Stazioni e binari: un mondo da scoprire

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Stazioni e binari: un mondo da scoprire"

Transcript

1 Stazioni e binari: un mondo da scoprire

2 LE CASE E LE SCARPE DEI TRENI Nell Europa di oggi tutti possiamo viaggiare liberamente, e per questo i treni sono importantissimi. Ma dove andrebbero i treni senza i binari? Ci avete mai pensato? Solo in Italia ci sono più di km di binari (una distanza che equivale a quasi due volte quella che esiste tra Roma e New York!), ed è importantissimo tenerli sempre in perfetta efficienza e svilupparli per ricoprire distanze sempre maggiori: i binari, infatti, sono un po come le scarpe dei treni, servono loro per camminare. Ci sono poi le case dei treni, le stazioni: anche queste devono essere sempre efficienti, per permettere ai treni di fermarsi e ai viaggiatori di salire e di scendere. A tutto questo pensa RFI (che significa Rete Ferroviaria Italiana), la società dell infrastruttura del Gruppo Ferrovie dello Stato. Ed è proprio RFI che vi invita a fare un viaggio alla scoperta delle stazioni e dei binari: le case e le scarpe dei treni. UN PO DI NUMERI sono i km di binari in Italia sono i km di binari elettrificati sono i km di gallerie 530 sono i km di binari sui ponti sono le stazioni e le fermate a disposizione di chi viaggia

3 IL FASCINO DELLE STAZIONI Che belle le stazioni, sempre piene di persone che vanno e vengono, che partono per luoghi lontani o arrivano da città sconosciute. Sono luoghi che invitano a sognare, ma sono anche i luoghi dove i treni, quando si fermano, vengono puliti e fanno manutenzione. Vediamo insieme come sono cambiate le stazioni negli anni. LE STAZIONI DI IERI Una volta bastava una casetta di legno con una biglietteria e una sala d attesa per avere una stazione. Pian piano, però, con l aumento dei treni in circolazione, anche le stazioni sono cambiate. Basta pensare alle grandi stazioni costruite tra l 800 e il 900, oggi considerate veri e propri monumenti, che sono state ristrutturate per adeguarle alle nuove esigenze dei viaggiatori. Naturalmente, all interno delle vecchie stazioni tutto funzionava a mano: i segnali e gli scambi erano azionati manovrando semplici leve. Gli orari erano scanditi dalle lancette di grandi orologi meccanici sospesi in aria e le porte dei treni venivano chiuse manualmente. Il treno sbuffava vapore dal comignolo e partiva al fischio del capostazione. LE STAZIONI DI OGGI Nelle grandi città europee, le stazioni sono moderne e innovative. Devono infatti ospitare tantissime persone e sono quindi diventate dei veri e propri luoghi di ritrovo: è per questo che ormai, in queste stazioni, si hanno negozi di ogni tipo, oltre a spazi per il tempo libero e la cultura. Insomma, le stazioni sono diventate un prezioso elemento della vita sociale ed economica della città. Le tecnologie, poi, sono all avanguardia. Schermi elettronici informano i viaggiatori in tempo reale sui tempi e gli orari dei treni. Un apparato centrale aziona a distanza, tramite cavi elettrici, gli scambi e i semafori, controllando i numerosi convogli in circolazione. Oggi RFI sta realizzando delle grandi cabine di regia, chiamate Posti centrali, che controllano la circolazione dei treni, il funzionamento dei semafori, degli scambi e della linea elettrica che dà energia ai treni, e contemporaneamente sorvegliano le stazioni e le fermate e forniscono in tempo reale informazioni ai viaggiatori.

4 UNA TORTA CHIAMATA IL RECIPIENTE: LA SEDE FERROVIARIA Per fare una torta serve innanzitutto una bella teglia, in cui mettere tutti gli ingredienti. Anche per la linea ferroviaria serve avere un preciso contenitore nel terreno, una specie di lungo corridoio su cui far correre i binari, che viene realizzato anche con lavori detti opere civili : questo contenitore si chiama sede ferroviaria. LINEA FERROVIARIA Sapete cos hanno in comune una torta e la linea ferroviaria? Tutte e due vengono fatte con tanti ingredienti, che devono essere combinati bene tra di loro per avere il giusto risultato. Allora gustiamoci insieme una bella fetta di linea ferroviaria, diciamo all'incirca un chilometro.

5 Le ruote dei treni scorrono su guide metalliche chiamate IL PRIMO INGREDIENTE: I BINARI binari, formate da due rotaie di acciaio parallele. Oggi le rotaie sono molto più robuste di un tempo: se una volta, infatti, un metro di rotaia pesava 36 kg, oggi pesa ben 60 kg: quasi il doppio! E pensate: le nuove linee veloci hanno rotaie formate da segmenti lunghi 108 metri, saldati insieme in un unica grande rotaia, per evitare al treno sobbalzi e vibrazioni. IL SECONDO INGREDIENTE: LE TRAVERSINE Come fanno le rotaie a stare sempre alla stessa distanza tra di loro? Grazie a tante sbarrette, chiamate traversine, che in passato erano fatte di legno e oggi sono in cemento; queste traversine tengono divise le rotaie e in più aiutano a distribuire bene sulla massicciata (un ingrediente che vedremo fra poco) il peso del treno. Le nuove linee veloci hanno delle traversine più pesanti, in cemento armato precompresso. IL TERZO INGREDIENTE: LA MASSICCIATA Avete mai fatto caso che le rotaie posano su di uno strato di pietre e sassi? Bene, questo strato è la massicciata, un elemento importantissimo, visto che serve ad assorbire le vibrazioni dei treni che passano e ad evitare che l acqua ristagni in caso di pioggia. L IMPASTO: L ARMAMENTO A questo punto, come per ogni torta che si rispetti, i tre ingredienti principali vengono impastati insieme: nasce così l armamento, che è il nome dell insieme composto da binari, traversine e massicciata. IL GUSTO DELLA SICUREZZA: LE TECNOLOGIE Per completare l opera, esistono una serie di tecnologie che aiutano i treni a viaggiare in sicurezza. I segnali, che indicano se la strada ferrata è libera e se ci sono altri treni che percorrono la stessa linea. Computer e sensori, che trasmettono continuamente informazioni tra gli impianti a terra, i binari e i treni. E ancora: i tralicci (quelle grosse strutture che costeggiano i binari) sostengono i cavi per la trasmissione della corrente elettrica: pensate che i treni esistenti utilizzano una corrente di Volt (tredici volte superiore a quella di casa!) e che i treni ad alta velocità useranno una rete elettrificata a Volt!

6 TUTTI I PUNTI DELLA LINEA 1 Valli, colline, pianure, montagne, fiumi: l Italia è ricca di paesaggi diversi e bellissimi. Questa diversità naturalmente va considerata quando si posano le linee ferroviarie: ecco perché vengono costruiti gallerie, ponti, rilevati o viadotti. Vediamo quindi come è fatta la linea, punto dopo punto. 2 1 LA GALLERIA NATURALE Come fa il treno ad attraversare una montagna? E chiaro: con una galleria. La galleria naturale si realizza scavando la montagna, e controllando bene le acque naturali che potrebbero rendere friabile la roccia stessa. Le gallerie costruite per le linee veloci, poi, per maggiore sicurezza in caso di incendio, sono provviste di finestre laterali, piazzali d emergenza, sensori di rilevamento del fumo e materiali refrattari al fuoco. 2 IL RILEVATO Quando si trovano avvallamenti nel terreno, per facilitare il percorso del treno viene costruito un rialzo, fatto di terra molto compatta: si tratta, appunto, del rilevato. 3 IL VIADOTTO 3 E per superare le grandi vallate? Si costruisce una specie di enorme ponte sopraelevato, una grande struttura in cemento armato: il viadotto.

7 6 5 5 LA GALLERIA ARTIFICIALE A volte la linea ferroviaria passa all interno di tratti urbani, dividendoli. Per collegarli nuovamente viene allora costruita una galleria artificiale, che non sfrutta quindi una montagna esistente, ma è completamente creata dall uomo. 4 4 IL PONTE L italia è ricca di fiumi, e capita che il treno debba attraversarli. Per collegare le due sponde, quindi, ed evitare al treno di bagnarsi le ruote, viene costruito il ponte, che è sicuramente una delle più affascinanti opere realizzate dall uomo. 6 LA TRINCEA Se avete mai visto un film di guerra, sapete cos è una trincea: una specie di grande corridoio dove i soldati trovano riparo. Anche i treni le usano: in questi casi la linea corre fra due muri senza nessuna copertura sulla testa.

8 Buon viaggio! Siamo così arrivati alla fine di questa piccola esplorazione nel mondo di RFI. La prossima volta che salirete su di un treno, siamo sicuri che vedrete le stazioni e i binari con occhi diversi, e magari saprete spiegare a papà e a mamma cose che nemmeno loro sanno. E allora, che dire di più? Buon viaggio! RFI - Piazza della Croce Rossa, Roma - Si ringrazia Stefano Ebner METROTIPO SpA

Tutti, ma proprio tutti, si fermano al passaggio a livello

Tutti, ma proprio tutti, si fermano al passaggio a livello Siamo arrivati così alla fine di questa piccola esplorazione nel mondo della sicurezza ferroviaria. La prossima volta che attraverserete la ferrovia, siamo sicuri che guarderete i binari con occhi diversi,

Dettagli

MANUTENZIONE E SICUREZZA BINOMIO INSCINDIBILE. CASO DI STUDIO DI UN BINARIO AV/AC IN GALLERIA

MANUTENZIONE E SICUREZZA BINOMIO INSCINDIBILE. CASO DI STUDIO DI UN BINARIO AV/AC IN GALLERIA MANUTENZIONE E SICUREZZA BINOMIO INSCINDIBILE. CASO DI STUDIO DI UN BINARIO AV/AC IN GALLERIA Negli ultimi decenni si è assistito ad uno sviluppo frenetico di tutta la Comunità Europea e ciò non poteva

Dettagli

GLI OROLOGI DEL MUSEO DELL OROLOGERIA PESARINA

GLI OROLOGI DEL MUSEO DELL OROLOGERIA PESARINA GLI OROLOGI DEL MUSEO DELL OROLOGERIA PESARINA SVEGLIARINI MONASTICI Svegliarino costruito nel 1993 Questi orologi risalgono al XIII secolo furono brevettati per sostituire i svegliatori ad acqua in uso

Dettagli

SAI Progetti s.r.l. GeoTer

SAI Progetti s.r.l. GeoTer SAI Progetti s.r.l. GeoTer ALCUNI DATI DEL BACINO Area del bacino = 2,31 Km 2 Quota massima = 1.100 m Quota sezione di chiusura (Cherio) = 301,5 m Lunghezza asta principale = 2.370 m CALCOLO DELLA PORTATA

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO 03//04 COMUNE DI FABRIANO PIAZZA DEL COMUNE - FABRIANO (AN) LAVORI - Piani di Recupero Centro Storico-Borgo - studio di fattibilità - modifiche apportate dopo incontro del 07-0-2004 00 - Sistemazione torrente

Dettagli

massetto di cemento armato

massetto di cemento armato EDILIZIA Realizzare un massetto di cemento armato 01 1 Gli attrezzi Bisogna sapere che un massetto ha uno spessore minimo di 8 a 10 cm ed è armato con una rete saldata. METRO RIGHELLO DI ALLUMINIO LIVELLA

Dettagli

QUESTIONARIO PER L ASSICURAZIONE TUTTI I RISCHI DELLA COSTRUZIONE (CONTRACTORS ALL RISKS) E POSTUMA DECENNALE DI OPERE CIVILI PARTE I - GENERALITA

QUESTIONARIO PER L ASSICURAZIONE TUTTI I RISCHI DELLA COSTRUZIONE (CONTRACTORS ALL RISKS) E POSTUMA DECENNALE DI OPERE CIVILI PARTE I - GENERALITA Helvetia Compagnia Svizzerad Assicurazioni SA Rappresentanza Generale e Direzione per l Italia 20139 Milano, Via G.B. Cassinis, 21 Metro 3 - Staz. Porto di Mare Tel. 5351.1 (20 linee), Telefax 5520360

Dettagli

Nodo di Palermo. Raddoppio Tratta Palermo C.le / Brancaccio - Carini

Nodo di Palermo. Raddoppio Tratta Palermo C.le / Brancaccio - Carini Nodo di Palermo Raddoppio Tratta Palermo C.le / Brancaccio - Carini RFI S.p.a. Nodo di Palermo S.c.p.a. ITALFERR S.p.a. A.T.I. SIS S.c.p.a. (mandataria) GEODATA SINTAGMA S.I.S. S.c.p.a. SACYR SAU INC S.p.a.

Dettagli

M LA LINEA 1 DI METROPOLITANA

M LA LINEA 1 DI METROPOLITANA M LA LINEA 1 DI METROPOLITANA Si tratta di metropolitana automatica che utilizza il Sistema VAL (Veicolo Automatico Leggero) per 29 treni che viaggiano sotto corso Francia, corso Vittorio Emanuele e via

Dettagli

D.Lgs. 81/08. Art. 26. Redazione Servizio Prevenzione e Protezione. Stato -/--/--/---/X P = Proposta; A = Attivo; T = Temporaneamente -/--/--/RXX/-

D.Lgs. 81/08. Art. 26. Redazione Servizio Prevenzione e Protezione. Stato -/--/--/---/X P = Proposta; A = Attivo; T = Temporaneamente -/--/--/RXX/- D.Lgs. 81/08 Art. 26 Documento preliminare di valutazione dei rischi e informazione sui rischi specifici, esistenti in ambito ferroviario [sede ferroviaria (piazzali, linea, P.L.), locali tecnologici,

Dettagli

1.Ex ferrovia Castellanza-Valmorea-Mendrisio Ferrovia della Valmorea. Estratto mappa non in scala

1.Ex ferrovia Castellanza-Valmorea-Mendrisio Ferrovia della Valmorea. Estratto mappa non in scala 1.Ex ferrovia Castellanza-Valmorea-Mendrisio Ferrovia della Valmorea Castellanza Mendrisio FNM ~35 km Apertura 1904-1926 Chiusura 1928-1977 Decreto di chiusura nd Nel tratto Gorla Maggiore-Castiglione

Dettagli

alla scoperta del binario 9¾

alla scoperta del binario 9¾ campania onlus 2013 Metropolitana di Salerno alla scoperta del binario 9¾ al binario invisibile il viaggio della metro pronta, inaugurata, ma mai entrata in funzione marzo 2013 Il viaggio immaginifico

Dettagli

La nostra visione del traffico transfrontaliero di merci e di viaggiatori è ben diversa! Per illustrarla vi abbiamo invitato a questo incontro.

La nostra visione del traffico transfrontaliero di merci e di viaggiatori è ben diversa! Per illustrarla vi abbiamo invitato a questo incontro. Signore e signori, questo cartello, fotografato alla stazione di confine di Domodossola, dice tutto sull attuale situazione nel traffico ferroviario tra l Italia e la Svizzera: Strutture obsolete Impianti

Dettagli

Le linee Alta Velocità. Storia e traguardi

Le linee Alta Velocità. Storia e traguardi Le linee Alta Velocità Storia e traguardi Le linee Alta Velocità Storia e traguardi La storia Dopo la fine delle guerre napoleoniche a seguito del congresso di Vienna, durante il periodo di quella che

Dettagli

INDUSTRY CONTENUTO DELLA SCATOLA

INDUSTRY CONTENUTO DELLA SCATOLA INDUSTRY Dalla cava di argilla alla fabbrica robotizzata, costruite il vostro impero industriale attraverso 5 differenti ere. Sperimentate la scoperta e l'utilizzo del vapore, delle prime macchine e dell'elettricità.

Dettagli

Un servizio ferroviario di qualità sulla linea Bologna-Vignola: obiettivo (im)possibile?

Un servizio ferroviario di qualità sulla linea Bologna-Vignola: obiettivo (im)possibile? Un servizio ferroviario di qualità sulla linea Bologna-Vignola: obiettivo (im)possibile? Una delle costanti che dal 2003 (anno della riattivazione) ad oggi ha caratterizzato la linea ferroviaria Bologna-Vignola

Dettagli

RISPARMIATE PIU DEL 50% NEI COSTI DI LOGISTICA FERROVIARIA

RISPARMIATE PIU DEL 50% NEI COSTI DI LOGISTICA FERROVIARIA 40 ANNI SUL MERCATO! RISPARMIATE PIU DEL 50% NEI COSTI DI LOGISTICA FERROVIARIA LOCOTRATTORI STRADA-ROTAIA ZEPHIR, MODERNI ED EFFICIENTI PER OPERARE NEI PIAZZALI DI MOVIMENTAZIONE FERROVIARIA TECNOLOGIA

Dettagli

TECNOLOGIE PER TUTTI

TECNOLOGIE PER TUTTI TECNOLOGIE PER TUTTI Il guidatore di un auto... IL GUIDATORE DI AUTOMOBILE In automobile il guidatore sceglie dove andare, a che velocità, come mantenere la distanza di sicurezza con le altre macchine

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO GIULIO DE PETRA CASOLI (CH) DIR. SCOLASTICO: DOTT.SSA ANNA DI MARINO

ISTITUTO COMPRENSIVO GIULIO DE PETRA CASOLI (CH) DIR. SCOLASTICO: DOTT.SSA ANNA DI MARINO ISTITUTO COMPRENSIVO GIULIO DE PETRA CASOLI (CH) DIR. SCOLASTICO: DOTT.SSA ANNA DI MARINO ANNO SCOLASTICO 2011/2012 SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO - CASOLI CORSO DI TECNOLOGIA INS. MARIO DI PRINZIO INS.

Dettagli

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 2 ... ... ... ... ... ...

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 2 ... ... ... ... ... ... VOLUME 1 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE ACQUE INTERNE 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: valle... ghiacciaio... vulcano... cratere...

Dettagli

Quadruplicamento dei binari Cadorna-Bovisa 9 SETTEMBRE 2007: IL NODO È SCIOLTO

Quadruplicamento dei binari Cadorna-Bovisa 9 SETTEMBRE 2007: IL NODO È SCIOLTO Comunicato stampa Quadruplicamento dei binari Cadorna-Bovisa 9 SETTEMBRE 2007: IL NODO È SCIOLTO Milano, 7 settembre 2007 Ancora poche ore e il nodo sarà sciolto. Da domenica 9 settembre, infatti, con

Dettagli

Il treno, amico del clima

Il treno, amico del clima Il treno, amico del clima Il treno, amico del clima IL TRENO PROTEGGE IL CLIMA Il treno è il mezzo di trasporto che più di tutti rispetta l ambiente e il clima. Produce basse quantità di gas serra, consente

Dettagli

Struttura Portante: problematiche funzionali - Strutture di fondazione - Strutture di contenimento verticale e orizzontale

Struttura Portante: problematiche funzionali - Strutture di fondazione - Strutture di contenimento verticale e orizzontale CORSO DI LAUREA QUINQUENNALE a.a. 2012/13 MATERIALI PER L'ARCHITETTURA Prof. Alberto De Capua Struttura Portante: problematiche funzionali - Strutture di fondazione - Strutture di contenimento verticale

Dettagli

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI Presentazione per le scuole primarie A cura di Enrico Forcucci, Paola Di Giacomo e Alessandra Santini ni Promuovere la conoscenza e la diffusione delle energie provenienti

Dettagli

Lez. 4 Il trasporto pubblico e il suo spazio

Lez. 4 Il trasporto pubblico e il suo spazio Tecnica e pianificazione urbanistica AA 2012-13 Prof. Maria Rosa Vittadini mariaros@iuav.it Lez. 4 Il trasporto pubblico e il suo spazio Bibliografia di riferimento: Isfort, Un futuro in costruzione, 8

Dettagli

BINARI SENZA TEMPO. programma per l esercizio di un Museo Dinamico della Fondazione FS Italiane

BINARI SENZA TEMPO. programma per l esercizio di un Museo Dinamico della Fondazione FS Italiane BINARI SENZA TEMPO programma per l esercizio di un Museo Dinamico della Fondazione FS Italiane Quattro spettacolari linee ferroviarie, tra la natura e l arte, per i treni storici della Fondazione FS Italiane.

Dettagli

IL GEOGRAFO E I SUOI AIUTANTI

IL GEOGRAFO E I SUOI AIUTANTI IL GEOGRAFO E I SUOI AIUTANTI La geografia studia le caratteristiche dell ambiente in cui viviamo, cioè la Terra. Per fare questo, il geografo deve studiare: com è fatto il territorio (per esempio se ci

Dettagli

UN ESEMPIO DI ANALISI TECNOLOGICA E TIPOLOGICA: LE STAZIONI FERROVIARIE

UN ESEMPIO DI ANALISI TECNOLOGICA E TIPOLOGICA: LE STAZIONI FERROVIARIE UN ESEMPIO DI ANALISI TECNOLOGICA E TIPOLOGICA: LE STAZIONI FERROVIARIE 1 di 2 1 1 UN ESEMPIO DI ANALISI TECNOLOGICA E TIPOLOGICA RAGIONI DI INTERESSE Nascita ed evoluzione di un nuovo tipo edilizio Lettura

Dettagli

Le misure di sicurezza da adottare negli scavi

Le misure di sicurezza da adottare negli scavi L'armatura deve comunque possedere le seguenti caratteristiche: essere realizzata in modo da evitare il rischio di seppellimento: in un terreno incoerente, la procedura deve consentire di disporre armature

Dettagli

Le macchine come sistemi tecnici

Le macchine come sistemi tecnici Le macchine come sistemi tecnici L industrializzazione dell Europa e iniziata grazie alla comparsa di macchine capaci di trasformare energia termica in energia meccanica. Un motore a vapore e un esempio

Dettagli

I PROGETTI PER IL NODO FERROVIARIO DI GENOVA

I PROGETTI PER IL NODO FERROVIARIO DI GENOVA I PROGETTI PER IL NODO FERROVIARIO DI GENOVA Intervista all Ing. Mercatali di RFI Metrogenova.com ha recentemente incontrato l ingegner Gianfranco Mercatali, Direttore Compartimentale Infrastruttura di

Dettagli

Il Carroponte 1 il carroponte

Il Carroponte 1 il carroponte Il Carroponte Il Carroponte è uno strumento portentoso, ma che deve essere utilizzato con la massima prudenza. In commercio ne esistono di vari tipi, anche se alcuni elementi sono comuni fra molti modelli.

Dettagli

Il taccuino dell esploratore

Il taccuino dell esploratore Il taccuino dell esploratore a cura di ORESTE GALLO (per gli scout: Lupo Tenace) SETTIMA CHIACCHIERATA L ORIENTAMENTO (terza parte) Acquisire dimestichezza con bussola e cartina topografica, significa

Dettagli

Lavoro di. Istituto Comprensivo Statale Console Marcello MILANO

Lavoro di. Istituto Comprensivo Statale Console Marcello MILANO Lavoro di Istituto Comprensivo Statale Console Marcello MILANO Anno Scolastico 2009/2010 INDICE Presentazione Prima parte : -Gli elementi del computer (presentazione degli elementi del computer al fine

Dettagli

Stefano Rossi, Università Trento, Cor Ten..., Orio Serio,7 feb 2013

Stefano Rossi, Università Trento, Cor Ten..., Orio Serio,7 feb 2013 Comportamento a corrosione di strutture ed infrastrutture in cor-ten nel mondo dei trasporti S. Rossi Dipartimento di Ingegneria Industriale - Università di Trento Stefano.rossi@ing.unitn.it 1 2 Acciaio

Dettagli

Disegno del fabbricato magazzino base

Disegno del fabbricato magazzino base RELAZIONE DESCRITTIVA DEL FABBRICATO Piazzola sul Brenta fu obiettivo militare a causa proprio del ponte ferroviario della linea OstigliaTreviso. Fu oggetto di numerose incursioni aeree avvenute tra la

Dettagli

b. Discontinue o isolate zattere

b. Discontinue o isolate zattere Ordinarie o continue a.continue travi rovesce platee FONDAZIONI DIRETTE SUPERFICIALI plinti b. Discontinue o isolate zattere a.1 CONTINUE Quando il carico da trasmettere al terreno non è elevato e la struttura

Dettagli

Sistemi Informativi Territoriali. Paolo Mogorovich www.di.unipi.it/~mogorov

Sistemi Informativi Territoriali. Paolo Mogorovich www.di.unipi.it/~mogorov Sistemi Informativi Territoriali Paolo Mogorovich www.di.unipi.it/~mogorov Nozioni di Cartografia Esempi di lettura di carte Tratto da La lettura delle carte geografiche di Aldo Sestini Firenze, 1967 1

Dettagli

Fabbricati per stabilimenti

Fabbricati per stabilimenti Impostazioni progettuali dello stabilimento Fabbricati per stabilimenti industriali Classificazione dei fabbricati e sistemi costruttivi Elementi principali dei fabbricati industriali Strutture varie Piano

Dettagli

CARTOGRAFIA. Analizziamo ora le diverse tipologie di supporto che si trovano sul mercato:

CARTOGRAFIA. Analizziamo ora le diverse tipologie di supporto che si trovano sul mercato: CARTOGRAFIA Con questa piccola guida vorrei illustrare in maniera semplice come si legge una carta topografica e come soprattutto si possa, in mancanza di un GPS tracciare una rotta o comunque decidere

Dettagli

Conoscere e studiare l Italia Piccola guida per studenti stranieri

Conoscere e studiare l Italia Piccola guida per studenti stranieri Franca Marchesi Conoscere e studiare l Italia Piccola guida per studenti stranieri Franca Marchesi Conoscere e studiare l Italia Piccola guida per studenti stranieri È vietata la riproduzione, anche parziale,

Dettagli

Giappone non si è scelto la liberalizzazione, ma la privatizzazione, realizzata segmentando in tre grandi pezzi la vecchia rete ferroviaria, con l

Giappone non si è scelto la liberalizzazione, ma la privatizzazione, realizzata segmentando in tre grandi pezzi la vecchia rete ferroviaria, con l Ing. Mauro Moretti Partecipare ai convegni è sempre un occasione importante di apprendimento. In realtà bisognerebbe sempre fondare le proposte sugli studi, perché le decisioni dovrebbero essere prese

Dettagli

REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA COMUNE DI SAINT-DENIS

REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA COMUNE DI SAINT-DENIS REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA COMUNE DI SAINT-DENIS MISURA 313 INCENTIVAZIONE AD ATTIVITÀ TURISTICHE PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE (P.S.R.) 2007-2013 DELLA REGIONE VALLE D AOSTA RELATIVA ALLA VALORIZZAZIONE

Dettagli

Situazione e proposte per i servizi ferroviari valtellinesi.

Situazione e proposte per i servizi ferroviari valtellinesi. Situazione e proposte per i servizi ferroviari valtellinesi. Guido Magenta Anni 20 - Calolziocorte 1986 S. Agata Valtellina Vettori Veloci, ricominciare dalla ferrovia Sondrio, 3 luglio 2009 Fotografie

Dettagli

Correnti Vaganti 29/10/2007 9.18. GRIFONE\Road Show Presentation\New Road Show Presentation\19 Road-Show presentation (No Pansa).ppt 1.

Correnti Vaganti 29/10/2007 9.18. GRIFONE\Road Show Presentation\New Road Show Presentation\19 Road-Show presentation (No Pansa).ppt 1. Correnti Vaganti Introduzione Correnti Vaganti Una struttura metallica in un mezzo avente conducibilità ionica, quale ad esempio acqua, terreno o calcestruzzo, nel quale sia presente un campo elettrico

Dettagli

corso di Tecnica ed Economia dei Trasporti a.a. 2004-2005 LE STAZIONI FERROVIARIE Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it

corso di Tecnica ed Economia dei Trasporti a.a. 2004-2005 LE STAZIONI FERROVIARIE Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it corso di Tecnica ed Economia dei Trasporti a.a. 2004-2005 LE STAZIONI FERROVIARIE Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it INTRODUZIONE Definizioni Si definisce stazione ogni complesso organico di impianti

Dettagli

Dal S.Gottardo all Oberland Bernese. di Paolo Castellani

Dal S.Gottardo all Oberland Bernese. di Paolo Castellani 12 Dal S.Gottardo all Oberland Bernese di Paolo Castellani Appena valicato il Passo del S.Gottardo, o sotto la lunga galleria autostradale (quasi 17 chilometri), si entra nel Cantone di Uri, lasciando

Dettagli

ITG A. POZZO LICEO TECNOLOGICO MORFOLOGIA FLUVIALE. INDIRIZZO: Costruzioni, Ambiente, Territorio - opzione B GEOLOGIA E TERRITORIO

ITG A. POZZO LICEO TECNOLOGICO MORFOLOGIA FLUVIALE. INDIRIZZO: Costruzioni, Ambiente, Territorio - opzione B GEOLOGIA E TERRITORIO ITG A. POZZO LICEO TECNOLOGICO MORFOLOGIA FLUVIALE INDIRIZZO: Costruzioni, Ambiente, Territorio - opzione B GEOLOGIA E TERRITORIO Classe 4^ - 3 ore settimanali Schede a cura del prof. Romano Oss Come tutti

Dettagli

GRUPPO AMICI DEL PRESEPE Monte Porzio Catone www.presepitalia.it Corso Presepistico on-line

GRUPPO AMICI DEL PRESEPE Monte Porzio Catone www.presepitalia.it Corso Presepistico on-line GRUPPO AMICI DEL PRESEPE Monte Porzio Catone www.presepitalia.it Corso Presepistico on-line L ACQUA NEL PRESEPE Indice Indice... 1 - Acqua nel Presepe... 2 1.La Fontana... 2 2.Il Fiume... 7 3.Resine e

Dettagli

IL LEGNO. Che cos è il legno? Il legno è un materiale da costruzione che si ricava dal tronco degli alberi.si chiama anche:

IL LEGNO. Che cos è il legno? Il legno è un materiale da costruzione che si ricava dal tronco degli alberi.si chiama anche: IL LEGNO 1 Perché è importante il legno? E stato il primo combustibile usato dall uomo per scaldarsi, per cuocere i cibi e fondere i metalli. E stato il primo materiale utilizzato per costruire case, recinti,

Dettagli

La Ferrovia Trento - Borgo Valsugana - Bassano e l esperienza della Provincia Autonoma di Trento

La Ferrovia Trento - Borgo Valsugana - Bassano e l esperienza della Provincia Autonoma di Trento Allegato n.1 La Ferrovia Trento - Borgo Valsugana - Bassano e l esperienza della Provincia Autonoma di Trento L infrastruttura La ferrovia Trento Bassano del Grappa o ferrovia della Valsugana è una linea

Dettagli

POTENZIAMENTO LINEA FERROVIENORD NOVARA - SEREGNO COLLEGAMENTO DIRETTO TORINO - MALPENSA RELAZIONE GENERALE

POTENZIAMENTO LINEA FERROVIENORD NOVARA - SEREGNO COLLEGAMENTO DIRETTO TORINO - MALPENSA RELAZIONE GENERALE CODICE COMMESSA N 2 LIVELLO PROGETTAZIONE D D.P.R. 554/99 a PROGRESSIVO ELABORATO 4 CATEGORIA OPERA I T NUMERO OPERA REVISIONE R SCALA //// POTENZIAMENTO LINEA FERROVIENORD NOVARA SEREGNO COLLEGAMENTO

Dettagli

NAVETTE E ALTA VELOCITÀ PER FRANCOFORTE

NAVETTE E ALTA VELOCITÀ PER FRANCOFORTE AEROPORTI & FRANCOFORTE NAVETTE E ALTA VELOCITÀ PER FRANCOFORTE Con la recente inaugurazione del nuovo terminal 2 il maggiore scalo tedesco guarda al futuro del trasporto aereo, affidandosi a un complesso

Dettagli

Sempre sicuri alla meta.

Sempre sicuri alla meta. Sempre sicuri alla meta. Per arrivare rapidi, comodi e sicuri. Giorno per giorno quasi un milione di passeggeri utilizzano le FFS. Perché il treno è affidabile. Perché viaggiare in treno è comodo e piacevole.

Dettagli

28-4-2014. GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 97

28-4-2014. GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 97 Art. 7. Il presente decreto è pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana ed entra in vigore il quindicesimo giorno successivo alla sua pubblicazione. Roma, 4 aprile 2014 Il Ministro:

Dettagli

Ufficio Di Milano PREZZARIO DI MASSIMA PER LE STIME N.C.E.U. DELLE UNITÀ IMMOBILIARI A DESTINAZIONE SPECIALE E PARTICOLARE VALORE DI COSTRUZIONE

Ufficio Di Milano PREZZARIO DI MASSIMA PER LE STIME N.C.E.U. DELLE UNITÀ IMMOBILIARI A DESTINAZIONE SPECIALE E PARTICOLARE VALORE DI COSTRUZIONE Ufficio Di Milano PREZZARIO DI MASSIMA PER LE STIME N.C.E.U. DELLE UNITÀ IMMOBILIARI A DESTINAZIONE SPECIALE E PARTICOLARE A VALORE DI COSTRUZIONE 1 22/01/02 Revisione generale M.Chiavarini M.Di Giulio

Dettagli

SPECIFICHE TECNICHE DELLA CARTA TECNICA REGIONALE NUMERICA LOTTO 21

SPECIFICHE TECNICHE DELLA CARTA TECNICA REGIONALE NUMERICA LOTTO 21 SPECIFICHE TECNICHE DELLA CARTA TECNICA REGIONALE NUMERICA LOTTO 21 Codice Descrizione entità grafica 100L LI07LI07 Simbologie varie 101A LI01LI01 Strada asfaltata 101I LI04LI01 Strada asfaltata inv. 101L

Dettagli

Struttura Sistema Elettrico Reti elettriche di distribuzione e archittettura della rete AT/MT

Struttura Sistema Elettrico Reti elettriche di distribuzione e archittettura della rete AT/MT Marzio Grassi Distribution Automation. March 2014 Struttura Sistema Elettrico Reti elettriche di distribuzione e archittettura della rete AT/MT June 3, 2014 Slide 1 Quanto è importante il Sistema Elettrico?

Dettagli

Riduco. Riciclo. Recupero. Riutilizzo. Provincia di Campobasso Assessorato all Ambiente

Riduco. Riciclo. Recupero. Riutilizzo. Provincia di Campobasso Assessorato all Ambiente Riduco Riciclo Recupero Riutilizzo Provincia di Campobasso Assessorato all Ambiente Quaderno di nato a il scuola classe sez. Cari ragazzi, questo quaderno che state leggendo, scritto e realizzato per voi

Dettagli

Linea: Roma Viterbo Tratta in esame: tra la fermata Valle Aurelia - Anastasio II e la stazione di Monte Mario Lunghezza del tratto in esame: 5 km

Linea: Roma Viterbo Tratta in esame: tra la fermata Valle Aurelia - Anastasio II e la stazione di Monte Mario Lunghezza del tratto in esame: 5 km 1. CARATTERISTICHE DELLA LINEA Linea: Roma Viterbo Tratta in esame: tra la fermata Valle Aurelia - Anastasio II e la stazione di Monte Mario Lunghezza del tratto in esame: 5 km 2. IL RUOLO DELLE GREENWAYS

Dettagli

RTB Rilevamento Termico Boccole

RTB Rilevamento Termico Boccole RTB Rilevamento Termico Boccole DUCATI Sistemi Le tecniche del rilevamento della temperatura di organi in movimento E noto a tutti che ogni corpo emette onde elettromagnetiche, o radiazioni, a seconda

Dettagli

PERCORSO COMPOSITIVO 1. La Energy revolution di Barack

PERCORSO COMPOSITIVO 1. La Energy revolution di Barack 4. LE ENERGIE PULITE La ricerca di alternative possibili al petrolio e al nucleare è la sfida che i paesi industrializzati si devono imporre per il prossimo futuro. PERCORSO COMPOSITIVO 1. La Energy revolution

Dettagli

Paso - Paso FM. MOTUS PASO - Contapassi. Paso - WC064 Paso FM - WC066 INTRODUZIONE

Paso - Paso FM. MOTUS PASO - Contapassi. Paso - WC064 Paso FM - WC066 INTRODUZIONE MOTUS PASO - Contapassi Paso - WC064 Paso FM - WC066 INTRODUZIONE Complimenti per la scelta di questo preciso e affidabile contapassi della linea Motus. Può essere utilizzato mentre si cammina e mentre

Dettagli

fra Roma e Venezia Fabrizio Bonomo, Luisa Casazza

fra Roma e Venezia Fabrizio Bonomo, Luisa Casazza strade strade & costruzioni & La bretella AV fra Roma e Venezia Fabrizio Bonomo, Luisa Casazza Bologna ha in cantiere l ultimo intervento necessario a completare l asse nord-sud dell alta velocità (escluso

Dettagli

Torino, 29 marzo 2012

Torino, 29 marzo 2012 Torino, 29 marzo 2012 1 "Il successo di un ramo secco: la Ferrovia della Val Venosta. La nascita e lo sviluppo di un Impresa Ferroviaria Die neue Vinschgerbahn 2 Val Venosta Vinschgau 3 1906 1991 1999

Dettagli

alluvioni e frane Si salvi chi può!

alluvioni e frane Si salvi chi può! alluvioni e frane Che cos è l alluvione? L alluvione è l allagamento, causato dalla fuoriuscita di un corso d acqua dai suoi argini naturali o artificiali, dopo abbondanti piogge, nevicate o grandinate,

Dettagli

MOVICENTRO DI MONDOVI

MOVICENTRO DI MONDOVI PREMESSA I problemi dell accessibilità sono stati, a Mondovì come altrove, causa principale del declino del centro storico, e l invasività dei veicoli privati ha prodotto modifiche consistenti nel paesaggio

Dettagli

SICUREZZA NEI CANTIERI ILLUSTRATA

SICUREZZA NEI CANTIERI ILLUSTRATA Manuel De Rossi, Giuseppe Semeraro SICUREZZA NEI CANTIERI ILLUSTRATA La legislazione di tutela della salute e sicurezza nei cantieri e nei lavori in quota disegnata Sommario Premessa 9 D.Lgs. 81/2008 e

Dettagli

SPECIFICA FUNZIONALE PER IL SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI DELLE GALLERIE FERROVIARIE E RELATIVA SUPERVISIONE / DIAGNOSTICA

SPECIFICA FUNZIONALE PER IL SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI DELLE GALLERIE FERROVIARIE E RELATIVA SUPERVISIONE / DIAGNOSTICA 1 di 11 SPECIFICA FUNZIONALE PER IL SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI DELLE E RELATIVA SUPERVISIONE / DIAGNOSTICA Parte PARTE I PARTE II Titolo I.1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE I.2 DOCUMENTAZIONE CORRELATA

Dettagli

SOLIDI COME LA ROCCIA

SOLIDI COME LA ROCCIA Costruire con l aiuto di partner specializzati SOLIDI COME LA ROCCIA Lo specialista per lavori in alta montagna e nel campo delle fondazioni speciali Hoch-Tief-Bau Imst Ges.m.b.H. La ditta HOCH TIEF BAU

Dettagli

L IMPEGNO AMBIENTALE. Gli investimenti

L IMPEGNO AMBIENTALE. Gli investimenti L IMPEGNO AMBIENTALE Tutela, sicurezza e rispetto dell ambiente costituiscono per RFI, la società dell infrastruttura del Gruppo Ferrovie dello Stato, finalità primarie e qualificanti della propria missione

Dettagli

Un'Esperienza leggendaria

Un'Esperienza leggendaria Un'Esperienza leggendaria In inverno In estate Rifugio Nambino Una struttura ricettiva raffinata e confortevole sulle rive del Lago Nambino, nel cuore del Parco Naturale dell Adamello Brenta. Vi basterà

Dettagli

LE CENTRALI ELETTRICHE

LE CENTRALI ELETTRICHE Le centrali elettriche sono impianti industriali utilizzati per la produzione di corrente elettrica L 8 marzo 1833 è una data storica per la produzione di corrente elettrica in Italia, perché a Milano

Dettagli

Lombardia. Run The Top. Guida e GPS. www.regione.lombardia.it

Lombardia. Run The Top. Guida e GPS. www.regione.lombardia.it Lombardia Run The Top TRAIL DELLE GRIGNE Guida e GPS www.regione.lombardia.it Lunghezza: 19 km Dislivello: 1900 m D+ Tecnicità: percorso che prevede alcuni tratti attrezzati sia in salita che in discesa.

Dettagli

STRUTTURA: qualcosa che ha il compito di riportare i carichi al suolo e di sorreggere

STRUTTURA: qualcosa che ha il compito di riportare i carichi al suolo e di sorreggere Introduzione STRUTTURA STRUTTURA: qualcosa che ha il compito di riportare i carichi al suolo e di sorreggere l'intera costruzione. Per gli edifici di civile abitazione (residenziali), nei casi usuali

Dettagli

Gli strumenti della geografia

Gli strumenti della geografia Gli strumenti della geografia La geografia studia lo spazio, cioè i tanti tipi di luoghi e di ambienti che si trovano sulla Terra. La geografia descrive lo spazio e ci spiega anche come è fatto, come vivono

Dettagli

Domenica 15 dicembre 2013

Domenica 15 dicembre 2013 Domenica 15 dicembre 2013 Ai mercatini di Natale di Zurigo con un treno d epoca L associazione Verbano Express propone un insolito viaggio a bordo di un treno speciale d epoca con meta Zurigo, capitale

Dettagli

Sentiero dei Quattro Parchi della Brianza

Sentiero dei Quattro Parchi della Brianza CLUB ESCURSIONISTI ARCORESI Via IV Novembre, 9 20043 ARCORE Tel. 039-6012956 cell. 3479471002 www.cea-arcore.com e-mail: cea-arcore@libero.it Sentiero dei Quattro Parchi della Brianza Sabato 27 ottobre

Dettagli

a scuola di Protezione Civile

a scuola di Protezione Civile Servizio Protezione Civile e Rischi Industriali Città di Venezia Il Servizio Nazionale di Protezione Civile in Italia Vigili del Fuoco La Croce Rossa a scuola di Protezione Civile Forze Armate e di Polizia

Dettagli

Circolazione ed Impianti di Sicurezza e Segnalamento

Circolazione ed Impianti di Sicurezza e Segnalamento Circolazione ed Impianti di Sicurezza e Segnalamento Principali concetti relativi a: Segnali luminosi; Stazione; Treno; linea a semplice binario, incrocio; linea a doppio binario, precedenza, binario legale

Dettagli

Te. 02.884.50208/9 Fax: 02.884.50062

Te. 02.884.50208/9 Fax: 02.884.50062 Segreteria Tecnica del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Piazzale Porta Pia 1 00100 Roma p.c.: Assessore ai Trasporti e Mobilità Prof. Goggi Assessore all Urbanistica e Edilizia Privata Dott.

Dettagli

PROGETTO DI RECUPERO. Entrata miniera alla Costa. Piantina Gallerie

PROGETTO DI RECUPERO. Entrata miniera alla Costa. Piantina Gallerie PROGETTO DI RECUPERO Entrata miniera alla Costa Piantina Gallerie INTRODUZIONE Malcantone è il nome della regione luganese compresa fra il fiume Vedeggio, il fiume Tresa, il lago di Lugano e la catena

Dettagli

PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri PRODOTTI DA COSTRUZIONE

PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri Acciai per la realizzazione di strutture metalliche e di strutture composte (laminati, tubi senza saldatura, tubi

Dettagli

ESCURSIONI. DOVE: nella Valle del Serchio le locations si trovano nel raggio di circa 12 km da Il Ciocco infopoint.

ESCURSIONI. DOVE: nella Valle del Serchio le locations si trovano nel raggio di circa 12 km da Il Ciocco infopoint. ESCURSIONI DOVE: nella Valle del Serchio le locations si trovano nel raggio di circa 12 km da Il Ciocco infopoint. Alla scoperta dei colli di Barga Questa è l escursione ideale per chi vuole scoprire senza

Dettagli

Simboli delle Carte nazionali

Simboli delle Carte nazionali 2011 Carte nazionale della Svizzera Simboli delle Carte nazionali Complemento illustrato alla spiegazione dei segni convenzionali delle Carte nazionali (CN) della Svizzera Schweizerische Eidgenossenschaft

Dettagli

Più automobili e meno spazi. È questa l'equazione da risolvere in quasi tutte le città. Per questo, i sistemi robotizzati di parcheggio, che

Più automobili e meno spazi. È questa l'equazione da risolvere in quasi tutte le città. Per questo, i sistemi robotizzati di parcheggio, che Più automobili e meno spazi. È questa l'equazione da risolvere in quasi tutte le città. Per questo, i sistemi robotizzati di parcheggio, che sfruttano in modo più efficiente gli spazi disponibili, sono

Dettagli

Alexandre Gustave Eiffel Digione, 15 dicembre 1832 Parigi, 27 dicembre 1923

Alexandre Gustave Eiffel Digione, 15 dicembre 1832 Parigi, 27 dicembre 1923 Alexandre Gustave Eiffel Digione, 15 dicembre 1832 Parigi, 27 dicembre 1923 BREVE BIOGRAFIA Nato in una famiglia agiata si diplomò come ingegnere chimico e successivamente sia affermò come imprenditore.

Dettagli

Affascinante Lisbona,

Affascinante Lisbona, Un libro una città: Lisbona Lisbona di Lorenzo Pini (Odoya) Affascinante Lisbona, tesoro urbano sul Tago di Bruga Nella bellissima collana dedicata ai Ritratti di città è appena uscito per le Edizioni

Dettagli

Disney. Scuola Primaria Alteta (classe V) Il mondo dell energia

Disney. Scuola Primaria Alteta (classe V) Il mondo dell energia Disney 1 Ing. Andrea Fabbri Via Niccolò Machiavelli, 17 50012 Bagno a Ripoli (FI) Codice Fiscale: FBBNDR85M24A564C Partita I.V.A.: 06278480485 Telefono: 380/2678520 E-mail: a.fabbri@ymail.com Istituto

Dettagli

Galleria fotografica

Galleria fotografica Galleria fotografica Foto di copertina della Galleria fotografica: Costantini Palazzolo s/o, 1950. Cartolina d epoca, colorata a mano, in cui si nota un automotrice diesel mentre, sulla destra, si scorge

Dettagli

L Scc della Rete Sarda

L Scc della Rete Sarda L Scc della Rete Sarda L Scc della Rete Sarda IL SISTEMA DI COMANDO E CONTROLLO La sigla Scc, Sistema di Comando e Controllo, indica il più avanzato sistema di gestione integrata della circolazione in

Dettagli

LE INFRASTRUTTURE MOBILI E DEL SISTEMA VIABILISTICO NELL AREA METROPOLITANA

LE INFRASTRUTTURE MOBILI E DEL SISTEMA VIABILISTICO NELL AREA METROPOLITANA Capitolo 1. Il programma delle infrastrutture mobili e del sistema viabilistico nell area metropolitana. Come già detto, nel documento Indirizzi di politica urbanistica, elaborato dall Assessorato all

Dettagli

Base Scout Le Valli - Descrizione

Base Scout Le Valli - Descrizione - Descrizione La base scout Le Valli si estende su un terreno di circa 5 ettari ed è di proprietà dell A.G.E.S.C.I (tramite l Ente Mario di Carpegna ) La struttura è stata concessa in comodato al gruppo

Dettagli

NUOVE SINERGIE TRA RETI GAS ED ELETTRICHE: il riutilizzo no-dig dei gasdotti non più utilizzati testo e foto di Gianluca Riu * e Carlo Torre**

NUOVE SINERGIE TRA RETI GAS ED ELETTRICHE: il riutilizzo no-dig dei gasdotti non più utilizzati testo e foto di Gianluca Riu * e Carlo Torre** NUOVE SINERGIE TRA RETI GAS ED ELETTRICHE: il riutilizzo no-dig dei gasdotti non più utilizzati testo e foto di Gianluca Riu * e Carlo Torre** foto apertura, DSC0518 Nel mese di ottobre 2006, dalla fusione

Dettagli

M-01 INTERVENTI FINALIZZATI ALLA RIDUZIONE DEL RISCHIO IDRAULICO DELL ABITATO DI AULLA (MS)

M-01 INTERVENTI FINALIZZATI ALLA RIDUZIONE DEL RISCHIO IDRAULICO DELL ABITATO DI AULLA (MS) Commissario Delegato O.P.C.M. 3974/2011 M-01 INTERVENTI FINALIZZATI ALLA RIDUZIONE DEL RISCHIO IDRAULICO DELL ABITATO DI AULLA (MS) INTERVENTO DI ADEGUAMENTO DEL MURO D ARGINE IN SINISTRA IDRAULICA DEL

Dettagli

VIAGGIO IN BICI DA CORSA

VIAGGIO IN BICI DA CORSA VIAGGIO IN BICI DA CORSA IL GIRO DELLA CARINZIA IN BICI DA CORSA TRA MONTAGNE E LAGHI NEL SUD DELL AUSTRIA (Due varianti a scelta: ca. 455-675 km con circa 4.930-11.300 m. di dislivello in salita, percorso

Dettagli

MODELLO A/1. 1. Numero degli occupati alla fine di ciascun trimestre 3. Spese per il personale dipendente. Operai e apprendisti.

MODELLO A/1. 1. Numero degli occupati alla fine di ciascun trimestre 3. Spese per il personale dipendente. Operai e apprendisti. MODELLO A/1 COMUNE PROVINCIA MI ANNO 2014 TITOLARE AUTORIZZAZIONE SEDE NATURA DEL MATERIALE SIGLA CAVA 1. SEZIONE A - OCCUPAZIONE, ORE DI LAVORO, SPESE DEL PERSONALE 1. Numero degli occupati alla fine

Dettagli

TRENI E VIBRAZIONI Alcune considerazioni P. Suhadolc

TRENI E VIBRAZIONI Alcune considerazioni P. Suhadolc TRENI E VIBRAZIONI Alcune considerazioni P. Suhadolc DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA TERRA Universita degli Studi di Trieste www.dst.units.it Introduzione In Europa il numero di linee ferroviarie in galleria

Dettagli

LA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE

LA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE LA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE Alla fine del 1700 in Inghilterra c è un grande sviluppo dell industria. Gli inventori costruiscono delle macchine per lavorare il cotone. Le macchine fanno in poco tempo e in

Dettagli

Sistemi di Fondazione

Sistemi di Fondazione Sistemi di Fondazione Fondazione: struttura di base a contatto col terreno che ripartisce opportunamente il peso della costruzione per garantirne la definitiva stabilità; viene disposta secondo un determinato

Dettagli