ATTIVITA E PROGETTI REALIZZATI NELLA PROVINCIA DI PESARO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ATTIVITA E PROGETTI REALIZZATI NELLA PROVINCIA DI PESARO"

Transcript

1 ATTIVITA E PROGETTI REALIZZATI NELLA PROVINCIA DI PESARO FILO D ARGENTO Dai dati raccolti risulta che nel 9 hanno usufruito dei servizi del Filo d Argento 64 persone di cui 571 donne. In totale si sono impegnati 15 volontari per la realizzazione dei servizi di aiuto alla persona. I Contatti FILO D'ARGENTO : CONTATTI trasporto/accompagnamenti per fini sanitari trasporto/accompagnamento per altri fini consegna spesa e/o medicinali piccoli aiuti domestici aiuto per casi di violenza presenza in case di riposo e/o strutture analoghe Tabella Filo d'argento : contatti trasporto/accompagnamenti per fini sanitari trasporto/accompagnamento per altri fini consegna spesa e/o medicinali piccoli aiuti domestici aiuto per casi di violenza presenza in case di riposo e/o strutture analoghe 65 Grafico Filo d'argento : contatti 64

2 Gli Interventi FILO D'ARGENTO : INTERVENTI trasporto/accompagnamenti per fini sanitari trasporto/accompagnamento per altri fini consegna spesa e/o medicinali piccoli aiuti domestici aiuto per casi di violenza presenza in case di riposo e/o strutture analoghe Tabella 4 Filo d'argento : interventi trasporto/accompagnamenti per fini sanitari trasporto/accompagnamento per altri fini 14 1 consegna spesa e/o medicinali piccoli aiuti domestici aiuto per casi di violenza presenza in case di riposo e/o strutture analoghe

3 Le Persone Assistite Nel grafico seguente (Graf.5) viene indicato il numero totale delle persone che hanno usufruito del servizio offerto dal Filo d Argento. FILO D'ARGENTO : PERSONE ASSISTITE trasporto/accomp. per fini sanitari trasporto/accomp. per altri fini consegna spese e/o medicinali aiuti domestici case di riposo e/o strutture analoghe aiuti per casi violenza Tabella 5 filo d'argento - numero persone assistite UOMINI DONNE trasporto/accomp. per fini sanitari 49 1 trasporto/accomp. per altri fini consegna spese e/o medicinali 5 55 aiuti domestici uomini donne 7 case di riposo e/o strutture analoghe aiuti per casi violenza Grafico 5 Filo d'argento - numero persone assistite 66

4 SERVIZI PER LA COMUNITA - VOLONTARIATO CIVICO Per la realizzazione delle attività di volontariato rivolte alla comunità si sono impegnati 5 soci. Il grafico seguente (graf. 6) riporta nel dettaglio il numero di Associazioni o circoli che hanno realizzato attività di volontariato civico. SERVIZI PER LA COMUNITA' cure di aree verdi, giardini e parchi pubblici cura di piattaforme ecologiche vigilanza davanti alle scuole scuola bus accompagnamento alle scuole a piedi cura,sorveglianza,informazione in musei,biblioteche,mostre e/o beni pubblici cura,sorveglianza,informazione in altre strutture pubbliche e/o private Tabella 6 Servizi per la comunita' 9 9 cure di aree verdi, giardini e parchi pubblici 9 cura di piattaforme ecologiche vigilanza davanti alle scuole 9 scuola bus accompagnamento alle scuole a piedi cura,sorveglianza,informazione in cura,sorveglianza,informazione in altre strutture Grafico 6 Servizi per la comunita' 67

5 EDUCAZIONE DEGLI ADULTI ATTIVITA CULTURALI I volontari impegnati sono stati 4 nell arco dell anno di riferimento ed hanno collaborato per la realizzazione delle attività 1 insegnanti di cui 9 donne. Gli insegnanti retribuiti sono stati 5 mentre i restanti hanno offerto la loro prestazione a titolo gratuito. Di seguito, nel grafico 7, sono riportate nel dettaglio le maggiori attività riguardanti l educazione agli adulti con il relativo numero di Associazioni e circoli che hanno svolto e promosso le iniziative culturali. EDUCAZIONE ADULTI : ATTIVITA' CULTURALI cors i s trutturati s volti con continuita' laboratori es pres s ivi/artigianali conferenze, sem inari, incontri tematici visite culturali a musei, m ostre e spettacoli teatrali Tabella 7 Educazione adulti : attivita' culturali corsi strutturati svolti con continuita' laboratori espressivi/artigianali 6 conferenze, seminari, incontri tematici 7 visite culturali a musei, mostre e spettacoli teatrali 7 1 Grafico 7 Educazione adulti : attivita' culturali 6

6 TEMPO LIBERO Nella tabella 7a sono indicati il numero dei soci e dei volontari che nel 9 sono stati coinvolti nella creazione e nello svolgimento delle attivita per il tempo libero. ATTIVITA' DEL TEMPO LIBERO soci coinvolti in attivita' di tempo libero partecipanti alle attivita' proposte volontari partecipanti allo svolgimento delle attivita' proposte Tabella 7a partecipazione alle attivita' del tempo libero TOTALE DONNE UOMINI ESERCIZIO FISICO ATTIVITA' PER L'ESERCIZIO FISICO volontari partecipanti alla organizzazione e realizzazione dei corsi insegnanti coinvolti partecipanti ai corsi Tabella 7b partecipazione ai corsi per l'esercizio fisico TOTALE DONNE UOMINI TURISMO SOCIALE Nel 9 sono state organizzate piccole gite a cui hanno partecipato in totale 56 soci, di cui 1 donne. Inoltre sono stati organizzati 9 viaggi e 6 soggiorni (climatici, cure termali) a cui hanno partecipato 41 soci (9 ai viaggi e 1 ai soggiorni). partecipanti ai viaggi TURISMO SOCIALE TOTALE DONNE UOMINI organizzazione di piccole gite partecipanti alle gite organizzazione viaggi organizzazione soggiorni 6 partecipanti ai soggiorni Tabella 7c partecipazione alle attivita' per il turismo sociale

7 RIASSUNTO DELLE PRINCIPALI ATTIVITA Nella tabella e nel grafico successivo (tab-graf ) è riportato il numero totale delle ore di volontariato suddivise per ogni attività. ORE DI VOLONTARIATO PER ATTIVITA' solidarietà internazionale servizi per la comunità esercizio fisico educazione adulti turismo sociale filo d'argento Tabella : Ore di volontariato per attivita' Grafico : Ore di volontariato per attivita' 7

8 La tabella e il grafico sottostante (tab-graf 9) mostra il numero totale di volontari impegnati nelle singole attività proposte dall Auser. VOLONTARI COINVOLTI NELLE ATTIVITA' AUSER s olidarietà internazionale turism o sociale esercizio fisico tem po libero educazione adulti servizi per la com untà filo d'argento Trafico 9 Volontari coinvolti nelle attivita' Uomini Donne Uomini Donne solidarietà internazionale turismo sociale 1 6 esercizio fisico 5 tempo libero 4 5 educazione adulti 1711 servizi per la comuntà filo d'argento 6 16 Grafico 9 Volontari coinvolti nelle attivita' 71

9 La tabella e il grafico 1 evidenziano il numero totale delle persone che hanno partecipato alle attività proposte durante il 9. NUMERO TOTALE DEI PARTECIPANTI ALLE ATTIVITA' tempo libero turismo sociale esercizio fisico università attività culturali Tabella 1 numero totale partecipanti alle attivita' Uomini Donne uomini donne tempo libero turismo sociale esercizio fisico università attività culturali Grafico 1 numero totale partecipanti alle attivita' Grafico 1: numero totale partecipanti alle attività 7

PROVINCIA ANCONA SINTESI RAPPORTO ATTIVITA 2009

PROVINCIA ANCONA SINTESI RAPPORTO ATTIVITA 2009 PROVINCIA ANCONA SINTESI RAPPORTO ATTIVITA 29 Chi siamo Il centro Auser di Ancona collabora con i comuni di: Ancona; Falconara Chiaravalle Jesi; Moie di Maiolati; Mergo; Senigallia; Camerata Picena. Castelfidardo;

Dettagli

PROVINCIA ASCOLI PICENO

PROVINCIA ASCOLI PICENO PROVINCIA ASCOLI PICENO SINTESI RAPPORTO ATTIVITA 29 Chi siamo Il centro Auser di Ascoli Piceno collabora con i Comuni di: Castel di Lama, Castorano, Colli del Tronto, Appignano, Spinetoli. Le Sedi Auser,

Dettagli

Comprensorio di Monza-Brianza

Comprensorio di Monza-Brianza Comprensorio di MonzaBrianza Auser è una associazione di progetto tesa alla valorizzazione delle persone e delle loro relazioni, ispirata a principi di equità sociale, di rispetto e valorizzazione delle

Dettagli

LINEE D INDIRIZZO REGIONALE PROGETTO ETA LIBERA INVECCHIAMENTO ATTIVO - EDIZIONE 2011 -

LINEE D INDIRIZZO REGIONALE PROGETTO ETA LIBERA INVECCHIAMENTO ATTIVO - EDIZIONE 2011 - LINEE D INDIRIZZO REGIONALE PROGETTO ETA LIBERA INVECCHIAMENTO ATTIVO - EDIZIONE 2011 - 1. AZIONI DI PROTEZIONE delle persone anziane con fragilità fisiche e sociali: Azione 1.1 Consolidamento del Call

Dettagli

VERBALE ASSEMBLEA ANNUALE ORDINARIA DI AUSER FILO D ARGENTO ONLUS DI MUGGIO DEL 23 FEBBRAIO 2016

VERBALE ASSEMBLEA ANNUALE ORDINARIA DI AUSER FILO D ARGENTO ONLUS DI MUGGIO DEL 23 FEBBRAIO 2016 VERBALE ASSEMBLEA ANNUALE ORDINARIA DI AUSER FILO D ARGENTO ONLUS DI MUGGIO DEL 23 FEBBRAIO 2016 Il Giorno 23 febbraio 2016 con inizio alle ore 08.00 presso la Sede dell Auser Filo d Argento di Muggiò

Dettagli

SCHEDA DI RILEVAZIONE (allegato alla domanda di iscrizione all Albo Comunale delle Associazioni)

SCHEDA DI RILEVAZIONE (allegato alla domanda di iscrizione all Albo Comunale delle Associazioni) - COMUNE DI MIRANO - SCHEDA DI RILEVAZIONE (allegato alla domanda di iscrizione all Albo Comunale delle Associazioni) Nel compilare la scheda, Vi preghiamo di dare una sola risposta ad ogni domanda, salvo

Dettagli

INTERVENTI A SOSTEGNO DEGLI ANZIANI

INTERVENTI A SOSTEGNO DEGLI ANZIANI INTERVENTI A SOSTEGNO DEGLI ANZIANI ASSISTENZA DOMICILIARE A.D.A. Che cos è? L assistenza domiciliare è un servizio di Ambito del Piano Sociale di Zona che punta ad aiutare le persone anziane e quelle

Dettagli

Area Gestionale Soci Revisori. Auser Filo d'argento Comitato Direttivo. Area Finanziatori EE.LL. in Convenzione Fondazione Altri

Area Gestionale Soci Revisori. Auser Filo d'argento Comitato Direttivo. Area Finanziatori EE.LL. in Convenzione Fondazione Altri Politiche attive Eisigenze informative Diritti Importanza Stakeholder Secondaria Di Missione Area Gestionale Soci Revisori Area Utilizzatori Destinatari dei Servizi Cittadini Auser Filo d'argento Comitato

Dettagli

PROVINCIA MACERATA SINTESI RAPPORTO ATTIVITA 2009

PROVINCIA MACERATA SINTESI RAPPORTO ATTIVITA 2009 PROVINCIA MACERATA SINTESI RAPPORTO ATTIVITA 2009 Chi siamo I dati raccolti fanno riferimento alle seguenti strutture presenti nel territorio maceratese di cui 3 Associazioni di Volontariato e 11 di Promozione

Dettagli

Una proposta per le imprese in cerca di vantaggi.

Una proposta per le imprese in cerca di vantaggi. Una proposta per le imprese in cerca di vantaggi. IL MONDO DI AUSER Auser è Auser è l Associazione che valorizza gli anziani. Che li aiuta a risolvere infiniti problemi. Che con le sue iniziative, i suoi

Dettagli

VCO IN TOUR. con il patrocinio della Provincia del Verbano Cusio Ossola

VCO IN TOUR. con il patrocinio della Provincia del Verbano Cusio Ossola Comunicato stampa Conferenza stampa del giorno 30 maggio 2014 VCO IN TOUR con il patrocinio della Provincia del Verbano Cusio Ossola Le gite scolastiche sul territorio della provincia, a prezzi davvero

Dettagli

PROGETTO AUSER PER LA REALIZZAZIONE DI VARIE ATTIVITA DI PUBBLICA UTILITA

PROGETTO AUSER PER LA REALIZZAZIONE DI VARIE ATTIVITA DI PUBBLICA UTILITA PROGETTO AUSER PER LA REALIZZAZIONE DI VARIE ATTIVITA DI PUBBLICA UTILITA Auser Volontariato Parma, Associazione di volontariato per l autogestione dei servizi e la solidarietà, ha predisposto un Progetto

Dettagli

Scheda Associazione da inserire in banca dati CSV Pavia e Provincia

Scheda Associazione da inserire in banca dati CSV Pavia e Provincia Scheda Associazione da inserire in banca dati CSV Pavia e Provincia Denominazione DATI ANAGRAFICI Sigla/Acronimo Preferenza per la sigla: Sì No Sede legale Sede operativa (se diverso da sede legale) per

Dettagli

Comune di Ponte San Nicolò

Comune di Ponte San Nicolò Comune di Ponte San Nicolò SERVIZIO PUBBLICA ISTRUZIONE E SPORT Il Servizio è finalizzato a rendere effettivo il diritto allo studio, alla promozione e valorizzazione delle attività sportive, motorie e

Dettagli

PROGETTO AUSER PER LA REALIZZAZIONE DI VARIE ATTIVITA DI PUBBLICA UTILITA

PROGETTO AUSER PER LA REALIZZAZIONE DI VARIE ATTIVITA DI PUBBLICA UTILITA Allegato A PROGETTO AUSER PER LA REALIZZAZIONE DI VARIE ATTIVITA DI PUBBLICA UTILITA AUSER Volontariato Parma, Associazione di volontariato per l autogestione dei servizi e la solidarietà, ha predisposto

Dettagli

PROGETTO PORCOSPINI PREMESSA

PROGETTO PORCOSPINI PREMESSA PROGETTO PORCOSPINI COORDINATE PSICO-PEDAGOGICHE- ORGANIZZATIVE PER L EDUCAZIONE ALL AFFETTIVITA E ALL ALFABETIZZAZIONE EMOTIVA COME PREVENZIONE AL DISAGIO E AL MALTRATTAMENTO PREMESSA Il Lions Club, associazione

Dettagli

CENTRI DIURNI PER ANZIANI AUTOSUFFICIENTI

CENTRI DIURNI PER ANZIANI AUTOSUFFICIENTI CENTRI DIURNI PER ANZIANI AUTOSUFFICIENTI CENTRO DIURNO SOCIO-ASSISTENZIALE Di cosa si tratta E un servizio semiresidenziale nel quale sono previste attività socio-assistenziali e di supporto al servizio

Dettagli

Presentazione della ricerca: Valorizzazione monetaria del lavoro volontario. Conferenza stampa Torino, Palazzo Birago Sala Giunta 11 luglio 2012

Presentazione della ricerca: Valorizzazione monetaria del lavoro volontario. Conferenza stampa Torino, Palazzo Birago Sala Giunta 11 luglio 2012 Presentazione della ricerca: Valorizzazione monetaria del lavoro volontario Conferenza stampa Torino, Palazzo Birago Sala Giunta 11 luglio 2012 11 luglio 2012 Valorizzazione monetaria del lavoro volontario

Dettagli

CITTA-DIAMOCI. Descrizione progetti 1. La Casa dell accoglienza per senza dimora Archè a Merano

CITTA-DIAMOCI. Descrizione progetti 1. La Casa dell accoglienza per senza dimora Archè a Merano CITTA-DIAMOCI La Caritas di Bolzano-Bressanone offre ai giovani interessati al Servizio Civile Nazionale tre posti all interno di strutture che lavorano con persone senza dimora. Descrizione progetti 1.

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

notizie on-line Coordinamento donne Spi-Cgil

notizie on-line Coordinamento donne Spi-Cgil notizie on-line Coordinamento donne Spi-Cgil iniziative 8 MARZO 2015 FIRENZE LEGA Q2 20 MARZO COORDONNE SPI Presentazione libro con testimonianze di donne con incarichi dirigenziali nel sindacato per trasmettere

Dettagli

LA VIA DEL RICAMO Intrecci di fili, intrecci di vita

LA VIA DEL RICAMO Intrecci di fili, intrecci di vita KIZE teatro in collaborazione con MUSEO DELLA TAPPEZZERIA VITTORIO ZIRONI PRESENTANO LA VIA DEL RICAMO Intrecci di fili, intrecci di vita Spettacolo sui tesori ricamati dell industria artistica emiliana

Dettagli

BANDO DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE

BANDO DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE CITTA DI OMEGNA BANDO DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE Scheda di sintesi dei progetti e dei posti disponibili TITOLO PROGETTO : UN PARCO EUROPEO SEDE DI SERVIZIO ENTE PARCO NAZIONALE VAL GRANDE Vogogna 2 Parchi

Dettagli

Presentazione Associazione Culturale G.Eco

Presentazione Associazione Culturale G.Eco Presentazione Associazione Culturale G.Eco L Associazione Culturale G.Eco si è costituita nel 2009, proseguendo il lavoro di progettazione e realizzazione di attività per le scuole iniziato nel 2007 sotto

Dettagli

L amministratore di sostegno e il Servizio sociale dei Comuni

L amministratore di sostegno e il Servizio sociale dei Comuni L amministratore di sostegno e il Servizio sociale dei Comuni L intervento è suddiviso in tre parti: PRIMA PARTE: Conoscere il Servizio sociale comunale: cos è, dove si colloca, come lavora, come può esservi

Dettagli

Auser Regione Sardegna www.auser.sardegna.it. Telefonia Sociale

Auser Regione Sardegna www.auser.sardegna.it. Telefonia Sociale 1 Auser Regione Sardegna www.auser.sardegna.it Alla Regione Autonoma della Sardegna Assessorato Igiene e Sanità Direzione Generale Politiche Sociali Via Roma 253 09123 CAGLIARI OGGETTO: Relazione N 3 sul

Dettagli

GAM BENE COMUNE ] RASSEGNA PRIMA LE DONNE I BAMBINI E LE BAMBINE A CURA DI PATRIZIA OPIPARI

GAM BENE COMUNE ] RASSEGNA PRIMA LE DONNE I BAMBINI E LE BAMBINE A CURA DI PATRIZIA OPIPARI GAM BENE COMUNE ] RASSEGNA PRIMA LE DONNE I BAMBINI E LE BAMBINE A CURA DI PATRIZIA OPIPARI La rassegna Progetto GAM Comune Rassegna prima le donne e i bambini e le bambine Premessa La rassegna Prima le

Dettagli

In Liguria una strategia per vincere la sfida del cambiamento demografico.

In Liguria una strategia per vincere la sfida del cambiamento demografico. In Liguria una strategia per vincere la sfida del cambiamento demografico. La complessità del quadro demografico Le persone ultra sessantenni sono oltre 540.000, di cui le donne sono 261.000; gli ultra

Dettagli

MACRO AREA RETE BENESSERE SALUTE COMUNITA

MACRO AREA RETE BENESSERE SALUTE COMUNITA MACRO AREA RETE BENESSERE SALUTE COMUNITA Questa macro area organizza e sviluppa le proprie azioni e attività sulla base dell ascolto, lettura dei bisogni sociali, di assistenza, di salute della comunità

Dettagli

ITALIA SITO UFFICIALE DEL TURISMO IN ITALIA

ITALIA SITO UFFICIALE DEL TURISMO IN ITALIA CULTURA E TURISMO Navigando s impara 17 www.italia.it ITALIA SITO UFFICIALE DEL TURISMO IN ITALIA 39 Questo portale è il punto di riferimento ufficiale di chi vuole scoprire le bellezze naturali e storiche

Dettagli

Amici della Biblioteca Civica di Cologno Monzese-onlus

Amici della Biblioteca Civica di Cologno Monzese-onlus Amici della Biblioteca Civica di Cologno Monzese-onlus C.F. 94583000156 RELAZIONE SULLA GESTIONE E RENDICONTO ANNUALE 3 Esercizio sociale 1/1/2003-31/12/2003 Assemblea dei Soci Cologno Monzese, 11 marzo

Dettagli

Silvia Gilioli, educatrice ed insegnante elementare, esperta dell organizzazione di attività di grande gruppo e animazione,

Silvia Gilioli, educatrice ed insegnante elementare, esperta dell organizzazione di attività di grande gruppo e animazione, L ASSOCIAZIONE. L Associazione culturale nasce nel 2005 per dare struttura istituzionale ad un esperienza lavorativa sviluppata fin dal 99 nell organizzazione di campi estivi. Il Direttivo è oggi composto

Dettagli

O.S.D. Organizzazione a Sostegno della Dislessia Genova e Tigullio ONLUS

O.S.D. Organizzazione a Sostegno della Dislessia Genova e Tigullio ONLUS O.S.D. Organizzazione a Sostegno della Dislessia Genova e Tigullio ONLUS Una rete di servizi per i DSA Sabrina Fusi Socio fondatore e Segretario Chi siamo Siamo l Organizzazione a Sostegno della Dislessia,

Dettagli

Mani Tese 2013. www.manitese.it u n i m p e g n o d i g i u s t i z i a

Mani Tese 2013. www.manitese.it u n i m p e g n o d i g i u s t i z i a u n i m p e g n o d i g i u s t i z i a MANI TESE ONG/ONLUS Da 49 anni verso un mondo più giusto Mani Tese è un Organizzazione Non Governativa nata in Italia nel 1964 per combattere la fame e gli squilibri

Dettagli

Reggio Emilia cerca volontari

Reggio Emilia cerca volontari Reggio Emilia cerca volontari tuanche per esempio Per partecipare basta avere voglia di fare qualcosa per gli altri, di conoscere gente nuova e di dedicare un po di tempo libero al bene comune. Il Comune

Dettagli

Destinatari e ammissione

Destinatari e ammissione 28 1. CENTRO DIURNO 1 Destinatari e ammissione Scopo e destinatari Hanno diritto ad usufruire di tale servizio le persone adulte-anziane con limitata autonomia residenti nel Comune di Trento. Il Centro

Dettagli

CI SONO STORIE DIFFICILI DA RACCONTARE

CI SONO STORIE DIFFICILI DA RACCONTARE CI SONO STORIE DIFFICILI DA RACCONTARE Conferenza europea di presentazione dei risultati e delle prospettive del progetto 29 GENNAIO 2013 CIRCOLO DELLA STAMPA Corso Venezia, 48 MILANO GRUPPI DI AUTO MUTUO

Dettagli

PRESENTAZIONE DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE

PRESENTAZIONE DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE PRESENTAZIONE DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE L ASSOCIAZIONE L Associazione culturale Alice in città nasce nel 2005 per dare struttura istituzionale ad un esperienza lavorativa sviluppata fin dal 99 nell organizzazione

Dettagli

Presentazione UILDM VERONA ONLUS Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare. Sede di Verona Sede staccata di Cerea

Presentazione UILDM VERONA ONLUS Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare. Sede di Verona Sede staccata di Cerea Presentazione Sede di Verona Sede staccata di Cerea Presentazione Presentazione Missione Presentazione UILDM Verona é un'organizzazione di Volontariato iscritta al Registro Regionale del Volontariato VR0059.

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) ENTE PROPONENTE IL PROGETTO: Arci Servizio Civile Nazionale Informazioni aggiuntive per i cittadini: Sede centrale: Indirizzo:

Dettagli

FONDAZIONE ICM DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE. N. 2 del 16.12.2015 OGGETTO: DETERMINAZIONE DELLE TARIFFE DEI SERVIZI CULTURALI

FONDAZIONE ICM DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE. N. 2 del 16.12.2015 OGGETTO: DETERMINAZIONE DELLE TARIFFE DEI SERVIZI CULTURALI FONDAZIONE ICM DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE N. 2 del 16.12.2015 OGGETTO: DETERMINAZIONE DELLE TARIFFE DEI SERVIZI CULTURALI L anno 2015, il giorno 16 del mese di dicembre alle ore 13.50 si

Dettagli

Registrazione del Tribunale di Perugia 21/2003. Spedizione in abbonamento postale (Legge 662/96, art. 2 comma 20 lettera c)

Registrazione del Tribunale di Perugia 21/2003. Spedizione in abbonamento postale (Legge 662/96, art. 2 comma 20 lettera c) Registrazione del Tribunale di Perugia 21/2003. Spedizione in abbonamento postale (Legge 662/96, art. 2 comma 20 lettera c) l Incontro Notiziario di vita e cultura del Centro Sociale Anziani l Incontro

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL CENTRO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E ALLA SOSTENIBILITÀ DEL PARCO NATURALE REGIONALE MOLENTARGIUS-SALINE

PRESENTAZIONE DEL CENTRO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E ALLA SOSTENIBILITÀ DEL PARCO NATURALE REGIONALE MOLENTARGIUS-SALINE PRESENTAZIONE DEL CENTRO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E ALLA SOSTENIBILITÀ DEL PARCO NATURALE REGIONALE MOLENTARGIUS-SALINE SALINE Attivazione Ente Parco 2007 Allestimento CEAS Edificio Sali Scelti 2008 (Convenzione

Dettagli

COMUNE DI CERRETO LAZIALE

COMUNE DI CERRETO LAZIALE COMUNE DI CERRETO LAZIALE REGOLAMENTO COMUNALE DEL CENTRO SOCIALE PER ANZIANI - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - APPROVATO CON DELIBERAZIONE

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1)ENTE PROPONENTE IL PROGETTO: Arci Servizio Civile Nazionale Informazioni aggiuntive per i cittadini: Sede centrale: Indirizzo:

Dettagli

Università dell'età libera Giuseppe Malvermi. Presentazione Regolamento Auser Insieme di Piacenza

Università dell'età libera Giuseppe Malvermi. Presentazione Regolamento Auser Insieme di Piacenza Università dell'età libera Giuseppe Malvermi 15 Maggio 2012 Dove siamo: la sede della Casa delle associazioni sala riunioni caselle postali L'AUSER è anche ente gestore dei servizi comuni recapito telefonico

Dettagli

Attività settembre-ottobre 2015

Attività settembre-ottobre 2015 Un punto d incontro per voi Centro Talete di Pro Senectute Ticino e Moesano Lamone Stabile Talete Via Girella 4-6814 Lamone Attività settembre-ottobre 2015 Per informazioni e iscrizioni Tina Bonaventura

Dettagli

Sede Centrale: Tel. Fax E-mail Sito Facebook Orario continuato

Sede Centrale: Tel. Fax E-mail Sito Facebook Orario continuato del Tigullio Chi siamo Celivo è un organizzazione di volontariato iscritta al registro regionale dal 1999. E un associazione di associazioni che, sulla base dei comuni valori condivisi, si sono unite con

Dettagli

Progetto Storie di un altro genere. Dire, fare, creare le pari opportunità

Progetto Storie di un altro genere. Dire, fare, creare le pari opportunità con il contributo della L.R. 16/2009 Cittadinanza di genere Progetto Storie di un altro genere. Dire, fare, creare le pari opportunità (percorso per le scuole primarie) Premessa Nell ambito delle iniziative

Dettagli

OLTRE LE BARRIERE: giochiamo tutti insieme in nome dell uguaglianza

OLTRE LE BARRIERE: giochiamo tutti insieme in nome dell uguaglianza Comitato Regionale PO.HA.FI Comitato Regionale Toscana Toscana International Paralympics Commitée In collaborazione con : ASSESSORATO ALLO SPORT REGIONE TOSCANA RELAZIONE CONSUNTIVA Anno 2003: Anno Europeo

Dettagli

Scheda sintetica del progetto di servizio civile Solidarietà senza età

Scheda sintetica del progetto di servizio civile Solidarietà senza età Scheda sintetica del progetto di servizio civile Solidarietà senza età Ente a cui indirizzare o consegnare la candidatura: SPES Associazione Promozione e Solidarietà Via Liberiana, 7 0085 Roma Tel. Viale

Dettagli

UNIVERSITÀ POPOLARE della TERZA ETÀ e dell EDUCAZIONE PERMANENTE Ivrea BENVENUTI ALL ASSEMBLEA ORDINARIA DEL 31 ANNO

UNIVERSITÀ POPOLARE della TERZA ETÀ e dell EDUCAZIONE PERMANENTE Ivrea BENVENUTI ALL ASSEMBLEA ORDINARIA DEL 31 ANNO BENVENUTI ALL ASSEMBLEA ORDINARIA DEL 31 ANNO Città di Consuntivo del 30 anno (2011-2012) Presentazione nuovo direttivo Programmi A.A. 2012-2013 1 Uomini 31% UNIVERSITÀ POPOLARE della TERZA ETÀ Anno 2011-2012

Dettagli

USCITE DIDATTICHE, VISITE GUIDATE, VIAGGI D ISTRUZIONE

USCITE DIDATTICHE, VISITE GUIDATE, VIAGGI D ISTRUZIONE Regolamento relativo a USCITE DIDATTICHE, VISITE GUIDATE, VIAGGI D ISTRUZIONE su proposta del Collegio docenti del 20.5.14 per quanto attiene la parte organizzativo-didattica e delibera n 6del Consiglio

Dettagli

Progetti e iniziative di ampliamento dell Offerta Formativa a.s. 2015/2016 Scuola Primaria Carlo Ederle Caldiero

Progetti e iniziative di ampliamento dell Offerta Formativa a.s. 2015/2016 Scuola Primaria Carlo Ederle Caldiero Progetti e iniziative di ampliamento dell Offerta Formativa a.s. 2015/2016 Carlo Ederle Denominazione Piccoli nasi rossi incontrano gli anziani A di basket Docente Responsabile Classi Collaborazioni Esterne

Dettagli

COMUNE DI VEDUGGIO CON COLZANO. Regolamento comunale per il progetto di Volontario Civico

COMUNE DI VEDUGGIO CON COLZANO. Regolamento comunale per il progetto di Volontario Civico COMUNE DI VEDUGGIO CON COLZANO Regolamento comunale per il progetto di Volontario Civico Approvato con delibera di Consiglio Comunale n 39 del 27/11/2012 Modificato con delibera di Consiglio Comunale n

Dettagli

Attiviamoci per Piacenza dicembre 2013-aprile 2014

Attiviamoci per Piacenza dicembre 2013-aprile 2014 aprile 2014 Attiviamoci per Piacenza dicembre 2013-aprile 2014 Il regolamento della partecipazione - approvato dal Consiglio comunale con atto n. 23 del 16 settembre 2013 - individua tra gli strumenti

Dettagli

PROGRAMMA ELETTORALE MOVIMENTO 5 STELLE 2015-2020

PROGRAMMA ELETTORALE MOVIMENTO 5 STELLE 2015-2020 PROGRAMMA ELETTORALE MOVIMENTO 5 STELLE 2015-2020 PUNTO (3) SANITA E SERVIZI SOCIALI 1 2 SANITA' E SERVIZI SOCIALI L indirizzo sociale, ovvero il cittadino al centro del progetto comunale, è un punto fondamentale

Dettagli

ASVAP Associazione Volontari aiuto Ammalati Psichici

ASVAP Associazione Volontari aiuto Ammalati Psichici ASVAP Associazione Volontari aiuto Ammalati Psichici Informazioni Accoglienza Condivisione Sostegno e...molto altro ancora! Via Giusti 12, Monza 039/2301658 volontari.asvap@gmail.com www.asvapbrianza.it

Dettagli

TECNOLOGIC@MENTE LABORATORIO-MUSEO SCHEDA TECNICA. 52 km www.museotecnologicamente.it Tel: 0125/1961160 e-mail: scuole@museotecnologicamente.

TECNOLOGIC@MENTE LABORATORIO-MUSEO SCHEDA TECNICA. 52 km www.museotecnologicamente.it Tel: 0125/1961160 e-mail: scuole@museotecnologicamente. LABORATORIO-MUSEO TECNOLOGIC@MENTE Tecnologic@mente, coordinato e gestito dalla Fondazione Natale Capellaro, in questi anni ha svolto un importante e fondamentale lavoro volto per la conservazione e, soprattutto,

Dettagli

Progetto Jamila Afghanistan. Report Gennaio Giugno 2015

Progetto Jamila Afghanistan. Report Gennaio Giugno 2015 Progetto Jamila Afghanistan Report Gennaio Giugno 2015 Sommario 3 Premessa 5 Programma di microcredito 5 Rimborso dei crediti 6 Attività imprenditoriali avviate 6 Raccolta dei risparmi settimanali 7 Corsi

Dettagli

PROGETTI DI SERVIZIO RC OSIMO AR 2015-16. Progetti in continuità

PROGETTI DI SERVIZIO RC OSIMO AR 2015-16. Progetti in continuità 12 PROGETTI DI SERVIZIO RC OSIMO AR 2015-16 Scuola Progetti in continuità MST:educazione sanitaria rivolta a studenti della scuola secondaria di secondo grado sul tema delle malattie sessualmente trasmissibili.

Dettagli

Report annuale 2014 Progetto CASA PANGEA Calcutta

Report annuale 2014 Progetto CASA PANGEA Calcutta Report annuale 2014 Progetto CASA PANGEA Calcutta Fondazione Pangea è impegnata in un programma a sostegno di donne e bambine con disabilità fisiche o mentali che vivono negli slum di Calcutta e nell area

Dettagli

Ravenna, con l infanzia, capitale della cultura Mirella Borghi. U.O. Progetti e Qualificazione Pedagogica - Istituzione Istruzione e Infanzia

Ravenna, con l infanzia, capitale della cultura Mirella Borghi. U.O. Progetti e Qualificazione Pedagogica - Istituzione Istruzione e Infanzia Ravenna, con l infanzia, capitale della cultura Mirella Borghi U.O. Progetti e Qualificazione Pedagogica - Istituzione Istruzione e Infanzia Numerose attività nella nostra città a favore dell infanzia

Dettagli

PROGETTO : ANZIANI EMERGENZA ESTATE. Anno 2013

PROGETTO : ANZIANI EMERGENZA ESTATE. Anno 2013 PROGETTO : ANZIANI EMERGENZA ESTATE. Anno 2013 Premessa Il numero degli anziani (>65 anni) residenti nei Comuni dell A.T.S. n 15 è di 22.325, ril. 1.1.2012, pari al 23,61% della popolazione totale (n 94.533

Dettagli

Regolamento Viaggi di istruzione

Regolamento Viaggi di istruzione ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE L. LUZZATTI I.P.C. L. LUZZATTI I.T.C. A. GRAMSCI I.P.I.A T. A. EDISON A. VOLTA Regolamento Viaggi di istruzione 1. Premessa generale 2. Finalità delle iniziative 3. Tipologia

Dettagli

Piano formativo scolastico in materia di tutela ambientale delle Guardie Ecologiche Volontarie ed Onorarie della Provincia di Milano

Piano formativo scolastico in materia di tutela ambientale delle Guardie Ecologiche Volontarie ed Onorarie della Provincia di Milano Piano formativo scolastico in materia di tutela ambientale delle Guardie Ecologiche Volontarie ed Onorarie della Provincia di Milano Settore Protezione Civile GEV Introduzione Il Piano ha lo scopo di prevenire

Dettagli

QUESTIONARIO SULLA RIQUALIFICAZIONE DELL AREA S.ANNA

QUESTIONARIO SULLA RIQUALIFICAZIONE DELL AREA S.ANNA QUESTIONARIO SULLA RIQUALIFICAZIONE DELL AREA S.ANNA LEGENDA: ogni risposta ha a fianco un numero tra parentesi quando ci sono più risposte accorpate e si vuole indicare quante preferenze ha avuto ciascuna

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA 1)ENTE PROPONENTE IL PROGETTO: Arci Servizio Civile Nazionale Informazioni aggiuntive per i cittadini: Sede centrale: Indirizzo:

Dettagli

CENTRI DI PROMOZIONE GIOVANILE AUTOGESTITI

CENTRI DI PROMOZIONE GIOVANILE AUTOGESTITI All. B10 REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO SICUREZZA E SOLIDARIETA SOCIALE R.Gio/CPA AMBITO ZONALE ALTO AGRI CENTRI DI PROMOZIONE GIOVANILE AUTOGESTITI Art.1 Definizione Il centro di aggregazione giovanile

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA STATALE CAPUA 2 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROGETTO VISITE GUIDATE E VIAGGI D ISTRUZIONE

DIREZIONE DIDATTICA STATALE CAPUA 2 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROGETTO VISITE GUIDATE E VIAGGI D ISTRUZIONE DIREZIONE DIDATTICA STATALE CAPUA 2 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROGETTO VISITE GUIDATE E VIAGGI D ISTRUZIONE Le visite guidate e la partecipazione a spettacoli e iniziative promosse da enti pubblici e privati,

Dettagli

COOPERATIVA SOCIALE EDI ONLUS EDUCAZIONE AI DIRITTI DELL INFANZIA E DELL ADOLESCENZA PORTFOLIO

COOPERATIVA SOCIALE EDI ONLUS EDUCAZIONE AI DIRITTI DELL INFANZIA E DELL ADOLESCENZA PORTFOLIO COOPERATIVA SOCIALE EDI ONLUS EDUCAZIONE AI DIRITTI DELL INFANZIA E DELL ADOLESCENZA PORTFOLIO PERCHÉ UN PORTFOLIO DELLE COMPETENZE La Cooperativa Sociale E.D.I. Onlus, al secondo anno di attività e raggiunto

Dettagli

PROGRAMMA DI ATTIVITÁ DI EDUCAZIONE AMBIENTALE DELL ISTITUTO DI BIOLOGIA E ECOLOGIA MARINA DI PIOMBINO

PROGRAMMA DI ATTIVITÁ DI EDUCAZIONE AMBIENTALE DELL ISTITUTO DI BIOLOGIA E ECOLOGIA MARINA DI PIOMBINO PROGRAMMA DI ATTIVITÁ DI EDUCAZIONE AMBIENTALE DELL ISTITUTO DI BIOLOGIA E ECOLOGIA MARINA DI PIOMBINO Introduzione L Istituto di Biologia e Ecologia Marina di Piombino è attivo ormai da molti anni sia

Dettagli

REGOLAMENTO per l ATTUAZIONE di VIAGGI e VISITE di ISTRUZIONE (D.P.R. n. 416/74 - C.M. n. 291/92 - C.M. n. 623/96 - D.L. 17.3.95)

REGOLAMENTO per l ATTUAZIONE di VIAGGI e VISITE di ISTRUZIONE (D.P.R. n. 416/74 - C.M. n. 291/92 - C.M. n. 623/96 - D.L. 17.3.95) SOMMARIO Articolo 1 NORME GENERALI 1 Finalità 1 Programmazione 1 Organi Collegiali Deliberanti 2 Articolo 2 VIAGGI D ISTRUZIONE 2 Giorni a disposizione 2 Destinazione dei viaggi 2 Periodo di effettuazione

Dettagli

E LE SINERGIE TRA GENERAZIONI

E LE SINERGIE TRA GENERAZIONI Friuli Venezia Giulia Protocollo d intesa REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA AUSER FVG FEDERSANITA ANCI FVG ANCI FVG PER L INVECCHIAMENTO ATTIVO E LE SINERGIE TRA GENERAZIONI 1 PROTOCOLLO D INTESA TRA REGIONE

Dettagli

ORDINE ASSISTENTI SOCIALI MARCHE PROGRAMMA FORMATIVO ANNO 2015

ORDINE ASSISTENTI SOCIALI MARCHE PROGRAMMA FORMATIVO ANNO 2015 ORDINE ASSISTENTI SOCIALI MARCHE PROGRAMMA FORMATIVO ANNO 2015 Pagina 1 - Ordine Assistenti Sociali Marche - piano dell offerta formativa 2015 - (delibera n.? del 17/12/2015) Pagina 2 - Convegni organizzati

Dettagli

Progetto Storie di un altro genere. Dire, fare, creare le pari opportunità

Progetto Storie di un altro genere. Dire, fare, creare le pari opportunità Giunta Regione Toscana con il contributo della L.R. 16/2009 Cittadinanza di genere Progetto Storie di un altro genere. Dire, fare, creare le pari opportunità (percorso per le scuole dell infanzia) Premessa

Dettagli

Servizio Hospice Vivere con dignità fino all ultimo

Servizio Hospice Vivere con dignità fino all ultimo Servizio Hospice Vivere con dignità fino all ultimo Estratto Relazione annuale 2011 Servizi di accompagnamento nel 2011 I 181 volontari del Servizio Hospice prestano il loro servizio di aiuto a favore

Dettagli

Istituto Comprensivo A. Malfatti CONTIGLIANO. Progetto. I viaggi di istruzione, le visite guidate e gli scambi culturali

Istituto Comprensivo A. Malfatti CONTIGLIANO. Progetto. I viaggi di istruzione, le visite guidate e gli scambi culturali Istituto Comprensivo A. Malfatti CONTIGLIANO Progetto I viaggi di istruzione, le visite guidate e gli scambi culturali A.s. 2013-2014 Obiettivi integrare la normale attività della scuola sul piano della

Dettagli

FORMULARIO PRESENTAZIONE PROGETTO

FORMULARIO PRESENTAZIONE PROGETTO Allegato 2 FORMULARIO PRESENTAZIONE PROGETTO 1. DENOMINAZIONE DEL SOGGETTO COMUNE DI PESCIA P.I. /C.F. 00141930479 Indirizzo: P.zzA Mazzini, 1 Località PESCIA CAP 51017 Provincia PT Tel: 0572 4920/492328

Dettagli

REGOLAMENTO dei DIRITTI e delle TARIFFE del PARCO

REGOLAMENTO dei DIRITTI e delle TARIFFE del PARCO ENTE AUTONOMO PARCO NAZIONALE D ABRUZZO, LAZIO E MOLISE REGOLAMENTO dei DIRITTI e delle TARIFFE del PARCO DELIBERAZIONE N. 31 DEL 6 AGOSTO 2004 Aggiornata con Deliberazione Consiliare n. 19 del 21 maggio

Dettagli

Fascination of Plants Day

Fascination of Plants Day 1 Fascination of Plants Day 18-23 maggio 2015 Orti botanici di Brera, Città Studi Università degli Studi di Milano Orari, prenotazioni e aggiornamenti sul sito dell iniziativa Programma 18 MAGGIO Inaugurazione

Dettagli

PROGETTO. TELEFONIA SOCIALE PER PERSONE ANZIANE e FAMIGLIE 1 Gennaio 2006 31 DICEMBRE 2008

PROGETTO. TELEFONIA SOCIALE PER PERSONE ANZIANE e FAMIGLIE 1 Gennaio 2006 31 DICEMBRE 2008 PROGETTO TELEFONIA SOCIALE PER PERSONE ANZIANE e FAMIGLIE 1 Gennaio 2006 31 DICEMBRE 2008 Premessa Il Progetto si configura come nuovo sistema di telefonia che assorbe e da continuità alla sperimentazione

Dettagli

QUANTO È UTILE AVERE DELLE MANI DI SCORTA

QUANTO È UTILE AVERE DELLE MANI DI SCORTA QUANTO È UTILE AVERE DELLE MANI DI SCORTA Azioni a sostegno di persone, famiglie, comunità locali e promozione della domiciliarità degli anziani Biennio 2012-2013 PREMESSA Mani di Scorta è un Consultorio

Dettagli

1. DISABILI E FAMIGLIA

1. DISABILI E FAMIGLIA 1. DISABILI E FAMIGLIA COSA FA IL CISS OSSOLA PER LE PERSONE CON DISABILITA E LE LORO FAMIGLIE Contribuisce a garantire condizioni di benessere relazionale, ambientale e sociale che valorizzino le risorse

Dettagli

ITF - INDEPENDENT THEACHER S FOUNDATION PER INTERSTUDIO VIAGGI WWW.INTERSTUDIOVIAGGI.IT

ITF - INDEPENDENT THEACHER S FOUNDATION PER INTERSTUDIO VIAGGI WWW.INTERSTUDIOVIAGGI.IT SELEZIONI PER VARIE FIGURE PROFESSIONALI ITF - INDEPENDENT THEACHER S FOUNDATION PER INTERSTUDIO VIAGGI WWW.INTERSTUDIOVIAGGI.IT Rif. Eures 4700711 CENTRE MANAGER DIRETTORE E ASSISTENTE DI CENTRI VACANZE

Dettagli

Relazione della Direzione del museo sulle attività svolte durante il 2004

Relazione della Direzione del museo sulle attività svolte durante il 2004 Relazione della Direzione del museo sulle attività svolte durante il 2004 Nel 2004 l Orto Botanico, in 245 giorni da apertura da marzo ad ottobre, è stato visitato da 16.542 persone, con maggior frequenza

Dettagli

PROGETTO INFORMAGIOVANI

PROGETTO INFORMAGIOVANI IL BORGO Società Cooperativa Via Quinzani, 9-26029 SONCINO CR Tel. e fax 0374 83675 E-mail: ilborgo@libero.it CF e P.I. 01137010193 PROGETTO INFORMAGIOVANI CCIAA Cremona n. 20508/1977 - iscritta al nr.

Dettagli

IL GIORNO DELL AMBIENTE

IL GIORNO DELL AMBIENTE Alla cortese attenzione del Dirigente scolastico in indirizzo degli Insegnanti in indirizzo -------------------------------------------------------------------------------------------------------- Oggetto:

Dettagli

ABRUZZO PESCARA PESCARA Comune di Pescara 085/61899 lun-dom dalle ore 8.00 alle ore 24.00 compreso festivi

ABRUZZO PESCARA PESCARA Comune di Pescara 085/61899 lun-dom dalle ore 8.00 alle ore 24.00 compreso festivi Numeri dedicati all'emegenza caldo attivati a livello locale. Estate Regione Provincia Comune Tipo ente Numeri utili Orario ABRUZZO PESCARA PESCARA Comune di Pescara 085/61899 lun-dom dalle ore 8.00 alle

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE VISITE GUIDATE E I VIAGGI DI ISTRUZIONE

REGOLAMENTO PER LE VISITE GUIDATE E I VIAGGI DI ISTRUZIONE REGOLAMENTO PER LE VISITE GUIDATE E I VIAGGI DI ISTRUZIONE Il presente regolamento interno, riguardante le uscite didattiche e i viaggi di istruzione, viene redatto con costante riferimento alla C.M. 291/92

Dettagli

Come funziona il progetto?

Come funziona il progetto? Come funziona il progetto? Il progetto, rivolto alle classi III, IV e V delle scuole primarie, si articola nelle seguenti fasi inscindibili: Fase I Novembre 2014 Adesione al progetto da parte degli insegnanti.

Dettagli

Servizi Pubblici Gratuiti 0. Cure Familiari 0. Familiare Non convivente 1. Interventi Pubblici a pagamento 2. Volontariato 2

Servizi Pubblici Gratuiti 0. Cure Familiari 0. Familiare Non convivente 1. Interventi Pubblici a pagamento 2. Volontariato 2 Colonna A Colonna B Colonna C Colonna D E F G Colonna F ADL Descrizione Valutazione PrestazionePrevalente * V.P. P. Programma Socio Assistenziale Familiare Piena mobilità domestica Richiede aiuto per alzarsi/rimettersi

Dettagli

3. setto re DIDA TT I CA

3. setto re DIDA TT I CA 3. SETTO RE DIDA TT I CA 3. SETTORE DIDATTICA: PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE La coop. Itinera opera sul territorio nell ambito della progettazione, coordinamento e realizzazione di percorsi didattici

Dettagli

1. PROGRAMMA INVECCHIAMENTO ATTIVO

1. PROGRAMMA INVECCHIAMENTO ATTIVO solitudine degli anziani, aumento di casi di depressione ed emarginazione Obiettivo 1.1 non si finisce mai di imparare ( e di insegnare). Corsi di formazione, circoli di studio su: utilizzo strumenti informatici

Dettagli

PROGETTO CITTA SICURA: aggiornamento sugli interventi realizzati e su quelli in corso

PROGETTO CITTA SICURA: aggiornamento sugli interventi realizzati e su quelli in corso PROGETTO CITTA SICURA: aggiornamento sugli interventi realizzati e su quelli in corso Il Progetto Città sicura, coerentemente alle delibere regionali di attuazione della L.R. 38/2001, viene aggiornato

Dettagli

Servizi Pubblici 0. Cure Familiari 0. Familiare Non convivente 1. Volontariato 2. Assistente familiare domiciliare 3

Servizi Pubblici 0. Cure Familiari 0. Familiare Non convivente 1. Volontariato 2. Assistente familiare domiciliare 3 Colonna A Colonna B Colonna C Colonna D E F G Colonna F ADL Descrizione Valutazione Prestazione Prevalente * V.P. P. Programma Socio Assistenziale Familiare Piena mobilità domestica 1 Mobilità domestica

Dettagli

Guide per i cittadini

Guide per i cittadini PIANO DI ZONA AREA ANZIANI Guida per i cittadini - Anno 2011 Guide per i cittadini S c h e d e P r o g e t t i Interventi Giovinale Nino Sassi Una giornata particolare INDICE Interventi di accesso, consulenza

Dettagli