Insegne e cartelloni stradali

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Insegne e cartelloni stradali"

Transcript

1 THE WORLD'S LARGEST HOTEL CHAIN Insegne e cartelloni stradali Standard grafici per le insegne stradali Cartelloni pubblicitari stradali Cartelloni pubblicitari stradali con immagini Cartelloni con icona pubblicitaria Pannelli autostradali con logo Best Wsetern Insegne/cartelloni stradali

2 Standard grafici per insegne e cartelloni stradali E' semplice promuovere la propria struttura ad un target in movimento. La cartellonistica stradale rappresenta un'opportunità in più per convincere i clienti a fermarsi in un albergo Best Western. Le ricerche dimostrano che lo scopo principale di un cartellone stradale è proprio quello di spiegare al passante dove si trova l'albergo. Di solito si tratta di cartelli direzionali che indicano le uscite dalle principali strade e autostrade e le relative distanze. Possono anche essere indicati i servizi presenti presso le strutture. Tutte le insegne di questo tipo considerate conformi da BW International prima del 01/01/2005, non dovranno essere adeguate alle specifiche di questo nuovo manuale fino a quando non sarà necessario modificarle o sostituirle. Questa sezione fornisce numerosi esempi di come è possibile pubblicizzare l'albergo utilizzando la cartellonistica stradale. Ci sono anche esempi di cartelloni con immagini e fotografie per "vendere" meglio la località o un aspetto particolare dell'albergo. 9.1

3 Standard grafici per cartelloni pubblicitari stradali SPECIFICHE TECNICHE grigio Best Western Pantone Warm Gray 7 LOGO A TRE COLORI RIQUADRO INTERNO POSIZIONE DEL LOGO BW Il logo Best Western deve essere posto sul lato sinistro del cartello e la sua superficie, che deve essere massimizzata rispetto allo spazio disponibile, deve rappresentare, quando possibile, almeno il 30% dell'area totale del cartello e, comunque, mai meno del 20%, esclusi gli esempi con fotografie e immagini a pagg (per i quali è richiesta specifica approvazione da parte di BW International). MESSAGGIO DI VENDITA Lettere maiuscole e minuscole, Centrate INFORMAZIONI DIREZIONALI Helvetica Bold, Lettere maiuscole, Centrate Best Western giallo NOME HOTEL Lettere maiuscole e minuscole, Centrate RIQUADRO CON IL TESTO Il testo deve essere contenuto nel riquadro a sfondo blu. Non è ammessa nessuna scritta nè sotto al logo BW né direttamente sullo sfondo grigio. Lo sfondo deve essere obbligatoriamente di colore grigio BW. Il grigio, specialmente di notte, consente sia al logo BW che al testo di distinguersi dal resto del cartellone. Infatti c'è meno riflesso quando i fari vengono puntati sui cartelli a sfondo grigio. 9.2

4 Cartelloni pubblicitari stradali LOGO SPORGENTE/FRECCE/SIMBOLI LOGO SPORGENTE Per ottenere maggiore impatto, si può utilizzare un logo BW che sporga dal lato superiore. Il testo e/o i simboli non possono essere posizionati sotto al logo BW sullo sfondo grigio. FRECCE Le frecce dovrebbero essere limitate nell'uso e nelle dimensioni e servire a indicare meglio la direzione per raggiungere l'albergo e non dovrebbero essere troppo ingombranti. SIMBOLI I simboli internazionali sono immediati e facilmente riconoscibili a prima vista e possono essere utilizzati in alternativa al testo. I simboli dovrebbero essere centrati sotto alle indicazioni direzionali, riprodotti nel colore blu BW con lo sfondo bianco. CARTELLI DIREZIONALI DI DIMENSIONI RIDOTTE 9.3

5 Cartelloni pubblicitari stradali PANNELLI AGGIUNTIVI E CARTELLI CONDIVISI PANNELLI AGGIUNTIVI CON I SERVIZI PRESENTI IN ALBERGO E ALTRE INFORMAZIONI Per indicare maggiori informazioni direzionali e per elencare i servizi presenti in albergo è possibile installare dei pannelli aggiuntivi sotto al cartellone. Il testo dovrebbe essere sintetico e facile da leggere. LOGO A TRE COLORI RIQUADRO INTERNO Best Western grigio Pantone Warm Gray 7 PANNELLO AGGIUNTIVO CON I SERVIZI Lettere maiuscole e minuscole, Centrate, INFORMAZIONI DIREZIONALI Helvetica Bold, Lettere maiuscole, Centrato Best Western giallo NOME HOTEL Lettere maiuscole e minuscole, Centrato, PANNELLO PANNELLO CON INFORMAZIONI DIREZIONALI Helvetica Bold, Lettere maiuscole, Centrato Best Western giallo PANNELLI CONDIVISI Spesso i cartelli condivisi forniscono molte informazioni in poco spazio, pertanto è consigliato utilizzare testi sintetici e facili da leggere. La parte di cartello destinata a Best Western deve essere chiaramente distinta dalle altre e deve seguire gli standard grafici Best Western. Per incoraggiare e promuovere l'immagine di Best Western come catena che offre servizi di alta qualità a coloro che viaggiano, incluse le famiglie, si raccomanda di utilizzare una certa discrezione nella scelta dei partner con i quali condividere questo tipo di cartelli. (Sono vietati tutti i riferimenti a cose pornografiche e/o oscene) 9.4

6 Cartelloni pubblicitari stradali - angoli e fotografie dell'albergo ANGOLI E' possibile aggiungere ai cartelloni, per un massimo di 6 mesi, degli angoli recanti un particolare messaggio. Gli angoli possono essere inseriti nell'area del cartellone ma non devono coprire nè il logo BW né il testo. I messaggi contenuti negli angoli si limitano a: annunci per l'apertura di nuovi alberghi Best Western, la data di apertura, tariffe speciali, promozioni speciali o informazioni stagionali come: - Bambini gratis - Appena aperto - Apertura a luglio LOGO A TRE COLORI RIQUADRO INTERNO Best Western grigio Pantone Warm Gray 7 MESSAGGIO DI VENDITA Lettere maiuscole e minuscole, Centrato, INFORMAZIONI DIREZIONALI Helvetica Bold, Lettere maiuscole, Centrato, Best Western giallo ANGOLO Century Book Condensed su sfondo bianco o giallo NOME HOTEL Lettere maiuscole e minuscole, Centrato, FOTOGRAFIE DELL'ALBERGO E' possibile inserire una fotografia o un disegno all'interno del riquadro blu. Non è ammesso testo all'interno della fotografia e la fotografia stessa non deve coprire il testo o il logo BW. 9.5

7 Cartelloni pubblicitari stradali - esposizione tariffe Quando si vogliono aggiungere le tariffe sui cartelloni pubblicitari: - Le tariffe devono essere espresse in Euro e devono essere specificate le tipologie di camere alle quali si riferiscono (non è possibile inserire: "DA 90 ) - Bisogna indicare chiaramente che tipo di arrangiamento prevedono le tariffe indicate - Se la tariffa si basa sul numero di occupanti della camera, è necessario indicare il numero di persone che possono essere accomodate nelle camere legate alla particolare tariffa - La tariffa deve essere sempre disponibile durante il periodo di tempo in cui viene promossa; altrimenti deve essere indicata una data di scadenza della tariffa - La frase "soggetto a disponibilità" non è obbligatoria, ma raccomandata se sono disponibili altre tipologie di camere. L'esposizione delle tariffe deve rispettare le leggi nazionali e locali. Le tariffe delle camere possono essere inserite come parte del messaggio, all'interno del riquadro blu, oppure in un angolo posizionato sul lato in alto a destra. Dove permesso dalle leggi locali, le tariffe possono essere inserite in un pannello aggiuntivo centrato sotto al cartellone. Non è possibile utilizzare bandiere, palloncini, gagliardetti o altre simili decorazioni. Best Western International si riserva il diritto di richiedere modifiche quando i cartelli e il loro contenuto risultano poco professionali, fuorvianti o non conformi agli standard grafici dell'identificazione. LOGO A TRE COLORI RIQUADRO INTERNO Best Western grigio Pantone Warm Gray 7 MESSAGGIO DI VENDITA Lettere maiuscole e minuscole, Centrato, INFORMAZIONI DIREZIONALI Helvetica Bold, Lettere maiuscole, Centrato, Best Western giallo ANGOLO su sfondo bianco o giallo NOME HOTEL Lettere maiuscole e minuscole, Centrato, 9.6

8 Altri tipi di cartelloni pubblicitari stradali E' possibile utilizzare anche cartelloni di forme e di dimensioni inusuali. Le specifiche di identificazione per i cartelloni pubblicitari si adattano anche a cartelli con le forme più strane. LOGO A TRE COLORI Best Western grigio Pantone Warm Gray 7 RIQUADRO INTERNO NOME HOTEL Lettere maiuscole e minuscole, Centrato, INFORMAZIONI DIREZIONALI Helvetica Bold Lettere maiuscolo,centrato, Best Western giallo MESSAGGIO DI VENDITA Lettere maiuscole e minuscole, Centrato, 9.7

9 Cartelloni pubblicitari stradali con i caratteri dell'albergo In alcuni casi è possibile utilizzare la grafica dell'albergo (caratteri e logo dell'albergo), sempre che vengano utilizzati i colori Best Western ovvero: sfondo blu e nome/logo dell'albergo in bianco e sufficientemente separato dal logo BW. In ogni caso, quando usata, la grafica dell'albergo deve essere semplice, in grassetto, nella giusta prospettiva, proporzionata e, in generale, non in contrasto con l'immagine di BW International. Tutti i cartelloni con la grafica dell'albergo devono essere approvati da BW International. Si raccomanda fortemente l'utilizzo del carattere Century Book Condensed per maggiore chiarezza e visibilità. LOGO A TRE COLORI RIQUADRO INTERNO Best Western grigio Pantone Warm Gray 7 MESSAGGIO DI VENDITA Lettere maiuscole e minuscole, Centrato, INFORMAZIONI DIREZIONALI Helvetica Bold Lettere maiuscole,, Best Western giallo GRAFICA DELL HOTEL Centrato, 9.8

10 Cartelloni pubblicitari stradali con estensioni ESTENSIONI SUL LATO SUPE- RIORE Un'estensione nella parte superiore destra del cartellone può essere utilizzata per sottolineare un particolare servizio o una promozione dell'albergo. La larghezza dell'estensione non deve essere superiore al 30% della larghezza dell'intero cartello. L'altezza non deve superare il 15% dell'altezza dell'intero cartello. ESTENSIONE MESSAGGIO Helvetica Bold, Centrato Best Western giallo o bianco Non più del 15% dell altezza dell intero cartellone Non più del 30% della larghezza dell intero cartellone In questa pagina alcuni esempi di opzioni creative ma che rispettano gli standard dell'identificazione. LOGO A TRE COLORI RIQUADRO INTERNO Best Western grigio Pantone Warm Gray 7 MESSAGGIO DI VENDITA Lettere maiuscole e minuscole, Centrato INFORMAZIONI DIREZIONALI Helvetica Bold, Lettere maiuscole, Centrato, Best Western giallo NOME HOTEL Lettere maiuscole e minuscole, Centrato 9.9

11 Cartelloni pubblicitari stradali con immagini L'albergo può decidere di usare i cartelloni con immagini quando sono rispettate le seguenti condizioni: Il layout di tutti i cartelli con immagini deve essere approvato da BW International Devono essere usate fotografie o illustrazioni La porzione dedicata a Best Western e all'albergo deve rappresentare il 30% dell'intero cartello La misura del logo BW deve essere massimizzata verticalmente e adattarsi proporzionatamente entro il 30% di area dedicata a Best Western e all'albergo. Il logo BW deve essere a tre colori I messaggi direzionali non possono stare nel 70% di area dedicata all'immagine Eventuali testi all'interno dell'immagine devono essere in armonia con la grafica MESSAGGIO DI VENDITA, Lettere maiuscole e minuscole 70% dell altezza 30% dell altezza Best Western grigio Pantone Warm Gray 7 RIQUADRO INTERNO LOGO A TRE COLORI MESSAGGIO DI VENDITA, NUMERI DI TELEFONO, ETC., Lettere maiuscole e minuscole, o Best Western giallo CITTA /NAZIONE/PROVINCIA, INFORMAZIONI DIREZIONALI Helvetica Bold, Lettere maiuscole Best Western giallo NOME HOTEL, Lettere maiuscole e minuscole, ALTERNATIVA: Logo dell hotel in bianco o caratteri dell hotel in bianco 9.10

12 Cartelloni pubblicitari stradali - formati opzionali Gli standard grafici Best Western offrono la possibilità di mostrare la personalità che distingue l'albergo. Questo si può ottenere utilizzando in modo creativo l'opzione del cartello con immagine. In questa pagina sono riportati alcuni esempi di opzioni creative che rispettano gli standard di identificazione. Loyal Inn I-5 NORTH EXIT 165 At Seattle Center Il layout di tutti i cartelli con immagini deve essere approvato da BW International. POSIZIONE DEL LOGO BW Il logo BW deve comparire sulla sinistra e deve essere massimizzato entro l'area disponibile, rappresentando il 15% dell'area totale del cartello. Loyal Inn I-5 NORTH EXIT 165 At Seattle Center RIQUADRO CON IL TESTO Il testo deve essere contenuto nel riquadro blu e non può mai essere posizionato sullo sfondo grigio. Loyal Inn I-5 NORTH EXIT 165 At Seattle Center Loyal Inn I-5 NORTH EXIT 165 At Seattle Center 9.11

13 Cartelloni pubblicitari stradali - con icona pubblicitaria SPECIFICHE TECNICHE ICON PUBBLICITARIA in quadricromia RIQUADRO CON IL TESTO Riquadro con contorno Best Western grigio POSIZIONE DELL'ICONA PUBBLICITARIA L'icona con il cuscino deve apparire sulla sinistra e deve essere massimizzata entro l'area disponibile, rappresentando, quando possibile, il 30% dell'area totale del cartello. MESSAGGIO DI VENDITA Lettere maiuscole e minuscole, Centrato, INFORMAZIONI DIREZIONALI Helvetica Neue Bold, Lettere maiuscole, Centrato, Best Western giallo NOME HOTEL Lettere maiuscole e minuscole, Centrato, Quando si utilizza l'icona su un cartellone il logo BW appare molto ridotto in dimensione. Quindi, bisogna assicurarsi che il cartellone sia sufficientemente grande e vicino alla strada. RIQUADRO CON IL TESTO Il testo deve essere contenuto nel riquadro blu sulla parte destra oppure in un pannello aggiuntivo centrato sotto al cartellone (vedi la pagina successiva per ulteriori informazioni). Nessun testo aggiuntivo può essere inserito sullo sfondo bianco attorno all'icona. 9.12

14 Cartelloni pubblicitari stradali - con icona pubblicitaria PANNELLI AGGIUNTIVI I pannelli aggiuntivi permettono di aggiungere informazioni direzionali e di altro tipo. Il testo dovrebbe essere sintetico e facile da leggere. I simboli dei servizi utilizzati nelle guide possono sostituire il testo. PANNELLO CON I SERVIZI Lettere maiuscole e minuscole, Centrate, Bianche ANGOLI E' possibile aggiungere ai cartelloni, per un massimo di 6 mesi, degli angoli recanti un particolare messaggio. Gli angoli possono essere inseriti nell'area del cartellone ma non devono coprire il logo BW né il testo. I messaggi contenuti negli angoli si limitano a: annunci per l'apertura di nuovi alberghi Best Western, la data di apertura, tariffe speciali, promozioni speciali o informazioni stagionali come: Bambini gratis Appena aperto Apertura a luglio ANGOLO ITC Century Bold Condensed Lettere maiuscole e minuscole, Centrate, Best Western blu 9.13

15 Cartelloni pubblicitari stradali - con icona pubblicitaria ESTENSIONI SUL LATO SUPERI- ORE La parte superiore del "mondo" nell'icona può debordare leggermente dalla parte superiore a sinistra del cartello. RIQUADRO DEL TESTO Riquadro con contorno Best Western grigio Un'estensione nella parte in alto a destra del cartellone può essere utilizzata per sottolineare un particolare servizio o una promozione dell'albergo. La larghezza dell'estensione non deve essere superiore al 30% della larghezza dell'intero cartello. L'altezza non deve superare il 15% dell'altezza dell'intero cartello. ESTENSIONE Lettere maiuscole e minuscole, Centrate, Bianche In questa pagina alcuni esempi di opzioni creative ma che rispettano gli standard dell'identificazione. FRECCE Le frecce dovrebbero essere limitate nell'uso e nelle dimensioni e servire a indicare meglio la direzione per raggiungere l'albergo e non dovrebbero essere troppo ingombranti. Le frecce devono essere accompagnate da un testo con indicazioni stradali. 9.14

16 Pannelli autostradali con logo Best Western SPECIFICHE TECNICHE LOGO: : NOME HOTEL: A tre colori (),, Lettere maiuscole e minuscole Se la segnaletica stradale non è sotto il controllo dell albergo, l unico requisito è quello di inserire il logo o le parole Best Western quando compare il nome dell albergo. 9.15

17 Cartelli stradali comunali Se il comune da la possibilità di usare solo cartelli direzionali di dimensioni ridotte e ha il controllo sul layout di questi cartelli, le seguenti linee guida devono essere applicate: 1. Quando possibile, esporre il logo Best Western a tre colori 2. Se non si può esporre il logo a tre colori, bisogna usare il logo ad un colore o le parole Best Western Il logo Best Western nelle applicazioni all esterno, a meno che non sia specificato altrimenti altrove in questo manuale, non deve mai misurare meno di 200mm di larghezza. 9.16

Carta, buste e business card

Carta, buste e business card Carta, busta e business card THE WORLD'S LARGEST HOTEL CHAIN Carta, buste e business card Standard grafici........................12.1 Carta intestata..........................12.2 Biglietti da visita.........................12.9

Dettagli

Brochure e Rack Card

Brochure e Rack Card THE WORLD'S LARGEST HOTEL CHAIN Brochure e Rack Card Standard grafici per brochure e Rack Card...3.1 Consigli per i servizi fotografici..............3.2 Brochure...............................3.3 Cartoline...............................3.5

Dettagli

THE WORLD'S LARGEST HOTEL CHAIN. Pubblicità

THE WORLD'S LARGEST HOTEL CHAIN. Pubblicità THE WORLD'S LARGEST Pubblicità Standard grafici per la pubblicità............2.1 Layout suggerito........................2.2 Pannelli per gli aeroporti e i Welcome Center...2.4 Pubblicità Standard grafici

Dettagli

THE WORLD'S LARGEST HOTEL CHAIN. Insegne esterne

THE WORLD'S LARGEST HOTEL CHAIN. Insegne esterne THE WORLD'S LARGEST HOTEL CHAIN Insegne esterne Standard grafici delle insegne esterne.................10.1 Requisiti generali delle insegne......................10.2 Insegne Property Identification.......................10.5

Dettagli

Materiale delle camere

Materiale delle camere THE WORLD'S LARGEST HOTEL CHAIN Materiale delle camere Standard grafici per il materiale delle camere...7.1 Guida ai Servizi cartacea.................7.2 Guida ai Servizi in pelle o vinile.............7.4

Dettagli

Manuale di Identificazione standard

Manuale di Identificazione standard Manuale di Identificazione standard Indice 1. Marchio 2. Colori 3. Applicazione su quotidiano 4. Modulistica 5. Insegne e segnaletica 6. Materiali pubblicitari 7. Materiali identificativi 1. Marchio Presentazione

Dettagli

MANUALE D IDENTITà VISIVA

MANUALE D IDENTITà VISIVA MANUALE D IDENTITà VISIVA INDICE MARCHIO E LOGOTIPO 3. Il logo originale 3. Il logo.it 4. Colori in quadricromia 4. Colori dichiarati Pantone 4. Colori dichiarati RAL 5. Logo monocromatico nero 6. Logo

Dettagli

GIUNTA REGIONALE DIRIGENZA - Decreti

GIUNTA REGIONALE DIRIGENZA - Decreti 17.2.2010 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 7 tino Ufficiale della Regione Toscana ai sensi dell articolo 5, comma 1, della l.r. 23/2007 e nella banca dati degli atti del Consiglio regionale

Dettagli

159 Direzione Generale Sviluppo Economico Area di Coordinamento Politiche per lo Sviluppo Rurale Settore Foreste e Patrimonio Agro-Forestale

159 Direzione Generale Sviluppo Economico Area di Coordinamento Politiche per lo Sviluppo Rurale Settore Foreste e Patrimonio Agro-Forestale 19.5.2004 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 20 159 Direzione Generale Sviluppo Economico Area di Coordinamento Politiche per lo Sviluppo Rurale Settore Foreste e Patrimonio Agro-Forestale

Dettagli

Quinta lezione: Stampare e salvare una mappa

Quinta lezione: Stampare e salvare una mappa Quinta lezione: Stampare e salvare una mappa Stampa e salvataggio in vari formati. Utilizzare il prodotto per inserirlo in relazioni Utilizzarlo come base di disegni Compositore di stampa Carichiamo il

Dettagli

Strategia per la segnaletica turistica nel Cantone dei Grigioni

Strategia per la segnaletica turistica nel Cantone dei Grigioni Strategia per la segnaletica turistica nel Cantone dei Grigioni approvata dal Governo il 27 gennaio 2015 Indice 1 SITUAZIONE INIZIALE... 1 2 DIRETTIVE DELLA CONFEDERAZIONE... 2 3 ATTUAZIONE NEL CANTONE

Dettagli

Regione Calabria ARPACAL. Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Calabria

Regione Calabria ARPACAL. Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Calabria Regione Calabria ARPACAL Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Calabria MANUALE DI COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE Elementi di base del Marchio-Logo istituzionale dell ARPACAL (Agenzia Regionale

Dettagli

Marchio e immagine coordinata FIAF. Disciplinare d'uso.

Marchio e immagine coordinata FIAF. Disciplinare d'uso. Marchio e immagine coordinata FIAF. Disciplinare d'uso. Introduzione Il presente documento si propone di disciplinare l'utilizzo del marchio FIAF attraverso l'identificazione degli elementi base dell'immagine

Dettagli

Forest Stewardship Council. Guida rapida ai marchi per i detentori di certificati

Forest Stewardship Council. Guida rapida ai marchi per i detentori di certificati Forest Stewardship Council Guida rapida ai marchi per i detentori di certificati Informazioni sui marchi registrati FSC e su questa guida rapida I marchi registrati FSC sono il principale strumento di

Dettagli

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE. del XXX

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE. del XXX COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 18.2.2013 C(2013) 817 final Parte 5/9 REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE del XXX che integra la direttiva 2010/30/UE del Parlamento europeo e del Consiglio

Dettagli

3.3 Formattazione. Formattare un testo. Copyright 2008 Apogeo. Formattazione del carattere

3.3 Formattazione. Formattare un testo. Copyright 2008 Apogeo. Formattazione del carattere 3.3 Formattazione Formattare un testo Modificare la formattazione del carattere Cambiare il font di un testo selezionato Modificare la dimensione e il tipo di carattere Formattazione del carattere In Word,

Dettagli

Manuale di immagine coordinata

Manuale di immagine coordinata Manuale di immagine coordinata Città di Minerbio perché un immagine coordinata La volontà di ricorrere alla stesura di un manuale di immagine coordinata nasce dall esigenza di rinnovare e razionalizzare

Dettagli

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE. del XXX

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE. del XXX COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 18.2.2013 C(2013) 817 final Parte 6/9 REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE del XXX che integra la direttiva 2010/30/UE del Parlamento europeo e del Consiglio

Dettagli

Manuale di segnaletica TCS per una solida immagine del marchio

Manuale di segnaletica TCS per una solida immagine del marchio Manuale di segnaletica TCS per una solida immagine del marchio Versione 2.0 04/2012 - Ufficio del marchio Segnaletica Indice Segnaletica Introduzione 3 Corporate Design Elementi compositivi 5 Sintesi delle

Dettagli

LE STRADE DEI VINI E DEI SAPORI DI LOMBARDIA

LE STRADE DEI VINI E DEI SAPORI DI LOMBARDIA M A N U A L E D I I M M A G I N E C O O R D I N A T A INTRODUZIONE LE STRADE DEI VINI E DEI SAPORI DI LOMBARDIA La Lombardia è stata una delle prime regioni che ha sviluppato concretamente l idea di Strade

Dettagli

ASSOBIOMEDICA 2014 GUIDA ALL UTILIZZO DEL LOGO

ASSOBIOMEDICA 2014 GUIDA ALL UTILIZZO DEL LOGO ASSOBIOMEDICA 2014 GUIDA ALL UTILIZZO DEL LOGO 2 ASSOBIOMEDICA 2014 GUIDA ALL UTILIZZO DEL LOGO Il Logo ASSOBIOMEDICA è costituido da tre elementi: il simbolo, il lettering e la dicitura SIMBOLO LETTERING

Dettagli

Guida introduttiva. Zoom Usare questo dispositivo di scorrimento per ingrandire e ridurre la visualizzazione delle pagine della pubblicazione.

Guida introduttiva. Zoom Usare questo dispositivo di scorrimento per ingrandire e ridurre la visualizzazione delle pagine della pubblicazione. Guida introduttiva L'aspetto di Microsoft Publisher 2013 è molto diverso da quello delle versioni precedenti. Grazie a questa guida appositamente creata è possibile ridurre al minimo la curva di apprendimento.

Dettagli

5 Genesi, schizzi e costruttivi del Logo 6 Presentazione 7 Carattere del Logotipo 8 Positivo e negativo 9 Prove di colorazione

5 Genesi, schizzi e costruttivi del Logo 6 Presentazione 7 Carattere del Logotipo 8 Positivo e negativo 9 Prove di colorazione A cosa serve il Manuale... Indice dei contenuti Dal punto di vista strettamente operativo l immagine coordinata è impostata sul marchio e sul logotipo dell Azienda e si sviluppa e si declina su tutte le

Dettagli

Università degli studi di Verona. Corso di Informatica di Base. Lezione 5 - Parte 2. Disegni e Immagini

Università degli studi di Verona. Corso di Informatica di Base. Lezione 5 - Parte 2. Disegni e Immagini Università degli studi di Verona Corso di Informatica di Base Lezione 5 - Parte 2 Disegni e Immagini In questa seconda parte ci occuperemo della gestione di disegni e immagini. In particolare vedremo come:

Dettagli

Operazioni fondamentali

Operazioni fondamentali Elaborazione testi Le seguenti indicazioni valgono per Word 2007, ma le procedure per Word 2010 sono molto simile. In alcuni casi (per esempio, Pulsante Office /File) ci sono indicazioni entrambe le versioni.

Dettagli

Quinta lezione: Stampare e salvare una mappa

Quinta lezione: Stampare e salvare una mappa Quinta lezione: Stampare e salvare una mappa Stampa e salvataggio in vari formati. Utilizzare il prodotto per inserirlo in relazioni, come base di disegni In questa lezione vedremo come creare una mappa

Dettagli

Linee guida per l'utilizzo del logo d'ateneo

Linee guida per l'utilizzo del logo d'ateneo Linee guida per l'utilizzo del logo d'ateneo Premessa Negli ultimi anni - soprattutto sul web- si è assistito a una proliferazione di svariate versioni del sigillo dell Università degli Studi di Catania,

Dettagli

UTILITÀ. Sistema di identità visiva Regole generali per la riproduzione del marchio

UTILITÀ. Sistema di identità visiva Regole generali per la riproduzione del marchio UTILITÀ Sistema di identità visiva Regole generali per la riproduzione del marchio Il marchio di Utilità è rappresentato da un elemento grafico che richiama all appartenenza al mondo Compagnia delle Opere

Dettagli

Guida sull uso del Marchio

Guida sull uso del Marchio COMUNE DI PREMANA Provincia di Lecco Via Vittorio Emanuele, 15 23834 PREMANA -Tel. 0341.890127 Fax: 0341.890437 Sito web: www.comune.premana.lc.it e-mail: info@comune.premana.lc.it Guida sull uso del Marchio

Dettagli

Progetto No Waste Manuale d identità visiva Spesa Netta. Ottobre 2013

Progetto No Waste Manuale d identità visiva Spesa Netta. Ottobre 2013 Progetto No Waste Manuale d identità visiva Spesa Netta Ottobre 2013 Indice 1. Il Marchio-logotipo 2. Applicazioni 3. Progetti con logotipo 1.1 bianco/nero 1.2 colori 1.3 pay-off 1.4 colori 1.5 tipografia

Dettagli

Questo manuale ha un fine pratico: guidare chi se ne debba servire

Questo manuale ha un fine pratico: guidare chi se ne debba servire Questo manuale ha un fine pratico: guidare chi se ne debba servire all uso corretto del marchio Regione Emilia-Romagna Cultura d Europa. Il suo segno infatti, fortemente composito e ricco, deve connotare

Dettagli

ALLEGATO ALLEGATO III. del REGOLAMENTO DELEGATO DELLA COMMISSIONE (UE) N. /..

ALLEGATO ALLEGATO III. del REGOLAMENTO DELEGATO DELLA COMMISSIONE (UE) N. /.. COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 1.10.2013 C(2013) 6280 final ALLEGATO ALLEGATO III del REGOLAMENTO DELEGATO DELLA COMMISSIONE (UE) N. /.. che integra la direttiva 2010/30/UE del Parlamento europeo e del

Dettagli

Importare e modificare immagini Si applica a: Microsoft Office PowerPoint 2003

Importare e modificare immagini Si applica a: Microsoft Office PowerPoint 2003 Importare e modificare immagini Si applica a: Microsoft Office PowerPoint 2003 SI APPLICA A Mostra tutto Microsoft Office Excel 2003 Microsoft Office FrontPage 2003 Microsoft Office PowerPoint 2003 Microsoft

Dettagli

Ospitalità Italiana Marchio di Qualità Manuale d applicazione. Ospitalità Italiana Marchio di Qualità Manuale d applicazione

Ospitalità Italiana Marchio di Qualità Manuale d applicazione. Ospitalità Italiana Marchio di Qualità Manuale d applicazione Ospitalità Italiana Marchio di Qualità Indice 1.1 Il Marchio 1.2. Il segno 1.3. Colori istituzionali 1.4. Il naming 1.5. Il marchio a un colore 1.6. Il marchio a un colore su fondo nero 1.7. Il marchio

Dettagli

SUITE BY11250. Editor Parametri e Configurazione

SUITE BY11250. Editor Parametri e Configurazione Via Como, 55 21050 Cairate (VA) Pagina 1 di 16 SUITE BY11250 (1.0.0.1) Editor Parametri e Configurazione (1.0.0.0) IMPORTANTE Pagina 2 di 16 Le immagini riportate nel presente manuale fanno riferimento

Dettagli

FONDAMENTI DI INFORMATICA. 3 Elaborazione testi

FONDAMENTI DI INFORMATICA. 3 Elaborazione testi FONDAMENTI DI INFORMATICA 3 Elaborazione testi Microsoft office word Concetti generali Operazioni principali Formattazione Oggetti Stampa unione Preparazione della stampa Schermata iniziale di Word Come

Dettagli

IMPIANTI PUBBLICITARI PERMANENTI

IMPIANTI PUBBLICITARI PERMANENTI IMPIANTI PUBBLICITARI PERMANENTI TIPO D'IMPIANTO INSEGNA D'ESERCIZIO SU SUPPORTO AUTONOMO Privato P L'insegna di esercizio è costituita da una scritta in caratteri alfanumerici, completata eventualmente

Dettagli

LE AFFISSIONI LEGNANI SILVIA

LE AFFISSIONI LEGNANI SILVIA LE AFFISSIONI Pubbl. esterna LE AFFISSIONI Pubbl. interna 1. Affissioni quattordicinali a) affissione statica carta! foglio base: cm. 70 x 100.! Sono possibili diverse combinazioni! fino ai poster:! cm.

Dettagli

XnView. Visualizzatore/Convertitore di formato per immagini. Guida di riferimento alle funzionalità principali

XnView. Visualizzatore/Convertitore di formato per immagini. Guida di riferimento alle funzionalità principali XnView Visualizzatore/Convertitore di formato per immagini Guida di riferimento alle funzionalità principali Questa guida è stata realizzata dall'aiuto in linea di XnView ed ha lo scopo di essere un riferimento

Dettagli

Modalità di utilizzo del Marchio e del Certificato

Modalità di utilizzo del Marchio e del Certificato Procedura: Titolo Modalità di utilizzo del Marchio e del Certificato Sigla Revisione 02 Data 02-01-2014 Redazione Approvazione Entrata in vigore DIRETTORE OdC AMMINISTRATORE UNICO 02-01-2014 Il presente

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA REALIZZAZIONE DELLA CARTELLONISTICA NEI SITI DELLA RETE NATURA

LINEE GUIDA PER LA REALIZZAZIONE DELLA CARTELLONISTICA NEI SITI DELLA RETE NATURA LINEE GUIDA PER LA REALIZZAZIONE DELLA CARTELLONISTICA NEI SITI DELLA RETE NATURA 2000 Pagina 1 di 10 1 CAMPO DI APPLICAZIONE Le presenti direttive trovano applicazione nelle aree SIC della rete Natura

Dettagli

Guideline per l utilizzo del logo alcotra. Interreg IIIA 2000-2006 Alpi Latine Cooperazione Transfrontaliera

Guideline per l utilizzo del logo alcotra. Interreg IIIA 2000-2006 Alpi Latine Cooperazione Transfrontaliera Guideline per l utilizzo del logo alcotra Interreg IIIA 2000-2006 Alpi Latine Cooperazione Transfrontaliera 1.1 Costruzione del logo Le proporzioni del logo sono calcolate in base all unità di misura ricavata

Dettagli

FORMATI GRAFICI PER EVENTI

FORMATI GRAFICI PER EVENTI MATERIALI PER LA COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE 1,8 cm 12 cm 3,2 cm 12 cm 3,7 cm Carattere REGULAR 7 pt, maiuscolo. Carattere TIMES NEW ROMAN BOLD 15 pt, maiuscolo. Carattere TIMES NEW ROMAN REGULAR 10 pt.

Dettagli

EasyPrint v4.7. Impaginatore Album. Manuale Utente

EasyPrint v4.7. Impaginatore Album. Manuale Utente EasyPrint v4.7 Impaginatore Album Manuale Utente Lo strumento di impaginazione album consiste in una nuova funzione del software da banco EasyPrint 4 che permette di organizzare le immagini in maniera

Dettagli

Come creare un modulo

Come creare un modulo Come creare un modulo Aggiungi moduli al tuo sito per registrare le informazioni dei tuoi clienti su un database, o per riceverle via e- mail. Trascina un widget Modulo sulla tua pagina Nel pannello Widget

Dettagli

Introduzione all utilizzo del logotipo del Gruppo KB1909. Dimensione minima consentita per stampati

Introduzione all utilizzo del logotipo del Gruppo KB1909. Dimensione minima consentita per stampati 024 025 026 027 028 029 030 031 032 033 034 035 037 038 039 040 Introduzione all utilizzo del logotipo del Gruppo KB1909 Versione a colori positiva Versione a colori negativa Versione in bianco e nero

Dettagli

SCUOLANET consente a Dirigenti, Docenti e Genitori, una completa interazione con i dati della scuola, attraverso internet.

SCUOLANET consente a Dirigenti, Docenti e Genitori, una completa interazione con i dati della scuola, attraverso internet. SCUOLANET consente a Dirigenti, Docenti e Genitori, una completa interazione con i dati della scuola, attraverso internet. Il Dirigente Scolastico ha l'accesso più completo ai servizi di Scuolanet: Controlla

Dettagli

QGIS LEZIONE 5. Dott.ssa M. Costantini

QGIS LEZIONE 5. Dott.ssa M. Costantini QGIS LEZIONE 5 Dott.ssa M. Costantini QGIS LEZIONE 5 1 Esercizio :progetto ristoranti Palestrina 1. carica layer raster Roma_P 2. carica layer vettoriale Comuni_Lazio7 3. visualizza sulla mappa soltanto

Dettagli

IMMAGINE COORDINATA: GUIDELINES E APPLICAZIONI

IMMAGINE COORDINATA: GUIDELINES E APPLICAZIONI IMMAGINE COORDINATA: GUIDELINES E APPLICAZIONI MARCHIO E SUE VARIANTI SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA IMMAGINE COORDINATA: GUIDELINES E APPLICAZIONI PAG. 2 MARCHIO ORIZZONTALE COMPLETO Il marchio ufficiale

Dettagli

Una Guida Rapida ai servizi del Nuovo Sito della Congregazione della Passione

Una Guida Rapida ai servizi del Nuovo Sito della Congregazione della Passione Una Guida Rapida ai servizi del Nuovo Sito della Congregazione della Passione 1 Versione Italiana Indice degli argomenti Indice degli argomenti Sommario Indice degli argomenti... 2 1. Introduzione... 3

Dettagli

Nell esempio riportato qui sopra è visibile la sfocatura intenzionale di una sola parte della foto

Nell esempio riportato qui sopra è visibile la sfocatura intenzionale di una sola parte della foto LE MASCHERE DI LIVELLO Provo a buttare giù un piccolo tutorial sulle maschere di livello, in quanto molti di voi mi hanno chiesto di poter avere qualche appunto scritto su di esse. Innanzitutto, cosa sono

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO Sommario

ISTRUZIONI PER L USO Sommario ISTRUZIONI PER L USO Sommario PRESENTAZIONE... 2 DESCRIZIONE... 3 PROFILO UTENTE... 5 PAGINA AZIENDA... 6 PAGINA ASSOCIAZIONE... 9 DISCUSSIONI...12 GESTIONE AZIENDALE...13 DOMANDE...14 MERCATO DEL LAVORO...15

Dettagli

bla bla Documenti Manuale utente

bla bla Documenti Manuale utente bla bla Documenti Manuale utente Documenti Documenti: Manuale utente Data di pubblicazione mercoledì, 25. febbraio 2015 Version 7.6.2 Diritto d'autore 2006-2013 OPEN-XCHANGE Inc., Questo documento è proprietà

Dettagli

01 LOGOTIPO. manuale d identità visiva

01 LOGOTIPO. manuale d identità visiva MANUALE D IDENTITà VISIVA 01 LOGOTIPO 1.1 Elementi di base Due sono gli elementi che compongono il Logotipo della Croce Rossa Italiana: la croce rossa all interno dei due cerchi con il testo e la scritta,

Dettagli

Manuale di immagine coordinata

Manuale di immagine coordinata Manuale di immagine coordinata LOGO A LOGO A COLORI B LOGO IN BIANCO E NERO C LOGO IN NEGATIVO UTILIZZO NON CORRETTO DEL LOGO Non spostare i singoli elementi: non cambiare i colori: Non deformare le proporzioni:

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA REALIZZAZIONE DEI PIEGHEVOLI INFORMATIVI NEI SITI DELLA RETE NATURA

LINEE GUIDA PER LA REALIZZAZIONE DEI PIEGHEVOLI INFORMATIVI NEI SITI DELLA RETE NATURA LINEE GUIDA PER LA REALIZZAZIONE DEI PIEGHEVOLI INFORMATIVI NEI SITI DELLA RETE NATURA 2000 Pagina 1 di 7 1 CAMPO DI APPLICAZIONE Le presenti direttive trovano applicazione nelle aree SIC della rete Natura

Dettagli

Sistemi Web per il turismo - lezione 4 -

Sistemi Web per il turismo - lezione 4 - Sistemi Web per il turismo - lezione 4 - I siti Web per il turismo I siti Web per il turismo sono insiemi di pagine Web a cui si accede tramite un particolare indirizzo URL (Uniform Resource Locator, localizzatore

Dettagli

Microsoft Word 2007 Avanzato Lezione 16. Dimensione delle immagini

Microsoft Word 2007 Avanzato Lezione 16. Dimensione delle immagini Dimensione delle immagini e Scorrimento del testo Dimensione delle immagini Anche oggi parliamo di immagini. Cominciamo proponendo qualche considerazione circa le dimensioni e il ritaglio dell immagine

Dettagli

Piccola guida a Microsoft Word 2003

Piccola guida a Microsoft Word 2003 Pagina 1 di 8 Indice Piccola guida a Microsoft Word 2003 ELEMENTI DI CARATTERE GENERALE I. Per visualizzare le barre degli strumenti II. Per inserire un intestazione o un piè di pagina III. Per modificare

Dettagli

Strumento di composizione tipografica EOS Guida rapida

Strumento di composizione tipografica EOS Guida rapida Strumento di composizione tipografica EOS Guida rapida Note legali relative a questo documento Questa pubblicazione e il suo contenuto sono di proprietà di COLOP Stempelerzeugung, Skopek GesmbH & Co. KG

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DEI MARCHI DI CERTIFICAZIONE

REGOLAMENTO PER L USO DEI MARCHI DI CERTIFICAZIONE Pag.1 di 5 REGOLAMENTO PER L USO DEI MARCHI DI CERTIFICAZIONE DEI SISTEMI DI GESTIONE 6 01/2011 Aggiornamento marchio Accredia Responsabile Schema Certificazione Sistemi di Gestione Rappresentante della

Dettagli

Brand e Stili Guida All'uso

Brand e Stili Guida All'uso Brand e Stili Guida All'uso Questo documento illustrerà le modalità di utilizzo del marchio SeFlow ed i principi generali di SeFlow corporate graphic design. 1.1 Introduzione Introduzione al brand SeFlow

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO DELL AREA RISERVATA

ISTRUZIONI PER L USO DELL AREA RISERVATA COLLEGIO GEOMETRI E GEOMETRI LAUREATI DELLA PROVINCIA DI MILANO PIAZZA SANT AMBROGIO, 21-20123 MILANO - TEL. (02) 80.56.301 r.a. - FAX (02) 72.00.03.56 ISTRUZIONI PER L USO DELL AREA RISERVATA Come attivare

Dettagli

Corporate identity manual

Corporate identity manual Corporate identity manual Dal punto di vista strettamente operativo l'immagine coordinata è impostata sul marchio e sul logotipo dell'azienda e si sviluppa e si declina su tutte le applicazioni funzionali,

Dettagli

Gli elementi base costitutivi dell immagine grafica di exa comprendono:

Gli elementi base costitutivi dell immagine grafica di exa comprendono: L immagine coordinata 01 Gli elementi base costitutivi dell immagine coordinata di exa engineering s.r.l. costituiscono l identità dell azienda, l immagine grafica con cui essa comunica con l esterno e

Dettagli

AFFISSIONE MANIFESTI PUBBLICITA ESTERNA COMUNICAZIONE VISIVA 1958 A.G. FRONZONI, MANIFESTO. l SERVIZIO AFFISSIONE. l CARTELLI PUBBLICITARI A CANONE

AFFISSIONE MANIFESTI PUBBLICITA ESTERNA COMUNICAZIONE VISIVA 1958 A.G. FRONZONI, MANIFESTO. l SERVIZIO AFFISSIONE. l CARTELLI PUBBLICITARI A CANONE 1958 A.G. FRONZONI, MANIFESTO l SERVIZIO AFFISSIONE l ESPOSIZIONI TEMPORANEE l CIRCUITO RING BRESCIA PUBBLICITA ESTERNA l CARTELLI PUBBLICITARI A CANONE l SEGNALETICA DIREZIONALE l INSEGNE l DECORAZIONE

Dettagli

Microsoft PowerPoint 2003. Tutorial

Microsoft PowerPoint 2003. Tutorial Facoltà di Lettere e Filosofia Cdl in Scienze dell Educazione A.A. 2010/2011 Informatica (Laboratorio) Microsoft PowerPoint 2003 Tutorial Author Kristian Reale Rev. 2011 by Kristian Reale Liberamente distribuibile

Dettagli

Indice MANUALE D IDENTITÀ. 1. Il logo POSIDONIA pag. 04. 2. Il logo a quattro colori (CMYK) pag. 05. 3. Il logo in bianco e nero pag.

Indice MANUALE D IDENTITÀ. 1. Il logo POSIDONIA pag. 04. 2. Il logo a quattro colori (CMYK) pag. 05. 3. Il logo in bianco e nero pag. Manuale d identità Indice MANUALE D IDENTITÀ 1. Il logo POSIDONIA pag. 04 2. Il logo a quattro colori (CMYK) pag. 05 3. Il logo in bianco e nero pag. 06 4. Il logo a due colori pag. 07 5. Il logo Posidonia

Dettagli

IL MIO PRIMO SITO NEWS USANDO GLI SCHEDARI

IL MIO PRIMO SITO NEWS USANDO GLI SCHEDARI Pagina 1 UN SISTEMA DI NEWS Sommario UN SISTEMA DI NEWS...1 Introduzione...2 Scelgo l'area su cui operare...3 Un minimo di teoria...3 Creo le Pagine...4 Definizione dello Schedario Novità...6 Compilo la

Dettagli

ti di base Elemen IPRASE Trentino

ti di base Elemen IPRASE Trentino 1. Il logotipo è la scritta che rappresenta il nome nella sua forma estesa o abbreviata (detta acronimo) e che viene proposta in una determinata forma. Il marchio è un segno distintivo che, in associazione

Dettagli

Manuale per il corretto uso del nuovo logotipo FIAB. Federazione Italiana Amici della Bicicletta ONLUS

Manuale per il corretto uso del nuovo logotipo FIAB. Federazione Italiana Amici della Bicicletta ONLUS Manuale per il corretto uso del nuovo logotipo FIAB Federazione Italiana Amici della Bicicletta ONLUS giugno 2014 Federazione Italiana Amici della Bicicletta ONLUS Nell aprile di quest anno, a Roma, il

Dettagli

REGOLAMENTO MARCHIO TURISTICO ADORABLE. Manuale di applicazione dell'identità visiva

REGOLAMENTO MARCHIO TURISTICO ADORABLE. Manuale di applicazione dell'identità visiva REGOLAMENTO MARCHIO TURISTICO ADORABLE Presentazione del marchio Introduzione Naming Denominazione Logo Marchio Font Utilizzi del marchio introduzione ll presente marchio è nato con l obiettivo di promuovere

Dettagli

01 Introduzione CONTENUTI. 01 Introduzione. 02 Costruzione del Logo. 03 Disegno tecnico e area di rispetto. 04 Riduzione/Ingrandimento del Logo

01 Introduzione CONTENUTI. 01 Introduzione. 02 Costruzione del Logo. 03 Disegno tecnico e area di rispetto. 04 Riduzione/Ingrandimento del Logo Brand book 01 Introduzione Questo brand book nasce con l intento di fornire tutte le informazioni necessarie all uso corretto del logo ufficiale del bicentenario verdiano e di quello di Busseto terra di

Dettagli

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività Foglio Elettronico Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti Tasto dx 1 clic sul pulsante

Dettagli

IMPOSTAZIONE DELLE TAVOLE GRAFICHE

IMPOSTAZIONE DELLE TAVOLE GRAFICHE IMPOSTAZIONE DELLE TAVOLE GRAFICHE Esercizio di divisione dello spazio, costruzioni grafiche elementari, scritturazioni e uso del colore. IL E I SUOI FORMATI Formati e disposizioni degli elementi grafici

Dettagli

Foglio elettronico. OpenOffice.org Calc 1.1.3

Foglio elettronico. OpenOffice.org Calc 1.1.3 Foglio elettronico OpenOffice.org Calc 1.1.3 PRIMI PASSI CON IL FOGLIO ELETTRONICO Aprire il programma Menu Avvio applicazioni Office OpenOffice.org Calc. Chiudere il programma Menu File Esci. Pulsanti

Dettagli

STRUMENTI. Impostare una presentazione I programmi di presentazione

STRUMENTI. Impostare una presentazione I programmi di presentazione STRUMENTI Impostare una presentazione I programmi di presentazione I programmi per la creazione di documenti multimediali basati su diapositive (o lucidi) consentono di presentare, a un pubblico più o

Dettagli

Portale cartografico del Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli Guida utente

Portale cartografico del Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli Guida utente Portale cartografico del Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli Guida utente 1. Introduzione Il Portale cartografico del Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli (SGSS) rappresenta l evoluzione dell ambiente

Dettagli

pubblicità esterna pubblicità su ruote

pubblicità esterna pubblicità su ruote INDICE pubblicità esterna cartellonistica affissioni striscioni e teloni segnaletica cartelli di servizio cartelli cantiere frecce direzionali pubblicità su ruote automezzi postir insegne insegne luminose

Dettagli

Office 2007 Lezione 07. Gestione delle immagini

Office 2007 Lezione 07. Gestione delle immagini Le immagini Gestione delle immagini Office 2007 presenta molte interessanti novità anche nella gestione delle immagini. Le immagini si gestiscono in modo identico in Word, Excel e PowerPoint. Naturalmente

Dettagli

RILEVA LIGHT Manuale dell Utente

RILEVA LIGHT Manuale dell Utente RILEVA LIGHT Manuale dell Utente 1. COME INSTALLARE RILEVA LIGHT (per la prima volta) NUOVO UTENTE Entrare nel sito internet www.centropaghe.it Cliccare per visitare l area riservata alla Rilevazione Presenze.

Dettagli

Al Servizio dei System Integrator Aperio

Al Servizio dei System Integrator Aperio Al Servizio dei System Integrator Aperio Marketing Tool Kit Aperio per System Integrator Aperio : Linee guida per l'utilizzo di marchio & logo/fotografie/citazione e Collegamento sul sito web ASSA ABLOY/Citazione

Dettagli

AGENZIA REGIONALE DI PROTEZIONE CIVILE

AGENZIA REGIONALE DI PROTEZIONE CIVILE SOMMARIO 1 1.1 1.2 1.3 1.4 MARCHIO Costruzione tecnica Esempi di leggibilità e riduzione Versione a colori Versione in bianco e nero pag. 3 pag. 4 pag. 5 pag. 5 2 2.1.1.2.3.4.5.6 2.3 2.3.1 2.3.2 2.4 2.4.1

Dettagli

LINEA GRAFICA PO FSE BASILICATA 2007/2013 MANUALE D USO. Fondo Sociale Europeo. Investiamo sul nostro futuro

LINEA GRAFICA PO FSE BASILICATA 2007/2013 MANUALE D USO. Fondo Sociale Europeo. Investiamo sul nostro futuro LINEA GRAFICA PO FSE BASILICATA 2007/2013 MANUALE D USO Fondo Sociale Europeo Investiamo sul nostro futuro Pubblicazione realizzata a cura della Regione Basilicata Dipartimento Formazione, Lavoro, Cultura

Dettagli

Caratteristiche La versione a colori positiva va utilizzata esclusivamente su fondi neutri chiari (esempio colore bianco).

Caratteristiche La versione a colori positiva va utilizzata esclusivamente su fondi neutri chiari (esempio colore bianco). Marchio Versione a colori positiva La versione a colori positiva va utilizzata esclusivamente su fondi neutri chiari (esempio colore bianco). Il marchio è stampato nel colore istituzionale pantone 287

Dettagli

paragrafo. Testo Incorniciato Con bordo completo Testo Incorniciato Con bordo incompleto

paragrafo. Testo Incorniciato Con bordo completo Testo Incorniciato Con bordo incompleto Applicare bordi e sfondi ai paragrafi Word permette di creare un bordo attorno ad un intera pagina o solo attorno a paragrafi selezionati. Il testo risulta incorniciato in un rettangolo completo dei quattro

Dettagli

LA RETTRICE D E C R E T A

LA RETTRICE D E C R E T A Decreto n. 336.15 Prot. 9925 LA RETTRICE - Viste le Leggi sull Istruzione Universitaria; - Vista la Legge 9 maggio 1989, n. 168; - Visto lo Statuto dell Università per Stranieri di Siena adottato con D.R.

Dettagli

QUALE UTILIZZARE COME

QUALE UTILIZZARE COME IL MARCHIO QUALE UTILIZZARE APPLICARLO UTILIZZARLO VERSIONE PRINCIPALE DEL MARCHIO QUALE Da utilizzare nella maggior parte degli strumenti destinati alla comunicazione interna ed esterna. Il marchio potrà

Dettagli

PARCO NAZIONALE DELL ARCIPELAGO DI LA MADDALENA - REGOLAMENTO SULL USO DEL MARCHIO Deliberazione del Consiglio Direttivo 28 aprile 2006 n.

PARCO NAZIONALE DELL ARCIPELAGO DI LA MADDALENA - REGOLAMENTO SULL USO DEL MARCHIO Deliberazione del Consiglio Direttivo 28 aprile 2006 n. I3 PARCO NAZIONALE DELL ARCIPELAGO DI LA MADDALENA - REGOLAMENTO SULL USO DEL MARCHIO Deliberazione del Consiglio Direttivo 28 aprile 2006 n.13 Art. 1 Finalità 1. Il presente regolamento disciplina l utilizzo

Dettagli

Gestione home page. Intranet -> Ambiente Halley -> Gestione homepage

Gestione home page. Intranet -> Ambiente Halley -> Gestione homepage Gestione home page egovernment L home page del portale Halley egovernment permette all Amministrazione di pubblicare contenuti e informazioni e di organizzarle in blocchi. Questa struttura per argomenti

Dettagli

TAVOLA 1 ORGANIZZAZIONE DELLO SPAZIO. Esercizio di divisione dello spazio, costruzioni grafiche elementari, scritturazioni e uso del colore.

TAVOLA 1 ORGANIZZAZIONE DELLO SPAZIO. Esercizio di divisione dello spazio, costruzioni grafiche elementari, scritturazioni e uso del colore. TAVOLA 1 ORGANIZZAZIONE DELLO SPAZIO Esercizio di divisione dello spazio, costruzioni grafiche elementari, scritturazioni e uso del colore. IL E I SUOI FORMATI Formati e disposizioni degli elementi grafici

Dettagli

MANUALE DI IMMAGINE COORDINATA Tav. 1 FIPE FEDERAZIONE ITALIANA PESISTICA. Marchio e Logotipo Versione colore su fondo chiaro

MANUALE DI IMMAGINE COORDINATA Tav. 1 FIPE FEDERAZIONE ITALIANA PESISTICA. Marchio e Logotipo Versione colore su fondo chiaro MANUALE DI IMMAGINE COORDINATA Tav. 1 Versione colore su fondo chiaro Il marchio della Federazione Italiana Pesistica è formato da uno scudetto, con i colori della bandiera italiana, la scritta ITALIA

Dettagli

Sistemi Web! per il turismo! - lezione 7 -

Sistemi Web! per il turismo! - lezione 7 - Sistemi Web! per il turismo! - lezione 7 - I siti Web per il turismo! I siti Web per il turismo sono insiemi di pagine Web a cui si accede tramite un particolare indirizzo URL (Uniform Resource Locator,

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

APPUNTI POWER POINT (album foto)

APPUNTI POWER POINT (album foto) APPUNTI POWER POINT (album foto) Sommario Informazioni generali sulla creazione di un album di foto... 2 Aggiungere un'immagine da un file o da un disco... 2 Aggiungere una didascalia... 2 Modificare l'aspetto

Dettagli

Listino pubblicità 2013

Listino pubblicità 2013 Listino pubblicità 2013 Toscanarte.it è il portale dedicato all arte in Toscana, ed è una vetrina per artisti, mostre ed eventi in svolgimento nella regione, concorsi artistici, turismo culturale, architettura,

Dettagli

Creare un nuovo articolo sul sito Poliste.com

Creare un nuovo articolo sul sito Poliste.com Creare un nuovo articolo sul sito Poliste.com Questa breve guida ti permetterà di creare dei nuovi articoli per la sezione news di Poliste.com. Il sito Poliste.com si basa sulla piattaforma open-souce

Dettagli

Tema2.0. http://www.timerplus.it

Tema2.0. http://www.timerplus.it Tema2.0 http://www.timerplus.it Definizione Tema è un software che permette di mostrare su uno schermo o lavagna elettronica il titolo di un discorso o di una parte con diversi scenari. E' possibile: Mostrare

Dettagli

CREAZIONE E MODIFICA DELLA PAGINA WEB DELLA BIBLIOTECA Andare nel modulo Biblioteche in alto a sinistra. Digitare nel campo Nome Biblioteca la

CREAZIONE E MODIFICA DELLA PAGINA WEB DELLA BIBLIOTECA Andare nel modulo Biblioteche in alto a sinistra. Digitare nel campo Nome Biblioteca la CREAZIONE E MODIFICA DELLA PAGINA WEB DELLA BIBLIOTECA Andare nel modulo Biblioteche in alto a sinistra. Digitare nel campo Nome Biblioteca la denominazione del Comune della Biblioteca (basta anche solo

Dettagli

CARTA DI UTILIZZO DEI MARCHI SLOW FOOD

CARTA DI UTILIZZO DEI MARCHI SLOW FOOD CARTA DI UTILIZZO DEI MARCHI SLOW FOOD Testo approvato dal VI Congresso Internazionale 27-29 Ottobre 2012 Torino, Italia 1. DEFINIZIONE Il simbolo della chiocciola stilizzata e il nome Slow Food sono un

Dettagli