LE COMPETENZE TECNICHE PER I NUOVI MEDIA UPDATE ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI NELL EDITORIA DIGITALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LE COMPETENZE TECNICHE PER I NUOVI MEDIA UPDATE 2012. ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI NELL EDITORIA DIGITALE"

Transcript

1 Prodotti e Servizi per la Formazione LE COMPETENZE TECNICHE PER I NUOVI MEDIA UPDATE ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI NELL EDITORIA DIGITALE 1. Premessa E-ducation.it è coinvolta nell ambito della formazione sui temi dell editoria digitale a un doppio titolo, come organismo formativo che progetta e realizza contenuti e percorsi formativi specifici, rivolti alla diffusione delle competenze tecnico-professionali tra gli operatori del settore e tra i giovani in cerca di occupazione, e come impresa operante nel settore sui mercati nazionali e internazionali. Per questo motivo il settore dell editoria digitale e quelli connessi come le tecnologie per lo sviluppo di siti web e applicazioni multimediali e tutte le aree di competenze tecniche, grafiche, redazionali, organizzative coinvolte in questi ambiti produttivi rappresentano per E-ducation.it temi di interesse prioritario. E-ducation.it è un digital content provider costantemente impegnato nell aggiornamento delle proprie attività produttive in connessione con gli sviluppi delle ICT e quindi vive e vede dall interno la migrazione progressiva dei contenuti digitali verso i media emergenti. 2. Obiettivi L obiettivo principale è aggiornare la conoscenza dello stato del settore e delineare, in un contesto in continua mutazione, alcuni possibili scenari evolutivi delle figure professionali interessate. Dopo una serie di progetti formativi connessi anche a una precedente analisi dei fabbisogni, si è ritenuto necessario tornare a indagare il contesto settoriale in un quadro profondamente mutato avvalendosi sia delle informazioni già reperite per fini di sviluppo dei progetti aziendali sia di una specifica ricerca bibliografica sul contesto sia

2 infine di un indagine mirata che si è avvalsa della rete di relazioni con le aziende e con l utenza. 3. Articolazione dell indagine e metodologie utilizzate Pertanto si è svolta una ricognizione bibliografica sul tema, arricchita da tutti i contributi, gli scambi e gli aggiornamenti informativi della componente interna all azienda, necessari per l aggiornamento finalizzato allo sviluppo di nuovi progetti editoriali. Ricostruito il contesto nella sua consistenza attuale e soprattutto nei suoi scenari evolutivi, si è andati a focalizzare nell ambito dei sistemi produttivi regionali e locali e delle relazioni sul territorio già attive, quali possano essere i fabbisogni formativi di un settore che vive, dopo il boom della new economy e l affermazione del paradigma 2.0 una nuova fase di cambiamenti continui legati allo sviluppo delle tecnologie mobili e all avvio del processo di migrazione globale dei contenuti editoriali tout-court verso il digitale. 4. Ricerca bibliografica sullo scenario globale Lo scenario dell editoria digitale è profondamente cambiato negli ultimi anni: si può ormai dire che l anno 2010 ha segnato un nuovo spartiacque nella storia dei digital media, dopo il boom del web e dei social network, con la straordinaria diffusione dei mobile device e delle app. A partire da qui sono state ridefinite su scala globale le modalità di accesso ai contenuti digitali ed è stata di fatto superata la fruizione online come l abbiamo conosciuta finora, indirizzando l utente verso il quotidiano utilizzo di un nuovo web appcentrico caratterizzato da una diversa user experience con ricadute importanti su aspettative e comportamenti degli utenti, compresa anche una rinnovata propensione all acquisto che ha permesso di aprire nuove prospettive per il business editoriale che sembrava in seria difficoltà con un mercato (il web) apparentemente legato in modo esclusivo alla fruizione gratuita dei contenuti. Dopo le grandi trasformazioni introdotte nel processo produttivo dai sistemi di video impaginazione particolarmente nella stampa quotidiana e periodica i

3 cambiamenti hanno iniziato a riguardare sempre più l output del prodotto, prima con l affermarsi dell editoria multimediale e on-line, in ultimo con la diffusione dei sistemi di lettura mobile: l e-book, lo smartphone, il tablet. La sempre più accentuata multicanalità si è riflessa ovviamente non tanto e non solo nelle metodologie tecniche di produzione, ma anche nella stessa concezione del prodotto editoriale, con una serie di effetti in parte già manifestatisi in parte intuibili. I media digitali con la diffusione di massa della connessione a banda larga con tariffa flat prima, con il fenomeno degli smart phones poi e più recentemente con l affermazione di e-books, apps e servizi cloud hanno attraversato un ciclo di grande trasformazione da cui escono profondamente rinnovati, con modalità di accesso ai contenuti digitali in larga parte ridefinite. Il boom della app-economy è il macrofenomeno più eclatante. Il mercato consumer delle applicazioni mobile ha dimensioni enormi, quanto meno a livello globale: il solo App store della Apple ha superato i di download nei primi giorni di marzo 2012, e a questo fanno eco altri fenomeni che testimoniano un fabbisogno di 'mobility' sempre crescente come l'affermazione dell'e-book, che negli USA ha già superato nelle vendite il libro cartaceo (già nel febbraio 2011 come comunicato dall'association of American Publishers). In ambito editoriale quello che è stato determinante finora non è stato tanto lo sviluppo delle apps e dei servizi cloud in sé e per sé, quanto la diffusione dell abitudine alla lettura del libro e del periodico in formato elettronico, connessa in particolare alla diffusione di due dispositivi hardware: l e-book reader e il tablet computer. Nella terminologia internazionale corrente è stata la user experience dei nuovi device, più immediata e personalizzata, a dare una spinta alla migrazione dei contenuti dal cartaceo al digitale. Altre evoluzioni interessanti delle tecnologie, contemporanee e collegate con la svolta del web verso le app è stata la diffusione di servizi cloud anche in ambito editoriale (ad es. Kindle Cloud Reader) e lo sviluppo di un possibile nuovo standard universale

4 con il linguaggio HTML5 che potrebbe riunificare la fruizione dei contenuti con un formato comune ai diversi dispositivi e alle diverse modalità di connessione e di utilizzo della rete. In conseguenza di tali novità si sta configurando un nuovo paradigma dell editoria digitale basato sull accesso multicanale e multidevice (personal computer, smart phone, tablet, e-reader etc.), sulle molteplici modalità di accesso ai contenuti (on line, off line, attraverso spazi riservati su server cloud etc.) che per la prima volta offre un alternativa digitale credibile e convincente all editoria cartacea sia in ambito librario sia in ambito quotidiani e periodici. Il fenomeno è in crescita, anche se per ora solo negli Stati Uniti ha raggiunto dimensioni realmente di massa, e tali da fare concorrenza e in certi casi da superare il cartaceo. Le prospettive commerciali e imprenditoriali legate a questa evoluzione del mondo dell editoria sono peraltro ancora incerte e sussistono numerosi problemi da superare, tra cui il difficile rapporto tra produttori di contenuti (editori) ed ecosistemi di promozione e vendita degli stessi contenuti (i vari store di Apple e dei vendor internazionali di contenuti per il sistema Android). Gli editori stanno solo da poco tempo trovando canali specifici di commercializzazione (i generici app-store non sono adatti per la diffusione di contenuti editoriali) che con pratica certezza apriranno grandi opportunità potenziali per l editoria digitale. Per i contenuti di tipo testuale esistono già servizi come Amazon Kindle Cloud Reader, Google ebooks Store e diverse iniziative legate a gruppi editoriali che offrono ottimi ambienti dedicati agli e-books. Progressivamente e in connessione con l evoluzione tecnica dei device di lettura stessi, il fenomeno si sta estendendo anche all editoria multimediale, dove dà luogo a sviluppi estremamente interessanti (ad es. Financial Times, Wired edizione americana etc.) in termini di integrazione fra gli elementi tradizionali del magazine o del quotidiano (testo, grafica, fotografia) e inserti multimediali (audio, audiovideo).

5 A livello internazionale si nota un orientamento generale a trovare un workaround per eludere il passaggio dallo store della Apple e il pagamento del 30% alla Apple. Per questo Amazon ha fatto uscire il Kindle Cloud Reader e, ad esempio, Kobo Books ha annunciato una sua applicazione html5. Queste applicazioni, che hanno incontrato subito il favore degli utenti della rete, si segnalano per la grande semplicità e comodità d uso, per lo sforzo di rendere quanto più possibile intercambiabile il device di fruizione mettendo sempre al centro il contenuto, per il tentativo di dare all utente più libertà di scelta su dove, come, quando fruire del contenuto. 5. I fabbisogni del settore 5.1. Analisi del contesto In questo momento il mondo produttivo dell editoria regionale necessita di innovazione e competenze nuove e aggiornate per affrontare una situazione in rapido mutamento e caratterizzata da un lato da grandi cambiamenti tecnologici e di mercato, dall altro da una congiuntura economica difficile che coinvolge l editoria non meno di altri settori. Questo è quanto emerge infatti analizzando il contesto di riferimento nei suoi diversi aspetti, economici e tecnici. Analizzando a livello regionale le imprese per forma giuridica emerge come queste siano composte da una quota pari al 39,5% da imprese individuali e una quota del 51,8% da società, di capitale (31,9%) e di persone (19,9%). Per l'8,7% sono di altre forme. L'analisi ulteriore dei dati ha confermato un'aumento della scelta per società di capitale rispetto a quelle di persone, nonché al sistema della cooperativa, sintomo di un settore robusto e strutturato sotto il profilo dell organizzazione aziendale, che richiede un intervento di qualificazione ed innovazione costante. Va inoltre ricordato come nel novero dei soggetti attivi nel campo editoriale debbano essere ricondotti anche gli enti pubblici che fanno comunicazione istituzionale, tra cui i Comuni. Venendo al tema oggetto della presente ricerca, l analisi dell'irpet, riferendosi all'approccio delle case editrici italiane rispetto all'innovazione tecnologica e digitale,

6 ricorda che: In merito alla diffusione dell e-book, la posizione italiana e toscana è ancora piuttosto arretrata. Basti pensare che se secondo i dati del 2010 in Germania le opere disponibili in questo formato erano più di 30 mila, mentre in Italia, nell anno precedente, i libri elettronici ammontavano a 2.275, di cui 685 pubblicati nello stesso anno. Si riscontra tuttavia un crescente interesse: i dati del 2010 mostrano una produzione di 945 titoli in soli 9 mesi, raggiungendo così un totale di titoli elettronici nel nostro Paese. La Toscana presenta uno scenario addirittura più arretrato dato che non arrivano al 20% del totale le aziende, che sono entrate in questo mercato. Una difficoltà che viene da molti abbinata alla scarsa appetibilità/competitività fiscale del prodotto, visto che l'iva applicata è pari al 21% e di ben 9 punti percentuali superiore rispetto a quella applicata da altri competitor internazionali come Amazon ed Apple, che hanno sedi nel Lussemburgo, o addirittura di 17 punti superiore rispetto all'aliquota agevolata per le pubblicazioni cartacee. Si tratta di un gap complessivo che richiede investimenti per l'innovazione e soprattutto per l'implementazione complessiva del sistema formativo, prevedendo l'aggiornamento del capitale umano presente e la formazione di nuovi operatori, molti dei quali già nativi digitali. La congiuntura internazionale ha sancito una condizione di generale recessione e di contrazione delle attività produttive in tutto il contesto mondiale. Questo ha creato innegabili difficoltà di carattere finanziario ed occupazionale per quelle economie, in particolare europee, che hanno reagito con effetti diversi sulla base di come sono state articolate negli anni le politiche connesse alla produzione e all'organizzazione e retribuzione del lavoro. In particolare in Italia si è assistito ad una minore contrazione dei livelli retributivi rispetto ad una maggiore flessione delle capacità produttive. Su questa stagnazione produttiva, sulla quale dibattono ancora esperti per l'individuazione delle cause scatenanti e soprattutto per determinare correttivi di lungo effetto, possono incidere senza dubbio interventi che favoriscano rispetto ad un mantenimento di livelli retributivi e capacità di acquisto delle retribuzioni stesse l'aumento della qualità produttiva e l'abbattimento della disoccupazione per le fasce più

7 deboli della popolazione (giovani anni con il 25% di disoccupazione in Toscana, donne ed ultra 45enni usciti dal mercato del lavoro). Fermo restando l'attuale andamento recessivo, si ipotizza che già nel corso del 2012 il tasso generale di disoccupazione sfondi il limite del 7% e possa salire ancora nell'anno successivo. In questo quadro che addirittura l'irpet ha definito come quello dell'autosfiducia dilagante e dei giovani perdenti è chiaro che il ruolo delle istituzioni, intese come garanti del collante sociale e al contempo agenti di sviluppo, diventi fondamentale, partendo proprio dai settori che ciascuna provincia o distretto ha nel tempo e nella tradizione acquisito quali parti essenziali della propria identità territoriale. In Toscana la contrazione di Unità di Lavoro si è materializzata in un meno 20mila complessive del 2011 rispetto al picco del 2008, con un rischio depressivo ulteriore Il campione d indagine Sono state interpellate 12 imprese di piccole dimensioni del settore editoriale distribuite tra Firenze, Siena e Pisa, rappresentative di diverse tipologie di operatori del settore, dal service specializzato all editore tradizionale. Per un confronto e un approfondimento di analisi sono stati sentiti inoltre quali testimoni privilegiati due professionisti esperti e consulenti dei settori formazione e comunicazione operanti a livello nazionale Tematiche e modalità dell indagine Data la complessità dell argomento si è pensato di articolare l indagine su due filoni tematici distinti: 1. lo sviluppo dei nuovi media e il suo impatto sui diversi settori dell editoria; 2. la tipologia di competenze necessarie per gli operatori del settore. Riguardo al primo punto si è chiesto agli operatori di individuare tra i vari ambiti dell editoria quelli maggiormente interessati dai nuovi media mobile e con le maggiori possibilità di sviluppo futuro in tal senso.

8 Riguardo al secondo punto si è chiesto agli operatori di indicare le aree di maggiore fabbisogno di competenze per lo sviluppo delle nuove forme di editoria digitale. Le aziende sono state interpellate attraverso interviste telefoniche a titolari e/o dirgenti Risultati dell indagine Riguardo all analisi dei settori dell editoria, primo tema dell indagine, emergono tre settori in cui un fortissimo sviluppo dei nuovi media è già in corso e che promettono i massimi sviluppi futuri: la produzione di e-books (indicati complessivamente dal 100% degli interistati), dove specialmente la narrativa sta trovando un medium estremamente congeniale e gradito ai lettori; i servizi di informazione (indicati complessivamente dal 70% degli intervistati) per le potenzialità di integrazione di media diversi a cui si accennava sopra; l editoria scolastica (indicata dal 50% degli intervistati) che, sia pure con qualche resistenza, si sta spostando sempre più verso la multimedialità e l uso di dispositivi mobile (in particolare il tablet, sul quale sono in corso a livello internazionale sperimentazioni di estremo interesse).

9 100% 90% 80% 70% 60% 50% 40% 30% 20% 10% 0% e-books quotidiani e/o magazine elettronici editoria scolastica enhanced books servizi di informazione on line Grafico 1. I settori di maggiore sviluppo dell editoria digitale nei prossimi 3 anni secondo i soggetti interpellati Riguardo al secondo punto sono principalmente le competenze tecniche a essere oggetto della massima attenzione e in particolare le capacità di utilizzo delle tecnologie.

10 competenze tecnologiche 14% 0% 0% altre competenze tecniche 7% competenze gestionali 21% 57% competenze di marketing competenze artistiche competenze trasversali Grafico 2. Le aree di competenze su cui si concentrano i maggiori fabbisogni formativi delle imprese La concentrazione delle risposte sull area tecnologica si spiega da un lato con l ovvio fattore di priorità di questo tipo di competenze, che è necessario presidiare come capacità abilitanti all ingresso nei nuovi settori, dall altro con la maggiore difficoltà di aggiornamento anche per la mancanza di canali istituzionali pronti a intervenire sulle specifiche esigenze. Andando ad approfondire il tema con gli operatori, il maggiore interesse nell area tecnologica si concentra sulle capacità di utilizzare i nuovi linguaggi e formati, soprattutto riguardo alle possibilità di integrazione multidevice e multicanale (HTML5, epub3) in piena coerenza con quanto emerso dalla ricerca bibliografica svolta a livello globale.

11 Queste sono evidentemente anche le aree di competenze più scoperte o su cui c è bisogno di maggiore aggiornamento. D altra parte nessuno degli operatori intervistati ritiene sostanzialmente superate le competenze tradizionali del redattore, del grafico e dell impaginatore, che restano figure imprescindibili anche nel lavoro sui nuovi formati. D altra parte il processo di cambiamento in corso richiede un aggiornamento delle competenze degli operatori che, allo stato attuale, può essere realizzato solo attraverso una formazione contestualizzata rispetto al mondo produttivo e alle sue esigenze e tendenze attuali. Tutti gli operatori concordano sulla necessità di individuare canali e percorsi nuovi per la formazione dei nuovi professionisti dell editoria digitale. 6. Riscontro con le testimonianze dei discenti E-ducation.it ha partecipato in qualità di capofila all ATS che ha gestito la formazione finanziata a voucher dalla Provincia di Firenze del Cft Area Fiorentina Sud anni Nell ambito di tale servizio sono stati erogati complessivamente 54 corsi per un totale di 739 voucher consegnati e 676 effettivamente fruiti. Inoltre E-ducation.it ha partecipato come partner all ATS che ha gestito il Cft Area Metropolitana Sud-Ovest. Questa importante esperienza ha rappresentato un opportunità di arricchimento della conoscenza dell ambito formativo oggetto della presente indagine per due motivi: 1) è stato l occasione per lanciare e testare un percorso sperimentale di formazione sulle nuove competenze richieste dal mercato del lavoro; 2) per il forte legame con il territorio e l ampia pubblicizzazione dell iniziativa ha rappresentato anche un osservatorio privilegiato sulle esigenze dei giovani che si affacciano sul mercato del lavoro e di quell ampia fascia di persone che hanno superato i 30 anni, hanno già accumulato un buon bagaglio di esperienze professionali e sono alle prese con la difficile transizione verso la piena acquisizione di un ruolo e di una collocazione stabile. Nell ambito dei due Cft a cui E-ducation.it ha partecipato nel progetto Cft della Provincia di Firenze è stata proposta un offerta formativa ben differenziata:

12 - nell Area Fiorentina Sud un percorso formativo sperimentale di media durata (250 ore), Nuove competenze per media emergenti: apps, i-books, e-books, interamente focalizzato sul mondo mobile (primo esempio in Toscana, almeno nell ambito dell offerta formativa del POR Fse, e certamente un esperienza pioneristica almeno a livello nazionale); - nell Area Metropolitana Sud-Ovest (comuni di Scandicci, Signa, Lastra a Signa) due corsi verticali di Impaginazione (InDesign) e Fotoritocco (PhotoShop) di breve durata (36 ore cad.). Premesso che tutti i corsi proposti hanno avuto successo raccogliendo numerose domande di voucher tanto da richiedere in più di un caso la replica del percorso in edizioni multiple, quello che interessa qui è il percorso sulle Nuove competenze Il percorso sperimentale Non avendo sostanzialmente precedenti si è puntato su un unico percorso comprensivo di diverse tematiche e rivolto allo sviluppo di competenze in diverse aree, partendo dall assunto, derivato dai primi risultati delle ricerche bibliografiche sopra richiamate e da cotatti informali con persone interessate a inserirsi nel settore e operatori del settore interessati all aggiornamento anche per raggiungere o consolidare uno status professionale, che in una situazione ricca di novità e con la confusione che è propria di ogni momento di profondo cambiamento, in cui non è sicuro oggi quali saranno le tecnologie, i prodotti, i mercati, gli standard qualitativi, i linguaggi di domani, fosse necessario un approccio olistico o umanistico alla formazione focalizzato sulla nuova cultura digitale e sul sapere un po di tutto, approccio orizzontale contrapposto a quello verticale concentrato su un unica competenza o tipologia di attività o addirittura su un unico software come avviene spesso per la formazione in ambito tecnologico. L obiettivo del corso Nuove competenze per media emergenti: apps, i-books, e-books era lo sviluppo delle seguenti compeenze: 1. conoscenza delle piattaforme e degli standard tecnologici ed editoriali

13 principali delle applicazioni mobile (iphone, ipad, Android, Nokia) 2. conoscenza del mercato delle applicazioni mobile e delle specifiche tecniche di marketing 3. conoscenza di strumenti e caratteristiche di e-books ed i-books 4. capacità di elaborare testi per i mobile media 5. capacità di elaborare video per i mobile media 6. capacità di progettare un applicazione mobile con l integrazione di media diversi 7. capacità di realizzare un applicazione mobile integrando media diversi 8. capacità di ottimizzare un sito web per la fruizione su mobile device Il percorso formativo era: UF 1: Introduzione al percorso formativo e professionale UF 2: Scrivere per i nuovi media UF 3: Laboratorio di produzione video ottimizzati per mobile devices UF 4: La produzione e la commercializzazione delle apps UF 5: La produzione e la commercializzazione degli e-books UF 6: Nuovi modelli di marketing per nuovi media (apps, e-books e i-books) UF 7: Project work Nel programma del corso trovavano spazio argomenti molto vari, dall organizzazione della produzione nell editoria digitale, alle tecniche di scrittura per il web, alla

14 comunicazione visuale, alle tecnologie per lo sviluppo di applicazioni mobile, alla produzione degli e-books, alle strategie di marketing e advertising per i canali web e mobile Gli utenti Il corso ha riscosso un grande interesse ed è stato realizzato in 3 edizioni con oltre 40 partecipanti, in massima parte laureati già occupati nel settore editoriale o comunque in possesso di esperienze professionali specifiche I fabbisogni testimoniati dai discenti Gli incontri e i colloqui di approfondimento individuale con i discenti dei corsi hanno fatto rilevare una serie di considerazioni utili per la progettazione di futuri interventi, in particolare le seguenti: 1. un approccio onnicomprensivo come quello tentato nel corso Nuove competenze tende a creare eccessiva confusione e difficilmente può soddisfare le aspettative degli utenti in tutte le sue articolazioni; 2. resta diffusa infatti la percezione del valore delle distinzioni di ruolo tra gli operatori (il redattore vuole continuare a fare il redattore, il grafico vuole continuare a fare il grafico etc.) e della differenza tra i profili editoriali e quelli prettamente tecnologici; 3. le competenze di maggiore interesse sono quelle di tipo tecnico, e soprattutto quelle, come ad esempio l HTML5, che hanno di fatto una funzione abilitante per operare con i nuovi media e formati. Si rileva quindi una piena coincidenza tra le attese dei discenti e quelli delle imprese, in particolare sull individuazione nell HTML5 del tema più caldo per i nuovi sviluppi delle competenze degli operatori del settore. 7. Conclusioni

15 In uno stato del settore editoriale che a livello globale deve necessariamente essere considerato ricco di processi innovativi, di opportunità emergenti, ma anche di fattori di incertezza, l editoria digitale necessita di essere coltivata con interventi formativi mirati, che possono dare un contributo importante a traghettare le aziende toscane verso nuovi scenari. Quanto emerge in modo sostanzialmente coerente da entrambi i lati del mercato del lavoro è che gli interventi formativi devono avere alcune caratteristiche: 1. essere progettati in modo fortemente contestuale e funzionale a tutte le specificità dei nuovi media; 2. avere una forte focalizzazione sulle competenze tecniche; 3. essere aperti sia a occupati sia a inoccupati, che data la novità del tema condividono spesso le medesime esigenze formative; 4. essere progettati in modo mirato per uno specifico profilo professionale. L ultimo punto appare forse quello di maggiore complessità dal punto di vista della progettazione formativa, operando in un settore estremamente innovativo in cui gli assetti organizzativi appaiono ancora da definire, tuttavia imprese e discenti concordano sulla validità almeno orientativa della distinzione tradizionale tra le diverse figure dell editoria (redattore, grafico, impaginatore) a cui si aggiunge lo sviluppatore, già presente in tutta l editoria multimediale tradizionale (web e off-line). Queste figure sembrerebbero rappresentare quindi tuttora un utile riferimento per la scelta degli argomenti e l impostazione dei programmi di formazione. 8. Nota sulla realizzazione della presente indagine La ricerca è stata realizzata nei primi mesi del 2012 da E-ducation.it a cura di Francesco Cirri, Maura Bartolozzi, Silvia Pierazzuoli, Teresa D Anna e con la collaborazione e la consulenza metodologica di Claudio Bonamassa. Sono stati utilizzati documenti e dati

16 reperiti nel corso di diverse attività tra l inizio del 2010 e la fine del Conclusione del lavoro 15 aprile Bibliografia specifica Carmelina Brugnano, Editoria toscana: cultura, industria e brand regionale, Irpet Firenze, ottobre 2011; Rapporto sul mercato del lavoro in Toscana, Anno 2011, Irpet Toscana, Firenze gennaio Vittorio Sabadin, L' ultima copia del «New York Times». Il futuro dei giornali di carta (Donzelli, 2007) Apple s Newsstand a Huge Success for Digital Publishers, Christina Bonnington Wired.com, 26 ottobre 2011 Led by Facebook, Twitter, Global Time Spent on Social Media Sites up 82% Year over Year (Nielsen Blog 22/01/2010) Italiani pazzi per il social web in collegamento 6 ore al mese (Repubblica.it on line 02/02/2010) Chris Anderson & Michael Wolff, The Web Is Dead. Long Live the Internet (Wired - 17/10/2010) Internet 2009 in numbers (Pingdom blog 22/01/2010) Mobile Audience Mirrors Total Internet as Search, , Social Networking Driving Traffic (Nielsen Wire - 02/02/2010) Amazon continues on its mission to disintermediate publishers, Mathew Ingram, GigaOM 31/08/2011 (http://gigaom.com/2011/08/31/amazon-continues-on-its-missionto-disintermediate-publishers/)

17 JP Morgan: Kindle Fire expected to sell 5 million in Q4, Ryan Kim, GigaOM 24/10/2011 (http://gigaom.com/2011/10/24/jp-morgan-kindle-fire-expected-to-sell-5- million-in-q4) PIANO SCUOLA DIGITALE. INIZIATIVA EDITORIA DIGITALE SCOLASTICA, Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca, 2011 Apple lancia ibooks Author. Scrivere libri diventa una App, Repubblica.it 19/01/2012 Amazon staffs up for new digital media service effort, Barb Darrow, GigaOM 04/01/2012 Ereader Comparison 24 agosto 2011 Best Kindle Reviews 24 agosto 2011: Kindle Cloud Reader Best Kindle Reviews 23 agosto 2011: Kindle Cloud Reader: Read ebooks on your Browser Kindle Accessories Review 23 agosto 2011 : Kindle Cloud Reader Rains on Apple s In- App Fee Parade Bookereader.net 22 agosto 2011: The Kindle Cloud Reader Will Change the Future Mac News 22 agosto 2011: Kindle Cloud Reader Takes Web Apps to New Heights Joo Joo Review 22 agosto 2011 A Kindle World blog 16 agosto 2011: Kindle News Roundup: Reactions to Kindle Cloud Reader and Price-Fixing Lawsuit Wired 10 agosto 2011: Amazon s Cloud Reader Still Doesn t Take the Web Seriously by Tim Carmody Wired 10 agosto 2011: Charlie Sorrel

18 The ebook Reader blog 10 agosto 2011: Amazon Launches Kindle Cloud Reader, Here s a Look on the ipad 2 (Video)

È una piattaforma che consente di convertire e pubblicare libri e magazine nei principali formati digitali:

È una piattaforma che consente di convertire e pubblicare libri e magazine nei principali formati digitali: È una piattaforma che consente di convertire e pubblicare libri e magazine nei principali formati digitali: App (ios, Android, Windows) E- book (epub, kf8, mobipocket, textbooks, html5) Sfogliabili digitali

Dettagli

IL SERVIZIO DI RICERCA SUI DISPOSITIVI MOBILI

IL SERVIZIO DI RICERCA SUI DISPOSITIVI MOBILI IL SERVIZIO DI RICERCA SUI DISPOSITIVI MOBILI I motori di ricerca non sono più solamente lo strumento per arrivare ai siti web, ma sono anche e sempre più il principale strumento di accesso alle informazioni

Dettagli

Multicanalità e Mobile: un opportunità per rinnovarsi. Romano Stasi Segretario Generale, ABI Lab

Multicanalità e Mobile: un opportunità per rinnovarsi. Romano Stasi Segretario Generale, ABI Lab Multicanalità e Mobile: un opportunità per rinnovarsi Romano Stasi Segretario Generale, ABI Lab CARTE 2012 Roma, 15 novembre 2012 La multicanalità Fonte: Elaborazioni ABI su dati sull Osservatorio di Customer

Dettagli

Padova, 18-19 Settembre Alessandro Belloli Direttore Tecnico di Avvenire

Padova, 18-19 Settembre Alessandro Belloli Direttore Tecnico di Avvenire Padova, 18-19 Settembre Alessandro Belloli Direttore Tecnico di Avvenire Indice 1 Chi siamo 2 Abbonamento integrato 3 Novità Chi siamo Chi siamo SEDI E STAMPA LE SEDI Milano I CENTRI STAMPA CSQ Roma STEC

Dettagli

LEGGERE DIGITALE. Introduzione al mondo degli e-book. www.libreriearion.it

LEGGERE DIGITALE. Introduzione al mondo degli e-book. www.libreriearion.it LEGGERE DIGITALE Introduzione al mondo degli e-book www.libreriearion.it 1 I libri elettronici sono facili da acquistare, leggere e trasportare (un piccolo dispositivo di lettura ne può contenere centinaia).

Dettagli

Evoluzione dei servizi Internet attorno alla catena del valore del libro

Evoluzione dei servizi Internet attorno alla catena del valore del libro Evoluzione dei servizi Internet attorno alla catena del valore del libro Roberto Polillo Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Comunicazione Università di Milano Bicocca www.rpolillo.it Convegno

Dettagli

Come stanno rapidamente cambiando le preferenze sulle

Come stanno rapidamente cambiando le preferenze sulle WHITE PAPER MARZO 2013 Come stanno rapidamente cambiando le preferenze sulle modalità di contatto e interazione tra utente e azienda Fonte Dati: Forrester Research Inc I marchi registrati citati nel presente

Dettagli

La comunicazione mobile

La comunicazione mobile La comunicazione mobile Applicazioni e opportunità per il territorio di Sara Ermini e Matteo Théodule Welcome! Il programma dell incontro Brainstorming: Che cos è il Mobile? La rivoluzione Mobile Le caratteristiche

Dettagli

Ebook: definizione, formati, protezioni e dispositivi per la lettura. di Paola Ricci

Ebook: definizione, formati, protezioni e dispositivi per la lettura. di Paola Ricci Ebook: definizione, formati, protezioni e dispositivi per la lettura di Paola Ricci Definizione di ebook Il termine ebook (o e-book) è la contrazione dell'espressione inglese electronic book ebook = libro

Dettagli

Presentazione progetti di tesi e tesine. Ottobre 2011

Presentazione progetti di tesi e tesine. Ottobre 2011 Presentazione progetti di tesi e tesine Ottobre 2011 Alcuni lavori di breve termine New Media & New Internet L offerta e l utilizzo dei Video in Internet e le nuove Connected TV Inizio da subito/fine 2011

Dettagli

Multichannel Marketing Consultancy. 2014 2015 Copyright CircleSrl

Multichannel Marketing Consultancy. 2014 2015 Copyright CircleSrl Multichannel Marketing Consultancy Circle: un interlocutore qualificato Consulenza Innovazione Integrazione e sinergia Marketing multicanale Circle: un partner per il tuo business Supporto alla crescita

Dettagli

La relazione con il cliente, evoluzione, tra nuove esigenze e opportunità

La relazione con il cliente, evoluzione, tra nuove esigenze e opportunità La relazione con il cliente, evoluzione, tra nuove esigenze e opportunità Mario Massone fondatore Club CMMC 1) Il Marketing, nuova centralità: meno invasivo, più efficace 2) La customer experience, come

Dettagli

LEGGERE CON LE DITA Quando un testo diviene un esperienza digitale

LEGGERE CON LE DITA Quando un testo diviene un esperienza digitale Quando un testo diviene un esperienza digitale Giorgio Fipaldini Padova, 28 aprile 2014 MI PRESENTO, SONO UN IMPRENDITORE E INTERPRETE DEI LINGUAGGI DIGITALI 2 3 E VOI SIETE BIBLIOTECARI? SI 30 NO 00 AVETE

Dettagli

Cloud Computing e Mobility:

Cloud Computing e Mobility: S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Cloud Computing e Mobility: Lo studio professionale agile e sicuro Davide Grassano Membro della Commissione Informatica 4 dicembre 2013 - Milano Agenda 1

Dettagli

Il mercato dell e-book: lettori e editori a confronto

Il mercato dell e-book: lettori e editori a confronto Il mercato dell e-book: lettori e editori a confronto 2/3 di Francesca Cosi e Alessandra Repossi Continua l inchiesta sull e-book in Italia: dopo aver visto che cos è e come funziona il libro digitale,

Dettagli

MEDIAKIT. Suoni GPS GPS. Comunicazione. Multimediale. Comunicazione. Facebook. Facebook. YouTube. YouTube. Show. Slide. Twitter. Slide Show.

MEDIAKIT. Suoni GPS GPS. Comunicazione. Multimediale. Comunicazione. Facebook. Facebook. YouTube. YouTube. Show. Slide. Twitter. Slide Show. Comunicazione Video Testi Slide Show Twitter Brochure Linkedin Slide Portale Immagini Editoria Newsletter Show Web Portale Editoria Editoria Flickr Digitale Device Mappe Cataloghi GPS Facebook Magazine

Dettagli

L'EDITORIA DIGITALE SU IPAD

L'EDITORIA DIGITALE SU IPAD Better Software - Firenze 27-28 Giugno 2011 L'EDITORIA DIGITALE SU IPAD UN MERCATO IN CONTINUA EVOLUZIONE - Saidmade S.r.l. IL MERCATO DEGLI EBOOK Il mercato degli ebook sorpassa la carta Per la prima

Dettagli

Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile

Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile Osservatorio Cloud & ICT as a Service Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile Mariano Corso Stefano Mainetti 17 Dicembre 2013 Collaborative Business

Dettagli

Cloud Survey 2012: lo stato del cloud computing in Italia

Cloud Survey 2012: lo stato del cloud computing in Italia Cloud Survey 2012: lo stato del cloud computing in Italia INTRODUZIONE EXECUTIVE SUMMARY Il cloud computing nelle strategie aziendali Cresce il numero di aziende che scelgono infrastrutture cloud Perché

Dettagli

lingue: non funzionano gli audio senza linea. Difficoltà dopo l'aggiornamento delle app nel caricare i libri.

lingue: non funzionano gli audio senza linea. Difficoltà dopo l'aggiornamento delle app nel caricare i libri. Libr@ Verifica anno 2013/14 ASPETTI PUNTI DI FORZA LIMITI MIGLIORAMENTO Motivazione e organizzazione Interesse, motivazione e coinvolgimento da parte di tutti. Uso del web Possibilità di reperire in Internet

Dettagli

Adobe e il Digital Publishing

Adobe e il Digital Publishing Adobe e il Digital Publishing Cos è il Digital Publishing? Il Digital Publishing, definito anche editoria digitale o e-publishing, è il processo di creazione e pubblicazione di contenuti digitali interattivi

Dettagli

Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese toscane: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati

Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese toscane: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese toscane: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati Presentati i risultati dello studio di UniCredit, dedicato

Dettagli

Bologna, 27 novembre 2014

Bologna, 27 novembre 2014 Bologna, 27 novembre 2014 Lo scenario Editoria e formazione La crisi globale, gli avanzamenti tecnologici e i mutamenti culturali stanno fortemente impattando il mondo dell editoria e quindi della formazione:

Dettagli

INTERNET E LA FRUIZIONE DELLE OPERE DELL INGEGNO

INTERNET E LA FRUIZIONE DELLE OPERE DELL INGEGNO INTERNET E LA FRUIZIONE DELLE OPERE DELL INGEGNO 27 Gennaio 2014 Quorum www.quorumsas.it Il campione La definizione del campione Nelle prossime pagine si analizza il discostamento del campione analizzato

Dettagli

Quotidiano on line di informazione su tecnologia e internet

Quotidiano on line di informazione su tecnologia e internet Quotidiano on line di informazione su tecnologia e internet Informazione ICT, prima di tutto Webnews è il giornale on line che racconta quotidianamente l attualità tecnologica. Originale. Credibile. Puntuale.

Dettagli

Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese pugliesi: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati

Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese pugliesi: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese pugliesi: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati Presentati oggi i risultati dello studio di UniCredit, dedicato

Dettagli

Sistemi tecnologici e modelli della Connected tv

Sistemi tecnologici e modelli della Connected tv Sistemi tecnologici e modelli della Connected tv Alberto Marinelli Teoria e tecniche della comunicazione e dei nuovi media A.A. 2013/ 2014 Parte terza UN NUOVO AMBIENTE DI SINTESI: LA CONNECTED TELEVISION

Dettagli

Formazione e Apprendimento in Rete Open source. Il cloud computing. Dropbox e Google Drive ambienti di condivisione e collaborazione

Formazione e Apprendimento in Rete Open source. Il cloud computing. Dropbox e Google Drive ambienti di condivisione e collaborazione Formazione e Apprendimento in Rete Open source Il cloud computing Dropbox e Google Drive ambienti di condivisione e collaborazione Formazione insegnanti Generazione Web Lombardia Il Cloud, metafora per

Dettagli

Nuova ECDL ONLINE COLLABORATION

Nuova ECDL ONLINE COLLABORATION PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER Nuova ECDL ONLINE COLLABORATION CONCETTI FONDAMENTALI USO DI DISPOSITIVI MOBILI APPLICAZIONI SINCRONIZZAZIONE 4. COLLABORAZIONE MOBILE 4.1. Concetti fondamentali 4.1.1 Identificare

Dettagli

Global News Project Presentation sheet

Global News Project Presentation sheet Global News Project Presentation sheet Responsabili Progetto Dott. Gian Luigi Cavallo Direttore Generale Virtualcom Interactive Dott.ssa Donatella Biagini Direttore Creativo Virtualcom Interactive Dott.ssa

Dettagli

Strumenti informatici per la Lettura. una guida alle risorse, ai dispositivi, ai formati

Strumenti informatici per la Lettura. una guida alle risorse, ai dispositivi, ai formati Strumenti informatici per la Lettura una guida alle risorse, ai dispositivi, ai formati Andrea Mangiatordi, 12 Aprile 2014 Obiettivi: fornire una panoramica completa (per quanto possibile!) dei principali

Dettagli

IL TUO SITO WEB. SkyNotes è l insieme degli strumenti di cui l azienda italiana necessita per essere competitiva nel mondo in costante cambiamento.

IL TUO SITO WEB. SkyNotes è l insieme degli strumenti di cui l azienda italiana necessita per essere competitiva nel mondo in costante cambiamento. IL TUO SITO WEB SkyNotes è l insieme degli strumenti di cui l azienda italiana necessita per essere competitiva nel mondo in costante cambiamento. personalizzabile # intuitivo # immediato IL TUO SITO SUBITO

Dettagli

Il Social Media Marketing: introduzione all uso dei social media nella comunicazione d impresa

Il Social Media Marketing: introduzione all uso dei social media nella comunicazione d impresa Il Social Media Marketing: introduzione all uso dei social media nella comunicazione d impresa CODICE CORSO: CMISM Conoscere le caratteristiche dei principali social networks e imparare a utilizzare i

Dettagli

La Stampa in Italia 2008 2010

La Stampa in Italia 2008 2010 FEDERAZIONE ITALIANA EDITORI GIORNALI La Stampa in Italia 2008 2010 Roma 13 aprile 2011 Le ricadute della crisi economica sul settore dell editoria giornalistica nel biennio 2008-2009 sono state pesanti.

Dettagli

Giancarlo Capitani Presidente NetConsulting³ Il Nuovo Rapporto Assinform 2015: l andamento del mercato ICT

Giancarlo Capitani Presidente NetConsulting³ Il Nuovo Rapporto Assinform 2015: l andamento del mercato ICT Giancarlo Capitani Presidente NetConsulting³ Il Nuovo Rapporto Assinform 2015: l andamento del mercato ICT Il mercato digitale nel 2014 Web e Mobility alla base della digitalizzazione della popolazione

Dettagli

L approccio ad app. Aldo Torrebruno - HOC-LAB Politecnico di Milano" Brescia, 10 dicembre 2013

L approccio ad app. Aldo Torrebruno - HOC-LAB Politecnico di Milano Brescia, 10 dicembre 2013 L approccio ad app Aldo Torrebruno - HOC-LAB Politecnico di Milano" Brescia, 10 dicembre 2013 I tablet e l approccio ad app Tablet e smartphone condividono l approccio ad app, piuttosto diverso rispetto

Dettagli

La creatività multimediale all'ennesima potenza.

La creatività multimediale all'ennesima potenza. Arachno presenta il digital publishing di nuova generazione. LA NOSTRA AGENZIA È ORA PARTNER PER L'ITALIA DI MAG+, L'INNOVATIVA PIATTAFORMA PER IL DIGITAL PUBLISHING DI CONTENUTI INTERATTIVI SU TABLET

Dettagli

E-BOOK READER Un nuovo servizio a Quercegrossa:

E-BOOK READER Un nuovo servizio a Quercegrossa: MEDIALIBRARYONLINE E PRESTITO DI E-BOOK READER Un nuovo servizio a Quercegrossa: il prestito digitale I contenuti di questo documento sono stati estratti dalla presentazione, effettuata in Quercegrossa

Dettagli

Amazon lancia in Usa Kindle. (gennaio) Steve Jobs: iphone. Google acquista Android Inc.

Amazon lancia in Usa Kindle. (gennaio) Steve Jobs: iphone. Google acquista Android Inc. Gli ultimi 20 anni Jeff Bezos fonda Cadabra.com; il 22 settembre frequenta un corso dell ABA. Nuvomedia lancia in B&N Rocket ebook. Sony Librié (epaper) Amazon lancia in Usa Kindle (gennaio) ipad (novembre)

Dettagli

Educazione e new media Convegno di studio IUSVE 20 aprile 2013

Educazione e new media Convegno di studio IUSVE 20 aprile 2013 Dagli strumenti alle prassi e dalle prassi ai modelli di mediazione didattica. Esperienze d uso didattico del tablet pc. Introduzione L attuale evoluzione del contesto socio-culturale che caratterizza

Dettagli

UC e videocomunicazione

UC e videocomunicazione UC e videocomunicazione di Giuseppe Saccardi Se si osserva lo scenario delle comunicazioni aziendali si possono identificare diversi macrotrend. BYOD, interesse crescente per un approccio basato sul servizio

Dettagli

Il futuro del lavoro. Uso interno

Il futuro del lavoro. Uso interno Il futuro del lavoro Uso interno Qual è il futuro del lavoro? La natura del lavoro sta cambiando radicalmente, sotto la spinta di diversi fattori: Progressi tecnologici Modelli demografici in evoluzione

Dettagli

Chi sta leggendo su gli ebook? Forti lettori e nuove tecnologie di lettura.

Chi sta leggendo su gli ebook? Forti lettori e nuove tecnologie di lettura. Chi sta leggendo su gli ebook? Forti lettori e nuove tecnologie di lettura. Giovanni Peresson (giovanni.peresson@aie.it) L ebook fa forte il lettore. Salone internazionale del libro di Torino Spazio professionale

Dettagli

COME REALIZZARE UN GIORNALE WEB2.0 teoria e pratica

COME REALIZZARE UN GIORNALE WEB2.0 teoria e pratica COME REALIZZARE UN GIORNALE WEB2.0 teoria e pratica 1 Differenza tra i media (www.gandalf.it) 2 WEB 2.0 termine abusato (nato nel 2004 con la nascita di Myspace) che è associato ai social network : è il

Dettagli

Quotidiano on line di informazione su tecnologia e internet

Quotidiano on line di informazione su tecnologia e internet Quotidiano on line di informazione su tecnologia e internet Informazione ICT, prima di tutto Webnews è il giornale on line che racconta quotidianamente l attualità tecnologica. Originale. Credibile. Puntuale.

Dettagli

Proposta tirocinio Aziendale

Proposta tirocinio Aziendale Proposta tirocinio Aziendale ST&T s.r.l. a socio unico. Smart Training & Smart Technologies Intende promuovere anche in accordo con iniziative promosse con docenti del Politecnico di Torino due iniziative

Dettagli

Cos è ICTv? ICTv è la nuova WebTv interamente dedicata alla tecnologia e all informatica.

Cos è ICTv? ICTv è la nuova WebTv interamente dedicata alla tecnologia e all informatica. Cos è ICTv? ICTv è la nuova WebTv interamente dedicata alla tecnologia e all informatica. Gratuita, ricca di contenuti e in italiano, la WebTv risponde alla domanda di contenuti multimediali dei navigatori

Dettagli

Francesco Cicogna. Creazione di un e-book

Francesco Cicogna. Creazione di un e-book 1 Francesco Cicogna Creazione di un e-book 2 E-book un e-book (libro elettronico) è un libro in formato elettronico (digitale). E un file consultabile su computer, telefonini di ultima generazione, palmari

Dettagli

Guida ai Concorsi a Premio Digital. www.aladino-net.com. pag.

Guida ai Concorsi a Premio Digital. www.aladino-net.com. pag. 1 L obiettivo di questo e-book è quello di creare uno strumento semplice ma molto utile per comprendere quali sono le opportunità per raggiungere e premiare i propri consumatori attraverso i concorsi a

Dettagli

Alessandro Risuleo. Art Director Visual Creative Studio comunicazione cross mediale visiva

Alessandro Risuleo. Art Director Visual Creative Studio comunicazione cross mediale visiva Alessandro Risuleo Art Director Visual Creative Studio comunicazione cross mediale visiva Fondatore Enhanced Press editoria digitale per Mobile Device Cross mediale Grafica editoriale CD-Rom WEB Grafica

Dettagli

Rassegna Stampa Estratti dagli articoli più significativi

Rassegna Stampa Estratti dagli articoli più significativi Rassegna Stampa Estratti dagli articoli più significativi SMS A TUTTA FORZA Pubblicità: cresce quella sul cellulare. Perché una campagna sms è efficace, immediata ed economica. È l invenzione preferita

Dettagli

CONSUMATORE IBRIDO 10 TREND EMERGENTI

CONSUMATORE IBRIDO 10 TREND EMERGENTI CONSUMATORE IBRIDO 10 TREND EMERGENTI PER IL SETTORE ASSICURATIVO OSSERVATORIO REPUTATIONAL & EMERGING RISK 1 3 CONSUMATORE IBRIDO Per un customer journey in cui si mescolano sempre più fasi offline e

Dettagli

Evoluzione dell applicazione mobile Travel Intoscana e realizzazione del sistema delle applicazioni territoriali

Evoluzione dell applicazione mobile Travel Intoscana e realizzazione del sistema delle applicazioni territoriali Evoluzione dell applicazione mobile Travel Intoscana e realizzazione del sistema delle applicazioni territoriali CIG: 6261506635 Specifiche tecniche Pagina 1 Sommario 1. Oggetto del servizio... 3 1.1 Contesto

Dettagli

BRAVOFLY GROUP: INFORMAZIONI GENERALI

BRAVOFLY GROUP: INFORMAZIONI GENERALI BRAVOFLY GROUP: INFORMAZIONI GENERALI CHI SIAMO Il Gruppo Bravofly è leader in Europa nel settore dei viaggi, del turismo e del tempo libero. Il primo sito, Volagratis.it, nasce nel maggio del 2004 dall

Dettagli

Gli scenari evolutivi delle comunicazioni e il programma SCREEN dell Agcom

Gli scenari evolutivi delle comunicazioni e il programma SCREEN dell Agcom Roma, 28-29 maggio 2013 Gli scenari evolutivi delle comunicazioni e il programma SCREEN dell Agcom Paolo Alagia Gli scenari evolutivi delle comunicazioni e il rapporto SCREEN dell Agcom Indice 1. La catena

Dettagli

L EDITORIA D INFORMAZIONE E IL SUO RUOLO NELL UNIVERSO DIGITALE

L EDITORIA D INFORMAZIONE E IL SUO RUOLO NELL UNIVERSO DIGITALE L EDITORIA D INFORMAZIONE E IL SUO RUOLO NELL UNIVERSO DIGITALE Claudio Giua, direttore dello Sviluppo e dell Innovazione Milano, 26 febbraio 2013 1 Nel 2010 si pensava che nel 2015 una buona media company

Dettagli

I nuovi strumenti di produzione dagli smartphone, ai tablet ai thin client

I nuovi strumenti di produzione dagli smartphone, ai tablet ai thin client 2012 I nuovi strumenti di produzione dagli smartphone, ai tablet ai thin client Progetto finanziato da Genova 15-05-2012 1 Argomenti Strumenti di produzione aziendale Smartphone, tablet, thin client Mercato

Dettagli

Mobile Internet & Apps: è boom Opportunità per tutti: Start-up e grandi imprese, Telco e Over the Top

Mobile Internet & Apps: è boom Opportunità per tutti: Start-up e grandi imprese, Telco e Over the Top Mobile Internet & Apps: è boom Opportunità per tutti: Start-up e grandi imprese, Telco e Over the Top #MICA12 Osservatorio Mobile Internet, Content & Apps Presentazione dei Risultati 2012 11 Giugno 2012

Dettagli

La nostra soluzione integrata

La nostra soluzione integrata Avagliano ischool nasce dalla consolidata esperienza in campo editoriale di Avagliano editore, marchio di prestigio dell editoria libraria tradizionale che vanta più di trent anni di attività La casa editrice

Dettagli

Libri digitali CREARE EBOOK

Libri digitali CREARE EBOOK 10/05/2016 Libri digitali CREARE EBOOK Rosario Caruso ITI Majorana - Grugliasco 1 ros.car@virgilio.it 10/05/2016 Per iniziare Sondaggi Profilazione Aspettative Nel futuro libri di carta o e-book? Quale

Dettagli

Associazione Docenti Italiani http://www.adiscuola.it

Associazione Docenti Italiani http://www.adiscuola.it Associazione Docenti Italiani http://www.adiscuola.it DA GUTENBERG ALL EBOOK Come cambia l'editoria scolastica di Valentina Gabusi DA GUTENBERG ALL EBOOK Come cambia l'editoria scolastica - Valentina Gabusi

Dettagli

Strategia di Comunicazione Programma Operativo Regionale Fondo Sociale Europeo 2014-2020 Regione Lombardia. Allegato 1 Utilizzo dei media

Strategia di Comunicazione Programma Operativo Regionale Fondo Sociale Europeo 2014-2020 Regione Lombardia. Allegato 1 Utilizzo dei media Strategia di Comunicazione Programma Operativo Regionale Fondo Sociale Europeo 2014-2020 Regione Lombardia Allegato 1 Utilizzo dei media 1 L utilizzo dei media L analisi del contesto nel quale gli emittenti

Dettagli

Cloud Road Map Easycloud.it

Cloud Road Map Easycloud.it Cloud Road Map Pag. 1 è un Cloud Service Broker(CSB) fondata nel 2012 da Alessandro Greco. Ha sede presso il Parco Scientifico Tecnologico ComoNExT, situato in Via Cavour 2, a Lomazzo (Como). La missione

Dettagli

UNA RIVOLUZIONE NELL EDITORIA DIGITALE IF WE DON T WANT TO SAY THE FUTURE WAS YESTERDAY

UNA RIVOLUZIONE NELL EDITORIA DIGITALE IF WE DON T WANT TO SAY THE FUTURE WAS YESTERDAY UNA RIVOLUZIONE NELL EDITORIA DIGITALE IF WE DON T WANT TO SAY THE FUTURE WAS YESTERDAY IL MERCATO DEI CONTENUTI DIGITALI: I LIMITI Una lacuna tecnologica L assenza di tecnologie di protezione dei contenuti

Dettagli

MediaLibraryOnLine. MediaLibraryOnLine La piattaforma di prestito digitale per le biblioteche italiane (febbraio 2012)

MediaLibraryOnLine. MediaLibraryOnLine La piattaforma di prestito digitale per le biblioteche italiane (febbraio 2012) La piattaforma di prestito digitale per le biblioteche italiane (febbraio 2012) 1 MLOL (http://www.medialibrary.it) è il primo network italiano di biblioteche pubbliche per la gestione di contenuti digitali.

Dettagli

Sia apple che android stanno cercando di mettersi a pari passo (vedi l evoluzione da AndroidMarket a Google Play).

Sia apple che android stanno cercando di mettersi a pari passo (vedi l evoluzione da AndroidMarket a Google Play). SIMONE PALANZA 25/10/12 ebook Gli ebook si leggono sia su reader che tablet. I primi sono pensati con uno schermo non retroilluminato e, quindi, non affaticano gli occhi; i secondi hanno uno schermo retroilluminato

Dettagli

Web Reputation. PMI & Web Marketing

Web Reputation. PMI & Web Marketing Web Reputation PMI & Web Marketing Cosa puoi fare per la tua reputazione Con il termine identità digitale si intende tutta quella serie di informazioni presenti in rete, la cui considerazione complessiva

Dettagli

MEDIA REPORT. Caccia Passione MEDIA KIT 2015/2016 WWW.CACCIAPASSIONE.COM

MEDIA REPORT. Caccia Passione MEDIA KIT 2015/2016 WWW.CACCIAPASSIONE.COM MEDIA REPORT Caccia Passione MEDIA KIT 2015/2016 WWW.CACCIAPASSIONE.COM W F M N Website Cacciapassione.com è il portale internet di riferimento in Italia sul mondo venatorio. Testata giornalistica sopecializzata

Dettagli

3 DICEMBRE 2013. Digital Popularity: della Digital PR all'interno della strategia SEO, editoriale e Social.

3 DICEMBRE 2013. Digital Popularity: della Digital PR all'interno della strategia SEO, editoriale e Social. 3 DICEMBRE 2013 Digital Popularity: sviluppare la popularity dei Brand integrando le logiche della Digital PR all'interno della strategia SEO, editoriale e Social. Mamadigital Search Engine Marketing Online

Dettagli

Indice. 01. Presentazione generale. 02. Team. 03. Presenza in rete 1. Siti Web dinamici 2. Web writing e SEO copywriting 3. Business Community

Indice. 01. Presentazione generale. 02. Team. 03. Presenza in rete 1. Siti Web dinamici 2. Web writing e SEO copywriting 3. Business Community Indice 01. Presentazione generale 02. Team 03. Presenza in rete 1. Siti Web dinamici 2. Web writing e SEO copywriting 3. Business Community 04. E-learning 1. Learning Object 2. Piattaforme LMS 3. Business

Dettagli

Linee guida in materia di formazione per la esociety

Linee guida in materia di formazione per la esociety Allegato parte integrante Linee guida formazione esociety ALLEGATO ALLA DELIBERA N. DEL 14 LUGLIO 2006 Linee guida in materia di formazione per la esociety La Società dell informazione deve garantire,

Dettagli

Multichannel Marketing Consultancy

Multichannel Marketing Consultancy Multichannel Marketing Consultancy Circle: un interlocutore qualificato Consulenza Innovazione Integrazione e sinergia Marketing multicanale Circle: un partner per il tuo business Supporto alla crescita

Dettagli

Xerox FreeFlow Digital Publisher Automatizzare la stampa e la produzione digitale aiuta ad aprire nuovi orizzonti per voi ed i vostri clienti.

Xerox FreeFlow Digital Publisher Automatizzare la stampa e la produzione digitale aiuta ad aprire nuovi orizzonti per voi ed i vostri clienti. Xerox FreeFlow Digital Workflow Collection FreeFlow Digital Publisher Brochure Xerox FreeFlow Digital Publisher Automatizzare la stampa e la produzione digitale aiuta ad aprire nuovi orizzonti per voi

Dettagli

What you dream, is what you get.

What you dream, is what you get. What you dream, is what you get. mission MWWG si propone come punto di riferimento nella graduale costruzione di una immagine aziendale all'avanguardia. Guidiamo il cliente passo dopo passo nella creazione

Dettagli

Le nostre piattaforme sono realizzate con lo stesso criterio dei mattoncini LEGO. E possibile assemblare numerosi moduli, ognuno con differenti

Le nostre piattaforme sono realizzate con lo stesso criterio dei mattoncini LEGO. E possibile assemblare numerosi moduli, ognuno con differenti Speakage è una Plat-Agency (Platforms Agency) che sviluppa piattaforme web modulari a supporto della Comunicazione e del Marketing digitale avanzato. Realizza prodotti su misura e fornisce consulenza strategica

Dettagli

ANES KIOSK PRO From Paper to Digital in one Tap. Aprile 2014

ANES KIOSK PRO From Paper to Digital in one Tap. Aprile 2014 ANES KIOSK PRO From Paper to Digital in one Tap Aprile 2014 Caratteristiche del Digital Kiosk Viewer+ 2! Devices: Smartphones e Tablet! Appstore di pubblicazione: itunes Appstore, Google Play, Amazon Appshop!

Dettagli

MediaLibraryOnLine. La piattaforma di prestito digitale per le biblioteche italiane (marzo 2011)

MediaLibraryOnLine. La piattaforma di prestito digitale per le biblioteche italiane (marzo 2011) La piattaforma di prestito digitale per le biblioteche italiane (marzo 2011) MLOL (http://www.medialibrary.it) è il primo network italiano di biblioteche pubbliche per la gestione di contenuti digitali.

Dettagli

ITS, OLTRE LA META DEI DIPLOMATI TROVA LAVORO: LO RILEVA INDAGINE CENSIS/CNOS-FAP

ITS, OLTRE LA META DEI DIPLOMATI TROVA LAVORO: LO RILEVA INDAGINE CENSIS/CNOS-FAP ITS, OLTRE LA META DEI DIPLOMATI TROVA LAVORO: LO RILEVA INDAGINE CENSIS/CNOS-FAP A pochi anni dalla loro creazione, è possibile analizzare i primi risultati sugli Istituti Tecnici Superiori. Ad oggi si

Dettagli

(All) Digital Monitor

(All) Digital Monitor (All) Digital Monitor 1 Trend TV Digitale Il rilevamento del Digital Monitor effettuato fra Febbraio e Marzo del 2013 fotografa una fase ormai matura della digitalizzazione televisiva, con le ultime tappe

Dettagli

PIANO NAZIONALE SCUOLA DIGITALE 2016 / 2019. Team per l Innovazione dell ISC Nardi

PIANO NAZIONALE SCUOLA DIGITALE 2016 / 2019. Team per l Innovazione dell ISC Nardi PIANO NAZIONALE SCUOLA DIGITALE 2016 / 2019 Team per l Innovazione dell ISC Nardi PREMESSA L animatore digitale individuato in ogni scuola sarà formato in modo specifico affinché possa (rif. Prot. N 17791

Dettagli

Rimettere le scarpe ai sogni

Rimettere le scarpe ai sogni www.pwc.com Rimettere le scarpe ai sogni 25 ottobre 2013 Erika Andreetta Retail & Consumer Goods Consulting Leader PwC Agenda Il contesto economico Gli scenari evolutivi del mondo Consumer & Retail: Global

Dettagli

INFORMATICA. Prof. MARCO CASTIGLIONE ISTITUTO TECNICO STATALE TITO ACERBO - PESCARA

INFORMATICA. Prof. MARCO CASTIGLIONE ISTITUTO TECNICO STATALE TITO ACERBO - PESCARA INFORMATICA Prof. MARCO CASTIGLIONE ISTITUTO TECNICO STATALE TITO ACERBO - PESCARA 1. AZIENDE E PP.AA. ITS Tito Acerbo - PE INFORMATICA Prof. MARCO CASTIGLIONE 2 RETI AZIENDALI Architettura client/server

Dettagli

ALESSANDRO GUERRISI LUCA ZAPPA. Associate Partner TamTamy - Reply. Web Marketing Manager ADVISOR - OFC. l.zappa@reply.it. guerrisi.alessandro@o-fc.

ALESSANDRO GUERRISI LUCA ZAPPA. Associate Partner TamTamy - Reply. Web Marketing Manager ADVISOR - OFC. l.zappa@reply.it. guerrisi.alessandro@o-fc. LUCA ZAPPA Associate Partner TamTamy - Reply ALESSANDRO GUERRISI Web Marketing Manager ADVISOR - OFC & @zaps l.zappa@reply.it @aguerrisi guerrisi.alessandro@o-fc.eu 1 CONTENUTI Finanza, community management

Dettagli

CLOUD COMPUTING. Che cos è il Cloud

CLOUD COMPUTING. Che cos è il Cloud CLOUD COMPUTING Che cos è il Cloud Durante la rivoluzione industriale, le imprese che si affacciavano per la prima volta alla produzione dovevano costruirsi in casa l energia che, generata da grandi macchine

Dettagli

NEXTVALUE 2014. Presentazione

NEXTVALUE 2014. Presentazione NEXTVALUE 2014 Presentazione NEXTVALUE 2014 CALENDARIO ATTIVITA E-commerce in Italia. Aziende e Operatori a confronto. End-user Computing in Italia. What s next. Information Security Management in Italia.

Dettagli

FORUM PA 2014 «La scuola e la didattica nell era digitale» Stefano Mattevi Telecom Italia

FORUM PA 2014 «La scuola e la didattica nell era digitale» Stefano Mattevi Telecom Italia FORUM PA 2014 «La scuola e la didattica nell era digitale» Stefano Mattevi Telecom Italia Il difficile accesso degli studenti italiani alla didattica digitale Fonte: Unione Europea, «Survey of Schools:

Dettagli

THE DIGITAL MARKETING HUB. hdemo.com via F. Corridoni 27 31050 Vascon di Carbonera, Treviso, Italia BE SOCIAL ON

THE DIGITAL MARKETING HUB. hdemo.com via F. Corridoni 27 31050 Vascon di Carbonera, Treviso, Italia BE SOCIAL ON THE DIGITAL MARKETING hdemo.com via F. Corridoni 27 31050 Vascon di Carbonera, Treviso, Italia BE SOCIAL ON 1 che quantifica il ritorno degli investimenti Il fatto che qualunque strategia di in una azienda

Dettagli

Area E Sito internet

Area E Sito internet W Sito internet ebarea E ( Bilancio Sociale 2007 2012 r Sezione 3. Risultati per Aree di attività r Area E. Sito internet 115 Sito internet Presentazione La Fondazione, da decenni impegnata nella promozione

Dettagli

Gestire l esperienza nell era del cliente

Gestire l esperienza nell era del cliente Gestire l esperienza nell era del cliente Clienti sempre più informati, con aspettative crescenti e alla ricerca della libertà di canale. È questa la fotografia del cliente tipo di Intesa Sanpaolo. Per

Dettagli

Librarian services poised between ancient ownership and new righteous rights

Librarian services poised between ancient ownership and new righteous rights Librarian services poised between ancient ownership and new righteous rights Antonella De Robbio Università degli Studi di Padova Roma, 31 marzo 2011 Business versus OA Ottica commerciale: Investimenti

Dettagli

La lettura si infiltra nei luoghi della mobilità: aeroporti, vagoni della metropolitana. Anche prima della diffusione di tablet e smartphone.

La lettura si infiltra nei luoghi della mobilità: aeroporti, vagoni della metropolitana. Anche prima della diffusione di tablet e smartphone. La lettura si infiltra nei luoghi della mobilità: aeroporti, vagoni della metropolitana. Anche prima della diffusione di tablet e smartphone. Associazione Italiana Editori Ufficio studi (marzo-aprile 2014)

Dettagli

L ERA DIGITALE E LE NUOVE TENDENZE DELLA COMUNICAZIONE

L ERA DIGITALE E LE NUOVE TENDENZE DELLA COMUNICAZIONE PRESENTAZIONE N #2 L ERA DIGITALE E LE NUOVE TENDENZE DELLA COMUNICAZIONE 30 novembre 2015 SOMMARIO #1. LO SCENARIO NELL ERA DIGITALE #2. DALLA RECLAME ALLA WEB REPUTATION #3. DALL OUTBOUND MARKETING ALL

Dettagli

Corso di Progettazione di sistemi multimediali

Corso di Progettazione di sistemi multimediali Corso di Progettazione di sistemi multimediali prof. Pierluigi Feliciati a.a.2011/12 Modulo 5 editoria digitale e ebooks editoria elettronica e cultura del libro l editoria elettronica non è solo web o

Dettagli

Corsi di Formazione ANES Antonio Greco

Corsi di Formazione ANES Antonio Greco Corsi di Formazione ANES Antonio Greco Corsi di Formazione ANES: perché? Il mercato editoriale si sta rapidamente trasformando e la tecnologia è diventato un fattore abilitante del cambiamento Anche le

Dettagli

Guida rapida all'uso

Guida rapida all'uso Guida rapida all'uso versione del 17.05.2011 Indice: 1. CHE COS'E' MediaLibraryOnLine? 2. GUIDA ALL'USO 2.1 Come si accede a MediaLibraryOnLine 2.2 Come navigare 2.3 "Non ancora disponibile presso la tua

Dettagli

Audiweb @ IAB Seminar Mobile presenta i trend dello scenario internet in Italia e illustra il programma di sviluppo Audiweb 2.0

Audiweb @ IAB Seminar Mobile presenta i trend dello scenario internet in Italia e illustra il programma di sviluppo Audiweb 2.0 Audiweb @ IAB Seminar Mobile presenta i trend dello scenario internet in Italia e illustra il programma di sviluppo Audiweb 2.0 Aumentano del 45,3% negli ultimi due anni gli italiani che dichiarano di

Dettagli

PRESENTAZIONE ISTITUZIONALE

PRESENTAZIONE ISTITUZIONALE PRESENTAZIONE ISTITUZIONALE Roma, 04/01/2016 www.gepincontact.it 1 Agenda Chi siamo Partnership Prodotti & Servizi I nostri Clienti Contatti 2 Chi Siamo GEPIN CONTACT, società specializzata nei servizi

Dettagli

Libro digitale a scuola: norme e proposte. di Paola Ricci

Libro digitale a scuola: norme e proposte. di Paola Ricci Libro digitale a scuola: norme e proposte di Paola Ricci Scuola digitale: norme e leggi a partire dal 2008 Dal 2008 in poi, con frequenza regolare, compaiono circolari e progetti, che introducono/rafforzano

Dettagli

Decreto Ministeriale n. 63 del 28 luglio 2010 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Decreto Ministeriale n. 63 del 28 luglio 2010 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Decreto Ministeriale n. 63 del 28 luglio 2010 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca IL MINISTRO VISTO il decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297, recante le disposizioni legislative

Dettagli