2 dicembre 2008 Università di Cagliari. Le strutture di supporto alla Ricerca Scientifica presso l Università degli Studi di Milano

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "2 dicembre 2008 Università di Cagliari. Le strutture di supporto alla Ricerca Scientifica presso l Università degli Studi di Milano"

Transcript

1 2 dicembre 2008 Università di Cagliari Le strutture di supporto alla Ricerca Scientifica presso l Università degli Studi di Milano

2 Università degli Studi di Milano (UNIMI) 9 Facoltà 71 dipartimenti (da gennaio 2009) professori e ricercatori tecnici e amministrativi studenti

3 Management della Ricerca presso UNIMI Senato Accademico in collaborazione con Commissione Ricerca e Prorettore alla Ricerca Dipartimenti, Istituti, Centri Divisione Servizi per la Ricerca UNIMITT (Centro per l innovazione e il Trasferimento Tecnologico)

4 Management dei progetti di ricerca Divisione Servizi per la Ricerca (Resp. Angelo Casertano) Centro di Ateneo per il Trasferimento Tecnologico (UNIMITT) (Resp. Alberto Silvani) Bando Proprietà intellettuale Promozione e informazione Utilizzo dei risultati Stesura progetto e invio Trasferimento tecnologico Rapporti con le imprese Negoziazione Brevetti Contratto Spin off Audit

5 UNIMITT Centro d'ateneo per l'innovazione e il Trasferimento Tecnologico UNIMITT promuove e sostiene le attività relative a brevetti, spin-off accademici e progetti di innovazione e trasferimento tecnologico, supportando gli Organi accademici nei processi decisionali. Svolge inoltre le funzioni di Industrial Liaison Office universitario attraverso: la sensibilizzazione dei ricercatori verso progetti che favoriscano le relazioni con Enti e imprese; l'attività di comunicazione e diffusione dei risultati della ricerca; la valorizzazione dell'offerta universitaria in materia di competenze, prodotti e nuove tecnologie sviluppate.

6 Divisione Servizi per la Ricerca OBIETTIVI essere una struttura di servizio (civil servant); assistere i ricercatori nella partecipazione a progetti di ricerca nazionali e internazionali; dare supporto alla gestione delle procedure amministrative legate ai finanziamenti alla Ricerca; stimolare la partecipazione delle strutture e dei ricercatori ai programmi di ricerca; facilitare e semplificare l'accesso ai finanziamenti (pubblici e privati) locali, nazionali e internazionali da parte dei gruppi di ricerca d'ateneo; razionalizzare i processi di gestione al fine di ottenere procedure amministrative più flessibili ed efficaci; supportare nell'attività istruttoria la Commissione per la Ricerca Scientifica e il Trasferimento Tecnologico (CARSTT).

7 Divisione Servizi per la Ricerca Quattro Uffici che svolgono attività di supporto al personale docente e al personale amministrativo delle strutture decentrate; Due Servizi che coadiuvano l'efficace svolgimento dei processi amministrativi interni alla Divisione Staff complessivo di ventuno persone

8 Divisione Servizi per la Ricerca Sportello finanziamenti per la ricerca Ufficio Contratti e Convenzioni di Ricerca Istituzionali Servizio segreteria tecnica della CARSTT Ufficio Contratti di Ricerca Commissionata e Centri di Ricerca Ufficio Auditing e Consulenza Contabile Progetti Servizio banche dati e supporti informatici di Divisione

9 Sportello Finanziamenti per la Ricerca Raccolta di informazioni su programmi di ricerca locali, nazionali e internazionali e le modalità di accesso ai finanziamenti Pubblicizzazione delle opportunità mediante liste docenti dell Ateneo e tramite pagine web ad hoc sul sito d ateneo Sensibilizzazione alla partecipazione e approfondimento di tali programmi di finanziamento Organizzazione di seminari, convegni, incontri di approfondimento e corsi per i ricercatori Semplificazione della terminologia dei bandi attraverso creazione di versioni adatte alla lettura per non specialisti e realizzazione di linee guida Assistenza nella redazione delle proposte (compilazione moduli, management, assistenza e indirizzo nella progettazione) Organizzazione di incontri con i partner Assistenza e supervisione nelle fasi di negoziazione

10 Ufficio Auditing e Consulenza Contabile Progetti Auditing e monitoraggio della gestione finanziaria dei contratti e/o dei progetti di ricerca nazionali e internazionali Consulenza alle strutture (Dipartimenti/Istituti/Centri) per gli aspetti relativi alla gestione e rendicontazione contabile Acquisizione e controllo delle rendicontazione finanziarie da sottoporre al rappresentante legale Valutazione finanziaria dei progetti ai fini della concessione di anticipi su contratti a rimborso dei costi Realizzazione di vademecum e linee guida per la corretta gestione finanziaria dei progetti di ricerca Attività di formazione verso le strutture decentrate su budget, gestione e rendicontazione dei progetti di ricerca Attività di aggiornamento tramite e seminari verso i responsabili amministrativi delle strutture decentrate in ordine alle novità sulla rendicontazione dei progetti

11 Ufficio Contratti e Convenzioni di Ricerca Istituzionali Gestione amministrativa dei contratti relativi ai programmi di ricerca nazionali e internazionali Consulenza per l impostazione e la gestione amministrativa di contratti di partnership, di accordi per associazione temporanea di scopo e di consortium agreement Gestione amministrativa di protocolli di intesa, convenzioni quadro e accordi per attività di collaborazione scientifica nazionale e internazionale Costituzione o adesione a fondazioni, associazioni, consorzi interuniversitari, consorzi per la ricerca e società consortili di ricerca

12 Ufficio Contratti di Ricerca Commissionata e Centri di Ricerca Gestione amministrativa dei contratti consulenza e prestazioni a tariffario; di ricerca commissionata, Gestione amministrativa di centri di ricerca convenzionati, centri interdipartimentali di ricerca, centri interuniversitari di ricerca o servizio (istituzione, rinnovo, etc.); Segreteria per la Commissione per i regolamenti, i contratti, le convenzioni e le prestazioni a pagamento per conto terzi".

13 Servizio Segreteria tecnica della CARSTT Segreteria tecnica alla Commissione di Ateneo per la Ricerca Scientifica e il Trasferimento Tecnologico (CARSTT), in particolare attività di coordinamento della raccolta dati, documentazione e supporto informativo Segreteria tecnica del Comitato Etico Supporto tecnico per la partecipazione a finanziamenti di Ateneo per la ricerca

14 Servizio banche dati e supporti informatici di Divisione Aggiornamento quotidiano della sezione ricerca sul sito web di ateneo Aggiornamento e gestione delle banche dati dei progetti di ricerca Sviluppo del sistema informativo della ricerca d ateneo Supporto informatico alle unità della divisione nell elaborazione di dati e statistiche

15 Sito della Divisione Ricerca di UNIMI

16

17 Riepilogo Fasi di un progetto ASSISTENZA PROGETTO GESTIONE DEL PROGETTO STIPULA Sportello Bando Informazione e diffusione Gruppi di ricerca Proposta e budget Docenti Segretari Assistenza alla redazione Ufficio Contratti Contraenti esterni Negoziazione e stipula Gestione Monitoraggio spese SUPPORTO LEGALE e AMMINISTRATIVO Contraenti Docenti Ufficio Auditing Collaborazione all elaborazione del budget ELABORAZIONE PROGETTO Audit Segretari di Dipartimento Supervisioni Report finanziari SUPPORTO BUDGET REPORTING CONTABILE Docenti Segretari

18 Cosa succede presso UNIMI in fase di proposta? Lancio del bando via web e via , con diversi obiettivi: promuovere la partecipazione ai bandi; aiutare i ricercatori nella preparazione; monitorare la partecipazione dell Ateneo Richiesta di contattare la Divisione Servizi per la Ricerca e le Segreterie di Dipartimento per assistenza nella predisposizione dei moduli e del budget Non sempre funziona.

19 Su cosa si concentrano in genere i ricercatori? Focus su persone da coinvolgere nel progetto (e non su enti) Contenuti scientifici del progetto (e meno sugli obiettivi specifici del bando a cui rispondere) Budget (quanto a chi, e non regole finanziarie del bando) Scadenza bando e tempi ristretti

20 IMPORTANTE: Assistenza e interazione Interazione tra ricercatori e personale amministrativo in tutte le fasi: proposta negoziazione gestione progetto reporting auditing disseminazione gestione dei risultati

21 Da migliorare... Comunicazione interna (tra dipartimenti, ricercatori) uffici, divisioni, Comunicazione esterna (con gli enti partner e con gli enti finanziatori) Formazione dei ricercatori e del personale amministrativo Aggiornamento dello staff della Divisione Ricerca Rafforzamento dello staff della Divisione Ricerca Gestione dei risultati Project Management

22 Ruolo dei ricercatori: importantissimo! Molteplicità dei ruoli Ricerca Supervisione Mentoring Gestione amministrativa La carta europea dei ricercatori tiene conto della molteplicità dei ruoli svolti dai ricercatori che sono assunti non solo per svolgere attività di ricerca e/o effettuare attività di sviluppo, ma intervengono anche nella supervisione, nel mentoring, nella gestione o nei compiti amministrativi

23 Ruolo dei Ricercatori ruolo poliedrico di lavoratori del sapere, dirigenti, coordinatori di progetti, manager, supervisori, mentori, consulenti di orientamento professionale o comunicatori scientifici Carta europea dei ricercatori

24 6th and 7th FRAMEWORK PROGRAMMES (European Union ) (aggiornato a giugno 2008) 108 CONTRACTS

25 Primi dati sulla Partecipazione dell Università degli Studi di Milano al 7 Programma Quadro ( ) A luglio 2008 risultano 232 progetti presentati, così ripartiti nei diversi programmi specifici: 131 Cooperation 21 People 14 Capacities 2 Euratom 55 Ideas (young) 9 Ideas (advanced) 34 progetti sono entrati in fase di negoziazione (di cui 7 come capofila)

26 Grazie Chiara Rengo Sportello Finanziamenti per la Ricerca Divisione Servizi per la Ricerca Università degli Studi di Milano Tel

Le strutture di supporto alla Ricerca Scientifica in Ateneo. La Divisione Servizi per la Ricerca

Le strutture di supporto alla Ricerca Scientifica in Ateneo. La Divisione Servizi per la Ricerca Le strutture di supporto alla Ricerca Scientifica in Ateneo La 1. Obiettivi 2. Struttura 3. Attività Uffici: - sequenza processi - analisi relazioni 4. Collegamenti con altre strutture 5. Lo spazio web

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Regolamento del Centro di Servizi Sistema di Supporto alla Ricerca, Innovazione e Trasferimento Tecnologico Articolo 1. Costituzione e scopi 1. Il Centro di Servizi Sistema di Supporto alla Ricerca, Innovazione

Dettagli

CARTA SERVIZI del CENTRO per l AGGIORNAMENTO delle PROFESSIONI e per l INNOVAZIONE ed il TRASFERIMENTO TECNOLOGICO C.A.P.I.T.T.

CARTA SERVIZI del CENTRO per l AGGIORNAMENTO delle PROFESSIONI e per l INNOVAZIONE ed il TRASFERIMENTO TECNOLOGICO C.A.P.I.T.T. CARTA SERVIZI del CENTRO per l AGGIORNAMENTO delle PROFESSIONI e per l INNOVAZIONE ed il TRASFERIMENTO TECNOLOGICO C.A.P.I.T.T. La Carta Servizi è uno strumento di trasparenza messo a disposizione dal

Dettagli

PROCEDURA PER LA PRESENTAZIONE E GESTIONE DI PROGETTI FINANZIATI SU BANDI COMPETITIVI

PROCEDURA PER LA PRESENTAZIONE E GESTIONE DI PROGETTI FINANZIATI SU BANDI COMPETITIVI PROCEDURA PER LA PRESENTAZIONE E GESTIONE DI PROGETTI FINANZIATI SU BANDI COMPETITIVI Venezia, gennaio 2013 Il presente documento definisce i processi di presentazione e gestione dei progetti finanziati

Dettagli

Unità Finanziamenti per la Ricerca: organizzazione e servizi

Unità Finanziamenti per la Ricerca: organizzazione e servizi Unità Finanziamenti per la Ricerca: organizzazione e servizi Marco Degani FINARIC 22 giugno 2009 area della ricerca organizzazione Produzione FINARIC SSR CRA KTO Finanziamenti per la ricerca Sistema di

Dettagli

Industrial Liaison Office Università di Sassari. Organizzazione dei servizi di Trasferimento Tecnologico e collegamento Università-Imprese

Industrial Liaison Office Università di Sassari. Organizzazione dei servizi di Trasferimento Tecnologico e collegamento Università-Imprese Industrial Liaison Office Università di Sassari Organizzazione dei servizi di Trasferimento Tecnologico e collegamento Università-Imprese In un'economia basata sulla conoscenza l Università, è chiamata

Dettagli

SETTIMANA DELLA RICERCA EUROPEA da lunedi 7 a venerdì 11 ottobre 2013

SETTIMANA DELLA RICERCA EUROPEA da lunedi 7 a venerdì 11 ottobre 2013 SETTIMANA DELLA RICERCA EUROPEA da lunedi 7 a venerdì 11 ottobre 2013 Firenze, Via della Condotta 12 nero Modulo I (Il sistema degli incentivi alla Ricerca) 7 ottobre Modulo II (Ingegneristica di Bandi

Dettagli

IL RUOLO DEL MANAGER DIDATTICO. Bruno Boniolo

IL RUOLO DEL MANAGER DIDATTICO. Bruno Boniolo IL RUOLO DEL MANAGER DIDATTICO Bruno Boniolo LE FINALITA DELLA RIFORMA Creare un sistema di studi articolato su più livelli (laurea, laurea specialistica, master, scuole di specializzazione,corsi di perfezionamento,

Dettagli

Regolamento per la Valorizzazione dell attività scientifica ed il Trasferimento dei risultati

Regolamento per la Valorizzazione dell attività scientifica ed il Trasferimento dei risultati Regolamento per la Valorizzazione dell attività scientifica ed il Trasferimento dei risultati Premessa L Ateneo svolge attività di diffusione e promozione della ricerca scientifica sostenendo la partecipazione

Dettagli

Master in Europrogettazione

Master in Europrogettazione Master in Europrogettazione Aprile Maggio 2012 Milano Bruxelles Vuoi capire cosa significa Europrogettista? Vuoi essere in grado di presentare un progetto alla Commissione Europea? Due moduli in Italia

Dettagli

Progetto SVI.S.PO. Intervento integrato di sviluppo e innovazione del sistema pontino. POR Obiettivo 2 FSE 2007-2013 Regione Lazio

Progetto SVI.S.PO. Intervento integrato di sviluppo e innovazione del sistema pontino. POR Obiettivo 2 FSE 2007-2013 Regione Lazio Progetto SVI.S.PO. Intervento integrato di sviluppo e innovazione del sistema pontino POR Obiettivo 2 FSE 2007-2013 Regione Lazio Agenda dell incontro Anagrafica del progetto Soggetto attuatore Valore

Dettagli

Comitato codau per il coordinamento degli uffici ricerca scientifica

Comitato codau per il coordinamento degli uffici ricerca scientifica Comitato CODAU per il Coordinamento degli Uffici di Supporto alla Ricerca Scientifica Promosso da dieci università: Università di Torino, Pavia, Modena e Reggio Emilia, Bologna, Roma La Sapienza, Palermo,

Dettagli

Master in Europrogettazione

Master in Europrogettazione Master in Europrogettazione Marzo Aprile 2013 4 Edizione Milano Bruxelles Due moduli in Italia* e uno a Bruxelles con consegna dell attestato finale di partecipazione Basato sulle linee guida di Europa

Dettagli

Master in Europrogettazione

Master in Europrogettazione Master in Europrogettazione DICEMBRE 2012 FEBBRAIO 2013 Milano Lecce Bruxelles Vuoi capire cosa significa Europrogettista? Vuoi essere in grado di presentare un progetto alla Commissione Europea? Due moduli

Dettagli

REGOLAMENTO CENTRI DI RICERCA

REGOLAMENTO CENTRI DI RICERCA REGOLAMENTO CENTRI DI RICERCA (con la modifiche proposta al Senato Accademico nella seduta del 25 novembre 2014 e deliberate dal Comitato Esecutivo nella seduta del 10 dicembre 2014) Regolamento del Centro

Dettagli

Informazioni personali. Esperienza professionale C U R R I C U L U M V I T A E

Informazioni personali. Esperienza professionale C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E Informazioni personali Nome e Cognome Elena Cambi Telefono e fax Tel. 050 883912 Fax 050 883919 E-mail elena.cambi@sssup.it Cittadinanza Esperienza professionale Italiana

Dettagli

Rev.1 del 30 maggio 2013. Il modello organizzativo

Rev.1 del 30 maggio 2013. Il modello organizzativo Rev.1 del 30 maggio 2013 Il modello organizzativo INDICE 1. Premessa 2. Missione 3. Sistema di responsabilità 4. Mappa dei processi 5. Mansionario 1. Premessa Un laboratorio congiunto di ricerca sui temi

Dettagli

Piano di Sostegno alla Ricerca 2015/17

Piano di Sostegno alla Ricerca 2015/17 Piano di Sostegno alla Ricerca 2015/17 In un contesto in cui il reperimento di finanziamenti per la ricerca risulta sempre più difficile, l Ateneo intende promuovere un piano triennale di sostegno e sviluppo

Dettagli

Rossella Mondani 28 novembre 1966 Cat. D Area amministrativo gestionale Scuola Normale Superiore

Rossella Mondani 28 novembre 1966 Cat. D Area amministrativo gestionale Scuola Normale Superiore F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita Qualifica Amministrazione Incarico attuale Telefono ufficio Fax ufficio E mail Rossella Mondani 28 novembre 1966 Cat.

Dettagli

Gli aspetti strategici dei progetti di ricerca. Gli aspetti strategici dei progetti di ricerca

Gli aspetti strategici dei progetti di ricerca. Gli aspetti strategici dei progetti di ricerca Gli aspetti strategici dei progetti di ricerca Gli aspetti strategici dei progetti di ricerca Quali aspetti considerare? Management Comunicazio ne Aspetti etici Gender Professionalizzazione della gestione

Dettagli

La progettazione comunitaria come fattore di opportunità per lo sviluppo strategico

La progettazione comunitaria come fattore di opportunità per lo sviluppo strategico La progettazione comunitaria come fattore di opportunità per lo sviluppo strategico CONTESTO L importanza crescente della programmazione comunitaria nelle politiche di sviluppo locale, sia in termini di

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI EMERGENZA ED ACCETTAZIONE

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI EMERGENZA ED ACCETTAZIONE REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI EMERGENZA ED ACCETTAZIONE PREMESSA Il presente Regolamento disciplina le modalità di funzionamento del Dipartimento di Emergenza ed Accettazione come previsto

Dettagli

Curriculum Vitae Giorgia Diana

Curriculum Vitae Giorgia Diana Curriculum Vitae Informazioni personali Nome/ Cognome E-mail Cittadinanza Esperienza professionale dianagiorgia@gmail.com Italiana Data di nascita 7 maggio 1982 Sesso Femminile Dal 5 dicembre 2011 a tutt

Dettagli

Netval Summer School 2015

Netval Summer School 2015 Netval Summer School 2015 Sessione 2: Terza Missione e impatto sul territorio in Italia Alberto Scuttari Direttore Generale Università Ca Foscari Venezia Le attività delle Aree ricerca degli Atenei 0%

Dettagli

1979 Laurea in Economia e Commercio - Università degli Studi di Messina 1979

1979 Laurea in Economia e Commercio - Università degli Studi di Messina 1979 Curriculum Vitae Informazioni personali Nome / Cognome Mariangela Mazzaglia Indirizzo (residenza) Via Flarer, n. 25 27100 Pavia Telefono 06 97727075 (MIUR) Fax 06 97727391 (MIUR) E-mail mariangela.mazzaglia@miur.it

Dettagli

STATUTO DELL ISTITUTO UNIVERSITARIO DI STUDI SUPERIORI IUSS FERRARA 1391. Art. 1. Costituzione

STATUTO DELL ISTITUTO UNIVERSITARIO DI STUDI SUPERIORI IUSS FERRARA 1391. Art. 1. Costituzione SENATO ACCADEMICO 20/04/206 CONSIGLIO AMMINISTRAZIONE 27/04/2016 DECRETO RETTORALE Rep. n. 873/2016 Prot. n. 45381 del 01/06/2016 UFFICIO COMPETENTE Ufficio Dottorato di Ricerca Pubblicato all Albo informatico

Dettagli

COMMISSIONE FORMAZIONE

COMMISSIONE FORMAZIONE COMMISSIONE FORMAZIONE ORDINE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI Componenti Barbara Giacconi Silvia Eugeni Michela Bomprezzi Orazio Coppe N. incontri 12 Obbiettivi inizi 1. Dialogo e confronto con gli iscritti.

Dettagli

PROGETTO VIVERE IN ITALIA. L ITALIANO PER IL LAVORO E LA CITTADINANZA QUARTA EDIZIONE (2014 2015) PROG 106530 CUPE86G13004820007

PROGETTO VIVERE IN ITALIA. L ITALIANO PER IL LAVORO E LA CITTADINANZA QUARTA EDIZIONE (2014 2015) PROG 106530 CUPE86G13004820007 PROGETTO VIVERE IN ITALIA. L ITALIANO PER IL LAVORO E LA CITTADINANZA QUARTA EDIZIONE (2014 2015) PROG 106530 CUPE86G13004820007 AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI COLLABORATORI Nell ambito del progetto

Dettagli

DIRETTORE. ALLEGATO A Organigramma delle strutture organizzative. Segreteria operativa del Direttore

DIRETTORE. ALLEGATO A Organigramma delle strutture organizzative. Segreteria operativa del Direttore ALLEGATO A Organigramma delle strutture organizzative DIRETTORE Segreteria operativa del Direttore Uffici Territorali del Turismo: 1 - UTP di Roma 2 - UTP di Frosinone 3 - UTP di Latina 4 - UTP di Rieti

Dettagli

Il Project Manager nelle Organizzazioni Non Profit e nelle Imprese Sociali

Il Project Manager nelle Organizzazioni Non Profit e nelle Imprese Sociali ALTA SCUOLA IMPRESA E SOCIETÀ Il Project Manager nelle Organizzazioni Non Profit e nelle Imprese Sociali VII edizione 13 marzo - 3 luglio 2015 Università Cattolica del Sacro Cuore ALTIS, Alta Scuola Impresa

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA LUISS SCHOOL OF GOVERNMENTAL STUDIES

REGOLAMENTO DELLA LUISS SCHOOL OF GOVERNMENTAL STUDIES REGOLAMENTO DELLA LUISS SCHOOL OF GOVERNMENTAL STUDIES (proposta deliberata dal Senato Accademico nella seduta del 23 maggio 2013 e approvata dal Consiglio di Amministrazione nella seduta del 23 maggio

Dettagli

c. alla realizzazione e gestione di strutture di servizio per la ricerca e il trasferimento dei risultati della ricerca;

c. alla realizzazione e gestione di strutture di servizio per la ricerca e il trasferimento dei risultati della ricerca; (ALLEGATO 1) Estratto dallo Statuto della Fondazione per la Ricerca e l Innovazione Art. 3 Finalità 1. La Fondazione non ha fini di lucro, e ha lo scopo di realizzare, in sintonia con le strategie e la

Dettagli

3 La Struttura Organizzativa per l erogazione dei Servizi del Polo

3 La Struttura Organizzativa per l erogazione dei Servizi del Polo 3 La Struttura Organizzativa per l erogazione dei Servizi del L articolazione gestionale dei servizi del è esplicitata in dettaglio nella tabella di seguito riportata, nella quale si specificano anche

Dettagli

Allegato n. 2 Organigramma dell Ente

Allegato n. 2 Organigramma dell Ente Allegato n. 2 Organigramma dell Ente Edizione 01/2014 - Rev. 01 1. Piano organizzativo delle strutture amministrative, Didattiche e di Ricerca L'Università degli Studi di Milano-Bicocca presenta un organizzazione

Dettagli

PROGETTO ORIENTAMENTO DI ATENEO

PROGETTO ORIENTAMENTO DI ATENEO Direzione Servizi agli Studenti Ufficio Orientamento allo Studio www.orientamento.unimore.it PROGETTO ORIENTAMENTO DI ATENEO Il Progetto Orientamento di Ateneo (P.O.A.) dell Università degli studi di Modena

Dettagli

PROGRAMMA ANNUALE - Esercizio Finanziario 2015

PROGRAMMA ANNUALE - Esercizio Finanziario 2015 PROGRAMMA ANNUALE - Esercizio Finanziario 2015 La definizione del Programma Il Programma annuale è elaborato ai sensi del Regolamento concernente le istruzioni generali sulla gestione amministrativo -

Dettagli

LINEA 1: AZIONE TRANSITION GRANT - HORIZON2020 Budget 1.300.000 /anno

LINEA 1: AZIONE TRANSITION GRANT - HORIZON2020 Budget 1.300.000 /anno OBIETTIVO Supportare nel modo più ampio possibile le attività di professori e ricercatori creando le condizioni per concorrere al meglio nell ambito dei finanziamenti offerti dal programma quadro HORIZON

Dettagli

REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CENTRO DI SERVIZIO PER L INFORMATICA, L E- LEARNING E LA MULTIMEDIALITÀ D.R. n. 843 del 6.6.2007

REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CENTRO DI SERVIZIO PER L INFORMATICA, L E- LEARNING E LA MULTIMEDIALITÀ D.R. n. 843 del 6.6.2007 REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CENTRO DI SERVIZIO PER L INFORMATICA, L E- LEARNING E LA MULTIMEDIALITÀ D.R. n. 843 del 6.6.2007 Sezione I Disposizioni generali Articolo 1 Istituzione 1. Al fine di razionalizzare

Dettagli

Le opportunità per le PMI nei nuovi programmi europei di ricerca e innovazione. Napoli, 6 giugno 2014 Dott. Marco Matarese

Le opportunità per le PMI nei nuovi programmi europei di ricerca e innovazione. Napoli, 6 giugno 2014 Dott. Marco Matarese Le opportunità per le PMI nei nuovi programmi europei di ricerca e innovazione Napoli, 6 giugno 2014 Dott. Marco Matarese PRESENTAZIONE Costituito nel febbraio del 1992, il Consorzio Technapoli è il Parco

Dettagli

Fagnani Daniela Rosa. P.zza Leonardo da Vinci, 32 20133 Milano. daniela.fagnani@polimi.it

Fagnani Daniela Rosa. P.zza Leonardo da Vinci, 32 20133 Milano. daniela.fagnani@polimi.it C U R R I C U L U M F O R M A T I V O E P R O F E S S I O N A L E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo P.zza Leonardo da Vinci, 32 20133 Milano Telefono 3357755149-0295303306 Fax E-mail daniela.fagnani@polimi.it

Dettagli

Via G. Ponzio 34/5 20133 Milano. fabio.conti@polimi.it

Via G. Ponzio 34/5 20133 Milano. fabio.conti@polimi.it C U R R I C U L U M F O R M A T I V O E P R O F E S S I O N A L E INFORMAZIONI PERSONALI Nome CONTI FABIO Indirizzo Via G. Ponzio 34/5 20133 Milano Telefono 0223993431-3204644463 Fax 0223993437 E-mail

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Errata corrige: Si riporta, che per mero errore materiare, dove era scritto Responsabile Ufficio Relazioni con il pubblico Cat. D leggasi Responsabile Ufficio Relazioni con il pubblico Cat. D/C Nota del

Dettagli

Il FAR - Fondo per le Agevolazioni alla Ricerca

Il FAR - Fondo per le Agevolazioni alla Ricerca Il FAR - Fondo per le Agevolazioni alla Ricerca Pisa, 8 febbraio 08 Aula Magna Polo didattico Carmignani, Il nuovo sistema di sostegno alla ricerca industriale dal 2001 è operativo il Decreto Ministeriale

Dettagli

Scuola di Dottorato della Università degli Studi di Roma Foro Italico

Scuola di Dottorato della Università degli Studi di Roma Foro Italico Scuola di Dottorato della Università degli Studi di Roma Foro Italico STATUTO Art. 1 - Obiettivi e finalità della Scuola di Dottorato 1. La Scuola di Dottorato è una struttura dell Università degli Studi

Dettagli

I s er e vi v zi z a s up u p p o p rto d e d l e la p a p rtec e ipa p zi z one n e d e d l e le

I s er e vi v zi z a s up u p p o p rto d e d l e la p a p rtec e ipa p zi z one n e d e d l e le I servizi a supporto della partecipazione delle imprese in Emilia-Romagna 24 gennaio 2014 ASTER ASTER Scienza Tecnologia Impresa Consorzio tra la Regione Emilia-Romagna, le Università, gli Enti di ricerca

Dettagli

Linee guida per la presentazione e la gestione di progetti di ricerca nell ambito dei programmi dell Unione Europea

Linee guida per la presentazione e la gestione di progetti di ricerca nell ambito dei programmi dell Unione Europea Linee guida per la presentazione e la gestione di progetti di ricerca nell ambito dei programmi dell Unione Europea 1 LINEE GUIDA PER LA PRESENTAZIONE E LA GESTIONE DI PROGETTI DI RICERCA NELL AMBITO DEI

Dettagli

Mi M cro r or o g r a g n a i n zzaz a io i n o e n

Mi M cro r or o g r a g n a i n zzaz a io i n o e n Micro organizzazione Le fasi del progetto: i processi amministrativi START UP RILEVAZIONE STATO CORRENTE DEFINIZIONE NUOVA ORGANIZ- ZAZIONE IMPLEMEN- TAZIONE AVVIO DIAGNOSI SOLUZIONE AZIONE Formalizzazione

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CENTRO INTERDIPARTIMENTALE DI DIDATTICA INNOVATIVA E DI SIMULAZIONE IN MEDICINA E PROFESSIONI SANITARIE SIMNOVA

REGOLAMENTO DEL CENTRO INTERDIPARTIMENTALE DI DIDATTICA INNOVATIVA E DI SIMULAZIONE IN MEDICINA E PROFESSIONI SANITARIE SIMNOVA DIVISIONE PRODOTTI SETTORE ALTA FORMAZIONE Via Duomo, 6 13100 Vercelli VC Tel. 0161 261 528/9- Fax 0161 210 289 progetti.didattica@uniupo.it REGOLAMENTO DEL CENTRO INTERDIPARTIMENTALE DI DIDATTICA INNOVATIVA

Dettagli

UFFICIO SPECIALE PER LE RELAZIONI INTERNAZIONALI - PROGETTI EUROPEI ED INTERNAZIONALI

UFFICIO SPECIALE PER LE RELAZIONI INTERNAZIONALI - PROGETTI EUROPEI ED INTERNAZIONALI UFFICIO SPECIALE PER LE RELAZIONI INTERNAZIONALI - PROGETTI EUROPEI ED INTERNAZIONALI 2.1) PARTECIPAZIONE ALLE ATTIVITA ESEGUITE NELL AMBITO DEI PROGRAMMI COMUNITARI ED INTERNAZIONALI DI RICERCA E SVILUPPO

Dettagli

CONTRIBUTI COMUNITARI E NAZIONALI PER IL FINANZIAMENTO DI PROGETTI DEL CONSORZIO

CONTRIBUTI COMUNITARI E NAZIONALI PER IL FINANZIAMENTO DI PROGETTI DEL CONSORZIO CONTRIBUTI COMUNITARI E NAZIONALI PER IL FINANZIAMENTO DI PROGETTI DEL CONSORZIO Norma Operativa OP 001/Corecom Milano, Gennaio 2005 Sede Legale: CoreCom - Piazza Leonardo da Vinci, 32 20133 Milano IT

Dettagli

IL RETTORE. VISTO l art. 18 dello statuto della LUMSA, emanato con decreto rettorale 1 agosto 2011, n. 920; DECRETA

IL RETTORE. VISTO l art. 18 dello statuto della LUMSA, emanato con decreto rettorale 1 agosto 2011, n. 920; DECRETA Prot. n. 1226 IL RETTORE VISTO l art. 18 dello statuto della LUMSA, emanato con decreto rettorale 1 agosto 2011, n. 920; VISTO il decreto rettorale n. 987 del 26 gennaio 2012; VISTA la delibera del Senato

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Massimiliano Arancio Data di nascita 09 gennaio 1971 Qualifica Funzionario Economico Finanziario Amministrazione

Dettagli

N E W S L E T T E R Area Risorse Umane

N E W S L E T T E R Area Risorse Umane N E W S L E T T E R Area Risorse Umane SPECIALE DECRETI Numero 9 23 ottobre 2002 In questo numero: Decreto Dirigenziale n.317 del 7 ottobre 2002 Decreto Dirigenziale n. 318 del 7 ottobre2002 Questo numero

Dettagli

REGOLAMENTO DEL MASTER DI PRIMO LIVELLO IN DIRITTO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE 1

REGOLAMENTO DEL MASTER DI PRIMO LIVELLO IN DIRITTO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE 1 REGOLAMENTO DEL MASTER DI PRIMO LIVELLO IN DIRITTO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE 1 Art. 1. FINALITA Presso la Facoltà di Giurisprudenza dell Università di Trieste è istituito il Master Universitario

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELESIO GAETANO Indirizzo VIA FONDO PAGANO, 30/B - 84081 BARONISSI (SALERNO) Telefono Ufficio: 0824/305010-12; Cellulare: 3351079393

Dettagli

Le nuove competenze per l'efficacia dei servizi di segreteria nella P.A.

Le nuove competenze per l'efficacia dei servizi di segreteria nella P.A. Le nuove competenze per l'efficacia dei servizi di segreteria nella P.A. Dott.ssa C. FALLICA Dott.ssa L. SILVESTRO Auditorium Villa Citelli Catania, 18 gennaio 2013 1 Evoluzione della figura del personale

Dettagli

Responsabile Gestionale di Dipartimento Responsabile della amministrazione, della gestione e del personale del Dipartimento

Responsabile Gestionale di Dipartimento Responsabile della amministrazione, della gestione e del personale del Dipartimento C U R R I C U L U M F O R M A T I V O E P R O F E S S I O N A L E INFORMAZIONI PERSONALI Nome FRANCA DI CENSO Indirizzo DOMICILIATA PER LA CARICA IN VIA L. MANCINELLI, 7 20131 MILANO Telefono 02-23993153

Dettagli

Pagina 2 - Curriculum vitae di Giugno 2010 [ MAURO Adriana ]

Pagina 2 - Curriculum vitae di Giugno 2010 [ MAURO Adriana ] CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome ADRIANA MAURO Data di nascita 8 AGOSTO 1956 Qualifica DIRIGENTE II FASCIA Amministrazione MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Incarico attuale DIRIGENTE DELLA

Dettagli

CONSORZIO ENERGIE FIRENZE

CONSORZIO ENERGIE FIRENZE CONSORZIO ENERGIE FIRENZE Iniziative per la riduzione dei costi energetici Servizi base e attività di ricerca e innovazione per le imprese che vogliono ridurre i costi energetici Alessandro Cammelli -

Dettagli

REGOLAMENTO PER L INTEGRAZIONE E IL DIRITTO ALLO STUDIO DEGLI STUDENTI DISABILI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA BASILICATA

REGOLAMENTO PER L INTEGRAZIONE E IL DIRITTO ALLO STUDIO DEGLI STUDENTI DISABILI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA BASILICATA REGOLAMENTO PER L INTEGRAZIONE E IL DIRITTO ALLO STUDIO DEGLI STUDENTI DISABILI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA BASILICATA Emanato con D.R. n. 686 del 29 novembre 2010 Entrato in vigore il 1 dicembre

Dettagli

PRESENTAZIONE PROGETTO OPERATIVO RELAZIONI INTERNAZIONALI. Aula Magna Rettorato 27 Maggio 2009

PRESENTAZIONE PROGETTO OPERATIVO RELAZIONI INTERNAZIONALI. Aula Magna Rettorato 27 Maggio 2009 PRESENTAZIONE PROGETTO OPERATIVO RELAZIONI INTERNAZIONALI Aula Magna Rettorato 27 Maggio 2009 1 Background e situazione attuale Roma Tre nasce dichiarando una forte vocazione internazionale; Le principali

Dettagli

Curriculum Vitae Emilio MICCOLIS

Curriculum Vitae Emilio MICCOLIS Curriculum Vitae Emilio MICCOLIS A. DATI ANAGRAFICI E PERSONALI Data di nascita: 05/10/1960 Cittadinanza: Italiana Stato civile: Coniugato Ufficio: Palazzo Ateneo Piazza Umberto I, 1 Bari Direzione Dipartimento

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 6293 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI NESI, BARRAL, CARLI, CHIAPPORI, SERGIO FUMAGALLI, FANTOZZI, GASTALDI, MANZINI, MASIERO, MAZZOCCHI,

Dettagli

Bandi Ricerca Scientifica 2015

Bandi Ricerca Scientifica 2015 Bandi Ricerca Scientifica 2015 Documentazione, Modulistica e Scadenze 9 marzo 2015 Sala di Rappresentanza del Rettorato Via Festa del Perdono, 7 Università degli Studi di Milano Documenti da consultare

Dettagli

Direzione e gestione delle scuole paritarie degli Istituti Religiosi

Direzione e gestione delle scuole paritarie degli Istituti Religiosi ALTA SCUOLA IMPRESA E SOCIETÀ CORSO DI ALTA FORMAZIONE Direzione e gestione delle scuole paritarie degli Istituti Religiosi Università Cattolica del Sacro Cuore Milano, 8 novembre 2014-18 luglio 2015 In

Dettagli

L Istituto, in armonia con le attività e finalità del CNR di cui all art.2 del DL del 29-1-99:

L Istituto, in armonia con le attività e finalità del CNR di cui all art.2 del DL del 29-1-99: Proposta operativa DI COSTITUZIONE DELL ISTITUTO DI NEUROSCIENZE DEL CNR PREMESSA Nell ambito del riordino della rete scientifica del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), al fine di realizzare un

Dettagli

ALLEGATO 2. DIPARTIMENTI schema base. Direzione di Dipartimento. Segreteria amministrativa Segreteria didattica Laboratori

ALLEGATO 2. DIPARTIMENTI schema base. Direzione di Dipartimento. Segreteria amministrativa Segreteria didattica Laboratori DIPARTIMENTI schema base Direzione di Dipartimento Segreteria amministrativa Segreteria didattica Laboratori 1 STRUTTURE ATTIVATE DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA E ARCHITETTURA - DIA DIPARTIMENTO DI SCIENZE

Dettagli

"Paolo Baffi" Centre on International Markets, Money and Regulation

Paolo Baffi Centre on International Markets, Money and Regulation Centro Permanente di Ricerca Permanent Research Centre Acronimo BAFFI CENTRE Denominazione "Paolo Baffi" Centre on International Markets, Money and Regulation Oggetto di attività Economia e diritto dei

Dettagli

AQ DELLA RICERCA SCIENTIFICA

AQ DELLA RICERCA SCIENTIFICA AQ DELLA RICERCA SCIENTIFICA Gli attori Attori del processo di Assicurazione della Qualità della Ricerca Scientifica Dipartimentale sono: a) Il Rettore b) il Senato Accademico (SA) c) il Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Obiettivi 2011 Biblioteca di Ateneo. Valutazione finale. 27 marzo 2012. Maurizio di Girolamo

Obiettivi 2011 Biblioteca di Ateneo. Valutazione finale. 27 marzo 2012. Maurizio di Girolamo Obiettivi 2011 Biblioteca di Ateneo Valutazione finale 27 marzo 2012 Maurizio di Girolamo con la collaborazione di Annalisa Bardelli, Federica De Toffol, Giovanna Geppert, Luisanna Saccenti, Ilaria Moroni,

Dettagli

Programmazione triennale 2010/2012

Programmazione triennale 2010/2012 Area Ricerca e Relazioni Internazionali Ufficio Relazioni Internazionali PIANO DI INTERNAZIONALIZZAZIONE DI ATENEO Programmazione triennale 2010/2012 L Università degli Studi di Firenze tradizionalmente

Dettagli

Il docente universitario di Economia e gestione delle imprese. Roma, 11 aprile 2014

Il docente universitario di Economia e gestione delle imprese. Roma, 11 aprile 2014 Il docente universitario di Economia e gestione delle imprese Roma, 11 aprile 2014 Le diverse anime del mestiere del docente Ricerca Didattica Istituzione Attività esterna Metodologia e campione Caratteristiche

Dettagli

REGOLAMENTO DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARIO

REGOLAMENTO DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARIO REGOLAMENTO DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARIO Art. 1 Corsi per master universitario 1. L Università promuove, secondo la normativa vigente corsi di alta formazione per il conseguimento di diplomi di master

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA SUPPORTO AL COORDINAMENTO DEL SISTEMA SANITARIO REGIONALE PER L'INTERNAZIONALIZZAZIONE E LA RICERCA SANITARIA TRA

PROTOCOLLO DI INTESA SUPPORTO AL COORDINAMENTO DEL SISTEMA SANITARIO REGIONALE PER L'INTERNAZIONALIZZAZIONE E LA RICERCA SANITARIA TRA Azienda Ospcdalicra Universitaria i "Policlinico Paolo Giaccone" PROTOCOLLO DI INTESA SUPPORTO AL COORDINAMENTO DEL SISTEMA SANITARIO REGIONALE PER L'INTERNAZIONALIZZAZIONE E LA RICERCA SANITARIA TRA REGIONE

Dettagli

per ottenere e gestire finanziamenti da fonti Catalogo Generale

per ottenere e gestire finanziamenti da fonti Catalogo Generale Project Design Corsi di Formazione per ottenere e gestire finanziamenti da fonti nazionali ed europee Catalogo Generale 2007 Presentazione HAL9000Limited organizza direttamente e contribuisce a un numero

Dettagli

PROGETTO SPECIALE MULTIASSE PIÙ RICERCA E INNOVAZIONE

PROGETTO SPECIALE MULTIASSE PIÙ RICERCA E INNOVAZIONE Allegato 1 alla D.G.R. 14/11/2011, nr. 765 GIUNTA REGIONALE DELL'ABRUZZO PROGETTO SPECIALE MULTIASSE PIÙ RICERCA E INNOVAZIONE Con il presente progetto si intende, attraverso una Sovvenzione Globale (artt.

Dettagli

Promozione della cultura della sicurezza nelle scuole

Promozione della cultura della sicurezza nelle scuole Promozione della cultura della sicurezza nelle scuole Le reti per la promozione della cultura della sicurezza nelle scuole Uno strumento che si ritiene fondamentale per dare compiuta attuazione alle iniziative

Dettagli

EUROPROGETTAZIONE. VII Edizione

EUROPROGETTAZIONE. VII Edizione EUROPROGETTAZIONE Finanziamenti europei: progettare nella nuova programmazione 2014-2020 VII Edizione con la collaborazione di 19 novembre 5 dicembre 2015 Villa Umbra, loc. Pila, Perugia Indice 1. Il corso

Dettagli

Il Programma LLP - Leonardo da vinci e il nuovo Programma Erasmus for All (2014 2020) Relatore: Franca Fiacco

Il Programma LLP - Leonardo da vinci e il nuovo Programma Erasmus for All (2014 2020) Relatore: Franca Fiacco Il Programma LLP - Leonardo da vinci e il nuovo Programma Erasmus for All (2014 2020) Relatore: Franca Fiacco Fonte: Comunicazione Commissione europea al Parlamento, al Consiglio, al Comitato economico

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA PARTECIPAZIONE AI PROGRAMMI A GESTIONE DIRETTA DELL UNIONE EUROPEA (2014-2020)

LINEE GUIDA PER LA PARTECIPAZIONE AI PROGRAMMI A GESTIONE DIRETTA DELL UNIONE EUROPEA (2014-2020) LINEE GUIDA PER LA PARTECIPAZIONE AI PROGRAMMI A GESTIONE DIRETTA DELL UNIONE EUROPEA (2014-2020) PREMESSA Per l attuazione delle proprie politiche la Commissione europea finanzia un ampio numero di programmi/strumenti

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Anna Colombini Indirizzo(i) Università Ca Foscari Dorsoduro 3246 30123 Venezia Fax 041 2347567 E-mail colombin@unive.it Cittadinanza

Dettagli

ALLEGATO A - Organigramma delle strutture organizzative ORGANIGRAMMA DELLE STRUTTURE ORGANIZZATIVE. Direttore n. 1

ALLEGATO A - Organigramma delle strutture organizzative ORGANIGRAMMA DELLE STRUTTURE ORGANIZZATIVE. Direttore n. 1 ALLEGATO A - Organigramma delle strutture organizzative ORGANIGRAMMA DELLE STRUTTURE ORGANIZZATIVE Direttore Ufficio di Staff Ufficio Affari Generali, Rapporti Istituzionali e Programmazione Interventi

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome GABALDO MARIA Indirizzo Area Ricerca, Università di Verona, Via Giardino Giusti 2, 37131 Verona (Italia) Telefono (+39) 045 8028563

Dettagli

LIFELONG LEARNING PROGRAMME PROGRAMMA SETTORIALE ERASMUS

LIFELONG LEARNING PROGRAMME PROGRAMMA SETTORIALE ERASMUS Università degli Studi della Tuscia Divisione I - Servizio Ricerca e Affari Internazionali Ufficio Relazioni Internazionali LIFELONG LEARNING PROGRAMME PROGRAMMA SETTORIALE ERASMUS INFORMAZIONI PER ATTIVAZIONE

Dettagli

ASL TERAMO. (Circ.ne Ragusa,1 0861/4291) REGOLAMENTO SULL ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE

ASL TERAMO. (Circ.ne Ragusa,1 0861/4291) REGOLAMENTO SULL ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE ASL TERAMO (Circ.ne Ragusa,1 0861/4291) REGOLAMENTO SULL ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE (ai sensi della legge 150/2000, del DPR 422/2001, e della Direttiva della Presidenza del Consiglio dei

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome / Cognome Anno di nascita 1966 Struttura di afferenza Categoria Maria Antonietta Zedde Telefono dell ufficio 070 6752458 Fax dell ufficio 070 6752452

Dettagli

5 - SINTESI DELLA LINEA D INDIRIZZO RAPPORTI CON IL TERRITORIO

5 - SINTESI DELLA LINEA D INDIRIZZO RAPPORTI CON IL TERRITORIO 5 - SINTESI DELLA LINEA D INDIRIZZO RAPPORTI CON IL TERRITORIO RAT - Linea d indirizzo Rapporti con il territorio Missione, visione e valori dell Ateneo: La Linea d indirizzo Rapporti con il territorio

Dettagli

SCHEDULAZIONI RIEPILOGATIVE E CONFRONTO DI: - FASI E ATTIVITA' DEL WBS; - PRODOTTI; - COMPITI; - RISORSE PROFESSIONALI; - EFFORT.

SCHEDULAZIONI RIEPILOGATIVE E CONFRONTO DI: - FASI E ATTIVITA' DEL WBS; - PRODOTTI; - COMPITI; - RISORSE PROFESSIONALI; - EFFORT. Cod. Figure professionali q.tà gg.uu. Riepilogo di Progetto 1.092 SCHEDULAZIONI RIEPILOGATIVE E CONFRONTO DI: - FASI E ATTIVITA' DEL WBS; - PRODOTTI; - COMPITI; - RISORSE PROFESSIONALI; - EFFORT. 001 Comitato

Dettagli

DE MITRI LOREDANA piazza dell'ateneo Nuovo 1 Milano. loredana.demitri@unimib.it italiana UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO - BICOCCA

DE MITRI LOREDANA piazza dell'ateneo Nuovo 1 Milano. loredana.demitri@unimib.it italiana UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO - BICOCCA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Città DE MITRI LOREDANA piazza dell'ateneo Nuovo 1 Milano Telefono 0264483181 Cellulare - E-mail Nazionalità Data di nascita

Dettagli

ACCORDO CONFINDUSTRIA CRUI

ACCORDO CONFINDUSTRIA CRUI ACCORDO CONFINDUSTRIA CRUI OTTO AZIONI MISURABILI PER L UNIVERSITA, LA RICERCA E L INNOVAZIONE Premessa Nella comune convinzione che Università, Ricerca e Innovazione costituiscano una priorità per il

Dettagli

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO + DIREZIONE GENERALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO Coordinamento Cooperazione Universitaria LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO Criteri di orientamento e linee prioritarie per la cooperazione allo sviluppo

Dettagli

POAT PROGETTO OPERATIVO DI ASSISTENZA TECNICA ALLE REGIONI DELL OBIETTIVO CONVERGENZA

POAT PROGETTO OPERATIVO DI ASSISTENZA TECNICA ALLE REGIONI DELL OBIETTIVO CONVERGENZA POAT PROGETTO OPERATIVO DI ASSISTENZA TECNICA ALLE REGIONI DELL OBIETTIVO CONVERGENZA Ambito 1 Linea 3 Azioni a supporto della partecipazione ai programmi comunitari a gestione diretta e al lavoro in rete

Dettagli

ISTITUTO MUSICALE VINCENZO BELLINI CATANIA. Regolamento di funzionamento degli Uffici amministrativi. Art. 1 Principi generali

ISTITUTO MUSICALE VINCENZO BELLINI CATANIA. Regolamento di funzionamento degli Uffici amministrativi. Art. 1 Principi generali ISTITUTO MUSICALE VINCENZO BELLINI CATANIA Regolamento di funzionamento degli Uffici amministrativi Art. 1 Principi generali 1. L Amministrazione dell Istituto è informata ai principi di imparzialità,

Dettagli

CORSO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE COORDINATORI DEI PROCESSI DI AUTOVALUTAZIONE DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE

CORSO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE COORDINATORI DEI PROCESSI DI AUTOVALUTAZIONE DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE CORSO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE COORDINATORI DEI PROCESSI DI AUTOVALUTAZIONE DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE Corso di Aggiornamento Professionale Coordinatori dei Processi di AutoValutazione PREMESSA

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ATTIVAZIONE DI MASTER DI I E II LIVELLO. Politecnico di Bari

REGOLAMENTO PER L ATTIVAZIONE DI MASTER DI I E II LIVELLO. Politecnico di Bari REGOLAMENTO PER L ATTIVAZIONE DI MASTER DI I E II LIVELLO Politecnico di Bari Decreto di emanazione D.R. n. 307 del 24/05/2002 D.R. n. 307 IL RETTORE VISTO VISTO lo Statuto di questo Politecnico; il Regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE PER IL FUNZIONAMENTO DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO DEL COMUNE DELLA SPEZIA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE PER IL FUNZIONAMENTO DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO DEL COMUNE DELLA SPEZIA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE PER IL FUNZIONAMENTO DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO DEL COMUNE DELLA SPEZIA Deliberato dalla Giunta Comunale con atto n. 177 del 11.05.2001 Modificato ed integrato

Dettagli

Regolamento Approvato dal Consiglio di Amministrazione del CSI-Piemonte il 16 luglio 2007

Regolamento Approvato dal Consiglio di Amministrazione del CSI-Piemonte il 16 luglio 2007 Regolamento Approvato dal Consiglio di Amministrazione del CSI-Piemonte il 16 luglio 2007 REGOLAMENTO CENTRO ON LINE STORIA E CULTURA DELL INDUSTRIA: IL NORD OVEST DAL 1850 ARTICOLO 1 Obiettivi e finalità

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER INFORMAZIONI PERSONALI. GABRIELLI FRANCO Indirizzo

F ORMATO EUROPEO PER INFORMAZIONI PERSONALI. GABRIELLI FRANCO Indirizzo F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome GABRIELLI FRANCO Indirizzo SERVIZIO INNOVAZIONE E TRASFERIMENTO TECNOLOGICO VIA BALBI 1A GE Telefono 01020951652 mobile 3346114705 Fax

Dettagli

EUROPA : nuove professioni Il progettista europeo e i concorsi per le istituzioni europee

EUROPA : nuove professioni Il progettista europeo e i concorsi per le istituzioni europee In collaborazione con Media partner EUROPA : nuove professioni Il progettista europeo e i concorsi per le istituzioni europee CORSO di FORMAZIONE Bruxelles 15-19 Ottobre 2014 Ente proponente e organizzatore

Dettagli