E CURE CURE PALLIATIVE E A MALATI MALATI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "E CURE CURE PALLIATIVE E A MALATI MALATI"

Transcript

1 POTENZIAMENTO CDI CDI DI DI 3 3 LIVELLO LIVELLO E CURE CURE PALLIATIVE E A MALATI MALATI TERMINALI ASL1 ASL1 SASSARI SASSARI ROMA MAGGIO 2013 Dott. Nicolò Lichri Dirttor Distrtto Sssri Dott.ss Srnl Zdd Dirttor Distrtto Alghro ASL1 Sssri

2 Si stguono : 1) Cur Domiciri Prstzionli costituit d prstzioni profssionli rispost bisogni snitri tipo mco, frmiristico /o ribittivo, nch riptuti nl tmpo, ch non richidono prs crico dl prson, n vlutzion multimnsionl. mco mc gnrl Vngono ttivt d: ptr libr sclt ltri srvizi strttuli;

3 2) Cur Domiciri Intgrt rticot su tr livlli ssistnzi C.D.I. primo livllo trvnti trvnti progrmmti progrmmti multi multi profssionli profssionli strutturti strutturti su su 5 5 giorni giorni C.D.I. sdo livllo trvnti trvnti progrmmti progrmmti multi multi profssionli profssionli strutturti strutturti su su 6 6 giorni giorni C.D.I. trzo livllo Cur Pllitiv mti trmli rivolt rivolt prson prson ch ch prsntno prsntno bisogni bisogni un un lvto lvto livllo livllo complssità complssità criticità criticità spcifich spcifich lgt lgt ll stbità ll stbità clic clic l l prsnz prsnz stomi stomi ffic ffic trollo trollo

4 Ncssitno C.D.I. trzo livllo prson prson nl nl fs fs trml trml dl dl vit vit (oncologici (oncologici non) non) prson prson mtti mtti nurologich nurologich dgnrtiv/progrssiv dgnrtiv/progrssiv fs fs vnzt vnzt (SLA, (SLA, strofi strofi muscor) muscor) prson prson fsi fsi vnzt vnzt complict complict mtti mtti cronich cronich prson prson ncssità ncssità nutrizion nutrizion rtific rtific prntrl prntrl prson prson ncssità ncssità supporto supporto vntitorio vntitorio vsivo vsivo prson prson stto stto vgttivo vgttivo stto stto mim mim rsponsività rsponsività

5 L C.D.I. trzo Livllo Sono Sono crttrizzt crttrizzt d d un un rispost rispost tnsiv tnsiv bisogni bisogni lt lt complssità complssità dfit dfit un un Pino Pino Attutivo Attutivo dgli dgli Intrvnti Intrvnti (PAI) (PAI) rdtto rdtto bs bs l l vlutzion vlutzion multimnsionl multimnsionl dl dl prs prs crico crico globl globl trvnto trvnto tipo tipo multiscipr. multiscipr. Si Si trtt trtt trvnti trvnti progrmmti progrmmti su su 7 7 giorni giorni sttimnli sttimnli,, pr pr l l cur cur pllitiv, pllitiv, prvist prvist pront pront sponibità sponibità mc mc sull sull or, or, norm, norm, rogt rogt d d un un quip quip cur cur posssso posssso spcifich spcifich comptnz comptnz comunqu comunqu d d prsonl prsonl snitrio snitrio spcifictmnt spcifictmnt formto. formto.

6 IL CONTESTO AZIENDALE: L mbito trritor dll'azd qullo corrispondnt L mbito trritor dll'azd qullo corrispondnt ll'ttul Provci Sssri: ll'ttul Provci Sssri: comprnd 66 Comuni un stnsion circ Kmq. L comprnd 66 Comuni un stnsion circ Kmq. L dnsità bittiv pri 79 bitnti/ Kmq popozion totl pri dnsità bittiv pri 79 bitnti/ Kmq popozion totl pri d sudviso tr strtti d sudviso tr strtti Sssri suprfici1706 kmq bitnti Oziri Alghro suprfici 1380 kmq bitnti Suprfici 1195 Kmq Abitnti

7 IL CONTESTO AZIENDALE: Popozion Popozion rsidnt rsidnt ultr ultr nn nn pri pri b. b. % più più lt lt ni ni Distrtti Distrtti Alghro Alghro d d Oziri Oziri ( ( oltr oltr 20%) 20%) ASL 1 SS N più lto ricovri pr l ptologi crico dl: N più lto ricovri pr l ptologi crico dl: sistm crocircotorio sistm crocircotorio sistm nrvoso cntrl (sulti crbrovscori) sistm nrvoso cntrl (sulti crbrovscori) pprto pprto rspirtorio rspirtorio

8 IL CONTESTO AZIENDALE: Ngli Ngli ultr ultr Tsso Tsso spcifico spcifico mortlità mortlità pr pr tumor tumor = = pr pr cimi cimi bitnti bitnti Numro Numro morti morti nnu nnu tts tts = = dti Istt 2009 pr l' Asl Sssri dti Istt 2009 pr l' Asl Sssri Vlor Vlor più più lto lto dgnz dgnz m m = = nopsi. nopsi. ASL 1 SS Numro Numro pzti pzti rruobi rruobi CDI CDI pllitiv pllitiv = = ovvro ovvro 65% 65% di di csi csi ttsi/nno ttsi/nno

9 CRITICITA' Nl Nl trritorio trritorio Azdl Azdl non non prsnt prsnt un un Hospic Hospic ch ch poss poss ccoglir ccoglir mti mti trmli trmli snz snz dguto dguto supporto supporto fmir fmir o o rt rt micl. micl. Attul orgnizzzion strttul zdl: Così vrigt : Distrtto Snitrio Oziri: qui opr un quip dct ll cur Distrtto Snitrio Oziri: qui opr un quip dct ll cur domiciri tgrt 3 livllo l lvt t nsità, ch grntisc domiciri tgrt 3 livllo l lvt t nsità, ch grntisc l ssistnz l trgt popozion vidut qul bnficiri l ssistnz l trgt popozion vidut qul bnficiri qusto sttor ssistnz dl dlibr GRAS 51/49/2007. qusto sttor ssistnz dl dlibr GRAS 51/49/2007. Distrtti Distrtti Sssri Sssri Alghro: Alghro: l l cur cur domiciri domiciri tgrt tgrt 3 3 livllo livllo d d lvt lvt tnsità tnsità risntono risntono limiti limiti orgnizztivi orgnizztivi rtivi rtivi l l composizion composizion dll'quip dll'quip multiscipr multiscipr multiprofssionl multiprofssionl fficoltà fficoltà covolgimnto covolgimnto oprtori oprtori ltri ltri mbiti mbiti ssistnzi. ssistnzi.

10 CRITICITA' Pr Pr i i mti mti SLA, SLA, smpr smpr ni ni strtti strtti Sssri Sssri Alghro, Alghro, ttivo ttivo un un prcorso prcorso ssistnz ssistnz ch ch f f rifrimnto rifrimnto prsonl prsonl ospdliro ospdliro r r critic, critic, ch ch prptu prptu l ncronistico l ncronistico ctto ctto Ospdlizzzion Ospdlizzzion Domicir. Domicir. Sono Sono oltr oltr vidnti vidnti fficoltà fficoltà d d ssicurr ssicurr ttività ttività sulnz sulnz / / vlutzion vlutzion spcistic spcistic domicio domicio lcun lcun brnch, brnch, cosi cosi com com ltrttnto ltrttnto crnt crnt tuità tuità dl dl cur cur l'ospdl l'ospdl pr pr mncnz mncnz procdur procdur prcorsi prcorsi visi visi srgici. srgici.

11 IL PROGETTO Scopo Potnzir Potnzir l l cur cur domiciri domiciri tgrt tgrt 3 livl 3 livl lo lo Cur Cur Pllitiv Pllitiv Mti Mti Trmli Trmli rcpndo mbito zdl dlibr GRAS n 51/12 dl , dgundo l offrt si i bisogni mrgnti si ll criticità ssistnzi dl tsto trritor rifrimnto.

12 IL PROGETTO Scopo Il Il progtto progtto foclizzrà foclizzrà l'ttnzion l'ttnzion sui sui mti mti nopstici, nopstici, snz snz scludr scludr l'pplicbità l'pplicbità di di prcipi prcipi sposti sposti ll ll ltr ltr tipologi tipologi mti mti trmli. trmli. I I punti punti più più importnti importnti su su cui cui progtto progtto foclizz foclizz l'ttnzion l'ttnzion sono sono qulli qulli ch ch ncssitno ncssitno zioni zioni mirt mirt tndnti tndnti d d ffrmr ffrmr ctti ctti prgnnti prgnnti dll'ssistnz dll'ssistnz l l mto mto trml, trml, rlizzndo rlizzndo zioni zioni ssistnzi ssistnzi uniformi uniformi quità quità mbito mbito zdl zdl..

13 OBIETTIVI 1. PRESA IN CARICO GLOBALE L'ssistnz L'ssistnz domicio domicio un un mto mto complsso complsso cronico cronico /o /o trml trml richid richid un un prs prs crico crico dl dl su su prson prson nl nl su su globlità globlità ts ts com com mnsion: mnsion: Fisic Emozionl Intllttul Rzionl Spiritul Ch si: Puntul Crt Prcoc (s. SLA)

14 OBIETTIVI 1. PRESA IN CARICO GLOBALE Il Il mto mto dv dv potr potr vr vr profssionisti, profssionisti, possibmnt possibmnt dcti, dcti, comptnti comptnti si si mbito mbito clico clico si si mbito mbito rzionl rzionl così così d d sntir sntir rlizzr rlizzr un un rpporto rpporto mptico, mptico, rciproc rciproc stim stim fiduci fiduci tl tl d d sntir sntir vision vision mozioni, mozioni, pur pur d d nsi. nsi. L'quip L'quip dct dct multi multi profssionl profssionl multiscipr multiscipr cui cui prt prt tgrnt tgrnt MMG MMG dott dott qul qul strumnto strumnto vision vision profssionl profssionl prioc prioc riunion riunion d'quip. d'quip. Il progtto prvd : Compltmnto Compltmnto quip quip Rivisitzion Rivisitzion ssistnz ssistnz mti mti SLA SLA Fidlizzzion Fidlizzzion mto-fmigli-quip mto-fmigli-quip cur cur

15 2. CONTINUITA' DELLE CURE Il Il mto mto trml trml h h ncssità ncssità vr vr rifrimnti rifrimnti crti crti sul sul trritorio trritorio non non solo solo pr pr l'ssistnz l'ssistnz progrmmt progrmmt m m nch nch cso cso urgnz urgnz ts ts snso snso to. to. L L tuità tuità dll dll cur cur grntit grntit ttrvrso ttrvrso l'tgrzion l'tgrzion di di vrsi vrsi mbiti mbiti d'ssistnz d'ssistnz ni ni vri vri sttg sttg un un orgnizzzion orgnizzzion dll dll cur cur domiciri domiciri d d lt lt tnsità tnsità ch ch prvd prvd sponibità sponibità prsonl prsonl stt stt giorni giorni sttimn sttimn l'ttivzion l'ttivzion dl dl rpribità rpribità notturn notturn si si mc mc ch ch frmiristic. frmiristic. Il progtto prvd Contuità Contuità dll'formzion dll'formzion (Informtionl (Informtionl tuity) tuity) Contuità Contuità gstionl gstionl (mngmnt (mngmnt tuity) tuity) Contuità Contuità rzionl rzionl (rtionl (rtionl tuity) tuity) Procdur Procdur mission mission prottt prottt pr pr trgt trgt mti mti d d UO UO P.O P.O Sssri, Sssri, Alghro, Alghro, Ittiri Ittiri Thisi Thisi Attivzion Attivzion pront pront sponibità sponibità fstiv/notturn fstiv/notturn dl dl mco mco pllitivist/ pllitivist/ I I Infrmir Infrmir profssionl. profssionl.

16 3. ACCESSI DOMICILIARI DI OPERATORI ESPERTI NELLA GESTIONE DI PAZIENTI CON BISOGNI COMPLESSI L'Assistnz L'Assistnz domicir domicir cur cur pllitiv pllitiv vd vd dunqu dunqu l'ffincrsi l'ffincrsi ll ll figur figur profssionli profssionli bs bs qull qull un un Equip sprt cur pllitiv Equip sprt cur pllitiv così così d d prsonlizzr prsonlizzr cur cur sdo sdo i i bisogni bisogni dl dl mto mto mggior mggior livllo livllo complssità complssità lgto lgto nch nch ll'stbità ll'stbità clic clic i i stomi stomi ffic ffic trollo, trollo, mggior mggior srà srà l'impgno l'impgno richisto richisto ll'quip ll'quip

17 3. ACCESSI DOMICILIARI DI OPERATORI ESPERTI NELLA GESTIONE DI PAZIENTI CON BISOGNI COMPLESSI Prtnto progtto prvd l'cquisizion : Profssionlità d cquisir Psicologo Assistnt Soc Oncologo Chirurgo Gstrontrologo Pllitivist Anstsist Infrmir profssionl Modlità Dl D.G.n 162 dl : Potnzimnto CDI Dl D.G.n 162 dl : Potnzimnto CDI Colborzion Oncologi Ospdlir Slzion Intrn Avviso Slzion Intrn Avviso Slzion Avviso Slzion Intrn Avviso Slzion Intrn Avviso

18 4. INTEGRAZIONE CON L'ENTE LOCALE L'Ent L'Ent Locl Locl rimn rimn prtnr prtnr privgito privgito sostituib sostituib pr pr dr dr ristro ristro ll ll richist richist compiut, compiut, puntuli puntuli pproprit pproprit dl dl trritorio trritorio rifrimnto. rifrimnto. Il progtto prvd ASL 1 SS PUA PUA Intgrto Intgrto Distrtto-Comuni Distrtto-Comuni Dimissioni Dimissioni Prottt Prottt mbito mbito Plus Plus Formzion Formzion giunt giunt oprtori oprtori Distrtti Distrtti Comuni Comuni

19 5. FORMAZIONE CONTINUA PERSONALE SANITARIO Il progtto prvd: Modulo Modulo formtivo formtivo zdl zdl multiprofssionl multiprofssionl obbligtorio obbligtorio pr pr tutti tutti profssionisti profssionisti covolti covolti nll nll CDI CDI 3 3 Livllo Livllo su: su: Asptti Asptti slti slti mtri mtri cur cur pllitiv pllitiv Lvoro Lvoro d quip d quip Prs Prs crico crico utnt utnt frg frg umnizzzion umnizzzion ssistnz ssistnz Vlutzion Vlutzion multimnsionl multimnsionl

20 6. FORMAZIONE FAMIGLIA E CAREGIVER L L formzion formzion dv dv dr dr l l bsi bsi pr pr ffrontr ffrontr mtti, mtti, iutr iutr mto mto nll nll funzioni funzioni rsidu, rsidu, rzionrsi rzionrsi lui, lui, orgnizzr orgnizzr l l mglio mglio l'ssistnz, l'ssistnz, rpportrsi rpportrsi i i srvizi srvizi trritori. trritori. Il progtto prvd l sgunti zioni: Mtodologi vis formzion sullo stto mtti dl proprio giunto sull pporto ssistnz domicio Procdur pr gstion dll urgnz Consgn l fmigli un brochur formtiv sugli sptti orgnizztivi, sul srvizio cur pllitiv sul rt srvizi zdli d ss collgti

21 7. INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE ALLA POPOLAZIONE L L oscnz oscnz di di srvizi srvizi snitri snitri socio socio ssistnzi ssistnzi ch ch possono possono ssr ssr grntiti grntiti domicio domicio sono sono un un momnto momnto nch nch govrno govrno dll'tro dll'tro sistm sistm ssistnz ssistnz Il progtto prvd: Trmit sito zdl Informzion Informzion su su offrt offrt ssistnz ssistnz Comuniczion Comuniczion sull sull procdur procdur sgnzion sgnzion prs prs crico crico dl dl bisogno bisogno Informzion Informzion dll dll izitiv izitiv srgi srgi EELL EELL

22 8. MONITORAGGIO DELL'ATTIVITA' E QUALITA' DELLE CURE Il Il monitorggio monitorggio vlutzion vlutzion dl dl prcorso prcorso cur cur sono sono fondmntli fondmntli s s si si tnd tnd prsguir prsguir un' un' obittivo obittivo sistm sistm non non solo solo fficz fficz m m nch nch soprtutto soprtutto fficci, fficci, ppropritzz ppropritzz qulità qulità dll'ssistnz dll'ssistnz rogt. rogt. Al Al tmpo tmpo monitorggio monitorggio tuo tuo dl dl PAI PAI nl nl mto mto complsso complsso uno uno strumnto strumnto significtivo significtivo vision vision fronto fronto dll'quip dll'quip cur. cur.

23 8. MONITORAGGIO DELL'ATTIVITA' E QUALITA' DELLE CURE M M qulità qulità dll dll cur cur l l mto mto trml trml un un prrogtiv prrogtiv irruncib irruncib ch ch dv dv ssr ssr ssicurt ssicurt qust qust tipologi tipologi pzti pzti ov ov più più importnt importnt " " com com ch ch qunto qunto si si viv". viv". Prndrsi Prndrsi cur cur dl dl prson prson l l f f dl dl vit vit comport comport dunqu dunqu non non solo solo llvirn llvirn l l soffrnz, soffrnz, m m nch nch slvgurdrn slvgurdrn gnità gnità dl dl morir. morir.

24 Gli ctori cui si frà rifrimnto nl monitorggio vlutzion dl progtto oltr qulli richisti dl RAS Dlibr G RAS n 51/12 dl sono qulli sguito riportti INDICATORI PRESA IN CARICO GLOBALE Ar Obittivo dl progtto Inctor Vlor ttso Ambito rifrimnto Prs Crico Globl Tmpistic prs crico Trm ntro qul si procd vlutzion prlimr 72 h Azdl Prs Crico Globl Tmpstività ttivzion cur Tmpo mssimo ttivzion dl PAI giorno mission 0 gg Azdl Prs Crico Globl Fidlizzzion Equip Tmpo mssimo compltmnto quip In riduzion SS - AH Prs Crico Globl Compltmnto Equip Tmpo mssimo compltmnto Equip 3 msi ttivzion progtto SS - AH Prs Crico Globl Formlizzzion snso formto N snsi crtl /N PAI ttivti 100% Azdl

25 INDICATORI CONTINUITA' DELLE CURE Ar Obittivo progtto Inctor Vlor ttso Ambito rifrimnto Contuità dll cur Attivzion mission prottt mti trgt N mti sriti CDI/ N mti sgnti > 75 Azdl Contuità dll cur Attivzion pront sponibità Attivzion pront sponibità mco pllitivist 3 msi ttivzion progtto Azdl Contuità dll cur Riduzion ccssi impropri Pronto Soccorso N ccssi Pronto Soccorso durnt priodo ssistnz CDI/ N pzti CDI In riduzion Azdl

26 INDICATORI ACCESSO DOMICILIARE Ar Obittivo progtto Inctor Vlor ttso Ambito rifrimnto Accsso domicir spcisti Grnzi dl sulnz spcistic domicio N mimo ccssi nnui mco spcist / N pzti CDI Dl G.RAS 51/12 dl Azdl Accsso domicir spcisti Grnzi dl sulnz spcistic domicio M ccssi spcisti pr PAI Dl G.RAS 51/12 dl Azdl

27 INDICATORI INTEGRAZIONE CON ENTE LOCALE Ar Obittivo dl progtto Inctor Vlor ttso Ambito rifrimnto Intgrzion nt locl PUA tgrto Distrtto/Comu n Trm ntro qul si procd vlutzion prlimr 6 msi ttivzion Sssri Intgrzion nt locl Tmpstività ttivzion cur Attivzion Dimissioni prottt mbito plus 4 msi ttivzion progt Sssri Intgrzion nt locl Fidlizzzion Equip % oprtori formti giuntmnt Comun/Distrtto (Srvizi soci comun + PUA. UVT -CDI) 90% ntro 4 msi ttivzion progt Sssri

28 INDICATORI FORMAZIONE CONTINUA Ar Obittivo dl progtto Inctor Vlor ttso Ambito rifrimnto Formzion tu Formzion prsonl snitrio % oprtori formti (quip cur) 100% ntro l'nno Azdl Formzion tu Formzion fmigli cr givr Brochur formtiv su srvizi ssistnz 100% ntro nno Azdl Formzion tu Procdur gstion urgnz pr fmigli cr givr Formzion /comuniczion l momnto dll'ttivzion PAI 100% Azdl

29 INDICATORI INFORMAZIONE ALLA POPOLAZIONE Ar Obittivo dl progtto Inctor Vlor ttso Ambito rifrimnto Informzion l popozion Diffusion formzion su offrt ssistnz Aggiornmnto su ssistnz grntit procsso 4 msi ttivzion progtto Azdl Informzion l popozion Informzion su srgi nt locl Comuniczion progttulità vis nt locl 1 ms d ccordo nt locl Azdl

30 INDICATORI QUALITA' DELLE CURE Ar Obittivo dl progtto Inctor Vlor ttso Ambito rifrimnto Qulità dll cur Umnizzzion cur N mti trmli pr tumor dcduti domicio ssistiti dll DCI 3 livllo/ n mti trmli pr tumor dcduti mbito zdl In umnto Azdl Qulità dll cur Grnzi dl prs crico N mti trgt mssi dll'ospdl/n PAI ttivti nl priodo > = 90% Azdl Qulità dll cur Migliormnto qulità vit pzti % pzti pr i quli stto vidnzito migliormnto dl qulità vit trmit strumnto vlutzion/totl dl numro di pzti crico >=60% Azdl Qulità dll cur Prtcipzion sostgno l fmigli N fmigli ch hnno ricvuto visit un mmbro dll'quip nl giorno o giorni succssivi l mort dl giunto/totl di pzti dcduti domicio nl priodo >= 90% Azdl

31 Grzi Grzi pr pr l'ttnzion

SPERIMENTAZIONE PROGETTO TELELAVORO CUSTOMER SERVICES

SPERIMENTAZIONE PROGETTO TELELAVORO CUSTOMER SERVICES 1 SPERIMENTAZIONE PROGETTO TELELAVORO CUSTOMER SERVICES 21 Luglio 2008 2 SPERIMENTAZIONE TELELAVORO Contct Cntr coinvolti: Rom (2 prson) Npoli (8 prson) Srvizi gstiti in tllvoro: 186 Rom Off Lin Npoli

Dettagli

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta REDATTO: APPROVATO: APPROVATO: INTERNAL AUDITOR COMITATO DI CONTROLLO INTERNO C.D.A. Luogo Data Pr ricvuta INDICE 1.0 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE 2.0 RIFERIMENTI NORMATIVI 3.0 DEFINIZIONI 4.0 RUOLI

Dettagli

TABELLA ELENCO PROCEDIMENTI AI SENSI DELL ART. 35 DEL D.LGS. N. 33/2013

TABELLA ELENCO PROCEDIMENTI AI SENSI DELL ART. 35 DEL D.LGS. N. 33/2013 TABELLA ELENCO PROCEDIMENTI AI SENSI DELL ART. 35 DEL D.LGS. N. 33/2013 AREA AMMINISTRATIVA : UFFICIO PERSONALE Dscrizion dl rsponsbil dll istrutto Rsponsbil dl, rcpito tlfonic mil Trmin pr l conclusion

Dettagli

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT 1 Prima Stsura Data: 14-08-2014 Rdattori: Gasbarri, Rizzo SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT Indic 1 SCOPO... 2 2 CAMPO D APPLICAZIONE... 2 3 DOCUMENTI DI RIFERIMENTO... 2 4

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA, L UNIVERSITA IUAV DI VENEZIA, L UNIVERSITA CA FOSCARI E L AZIENDA REGIONALE PER

Dettagli

Crisi occupazionale, ammortizzatori sociali e riforma pensionistica Elisabetta Pedrazzoli* La riforma previdenziale Legge n. 214 del 22 dicembre 2011

Crisi occupazionale, ammortizzatori sociali e riforma pensionistica Elisabetta Pedrazzoli* La riforma previdenziale Legge n. 214 del 22 dicembre 2011 Tmi Crisi occupzionl, mmortizztori socili riform pnsionistic Elisbtt Pdrzzoli* Prmss L ttul situzion conomic è crttrizzt dl prdurr di un fort crisi con tutt l consgunz ch ciò comport sui livlli occupzionli.

Dettagli

CHIARA ZUCCHELLI. Florenzi, arriva il premio: contratto fino al 2016 e stipendio aumentato. Scritto da Redazione Giovedì 04 Ottobre 2012 07:31 -

CHIARA ZUCCHELLI. Florenzi, arriva il premio: contratto fino al 2016 e stipendio aumentato. Scritto da Redazione Giovedì 04 Ottobre 2012 07:31 - Flornzi rriv il prmio: contrtto fino l 2016 stipno umntto CHIARA ZUCCHELLI Il prmio più mritto rrivto Com nnuncito si d Sbtini si dl suo gnt Alssndro Lucci rrivto il rinnovo dl contrtto Alssndro Flornzi

Dettagli

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base La Formazion in Bilancio dll Unità Prvisionali di Bas Con la Lgg 3 april 1997, n. 94 sono stat introdott l Unità Prvisionali di Bas (di sguito anch solo UPB), ch rapprsntano un di aggrgazion di capitoli

Dettagli

ANTON FILIPPO FERRARI

ANTON FILIPPO FERRARI ANTON FILIPPO FERRARI L Rom lo h prticmnt prso C è un ccordo mssim vnno dfiniti i dttgli in pr tic l controprtit tcnich Ngli ultimi du nni molti tifosi itlini in prticolr qulli dll Uns lo hnno conosciuto

Dettagli

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015 Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr il sistma ducativo di istruzion formazion Dirzion Gnral pr gli ordinamnti scolastici la valutazion dl sistma nazional di istruzion Circolar

Dettagli

AUTISMO e DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO Dal sospetto clinico alla presa in carico diagnostica e terapeutica

AUTISMO e DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO Dal sospetto clinico alla presa in carico diagnostica e terapeutica 21 gennaio 2012 UTISMO e DISTURBI SPCIFICI DLL PPRNDIMNTO Dal sospetto clinico alla presa in carico diagnostica e terapeutica Dr. Giancarlo Marostica 1 INDIC 1. Il Gruppo di lavoro p.3 2. Premessa p.5

Dettagli

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr la Programmazion la gstion dll risors uman, finanziari strumntali Dirzion Gnral pr intrvnti in matria di dilizia scolastica, pr la gstion

Dettagli

GESTIONE INTEGRATA DEGLI IMPATTI DIRETTI DELL ATTIVITA BANCARIA IN FILIALI E PALAZZI DI INTESA SANPAOLO. 1 CSR Energy Manager

GESTIONE INTEGRATA DEGLI IMPATTI DIRETTI DELL ATTIVITA BANCARIA IN FILIALI E PALAZZI DI INTESA SANPAOLO. 1 CSR Energy Manager GESTIONE INTEGRT DEGLI IMPTTI DIRETTI DELL TTIVIT BNCRI IN FILILI E PLZZI DI INTES SNPOLO 1 CSR Enrgy Mngr Il primtro di zion (r Itli 2009) ENERGI K 125 23 Elttric: 520 mln kwhl/nno Trmic: 273 mln kwht/nno

Dettagli

Cooperazione sociale Legacoop in Emilia Romagna. Il posizionamento attuale e le prospettive future

Cooperazione sociale Legacoop in Emilia Romagna. Il posizionamento attuale e le prospettive future COMITTO REGIONLE EMILI ROMGN Cooprzion soc Lgcoop Emi Romgn Il posizionmnto ttul l prospttiv futur Stsi non corrtt Ricrc cur Luco Mrngoni (Cntro Stu Lgcoop), lbrto lbrni (Lgcoopsoci Emi Romgn) Contributo

Dettagli

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO REGIONE LAZIO Dirzion Rgional: Ara: SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE N. G09834 dl 08/07/2014 Proposta n. 11437 dl 01/07/2014 Oggtto: Attuazion

Dettagli

Droga, il punto del comando provinciale dell'arma Mercoledì 06 Agosto 2014 16:59

Droga, il punto del comando provinciale dell'arma Mercoledì 06 Agosto 2014 16:59 Drog, il pto comndo provcil l'arm Mrcoldì 06 Agosto 2014 16:59 REGGIO CALABRIA 6 go. - Costnt d cssnt è il controllo trritorio l zion rprssiv svolt i Crbiri nll provci Rggio Clbri nl consto ll produzion

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA Informazioni rlativ ai piani di stock option di ITALMOBILIARE S.p.A. ITALCEMENTI S.p.A. già sottoposti alla dcision di rispttivi organi comptnti antcdntmnt

Dettagli

OPPORTUNITA DI TIROCINIO EXTRACURRICULARE Aggiornamento del 26/06/2014. N.B Le offerte in vetrina sono elencate dalla più recente alla più remota

OPPORTUNITA DI TIROCINIO EXTRACURRICULARE Aggiornamento del 26/06/2014. N.B Le offerte in vetrina sono elencate dalla più recente alla più remota OPPORTUNITA DI TIROCINIO EXTRACURRICULARE Aggiornm dl 26/06/ N.B L offrt in vtrin sono lnct dll più rcnt ll più rmot Coc offrt Tipologi insrim Priodo insrim Sttor Sd Ar profssionl ricrcto Mnsioni d svolgr

Dettagli

Task Force deleghe al territorio Secondo incontro

Task Force deleghe al territorio Secondo incontro 1 Task Forc dlgh al trritorio Scondo incontro Roma 03 novmbr 2008 2 Immobili acquisti Esignz rilvat Strumnti gstionali Stratgia intrvnto Attività di gruppi lavoro trritoriali Prossimi Ambiti Analisi: S&S

Dettagli

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE a. STRATEGIE PER IL RECUPERO DESTINATARI Il Rcupro sarà rivolto agli alunni ch prsntano ancora difficoltà nll adozion di

Dettagli

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa Convgno ABI Tavola rotonda L voluzioni dl Corporat Banking intrbancario in Italia in Europa 11 cmbr 2009 Luigi Prissich DG Confindustria Srvizi innovativi Tcnologici Il Progtto Italia Digital Costruir

Dettagli

Fiocchi in ospedale al Cardarelli

Fiocchi in ospedale al Cardarelli Un Fiocchi ospdal al Cardarlli Una Stanza-Sportllo pr accoglir l donn gravidanza, i no-gnitori i loro bambi all ospdal A. Cardarlli Napoli 1 2 Chi siamo L Associazion Pianotrra Onlus nasc a sprss. L Associazion

Dettagli

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n.

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n. Lcco Sp ciale congdi parntali Lgg 8 marzo2000 n. 53 Lgg sui congdi parntali La lgg rcntmnt approvata non si limita ad manar disposizioni spcifich pr il sostgno dlla matrnità dlla patrnità, pr il diritto

Dettagli

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Cntro Rgional di Programmazion I n t r POR Sardgna FESR 2007/2013 - ASSE VI COMPETITIVITÀ Lina di attività 6.1.1.A Promozion

Dettagli

a e Le Organizzazioni dei produttori: una nuova prospettiva contrattuale? Massimiliano D Alessio* Premessa

a e Le Organizzazioni dei produttori: una nuova prospettiva contrattuale? Massimiliano D Alessio* Premessa Tmi L Orgnizzzioni di produttori: un nuov prospttiv contrttul? Mssimilino D Alssio* Prmss L nlisi di principli risultti dl Cnsimnto Gnrl dll gricoltur 2010 prmtt di vidnzir il procsso di trsformzion ch

Dettagli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INRICHI DIDATTICI NEI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE PER L ANNO ACDEMICO

Dettagli

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga Provvdimnto di Prdisposizion dl Programma Annual dll'srcizio finanziario 2014 Il Dsga Visto Il Rgolamnto crnnt l istruzioni gnrali sulla gstion amministrativotabil dll Istituzioni scolastich Dcrto 01 Fbbraio

Dettagli

UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO)

UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO) 10.11.2010 IT Gazztta ufficial dll'union uropa C 304 A/1 V (Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO) BANDO DI CONCORSI GENERALI EPSO/AST/109-110/10 CORRETTORI

Dettagli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI DIDATTICI NEI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE PER L ANNO ACCADEMICO

Dettagli

Deliberazione della Giunta Comunale

Deliberazione della Giunta Comunale COMUNE DI GEMMANO 47855 Provincia di Rimini Sd: Piazza Roma n. 1 Tl. (0541) 854060 854080 Fax (0541) 854012 Partita I.V.A. n. 01188110405 Codic Fiscal n. 82005670409 Dlibrazion dlla Giunta Comunal N. 44

Dettagli

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno PROGETTO PONTE TRA ORDINI DI SCUOLA Pr favorir la continuità ducativo didattica nl momnto dl passaggio da un ordin di scuola ad un altro, si labora un pont, sul modllo di qullo sottolncato. TEMPI SOGGETTI

Dettagli

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità SERVIZIO LUCE 3 - Critri sostnibilità 1. Oggtto dll iniziativa La Convnzion ha com oggtto l attività acquisto dll nrgia lttrica, srcizio manutnzion dgli impianti illuminazion pubblica, nonché gli intrvnti

Dettagli

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci Consumatori in cifr Tariff dll prstazioni sanitari nll divrs rgioni italian Laura Filippucci La rcnt proposta dl Govrno di aggiornar il tariffario dll prstazioni sanitari di laboratorio ha sollvato un

Dettagli

a e Evoluzione del collocamento e mercato del lavoro in agricoltura Massimiliano D Alessio* L analisi Premessa

a e Evoluzione del collocamento e mercato del lavoro in agricoltura Massimiliano D Alessio* L analisi Premessa L nlisi Evoluzion dl collocmnto mrcto dl lvoro in gricoltur Mssimilino D Alssio* Prmss Il lvoro dipndnt in gricoltur costituisc un quot importnt dll opportunità occupzionli fornit dl sistm conomico dl

Dettagli

OPPORTUNITA DI TIROCINIO EXTRACURRICULARE Aggiornamento del 20/06/2014. N.B Le offerte in vetrina sono elencate dalla più recente alla più remota

OPPORTUNITA DI TIROCINIO EXTRACURRICULARE Aggiornamento del 20/06/2014. N.B Le offerte in vetrina sono elencate dalla più recente alla più remota OPPORTUNITA DI TIROCINIO EXTRACURRICULARE Aggiornm dl 20/06/2014 N.B L offrt in vtrin sono lnct dll più rcnt ll più rmot Coc offrt Tipologi insrim Priodo insrim Sttor Sd Ar profssionl ricrcto Mnsioni d

Dettagli

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml Class di abilitazion (o class di concorso) La class di concorso è una sigla alfa numrica con la qual si indica l insim di matri ch possono ssr insgnat da un docnt. Indica una particolar cattdra di insgnamnto,

Dettagli

COMUNE di SOLAROLO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE di SOLAROLO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE di SOLAROLO Vrbal Numro 8 OGGETTO: DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI SOLAROLO E L'ASSOCIAZIONE VOLONTARI SOLAROLO "MONS.G.BABINI". Priodo 1.1.2010-31.12.2014. MODIFICA

Dettagli

La liquidazione dei compensi dei CTU

La liquidazione dei compensi dei CTU L liquidzion di compnsi di CTU Corso formzion pr CTU Orn dgli Inggnri Pistoi 23 mggio 2012 Ing. Luc Vni L normtiv rifrimnto D.P.R. 30/05/2002 n. 115 D.M.G. 30/05/2002 rtt.. 11, 12, 13 Prorog di trmi dposito

Dettagli

Accordo quadro fra. l Azienda USL di Bologna e il CEA Coordinamento Enti Ausiliari della Provincia di Bologna

Accordo quadro fra. l Azienda USL di Bologna e il CEA Coordinamento Enti Ausiliari della Provincia di Bologna Accordo quadro fra l Azinda USL di Bologna il CEA Coordinamnto Enti Ausiliari dlla Provincia di Bologna La Comunità Papa Giovanni XXIII coop. s.r.l. di Rimini Prmssa L parti prndono atto dl buon livllo

Dettagli

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione Committnt /o Rsponsabil di lavori Imprsa affidataria, Imprs scutrici Lavoratori autonomi 1 Committnt CHI E : soggtto pr conto dl qual l intra opra vin ralizzata, indipndntmnt da vntuali frazionamnti dlla

Dettagli

Piano Industriale 2010-2013

Piano Industriale 2010-2013 Pino Industril 2010-2013 Milno, 21 Ottobr 2010 Contnuti 1. Ovrviw posizionmnto dl gruppo 2. Lin guid strtgich obittivi l 2013 3. Sintsi obittivi omici finnziri dl pino 2 Highlight Exprivi SpA è un socità

Dettagli

Corso di Laurea in Chimica Regolamento Didattico

Corso di Laurea in Chimica Regolamento Didattico Corso di Lure in Chimic Regolmento Didttico Art.. Il Corso di Lure in Chimic h come finlità l formzione di lureti con competenze nei diversi settori dell chimic per qunto rigurd si gli spetti teorici che

Dettagli

a e Salute mentale e stress da lavoro Irene Figà-Talamanca* Rubrica: Lavoro e salute Premessa La salute mentale

a e Salute mentale e stress da lavoro Irene Figà-Talamanca* Rubrica: Lavoro e salute Premessa La salute mentale Rubric: Lvoro slut Slut mntl strss d lvoro Irn Figà-Tlmnc* Prmss L Orgnizzzion Mondil dll Snità già nl 1986 h dfinito l slut com uno stto di bnssr fisico, mntl socil, non l mr ssnz di mltti. Qust dfinizion

Dettagli

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida.

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida. INTRODUZIONE Pr la prdisposizion dl piano, è ncssario far rifrimnto all Lin Guida. Lo schma proposto di sguito è stato sviluppato nll ambito dl progtto Miglioramnto dll prformanc dll istituzioni scolastich

Dettagli

Allegato D - ELENCO DEI COSTI - COMPUTO DEI SERVIZI E. Settore Tecnico DETERMINAZIONE DELL'IMPORTO D'APPALTO

Allegato D - ELENCO DEI COSTI - COMPUTO DEI SERVIZI E. Settore Tecnico DETERMINAZIONE DELL'IMPORTO D'APPALTO C I T T À DI SQUILLACE -Prov. di Catanzaro- (Piazza Municipio, 1 88069 SQUILLACE- tl. 0961/912040-fax 0961/914019) -mail:utsquillac@libro.it-partita I.V.A 00182160796) Sttor Tcnico PROGETTO DI IGIENE URBANA

Dettagli

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Accordo quadro-oprativo ICE - Agnzia pr la promozion all stro l intrnazionalizzazion dll imprs italian RtImprsa, Agnzia Confdral pr l Rti di Imprsa L ICE - Agnzia pr la promozion all stro intrnazionalizzazion

Dettagli

Tra. di seguito le Parti

Tra. di seguito le Parti Protocollo di intsa SERVIRE CON LODE Tra il Politcnico di Torino C.F. n. 00518460019, con sd lgal in Torino, Corso Duca dgli Abruzzi, 24, rapprsntato dal Vic Rttor pr la Didattica Prof.ssa Anita Tabacco

Dettagli

Laboratori Laurea Scienze Pedagogiche e dell Educazione e Laurea Magistrale in Scienze Pedagogiche a.a. 2015/16

Laboratori Laurea Scienze Pedagogiche e dell Educazione e Laurea Magistrale in Scienze Pedagogiche a.a. 2015/16 Laboratori Scinz Pdagogich dll Educazion in Scinz Pdagogich a.a. 2015/16 L'organizzazion didattica di laboratori pr l'aa 2015-2016 è qulla indicata nll tabll sottostanti. iscrizioni (salvo divrsa indicazion)

Dettagli

POR Calabria 2014-2020

POR Calabria 2014-2020 POR Calabria 20142020 Obittivo Tmatico 9 PROMUOVERE L INCLUSIONE SOCIALE, COMBATTERE LA POVERTÀ E OGNI FORMA DI DISCRIMINAZIONE Priorità 9 PROMUOVERE L INCLUSIONE SOCIALE, COMBATTERE LA POVERTÀ E OGNI

Dettagli

Totti, 37 anni da leggenda. Un monumento vivente. Scritto da Redazione Venerdì 27 Settembre 2013 08:39 - VALERIA META

Totti, 37 anni da leggenda. Un monumento vivente. Scritto da Redazione Venerdì 27 Settembre 2013 08:39 - VALERIA META 37 nni d lggnd Un monumnto vivnt Scritto d Rdzion VALERIA META Scrivrlo sull fccit Sn Pitro potv ffttivmnt smbrr irrivrnt pr qunto l omonimo inquino dl Vticno si si mostrto prson ll mno Così gli uguri

Dettagli

\# t.u3gra '''- PrgFf,.2il.-a.//9"-* "/4

\# t.u3gra '''- PrgFf,.2il.-a.//9-* /4 UNIONE EUROPEA lnlzìitlrva n J:ì\,)ra dr 1 ()al::tii,..ìtìrì,rf iì,{ìy,ì,r,lrì! 0rltJ(ì Sr)(jrilÌr ì)jlrír..) # A.N.AC. Autó.it! N.rrronalr tutlcorrurron. Ona-*,*,1*". **-,a; ",1,/9",*,*o-'6*,Jàr*Z w,r#h.'úr*h,*,

Dettagli

Matematica 15 settembre 2009

Matematica 15 settembre 2009 Nom: Mtriol: Mtmti 5 sttmbr 2009 Non sono mmss loltrii. Pr l domnd rispost multipl, rispondr brrndo o rhindo hirmnt un un sol lttr. Pr l ltr domnd srivr l soluzion on svolgimnto ngli spzi prdisposti..

Dettagli

CLIMATIZZAZIONE DI AMBIENTI CONFINATI: FUNZIONE COMPENSATRICE DEGLI IMPIANTI

CLIMATIZZAZIONE DI AMBIENTI CONFINATI: FUNZIONE COMPENSATRICE DEGLI IMPIANTI Corso di Impinti Tcnici.. 2009/2010 Docnt: Prof. C. Istti CAPITOLO 4 : FUNZIONE COMPENSATRICE DEGLI IMPIANTI 4.1 Gnrlità Col trmin impinto di climtizzzion si intnd un dispositivo cpc di compnsr i flussi

Dettagli

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM Corso di Alta Formazion/Spcialist Lad Auditor Sistmi di Gstion pr la Sicurzza (ISO 19011:2012 - ) (40 or) ISTUM ISTITUTO DI STUDI DI MANAGEMENT Corso riconosciuto 40 or Augusto di Prima Porta (particolar

Dettagli

a e Tutte le donne del mondo sono produttrici di cibo. Più della metà di loro

a e Tutte le donne del mondo sono produttrici di cibo. Più della metà di loro Rubric: Lvoro slut Slut lvoro dll donn nl sttor grolimntr: risultti di un indgin sul cmpo Irn Figà-Tlmnc* Tutt l donn dl mondo sono produttrici di cibo. Più dll mtà di loro (53%) sono nch lvortrici dl

Dettagli

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani;

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani; CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI CASTEL MAGGIORE, L UNIONE RENO GALLIERA E I COMUNI DI ARGELATO, BENTIVOGLIO, SAN GIORGIO DI PIANO, SAN PIETRO IN CASALE, CASTELLO D ARGILE, PIEVE DI CENTO, GALLIERA, PER LA

Dettagli

SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE PERSONALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO

SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE PERSONALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO Rvision n 3 25/06/2012 SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO Cognom Nom Unità Oprativa Valutator Data valutazion Da compilar s noassunto: Data inizio priodo di prova Data valutazion

Dettagli

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE "G. SOMMEILLER" 10129 TORINO

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE G. SOMMEILLER 10129 TORINO RIEPILOGO ENTRTE ggr. ccrtt riscoss Inizili Riscossi Rimsti Voc 01 vnzo i mministr utilizzto 01 vnzo Non vincolto 02 vnzo Vincolto 02 Finnzimnto llo Stto 01 Dot Orinri 02 Dot prqutiv 03 ltri finnzimnti

Dettagli

LINEE GUIDA DEL BILANCIO SOCIALE CONFRONTO CON STANDARD INTERNAZIONALI

LINEE GUIDA DEL BILANCIO SOCIALE CONFRONTO CON STANDARD INTERNAZIONALI INNOVAZIONE E ACCOUNTABILITY NELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE Polo Multifunzional RGS Sala Confrnz Roma 22 april 2008 LINEE GUIDA DEL BILANCIO SOCIALE CONFRONTO CON STANDARD INTERNAZIONALI Onna Gabrovc

Dettagli

ISTITUTO TECNICO STATALE PER ATTIVITA' SOCIALI "SANTORRE DI SANTAROSA" 10139 Codice Fiscale 80093150011 TORINO (TO)

ISTITUTO TECNICO STATALE PER ATTIVITA' SOCIALI SANTORRE DI SANTAROSA 10139 Codice Fiscale 80093150011 TORINO (TO) RIEPILOGO ENTRTE COMPETENZ ggr. ccrtt riscoss Inizili Riscossi Rimsti Voc c=+ 01 vnzo i mministr utilizzto 39.258,13 39.258,13 01 vnzo Non vincolto 39.258,13 39.258,13 02 vnzo Vincolto 02 Finnzimnto llo

Dettagli

Il paziente finalmente garantito.

Il paziente finalmente garantito. Il pazint finalmnt garantito. Dal nonato alla sala opratoria sicurzza in ospdal. Esprinz al Buzzi CTO di Milano. Gianluca Lista Gli Istituti Clinici di Prfzionamnto di Milano Azinda Ospdalira di rilivo

Dettagli

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB In rlazion a quanto prvisto dall art.2120 C.C., dall norm di lgg dagli accordi collttivi vignti, convngono ch, in aggiunta alla casistica sprssamnt prvista, il dipndnt possa chidr la anticipazion dl proprio

Dettagli

GUIDA alle Prestazioni Sanitarie di:

GUIDA alle Prestazioni Sanitarie di: GUIDA ll Prstzon Sntr d: FISIOTERAPIA AGOPUNTURA MANU MEDICA PRESIDI E AUSILI MEDICI ORTOPEDICI All ntrno l Novtà 2011 Sttor Trzro, Tursmo, Frmc Spcl, Ortofrutt A prtr dl 1 Aprl 2010 l prstzon offrt dl

Dettagli

Circuiti Sequenziali Macchine Non Completamente Specificate

Circuiti Sequenziali Macchine Non Completamente Specificate CEFRIEL Consorzio pr l Formzion l Rir in Inggnri ll Informzion Politnio i Milno Ciruiti Squnzili Mhin Non Compltmnt Spifit Introuzion Comptiilità Riuzion l numro gli stti Mtoo gnrl FSM non ompltmnt spifit

Dettagli

PIANO DI MIGLIORAMENTO PROMUOVERE COMPETENZE PER UNA SCUOLA DI QUALITA. Anno scolastico 2015/2016. Allegato al Piano dell Offerta Formativa

PIANO DI MIGLIORAMENTO PROMUOVERE COMPETENZE PER UNA SCUOLA DI QUALITA. Anno scolastico 2015/2016. Allegato al Piano dell Offerta Formativa PIANO DI MIGLIORAMENTO PROMUOVERE COMPETENZE PER UNA SCUOLA DI QUALITA Anno scolastico 2015/ Allgato al Piano dll Offrta Formativa Dlibra dl Consiglio di Istituto n.4 dl 14/10/2015 PRIMA SEZIONE ANAGRAFICA

Dettagli

Deliberazione n. 246 del 10 aprile 2014

Deliberazione n. 246 del 10 aprile 2014 Dlibrazion n. 246 dl 10 april Dirttor Gnral Dr. Robrto Bollina Coadiuvato da: Giancarlo Bortolotti Dirttor Amministrativo Carlo Albrto Trsalvi Dirttor Sanitario Giuspp Giorgio Inì Dirttor Social Il prsnt

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE CALUSCO D'ADDA (BG)

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE CALUSCO D'ADDA (BG) RENDICONTO PROGETTO/TTIVIT' ISTITUTO COMPRENSIVO STTLE 04 RIEPILOGO ENTRTE COMPETENZ ggr. ccrtt riscoss Inizili Riscossi Rimsti Voc 01 vnzo i mministr utilizzto 01 vnzo Non vincolto 02 vnzo Vincolto f=-

Dettagli

termine intercorso tra l'inizio e la fine del procedimento (F) D.P.R. 483/1997 - D.P.R. 220/2001, entro 6 mesi dalla prova scritta

termine intercorso tra l'inizio e la fine del procedimento (F) D.P.R. 483/1997 - D.P.R. 220/2001, entro 6 mesi dalla prova scritta N procdimnto: brv dscizion (A) unità organizzativa rsponsabil dll'istruttoria (B) rsponsabil dl procdimnto -tl mail, (C) art. 35 Obblighi di pubblicazion rlativi ai procdimnti amministrativi ai controlli

Dettagli

Università degli Studi di Milano Bicocca. Laurea Magistrale in PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO E DEI PROCESSI

Università degli Studi di Milano Bicocca. Laurea Magistrale in PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO E DEI PROCESSI Univrsità dgli Studi di Milano Bicocca Laura Magistral in PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO E DEI PROCESSI EDUCATIVI D.M. 22/10/2004, n. 270 Rgolamnto didattico - anno accadmico 2014/2015 1 Prmssa Dnominazion

Dettagli

Ritmo danze Ritmo movimento. Bo Ritmando

Ritmo danze Ritmo movimento. Bo Ritmando Pr sion Mo cussion vimnto Dan Pr Pr Dan Dan Mo Pr Dan vimnto Dan Mo Mo Mo Dan Dan vimnto Mo Mo Mo Dan Dan vimnto Ed d Int grazion Ed d Ed Ed Ed Int Ed Ed Ed grazion Int Dan Ed Int Ed Int Ed Ed Ed Ed Di

Dettagli

Nazionale Regionale Provinciale. Nazionale Regionale Provinciale

Nazionale Regionale Provinciale. Nazionale Regionale Provinciale Progtto dll Provinc (PSU-00003) maggio 203, abstract Istruzion formazion/ istruzion comptnz TEMA Rl Con il Comptnz + Livllo di comptnza numrica dgli studnti Nom indicator Formula Livllo Trritorial disponibil

Dettagli

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A. AREA PERSONALE Ufficio Personale tecnico amministrativo

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A. AREA PERSONALE Ufficio Personale tecnico amministrativo U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A AREA PERSONALE Ufficio Prsonal tcnico amministrativo Macrata, li 30.10.2008 Prot. N. 11694 IPP/29 d Ai Magnifici Rttori dll Univrsità Ai Dirttori

Dettagli

RISERVATO AI DIPENDENTI DEL SISTEMA REGIONE

RISERVATO AI DIPENDENTI DEL SISTEMA REGIONE AVVISO PER LA RACCOLTA DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ASSEGNAZIONE TEMPORANEA AI SENSI DELL ART. 39 C. 1 LR 31/1998 PRESSO L ENTE FORESTE DELLA SARDEGNA RISERVATO AI DIPENDENTI DEL SISTEMA REGIONE

Dettagli

SGS ITALIA FORMAZIONE SGS ACADEMY SETTEMBRE - DICEMBRE 2013

SGS ITALIA FORMAZIONE SGS ACADEMY SETTEMBRE - DICEMBRE 2013 > SGS ITALIA FORMAZIONE SGS ACADEMY SETTEMBRE - DICEMBRE 2013 IL GRUPPO SGS Fondata nl 1878, con sd a Ginvra, SGS è riconosciuta intrnazionalmnt pr la massima qualità di srvizi forniti pr la assoluta intgrità

Dettagli

emercato Telefonia e controversie: regolamento Agcom Argomenti Chiara Faracchio

emercato Telefonia e controversie: regolamento Agcom Argomenti Chiara Faracchio Argomnti Tlfonia controvrsi: rgolamnto Agcom Chiara Faracchio Controvrsi in matria di comunicazioni lttronich: l Autorità pr l garanzi nll comunicazioni ha introdotto nuovi critri di calcolo pr la dtrminazion

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata PROTOCOLLO D INTESA tra Prfttura di Roma Univrsità di Roma La Sapinza Univrsità dgli Studi di Roma Tor Vrgata Univrsità dgli Studi Roma Tr 1 PREMESSO ch con dcrto dl Prsidnt dl Consiglio di Ministri dl

Dettagli

Normative e strumenti per una Telesanità al servizio delle imprese

Normative e strumenti per una Telesanità al servizio delle imprese Normativ strumnti pr una Tlsanità al srvizio dll imprs M.Carnillo Dirzion Mrcato - PAL Cntro Nord info.lgalmail@infocamr.it lgaldoc@infocamr infocamr.it www.lgalmail lgalmail.it www.lgaldoc lgaldoc.it

Dettagli

Modello UNICO MENSA Comuni di Val della Torre e Caselette agg-to 29.05.2015

Modello UNICO MENSA Comuni di Val della Torre e Caselette agg-to 29.05.2015 COMUNE di VAL DELLA TORRE COMUNE di CASELETTE Ufficio Srvizi Scolastici Associati pr il srvizio di rfzion scolastica la riscossion informatizzata dll rtt rfzion, trasporto scuolabus d assistnza mnsa Piazza

Dettagli

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010 Corso di ordinmnto - Sssion suppltiv -.s. 9- PROBLEMA ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO SESSIONE SUPPLETIA Tm di: MATEMATICA. s. 9- Dt un circonrnz di cntro O rggio unitrio, si prndno

Dettagli

OPPORTUNITA DI TIROCINIO EXTRACURRICULARE Aggiornamento del 15/05/2014. N.B Le offerte in vetrina sono elencate dalla più recente alla più remota

OPPORTUNITA DI TIROCINIO EXTRACURRICULARE Aggiornamento del 15/05/2014. N.B Le offerte in vetrina sono elencate dalla più recente alla più remota OPPORTUNITA DI TIROCINIO EXTRACURRICULARE Aggiornm dl 15/05/ N.B L offrt in vtrin sono lnct dll più rcnt ll più rmot Coc offrt insrim Priodo insrim Sttor Sd Ar profssionl ricrcto Mnsioni d svolgr in zind

Dettagli

RETI DI IMPRESE Posizionamento e distintività di UniCredit

RETI DI IMPRESE Posizionamento e distintività di UniCredit RETI DI IMPRESE Poszonmnto sttvtà UnCrt ll prsnt documnto è d sdrrs strttmnt rsrvto fdnz. Non costtusc sollctzon trrr o ssunzon d prt dl Bnc obblgh tl snso. Mo, Mrzo 203 Logch tsto L crs fnzr d mrct, volut

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO PER

MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO PER MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE (ROMA) IN COLLABORAZIONE CON ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ ANNO ACCADEMICO 2006/2007 Mastr Univrsitario

Dettagli

n. 10 del 1 Febbraio 2010

n. 10 del 1 Febbraio 2010 n. 10 dl 1 Fbbrio 2010 A.G.C. 20 - Assistnz Snitri - Dlibrzion n. 40 dl 28 nnio 2010 ndividuzion dll zon idon non idon ll blnzion r l'nno 2010, i snsi dl D.P.R. 8 Giuno 1982 n. 470 succssiv modifich d

Dettagli

ITACA, Ente di Formazione accreditato presso Regione Puglia,

ITACA, Ente di Formazione accreditato presso Regione Puglia, BANDO AMMISSIONE AL TRIENNIO 2008/2011 ITACA, Ent di Formazion accrditato prsso Rgion Puglia, apr l iscrizioni alla La Scuola Trinnal pr Attori Rgisti è finalizzata alla formazion di profssionalità autosufficinti

Dettagli

RELAZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO

RELAZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE G. L. LAGRANGE Szioni ssocit ITI G.L. Lgrng - IPSEOA G. Brr Vi A. Litt Moignni, 65-20161 MILANO Tl. 02 66222804/54 Fx 02 66222266 RELAZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO AL

Dettagli

Lampade di. emergenza MY HOME. emergenza. Lampade di

Lampade di. emergenza MY HOME. emergenza. Lampade di Lampad di Lampad di MY HOME 97 Lampad Carattristich gnrali Scopi dll illuminazion Ngli ambinti rsidnziali gli apparcchi di illuminazion non sono imposti da lggi o norm, ma divntano comunqu prziosi ausilii.

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO. Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA MUSEALE DI TERRED ACQUA

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO. Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA MUSEALE DI TERRED ACQUA Esnt dall imposta di bollo ai snsi dll art. 16 dlla tablla allgato B) al D.P.R. 26/10/1972 N. 642 succ. modif. COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE

Dettagli

Interventi di risanamento conservativo e adeguamento alle norme

Interventi di risanamento conservativo e adeguamento alle norme Intrvnti risanamnto consrvativo adguamnto all norm SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO G. MAMELI IN VIA BLIGNY La scuola scondaria primo grado G. Mamli, in via Bligny ha sd in ficio ch si sviluppa su tr livlli

Dettagli

Caccia Programmazione e controllo nelle aziende sanitarie

Caccia Programmazione e controllo nelle aziende sanitarie Caccia Programmazion controllo nll azind sanitari approccio tradizional:stratgia posta all'strno di P & C formulazion di budgt STRATEGIE programmazion svolgimnto attività rporting valutazion approccio

Dettagli

Università degli Studi di MILANO-BICOCCA Laurea triennale (DM270) INFERMIERISTICA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI

Università degli Studi di MILANO-BICOCCA Laurea triennale (DM270) INFERMIERISTICA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI Univrsità dgli Studi di MILANO-BICOCCA Laura trinnal (DM70) in INFERMIERISTICA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI INFERMIERE) attivato ai snsi dl D.M. /0/004, n. 70 valido a partir dall anno accadmico

Dettagli

L Osservatorio ABI Costing Benchmark : i risultati del Rapporto ABI 2004 e le analisi di posizionamento

L Osservatorio ABI Costing Benchmark : i risultati del Rapporto ABI 2004 e le analisi di posizionamento L Ossrvatorio ABI Costg Bnchmark : i risultati dl Rapporto ABI 2004 l anisi posizionamnto Albrto Bstrri Roma, 11 novmbr 2004 Aumnta l fficacia l dll politich contnimnto di Vi Vi sono sono 9 9 classi classi

Dettagli

Università degli Studi di Milano Bicocca. Laurea in INFERMIERISTICA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE

Università degli Studi di Milano Bicocca. Laurea in INFERMIERISTICA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE Univrsità dgli Studi di Milano Bicocca Laura in INFERMIERISTICA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI INFERMIERE) D.M. /0/004, n. 70 Rgolamnto didattico - anno accadmico 04/05 ART. Prmssa Dnominazion

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÁ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI SALERNO PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÁ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI SALERNO PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO Distrtto Scolastico N 53 Nocra Infrior (SA) SCUOLA MEDIA STATALE Frsa- Pascoli Vial Europa ~ 84015 NOCERA SUPERIORE (SA) Tl. 081 933111-081 931395- fax: 081 936230 C.F.: 94041550651 Cod: Mcc.: SAMM28800N

Dettagli

a e Occupazione, orari di lavoro e produttività Franco Farina* Temi Premessa

a e Occupazione, orari di lavoro e produttività Franco Farina* Temi Premessa Tmi Occupzion, orri di lvoro produttività Frnco Frin* Prmss Il lvoro ffront il lgm tr occupzion, gstion dgli orri incrmnti di produttività nll mutt orgnizzzioni dl lvoro dll produzion. Nll stori rivndictiv

Dettagli

a e ae 12/2012 Ricerca e formazione nel settore agroalimentare per il lavoro e la sostenibilità agricoltura alimentazione economia ecologia

a e ae 12/2012 Ricerca e formazione nel settore agroalimentare per il lavoro e la sostenibilità agricoltura alimentazione economia ecologia 12/2012 gricoltur limntzion conomi cologi Rivist trimstrl dll Fdrzion lvortori groindustri dll CGIL dll Fondzion Mts Ricrc formzion nl sttor grolimntr pr il lvoro l sostnibilità DIRETTORE Frnco Frin REDAZIONE

Dettagli

RACCORDI PER APPLICAZIONI SPECIALI GIUNTI ECCENTRICI E CONICI

RACCORDI PER APPLICAZIONI SPECIALI GIUNTI ECCENTRICI E CONICI RACCORDI PER APPLICAZIONI SPECIALI GIUNTI ECCENTRICI E CONICI 2 L soluzion dimnsionl ottiml pr signz prtiolri Rordi on snz ihir Innsti on snz ihir Clssi sondo nssità Dimtro di usit vriil Collgmnto l fondo

Dettagli

PROFESSIONISTI DELLA SICUREZZA Da oltre 30 anni un azienda specializzata in trasporto valori, vigilanza, antitaccheggio, deposito caveau e in vari

PROFESSIONISTI DELLA SICUREZZA Da oltre 30 anni un azienda specializzata in trasporto valori, vigilanza, antitaccheggio, deposito caveau e in vari PROFESSIONISTI DELLA SICUREZZA Da oltr 30 anni un azinda spcializzata in trasporto valori, vigilanza, antitacchggio, dposito cavau in vari srvizi inrnti la sicurzza. A Z I E N D A S E R V I Z I Scurpol

Dettagli

Incontro Agenzia del Territorio - Enti Locali. Attività di verifica degli immobili.

Incontro Agenzia del Territorio - Enti Locali. Attività di verifica degli immobili. Brinsi Intro Agnzia dl Trririo - Enti Locali. Attività vrifica dgli immobili. Firma il procollo d intsa tra L Agnzia dl Trririo la Guara Finanza Il 26 gnnaio 2010, nlla sd dl Comando Gnral dlla Guara Finanza

Dettagli

INTEGRAZIONE OSPEDALE E TERRITORIO L UNICA SOLUZIONE POSSIBILE

INTEGRAZIONE OSPEDALE E TERRITORIO L UNICA SOLUZIONE POSSIBILE nto otti irttor nrl dll rogrmmzion nitri inistro dll lut onvgno : 16 mrzo 2015 or 90 uditorium ss isrmio r nlisi dll ssistnz livllo mcro nlisi intgrt H- rrsnt un fotogrfi sinttic dll rogzion dll ssistnz

Dettagli

COMUNE DI CASLANO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116

COMUNE DI CASLANO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116 CANTON z j J COMUNE DI CASLANO CONFEDERAZIONE SVIZZERA - TICINO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116 Modifica parzial dii art. 56 di Rgolamnto organico i dipndnti comunali (ROD) con l insrimnto di nuov funzioni

Dettagli