COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE GENERALE FOGLIO PATTI E CONDIZIONI. - Ing. Giacomo Parenti, nato a Volterra il 20 maggio 1964, il quale interviene nel

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE GENERALE FOGLIO PATTI E CONDIZIONI. - Ing. Giacomo Parenti, nato a Volterra il 20 maggio 1964, il quale interviene nel"

Transcript

1 COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE GENERALE FOGLIO PATTI E CONDIZIONI Intervengono alla stipula del presente atto: - Ing. Giacomo Parenti, nato a Volterra il 20 maggio 1964, il quale interviene nel presente atto non in proprio ma in rappresentanza del "COMUNE DI FIRENZE", codice fiscale , nella sua qualità di Direttore Generale; - Signor Alessandro SANTONI, nato a Firenze il 22 luglio 1951, domiciliato per la carica ove appresso, il quale interviene al presente atto non in proprio ma nella sua qualità di Presidente del Consiglio di Amministrazione e legale rappresentante dell'impresa "ISTITUTO ANALISI MEDICHE SAN LORENZO - S.r.l." (d'ora in poi ISTITUTO SAN LORENZO), con sede in Firenze, Via A. da Settimello n. 5A, Codice Fiscale e numero di iscrizione nel registro delle Imprese di Firenze n , autorizzato alla stipula del presente atto in forza di verbale del Consiglio di Amministrazione del 4 aprile 2017 che in estratto si allega al presente atto in copia conforme informatica (art. 22, comma 2, D.Lgs. 7 marzo 2005 n art. 73 L. 89/1913 così sostituito dalla lett. O), comma 1, dell'art. 1 del D.Lgs. 2 luglio 2010 n. 110) per formarne parte integrante e sostanziale.; PREMESSO - con Determinazione Dirigenziale n del 01/08/2014 è stata avviata la procedura aperta per l affidamento della gestione del Servizio di Sorveglianza sanitaria dei dipendenti comunali e nomina del Medico Competente ai sensi del D.Lgs. 9/4/2008 n. 81 ; - con Determinazione Dirigenziale 13/2017 è stata disposta l aggiudicazione del predetto servizio al all ISTITUTO ANALISI MEDICHE SAN LORENZO 1

2 S.r.l.; - che in data è stato sottoscritto il contratto Rep ; - che DD n del 29/12/2017 è stato disposto di prorogare ex art. 57, comma 5 lett. b d.lgs sino al 02/09/2019 il Servizio di sorveglianza sanitaria dei dipendenti comunali e nomina del Medico competente ai sensi del D.Lgs. 9/4/2008 n. 81 affidato con DD all ISTITUTO ANALISI MEDICHE SAN LORENZO S.r.l. ; Visto il Protocollo di legalità per la prevenzione dei tentativi di infiltrazione della criminalità organizzata nel settore degli appalti pubblici approvato con Deliberazione della Giunta n. 82/2015 e stipulato dal Comune di Firenze con la Prefettura di Firenze in data 16 Marzo 2015; Dato atto che la richiesta di informazione antimafia relativa all ISTITUTO ANALISI MEDICHE SAN LORENZO S.r.l. è stata inoltrata tramite applicativo BDNA e risulta attualmente in fase di istruttoria; Attesa l urgenza di stipulare il presente Atto si procede alla stipula anche in assenza dell Informativa del Prefetto ai sensi dell art. 92 comma 3 d.lgs. 159/2011. Qualora siano accertati elementi di infiltrazione mafiosa la stazione appaltante recederà dal contratto salvo il pagamento dei lavori eseguiti. Dato atto che al presente appalto è stato assegnato il seguente CIG: BC TUTTO CIO PREMESSO Le parti, come sopra costituite, concordano quanto segue: ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO Il Comune di Firenze, nella persona dell Ing. Giacomo Parenti, ed in esecuzione degli atti citati in premessa, dispone la proroga sino al 02/09/2019 del Servizio di sorveglianza sanitaria dei dipendenti comunali e nomina del Medico competente ai 2

3 sensi del D.Lgs. 9/4/2008 n. 81 affidato con DD all Istituto San Lorenzo ISTITUTO ANALISI MEDICHE SAN LORENZO S.r.l.; L'appaltatore si impegna all esecuzione del servizio a tutti i patti e condizioni che risultano dal presente atto, dal Capitolato Speciale d Appalto, dal Contratto rep stipulato in data 3 aprile 2017 e da tutti gli altri elaborati approvati con la determinazione dirigenziale n del 01/08/2014, documenti che formano parte integrante del presente contratto, anche se ad esso non materialmente allegati,. ART.2 CORRISPETTIVO DELL APPALTO Le Parti concordano che l importo del presente appalto, è previsto in Euro ,00 al netto del ribasso offerto del 28.60% ed escluso iva. ART. 3 - DURATA DELL APPALTO l appalto ha durata dal 03/01/2018 e sino al 02/09/2019. ART. 4 - GARANZIE Si dà atto che l appaltatore ha depositato l integrazione del deposito cauzionale definitivo ai sensi dell art. 113 commi 1 e 2 del D.Lgs. n.163/2006, mediante polizza fideiussoria n. 2018/13/ emessa da Italiana Assicurazioni in data 12/01/2018 per un importo di ART. 5 - ADEMPIMENTI AI SENSI DELL'ART.3 DELLA L.136 DEL 13/08/10 Al fine di assicurare la tracciabilità dei flussi finanziari, ai sensi dell'art. 3 della L. n.136 del 13/08/10, l'appaltatore si obbliga, ad ottemperare a quanto previsto dalla legge sopracitata. In particolare, la suddetta Impresa ha provveduto a comunicare al Comune di Firenze, gli estremi dei propri conti correnti dedicati alle commesse 3

4 pubbliche. Pertanto ai sensi e per gli effetti dell art. 3 del D.M. 145/2000 e dell'art.3 della L.n.136/10 i pagamenti verranno effettuati mediante bonifico bancario sui seguenti conti correnti dedicati: - Banca del Chianti Ag. Viale Europa Codice IBAN IT11X individuando nel Santoni Alessandro la persona/e delegate ad operare su di essi. Nel caso in cui la suddetta Impresa effettui, in conseguenza del presente atto, transazioni senza avvalersi dei suddetti conti correnti dedicati, il presente contratto si risolverà di diritto, ai sensi dell'art. 3 comma 9 bis della L.136/10. Art. 6 PROTOCOLLO DI LEGALITA La sottoscritta impresa dichiara di essere a conoscenza di tutte le norme pattizie di cui al protocollo di legalità sottoscritto il 16 marzo 2015 dalla stazione appaltante con la Prefettura Ufficio territoriale del Gover-no di Firenze e di accettarne incondizionatamente il contenuto e gli effetti. La sottoscritta impresa dichiara di conoscere e di accettare la clausola espressa che prevede la risoluzione im-mediata ed automatica del contratto ovvero la revoca dell'autorizzazione al subappalto o subcontratto, qualora dovessero essere comunicate dalla Prefettura - Ufficio territoriale del Governo di Firenze le Prefettura Uffi-cio territoriale del Governo di Firenze informazioni interdittive di cui all'art. 91 decreto legislativo 6 set-tembre 2011, n Qualora il contratto sia stato stipulato nelle more dell'acquisizione delle informazioni del Prefetto, sarà ap-plicata, a carico dell'impresa oggetto dell informativa interdittiva successiva, anche una penale nella misura del 15% del valore del contratto ovvero, 4

5 quando lo stesso non sia determinato o determinabile, una penale pari al valore delle prestazioni al momento eseguite; la stazione appaltante potrà detrarre automaticamente l'importo delle predette penali dalle somme dovute, ai sensi dell art. 94, comma 2, del D.lgs n. 159/2011, in occasione della prima erogazione utile. La sottoscritta impresa dichiara di conoscere e di accettare la clausola risolutiva espressa che prevede la risoluzione immediata ed automatica del contratto ovvero la revoca dell'autorizzazione al subappalto o subcontratto, in caso di grave e reiterato inadempimento delle disposi-zioni in materia di collocamento, igiene e sicurezza sul lavoro anche con riguardo alla nomina del responsabile della sicurezza e di tutela dei lavoratori in materia contrattuale. A tal fine si considera, in ogni caso, inadempimento grave: I. la violazione di norme che ha comportato il sequestro del luogo di lavoro, convalidato dall'autorità giudizia-ria; II. l'inottemperanza alle prescrizioni imposte dagli organi ispettivi; III. l'impiego di personale della singola impresa non ri-sultante dalle scritture o da altra documentazione obbli-gatoria in misura pari o superiore al 15% del totale dei lavoratori regolarmente occupati nel cantiere o nell'opificio. ART. 7 SPESE DEL CONTRATTO Il presente atto è soggetto a registrazione in caso d uso a cura e spesa della parte richiedente e le spese di bollo sono a carico del soggetto aggiudicatario. I lavori di cui al presente atto di appalto non sono soggetti al pagamento dell Imposta sul Valore Aggiunto. Le parti danno atto che la stipulazione del presente contratto ha luogo sotto condizione risolutiva dell'esito favorevole della verifica delle autodichiarazioni prodotte dall'impresa, con diritto di recesso e conseguenti diritti risarcitori a favore 5

6 dell'amministrazione in caso contrario. Letto approvato e sottoscritto a Firenze. PER IL COMUNE - il Direttore Generale Ing. Giacomo Parenti ISTITUTO ANALISI MEDICHE SAN LORENZO S.r.l Identificativi Marche Bollo e