R S E Z Z RH RG A

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "R S7 2 0 1 E Z Z RH RG0 0 0 2 0 0 1 A"

Transcript

1 COMUNE DI PALERMO COMMITTENTE: DIREZIONE LAVORI: IMPRESA ESECUTRICE: PROGETTO ESECUTIVO PRIMO LOTTO FUNZIONALE CHIUSURA DELL'ANELLO FERROVIARIO IN SOTTERRANEO NEL TRATTO DI LINEA TRA LE STAZIONI DI PALERMO NOTARBARTOLO E GIACHERY E PROSEGUIMENTO FINO A POLITEAMA SISTEMI DI RADIOPROPAGAZIONE IN GALLERIA Ipianto Galleria Ranchibile e uro perietrale Calcolo di sistea Link-Budget COMMESSA LOTTO FASE ENTE TIPO DOC. OPERA/DISCIPLINA PROGR. REV. R S E Z Z RH RG A PROGETTAZIONE: ATI (Associazione Teporanea d Iprese) PROGIN SPA (Capogruppo Mandataria) Sab (Mandante) Revis. Descrizione Redatto Data Verificato Data Approvato/Data A Eissione a seguito Istruttoria Italferr Infante 21/09/11 Piccirillo 21/09/11 Esposito Nole del file: RS7201EZZRHRG A.doc n: Elab.

2 Architettonico Ipianto Tratta : Galleria : METROFERROVIA DI PALERMO TRATTA NOTARBARTOLO - GIACHERY - POLITEAMA Galleria Ranchibile + uro perietrale (dal K al k.2+271) Verso F.V. Giacchery Cavi di alientazione Disaccoppiatore passivo ST00 90 Galleria Ranchibile Mt Muro perietrale Mt. 220 Verso Staz. Politeaa Reotizzatore ottico Antenna Zona d'obra Cavo F.O Cavo Radiante Cavo coassiale 7/8" Cavo coassiale 1/2" Antenna Zona d'obra 1181 A/O 1 Alientazione dal Q.di Tratta n 5 k.1+660

3 Dati generali dell'ipianto Dati di sistea Potenza trasessa dalla BTS 43 db Sensibilità BTS GSM -104 db Margine tra sensibilità BTS e fondo di ruore al Rx 10 db Obiettivo di copertura -78 db Attenuazione aggiuntiva verso Binario lontano 5 db Sensibilità RX apparato palare -102 db Potenza TX apparato palare 33 db C/No inio 8 db Dati della stazione di testa down-link up-link Guadagno assio 80 db 80 db Guadagno inio 50 db 50 db Figura di ruore G assio 7 db 13 db Eissioni spurie assie nella banda 9 khz - 1 GHz -36 db -36 db Intercetta del 3 ordine G assio 54 db 60 db Punto di copressione a 1 db IP1 40 db 40 db Ritardo introdotto 6 us 6 us Dati del reotizzatore ottico interno down-link up-link Guadagno inio 0 db 25 db Guadagno assio 10 db 40 db Figura di Ruore Guadagno assio 5 db 5 db Ritardo introdotto 0.5 us 0.5 us Dati dell'aplificatore bidirezionale Guadagno inio 5 down-link db 5 up-link db Guadagno assio 20 db 20 db Figura di Ruore Guadagno assio 7 db 7 db Eissioni spurie assie nella banda 9 khz - 1 GHz -36 db -36 db Intercetta del 3 ordine G assio 45 db 40 db Punto di copressione a 1 db IP1 28 db 23 db Ritardo introdotto 0.3 us 0.3 us Dati gallerie Velocità assia tratta 90 k/h Lunghezza galleria 1761 Presenza di curve SI Nuero fornici 1 Galleria a doppio binario NO Elettrificazione SI Distanza tra ST e Ibocco galleria Ranchibile 80 Dati generali di ipianto Livello di segnale in aria -78 db Nuero portanti 9 Guadagno antenna verso BTS 16.5 dbi Lunghezza 1/2" connessione tra antenna e ST 16 Lunghezza 7/8" connessione tra antenna e ST Lunghezza 1 1/4" connessione tra antenna e ST Lunghezza 1 5/8" connessione tra antenna e ST Lunghezza 1/2" connessione ST e cavo radiante Lunghezza 7/8" connessione ST e cavo radiante 60 Lunghezza 1 1/4" connessione ST e cavo radiante Lunghezza 1 5/8" connessione ST e cavo radiante Attenuazione specifica 1/2" 7.12 db/100 Attenuazione specifica 7/8" 4.02 db/100 Attenuazione specifica 1 1/4" 2.87 db/100 Attenuazione specifica 1 5/8" 2.38 db/100 Attenuazioni suppleentari db Accoppiaento cavo radiante 95% 60 db Attenuazione specifica cavo radiante 3.5 db/100 Attenuazione della carrozza 20 db EIRP inio antenna hand-over 18 db La stazione di testa 00 serve la Galleria Ranchibile uro perietrale 220 a singolo binario Stazione di testa a 80 dall'ibocco della Galleria Ranchibile Lato Palero Notarbartolo

4 LINK BUDGET DOWNLINK Tratto iniziale Galleria Ranchibile - pilotato da ST00 Link Budget Down-Link TIM. n. Note Livello di segnale isurato in aria (db) Perdite connettori nel collegaento tra antenna e ST (db) Perdita stiata per ogni singolo connettore 0,25 db Livello in ingresso alla stazione di testa (db) Livello in uscita dalla stazione di testa (db) 18.0 Per portante (ax. 9 portanti attivabili) Attenuazione cavo 7/8'' (db) cavo coassiale 7/8" (4.02 db/100 ) Perdite connettori nel collegaento tra ST e cavo fessurato (db) Perdita stiata per ogni singolo connettore 0,25 db Potenza a connettore cavo radiante (db) 13.4 Perdite longitudinali cavo radiante (db) cavo radiante (3.5 db/100 ) Perdite accoppiaento cavo radiante (al 95%) (db) 60.0 cavo radiante (a 2 di distanza) Livello di segnale ricevuto sul binario vicino (db) Nel punto in fondo al cavo radiante Attenuazione aggiuntiva verso binario lontano (db) 5.0 Confera dopo sopralluogo in galleria Livello di segnale ricevuto sul binario lontano (db) Nel punto in fondo al cavo radiante Link Budget Down-Link VODAFONE. n. Note Livello di segnale isurato in aria (db) Perdite connettori nel collegaento tra antenna e ST (db) Perdita stiata per ogni singolo connettore 0,25 db Livello in ingresso alla stazione di testa (db) Livello in uscita dalla stazione di testa (db) 18.0 Per portante (ax. 9 portanti attivabili) Attenuazione cavo 7/8'' (db) cavo coassiale 7/8" (4.02 db/100 ) Perdite connettori nel collegaento tra ST e cavo fessurato (db) Perdita stiata per ogni singolo connettore 0,25 db Potenza a connettore cavo radiante (db) 13.4 Perdite longitudinali cavo radiante (db) cavo radiante (3.5 db/100 ) Perdite accoppiaento cavo radiante (al 95%) (db) 60.0 cavo radiante (a 2 di distanza) Livello di segnale ricevuto sul binario vicino (db) Nel punto in fondo al cavo radiante Attenuazione aggiuntiva verso binario lontano (db) 5.0 Confera dopo sopralluogo in galleria Livello di segnale ricevuto sul binario lontano (db) Nel punto in fondo al cavo radiante Reotizzatore 01 - pilotato da ST00 Distanza da Stazione di testa () 1181 Lunghezza cavo radiante lato ST00 () Lunghezza cavo radiante lato Stazione Politeaa () Link Budget Down-Link TIM. n. Note Livello di segnale isurato in aria (db) Perdite connettori nel collegaento tra antenna e ST (db) Perdita stiata per ogni singolo connettore 0,25 db Livello in ingresso alla stazione di testa (db) Livello in uscita dalla stazione di testa (db) 18.0 Per portante (ax. 9 portanti attivabili) Attenuazione fibra ottica (db) F.O. (attenuazione in seconda finestra 0.42 db/k) Perdite connettori f.o. (db) Perdita stiata per ogni coppia di connettori FC/APC 0.7 db Perdite giunzioni f.o. (db) Perdite ottiche totali (db) 2.70 Inferiori a 10 db Livello in ingresso Reotizzatore (db) 15.3 Guadagno Reotizzatore (db) 3 Perdite splitter 3.50 Separa il segnale sui 2 cavi radianti di ogni RU Livello in uscita dal reotizzatore (db) 14.8 Per portante (ax. 9 portanti attivabili) Perdite connettori 7/16'' nel collegaento tra RU e cavo radiante Perdita stiata per ogni singolo connettore 0,25 db Perdite cavo 1/2" di collegaento tra RU e cavo radiante (db) Cavo coassiale (6.8 db/100 ) Potenza a connettore cavi radianti (db) 13.3 Perdite longitudinali cavo radiante lato ST00 (db) Cavo Radiante (3.5 db/100 ) Perdite longitudinali cavo radiante lato Stazione Politeaa (db) Cavo Radiante (3.5 db/100 ) Perdite accoppiaento cavo radiante (al 95%) 63.0 Cavo Radiante (a 2 di distanza) Attenuazione per binario lontano (db) 5.0 Confera dopo sopralluogo in galleria Livello di segnale in fondo al cavo radiante lato ST Per portante (ax. 9 portanti attivabili)

5 Livello di segnale in fondo al cavo radiante lato Stazione Politeaa Per portante (ax. 9 portanti attivabili) Perdite cavo 1/2" di collegaento tra antenna e cavo radiante Cavo coassiale 1/2" (6.8 db/100 ) Perdite connettori nel collegaento tra antenna e cavo radiante Livello di segnale in ingresso antenna (db) Guadagno antenna zona d'obra (dbi) 16.5 EIRP in antenna zona d'obra (db) 6.2 Specifica RFI rispettata Link Budget Down-Link VODAFONE. n. Note Livello di segnale isurato in aria (db) Perdite connettori nel collegaento tra antenna e ST (db) Perdita stiata per ogni singolo connettore 0,25 db Livello in ingresso alla stazione di testa (db) Livello in uscita dalla stazione di testa (db) 18.0 Per portante (ax. 9 portanti attivabili) Attenuazione fibra ottica (db) F.O. (attenuazione in seconda finestra 0.42 db/k) Perdite connettori f.o. (db) Perdita stiata per ogni coppia di connettori FC/APC 0.7 db Perdite giunzioni f.o. (db) Pedrite ottiche totali (db) 2.70 Inferiore a 10 db Livello in ingresso Reotizzatore (db) 15.3 Guadagno Reotizzatore (db) 3 Perdite splitter 3.50 Separa il segnale sui 2 cavi radianti di ogni RU Livello in uscita dal reotizzatore (db) 14.8 Per portante (ax. 9 portanti attivabili) Perdite connettori 7/16'' nel collegaento tra RU e cavo radiante Perdita stiata per ogni singolo connettore 0,25 db Perdite cavo 1/2" di collegaento tra RU e cavo radiante (db) Cavo coassiale 1/2" (6.8 db/100 ) Potenza a connettore cavi radianti (db) 13.3 Perdite longitudinali cavo radiante lato ST00 (db) Cavo Radiante (3.5 db/100 ) Perdite longitudinali cavo radiante lato Stazione Politeaa (db) Cavo Radiante (3.5 db/100 ) Perdite accoppiaento cavo radiante (al 95%) 63.0 Cavo Radiante (a 2 di distanza) Attenuazione per binario lontano (db) 5.0 Livello di segnale in fondo al cavo radiante lato ST Per portante (ax. 9 portanti attivabili) Livello di segnale in fondo al cavo radiante lato Stazione Politeaa Per portante (ax. 9 portanti attivabili) Perdite cavo 1/2" di collegaento tra antenna e cavo radiante Cavo coassiale 1/2" (6.8 db/100 ) Perdite connettori nel collegaento tra antenna e cavo radiante Livello di segnale in ingresso antenna (db) Guadagno antenna zona d'obra (dbi) 16.5 EIRP in antenna zona d'obra (db) 6.2 Specifica RFI rispettata

6 LINK BUDGET UPLINK Reotizzatore 01 - pilotato da ST00 Distanza da Stazione di testa () 1181 Lunghezza cavo radiante lato ST00 () Lunghezza cavo radiante lato Stazione Politeaa () Link Budget Up-Link TIM. n. Note Potenza di trasissione telefono (db) Attenuazione del vagone + attenuazione verso binario lontano (db) Body Loss (db) 5.00 Perdite longitudinali cavo radiante lato ST00 (db) Cavo radiante (3.5 db/100 ) Perdite longitudinali cavo radiante lato Stazione Politeaa (db) Cavo radiante (3.5 db/100 ) Perdite accoppiaento cavo radiante (al 95%) 63.0 Cavo radiante (a 2 di distanza) Perdite connettori 7/16'' nel collegaento tra RU e cavo radiante Perdita stiata per ogni singolo connettore 0,25 db Perdite cavo 1/2" di collegaento tra RU e cavo radiante (db) Cavo coassiale 1/2" (6.8 db/100 ) Livello in ingresso al reotizzatore lato ST02 (db) Livello in ingresso al reotizzatore lato Stazione Politeaa (db) Guadagno Reotizzatore (db) 40 Guadagno ax 40 db Livello in uscita al reotizzatore (db) Attenuazione fibra ottica (db) Pirelli (attenuazione in seconda finestra 0.42 db/k) Perdite connettori f.o. (db) Perdita stiata per ogni coppia di connettori FC/APC 0.7 db Perdite giunti f.o. (db) Perdite ottiche totali (db) 2.70 Inferiori a 10 db Livello in ingresso alla stazione di testa (db) Guadagno stazione di testa (db) 65 Livello in uscita dalla stazione di testa (db) Sira Etel Perdite connettori nel collegaento tra antenna e ST (db) Perdita stiata per ogni singolo connettore 0,25 db Attenuazione di tratta (db) Stiata da una potenza di Tx SRB = +43 db Livello di segnale alla SRB (db) Si tratta del livello inio riferito ad un telefonino interno alla carrozza nel punto più lontano dalla stazione di testa Link Budget Up-Link VODAFONE. n. Note Potenza di trasissione telefono (db) Attenuazione del vagone + attenuazione verso binario lontano (db) Body Loss (db) 5.00 Perdite longitudinali cavo radiante lato ST00 (db) Cavo radiante (3.5 db/100 ) Perdite longitudinali cavo radiante lato Stazione Politeaa (db) Cavo radiante (3.5 db/100 ) Perdite accoppiaento cavo radiante (al 95%) 63.0 Cavo radiante (a 2 di distanza) Perdite connettori 7/16'' nel collegaento tra RU e cavo radiante Perdita stiata per ogni singolo connettore 0,25 db Perdite cavo 1/2" di collegaento tra RU e cavo radiante (db) Cavo coassiale 1/2" (6.8 db/100 ) Livello in ingresso al reotizzatore lato ST00 (db) Livello in ingresso al reotizzatore lato Stazione Politeaa (db) Guadagno Reotizzatore (db) 40 Guadagno ax 40 db Livello in uscita al reotizzatore (db) Attenuazione fibra ottica (db) Pirelli (attenuazione in seconda finestra 0.42 db/k) Perdite connettori f.o. (db) Perdita stiata per ogni coppia di connettori FC/APC 0.7 db Perdite giunti f.o. (db) Perdite ottiche totali (db) 2.70 Inferiori a 10 db Livello in ingresso alla stazione di testa (db) Guadagno stazione di testa (db) 65 Livello in uscita dalla stazione di testa (db) 18.0 Perdite connettori nel collegaento tra antenna e ST (db) Perdita stiata per ogni singolo connettore 0,25 db Attenuazione di tratta (db) Stiata da una potenza di Tx SRB = +43 db Livello di segnale alla SRB (db) Si tratta del livello inio riferito ad un telefonino interno alla carrozza nel punto più lontano dalla stazione di testa

Quarta Esercitazione- Mezzi Trasmissivi. Baccarelli, Cordeschi, Patriarca, Polli 1

Quarta Esercitazione- Mezzi Trasmissivi. Baccarelli, Cordeschi, Patriarca, Polli 1 Quarta Esercitazione- Mezzi Trasissivi Cordeschi, Patriarca, Polli 1 Fibra Ottica- Alcune Forule (1/3) n 2 n 1 n n 1 2 n n 2 arcsin( ) c v 1 c v 2 1 Condizione di riflessione Totale Indice di rifrazione

Dettagli

CELLULARE MICRO-RIPETITORI PER TELEFONIA. www.microset.net EDIZIONE 2010-11 ESEMPI APPLICATIVI OMOLOGAZIONE CE 0523 - CE 1987 LIBERO USO

CELLULARE MICRO-RIPETITORI PER TELEFONIA. www.microset.net EDIZIONE 2010-11 ESEMPI APPLICATIVI OMOLOGAZIONE CE 0523 - CE 1987 LIBERO USO ESEMPI APPLICATIVI OMOLOGATO LIBERO USO MICRO-RIPETITORI PER TELEFONIA CELLULARE Quando la distanza fra antenne d'ingresso e uscita eccede 100 metri si possono utilizzare due in cascata 30-50 m minimo

Dettagli

Ripetitore di segnale per Telefoni Cellulari GSM900 con guadagno +65 db

Ripetitore di segnale per Telefoni Cellulari GSM900 con guadagno +65 db INFO@AMPLIFICATORIPERCELLILARI.INFO Tel. 349 8675159 --------------------------------------- Ripetitore di segnale per Telefoni Cellulari GSM900 con guadagno +65 db - MANUALE DI INSTALLAZIONE - DICHIARAZIONE

Dettagli

NT-4. Norma Tecnica DI MISURAZIONE DI CAVI IN FIBRE OTTICHE. Abstract

NT-4. Norma Tecnica DI MISURAZIONE DI CAVI IN FIBRE OTTICHE. Abstract NT-4 Norma Tecnica DI MISURAZIONE DI CAVI IN FIBRE OTTICHE Abstract Questo documento definisce le misure da effettuare per la verifica tecnica delle tratte di rete in fibra ottica al fine di verificarne

Dettagli

Modulo 4 Test dei cavi

Modulo 4 Test dei cavi Modulo 4 Test dei cavi 4.1 Conoscenze di base per fare il test sui cavi 4.1.1 Onde (waves) I parametri di un onda sono: ampiezza, frequenza, periodo. 4.1.2 Onde sinusoidali e quadre Esempio di onde sinusoidali:

Dettagli

2 - Canali e Multiplazione

2 - Canali e Multiplazione Università degli studi di Bergamo Università degli studi di Bergamo Dipartimento di Ingegneria dell Informazione e Metodi Matematici Reti di Calcolatori prof. F. Martignon 2 - Canali e Multiplazione 1

Dettagli

ESTENSORI DI CAMPO UNICI ED INEGUAGLIABILI! TELEFONIA MOBILE. GSM 900 MHz DCS 1800 MHz UMTS 2100 MHz LTE 2600 MHz

ESTENSORI DI CAMPO UNICI ED INEGUAGLIABILI! TELEFONIA MOBILE. GSM 900 MHz DCS 1800 MHz UMTS 2100 MHz LTE 2600 MHz ESTENSORI DI CAMPO TELEFONIA MOBILE GSM 900 MHz DCS 1800 MHz UMTS 2100 MHz LTE 2600 MHz UNICI ED INEGUAGLIABILI! OMOLOGAZIONE CE0523 - CE1987 LIBERO USO SISTEMI BREVETTATI VENDUTI E UTILIZZATI IN OLTRE

Dettagli

SOSTITUZIONE DEI COASSIALI DI FREQUENZA INTERMEDIA CON LINK FIBRA OTTICA E CARATTERIZZAZIONE DEI RELATIVI SEGNALI SULL ANTENNA 32m DI MEDICINA

SOSTITUZIONE DEI COASSIALI DI FREQUENZA INTERMEDIA CON LINK FIBRA OTTICA E CARATTERIZZAZIONE DEI RELATIVI SEGNALI SULL ANTENNA 32m DI MEDICINA 1 SOSTITUZIONE DEI COASSIALI DI FREQUENZA INTERMEDIA CON LINK FIBRA OTTICA E CARATTERIZZAZIONE DEI RELATIVI SEGNALI SULL ANTENNA 32m DI MEDICINA A. Orfei, F. Perini IRA 472/13 2 Il giorno 19 settembre

Dettagli

Nodo di Palermo. Raddoppio Tratta Palermo C.le / Brancaccio - Carini

Nodo di Palermo. Raddoppio Tratta Palermo C.le / Brancaccio - Carini Nodo di Palermo Raddoppio Tratta Palermo C.le / Brancaccio - Carini RFI S.p.a. Nodo di Palermo S.c.p.a. ITALFERR S.p.a. A.T.I. SIS S.c.p.a. (mandataria) GEODATA SINTAGMA S.I.S. S.c.p.a. SACYR SAU INC S.p.a.

Dettagli

P O N T E S U L L O S T R E T T O D I M E S S I N A PROGETTO DEFINITIVO

P O N T E S U L L O S T R E T T O D I M E S S I N A PROGETTO DEFINITIVO Concessionaria per la progettazione, realizzazione e gestione del collegamento stabile tra la Sicilia e il Continente Organismo di Diritto Pubblico (Legge n 1158 del 17 dicembre 1971, modificata dal D.Lgs.

Dettagli

R S 7 2 0 1 E Z Z S P A Z 0 8 0 2 0 0 1 B

R S 7 2 0 1 E Z Z S P A Z 0 8 0 2 0 0 1 B COMUN DI PALRMO COMMITTNT: DIRZION LAVORI: IMPRSA SCUTRIC: PROGTTO SCUTIVO PRIMO FUNZIONAL CHIUSURA DLL'ANLLO FRROVIARIO IN SOTTRRANO NL TRATTO DI LINA TRA L STAZIONI DI PALRMO NOTARARTOLO GIACHRY PROSGUIMNTO

Dettagli

Appunti di telecomunicazione

Appunti di telecomunicazione Servizio radiomobile GSM Cenni storici Il primo sistema telefonico radiomobile della storia nacque negli USA nel 1964 e funzionava nella gamma di frequenza dei 160/450 MHz con soli 23 canali bidirezionali.

Dettagli

R S7 2 0 1 E Z Z RO RG0 0 0 2 0 0 1 B

R S7 2 0 1 E Z Z RO RG0 0 0 2 0 0 1 B COMUN DI PALRMO COMMITTNT: DIRZION LAVORI: IMPRSA SCUTRIC: PGTTO SCUTIVO PRIMO FUNZIONAL CHIUSURA DLL'ANLLO FRVIARIO IN SOTTRRANO NL TRATTO DI LINA TRA L STAZIONI DI PALRMO NOTARARTOLO GIACHRY PSGUIMNTO

Dettagli

AmpEQ. Amplificatore equlizzato atto a compensare la disequalizzazione provocata da lunghe tratte di cavi coassiali

AmpEQ. Amplificatore equlizzato atto a compensare la disequalizzazione provocata da lunghe tratte di cavi coassiali AmpEQ Amplificatore equlizzato atto a compensare la disequalizzazione provocata da lunghe tratte di cavi coassiali GAI04 Memo Series Alessandro Scalambra Rev: Sergio Mariotti, Jader Monari I.N.A.F GAI04-FR-2.0

Dettagli

La linea di comunicazione ottica

La linea di comunicazione ottica ARCHITETTURA DEL SISTEMA Abbiamo considerato i componenti principali di un sistema di trasmissione a fibra ottica, cioè la fibra, il trasmettitore, il ricevitore, e l amplificatore. Si discute ora brevemente

Dettagli

ANTENNE E FILTRI LTE L OFFERTA FRACARRO PER LTE

ANTENNE E FILTRI LTE L OFFERTA FRACARRO PER LTE ANTENNE E FILTRI LTE L OFFERTA FRACARRO PER LTE Cos è l LTE è acronimo di Long Term Evolution, detto anche Super 3G o 4G per Internet Mobile ed utilizzerà l OFDM come modulazione. A settembre 2011 si è

Dettagli

GSM - GSM - parte IV

GSM - GSM - parte IV GSM - parte IV Argomenti della lezione Il livello fisico dell interfaccia radio (Um) Frequenze assegnate al GSM (Europa) GSM primario downlink GSM primario uplink GSM esteso downlink GSM esteso uplink

Dettagli

Filtraggio dei segnali. Soluzioni Fracarro. fracarro.com -50.00 -40.00 -30.00 20.00 -10.00 0.000 -20.00

Filtraggio dei segnali. Soluzioni Fracarro. fracarro.com -50.00 -40.00 -30.00 20.00 -10.00 0.000 -20.00 Filtraggio dei segnali Soluzioni Fracarro 5.. 3.. 1...... -5. fracarro.com Cos'è LTE? Il termine LTE, acronimo di Long Term Evolution, è un nuovo standard internazionale, adottato dalla Comunità Europea,

Dettagli

Antenna UHF con connettore F. 25 elementi su 3 culle Guadagno 16 db Rapp. avanti-indietro >30 db Ch. 21 60

Antenna UHF con connettore F. 25 elementi su 3 culle Guadagno 16 db Rapp. avanti-indietro >30 db Ch. 21 60 APPARECCHIATURE DI TESTA mpianto Antenna UHF con connettore F TGD45 25 elementi su 3 culle Guadagno 6 db Rapp. avanti-indietro >30 db Ch. 2 60 50,00 T83 Antenna VHF con connettore F 7 elementi Guadagno

Dettagli

RIPETITORI CELLULARE PER TELEFONIA. Trasporta il segnale dove manca! RIPETITORE GSM. BT20 banda 900MHz BT40 banda 1800MHz BT45 videotelefonia UMTS

RIPETITORI CELLULARE PER TELEFONIA. Trasporta il segnale dove manca! RIPETITORE GSM. BT20 banda 900MHz BT40 banda 1800MHz BT45 videotelefonia UMTS RIPETITORI PER TELEFOIA CELLULARE RIPETITORE GSM STADARD VERSIOE AD ALTO GUADAGO MOO OPERATORE banda 900MHz banda 1800MHz videotelefonia UMTS OVITÀ KIT SPLITTER DI ESPASIOE MULTIAREA VERSIOE ORMALE (ESTERO-ITERO)

Dettagli

SISTEMI DI TRASMISSIONE WIRELESS

SISTEMI DI TRASMISSIONE WIRELESS SISTEMI DI TRASMISSIONE WIRELESS Verint Punto-Punto 2.4-5.4 GHz Punto-Multipunto 2.4-5.4 GHz Pagina 84 Pagina 84 Pagina 84 Motorola Canopy Punto-Multipunto con antenna ingrata PMP100 Canopy Punto-Punto

Dettagli

Fracarro. Home Fibre. Sistemi di distribuzione in fibra ottica SAT e DTT all interno degli edifici residenziali. fracarro.com

Fracarro. Home Fibre. Sistemi di distribuzione in fibra ottica SAT e DTT all interno degli edifici residenziali. fracarro.com Fracarro Home Fibre Sistemi di distribuzione in fibra ottica SAT e DTT all interno degli edifici residenziali fracarro.com Fracarro Home Fibre Trasmettitori I trasmettitori ottici da 5mW lavorano in seconda

Dettagli

NOTE TECNICHE. I kit telefonici sono composti da: -unità interne. -unità esterna. -alimentatori switching. -antenne

NOTE TECNICHE. I kit telefonici sono composti da: -unità interne. -unità esterna. -alimentatori switching. -antenne Skylink Engineering Sas Via XXIV Maggio, 2-20035 Lissone (MI) Tel. 039/245.74.92 - Fax. 039/245.75.91 www.skylinksas.com - info@skylinksas.com NOTE TECNICHE I kit telefonici consentono di portare i segnali

Dettagli

NUOVO COLLEGAMENTO FERROVIARIO ARCISATE STABIO NEL TRATTO COMPRESO FRA IL PONTE SUL FIUME OLONA ED IL CONFINE DI STATO

NUOVO COLLEGAMENTO FERROVIARIO ARCISATE STABIO NEL TRATTO COMPRESO FRA IL PONTE SUL FIUME OLONA ED IL CONFINE DI STATO PAG 1 DI 6 IMPORTO LAVORI: PERIODO DI ESECUZIONE: 17/06/2009 30/04/2010 APPROVAZIONE: TITOLARITA INCARICO: SERVIZI RESI: 163.560.256,00 (Classi e Categorie Ib, IIIa, IIIc, IVb, IVc, VIa, VIII, VIII, IXa,

Dettagli

Mitan Professionale. Amplificazione Telefonica

Mitan Professionale. Amplificazione Telefonica Mitan Professionale Amplificazione Telefonica MITAN uno sguardo al futuro Il SISTEMA MITAN si arricchisce di nuove soluzioni: in queste pagine trovate una gamma semplice ma completa di dispositivi per

Dettagli

ATTENUATOR TEST BOX. Scopo

ATTENUATOR TEST BOX. Scopo ATTENUATOR TEST BOX Scopo Il dispositivo nasce da un esigenza del personale tecnico che opera sulle fibre ottiche sia in fase di creazione dei collegamenti, sia in fase di manutenzione e quindi di ricerca

Dettagli

Soluzione Tecnica per la Piccola e Media Impresa

Soluzione Tecnica per la Piccola e Media Impresa Soluzione Tecnica per la Piccola e Media Impresa 1 di 21 Sommario 1 INTRODUZIONE... 3 2 PROGETTO ABRUZZO... 4 2.1 ANELLO IN FIBRA OTTICA... 4 2.2 DISTRIBUZIONE OTTICA PER COMUNI LUNGO LE DIRETTRICI DI

Dettagli

I nuovi prodotti per il nostro mercato

I nuovi prodotti per il nostro mercato FIBRA OTTICA Un incontro con i professionisti del settore per avvicinarsi al mondo della fibra con informazioni corrette e strumenti di misura adeguati. I nuovi prodotti (LNB, Splitter, Derivatore e Switch

Dettagli

3.12 Simulazioni di campo elettromagnetico irradiato dalle SRB presso la località Suna

3.12 Simulazioni di campo elettromagnetico irradiato dalle SRB presso la località Suna Pagina 120 di 151 3.12 Simulazioni di campo elettromagnetico irradiato dalle SRB presso la località Suna Le seguenti figure rappresentano la simulazione del campo elettrico irradiato presso la località

Dettagli

Gli eleborati progettuali

Gli eleborati progettuali REALIZZAZIONI IN CORSO Gli eleborati progettuali Elenco degli elaborati di progetto per il quadruplicamento della linea ferroviaria fra le stazioni di Porta Susa e Stura, con sottoattraversamento del fiume

Dettagli

Ricerca guasti nel cablaggio

Ricerca guasti nel cablaggio Ricerca guasti nel cablaggio Non c è un metodo migliore di ricerca guasti; e non c è un singolo attrezzo per risolvere i problemi di rete. Ecco alcuni approcci per la soluzione dei problemi Verifiche su

Dettagli

DigitalSubscriberLine(DSL)

DigitalSubscriberLine(DSL) DigitalSubscriberLine(DSL) 1 La famiglia di tecnologie, nota come DSL (DigitalSubscriberLine), è stata introdotta allo scopo di aumentare il ritmo binario sulle ordinarie linee d utente fino a valori dell

Dettagli

Dipendenza delle misure di segnali GSM dai parametri di impostazione dell analizzatore di spettro digitale

Dipendenza delle misure di segnali GSM dai parametri di impostazione dell analizzatore di spettro digitale Dipendenza delle misure di segnali GSM dai parametri di impostazione dell analizzatore di spettro digitale Barellini A. 1,Bogi L. 2, Licitra G. 3, Silvi A.M. 2 1 ARPA Toscana Dip. Prov.le Pisa via V.Veneto,

Dettagli

NORMATIVA REGIONALE IN MATERIA DI PREVENZIONE DELL'INQUINAMENTO DA CAMPI ELETTROMAGNETICI

NORMATIVA REGIONALE IN MATERIA DI PREVENZIONE DELL'INQUINAMENTO DA CAMPI ELETTROMAGNETICI LEGGE REGIONALE N. 30 DEL 05-04-2000 REGIONE BASILICATA NORMATIVA REGIONALE IN MATERIA DI PREVENZIONE DELL'INQUINAMENTO DA CAMPI ELETTROMAGNETICI Fonte: BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE BASILICATA N.

Dettagli

Cablaggio in Data Center: la scelta della fibra ottica in relazione al recente standard. Mercoledì 26 Ottobre 2011, 9:20

Cablaggio in Data Center: la scelta della fibra ottica in relazione al recente standard. Mercoledì 26 Ottobre 2011, 9:20 Cablaggio in Data Center: la scelta della fibra ottica in relazione al recente standard 40/100Gb Ethernet Mercoledì 26 Ottobre 2011, 9:20 Fulvia Bortolotto Agenda Aspetti storici e tendenze legate alla

Dettagli

Caratterizzazione di finestre da vuoto e radome. Modello circuitale delle finestre da vuoto e dei radome

Caratterizzazione di finestre da vuoto e radome. Modello circuitale delle finestre da vuoto e dei radome ISTITUTO NAZIONALE DI ASTROFISICA OSSERVATORIO ASTROFISICO DI ARCETRI L.GO E. FERMI, 5, 50125 FIRENZE TEL. 39-055-27521; FAX: 39-055-220039 C.F./P.IVA: 97220210583 Caratterizzazione di finestre da vuoto

Dettagli

è acronimo di Long Term Evolution, detto anche Super 3G o 4G per Internet Mobile ed utilizzerà l OFDM come modulazione.

è acronimo di Long Term Evolution, detto anche Super 3G o 4G per Internet Mobile ed utilizzerà l OFDM come modulazione. Cosa cambierà Cos è LTE?? è acronimo di Long Term Evolution, detto anche Super 3G o 4G per Internet Mobile ed utilizzerà l OFDM come modulazione. A settembre 2011 si è conclusa con successo l'asta pubblica

Dettagli

R S 7 2 0 1 E Z Z R O F V 0 3 0 A 0 0 1 A

R S 7 2 0 1 E Z Z R O F V 0 3 0 A 0 0 1 A COMUN DI PLRMO COMMITTNT: DIRZION LVORI: IMPRS SCUTRIC: PGTTO SCUTIVO PRIMO FUNZIONL CHIUSUR DLL'NLLO FRVIRIO IN SOTTRRNO NL TRTTO DI LIN TR L STZIONI DI PLRMO NOTRBRTOLO GICHRY PSGUIMNTO FINO POLITM STZION

Dettagli

SCENARIO EUROPEO RETE TEN

SCENARIO EUROPEO RETE TEN SCENARIO EUROPEO RETE TEN SCENARIO ITALIANO NODO FERROVIARIO DI PALERMO PUNTA RAISI Tratto in variante PALERMO STATO ATTUALE STATO FUTURO Dati appalto S c o p o d e l l i n t e r v e n t o miglioramento

Dettagli

MICRO RIPETITORI GSM-DCS-UMTS 3G UNICI ED INEGUAGLIABILI! per telefonia cellulare

MICRO RIPETITORI GSM-DCS-UMTS 3G UNICI ED INEGUAGLIABILI! per telefonia cellulare MICRO RIPETITORI per telefonia cellulare GSM-DCS-UMTS 3G Banda GSM 900MHz Banda DCS 1800MHz Banda UMTS 2100MHz DUAL BAND GSM/UMTS DUAL BAND GSM/DCS UNICI ED INEGUAGLIABILI! OMOLOGAZIONE CE0523 CE1987 LIBERO

Dettagli

LTE Duplex Gap 821- -832 - BANDA Uplink Wind 832- -842 837 Uplink Tim 842- -852 847 Uplink Vodafone 852- -862 857

LTE Duplex Gap 821- -832 - BANDA Uplink Wind 832- -842 837 Uplink Tim 842- -852 847 Uplink Vodafone 852- -862 857 TABELLA CANALI TV DIGITALI DVB-T Banda Canale Estremi canale MHz Frequenza MHz E1 40- -47 / E2 47- -54 / VHF I E3 54- -61 / E4 61- -68 / E5 174- -181 177,5 E6 181- -188 184,5 E7 188- -195 191,5 VHF III

Dettagli

LE RETI OTTICHE PASSIVE

LE RETI OTTICHE PASSIVE LE RETI OTTICHE PASSIVE Prof. Ing. Maurizio Casoni Dipartimento di Ingegneria Enzo Ferrari Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia INDICE La rete di accesso Le reti ottiche passive Gli Standard

Dettagli

IL TEST DEGLI IMPIANTI IN FIBRA OTTICA OLTS e OTDR. FTTx / PON. Nicola Ferrari

IL TEST DEGLI IMPIANTI IN FIBRA OTTICA OLTS e OTDR. FTTx / PON. Nicola Ferrari IL TEST DEGLI IMPIANTI IN FIBRA OTTICA OLTS e OTDR FTTx / PON Nicola Ferrari LA CARATTERIZZAZIONE DELLA FIBRA Caratterizzare la fibra Punto A Punto B Caratterizzare la fibra significa eseguire una estesa

Dettagli

PROVINCIA DI BOLOGNA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL ISTITUTO PROFESSIONALE ALBERGHIERO E DELLA RISTORAZIONE B. SCAPPI PROGETTO ESECUTIVO

PROVINCIA DI BOLOGNA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL ISTITUTO PROFESSIONALE ALBERGHIERO E DELLA RISTORAZIONE B. SCAPPI PROGETTO ESECUTIVO PROVINCIA DI BOLOGNA SETTORE EDILIZIA E PATRIMONIO Servizio Edilizia Scolastica FABBRICATI DEL CIRCONDARIO DI IMOLA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL ISTITUTO PROFESSIONALE ALBERGHIERO E DELLA RISTORAZIONE

Dettagli

Trasmissione dell informazione attraverso una fibra ottica

Trasmissione dell informazione attraverso una fibra ottica Trasmissione dell informazione attraverso una fibra ottica Porzione dello spettro elettromagnetico di interesse nelle comunicazioni ottiche Pag.1 Principio di propagazione in fibra ottica: legge di Snell

Dettagli

ø Rullo avvolgitore (mm) TABELLA A TABELLA B

ø Rullo avvolgitore (mm) TABELLA A TABELLA B Guida alla scelta: otori per tapparelle Per deterinare la coppia (N) del odello di otore tubolare necessario per realizzare l autoazione di una tapparella è necessario conoscere: 1. peso della tapparella

Dettagli

SISTEMA DI BLOCCO CONTA ASSI2OO2-TDS

SISTEMA DI BLOCCO CONTA ASSI2OO2-TDS SISTEMA DI BLOCCO CONTA ASSI2OO2-TDS La DUCATI Energia ha realizzato un Sistema di Blocco Conta Assi, utilizzando sia a livello progettuale sia a livello applicativo molte recenti innovazioni hardware

Dettagli

Tecniche di Misura e Strumentazione per l adeguamento alle nuove

Tecniche di Misura e Strumentazione per l adeguamento alle nuove Tecniche di Misura e Strumentazione per l adeguamento alle nuove Normative Alessandro ROGOVICH Dept. of Information Engineering, Pisa University, Pisa, Italy Microwave & Radiation Laboratory alessandro.rogovich@iet.unipi.it

Dettagli

ROMA 29 30 Ottobre 2009

ROMA 29 30 Ottobre 2009 ROMA 29 30 Ottobre 2009 ESPOSIZIONE DA CAMPI ELETTROMAGNETICI DERIVANTI DA SISTEMI IN TECNOLOGIA WI -FI VALUTAZIONE TEORICA E MISURE PRESSO L URP L DEL COMUNE BOLOGNA Dott. Daniele Bontempelli - Ing. Giuseppe

Dettagli

Laboratorio Informatico: RETI E INTERNET I. Laerte Sorini. laerte@uniurb.it Lezione 03 parte 1

Laboratorio Informatico: RETI E INTERNET I. Laerte Sorini. laerte@uniurb.it Lezione 03 parte 1 Laboratorio Informatico: RETI E INTERNET I Laerte Sorini laerte@uniurb.it Lezione 03 parte 1 Introduzione Indispensabili per l esistenza delle reti, sono spesso sottovalutati mezzi fisici o guidati (conducted

Dettagli

RELAZIONE TECNICA CAMPAGNA DI MISURA DI CAMPO ELETTROMAGNETICO. Comune di Bassano del Grappa (VI)

RELAZIONE TECNICA CAMPAGNA DI MISURA DI CAMPO ELETTROMAGNETICO. Comune di Bassano del Grappa (VI) Ing. Gian Luca Passarini Via Daniele Manin, 20 36061 Bassano del Grappa RELAZIONE TECNICA CAMPAGNA DI MISURA DI CAMPO ELETTROMAGNETICO Comune di Bassano del Grappa Caratteristiche della campagna di misura

Dettagli

01CXGBN Trasmissione numerica. parte 1: Introduzione ai sistemi di trasmissione numerica. Grandezze fondamentali.

01CXGBN Trasmissione numerica. parte 1: Introduzione ai sistemi di trasmissione numerica. Grandezze fondamentali. 01CXGBN Trasmissione numerica parte 1: Introduzione ai sistemi di trasmissione numerica. Grandezze fondamentali. 1 TRASMISSIONE NUMERICA Trasmissione da un utente TX a un utente RX di informazione discreta

Dettagli

MICRO RIPETITORI GSM-DCS-UMTS 3G UNICI ED INEGUAGLIABILI! per telefonia cellulare

MICRO RIPETITORI GSM-DCS-UMTS 3G UNICI ED INEGUAGLIABILI! per telefonia cellulare SISTEMI BREVETTATI - TUTTI I DIRITTI RISERVATI Divieto di riproduzione anche parziale dei disegni e testi salvo autorizzazione scritta MICROSET. MICRO RIPETITORI per telefonia cellulare GSM-DCS-UMTS 3G

Dettagli

SAF Centrale MATV a filtri agili selettivi

SAF Centrale MATV a filtri agili selettivi SAF Centrale MATV a filtri agili selettivi Descrizione SAF è la nuova centrale a filtri attivi programmabili per il filtraggio e la distribuzione di segnali TV terrestri, analogici o digitali. Disponibile

Dettagli

Système de FO Sistema FO SOMMAIRE / INDICE

Système de FO Sistema FO SOMMAIRE / INDICE SOMMAIRE / INDICE SOMMAIRE / INDICE... 2 LISTE DES FIGURES / INDICE DELLE FIGURE... 2 RESUME/RIASSUNTO... 3 1. INTRODUZIONE... 4 2. DOCUMENTI DI RIFERIMENTO... 4 3. GLOSSARIO... 4 4. I CAVI IN FIBRA OTTICA...

Dettagli

Cablaggio in Data Center: la scelta della fibra ottica in relazione al recente standard 40/100Gb Ethernet

Cablaggio in Data Center: la scelta della fibra ottica in relazione al recente standard 40/100Gb Ethernet Cablaggio in Data Center: la scelta della fibra ottica in relazione al recente standard 40/100Gb Ethernet Mercoledì 26 Ottobre 2011, 9:20 Fulvia Bortolotto Agenda Aspetti storici e tendenze legate alla

Dettagli

R S 7 2 0 1 E Z Z R P I T 0 0 0 0 0 0 1 B

R S 7 2 0 1 E Z Z R P I T 0 0 0 0 0 0 1 B COMUN DI PALRMO COMMITT: DIRZION LAVORI: IMPRSA SCUTRIC: PROGTTO SCUTIVO PRIMO FUNZIONAL CHIUSURA DLL'ANLLO FRROVIARIO IN SOTTRRANO NL TRATTO DI LINA TRA L STAZIONI DI PALRMO NOTARARTOLO GIACHRY PROSGUIMNTO

Dettagli

Metodi di realizzazione di una stazione radio base compatibile con i limiti di esposizione Vallone Laura

Metodi di realizzazione di una stazione radio base compatibile con i limiti di esposizione Vallone Laura Metodi di realizzazione di una stazione radio base compatibile con i limiti di esposizione Vallone Laura 01/06/2007 dei Campi Elettromagnetici 1 Normativa tecnica di riferimento Guida CEI 211-10: Guida

Dettagli

NAVIGARE A 300 KM/H SUI TRENI FRECCIAROSSA

NAVIGARE A 300 KM/H SUI TRENI FRECCIAROSSA 70 INNOVAZIONE NAVIGARE A 300 KM/H SUI TRENI FRECCIAROSSA NETWORK Emanuele Chiusaroli, Luca D Antonio, Alberto Maria Langellotti REGOLATORIO SERVIZI 71 Il treno Frecciarossa da Roma a Torino è appena partito;

Dettagli

Analisi campo Elettromagnetico ai sensi del DPCM 8/7/03 Verifica strumentale dell esposizione ai campi elettromagnetici nel Comune di Figino Serenza

Analisi campo Elettromagnetico ai sensi del DPCM 8/7/03 Verifica strumentale dell esposizione ai campi elettromagnetici nel Comune di Figino Serenza Analisi campo Elettromagnetico ai sensi del DPCM 8/7/03 Verifica strumentale dell esposizione ai campi elettromagnetici nel Comune di Figino Serenza Committente Comune di Figino Serenza Data e nome documento

Dettagli

CANTIERE OPERATIVO CHIARAVAGNA - BORZOLI - COV3 Relazione tecnica generale

CANTIERE OPERATIVO CHIARAVAGNA - BORZOLI - COV3 Relazione tecnica generale COMMITTENTE: RETE FERROVIARIA ITALIANA GRUPPO FERROVIE DELLO STATO ITALIANE : GRUPPO FERROVIE DELLO STATO ITALIANE GENERAL CONTRACTOR: INFRASTRUTTURE FERROVIARIE STRATEGICHE DEFINITE DALLA LEGGE OBIETTIVO

Dettagli

Scheda 5.3 - Elettrodotti, impianti radioelettrici, impianti per telefonia mobile, radar, stazioni radio-base e impianti di tele-radiocomunicazioni

Scheda 5.3 - Elettrodotti, impianti radioelettrici, impianti per telefonia mobile, radar, stazioni radio-base e impianti di tele-radiocomunicazioni Scheda 5.3 - Elettrodotti, impianti radioelettrici, impianti per telefonia mobile, radar, stazioni radio-base e impianti di tele-radiocomunicazioni AMBITO DI APPLICAZIONE La L. 36/01 1 ha per oggetto gli

Dettagli

RELAZIONE TECNICA sulle misure di campo elettromagnetico in BANDA STRETTA E LARGA effettuate nella città di POSITANO (SA)

RELAZIONE TECNICA sulle misure di campo elettromagnetico in BANDA STRETTA E LARGA effettuate nella città di POSITANO (SA) RELAZIONE TECNICA sulle misure di campo elettromagnetico in BANDA STRETTA E LARGA effettuate nella città di POSITANO (SA) 1 SOMMARIO INTRODUZIONE 3 NORMATIVA VIGENTE 4 MISURE IN BANDA STRETTA 5 MISURE

Dettagli

Nota di Copyright. 09_Prog_dorsale_fibra - 2 Copyright 2002 - M. Baldi - P. Nicoletti: see page 2

Nota di Copyright. 09_Prog_dorsale_fibra - 2 Copyright 2002 - M. Baldi - P. Nicoletti: see page 2 Progettazione delle dorsali in fibra ottica Mario Baldi Politecnico di Torino http://staff.polito.it/mario.baldi 09_Prog_dorsale_fibra - 1 Copyright 2002 - M. Baldi - P. Nicoletti: see page 2 Nota di Copyright

Dettagli

R S 7 2 0 1 E Z Z R O F V 0 2 0 A 0 0 1 A

R S 7 2 0 1 E Z Z R O F V 0 2 0 A 0 0 1 A COMUN DI PLRMO COMMITTNT: DIRZION LVORI: IMPRS SCUTRIC: PGTTO SCUTIVO PRIMO FUNZIONL CHIUSUR DLL'NLLO FRVIRIO IN SOTTRRNO NL TRTTO DI LIN TR L STZIONI DI PLRMO NOTRBRTOLO GICHRY PSGUIMNTO FINO POLITM FRMT

Dettagli

Cabling System Srl 76123 Andria (BT) Via Canosa Km. 31,628 - Tel 0883-564795 Fax 0883567420 Cap. Soc. 20.000,00 i.v. C.C.I.A.A. di Bari R.E.A.

Cabling System Srl 76123 Andria (BT) Via Canosa Km. 31,628 - Tel 0883-564795 Fax 0883567420 Cap. Soc. 20.000,00 i.v. C.C.I.A.A. di Bari R.E.A. SEDE LEGALE E AMMINISTRATIVA Via Canosa Km 31 + 628 70031 Andria (BA) Telefono Fax 0883/564795 0883/567420 e-mail: info@cablingsystem.it e-mail: riccardo.dipalma@cablingsystem.it UFFICIO LAVORI ANDRIA

Dettagli

Fibre Ottiche. FORMAZIONE PROFESSIONALE SCHEDA CORSO TITOLO DEL CORSO: Digital forenser

Fibre Ottiche. FORMAZIONE PROFESSIONALE SCHEDA CORSO TITOLO DEL CORSO: Digital forenser Fibre Ottiche Informazioni generali Descrizione sintetica Contesto Formativo Obiettivi formativi Titolo del corso: Fibre Ottiche Durata: 40 ore Data inizio: da definire in base al numero di partecipanti

Dettagli

LISTINO 01/01/0001 EL.20 CAVIDOTTI, SCATOLE, CANALI CAVI, CORDE E CONDUTTORI EL.30 QUADRI ELETTRICI (INTERRUTTORI E CARPENTERIE) EL.

LISTINO 01/01/0001 EL.20 CAVIDOTTI, SCATOLE, CANALI CAVI, CORDE E CONDUTTORI EL.30 QUADRI ELETTRICI (INTERRUTTORI E CARPENTERIE) EL. UM % MAN EL20 CAVIDOTTI, SCATOLE, CANALI EL30 CAVI, CORDE E CONDUTTORI EL40 QUADRI ELETTRICI (INTERRUTTORI E CARPENTERIE) EL50 IMPIANTI DI MESSA A TERRA EL60 ILLUMINAZIONE DI INTERNI ED ESTERNI EL65 ILLUMINAZIONE

Dettagli

Materiale di radiocomunicazione

Materiale di radiocomunicazione BevSTitelSeite PROTEZIONE DELLA POPOLAZIONE Materiale di radiocomunicazione Installazioni radio UFFICIO FEDERALE DELLA PROTEZIONE DELLA POPOLAZIONE Febbraio 2004 1503-00-1-04-i Indice Installazioni radio

Dettagli

Coperture cellulari. Marco Listanti. Reti cellulari - Prof. Marco Listanti - A.A. 2008/2009. INFOCOM Dept

Coperture cellulari. Marco Listanti. Reti cellulari - Prof. Marco Listanti - A.A. 2008/2009. INFOCOM Dept Coperture cellulari Marco Listanti Reti cellulari - Prof. Marco Listanti - A.A. 008/009 Indice Le reti cellulari Architettura di una rete cellulare Coperture cellulari Motivazioni Il canale radiomobile

Dettagli

Report di misura di attenuazione radio. Palizzata planare realizzata con elementi tubolari in vetroresina di fornitura ATP srl

Report di misura di attenuazione radio. Palizzata planare realizzata con elementi tubolari in vetroresina di fornitura ATP srl Report di misura di attenuazione radio Dispositivo in esame: Palizzata planare realizzata con elementi tubolari in vetroresina di fornitura ATP srl Committente: Prove eseguite da: ATP Srl CLAMPCO Sistemi

Dettagli

VHF / UHF POWER COMBINER

VHF / UHF POWER COMBINER VHF / UHF POWER COMBINER. 1/11 1 - DESCRIZIONE Il mod. 373-01 è una struttura compatta in meccanica per rack standard 19" prof. mm. che consente la combinazione su singola antenna VHF di 5 portanti in

Dettagli

Fast Ethernet. Caratteristiche generali

Fast Ethernet. Caratteristiche generali Fast Ethernet Caratteristiche generali Nascita di Fast Ethernet La rapida crescita delle reti locali e lo sviluppo crescenti di applicazioni e servizi multimediali ha portato all'esigenza di realizzare

Dettagli

ELENCO PREZZI UNITARI

ELENCO PREZZI UNITARI Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. Viale Maresciallo Pilsudski, 92 (Roa) LAVORI DI RIFACIMENTO DELL' IMPIANTO ELETTRICO DI TRASFORMAZIONE MT/BT E DEL GRUPPO STATICO DI CONTINUITA' ASSERVITI ALL'

Dettagli

Trasmettitore TX-4M10HA/V

Trasmettitore TX-4M10HA/V Trasmettitore TX-4M1HA/V TX-4M1HA/V Modulo trasmettitore con antenna integrata per applicazioni con modulazione ON-OFF di una portante RF con dati digitali. Pin-out Connessioni Pin 1 TX Dati Ingresso dati

Dettagli

EASY COMFORT Sistemi radianti in rame

EASY COMFORT Sistemi radianti in rame Caratteristiche tecniche e costruttive EASY COMFORT rappresenta una gaa di sistei radianti che utilizzano esclusivaente tubi in rae per il trasporto del fluido vettore all interno del corpo riscaldante.

Dettagli

Servizio Connessione Internet secondaria per le sedi GME di via Palmiano e viale M. Pilsudski

Servizio Connessione Internet secondaria per le sedi GME di via Palmiano e viale M. Pilsudski Servizio Connessione Internet secondaria per le sedi GME di via Palmiano e viale M. Pilsudski codice: rev.: 1.0.00 data: 06 Giugno 2007 REVISIONI Rev. Data Autore/i Firma Descrizione Nome Unità Responsabile

Dettagli

Sorgenti e ricevitori. Impiego delle fibre ottiche in telefonia

Sorgenti e ricevitori. Impiego delle fibre ottiche in telefonia Argomenti relativi alle fibre ottiche. Fibre ottiche: Costituzione delle fibre Propagazione di energia ottica Sorgenti e ricevitori Impiego delle fibre ottiche in telefonia Frequenza normalizata Apertura

Dettagli

Uomo Animale di Relazione: la Comunicazione

Uomo Animale di Relazione: la Comunicazione Parte Prima: Concetti Introduttivi sui Sistemi Cellulari Docente: Filiberto Bilotti Uomo Animale di Relazione: la Comunicazione V sec a.c. Aristotele definiva l uomo Animale di Relazione Necessità dell

Dettagli

coaxdata Coaxdata: HomePlug AV e Gigabit (HomePlug AV IEEE1901) adattatore coassiale ethernet 200 Mbps 1 Gbps 284 Catalogo 2014 / 2015

coaxdata Coaxdata: HomePlug AV e Gigabit (HomePlug AV IEEE1901) adattatore coassiale ethernet 200 Mbps 1 Gbps 284 Catalogo 2014 / 2015 COAXDATA adattatore coassiale ethernet Coaxdata: HomePlug AV e Gigabit (HomePlug AV IEEE1901) La larghezza di banda del cavo coassiale consente di multiplare altri servizi senza interferire sul segnale

Dettagli

INFRASTRUTTURE FERROVIARIE STRATEGICHE DEFINITE DALLA LEGGE OBIETTIVO N.443/01 TRATTA A.V./A.C. TERZO VALICO DEI GIOVI PROGETTO ESECUTIVO

INFRASTRUTTURE FERROVIARIE STRATEGICHE DEFINITE DALLA LEGGE OBIETTIVO N.443/01 TRATTA A.V./A.C. TERZO VALICO DEI GIOVI PROGETTO ESECUTIVO COMMITTENTE: RETE FERROVIARIA ITALIANA GRUPPO FERROVIE DELLO STATO ITALIANE ALTA SORVEGLIANZA: GRUPPO FERROVIE DELLO STATO ITALIANE GENERAL CONTRACTOR: INFRASTRUTTURE FERROVIARIE STRATEGICHE DEFINITE DALLA

Dettagli

CARATTERIZZAZIONE DEI COMPONENTI E ANALISI DELLE MISURE DEL RICEVITORE IN BANDA Ka DEL SATELLITE ALPHASAT

CARATTERIZZAZIONE DEI COMPONENTI E ANALISI DELLE MISURE DEL RICEVITORE IN BANDA Ka DEL SATELLITE ALPHASAT FACOLTÀ DI INGEGNERIA DELL INFORMAZIONE, INFORMATICA E STATISTICA CORSO DI LAUREA DI INGEGNERIA ELETTRONICA CARATTERIZZAZIONE DEI COMPONENTI E ANALISI DELLE MISURE DEL RICEVITORE IN BANDA Ka DEL SATELLITE

Dettagli

COLLEGAMENTI IN PONTE RADIO

COLLEGAMENTI IN PONTE RADIO COLLEGAMENTI IN PONTE RADIO Il ponte radio è un sistema di radiocomunicazione punto-punto che impiega frequenze nel campo delle microonde, in grado di convogliare informazioni telefoniche, televisive e

Dettagli

Capitolato Tecnico Fornitura e posa in opera di Connessioni in fibra ottica fra sedi dell Ateneo in modalità Dark Fiber

Capitolato Tecnico Fornitura e posa in opera di Connessioni in fibra ottica fra sedi dell Ateneo in modalità Dark Fiber Capitolato Tecnico Fornitura e posa in opera di Connessioni in fibra ottica fra sedi dell Ateneo in modalità Dark Fiber 1. Oggetto della fornitura L appalto in questione ha per oggetto la realizzazione

Dettagli

Livello Fisico rappresentazione dell informazione

Livello Fisico rappresentazione dell informazione Reti di calcolatori mezzi trasmissivi Prof.ssa Simonetta Balsamo Dipartimento di Informatica Università Ca Foscari di Venezia balsamo@dsi.unive.it http://www.dsi.unive.it/~reti Livello fisico L'informazione

Dettagli

COMUNE DI SANTO STEFANO DI CAMASTRA (PROVINCIA DI MESSINA)

COMUNE DI SANTO STEFANO DI CAMASTRA (PROVINCIA DI MESSINA) COMUNE DI SANTO STEFANO DI CAMASTRA (PROVINCIA DI MESSINA) PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE SICILIA 2007-2013 PROGETTO ESECUTIVO PER LA REALIZZAZIONE DI PUNTI DI ACCESSO INFO-TELEMATICI PUBBLICI A SANTO STEFANO

Dettagli

MT9083 serie ACCESS master OTDR. (versione T.I. «MT 9083B 055 (SMF 1.31-1.55. Presentato da: FAR S.r.l.

MT9083 serie ACCESS master OTDR. (versione T.I. «MT 9083B 055 (SMF 1.31-1.55. Presentato da: FAR S.r.l. MT9083 serie ACCESS master OTDR (versione T.I. «MT 9083B 055 (SMF 1.31-1.55 1.55-1.651.65 µm) Presentato da: FAR S.r.l. DESCRIZIONE DEI COMANDI INTRODUZIONE AL CONCETTO TUTTO TUTTO IN UNO Tx Rx Sorgente

Dettagli

POTENZIARE SEGNALE DELLE CHIAVETTE INTERNET USB

POTENZIARE SEGNALE DELLE CHIAVETTE INTERNET USB POTENZIARE SEGNALE DELLE CHIAVETTE INTERNET USB 2011 IW2BSF Rodolfo Parisio Il problema e molto sentito da chi non ha la possibilita di avere la connessione ADSL fissa, e quindi utilizza queste comodissime

Dettagli

OTDR MT9083 Serie ACCESS Master

OTDR MT9083 Serie ACCESS Master FAR SRL OTDR MT9083 Serie ACCESS Master Introduzione L OTDR (Optical Time Domain Reflectometer) serie MT9083, riduce il tempo di installazione, collaudo e manutenzione, grazie alle elevate prestazioni

Dettagli

Mezzi trasmissivi. Vittorio Maniezzo Università di Bologna. Funzionamento di base

Mezzi trasmissivi. Vittorio Maniezzo Università di Bologna. Funzionamento di base Mezzi trasmissivi Vittorio Maniezzo Università di Bologna Funzionamento di base Si codificano i dati come energia e si trasmette l'energia Si decodifica l'energia alla destinazione e si ricostruiscono

Dettagli

CARATTERISTICHE COMUNI A ETACS E GSM

CARATTERISTICHE COMUNI A ETACS E GSM Page 1 of 10 CENNI STORICI Il primo sistema telefonico radiomobile della storia nacque negli USA nel 1964 e funzionava nella gamma di frequenza dei 160/450 MHz con soli 23 canali bidirezionali. Nel nostro

Dettagli

CITTÀ DI MORBEGNO (Prov. di Sondrio) Via S. Pietro, 22-23017 MORBEGNO (SO)

CITTÀ DI MORBEGNO (Prov. di Sondrio) Via S. Pietro, 22-23017 MORBEGNO (SO) CITTÀ DI MORBEGNO (Prov. di Sondrio) Via S. Pietro, 22-23017 MORBEGNO (SO) REGOLAMENTO PER L AUTORIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI DI TELEFONIA MOBILE E LA MINIMIZZAZIONE DELL ESPOSIZIONE AI CAMPI ELETTROMAGNETICI

Dettagli

LA PROTEZIONE CONTRO LE SOVRATENSIONI NEGLI IMPIANTI FERROVIARI DI SEGNALAMENTO E TELECOMUNICAZIONE

LA PROTEZIONE CONTRO LE SOVRATENSIONI NEGLI IMPIANTI FERROVIARI DI SEGNALAMENTO E TELECOMUNICAZIONE LA PROTEZIONE CONTRO LE SOVRATENSIONI NEGLI IMPIANTI FERROVIARI DI SEGNALAMENTO E TELECOMUNICAZIONE Introduzione La protezione contro le sovratensioni, rientra tra le prescrizioni per la sicurezza e deve

Dettagli

OFFERTA CONNESSIONE ADSL SATELLITARE BIDIREZIONALE

OFFERTA CONNESSIONE ADSL SATELLITARE BIDIREZIONALE MICSO srl Via Tiburtina, 318 65128 PESCARA Tel. 085-4315192 info@micso.it http://www.micso.net OFFERTA CONNESSIONE ADSL SATELLITARE BIDIREZIONALE MICSO S.r.l tramite Network Teleport Italia rende disponibili

Dettagli

Nota Informativa. Descrizione tecnica stazione GSE per raccolta dati. Delibera ARG/elt 4/10

Nota Informativa. Descrizione tecnica stazione GSE per raccolta dati. Delibera ARG/elt 4/10 Nota Informativa Descrizione tecnica stazione GSE per raccolta dati Delibera ARG/elt 4/10 1 Introduzione Ai fini di raccolta e trasferimento dei dati richiesti dalla delibera ARG/elt 4/10, riportiamo di

Dettagli

GUIDA INSTALLAZIONE DECODER/CPE. Guida all auto installazione apparati di ricezione router/cpe

GUIDA INSTALLAZIONE DECODER/CPE. Guida all auto installazione apparati di ricezione router/cpe 1 Guida all auto installazione apparati di ricezione router/cpe 1 2 Pagina PREFAZIONE... 3 MATERIALE NECESSARIO... 4 COME FUNZIONA... 5 SCHEMA DEL COLLEGAMENTO... 5 CRIMPAGGIO PLUG RJ45 CAVO ETHERNET...

Dettagli

Esercitazione su un sistema di misura della distanza di un bersaglio tramite ultrasuoni in aria

Esercitazione su un sistema di misura della distanza di un bersaglio tramite ultrasuoni in aria Esercitazione su un sistema di misura della distanza di un bersaglio tramite ultrasuoni in aria Corso di Elettronica dei Sistemi Analogici e Sensori Laurea Magistrale Ingegneria Elettronica A.A. 2014-2015

Dettagli