Conferenza delle Regioni e delle Province autonome Seduta straordinaria del 16 luglio 2015 Via Parigi, 11 Roma Ore ESITI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Conferenza delle Regioni e delle Province autonome Seduta straordinaria del 16 luglio 2015 Via Parigi, 11 Roma Ore 10.00 ESITI"

Transcript

1 SERVIZIO AFFARI DELLA PRESIDENZA UFFICIO DI ROMA Conferenza delle Regioni e delle Province autonome Seduta straordinaria del 16 luglio 2015 Via Parigi, 11 Roma Ore ESITI Punto 1 Comunicazioni del Presidente Concesso patrocinio alla edizione 2015 dell Oscar di bilancio della Pubblica Amministrazione Punto 2 Esame questioni all o.d.g. della Conferenza Unificata Punto 3 Esame questioni all o.d.g. della Conferenza Stato-Regioni Punto 3bis COMMISSIONE AFFARI FINANZIARI Regione Lombardia Individuazione di un numero limitato di Regioni e Province autonome per la sperimentazione della Tesoreria dinamica ai fini della spesa comunitaria Approvata la candidatura delle seguenti Regioni: - dell Obiettivo competitività : Lombardia e Lazio - dell Obiettivo Convergenza e transizione: Sicilia, Campania, Calabria, Sardegna, Puglia Si propone di estendere la partecipazione alle 7 regioni candidate (anziché alle 6 previste). Se la proposta non dovesse essere accolta la Regione Calabria cederebbe il passo alla Regione Molise. Via Barberini, Roma - Italy Tel Fax

2 Punto 4 Individuazione degli organi che in via sostitutiva possono procedere al conferimento di incarichi, ai sensi dell articolo 81 del dlgs n. 39/2013 recante Disposizioni in materia di inconferibilità e incompatibilità di incarichi presso le pubbliche amministrazioni e presso gli enti privati in controllo pubblico, a norma dell'articolo 1, commi 49 e 50, della legge 6 novembre 2012, n. 190 Punto 5 Varie ed eventuali RINVIATO ESAMINATO SEDUTA RISERVATA : DESIGNAZIONI Punto 6a Collegio di indirizzo e controllo dell ARAN, di cui all art. 46, comma 7, del D.lgs. n. 165/2001: rinnovo un rappresentante regionale Punto 6b Comitato prezzi e rimborso dell Agenzia Italiana del Farmaco, di cui all art. 19 del decreto interministeriale 20 settembre 2004, n. 245: rinnovo - quattro rappresentanti regionali DESIGNATI DALLA CONFERENZA I SEGUENTI ESPERTI: - Dott. Stefano Sagratella - Regione MARCHE - Dott. Loredano Giorni - Regione TOSCANA - Dott.ssa Giovanna Scroccaro - Regione VENETO - Dott. Michele Di Iorio - Regione CAMPANIA 2

3 Punto 6c Ratifica decisioni assunte dalla Conferenza il 2 luglio 2015 in merito al rinnovo del Consiglio di amministrazione della Cassa depositi e prestiti; LA CONFERENZA DELLE REGIONI HA DESIGNATO: - Dott. Massimo Garavaglia Assessore della Regione LOMBARDIA - Dott. Raffaele Paci Assessore della Regione SARDEGNA - Dott. Alessandra Sartore Assessore della Regione LAZIO Punto 6d Tavolo di lavoro per la revisione della disciplina sul governo della spesa farmaceutica in attuazione dell intesa sancita in Conferenza Stato-Regioni il 2 luglio RINVIATO ESAMINATO LA REGIONE ABRUZZO HA MANIFESTATO L INTERESSE A PARTECIPARE AI LAVORI DEL TAVOLO 3

4 Conferenza Unificata Seduta ordinaria del 2 luglio 2015 Via Stamperia, 8 Roma Ore ESITI Punto 1 Approvazione del verbale della seduta del 18 giugno 2015 RINVIATO X APPROVATI Punto 1 Parere sulla proposta del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione concernente la conferma del dott. Sergio Gasparrini nell incarico di Presidente dell'agenzia per la Rappresentanza Negoziale delle Pubbliche Amministrazioni (ARAN) (SEMPLIFICAZIONE E PUBBLICA AMMINISTRAZIONE) Codice sito: 4.4/2015/9 (Servizio I) RINVIATO X ESAMINATO PRESA D ATTO DELLA CONFERMA DEL PRESIDENTE SERGIO GASPARRINI ANCI E UPI, PRENDONO ATTO Punto 2 Parere sullo schema di decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali con delega alle pari opportunità di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze, di riparto del Fondo per l'attività delle consigliere e dei consiglieri di parità annualità (LAVORO E POLITICHE SOCIALI) Codice sito: 4.4/2015/5 (Servizio II) PARERE FAVOREVOLE ANCI E UPI, FAVOREVOLE 4

5 Punto 3 Modifica all'intesa tra il Governo, le Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano e gli Enti locali sulla ripartizione del "Fondo nazionale per le politiche giovanili di cui all'art. 19, comma 2, del decreto legge 4 luglio 2006, n. 223, convertito, con modificazioni, dalla legge 4 agosto 2006, n. 248", per l'anno 2015 e la riassegnazione delle somme afferenti le quote del Fondo nazionale per le politiche giovanili 2013 e 2014 non erogate alle Regioni, sancita con atto rep. n. 41/CU del 7 maggio (LAVORO E POLITICHE SOCIALI - ECONOMIA E FINANZE) Codice sito: (Servizio III ) INTESA SULLA NUOVA TABELLA DI RIPARTO ANCI E UPI, INTESA Punto 4 Accordo sui criteri da applicare alle procedure di selezione per l'assegnazione di aree pubbliche ai fini dell' esercizio di attività artigianali, di somministrazione di alimenti e bevande e di rivendita di quotidiani e periodici. (SVILUPPO ECONOMICO) Codice sito: 4.12/2015/5 (Servizio IV) PARERE FAVOREVOLE ALL ACCORDO ANCI E UPI, FAVOREVOLE Punto 5 Intesa sullo schema di decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri recante l'approvazione del Piano nazionale infrastrutturale per la ricarica dei veicoli alimentati ad energia elettrica. (INFRASTRUTIURE E TRASPORTI) Codice sito: 4.13/2015/13 (Servizio IV) PARERE FAVOREVOLE ALL INTESA ANCI E UPI, INTESA 5

6 Punto 6 Parere sullo schema di decreto legislativo recante attuazione della direttiva 2013/30/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 12 giugno 2013, sulla sicurezza delle operazioni in mare nel settore degli idrocarburi e che modifica la direttiva 2004/35/CE. (PRESIDENZA CONSIGLIO DEI MINISTRI SVILUPPO ECONOMICO - AMBIENTE E TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE) Codice sito: 4.12/2015/18 (Servizio IV) RINVIATO ALLA SEDUTA ORDINARIA DEL 30 LUGLIO 2015 PER CONSENTIRE DI EFFETTUARE VERIFICHE POLITICHE ALLE REGIONI BASILICATA, MARCHE, PUGLIA E CALABRIA IL SOTTOSEGRETARIO ALL AMBIENTE, PRESENTE IN SEDUTA, HA RICORDATO IL TERMINE DEL 19 AGOSTO 2015 PER NON CADERE NELLA PROCEDURA DI INFRAZIONE DELLA UE Punto 7 Parere sullo schema di decreto legislativo recante disposizioni integrative al decreto legislativo 4 luglio 2014, n. 102, di attuazione della direttiva 2012/27/UE sull'efficienza energetica, che modifica le direttive 2009/125/CE e 2010/30/UE e abroga le direttive 2008/8/CE e 2006/31/CE. (PRESIDENZA CONSIGLIO DEI MINISTRI - SVILUPPO ECONOMICO - AMBIENTE E TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE) Codice sito: 4.12/2015/23 (Servizio IV) RINVIO SU RICHIESTA DEL MINISTERO DELL AMBIENTE (LE REGIONI: PARERE FAVOREVOLE CONDIZIONATO ALL ACCOGLIMENTO DELLE PROPOSTE EMENDATIVE) Punto 8 Parere sullo schema di decreto del Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, di concerto con il Ministro della salute e il Ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali, concernente il rilascio della licenza di giardino zoologico al 1 Parco zoo della fauna europea, dell'azienda agricola zoo di Poppi (AR), ai sensi dell'articolo 4, comma 1, del decreto legislativo 21 marzo 2005, n. 73. (AMBIENTE E TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE - SALUTE - POLITICHE AGRICOLE, ALIMENTARI E FORESTALI) Codice sito: 4.14/2015/15 (Servizio V) PARERE FAVOREVOLE ANCI E UPI, PARERE FAVOREVOLE 6

7 Punto 9 Accordo tra il Governo, le Regioni e gli Enti locali, concernente l'adozione di moduli unificati e standardizzati per la presentazione della Denuncia di Inizio Attività alternativa al permesso di costruire. (SEMPLIFICAZIONE E PUBBLICA AMMINISTRAZIONE) (Codice sito. 4.1/2015/2Servizio I) PARERE FAVOREVOLE ANCI E UPI, PARERE FAVOREVOLE Punto 10 Intesa tra il Governo, le Regioni e le Province autonome e gli Enti locali concernente l'aggiornamento in tema di agricoltura della Agenda per la semplificazione per il triennio (SEMPLIFICAZIONE E PUBBLICA AMMINISTRAZIONE) (Codice sito: 4.1/2015/17- Servizio I) SU RICHIESTA DELLA REGIONE VENETO Punto 11 Intesa sullo schema di decreto del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione concernente, in particolare, i criteri per l'attuazione delle procedure di mobilità riservate al personale a tempo indeterminato degli enti di area vasta di cui all'articolo 1, comma 423, della legge 23 dicembre 2014, n. 190 INTESA SUBORDINATA ALL ACCOGLIMENTO DELLA RICHIESTA DELLE REGIONI DI ESCLUDERE IL COMPARTO SANITÀ DALLE PROCEDURE DI MOBILITÀ DEL PERSONALE ELLE PROVINCE. INTESA SUBORDINATA ALLA RICHIESTA DELL ANCI DI PRIVILEGIARE I VINCITORI DI CONCORSO DEI COMUNI DECORRONO I 30 GIORNI UTILI PER VALIDARE L INTESA 7

8 Punto 12 Parere sullo schema di decreto legislativo di attuazione della direttiva 2013/33/UE del Parlamento europeo e del Consiglio del 26 giugno 2013, recante norme relative all'accoglienza dei richiedenti protezione internazionale nonché della direttiva 2013/32/UE del parlamento europeo e del Consiglio del 26 giugno 2013, recante procedure comuni ai fini del riconoscimento e della revoca dello status di protezione internazionale. (PRESIDENZA CONSIGLIO DEI MINISTRI AFFARI ESTERI - GIUSTIZIA - INTERNO - SALUTE - LAVORO E POLITICHE SOCIALI - ECONOMIA E FINANZE) (Codice sito: 4.5/2015/1 - Servizio I) PARERE FAVOREVOLE A MAGGIORANZA CON OSSERVAZIONI CONTENUTE IN UN DOCUMENTO CHE SI CONSEGNA. LA CONFERENZA DELLE REGIONI CHIEDE LA CONVOCAZIONE DI UN TAVOLO PER RIVEDERE I TERMINI DELL INTESA SIGLATA NEL 2014 LOMBARDIA, VENETO E LIGURIA NON RICONOSCONO I TERMINI DELL INTESA ED ESPRIMONO PARERE NEGATIVO ANCI E UPI, PARERE FAVOREVOLE CONDIZIONATO ALL ACCOGLIMENTO DI EMENDAMENTI (DOCUMENTO) Punto 13 Parere sullo schema di decreto del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze concernente la definizione delle dotazioni organiche per il personale docente per l'anno scolastico 2014/2015". (ISTRUZIONE, UNIVERSITA' E RICERCA) (Codice sito: 4.2/2015/13 - Servizio I) PARERE NEGATIVO CON LA RICHIESTA DI ISTITUIRE UN TAVOLO INTERMINISTERIALE ANCI E UPI, PARERE FAVOREVOLE Punto 14 Parere sul disegno di legge per la conversione in legge del decreto-legge 19 giugno 2015, n. 78, recante disposizioni urgenti in materia di enti territoriali (AS. 1977) (ECONOMIA E FINANZE - INTERNO) (Codice sito: 4.6/2015/22- Servizio II) PARERE SOSPESO IN ATTESA DI CONOSCERE LA POSIZIONE DEL GOVERNO SUGLI EMENDAMENTI PRESENTATI DALLE REGIONI IL PUNTO SARÀ ISCRITTO ALL ORDINE DEL GIORNO DI UNA CONFERENZA UNIFICATA STRAORDINARIA IL 23 LUGLIO

9 Punto 15 Parere sul Documento triennale di programmazione e di indirizzo e allegata relazione sulle attività svolte nell'anno 2014, del Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale, di concerto con il Ministero dell'economia e delle finanze, ai sensi dell'articolo 12, comma 3, della legge 11 agosto 2014, n PARERE FAVOREVOLE CON CONSIDERAZIONI (DOCUMENTO) ANCI E UPI, FAVOREVOLE Punto 16 Parere sull'iscrizione di ulteriori soggetti aggregatori nell'elenco predisposto dall'autorità Nazionale Anticorruzione. (PRESIDENZA CONSIGLIO DEI MINISTRI - ECONOMIA E FINANZE) (Codice sito: 4.13/2015/15- Servizio IV) RINVIATO ESAMINATO PARERE FAVOREVOLE ANCI E UPI, FAVOREVOLE Punto 17 Designazione, in sostituzione, di un componente effettivo del Comitato Operativo di Protezione Civile, ai sensi dell'articolo 2, comma 1, lettera o) del D.P.C.M. dell'8 agosto (PRESIDENZA CONSIGLIO DEI MINISTRI) (Codice sito 4.15/2015/3 - Servizio V) RINVIATO ESAMINATO ACQUISITA LA DESIGNAZIONE DELL ING ROBERTO BERTOLDI, Dirigente Generale del Dipartimento Protezione Civile, Provincia autonoma di TRENTO 9

10 Punto 18 Schema di decreto del Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali di concerto col Ministro dell'interno recante l'istituzione del registro unico dei controlli ispettivi sulle imprese agricole - RUCI - già approvato in Conferenza Unificata il 7 maggio 2015 e modificato secondo le indicazioni dell'autorità garante per la protezione dei dati personali con provvedimento 378 in data 29 giugno 2015 (POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI) - Codice sito n Servizio V - Comunicazione ai sensi dell'artico/o 9, comma 2 lett. e) del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281 PRESA D ATTO ANCI E UPI, PRESA D ATTO 10

11 Conferenza Stato-Regioni Seduta ordinaria del 3 aprile 2015 Via Stamperia, 8 Roma Ore ESITI Approvazione del verbale della seduta del 2 luglio RINVIATO X APPROVATI Punto 1 Intesa sullo schema di decreto legislativo recante disposizioni per il riordino della normativa in materia di ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro, in attuazione della legge 10 dicembre 2014, n (LAVORO E POLITICHE SOCIALI) Codice sito: 4.4/2015/6 (Servizio I) SU RICHIESTA DELLE REGIONI IL PUNTO SARÀ ISCRITTO ALL ORDINE DEL GIORNO DELLA CONFERENZA STRAORDINARIA DA CONVOCARE IL 23 LUGLIO 2015 Punto 2 Intesa sullo schema di decreto legislativo recante disposizioni di razionalizzazione e semplificazione delle procedure e degli adempimenti a carico dei cittadini e imprese e altre disposizioni in materia di rapporto di lavoro e pari opportunità, in attuazione della legge 10 dicembre 2014, n (LAVORO E POLITICHE SOCIALI) Codice sito: 4.4/2015/7 (Servizio I) SU RICHIESTA DELLE REGIONI IL PUNTO SARÀ ISCRITTO ALL ORDINE DEL GIORNO DELLA CONFERENZA STRAORDINARIA DA CONVOCARE IL 23 LUGLIO 2015 Punto 3 Intesa sullo schema di decreto legislativo recante disposizioni per il riordino della normativa in materia di servizi per il lavoro e di politiche attive, ai sensi dell'articolo 1, comma 3, della legge 10 dicembre 2014, n.183. (LAVORO E POLITICHE SOCIALI) Codice sito: 4.4/2015/8 (Servizio I) SU RICHIESTA DELLE REGIONI IL PUNTO SARÀ ISCRITTO ALL ORDINE DEL GIORNO DELLA CONFERENZA STRAORDINARIA DA CONVOCARE IL 23 LUGLIO

12 Punto 4 Parere sullo schema di decreto del Ministro dell'economia e delle finanze, concernente il monitoraggio e la certificazione del rispetto degli obiettivi del Patto di stabilità interno delle Autonomie speciali per l'anno 2015, esclusa la Regione Sardegna, ai sensi dell'articolo 1, commi 460 e 461, della legge 24 dicembre 2012, n. 228 e successive modificazioni. (ECONOMIA E FINANZE) Codice sito: 4.6/2015/20 (Servizio II) PARERE FAVOREVOLE Punto 5 Parere sullo schema di decreto del Ministro dell'economia e delle finanze, concernente il monitoraggio e la certificazione del rispetto degli obiettivi del pareggio di bilancio delle Regioni a Statuto ordinario e della Regione Sardegna per l'anno 2015, ai sensi dell'articolo 1, commi 470 e 471, della legge 23 dicembre 2014, n (ECONOMIA E FINANZE) Codice sito: 4.6/2015/21 (Servizio II) PARERE FAVOREVOLE Punto 6 Parere sullo schema di decreto del Ministro dell'economia e delle finanze concernente la ripartizione a ciascuna Regione o Provincia autonoma delle somme per assicurare la liquidità per pagamenti dei debiti certi, liquidi ed esigibili di cui all'articolo 8, commi 1 e 2, del decretolegge 19 giugno 2015, n. 78. (ECONOMIA E FINANZE) Codice sito: 4.6/2015/23 (Servizio II) PARERE FAVOREVOLE 12

13 Punto 7 Parere sullo schema di decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze, attuativo dell'articolo 16, comma 6, del decreto legislativo 4 marzo 2015, n. 22, in materia di assegno di disoccupazione - ASDI. (LAVORO E POLITICHE SOCIALI) Codice sito: 4.4/2015/10 (Servizio II) SU RICHIESTA DELLE REGIONI IL PUNTO SARÀ ISCRITTO ALL ORDINE DEL GIORNO DELLA CONFERENZA STRAORDINARIA DA CONVOCARE IL 23 LUGLIO 2015 Punto 8 Acquisizione della designazione di sei rappresentanti regionali in seno al Comitato interregionale di gestione e di aggiornamento dell'archivio nazionale delle tasse automobilistiche e l'erogazione dei servizi ai sensi dell'articolo 5, comma 1, del protocollo di intesa, approvato dalla Conferenza Stato-Regioni nella seduta del 19 dicembre 2002 (repertorio atti n. 1594). (ECONOMIA E FINANZE) Codice sito: 4.6/2015/13-A (Servizio II) ACQUISITE LE DESIGNAZIONI DEI SEGUENTI ESPERTI DI PARTE REGIONALE: - Dott. Raffaele Forte - Regione LAZIO - Dott.ssa Paola Piasente - Provincia autonoma di TRENTO - Dott.ssa Barbara Mascioletti - Regione ABRUZZO - Avv. Rosanna Giuliani - Regione CALABRIA - Dott. Massimo Vignoli - Regione MARCHE - Dott. Antonio Graziano - Regione LOMBARDIA Punto 9 Acquisizione della designazione di quattro componenti del Comitato prezzi e rimborso dell'aifa ai sensi dell'articolo 19 del decreto interministeriale 20 settembre 2004, n. 245, come modificato dal decreto interministeriale 29 marzo 2012, n. 53. (SALUTE) Codice sito: 4.10/2015/53 (Servizio III) ACQUISITE LE DESIGNAZIONI DEI SEGUENTI ESPERTI DI PARTE REGIONALE: - Dott. Stefano Sagratella - Regione MARCHE - Dott. Loredano Giorni - Regione TOSCANA - Dott.ssa Giovanna Scroccaro - Regione VENETO - Dott. Michele Di Iorio - Regione CAMPANIA 13

14 Punto 10 Acquisizione della designazione di un componente in seno al Comitato di Gestione dell'istituto Centrale per il catalogo unico delle biblioteche italiane e per le informazioni bibliografiche di cui all'art. 7, comma 1, lettera e) del decreto del Ministro per i Beni e le attività culturali 7 ottobre (BENI E ATTIVITA' CULTURALI E TURISMO) Codice sito: 4.16/2015/12 (Servizio V) ACQUISITA LA DESIGNAZIONE DEL DOTT. SEBASTIANO MAFFETTONI, REGIONE CAMPANIA Punto 11 Acquisizione della designazione di un componente in seno al Comitato di gestione dell'istituto centrale per i beni sonori ed audiovisivi di cui all'art. 7, comma 1, lettera e) del decreto del Ministro per i Beni e le attività culturali 7 ottobre (BENI E ATTIVITA' CULTURALI E TURISMO) Codice sito: 4.16/2015/13 (Servizio V) Punto 12 Acquisizione della designazione di un componente in seno al Consiglio di amministrazione della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze di cui all'art. 2, comma 2, lettera e) del decreto del Ministro per i Beni e le attività culturali del 7 ottobre (BENI E ATTIVITA' CULTURALI E TURISMO) Codice sito: 4.16/2015/14 (Servizio V) ACQUISITA LA DESIGNAZIONE DELLA DOTT.SSA MARIA STELLA RASETTI, REGIONE TOSCANA 14

CONFERENZA UNIFICATA. Roma 6 giugno 2012 ore 15.00. Informativa resa

CONFERENZA UNIFICATA. Roma 6 giugno 2012 ore 15.00. Informativa resa CONFERENZA UNIFICATA Roma 6 giugno 2012 ore 15.00 PUNTO O.D.G. ESITI Approvazione del verbale del 10 maggio 2012 Approvati 1) Informativa in merito alla consultazione pubblica per l adozione di provvedimenti

Dettagli

ESITI. Conferenza delle Regioni e delle Province autonome Seduta ordinaria del 2 febbraio 2012 Via Parigi, 11 Roma Ore 10.00

ESITI. Conferenza delle Regioni e delle Province autonome Seduta ordinaria del 2 febbraio 2012 Via Parigi, 11 Roma Ore 10.00 GABINETTO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA IL DIRIGENTE RESPONSABILE SONIA CIOFFI ESITI Conferenza delle Regioni e delle Province autonome Seduta ordinaria del 2 febbraio 2012 Via Parigi, 11 Roma Ore 10.00

Dettagli

D.L. 35 e 102/2013 SBLOCCA DEBITI STATO DI ATTUAZIONE

D.L. 35 e 102/2013 SBLOCCA DEBITI STATO DI ATTUAZIONE D.L. 35 e 102/2013 SBLOCCA DEBITI STATO DI ATTUAZIONE Aggiornamento del 29 novembre 2013 Debiti P.A.: pagati più di 16mld* A disposizione degli enti debitori l 89% delle risorse stanziate per il 2013 dai

Dettagli

CONFERENZA STATO REGIONI. Roma 17 ottobre 2013 ore 15.30. Approvato. Intesa, con osservazioni e proposta emendativa

CONFERENZA STATO REGIONI. Roma 17 ottobre 2013 ore 15.30. Approvato. Intesa, con osservazioni e proposta emendativa CONFERENZA STATO REGIONI Roma 17 ottobre 2013 ore 15.30 PUNTO O.D.G. ESITI Approvazione del verbale della seduta del 26 settembre 2013 1) Intesa sullo schema di decreto interdipartimentale del Ministero

Dettagli

CONFERENZA PERMANENTE PER I RAPPORTI TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO Sessione comunitaria

CONFERENZA PERMANENTE PER I RAPPORTI TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO Sessione comunitaria Bozza Verbale n.1/08 Seduta del 24 gennaio 2008 CONFERENZA PERMANENTE PER I RAPPORTI TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO Sessione comunitaria Il giorno 24 gennaio 2008,

Dettagli

(Pubblicato nella Gazz. Uff. 21 settembre 2005, n. 220)

(Pubblicato nella Gazz. Uff. 21 settembre 2005, n. 220) Decreto Ministero del lavoro e delle politiche sociali 22 luglio 2005 Ripartizione delle risorse finanziarie affluenti al Fondo nazionale per le politiche sociali, per l'anno 2005. (Pubblicato nella Gazz.

Dettagli

Le modifiche sono riportate tra i segni ((... )).

Le modifiche sono riportate tra i segni ((... )). Decreto Legge 28-12-1998 n. 450 Disposizioni per assicurare interventi urgenti di attuazione del Piano sanitario nazionale 1998-2000. Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 29 dicembre 1998, n. 302 Testo

Dettagli

LA CONFERENZA UNIFICATA

LA CONFERENZA UNIFICATA Intesa tra il Governo e le Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano e gli Enti locali sulla ripartizione del Fondo nazionale per le politiche giovanili di cui all art. 19, comma 2, del decreto legge

Dettagli

IL CIPE. Deliberazione n. 36 del 15 giugno 2007

IL CIPE. Deliberazione n. 36 del 15 giugno 2007 Deliberazione n. 36 del 15 giugno 2007 DEFINIZIONE DEI CRITERI DI COFINANZIAMENTO PUBBLICO NAZIONALE DEGLI INTERVENTI SOCIO STRUTTURALI COMUNITARI PER IL PERIODO DI PROGRAMMAZIONE 2007-2013 IL CIPE VISTA

Dettagli

Il Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca

Il Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca di concerto con Il Ministro dell economia e delle Finanze e con il Il Ministro per la pubblica amministrazione e la semplificazione VISTO il testo unico delle disposizioni legislative vigenti in materia

Dettagli

LEGGE N.144/1999 ART. 4: FONDO PROGETTAZIONE PRELIMINARE IL CIPE

LEGGE N.144/1999 ART. 4: FONDO PROGETTAZIONE PRELIMINARE IL CIPE LEGGE N.144/1999 ART. 4: FONDO PROGETTAZIONE PRELIMINARE IL CIPE VISTA la legge 11 febbraio 1994, n. 109, recante Legge quadro in materia di lavori pubblici, nel testo aggiornato pubblicato nel supplemento

Dettagli

DECRETI PRESIDENZIALI

DECRETI PRESIDENZIALI DECRETI PRESIDENZIALI DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 24 luglio 2014. Ripartizione delle risorse relative al «Fondo per le politiche relative ai diritti e alle pari opportunità» 2013-2014

Dettagli

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO N. 7 Sviluppo Economico, Lavoro, Formazione e Politiche Sociali SETTORE N. 3

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO N. 7 Sviluppo Economico, Lavoro, Formazione e Politiche Sociali SETTORE N. 3 REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO N. 7 Sviluppo Economico, Lavoro, Formazione e Politiche Sociali SETTORE N. 3 DECRETO DEL DIRIGENTE GENERALE (Assunto il 11/05/2016 prot. n.1361) Registro

Dettagli

Ripartizione dei finanziamenti ai programmi regionali sulla "Carbon Tax"

Ripartizione dei finanziamenti ai programmi regionali sulla Carbon Tax N.d.R.: il testo è coordinato con le modifiche apportate dal Dm 5 marzo 2002 (Gazzetta ufficiale 13 giugno 2002 n. 137). Tutte le modifiche di carattere aggiuntivo sono evidenziate in neretto. Decreto

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU7 19/02/2015

REGIONE PIEMONTE BU7 19/02/2015 REGIONE PIEMONTE BU7 19/02/2015 Codice DB2018 D.D. 24 novembre 2014, n. 987 Impegno di Euro 6.016,00 o.f.c. sul cap. 142189/14 per la realizzazione di funzionalita' aggiuntive della Piattaforma Web per

Dettagli

ESITI. Conferenza delle Regioni e delle Province autonome Seduta ordinaria del 19 febbraio 2015 Via Parigi, 11 Roma Ore 10.00

ESITI. Conferenza delle Regioni e delle Province autonome Seduta ordinaria del 19 febbraio 2015 Via Parigi, 11 Roma Ore 10.00 SERVIZIO AFFARI DELLA PRESIDENZA UFFICIO DI ROMA ESITI Conferenza delle Regioni e delle Province autonome Seduta ordinaria del 19 febbraio 2015 Via Parigi, 11 Roma Ore 10.00 Punto 1 Approvazione resoconti

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Visto l'articolo 17, comma 2, della legge 23 agosto 1988, n. 400, e successive modificazioni;

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Visto l'articolo 17, comma 2, della legge 23 agosto 1988, n. 400, e successive modificazioni; D.P.R. 14 maggio 2007, n. 86 (1). Regolamento per il riordino degli organismi operanti presso il Ministero della salute, a norma dell'articolo 29 del D.L. 4 luglio 2006, n. 223, convertito, con modificazioni,

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI DECRETO DIRETTORIALE 22 DICEMBRE 2014, N. 1/II/2015. Preambolo. [Preambolo]

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI DECRETO DIRETTORIALE 22 DICEMBRE 2014, N. 1/II/2015. Preambolo. [Preambolo] MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI DECRETO DIRETTORIALE 22 DICEMBRE 2014, N. 1/II/2015 RIPARTO DELLE RISORSE PER IL FUNZIONAMENTO DELLE ATTIVITÀ DI FORMAZIONE NELL'ESERCIZIO DELL'APPRENDISTATO

Dettagli

COMUNICAZIONI DELLA CONFEDERAZIONE AGLI ENTI ASSOCIATI INFORMAZIONI AMMINISTRATIVE ED APPROFONDIMENTI INDICE

COMUNICAZIONI DELLA CONFEDERAZIONE AGLI ENTI ASSOCIATI INFORMAZIONI AMMINISTRATIVE ED APPROFONDIMENTI INDICE COMUNICAZIONI DELLA CONFEDERAZIONE AGLI ENTI ASSOCIATI 38/2009 AGLI ENTI ASSOCIATI INFORMAZIONI AMMINISTRATIVE ED APPROFONDIMENTI INDICE Determinazione del costo globale annuo massimo per le operazioni

Dettagli

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto con il Ministro della Salute e il Ministro dell Economia e delle Finanze

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto con il Ministro della Salute e il Ministro dell Economia e delle Finanze la legge 31 dicembre 2009, n. 196 Legge di contabilità e finanza pubblica ; il decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, e successive modificazioni, con particolare riguardo all articolo 3-septies

Dettagli

CONVENZIONE TRA IL MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI E REGIONE LOMBARDIA

CONVENZIONE TRA IL MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI E REGIONE LOMBARDIA CONVENZIONE TRA IL MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI E REGIONE LOMBARDIA (di seguito, denominate PARTI) VISTO Il Regolamento (UE) n. 1303/2013 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 17

Dettagli

RASSEGNA INFO/NORMATIVA N. 6/2013 - MESE DI GIUGNO 2013 SETTORE UFFICIO STUDI E DOCUMENTAZIONE. a cura di Antonio Di Martino

RASSEGNA INFO/NORMATIVA N. 6/2013 - MESE DI GIUGNO 2013 SETTORE UFFICIO STUDI E DOCUMENTAZIONE. a cura di Antonio Di Martino RASSEGNA INFO/NORMATIVA N. 6/2013 - MESE DI GIUGNO 2013 SETTORE UFFICIO STUDI E DOCUMENTAZIONE a cura di Antonio Di Martino LEGGI, DECRETI LEGGI ED ALTRI ATTI NORMATIVI DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Dettagli

Musei gratis per gli insegnanti

Musei gratis per gli insegnanti Nota MIUR 09.04.2014, prot. n. 3434 Musei gratis per gli insegnanti Legge 8 novembre 2013, n. 128, di conversione del decreto-legge 12 settembre 2013, n. 104, recante "Misure urgenti in materia di istruzione,

Dettagli

COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA

COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA DELIBERA 3 agosto 2012. Fondo per lo sviluppo e la coesione regione Puglia. Programmazione delle residue risorse 2000-2006 e 2007-2013 e modifica

Dettagli

http://www.gazzettaufficiale.it/guridb//dispatcher?task=attocompleto&service=1&dat...

http://www.gazzettaufficiale.it/guridb//dispatcher?task=attocompleto&service=1&dat... Atto Completo http://www.gazzettaufficiale.it/guridb//dispatcher?task=attocompleto&service=1&dat... Page 1 of 4 20/09/2010 DECRETO 10 settembre 2010 MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Linee guida per l'autorizzazione

Dettagli

Approvazione Avviso Pubblico Piani formativi territoriali per la sicurezza sul lavoro - articolo 9 Legge n.236 del 19 luglio 1993"

Approvazione Avviso Pubblico Piani formativi territoriali per la sicurezza sul lavoro - articolo 9 Legge n.236 del 19 luglio 1993 Dipartimento Formazione Lavoro Cultura e Sport 74AB-Ufficio Formazione Continua e A.F Approvazione Avviso Pubblico Piani formativi territoriali per la sicurezza sul lavoro - articolo 9 Legge n.236 del

Dettagli

D.P.C.M. 9 luglio 2014 Approvazione dello Statuto dell'agenzia per la coesione territoriale (TESTO VIGENTE AL 27 FEBBRAIO 2015)

D.P.C.M. 9 luglio 2014 Approvazione dello Statuto dell'agenzia per la coesione territoriale (TESTO VIGENTE AL 27 FEBBRAIO 2015) D.P.C.M. 9 luglio 2014 Approvazione dello Statuto dell'agenzia per la coesione territoriale (TESTO VIGENTE AL 27 FEBBRAIO 2015) (1) Pubblicato nella Gazz. Uff. 19 agosto 2014, n. 191. IL PRESIDENTE DEL

Dettagli

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali VISTO il decreto-legge 18 giugno 1986, n. 282, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 1986, n. 462, che all articolo 10 ha previsto l istituzione dell Ispettorato Centrale Repressione Frodi

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Direzione generale per il mercato elettrico, le rinnovabili e l efficienza energetica, il nucleare di concerto con Ministero dell ambiente e della tutela del territorio

Dettagli

Progetti Innovativi di Alternanza Scuola Lavoro SCHEDA DI LETTURA

Progetti Innovativi di Alternanza Scuola Lavoro SCHEDA DI LETTURA Progetti Innovativi di Alternanza Scuola Lavoro SCHEDA DI LETTURA Norme di riferimento - D.lgs.15 aprile 2005, n. 77, "Definizione delle norme generali relative all'alternanza scuola-lavoro, a norma dell'articolo

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Oggetto: schema di decreto recante linee guida in materia di semplificazione e promozione dell istruzione tecnico professionale a norma dell articolo 52 del decreto legge 9 febbraio 2012, n.5, convertito

Dettagli

DETERMINAZIONE. Estensore DONINI GIULIANA. Responsabile del procedimento PRIORI CLAUDIO. Responsabile dell' Area. Direttore Regionale M.

DETERMINAZIONE. Estensore DONINI GIULIANA. Responsabile del procedimento PRIORI CLAUDIO. Responsabile dell' Area. Direttore Regionale M. REGIONE LAZIO Direzione Regionale: LAVORO Area: DETERMINAZIONE N. G10271 del 28/08/2015 Proposta n. 12758 del 13/08/2015 Oggetto: Presenza annotazioni contabili Programma Operativo del Fondo Sociale Europeo

Dettagli

IL MINISTRO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. di concerto con IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

IL MINISTRO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. di concerto con IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI DECRETO 27 ottobre 2011 Modifica ed abrogazione del decreto 4 febbraio 2010 concernente i criteri e le modalita' di ripartizione delle disponibilita' del

Dettagli

ACCORDO TRA LA REGIONE MARCHE L UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE. Visti: - gli artt. 117 e 118 della Costituzione che assegnano alle Regioni competenze

ACCORDO TRA LA REGIONE MARCHE L UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE. Visti: - gli artt. 117 e 118 della Costituzione che assegnano alle Regioni competenze ACCORDO TRA LA REGIONE MARCHE E L UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE Visti: - gli artt. 117 e 118 della Costituzione che assegnano alle Regioni competenze esclusive in materia di Istruzione e Formazione Professionale

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali Decreto n. 1186 del 10/06/2015 Oggetto: Reg. CE n. 1308/2013

Dettagli

Criteri per il riparto, anno 2000, delle risorse relative agli incentivi alle imprese (art. 19, c.8, d.lgs. n. 112/98)

Criteri per il riparto, anno 2000, delle risorse relative agli incentivi alle imprese (art. 19, c.8, d.lgs. n. 112/98) D.P.C.M. 15 dicembre 1999 (non pubblicato nella G.U.) Criteri per il riparto, anno 2000, delle risorse relative agli incentivi alle imprese (art. 19, c.8, d.lgs. n. 112/98) IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO

Dettagli

ACCORDO LA CONFERENZA PERMANENTE PER I RAPPORTI TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO

ACCORDO LA CONFERENZA PERMANENTE PER I RAPPORTI TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO ACCORDO tra il Ministro dell' istruzione, dell'università e della ricerca, il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano riguardante il primo anno

Dettagli

IL RAGIONIERE GENERALE DELLO STATO di concerto con IL DIRETTORE GENERALE DEL TESORO

IL RAGIONIERE GENERALE DELLO STATO di concerto con IL DIRETTORE GENERALE DEL TESORO Decreto 10 febbraio 2014 Riparto dell'incremento del «Fondo per assicurare la liquidità per pagamenti dei debiti certi, liquidi ed esigibili» di cui all'articolo 13, commi 8 e 9, del decretolegge 31 agosto

Dettagli

CIRCOLARE CDP novembre 2000, n. 1240

CIRCOLARE CDP novembre 2000, n. 1240 CIRCOLARE CDP, n. 1240 Istruzioni per la concessione da parte della Cassa depositi e prestiti dei finanziamenti a valere sul fondo per la progettazione preliminare istituito ai sensi dell art. 4 della

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 30 marzo 2015, n. 622

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 30 marzo 2015, n. 622 14236 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 55 del 21 04 2015 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 30 marzo 2015, n. 622 Approvazione Linee guida per lo svolgimento degli esami di Qualifica in esito

Dettagli

ATTO. REGIONE LIGURIA - Giunta Regionale Dipartimen t o Ist ru zi on e, Formazi on e e La vo r o Sistema Scolastico - Educativo regionale - Settore

ATTO. REGIONE LIGURIA - Giunta Regionale Dipartimen t o Ist ru zi on e, Formazi on e e La vo r o Sistema Scolastico - Educativo regionale - Settore O GG E TTO : Parametri di spesa per percorsi di IeFP (II e III annualità) triennio IeFP 2013/2016 (dgr 190/12), modalità e termini per la presentazione dei progetti di dettaglio I annualità 2014/15 (triennio

Dettagli

Regione Lazio. Atti della Giunta Regionale e degli Assessori. 14/10/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 82 - Supplemento n.

Regione Lazio. Atti della Giunta Regionale e degli Assessori. 14/10/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 82 - Supplemento n. Regione Lazio Atti della Giunta Regionale e degli Assessori Deliberazione 7 ottobre 2014, n. 647 Istituzione dell'osservatorio regionale per l'attuazione della legge 7 aprile 2014, n. 56 «Disposizioni

Dettagli

Articolo 1. (Disposizioni per il completamento del processo di liberalizzazione dei settori dell'energia elettrica e del gas)

Articolo 1. (Disposizioni per il completamento del processo di liberalizzazione dei settori dell'energia elettrica e del gas) Schema di disegno di legge recante misure per la liberalizzazione del mercato dell'energia, per la razionalizzazione dell'approvvigionamento, per il risparmio energetico e misure immediate per il settore

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca 201407171150 Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca D.D:G. n. 314 28 luglio 2014 VISTA la Legge 31 dicembre 2009, n. 196 "Legge di contabilità e finanza pubblica" VISTO il decreto legislativo

Dettagli

REGIONE SICILIANA MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA'

REGIONE SICILIANA MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' REGIONE SICILIANA Assessorato Regionale dell' Istruzione e della Formazione Professionale Dipartimento dell' Istruzione e della Formazione Professionale MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER IL MERCATO, LA CONCORRENZA, IL CONSUMATORE, LA VIGILANZA E LA NORMATIVA TECNICA IL DIRETTORE GENERALE VISTO il Regolamento (CE) N. 765/2008 del

Dettagli

ART. 1 (Disposizioni per il completamento del processo di liberalizzazione dei settori dell energia elettrica e del gas)

ART. 1 (Disposizioni per il completamento del processo di liberalizzazione dei settori dell energia elettrica e del gas) Schema di disegno di legge recante misure per la liberalizzazione del mercato dell energia, per la razionalizzazione dell approvvigionamento, per il risparmio energetico e misure immediate per il settore

Dettagli

Ministero della Salute. Decreto 22 ottobre 2013

Ministero della Salute. Decreto 22 ottobre 2013 Ministero della Salute Decreto 22 ottobre 2013 Approvazione del programma, presentato dalla Regione Friuli-Venezia Giulia, per la realizzazione di strutture sanitarie extraospedaliere per il superamento

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA GIOVENTU E DEL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE

DIPARTIMENTO DELLA GIOVENTU E DEL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE IL CAPO DIPARTIMENTO DECRETO N. 1049/2015 VISTA la legge 6 marzo 2001, n. 64, recante: Istituzione del servizio civile nazionale e successive modificazioni e integrazioni; VISTO il decreto legislativo

Dettagli

R E G I O N E C A L A B R I A

R E G I O N E C A L A B R I A REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE Dipartimento N. 10 Politiche del Lavoro, Politiche della Famiglia, Formazione Professionale, Cooperazione e Volontariato DECRETO DIRIGENTE DEL SETTORE (Assunto il 09/9/2014

Dettagli

Il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali. Il Ministro dell economia e delle finanze. di concerto con

Il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali. Il Ministro dell economia e delle finanze. di concerto con DECRETO 18 aprile 2016, n.4293 Ripartizione delle risorse del fondo per gli investimenti nel settore lattiero caseario ai sensi dell articolo 1, commi 214-217, della legge 23 dicembre 2014, n. 190 (legge

Dettagli

ACCORDO TERRITORIALE

ACCORDO TERRITORIALE ACCORDO TERRITORIALE TRA REGIONE CALABRIA Dipartimento Lavoro, Politiche della Famiglia, Formazione Professionale, Cooperazione e Volontariato, in persona del Dirigente Generale Avv. Bruno Calvetta E UFFICIO

Dettagli

ACCORDO TERRITORIALE TRA REGIONE DEL VENETO E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE

ACCORDO TERRITORIALE TRA REGIONE DEL VENETO E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE ALLEGATO 1 ACCORDO TERRITORIALE TRA REGIONE DEL VENETO E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE per la realizzazione di un offerta sussidiaria di percorsi di istruzione e formazione

Dettagli

A cura di Stefania Vitucci Vice Capo dell Ufficio Legislativo del Ministro per le Politiche Europee

A cura di Stefania Vitucci Vice Capo dell Ufficio Legislativo del Ministro per le Politiche Europee L attuazione della normativa europea (Il modello statale di adeguamento dell ordinamento interno alla normativa europea. La legge comunitaria annuale). A cura di Stefania Vitucci Vice Capo dell Ufficio

Dettagli

a cura della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome Settore Sanità e Politiche sociali OPG

a cura della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome Settore Sanità e Politiche sociali OPG Legge 23 maggio 2013, n. 57 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 25 marzo 2013, n. 24, recante disposizioni urgenti in materia sanitaria. Pubblicata nella G.U. 25 maggio 2013, n.

Dettagli

LEGGE 13 luglio 2015, n. 107 artt.33,34,35,36 33. 15 aprile 2005, n. 77 34. 35. 36. all'articolo 4 della legge 28 marzo 2003, n.

LEGGE 13 luglio 2015, n. 107 artt.33,34,35,36 33. 15 aprile 2005, n. 77 34. 35. 36. all'articolo 4 della legge 28 marzo 2003, n. LEGGE 13 luglio 2015, n. 107 artt.33,34,35,36 33. Al fine di incrementare le opportunita' di lavoro e le capacita' di orientamento degli studenti, i percorsi di alternanza scuola lavoro di cui al decreto

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER IL MERCATO, LA CONCORRENZA, IL CONSUMATORE, LA VIGILANZA E LA NORMATIVA TECNICA IL DIRETTORE GENERALE VISTO il Regolamento (CE) N. 765/2008 del

Dettagli

Del 12550 21/1212012

Del 12550 21/1212012 DECRETO N Del 12550 21/1212012 Identificativo Atto n. 588 "":, I IVI'!!:!: \..-UL I UKA Oggetto PIANO REGIONALE DEI SERVIZI DEL SISTEMA EDUCATIVO DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE -OFFERTA FORMATIVA 2013/14 (ART.

Dettagli

Approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale per l anno 2015.

Approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale per l anno 2015. Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 299 del 27 dicembre 2014 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

Approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale per l anno 2015.

Approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale per l anno 2015. Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 299 del 27 dicembre 2014 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

LA GIUNTA REGIONALE. VISTA la legge regionale 24 Dicembre 2010, n. 8 Bilancio di previsione della Regione Lazio per l'esercizio 2011;

LA GIUNTA REGIONALE. VISTA la legge regionale 24 Dicembre 2010, n. 8 Bilancio di previsione della Regione Lazio per l'esercizio 2011; Oggetto: Percorsi triennali di IeFP Sistema di finanziamento e piano di riparto delle risorse finanziarie da erogare alle Province per l anno scolastico e formativo 2011-2012. LA GIUNTA REGIONALE SU PROPOSTA

Dettagli

LE FONTI DI FINANZIAMENTO PER LE ATTIVITÀ DEI CPO E DEGLI ALTRI ORGANISMI DI PARITÀ. Comitato per le Pari Opportunità di ARPAV.

LE FONTI DI FINANZIAMENTO PER LE ATTIVITÀ DEI CPO E DEGLI ALTRI ORGANISMI DI PARITÀ. Comitato per le Pari Opportunità di ARPAV. Arpa Toscana Arpa Veneto Arpa Piemonte LE FONTI DI FINANZIAMENTO PER LE ATTIVITÀ DEI CPO E DEGLI ALTRI ORGANISMI DI PARITÀ Arpa Emilia-Romagna Comitato Pari Opportunità Arpa Campania Arpa Lombardia Comitato

Dettagli

IL DIRETTORE REGIONALE DELLA FORMAZIONE E LAVORO Su proposta del Dirigente dell Area Programmazione Interventi

IL DIRETTORE REGIONALE DELLA FORMAZIONE E LAVORO Su proposta del Dirigente dell Area Programmazione Interventi OGGETTO: Progetto interregionale Verso un sistema integrato di alta formazione. Approvazione dell Avviso Parte prima Ammissione degli organismi e delle offerte formative, destinato all ammissione di organismi

Dettagli

Regione Lazio. Atti della Giunta Regionale e degli Assessori

Regione Lazio. Atti della Giunta Regionale e degli Assessori 28/11/2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 98 Pag. 128 di 700 Regione Lazio Atti della Giunta Regionale e degli Assessori Deliberazione 19 novembre 2013, n. 403 Approvazione dell'iniziativa

Dettagli

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione;

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione; ASSESSORATO DEL TURISMO, ARTIGIANATO E COMMERCIO Direzione Generale Servizio Programmazione, monitoraggio, valutazione PROT. N. 188 DETERMINAZIONE N. 9 DEL 11/01/2011 Oggetto: L. 135/2001, art. 5, comma

Dettagli

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 10 ottobre 2003 Criteri e modalita' di concessione delle agevolazioni previste dagli interventi a valere sul Fondo per le agevolazioni alla ricerca. (F.A.R.).

Dettagli

VISTI i piani di erogazione e degli interventi predisposti dalle singole regioni allegati al presente decreto;

VISTI i piani di erogazione e degli interventi predisposti dalle singole regioni allegati al presente decreto; VISTO il decreto-legge 12 settembre 2013, n. 104, convertito, con modificazioni, dalla legge 8 novembre 2013, n. 128, recante misure urgenti in materia di istruzione, università e ricerca (di seguito,

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali Decreto n. 1009 del 08/05/2015 Oggetto: Reg. CE 1698/05

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER IL MERCATO, LA CONCORRENZA, IL CONSUMATORE, LA VIGILANZA E LA NORMATIVA TECNICA

Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER IL MERCATO, LA CONCORRENZA, IL CONSUMATORE, LA VIGILANZA E LA NORMATIVA TECNICA Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER IL MERCATO, LA CONCORRENZA, IL CONSUMATORE, LA VIGILANZA E LA NORMATIVA TECNICA IL DIRETTORE GENERALE VISTO il Regolamento (CE) N. 765/2008 del

Dettagli

COMUNE DI SANNICANDRO DI BARI PROVINCIA DI BARI

COMUNE DI SANNICANDRO DI BARI PROVINCIA DI BARI COMUNE DI SANNICANDRO DI BARI PROVINCIA DI BARI Medaglia d Argento al Merito Civile Cod. Fisc. 00827390725 ----------- Copia Deliberazione Giunta Comunale N. 96 Del 13-10-2011 OGGETTO: INDIVIDUAZIONE DEI

Dettagli

Pubblicazione su internet dei bilanci preventivi e consuntivi

Pubblicazione su internet dei bilanci preventivi e consuntivi LexItalia.it Rivista internet di diritto pubblico http://www.lexitalia.it/a Pubblicazione su internet dei bilanci preventivi e consuntivi D.P.C.M. 22 settembre 2014* (in G.U. n. 265 del 14 novembre 2014)

Dettagli

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO ATTIVITÀ PRODUTTIVE SETTORE 1 DECRETO. (ASSUNTO IL 04 dicembre 2014 PROT. N.631 )

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO ATTIVITÀ PRODUTTIVE SETTORE 1 DECRETO. (ASSUNTO IL 04 dicembre 2014 PROT. N.631 ) REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO ATTIVITÀ PRODUTTIVE SETTORE 1 DECRETO (ASSUNTO IL 04 dicembre 2014 PROT. N.631 ) " Registro dei decreti dei Dirigenti della Regione Calabria " N. 14806 del

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca INTESA IL MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA e LA REGIONE LOMBARDIA VISTI - gli artt. 117 e 118 della Costituzione che assegnano alle Regioni competenze esclusive in materia di

Dettagli

DETERMINAZIONE N 53493/6888/F.P. DEL 09.11.201 2

DETERMINAZIONE N 53493/6888/F.P. DEL 09.11.201 2 DETERMINAZIONE N 53493/6888/F.P. DEL 09.11.201 2 Oggetto: Avviso di chiamata per la costituzione di un elenco di organismi autorizzati all erogazione di interventi di politiche attive del lavoro rivolti

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo.

DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo. DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo. Consiglio dei Ministri: 05/04/2007 Proponenti: Esteri ART. 1 (Finalità

Dettagli

SCHEMA DI ACCORDO PER LA DISCIPLINA E LA DURATA DELL APPRENDISTATO PER LA QUALIFICA E PER IL DIPLOMA PROFESSIONALE NELLA REGIONE ABRUZZO

SCHEMA DI ACCORDO PER LA DISCIPLINA E LA DURATA DELL APPRENDISTATO PER LA QUALIFICA E PER IL DIPLOMA PROFESSIONALE NELLA REGIONE ABRUZZO ALLEGATO A GIUNTA REGIONALE D ABRUZZO DIREZIONE POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO, FORMAZIONE ED ISTRUZIONE, POLITICHE SOCIALI REGIONE ABRUZZO GIUNTA REGIONALE D ABRUZZO DIREZIONE POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO

Dettagli

Patto di stabilità interno degli enti locali

Patto di stabilità interno degli enti locali Patto di stabilità interno degli enti locali (da www.ilsole24ore.com) PER CAPIRE Il patto di stabilità si riferisce a province e comuni con più di 5mila abitanti ed è vincolato alla crescita del saldo

Dettagli

DECRETO LEGGE 16 maggio 2008 n. 85

DECRETO LEGGE 16 maggio 2008 n. 85 DECRETO LEGGE 16 maggio 2008 n. 85 Disposizioni urgenti per l'adeguamento delle strutture di Governo in applicazione dell'articolo 1, commi 376 e 377, della legge 24 dicembre 2007, n. 244. Pubblicato nella

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri DECRETO 400/2015 VISTA la Legge 23 agosto 1988, n. 400, recante Disciplina dell attività di Governo e ordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri e successive modificazioni ed integrazioni;

Dettagli

La Regione Molise. L Ufficio scolastico Regionale per il Molise

La Regione Molise. L Ufficio scolastico Regionale per il Molise Accordo Territoriale per la realizzazione nell anno scolastico 2011/2012 di percorsi di IeFP di durata triennale,in regime di sussidiarietà,da parte degli Istituti Professionali Statali della Regione Molise,

Dettagli

Decreto Ministeriale 30 ottobre 2007

Decreto Ministeriale 30 ottobre 2007 Decreto Ministeriale 30 ottobre 2007 Comunicazioni obbligatorie telematiche dovute dai datori di lavoro pubblici e privati ai servizi competenti Pubbicato nella Gazzetta Ufficiale n. 299 del 27 Dicembre

Dettagli

TRA LA REGIONE PUGLIA ASSESSORATO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO E LA FORMAZIONE PROFESSIONALE

TRA LA REGIONE PUGLIA ASSESSORATO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO E LA FORMAZIONE PROFESSIONALE Regione Puglia Assessorato per il diritto allo studio e la formazione professionale Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Accordo per la realizzazione nell anno scolastico 2011/2012 di percorsi di

Dettagli

DETERMINAZIONE. Estensore CAMPONESCHI MAFALDA. Responsabile del procedimento MAFALDA CAMPONESCHI. Responsabile dell' Area O.

DETERMINAZIONE. Estensore CAMPONESCHI MAFALDA. Responsabile del procedimento MAFALDA CAMPONESCHI. Responsabile dell' Area O. REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: LAVORO AFFARI GENERALI DETERMINAZIONE N. G14777 del 20/10/2014 Proposta n. 16625 del 30/09/2014 Oggetto: Presenza annotazioni contabili D.G.R. 3 febbraio 2012,

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA ( EX MINISTERO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA SCIENTIFICA E TECNOLOGICA)

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA ( EX MINISTERO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA SCIENTIFICA E TECNOLOGICA) MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA ( EX MINISTERO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA SCIENTIFICA E TECNOLOGICA) COMPARTO MINISTERI - PERSONALE DELLE AREE FUNZIONALI CONTRATTAZIONE

Dettagli

Cooperativa Studi Parlamentari

Cooperativa Studi Parlamentari Cooperativa Studi Parlamentari Viale America, 93-00144 Roma Resoconto Commissioni Parlamentari Sedute di giovedì COMMISSIONI 1ª e 2ª RIUNITE 1ª (Affari costituzionali) 2ª (Giustizia) 7ª Seduta della 2ª

Dettagli

Verbale di Deliberazione della Giunta comunale. n. 8 dd. 27.01.2014

Verbale di Deliberazione della Giunta comunale. n. 8 dd. 27.01.2014 Deliberazione n. 8 dd. 27.01.2014 Pagina 1 di 6 COMUNE DI SAN LORENZO I N BANALE P r o v i n c i a d i T r e n t o Verbale di Deliberazione della Giunta comunale n. 8 dd. 27.01.2014 OGGETTO: Adozione del

Dettagli

Estratto Agenda dei Lavori Parlamentari. Settimana 11 15 maggio

Estratto Agenda dei Lavori Parlamentari. Settimana 11 15 maggio Estratto Agenda dei Lavori Parlamentari Settimana 11 15 maggio CAMERA Aula Venerdì 15/05 Inizio esame del ddl e delle pdl: associazioni di tipo mafioso e di falso in bilancio (AC. 3008 e abb.) Modifiche

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SEZIONE AGRICOLTURA 16 dicembre 2015, n.728

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SEZIONE AGRICOLTURA 16 dicembre 2015, n.728 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SEZIONE AGRICOLTURA 16 dicembre 2015, n.728 Reg. (CE) n. 1308/2013 D.M. 23 gennaio 2006 Programma finalizzato al miglioramento della produzione e commercializzazione dei prodotti

Dettagli

3. Gli atti di trasformazione e di 3. Identico.

3. Gli atti di trasformazione e di 3. Identico. Pag. 142-143 Decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, pubblicato nel supplemento ordinario n. 152/L alla Gazzetta Ufficiale n. 147 del 25 giugno 2008. Testo del decreto-legge Testo del decreto-legge comprendente

Dettagli

REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO N. 10 LAVORO, POLITICHE DELLA FAMIGLIA, FORMAZIONE PROFESSIONALE, COOPERAZIONE E VOLONTARIATO.

REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO N. 10 LAVORO, POLITICHE DELLA FAMIGLIA, FORMAZIONE PROFESSIONALE, COOPERAZIONE E VOLONTARIATO. 4778 3-6-2011 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CALABRIA - Parte III - n. 22 REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO N. 10 LAVORO, POLITICHE DELLA FAMIGLIA, FORMAZIONE PROFESSIONALE, COOPERAZIONE E VOLONTARIATO.

Dettagli

Decreto Legislativo 22 gennaio 2004, n.32 (Gazzetta Ufficiale n. 32 del 9 febbraio 2004)

Decreto Legislativo 22 gennaio 2004, n.32 (Gazzetta Ufficiale n. 32 del 9 febbraio 2004) Decreto Legislativo 22 gennaio 2004, n.32 (Gazzetta Ufficiale n. 32 del 9 febbraio 2004) Modifiche ed integrazioni al decreto legislativo 18 novembre 1997, n. 426, concernenti i compiti e l'organizzazione

Dettagli

SOMMARIO NOTE TESTO. Art. 1. Art. 2. Art. 3. ALLEGATO A

SOMMARIO NOTE TESTO. Art. 1. Art. 2. Art. 3. ALLEGATO A Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 16/11/1995 Ripartizione di contributi a carico del bilancio dello Stato e relativi all'annualita' 1994 per la realizzazione dei piani di cui all'art.

Dettagli

DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI

DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 22 dicembre 2014. Cofinanziamento nazionale a carico del Fondo di rotazione di cui alla legge n. 183/1987 per

Dettagli

COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA

COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA DELIBERA 28 gennaio 2015 Regione Siciliana - Riprogrammazione delle risorse del Fondo per lo sviluppo e la coesione (FSC) 2007-2013 per concorso

Dettagli

REGIONE TOSCANA POR FESR 2014 2020. Aiuti a progetti di efficientamento energetico degli immobili. Riferimenti normativi

REGIONE TOSCANA POR FESR 2014 2020. Aiuti a progetti di efficientamento energetico degli immobili. Riferimenti normativi REGIONE TOSCANA POR FESR 2014 2020 Aiuti a progetti di efficientamento energetico degli immobili Riferimenti normativi Atti normativi comunitari, nazionali e regionali, unitamente alle principali disposizioni

Dettagli

(Approvato con deliberazione C.P. n. 39 del 2002)

(Approvato con deliberazione C.P. n. 39 del 2002) R E G O L A M E N T O P E R I L F U N Z I O N A M E N T O D E L L A L B O A U T O T R A S P O R T A T O R I D I C O S E P E R C O N T O T E R Z I D E L L A P R O V I N C I A D I F R O S I N O N E (Approvato

Dettagli

5. LE NORME CHE REGOLANO LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA MEDIANTE CONVERSIONE FOTOVOLTAICA DELLA FONTE SOLARE

5. LE NORME CHE REGOLANO LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA MEDIANTE CONVERSIONE FOTOVOLTAICA DELLA FONTE SOLARE 5. LE NORME CHE REGOLANO LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA MEDIANTE CONVERSIONE FOTOVOLTAICA DELLA FONTE SOLARE La normativa nazionale relativa all energia prodotta da sistemi solari fotovoltaici riguarda

Dettagli

COMUNE DI SAN MICHELE SALENTINO Provincia di Brindisi

COMUNE DI SAN MICHELE SALENTINO Provincia di Brindisi Copia Reg. Gen. n. 480 del 12/11/2015 Reg. n.244 del 11/11/2015 COMUNE DI SAN MICHELE SALENTINO Provincia di Brindisi DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE SETTORE AFFARI GENERALI SERVIZIO RISORSE

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. VISTI gli articoli 33, sesto comma, 76 e 87, quinto comma, della Costituzione;

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. VISTI gli articoli 33, sesto comma, 76 e 87, quinto comma, della Costituzione; Schema di decreto legislativo recante la disciplina per la programmazione, il monitoraggio e la valutazione delle politiche di bilancio e di reclutamento degli atenei in attuazione della delega prevista

Dettagli

IL MINISTRO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI di concerto con IL MINISTRO DELLA SALUTE e IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

IL MINISTRO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI di concerto con IL MINISTRO DELLA SALUTE e IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE Decreto Ministero del lavoro e della politiche sociali 7 maggio 2014 Ripartizione delle risorse finanziarie affluenti al Fondo per le non autosufficienze, per l'anno 2014. (1) (Pubblicato nella Gazz. Uff.

Dettagli