Curriculum (Scheda Professionale) Cooperativa Sociale COTRAD Onlus

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Curriculum (Scheda Professionale) Cooperativa Sociale COTRAD Onlus"

Transcript

1 Curriculum (Scheda Professionale) Cooperativa Sociale COTRAD Onlus Oltre 30 anni di esperienza COTRAD_ Curriculum_ Rev. del 31 luglio

2 2

3 INDICE DATI GENERALI... 5 PRESENTAZIONE... 6 AREA DISABILITA E DISAGIO PSICHICO... 7 ESPERIENZE PRECEDENTI... 9 AREA ANZIANI ESPERIENZE PRECEDENTI AREA MINORI E FAMIGLIE ESPERIENZE PRECEDENTI AREA DIPENDENZE ESPERIENZE PRECEDENTI AREA ADULTI ED INCLUSIONE SOCIALE ESPERIENZE PRECEDENTI AREA SANITA' AREA FORMAZIONE ATTIVITA FORMATIVE SVOLTE AREA COMUNICAZIONE ED INFORMAZIONE QUALITA E RESPONSABILITA SOCIALE COLLABORAZIONI CON ISTITUTI ED UNIVERSITA PARTECIPAZIONI ED ADESIONI ORGANIZZAZIONE COMPLESSIVA TIPOLOGIA DI SERVIZI OFFERTI

4 4

5 DATI GENERALI COTRAD - Società Cooperativa Sociale Onlus costituita il 19 Maggio 1978 adeguatasi ai sensi della Legge 8 novembre 1991, n. 381 e considerata ONLUS (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale) ai sensi del D. Lgs. 4 dicembre 1997, n Con atto di fusione del ha incorporato la Cooperativa Sociale CULTURA POPOLARE con sede in Roma, via Cavour n Iscritta all'albo Società Cooperative con il n. A Sezione Cooperative a Mutualità Prevalente di Diritto Categoria Cooperative Sociali Categoria Attività Esercitata Cooperativa di Produzione e Lavoro Iscritta nell Albo Regionale delle Cooperative Sociali - Sezione A, Con decreto del Presidente della Giunta Regionale del Lazio n. 423 del , ai sensi della L.R n. 24. Iscritta al Registro Unico Cittadino (RUC) del Comune di Roma. Iscritta all'albo Regionale Enti Ausiliari per attività residenziali a favore dei tossicodipendenti con Decreto Presidente Giunta Regionale Lazio n.1476/94 e successive modificazioni. Iscritta al Registro degli enti per il sostegno dell affido di minori di Roma Capitale, con Determinazione Dirigenziale n.2450 del 19/05/2011. Iscritta al Registro Regionale delle Associazioni degli Enti e degli Organismi che operano a favore dei cittadini stranieri immigrati con determinazione della Regione Lazio, Dipartimento Programmazione Economica e Sociale, Direzione Regionale Politiche Sociali e Famiglia, Area Politiche Migratorie e Integrazione Sociale, n.b03456 dell 11/06/2012. Iscritta nella prima sezione del Registro degli enti e delle associazioni che svolgono attività a favore degli immigrati ai sensi dell articolo 54 del Decreto del Presidente della Repubblica 31 agosto 1999, n.394, così come modificato dal Decreto del Presidente della Repubblica 18 ottobre 2004 n.334 con numero di iscrizione A/789/2003/RM del 1 marzo SEDE LEGALE - Roma, Via Cavour n. 325 Telefono: r. a. Tel/fax : Certificata ISO 9001:2008 Progettazione, gestione, erogazione e valutazione di servizi sociali, professionali, sanitari, educativi, culturali e assistenziali, rivolti alle famiglie e alla persona, in modalità domiciliare diurna, semiresidenziale e residenziale, assistenza scolastica ed extra scolastica, anche specialistica, segretariato sociale e sanitario, asili nido. Erogazione di corsi di formazione professionale (cert. n. CI/ Certification International UKAS Management Systems). SEDI OPERATIVE - Sono riportate di seguito ad ogni attività in corso. INDIRIZZO - SITO WEB - 5

6 PRESENTAZIONE Nel 1978 un gruppo di professionisti (psicologi, sociologi, pedagogisti, terapisti della riabilitazione ed assistenti sociali) decisero di avviare un lavoro territoriale di aiuto e promozione rivolto ad alcune fasce svantaggiate della popolazione romana. Le prime attività della Cooperativa COTRAD furono svolte per il Comune di Roma e per alcune A.S.L. del Lazio. Si trattò quasi sempre di soggiorni estivi per portatori di handicap e campi scuola per minori. Dal 1985 è stato avviato il primo servizio strutturato sul territorio del Comune di Roma con l acquisizione del Servizio di Assistenza Domiciliare ai Portatori di Handicap. Per effetto della fusione con la Cooperativa CULTURA POPOLARE - avvenuta, per incorporazione, il 31 dicembre la COTRAD ha acquisito anche il know - how in relazione ai servizi per gli anziani, da quest ultima gestiti fin dal Attualmente la Cooperativa offre una serie di servizi che vanno ad occupare aree sociali molto diverse (disabili, disagiati psichici, anziani, minori e famiglie, tossicodipendenti, senza dimora, ecc.) con modelli di intervento molto diversificati (assistenza domiciliare, centro diurno, accoglienza residenziale, casa famiglia, pronto intervento su emergenze sociali, borse lavoro, costituzione di cooperative integrate, ecc.), fino all ingresso in aree di intervento più o meno adiacenti a quelle sociali, come la formazione e la cultura. La presente scheda professionale è suddivisa secondo le aree di intervento in cui la COTRAD (e precedentemente anche CULTURA POPOLARE) ha operato nel corso degli anni anche se, attualmente, la suddivisione operativa è in aree territoriali. 6

7 Soggiorni Estivi Curriculum Cooperativa Sociale COTRAD Onlus AREA DISABILITA E DISAGIO PSICHICO realizzati in convenzione con : o (ex) VIII^ Rip.ne del Comune di Roma negli anni ; o (ex) IX^ Rip.ne del Comune di Roma negli anni ; o (ex) USL RM/1 negli anni ; o (ex) USL RM/4 nell'anno 1990; o (ex) USL RM/12 negli anni ; o A.S.L. Roma A nell anno 1995 e dal 1997 al 2012; o A.S.L. Roma E negli anni dal 1995 al Servizio per l Autonomia e l Integrazione Sociale della Persona con Handicap (S.A.I.S.H.) svolto, prima in convenzione e poi in regime di accreditamento, per Roma Capitale (Municipio Roma Centro Storico), da giugno 1985 a tutt oggi, nella zona del centro storico della città. Esso è articolato in prestazioni domiciliari finalizzate a rispondere alle esigenze pratiche quotidiane dell'utente, ma soprattutto a stimolare la sua socializzazione. Inoltre la Cooperativa ha attivato varie attività laboratoriali e di gruppo. Le stesse sono state supportate adeguatamente con l acquisto e la relativa dotazione al Servizio di pulmini idonei al trasporto di disabili e con la predisposizione di una sede operativa priva di barriere architettoniche. Sede operativa (COTRAD): Roma - via Cavour, Telefono: Sede operativa laboratori (COTRAD): Roma - via Urbana, 19 via Urbana 107 Centro diurno socio riabilitativo In convenzione con la ASL RM / E, dal mese di ottobre 2000 a tutt oggi e con il Consorzio SOLIDARIETA SOCIALE e la Cooperativa S. ONOFRIO, realizza attività all interno del Centro Sperimentale Integrato Territoriale di assistenza per adulti disabili gravi nelle due sedi messe a disposizione dalla ASL. Sede operativa (ASL RM / E): Roma - via Vittor Pisani, 11 Sede operativa (ASL RM / E): Roma - p.zza S. Maria della Pietà, 5 - I piano - Padiglione VII, Comprensorio S. Maria della Pietà ABILANDO Progetto che propone attività laboratoriali e di gruppo, compresi brevi soggiorni e fine settimana di autonomia e riscoperta del territorio, attività sportive (atletica, vela, nuoto) e organizzazione di eventi (iniziativa pubblica Salvalarte, Giramonti, Handycup e produzione video), favorendo l integrazione tra i partecipanti. Sede organizzativa (COTRAD): Roma - via Cavour, Telefono: Sede operativa laboratori (COTRAD): Roma via Urbana, 20 / via Urbana 107 7

8 Servizio Assistenza Persone Disabili Curriculum Cooperativa Sociale COTRAD Onlus avviato a marzo 2008, con contributi erogati ai sensi della L.162/98, in convenzione con il Comune di Sant Angelo Romano (ROMA). Sede organizzativa (COTRAD): Roma - via Cavour, Telefono: Servizio Assistenza Persone con Sclerosi Multipla svolto dal 2002 ad oggi per persone segnalate dall'aism (Ass. Italiana Sclerosi Multipla). Sede operativa (COTRAD): Roma - via Cavour, Telefono: Servizio assistenza domiciliare portatori handicap (A.D.H.) avviato ad aprile 2012 in convenzione con la Città di Guidonia Montecelio (ROMA), è rivolto a minori e adulti disabili residenti. Esso è articolato in prestazioni domiciliari, assistenziali e socioeducative, al fine di migliorare la qualità di vita dell'utente e consentirne la permanenza del proprio ambito socio - familiare. Sede organizzativa (COTRAD): Roma - via Cavour, Telefono: Sede operativa (COTRAD): Guidonia Montecelio Viale Roma, 78 Telefono: Nell ambito dell assistenza scolastica comunale attivata per il comune di Tivoli si distinguono il Servizio Assistenza Scolastica Specialistica(AEC) e il servizio di Assistenza Scolastica per l autonomia (AEL): AEC -Servizio Assistenza Scolastica Specialistica avviato a giugno 2008 ad oggi, come commessa affidata alla COTRAD dal Consorzio Parsifal su incarico del Comune di Tivoli (ROMA). Il servizio è rivolto ad alunni con disabilità della scuola dell infanzia, primaria e secondaria di primo grado. L assistenza scolastica specialistica mira a facilitare i processi di apprendimento, potenziare le autonomie personali e sociali, garantire scambi relazionali adeguati allo sviluppo delle competenze sociali. Sede organizzativa (COTRAD): Roma - via Cavour, Telefono: Sede operativa (COTRAD): Guidonia Montecelio Viale Roma, 78 Telefono: AEL - Assistenza Scolastica per l autonomia (EX ASCO) gestito da novembre 2010 ad oggi, come commessa affidata alla COTRAD dal Consorzio Parsifal su incarico del Comune di Tivoli (ROMA). Il servizio è volto a facilitare il reale inserimento degli alunni diversamente abili della scuola dell infanzia, primaria e secondaria di primo grado. L assistenza scolastica per l autonomia (AEL) ha come obiettivi primari, il miglioramento dell autonomia personale e della socializzazione dell alunno disabile. Viene, inoltre, attivato laddove è necessario un servizio di mediazione culturale. Sede organizzativa (COTRAD): Roma - via Cavour, Telefono: Sede operativa (COTRAD): Guidonia Montecelio Viale Roma, 78 Telefono:

9 ESPERIENZE PRECEDENTI Area disabilità e disagio psichico Servizio Assistenza Domiciliare realizzata da settembre 2010 a luglio 2013 come commessa affidata alla COTRAD dal Consorzio Parsifal su affidamento del Comune di Tivoli (ROMA), per i disabili residenti nel territorio di Tivoli e dei comuni del distretto RMG3. Servizio Assistenza Domiciliare (L.162/98) realizzata da settembre 2010 a luglio 2013 con contributi erogati ai sensi della L.162/98, come commessa affidata alla COTRAD dal Consorzio Parsifal su affidamento del Comune di Tivoli (ROMA), per i disabili residenti nel territorio di Tivoli e dei comuni del distretto RMG3. Assistenza domiciliare psichiatrica gestito da settembre 2010 a luglio 2013, come commessa affidata alla COTRAD dal Consorzio Parsifal su incarico del Comune di Tivoli (ROMA) per il distretto RMG3. Il servizio era rivolto ad utenti con problematiche psichiatriche. Servizio Centro Diurno Socio - Educativo per Handicap (La Locomotiva) svolto, da aprile 2012 a luglio 2013, come commessa affidata alla COTRAD dal Consorzio Parsifal su incarico del Comune di Tivoli. La gestione del servizio era a carico della Cooperativa Quadrifoglio. La COTRAD forniva personale per le sostituzioni, attivate in caso di necessità del servizio. AEC - Assistenza specialistica scolastica realizzata da ottobre 2012 a giugno 2013, per un alunno disabile, in convenzione con l Istituto d Istruzione Superiore Sezione Associata Liceo Artistico di Tivoli. Assistenza educativa culturale scolastica (AEC) avviato ad ottobre 2011 fino a giugno 2012 come commessa affidata dalla COTRAD dal Comune di Licenza (RM), per gli alunni diversamente abili residenti nel territorio. Il servizio prosegue nel Servizio di Assistenza Scolastica Comunale. Servizio Assistenza Persone Disabili avviato a dicembre 2009 fino ad agosto 2011 in convenzione con il Comune di Ciciliano (ROMA). 9

10 Tivoli Forma - Servizio Assistenza allievi disabili Curriculum Cooperativa Sociale COTRAD Onlus realizzato dal 2008 a giugno 2011, come commessa affidata alla COTRAD dal Consorzio Parsifal su incarico del C. F. P. A. Rosmini nelle sedi di Tivoli e S. Vito Romano (ROMA), per gli alunni dello stesso Centro di Formazione Professionale. Servizio di Assistenza Scolastica Alunni Disabili (counselling) Realizzato da marzo 2010 a giugno 2010 e da ottobre 2010 a giugno 2011, su incarico del Comune di Casape (ROMA). Il servizio era rivolto ad alunni disabili. AEC (Assistenza educativa e dell autonomia del minore disabile) Avviata ad aprile 2001 fino a giugno 2001 in convenzione con il Comune di Guidonia Montecelio (ROMA). Servizio Assistenza Persone Disabili con contributi erogati ai sensi della L. 162/98, svolto dal gennaio 2004 al maggio 2005 e da settembre 2009 ad aprile 2011 su affidamento del Comune di Montelibretti (ROMA). Servizio per l Autonomia e l Integrazione Sociale della Persona con Handicap (SAISH) svolto, in regime di accreditamento, per il Municipio II Roma Capitale, da gennaio 2009 a giugno Assistenza Domiciliare realizzata da novembre 2009 a giugno 2010 come commessa affidata alla COTRAD dal Consorzio Parsifal su affidamento del Comune di Supino (FROSINONE), per i disabili residenti nel territorio comunale. Servizio Assistenza Persone Disabili con contributi erogati ai sensi della L. 162/98, avviato da maggio 2009 a marzo 2010 su incarico del Comune di Guidonia Montecelio (ROMA). SAISH Scuola Per gli anni scolastici 2007/2008 e 2008/2009 la COTRAD è stata presente nell A.T.I. con la cooperativa sociale Agrifoglio per l'assistenza scolastica svolta presso scuole dell'obbligo del Municipio II del Comune di Roma. Servizio Assistenza Persone con Handicap Grave svolto da aprile 2004 ad ottobre 2005 e poi da ottobre 2006 a settembre 2009 in convenzione con il Comune di Marcellina (ROMA). 10

11 Servizio Assistenza Scolastica Socio-Culturale Realizzato dal dicembre 2007 al giugno 2009, come commessa affidata alla COTRAD dal Consorzio Parsifal su incarico del Comune di Tivoli (ROMA) Servizio Assistenza Persone Disabili svolto dal febbraio 2004 al febbraio 2005 e ripreso dal 01 luglio 2006 al 30 giugno 2007 in convenzione con il Comune di Palombara Sabina (ROMA). Servizio di Ass. Dom. ed Interventi per i Portatori di Handicap e Disagio Sociale svolto dal novembre 2003 a novembre 2004, in convenzione con il Comune di Moricone (ROMA), capofila dei Comuni di Monteflavio, Montelibretti, Montorio Romano, Nerola, Palombara Sabina. Il servizio, ripreso a febbraio 2005, è stato realizzato fino al 30 giugno 2006 su incarico del Comune di Guidonia Montecelio (ROMA), per tutti i Comuni suindicati oltre che dello stesso Comune di Guidonia Montecelio. Progetto MONTAGNA Realizzato nel corso del 2003, in ATI con l Associazione Sport e Società, rivolto a persone con sindrome autistica, finanziato dalla Provincia di Roma come progetto per la realizzazione di attività sportive, ricreative e culturali in favore di persone portatrici di handicap. Assistenza scolastica svolta in orari didattici e realizzata dal dicembre 1998 al giugno 2001 all'interno della convenzione per il SAISH con il Comune di Roma (Municipio Roma Centro Storico). Residenza socio - assistenziale In convenzione con la ASL RM / A, dal mese di aprile 2000 ad aprile 2001 e da settembre 2001 al dicembre 2002, ha prestato assistenza a disagiati mentali ospiti della residenza socio - assistenziale di via Baccina, 81 - Roma. Servizio di Assistenza Domiciliare, Scolastica e presso il Centro Sociale Polivalente svolto in convenzione con il Comune di Ladispoli (ROMA), da aprile 1995 ad agosto Il servizio prevedeva: l assistenza domiciliare, l assistenza scolastica, l assistenza e le attività presso la sede di un Centro Sociale Polivalente (attivato dal Comune), l assistenza e le attività presso i centri ricreativi estivi. Case - famiglia per disagiati psichici, gestite da febbraio 1992 a dicembre 1995, in convenzione con la U.S.L. ROMA A (ex RM/2) ed ubicate in località Fidene - Roma. 11

12 Servizio di Assistenza Domiciliare e Scolastica Curriculum Cooperativa Sociale COTRAD Onlus effettuato (in ATI con le Cooperative Sociali CECILIA e ISKRA ) in convenzione con il Comune di Albano Laziale (ROMA), da giugno 1995 a novembre Poi svolto dalla Cooperativa Sociale DIANA, affidataria del lavoro in qualità di socia del Consorzio ALCE di cui la COTRAD è socio fondatore. Comunità alloggio per giovani portatori di handicap, organizzata e coordinata come attività sperimentale, nel periodo marzo - ottobre 1990, in collaborazione con l'associazione 89 e con il Comune di Roma, in località Ciampino (ROMA). 12

13 AREA ANZIANI Servizio per l Autonomia e l Integrazione Sociale della Persona Anziana (S.A.I.S.A.) svolto (precedentemente all atto di fusione, dalla Cooperativa CULTURA POPOLARE), prima in convenzione e poi in regime di accreditamento, per il Municipio I di Roma Capitale, dal 1979 al 1981 e dal 1984 a tutt oggi, nella zona del centro storico della città. Il servizio è articolato in prestazioni domiciliari finalizzate a rispondere alle esigenze pratiche quotidiane dell'utente, ma soprattutto a stimolare la sua socializzazione. Sede operativa (COTRAD): Roma - via Cavour, Telefoni: Servizio di Dimissioni Protette per anziani istituzionalizzati, svolto, prima in convenzione e poi in regime di accreditamento, per il Municipio Roma Centro Storico di Roma Capitale, dal gennaio 1998 al settembre 2002 e da novembre 2003 ad oggi. Il servizio prevede l assistenza di anziani al fine di ridurre la loro istituzionalizzazione in strutture sanitarie. Sede operativa (COTRAD): Roma - via Cavour, Telefono: Servizio per l Autonomia e l Integrazione Sociale della Persona Anziana (S.A.I.S.A.) svolto in regime di accreditamento per il Municipio III di Roma Capitale, da aprile 2010 a tutt oggi. Il servizio è articolato in prestazioni domiciliari finalizzate a rispondere alle esigenze pratiche quotidiane dell'anziano, ma soprattutto a stimolare la sua socializzazione. Sede operativa (COTRAD): Roma - via Cavour, Telefoni: Centro diurno per malati di Alzheimer e altre demenze senili le cui attività, avviate nel mese di ottobre 2009 e tutt ora in corso, sono realizzate in convenzione con il Municipio Roma Centro Storico di Roma Capitale. L iniziativa è nata dalla sinergia strategica tra il municipio, gli IPAB - Istituti di Santa Maria in Aquiro (ISMA) e l ASL RM/A. Sede organizzativa (COTRAD): Roma - via Cavour, Telefono: Sede operativa (Comune di Roma): Roma - via Vittorio Amedeo II, 14 13

14 Spazio Incontro per Anziani Curriculum Cooperativa Sociale COTRAD Onlus realizzato da novembre 2010 fino a tutt oggi in regime di accreditamento per il Municipio Roma Centro Storico di Roma Capitale, per gli anziani residenti nel suddetto Municipio. Sede organizzativa (COTRAD): Roma - via Cavour, Telefono: Sede operativa (COTRAD): Roma - via Urbana, 20 Servizio di Assistenza Domiciliare Integrata agli Anziani del Distretto Socio Sanitario RM G 2 avviato ad ottobre 2004 a tutt oggi in convenzione con il Comune di Guidonia Montecelio (ROMA), capofila dei Comuni di Marcellina, Monteflavio, Montelibretti, Montorio Romano, Moricone, Nerola, Palombara Sabina, Sant Angelo Romano. Il servizio è articolato in prestazioni domiciliari finalizzate a rispondere alle esigenze pratiche quotidiane dell anziano e soprattutto a stimolare la sua socializzazione. Sede organizzativa (COTRAD): Roma - via Cavour, Telefono: Sede operativa (COTRAD): Guidonia Montecelio viale Roma, 78 Telefono: Home Care Premium realizzato da aprile 2012, su affidamento del Municipio Roma Centro Storico di Roma Capitale in favore di assistiti INPS (EX INPDAP) non autosufficienti. E un servizio sperimentale di assistenza domiciliare che prevede interventi integrati, forniti simultaneamente da uno staff assistenziale e da una centrale operativa per le emergenze che gestisce un servizio di telesoccorso in tempo reale. Sede operativa (COTRAD): Roma - via Cavour, Telefono: Casa Vittoria gestita da agosto 2012, su affidamento dell I.P.A.B. I.S.M.A. E un servizio di assistenza a favore degli ospiti della struttura di seconda accoglienza Casa Vittoria. Sede organizzativa (COTRAD): Roma - via Cavour, Telefono: Sede operativa Roma Via Portuense, 220 Telefono: Assistenza domiciliare in favore di pensionati INPS (EX INPDAP ) realizzata da ottobre 2012, come commessa affidata alla COTRAD dal Comune di Fonte Nuova. Il servizio è rivolto ai pensionati Inps (ex Inpdap) residenti nel territorio comunale. Sede organizzativa (COTRAD): Roma - via Cavour, Telefono: Sede operativa: (COTRAD): Guidonia Montecelio Viale Roma, 78 Telefono:

15 ESPERIENZE PRECEDENTI Area anziani Servizio di Assistenza Domiciliare realizzato da settembre 2013 a luglio 2013 come commessa affidata alla COTRAD dal Consorzio Parsifal su affidamento del Comune di Tivoli (ROMA), per gli anziani residenti nel territorio comunale e ne Distretto RM/G3. Assistenza Domiciliare Anziani realizzata da gennaio 2007 a maggio 2012 su affidamento del Comune di Guidonia Montecelio (ROMA), per gli anziani residenti nel territorio comunale. Emergenza caldo/freddo e Centro Diurno anziani fragili svolto da settembre 2010 ad agosto 2011, come commessa affidata alla COTRAD dal Consorzio Parsifal, su incarico del Comune di Tivoli per gli anziani del territorio comunale parzialmente non autosufficienti. Assistenza Domiciliare per Anziani realizzata da novembre 2009 a giugno 2010 come commessa affidata alla COTRAD dal Consorzio Parsifal su affidamento del Comune di Supino (FROSINONE), per gli anziani residenti nel territorio comunale. Bioenergetica e ginnastica dolce per anziani da marzo 2008 a giugno 2008 e nel periodo da giugno 2009 a novembre 2009, in convenzione con il Comune di Casape (ROMA), per gli anziani residenti nel territori comunale. Progetto movimento e benessere. Pasti a Domicilio preparati per gli anziani residenti nel Centro Storico del Comune di Roma. Dal settembre 2007 al novembre 2008, realizzazione del progetto Il sale ed i sapori dell'incontro, in convenzione con il Comune di Roma Municipio Roma Centro Storico, che ha previsto il supporto alla preparazione dei pasti per persone anziane. Attualmente la stessa attività è realizzata all'interno di quelle svolte per il SAISA. 15

16 Progetto sostegno alla fragilità Curriculum Cooperativa Sociale COTRAD Onlus Svolto per il Comune di Roma (Municipio Roma Centro Storico) dal 17 dicembre 2007 al 16 aprile 2008, nella zona del centro storico della città. Il servizio era rivolto agli anziani ed era articolato in prestazioni domiciliari. Servizio di Sostegno agli ammalati di Alzheimer ed ai loro familiari avviato da gennaio 2005 a giugno 2008 in convenzione con il Comune di Roma - Municipio Roma Centro Storico. Attualmente lo stesso è realizzato all'interno delle attività svolte per il SAISA. Servizio di Assistenza ai Pensionati INPDAP svolto, per il Comune di Roma (Municipio Roma Centro Storico), dal settembre 2003 a dicembre 2007, nella zona del centro storico della città. Il servizio, articolato in prestazioni domiciliari, è rivolto a persone anziane pensionate INPDAP. Attualmente lo stesso è realizzato all'interno delle attività svolte per il SAISA. Servizio di Consegna Pasti a Domicilio per anziani parzialmente autosufficienti residenti nel Municipio I del Comune di Roma. Coordinato e svolto (precedentemente all atto di fusione, dalla Cooperativa CULTURA POPOLARE) in convenzione con l IPAB istituti S. Maria in Aquiro da gennaio 1993 a dicembre 1995 e nell ambito delle prestazioni di assistenza domiciliare da gennaio 1996 a settembre Servizio di Assistenza Domiciliare Integrata (ADI) realizzato da aprile 2005 ad aprile 2006 in convenzione con il Comune di Roma - Municipio I. Centro Diurno per Anziani Fragili attivo dal marzo 2001 al settembre 2002, per gli anziani residenti nel Municipio I. Servizio svolto in convenzione con il Comune di Roma, Municipio I Roma Centro Storico. Servizio di Assistenza Domiciliare agli Anziani effettuato (in Associazione Temporanea di Imprese con le Cooperative Sociali CECILIA e ISKRA ) in convenzione con il Comune di Albano Laziale (ROMA), da giugno 1995 a novembre Poi svolto dalla Cooperativa Sociale DIANA, affidataria del lavoro in qualità di socia del Consorzio ALCE di cui la COTRAD è socio fondatore. Soggiorni Estivi realizzati (da CULTURA POPOLARE) per conto della (ex) VIII^ Rip.ne del Comune di Roma nell anno

17 AREA MINORI E FAMIGLIE Servizio per l Integrazione e il Sostegno dei Minori in Famiglia (S.I.S.Mi.F.) Realizzazione di interventi, da gennaio 1993 a tutt oggi, prima in convenzione e poi in regime di accreditamento, per Roma Capitale, a favore dei minori e/o giovani istituzionalizzati o a rischio di istituzionalizzazione o comunque emarginati o a rischio di devianza nell'ambito territoriale del Municipio Roma Centro Storico. Esso è un servizio di sostegno alle famiglie con minori che si configura come un insieme di interventi a carattere psico-socio-educativo, mirato alla tutela del benessere materiale e relazionale del minore. Si rivolge ai nuclei familiari con minori di età 0/18 anni che versano in condizioni di temporanea o strutturata difficoltà relativa al sistema complessivo di relazioni intra ed extra familiari. Sede operativa (COTRAD): Roma - via Cavour, Telefono: Centro Diurno Terapeutico Al di qua del bordo Centro diurno terapeutico per adolescenti borderline, realizzato dal settembre 1999 a tutt'oggi. Il Progetto ha previsto l'attivazione di un Centro Diurno sperimentale e integrato, all'interno del quale sono presenti operatori delle Cooperative, della ASL, dell Ufficio Scolastico regionale per il Lazio.. Finanziato ai sensi della Legge n. 285/97 e attuato in convenzione con Roma Capitale fino al dicembre Da gennaio 2007 il servizio è eseguito in convenzione con la ASL RM A. Sede operativa (ASL RM A): Roma - via dei Cappellari, 100/101 - Telefono: Residenza Temporanea Protetta- RTP Servizio Socio Sanitario presso la U.O.S. RESIDENZIALITA ETA EVOLUTIVA Presidio residenziale: Residenza Temporanea Protetta (RTP), per adolescenti con disturbo di personalità, realizzato da aprile 2010, su affidamento della ASL RM A. Sede operativa (ASL RM A): Roma - via Montecatini, Telefono: Asilo Nido gestione del servizio educativo, sezioni piccoli, medi e grandi dell asilo nido dell Università La Sapienza di Roma, rispettivamente da novembre 2010, da settembre 2011 (ampliando il precedente)e da settembre 2012, come commessa affidata alla COTRAD dal Consorzio Parsifal su incarico della suddetta università. Sede organizzativa (COTRAD): Roma - via Cavour, Telefono:

18 ESPERIENZE PRECEDENTI Area minori Centri per la Famiglia realizzati, da agosto 2006 a giugno 2013, a vantaggio dei Comuni di Guidonia Montecelio, Marcellina, Monteflavio, Montelibretti, Montorio Romano, Moricone, Nerola, Palombara Sabina e Sant Angelo Romano (ROMA) in qualità di Enti aderenti all Accordo di Programma per l integrazione dei servizi socio sanitari in collaborazione con la A.U.S.L. RMG 2 ed in Associazione Temporanea di Imprese con la Cooperativa Sociale LA SPONDA. Il servizio erogava i seguenti servizi al sostegno della famiglia: centro di ascolto e sportello psicosociale, assistenza educativa domiciliare per minori, interventi di socializzazione, sostegno alla maternità e alla genitorialità, incontri protetti, incontri tematici e laboratori ed iniziative congiunte con la scuola, i genitori e i ragazzi. La Bottega della idee sostegno scolastico realizzato da gennaio 2012 a marzo 2013, per gli alunni in difficoltà delle classi di scuola primaria e secondaria di 1 grado dell Istituto Comprensivo Ennio Quirino Visconti. Nel primo anno è stato realizzato con la collaborazione di ABC SOS. Counselling Psicopedagogico gestione del servizio di counselling psicopedagogico da ottobre 2009 ad marzo 2013, come commessa affidata alla COTRAD dal Consorzio Parsifal su incarico del Comune di Tivoli (ROMA). Il servizio includeva varie attività svolte in diversi istituti scolastici, quali assistenza scolastica specialistica, accompagni ragazzi tramite scuolabus ed uno sportello di counselling. Asilo Nido Comunale gestione parziale dell asilo nido comunale Fantabimbi da ottobre 2009 a giugno 2012, come commessa affidata alla COTRAD dal Consorzio Parsifal su incarico del Comune di Tivoli (ROMA). Centro per la Famiglia realizzato da febbraio 2011 a febbraio 2012, per le famiglie del Municipio Roma Centro Storico in collaborazione con l Associazione Genitori Di Donato. Il servizio offriva orientamento, sostegno e consulenza alle famiglie. Servizio Assistenza Minori realizzato da gennaio 2009 a gennaio 2010 in convenzione con il Comune di Montelibretti (ROMA). 18

19 Assistenza Domiciliare realizzata da novembre 2009 a giugno 2010 come commessa affidata alla COTRAD dal Consorzio Parsifal su affidamento del Comune di Supino (FROSINONE), per i minori residenti nel territorio comunale. Sportello Famiglia realizzato dal dicembre 2006 al dicembre 2009 in convenzione con il Comune di Guidonia Montecelio (ROMA), a vantaggio dei Comuni di Guidonia Montecelio, Marcellina, Monteflavio, Montelibretti, Montorio Romano, Moricone, Nerola, Palombara Sabina e Sant Angelo Romano (ROMA) in qualità di Enti aderenti all Accordo di Programma per l integrazione dei servizi socio sanitari in collaborazione con la A.U.S.L. RMG 2. Progetto "Spazio Neutro" realizzato dal giugno 2005 ad agosto 2009 in convenzione con il Comune di Roma - Municipio Centro Storico, finalizzato a fornire uno spazio di incontro tra figli e genitori alla presenza di figure professionali con funzione di mediatori, anche in considerazione dell incremento delle separazioni ed alla alta conflittualità tra i coniugi. Sostegno scolastico svolto gratuitamente ed autonomamente, dal 2004 al 2008, a favore di minori segnalati dai servizi del territorio. Sportello per le Famiglie avviato dal dicembre 2005 al settembre 2008 in convenzione con il Comune di Roma - Municipio Roma Centro Storico, finalizzato alla promozione e sostegno delle risorse della famiglia e dei suoi membri prevenendo i possibili fattori di rischio psico-sociale. Il servizio continua all interno del segretariato sociale e sanitario integrato del Municipio Roma Centro Storico (ved. area adulti ). Educativa Territoriale Servizio, realizzato da dicembre 1999 a marzo 2002 e da ottobre 2002 a giugno 2008, che ha previsto il coinvolgimento della rete dei servizi, della comunità locale e dei ragazzi ai quali è destinato, per creare sul territorio un servizio socio educativo integrato. Finanziato ai sensi della Legge n. 285/97 è stato svolto in convenzione con il Comune di Roma - Municipio Centro Storico. Tra le molteplici attività realizzate segnaliamo l attuazione di un campus culturale rivolto ad adolescenti del territorio destinatari del servizio. Tale campus è stato previsto nell ambito del Programma Gioventù Istruzione e Cultura della Commissione Europea, che ha portato al finanziamento, per l anno 2001 in qualità di partner con l Associazione Culturale El Nino del Liechtenstein e per l anno 2002 con il Centre d Animation Flers di Normandie - Francia, il progetto EU Programm Youth: Express it. Body language as a bridge between cultures. Inoltre, in collaborazione con l Associazione Yemaya 12 Tolosa, Francia, ed il Villaggio 19

20 Globale di Roma, è stato presentato alla Comunità Europea, per l anno 2001, un Progetto di scambio pluriculturale tra Francia, Cuba, Italia e Spagna sul tema: Sguardi di artisti sul movimento nella danza di oggi attraverso quattro culture latine che vedeva coinvolti gli adolescenti destinatari del servizio di Educativa Territoriale. Asili Nido Comunali da gennaio 2006 a giugno 2008 la COTRAD è stata presente nell A.T.I. con le cooperative sociali Focus, La Luna, Prassi e Ricerca per la gestione degli asili nido comunali, in convenzione con il Comune di Olbia (SS). Progetto Interventi di sostegno al minore ed al sistema familiare svolto dal mese di ottobre 2000 al 30 giugno 2006, in convenzione con il Comune di Guidonia Montecelio che - in accordo con i Comuni di Marcellina, Monteflavio, Montelibretti, Montorio Romano, Moricone, Nerola, Palombara Sabina, S. Angelo Romano, la A.S.L. Roma G, la Provincia di Roma, il Centro di Giustizia Minorile ed il Provveditorato agli Studi di Roma - ha affidato alla COTRAD, in Associazione Temporanea di Imprese con la Cooperativa Sociale LA SPONDA, la realizzazione di servizi secondo un progetto, presentato e finanziato ai sensi della Legge n. 285/97, per l istituzione di una Equipe Psico - Sociale territoriale che ha svolto la sua attività, in un ottica preventiva e di recupero, a sostegno del minore promuovendo e potenziando le capacità educative della famiglia. Nell ambito dello stesso Progetto sono state realizzate attività estive negli anni dal 2001 al 2004, rivolte ai minori di Comuni coinvolti nell accordo territoriale. Sportello sociale territoriale IMPRONTE attivo dal mese di agosto 2000 al dicembre 2004 e realizzato in Partenariato con l Associazione I VOLONTARI DELLA C.I.V.I.S. Esso è stato finanziato dalla Regione Lazio a valere sul Fondo Nazionale Lotta alla Droga per gli anni ed ha previsto l attivazione di uno Sportello per un lavoro di prevenzione primaria rivolto alla popolazione adolescente dei territori della ASL RM G. In Rete il Lavoro: informazione promozione tirocini (per attivazione o gestione di Tirocini Formativi Lavorativi rivolti a minori e giovani a rischio) Il progetto, attivo da dicembre 2002 a dicembre 2003 e realizzato con gli Enti S. Saturnino, Il Cammino, SS. Pietro e Paolo Apostoli, Meta e Capodarco, ha avuto tra i suoi obiettivi: l organizzazione, in favore degli operatori dei Municipi, di attività formativa informativa sulle esperienze maturate per la diffusione delle buone prassi, la pubblicazione di un vademecum comprendente la normativa, i regolamenti, i riferimenti logistici ed operativi e tutte le procedure per i necessari adempimenti. Finanziato ai sensi della Legge n. 285/97 e realizzato in convenzione con il Comune di Roma. 20

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R.

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. /2007 Sommario PREMESSA COMUNE ALLE SEZIONI A E B...3 SEZIONE A - SERVIZI

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE Art. 1 - ISTITUZIONE E istituito presso il Comune di Golfo Aranci, un Centro di Aggregazione

Dettagli

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus Carta dei Servizi Famiglie Anziani Infanzia Indice di revisione n. 1 del 1/3/2014 3 INDICE CHI SIAMO IDENTITA E VALORI 4 5 COSA FACCIAMO

Dettagli

Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano

Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 19 del 6 febbraio 2006 e rettificato con deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

Approvato con. D.C.C. n.17/2008

Approvato con. D.C.C. n.17/2008 Approvato con. D.C.C. n.17/2008 REGOLAMENTO UNICO PER L ACCESSO AL SISTEMA INTEGRATO DI INTERVENTI E SERVIZI SOCIO -ASSISTENZIALI E PER LA COMPARTECIPAZIONE DEGLI UTENTI AL COSTO DEI SERVIZI E DELLE PRESTAZIONI

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

INFORMAZIONI SUL CONTRAENTE PER LA VALUTAZIONE

INFORMAZIONI SUL CONTRAENTE PER LA VALUTAZIONE INFORMAZIONI SUL CONTRAENTE PER LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO RCT/RCO Parma, ottobre 2013 2 INFORMAZIONI DI CARATTERE GENERALE Ragione sociale Pedemontana Sociale - Azienda Territoriale per i Servizi alla

Dettagli

I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna

I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna Sono 33. Obiettivo: un CpF per ogni distretto sanitario. 10 sono in Romagna Aree di attività dei CpF: Informazione (risorse e servizi per bambini e genitori,

Dettagli

IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA

IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA Il settore dell assistenza e dell aiuto domiciliare in Italia L assistenza domiciliare. Che cos è In Italia l assistenza domiciliare (A.D.)

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE

EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE 1. CARTA D IDENTITÀ...2 2. CHE COSA FA...4 3. DOVE LAVORA...5 4. CONDIZIONI DI LAVORO...6 5. COMPETENZE...7 CHE COSA DEVE ESSERE IN GRADO DI FARE...7 CONOSCENZE...10

Dettagli

GLOSSARIO DELLE FUNZIONI NEL SETTORE SOCIALE

GLOSSARIO DELLE FUNZIONI NEL SETTORE SOCIALE GLOSSARIO DELLE FUNZIONI NEL SETTORE SOCIALE 1. GENERALITÁ Il Glossario delle Funzioni l settore sociale descrive i servizi associati alle Funzioni l settore sociale, definiti ed identificati sulla base

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: ANNO RICCO MI CI FICCO SETTORE e Area di Intervento: Settore A: Assistenza Aree: A02 Minori voce 5 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO OBIETTIVI GENERALI

Dettagli

Avviso prot. n. AOODGAI/11666 del 31.07.2012 conferenze informative territoriali

Avviso prot. n. AOODGAI/11666 del 31.07.2012 conferenze informative territoriali Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale UFFICIO III - Politiche formative e rete scolastica U.O. 2: Fondi Strutturali dell

Dettagli

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO in collaborazione con Il contesto di riferimento BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO L obiettivo fissato dall Unione Europea che si prefiggeva di raggiungere una ricettività del 33% dei nidi e in generale

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

REGOLAMENTO UNICO DI ACCESSO AI SERVIZI SOCIALI

REGOLAMENTO UNICO DI ACCESSO AI SERVIZI SOCIALI Fondazione di partecipazione dei Comuni di Casole d Elsa Colle di Val d Elsa Poggibonsi San Gimignano Radicondoli REGOLAMENTO UNICO DI ACCESSO AI SERVIZI SOCIALI - 1- INDICE Premessa... 5 Titolo Primo

Dettagli

2.3.3. Percorso assistenziale rivolto alle donne vittime di violenza, abuso, maltrattamento e ai loro figli/e

2.3.3. Percorso assistenziale rivolto alle donne vittime di violenza, abuso, maltrattamento e ai loro figli/e 2.3.3. Percorso assistenziale rivolto alle donne vittime di violenza, abuso, maltrattamento e ai loro figli/e Gruppo percorsi assistenziali Partecipanti al gruppo - Unità Funzionale Salute Mentale Infanzia

Dettagli

Carta dei Servizi Sociali e Sociosanitari

Carta dei Servizi Sociali e Sociosanitari Carta dei Servizi Sociali e Sociosanitari Comune della Spezia A cura del Centro di Responsabilità dei Servizi Sociosanitari del Comune della Spezia Assessorato alle Politiche Sociali, della Salute e della

Dettagli

1. Premessa. 2. Finalità ed obiettivi

1. Premessa. 2. Finalità ed obiettivi Allegato B REGOLAMENTO PER LA PREDISPOSIZIONE E PER IL FINANZIAMENTO DELLE IMPEGNATIVE DI CURA DOMICILIARE PER PERSONE CON GRAVE DISABILITÀ PSICHICA ED INTELLETTIVA (ICDp) 1. Premessa La normativa nazionale

Dettagli

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI INDICE CAPO I - NORME GENERALI ART: 1 - FINALITA ART.

Dettagli

PROGETTO ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI

PROGETTO ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI PROGETTO ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI PIANO DISTRETTUALE DEGLI INTERVENTI del Distretto socio-sanitario di Corigliano Calabro Rif. Decreto Regione Calabria n. 15749 del 29/10/2008 ANALISI DELBISOGNO

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA RIFUGIATI SOMALI

PROGETTO ACCOGLIENZA RIFUGIATI SOMALI ASSOCIAZIONE ROS ACCOGLIENZA ONLUS Piazza del Popolo, 22 Castagneto Carducci (LI) Tel. 0565 765244 FAX 0586 766091 PROGETTO ACCOGLIENZA RIFUGIATI SOMALI Target I beneficiari del progetto saranno circa

Dettagli

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Patto europeo per la salute mentale e il benessere CONFERENZA DI ALTO LIVELLO DELL UE INSIEME PER LA SALUTE MENTALE E IL BENESSERE Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Slovensko predsedstvo EU 2008 Slovenian Presidency

Dettagli

BILANCIO SOCIALE COOPERATIVA SOCIALE ITAL ENFERM LOMBARDIA ONLUS 31/12/2013

BILANCIO SOCIALE COOPERATIVA SOCIALE ITAL ENFERM LOMBARDIA ONLUS 31/12/2013 2013 BILANCIO SOCIALE COOPERATIVA SOCIALE ITAL ENFERM LOMBARDIA ONLUS 31/12/2013 1. Premessa 1.1 Lettera agli stakeholder 1.2 Metodologia 2. Identità dell organizzazione 2.1 Informazioni generali 2.2 Attività

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA. COMUNE DI CATTOLICA cod. NZ 02255

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA. COMUNE DI CATTOLICA cod. NZ 02255 (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: COMUNE DI MISANO ADRIATICO (Capofila) COMUNE DI CATTOLICA COMUNE DI BELLARIA-IGEA

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE

REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE I Progetti Personalizzati sono rivolti a minori e adulti con disabilità, residenti nel territorio dell Azienda ULSS n.

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI Ufficio del Piano di Zona Sociale dell' Ambito Territoriale A 1 COMUNE DI ARIANO IRPINO Capofila REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI erogato nei Comuni dell ambito territoriale

Dettagli

Centro diurno socio-assistenziale regionale Ai Gelsi Riva San Vitale

Centro diurno socio-assistenziale regionale Ai Gelsi Riva San Vitale Centro diurno socio-assistenziale regionale Ai Gelsi Riva San Vitale Che cos è il Centro diurno regionale Ai Gelsi? Il nuovo Centro diurno socio-assistenziale con sede a Riva San Vitale si inserisce nel

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Per la gestione del Servizio di Assistenza alla persona e Trasporto di soggetti portatori di handicap grave

CARTA DEI SERVIZI. Per la gestione del Servizio di Assistenza alla persona e Trasporto di soggetti portatori di handicap grave CARTA DEI SERVIZI Per la gestione del Servizio di Assistenza alla persona e Trasporto di soggetti portatori di handicap grave Provincia Reg. le di Catania 1 1. Premessa La presente Carta dei Servizi rappresenta

Dettagli

L attuazione della Legge 162/98 in Sardegna

L attuazione della Legge 162/98 in Sardegna A cura dell ABC Sardegna, ediz. rivista in ottobre 2005 L attuazione della Legge 162/98 in Sardegna La Legge Nazionale 162/98 ha apportato modifiche alla legge quadro sull handicap L.104/1992, concernenti

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

PRESENTAZIONE PROGETTO

PRESENTAZIONE PROGETTO PRESENTAZIONE PROGETTO Serie di attività svolte per sollecitare : Un maggior impegno sociale, Coinvolgimento attivo nella vita cittadina, Crescita della cultura della solidarietà, Dedicazione di parte

Dettagli

COMUNICAZIONE UNICA REGIONALE ALBO REGIONALE DELLE COOPERATIVE SOCIALI, CONSORZI E ORGANISMI ANALOGHI (AI SENSI DELL'ART. 27 DELLA L.R. N.

COMUNICAZIONE UNICA REGIONALE ALBO REGIONALE DELLE COOPERATIVE SOCIALI, CONSORZI E ORGANISMI ANALOGHI (AI SENSI DELL'ART. 27 DELLA L.R. N. COMUNICAZIONE UNICA REGIONALE ALBO REGIONALE DELLE COOPERATIVE SOCIALI, CONSORZI E ORGANISMI ANALOGHI (AI SENSI DELL'ART. 27 DELLA L.R. N. 1/2008) Nome Cognome in qualità di legale rappresentante pro tempore

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

RAPPORTO GLI ALUNNI CON DISABILITÀ NELLA SCUOLA ITALIANA:

RAPPORTO GLI ALUNNI CON DISABILITÀ NELLA SCUOLA ITALIANA: RAPPORTO GLI ALUNNI CON DISABILITÀ NELLA SCUOLA ITALIANA: BILANCIO E PROPOSTE Edizioni Erickson Presentano il Rapporto: Attilio Oliva Vittorio Nozza Andrea Gavosto Intervengono: Valentina Aprea Maria Letizia

Dettagli

PQ 31G/ PROCEDURA REGOLAMENTO DI ACCOGLIENZA ED ACCESSO ALLA RSA DON GIUSEPPE CUNI DI MAGENTA

PQ 31G/ PROCEDURA REGOLAMENTO DI ACCOGLIENZA ED ACCESSO ALLA RSA DON GIUSEPPE CUNI DI MAGENTA Pag. 1 di 5 REGOLAMENTO DI ACCOGLIENZA ED ACCESSO ALLA RSA DON GIUSEPPE CUNI DI MAGENTA Oggetto Art. 1 Il Servizio Art. 2 L Utenza Art. 3 La domanda di Accoglienza Art. 4 Il Processo di Accoglienza Art.

Dettagli

REGOLAMENTO Autorizzazione al funzionamento e Accreditamento delle strutture, Accreditamento Soggetti erogatori Servizi Sociali

REGOLAMENTO Autorizzazione al funzionamento e Accreditamento delle strutture, Accreditamento Soggetti erogatori Servizi Sociali AMBITO TERRITORIALE DI AGNONE AGNONE BELMONTE DEL SANNIO CAPRACOTTA CAROVILLI CASTEL DEL GIUDICE CASTELVERRINO PESCOPENNATARO PIETRABBONDANTE POGGIO SANNITA SAN PIETRO AVELLANA SANT ANGELO DEL PESCO VASTOGIRARDI

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 Repertorio Atti n. 1161 del 22 febbraio 2001 Oggetto: Accordo tra il Ministro della sanità, il Ministro per la solidarietà sociale e le Regioni e Province

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: GIARDINO BRANCACCIO ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETTORE e Area di Intervento: Educazione e Promozione culturale: 01 Centri di aggregazione (bambini, giovani, anziani):

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA SEDE LEGALE CASTELLO N. 77 SEDE AMMINISTRATIVA SAN POLO N. 2123 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli

Normativa regionale in materia di tutela e valorizzazione della famiglia

Normativa regionale in materia di tutela e valorizzazione della famiglia ASSEMBLEA REGIONALE SICILIANA QUADERNI LEGISLATIVI Normativa regionale in materia di tutela e valorizzazione della famiglia A cura Incarico speciale Controllo parlamentare e Testi unici Sebastiano Di Bella

Dettagli

Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara

Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara PROMECO Progettazione e intervento per la prevenzione Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara Aprile 2006 Premessa Punti di forza, obiettivi raggiunti Elementi su cui

Dettagli

Progetto Insieme si può

Progetto Insieme si può Progetto Insieme si può Network dei servizi sociali Lavoro di cura, badanti, politiche dei servizi Milano, 17 aprile 2007 e.mail insieme.roma@libero.it Sito del progetto www.insiemesipuo.net GLI OBIETTIVI

Dettagli

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici SOMMARIO SERVIZI ALLE AZIENDE E AGLI ENTI PUBBLICI - accoglienza; - consulenza relativa alle comunicazioni obbligatorie; - servizio

Dettagli

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%.

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%. COMUNE di SASSARI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI PROTOCOLLO D INTESA INTERISTITUZIONALE FINALIZZATO ALLA CONOSCENZA DEL FENOMENO DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA E ALLA PRIMA INDIVIDUAZIONE DI MISURE DI

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali

Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali L Istituto Leopoldo Pirelli si propone di potenziare la cultura dell inclusione per rispondere in modo efficace alle necessità di

Dettagli

Carcere & Scuola: ne vale la Pena

Carcere & Scuola: ne vale la Pena PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA LEGALITA E CIVILTA Carcere & Scuola: ne vale la Pena Scuola di Alta Formazione in Scienze Criminologiche, Istituto FDE, Mantova Associazione LIBRA Rete per lo Studio e lo Sviluppo

Dettagli

Parte Prima La mappa del NO PROFIT in provincia di Foggia

Parte Prima La mappa del NO PROFIT in provincia di Foggia Parte Prima La mappa del NO PROFIT in provincia di Foggia 1.1 Universo di partenza dell indagine In questa prima parte del lavoro sono state analizzate le associazioni censite e classificate nell intera

Dettagli

ACCORDO e Protocollo Operativo per la realizzazione del SERVIZIO INTEGRATO TERRITORIALE su AFFIDO ed ADOZIONE

ACCORDO e Protocollo Operativo per la realizzazione del SERVIZIO INTEGRATO TERRITORIALE su AFFIDO ed ADOZIONE CASARANO COLLEPASSO MATINO PARABITA RUFFANO SUPERSANO TAURISANO AMBITO TERRITORIALE SOCIALE DI CASARANO PROVINCIA di LECCE Assessorato alle Politiche Sociali ACCORDO e Protocollo Operativo per la realizzazione

Dettagli

Project Work. La campagna di sensibilizzazione sull affido familiare

Project Work. La campagna di sensibilizzazione sull affido familiare Project Work La campagna di sensibilizzazione sull affido familiare Autori Barbara Gastaldin, Elisabetta Niccolai, Federica Lodolini Servizi ASP Seneca Distretto Pianura Ovest, Servizio Sociale Minori

Dettagli

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento Sede corso:

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI INTERVENTI, AI SERVIZI E ALLE PRESTAZIONI DI NATURA SOCIALE, SOCIO-ASSISTENZIALE E SOCIO-EDUCATIVA

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI INTERVENTI, AI SERVIZI E ALLE PRESTAZIONI DI NATURA SOCIALE, SOCIO-ASSISTENZIALE E SOCIO-EDUCATIVA REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI INTERVENTI, AI SERVIZI E ALLE PRESTAZIONI DI NATURA SOCIALE, SOCIO-ASSISTENZIALE E SOCIO-EDUCATIVA EROGATI DAL SERVIZIO SOCIALE DEI COMUNI DELL AMBITO DISTRETTUALE URBANO

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G

Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G Avviso Avviso pubblico, per titoli e colloquio, per la copertura a tempo determinato di n. 12 posti di Dirigente medico - Area medica e delle specialità

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E LA CONSEGNA DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE ANNO SCOLASTICO 2015/2016

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E LA CONSEGNA DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 ISTITUTO COMPRENSIVO DI PASIAN DI PRATO Pasian di Prato (UD) - Via Leonardo da Vinci, 23 - C.A.P. 33037 tel/fax: 0432 699954 e-mail: ddpasian@tin.it udic856004@istruzione.it udic856004@pec.istruzione.it

Dettagli

TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT

TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT E quell insieme di organizzazioni che producono beni/servizi e gestiscono attività fuori dal mercato o, se operano nel mercato, agiscono con finalità non

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Società Cooperativa sociale onlus corso Torino 4/3 16129 Genova tel. 010 5956962 fax 010 5950871 info@cosgenova.com; coscooperativa@fastwebnet.it 1 Sede legale

Dettagli

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INTRODUZIONE L Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia e l Ufficio Scolastico Regionale, firmatari di un Protocollo d Intesa stipulato

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI PREMESSA L integrazione è un processo di conoscenza di sé e dell altro, di collaborazione all interno della classe finalizzato a creare le migliori condizioni

Dettagli

Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa

Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa Per poter lavorare in Italia il cittadino straniero non comunitario deve essere in possesso del permesso di soggiorno rilasciato per

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 CTI della provincia di Verona Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 Per non perdere nessuno La crisi economica e valoriale che stiamo vivendo entra dapprima nelle famiglie e poi nella scuola. Gli

Dettagli

PROGETTO EDUCATIVO SULL'INTEGRAZIONE E LA PREVENZIONE DEL DISAGIO E DELL'ABBANDONO SCOLASTICO PRECOCE

PROGETTO EDUCATIVO SULL'INTEGRAZIONE E LA PREVENZIONE DEL DISAGIO E DELL'ABBANDONO SCOLASTICO PRECOCE PROGETTO EDUCATIVO SULL'INTEGRAZIONE E LA PREVENZIONE DEL DISAGIO E DELL'ABBANDONO SCOLASTICO PRECOCE PREMESSA La Dispersione Scolastica è un fenomeno complesso che riunisce in sé: ripetenze, bocciature,

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N.1

ISTITUTO COMPRENSIVO N.1 PIANO ANNUALE PER L INCLUSIONE ANNO SCOLASTICO 2013-2013 Sommario PIANO ANNUALE PER L INCLUSIONE... 1 Bisogni educativi speciali... 2 Sezione 1. Definizioni condivise... 3 I B.E.S. non sono una categoria...

Dettagli

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e Ata della scuola

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e Ata della scuola Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e Ata della scuola Scheda di lettura del contratto annuale integrativo del 15 luglio 2010. Di cosa si tratta Si tratta della possibilità

Dettagli

AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo 2014/2015

AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo 2014/2015 U.O.S.D. FORMAZIONE EDUCAZIONE E PROMOZIONE DELLA SALUTE Scadenza 15 DICEMBRE 2014 AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo

Dettagli

ATTIVITA' DIDATTICA PER LE SCUOLE DELL'INFANZIA

ATTIVITA' DIDATTICA PER LE SCUOLE DELL'INFANZIA P9.07.1 attività didattica scuoleinfanzia.doc P9.07.1 Comune di Rimini p.za Cavour, 27 47921 Rimini http://qualità.comune.rimini.it Direzione e di Protezione Sociale via Ducale, 7 47900 Rimini tel. 0541/

Dettagli

ROMA CAPITALE. 1 9 ùi C Z013 31/01/2014.

ROMA CAPITALE. 1 9 ùi C Z013 31/01/2014. ROMA CAPITALE Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici. Giovani e Pari Opportunità Direzione de i Se rvizi Educativi e Sco lastici U.O. Serv,zi d, Supporto al sist ema educativo e scolastico RO M A

Dettagli

Regolamento di Adesione e Gestione

Regolamento di Adesione e Gestione Direzione Centrale Credito e Welfare Regolamento di Adesione e Gestione Home Care Premium 2014 Home Care Premium 2014 Un Modello innovativo e sperimentale di assistenza alla disabilità e alla non autosufficienza

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Avviso Pubblico Giovani Attivi

Avviso Pubblico Giovani Attivi All. A Avviso Pubblico Giovani Attivi P.O.R. Campania FSE 2007-2013 Asse III Obiettivo Specifico: g) Sviluppare percorsi di integrazione e migliorare il (re)inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

REGIONE LIGURIA. IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA promulga la seguente legge regionale: TITOLO I NORME GENERALI

REGIONE LIGURIA. IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA promulga la seguente legge regionale: TITOLO I NORME GENERALI REGIONE LIGURIA Legge Regionale 24 maggio 2006 n. 12, Promozione del sistema integrato di servizi sociali e sociosanitari (BUR n. 8 del 31/05/2006). IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA promulga la seguente legge

Dettagli

DIREZIONE GENERALE FAMIGLIA, SOLIDARIETA' SOCIALE E VOLONTARIATO

DIREZIONE GENERALE FAMIGLIA, SOLIDARIETA' SOCIALE E VOLONTARIATO DIREZIONE GENERALE FAMIGLIA, SOLIDARIETA' SOCIALE E VOLONTARIATO CIRCOLARE REGIONALE del 15/01/2014 - N 1 OGGETTO: PRIME INDICAZIONI ATTUATIVE DELLA DGR N. 1185/2013 CON SPECIFICO RIFERIMENTO ALLE DGR

Dettagli

UNITA DI PSICOLOGIA CLINICA RIABILITATIVA CENTRO DIURNO Responsabile Dr Caterina Iocca. PROGETTO CENTRO DIURNO - PRESIDIO DI GIRIFALCO

UNITA DI PSICOLOGIA CLINICA RIABILITATIVA CENTRO DIURNO Responsabile Dr Caterina Iocca. PROGETTO CENTRO DIURNO - PRESIDIO DI GIRIFALCO UNITA DI PSICOLOGIA CLINICA RIABILITATIVA CENTRO DIURNO Responsabile Dr Caterina Iocca. PROGETTO CENTRO DIURNO - PRESIDIO DI GIRIFALCO PREMESSA Nelle finalità del progetto riabilitativo complessivo dell

Dettagli

DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE DELLE CLASSI NELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO

DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE DELLE CLASSI NELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE DELLE CLASSI NELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO Art. 1 Disposizioni generali 1.1. Per gli anni scolastici 1997-98, 1998-99 e 1999-2000, nell'autorizzazione al funzionamento

Dettagli

Codice deontologico dell Assistente Sociale

Codice deontologico dell Assistente Sociale Codice deontologico dell Assistente Sociale Approvato dal Consiglio Nazionale dell Ordine Roma, 6 aprile 2002 TITOLO I Definizione e potestà disciplinare 1. Il presente Codice è costituito dai principi

Dettagli

L ADOZIONE NELLA PROVINCIA DI TRENTO: LE PROBLEMATICHE DELLE FAMIGLIE E LE RISPOSTE DEI SERVIZI NEL PERIODO SUCCESSIVO AL PRIMO ANNO POST- ADOTTIVO.

L ADOZIONE NELLA PROVINCIA DI TRENTO: LE PROBLEMATICHE DELLE FAMIGLIE E LE RISPOSTE DEI SERVIZI NEL PERIODO SUCCESSIVO AL PRIMO ANNO POST- ADOTTIVO. L ADOZIONE NELLA PROVINCIA DI TRENTO: LE PROBLEMATICHE DELLE FAMIGLIE E LE RISPOSTE DEI SERVIZI NEL PERIODO SUCCESSIVO AL PRIMO ANNO POST- ADOTTIVO. Ricercatrice: Serena Bezzi Trento, gennaio 2009 - giugno

Dettagli

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 CRITERI GENERALI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI La formazione delle classi e l assegnazione delle risorse di organico deve essere coerente: - con gli interventi

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

L ECC la sua sperimentazione in Italia. Creare una base comune per il lavoro di cura

L ECC la sua sperimentazione in Italia. Creare una base comune per il lavoro di cura L ECC la sua sperimentazione in Italia Evert-Jan Hoogerwerf (AIAS Bologna onlus) Referente dell ECC per Italia Membro del CD dell ECC Creare una base comune per il lavoro di cura Piano di lavoro 1. Comprensione

Dettagli