SETTORE TURISMO, CULTURA, POLITICHE SOCIALI E GIOVANILI. Servizio Amministrativo. D. Lgs. 33/2013 Art Schema di procedure amministrative

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SETTORE TURISMO, CULTURA, POLITICHE SOCIALI E GIOVANILI. Servizio Amministrativo. D. Lgs. 33/2013 Art. 35 - Schema di procedure amministrative"

Transcript

1 SETTORE TURISMO, CULTURA, POLITICHE SOCIALI E GIOVANILI Servizio Amministrativo D. Lgs. 33/2013 Art Schema di procedure amministrative per l ammissione ai contributi di cui alla L.R. 7/2003 Oggetto del Servizio e riferimenti normativi: ai sensi e per gli effetti dell art. 9 della Legge della Regione Campania n. 7/2003, la Provincia di Avellino ha istituito con Delibera di Giunta Provinciale n. 708 del l Elenco provinciale delle Associazioni culturali che svolgono attività di preminente interesse provinciale, provvedendo annualmente all aggiornamento dello stesso, le quali sono ammesse a presentare istanza per la concessione dei relativi contributi regionali; Modulistica (allegata alla presente): LINEE GUIDA legge regionale ; ALLEGATO A - Domanda iscrizione-aggiornamento Elenco associazioni culturali legge regionale ; ALLEGATO 1 - richiesta contributo legge regionale ; ALLEGATO 2 - scheda iniziative promozionali legge regionale ; ALLEGATO 3 - autocertificazione legge regionale ; ALLEGATO 4 - piano finanziario richiesta contributo legge regionale ; ALLEGATO 5 - dichiarazione consenso trattamento dati legge regionale7-2003; ALLEGATO 6 - tabella criteri e punteggi assegnazione contributi legge regionale Modalità di presentazione istanze inserimento nell albo: dal 1 novembre al 31 dicembre di ogni anno a seguito di una informativa che viene opportunamente pubblicizzata sul sito istituzionale; Modalità di presentazione istanze di contributi: secondo quanto previsto dal bando da emanarsi a seguito dell assegnazione dei fondi da parte della Regione Campania. Iter procedimentale aggiornamento albo: valutazione delle istanze di inserimento nell albo provinciale secondo le linee guida a cura di un apposita commissione interna; determinazione di approvazione albo provinciale aggiornato. Iter procedimentale erogazione contributi: emanazione dell Avviso Pubblico per la concessione dei contributi per le attività realizzate nell anno di riferimento; valutazione delle istanze da parte di un apposita commissione interna; redazione della graduatoria secondo i criteri fissati dalle linee guida e distribuzione dei contributi tra le associazioni prime classificate fino ad esaurimento fondi; determina di approvazione della graduatoria ed erogazione dei contributi assegnati. Tempi medi del procedimento aggiornamento albo provinciale: 30 giorni. Tempi medi del procedimento erogazione contributi: i tempi sono legati all assegnazione e all effettiva erogazione dei fondi da parte della Regione Campania. Accesso agli atti: le modalità di accesso agli atti amministrativi sono disciplinate dall apposito regolamento pubblicato sul sito web dell Ente nella sezione Statuto e Regolamenti ed è accessibile direttamente al link:

2 Responsabile del Procedimento: dott. Luigi Iannicelli tel. 0825/ Fax 0825/ In caso di inerzia il potere di surroga è attribuito al Dirigente del Settore Turismo, Cultura, Politiche Sociali e Giovanili. I contatti telefonici e mail e fax sono pubblicati sul sito Web dell Ente. Link:

3 - ALLEGATO 1- Spett. le PROVINCIA DI AVELLINO SETTORE CULTURA, TURISMO, POLITICHE SOCIALI E GIOVANILI SERVIZIO AMMINISTRATIVO c/o BIB LIOTECA PROVINCIALE Piazza Libertà Palazzo Caracciolo AVELLINO DOMANDA PER IL CONTRIBUTO (ai sensi dell art. 9 L.R. 7/2003) Il/la sottoscritto/a nato/a a il e residente in n. Comune Prov. CAP in qualità di legale rappresentante dell associazione culturale con sede legale in Prov. CAP tel. fax C.F. / P.IVA RICHIEDE il contributo ai sensi dell art. 9 L.R. 7/2003: per la manifestazione denominata: edizione n tenutasi in località: Prov. ( ); località: Prov. ( ); località: Prov. ( );località: Prov. ( ) periodo di svolgimento: dal al costo complessivo del progetto euro contributo richiesto euro percentuale sul costo complessivo: % eventuali partner coinvolti nel progetto come da scheda allegata: A tal fine, sotto la propria responsabilità, ai sensi e per gli effetti di cui all art. 47 del D.P.R. n. 445 del 28 dicembre 2000 consapevole delle responsabilità penali previste dall art. 76 del medesimo D.P.R. in caso di dichiarazioni mendaci e/o di esibizioni di atti falsi o contenenti dati non rispondenti a verità, DICHIARA - che ha preso visione delle linee guida e di accettarne tutte le prescrizioni e precisazioni; - che sono ancora valide tutte le condizioni previste per l iscrizione nell Elenco Provinciale delle Associazioni Culturali. Data Timbro e firma Rappresentante Legale Ai sensi dell'art. 13 del Decreto legislativo n. 196/2003 "Codice in materia di protezione dei dati personali" le informazioni rese saranno utilizzate nel rispetto della normativa in materia di tutela dei dati personali. L Associazione, e per essa il Legale Rappresentante, autorizza l utilizzo dei dati conferiti con la presente dichiarazione per tutte le fasi previste dal procedimento, ivi inclusa la comunicazione dei dati raccolti ad altri funzionari incaricati nell iter amministrativo-contabile, ai contro interessati e a Soggetti terzi per gli accertamenti d ufficio eventualmente avviati per la verifica delle dichiarazioni rese per l ottenimento del beneficio economico. Data Firma

4

5 - ALLEGATO 2- INIZIATIVE PROMOZIONALI SUL TERRITORIO PROVINCIALE SCHEMA DI DESCRIZIONE PROGETTUALE Date e località di svolgimento della manifestazione / iniziativa Edizione n Denominazione e descrizione dettagliata del progetto: Coerenza progettuale con la programmazione provinciale in materia: Pubblico di riferimento: Pagina 1 di 3

6 Fasi attuative: Azioni promozionali previste: Impatto sui flussi turistici regionali: Ricadute culturali dell iniziativa: Pagina 2 di 3

7 Data Timbro e firma Rappresentante Legale Pagina 3 di 3

8 - ALLEGATO 3- DICHIARAZIONE CON AUTOCERTIFICAZIONE Il/la sottoscritto/a nato/a il e residente in Via/Piazza n. Comune Provincia CAP in qualità di legale rappresentante dell Associazione con sede legale in Via/Piazza n. Comune Provincia CAP tel. fax codice fiscale partita IVA Relativamente alla manifestazione / iniziativa Anno DICHIARA sotto la propria responsabilità, ai sensi e per gli effetti di cui all art. 47 del D.P.R. n. 445 del 28 dicembre 2000 consapevole delle responsabilità penali previste dall art. 76 del medesimo D.P.R. in caso di dichiarazioni mendaci e/o di esibizioni di atti falsi o contenenti dati non rispondenti a verità, di non aver richiesto, per la stessa iniziativa, contributi ad altri Uffici della Provincia di Avellino; di non ricevere, complessivamente, contributi pubblici o privati superiori al 60% del costo complessivo dell iniziativa; di aver ricevuto per l anno ai sensi - il contributo di Euro con atto deliberativo n. del ; (omettere se il contributo è pari a zero); di aver ricevuto per l anno ai sensi - il contributo di Euro con atto deliberativo n. del ; (omettere se il contributo è pari a zero). Data Timbro e firma Rappresentante Legale Ai sensi dell'art. 13 del Decreto legislativo n. 196/2003 "Codice in materia di protezione dei dati personali" le informazioni rese saranno utilizzate nel rispetto della normativa in materia di tutela dei dati personali. L Associazione, e per essa il Legale Rappresentante, autorizza l utilizzo dei dati conferiti con la presente dichiarazione per tutte le fasi previste dal procedimento, ivi inclusa la comunicazione dei dati raccolti ad altri funzionari incaricati nell iter amministrativo-contabile, ai contro interessati e a Soggetti terzi per gli accertamenti d ufficio eventualmente avviati per la verifica delle dichiarazioni rese per l ottenimento del beneficio economico. Data Firma

9 - ALLEGATO 4- Denominazione manifestazione / iniziativa Anno PIANO FINANZIARIO Prospetto Entrate (fac simile) Prospetto Uscite (fac simile) Contributo richiesto Spese di gestione e funzionamento * Altri Contributi Pubblici Altri Contributi Privati Eventuali ricavi Quota del soggetto Organizzatore TOTALE COMPLESSIVO TOTALE COMPLESSIVO * Le spese relative al funzionamento della struttura e al personale interno all organizzazione e che a qualsiasi titolo partecipi alla realizzazione dell evento non possono superare il 30% dei costi complessivi e devono essere chiaramente indicate. Costo complessivo Contributo richiesto Altri contributi Quota del soggetto organizzatore ed eventuali ricavi Data Timbro e firma Rappresentante Legale

10 - ALLEGATO 5- Denominazione manifestazione / iniziativa Anno DICHIARAZIONE DI CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Il/la sottoscritto/a nato/a il e residente in Via/Piazza n. Comune Provincia CAP in qualità di legale rappresentante dell Associazione con sede legale in Via/Piazza n. Comune Provincia CAP tel. fax codice fiscale partita IVA informato/a in merito al trattamento dei dati personali è informato che i dati conferiti utilizzati anche con procedure informatiche per gli adempimenti prescritti dalla Provincia di Avellino. ESPRIME il consenso al trattamento dei dati conferiti nel rispetto delle modalità e finalità di cui alla Legge n. 675/1996 e ss. mm. ii..e del D.Lgs. 196/2003 e autorizza l utilizzo di tutti i dati conferiti nell ambito della richiesta di contributo per tutte le fasi previste dal procedimento, ivi inclusa la comunicazione dei dati raccolti ad altri funzionari incaricati nell iter amministrativo-contabile, ai contro interessati e a Soggetti terzi per gli accertamenti d ufficio eventualmente disposti per la verifica delle dichiarazioni rese per l ottenimento del beneficio economico. Data Timbro e firma Rappresentante Legale

11 - ALLEGATO 6- TABELLA CRITERI E PUNTEGGI A) IMPORTO CONTRIBUTO RICHIESTO Se il contributo richiesto non supera il 30 % della spesa complessiva da sostenere Se il contributo richiesto è superiore al 30% ed entro il 50% della spesa complessiva da sostenere Punti 10 Punti 5 B) INIZIATIVA GIA REALIZZATA Da almeno 4 anni compreso l anno in corso Punti 6 Da almeno 2 anni compreso l anno in corso Punti 4 Mai realizzata prima o unica edizione Punti 2 C) PARTENARIATO Partner pubblico Punti 5 Partner privato Punti 3 D) VALENZA QUALITATIVA Preminenza della manifestazione nel settore specifico fino a Punti 3 Autorevolezza degli Attori fino a Punti 4 Complessità e corposità dell iniziativa fino a Punti 5 E) PUBBLICO DI RIFERIMENTO. Ampiezza del pubblico di riferimento fino a Punti 5 Pubblicizzazione della iniziativa fino a Punti 5 F) COERENZA CON LE LINEE GUIDA DELLA PROGRAMMAZIONE PROVINCIALE Massima Punti 6 Media Punti 4 Minima Punti 2 G) IMPATTO SUI FLUSSI TURISTICI REGIONALI Iniziative che contribuiscono all incremento di flussi nelle aree interne Punti 6 Iniziative per il consolidamento delle aree costiere ed altre aree Punti 2 H) TIPOLOGIA DI INIZIATIVE PROMOZIONALI Iniziative realizzate con intesa istituzionale con /tra Enti pubblici Punti 8 Mostre ed esposizioni Punti 6 Spettacoli e manifestazioni culturali Punti 4 I) VALUTAZIONE DELLE RICADUTE CULTURALI DELLA INIZIATIVA PROPOSTA Massima Punti 8 Media Punti 4 Minima Punti 2

12 - ALLEGATO A- Spett. le PROVINCIA DI AVELLINO SETTORE CULTURA, TURISMO, POLITICHE SOCIALI E GIOVANILI SERVIZIO AMMINISTRATIVO c/o BIB LIOTECA PROVINCIALE Piazza Libertà Palazzo Caracciolo AVELLINO DOMANDA PER L ISCRIZIONE ED AGGIORNAMENTO ELENCO PROVINCIALE EX ART. 9 LEGGE REGIONE CAMPANIA N. 7/2003 Il/la sottoscritto/a, nato/a a, il, residente in, alla via, C.F in qualità di legale rappresentante dell Associazione con sede legale in, alla via C. F. P.I. CHIEDE l iscrizione nell Elenco Provinciale delle Associazioni culturali ex art. 9 Legge Regione Campania n. 7/2003. A Tal fine dichiara, sotto la propria responsabilità, ai sensi e per gli effetti di cui all art. 47 del D.P.R. n. 445 del 28 dicembre 2000 consapevole delle responsabilità penali previste dall art. 76 del medesimo D.P.R. in caso di dichiarazioni mendaci e/o di esibizioni di atti falsi o contenenti dati non rispondenti a verità, che l Associazione: non è iscritta nell Albo Regionale di cui all art. 6 della legge Regione Campania n. 7/2003; non persegue finalità di lucro; ha sede principale nel territorio della Provincia di Avellino e precisamente in ; è stata regolarmente costituita per atto notarile, oppure con atto privato registrato presso l Agenzia delle Entrate di (indicare estremi registrazione) oppure presso gli ex Uffici del Registro di (indicare estremi registrazione) ; realizza iniziative culturali di risonanza e diffusione su scala provinciale o anche regionale e nazionale (ed eventualmente, opera in collegamento con i seguenti soggetti culturali provinciali: ); 1

13 opera essenzialmente nell ambito del territorio della provincia di Avellino; svolge attività consistenti in iniziative di studio e di documentazione attinenti ai beni ed alle attività culturali, in convegni, mostre, rassegne, in iniziative volte a recuperare e valorizzare la storia e le tradizioni della provincia di Avellino, nonché in ogni altra iniziativa volta alla produzione ed alla divulgazione della cultura, anche attraverso supporti editoriali e diffusione di pubblicazioni, ed altro materiale informativo; che nell oggetto sociale previsto dallo Statuto è prevalente l attività culturale. DICHIARA Di aver preso visione ed approvare le Linee Guida per la concessione di contributi e l aggiornamento dell elenco provinciale delle associazioni culturali redatto dalla Provincia di Avellino nel rispetto della Legge Regionale n. 7/2003. Allega: 1. Statuto. 2. Atto Costitutivo. 3. Copia del C.F. o della partita IVA dell'associazione. 4. Fotocopia del documento di riconoscimento del dichiarante in qualità di legale rappresentante Data Timbro e firma Rappresentante Legale Ai sensi dell'art. 13 del Decreto legislativo n. 196/2003 "Codice in materia di protezione dei dati personali" le informazioni rese saranno utilizzate nel rispetto della normativa in materia di tutela dei dati personali. L Associazione, e per essa il Legale Rappresentante, autorizza l utilizzo dei dati conferiti con la presente dichiarazione per tutte le fasi previste dal procedimento, ivi inclusa la comunicazione dei dati raccolti ad altri funzionari incaricati nell iter amministrativo-contabile, ai contro interessati e a Soggetti terzi per gli accertamenti d ufficio eventualmente avviati per la verifica delle dichiarazioni rese per l ottenimento del beneficio economico. Data Firma 2

14 Provincia di Avellino Settore Cultura, Turismo, Politiche Sociali e Giovanili LINEE GUIDA PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI E L AGGIORNAMENTO DELL ELENCO PROVINCIALE DELLE ASSOCIAZIONI CULTURALI Legge Regione Campania n. 7/2003 (Delibera di Giunta Provinciale n. 271 del 13/12/2011) PREMESSA Ai sensi e per gli effetti dell art. 9 della Legge della Regione Campania n. 7/2003, la Provincia di Avellino ha istituito con Delibera di Giunta Provinciale n. 708 del l Elenco provinciale delle Associazioni culturali che svolgono attività di preminente interesse provinciale, provvedendo annualmente all aggiornamento dello stesso. L iscrizione nell Elenco provinciale è condizione indispensabile per accedere ai contributi di cui all art. 4 comma 2 della L.R. n. 7/2003. L art. 9 della L.R. n. 7/2003 stabilisce, inoltre, che l assegnazione dei contributi debba avvenire sulla base dei criteri stabiliti da un Bando emanato dalle Province nel rispetto del Piano Regionale. Si rende necessario,quindi, provvedere per ciascun anno all aggiornamento di tale Elenco nonché alla individuazione delle iniziative finanziabili, delle modalità di presentazione e di ammissione delle domande di contributo e dei criteri di formazione delle graduatorie dei richiedenti. TITOLO I AGGIORNAMENTO ELENCO PROVINCIALE DELLE ASSOCIAZIONI CULTURALI 1. DESTINATARI Possono chiedere l iscrizione all Elenco le associazioni culturali operanti nell ambito del territorio della Provincia di Avellino. 2. REQUISITI Possono chiedere l iscrizione all Elenco le associazioni culturali operanti nell ambito del territorio provinciale che: 1. non sono iscritte nell Albo Regionale di cui all art. 6 della L.R. n. 7/2003 del 14/03/2003; 2. non perseguono fini di lucro; 3. hanno la sede legale nel territorio provinciale; 4. sono regolarmente costituite con atto notarile o con atto privato registrato presso l Agenzia delle Entrate territorialmente competente o presso gli ex Uffici di Registro; 5. operano essenzialmente nell ambito del territorio della Provincia di Avellino; 1 di 5

15 6. realizzano documentate iniziative culturali caratterizzate da risonanza e diffusione su scala provinciale e/o anche regionale e/o nazionale, dimostrando un collegamento operativo con altri soggetti culturali provinciali; 7. svolgono attività consistenti in iniziative di studio e di documentazione attinenti ai beni e alle attività culturali, in convegni, mostre, rassegne, iniziative volte a recuperare e valorizzare la storia e le tradizioni della provincia di Avellino, nonché in ogni altra attività volta alla produzione e alla divulgazione della cultura, anche attraverso supporti editoriali e diffusione di pubblicazioni e altro materiale informativo; 8. nell oggetto sociale previsto dallo Statuto sia prevalente l attività culturale. 3. TERMINI E MODALITA Le Associazioni potranno presentare istanza di iscrizione all Elenco dal 1 novembre al 31 dicembre di ogni anno. L Ente non emanerà un Avviso Pubblico in quanto l aggiornamento è inteso automaticamente rinnovato di anno in anno, ma provvederà a emanare una informativa che sarà opportunamente pubblicizzata. Le Associazioni culturali interessate, pena l esclusione, dovranno presentare tutta la documentazione richiesta dalle presenti Linee Guida in busta chiusa indirizzata alla Provincia di Avellino Settore Cultura Servizio Amministrativo Piazza Libertà, Avellino, entro le ore 12,00 del 31 dicembre di ogni anno Non farà fede il timbro di invio. Oltre all indirizzo del destinatario, dovrà essere apposta solo la dicitura: AVVISO PUBBLICO AGGIORNAMENTO DELL ELENCO PROVINCIALE DELLE ASSOCIAZIONI CULTURALI LEGGE REGIONALE 7/2003. All istanza dovrà essere allegata, pena inammissibilità, la seguente documentazione: 1. Domanda di partecipazione ALLEGATO A ; 2. Copia dello Statuto; 3. Copia dell Atto Costitutivo. 4. Curriculum vitae dell Associazione firmato dal legale rappresentante dal quale si evinca che l associazione ha realizzato attività culturali per le quali si richiede l iscrizione all Elenco provinciale ex Lege n. 7 del 2003; 5. Copia del C.F. o della partita IVA dell'associazione. 6. Fotocopia del documento di riconoscimento del dichiarante in qualità di legale rappresentante. La consegna potrà essere effettuata per posta, con corriere o a mano. Non farà fede il timbro postale di invio. Non saranno presi in considerazione i moduli: trasmessi oltre il termine di scadenza; parzialmente compilati o che non siano stati compilati come richiesto dai campi del modello; non conformi alla modulistica; privi delle firme/timbri richiesti; privi delle richieste fatte a pena di esclusione; ai quali non siano stati allegati la carta d identità del firmatario della domanda di iscrizione in qualità di legale rappresentante. Gli allegati contenenti la documentazione predisposta dall'ente, potranno essere scaricati dal 2 di 5

16 portale istituzionale della Provincia di Avellino Albo Pretorio on line Sezione Avvisi Pubblici. 4. SELEZIONE ED ISCRIZIONE ALL ELENCO La selezione sarà effettuata da una Commissione da nominarsi successivamente da parte del Dirigente del Settore Cultura della Provincia di Avellino. Non sono previsti gettoni e/o rimborsi spese per i componenti di detta Commissione. TITOLO II CONCESSIONE DEI CONTRIBUTI 1. DESTINATARI e REQUISITI Possono presentare istanza per la concessione dei contributi di cui all art. 9 della L. R. n. 7 /2003 unicamente le Associazioni che risultano iscritte all Elenco delle Associazioni culturali di cui al TITOLO I delle presenti Linee Guida. 2. ATTIVITA FINANZIABILI Sono finanziabili, ai sensi della Legge Regionale n. 7/2003 e dalla successiva Delibera di Giunta Regionale n. 184/2004: 1. iniziative celebrative e commemorative di eventi culturali, storici e di costume di particolare rilievo provinciale, regionale, nazionale ed internazionale; 2. convegni, mostre e rassegne culturali; iniziative per recuperare e valorizzare la storia e le tradizioni della Campania ed ogni altra attività volta alla produzione ed alla divulgazione della Cultura attraverso supporti editoriali e diffusione di pubblicazioni; 3. iniziative che promuovano, soprattutto presso i giovani, l interesse e la sensibilità per l eccezionale patrimonio scientifico, storico, archeologico, filosofico, monumentale, folkloristico, musicale e paesaggistico della provincia e della regione. 3. TERMINI E MODALITA L Ente, incassati i Fondi Regionali, dopo aver espletato la procedura di accertamento ed impegno della spesa provvederà a emanare opportuno Avviso Pubblico per la concessione dei contributi per le attività realizzate. Le Associazioni culturali iscritte all Elenco di cui al Titolo I dovranno presentare tutta la documentazione, così come richiesta dall Avviso Pubblico e i cui format sono allegati in uno alle seguenti Linee Guida. 4. SELEZIONE e GRADUATORIA I soggetti richiedenti non possono ricevere per la stessa iniziativa altri contributi dalla Provincia di Avellino ed eventuali ulteriori contributi concessi, pubblici o privati, non possono superare, cumulati con il contributo regionale, il 60% del costo totale della medesima iniziativa. La selezione sarà effettuata da una Commissione da nominarsi successivamente da parte Dirigente del Settore Cultura della Provincia di Avellino. Non sono previsti gettoni e/o rimborsi spese per i 3 di 5

17 componenti di detta Commissione. Le istanze pervenute, verificata la loro ammissibilità, sono valutate in conformità ai criteri ed ai relativi punteggi previsti nella tabella riportata di seguito, redatta ai sensi della Legge Regionale n. 7/2003, così come regolamentata dalla DGR n. 184/2004. TABELLA CRITERI E PUNTEGGI A) IMPORTO CONTRIBUTO RICHIESTO Se il contributo richiesto non supera il 30 % della spesa complessiva da sostenere Se il contributo richiesto è superiore al 30% ed entro il 50% della spesa complessiva da sostenere Punti 10 Punti 5 B) INIZIATIVA GIA REALIZZATA Da almeno 4 anni compreso l anno in corso Punti 6 Da almeno 2 anni compreso l anno in corso Punti 4 Mai realizzata prima o unica edizione Punti 2 C) PARTENARIATO Partner pubblico Punti 5 Partner privato Punti 3 D) VALENZA QUALITATIVA Preminenza della manifestazione nel settore specifico fino a Punti 3 Autorevolezza degli Attori fino a Punti 4 Complessità e corposità dell iniziativa fino a Punti 5 E) PUBBLICO DI RIFERIMENTO. Ampiezza del pubblico di riferimento fino a Punti 5 Pubblicizzazione della iniziativa fino a Punti 5 F) COERENZA CON LE LINEE GUIDA DELLA PROGRAMMAZIONE PROVINCIALE Massima Punti 6 Media Punti 4 Minima Punti 2 G) IMPATTO SUI FLUSSI TURISTICI REGIONALI 4 di 5

18 Iniziative che contribuiscono all incremento di flussi nelle aree interne Punti 6 Iniziative per il consolidamento delle aree costiere ed altre aree Punti 2 H) TIPOLOGIA DI INIZIATIVE PROMOZIONALI Iniziative realizzate con intesa istituzionale con /tra Enti pubblici Punti 8 Mostre ed esposizioni Punti 6 Spettacoli e manifestazioni culturali Punti 4 I) VALUTAZIONE DELLE RICADUTE CULTURALI DELLA INIZIATIVA PROPOSTA Massima Punti 8 Media Punti 4 Minima Punti 2 L assegnazione del contributo, ai sensi del vigente regolamento provinciale, non potrà essere superiore al 40% del totale delle spese ammissibili. Sono considerate ammissibili: le spese direttamente collegate alle attività indicate nella scheda descrittiva (allegato 2 delle presenti Linee Guida) e coerenti con gli obiettivi previsti dall Avviso Pubblico ai sensi della LR 7/2003; le spese liquidate nel periodo compreso tra il 1 gennaio ed il 31 dicembre dell anno in cui è stato realizzato l intervento; le spese documentate da opportuni documenti di spesa e correttamente quietanzate. Le voci di spesa relative al funzionamento della struttura e al personale interno all organizzazione e che a qualsiasi titolo partecipi alla realizzazione dell evento non possono superare, a pena dì inammissibilità, il 30% dei costi complessivi e devono essere chiaramente indicate in un paragrafo del piano finanziario delle uscite. TITOLO III DISPOSIZIONI FINALI 1. ENTRATA IN VIGORE E VALIDITA Le presenti Linee Guida hanno validità fino a quando non vi sarà ulteriore atto prodotto dalla Giunta Provinciale che espressamente le modifichi o le annulli. 2. TUTELA DEI DATI PERSONALI Ai sensi dell'art. 13 del Decreto legislativo n. 196/2003 "Codice in materia di protezione dei dati personali", si informa che tutte le informazioni contenute nelle domande di iscrizione saranno utilizzate nel rispetto della normativa in materia di tutela dei dati personali. 5 di 5

Provincia di Latina. Settore Politiche Sociali e Cultura Servizio Cultura

Provincia di Latina. Settore Politiche Sociali e Cultura Servizio Cultura Provincia di Latina Settore Politiche Sociali e Cultura Servizio Cultura Bando per gli interventi a sostegno delle attività culturali nella Provincia di Latina per gli anni 2014 e 2015, finanziati ai sensi

Dettagli

REGIONE CAMPANIA AGC 18 SETTORE 02 SPORT, TEMPO LIBERO E SPETTACOLO

REGIONE CAMPANIA AGC 18 SETTORE 02 SPORT, TEMPO LIBERO E SPETTACOLO REGIONE CAMPANIA AGC 18 SETTORE 02 SPORT, TEMPO LIBERO E SPETTACOLO AVVISO PUBBLICO RELATIVO ALLA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI FINANZIARI PER MANIFESTAZIONI E INTERVENTI CULTURALI DI RILIEVO NAZIONALE, REGIONALE

Dettagli

RICHIESTA di CONTRIBUTO (AMBITO CELEBRATIVO, DELLA CULTURA E DELLA PROMOZIONE TURISTICA ED ECONOMICA)

RICHIESTA di CONTRIBUTO (AMBITO CELEBRATIVO, DELLA CULTURA E DELLA PROMOZIONE TURISTICA ED ECONOMICA) Imposta di bollo ex DPR n. 642/1972 salvo i casi di esenzione previsti dalla norma RICHIESTA di CONTRIBUTO (AMBITO CELEBRATIVO, DELLA CULTURA E DELLA PROMOZIONE TURISTICA ED ECONOMICA) Al Comune di Trieste

Dettagli

RICHIESTA di CONTRIBUTO (AMBITO CELEBRATIVO, DELLA CULTURA E DELLA PROMOZIONE TURISTICA ED ECONOMICA)

RICHIESTA di CONTRIBUTO (AMBITO CELEBRATIVO, DELLA CULTURA E DELLA PROMOZIONE TURISTICA ED ECONOMICA) Imposta di bollo ex DPR n. 642/1972 salvo i casi di esenzione previsti dalla norma RICHIESTA di CONTRIBUTO (AMBITO CELEBRATIVO, DELLA CULTURA E DELLA PROMOZIONE TURISTICA ED ECONOMICA) Al Comune di Trieste

Dettagli

COMUNE DI PISA D I R E Z I O N E SERVIZI ISTITUZIONALI CULTURA TURISMO

COMUNE DI PISA D I R E Z I O N E SERVIZI ISTITUZIONALI CULTURA TURISMO COMUNE DI PISA D I R E Z I O N E SERVIZI ISTITUZIONALI CULTURA TURISMO OGGETTO: APPROVAZIONE BANDO ANNO 2014 PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ORDINARI. SETTORE D INTERVENTO : CULTURA. PRENOTAZIONE IMPEGNO

Dettagli

Regione Lazio. DIREZIONE AGENZIA REGIONALE DEL TURISMO Atti dirigenziali di Gestione 11/11/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N.

Regione Lazio. DIREZIONE AGENZIA REGIONALE DEL TURISMO Atti dirigenziali di Gestione 11/11/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. Regione Lazio DIREZIONE AGENZIA REGIONALE DEL TURISMO Atti dirigenziali di Gestione Determinazione 7 novembre 2014, n. G15791 Approvazione dell'avviso Pubblico e della relativa modulistica concernente

Dettagli

ASSESSORADU DE S IGIENE E SANIDADE E DE S ASSISTÈNTZIA SOTZIALE ASSESSORATO DELL IGIENE E SANITÀ E DELL ASSISTENZA SOCIALE

ASSESSORADU DE S IGIENE E SANIDADE E DE S ASSISTÈNTZIA SOTZIALE ASSESSORATO DELL IGIENE E SANITÀ E DELL ASSISTENZA SOCIALE Allegato alla Determinazione n. 538/18555 del 17.12.2013 Piano straordinario per lo sviluppo dei servizi socio-educativi per la prima infanzia Finanziamenti ai nidi e micronidi privati, già esistenti e

Dettagli

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE "ENRICO DE NICOLA" Prot. n. 872/C14 Piove di Sacco, 09/02/2015. Alle Istituzioni Scolastiche All Albo On Line

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE ENRICO DE NICOLA Prot. n. 872/C14 Piove di Sacco, 09/02/2015. Alle Istituzioni Scolastiche All Albo On Line Prot. n. 872/C14 Piove di Sacco, 09/02/2015 Alle Istituzioni Scolastiche All Albo On Line OGGETTO: Bando di gara per il reclutamento di lettore di lingua inglese per attività di docenza. IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Dettagli

REGIONE PIEMONTE ASSESSORATO AGRICOLTURA, TUTELA DELLA FAUNA E DELLA FLORA DIREZIONE AGRICOLTURA. Settore Sviluppo delle Produzioni Vegetali

REGIONE PIEMONTE ASSESSORATO AGRICOLTURA, TUTELA DELLA FAUNA E DELLA FLORA DIREZIONE AGRICOLTURA. Settore Sviluppo delle Produzioni Vegetali REGIONE PIEMONTE ASSESSORATO AGRICOLTURA, TUTELA DELLA FAUNA E DELLA FLORA DIREZIONE AGRICOLTURA Settore Sviluppo delle Produzioni Vegetali Allegato 1 L.R. 24/2007 e D.G.R. n. 26-12334 del 12/10/2009 Contributo

Dettagli

COMUNE DI SUELLI. Settore Amministrativo SETTORE : Frau Andreina. Responsabile: 266 NUMERAZIONE SETTORIALE N. 51 NUMERAZIONE GENERALE N.

COMUNE DI SUELLI. Settore Amministrativo SETTORE : Frau Andreina. Responsabile: 266 NUMERAZIONE SETTORIALE N. 51 NUMERAZIONE GENERALE N. COMUNE DI SUELLI SETTORE : Responsabile: Settore Amministrativo Frau Andreina NUMERAZIONE GENERALE N. 266 NUMERAZIONE SETTORIALE N. 51 in data 07/05/2014 OGGETTO: Avvio del procedimento per la formazione

Dettagli

DIPARTIMENTO IX - DIREZIONE Viale di Villa Pamphili, 100 00152 Roma

DIPARTIMENTO IX - DIREZIONE Viale di Villa Pamphili, 100 00152 Roma DIPARTIMENTO IX - DIREZIONE Viale di Villa Pamphili, 100 00152 Roma AVVISO PUBBLICO RISERVATO AI CENTRI ANZIANI DI ROMA E PROVINCIA PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER PICCOLI INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE

Dettagli

STRUTTURE AMMINISTRATIVE GIUNTA REGIONE LAZIO DETERMINAZIONE. Estensore TIRATTERRA MARCO. Responsabile del procedimento MARCO TIRATTERRA

STRUTTURE AMMINISTRATIVE GIUNTA REGIONE LAZIO DETERMINAZIONE. Estensore TIRATTERRA MARCO. Responsabile del procedimento MARCO TIRATTERRA REGIONE LAZIO STRUTTURE AMMINISTRATIVE GIUNTA REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: AGENZIA REGIONALE DEL TURISMO PROGRAMMAZIONE TURISTICA DETERMINAZIONE N. G01236 del 29/10/2013 Proposta n. 16879 del

Dettagli

ANNO 2011. Legge regionale n. 12 del 23 maggio 2008 Art. 20 Cooperazione sanitaria internazionale

ANNO 2011. Legge regionale n. 12 del 23 maggio 2008 Art. 20 Cooperazione sanitaria internazionale Gabinetto della Presidenza della Giunta regionale Settore Affari Internazionali e Comunitari Direzione Sanità Settore Programmazione Sanitaria BANDO Per il personale sanitario dipendente delle strutture

Dettagli

RICHIESTA COORGANIZZAZIONE. OGGETTO: Richiesta di coorganizzazione per l iniziativa. Il/la sottoscritto/a

RICHIESTA COORGANIZZAZIONE. OGGETTO: Richiesta di coorganizzazione per l iniziativa. Il/la sottoscritto/a Imposta di bollo ex DPR n. 642/1972 salvo i casi di esenzione prevista RICHIESTA COORGANIZZAZIONE Al Comune di Trieste Protocollo Generale v. Punta del Forno, 2 Trieste OGGETTO: Richiesta di coorganizzazione

Dettagli

2. SOGGETTI BENEFICIARI

2. SOGGETTI BENEFICIARI ALLEGATO A CRITERI E MODALITÀ PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A SOGGETTI PUBBLICI E PRIVATI, PER PROGETTI INERENTI LE TEMATICHE DEFINITE DAL PIANO REGIONALE ANNUALE DEL DIRITTO ALLO STUDIO 1. CRITERI

Dettagli

Data di ri-pubblicazione bando: 25/01/2008

Data di ri-pubblicazione bando: 25/01/2008 Data di ri-pubblicazione bando: 25/01/2008 BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER L ACQUISTO DI AUTOVEICOLI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE E PER LA CONVERSIONE DEI SISTEMI DI ALIMENTAZIONE. 1 Oggetto e

Dettagli

NAZIONALE Data pubblicazione: 20-11-2013 Data scadenza: 31-12-2013

NAZIONALE Data pubblicazione: 20-11-2013 Data scadenza: 31-12-2013 PAG. 1 Contributi a favore delle associazioni di volontariato ed onlus per l'acquisto di ambulanze, beni strumentali e beni da donare a strutture sanitarie pubbliche NAZIONALE Data pubblicazione: 20-11-2013

Dettagli

C I T T À D I C O N E G L I A N O

C I T T À D I C O N E G L I A N O Prot. n. 47660/AEP del 15/09/06 BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE L ALLACCIAMENTO ALLA RETE DI DISTRIBUZIONE DEL GAS METANO PER LA TRASFORMAZIONE A GAS NATURALE DEGLI IMPIANTI PER RISCALDAMENTO

Dettagli

BANDO PER LA PROMOZIONE DELLA CULTURA CINEMATOGRAFICA (ART. 15)

BANDO PER LA PROMOZIONE DELLA CULTURA CINEMATOGRAFICA (ART. 15) BANDO PER LA PROMOZIONE DELLA CULTURA CINEMATOGRAFICA (ART. 15) La Regione, allo scopo di favorire lo sviluppo e la diffusione nel territorio della cultura cinematografica, sostiene gli organismi pubblici

Dettagli

Art. 1 Finalità e oggetto dell intervento

Art. 1 Finalità e oggetto dell intervento BANDO PER IL FINANZIAMENTO DELLE ATTIVITÀ RELATIVE AI SERVIZI TERRITORIALI ED ALLE POLITICHE SOCIO-SANITARIE A FAVORE DELLA POPOLAZIONE STRANIERA IMMIGRATA. ANNO 2007 Art. 1 Finalità e oggetto dell intervento

Dettagli

Prot.n. 1851/F.3 San Giovanni Lupatoto, 4 dicembre 2012

Prot.n. 1851/F.3 San Giovanni Lupatoto, 4 dicembre 2012 I.C. N. 2 SAN GIOVANNI LUPATOTO SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE PER L ISTRUZIONE IN ETA ADULTA Sede centrale Via Ugo Foscolo, 13 San Giovanni Lupatoto (VR) Tel.045

Dettagli

BANDO PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI CONTRIBUTO PER PROGETTI DI PROMOZIONE EDUCATIVA E CULTURALE DI INTERESSE PROVINCIALE PER L ANNO 2014

BANDO PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI CONTRIBUTO PER PROGETTI DI PROMOZIONE EDUCATIVA E CULTURALE DI INTERESSE PROVINCIALE PER L ANNO 2014 Allegato alla determinazione dirigenziale n. del Settore Cultura, Beni Culturali, Identità e Tradizioni Corso Matteotti, 3 23900 Lecco, Italia Telefono 0341.295487 Fax 0341.295463 e-mail segreteria.cultura@provincia.lecco.it

Dettagli

CENTRO DI SERVIZIO PER IL VOLONTARIATO VOL.TO BANDO DI ASSISTENZA PROGETTI DI GRANDE DIMENSIONE

CENTRO DI SERVIZIO PER IL VOLONTARIATO VOL.TO BANDO DI ASSISTENZA PROGETTI DI GRANDE DIMENSIONE CENTRO DI SERVIZIO PER IL VOLONTARIATO VOL.TO BANDO DI ASSISTENZA PROGETTI DI GRANDE DIMENSIONE PREMESSA Il Centro di Servizio VOL.TO, nel perseguire l obiettivo di sostenere e qualificare l attività di

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO VINCENZO GALILEI PISA Via di Padule n.35-56124 Pisa - Tel. 050-575533 Fax 050-3138132

ISTITUTO COMPRENSIVO VINCENZO GALILEI PISA Via di Padule n.35-56124 Pisa - Tel. 050-575533 Fax 050-3138132 ISTITUTO COMPRENSIVO VINCENZO GALILEI PISA Via di Padule n.35-56124 Pisa - Tel. 050-575533 Fax 050-3138132 Email: igalilei@tiscalinet.it - Codice Fiscale: 93047370502 Ai Dirigenti Scolastici della Provincia

Dettagli

Regione Lazio. DIREZIONE AGENZIA REGIONALE DEL TURISMO Atti dirigenziali di Gestione 01/10/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N.

Regione Lazio. DIREZIONE AGENZIA REGIONALE DEL TURISMO Atti dirigenziali di Gestione 01/10/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. Regione Lazio DIREZIONE AGENZIA REGIONALE DEL TURISMO Atti dirigenziali di Gestione Determinazione 29 settembre 2015, n. G11618 Legge Regionale n. 26 del 28.12.2007, art. 31: "Promozione regionale a fini

Dettagli

Comune di Livorno U. O. Servizi Sociali Ufficio Promozione Sociale

Comune di Livorno U. O. Servizi Sociali Ufficio Promozione Sociale Comune di Livorno U. O. Servizi Sociali Ufficio Promozione Sociale BANDO PUBBLICO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ORDINARI AD ASSOCIAZIONI, ENTI, COMITATI E ALTRI SOGGETTI SENZA FINALITÀ DI LUCRO PER L

Dettagli

Prot. n. 4721 Osini, li 31/12/2012. Misure di sostegno dei piccoli comuni. L.R. 1/2011 Art. 3 bis L.R. 12/2011 - Art. 18 - Comma 31.

Prot. n. 4721 Osini, li 31/12/2012. Misure di sostegno dei piccoli comuni. L.R. 1/2011 Art. 3 bis L.R. 12/2011 - Art. 18 - Comma 31. Prot. n. 4721 Osini, li 31/12/2012 Misure di sostegno dei piccoli comuni L.R. 1/2011 Art. 3 bis L.R. 12/2011 - Art. 18 - Comma 31. Delibera della G.R. n. 48/38 del 01.12.2011 Misure attuative BANDO Assegnazione

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI PATROCINI, AGEVOLAZIONI ECONOMICHE E CONTRIBUTI FINANZIARI

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI PATROCINI, AGEVOLAZIONI ECONOMICHE E CONTRIBUTI FINANZIARI C I T T A D I F E R M O Via Mazzini, 4 63900 Fermo Tel. 0734.2841 Fax 0734.224170 Codice fiscale e partita iva 00334990447 - Sito web: www.comune.fermo.it REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI PATROCINI,

Dettagli

Bando per la concessione di contributi economici a sostegno delle attività culturali da realizzare nel corso delle manifestazioni estive

Bando per la concessione di contributi economici a sostegno delle attività culturali da realizzare nel corso delle manifestazioni estive COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina 5 Settore Sostenibilità Urbana ed Ambientale,Sviluppo Economico,Cultura Servizio Cultura Allegato alla determinazione n 77 del 30/04/2015 Bando per la concessione di

Dettagli

RICHIESTA DI CONTRIBUTO. Compilare obbligatoriamente tutti i campi relativi alla domanda di contributo ed ai relativi modelli allegati

RICHIESTA DI CONTRIBUTO. Compilare obbligatoriamente tutti i campi relativi alla domanda di contributo ed ai relativi modelli allegati Linee guida per la compilazione della domanda di contributo e relativi allegati, ai sensi dell articolo 96 della legge 21 novembre 2000, n. 342 e del decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali

Dettagli

Settore Formazione e Lavoro Servizio Attività formative AVVISO

Settore Formazione e Lavoro Servizio Attività formative AVVISO PROVINCIA DI FROSINONE Settore Formazione e Lavoro Servizio Attività formative AVVISO PER LA COSTITUZIONE DELL ALBO DI ASPIRANTI PRESIDENTI DI COMMISSIONE D ESAME PER I CORSI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE

Dettagli

Comune di Pozzuolo del Friuli

Comune di Pozzuolo del Friuli Comune di Pozzuolo del Friuli INTERNET sito web: www.comune.pozzuolo.udine.it e-mail: protocollo@com-pozzuolo-del-friuli.regione.fvg.it Via XX Settembre, 31 33050 POZZUOLO DEL FRIULI (UD) C.F.: 80010530303

Dettagli

Comunicazione di Fine Progetto e Richiesta Saldo 1

Comunicazione di Fine Progetto e Richiesta Saldo 1 Comunicazione di Fine Progetto e Richiesta Saldo 1 Da inviare (su carta intestata dell ente) a: Dichiarazione di Spesa FINALE numero del / / Oggetto: La concessione del contributo/finanziamento è avvenuto

Dettagli

AMBITO TERRITORIALE N 5

AMBITO TERRITORIALE N 5 COMUNE DI MARTINA FRANCA Provincia di Taranto CITTA' DI CRISPIANO Provincia di Taranto AMBITO TERRITORIALE N 5 AVVISO PUBBLICO PROGRAMMA LOCALE FAMIGLIE NUMEROSE Assegnazione di bonus in favore delle famiglie

Dettagli

DOMANDA DI CONTRIBUTO PER L ATTIVITA SPORTIVA SVOLTA NELL ANNO SPORTIVO 201-201

DOMANDA DI CONTRIBUTO PER L ATTIVITA SPORTIVA SVOLTA NELL ANNO SPORTIVO 201-201 DOMANDA DI CONTRIBUTO PER L ATTIVITA SPORTIVA SVOLTA NELL ANNO SPORTIVO 201-201 MARCA DA BOLLO 16,00 (1) Al Dirigente Settore Sport Piazza Umberto I 07046 PORTO TORRES Il/a sottoscritto/a nato/a a il residente

Dettagli

BANDO PER CONCORSO DI IDEE SUL TEMA DELLA PARTECIPAZIONE ATTIVA E DELLA CULTURA DEL VOLONTARIATO

BANDO PER CONCORSO DI IDEE SUL TEMA DELLA PARTECIPAZIONE ATTIVA E DELLA CULTURA DEL VOLONTARIATO BANDO PER CONCORSO DI IDEE SUL TEMA DELLA PARTECIPAZIONE ATTIVA E DELLA CULTURA DEL VOLONTARIATO 1. OGGETTO Il Settore Politiche Sociali ed Istruzione del Comune di Mendicino, intende promuovere un iniziativa

Dettagli

Assessorato alle Politiche Giovanili BANDO APQ 2010

Assessorato alle Politiche Giovanili BANDO APQ 2010 Assessorato alle Politiche Giovanili BANDO APQ 2010 Art.1 Oggetto del bando 1. Il Bando APQ 2010 è promosso dalla Provincia di Novara, Assessorato alle Politiche Giovanili (di seguito Provincia) su finanziamento

Dettagli

Provincia di Reggio Calabria Settore n 7: Beni e Attività Culturali, Sport, Minoranze Linguistiche, Turismo e Attività Produttive

Provincia di Reggio Calabria Settore n 7: Beni e Attività Culturali, Sport, Minoranze Linguistiche, Turismo e Attività Produttive Provincia di Reggio Calabria Settore n 7: Beni e Attività Culturali, Sport, Minoranze Linguistiche, Turismo e Attività Produttive Avviso Pubblico per la concessione di contributi economici per l'attività

Dettagli

COMUNE DI PROVAGLIO D ISEO UFFICIO TECNICO

COMUNE DI PROVAGLIO D ISEO UFFICIO TECNICO Allegato A) alla Determinazione n. 166 del 07/07/2015 Prot. 20150005696 UTC/MC/mc li 09 luglio 2015 AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DEI COMPONENTI DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO AI SENSI DELL ART.81

Dettagli

L.R. 20/2015, art. 4, c. 16, 17, 18, 19 B.U.R. 12/10/2015, S.O. n. 38. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 6 ottobre 2015, n. 0207/Pres.

L.R. 20/2015, art. 4, c. 16, 17, 18, 19 B.U.R. 12/10/2015, S.O. n. 38. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 6 ottobre 2015, n. 0207/Pres. L.R. 20/2015, art. 4, c. 16, 17, 18, 19 B.U.R. 12/10/2015, S.O. n. 38 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 6 ottobre 2015, n. 0207/Pres. Regolamento recante i criteri e le modalità per la concessione dei

Dettagli

REGIONE LAZIO. Agenzia Regionale del Turismo AVVISO PUBBLICO

REGIONE LAZIO. Agenzia Regionale del Turismo AVVISO PUBBLICO ALLEGATO 1 REGIONE LAZIO Agenzia Regionale del Turismo AVVISO PUBBLICO per la presentazione di progetti concernenti la realizzazione di eventi sportivi in grado di richiamare un movimento turistico sul

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE AVVISO PUBBLICO FINALIZZATO ALL ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORMATORI E TUTORS INTERNI ED ESTERNI PER L EVENTUALE AFFIDAMENTO DI INCARICHI DI DOCENZA E TUTORAGGIO NELL AMBITO DELLA FORMAZIONE GENERALE DESTINATA

Dettagli

COMUNE DI MONZA ASSESSORATO ATTIVITA PRODUTTIVE

COMUNE DI MONZA ASSESSORATO ATTIVITA PRODUTTIVE COMUNE DI MONZA ASSESSORATO ATTIVITA PRODUTTIVE Direzione Sviluppo Economico e Valorizzazione Asset Patrimoniali e Territoriali Servizio SUAP e Polizia Amministrativa INTERVENTI PER ATTIVITA COMMERCIALI

Dettagli

AGENZIA PER IL TURISMO DI PISA

AGENZIA PER IL TURISMO DI PISA AGENZIA PER IL TURISMO DI PISA Avviso pubblico per la formazione di un elenco di candidati idonei per il conferimento di un incarico professionale di Esperto di Comunicazione e Marketing di durata annuale.

Dettagli

ART. 1 OGGETTO ART. 2 DEFINIZIONE E TIPOLOGIA

ART. 1 OGGETTO ART. 2 DEFINIZIONE E TIPOLOGIA Regolamento per la concessione di contributi a sostegno dei Centri vacanza per minori ai sensi del Regolamento Regionale approvato con DPReg n. 0190/PRES del 22.05.2001 e dei Centri socio-educativi per

Dettagli

ATTESTAZIONE BANCARIA SULLA SOSTENIBILITÀ FINAZIARIA DELL INVESTIMENTO. Su carta intestata dell istituto bancario

ATTESTAZIONE BANCARIA SULLA SOSTENIBILITÀ FINAZIARIA DELL INVESTIMENTO. Su carta intestata dell istituto bancario Allegato A ATTESTAZIONE BANCARIA SULLA SOSTENIBILITÀ FINAZIARIA DELL INVESTIMENTO Su carta intestata dell istituto bancario OGGETTO : Regione Puglia Programma di Sviluppo Rurale 2007/2013 Bando pubblicato

Dettagli

TENIAMOCI IN FORMA AVVISO DI SELEZIONE PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI DI FORMAZIONE PER IL VOLONTARIATO

TENIAMOCI IN FORMA AVVISO DI SELEZIONE PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI DI FORMAZIONE PER IL VOLONTARIATO TENIAMOCI IN FORMA AVVISO DI SELEZIONE PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI DI FORMAZIONE PER IL VOLONTARIATO 1. PREMESSA Con il presente avviso il CESV Centro Servizi per il Volontariato -, di seguito Centro,

Dettagli

BANDO COLTIVA BARRIERA!

BANDO COLTIVA BARRIERA! BANDO COLTIVA BARRIERA! Art. 1 Oggetto e finalità Il Comitato Urban Barriera di Milano (di seguito Comitato) e la Circoscrizione 6, facendo riferimento al Regolamento degli orti urbani della Città di Torino

Dettagli

Bando per il finanziamento delle attività didattiche relative all insegnamento delle Lingue e Culture delle Minoranze Linguistiche Storiche

Bando per il finanziamento delle attività didattiche relative all insegnamento delle Lingue e Culture delle Minoranze Linguistiche Storiche (Allegato al Decreto n. 762/LAVFOR.ISTR dd. 8 aprile 2015) Bando per il finanziamento delle attività didattiche relative all insegnamento delle Lingue e Culture delle Minoranze Linguistiche Storiche Art.

Dettagli

COMUNE DI CALVELLO. Provincia di Potenza BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI FINALIZZATI ALLA PROMOZIONE DELL E-COMMERCE

COMUNE DI CALVELLO. Provincia di Potenza BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI FINALIZZATI ALLA PROMOZIONE DELL E-COMMERCE COMUNE DI CALVELLO Provincia di Potenza BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI FINALIZZATI ALLA PROMOZIONE DELL E-COMMERCE SCADENZA PRESENTAZIONE DOMANDE 27/02/2016 IL SEGRETARIO COMUNALE QUALE RESPONSABILE

Dettagli

Art. l (Finalità) Art. 2 (Oggetto dell Avviso Pubblico)

Art. l (Finalità) Art. 2 (Oggetto dell Avviso Pubblico) ALLEGATO A REGIONE LAZIO Dipartimento Programmazione Economica e Sociale Direzione Regionale Politiche Sociali, Autonomie, Sicurezza e Sport Area Interventi per lo Sport Avviso Pubblico per la presentazione

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prot. 6697/D29 Palermo 22/12/2015 Alle Istituzioni Scolastiche All Albo Al sito web OGGETTO: Bando per il reclutamento di esperti esterni In ottemperanza alle norme contemplate nelle Disposizioni ed Istruzioni

Dettagli

Manifestazione di interesse per la costituzione di una rete di scuole pubbliche per la realizzazione di corsi di lingua italiana per immigrati

Manifestazione di interesse per la costituzione di una rete di scuole pubbliche per la realizzazione di corsi di lingua italiana per immigrati Manifestazione di interesse per la costituzione di una rete di scuole pubbliche per la realizzazione di corsi di lingua italiana per immigrati 1. OGGETTO DELL AVVISO Con il presente avviso la Regione Calabria,

Dettagli

REGIONE DEL VENETO AZIENDA ULSS 18 di Rovigo Sede Amministrativa: Viale Tre Martiri n. 89 45100 Rovigo

REGIONE DEL VENETO AZIENDA ULSS 18 di Rovigo Sede Amministrativa: Viale Tre Martiri n. 89 45100 Rovigo Allegato al decreto n. 499 del 27.08.2014 Scadenza mercoledì 17 SETTEMBRE 2014 Prot. n. 49434/x.1 del 08.09.2014 REGIONE DEL VENETO AZIENDA ULSS 18 di Rovigo Sede Amministrativa: Viale Tre Martiri n. 89

Dettagli

Criteri e modalità per l erogazione di contributi regionali a sostegno delle associazioni di promozione sociale per l anno 2008.

Criteri e modalità per l erogazione di contributi regionali a sostegno delle associazioni di promozione sociale per l anno 2008. Allegato alla Delib.G.R. n. 40/5 del 22.7.2008 Criteri e modalità per l erogazione di contributi regionali a sostegno delle associazioni di promozione sociale per l anno 2008. 1. Premessa L art. 12 della

Dettagli

ISTITUTO TECNICO STATALE C. CATTANEO

ISTITUTO TECNICO STATALE C. CATTANEO ISTITUTO TECNICO STATALE C. CATTANEO Via Catena, 3 56028 San Miniato (PI) Tel. 0571/418385 Fax. 0571/418388 www.itcattaneo.it cattaneo@itcattaneo.it pitd070007@istruzione.it pitd070007@pec.istruzione.it

Dettagli

REGIONE UMBRIA Bando per la presentazione di proposte progettuali a favore dei giovani in attuazione dell intesa politiche giovanili anno 2015

REGIONE UMBRIA Bando per la presentazione di proposte progettuali a favore dei giovani in attuazione dell intesa politiche giovanili anno 2015 ALLEGATO A REGIONE UMBRIA Bando per la presentazione di proposte progettuali a favore dei giovani in attuazione dell intesa politiche giovanili anno 2015 Aggregazione, Protagonismo, Creatività PREMESSA

Dettagli

BANDO ROTTAMAZIONE CALDAIE 2008/09. Premessa

BANDO ROTTAMAZIONE CALDAIE 2008/09. Premessa DIREZIONE PARCHI, TERRITORIO, AMBIENTE, ENERGIA UFFICIO ATTIVITÀ TECNICHE ECOLOGICHE Servizio Politica Energetica Qualità dell Aria Inquinamento Acustico ed Elettromagnetico Rischio Ambiente SINA Via Passolanciano,

Dettagli

Allegato parte integrante "CRITERI PER L'EROGAZIONE DEGLI INTERVENTI A FAVORE DEL VOLONTARIATO DI CUI ALLA LEGGE PROVINCIALE 13 FEBBRAIO 1992, N.

Allegato parte integrante CRITERI PER L'EROGAZIONE DEGLI INTERVENTI A FAVORE DEL VOLONTARIATO DI CUI ALLA LEGGE PROVINCIALE 13 FEBBRAIO 1992, N. Allegato parte integrante "CRITERI PER L'EROGAZIONE DEGLI INTERVENTI A FAVORE DEL VOLONTARIATO DI CUI ALLA LEGGE PROVINCIALE 13 FEBBRAIO 1992, N. 8" Le presenti direttive si applicano in attuazione degli

Dettagli

DIPARTIMENTO II SETTORE IV CULTURA, TURISMO E SOCIALE IL DIRIGENTE. rende noto

DIPARTIMENTO II SETTORE IV CULTURA, TURISMO E SOCIALE IL DIRIGENTE. rende noto DIPARTIMENTO II SETTORE IV CULTURA, TURISMO E SOCIALE IL DIRIGENTE rende noto Bando Provinciale per l erogazione dei contributi per lo spettacolo dal vivo ai sensi della L.R. 11/2009, del Piano triennale

Dettagli

COMUNE DI BAGHERIA (provincia di PALERMO) Regolamento ENTI NON PROFIT

COMUNE DI BAGHERIA (provincia di PALERMO) Regolamento ENTI NON PROFIT COMUNE DI BAGHERIA (provincia di PALERMO) Regolamento ENTI NON PROFIT Approvato con deliberazione del Consiglio comunale n. 64 del 20 nov. 2014 Articolo 1 Articolo 2 Articolo 3 Articolo 4 Articolo 5 Articolo

Dettagli

ENTITA DEL CONTRIBUTO

ENTITA DEL CONTRIBUTO COMUNE DI CITERNA Settore Socio Assistenziale AVVISO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI UN CONTRIBUTO PER L ABBATTIMENTO DEI COSTI DI SERVIZI ANNO 2010 A SOSTEGNO DELLE FAMIGLIE NUMEROSE CON UN NUMERO DI FIGLI

Dettagli

BANDO. per la presentazione. di progetti di formazione per il volontariato ANNO 2014

BANDO. per la presentazione. di progetti di formazione per il volontariato ANNO 2014 BANDO per la presentazione di progetti di formazione per il volontariato ANNO 2014 BANDO per la presentazione di progetti di formazione per il volontariato ANNO 2014 Pagina 1 di 8 1 Chi può presentare

Dettagli

Giovani Opportunità per Attività Lavorative

Giovani Opportunità per Attività Lavorative Fondazione per la Promozione della Cultura Professionale e dello Sviluppo Economico REGIONE ABRUZZO Direzione Politiche Attive del Lavoro, Formazione ed Istruzione, Politiche Sociali Giovani Opportunità

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione

Ministero dell Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Prot. n.3662 del 15.04.2016 AVVISO PUBBLICO U.N.R.R.A 2016 Avviso pubblico per la presentazione di progetti da finanziare a valere sul Fondo Lire U.N.R.R.A. per l anno 2016. Direttiva del Ministro del

Dettagli

ORDINE DEGLI AVVOCATI DI BARI AVVISO PUBBLICO

ORDINE DEGLI AVVOCATI DI BARI AVVISO PUBBLICO ORDINE DEGLI AVVOCATI DI BARI Visto: AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DELLE AVVOCATE E DEGLI AVVOCATI CHE USUFRUISCONO DI STRUMENTI DI FLESSIBILITA E RICHIEDONO L ACCESSO AL FONDO PER IL SOSTEGNO ALLA

Dettagli

Denominazione del progetto e/o delle attività di cui si chiede sostegno economico:

Denominazione del progetto e/o delle attività di cui si chiede sostegno economico: ISTANZA PER LA CONCESSIONE DI PROVVIDENZE ECONOMICHE IN CONTO CAPITALE Modulistica allegata al Bando da presentare in originale e completa dei richiesti allegati Alla Provincia di Napoli Ufficio Protocollo

Dettagli

BANDO PER IL RECLUTAMENTO DI ESPERTI ESTERNI PER INCARICHI CONNESSI CON L ATTUAZIONE DEL POF - ANNO SCOLASTICO 2013/2014

BANDO PER IL RECLUTAMENTO DI ESPERTI ESTERNI PER INCARICHI CONNESSI CON L ATTUAZIONE DEL POF - ANNO SCOLASTICO 2013/2014 Bari, 8/10/2013 Prot. N. 3932/C.12.b BANDO PER IL RECLUTAMENTO DI ESPERTI ESTERNI PER INCARICHI CONNESSI CON L ATTUAZIONE DEL POF - ANNO SCOLASTICO 2013/2014 Il Dirigente Scolastico Tenuto conto dei progetti

Dettagli

BANDO PER INTERVENTI STRAORDINARI PER L ANNO 2016 A SOSTEGNO DELL OCCUPAZIONE MEDIANTE CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO A FAVORE DI IMPRESE.

BANDO PER INTERVENTI STRAORDINARI PER L ANNO 2016 A SOSTEGNO DELL OCCUPAZIONE MEDIANTE CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO A FAVORE DI IMPRESE. Prot. n 1214 AVVISO PUBBLICO BANDO PER INTERVENTI STRAORDINARI PER L ANNO 2016 A SOSTEGNO DELL OCCUPAZIONE MEDIANTE CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO A FAVORE DI IMPRESE. Il Comune di Molinella,

Dettagli

Art. 1 (Finalità e obiettivi)

Art. 1 (Finalità e obiettivi) AVVISO PUBBLICO PER L ATTRIBUZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI A ENTI PUBBLICI, SOGGETTI PRIVATI SINGOLI O ASSOCIATI, FONDAZIONI ED ASSOCIAZIONI PER INIZIATIVE ED INTERVENTI IN MATERIA AMBIENTALE L art. 12

Dettagli

REGIONE LAZIO. Agenzia Regionale del Turismo AVVISO PUBBLICO

REGIONE LAZIO. Agenzia Regionale del Turismo AVVISO PUBBLICO ALLEGATO 1 REGIONE LAZIO Agenzia Regionale del Turismo AVVISO PUBBLICO per la presentazione di progetti di comunicazione turistica da parte dei Comuni del Lazio (DGR n.718 del 28/10/2014) A titolo esemplificativo

Dettagli

COMUNE DI SOGLIANO AL RUBICONE

COMUNE DI SOGLIANO AL RUBICONE COMUNE DI SOGLIANO AL RUBICONE Provincia di Forlì Cesena REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE AI CITTADINI DI CONRIBUTI PER L INSTALLAZIONE DI SISTEMI DI SICUREZZA PRESSO ABITAZIONI PRIVATE Approvato con deliberazione

Dettagli

BANDO PROMOZIONE. Delegazione di Potenza: via Sicilia - 85100 Potenza tel/fax 0971 273152

BANDO PROMOZIONE. Delegazione di Potenza: via Sicilia - 85100 Potenza tel/fax 0971 273152 BANDO PROMOZIONE Programma operativo 2014 www.csvbasilicata.it p. 1 di 18 INDICE Art. 1 Finalità del Bando... 3 Art. 2 Oggetto delle proposte progettuali... 3 Art. 3 Destinatari e termini di presentazione

Dettagli

DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE COMUNICAZIONE E COORDINAMENTO DELLE ATTIV. SOCIALI DETERMINAZIONE

DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE COMUNICAZIONE E COORDINAMENTO DELLE ATTIV. SOCIALI DETERMINAZIONE REGIONE LAZIO Dipartimento: Direzione Regionale: Area: DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE POLITICHE SOCIALI E FAMIGLIA COMUNICAZIONE E COORDINAMENTO DELLE ATTIV. SOCIALI DETERMINAZIONE N. B04265

Dettagli

ENTRO IL 15/12/2013 (farà fede il timbro di accettazione dell Ufficio protocollo del Comune).

ENTRO IL 15/12/2013 (farà fede il timbro di accettazione dell Ufficio protocollo del Comune). AVVISO PUBBLICO L Unione dei Comuni Vallata del Tronto RENDE NOTO che è possibile presentare domanda di accesso all ASSEGNO DI CURA per ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI. (Delibera di Giunta Regionale n. 6 del

Dettagli

PROCEDURA PER LA GESTIONE DELL ATTIVITA DI PROMOZIONE E SOSTEGNO DELLA RICERCA PER L ESERCIZIO FINANZIARIO 2004

PROCEDURA PER LA GESTIONE DELL ATTIVITA DI PROMOZIONE E SOSTEGNO DELLA RICERCA PER L ESERCIZIO FINANZIARIO 2004 CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE PROCEDURA PER LA GESTIONE DELL ATTIVITA DI PROMOZIONE E SOSTEGNO DELLA RICERCA PER L ESERCIZIO FINANZIARIO 2004 Sezione A) - Tipologie di intervento previste - Presentazione

Dettagli

AVVISO PUBBLICO - SERVIZIO DI PROJECT MANAGER DEL PROGETTO IDAGO

AVVISO PUBBLICO - SERVIZIO DI PROJECT MANAGER DEL PROGETTO IDAGO AVVISO PUBBLICO - SERVIZIO DI PROJECT MANAGER DEL PROGETTO IDAGO Avviso pubblico di formazione elenco dei prestatori di servizi per il conferimento di incarico di effettuazione del servizio di Project

Dettagli

Rete dei Servizi InformaGiovani Distretto N.6 COMUNE DI LIONI CAPOFILA DISTRETTO N 6

Rete dei Servizi InformaGiovani Distretto N.6 COMUNE DI LIONI CAPOFILA DISTRETTO N 6 Allegato A- MANIFESTAZIONE D INTERESSE Rete dei Servizi InformaGiovani Distretto N.6 COMUNE DI LIONI CAPOFILA DISTRETTO N 6 MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER PARTECIPARE ALLA PROGRAMMAZIONE DEL PIANO TERRITORIALE

Dettagli

IL PRESIDENTE DEL CONSORZIO DI GESTIONE DEL PARCO DEL MONTE CUCCO. Avvisa

IL PRESIDENTE DEL CONSORZIO DI GESTIONE DEL PARCO DEL MONTE CUCCO. Avvisa BANDO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA NELLE ATTIVITA DI PROMOZIONE, COMUNICAZIONE, MARKETING AD UN ESPERTO DI MARKETING E COMUNICAZIONE. IL PRESIDENTE DEL CONSORZIO

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICO DI DUE DILIGENCE

AVVISO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICO DI DUE DILIGENCE AVVISO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICO DI DUE DILIGENCE IL DIRIGENTE DEL SETTORE ATTIVITÀ DI CONTROLLO PARTECIPAZIONI SOCIETARIE SISTEMA INFORMATIVO PREMESSO che la Provincia di Imperia intende

Dettagli

REGIONE LAZIO. Agenzia Regionale del Turismo AVVISO PUBBLICO

REGIONE LAZIO. Agenzia Regionale del Turismo AVVISO PUBBLICO ALLEGATO 1 REGIONE LAZIO Agenzia Regionale del Turismo AVVISO PUBBLICO per la presentazione delle domande concernenti progetti di valorizzazione e promozione turistica destinati a migliorare l accoglienza

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE. lorde

AVVISO DI SELEZIONE. lorde AVVISO DI SELEZIONE La Comunità Montana bandisce una selezione per titoli e curricula per assistenti bagnanti con i quali stipulare contratti di prestazione occasionale di lavoro autonomo per l anno 2012.

Dettagli

COMUNE DI MEDUNA DI LIVENZA PROVINCIA DI TREVISO

COMUNE DI MEDUNA DI LIVENZA PROVINCIA DI TREVISO COMUNE DI MEDUNA DI LIVENZA PROVINCIA DI TREVISO REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI FI- NANZIAMENTI E BENEFICI ECONOMICI AD ENTI, ASSOCIAZIONI, COMITATI ED ORGANISMI VARI Approvato con deliberazione

Dettagli

TERRA ORTI società cooperativa

TERRA ORTI società cooperativa TERRA ORTI società cooperativa BANDO DI SELEZIONE PUBBLICA DI N. 1 CONSULENZA SPECIALISTICA PER L ATTIVITA DI SUPPORTO ALL ATTUAZIONE DEL PROGETTO DI RICERCA: La castagna cilentana: una risorsa da valorizzare

Dettagli

BANDO PER LA SELEZIONE DI 530 GIOVANI DA IMPIEGARE IN PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE. ART. 1 (Generalità)

BANDO PER LA SELEZIONE DI 530 GIOVANI DA IMPIEGARE IN PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE. ART. 1 (Generalità) ALLEGATO H) BANDO PER LA SELEZIONE DI 530 GIOVANI DA IMPIEGARE IN PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE. ART. 1 (Generalità) È indetto un bando per la selezione di 530 giovani, da avviare al servizio civile

Dettagli

CIRPU Consorzio Irpino per la Promozione della Cultura, della Ricerca e degli Studi Universitari Avellino

CIRPU Consorzio Irpino per la Promozione della Cultura, della Ricerca e degli Studi Universitari Avellino AVVISO PUBBLICO di SELEZIONE per DOCENTI CORSO DI PREPARAZIONE PER I TEST DI AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA ad accesso programmato SEDE: Bagnoli Irpino (AV) IL PRESIDENTE VISTO lo Statuto del Consorzio

Dettagli

DOMANDA PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SU MICRO FINANZIAMENTI CONCESSI DA BANCHE CONVENZIONATE

DOMANDA PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SU MICRO FINANZIAMENTI CONCESSI DA BANCHE CONVENZIONATE ALLA CAMERA DI COMMERCIO DI CROTONE VIA A. DE CURTIS, 2 88900 CROTONE Il/la sottoscritto/a (cognome) (nome) codice Fiscale in qualità di titolare/legale rappresentante della ditta/società con sede in via/piazza

Dettagli

AVVISO PUBBLICO IL RESPONSABILE DELL UFFICIO DI PIANO

AVVISO PUBBLICO IL RESPONSABILE DELL UFFICIO DI PIANO AVVISO PUBBLICO IL RESPONSABILE DELL UFFICIO DI PIANO In esecuzione delle seguenti deliberazioni del Coordinamento Istituzionale n. 21 del 26.11.2009, n. 16 del 11.05.2010 e n. 06 del 15.03.2011; VISTO

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA

PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA AVVISO Criteri e modalità di presentazione delle istanze relative al sostegno di iniziative e manifestazioni culturali, artistiche, musicali, coreutiche, teatrali, ricreative,

Dettagli

Bando per la concessione di contributi destinati alle cooperative sociali di tipo A e B, di cui all art. 13 della L.R. 39/1993.

Bando per la concessione di contributi destinati alle cooperative sociali di tipo A e B, di cui all art. 13 della L.R. 39/1993. Allegato A Bando per la concessione di contributi destinati alle cooperative sociali di tipo A e B, di cui all art. 13 della L.R. 39/1993. Anno 2014 A. Finalità La Regione Basilicata nell ambito delle

Dettagli

COMUNE DI PARMA. NORME PROCEDIMENTALI E ORGANIZZATIVE Relative all accesso al Nido d infanzia, Spazio bambini, Educatore domiciliare

COMUNE DI PARMA. NORME PROCEDIMENTALI E ORGANIZZATIVE Relative all accesso al Nido d infanzia, Spazio bambini, Educatore domiciliare COMUNE DI PARMA NORME PROCEDIMENTALI E ORGANIZZATIVE Relative all accesso al Nido d infanzia, Spazio bambini, Educatore domiciliare ALLEGATO ALLA DELIBERA DI GIUNTA COMUNALE N 930/68 DEL 13/10/2011 1 1.

Dettagli

Approvato con deliberazione della Giunta Provinciale n. 254 del 23/12/2013.

Approvato con deliberazione della Giunta Provinciale n. 254 del 23/12/2013. BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA SOSTITUZIONE DI GENERATORI DI CALORE Approvato con deliberazione della Giunta Provinciale n. 254 del 23/12/2013. 1. FINALITÀ DELL INIZIATIVA La Provincia di

Dettagli

COMUNE DI AGNONE (IS)

COMUNE DI AGNONE (IS) UNIONE EUROPEA COMUNE DI AGNONE (IS) AVVISO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI N 5 BORSE LAVORO PER SVILUPPARE PERCORSI DI INTEGRAZIONE E MIGLIORARE IL REINSERIMENTO LAVORATIVO DI SOGGETTI SVANTAGGIATI POR

Dettagli

Bando n. 60/2015 È INDETTA

Bando n. 60/2015 È INDETTA Bando n. 60/2015 AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI n. 8 INCARICHI DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA DA ATTIVARE PER LE ESIGENZE DELLA FACOLTA DI LETTERE E FILOSOFIA.

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO DI CONSULENTE ECONOMICO FINANZIARIO DELL I.A.C.P. DI CASERTA

AVVISO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO DI CONSULENTE ECONOMICO FINANZIARIO DELL I.A.C.P. DI CASERTA AVVISO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO DI CONSULENTE ECONOMICO FINANZIARIO DELL I.A.C.P. DI CASERTA SCADENZA PRESENTAZIONE DOMANDE: ORE 12,00 DEL 27 GENNAIO 2014 OGGETTO L Istituto Autonomo

Dettagli

Prot. n 5176 Foggia, 26.10.2015

Prot. n 5176 Foggia, 26.10.2015 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE FOSCOLO-GABELLI Via Baffi n. 2/4 71121 Foggia Tel. 0881 743522 fax 0881 712334 C.M. FGIC86100G C.F. 80030630711 sito web: www.smsfoscolofg.it - e mail: fgic86100g@istruzione.it

Dettagli

COMUNE DI MALALBERGO PROVINCIA DI BOLOGNA

COMUNE DI MALALBERGO PROVINCIA DI BOLOGNA COMUNE DI MALALBERGO PROVINCIA DI BOLOGNA Medaglia al Valore Civile IV SETTORE Pianificazione e Gestione Territoriale BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI INCENTIVI PER LA CONVERSIONE A METANO/GPL DI AUTOVEICOLI

Dettagli

Comune di Limosano AVVISO PUBBLICO IL SINDACO

Comune di Limosano AVVISO PUBBLICO IL SINDACO UNIONE EUROPEA Fondo Sociale Europeo Comune di Limosano AVVISO PUBBLICO IL SINDACO Vista la Normativa di riferimento - Regolamento (CE) n. 1081/2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 5 luglio

Dettagli

Regione del Veneto AZIENDA U.L.S.S. N. 16 PADOVA BANDO

Regione del Veneto AZIENDA U.L.S.S. N. 16 PADOVA BANDO Regione del Veneto AZIENDA U.L.S.S. N. 16 PADOVA BANDO Nuovi progetti di Vita Indipendente anno 2013 a favore di persone con disabilità fisico motorie. (L.R. n. 30/2009). Al fine di assicurare alle persone

Dettagli

VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI BENEVENTO CANTIERI DI GRATUITÀ

VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI BENEVENTO CANTIERI DI GRATUITÀ ASSOCIAZIONE DELLE ASSOCIAZIONI PER IL CENTRO DI SERVIZI PER IL VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI BENEVENTO CANTIERI DI GRATUITÀ VIALE MELLUSI, 68 82100 BENEVENTO TEL.: 0824 310092 FAX.0824.359795 EMAIL:

Dettagli