Stazioni e binari: un mondo da scoprire

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Stazioni e binari: un mondo da scoprire"

Transcript

1 Stazioni e binari: un mondo da scoprire

2 LE CASE E LE SCARPE DEI TRENI Nell Europa di oggi tutti possiamo viaggiare liberamente, e per questo i treni sono importantissimi. Ma dove andrebbero i treni senza i binari? Ci avete mai pensato? Solo in Italia ci sono più di km di binari (una distanza che equivale a quasi due volte quella che esiste tra Roma e New York!), ed è importantissimo tenerli sempre in perfetta efficienza e svilupparli per ricoprire distanze sempre maggiori: i binari, infatti, sono un po come le scarpe dei treni, servono loro per camminare. Ci sono poi le case dei treni, le stazioni: anche queste devono essere sempre efficienti, per permettere ai treni di fermarsi e ai viaggiatori di salire e di scendere. A tutto questo pensa RFI (che significa Rete Ferroviaria Italiana), la società dell infrastruttura del Gruppo Ferrovie dello Stato. Ed è proprio RFI che vi invita a fare un viaggio alla scoperta delle stazioni e dei binari: le case e le scarpe dei treni. UN PO DI NUMERI sono i km di binari in Italia sono i km di binari elettrificati sono i km di gallerie 530 sono i km di binari sui ponti sono le stazioni e le fermate a disposizione di chi viaggia

3 IL FASCINO DELLE STAZIONI Che belle le stazioni, sempre piene di persone che vanno e vengono, che partono per luoghi lontani o arrivano da città sconosciute. Sono luoghi che invitano a sognare, ma sono anche i luoghi dove i treni, quando si fermano, vengono puliti e fanno manutenzione. Vediamo insieme come sono cambiate le stazioni negli anni. LE STAZIONI DI IERI Una volta bastava una casetta di legno con una biglietteria e una sala d attesa per avere una stazione. Pian piano, però, con l aumento dei treni in circolazione, anche le stazioni sono cambiate. Basta pensare alle grandi stazioni costruite tra l 800 e il 900, oggi considerate veri e propri monumenti, che sono state ristrutturate per adeguarle alle nuove esigenze dei viaggiatori. Naturalmente, all interno delle vecchie stazioni tutto funzionava a mano: i segnali e gli scambi erano azionati manovrando semplici leve. Gli orari erano scanditi dalle lancette di grandi orologi meccanici sospesi in aria e le porte dei treni venivano chiuse manualmente. Il treno sbuffava vapore dal comignolo e partiva al fischio del capostazione. LE STAZIONI DI OGGI Nelle grandi città europee, le stazioni sono moderne e innovative. Devono infatti ospitare tantissime persone e sono quindi diventate dei veri e propri luoghi di ritrovo: è per questo che ormai, in queste stazioni, si hanno negozi di ogni tipo, oltre a spazi per il tempo libero e la cultura. Insomma, le stazioni sono diventate un prezioso elemento della vita sociale ed economica della città. Le tecnologie, poi, sono all avanguardia. Schermi elettronici informano i viaggiatori in tempo reale sui tempi e gli orari dei treni. Un apparato centrale aziona a distanza, tramite cavi elettrici, gli scambi e i semafori, controllando i numerosi convogli in circolazione. Oggi RFI sta realizzando delle grandi cabine di regia, chiamate Posti centrali, che controllano la circolazione dei treni, il funzionamento dei semafori, degli scambi e della linea elettrica che dà energia ai treni, e contemporaneamente sorvegliano le stazioni e le fermate e forniscono in tempo reale informazioni ai viaggiatori.

4 UNA TORTA CHIAMATA IL RECIPIENTE: LA SEDE FERROVIARIA Per fare una torta serve innanzitutto una bella teglia, in cui mettere tutti gli ingredienti. Anche per la linea ferroviaria serve avere un preciso contenitore nel terreno, una specie di lungo corridoio su cui far correre i binari, che viene realizzato anche con lavori detti opere civili : questo contenitore si chiama sede ferroviaria. LINEA FERROVIARIA Sapete cos hanno in comune una torta e la linea ferroviaria? Tutte e due vengono fatte con tanti ingredienti, che devono essere combinati bene tra di loro per avere il giusto risultato. Allora gustiamoci insieme una bella fetta di linea ferroviaria, diciamo all'incirca un chilometro.

5 Le ruote dei treni scorrono su guide metalliche chiamate IL PRIMO INGREDIENTE: I BINARI binari, formate da due rotaie di acciaio parallele. Oggi le rotaie sono molto più robuste di un tempo: se una volta, infatti, un metro di rotaia pesava 36 kg, oggi pesa ben 60 kg: quasi il doppio! E pensate: le nuove linee veloci hanno rotaie formate da segmenti lunghi 108 metri, saldati insieme in un unica grande rotaia, per evitare al treno sobbalzi e vibrazioni. IL SECONDO INGREDIENTE: LE TRAVERSINE Come fanno le rotaie a stare sempre alla stessa distanza tra di loro? Grazie a tante sbarrette, chiamate traversine, che in passato erano fatte di legno e oggi sono in cemento; queste traversine tengono divise le rotaie e in più aiutano a distribuire bene sulla massicciata (un ingrediente che vedremo fra poco) il peso del treno. Le nuove linee veloci hanno delle traversine più pesanti, in cemento armato precompresso. IL TERZO INGREDIENTE: LA MASSICCIATA Avete mai fatto caso che le rotaie posano su di uno strato di pietre e sassi? Bene, questo strato è la massicciata, un elemento importantissimo, visto che serve ad assorbire le vibrazioni dei treni che passano e ad evitare che l acqua ristagni in caso di pioggia. L IMPASTO: L ARMAMENTO A questo punto, come per ogni torta che si rispetti, i tre ingredienti principali vengono impastati insieme: nasce così l armamento, che è il nome dell insieme composto da binari, traversine e massicciata. IL GUSTO DELLA SICUREZZA: LE TECNOLOGIE Per completare l opera, esistono una serie di tecnologie che aiutano i treni a viaggiare in sicurezza. I segnali, che indicano se la strada ferrata è libera e se ci sono altri treni che percorrono la stessa linea. Computer e sensori, che trasmettono continuamente informazioni tra gli impianti a terra, i binari e i treni. E ancora: i tralicci (quelle grosse strutture che costeggiano i binari) sostengono i cavi per la trasmissione della corrente elettrica: pensate che i treni esistenti utilizzano una corrente di Volt (tredici volte superiore a quella di casa!) e che i treni ad alta velocità useranno una rete elettrificata a Volt!

6 TUTTI I PUNTI DELLA LINEA 1 Valli, colline, pianure, montagne, fiumi: l Italia è ricca di paesaggi diversi e bellissimi. Questa diversità naturalmente va considerata quando si posano le linee ferroviarie: ecco perché vengono costruiti gallerie, ponti, rilevati o viadotti. Vediamo quindi come è fatta la linea, punto dopo punto. 2 1 LA GALLERIA NATURALE Come fa il treno ad attraversare una montagna? E chiaro: con una galleria. La galleria naturale si realizza scavando la montagna, e controllando bene le acque naturali che potrebbero rendere friabile la roccia stessa. Le gallerie costruite per le linee veloci, poi, per maggiore sicurezza in caso di incendio, sono provviste di finestre laterali, piazzali d emergenza, sensori di rilevamento del fumo e materiali refrattari al fuoco. 2 IL RILEVATO Quando si trovano avvallamenti nel terreno, per facilitare il percorso del treno viene costruito un rialzo, fatto di terra molto compatta: si tratta, appunto, del rilevato. 3 IL VIADOTTO 3 E per superare le grandi vallate? Si costruisce una specie di enorme ponte sopraelevato, una grande struttura in cemento armato: il viadotto.

7 6 5 5 LA GALLERIA ARTIFICIALE A volte la linea ferroviaria passa all interno di tratti urbani, dividendoli. Per collegarli nuovamente viene allora costruita una galleria artificiale, che non sfrutta quindi una montagna esistente, ma è completamente creata dall uomo. 4 4 IL PONTE L italia è ricca di fiumi, e capita che il treno debba attraversarli. Per collegare le due sponde, quindi, ed evitare al treno di bagnarsi le ruote, viene costruito il ponte, che è sicuramente una delle più affascinanti opere realizzate dall uomo. 6 LA TRINCEA Se avete mai visto un film di guerra, sapete cos è una trincea: una specie di grande corridoio dove i soldati trovano riparo. Anche i treni le usano: in questi casi la linea corre fra due muri senza nessuna copertura sulla testa.

8 Buon viaggio! Siamo così arrivati alla fine di questa piccola esplorazione nel mondo di RFI. La prossima volta che salirete su di un treno, siamo sicuri che vedrete le stazioni e i binari con occhi diversi, e magari saprete spiegare a papà e a mamma cose che nemmeno loro sanno. E allora, che dire di più? Buon viaggio! RFI - Piazza della Croce Rossa, Roma - Si ringrazia Stefano Ebner METROTIPO SpA

Tutti, ma proprio tutti, si fermano al passaggio a livello

Tutti, ma proprio tutti, si fermano al passaggio a livello Siamo arrivati così alla fine di questa piccola esplorazione nel mondo della sicurezza ferroviaria. La prossima volta che attraverserete la ferrovia, siamo sicuri che guarderete i binari con occhi diversi,

Dettagli

TECNOLOGIE PER TUTTI

TECNOLOGIE PER TUTTI TECNOLOGIE PER TUTTI Il guidatore di un auto... IL GUIDATORE DI AUTOMOBILE In automobile il guidatore sceglie dove andare, a che velocità, come mantenere la distanza di sicurezza con le altre macchine

Dettagli

LA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE

LA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE LA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE Alla fine del 1700 in Inghilterra c è un grande sviluppo dell industria. Gli inventori costruiscono delle macchine per lavorare il cotone. Le macchine fanno in poco tempo e in

Dettagli

La linea Firenze-Empoli-Pisa

La linea Firenze-Empoli-Pisa La linea Firenze-Empoli-Pisa La variante Signa-Montelupo La variante Signa-Montelupo La realizzazione della variante Signa-Montelupo sulla linea Firenze-Empoli-Pisa consentirà il potenziamento del servizio

Dettagli

IL GEOGRAFO E I SUOI AIUTANTI

IL GEOGRAFO E I SUOI AIUTANTI IL GEOGRAFO E I SUOI AIUTANTI La geografia studia le caratteristiche dell ambiente in cui viviamo, cioè la Terra. Per fare questo, il geografo deve studiare: com è fatto il territorio (per esempio se ci

Dettagli

M LA LINEA 1 DI METROPOLITANA

M LA LINEA 1 DI METROPOLITANA M LA LINEA 1 DI METROPOLITANA Si tratta di metropolitana automatica che utilizza il Sistema VAL (Veicolo Automatico Leggero) per 29 treni che viaggiano sotto corso Francia, corso Vittorio Emanuele e via

Dettagli

Roma, 18 febbraio 2011

Roma, 18 febbraio 2011 SICUREZZA ED ESERCIZIO FERROVIARIO: innovazione e nuove sfide nei sistemi ferroviari Il miglioramento dell accessibilità laterale ai binari quale elemento strategico per la manutenzione e per l aumento

Dettagli

Guardando alla data odierna, Milano, ha già superato il bonus di pm 10 dei 35 giorni.

Guardando alla data odierna, Milano, ha già superato il bonus di pm 10 dei 35 giorni. 1 Prima di qualsiasi altra valutazione, vorrei soffermarmi su tre considerazioni, per me fondamentali per meglio definire il contesto in cui si sviluppa la nostra azione o le nostre pratiche sindacali,

Dettagli

Parte I: Meccanica della locomozione ed armamento

Parte I: Meccanica della locomozione ed armamento Parte I: Meccanica della locomozione ed armamento 1) Meccanica della locomozione: equazione del moto, resistenze al moto, dinamica del veicolo, andamento planoaltimetrico, sopraelevazione in curva, accelerazione

Dettagli

IL LEGNO. Che cos è il legno? Il legno è un materiale da costruzione che si ricava dal tronco degli alberi.si chiama anche:

IL LEGNO. Che cos è il legno? Il legno è un materiale da costruzione che si ricava dal tronco degli alberi.si chiama anche: IL LEGNO 1 Perché è importante il legno? E stato il primo combustibile usato dall uomo per scaldarsi, per cuocere i cibi e fondere i metalli. E stato il primo materiale utilizzato per costruire case, recinti,

Dettagli

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 2 ... ... ... ... ... ...

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 2 ... ... ... ... ... ... VOLUME 1 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE ACQUE INTERNE 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: valle... ghiacciaio... vulcano... cratere...

Dettagli

La ciclabile della Valsugana

La ciclabile della Valsugana 9 L'angolo d'italia di Roberta Furlan La ciclabile della Valsugana FOTO DI Paolo Castelani Maurizio Severin L'angolo d'italia parte dalla Germania, seguendo il tracciato dell antica strada romana. Il Lago

Dettagli

PARTE MECCANICA. Requisiti meccanici della struttura da movimentare

PARTE MECCANICA. Requisiti meccanici della struttura da movimentare PARTE MECCANICA Requisiti meccanici della struttura da movimentare Il costruttore dell anta scorrevole (cancello, portone, vetrata, lucernario, copertura, ecc.) deve attenersi ai seguenti requisiti: Peso

Dettagli

UNIVERSITA MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA CIVILE CORSO DI INFRASTRUTTURE FERROVIARIE

UNIVERSITA MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA CIVILE CORSO DI INFRASTRUTTURE FERROVIARIE UNIVERSITA MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA CIVILE CORSO DI INFRASTRUTTURE FERROVIARIE LECTURE 01 - GENERALITA SUL TRASPORTO FERROVIARIO Docente: Ing. Marinella Giunta CENNI

Dettagli

«La Svizzera per eccellenza» L asse nord-sud del San Gottardo.

«La Svizzera per eccellenza» L asse nord-sud del San Gottardo. «La Svizzera per eccellenza» L asse nord-sud del San Gottardo. 1 Lötschberg San Gottardo L asse nord-sud del San Gottardo è la tratta di transito alpino più importante d Europa. SBB Projekte Nord-Süd Achse

Dettagli

Breve guida per diventare un valente archeologo, con qualche domanda per vedere quanto sei bravo. Nome e cognome. Classe

Breve guida per diventare un valente archeologo, con qualche domanda per vedere quanto sei bravo. Nome e cognome. Classe Comune di Anzola dell Emilia Breve guida per diventare un valente archeologo, con qualche domanda per vedere quanto sei bravo Nome e cognome Classe Forse avete già sentito la parola archeologia, oppure

Dettagli

LA METROPOLITANA DI ORLY

LA METROPOLITANA DI ORLY LA METROPOLITANA DI ORLY Il secondo scalo della capitale francese si presenta come un esempio di aeroporto collegato al centro urbano mediante una linea metropolitana, anche se con i limiti di un percorso

Dettagli

SCHEDA DI PRESENTAZIONE. DIDATTIZZAZIONE E SEMPLIFICAZIONE a cura di : Lorella Pambianchi

SCHEDA DI PRESENTAZIONE. DIDATTIZZAZIONE E SEMPLIFICAZIONE a cura di : Lorella Pambianchi SCHEDA DI PRESENTAZIONE UNITA DI LAVORO: L UOMO E L AMBIENTE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO: - raggruppare luoghi secondo elementi comuni - riconoscere le modificazioni apportate dall uomo nei vari ambienti

Dettagli

IL LAVORO L ARTIGIANO NELLA VALLE DELL ALLI. L uomo da sempre ha cercato di migliorare la propria condizione di vita.

IL LAVORO L ARTIGIANO NELLA VALLE DELL ALLI. L uomo da sempre ha cercato di migliorare la propria condizione di vita. IL LAVORO L ARTIGIANO NELLA VALLE DELL ALLI L uomo da sempre ha cercato di migliorare la propria condizione di vita. Sin dalla creazione l uomo con i pochi mezzi e i pochi materiali che aveva a disposizione

Dettagli

Più automobili e meno spazi. È questa l'equazione da risolvere in quasi tutte le città. Per questo, i sistemi robotizzati di parcheggio, che

Più automobili e meno spazi. È questa l'equazione da risolvere in quasi tutte le città. Per questo, i sistemi robotizzati di parcheggio, che Più automobili e meno spazi. È questa l'equazione da risolvere in quasi tutte le città. Per questo, i sistemi robotizzati di parcheggio, che sfruttano in modo più efficiente gli spazi disponibili, sono

Dettagli

INDICE. Assessorato turismo, sport, commercio e trasporti Infrastrutture funiviarie

INDICE. Assessorato turismo, sport, commercio e trasporti Infrastrutture funiviarie INDICE 1 CARATTERISTICHE GENERALI DEGLI IMPIANTI A FUNE... 2 1.1 Definizione di impianto a fune... 2 1.2 Tipologie di impianto... 3 1.3 Funzionamento degli impianti a fune... 6 1.4 Normativa per la costruzione

Dettagli

Oggi sono terminati i lavori alla Mpiri Full primary School... che erano iniziati mesi fa. Era l'inizio di Maggio e il progetto diceva?

Oggi sono terminati i lavori alla Mpiri Full primary School... che erano iniziati mesi fa. Era l'inizio di Maggio e il progetto diceva? Carissimi della Parrocchia San Luigi di Montfort in Roma. Un carissimo saluto da tutta la comunità di Mpiri che nella ricorrenza domenicale oggi 4 Novembre 2007 ha un motivo in più per ringraziare quell

Dettagli

35 36 37 38 39 Cantierizzazione Interferenze LA COLLANA EDITORIALE IO SCELGO LA SICUREZZA VOLUME 1 CANTIERIZZAZIONE VOLUME 2 INTERFERENZE Ponti e viadotti Gallerie VOLUME 5 PONTI E VIADOTTI VOLUME 6 GALLERIE

Dettagli

a scuola di Protezione Civile

a scuola di Protezione Civile Servizio Protezione Civile e Rischi Industriali Città di Venezia Il Servizio Nazionale di Protezione Civile in Italia Vigili del Fuoco La Croce Rossa a scuola di Protezione Civile Forze Armate e di Polizia

Dettagli

Corso di fotografia 27-29-31 maggio 2014 Scuola di Como Daniela Lietti, Michela Prest, Carlo Pozzoni

Corso di fotografia 27-29-31 maggio 2014 Scuola di Como Daniela Lietti, Michela Prest, Carlo Pozzoni Il corso di fotografia è stato suddiviso in tre incontri distinti: Corso di fotografia 27-29-31 maggio 2014 Scuola di Como Daniela Lietti, Michela Prest, Carlo Pozzoni Il primo è servito a consentirci

Dettagli

Disney. Scuola Primaria Alteta (classe V) Il mondo dell energia

Disney. Scuola Primaria Alteta (classe V) Il mondo dell energia Disney 1 Ing. Andrea Fabbri Via Niccolò Machiavelli, 17 50012 Bagno a Ripoli (FI) Codice Fiscale: FBBNDR85M24A564C Partita I.V.A.: 06278480485 Telefono: 380/2678520 E-mail: a.fabbri@ymail.com Istituto

Dettagli

L IMPEGNO DI RFI IN LIGURIA

L IMPEGNO DI RFI IN LIGURIA L IMPEGNO DI RFI IN LIGURIA Imperia-Porto Maurizio, 21 luglio 2008 Il territorio della Liguria è interessato da un intenso programma di potenziamento infrastrutturale e tecnologico. Rete Ferroviaria Italiana

Dettagli

GLI OROLOGI DEL MUSEO DELL OROLOGERIA PESARINA

GLI OROLOGI DEL MUSEO DELL OROLOGERIA PESARINA GLI OROLOGI DEL MUSEO DELL OROLOGERIA PESARINA SVEGLIARINI MONASTICI Svegliarino costruito nel 1993 Questi orologi risalgono al XIII secolo furono brevettati per sostituire i svegliatori ad acqua in uso

Dettagli

TUTTO SOTTO CONTROLLO! IL PIANO DI EMERGENZA esterno SPIEGATO AI BAMBINI. CM 62476D Edizione fuori commercio

TUTTO SOTTO CONTROLLO! IL PIANO DI EMERGENZA esterno SPIEGATO AI BAMBINI. CM 62476D Edizione fuori commercio TUTTO SOTTO CONTROLLO! IL PIANO DI EMERGENZA esterno SPIEGATO AI BAMBINI CM 62476D Edizione fuori commercio TUTTO SOTTO CONTROLLO! IL PIANO DI EMERGENZA esterno SPIEGATO AI BAMBINI Progettazione editoriale:

Dettagli

UN ESEMPIO DI ANALISI TECNOLOGICA E TIPOLOGICA: LE STAZIONI FERROVIARIE

UN ESEMPIO DI ANALISI TECNOLOGICA E TIPOLOGICA: LE STAZIONI FERROVIARIE UN ESEMPIO DI ANALISI TECNOLOGICA E TIPOLOGICA: LE STAZIONI FERROVIARIE 1 di 2 1 1 UN ESEMPIO DI ANALISI TECNOLOGICA E TIPOLOGICA RAGIONI DI INTERESSE Nascita ed evoluzione di un nuovo tipo edilizio Lettura

Dettagli

Struttura Sistema Elettrico Reti elettriche di distribuzione e archittettura della rete AT/MT

Struttura Sistema Elettrico Reti elettriche di distribuzione e archittettura della rete AT/MT Marzio Grassi Distribution Automation. March 2014 Struttura Sistema Elettrico Reti elettriche di distribuzione e archittettura della rete AT/MT June 3, 2014 Slide 1 Quanto è importante il Sistema Elettrico?

Dettagli

OPERE DI INGEGNERIA NATURALISTICA STRADE URBANE E FORESTALI BONIFICHE, SCAVI MOVIMENTO TERRA

OPERE DI INGEGNERIA NATURALISTICA STRADE URBANE E FORESTALI BONIFICHE, SCAVI MOVIMENTO TERRA OPERE DI INGEGNERIA NATURALISTICA STRADE URBANE E FORESTALI BONIFICHE, SCAVI MOVIMENTO TERRA CHI SIAMO La Società Zanettin Mirco Srl ha sede in Trentino Alto Adige, a Segonzano(TN) località Piazzo 6. La

Dettagli

SCIENZE. Le scienze e il metodo sperimentale, la materia e le sue proprietà. Le scienze e il metodo sperimentale 01.1

SCIENZE. Le scienze e il metodo sperimentale, la materia e le sue proprietà. Le scienze e il metodo sperimentale 01.1 il testo: 01.1 sperimentale Le scienze studiano i fenomeni della natura (fenomeni naturali). Spesso noi osserviamo la natura e ci chiediamo perché avvengono certi fenomeni. Ad esempio, ti sarà capitato

Dettagli

Le idee, i ricordi dei ragazzi sul paesaggio e le loro categorizzazioni

Le idee, i ricordi dei ragazzi sul paesaggio e le loro categorizzazioni Le idee, i ricordi dei ragazzi sul paesaggio e le loro categorizzazioni Le risposte dei ragazzi, alcune delle quali riportate sotto, hanno messo in evidenza la grande diversità individuale nel concetto

Dettagli

Testi semplificati di tecnologia

Testi semplificati di tecnologia Testi semplificati di tecnologia Presentazione Le pagine seguenti contengono testi semplificati su: materie prime; lavoro; agricoltura; alimentazione; energia; inquinamento. Per ogni argomento i testi

Dettagli

corso di Tecnica ed Economia dei Trasporti a.a. 2004-2005 LE STAZIONI FERROVIARIE Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it

corso di Tecnica ed Economia dei Trasporti a.a. 2004-2005 LE STAZIONI FERROVIARIE Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it corso di Tecnica ed Economia dei Trasporti a.a. 2004-2005 LE STAZIONI FERROVIARIE Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it INTRODUZIONE Definizioni Si definisce stazione ogni complesso organico di impianti

Dettagli

LA NATURA E LA SCIENZA

LA NATURA E LA SCIENZA LA NATURA E LA SCIENZA La NATURA è tutto quello che sta intorno a noi: le persone, gli animali, le piante, le montagne, il cielo, le stelle. e tante altre cose non costruite dall uomo. Lo studio di tutte

Dettagli

L ATOMO. Risponde (o almeno ci prova)

L ATOMO. Risponde (o almeno ci prova) L ATOMO Di cosa sono fatte le cose? Come si è arrivati a capire gli atomi? Com è fatto un atomo? Quanto è grande un atomo? Che atomi esistono in natura? Perché esistono gli atomi? Risponde (o almeno ci

Dettagli

Torino, 29 marzo 2012

Torino, 29 marzo 2012 Torino, 29 marzo 2012 1 "Il successo di un ramo secco: la Ferrovia della Val Venosta. La nascita e lo sviluppo di un Impresa Ferroviaria Die neue Vinschgerbahn 2 Val Venosta Vinschgau 3 1906 1991 1999

Dettagli

Gli strumenti della geografia

Gli strumenti della geografia Gli strumenti della geografia La geografia studia lo spazio, cioè i tanti tipi di luoghi e di ambienti che si trovano sulla Terra. La geografia descrive lo spazio e ci spiega anche come è fatto, come vivono

Dettagli

GLI STRUMENTI DELLA GEOGRAFIA Prof.ssa Sonia Russo

GLI STRUMENTI DELLA GEOGRAFIA Prof.ssa Sonia Russo 1 LE MAPPE GEOGRAFICHE La cartografia è la scienza che si occupa di rappresentare graficamente su di un piano, gli elementi della superficie terrestre. Tali elementi possono essere già presenti in natura

Dettagli

Istruzioni d uso e manutenzione per GENERATORE IDROELETTRICO PER BASSE PREVALENZE

Istruzioni d uso e manutenzione per GENERATORE IDROELETTRICO PER BASSE PREVALENZE Istruzioni d uso e manutenzione per GENERATORE IDROELETTRICO PER BASSE PREVALENZE Modelli: ZD1.8-0.3DCT4-Z ZD2.0-0.5DCT4-Z ZD2.2-0.7DCT4-Z ZD2.5-1.0DCT4-Z Questo manuale contiene informazioni importanti

Dettagli

FAVOLA LA STORIA DI ERRORE

FAVOLA LA STORIA DI ERRORE FAVOLA LA STORIA DI ERRORE C era una volta una bella famiglia che abitava in una bella città e viveva in una bella casa. Avevano tre figli, tutti belli, avevano belle auto e un bel giardino, ben curato,

Dettagli

Linee e dettagli di stile innovativo e contemporaneo senza dimenticare la tradizione

Linee e dettagli di stile innovativo e contemporaneo senza dimenticare la tradizione alberghi Abbiamo chiesto di creare atmosfere di intenso coinvolgimento emotivo. Rivisitando il rustico, Concreta, ha saputo creare un ambiente decisamente moderno! Albino, Annamaria e Marco Peruz Linee

Dettagli

STATO DI AVANZAMENTO DELLE ATTIVITÀ

STATO DI AVANZAMENTO DELLE ATTIVITÀ Dott.Ing. Giorgio Mainardi Direzione Sviluppo Innovazione Infrastrutture e servizi ferroviari 14 Aprile 2015 Direzione Sviluppo e Innovazione STATO DI AVANZAMENTO DELLE ATTIVITÀ INQUADRAMENTO GENERALE

Dettagli

C1. Correnti di Energia e di Portatori di Energia

C1. Correnti di Energia e di Portatori di Energia C1. Correnti di Energia e di Portatori di Energia C1.1. L intensità di corrente A volte capita di voler confrontare due correnti, ad esempio due fiumi. Ci si può chiedere: Quale dei due fiumi è più largo?

Dettagli

Ente Scuola Edile Taranto MOVIMENTAZIONE MECCANICA DEI CARICHI

Ente Scuola Edile Taranto MOVIMENTAZIONE MECCANICA DEI CARICHI Ente Scuola Edile Taranto MOVIMENTAZIONE MECCANICA DEI CARICHI Introduzione Nelle varie fasi lavorative, si è visto come ricorra spesso l utilizzo di ausili per la movimentazione meccanica dei carichi,

Dettagli

Esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato

Esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Liceo Carducci Volterra - Classe 3 a B Scientifico - Francesco Daddi - 8 novembre 010 Esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Esercizio 1. Un corpo parte da fermo con accelerazione pari a

Dettagli

ALL. 1 SPECIFICHE TECNICHE

ALL. 1 SPECIFICHE TECNICHE COMUNE DI PADOVA Settore Servizi Istituzionali e Affari Generali PROGETTO DI UN IMPIANTO DI ARMADI COMPATTABILI PER IL NUOVO ARCHIVIO GENERALE - COMPLESSO SARPI ALL. 1 SPECIFICHE TECNICHE IL CAPO SETTORE

Dettagli

Capitolo 1. A casa. 1. Vero o falso? 2. Completa le frasi e scrivile sulle righe, come nell esempio. V! F! 13 anni.

Capitolo 1. A casa. 1. Vero o falso? 2. Completa le frasi e scrivile sulle righe, come nell esempio. V! F! 13 anni. Capitolo. A casa. Vero o falso?. Federico ha 2 anni. 2. Federico fa i compiti. 3. Prometeus è un eroe. 4. Federico ha tanti amici. 5. Filippo è in montagna. 6. Prometeus nuota nel mare. 7. Prometeus non

Dettagli

Lavori in corso... www.iw0eaj.jimdo.com

Lavori in corso... www.iw0eaj.jimdo.com Piccoli restauri fatti in casa su oggetti ormai caduti in desuetudine che riportati agli antichi splendori offrono una bella figura di se. di Gianni IWØEAJ (www.iw0eaj.jimdo.com) - Cosa ti piacerebbe fare

Dettagli

E ora, col cuore leggero per lo scampato pericolo, andiamo ad approfondire, e a scoprire:

E ora, col cuore leggero per lo scampato pericolo, andiamo ad approfondire, e a scoprire: di Pier Francesco Piccolomini 1 Dopo aver spiegato come si accende il computer e come si usano mouse e tastiera, con questa terza puntata della nostra guida entriamo trionfalmente all interno del PC, dove

Dettagli

massetto di cemento armato

massetto di cemento armato EDILIZIA Realizzare un massetto di cemento armato 01 1 Gli attrezzi Bisogna sapere che un massetto ha uno spessore minimo di 8 a 10 cm ed è armato con una rete saldata. METRO RIGHELLO DI ALLUMINIO LIVELLA

Dettagli

Soluzione degli esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato

Soluzione degli esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Liceo Carducci Volterra - Classe 3 a B Scientifico - Francesco Daddi - 8 novembre 00 Soluzione degli esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Esercizio. Un corpo parte da fermo con accelerazione

Dettagli

ISTRUZIONI GENERALI PER IL PERSONALE DEL TRENO IN CASO DI INCONVENIENTE DI ESERCIZIO IN GALLERIA (C.O. 17/AD TRENITALIA)

ISTRUZIONI GENERALI PER IL PERSONALE DEL TRENO IN CASO DI INCONVENIENTE DI ESERCIZIO IN GALLERIA (C.O. 17/AD TRENITALIA) ISTRUZIONI GENERALI PER IL PERSONALE DEL TRENO IN CASO DI INCONVENIENTE DI ESERCIZIO IN GALLERIA (C.O. 17/AD TRENITALIA) 1 1997 Linee guida per il miglioramento della sicurezza nelle gallerie ferroviarie

Dettagli

Nodo di Palermo. Raddoppio Tratta Palermo C.le / Brancaccio - Carini

Nodo di Palermo. Raddoppio Tratta Palermo C.le / Brancaccio - Carini Nodo di Palermo Raddoppio Tratta Palermo C.le / Brancaccio - Carini RFI S.p.a. Nodo di Palermo S.c.p.a. ITALFERR S.p.a. A.T.I. SIS S.c.p.a. (mandataria) GEODATA SINTAGMA S.I.S. S.c.p.a. SACYR SAU INC S.p.a.

Dettagli

Si può risolvere? Leggi attentamente, esegui i calcoli a mente, rispondi e completa.

Si può risolvere? Leggi attentamente, esegui i calcoli a mente, rispondi e completa. Si può risolvere? Leggi attentamente, esegui i calcoli a mente, rispondi e completa. I canarini Luca, che è un appassionato allevatore di canarini, compra, alla fiera di Borgopennuto, 4 canarini gialli.

Dettagli

Le macchine come sistemi tecnici

Le macchine come sistemi tecnici Le macchine come sistemi tecnici L industrializzazione dell Europa e iniziata grazie alla comparsa di macchine capaci di trasformare energia termica in energia meccanica. Un motore a vapore e un esempio

Dettagli

www.new-engineering.it

www.new-engineering.it www.new-engineering.it INFRASTRUTTURE LOMBARDE Nuova Casa dello Studente S. Carlo Borromeo a l Aquila Descrizione: Realizzazione di uno studentato universitario Committente: Infrastrutture Lombarde Luogo:

Dettagli

I contatori di casa. Come utilizzarli per conoscere i nostri consumi. di Ruggero Da Ros settembre 2013. 1. I contatori

I contatori di casa. Come utilizzarli per conoscere i nostri consumi. di Ruggero Da Ros settembre 2013. 1. I contatori 1 I contatori di casa Come utilizzarli per conoscere i nostri consumi di Ruggero Da Ros settembre 2013 1. I contatori Con il progresso sono aumentate le comodità. Prima l acqua si prendeva nel pozzo, la

Dettagli

Nella valle dei sogni

Nella valle dei sogni Nella valle dei sogni In Carinzia il tempo sembra essersi fermato, le campane delle mucche e quelle della chiesa si mescolano, come fanno da sempre, da quando e` iniziata la vita in queste vallate alpine.

Dettagli

Il Carroponte 1 il carroponte

Il Carroponte 1 il carroponte Il Carroponte Il Carroponte è uno strumento portentoso, ma che deve essere utilizzato con la massima prudenza. In commercio ne esistono di vari tipi, anche se alcuni elementi sono comuni fra molti modelli.

Dettagli

GLI STRUMENTI DELLA GEOGRAFIA

GLI STRUMENTI DELLA GEOGRAFIA VOLUME 1 CAPITOLO 0 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE GLI STRUMENTI DELLA GEOGRAFIA 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: Terra... territorio...

Dettagli

Vivere il Sogno. Vivere è bello, vivere bene è meglio!!! Diventa fan su Facebook: Tutte le novità da subito

Vivere il Sogno. Vivere è bello, vivere bene è meglio!!! Diventa fan su Facebook: Tutte le novità da subito Vivere il Sogno Vivere è bello, vivere bene è meglio!!! Diventa fan su Facebook: Tutte le novità da subito VIVERE IL SOGNO!!! 4 semplici passi per la TUA indipendenza finanziaria (Il Network Marketing)

Dettagli

LA SITUAZIONE ENERGETICA ITALIANA ALL INIZIO DEL XXI SECOLO DAL CONFRONTO CON IL SECOLO PASSATO ALLA CERTIFICAZIONE DEGLI EDIFICI

LA SITUAZIONE ENERGETICA ITALIANA ALL INIZIO DEL XXI SECOLO DAL CONFRONTO CON IL SECOLO PASSATO ALLA CERTIFICAZIONE DEGLI EDIFICI LA SITUAZIONE ENERGETICA ITALIANA ALL INIZIO DEL XXI SECOLO DAL CONFRONTO CON IL SECOLO PASSATO ALLA CERTIFICAZIONE DEGLI EDIFICI Giovanni Petrecca Dipartimento di Ingegneria Elettrica- Facoltà di Ingegneria

Dettagli

LA LAGUNA SCONOSCIUTA by Giorgio e Lucio

LA LAGUNA SCONOSCIUTA by Giorgio e Lucio LA LAGUNA SCONOSCIUTA by Giorgio e Lucio 30 Aprile 3 Maggio Programma Giovedì 30 aprile 2009 Arrivo individuale al Camping Union Lido del Cavallino e sistemazione in zona riservata (accesso max ore 22,00,

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

Scuola dell Infanzia Maria Consolatrice di Verghera. Scuola dell Infanzia di Verghera: un anno da festeggiare insieme!

Scuola dell Infanzia Maria Consolatrice di Verghera. Scuola dell Infanzia di Verghera: un anno da festeggiare insieme! Giugno 2015 Scuola dell Infanzia Maria Consolatrice di Verghera DIVERSITÀ E AMICIZIA Scuola dell Infanzia di Verghera: un anno da festeggiare insieme! Diversità e amicizia: questi i due temi della festa

Dettagli

ESERCITAZIONE SUL LAVORO DI GRUPPO BLOCCATI NELLA NEVE

ESERCITAZIONE SUL LAVORO DI GRUPPO BLOCCATI NELLA NEVE In questo esercizio esplorerete il concetto di sinergia di team. Lavorando dapprima individualmente e successivamente in team, sarete in grado di valutare la forza del gruppo nel modificare o rinforzare

Dettagli

Studio sui trasporti pubblici nella Svizzera italiana. Fermata Piazza Grande a Locarno

Studio sui trasporti pubblici nella Svizzera italiana. Fermata Piazza Grande a Locarno Studio sui trasporti pubblici nella Svizzera italiana Fermata Piazza Grande a Locarno ATA - Sezione della Svizzera italiana 11. Analisi di fattibilità d una fermata Locarno Piazza Grande 11.1 Situazione

Dettagli

elettrodotti. grandi centrali elettriche combustibili fossili produzione elettrica

elettrodotti. grandi centrali elettriche combustibili fossili produzione elettrica 1 2 3 4 Uno dei grandi vantaggi dell energia elettrica è che essa può essere prodotta in luoghi lontani dai centri di consumo. L energia elettrica può essere trasportata facilmente attraverso condutture

Dettagli

Alice e la zuppa di quark e gluoni

Alice e la zuppa di quark e gluoni Alice e la zuppa di quark e gluoni Disegnatore: Jordi Boixader Storia e testo: Federico Antinori, Hans de Groot, Catherine Decosse, Yiota Foka, Yves Schutz e Christine Vanoli Produzione: Christine Vanoli

Dettagli

QUESTIONARIO. 2. Puoi indicare i consumi termici ed elettrici della tua abitazione e/o i relativi costi?

QUESTIONARIO. 2. Puoi indicare i consumi termici ed elettrici della tua abitazione e/o i relativi costi? QUESTIONARIO A) Risparmio energetico e fonti rinnovabili nelle abitazioni residenziali. Indagine conoscitiva ai fini dello sviluppo del Piano d Azione per l Energia Sostenibile 1.Quale tipo di abitazione

Dettagli

Bravo posa la cartella dove non passano né questo né quella! Il materiale che hai preparato in modo corretto deve essere usato.

Bravo posa la cartella dove non passano né questo né quella! Il materiale che hai preparato in modo corretto deve essere usato. Bravo posa la cartella dove non passano né questo né quella! Il materiale che hai preparato in modo corretto deve essere usato. ........ In ogni situazione occorre prestare molta attenzione. Se tanti pericoli

Dettagli

VOLUMEDIA. Via Roma, 21 20090 SEGRATE (Milano) Italy

VOLUMEDIA. Via Roma, 21 20090 SEGRATE (Milano) Italy VOLUMEDIA By Via Roma, 21 20090 SEGRATE (Milano) Italy CARATTERISTICHE GENERALI I sistemi tradizionali di magazzinaggio ed archiviazione con scaffalature statiche, per consentire l accesso ai materiali

Dettagli

L ascensore a vento della classe II di Pineta

L ascensore a vento della classe II di Pineta L ascensore a vento della classe II di Pineta Osservando l ascensore di Leonardo CHRISTIAN: L ASCENSORE MODERNO FUNZIONA CON L ELETTRICITÀ, QUELLO DI LEONARDO FUNZIONA CON UNA MANOVELLA. ALESSIA: LA MANOVELLA

Dettagli

Alexandre Gustave Eiffel Digione, 15 dicembre 1832 Parigi, 27 dicembre 1923

Alexandre Gustave Eiffel Digione, 15 dicembre 1832 Parigi, 27 dicembre 1923 Alexandre Gustave Eiffel Digione, 15 dicembre 1832 Parigi, 27 dicembre 1923 BREVE BIOGRAFIA Nato in una famiglia agiata si diplomò come ingegnere chimico e successivamente sia affermò come imprenditore.

Dettagli

CATEGORIA: POESIA. BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica. Social day 5 aprile 2014

CATEGORIA: POESIA. BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica. Social day 5 aprile 2014 CATEGORIA: POESIA BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica Social day 5 aprile 2014 Saluta il pony e l' asinello prendi la forca ed il rastrello corri a lavorare, è ora di guadagnare!!

Dettagli

UN BELLA FILASTROCCA SUL SEMAFORO.

UN BELLA FILASTROCCA SUL SEMAFORO. UN BELLA FILASTROCCA SUL SEMAFORO. Il vigile urbano di Gianni rodari Chi è più forte del vigile urbano? Ferma i tram con una mano. Con un dito, calmo e sereno, tiene indietro un autotreno: cento motori

Dettagli

RELAZIONE RIASSUNTIVA DEL PROGETTO: Macchina a controllo numerico a 3 assi

RELAZIONE RIASSUNTIVA DEL PROGETTO: Macchina a controllo numerico a 3 assi RELAZIONE RIASSUNTIVA DEL PROGETTO: Macchina a controllo numerico a 3 assi INTRODUZIONE: La macchina realizzata è un complesso multifunzionale che permette lo spostamento di molti tipi di utensili o comunque

Dettagli

Test 1 COMPRENSIONE ORALE PRIMA PROVA COSA DEVI FARE?

Test 1 COMPRENSIONE ORALE PRIMA PROVA COSA DEVI FARE? 1 Test 1 COMPRENSIONE ORALE PRIMA PROVA Guarda la fotografia. Leggi le frasi. Ascolta. Segna con una la frase giusta. Attenzione: solo una frase delle tre (a/b/c) è giusta. Riascolta. durata totale 25

Dettagli

VOLUME 3 CAPITOLO 7 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 3 CAPITOLO 7 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... L AFRICA VOLUME 3 CAPITOLO 7 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: deserto...... Sahara...... altopiano...... bacino......

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CIRCOLAZIONE SULL'IMPIANTO ATAF

REGOLAMENTO PER LA CIRCOLAZIONE SULL'IMPIANTO ATAF Associazione Ticinese Amici della Ferrovia Casella postale 1005 6648 Minusio www.ataf.ch info@ataf.ch REGOLAMENTO PER LA CIRCOLAZIONE SULL'IMPIANTO ATAF Questo regolamento definisce le regole base per

Dettagli

Lezione 2: come si descrive il trascorrere del tempo

Lezione 2: come si descrive il trascorrere del tempo Lezione 2 - pag.1 Lezione 2: come si descrive il trascorrere del tempo 2.1. Il tempo: un concetto complesso Che cos è il tempo? Sembra una domanda tanto innocua, eppure Sembra innocua perché, in fin dei

Dettagli

Progetto di educazione al risparmio e all'uso consapevole del denaro

Progetto di educazione al risparmio e all'uso consapevole del denaro Progetto finanziato dalla Progetto di educazione al risparmio e all'uso consapevole del denaro a cura delle associazioni di consumatori Che cos è la moneta? Per gli economisti il termine moneta non ha

Dettagli

BINARI SENZA TEMPO. programma per l esercizio di un Museo Dinamico della Fondazione FS Italiane

BINARI SENZA TEMPO. programma per l esercizio di un Museo Dinamico della Fondazione FS Italiane BINARI SENZA TEMPO programma per l esercizio di un Museo Dinamico della Fondazione FS Italiane Quattro spettacolari linee ferroviarie, tra la natura e l arte, per i treni storici della Fondazione FS Italiane.

Dettagli

LA PROTEZIONE CIVILE NELLA DIDATTICA

LA PROTEZIONE CIVILE NELLA DIDATTICA Dipartimento Tutela Ambientale e del Verde Protezione Civile Direzione Protezione Civile LA PROTEZIONE CIVILE NELLA DIDATTICA ANNO SCOLASTICO 2013 2014 COS E LA PROTEZIONE CIVILE? Il termine protezione

Dettagli

Application: the Vajont Landslide

Application: the Vajont Landslide Application: the Vajont Landslide Extract from a meeting in Lecco about landslides By M. Papini www.engeology.eu VAJONT: 9 OTTOBRE 1963 Un sasso è caduto in un bicchiere, l acqua è uscita sulla tovaglia.

Dettagli

*Organizzazione, auto organizzazione, sistema ed Azienda. Coaching & Training Bologna

*Organizzazione, auto organizzazione, sistema ed Azienda. Coaching & Training Bologna *Organizzazione, auto organizzazione, sistema ed Azienda Fin dagli inizi di questo secolo è noto che qualunque sistema fisico può manifestare comportamenti imprevedibilmente complicati e caotici, sfuggendo

Dettagli

Lombardia. Run The Top. Guida e GPS. www.regione.lombardia.it

Lombardia. Run The Top. Guida e GPS. www.regione.lombardia.it Lombardia Run The Top TRINCEE TRAIL Guida e GPS www.regione.lombardia.it Lunghezza: 21 km Dislivello: 1100 mt D+ Tecnicità: percorso che si sviluppa in gran parte lungo trincee di inizio secolo con diversi

Dettagli

Le poliolefine nell impermeabilizzazione di opere complesse IL PASSANTE FERROVIARIO DI TORINO

Le poliolefine nell impermeabilizzazione di opere complesse IL PASSANTE FERROVIARIO DI TORINO PERIODICO D INFORMAZIONE N. 4 - Agosto 2010 Le poliolefine nell impermeabilizzazione di opere complesse IL PASSANTE FERROVIARIO DI TORINO Si è inaugurata il 19 ottobre 2009 la prima galleria del passante

Dettagli

Chiesa di San Bernardo, sulla montagna di Monte Carasso

Chiesa di San Bernardo, sulla montagna di Monte Carasso Chiesa di San Bernardo, sulla montagna di Monte Carasso La chiesa di San Bernardo a Monte Carasso si trova sulle pendici della montagna (600 ms.m). La chiesa romanica (fine XI inizio XII sec.) presentava

Dettagli

Tipi di cupole che proponiamo:

Tipi di cupole che proponiamo: Siamo onorati di potervi sottoporre alla vostra attenzione alcuni dei nostri prodotti nel settore delle cupole per osservatorio astronomico. La nostra Nuova linea di produzione con prodotti realizzabili

Dettagli

IL MINIDIZIONARIO. Tutti i diritti sono riservati.

IL MINIDIZIONARIO. Tutti i diritti sono riservati. IL MINIDIZIONARIO Tutti i diritti sono riservati. CIAO A TUTTI, IL MIO NOME È MARCO E PER LAVORO STO TUTTO IL GIORNO SU INTERNET. TEMPO FA HO AIUTATO MIA NONNA A CONNETTERSI CON SUO FIGLIO IN CANADA E

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO 03//04 COMUNE DI FABRIANO PIAZZA DEL COMUNE - FABRIANO (AN) LAVORI - Piani di Recupero Centro Storico-Borgo - studio di fattibilità - modifiche apportate dopo incontro del 07-0-2004 00 - Sistemazione torrente

Dettagli

MANUTENZIONE E SICUREZZA BINOMIO INSCINDIBILE. CASO DI STUDIO DI UN BINARIO AV/AC IN GALLERIA

MANUTENZIONE E SICUREZZA BINOMIO INSCINDIBILE. CASO DI STUDIO DI UN BINARIO AV/AC IN GALLERIA MANUTENZIONE E SICUREZZA BINOMIO INSCINDIBILE. CASO DI STUDIO DI UN BINARIO AV/AC IN GALLERIA Negli ultimi decenni si è assistito ad uno sviluppo frenetico di tutta la Comunità Europea e ciò non poteva

Dettagli

PESA A PONTE MODULARE T4 Interrata / Sopraelevata

PESA A PONTE MODULARE T4 Interrata / Sopraelevata PESA A PONTE MODULARE T4 Interrata / Sopraelevata Stadera a ponte per impieghi stradali, utilizzabile in versione INTERRATA oppure SOPRAELEVATA. Realizzato in robusta carpenteria metallica elettrosaldata,

Dettagli

Dal S.Gottardo all Oberland Bernese. di Paolo Castellani

Dal S.Gottardo all Oberland Bernese. di Paolo Castellani 12 Dal S.Gottardo all Oberland Bernese di Paolo Castellani Appena valicato il Passo del S.Gottardo, o sotto la lunga galleria autostradale (quasi 17 chilometri), si entra nel Cantone di Uri, lasciando

Dettagli

Intanto buon giorno a tutti. Cercherò di essere breve perché mi hanno chiesto di concludere entro le 13:30.

Intanto buon giorno a tutti. Cercherò di essere breve perché mi hanno chiesto di concludere entro le 13:30. Proto Tilocca Intanto buon giorno a tutti. Cercherò di essere breve perché mi hanno chiesto di concludere entro le 13:30. Intanto permettetemi di ringraziare, a nome del CTM, la Regione non solo per averci

Dettagli

Andrea Milanese. I comportamenti corretti per la salute del bambino quando viaggia in auto e non solo. Crescere bambini ecologici

Andrea Milanese. I comportamenti corretti per la salute del bambino quando viaggia in auto e non solo. Crescere bambini ecologici Andrea Milanese I comportamenti corretti per la salute del bambino quando viaggia in auto e non solo IL CONCETTO DI SICUREZZA PASSIVA POLITECNICO DI MILANO DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA AEROSPAZIALE Laboratori

Dettagli