La Procreazione Medicalmente Assistita. Dalla Legge 40/2004 alla sentenza costituzionale dell aprile 2014

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La Procreazione Medicalmente Assistita. Dalla Legge 40/2004 alla sentenza costituzionale dell aprile 2014"

Transcript

1 La Procreazione Medicalmente Assistita Dalla Legge 40/2004 alla sentenza costituzionale dell aprile 2014

2 Indice 1. Introduzione 2. Il contesto della decisione 3. Il processo decisionale 4. Le arene decisionali 5. Le modalità di interazione 6. Identificazione del modello decisionale 7. Il tipo di politica 8. Struttura di policy 9. La situazione attuale 10. Conclusioni 11. Bibliografia Committente: Ministro della Salute Beatrice Lorenzin Committenza: analizzare il processo decisionale che ha portato alla Legge 40/2004 e alla successiva sentenza costituzionale, al fine che questa venga efficacemente e repentinamente recepita dal Parlamento.

3 1. Introduzione: la Legge 40/2004 I contenuti principali della Legge 40 possono essere riassunti come segue: Accesso alla PMA omologa solo per coppie sterili, maggiorenni, di sesso diverso, coniugate o conviventi, in età potenzialmente fertile e entrambe viventi (Art.4, Art.5). I sostenitori Governo Berlusconi CEI Divieto della PMA eterologa (Art. 4 comma 3). Riconoscimento dei diritti del concepito (Art.1). Divieto di sperimentazioni sugli embrioni e di selezione a scopo eugenetico di embrioni e gameti (Art. 13). Divieto di produrre più di tre embrioni e obbligo di impianto di ciascuno di questi (Art 14, comma 2). Divieto di crioconservazione tranne in casi gravi e documentati (Art.14, comma 1). La coalizione degli oppositori Radicali Italiani, Associazione Luca Coscioni, DS, SDI, PRC, Singoli esponenti di vari partiti

4 Il 12 e il 13 giugno 2005: quattro quesiti referendari Ricerca scientifica Tutela della salute della donna Diritti del concepito Fecondazione eterologa Tale referendum non ha ottenuto il quorum necessario per la sua validità: Non hanno votato tre cittadini su quattro (74,5 per cento degli aventi diritto al voto che in Italia sono poco più di 50 milioni) Il 25,5 % che è andato a votare, non ha però risposto quattro sì ai quattro quesiti, come volevano i promotori dei referendum.

5 Gli interventi della Corte Costituzionale 2009 Illegittimità costituzionale del limite massimo di tre embrioni e del conseguente obbligo di impianto Deroga al divieto di crioconservazione degli embrioni 2012 Esame del divieto di fecondazione eterologa Restituzione degli atti ai tribunali alla luce della sopravvenuta sentenza della Corte Europea dei Diritti dell Uomo del 3 novembre 2011 sulla stessa tematica 8 aprile 2014 Cancellazione del divieto di fecondazione eterologa

6 2.1 Il contesto cognitivo 2. Il contesto della decisione Cultura: "gerarchica" (modello di Wildavsky) Patrimonio conoscitivo: conoscenza delle tecniche sanitarie e aspettative di cura con cellule staminali. Opinione pubblica: i valori della Chiesa e i principi della comunità scientifica Salienza: forte attenzione mediatica. 2.2 Il contesto istituzionale Possibilità di usufruire di strumenti di democrazia diretta Accentramento potere decisionale nelle mani di Parlamento e Governo (democrazia indiretta). Costituzionalmente garantita l indipendenza dell ordine giudiziario: i Tribunali Ordinari e la Corte Costituzionale

7 3. Il processo decisionale: le fasi Agenda setting Formulazione Adozione Attuazione Valutazione

8 Agenda setting Problemi e finestre di opportunità 1978: prima bambina al mondo concepita in provetta : riduzione del tasso di fertilità delle coppie italiane. Esiti di politiche precedenti 1998: «Formulazione Bolognesi» Emendamenti relativi al riconoscimento dei diritti dell embrione e viene vietata la fecondazione eterologa. Contraddittorietà del testo e fine della legislatura Politica Ricambio Politico 1994/1996: Berlusconi rinnova il CNB che presenta il suo parere in merito alle tecniche di PMA e allo statuto dell'embrione umano. Influenze e mutamenti dell opinione pubblica 1995: Papa Giovanni Paolo II emana l Evangelium vitae 1997/1998: Il Movimento per la Vita e altre Associazioni operanti nel settore socio-sanitario presentano un testo di legge organico alternativo.

9 Gli attori nella fase di agenda setting ATTORE NATURA OBIETTIVI RISORSE RUOLO RISPETTO L.40 Governo (XIII legislatura) Politica Processo Politiche, Economiche e Legali Promotore e Regista (Imprenditore di policy) CNB Esperti Contenuto Conoscitive Alleato Movimento per la Vita Portatore di interesse generale e esperti Contenuto Politiche e conoscitive Alleato Papa Giovanni Paolo II Portatore di interesse generale Contenuto Politiche Alleato

10 Formulazione XIV Legislatura ( ): Il governo Berlusconi ripresenta alla Camera il testo già approvato nel maggio Per tutto l'iter parlamentare ogni partito ha riconosciuto la libertà di coscienza dei singoli parlamentari, ma, contemporaneamente, ha espresso l'indirizzo del partito.

11 Gli attori nella fase di formulazione ATTORE NATURA OBIETTIVI RISORSE RUOLO RISPETTO L.40 Governo Berlusconi (XIV legislatura) Politica Contenuto e processo Politiche, economiche e legali Promotore e Regista (imprenditore di policy) Partiti a favore L. 40 (Maggior parte dei Partiti di centrodestra e ala cattolica della Margherita) Politica Contenuto e processo Politiche e economiche Alleato Partiti contrari L. 40 (DS, Rifondazione comunista, Partito dei Comunisti Italiani, Socialisti) Politica Contenuto e processo Politiche e economiche Oppositore CEI (Ruini) Politica Contenuto Politiche Alleato

12 Adozione di policy Istituzionalizzazione della proposta Gli avversari della legge hanno concentrato i loro sforzi sull'art. 1, sull'art. 4 e sull'art. 6 del testo approvato alla Camera nel 2002, per escludere l'affermazione dei diritti del soggetto embrione, il divieto di fecondazione eterologa e l'invalidità della revoca del consenso una volta formato l'embrione. Il 1/12/2003, la legge ha ottenuto 169 voti favorevoli contro 90 voti contrari e 5 astenuti. La Legge 40 è stata definitivamente approvata il 10/2/2004.

13 Gli attori nella fase di adozione ATTORE NATURA OBIETTIVI RISORSE RUOLO RISPETTO L.40 Governo Berlusconi (XIV legislatura) Politica Contenuto e processo Politiche, Economiche e Legali Promotore e Regista (Imprenditore di policy)

14 Attuazione La Legge 40 entra in vigore il 10 marzo 2004 Si concilia difficilmente con le esigenze delle coppie che necessitano di PMA Differisce con le legislazioni sul medesimo tema di altri paesi europei, determinando il problema del turismo procreativo È in contrasto con la normativa italiana riguardante l interruzione volontaria di gravidanza

15 Gli attori nella fase di attuazione ATTORE NATURA OBIETTIVI RISORSE RUOLO RISPETTO L.40 Professionisti settore sanitari Esperti Contenuto Conoscitive Oppositori Coppie italiane richiedenti PMA Portatori di interesse speciale Contenuto Economiche Oppositori

16 Valutazione Tecnica La Legge 40 è condannata dal mondo scientifico come lesiva del diritto alla salute e dal mondo giuridico per la violazione del principio di uguaglianza. Politica I Radicali con l Associazione Luca Coscioni propongono un referendum abrogativo totale, mentre alcuni partiti di sinistra propongono quesiti parziali sulla norma. Giudiziaria L.40 più volte sottoposta all esame dei Tribunali Ordinari e Costituzionali.

17 Gli attori nella fase di valutazione politica ATTORE NATURA OBIETTIVO RISORSE RUOLO RISPETTO L.40 Coalizione di partiti promotori del referendum Politica Contenuto e processo Politiche e economiche Oppositore Cartello di Associazioni «Insieme contro la legge 40» Portatori di interesse generale e esperti Contenuto Politiche e conoscitive Oppositore Comitato Verità e Vita Portatori di interesse generale e esperti Contenuto Politiche e conoscitive Oppositore Mass Media Portatori di interessi generali Contenuto Politiche Oppositore Movimento per la Vita Portatore di interesse generale e esperti Contenuto Politiche e conoscitive Alleato Comitato Scienza e Vita per la Legge 40 del 2004 Portatori di interesse generale e esperti Contenuto Politiche e conoscitive Alleato CEI (Ruini) Politica Contenuto Politiche Alleato Papa Benedetto XVI Portatore di interesse generale Contenuto Politiche Alleato

18 Attori nella fase di valutazione tecnica e giudiziaria ATTORI NATURA OBIETTIVI RISORSE RUOLO RISPETTO L.40 Ordine dei Medici Esperti Contenuto Conoscitive Oppositori Coppie italiane richiedenti PMA Portatori di interesse speciale Contenuto Economiche Oppositori Tribunali Ordinari Burocratica Processo Legali Mediatori Corte Costituzionale Burocratica Processo Legali Mediatore

19 3. Il processo decisionale: le fasi La definizione dell agenda Formulazione Adozione Attuazione Valutazione 2010: Tribunale di Firenze, Tribunale di Catania e Tribunale di Milano Nuova fase di formulazione La Corte divisa All interno del collegio di 15 giudici costituzionali la decisione non è stata unanime, con un risultato di 8 a 7 per il sì all eterologa. L 8 aprile 2014 la Corte Costituzionale ha cancellato il divieto di fecondazione eterologa.

20 4. Le arene decisionali Arena Tecnica Ordine dei medici Strutture sanitarie Associazioni Arena Istituzionale Tribunali CNB Governo CEI Papa Coppie richiedenti PMA Mass media Corte Costituzionale Partiti Arena Sociale Arena Politica

21 5. Le modalità di interazione Il Governo promotore della L.40 I promotori del referendum Le coppie richiedenti PMA eterologa «Dalla parte dell innovatore»: il Governo promotore della L.40 Modalità di interazione: CONTRAPPOSIZIONE Ci troviamo in un gioco a somma zero Concentrazione dei benefici Governo Partiti a favore CEI Concentrazione dei costi Coppie richiedenti Associazioni contrarie Partiti oppositori Ordine dei medici Manipolazione delle modalità di interazione Manipolazione delle risorse Strategie esclusive Impiego di risorse legali

22 «Dalla parte dell innovatore»: i promotori del referendum Strategie adottate dai Partiti e le Associazioni che si oppongono alla L.40: Manipolazione delle modalità di interazione Manipolazione del network Strategia esclusiva Coinvolgimento esperti Politicizzazione della issue «Dalla parte dell innovatore»: le coppie richiedenti PMA eterologa Manipolazione delle risorse Manipolazione del network Ricorso ai tribunali Politicizzazione della issue Intervento burocrazie Cambia la configurazione del gioco a somma zero originario: Concentrazione dei costi Governo Partiti a favore CEI Concentrazione dei benefici Coppie richiedenti Associazioni contrarie Partiti oppositori Ordine dei medici

23 6. Identificazione del modello decisionale Il processo decisionale della L.40 vede, fino alla fase di attuazione, la prevalenza di un modello a razionalità limitata: Una condizione cognitiva di incertezza, caratterizzata da conoscenze imperfette e limitate Una materia su cui si era legiferato solo in maniera frammentaria Dalla promozione del referendum, prevale un approccio di tipo incrementale che mira infatti all abrogazione parziale di alcuni articoli della L.40. Lo stesso approccio può essere identificato nella serie di azioni giudiziarie delle coppie richiedenti PMA.

24 7. Il tipo di politica La matrice di Lowi illustra le tipologie di politica pubblica: Applicabilità della coercizione ALL AZIONE INDIVIDUALE ALL AMBIENTE DELL AZIONE Probabilità della coercizione REMOTA Politiche distributive Politiche costituenti IMMEDIATA Politiche regolative Politiche redistributive La politica analizzata è di tipo regolativo: vengono delineate proibizioni, obblighi e sanzioni, con impatto immediato.

25 8. La struttura di policy Fase di policy Obiettivi Principi Procedure Strumenti finanziari Legge 40/2004 Normare la materia Valoriali di stampo cattolico incentrati sulla difesa diritti del nascituro Iter parlamentare Trattandosi di un divieto non è necessario stanziare fondi specifici Opposizione politica (2005) Abrogazione di alcuni articoli della L.40 Libertà di ricerca scientifica Tutela salute della donna Principio di uguaglianza Referendum abrogativo Stanziamenti da parte dello Stato per le spese di consultazione referendaria Azioni giudiziarie delle coppie (2010) Eliminazione del divieto di PMA eterologa Principio di uguaglianza Tutela diritti della donna Le coppie si rivolgono ai Tribunali che sollevano poi il dubbio di legittimità costituzionale Risorse dei privati e sostegno economico delle associazioni

26 9. La situazione attuale 1. Chi deve redigere le Linee Guida? Nel caso specifico la L. 40 le demanda all Istituto Superiore della Sanità. Risulta quindi improprio che siano le Regioni ad avere il compito di redigerle. 2. Il servizio deve o meno essere a carico del SSR? La diversità di trattamento tra Regioni e all interno delle Regioni potrebbe causare quindi migrazione dei cittadini.

27 10. Conclusioni Dall analisi da noi svolta emerge che: la sentenza della Corte Costituzionale non genera alcun vuoto normativo. La PMA eterologa può quindi essere immediatamente praticata sul territorio italiano. Le raccomandazioni di policy incaricare i soggetti legittimati alla redazione delle Linee Guida in modo da garantirne l uniformità e legittimità. necessità che lo Stato garantisca le risorse per la dotazione di strumenti e strutture adeguate, a fronte di un previsto aumento della domanda di accesso ai trattamenti di PMA. Il modo più immediato per reperire le risorse necessarie potrebbe essere quello di rinegoziare il prezzo dei farmaci utilizzati nella realizzazione del trattamento, i cui brevetti sono in via di scadenza e il cui prezzo era stato predeterminato.

28 Grazie per l attenzione

29 Bibliografia Comitato Nazionale Bioetica Governo.it. [Online] Novembre ne_medicalmente_assistita_eterologa pdf. C., Harpe Joyce. Current issues in medically assisted reproduction and genetics in Europe: research, clinical practice, ethics, legal issues and policy. Camassa, Erminia e Casonato, Carlo La procreazione medicalmente assistita: ombre e luci. Trento : Università degli Studi di Trento., Associazione Luca Coscioni [Online] Novembre : Dente, Bruno Le decisioni di policy. s.l. : Il Mulino, Di Pietro, Maria Luisa e Casini, Marina. Il dibattito parlamentare sulla "procreazione medicalmente assistita". CONFERENZA DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME. DOCUMENTO SULLE PROBLEMATICHE RELATIVE ALLA FECONDAZIONE ETEROLOGA A SEGUITO DELLA SENTENZA DELLA CORTE COSTITUZIONALE NR. 162/ /109/CR02/C7SAN. DonBoscoLand [Online] Novembre Turco, Livia. Fecondazione, Turco: "Cambiare la legge 40, sia la sfida delle donne in Parlamento". 4 aprile letture, 4 aprile Congregazione per la dottrina della Fede. Chiesa Cattolica. [Online] tml. Tempi. Generare e lasciar partire (dalla vita alla Parola). s.l.: (www.tempi.it). Parlamento Italiano Norme in materia di procreazione medicalmente assistita. Legge 19 febbraio 2004, n Febbraio 2004.

30 Ministero Della Salute. RELAZIONE DEL MINISTRO DELLA SALUTE AL PARLAMENTO SULLO STATO DI ATTUAZIONE DELLA LEGGE CONTENENTE NORME IN MATERIA DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (LEGGE 19 FEBBRAIO 2004, N. 40, ARTICOLO 15). Palombi, Marco. Fecondazione eterologa, si rivedono gli ultras della legge 40: Binetti, Roccella... Il Fatto Quotidiano. Vol. Il Fatto Quotidiano. Papa Giovanni Paolo II Lettera enciclica EVANGELIUM VITAE. Città del Vaticano : Libreria Pontificia Vaticana, Passaglia, P. La Fecondazione Eterologa. Penasa, Simone. 16 giugno Nuove dimensioni della ragionevolezza? La ragionevolezza scientifica come parametro della discrezionalità legislativa in ambito medico-scientifico. 16 giugno Repubblica Repubblica.it. [Online] Novembre Repubblica Repubblica.it. [Online] Novembre De Marco, Pietro. Residue egemonie, senza maggioranza. Santosuosso, Fernando La procreazione medicalmente assistita: commento alla legge 19 febbraio 2004, #40,. s.l. : Giuffrè editore, Corte Costituzionale SENTENZA N GIUDIZIO DI LEGITTIMITÀ COSTITUZIONALE IN VIA INCIDENTALE. 162, s.l., 18 Giugno Socci, Antonio e Casini, Carlo In difesa della vita. Legge 40, fecondazione assistita e mass media. s.l. : Piemme, Sociale, Ecologia [Online] Novembre Stampa, La Fecondazione Eterologa, cade il divieto. La Consulta: legge 40 incostituzionale. [Online] Wikipedia Referendum abrogativi del 2005 in Italia. [Online] Novembre

PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA. Legge 19 Febbraio 2004 n 40

PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA. Legge 19 Febbraio 2004 n 40 PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA Legge 19 Febbraio 2004 n 40 Finalità Art. 1: Al fine di favorire la soluzione di problemi riproduttivi derivanti dalla sterilità o dalla fertilità umana è consentito

Dettagli

ITALIA NUOVE NORME SULLA PROCREAZIONE ASSISTITA: VIETATA LA FECONDAZIONE ETEROLOGA DI 2003

ITALIA NUOVE NORME SULLA PROCREAZIONE ASSISTITA: VIETATA LA FECONDAZIONE ETEROLOGA DI 2003 727 NUOVE NORME SULLA PROCREAZIONE ASSISTITA: VIETATA LA FECONDAZIONE ETEROLOGA DI 2003 (Progetto di legge, definitivamente approvato il 10.02.2004 num. 47). Nella seduta del 10 febbraio la Camera dei

Dettagli

3. Tribunale Cagliari 16 luglio 2005. Viene sollevata la questione di

3. Tribunale Cagliari 16 luglio 2005. Viene sollevata la questione di Indice delle pronunce sulla legge 40 del 2004 (aggiornato al 15 febbraio 2013 a cura dell Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica) 1. Ordinanza del Tribunale di Catania 3 maggio

Dettagli

CHE COSA SI INTENDE PER PROCREAZIONE ASSISTITA?

CHE COSA SI INTENDE PER PROCREAZIONE ASSISTITA? CHE COSA SI INTENDE PER PROCREAZIONE ASSISTITA? Oggi la scienza può interferire coi processi riproduttivi, e modificarli in vitro al di fuori delle loro modalità naturali. Preliminarmente dobbiamo allora

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE LABRIOLA, RAMPI, ROSTAN. Modifiche alla legge 19 febbraio 2004, n. 40, recante norme

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE LABRIOLA, RAMPI, ROSTAN. Modifiche alla legge 19 febbraio 2004, n. 40, recante norme Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2337 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI LABRIOLA, RAMPI, ROSTAN Modifiche alla legge 19 febbraio 2004, n. 40, recante norme in materia

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA N. 725 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori RIPAMONTI, PALERMI, SILVESTRI e TIBALDI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 30 GIUGNO 2006 Modifiche alla legge 19 febbraio

Dettagli

Città nuova n 3/2005. Antonio Maria Baggio

Città nuova n 3/2005. Antonio Maria Baggio Città nuova n 3/2005 Antonio Maria Baggio Per la democrazia e la vita I referendum che vogliono modificare la legge sulla procreazione medicalmente assistita attaccano fondamentali diritti della persona

Dettagli

L. 19 febbraio 2004, n. 40 (1). Norme in materia di procreazione medicalmente assistita (2). (1) Pubblicata nella Gazz. Uff. 24 febbraio 2004, n. 45.

L. 19 febbraio 2004, n. 40 (1). Norme in materia di procreazione medicalmente assistita (2). (1) Pubblicata nella Gazz. Uff. 24 febbraio 2004, n. 45. L. 19-2-2004 n. 40 Norme in materia di procreazione medicalmente assistita. Pubblicata nella Gazz. Uff. 24 febbraio 2004, n. 45. L. 19 febbraio 2004, n. 40 (1). Norme in materia di procreazione medicalmente

Dettagli

Indice delle pronunce sulla Legge 19 febbraio 2004, n. 40 "Norme in materia di procreazione medicalmente assistita 1.

Indice delle pronunce sulla Legge 19 febbraio 2004, n. 40 Norme in materia di procreazione medicalmente assistita 1. Indice delle pronunce sulla Legge 19 febbraio 2004, n. 40 "Norme in materia di procreazione medicalmente assistita 1. 1. Ordinanza del Tribunale di Catania 3 maggio 2004 Negato il diritto ad eseguire la

Dettagli

LE BIOPOLITICHE E L INIZIO VITA

LE BIOPOLITICHE E L INIZIO VITA 1 DISPENSA N. 16 Lezione del 3 dicembre 2012 LE BIOPOLITICHE E L INIZIO VITA Le biopolitiche: definizione Le conseguenze degli sviluppi delle tecniche sollecitate dalla scienza Inizio vita e fine vita

Dettagli

Corso di sterilità: approccio aggiornato alla gestione della. Gli aspetti legislativi

Corso di sterilità: approccio aggiornato alla gestione della. Gli aspetti legislativi Corso di sterilità: approccio aggiornato alla gestione della diagnosi e terapia dell infertilità. Gli aspetti legislativi E. Feliciani; A.P. Ferraretti; L. Gianaroli S.I.S.Me.R. Bologna Modena, 25 Marzo

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE GAMBALE, NOVELLI, DIVELLA, GIACCO, LUMIA, MANGIACAVALLO, SAONARA

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE GAMBALE, NOVELLI, DIVELLA, GIACCO, LUMIA, MANGIACAVALLO, SAONARA Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati N. 1365 CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI GAMBALE, NOVELLI, DIVELLA, GIACCO, LUMIA, MANGIACAVALLO, SAONARA Norme in materia di tutela

Dettagli

DIVENTARE GENITORI OGGI

DIVENTARE GENITORI OGGI In collaborazione con DIVENTARE GENITORI OGGI Indagine sulla fertilità/infertilità in Italia Sintesi della ricerca Roma, 1 ottobre 2014 La genitorialità come dimensione individuale L esperienza della genitorialità

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 2344 Seduta del 12/09/2014

DELIBERAZIONE N X / 2344 Seduta del 12/09/2014 DELIBERAZIONE N X / 2344 Seduta del 12/09/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

CONSENSO INFORMATO. Ai sensi della Legge 19 febbraio 2004 n.40 e successive modificazioni. il a ( ) residente a in via tel CF

CONSENSO INFORMATO. Ai sensi della Legge 19 febbraio 2004 n.40 e successive modificazioni. il a ( ) residente a in via tel CF Pag. 1/6 Noi sottoscritti: DICHIARAZIONE DI PER LA TECNICA FIVET-ICSI (FECONDAZIONE IN VITRO E TRASFERIMENTO DELL'EMBRIONE) TECNICA DI PROCREAZIONE ASSISTITA DI II LIVELLO Ai sensi della Legge 19 febbraio

Dettagli

Indice delle pronunce sulla Legge 19 febbraio 2004, n. 40 "Norme in materia di procreazione medicalmente assistita 1.

Indice delle pronunce sulla Legge 19 febbraio 2004, n. 40 Norme in materia di procreazione medicalmente assistita 1. Indice delle pronunce sulla Legge 19 febbraio 2004, n. 40 "Norme in materia di procreazione medicalmente assistita 1. 1. Ordinanza del Tribunale di Catania 3 maggio 2004 Negato il diritto ad eseguire la

Dettagli

La fissazione dei criteri soggettivi d accesso alla P.M.A. tra Stato e Regioni

La fissazione dei criteri soggettivi d accesso alla P.M.A. tra Stato e Regioni O S S E R V A T O R I O D I D I R I T T O S A N I T A R I O 5 A G O S T O 2015 La fissazione dei criteri soggettivi d accesso alla P.M.A. tra Stato e Regioni La fissazione dei criteri soggettivi d accesso

Dettagli

Capo I. Princìpi generali. 1. Finalità.

Capo I. Princìpi generali. 1. Finalità. L. 19 febbraio 2004, n. 40 (1). Norme in materia di procreazione medicalmente assistita (2). Capo I Princìpi generali 1. Finalità. 1. Al fine di favorire la soluzione dei problemi riproduttivi derivanti

Dettagli

L. 19 febbraio 2004, n. 40. Norme in materia di procreazione medicalmente assistita.

L. 19 febbraio 2004, n. 40. Norme in materia di procreazione medicalmente assistita. L. 19 febbraio 2004, n. 40. Norme in materia di procreazione medicalmente assistita. Capo I Princìpi generali 1. Finalità. 1. Al fine di favorire la soluzione dei problemi riproduttivi derivanti dalla

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE LUCCHESE, EMERENZIO BARBIERI, DORINA BIANCHI, D ALIA, GIUSEPPE DRAGO, LIOTTA, MAZZONI, TUCCI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE LUCCHESE, EMERENZIO BARBIERI, DORINA BIANCHI, D ALIA, GIUSEPPE DRAGO, LIOTTA, MAZZONI, TUCCI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 639 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI LUCCHESE, EMERENZIO BARBIERI, DORINA BIANCHI, D ALIA, GIUSEPPE DRAGO, LIOTTA, MAZZONI, TUCCI

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato BOCCIARDO

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato BOCCIARDO Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 4800 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato BOCCIARDO Norme in materia di adozione degli embrioni crioconservati in stato di oggettivo

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2592 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI MARZANO, CAPUA, FASSINA, GALGANO, GRIBAUDO, GIUSEPPE GUERINI, LA MARCA, LAFORGIA, LAVAGNO,

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA SENATO DELLA REPUBBLICA XVII LEGISLATURA DISEGNO DI LEGGE d iniziativa della Senatrice Emilia Grazia De Biasi Pina Maturani, Giorgio Tonini, Nerina Dirindin Norme in materia di procreazione medicalmente

Dettagli

Legge 19 febbraio 2004, n. 40. " Norme in materia di procreazione medicalmente assistita"

Legge 19 febbraio 2004, n. 40.  Norme in materia di procreazione medicalmente assistita Legge 19 febbraio 2004, n. 40 " Norme in materia di procreazione medicalmente assistita" (Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 45 del 24 febbraio 2004) CAPO I PRINCÌPI GENERALI ART. 1. (Finalità). 1.

Dettagli

Area Preconcezionale

Area Preconcezionale Pagina 1 di 6 Dichiarazione di consenso informato per Procreazione Medicalmente Assistita ai sensi della legge 19 febbraio 2004, n 40 ai sensi del Decreto Ministeriale n 336 16 dicembre 2004 Ministeri

Dettagli

Vita e Diritto: questioni di principio

Vita e Diritto: questioni di principio LA NUOVA REGALDI, MOVIMENTO PER LA VITA, CENTRO DI AIUTO ALLA VITA DI NOVARA, CONSULTORIO COMOLI Procreazione assistita: quattro referendum che impegnano la coscienza Vita e Diritto: questioni di principio

Dettagli

Legge sulla procreazione medicalmente assistita Legge 19.02.2004 n 40, G.U. 24.02.2004

Legge sulla procreazione medicalmente assistita Legge 19.02.2004 n 40, G.U. 24.02.2004 pag. 1 di 5 Legge sulla procreazione medicalmente assistita Legge 19.02.2004 n 40, G.U. 24.02.2004 Con la legge n. 40 del 19 Febbraio 2004 il Parlamento ha approvato definitivamente le nuove norme in materia

Dettagli

Medicina della Riproduzione

Medicina della Riproduzione Pagina 1 di 6 Dichiarazione di consenso informato per Procreazione Medicalmente Assistita ai sensi legge 19 febbraio 2004, n 40 ai sensi del Decreto Ministeriale n 336 16 dicembre 2004 Ministeri Salute

Dettagli

Legenda. Quesito 1 Quesito 2 Quesito 3 Quesito 4

Legenda. Quesito 1 Quesito 2 Quesito 3 Quesito 4 Legenda Quesito 1 Quesito 2 Quesito 3 Quesito 4 Legge 19 febbraio 2004, n. 40 "Norme in materia di procreazione medicalmente assistita" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 45 del 24 febbraio 2004 CAPO

Dettagli

Legge 19 febbraio 2004, n. 40. "Norme in materia di procreazione medicalmente assistita"

Legge 19 febbraio 2004, n. 40. Norme in materia di procreazione medicalmente assistita Indici delle leggi Legge 19 febbraio 2004, n. 40 "Norme in materia di procreazione medicalmente assistita" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 45 del 24 febbraio 2004 CAPO I PRINCÌPI GENERALI ART. 1.

Dettagli

Legge 19 febbraio 2004, n. 40. "Norme in materia di procreazione medicalmente assistita"

Legge 19 febbraio 2004, n. 40. Norme in materia di procreazione medicalmente assistita Legge 19 febbraio 2004, n. 40 "Norme in materia di procreazione medicalmente assistita" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 45 del 24 febbraio 2004 CAPO I PRINCÌPI GENERALI ART. 1. (Finalità). 1. Al

Dettagli

Articolo 1. (Finalità). Articolo 2. (Interventi contro la sterilità e la infertilità).

Articolo 1. (Finalità). Articolo 2. (Interventi contro la sterilità e la infertilità). Legge n. 40/2004 Norme in materia di procreazione medicalmente assistita CAPO I PRINCIPI GENERALI La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Promulga

Dettagli

Requisiti soggettivi

Requisiti soggettivi Legge 40 e diritti della donna un'analisi critica della disciplina sulla PMA A. Schuster Requisiti soggettivi Italia - coppie maggiorenni - di sesso diverso - coniugate o conviventi - in età fertile -

Dettagli

Senato della Repubblica XVII Legislatura. Fascicolo Iter DDL S. 1888

Senato della Repubblica XVII Legislatura. Fascicolo Iter DDL S. 1888 Senato della Repubblica Fascicolo Iter DDL S. 1888 Modifiche alla legge 19 febbraio 2004, n. 40, in materia di procreazione medicalmente assistita 13/10/2015-08:13 Indice 1. DDL S. 1888 - XVII Leg. 1 1.1.

Dettagli

LEGGE 19 febbraio 2004, n. 40. Norme in materia di procreazione medicalmente assistita. Vigente al: 18-5-2015

LEGGE 19 febbraio 2004, n. 40. Norme in materia di procreazione medicalmente assistita. Vigente al: 18-5-2015 LEGGE 19 febbraio 2004, n. 40 Norme in materia di procreazione medicalmente assistita. Vigente al: 18-5-2015 CAPO I PRINCIPI GENERALI La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato;

Dettagli

INDICE. Gli Autori... Introduzione di Pasquale Stanzione...

INDICE. Gli Autori... Introduzione di Pasquale Stanzione... Gli Autori... XI Introduzione di Pasquale Stanzione... XIII Capitolo Primo NORME IN MATERIA DI PROCREAZIONE ASSISTITA: PRINCIvPI GENERALI Giovanni Sciancalepore 1. Il recente intervento normativo in tema

Dettagli

INDICE - SOMMARIO ANDREA BARENGHI CONSIDERAZIONI INTRODUTTIVE

INDICE - SOMMARIO ANDREA BARENGHI CONSIDERAZIONI INTRODUTTIVE Prefazione di GUIDO ALPA... pag. XI ANDREA BARENGHI CONSIDERAZIONI INTRODUTTIVE 1. Premessa... pag. 1 2. Compiti e obiettivi del legislatore del 2004...» 2 3. Su alcune caratteristiche dell impianto legislativo...»

Dettagli

Legge 19 febbraio 2004, n. 40. "Norme in materia di procreazione medicalmente assistita"

Legge 19 febbraio 2004, n. 40. Norme in materia di procreazione medicalmente assistita Legge 19 febbraio 2004, n. 40 "Norme in materia di procreazione medicalmente assistita" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 45 del 24 febbraio 2004 CAPO I PRINCÌPI GENERALI ART. 1. (Finalità). 1. Al

Dettagli

Procreazione medicalmente assistita, tra polemiche e dibattiti. Analisi della legge 40.

Procreazione medicalmente assistita, tra polemiche e dibattiti. Analisi della legge 40. a cura dell avv. p. Serena Minervini con breve introduzione dell avv. p. Mario Tocci Procreazione medicalmente assistita, tra polemiche e dibattiti. a cura dell avv. p. Serena Minervini con breve introduzione

Dettagli

PMA eterologa ed età limite per la donna. Tar Veneto, sez. III, sentenza 8 maggio 2015, n. 501 (Pres. Settesoldi, est. Farina)

PMA eterologa ed età limite per la donna. Tar Veneto, sez. III, sentenza 8 maggio 2015, n. 501 (Pres. Settesoldi, est. Farina) PMA eterologa ed età limite per la donna Tar Veneto, sez. III, sentenza 8 maggio 2015, n. 501 (Pres. Settesoldi, est. Farina) PMA Fecondazione eterologa Limite di età della donna per l accesso Età diversa

Dettagli

Tecniche avanzate di PMA

Tecniche avanzate di PMA Procreazione medicalmente assistita e legge 40/04 Tecniche avanzate di PMA FIVET fecondazione in vitro ed embrio-transfer ICSI intra-citoplasmatic sperm injection GIFT gamete intra-fallopian transfer ZIFT

Dettagli

A cura di http://referendum2005.splinder.com/ Referendum 2005. Procreazione Medicalmente Assistita

A cura di http://referendum2005.splinder.com/ Referendum 2005. Procreazione Medicalmente Assistita A cura di http://referendum2005.splinder.com/ Referendum 2005 Procreazione Medicalmente Assistita Abrogazione di singole parti della Legge 40/2004 sulla Fecondazione Assistita Quando si vota? Il 12 giugno

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI Proposta di legge 1624 XVI Legislatura. Disposizioni in materia di fecondazione medicalmente assistita e di ricerca correlata

CAMERA DEI DEPUTATI Proposta di legge 1624 XVI Legislatura. Disposizioni in materia di fecondazione medicalmente assistita e di ricerca correlata CAMERA DEI DEPUTATI Proposta di legge 1624 XVI Legislatura Disposizioni in materia di fecondazione medicalmente assistita e di ricerca correlata Firmatari: Farina Coscioni, Beltrandi, Bernardini, Mecacci,

Dettagli

COPIA TRATTA DA GURITEL GAZZETTA UFFICIALE ON-LINE

COPIA TRATTA DA GURITEL GAZZETTA UFFICIALE ON-LINE nistrazione della pubblica sicurezza, compresa l Arma dei carabinieri e le altre forze messe a disposizione dalle autorita' provinciali di pubblica sicurezza, e per il Corpo nazionale dei vigili del fuoco.

Dettagli

REFERENDUM ABROGATIVO SULLA LEGGE 40/2004 Cosa si decide? Perché devo votare?

REFERENDUM ABROGATIVO SULLA LEGGE 40/2004 Cosa si decide? Perché devo votare? REFERENDUM ABROGATIVO SULLA LEGGE 40/2004 Cosa si decide? Perché devo votare? Tra poche settimane i cittadini italiani saranno chiamati ad esprimere la propria volontà di mantenere o abrogare, con quattro

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 29 aprile 2015, n. 880

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 29 aprile 2015, n. 880 21232 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 29 aprile 2015, n. 880 Deliberazione di Giunta Regionale n.2831 del 30/12/2014 Determinazioni in materia di prestazioni di Procreazione Medicalmente Assistita

Dettagli

Città di Cinisello Balsamo ---------------- Provincia di Milano ------ DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

Città di Cinisello Balsamo ---------------- Provincia di Milano ------ DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Città di Cinisello Balsamo ---------------- Provincia di Milano ------ COPIA CONFORME Codice n. 10965 Data: 31/05/2005 CC N. 35 DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: ORDINE DEL GIORNO PRESENTATO

Dettagli

Di disporre la pubblicazione del presente provvedimento sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia, ai sensi della L.R. n. 13/1994.

Di disporre la pubblicazione del presente provvedimento sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia, ai sensi della L.R. n. 13/1994. 4941 Di disporre la pubblicazione del presente provvedimento sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia, ai sensi della L.R. n. 13/1994. Il Segretario della Giunta Dott.ssa Antonella Bisceglia Il Presidente

Dettagli

Interrogazione a risposta scritta. presentata dagli Onorevoli. LOCATELLI, DI LELLO, DI GIOIA, Claudio FAVA, PASTORELLI

Interrogazione a risposta scritta. presentata dagli Onorevoli. LOCATELLI, DI LELLO, DI GIOIA, Claudio FAVA, PASTORELLI Interrogazione a risposta scritta presentata dagli Onorevoli LOCATELLI, DI LELLO, DI GIOIA, Claudio FAVA, PASTORELLI Alla Ministra della Salute Per sapere premesso che: - Il 9 aprile 2014, con sentenza

Dettagli

Governo e Parlamento

Governo e Parlamento RASSEGNA WEB QUOTIDIANOSANITA.IT Data pubblicazione: 14/07/2015 Redazione Pubblicità Contatti HiQPdf Evaluation 07/14/2015 Governo e Parlamento Quotidiano on line di informazione sanitaria Martedì 14 LUGLIO

Dettagli

OSSERVATORIO LEGISLATIVO INTERREGIONALE

OSSERVATORIO LEGISLATIVO INTERREGIONALE OSSERVATORIO LEGISLATIVO INTERREGIONALE LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA: normativa nazionale, compiti delle Regioni ed esperienze legislative straniere A cura di: Luigia Alessandrelli e Sabrina

Dettagli

Sanità e bioetica, la rassegna delle massime in materia di procreazione materialmente assistita

Sanità e bioetica, la rassegna delle massime in materia di procreazione materialmente assistita Sanità e bioetica, la rassegna delle massime in materia di procreazione materialmente assistita A cura della Redazione "PubblicaAmministrazione24 Sanità e bioetica - Fecondazione medicalmente assistita

Dettagli

LA PROCREAZIONE ASSISTITA

LA PROCREAZIONE ASSISTITA Riccardo Villani LA PROCREAZIONE ASSISTITA La nuova legge 19 febbraio 2004, n. 40 G. Giappichelli Editore - Torino Prefazione XI 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. CAPITOLO 1 LA NUOVA LEGGE Introduzione La procreazione

Dettagli

TRIBUNALE DI BOLOGNA PRIMA SEZIONE CIVILE Nella causa n. 7167/10 R.G. ORDINANZA Il giudice, sentiti i difensori; richiamati atti e documenti di

TRIBUNALE DI BOLOGNA PRIMA SEZIONE CIVILE Nella causa n. 7167/10 R.G. ORDINANZA Il giudice, sentiti i difensori; richiamati atti e documenti di TRIBUNALE DI BOLOGNA PRIMA SEZIONE CIVILE Nella causa n. 7167/10 R.G. ORDINANZA Il giudice, sentiti i difensori; richiamati atti e documenti di causa; analizzate le questioni controverse; rilevato che

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. Sabato, 06 giugno 2015. Il Sole 24 Ore. Il Secolo XIX - Ed. Levante

RASSEGNA STAMPA. Sabato, 06 giugno 2015. Il Sole 24 Ore. Il Secolo XIX - Ed. Levante RASSEGNA STAMPA Sabato, 06 giugno 2015 Il Sole 24 Ore 1 Procreazione assistita: generare figli sani è un diritto inviolabile 2 Niente doppia sanzione sugli incarichi Il Secolo XIX - Ed. Levante 1 La Cassazione:

Dettagli

RASSEGNA DI MASSIME. Rassegna di massime ufficiali a cura del Servizio Studi e massimario della Corte Costituzionale. www.lex24.ilsole24ore.

RASSEGNA DI MASSIME. Rassegna di massime ufficiali a cura del Servizio Studi e massimario della Corte Costituzionale. www.lex24.ilsole24ore. RASSEGNA DI MASSIME Rassegna di massime ufficiali a cura del Servizio Studi e massimario della Corte Costituzionale Procreazione medicalmente assistita - Divieto assoluto delle tecniche di procreazione

Dettagli

Senato della Repubblica XVII Legislatura. Fascicolo Iter DDL S. 1793

Senato della Repubblica XVII Legislatura. Fascicolo Iter DDL S. 1793 Senato della Repubblica XVII Legislatura Fascicolo Iter DDL S. 1793 Disposizioni in materia di fecondazione medicalmente assistita e di conservazione di gameti umani e di tessuto gonadale 15/12/2015-13:44

Dettagli

Legge 40/2004 sulla Fecondazione Assistita

Legge 40/2004 sulla Fecondazione Assistita Legge 40/2004 sulla Fecondazione Assistita Sandra Santucci Medico Genetista Dipartimento di Cure Primarie Azienda Usl Modena Embrioni crioconservati Presente e futuro Modena 11 maggio 20013 Nel febbraio

Dettagli

I DIRITTI DELLE DONNE DAL 1900 AD OGGI

I DIRITTI DELLE DONNE DAL 1900 AD OGGI I DIRITTI DELLE DONNE DAL 1900 AD OGGI TUTELA DELLA DONNA E DEL FANCIULLO: LEGGE 242/1902 CARCANO Riveste un importanza notevole per aver introdotto il congedo di maternità di un mese dopo il parto, riducibile

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA Disegno di legge 907 XVI Legislatura

SENATO DELLA REPUBBLICA Disegno di legge 907 XVI Legislatura SENATO DELLA REPUBBLICA Disegno di legge 907 XVI Legislatura Modifiche alla legge 19 febbraio 2004, n. 40, recante norme in materia di procreazione medicalmente assistita Firmatario: Sbarbati, Musi, Bianco,

Dettagli

E Monica Soldano, presidente di una delle associazioni promotrici del ricorso, Madre Provetta, a darne notizia.

E Monica Soldano, presidente di una delle associazioni promotrici del ricorso, Madre Provetta, a darne notizia. {mosimage}il TAR del Lazio ha giudicato illegittime le linee guida della Legge 40, la legge che regolamenta in Italia la fecondazione artificiale. La parte contestata sulla quale si è pronunciato il Tar

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA N. 3022 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori TOMASSINI e BIANCONI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 6 LUGLIO 2004 Integrazioni alla legge 19 febbraio 2004, n.

Dettagli

'&(&) '*%%&$'%&'+&!$&#,$'%$

'&(&) '*%%&$'%&'+&!$&#,$'%$ !"#$! %&%' '&(&) '*%%&$'%&'+&!$&#,$'%$ Visti: - la Legge 19 febbraio 2004, n. 40 recante Norme in materia di procreazione medicalmente assistita; - la Direttiva 2004/23/CE del Parlamento Europeo e del

Dettagli

CONSENSO INFORMATO. Sig. nato il / / a. Sig.ra nata il / / a. Accettiamo di essere sottoposti ad un Trasferimento di embrioni congelati

CONSENSO INFORMATO. Sig. nato il / / a. Sig.ra nata il / / a. Accettiamo di essere sottoposti ad un Trasferimento di embrioni congelati Pag. 1/7 I sottoscritti Sig. nato il / / a Sig.ra nata il / / a Accettiamo di essere sottoposti ad un Trasferimento di embrioni congelati Dichiariamo di aver preliminarmente effettuato uno/più colloqui

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE FARINA COSCIONI, MAURIZIO TURCO, BELTRANDI, BERNARDINI, MECACCI, ZAMPARUTTI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE FARINA COSCIONI, MAURIZIO TURCO, BELTRANDI, BERNARDINI, MECACCI, ZAMPARUTTI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 5122 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI FARINA COSCIONI, MAURIZIO TURCO, BELTRANDI, BERNARDINI, MECACCI, ZAMPARUTTI Disciplina della

Dettagli

STRATEGIE DECISIONALI COME RISOLVERE I PROBLEMI DECISIONALI

STRATEGIE DECISIONALI COME RISOLVERE I PROBLEMI DECISIONALI STRATEGIE DECISIONALI COME RISOLVERE I PROBLEMI DECISIONALI PERCHÉ DECIDERE È DIFFICILE? Il successo decisionale è l abilità di ottenere (e implementare) una decisione non incrementale Gli ostacoli sono:

Dettagli

CONSENSO INFORMATO. Il sottoscritto: Sig.ra. nato a il residente in via tel C.F. PREMESSO CHE

CONSENSO INFORMATO. Il sottoscritto: Sig.ra. nato a il residente in via tel C.F. PREMESSO CHE Pag. 1/7 DICHIARAZIONE DI RELATIVO ALLA DONAZIONE VOLONTARIA DI SEME FINALIZZATO A TRATTAMENTO DI Il sottoscritto: Sig.ra. nato a il residente in via tel C.F. PREMESSO CHE Nel rispetto dei principi e delle

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE FARINA COSCIONI, MAURIZIO TURCO, BELTRANDI, BER- NARDINI, MECACCI, ZAMPARUTTI, MURER, SBROLLINI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE FARINA COSCIONI, MAURIZIO TURCO, BELTRANDI, BER- NARDINI, MECACCI, ZAMPARUTTI, MURER, SBROLLINI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 4308 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI FARINA COSCIONI, MAURIZIO TURCO, BELTRANDI, BER- NARDINI, MECACCI, ZAMPARUTTI, MURER, SBROLLINI

Dettagli

Firmato Da: COSTANZO ANTONIO Emesso Da: POSTECOM CA2 Serial#: f0a6d 2

Firmato Da: COSTANZO ANTONIO Emesso Da: POSTECOM CA2 Serial#: f0a6d 2 TRIBUNALE DI BOLOGNA PRIMA SEZIONE CIVILE Nella causa n. 9930/10 R.G. promossa da. (avv. prof. Gianni Baldini, avv. Filomena Gallo) contro S.I.S.ME.R. s.r.l. ( ) con intervento di Associazione AMICA CIGOGNA

Dettagli

Legge 40, il no della Consulta al divieto di eterologa

Legge 40, il no della Consulta al divieto di eterologa Legge 40, il no della Consulta al divieto di eterologa aggiornamento di mercoledì 9 aprile Il divieto di fecondazione eterologa è incostituzionale. Lo ha stabilito la Corte Costituzionale che ha dichiarato

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE DEIANA, VALPIANA, TITTI DE SIMONE, MASCIA

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE DEIANA, VALPIANA, TITTI DE SIMONE, MASCIA Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2162 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI DEIANA, VALPIANA, TITTI DE SIMONE, MASCIA Istituzione presso il Ministero della salute di

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 12

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 12 Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 12 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori BIANCONI e CARRARA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 29 APRILE 2008 Modifiche alla legge 20 maggio 1985, n. 222, in

Dettagli

12 ASPETTI NORMATIVI 1

12 ASPETTI NORMATIVI 1 12 ASPETTI NORMATIVI 1 2 INDICE Legge 19 febbraio 2004, n. 40 Norme in materia di procreazione medicalmente assistita pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 45 del 24 febbraio 2004 p. 7 La Legge sulla

Dettagli

LEGGE 19 Febbraio 2004, n. 40. Norme in materia di procreazione medicalmente assistita. CAPO I PRINCIPI GENERALI

LEGGE 19 Febbraio 2004, n. 40. Norme in materia di procreazione medicalmente assistita. CAPO I PRINCIPI GENERALI LEGGE 19 Febbraio 2004, n. 40 Norme in materia di procreazione medicalmente assistita. CAPO I PRINCIPI GENERALI La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato; IL PRESIDENTE DELLA

Dettagli

Lezione 20 marzo 2013

Lezione 20 marzo 2013 Università degli Studi di Pavia Dipartimento di Giurisprudenza Anno Accademico 2012-13 Corso Diritto, scienza, nuove tecnologie Lezione 20 marzo 2013 NTR (a) La stampa e l'utilizzo di lucidi e di materiali

Dettagli

CELLULE STAMINALI E FECONDAZIONE ASSISTITA: COME LA PENSANO GLI ITALIANI?

CELLULE STAMINALI E FECONDAZIONE ASSISTITA: COME LA PENSANO GLI ITALIANI? CELLULE STAMINALI E FECONDAZIONE ASSISTITA: COME LA PENSANO GLI ITALIANI? Primo appuntamento con l di Observa -Science in Society e tuttoscienzetecnologia - La Stampa di Massimiano Bucchi e Federico Neresini

Dettagli

2014 I DIRITTI DELLA PERSONA

2014 I DIRITTI DELLA PERSONA Cendon / Book Collana diretta da Bruno de Filippis I DIRITTI DEL PRIMO LIBRO DEL CODICE CIVILE 02 2014 I DIRITTI DELLA PERSONA LEGISLAZIONE E PROSPETTIVE Bruno de Filippis Edizione NOVEMBRE 2014 Copyright

Dettagli

Ministero della salute

Ministero della salute Ministero della salute Ufficio Legislativo Audizione del Sig. Ministro della salute CAMERA DEPUTATI COMMISSIONE XII ( Sala del Mappamondo) 29 luglio 2014, ore 14.30 Iniziative del Governo conseguenti alla

Dettagli

CONSIDERAZIONI TECNICHE DI SINTESI SULLA SENTENZA 162/14

CONSIDERAZIONI TECNICHE DI SINTESI SULLA SENTENZA 162/14 CONSIDERAZIONI TECNICHE DI SINTESI SULLA SENTENZA 162/14 A cura degli avvocati Gianni Baldini e Filomena Gallo entrambi difensori incidente di costituzionalità Tribunale di Firenze e rispettivamente Segretario

Dettagli

Senato della Repubblica XVII Legislatura. Fascicolo Iter DDL S. 1885

Senato della Repubblica XVII Legislatura. Fascicolo Iter DDL S. 1885 Senato della Repubblica XVII Legislatura Fascicolo Iter DDL S. 1885 Disposizioni in materia di procreazione medicalmente assistita di tipo eterologo 25/08/2015-04:06 Indice 1. DDL S. 1885 - XVII Leg. 1

Dettagli

REFERENDUM ABROGATIVI Data Titolo Affl. Quorum SÌ NO Risultato Descrizione

REFERENDUM ABROGATIVI Data Titolo Affl. Quorum SÌ NO Risultato Descrizione 12 maggio Divorzio 87,72% raggiunto 40,74% 59,26% NO Abrogazione della legge Fortuna-Baslini, con la 1974 quale era stato introdotto in Italia il divorzio. Ordine pubblico 81,19% raggiunto 23,54% 76,46%

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica N. 2161. Disposizioni in materia di procreazione medicalmente assistita

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica N. 2161. Disposizioni in materia di procreazione medicalmente assistita Senato della Repubblica XVII LEGISLATURA N. 2161 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori SCAVONE e COMPAGNONE COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 9 DICEMBRE 2015 Disposizioni in materia di procreazione medicalmente

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA SCHEMA DI DECRETO LEGGE RECANTE DISPOSIZIONI URGENTI IN MATERIA DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA DI TIPO ETEROLOGO Visti gli articoli 77 e 87 della Costituzione; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Vista

Dettagli

Norme in materia di procreazione medicalmente assistita. (GU n. 45 del 24-2-2004 )

Norme in materia di procreazione medicalmente assistita. (GU n. 45 del 24-2-2004 ) LEGGE 19 Febbraio 2004, n. 40 Norme in materia di procreazione medicalmente assistita. (GU n. 45 del 24-2-2004 ) CAPO I PRINCIPI GENERALI La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato;

Dettagli

S T U D I O L E G A L E e d i C O N S U L E N Z A R E L A Z I O N A L E

S T U D I O L E G A L E e d i C O N S U L E N Z A R E L A Z I O N A L E S T U D I O L E G A L E e d i C O N S U L E N Z A R E L A Z I O N A L E A V V. G I O R G I O V A C C A R O P a t r o c i n a n t e i n C a s s a z i o n e D O T T. S S A D A N I E L A C A R L E T T I P

Dettagli

LEGGE 19 febbraio 2004, n.40 Norme in materia di procreazione medicalmente assistita

LEGGE 19 febbraio 2004, n.40 Norme in materia di procreazione medicalmente assistita LEGGE 19 febbraio 2004, n.40 Norme in materia di procreazione medicalmente assistita (testo pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n.45 del 24-02-2004) la seguente legge: CAPO I PRINCIPI GENERALI La Camera

Dettagli

INDICE SOMMARIO. pag. Elenco delle principali abbreviazioni... XIX Prefazione... 3

INDICE SOMMARIO. pag. Elenco delle principali abbreviazioni... XIX Prefazione... 3 pag. Elenco delle principali abbreviazioni... XIX Prefazione.... 3 CAPITOLO PRIMO LA MATERNITÀ SURROGATA Guida bibliografica... 13 1. La sterilità umana: dati, cause, interventi («Quando»)... 17 2. La

Dettagli

La legge 40 di nuovo davanti alla Consulta

La legge 40 di nuovo davanti alla Consulta OSSERVATORIO COSTITUZIONALE aprile 2014 La legge 40 di nuovo davanti alla Consulta di Dario Martire - Dottorando in diritto costituzionale e diritto pubblico generale presso l Università di Roma la Sapienza

Dettagli

PROCREAZIONE ASSISTITA

PROCREAZIONE ASSISTITA Il documento approvato dall Esecutivo nazionale dei Cristiano Sociali Partecipare per decidere La Corte Costituzionale, il 13 gennaio scorso, ha dichiarato inammissibile la richiesta di referendum popolare

Dettagli

INDICE INTRODUZIONE. Capitolo 1 LA FILIAZIONE NOTE INTRODUTTIVE. di GILDA FERRANDO

INDICE INTRODUZIONE. Capitolo 1 LA FILIAZIONE NOTE INTRODUTTIVE. di GILDA FERRANDO INDICE XV Aggiornamento. Disegno di legge delega sullo status giuridico dei figli INTRODUZIONE Capitolo 1 LA FILIAZIONE NOTE INTRODUTTIVE di GILDA FERRANDO 3 1. Le linee evolutive 7 2. I diritti del bambino

Dettagli