Gestione dei servizi nei server Linux

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Gestione dei servizi nei server Linux"

Transcript

1 Gestione dei servizi nei server Linux

2 Servizi e Demoni Nei server Linux ogni attività è gestita da un programma Ogni programma dispone, al minimo, di 3 possibilità di comunicazione (stdin, stdout, stderr) Ci sono programmi che dialogano direttamente con un utente in modo non grafico (stdin=tastiera, stdout e stderr=video) Ci sono programmi che usano l'interfaccia grafica Ci sono programmi che non dialogano direttamente con l'utente (demoni) Nella gestione dei servizi di rete viene fatto largo uso dei demoni

3 Schema di servizio di rete Il demone crea un socket e ci si mette in ascolto. Il socket è una struttura di comunicazione che viene connessa ad una porta IP Alla ricezione di un pacchetto di connessione il demone si duplica (fork): una parte rimane in ascolto per ulteriori connessioni, l'altra gestisce le connessioni sul socket ereditato. Esiste un programma che può ascoltare su molti socket e, dopo la duplicazione, lanciare un programma od un altro a seconda del socket su cui è stato collegato, connettendo stdin, stderr e stdout di questo programma con il socket.

4 Inetd Il programma che agisce lanciando vari programmi è detto inetd ed è controllato dal file di configurazione /etc/inetd.conf Nel file di configurazione ogni riga corrisponde alle seguente serie di informazioni: Servizio (nome della porta come in /etc/services) Tipo di socket ( stream o datagram ) Protocollo ( TCP o UDP ) Flags ( wait o nowait ) Utente ( quale utente sembrarà aver lanciato il programma ) Programma ( pathname completo ) Argomenti del programma (di solito al massimo 5 )

5 Attivazione e disattivazione in inetd La cosa più semplice da fare è disattivare un servizio attivo: Commentare la riga relativa in /etc/inetd.conf Trovare il numero del processo inetd usando il comando ps afuxwww grep inetd (il numero del processo è il primo numero che appare sulla riga) Eseguire il comando kill -1 xxx dove xxx è il numero del processo appena trovato Per riattivare il servizio: Levare il commento in /etc/inetd.conf Trovare il numero del processo inetd con il comando appena visto Eseguire il comando kill come appena visto

6 Demoni Inetd è il metodo più comodo per attivare molti servizi: ad esempio è utilizzato per: Ftp Pop Imap Swat Inetd è lento per cui alcuni servizi non lo utilizzano: Http / Https Ssh / scp Samba Sendmail

7 Configurazione di avvio con inetd ftp ftp stream tcp nowait root /usr/sbin/tcpd in.ftpd pop pop3 stream tcp nowait root /usr/sbin/tcpd /usr/sbin/popper -s imap imap stream tcp nowait root /usr/sbin/tcpd imapd swat swat stream tcp nowait.400 root /usr/sbin/swat swat tcpd è un programma che filtra l'accesso consentendo o meno l'instaurarsi della connessione

8 Http / Https I file di configurazione stanno di solito in /etc/http Il file di gran lunga più importante è /etc/httpd/httpd.conf L'installazione crea un file con dei default ragionevoli. Tale file contiene anche delle spiegazioni sul come modificarlo Nelle diapositive seguenti verranno illustrate alcune sezioni del file di configurazione Anche il server https viene configurato a partire dallo stesso file, con l'aggiunta di riferimenti ai necessari certificati crittografici.

9 Httpd - nomi dei file (1) Nella prima parte del file di configurazione sono indicati dei nomi di vari file necessari al funzionamento: File aggiuntivi di configurazione File dove registrare informazioni quali il PID del processo Non è normalmente necessario modificare tali valori Salvo la root directory del server stesso Si noti, proprio all' inizio, la selta se demone o lanciato da inetd

10 Httpd Nomi dei file (2) ### Section 1: Global Environment # ServerType is either inetd, or standalone. ServerType standalone # ServerRoot: The top of the directory tree under which the server's # configuration, error, and log files are kept. ServerRoot "/opt/web" # The LockFile directive sets the path to the lockfile LockFile /var/lock/subsys/httpd/httpd.accept.lock # PidFile: The file in which the server should record its process # identification number when it starts. PidFile /var/run/httpd.pid

11 Httpd Nomi dei file (3) # ScoreBoardFile: File used to store internal server process # information. ScoreBoardFile /var/run/httpd.scoreboard # In the standard configuration, the server will process httpd.conf # (this# file, specified by the -f command line option), srm.conf, # and access.conf in that order. The latter two files are now # distributed empty, as it is recommended that all directives be # kept in a single file for simplicity. #ResourceConfig conf/srm.conf #AccessConfig conf/access.conf

12 Httpd Prestazioni (1) Nella sezione seguente vi sono i dati che influenzano le prestazioni del server. Quanti processi sono in attesa di connessioni (il lancio di un nuovo processo può essere 'lento' per cui avere dei processi pronti aumenta le prestazioni Limite massimo al numero di processi attivi per evitare di appesantire troppo il server Limite di richieste gestite da una connessione persistente Timeout Normalmente non vi è necessità di variare i numeri: se il server tende a non rispndere si può aumentare il numero di processi in attesa.

13 Httpd Prestazioni (2) # Server-pool size regulation. Rather than making you guess # how many server processes you need, Apache dynamically adapts # to the load it sees... MinSpareServers 1 MaxSpareServers 1 # Number of servers to start initially StartServers 1 # Limit on total number of servers running, i.e., limit on the # number the system with it as it spirals down... MaxClients 150 # MaxRequestsPerChild: the number of requests each child process is # allowed to process before the child dies. MaxRequestsPerChild 0

14 Httpd Prestazioni (3) # Timeout: The number of seconds before receives and sends time out. Timeout 300 # KeepAlive: Whether or not to allow persistent connections # (more than one request per connection). # Set to "Off" to deactivate. KeepAlive On # MaxKeepAliveRequests: The maximum number of requests to allow # during a persistent connection. # Set to 0 to allow an unlimited amount. MaxKeepAliveRequests 100 # KeepAliveTimeout: Number of seconds to wait for the next request # from the same client on the same connection. KeepAliveTimeout 15

15 Httpd Connessioni (1) Quando si usa httpd come un server allora occorre indicare la porta su cui ascolta (normalmente la porta 80) L'indirizzo od il nome del server (nel caso che seguiremo viene utilizzato un asterisco che rimande alla configurazione dei server virtuali, tecnica con la quale si possono disporre di più siti all'interno dello stesso computer. Se si utilizza il nome del server allora questo deve essere risolubile da un DNS il quale fornisce il numero corrispondente. Fatta, al più, la prima installazione questi dati non necessitano ulteriori modifiche. Di solito l'installazione stessa inserisce dei dati di default già corretti.

16 Httpd Connessioni (2) # Listen: Allows you to bind Apache to specific IP addresses and/or # ports, in addition to the default. #Listen 3000 #Listen :80 # BindAddress: You can support virtual hosts with this option. # This directive is used to tell the server which IP address to # listen to. It can either contain "*", an IP address, # or a fully qualified Internet domain name. # See also the <VirtualHost> and Listen directives. #BindAddress *

17 Httpd Moduli (1) Apache permette di inserire moduli per gestire le più varie necessità: Autenticazioni Scripting basato su PERL o PHP Connessioni con database per avere pagine dinamiche SSI (server side include come le setensioni di frontpage) La sezione relativa ai moduli viene riportata qui di seguito ma non va toccata se non da persone esperte. L'installazione crea già le liste corrette evitando mali di testa

18 Httpd Moduli (2) # The following Modules are loaded when the according package has # been installed on your system. The Variables are defined in # /sbin/init.d/apache and control which modules are dynamically # loaded... <IfDefine PERL> LoadModule perl_module /usr/lib/apache/libperl.so </IfDefine> <IfDefine SSL> LoadModule ssl_module LoadModule sxnet_module /usr/lib/apache/libssl.so /usr/lib/apache/mod_sxnet.so </IfDefine>...

19 Httpd Server principale (1) Per semplificare la gestione dei siti Apache usa la configurazione di un primo 'host' in modo da permettere poi la configurazione degli host virtuali per differenza. Per questa ragione la configurazione del server principale è particolarmente completa: comunque molte cose non richiedono cambiamenti anche se è utile comprenderle Nelle diapositive che seguiranno sono contenute le varie impostazioni

20 Httpd Server principale (2) # The directives in this section set up the values used by the # 'main' server, which responds to any requests that aren't handled # by a <VirtualHost> definition. These values also provide defaults # for any <VirtualHost> containers you may define later in the file. # All of these directives may appear inside <VirtualHost> # containers, in which case these default settings will be # overridden for the virtual host being defined. # If your ServerType directive (set earlier in the 'Global # Environment'section) is set to "inetd", the next few directives # don't have any effect since their settings are defined by the # inetd configuration. Skip ahead to the ServerAdmin directive. # Port: The port to which the standalone server listens. Port 80 Questo valore non viene praticamente mai toccato

21 Httpd Server principale (3) # SSL Support When we also provide SSL we have to listen to the # standard HTTP port (see above) and to the HTTPS port <IfDefine SSL> Listen 80 Questo valore non viene praticamente mai toccato Listen 443 Questo valore non viene praticamente mai toccato </IfDefine> # User/Group: The name (or #number) of the user/group to run httpd User wwwrun Questo valore non viene praticamente mai toccato Group nogroup Questo valore non viene praticamente mai toccato # Your address, where problems with the server should # be ed. # It appears on some server-made pages, such as error documents. #ServerAdmin Questo valore dev'essere impostato all' indirizzo di mail dell'amministratore

22 Httpd Server principale (4) # ServerName allows you to set a host name which is sent back to # clients for your server if it's different than the one the program # would get (i.e., use "www" instead of the host's real name). # Note: You cannot just invent host names and hope they work. The # name you define here must be a valid DNS name for your host. If # you don't understand this, ask your network administrator. # If your host doesn't have a registered DNS name, enter its IP # address here. ServerName Questo valore dev'essere impostato # DocumentRoot: The directory out of which you will serve your # documents. By default, all requests are taken from this directory, # but symbolic links may be used to point to other locations. DocumentRoot "/opt/web/gio/it-admin-root"

23 Httpd Server principale (5) # Each directory to which Apache has access, can be configured with # respect to which services and features are allowed and/or disabled # in that directory (and its subdirectories). # First, we configure the "default" to be a very restrictive set of # permissions. <Directory "/opt/web/gio/it-admin-root"> Questo valore dev'essere impostato e corrispondere alla directory che viene usata realmente Options Indexes -FollowSymLinks +Includes MultiViews AllowOverride None Order allow,deny Allow from all <IfModule mod_dav.c> DAV Off </IfModule>

24 Httpd Server principale (6) Questi sono esempi di che tipo di impostazioni utilizzare # Enable server side includes (SSI) for the index.html pages, as # some of the content is created dynamically. Of course this should # be disabled when setting up a productive server. <Files /opt/web/gio/it-admin-root/index.htm*> Options -FollowSymLinks +Includes +MultiViews </Files> # Protect the php3 test page, so it cannot be viewed from an outside <Files test.php3> Order deny,allow deny from all allow from localhost </Files> </Directory>

25 Httpd Server principale (7) Questo è l'esempio di una directory secondaria utilizzata poi da un host virtuale <Directory "/opt/web/gio/itsecurity"> Options Indexes FollowSymLinks AllowOverride None Order allow,deny Allow from all AuthType Basic AuthName ExpertLanUse AuthUserFile /etc/httpd/passwd AuthGroupFile /etc/httpd/group require user anton berta karl </Directory>

26 Httpd Server principale (8) Questo è l'esempio di come modulare l'accesso alle pagine # AccessFileName: The name of the file to look for in each directory # for access control information. AccessFileName.htaccess # The following lines prevent.htaccess files from being viewed by # Web clients. Since.htaccess files often contain authorization # information, access is disallowed for security reasons. <Files ~ "^\.ht"> Order allow,deny Deny from all </Files>

27 Httpd Server principale (9) # ErrorLog: The location of the error log file. # If you do not specify an ErrorLog directive within a <VirtualHost> # container, error messages relating to that virtual host will be # logged here. ErrorLog /var/log/httpd/error_log Va eventualmente modificata per adattarla alla struttura del server # LogLevel: Control the number of messages logged to the error_log. # Possible values include: debug, info, notice, warn, error, crit, # alert, emerg. LogLevel warn

28 Httpd Server principale (10) Normalmente questi valori non vanno modificati # The following directives define some format nicknames for use with # a CustomLog directive (see below). LogFormat "%h %l %u %t \"%r\" %>s %b \"%{Referer}i\" \"%{User-Agent} i\"" combined LogFormat "%h %l %u %t \"%r\" %>s %b" common LogFormat "%{Referer}i -> %U" referer LogFormat "%{User-agent}i" agent # The location and format of the access logfile # (Common Logfile Format). CustomLog /var/log/httpd/access_log common #CustomLog /var/log/httpd/referer_log referer #CustomLog /var/log/httpd/agent_log agent #CustomLog /var/log/httpd/access_log combined

29 Httpd Server principale (11) Questi sono esempi di che tipo di impostazioni vengono utilizzate per gli alias (qui viene mostrato come raggruppare le icone in una directory specifica, fuori dalla root-directory, allo scopo di aumentare la protezione. Può essere necessario modificare il nome della directory. <IfModule mod_alias.c> # Note that if you include a trailing / on fakename then the server # will require it to be present in the URL. So "/icons" isn't # aliased in this example, only "/icons/".. Alias /icons/ "/usr/local/httpd/icons/" <Directory "/usr/local/httpd/icons"> Options Indexes MultiViews AllowOverride None Order allow,deny Allow from all </Directory>...

30 Httpd Server principale (12) Questo è un esempio di come viene 'spostata' la directory dei cgibin che è sempre una directory da proteggere con cura. Vedremo come questa directory venga spostata anche negli host virtuali # ScriptAlias: This controls which directories contain server # scripts. ScriptAliases are essentially the same as Aliases, except # that documents in the realname directory are treated as # applications and run by the server when requested rather than as documents sent to the client. # The same rules about trailing "/" apply to ScriptAlias directives # as to Alias. ScriptAlias /cgi-bin/ "/opt/web/apache/cgi-bin/"

31 Httpd Host virtuali (1) Gli host virtuali permettono di usare un solo server per più siti, tra di loro non legati Nell'esempio si vede come sono descritti solo alcuni valori, rimanendo gli altri identici a quelli del host principale appena visto. Ovviamente tutti i valori debbono essere inseriti a cura della persona che effettua la configurazione: l'esempio riportato è basato su un server reale e può essere utilizzato come guida per ulteriori configurazioni

32 Httpd Host virtuali (2) <VirtualHost :80> ServerAdmin DocumentRoot /opt/web/gio/www-it-administrator-it ScriptAlias /cgi-bin/ "/opt/web/gio/it-administrator-cgi-bin/" ServerName ServerPath /www.it-administrator.it ErrorLog /var/log/httpd/apache/it-administrator-error_log CustomLog /var/log/httpd/apache/it-administrator-access_log common </VirtualHost>

33 Httpd Impostazioni ssl (1) Con SSL (Secure Socket Layer) si intende il protocollo che permette il funzionamento dei server sicuri, quelli, per intenderci, nella quale l'url incomincia per https: Nella sezione generale non vi sono valori che richiedono modifiche, se non in casi particolari. Si può decidere di spostare il file di log o quello relativo ai mutex in una posizione più comoda

34 Httpd Impostazioni ssl (2) <IfDefine SSL> AddType application/x-x509-ca-cert.crt AddType application/x-pkcs7-crl.crl </IfDefine> <IfModule mod_ssl.c> # Pass Phrase Dialog: # Configure the pass phrase gathering process. SSLPassPhraseDialog exec:/etc/httpd/ciccio # Inter-Process Session Cache: # Configure the SSL Session Cache: First either `none' # and, second the expiring timeout (in seconds). SSLSessionCache none SSLSessionCacheTimeout 300

35 Httpd Impostazioni ssl (3) # Semaphore: # Configure the path to the mutual explusion semaphore the # SSL engine uses internally for inter-process synchronization. SSLMutex file:/var/run/ssl_mutex # Pseudo Random Number Generator (PRNG): # Configure one or more sources to seed the PRNG of the # SSL library. The seed data should be of good random quality. SSLRandomSeed startup builtin SSLRandomSeed connect builtin #SSLRandomSeed startup file:/dev/random 512 #SSLRandomSeed startup file:/dev/urandom 512 #SSLRandomSeed connect file:/dev/random 512 #SSLRandomSeed connect file:/dev/urandom 512

36 Httpd Impostazioni ssl (4) # Logging: # The home of the dedicated SSL protocol logfile. Errors are # additionally duplicated in the general error log file. Put # this somewhere where it cannot be used for symlink attacks on # a real server (i.e. somewhere where only root can write). # Log levels are (ascending order: higher ones include lower # ones): none, error, warn, info, trace, debug. SSLLog /var/log/httpd/ssl_engine_log SSLLogLevel debug </IfModule>

37 Httpd Host virtuali ssl (1) Anche per gli host virtuali vale il principio che il primo stabilisce dei valori che, se non modificati, valgono per tutti. La cosa più importante è generare la coppia di chiavi e poi usare la chiave pubblica per ottenere il certificato da utilizzare nello scambio di dati. Questo è comunque argomento del modulo 5. Tutte le impostazioni dei file vanno verirficate anche se molte sono già corrette.

38 Httpd Host virtuali ssl (2) <IfDefine SSL> ## SSL Virtual Host Context NameVirtualHost :443 <VirtualHost :443> DocumentRoot "/opt/web/gio/ " ServerAdmin ServerName nemo.it-admin.it ServerPath / ScriptAlias /cgi-bin/ "/opt/web/gio/ /cgi-bin/" ErrorLog /var/log/httpd/apache/ error_log CustomLog /var/log/httpd/apache/ access_log common TransferLog /var/log/httpd/apache/ access_log

39 Httpd Host virtuali ssl (3) SSLEngine on SSLCipherSuite ALL:!ADH:!EXP56:RC4+RSA:+HIGH:+MEDIUM:+LOW:!SSLv2:+EXP:+eNULL # Server Certificate: SSLCertificateFile /etc/httpd/ssl.crt/server.2002.crt # Server Private Key: SSLCertificateKeyFile /etc/httpd/ssl.key/server.2002.key # Server Certificate Chain: #SSLCertificateChainFile /etc/httpd/ssl.crt/ca.crt # Certificate Authority (CA): #SSLCACertificatePath /etc/httpd/ssl.crt # Certificate Revocation Lists (CRL): #SSLCARevocationPath /etc/httpd/ssl.crl #SSLCARevocationFile /etc/httpd/ssl.crl/ca-bundle.crl

40 Httpd Host virtuali ssl (4) # Client Authentication (Type): SSLVerifyClient none # With SSLRequire you can do per-directory access control based # on arbitrary complex boolean expressions containing server # variable checks and other lookup directives. #<Location /> #SSLRequire ( %{SSL_CIPHER}!~ m/^(exp NULL)-/ \ # and %{SSL_CLIENT_S_DN_O} eq "Snake Oil, Ltd." \ # and %{SSL_CLIENT_S_DN_OU} in {"Staff", "CA", "Dev"} \ # and %{TIME_WDAY} >= 1 and %{TIME_WDAY} <= 5 \ # and %{TIME_HOUR} >= 8 and %{TIME_HOUR} <= 20 ) \ # or %{REMOTE_ADDR} =~ m/^192\.76\.162\.[0-9]+$/ #</Location>

41 Httpd Host virtuali ssl (5) # SSL Engine Options:Set various options for the SSL engine. #SSLOptions +FakeBasicAuth +ExportCertData +CompatEnvVars +StrictRequire <Files ~ "\.(cgi shtml phtml php3?)$"> </Files> SSLOptions +StdEnvVars <Directory "/usr/local/httpd/cgi-bin"> SSLOptions +StdEnvVars </Directory> # SSL Protocol Adjustments: SetEnvIf User-Agent ".*MSIE.*" \ </VirtualHost> nokeepalive ssl-unclean-shutdown \ downgrade-1.0 force-response-1.0

42 Httpd Host virtuali ssl (6) <VirtualHost :443> ServerAdmin DocumentRoot /opt/web/gio/docenti-it-admin ServerName docenti.it-admin.it ServerPath /docenti.it-admin.it ScriptAlias /cgi-bin/ "/opt/web/gio/docenti-it-admin-cgi-bin/" ErrorLog /var/log/httpd/docenti.it-admin-it-error_log CustomLog /var/log/httpd/docenti.it-admin-it-access_log common TransferLog /var/log/httpd/access_log SSLEngine on SSLCertificateFile /etc/httpd/ssl.crt/server.crt SSLCertificateKeyFile /etc/httpd/ssl.key/server.key SetEnvIf User-Agent ".*MSIE.*" nokeepalive ssl-unclean-shutdown </VirtualHost>

43 Sendmail configurazione Il programma di gestione della posta non è semplice da configurare ma, per fortuna, viene configurato automaticamente all'atto della installazione del server. Eventuali modifiche, solo per esperti, possono essere fatte modificando il file sendmail.cf che può risiedere in /etc oppure in /etc/mail Una più semplice configurazione può essere fatta nel file aliases in modo da redirigere la posta in ingresso su altri server o differenti utenti

44 Sendmail Attivazione e disattivazione Come molti servizi anche sendmail viene lanciato automaticamente all' avvio del sistema operativo. Per attivare o disattivare questo servizio di solito si utilizza il comando /etc/init.d/mta seguito dalle parole start o stop Alle volte il comando sta in /sbin oppure si chiama sendmail

45 Samba - Configurazione Il programma samba permette ad un server Linux (o Unix o mac os X) di agire come un server Windows. Essendo molto flessibile le opzioni di confugurazione sono molteplici per cui saranno presentate solo quelle principali. Installazione quasi di default con Linux. Configurazione semplice: sia testo che web Opzioni globali ed opzioni di share

46 Samba - opzioni globali Nome del server Gruppo di lavoro Crittografia Livello di browsing Server di dominio Wins server Usare dominio Windows [global] workgroup = MGENG guest account = nobody keep alive = 30 os level = 99 kernel oplocks = false security = user encrypt passwords = yes

47 Samba - crittografia Serve per le 'nuove' versioni di Windows Da NT e 98 Comandi per disabilitarli nella registry dei sistemi windows Ma è meglio non farlo Comandi per gestire (smbpasswd) Smbpasswd -a utente

48 Samba - livello di browsing Tipo di imbustamento di SMB: in TCP/IP o in Ethernet Tutti i PC tendenzialmente cercano di divenire master browser Al cambio del master browser succede il finimondo Samba configurato per vincere: sui client o anche sui server os level = 99

49 Samba - usare i domini windows Configurare Samba per usare la validazione di NT ; Uncomment the following, if you want to use an existing ; NT-Server to authenticate users ; security = server ; password server = ; Uncomment this, if you want to integrate your server ; into an existing net e.g. with NT-WS to prevent nettraffic ; local master = no ; If you want Samba to act as a wins server, please set to yes wins support = no ; If you want Samba to use an existing wins server,uncomment ; wins server = ; Do you wan't samba to act as a logon-server for your windows clients, ; logon script =%U.bat ; domain logons = yes ; domain master = yes ; [netlogon] ; path = /netlogon

50 Samba - utenti Disabilitare le shell per limitare le possibilità di accesso In /etc/passwd la shell dev'essere /bin/false La conversione di più utenti in uno solo con smbuser Dove serve avere uno stesso schema di condivisione Utente guest Per le condivisioni generiche in lettura Home directory utenti Usa le home di Linux [homes] comment = Cartelle degli utenti read only = No create mask = 0640 directory mask = 0750 browseable = No

51 Samba - accessi Validazione con user Sul client va inserito user e password Validazione con Host Si possono inserire limitazioni basate sull'indirizzo IP (o sul nome) Permessi sui file creati Quando più utenti debbono operare sugli stessi file Mangle case / Preserve case Linux è case-sensitive, Windows no [Deposito] path=/salva comment = Salvataggi browseable = yes read only = no create mode = 0777

Reti miste. Giovanni Franza

Reti miste. Giovanni Franza Giovanni Franza Contenuti Scenario attuale Introduzione server Linux Strumenti Più forte e più allegro Condivisione dati Sicurezza 2 Scenario attuale Molte tecnologie Molte topologie Poche applicazioni

Dettagli

Argomenti Percorso 7 Apache HTTP

Argomenti Percorso 7 Apache HTTP Apache httpd Directory importanti File di configurazione Permessi d accesso Virtual Host Moduli ed estensioni SSL e https PHP Argomenti Percorso 7 Apache HTTP 2 httpd.apache.org Percorso 7 Apache HTTP

Dettagli

CONFIGURAZIONE WAMP SERVER + SSL (HTTPS)

CONFIGURAZIONE WAMP SERVER + SSL (HTTPS) CONFIGURAZIONE WAMP SERVER + SSL (HTTPS) Questa guida consente di configurare Wampserver per Windows XP, con il protocollo https (ovvero connessione sicura o protetta). Effettuare una copia di backup dei

Dettagli

Ottava Esercitazione

Ottava Esercitazione Ottava Esercitazione Sommario Aspetti preliminari architettura di riferimento cenni al protocollo HTTP Uniform Resource Identifier (URI) Configurazione del server web Apache file di configurazione invocazione

Dettagli

Reti Informatiche Terza Esercitazione. Apache Server

Reti Informatiche Terza Esercitazione. Apache Server Reti Informatiche Terza Esercitazione Apache Server Sommario Aspetti preliminari architettura di riferimento cenni al protocollo HTTP Uniform Resource Identifier (URI) Configurazione del server web Apache

Dettagli

CONFIGURAZIONE XAMPP + SSL (HTTPS)

CONFIGURAZIONE XAMPP + SSL (HTTPS) CONFIGURAZIONE XAMPP + SSL (HTTPS) a cura di Anna Marchese Questa guida consente di configurare Xampp per Windows 7, con il protocollo https (ovvero connessione sicura o protetta). Io ho installato Xampp

Dettagli

Completamento installazione

Completamento installazione I.S. Sobrero Dipartimento di Informatica Completamento installazione install.linux@home 1 I gestori dei pacchetti Vi sono due alternative con Ubuntu: Synaptic, in modalità grafica; Advanced Packaging Tool

Dettagli

Il server Web Apache. Apache: caratteristiche

Il server Web Apache. Apache: caratteristiche Il server Web Apache Valeria Cardellini Università di Roma Tor Vergata Apache: caratteristiche Apache: A PAtCHy Server (http://httpd.apache.org) Sviluppato sul server NCSA a partire dal 1994 Versione più

Dettagli

Rapporto Tecnico N. 2 Ottobre 2012. IBIM Drive. Alessandro Pensato

Rapporto Tecnico N. 2 Ottobre 2012. IBIM Drive. Alessandro Pensato Rapporto Tecnico N. 2 Ottobre 2012 IBIM Drive Alessandro Pensato IBIM DRIVE Alessandro Pensato IBIM-CNR Ottobre 2012 ABSTRACT Con la diffusione dei dispositivi mobili e delle connessioni di rete sempre

Dettagli

Download, configurazione ed installazione di apache

Download, configurazione ed installazione di apache INDICE INDICE... - 1 - Introduzione... - 3 - Caratteristiche principali... - 3 - Breve descrizione dell architettura... - 3 - Download, configurazione ed installazione di apache... - 3 - Configurazione

Dettagli

HTTPD - Server web Apache2

HTTPD - Server web Apache2 Documentazione ufficiale Documentazione di Ubuntu > Ubuntu 9.04 > Guida a Ubuntu server > Server web > HTTPD - Server web Apache2 HTTPD - Server web Apache2 Apache è il server web più utilizzato nei sistemi

Dettagli

Il server web: Apache, IIS e PWS

Il server web: Apache, IIS e PWS IL SERVER WEB Corso WebGIS - Master in Sistemi Informativi Territoriali AA 2005/2006 ISTI- CNR c.renso@isti.cnr.it Il server web: Apache, IIS e PWS...1 Directory di default...2 Alias e cartelle virtuali...3

Dettagli

CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte)

CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte) Corso ForTIC C2 LEZIONE n. 10 CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte) WEB SERVER PROXY FIREWALL Strumenti di controllo della rete I contenuti di questo documento, salvo diversa indicazione, sono rilasciati

Dettagli

Configurazione di sicurezza di XAMPP

Configurazione di sicurezza di XAMPP Configurazione di sicurezza di XAMPP Andrea Atzeni (shocked@polito.it) Marco Vallini (marco.vallini@polito.it) Politecnico di Torino Dip. Automatica e Informatica Siti web sicuri alcuni siti web possono

Dettagli

Scritto da Administrator Martedì 21 Ottobre 2008 08:47 - Ultimo aggiornamento Lunedì 03 Ottobre 2011 09:56

Scritto da Administrator Martedì 21 Ottobre 2008 08:47 - Ultimo aggiornamento Lunedì 03 Ottobre 2011 09:56 Sommario - Introduzione - Impostare dei virtual host basati sul nome - Impostazione di un virtual host come sito predefinito - Impostazione di virtual host basati su indirizzo ip - Impostazione di sito

Dettagli

Laboratorio di Progettazione Web

Laboratorio di Progettazione Web Il Server web Laboratorio di Progettazione Web AA 2009/2010 Chiara Renso ISTI- CNR - c.renso@isti.cnr.it E un programma sempre attivo che ascolta su una porta le richieste HTTP. All arrivo di una richiesta

Dettagli

Apache: A PAtCHy server (http://httpd.apache.org)

Apache: A PAtCHy server (http://httpd.apache.org) Il server Web Apache Apache Apache: A PAtCHy server (http://httpd.apache.org) Sviluppato sulla base del server NCSA a partire dal 1994 Versione più recente: Apache 2.2 (ultima release: Apache 2.2.10) Free

Dettagli

Introduzione a XAMPP. Andrea Atzeni (shocked@polito.it) Marco Vallini (marco.vallini@polito.it) Politecnico di Torino Dip. Automatica e Informatica

Introduzione a XAMPP. Andrea Atzeni (shocked@polito.it) Marco Vallini (marco.vallini@polito.it) Politecnico di Torino Dip. Automatica e Informatica Introduzione a XAMPP Andrea Atzeni (shocked@polito.it) Marco Vallini (marco.vallini@polito.it) Politecnico di Torino Dip. Automatica e Informatica Introduzione applicazione web richiede diversi componenti

Dettagli

Apache Webserver. Piccola introduzione all'installazione ed alla configurazione, a cura di: Alessandro Gervaso

Apache Webserver. Piccola introduzione all'installazione ed alla configurazione, a cura di: Alessandro Gervaso Apache Webserver Piccola introduzione all'installazione ed alla configurazione, a cura di: Alessandro Gervaso Cos'è Apache? Dal sito http://httpd.apache.org: The Apache HTTP Server Project is an effort

Dettagli

Corso GNU/Linux - Lezione 6. Davide Giunchi - davidegiunchi@libero.it

Corso GNU/Linux - Lezione 6. Davide Giunchi - davidegiunchi@libero.it Corso GNU/Linux - Lezione 6 Davide Giunchi - davidegiunchi@libero.it Riepilogo TCP/IP Ogni host nella rete deve avere un proprio indirizzo ip Due o piu computer nella stessa rete, per poter comunicare

Dettagli

User Guide Guglielmo SmartClient

User Guide Guglielmo SmartClient User Guide Guglielmo SmartClient User Guide - Guglielmo SmartClient Version: 1.0 Guglielmo All rights reserved. All trademarks and logos referenced herein belong to their respective companies. -2- 1. Introduction

Dettagli

Apache: A PAtCHy server (http://httpd.apache.org)

Apache: A PAtCHy server (http://httpd.apache.org) Il server Web Apache Apache Apache: A PAtCHy server (http://httpd.apache.org) Sviluppato sulla base del server NCSA a partire dal 1994 Versione più recente: Apache 2.2 (ultima release: Apache 2.2.15 Free

Dettagli

Introduzione Kerberos. Orazio Battaglia

Introduzione Kerberos. Orazio Battaglia Orazio Battaglia Il protocollo Kerberos è stato sviluppato dal MIT (Massachusetts Institute of Tecnology) Iniziato a sviluppare negli anni 80 è stato rilasciato come Open Source nel 1987 ed è diventato

Dettagli

Posta elettronica per gli studenti Email for the students

Posta elettronica per gli studenti Email for the students http://www.uninettunouniverstiy.net Posta elettronica per gli studenti Email for the students Ver. 1.0 Ultimo aggiornamento (last update): 10/09/2008 13.47 Informazioni sul Documento / Information on the

Dettagli

Web Server. Corso di Applicazioni Telematiche. A.A. 2006-07 Lezione n.5 Prof. Roberto Canonico

Web Server. Corso di Applicazioni Telematiche. A.A. 2006-07 Lezione n.5 Prof. Roberto Canonico Web Server Corso di Applicazioni Telematiche A.A. 2006-07 Lezione n.5 Prof. Roberto Canonico Università degli Studi di Napoli Federico II Facoltà di Ingegneria Web Server Per realizzare un sistema web

Dettagli

Laboratorio di Amministrazione di Sistema (CT0157) parte A : domande a risposta multipla

Laboratorio di Amministrazione di Sistema (CT0157) parte A : domande a risposta multipla Laboratorio di Amministrazione di Sistema (CT0157) parte A : domande a risposta multipla 1. Which are three reasons a company may choose Linux over Windows as an operating system? (Choose three.)? a) It

Dettagli

Liberamente adattato da Linux Server per l'amministratore di rete di Silvio Umberto Zanzi

Liberamente adattato da Linux Server per l'amministratore di rete di Silvio Umberto Zanzi Liberamente adattato da Linux Server per l'amministratore di rete di Silvio Umberto Zanzi Web server Apache Un sito web notoriamente è costituito da un insieme di pagine web tra loro collegate e contenenti

Dettagli

CCTV DIVISION GUIDA RAPIDA PER LA CONFIGURAZIONE DELL IP STATICO SU SISTEMI TVCC QUICK GUIDE FOR STATIC IP CONFIGURATION ABOUT CCTV SYSTEM

CCTV DIVISION GUIDA RAPIDA PER LA CONFIGURAZIONE DELL IP STATICO SU SISTEMI TVCC QUICK GUIDE FOR STATIC IP CONFIGURATION ABOUT CCTV SYSTEM CCTV DIVISION GUIDA RAPIDA PER LA CONFIGURAZIONE DELL IP STATICO SU SISTEMI TVCC QUICK GUIDE FOR STATIC IP CONFIGURATION ABOUT CCTV SYSTEM ITALIANO Principali Step per la configurazione I dispositivi di

Dettagli

I dati SMB possono essere incapsulati e trasportati in datagrammi TCP/IP, oppure NetBEUI e IPX/SPX.

I dati SMB possono essere incapsulati e trasportati in datagrammi TCP/IP, oppure NetBEUI e IPX/SPX. Pagina 1 di 10 Samba Integrazione UNIX-NT Questa unità didattica descrive le modalità di integrazione di un sistema UNIX all'interno di una rete in tecnologia Windows. In particolare viene presentato il

Dettagli

Elementi di Sicurezza e Privatezza Laboratorio 3 - Web Server Apache (1) Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it!

Elementi di Sicurezza e Privatezza Laboratorio 3 - Web Server Apache (1) Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it! Elementi di Sicurezza e Privatezza Laboratorio 3 - Web Server Apache (1) Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it! Sicurezza del Web server Sicurezza Web Server (1) Perché attaccare un Web server? w Per

Dettagli

Sicurezza del Web server

Sicurezza del Web server Elementi di Sicurezza e Privatezza Laboratorio 3 - Web Server Apache (1) Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it! Sicurezza del Web server 1 Sicurezza Web Server (1) Perché attaccare un Web server? w Per

Dettagli

Estendere il controllo delle utenze alla rete MS- Windows

Estendere il controllo delle utenze alla rete MS- Windows Estendere il controllo delle utenze alla rete MS- Windows Situazione di esempio.................................... 167 Profili personali......................................... 168 Script di avvio...........................................169

Dettagli

Il server Web Apache. Apache

Il server Web Apache. Apache Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria Il server Web Apache Corso di Sistemi Distribuiti Valeria Cardellini Anno accademico 2008/09 Apache Apache: A PAtCHy server (http://httpd.apache.org)

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

sdforexcontest2009 Tool

sdforexcontest2009 Tool sdforexcontest2009 Tool Guida all istallazione e rimozione. Per scaricare il tool del campionato occorre visitare il sito dell organizzatore http://www.sdstudiodainesi.com e selezionare il link ForexContest

Dettagli

Downloading and Installing Software Socio TIS

Downloading and Installing Software Socio TIS Object: Downloading and Installing Software Socio TIS compiler: L.D. Date Revision Note April 17 th 2013 --- For SO XP; Win 7 / Vista step Operation: Image A1 Open RUN by clicking the Start button, and

Dettagli

Inetd e TCP Wrappers

Inetd e TCP Wrappers Inetd e TCP Wrappers Daniele Venzano 3 ottobre 2003 Indice 1 Introduzione 1 2 Inetd 2 2.1 Il file di configurazione /etc/inetd.conf.................... 2 2.1.1 Nome del servizio............................

Dettagli

Archiviare messaggi da Microsoft Office 365

Archiviare messaggi da Microsoft Office 365 Archiviare messaggi da Microsoft Office 365 Nota: Questo tutorial si riferisce specificamente all'archiviazione da Microsoft Office 365. Si dà come presupposto che il lettore abbia già installato MailStore

Dettagli

Installazione Shibboleth Service Provider su Debian-Linux

Installazione Shibboleth Service Provider su Debian-Linux Installazione Shibboleth Service Provider su Debian-Linux 28 Gennaio 2015 Autori: Marco Malavolti Credits: Shibboleth, SWITCH AAI Indice generale 1) Introduzione...3 2) Software da installare...3 3) Richiedere

Dettagli

CONFIGURATION MANUAL

CONFIGURATION MANUAL RELAY PROTOCOL CONFIGURATION TYPE CONFIGURATION MANUAL Copyright 2010 Data 18.06.2013 Rev. 1 Pag. 1 of 15 1. ENG General connection information for the IEC 61850 board 3 2. ENG Steps to retrieve and connect

Dettagli

LabMecFit. versione beta. by S.Frasca Dipartimento di Fisica Università Sapienza Roma

LabMecFit. versione beta. by S.Frasca Dipartimento di Fisica Università Sapienza Roma LabMecFit versione beta by S.Frasca Dipartimento di Fisica Università Sapienza Roma LabMecFit è un programma che permette di elaborare i dati prodotti da DataStudio. I dati devono essere salvati da DataStudio

Dettagli

Protocolli di Sessione TCP/IP: una panoramica

Protocolli di Sessione TCP/IP: una panoramica Protocolli di Sessione TCP/IP: una panoramica Carlo Perassi carlo@linux.it Un breve documento, utile per la presentazione dei principali protocolli di livello Sessione dello stack TCP/IP e dei principali

Dettagli

Apache MySQL PHP - FTP

Apache MySQL PHP - FTP Apache MySQL PHP - FTP Scelta del software, Installazione e configurazione Ivan Grimaldi grimaldi.ivan@gmail.com HcssLug GNU/LINUX USERS GROUP Outline Cenni sul funzionamento di un WebServer Apache, PHP,

Dettagli

Configurazione generale di Samba

Configurazione generale di Samba Configurazione generale di Samba www.samba.org Protocollo SMB (Short Message Block) Pacchetti installati libsmbclient samba samba-common samba-doc swat I due demoni di Samba possono essere lanciati manualmente

Dettagli

Indirizzi e nomi: il DNS

Indirizzi e nomi: il DNS Indirizzi e nomi: il DNS Alla base del sistema esiste il nome di dominio, che è la forma con cui si rappresenta un indirizzo attraverso una denominazione strutturata esempio 4/29/10 1 I nomi di dominio

Dettagli

Win/Mac/NFS. Microsoft Networking. http://docs.qnap.com/nas/4.0/it/win_mac_nfs.htm. Manuale dell utente del software QNAP Turbo NAS

Win/Mac/NFS. Microsoft Networking. http://docs.qnap.com/nas/4.0/it/win_mac_nfs.htm. Manuale dell utente del software QNAP Turbo NAS Page 1 of 8 Manuale dell utente del software QNAP Turbo NAS Win/Mac/NFS Microsoft Networking Per consentire l accesso al NAS sulla rete di Microsoft Windows, abilitare il servizio file per Microsoft Networking.

Dettagli

Programmazione server-side: applicazioni CGI

Programmazione server-side: applicazioni CGI Programmazione server-side: applicazioni CGI Corso di Applicazioni Telematiche A.A. 2005-06 Lezione n.7 Prof. Roberto Canonico Università degli Studi di Napoli Federico II Facoltà di Ingegneria Argomenti

Dettagli

How to use the WPA2 encrypted connection

How to use the WPA2 encrypted connection How to use the WPA2 encrypted connection At every Alohawifi hotspot you can use the WPA2 Enterprise encrypted connection (the highest security standard for wireless networks nowadays available) simply

Dettagli

bla bla Guard Manuale utente

bla bla Guard Manuale utente bla bla Guard Manuale utente Guard Guard: Manuale utente Data di pubblicazione martedì, 13. gennaio 2015 Version 1.2 Diritto d'autore 2006-2013 OPEN-XCHANGE Inc., Questo documento è proprietà intellettuale

Dettagli

sshd (secure shell daemon)

sshd (secure shell daemon) sshd (secure shell daemon) ssh consente l'accesso ad una shell su di una macchina remota. I dati trasmessi sono cifrati, e per questo si può considerare l'evoluzione del servizio telnet, sempre meno utilizzato.

Dettagli

Installazione di NoCat

Installazione di NoCat Servizio Calcolo e Reti Pavia, 15 Agosto 2006 Installazione di NoCat Andrea Rappoldi 1 Introduzione 2 Migliorie apportate Quando un client stabilsce per la prima volta la connessione http o https con il

Dettagli

Creazione di un print server con Samba

Creazione di un print server con Samba Capitolo 3 Creazione di un print server con Samba Un print server è un elemento preposto ad accogliere le richieste di stampa inoltrate dai client presenti in rete e di indirizzarle a una o più stampanti

Dettagli

Guida rapida di installazione

Guida rapida di installazione Configurazione 1) Collegare il Router Hamlet HRDSL108 Wireless ADSL2+ come mostrato in figura:. Router ADSL2+ Wireless Super G 108 Mbit Guida rapida di installazione Informiamo che il prodotto è stato

Dettagli

Consulenza Informatica ======================================================================= Introduzione. Documentazione tecnica

Consulenza Informatica ======================================================================= Introduzione. Documentazione tecnica Introduzione Le novità che sono state introdotte nei terminal services di Windows Server 2008 sono davvero tante ed interessanti, sotto tutti i punti di vista. Chi già utilizza i Terminal Services di Windows

Dettagli

Portale Materiali Grafiche Tamburini. Grafiche Tamburini Materials Portal

Portale Materiali Grafiche Tamburini. Grafiche Tamburini Materials Portal Portale Materiali Grafiche Tamburini Documentazione utente italiano pag. 2 Grafiche Tamburini Materials Portal English user guide page 6 pag. 1 Introduzione Il Portale Materiali è il Sistema Web di Grafiche

Dettagli

Il protocollo HTTP ed il server Apache

Il protocollo HTTP ed il server Apache Dal sito web della Software Foundation: Il progetto del server HTTP è uno sforzo di sviluppare e mantenere un server HTTP Open Source per i moderni sistemi operativi, compreso UNIX e Windows NT. L'obiettivo

Dettagli

17.2. Configurazione di un server di Samba

17.2. Configurazione di un server di Samba 17.2. Configurazione di un server di Samba Il file di configurazione di default (/etc/samba/smb.conf) consente agli utenti di visualizzare le proprie home directory di Red Hat Linux come una condivisione

Dettagli

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE INDEX: 1. GENERAL INFORMATION 2. REGISTRATION GUIDE 1. GENERAL INFORMATION This guide contains the correct procedure for entering the software page http://software.roenest.com/

Dettagli

Archiviare messaggi da Microsoft Exchange 2003

Archiviare messaggi da Microsoft Exchange 2003 Archiviare messaggi da Microsoft Exchange 2003 Nota: Questo tutorial si riferisce specificamente all'archiviazione da Microsoft Exchange 2003. Si dà come presupposto che il lettore abbia già installato

Dettagli

DICHIARAZIONE DI RESPONSABILITÀ

DICHIARAZIONE DI RESPONSABILITÀ - 0MNSWK0082LUA - - ITALIANO - DICHIARAZIONE DI RESPONSABILITÀ Il produttore non accetta responsabilità per la perdita di dati, produttività, dispositivi o qualunque altro danno o costo associato (diretto

Dettagli

RELAZIONE SCRITTA RELATIVA AL PROGRAMMA DI GESTIONE TABELLA ATTORI

RELAZIONE SCRITTA RELATIVA AL PROGRAMMA DI GESTIONE TABELLA ATTORI Nicoletta Barbaro 4C Mercurio TRACCIA DEL PROBLEMA: RELAZIONE SCRITTA RELATIVA AL PROGRAMMA DI GESTIONE TABELLA ATTORI Un'azienda che distribuisce film in formato dvd chiede ad una software house(4c mercurio)

Dettagli

Single Sign-On su USG

Single Sign-On su USG NEXT-GEN USG Single Sign-On su USG Windows Server 2008 e superiori Client SSO ZyXEL, scaricabile da ftp://ftp.zyxel.com/sso_agent/software/sso%20agent_1.0.3.zip già installato sul server Struttura Active

Dettagli

Configurazione avanzata di XAMPP

Configurazione avanzata di XAMPP Configurazione avanzata di XAMPP Andrea Atzeni (shocked@polito.it) Marco Vallini (marco.vallini@polito.it) Politecnico di Torino Dip. Automatica e Informatica Apache Binding definisce su quali indirizzi

Dettagli

Assignment (1) - Varie

Assignment (1) - Varie Elementi di Sicurezza e Privatezza Laboratorio 6 - Vulnerabilità di applicazioni Web (1) Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it! Assignment (1) - Varie Al link http://www.dti.unimi.it/braghin/ elementi/lab/lista_consegnati.pdf

Dettagli

Elementi di Sicurezza e Privatezza Laboratorio 6 - Vulnerabilità di applicazioni Web (1) Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it!

Elementi di Sicurezza e Privatezza Laboratorio 6 - Vulnerabilità di applicazioni Web (1) Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it! Elementi di Sicurezza e Privatezza Laboratorio 6 - Vulnerabilità di applicazioni Web (1) Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it! Assignment (1) - Varie Al link http://www.dti.unimi.it/braghin/ elementi/lab/lista_consegnati.pdf

Dettagli

Elementi di Sicurezza e Privatezza Laboratorio 4. Chiara Braghin. Caso di studio: Apache Web Server

Elementi di Sicurezza e Privatezza Laboratorio 4. Chiara Braghin. Caso di studio: Apache Web Server Elementi di Sicurezza e Privatezza Laboratorio 4 Chiara Braghin Caso di studio: Apache Web Server 1 References Pagina web di Apache http://httpd.apache.org Pagina relativa al modulo di autenticazione http://httpd.apache.org/docs/2.2/howto/auth.html

Dettagli

Guida Apache. Introduzione: i Web Server

Guida Apache. Introduzione: i Web Server Guida Apache 1. Introduzione: i Web Server 2. Installare Apache su Linux 3. Installare Apache su Windows 4. Operazioni base di Apache: avvio, riavvio e arresto 5. httpd.conf: il cuore di Apache 6. Configurare

Dettagli

MANUALE UTENTE MODULO ESPANSIONE TASTI MANUALE UTENTE MANUALE UTENTE Descrizione Il modulo fornisce al telefono VOIspeed V-605 flessibilità e adattabilità, mediante l aggiunta di trenta tasti memoria facilmente

Dettagli

Guida all installazione rapida

Guida all installazione rapida Italian 1. Guida all installazione rapida Requisiti del sistema Il PC deve essere attrezzato con quanto segue per configurare Thecus YES Box N2100: Unità CD-ROM o DVD-ROM Porta Ethernet collegata ad un

Dettagli

Guida all installazione del prodotto 4600 in configurazione plip

Guida all installazione del prodotto 4600 in configurazione plip Guida all installazione del prodotto 4600 in configurazione plip Premessa Questo prodotto è stato pensato e progettato, per poter essere installato, sia sulle vetture provviste di piattaforma CAN che su

Dettagli

Il server Web libero per eccellenza: APACHE. Marco Paviotti & Matteo Cicuttin

Il server Web libero per eccellenza: APACHE. Marco Paviotti & Matteo Cicuttin Il server Web libero per eccellenza: APACHE Marco Paviotti & Matteo Cicuttin Cos è? Un web server è un programma che si occupa di fornire, su richiesta del browser una pagina web (spesso scritta in HTML).

Dettagli

Dunque, per fare quello che ci siamo preposti abbiamo bisogno di tre cose:

Dunque, per fare quello che ci siamo preposti abbiamo bisogno di tre cose: ============================================================ == [Niubbi inside] Un Apache per amico (e per server Web) == ============================================================ Proviamo ad inaugurare

Dettagli

Introduzione a XAMPP. Andrea Atzeni (shocked@polito.it) Marco Vallini (marco.vallini@polito.it) Politecnico di Torino Dip. Automatica e Informatica

Introduzione a XAMPP. Andrea Atzeni (shocked@polito.it) Marco Vallini (marco.vallini@polito.it) Politecnico di Torino Dip. Automatica e Informatica Introduzione a XAMPP Andrea Atzeni (shocked@polito.it) Marco Vallini (marco.vallini@polito.it) Politecnico di Torino Dip. Automatica e Informatica Introduzione applicazione web richiede diversi componenti

Dettagli

ECVUSBO MANUALE DEL PRODOTTO DEVICE MANUAL

ECVUSBO MANUALE DEL PRODOTTO DEVICE MANUAL ECVUSBO MANUALE DEL PRODOTTO DEVICE MANUAL INDICE TABLE OF CONTENTS 1. Introduzione... pag. 3 1. Introduction... pag. 3 2. Requisiti di sistema... pag. 3 1. System requirements... pag. 3 3. Installazione...

Dettagli

XAMPP (a cura di Michele Acierno a.a. 2012/2013)

XAMPP (a cura di Michele Acierno a.a. 2012/2013) XAMPP (a cura di Michele Acierno a.a. 2012/2013) Sommario 1. Introduzione 2.Installazione Xampp 3.Avviare Xampp 4.Configurazione Xampp 4.1 DocumentRoot e standard Directory 4.2 Forbidden Access e accesso

Dettagli

Creare connessioni cifrate con stunnel

Creare connessioni cifrate con stunnel ICT Security n. 24, Giugno 2004 p. 1 di 5 Creare connessioni cifrate con stunnel Capita, e purtroppo anche frequentemente, di dover offrire servizi molto insicuri, utilizzando ad esempio protocolli che

Dettagli

www.aylook.com -Fig.1-

www.aylook.com -Fig.1- 1. RAGGIUNGIBILITA DI AYLOOK DA REMOTO La raggiungibilità da remoto di Aylook è gestibile in modo efficace attraverso una normale connessione ADSL. Si presentano, però, almeno due casi: 1.1 Aylook che

Dettagli

Petra Firewall 2.8. Guida Utente

Petra Firewall 2.8. Guida Utente Petra Firewall 2.8 Guida Utente Petra Firewall 2.8: Guida Utente Copyright 1996, 2002 Link SRL (http://www.link.it) Questo documento contiene informazioni di proprietà riservata, protette da copyright.

Dettagli

sshd (secure shell daemon) sshd (secure shell daemon) sshd (secure shell daemon) sshd (secure shell daemon)

sshd (secure shell daemon) sshd (secure shell daemon) sshd (secure shell daemon) sshd (secure shell daemon) sshd (secure shell daemon) ssh consente l'accesso ad una shell su di una macchina remota. I dati trasmessi sono cifrati, e per questo si può considerare l'evoluzione del servizio telnet, sempre meno utilizzato.

Dettagli

SHAREPOINT INCOMING E-MAIL. Configurazione base

SHAREPOINT INCOMING E-MAIL. Configurazione base SHAREPOINT INCOMING E-MAIL Configurazione base Versione 1.0 14/11/2011 Green Team Società Cooperativa Via della Liberazione 6/c 40128 Bologna tel 051 199 351 50 fax 051 05 440 38 Documento redatto da:

Dettagli

Configurazione di Windows per comunicazioni OPC Server-Client

Configurazione di Windows per comunicazioni OPC Server-Client Configurazione di Windows per comunicazioni OPC Server-Client Come impostare il sistema e DCOM Windows per utilizzare la comunicazione OPC di WinCC RT Advanced / WinCC RT Flexible 1 1. Introduzione Utilizzando

Dettagli

WELCOME. Go to the link of the official University of Palermo web site www.unipa.it; Click on the box on the right side Login unico

WELCOME. Go to the link of the official University of Palermo web site www.unipa.it; Click on the box on the right side Login unico WELCOME This is a Step by Step Guide that will help you to register as an Exchange for study student to the University of Palermo. Please, read carefully this guide and prepare all required data and documents.

Dettagli

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem.

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem. CRWM CRWM (Web Content Relationship Management) has the main features for managing customer relationships from the first contact to after sales. The main functions of the application include: managing

Dettagli

Indice. Indice V. Introduzione... XI

Indice. Indice V. Introduzione... XI V Introduzione........................................................ XI PARTE I Installazione di Linux come Server.............................. 1 1 Riepilogo tecnico delle distribuzioni Linux e di Windows

Dettagli

Doc. I357 IGB 1013.docx 24/10/2013 P. 1 / 5

Doc. I357 IGB 1013.docx 24/10/2013 P. 1 / 5 SERIE DMG-DME-RGK DMG-DME-RGK SERIES I357 I GB 1013 FUNZIONE WEB SERVER WEB SERVER FUNCTION Doc. I357 IGB 1013.docx 24/10/2013 P. 1 / 5 INTRODUZIONE La funzione web server rende visualizzabili via web

Dettagli

Livello Applicazione. Davide Quaglia. Motivazione

Livello Applicazione. Davide Quaglia. Motivazione Livello Applicazione Davide Quaglia 1 Motivazione Nell'architettura ibrida TCP/IP sopra il livello trasporto esiste un unico livello che si occupa di: Gestire il concetto di sessione di lavoro Autenticazione

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

RELAZIONE SCRITTA RELATIVA AL PROGRAMMA DI GESTIONE CISALFA

RELAZIONE SCRITTA RELATIVA AL PROGRAMMA DI GESTIONE CISALFA Bianca Pasetti TRACCIA DEL PROBLEMA: RELAZIONE SCRITTA RELATIVA AL PROGRAMMA DI GESTIONE CISALFA Il negozio Cisalfa vuole tener traccia dei prodotti acquistati dai clienti. Di ogni cliente si vuole conoscere

Dettagli

Print Server, questo sconosciuto...

Print Server, questo sconosciuto... Print Server, questo sconosciuto... By necr0soft Introduzione & Scopo del documento In questo articolo vedremo come realizzare un print server in una rete casalinga. Alla fine dell'articolo saremo in grado

Dettagli

ATM. Compatibile con diversi Canali di Comunicazione. Call Center / Interactive Voice Response

ATM. Compatibile con diversi Canali di Comunicazione. Call Center / Interactive Voice Response Compatibile con diversi Canali di Comunicazione Call Center / Interactive Voice Response ATM PLUS + Certificato digitale Dispositivi Portatili Mutua Autenticazione per E-mail/documenti 46 ,classico richiamo

Dettagli

INSTALLARE PALLADIO USB DATA CABLE IN WINDOWS XP/ME/2000/98

INSTALLARE PALLADIO USB DATA CABLE IN WINDOWS XP/ME/2000/98 rev. 1.0-02/2002 Palladio USB Data Cable INSTALLARE PALLADIO USB DATA CABLE IN WINDOWS XP/ME/2000/98 (tutti i KIT, escluso KIT MOTOROLA V6x-T280) La procedura di installazione del Palladio USB Data Cable

Dettagli

Node.js + Drupal. Luca Lusso. giovedì 1 dicembre 11

Node.js + Drupal. Luca Lusso. giovedì 1 dicembre 11 Node.js + Drupal Luca Lusso Agenda Cos è e come funziona node.js Installare node.js Code session: realizzazione si un modulo per l autocompletamento dei tags Demo session: installare e usare il modulo

Dettagli

Web Server Apache: architettura, configurazione, principi di funzionamento, amministrazione, aspetti legati alla sicurezza.

Web Server Apache: architettura, configurazione, principi di funzionamento, amministrazione, aspetti legati alla sicurezza. Web Server Apache: architettura, configurazione, principi di funzionamento, amministrazione, aspetti legati alla sicurezza. Marco Pagnanini http://www.marcopagnanini.it Nella stesura degli argomenti saranno

Dettagli

Utenze condivise e configurazione automatica con NLNX

Utenze condivise e configurazione automatica con NLNX Utenze condivise e configurazione automatica con NLNX Condivisione delle utenze attraverso NIS, NFS e Samba.... 151 Utilizzo di SSHfs al posto di NFS......................... 152 Gestione delle utenze....................................

Dettagli

Posta Elettronica Certificata elettronica per il servizio PEC di TI Trust Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 Scopo del documento... 3 2 Primo accesso e cambio password... 4

Dettagli

Apache e la Sicurezza

Apache e la Sicurezza Apache e la Sicurezza Introduzione Purtroppo il web server rappresenta sempre un punto di debolezza in una rete, attraverso di esso spesso si possono effettuare delle vere e proprie intrusioni sul sistema.

Dettagli

Aspetti avanzati di Microsoft IIS: Caratteristiche e Amministrazione Amministrazione di IIS

Aspetti avanzati di Microsoft IIS: Caratteristiche e Amministrazione Amministrazione di IIS Pagina 1 di 12 Aspetti avanzati di Microsoft IIS: Caratteristiche e Amministrazione Amministrazione di IIS Il server Web è un processo sempre attivo che ascolta richieste HTTP su una porta (80 per default).

Dettagli

Cos è OpenSSL? Comandi OpenSSL. Cos è OpenSSL? Sicurezza nei Sistemi Informativi. Alcune note su OpenSSL. www.openssl.org

Cos è OpenSSL? Comandi OpenSSL. Cos è OpenSSL? Sicurezza nei Sistemi Informativi. Alcune note su OpenSSL. www.openssl.org Cos è OpenSSL? Sicurezza nei Sistemi Informativi Alcune note su OpenSSL Ing. Orazio Tomarchio Orazio.Tomarchio@diit.unict.it Dipartimento di Ingegneria Informatica e delle Telecomunicazioni Università

Dettagli

Setup Tomcat. Installare Java SDK * (http://java.sun.com/j2se/1.4.2/download.html) ad es. in c:\programmi\j2sdk1.4.2_08

Setup Tomcat. Installare Java SDK * (http://java.sun.com/j2se/1.4.2/download.html) ad es. in c:\programmi\j2sdk1.4.2_08 Setup Tomcat Installare Java SDK * (http://java.sun.com/j2se/1.4.2/download.html) ad es. in c:\programmi\j2sdk1.4.2_08 Impostare la variabile d'ambiente JAVA_HOME (e.g. JAVA_HOME=c:\programmi\j2sdk1.4.2_08)

Dettagli