DISTRETTO 2060 O N L U S marzo 2015

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DISTRETTO 2060 O N L U S marzo 2015"

Transcript

1 PROGETTO ROTARY DISTRETTO 2060 O N L U S marzo 2015 DISTRETTO 2060 O N L U S marzo 2015

2

3 L albero dà buoni fruc solo se lo si colfva con cura. L albero della ONLUS ha iniziato a dare buoni fruc.

4 Parliamo di

5 373 contribuenti con la semplice firma del 5 per 1000 per l anno 2006 hanno assegnato alla Rotary Onlus per i service Rotary, ben ,79 incassati il 9/09/2009

6 Con essi la Rotary Onlus ha contribuito su segnalazione dei R.C. all acquisto di : - Ecocardiografo pediatrico; - Fiat Ducato per assistenza domiciliare; - Contributo all handicamp di Albarella - Tensostruttura mt.10x18 per la Protezione civile dell Associazione Nazionale Alpini; - Colposcopio e negativoscopi; - Unità dermatoscopica mobile

7 Ecocardiografo pediatrico

8 Ecocardiografo pediatrico

9 Fiat Ducato per assistenza domiciliare ADVAR

10 Fiat Ducato per assistenza domiciliare ADVAR

11 Contributo handicamp Albarella

12 Contributo handicamp Albarella

13 Tensostruttura per la Protezione Civile dell Associazione Nazionale Alpini

14

15 Colposcopio e tre negativoscopi per la Lega Italiana alla lotta contro i tumori LILT.

16 Nel corso del il Centro Regionale di Riferimento per il Melanoma di Padova, in collaborazione con l Associazione Piccoli Punti e l Esercito Italiano, ha organizzato cinque campagne di screening rivolte agli sportivi che hanno preso parte alle seguenti manifestazioni: - Maratona di Padova Venice Marathon Marcia del Sorriso di Romano d Ezzelino Maratona di Treviso Maratona di Padova 2010

17 Il Service ha consentito l allestimento di un gazebo per la distribuzione di materiale informativo per la prevenzione, e l organizzazione di un Unità Dermatoscopica Mobile (con lettini, separè, ecc.) che consente ai medici del Centro Melanoma di fornire sul posto una valutazione clinico-strumentale completa dei nei presenti sulla cute. dermatoscopi per l analisi dei nei Fotocamere digitali per l archiviazione delle lesioni pigmentate della cute Analisi dei nei ad alto ingrandimento

18 364 contribuenti con la semplice firma del 5 per 1000 per l anno 2007 hanno assegnato alla Rotary Onlus, per i service del Rotary ben ,03 incassati il 22/12/09

19 Il Consiglio di Amministrazione del 2 ottobre 2010 li ha assegnati ai seguenti service: Borse lavoro per giovani e minori in difficoltà Acquisto di sollevatore di disabili per piscina Infrastrutture scolastiche per doposcuola di giovani Assegni per alunni bisognosi delle scuole secondarie e superiori Attrezzature sportive per ragazzi disabili

20

21

22

23

24

25

26 l 8 ottobre 2010 sono stati accreditati nel conto corrente della Onlus ,34 per l anno 2008

27 Il Consiglio Direttivo li ha assegnati ai seguenti services: automezzo Protezione civile Comune di Selvazzano (PD) Torre faro per Protezione civile Triveneta Associazione Nazionale Alpini Automezzo trasporto Associazione Si può fare (TS) Attrezzature ambulanze volontari Agordino Zoldano Sollevatore idraulico disabili su automezzo di terzi Unità di transito Fondazione Bernardi Conegliano.

28

29

30

31

32

33

34

35

36

37 Il 28/2/2011 ci sono stati assegnati ,90 per l anno 2009 che sono stati incassati il 27/9/2011

38 Il Consiglio Direttivo li ha assegnati ai seguenti services: - il Rotary con i giovani per la solidarietà - attrezzature contro paralisi cerebrale infantile - attrezzature per assistenza domiciliare oncologici - arredo laboratorio per bambini disagiati - concorso Per abitare il futuro - sollevatore per casa riposo - rette scolastiche e occhiali a mezzo Caritas - sollevatore disabili per piscina

39 Il 23/11/2012 abbiamo incassato ,05 che sono stati utilizzati per 19 progetti Il 20 agosto 2013 abbiamo incassato ,62 che verranno utilizzati nell annata per 14 progetti

40

41 Abbiamo incassato poi assegnatici per l anno successivo che, unicamente alle quote sociali è stato utilizzato per 15 progetti

42 MA

43 anno Numero rotariani del Distretto 2060 Numero dei contribuenti che hanno firmato per Rotary Onlus

44 Con 670 firme la Rotary Onlus ha incassato per il con una media di oltre.115 a firma. SE le firme, a parità di condizioni,fossero state: avremmo incassato avremmo incassato avremmo incassato

45 Questi soldi non sono più nostri (li abbiamo già pagati con le imposte), ma appartengono a chi attende il nostro aiuto. Noi ci permettiamo di sprecarli, per non apporre una semplice firma che non costa NULLA. I 5000 Rotariani del Distretto 2060 devono coltivare meglio il nostro albero, per ottenere maggiori frutti

46

47

48 La Rotary onlus serve a : 1- Ricevere i fondi del 5 per mille per potenziare alcuni services dei club 2- Facilitare la raccolta per i services aumentando gli importi che arrivano ai beneficiari finali da utilizzare per

49 1 - Ricevere i fondi del 5 per mille per tutti i nostri service Rotary

50 Il contribuente può destinare alla Rotary onlus la quota del 5 per mille della sua imposta sul reddito, relativa all anno solare precedente. La scelta di destinazione del 5 per mille e quella dell 8 per mille sono entrambe possibili nella stessa dichiarazione IRPEF.

51 Nei modelli di dichiarazione si appone la firma nel riquadro dedicato alle onlus e si indica il codice fiscale della Rotary onlus :

52 Oltre agli euro già incassati, ne arriveranno altri. LA QUANTITÀ DIPENDE SOLO DA NOI SOCI!.?

53 Destinate il vostro 5 per 1000 a Progetto Rotary Distretto 2060 onlus c.f Destinate il vostro 5 per 1000 a Progetto Rotary Distretto 2060 onlus c.f Destinate il vostro 5 per 1000 a Progetto Rotary Distretto 2060 onlus c.f Destinate il vostro 5 per 1000 a Progetto Rotary Distretto 2060 onlus c.f Destinate il vostro 5 per 1000 a Progetto Rotary Distretto 2060 onlus c.f Destinate il vostro 5 per 1000 a Progetto Rotary Distretto 2060 onlus c.f Destinate il vostro 5 per 1000 a Progetto Rotary Distretto 2060 onlus c.f Destinate il vostro 5 per 1000 a Progetto Rotary Distretto 2060 onlus c.f Destinate il vostro 5 per 1000 a Progetto Rotary Distretto 2060 onlus c.f Destinate il vostro 5 per 1000 a Progetto Rotary Distretto 2060 onlus c.f Destinate il vostro 5 per 1000 a Progetto Rotary Distretto 2060 onlus c.f Destinate il vostro 5 per 1000 a Progetto Rotary Distretto 2060 onlus c.f

54 IN TUTTE LE COMUNICAZIONI AI SOCI (BOLLETTINI, LETTERE ECC.) RICORDATE LORO DI DESTINARE IL 5 PER MILLE AL PROGETTO ROTARY DISTRETTO 2060 ONLUS c.f

55 2 - Facilitare la raccolta per i service ed aumentare gli importi che arrivano ai beneficiari finali

56 BONIFICO CON DETRAZIONE ROTARY ONLUS INCASSO DALLA DONAZIONE 1.000, , ,00 DETRAZIONE FISCALE A VANTAGGIO DEL DONATORE 0,00-400,00 ESBORSO TOTALE DEL DONATORE 1.000, ,00 SPESE AGENZIA 25% - 250,00 SPESE GENERALI 25% - 250,00-350,00-350,00-0,00-0,00 NETTO AL BENEFICIARIO 500,00 700, ,00

57 Nel 2002 è stata costituita l organizzazione non lucrativa di utilità sociale Progetto Rotary Distretto 2060 onlus

58 La Rotary onlus non ha alcun fine di lucro ed è stata costituita esclusivamente per perseguire finalità di solidarietà sociale consentendo agevolazioni fiscali ai donatori

59 Chi amministra la Rotary Onlus? Il Consiglio Direttivo è composto: dal Governatore del Distretto 2060 dal Governatore Eletto dai due Governatori precedenti da un Segretario da un Tesoriere

60 CHI SONO I SOCI? Possono essere soci i Rotary Club e/o i Rotariani del Distretto I soci compilano una richiesta di iscrizione e versano una quota associativa.

61 Invitiamo i Presidenti: a far firmare a tutti i Rotariani del loro Club in un unico foglio, la richiesta di iscrizione ad incassare le quote di.10 ad inviarle con un unico bonifico alla Onlus

62 I SOCI: COSA FANNO Il socio (Promotore) segnala alla Rotary onlus una iniziativa da supportare (Service) ed espone la stessa iniziativa a possibili sponsor da lui stesso individuati (impresa, persona fisica, ecc.) che si rendono disponibili ad una donazione per la realizzazione del Service.

63 IL SOCIO PROMOTORE - segue la realizzazione del Service; - gestisce i rapporti con tutti gli interessati nell iniziativa; - compila le schede richieste (apertura del Service, donatore, beneficiario, fornitore); - ricerca per i services all estero, un organismo riconosciuto che richieda l intervento;

64 - autorizza per iscritto la Rotary onlus ad effettuare pagamenti e/o donazioni nell ambito del Service SEGNALANDO IL NOME DEL CLUB PROMOTORE; - destina gli eventuali importi eccedenti ad altro Service. ATTENZIONE: il service non è della Rotary Onlus, ma del Club Promotore che lo inserisce nel suo bilancio, come service proprio.

65 MODULI DA UTILIZZARE PER IL SERVICE La modulistica da compilare e le procedure da seguire sono riportate nel sito distrettuale alla voce ONLUS all indirizzo : Link: Onlus

66 CONTRIBUTI PER I SERVICE L azienda o la persona versano, a mezzo bonifico bancario, il contributo alla Rotary onlus e diventano sponsor dell iniziativa di Service. Sponsor ONLUS

67 RICEVUTA La Rotary onlus rilascia allo sponsor una ricevuta che gli consente di fruire delle agevolazioni fiscali che vedremo successivamente ONLUS Ricevuta Sponsor

68 PAGAMENTI La Rotary onlus versa direttamente i contributi ai soggetti fruitori del Service a nome del socio promotore o paga le fatture (intestate alla onlus) per la fornitura di materiali / servizi / prestazioni per la realizzazione del Service stesso ONLUS SOGGETTO FRUITORE DEL SERVICE

69 SOCIO PROMOTORE Sponsor ONLUS versa contributo per conto del socio promotore SOGGETTO FRUITORE DEL SERVICE

70 VANTAGGI FISCALI PER IL DONATORE I versamenti effettuati a titolo di contributi alla Rotary onlus godono di AGEVOLAZIONI FISCALI previste della normativa vigente (D.L. 14 marzo 2005 n.35, L. 14/05/05 n. 80)

71 VANTAGGI FISCALI Sia per persone fisiche che per imprese L art. 14 (commi da 1 a 6) del D.L. n. 35/05 consente alle persone fisiche e alle imprese soggette a IRES di DEDURRE DAL REDDITO IMPONIBILE LE LIBERALITA IN DENARO FINO al 10% DEL REDDITO complessivo dichiarato per un importo MASSIMO DI PER ANNO

72 ATTENZIONE 1) POSSIBILE ANONIMATO DELLE DONAZIONI RISPETTO AL PROPRIO CLUB, CHE CONOSCE SOLO GLI IMPORTI VERSATI A FAVORE DEL SERVICE, NON I NOMI DEI DONATORI 2) BONIFICI ENTRO IL 31 DICEMBRE, ALTRIMENTI IL RECUPERO FISCALE SLITTA DI UN ANNO

73 In conclusione chiediamo che ogni rotariano: - si iscriva come socio alla Rotary Onlus pagando la quota annuale di.10 - di destinare il 5 per mille nella sua dichiarazione redditi alla nostra Onlus

PROGETTO ROTARY DISTRETTO 2060 ONLUS BILANCIO AL 30-6-2013

PROGETTO ROTARY DISTRETTO 2060 ONLUS BILANCIO AL 30-6-2013 PROGETTO ROTARY DISTRETTO 2060 ONLUS BILANCIO AL 30-6-2013 A) SITUAZIONE PATRIMONIALE ATTIVITA' 30.06.2013 30.06.2012 - Cassa 33,26 378,26 - Crediti 0 135,12 - Liquidità c/c bancari 232.014,18 168.456,96

Dettagli

chiede l ammissione all Associazione Progetto Rotary Distretto 2060 onlus ai sensi dell articolo 6 dello Statuto.

chiede l ammissione all Associazione Progetto Rotary Distretto 2060 onlus ai sensi dell articolo 6 dello Statuto. MODULO 1 - RICHIESTA DI ISCRIZIONE Il sottoscritto, in qualità di Al Presidente del Consiglio di Amministrazione Progetto Rotary Distretto 2060 onlus presidente pro tempore del Rotary Club sotto indicato

Dettagli

SEMINARIO INFORMATIVO DEI DIRETTIVI ELETTI (SIDE) IL TESORIERE

SEMINARIO INFORMATIVO DEI DIRETTIVI ELETTI (SIDE) IL TESORIERE SEMINARIO INFORMATIVO DEI DIRETTIVI ELETTI (SIDE) IL TESORIERE 21-22 Settembre 2013 Albarella Il ruolo del tesoriere Custodire tutti i fondi del club e depositarli presso la banca designata dal consiglio

Dettagli

l agenzia in f orma LE AGEVOLAZIONI FISCALI A FAVORE DELL ATTIVITÀ SPORTIVA DILETTANTISTICA

l agenzia in f orma LE AGEVOLAZIONI FISCALI A FAVORE DELL ATTIVITÀ SPORTIVA DILETTANTISTICA l agenzia in f orma LE AGEVOLAZIONI FISCALI A FAVORE DELL ATTIVITÀ SPORTIVA DILETTANTISTICA AGGIORNATA CON IL DECRETO 28 MARZO 2007 DELLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO PER LE POLITICHE

Dettagli

AGEVOLAZIONI FISCALI PER PRIVATI E IMPRESE COME DONARE ALL ASSOCIAZIONE CUORE AMICO FRATERNITÀ ONLUS

AGEVOLAZIONI FISCALI PER PRIVATI E IMPRESE COME DONARE ALL ASSOCIAZIONE CUORE AMICO FRATERNITÀ ONLUS AGEVOLAZIONI FISCALI PER PRIVATI E IMPRESE COME DONARE ALL ASSOCIAZIONE CUORE AMICO FRATERNITÀ ONLUS 2 Agevolazioni fiscali per privati e imprese Il sistema tributario italiano prevede numerose agevolazioni

Dettagli

ASSOCIAZIONE UN VOLO PER ANNA ONLUS

ASSOCIAZIONE UN VOLO PER ANNA ONLUS OGGETTO : AIUTI E AGEVOLAZIONI FISCALI EROGAZIONI LIBERALI A FAVORE DI ONLUS Il sistema tributario italiano prevede, per i contribuenti che hanno effettuato erogazioni liberali a favore di determinate

Dettagli

REPORT PROGETTI 2011 2013

REPORT PROGETTI 2011 2013 REPORT PROGETTI 2011 2013 NOI ABBIAMO DECISO DI LOTTARE PER I BAMBINI, SENZA I QUALI NON VARREBBE LA PENA DI VIVERE. STORIE DI VITA E STORIE DI GENITORI La storia di Faedesfa.com ha inizio nel 2011 quando,

Dettagli

Estratto del Bilancio Sociale 2012-2013

Estratto del Bilancio Sociale 2012-2013 Sofocle diceva L opera umana più bella è di essere utile al prossimo noi di ConFamily ONLUS ci proviamo e per questo ci impegniamo Estratto del Bilancio Sociale 2012-2013 Come nasce Confamily Onlus Un

Dettagli

Sessione Tesorieri. Tesoriere distrettuale Niccolò Fiorini. ! Tesoriere distrettuale incoming Luca Sbranti

Sessione Tesorieri. Tesoriere distrettuale Niccolò Fiorini. ! Tesoriere distrettuale incoming Luca Sbranti Tesoriere distrettuale Niccolò Fiorini Tesoriere distrettuale incoming Luca Sbranti Rappresentante Rotary 2071 Frediano Moretti Gli Organi Distrettuali (OO.DD.) normali sono: a) Il Presidente della Sottocommissione

Dettagli

n 5 maggio 2014 Regime Enti non commerciali

n 5 maggio 2014 Regime Enti non commerciali 1. Agevolazioni per l imposta sul reddito: IMPOSTE DIRETTE 2. Agevolazioni per l imposta sul reddito: IRAP 3. Detrazione IRPEF per la pratica sportiva dilettantistica 4. Cinque per Mille 5. Adempimenti

Dettagli

IDIRact 2013. 25 maggio - Siena. Sessione Tesorieri

IDIRact 2013. 25 maggio - Siena. Sessione Tesorieri Sessione Tesorieri Cecilia Alessandri Rotaract Guastalla Niccolò Fiorini Rotaract Siena Federico Grossi Rotaract Firenze Centenario Frediano Moretti Rotary Marina di Massa Riviera Apuana del Centenario

Dettagli

MAURO O. ANDRETTA DOTTORE COMMERCIALISTA REVISORE CONTABILE

MAURO O. ANDRETTA DOTTORE COMMERCIALISTA REVISORE CONTABILE LE AGEVOLAZIONI FISCALI A FAVORE DELL ATTIVITA SPORTIVA DILETTANTISTICA (IV PARTE) Nel mondo dell associazionismo sportivo tutti i dirigenti sportivi affrontano con abnegazione e spirito di sacrificio

Dettagli

Informativa per la clientela di studio

Informativa per la clientela di studio Informativa per la clientela di studio Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: Aiuti e Agevolazioni Fiscali Il sistema tributario italiano prevede, per i contribuenti che hanno effettuato erogazioni liberali

Dettagli

Le Erogazioni Liberali e il Cinque per mille

Le Erogazioni Liberali e il Cinque per mille Bergamo 28 giugno 2011 RENDICONTAZIONE ECONOMICO-FINANZIARIA E SOCIALE DEGLI ENTI NON PROFIT dott.ssa Lucia Biondi Esperto Commissione Rendicontazione economicofinanziaria e gestione delle aziende non

Dettagli

Dona Il Tuo 5 X 1000 All Associazione I.Change Onlus. Sostienici!

Dona Il Tuo 5 X 1000 All Associazione I.Change Onlus. Sostienici! www.timeoutintensiva.it, http://www.timeoutintensiva.it/ichange/ http://www.timeoutintensiva.it/pixel/ Dona Il Tuo 5 X 1000 All Associazione I.Change Onlus. Sostienici! A te non costa nulla. Per noi può

Dettagli

Nuova residenza anagrafica. Variazioni stato civile. Coniuge e figli fiscalmente a carico. Altri familiari fiscalmente a carico

Nuova residenza anagrafica. Variazioni stato civile. Coniuge e figli fiscalmente a carico. Altri familiari fiscalmente a carico Pagina 1 DOCUMENTI ANAGRAFICI In via generale si ricorda che il contribuente deve esibire la documentazione necessaria per permettere la verifica della conformità dei dati esposti nella propria dichiarazione

Dettagli

Auguri solidali. Dona un Natale differente con i regali di Cittadinanzattiva

Auguri solidali. Dona un Natale differente con i regali di Cittadinanzattiva Auguri solidali Dona un Natale differente con i regali di Cittadinanzattiva 1 Cittadinanzattiva onlus è un movimento di partecipazione civica che opera in Italia e in Europa per la promozione e la tutela

Dettagli

1 AVVISO ANNO 2014 Acquisto beni materiali con finalità sociale ART. 1 PROMOTORE E OBIETTIVI DEL AVVISO ART. 2 TIPOLOGIA DEI PARTECIPANTI

1 AVVISO ANNO 2014 Acquisto beni materiali con finalità sociale ART. 1 PROMOTORE E OBIETTIVI DEL AVVISO ART. 2 TIPOLOGIA DEI PARTECIPANTI 1 AVVISO ANNO 2014 Acquisto beni materiali con finalità sociale ART. 1 PROMOTORE E OBIETTIVI DEL AVVISO La Fondazione della Comunità Salernitana Onlus promuove un avviso in collaborazione con il Fondo

Dettagli

LEGA ITALIANA PER LA LOTTA CONTRO I TUMORI Oltre 90 anni di Prevenzione

LEGA ITALIANA PER LA LOTTA CONTRO I TUMORI Oltre 90 anni di Prevenzione LEGA ITALIANA PER LA LOTTA CONTRO I TUMORI Oltre 90 anni di Prevenzione La Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT), medaglia d oro al merito della Sanità Pubblica è un Ente Pubblico di notevole

Dettagli

NOVITA FISCALI 2015 E PROFILI PREVIDENZIALI DEI COMPENSI NELLE ASD/SSD. Commissione No Profit Dott. Gaetano Strano

NOVITA FISCALI 2015 E PROFILI PREVIDENZIALI DEI COMPENSI NELLE ASD/SSD. Commissione No Profit Dott. Gaetano Strano NOVITA FISCALI 2015 E PROFILI PREVIDENZIALI DEI COMPENSI NELLE ASD/SSD Commissione No Profit Dott. Gaetano Strano AGEVOLAZIONI FISCALI DELLE EROGAZIONI LIBERALI LIBERALITA ALLE ASSOCIAZIONI E SOCIETA SPORTIVE

Dettagli

FARE FUND RAISING IN BIBLIOTECA. Fiscalità italiana: poche idee e ben confuse

FARE FUND RAISING IN BIBLIOTECA. Fiscalità italiana: poche idee e ben confuse FARE FUND RAISING IN BIBLIOTECA La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e della ricerca scientifica e tecnica. Tutela e valorizza il patrimonio storico e artistico della nazione. (Art. 9 della

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE L ISOLA CHE C E

STATUTO ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE L ISOLA CHE C E STATUTO ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE L ISOLA CHE C E Il presente Statuto sostituisce a tutti gli effetti quello sinora vigente registrato il 25 marzo 2011 presso l Agenzia delle Entrate di Padova;

Dettagli

Guida della Commissione distrettuale finanze

Guida della Commissione distrettuale finanze Guida della Commissione distrettuale finanze Rotary International Poiché il Rotary International opera con club e distretti in oltre 200 Paesi e aree geografiche, questa risorsa è stata sviluppata come

Dettagli

IL FINANZIAMENTO DEGLI ENTI NON PROFIT

IL FINANZIAMENTO DEGLI ENTI NON PROFIT ORATORI E CIRCOLI IL FINANZIAMENTO DEGLI ENTI NON PROFIT (a cura della Segreteria Nazionale) La raccolta fondi Dopo il periodo iniziale della loro vita in cui l entusiasmo dei fondatori e dei volontari

Dettagli

LE EROGAZIONI LIBERALI

LE EROGAZIONI LIBERALI LE EROGAZIONI LIBERALI a cura della Dott.ssa Simona Gnudi simona.gnudi@studiopascucci.it 1ROMA, 4-5-6 febbraio 2013 Forma di sostentamento cruciale per gli enti che perseguono finalità non lucrative 2ROMA,

Dettagli

LA FONDAZIONE ROTARY ~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~ MEMORANDUM D INTESA PER LA QUALIFICAZIONE DEL DISTRETTO

LA FONDAZIONE ROTARY ~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~ MEMORANDUM D INTESA PER LA QUALIFICAZIONE DEL DISTRETTO LA FONDAZIONE ROTARY ~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~ MEMORANDUM D INTESA PER LA QUALIFICAZIONE DEL DISTRETTO 1. Requisiti per la qualificazione distrettuale 2. Responsabilità dei dirigenti distrettuali 3.

Dettagli

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Palermo Gruppo di Studio ONLUS ed Enti di volontariato.

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Palermo Gruppo di Studio ONLUS ed Enti di volontariato. 5 per mille 2013 MODALITÀ DI ISCRIZIONE ALL ELENCO DEI SOGGETTI BENEFICIARI ED ADEMPIMENTI CONSEQUENZIALI A cura del Gruppo di Studio O.N.L.U.S. ed Enti di Volontariato Componenti: Roberto Ciaccio Agostino

Dettagli

INSIEME CONTRO IL TUMORE!

INSIEME CONTRO IL TUMORE! INSIEME CONTRO IL TUMORE! Informativa della Lega per la Lotta contro i Tumori di Bolzano Bolzano - Merano www.liltbolzanobozen.com info@liltbolzanobozen.com CHI SIAMO Siamo la sezione provinciale di Bolzano

Dettagli

ENTI NON PROFIT MODELLO EAS

ENTI NON PROFIT MODELLO EAS L approvazione in data 2.9.2009, da parte dell Agenzia delle Entrate, del modelle EAS modello per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini fiscali da parte degli enti associativi ha reso operativa la

Dettagli

BILANCIO 2011. Nota Integrativa. Associazione Epsilon Onlus. Vicini ai bambini lontani

BILANCIO 2011. Nota Integrativa. Associazione Epsilon Onlus. Vicini ai bambini lontani BILANCIO 2011 Nota Integrativa Associazione Epsilon Onlus Vicini ai bambini lontani EPSILON Onlus, Organizzazione non lucrativa di utilità sociale (ONLUS), è un associazione costituita in data 11 luglio

Dettagli

CINQUE PER MILLE RASSEGNA STAMPA DEGLI ARTICOLI PUBBLICATI SULLE NEWS E SULLA RIVISTA AMU-NOTIZIE

CINQUE PER MILLE RASSEGNA STAMPA DEGLI ARTICOLI PUBBLICATI SULLE NEWS E SULLA RIVISTA AMU-NOTIZIE CINQUE PER MILLE RASSEGNA STAMPA DEGLI ARTICOLI PUBBLICATI SULLE NEWS E SULLA RIVISTA AMU-NOTIZIE Presentata una proposta di legge Il 5 marzo 2009 è stata illustrata alla stampa una proposta di legge per

Dettagli

Dott.ssa Franca Della Pietra

Dott.ssa Franca Della Pietra Dott.ssa Franca Della Pietra -Legge di stabilità 2015- L art.1 comma 713 ha modificato, a decorrere dal 1 Gennaio 2015, il limite massimo consentito per i pagamenti, incassi, versamenti in contanti da

Dettagli

NOTIZIE UTILI. Le associazioni sportive dilettantistiche per essere ammesse al beneficio devono possedere i seguenti requisiti:

NOTIZIE UTILI. Le associazioni sportive dilettantistiche per essere ammesse al beneficio devono possedere i seguenti requisiti: n.19 03/04/2015 NOTIZIE UTILI 5 per mille 5 PER MILLE PER LE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE Tutto pronto per l'avvio della campagna relativa al 5 per mille 2015. L'Agenzia delle Entrate ha infatti

Dettagli

Nuovo metodo di Raccolta Fondi

Nuovo metodo di Raccolta Fondi Nuovo metodo di Raccolta Fondi Come donare E facile e veloce donare senza alcuna spesa sia per il donatore sia per Amma Italia in quanto riceviamo l intero importo donato tramite i seguenti canali. Puoi

Dettagli

PROGETTO ROTARY DISTRETTO 2060 ONLUS BILANCIO AL

PROGETTO ROTARY DISTRETTO 2060 ONLUS BILANCIO AL ALLEGATO A PROGETTO ROTARY DISTRETTO 2060 ONLUS BILANCIO AL 30-6-2015 A) SITUAZIONE PATRIMONIALE 30.06.2014 30.06.2015 ATTIVITA' - Cassa 281,76 0 - Crediti 403,80 0 - Liquidità c/c bancari 169.766,75 201.857,72

Dettagli

EROGAZIONI LIBERALI A FAVORE DI ONLUS. - AGEVOLAZIONI FISCALI per PERSONE GIURIDICHE

EROGAZIONI LIBERALI A FAVORE DI ONLUS. - AGEVOLAZIONI FISCALI per PERSONE GIURIDICHE EROGAZIONI LIBERALI A FAVORE DI ONLUS - AGEVOLAZIONI FISCALI per PERSONE GIURIDICHE COSA SI PUO DONARE DENARO BENI O SERVIZI IN NATURA COME VERSARE In caso di erogazioni di denaro il donante deve necessariamente

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA SCUOLE MATERNE FEDERAZIONE PROVINCIALE DI LECCO

FEDERAZIONE ITALIANA SCUOLE MATERNE FEDERAZIONE PROVINCIALE DI LECCO 003 08.04.13 FEDERAZIONE ITALIANA SCUOLE MATERNE FEDERAZIONE PROVINCIALE DI LECCO SPECIALE 5 X 1000 ADESIONE 5 X 1000: MODULO DI ADESIONE E ISTRUZIONI E PROPOSTA DELLA COOPERATIVA SERVIZI DELLA FISM RENDICONTAZIONE

Dettagli

OPPORTUNITÀFISCALI NELLE SCELTE DI BENESSERE

OPPORTUNITÀFISCALI NELLE SCELTE DI BENESSERE OPPORTUNITÀFISCALI NELLE SCELTE DI BENESSERE Stefano Lania Confindustria Bergamo Servizio Fiscale e Societario 5 dicembre 2012 2 Reddito di lavoro dipendente Articolo 51, c.1 del DPR 917/86 (TUIR): Il

Dettagli

Roma, 03/08/2009 QUESITO

Roma, 03/08/2009 QUESITO RISOLUZIONE N. 199 Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 03/08/2009 OGGETTO: Interpello - Articolo 11, legge 27 luglio 2000, n. 212. Erogazioni liberali. Art. 46 della legge 20 maggio 1985,

Dettagli

NORME DI RENDICONTAZIONE

NORME DI RENDICONTAZIONE NORME DI RENDICONTAZIONE Le Organizzazioni ammesse al contributo per i progetti presentati alla Fondazione dovranno inoltrare la rendicontazione utilizzando il modulo allegato debitamente compilato, datato

Dettagli

COMUNE DI CAMPOROTONDO ETNEO Provincia di Catania

COMUNE DI CAMPOROTONDO ETNEO Provincia di Catania NOME IMPRESA O ENTE BENEFICIARIO IMPORTO VANTAGGIO ECONOMICO NORMA O TITOLO DI ATTRIBUZIONE RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO MODALITA' ESEGUITA PER INDIVIDUAZIONE BENEFICIARIO LINK AL PROGETTO SELEZIONATO

Dettagli

EROGAZIONI LIBERALI A FAVORE DI ONLUS

EROGAZIONI LIBERALI A FAVORE DI ONLUS EROGAZIONI LIBERALI A FAVORE DI ONLUS - AGEVOLAZIONI FISCALI per PERSONE FISICHE Cosa si può donare? DENARO AGEVOLAZIONI FISCALI IMPOSTE DIRETTE LE TIPOLOGIE DI RISPARMIO FISCALE SONO: Detrazione d imposta

Dettagli

Cos è e come funziona

Cos è e come funziona PreviGen Assistenza: cos è e come funziona Gli organi dell Associazione Nascita ed evoluzione di PreviGen Assistenza I vantaggi derivanti dal convenzionamento: Coperture Assistenza Sanitaria Coperture

Dettagli

STUDIO ANDRETTA & PARTNERS MAURO O. ANDRETTA DOTTORE COMMERCIALISTA - REVISORE CONTABILE. Il 5 per mille

STUDIO ANDRETTA & PARTNERS MAURO O. ANDRETTA DOTTORE COMMERCIALISTA - REVISORE CONTABILE. Il 5 per mille Il 5 per mille Premessa Il 5 per mille è una quota dell Irpef dovuta dai contribuenti, i quali decidono con la dichiarazione dei redditi, di destinarla a determinati enti svolgenti attività di rilevanza

Dettagli

MODULO CONSUNTIVO 2011

MODULO CONSUNTIVO 2011 Spedire a mezzo RACCOMAN A/R (fa fede il timbro postale) entro il 14/09/2012 Alla Regione Piemonte Direzione Cultura Turismo e Sport Settore Sport Via Avogadro, 30 10121 Torino CODICE CUP: J68J11000360009

Dettagli

GUIDA ALLE DETRAZIONI FISCALI SCOLASTICHE

GUIDA ALLE DETRAZIONI FISCALI SCOLASTICHE GUIDA ALLE DETRAZIONI FISCALI SCOLASTICHE [ Perché regalare soldi al fisco? ] Rev. 01 Gennaio 2011 Le indicazioni di seguito valgono sia per il Modello 730 che per il Modello Unico, ma sono quelle relative

Dettagli

SOSTENIAMO LA FONDAZIONE PER LA CULTURA RURALE-ONLUS PER DIFENDERE IL FUTURO DELLA NOSTRA PASSIONE.

SOSTENIAMO LA FONDAZIONE PER LA CULTURA RURALE-ONLUS PER DIFENDERE IL FUTURO DELLA NOSTRA PASSIONE. SOSTENIAMO LA FONDAZIONE PER LA CULTURA RURALE-ONLUS PER DIFENDERE IL FUTURO DELLA NOSTRA PASSIONE. Carissimo Cacciatore, la CONFAVI Confederazione delle Associazioni Venatorie Italiane è nata per difendere

Dettagli

Condividere i bisogni per condividere il senso della vita

Condividere i bisogni per condividere il senso della vita Condividere i bisogni per condividere il senso della vita L Associazione ONLUS La Luna Banco di Solidarietà di Busto Arsizio è stata costituita all inizio dell anno 2010, è iscritta al registro delle ONLUS

Dettagli

BANDO N. 25-2016 FINANZIAMENTO DI PROGETTI ED INIZIATIVE, NEL NOSTRO TERRITORIO, PER:

BANDO N. 25-2016 FINANZIAMENTO DI PROGETTI ED INIZIATIVE, NEL NOSTRO TERRITORIO, PER: BANDO N. 25-2016 FINANZIAMENTO DI PROGETTI ED INIZIATIVE, NEL NOSTRO TERRITORIO, PER: LA PROMOZIONE SOCIALE E L ASSISTENZA ALLE FASCE DEBOLI DELLA POPOLAZIONE; LA CONOSCENZA, TUTELA, PROMOZIONE E VALORIZZAZIONE

Dettagli

Se siete interessati a costituire un associazione per il vostro distretto, contattate il vostro rappresentante di supporto per club e distretti.

Se siete interessati a costituire un associazione per il vostro distretto, contattate il vostro rappresentante di supporto per club e distretti. omississ Costituzione del distretto in associazione Quando un gruppo o un organizzazione si costituiscono formano un associazione. Il bene cio primario della costituzione in associazione è la protezione

Dettagli

Finanziaria 2006: misure e provvedimenti inerenti al Terzo Settore

Finanziaria 2006: misure e provvedimenti inerenti al Terzo Settore Finanziaria 2006: misure e provvedimenti inerenti al Terzo Settore a cura di Roberta De Pirro - Studio Sciumé e Associati roberta.depirro@sciume.net http://www.sciume.net/ Premessa Dopo un lungo e discusso

Dettagli

2. LE LIBERALITÀ ALLE ONLUS

2. LE LIBERALITÀ ALLE ONLUS 2. LE LIBERALITÀ ALLE ONLUS LA DEDUCIBILITÀ DAL REDDITO DELLE EROGAZIONI LIBERALI ALLE ONLUS Per effetto del cosiddetto decreto sulla competitività (D.L. n. 35 del 2005), le persone fisiche e gli enti

Dettagli

l Associazione Prevenzione Tumori di Guastalla

l Associazione Prevenzione Tumori di Guastalla PER LA PREVENZIONE ASSOCIAZIONE DEI TUMORI - GUASTALLA (RE) - l Associazione Prevenzione Tumori di Guastalla per grandi obiettivi L Associazione Prevenzione Tumori di Guastalla è da vent anni presente

Dettagli

Loro Sedi. Oggetto: Congresso internazionale Rotary Lisbona 23-26 giugno 2013

Loro Sedi. Oggetto: Congresso internazionale Rotary Lisbona 23-26 giugno 2013 ROTARY INTERNATIONAL Servire al di sopra di ogni interesse personale DISTRETTO 2090 Abruzzo-Marche-Molise-Umbria Il governatore 2012-2013 MAURO BIGNAMI Prot. N. 11-65 DG Ancona, 11 gennaio 2013 Presidenti

Dettagli

Città di Enna AREA 5 G.R.I.T.

Città di Enna AREA 5 G.R.I.T. Città di Enna AREA 5 G.R.I.T. SEZIONE 1. DATI ANAGRAFICI DELL ORGANIZZAZIONE Denominazione dell Organizzazione Acronimo (Sigla) Indirizzo della sede Presso¹ CAP Telefono Comune Fax E-mail PEC Sito web

Dettagli

FONDAZIONE ACCENDI LA SPERANZA

FONDAZIONE ACCENDI LA SPERANZA onlus FONDAZIONE ACCENDI LA SPERANZA La Fondazione Accendi la Speranza onlus è nata il 25 ottobre 2011, grazie al grande desiderio dei Fondatori di concretizzare la solidarietà e l aiuto verso chi non

Dettagli

A) Le Erogazioni liberali (donazioni) effettuate da parte dei commercianti, degli imprenditori individuali e delle società

A) Le Erogazioni liberali (donazioni) effettuate da parte dei commercianti, degli imprenditori individuali e delle società Come i professionisti, i lavoratori dipendenti, i pensionati, le persone fisiche, i commercianti, gli imprenditori possono aiutare la nostra scuola ottenendo significativi benefici fiscali Marco Grumo

Dettagli

Sostegno a distanza SOSTEGNO A DISTANZA: IN COSA CONSISTE

Sostegno a distanza SOSTEGNO A DISTANZA: IN COSA CONSISTE SOSTEGNO A DISTANZA: IN COSA CONSISTE Sostegno a distanza Si é consolidata ed è in continua espansione una forma di solidarietà che è definita in diversi modi: adozione a distanza, sostegno a distanza,

Dettagli

CONTRIBUTI PER MANIFESTAZIONI SPORTIVE IN TERRITORIO COMUNALE

CONTRIBUTI PER MANIFESTAZIONI SPORTIVE IN TERRITORIO COMUNALE CONTRIBUTI PER MANIFESTAZIONI SPORTIVE IN TERRITORIO COMUNALE a) Il 20% della somma complessiva programmata sarà ripartita assegnando una quota in misura uguale a tutti i richiedenti, ammissibili per temine

Dettagli

F.A.Q. OdV e Aps a confronto

F.A.Q. OdV e Aps a confronto Cosa hanno in comune le Odv e le Aps? Le Organizzazioni di Volontariato (OdV) e le Associazioni di Promozione Sociale (APS) hanno la caratteristica comune di avere nel fine solidaristico la propria dimensione

Dettagli

AVVISO BORSA DI STUDIO

AVVISO BORSA DI STUDIO COMUNE DI VALTOPINA SERVIZI SOCIALI AVVISO BORSA DI STUDIO Domanda per la fruizione del sussidio denominato borsa di studio, per l anno scolastico 2008 2009 per gli alunni della scuola primaria e secondaria.

Dettagli

Informativa per la clientela

Informativa per la clientela Informativa per la clientela Informativa n. 38 del 18 settembre 2012 Novità in materia di detrazioni d imposta per le erogazioni liberali ai partiti politici e alle ONLUS INDICE 1 Premessa... 2 2 Detrazioni

Dettagli

Nota informativa al Bilancio chiuso al 31 dicembre 2011

Nota informativa al Bilancio chiuso al 31 dicembre 2011 Associazione di Promozione Sociale Organizzazione Non Governativa Via Nuoro, 15 00182 Roma C.F. n. 97136080583 Iscrizione Registro Nazionale Associazioni di Promozione Sociale n. 75 Iscrizione Anagrafe

Dettagli

NORME DI ATTUAZIONE DEL PIANO DI ASSISTENZA IN COOPERAZIONE

NORME DI ATTUAZIONE DEL PIANO DI ASSISTENZA IN COOPERAZIONE NORME DI ATTUAZIONE DEL PIANO DI ASSISTENZA IN COOPERAZIONE PER I SOCI DELLE COOPERATIVE DI CONSUMO E RELATIVO NUCLEO FAMILIARE PER IL NUCLEO FAMILIARE DEI DIPENDENTI DI COOPERATIVE TRENTINE GIA ISCRITTI

Dettagli

RICHIESTA DI CONTRIBUTO. Compilare obbligatoriamente tutti i campi relativi alla domanda di contributo ed ai relativi modelli allegati

RICHIESTA DI CONTRIBUTO. Compilare obbligatoriamente tutti i campi relativi alla domanda di contributo ed ai relativi modelli allegati Linee guida per la compilazione della domanda di contributo e relativi allegati, ai sensi dell articolo 96 della legge 21 novembre 2000, n. 342 e del decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali

Dettagli

DISPOSIZIONI PER GARANTIRE CURE PALLIATIVE AI MALATI IN STATO DI INGUARIBILITÀ AVANZATA O A FINE VITA E PER SOSTENERE LA LOTTA AL DOLORE

DISPOSIZIONI PER GARANTIRE CURE PALLIATIVE AI MALATI IN STATO DI INGUARIBILITÀ AVANZATA O A FINE VITA E PER SOSTENERE LA LOTTA AL DOLORE Legge regionale 19 marzo 2009, n. 7 (BUR n. 25/2009) DISPOSIZIONI PER GARANTIRE CURE PALLIATIVE AI MALATI IN STATO DI INGUARIBILITÀ AVANZATA O A FINE VITA E PER SOSTENERE LA LOTTA AL DOLORE Art. 1 - Finalità.

Dettagli

Legge 80/2005: Guida alla nuova normativa sulle donazioni

Legge 80/2005: Guida alla nuova normativa sulle donazioni Legge 80/2005: Guida alla nuova normativa sulle donazioni Via Napoleone I, 8-37138 Verona Tel. 045 8102419 - Fax 045 8195686 info@csv.verona.it www.csv.verona.it A. Chi può donare Soggetti all Imposta

Dettagli

FRATELLANZA FIORENTINA

FRATELLANZA FIORENTINA FRATELLANZA FIORENTINA Organizzazione non lucrativa di utilità sociale Firenze Dallo Statuto Art. 1 -- L'associazione ha lo scopo di promuovere il miglioramento dell'uomo nelle sue varie forme, agendo

Dettagli

RISOLUZIONE N. 74/E. OGGETTO: Interpello art. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212. Erogazioni liberali. Art. 100, comma 2, lettera a) del TUIR

RISOLUZIONE N. 74/E. OGGETTO: Interpello art. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212. Erogazioni liberali. Art. 100, comma 2, lettera a) del TUIR RISOLUZIONE N. 74/E Direzione Centrale Normativa Roma, 29 luglio 2014 OGGETTO: Interpello art. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212. Erogazioni liberali. Art. 100, comma 2, lettera a) del TUIR Con l interpello

Dettagli

Centro di Assistenza Fiscale Dipendenti e Pensionati. Modello 730/2015 LE PRINCIPALI NOVITA'

Centro di Assistenza Fiscale Dipendenti e Pensionati. Modello 730/2015 LE PRINCIPALI NOVITA' Centro di Assistenza Fiscale Dipendenti e Pensionati Modello 730/2015 LE PRINCIPALI NOVITA' Le principali novità contenute nel modello 730/2015 sono le seguenti: - il CUD è stato sostituito dalla Certificazione

Dettagli

EROGAZIONI LIBERALI: le agevolazioni fiscali

EROGAZIONI LIBERALI: le agevolazioni fiscali EROGAZIONI LIBERALI: le agevolazioni fiscali aggiornata con la normativa in vigore al 30 novembre 2007 2. LE LIBERALITÀ ALLE LA DEDUCIBILITÀ DAL REDDITO DELLE EROGAZIONI LIBERALI ALLE Per effetto del cosiddetto

Dettagli

DONARE ALLE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO

DONARE ALLE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO DONARE ALLE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO Legge n. 80 del 2005 (+ DAI VERSI) NORMATIVA SULLE DONAZIONI A cura del Centro Servizi per il Volontariato della provincia di Cosenza - Volontà Solidale Questo

Dettagli

Art-Bonus Credito d imposta per le erogazioni liberali a sostegno della cultura

Art-Bonus Credito d imposta per le erogazioni liberali a sostegno della cultura Art-Bonus Credito d imposta per le erogazioni liberali a sostegno della cultura 1 PREMESSA L art. 1 del DL 31.5.2014 n. 83, entrato in vigore l 1.6.2014 e convertito nella L. 29.7.2014 n. 106, ha introdotto

Dettagli

Dichiarazione dei redditi - Modello 730/2015

Dichiarazione dei redditi - Modello 730/2015 Dichiarazione dei redditi - Modello 730/2015 Cosa portare al Caf per la compilazione > Modello CUD 2015 redditi 2014 che il datore di lavoro o l Ente pensionistico consegnerà entro il 28 febbraio 2015.

Dettagli

CIRCOLARE N. 24/E. Roma, 31 luglio 2014

CIRCOLARE N. 24/E. Roma, 31 luglio 2014 CIRCOLARE N. 24/E Direzione Centrale Normativa Roma, 31 luglio 2014 OGGETTO: Articolo 1 del decreto-legge 31 maggio 2014, n. 83 Credito di imposta per favorire le erogazioni liberali a sostegno della cultura

Dettagli

PROFESSIONISTI AZIENDALI ASSOCIATI I PROFESSIONISTI PER L AZIENDA

PROFESSIONISTI AZIENDALI ASSOCIATI I PROFESSIONISTI PER L AZIENDA Informative e news per la clientela di studio Oggetto: IL 5 PER MILLE ENTRA A REGIME È partita lo scorso 26 marzo la procedura che enti e associazioni devono seguire per richiedere ai contribuenti la destinazione

Dettagli

COMITATO PER IL DONO - ONLUS BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2013 STATO PATRIMONIALE

COMITATO PER IL DONO - ONLUS BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2013 STATO PATRIMONIALE BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2013 STATO PATRIMONIALE ATTIVITA 2013 2012 PASSIVITÀ 2013 2012 Conto corrente 214.612 72.485 Fondi patrimoniali 63.044 0 Immobilizzazioni Software 678 1.355 Riserve 15.396 0 Beni

Dettagli

Redditi da dichiarare. Oneri detraibili e deducibili

Redditi da dichiarare. Oneri detraibili e deducibili MEMORANDUM SINTETICO SULLA DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE Per maggiori informazioni contattare direttamente lo Studio Il contribuente deve sempre esibire la documentazione necessaria per permettere ai professionisti

Dettagli

ARTICOLO 100, DPR 917/1986

ARTICOLO 100, DPR 917/1986 ARTICOLO 100, DPR 917/1986 Titolo del provvedimento: Testo unico delle imposte sui redditi. art. 100 Titolo: Oneri di utilità sociale. Testo: in vigore dal 15/05/2005 modificato da: DL del 14/03/2005 n.

Dettagli

GRUPPO DI LAVORO NON PROFIT 25.5.2015 5 PER MILLE

GRUPPO DI LAVORO NON PROFIT 25.5.2015 5 PER MILLE GRUPPO DI LAVORO NON PROFIT 25.5.2015 5 PER MILLE 2015 DAL SITO DELL AGENZIA DELLE ENTRATE INFORMAZIONI GENERALI I contribuenti possono destinare una quota pari al 5 per mille dell Irpef a finalità di

Dettagli

MODULO DONAZIONE IN DENARO. Cognome e nome / Ragione Sociale-----------------------------------------------------------------------------

MODULO DONAZIONE IN DENARO. Cognome e nome / Ragione Sociale----------------------------------------------------------------------------- MOD. A MODULO DONAZIONE IN DENARO AL DIRETTORE GENERALE USL6 DATI DEL DONATORE: Cognome e nome / Ragione Sociale----------------------------------------------------------------------------- C.F./P.I. -------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

LA NUOVA DEFINIZIONE DI BENEFICENZA E IL SUO IMPATTO SULLE FONDAZIONI DI EROGAZIONE. Stresa 27 novembre 2009

LA NUOVA DEFINIZIONE DI BENEFICENZA E IL SUO IMPATTO SULLE FONDAZIONI DI EROGAZIONE. Stresa 27 novembre 2009 LA NUOVA DEFINIZIONE DI BENEFICENZA E IL SUO IMPATTO SULLE FONDAZIONI DI EROGAZIONE Stresa 27 novembre 2009 EVOLUZIONE STORICA DELLA NOZIONE DI BENEFICENZA art. 10, comma 1, lett. a), n. 3, D. lgs. 460/1997

Dettagli

Carlo Mazzini Consulente Ciessevi -2015 -

Carlo Mazzini Consulente Ciessevi -2015 - Carlo Mazzini Consulente Ciessevi -2015 - Chi, cosa, quando Chi Quando deve rendicontare Cosa Rendicontare correttamente il 5 per mille 2 Chi Onlus incluse ODV Associazioni di promozione sociale iscritte

Dettagli

ADESIONE AL FOPEN DEI FAMILIARI FISCALMENTE A CARICO DEI SOCI

ADESIONE AL FOPEN DEI FAMILIARI FISCALMENTE A CARICO DEI SOCI Fondo Pensione Dipendenti del Gruppo Enel COMUNICATO AGLI ISCRITTI N. 6-2011 ADESIONE AL FOPEN DEI FAMILIARI FISCALMENTE A CARICO DEI SOCI Si informano gli associati che, a partire dal 1 ottobre 2011,

Dettagli

NORMATIVA RELATIVA ALLE DONAZIONI LIBERALI A FAVORE DELLE ONLUS

NORMATIVA RELATIVA ALLE DONAZIONI LIBERALI A FAVORE DELLE ONLUS NORMATIVA RELATIVA ALLE DONAZIONI LIBERALI A FAVORE DELLE ONLUS La Pubblica Assistenza SAN MARCO, al fine di sintetizzare la vigente normativa relativa alle donazioni liberali a favore delle ONLUS, redige

Dettagli

BILANCIO CONSUNTIVO al 31 dicembre 2014

BILANCIO CONSUNTIVO al 31 dicembre 2014 BILANCIO CONSUNTIVO al 31 dicembre 2014 NOTA INTEGRATIVA Premessa generale Il bilancio consuntivo dell Associazione, relativo all esercizio finanziario chiuso al 31 dicembre 2014, è redatto in base alle

Dettagli

730 - RIEPILOGO DOCUMENTAZIONE RICHIESTA

730 - RIEPILOGO DOCUMENTAZIONE RICHIESTA 730 - RIEPILOGO DOCUMENTAZIONE RICHIESTA Documenti e Dati OBBLIGATORI 1) Modello 730/2012 e/o UNICO/2012 2) Fotocopia della carta d identità del contribuente 3) Fotocopia del codice fiscale del contribuente

Dettagli

RISORSE MEMORANDUM D INTESA DI CLUB Guida all implementazione del Memorandum d intesa di club

RISORSE MEMORANDUM D INTESA DI CLUB Guida all implementazione del Memorandum d intesa di club ITALIANO (IT) RISORSE MEMORANDUM D INTESA DI CLUB Guida all implementazione del Memorandum d intesa di club La presentazione della domanda di sovvenzione globale del tuo club dimostra il suo impegno ad

Dettagli

SOMMARIO 1. ENTI NON LUCRATIVI NEL CODICE CIVILE

SOMMARIO 1. ENTI NON LUCRATIVI NEL CODICE CIVILE SOMMARIO 1. ENTI NON LUCRATIVI NEL CODICE CIVILE INTRODUZIONE... 3 FONDAZIONI E ASSOCIAZIONI RICONOSCIUTE... 4 Costituzione di associazioni riconosciute e fondazioni... 4 Riconoscimento della personalità

Dettagli

ISTRUZIONI PER I CONTRIBUENTI ESONERATI DALLA PRESENTAZIONE DELLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI.

ISTRUZIONI PER I CONTRIBUENTI ESONERATI DALLA PRESENTAZIONE DELLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI. ISTRUZIONI PER I CONTRIBUENTI ESONERATI DALLA PRESENTAZIONE DELLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI. Per esprimere la scelta i contribuenti devono: 1. Apporre la propria firma nel riquadro "Sostegno del volontariato,

Dettagli

DEDUCIBILITA FISCALE DELLE EROGAZIONI LIBERALI

DEDUCIBILITA FISCALE DELLE EROGAZIONI LIBERALI S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO DEDUCIBILITA FISCALE DELLE EROGAZIONI LIBERALI ELENA DEMARZIANI 26 Marzo 2014 Sala Convegni C.so Europa, 11 Milano S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI

Dettagli

ASSOCIAZIONE DI TERRA SANTA

ASSOCIAZIONE DI TERRA SANTA ASSOCIAZIONE DI TERRA SANTA ORGANIZZAZIONE NON GOVERNATIVA ONLUS Sede in Via Matteo Boiardo 416, Roma (RM) Codice fiscale n. 97275880587 NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO AL 31/12/2014 Signori Soci, Il bilancio

Dettagli

BILANCIO DI ESERCIZIO 31dicembre 2014

BILANCIO DI ESERCIZIO 31dicembre 2014 BILANCIO DI ESERCIZIO 31dicembre 2014 Letizia nel cuore Onlus Via Istria n.7-19124 La Spezia- c.f. 91082530113 Codice Fiscale 91082530113 Codice Fiscale 91082530113 BILANCIO D'ESERCIZIO AL 31/12/2014 S

Dettagli

BANDO 2015.9 ATTIVITÀ CULTURALI TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO STORICO E ARTISTICO

BANDO 2015.9 ATTIVITÀ CULTURALI TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO STORICO E ARTISTICO BANDO 2015.9 ATTIVITÀ CULTURALI TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO STORICO E ARTISTICO PER L INDIVIDUAZIONE DI PROGETTI DI UTILITÀ SOCIALE DA FINANZIARSI DALLA FONDAZIONE CON IL CONCORSO DI ALTRI SOGGETTI

Dettagli

ISTANZA. Nome e cognome CHIEDE

ISTANZA. Nome e cognome CHIEDE ALLEGATO A/1 ISTANZA ALLA REGIONE LAZIO DIPARTIMENTO PROGRAMMAZIONE ECONOMICA E SOCIALE DIREZIONE REGIONALE CULTURA, ARTE E SPORT Area Spettacolo dal Vivo - Promozione e diffusione della Cultura del Cinema,

Dettagli

COMUNE DI CARVICO (Provincia di Bergamo)

COMUNE DI CARVICO (Provincia di Bergamo) COMUNE DI CARVICO (Provincia di Bergamo) IMPOSTA MUNICIPALE SUGLI IMMOBILI ANNO 2012 Si comunica che con l introduzione dell IMU il Comune non provvederà più ad inviare i bollettini di versamento precompilati

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 282

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 282 Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 282 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa delle senatrici CARLONI e CHIAROMONTE COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 29 APRILE 2008 Norme per il sostegno ad attività senza fine

Dettagli

RISOLUZIONE N. 160/E QUESITO

RISOLUZIONE N. 160/E QUESITO RISOLUZIONE N. 160/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 15 giugno 2009 OGGETTO: Istanza di interpello - Articolo 11, legge 27 luglio 2000, n. 212. Erogazioni liberali alle ONLUS effettuate

Dettagli

Seminario formativo La legge sulle donazioni +DAI-VERSI

Seminario formativo La legge sulle donazioni +DAI-VERSI Seminario formativo La legge sulle donazioni +DAI-VERSI Una strada tracciata ma ancora da completare Venerdì 2 Dicembre 2005 A cura dell Area Consulenza del Cesvov in collaborazione con Cristina Buzzetti

Dettagli