Sillabo. REQB Certified Professional for Requirements Engineering. Livello Foundation

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sillabo. REQB Certified Professional for Requirements Engineering. Livello Foundation"

Transcript

1 Sillab REQB Certified Prfessinal fr Livell Fundatin Versin I diritti di autre (cpyright) di questa edizine del Sillab, sn di REQB e ITA-STQB

2 REQB Certified Prfessinal fr Livell Fundatin Stria delle mdifiche Versine Data Mdifiche 1.0 Mar. 15, 2013 Prima versine del Sillab, basata sulla versine inglese v1.3.1 del Versine 2013 Pagina 2 di Mar 2013 Qualificatins Bard / Italian Sftware Testing Qualificatin Bard

3 REQB Certified Prfessinal fr Livell Fundatin Obiettivi Il tema centrale di quest Sillab è che la cmplessità del sftware e la nstra dipendenza dal sftware sn in cntinua crescita. Quest ci prta ad essere sempre più dipendenti dall avere un sftware priv di errri. Qualificatins Bard (REQB) ha quindi decis di creare un standard internazinale unifrme nell area dell Ingegneria dei Requisiti. Cme per i linguaggi, anche per gli standard, sl se si cmprendn è pssibile lavrare in md efficiente ed efficace. Per creare tale linguaggi unifrme in questa imprtante area dell Ingegneria dei Requisiti, esperti internazinali si sn riuniti nel grupp REQB e hann sviluppat quest schema. Autri della versine inglese Qualificatins Bard Wrking Party Fundatin Level (Editin 2011): (Karlina Zmitrwicz (chair), Chris Hfstetter, Michał Figarski, Beata Karpińska, Flke Nilssn, Alain Ribault) Autre della traduzine italiana: Cristina Sbrer Revisre: Fabi Milanese Apprvatre: Gualtier Bazzana Versine 2013 Pagina 3 di Mar 2013 Qualificatins Bard / Italian Sftware Testing Qualificatin Bard

4 REQB Certified Prfessinal fr Livell Fundatin Indice dei Cntenuti Indice dei Cntenuti... 4 Intrduzine Fndamenti (K2) Requisit (K2) Definizine e classificazine (K2) Prblemi cn i requisiti (K1) Criteri di Qualità per i requisiti (K2) Sluzine (K1) Grad di Obbligatrietà (K1) Respnsabilità Legali e difetti (K1) Prirità e criticità dei requisiti (K1) Validazine e verifica (K1) Gestine dei Requisiti ed Ingegneria dei Requisiti (K2) Standard e nrme (K1) Standard (K1) Nrme di Prcess (K1) Mtivi per cui nn viene presa in giusta cnsiderazine l Ingegneria dei Requisiti (K2) 22 2 Mdelli di Prcess e Prcess di Ingegneria dei Requisiti (K2) Mdelli di Prcess (K2) Mdelli di Prcess (K2) Mdell a V (K2) Ratinal Unified Prcess (RUP ) (K2) Apprcci Agile Extreme Prgramming (K2) Scrum (K2) Mdell di Maturità (K2) Prcess di Ingegneria dei Requisiti (K2) Definizine di Prcess di Ingegneria dei Requisiti (K2) Fattri che influenzan l Ingegneria dei Requisiti Gestine del Prgett e dei Rischi (K2) Versine 2013 Pagina 4 di Mar 2013 Qualificatins Bard / Italian Sftware Testing Qualificatin Bard

5 REQB Certified Prfessinal fr Livell Fundatin 3.1 Gestine di Prgett (K2) Necessità dell Ingegneria dei Requisiti nei prgetti (K2) Quali errri si verifican nell Ingegneria dei Requisiti? (K2) Gestine del Rischi (K2) Necessità della Gestine del Rischi (K2) Rischi (K2) Gestine del Rischi (K2) Failure Mde and Effects Analysis (K2) Respnsabilità e Ruli (K2) Ruli Principali (K1) Ruli principali (K2) Stakehlder (K2) Attività di Ingegneria dei Requisiti (K2) Attività di Ingegneria dei Requisiti (K2) Cmpetenze richieste per l Ingegneria dei Requisiti (K1) Identificazine dei Requisiti (K2) Cliente (K1) Cliente (K1) Cntratt (K2) Visin e Obiettivi di Prgett (K2) Visin del Prgett (K2) Identificare gli Stakehlder (K2) Identificare gli Stakehlder (K2) La prcedura di identificazine e valutazine degli stakehlder (K2) Tecniche per Identificare i Requisiti (K2) Obiettiv di identificazine dei requisiti (K2) Tecniche (K1) Requisiti Funzinali e Nn Funzinali (K2) Requisiti Funzinali (K2) Requisiti Nn Funzinali (K2) Descrizine dei Requisiti (K2) Descrizine dei Requisiti (K2) Versine 2013 Pagina 5 di Mar 2013 Qualificatins Bard / Italian Sftware Testing Qualificatin Bard

6 REQB Certified Prfessinal fr Livell Fundatin Prcedura per la Cstruzine di un Requisit (K3) Dcument di Descrizine dei Requisiti (K2) Specifica dei Requisiti (K2) Specifica (K2) Specifica (K1) Specifica dei Requisiti (K2) User stry (K2) Specifica della Sluzine (K2) Standard Applicabili (K1) Prcedura (K2) Prcedura della Specifica della Sluzine (K2) Frmalizzazine (K2) Gradi di frmalizzazine (K2) Qualità dei Requisiti (K2) Backgrund Misure per il miglirament e la garanzia di qualità dei requisiti (K2) Analisi dei Requisiti (K2) Requisiti e Sluzini (K1) Scp dell Analisi dei Requisiti (K2) Prcedura dell Analisi dei Requisiti (K2) Differenza strutturale tra requisit e sluzine (K2) Metdi and Tecniche (K2) Metdi e Mdelli di Analisi Tipi di mdell (K2) Diverse prspettive del sistema (K2) Mdelli utilizzabili (K1) Analisi Object-Oriented (K2) UML (K1) SysML (K2) Stima dei Csti (K2) Tipi di stime (K2) Influenze sui csti dell svilupp (K2) Versine 2013 Pagina 6 di Mar 2013 Qualificatins Bard / Italian Sftware Testing Qualificatin Bard

7 REQB Certified Prfessinal fr Livell Fundatin Apprcci per la stima dei csti Priritizzazine (K2) Priritizzazine (K2) Prcedura di priritizzazine (K2) Scala delle Prirità (K2) Accrd sui Requisiti (K2) Accrd (K2) Vantaggi di un Accrd sui Requisiti (K1) Tracciabilità dei Requisiti (K2) Tracciabilità all intern del Prgett (K2) Evluzine dei requisiti (K1) Tracciabilità (K2) Tipi di tracciabilità (K2) Change Management (K2) Mdifiche ai requisiti (K1) Change Management (K2) Change Request (K2) Change Cntrl Bard (K1) Cicl di vita di un requisit (K2) Distinzine tra Defect Management e Change Management (K2) Impatt di una mdifica sul prgett (K2) Garanzia della Qualità (K2) Fattri di Influenza (K1) Fattri che influenzan l Ingegneria dei Requisiti (K1) Verifica del Requisit nella fase di Elicitazine (Definizine) dei Requisiti (K2) Garanzia della Qualità attravers la Testabilità (K2) Ingegneria dei Requisiti e Test (K2) Criteri di Accettazine (K2) Metdi per la Definizine dei Casi di Test (K2) Requisiti e prcess di test (K2) Metriche (K2) Versine 2013 Pagina 7 di Mar 2013 Qualificatins Bard / Italian Sftware Testing Qualificatin Bard

8 REQB Certified Prfessinal fr Livell Fundatin Metrica (K1) Metriche per i requisiti (K1) Misura della qualità dei requisiti (K2) Strumenti (K2) Vantaggi degli Strumenti (K2) Utilizz di Strumenti nell Ingegneria dei Requisiti (K2) Vantaggi nell us di strumenti (K2) Categrie di Strumenti (K2) Categrie di Strumenti (K2) Letteratura Indice Versine 2013 Pagina 8 di Mar 2013 Qualificatins Bard / Italian Sftware Testing Qualificatin Bard

9 REQB Certified Prfessinal fr Livell Fundatin Intrduzine Scp del Sillab Quest Sillab definisce il Livell Fundatin del prgramma di frmazine per ttenere una qualifica Prfessinale Certificata REQB per l Ingegneria dei Requisiti (in frma abbreviata CPRE, Certified Prfessinal fr ). REQB ha sviluppat quest Sillab in cllabrazine cn Glbal Assciatin fr Sftware Quality. L ggett del camp di applicazine di REQB è relativ a tutti i tipi di prdtti relativi all IT, dve un prdtt può includere l hardware ed i servizi, cme il sftware ed i relativi requisiti cncrdati, i requisiti di business cn la relativa dcumentazine. Il Sillab deve servire cme fndament per i Frnitri della Frmazine che stann cercand un accreditament cme insegnanti. Tutte le aree di quest Sillab devn essere incrprate nei rispettivi dcumenti utilizzati per il crs. Il Sillab dvrebbe, cmunque, servire anche all alliev cme materiale preparatri per la certificazine. Tutte le aree elencate in quest Sillab sn quindi imprtanti per l esame, che può essere svlt sia al termine di un crs di frmazine accreditat, sia in md indipendente, in una sessine d esame pubblica. Il Sillab frnisce anche il temp di preparazine raccmandat per gni capitl. Esame L esame per cnseguire la Certificazine Prfessinale REQB per l Ingegneria dei Requisiti è basat su quest Sillab. Tutte le sezini di quest Sillab pssn quindi essere ggett d esame. Le dmande d esame nn sn necessariamente suddivise secnd i singli capitli. Una dmanda può far riferiment a diversi capitli. Il frmat dell esame è a scelta multipla. Gli esami pssn essere svlti dp aver partecipat al crs di frmazine accreditat ppure in una sessine d esame pubblica (senza un crs precedente). Infrmazini dettagliate sulla durata dell esame sn dispnibili nel sit dell "ITAlian Sftware Testing Qualificatins Bard, ITA-STQB ( Versine 2013 Pagina 9 di Mar 2013 Qualificatins Bard / Italian Sftware Testing Qualificatin Bard

10 REQB Certified Prfessinal fr Livell Fundatin Accreditament I frnitri della frmazine per il Crs di Certificazine Prfessinale REQB per l Ingegneria dei Requisiti, Livell Fundatin, devn essere accreditati da ITA-STQB. I lr esperti svlgn una revisine della dcumentazine del Frnitre della Frmazine per verificarne la precisine. Un crs accreditat è cnsiderat cnfrme al Sillab. Al termine di tale crs, un esame ufficiale per la Certificazine Prfessinale REQB per l Ingegneria dei Requisiti (esame CPRE) può essere tenut da un istitut di certificazine indipendente (in base alle nrme ISO 17024). Frnitri della Frmazine accreditati pssn essere identificati dal lg ufficiale di Frnitre della Frmazine Accreditata REQB. Internazinalità Quest Sillab è stat sviluppat cn la cperazine tra diversi esperti internazinali. Il cntenut di quest Sillab può quindi essere vist cme un standard internazinale. Il Sillab perciò permette di ergare frmazine ed effettuare esami in ambit internazinale all stess livell. Versine 2013 Pagina 10 di Mar 2013 Qualificatins Bard / Italian Sftware Testing Qualificatin Bard

11 REQB Certified Prfessinal fr Livell Fundatin Obiettivi dell apprendiment/livell di cnscenza Gli biettivi di apprendiment di quest Sillab sn stati divisi in differenti livelli cgnitivi di cnscenza (K-livelli). Quest permette al candidat di ricnscere il livell di cnscenza in gni punt. Per gni sezine di quest Sillab sn identificati i livelli cgnitivi cme segue: 1. K1: ricrdare termini, ricnscere, richiamare definizini; 2. K2: cmprendere, spiegare, mtivare, cnfrntare, classificare, suddividere in categrie, frnire esempi apprpriati, riassumere. 3. K3: applicare in un specific cntest, usare. Versine 2013 Pagina 11 di Mar 2013 Qualificatins Bard / Italian Sftware Testing Qualificatin Bard

12 REQB Certified Prfessinal fr Livell Fundatin 1 Fndamenti (K2) 40 minuti OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER I FONDAMENTI DELL INGEGNERIA DEI REQUISITI Gli biettivi identifican quell che dvrai essere in grad di fare a seguit del cmpletament di gni singl mdul. 1.1 Requisit (K2) LO LO LO LO LO LO LO Ricrdare la definizine di un Requisit (K1) Spiegare il significat e l scp dei requisiti (K2) Spiegare cme pssn essere classificati i requisiti (K2) Descrivere i diversi tipi di requisiti (K2) Spiegare quali sn i prblemi legati ai requisiti (K1) Descrivere quali cncetti relativi ai requisiti sn imprtanti (K2) Spiegare la differenza tra RM (Gestine dei Requisiti, Requirements Management) ed RE (Ingegnerizzazine dei Requisiti, ) (K2) 1.2 Standard e nrme (K1) LO Ricrdare le nrme e gli standard applicabili per l Ingegneria dei Requisiti (K1) LO Spiegare perché è imprtante l Ingegneria dei Requisiti (K2) Versine 2013 Pagina 12 di Mar 2013 Qualificatins Bard / Italian Sftware Testing Qualificatin Bard

13 REQB Certified Prfessinal fr Livell Fundatin 1.1 Requisit (K2) 20 minuti Termini Grad di bbligatrietà, Criticità, Gestine dei Requisiti, Ingegneria dei Requisit, Prirità, Requisiti, Requisiti di Prcess, Requisiti di Prdtt, Requisit Funzinale, Requisit Nn Funzinale Sluzine, Validazine, Verifica Definizine e classificazine (K2) Definizine di quale è il significat del termine Requisit (K1) Requisit [IEEE ]: Una cndizine capacità richiesta da una figura interessata al prgett (stakehlder) per rislvere un prblema raggiungere un biettiv. Una cndizine capacità che deve essere raggiunta psseduta da un sistema, da un su cmpnente, per sddisfare un cntratt, un standard, una specifica, specifici dcumenti frmalmente definiti. Una descrizine dcumentata di una cndizine capacità, cme in (1) (2). Il significat e l scp dei requisiti sn i seguenti (K2): Cncett base per le fasi successive di un prgett, quali assessment, pianificazine, esecuzine e mnitraggi Esprime le necessità e le aspettative del cliente Cstituisce parte degli accrdi definiti in un cntratt, degli rdini, delle pianificazini relative al prgett Specifica quell che fa parte di un sistema, gli biettivi del rilasci e i servizi che devn essere implementati cntrattualmente Classificazine dei requisiti [Ebert05] (K2) I requisiti pssn essere: Versine 2013 Pagina 13 di Mar 2013 Qualificatins Bard / Italian Sftware Testing Qualificatin Bard

14 REQB Certified Prfessinal fr Livell Fundatin Requisiti di prcess Requisiti di prdtt I requisiti di prcess sn relativi ai prcessi di svilupp e di rilasci, definend: Necessità e limitazini dei prcessi di business Metdlgie che devn essere seguite Vincli che un rganizzazine deve rispettare Esempi includn: Csti Marketing Tempi di elabrazine Vendite e distribuzine Organizzazine Dcumentazine I requisiti di prdtt specifican caratteristiche e vincli relativi ad un prdtt. I requisiti di prdtt pssn essere: Requisiti di prdtt funzinali Requisiti di prdtt nn funzinali Entrambi pssn essere cnsiderati dal punt di vista dell utente (Requisit estern) cliente, ppure dal punt di vista del grupp di svilupp (Requisit intern). È imprtante ricrdare che l utente ed il cliente pssn essere differenti. I Requisiti Funzinali descrivn la funzine (cmprtament) del sistema: Descrivn le funzini che il sistema deve svlgere Riguardan funzinalità/servizi che il sistema deve ffrire, cme il sistema deve reagire a frnte di una particlare situazine e cme il sistema si cmprta in particlari situazini Dvrebber descrivere in dettagli i servizi di sistema. Requisiti ambigui pssn essere interpretati in md differente dai prgettisti e dal cliente I Requisiti Nn Funzinali descrivn gli attributi di qualità del sistema, per quest sn spess chiamati attributi di qualità : Nn riguardan direttamente le funzinalità fferte dal sistema, ma sn fndamentali per la cmpletezza del prgett. Versine 2013 Pagina 14 di Mar 2013 Qualificatins Bard / Italian Sftware Testing Qualificatin Bard

15 REQB Certified Prfessinal fr Livell Fundatin Riguardan prprietà e vincli sui servizi/funzinalità fferte dal sistema: affidabilità, vincli temprali (tempi di rispsta), di standard, di memria. Sn essenziali per la scelta delle architetture del sistema, ma spess nn vengn esplicitati dal cliente dagli stakehlder e devn essere definiti dai prgettisti. La differenza tra i Requisiti Funzinali e Requisiti Nn Funzinali può essere espressa dalle seguenti affermazini: Requisiti Funzinali specifican COSA il sistema deve fare Requisiti Nn Funzinali specifican COME il sistema deve eseguire le sue funzinalità Esempi: Requisiti di prdtt Funzinali dal punt di vista dell utente e del cliente: Interfaccia Utente, applicazini, servizi. Requisiti di prdtt Funzinali dal punt di vista del grupp di svilupp: architettura, alimentazine elettrica, distribuzine del caric. Requisiti di prdtt Nn Funzinali dal punt di vista dell utente e del cliente: affidabilità, usabilità, prestazini. Requisiti di prdtt Nn Funzinali dal punt di vista del grupp di svilupp: testabilità, strumenti, manutenibilità. Tipi principali di requisiti (K1): Requisiti del cliente Desideri, necessità e aspettative del cliente (requisiti di business di alt livell) Limiti del business Requisiti di Sluzine/di sistema Specifiche delle necessità del cliente (requisiti di business di alt livell dettagliati) Requisiti di prdtt/cmpnente Funzini e caratteristiche della sluzine Base per l analisi e la prgettazine di dettagli (esempi: use case di sistema) Prblemi cn i requisiti (K1) Le prblematiche più cmuni cn i requisiti sn: Obiettivi nn chiaramente specificati Prblemi di cmunicazine Prblemi di lingua Differenti livelli di cnscenza Versine 2013 Pagina 15 di Mar 2013 Qualificatins Bard / Italian Sftware Testing Qualificatin Bard

16 REQB Certified Prfessinal fr Livell Fundatin Frmulazini vaghe Frmulazini trpp frmali Vlatilità dei Requisiti Requisiti di cattiva qualità (requisiti ambigui, specificati in md superficiale, nn chiari, impssibili, cntraddittri) Insufficiente cinvlgiment dell utente Cinvlgiment parziale delle classi definite dall utente, dvut al fatt che nn tutte le figure interessate al prgett (stakehlder) sn cinvlte Nn accuratezza nella pianificazine Dcumenti di specifica nn cmpleti Gld Plating (trppe descrizini di un requisit prtan a cprire il requisite reale di descrizini inutili e nn necessarie) Criteri di Qualità per i requisiti (K2) I criteri di Qualità per i requisiti [Wiegers05] sn i seguenti (K2): 1. Ogni requisit deve essere: Crrett il requisit deve descrivere in md accurat la funzinalità che deve essere frnita, secnd quant richiest (verifica che può essere svlta dal cliente). Il punt di riferiment per la valutazine di tale crrettezza è la srgente del requisit (per esempi, i clienti un requisit di sistema di livell più alt). Fattibile il requisit deve pter essere implementat, sulla base delle pssibili limitazini del sistema e dell ambiente, e/ delle capacità cnsciute. Necessari il requisit dvrebbe dcumentare quell che realmente è richiest e necessari all utente ( altri stakehlder), in md da sddisfare un Requisit estern, un interfaccia un standard. Priritizzazine il requisit dvrebbe avere una prirità assegnata, che permetta di identificarne la necessità e l imprtanza per una particlare versine del prdtt. Nn ambigu l interpretazine e la cmprensine del Requisit dvrebbe essere univca, da parte di lettri differenti. Verificabile - dvrebbe essere pssibile verificare che l implementazine fatta del requisit è crretta. Singlarità - il Requisit nn deve essere cmpst da più Requisiti. Versine 2013 Pagina 16 di Mar 2013 Qualificatins Bard / Italian Sftware Testing Qualificatin Bard

17 REQB Certified Prfessinal fr Livell Fundatin Indipendente dalla prgettazine descrive COSA e nn COME. 2. La specifica dei requisiti deve essere: Cmpleta - tutti i Requisiti e le infrmazini necessarie dvrebber essere specificati nella specifica dei requisiti. La cmpletezza è anche espressa cme una caratteristica desiderata per un singl requisit e per il livell di dettagli. Cnsistente - nn devn esserci cnflitti tra i Requisiti richiesti, sia sftware che di più alt livell (business di sistema). Mdificabile - la specifica deve permette di intrdurre mdifiche ai Requisiti, mantenend traccia della stria delle mdifiche relative ad gni requisit. Tracciabile - dvrebbe essere pssibile cllegare gni requisit alla relativa dcumentazine srgente (per esempi, un use case, un Requisit di sistema di più alt livell, un affermazine dell utente) e ai relativi artefatti implementativi (per esempi, elementi di prgettazine, cdice srgente e casi di test) Sluzine (K1) Sluzine (K1) Una sluzine è l implementazine dei requisiti. La sluzine può essere un sistema sftware, un miglirament del prcess, una mdifica rganizzativa prcedurale, ecc Grad di Obbligatrietà (K1) Grad di Obbligatrietà (K1) Identifica il grad di bbligatrietà di cme deve essere sddisfatt il Requisit. Il grad di bbligatrietà è definit attravers l us di parle chiave (Keywrd). Le parle chiave pssn includere: must, will, shuld, wuld, culd. Per i requisiti utente e di business definiti prima di un accrd, le parle chiave sn: must, wuld, shuld, culd. Per i requisiti utente e di business definiti dp l accrd, le parle chiave che identifican il grad di bblig più stringente sn: will, must. Il sistema deve... In alcuni casi, il requisit è descritt sia cn il grad di bbligatrietà che cn la prirità: Il sistema dvrebbe [prirità = media] Il sistema deve [prirità = bassa] Versine 2013 Pagina 17 di Mar 2013 Qualificatins Bard / Italian Sftware Testing Qualificatin Bard

18 REQB Certified Prfessinal fr Livell Fundatin Il grad di bbligatrietà può essere espress utilizzand la ntazine MSCW: must have, shuld have, culd have, wuld have Respnsabilità Legali e difetti (K1) Respnsabilità legali (K1) Esistn respnsabilità legali relative alla qualità del sftware. Le respnsabilità legali pssn essere relazinate a specifici Requisiti che devn essere sddisfatti dal prdtt rilasciat (esempi: Requisit ambientale per un antenna della rete UMTS, per la cstruzine di un impiant nucleare). Pssn essere relazinate anche ai difetti riscntrati in un prdtt (esempi: difett nella cnfigurazine di un prdtt medicale che ha causat perdite di radiazini). Le respnsabilità legali dvrebber essere definite all intern del cntratt tra il venditre ed il cliente. Ad alcune aziende può anche essere richiest di rispettare requisiti legali cntrattuali, standard industriali specifici. Fault (difett) (K1) E un difett in un cmpnente sistema che può causare il falliment nell esecuzine delle relative funzini richieste, p.e. un istruzine una definizine dei dati sbagliata. Un difett, se incntrat durante l esecuzine, può causare un esit negativ del cmpnente sistema [ISTQB] Prirità e criticità dei requisiti (K1) Prirità dei requisiti (K1) La prirità è la valutazine dell imprtanza ed urgenza di un Requisit. In base a [SWEBOK], in generale, maggire è la prirità, fndamentale è implementare il Requisit per raggiungere tutti gli biettivi richiesti. Spess viene classificat tramite una scala prefissata di valri cme bbligatri, altamente desiderabile, desiderabile, ppure pzinale, spess la prirità deve essere bilanciata rispett al cst di svilupp e implementazine. Esempi di prirità dei requisiti sn: Alta Media Bassa Criticità dei requisiti (K1) Valutazine del rischi di un requisit attravers la valutazine del dann che può causare la sua nn realizzazine. Versine 2013 Pagina 18 di Mar 2013 Qualificatins Bard / Italian Sftware Testing Qualificatin Bard

19 REQB Certified Prfessinal fr Livell Fundatin La criticità è espressa in livelli: maggire è il rischi, più severe sn le cnseguenze in cas di errre funzinale Validazine e verifica (K1) La Validazine è un prcess che cnferma se il prdtt ( un su cmpnente) realizzat sddisfa i Requisiti frniti dall utente e sia davver quell attes. La Validazine è spess cndtta cn il supprt del cliente e permette di cnfermare se i requisiti la specifica dei requisiti descritta sddisfa quell che il cliente ha richiest. In accrd cn il CMMI, le attività di validazine dimstran che un prdtt un su cmpnente esegue le attività cme richiest, quand pst nell ambiente per cui è stat sviluppat. Permettn di capire di aver cstruit il giust prdtt. Spess il cliente specifica i Requisiti in md nn chiar e cnfus. E cmpit della fase di validazine di aiutare a capire che csa è necessari (utilizzand tecniche cme: prttipi, scenari, use case, ). La Verifica è un prcess che cnfrnta un prdtt intermedi cn la relativa specifica, per determinare se il sftware è stat sviluppat crrettamente. Determina quindi se il sftware è stat sviluppat crrettamente e se sn state sddisfatte le specifiche definite durante le fasi precedenti. In accrd cn il CMMI, la verifica frnisce dei mmenti di cntrll (checkpint) dve vengn eseguite delle verifiche su specifici rilasci (deliverable) su prdtti intermedi, che cnfermin di aver cpert il Requisit. Le attività di verifica si fcalizzan sulla cnferma incrementale dell implementazine dei requisiti; permettn di avere una cnferma in anticip durante il prgett che si sta cstruend il prdtt giust. Tecniche utilizzate: audit, review, checklist, test. La tecnica più cmune per la verifica e la validazine è il test. La differenza tra validazine e verifica può essere espressa cme segue: Verifica - abbiam creat il prdtt crrettamente? Validazine abbiam creat il prdtt crrett? Gestine dei Requisiti ed Ingegneria dei Requisiti (K2) Gestine dei Requisiti e Ingegneria dei Requisiti (K2) L Ingegneria dei Requisiti (RE) è parte della disciplina dell Ingegneria del Sftware, fcalizzata a determinare e gestire i requisiti dei sistemi hardware e/ sftware. L Ingegneria dei Requisiti cnsiste nella Gestine dei Requisiti e nell Svilupp dei Requisiti. L Ingegneria dei Requisiti cinvlge i seguenti stt-prcessi: definizine dei requisiti, analisi e negziazine (che include la priritizzazine dei requisiti), specifica, mdellazine del sistema, Versine 2013 Pagina 19 di Mar 2013 Qualificatins Bard / Italian Sftware Testing Qualificatin Bard

20 REQB Certified Prfessinal fr Livell Fundatin validazine dei requisiti. Questi stt-prcessi pssn svrapprsi, per esempi la mdellazine del sistema può essere parte sia dell analisi che della specifica, ed in alcuni casi anche della definizine. La Gestine dei Requisiti (RM) cstituisce una parte di lavr dell Ingegneria dei Requisiti ed è un interfaccia vers gli altri prcessi di gestine, quali il Prject Management, il Cnfiguratin Management e il Quality Management. Scp della Gestine dei Requisiti è gestire i requisiti dei prdtti e dei cmpnenti di un prgett, per assicurare un allineament tra questi requisiti, le pianificazini di prgett e i prdtti, attravers un cicl di vita dei prdtti di un prgett (cicl di svilupp e cicl di manutenzine). La Gestine dei Requisiti include la gestine glbale dei requisiti dei prdtti del prgett, mantenend cngruenza e allineament tra i requisiti, i piani di prgett e i prdtti, attravers i cicli di svilupp e manutenzine. È un prcess cntinu di dcumentazine, analisi, tracciament, priritizzazine, cmunicazine, accrd sui requisiti e sulla gestine delle relative mdifiche di questi. L Svilupp dei Requisiti è un insieme di attività, tecniche e strumenti che permettn di identificare, analizzare e validare i requisiti. Include il prcess di trasfrmazine delle richieste in requisiti. Scp dell Svilupp dei Requisiti è di definire, analizzare, stabilire e validare i requisiti del prdtt di alcune sue cmpnenti. Versine 2013 Pagina 20 di Mar 2013 Qualificatins Bard / Italian Sftware Testing Qualificatin Bard

21 REQB Certified Prfessinal fr Livell Fundatin 1.2 Standard e nrme (K1) 20 minutes Standard (K1) ISO 9000: Requisiti di Sistema di Gestine della Qualità (QMS) Cncetti e Fndamenti di un Sistema QMS Neutrale al tip di dmini di industria ISO 9126 (sstituit da ISO/IEC 25000) Definisce un mdell di qualità cn 6 categrie; Funzinalità Affidabilità Usabilità Efficienza Manutenibilità Prtabilità IEEE 610: Glssari Standard della Terminlgia dell Ingegneria del Sftware IEEE 830: Raccmandazine per le Specifiche dei Requisiti Sftware IEEE 1233: Guida per l Svilupp delle Specifiche dei Requisiti di Sistema IEEE 1362: Guida per Infrmatin Technlgy Definizini di Sistema Versine 2013 Pagina 21 di Mar 2013 Qualificatins Bard / Italian Sftware Testing Qualificatin Bard

22 REQB Certified Prfessinal fr Livell Fundatin SWEBOK (ISO Technical Reprt 19759) - Guide t the Sftware Engineering Bdy f Knwledge Descrive in md generale l Ingegneria del Sftware, sulla base delle aree di cnscenze finra attestate. Vengn definite 10 Aree di cnscenza che riassumn i cncetti base e include una lista di riferimenti alle infrmazini di dettagli Nrme di Prcess (K1) ISO 12207: Standard per il Prcess del Cicl di Vita del Sftware ISO 15288: Prcess del Cicl di Vita del Sftware di Sistema ISO 15504: Determinazine delle Capacità e dei Migliramenti del Prcess Sftware (Prcess Imprvement and Capability Determinatin, SPICE) Per pter passare l esame, nn è necessari cnscere i cntenuti di tutte le nrme. È cmunque imprtante (K1) cnscere quali nrme hann imprtanza per l Ingegneria dei Requisiti Mtivi per cui nn viene presa in giusta cnsiderazine l Ingegneria dei Requisiti (K2) L Ingegneria dei Requisiti è di vitale imprtanza. Ma spess nn le viene data la giusta cnsiderazine. Spess si decide di nn cnsiderare la fase di Ingegneria dei Requisiti per i seguenti mtivi (K2): Frte pressine sulle tempistiche Frte rientament vers risultati rapidi Frte cntrll dei csti, fissi e nn mdificabili Decisine di cnsiderare sl Requisiti Funzinali Cattiva interpretazine (mlte cse sn date per scntate) e nn chiara idea del significat e dell imprtanza di questa fase per ii success del prgett Nel cas in cui l Ingegneria nn venga cnsiderata cn la dvuta attenzine, le pssibili cnseguenze pssn essere (K2): Versine 2013 Pagina 22 di Mar 2013 Qualificatins Bard / Italian Sftware Testing Qualificatin Bard

23 REQB Certified Prfessinal fr Livell Fundatin I Requisiti diventan imprecisi I Requisiti sn ambigui I Requisiti sn cntraddittri Mdifiche frequenti dei Requisiti durante l svilupp del sftware I Requisiti nn sddisfan tutti i criteri I Requisiti pssn essere interpretati differentemente Mancanza di Requisiti Versine 2013 Pagina 23 di Mar 2013 Qualificatins Bard / Italian Sftware Testing Qualificatin Bard

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni Rendiam prduttive le riunini Per prgettare un mdell di scula: un apprcci culturale e filsfic un elabrazine pedaggica una prgettazine didattica frti cnscenze disciplinari L autnmia è: respnsabilità innvazine

Dettagli

Cos è il Master Essere HR Business Partner?

Cos è il Master Essere HR Business Partner? Cs è il Master Essere HR Business Partner? Un percrs che aiuta i prfessinisti HR ad andare ltre in termini di autrevlezza e fcalizzazine sul cliente e sui risultati. Quali biettivi permette di raggiungere?

Dettagli

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14 Sigeim Energia srl Ftvltaic Veicli elettrici Batterie slari Scnti e agevlazini speciali in CONVENZIONE em.01 14 Negli ultimi 6 anni la Sigeim Energia si è dedicata alla prgettazine e installazine di impianti

Dettagli

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation.

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation. Cllabratin, cntent, peple, innvatin. The Need fr an Enterprise Cntent Management System In un mercat knwledge riented, estremamente cmpetitiv e dinamic, le Imprese di success sn quelle che gestiscn in

Dettagli

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative Università degli Studi di Messina Ann Accademic 2014/2015 Dipartiment di Scienze Ecnmiche, Aziendali, Ambientali e Metdlgie Quantitative I MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN ECONOMIA BANCARIA E FINANZIARIA

Dettagli

Aggiornamento remoto della chiave hardware

Aggiornamento remoto della chiave hardware AMV S.r.l. Via San Lrenz, 106 34077 Rnchi dei Leginari (Grizia) Italy Ph. +39 0481.779.903 r.a. Fax +39 0481.777.125 E-mail: inf@amv.it www.amv.it Cap. Sc. 10.920,00 i.v. P.Iva: IT00382470318 C.F. e Iscriz.

Dettagli

Alto Apprendistato 2011-2013

Alto Apprendistato 2011-2013 Alt Apprendistat 2011-2013 Dcente: 2010 - CEFRIEL The present riginal dcument was prduced by CEFRIEL fr the benefit and

Dettagli

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015 Dati dai questinari Reprt preliminare Maggi 2015 Dati Scule Regine Abruzz 3,9% 16 Basilicata 0,5% 2 Calabria 2,4% 10 Campania 3,9% 16 Emilia Rmagna 4,6% 19 Friuli Venezia Giulia 3,4% 14 Lazi 4,1% 17 Liguria

Dettagli

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti.

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti. COME SCRIVERE LA RELAZIONE DEL PROGETTO La tua relazine finale deve includere le seguenti sezini: Titl Abstract: una versine sintetica della tua relazine. Indice. Dmanda, variabili e iptesi. Il lavr di

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN Frmatre Multimediale METODOLOGIA METACOGNITIVA DEI SISTEMI INTEGRATI PER LA GESTIONE DELL APPRENDIMENTO E DELLA

Dettagli

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE La direttiva Servizi mira a ffrire ai cnsumatri più scelta, più qualità e un access più facile ai servizi in tutt il territri dell UE PERCHÉ LE NUOVE NORME

Dettagli

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DATALOG ITALIA SRL LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE La Finanziaria 2008 ha stabilit che la fatturazine nei cnfrnti delle amministrazini dell stat debba avvenire esclusivamente

Dettagli

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI Md. 1 - Privati D.P.G.R n in data Eventi eccezinali del/dal..al (gg/mese/ann). MODULO PER PRIVATI Cn il presente mdul pssn essere segnalate anche vci di dann nn ricmprese nella LR 4/97 Da cnsegnare al

Dettagli

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione Dtt. Pal Mnella Labratri di Infrmatica Specialistica per Lettere Mderne 2 semestre, A.A. 2009-2010 Dispensa n. 3: Presentazini Indice Dispensa n. 3: Presentazini...1 1. Micrsft Pwer Pint: cstruire una

Dettagli

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x)

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) Understanding VMware HA Le meccaniche di ridndanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) 1 «Chi sn?» Rcc Sicilia, IT Manager e Virtualizatin Architect. Attualmente sn respnsabile del team di Design di un System

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Eurpass Infrmazini persnali Cgnme(i/)/Nme(i) Gentili Marc Cittadinanza italiana Sess Occupazine desiderata/settre prfessinale Maschile Espert Senir Esperienza prfessinale Date Lavr psizine

Dettagli

IL TESTO ARGOMENTATIVO

IL TESTO ARGOMENTATIVO IL TESTO ARGOMENTATIVO 1. LA STRUTTURA DI UN TESTO ARGOMENTATIVO La struttura base del test argmentativ può essere csì schematizzata: PROBLEMA TEMATICA CONFUTAZIONE DELLE SIN CONCLUSIONE Questa struttura,

Dettagli

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II Università degli Studi di Lecce Facltà di Ingegneria Infrmatica N.O. A.A. /4 esina Esame di Elettrnica Analgica II Studentessa: Laura Crchia Dcente: Dtt. Marc Panare INDICE Presentazine del prgett del

Dettagli

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008 Manuale Amministratre Edizine Ottbre 2008 Manuale Amministratre PaschiInTesreria - Ottbre 2008 INDICE 1. Intrduzine 3 2. Access Amministratre 4 3. Funzini Amministrative 6 3.1. Gestine Azienda 6 3.2. Gestine

Dettagli

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi Via Renat Cesarini, 58/60 00144 Rma Via Scrate 26-20128 - Milan P. IVA: 01508940663 CCIAA: 11380/00/AQ Cisc, Juniper and Micrsft authrized Trainers Esame 70 291: (Btcamp Crs MS-2276 e crs MS-2277 ) Crs

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato RELAZIONE PROGETTO Irene Maria Girnacci Fndamenti di prgrammazine I ann laurea triennale Breve descrizine del prblema trattat Il prblema assegnat cnsiste nell svilupp di una agenda elettrnica, cmpsta da

Dettagli

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE,

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, CHIAVE PER LA CRESCITA BLU COM & CAP MARINA-MED #5 SEMINARIO DI CAPITALIZZAZIONE 12 &13 Maggi, 2015 Firenze (Regines Tscana- Italia) Luca Girdan Hall, Palazz Medici

Dettagli

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015.

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015. REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denminat Scpri l'azerbaijan e vinci un bigliett per Exp2015. 1. SOCIETA PROMOTRICE Simmetric SRL Via V. Frcella 13, 20144 Milan P.IVA 05682780969 (di seguit la Prmtrice

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati PROPOSTA DI LEGGE N. 4091 D iniziativa dei deputati SANTULLI, ARACU, BIANCHI CLERICI, CARLUCCI, GALVAGNO, GARAGNANI, LICASTRO SCARDINO, ORSINI, PACINI, PALMIERI, RANIERI Statut dei diritti degli insegnanti

Dettagli

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione )

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione ) CERTIFICATI BIANCHI (TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA TEE) (Fnte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmi energetic, le rinnvabili termiche e la cgenerazine ) 1) MECCANISMO

Dettagli

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO Riepilg dcumentazine 1 2 Istanza di autrizzazine all scaric in crp idric

Dettagli

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5.

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5. 1. Lessiclgia vs terminlgia... 4 2. Lessic cmune e lessic specialistic... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni strici... 6 5. La nrmazine terminlgica... 7 6. Dalla lessicgrafia alla termingrafia, dai

Dettagli

Scheda di sintesi Armenia

Scheda di sintesi Armenia VI. Prgramma prmzinale 2006: ARMENIA SCHEDA DI SINTESI ATTIVITA ne altri 1. EVENTI DI PROMOZIONE TURISTICA 1.1 Manifestazini fieristiche diffusine di ntizie tramite e-mail e Sit Internet dell Ambasciata

Dettagli

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO PREVENZIONE EL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGIO ALLETTATO 1. Intrduzine ed biettivi 3 2 Sinssi delle raccmandazini 4 3. Ictus cerebri ischemic acut 10 3.1 Prfilassi meccanica 10 3.2 Prfilassi

Dettagli

1. CORRENTE CONTINUA

1. CORRENTE CONTINUA . ONT ONTNUA.. arica elettrica e crrente elettrica e e e e P N NP e e arica elementare carica dell elettrne,6 0-9 Massa dell elettrne m 9, 0 - Kg L atm è neutr. Le cariche che pssn essere spstate nei slidi

Dettagli

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE)

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) "per la nzine di "industria" ai fini del trattament di cig ccrre fare riferiment alla legge 9 marz 1989 n. 88

Dettagli

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata.

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata. 8.. STRUMENTI MATEMATICI 8. Equazini alle differenze. Sn legami statici che legan i valri attuali (all istante k) e passati (negli istanti k, k, ecc.) dell ingress e k e dell uscita u k : u k = f(e 0,

Dettagli

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI Ringraziamenti Diverse persne hann cntribuit a quest lavr. Tra queste ringrazi l Avv. Rsari Salnia, che nel nstr ambiente, è cnsiderat il miglir giuslavrista di Rma ed il su

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI II REPARTO- COOPERAZIONE INTERNAZIONALE 2 Uffici- Trattamenti ecnmici del persnale all'ester All.8 Indirizz Pstale: Via XX

Dettagli

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it Cndizini Generali sit SOSartigiani.it 1. Premesse 1.1 Il presente accrd è stipulat in Italia tra il Dtt. Lrenz Caprini, via Garibaldi 2, Trezzan Rsa 20060 Milan, ideatre di SOSartigiani.it di seguit denminat

Dettagli

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto.

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto. CONTENUTO INTRODUZIONE Descrizine della piattafrma Servizi di ricezine di dati Servizi di trading Materiale di supprt INIZIARE A LAVORARE CON VISUAL CHART V Requisiti del sistema Cme ttenere i dati di

Dettagli

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5 TELEFONIA MOBILE 5 Realizzat da azienda cn sistema di gestine per la qualità certificat ISO 9001:2008 Smmari 1. PREMESSA... 4 1.1 CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE SIM IN CONVENZIONE AI DIPENDENTI DELLE AMMINISTRAZIONI...

Dettagli

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto?

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto? Mdalità di access alla cnvenzine (13) Csa si intende per servizi di scambi sul pst? L scambi sul pst [Deliberazine ARG/elt 74/08, Allegat A Test integrat dell scambi sul pst (TISP)], è un meccanism che

Dettagli

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq Rma, 29-30-31 ttbre 2003, EUR, Palazz dei Cngressi DOMANDA DI AMMISSIONE A BIBLIOCOM BIBLIOTEXPO 2003 cmpilare in gni sua parte Dati aziendali DATI DELL AZIENDA TITOLARE DELLO STAND DATI PER LA FATTURAZIONE

Dettagli

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile Strategia Energetica Nazinale: per un energia più cmpetitiva e sstenibile Marz 2013 Premessa Il cntest nazinale e internazinale di questi anni è difficile ed incert. La crisi ecnmica ha investit tutte

Dettagli

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800 TARIFFARIO 2015 Valid dal 01.02.2015 Sci Categria Sci Tassa base Us barche Us natante Us tutt Psteggi barche/cana Sci attiv 150 350 550 800 Sci attiv famiglia 160 400 600 800 Sci attiv Junir 50 *1) 100

Dettagli

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA?

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Analysis N. 284, Aprile 2015 EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Stefan M. Trelli La tragedia avvenuta nel Canale di Sicilia, cn circa 700 persne che si teme abbian pers

Dettagli

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 L ann duemilaundici il girn 11 del mese di Aprile alle re 10:00, press la sede della

Dettagli

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO 3) MECCANSM D RLASSAMENTO nuclei eccitati tendn a cedere l'energia acquisita ed a ritrnare nella "psizine" di equilibri. meccanismi del rilassament sn mlt cmplessi (sprattutt nei slidi) e pssn essere classificati

Dettagli

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014 Annual General Meeting AGM 36 Aprile 2014 Erasmus Student Netwrk Annual General Meeting 2014 Milan Italia COS'E' ESN? Erasmus Student Netwrk (ESN) è una delle più grandi assciazini studentesche in Eurpa.

Dettagli

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA La nuva Strategia Energetica Nazinale per un energia più cmpetitiva e sstenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA Settembre 2012 La Nuva Strategia Energetica Nazinale Premessa Il cntest nazinale e

Dettagli

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Prgett di un intervent sit in Pulsan, lc. La Fntana, viale dei Micenei n.70 inserit nei prgrammi integrati di rigenerazine urbana vlti a prmuvere la riqualificazine di città

Dettagli

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010 Nta tecnica riferita alla nta M.I.U.R. prt. n. 8409 del 30 lugli 2010 Oggett: Istruzini amministrativ-cntabili per le istituzini ggett di dimensinament. Le Istituzini sclastiche, per quant attiene all

Dettagli

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti Ver.1.0.20101105 Cntenuti SOAP QWERTY 1. Per la Vstra Sicurezza... 4 2. Prfil del telefn... 7 3. Prim utilizz... 9 Installare la SIM Card... 9 Installare la Memry card... 11 Installare la Batteria... 12

Dettagli

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI Una spina elettrica è un cnnettre elettric che può essere inserit in una presa di crrente cmplementare. Per mtivi di sicurezza, il lat cstantemente stt tensine è sempre

Dettagli

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO RELATIVA AL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE INDICE 1. Elenc mduli richiamati... 4 2. Riferimenti... 4 3. Scp e generalità... 5 4. Camp di applicazine... 5 5. Standard specifici...

Dettagli

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner Engineering Prcess Owner ING. FABIO GIANOLA Dati Anagrafici Nat a Milan il 25/11/1968. Nazinalità: Italiana Residenza: Milan Prfessine: Da Nvembre 2013 Amministratre Unic di I.Q.S. Ingegneria Qualità e

Dettagli

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili Mercati energetici e metdi quantitativi: un pnte tra Università e Aziende 22-23 Maggi, Padva Apprcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestine rischi asset rinnvabili Manuele Mnti, Ph.D.

Dettagli

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE PREMESSA PREMESSA I Servizi via internet, cellulare e telefn le permettn di perare in md semplice e dirett cn la Banca, dvunque lei sia, a qualsiasi ra del girn, scegliend di vlta in vlta il canale che

Dettagli

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana INFORMAZIONI PERSONALI MARTINA ZIPOLI Sess Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazinalità Italiana ESPERIENZA PROFESSIONALE Archelga press cantieri di scav prgrammat ed emergenza, cn ruli di respnsabile

Dettagli

Allegato all'articolo Taglialeggi

Allegato all'articolo Taglialeggi Allegat all'articl Taglialeggi Tip att Titl dispsizi ni da abrgare 1 R.D. 773 18/06/1931 Apprvazine del test unic delle leggi di Le persne che hann l'bblig di prvvedere all'istruzine art. 12, elementare

Dettagli

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione RETTE Definizine intuitiva La retta linea retta è un dei tre enti gemetrici fndamentali della gemetria euclidea. Viene definita da Euclide nei sui Elementi cme un cncett primitiv. Un fil di ctne di spag

Dettagli

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H Manuale d us Manuale d us EPIC 10 cdice articl 5400321-03 Rev. H INDICE Indice... 1 Intrduzine... 4 1. Cnfezine... 5 1.1 Elenc dei cmpnenti del sistema... 5 1.2 Dati Tecnici... 5 2. Descrizine dell apparecchiatura...

Dettagli

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi...

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi... Idee per nn far fatica Nn vui disegnare a man libera? Preferisci usare il cmputer? Nessun prblema! Pui... Utilizzare gli emticn In quest blg ci sn numersi emticn a tua dispsizine. Clicca semplicemente

Dettagli

Rational Unified Process Introduzione

Rational Unified Process Introduzione Rational Unified Process Introduzione G.Raiss - A.Apolloni - 4 maggio 2001 1 Cosa è E un processo di sviluppo definito da Booch, Rumbaugh, Jacobson (autori dell Unified Modeling Language). Il RUP è un

Dettagli

RUP (Rational Unified Process)

RUP (Rational Unified Process) RUP (Rational Unified Process) Caratteristiche, Punti di forza, Limiti versione del tutorial: 3.3 (febbraio 2007) Pag. 1 Unified Process Booch, Rumbaugh, Jacobson UML (Unified Modeling Language) notazione

Dettagli

Grilamid Poliammide 12 Tecnopolimero per le massime prestazioni

Grilamid Poliammide 12 Tecnopolimero per le massime prestazioni Grilamid Pliammide 12 Tecnplimer per le massime prestazini Indice 3 Intrduzine 4 Cnfrnt cn altre pliammidi 5 Nmenclatura Grilamid 6 Esempi di impieghi 8 Caratteristiche tipi Grilamid 10 Prprietà 20 Dati

Dettagli

anno scolastico/school YEAR 2015/2016

anno scolastico/school YEAR 2015/2016 MODULO D ISCRIZIONESERVIZIO TRASPORTO ALUNNI PER LE FAMIGLIE DELLA CANADIAN SCHOOL OF MILAN SCHOOL BUS APPLICATION FORM FOR THE STUDENTS OF CANADIAN SCHOOL OF MILAN ann sclastic/school YEAR 2015/2016 SCRIVERE

Dettagli

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas www.siemens.cm/medium-vltage-switchgear Quadri fissi cn interruttre autmatic tip NXPLUS C fin a kv, islati in gas Quadri di media tensine Catalg HA 5. 0 Answers fr infrastructure and cities. R-HA5-6.tif

Dettagli

Becomingossola.com. Politica della riservatezza

Becomingossola.com. Politica della riservatezza Becmingssla.cm Plitica della riservatezza Infrmativa per prentazini Aurive scietà cperatva sciale, sede legale Crs Cavallt 26/B Nvara, P.IVA 02101050033 Numer REA: NO 215498, e-mail inf@becmingssla.cm,

Dettagli

Il primo documento internazionale per la definizione della sensibilitá al glutine

Il primo documento internazionale per la definizione della sensibilitá al glutine Il prim dcument internazinale per la definizine della sensibilitá al glutine Cnsensus Cnference n Gluten Sensitivity, Lndn 11/12 Februar 2011 Prfessr Alessi Fasan, M.D., Prfessr f Pediatrics, Medicine

Dettagli

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:!

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:! Scrum descrizione I Principi di Scrum I Valori dal Manifesto Agile Scrum è il framework Agile più noto. E la sorgente di molte delle idee che si trovano oggi nei Principi e nei Valori del Manifesto Agile,

Dettagli

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014 Deliberazine G.C. nr. 14 dd. 23.01.2014 Pubblicata all'alb cmunale il 31.01.2014 OGGETTO: Adzine pian triennale di prevenzine della crruzine (p.t.p.c.) ai sensi della legge n. 190 del 06.11.2012. Deliberazin

Dettagli

Processi (di sviluppo del) software. Fase di Analisi dei Requisiti. Esempi di Feature e Requisiti. Progettazione ed implementazione

Processi (di sviluppo del) software. Fase di Analisi dei Requisiti. Esempi di Feature e Requisiti. Progettazione ed implementazione Processi (di sviluppo del) software Fase di Analisi dei Requisiti Un processo software descrive le attività (o task) necessarie allo sviluppo di un prodotto software e come queste attività sono collegate

Dettagli

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità.

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità. 0. Risrs uman cinvl nlla prima fas dl prg Cis cmunià. funzini n. n. r Oprari di Prg Prgazin, pianificazin dl prg O p r a ri d l p r g prari di bas prari cnici cn qualifica prfssinal prari spcializzai Op.

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini eurpei REQUISITI GENERALI Per pter sstenere un'iniziativa dei cittadini eurpei ccrre essere cittadini dell'ue (cittadini di un Stat membr) e aver raggiunt

Dettagli

AOT Lab Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Parma. Unified Process. Prof. Agostino Poggi

AOT Lab Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Parma. Unified Process. Prof. Agostino Poggi AOT Lab Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Parma Unified Process Prof. Agostino Poggi Unified Process Unified Software Development Process (USDP), comunemente chiamato

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

ESERCITAZIONI DI STATISTICA BIOMEDICA

ESERCITAZIONI DI STATISTICA BIOMEDICA ESERCITAZIONI DI STATISTICA BIOMEDICA ALCUNE NOTE SU R Matte Dell Omdarme agst 2012 Cpyright c 2012 Matte Dell Omdarme versin 1.3.3 mattdell@fastmail.fm Permissin is granted t cpy, distribute and/r mdify

Dettagli

TRASFORMAZIONI: DALL UVA AL VINO

TRASFORMAZIONI: DALL UVA AL VINO Scuola elementare istituto comprensivo Adro Classi seconde a.s. 2003 2004 TRASFRMAZINI: DALL UVA AL VIN BIETTIV: sservare, porre domande, fare ipotesi e verificarle. Riconoscere e descrivere fenomeni del

Dettagli

PER IMPIEGHI SPECIALI FINO A 1000 VOLT PROGRAMMA. T Giraviti VDE. T Assortimenti VDE. T Pinze VDE. T Cricchetti VDE

PER IMPIEGHI SPECIALI FINO A 1000 VOLT PROGRAMMA. T Giraviti VDE. T Assortimenti VDE. T Pinze VDE. T Cricchetti VDE ER IMIEGHI SECIALI FINO A 1000 VOL ROGRAMMA Giraviti VDE inze VDE Cricchetti VDE Assrtimenti VDE 1 2 UENSILI GEDORE VDE utti gli utensili i sicurezza GEDORE mlgati VDE in plastica mrbia sn tati i islament

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

Ricognizione di alcune Best Practice

Ricognizione di alcune Best Practice Linee guida sulla qualità dei beni e dei servizi ICT per la definizione ed il governo dei contratti della Pubblica Amministrazione Manuale di riferimento Ricognizione di alcune Best Practice applicabili

Dettagli

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Seminario associazioni: Seminario a cura di itsmf Italia Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Andrea Praitano Agenda Struttura dei processi ITIL v3; Il Problem

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Executive Master in. Governance dei Progetti e dei Servizi IT GPSIT

Executive Master in. Governance dei Progetti e dei Servizi IT GPSIT Executive Master in Governance dei Progetti e dei Servizi IT GPSIT OBIETTIVI Il Master ha l obiettivo di formare executive e professional nella governance dei progetti e dei servizi IT, integrando quelle

Dettagli

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A.

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A. Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica Laboratorio di Informatica Applicata Introduzione all IT Governance Lezione 5 Marco Fusaro KPMG S.p.A. 1 CobiT: strumento per la comprensione di una

Dettagli

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione referente e-mail PEC referente identificatre titl descrizi Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre Affari Gerali Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre

Dettagli

DIREZIONE REGIONALE FORMAZIONE, RICERCA E INNOVAZIONE, SCUOLA E UNIVERSITA', DIRITTO ALLO STUDIO

DIREZIONE REGIONALE FORMAZIONE, RICERCA E INNOVAZIONE, SCUOLA E UNIVERSITA', DIRITTO ALLO STUDIO Avvis pubblic per la cncessine di cntributi ecnmici a sstegn di prgetti da attuare nelle Scule del Lazi - Presentazine n demand delle prpste prgettuali ALLEGATO A - Prgetti Esclusi - Scadenza 27 febbrai

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Gli acciai inossidabili resistenti all'urto alle basse temperature, impiegati nella costruzione di caldareria saldata

Gli acciai inossidabili resistenti all'urto alle basse temperature, impiegati nella costruzione di caldareria saldata Gli acciai inssidabili resistenti all'urt alle basse temperature, impiegati nella cstruzine di caldareria saldata dr. ing- Gabriele DI CAPRIO dirìgente del servizi tecnic del Centr Inx O Le applicazini

Dettagli

Release Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input

Release Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input Release Management Obiettivi Obiettivo del Release Management è di raggiungere una visione d insieme del cambiamento nei servizi IT e accertarsi che tutti gli aspetti di una release (tecnici e non) siano

Dettagli

Consigli per la risoluzione dei problemi

Consigli per la risoluzione dei problemi Cnsigli per la risluzine dei prblei Una parte fndaentale di gni crs di Fisica è la risluzine di prblei. Rislvere prblei spinge a raginare su idee e cncetti e a cprenderli egli attravers la lr applicazine.

Dettagli

Università degli Studi di Parma. Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica

Università degli Studi di Parma. Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica Università degli Studi di Parma Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica A.A. 2007-08 CORSO DI INGEGNERIA DEL SOFTWARE Prof. Giulio Destri http://www.areasp.com (C) 2007 AreaSP for

Dettagli

FUNZIONE CARATTERISTICA DI UN FENOMENO ALEATORIO

FUNZIONE CARATTERISTICA DI UN FENOMENO ALEATORIO B. DE FINETTI (Rma - ItaKa) FUNZIONE CARATTERISTICA DI UN FENOMENO ALEATORIO 1. - Scp di questa cmunicazine è di mstrare cme il metd deka funzine caratteristica ( l ), già csì vantaggisamente intrdtt neka

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

ITIL. Introduzione. Mariosa Pietro

ITIL. Introduzione. Mariosa Pietro ITIL Introduzione Contenuti ITIL IT Service Management Il Servizio Perchè ITIL ITIL Service Management life cycle ITIL ITIL (Information Technology Infrastructure Library) è una raccolta di linee guida,

Dettagli

C URR I C U L U M V I T A E

C URR I C U L U M V I T A E C URR I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome e Cognome Ercole Colonese Indirizzo Via Carlo Cattaneo 15, 00185 Roma Telefono (+39) 338 7248417 E-mail ercole@colonese.it (personale) Sito web www.colonese.it

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto»

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Presentazione per «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Pascal Jansen pascal.jansen@inspearit.com Evento «Agile Project Management» Firenze, 6 Marzo 2013 Agenda Due parole su inspearit

Dettagli

ATTUAZIONE DEL PROGETTO E IL MANAGEMENT: alcune definizioni e indicazioni generali

ATTUAZIONE DEL PROGETTO E IL MANAGEMENT: alcune definizioni e indicazioni generali ATTUAZIONE DEL PROGETTO E IL MANAGEMENT: alcune definizioni e indicazioni generali Cos è un progetto? Un iniziativa temporanea intrapresa per creare un prodotto o un servizio univoco (PMI - Project Management

Dettagli