VASANELLO NEPI CASATEL SANT ELIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "VASANELLO NEPI CASATEL SANT ELIA"

Transcript

1 VASANELLO VALLERANO VIGNANELLO GALLESE FABRICA DI ROMA CORCHIANO CIVITA CASTELLANA CASATEL SANT ELIA NEPI CALCATA FALERIA

2 GUIDA AI SERVIZI SANITARI DISTRETTO 5 Con la guida ai servizi sanitari si è cercato di riassumere una serie di informazioni utili al Cittadino che gli consentano di orientarsi nell ambito dei servizi sanitari presenti nell ambito del territorio del distretto 5. Essendo questo un documento aperto e flessibile, dovrà essere continuamente aggiornata con verifiche ed integrazioni. Il territorio del Distretto 5 comprende i comuni di Civita Castellana, Calcata, Castel Sant Elia, Corchiano, Fabbrica di Roma, Faleria, Gallese, Nepi, Valleranno, Vasanello, Vignanello. I servizi sanitari presenti nel territorio del distretto 5 sono : Distretto Sanitario Dipartimento di Salute Mentale Dipartimento di Prevenzione Dipartimento Materno Infantile Presidio ospedaliero

3 Il Distretto sanitario è la struttura che eroga i servizi sanitari di base, garantisce in maniera sistematica e continuativa l erogazione delle prestazioni di primo livello e pronto intervento nel campo della prevenzione, cura e riabilitazione a favore dei soggetti di ogni fascia di età. In sintesi il distretto garantisce: Assistenza medica e pediatrica attraverso l assegnazione di un medico di fiducia del cittadino. La continuità assistenziale attraverso il servizio di guardia medica che copre le ore festive e notturne. Assistenza specialistica e diagnostica ambulatoriale. I servizi per la prevenzione e cura delle dipendenze. Servizi consultoriali per la tutela della salute della donna, dell infanzia e della famiglia. I servizi di riabilitazione fisica, psichica e sensoriale. I servizi di assistenza domiciliare integrata, compresa l assistenza ai malati terminali. Le vaccinazioni obbligatorie e facoltative in età evolutiva e adulta L assistenza agli immigrati e agli stranieri temporaneamente presenti. L attività di certificazione medico legale. Attività autorizzative, esenzioni, informazioni e accoglienza.. Nel Distretto Sanitario 5 sono presenti tre presidi Civita Castellana: via XXV aprile 17 Sede della Direzione del Distretto Vignanello: via della vittoria 2 Nepi: via dei tre portoni

4 Fanno capo al presidio i comuni di: Civita Castellana, Gallese, Calcata, Faleria Il presidio è anche la sede della Direzione di Distretto. SEDE Via XXV aprile 17, Civita Castellana Telefono 0761/ Direttore di Distretto Tel/Fax 0761/ SERVIZI OFFERTI Prenotazioni prestazioni specialistiche Scelta e revoca medico medicina generale e pediatra libera scelta* Esenzioni ticket* Assistenza all estero *solo per i residenti nel presidio dal lunedì al venerdi mercoledì e venerdì Autorizzazioni per alimenti insufficienza renale e morbo celiaco ASSISTENZA PROTESICA dal lunedì al venerdì UFFICIO PROTOCOLLO dal lunedì al venerdì

5 I TICKET DA PAGARE PER LA SPECIALISTICA AMBULATORIALE L'utente che debba sottoporsi ad esami di laboratorio, fare lastre radiografiche, eseguire cicli di cure di riabilitazione o comunque usufruire di prestazioni mediche specialistiche ambulatoriali erogate dal Servizio Sanitario Nazionale e pertanto previste nei livelli essenziali di assistenza, dovrà pagare una somma variabile, mai superiore ai 36,15 Euro, a titolo di partecipazione alla spesa sanitaria (TICKET SULLA SPECIALISTICA). Per questo ticket sono previste varie esenzioni - totali o parziali - basate soprattutto sulle condizioni di salute dell'assistito ma anche sulla sua situazione socioeconomica. A) SONO ESENTATI dal pagamento del ticket su qualsiasi prestazione specialistica prevista dai Livelli Essenziali di Assistenza (LEA): * gli invalidi di guerra, dalla I alla V categoria titolari di pensione diretta vitalizia; * gli invalidi civili al 100%; * gli invalidi civili, con invalidità superiore ai 2/3 (67%-99%) * gli invalidi civili, con assegno di accompagnamento * i grandi invalidi del lavoro (80%-100% di invalidità) * gli invalidi del lavoro con invalidità superiore ai 2/3 (dal 67%-79%) * i grandi invalidi di servizio (appartengono alla I categoria e sono titolari di specifica pensione) * gli invalidi di servizio dalla II alla V categoria *i ciechi, ex art. 6 legge 482/68 * i sordomuti, di cui all'art. 7 legge 482/68 * gli ex deportati nei campi di sterminio *i cittadini di età inferiore ai 6 anni o superiore ai 65 anni, con reddito familiare complessivo non superiore a ,98 Euro (70 milioni di lire) (su autodichiarazione dell'utente); L esenzione è individuale e non riguarda i familiari a carico. * i titolari di pensione sociale e relativi familiari a carico (su autodichiarazione dell'utente) *i titolari di pensione al minimo, di età superiore a 60 anni e relativi familiari a carico, con reddito familiare non superiore a 8.263,31 Euro (16 milioni di lire) aumentati a ,05 Euro (22 milioni di lire) in presenza del coniuge non legalmente ed effettivamente separato, più 516,46 Euro(1 milione di vecchie lire) per ogni figlio (su autodichiarazione dell'utente); * i disoccupati e/o inoccupati e familiari a carico, con reddito familiare non superiore a 8.263,31 Euro (16 milioni di lire) aumentati a ,05 Euro (22 milioni di lire) in presenza del coniuge non legalmente ed effettivamente separato, più 516,46 Euro (1 milione di vecchie lire) per ogni figlio (su autodichiarazione dell'utente);

6 Disoccupato è il soggetto, maggiore di 14 anni, privo di lavoro e immediatamente disponibile allo svolgimento e alla ricerca di un attività lavorativa, status comprovato da un autocertificazione. Rientrano, pertanto, nella categoria dei disoccupati: - i soggetti in cerca di prima occupazione; (inoccupati) - i soggetti che hanno perduto un lavoro dipendente e autonomo e sono in cerca di nuova occupazione - i soggetti che svolgono un attività con reddito inferiore a quello minimo personale escluso da imposizioni fiscali. Composizione nucleo familiare (ai sensi del T.U. delle imposte sui redditi DPR 917/1986 e successive modificazioni ed integrazioni): compongono il nucleo, oltre al coniuge non legalmente ed effettivamente separato, le persone per le quali spettano le detrazioni per carichi di famiglia (criterio fiscale). La composizione è quella risultante al 31 dicembre dell'anno precedente. Reddito Deve essere considerato il reddito complessivo, al lordo degli oneri deducibili, ed al netto dei contributi previdenziali obbligatori, compreso il reddito prodotto all'estero, se ed in quanto deve essere dichiarato in Italia. Occorre fare riferimento al reddito risultante al rigo 1 del modello 740. Non entrano a far parte del reddito complessivo i redditi a tassazione separata (arretrati di pensione, liquidazione ecc.). Il reddito è quello dell'anno precedente. B) LE SEGUENTI PRESTAZIONI SPECIALISTICHE NON COMPORTANO PAGAMENTO DI TICKET: interventi e campagne di prevenzione collettiva, autorizzate dalla Regione o dal Ministero della Salute; prestazioni che derivano da obblighi di legge; prestazioni disposte nel prevalente interesse della collettività (ad esempio: atti di donazione di sangue, organi e tessuti); interventi di medicina scolastica, interventi specialistici di neuropsichiatria infantile in stretta connessione con le strutture sociali - prestazioni rivolte a soggetti che frequentano il Ser.T. su prescrizione/proposta del Ser.T., prestazioni rivolte a soggetti affetti da HIV o sospetti HIV; mammografia, ogni due anni, per tutte le donne dai 45 ai 69 anni d'età pap test, ogni tre anni, per tutte le donne dai 25 ai 65 anni d'età colonscopia, ogni 5 anni, dopo i 45 anni o nei soggetti a rischio

7 accertamenti diagnostici e strumentali per patologie neoplastiche in età giovanile, a favore dei pazienti al di sotto dei 45 anni d'età. C) CATEGORIE ESENTI SOLO PER LE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE CORRELATE ALLA LORO PATOLOGIA O STATO: i soggetti danneggiati da complicanze di tipo irreversibile a causa di vaccinazioni obbligatorie, trasfusioni e somministrazioni di emoderivati; le persone affette dalle forme morbose o condizioni elencate dal Decreto Ministeriale , n. 329; i soggetti affetti dalle malattie rare individuate dal Decreto ministeriale 18 maggio 2001, n. 279; gli invalidi di guerra dalla VI alla VIII categoria titolari di pensione diretta vitalizia; gli invalidi del lavoro con invalidità inferiore ai 2/3; gli invalidi di servizio dalla VI alla VIII categoria; gli infortunati sul lavoro o affetti da malattie professionali (esenzione limitata al periodo d'infortunio/malattia); le vittime del terrorismo o della criminalità con invalidità superiore a ¼; le donne in gravidanza per le prestazioni previste dal DM "Protocollo sulla gravidanza"; i ragazzi, minori di 18 anni, che si avviano all'attività sportivo-agonistica per le prestazioni previste dal DM "Protocollo sulla medicina dello sport". PER OTTENERE L'ESENZIONE, GLI INTERESSATI DOVRANNO PRESENTARSI PRESSO IL PROPRIO DISTRETTO SANITARIO, ESIBENDO: per la patologia una certificazione rilasciata da - uno specialista di una struttura pubblica o - dal centro di riferimento regionale individuato per patologie rare per l'invalidità di guerra: il mod. 69/ter o certificazione equipollente del Ministero del Tesoro, dal quale risulti la categoria; per l'invalidità da lavoro o la malattia professionale il verbale rilasciato dall'inail; per l'invalidità per servizio il verbale della Commissione Medica Ospedaliera che ha effettuato la visita o il Decreto dal quale risulti il riconoscimento dell'invalidità e la categoria alla quale è ascrivibile per l'invalidità civile, i ciechi e i sordomuti il verbale rilasciato dalla Commissione Invalidi Civili

8 PRESTAZIONI AMBULATORIALI NEUROLOGO lunedì REUMATOLOGO mercoledì ORTOPEDICO Lunedì giovedì OTORINO martedì giovedì DENTISTA lunedì mercoledì venerdì CARDIOLOGO lunedì GINECOLOGO lunedì martedì FISIATRA martedì DERMATOLOGO lunedì mercoledì MEDICO SPORTIVO mercoledì giovedì UROLOGO venerdì AMBULATORIO DI BRONCOPNEUMOLOGIA da lunedì al venerdì Presso ospedale Civita Castellana Infettivologo mercoledì OCULISTA mercoledì sabato PSICOLOGO giovedì

9 Fanno capo al presidio i comuni di: Nepi, Castel Sant Elia Via dei Tre Portoni, Nepi SEDE Telefono 0761/ SERVIZI OFFERTI Prenotazioni prestazioni specialistiche; Scelta e revoca medico medicina generale e pediatra libera scelta; Esenzioni ticket lunedì-venerdi Lunedì-mercoledì Autorizzazioni per alimenti insufficienza renale e morbo celiaco Lunedi Giovedi Prelievi: Lunedi Giovedi

10 PRESTAZIONI AMBULATORIALI NEUROLOGO mercoledì REUMATOLOGO mercoledì ORTOPEDICO martedì OCULISTA lunedì OTORINO martedì AMBULATORIO VACCINAZIONI GINECOLOGO lunedì CONSULTORIO MEDICO LEGALE CARDIOLOGO mercoledì

11 Fanno capo al presidio i comuni di: Vignanello, Valleranno, Vasanello, Fabbrica di Roma, Corchiano. SEDE Via della Vittoria n 2, Vignanello. Telefono 0761/ Fax 0761/ SERVIZI OFFERTI Prenotazioni prestazioni specialistiche; Scelta e revoca medico medicina generale e pediatra libera scelta; Esenzioni tiket dal lunedì al venerdi mercoledì e venerdì Autorizzazioni per alimenti insufficienza renale e morbo celiaco martedì venerdì Prelievi: Vignanello: martedì venerdì Vasanello: mercoledì Fabrica di Roma: mercoledì Corchiano: giovedì

12 PRESTAZIONI AMBULATORIALI NEUROLOGO lunedì DERMATOLOGO mercoledì ORTOPEDICO giovedì MEDICO LEGALE OTORINO mercoledì AMBULATORIO VACCINAZIONI GINECOLOGO venerdì CONSULTORIO PSICOLOGO ASSISTENTE SOCIALE

13 Il servizio C.A.D. è rivolto ai pazienti, residenti nel territorio del distretto, anziani, disabili, malati cronici in condizioni di non autosufficienza parziale e/o totale, permanente e/o temporanea non in grado di accedere alle strutture del Servizio Sanitario Nazionale anche in caso di dimissioni protette. Il CAD si occupa di Dimissioni protette per pazienti che non autosufficienti. SEDE Località Quercia Buca- Palazzo INAIL 3 piano Civita Castellana. Telefono 0761/ Fax 0761/ SERVIZI OFFERTI SEGRETERIA ED ACCETTAZIONE lunedì-venerdi VALUTAZIONI PER INSERIMENTO IN LUNGODEGENZA E RSA; AUTORIZZAZIONI E CONTROLLI : ASSISTENZA DOMICILIARE PROGRAMMATA(ADP) ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA (ADI); PRESCRIZIONI PRESIDI AUSILI PER PAZIENTI CAD ASSISTENTE SOCIALE

14 ASSISTENZA INFERMIERISTICA: ASSISTENZA FISIOTERAPICA NEUROLOGO medicazioni cateterismo vescicale prelievi venosi prevenzione lesioni da decubito rimozione punti educazione gestione stomie rimozione punti clisteri evacuativi rilevazione parametri vitali rieducazione motoria rieducazione post-chirurgica linfodrenaggio massoterapia magneto-terapia laser-terapia elettro-terapia GINECOLOGO ORTOPEDICO DERMATOLOGO OTORINO FISIATRA DENTISTA CARDIOLOGO PRESA IN CARICO Prestazioni infermieristiche 2-3 giorni Prestazioni fisioterapiche graduate secondo lo schema: Dimissioni protette Pazienti acuti Pazienti sub-acuti Pazienti cronici Valutazioni RSA e LD: 15 giorni

15 MEDICO DI MEDICINA GENERALE E PEDIATRA DI LIBERA SCELTA Il medico di famiglia e il pediatra di libera scelta sono le persone scelte da ciascun cittadino per garantirsi l assistenza nell intervento sanitario di primo livello, intendendo per tale quello all esterno dell ospedale. A differenza dello specialista, il medico ed il pediatra di fiducia curano la salute dei loro pazienti nel complesso, conoscono ed educano i loro assistiti alla salute. Il medico di famiglia si sceglie tra quei convenzionati con il Servizio sanitario nazionale, il cittadino può scegliere uno qualsiasi dei medici presenti sul territorio del distretto a patto che non abbia raggiunto il "tetto" massimo di assistiti. La scelta del medico di famiglia e del pediatra può essere cambiata. Il medico di famiglia presta la sua attività in ambulatorio aperto almeno 5 giorni settimanali secondo l'orario esposto all'ingresso. Su richiesta effettua le visite a domicilio come stabilito dalla legge: nella stessa giornata qualora la richiesta pervenga entro le ore 10,00; qualora la richiesta pervenga dopo le 10,00 la visita dovrà essere effettuata entro le 12,00 del giorno successivo (fatte salve le effettive urgenze se recepite). Nel territorio del Distretto 5 sono presenti 42 Medicina di Medicina Generale (MMG) e 8 Pediatri di Libera Scelta (PLS).

16 GUARDIA MEDICA Il servizio di guardia medica garantisce l'assistenza medica di base a domicilio per situazioni che rivestono carattere di urgenza e che si verificano durante le ore notturne dei giorni feriali e nei giorni prefestivi e festivi con il seguente orario : i giorni feriali dalle ore 20,00 alle ore 8,00 i giorni festivi dalle ore 8,00 alle ore 8,00 del giorno successivo dalle ore 10,00 del sabato o di altro giorno prefestivo alle ore 8,00 del giorno successivo. Nel territorio sono presenti 2 postazioni di guardia medica: Via XXV aprile 17, Civita Castellana Tel. 0761/ per i comuni di Calcata, Faleria, Civita Castellana, Nepi, Castel Sant Elia, Corchiano, Fabrica di Roma Via Gramsci 66, Orte Tel 0761/ Per i comuni di Gallese, Valleranno, Vignanello, Vasanello

17 Il servizio di medicina legale si occupa di: Certificazioni medico-legali Polizia necroscopica Invalidità civile e legge 104 Visite fiscali SEDI CIVITA CASTELLANA NEPI Località Quercia Buca, snc Palazzo INAIL 3 piano 0761/ Via Tre portoni Tel. 0761/ VIGNANELLO Via della vittoria Tel. 0761/ INVALIDI CIVILI CIVITA CASTELLANA Località Quercia Buca, snc Palazzo INAIL 3 piano 0761/592301

18 Al SERT è affidato il compito della diagnosi e della cura delle dipendenze. Un crescente numero di specialisti (medici, biologi, virologi, psicologi, sociologi, assistenti sociali, assistenti sanitari, educatori professionali, ausiliari socio sanitari, infermieri e volontari) lavorano nel Servizio e sono a disposizione dei pazienti, familiari e di chiunque entri in contatto con le problematiche della droga o di altre dipendenze. L accesso alle strutture è diretto, non è necessaria l impegnativa del medico, la riservatezza è garantita e si può richiedere l anonimato. SEDE Via SS Martiri Marciano e Giovanni, 10 Civita Castellana Tel. 0761/ / Il servizio è aperto per la somministrazione della terapia dal lunedì al sabato dalle 8.45 alle13.45 e il mercoledì dalle alle Gli operatori del Ser.T sono a disposizione telefonicamente per informazioni e colloqui tutti i giorni, domenica esclusa, dalle 8.00 alle 14.00

19 Questo servizio opera per il miglioramento la qualità della vita del disabile adulto e della sua famiglia attraverso l elaborazione e l attuazione di progetti individualizzati durante l arco di tutta la vita. Per disabile adulto si intende il disabile intellettivo. L accesso è diretto per appuntamento o tramite segnalazione dei servizi sociali e sanitari della ASL degli enti locali, delle strutture sociali, educative e riabilitative pubbliche, convenzionate e di volontariato. Le prestazioni sono gratuite. SEDE Località Quercia Buca snc, Palazzo INAIL 2 piano Civita Castellana Tel. 0761/592324/1

20 Il Dipartimento materno infantile opera per la tutela della salute del bambino, della famiglia e della donna attraverso l azione preventiva dell area pediatrica e dell area consultoriale. Si fa carico dei problemi psico-fisici del bambino e dell adolescente (prevenzione, cura, riabilitazione ed inserimento sociale) attraverso l area di Salute Mentale e Riabilitazione dell Età Evolutiva (SMREE) Risorse Gli operatori sono medici, neuropsichiatri infantili, ginecologi, pediatri, psicologi, ostetriche, assistenti sanitari, assistenti sociali, fisioterapisti, infermieri professionali, educatori. Accesso Le prestazioni sono gratuite, si accede per appuntamento, senza prescrizione del medico di medicina generale o del pediatra di libera scelta (medico e pediatra di famiglia). Per le attività di medicina preventiva, di vaccinazioni obbligatorie e raccomandate, di prevenzione del tumore del collo dell utero (Pap Test) gli utenti vengono invitati con lettera. Area Consultoriale: Tutela della procreazione cosciente e responsabile, promozione della salute psico-fisica della donna, dell adolescente e della coppia. Programma di prevenzione del tumore del collo dell utero. Adozioni e affidamento familiare. Area Pediatrica: tutela della salute dell età evolutiva e prevenzione delle malattie contagiose Area Salute Mentale e Riabilitazione Età Evolutiva: il Servizio si interessa della salute psico-fisica del bambino e dell adolescente, della loro crescita, del loro rapporto armonico con l ambiente circostante. Gli operatori del Servizio sono a disposizione per tutte le disabilità psico-fisiche, cognitive e sensoriali e le psico-patologie dell adolescenza.

21 AREA CONSULTORIALE I consultori presenti nel territorio del Distretto sono i seguenti: Civita Castellana Località Quercia Buca, snc Palazzo INAIL 2 piano Tel. 0761/ Nepi Via Tre portoni Tel. 0761/ Vignanello Via della vittoria 2 Tel. 0761/ AREA PEDIATRICA CIVITA CASTELLANA per appuntamenti vaccinazioni m artedì Tel. 0761/ NEPI per appuntamenti vaccinazioni lunedì Tel. 0761/ Località Quercia Buca, snc Palazzo INAIL 2 piano Via Tre portoni Tel. 0761/557525

22 VIGNANELLO per appuntamenti vaccinazioni mer Tel. 0761/ Via della vittoria 2 Tel. 0761/ AREA SALUTE MENTALE E RIABILITAZIONE ETA EVOLUTIVA SEDE Località Quercia Buca snc, Palazzo INAIL 2 piano Civita Castellana Tel.0761/592321/ 2/3/4 Dal lunedì al venerdì lunedì e mercoledì Il personale operante nel servizio è costituito da: Neuropsichiatria infantile Terapista della riabilitazione Assistente sociale Terapista della neuro-psicomotricità dell età evolutiva

23 Per rispondere al meglio alle esigenze dei cittadini il Dipartimento di Salute mentale è organizzato in: Servizio Psichiatrico Diagnosi e Cura (SPDC) Centri Diurni Centri di Salute Mentale (CSM) Il cittadino può rivolgersi direttamente, anche per le emergenze, ai Centri di Salute Mentale, che definiscono il progetto terapeutico individuale, che può comprendere anche fasi riabilitative presso i Centri Diurni. P er le seguenti prestazioni è previsto il pagamento del ticket, se dovuto, da effettuarsi presso i CUP aziendali o tramite bollett ino di C/C postale n intestato a Azienda USL di Viterbo, se rvizio Tesoreria, Viterbo, specificando nella causale il nome della prestazione (la prenotazione si effettua presso le sedi del Dipartimento di Salute Mentale). CSM Civita Castellana Nepi Vignanello Località Quercia Buca, snc Palazzo INAIL 2 piano Tel. 0761/ Dal lunedì al venerdì ore 8.00/20.00 Sabato e prefestivi ore 8.00/14.00 Via Tre portoni T el. 0761/ lunedì, martedì e venerdì ore 8.00/13.30 Via della vittoria Tel. 0761/ lunedì, martedì, giovedì e venerdì ore 8.30/14.00

24 Fabrica di Roma Presso ambulatorio AVIS Giovedì CENTRI DIURNI Civita Castellana Via Giosuè Carducci 19- tel. e fax Lunedì e venerdì dalle ore 8.00 alle ore Martedì e giovedì dalle ore 8.00 alle ore Il dipartimento di prevenzione è suddiviso nelle seguenti aree di attività: Area Igiene Pubblica Area Alimenti e nutrizione Laboratorio Igiene Industriale Servizio veterinario SIPA Al servizi afferiscono tutti i comuni del distretto 5. SIPA SEDE Località Quercia Buca snc Palazzo INAIL 3 piano Civita Castellana Tel: 0761/ Fax 0761/ ORARIO AL PUBBLICO Segreteria dal lunedì al venerdì Ambulato rio martedì e giovedì

25 SEDE Via Nepesina 1/A Civita Castellana Tel 0761/ Fax0761/ (per appuntamento) ORARIO AL PUBBLICO Dal lunedì al venerdì SERVIZIO VETERINARIO SEDE Località Quercia Buca, snc Palazzo INAIL 3 piano Civita Castellana Tel. 0761/592302/3/4 Fax 0761/ ORARIO AL PUBBLICO Dal lunedì al venerdì sabato

26 Nel territorio del distretto 5 insiste anche il presidio ospedaliero Andosilla SEDE Via Ferretti, Civita Castellana Tel. 0761/5991 SERVIZI OFFERTI PRONTO SOCCORSO FARMACIA C HIRURGIA LABORATORO ANALSI E SERVIZIO PRELIEVI TERAPIA INTENSIVA SERVIZIO DIAGNOSTICA PER IMMAGINI MEDICINA AMBULATORI ONCOLOGIA GINECOLOGIA

27 ORTOPEDIA DIALISI CUP Nel territori del Distretto 5 sono presenti: CASE DI CURA CRA DI NEPI Via Cassia KM 37 Nepi CASA DI CURA VILLA FALERIA Via fallisca, 21 Faleria Riabilitazione Lungodegenza RSA Hospice Poliambulatori RSA CASE DI RIPOSO CASA DI RIPOSO VILLA ARMONIA Via dei Farnesi, 20 Nepi CASA DI RIPOSO VILLA NEPI CASA DI RIPOSO VILLA FALERIA 2 V ia Roma, 58 Nepi Località Banditaccia snc Faleria

28 CASA DI RIPOSO CORCHIANO CASA DI RIPOSO PRO SENECTUTE Via Civita Castellana, 72 Corchiano Piazza Cesare Battisti, 2 Vignanello Progetto ideato e realizzato da D.ssa Elena Megli e D.ssa Gianfranca Federici Con la supervisione della Direzione del Distretto

29

Immigrazione, come dove e quando

Immigrazione, come dove e quando Immigrazione, come dove e quando Manuale d uso per l integrazione Edizione 2008 a cura del Ministero del lavoro, della Salute e Politiche Sociali Settore Politiche Sociali www.solidarietasociale.gov.it

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

Codice Malattia Prestazioni Esenti. R99 Malattie Rare (D.M. 279/01) Prestazioni richieste su sospetto diagnostico di malattia rara.

Codice Malattia Prestazioni Esenti. R99 Malattie Rare (D.M. 279/01) Prestazioni richieste su sospetto diagnostico di malattia rara. ESENZIONI TICKET Tutti i cittadini sono tenuti al pagamento di una quota di partecipazione alla spesa sanitaria (ticket). Per specifiche condizioni e categorie di cittadini, tuttavia, sono previste modalità

Dettagli

Casa della Salute. Portomaggiore e Ostellato. Portomaggiore. Via De Amicis 22. Casa della Salute. Casa della Salute

Casa della Salute. Portomaggiore e Ostellato. Portomaggiore. Via De Amicis 22. Casa della Salute. Casa della Salute Casa della Salute Casa della Salute Azienda Unità Sanitaria Locale di Ferrara Casa della Salute Portomaggiore e Ostellato Via De Amicis 22 Portomaggiore Cos è la Casa della Salute La Casa della Salute

Dettagli

PROSPETTO DEI TICKET IN VIGORE IN LOMBARDIA AL 1 APRILE 2015

PROSPETTO DEI TICKET IN VIGORE IN LOMBARDIA AL 1 APRILE 2015 PROSPETTO DEI TICKET IN VIGORE IN LOMBARDIA AL 1 APRILE 2015 INDICE 1. Il ticket per assistenza farmaceutica a. ESENZIONI parziali totali 2. Ticket per prestazioni in PRONTO SOCCORSO 3. Ticket per prestazioni

Dettagli

1 Sanità. 1.1 Iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale (SSN)

1 Sanità. 1.1 Iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale (SSN) 1 Sanità 1.1 Iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale (SSN) Il Servizio Sanitario Nazionale è l insieme di strutture e servizi che assicurano la tutela della salute e l assistenza sanitaria a tutti i

Dettagli

Il distretto sanitario di Cividale si presenta. A cura di Graziella Mauro Responsabile infermieristica Distretto di Cividale

Il distretto sanitario di Cividale si presenta. A cura di Graziella Mauro Responsabile infermieristica Distretto di Cividale Il distretto sanitario di Cividale si presenta A cura di Graziella Mauro Responsabile infermieristica Distretto di Cividale Il Distretto è una struttura dell Azienda per i servizi sanitari territoriali

Dettagli

OSPEDALE CULTURALMENTE COMPETENTE, ASSOCIAZIONI, MEDIATORI CULTURALI: SINERGIE PER L ACCESSO AI SERVIZI E PER L INTEGRAZIONE DEI MIGRANTI

OSPEDALE CULTURALMENTE COMPETENTE, ASSOCIAZIONI, MEDIATORI CULTURALI: SINERGIE PER L ACCESSO AI SERVIZI E PER L INTEGRAZIONE DEI MIGRANTI Conoscere il Servizio Sanitario Nazionale Progetto OSPEDALE CULTURALMENTE COMPETENTE, ASSOCIAZIONI, MEDIATORI CULTURALI: SINERGIE PER L ACCESSO AI SERVIZI E PER L INTEGRAZIONE DEI MIGRANTI Co-finanziato

Dettagli

per i cittadini non comunitari

per i cittadini non comunitari Progetto cofinanziato da UNIONE EUROPEA Fondo Europeo per l Integrazione dei Cittadini dei Paesi Terzi GUIDA AL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE per i cittadini non comunitari INDICE Glossario 4 Informazioni

Dettagli

L ASP assicura l erogazione di prestazioni incluse nei seguenti Livelli Essenziali di Assistenza:

L ASP assicura l erogazione di prestazioni incluse nei seguenti Livelli Essenziali di Assistenza: Informazioni sulle strutture e i servizi forniti Questa parte della Carta dei Servizi contiene informazioni sintetiche sulle strutture e i servizi dell Azienda Sanitaria Provinciale. Per le informazioni

Dettagli

CODICI DI ESENZIONE TICKET TABELLA RIEPILOGATIVA

CODICI DI ESENZIONE TICKET TABELLA RIEPILOGATIVA CODICI DI ESENZIONE TICKET TABELLA RIEPILOGATIVA n. 1 2 3 4 5 Tipologia di esenzione Cod. SubCod. Note Soggetti affetti da patologie croniche e invalidanti esenti ai sensi del D.M. 28.05.1999 n. 329 e

Dettagli

Azienda Sanitaria Locale n. 5 Spezzino

Azienda Sanitaria Locale n. 5 Spezzino Azienda Sanitaria Locale n. 5 Spezzino DISTRETTO SANITARIO 17 RIVIERA VAL DI VARA Per informazioni sui servizi 0187/533842 giorni feriali ore 08.00-12.00 Redatto dalla funzione Comunicazione S.C. Sistema

Dettagli

N.B.: Attenzione il primo carattere della Regione Emilia Romagna non è un numero ma la lettera I come Imola Pagina 2 di 9

N.B.: Attenzione il primo carattere della Regione Emilia Romagna non è un numero ma la lettera I come Imola Pagina 2 di 9 CODIFICHE REGIONALI DELLE REGIONI -- ROMAGNA-, DELLE CONDIZIONI DI ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE ALLA SPESA FARMACEUTICA E SPECIALISTICA CHE PREVEDONO L UTILIZZO DEL RICETTARIO REGIONALE Tipologia di

Dettagli

1 Diagnostica vascolare Doppler, vasi del collo e arti inferiori. Appuntamento tramite CUP con richiesta del medico di base

1 Diagnostica vascolare Doppler, vasi del collo e arti inferiori. Appuntamento tramite CUP con richiesta del medico di base Questa guida vuol rendere più facile l accesso ai Servizi che vengono erogati nel Quartiere 3 di Firenze dall Azienda sanitaria a cui fanno capo in convenzione i medici di famiglia, i pediatri con i loro

Dettagli

1.C AREA INTEGRAZIONE SOCIO-SANITARIA

1.C AREA INTEGRAZIONE SOCIO-SANITARIA 1.C AREA INTEGRAZIONE SOCIO-SANITARIA Nella tabella riepilogativa, per le singole tipologie erogative di carattere socio sanitario, sono evidenziate, accanto al richiamo alle prestazioni sanitarie, anche

Dettagli

SC ONCOLOGIA CHE COSA È UTILE SAPERE

SC ONCOLOGIA CHE COSA È UTILE SAPERE SC ONCOLOGIA CHE COSA È UTILE SAPERE DOVE ANDARE PER cominciare un percorso oncologico, prenotare una visita CENTRO ACCOGLIENZA E SERVIZI (CAS): Ospedale U. Parini, blocco D, piano -1 È la struttura dedicata

Dettagli

III DISTRETTO SANITARIO TERRITORIALE VIII MUNICIPIO

III DISTRETTO SANITARIO TERRITORIALE VIII MUNICIPIO III DISTRETTO SANITARIO TERRITORIALE VIII MUNICIPIO Direzione via Tenuta di Torrenova 138 Tel. 0641434768 - Fax 0641434769 e-mail: 3.distretto@aslromab.it QUARTIERI: TORRE MAURA, GIARDINETTI, TOR VERGATA,

Dettagli

Direzione Piazza dei Mirti 54 Tel. 06-41435854 - Fax 06-2306619 e-mail: 2.distretto@aslromab.it

Direzione Piazza dei Mirti 54 Tel. 06-41435854 - Fax 06-2306619 e-mail: 2.distretto@aslromab.it SISTEMA SANITARIO REGIONALE Direttore Generale Dott. Vitaliano De Salazar 2 DISTRETTO SANITARIO TERRITORIALE EX VII MUNICIPIO Direzione Piazza dei Mirti 54 Tel. 06-41435854 - Fax 06-2306619 e-mail: 2.distretto@aslromab.it

Dettagli

MODELLO DI RILEVAZIONE DEI COSTI DEI LIVELLI DI ASSISTENZA DELLE AZIENDE UNITA' SANITARIE LOCALI E DELLE AZIENDE OSPEDALIERE

MODELLO DI RILEVAZIONE DEI COSTI DEI LIVELLI DI ASSISTENZA DELLE AZIENDE UNITA' SANITARIE LOCALI E DELLE AZIENDE OSPEDALIERE MODELLO DI RILEVAZIONE DEI COSTI DEI LIVELLI DI ASSISTENZA DELLE AZIENDE UNITA' SANITARIE LOCALI E DELLE AZIENDE OSPEDALIERE Consumi e manutenzioni di esercizio o non servizi per servizi non e erogazione

Dettagli

MODELLO DI RILEVAZIONE DEI COSTI DEI LIVELLI DI ASSISTENZA DELLE AZIENDE UNITA' SANITARIE LOCALI E DELLE AZIENDE OSPEDALIERE

MODELLO DI RILEVAZIONE DEI COSTI DEI LIVELLI DI ASSISTENZA DELLE AZIENDE UNITA' SANITARIE LOCALI E DELLE AZIENDE OSPEDALIERE Assistenza sanitaria collettiva in ambiente di vita e di lavoro servizi sanitari per servizi non sanitarie erogazione di sanitari 10100 Igiene e sanità pubblica 10200 Igiene degli alimenti e della nutrizione

Dettagli

Ticket aggiuntivo. Qual è il termine di validità dell'attestazione ISEE? L'attestazione ISEE ha validità annuale.

Ticket aggiuntivo. Qual è il termine di validità dell'attestazione ISEE? L'attestazione ISEE ha validità annuale. Ticket aggiuntivo Cos'è il ticket aggiuntivo? Il ticket aggiuntivo è un ticket che si va a sommare al ticket ordinario previsto per le prestazioni specialistiche. È stato introdotto in Regione Toscana,

Dettagli

L'assistenza integrativa e protesica nei soggetti in età geriatrica non autosufficienti

L'assistenza integrativa e protesica nei soggetti in età geriatrica non autosufficienti REGIONE PIEMONTE ASL NO SEDE LEGALE: VIA DEI MILLE 2-28100 NOVARA P.IVA 01522670031 L'assistenza integrativa e protesica nei soggetti in età geriatrica non autosufficienti dott. Lorenzo Brusa Novara 17

Dettagli

Dr. Corbetta Contardo Luigi Dr. Corti Fiorenzo Massimo Dr.ssa Lampreda Maria P. Consuelo (Via Giotto 20 20060 Masate)

Dr. Corbetta Contardo Luigi Dr. Corti Fiorenzo Massimo Dr.ssa Lampreda Maria P. Consuelo (Via Giotto 20 20060 Masate) 09/2009 CARTA INFORMATIVA DEI SERVIZI DEI MEDICI IN GRUPPO Dr. Corbetta Contardo Luigi Dr. Corti Fiorenzo Massimo Dr.ssa Lampreda Maria P. Consuelo (Via Giotto 20 20060 Masate) IL MEDICO DI MEDICINA GENERALE

Dettagli

Assistenza Sanitaria di Comunità

Assistenza Sanitaria di Comunità Azienda USL1 di Massa e Carrara Zona Distretto delle Apuane A cura del Settore Relazioni Esterne e Istituzionali-URP Assistenza Sanitaria di Comunità CARRARA/FOSDINOVO Relazioni Esterne e Istituzionali

Dettagli

La Tutela della salute e l Organizzazione sanitaria in provincia di Pavia

La Tutela della salute e l Organizzazione sanitaria in provincia di Pavia La Tutela della salute e l Organizzazione sanitaria in provincia di Pavia Capitolo 1 Le regole generali dell assistenza sanitaria in Italia La Costituzione italiana tutela la salute di tutti gli individui;

Dettagli

Distretto di Carpi. Servizi socio-sanitari di sostegno al caregiver familiare 21 maggio 2011. Dr.ssa Rossana Cattabriga Dr. Giuseppe d'arienzo

Distretto di Carpi. Servizi socio-sanitari di sostegno al caregiver familiare 21 maggio 2011. Dr.ssa Rossana Cattabriga Dr. Giuseppe d'arienzo Distretto di Carpi Servizi socio-sanitari di sostegno al caregiver familiare 21 maggio 2011 Dr.ssa Rossana Cattabriga Dr. Giuseppe d'arienzo Settore Area Fragili U. O. Cure Primarie Area Disabili Area

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello A1

Università per Stranieri di Siena Livello A1 Unità 9 Medici di base e medici specialisti CHIAVI In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni sull assistenza sanitaria di base parole relative all assistenza sanitaria di base

Dettagli

Medici e Pediatri di Famiglia

Medici e Pediatri di Famiglia Medici e Pediatri di Famiglia L assistenza del medico e del pediatra di famiglia Il Medico di Medicina Generale (MMG) ed il Pediatra di Famiglia (PdF) sono le figure di riferimento per ogni problema che

Dettagli

Università Roma Tre Facoltà di Scienze della formazione Corso di laurea in Servizio Sociale e Sociologia L.39 A.A. 2013-2014

Università Roma Tre Facoltà di Scienze della formazione Corso di laurea in Servizio Sociale e Sociologia L.39 A.A. 2013-2014 Università Roma Tre Facoltà di Scienze della formazione Corso di laurea in Servizio Sociale e Sociologia L.39 A.A. 2013-2014 Lezione del 30 novembre 2013 I Servizi Sociali nelle ASL Docente: Alessandra

Dettagli

Livelli di Assistenza

Livelli di Assistenza Livelli di Assistenza Consuntivo 2009 Azienda : 801 28.01.14 14:17 TS001 TS002 TS003 TS004 TS005 TS006 TS007 TS008 TS009 TS00P TS010 TS011 TS012 TS013 TS014 TS015 TS016 TS017 esercizio sanitari esercizio

Dettagli

Livelli di Assistenza

Livelli di Assistenza Livelli di Assistenza Consuntivo 2012 Azienda : 106 27.11.14 14:34 TS001 TS002 TS003 TS004 TS005 TS006 TS007 TS008 TS009 TS00P TS010 TS011 TS012 TS013 TS014 TS015 TS016 TS017 esercizio sanitari esercizio

Dettagli

A.D.I. S. FRANCESCO ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA

A.D.I. S. FRANCESCO ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA A.D.I. S. FRANCESCO ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA Carta dei Servizi L Istituto Suore Cappuccine di M. Rubatto, perseguendo nel tempo il proprio carisma, ha voluto iniziare questa nuova attività sociosanitaria

Dettagli

Direzione via Tenuta di Torrenova, 138 Tel. 06.4143.4768 - Fax 06.4143.4769 e-mail: 3.distretto@aslromab.it

Direzione via Tenuta di Torrenova, 138 Tel. 06.4143.4768 - Fax 06.4143.4769 e-mail: 3.distretto@aslromab.it SISTEMA SANITARIO REGIONALE Direttore Generale Dott. Vitaliano De Salazar 3 DISTRETTO SANITARIO TERRITORIALE EX VIII MUNICIPIO Direzione via Tenuta di Torrenova, 138 Tel. 06.4143.4768 - Fax 06.4143.4769

Dettagli

LE AREE SOCIO-SANITARIE DI COMPETENZA DELLA A.S.L. Ass. Sociale Dottoressa Anna Maria Paladino Ass. Sociale Dottoressa Dorotea Verducci

LE AREE SOCIO-SANITARIE DI COMPETENZA DELLA A.S.L. Ass. Sociale Dottoressa Anna Maria Paladino Ass. Sociale Dottoressa Dorotea Verducci LE AREE SOCIO-SANITARIE DI COMPETENZA DELLA A.S.L. Ass. Sociale Dottoressa Anna Maria Paladino Ass. Sociale Dottoressa Dorotea Verducci AREA MATERNO INFANTILE ED ETÀ EVOLUTIVA (1) Assistenza di tipo consultoriale

Dettagli

Allegato A al Decreto n. 49 del 1 aprile 2009 pag. 1/7

Allegato A al Decreto n. 49 del 1 aprile 2009 pag. 1/7 giunta regionale Allegato A al Decreto n. 49 del 1 aprile 2009 pag. 1/7 CODIFICA UNICA REGIONALE DELLE CONDIZIONI DI ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE ALLA SPESA FARMACEUTICA E SPECIALISTICA CHE PREVEDONO

Dettagli

Integrazione Ospedale-Territorio:

Integrazione Ospedale-Territorio: Integrazione Ospedale-Territorio: malattie rare ed assistenza integrativa Relatore Dott.ssa Francesca Canepa S.C. Assistenza Farmaceutica Convenzionata LEA I Livelli essenziali di assistenza (LEA) sono

Dettagli

Direzione Viale Bruno Rizzieri, 226 Tel. 06.4143.4065/4001 - Fax 06.4143.4064 e-mail: 4.distretto@aslromab.it

Direzione Viale Bruno Rizzieri, 226 Tel. 06.4143.4065/4001 - Fax 06.4143.4064 e-mail: 4.distretto@aslromab.it SISTEMA SANITARIO REGIONALE Direttore Generale Dott. Vitaliano De Salazar 4 DISTRETTO SANITARIO TERRITORIALE EX X MUNICIPIO Direzione Viale Bruno Rizzieri, 226 Tel. 06.4143.4065/4001 - Fax 06.4143.4064

Dettagli

IL RICONOSCIMENTO DELL INVALIDITA E DELLA L. 104/92

IL RICONOSCIMENTO DELL INVALIDITA E DELLA L. 104/92 IL RICONOSCIMENTO DELL INVALIDITA E DELLA L. 104/92 L'invalidità è la difficoltà a svolgere alcune funzioni tipiche della vita quotidiana o di relazione a causa di una menomazione o di un deficit fisico,

Dettagli

ATTIVITà. visite e accertamenti diagnostici

ATTIVITà. visite e accertamenti diagnostici 1 PRESENTAZIONE Il Consultorio Familiare garantisce le cure primarie nell area della salute sessuale, riproduttiva e psico-relazionale per la donna e per la coppia, con equipe costituite da ostetriche,

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI STUDIO MEDICO ASSOCIATO MEDICINA DI GRUPPO MEDICINA IN RETE X ------------------------

CARTA DEI SERVIZI STUDIO MEDICO ASSOCIATO MEDICINA DI GRUPPO MEDICINA IN RETE X ------------------------ CARTA DEI SERVIZI STUDIO MEDICO ASSOCIATO MEDICINA DI GRUPPO MEDICINA IN RETE X ------------------------ Dr. FATI FRANCO Sede studio: Piazza Caprera 2\3 SML e-mail: fatif@libero.it Telefono fisso: 0185283645

Dettagli

Comune di Ferrara Assessorato Cultura, Turismo e Giovani AGENZIA INFORMAGIOVANI - EURODESK

Comune di Ferrara Assessorato Cultura, Turismo e Giovani AGENZIA INFORMAGIOVANI - EURODESK Comune di Ferrara Assessorato Cultura, Turismo e Giovani AGENZIA INFORMAGIOVANI - EURODESK a cura di Sara Ferrari volontaria del Servizio Civile Nazionale Garanzia Giovani progetto ed elaborazione grafica

Dettagli

La nuova ricetta unificata Guida rapida

La nuova ricetta unificata Guida rapida La nuova ricetta unificata Guida rapida Guida illustrata rapida all uso della nuova ricetta unificata per il medico prescrittore. 1 Cosa cambia in sintesi. Il ricettario viene consegnato a tutti i medici

Dettagli

TICKET PRESTAZIONI TERMALI (aggiornamento aprile 2012)

TICKET PRESTAZIONI TERMALI (aggiornamento aprile 2012) TICKET PRESTAZIONI TERMALI (aggiornamento aprile 2012) Ciascun assistito ha diritto ad usufruire, con oneri a carico del Servizio Sanitario Nazionale, di un solo ciclo di cure (12 sedute) nell'anno legale

Dettagli

Direzione Largo De Dominicis, 7 Tel. 06.4143.5759 - Fax 06.4143.5758 e-mail: 1.distretto@aslromab.it

Direzione Largo De Dominicis, 7 Tel. 06.4143.5759 - Fax 06.4143.5758 e-mail: 1.distretto@aslromab.it SISTEMA SANITARIO REGIONALE Direttore Generale Dott. Vitaliano De Salazar 1 DISTRETTO SANITARIO TERRITORIALE EX V MUNICIPIO Direzione Largo De Dominicis, 7 Tel. 06.4143.5759 - Fax 06.4143.5758 e-mail:

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA

CARTA DEI SERVIZI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA PALOMA 2000 Cooperativa sociale di assistenza a.r.l. Viale Tunisia, 10 20124 Milano tel. 02/29536073-4 fax. 02/29536075 www.paloma200.it - e-mail: info@paloma2000.it DOCUMENTO 04 CARTA DEI SERVIZI ASSISTENZA

Dettagli

VILLA ROSA. NUOVA SEDE DISTRETTO di COLLEGNO

VILLA ROSA. NUOVA SEDE DISTRETTO di COLLEGNO VILLA ROSA NUOVA SEDE DISTRETTO di COLLEGNO Ambulatori Senologia Radiologia Personale Spogliatoi Locali Tecnici Archivio Futura Area di Riabilitazione Specialistica Ambulatoriale Punti Gialli BAR Sportello

Dettagli

Quando un figlio è malato: diritti e servizi sociali per la famiglia

Quando un figlio è malato: diritti e servizi sociali per la famiglia diritti e servizi sociali per la famiglia Cari Genitori, Questa brochure si propone di offrirvi sinteticamente informazioni utili e consigli pratici per orientarvi nel sistema dei servizi sociali e scolastici,

Dettagli

Servizi odontoiatrici offerti dalle Aulss vicentine per persone in situazioni di vulnerabilità

Servizi odontoiatrici offerti dalle Aulss vicentine per persone in situazioni di vulnerabilità Servizi odontoiatrici offerti dalle Aulss vicentine per persone in situazioni di vulnerabilità DOVE ULSS 3 BASSANO DEL GRAPPA Centro Socio-Sanitario Mons. Negrin, Palazzina B, Via Cereria, 14 THIENE Centro

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI STUDIO MEDICO ASSOCIATO MEDICINA DI GRUPPO X MEDICINA IN RETE ------------------------ INFORMAZIONI GENERALI

CARTA DEI SERVIZI STUDIO MEDICO ASSOCIATO MEDICINA DI GRUPPO X MEDICINA IN RETE ------------------------ INFORMAZIONI GENERALI CARTA DEI SERVIZI STUDIO MEDICO ASSOCIATO MEDICINA DI GRUPPO X MEDICINA IN RETE ------------------------ Dr. COGORNO Stefano Dr. DAPELO Federico Dr. LAMBRUSCHINI Mario Dr. ROTTOLA Cristina Dr. SANNAZZARI

Dettagli

I regimi di esenzione dalla partecipazione alla spesa sanitaria

I regimi di esenzione dalla partecipazione alla spesa sanitaria I regimi di esenzione dalla partecipazione alla spesa sanitaria Dott.ssa Cinzia Griggio Unità Amministrativa Sovradistrettuale Coordinamento Direttori di Distretto Ulss 6 5 marzo 2011 Quanti tipi di esenzioni?

Dettagli

MiMS. Master in Management Sanitario. Il territorio

MiMS. Master in Management Sanitario. Il territorio 1 Il territorio 2 Il territorio: tendenze evolutive Aumentata l aspettativa di vita: U = 76 anni D = 82,4 anni Patologie croniche prevalgono su quelle acute Possibilità di eseguire piccoli interventi chirurgici

Dettagli

DIREZIONE AMMINISTRATIVA DI OSPEDALE. Incontri di approfondimento amministrativo STRANIERI NON IN REGOLA CON IL PERMESSO DI SOGGIORNO (STP)

DIREZIONE AMMINISTRATIVA DI OSPEDALE. Incontri di approfondimento amministrativo STRANIERI NON IN REGOLA CON IL PERMESSO DI SOGGIORNO (STP) DIREZIONE AMMINISTRATIVA DI OSPEDALE Incontri di approfondimento amministrativo STRANIERI NON IN REGOLA CON IL PERMESSO DI SOGGIORNO (STP) STRANIERI NON IN REGOLA CON IL PERMESSO DI SOGGIORNO (STP) Definizione:

Dettagli

Tutti gli associati a Mutua Nuova Sanità posseggono la TESSERA AZZURRA sulla quale viene applicato ogni anno il bollino di convalida.

Tutti gli associati a Mutua Nuova Sanità posseggono la TESSERA AZZURRA sulla quale viene applicato ogni anno il bollino di convalida. SERVIZI BASE ( estesi gratuitamente al nucleo famigliare) CONVENZIONI SPECIALISTICHE ED OSPEDALIERE Tutti gli associati a Mutua Nuova Sanità posseggono la TESSERA AZZURRA sulla quale viene applicato ogni

Dettagli

Il miglioramento delle cure urgenti

Il miglioramento delle cure urgenti Ogni anno più di 1 milione e 700 mila cittadini in Emilia-Romagna si rivolgono al pronto soccorso quando hanno un problema sanitario. È un numero che tende a crescere costantemente determinando spesso

Dettagli

ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA

ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA Dipartimento cure primarie 1/7 Premessa L'Assistenza Domiciliare Integrata (ADI) è una forma di assistenza rivolta a persone residenti o domiciliate a Bologna e provincia,

Dettagli

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE ENNA

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE ENNA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE ENNA Direzione Generale Viale Diaz n.7, 94100 Enna tel.0935/520470 fax 0935/520509 E-mail : direzione.generale@asp.enna.it Sito Web: www.asp.enna.it L'Azienda Sanitaria Provinciale

Dettagli

esperti in assistenza a domicilio

esperti in assistenza a domicilio esperti in assistenza a domicilio Il nostro gruppo, forte da oltre un decennio sul territorio nazionale nell ambito dell home care, studia progetti che si adeguino ai bisogni e alla necessità delle famiglie

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI MEDICINA IN RETE INTRAMED-RAPALLO ------------------------

CARTA DEI SERVIZI MEDICINA IN RETE INTRAMED-RAPALLO ------------------------ CARTA DEI SERVIZI MEDICINA IN RETE INTRAMED-RAPALLO ------------------------ Dr. Salvatore ROMANO Spec. in Chirurgia Plastica Spec. in Oncologia Sede studio: piazza G. Garibaldi 45 Rapallo Telefono fisso:

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA (ADI) AGLI ANZIANI

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA (ADI) AGLI ANZIANI COMUNE DI VILLABATE PROV. DI PALERMO ALLEGATO ALLA DELIBERA COMMISSARIALE N. DEL REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA (ADI) AGLI ANZIANI (Legge 9.5.1986 n.22; Decreto Presidenziale

Dettagli

Servizio di Assistenza Domiciliare Integrata (ADI) Servizio accreditato presso la Regione Lombardia

Servizio di Assistenza Domiciliare Integrata (ADI) Servizio accreditato presso la Regione Lombardia Servizio di Assistenza Domiciliare Integrata (ADI) Distretti di Dalmine, Grumello del Monte (ASL della provincia di Bergamo) Servizio accreditato presso la Regione Lombardia PER L ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO

Dettagli

E senzioni Tiket. I. Accertamenti ed analisi sangue

E senzioni Tiket. I. Accertamenti ed analisi sangue E senzioni Tiket Le Esenzioni Ticket (ET) possono riguardare: I. gli accertamenti e le analisi del sangue, II. le compartecipazione alla spesa dei farmaci: Le Esenzioni Ticket (ET) possono essere di diversi

Dettagli

UNITA VALUTATIVA OPERATIVA ANZIANI SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI MONTEBELLUNA CASTELFRANCO VENETO

UNITA VALUTATIVA OPERATIVA ANZIANI SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI MONTEBELLUNA CASTELFRANCO VENETO CARTA DEI SERVIZI UNITA VALUTATIVA OPERATIVA ANZIANI SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI MONTEBELLUNA CASTELFRANCO VENETO Sportello al pubblico presso il Servizio di Assistenza Domiciliare Castelfranco

Dettagli

Distretto Socio-Sanitario

Distretto Socio-Sanitario Distretto Socio-Sanitario Direttore: Dr.ssa Giuliana Pieracci E-mail: dss@aslvallecamonicasebino.it Il distretto socio sanitario è struttura complessa (UOC) extra dipartimentale, che assicura il coordinamento

Dettagli

Elenco dei trattamenti di competenza della Regione, degli enti e agenzie regionali, degli enti controllati e vigilati dalla Regione

Elenco dei trattamenti di competenza della Regione, degli enti e agenzie regionali, degli enti controllati e vigilati dalla Regione SCHEDE ALLEGATO A Elenco dei trattamenti di competenza della Regione, degli enti e agenzie regionali, degli enti controllati e vigilati dalla Regione Titolo 1 Nomine e designazioni da parte della regione,

Dettagli

LIVELLI ESSENZIALI di ASSISTENZA

LIVELLI ESSENZIALI di ASSISTENZA Allegato parte integrante Allegato 1 LIVELLI ESSENZIALI di ASSISTENZA delle Unità operative di PSICOLOGIA Pag. 1 di 68 All. 001 RIFERIMENTO: 2010-S128-00159 Psicologia Funzioni, Livelli di Assistenza,

Dettagli

Le tessere di esenzione dal pagamento del ticket, in attuazione delle vigenti leggi, sono erogate alle seguenti categorie:

Le tessere di esenzione dal pagamento del ticket, in attuazione delle vigenti leggi, sono erogate alle seguenti categorie: ESENZIONE TICKET RILASCIO TESSERE DI ESENZIONE DAL TICKET Le tessere di esenzione dal pagamento del ticket, in attuazione delle vigenti leggi, sono erogate alle seguenti categorie: Affetti dalle patologie

Dettagli

FONDAZIONE OSPEDALE MARCHESI di INZAGO D.g.r. 23 febbraio 2004 n. 7/16452 ADI SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA CARTA DEI SERVIZI 2015

FONDAZIONE OSPEDALE MARCHESI di INZAGO D.g.r. 23 febbraio 2004 n. 7/16452 ADI SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA CARTA DEI SERVIZI 2015 FONDAZIONE OSPEDALE MARCHESI di INZAGO D.g.r. 23 febbraio 2004 n. 7/16452 ADI SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA CARTA DEI SERVIZI 2015 1. La Fondazione Ospedale Marchesi nella rete dei servizi.

Dettagli

AZIENDA DI SERVIZI ALLA PERSONA Istituzioni Assistenziali Riunite di Pavia CARTA DEI SERVIZI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA

AZIENDA DI SERVIZI ALLA PERSONA Istituzioni Assistenziali Riunite di Pavia CARTA DEI SERVIZI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA AZIENDA DI SERVIZI ALLA PERSONA Istituzioni Assistenziali Riunite di Pavia CARTA DEI SERVIZI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA Principi Generali Finalità del servizio Il servizio di Assistenza Domiciliare

Dettagli

A.D.I. A.D.I. CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI. Fondazione Molina ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA

A.D.I. A.D.I. CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI. Fondazione Molina ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI Fondazione Molina A.D.I. ONLUS - Varese Indice delle sezioni: La storia La Fondazione Molina A.D.I. Principi fondamentali Obiettivi del servizio Accesso al servizio

Dettagli

ASSISTENZA SANITARIA

ASSISTENZA SANITARIA 1 of 9 6/4/2007 11:13 AM ASSISTENZA SANITARIA Il cittadino straniero residente in Italia con regolare permesso di soggiorno ha diritto all'assistenza sanitaria assicurata dal Servizio Sanitario Nazionale

Dettagli

DIREZIONE DEI SERVIZI SOCIALI COORDINAMENTO DISTRETTI

DIREZIONE DEI SERVIZI SOCIALI COORDINAMENTO DISTRETTI DIREZIONE DEI SERVIZI SOCIALI COORDINAMENTO DISTRETTI Responsabile Procedimento: Dott. Danilo Corrà - mail: danilo.corra@ulss12.ve.it; numero di telefono: 041.2608735 DESCRIZIONE PROCEDIMENTO 1 Gestione

Dettagli

ADI (Assistenza Domiciliare Integrata)

ADI (Assistenza Domiciliare Integrata) Università degli Studi di Foggia C.di L. nella Professione Sanitaria di INFERMIERE ADI (Assistenza Domiciliare Integrata) Dott. Cristiano Capurso Definizione L'Assistenza Domiciliare Integrata è una forma

Dettagli

OSPEDALI E PUNTI MEDICI AVANZATI (PMA)

OSPEDALI E PUNTI MEDICI AVANZATI (PMA) Assessorato politiche per la salute Situazione terremoto 31 maggio 2012 ore 17 Provincia di Modena Ospedale di Mirandola OSPEDALI E PUNTI MEDICI AVANZATI (PMA) Evacuato dopo la prima scossa del 20 maggio.

Dettagli

REGIONANDO 2000 REGIONA AUTONOMA SARDEGNA AZIENDA U.S.L. N. 5 ORISTANO PROGETTO SPERIMENTALE PER L'ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA (A.D.I.

REGIONANDO 2000 REGIONA AUTONOMA SARDEGNA AZIENDA U.S.L. N. 5 ORISTANO PROGETTO SPERIMENTALE PER L'ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA (A.D.I. REGIONANDO 2000 REGIONA AUTONOMA SARDEGNA AZIENDA U.S.L. N. 5 ORISTANO PROGETTO SPERIMENTALE PER L'ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA (A.D.I.) L ADI consiste in una metodologia di lavoro, orientata ad erogare

Dettagli

IL PROGETTO: 1.1 Informazioni generali: Titolo del Progetto: PROGETTO SCUDO Servizio cure domiciliari per malati oncologici terminali ;

IL PROGETTO: 1.1 Informazioni generali: Titolo del Progetto: PROGETTO SCUDO Servizio cure domiciliari per malati oncologici terminali ; Il PROGETTO SCUDO VALDICHIANA è un iniziativa delle Sezioni CALCIT della Valdichiana, dei Medici di Medicina Generale facenti parte della Cooperativa Etruria Medica, della USL8 e dei Comuni di Cortona,

Dettagli

MODALITA DI ORGANIZZAZIONE E REMUNERAZIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA DOMICILIARE A CARATTERE OSPEDALIERO

MODALITA DI ORGANIZZAZIONE E REMUNERAZIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA DOMICILIARE A CARATTERE OSPEDALIERO Allegato A) MODALITA DI ORGANIZZAZIONE E REMUNERAZIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA DOMICILIARE A CARATTERE OSPEDALIERO Attività di ospedalizzazione presso il domicilio Si definisce attività di ospedalizzazione

Dettagli

" # * $ " 3# $ 8 " " $

 # * $  3# $ 8   $ ! "# $ %&""'( ) $ $* $ $ $ * "# + $ ),-./00/ 1,- "2/00/ 2 13,- "&4&2/ $$ 5 63 " ),7 28 &"' 09,"'(/'2/'727&5/'%27""&'(' - 6,"'(/'2/'7"'(' %1 " # * $ " 3# $ 8 " " $ PRENOTAZIONE PRESTAZIONI SOCIO-SANITARIE

Dettagli

Interrogazioni - 2014 Gestione in Linea - 2014 Quadratura - 2014 Acquisizione da File - 2014 Interrogazione Errori - 2014

Interrogazioni - 2014 Gestione in Linea - 2014 Quadratura - 2014 Acquisizione da File - 2014 Interrogazione Errori - 2014 Pagina 1 di 5 Flussi Economici HelpDesk Interrogazioni - 2014 Gestione in Linea - 2014 Quadratura - 2014 Acquisizione da File - 2014 Interrogazione Errori - 2014 Ente: 200 905 SARDEGNA - AZIENDA OSPEDALIRO

Dettagli

Gli assistenti sociali nelle ASL del Lazio: numeri e distribuzione. Paola De Riù, vice Presidente CROAS Lazio - ASL Viterbo

Gli assistenti sociali nelle ASL del Lazio: numeri e distribuzione. Paola De Riù, vice Presidente CROAS Lazio - ASL Viterbo Gli assistenti sociali nelle ASL del Lazio: numeri e distribuzione Paola De Riù, vice Presidente CROAS Lazio - ASL Viterbo Come eravamo La figura professionale dell assistente sociale nella sanità è stata

Dettagli

Tabella trattamento dei dati DISTRETTI

Tabella trattamento dei dati DISTRETTI a) Distretto Sanitario di Cividale del Friuli Via Carraria 29 Tabella trattamento dei dati DISTRETTI STRUTTURE AREA TRATTAMENTO MODALITA TRATTAMENTO NATURA DEL DATO CONSERVAZIONE E ARCHIVI SERVIZI AMMINISTRATIVI

Dettagli

La specializzazione in Medicina di Comunità è stata collocata nella classe della Medicina Clinica Generale.

La specializzazione in Medicina di Comunità è stata collocata nella classe della Medicina Clinica Generale. La specializzazione in Medicina di Comunità è stata collocata nella classe della Medicina Clinica Generale. Decreto MIUR su Riassetto delle Scuole di specializzazione di area sanitaria G.U. n. 285 del

Dettagli

Calabria: Deliberazione Giunta regionale del 5 maggio 2009 n. 247 - Partecipazione alla spesa sanitaria - ticket.

Calabria: Deliberazione Giunta regionale del 5 maggio 2009 n. 247 - Partecipazione alla spesa sanitaria - ticket. Calabria: Deliberazione Giunta regionale del 5 maggio 2009 n. 247 - Partecipazione alla spesa sanitaria - ticket. Area d'interesse: Tutela della Salute e Politiche Sanitarie Data pubblicazione: giovedì

Dettagli

Ruolo del Medico nell Assistenza Sanitaria di base. Prof. A. Mistretta

Ruolo del Medico nell Assistenza Sanitaria di base. Prof. A. Mistretta Ruolo del Medico nell Assistenza Sanitaria di base Prof. A. Mistretta Il medico di medicina generale (MMG) Garantisce l assistenza sanitaria Si assicura di promuovere e salvaguardare la salute in un rapporto

Dettagli

C A R T A D E I S E R V I Z I

C A R T A D E I S E R V I Z I Servizio Sanitario Nazionale - Regione Veneto AZIENDA UNITA` LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 13 C A R T A D E I S E R V I Z I U n i t à O p e r a t i v a d i G e r i a t r i a Presidio Ospedaliero di Dolo Complesso

Dettagli

COMUNITA DELLA PIANURA BRESCIANA FONDAZIONE DI PARTECIPAZIONE

COMUNITA DELLA PIANURA BRESCIANA FONDAZIONE DI PARTECIPAZIONE CARTA DEL SERVIZIO COMUNITA DELLA PIANURA BRESCIANA FONDAZIONE DI PARTECIPAZIONE 1. PREMESSA La Carta del Servizio è uno strumento che permette la trasparenza delle azioni e che favorisce la partecipazione

Dettagli

La CARTA dei SERVIZI. del Medico di Medicina Generale

La CARTA dei SERVIZI. del Medico di Medicina Generale La CARTA dei SERVIZI del Medico di Medicina Generale Caro Cittadino, questa breve Carta dei Servizi è stata preparata per fornirti tutte le informazioni utili a garantire, tra te assistito e il tuo medico,

Dettagli

DIREZIONE GENERALE SICUREZZA DEI LAVORATORI E DEGLI AMBIENTI DILAVORO CONTROLLO DIGESTIONE

DIREZIONE GENERALE SICUREZZA DEI LAVORATORI E DEGLI AMBIENTI DILAVORO CONTROLLO DIGESTIONE Organigramma DIREZIONE GENERALE SICUREZZA DEI LAVORATORI E DEGLI AMBIENTI DILAVORO CONTROLLO DIGESTIONE AREA DI SUPPORTO DIREZIONALE PER L ORGANIZZAZIONE E LO SVILUPPO (ASDOS) INGEGNERIA CLINICA DIREZIONE

Dettagli

In Breve. n. 8/2011. I servizi alla persona: le unità di offerta sociali e socio sanitarie in Lombardia. Informativa Breve. I servizi per gli anziani

In Breve. n. 8/2011. I servizi alla persona: le unità di offerta sociali e socio sanitarie in Lombardia. Informativa Breve. I servizi per gli anziani Servizio Studi e Valutazione Politiche regionali Ufficio Analisi Leggi e Politiche regionali Dicembre 2011 Informativa Breve In Breve 8/2011 I servizi per gli anziani I servizi per la disabilità I servizi

Dettagli

MAPPATURA PRINCIPALI SERVIZI PER ANZIANI IN REGIONE LOMBARDIA

MAPPATURA PRINCIPALI SERVIZI PER ANZIANI IN REGIONE LOMBARDIA MAPPATURA PRINCIPALI SERVIZI PER ANZIANI IN REGIONE LOMBARDIA PREMESSA Il presente documento è stato redatto in modo da offrire una panoramica dei principali servizi socio-sanitari e socio-assistenziali

Dettagli

Agevolazioni sui veicoli

Agevolazioni sui veicoli Agevolazioni sui veicoli I soggetti portatori di handicap di cui all art. 3 della L.104/92 con ridotte o impedite capacità motorie permanenti, nonché, come ha inteso estendere l art. 30, comma 7, della

Dettagli

CITTADINI E SALUTE Instaurazione del rapporto convenzionale da parte del Medico di medicina generale.

CITTADINI E SALUTE Instaurazione del rapporto convenzionale da parte del Medico di medicina generale. CITTADINI E SALUTE In Italia attraverso il Servizio Sanitario ad ogni cittadino è garantita la salute secondo i livelli essenziali di assistenza (LEA). Con la legge Costituzionale 18 ottobre 2001 n. 3,

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Sede Telefono Fax Mail Ospedale di Noale

CARTA DEI SERVIZI. Sede Telefono Fax Mail Ospedale di Noale Servizio Sanitario Nazionale Regione Veneto AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO - SANITARIA N.13 Unità Operativa Complessa di MEDICINA dello SPORT e dell ESERCIZIO FISICO Presidio Ospedaliero di Noale (VE) Direttore:

Dettagli

LINEE GUIDA PER L APPLICAZIONE DELLA NORMATIVA IN MATERIA DI ASSISTENZA SANITARIA AI CITTADINI STRANIERI

LINEE GUIDA PER L APPLICAZIONE DELLA NORMATIVA IN MATERIA DI ASSISTENZA SANITARIA AI CITTADINI STRANIERI LINEE GUIDA PER L APPLICAZIONE DELLA NORMATIVA IN MATERIA DI ASSISTENZA SANITARIA AI CITTADINI STRANIERI Le presenti Linee Guida fanno riferimento alla normativa nazionale vigente in materia di assistenza

Dettagli

SERVIZIO CURE DOMICILIARI ASL7 CARBONIA LIBRETTO INFORMATIVO

SERVIZIO CURE DOMICILIARI ASL7 CARBONIA LIBRETTO INFORMATIVO SERVIZIO CURE DOMICILIARI ASL7 CARBONIA LIBRETTO INFORMATIVO Rev. 01 del 21.10.2014 1. Presentazione del libretto informativo Dal 1999 ci occupiamo di assistenza domiciliare ed il nostro intento è stato

Dettagli

P.zza Marconi 2 Tel. 0933/353019 Tel. 0933/353020 P.zza Marconi 2 Tel. 0933/353060. P.zza Marconi 2

P.zza Marconi 2 Tel. 0933/353019 Tel. 0933/353020 P.zza Marconi 2 Tel. 0933/353060. P.zza Marconi 2 DISTRETTO DI CALTAGIRONE Caltagirone Grammichele Licodia Eubea Mazzarrone Mineo Mirabella San Cono San M. di Ganzaria Vizzini 4 1 DISTRETTO DI CALTAGIRONE Questi servizi non sono presenti in tutti i comuni.

Dettagli

1) Servizi di Emergenza Territoriale

1) Servizi di Emergenza Territoriale Disposizioni relative agli oneri dei Servizi di Soccorso e Trasporto Sanitario (DGRV 1411/2011) 1) Servizi di Emergenza Territoriale Interventi di soccorso sanitario Attribuzione dell onere: A carico del

Dettagli

ESENZIONI PER CONDIZIONE ECONOMICA ED ETA

ESENZIONI PER CONDIZIONE ECONOMICA ED ETA Esenzione dalla spesa farmaceutica Tabella Riepilogativa - Modalità di compilazione della a partire dal 1 luglio 2011 ESENZIONI PER CONDIZIONE ECONOMICA ED ETA a carico Esenzione Totale e quota E03 E04

Dettagli

Aggiornamento terremoto 04 giugno 2012 ore 17

Aggiornamento terremoto 04 giugno 2012 ore 17 Assessorato politiche per la salute Provincia di Modena Ospedali e Punti Medici Avanzati Aggiornamento terremoto 04 giugno 2012 ore 17 Confermata la situazione pre-esistente sia per le strutture della

Dettagli

Vaccinazioni. Le vaccinazioni, offerte a tutta

Vaccinazioni. Le vaccinazioni, offerte a tutta Prevenzione medica A seguito della segnalazione da parte dei sanitari relativa alla diagnosi di malattia infettiva contagiosa, il personale sanitario dell ASL attua idonei interventi di profilassi. In

Dettagli

Procedimenti ad istanza di parte

Procedimenti ad istanza di parte richiesta cartella clinica dichiarazione di nascita certificazione di ricovero esenzione dal contributo di digitalizzazione Accesso civico Autocertificazione per la determinazione del ticket per prestazioni

Dettagli