APPENDICE 1 AL CAPITOLATO TECNICO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "APPENDICE 1 AL CAPITOLATO TECNICO"

Transcript

1 Ministero dello Sviluppo Economico UFFICIO PER GLI AFFARI GENERALI E PER LE RISORSE Capitolato tecnico relativo alla gara per l affidamento dello sviluppo di un sistema software di gestione e ottimizzazione dei processi interni, per il miglioramento della produttività e dell informatizzazione della DG-PMI-EC CIG N APPENDICE 1 AL CAPITOLATO TECNICO DESCRIZIONE DEL CONTESTO TECNOLOGICO ED APPLICATIVO MISE Appendice 1 al Capitolato tecnico Pagina 1 di 20

2 Sommario Premessa... 4 Scenario tecnologico di riferimento... 4 Infrastruttura del Sistema Informativo del MiSE... 5 Le sedi ed i Centri Elaborazione Dati (CED)... 5 La rete... 6 La rete geografica... 6 La rete locale... 7 Le reti dei servizi... 8 Le connessioni a Intranet/Infranet... 8 Le reti WiFi... 9 Sistema multimediale... 9 Infrastruttura Client... 9 Hardware Software Altre apparecchiature periferiche "Server Farm" e apparecchiature centrali I servizi infrastrutturali DHCP DNS Active Directory La posta elettronica MISE Appendice 1 al Capitolato tecnico Pagina 2 di 20

3 Ministero dello Sviluppo Economico UFFICIO PER GLI AFFARI GENERALI E PER LE RISORSE Capitolato tecnico relativo alla gara per l affidamento dello sviluppo di un sistema software di gestione e ottimizzazione dei processi interni, per il miglioramento della produttività e dell informatizzazione della DG-PMI-EC CIG N La condivisione files Navigazione Internet Database e gestore di contenuti Infrastrutture di sicurezza La sicurezza perimetrale La sicurezza client L autenticazione Accessi esterni Backup Le applicazioni Il protocollo informatico Intranet Sito web PREMA SIIE Sistema Presenze SICOOP e PARIX TuOpreventivatOre Sicoge SPT Sistemi in via d introduzione MISE Appendice 1 al Capitolato tecnico Pagina 3 di 20

4 Premessa II presente documento è inserito quale appendice alla documentazione di gara per meglio far comprendere al Fornitore il contesto tecnologico in cui dovrà operare, descrive le infrastrutture e gli ambienti che costituiscono il Sistema Informativo del Ministero dello Sviluppo Economico. La disamina non è esaustiva ma indicativa ed orientata a delineare in forma qualitativa gli elementi essenziali dell infrastruttura, scelta motivate dalla volontà di non esporre la sicurezza informatica del Dicastero. Eventuali ulteriori informazioni potranno essere fornite, previa valutazione del Responsabile dei sistemi informativi, a personale individuato. Tutte le tecnologie elencate nel presente documento fanno riferimento a prodotti di mercato e vengono citate per fornire una descrizione quanto più accurata dei sistemi in esercizio. Per quanto riguarda il parco applicativo dell'amministrazione nel seguito del documento sono riportate le seguenti informazioni: contesto tecnologico di riferimento in cui avviene lo sviluppo di software applicativo; l'elenco delle applicazioni in esercizio alla data. La situazione descritta è quella nota alla data di predisposizione del presente documento. Ad inizio fornitura saranno comunicate eventuali variazioni, ferma restando la facoltà per MiSE di effettuare ulteriori modifiche nel corso della durata contrattuale, al fine di operare ottimizzazioni dei servizi. Scenario tecnologico di riferimento Nel seguito vengono descritte le caratteristiche dell'ambiente tecnologico del Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE), relativamente al proprio Sistema Informativo. Il MiSE si riserva di variare tali ambienti, di aggiornare i prodotti software, come pure di definire nuove modalità di utilizzo dei sistemi. Di seguito uno schema riassuntivo del parco hardware presente alla data presso le sedi del MiSE. Parco Hardware Servizi - Funzione Quantità Personal Computer Informatica individuale 3500 Server Linux ( 32 e 64 bit ) Server per applicazioni generali: DataBase, WEB, , applicativi, gateway applicativi, gestione; Mail Relay, Telpress, archivio dati. 70 MISE Appendice 1 al Capitolato tecnico Pagina 4 di 20

5 Ministero dello Sviluppo Economico UFFICIO PER GLI AFFARI GENERALI E PER LE RISORSE Capitolato tecnico relativo alla gara per l affidamento dello sviluppo di un sistema software di gestione e ottimizzazione dei processi interni, per il miglioramento della produttività e dell informatizzazione della DG-PMI-EC CIG N Server Windows ( 2000, 2003, 2008 ) ADS, gestione presenze, applicazioni gestionali 20 Apparati per la sicurezza perimetrale Cisco ASA Soniwall NSA Apparati per Videoconferenza Conference Room 1 Stampanti Individuali, di gruppo 2500 Scanner Individuali, di gruppo e di grandi dimensioni 1000 Blackberry e dispositivi mobili Individuali per utenti con esigenze specifiche 80 Infrastruttura del Sistema Informativo del MiSE Le sedi ed i Centri Elaborazione Dati (CED) Le sedi dalle quali sono erogati i servizi centralizzati sono attualmente tre e si trovano: Roma via Molise Roma viale America Roma viale Boston Le sedi dispongono di un Centro di Elaborazione Dati (CED) con specifiche funzionalità: Via Molise - Il CED é il nodo informatico centrale del MiSE, in esso sono concentrati tutti i servizi e le funzionalità necessarie alla raccolta, elaborazione ed erogazione delle informazioni di carattere Istituzionale. In questo CED si trovano gli apparati per la connettività locale e geografica che compongono la rete MiSE, oltre a tutti i server necessari alle attività di elaborazione. E' inoltre presente una infrastruttura per il controllo degli accessi. Viale America - Il CED della sede di Viale America contiene principalmente gli apparati di connettività locale e geografica con gli Ispettorati delle Comunicazioni dislocati sul territori, non ha autonomia per quanto riguarda dati e applicazioni, offre i servizi di Active Directory, share di rete e navigazione Internet per il solo Dipartimento Comunicazioni. Viale Boston Il CED è funzionale al solo edificio in cui è collocato e offre servizi infrastrutturali, è ivi collocata una applicazione denominata SIIE. MISE Appendice 1 al Capitolato tecnico Pagina 5 di 20

6 La fornitura elettrica dei locali CED è assicurata da gruppi di continuità (UPS) ridondati. Gli UPS non sono dedicati esclusivamente all'alimentazione elettrica dei CED ma alimentano anche ascensori, nonché desktop e stampanti attestati su linea privilegiata. Per il raffrescamento degli ambienti sono presenti degli impianti di climatizzazione autonomi. La sala CED della sede di Roma, è dotata di un impianto antincendio a saturazione di gas inerte che interviene automaticamente in caso di allarme. L'accesso a questi locali è controllato al fine di permettere l'ingresso solo alle persone autorizzate. La rete Il sistema informativo del Ministero dello Sviluppo Economico si basa su una Intranet estesa a tutti gli edifici del Dicastero, i nodi centrali sono localizzati nella città di Roma, pertanto per le sedi collocate nell area metropolitana, nel seguito, si indicherà esclusivamente il nome della via in cui sono ubicate. La rete è autonoma e gestita direttamente tuttavia due Direzioni Generali sono attestate sulla rete del Ministero dell Economia e delle Finanze la cui gestione è a carico di CONSIP e per tanto non è oggetti della descrizione del presente documento. Si precisa che l infrastruttura di network nasce dalla fusione delle reti di tre differenti Ministeri ciascuno attribuito ad un diverso provider SPC e ciascuno originariamente dotato di un CED autonomo; l interazione tra tali infrastrutture e le connessioni alle reti esterne verranno successivamente dettagliate. Per le descrizioni riguardanti il sistema SPC si fa riferimento al contratto quadro per i servizi di connettività interoperabilità di base. La Intranet è costituita da reti lan locali agli edifici, collegamenti geografici e metropolitani sulla città di Roma, inoltre in alcune sedi vengono erogati servizi interni all utenza e servizi rivolti ad Internet ed alla Infranet (SPC) pertanto sono presenti reti di server farm e dmz. Si sottolinea inoltre l estrema dinamicità del network del Ministero in quanto sono in corso azioni volte all unificazione reale dell intera infrastruttura. La rete geografica La rete estesa del Ministero raggiunge tutte le sedi con modalità differenti: Connessioni tramite il provider SPC assegnato: le sedi periferiche collocate nei capoluoghi di provincia e di regione sono connesse attraverso un link di tipo L3 tramite il provider Fastweb, la banda disponibile varia tra 512 Kb e 2 Mb in relazione all utenza presente nel sito. Fanno eccezione le connessioni verso le sedi di Avellino, Bologna che sono connesse secondo le medesime modalità ma sfruttando il provider PathNet. La sede di Viale America è connessa al provider Fastweb, mentre quella di Via Molise al provider PathNet, pertanto le periferie attestate ai due diversi gestori hanno come unico nodo di comunicazione, rispettivamente, il CED. Nella città di Roma sussistono alcune sedi connesse tramite provider, la tabella seguente ne riassume le caratteristiche: MISE Appendice 1 al Capitolato tecnico Pagina 6 di 20

7 Ministero dello Sviluppo Economico UFFICIO PER GLI AFFARI GENERALI E PER LE RISORSE Capitolato tecnico relativo alla gara per l affidamento dello sviluppo di un sistema software di gestione e ottimizzazione dei processi interni, per il miglioramento della produttività e dell informatizzazione della DG-PMI-EC CIG N Sede Provide Banda disponibile Largo Brazzà Fastweb Via del Giorgione Viale Bosio Viale Trastevere Via Benedetto Croce PathNet PathNet Fastweb PathNet Connessioni dirette proprietarie: o La sede di Viale America e quella di Viale Boston sono connesse in fibra ottica proprietaria con un canale a 2 GB, sussiste anche una connessione tramite ponte laser via etere che tuttavia al momento non è utilizzata. o La sede di Via Molise e la sede di Via Liguria sono connesse tramite un ponte laser di portata 100 Mb. o La sede di via Molise e quella di via Sallustiana sono connesse tramite un link wifi su banda dedicata e tramite una connessione su provider PathNet che al momento è in dismissione. Connessione tramite VPN su Internet: le sedi di Via Molise e di Viale America sono connesse tramite una VPN IPSEC realizzata tra gli apparati di sicurezza perimetrale dei due edifici. Non sono presenti router, se non quelli di proprietà e sotto la gestione del fornitore di connettività, pertanto la rete può essere categorizzata come un infrastruttura totalmente basata su switch. Il piano di indirizzamento IP è univoco sulla rete e coinvolge le classi B private /8, /8 e 10.x.0.0/x segmentate in differenti classi C secondo logiche di opportunità, sicurezza, organizzazione ed con lo scopo di contenere il traffico. Per talune esigenze specifiche sono utilizzate classi private non ruotate all interno del network. La rete locale La rete locale e di tipo FLAT, cioé costituita da switch layer 2 e suddivisa in varie LAN Virtuali (VLAN), il protocollo di comunicazione usato é l IP. L'architettura di rete realizzata permette di operare e gestire tutta l'infrastruttura come una unica LAN (Local Area Network), incluso il link geografico. MISE Appendice 1 al Capitolato tecnico Pagina 7 di 20

8 Gli apparati di rete sono tutti switch Layer 2, fatta eccezione per gli switch utilizzati come centrostella, situato in ciascuna sede, che supportano anche il Layer 3 (routing), necessario per la comunicazione tra le varie VLAN. Le reti dei client sono organizzate in VLAN su tutte le sedi ed in via generale ciascuna network ha uno spazio di indirizzamento consistente in una classe C che individua uno piano dello stabile presso cui è collocata. Le dorsali sono costituite con collegamenti in fibra, in taluni casi ridondati, ma non sono implementati meccanismi di multi path o protocolli di spanning tree. I punti rete attivi sono circa 3500 e non sono implementate politiche di NAC. Esistono alcune reti wifi isolate e controllate centralmente per esigenze specifiche Le reti dei servizi I servizi erogati all utenza e quelli esposti sulla rete pubblica sono collocati in network individuate all interno del citato piano di indirizzamento ed attestate su apparati switch connessi in cascata o tramite cavi stack. La dislocazione fisica dei sistemi è individuata nei CED (via Molise, viale America, viale Boston, via del Giorgione). Gli apparati attivi, in ragione dei successivi acquisti, non costituiscono un parco omogeneo per tipologia, fornitore e release, tuttavia la politica implementata è quella di mantenere le configurazioni basilari nell ottica di poter rapidamente sostituire apparati guasti. Non sono implementate politiche di NAC o di restrizione sull accesso dei dispositivi fisici in quanto i server sono collocati in ambienti isolati, non accessibili al pubblico e controllati. Le connessioni a Intranet/Infranet Le tre sedi Via Molise, Viale America e Viale Boston hanno una connessione diretta ad Internet ed alla Infranet rispettivamente tramite i provider PathNet, Fastweb e BT. In particolare quest ultima è in via di dismissione. La connessione è di tipo L5 in tutti e tre i casi. Via Molise: l attuale contratto prevede che il provider fornisca la connettività e la sicurezza perimetrale che viene realizzata con un application firewall Fortinet; il provider gestisce la classe di indirizzamento pubblica ( ) pubblicando le risorse tramite nat. A cascata l Amministrazione ha posto un sistema di firewalling perimetrale ed un sistema IPS, tuttavia, allo stato, vengono propagati gli indirizzi interni fino al gateway del provider. L Amministrazione sta conducendo un progetto volto a riorganizzare la sicurezza ed affrancarsi dal gestore di connettività. Viale America: il provider fornisce esclusivamente la connettività, tutti gli aspetti di gestione dell indirizzamento pubblico e di sicurezza sono gestiti direttamente dall Amministrazione. MISE Appendice 1 al Capitolato tecnico Pagina 8 di 20

9 Ministero dello Sviluppo Economico UFFICIO PER GLI AFFARI GENERALI E PER LE RISORSE Capitolato tecnico relativo alla gara per l affidamento dello sviluppo di un sistema software di gestione e ottimizzazione dei processi interni, per il miglioramento della produttività e dell informatizzazione della DG-PMI-EC CIG N Viale Boston: il contratto in vigore prevede che il provider fornisca anche la sicurezza perimetrale, l Amministrazione non ha interposto ulteriori gateway. Le reti WiFi Sono presenti in alcune sedi delle reti lan Wireless (WiFi) che allo stato vengono gestite in forma locale. È allo studio una soluzione per la gestione centralizzata e sicura delle connessioni di questo tipo. In particolare presso la sede di via Molise è presente una rete wifi, esterna rispetto alle network di palazzo, ad uso dei visitatori. Per tali scopi l Amministrazione si è dotata di un meccanismo di registrazioni degli utenti e di rilascio di credenziali temporanee. Sistema multimediale Presso due sale di rappresentanza del Ministero è stato installato un sistema audio video (comprensivo di mixer e di luci) di qualità broadband. Tale sistema, comprendente anche diversi schermi connessi in rete, è in grado di trasmettere streming sulla rete. Infrastruttura Client Le postazioni di lavoro del Ministero constano in circa 3500 client di cui 800 circa distribuiti sul territorio nazionale (capoluoghi di provincia e regione). L asset completo è in fase di acquisizione, non vi è omogeneità in ordine all hardware, software e validità della garanzia. A ciascun utente è di norma assegnato un desktop, collegato alla rete locale, presso la sede nella quale opera. Sono distribuiti compuer portatili ed un certo numero di PDL è utilizzato per attrezzare le sale corsi informatizzate delle due sedi e per la partecipazione ad eventi ricorrenti, quali il "forum" delle Pubbliche Amministrazioni. Tutte le PDL hanno come sistema operativo Windows XP aggiornato alla SP3 e sono in grado di supportare indifferentemente sia il modello d'elaborazione di tipo client/server sia quello web-oriented. La configurazione e le applicazioni installate presenti su ciascuna PDL, sono state predefinite e certificate in laboratorio, per velocizzare l'installazione/configurazione di nuove PDL. La gestione e il controllo degli accessi alle PDL Windows XP si basa su Active Directory, utilizzando poi meccanismi di sincronizzazione automatici, realizzati internamente, per allineare le credenziali con l'ambiente Unix, Oracle, etc.. Nelle sedi del MiSE sono utilizzate stampanti laser di tipo personale, workgroup ed enterprise. Tutte le stampanti sono collegate alla rete locale e possono essere utilizzate da ciascuna PDL. In particolare, le stampanti di gruppo, alle quali appartengono anche un certo numero di stampanti a colori, sono condivise nell'ambito delle unità organizzative (Divisioni e Uffici) e delle rispettive segreterie; le stampanti più grandi MISE Appendice 1 al Capitolato tecnico Pagina 9 di 20

10 sono condivise a livello di piano dell'edificio e le stampanti "personali" sono utilizzate nella stanza da una o più persone. Hardware Le postazioni di lavoro hanno prevalentemente un età non superiore a 3 anni, circa 800 pc risultano coperti da garanzia fino al 2012, per gli altri prevalentemente la garanzia è già scaduta. Sono in esercizio taluni computer più vecchi di quanto sopra indicato. La configurazione minima dei sistemi distribuiti agli utenti del Ministero prevede 250 MB di RAM e 300 GB di hard disk. Nel corso del 2010 le rotture occorse hanno riguardato principalmente i moduli di alimentazione e qualche disco. Sono distribuite circa 2500 stampanti laser personali di varia marca, la copertura della garanzia è assimilabile a quanto già detto per i pc. Presso il Ministero sono installate circa 400 etichettatrici usate per il sistema di protocollo informatico; agli stessi scopi e per un numero equivalente di postazioni sono in uso scanner piani e verticali. Software Prevalentemente sulle postazioni del Ministero è installato il sistema operativo Windows XP Professional, non vi è un piano di migrazione a Windows 7 Professional, tuttavia i nuovi sistemi vengono distribuiti con tale piattaforma. Il sistema operativo è installato in modalità OEM, per quasi tutti i modelli di postazione distribuiti è disponibile il CD di ripristino. Per la produttività individuale, sulle postazioni di lavoro, sono installati tutti o alcuni dei seguenti software: - MS Office 2000, 2003, 2007 e 2010 Professional e Standard (taluni software necessitano di versioni non aggiornate degli applicativi) - OpenOffice - Thunderbird - Internet Explorer 6,7 e 8 (taluni software necessitano di versioni non aggiornate dell applicativo) - Acrobat Reader o Foxit Reader. Per far fronte ad esigenze specifiche possono essere installati altri software. Allo stato non è stato redatto un catalogo dei software disponibili. Su talune postazioni di lavoro sono installate applicazioni basate su infrastruttura ormai datata (ad esempio MS Access 2000) per le quali, tuttavia, allo stato non è prevista una migrazione a nuova tecnologia. MISE Appendice 1 al Capitolato tecnico Pagina 10 di 20

11 Ministero dello Sviluppo Economico UFFICIO PER GLI AFFARI GENERALI E PER LE RISORSE Capitolato tecnico relativo alla gara per l affidamento dello sviluppo di un sistema software di gestione e ottimizzazione dei processi interni, per il miglioramento della produttività e dell informatizzazione della DG-PMI-EC CIG N L Amministrazione non ha un contratto Enterprise Agreement con la società Microsoft ma l Amministrazione possiede un numero di licenze adeguato a far fronte alle esigenze. Software quali: - I plugin del sistema di protocollo informatico; - L agent di gestione dell asset (Symantec - Altiris); - L antivirus (Symantec SEP); sono stati installati sfruttando le possibilità di software distribution dell Active Directory, integrate da script realizzati ad hoc. Altre apparecchiature periferiche Fanno parte della componente periferica del sistema informativo del MiSE altre apparecchiature accessorie, utilizzate di solito presso le segreterie delle diverse strutture organizzative o presso utenze con specificità tali da richiederne un uso continuativo. Si tratta per la maggior parte di dispositivi di scansione (scanners) di piccole e medie prestazioni. Sono anche disponibili presso le due sedi 6 scanner ad alte prestazioni con postazione di lavoro dedicata. "Server Farm" e apparecchiature centrali Come già anticipato, la Server Farm del MiSE è ubicata nella sede di via Molise. Gli elaboratori centrali ospitano vari sottosistemi applicativi: sviluppati "in-house" per il supporto informatizzato di attività istituzionali; sviluppati "in-house" o acquistati sul mercato per lo svolgimento d'attività di supporto, database server, mail server, web server, application server, document management system, etc.). L Amministrazione è dotata di due infrastrutture di virtualizzazione su tecnologia VMWare Infrastructure 3. Presso il CED di Via Molise il datastore associate all infrastruttura virtuale è costituito da una SAN (Storage Area Network) connessa su canale ethernet dedicato sfruttando il protocollo iscsi. Presso il CED di Viale Boston il datastore è connesso in modalità fiber channel. L infrastruttura virtuale ospita diversi servizi tra cui alcuni classificabili come business critical. Laddove le prestazioni richiedano maggiore potenza di calcolo o accesso particolarmente performate ai sottosistemi di storage, i servizi vengono erogati tramite server fisici. MISE Appendice 1 al Capitolato tecnico Pagina 11 di 20

12 In ragione delle successive acquisizioni e dell unificazioni dei sistemi informativi dei tre ex Dicasteri il parco hardware disponibile presso i CED è multi brendand, in particolare sono implementati sistemi a 32 e 64 bit su architettura Intel e AMD. I server meno recenti sono frutto di acquisizioni effettuate nel 2006 e non tutti sono coperti da garanzia. Alcuni elaboratori, in relazione con la criticità dei servizi ospitati, sono configurati in alta affidabilità sui dati, con utilizzo di tecnologie di mirroring dei dischi magnetici. Alcuni dei nuovi elaboratori saranno configurati in alta affidabilità anche per la continuità di servizio, con la recente adozione di tecnologie di clustering e di load balancing. La progressiva integrazione delle reti dei tre ex Dicasteri sta vedendo accentrarsi i servizi a fattore comune nel CED di Via Molise, tuttavia la disponibilità di altri ambienti attrezzati nelle altre sedi verrà progressivamente sfruttata per creare sistemi di backup o di business continuity. I servizi infrastrutturali DHCP Il servizio di distribuzione dinamica degli indirizzi IP è attivo per tutte le sedi di Roma ad esclusione di Viale America, Viale Trastevere e largo Brazzà. Poiché il servizio è stato introdotto recentemente,per evitare l impatto sull operatività quotidiana, non è stato possibile riorganizzare completamente le sottoreti riservando range specifici per gli apparati (ad esempio stampanti) ed altri per i Pc. Sono configurate reservation associate al mac address per fornire a taluni dispositivi sempre lo stesso indirizzo IP. Come opzioni aggiuntive il server DHCP distribuisce i DNS di riferimento, i server WINS e il percorso del file WPAD. DNS L infrastruttura DNS del Ministero, allo stato, risulta complessa. I client hanno come DNS primario e secondario i domani controller dei domini entro cui sono inseriti; per i pc non connessi all infrastruttura Active Directory si fa riferimento a quelli del dominio presente nella sede. Le zone primarie gestite dall Amministrazione sono: Verso la Intranet: - map.it - mincomes.it - comunicazioni.local - risorse.mise MISE Appendice 1 al Capitolato tecnico Pagina 12 di 20

13 Ministero dello Sviluppo Economico UFFICIO PER GLI AFFARI GENERALI E PER LE RISORSE Capitolato tecnico relativo alla gara per l affidamento dello sviluppo di un sistema software di gestione e ottimizzazione dei processi interni, per il miglioramento della produttività e dell informatizzazione della DG-PMI-EC CIG N rete.risorse.mise - sviluppoeconomico.gov.it Verso Internet e Infranet sviluppoeconomico.gov.it (è in fase di migrazione comunicazioni.it) La zona sviluppoeconomico.gov.it è configurata per fornire indirizzi pubblici se interrogata dall esterno della rete ed indirizzi in classe privata per i client e server della Intranet. Tale zona (su cui sono pubblicati tutti i servizi centrali) risiede presso il CED di Via Molise ma è presente come zona secondaria su tutti i DNS dell infrastruttura. Sul lato pubblico la zona è autoritativa verso Internte, ma allo stato non lo è verso la Infranet, infatti il DNS autoritativo è gestito dal provider PathNet che periodicamente scarica gli aggiornamenti dal DNS del Ministero. Anche le zone risorse.mise e rete.risorse.mise sono funzionali all erogazione di servizi interni e propagate come secondarie sugli altri DNS. Active Directory Il sistema informativo del Ministero consta di diversi domini Active Directory: - Dominio Windows 2000 map.it per la sede di Via Molise e per tutte le sedi che vi fanno diretto riferimento; - Dominio Windows 2003 comunicazioni.local per la sede di Viale America e per tutte le sedi che vi fanno riferimento; - Dominio Windows 2000 mincomes.it per la sede di viale Boston; - Dominio XXXXX per la sede di Via del Giorgione. Sui domini, ciascuno per l area di pertinenza, sono registrati sia i client che gli account utente; non vi è un largo uso di policy né di gruppi di sicurezza. È in fase di realizzazione l unificazione dei domini verso l Active Directory 2008 rete.risorse.mise, su tale infrastruttura sono già presenti tutti gli account dei dipendenti e viene utilizzata quale punto di autenticazione per le applicazioni centralizzate. Il dominio è in replica con una infrastruttura ADAM al fine di fornire un servizio LDAP con schema esteso rispetto a quello standard dell Active Directory. La creazione, sospensione e revoca degli account è gestita secondo una policy interna. La posta elettronica Il dominio di posta elettronica gestito dall Amministrazione i profili mail sono rilasciati secondo le policy interne e sono prevalentamente di tipo personale. L infrastruttura di posta elettronica, in fase di revisione, si compone di due parti distinte insistenti sullo stesso dominio: MISE Appendice 1 al Capitolato tecnico Pagina 13 di 20

14 Architettura Open Source, basata sui prodotti Postfix, Currier e Roundcube, che eroga i servizi su protocolli standard Inetrnet (SMTP, IMAP, POP3 e HTTPS), fruibile da tutti gli utenti ma solo all interno della Intranet; Architettura Exchange, basata sulla versione 2010 del prodotto, che eroga servizi in modalità MAPI, OWA e Active Sync, fruibile dai soli utenti che hanno necessità di condivisione di caselle di posta elettronica, calendari e contatti o utilizzano la posta elettronica su dispositivi mobili. L Amministrazione individua per ciascun utente quale sistema impiegare. MTA centrale per i client e per l architettura Exchange, su protocollo SMTP, è l infrastruttura Open Source che costituisce anche il relay per l inoltro agli indirizzi esterni. Su tale nodo è collocato il sistema AntiSPAM (SpamAssassin). L LDAP di riferimento è l ADAM di cui si fa cenno nel paragrafo dell Active Directory. L Amministrazione ha registrato un dominio di posta elettronica certificata sviluppoeconomico.gov.it gestito dal un provider esterno. Gli utenti accedono alle cassette di posta elettronica prevalentemente tramite browser in modalità HTTPS, tuttavia è allo studio la possibilità di fruire del sistema anche tramite client di posta con protocolli SMTP e POP3S. La condivisione files La condivisione file non è uno strumento fortemente utilizzato dagli utenti, esistono tuttavia talune cartelle collocate su server locali che sono in fase di accentramento. L obiettivo finale è quello di fornire ad ogni struttura del Ministero un area di rete ove condividere file. A tale scopo è in fase di realizzazione una infrastruttura basata su SAN (Storage Area Network) con interfaccia MS Share Point Server. Navigazione Internet In generale la fruizione dei servizi pubblicati su Internet e Infranet avviene tramite proxy. Stante i diversi provider ed al fine di ottimizzare l uso della banda disponibile sono previsti due accessi ad Interent: presso il CED di Via Molise tramite proxy Squid e presso il CED di Viale America tramite proxy MS ISA Server La policy interna prevede la temporanea memorizzazione dei log di navigazione e l autenticazione dell utente che accede alle risorse. Le predisposizioni tecniche per realizzare quanto previsto sono in fase di studio. Sui sistemi Squid sono impostati dei filtri sul contenuto della navigazione, il prodotto utilizzato è DansGuardian. Database e gestore di contenuti In linea generale non è stata costituita una database farm e cisacuna applicazione ha un proprio motore, tuttavia è in fase di realizzazione un accentramento delle basi di dati costituite su sistemi Microsoft. MISE Appendice 1 al Capitolato tecnico Pagina 14 di 20

15 Ministero dello Sviluppo Economico UFFICIO PER GLI AFFARI GENERALI E PER LE RISORSE Capitolato tecnico relativo alla gara per l affidamento dello sviluppo di un sistema software di gestione e ottimizzazione dei processi interni, per il miglioramento della produttività e dell informatizzazione della DG-PMI-EC CIG N È stato realizzato un cluster MS SQL 2005 verso cui convergeranno tutte le applicazioni. Le tecnologie di DBMS implementate presso l Amministrazione sono varie, in particolare MySQL (anche in cluster in sicronia tra più motori), Oracle (in cluster), postgress e MS SQL (nelle version Express, 2005 e 2008). Sono inoltre implementati il CMS Joomla! ed il document manager Alfresco. Infrastrutture di sicurezza La sicurezza informatica del Ministero è implementata tramite l uso di sistemi hardware e software e l applicazione di procedure formalizzate o rientranti nella prassi. La rivisitazione dell intero sistema informativo prevede una profonda rivoluzione di tale aspetto non sempre favorevolmente recepita dagli utenti. Rientrano i tale branca tutte le attività di gestione quotidiana volte a prevenire, contenere o eliminare ogni possibile minaccia di malfunzionamento, uso improprio o perdita dei dati del sistema informatico dell Amministrazione. La sicurezza perimetrale La politica in via di realizzazione prevede che non sia possibile alcun tipo di accesso diretto alle risorse presenti sulla rete pubblica da parte dei client della rete del Ministero. Tale caratteristica viene raggiunta attraverso una architettura di rete che vede come elemento centrale un firewall applicativo che gestisce i flussi informativi tra le diverse sottoreti. Vi è inoltre una separazione fisica tra le reti client, la DMZ, le reti di servizio e quella di accesso ad Internet. In virtù di tale architettura ogni comunicazione transita attraverso un sistema di gateway applicativi che hanno la funzione logica di ottimizzare e controllare il contenuto dello scambio dati. L Amministrazione sta attuando un progressivo affrancamento dalla gestione della sicurezza perimetrale da parte del provider. La sicurezza client Ciascun client dell Amministrazione è dotato di antivirus distribuito tramite policy Active Directory ovvero installato manualmente. È in corso una migrazione (ultimata all 80%) verso il sistema antivirus Symante SEP con un unico server centrale che controlla la distribuzione degli aggiornamenti e l applicazione delle policy. Non sono implementate politiche di NAC o personal firewall. L antivirus è configurato per monitorare la posta elettronica in ingresso ed in uscita dal client. MISE Appendice 1 al Capitolato tecnico Pagina 15 di 20

16 L autenticazione L Amministrazione basa la politica di accesso alle risorse sull individuazione dell utente, l autenticazione pertanto è elemento centrale nell architettura di sicurezza. Il sistema informativo del Ministero basa sull Active Directory il proprio repository centrale ed unico delle utenze. L attuale fase di standardizzazione prevede che gli utenti siano definiti sui domini locali afferenti ai tre ex Dicasteri per il logon sulle postazioni di lavoro e l accesso ai file condivisi. I servizi centralizzati (protocollo informatico, posta elettronica, telelavoro etc.) hanno quale dominio di riferimento rete.risorse.mise che in futuro diventerà il dominio unico di tutta l Amministrazione. Tale infrastruttura Active Directory censisce già tutti gli account esistenti. Sono previste specifiche policy per il rilascio, revoca e sospensione degli account. Sono individuati specifici profili e modalità per l accesso ai sistemi con le prerogative di Amministratore di Sistema. Accessi esterni Al fine di soddisfare particolari esigenze quali: Progetti di telelavoro; Accesso alle risorse della Intranet anche al di fuori degli orari di servizio; Gestione dell infrastruttura anche al di fuori degli orari di servizio il Ministero si è dotato di un gateway che permette l instaurazione di un tunnel SSL over http tra un client esterno alla rete ed un servizio interno non pubblicato. Tale sistema (di marca Sonicwall) permette delle politiche molto stringenti che combinano controlli sulle credenziali dell utente, sulla risorsa e sullo stato di sicurezza del pc da cui si accede. Ciò al fine di tutelare la sicurezza dei sistemi informativi senza tuttavia precludere la possibilità data dalle moderne tecnologie di lavorare in mobilità. Backup Il sistema centralizzato di backup allo stato si basa sulla tecnologia Tivoli Storage Manager. Non sono applicati agent specifici per prodotti particolari ma viene effettuata la mera copia dei file d interesse. È in fase di implementazione il sistema Symantec NetBackup che sfrutta una coppia di tape library mono drive connessa tramite canali in fiber channel. Il backup viene effettuato, secondo politiche fisse, nel solo CED di Via Molise. MISE Appendice 1 al Capitolato tecnico Pagina 16 di 20

17 Ministero dello Sviluppo Economico UFFICIO PER GLI AFFARI GENERALI E PER LE RISORSE Capitolato tecnico relativo alla gara per l affidamento dello sviluppo di un sistema software di gestione e ottimizzazione dei processi interni, per il miglioramento della produttività e dell informatizzazione della DG-PMI-EC CIG N Le applicazioni Il sistema informativo del Ministero si compone di diverse applicazioni. Talune gestite in forma centralizzata altre invece in ambito dipartimentale. Il presente documento si sofferma solo su quelle afferenti alla gestione centralizzata e su quelle di principale interesse, pertanto non ha la pretesa di essere esaustivo. Le applicazioni sono rivolte a differenti bacini d utenza, ve ne sono per gli utenti interni, per il pubblico e per utenze esterne specifiche. Tale distinzione verrà specificata nella successiva descrizione di ciascun sistema. Il protocollo informatico Il sistema di Protocollo Informatico del Ministero è basato sul sistema denominato Protocollo ASP realizzato da CNIPA ed erogato in modalità ASP a favore delle Pubbliche Amministrazioni. Il Ministero, sfruttando l opzione del riuso del software, ha customizzato taluni elementi del prodotto per adattarlo alle proprie esigenze ed alla propria infrastruttura informatica. Tuttavia le funzioni essenziali, l interazione con l utente e la logica di business è rimasta invariata. L applicazione è rivolta all utenza interna ed espone interfacce web services che ne permettono l interazione con altre applicazioni quali ad esempio SICOOP e PREMA. Intranet Il Ministero si è dotato di un portale Intranet per la diffusione delle informazioni ai dipendenti, tale strumento realizzato su tecnologia Joomla! costituisce il punto d accesso a tutte le risorse web presenti nel sistema informativo. L aggiornamento dei contenuti è a carico dell Ufficio relazioni con il pubblico. È in progetto la realizzazione di un sistema sicuro per fornire ai dipendenti un accesso al portale anche da reti esterne a quelle del Ministero. Sito web Il sito web del Ministero attualmente in esercizio è in fase di revisione. Si basa su piattaforma PHP ed un CMS proprietario. Il nuovo portale unificato, invece, sarà realizzato su una personalizzazione di Joomla! e prevederà l accesso redazionale protetto, la piena ridondanza dei componenti e funzionalità in sola lettura per i contenuti pubblicati. MISE Appendice 1 al Capitolato tecnico Pagina 17 di 20

18 PREMA Il sistema denominato PREMA costituisce il back end del sistema esposto dal portale Impresa.gov per la gestione telematica dei concorsi a premio. Il sistema sfrutta una Porta di Dominio (PDD) per lo scambio dati con il citato portale, dialoga, invece, direttamente tramite web services con il protocollo informatico. La trattazione delle pratiche avviene tramite un interfaccia web fruita da alcuni utenti del Ministero. Sotto il profilo tecnologico l applicazione si basa su piattaforma Open Source (apache, tomcat, potgress) SIIE Il sistema di interoperabilità import export (SIIE) è collocato presso la sede di viale Boston e gestirà i rilasci dei titoli per l importazione e l esportazione di beni agroalimentari. Il sistema, in fase di rilascio, è realizzato su architettura Microsoft e dialoga con i sistemi dell Agenzia delle Dogane tramite web services, e verrà utilizzato dalle imprese di settore tramite interfaccia web. Il sistema interagisce applicativamente con un software di back end denominato SIECA. È in corso uno studio per esporlo sul portale Impresa.gov. Sistema Presenze Sistema di controllo delle presenze e gestione delle comunicazioni di malattia. Il software, su licenza Solari di Udine, si compone di un database Microsoft SQL ed un applicazione server web. Sono implementati job schedulati per l esportazione dei dati. SICOOP e PARIX SICOOP è l'applicazione sviluppata basata sull applicativo con Folium. Gestisce l'attività di vigilanza sulle società cooperative. La utilizzano: - tutti gli ispettori sul territorio (800 ca) per visionare i fascicoli delle cooperative e per inviarci i verbali delle ispezioni; - personale del Ministero per esaminare i verbali degli ispettori, gestire i pagamenti dei compensi, ed altre fuzioni. PARIX è l'interfaccia per la consultazione del db Registro Imprese (che alimenta anche SICOOP) che fornita da Infocamere. MISE Appendice 1 al Capitolato tecnico Pagina 18 di 20

19 Ministero dello Sviluppo Economico UFFICIO PER GLI AFFARI GENERALI E PER LE RISORSE Capitolato tecnico relativo alla gara per l affidamento dello sviluppo di un sistema software di gestione e ottimizzazione dei processi interni, per il miglioramento della produttività e dell informatizzazione della DG-PMI-EC CIG N COSE è un applicazione che raccoglie i dati dell'albo delle cooperative (gestito da Infocamere) li integra e li elabora con quelli del Registro Imprese, con quelli dell'agenzia delle entrate e con quelli delle Associazioni di rappresentanza del movimento cooperativo. Viene utilizzata prevalentemente dagli ispettori per effettuare visure camerali e da svariati Uffici della DG. TuOpreventivatOre TuOpreventivatOre è lo strumento per confrontare - in base alla loro convenienza economica i preventivi r.c auto di tutte le imprese presenti sul mercato. Il servizio gestito dal MiSE è gratuito e anonimo, per usufruirne l'utente deve effettuare una registrazione dove basta fornire un indirizzo valido dove ricevere i preventivi. Il progetto TuOpreventivatOre è un architettura basata su 8 server, 4 dedicati all ambiente di produzione e 4 dedicati all ambiente di test, tutti i server sono virtuali ed utilizzano Linux REDHAT EE, risiedono sulla piattaforma vmware. L ambiente di test è utilizzato dalle compagnie di assicurazioni per testare le tariffe assicurative, l accesso all applicativo è filtrato attraverso gli indirizzi IP comunicati dalle compagnie. Sicoge L Amministrazione, per la gestione della contabilità, si avvale di un software denominato SICOGE erogato in modalità ASP dalla Ragioneria Generale dello Stato. Attualmente non vi sono interazioni con tale strumento e gli utenti del Ministero vi accedono direttamente. A questa Amministrazione è delegato, principalmente, il compito di gestire le autorizzazioni all accesso, lettura e scrittura, sui vari capitoli e di fornire supporto agli utenti interni. La Ragioneria Generale dello Stato mette inoltre a disposizione un sistema del tutto analogo con dati fittizi per effettuare test e training. Eventuali ulteriori informazioni possono essere reperite sul sito del Ministero dell economie e delle finanze. SPT L Amministrazione, per la gestione degli stipendi, si avvale del software erogato in modalità ASP denominato SPT. A questa Amministrazione è delegato il compito di fornire supporto agli utenti. Eventuali ulteriori informazioni possono essere reperite sul sito del Ministero dell economie e delle finanze. Sistemi in via d introduzione MISE Appendice 1 al Capitolato tecnico Pagina 19 di 20

20 Nelle politiche di sviluppo del sistema informativo del Ministero sono stati individuati alcuni progetti che saranno implementati entro i prossimi 12 mesi. Di seguito se ne delineano le principali caratteristiche sottolineando il fatto che l attuale fase non permette di descrive li in maniera esaustiva Anagrafica del personale: sistema di gestione del personale del Ministero in modalità integrata con altri applicativi; Sistema di gestione della spesa: sistema per la rendicontazione, programmazione e controllo delle spese a fattor comune del Ministero; Sistema di gestione delle richieste: workflow di gestione web di richieste a carattere informatico; Videoconferenza: sistema di videoconferenza tra postazioni e conference room. MISE Appendice 1 al Capitolato tecnico Pagina 20 di 20

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO PER LA GESTIONE

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO PER LA CONDUZIONE

Dettagli

Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore)

Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore) Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore) 1. L hardware del PC (3 Lezioni - 9 ore) 2. Troubleshooting (1 Lezione - 3 ore) 3. Ambiente Operativo (5 Lezioni - 15 ore) 4.

Dettagli

Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore)

Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore) Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore) 1. L hardware del PC (3 Lezioni - 9 ore) 2. Troubleshooting (1 Lezione - 3 ore) 3. Ambiente Operativo (5 Lezioni - 15 ore) 4.

Dettagli

Gara per la fornitura di un Sistema Integrato di Servizi Informatici specialistici

Gara per la fornitura di un Sistema Integrato di Servizi Informatici specialistici Agenzia Lucana di Sviluppo e di Innovazione in Agricoltura Gara per la fornitura di un Sistema Integrato di Servizi Informatici specialistici Allegato 1 La Rete Telematica dell Agenzia Area di Comunicazione

Dettagli

Esercizio progettazione rete ex-novo

Esercizio progettazione rete ex-novo Esercizio progettazione rete ex-novo Si vuole cablare un edificio di due piani di cui si riporta la piantina. In ognuna delle stanze numerate devono essere predisposti 15 punti rete, ad eccezione della

Dettagli

Caratteristiche generali dell offerta Server

Caratteristiche generali dell offerta Server Caratteristiche generali dell offerta Server Firewall (schema allegato) Una protezione indispensabile contro gli accessi indesiderati nella rete aziendale. Il firewall viene posizionato tra la rete aziendale

Dettagli

MEGA Advisor Architecture Overview MEGA 2009 SP5

MEGA Advisor Architecture Overview MEGA 2009 SP5 Revisione: August 22, 2012 Creazione: March 31, 2010 Autore: Jérôme Horber Contenuto Riepilogo Il documento descrive i requisiti sistema e le architetture di implementazione possibili per MEGA Advisor.

Dettagli

www.arcipelagosoftware.it

www.arcipelagosoftware.it ASW SICUREZZA NET Integrazione e sicurezza www.arcipelagosoftware.it ASW SICUREZZA NET è un progetto che tende ad integrare varie soluzioni Hardware e Software al fine di ottimizzare ed assicurare il lavoro

Dettagli

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente Programma Introduzione a Windows XP Professional Esplorazione delle nuove funzionalità e dei miglioramenti Risoluzione dei problemi mediante Guida in linea e supporto tecnico Gruppi di lavoro e domini

Dettagli

Kaspersky. OpenSpace Security. Kaspersky Open Space Security. La SOLUZIONE più COMPLETA per la SICUREZZA. della vostra AZIENDA

Kaspersky. OpenSpace Security. Kaspersky Open Space Security. La SOLUZIONE più COMPLETA per la SICUREZZA. della vostra AZIENDA Kaspersky Kaspersky Open Space Security OpenSpace Security KOSS è una suite di prodotti per la sicurezza di tutti i componenti di rete, dagli smartphone fino agli Internet Gateway. I dati elaborati dai

Dettagli

service UC&C Unified Communication and Collaboration

service UC&C Unified Communication and Collaboration service UC&C Unified Communication and Collaboration IP PBX Mail Chat Fax Mobile Communication Calendari Contatti Collaboration Attività Documenti Controller di Dominio Groupware Private Cloud Active Directory

Dettagli

All.C CAPITOLATO TECNICO. Contenuti:

All.C CAPITOLATO TECNICO. Contenuti: All.C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMA 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I DEL SERVIZIO DI OTTIMIZZAZIONE DEL SISTEMA INFORMATICO E DI RETE PRESSO LA SEDE DELLA SOGESID S.P.A. IN ROMA CAPITOLATO TECNICO

Dettagli

QUICK START GUIDE F640

QUICK START GUIDE F640 QUICK START GUIDE F640 Rev 1.0 PARAGRAFO ARGOMENTO PAGINA 1.1 Connessione dell apparato 3 1.2 Primo accesso all apparato 3 1.3 Configurazione parametri di rete 4 2 Gestioni condivisioni Windows 5 2.1 Impostazioni

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

Introduzione...xv. I cambiamenti e le novità della quinta edizione...xix. Ringraziamenti...xxi. Condivisione delle risorse con Samba...

Introduzione...xv. I cambiamenti e le novità della quinta edizione...xix. Ringraziamenti...xxi. Condivisione delle risorse con Samba... Indice generale Introduzione...xv I cambiamenti e le novità della quinta edizione...xix Ringraziamenti...xxi Capitolo 1 Capitolo 2 Condivisione delle risorse con Samba...1 Reti Windows... 2 Struttura base

Dettagli

- 1 - LINUX E le Reti. Corso Linux 2014. di Giuseppe Zingone

- 1 - LINUX E le Reti. Corso Linux 2014. di Giuseppe Zingone - 1 - LINUX E le Reti Corso Linux 2014 di Giuseppe Zingone - 2 - Cenni sulle reti Introduzione Linux e le reti vanno mano nella mano. Il kernel di Linux ha il supporto per tutti i protocolli di rete comuni

Dettagli

ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BRERA CAPITOLATO SPECIALE

ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BRERA CAPITOLATO SPECIALE CAPITOLATO SPECIALE GARA D APPALTO RELATIVA AD UN CONTRATTO ANNUALE PER IL SERVIZIO DI HOSTING WEB, DATA BASE SERVER, SVILUPPO SOFTWARE E SERVIZIO GESTIONE POSTA ELETTRONICA. CIG n. 42722357D8. Art. 1

Dettagli

Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows *

Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows * Guida GESTIONE SISTEMI www.novell.com Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows * Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft Windows Indice: 2..... Benvenuti

Dettagli

Intranet: progettazione e capacity planning

Intranet: progettazione e capacity planning Intranet: progettazione e capacity planning 19/0 /05/0 G.Serazzi a.a. 2004/05 Impianti Informatici CSIntra - 1 indice intranet per una redazione giornalistica architettura, principali componenti e funzioni

Dettagli

SOLUTIVA S.R.L. SOLUZIONI E SERVIZI INFORMATICI

SOLUTIVA S.R.L. SOLUZIONI E SERVIZI INFORMATICI SOLUTIVA S.R.L. SOLUZIONI E SERVIZI INFORMATICI 1 di 8 INDICE I Valori di Solutiva pag. 3 La Mission Aziendale pag. 4 La Manutenzione Hardware pag. 5 Le Soluzioni Software pag. 6 Il Networking pag. 7 I

Dettagli

Il sistema informatico del Comune di San Cataldo

Il sistema informatico del Comune di San Cataldo Formazione dello staff Il sistema informatico del Comune di San Cataldo Benvenuti alla 1 a Sessione informativa sul Sistema Informatico del Comune Parleremo di Reti di Computer, Strumenti, Strutture e

Dettagli

ALLEGATO 1 RETE D UNIVERSITA

ALLEGATO 1 RETE D UNIVERSITA ALLEGATO 1 RETE D UNIVERSITA INDICE - Rete dati - Descrizione fisica e logica. - Protocolli ed indirizzamento - Referenti informatici di struttura - Servizi: - Sicurezza - DNS - Posta elettronica d Ateneo

Dettagli

Tabella delle competenze. ANNI Di ESPERIENZA

Tabella delle competenze. ANNI Di ESPERIENZA Configurazione e troubleshooting lato utente di Linee ADSL/HDSL/IP-MPLS. Indicare se si ha esperienza specifica sul Sistema Pubblico di Connettività Configurazione e gestione Firewall Juniper Area I TELECOMUNICAZIONI

Dettagli

Progetto NAC (Network Access Control) MARCO FAGIOLO

Progetto NAC (Network Access Control) MARCO FAGIOLO Progetto NAC (Network Access Control) MARCO FAGIOLO Introduzione Per sicurezza in ambito ICT si intende: Disponibilità dei servizi Prevenire la perdita delle informazioni Evitare il furto delle informazioni

Dettagli

Linux hands-on & hands-off Workshop

Linux hands-on & hands-off Workshop Linux hands-on & hands-off Workshop I workshop Linux hands-on & hands-off sono sessioni di una giornata che distinguono per il taglio volutamente operativo, pensati per mostrare le basi relative al setup

Dettagli

Virtualizzazione. Orazio Battaglia

Virtualizzazione. Orazio Battaglia Virtualizzazione Orazio Battaglia Definizione di virtualizzazione In informatica il termine virtualizzazione si riferisce alla possibilità di astrarre le componenti hardware, cioè fisiche, degli elaboratori

Dettagli

Caratteristiche di una LAN

Caratteristiche di una LAN Installatore LAN Progetto per le classi V del corso di Informatica Caratteristiche di una LAN 26/02/08 Installatore LAN - Prof.Marco Marchisotti 1 Ruolo dei computer I computer di una rete possono svolgere

Dettagli

Selezione pubblica per affidamento incarico di assistenza e gestione del sistema informativo,telematico e telefonico del Comune di Fisciano.

Selezione pubblica per affidamento incarico di assistenza e gestione del sistema informativo,telematico e telefonico del Comune di Fisciano. Selezione pubblica per affidamento incarico di assistenza e gestione del sistema informativo,telematico e telefonico del Comune di Fisciano. Oggetto della selezione In esecuzione della delibera di Giunta

Dettagli

RISPOSTA ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI RELATIVAMENTE ALLA GARA PER L ACQUISIZIONE DI DUE SISTEMI DI STORAGE, CIG. N. 0728535618

RISPOSTA ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI RELATIVAMENTE ALLA GARA PER L ACQUISIZIONE DI DUE SISTEMI DI STORAGE, CIG. N. 0728535618 RISPOSTA ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI RELATIVAMENTE ALLA GARA PER L ACQUISIZIONE DI DUE SISTEMI DI STORAGE, CIG. N. 0728535618 1. DOMANDA: Con riferimento a quanto riportato alla pag. 20 dell ALLEGATO

Dettagli

Scheda requisiti Hardware e Software

Scheda requisiti Hardware e Software Scheda requisiti Hardware e Software Premessa Recall è un software CRM con architettura Web sviluppato per i sistemi operativi Microsoft. I requisiti del sistema qui sotto riportati sono da considerarsi

Dettagli

Perché e per chi. Perché Lyra News? Sistema di Gestione Offerte e Organizzazione dell Attività Commerciale

Perché e per chi. Perché Lyra News? Sistema di Gestione Offerte e Organizzazione dell Attività Commerciale Sistema di Gestione Offerte e Organizzazione dell Attività Commerciale Perché e per chi. Il processo di interazione cliente azienda che porta alla predisposizione dell offerta di un mezzo di produzione

Dettagli

Reti e Domini Windows 2000. Corso di Amministrazione di Reti A.A. 2002/2003

Reti e Domini Windows 2000. Corso di Amministrazione di Reti A.A. 2002/2003 Reti e Domini Windows 2000 Corso di Amministrazione di Reti A.A. 2002/2003 Materiale preparato utilizzando dove possibile materiale AIPA http://www.aipa.it/attivita[2/formazione[6/corsi[2/materiali/reti%20di%20calcolatori/welcome.htm

Dettagli

Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server

Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server La nuova generazione di soluzioni per le piccole imprese Vantaggi per le piccole imprese Progettato per le piccole imprese e commercializzato

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE 1- Premessa 2- Tipologia della prestazione 3- Consistenza apparati di rete e macchine server 4- Luoghi di espletamento

Dettagli

Una rete aziendale con Linux

Una rete aziendale con Linux L i n u x n e l l e P M I Una rete aziendale con Linux Gennaro Tortone Francesco M. Taurino LinuxDAY 2006 - Caserta P r o b l e m a Abbiamo bisogno di un server nella nostra azienda mail interne/esterne

Dettagli

Data-sheet: Protezione dei dati Symantec Backup Exec 2010 Backup e recupero affidabili progettati per le aziende in crescita

Data-sheet: Protezione dei dati Symantec Backup Exec 2010 Backup e recupero affidabili progettati per le aziende in crescita Backup e recupero affidabili progettati per le aziende in crescita Panoramica offre protezione di backup e recupero leader di mercato per ogni esigenza, dal server al desktop. Protegge facilmente una maggiore

Dettagli

Allegato 2: Prospetto informativo generale

Allegato 2: Prospetto informativo generale Gara a procedura ristretta accelerata per l affidamento, mediante l utilizzo dell Accordo Quadro di cui all art. 59 del D.Lgs. n. 163/2006, di Servizi di Supporto in ambito ICT a InnovaPuglia S.p.A. Allegato

Dettagli

PROGRAMMA CORSO SISTEMISTA INFORMATICO

PROGRAMMA CORSO SISTEMISTA INFORMATICO PROGRAMMA CORSO SISTEMISTA INFORMATICO Corso Sistemista Junior OBIETTIVI L obiettivo dei corsi sistemistici è quello di fornire le conoscenze tecniche di base per potersi avviare alla professione di sistemista

Dettagli

security Firewall UTM

security Firewall UTM security Firewall UTM Antispam Firewall UTM Antivirus Communication VPN IDS/IPS Security MultiWAN Hotspot MultiZona Aggiornamenti automatici Proxy Collaboration IP PBX Strumenti & Report Monitraggio Grafici

Dettagli

AREA SCIENCE PARK. I servizi ICT

AREA SCIENCE PARK. I servizi ICT I servizi ICT AREA Science Park mette a disposizione dei suoi insediati una rete telematica veloce e affidabile che connette tra loro e a Internet tutti gli edifici e i campus di Padriciano, Basovizza

Dettagli

Effective Email & Collaboration Ottenere il massimo da Lotus Notes e Domino

Effective Email & Collaboration Ottenere il massimo da Lotus Notes e Domino Effective Email & Collaboration Ottenere il massimo da Lotus Notes e Domino SurfTech: la competenza al servizio dell innovazione SurfTech nasce nel Febbraio 2008, dall iniziativa di tre professionisti

Dettagli

Manuale Servizi di Virtualizzazione e Porta di Accesso Virtualizzata

Manuale Servizi di Virtualizzazione e Porta di Accesso Virtualizzata Manuale Servizi di Virtualizzazione e Porta di Accesso Virtualizzata COD. PROD. D.6.3 1 Indice Considerazioni sulla virtualizzazione... 3 Vantaggi della virtualizzazione:... 3 Piattaforma di virtualizzazione...

Dettagli

REQUIREMENTS LIVEBOX. http://www.liveboxcloud.com

REQUIREMENTS LIVEBOX. http://www.liveboxcloud.com 2014 REQUIREMENTS LIVEBOX http://www.liveboxcloud.com LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi garanzia espressa o implicita

Dettagli

SOLUZIONE AL TEMA DI SISTEMI PER L INDIRIZZO INFORMATICO (SPERIMENTAZIONE ABACUS)

SOLUZIONE AL TEMA DI SISTEMI PER L INDIRIZZO INFORMATICO (SPERIMENTAZIONE ABACUS) SOLUZIONE AL TEMA DI SISTEMI PER L INDIRIZZO INFORMATICO (SPERIMENTAZIONE ABACUS) Dovendo procedere alla realizzazione di un progetto di rete locale risulta indispensabile partire dall analisi della situazione

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER I SISTEMI E LE TECNOLOGIE INFORMATICHE

TECNICO SUPERIORE PER I SISTEMI E LE TECNOLOGIE INFORMATICHE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE I.C.T. Information and Communication Technology TECNICO SUPERIORE PER I SISTEMI E LE TECNOLOGIE INFORMATICHE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI

Dettagli

1.1 - Crittografia sulla infrastruttura trasmissiva tra le stazioni remote Rilheva il centro di telecontrollo

1.1 - Crittografia sulla infrastruttura trasmissiva tra le stazioni remote Rilheva il centro di telecontrollo SISTEMA DI TELECONTROLLO RILHEVA GPRS (CARATTERISTICHE DEL VETTORE GPRS E SICUREZZE ADOTTATE) Abstract: Sicurezza del Sistema di Telecontrollo Rilheva Xeo4 ha progettato e sviluppato il sistema di telecontrollo

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Servizio per l automazione informatica e l innovazione tecnologica

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Servizio per l automazione informatica e l innovazione tecnologica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Servizio per l automazione informatica e l innovazione tecnologica Piano Nazionale di Formazione degli Insegnanti sulle Tecnologie dell Informazione

Dettagli

Il percorso formativo C: GESTIONE DELLA INFRASTUTTURA TECNOLOGICA 1

Il percorso formativo C: GESTIONE DELLA INFRASTUTTURA TECNOLOGICA 1 Il percorso formativo C: GESTIONE DELLA INFRASTUTTURA TECNOLOGICA 1 In questa area si possono identificare due possibili percorsi: Livello-C1 un percorso teso a creare una figura in grado di gestire le

Dettagli

PROVINCIA DI BENEVENTO

PROVINCIA DI BENEVENTO PROVINCIA DI BENEVENTO FORNITURA DI SERVIZI DI PRESIDIO DEL CENTRO DI CALCOLO E MANUTENZIONE CORRETTIVA ED EVOLUTIVA DEL SISTEMA INFORMATIVO DEL SETTORE AMMINISTRATIVO ALLEGATO TECNICO AL CAPITOLATO SPECIALE

Dettagli

I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno

I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno In questi ultimi anni gli investimenti

Dettagli

Symantec Backup Exec 2010. Guida rapida all'installazione

Symantec Backup Exec 2010. Guida rapida all'installazione Symantec Backup Exec 2010 Guida rapida all'installazione 20047221 Installazione di Backup Exec Il documento contiene i seguenti argomenti: Requisiti di sistema Prima dell'installazione Informazioni sull'account

Dettagli

UNA SOLUZIONE COMPLETA

UNA SOLUZIONE COMPLETA P! investimento UNA SOLUZIONE COMPLETA La tua azienda spende soldi per l ICT o li investe sull ICT? Lo scopo dell informatica è farci lavorare meglio, in modo più produttivo e veloce, e questo è l obiettivo

Dettagli

Roberto Covati Roberto Alfieri

Roberto Covati Roberto Alfieri Roberto Covati Roberto Alfieri Vmware Server (in produzione dal 2004) VmWare ESX 3.0.1 (in produzione dal 2006) VmWare ESXi 3.5 update 3 (test 2008) VmWare ESX 3.5 update 3 (Sviluppi futuri) 2 Sommario

Dettagli

ViServer Visoft Informatica Isola Vicentina (VI) Tel. 0444 977450 www.visoft.it info@visoft.it

ViServer Visoft Informatica Isola Vicentina (VI) Tel. 0444 977450 www.visoft.it info@visoft.it ViServer Visoft Informatica Isola Vicentina (VI) Tel. 0444 977450 www.visoft.it info@visoft.it LINUX SMALL BUSINESS SERVER Soluzione completa per la piccola/media impresa. Permette di centralizzare in

Dettagli

excellent organice Archiviazione e Gestione Documentale

excellent organice Archiviazione e Gestione Documentale excellent organice Archiviazione e Gestione Documentale excellent organice è la soluzione per archiviare i documenti, reperirli, consultarli, e gestirne la movimentazione, con facilità ed in modo controllato.

Dettagli

REQUIREMENTS. http://www.liveboxcloud.com

REQUIREMENTS. http://www.liveboxcloud.com 2014 REQUIREMENTS http://www.liveboxcloud.com LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi garanzia espressa o implicita di

Dettagli

Tecnologie Informatiche. service Sicurezza Aziendale Servizi Internet e Groupware

Tecnologie Informatiche. service Sicurezza Aziendale Servizi Internet e Groupware Tecnologie Informatiche service Sicurezza Aziendale Servizi Internet e Groupware Tecnologie Informatiche Neth Service è la soluzione per risolvere ogni necessità di comunicazione aziendale: protegge la

Dettagli

Panoramica di Microsoft ISA Server 2004. Pubblicato: Giugno 2004 Per maggiori informazioni, visitare il sito Web: www.microsoft.com/italy/isaserver/

Panoramica di Microsoft ISA Server 2004. Pubblicato: Giugno 2004 Per maggiori informazioni, visitare il sito Web: www.microsoft.com/italy/isaserver/ Panoramica di Microsoft ISA Server 2004 Pubblicato: Giugno 2004 Per maggiori informazioni, visitare il sito Web: www.microsoft.com/italy/isaserver/ ISA Server 2004 - Introduzione ISA Server 2004 offre

Dettagli

Reti di Calcolatori. Telematica: Si occupa della trasmissione di informazioni a distanza tra sistemi informatici, attraverso reti di computer

Reti di Calcolatori. Telematica: Si occupa della trasmissione di informazioni a distanza tra sistemi informatici, attraverso reti di computer Reti di Calcolatori 1. Introduzione Telematica: Si occupa della trasmissione di informazioni a distanza tra sistemi informatici, attraverso reti di computer Reti di calcolatori : Un certo numero di elaboratori

Dettagli

L unica soluzione completa che permette di poter registrare e conservare i log delle attività degli Amministratori di Sistema

L unica soluzione completa che permette di poter registrare e conservare i log delle attività degli Amministratori di Sistema L unica soluzione completa che permette di poter registrare e conservare i log delle attività degli Amministratori di Sistema Legal Logger è un prodotto Qxperts Sommario Di cosa si tratta 3 Perché 3 Come

Dettagli

Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server

Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server 1 Prerequisiti Pagine statiche e dinamiche Pagine HTML Server e client Cenni ai database e all SQL 2 1 Introduzione In questa Unità si illustra il concetto

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

GARA PORTALE Chiarimenti 6

GARA PORTALE Chiarimenti 6 66 Criterio 4 Pag. 22 Il termine "strumenti per la rilevazione delle statistiche degli accessi dei siti/applicazioni" costituisce termine di valutazione sia per i servizi di manutenzione correttiva ed

Dettagli

Bologna. Client. hp1300zan Hp LaserJet 1300n hp3550cute Hp Color LaserJet 3550 hp3550tec Hp Color LaserJet 3550

Bologna. Client. hp1300zan Hp LaserJet 1300n hp3550cute Hp Color LaserJet 3550 hp3550tec Hp Color LaserJet 3550 Bologna Client Nella rete sono presenti circa 70 client, tutti inseriti nel dominio PRINCIPALE di hardware non omogeneo e con le seguenti specifiche software: Stampanti Tutte le stampanti sono installate

Dettagli

Si S curezza a sw w net il c orr r e r tto design del t uo s istema i nform r atico una soluzione

Si S curezza a sw w net il c orr r e r tto design del t uo s istema i nform r atico una soluzione Sicurezza asw net il corretto design del tuo sistema informatico una soluzione Sicurezza asw net un programma completo di intervento come si giunge alla definizione di un programma di intervento? l evoluzione

Dettagli

U.O. Sistema Informativo e Automazione. Misure finalizzate al contenimento della spesa (Art. 2 commi 594-599 della L. 244/2007 Legge Finanziaria 2008)

U.O. Sistema Informativo e Automazione. Misure finalizzate al contenimento della spesa (Art. 2 commi 594-599 della L. 244/2007 Legge Finanziaria 2008) COMUNE DI RAVENNA U.O. Sistema Informativo e Automazione Lett. a. Misure finalizzate al contenimento della spesa (Art. 2 commi 594-599 della L. 244/2007 Legge Finanziaria 2008) La Legge Finanziaria 2008

Dettagli

Applicazione: TEMPlus Sistema Informativo a supporto delle procedure amministrative/contabili

Applicazione: TEMPlus Sistema Informativo a supporto delle procedure amministrative/contabili Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni Amm_vo/Contabile Applicazione: TEMPlus Sistema Informativo a supporto delle procedure amministrative/contabili Amministrazione: Ministero dell'interno

Dettagli

Linux e Informatica aziendale:

Linux e Informatica aziendale: Linux Users Group Cremona www.lugcr.it Linux e Informatica aziendale: Uso efficiente e riduzione dei costi Giulio Destri Linux e informatica aziendale - 1 Licenza di Utilizzo Questo documento viene rilasciato

Dettagli

Risorsa N 022177. Spagnolo Buono Inglese Sufficiente

Risorsa N 022177. Spagnolo Buono Inglese Sufficiente Risorsa N 022177 DATI ANAGRAFICI: Nato il : 1978 Residenza a: Milano FORMAZIONE E CORSI: Nel 2013: Corso Amministrazione di Sistema in ambiente Unix - Linux Nel 2010: Corso Microsoft Windows Server 2003

Dettagli

STONE. Caratteristiche. Versione 2.1

STONE. Caratteristiche. Versione 2.1 STONE Caratteristiche Versione 2.1 Datex s.r.l. Viale Certosa, 32 21055 Milano - Italy Tel : +39.02.39263771 Fax : +39.02.33005728 info@datexit.com - www.datexit.com D A T E X S O F T W A R E S O L U T

Dettagli

Gestione del database Gidas

Gestione del database Gidas Gestione del database Gidas Manuale utente Aggiornamento 20/06/2013 Cod. SWUM_00535_it Sommario 1. Introduzione... 3 2. Requisiti e creazione del Database Gidas... 3 2.1.1. SQL Server... 3 2.1.2. Requisiti

Dettagli

Presentazione Aziendale

Presentazione Aziendale Presentazione Aziendale BitStorm Srl (BitStorm) si propone come azienda leader nel settore dei Servizi Internet, offrendo ai propri clienti Servizi in Outsourcing implementati su modernissime infrastrutture

Dettagli

YABC - ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE

YABC - ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE www.mauriziocozzetto.it/docs/sistemiabacus%20soluzionetema20032004proposta2.doc - Testo Esame di Stato 2003-2004 YABC - ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE CORSO SPERIMENTALE - PROGETTO "ABACUS"

Dettagli

Company profile 2014

Company profile 2014 Company profile 2014 Chi siamo Digimetrica è una società specializzata in: Sicurezza informatica Networking e gestione di infrastrutture informatiche Outsourcing di soluzioni internet e cloud computing

Dettagli

Descrizione generale del sistema SGRI

Descrizione generale del sistema SGRI NEATEC S.P.A. Il sistema è un sito WEB intranet realizzato per rappresentare logicamente e fisicamente, in forma grafica e testuale, le informazioni e le infrastrutture attive e passive che compongono

Dettagli

Autorità per l Informatica nella Pubblica Amministrazione

Autorità per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Autorità per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Lotto 2 - Interoperabilità Allegato C/1 INDICE PROGETTO TECNICO INDICE DEL PROGETTO 1 SERVIZI PER L'INTEROPERABILITÀ NEL DOMINIO DELLA RETE UNITARIA

Dettagli

A corredo di tale software, gratuito, per sempre, è possibile abbinare una serie di servizi di supporto:

A corredo di tale software, gratuito, per sempre, è possibile abbinare una serie di servizi di supporto: Spett.le Ordine degli Avvocati Tribunale di Avellino Oggetto: Proposta di convenzione per PCT e servizi informatici Come da colloqui intercorsi, con la presente vi sottoponiamo una proposta di convenzione

Dettagli

REALIZZAZIONE SALA CED

REALIZZAZIONE SALA CED REALIZZAZIONE SALA CED CAPITOLATO TECNICO SOMMARIO 1 Realizzazione sala CED 2 Specifiche minime dell intervento 1. REALIZZAZIONE SALA CED L obiettivo dell appalto è realizzare una Server Farm di ultima

Dettagli

Università Degli Studi dell Insubria. Centro Sistemi Informativi e Comunicazione (SIC) Rete Wireless di Ateneo UninsubriaWireless

Università Degli Studi dell Insubria. Centro Sistemi Informativi e Comunicazione (SIC) Rete Wireless di Ateneo UninsubriaWireless Università Degli Studi dell Insubria Centro Sistemi Informativi e Comunicazione (SIC) Rete Wireless di Ateneo UninsubriaWireless Istruzioni per l accesso alla rete WiFi INSUBRIA CAMPUS STUDENTI Configurazione

Dettagli

Tecnologie Informatiche. service. Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware

Tecnologie Informatiche. service. Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware Tecnologie Informatiche service Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware Neth Service è un sistema veloce, affidabile e potente per risolvere ogni necessità di comunicazione. Collega la rete Aziendale

Dettagli

Descrizione della piattaforma software MPS Monitor

Descrizione della piattaforma software MPS Monitor Descrizione della piattaforma software MPS Monitor MPS Monitor è il più completo sistema di monitoraggio remoto e di gestione integrata ed automatizzata dei dati e degli allarmi relativi ai dispositivi

Dettagli

granulare per ambienti Exchange e Active Directory in un ambiente VMware e Hyper-V.

granulare per ambienti Exchange e Active Directory in un ambiente VMware e Hyper-V. Business Server Funzionalità complete di backup e recupero ideate per le piccole aziende in espansione Panoramica Symantec Backup Exec 2010 per Windows Small Business Server è la soluzione per la protezione

Dettagli

Descrizione Caratteristiche tecniche Standard e livelli qualitativi Modalità di accesso Attivazione e configurazione.

Descrizione Caratteristiche tecniche Standard e livelli qualitativi Modalità di accesso Attivazione e configurazione. Descrizione Caratteristiche tecniche Standard e livelli qualitativi Modalità di accesso Attivazione e configurazione (Allegato A ) 1 L applicativo ASP per gestire in modo professionale l interazione online

Dettagli

La soluzione di Cloud Backup e Disaster Recovery

La soluzione di Cloud Backup e Disaster Recovery Pavia 15 Marzo 2012 Mauro Bruseghini CTO, R&D B.L.S. Consulting S.r.l. La soluzione di Cloud Backup e Disaster Recovery Disaster Recovery 2 Cosa di intende per Disaster Recovery? Insieme di soluzioni tecnice

Dettagli

Symantec Backup Exec 12.5 for Windows Servers. Guida rapida all'installazione

Symantec Backup Exec 12.5 for Windows Servers. Guida rapida all'installazione Symantec Backup Exec 12.5 for Windows Servers Guida rapida all'installazione 13897290 Installazione di Backup Exec Il documento contiene i seguenti argomenti: Requisiti di sistema Prima dell'installazione

Dettagli

MCSA. a. Fornitura di contributi didattici e schede di verifica su manuali cartacei.

MCSA. a. Fornitura di contributi didattici e schede di verifica su manuali cartacei. MCSA Microsoft Certified Systems Administrator Descrizione Il corso MCSA (Microsoft Certified Systems Administrator) delinea e certifica una figura professionale che amministra e gestisce ambienti complessi

Dettagli

ELATOS WEB SOFTWARE GESTIONALE ASP

ELATOS WEB SOFTWARE GESTIONALE ASP ELATOS WEB SOFTWARE GESTIONALE ASP L OUTSOURCING È uno degli strumenti manageriali, di carattere tattico e strategico, che hanno conosciuto maggiore espansione nel corso dell ultimo decennio e che continuerà

Dettagli

SEWEB PRIVATE CLOUD SERVICE SISTEMA CLOUD AZIENDALE

SEWEB PRIVATE CLOUD SERVICE SISTEMA CLOUD AZIENDALE SEWEB PRIVATE CLOUD SERVICE SISTEMA CLOUD AZIENDALE Sommario TIPOLOGIE DI CLOUD... 4 PRIVATE CLOUD... 4 COMMUNITY CLOUD... 4 PUBLIC CLOUD... 4 HYBRID CLOUD... 4 CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO OFFERTO...

Dettagli

Sezione A Comma 594-a) e comma 595 Dotazioni strumentali anche informatiche, apparecchiature di telefonia mobile

Sezione A Comma 594-a) e comma 595 Dotazioni strumentali anche informatiche, apparecchiature di telefonia mobile PIANO TRIENNALE PER L INDIVIDUAZIONE DI MISURE FINALIZZATE ALLA RAZIONALIZZAZIONE DELL UTILIZZO DI BENI STRUMENTALI E DEGLI IMMOBILI TRIENNIO 2011-2013 Premessa Il presente documento è redatto in ottemperanza

Dettagli

- Appendice 1 al Capitolato tecnico - SCHEDA INFRASTRUTTURA E FLUSSI

- Appendice 1 al Capitolato tecnico - SCHEDA INFRASTRUTTURA E FLUSSI - Appendice 1 al Capitolato tecnico - SCHEDA INFRASTRUTTURA E FLUSSI Appendice 1 - Pagina 1 di 11 Indice SCHEDA INFRASTRUTTURA E FLUSSI... 1 1. SCOPO... 3 2. DESCRIZIONE INFRASTRUTTURA SINTEL E NECA...

Dettagli

regesta.exe srl Soprintendenze archivistiche e Archivi di Stato Condizioni del servizio di hosting xdams.org

regesta.exe srl Soprintendenze archivistiche e Archivi di Stato Condizioni del servizio di hosting xdams.org regesta.exe srl Soprintendenze archivistiche e Archivi di Stato Condizioni del servizio di hosting xdams.org codice fiscale - Partita Iva - Iscrizione Reg. Imprese di Roma 09825831002 quality management

Dettagli

A.R.P.A Umbria sceglie SINAPSI per l implementazione di tecnologie di virtualizzazione e sicurezza

A.R.P.A Umbria sceglie SINAPSI per l implementazione di tecnologie di virtualizzazione e sicurezza Virtualizzazione è miglioramento nell efficienza gestionale, dal punto di vista economico e a livello operativo. A.R.P.A Umbria sceglie SINAPSI per l implementazione di tecnologie di virtualizzazione e

Dettagli

L ARCHITETTURA TECNOLOGICA E IL DATA CENTER DI REGIONE MARCHE

L ARCHITETTURA TECNOLOGICA E IL DATA CENTER DI REGIONE MARCHE MARCHE DIGIP L ARCHITETTURA TECNOLOGICA E IL DATA CENTER DI REGIONE MARCHE Macerata 18 aprile 2013 MARIA LAURA MAGGIULLI CENTRO CONTROLLO RETI E SISTEMI PF SISTEMI INFORMATIVI E TELEMATICI 1 DigiP La,

Dettagli

Descrizione della piattaforma software MPS Monitor

Descrizione della piattaforma software MPS Monitor Descrizione della piattaforma software MPS Monitor MPS Monitor è il più completo sistema di monitoraggio remoto e di gestione integrata ed automatizzata dei dati e degli allarmi relativi ai dispositivi

Dettagli

Symantec Network Access Control Starter Edition

Symantec Network Access Control Starter Edition Symantec Network Access Control Starter Edition Conformità degli endpoint semplificata Panoramica Con è facile iniziare a implementare una soluzione di controllo dell accesso alla rete. Questa edizione

Dettagli

REGIONE BASILICATA. Contratto di prestazione di servizi

REGIONE BASILICATA. Contratto di prestazione di servizi REGIONE BASILICATA Contratto di prestazione di servizi PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO QUINQUENNALE DEL SERVIZIO DI GESTIONE E MANUTENZIONE DEL SISTEMA INFORMATICO DELL AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DEL CATASTO IMPIANTI TERMICI

SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DEL CATASTO IMPIANTI TERMICI SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DEL CATASTO IMPIANTI TERMICI Il sistema informativo con radici profonde SIMAWEB Il sistema informativo per la gestione del Catasto degli impianti termici è il prodotto

Dettagli

C O M U N E D I D O R G A L I PROVINCIA DI NUORO

C O M U N E D I D O R G A L I PROVINCIA DI NUORO C O M U N E D I D O R G A L I PROVINCIA DI NUORO AREA FINANZIARIA AVVISO PUBBLICO INDAGINE DI MERCATO FINALIZZATA ALL AFFIDAMENTO DI UN INCARICO DI AMMINISTRATORE DEL SISTEMA INFORMATIVO DEL COMUNE AI

Dettagli

PROGETTO SISTEMA DI GESTIONE UNIFICATA DELLE CHIAMATE DI EMERGENZA - NUMERO UNICO DELLE EMERGENZE ( NUE )

PROGETTO SISTEMA DI GESTIONE UNIFICATA DELLE CHIAMATE DI EMERGENZA - NUMERO UNICO DELLE EMERGENZE ( NUE ) ALLEGATO 4 PROGETTO SISTEMA DI GESTIONE UNIFICATA DELLE CHIAMATE DI EMERGENZA - NUMERO UNICO DELLE EMERGENZE ( NUE ) INTERCONNESSIONE TRA IL CED INTERFORZE E GLI OPERATORI DI TELEFONIA PER LA FORNITURA

Dettagli