E CURE CURE PALLIATIVE E A MALATI MALATI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "E CURE CURE PALLIATIVE E A MALATI MALATI"

Transcript

1 POTENZIAMENTO CDI CDI DI DI 3 3 LIVELLO LIVELLO E CURE CURE PALLIATIVE E A MALATI MALATI TERMINALI ASL1 ASL1 SASSARI SASSARI ROMA MAGGIO 2013 Dott. Nicolò Lichri Dirttor Distrtto Sssri Dott.ss Srnl Zdd Dirttor Distrtto Alghro ASL1 Sssri

2 Si stguono : 1) Cur Domiciri Prstzionli costituit d prstzioni profssionli rispost bisogni snitri tipo mco, frmiristico /o ribittivo, nch riptuti nl tmpo, ch non richidono prs crico dl prson, n vlutzion multimnsionl. mco mc gnrl Vngono ttivt d: ptr libr sclt ltri srvizi strttuli;

3 2) Cur Domiciri Intgrt rticot su tr livlli ssistnzi C.D.I. primo livllo trvnti trvnti progrmmti progrmmti multi multi profssionli profssionli strutturti strutturti su su 5 5 giorni giorni C.D.I. sdo livllo trvnti trvnti progrmmti progrmmti multi multi profssionli profssionli strutturti strutturti su su 6 6 giorni giorni C.D.I. trzo livllo Cur Pllitiv mti trmli rivolt rivolt prson prson ch ch prsntno prsntno bisogni bisogni un un lvto lvto livllo livllo complssità complssità criticità criticità spcifich spcifich lgt lgt ll stbità ll stbità clic clic l l prsnz prsnz stomi stomi ffic ffic trollo trollo

4 Ncssitno C.D.I. trzo livllo prson prson nl nl fs fs trml trml dl dl vit vit (oncologici (oncologici non) non) prson prson mtti mtti nurologich nurologich dgnrtiv/progrssiv dgnrtiv/progrssiv fs fs vnzt vnzt (SLA, (SLA, strofi strofi muscor) muscor) prson prson fsi fsi vnzt vnzt complict complict mtti mtti cronich cronich prson prson ncssità ncssità nutrizion nutrizion rtific rtific prntrl prntrl prson prson ncssità ncssità supporto supporto vntitorio vntitorio vsivo vsivo prson prson stto stto vgttivo vgttivo stto stto mim mim rsponsività rsponsività

5 L C.D.I. trzo Livllo Sono Sono crttrizzt crttrizzt d d un un rispost rispost tnsiv tnsiv bisogni bisogni lt lt complssità complssità dfit dfit un un Pino Pino Attutivo Attutivo dgli dgli Intrvnti Intrvnti (PAI) (PAI) rdtto rdtto bs bs l l vlutzion vlutzion multimnsionl multimnsionl dl dl prs prs crico crico globl globl trvnto trvnto tipo tipo multiscipr. multiscipr. Si Si trtt trtt trvnti trvnti progrmmti progrmmti su su 7 7 giorni giorni sttimnli sttimnli,, pr pr l l cur cur pllitiv, pllitiv, prvist prvist pront pront sponibità sponibità mc mc sull sull or, or, norm, norm, rogt rogt d d un un quip quip cur cur posssso posssso spcifich spcifich comptnz comptnz comunqu comunqu d d prsonl prsonl snitrio snitrio spcifictmnt spcifictmnt formto. formto.

6 IL CONTESTO AZIENDALE: L mbito trritor dll'azd qullo corrispondnt L mbito trritor dll'azd qullo corrispondnt ll'ttul Provci Sssri: ll'ttul Provci Sssri: comprnd 66 Comuni un stnsion circ Kmq. L comprnd 66 Comuni un stnsion circ Kmq. L dnsità bittiv pri 79 bitnti/ Kmq popozion totl pri dnsità bittiv pri 79 bitnti/ Kmq popozion totl pri d sudviso tr strtti d sudviso tr strtti Sssri suprfici1706 kmq bitnti Oziri Alghro suprfici 1380 kmq bitnti Suprfici 1195 Kmq Abitnti

7 IL CONTESTO AZIENDALE: Popozion Popozion rsidnt rsidnt ultr ultr nn nn pri pri b. b. % più più lt lt ni ni Distrtti Distrtti Alghro Alghro d d Oziri Oziri ( ( oltr oltr 20%) 20%) ASL 1 SS N più lto ricovri pr l ptologi crico dl: N più lto ricovri pr l ptologi crico dl: sistm crocircotorio sistm crocircotorio sistm nrvoso cntrl (sulti crbrovscori) sistm nrvoso cntrl (sulti crbrovscori) pprto pprto rspirtorio rspirtorio

8 IL CONTESTO AZIENDALE: Ngli Ngli ultr ultr Tsso Tsso spcifico spcifico mortlità mortlità pr pr tumor tumor = = pr pr cimi cimi bitnti bitnti Numro Numro morti morti nnu nnu tts tts = = dti Istt 2009 pr l' Asl Sssri dti Istt 2009 pr l' Asl Sssri Vlor Vlor più più lto lto dgnz dgnz m m = = nopsi. nopsi. ASL 1 SS Numro Numro pzti pzti rruobi rruobi CDI CDI pllitiv pllitiv = = ovvro ovvro 65% 65% di di csi csi ttsi/nno ttsi/nno

9 CRITICITA' Nl Nl trritorio trritorio Azdl Azdl non non prsnt prsnt un un Hospic Hospic ch ch poss poss ccoglir ccoglir mti mti trmli trmli snz snz dguto dguto supporto supporto fmir fmir o o rt rt micl. micl. Attul orgnizzzion strttul zdl: Così vrigt : Distrtto Snitrio Oziri: qui opr un quip dct ll cur Distrtto Snitrio Oziri: qui opr un quip dct ll cur domiciri tgrt 3 livllo l lvt t nsità, ch grntisc domiciri tgrt 3 livllo l lvt t nsità, ch grntisc l ssistnz l trgt popozion vidut qul bnficiri l ssistnz l trgt popozion vidut qul bnficiri qusto sttor ssistnz dl dlibr GRAS 51/49/2007. qusto sttor ssistnz dl dlibr GRAS 51/49/2007. Distrtti Distrtti Sssri Sssri Alghro: Alghro: l l cur cur domiciri domiciri tgrt tgrt 3 3 livllo livllo d d lvt lvt tnsità tnsità risntono risntono limiti limiti orgnizztivi orgnizztivi rtivi rtivi l l composizion composizion dll'quip dll'quip multiscipr multiscipr multiprofssionl multiprofssionl fficoltà fficoltà covolgimnto covolgimnto oprtori oprtori ltri ltri mbiti mbiti ssistnzi. ssistnzi.

10 CRITICITA' Pr Pr i i mti mti SLA, SLA, smpr smpr ni ni strtti strtti Sssri Sssri Alghro, Alghro, ttivo ttivo un un prcorso prcorso ssistnz ssistnz ch ch f f rifrimnto rifrimnto prsonl prsonl ospdliro ospdliro r r critic, critic, ch ch prptu prptu l ncronistico l ncronistico ctto ctto Ospdlizzzion Ospdlizzzion Domicir. Domicir. Sono Sono oltr oltr vidnti vidnti fficoltà fficoltà d d ssicurr ssicurr ttività ttività sulnz sulnz / / vlutzion vlutzion spcistic spcistic domicio domicio lcun lcun brnch, brnch, cosi cosi com com ltrttnto ltrttnto crnt crnt tuità tuità dl dl cur cur l'ospdl l'ospdl pr pr mncnz mncnz procdur procdur prcorsi prcorsi visi visi srgici. srgici.

11 IL PROGETTO Scopo Potnzir Potnzir l l cur cur domiciri domiciri tgrt tgrt 3 livl 3 livl lo lo Cur Cur Pllitiv Pllitiv Mti Mti Trmli Trmli rcpndo mbito zdl dlibr GRAS n 51/12 dl , dgundo l offrt si i bisogni mrgnti si ll criticità ssistnzi dl tsto trritor rifrimnto.

12 IL PROGETTO Scopo Il Il progtto progtto foclizzrà foclizzrà l'ttnzion l'ttnzion sui sui mti mti nopstici, nopstici, snz snz scludr scludr l'pplicbità l'pplicbità di di prcipi prcipi sposti sposti ll ll ltr ltr tipologi tipologi mti mti trmli. trmli. I I punti punti più più importnti importnti su su cui cui progtto progtto foclizz foclizz l'ttnzion l'ttnzion sono sono qulli qulli ch ch ncssitno ncssitno zioni zioni mirt mirt tndnti tndnti d d ffrmr ffrmr ctti ctti prgnnti prgnnti dll'ssistnz dll'ssistnz l l mto mto trml, trml, rlizzndo rlizzndo zioni zioni ssistnzi ssistnzi uniformi uniformi quità quità mbito mbito zdl zdl..

13 OBIETTIVI 1. PRESA IN CARICO GLOBALE L'ssistnz L'ssistnz domicio domicio un un mto mto complsso complsso cronico cronico /o /o trml trml richid richid un un prs prs crico crico dl dl su su prson prson nl nl su su globlità globlità ts ts com com mnsion: mnsion: Fisic Emozionl Intllttul Rzionl Spiritul Ch si: Puntul Crt Prcoc (s. SLA)

14 OBIETTIVI 1. PRESA IN CARICO GLOBALE Il Il mto mto dv dv potr potr vr vr profssionisti, profssionisti, possibmnt possibmnt dcti, dcti, comptnti comptnti si si mbito mbito clico clico si si mbito mbito rzionl rzionl così così d d sntir sntir rlizzr rlizzr un un rpporto rpporto mptico, mptico, rciproc rciproc stim stim fiduci fiduci tl tl d d sntir sntir vision vision mozioni, mozioni, pur pur d d nsi. nsi. L'quip L'quip dct dct multi multi profssionl profssionl multiscipr multiscipr cui cui prt prt tgrnt tgrnt MMG MMG dott dott qul qul strumnto strumnto vision vision profssionl profssionl prioc prioc riunion riunion d'quip. d'quip. Il progtto prvd : Compltmnto Compltmnto quip quip Rivisitzion Rivisitzion ssistnz ssistnz mti mti SLA SLA Fidlizzzion Fidlizzzion mto-fmigli-quip mto-fmigli-quip cur cur

15 2. CONTINUITA' DELLE CURE Il Il mto mto trml trml h h ncssità ncssità vr vr rifrimnti rifrimnti crti crti sul sul trritorio trritorio non non solo solo pr pr l'ssistnz l'ssistnz progrmmt progrmmt m m nch nch cso cso urgnz urgnz ts ts snso snso to. to. L L tuità tuità dll dll cur cur grntit grntit ttrvrso ttrvrso l'tgrzion l'tgrzion di di vrsi vrsi mbiti mbiti d'ssistnz d'ssistnz ni ni vri vri sttg sttg un un orgnizzzion orgnizzzion dll dll cur cur domiciri domiciri d d lt lt tnsità tnsità ch ch prvd prvd sponibità sponibità prsonl prsonl stt stt giorni giorni sttimn sttimn l'ttivzion l'ttivzion dl dl rpribità rpribità notturn notturn si si mc mc ch ch frmiristic. frmiristic. Il progtto prvd Contuità Contuità dll'formzion dll'formzion (Informtionl (Informtionl tuity) tuity) Contuità Contuità gstionl gstionl (mngmnt (mngmnt tuity) tuity) Contuità Contuità rzionl rzionl (rtionl (rtionl tuity) tuity) Procdur Procdur mission mission prottt prottt pr pr trgt trgt mti mti d d UO UO P.O P.O Sssri, Sssri, Alghro, Alghro, Ittiri Ittiri Thisi Thisi Attivzion Attivzion pront pront sponibità sponibità fstiv/notturn fstiv/notturn dl dl mco mco pllitivist/ pllitivist/ I I Infrmir Infrmir profssionl. profssionl.

16 3. ACCESSI DOMICILIARI DI OPERATORI ESPERTI NELLA GESTIONE DI PAZIENTI CON BISOGNI COMPLESSI L'Assistnz L'Assistnz domicir domicir cur cur pllitiv pllitiv vd vd dunqu dunqu l'ffincrsi l'ffincrsi ll ll figur figur profssionli profssionli bs bs qull qull un un Equip sprt cur pllitiv Equip sprt cur pllitiv così così d d prsonlizzr prsonlizzr cur cur sdo sdo i i bisogni bisogni dl dl mto mto mggior mggior livllo livllo complssità complssità lgto lgto nch nch ll'stbità ll'stbità clic clic i i stomi stomi ffic ffic trollo, trollo, mggior mggior srà srà l'impgno l'impgno richisto richisto ll'quip ll'quip

17 3. ACCESSI DOMICILIARI DI OPERATORI ESPERTI NELLA GESTIONE DI PAZIENTI CON BISOGNI COMPLESSI Prtnto progtto prvd l'cquisizion : Profssionlità d cquisir Psicologo Assistnt Soc Oncologo Chirurgo Gstrontrologo Pllitivist Anstsist Infrmir profssionl Modlità Dl D.G.n 162 dl : Potnzimnto CDI Dl D.G.n 162 dl : Potnzimnto CDI Colborzion Oncologi Ospdlir Slzion Intrn Avviso Slzion Intrn Avviso Slzion Avviso Slzion Intrn Avviso Slzion Intrn Avviso

18 4. INTEGRAZIONE CON L'ENTE LOCALE L'Ent L'Ent Locl Locl rimn rimn prtnr prtnr privgito privgito sostituib sostituib pr pr dr dr ristro ristro ll ll richist richist compiut, compiut, puntuli puntuli pproprit pproprit dl dl trritorio trritorio rifrimnto. rifrimnto. Il progtto prvd ASL 1 SS PUA PUA Intgrto Intgrto Distrtto-Comuni Distrtto-Comuni Dimissioni Dimissioni Prottt Prottt mbito mbito Plus Plus Formzion Formzion giunt giunt oprtori oprtori Distrtti Distrtti Comuni Comuni

19 5. FORMAZIONE CONTINUA PERSONALE SANITARIO Il progtto prvd: Modulo Modulo formtivo formtivo zdl zdl multiprofssionl multiprofssionl obbligtorio obbligtorio pr pr tutti tutti profssionisti profssionisti covolti covolti nll nll CDI CDI 3 3 Livllo Livllo su: su: Asptti Asptti slti slti mtri mtri cur cur pllitiv pllitiv Lvoro Lvoro d quip d quip Prs Prs crico crico utnt utnt frg frg umnizzzion umnizzzion ssistnz ssistnz Vlutzion Vlutzion multimnsionl multimnsionl

20 6. FORMAZIONE FAMIGLIA E CAREGIVER L L formzion formzion dv dv dr dr l l bsi bsi pr pr ffrontr ffrontr mtti, mtti, iutr iutr mto mto nll nll funzioni funzioni rsidu, rsidu, rzionrsi rzionrsi lui, lui, orgnizzr orgnizzr l l mglio mglio l'ssistnz, l'ssistnz, rpportrsi rpportrsi i i srvizi srvizi trritori. trritori. Il progtto prvd l sgunti zioni: Mtodologi vis formzion sullo stto mtti dl proprio giunto sull pporto ssistnz domicio Procdur pr gstion dll urgnz Consgn l fmigli un brochur formtiv sugli sptti orgnizztivi, sul srvizio cur pllitiv sul rt srvizi zdli d ss collgti

21 7. INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE ALLA POPOLAZIONE L L oscnz oscnz di di srvizi srvizi snitri snitri socio socio ssistnzi ssistnzi ch ch possono possono ssr ssr grntiti grntiti domicio domicio sono sono un un momnto momnto nch nch govrno govrno dll'tro dll'tro sistm sistm ssistnz ssistnz Il progtto prvd: Trmit sito zdl Informzion Informzion su su offrt offrt ssistnz ssistnz Comuniczion Comuniczion sull sull procdur procdur sgnzion sgnzion prs prs crico crico dl dl bisogno bisogno Informzion Informzion dll dll izitiv izitiv srgi srgi EELL EELL

22 8. MONITORAGGIO DELL'ATTIVITA' E QUALITA' DELLE CURE Il Il monitorggio monitorggio vlutzion vlutzion dl dl prcorso prcorso cur cur sono sono fondmntli fondmntli s s si si tnd tnd prsguir prsguir un' un' obittivo obittivo sistm sistm non non solo solo fficz fficz m m nch nch soprtutto soprtutto fficci, fficci, ppropritzz ppropritzz qulità qulità dll'ssistnz dll'ssistnz rogt. rogt. Al Al tmpo tmpo monitorggio monitorggio tuo tuo dl dl PAI PAI nl nl mto mto complsso complsso uno uno strumnto strumnto significtivo significtivo vision vision fronto fronto dll'quip dll'quip cur. cur.

23 8. MONITORAGGIO DELL'ATTIVITA' E QUALITA' DELLE CURE M M qulità qulità dll dll cur cur l l mto mto trml trml un un prrogtiv prrogtiv irruncib irruncib ch ch dv dv ssr ssr ssicurt ssicurt qust qust tipologi tipologi pzti pzti ov ov più più importnt importnt " " com com ch ch qunto qunto si si viv". viv". Prndrsi Prndrsi cur cur dl dl prson prson l l f f dl dl vit vit comport comport dunqu dunqu non non solo solo llvirn llvirn l l soffrnz, soffrnz, m m nch nch slvgurdrn slvgurdrn gnità gnità dl dl morir. morir.

24 Gli ctori cui si frà rifrimnto nl monitorggio vlutzion dl progtto oltr qulli richisti dl RAS Dlibr G RAS n 51/12 dl sono qulli sguito riportti INDICATORI PRESA IN CARICO GLOBALE Ar Obittivo dl progtto Inctor Vlor ttso Ambito rifrimnto Prs Crico Globl Tmpistic prs crico Trm ntro qul si procd vlutzion prlimr 72 h Azdl Prs Crico Globl Tmpstività ttivzion cur Tmpo mssimo ttivzion dl PAI giorno mission 0 gg Azdl Prs Crico Globl Fidlizzzion Equip Tmpo mssimo compltmnto quip In riduzion SS - AH Prs Crico Globl Compltmnto Equip Tmpo mssimo compltmnto Equip 3 msi ttivzion progtto SS - AH Prs Crico Globl Formlizzzion snso formto N snsi crtl /N PAI ttivti 100% Azdl

25 INDICATORI CONTINUITA' DELLE CURE Ar Obittivo progtto Inctor Vlor ttso Ambito rifrimnto Contuità dll cur Attivzion mission prottt mti trgt N mti sriti CDI/ N mti sgnti > 75 Azdl Contuità dll cur Attivzion pront sponibità Attivzion pront sponibità mco pllitivist 3 msi ttivzion progtto Azdl Contuità dll cur Riduzion ccssi impropri Pronto Soccorso N ccssi Pronto Soccorso durnt priodo ssistnz CDI/ N pzti CDI In riduzion Azdl

26 INDICATORI ACCESSO DOMICILIARE Ar Obittivo progtto Inctor Vlor ttso Ambito rifrimnto Accsso domicir spcisti Grnzi dl sulnz spcistic domicio N mimo ccssi nnui mco spcist / N pzti CDI Dl G.RAS 51/12 dl Azdl Accsso domicir spcisti Grnzi dl sulnz spcistic domicio M ccssi spcisti pr PAI Dl G.RAS 51/12 dl Azdl

27 INDICATORI INTEGRAZIONE CON ENTE LOCALE Ar Obittivo dl progtto Inctor Vlor ttso Ambito rifrimnto Intgrzion nt locl PUA tgrto Distrtto/Comu n Trm ntro qul si procd vlutzion prlimr 6 msi ttivzion Sssri Intgrzion nt locl Tmpstività ttivzion cur Attivzion Dimissioni prottt mbito plus 4 msi ttivzion progt Sssri Intgrzion nt locl Fidlizzzion Equip % oprtori formti giuntmnt Comun/Distrtto (Srvizi soci comun + PUA. UVT -CDI) 90% ntro 4 msi ttivzion progt Sssri

28 INDICATORI FORMAZIONE CONTINUA Ar Obittivo dl progtto Inctor Vlor ttso Ambito rifrimnto Formzion tu Formzion prsonl snitrio % oprtori formti (quip cur) 100% ntro l'nno Azdl Formzion tu Formzion fmigli cr givr Brochur formtiv su srvizi ssistnz 100% ntro nno Azdl Formzion tu Procdur gstion urgnz pr fmigli cr givr Formzion /comuniczion l momnto dll'ttivzion PAI 100% Azdl

29 INDICATORI INFORMAZIONE ALLA POPOLAZIONE Ar Obittivo dl progtto Inctor Vlor ttso Ambito rifrimnto Informzion l popozion Diffusion formzion su offrt ssistnz Aggiornmnto su ssistnz grntit procsso 4 msi ttivzion progtto Azdl Informzion l popozion Informzion su srgi nt locl Comuniczion progttulità vis nt locl 1 ms d ccordo nt locl Azdl

30 INDICATORI QUALITA' DELLE CURE Ar Obittivo dl progtto Inctor Vlor ttso Ambito rifrimnto Qulità dll cur Umnizzzion cur N mti trmli pr tumor dcduti domicio ssistiti dll DCI 3 livllo/ n mti trmli pr tumor dcduti mbito zdl In umnto Azdl Qulità dll cur Grnzi dl prs crico N mti trgt mssi dll'ospdl/n PAI ttivti nl priodo > = 90% Azdl Qulità dll cur Migliormnto qulità vit pzti % pzti pr i quli stto vidnzito migliormnto dl qulità vit trmit strumnto vlutzion/totl dl numro di pzti crico >=60% Azdl Qulità dll cur Prtcipzion sostgno l fmigli N fmigli ch hnno ricvuto visit un mmbro dll'quip nl giorno o giorni succssivi l mort dl giunto/totl di pzti dcduti domicio nl priodo >= 90% Azdl

31 Grzi Grzi pr pr l'ttnzion

SPERIMENTAZIONE PROGETTO TELELAVORO CUSTOMER SERVICES

SPERIMENTAZIONE PROGETTO TELELAVORO CUSTOMER SERVICES 1 SPERIMENTAZIONE PROGETTO TELELAVORO CUSTOMER SERVICES 21 Luglio 2008 2 SPERIMENTAZIONE TELELAVORO Contct Cntr coinvolti: Rom (2 prson) Npoli (8 prson) Srvizi gstiti in tllvoro: 186 Rom Off Lin Npoli

Dettagli

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta REDATTO: APPROVATO: APPROVATO: INTERNAL AUDITOR COMITATO DI CONTROLLO INTERNO C.D.A. Luogo Data Pr ricvuta INDICE 1.0 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE 2.0 RIFERIMENTI NORMATIVI 3.0 DEFINIZIONI 4.0 RUOLI

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA, L UNIVERSITA IUAV DI VENEZIA, L UNIVERSITA CA FOSCARI E L AZIENDA REGIONALE PER

Dettagli

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT 1 Prima Stsura Data: 14-08-2014 Rdattori: Gasbarri, Rizzo SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT Indic 1 SCOPO... 2 2 CAMPO D APPLICAZIONE... 2 3 DOCUMENTI DI RIFERIMENTO... 2 4

Dettagli

Crisi occupazionale, ammortizzatori sociali e riforma pensionistica Elisabetta Pedrazzoli* La riforma previdenziale Legge n. 214 del 22 dicembre 2011

Crisi occupazionale, ammortizzatori sociali e riforma pensionistica Elisabetta Pedrazzoli* La riforma previdenziale Legge n. 214 del 22 dicembre 2011 Tmi Crisi occupzionl, mmortizztori socili riform pnsionistic Elisbtt Pdrzzoli* Prmss L ttul situzion conomic è crttrizzt dl prdurr di un fort crisi con tutt l consgunz ch ciò comport sui livlli occupzionli.

Dettagli

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base La Formazion in Bilancio dll Unità Prvisionali di Bas Con la Lgg 3 april 1997, n. 94 sono stat introdott l Unità Prvisionali di Bas (di sguito anch solo UPB), ch rapprsntano un di aggrgazion di capitoli

Dettagli

GESTIONE INTEGRATA DEGLI IMPATTI DIRETTI DELL ATTIVITA BANCARIA IN FILIALI E PALAZZI DI INTESA SANPAOLO. 1 CSR Energy Manager

GESTIONE INTEGRATA DEGLI IMPATTI DIRETTI DELL ATTIVITA BANCARIA IN FILIALI E PALAZZI DI INTESA SANPAOLO. 1 CSR Energy Manager GESTIONE INTEGRT DEGLI IMPTTI DIRETTI DELL TTIVIT BNCRI IN FILILI E PLZZI DI INTES SNPOLO 1 CSR Enrgy Mngr Il primtro di zion (r Itli 2009) ENERGI K 125 23 Elttric: 520 mln kwhl/nno Trmic: 273 mln kwht/nno

Dettagli

OPPORTUNITA DI TIROCINIO EXTRACURRICULARE Aggiornamento del 26/06/2014. N.B Le offerte in vetrina sono elencate dalla più recente alla più remota

OPPORTUNITA DI TIROCINIO EXTRACURRICULARE Aggiornamento del 26/06/2014. N.B Le offerte in vetrina sono elencate dalla più recente alla più remota OPPORTUNITA DI TIROCINIO EXTRACURRICULARE Aggiornm dl 26/06/ N.B L offrt in vtrin sono lnct dll più rcnt ll più rmot Coc offrt Tipologi insrim Priodo insrim Sttor Sd Ar profssionl ricrcto Mnsioni d svolgr

Dettagli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INRICHI DIDATTICI NEI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE PER L ANNO ACDEMICO

Dettagli

Piano Industriale 2010-2013

Piano Industriale 2010-2013 Pino Industril 2010-2013 Milno, 21 Ottobr 2010 Contnuti 1. Ovrviw posizionmnto dl gruppo 2. Lin guid strtgich obittivi l 2013 3. Sintsi obittivi omici finnziri dl pino 2 Highlight Exprivi SpA è un socità

Dettagli

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga Provvdimnto di Prdisposizion dl Programma Annual dll'srcizio finanziario 2014 Il Dsga Visto Il Rgolamnto crnnt l istruzioni gnrali sulla gstion amministrativotabil dll Istituzioni scolastich Dcrto 01 Fbbraio

Dettagli

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno PROGETTO PONTE TRA ORDINI DI SCUOLA Pr favorir la continuità ducativo didattica nl momnto dl passaggio da un ordin di scuola ad un altro, si labora un pont, sul modllo di qullo sottolncato. TEMPI SOGGETTI

Dettagli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI DIDATTICI NEI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE PER L ANNO ACCADEMICO

Dettagli

a e Salute mentale e stress da lavoro Irene Figà-Talamanca* Rubrica: Lavoro e salute Premessa La salute mentale

a e Salute mentale e stress da lavoro Irene Figà-Talamanca* Rubrica: Lavoro e salute Premessa La salute mentale Rubric: Lvoro slut Slut mntl strss d lvoro Irn Figà-Tlmnc* Prmss L Orgnizzzion Mondil dll Snità già nl 1986 h dfinito l slut com uno stto di bnssr fisico, mntl socil, non l mr ssnz di mltti. Qust dfinizion

Dettagli

Corso di Laurea in Chimica Regolamento Didattico

Corso di Laurea in Chimica Regolamento Didattico Corso di Lure in Chimic Regolmento Didttico Art.. Il Corso di Lure in Chimic h come finlità l formzione di lureti con competenze nei diversi settori dell chimic per qunto rigurd si gli spetti teorici che

Dettagli

La liquidazione dei compensi dei CTU

La liquidazione dei compensi dei CTU L liquidzion di compnsi di CTU Corso formzion pr CTU Orn dgli Inggnri Pistoi 23 mggio 2012 Ing. Luc Vni L normtiv rifrimnto D.P.R. 30/05/2002 n. 115 D.M.G. 30/05/2002 rtt.. 11, 12, 13 Prorog di trmi dposito

Dettagli

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci Consumatori in cifr Tariff dll prstazioni sanitari nll divrs rgioni italian Laura Filippucci La rcnt proposta dl Govrno di aggiornar il tariffario dll prstazioni sanitari di laboratorio ha sollvato un

Dettagli

a e Tutte le donne del mondo sono produttrici di cibo. Più della metà di loro

a e Tutte le donne del mondo sono produttrici di cibo. Più della metà di loro Rubric: Lvoro slut Slut lvoro dll donn nl sttor grolimntr: risultti di un indgin sul cmpo Irn Figà-Tlmnc* Tutt l donn dl mondo sono produttrici di cibo. Più dll mtà di loro (53%) sono nch lvortrici dl

Dettagli

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida.

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida. INTRODUZIONE Pr la prdisposizion dl piano, è ncssario far rifrimnto all Lin Guida. Lo schma proposto di sguito è stato sviluppato nll ambito dl progtto Miglioramnto dll prformanc dll istituzioni scolastich

Dettagli

OPPORTUNITA DI TIROCINIO EXTRACURRICULARE Aggiornamento del 20/06/2014. N.B Le offerte in vetrina sono elencate dalla più recente alla più remota

OPPORTUNITA DI TIROCINIO EXTRACURRICULARE Aggiornamento del 20/06/2014. N.B Le offerte in vetrina sono elencate dalla più recente alla più remota OPPORTUNITA DI TIROCINIO EXTRACURRICULARE Aggiornm dl 20/06/2014 N.B L offrt in vtrin sono lnct dll più rcnt ll più rmot Coc offrt Tipologi insrim Priodo insrim Sttor Sd Ar profssionl ricrcto Mnsioni d

Dettagli

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml Class di abilitazion (o class di concorso) La class di concorso è una sigla alfa numrica con la qual si indica l insim di matri ch possono ssr insgnat da un docnt. Indica una particolar cattdra di insgnamnto,

Dettagli

Laboratori Laurea Scienze Pedagogiche e dell Educazione e Laurea Magistrale in Scienze Pedagogiche a.a. 2015/16

Laboratori Laurea Scienze Pedagogiche e dell Educazione e Laurea Magistrale in Scienze Pedagogiche a.a. 2015/16 Laboratori Scinz Pdagogich dll Educazion in Scinz Pdagogich a.a. 2015/16 L'organizzazion didattica di laboratori pr l'aa 2015-2016 è qulla indicata nll tabll sottostanti. iscrizioni (salvo divrsa indicazion)

Dettagli

ISTITUTO TECNICO STATALE PER ATTIVITA' SOCIALI "SANTORRE DI SANTAROSA" 10139 Codice Fiscale 80093150011 TORINO (TO)

ISTITUTO TECNICO STATALE PER ATTIVITA' SOCIALI SANTORRE DI SANTAROSA 10139 Codice Fiscale 80093150011 TORINO (TO) RIEPILOGO ENTRTE COMPETENZ ggr. ccrtt riscoss Inizili Riscossi Rimsti Voc c=+ 01 vnzo i mministr utilizzto 39.258,13 39.258,13 01 vnzo Non vincolto 39.258,13 39.258,13 02 vnzo Vincolto 02 Finnzimnto llo

Dettagli

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani;

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani; CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI CASTEL MAGGIORE, L UNIONE RENO GALLIERA E I COMUNI DI ARGELATO, BENTIVOGLIO, SAN GIORGIO DI PIANO, SAN PIETRO IN CASALE, CASTELLO D ARGILE, PIEVE DI CENTO, GALLIERA, PER LA

Dettagli

POR Calabria 2014-2020

POR Calabria 2014-2020 POR Calabria 20142020 Obittivo Tmatico 9 PROMUOVERE L INCLUSIONE SOCIALE, COMBATTERE LA POVERTÀ E OGNI FORMA DI DISCRIMINAZIONE Priorità 9 PROMUOVERE L INCLUSIONE SOCIALE, COMBATTERE LA POVERTÀ E OGNI

Dettagli

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB In rlazion a quanto prvisto dall art.2120 C.C., dall norm di lgg dagli accordi collttivi vignti, convngono ch, in aggiunta alla casistica sprssamnt prvista, il dipndnt possa chidr la anticipazion dl proprio

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE CALUSCO D'ADDA (BG)

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE CALUSCO D'ADDA (BG) RENDICONTO PROGETTO/TTIVIT' ISTITUTO COMPRENSIVO STTLE 04 RIEPILOGO ENTRTE COMPETENZ ggr. ccrtt riscoss Inizili Riscossi Rimsti Voc 01 vnzo i mministr utilizzto 01 vnzo Non vincolto 02 vnzo Vincolto f=-

Dettagli

Normative e strumenti per una Telesanità al servizio delle imprese

Normative e strumenti per una Telesanità al servizio delle imprese Normativ strumnti pr una Tlsanità al srvizio dll imprs M.Carnillo Dirzion Mrcato - PAL Cntro Nord info.lgalmail@infocamr.it lgaldoc@infocamr infocamr.it www.lgalmail lgalmail.it www.lgaldoc lgaldoc.it

Dettagli

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010 Corso di ordinmnto - Sssion suppltiv -.s. 9- PROBLEMA ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO SESSIONE SUPPLETIA Tm di: MATEMATICA. s. 9- Dt un circonrnz di cntro O rggio unitrio, si prndno

Dettagli

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM Corso di Alta Formazion/Spcialist Lad Auditor Sistmi di Gstion pr la Sicurzza (ISO 19011:2012 - ) (40 or) ISTUM ISTITUTO DI STUDI DI MANAGEMENT Corso riconosciuto 40 or Augusto di Prima Porta (particolar

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÁ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI SALERNO PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÁ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI SALERNO PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO Distrtto Scolastico N 53 Nocra Infrior (SA) SCUOLA MEDIA STATALE Frsa- Pascoli Vial Europa ~ 84015 NOCERA SUPERIORE (SA) Tl. 081 933111-081 931395- fax: 081 936230 C.F.: 94041550651 Cod: Mcc.: SAMM28800N

Dettagli

SGS ITALIA FORMAZIONE SGS ACADEMY SETTEMBRE - DICEMBRE 2013

SGS ITALIA FORMAZIONE SGS ACADEMY SETTEMBRE - DICEMBRE 2013 > SGS ITALIA FORMAZIONE SGS ACADEMY SETTEMBRE - DICEMBRE 2013 IL GRUPPO SGS Fondata nl 1878, con sd a Ginvra, SGS è riconosciuta intrnazionalmnt pr la massima qualità di srvizi forniti pr la assoluta intgrità

Dettagli

Nazionale Regionale Provinciale. Nazionale Regionale Provinciale

Nazionale Regionale Provinciale. Nazionale Regionale Provinciale Progtto dll Provinc (PSU-00003) maggio 203, abstract Istruzion formazion/ istruzion comptnz TEMA Rl Con il Comptnz + Livllo di comptnza numrica dgli studnti Nom indicator Formula Livllo Trritorial disponibil

Dettagli

RELAZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO

RELAZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE G. L. LAGRANGE Szioni ssocit ITI G.L. Lgrng - IPSEOA G. Brr Vi A. Litt Moignni, 65-20161 MILANO Tl. 02 66222804/54 Fx 02 66222266 RELAZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO AL

Dettagli

Scheda Prodotto Prestito Personale. Agenti e Mediatori. Luglio 2009. Marketing Department (Ver. 1 PP 07/2009) 1

Scheda Prodotto Prestito Personale. Agenti e Mediatori. Luglio 2009. Marketing Department (Ver. 1 PP 07/2009) 1 Schd Prdtt Prstit Prsn Agnti Mtri Lugli 2009 Mrkting Dprtmnt (Vr. 1 PP 07/2009) 1 INDICE Prdtt Prfil Richidnt Prfil d Età Richidnt Ctgri Finnzibili Richidnt Ctgri nn Finnzibili Evntu Cbbligzin Dcumntzin

Dettagli

Bilancio di Previsione IV direttiva CEE

Bilancio di Previsione IV direttiva CEE OMUNIT' OLLINR L FRIULI ilancio di Previsione IV direttiva Pag. 1 ONTO ONOMIO odice escrizione 2014 ettaglio VLOR LL PROUZION 4.352.723,65 1 RIVI 2.249.623,72 1 a LL VNIT LL PRSTZIONI 1.924.363,18 402000

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO. Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA MUSEALE DI TERRED ACQUA

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO. Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA MUSEALE DI TERRED ACQUA Esnt dall imposta di bollo ai snsi dll art. 16 dlla tablla allgato B) al D.P.R. 26/10/1972 N. 642 succ. modif. COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE

Dettagli

L evoluzione dei Servizi IT vista dalle due discipline di Project e Service Management

L evoluzione dei Servizi IT vista dalle due discipline di Project e Service Management Con il patrocinio di: Sponsorizzato da: Il Framwork ITIL gli Standard di PMI : possibili sinrgi Milano, Vnrdì, 11 Luglio 2008 L voluzion di Srvizi IT vista dall du disciplin di Projct Srvic Managmnt Christian

Dettagli

Interventi di risanamento conservativo e adeguamento alle norme

Interventi di risanamento conservativo e adeguamento alle norme Intrvnti risanamnto consrvativo adguamnto all norm SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO G. MAMELI IN VIA BLIGNY La scuola scondaria primo grado G. Mamli, in via Bligny ha sd in ficio ch si sviluppa su tr livlli

Dettagli

PROFESSIONISTI DELLA SICUREZZA Da oltre 30 anni un azienda specializzata in trasporto valori, vigilanza, antitaccheggio, deposito caveau e in vari

PROFESSIONISTI DELLA SICUREZZA Da oltre 30 anni un azienda specializzata in trasporto valori, vigilanza, antitaccheggio, deposito caveau e in vari PROFESSIONISTI DELLA SICUREZZA Da oltr 30 anni un azinda spcializzata in trasporto valori, vigilanza, antitacchggio, dposito cavau in vari srvizi inrnti la sicurzza. A Z I E N D A S E R V I Z I Scurpol

Dettagli

GUIDE ITALIA Un confronto sulle ultime tendenze a supporto della semplificazione e dell efficienza

GUIDE ITALIA Un confronto sulle ultime tendenze a supporto della semplificazione e dell efficienza GUIDE ITALIA Un confronto sull ultim tndnz a supporto dlla smplificazion dll fficza L voluzion dll architttur IT Sogi RELATORE: Francsco GERBINO 16 novmbr 2010 Agnda Prsntazion dlla Socità Architttur IT

Dettagli

Università degli Studi di Milano Bicocca. Laurea in INFERMIERISTICA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE

Università degli Studi di Milano Bicocca. Laurea in INFERMIERISTICA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE Univrsità dgli Studi di Milano Bicocca Laura in INFERMIERISTICA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI INFERMIERE) D.M. /0/004, n. 70 Rgolamnto didattico - anno accadmico 04/05 ART. Prmssa Dnominazion

Dettagli

a e Occupazione, orari di lavoro e produttività Franco Farina* Temi Premessa

a e Occupazione, orari di lavoro e produttività Franco Farina* Temi Premessa Tmi Occupzion, orri di lvoro produttività Frnco Frin* Prmss Il lvoro ffront il lgm tr occupzion, gstion dgli orri incrmnti di produttività nll mutt orgnizzzioni dl lvoro dll produzion. Nll stori rivndictiv

Dettagli

n. 10 del 1 Febbraio 2010

n. 10 del 1 Febbraio 2010 n. 10 dl 1 Fbbrio 2010 A.G.C. 20 - Assistnz Snitri - Dlibrzion n. 40 dl 28 nnio 2010 ndividuzion dll zon idon non idon ll blnzion r l'nno 2010, i snsi dl D.P.R. 8 Giuno 1982 n. 470 succssiv modifich d

Dettagli

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R.

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R. Attori in rt pr la mobilità di risultati dll apprndimnto Dirtta WEB, 6 dicmbr 2011 Progtto I CARE Progtto CO.L.O.R. Elmnti distintivi complmntarità Michla Vcchia Fondazion CEFASS gli obittivi Facilitar

Dettagli

Principi e Metodologie della Progettazione Meccanica

Principi e Metodologie della Progettazione Meccanica Principi Mtodologi dll Progttzion Mccnic Corso dl II nno dll lur spcilistic in inggnri mccnic ing. F. Cmpn.. 10-11 Lzion 3: Sclt dl principio tcnologico, Studio dll funzion Il Principio Tcnologico Nll

Dettagli

GUIDA alle Prestazioni Sanitarie di:

GUIDA alle Prestazioni Sanitarie di: GUIDA ll Prstzon Sntr d: FISIOTERAPIA AGOPUNTURA MANU MEDICA PRESIDI E AUSILI MEDICI ORTOPEDICI Sttor Trzro, Tursmo, Frmc Spcl, Ortofrutt A prtr dl 1 Aprl 2010 l prstzon offrt dl Fondo Est s sono rrccht.

Dettagli

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino:

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino: Prof. Emnul ANDRISANI Studio di funzion Funzioni rzionli intr n n o... n n Crttristich: sono funzioni continu drivbili in tutto il cmpo rl D R quindi non sistono sintoti vrticli D R quindi non sistono

Dettagli

Moduli e-learning ABB Istruzioni per la frequenza ai corsi. Sommario

Moduli e-learning ABB Istruzioni per la frequenza ai corsi. Sommario Moduli -larning ABB Istruzioni pr la frqunza ai corsi Il prsnt documnto ha lo scopo di dscrivr l principali carattristich di corsi -larning: com rgistrarsi d accdr al sistma, iscrivrsi ad un corso, frquntarlo

Dettagli

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE G. CIGNA - G. BARUFFI - F. GARELLI

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE G. CIGNA - G. BARUFFI - F. GARELLI ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE G. CIGNA - G. BARUFFI - F. GARELLI PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE PIANO DIDATTICO ANNUALE A.S. 2015/2016 Matria: Tcnologi Informatich Class (docnt) 1^ACH - Prof. Musumci

Dettagli

Università degli Studi di MILANO-BICOCCA Laurea triennale (DM270) INFERMIERISTICA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI

Università degli Studi di MILANO-BICOCCA Laurea triennale (DM270) INFERMIERISTICA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI Univrsità dgli Studi di MILANO-BICOCCA Laura trinnal (DM70) in INFERMIERISTICA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI INFERMIERE) attivato ai snsi dl D.M. /0/004, n. 70 valido a partir dall anno accadmico

Dettagli

Diagrammi di Influenza (Influence Diagrams: ID)

Diagrammi di Influenza (Influence Diagrams: ID) Digrmmi di Influnz (Influnc Digrms: ID) Linguggio pr l rpprsntzion grfic di prolmi dcisionli Crttristich vntggi prmttono un rpprsntzion dll struttur gnrl dl prolm, st su un pproccio visul prmttono di formlizzr

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II

IL PRESIDENTE DELLA SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II UIVERSITÀ DEGLI STUDI DI APOLI FEDERICO II SCUOLA DI MEDICIA E CHIRURGIA BADO DI SELEZIOE PER L AFFIDAMETO DI ICARICHI DIDATTICI EI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIOI SAITARIE PER L AO ACCADEMICO 2015-2016

Dettagli

Università degli Studi di Milano Bicocca. Laurea Magistrale in PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO E DEI PROCESSI

Università degli Studi di Milano Bicocca. Laurea Magistrale in PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO E DEI PROCESSI Univrsità dgli Studi di Milano Bicocca Laura Magistral in PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO E DEI PROCESSI EDUCATIVI D.M. 22/10/2004, n. 270 Rgolamnto didattico - anno accadmico 2014/2015 1 Prmssa Dnominazion

Dettagli

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO 132 13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO La prparazion complta dl calciator si ralizza sottoponndo il suo organismo, la sua prsonalità la sua potnzialità motoria, ad una gran quantità di stimoli ch

Dettagli

Virtualizzazione. Milano 13/4/2010. Pag. 1

Virtualizzazione. Milano 13/4/2010. Pag. 1 Virtulizzzion Mno 3/4/200 Pg. St sttor NUMERO DI IMPRESE oltr 200 (l prim 5 imprs svuppno oltr 75% dl volum ffri dll tro sttor) NUMERO DI ADDETTI TOTALE 70.000 / 80.000 DIPENDENTI 50.000 LAVORATORI A PROGETTO

Dettagli

ANALISI PROGRAMMA ANNUALE

ANALISI PROGRAMMA ANNUALE ANALISI PROGRAMMA ANNUALE VERBALE N. 2014/002 Prsso l'istituto I.I.S. "CASSATA - GATTAPONE" di GUBBIO, l'anno 2014 il giorno 16, dl ms di ottobr, all or 10:00, si sono riuniti i Rvisori di Conti dll'ambito

Dettagli

Il compostaggio locale nel nuovo PPGR della Provincia di Torino

Il compostaggio locale nel nuovo PPGR della Provincia di Torino Il compostaggio local nl nuovo GR dlla Provincia Torino Edoardo Gurrini Dirignt dl Srvizio Pianifica Sviluppo Sostnibil Ciclo Intto di ENERGETHICA 9 april 2011 Srvizio Pianifica, Sviluppo Sostnibil Ciclo

Dettagli

REPORT APPRENDISTATO

REPORT APPRENDISTATO REPORT APPRENDISTATO Rilascio 9 gnnaio 2015 Aggiornamnto 7 gnnaio 2015 PROGRAMMA POT Pianificazion Trritorial Oprativa Sommario DOCUMENTI ATTUATIVI DELLA MISURA APPRENDISTATO... 3 Tab. 1 Apprndistato pr

Dettagli

Università degli Studi di Milano Bicocca. Laurea in INFERMIERISTICA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE

Università degli Studi di Milano Bicocca. Laurea in INFERMIERISTICA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE Univrsità dgli Studi di Milano Bicocca Laura in INFERMIERISTICA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI INFERMIERE) D.M. /0/004, n. 70 Rgolamnto didattico - anno accadmico 05/06 ART. Prmssa Dnominazion

Dettagli

INTECNA scarl SUITE B1 - INTECNA. La Suite: B1-INTECNA rappresenta la sintesi di tale sforzo.

INTECNA scarl SUITE B1 - INTECNA. La Suite: B1-INTECNA rappresenta la sintesi di tale sforzo. SUITE B1 - INTECNA B1- INTECNA INTECNA, nl corso dlla sua sprinza con SAP Businss On (dal 2003), ha ralizzato numrosi miglioramnti a compltamnto dl prodotto standard, allo scopo di ottnr un modllo di rifrimnto

Dettagli

REPORT APPRENDISTATO

REPORT APPRENDISTATO REPORT APPRENDISTATO Rilascio 19 gnnaio 2015 Aggiornamnto 7 gnnaio 2015 PROGRAMMA POT Pianificazion Trritorial Oprativa Sommario DOCUMENTI ATTUATIVI DELLA APPRENDISTATO... 3 Tab. 1 Apprnstato pr la qualifica

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II

IL PRESIDENTE DELLA SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI DIDATTICI NEI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE PER L ANNO ACCADEMICO

Dettagli

Opuscolo sui sistemi. Totogoal

Opuscolo sui sistemi. Totogoal Opuscolo sui sistmi Totogoal Più info Conoscnz calcistich pr vincr Jackpot alti Informazioni dttagliat costantmnt aggiornat sul Totogoal, sui programmi Toto sui risultati rpribili su Tltxt, a partir dalla

Dettagli

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I Comun di Forlì COMUNE DI RAVENNA Convnzion pr la promozion dlla lgalità fiscal abitativa dgli studnti dll Univrsità di Bologna Poli Romagna pr il rilascio

Dettagli

1. Lo scenario del sistema agricolo ed agroalimentare

1. Lo scenario del sistema agricolo ed agroalimentare Ricrch Pr un progtto di rilncio dll grolimntr itlino* Mssimilino D Alssio** 1. Lo scnrio dl sistm gricolo d grolimntr Lo scnrio comptitivo di front l qul si colloc il sistm gricolo d grolimntr itlino risult

Dettagli

DONNE & UOMINI nei CdA. 3 edizione Rafforzare le competenze per ruoli di governance

DONNE & UOMINI nei CdA. 3 edizione Rafforzare le competenze per ruoli di governance DONNE & UOMINI ni CdA 3 dizion Rfforzr l comptnz pr ruoli di govrnnc Milno, Mggio 2013 GEA Consulnti di Dirzion dl 1965 compgni di viggio dll imprs itlin Dl 1965 compgni di viggio di oltr mill imprs Itlin.

Dettagli

VIRUS PATOGENI PER L UOMO: il rischio da zanzare Aedes

VIRUS PATOGENI PER L UOMO: il rischio da zanzare Aedes Tutla AmbintalE Vrd PROTEZIONE CIVILE VIRUS PATOGENI PER L UOMO: il rischio da zanzar Ads Rita Di Domnicantonio. Tutla Ambintal vrd Protzion Civil Tutla AmbintalE Vrd PROTEZIONE CIVILE Com è arrivata si

Dettagli

a e quali evoluzioni nell agroalimentare? Massimiliano D Alessio* L analisi Premessa

a e quali evoluzioni nell agroalimentare? Massimiliano D Alessio* L analisi Premessa L nlisi L occupzion nll crisi conomic: quli voluzioni nll grolimntr? Mssimilino D Alssio* Prmss Il mrcto dl lvoro itlino ppr ttulmnt crttrizzto d un fort dtriormnto. Scondo lcun stim l occupzion in Itli

Dettagli

Corso di Fisica Tecnica (ING-IND/11). 1 anno laurea specialistica in architettura: indirizzo città Docente: Antonio Carbonari

Corso di Fisica Tecnica (ING-IND/11). 1 anno laurea specialistica in architettura: indirizzo città Docente: Antonio Carbonari Corso di Fisic cnic (ING-IND/). nno lur spcilistic in rchitttur: indirizzo città Docnt: Antonio Crbonri Cpitolo I Il sistm città l uso pproprito dll nrgi.. Introduzion Un insdimnto urbno è un sistm strmmnt

Dettagli

a e Diciamo subito che gli studi non hanno fornito evidenza conclusiva e univoca

a e Diciamo subito che gli studi non hanno fornito evidenza conclusiva e univoca Rubric: Lvoro slut Ch cos sppimo sui possibili fftti sull slut dll uso di tlfoni cllulri? Irn Figà-Tlmnc * Dicimo subito ch gli studi non hnno fornito vidnz conclusiv univoc sui possibili dnni ll slut

Dettagli

MATCHING)TI)ACCOMPAGNA) NELLE)TUE)FIERE)DI)SETTORE)!

MATCHING)TI)ACCOMPAGNA) NELLE)TUE)FIERE)DI)SETTORE)! MATCHING)TI)ACCOMPAGNA) NELLE)TUE)FIERE)DI)SETTORE)! Partcipando!a!Matng!shar&grow!2014,!potrai! programmar!!tuo) 2015,! o:nndo!un!crt! da!u

Dettagli

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA CONCORSO DI PROGETTAZIONE UNA NUOVA VIVIBILITA PER IL CENTRO DI NONANTOLA PROCESSO PARTECIPATIVO INTEGRATO CENTRO ANCH IO! REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA ESITO DELLE VOTAZIONI RACCOLTE DURANTE LE

Dettagli

Il Dirigente Scolastico

Il Dirigente Scolastico Prot. N. 1176 Bari, 15 fbbraio 2014 PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2007-2013 COMPETENZE PER LO SVILUPPO Union Europa - Fondo Social Europo Con l Europa, invstiamo nl vostro futuro Il Dirignt Scolastico

Dettagli

Edizione 2010. Progetto grafico e impaginazione: Neikos www.neikos.it. Stampa: Aessestampa www.aessestampa.it

Edizione 2010. Progetto grafico e impaginazione: Neikos www.neikos.it. Stampa: Aessestampa www.aessestampa.it Ezion 2010 Progtto grafico impaginazion: Nikos www.nikos.it Stampa: Assstampa www.assstampa.it Città Bnvnto IV Sttor Socio Assistnzial Istruzion Carta dlla Cittananza Social ai snsi dll art. 26 Lgg Rgional

Dettagli

SCHEDE TECNICHE. di http://banting.fellowships-bourses.gc.ca/about-a_propos/details-eng.html

SCHEDE TECNICHE. di http://banting.fellowships-bourses.gc.ca/about-a_propos/details-eng.html Programmi finanziamnto SCHEDE TECNICHE Govrno dl Canada: Finanziamnti pr bors progtti ricrca Il Govrno dl Canada offr vrs opportunità finanziamnto rivolti a cittani straniri pr svolgr soggiorni /o attività

Dettagli

Grazie per aver scelto un telecomando Meliconi.

Grazie per aver scelto un telecomando Meliconi. IT I Grazi pr avr sclto un tlcomando Mliconi. Consrvar il prsnt librtto pr futur consultazioni. Il tlcomando Facil 1 è stato studiato pr comandar un tlvisor. Grazi alla sua ampia banca dati è in grado

Dettagli

Zerouno Executive Dinner

Zerouno Executive Dinner Zrouno Excutiv Dinnr Outsourcing stratgico Flssibilizzar l IT snza prdrn il controllo Annamaria Di Ruscio ruscio@ntconsulting.it Milano, 2 Dicmbr 2010 L priorità businss stanno cambiando: non più solo

Dettagli

Ulteriori esercizi svolti

Ulteriori esercizi svolti Ultriori srcizi svolti Effttuar uno studio qualitativo dll sgunti funzioni ) 4 f ( ) ) ( + ) f ( ) + 3) f ( ) con particolar rifrimnto ai sgunti asptti: a) trova il dominio di f b) indica quali sono gli

Dettagli

All Albo dell Istituto Tutte le sedi Al sito www.iisdirocco.org

All Albo dell Istituto Tutte le sedi Al sito www.iisdirocco.org ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Sn. Anglo Di Rocco Ist. Tcnico Agrario Sn. A. Di Rocco - Caltanisstta Ist. Prof.l di Stato pr i Srvizi Albrghiri di Ristorazion - Caltanisstta Ist. Prof.l di Stato pr l

Dettagli

Integrazione e Integratori delle Informazioni

Integrazione e Integratori delle Informazioni SC.S.I. A.S.O. Ordin Mauriziano Workshop intrrgional sui sistmi informativi pr la gstion la valutazion dll rti oncologich Torino 24-25 maggio 2007 Intgratori dll Andra Bo - A.S.O. Ordin Mauriziano - S.C.

Dettagli

Programma triennale per la trasparenza e l'integrità 2015-2017

Programma triennale per la trasparenza e l'integrità 2015-2017 Programma trinnal pr la trasparnza l'intgrità 2015-2017 Sommario Art. 1 - Introduzion...pag. 2 Art. 2 - Accsso Civico..pag. 4 Art. 3 - Garanzia di pubblicazion..pag. 4 Art. 4 - Organizzazion dll Ent.pag.

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...)

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...) COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxlls, xxx COM (2001) yyy final Progtto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE dl (...) modificando la raccomandazion 96/280/CE rlativa alla dfinizion dll piccol mdi

Dettagli

PIANO GESTIONE EMERGENZE INTERNE

PIANO GESTIONE EMERGENZE INTERNE CADUTA NEVE-FORMAZIONE DI GHIACCIO E ONDATE DI GRANDE FREDDO Roma, 02/2015 Rv.06/annual Pagina 1 di 6 Sd lgal Circonvallazion Gianicolns 87-00152 Roma A.Orlli. Tl. 3387 PIANO GESTIONE EMERGENZE INTERNE

Dettagli

L ELLISSOIDE TERRESTRE

L ELLISSOIDE TERRESTRE L ELLISSOIDE TERRESTRE Fin dll scond mtà dl XVII scolo (su propost di Nwton) l suprfici più dtt ssr ssunt com suprfici di rifrimnto pr l Trr è stt individut in un ELLISSOIDE DI ROTAZIONE. E l suprfici

Dettagli

Informatica. Comunicazione e multimedialità. Vibo Valentia, 24 ottobre 2005 Ercole Colonese e.colonese@virgilio.it. Testo

Informatica. Comunicazione e multimedialità. Vibo Valentia, 24 ottobre 2005 Ercole Colonese e.colonese@virgilio.it. Testo Tsto Informatica Suono, tsto, immagin, filmato Comunicazion multimalità Vibo Valntia, 24 ottobr 2005 Ercol Colons.colons@virgilio.it Comunicazion Multimalità Tsto Comunicazion Multimalità 2 Comunicazion

Dettagli

a e La competitività del vino italiano nel mercato mondiale Denis Pantini* Economia della produzione 1. Premessa

a e La competitività del vino italiano nel mercato mondiale Denis Pantini* Economia della produzione 1. Premessa Economi dll produzion L comptitività dl vino itlino nl mrcto mondil Dnis Pntini* 1. Prmss Il vino rpprsnt, nl pnorm dgli scmbi grolimntri mondili, uno di prodotti più globlizzti. Vnduto consumto ormi i

Dettagli

emercato Telefonia e controversie: regolamento Agcom Argomenti Chiara Faracchio

emercato Telefonia e controversie: regolamento Agcom Argomenti Chiara Faracchio Argomnti Tlfonia controvrsi: rgolamnto Agcom Chiara Faracchio Controvrsi in matria di comunicazioni lttronich: l Autorità pr l garanzi nll comunicazioni ha introdotto nuovi critri di calcolo pr la dtrminazion

Dettagli

ESERCIZI SULLA DEMODULAZIONE INCOERENTE

ESERCIZI SULLA DEMODULAZIONE INCOERENTE Esrcitazioni dl corso di trasmissioni numrich - Lzion 4 6 Fbbraio 8 ESERCIZI SULLA DEMODULAZIONE INCOERENE I du sgnali passa basso di figura sono utilizzati pr la trasmission di simboli binari quiprobabili

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale in SCIENZE RIABILITATIVE DELLE PROFESSIONI SANITARIE

Corso di Laurea Magistrale in SCIENZE RIABILITATIVE DELLE PROFESSIONI SANITARIE Corso di Laura Magistral in SCIEZE RIABILITATIVE DELLE PROFESSIOI SAITARIE CAPO I Disposizioni gnrali Art. 1 Prmssa ambito di comptnza 1. Il prsnt Rgolamnto, in conformità allo Statuto al Rgolamnto Didattico

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Rprtorio n. 712/2014 Prot. n. 39292/X/4 dl 19.12.2014 Oggtto: dtrminazioni in ordin al subntro dll Univrsità di Brgamo, mdiant la cssion dl contratto disciplinata dal cod.civ. artt. 1406 sgg., ni contratti

Dettagli

La dichiarazione annuale IVA e l ottimizzazione della gestione dei crediti

La dichiarazione annuale IVA e l ottimizzazione della gestione dei crediti La chiarazion annual IVA l ottimizzazion dlla gstion di crti L, 13 Marzo 2006 - Assdustria Gnova ASSINDUSTRIA GENOVA Cssion pro soluto di crti Iva Crt Suiss Crt Suiss è lita prsntar a soluzion novativa

Dettagli

NOTIZIARIO UFFICIALE DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE MUSILE A TUTTE LE FAMIGLIE DEL TERRITORIO COMUNALE COMUNICA. Numero 3 - Agosto 2014

NOTIZIARIO UFFICIALE DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE MUSILE A TUTTE LE FAMIGLIE DEL TERRITORIO COMUNALE COMUNICA. Numero 3 - Agosto 2014 NOTIZIARIO UFFICIALE DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE A TUTTE LE FAMIGLIE DEL TERRITORIO COMUNALE MUSILE COMUNICA Numro 3 - Agosto 2014 prioco formzion dl tuo comun Il RISPARMIO ch dur pr smpr, solo nl 2014

Dettagli

termine intercorso tra l'inizio e la fine del procedimento (F) D.P.R. 483/1997 - D.P.R. 220/2001, entro 6 mesi dalla prova scritta

termine intercorso tra l'inizio e la fine del procedimento (F) D.P.R. 483/1997 - D.P.R. 220/2001, entro 6 mesi dalla prova scritta N procdimnto: brv dscizion (A) unità organizzativa rsponsabil dll'istruttoria (B) rsponsabil dl procdimnto -tl mail, (C) art. 35 Obblighi di pubblicazion rlativi ai procdimnti amministrativi ai controlli

Dettagli

Approvato con Det. Dir. N. 541 del 21/04/2009 pubblicato sul BURPuglia n. 62 suppl. del 23/4/2009

Approvato con Det. Dir. N. 541 del 21/04/2009 pubblicato sul BURPuglia n. 62 suppl. del 23/4/2009 C.I.F.I.R. Istituto Antoniano Maschil Via A. Manzoni, 3-72024 ORIA (BR) 0831 848178 0831 846252 E-mail: cfp.oria@cifir.it C.F. / P.Iva: 02486990720 Schda Progtto Corso Oprator Socio Sanitario Cod. Corso

Dettagli

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Una Esprinza di Trattamnto ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Rmo ANGELINO Dirttor SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO, Antonio POTOSNJAK I.P. SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO Prmssa La rlazion

Dettagli

CONVENZIONE TRA ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI GROSSETO E FUNK INTERNATIONAL S.P.A.

CONVENZIONE TRA ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI GROSSETO E FUNK INTERNATIONAL S.P.A. CONVENZIONE TRA ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI GROSSETO E FUNK INTERNATIONAL S.P.A. L Ordine degli Architetti Pinifictori Pesggisti Conservtori dell Provinci

Dettagli

PROPOSTA DI ISTITUZIONE - MASTER A.A.2014/2015

PROPOSTA DI ISTITUZIONE - MASTER A.A.2014/2015 PROPOSTA DI ISTITZIONE - MASTER AA21/215 1 TITOLO Titolo dl Mstr Livllo Durt Crti 6 Prim Attivzion/Rinvo TIPOLOGIA In Itli: Mt dll risors umn I livllo Annul Prim ttivzion Diprtimntl In ingls: Mtion nd

Dettagli

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza Sicurzza informativa: vrso l intgrazion di sistmi di gstion pr la sicurzza Convgno ABI Banch Sicurzza 2006 Roma, 7 Giugno 2006 Raoul Savastano, Rsponsabil Srvizi Sicurzza KPMG Irm Advisory Agnda Il problma

Dettagli

Teoria dell integrazione secondo Riemann per funzioni. reali di una variabile reale.

Teoria dell integrazione secondo Riemann per funzioni. reali di una variabile reale. Capitolo 2 Toria dll intgrazion scondo Rimann pr funzioni rali di una variabil ral Esistono vari tori dll intgrazion; tutt hanno com comun antnato il mtodo di saustion utilizzato dai Grci pr calcolar l

Dettagli