Gli obblighi di diligenza Tutto ciò che i nostri clienti dovrebbero sapere

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Gli obblighi di diligenza Tutto ciò che i nostri clienti dovrebbero sapere"

Transcript

1 Gli obblighi di diligenza Tutto ciò che i nostri clienti dovrebbero sapere

2 Gentile Cliente, innanzitutto la ringraziamo per la fiducia accordata a PostFinance. Noi vogliamo offrirle il miglior servizio possibile e questo implica anche, da parte nostra, lo scrupoloso rispetto degli obblighi di diligenza. Come operatori finanziari siamo infatti tenuti per legge ad ottemperare a determinati obblighi di diligenza e lo facciamo secondo il principio «Know your Customer» (Conosci il tuo cliente), il che significa richiedere al cliente una serie di informazioni di natura economica che ci aiutano a garantire una consulenza ottimale. Il presente opuscolo spiega in modo più dettagliato in che cosa consistono gli obblighi di diligenza per aiutarla a capire il senso e lo scopo delle nostre domande. Se a lettura ultimata avesse bisogno di ulteriori chiarimenti, non esiti a contattarci. Nel ringraziarla nuovamente per la sua fiducia la salutiamo cordialmente. Sua PostFinance SA

3 Che cosa sono gli obblighi di diligenza La normativa vigente In Svizzera tutti gli operatori finanziari devono conoscere i propri clienti e sapere con chi hanno a che fare per poter fornire servizi in linea con le loro attese. Ecco perché è necessario raccogliere determinate informazioni sulla loro situazione personale ed economica. Gli accertamenti vanno effettuati per legge, nello specifico la legge federale relativa alla lotta contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo nel settore finanziario (legge sul riciclaggio di denaro LRD). Perché chiediamo un documento d identità ufficiale Proprio come tutte le altre banche, anche PostFinance deve identificare i propri clienti sulla base di un documento d identità ufficiale per sapere con chi intrattiene relazioni d affari. Il documento serve anche a impedire l uso illegale di un servizio, come per esempio un conto. L identificazione del cliente è inoltre utile per una corretta registrazione dei suoi dati. Perché in alcuni casi chiediamo di compilare un modulo L avente economicamente diritto è colui al quale appartiene il denaro versato o depositato; non coincide sempre con il cliente, ma può essere anche una terza persona. La legge ci impone di conoscere l avente economicamente diritto e di rilevarne le generalità. Può capitare quindi che le venga chiesto chi è l avente economicamente diritto anche se la relazione d affari esiste già. Le informazioni necessarie vengono raccolte tramite il modulo A1 per le operazioni di sportello o tramite il modulo A2 per un conto o un deposito.

4 Perché teniamo sotto controllo i movimenti di denaro insoliti In Svizzera gli operatori finanziari devono sorvegliare tutti i movimenti di denaro, verificando e ricostruendo quelli insoliti. Il controllo, che si estende come detto a tutte le operazioni, viene effettuato mediante un sistema elettronico. Se e quando una determinata transazione debba essere segnalata, dipende, per esempio, dal tipo e dall importo, nel caso che risultino anomali in relazione alla situazione finanziaria e patrimoniale del cliente riscontrata fino a quel momento. In questi casi PostFinance deve poter contare sulla collaborazione dei clienti per poter effettuare gli accertamenti previsti dalla normativa vigente. Ecco come rispettiamo i trattati internazionali siglati dalla Svizzera Il Consiglio di sicurezza del ONU può decidere nei confronti di alcuni Paesi l adozione di sanzioni che la Svizzera, in quanto membro dell Organizzazione delle Nazioni Unite, deve attuare. La legge sugli embarghi (legge federale sull applicazione di sanzioni internazionali) ne costituisce il fondamento giuridico. In base alla legge i patrimoni delle persone fisiche e giuridiche o di organizzazioni possono essere bloccati. Ogni operatore finanziario ha pertanto l obbligo di bloccare le relative transazioni e di accertare l identità del beneficiario finale o del mittente del denaro prima di eseguire la transazione. Quando siamo tenuti a saperne di più sui clienti In determinati casi, per ottemperare agli obblighi di diligenza, abbiamo bisogno di maggiori informazioni prima di iniziare la prestazione del servizio. Per esempio per le cosiddette società di sede (società di comodo) o per clienti domiciliati al di fuori della Svizzera. PostFinance SA è una ditta operante a livello nazionale e non possiede filiali all estero. Per rispettare il nostro principio «Conosci il tuo cliente» può essere necessario effettuare accertamenti supplementari.

5 Perché i suoi dati da noi sono in buone mani Nella gestione dei dati PostFinance SA è vincolata agli obblighi di segretezza legali del segreto bancario e del segreto postale, a cui si aggiungono le norme della legge sulla protezione dei dati. La discrezione è un aspetto basilare della nostra attività: noi definiamo le procedure di lavoro in modo che la riservatezza dei dati dei clienti sia sempre garantita.

6 PostFinance SA Mingerstrasse Berna Telefono del servizio clienti +41 (0) (tariffa normale) ww w.postfinance.ch

Direttive di Wolfsberg per Servizi Bancari Privati contro il Riciclaggio

Direttive di Wolfsberg per Servizi Bancari Privati contro il Riciclaggio Direttive di Wolfsberg per Servizi Bancari Privati contro il Riciclaggio Preambolo Le linee guida che seguono sono intese come applicabili alle relazioni di private banking. Altri settori del mercato possono

Dettagli

Combattiamo il riciclaggio di denaro.

Combattiamo il riciclaggio di denaro. Finanziamento veicoli Combattiamo il riciclaggio di denaro. Istruzioni per la corretta identificazione di persone fisiche tramite i partner commerciali di Cembra Money Bank SA. Identificazione del cliente

Dettagli

Settembre 2001. La Svizzera e la lotta contro il riciclaggio di denaro

Settembre 2001. La Svizzera e la lotta contro il riciclaggio di denaro Settembre 2001 La Svizzera e la lotta contro il riciclaggio di denaro Indice Pagina Domanda Domanda Domanda Domanda Domanda 1 1 2 2 4 3 5 4 6 5 7 Fondi di provenienza criminale no grazie! Che cos è il

Dettagli

ASPETTI PARTICOLARI: LE LIMITAZIONI ALL USO DEI CONTANTI E DEI TITOLI AL PORTATORE

ASPETTI PARTICOLARI: LE LIMITAZIONI ALL USO DEI CONTANTI E DEI TITOLI AL PORTATORE ASPETTI PARTICOLARI: LE LIMITAZIONI ALL USO DEI CONTANTI E DEI TITOLI AL PORTATORE L art. 49 del DLGS n. 231/07 vieta il trasferimento di denaro contante, libretti e/o titoli al portatore fra soggetti

Dettagli

Modello Antiriciclaggio (D. Lgs. 21 novembre 2007, n. 231)

Modello Antiriciclaggio (D. Lgs. 21 novembre 2007, n. 231) Gentile Cliente, al fine del corretto assolvimento degli obblighi antiriciclaggio previsti dal D. Lgs. 231/2007, relativo alla prevenzione dell uso del sistema finanziario a scopo di riciclaggio dei proventi

Dettagli

L'Antiriciclaggio: Evoluzione normativa Pagina 1 di 8. a cura di. Data Ufficio E-learning. Gruppo Data Ufficio Spa

L'Antiriciclaggio: Evoluzione normativa Pagina 1 di 8. a cura di. Data Ufficio E-learning. Gruppo Data Ufficio Spa L'Antiriciclaggio: Evoluzione normativa Pagina 1 di 8 M.1 L'ANTIRICICLAGGIO Evoluzione normativa a cura di Data Ufficio E-learning Gruppo Data Ufficio Spa L'Antiriciclaggio: Evoluzione normativa Pagina

Dettagli

Pronto800 Manuale d aiuto

Pronto800 Manuale d aiuto Pronto800 Manuale d aiuto INFORMAZIONI IMPORTANTI COSA DEVO FARE PER ATTIVARE UN NUMERO VERDE? QUANTO COSTA ATTIVARE UN NUMERO VERDE? IN QUANTO TEMPO IL MIO NUMERO VERDE SARÀ ATTIVO? COME POSSO PAGARE?

Dettagli

Chi siamo Uno sguardo a PostFinance

Chi siamo Uno sguardo a PostFinance Chi siamo Uno sguardo a PostFinance 2 La nostra strategia e i nostri obiettivi Battere nuove strade. È quanto ci ripromettiamo. La nostra strategia e i nostri obiettivi «Essere il leader del traffico dei

Dettagli

Ordinanza del DFF concernente la Cassa di risparmio del personale federale

Ordinanza del DFF concernente la Cassa di risparmio del personale federale Ordinanza del DFF concernente la Cassa di risparmio del personale federale del 18 dicembre 2015 Il Dipartimento federale delle finanze (DFF), visti gli articoli 72 capoverso 1 e 72a capoverso 3 dell ordinanza

Dettagli

Il decreto Antiriciclaggio

Il decreto Antiriciclaggio Il decreto Antiriciclaggio Gli aspetti principali per le banche della normativa antiriciclaggio 1 Sommario Struttura fondamentale della normativa antiriciclaggio Limite al trasferimento di contanti e titoli

Dettagli

L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto il messaggio del Consiglio federale del 27 giugno 2012 1, decreta:

L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto il messaggio del Consiglio federale del 27 giugno 2012 1, decreta: Decisioni del Consiglio nazionale del 21.3.2013 Proposta della Commissione del Consiglio degli Stati del 2.5.2013: adesione Legge federale relativa alla lotta contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento

Dettagli

SOLUZIONI VERIFICHE MODULO 2 UNITÀ 2

SOLUZIONI VERIFICHE MODULO 2 UNITÀ 2 Vivere l azienda 2 - Modulo 2 Unità 2 verifiche Soluzioni pag. 1 di 5 SOLUZIONI VERIFICHE MODULO 2 UNITÀ 2 Gli strumenti cartacei di regolamento VERIFICA VELOCE 1 1. V; 2. F; (denaro contante), 3. V; 4.

Dettagli

Gli assegni bancari e la Centrale di Allarme Interbancaria

Gli assegni bancari e la Centrale di Allarme Interbancaria Stampa Gli assegni bancari e la Centrale di Allarme Interbancaria admin in A circa sei anni dalla introduzione della nuova disciplina sanzionatoria degli assegni bancari e postali (d.lgs n. 507 del 30

Dettagli

955.0 Legge federale relativa alla lotta contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo nel settore finanziario

955.0 Legge federale relativa alla lotta contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo nel settore finanziario Legge federale relativa alla lotta contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo nel settore finanziario (Legge sul riciclaggio di denaro, LRD) 1 del 10 ottobre 1997 (Stato 1 gennaio

Dettagli

SERVIZI DI PAGAMENTO - BONIFICI

SERVIZI DI PAGAMENTO - BONIFICI Aggiornato al 01/10/2015 N release 0006 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Forma giuridica: Società per Azioni Sede legale e amministrativa:

Dettagli

GUIDA PER LE DIRETTIVE INTERNE SULL APPROCCIO IN FUNZIONE DEL RISCHIO

GUIDA PER LE DIRETTIVE INTERNE SULL APPROCCIO IN FUNZIONE DEL RISCHIO OAD FSA/FSN 30 I_Anleitung interne RL Luglio 2010 GUIDA PER LE DIRETTIVE INTERNE SULL APPROCCIO IN FUNZIONE DEL RISCHIO (Art. 41 e ss., 59 cpv. 2 litt. h ed i, 59 cpv. 4 del Regolamento OAD FSA/FSN) Introduzione

Dettagli

Legge federale concernente l attuazione delle Raccomandazioni rivedute del Gruppo d azione finanziaria

Legge federale concernente l attuazione delle Raccomandazioni rivedute del Gruppo d azione finanziaria Progetto della Commissione di redazione per il voto finale Legge federale concernente l attuazione delle Raccomandazioni rivedute del Gruppo d azione finanziaria del 3 ottobre 2008 L Assemblea federale

Dettagli

LE SANZIONI PER L INOSSERVANZA DELLE NORME ANTIRICICLAGGIO

LE SANZIONI PER L INOSSERVANZA DELLE NORME ANTIRICICLAGGIO LE SANZIONI PER L INOSSERVANZA DELLE NORME ANTIRICICLAGGIO Relatore Magg. GdF dott. Armando Tadini - Ufficiale Addetto Centro Operativo DIA Milano - SANZIONI amministrative penali CAPO II DEL DECRETO LEGISLATIVO

Dettagli

Banca UBAE S.p.A 1/6

Banca UBAE S.p.A 1/6 Norme sulla trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari (D.lgs 1/9/93 n. 385 Delibera CICR 4/3/03 Istruzioni di Vigilanza della Banca d Italia 29/7/2009 e successive modifiche). INFORMAZIONI

Dettagli

(Ordinanza AdC sul riciclaggio di denaro, ORD AdC) del 10 ottobre 2003 (Stato 16 dicembre 2003)

(Ordinanza AdC sul riciclaggio di denaro, ORD AdC) del 10 ottobre 2003 (Stato 16 dicembre 2003) Ordinanza dell Autorità di controllo per la lotta contro il riciclaggio di denaro relativa agli obblighi degli intermediari finanziari che le sono direttamente sottoposti (Ordinanza AdC sul riciclaggio

Dettagli

Istruzione per l approvvigionamento fondi

Istruzione per l approvvigionamento fondi Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport DDPS Esercito svizzero Base logistica dell'esercito BLEs Istruzione per l approvvigionamento fondi Impressum Editore

Dettagli

Per la vostra attività potete contare su PostFinance

Per la vostra attività potete contare su PostFinance Per la vostra attività potete contare su PostFinance Le nostre soluzioni per i clienti commerciali Operazioni in divise Swap, a termine, spot Traffico internazionale dei pagamenti dall estero SEPA Standard

Dettagli

Commissione federale delle case da gioco

Commissione federale delle case da gioco Commissione federale delle case da gioco Segretariato 4 novembre 2014/Ama/Mun Riferimento: N452-0038 Revisione parziale dell'ordinanza della Commissione federale delle case da gioco sugli obblighi di diligenza

Dettagli

Strategia per la piazza finanziaria obblighi di diligenza estesi per impedire l accettazione di valori patrimoniali non dichiarati

Strategia per la piazza finanziaria obblighi di diligenza estesi per impedire l accettazione di valori patrimoniali non dichiarati Dipartimento federale delle finanze DFF Segreteria generale DFF Servizio giuridico DFF 27 febbraio 2013 Strategia per la piazza finanziaria obblighi di diligenza estesi per impedire l accettazione di valori

Dettagli

Richiesta di affiliazione

Richiesta di affiliazione Richiesta di affiliazione Signore e Signori Siamo lieti che, in qualità di intermediario finanziario, desideriate associarvi all organismo di autodisciplina PolyReg e vi ringraziamo per il vostro interesse.

Dettagli

(Ordinanza FINMA sul riciclaggio di denaro, ORD-FINMA) dell 8 dicembre 2010 (Stato 1 gennaio 2011)

(Ordinanza FINMA sul riciclaggio di denaro, ORD-FINMA) dell 8 dicembre 2010 (Stato 1 gennaio 2011) Ordinanza dell Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari sulla prevenzione del riciclaggio di denaro e del finanziamento del terrorismo (Ordinanza FINMA sul riciclaggio di denaro, ORD-FINMA)

Dettagli

Ordinanza concernente l esercizio a titolo professionale dell attività di intermediazione finanziaria

Ordinanza concernente l esercizio a titolo professionale dell attività di intermediazione finanziaria Ordinanza concernente l esercizio a titolo professionale dell attività di intermediazione finanziaria (OAIF) 955.071 del 18 novembre 2009 (Stato 1 gennaio 2010) Il Consiglio federale svizzero, visto l

Dettagli

Roma, ottobre 2013. Ai Responsabili Regionali pro tempore Ai Responsabili di Zona pro tempore

Roma, ottobre 2013. Ai Responsabili Regionali pro tempore Ai Responsabili di Zona pro tempore Roma, ottobre 2013 Ai Responsabili Regionali pro tempore Ai Responsabili di Zona pro tempore OGGETTO: NOMINA DEI RESPONSABILI DEL TRATTAMENTO DEI DATI L AGESCI Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani,

Dettagli

Guida ai servizi www.popvi.it

Guida ai servizi www.popvi.it istruzioni ok 16-03-2000 12:56 Pagina 1 Guida ai servizi www.popvi.it istruzioni ok 16-03-2000 12:56 Pagina 2 LA TUA BANCA AL TELEFONO Gentile Cliente, la ringraziamo per aver scelto di aderire a Prontotime,

Dettagli

Piano di pagamento flessibile con garanzia

Piano di pagamento flessibile con garanzia TwinStar Income Plus / TwinStar Income Piano di pagamento flessibile con garanzia Con TwinStar Income Plus e TwinStar Income, AXA vi offre una soluzione previdenziale sicura con un allettante potenziale

Dettagli

REGISTRAZIONE DI YACHT

REGISTRAZIONE DI YACHT REGISTRAZIONE DI YACHT La nostra società offre ad una clientela internazionale servizi d immatricolazione di imbarcazioni in giurisdizioni offshore fiscalmente favorevoli. L intestazione delle proprietà

Dettagli

Bonifici, Carte, Rid 7 NOVITÀ. da conoscere per gestirli al meglio

Bonifici, Carte, Rid 7 NOVITÀ. da conoscere per gestirli al meglio Bonifici, Carte, Rid 7 NOVITÀ da conoscere per gestirli al meglio Le 7 novità 1 L IBAN: l identificativo unico del conto corrente 2 Operazioni più veloci e tempi garantiti 3 Disponibilità immediata delle

Dettagli

Antiriciclaggio: potenziali conflitti tra normative di Paesi diversi. Il caso Filippine (Giovanni Imbergamo)

Antiriciclaggio: potenziali conflitti tra normative di Paesi diversi. Il caso Filippine (Giovanni Imbergamo) Antiriciclaggio: potenziali conflitti tra normative di Paesi diversi. Il caso Filippine (Giovanni Imbergamo) Altalex.it In tema di segnalazione di operazioni sospette di riciclaggio o di finanziamento

Dettagli

SPESE E CONDIZIONI PER LA CLIENTELA PRIVATA

SPESE E CONDIZIONI PER LA CLIENTELA PRIVATA SPESE E CONDIZIONI PER LA CLIENTELA PRIVATA La banca per la clientela privata e commerciale PANORAMICA CONDIZIONI GENERALI 4 Spese di gestione del rapporto Tassi d interesse Spese postali Spese di terzi

Dettagli

Stiftung Schweizerischer Bankenombudsman Fondation Ombudsman des banques suisses Fondazione Ombudsman delle banche svizzere

Stiftung Schweizerischer Bankenombudsman Fondation Ombudsman des banques suisses Fondazione Ombudsman delle banche svizzere Stiftung Schweizerischer Bankenombudsman Fondation Ombudsman des banques suisses Fondazione Ombudsman delle banche svizzere Ordinamento procedurale per l Ombudsman delle banche svizzere Art. 1: Compito

Dettagli

Il Presidente dell Autorità di Informazione Finanziaria

Il Presidente dell Autorità di Informazione Finanziaria REGOLAMENTO N.4 DELL AUTORITA DI INFORMAZIONE FINANZIARIA DISCIPLINANTE IL CONTENUTO DEGLI OBBLIGHI IN MATERIA DI TRASFERIMENTO DI FONDI AI SENSI DELL ARTICOLO 38, COMMA 4 DELLA LEGGE N. CXXVII DEL 30

Dettagli

SPESE E CONDIZIONI PER LA CLIENTELA PRIVATA

SPESE E CONDIZIONI PER LA CLIENTELA PRIVATA SPESE E CONDIZIONI PER LA CLIENTELA PRIVATA La banca per la clientela privata e commerciale PANORAMICA AVVERTENZE GENERALI La banca si riserva di apportare eventuali modifiche a prezzi e servizi in qualsiasi

Dettagli

Scopri il Conto di base

Scopri il Conto di base Un conto con spese molto contenute per tutti, senza canone né imposta di bollo per chi oggi è in difficoltà economiche e a canone zero o ridotto per i pensionati. LOGO BANCA Il Conto di base 6 Il Conto

Dettagli

CORSO ANTIRICICLAGGIO 2013

CORSO ANTIRICICLAGGIO 2013 CORSO ANTIRICICLAGGIO 2013 Normativa, adempimenti, sanzioni, verifiche, flusso operativo procedura Antonello Valentini TeamUfficio S.r.l. 1 Cos è l Antiriciclaggio? Con Antiriciclaggio si intende l azione

Dettagli

Il supporto per eccellenza alle PMI

Il supporto per eccellenza alle PMI Tutto sul conto WIR Il supporto per eccellenza alle PMI 1 Indice La partecipazione al sistema WIR, un opportunità pagina 1 Avere successo negli affari con WIR pagina 2 Budget e piazzamento WIR pagina 2

Dettagli

1. Ramo e azienda (conoscenze del ramo banca)

1. Ramo e azienda (conoscenze del ramo banca) Guida modello Profilo E / Profilo B Catalogo degli obiettivi di formazione (conoscenze del ramo banca) Competenze chiave Sistema bancario 1.7.1 Legge sulle banche 1.7.2 Convenzione relativa all obbligo

Dettagli

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri.

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri. 6 LEZIONE: Algoritmi Tempo della lezione: 45-60 Minuti. Tempo di preparazione: 10-25 Minuti (a seconda che tu abbia dei Tangram disponibili o debba tagliarli a mano) Obiettivo Principale: Spiegare come

Dettagli

Istruzioni relative alla revisione LRD e CoD 2015

Istruzioni relative alla revisione LRD e CoD 2015 ARIF / Giugno 2015 Pag. 1 su 7 Istruzioni relative alla revisione LRD e CoD 2015 A.- Generalità 1. Contenuto Il presente documento contiene un certo numero d informazioni e istruzioni per i revisori accreditati

Dettagli

IL VOLUNTARY DISCLOSURE un opportunità di regolarizzazione delle attività estere. Weissgeld Strategie DOTT. ALFREDO SERICA

IL VOLUNTARY DISCLOSURE un opportunità di regolarizzazione delle attività estere. Weissgeld Strategie DOTT. ALFREDO SERICA S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO IL VOLUNTARY DISCLOSURE un opportunità di regolarizzazione delle attività estere Weissgeld Strategie DOTT. ALFREDO SERICA Consigliere Camera di Commercio

Dettagli

dossier politica Bilaterali II: lotta contro la frode Significativo miglioramento della collaborazione con l'ue

dossier politica Bilaterali II: lotta contro la frode Significativo miglioramento della collaborazione con l'ue Bilaterali II: lotta contro la frode Significativo miglioramento della collaborazione con l'ue 29 ottobre 2003 Numero 20/2 dossier politica economiesuisse Federazione delle imprese svizzere Verband der

Dettagli

International Consulting Company

International Consulting Company Panama Switzerland Singapore London International Consulting Company www.jempartners.net Non è contestabile il diritto del contribuente di tentare di pagare meno tasse possibile utilizzando tutti i mezzi

Dettagli

14562/1/01 REV 1 Fascicolo interistituzionale 2001/0174 (COD)

14562/1/01 REV 1 Fascicolo interistituzionale 2001/0174 (COD) CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA Bruxelles, 7 dicembre 2001 (OR. fr) 14562/1/01 REV 1 Fascicolo interistituzionale 2001/0174 (COD) CONSOM 109 MI 189 EF 126 ECOFIN 360 CODEC 1262 ATTI LEGISLATIVI ED ALTRI

Dettagli

Area Emilia Romagna Via Alfredo Calzoni, 1/3. 40128 Bologna; Tel. 051/0956824 - Fax 051/0956899 - E-mail: emiliaromagna@cooperfidiitalia.

Area Emilia Romagna Via Alfredo Calzoni, 1/3. 40128 Bologna; Tel. 051/0956824 - Fax 051/0956899 - E-mail: emiliaromagna@cooperfidiitalia. Modulo per l identificazione della clientela e l adeguata verifica tramite ALTRO INTERMEDIARIO ex art. 29 e 30 D. Lgs. 231/2007 (G.U. n 290 del 14/12/07 S.O.) Gentile Cliente, al fine del corretto assolvimento

Dettagli

Questionario per nuove agenzie di distribuzione

Questionario per nuove agenzie di distribuzione A. Dati di base 1. Ragione sociale 2. Numero registro FINMA 3. Via, n. Casella postale 4. NPA, località 5. Tel./Fax 6. E-mail Homepage SA, sagl, società in nome collettivo e società in accomandita 7. Nome

Dettagli

NORMATIVA ANTIRICICLAGGIO

NORMATIVA ANTIRICICLAGGIO Servizio circolari per la clientela Circolari specialistiche sui temi giuridici. tributari e finanziari. Circolare Gennaio 2008 n 3 Milano, 25 gennaio 2008 NORMATIVA ANTIRICICLAGGIO Dal 30/04/2008 cambiano

Dettagli

La normativa antiriciclaggio per gli avvocati. di Maurizio Arena

La normativa antiriciclaggio per gli avvocati. di Maurizio Arena La normativa antiriciclaggio per gli avvocati di Maurizio Arena Parte Prima Con la pubblicazione del Decreto n. 141 del 3 febbraio 2006 del Ministero dell Economia e delle Finanze e del Provvedimento 24

Dettagli

La Manovra 2010 modifica il decreto antiriciclaggio

La Manovra 2010 modifica il decreto antiriciclaggio La modifica il decreto antiriciclaggio di Nicola Forte (*) LA NOVITA` La ha diminuito nuovamente a 5.000 euro la soglia massima per le transazioni in contanti, per l emissione di assegni liberi e per il

Dettagli

Per la vostra attività potete contare su PostFinance

Per la vostra attività potete contare su PostFinance Per la vostra attività potete contare su PostFinance Le nostre soluzioni per i clienti commerciali Operazioni in divise Swap, a termine, spot Traffico internazionale dei pagamenti dall estero SEPA Standard

Dettagli

Richiesta di assicurazione. Ulteriori domande?

Richiesta di assicurazione. Ulteriori domande? Richiesta di assicurazione Ulteriori domande? Sì, voglio godermi la vita senza preoccupazioni e stipulo la TCS Protezione giuridica seguente: Per maggiori informazioni sulla TCS Protezione giuridica chiami

Dettagli

Baer Online e-banking Operazioni bancarie a portata di clic

Baer Online e-banking Operazioni bancarie a portata di clic Baer Online e-banking Operazioni bancarie a portata di clic Operazioni bancarie direttamente da casa Soluzione autonoma, rapida e sicura Benvenuti in Baer Online e-banking! Questo servizio flessibile

Dettagli

Mutate esigenze dei clienti Nuove offerte della Posta

Mutate esigenze dei clienti Nuove offerte della Posta Mutate esigenze dei clienti Nuove offerte della Posta Intervento di Susanne Ruoff Direttrice generale della Posta Svizzera 10 giugno 2013 FA FEDE IL DISCORSO EFFETTIVAMENTE PRONUNCIATO Gentili Signore,

Dettagli

Prezzi e condizioni Conto commerciale per banche. dal gennaio 2016

Prezzi e condizioni Conto commerciale per banche. dal gennaio 2016 Prezzi e condizioni Conto commerciale per banche dal gennaio 2016 Sommario Pagina 4 Condizioni d interesse e commissioni sull avere disponibile 4 Inoltro di dati 4 Medium 4 Vaglia di pagamento 4 Polizza

Dettagli

SERVIZIO INCASSI E PAGAMENTI

SERVIZIO INCASSI E PAGAMENTI 10 FOGLIO INFORMATIVO AGGIORNATO AL 05.07.2010 SERVIZIO INCASSI E PAGAMENTI DATI INFORMATIVI DELLA BANCA DENOMINAZIONE Cassa Rurale di Tassullo e Nanno BCC - Società Cooperativa INDIRIZZO Piazza C.A. Pilati,

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO SERVIZIO MONEY TRANSFER

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO SERVIZIO MONEY TRANSFER CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO SERVIZIO MONEY TRANSFER Il servizio di Trasferimento di Denaro CMT è effettuato da Sigue Global Services Ltd. Succursale Italiana con sede a Roma, Viale Luca Gaurico 9/11

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI BENI E DIRITTI POSSEDUTI ALL ESTERO PER L ANNO FISCALE 2015 (MODELLO 720) 1 febbraio 2016 -

DICHIARAZIONE DEI BENI E DIRITTI POSSEDUTI ALL ESTERO PER L ANNO FISCALE 2015 (MODELLO 720) 1 febbraio 2016 - DICHIARAZIONE DEI BENI E DIRITTI POSSEDUTI ALL ESTERO PER L ANNO FISCALE 2015 (MODELLO 720) 1 febbraio 2016 - DICHIARAZIONE DEI BENI E DIRITTI POSSEDUTI ALL ESTERO PER L ANNO FISCALE (MODELLO 720) Dal

Dettagli

Ordinanza relativa alla legge federale sulla Banca nazionale svizzera

Ordinanza relativa alla legge federale sulla Banca nazionale svizzera Ordinanza relativa alla legge federale sulla Banca nazionale svizzera (Ordinanza sulla Banca nazionale, OBN) Modifica del 23 giugno 2011 La Banca nazionale svizzera ordina: I L allegato all ordinanza del

Dettagli

La nostra offerta. Una panoramica per i privati

La nostra offerta. Una panoramica per i privati La nostra offerta Una panoramica per i privati Adeguate alle vostre esigenze. Soluzioni semplici, condizioni interessanti e consulenza professionale: ecco che cosa vi offre la Banca Migros. La banca un

Dettagli

Federazione Autonoma Bancari Italiani

Federazione Autonoma Bancari Italiani Federazione Autonoma Bancari Italiani Sindacato Autonomo Bancari di Mantova e provincia Via Imre Nagy 58 - Loc. Borgochiesanuova - 46100 Mantova Telefono 0376-366221 - 324660-365274 Fax 0376-365287 Operatori

Dettagli

Ti presentiamo due testi che danno informazioni ai cittadini su come gestire i propri

Ti presentiamo due testi che danno informazioni ai cittadini su come gestire i propri Unità 11 Questione di soldi In questa unità imparerai: come spedire i soldi all estero come usare il bancomat gli aggettivi e i pronomi dimostrativi questo e quello a costruire frasi negative con mai e

Dettagli

RICHIESTA ABI CAB SPORTELLO. In relazione alla polizza sopra indicata, vogliate provvedere per mio conto ad effettuare un versamento di: Euro

RICHIESTA ABI CAB SPORTELLO. In relazione alla polizza sopra indicata, vogliate provvedere per mio conto ad effettuare un versamento di: Euro POLIZZA N. RICHIESTA ABI CAB SPORTELLO CONTRAENTE (Cognome e Nome) Sez. I - VERSAMENTO STRAORDINARIO In relazione alla polizza sopra indicata, vogliate provvedere per mio conto ad effettuare un versamento

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CREDITI DOCUMENTARI & LETTERE DI CREDITO STAND-BY INCASSI DOCUMENTARI

FOGLIO INFORMATIVO CREDITI DOCUMENTARI & LETTERE DI CREDITO STAND-BY INCASSI DOCUMENTARI Norme sulla trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari (D.lgs 1/9/93 n. 385 Delibera CICR 4/3/03 Istruzioni di Vigilanza della Banca d Italia 29/7/2009) FOGLIO INFORMATIVO CREDITI

Dettagli

POLICY SULLA CLASSIFICAZIONE DELLA CLIENTELA

POLICY SULLA CLASSIFICAZIONE DELLA CLIENTELA POLICY SULLA CLASSIFICAZIONE DELLA CLIENTELA Delibera del Consiglio di Amministrazione del 19 Febbraio 2016 Premessa In conformità alle disposizioni di cui all Allegato 3 del Regolamento Intermediari CONSOB

Dettagli

Oggetto: Normativa Antiriciclaggio D.L. 231/2007: aspetti pratici

Oggetto: Normativa Antiriciclaggio D.L. 231/2007: aspetti pratici ANNO 2014 NOTA OPERATIVA N. 6/2014 Oggetto: Normativa Antiriciclaggio D.L. 231/2007: aspetti pratici INTRODUZIONE Per arginare il fenomeno dell antiriciclaggio è stato emesso il decreto legislativo del

Dettagli

INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP N. 5 DEL 16 OTTOBRE 2006

INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP N. 5 DEL 16 OTTOBRE 2006 ALLEGATO 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI Ai sensi delle disposizioni del D.lgs. n. 209/2005 (Codice delle assicurazioni

Dettagli

IL LAVORATORE AUTORAPPRESENTATO

IL LAVORATORE AUTORAPPRESENTATO IL LAVORATORE AUTORAPPRESENTATO THE SELF-REPRESENTED WORKER Italian La Workers Compensation Commission è l organo preposto alla risoluzione di controversie in materia di indennizzo per infortuni sul lavoro

Dettagli

Guida agli investimenti

Guida agli investimenti 19 Ottobre 2012 Guida agli investimenti Cos è l ESMA? L ESMA è l Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati. È un autorità di regolamentazione indipendente dell Unione europea, con sede

Dettagli

Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri

Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri In caso di rapina in un pubblico esercizio Mantieni la massima calma ed esegui prontamente ciò che viene chiesto dai rapinatori. Non prendere

Dettagli

GARANZIA LEGALE DI CONFORMITà

GARANZIA LEGALE DI CONFORMITà GARANZIA LEGALE DI CONFORMITà DIRITTI DEL CONSUMATORE IN MATERIA DI GARANZIA LEGALE DI CONFORMITÀ (D.lgs. 206/2005 Codice del Consumo) Gentile Cliente, vogliamo informarti dei tuoi diritti nel caso in

Dettagli

REGOLAMENTO D AUTODISCIPLINA DELL ASSOCIATION ROMANDE DES INTERMEDIAIRES FINANCIERS (ARIF)

REGOLAMENTO D AUTODISCIPLINA DELL ASSOCIATION ROMANDE DES INTERMEDIAIRES FINANCIERS (ARIF) 1 REGOLAMENTO D AUTODISCIPLINA DELL ASSOCIATION ROMANDE DES INTERMEDIAIRES FINANCIERS (ARIF) A. DATI GENERALI Scopo del regolamento 1 Lo scopo del Regolamento d autodisciplina edito dall Association Romande

Dettagli

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari Circ.-CFB 98/2 Commerciante di valori mobiliari Pagina 1 Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari (Commerciante di valori mobiliari)

Dettagli

L identificazione può essere effettuata in forma indiretta, anche senza la presenza fisica del cliente, nei casi seguenti:

L identificazione può essere effettuata in forma indiretta, anche senza la presenza fisica del cliente, nei casi seguenti: Normativa Antiricilaggio: guida pratica UMCI Esaminiamo i vari adempimenti a seconda degli obblighi: a) Identificazione del cliente L identificazione consiste nella verifica dell identità del cliente e

Dettagli

GLI STRUMENTI DI PAGAMENTO. Anno scolastico 2014-15

GLI STRUMENTI DI PAGAMENTO. Anno scolastico 2014-15 GLI STRUMENTI DI PAGAMENTO Anno scolastico 2014-15 1 SOMMARIO LA MONETA BANCARIA LE CARTE DI PAGAMENTO LA CARTA DI CREDITO LA CARTA DI DEBITO LE CARTE PREPAGATE I PAGAMENTI SEPA L ASSEGNO 2 STRUMENTI ALTERNATIVI

Dettagli

welcome2switzerland La Svizzera: la tua nuova scelta di vita

welcome2switzerland La Svizzera: la tua nuova scelta di vita La Svizzera: la tua nuova scelta di vita Hai deciso che la Svizzera sarà la tua nuova residenza? Congratulazioni e welcome2switzerland! Vedrai: la Svizzera offre tutto...e anche di più! Ma trasferirsi

Dettagli

OPERATIVITA CON L ESTERO Crediti Documentari e Lettere di Credito stand-by

OPERATIVITA CON L ESTERO Crediti Documentari e Lettere di Credito stand-by scheda prodotto OPERATIVITA CON L ESTERO CREDITI DOCUMENTARI E LETTERE DI rilascio del 30.08.2013 FOGLIO INFORMATIVO OPERATIVITA CON L ESTERO Crediti Documentari e Lettere di Credito stand-by INFORMAZIONI

Dettagli

Progetto di educazione al risparmio e all'uso consapevole del denaro

Progetto di educazione al risparmio e all'uso consapevole del denaro Progetto finanziato dalla Progetto di educazione al risparmio e all'uso consapevole del denaro a cura delle associazioni di consumatori Che cos è la moneta? Per gli economisti il termine moneta non ha

Dettagli

Prestito Sociale Coop Centro Italia: tanti vantaggi e zero spese!

Prestito Sociale Coop Centro Italia: tanti vantaggi e zero spese! Prestito Sociale Coop Centro Italia: tanti vantaggi e zero spese! 2 Il Prestito Sociale di Coop Centro Italia Il Prestito Sociale è uno strumento semplice, sicuro e conveniente attraverso il quale puoi

Dettagli

Regolamento per lo svolgimento di attività di ispezione in qualità di Organismo di Ispezione di Tipo A.

Regolamento per lo svolgimento di attività di ispezione in qualità di Organismo di Ispezione di Tipo A. Regolamento per lo svolgimento di attività di ispezione in qualità di Organismo di Ispezione di Tipo A. In vigore dal 06. 07. 2011 RINA Via Corsica 12 16128 Genova - Italia tel +39 010 53851 fax +39 010

Dettagli

INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP N. 5 DEL 16 OTTOBRE 2006

INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP N. 5 DEL 16 OTTOBRE 2006 ALLEGATO 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI Ai sensi delle disposizioni del D.lgs. n. 209/2005 (Codice delle assicurazioni

Dettagli

CREDITI DOCUMENTARI E LETTERE DI CREDITO STAND-BY

CREDITI DOCUMENTARI E LETTERE DI CREDITO STAND-BY CREDITI DOCUMENTARI E LETTERE DI CREDITO STAND-BY INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCO DI SARDEGNA S.p.A. (Codice ABI 01015) Società per Azioni con sede legale in Cagliari, viale Bonaria, 33 Sede Amministrativa,

Dettagli

informazioni che si può leggere bene, chiaro con caratteri di scrittura simile a quelli usati nella stampa, ma scritti a mano chi riceve una lettera

informazioni che si può leggere bene, chiaro con caratteri di scrittura simile a quelli usati nella stampa, ma scritti a mano chi riceve una lettera Unità 12 Inviare una raccomandata In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni su come inviare una raccomandata parole relative alle spedizioni postali e all invio di una raccomandata

Dettagli

PARTE PRIMA. Spett. (1)

PARTE PRIMA. Spett. (1) Fac-simile dell autorizzazione da rilasciare agli intermediari finanziari esteri a trasmettere all Agenzia delle Entrate italiana richiedente tutti i dati e le informazioni concernenti le attività oggetto

Dettagli

Modulo di Denuncia RCT - Responsabilità civile verso terzi

Modulo di Denuncia RCT - Responsabilità civile verso terzi LA INVITIAMO A RISPONDERE A TUTTE LE DOMANDE E A RESTITUIRE IL MODULO ALL'INDIRIZZO INDICATO. COMPILI IN STAMPATELLO E CON INCHIOSTRO NERO. LA COMPILAZIONE ERRATA O PARZIALE DEL MODULO POTREBBE RITARDARE

Dettagli

GUIDA OPERATIVA GUIDA OPERATIVA

GUIDA OPERATIVA GUIDA OPERATIVA GUIDA OPERATIVA Gentile Cliente, è la polizza sanitaria di AXA MPS Assicurazioni Danni, Compagnia di Assicurazioni del Gruppo MPS operativa nel ramo danni. garantisce, a fronte di un premio mensile od

Dettagli

Parte Speciale G : I reati transnazionali e di ricettazione, riciclaggio ed impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita

Parte Speciale G : I reati transnazionali e di ricettazione, riciclaggio ed impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita Parte Speciale G : I reati transnazionali e di ricettazione, riciclaggio ed impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO ADOTTATO DA COMAG s.r.l.

Dettagli

Carte di credito. Cembra MasterCard Gold Cembra MasterCard Premium Benvenuti

Carte di credito. Cembra MasterCard Gold Cembra MasterCard Premium Benvenuti Carte di credito Cembra MasterCard Gold Cembra MasterCard Premium Benvenuti La vostra Cembra MasterCard personale Vi ringraziamo per aver scelto la Cembra MasterCard. Essa vi permette di effettuare acquisti

Dettagli

Leggi e regolamenti che governano il modo e chi usa la Reserve Bank di Vanuatu: la legge sulla Reserve Bank di Vanuatu [Cap.

Leggi e regolamenti che governano il modo e chi usa la Reserve Bank di Vanuatu: la legge sulla Reserve Bank di Vanuatu [Cap. struttura bancaria consiste della Reserve Bank - Banca di Vanuatu, un grande numero di banche commerciali internazionali ben noti, commerciante e le banche di proprietà statale Development Bank (Divelopment

Dettagli

GLOSSARIO UTILE PER L ATTIVITA COMMERCIALE

GLOSSARIO UTILE PER L ATTIVITA COMMERCIALE GLOSSARIO UTILE PER L ATTIVITA COMMERCIALE Norme e regolamenti Contratti Diritto e Giurisdizione Termini di consegna Termini di pagamento, finanziamenti, assicurazioni Documentazione Confezionamento NORME

Dettagli

INFORMATIVA PRIVACY. Informativa ai sensi del Codice in materia di protezione dei dati personali D.Lgs. n. 196/2003

INFORMATIVA PRIVACY. Informativa ai sensi del Codice in materia di protezione dei dati personali D.Lgs. n. 196/2003 INFORMATIVA PRIVACY Informativa ai sensi del Codice in materia di protezione dei dati personali D.Lgs. n. 196/2003 1. Premessa Ai sensi della normativa in materia di protezione dei dati personali, Microcredito

Dettagli

CONTI E RAPPORTI DORMIENTI: Istruzioni per l uso

CONTI E RAPPORTI DORMIENTI: Istruzioni per l uso CONTI E RAPPORTI DORMIENTI: Istruzioni per l uso 2 CONTI E RAPPORTI DORMIENTI: ISTRUZIONI PER L USO Conti e rapporti dormienti: le novità Recentemente sono entrate in vigore le nuove norme sui cosiddetti

Dettagli

DIRITTI DEL CONSUMATORE IN MATERIA DI GARANZIA LEGALE DI CONFORMITÀ (D.lgs. 206/2005 Codice del Consumo)

DIRITTI DEL CONSUMATORE IN MATERIA DI GARANZIA LEGALE DI CONFORMITÀ (D.lgs. 206/2005 Codice del Consumo) DIRITTI DEL CONSUMATORE IN MATERIA DI GARANZIA LEGALE DI CONFORMITÀ (D.lgs. 206/2005 Codice del Consumo) Gentile Cliente, vogliamo informarti dei tuoi diritti nel caso in cui i prodotti acquistati presso

Dettagli

DOCUMENTAZIONE ALLEGATA ALLA PROPOSTA/QUESTIONARIO DI RESPONSABILITA CIVILE. contenente:

DOCUMENTAZIONE ALLEGATA ALLA PROPOSTA/QUESTIONARIO DI RESPONSABILITA CIVILE. contenente: DOCUMENTAZIONE ALLEGATA ALLA PROPOSTA/QUESTIONARIO DI RESPONSABILITA CIVILE contenente: - ALLEGATO 7A al regolamento ISVAP n.5 del 16 ottobre 2006 - ALLEGATO 7B al regolamento ISVAP n.5 del 16 ottobre

Dettagli

ASSEGNI: CAMBIA TUTTO Novità anche per pagamenti in contanti e libretti al portatore

ASSEGNI: CAMBIA TUTTO Novità anche per pagamenti in contanti e libretti al portatore Impa_assegni_4 31-03-2008 14:46 Page 2 C ASSEGNI: CAMBIA TUTTO Novità anche per pagamenti in contanti e libretti al portatore Composite M Y CM MY CY CMY K A S S E G N I : C A M B I A T U T T O INDICE Assegni

Dettagli

Uso del contante: limitazioni e deroghe

Uso del contante: limitazioni e deroghe Lawt è lieta di offrirvi, nell ambito del progetto di collaborazione con Federalberghi VCO - finalizzato ad offrire ai propri associati nuovi servizi di consulenza fiscale tematici - un tema di approfondimento

Dettagli

FISCAL NEWS. La circolare di aggiornamento professionale. Antiriciclaggio

FISCAL NEWS. La circolare di aggiornamento professionale. Antiriciclaggio a cura di Antonio Gigliotti FISCAL NEWS La circolare di aggiornamento professionale 17 DICEMBRE 2013 Categoria Sottocategoria Antiriciclaggio: tenuta contabilità e segnalazione Antiriciclaggio Varie La

Dettagli

Interessi e Imposta Preventiva Appunti di contabilità costi e ricavi da interessi + I.P. Luca Dossena - Docente

Interessi e Imposta Preventiva Appunti di contabilità costi e ricavi da interessi + I.P. Luca Dossena - Docente Appunti di contabilità costi e ricavi da interessi + I.P. Luca Dossena - Docente Capitolo:

Dettagli