Interventi di supporto per la mobilità internazionale. Evento Erasmus plus 4 luglio 2018

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Interventi di supporto per la mobilità internazionale. Evento Erasmus plus 4 luglio 2018"

Transcript

1 Dipartimento per la formazione superiore e per la ricerca Fondo Giovani (DM 1047/2018, art. 2 e art. 6) Interventi di supporto per la mobilità internazionale Evento Erasmus plus 4 luglio 2018 Marzia Foroni Ufficio II Direzione Generale per la Programmazione, il Coordinamento e il Finanziamento delle Istituzioni della Formazione Superiore 1

2 L evoluzione del Fondo Giovani Mobilità internazionale Il Fondo Giovani (DM 976/2014): contributo annuale alle università pari a circa 47 milioni, ripartiti sulla base di criteri che considerano anche i risultati per la mobilità internazionale; attenzione al riconoscimento di CFU per la mobilità internazionale (almeno 1 CFU) e all applicazione degli indirizzi europei in materia; attenzione alla presenza di accordi o convenzioni sottoscritte dall Ateneo con partner di profilo adeguato; inclusione dei dottorandi tra i beneficiari; utilizzo su base pluriennale (fino a 3 aa.aa.) e possibilità di programmare l uso dei finanziamenti; relazione finanziaria e dei beneficiari attraverso l Anagrafe Nazionale degli Studenti. Quali risultati nella mobilità internazionale della sinergia tra Erasmus plus e il Fondo Giovani dal 2014 ad oggi? 2

3 CFU all estero CFU acquisiti all'estero % CFU acquisiti all'estero sul totale CFU CFU conseguiti all'estero dagli studenti regolari sul totale dei CFU conseguiti dagli studenti entro la durata normale del corso 1,50% ,73% 1,8% Aumentano i CFU all estero acquisiti dagli studenti regolari sia in termini assoluti che in proporzione ai CFU acquisiti per tutti i CdS Percentuale di CFU conseguiti all'estero dagli studenti regolari sul totale dei CFU conseguiti dagli studenti entro la durata normale del corso* 3

4 Laureati con 12 CFU acquisiti all estero Numero di Laureati con 12 CFU all'estero Laureati (L; LM; LMCU) entro la durata normale del corso che hanno acquisito almeno 12 CFU all estero Aumentano i laureati che acquisiscono all estero almeno 12 CFU sia in termini assoluti che in proporzione ai Laureati regolari. % di Laureati con 12 CFU all'estero ,46% 9,37% 10,6% Percentuale di laureati (L; LM; LMCU) entro la durata normale del corso che hanno acquisito almeno 12 CFU all estero 4

5 Andamento delle risorse del Fondo Giovani mobilità internazionale Assegnazioni annuali Risorse ripartite

6 IL FONDO GIOVANI continuità (art. 2) Elementi di continuità con il periodo : utilizzo di criteri parametrici basati sui risultati raggiunti nella ripartizione delle risorse; attenzione al riconoscimento di CFU per la mobilità internazionale (almeno 1 CFU) e all applicazione degli indirizzi europei in materia; attenzione alla presenza di accordi o convenzioni sottoscritte dall Ateneo con partner di profilo adeguato; inclusione dei dottorandi tra i beneficiari; possibilità di programmare l uso dei finanziamenti su più anni; relazione finanziaria e dei beneficiari attraverso l Anagrafe Nazionale degli Studenti. 6

7 IL FONDO GIOVANI novità (art. 2) Elementi di novità rispetto al periodo : ulteriore incremento delle risorse, dal 75% al 80% del totale dello stanziamento del Fondo Giovani; Integrazione degli indicatori per il riparto del Fondo Giovani con quelli della Programmazione Triennale e della valutazione periodica; introduzione di un nuovo criterio nella ripartizione delle risorse, relativo alla condizione socio economica degli studenti; introduzione di tre nuovi criteri di utilizzo delle risorse: attribuzione del finanziamento tenendo conto della condizione socio-economica degli studenti; definizione di un tetto minimo (70%) per l attribuzione delle risorse come integrazione delle borse Erasmus plus; Pagamento di almeno il 50% delle risorse agli studenti prima della partenza; utilizzo delle risorse entro il 31 dicembre 2019 (due aa.aa.). 7

8 IL FONDO GIOVANI attenzione agli studenti svantaggiati «ISTRUZIONE DI QUALITA' Assicurare un istruzione di qualità, equa ed inclusiva, e promuovere opportunità di apprendimento permanente per tutti» (Agenda ONU 2030 per lo sviluppo sostenibile obiettivo 4) Attenzione alla condizione socio economica degli studenti nell assegnazione degli incentivi alla mobilità: - nuovo criterio di riparto delle risorse tra gli Atenei relativo a studenti beneficiari di esonero totale dai contributi universitari (peso 20%); - borse differenziate per importo in base all ISEE e introduzione di soglie minime e massime per il finanziamento mensile; - pagamento di almeno metà della borsa prima della partenza. 8

9 IL FONDO GIOVANI attenzione agli studenti svantaggiati ISEE Importo minimo mensile per integrazione borsa Erasmus plus (punto a) Importo minimo mensile per attivazione nuova borsa (punto b) ISEE almeno 400 almeno < ISEE almeno 350 almeno < ISEE almeno 300 almeno < ISEE almeno 250 almeno < ISEE non oltre < ISEE non oltre 150 ISEE> non oltre 350 9

10 IL FONDO GIOVANI rendicontazione (art. 6) I fondi assegnati per l anno 2017 saranno rendicontati dagli Atenei insieme a quelli che saranno assegnati nel La scadenza per l utilizzo dei fondi è il 31 dicembre Saranno considerati impiegati i fondi già assegnati a un beneficiario. I beneficiari saranno individuati sull Anagrafe degli Studenti. Gli eventuali recuperi saranno effettuati a valere sul FFO e sul contributo previsto dalla L. 243/1991 e redistribuiti per essere utilizzati sempre a supporto della mobilità internazionale. Attenzione: il CFU riconosciuto e il contributo assegnato allo studente fanno riferimento al medesimo anno accademico! 10

11 Fondi 2015 IL FONDO GIOVANI rendicontazione I fondi assegnati per l anno 2015 saranno rendicontati dagli Atenei a partire dal prossimo mese di novembre Saranno considerati impiegati i fondi già assegnati a un beneficiario. I beneficiari saranno individuati sull Anagrafe degli Studenti. Fondi 2016 I fondi assegnati per l anno 2016 saranno rendicontati dagli Atenei a partire dal mese di novembre Saranno considerati impiegati i fondi già assegnati a un beneficiario. I beneficiari saranno individuati sull Anagrafe degli Studenti. Attenzione: il CFU riconosciuto e il contributo assegnato allo studente fanno riferimento al medesimo anno accademico! nel caso in cui siano bandite per lo stesso a.a. risorse 2015, 2016, 2017 e 2018, si applicano i criteri di assegnazione agli studenti previsti dal DM 1047/

12 IL FONDO GIOVANI prossimi passi La ripartizione delle risorse per l anno 2018 avverrà successivamente all adozione dei Decreti Ministeriali di riparto del Fondo di Finanziamento Ordinario e del contributo alle Università non Statali legalmente riconosciute previsto dalla L. 243/1991 e alla verifica dei dati richiesta agli Atenei entro il 29 giugno La ripartizione sarà pubblicata sul sito MIUR e ne sarà data tempestiva comunicazione alle Università. 12

13 GRAZIE PER L ATTENZIONE! Marzia Foroni 13