R S E Z Z RH RG A

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "R S7 2 0 1 E Z Z RH RG0 0 0 2 0 0 1 A"

Transcript

1 COMUNE DI PALERMO COMMITTENTE: DIREZIONE LAVORI: IMPRESA ESECUTRICE: PROGETTO ESECUTIVO PRIMO LOTTO FUNZIONALE CHIUSURA DELL'ANELLO FERROVIARIO IN SOTTERRANEO NEL TRATTO DI LINEA TRA LE STAZIONI DI PALERMO NOTARBARTOLO E GIACHERY E PROSEGUIMENTO FINO A POLITEAMA SISTEMI DI RADIOPROPAGAZIONE IN GALLERIA Ipianto Galleria Ranchibile e uro perietrale Calcolo di sistea Link-Budget COMMESSA LOTTO FASE ENTE TIPO DOC. OPERA/DISCIPLINA PROGR. REV. R S E Z Z RH RG A PROGETTAZIONE: ATI (Associazione Teporanea d Iprese) PROGIN SPA (Capogruppo Mandataria) Sab (Mandante) Revis. Descrizione Redatto Data Verificato Data Approvato/Data A Eissione a seguito Istruttoria Italferr Infante 21/09/11 Piccirillo 21/09/11 Esposito Nole del file: RS7201EZZRHRG A.doc n: Elab.

2 Architettonico Ipianto Tratta : Galleria : METROFERROVIA DI PALERMO TRATTA NOTARBARTOLO - GIACHERY - POLITEAMA Galleria Ranchibile + uro perietrale (dal K al k.2+271) Verso F.V. Giacchery Cavi di alientazione Disaccoppiatore passivo ST00 90 Galleria Ranchibile Mt Muro perietrale Mt. 220 Verso Staz. Politeaa Reotizzatore ottico Antenna Zona d'obra Cavo F.O Cavo Radiante Cavo coassiale 7/8" Cavo coassiale 1/2" Antenna Zona d'obra 1181 A/O 1 Alientazione dal Q.di Tratta n 5 k.1+660

3 Dati generali dell'ipianto Dati di sistea Potenza trasessa dalla BTS 43 db Sensibilità BTS GSM -104 db Margine tra sensibilità BTS e fondo di ruore al Rx 10 db Obiettivo di copertura -78 db Attenuazione aggiuntiva verso Binario lontano 5 db Sensibilità RX apparato palare -102 db Potenza TX apparato palare 33 db C/No inio 8 db Dati della stazione di testa down-link up-link Guadagno assio 80 db 80 db Guadagno inio 50 db 50 db Figura di ruore G assio 7 db 13 db Eissioni spurie assie nella banda 9 khz - 1 GHz -36 db -36 db Intercetta del 3 ordine G assio 54 db 60 db Punto di copressione a 1 db IP1 40 db 40 db Ritardo introdotto 6 us 6 us Dati del reotizzatore ottico interno down-link up-link Guadagno inio 0 db 25 db Guadagno assio 10 db 40 db Figura di Ruore Guadagno assio 5 db 5 db Ritardo introdotto 0.5 us 0.5 us Dati dell'aplificatore bidirezionale Guadagno inio 5 down-link db 5 up-link db Guadagno assio 20 db 20 db Figura di Ruore Guadagno assio 7 db 7 db Eissioni spurie assie nella banda 9 khz - 1 GHz -36 db -36 db Intercetta del 3 ordine G assio 45 db 40 db Punto di copressione a 1 db IP1 28 db 23 db Ritardo introdotto 0.3 us 0.3 us Dati gallerie Velocità assia tratta 90 k/h Lunghezza galleria 1761 Presenza di curve SI Nuero fornici 1 Galleria a doppio binario NO Elettrificazione SI Distanza tra ST e Ibocco galleria Ranchibile 80 Dati generali di ipianto Livello di segnale in aria -78 db Nuero portanti 9 Guadagno antenna verso BTS 16.5 dbi Lunghezza 1/2" connessione tra antenna e ST 16 Lunghezza 7/8" connessione tra antenna e ST Lunghezza 1 1/4" connessione tra antenna e ST Lunghezza 1 5/8" connessione tra antenna e ST Lunghezza 1/2" connessione ST e cavo radiante Lunghezza 7/8" connessione ST e cavo radiante 60 Lunghezza 1 1/4" connessione ST e cavo radiante Lunghezza 1 5/8" connessione ST e cavo radiante Attenuazione specifica 1/2" 7.12 db/100 Attenuazione specifica 7/8" 4.02 db/100 Attenuazione specifica 1 1/4" 2.87 db/100 Attenuazione specifica 1 5/8" 2.38 db/100 Attenuazioni suppleentari db Accoppiaento cavo radiante 95% 60 db Attenuazione specifica cavo radiante 3.5 db/100 Attenuazione della carrozza 20 db EIRP inio antenna hand-over 18 db La stazione di testa 00 serve la Galleria Ranchibile uro perietrale 220 a singolo binario Stazione di testa a 80 dall'ibocco della Galleria Ranchibile Lato Palero Notarbartolo

4 LINK BUDGET DOWNLINK Tratto iniziale Galleria Ranchibile - pilotato da ST00 Link Budget Down-Link TIM. n. Note Livello di segnale isurato in aria (db) Perdite connettori nel collegaento tra antenna e ST (db) Perdita stiata per ogni singolo connettore 0,25 db Livello in ingresso alla stazione di testa (db) Livello in uscita dalla stazione di testa (db) 18.0 Per portante (ax. 9 portanti attivabili) Attenuazione cavo 7/8'' (db) cavo coassiale 7/8" (4.02 db/100 ) Perdite connettori nel collegaento tra ST e cavo fessurato (db) Perdita stiata per ogni singolo connettore 0,25 db Potenza a connettore cavo radiante (db) 13.4 Perdite longitudinali cavo radiante (db) cavo radiante (3.5 db/100 ) Perdite accoppiaento cavo radiante (al 95%) (db) 60.0 cavo radiante (a 2 di distanza) Livello di segnale ricevuto sul binario vicino (db) Nel punto in fondo al cavo radiante Attenuazione aggiuntiva verso binario lontano (db) 5.0 Confera dopo sopralluogo in galleria Livello di segnale ricevuto sul binario lontano (db) Nel punto in fondo al cavo radiante Link Budget Down-Link VODAFONE. n. Note Livello di segnale isurato in aria (db) Perdite connettori nel collegaento tra antenna e ST (db) Perdita stiata per ogni singolo connettore 0,25 db Livello in ingresso alla stazione di testa (db) Livello in uscita dalla stazione di testa (db) 18.0 Per portante (ax. 9 portanti attivabili) Attenuazione cavo 7/8'' (db) cavo coassiale 7/8" (4.02 db/100 ) Perdite connettori nel collegaento tra ST e cavo fessurato (db) Perdita stiata per ogni singolo connettore 0,25 db Potenza a connettore cavo radiante (db) 13.4 Perdite longitudinali cavo radiante (db) cavo radiante (3.5 db/100 ) Perdite accoppiaento cavo radiante (al 95%) (db) 60.0 cavo radiante (a 2 di distanza) Livello di segnale ricevuto sul binario vicino (db) Nel punto in fondo al cavo radiante Attenuazione aggiuntiva verso binario lontano (db) 5.0 Confera dopo sopralluogo in galleria Livello di segnale ricevuto sul binario lontano (db) Nel punto in fondo al cavo radiante Reotizzatore 01 - pilotato da ST00 Distanza da Stazione di testa () 1181 Lunghezza cavo radiante lato ST00 () Lunghezza cavo radiante lato Stazione Politeaa () Link Budget Down-Link TIM. n. Note Livello di segnale isurato in aria (db) Perdite connettori nel collegaento tra antenna e ST (db) Perdita stiata per ogni singolo connettore 0,25 db Livello in ingresso alla stazione di testa (db) Livello in uscita dalla stazione di testa (db) 18.0 Per portante (ax. 9 portanti attivabili) Attenuazione fibra ottica (db) F.O. (attenuazione in seconda finestra 0.42 db/k) Perdite connettori f.o. (db) Perdita stiata per ogni coppia di connettori FC/APC 0.7 db Perdite giunzioni f.o. (db) Perdite ottiche totali (db) 2.70 Inferiori a 10 db Livello in ingresso Reotizzatore (db) 15.3 Guadagno Reotizzatore (db) 3 Perdite splitter 3.50 Separa il segnale sui 2 cavi radianti di ogni RU Livello in uscita dal reotizzatore (db) 14.8 Per portante (ax. 9 portanti attivabili) Perdite connettori 7/16'' nel collegaento tra RU e cavo radiante Perdita stiata per ogni singolo connettore 0,25 db Perdite cavo 1/2" di collegaento tra RU e cavo radiante (db) Cavo coassiale (6.8 db/100 ) Potenza a connettore cavi radianti (db) 13.3 Perdite longitudinali cavo radiante lato ST00 (db) Cavo Radiante (3.5 db/100 ) Perdite longitudinali cavo radiante lato Stazione Politeaa (db) Cavo Radiante (3.5 db/100 ) Perdite accoppiaento cavo radiante (al 95%) 63.0 Cavo Radiante (a 2 di distanza) Attenuazione per binario lontano (db) 5.0 Confera dopo sopralluogo in galleria Livello di segnale in fondo al cavo radiante lato ST Per portante (ax. 9 portanti attivabili)

5 Livello di segnale in fondo al cavo radiante lato Stazione Politeaa Per portante (ax. 9 portanti attivabili) Perdite cavo 1/2" di collegaento tra antenna e cavo radiante Cavo coassiale 1/2" (6.8 db/100 ) Perdite connettori nel collegaento tra antenna e cavo radiante Livello di segnale in ingresso antenna (db) Guadagno antenna zona d'obra (dbi) 16.5 EIRP in antenna zona d'obra (db) 6.2 Specifica RFI rispettata Link Budget Down-Link VODAFONE. n. Note Livello di segnale isurato in aria (db) Perdite connettori nel collegaento tra antenna e ST (db) Perdita stiata per ogni singolo connettore 0,25 db Livello in ingresso alla stazione di testa (db) Livello in uscita dalla stazione di testa (db) 18.0 Per portante (ax. 9 portanti attivabili) Attenuazione fibra ottica (db) F.O. (attenuazione in seconda finestra 0.42 db/k) Perdite connettori f.o. (db) Perdita stiata per ogni coppia di connettori FC/APC 0.7 db Perdite giunzioni f.o. (db) Pedrite ottiche totali (db) 2.70 Inferiore a 10 db Livello in ingresso Reotizzatore (db) 15.3 Guadagno Reotizzatore (db) 3 Perdite splitter 3.50 Separa il segnale sui 2 cavi radianti di ogni RU Livello in uscita dal reotizzatore (db) 14.8 Per portante (ax. 9 portanti attivabili) Perdite connettori 7/16'' nel collegaento tra RU e cavo radiante Perdita stiata per ogni singolo connettore 0,25 db Perdite cavo 1/2" di collegaento tra RU e cavo radiante (db) Cavo coassiale 1/2" (6.8 db/100 ) Potenza a connettore cavi radianti (db) 13.3 Perdite longitudinali cavo radiante lato ST00 (db) Cavo Radiante (3.5 db/100 ) Perdite longitudinali cavo radiante lato Stazione Politeaa (db) Cavo Radiante (3.5 db/100 ) Perdite accoppiaento cavo radiante (al 95%) 63.0 Cavo Radiante (a 2 di distanza) Attenuazione per binario lontano (db) 5.0 Livello di segnale in fondo al cavo radiante lato ST Per portante (ax. 9 portanti attivabili) Livello di segnale in fondo al cavo radiante lato Stazione Politeaa Per portante (ax. 9 portanti attivabili) Perdite cavo 1/2" di collegaento tra antenna e cavo radiante Cavo coassiale 1/2" (6.8 db/100 ) Perdite connettori nel collegaento tra antenna e cavo radiante Livello di segnale in ingresso antenna (db) Guadagno antenna zona d'obra (dbi) 16.5 EIRP in antenna zona d'obra (db) 6.2 Specifica RFI rispettata

6 LINK BUDGET UPLINK Reotizzatore 01 - pilotato da ST00 Distanza da Stazione di testa () 1181 Lunghezza cavo radiante lato ST00 () Lunghezza cavo radiante lato Stazione Politeaa () Link Budget Up-Link TIM. n. Note Potenza di trasissione telefono (db) Attenuazione del vagone + attenuazione verso binario lontano (db) Body Loss (db) 5.00 Perdite longitudinali cavo radiante lato ST00 (db) Cavo radiante (3.5 db/100 ) Perdite longitudinali cavo radiante lato Stazione Politeaa (db) Cavo radiante (3.5 db/100 ) Perdite accoppiaento cavo radiante (al 95%) 63.0 Cavo radiante (a 2 di distanza) Perdite connettori 7/16'' nel collegaento tra RU e cavo radiante Perdita stiata per ogni singolo connettore 0,25 db Perdite cavo 1/2" di collegaento tra RU e cavo radiante (db) Cavo coassiale 1/2" (6.8 db/100 ) Livello in ingresso al reotizzatore lato ST02 (db) Livello in ingresso al reotizzatore lato Stazione Politeaa (db) Guadagno Reotizzatore (db) 40 Guadagno ax 40 db Livello in uscita al reotizzatore (db) Attenuazione fibra ottica (db) Pirelli (attenuazione in seconda finestra 0.42 db/k) Perdite connettori f.o. (db) Perdita stiata per ogni coppia di connettori FC/APC 0.7 db Perdite giunti f.o. (db) Perdite ottiche totali (db) 2.70 Inferiori a 10 db Livello in ingresso alla stazione di testa (db) Guadagno stazione di testa (db) 65 Livello in uscita dalla stazione di testa (db) Sira Etel Perdite connettori nel collegaento tra antenna e ST (db) Perdita stiata per ogni singolo connettore 0,25 db Attenuazione di tratta (db) Stiata da una potenza di Tx SRB = +43 db Livello di segnale alla SRB (db) Si tratta del livello inio riferito ad un telefonino interno alla carrozza nel punto più lontano dalla stazione di testa Link Budget Up-Link VODAFONE. n. Note Potenza di trasissione telefono (db) Attenuazione del vagone + attenuazione verso binario lontano (db) Body Loss (db) 5.00 Perdite longitudinali cavo radiante lato ST00 (db) Cavo radiante (3.5 db/100 ) Perdite longitudinali cavo radiante lato Stazione Politeaa (db) Cavo radiante (3.5 db/100 ) Perdite accoppiaento cavo radiante (al 95%) 63.0 Cavo radiante (a 2 di distanza) Perdite connettori 7/16'' nel collegaento tra RU e cavo radiante Perdita stiata per ogni singolo connettore 0,25 db Perdite cavo 1/2" di collegaento tra RU e cavo radiante (db) Cavo coassiale 1/2" (6.8 db/100 ) Livello in ingresso al reotizzatore lato ST00 (db) Livello in ingresso al reotizzatore lato Stazione Politeaa (db) Guadagno Reotizzatore (db) 40 Guadagno ax 40 db Livello in uscita al reotizzatore (db) Attenuazione fibra ottica (db) Pirelli (attenuazione in seconda finestra 0.42 db/k) Perdite connettori f.o. (db) Perdita stiata per ogni coppia di connettori FC/APC 0.7 db Perdite giunti f.o. (db) Perdite ottiche totali (db) 2.70 Inferiori a 10 db Livello in ingresso alla stazione di testa (db) Guadagno stazione di testa (db) 65 Livello in uscita dalla stazione di testa (db) 18.0 Perdite connettori nel collegaento tra antenna e ST (db) Perdita stiata per ogni singolo connettore 0,25 db Attenuazione di tratta (db) Stiata da una potenza di Tx SRB = +43 db Livello di segnale alla SRB (db) Si tratta del livello inio riferito ad un telefonino interno alla carrozza nel punto più lontano dalla stazione di testa

CELLULARE MICRO-RIPETITORI PER TELEFONIA. www.microset.net EDIZIONE 2010-11 ESEMPI APPLICATIVI OMOLOGAZIONE CE 0523 - CE 1987 LIBERO USO

CELLULARE MICRO-RIPETITORI PER TELEFONIA. www.microset.net EDIZIONE 2010-11 ESEMPI APPLICATIVI OMOLOGAZIONE CE 0523 - CE 1987 LIBERO USO ESEMPI APPLICATIVI OMOLOGATO LIBERO USO MICRO-RIPETITORI PER TELEFONIA CELLULARE Quando la distanza fra antenne d'ingresso e uscita eccede 100 metri si possono utilizzare due in cascata 30-50 m minimo

Dettagli

Ripetitore di segnale per Telefoni Cellulari GSM900 con guadagno +65 db

Ripetitore di segnale per Telefoni Cellulari GSM900 con guadagno +65 db INFO@AMPLIFICATORIPERCELLILARI.INFO Tel. 349 8675159 --------------------------------------- Ripetitore di segnale per Telefoni Cellulari GSM900 con guadagno +65 db - MANUALE DI INSTALLAZIONE - DICHIARAZIONE

Dettagli

Nodo di Palermo. Raddoppio Tratta Palermo C.le / Brancaccio - Carini

Nodo di Palermo. Raddoppio Tratta Palermo C.le / Brancaccio - Carini Nodo di Palermo Raddoppio Tratta Palermo C.le / Brancaccio - Carini RFI S.p.a. Nodo di Palermo S.c.p.a. ITALFERR S.p.a. A.T.I. SIS S.c.p.a. (mandataria) GEODATA SINTAGMA S.I.S. S.c.p.a. SACYR SAU INC S.p.a.

Dettagli

Modulo 4 Test dei cavi

Modulo 4 Test dei cavi Modulo 4 Test dei cavi 4.1 Conoscenze di base per fare il test sui cavi 4.1.1 Onde (waves) I parametri di un onda sono: ampiezza, frequenza, periodo. 4.1.2 Onde sinusoidali e quadre Esempio di onde sinusoidali:

Dettagli

R S7 2 0 1 E Z Z RO RG0 0 0 2 0 0 1 B

R S7 2 0 1 E Z Z RO RG0 0 0 2 0 0 1 B COMUN DI PALRMO COMMITTNT: DIRZION LAVORI: IMPRSA SCUTRIC: PGTTO SCUTIVO PRIMO FUNZIONAL CHIUSURA DLL'ANLLO FRVIARIO IN SOTTRRANO NL TRATTO DI LINA TRA L STAZIONI DI PALRMO NOTARARTOLO GIACHRY PSGUIMNTO

Dettagli

Appunti di telecomunicazione

Appunti di telecomunicazione Servizio radiomobile GSM Cenni storici Il primo sistema telefonico radiomobile della storia nacque negli USA nel 1964 e funzionava nella gamma di frequenza dei 160/450 MHz con soli 23 canali bidirezionali.

Dettagli

AmpEQ. Amplificatore equlizzato atto a compensare la disequalizzazione provocata da lunghe tratte di cavi coassiali

AmpEQ. Amplificatore equlizzato atto a compensare la disequalizzazione provocata da lunghe tratte di cavi coassiali AmpEQ Amplificatore equlizzato atto a compensare la disequalizzazione provocata da lunghe tratte di cavi coassiali GAI04 Memo Series Alessandro Scalambra Rev: Sergio Mariotti, Jader Monari I.N.A.F GAI04-FR-2.0

Dettagli

GSM - GSM - parte IV

GSM - GSM - parte IV GSM - parte IV Argomenti della lezione Il livello fisico dell interfaccia radio (Um) Frequenze assegnate al GSM (Europa) GSM primario downlink GSM primario uplink GSM esteso downlink GSM esteso uplink

Dettagli

La linea di comunicazione ottica

La linea di comunicazione ottica ARCHITETTURA DEL SISTEMA Abbiamo considerato i componenti principali di un sistema di trasmissione a fibra ottica, cioè la fibra, il trasmettitore, il ricevitore, e l amplificatore. Si discute ora brevemente

Dettagli

Filtraggio dei segnali. Soluzioni Fracarro. fracarro.com -50.00 -40.00 -30.00 20.00 -10.00 0.000 -20.00

Filtraggio dei segnali. Soluzioni Fracarro. fracarro.com -50.00 -40.00 -30.00 20.00 -10.00 0.000 -20.00 Filtraggio dei segnali Soluzioni Fracarro 5.. 3.. 1...... -5. fracarro.com Cos'è LTE? Il termine LTE, acronimo di Long Term Evolution, è un nuovo standard internazionale, adottato dalla Comunità Europea,

Dettagli

RIPETITORI CELLULARE PER TELEFONIA. Trasporta il segnale dove manca! RIPETITORE GSM. BT20 banda 900MHz BT40 banda 1800MHz BT45 videotelefonia UMTS

RIPETITORI CELLULARE PER TELEFONIA. Trasporta il segnale dove manca! RIPETITORE GSM. BT20 banda 900MHz BT40 banda 1800MHz BT45 videotelefonia UMTS RIPETITORI PER TELEFOIA CELLULARE RIPETITORE GSM STADARD VERSIOE AD ALTO GUADAGO MOO OPERATORE banda 900MHz banda 1800MHz videotelefonia UMTS OVITÀ KIT SPLITTER DI ESPASIOE MULTIAREA VERSIOE ORMALE (ESTERO-ITERO)

Dettagli

ANTENNE E FILTRI LTE L OFFERTA FRACARRO PER LTE

ANTENNE E FILTRI LTE L OFFERTA FRACARRO PER LTE ANTENNE E FILTRI LTE L OFFERTA FRACARRO PER LTE Cos è l LTE è acronimo di Long Term Evolution, detto anche Super 3G o 4G per Internet Mobile ed utilizzerà l OFDM come modulazione. A settembre 2011 si è

Dettagli

Soluzione Tecnica per la Piccola e Media Impresa

Soluzione Tecnica per la Piccola e Media Impresa Soluzione Tecnica per la Piccola e Media Impresa 1 di 21 Sommario 1 INTRODUZIONE... 3 2 PROGETTO ABRUZZO... 4 2.1 ANELLO IN FIBRA OTTICA... 4 2.2 DISTRIBUZIONE OTTICA PER COMUNI LUNGO LE DIRETTRICI DI

Dettagli

NOTE TECNICHE. I kit telefonici sono composti da: -unità interne. -unità esterna. -alimentatori switching. -antenne

NOTE TECNICHE. I kit telefonici sono composti da: -unità interne. -unità esterna. -alimentatori switching. -antenne Skylink Engineering Sas Via XXIV Maggio, 2-20035 Lissone (MI) Tel. 039/245.74.92 - Fax. 039/245.75.91 www.skylinksas.com - info@skylinksas.com NOTE TECNICHE I kit telefonici consentono di portare i segnali

Dettagli

Fracarro. Home Fibre. Sistemi di distribuzione in fibra ottica SAT e DTT all interno degli edifici residenziali. fracarro.com

Fracarro. Home Fibre. Sistemi di distribuzione in fibra ottica SAT e DTT all interno degli edifici residenziali. fracarro.com Fracarro Home Fibre Sistemi di distribuzione in fibra ottica SAT e DTT all interno degli edifici residenziali fracarro.com Fracarro Home Fibre Trasmettitori I trasmettitori ottici da 5mW lavorano in seconda

Dettagli

R S 7 2 0 1 E Z Z R O F V 0 3 0 A 0 0 1 A

R S 7 2 0 1 E Z Z R O F V 0 3 0 A 0 0 1 A COMUN DI PLRMO COMMITTNT: DIRZION LVORI: IMPRS SCUTRIC: PGTTO SCUTIVO PRIMO FUNZIONL CHIUSUR DLL'NLLO FRVIRIO IN SOTTRRNO NL TRTTO DI LIN TR L STZIONI DI PLRMO NOTRBRTOLO GICHRY PSGUIMNTO FINO POLITM STZION

Dettagli

MICRO RIPETITORI GSM-DCS-UMTS 3G UNICI ED INEGUAGLIABILI! per telefonia cellulare

MICRO RIPETITORI GSM-DCS-UMTS 3G UNICI ED INEGUAGLIABILI! per telefonia cellulare MICRO RIPETITORI per telefonia cellulare GSM-DCS-UMTS 3G Banda GSM 900MHz Banda DCS 1800MHz Banda UMTS 2100MHz DUAL BAND GSM/UMTS DUAL BAND GSM/DCS UNICI ED INEGUAGLIABILI! OMOLOGAZIONE CE0523 CE1987 LIBERO

Dettagli

PROVINCIA DI BOLOGNA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL ISTITUTO PROFESSIONALE ALBERGHIERO E DELLA RISTORAZIONE B. SCAPPI PROGETTO ESECUTIVO

PROVINCIA DI BOLOGNA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL ISTITUTO PROFESSIONALE ALBERGHIERO E DELLA RISTORAZIONE B. SCAPPI PROGETTO ESECUTIVO PROVINCIA DI BOLOGNA SETTORE EDILIZIA E PATRIMONIO Servizio Edilizia Scolastica FABBRICATI DEL CIRCONDARIO DI IMOLA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL ISTITUTO PROFESSIONALE ALBERGHIERO E DELLA RISTORAZIONE

Dettagli

I nuovi prodotti per il nostro mercato

I nuovi prodotti per il nostro mercato FIBRA OTTICA Un incontro con i professionisti del settore per avvicinarsi al mondo della fibra con informazioni corrette e strumenti di misura adeguati. I nuovi prodotti (LNB, Splitter, Derivatore e Switch

Dettagli

NORMATIVA REGIONALE IN MATERIA DI PREVENZIONE DELL'INQUINAMENTO DA CAMPI ELETTROMAGNETICI

NORMATIVA REGIONALE IN MATERIA DI PREVENZIONE DELL'INQUINAMENTO DA CAMPI ELETTROMAGNETICI LEGGE REGIONALE N. 30 DEL 05-04-2000 REGIONE BASILICATA NORMATIVA REGIONALE IN MATERIA DI PREVENZIONE DELL'INQUINAMENTO DA CAMPI ELETTROMAGNETICI Fonte: BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE BASILICATA N.

Dettagli

Metodi di realizzazione di una stazione radio base compatibile con i limiti di esposizione Vallone Laura

Metodi di realizzazione di una stazione radio base compatibile con i limiti di esposizione Vallone Laura Metodi di realizzazione di una stazione radio base compatibile con i limiti di esposizione Vallone Laura 01/06/2007 dei Campi Elettromagnetici 1 Normativa tecnica di riferimento Guida CEI 211-10: Guida

Dettagli

Cablaggio in Data Center: la scelta della fibra ottica in relazione al recente standard. Mercoledì 26 Ottobre 2011, 9:20

Cablaggio in Data Center: la scelta della fibra ottica in relazione al recente standard. Mercoledì 26 Ottobre 2011, 9:20 Cablaggio in Data Center: la scelta della fibra ottica in relazione al recente standard 40/100Gb Ethernet Mercoledì 26 Ottobre 2011, 9:20 Fulvia Bortolotto Agenda Aspetti storici e tendenze legate alla

Dettagli

Scheda 5.3 - Elettrodotti, impianti radioelettrici, impianti per telefonia mobile, radar, stazioni radio-base e impianti di tele-radiocomunicazioni

Scheda 5.3 - Elettrodotti, impianti radioelettrici, impianti per telefonia mobile, radar, stazioni radio-base e impianti di tele-radiocomunicazioni Scheda 5.3 - Elettrodotti, impianti radioelettrici, impianti per telefonia mobile, radar, stazioni radio-base e impianti di tele-radiocomunicazioni AMBITO DI APPLICAZIONE La L. 36/01 1 ha per oggetto gli

Dettagli

MT9083 serie ACCESS master OTDR. (versione T.I. «MT 9083B 055 (SMF 1.31-1.55. Presentato da: FAR S.r.l.

MT9083 serie ACCESS master OTDR. (versione T.I. «MT 9083B 055 (SMF 1.31-1.55. Presentato da: FAR S.r.l. MT9083 serie ACCESS master OTDR (versione T.I. «MT 9083B 055 (SMF 1.31-1.55 1.55-1.651.65 µm) Presentato da: FAR S.r.l. DESCRIZIONE DEI COMANDI INTRODUZIONE AL CONCETTO TUTTO TUTTO IN UNO Tx Rx Sorgente

Dettagli

LE RETI OTTICHE PASSIVE

LE RETI OTTICHE PASSIVE LE RETI OTTICHE PASSIVE Prof. Ing. Maurizio Casoni Dipartimento di Ingegneria Enzo Ferrari Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia INDICE La rete di accesso Le reti ottiche passive Gli Standard

Dettagli

INFRASTRUTTURE FERROVIARIE STRATEGICHE DEFINITE DALLA LEGGE OBIETTIVO N.443/01 TRATTA A.V./A.C. TERZO VALICO DEI GIOVI PROGETTO ESECUTIVO

INFRASTRUTTURE FERROVIARIE STRATEGICHE DEFINITE DALLA LEGGE OBIETTIVO N.443/01 TRATTA A.V./A.C. TERZO VALICO DEI GIOVI PROGETTO ESECUTIVO COMMITTENTE: RETE FERROVIARIA ITALIANA GRUPPO FERROVIE DELLO STATO ITALIANE ALTA SORVEGLIANZA: GRUPPO FERROVIE DELLO STATO ITALIANE GENERAL CONTRACTOR: INFRASTRUTTURE FERROVIARIE STRATEGICHE DEFINITE DALLA

Dettagli

DigitalSubscriberLine(DSL)

DigitalSubscriberLine(DSL) DigitalSubscriberLine(DSL) 1 La famiglia di tecnologie, nota come DSL (DigitalSubscriberLine), è stata introdotta allo scopo di aumentare il ritmo binario sulle ordinarie linee d utente fino a valori dell

Dettagli

Fibre Ottiche. FORMAZIONE PROFESSIONALE SCHEDA CORSO TITOLO DEL CORSO: Digital forenser

Fibre Ottiche. FORMAZIONE PROFESSIONALE SCHEDA CORSO TITOLO DEL CORSO: Digital forenser Fibre Ottiche Informazioni generali Descrizione sintetica Contesto Formativo Obiettivi formativi Titolo del corso: Fibre Ottiche Durata: 40 ore Data inizio: da definire in base al numero di partecipanti

Dettagli

Uomo Animale di Relazione: la Comunicazione

Uomo Animale di Relazione: la Comunicazione Parte Prima: Concetti Introduttivi sui Sistemi Cellulari Docente: Filiberto Bilotti Uomo Animale di Relazione: la Comunicazione V sec a.c. Aristotele definiva l uomo Animale di Relazione Necessità dell

Dettagli

Tecniche di Misura e Strumentazione per l adeguamento alle nuove

Tecniche di Misura e Strumentazione per l adeguamento alle nuove Tecniche di Misura e Strumentazione per l adeguamento alle nuove Normative Alessandro ROGOVICH Dept. of Information Engineering, Pisa University, Pisa, Italy Microwave & Radiation Laboratory alessandro.rogovich@iet.unipi.it

Dettagli

Cablaggio in Data Center: la scelta della fibra ottica in relazione al recente standard 40/100Gb Ethernet

Cablaggio in Data Center: la scelta della fibra ottica in relazione al recente standard 40/100Gb Ethernet Cablaggio in Data Center: la scelta della fibra ottica in relazione al recente standard 40/100Gb Ethernet Mercoledì 26 Ottobre 2011, 9:20 Fulvia Bortolotto Agenda Aspetti storici e tendenze legate alla

Dettagli

Analisi campo Elettromagnetico ai sensi del DPCM 8/7/03 Verifica strumentale dell esposizione ai campi elettromagnetici nel Comune di Figino Serenza

Analisi campo Elettromagnetico ai sensi del DPCM 8/7/03 Verifica strumentale dell esposizione ai campi elettromagnetici nel Comune di Figino Serenza Analisi campo Elettromagnetico ai sensi del DPCM 8/7/03 Verifica strumentale dell esposizione ai campi elettromagnetici nel Comune di Figino Serenza Committente Comune di Figino Serenza Data e nome documento

Dettagli

Confronto fra valore del misurando e valore di riferimento (1 di 2)

Confronto fra valore del misurando e valore di riferimento (1 di 2) Confronto fra valore del isurando e valore di riferiento (1 di 2) Talvolta si deve espriere un parere sulla accettabilità o eno di una caratteristica fisica del isurando ediante il confronto fra il valore

Dettagli

NORMA TECNICA MISURE DI COLLAUDO DI CAVI IN FIBRA OTTICA.

NORMA TECNICA MISURE DI COLLAUDO DI CAVI IN FIBRA OTTICA. NORMA TECNICA MISURE DI COLLAUDO DI CAVI IN FIBRA OTTICA. Compilato: S. Crapiz G. Fiore V.Roselli Rivisto: F. Fabbro Autorizzato: D. Licursi Versione: 1 Variante: 1 IL PRESENTE DOCUMENTO COSTITUISCE REGISTRAZIONE

Dettagli

Dipendenza delle misure di segnali GSM dai parametri di impostazione dell analizzatore di spettro digitale

Dipendenza delle misure di segnali GSM dai parametri di impostazione dell analizzatore di spettro digitale Dipendenza delle misure di segnali GSM dai parametri di impostazione dell analizzatore di spettro digitale Barellini A. 1,Bogi L. 2, Licitra G. 3, Silvi A.M. 2 1 ARPA Toscana Dip. Prov.le Pisa via V.Veneto,

Dettagli

F o r m a z i o n e. Manuale d'installazione Terminale satellitare banda Ka Tooway

F o r m a z i o n e. Manuale d'installazione Terminale satellitare banda Ka Tooway Manuale d'installazione Terminale satellitare banda Ka Tooway Il terminale Tooway Unità esterna (ODU - Out Door Unit) Banda Ka 67cm IDU molto piccolo e semplice (anche chiamato modem satellitare) Interfacce

Dettagli

Coperture cellulari. Marco Listanti. Reti cellulari - Prof. Marco Listanti - A.A. 2008/2009. INFOCOM Dept

Coperture cellulari. Marco Listanti. Reti cellulari - Prof. Marco Listanti - A.A. 2008/2009. INFOCOM Dept Coperture cellulari Marco Listanti Reti cellulari - Prof. Marco Listanti - A.A. 008/009 Indice Le reti cellulari Architettura di una rete cellulare Coperture cellulari Motivazioni Il canale radiomobile

Dettagli

COLLEGAMENTI IN PONTE RADIO

COLLEGAMENTI IN PONTE RADIO COLLEGAMENTI IN PONTE RADIO Il ponte radio è un sistema di radiocomunicazione punto-punto che impiega frequenze nel campo delle microonde, in grado di convogliare informazioni telefoniche, televisive e

Dettagli

Trasmissione dell informazione attraverso una fibra ottica

Trasmissione dell informazione attraverso una fibra ottica Trasmissione dell informazione attraverso una fibra ottica Porzione dello spettro elettromagnetico di interesse nelle comunicazioni ottiche Pag.1 Principio di propagazione in fibra ottica: legge di Snell

Dettagli

I db, cosa sono e come si usano. Vediamo di chiarire le formule.

I db, cosa sono e come si usano. Vediamo di chiarire le formule. I db, cosa sono e come si usano. Il decibel è semplicemente una definizione; che la sua formulazione è arbitraria o, meglio, è definita per comodità e convenienza. La convenienza deriva dall osservazione

Dettagli

Storia delle versioni

Storia delle versioni 2 di 110 Storia delle versioni Rev. Note A B Prima emissione Correzioni ortografiche.modifiche ai titoli dei parr. 7.1.6.4 e 7.1.6.5 (previsti più radar); inseriti par. 7.1.3.6, 7.2.18, Tabella 1 e Tabella

Dettagli

Soluzioni per la sicurezza su fibra ottica plastica

Soluzioni per la sicurezza su fibra ottica plastica www.luceat.it Soluzioni per la sicurezza su fibra ottica plastica Listino prezzi 2015 2 Luceat srl - Via Canossi, 18-25030 Torbole Casaglia (BS) Tel. 030 9771 125 - sales@luceat.it 1 PROTEZIONE DI GRIGLIATI

Dettagli

Materiale di radiocomunicazione

Materiale di radiocomunicazione BevSTitelSeite PROTEZIONE DELLA POPOLAZIONE Materiale di radiocomunicazione Installazioni radio UFFICIO FEDERALE DELLA PROTEZIONE DELLA POPOLAZIONE Febbraio 2004 1503-00-1-04-i Indice Installazioni radio

Dettagli

coaxdata Coaxdata: HomePlug AV e Gigabit (HomePlug AV IEEE1901) adattatore coassiale ethernet 200 Mbps 1 Gbps 284 Catalogo 2014 / 2015

coaxdata Coaxdata: HomePlug AV e Gigabit (HomePlug AV IEEE1901) adattatore coassiale ethernet 200 Mbps 1 Gbps 284 Catalogo 2014 / 2015 COAXDATA adattatore coassiale ethernet Coaxdata: HomePlug AV e Gigabit (HomePlug AV IEEE1901) La larghezza di banda del cavo coassiale consente di multiplare altri servizi senza interferire sul segnale

Dettagli

POTENZIARE SEGNALE DELLE CHIAVETTE INTERNET USB

POTENZIARE SEGNALE DELLE CHIAVETTE INTERNET USB POTENZIARE SEGNALE DELLE CHIAVETTE INTERNET USB 2011 IW2BSF Rodolfo Parisio Il problema e molto sentito da chi non ha la possibilita di avere la connessione ADSL fissa, e quindi utilizza queste comodissime

Dettagli

Livello fisico. Mezzi di Trasmissione. Fattori di Progetto. Mezzi trasmissivi. Prof. Vincenzo Auletta

Livello fisico. Mezzi di Trasmissione. Fattori di Progetto. Mezzi trasmissivi. Prof. Vincenzo Auletta I semestre 03/04 Livello fisico Mezzi di Trasmissione Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/ Il livello fisico deve garantire il trasferimento di un flusso

Dettagli

NAVIGARE A 300 KM/H SUI TRENI FRECCIAROSSA

NAVIGARE A 300 KM/H SUI TRENI FRECCIAROSSA 70 INNOVAZIONE NAVIGARE A 300 KM/H SUI TRENI FRECCIAROSSA NETWORK Emanuele Chiusaroli, Luca D Antonio, Alberto Maria Langellotti REGOLATORIO SERVIZI 71 Il treno Frecciarossa da Roma a Torino è appena partito;

Dettagli

TRASMETTITORE TX-FM-MID/EN

TRASMETTITORE TX-FM-MID/EN TRASMETTITORE TX-FM-MID/EN Il TX-FM-MID/EN è un modulo trasmettitore di dati digitali con modulazione FSK. PIN-OUT 10 1 CONNESSIONI Pin 1 TX Dati Ingresso dati con resistenza di ingresso di 50 kω minimi.

Dettagli

NHT310 MISURATORE DI CAMPI EM da campi statici a microonde.

NHT310 MISURATORE DI CAMPI EM da campi statici a microonde. NHT310 MISURATORE DI CAMPI EM da campi statici a microonde. Misure isotropiche di campo B, H, E con sonde intercambiabili da DC a 18GHz (60GHz) Ampia capacità di memoria dati Tastiera immediata per accesso

Dettagli

IMPIEGO DI PERSONALE SOCIALE PER LA GIUNZIONE DI CAVI IN FIBRA OTTICA NELLA RETE SIP-T.I. (Milano, 20 maggio 2015)

IMPIEGO DI PERSONALE SOCIALE PER LA GIUNZIONE DI CAVI IN FIBRA OTTICA NELLA RETE SIP-T.I. (Milano, 20 maggio 2015) IMPIEGO DI PERSONALE SOCIALE PER LA GIUNZIONE DI CAVI IN FIBRA OTTICA NELLA RETE SIP-T.I. (Milano, 20 maggio 2015) IMPIANTI PILOTA COS 1 E COS 2 Inizi anni 80 -prove in lab. Cselt COS 1 e COS 2 ( PV) (

Dettagli

SITE ACQUISITION REPORT (SAR) TIPOLOGIA DI SITO: ROOF TOP

SITE ACQUISITION REPORT (SAR) TIPOLOGIA DI SITO: ROOF TOP SITE ACQUISITION REPORT (SAR) TIPOLOGIA DI SITO: ROOF TOP Site ID : ROMA 011 VE Nome del Sito : PALAZZO COMUNALE Posizione del sito & contatti Site ID: ROMA 011 VE Nome del candidato: Palazzo comunale

Dettagli

COS È LA FIBRA OTTICA?

COS È LA FIBRA OTTICA? INTRODUZIONE COS È LA FIBRA OTTICA? Le trasmissioni su fibre ottiche si basano su tecnologie oramai mature. Mentre l idea di guidare la luce all interno di condotti trasparenti fu concepita nell 800 da

Dettagli

Fibra Ottica. Formidabile opportunità LA FIBRA IN CONDOMINIO LA TECNOLOGIA APPLICATA LA RETE OTTICA I COMPONENTI NECESSARI LE SOLUZIONI D IMPIANTO

Fibra Ottica. Formidabile opportunità LA FIBRA IN CONDOMINIO LA TECNOLOGIA APPLICATA LA RETE OTTICA I COMPONENTI NECESSARI LE SOLUZIONI D IMPIANTO DIGITAL INSTALLER INSTALLAZIONE E MESSA A PUNTO DEGLI IMPIANTI E DTT SU FIBRA OTTICA LA FIBRA IN CONDOMINIO Aumenta il suo interesse nella distribuzione e DTT nei nuovi impianti collettivi LA TECNOLOGIA

Dettagli

Servizio Connessione Internet secondaria per le sedi GME di via Palmiano e viale M. Pilsudski

Servizio Connessione Internet secondaria per le sedi GME di via Palmiano e viale M. Pilsudski Servizio Connessione Internet secondaria per le sedi GME di via Palmiano e viale M. Pilsudski codice: rev.: 1.0.00 data: 06 Giugno 2007 REVISIONI Rev. Data Autore/i Firma Descrizione Nome Unità Responsabile

Dettagli

Funzionamento del sistema SunTech e MAB

Funzionamento del sistema SunTech e MAB Funzionamento del sistema SunTech e MAB Il sistema SunTech è un efficace antifurto per pannelli fotovoltaici basato sulla fibra ottica. La scheda di controllo ETER 486 analizza il flusso di luce che attraversa

Dettagli

murali Meteo Caldaie murali combinate istantanee da esterno e da incasso

murali Meteo Caldaie murali combinate istantanee da esterno e da incasso Anche sulla gaa coe su tutte le caldaie Beretta è possibile ottenere il Servizio 5 anni Forula Kasko*. * Per aderire al servizio si rianda al depliant inforativo disponibile presso la Rete di Assistenza

Dettagli

PRESENTAZIONE AZIENDALE

PRESENTAZIONE AZIENDALE PRESENTAZIONE AZIENDALE Ponti Radio Service Via Francesco Saverio Solari 00149 Roma Tel. 0655286757 Fax 0655287091 info@pontiradioservice.it Profilo Ponti Radio Service è una società che opera nel settore

Dettagli

Come garantire che le reti LAN in fibra di domani siano in buone condizioni

Come garantire che le reti LAN in fibra di domani siano in buone condizioni Come garantire che le reti LAN in fibra di domani siano in buone condizioni Analisi delle tracce OTDR Come diventare un esperto nella risoluzione dei problemi grazie all analisi avanzata delle tracce OTDR.

Dettagli

Roma, 24 Novembre 2014

Roma, 24 Novembre 2014 Roma, 24 Novembre 2014 Piano di rete Comune di GUARDIAGRELE (CH) Piano 2015 Indice dei contenuti INTRODUZIONE 1 ACCENNI SUL SISTEMA CELLULARE 1.1 UMTS E HSDPA: LA NUOVA TECNOLOGIA E LA SUA EVOLUZIONE 1.2

Dettagli

OFFERTA CONNESSIONE ADSL SATELLITARE BIDIREZIONALE

OFFERTA CONNESSIONE ADSL SATELLITARE BIDIREZIONALE MICSO srl Via Tiburtina, 318 65128 PESCARA Tel. 085-4315192 info@micso.it http://www.micso.net OFFERTA CONNESSIONE ADSL SATELLITARE BIDIREZIONALE MICSO S.r.l tramite Network Teleport Italia rende disponibili

Dettagli

LTE Duplex Gap 821- -832 - BANDA Uplink Wind 832- -842 837 Uplink Tim 842- -852 847 Uplink Vodafone 852- -862 857

LTE Duplex Gap 821- -832 - BANDA Uplink Wind 832- -842 837 Uplink Tim 842- -852 847 Uplink Vodafone 852- -862 857 TABELLA CANALI TV DIGITALI DVB-T Banda Canale Estremi canale MHz Frequenza MHz E1 40- -47 / E2 47- -54 / VHF I E3 54- -61 / E4 61- -68 / E5 174- -181 177,5 E6 181- -188 184,5 E7 188- -195 191,5 VHF III

Dettagli

LAVORI DI REALIZZAZIONE URBANIZZAZIONI PRIMARIE DEL COMPARTO CREMONA CITY HUB STRALCIO BANDO ASTER

LAVORI DI REALIZZAZIONE URBANIZZAZIONI PRIMARIE DEL COMPARTO CREMONA CITY HUB STRALCIO BANDO ASTER ALLEGATO 6 LAVORI DI REALIZZAZIONE URBANIZZAZIONI PRIMARIE DEL COMPARTO CREMONA CITY HUB STRALCIO BANDO ASTER PROGETTO DEFINITIVO COMPUTI METRICI ESTIMATIVI OPERE SPECIALISTICHE Padania Acque Gestione

Dettagli

COMUNE DI SANTO STEFANO DI CAMASTRA (PROVINCIA DI MESSINA)

COMUNE DI SANTO STEFANO DI CAMASTRA (PROVINCIA DI MESSINA) COMUNE DI SANTO STEFANO DI CAMASTRA (PROVINCIA DI MESSINA) PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE SICILIA 2007-2013 PROGETTO ESECUTIVO PER LA REALIZZAZIONE DI PUNTI DI ACCESSO INFO-TELEMATICI PUBBLICI A SANTO STEFANO

Dettagli

Politecnico di Milano Dipartimento di Elettronica e Informazione A.A. 2006-2007. Laboratorio del Corso di Reti Radiomobili Prof.

Politecnico di Milano Dipartimento di Elettronica e Informazione A.A. 2006-2007. Laboratorio del Corso di Reti Radiomobili Prof. Politecnico di Milano Dipartimento di Elettronica e Informazione A.A. 2006-2007 Laboratorio del Corso di Reti Radiomobili Prof. Musumeci Calcolo del Bilancio di Potenza Ing. Luca Dell'Anna luca(at)dellanna.com

Dettagli

Guida alla Configurazione

Guida alla Configurazione Guida alla Configurazione Per poter utilizzare al meglio il telefono cellulare, e sfruttare tutte le sue potenzialità, bisogna configurarlo al meglio per inviare SMS, MMS e collegarsi in Internet. L impostazione

Dettagli

Configurazione con CD-ROM del router Pirelli P.DG4100N

Configurazione con CD-ROM del router Pirelli P.DG4100N Configurazione tramite CD-ROM per l accesso ad Internet Inserisci nel tuo PC il CD-ROM presente nella confezione. 1. Visualizzerai una finestra che ti chiederà di eseguire il CD-ROM, clicca sulla voce

Dettagli

Coppia trasmettitore/ricevitore per trasmissione di segnali video su fibra ottica

Coppia trasmettitore/ricevitore per trasmissione di segnali video su fibra ottica Coppia trasmettitore/ricevitore per trasmissione di segnali video su fibra ottica La figura 1 rappresenta una coppia TX-RX di dispositivi per la trasmissione di segnali video su fibra ottica. Fig. 1 Il

Dettagli

Report di misura di attenuazione radio. Palizzata planare realizzata con elementi tubolari in vetroresina di fornitura ATP srl

Report di misura di attenuazione radio. Palizzata planare realizzata con elementi tubolari in vetroresina di fornitura ATP srl Report di misura di attenuazione radio Dispositivo in esame: Palizzata planare realizzata con elementi tubolari in vetroresina di fornitura ATP srl Committente: Prove eseguite da: ATP Srl CLAMPCO Sistemi

Dettagli

PIANO DELLA TELEFONIA MOBILE INDIVIDUAZIONE NUOVI SITI (VALSAT)

PIANO DELLA TELEFONIA MOBILE INDIVIDUAZIONE NUOVI SITI (VALSAT) Associazione Intercomunale Reno - Galliera Comuni di Argelato, Bentivoglio, Castello D Argile, Castel Maggiore, Galliera, Pieve di Cento, San Giorgio in Piano, San Pietro in Casale. (Provincia di Bologna)

Dettagli

Como 3 aprile 2004 Gara nazionale qualificati Operatore elettronico per le telecomunicazioni 1. Seconda Prova

Como 3 aprile 2004 Gara nazionale qualificati Operatore elettronico per le telecomunicazioni 1. Seconda Prova Como 3 aprile 2004 Gara nazionale qualificati Operatore elettronico per le telecomunicazioni Si consiglia di leggere attentamente il testo proposto prima di segnare la risposta. Seconda Prova La prova

Dettagli

Descrizione della struttura e delle funzioni di una stazione radio base TACS

Descrizione della struttura e delle funzioni di una stazione radio base TACS c.so Duca degli Abruzzi 4 1019 Torino (Italy) Fax +39 011 564 4099 pag. /34 Premessa Il seguente capitolo illustra i principi tecnici fondamentali a cui si ispirano le tecnologie utilizzate per i serivizi

Dettagli

Sistema di trasmissione allarmi su coassiale

Sistema di trasmissione allarmi su coassiale Sistema di trasmissione allarmi su coassiale Sistema trasmissione allarmi ZVA-AV18T/R 25/07/2011- G160/1/I Caratteristiche principali Trasmissione Il sistema ZVA-AV18 utilizza lo stesso mezzo di trasmissione,

Dettagli

Storia. Telefonia mobile analogica. AMPS frequenze AMPS. Il sistema AMPS è il primo sistema di telefonia mobile cellulare.

Storia. Telefonia mobile analogica. AMPS frequenze AMPS. Il sistema AMPS è il primo sistema di telefonia mobile cellulare. Storia Telefonia mobile analogica AMPS e TACS Il sistema AMPS è il primo sistema di telefonia mobile cellulare commerciale ÈÈ l acronimo di Advanced Mobile Phone Service È stato ideato e realizzato dalla

Dettagli

I mezzi trasmissivi Per formare una rete

I mezzi trasmissivi Per formare una rete I mezzi trasmissivi Per formare una rete di comunicazione possono essere usati diversi mezzi trasmissivi (o media). La loro classificazione può essere fatta in base alle loro caratteristiche fisiche e

Dettagli

1. DEFINIZIONE DELLA TOPOLOGIA DELLA RETE RADIO... 3 2. DESCRIZIONE DEGLI APPARATI RADIO... 4 3. DISTRIBUZIONE DEGLI APPARATI RADIO...

1. DEFINIZIONE DELLA TOPOLOGIA DELLA RETE RADIO... 3 2. DESCRIZIONE DEGLI APPARATI RADIO... 4 3. DISTRIBUZIONE DEGLI APPARATI RADIO... INDICE 1. DEFINIZIONE DELLA TOPOLOGIA DELLA RETE RADIO... 3 2. DESCRIZIONE DEGLI APPARATI RADIO... 4 3. DISTRIBUZIONE DEGLI APPARATI RADIO... 5 4. ALLEGATI TECNICI... 7 Pagina 2 di 7 1. DEFINIZIONE DELLA

Dettagli

ALLEGATO n. 1 DESCRIZIONE E VALUTAZIONE ECONOMICA DELLA RETE A FIBRE OTTICHE 1/11

ALLEGATO n. 1 DESCRIZIONE E VALUTAZIONE ECONOMICA DELLA RETE A FIBRE OTTICHE 1/11 ALLEGATO n. 1 DESCRIZIONE E VALUTAZIONE ECONOMICA DELLA RETE A FIBRE OTTICHE 1/11 SOMMARIO 1 INTRODUZIONE... 3 2 PIANO TELEMATICO REGIONALE... 4 3 DESCRIZIONE DELLA RETE... 5 3.1 PERCORSO DI POSA... 5

Dettagli

IL PORTALE MULTIFUNZIONE La tecnologia ferroviaria al servizio della sicurezza in Galleria

IL PORTALE MULTIFUNZIONE La tecnologia ferroviaria al servizio della sicurezza in Galleria IL PORTALE MULTIFUNZIONE La tecnologia ferroviaria al servizio della sicurezza in Galleria Tor Vergata, 30 maggio 2007 Francesco Favo RFI Direzione Tecnica - CESIFER Quadro Normativo Normative nazionali

Dettagli

Sorgenti per comunicazione mobile e modalità di esposizione. Daniele Andreuccetti IFAC-CNR, Firenze

Sorgenti per comunicazione mobile e modalità di esposizione. Daniele Andreuccetti IFAC-CNR, Firenze Sorgenti per comunicazione mobile e modalità di esposizione Daniele Andreuccetti IFAC-CNR, Firenze ZigBee Bluetooth Wi-Fi UWB I servizi di telecomunicazione numerica Wi-Max DVB-S GSM DVB-T PCN UMTS DVB-H

Dettagli

LTE: che cosa è? LTE, Long Term Evolution, o anche 4G, è la più recente evoluzione degli standard di telefonia mobile cellulare.

LTE: che cosa è? LTE, Long Term Evolution, o anche 4G, è la più recente evoluzione degli standard di telefonia mobile cellulare. Benvenuti # LTE LTE: che cosa è? LTE, Long Term Evolution, o anche 4G, è la più recente evoluzione degli standard di telefonia mobile cellulare. A settembre 2011 si è conclusa in Italia l'asta pubblica

Dettagli

IL FUTURO DEL WIRELESS VORTICOSO?

IL FUTURO DEL WIRELESS VORTICOSO? IL FUTURO DEL WIRELESS SARA VORTICOSO? Carlo G. Someda ANFoV -Milano, 11 Giugno 2014 TWIST OFF srl Twist Off srl è una "start up innovativa. Costituita a Padova il 6 novembre 2012. Oggetto: ricerca, sviluppo,

Dettagli

GUIDA INSTALLAZIONE DECODER/CPE. Guida all auto installazione apparati di ricezione router/cpe

GUIDA INSTALLAZIONE DECODER/CPE. Guida all auto installazione apparati di ricezione router/cpe 1 Guida all auto installazione apparati di ricezione router/cpe 1 2 Pagina PREFAZIONE... 3 MATERIALE NECESSARIO... 4 COME FUNZIONA... 5 SCHEMA DEL COLLEGAMENTO... 5 CRIMPAGGIO PLUG RJ45 CAVO ETHERNET...

Dettagli

Limiti assoluti. Manuale d uso e istruzioni

Limiti assoluti. Manuale d uso e istruzioni Il modulo RTX-MID-3V è un ricetrasmettitore R.F di dati digitali operante nella banda ISM alla frequenza di 433,92MHz in modo half-duplex con modulazione ASK e scambio veloce TX RX ed RX TX. Ideale per

Dettagli

Indice. introduzione...3

Indice. introduzione...3 Guida Prodotti 2012-2013 Indice introduzione...3 lo SPETTRO RADIOELETTRICO...4 PRODOTTI...5 Filtri... 6 Ad innesto F e a morsetto Easy F... 6 Filtro a Microcavità... 7 Antenne Intelligenti...8 DAT HD BOSS

Dettagli

Simulazione n. 2 della seconda prova scritta di Telecomunicazioni per l Esame di Stato (a cura del prof. Onelio Bertazioli)

Simulazione n. 2 della seconda prova scritta di Telecomunicazioni per l Esame di Stato (a cura del prof. Onelio Bertazioli) Simulazione n. 2 della seconda prova scritta di Telecomunicazioni per l Esame di Stato (a cura del prof. Onelio Bertazioli) Lo sviluppo delle applicazioni Internet ha posto il problema della velocità nella

Dettagli

RETI CELLULARI. Principi generali. Definizioni

RETI CELLULARI. Principi generali. Definizioni RETI CELLULARI Principi generali Copyright Gruppo Reti di Telecomunicazioni Politecnico di Torino Rete wireless Definizioni (sotto)rete in cui l accesso da un terminale avviene attraverso un canale radio,

Dettagli

CATALOGO INSTALLATORI

CATALOGO INSTALLATORI CATALOGO INSTALLATORI INDICE DEI PRODOTTI A CATALOGO Strisce di terminazione vuote - tecnica N2 e tecnica N3... Pag. 3 Strisce di terminazione N2 - kit proponibili.... Pag. 4 Strisce di terminazione N3

Dettagli

Tecniche di schermatura

Tecniche di schermatura E.M.I. Shield e Grounding: analisi applicata ai sistemi di cablaggio strutturato Tecniche di schermatura Pier Luca Montessoro pierluca.montessoro@diegm.uniud.it SCHERMI - 1 Copyright: si veda nota a pag.

Dettagli

Reti di accesso wireless metropolitane (WMAN)

Reti di accesso wireless metropolitane (WMAN) Università di Genova Facoltà di Ingegneria Local Loop: Doppino binato 2. Reti Wireless in area locale, personale e d'accesso 2.2 Reti d'accesso wireless (standard IEEE 802.16) Permutatore Prof. Raffaele

Dettagli

Misuratore di potenza per fibre ottiche Sorgente luminosa per fibre ottiche

Misuratore di potenza per fibre ottiche Sorgente luminosa per fibre ottiche FOM, FOS 850, FOS 1300, FOS 850/1300 Misuratore di potenza per fibre ottiche Sorgente luminosa per fibre ottiche Foglio di istruzioni Introduzione Il misuratore FOM (Fiber Optic Meter - misuratore per

Dettagli

Livello fisico: i mezzi trasmissivi

Livello fisico: i mezzi trasmissivi Livello fisico: i mezzi trasmissivi Mod4_1_2_3 Uno degli aspetti più importanti di una rete, indipendentemente dal fatto che sia essa locale o geografica, è costituito dal tipo e dalle caratteristiche

Dettagli

Indice. introduzione...3

Indice. introduzione...3 Guida Prodotti 2012-2013 Indice introduzione...3 lo SPETTRO RADIOELETTRICO...4 PRODOTTI...5 Filtri... 6 Ad innesto F e a morsetto Easy F... 6 Filtro a Microcavità... 7 Antenne Intelligenti...8 DAT HD BOSS

Dettagli

Impianti Meccanici Calcoli Esecutivi e Relazione illustrativa Rete Gas Metano

Impianti Meccanici Calcoli Esecutivi e Relazione illustrativa Rete Gas Metano ZeroCento - Studio di Pianificazione Energetica Ing. Ing. Maria Cristina Sioli via Zezio 54 - Coo via El Alaein 11/b - Coo Progetto Edilizia Residenziale Pubblica da locare a Canone Sociale e Moderato

Dettagli

Sistemi a larga banda (Broadband)

Sistemi a larga banda (Broadband) 61 Sistemi a larga banda (Broadband) Le applicazioni informatiche e i servizi multimediali (musica, film, manifestazioni sportive) offerti sulla grande rete Internet e attraverso la televisione digitale

Dettagli

Progetto Banda Larga con tecnologia. WiMax. nel Comune di Bentivoglio

Progetto Banda Larga con tecnologia. WiMax. nel Comune di Bentivoglio Progetto Banda Larga con tecnologia WiMax nel Comune di Bentivoglio Indice La copertura della banda larga... Specifiche di progetto per la copertura del territorio del Comune di Bentivoglio... Potenze

Dettagli

AP 677 SPLITTER ADSL/POTS

AP 677 SPLITTER ADSL/POTS AP 677 SPLITTER ADSL/POTS MONOGRAFIA DESCRITTIVA EDIZIONE Settembre 2006 MON. 205 REV. 2.1 1 di 9 INDICE 1.0 CARATTERISTICHE PRINCIPALI DELL APPARATO 3 2.0 CARATTERISTICHE TECNICHE 3 2.1 CARATTERISTICHE

Dettagli

TzxÇé t exz ÉÇtÄx ÑxÜ Ät cüéàxé ÉÇx wxääëtåu xçàx wxä YÜ âä ixçxé t Z âä t

TzxÇé t exz ÉÇtÄx ÑxÜ Ät cüéàxé ÉÇx wxääëtåu xçàx wxä YÜ âä ixçxé t Z âä t TzxÇé t exz ÉÇtÄx ÑxÜ Ät cüéàxé ÉÇx wxääëtåu xçàx wxä YÜ âä ixçxé t Z âä t PROCEDURA PER LA VERIFICA DEL RISPETTO DEI LIMITI DI LEGGE DI CUI AL DPCM 08.07.03 A SEGUITO DELL ATTIVAZIONE DI IMPIANTO PER

Dettagli

POTENZIAMENTO LINEA FERROVIENORD NOVARA - SEREGNO COLLEGAMENTO DIRETTO TORINO - MALPENSA RELAZIONE GENERALE

POTENZIAMENTO LINEA FERROVIENORD NOVARA - SEREGNO COLLEGAMENTO DIRETTO TORINO - MALPENSA RELAZIONE GENERALE CODICE COMMESSA N 2 LIVELLO PROGETTAZIONE D D.P.R. 554/99 a PROGRESSIVO ELABORATO 4 CATEGORIA OPERA I T NUMERO OPERA REVISIONE R SCALA //// POTENZIAMENTO LINEA FERROVIENORD NOVARA SEREGNO COLLEGAMENTO

Dettagli

fibra Ottica Una soluzione professionale per grandi reti di distribuzione 152 Catalogo 2015

fibra Ottica Una soluzione professionale per grandi reti di distribuzione 152 Catalogo 2015 FIBRA OTTICA DISTRIBUZIONE FIBRA OTTICA Una soluzione professionale per grandi reti di distribuzione L utilizzo della fibra ottica è la soluzione professionale per risolvere il problema della distribuzione

Dettagli

ACT6000 IL PIU COMPLETO E POTENTE QUALIFICATORE DI COPPIE SIMMETRICHE AL MONDO!

ACT6000 IL PIU COMPLETO E POTENTE QUALIFICATORE DI COPPIE SIMMETRICHE AL MONDO! ACT6000 IL PIU COMPLETO E POTENTE QUALIFICATORE DI COPPIE SIMMETRICHE AL MONDO! ACT6000 Advanced Communication Tester.Cos è? E uno strumento qualificatore di coppie simmetriche di elevato li vello Generatore

Dettagli

QUESITI E RISPOSTE QUESITO N.1

QUESITI E RISPOSTE QUESITO N.1 [Digitare il testo] QUESITI E RISPOSTE QUESITO N.1 La scrivente intenzionata a partecipare alla gara in oggetto, chiede, essendo qualificata con Attestazione SOA di sola costruzione per categoria OG3 VII,

Dettagli