Petra Internet Firewall Corso di Formazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Petra Internet Firewall Corso di Formazione"

Transcript

1 Petra Internet Framework Simplifying Internet Management Link s.r.l. Petra Internet Firewall Corso di Formazione Argomenti Breve introduzione ai Firewall: Definizioni Nat (masquerade) Routing, Packet filter, Proxies, Antispoofing Controllo del traffico La soluzione Petra Internet Firewall (Pif) Scenari di utilizzo di Pif e loro configurazione (Interfaccia Amministratore) Manutenzione ordinaria di Pif (Interfaccia Operatore): Controllo degli eventi di sicurezza L Intrusion Detection System (IDS) Personalizzazione degli scenari: Come creare nuovi filtri o modificare quelli predefiniti Uso avanzato delle opzioni proxy Aspetti di configurazione del routing Route statiche Masquerade e Forwarding in alternativa ai proxy

2 INTRODUZIONE AI FIREWALL nozioni fondamentali chiavi di lettura degli scenari Cos è un firewall un firewall è un sistema che ha lo scopo di controllare il traffico fra due o più reti: permettendo solo quello autorizzato dalla politica di sicurezza; rilevando e segnalando eventuali tentativi di violazione della politica di sicurezza; svolgendo eventualmente funzioni aggiuntive di auditing e accounting.

3 Perché installare un firewall per permettere l accesso ai sistemi o servizi di una rete protetta: agli utenti autorizzati ai sistemi autorizzati per permettere agli utenti e sistemi di una rete protetta di accedere ai sistemi e servizi di una rete non protetta: solo se il rischio è accettabile registrando le attività 5 Un tipico scenario Server di di Progetto (extranet) Separazione Separazione fra fra servizi, servizi, sistemi sistemi e e reti reti con con diversi diversi requisiti requisiti di di sicurezza sicurezza Rete Privata (intranet) FIREWALL Internet Servizi Pubblici (web,ftp,..) (dmz)

4 Vantaggi centralizzazione della politica di sicurezza; single point of failure; gestione con personale competente; sistema specializzato. 7 Svantaggi difficoltà con protocolli non banali; gestione complessa: configurazione verifica analisi dei log costi.

5 Cosa un firewall non può fare You can t solve social problems with software - M. J. Ranum 9 Firewall: concetti fondamentali nat, masquerade, antispoofing controllo del traffico, packet filter routing, forwarding, proxy

6 NAT non è un meccanismo di sicurezza (anche se c è qualche vantaggio): NAT statico: 1 IP interno <=> 1 IP esterno NAT dinamico: pool di indirizzi esterni Masquerade: 1 indirizzo esterno non c è controllo del traffico sui singoli indirizzi; senza specifiche ACL si accede comunque agli indirizzi interni; 11 Masquerade (un nat particolare) è il NAT in cui è disponibile un unico indirizzo pubblico; non è utilizzabile per i server.

7 Protezione dall IP spoofing vogliamo evitare che: possano essere inseriti pacchetti falsificati nella nostra rete; la nostra rete possa essere usata per inviare pacchetti falsificati. 13 Antispoofing si associano reti a interfacce; si scartano tutti i pacchetti provenienti da un interfaccia che hanno un indirizzo mittente non appartenente ad una rete raggiungibile da quella interfaccia (default gateway + route statiche).

8 Antispoofing: un esempio Internet Rete Privata eth1: FIREWALL eth0: Router (default gateway) Controllo del traffico i n t e r n e t Traffico consentito Tutto il traffico Traffico consentito Proxy Traffico consentito r e t e l o c a l e

9 Router (forwarding) Traffico in uscita Traffico in entrata router Tutto il traffico 17 Packet Filter (forwarding) Traffico bloccato Traffico in entrata Traffico bloccato Traffico in uscita Packet filter (screening router) Traffico consentito

10 Proxy (no forwarding) Proxy Traffico bloccato Traffico in entrata redirezione Filtri in ingresso redirezione Traffico bloccato Traffico in uscita Proxy Filtri in uscita Traffico consentito Proxy Traffico consentito 19 Parametri di filtraggio header IP: mittente; destinatario; protocollo; header TCP/UDP: porta mittente; porta destinataria; flag TCP (SYN, ACK).

11 Azioni possibili accettare il pacchetto (ACCEPT); scartare il pacchetto (DENY, non avvisa il mittente); rifiutare il pacchetto (REJECT, avvisa il mittente, es. ICMP port unreachable); nat; log; default deny/default permit; filtri dinamici. 21 I proxy Connesione client/proxy Proxy Connesione proxy/server Client Server ricevono la connessione dal client; aprono una nuova connessione verso il server; il traffico TCP/IP non passa direttamente da client a server.

12 Vantaggi dei proxy Il traffico non passa direttamente fra client e server: non sono possibili attacchi basati su TCP/IP; è immediato realizzare meccanismi per ispezionare i dati (meno banale capire cosa cercare); permettono di aggiungere meccanismi di autenticazione centralizzati (purché compatibili con il protocollo). 23 Svantaggi dei proxy difficoltà nella gestione dei livelli bassi dello stack: ping, traceroute richiedono un proxy specifico per ogni protocollo non gestibile da un proxy generico: ftp, corba, h323 (videoconferenza); prestazioni.

13 Proxy generici (Circuit Level Gateways) non sono realizzati per la gestione di uno specifico protocollo; passano da un lato all altro del proxy i dati TCP/UDP; evitano gli attacchi dei livelli bassi dello stack; permettono di gestire i protocolli che non fanno contrattazione dinamica di porte. 25 Proxy specifici (Application Level Gateways) sono realizzati per la gestione di uno specifico protocollo; gestiscono meccanismi di contrattazione di porte; esaminano i dati trasmessi alla ricerca di attacchi o traffico non autorizzato (content inspection). In pratica però la maggior parte si limita alla correttezza del protocollo; permettono un autenticazione compatibile con il protocollo.

14 Proxy trasparenti l uso di proxy richiede che la connessione avvenga tra client e proxy; Problema: non tutti i protocolli supportano l uso di proxy; Soluzione: mediante un proxy trasparente il client crede di comunicare con il server e la comunicazione viene intercettata dal proxy. 27 Proxy trasparenti (1) Proxy Client TCP/IP Server le informazioni sul server (indirizzo e protocollo) sono prese direttamente dai pacchetti IP; sono invisibili al client: possono essere usati con client generici; richiedono la risoluzione DNS da parte dei client.

15 La soluzione Petra Petra Internet Firewall (Pif) integra in un unico prodotto software tutti gli strumenti per la gestione di un firewall in ambiente Linux; offre un'interfaccia di gestione user-friendly estremamente flessibile; la soluzione software garantisce flessibilità nella scelta dell'hardware (dimensionamento, numero e tipo di interfacce di rete,...).

16 Presence) Internet Connessione Dedicata Proxy Module VPN Module Petra Firewall Routing Module Proxy Module VPN Module News Module Petra Internet Presence Client Lettura e Spedizione Richieste Web 31 Scenari di utilizzo Una panoramica degli scenari più comuni di applicazione di Pif

17 Architettura scenario 1 Il fireawall deve permettere ai client della rete locale di accedere ai servizi DNS e Mail presso il Provider Gli unici servizi locali sono il DHCP e il Proxy (opzionale) 33 Architettura scenario 2 Il Provider fornisce unicamente il servizio di DNS secondario Il firewall deve rendere pubblici (accessibili da Internet) i servizi della DMZ. Il firewall deve permettere ai client della rete privata di accedere ai servizi della DMZ Servizi per la Rete Privata

18 Architettura scenario 3 Il firewall deve rendere pubblici (accessibili da Internet) i servizi della DMZ. Il firewall deve permettere lo scambio di informazioni tra i server Mail e DNS della Rete Privata e DMZ. 35 Configurazione di Pif Interfaccia Amministratore

19 Default di configurazione Dopo l installazione: i dati di rete sono quelli forniti in fase di installazione (vedi tabelle della Guida Utente); il dominio è settato a example.com; i servizi DNS e Mail sono configurati come name server primario e mailserver primario; tutti i servizi, ad eccezione del Web, sono in stato DOWN; non sono registrati utenti (i login root e petra sono predefiniti); non sono registrati host nel DNS (solo il sistema stesso); non è attivo alcun tipo di routing. 37 Passi di configurazione registrare il prodotto; configurare il firewall secondo lo scenario: Routing Servizi Filtri (configurazione predefinita o manuale) abilitare il logging (opzionale); attivare il servizio ACL.

20 Interfaccia di Amministrazione Avvio->Programmi->Link.it-> Avvio->Programmi->Link.it-> Petra Petra WinClient WinClient 39 Registrazione del prodotto Dati dell organizzazione del cliente

21 Configurazione scenario 1 Configurazione del routing Configurazione dei servizi Configurazione delle access list Architettura scenario 1 Il fireawall deve permettere ai client della rete locale di accedere ai servizi DNS e Mail presso il Provider Gli unici servizi locali sono il DHCP e il Proxy (opzionale)

22 Configurazione del routing Eth0: interfaccia verso la rete privata (creata automaticamente coi dati forniti in fase di installazione) Il Proxy Arp è disabilitato Il Forwarding è disabilitato Eth1: Interfaccia verso la rete pubblica (da aggiungere) Nessuna route statica Il masquerade non è attivo 43 Configurazione (e verifica) dei dati di rete L indirizzo del router esterno La netmask della rete interna L indirizzo del firewall sulla rete interna

23 Configurazione del dominio Inserire il nome del dominio registrato presso il NIC Indirizzo del server DNS del Provider 45 Configurazione hosts Inserire il nome dell host che identifica l interfaccia verso la Rete Pubblica

24 Configurazione dei servizi del Firewall assicurarsi che siano in stato DOWN i servizi Web, Mail e DNS; configurare e attivare il servizio DHCP; indicare il nome del mailserver presso il Provider nel campo Local Relay del pannello Services:Mail:Server 47 Configurazione del Firewall Range di porte utilizzate dal sistema per i proxy Settare la Default Policy a DENY Abilitare i report Indirizzo a cui spedire i report Load della configurazione PrivateNet Pagina dei report protetta da password

25 Configurazione del Firewall (1) Sostituire coi valori opportuni gli indirizzi degli oggetti: ispnameserverobj ispmailserverobj privatenetobj 49 Configurazione del Firewall (2) Attivare il servizio ATTENZIONE: questo blocca tutto il traffico non autorizzato

26 Configurazione scenario 2 Architettura scenario 2 Il Provider fornisce unicamente il servizio di DNS secondario Il firewall deve rendere pubblici (accessibili da Internet) i servizi della DMZ. Il firewall deve permettere ai client della rete privata di accedere ai servizi della DMZ Servizi per la Rete Privata

27 Configurazione del routing Eth2: Interfaccia verso la DMZ (da aggiungere) 53 Configurazione hosts Inserire il nome dell host che identifica línterfaccia verso la DMZ

28 Configurazione dei servizi del Firewall assicurarsi che siano in stato DOWN i servizi, Mail e DNS; configurare e attivare il servizio DHCP; indicare l indirizzo mailserver della DMZ nei campi Local Relay e Outgoing Relay del pannello Services:Mail:Server. 55 Configurazione dei servizi della DMZ DNS Server: configurarlo come Name Server Primario del dominio; utilizzare l opzione Forwarder Only, indicando come forwarders gli indirizzi corrispondenti ai Name Server secondari del Provider

29 Configurazione dei servizi della DMZ (1) Mail Server: configurarlo come Mail Server del dominio; se sono attive funzionalità AntiRelay assicurarsi che solo i client della Rete Privata siano abilitati ad utilizzare il servizio SMTP. 57 Configurazione del Firewall Load della configurazione DmzNet1

30 Configurazione del Firewall (1) Sostituire coi valori opportuni gli indirizzi degli oggetti: privatenetobj dmznetobj ispnameserver01obj ispnameserver02obj dnspubserver webpubserver ftppubserver mailpubserver dnssecserverobj 59 Configurazione scenario 3

31 Architettura scenario 3 Il firewall deve rendere pubblici (accessibili da Internet) i servizi della DMZ. Il firewall deve permettere lo scambio di informazioni tra i server Mail e DNS della Rete Privata e DMZ. 61 Configurazione dei servizi del Firewall assicurarsi che siano in stato DOWN i servizi, Mail, DNS e DHCP; indicare l indirizzo del mailserver nella Rete Privata nel campo Local Relay del pannello Services:Mail:Server. indicare l indirizzo del mailserver nella Rete Pubblica nel campo Outging Relay del pannello Services:Mail:Server.

32 Configurazione dei servizi della DMZ DNS Server: configurarlo come Name Server Primario del dominio; utilizzare l opzione Forwarder Only, indicando come forwarders gli indirizzi corrispondenti ai Name Server secondari del Provider 63 Configurazione dei servizi della DMZ (1) Mail Server: configurarlo come Mail Server del dominio; indicare come Local Relay l indirizzo del mailserver sulla Rete Privata (redirezione della posta locale); se sono attive funzionalità AntiRelay assicurarsi che solo il Mail Server della Rete Privata sia abilitato ad utilizzare il servizio SMTP.

33 Configurazione dei servizi della Rete Privata DNS Server: configurarlo come Name Server Primario del dominio registrando solo gli host della Rete Privata e l host corrispondente al Web Server in DMZ; utilizzare l opzione Forwarder Only, indicando come unico forwarder l indirizzo del Name Server Pubblico (rete DMZ) 65 Configurazione dei servizi della Rete Privata (1) Mail Server: configurarlo come Mail Server del dominio; indicare come Outgoing Relay l indirizzo del Mail Server Pubblico (rete DMZ)

34 Configurazione del Firewall Load della configurazione DmzNet2 67 Configurazione del Firewall (1) Sostituire coi valori opportuni gli indirizzi degli oggetti: privatenetobj dmznetobj ispnameserver01obj ispnameserver02obj dnspubserver webpubserver ftppubserver mailpubserver dnssecserverobj dnsprivserver mailprivserver proxyprivserver

35 Moduli opzionali nel caso sia prevista l attivazione sul Firewall dei moduli Proxy o Vpn occorre: configurare e attivare il relativo servizio ; attivare opportuni filtri già presenti nelle configurazioni predefinite (vedi Guida Utente Firewall) 69 Manutenzione ordinaria di Pif Interfaccia Operatore

36 Attivazione servizio Web Attivare il servizio Web Nessun modulo addizionale aggiuntivo. Sono attivi solo i moduli strettamente necessari per l Interfaccia Operatore 71 Autenticazione https://ip-firewall:444 Se il server WEB è configurato con l opzione https=on ATTENZIONE: Per rendere disponibile questa url è necessario attivare il servizio web

37 Accesso ai servizi Le sezioni Users e Access Control compaiono solo se il modulo Proxy è installato 73 Reports: Security Events https://ip-firewall:444/petra/monitor/fw I report vengono generati con periodi definiti dal valore del campo Rotation Frequency del pannello Logs. Ogni 6 ore inoltre vine spedito via un report. Viene loggato tutto il traffico NON CONSENTITO. Sono disponibili visualizzazioni con diversi livelli di dettaglio

38 Security Events (dettagli) 75 IDS - Report

39 IDS Report (dettagli) 77 IDS Report (dettagli)

40 Personalizzazione degli scenari Alcune regole fondamentali per creare e modificare i filtri in Petra Firewall Connessioni dal Firewall FIREWALL Host A Abilitazione del servizio S dal Firewall all host A: Creare l oggetto A con l IP dell host A Creare un filtro F con i seguenti valori: Source: firewall Destination: A Service: S Action: Accept L oggetto A creato al passo precedente Tradotto dal sistema con l indirizzo associato all interfaccia del firewall che raggiunge A

41 Esempio (connessione dal firewall) Il firewall può collegarsi via https al servizio di Update della Link, fornito dal server indicato dall oggetto linkrepository 81 Connessioni al Firewall FIREWALL Host A Abilitazione del servizio S dall host A al Firewall: Creare l oggetto A con l IP dell host A Creare un filtro F con i seguenti valori: Source: A Destination: firewall Service: S Action: Accept

42 Esempio (connessione al firewall) Gli host appartenenti a questo gruppo sono autorizzati a collegarsi al Firewall mediante l Interfaccia di Amministrazione (servizio petra) 83 Connessioni attraverso il Firewall (dalla Rete Privata verso Internet) Host A FIREWALL Host B Abilitazione del servizio S dall host A (interno, ip privato) all host B (esterno, ip pubblico): Creare gli oggetti A e B con i rispettivi IP; Creare un filtro F con i seguenti valori: Source: A Destination: B Service: S Action: Proxy Type: Transparent, Generic Il forwarding è disabilitato quindi è necessario usare un proxy La destinazione è ricavata dalla richiesta di A. Se il servizio lo consente. Altrimenti utilizzare un proxy specifico, ad esempio FTP

43 Esempio (rete privata -> Internet) Da qualsiasi Host della rete Privata (l'oggetto PrivateNet) Verso qualsiasi Host Internet (l'oggetto allnets) Il servizio abilitato è il l'oggetto WebService: - http - https Gli host della Rete Privata sono autorizzati ad untilizzare il servizio Web su Internet L indirizzo del mittente viene mascherato (per le risposte) 85 Connessioni attraverso il Firewall (da Internet verso la DMZ) Host A FIREWALL Abilitazione del servizio S dall host B (esterno, IP pubblico) all host A (interno, IP privato): Creare gli oggetti A e B con i rispettivi IP; Creare un filtro F con i seguenti valori: Source: B Destination: firewall Service: S Action: Proxy Type: Redirect, Generic Destination Object: A Host B La destinazione non può essere A perché l indirizzo di A è privato e B non lo conosce. il traffico deve essere rediretto verso A

44 Esempio (Dmz (ip privati) <- Internet) Da qualsiasi Host Internet (l'oggetto allnets) La porta non è definita, quindi è quella standard del servizio (80 e 443) Verso l'indirizzo pubblico (l'oggetto Firewall) Il servizio abilitato è il l'oggetto WebService: - http - https La destinazione reale (indirizzo privato) Le richieste per il servizio Web provenienti da Internet sono accettate e redirette al Web server pubblico in DMZ 87 Ulteriori configurazioni Uso avanzato delle opzioni proxy

45 Esempio (Dmz (ip pubblici) <- Internet) Trasparente perché la destinazione ha un IP pubblico Verso qualsiasi Host della rete Dmz (l'oggetto dmznet) Il servizio abilitato è il l'oggetto WebService: - http - https Le richieste per il servizio Web provenienti da Internet sono accettate e redirette ai Web server con IP pubblico in DMZ L indirizzo del mittente viene mantenuto (altrimenti tutti gli accessi verrebbero registrati come provenienti dal firewall) 89 Esempio (proxy specifico) Il servizio ftp necessita un proxy specifico

46 Esempio (redirezione su porta specifica) Supponiamo che il Web Server in DMZ sia un Petra Internet Presence; Supponiamo inoltre che: si voglia gestire il firewall via Interfaccia Petra anche da host esterni (su Internet) si voglia gestire server in DMZ via Interfaccia Petra anche da host esterni (su Internet) si abbia un solo indirizzo pubblico Problema: come distinguere i server Petra? Soluzione: si usa un proxy con redirezione su porta specifica 91 Esempio (redirezione su porta specifica) Il nuovo servizio è analogo al servizio petra predefinito ma utilizza la porta 2049 anziché la 2048 (default)

47 Esempio (redirezione su porta specifica) Redirezione sulla porta 2048 (default di petra server) La destinazione è firewall, come nel filtro petraclients (accesso all interfaccia petra sul firewall) Utilizza la porta 2049 anziché la 2048 (default) 93 Connessione del petra client su porta non standard Interfaccia di Amministrazione sul firewall Interfaccia di Amministrazione sul server in DMZ (ip privato)

48 Esempio (proxy esterno) Il proxy äscolta sulla porta È compito del proxy (non gestito da petra) redirigere il traffico al web server (in dmz) Vantaggi: - prestazioni: uso della cache - sicurezza: meccanismi di squid per il controllo delle url 95 Configurazione del routing Route statiche Alternativa ai proxy: masquerade e forwarding

49 Route statiche Internet net: eth1: ip pubblico eth0: Petra Firewall linea dedicata Client net: Route statica per la rete Il gateway è Route statiche (configurazione)

50 Alternative ai proxy: masquerade e forwarding I proxy hanno un costo in termini di prestazioni Se l hardware non è sufficiente a soddisfare le richieste via proxy si può, in alternativa, utilizzare (anche temporanemente) il forwarding o il masquerare 99 Masquerade Internet net: eth1: ip pubblico eth0: Petra Firewall Modifica del filtro di abiltazione del servzio Uso intenso del servizio web Client Attivazione del masquerade per accesso diretto al servizio web

51 (configurazione interfaccia privata) Forwarding abilitato Traffico mascherato dallínterfaccia pubblica eth1 101 Masquerade (configurazione interfaccia pubblica) Forwarding abilitato

52 (modifica del filtro) Action=masquerade 103 Forwarding Internet Numerose richieste verso il Web server in DMZ DMZ con IP pubblici eth1: ip pubblico eth2: ip pubblico Petra Firewall Web Server Attivazione del forwarding su eth1 e eth2 Modifica del filtro di abiltazione del servzio

53 (configurazione interfacce) Forwarding abilitato Identica configurazione per eth0 Masquerade non attivo 105 Forwarding (modifica al filtro) Action=accept

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP.

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP. Configurazione di indirizzi IP statici multipli Per mappare gli indirizzi IP pubblici, associandoli a Server interni, è possibile sfruttare due differenti metodi: 1. uso della funzione di Address Translation

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

ARP (Address Resolution Protocol)

ARP (Address Resolution Protocol) ARP (Address Resolution Protocol) Il routing Indirizzo IP della stazione mittente conosce: - il proprio indirizzo (IP e MAC) - la netmask (cioè la subnet) - l indirizzo IP del default gateway, il router

Dettagli

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless La configurazione degli indirizzi IP Configurazione statica, con DHCP, e stateless 1 Parametri essenziali per una stazione IP Parametri obbligatori Indirizzo IP Netmask Parametri formalmente non obbligatori,

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Lista di controllo per la migrazione del dominio a Swisscom/IP-Plus

Lista di controllo per la migrazione del dominio a Swisscom/IP-Plus Lista di controllo per la migrazione del dominio a /IP-Plus Iter: : ufficio cantonale di coordinamento per Per la scuola: (nome, indirizzo e località) Migrazione di record DNS esistenti a IP-Plus nonché

Dettagli

Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard

Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard Procedure per la scansione di sicurezza Versione 1.1 Release: settembre 2006 Indice generale Finalità... 1 Introduzione... 1 Ambito di applicazione dei

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

DNS (Domain Name System) Gruppo Linux

DNS (Domain Name System) Gruppo Linux DNS (Domain Name System) Gruppo Linux Luca Sozio Matteo Giordano Vincenzo Sgaramella Enrico Palmerini DNS (Domain Name System) Ci sono due modi per identificare un host nella rete: - Attraverso un hostname

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte)

CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte) Corso ForTIC C2 LEZIONE n. 10 CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte) WEB SERVER PROXY FIREWALL Strumenti di controllo della rete I contenuti di questo documento, salvo diversa indicazione, sono rilasciati

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

SubnetMask: come funzionano e come si calcolano le sottoreti (SpySystem.it)

SubnetMask: come funzionano e come si calcolano le sottoreti (SpySystem.it) SubnetMask: come funzionano e come si calcolano le sottoreti (SpySystem.it) In una rete TCP/IP, se un computer (A) deve inoltrare una richiesta ad un altro computer (B) attraverso la rete locale, lo dovrà

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP BOOTP e DHCP a.a. 2002/03 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/~auletta/ Università degli studi di Salerno Laurea e Diploma in Informatica 1 Inizializzazione degli Host Un

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX Secure Stream PANORAMICA Il sistema Secure Stream è costituito da due appliance (Crypto BOX) in grado di stabilire tra loro un collegamento sicuro. Le Crypto BOX sono dei veri e propri router in grado

Dettagli

Il World Wide Web: nozioni introduttive

Il World Wide Web: nozioni introduttive Il World Wide Web: nozioni introduttive Dott. Nicole NOVIELLI novielli@di.uniba.it http://www.di.uniba.it/intint/people/nicole.html Cos è Internet! Acronimo di "interconnected networks" ("reti interconnesse")!

Dettagli

Prova di Esame - Rete Internet (ing. Giovanni Neglia) Prova completa Mercoledì 2 Marzo 2005, ore 14.30

Prova di Esame - Rete Internet (ing. Giovanni Neglia) Prova completa Mercoledì 2 Marzo 2005, ore 14.30 Prova di Esame - Rete Internet (ing. Giovanni Neglia) Prova completa Mercoledì 2 Marzo 2005, ore 14.30 NB: alcune domande hanno risposta multipla: si richiede di identificare TUTTE le risposte corrette.

Dettagli

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa Cosa è MPLS MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa L idea di base consiste nell associare a ciascun pacchetto un breve identificativo

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Routers and Routing process explanation through the Network Address Translation

Routers and Routing process explanation through the Network Address Translation Routers and Routing process explanation through the Network Address Translation 0x100 Router 0x110 Cos è? Quello che nel gergo informatico viene chiamato Router (o Switch Router) è un dispositivo di rete

Dettagli

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali TeamPortal Servizi integrati con ambienti Gestionali 12/2013 Modulo di Amministrazione Il modulo include tutte le principali funzioni di amministrazione e consente di gestire aspetti di configurazione

Dettagli

SPOSTAMENTO SITEMANAGER DA SERVER DIREL A SERVER PROPRIETARIO

SPOSTAMENTO SITEMANAGER DA SERVER DIREL A SERVER PROPRIETARIO SPOSTAMENTO SITEMANAGER DA SERVER DIREL A SERVER PROPRIETARIO La seguente guida mostra come trasferire un SiteManager presente nel Server Gateanager al Server Proprietario; assumiamo a titolo di esempio,

Dettagli

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 Sistemi Web-Based - Terminologia Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 CLIENT: il client è il programma che richiede un servizio a un computer collegato in

Dettagli

Incontri a Tema Universita deglistudidipadova. GNU/Linux Firewall. Alberto Cammozzo Mauro Malvestio {mmzz, malveo} @ stat.unipd.it

Incontri a Tema Universita deglistudidipadova. GNU/Linux Firewall. Alberto Cammozzo Mauro Malvestio {mmzz, malveo} @ stat.unipd.it Incontri a Tema Universita deglistudidipadova GNU/Linux Firewall Alberto Cammozzo Mauro Malvestio {mmzz, malveo} @ stat.unipd.it NAT (SNAT / DNAT / MASQ) SNAT : Cambia la provenienza della connesione [SOURCE

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Le informazioni e il contenuto del presente documento vengono forniti esclusivamente a scopi informativi e come sono, senza garanzie di alcun tipo, sia espresse che implicite,

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Cosa è lo spoofing. Cosa è lo spoofing. Argomenti. Spoofing conosciuti. Introduzione. Corso di Sistemi di Elaborazione: Sicurezza su Reti

Cosa è lo spoofing. Cosa è lo spoofing. Argomenti. Spoofing conosciuti. Introduzione. Corso di Sistemi di Elaborazione: Sicurezza su Reti Introduzione Corso di Sistemi di Elaborazione: Sicurezza su Reti A.A. 2001/2002 Prof. A. De Santis A cura di: Angelo Celentano matr. 53/11544 Raffaele Pisapia matr. 53/10991 Mariangela Verrecchia matr.

Dettagli

Imola Prontuario di configurazioni di base

Imola Prontuario di configurazioni di base Imola Prontuario di configurazioni di base vers. 1.3 1.0 24/01/2011 MDG: Primo rilascio 1.1. 31/01/2011 VLL: Fix su peso rotte 1.2 07/02/2011 VLL: snmp, radius, banner 1.3 20/04/2011 VLL: Autenticazione

Dettagli

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento Reti Di cosa parleremo? - Definizione di Rete e Concetti di Base - Tipologie di reti - Tecnologie Wireless - Internet e WWW - Connessioni casalinghe a Internet - Posta elettronica, FTP e Internet Browser

Dettagli

Zabbix 4 Dummies. Dimitri Bellini, Zabbix Trainer Quadrata.it

Zabbix 4 Dummies. Dimitri Bellini, Zabbix Trainer Quadrata.it Zabbix 4 Dummies Dimitri Bellini, Zabbix Trainer Quadrata.it Relatore Nome: Biografia: Dimitri Bellini Decennale esperienza su sistemi operativi UX based, Storage Area Network, Array Management e tutto

Dettagli

Introduzione alle applicazioni di rete

Introduzione alle applicazioni di rete Introduzione alle applicazioni di rete Definizioni base Modelli client-server e peer-to-peer Socket API Scelta del tipo di servizio Indirizzamento dei processi Identificazione di un servizio Concorrenza

Dettagli

Routing (instradamento) in Internet. Internet globalmente consiste di Sistemi Autonomi (AS) interconnessi:

Routing (instradamento) in Internet. Internet globalmente consiste di Sistemi Autonomi (AS) interconnessi: Routing (instradamento) in Internet Internet globalmente consiste di Sistemi Autonomi (AS) interconnessi: Stub AS: istituzione piccola Multihomed AS: grande istituzione (nessun ( transito Transit AS: provider

Dettagli

Interfaccia Web per customizzare l interfaccia dei terminali e

Interfaccia Web per customizzare l interfaccia dei terminali e SIP - Session Initiation Protocol Il protocollo SIP (RFC 2543) è un protocollo di segnalazione e controllo in architettura peer-to-peer che opera al livello delle applicazioni e quindi sviluppato per stabilire

Dettagli

Interfaccia HTTP enduser Specifiche tecniche 03.10.2013

Interfaccia HTTP enduser Specifiche tecniche 03.10.2013 i-contact srl via Simonetti 48 32100 Belluno info@i-contact.it tel. 0437 30419 fax 0437 1900 125 p.i./c.f. 0101939025 Interfaccia HTTP enduser Specifiche tecniche 03.10.2013 1. Introduzione Il seguente

Dettagli

Lezione n 1! Introduzione"

Lezione n 1! Introduzione Lezione n 1! Introduzione" Corso sui linguaggi del web" Fondamentali del web" Fondamentali di una gestione FTP" Nomenclatura di base del linguaggio del web" Come funziona la rete internet?" Connessione"

Dettagli

Manuale installazione KNOS

Manuale installazione KNOS Manuale installazione KNOS 1. PREREQUISITI... 3 1.1 PIATTAFORME CLIENT... 3 1.2 PIATTAFORME SERVER... 3 1.3 PIATTAFORME DATABASE... 3 1.4 ALTRE APPLICAZIONI LATO SERVER... 3 1.5 ALTRE APPLICAZIONI LATO

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Funzioni nuove e modificate

Funzioni nuove e modificate Gigaset S675 IP, S685 IP, C470 IP, C475 IP: Funzioni nuove e modificate Questo documento integra il manuale di istruzioni dei telefoni VoIP Gigaset: Gigaset C470 IP, Gigaset C475 IP, Gigaset S675 IP e

Dettagli

Altre opzioni Optralmage

Altre opzioni Optralmage di Personalizzazione delle impostazioni............ 2 Impostazione manuale delle informazioni sul fax......... 5 Creazione di destinazioni fax permanenti................ 7 Modifica delle impostazioni di

Dettagli

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor NetMonitor Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor Cos è NetMonitor? NetMonitor è un piccolo software per il monitoraggio dei dispositivi in rete. Permette di avere una panoramica sui dispositivi

Dettagli

J+... J+3 J+2 J+1 K+1 K+2 K+3 K+...

J+... J+3 J+2 J+1 K+1 K+2 K+3 K+... Setup delle ConnessioniTCP Una connessione TCP viene instaurata con le seguenti fasi, che formano il Three-Way Handshake (perchè formato da almeno 3 pacchetti trasmessi): 1) il server si predispone ad

Dettagli

Livello di applicazione. Reti di Calcolatori. Corso di Laurea in Ingegneria Informatica. Livello di applicazione DNS A.A.

Livello di applicazione. Reti di Calcolatori. Corso di Laurea in Ingegneria Informatica. Livello di applicazione DNS A.A. Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Reti di Calcolatori Livello di applicazione DNS A.A. 2013/2014 1 Livello di applicazione Web e HTTP FTP Posta elettronica SMTP, POP3, IMAP DNS Applicazioni P2P

Dettagli

Luca Mari, Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori) appunti delle lezioni. Architetture client/server: applicazioni client

Luca Mari, Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori) appunti delle lezioni. Architetture client/server: applicazioni client Versione 25.4.05 Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori): appunti delle lezioni Architetture client/server: applicazioni client 1 Architetture client/server: un esempio World wide web è un

Dettagli

EPICENTRO. Software Manual

EPICENTRO. Software Manual EPICENTRO Software Manual Copyright 2013 ADB Broadband S.p.A. Tutti i diritti riservati. Questo documento contiene informazioni confidenziali e di proprietà di ADB. Nessuna parte di questo documento può

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

Programma Servizi Centralizzati s.r.l.

Programma Servizi Centralizzati s.r.l. Via Privata Maria Teresa, 11-20123 Milano Partita IVA 09986990159 Casella di Posta Certificata pecplus.it N.B. si consiglia di cambiare la password iniziale assegnata dal sistema alla creazione della casella

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

Università degli Studi di Parma

Università degli Studi di Parma Università degli Studi di Parma Information and Communication Technology Base Esercitazione di laboratorio ultima revisione in data 30 aprile 2003 esercitazione 8 maggio 2003 Questa esercitazione ha lo

Dettagli

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE Prof. PIER LUCA MONTESSORO Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Udine 1999 Pier Luca Montessoro (si veda la nota a pagina 2) 1 Nota di Copyright

Dettagli

GLI ERRORI DI OUTLOOK EXPRESS

GLI ERRORI DI OUTLOOK EXPRESS Page 1 of 6 GLI ERRORI DI OUTLOOK EXPRESS 1) Impossibile inviare il messaggio. Uno dei destinatari non è stato accettato dal server. L'indirizzo di posta elettronica non accettato è "user@dominio altro

Dettagli

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete FS-1118MFP Guida all'installazione dello scanner di rete Introduzione Informazioni sulla guida Informazioni sul marchio Restrizioni legali sulla scansione Questa guida contiene le istruzioni sull'impostazione

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Maggiori informazioni su come poter gestire e personalizzare GFI FaxMaker. Modificare le impostazioni in base ai propri requisiti e risolvere eventuali problemi riscontrati. Le

Dettagli

PRESENTAZIONE DI UN SMS AL GATEWAY

PRESENTAZIONE DI UN SMS AL GATEWAY Interfaccia Full Ascii Con questa interfaccia è possibile inviare i dati al Server utilizzando solo caratteri Ascii rappresentabili e solo i valori che cambiano tra un sms e l altro, mantenendo la connessione

Dettagli

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l.

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. Babel S.r.l. - P.zza S. Benedetto da Norcia 33, 00040 Pomezia (RM) www.babel.it

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Indice. Documentazione ISPConfig

Indice. Documentazione ISPConfig Documentazione ISPConfig I Indice Generale 1 1 Cos'è ISPConfig? 1 2 Termini e struttura del manuale 1 3 Installazione/Aggiornamento/Disinstallazione 1 3.1 Installazione 1 3.2 Aggiornamento 1 3.3 Disinstallazione

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S.

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. All accensione del Tab e dopo l eventuale inserimento del codice PIN sarà visibile la schermata iniziale. Per configurare

Dettagli

Parallels Plesk Panel

Parallels Plesk Panel Parallels Plesk Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET Programmi Outlook Express Internet Explorer 72 DNS Poiché riferirsi a una risorsa (sia essa un host oppure l'indirizzo di posta elettronica di un utente) utilizzando un

Dettagli

Inidirizzi IP e Nomi di Dominio. Domain Name System. Spazio dei Nomi Piatto. Gestione dello Spazio dei Nomi

Inidirizzi IP e Nomi di Dominio. Domain Name System. Spazio dei Nomi Piatto. Gestione dello Spazio dei Nomi I semestre 03/04 Inidirizzi IP e Nomi di Dominio Domain Name System Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/ Università degli studi di Salerno Laurea in Informatica

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Iphone e Zimbra 7 FOSS Edition: Mail, Contatti ed Agenda

Iphone e Zimbra 7 FOSS Edition: Mail, Contatti ed Agenda Iphone e Zimbra 7 FOSS Edition: Mail, Contatti ed Agenda mailto:beable@beable.it http://www.beable.it 1 / 33 Questo tutorial è rilasciato con la licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-non

Dettagli

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1 UBUNTU SERVER Installazione e configurazione di Ubuntu Server M. Cesa 1 Ubuntu Server Scaricare la versione deisiderata dalla pagina ufficiale http://www.ubuntu.com/getubuntu/download-server Selezioniare

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it. in modalità compatibile www.dyndns.org

GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it. in modalità compatibile www.dyndns.org GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it in modalità compatibile www.dyndns.org Questa semplice guida fornisce le informazioni necessarie per eseguire la registrazione del proprio DVR

Dettagli

Express Import system

Express Import system Express Import system Manuale del destinatario Sistema Express Import di TNT Il sistema Express Import di TNT Le consente di predisporre il ritiro di documenti, pacchi o pallet in 168 paesi con opzione

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

Wi-Fi Personal Bridge 150 AP Router Portatile Wireless

Wi-Fi Personal Bridge 150 AP Router Portatile Wireless AP Router Portatile Wireless HNW150APBR www.hamletcom.com Indice del contenuto 1 Introduzione 8 Caratteristiche... 8 Requisiti dell apparato... 8 Utilizzo del presente documento... 9 Convenzioni di notazione...

Dettagli

DNS cache poisoning e Bind

DNS cache poisoning e Bind ICT Security n. 19, Gennaio 2004 p. 1 di 5 DNS cache poisoning e Bind Il Domain Name System è fondamentale per l'accesso a internet in quanto risolve i nomi degli host nei corrispondenti numeri IP. Se

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Questo documento è allegato al libro Elettrotecnica, Elettronica, Telecomunicazioni e Automazione di

Questo documento è allegato al libro Elettrotecnica, Elettronica, Telecomunicazioni e Automazione di Questo documento è allegato al libro Elettrotecnica, Elettronica, Telecomunicazioni e Automazione di Trapa L., IBN Editore, a cui si può fare riferimento per maggiori approfondimenti. Altri argomenti correlati

Dettagli

Determinare la grandezza della sottorete

Determinare la grandezza della sottorete Determinare la grandezza della sottorete Ogni rete IP possiede due indirizzi non assegnabili direttamente agli host l indirizzo della rete a cui appartiene e l'indirizzo di broadcast. Quando si creano

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Guida Utente TD-W8960N. Modem Router ADSL2+ Wireless N 300Mbps 1910010952 REV1.0.0

Guida Utente TD-W8960N. Modem Router ADSL2+ Wireless N 300Mbps 1910010952 REV1.0.0 Guida Utente TD-W8960N Modem Router ADSL2+ Wireless N 300Mbps 1910010952 REV1.0.0 TP-LINK TECHNOLOGIES CO., LTD COPYRIGHT & TRADEMARKS Le specifiche sono soggette a modifiche senza obbligo di preavviso.

Dettagli

Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler

Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler 2 Le aziende attuali stanno adottando rapidamente la virtualizzazione desktop quale mezzo per ridurre i costi operativi,

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

Web Conferencing Open Source

Web Conferencing Open Source Web Conferencing Open Source A cura di Giuseppe Maugeri g.maugeri@bembughi.org 1 Cos è BigBlueButton? Sistema di Web Conferencing Open Source Basato su più di quattordici componenti Open-Source. Fornisce

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS Introduzione La nostra soluzione sms2biz.it, Vi mette a disposizione un ambiente web per una gestione professionale dell invio di

Dettagli

Introduzione alle VLAN Autore: Roberto Bandiera 21 gennaio 2015

Introduzione alle VLAN Autore: Roberto Bandiera 21 gennaio 2015 Introduzione alle VLAN Autore: Roberto Bandiera 21 gennaio 2015 Definizione Mentre una LAN è una rete locale costituita da un certo numero di pc connessi ad uno switch, una VLAN è una LAN VIRTUALE (Virtual

Dettagli

[HOSTING] Shared (S) Entry (S) Professional (S) VPS (S) [CF] Cold Fusion9 9,00 39,00 79,00

[HOSTING] Shared (S) Entry (S) Professional (S) VPS (S) [CF] Cold Fusion9 9,00 39,00 79,00 [HOSTING] Shared (S) Entry (S) Professional (S) VPS (S) [CF] Cold Fusion9 9,00 39,00 79,00 [CF] Domain & Space - Dominio di 2 Liv. (.IT,.COM) 1 1 1 - Dominio di 3 Liv. (mapping IIS/Apache) 1 10 100 - Disk

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it izticket Il programma izticket permette la gestione delle chiamate di intervento tecnico. E un applicazione web, basata su un potente application server java, testata con i più diffusi browser (quali Firefox,

Dettagli

Fingerprinting ed attacco ad un sistema informatico

Fingerprinting ed attacco ad un sistema informatico Fingerprinting ed attacco ad un sistema informatico Ci sono più cose tra cielo e terra... Angelo Dell Aera - Guido Bolognesi 1 Free Advertising 2 Name lookup Strumenti: nslookup, host, dig Risoluzione

Dettagli

Voice Over IP NAT Traversal

Voice Over IP NAT Traversal Voice Over IP Traversal Giorgio Zoppi zoppi@cli.di.unipi.it Tecnologie di Convergenza su IP a.a.2005/2006 VoIP Traversal 1 57 Tecnologie di Convergenza su IP Che cosa è il (Network Address Translation?

Dettagli

Web Hosting. Introduzione

Web Hosting. Introduzione Introduzione Perchè accontentarsi di un web hosting qualsiasi? Tra i fattori principali da prendere in considerazione quando si acquista spazio web ci sono la velocità di accesso al sito, la affidabilità

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli