Configurazione di freeradius per l Aula Taliercio. Nerio Da Canal

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Configurazione di freeradius per l Aula Taliercio. Nerio Da Canal"

Transcript

1 Configurazione di freeradius per l Aula Taliercio Nerio Da Canal 4 agosto 2006

2 2 1 Introduzione Nerio Ver. beta1 10/07/2006 Nerio Ver. beta2 02/08/ Introduzione Client... : Windows XP NAS... : 3Com Switch 4400 Radius Server... : Freeradius Postgresql... : DBMS per la gestione degli account radius Pacchetti installati attualmente sul server: freeradius-postgresql fc4.1 freeradius fc4.1 Il nostro scopo è di far autenticare dei client windowsxp (prossimamente anche dei client LinuX Xsupplicant già in esame) ad un Server Radius tramite un NAS (switch 3Com 4400). client NAS Server Radius Serve quindi che lo switch blocchi direttamente a livello 2 i pacchetti di chi non si è autenticato o non è stato autenticato con successo dal Server Radius. Chi si autentica deve poi ricevere un indirizzo IP un GATEWAY ed un DNS. Questi parametri possono essere passati dal Server Radius, ma dipendono molto da come il NAS interpreta i dati che gli arrivano in risposta dal Server Radius. Dipendono cioè dal cosiddetto dictionary supportato dal singolo NAS. Ed ogni casa madre ed ogni modello ha il suo e per la 3Com la documentazione è molto scarna.(file dizionario in share/dictionary.*) Perciò al momento questa funzione è meglio che la svolga un server DHCP. Abbiamo l esigenza di poter gestire molti utenti e per ogni utente ci occorrono più informazioni oltre a login e password dunque si presenta la necessità di gestire gli account tramite database. Ogni porta che ha un client attaccato è configurata nella VLAN 2 in modo da separare la rete degli utenti dalla rete di amministrazione (VLAN 1). La security per ogni porta associata ad un client è stata impostata a Network Login (vedi manuali 3com nel CD allegato). È necessario impostare nello switch l IP del Server Radius e le porte relative al servizio.

3 2.0 I file di configurazione 3 2 I file di configurazione I File di configurazione di freeradius si trovano nella directory etc/raddb. Nel nostro caso i file da modificare sono : clients.conf users radiusd.conf eap.conf postgresql.conf sqlcounter.conf 2.1 clients.conf Definisce quali sono gli IP abilitati ad interrogare il server ovvero l IP dei NAS. Nel nostro caso aggiungeremo una entry del genere: client /32 { secret = testing123 nastype = other shortname = switch3com dove e l IP dello switch. 2.2 users Serve a definire le utenze Radius in maniera più veloce rispetto ad esempio al database. Una entry che fa al caso nostro potrebbe essere ad esempio: ciccio Auth-Type := EAP, User-Password == "pasticcio" Fall-Through = Yes L utente ciccio viene autenticato con password pasticcio se e solo se usa un client che supporta il protocollo EAP (Extensible Authentication Protocol).

4 4 2 I file di configurazione 2.3 radiusd.conf È il file di configurazione principale di Radius. Al momento quello che ci interessa è che il client venga autenticato e quindi lo switch gli permetta di uscire. Nella sezione dei moduli includere il file di configurazione del postgresql e commentare la entry di default, inoltre includere il file di configurazione per il modulo sqlcounter: # $INCLUDE ${confdir/sql.conf $INCLUDE ${confdir/postgresql.conf $INCLUDE ${confdir/sqlcounter.conf Sezioni che si trovano alla fine del file e che determinano il comportamento del Server Radius: Nella sezione authorize questi sono i moduli da attivare e gli altri possono essere commentati (idem per le altre sezioni sotto riportate): authorize { preprocess eap files sql dailycounter Sezione authenticate: authenticate { eap Sezione accounting: accounting { detail radutmp sql 2.4 eap.conf Verificare che ci siano le seguenti indicazioni perche useremo le password criptate con l md5 default_eap_type = md5

5 2.5 postgresql.conf 5 md5 { 2.5 postgresql.conf Inserire le informazioni necessarie al server radius per interagire con il DB sia per leggere che per scrivere (tabella radacct tiene traccia dei login): server = "localhost" login = "radius" password = "radius" radius_db = "radius" Modificare la query accounting stop query nella sezione accounting e togliere dalla condizione where il controllo sull attributo username, che non viene passato indietro in risposta al Server Radius dal nostro switch 3Com Senza modifiche si vengono a creare delle entry doppie nella tabella radacct con dei campi mancanti per cui poi non funziona piu il computo del tempo di sessione. La query sarà quindi del tipo UPDATE tabella SET campox=x,campoy=y WHERE AcctSessionId = %{Acct-Session-Id \ AND NASIPAddress = %{NAS-IP-Address AND AcctStopTime IS NULL" 2.6 sqlcounter.conf Questo file serve per configurare il contatore per ogni utente. Se non c è lo si crea e se c è gli si aggiungono le seguenti righe sqlcounter dailycounter { driver = "rlm_sqlcounter" counter-name = Daily-Session-Time check-name = Max-Daily-Session sqlmod-inst = sql key = User-Name reset = daily # modified by Nerio 19/07/2006 # convertita la query per mysql in una query per postgresql. # anziche convertire la data unix in timestamp postgres # come nell originale, faccio il contrario ovvero converto

6 6 3 Il database # il timestamp di postrges nel formato unix # (numero di secondi trascorsi dal 01/01/1970) query = "SELECT SUM(AcctSessionTime) FROM radacct WHERE \ UserName= %{%k AND \ (SELECT EXTRACT(EPOCH FROM acctstarttime)) > %b " #query = "SELECT SUM(AcctSessionTime) FROM radacct WHERE \ # UserName= %{%k AND \ # AcctStartTime > FROM_UNIXTIME( %b )" sqlcounter: questo modulo implementa un contatore per ogni utente radius attualmente autenticato. Tale counter con questa configurazione, allo scadere del tempo totale di connessione giornaliero concesso ad un utente (Max- Daily-Session), fa si che questo venga disconnesso dal Server Radius. Per la precisione è il server Radius che invia le istruzioni al Nas affinchè questo blocchi la connessione dell utente a livello 2. E quindi se questo provasse comunque a riautenticarsi il server Radius gli negherebbe l accesso alla rete per tutto il resto della giornata. Purtroppo il pacchetto rpm per fedora non contiene tale modulo che si è dovuto provvedere a compilare dai sorgenti e poi farlo caricare dal server. Vediamo come: si scarica il progetto dal sito lo si compila e si prende il modulo src/modules/lib/rlm sqlcounter.so e lo si copia nella directory /usr/lib/. si aggiunge al dizionario l attributo Max-Daily-Session se non c è già. Basta aggiungere la riga seguente in fondo al file /usr/share/freeradius/dictionary ATTRIBUTE Max-Daily-Session 4000 integer Per tutto quello che non è indicato possono essere lasciate le impostazioni di default. 3 Il database Gli script SQL che creano le tabelle si trovano nella directory dei sorgenti doc/examples. Nei sorgenti si trova anche una applicazione web sviluppata in php sotto la directory dialup admin che opportunamente configurata permette di amministrare gli utenti radius. Passi principali di configurazione di dialup admin:

7 3.1 Gestione dell autenticazione 7 1. creazione delle tabelle secondo gli script della directory dialup admin/sql attenzione a modificare opportunamente la sintassi che nel progetto e per mysql. Si tratta di creare degli indici CREATE INDEX nomeindice ON nometabella(attributo); al posto di KEY(nomeattributo); 2. modifica dei file di configurazione: admin.conf parametri per la connessione al DB naslist.conf lista dei nas (nel nostro caso basta mettere l IP dello switch) 3.1 Gestione dell autenticazione Attributi che l amministratore del server associa ad ogni utente: (di fianco sono riportati i valori utilizzati in questo caso) User-Name User-Password Auth-Type Idle-Timeout Session-Timeout Simultaneous-Use EAP# Specifica il modo di autenticazione 120# Specifica il tempo di Idle in secondi della # connessione scaduto il quale il Nas la blocca 7200# Specifica il tempo di sessione (in secondi) # scaduto il quale il Nas blocca la connessione 1 # Specifica il massimo numero di utenti che # possono utilizzare lo stesso account # (medesima login e password) Max-Daily-Session 14400# Specifica il tempo massimo giornaliero per # un utente scaduto il quale il server Radius # blocca la connessione La politica più conveniente è di creare dei gruppi di utenti e associare il maggior numero di attributi al gruppo di appartenenza di un utente piuttosto che all utente singolo per praticità. Per cui nel nostro caso gli attributi di un singolo utente sono User-Name e User-Password mentre tutti gli altri li abbiamo trattati come attributi di gruppo.

8 8 3 Il database 3.2 Tabelle del database e loro significato: RADCHECK contiene gli utenti e gli attributi a loro associati che servono solo al server Radius. radius=> select * from radcheck; id username attribute op value 11 ciccio User-Password := ciccio 14 ciccio2 User-Password := ciccio2 16 a3com User-Password := a3com A-E4-5B-2C-1B User-Password := 00-0A-E4-5B-2C-1B RADGROUPCHECK radius=> select * from radgroupcheck; id groupname attribute op value 1 users Auth-Type := EAP 2 users Simultaneous-Use := 1 3 users Max-Daily-Session := Questa tabella contiene tutti gli attributi di gruppo che servono solo al Server Radius e che non c entrano con la comunicazione tra server e switch RADGROUPREPLY radius=> select * from radgroupreply; id groupname attribute op value 2 users Idle-Timeout := users Session-Timeout := 7200 Questa tabella contiene tutti gli attributi di gruppo che devono essere inviati in risposta al NAS affinchè agisca sulla connessione dell utente.

9 4.0 Note tecniche USERGROUP radius=> select * from usergroup; username groupname priority ciccio users 0 ciccio2 users 0 a3com administrator A-E4-5B-2C-1B administrator 0 Questa tabella serve a determinare associazioni fra utenti e gruppi di appartenenza RADACCT radius=> select acctsessionid,username,nasipaddress,acctstarttime,\ acctstoptime,acctsessiontime,callingstationid from radacct; acctsessionid username acctstoptime acctsessiontime callingstationid e2038dd ciccio :25: D-08-B7-C e23fdd3 ciccio :27: D-08-B7-C9 Nella tabella radacct il Server Radius registra i dati relativi alle connessioni di ogni utente; in questo caso se ne riporta un esempio con una scelta dei campi piu importanti. Da questa tabella riusciamo a procurarci il tempo di connessione di un utente e il mac-address dell host dal quale si e collegato. Dal mac-address poi possiamo recuperare l IP assegnato a tale host analizzando i log del server DHCP. 4 Note tecniche 1. Il NAS tiene traccia per ogni porta dei seguenti parametri: (a) Username (b) Session-Time(tempo di connessione di un utente) (c) Idle-Timeout (d) byte di traffico da e verso il client. E il NAS che tiene in memoria il tempo della corrente sessione di lavoro, il session-timeout e l Idle-Timeout che gli ha mandato il Server Radius come attributo relativo all utente. Ed in base a questi parametri e il NAS che blocca la connessione a livello 2 e notifica le variazioni sullo stato della connessione al Server Radius.

10 10 4 Note tecniche 2. Perche le password degli utenti devono essere in chiaro sul database? Perchè il client quando si autentica manda la password criptata al Server con una funzione one-way hashing che usa l MD5 come algoritmo. Il client manda ovviamente anche la chiave che ha utilizzato per criptare la password. Non e più possibile quindi risalire alla password in chiaro a partire dalla password criptata. Quello che puo fare il Server Radius è criptare a sua volta la password in chiaro che c è nel BD per quell utente con la stessa chiave e poi confrontare le due password criptate. Padova, li 04/08/2006

Freeradius. Concetti di base Utilizzo nella vita reale Esempi di implementazione

Freeradius. Concetti di base Utilizzo nella vita reale Esempi di implementazione Freeradius Concetti di base Utilizzo nella vita reale Esempi di implementazione Cosa abbiamo visto? Abbiamo già nominato la parola Radius. Il protocollo Radius E' un protocollo di comunicazione AAA. Authentication

Dettagli

Wireless Network Esercitazioni. Alessandro Villani avillani@science.unitn.it

Wireless Network Esercitazioni. Alessandro Villani avillani@science.unitn.it Wireless Network Esercitazioni Alessandro Villani avillani@science.unitn.it Security e Reti Wireless Sicurezza: Overview Open network Open network+ MAC-authentication Open network+ web based gateway WEP

Dettagli

EduRoam Istruzioni per l uso

EduRoam Istruzioni per l uso EduRoam Istruzioni per l uso Lorenzo Puccio GARR Giancarlo VIOLA - GARR Il servizio e la Federazione Cos e Eduroam? Come aderire alla Federazione Come FUNZIONA La ricetta per preparare EduRoam Configurazione

Dettagli

STRUTTURA RICHIEDENTE Facoltativi. PC Win con Gina modificata Dominio WIN. Proxy Radius SIC. Radius Ospiti. Radius Studenti

STRUTTURA RICHIEDENTE Facoltativi. PC Win con Gina modificata Dominio WIN. Proxy Radius SIC. Radius Ospiti. Radius Studenti Sistemi di Autenticazione di Ateneo Attualmente è possibile utilizzare due distinti servizi di autenticazione di Ateneo. Il primo è basato sul protocollo RADIUS, il secondo su tecnologia Microsoft Active

Dettagli

Data Base. Master "Bio Info" Reti e Basi di Dati Lezione 6

Data Base. Master Bio Info Reti e Basi di Dati Lezione 6 Data Base 1 Sommario I concetti fondamentali. Database Relazionale.. Query e SQL MySql, Creazione di un db in MySQL con PHPmyAdmin Creazione database e delle Tabelle Query Inserimento Ricerca Modifica

Dettagli

Lorenzo Sarti sarti@dii.unisi.it Materiale didattico http://www.dii.unisi.it/~ sarti

Lorenzo Sarti sarti@dii.unisi.it Materiale didattico http://www.dii.unisi.it/~ sarti Lorenzo Sarti sarti@dii.unisi.it Materiale didattico http://www.dii.unisi.it/~ sarti Obiettivi esercitazioni Utilizzare nella pratica un DBMS Apprendere il linguaggio SQL Apprendere come si accede ad un

Dettagli

19. LA PROGRAMMAZIONE LATO SERVER

19. LA PROGRAMMAZIONE LATO SERVER 19. LA PROGRAMMAZIONE LATO SERVER Introduciamo uno pseudocodice lato server che chiameremo Pserv che utilizzeremo come al solito per introdurre le problematiche da affrontare, indipendentemente dagli specifici

Dettagli

Esercitazione 8. Basi di dati e web

Esercitazione 8. Basi di dati e web Esercitazione 8 Basi di dati e web Rev. 1 Basi di dati - prof. Silvio Salza - a.a. 2014-2015 E8-1 Basi di dati e web Una modalità tipica di accesso alle basi di dati è tramite interfacce web Esiste una

Dettagli

MySQL Controllare gli accessi alla base di dati A cura di Silvio Bonechi per http://www.pctrio.com

MySQL Controllare gli accessi alla base di dati A cura di Silvio Bonechi per http://www.pctrio.com MySQL Controllare gli accessi alla base di dati A cura di Silvio Bonechi per http://www.pctrio.com 15.03.2006 Ver. 1.0 Scarica la versione pdf ( MBytes) Nessuno si spaventi! Non voglio fare né un manuale

Dettagli

NOTE. Asimmetrici: Utilizza due chiavi, una pubblica ed una privata

NOTE. Asimmetrici: Utilizza due chiavi, una pubblica ed una privata Simmetrici: sono quelli usati dalla crittografia classica ed essi permettono al mittente e al destinatario di usare la medesima chiave per rispettivamente crittare e decrittare un messaggio. Asimmetrici:

Dettagli

Wireless Network Esercitazioni. Alessandro Villani avillani@science.unitn.it

Wireless Network Esercitazioni. Alessandro Villani avillani@science.unitn.it Wireless Network Esercitazioni Alessandro Villani avillani@science.unitn.it Radius AAA Dato un certo numero di punti di accesso dall esterno alla rete Data una grande quantità di utenti Abbiamo la necessità

Dettagli

Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server

Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server 1 Prerequisiti Pagine statiche e dinamiche Pagine HTML Server e client Cenni ai database e all SQL 2 1 Introduzione In questa Unità si illustra il concetto

Dettagli

Accesso Wi-Fi federato dell'area della Ricerca di Pisa

Accesso Wi-Fi federato dell'area della Ricerca di Pisa Accesso Wi-Fi federato dell'area della Ricerca di Pisa Ing. Abraham Gebrehiwot reparto: Rete Telematica del CNR di Pisa Via G. Moruzzi 1 56124, Pisa abraham.gebrehiwot@iit.cnr.it tel: +39-050-3152079 Obiettivo

Dettagli

MANUALE ESSENZIALE MYSQL

MANUALE ESSENZIALE MYSQL Autore: Classe: Luciano Viviani TERZA INFORMATICA SERALE (3IS) Anno scolastico: 2003/2004 Scuola: Itis Euganeo MANUALE ESSENZIALE MYSQL Manuale La dispensa vuole fornire agli studenti delle classi quinte

Dettagli

Cosa è Tower. Sistema di autenticazione per il controllo degli accessi a reti wireless. struttura scalabile. permette la nomadicità degli utenti

Cosa è Tower. Sistema di autenticazione per il controllo degli accessi a reti wireless. struttura scalabile. permette la nomadicità degli utenti Cosa è Tower Sistema di autenticazione per il controllo degli accessi a reti wireless struttura scalabile consente la federazione tra reti di enti/operatori t i differenti permette la nomadicità degli

Dettagli

RADIUS - ACCESSO DA TELNET E DA CONSOLE

RADIUS - ACCESSO DA TELNET E DA CONSOLE Località San Martino 53025 Piancastagnaio (SI) ITALY RADIUS - ACCESSO DA TELNET E DA CONSOLE How to Documento non pubblicato. Copyright Elsag Datamat SpA. Tutti i diritti riservati. Il contenuto del presente

Dettagli

Laboratorio Progettazione Web PHP e MySQL - Lezione 9. Andrea Marchetti IIT-CNR andrea.marchetti@iit.cnr.ita 2012/2013

Laboratorio Progettazione Web PHP e MySQL - Lezione 9. Andrea Marchetti IIT-CNR andrea.marchetti@iit.cnr.ita 2012/2013 Laboratorio Progettazione Web PHP e MySQL - Lezione 9 Andrea Marchetti IIT-CNR andrea.marchetti@iit.cnr.ita 2012/2013 Architettura di una applicazione Web Browser Web HTTP Server Web API Dati Presentation

Dettagli

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca M070 ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca M070 ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE Pag. 1/1 Sessione ordinaria 2010 Seconda prova scritta Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca M070 ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE CORSO DI ORDINAMENTO Indirizzo: INFORMATICA

Dettagli

DBMS (Data Base Management System)

DBMS (Data Base Management System) Cos'è un Database I database o banche dati o base dati sono collezioni di dati, tra loro correlati, utilizzati per rappresentare una porzione del mondo reale. Sono strutturati in modo tale da consentire

Dettagli

SQL Injection The dark side of webapplication *** Siamo davvero certi che chi gestisce i nostri dati sensibili lo faccia in modo sicuro?

SQL Injection The dark side of webapplication *** Siamo davvero certi che chi gestisce i nostri dati sensibili lo faccia in modo sicuro? SQL Injection The dark side of webapplication *** Siamo davvero certi che chi gestisce i nostri dati sensibili lo faccia in modo sicuro? Che cos'e' SQL? Acronimo di 'Structured Query Language E' un linguaggio

Dettagli

DB2 Universal Database (UDB) DB2 Universal Database (UDB)

DB2 Universal Database (UDB) DB2 Universal Database (UDB) DB2 Universal Database (UDB) Sistemi Informativi L-A Home Page del corso: http://www-db.deis.unibo.it/courses/sil-a/ Versione elettronica: DB2Presentazione2009.pdf Sistemi Informativi L-A DB2 Universal

Dettagli

Basi di dati. Introduzione a PostgreSQL. K.Donno - Introduzione a PostgreSQL

Basi di dati. Introduzione a PostgreSQL. K.Donno - Introduzione a PostgreSQL Basi di dati Introduzione a PostgreSQL Introduzione a PostgreSQL PostgreSQL è un software relazionale e ad oggetti per la gestione di basi di dati PostgreSQL è Open-Source ed il suo sviluppo procede da

Dettagli

The world s most advanced class on PostgreSQL o quasi! 4 Marzo 8 Aprile 2015. L'Antipasto 11 Marzo

The world s most advanced class on PostgreSQL o quasi! 4 Marzo 8 Aprile 2015. L'Antipasto 11 Marzo The world s most advanced class on PostgreSQL o quasi! 4 Marzo 8 Aprile 2015 L'Antipasto 11 Marzo Riepilogo della puntata precedente ##################### Avviamo la macchina virtuale #####################

Dettagli

Basi di Dati: Corso di laboratorio

Basi di Dati: Corso di laboratorio Basi di Dati: Corso di laboratorio Lezione 2 Raffaella Gentilini 1 / 45 Sommario 1 Il DDL di SQL: Cancellazione ed Aggiornamento di una BD Cancellazione di Schemi, Tabelle, e Domini Aggiornamento di Tabelle

Dettagli

Gestione Ospiti. Gestione Ospiti

Gestione Ospiti. Gestione Ospiti Esigenze Gestione centralizzata degli ospiti e delle istituzioni di appartenenza Memorizzazione dei Documenti di identificazione Automatizzare la creazione delle password degli ospiti per il sistema trip

Dettagli

Sicurezza delle reti wireless. Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it

Sicurezza delle reti wireless. Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it Sicurezza delle reti wireless Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it Concetti di base IEEE 802.11: famiglia di standard tra cui: 802.11a, b, g: physical e max data rate spec. 802.11e: QoS (traffic

Dettagli

A. Bardine - Introduzione a PostgreSQL. PostgreSQL è un software relazionale e ad oggetti per la gestione di basi di dati

A. Bardine - Introduzione a PostgreSQL. PostgreSQL è un software relazionale e ad oggetti per la gestione di basi di dati Basi di dati PostgreSQL è un software relazionale e ad oggetti per la gestione di basi di dati PostgreSQL è Open-Source ed il suo sviluppo procede da 15 anni il suo codice sorgente è quindi disponibile

Dettagli

DHCP... 1 Semplice sessione DHCP:... 2 Configurazione:... 3 DDNS... 8 Creazione manuale chiave per DDNS... 18

DHCP... 1 Semplice sessione DHCP:... 2 Configurazione:... 3 DDNS... 8 Creazione manuale chiave per DDNS... 18 Sommario DHCP... 1 Semplice sessione DHCP:... 2 Configurazione:... 3 DDNS... 8 Creazione manuale chiave per DDNS... 18 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Questo è un servizio di rete che si occupa

Dettagli

Commento alla traccia

Commento alla traccia Commento alla traccia Il tema proposto illustra una situazione piuttosto complessa in cui si deve progettare ed implementare una rete geografica, che fa riferimento ad un unico nodo centrale, nel quale

Dettagli

Uso di una procedura di autenticazione unificata per client Linux e Microsoft Windows su server Microsoft Windows.

Uso di una procedura di autenticazione unificata per client Linux e Microsoft Windows su server Microsoft Windows. UNIVERSITA DEGLI STUDI G. D ANNUNZIO CHIETI-PESCARA FACOLTA ECONOMIA LAUREA DI I LIVELLO IN ECONOMIA INFORMATICA TESI DI LAUREA Uso di una procedura di autenticazione unificata per client Linux e Microsoft

Dettagli

Single Sign-On su USG

Single Sign-On su USG NEXT-GEN USG Single Sign-On su USG Windows Server 2008 e superiori Client SSO ZyXEL, scaricabile da ftp://ftp.zyxel.com/sso_agent/software/sso%20agent_1.0.3.zip già installato sul server Struttura Active

Dettagli

Installazione di NoCat

Installazione di NoCat Servizio Calcolo e Reti Pavia, 15 Agosto 2006 Installazione di NoCat Andrea Rappoldi 1 Introduzione 2 Migliorie apportate Quando un client stabilsce per la prima volta la connessione http o https con il

Dettagli

Guida all Installazione del ProxyFatturaPA

Guida all Installazione del ProxyFatturaPA i Guida all Installazione del ii Copyright 2005-2014 Link.it srl iii Indice 1 Introduzione 1 2 Fase Preliminare 1 3 Esecuzione dell Installer 1 4 Fase di Dispiegamento 5 4.1 JBoss 5.x e 6.x....................................................

Dettagli

Terzo nodo è il centro nazionale, verso il quale convergono i vari nodi regionali.

Terzo nodo è il centro nazionale, verso il quale convergono i vari nodi regionali. SOLUZIONE La traccia propone una situazione di connessione client server gestibile via Internet con accorgimenti semplici Sono identificabili tre ambiti, che chiameremo macro nodi. Un nodo è rappresentato

Dettagli

LINKSYS SPA922 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

LINKSYS SPA922 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP LINKSYS SPA922 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP Linksys SPA922 - Guida alla Configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SCOPO...3 COLLEGAMENTO FISICO APPARATO...3 ACCESSO ALL ADMINISTRATOR WEB

Dettagli

Esercitazione: Il DBMS MySQL

Esercitazione: Il DBMS MySQL Laurea in Ingegneria Informatica SAPIENZA Università di Roma Insegnamento di Basi di Dati Esercitazione: Il DBMS MySQL Marco Console Aspetti Organizzativi Marco Console Sito: www.dis.uniroma1.it/~console

Dettagli

M070 - ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE CORSO DI ORDINAMENTO Indirizzo: INFORMATICA

M070 - ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE CORSO DI ORDINAMENTO Indirizzo: INFORMATICA M070 - ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE CORSO DI ORDINAMENTO Indirizzo: INFORMATICA Tema di: INFORMATICA GENERALE E APPLICAZIONI TECNICO SCIENTIFICHE Un negozio on line chiede che sia progettato

Dettagli

Apache 2, PHP5, MySQL 5

Apache 2, PHP5, MySQL 5 Installazione di Apache 2, PHP5, MySQL 5 Corso Interazione Uomo Macchina AA 2005/2006 Installazione e Versioni Considerazione le versioni più recenti dei vari software così da poterne sperimentare le caratteristiche

Dettagli

Sviluppo di un sistema a supporto del WiFi-Sharing UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA CALABRIA FACOLTÀ DI INGEGNERIA DELLE TELECOMUNICAZIONI

Sviluppo di un sistema a supporto del WiFi-Sharing UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA CALABRIA FACOLTÀ DI INGEGNERIA DELLE TELECOMUNICAZIONI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA CALABRIA FACOLTÀ DI INGEGNERIA DELLE TELECOMUNICAZIONI ANNO ACCADEMICO 2007/2008 Docente: Prof. Emanuele Viterbo Tutor: Prof. Gianluca Aloi ***** Laboratorio di Reti di Telecomunicazioni

Dettagli

Lezione 9. Applicazioni tradizionali

Lezione 9. Applicazioni tradizionali Lezione 9 Applicazioni tradizionali Pag.1 Sommario Concetti trattati in questa lezione: SQL nel codice applicativo Cursori API native ODBC Pag.2 SQL nel codice applicativo I comandi SQL possono essere

Dettagli

Smetana Informatica Your security global partner

Smetana Informatica Your security global partner Smetana Informatica Your security global partner Authentication, authorization, accounting un approccio integrato per l accesso ai servizi Andrea Paita a.paita@smetana.it Titolo! AAA un approccio integrato

Dettagli

Tecnologie e Programmazione Web

Tecnologie e Programmazione Web Presentazione 1 Tecnologie e Programmazione Web Html, JavaScript e PHP RgLUG Ragusa Linux Users Group SOftware LIbero RAgusa http://www.solira.org - Nunzio Brugaletta (ennebi) - Reti 2 Scopi di una rete

Dettagli

Apache e la Sicurezza

Apache e la Sicurezza Apache e la Sicurezza Introduzione Purtroppo il web server rappresenta sempre un punto di debolezza in una rete, attraverso di esso spesso si possono effettuare delle vere e proprie intrusioni sul sistema.

Dettagli

Implementazione in Oracle di un semplice progetto

Implementazione in Oracle di un semplice progetto Oracle e SQL Implementazione in Oracle di un semplice progetto Operazioni preliminari La versione del DBMS Oracle a cui si farà riferimento di qui in seguito è la 10g Express Edition, liberamente scaricabile

Dettagli

QUICK START GUIDE F640

QUICK START GUIDE F640 QUICK START GUIDE F640 Rev 1.0 PARAGRAFO ARGOMENTO PAGINA 1.1 Connessione dell apparato 3 1.2 Primo accesso all apparato 3 1.3 Configurazione parametri di rete 4 2 Gestioni condivisioni Windows 5 2.1 Impostazioni

Dettagli

SOLUZIONE SECONDA PROVA INFORMATICA ITC ESAME DI STATO 2002/2003 TRAMONTANA

SOLUZIONE SECONDA PROVA INFORMATICA ITC ESAME DI STATO 2002/2003 TRAMONTANA Esame di Stato Istituto Tecnico Commerciale CORSO SPERIMENTALE Progetto "MERCURIO" Indirizzo: PROGRAMMATORI Soluzione della Seconda Prova - Tema di: INFORMATICA Anno Scolastico: 2002-2003 Riflessioni e

Dettagli

FileMaker Pro 12. Guida di FileMaker Server

FileMaker Pro 12. Guida di FileMaker Server FileMaker Pro 12 Guida di FileMaker Server 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker è un marchio di FileMaker,

Dettagli

SCP: SCHEDULER LAYER. a cura di. Alberto Boccato

SCP: SCHEDULER LAYER. a cura di. Alberto Boccato SCP: SCHEDULER LAYER a cura di Alberto Boccato PREMESSA: Negli ultimi tre anni la nostra scuola ha portato avanti un progetto al quale ho partecipato chiamato SCP (Scuola di Calcolo Parallelo). Di fatto

Dettagli

COME CREARE E COLLEGARSI AD UN DATABASE MICROSOFT SQL SERVER O SUN MYSQL

COME CREARE E COLLEGARSI AD UN DATABASE MICROSOFT SQL SERVER O SUN MYSQL Codice documento 08052301 Data creazione 23/05/2008 Ultima revisione 06/06/2013 Software DOCUMATIC Versione 7 COME CREARE E COLLEGARSI AD UN DATABASE MICROSOFT SQL SERVER O SUN MYSQL Questo documento spiega

Dettagli

Wireless Network Esercitazioni. Alessandro Villani avillani@science.unitn.it

Wireless Network Esercitazioni. Alessandro Villani avillani@science.unitn.it Wireless Network Esercitazioni Alessandro Villani avillani@science.unitn.it Configurazione AP CISCO Serie 1200 AP 1200: Features Col firmware 12.3(2)JA l AP supporta: SSID multipli (fino a 16), per ciascuno

Dettagli

GRUPPO DOMANDE N. 1. Quesito n. 1 Descrivere sinteticamente le finalità e le modalità d uso dei seguenti comandi UNIX / LINUX: LS, KILL, PS.

GRUPPO DOMANDE N. 1. Quesito n. 1 Descrivere sinteticamente le finalità e le modalità d uso dei seguenti comandi UNIX / LINUX: LS, KILL, PS. GRUPPO DOMANDE N. 1 Quesito n. 1 Descrivere sinteticamente le finalità e le modalità d uso dei seguenti comandi UNIX / LINUX: LS, KILL, PS. Quesito n. 2 Descrivere sinteticamente le finalità d impiego

Dettagli

Corso di Sicurezza Informatica. Sicurezza del software. Ing. Gianluca Caminiti

Corso di Sicurezza Informatica. Sicurezza del software. Ing. Gianluca Caminiti Corso di Sicurezza Informatica Sicurezza del software Ing. Gianluca Caminiti SQL Injection Sommario Premessa sul funzionamento dei siti dinamici SQL Injection: Overview Scenari di attacco: Errata gestione

Dettagli

PHP 5. PHP ed i database. Database e tabelle. Struttura di un DB relazionale. Accesso a database

PHP 5. PHP ed i database. Database e tabelle. Struttura di un DB relazionale. Accesso a database PHP ed i database PHP 5 Accesso a database PHP funziona con molti database relazionale che includono: Oracle Access Postgres SQL Server MySQL Useremo MySQL poiché è semplice da usare, gratuito e molto

Dettagli

SICR@WEB SICR@WEB - & POSTGRESQL. Il presente documento comprende la procedura di prima installazione di Postgres (e altre nozioni di base).

SICR@WEB SICR@WEB - & POSTGRESQL. Il presente documento comprende la procedura di prima installazione di Postgres (e altre nozioni di base). SICR@WEB SICR@WEB - & POSTGRESQL Il presente documento comprende la procedura di prima installazione di Postgres (e altre nozioni di base). SICR@WEB PRIMA INSTALLAZIONE Revisioni Data Modifiche Versione

Dettagli

Elementi di Sicurezza e Privatezza Lezione 18 Autenticazione: Single Sign On

Elementi di Sicurezza e Privatezza Lezione 18 Autenticazione: Single Sign On Elementi di Sicurezza e Privatezza Lezione 18 Autenticazione: Single Sign On Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it Lab 8 Visti i problemi con la macchina virtuale e la rete, l assignment è sospeso 1 Autenticazione

Dettagli

Indice GAMMA. Guida utente

Indice GAMMA. Guida utente Indice GAMMA Schermata di benvenuto... 3 1.1.1 Connessione a SQL Server... 5 Uscita dalla procedura di installazione... 7 1.1.2 Aggiornamento DATABASE... 9 1.1.3 Aggiornamento CLIENT... 12 II Aggiornamento

Dettagli

Progetto Hotspot con Handlink WG 602

Progetto Hotspot con Handlink WG 602 Progetto Hotspot con Handlink WG 602 Connettività internet per Alberghi, Centri congressi, Internet cafe, Reti "ospiti" Aziendali. - Lo scopo di questo progetto è l illustrazione pratica dell installazione

Dettagli

I-STORM LAN ROUTER ADSL

I-STORM LAN ROUTER ADSL I-STORM LAN ROUTER ADSL with 4 Fast Ethernet ports + 1 USB port Guida rapida all installazione A02-RA2+/G1 (Gennaio 2004)V1.10 Questo manuale è inteso come una guida rapida, pertanto per ulteriori dettagli

Dettagli

Guida all Installazione della Binary Release di OpenSPCoop2. Guida all Installazione della Binary Release di OpenSPCoop2

Guida all Installazione della Binary Release di OpenSPCoop2. Guida all Installazione della Binary Release di OpenSPCoop2 Guida all Installazione della Binary Release di OpenSPCoop2 i Guida all Installazione della Binary Release di OpenSPCoop2 Guida all Installazione della Binary Release di OpenSPCoop2 ii Copyright 2005-2015

Dettagli

GIS e Geo WEB: piattaforme e architetture. Docente: Cristoforo Abbattista email: abbattista@planetek.it

GIS e Geo WEB: piattaforme e architetture. Docente: Cristoforo Abbattista email: abbattista@planetek.it GIS e Geo WEB: piattaforme e architetture Docente: Cristoforo Abbattista email: abbattista@planetek.it II lezione Componenti e linguaggi GIS e Geo WEB: piattaforme e architetture Conservare in un luogo

Dettagli

Perchè un database? Perchè un database? Tipi di DataBase. Scegliere un database. ! Sicurezza. ! Evitare la ridondanza. ! Architettura multilivello

Perchè un database? Perchè un database? Tipi di DataBase. Scegliere un database. ! Sicurezza. ! Evitare la ridondanza. ! Architettura multilivello ! Evitare la ridondanza Perchè un database? Avere PHP che assembla le pagine velocemente da un modello ed un DB è un esperienza unica. Con lo sforzo di programmazione di una pagina, si possono produrre

Dettagli

Zeroshell autenticatore RADIUS per reti Wireless

Zeroshell autenticatore RADIUS per reti Wireless Zeroshell autenticatore RADIUS per reti Wireless Introduzione Come scritto nei precedenti HOWTO, Zeroshell è una distribuzione Linux derivata, orientata alla gestione di numerosi servizi di rete. Offre

Dettagli

Definizione e manipolazione dei dati in SQL

Definizione e manipolazione dei dati in SQL Definizione e manipolazione dei dati in SQL Nicola Vitacolonna Corso di Basi di Dati Università degli Studi di Udine 19 novembre 2013 Nota bene: nel presente documento, con il termine macchina virtuale,

Dettagli

GPL4i DMS-WEB. Copyright 2010 2014 JetLab S.r.l. Tutti i diritti riservati

GPL4i DMS-WEB. Copyright 2010 2014 JetLab S.r.l. Tutti i diritti riservati GPL4i DMS-WEB Copyright 2010 2014 JetLab S.r.l. Tutti i diritti riservati Copyright 2014 2015 JetLab S.r.l. Tutti i diritti riservati GPL4i è un marchio di JetLab S.r.l. Microsoft, Windows, Windows NT,

Dettagli

Sommario. Scopo del progetto

Sommario. Scopo del progetto AUTENTICAZIONE WiFi CON 802.1X Marco Anafi 18 Maggio 2006 Diario delle revisioni Revisione 1.0 18 Maggio 2006 marco.anafi@studenti.unipr.it Prima versione del documento + appendice Sommario Introduzione

Dettagli

Obiettivi d esame PHP Developer Fundamentals on MySQL Environment

Obiettivi d esame PHP Developer Fundamentals on MySQL Environment Obiettivi d esame PHP Developer Fundamentals on MySQL Environment 1.0 Ambiente di sviluppo 1.1 Web server e database MySQL Comprendere la definizione dei processi che si occupano di fornire i servizi web

Dettagli

Tool. Basi di Dati e Sistemi Informativi Prof. Marco Di Felice Dott.sa Sara Zuppiroli A.A. 2012-2013

Tool. Basi di Dati e Sistemi Informativi Prof. Marco Di Felice Dott.sa Sara Zuppiroli A.A. 2012-2013 Tool Basi di Dati e Sistemi Informativi Prof. Marco Di Felice Dott.sa Sara Zuppiroli A.A. 2012-2013 Basi di Dati e Sistemi Informativi () PostgreSQL A.A. 2012-2013 1 / 26 Gli strumenti che vedremo Basi

Dettagli

Introduzione a PostgreSQL

Introduzione a PostgreSQL Introduzione a PostgreSQL Un po di storia... 1977: all Università di Berkeley nasce progetto INGRES 1986: nasce The POSTGRES Project Leader: Prof. Michael Stonebraker 1989: DBMS Postgres (vers.1) 1990:

Dettagli

PostgreSQL - amministrazione

PostgreSQL - amministrazione PostgreSQL - amministrazione ITPUG - Pisa - 08/05/2009 Gabriele Bartolini Flavio Casadei Della Chiesa Luca Ferrari Marco Tofanari Associazione Italiana PostgreSQL Users Group www.itpug.org Pisa, 8 Maggio

Dettagli

17.2. Configurazione di un server di Samba

17.2. Configurazione di un server di Samba 17.2. Configurazione di un server di Samba Il file di configurazione di default (/etc/samba/smb.conf) consente agli utenti di visualizzare le proprie home directory di Red Hat Linux come una condivisione

Dettagli

Configurazione modalità autenticazione utenti sui firewall D-Link Serie NetDefend (DFL-200, DFL-700, DFL-1100)

Configurazione modalità autenticazione utenti sui firewall D-Link Serie NetDefend (DFL-200, DFL-700, DFL-1100) Configurazione modalità autenticazione utenti sui firewall D-Link Serie NetDefend (DFL-200, DFL-700, DFL-1100) Pagina 1 di 10 Per abilitare la modalità di autenticazione degli utenti occorre, prima di

Dettagli

Installazione di Filenet Content Services 5.3 di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.it)

Installazione di Filenet Content Services 5.3 di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.it) Installazione di Filenet Content Services 5.3 di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.it) INTRODUZIONE Il presente documento ha il compito di illustrare i passi per l installazione di Filenet Cs verione

Dettagli

Corso di Informatica RDBMS RDBMS. Corso di Laurea in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali

Corso di Informatica RDBMS RDBMS. Corso di Laurea in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali Corso di Laurea in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali Corso di Informatica Gianluca Torta Dipartimento di Informatica Tel: 011 670 6782 Mail: torta@di.unito.it RDBMS un Relational DBMS (RDBMS)

Dettagli

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali TeamPortal Servizi integrati con ambienti Gestionali 12/2013 Pannello di controllo Pannello di controllo Avvia/Arresta/Riavvia/Stato TeamPortal: Gestisce start/stop/restart di tutti i servizi di TeamPortal

Dettagli

Contenuto del pacchetto

Contenuto del pacchetto Contenuto del pacchetto DWL-900AP Trasformatore AC Cavo USB CD d installazione Manuale utente Manuale rapido d installazione Se uno o più componenti dovessero risultare mancanti o danneggiati, contattare

Dettagli

Sicurezza negli ambienti di testing. Grancagnolo Simone Palumbo Claudio

Sicurezza negli ambienti di testing. Grancagnolo Simone Palumbo Claudio Sicurezza negli ambienti di testing Grancagnolo Simone Palumbo Claudio Obiettivo iniziale: analizzare e testare il Check Point VPN-1/FireWall-1 Condurre uno studio quanto più approfondito possibile sulle

Dettagli

Protocol Level: Sicurezza nelle reti Samba

Protocol Level: Sicurezza nelle reti Samba Vi spaventerò elencandovi alcuni dei problemi delle reti Microsoft Diego Fantoma fantoma@units.it Dissertazioni preliminari Questo lavoro non è a carattere tecnico ma è una ricerca bibliografica con alcuni

Dettagli

Backup e Restore di un database PostgreSQL Sandro Fioravanti INFN-LNF

Backup e Restore di un database PostgreSQL Sandro Fioravanti INFN-LNF SPARC-CS-12/001 20 Gennaio 2012 Backup e Restore di un database PostgreSQL Sandro Fioravanti INFN-LNF Abstract Vengono descritte le procedure di backup e restore dei dati memorizzati in un database di

Dettagli

Ubuntu 8.04 LTSP in un dominio Windows 2000

Ubuntu 8.04 LTSP in un dominio Windows 2000 Premessa Ubuntu 8.04 LTSP in un dominio Windows 2000 La presenta guida ha lo scopo di facilitare l installazione e la configurazione di un server Ubuntu LTSP all interno di una rete Windows già configurata

Dettagli

PHP 5. Accesso a database

PHP 5. Accesso a database PHP 5 Accesso a database PHP ed i database PHP funziona con molti database relazionali che includono: Oracle Access Postgres SQL Server MySQL Useremo MySQL poiché è semplice da usare, gratuito e molto

Dettagli

DUE GRUPPI DI COMANDI

DUE GRUPPI DI COMANDI LEZIONE16 SQL DDL PAG. 1 / 9 PROF. ANDREA ZOCCHEDDU LEZIONE16 SQL DDL LINGUAGGIO SQL DATA DESCRIPTION LANGUAGE DUE GRUPPI DI COMANDI I comandi del linguaggio SQL sono divisi in due grandi gruppi che formano

Dettagli

Costruzione di Sit Web con PHP e MySQL. Lezione 7 - Esercitazione - Introduzione a MySQL: le tabelle, i tpi di dato, le query

Costruzione di Sit Web con PHP e MySQL. Lezione 7 - Esercitazione - Introduzione a MySQL: le tabelle, i tpi di dato, le query Costruzione di Sit Web con PHP e MySQL Lezione 7 - Esercitazione - Introduzione a MySQL: le tabelle, i tpi di dato, le query Esercitazione In questa lezione si farà insieme una seconda esercitazione che

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica Reti e Sicurezza Informatica

Corso di Laurea in Informatica Reti e Sicurezza Informatica Corso di Laurea in Informatica Reti e Sicurezza Informatica Esercitazione 6 Autenticazione in Tomcat per lo sviluppo di Web Service. In questo documento si presentano i meccanismi fondamentali che consentono

Dettagli

Introduzione alla consultazione dei log tramite IceWarp Log Analyzer

Introduzione alla consultazione dei log tramite IceWarp Log Analyzer Introduzione alla consultazione dei log tramite IceWarp Log Analyzer L Analizzatore di Log è uno strumento che consente un'analisi statistica e logica dei file di log generati dal server. Lo strumento

Dettagli

Log Manager. 1 Connessione dell apparato 2. 2 Prima configurazione 2. 2.1 Impostazioni di fabbrica 2. 2.2 Configurazione indirizzo IP e gateway 3

Log Manager. 1 Connessione dell apparato 2. 2 Prima configurazione 2. 2.1 Impostazioni di fabbrica 2. 2.2 Configurazione indirizzo IP e gateway 3 ver 2.0 Log Manager Quick Start Guide 1 Connessione dell apparato 2 2 Prima configurazione 2 2.1 Impostazioni di fabbrica 2 2.2 Configurazione indirizzo IP e gateway 3 2.3 Configurazione DNS e Nome Host

Dettagli

AAA in ambiente OpenSource: PPPoE, LDAP, RADIUS

AAA in ambiente OpenSource: PPPoE, LDAP, RADIUS UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAMERINO Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di Laurea in Informatica Dipartimento di Matematica ed Informatica AAA in ambiente OpenSource: PPPoE, LDAP, RADIUS Applicazioni

Dettagli

2. Costruire un database con Apache, PHP e MySql

2. Costruire un database con Apache, PHP e MySql 2. Costruire un database con Apache, PHP e MySql Lo scopo di questa esercitazione è realizzare un server web e costruire un database accessibile attraverso Internet utilizzando il server Apache, il linguaggio

Dettagli

Esercitazione query in SQL L esercitazione viene effettuata sul database viaggi e vacanze che prevede il seguente modello E/R:

Esercitazione query in SQL L esercitazione viene effettuata sul database viaggi e vacanze che prevede il seguente modello E/R: Esercitazione query in SQL L esercitazione viene effettuata sul database viaggi e vacanze che prevede il seguente modello E/R: Si consiglia di creare il data base, inserire i dati nelle tabelle, provare

Dettagli

Volumi di riferimento

Volumi di riferimento Simulazione seconda prova Esame di Stato Gestione di un centro agroalimentare all ingrosso Parte prima) Un nuovo centro agroalimentare all'ingrosso intende realizzare una base di dati per l'attività di

Dettagli

Creazione di utenti Virtuali nel servizio Mail Mac OS X 10.5.x/10.4.x Server

Creazione di utenti Virtuali nel servizio Mail Mac OS X 10.5.x/10.4.x Server Pagina 1 di 7 Creazione di utenti Virtuali nel servizio Mail Mac OS X 10.5.x/10.4.x Server 1) Introduzione 2) Perchè utenti virtuali? 3) Preparazione Scenario 4) Preparazione Mail Server 5) Aggiunta domini

Dettagli

Corso di Informatica. Prerequisiti. Modulo T3 B3 Programmazione lato server. Architettura client/server Conoscenze generali sui database

Corso di Informatica. Prerequisiti. Modulo T3 B3 Programmazione lato server. Architettura client/server Conoscenze generali sui database Corso di Informatica Modulo T3 B3 Programmazione lato server 1 Prerequisiti Architettura client/server Conoscenze generali sui database 2 1 Introduzione Lo scopo di questa Unità è descrivere gli strumenti

Dettagli

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP BOOTP e DHCP a.a. 2002/03 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/~auletta/ Università degli studi di Salerno Laurea e Diploma in Informatica 1 Inizializzazione degli Host Un

Dettagli

Configurazione generale di Samba

Configurazione generale di Samba Configurazione generale di Samba www.samba.org Protocollo SMB (Short Message Block) Pacchetti installati libsmbclient samba samba-common samba-doc swat I due demoni di Samba possono essere lanciati manualmente

Dettagli

Il livello 3 della pila ISO/OSI. Il protocollo IP e il protocollo ICMP

Il livello 3 della pila ISO/OSI. Il protocollo IP e il protocollo ICMP Il livello 3 della pila ISO/OSI Il protocollo IP e il protocollo ICMP IL LIVELLO 3 - il protocollo IP Il livello 3 della pila ISO/OSI che ci interessa è l Internet Protocol, o più brevemente IP. Visto

Dettagli

Esercitazioni di Basi di Dati

Esercitazioni di Basi di Dati Esercitazioni di Basi di Dati A.A. 2008-09 Dispense del corso Utilizzo base di pgadmin III Lorenzo Sarti sarti@dii.unisi.it PgAdmin III PgAdmin III è un sistema di progettazione e gestione grafica di database

Dettagli

CONNESSIONE IPv6 tramite tunnelling Freenet6

CONNESSIONE IPv6 tramite tunnelling Freenet6 Guida all attivazione di una CONNESSIONE IPv6 tramite tunnelling Freenet6 Emanuele Goldoni Università degli studi di Pavia Sede di Mantova Laboratorio di Reti di Calcolatori 2006 1 Introduzione A distanza

Dettagli

GERARCHIE RICORSIVE - SQL SERVER 2008

GERARCHIE RICORSIVE - SQL SERVER 2008 GERARCHIE RICORSIVE - SQL SERVER 2008 DISPENSE http://dbgroup.unimo.it/sia/gerarchiericorsive/ L obiettivo è quello di realizzare la tabella di navigazione tramite una query ricorsiva utilizzando SQL SERVER

Dettagli

L IDENTITY MANAGEMENT

L IDENTITY MANAGEMENT L IDENTITY MANAGEMENT Le 3 A È pratica consueta riferirsi all insieme delle tecniche di autenticazione, autorizzazione e accounting come alle 3A. Il motivo di questo accostamento non risiede semplicemente

Dettagli

Federico Campoli. Postgresql 8.1. Pagina 1

Federico Campoli. Postgresql 8.1. Pagina 1 PostgreSQL 8.1 Gestione e tuning by Federico Campoli Postgresql 8.1 Pagina 1 Sommario Accesso al database (Il file hba_access) Il client psql Tuning dell'istanza (postgresql.conf) L'ottimizzatore a costi

Dettagli