CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE"

Transcript

1 CATTLOGOJ.jpg CATTLOGO75J.jpg CPIEDINOJ.jpg 100 ESOCAUTOJ.jpg Cattolica CattolicaAssicurazioniSoc. Coop. Lungadige Cangrande, n Verona a norma dell'art. 65 R.D.L. 29 aprile1923 n 966 n Registro delle Imprese di Verona n E' iscrittaall'albo Imprese IVASSn CAT_AUTOJ.jpg Telefono: 045/ Fax: 045/ Lungadige Cangrande, n Verona (Italia) CATTOLICA ASSICURAZIONI SOC. COOP CattolicaAssicurazioniSoc. Coop. F90C0008J.bmp 100 C:\plain Dott. Mazzucchelli Giovan Battista Dott. Milani Stefano Fax: 045/ RE0001 CATTLOGO50J.jpg Cattolica&Impresa Artigianoe Piccola Industria CATTLOGOBIGJ.jpg CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE Le presenti Condizioni di Assicurazione MOD. CIMPR ART 2 - ED. 25/02/2014 sono parte integrante della Nota Informativa MOD. CIMPR ART 5 - ED. 25/02/2014

2

3 INDICE DEFINIZIONI... 3 CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE... 9 INCENDIO EVENTI CATASTROFALI FURTO ELETTRONICA RESPONSABILITA' CIVILE TUTELA LEGALE DENUNCIA E GESTIONE DEL SINISTRO RIFERIMENTI DEL CODICE CIVILE E DEL CODICE PENALE / 51

4

5 DEFINIZIONI Alle seguenti denominazioni le Parti attribuiscono convenzionalmente il significato di seguito indicato. Abitazione I locali adibiti a dimora abituale o in uso all'assicurato, costituenti porzione di Fabbricato contigua e/o comunicante e/o soprastante con i locali nei quali viene esercitata l'attività assicurata, oppure costituenti Fabbricato a sé stante purché ubicato nell'area di pertinenza dell'azienda assicurata. Addetti I Titolari, i soci, i familiari coadiuvanti, i Prestatori di lavoro. Allagamento Eccesso o accumulo d'acqua per motivi fortuiti o di emergenza o in conseguenza di eventi naturali. Apparecchiature elettroniche Apparecchi elettrici, sistemi elettronici di elaborazione, trasmissione, ricezione di dati con le relative unità periferiche e relativi impianti elettrici ed elettronici, terminali elettronici per registrazioni o transazioni su conto corrente bancario avvenute nei locali dell'azienda assicurata, registratori di cassa, macchine per scrivere e per calcolare elettroniche, fax, fotocopiatrici, impianti citofonici, telefonici, di allarme, nonché elaboratori ed impianti di processo o di automazione di processi industriali, anche non al servizio di singole macchine ed impianti e relative unità di controllo e manovra ad essi connesse; il tutto anche ad impiego mobile nei locali o nell'ambito dell'azienda assicurata. Arredamento Complesso mobiliare d'ufficio (compresi armadi e cassette di sicurezza, casseforti, esclusi i relativi contenuti) e tutto quanto inerente l'attività dichiarata; Valori, oggetti pregiati, arredamento, macchine d'ufficio in genere, impianti di prevenzione, cancelleria, stampati. Sono esclusi gli enti compresi nelle definizioni Apparecchiature elettroniche, Macchinario e attrezzatura e Cose particolari. Arredamento domestico Il complesso mobiliare per l'arredamento dell'abitazione, gli oggetti di vestiario e gli indumenti in genere, le pellicce, le provviste di famiglia, gli elettrodomestici, i Preziosi, nonché quant'altro di uso domestico e/o personale e/o inerente all'abitazione dell'assicurato. Sono esclusi le cose particolari, i Valori e gli oggetti pregiati. Assicurato Il soggetto il cui interesse è protetto dall'assicurazione. Assicurazione Il contratto di Assicurazione. Azienda artigianale / industriale Attività artigianale / industriale per la produzione, trasformazione, installazione e manutenzione di beni strumentali o di consumo. In generale ogni attività non di esclusiva vendita o commercializzazione di prodotti. Caso assicurato (Relativamente alla sezione Tutela Legale) La controversia per la quale è prestata l'assicurazione. Cassaforte Mezzo di custodia avente le seguenti caratteristiche: pareti e battente in acciaio di adeguato spessore atti a contrastare attacchi con mezzi meccanici tradizionali quali trapano, mola a disco, mazze, scalpelli e similari; movimento di chiusura a chiave e/o combinazione; peso non inferiore a 200 kg o idoneo dispositivo di ancoraggio nel muro nel quale è incassata in modo che non possa 3 / 51

6 essere sfilata senza demolizione del muro stesso. Contenuto Gli enti descritti alle definizioni di Apparecchiature elettroniche, Arredamento, Arredamento domestico, Macchinario e attrezzatura, Merci e Cose particolari, riposti nei fabbricati ove si svolge l'attività descritta in Polizza, compresi i beni descritti alla definizione Valori e Oggetti pregiati. Sono sempre esclusi: metalli Preziosi, oggetti totalmente o parzialmente di metallo prezioso, pietre preziose, perle naturali o di coltura, pellicce. Cose Sia gli oggetti materiali che gli animali. Cose particolari Archivi, documenti, disegni, registri, microfilm, fotocolor, schede, dischi, nastri e altri supporti informatici per Apparecchiature elettroniche, modelli, stampi, cliché e simili. Contraente Il soggetto che stipula il contratto di Assicurazione e paga il premio. Cristalli Lastre piane e curve, fisse nella loro installazione o scorrevoli su guide, di cristallo, mezzo cristallo o vetro, esistenti nei locali ove si svolge l'attività descritta in Polizza e collocate in vetrine, porte, finestre,tavoli, banchi, mensole e simili, comprese le iscrizioni, le lavorazioni e gli specchi. Sono altresì comprese le insegne, purché stabilmente ancorate al Fabbricato ove si trovano le cose assicurate. Danno Il danno determinato in base alle condizioni tutte di Polizza, senza tenere conto di eventuali scoperti, franchigie e limiti di indennizzo. Relativamente all'assicurazione Furto il danno determinato in base alle condizioni tutte di Polizza entro la somma assicurata o il limite di Indennizzo previsto, senza tener conto di eventuali scoperti e franchigie. Dati Insieme di informazioni logicamente strutturate, elaborabili da parte dei programmi. Dipendenze Locali posti anche in corpi separati, costituenti uffici, magazzini e/o depositi, aventi le medesime caratteristiche costruttive e mezzi di protezione e chiusura conformi a quanto stabilito dalle condizioni generali di Assicurazione. Esplodenti Sostanze e prodotti che, anche in piccole quantità: a) contatto con l'aria o l'acqua, a condizioni normali, danno luogo a esplosione; b) per azione meccanica o termica esplodono. Sono comunque considerati tali gli esplosivi di cui all'art. 83 del R.D. n. 635 del 6 maggio 1940 ed elencati nel relativo allegato A. Esplosione Sviluppo di gas o vapori ad alta temperatura e pressione, dovuto a reazione chimica che si autopropaga con elevata velocità. Fabbricato L'intera costruzione edile o porzione della stessa, occupata dall'impresa assicurata, compresi gli uffici, le relative quote di proprietà comune nonché le dipendenze, anche se separate purché realizzate nell'area di pertinenza del Fabbricato di cui fanno parte i locali dell'esercizio o negli spazi ad esso adiacenti, cancelli, recinzioni e simili, compresi inoltre infissi, impianti fissi al servizio del Fabbricato, e, in particolare, impianti idrici, igienici, elettrici, di riscaldamento e di condizionamento d'aria, impianti di segnalazione e/o allarme, di comunicazione, ascensori, montacarichi, insegne e tende parasole, scale mobili come pure altri impianti o installazioni considerati immobili per natura o destinazione, ivi comprese 4 / 51

7 le tinteggiature. Fenomeno elettrico corto circuito: contatto accidentale a bassa impedenza tra due parti di impianto normalmente funzionanti a potenziale diverso; variazione di corrente: scostamento del livello dell'intensità di corrente elettrica dai Valori nominali previsti per il corretto funzionamento degli impianti; sovratensione: repentino innalzamento dei Valori della tensione di alimentazione elettrica rispetto ai Valori nominali previsti per il corretto funzionamento degli impianti o immissione nella rete di alimentazione di impulsi unidirezionali di tensione dovuti a cause atmosferiche; arco voltaico: scarica elettrica accidentale tra due parti dell'impianto, sostenuta dalla tensione di alimentazione di rete. Franchigia Parte del danno che rimane a carico dell'assicurato, espressa in valore assoluto. Furto Impossessamento di cosa mobile altrui, sottraendola a chi la detiene, al fine di trarne ingiusto profitto per sé o per altri. Furto con destrezza È il furto commesso con speciale abilità, in modo da eludere l'attenzione del derubato o di altre persone presenti. Tale speciale abilità può esercitarsi sia con agilità e sveltezza di mano su cose che siano indosso al derubato, sia con altrettanta agilità e scaltrezza su cose che siano lontane dalla sua persona, eludendo l'attenzione di lui, presente e normalmente vigilante. Impianto di allarme Impianto volumetrico e/o perimetrale munito di registratore di funzione (di controllo), di sirena esterna autoalimentata, e collegato, a mezzo combinatore telefonico e/o ponte radio, con le Forze dell'ordine e/o Istituto di vigilanza privato. Implosione Repentino dirompere o cedere di contenitori o corpi, per eccesso di pressione esterna e/o carenza di pressione interna di fluidi. Impresa Esercizio di attività per la produzione, trasformazione, installazione o manutenzione di beni strumentali o di consumo. Incendio Combustione, con fiamma, di beni materiali al di fuori di appropriato focolare, che può autoestendersi e propagarsi. Incombustibilità Si considerano incombustibili sostanze e prodotti che, alla temperatura di 750 C, non danno luogo a manifestazioni di fiamma né a reazione esotermica. Il metodo di prova è quello adottato dal Centro Studi Esperienze del Ministero dell'interno. Indennizzo Somma dovuta dalla Società in caso di sinistro. Infiammabili Sostanze e prodotti non classificabili esplodenti ad eccezione delle soluzioni idroalcooliche di gradazione non superiore a 35 centesimali che rispondono alle seguenti caratteristiche: gas combustibili; liquidi e solidi con punto di infiammabilità inferiore a 55 centigradi; ossigeno, sostanze e prodotti decomponibili generanti ossigeno; sostanze e prodotti che, a contatto con l'acqua o l'aria umida, sviluppano gas combustibili; sostanze e prodotti che, anche in piccola quantità, a condizioni normali ed a contatto con l'aria, spontaneamente s'infiammano. Il punto di infiammabilità si determina in base alle norme di cui al D.M. 17 dicembre 1977 allegato V e successive 5 / 51

8 modifiche ed integrazioni. Inondazione ed alluvione Esondazione, tracimazione o fuoriuscita di fiumi, canali, laghi, bacini e corsi d'acqua dai loro usuali argini o invasi, con o senza rottura di argini, dighe, barriere e simili. Macchinario e attrezzatura Macchine, attrezzature, utensili e relativi ricambi e basamenti, impianti e mezzi di sollevamento (esclusi ascensori e montacarichi), impianti ed attrezzature di pesa, impianti di traino e di trasporto non iscritti al P.R.A.; altri impianti pertinenti all'attività dell'assicurato, non indicati sotto la denominazione Fabbricato, escluso tutto quanto compreso nelle definizioni di Apparecchiature elettroniche, Arredamento, Fabbricato, Cose particolari. Il tutto, ovunque, secondo naturale destinazione, nell'ambito dell'azienda assicurata anche se all'aperto e/o su mezzi di trasporto. Sono altresì comprese migliorie e opere addizionali apportate dal conduttore. Merci Materie prime, ingredienti di lavorazione e prodotti semilavorati e finiti, scorte e materiali di consumo, imballaggi, supporti, scarti e ritagli di lavorazione, comprese le imposte di fabbricazione e i diritti doganali, i Preziosi ed i metalli Preziosi per uso industriale o attinenti ai processi di lavorazione, i lubrificanti, i combustibili, le sostanze e prodotti infiammabili, le Merci speciali, gli esplodenti entro i quantitativi di seguito indicati: 1 kg di esplodenti; 500 kg di infiammabili, comunque riposti, sia destinati alla manutenzione che ai processi di lavorazione o a uso degli impianti di riscaldamento al servizio del Fabbricato. Non si considerano in questo ambito gli infiammabili posti nei serbatoi completamente interrati, nei serbatoi di veicoli, nelle tubazioni di distribuzione e quelli posti in deposito in fabbricati separati da muro pieno o spazio vuoto nell'ambito dell'azienda o laboratorio; 500 kg di Merci speciali. Il tutto posto nell'ubicazione indicata in Polizza sia sottotetto che all'aperto. Sono escluse le Cose particolari. Relativamente ad autorimesse, autofficine, gommisti, carrozzerie ed elettrauto, sono comprese nelle Merci i veicoli iscritti al P.R.A., di proprietà di terzi, in consegna o custodia per lavori di manutenzione o riparazione, sia sottotetto che all'aperto. Merci speciali Si considerano convenzionalmente Merci speciali: celluloide (grezza ed oggetti di celluloide); espansite; schiuma di lattice, gomma spugna e microporosa; materie plastiche espanse o alveolari; imballaggi di materia plastica espansa o alveolare e scarti di imballaggi combustibili (eccettuati quelli racchiusi nella confezione delle Merci); non si considerano Merci speciali quelle entrate a far parte del prodotto finito. Oggetti pregiati Quadri ed oggetti d'arte, mosaici, dipinti di pareti o soffitti e statue di valore artistico, arazzi e tappeti (se di particolare valore). Periodo di scorta Parte dell'anno, di durata non superiore ai mesi due, comunque espressamente indicata in Polizza. Polizza Documento che prova l'assicurazione. Premio Costo della copertura assicurativa. Prestatori di lavoro Tutte le persone fisiche di cui l'assicurato si avvale nello svolgimento dell'attività assicurata, nel rispetto delle norme di legge in materia di lavoro e delle quali debba rispondere ai sensi di legge. Sono esclusi i subappaltatori ed i loro dipendenti nonché i Prestatori d'opera e di servizi (art C.C.). 6 / 51

9 Prestatori d'opera e di servizi I Prestatori d'opera e di servizi previsti all'art C.C. nonché tutte le persone fisiche non rientranti tra gli Addetti, di cui l'assicurato si avvale nello svolgimento dell'attività assicurata in base ad un regolare contratto scritto. Non è equiparato a "Contratto di prestazione d'opera o di servizi" il contratto di subfornitura industriale (Legge n 192 Disciplina della subfornitura nelle attività produttive e successive modifiche ed integrazioni). Preziosi I metalli Preziosi, gli oggetti totalmente o parzialmente di metallo prezioso, pietre preziose, perle naturali o di coltura. Primo rischio assoluto (Assicurazione a; in breve PRA) La forma di Assicurazione in base alla quale l'indennizzo avviene sino alla concorrenza della somma assicurata, senza applicazione dell'articolo 1907 del codice civile. Rapina La sottrazione e/o la costrizione a consegnare le cose, mediante violenza alla persona o minaccia iniziata ed avvenuta nei locali dell'attività assicurata ove è posto il Contenuto anche quando la persona sulla quale viene fatta la violenza o la minaccia venga prelevata dall'esterno e sia costretta a recarsi nei locali stessi. Risarcimento La somma dovuta dalla Società al terzo danneggiato in caso di sinistro risarcibile a termini di Polizza. Rischio La possibilità che si verifichi l'evento dannoso. Rischio locativo Responsabilità dell'assicurato, a termini degli articoli 1588, 1589 e 1611 del codice civile. Scasso Azione di forzamento, rimozione o rottura di serramenti, delle serrature o degli altri sistemi di chiusura dei locali contenenti le cose assicurate, a seguito della quale il regolare funzionamento degli stessi, in precedenza efficace, risulti irrimediabilmente compromesso. Scippo Furto commesso strappando di mano o di dosso alla persona il denaro e/o i Valori detenuti. Scoperto Percentuale del danno che per ogni sinistro rimane a carico dell'assicurato. Scoppio Repentino dirompersi di contenitori per eccesso di pressione interna di fluidi non dovuto ad esplosione. Gli effetti del gelo e del colpo d'ariete non sono considerati scoppio. Sinistro Il verificarsi del fatto dannoso per il quale è prestata la garanzia assicurativa. Società L'Impresa assicuratrice. Società per la Gestione dei Sinistri ARAG Assicurazioni Rischi Automobilistici e Generali S.p.A. con sede e Direzione Generale in Viale delle Nazioni n 9, Verona, in seguito denominata ARAG, alla quale l'assicurato può rivolgersi direttamente. Principali riferimenti: - telefono centralino: fax per invio nuove denunce di sinistro: per invio nuove denunce di sinistro: 7 / 51

10 - fax per invio successiva documentazione relativa alla gestione del sinistro Spese di soccombenza della causa legale Le spese legali da pagare all'avversario nel caso di esito negativo della causa legale. Supporto dati Qualsiasi materiale (magnetico, ottico, scheda e banda perforata) usato per memorizzare permanentemente informazioni elaborabili automaticamente. Terremoto Sommovimento brusco e repentino della crosta terrestre dovuto a cause endogene. Tutela Legale L'Assicurazione della tutela legale ai sensi de D.Lgs. n 209 del 2005 art , 173, 174 e correlati. Unico sinistro o unico caso assicurativo (Relativamente alla sezione Tutela Legale) Il fatto dannoso e/o la controversia che coinvolge uno o più Assicurati. Valore intero (Assicurazione a) La forma di Assicurazione che comporta, in caso di danno, l'applicazione della proporzionale a carico dell'assicurato, così come previsto dall'articolo 1907 del codice civile, qualora risulti dalle stime che il valore a nuovo o di rimpiazzo delle cose, al momento del sinistro, eccede le somme assicurate. Valore a nuovo: per il Fabbricato: il costo di riparazione o di ricostruzione a nuovo, al momento del sinistro, con analoghe caratteristiche costruttive, escluso il solo valore dell'area; per il Contenuto: (escluse le Merci) e per le lastre e le insegne: il costo di rimpiazzo, al momento del sinistro, con cose nuove uguali o, in mancanza, con cose equivalenti per uso, qualità e caratteristiche, prestazioni e rendimento, nonché le imposte, qualora queste non possono essere recuperate dall'assicurato. Valore commerciale Valore di un bene in comune commercio, inclusi gli oneri fiscali, se dovuti. Valore nominale o di rimpiazzo La somma indicata su carte Valori, titoli di credito in genere e denaro. Valori carte Valori, titoli di credito in genere (ivi compresi, a titolo esemplificativo, carte SIM) raccolte e collezioni; denaro. Vetro stratificato di sicurezza Manufatto costituito da più strati di vetro accoppiati fra loro rigidamente, con interposto, tra vetro e vetro e per le intere superfici, uno strato di materiale plastico in modo da ottenere uno spessore totale massiccio non inferiore a 6 mm, oppure da unico strato di materiale sintetico (policarbonato) di spessore non inferiore a 6 mm. Sono parificati ai vetri stratificati di sicurezza i vetri antivandalismo / anticrimine conformi alla norma UNI 9186 e i vetri antiproiettile conformi alla norma UNI / 51

11 CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE Art. 1 Garanzie e somme assicurate Le garanzie sono prestate per i beni, le somme assicurate e la forma e tipo di garanzia scelti dal Contraente e come indicati nella scheda di Polizza. Art. 2 Dichiarazioni relative alle circostanze del rischio Le dichiarazioni inesatte o le reticenze dell'assicurato, relative a circostanze che influiscono sulla valutazione del rischio, possono comportare la perdita totale o parziale del diritto all'indennizzo, nonché la stessa cessazione dell'assicurazione ai sensi degli articoli 1892, 1893 e 1894 del codice civile. Art. 3 Forma delle comunicazioni Tutte le comunicazioni alle quali l'assicurato, il Contraente e la Società sono tenuti, devono essere fatte con lettera raccomandata o con altro mezzo certo. Art. 4 Modifiche dell'assicurazione Le eventuali modificazioni dell'assicurazione devono essere provate per iscritto. Art. 5 Aggravamento del rischio L'Assicurato deve dare comunicazione scritta alla Società di ogni aggravamento del rischio. Gli aggravamenti di rischio non noti o non accettati dalla Società possono comportare la perdita totale o parziale del diritto all'indennizzo, nonché la stessa cessazione dell'assicurazione ai sensi dell'articolo 1898 del codice civile. Art. 6 Diminuzione del rischio Nel caso di diminuzione del rischio, la Società riduce il premio o le rate di premio successive alla comunicazione dell'assicurato, ai sensi dell'articolo 1897 del codice civile, e rinuncia al relativo diritto di recesso. Art. 7 Decorrenza della garanzia e pagamento del premio L'Assicurazione ha effetto dalle ore 24 del giorno indicato in Polizza, se il premio o la prima rata di premio sono stati pagati; altrimenti ha effetto dalle ore 24 del giorno del pagamento. Se il Contraente non paga i premi o le rate di premio successive, l'assicurazione resta sospesa dalle ore 24 del trentesimo giorno dopo quello della scadenza e riprende vigore dalle ore 24 del giorno del pagamento, ferme le successive scadenze ai sensi dell'articolo 1901 del codice civile. I premi devono essere pagati all'agenzia alla quale è assegnata la Polizza, oppure alla Società. Art. 8 Assicurazione presso diversi Assicuratori Se sulle medesime cose e per il medesimo rischio coesistono più assicurazioni, l'assicurato deve dare a ciascun Assicuratore comunicazione degli altri contratti stipulati. In caso di sinistro, l'assicurato deve darne avviso a tutti gli Assicuratori, e può richiedere a ciascuno di essi l'indennizzo dovuto secondo il rispettivo contratto autonomamente considerato. Qualora la somma di tali indennizzi escluso dal conteggio l'indennizzo dovuto dall'assicuratore insolvente superi l'ammontare del danno, la Società è tenuta a pagare soltanto la sua quota proporzionale in ragione dell'indennizzo calcolato secondo il proprio contratto, esclusa comunque ogni obbligazione solidale con gli altri Assicuratori. Art. 9 Recesso in caso di sinistro Dopo ogni sinistro, e fino al sessantesimo giorno dal pagamento o rifiuto dell'indennizzo, la Società può recedere dall'assicurazione con preavviso di 30 giorni. In tale caso essa, entro 15 giorni dalla data di efficacia del recesso, rimborsa la parte di premio netto, relativa al periodo di rischio non corso. Art. 10 Durata e proroga della Polizza Il contratto ha la durata indicata sulla scheda di polizza. Salvo diversa pattuizione e in mancanza di disdetta esercitata con le modalità di seguito esposte, il contratto 9 / 51

12 scaduto si intende tacitamente prorogato per un anno. Se il contratto è stato stipulato per una durata poliennale: inferiore o uguale a cinque anni (più eventuale rateo); ed è stato applicato lo sconto per la durata poliennale (Art del codice civile) la cui entità è indicata nella Scheda di Polizza; il Contraente ha facoltà di recedere dal contratto alla naturale scadenza, mediante lettera raccomandata spedita almeno 60 giorni prima della scadenza. Se il contratto è stato stipulato per una durata poliennale: superiore a cinque anni (più eventuale rateo); ed è stato applicato lo sconto per la durata poliennale (Art del codice civile) la cui entità è indicata nella Scheda di Polizza, il Contraente ha facoltà di recedere dal contratto con effetto dalla fine dell'annualità nel corso della quale il recesso è stato esercitato, sempreché siano state pagate cinque annualità di premio, mediante lettera raccomandata spedita almeno 60 giorni prima della scadenza. Art. 11 Oneri fiscali Gli oneri fiscali relativi all'assicurazione sono a carico dell'assicurato. Art. 12 Rinvio alle norme di legge Per tutto quanto non è qui diversamente regolato, valgono le norme di legge. Art. 13 Legge applicabile all'assicurazione L'Assicurazione è regolata dalla legge italiana. Art. 14 Foro competente Per ogni controversia derivante dall'applicazione del presente contratto è competente il foro del luogo ove il Contraente e/o l'assicurato hanno la sede o la residenza o il domicilio effettivo. Art. 15 Titolarità dei diritti nascenti dalla Polizza Le azioni, le ragioni e i diritti nascenti dalla Polizza possono essere esercitati solo dal Contraente e dalla Società. L'accertamento e la liquidazione dei danni sono vincolanti anche per l'assicurato e per eventuali terzi proprietari o comproprietari, restando esclusa ogni loro facoltà di impugnativa. L'indennizzo può tuttavia essere pagato solo nei confronti o col consenso dei titolari dell'interesse Assicurato. Art. 16 Indicizzazione Se richiamata l'indicizzazione sulla scheda di Polizza, i massimali, i limiti di indennizzo e il premio, sono soggetti ad adeguamento in proporzione alle variazioni percentuali del numero indice nazionale generale dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati (FOI, già costo della vita ) elaborato dall'istituto Centrale di Statistica (ISTAT). L'adeguamento si effettua, per la prima volta, ponendo a raffronto l'indice corrispondente alla decorrenza contrattuale con quello di cui al sesto mese precedente la successiva scadenza annuale del premio e, ove la percentuale di variazione risultasse inferiore, l'adeguamento minimo sarà del 2%. Ai successivi adeguamenti si procede analogamente, prendendo per base l'indice relativo al sesto mese precedente l'ultima scadenza annuale e quello di cui al sesto mese precedente la quietanza annuale di premio in scadenza. 10 / 51

13 INCENDIO Art. Inc.1 Oggetto dell'assicurazione L'Assicurazione è prestata per i beni indicati sulla scheda di Polizza e opera sino alla concorrenza delle somme assicurate scelte dal Contraente e indicate sulla medesima scheda. La Società pertanto, sino alla concorrenza della somma assicurata e con i limiti, le franchigie e/o scoperti indicati nella scheda di Polizza e nell'art. Inc.41 Limiti di indennizzo per la garanzia Incendio, indennizza i danni materiali e diretti ai beni assicurati causati da: Incendio e rischi accessori a) incendio, compresi i guasti provocati allo scopo di impedire o di arrestare l'incendio; b) azione del fulmine; c) implosione, nonché esplosione e scoppio, anche esterni, non causati da ordigni esplosivi; d) caduta di meteoriti, aerei, di veicoli spaziali e satelliti artificiali, di loro parti o di cose da essi trasportate; e) bang sonico, determinato da aeromobili od oggetti in genere in moto a velocità supersonica; f) urto di veicoli, non appartenenti né in uso all'assicurato transitanti sulla pubblica via e/o o ad essa equiparata, veicoli ferroviari deragliati dalla propria sede; g) caduta di ascensori o montacarichi a seguito di guasto o rottura improvvisa dei relativi congegni,compresi i danneggiamenti agli impianti, h) sviluppo di fumi, gas, vapori, mancata od anormale produzione o distribuzione di energia elettrica, termica od idraulica, mancato od anormale funzionamento di Apparecchiature elettroniche, di impianti di riscaldamento o di condizionamento, colaggio o fuoriuscita di liquidi, purché provocati dagli eventi previsti ai precedenti punti che abbiano colpito le cose assicurate o beni posti nell'ambito di 20 metri dalle cose assicurate; i) fumo fuoriuscito a seguito di guasto improvviso ed accidentale agli impianti per la produzione del calore facenti parte degli enti medesimi, purché detti impianti siano collegati mediante adeguate condutture ad appropriate canne fumarie; anche se determinati da colpa grave del Contraente o dell'assicurato e/o dai Rappresentanti Legali o dei Soci a responsabilità illimitata. Sono altresì compresi i danni causati agli enti assicurati per ordine delle Autorità e quelli prodotti dall'assicurato purché resi necessari allo scopo di impedire, limitare o arrestare i danni provocati dagli eventi coperti. Art. Inc.2 - Caratteristiche costruttive dei fabbricati L'Assicurazione è prestata alla condizione che i Fabbricati siano costruiti con strutture portanti verticali, pareti esterne, copertura in materiali incombustibili. Art. Inc.3 -Tolleranze I. Attività esercitata Sono assicurate, se non esplicitamente escluse: a. le operazioni di confezionamento, imballaggio, falegnameria, verniciatura, officina meccanica, purché complementari e accessorie all'attività principale; b. le attività secondarie, anche diverse da quella assicurata ed anche di categoria di rischio più grave, la cui superficie coperta non superi il 20% della superficie totale del/dei Fabbricato/i, posti nell'ubicazione indicata nella scheda di Polizza. II. Caratteristiche dei Fabbricati Non hanno influenza nella valutazione del rischio e sono pertanto tollerati: a. le caratteristiche dei solai e delle strutture portanti del tetto; b. i soppalchi, le porzioni di Fabbricato la cui area coperta non supera il 20% dell'area coperta del Fabbricato stesso; c. i materiali impiegati nelle porzioni delle pareti esterne e della copertura del tetto, quando la loro superficie complessiva non supera il 20% della superficie delle pareti stesse e della copertura del tetto rispettivamente; d. i materiali impiegati per impermeabilizzazioni, coibentazioni o rivestimenti, applicati all'esterno delle pareti perimetrali o della copertura del tetto, costituite da laterizio, cemento armato, calcestruzzo; e. i materiali impiegati nelle pavimentazioni e nelle pareti interne o loro coibentazioni, salvo quelli espansi combustibili non rivestiti da materiali incombustibili; f. i materiali impiegati per la coibentazione di celle frigorifere, purché rivestiti da ogni lato da materiali incombustibili. 11 / 51

14 Esclusioni Art. Inc.4 Esclusioni Sono esclusi i danni: a) verificatisi in occasione di atti di guerra, guerra civile, insurrezione, occupazione od invasione militare, rivoluzione, requisizione, nazionalizzazione, confisca, pignoramento, sequestri e/o ordinanze di governo o autorità, anche locali, sia di diritto che di fatto, salvo che l'assicurato provi che il sinistro non ebbe alcun rapporto con tali eventi; b) verificatisi in occasione di esplosione o di emanazione di calore o di radiazioni provenienti da trasmutazioni del nucleo dell'atomo, come pure in occasione di radiazioni provocate dall'accelerazione artificiale di particelle atomiche, salvo che l'assicurato provi che il sinistro non ebbe alcun rapporto con tali eventi; c) dolo del Contraente, dell'assicurato, dei Rappresentanti Legali o dei Soci a responsabilità illimitata; d) causati da terremoti, maremoti, eruzioni vulcaniche, bradisismo, franamento, cedimento o smottamento del terreno, valanghe e slavine, inondazioni, alluvioni e allagamenti; e) da smarrimento o da Furto delle cose assicurate avvenuti in occasione degli eventi per i quali è prestata l'assicurazione; f) da semplici bruciature non accompagnate da sviluppo di fiamma; g) indiretti, quali cambiamento di costruzione o qualsiasi altro danno che non riguardi la materialità delle cose assicurate, fatta eccezione per le condizioni aggiuntive previste dall'art. Inc.31 Indennità aggiuntiva a percentuale, dall'art. Inc.32 Maggiori spese e dall'art. Inc.34 Indennizzo per interruzione di attività, qualora operanti; h) verificatisi in occasione di tumulti popolari, scioperi, sommosse, atti di terrorismo o di sabotaggio, atti vandalici o dolosi, salvo quanto previsto dall'art. Inc.7 Eventi socio-politici e, se operante, la relativa garanzia, dall'art. Inc.37 Atti vandalici e dolosi (opzione A). i) di fenomeno elettrico,a qualunque causa dovuti,anche se conseguenti a fulmine od altri eventi per i quali è prestata l'assicurazione. Art. Inc.5 - Beni esclusi Sono esclusi dall'assicurazione: a. oggetti d'arte di valore singolo superiore a ,00 euro, raccolte e collezioni di valore complessivo superiore a ,00 euro; b. Fabbricati e Macchinari in godimento dell'assicurato, rientranti in contratti di leasing qualora siano già coperti da apposita Assicurazione; c. Merci caricate su mezzi di trasporto di terzi se assicurate con specifica Polizza; d. aeromobili e natanti, veicoli a motore iscritti al P.R.A. o ad altri registri esteri, salvo quanto indicato nella definizione di Merci; e. terreno, boschi, alberi, coltivazioni, raccolti, animali in genere; f. il valore del terreno, i costi di livellamento, scavo, sterro e riempimento di terreno; g. elaboratori e macchine già assicurati con Polizza elettronica o con la garanzia Elettronica della presente Polizza; h. impianti termici o fotovoltaici già assicurati con Polizza specifica; i. linee di distribuzione e trasmissione aeree al di fuori delle ubicazioni del Contraente o dell'assicurato. Estensioni Sono inoltre comprese le seguenti ulteriori garanzie, con i limiti e le franchigie e/o scoperti indicati nella scheda di Polizza e nell'art. Inc.41 Limiti di indennizzo per la garanzia Incendio. Art. Inc.6 Spese di demolizione e sgombero dei residuati del sinistro L'Assicurazione è estesa alle spese necessarie ed effettivamente sostenute per demolire, smaltire, sgomberare e trasportare alla più vicina discarica i residui del sinistro indennizzabile a termini di Polizza, esclusi quelli radioattivi, nonché le spese necessariamente sostenute per risanare o trattare i residui del sinistro e quelle per ricollocare il Contenuto non 12 / 51

15 danneggiato o parzialmente danneggiato nel caso in cui la loro rimozione sia indispensabile per la riparazione dei fabbricati e del Contenuto danneggiati. Agli effetti di questa garanzia non è operante il disposto dell'art. Sin.7 Assicurazione parziale. Art. Inc.7 Eventi socio-politici La Società risponde dei danni materiali e diretti causati alle cose assicurate derivanti da tumulti popolari, scioperi, sommosse, atti di terrorismo e sabotaggio, con esclusione: dei danni da deturpamento o imbrattamento; dei danni subiti dai cristalli. Relativamente ai danni conseguenti a terrorismo, sono altresì esclusi: quelli causati da sostanze chimiche e biologiche; quelli conseguenti a qualsiasi forma di contaminazione derivante da radioattività o radiazione ionizzante che possa essere determinata da materiale nucleare. Art. Inc.8 Rischio locativo La Società, nei casi di responsabilità dell'assicurato a termini degli articoli 1588, 1589 e 1611 del codice civile, risponde, secondo le norme di Polizza e con le norme di liquidazione da esse previste,dei danni diretti e materiali cagionati da incendio o altro evento garantito dalla presente Polizza ai locali tenuti in locazione dall'assicurato, ferma l'applicazione della regola proporzionale di cui all'art.sin.7 Assicurazione parziale, qualora la somma assicurata a questo titolo risultasse inferiore al valore dei locali calcolato a termini di Polizza. Art. Inc.9 Incendio delle Merci nelle minori dipendenze Se risulta assicurata la partita Merci, le garanzie di cui all'art. Inc.1 Oggetto dell'assicurazione sono estese anche agli eventi verificatisi nelle minori dipendenze di pertinenza del Fabbricato. Art. Inc.10 Spese di ricostruzione di cose particolari Nel caso di sinistro indennizzabile che colpisca gli enti assicurati della partita Spese di ricostruzione di cose particolari, la Società, nei limiti della somma assicurata e senza l'applicazione della regola proporzionale di cui all'art. Sin.7 Assicurazione parziale, rimborserà il costo del materiale e delle operazioni manuali e meccaniche per il rifacimento degli enti distrutti o danneggiati. L'indennizzo sarà comunque limitato alle sole spese effettivamente sostenute entro il termine di 12 mesi dal sinistro. Art. Inc.11 Merci, Macchinario e attrezzature presso terzi, fiere, mostre ed esposizioni Le garanzie di cui all'art. Inc.1 Oggetto dell'assicurazione sono operanti anche se le Merci, i macchinari, le attrezzature e le Apparecchiature garantite con la presente Polizza si trovano temporaneamente presso terzi, fiere, mostre ed esposizioni in qualunque località entro i confini d'italia, della Repubblica di San Marino, della Città del Vaticano, della Confederazione Elvetica e degli altri Stati membri dell'unione Europea (EU). La presente estensione è operante purché i suddetti enti siano ricoverati sottotetto a fabbricati interamente costruiti e coperti in materiali incombustibili, aventi le caratteristiche costruttive indicate in Polizza. Art. Inc.12 Aumento delle somme assicurate per il periodo di scorta Limitatamente al periodo dell'anno indicato sulla scheda di Polizza e, comunque, per un tempo non superiore a mesi due per ogni anno assicurativo, la partita Merci si intenderà automaticamente aumentata del 10%, senza necessità di corrispondere alcun sovrappremio. Art. Inc.13 Coesistenza di Merci È tollerata l'esistenza di Merci diverse da quelle proprie dell'attività dichiarata in Polizza per un valore non superiore al 10% della somma assicurata. In caso di sinistro, tale valore costituirà, per dette Merci, il limite massimo di indennizzo. Art. Inc.14 Trasloco enti assicurati In caso di trasloco degli enti assicurati, la garanzia è operante durante il trasloco, sia nell'ubicazione dichiarata che in quella nuova, per dieci giorni successivi alla data di comunicazione di cambio domicilio. Fermo restando quanto disposto dall'art. 2 Dichiarazioni relative alle circostanze del rischio, trascorso il periodo sopra indicato, la garanzia si intenderà operante esclusivamente nella nuova ubicazione. 13 / 51

16 Art. Inc.15 Gelo La Società indennizza i danni causati da spargimento di acqua conseguente a rotture di condutture ed impianti esistenti nei locali assicurati, causati da gelo. Sono esclusi i danni: da spargimento di acqua causato da rottura, anche accidentale, di condutture ed impianti installati all'esterno dei fabbricati o interrati; da gelo ai locali sprovvisti di impianti di riscaldamento, oppure con impianto non in funzione da oltre 48 ore consecutive prima del sinistro. Tale periodo si intende elevato a 96 ore in caso di festività. La Società, a seguito di danno indennizzabile in base alla presente estensione di copertura, rimborsa anche le spese di demolizione e ripristino necessariamente sostenute per la ricerca e l'eliminazione della rottura. Art. Inc.16 Dolo dei dipendenti La Società corrisponderà l'indennizzo liquidabile ai sensi di Polizza anche per i sinistri causati da dolo dei dipendenti dell'assicurato e delle persone di cui lo stesso deve rispondere a norma di legge, con esclusione dei suoi familiari conviventi, dei Rappresentanti Legali e dei Soci a responsabilità illimitata. Art. Inc.17 Colpa grave La Società corrisponderà l'indennizzo liquidabile ai sensi di Polizza anche per i sinistri causati con colpa grave dai dipendenti dell'assicurato, dai suoi familiari conviventi e dalle persone di cui lo stesso deve rispondere a norma di legge. Art. Inc.18 Valore a nuovo per Fabbricato, Arredamento, Macchinario e Attrezzatura Limitatamente a Fabbricato, Arredamento, Macchinario e attrezzatura, l'assicurazione è prestata in base al valore a nuovo, intendendosi per tale: per il Fabbricato: il costo di costruzione a nuovo stimato a termini dell'art. Sin.3 Valore delle cose assicurate e determinazione del danno punto 1), senza l'applicazione del deprezzamento ivi indicato; per Arredamento, Macchinario e attrezzatura: il costo di rimpiazzo delle cose assicurate con altre nuove eguali oppure equivalenti per rendimento economico, ivi comprese le spese di trasporto, montaggio e fiscali, senza l'applicazione del deprezzamento indicato nell'art. Sin.3 Valore delle cose assicurate e determinazione del danno punto 2). Agli effetti dell'art. Sin.7 Assicurazione parziale il valore delle relative partite è quello a nuovo sopra indicato. I deprezzamenti di cui all'art. Sin.3 Valore delle cose assicurate e determinazione del danno punti 1) e 2) costituiscono i supplementi di indennità che, partita per partita, saranno: pari all'intero ammontare, qualora la somma assicurata sia uguale o superiore al rispettivo valore a nuovo; ridotti in proporzione, qualora la somma assicurata risulti superiore al valore al momento del sinistro (determinato in base all'art. Sin.3 Valore delle cose assicurate e determinazione del danno punti 1) e 2)), ma inferiore al valore a nuovo; nulli, se la somma assicurata risulta pari o inferiore al valore al momento del sinistro (determinato in base all'art. Sin.3 Valore delle cose assicurate e determinazione del danno punti 1) e 2)). Agli effetti dell'indennizzo, resta convenuto che in nessun caso potrà comunque essere corrisposto, complessivamente per ciascun ente distrutto o danneggiato, importo superiore al doppio del suo valore al momento del sinistro. Il pagamento del supplemento d'indennità è eseguito entro 30 giorni da quando è terminata la ricostruzione o il rimpiazzo, secondo il preesistente tipo e genere e sulla stessa area nella quale si trovano le cose colpite o su altra area del territorio nazionale, se non ne derivi aggravio per la Società, purché ciò avvenga, salvo comprovata forza maggiore, entro 12 mesi dalla data dell'atto di liquidazione amichevole o del verbale definitivo di perizia. Se il Fabbricato viene ricostruito in modo diverso da quello preesistente, sempre che ciò avvenga entro i 18 mesi su indicati, il supplemento di indennità viene comunque corrisposto, ma in misura non superiore a quello che si sarebbe dovuto pagare se il Fabbricato fosse stato ricostruito secondo il preesistente tipo e genere. Nel caso in cui il rimpiazzo e/o la riparazione non venisse effettuata entro il termine sopraindicato, l'indennizzo sarà limitato al valore che le cose avevano al momento del sinistro. Art. Inc.19 Anticipazione sugli indennizzi L'Assicurato ha diritto di ottenere, prima della liquidazione del sinistro, il pagamento di un acconto pari al 50% dell'importo minimo che dovrebbe essere pagato in base alle risultanze acquisite, a condizione che non siano sorte contestazioni sull'indennizzabilità del sinistro stesso e che l'indennizzo complessivo sia preventivabile in un importo non 14 / 51

17 inferiore a ,00 euro. L'obbligazione della Società verrà in essere dopo 90 giorni dalla data di denuncia del sinistro e sempre che siano trascorsi almeno 30 giorni dalla richiesta di anticipo. Nel caso in cui l'assicurazione sia stipulata in base al valore a nuovo, la determinazione dell'acconto di cui sopra dovrà essere effettuata come se tale condizione non esistesse. L'acconto non potrà comunque essere superiore a ,00 euro qualunque sia l'ammontare del danno. Trascorsi 30 giorni dal pagamento dell'indennizzo al valore che le cose avevano al momento del sinistro, l'assicurato avrà diritto al supplemento di indennizzo a Valore a nuovo in base all'avanzamento dei lavori, così come previsto dall'art. Inc.18 Valore a nuovo per Fabbricato, Arredamento, Macchinario e attrezzatura. Tale pagamento verrà eseguito quando sia stata emessa regolare fattura comprovante l'avvenuta riparazione o rimpiazzo anche parziale delle cose distrutte o danneggiate, fermi gli importi globali concordati in sede di perizia. L'acconto non costituisce in ogni caso né un riconoscimento al diritto all'indennizzo né una rinuncia alle eccezioni e contestazioni anche se fondate su elementi acquisiti prima del pagamento e pertanto se le somme corrisposte risultassero non dovute, l'assicurato dovrà restituire, entro 30 giorni dall'eccezione, le somme ricevute maggiorate degli interessi dalla data di ricezione delle stesse. Se è stato aperto un procedimento penale sulla causa del sinistro, il pagamento dell'indennizzo sarà effettuato qualora dal procedimento risulti che tale causa non dipende da dolo del Contraente, dell'assicurato, del Rappresentante legale, dei Soci a responsabilità illimitata. Art. Inc.20 Buona fede L'omissione della dichiarazione da parte dell'assicurato di una circostanza eventualmente aggravante il rischio, così come le incomplete ed inesatte dichiarazioni all'atto della stipulazione della presente Polizza o durante il corso della stessa, non pregiudica il diritto al risarcimento dei danni, sempre che tali omissioni o inesatte dichiarazioni siano avvenute in buona fede, con l'intesa che l'assicurato avrà l'obbligo di corrispondere alla Società il maggior premio proporzionale al maggior rischio che ne deriva, con decorrenza dal momento in cui la circostanza aggravante si è verificata. Art. Inc.21 Facoltà di modificare i fabbricati È facoltà dell'assicurato, nell'ambito del rischio indicato in Polizza, di abbattere, costruire o modificare i fabbricati e anche aggiungere nuovi corpi che si intenderanno, con il relativo Contenuto, compresi nelle rispettive partite di Polizza. Ciò senza che l'assicurato sia obbligato a darne avviso alla Società, sempre che le modifiche apportate non comportino aggravamento del rischio. Art. Inc.22 Deroga alla proporzionale Si conviene fra le Parti che, in caso di sinistro, non si farà luogo all'applicazione della regola proporzionale di cui all'art. Sin.7 Assicurazione parziale qualora la somma assicurata alla corrispondente partita risultasse insufficiente in misura non superiore al 15%. Quanto disposto dall'art. Sin.7 Assicurazione parziale rimarrà operativo per l'eccedenza rispetto a detta percentuale, fermo restando che l'indennizzo non potrà superare in nessun caso le somme assicurate. Per la partita Fabbricato, il valore stimato è quello di ricostruzione, determinato con i criteri di cui all'art. Inc.18 Valore a nuovo per Fabbricato, arredamento, Macchinario e attrezzatura. Per la partita Arredamento, Macchinario e attrezzatura, il valore stimato è quello di rimpiazzo determinato con i criteri di cui all'art. Inc.18 Valore a nuovo per Fabbricato, arredamento, Macchinario e attrezzatura. Art. Inc.23 Merci al prezzo di vendita Se, a seguito di sinistro indennizzabile a termini di Polizza, risultano danneggiate Merci vendute in attesa di consegna, purché non siano assicurate dall'acquirente e non risulti possibile sostituirle con equivalenti Merci illese, l'indennizzo sarà basato sul prezzo di vendita convenuto, dedotte le spese risparmiate con la mancata consegna. L'avvenuta vendita dovrà essere comprovata dalle scritture stabilite dalla normativa vigente. Art. Inc.24 Rimborso onorari di periti, architetti, ingegneri, consulenti La Società rimborserà, nell'ambito della somma assicurata alle rispettive partite in caso di danno indennizzabile a termini di Polizza, le spese e/o gli onorari di competenza del Perito che l'assicurato avrà scelto e nominato conformemente al disposto delle Condizioni di Assicurazione, nonché la quota parte di spese e onorari a carico dell'assicurato a seguito di nomina del terzo Perito. Sono compresi inoltre gli onorari di architetti, ingegneri, consulenti, necessari per la riparazione e/o ricostruzione seguenti 15 / 51

18 ai sinistri nell'ambito delle tariffe stabilite dagli ordini professionali di categoria, nonché gli oneri sopportati per produrre prove, informazioni e ogni altro elemento che l'assicurato sia tenuto a produrre. Art. Inc.25 Rinuncia alla rivalsa La Società, salvo il caso di dolo, rinuncia ad avvalersi del diritto di rivalsa (art del codice civile) a condizione che l'assicurato ne faccia richiesta scritta, prima della liquidazione del danno, rinunciando espressamente lui stesso ad esercitare il suo diritto al risarcimento nei confronti dei responsabili. La Società, salvo il caso di dolo, rinuncia ad avvalersi del diritto di rivalsa nei confronti della parte Contraente responsabile a termini degli articoli 1588, 1589 e 1611 del codice civile. Art. Inc.26 Beni in leasing L'Assicurazione copre i danni materiali e diretti indennizzabili ai sensi di Polizza, cagionati a Macchinario ed attrezzature oggetto di contratti di leasing. Ciò a condizione che tali beni non siano già coperti da apposita Assicurazione. Art. Inc.27 Vicinanze pericolose Con riferimento al disposto degli artt. 2 Dichiarazioni relative alle circostanze del rischio e 5 Aggravamento del rischio, fino a quando non ne venga a conoscenza, l'assicurato è sollevato dall'obbligo di segnalare se all'esterno del rischio indicato in Polizza esistono cose o condizioni capaci di aggravare il rischio. Garanzie aggiuntive Se risultano assicurate le corrispondenti partite e pagati i relativi premi, sono operanti le seguenti ulteriori garanzie, con i limiti e le franchigie e/o scoperti indicati nella scheda di Polizza e nell'art. Inc.41 Limiti di indennizzo per la garanzia Incendio. Art. Inc.28 Cristalli La garanzia è estesa ai danni materiali causati dalla rottura dei cristalli esistenti nei fabbricati ove è svolta l'attività assicurata. Le scheggiature, le rigature e i guasti alle insegne non costituiscono rotture indennizzabili a termini di Polizza. In ogni caso la garanzia non è operante per i danni: avvenuti in occasione di crollo del Fabbricato o distacco di parti di esso, assestamenti del Fabbricato, restauro dei locali e/o del Fabbricato di cui i vetri sono parte, operazioni di trasloco; rimozione del mobilio o degli infissi e delle lastre, lavori sulle lastre o relativi supporti, sostegni, cornici, riparazioni e/o lavori estranei all'attività dell'assicurato, svolti nei locali dove esistono le lastre garantite; determinati da vizio di costruzione o difetto d'installazione degli oggetti assicurati; alle lastre aventi speciale valore artistico od affettivo, alle vetrerie e cristallerie portatili, ai tubi al neon, alle lampade, lampadari e simili. Sono sempre esclusi i danni provocati ai cristalli dalla grandine, salvo quanto previsto dall'art. Inc.38 Grandine: estensione a lastre, serramenti e pannelli termici e fotovoltaici (opzione B), se operante. Agli effetti delle garanzie del presente articolo non è operante il disposto dell'art.sin.7 Assicurazione parziale Art. Inc.29 Fenomeno elettrico La Società indennizza i danni materiali e diretti da fenomeno elettrico ad impianti, macchine, Apparecchiature e circuiti elettrici ed elettronici. La Società non indennizza i danni: a) causati da usura od inosservanza di prescrizioni del costruttore o dell'installatore per l'uso e la manutenzione; b) verificatisi in occasione di prove o di collaudi, esperimenti, nonché in conseguenza di montaggi e smontaggi non connessi a lavori di manutenzione o di revisione; c) per i quali deve rispondere per contratto o per legge il costruttore, il venditore od il locatore; d) verificatisi quando il Macchinario Assicurato non sia protetto contro le sovratensioni con sistemi di protezione indicati dalle case costruttrici; e) a lampade, interruttori, tubi e valvole elettroniche. Si conviene che il disposto dell'art Inc.18 Valore a nuovo per Fabbricato, Arredamento, Macchinario e attrezzatura verrà applicato esclusivamente per i danni subiti da macchine, Apparecchiature ed impianti elettrici ed elettronici in 16 / 51

19 stato di attività ed interessati dal sinistro entro cinque anni dalla data in cui sono stati acquistati nuovi. Se non sono soddisfatte queste condizioni, l'indennizzo sarà effettuato applicando un deprezzamento stabilito in base allo stato di conservazione, d'uso e di ogni altra circostanza concomitante. Per le macchine, Apparecchiature ed impianti elettrici ed elettronici acquistati nuovi dal Contraente e/o dall'assicurato da meno di cinque anni il supplemento per il valore a nuovo verrà riconosciuto: a. interamente per quelle acquistate da non più di un anno; b. al 85% per quelle acquistate da più di un anno ma non più di due; c. al 70% per quelle acquistate da più di due anni ma non più di tre; d. al 60% per quelle acquistate da più di tre anni ma non più di quattro; e. al 50% per quelle acquistate da più di quattro anni ma non più di cinque. La garanzia è prestata senza l'applicazione del disposto di cui all'art. Sin.7 Assicurazione parziale. Art. Inc.30 Merci in refrigerazione La Società risponde dei danni alle Merci refrigerate custodite in banchi, armadi e celle frigorifere causati da: a) mancata od anormale produzione o distribuzione del freddo; b) fuoriuscita del fluido frigorigeno; conseguenti a guasto o rottura accidentale dell'impianto frigorifero e dei relativi dispositivi di controllo e/o sicurezza ovvero dei sistemi ed impianti di adduzione dell'acqua o dei sistemi ed impianti di produzione e distribuzione della energia elettrica, direttamente pertinenti l'impianto stesso. L'indennizzo viene corrisposto qualora la mancata od anormale temperatura abbia causato un deterioramento delle Merci al punto di impedirne lo smercio e/o l'utilizzo, a fronte dell'esibizione di certificazione di enti preposti che attestino la distruzione delle Merci stesse. Sono, comunque, esclusi i danni subiti da Merci caricate su mezzi di trasporto, nonché quelli conseguenti a: a) eventi per i quali debba rispondere per legge o per contratto il costruttore od il fornitore; b) mancata fornitura di energia elettrica da parte dell'azienda erogatrice. I sistemi di controllo dell'impianto devono consentire di rilevare, da parte di personale addetto, e di certificare per ciascun banco od armadio o cella frigorifera la mancata od anormale produzione o distribuzione del freddo che si prolunghi oltre 6 ore. La garanzia ha effetto se la mancata od anormale produzione o distribuzione del freddo ha avuto durata superiore a dodici ore. Art. Inc.31 Indennità aggiuntiva a percentuale In caso di sinistro indennizzabile, la Società corrisponderà all'assicurato un'ulteriore somma pari al 10% dell'indennizzo stesso quale supplemento per riduzione di attività. La presente garanzia aggiuntiva non è operante per la partita Ricorso terzi. Art. Inc.32 Maggiori spese La Società, in caso di sinistro indennizzabile a termini di Polizza che provochi l'interruzione totale o parziale dell'attività assicurata, indennizza, fino alla concorrenza del massimale stabilito con specifica partita, le spese straordinarie documentate, purché necessariamente sostenute per il proseguimento dell'attività. La garanzia si intende prestata per il tempo strettamente necessario per la riparazione o il rimpiazzo delle cose distrutte o danneggiate e, comunque, limitata alle maggiori spese sostenute nei 3 mesi successivi al momento in cui si è verificato il sinistro. La Società non indennizza le maggiori spese conseguenti a prolungamento ed estensione dell'inattività causati da: scioperi, serrate, provvedimenti imposti dall'autorità; difficoltà di reperimento delle Merci o delle macchine/impianti imputabili a causa di forza maggiore, quali, a titolo di esempio, disastri naturali, scioperi che impediscano o rallentino le forniture, stati di guerra. Agli effetti delle garanzie del presente articolo non è operante il disposto dell'art. Sin.7 Assicurazione parziale. Art. Inc.33 Ricorso terzi La Società si obbliga a tenere indenne l'assicurato, fino alla concorrenza del massimale convenuto, delle somme che egli sia tenuto a corrispondere per capitale, interessi e spese quale civilmente responsabile ai sensi di legge per danni 17 / 51

20 materiali e diretti cagionati alle cose di terzi da sinistro indennizzabile a termini di Polizza, esclusi i sinistri di cui all'art. Inc.39 Acqua condotta, rigurgito fognature e spese di ricerca e riparazione dei guasti (opzione C). L'Assicurazione è estesa ai danni derivanti da interruzioni o sospensioni totali o parziali dell'utilizzo di beni, nonché di attività industriali, commerciali, agricole o di servizi, entro il massimale stabilito e sino alla concorrenza del 10% del massimale stesso. L'Assicurazione non comprende i danni: 1) a cose che l'assicurato abbia in consegna o custodia o detenga a qualsiasi titolo, salvo i veicoli dei dipendenti dell'assicurato e i mezzi di trasporto sotto carico e scarico, ovvero in sosta nell'ambito delle anzidette operazioni, nonché le cose sugli stessi mezzi trasportate; 2) di qualsiasi natura conseguenti a inquinamento dell'acqua, dell'aria e del suolo. Non sono comunque considerati terzi: il coniuge e, se con lui conviventi, i genitori, i figli dell'assicurato nonché ogni altro parente e/o affine; quando l'assicurato non sia una persona fisica, il legale rappresentante, il socio a responsabilità illimitata, l'amministratore e le persone che si trovino con loro nei rapporti di cui al precedente alinea; le Società le quali rispetto all'assicurato, che non sia una persona fisica, siano qualificabili come controllanti, controllate o collegate ai sensi dell'articolo 2359 del codice civile nel testo di cui alla Legge n 216 del 7 giugno 1974, nonché gli amministratori delle medesime. L'Assicurato deve immediatamente informare la Società delle procedure civili o penali promosse contro di lui, fornendo tutti i documenti e le prove utili alla difesa e la Società avrà facoltà di assumere la direzione della causa e la difesa dell'assicurato. L'Assicurato deve astenersi da qualunque transazione o riconoscimento della propria responsabilità senza il consenso della Società. Quanto alle spese giudiziali, si applica l'articolo 1917 del codice civile. Art. Inc.34 Indennizzo per interruzione dell'attività A parziale deroga dell'art. 1 Inc.4 Esclusioni lettera g), nel caso di interruzione parziale o totale dell'attività assicurata causata da eventi indennizzabili ai sensi di polizza la Società indennizza fino alla somma giornaliera indicata nella scheda di Polizza e per un periodo massimo complessivo di 90 giorni consecutivi dalla data di accadimento del sinistro, purché la sospensione dell'attività stessa si sia protratta per oltre tre giorni, le spese fisse ed insopprimibili direttamente correlate all'interruzione dell'attività, che il Contraente e/o Assicurato ha dovuto sostenere. L'indennizzo non viene riconosciuto: a. per i primi tre giorni consecutivi dell'interruzione di attività; b. in caso di scioperi, serrate, provvedimenti imposti dall'autorità; c. per distruzione di valori. La garanzia vale anche a seguito di danni causati da terremoto, allagamento, inondazioni, alluvioni, qualora siano state rese operanti tali garanzie La presente garanzia è prestata senza l'applicazione del disposto di cui agli Artt. Sin.7 Assicurazione parziale e 1907 del Codice Civile. Art. Inc.35 Eventi atmosferici La Società indennizza i danni materiali e diretti causati alle cose assicurate, anche se di proprietà di terzi, da uragani, cicloni, bufere, tempeste, trombe d'aria, vento e cose da essi trascinate, grandine, pioggia, neve. I danni da bagnamento che si verificassero all'interno del Fabbricato Assicurato sono compresi solo se arrecati direttamente da precipitazioni atmosferiche attraverso rotture, brecce o lesioni provocate al tetto, alle pareti o ai serramenti, dalla violenza dei fenomeni atmosferici sopraindicati. La Società non risponde dei danni causati da: fuoriuscita dalle usuali sponde di corsi o specchi d'acqua naturali o artificiali; mareggiata e penetrazione di acqua marina; formazione di ruscelli, accumulo esterno di acqua, rottura o rigurgito dei sistemi di scarico; cedimento, franamento o smottamento del terreno; gelo, sovraccarico di neve, valanghe e slavine o spostamenti d'aria da queste provocati; ancorché verificatisi a seguito degli eventi atmosferici di cui sopra. La Società non risponde dei danni subiti da: enti mobili posti all'aperto; fabbricati o tettoie, aperti da uno o più lati o incompleti nei serramenti o nelle coperture, anche se temporaneamente per qualsiasi motivo, baracche e/o costruzioni in legno o plastica, tensostrutture, 18 / 51

Polizza Assicurativa. Leasing Immobiliare Finito

Polizza Assicurativa. Leasing Immobiliare Finito Polizza Assicurativa Leasing Immobiliare Finito La polizza assicurativa Leasing Immobiliare Finito, studiata da UniCredit Leasing in convenzione con compagnie di assicurazione di elevato standing, oltre

Dettagli

GARANZIE RELATIVE AL PARCO AUTOMEZZI COSMO S.p.A. CAPITOLATO 2

GARANZIE RELATIVE AL PARCO AUTOMEZZI COSMO S.p.A. CAPITOLATO 2 GARANZIE RELATIVE AL PARCO AUTOMEZZI COSMO S.p.A. CAPITOLATO 2 Capitolato di assicurazione C.V.T. per la copertura dei rischi Incendio; Furto; Eventi Naturali; Eventi Sociopolitici; Ricorso Terzi; Cristalli;

Dettagli

Polizza Incendio a Copertura di Mutuo

Polizza Incendio a Copertura di Mutuo MutuoLiguria Polizza Incendio a Copertura di Mutuo DEFINIZIONI Nel testo si intende: Assicurato: Assicurazione: Contraente: Esplosione: Fabbricato: Incendio: Indennizzo: IVASS o ISVAP: Scoppio: Sinistro:

Dettagli

9 $VVLFXUD]LRQH: il contratto di assicurazione; 9 &RQWUDHQWH: il soggetto che stipula l assicurazione;

9 $VVLFXUD]LRQH: il contratto di assicurazione; 9 &RQWUDHQWH: il soggetto che stipula l assicurazione; '(),1,=,21, Nel testo che segue si intendono per: 9 $VVLFXUD]LRQH: il contratto di assicurazione; 9 3ROL]]D: il documento che prova l assicurazione; 9 &RQWUDHQWH: il soggetto che stipula l assicurazione;

Dettagli

Polizza Assicurativa. Leasing Immobiliare Finito

Polizza Assicurativa. Leasing Immobiliare Finito Polizza Assicurativa Leasing Immobiliare Finito Fino a 10 Mil. La polizza assicurativa Leasing Immobiliare Finito, studiata da UniCredit Leasing in convenzione con compagnie di assicurazione di elevato

Dettagli

CAPITOLATO DI POLIZZA KASKO

CAPITOLATO DI POLIZZA KASKO CAPITOLATO DI POLIZZA KASKO Nel testo che segue, si deve intendere per: DEFINIZIONI ASSICURATO ASSICURAZIONE BROKER CONTRAENTE ASSICURATI INDENNIZZO INDENNITÀ LIMITE DI INDENNIZZO PERIODO DI ASSICURAZIONE

Dettagli

CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE

CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE CATTLOGOJ.jpg CATTLOGO75J.jpg CPIEDINOJ.jpg 100 ESOCAUTOJ.jpg 30 01 Cattolica CattolicaAssicurazioniSoc. Coop. Lungadige Cangrande, n 16-37126 Verona a norma dell'art. 65 R.D.L. 29 aprile1923 n 966 n 00320160237

Dettagli

RESPONSABILITA' CIVILE DELLA FAMIGLIA

RESPONSABILITA' CIVILE DELLA FAMIGLIA RESPONSABILITA' CIVILE DELLA FAMIGLIA POLIZZA NR.: COMPAGNIA: B50/07/0001508 ITALIANA ASSICURAZIONI SPA Soci della Cassa Rurale Alta Vallagarina titolari di conto corrente e loro familiari conviventi MASSIMALI:

Dettagli

PROTEZIONE ABITAZIONE - INCENDIO SCELTA CLASSICA

PROTEZIONE ABITAZIONE - INCENDIO SCELTA CLASSICA 4 - SEZIONE INCENDIO PROTEZIONE ABITAZIONE - INCENDIO SCELTA CLASSICA Art. 4.1 Descrizione delle garanzie La Società indennizza, nei limiti delle somme assicurate indicate nella scheda di polizza, nonché

Dettagli

SCHEDE dei RISCHI CONVENZIONE MULTIRISCHI ALL RISKS RCT/O - RCP

SCHEDE dei RISCHI CONVENZIONE MULTIRISCHI ALL RISKS RCT/O - RCP SCHEDE dei RISCHI CONVENZIONE MULTIRISCHI ALL RISKS RCT/O - RCP PER I CONSORZIATI A Consorzio Brokers Italiani di Assicurazione e Riassicurazione Indipendenti Via Soperga 2 20127 - Milano ed operante esclusivamente

Dettagli

POLIZZA INCENDIO MUTUI

POLIZZA INCENDIO MUTUI POLIZZA INCENDIO MUTUI Offerta 2011 Polizza assicurativa Incendio Mutui Collocatore Contraente Vincolatario Struttura del business Ente Erogante Ente Erogante Ente Erogante Verranno stipulati due distinti

Dettagli

PROGRAMMA NEGOZIO CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE

PROGRAMMA NEGOZIO CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE CATTLOGO.JPG 30 CPIEDINO.JPG 27 ESOCAUTO.JPG 30 01 Cattoli ca Cattoli ca Assicurazioni Soc. Coop. Lungadi ge Cangrande, n 16-37126 Verona a norma dell'art. 65 R.D.L. 29 aprile 1923 n 966 n 00320160237

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DELLA VALTELLINA E DELLA VALCHIAVENNA

AZIENDA OSPEDALIERA DELLA VALTELLINA E DELLA VALCHIAVENNA AZIENDA OSPEDALIERA DELLA VALTELLINA E DELLA VALCHIAVENNA SONDRIO Lotto n. 3 Capitolato Tecnico Kasko SOMMARIO Definizioni Pag. 3 Definizioni di settore Pag. 3 Caratteristiche del Rischio Pag. 3 Somme

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE LOTTO 4 ASSICURAZIONE DANNI ACCIDENTALI ALTRI RISCHI

CAPITOLATO SPECIALE LOTTO 4 ASSICURAZIONE DANNI ACCIDENTALI ALTRI RISCHI CAPITOLATO SPECIALE LOTTO 4 ASSICURAZIONE DANNI ACCIDENTALI ED ALTRI RISCHI 1 DEFINIZIONI Nel testo delle presenti Condizioni di Assicurazione si definiscono con: Contraente Società Broker Assicurato Assicurazione

Dettagli

SUORE FRANCESCANE ELISABETTINE LE ASSICURAZIONI. Padova 1-41. 4 luglio 09

SUORE FRANCESCANE ELISABETTINE LE ASSICURAZIONI. Padova 1-41. 4 luglio 09 SUORE FRANCESCANE ELISABETTINE LE ASSICURAZIONI Padova 1-41 4 luglio 09 LE NOSTRE POLIZZE ASSICURATIVE Sono gestite da Janua B. & A. Broker S.p.A. AXA Convezione pronta diaria LE POLIZZE gestite da Janua

Dettagli

SINDACATI BANCARI POLIZZA DI RESPONSABILITÀ CIVILE

SINDACATI BANCARI POLIZZA DI RESPONSABILITÀ CIVILE SINDACATI BANCARI POLIZZA DI RESPONSABILITÀ CIVILE COMPAGNIA ASSICURATRICE: MILANO DIVISIONE SASA Numero di polizza Sostituisce la polizza Broker/Agenzia Codice ==== RELA BROKER s.r.l. CONTRAENTE RELA

Dettagli

UIL CREDITO, ESATTORIE E ASSICURAZIONI. Newsletter Convenzioni SPECIALE ASSICURAZIONI

UIL CREDITO, ESATTORIE E ASSICURAZIONI. Newsletter Convenzioni SPECIALE ASSICURAZIONI P a g. 1 Da una sola parte, dalla parte dei lavoratori Tessera UIL, un mondo in tasca UIL CREDITO, ESATTORIE E ASSICURAZIONI Newsletter Convenzioni Roma, 29 luglio 2015 SPECIALE ASSICURAZIONI In questo

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE RISCHIO KASKO KILOMETRICA AMMINISTRATORI E DIPENDENTI - LOTTO 5 -

CAPITOLATO SPECIALE RISCHIO KASKO KILOMETRICA AMMINISTRATORI E DIPENDENTI - LOTTO 5 - COMUNE DI MONIGA DEL GARDA CAPITOLATO SPECIALE RISCHIO KASKO KILOMETRICA AMMINISTRATORI E DIPENDENTI - LOTTO 5 - stipulata tra il COMUNE DI MONIGA DEL GARDA Piazza S.Martino 1 25080 Moniga del Garda (Brescia)

Dettagli

Data ultimo aggiornamento: 05/2014 Pagina 1 di 7

Data ultimo aggiornamento: 05/2014 Pagina 1 di 7 SCHEDA TECNICA CARATTERISTICHE GENERALI CONTRAENTE DESTINATA A DURATA EFFETTO E SCADENZA PAGAMENTO DEL PREMIO CAUSE DI CESSAZIONE, DECADENZA, VARIAZIONE IMPOSTE ASSICURATIVE LEGISLAZIONE FORO GIUDIZIARIO

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE DANNI VEICOLI A MOTORE DIPENDENTI IN MISSIONE

POLIZZA DI ASSICURAZIONE DANNI VEICOLI A MOTORE DIPENDENTI IN MISSIONE REGIONE SICILIANA CAPITOLATO SPECIALE POLIZZA DI ASSICURAZIONE DANNI VEICOLI A MOTORE DIPENDENTI IN MISSIONE Lotto 1 1 DEFINIZIONI Nel testo delle presenti Condizioni di Assicurazione si definiscono con:

Dettagli

POLIZZA RC FAMIGLIA INDICE DICHIARAZIONI DEL CONTRAENTE O ASSICURATO 2 DEFINIZIONI 2 CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE 3

POLIZZA RC FAMIGLIA INDICE DICHIARAZIONI DEL CONTRAENTE O ASSICURATO 2 DEFINIZIONI 2 CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE 3 POLIZZA RC FAMIGLIA INDICE DICHIARAZIONI DEL CONTRAENTE O ASSICURATO 2 DEFINIZIONI 2 CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE 3 NORME CHE REGOLANO L'ASSICURAZIONE IN GENERALE 5 Il presente fascicolo è redatto

Dettagli

Uso Fraudolento Carte di Credito e debito

Uso Fraudolento Carte di Credito e debito Pag.1 di 6 Assicurato : BCC PIOVE DI SACCO CREDITO COOPERATIVO Agenzia : PIOVE DI SACCO 468 Polizza n. 468.12.300689 Uso Fraudolento Carte di Credito e debito SOMMARIO: - DEFINIZIONI - ESTRATTO DELLE CONDIZIONI

Dettagli

CAPITOLATO DI POLIZZA KASKO DIPENDENTI IN MISSIONE

CAPITOLATO DI POLIZZA KASKO DIPENDENTI IN MISSIONE - CAPITOLATO TECNICO DI POLIZZA - CAPITOLATO DI POLIZZA KASKO DIPENDENTI IN MISSIONE Pag. 1 di 10 DEFINIZIONI Contraente L azienda A.O.R.N. DEI COLLI MONALDI-COTUGNO-C.T.O. Impresa La Compagnia Assicuratrice.

Dettagli

Contratto di assicurazione sui beni ed il patrimonio dell Impresa. Il presente Fascicolo Informativo, contenente

Contratto di assicurazione sui beni ed il patrimonio dell Impresa. Il presente Fascicolo Informativo, contenente TUA IMPRESA Fascicolo Informativo Modello: FASIMP 5 ed. 05/2011 Copertina Tua Assicurazioni S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni Contratto di assicurazione sui beni ed il patrimonio dell Impresa. Il presente

Dettagli

POLIZZA RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE AMMINISTRATORE DI CONDOMINI

POLIZZA RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE AMMINISTRATORE DI CONDOMINI POLIZZA RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE AMMINISTRATORE DI CONDOMINI Appendice n. 1 allegato alla polizza Mod. 2001 ed. 01/03/2008 CONDIZIONI NORMATIVE INDICE 1 Definizioni 2 Integrazioni alla Garanzia

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE INCENDIO A COPERTURA DEL MUTUO

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE INCENDIO A COPERTURA DEL MUTUO CONTRATTO DI ASSICURAZIONE INCENDIO A COPERTURA DEL MUTUO Mutuoliguria Il presente Fascicolo Informativo contenente a) Nota Informativa b) Condizioni di assicurazione c) Informativa Home Insurance deve

Dettagli

NOTA INFORMATIVA. Contratto di assicurazione multirischi per Uffici e Studi professionali /Uffici e Studi

NOTA INFORMATIVA. Contratto di assicurazione multirischi per Uffici e Studi professionali /Uffici e Studi Contratto di assicurazione multirischi per Uffici e Studi professionali /Uffici e Studi Uffici e Studi/Mod. X0484.0 Edizione 09/2008 Assicurazione del Ramo Danni/Polizza Uffici e Studi La presente Nota

Dettagli

INCENDIO ATTREZZATURE - POLIZZA n. MILANO ASSICURAZIONI SPA - DIVISIONE SASA gruppo Fondiaria SAI CONDIZIONI PARTICOLARI DI ASSICURAZIONE

INCENDIO ATTREZZATURE - POLIZZA n. MILANO ASSICURAZIONI SPA - DIVISIONE SASA gruppo Fondiaria SAI CONDIZIONI PARTICOLARI DI ASSICURAZIONE INCENDIO ATTREZZATURE - POLIZZA n. MILANO ASSICURAZIONI SPA - DIVISIONE SASA gruppo Fondiaria SAI CONDIZIONI PARTICOLARI DI ASSICURAZIONE Il presente contratto, alle Condizioni Generali tutte, nonché Particolari

Dettagli

Polizza globale abitazioni

Polizza globale abitazioni Polizza globale abitazioni Studio comparativo tra i prodotti delle primarie compagnie di assicurazione INCENDIO Il presente studio ha lo scopo di confrontare, sul piano tecnico-giuridico e senza entrare

Dettagli

KASKO Danni accidentali ai veicoli

KASKO Danni accidentali ai veicoli COMUNE di RAGUSA Capitolato Polizza di Assicurazione KASKO Danni accidentali ai veicoli Lotto 3 1 DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: ASSICURAZIONE: Il contratto di assicurazione; ASSICURATO:

Dettagli

Famiglia. Scheda Commerciale. Dedicata a chi ami di più DANNI. Casa e Patrimonio

Famiglia. Scheda Commerciale. Dedicata a chi ami di più DANNI. Casa e Patrimonio CATTOLICA&famiglia Casa e Patrimonio Famiglia Dedicata a chi ami di più Scheda Commerciale Casa e Patrimonio DANNI CATTOLICA&famiglia Casa e Patrimonio & a chi è dedicato cattolica&famiglia casa e patrimonio

Dettagli

Polizza mutuo casa. in collaborazione con. Tariffe e codici attività categorie professionali ad uso esclusivo dell'agente MEDICI E OPERATORI SANITARI

Polizza mutuo casa. in collaborazione con. Tariffe e codici attività categorie professionali ad uso esclusivo dell'agente MEDICI E OPERATORI SANITARI Area Protezione Beni e Patrimonio Polizza mutuo casa in collaborazione con MEDICI E OPERATORI SANITARI Tariffe e codici attività categorie professionali ad uso esclusivo dell'agente Condizioni Generali

Dettagli

POLIZZA PER L ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITÀ CIVILE AUTO LIBRO MATRICOLA

POLIZZA PER L ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITÀ CIVILE AUTO LIBRO MATRICOLA Contraente / Ente POLIZZA PER L ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITÀ CIVILE AUTO LIBRO MATRICOLA Partita I.V.A. COMUNE DI GUALTIERI 00440630358 sede legale c.a.p. Località Piazza Bentivoglio 26 42044 GUALTIERI

Dettagli

POLIZZA RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE AMMINISTRATORE DI CONDOMINI Appendice n. 1 allegato alla polizza Mod. 2001 ed.

POLIZZA RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE AMMINISTRATORE DI CONDOMINI Appendice n. 1 allegato alla polizza Mod. 2001 ed. POLIZZA RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE AMMINISTRATORE DI CONDOMINI Appendice n. 1 allegato alla polizza Mod. 2001 ed. 01/03/2008 CONDIZIONI NORMATIVE INDICE 1 Definizioni 2 Integrazioni alla Garanzia

Dettagli

KASKO Danni accidentali ai veicoli

KASKO Danni accidentali ai veicoli COMUNE di PEDARA Capitolato Polizza di Assicurazione KASKO Danni accidentali ai veicoli LOTTO 5 1 DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: ASSICURAZIONE: Il contratto di assicurazione; ASSICURATO:

Dettagli

Prima della sottoscrizione del contratto leggere attentamente la Nota Informativa

Prima della sottoscrizione del contratto leggere attentamente la Nota Informativa FASCICOLO INFORMATIVO POSTUMA DECENNALE RISARCITORIA In riferimento all art.1669 Codice Civile Polizza tutti i rischi della costruzione di opere civili Il Fascicolo Informativo, contenente : a) Nota Informativa,

Dettagli

QUESTIONARIO BASE AZIENDE

QUESTIONARIO BASE AZIENDE QUESTIONARIO BASE AZIENDE NOTA: Per una maggiore facilità nella comprensione dei dati Vi invitiamo a compilare il seguente questionario utilizzando direttamente il PC e successivamente stamparlo e firmarlo.

Dettagli

C O M U N E D I C A N N A R A Provincia di Perugia

C O M U N E D I C A N N A R A Provincia di Perugia Cottimo fiduciario per l affidamento dei servizi assicurativi del Comune di Cannara per l anno 2014 LOTTO C CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE KASKO - DIPENDENTI IN MISSIONE CON MEZZI PROPRI C O M U N E D I C

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L Amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. 7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

Polizza di Assicurazione Multirischi

Polizza di Assicurazione Multirischi Polizza di Assicurazione Multirischi Mod. 452/A Edizione gennaio 2014 Contratto di Assicurazione Multirischi Il presente Fascicolo informativo, contenente: a) Nota informativa, comprensiva del Glossario;

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI POLIZZA RESPONSABILITA CIVILE A.N.U.S.C.A.

CONDIZIONI GENERALI POLIZZA RESPONSABILITA CIVILE A.N.U.S.C.A. CONDIZIONI GENERALI POLIZZA RESPONSABILITA CIVILE A.N.U.S.C.A. Art. 1 Oggetto dell Assicurazione La Società si obbliga a tenere indenne gli Assicurati,associati di A.N.U.S.C.A., di quanto questi sia tenuti

Dettagli

POLIZZA ASSICURATIVA ALL RISK BENI STRUMENTALI E MACCHINE OPERATRICI

POLIZZA ASSICURATIVA ALL RISK BENI STRUMENTALI E MACCHINE OPERATRICI POLIZZA ASSICURATIVA ALL RISK BENI STRUMENTALI E MACCHINE OPERATRICI La polizza assicurativa All Risk Beni Strumentali e Macchine Operatrici, studiata da UniCredit Leasing in convenzione con compagnie

Dettagli

ASSICURAZIONE TUTELA GIUDIZIARIA DEGLI AMMINISTRATORI, DEI DIRIGENTI E DEI DIPENDENTI DEFINIZIONI

ASSICURAZIONE TUTELA GIUDIZIARIA DEGLI AMMINISTRATORI, DEI DIRIGENTI E DEI DIPENDENTI DEFINIZIONI ASSICURAZIONE TUTELA GIUDIZIARIA DEGLI AMMINISTRATORI, DEI DIRIGENTI E DEI DIPENDENTI DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: - per Assicurazione : il contratto di assicurazione; - per Polizza :

Dettagli

Sezione II - Responsabilità Civile

Sezione II - Responsabilità Civile 10 di 36 Sezione II - Responsabilità Civile Articolo 5 - Oggetto dell assicurazione La Società assicura sino a concorrenza del massimale indicato sul modulo di polizza (partita 3) la somma che l Assicurato

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE DANNI ACCIDENTALI ED ALTRI RISCHI (KASKO DIPENDENTI) stipulata tra la. Azienda Sanitaria Locale n 4 Chiavarese

POLIZZA DI ASSICURAZIONE DANNI ACCIDENTALI ED ALTRI RISCHI (KASKO DIPENDENTI) stipulata tra la. Azienda Sanitaria Locale n 4 Chiavarese POLIZZA DI ASSICURAZIONE DANNI ACCIDENTALI ED ALTRI RISCHI (KASKO DIPENDENTI) stipulata tra la Azienda Sanitaria Locale n 4 Chiavarese e l'impresa di Assicurazioni: e le Coassicuratrici: Decorrenza: ore

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE RIMPIAZZO E POSA IN OPERA. GARANZIA DI QUALITÀ Mod. RPO-GDQ

POLIZZA DI ASSICURAZIONE RIMPIAZZO E POSA IN OPERA. GARANZIA DI QUALITÀ Mod. RPO-GDQ (impermeabilizzazioni, pavimentazioni, rivestimenti, serramenti, vetri) RISCHI TECNOLOGICI Edizione 01.07.2013 Pagina 1 di 11 Pagina lasciata intenzionalmente bianca Edizione 01.07.2013 Pagina 2 di 11

Dettagli

RIEPILOGO GARANZIE ACQUISTATE

RIEPILOGO GARANZIE ACQUISTATE 1 01 Catt oli ca TreDesideri RIEPILOGO GARANZIE ACQUISTATE (le garanzie acquistate sono contrassegnate dalla X) INCENDIO ED ELEMENTI NATURALI (settore A) GARANZIA BASE ALTRI DANNI AI BENI FABBRICATO (settore

Dettagli

Polizza Assicurativa. Leasing Immobiliare C.A.R.

Polizza Assicurativa. Leasing Immobiliare C.A.R. Polizza Assicurativa Leasing Immobiliare C.A.R. La polizza assicurativa CAR, studiata da UniCredit Leasing in convenzione con compagnie di assicurazione di elevato standing, oltre ad offrire sicurezza

Dettagli

Il Fabbricato : collocazione assicurativa, criteri di valutazione preventiva e di riduzione del rischio

Il Fabbricato : collocazione assicurativa, criteri di valutazione preventiva e di riduzione del rischio Executive Program Percorso di sviluppo professionale per gli amministratori di condominio ANACI 3 modulo - L amministratore di condominio: le competenze fiscali, bancarie, assicurative, contabili e informatiche

Dettagli

CATTOLICA&CASA CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE

CATTOLICA&CASA CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE CATTLOGO.JPG 30 CPIEDINO.JPG 27 ESOCAUTO.JPG 30 01 Cattoli ca Cattoli ca Assicurazioni Soc. Coop. Lungadi ge Cangrande, n 16-37126 Verona a norma dell'art. 65 R.D.L. 29 aprile 1923 n 966 n 00320160237

Dettagli

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE PER LE SPESE LEGALI E PERITALI NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE IN GENERALE

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE PER LE SPESE LEGALI E PERITALI NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE IN GENERALE CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE PER LE SPESE LEGALI E PERITALI DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: per "assicurazione": il contratto di assicurazione; per "polizza": il documento che prova l'assicurazione;

Dettagli

Capitolato Speciale LOTTO 5 POLIZZA DI ASSICURAZIONE KASKO DIPENDENTI IN MISSIONE COMUNE DI ACQUI TERME

Capitolato Speciale LOTTO 5 POLIZZA DI ASSICURAZIONE KASKO DIPENDENTI IN MISSIONE COMUNE DI ACQUI TERME Capitolato Speciale LOTTO 5 POLIZZA DI ASSICURAZIONE KASKO DIPENDENTI IN MISSIONE La presente polizza è stipulata tra COMUNE DI ACQUI TERME e Decorrenza ore 24.00 del 31/3/2008 Scadenza ore 24.00 del 31/3/2011

Dettagli

AUTORITA PORTUALE DI NAPOLI Piazzale Pisacane 80133 NAPOLI. Capitolato di polizza di Assicurazione INCENDIO ED EVENTI SPECIALI E/O CATASTROFALI

AUTORITA PORTUALE DI NAPOLI Piazzale Pisacane 80133 NAPOLI. Capitolato di polizza di Assicurazione INCENDIO ED EVENTI SPECIALI E/O CATASTROFALI Polizza Incendio Autorità Portuale di Napoli AUTORITA PORTUALE DI NAPOLI Piazzale Pisacane 80133 NAPOLI Capitolato di polizza di Assicurazione INCENDIO ED EVENTI SPECIALI E/O CATASTROFALI LOTTO N. 3 IL

Dettagli

FormulaDomus. A chi si rivolge. Modulo incendio Fabbricato base. Fabbricato completo

FormulaDomus. A chi si rivolge. Modulo incendio Fabbricato base. Fabbricato completo La compagnia BCC Assicurazioni S.p.A. A chi si rivolge La persona fisica o giuridica residente e/o domiciliata in Italia, proprietaria del fabbricato indicato nel modulo di adesione e che abbia aderito

Dettagli

Polizza. Contratto di Assicurazione. Società del Gruppo Assicurativo

Polizza. Contratto di Assicurazione. Società del Gruppo Assicurativo Polizza A Contratto di Assicurazione Società del Gruppo Assicurativo CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE INDICE GLOSSARIO... pag.1 di 1 NORME PER L ASSICURAZIONE IN GENERALE 1. MODALITA DI STIPULAZIONE DELL ASSICURAZIONE...

Dettagli

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Piazza Unità d Italia, 1 34121 Trieste COPERTURA ASSICURATIVA RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Piazza Unità d Italia, 1 34121 Trieste COPERTURA ASSICURATIVA RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI Capitolato LOTTO 2 REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Piazza Unità d Italia, 1 34121 Trieste COPERTURA ASSICURATIVA RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI DURATA DELL APPALTO L appalto ha la durata di 3

Dettagli

FIBA/CISL ANNO 2014 RESPONSABILITA' CIVILE VERSO TERZI - R.C. CAPOFAMIGLIA DEFINIZIONI: - pag. 1 -

FIBA/CISL ANNO 2014 RESPONSABILITA' CIVILE VERSO TERZI - R.C. CAPOFAMIGLIA DEFINIZIONI: - pag. 1 - FIBA/CISL ANNO 2014 RESPONSABILITA' CIVILE VERSO TERZI - R.C. CAPOFAMIGLIA DEFINIZIONI: - pag. 1 - Nel testo che segue, si intendono: - per Assicurazione: il contratto di assicurazione; - per Polizza:

Dettagli

PROVINCIA DI CAGLIARI PROVINCIA DE CASTEDDU ASSICURAZIONE GLOBALE CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO ASSICURATIVO GLOBALE

PROVINCIA DI CAGLIARI PROVINCIA DE CASTEDDU ASSICURAZIONE GLOBALE CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO ASSICURATIVO GLOBALE PROVINCIA DI CAGLIARI PROVINCIA DE CASTEDDU SETTORE ORGANI ISTITUZIONALI E AA.GG. Servizio Provveditorato ASSICURAZIONE GLOBALE CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO ASSICURATIVO GLOBALE ART. 1. OGGETTO 1.A.

Dettagli

CATTOLICA&CASA. casa. Il modo più semplice per tutelare il futuro di chi ami. Scheda Commerciale X CONFSAL

CATTOLICA&CASA. casa. Il modo più semplice per tutelare il futuro di chi ami. Scheda Commerciale X CONFSAL CATTOLICA&CASA casa Il modo più semplice per tutelare il futuro di chi ami. Scheda Commerciale X CONFSAL CATTOLICA&CASA & A CHI È DEDICATO Cattolica&Casa è la soluzione assicurativa dedicata a tutti gli

Dettagli

COMUNE DI MASSA MARITTIMA

COMUNE DI MASSA MARITTIMA COMUNE DI MASSA MARITTIMA COPERTURA ASSICURATIVA CORPO VEICOLI TERRESTRI (INCENDIO, FURTO, KASKO E RISCHI DIVERSI) DURATA DEL CONTRATTO: DALLE ORE 24.00 DEL 31.12.2014 ALLE ORE 24.00 DEL 31.12.2017 SCADENZE

Dettagli

DEFINIZIONI CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE

DEFINIZIONI CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE Polizza Convenzione n. M61006989/04 INCENDIO E RISCHI SUPPLEMENTARI Assicurazione degli immobili a garanzia dei finanziamenti di mutuo con vincolo a favore di Banca Popolare di Milano S.c.r.l. Società:

Dettagli

AECI AEROCLUB D ITALIA R.C.T. AEROMODELLISTI

AECI AEROCLUB D ITALIA R.C.T. AEROMODELLISTI AECI AEROCLUB D ITALIA R.C.T. AEROMODELLISTI INDICE DEFINIZIONI... 3 NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE IN GENERALE... 4 Dichiarazioni relative alle circostanze del rischio... 4 Altre assicurazioni...

Dettagli

POLIZZA KASKO - INCENDIO E FURTO DEFINIZIONI. - la persona fisica o giuridica nel cui interesse é stipulato il contratto

POLIZZA KASKO - INCENDIO E FURTO DEFINIZIONI. - la persona fisica o giuridica nel cui interesse é stipulato il contratto POLIZZA KASKO - INCENDIO E FURTO Nel testo che segue si intendono: DEFINIZIONI per ASSICURATO - la persona fisica o giuridica nel cui interesse é stipulato il contratto per CONTRAENTE - l'azienda Provinciale

Dettagli

ASSICURAZIONE INCENDIO MUTUI

ASSICURAZIONE INCENDIO MUTUI ASSICURAZIONE INCENDIO MUTUI Contratto di assicurazione incendio dedicato alle Civili Abitazioni, Studi Professionali, Attività Commerciali, Rurali o Artigianali Il presente Fascicolo Informativo contenente

Dettagli

ESTRATTO DELLE CONDIZIONI PRINCIPALI DI ASSICURAZIONE (dalle Norme che regolano l assicurazione in generale MOD. D CONV INCENDIO 01)

ESTRATTO DELLE CONDIZIONI PRINCIPALI DI ASSICURAZIONE (dalle Norme che regolano l assicurazione in generale MOD. D CONV INCENDIO 01) ESTRATTO DELLE CONDIZIONI PRINCIPALI DI ASSICURAZIONE (dalle Norme che regolano l assicurazione in generale MOD. D CONV INCENDIO 01) L assicurazione riguarda interi immobili e\o singole porzioni di immobili

Dettagli

Contratto di assicurazione sui beni ed il patrimonio dell Impresa. Il presente Fascicolo Informativo, contenente

Contratto di assicurazione sui beni ed il patrimonio dell Impresa. Il presente Fascicolo Informativo, contenente TUA IMPRESA Fascicolo Informativo Modello: FASIMP 5 ed. 05/2011 Copertina Tua Assicurazioni S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni Contratto di assicurazione sui beni ed il patrimonio dell Impresa. Il presente

Dettagli

Polizza Responsabilità civile della famiglia

Polizza Responsabilità civile della famiglia Polizza Responsabilità civile della famiglia Polizza N. Edizione Febbraio 2001 Pagina lasciata intenzionalmente bianca PB02/09-94 Sommario 1 Definizioni 2 Condizioni Generali di Assicurazione 3 Norme che

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI MESSINA Policlinico "Gaetano Martino"

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI MESSINA Policlinico Gaetano Martino AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI MESSINA Policlinico "Gaetano Martino" Capitolato Polizza di Assicurazione Danni accidentali ai veicoli (Kasko) LOTTO n 2 1 DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono:

Dettagli

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE RISCHIO CRISTALLI

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE RISCHIO CRISTALLI CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE RISCHIO CRISTALLI Si conviene fra le Parti che le norme dattiloscritte qui di seguito annullano e sostituiscono integralmente tutte le condizioni riportate a stampa nella modulistica

Dettagli

POLIZZA ASSICURATIVA INCENDIO - FURTO - EVENTI SOCIOPOLITICI - EVENTI ATMOSFERICI - KASKO VEICOLI DEI DIPENDENTI

POLIZZA ASSICURATIVA INCENDIO - FURTO - EVENTI SOCIOPOLITICI - EVENTI ATMOSFERICI - KASKO VEICOLI DEI DIPENDENTI POLIZZA ASSICURATIVA INCENDIO - FURTO - EVENTI SOCIOPOLITICI - EVENTI ATMOSFERICI - KASKO VEICOLI DEI DIPENDENTI La presente polizza è stipulata tra COMUNE DI ASSAGO 20090 Assago (MI) PI 04150950154 e

Dettagli

COMUNE DI GONNOSTRAMATZA (OR) UFFICIO TECNICO

COMUNE DI GONNOSTRAMATZA (OR) UFFICIO TECNICO COMUNE DI GONNOSTRAMATZA (OR) UFFICIO TECNICO CAPITOLATO D ONERI PER COPERTURA ASSICURATIVA (Allegato alla procedura di gara di cui alla Det. U.T. n 128/2013) Oggetto: Richiesta di quotazione polizza incendio

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE AUTO RISCHI DIVERSI

CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE AUTO RISCHI DIVERSI CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE AUTO RISCHI DIVERSI 1. OGGETTO DELL ASSICURAZIONE La Società si obbliga, fino alla concorrenza degli importi indicati nell allegata scheda e nei limiti ed alle condizioni

Dettagli

Università degli Studi di Roma "Tor-Vergata"

Università degli Studi di Roma Tor-Vergata 3ROL]]DQƒ Agenzia Principale di Albano Laziale Università degli Studi di Roma "Tor-Vergata" 5&3HUVRQDOHGHLVRJJHWWLLQFRQWUDWWRHRDVVHJQR GL&ROODERUD]LRQH'RWWRUDWRGLULFHUFD Soggetti assicurati - Oggetto della

Dettagli

LE COPERTURE ASSICURATIVE PER GLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI

LE COPERTURE ASSICURATIVE PER GLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI LE COPERTURE ASSICURATIVE PER GLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI Romina Ronchi Convegno Il IV conto energia: novità e aspetti di rilievo introdotti dal 4 conto energia in materia di fonti rinnovabili Pisa, 4 aprile

Dettagli

COPERTURA ASSICURATIVA CONTRO I DANNI ACCIDENTALI AI VEICOLI

COPERTURA ASSICURATIVA CONTRO I DANNI ACCIDENTALI AI VEICOLI COPERTURA ASSICURATIVA CONTRO I DANNI ACCIDENTALI AI VEICOLI DEFINIZIONI Nel testo che segue, si intende per: Amministrazione:.., Contraente della polizza; Assicurato: il soggetto, persona fisica o giuridica,

Dettagli

OFFERTA ASSICURAZIONE AGEVOLATA ANNO 2013 STRUTTURE AZIENDALI E SOTTOSTANTI COLTURE (Orticole, floricole e ornamentali sotto serra o tunnel)

OFFERTA ASSICURAZIONE AGEVOLATA ANNO 2013 STRUTTURE AZIENDALI E SOTTOSTANTI COLTURE (Orticole, floricole e ornamentali sotto serra o tunnel) OFFERTA ASSICURAZIONE AGEVOLATA ANNO 2013 STRUTTURE AZIENDALI E SOTTOSTANTI COLTURE (Orticole, floricole e ornamentali sotto serra o tunnel) (d.lgs. n 102/04 e successive leggi e decreti concernenti il

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE DERIVANTE DALLA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI A MOTORE E NATANTI

CAPITOLATO SPECIALE PER LA POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE DERIVANTE DALLA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI A MOTORE E NATANTI CAPITOLATO SPECIALE PER LA POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE DERIVANTE DALLA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI A MOTORE E NATANTI CONTRAENTE: COMUNE DI BIBBIENA ASSICURAZIONE NELLA FORMA LIBRO MATRICOLA 1 SEZ. 1

Dettagli

COMMERCIANTE. Contratto di assicurazione multigaranzia a per l attività commerciale

COMMERCIANTE. Contratto di assicurazione multigaranzia a per l attività commerciale COMMERCIANTE Fascicolo Informativo Contratto di assicurazione multigaranzia a per l attività commerciale Il presente Fascicolo, contenente: Nota Informativa, comprensiva del glossario; Condizioni di assicurazione;

Dettagli

Condizioni di assicurazione

Condizioni di assicurazione Mod. 5251 RCA - Ed. 08/14 Autovetture Condizioni di assicurazione 1 di 96 2 di 96 1.1 DECORRENZA DELLA GARANZIA E PAGAMENTO DEL PREMIO L assicurazione ha effetto dal giorno e dall ora indicati in polizza

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. (stipulato ai sensi dell art.2, comma 1, L.9 dicembre 1998, n.431)

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. (stipulato ai sensi dell art.2, comma 1, L.9 dicembre 1998, n.431) CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (stipulato ai sensi dell art.2, comma 1, L.9 dicembre 1998, n.431) TRA: la Signora ROSSI MARIA nata a ROMA (RM) il 03/08/1966 domiciliata in ROMA (RM), VIA DELLE

Dettagli

PROTEZIONE FURTO - In caso di furto, il denaro sottratto con la carta resta protetto.

PROTEZIONE FURTO - In caso di furto, il denaro sottratto con la carta resta protetto. O PROTEZIONE FURTO - In caso di furto, il denaro sottratto con la carta resta protetto. Cash ESTRATTO DELLE CONDIZIONI DI POLIZZA OFFERTE ESCLUSIVAMENTE AI TITOLARI IMPORTANTE I servizi assicurativi si

Dettagli

POLIZZA ALL RISK ESPOSITORI FIERA N.94545 POLIZZA RCT DEGLI ESPOSITORI FIERA N. 4411 NOTA INFORMATIVA

POLIZZA ALL RISK ESPOSITORI FIERA N.94545 POLIZZA RCT DEGLI ESPOSITORI FIERA N. 4411 NOTA INFORMATIVA POLIZZA ALL RISK ESPOSITORI FIERA N.94545 POLIZZA RCT DEGLI ESPOSITORI FIERA N. 4411 NOTA INFORMATIVA Edizione 01/2014 La presente nota informativa è redatta secondo lo schema previsto dal Regolamento

Dettagli

Polizza N.3510/7/515201 Programma Assicurativo DEFINIZIONI. Alle seguenti denominazioni le parti attribuiscono il significato qui precisato:

Polizza N.3510/7/515201 Programma Assicurativo DEFINIZIONI. Alle seguenti denominazioni le parti attribuiscono il significato qui precisato: Allegato n. 1 di 6 Il presente contratto è stipulato da CASSA Di RISPARMIO Di CESENA SPA per conto delle banche facenti parte del suo gruppo ed a favore della clientela aventi le caratteristiche indicate

Dettagli

Polizza di Responsabilità Civile Professionale

Polizza di Responsabilità Civile Professionale Liguria Professional Polizza di Responsabilità Civile Professionale dell Amministratore di Stabili DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono per: Contraente Assicurato Società Danni Perdite patrimoniali

Dettagli

CAPITOLATO RESPONSABILITA CIVILE CIRCOLAZIONE DEI VEICOLO A MOTORE E RISCHI DIVERSI (INCENDIO/FURTO) ASSICURAZIONE CONDUCENTE.

CAPITOLATO RESPONSABILITA CIVILE CIRCOLAZIONE DEI VEICOLO A MOTORE E RISCHI DIVERSI (INCENDIO/FURTO) ASSICURAZIONE CONDUCENTE. CAPITOLATO RESPONSABILITA CIVILE CIRCOLAZIONE DEI VEICOLO A MOTORE E RISCHI DIVERSI (INCENDIO/FURTO) ASSICURAZIONE CONDUCENTE. CONTRAENTE CITTA DI MONTALTO UFFUGO (CS) DEFINIZIONI. Nel testo che segue,

Dettagli

Solar Power All Risks PRODUCT OVERVIEW

Solar Power All Risks PRODUCT OVERVIEW Solar Power All Risks PRODUCT OVERVIEW Solar Power All Risks È una copertura assicurativa dedicata agli impianti fotovoltaici Bene assicurato: l impianto fotovoltaico, comprensivo di: supporti, staffe,

Dettagli

Garanzie Aggiuntive - DANNI DA ACQUA pag. 11 Garanzie Aggiuntive - RICERCA GUASTI pag. 13

Garanzie Aggiuntive - DANNI DA ACQUA pag. 11 Garanzie Aggiuntive - RICERCA GUASTI pag. 13 Indice Premessa pag. 2 Norme che regolano l assicurazione in generale pag. 3 Garanzia Base - Norme che regolano la Sezione Incendio pag. 5 Garanzia Base - Che cosa è assicurato pag. 5 Che cosa non è assicurato

Dettagli

La presente polizza è stipulata tra COMUNE DI PERO PIAZZA MARCONI, 2 20016 PERO (MI) C.F. 86502820151 - P.IVA 06721490156. Impresa di Assicurazione

La presente polizza è stipulata tra COMUNE DI PERO PIAZZA MARCONI, 2 20016 PERO (MI) C.F. 86502820151 - P.IVA 06721490156. Impresa di Assicurazione La presente polizza è stipulata tra COMUNE DI PERO PIAZZA MARCONI, 2 20016 PERO (MI) C.F. 86502820151 - P.IVA 06721490156 e Impresa di Assicurazione Durata del contratto Dalle ore 24,00 del 31.12.2016

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE RISCHIO KASKO AMMINISTRATORI E DIPENDENTI - LOTTO 8 -

CAPITOLATO SPECIALE RISCHIO KASKO AMMINISTRATORI E DIPENDENTI - LOTTO 8 - COMUNE DI DESENZANO DEL GARDA CAPITOLATO SPECIALE RISCHIO KASKO AMMINISTRATORI E DIPENDENTI - LOTTO 8 - (DA SOTTOSCRIVERE ED INSERIRE NELLA BUSTA n. 1 - Documentazione) stipulata tra il Comune di Desenzano

Dettagli

I.A.C.P ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CASERTA Via E. Ruggiero, 134 81100 CASERTA

I.A.C.P ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CASERTA Via E. Ruggiero, 134 81100 CASERTA I.A.C.P ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CASERTA Via E. Ruggiero, 134 81100 CASERTA Capitolato di polizza di Assicurazione GLOBALE FABBRICATI LOTTO N. 1 UNICOVER S.p.A. Sede Legale:

Dettagli

Responsabilità Civile Natanti a Motore

Responsabilità Civile Natanti a Motore Responsabilità Civile Natanti a Motore Condizioni Generali di Assicurazione L Impresa assicura, in conformità alle norme della Legge e del Regolamento, i rischi della responsabilità civile per i quali

Dettagli

MONITOR IMPRESA. La polizza che mette al sicuro la Piccola e Media Impresa CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE PB59L300.605

MONITOR IMPRESA. La polizza che mette al sicuro la Piccola e Media Impresa CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE PB59L300.605 MONITOR IMPRESA La polizza che mette al sicuro la Piccola e Media Impresa CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE PB59L300.605 Indice Pagina MONITOR IMPRESA 5 Premessa 6 SEZIONE INCENDIO ED ELEMENTI NATURALI Art.

Dettagli

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE DANNI ALLE AUTOVETTURE DEGLI AMMINISTRATORI E DEI DIPENDENTI UTILIZZATE PER CAUSA DI SERVIZIO

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE DANNI ALLE AUTOVETTURE DEGLI AMMINISTRATORI E DEI DIPENDENTI UTILIZZATE PER CAUSA DI SERVIZIO CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE DANNI ALLE AUTOVETTURE DEGLI AMMINISTRATORI E DEI DIPENDENTI UTILIZZATE PER CAUSA DI SERVIZIO SCHEMATIZZAZIONE RICHIESTA DI OFFERTA Effetto contratto : ore 24,00 del 30.09.2012

Dettagli

DECORRENZA DAL 01/12/2013 SCADENZA AL 30.11.2016

DECORRENZA DAL 01/12/2013 SCADENZA AL 30.11.2016 POLIZZA INCENDIO DEGLI IMMOBILI DI PROPRIETA E/O IN USO ALL AMMINISTRAZIONE CONTRAENTE: Comune di ESCOLCA Sede: Via Dante n.2 C.F: 81000170910 RISCHIO ASSICURATO: INCENDIO DEGLI IMMOBILI DI PROPRIETA E/O

Dettagli

CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE

CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE CATTLOGOJ.jpg CATTLOGO75J.jpg CPIEDINOJ.jpg 100 ESOCAUTOJ.jpg 30 01 Cattolica CattolicaAssicurazioniSoc. Coop. Lungadige Cangrande, n 16-37126 Verona a norma dell'art. 65 R.D.L. 29 aprile1923 n 966 n 00320160237

Dettagli

COMUNE di RAGUSA. Capitolato Polizza di Assicurazione DANNI ACCIDENTALI VEICOLI. Lotto n. 3

COMUNE di RAGUSA. Capitolato Polizza di Assicurazione DANNI ACCIDENTALI VEICOLI. Lotto n. 3 COMUNE di RAGUSA Capitolato Polizza di Assicurazione DANNI ACCIDENTALI VEICOLI Lotto n. 3 DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: per ASSICURAZIONE: Il contratto di assicurazione; per POLIZZA: Il

Dettagli

SISTEMA AZIENDA AREA COMMERCIO

SISTEMA AZIENDA AREA COMMERCIO CATTLOGO.JPG 30 CPIEDINO.JPG 27 ESOCAUTO.JPG 30 01 Cattoli ca Cattoli ca Assicurazioni Soc. Coop. Lungadi ge Cangrande, n 16-37126 Verona a norma dell'art. 65 R.D.L. 29 aprile 1923 n 966 n 00320160237

Dettagli

Contratto di Assicurazione Incendio/Abitazione Protetta

Contratto di Assicurazione Incendio/Abitazione Protetta Contratto di Assicurazione Incendio/Abitazione Protetta Il presente Fascicolo informativo contenente la Nota informativa, il Glossario e le Condizioni di assicurazione deve essere consegnato al contraente

Dettagli

OPODO int Zero Gap 201012 pag. 1 di 6

OPODO int Zero Gap 201012 pag. 1 di 6 OPODO int Zero Gap 201012 pag. 1 di 6 Caratteristiche del prodotto OPODO e MONDIAL ASSISTANCE sono lieti di offrirvi una copertura assicurativa per il noleggio del veicolo prenotato sul sito web di OPODO.

Dettagli

MULTIRISCHI ABITAZIONI Caratteristiche principali

MULTIRISCHI ABITAZIONI Caratteristiche principali MULTIRISCHI ABITAZIONI Caratteristiche principali A QUALI ESIGENZE RISPONDE / COSA ASSICURA: E una copertura che ha lo scopo di salvaguardare il patrimonio dell Assicurato e permette di tutelare diverse

Dettagli