Consumi energetici e riduzione delle emissioni: obiettivi ed impegni della Provincia

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Consumi energetici e riduzione delle emissioni: obiettivi ed impegni della Provincia"

Transcript

1 Consumi energetici e riduzione delle emissioni: obiettivi ed impegni della Provincia Ing. Sara Verones, Ph.D Agenzia Provinciale per le Risorse Idriche e l Energia

2 Legge sul Clima n.5/2010 Autonomia energetica entro il 2050, Trentino Zero Emissions entro il 2050 Legge quadro sull energia n.20/2012 Piano Energetico Ambientale Provinciale Supporto economico, finanziario e tecnico ai soggetti pubblici e privati Accordo di Bacino Padano 2013

3 Le azioni del PEAP Efficienza energetica Orientamento degli incentivi della Provincia prevalentemente verso la riqualificazione energetica di interi edifici o aree urbane. Creazione, con risorse pubbliche e private, di fondi di rotazione per facilitare gli interventi di riqualificazione. Introduzione progressiva di valori più restrittivi sui consumi della nuova edilizia coerenti con gli obiettivi europei al 2021 (Classi energetiche B+ dal 2015, A dal 2019). Promozione di audit energetici nel settore del terziario e nell industria. Controllo rigoroso delle certificazioni degli edifici. Rinnovabili Sostegno alle pompe di calore Sostegno alla realizzazione di impianti di teleriscaldamento a biomassa. Promozione, valorizzazione ed efficientamento della filiera locale del legno Semplificazione ed ottimizzazione dell iter autorizzativo per gli impianti di produzione da fonti rinnovabili. 3

4 TRENTINO ENERGY TARGET 2020 Consumo Lordo Energia Finale 2020: costante Produzione Elettrica 2020 Idroelettrica (normalizzata): costante Fotovoltaico: +19% Biomassa: +2% Produzione Termica 2020 Solare: +16% Impianti di riscaldamento domestico a biomassa: +74% Pompe di calore: +24% Impianti di teleriscaldamento a biomassa: +8% (reference year 2010; data collection and elaboration under methodology: Burden Sharing Decree)

5 In Provincia di Trento le rinnovabili contano per una percentuale tre volte più alta della media nazionale. Il Trentino ha raggiunto con un buon margine l obiettivo stabilito dal Piano d Azione Nazionale sulle rinnovabili, raggiungendo già alla fine del 2012 una potenza cumulata due volte più alta che gli 8 GW previsti dal Piano per il produzione/consumo: 40,3% previsto 2012: 30,9% previsto 2020: 35,5% (year: 2012, source:italian Minister of Economic Development, data collection and elaboration under Burden Sharing Decree methodology)

6 Idroelettrico: la Provincia Autonoma di Trento può contare su un alto numero di centrali idroelettriche (209) e una potenza installata nominale che è il 10,4% di quella italiana. 378 ktoe (Il consumo di elettricità del Trentino è di 302 ktoe)

7 Biomassa Legnosa: rappresenta la seconda fonte rinnovabile del Trentino utlizzata con 26 impianti di teleriscaldamento e più di 100 impianti > 35kW Impianti domestici a biomassa: 126 ktoe Impianti di teleriscaldamento: 10 ktoe

8 Energia solare: il Trentino ha una superficie a solare sette volte più alta della media nazionale. Pv = 12 ktoe - Solare = 9 ktoe

9 PROGETTI STRATEGICI TRENTINO /1 EDIFICI PUBBLICI IN PROVINCIA DI TRENTO Edilizia sociale ITEA 700 edifici appartamenti 70% degli edifici ha un consumo maggiore di 120 kwh/m 2 y 60% potenziale di risparmio energetico Edifici Provinciali 166 edifici 60% degli edifici ha un consumo maggiore di 45 kwh/m 3 y 40% potenziale di risparmio energetico Edifici Comunali

10 Scala dell investimento per gli edifici pubblici: circa 150 mln euro di investimento totale (diagnosi energetiche preliminari) Potenzialità del settore: -Definizione di un set di edifici per massimizzare l estrazione di valore e ridurre i costi di transazione: alto potenziale di risparmio energetico + standardizzazione delle soluzioni costruttive -Standardizzazione delle procedure pubbliche e contratti -Risorse aggiuntive: GSE (TEE and Conto Termico 2.0) -Disegno di legge provinciale per un fondo dedicato alle ESCO

11 PROGETTI STRATEGICI TRENTINO /2 EDIFICI PRIVATI IN PROVINCIA DI TRENTO Scala dell investimento per gli edifici privati: condomini in the provincia Potenzialità del settore: -Risorse aggiuntive: GSE (TEE and Conto Termico 2.0) -Risorse aggiuntive provinciali: incentivi provinciali (Progetto Condominio) [total budget: 2 mln euro] AD OGGI: Richieste per 540 circa energy audits

12 PROGETTI STRATEGICI TRENTINO /3 E-MOBILITY e SMART GRIDS Veicoli elettrici in Trentino (reference year: 2015) n.1 e-bus n.93 e-trucks n.538 e-cars n.221 motorcycles Potenzialità del settore: Implementazione di una rete provinciale di colonnine di ricarica elettrica veloce lungo le strade principali (compresa l autostrada A22)

13 Il Progetto PREPAIR e le azioni in materia di efficienza energetica e mobilità elettrica

14 Tema: EFFICIENZA ENERGETICA Coordinatore: Provincia Autonoma di Trento APRIE Efficienza Energetica = Riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente Azioni PREPAIR 1 Efficienza energetica dei condomini 2 Efficienza energetica degli edifici pubblici Efficienza energetica delle PMI 3 Territori coinvolti in PREPAIR Piemonte, Veneto, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia Piemonte, Veneto, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Comune di Bologna Piemonte, Veneto, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia Progetti Strategici Trentino in corso Progetto n.2: Edifici privati in provincia di Trento Progetto n.1: Edifici pubblici in provincia di Trento

15 27 ml. di abitazioni in Italia Circa 30% del CONSUMO ENERGETICO NAZIONALE 37% costruite tra il 1945 e il 1971 (52% nelle maggiori città italiane) 22,6% degli edifici italiani sono in pessimo stato TASSO DI COSTRUZIONE ANNUALE= 0.5%

16 Interventi possibili: RIDURRE I CONSUMI Isolamento Involucro edilizio opaco Isolamento Involucro edilizio trasparente Pompa di calore o caldaia a condensazione Gestione dei consumi PRODURRE ENERGIA impianto solare termico impianto fotovoltaico impianto geotermico impianto mini-eolico

17 1. Efficienza Energetica dei Condomini Finalità: rafforzare la filiera dell edilizia nel settore della riqualificazione di edifici residenziali multiproprietàfacendo incontrare tutte le sue figure protagoniste Azioni concrete: Definizione di un format didattico per i professionisti della filiera edilizia del condominio: amministratori condominiali, tecnici e artigiani 4 edizioni ( ) 120 partecipanti totali 1 conferenza 1 video 1 visita studio

18 2. Efficienza Energetica degli edifici pubblici: Supporto agli enti locali per iniziative sui propri edifici Finalità: Ha l obiettivo di rafforzare la capacità e gli strumenti degli amministratori pubblici per attivare interventi sul patrimonio edilizio pubblico Azioni concrete: Supporto tecnico e informativo sull accesso a opportunità di investimento e finanziamento per iniziative di risparmio energetico (e.g. gestione di strumenti finanziari, partnership pubblico-private, contratti.) Tempi: L azione durerà fino al 2022

19 3. Formazione e servizio di supporto alle PMI finalizzati al miglioramento dell efficienza energetica Finalità: Attivazione di misure di risparmio ed efficienza energetica nelle piccole e medie imprese Azioni concrete: Elaborazione di uno strumento di supporto alle PMI per l individuazione degli interventi Corsi e workshop per energy manager e PMI Prodotti: Linee guida tematiche con metodi di valutazione del livello di prestazione energetica e conseguenti misure; Materiale didattico e formativo open; Tempi: Marzo Dicembre 2020

20 Tema: TRASPORTI Trasporti = Promozione Mobilità Elettrica Azioni PREPAIR Territori coinvolti in PREPAIR Progetti Strategici Trentino in corso Supporto mobilità elettica Mobility Day (Settimana Europea della mobilità elettrica 16/22 settembre) Piemonte, Veneto, Emilia- Romagna, Friuli Venezia Giulia Piemonte, Veneto, Emilia- Romagna, Friuli Venezia Giulia Progetto n.3: Mobilità elettrica

21 Qualità dell aria e cambiamenti climatici Bologna, 8/9 giugno Conferenza iniziale Progetto Sede Regione Emilia-Romagna, Viale della Fiera 8 Sala 20 maggio, Bologna Side Event G7 AMBIENTE

22 Grazie per l attenzione Maggiori informazioni e presentazioni del convegno disponibili all indirizzo Contatto