Progetto. Iniziative formative per insegnanti sull'uso didattico delle risorse informatiche

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Progetto. Iniziative formative per insegnanti sull'uso didattico delle risorse informatiche"

Transcript

1 Progetto Iniziative formative per insegnanti sull'uso didattico delle risorse informatiche In collaborazione con: Ufficio scolastico regionale per l Emilia-Romagna Ambito territoriale per la Provincia di Parma Ufficio XIII Con il contributo di

2 STRUMENTI COMPENSATIVI e DIDATTICI INFORMATICI Sono supporti che semplificano l attività degli alunni con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA vedi Codici ICD10 in allegato 1), svolgendo una serie di operazioni automatiche che a loro risultano difficili. Pertanto, facilitano l apprendimento e lo studio autonomo. Gli insegnanti devono favorirne l uso ed insegnare agli alunni ad usarli (mediazione della figura educativa), come previsto dalla LEGGE n. 170 dell 8 ottobre 2010 (Art. 5 - Misure educative e didattiche di supporto). Graziella Roda - referente dell Ufficio Scolastico Regionale per l Emilia-Romagna, nel suo intervento a Parma del 17 dicembre 2010 ha detto: Non sarà più possibile che una scuola o un singolo insegnante si rifiutino di adattare la propria didattica, di rivisitare i contenuti della propria disciplina, di fornire ogni forma di supporto, di concedere l uso degli strumenti informatici in classe e a casa, di attivare forme di verifica idonee. RIFERIMENTI NORMATIVI REGIONALI Scaricabili dal sito (area: Integrazione handicap) La prima nota dell U.S.R. prot del 4 settembre Disturbi specifici di apprendimento: successo scolastico e strategie didattiche (prot del 3 febbraio 2009). Assegnazione in comodato d uso alle famiglie di strumenti compensativi informatici a.s (in accordo con la Regione Emilia - Romagna) alla scuola secondaria di I grado ed alle prime due classi della scuola sec. di II grado 2

3 STRUMENTI COMPENSATIVI Compensativo = ciò che integra funzioni deficitarie o sostituisce funzioni mancanti. Gli strumenti a scuola e casa devono essere il più possibile adattati alle caratteristiche specifiche di ciascun alunno (AID Associazione Italiana Dislessia - STRUMENTI COMPENSATIVI: SCRITTURA Per uno studente con DSA, è utile SCRIVERE CON IL COMPUTER, utilizzando programmi editori di testi (videoscrittura), ad esempio Word di Windows, ma anche Writer di Open Office (gratuito). Gli insegnanti devono incoraggiare ed aiutare gli studenti con DSA ad usare il computer sia per i compiti a casa sia a scuola. PERCHÉ? Per studenti con DISGRAFIA: Utilizzare una tastiera consente la selezione diretta delle lettere, non costringe a ricercare in memoria la forma da attribuire ad un suono. Così lo studente può produrre TESTI PIÙ LEGGIBILI per lui e per gli altri (è utilissimo anche per alunni che non presentano disgrafia, ma solo dislessia Vedi allegato 2). Per studenti con DISORTOGRAFIA: è possibile usare la CORREZIONE ORTOGRAFICA, ovvero gli errori sono segnalati (feedback immediato sull errore: si può correggere subito). 3

4 Oppure si può fare il controllo ortografico al termine del compito, perché può essere frustrante vedersi sottolineare gran parte di quanto si è faticosamente prodotto. Oppure è possibile usare anche la CORREZIONE AUTOMATICA: corregge automaticamente gli errori più frequenti (da utilizzare quando l obiettivo non è più correggere, ma produrre). CONSIGLI DA DARE AGLI STUDENTI PER SCRIVERE Evitare di usare più font (caratteri) contemporaneamente e sceglierne uno SEMPLICE PULITO. NON il Times New Roman (Word lo usa di default), ma il VERDANA o l'arial. Usare un corpo grande: 12 (per il VERDANA MAIUSCOLO) e almeno 14/16 per gli altri caratteri e il minuscolo (come il verdana minuscolo usato in questo testo). Se si preferisce usare lo STAMPATO MAIUSCOLO (il carattere più leggibile per tutti) o il MAIUSCOLETTO, per avere la correzione ortografica si deve deselezionare l opzione Ignora parole MAIUSCOLE in Strumenti - Controllo ortografia e grammatica Opzioni. In Open Office, invece, si deve selezionale l Opzione controlla parole maiuscole in Strumenti Ortografia e grammatica. È utile imparare ad USARE BENE LA TASTIERA, per scrivere più velocemente (si guarda il monitor e non la tastiera, per un maggiore controllo di quanto viene scritto) Sono disponibili programmi sia gratuiti sia in commercio. Gratuiti: 10 DITA si può scaricare dal sito: 4

5 Si deve salvare sul proprio disco fisso, decomprimere i file in una cartella ( Estrai tutto in 10 dita ) e lanciare il programma Setup.exe. Per far funzionare anche la sintesi vocale (che legge le frasi come un dettato), è necessario installare anche il software Omnibook. Tutor dattilo (7.14): Obiettivo qwerty si scarica dal sito In commercio: Scrivere veloci con la tastiera (F. Fogarolo, Erickson). PER STUDENTI CON GRAVE DISGRAFIA, è possibile usare SCRITTURA CON PREDITTORE DI VOCABOLO: prevede, in base alle prime lettere digitate, la parola che si sta per scrivere sulla base della sua frequenza d uso e del lessico personale. Software commerciali: Carlo II, Penfriend Software gratuiti: LetMeType (funziona bene quando la digitazione è lenta, in qualsiasi programma) e Writer di OpenOffice (è possibile attivare l'opzione completamento parola dal menu Strumenti scegliere Correzione Automatica ). Oppure la SCRITTURA CON IL RICONOSCIMENTO VOCALE (traduce in testo scritto quanto dettato dallo studente nel microfono). Commerciale : Naturally Speaking 7 SCRIVERE CON IL COMPUTER: Perché? 5

6 È possibile usare l ECO IN SCRITTURA: la sintesi vocale legge in modo automatico la parola appena scritta. È una funzione disponibile sia in software editor di testi COMMERCIALI che GRATUITI. Programmi in commercio: - Superquaderno; Carlo II con Lettore di Carlo II (Anastasis) - Alfareader (Erickson) - ClaroRead per Mac2008 Programmi gratuiti: - Balabolka - FacilitOffice e Leggixme (Azione 6 del progetto Nuove Tecnologie e Disabilità del MIUR) L eco in scrittura è possibile solo se nel computer è già installata una SINTESI VOCALE: è la riproduzione artificiale della voce umana. LE SINTESI VOCALI possono essere: GRATUITE (SAPI 4) (Qualità inferiore) Italiano: Barbara e Stefano (L&H TruVoice). In Windows 7 funzionano solo se si apre il software di lettura con il clic destro del mouse - esegui come amministratore. Inglese: Carol e Peter (L&H); Francese / tedesco e spagnolo e altre. Sono scaricabili da vari siti: es.www.cross-plus-a.com/balabolka_it.htm In Windows sono già presenti le voci in inglese, di qualità superiore (SAPI 5) - Anna in Windows Vista e Windows 7 e Sam in Windows Xp. COMMERCIALI (SAPI 5) (qualità migliore) Loquendo - Disponibili in più lingue (89 euro): Italiano, Inglese, Francese, Tedesco, ecc. Funzionano solo con i Software ANASTASIS e non con i gratuiti. 6

7 Nuance Disponibili in più lingue: Silvia o Paolo (italiano), Emily o Daniel (inglese) ecc. - utilizzabili con tutti i software gratuiti (es. Leggixme) e acquistabili a 22 euro iva inclusa per i soci AID (convenzione). Cepstral - La voce Vittoria (italiano) è presente anche nella versione per il MAC (circa 20 dollari) - Utilizzabile con i software gratuiti. STRUMENTI COMPENSATIVI - LETTURA LIBRI DIGITALI (e-book) L alunno con DSA spesso ha bisogno di una persona che legge per lui le pagine del libro di testo (mamma / tutor). Ad una certa età, sarebbe opportuno avviare un percorso finalizzato al raggiungimento dell autonomia nello studio. Questo è possibile grazie al computer e ad una sintesi vocale che legge i testi in formato digitale. La sintesi vocale deve essere già installata nel PC o su una chiavetta usb (non è già inclusa nei libri digitali) e funziona in abbinamento ad un software di lettura (es. Leggixme). Potrebbe anche essere usata in abbinamento ad Acrobat reader, ma non funziona bene. Prima, era necessario scannerizzare i testi con un software OCR Riconoscitore Ottico di Caratteri (es. FineReader o free ocr: Ora si risparmia tempo: sono disponibili i libri digitali (E-BOOK) (Legge 4 del 2004): sono testi in formato digitale che si possono richiedere dal 1 giugno di ogni anno alla Biblioteca digitale AID - Associazione Italiana Dislessia (www.libroaid.it), che fornisce copia in cd-rom dei libri di testo (accordo con le principali casi editrici). 7

8 Attualmente, il servizio è gratuito, ma gli utenti DEVONO acquistare copia cartacea e restituire i cd alla fine del ciclo scolastico. Al servizio possono accedere: studenti DSA o con certificazione 104/92 (è necessaria la diagnosi), famiglie, scuole ed enti. Non tutti i testi sono sempre disponibili (es. libri nuovi o molto vecchi). Il libro digitale si può visualizzare sul pc e ascoltare con una SINTESI VOCALE da associare ai programmi di lettura o letto-scrittura. Fra i programmi gratuiti: Scrivi immagini e Leggo facile (Ivana), Leggixme, Clip Claxon e Balabolka. In commercio: Superquaderno, Carlo II, Carlo Mobile e Personal Reader (Anastasis), Alfareader (Erickson), Infovox 3 (Tiflosystem). Il testo del libro digitale spesso è un ".PDF" APERTO: oltre ad essere ascoltato con sintesi vocale, può essere selezionato, copiato/incollato (es. in word), riassunto, sottolineato e quindi semplificato (uso di evidenziazioni, colori, per ricordare bene la posizione sul foglio di immagini e parole chiave). Essendo ampliamente modificabile,può essere utilizzato per costruire mappe concettuali (ad esempio con il programma gratuito Cmap ). Oltre ad Adobe Reader, per visualizzare i libri digitali si può usare Se il libro si apre con PDF-XChange VIEWER (programma gratuito di visualizzazione di pdf), si possono di apportare modifiche maggiori rispetto ad Acrobat reader: - aggiungere testi, note, frecce, rettangoli ecc. - scrivere o effettuare disegni a mano libera, evidenziare il testo ed altro; 8

9 - uso di evidenziazioni, grassetto, colori, per ricordare bene la POSIZIONE SUL FOGLIO di immagini e parole chiave (memoria visiva). È scaricabile dal sito (versione free e NON pro). PERCHÈ usare i libri digitali? Perché gli studenti con DSA hanno difficoltà di studio a causa della loro difficoltà e lentezza di lettura e, quindi, di comprensione. Con i libri digitali, è possibile utilizzare contemporaneamente la modalità visiva (pagine visivamente chiare e definite, ingrandibili con lo zoom) e quella uditiva di apprendimento, al contrario degli audiolibri che consentono solo l ascolto. Il docente deve insegnare allo studente a semplificare il testo e a costruire mappe, che consentono l attivazione di STRATEGIE di analisi e organizzazione degli elementi essenziali del testo e favoriscono comprensione, riflessione e memorizzazione dei contenuti (vedi sezione su Mappe concettuali). I LIBRI DIGITALI SI POSSONO ASCOLTARE CON: LEGGIXME di Giuliano Serena Programma gratuito che legge tutto quello che viene selezionato in qualsiasi programma (anche internet), scaricabile dal sito: https://sites.google.com/site/leggixme/home Il programma non richiede installazione e funziona direttamente dalla chiavetta usb o dal CD. È però necessario che nel computer sia installato il Framework 2.0,una raccolta di librerie Microsoft di libero utilizzo. È possibile ascoltare la funzione delle icone, cliccando con il tasto destro del mouse. 9

10 È possibile attivare l eco in scrittura (lettura automatica della parola appena scritta) e il correttore ortografico usato in OpenOffice (sono stati inseriti i dizionari per Italiano, Inglese, Francese, Tedesco e Spagnolo e funzionano dopo aver selezionato la voce della lingua corrispondente). È possibile salvare il testo in formato MP3 o WAV e ascoltarlo poi con il proprio lettore MP3. Funziona con qualsiasi sintesi Sapi 5 già installata nel computer (es. Paolo o Silvia della Nuance) e non con le Sapi 4. oppure con CLIP CLAXON (prof. Luigi D Onofrio) Programma gratuito che legge tutto quello che viene selezionato e copiato in qualsiasi programma (anche internet), scaricabile dal sito: Si può usare Ctrl+C o con il clic destro del mouse - pulsante "Copia". In alcuni programmi, come Adobe Reader e Internet Explorer, l icona "Copia" non è presente nella barra degli strumenti (si può aggiungere modificando la personalizzazione). Come Leggixme, funziona con le sintesi Sapi 5 e non con le Sapi 4. e con BALABOLKA è un programma gratuito che apre testi DOC, RTF, PDF, HTML e testi scritti dall utente (anche parola per parola o lettera per lettera) con sintesi vocali SAPI 4 o SAPI 5 già installate nel computer. Si possono modificare: velocità e intonazione della voce, carattere ecc. 10

11 Si può utilizzare per scrivere (eco in scrittura): si può impostare la lettura anche lettera per lettera o parola per parola, oltre che per paragrafo (Opzioni Impostazioni). Sistema operativo: Microsoft Windows 2000/XP/2003/Vista/7 In Windows 7 si consiglia di avviare il software con il clic destro del mouse - esegui come amministratore per avere un funzionamento ottimale. Il testo può essere trasformato in file AUDIO (WAV o MP3). Si può controllare l ortografia utilizzando i dizionari che fanno parte di Office 97/2000 oppure si possono scaricare dal sito È presente una lente di ingrandimento e si può usare il Trova e il Sostituisci (come in word).si possono inserire i SEGNALIBRO (facilitano lo studio) e confrontare due file / testi. e con FACILITOFFICE Il progetto FacilitOffice del MIUR si propone di rendere maggiormente accessibili i programmi per videoscrittura e presentazione più diffusi - cioè quelli che troviamo in Microsoft Office e OpenOffice. FacilitOffice installa una serie di componenti nei seguenti applicativi presenti nelle suite di attività da ufficio: videoscrittura e software di presentazione: Word e Powerpoint in Office e Writer e Impress in Open Office. Le versioni interessate sono:microsoft Office: 2000; 2003; OpenOffice: considerato che si tratta di un prodotto gratuito, reperibile con estrema facilità e facilmente aggiornabile, ci si occupa esclusivamente della versione 3 e successive. 11

12 Il sistema operativo per il quale è stato sviluppato FacilitOffice è Windows, nelle versioni da Windows 98 a Windows 7. STRUMENTI COMPENSATIVI: leggere e scrivere i numeri e le operazioni atematiche È utile, per uno studente con discalculia, usare la CALCOLATRICE, per risparmiare energie cognitive e concentrarsi sullo svolgimento dei problemi piuttosto che nella scrittura dei numeri e nell'applicazione delle procedure di calcolo. Si può utilizzare la: Calcolatrice con display con più righe e scrittura formule, che mostra anche la procedura come su un quaderno (es. SHARP). Sul computer, si può utilizzare la calcolatrice degli accessori, oppure LEGGIXME, che è dotata di una calcolatrice parlante in cui si vede anche la procedura. STRUMENTI PER LO STUDIO Registratore digitale (MP3) per evitare di scrivere gli appunti (per un alunno con DSA è molto difficile e rischia di distogliere la sua attenzione dalla spiegazione). È opportuno registrare SOLO le parti essenziali della lezione, ovvero una sintesi della spiegazione di minuti, chiedendo la collaborazione dell insegnante e dei compagni (che potrebbero registrare a loro volta: ricordiamo sempre che le strategie per alunni con DSA possono facilitare tutti). Software per fare mappe concettuali, commerciali (Supermappe dell Anastasis) e gratuiti (Cmap Tools vedi sezione apposita). 12

13 Dizionari elettronici: Loescher Dizionari Sinonimi, Greco, Latino (IL) e gratuiti on-line Enciclopedie elettroniche e on line Traduttore (esempio, in Carlo Mobile) oppure gratuito: Per GEOGRAFIA Atlante (IVANA) per scuole primarie/sec. di I grado Google Map / Earth per le scuole secondarie LETTURA NEL TEMPO LIBERO Gli e-book non sono limitati ai testi scolastici, ma si stanno diffondendo in modo molto rapido anche negli altri settori editoriali (narrativa, saggistica, ecc.). Possono costituire, perciò, un'alternativa alla lettura tradizionale (si possono utilizzare i lettori di e-book portatili: e-book reader). Si trovano in internet, alcuni in versione gratuita (soprattutto i classici della letteratura), altri a pagamento. Esistono anche le versioni audio di molti testi (AUDIOLIBRI), letti da un lettore volontario o professionista (es. un attore). È possibile fare l abbonamento, ad esempio, al Centro Internazionale del Libro parlato Si possono ascoltare con un semplice lettore MP3 senza bisogno del computer vicino (a meno che non si voglia contemporaneamente scorrere le righe del testo: in quel caso, si possono usare i tablet PC). 13

14 SITI INTERNET da cui scaricare libri digitali e audiolibri (classici italiani, saggi, antologie, bibliografie, materiali didattici) (Testi italiani - appunti - biografie) Classici italiani (Divina Commedia) (audiolibri soprattutto in inglese) SITI UTILI e (per richiedere i libri digitali) (video sul tema DSA) (per acquistare le sintesi in convenzione con AID) e (acquisto di e-book) e e (per scaricare software didattici gratuiti per scuole primarie e secondarie I grado) lezioni scolastiche in formato audio e video cliccare su Ad Alta Voce (libri classici letti da bravi attori.) documentari scientifici divisi per argomenti mediateca digitale della RAI (filmati suddivisi per materia e ordine scolastico). 14

15 CMAP TOOLS PERCHÉ LAVORARE CON LE MAPPE? DIDATTICA Perché sono d aiuto ai docenti per rappresentare la lezione e sono un orientamento agli studenti per seguirla: accompagnano la spiegazione con il percorso seguito dall insegnante. STUDIO INDIVIDUALE Perché permettono agli studenti di organizzare e memorizzare con maggiore efficacia il materiale di studio attraverso la rappresentazione delle relazioni che si stabiliscono tra i concetti principali di un argomento. Strutturate a TRIADE: 2 concetti + 1 relazione I concetti possono essere: sostantivi (oggetti / eventi). Le relazioni possono essere: verbi / azioni / connettivi. 15

16 Es. Io sono l insegnante di Marco OGNI TRIADE DEVE ESSERE AUTONOMA (completa e indipendente dalle altre). Non si possono ripetere i concetti. Non si deve fare un analisi sequenziale del testo, ma organizzarlo partendo da una domanda focale. Esempio di testo: la nave attraversa il mare e raggiunge l isola. Prima triade: La nave attraversa il mare. Errore frequente: mettere il secondo connettore fra mare e isola. Invece la seconda triade corretta è: La nave raggiunge - l isola. Il concetto nave stabilisce 2 relazioni con i concetti mare e isola. Poi se si vuole si può aggiungere una relazione fra mare e isola: il mare include l isola. 16

17 USARE CMAP PER CREARE LE MAPPE Cmap è nato per costruire mappe concettuali strutturate: è un vero strumento di studio. È un software commerciale, ma si scarica gratuitamente per la didattica. È consigliabile registrarsi con un nome utente e una password per poter aprire le proprie mappe da qualsiasi PC connesso ad internet e poter condividere le mappe in rete. In Cmap il primo passo è creare una nuova cartella in Cmap Locale (in Viste, dove poi si salvano tutte le cartelle delle proprie mappe). Poi si crea una mappa e la si salva con nome nella stessa cartella. Come creare la mappa - Si può fare doppio clic sul foglio di lavoro, scrivere il concetto nella casella di testo e poi creare un altro concetto e la relazione fra i due (detta frase legame) cliccando sulle frecce in alto sopra il primo concetto e trascinando la linea con il mouse (tenendo premuto il tasto sinistro). La freccia che si ottiene non ha direzione: si può aggiungerne usando la finestra stili. - Oppure, si può usare il LISTATO, scrivendo i concetti e le frasi legame e premendo il tasto invio (si ottiene la rappresentazione grafica). È utile perché ha la predizione del vocabolo grazie alla memorizzazione in automatico dei termini utilizzati durante la costruzione della mappa. Il foglio di lavoro ed il listato lavorano in parallelo: mentre creo la mappa sul foglio di lavoro in automatico mi compare anche nel listato e viceversa. 17

18 In entrambi i casi, compare una finestra stili che è necessaria per modificare le caratteristiche (dimensione, colore, ecc.) del carattere, delle caselle-concetto, dell eventuale oggetto inserito (immagine), delle linee o dell intera mappa. Si possono inserire le IMMAGINI come sfondo delle caselle-concetto: si possono scaricare da internet (es. google immagini), salvarle come immagini (formato -.jpeg) in una cartella del computer e poi copiarle nella stessa cartella di cmap dove ho salvato la mappa. Nel momento stesso in cui trascino l'immagine all'interno della cartella di cmap mi compare una finestra che mi permette di ridimensionare l'immagine a seconda delle esigenze (ad esempio per inserirla all'interno di una casella-concetto o per metterla come sfondo dell'intera mappa). Per inserire un immagine come sfondo devo selezionare la casellaconcetto, cliccare sul tasto destro del mouse e selezionare formato dello stile oggetto - immagine sfondo. 18

19 Nelle mappe, è possibile inserire nodi nidificati, quando un concetto è legato a numerosi altri concetti. Si creano selezionando le caselleconcetto da raggruppare, cliccando sul tasto destro del mouse nodo nidificato crea. Ciò rende la mappa più agevole, dando la possibilità di aprire i nodi in maniera funzionale alla spiegazione dell'insegnante. È possibile aggiungere risorse esterne sotto forma di link (collegamenti ad immagini, testi, video, file o altre mappe), cliccando sul tasto destro del mouse e poi aggiungi/modifica collegamenti a risorse ). Le risorse, devono prima essere state salvate nella stessa cartella in Viste. Si può condividere la mappa in rete: 19

20 a) si crea una nuova cartella con il proprio nome utente nel seguente percorso Cmap condivise in rete IHMC Public Cmaps (3) Users; b) si salva la mappa che si intende condividere facendo copia e incolla ; c) si possono salvare in Locale, sempre con copia e incolla le mappe di altri utenti che ci interessano; d) la ricerca delle mappe si può fare per argomento o per utente (della cartella) con strumenti cerca cmap e risorse. Si può stampare la mappa solo dopo aver eseguito la seguente procedura: file esportare cmap come file immagine o PDF. 20

21 DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Materiali presenti nella Biblioteca e nel Laboratorio Nuove Tecnologie Ce.P.D.I. AID, Disturbi evolutivi specifici di apprendimento: raccomandazioni per la pratica clinica di dislessia, disortografia, disgrafia e discalculia, Erickson, AID, Il mago delle formiche giganti: la dislessia a scuola : tutti uguali, tutti diversi, LibriLiberi, ANGIPORTI EMANUELA, I fonemi: dall'ombra alla luce: un percorso plurisensoriale facilitato per l'apprendimento della lettura e della scrittura, Torino, Omega Scuola, BASAGNI C., Disgrafia senza dislessia: dalla diagnosi alla riabilitazione, Del Cerro, BERTON M.A., Dislessia: lavoro fonologico: tra scuola dell'infanzia e scuola primaria: esperienze, LibriLiberi, BIANCARDI ANDREA [ET AL.], La discalculia evolutiva: dai modelli neuropsicologici alla riabilitazione + cd-rom, Franco Angeli, BIANCARDI ANDREA; MILANO GIANNA, Quando un bambino non sa leggere: vincere la dislessia e i disturbi dell'apprendimento, Milano, Rizzoli, CARNEVALE STEFANIA; LEGGIERO G. GUGLIELMO, Disgrafia: diagnosi e riabilitazione, Magi, CAZZANIGA SUZI; RE ANNA M.; CORNOLDI CESARE [ET AL.], Dislessia e trattamento sublessicale: attività di recupero su analisi sillabica, gruppi consonantici e composizione di parole, Erickson,

22 CONTARDI ANNA; PIOCHI BRUNETTO, Le difficoltà nell'apprendimento della matematica: metodologia e pratica di insegnamento, Erickson, CORNOLDI CESARE, Difficoltà e disturbi dell'apprendimento, Il Mulino, CORNOLDI CESARE, Le difficoltà di apprendimento a scuola, Bologna, Il Mulino, CORNOLDI CESARE, PRCR-2: prove di prerequisito per la diagnosi delle difficoltà di lettura e scrittura, OS, CORNOLDI CESARE, Prove di lettura MT per la scuola elementare, OS, DAVIS RONALD D., Il dono della dislessia: perché alcune persone molto intelligenti non possono leggere e come possono imparare, Armando, DE BENI ROSSANA [ET AL.], Psicologia della lettura e della scrittura: l'insegnamento e la riabilitazione, Erickson, DE GRANDIS C., La dislessia: interventi della scuola e della famiglia, Erickson, DONINI R.; BREMBATI F., Come una macchia di cioccolato: storie di dislessie, Erickson, EMILIANI MARIA [ET AL.], Dislessia: proviamo con le sillabe: il metodo S.L.B. (semplifichiamo la lettura a tutti i bambini), Libri Liberi, FANTUZZI P.; TAGLIAZUCCHI S., Laboratorio grafo-motorio: percorso didattico e riabilitativo della scrittura, Erickson, FOGAROLO FLAVIO; SCAPIN C., Competenze compensative: tecnologie e strategie per l'autonomia scolastica degli alunni con dislessia e altri DSA, Erickson,

23 GALVAN N; ANDREATTA G., Leggere prima di leggere: linee guida per una didattica della letto-scrittura, LibriLiberi, GALVAN N; BIANCARDI A., Una didattica per la discalculia: "Uno, due, dui...", LibriLiberi, GARNERO LOREDANA, Imparare attraverso l'intelligenza: un approccio multisensoriale all'italiano scritto, Libri Liberi, GRENCI ROSSELLA, Capire per imparare: un approccio metacognitivo ai Disturbi Specifici di Apprendimento, Tirrenia, Del Cerro, GRENCI ROSSELLA, La dislessia dalla A alla Z: 100 parole chiave, Libri Liberi, Il mago delle formiche giganti: la dislessia a scuola: tutti uguali, tutti diversi, Firenze, Libri liberi, KVILEKVAL PAMELA, Dislessia: strumenti compensativi per la lingua inglese, Libri Liberi, KVILEKVAL PAMELA, Insegnare l'inglese ai bambini dislessici: un metodo sicuro per tutti, LibriLiberi, MAESTRI MARIA GABRIELLA, Pedagogia e riabilitazione: nuove esperienze per bambini dislessici, Erga, MARIANI ENRICA, Numeri in gioco: sviluppo delle competenze aritmetiche per la discalculia evolutiva e le difficoltà nell'apprendimento della matematica, Erickson, MEAZZINI PAOLO, La lettura negata ovvero la dislessia e i suoi miti: guida al trattamento degli errori e delle difficoltà di lettura in cattivi lettori, FrancoAngeli, MEDEGHINI R., Perché è così difficile imparare? Come la scuola può aiutare gli alunni con disturbi specifici di apprendimento, Vannini, MELONI MARILENA, La dislessia raccontata agli insegnanti: 1: Come riconoscerla, cosa fare in classe, a cura della Associazione italiana dislessia, Firenze, Libri liberi,

24 MELONI MARILENA, La dislessia raccontata agli insegnanti: 2: Prima elementare: prove d'ingresso e proposte di lavoro, a cura della Associazione italiana dislessia, Firenze, Libri liberi, MELONI, MARILENA [ET AL.], Dislessia: strumenti compensativi, a cura della Associazione italiana dislessia, Firenze, Libriliberi, MELONI MARILENA. [ET AL.], Dislessia: attività di recupero: lettoscrittura, lettura, informatica, a cura della Associazione Italiana Dislessia, Firenze, Libri liberi, MUGNAINI DANIELE, Dislessia e qualità della vita: come promuovere atteggiamenti efficaci in genitori, insegnanti e bambini, LibriLiberi, PERONI M. (A CURA DI), Dislessia: come utilizzare al meglio le nuove tecnologie con i Disturbi Specifici dell'apprendimento, Anastasis, PRATELLI MONICA, Disgrafia e recupero delle difficoltà grafo-motorie, Erickson, PRATELLI MONICA, Le difficoltà di apprendimento e la dislessia: diagnosi, prevenzione, terapia e consulenza alla famiglia, Junior, REID GAVIN, È dislessia: domande e risposte utili, Erickson, RICCARDI RIPAMONTI ITALA, Le difficoltà di letto-scrittura vol.1, vol.2, vol.3, Erickson, SINPIA, Linee guida per il DDAI e i DSA: diagnosi e interventi per il disturbo da deficit di attenzione/iperattività e i disturbi specifici dell'apprendimento, Erickson, STELLA G., In classe con un allievo con disordini dell apprendimento, Fabbri, STELLA GIACOMO (a cura di), La dislessia: aspetti clinici, psicologici e riabilitativi, FrancoAngeli, STELLA G.; GALLO D., Dislessia, scelte scolastiche e formative, Omega,

25 STELLA G. [ET AL.], Prova di comprensione sintattica. Strumento per la diagnosi precoce dei DSL. Test per bambini dai 3 ai 6 anni, Omega, 2007 STELLA GIACOMO, La dislessia, Il Mulino, STELLA GIACOMO (supervisione di), Le poesie che non so leggere, a cura dell'associazione Italiana Dislessia, Fratelli Frilli, STELLA GIACOMO (a cura di), Storie di dislessia: i bambini di oggi e di ieri raccontano la loro battaglia quotidiana, Libri Liberi, STELLA GIACOMO; BIANCIARDI ANDREA, Le difficoltà di apprendimento della lettura e della scrittura: problemi cognitivi e linguistici-dislessiedisgrafie-disortografie: una proposta di intervento precoce, Edizioni Moderne, STELLA GIACOMO, Libro bianco: dislessia e diritti negati : testimonianze di genitori e figli, LibriLiberi, STELLA MARIA C., Dislessia: una mamma racconta, Libri Liberi, TRESSOLDI PATRIZIO E., Diagnosi dei disturbi dell'apprendimento scolastico: dalla segnalazione alla diagnosi funzionale, Erickson, SOFTWARE LABORATORIO NUOVE TECNOLOGIE 1 BIANCARDI ANDREA [ET AL.], Potenziare le abilità numeriche e di calcolo: attività per il recupero delle difficoltà aritmetiche e della discalculia evolutiva, Erickson software, Carlo II, Anastasis, 2008 Carlo Mobile, Anastasis, FOGAROLO FLAVIO, Alfa Reader: ausilio per la lettura facilitata, Erickson software, Il software è visionabile solo su appuntamento. Per accedere al servizio contattare l equipe Nuove Tecnologie CePDI (tel

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria Adriana Volpato P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria 19 Dicembre 2011 STRUMENTO didattico educativo individua gli strumenti fa emergere il vero alunno solo con DIAGNOSI consegnata si redige

Dettagli

Progetto DSA. Disturbo Specifico dell Apprendimento. Progetto DSA. Istituto Cesare Arici

Progetto DSA. Disturbo Specifico dell Apprendimento. Progetto DSA. Istituto Cesare Arici Istituto Cesare Arici A.S. 2010-2011 Sommario 1. Premessa... 3 2. Responsabile progetto:... 3 3. Finalità... 4 4. Obiettivi... 4 5. Destinatari... 4 6. Attività... 5 7. Metodi... 6 8. Strumenti... 6 9.

Dettagli

Linee guida, note informative e modulistica per la stesura del PDP. Piano Didattico Personalizzato per alunni con Diagnosi Specialistica di DSA

Linee guida, note informative e modulistica per la stesura del PDP. Piano Didattico Personalizzato per alunni con Diagnosi Specialistica di DSA Linee guida, note informative e modulistica per la stesura del PDP Piano Didattico Personalizzato per alunni con Diagnosi Specialistica di DSA Indicazioni ai fini della stesura del PDP 1. Informazioni

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di BORGORICCO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di BORGORICCO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Il documento va compilato in forma digitale per poter ampliare gli spazi dello schema (ove necessario) e togliere

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Facilitare l individuazione precoce dei disturbi di apprendimento della lettura e della scrittura

Facilitare l individuazione precoce dei disturbi di apprendimento della lettura e della scrittura Laboratorio DiLCo Dipartimento di Linguistica Università degli studi di Firenze Facilitare l individuazione precoce dei disturbi di apprendimento della lettura e della scrittura Ricerca in collaborazione

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

La disponibilità di tecnologie informatiche per favorire l apprendimento scolastico

La disponibilità di tecnologie informatiche per favorire l apprendimento scolastico Quando è opportuno proporre agli alunni con DSA l uso di tecnologie compensative? Ricerche e proposte italiane Quando è opportuno proporre agli alunni con DSA l uso di tecnologie compensative? Flavio Fogarolo

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI PREMESSA L integrazione è un processo di conoscenza di sé e dell altro, di collaborazione all interno della classe finalizzato a creare le migliori condizioni

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA PREMESSA A tutt oggi i documenti ufficiali a cui ogni docente di lingue straniere è chiamato a far riferimento nel suo lavoro quotidiano,

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

DSA e EES ESIGENZE EDUCATIVE DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO SPECIALI

DSA e EES ESIGENZE EDUCATIVE DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO SPECIALI DSA e EES DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO ESIGENZE EDUCATIVE SPECIALI DISTURBI SPECIFICI dell APPRENDIMENTO Interessano alcune specifiche abilità dell apprendimento scolastico in un contesto di funzionamento

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD WORD SOMMARIO 1. Muoversi nel testo... 1 2. Taglia, copia e incolla... 2 3. Aprire, salvare e chiudere... 3 4. Trovare e sostituire... 4 5. Visualizzare in modi diversi... 6 6. Formattare e incolonnare...

Dettagli

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Relatore: Prof.ssa Chiara Frassineti, genitore e insegnante Il rapporto tra genitori e ragazzo (studente)

Dettagli

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni ADOBE READER XI Guida ed esercitazioni Guida di Reader Il contenuto di alcuni dei collegamenti potrebbe essere disponibile solo in inglese. Compilare moduli Il modulo è compilabile? Compilare moduli interattivi

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

I DISTURBI EVOLUTIVI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO: inquadramento generale

I DISTURBI EVOLUTIVI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO: inquadramento generale Sezione di Treviso I DISTURBI EVOLUTIVI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO: inquadramento generale Treviso, 27.2.2009 Dr.ssa Gabriella Trevisi SCHEMA DELLA RELAZIONE 1. Alcune caratteristiche generali dei DSA

Dettagli

Guida introduttiva. Installazione di Rosetta Stone

Guida introduttiva. Installazione di Rosetta Stone A Installazione di Rosetta Stone Windows: Inserire il CD-ROM dell'applicazione Rosetta Stone. Selezionare la lingua dell'interfaccia utente. 4 5 Seguire i suggerimenti per continuare l'installazione. Selezionare

Dettagli

Insegnare inglese ai dislessici: aspetti problematici e strategie di intervento

Insegnare inglese ai dislessici: aspetti problematici e strategie di intervento Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Insegnare inglese ai dislessici: aspetti problematici e strategie di intervento Milano, 7 settembre

Dettagli

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL Inserire una funzione dalla barra dei menu Clicca sulla scheda "Formule" e clicca su "Fx" (Inserisci Funzione). Dalla finestra di dialogo "Inserisci Funzione" clicca sulla categoria

Dettagli

Che cos è la LIM? L utilizzo didattico della LIM La LIM consente di andare incontro a diversi stili

Che cos è la LIM? L utilizzo didattico della LIM La LIM consente di andare incontro a diversi stili Che cos è la LIM? La LIM, Lavagna Interattiva Multimediale, è una lavagna arricchita da potenzialità digitali e multimediali. Si tratta di una periferica collegata al computer, che rende possibile visualizzare

Dettagli

RELAZIONE FINALE PROGETTO IDA VENUTI UN FORMATORE AID NELLA TUA SCUOLA

RELAZIONE FINALE PROGETTO IDA VENUTI UN FORMATORE AID NELLA TUA SCUOLA RELAZIONE FINALE PROGETTO IDA VENUTI UN FORMATORE AID NELLA TUA SCUOLA A CURA DELLA DOTT.SSA MARIANGELA BRUNO (LOGOPEDISTA E FORMATRICE AID) ANNO SCOLASTICO 2011-2012 1 INDICE 1. ARTICOLAZIONE DEL PROGETTO...

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L allievo partecipa a scambi comunicativi (conversazione, discussione di classe o di gruppo) con compagni e insegnanti

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

modalità di intervento nei DSA Formazione di base

modalità di intervento nei DSA Formazione di base modalità di intervento nei DSA Formazione di base Disturbi specifici dell apprendimento Disturbi negli automatismi: Dislessia, discalculia trattamento compensazione Disturbi nelle abilità controllate:

Dettagli

IN BASSO NELLA FINESTRA C È LA BARRA DI DISEGNO. SE NON È VISIBILE, FARE CLIC SUL MENU IN ALTO: VISUALIZZA / BARRE DEGLI STRUMENTI / DISEGNO

IN BASSO NELLA FINESTRA C È LA BARRA DI DISEGNO. SE NON È VISIBILE, FARE CLIC SUL MENU IN ALTO: VISUALIZZA / BARRE DEGLI STRUMENTI / DISEGNO FARE UNA MAPPA CON OPENOFFICE IMPRESS START/PROGRAMMI APRIRE IMPRESS SCEGLIERE PRESENTAZIONE VUOTA. POI CLIC SU AVANTI E DI NUOVO SU AVANTI. QUANDO AVANTI NON COMPARE PIÙ, FARE CLIC SU CREA CHIUDERE LE

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI ALCUNI DATI L Istituto Trento 5 comprende 3 scuole primarie e 2 scuole secondarie di I grado. Il numero totale di alunni

Dettagli

Nitro Reader 3 Guida per l' utente

Nitro Reader 3 Guida per l' utente Nitro Reader 3 Guida per l' utente In questa Guida per l'utente Benvenuti in Nitro Reader 3 1 Come usare questa guida 1 Trovare rapidamente le informazioni giuste 1 Per eseguire una ricerca basata su parole

Dettagli

Valeria Raglianti. Docente di Lingua inglese Scuola Secondaria di 2^ grado - I.I.S. E. Santoni Pisa Formatore AID Pisa Psicopedagogista

Valeria Raglianti. Docente di Lingua inglese Scuola Secondaria di 2^ grado - I.I.S. E. Santoni Pisa Formatore AID Pisa Psicopedagogista 3 dicembre 2013 Valeria Raglianti Docente di Lingua inglese Scuola Secondaria di 2^ grado - I.I.S. E. Santoni Pisa Formatore AID Pisa Psicopedagogista Segnalazione di un genitore: Scuola Secondaria di

Dettagli

Mini manuale di Audacity.

Mini manuale di Audacity. Mini manuale di Audacity. Questo mini manuale è parte del corso on-line Usare il software libero di Altrascuola. Il corso è erogato all'interno del portale per l'e-learning Altrascuola con la piattaforma

Dettagli

Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali

Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Che cos è il Bisogno Educativo Speciale? Il Bisogno Educativo Speciale rappresenta

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate

Dettagli

Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali

Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali L Istituto Leopoldo Pirelli si propone di potenziare la cultura dell inclusione per rispondere in modo efficace alle necessità di

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C. laformazione che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.M Premessa Di recente i disturbi specifici dell

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA SEDE: ORDINE DEI MEDICI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI LECCE Via Nazario Sauro, n. 31 LECCE Presentazione Progetto: Dal 9 Novembre 2013

Dettagli

DALL INTEGRAZIONE ALL INCLUSIONE

DALL INTEGRAZIONE ALL INCLUSIONE DALL INTEGRAZIONE ALL INCLUSIONE IL PASSAGGIO da INTEGRAZIONE a INCLUSIONE NON si basa sulla misurazione della distanza da normalità/standard ma sul processo di piena partecipazione e sul concetto di EQUITA.

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

www.provincia.roma.it EBOOK COSA SONO COME SI USANO DOVE SI TROVANO di Luisa Capelli

www.provincia.roma.it EBOOK COSA SONO COME SI USANO DOVE SI TROVANO di Luisa Capelli www.provincia.roma.it EBOOK COSA SONO COME SI USANO DOVE SI TROVANO di Luisa Capelli 01 Nei secoli, ci siamo abituati a leggere in molti modi (pietra, pergamena, libri). I cambiamenti continueranno e noi

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

ipod nano Guida alle funzionalità

ipod nano Guida alle funzionalità ipod nano Guida alle funzionalità 1 Indice Capitolo 1 4 Nozioni di base di ipod nano 5 Panoramica su ipod nano 5 Utilizzare i controlli di ipod nano 7 Disabilitare i controlli di ipod nano 8 Utilizzare

Dettagli

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC THOMSON SCIENTIFIC EndNote Web Quick Reference Card Web è un servizio online ideato per aiutare studenti e ricercatori nel processo di scrittura di un documento di ricerca. ISI Web of Knowledge, EndNote

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

CON-PENSARE I DSA GUIDA PER INSEGNANTI. A cura di FILIPPO BARBERA. Con la presentazione di CESARE CORNOLDI

CON-PENSARE I DSA GUIDA PER INSEGNANTI. A cura di FILIPPO BARBERA. Con la presentazione di CESARE CORNOLDI CON-PENSARE I DSA GUIDA PER INSEGNANTI A cura di FILIPPO BARBERA Con la presentazione di CESARE CORNOLDI Filippo Barbera CON-PENSARE I DSA GUIDA PER INSEGNANTI Con il contributo di Istituto Comprensivo

Dettagli

Valutare gli apprendimenti degli alunni stranieri

Valutare gli apprendimenti degli alunni stranieri MPI - USP di Padova Comune di Padova Settore Servizi Scolastici Centro D.A.R.I. Una scuola per tutti Percorso di formazione per docenti Valutare gli apprendimenti degli alunni stranieri I parte a cura

Dettagli

Manuale per ascoltare e creare file audio Utilizzando la tecnologia Virtual Singer (VS) di Choralia

Manuale per ascoltare e creare file audio Utilizzando la tecnologia Virtual Singer (VS) di Choralia Manuale per ascoltare e creare file audio Utilizzando la tecnologia Virtual Singer (VS) di Choralia Informazioni generali Questo manuale fornisce informazioni e istruzioni per l ascolto e la creazione

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

LA NORMATIVA SULL INCLUSIONE SCOLASTICA: LA RISPOSTA DELLA SCUOLA AI BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

LA NORMATIVA SULL INCLUSIONE SCOLASTICA: LA RISPOSTA DELLA SCUOLA AI BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI: LA PROSPETTIVA IN BASE AL MODELLO ICF LA NORMATIVA SULL INCLUSIONE SCOLASTICA: LA RISPOSTA DELLA SCUOLA AI BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI Ins. Stefania Pisano CTS I.C. Aristide

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line MOBILITÀ IN ORGANICO DI DIRITTO PRESENTAZIONE DOMANDE PER LA SCUOLA SEC. DI I GRADO ON-LINE 13 Febbraio 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI

Dettagli

Disgrafia-Disortografia, un inquadramento diagnostico

Disgrafia-Disortografia, un inquadramento diagnostico IRCCS Burlo Garofolo U.O. Neuropsichiatria Infantile Trieste Disgrafia-Disortografia, un inquadramento diagnostico Dott.ssa Isabella Lonciari Bolzano, 28 Febbraio 2008 Disortografia Aspetti linguistici

Dettagli

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC Barra di Formattazione Barra Standard Barra del Menu Intestazione di colonna Barra di Calcolo Contenuto della cella attiva Indirizzo della cella attiva Cella attiva Intestazione

Dettagli

Didattiche con la LIM

Didattiche con la LIM Didattiche con la LIM Modelli e prospettive Luca Ferrari Dipartimento di Scienze dell Educazione, Università di Bologna Index 1. Scenario 2. Definizione e caratteristiche 3. Un modello didattico problematico

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM SPOSTARE un file o una sottodirectory da una directory ad un altra COPIARE un file o una directory da una directory all altra RINOMINARE un file o una directory CANCELLARE un file o una directory CREARE

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli

ipod shuffle Manuale Utente

ipod shuffle Manuale Utente ipod shuffle Manuale Utente 1 Indice Capitolo 1 3 Informazioni su ipod shuffle Capitolo 2 5 Nozioni di base di ipod shuffle 5 Panoramica su ipod shuffle 6 Utilizzare i controlli di ipod shuffle 7 Collegare

Dettagli

STILI DI APPRENDIMENTO NEI DSA PROPOSTE OPERATIVE PER UN BUON METODO DI STUDIO E DI INSEGNAMENTO

STILI DI APPRENDIMENTO NEI DSA PROPOSTE OPERATIVE PER UN BUON METODO DI STUDIO E DI INSEGNAMENTO STILI DI APPRENDIMENTO NEI DSA PROPOSTE OPERATIVE PER UN BUON METODO DI STUDIO E DI INSEGNAMENTO FONTE: MARIANI L. 2000. PORTFOLIO. STRUMENTI PER DOCUMENTARE E VALUTARE COSA SI IMPARA E COME SI IMPARA.ZANICHELLI,

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento.

Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento. Excel: le funzioni Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento. DEFINIZIONE: Le funzioni sono dei procedimenti

Dettagli

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE I rapporti di Eurydice PREMESSA Questo breve rapporto sull adozione dei libri di testo è nato in seguito a una specifica richiesta all unità italiana

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

L ESAME DI STATO E GLI ALUNNI CON DISABILITA. I.S.I.S. "COSSAR -da VINCI" GORIZIA - prof.ssa Giancarla Giani

L ESAME DI STATO E GLI ALUNNI CON DISABILITA. I.S.I.S. COSSAR -da VINCI GORIZIA - prof.ssa Giancarla Giani L ESAME DI STATO E GLI ALUNNI CON DISABILITA I.S.I.S. "COSSAR -da VINCI" GORIZIA - prof.ssa Giancarla Giani Esso pertanto, anche per gli alunni con disabilità deve costituire l occasione per un oggettivo

Dettagli

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto!

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Manuale d uso Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Giacchè noi costantemente aggiorniamo e miglioriamo il Tuo e-tab, potrebbero

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

VADEMECUM PER LA COMPRENSIONE DELLA DIAGNOSI DI D.S.A

VADEMECUM PER LA COMPRENSIONE DELLA DIAGNOSI DI D.S.A Da consegnare agli insegnanti per comprendere la diagnosi e utilizzare i dati emersi per la compilazione del PDP. VADEMECUM PER LA COMPRENSIONE DELLA DIAGNOSI DI D.S.A 1 Elenco dei soggetti autorizzati

Dettagli

Prot. N. 4089-15/6/2010 Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali Loro Sedi

Prot. N. 4089-15/6/2010 Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali Loro Sedi Prot. N. 4089-15/6/2010 Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali Loro Sedi Oggetto: Disturbo di deficit di attenzione ed iperattività Premessa In considerazione della sempre maggiore e segnalata

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Lo sviluppo delle abilità logico-matematiche. nei bambini in età prescolare

Lo sviluppo delle abilità logico-matematiche. nei bambini in età prescolare Istituto di Riabilitazione ANGELO CUSTODE PARLARE E CONTARE ALLA SCUOLA DELL INFANZIA Lo sviluppo delle abilità logico-matematiche nei bambini in età prescolare Dott.ssa Liana Belloni Dott.ssa Claudia

Dettagli

Per Iniziare con Parallels Desktop 10

Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Copyright 1999-2014 Parallels IP Holdings GmbH e i suoi affiliati. Tutti i diritti riservati. Parallels IP Holdings GmbH Vordergasse 59 8200 Schaffhausen Svizzera

Dettagli

QuestBase. Crea, gestisci, analizza questionari, test, esami e sondaggi. Guida introduttiva

QuestBase. Crea, gestisci, analizza questionari, test, esami e sondaggi. Guida introduttiva QuestBase Crea, gestisci, analizza questionari, test, esami e sondaggi Guida introduttiva Hai poco tempo a disposizione? Allora leggi soltanto i capitoli evidenziati in giallo, sono il tuo bignami! Stai

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N.1

ISTITUTO COMPRENSIVO N.1 PIANO ANNUALE PER L INCLUSIONE ANNO SCOLASTICO 2013-2013 Sommario PIANO ANNUALE PER L INCLUSIONE... 1 Bisogni educativi speciali... 2 Sezione 1. Definizioni condivise... 3 I B.E.S. non sono una categoria...

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

Verifica e valutazione di apprendenti analfabeti

Verifica e valutazione di apprendenti analfabeti Progetto FEI Rete e Cittadinanza 2014-2015 Verifica e valutazione di apprendenti analfabeti Luana Cosenza, Università per Stranieri di Siena Marzo 2015 Piano di lavoro Principi della verifica e della valutazione

Dettagli