Le nuove piattaforme di distribuzione e i nuovi formati digitali

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Le nuove piattaforme di distribuzione e i nuovi formati digitali"

Transcript

1 Le nuove piattaforme di distribuzione e i nuovi formati digitali Innovazione e analisi dei modelli di giornalismo Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo Prof. ssa Elena Valentini Roma, 31 ottobre, 4, 11, 15 dicembre 2014

2 Obiettivi formativi e competenze del corso di laurea in Scienze e tecnologie della comunicazione Il Corso di laurea triennale in Scienze e tecnologie della comunicazione forma laureati in possesso di un adeguata padronanza dei paradigmi disciplinari delle scienze umane e sociali, dotati di specifiche competenze nell area delle tecnologie digitali, dei sistemi di informazione e dei diversi settori dell industria culturale (stampa, editoria, cinema, teatro, radio, televisione, media digitali). Pagina 2

3 Obiettivi formativi e competenze del corso di laurea in Scienze e tecnologie della comunicazione I laureati in Scienze e tecnologie della comunicazione, in particolare, devono dimostrare di possedere: competenze di base per analizzare i sistemi della comunicazione e per applicare le principali tecniche di ricerca sociale e analisi dei dati; consapevolezza delle possibili declinazioni dei processi comunicativi in ambito psicologico, semiotico-linguistico, antropologico; Pagina 3

4 Obiettivi formativi e competenze del corso di laurea in Scienze e tecnologie della comunicazione abilità indispensabili per la scrittura e lo svolgimento di attività redazionali, acquisite anche in specifici ambiti laboratoriali; conoscenze necessarie per operare nel campo delle tecnologie sia tradizionali che di nuova generazione, con particolare riferimento alla multimedialità; conoscenza di due lingue straniere e proprietà di linguaggio e di scrittura della lingua italiana, acquisite anche in specifici ambiti laboratoriali. Pagina 4

5 Obiettivi formativi del corso Il corso intende fornire le basi di sociologia del giornalismo processi di newsmaking con specifico riferimento alle diverse piattaforme disponibili (carta stampata, radio, tv, web, dispositivi mobili). Pagina 5

6 Obiettivi formativi del corso In particolare, il corso ha i seguenti obiettivi: conoscere i principali modelli di giornalismo, anche con riferimento al contesto internazionale studiare le specificità del caso italiano, a partire dalle sue origini, e della sua evoluzione, fino alle tendenze in corso di sviluppo fornire conoscenze e competenze per analizzare il linguaggio giornalistico su diversi media fornire conoscenze e competenze sulle caratteristiche e sulla gestione dell informazione in ambienti digitali. Pagina 6

7 Contenuti e temi Innovazione e analisi dei modelli di giornalismo Il campo giornalistico e le funzioni del giornalismo Modelli di giornalismo: liberale, democratico-corporativo, pluralista polarizzato Il caso italiano: evoluzione dei modelli giornalistici in Italia, evoluzione del quotidiano dalle origini fino alle testate on line e su tablet, tendenze del mercato (assetti proprietari e politiche editoriali; i lettori e il consumo di informazione) I generi Pagina 7

8 Contenuti e temi Innovazione e analisi dei modelli di giornalismo Introduzione al giornalismo digitale La ridefinizione del rapporto tra giornalista e pubblici: non solo citizen journalism Focus su giornalismo e social network Il mercato dell informazione e quello dei mobile device Analisi dei formati digitali su Ipad Strategie di marketing editoriale e modelli di business on line e su ipad Pagina 8

9 Il mercato editoriale e dell informazione Alcune criticità dell editoria giornalistica Scarsa diffusione degli abbonamenti Assetto del mercato pubblicitario Carenza di regolamentazione dell editoria on line Fieg, 2011 «L applicazione di un efficace sistema di protezione dei diritti di proprietà intellettuale è indispensabile per sostenere i produttori di contenuti» «Gli editori sono usciti da tempo dalla cultura del monoprodotto stampato ed hanno trasformato il loro ruolo in quello di fornitori di informazioni tout court» Pagina 9 Fieg, 2012

10 Il mercato editoriale e dell informazione Pagina 10

11 Il mercato editoriale e dell informazione Pagina 11

12 Il mercato editoriale e dell informazione Pagina 12

13 Il mercato editoriale e dell informazione Pagina 13

14 Il mercato editoriale e dell informazione Pagina 14

15 Il mercato editoriale e dell informazione Pagina 15

16 Il mercato editoriale e dell informazione Alcune criticità dell editoria giornalistica assenza di interventi di politica industriale margini di redditività ridotti per le imprese editoriali ridimensionamento del fatturato pubblicitario diminuzione della diffusione dei quotidiani mercato creditizio restio a finanziare nuovi investimenti Fieg, 2012 Pagina 16

17 Nuove piattaforme di distribuzione e formati digitali

18 Il mercato editoriale e dell informazione «È fondamentale trovare le modalità per coinvolgere i lettori nei nuovi percorsi perché proprio dalla loro fidelizzazione ai contenuti offerti dipende il futuro delle imprese e il loro sviluppo come multiple media companies». «graduale e continua erosione della componente giornali nella spesa delle famiglie. Un fenomeno sul quale ha senza dubbio inciso il fatto che nel decennio considerato la risposta alla domanda di informazione è arrivata da nuovi centri di produzione.» È un problema solo italiano? È solo un problema di spesa? Fieg, 2012 Pagina 18

19 La disaffezione alla lettura dei pubblici giovanili Quali motivi alla base della disaffezione dei pubblici giovanili? contenuti: un informazione «politicizzata, provinciale e schierata» l affollamento delle pagine con servizi inutili la «tendenza ad enfatizzare argomenti di scarso interesse» (Roberti, 2002) il quotidiano non è stato, e non è ancora oggi, in grado di rispondere alle «intentions», all agenda, ai desideri dell universo giovanile (Minoia, 2002) Pagina 19

20 La disaffezione alla lettura dei pubblici giovanili linguaggi eccessiva lunghezza dei pezzi ripetitività «modalità narrativa [ ] troppo difficile e lontana dalla prassi comunicativa giovanile» (Roberti, 2002) La carta stampata è stata incapace di individuare forme di espressione basate sulla «brevità e sui linguaggi sincopati dei giovani» (Morcellini, 2011). «scarsa simpatia per il formato», con giudizi negativi rispetto alla componente visiva e grafica Pagina 20

21 La disaffezione alla lettura dei pubblici giovanili Dal Giovane Holden Pagina 21

22 La disaffezione alla lettura dei pubblici giovanili ai «giovani holding» («I giovani holding, la cultura fai-da-web», Luca Mastrantonio, 15 aprile 2012) Pagina 22

23 Il mercato dell informazione Fine del giornalismo? Era postgiornalistica? Multigiornalismi? Pagina 23

24 Le nuove piattaforme di distribuzione Il tablet la nuova creatura di un mago che indovina o più spesso suggerisce tutti i nostri bisogni Federico Rampini, 2010 Quando nasce il tablet?

25 Le nuove piattaforme di distribuzione. Le origini Dynabook, 1972 (presso Xerox Palo Alto Research Center - Xerox PARC)

26 Le nuove piattaforme di distribuzione. Le origini Una varietà di strumenti e tecnologie attraverso i quali matura l idea e la realizzazione dei dispositivi portatili Legame e sovrapposizione con l evoluzione degli e- reader

27 Le nuove piattaforme di distribuzione. Le origini Fairlight CMI- Computer Music Instrument (1979), sintetizzatore musicale computerizzato dotato di stilo per scrivere sullo schermo HP-150, pc con monitor touchscreen (1983)

28 Le nuove piattaforme di distribuzione. Le origini Pencept (1985), computer desktop basato su MS- DOS, con input via tavoletta grafica GridPad (1989): permetteva di interagire con lo schermo tramite una stilo, unico dispositivo di input

29 Le nuove piattaforme di distribuzione. Le origini La famiglia dei palmari. Alcuni esempi Newton della Apple (1993) Zaurus della Sharp (inizi anni 90) NewsPad della Acorn (1996)

30 Le nuove piattaforme di distribuzione Cos è un e-reader? e-paper (electronic paper): tecnologia che permette di leggere un testo digitale su uno schermo senza retroilluminazione il testo visualizzato è statico e-ink (inchiostro elettronico): tecnologia applicata alla carta elettronica che riproduce l inchiostro osservabile su un normale foglio di carta Fonte: V. Eletti, A. Cecconi, 2008

31

32 Le nuove piattaforme di distribuzione Gli e-reader sono usati nel mondo dei giornali?

33 Software di lettura e formati Quali giornali su Kindle?

34 Software di lettura e formati E in Italia?

35 Software di lettura e formati «il formato di un libro elettronico è la convenzione che viene usata per leggere, scrivere e interpretare i contenuti del file in cui esso è codificato» Non esiste uno standard universale per la codifica degli e-book: problemi di incompatibilità tra dispositivi di lettura e formati di codifica famiglie di formati: formato epub (electronic Publication), aperto e basato sulle specifiche del forum Idpf (International Digital Publishing Forum); formati proprietari Fonte: Eletti, Cecconi, 2008

36 Software di lettura e formati Formato epub Sviluppato dal consorzio Idpf (International Digital Publishing Forum), nato nel proprio per l ebook - con la denominazione di Oeb Forum (Open e- Book Forum) cos è e suoi obiettivi si basa su Xml (extensible Markup Language), uno standard per la descrizione dell informazione largamente diffuso nel Web È supportato da diversi lettori (anche Ipad tramite ibooks) Fonte: Eletti, Cecconi, 2008

37 Software di lettura e formati Vantaggi del Formato epub Aperto basato sull Xml: va incontro a esigenze di accessibilità, compatibilità e interoperabilità. Svantaggi del Formato epub le specifiche Idpf non prevedono elementi multimediali di un e-book al di là di semplici immagini Problemi legati al Drm (Digital right management) Obiettivo e tentativi di superare i limiti Fonte: Eletti, Cecconi, 2008

38 Software di lettura e formati Formato Pdf (Portable Document Format) Sviluppato da Adobe all inizio degli anni 90 (non nasce per gli e-book) Mantiene la stessa impaginazione e la stessa resa grafica indipendentemente dal dispositivo di visualizzazione (impaginazione fissa) Adobe ha sviluppato un programma di visualizzazione specifico: Adobe Digital Edition (disponibile sia per PC che per Mac, oggi permette di visualizzare anche documenti in formato epub) Un doc.pdf può essere convertito in.epub (ad es. Calibre) Fonte: Roncaglia, 2010

39 Software di lettura e formati Vantaggi del formato pdf possibilità di mantenere inalterato l aspetto di un documento su più piattaforme software un e-book scritto in Pdf può ospitare non soltanto immagini, ma anche contenuti audio e video, espressi in Flash, Quicktime etc., eseguibili tramite i rispettivi software specifici. facilità di fruizione (si legge attraverso il software gratuito Adobe Reader ed è supportato da diversi sistemi operativi) Fonte: Eletti, Cecconi, 2008

40 Software di lettura e formati Svantaggi del formato pdf Formato proprietario (anche se non esiste un vincolo verso un singolo venditore) non è progettato per i libri elettronici, bensì per documenti elettronici ottimizzati per la stampa: carenza di una descrizione logica della struttura, al contrario di quanto avviene con il formato epub. Fonte: Eletti, Cecconi, 2008

41 Software di lettura e formati il pdf «uno dei grandi danni dell editoria» «il pdf è straordinariamente utile per molti motivi, ma ha portato a una banale declinazione del cartaceo in senso multimediale. Il pdf nasce per gestire un sistema di stampa, rendere cioè disponibile la stampa del prodotto. È nato per la carta, invece è stato usato per prendere quello che è stato pensato per la carta e riportarlo su un supporto agli antipodi della lettura su carta» Pasquale Mallozzi, in Valentini, 2012

42 Software di lettura e formati Quale dei due formati è più adatto per gli e-book?

43 Software di lettura e formati Formato LIT (Literature) Sviluppato da Microsoft Formato proprietario (anche se la a vendita di e-book in formato LIT è possibile da parte di qualunque casa editrice o libreria in rete che decida di adottarne il formato: non esiste un vincolo verso un singolo venditore) Formato fluido Segue le specifiche dettate dall Idpf (basato su XML) Software di lettura: Microsoft ereader (anche per lettura audio del testo) Metafora del libro

44 Software di lettura e formati Il Kindle e i formati supportati formato proprietario.azw sua variante, denominata Topaz - dall estensione.tpz o.azw1 - che permette di integrare nell e-book tipi di carattere non standard pdf per gli altri formati, possibilità di conversione (spedizione al proprio indirizzo di posta Amazon e conversione fatta sul server Amazon o collegando Kindle a PC tramite USB) Possibilità di leggere anche riviste e giornali Fonte: Roncaglia, 2010

45 I dispositivi di lettura Di quali dispositivi di lettura abbiamo sentito parlare?

46 Le modalità di impiego dei tablet Attività svolte da tablet in Italia, 2014 Attività Utenti (val. %) Navigare in rete 70% Consultare 69% Usare motori di ricerca 64% Leggere news 48% Usare Facebook 48% Altre attività: giochi, musica, Istant messaging A quali bisogni risponde? Fonte: International Research Yahoo, 2014 Pagina 46

47 Le modalità di impiego dei tablet la definizione di medium in senso stretto si riferisce a un certo tipo di utilizzo sociale Fausto Colombo, Simone Carlo Una riflessione sui nomi: Tablet e ipad Palmare Apple Newton Message Pad 100 (1993)

48 Le modalità di impiego dei tablet Alcune definizioni di tablet e ipad «tra le versioni (per il momento) più evolute della tecnica della scrittura, così come della tabula, che ne è il supporto» Maurizio Ferraris, 2011 Il tablet riporterà «quasi completamente indietro le tecnologie del documento facendole tornare ai tempi della tavolette di argilla di memoria sumera e mesopotamica» Roger Fidler, 1997

49 Le modalità di impiego dei tablet Analogie e differenze con altri media

50 Le modalità di impiego dei tablet Cellulare: da comunicazione mobile, fuori casa, a bisogni di connettività ubiqua, indipendente dall uso domestico o in condizioni di mobilità Tablet? Processo inverso? Valentini, 2012

51 Le modalità di impiego dei tablet Analogie e differenze con altri media

52 Le modalità di impiego dei tablet Analogie e differenze con altri media La multifunzionalità dell ipad

53 Le modalità di impiego dei tablet

54 Le modalità di impiego dei tablet

55 Le modalità di impiego dei tablet

56 Le modalità di impiego dei tablet

57 Le modalità di impiego dei tablet

58 Le modalità di impiego dei tablet Vediamo la presentazione dell ipad Diverse modalità di fruizione lean forward? lean back? in mobilità?

59 La diffusione dei tablet in Italia nel ,5 milioni di tablet (+57,8% rispetto al 2012) Fonte: IDC, 2014 a 3,4 milioni di tablet (+ 65,7% rispetto al 2012) Fonte: Assinform, 2014

60 Contenuti e temi Innovazione e analisi dei modelli di giornalismo Introduzione al giornalismo digitale La ridefinizione del rapporto tra giornalista e pubblici: non solo citizen journalism Focus su giornalismo e social network Il mercato dell informazione e quello dei mobile device Analisi dei formati digitali su Ipad Strategie di marketing editoriale e modelli di business on line e su ipad

61 Alcuni esempi di formati digitali per ipad Non solo fantascienza

62 Alcuni esempi di formati digitali per ipad Le origini dei giornali per tablet Knight Ridder e Roger Fidler Mainichi Shimbun e El periodico (1996) Vediamo alcuni esempi Magazine Quotidiani stranieri Quotidiani italiani e quotidiani portoghesi

63 Le caratteristiche dei nuovi formati digitali The Guardian e The Daily legami con la rete compiutezza e periodicità di pubblicazione Valentini, 2012

64 Le caratteristiche dei nuovi formati digitali Pagina 64

65 Le caratteristiche dei nuovi formati digitali Pagina 65

66 Le caratteristiche dei nuovi formati digitali Modelli ibridi? «Consideriamo Internet come lessico della velocità, della sintesi, dell ipertestualità, della frammentazione e il cartaceo come [ ] l approfondimento intellettuale e riflessivo. [ ] Internet ci sembra così diverso perché il linguaggio del sito è diverso da quello del giornale in Italia. Io non so se fra cinque-dieci anni saranno così diversi» Il giornale su ipad: «un prodotto che vive» (A. Barbano, in Valentini, 2012)

67 Le caratteristiche dei nuovi formati digitali Quali ragioni alla base della scarsa innovazione di formato?

68 Le caratteristiche dei nuovi formati digitali Quali sono i fattori che influiranno sul cambiamento?

69 Le caratteristiche dei nuovi formati digitali Non solo quotidiani

70 Contenuti e temi Innovazione e analisi dei modelli di giornalismo Introduzione al giornalismo digitale La ridefinizione del rapporto tra giornalista e pubblici: non solo citizen journalism Focus su giornalismo e social network Il mercato dell informazione e quello dei mobile device Analisi dei formati digitali su Ipad Strategie di marketing editoriale e modelli di business on line e su ipad

71 Le strategie di marketing editoriale Il fenomeno dei collaterali e dei settimanali Alcuni prodotti su ipad Caratteristiche e finalità L Italia è unita può considerarsi una nuova forma di collaterale? R7, TuttoLibri, La Vita Nova sono esempi paragonabili ai settimanali e agli inserti?

72 Le strategie di marketing editoriale Consideriamo caratteristiche, finalità e contesto mediale Continuità con il passato? Il marketing dovrà essere dedicato e non mutuato da esperienze precedenti

73 I modelli di business Finalmente abbiamo trovato un prodotto digitale che possiamo vendere (G. Smorto, in Valentini, 2012)

74 I modelli di business Il modello App «la forza degli App Store non sta tanto nei numeri attuali, ma nel cambiare paradigma. Si passa da un mondo dove tutto è gratuito come quello del Web, a un mondo dove le persone sono molto più disposte a pagare per i contenuti». Politecnico di Milano, 2011.

75 I modelli di business Vantaggi e limiti del rapporto con Apple

76 I modelli di business Strategie di business dei giornali su ipad pagamento della singola notizia pagamento di pacchetti di notizie sottoscrizione degli abbonamenti. Vantaggi e svantaggi Verso offerte complementari?

77 Per concludere. Le criticità delle strategie digitali dei giornali Il caso NYT Report interno «Innovation» (marzo 2014) I numeri del NYT 30 milioni di utenti web e 20 milioni di utenti smartphone negli Stati Uniti per mese 11,3 milioni di twitter followers 6,5 milioni di utenti iscritti alla newsletter 1,25 milioni di abbonati all edizione cartacea 760 mila a quella on line. Fonte: NYT, 2014

78 Per concludere. Le criticità delle strategie digitali dei giornali il ruolo dell home page si ridefinisce problemi organizzativi che rallentano la promozione delle notizie sui social media solo una selezione di notizie è aperta ai commenti e, soprattutto, solo l 1% dei lettori scrive commenti e il 3% li legge posizione troppo spesso conservatrice della redazione Fonte: NYT, 2014

79 Per concludere. Le criticità delle strategie digitali dei giornali muro tra la redazione e le funzioni o units businessside focalizzate sulla user experience scarsa attenzione alla copertura di storie per il sito hour by hour ( second hour stories ) non equivalente a quella rivolta alle storie per il racconto il giorno dopo sul cartaceo ( second hour stories ) scarsa sincronia tra le due edizioni scarsa attenzione dei giornalisti a promuovere il proprio lavoro sui social media e in generale a presentarli sul mobile e sulle apps. Fonte: NYT, 2014

80 Per concludere. Le criticità delle strategie digitali dei giornali Proposte valorizzare i contenuti di archivio e il ruolo del quotidiano on line come daily newsletter e library investire nell organizzazione di eventi da vivo, come festival e conferenze garantire che la redazione collabori con le Units e i Dipartimenti focalizzati sulla user experience mettere in condizione lo staff di lavorare meglio, individuare in redazione i top digital talent, dare loro maggiori opportunità, e assumere digital talent Fonte: NYT, 2014

Le nuove piattaforme di distribuzione e i nuovi formati digitali

Le nuove piattaforme di distribuzione e i nuovi formati digitali Le nuove piattaforme di distribuzione e i nuovi formati digitali Innovazione e analisi dei modelli di giornalismo Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo Prof. ssa Elena Valentini Roma, lezioni

Dettagli

Le nuove piattaforme di distribuzione e i nuovi formati digitali

Le nuove piattaforme di distribuzione e i nuovi formati digitali Le nuove piattaforme di distribuzione e i nuovi formati Atelier di Multimedia design Ideazione e progettazione dei prodotti multimediali 1 Prof. ssa Elena Valentini Roma, 24 maggio 2013 Le nuove piattaforme

Dettagli

Le nuove piattaforme di distribuzione e i nuovi formati digitali

Le nuove piattaforme di distribuzione e i nuovi formati digitali Le nuove piattaforme di distribuzione e i nuovi formati Sistemi tecnologici e informazione on line Prof. ssa Elena Valentini Roma, 8, 9, 22 e 23 maggio 2013 Agenda Seconda parte - Lezioni di maggio Il

Dettagli

Presentazione del corso. Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo Proff. Federica Dal Falco, Marco Quintavalle, Elena Valentini

Presentazione del corso. Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo Proff. Federica Dal Falco, Marco Quintavalle, Elena Valentini Presentazione del corso Innovazione Atelier e di analisi Web e dei Interface modelli design di giornalismo Laboratorio di tecniche e linguaggi del giornalismo Proff. Federica Dal Falco, Marco Quintavalle,

Dettagli

Corso di Progettazione di sistemi multimediali

Corso di Progettazione di sistemi multimediali Corso di Progettazione di sistemi multimediali prof. Pierluigi Feliciati a.a.2011/12 Modulo 5 editoria digitale e ebooks editoria elettronica e cultura del libro l editoria elettronica non è solo web o

Dettagli

LEGGERE DIGITALE. Introduzione al mondo degli e-book. www.libreriearion.it

LEGGERE DIGITALE. Introduzione al mondo degli e-book. www.libreriearion.it LEGGERE DIGITALE Introduzione al mondo degli e-book www.libreriearion.it 1 I libri elettronici sono facili da acquistare, leggere e trasportare (un piccolo dispositivo di lettura ne può contenere centinaia).

Dettagli

Proposta tirocinio Aziendale

Proposta tirocinio Aziendale Proposta tirocinio Aziendale ST&T s.r.l. a socio unico. Smart Training & Smart Technologies Intende promuovere anche in accordo con iniziative promosse con docenti del Politecnico di Torino due iniziative

Dettagli

Creare ebook con Ms Word e Calibre

Creare ebook con Ms Word e Calibre Creare ebook con Ms Word e Calibre Isis Keynes 12 19 marzo 2013 Alessandra Peroni - Simonetta Bralia ebook - Primo incontro Cos e un book MS Word mezzo per creare un ebook Il modello ModelloEbook.dotx

Dettagli

Dialoghi con caffè sul tema: L e-book ed il futuro del libro

Dialoghi con caffè sul tema: L e-book ed il futuro del libro Dialoghi con caffè sul tema: L e-book ed il futuro del libro Serata organizzata dalla Biblioteca Comunale di Belfiore (VR) in collaborazione con distil-lab nel contesto della manifestazione Primavera letteraria

Dettagli

degli ebook Chiara Leoni

degli ebook Chiara Leoni Vantaggi e caratteristiche degli ebook Chiara Leoni 1. Che cosa è un ebook? Si attribuisce la qualifica di libro elettronico a qualunque testo compiuto, organico e sufficientemente lungo, eventualmente

Dettagli

È una piattaforma che consente di convertire e pubblicare libri e magazine nei principali formati digitali:

È una piattaforma che consente di convertire e pubblicare libri e magazine nei principali formati digitali: È una piattaforma che consente di convertire e pubblicare libri e magazine nei principali formati digitali: App (ios, Android, Windows) E- book (epub, kf8, mobipocket, textbooks, html5) Sfogliabili digitali

Dettagli

Ebook: definizione, formati, protezioni e dispositivi per la lettura. di Paola Ricci

Ebook: definizione, formati, protezioni e dispositivi per la lettura. di Paola Ricci Ebook: definizione, formati, protezioni e dispositivi per la lettura di Paola Ricci Definizione di ebook Il termine ebook (o e-book) è la contrazione dell'espressione inglese electronic book ebook = libro

Dettagli

Dal libro all ebook: evoluzione dei supporti, dei contenuti e della fruizione

Dal libro all ebook: evoluzione dei supporti, dei contenuti e della fruizione Dal libro all ebook: evoluzione dei supporti, dei contenuti e della fruizione This work is licensed under the Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs License. To view a copy of this license,

Dettagli

Editoria digitale. Un po di storia. I 60 anni che hanno cambiato il libro e altri racconti

Editoria digitale. Un po di storia. I 60 anni che hanno cambiato il libro e altri racconti Un po di storia Editoria digitale I 60 anni che hanno cambiato il libro e altri racconti Nicoletta Salvatori - 2015 Corso di laurea Magistrale Università di Pisa - Editoria e scritture professionali 1

Dettagli

MediaLibraryOnLine. la biblioteca a portata di click

MediaLibraryOnLine. la biblioteca a portata di click MediaLibraryOnLine la biblioteca a portata di click 1 Glossario Redazione: Claudia Arnetoli Coordinamento: Luca Brogioni, Marco Piermartini, Marco Pinzani Sistema Documentario Integrato Area Fiorentina

Dettagli

www.provincia.roma.it EBOOK COSA SONO COME SI USANO DOVE SI TROVANO di Luisa Capelli

www.provincia.roma.it EBOOK COSA SONO COME SI USANO DOVE SI TROVANO di Luisa Capelli www.provincia.roma.it EBOOK COSA SONO COME SI USANO DOVE SI TROVANO di Luisa Capelli 01 Nei secoli, ci siamo abituati a leggere in molti modi (pietra, pergamena, libri). I cambiamenti continueranno e noi

Dettagli

E-BOOK READER Un nuovo servizio a Quercegrossa:

E-BOOK READER Un nuovo servizio a Quercegrossa: MEDIALIBRARYONLINE E PRESTITO DI E-BOOK READER Un nuovo servizio a Quercegrossa: il prestito digitale I contenuti di questo documento sono stati estratti dalla presentazione, effettuata in Quercegrossa

Dettagli

Editoria elettronica per sistemi reader

Editoria elettronica per sistemi reader ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI FOGGIA Editoria elettronica per sistemi reader prof. Dattoli Le nuove forme dell editoria: l e-book. Anche se la tecnologia al giorno d oggi ha fatto veramente passi da gigante

Dettagli

INFORMATICA LE470 Editoria multimediale - Rivoluzione digitale

INFORMATICA LE470 Editoria multimediale - Rivoluzione digitale INFORMATICA LE470 Editoria multimediale - Rivoluzione digitale Facoltà di Lettere e Filosofia anno accademico 2008/2009 secondo semestre Editoria multimediale - Rivoluzione digitale Perchè lʼintroduzione

Dettagli

Libri digitali CREARE EBOOK

Libri digitali CREARE EBOOK 10/05/2016 Libri digitali CREARE EBOOK Rosario Caruso ITI Majorana - Grugliasco 1 ros.car@virgilio.it 10/05/2016 Per iniziare Sondaggi Profilazione Aspettative Nel futuro libri di carta o e-book? Quale

Dettagli

LEGGERE CON LE DITA Quando un testo diviene un esperienza digitale

LEGGERE CON LE DITA Quando un testo diviene un esperienza digitale Quando un testo diviene un esperienza digitale Giorgio Fipaldini Padova, 28 aprile 2014 MI PRESENTO, SONO UN IMPRENDITORE E INTERPRETE DEI LINGUAGGI DIGITALI 2 3 E VOI SIETE BIBLIOTECARI? SI 30 NO 00 AVETE

Dettagli

Lettori di e-book a inchiostro elettronico: formati ed esperienze di utilizzo. Il libro diventa finalmente elettronico?

Lettori di e-book a inchiostro elettronico: formati ed esperienze di utilizzo. Il libro diventa finalmente elettronico? Lettori di e-book a inchiostro elettronico: formati ed esperienze di utilizzo. Il libro diventa finalmente elettronico? Nicola Cavalli - Università degli Studi di Milano- Bicocca e Ledizioni-LediPublishing

Dettagli

CORSO FARE UN GIORNALE modulo 3. COME REALIZZARE UN GIORNALE WEB2.0 teoria e pratica

CORSO FARE UN GIORNALE modulo 3. COME REALIZZARE UN GIORNALE WEB2.0 teoria e pratica COME REALIZZARE UN GIORNALE WEB2.0 teoria e pratica!!1 Differenza tra i media (www.gandalf.it)!2 GIORNALISMO ON LINE Pasquale Mallozzi CRISI DEL GIORNALISMO TRADIZIONALE non è solo economica, ma investe

Dettagli

Adobe e il Digital Publishing

Adobe e il Digital Publishing Adobe e il Digital Publishing Cos è il Digital Publishing? Il Digital Publishing, definito anche editoria digitale o e-publishing, è il processo di creazione e pubblicazione di contenuti digitali interattivi

Dettagli

E-BOOK: cosa, come, quando? Incontro divulgativo a cura di Francesca Chiarelli Onigo (TV) Sala Consiliare mercoledì 11 marzo 2015

E-BOOK: cosa, come, quando? Incontro divulgativo a cura di Francesca Chiarelli Onigo (TV) Sala Consiliare mercoledì 11 marzo 2015 E-BOOK: cosa, come, quando? Incontro divulgativo a cura di Francesca Chiarelli Onigo (TV) Sala Consiliare mercoledì 11 marzo 2015 http://tvb.bibliotechetrevigiane.it tvb.bibliotechetrevigiane.it COME 2

Dettagli

Crea un ebook impaginato e animato

Crea un ebook impaginato e animato Crea un ebook impaginato e animato Con trucchi e funzioni di Pages e Keynote Alberto Pian CREA UN EBOOK IMPAGINATO E ANIMATO Con trucchi e funzioni di Pages e Keynote Alberto Pian Il libro e l autore...

Dettagli

Le nuove frontiere del libro elettronico. Contenuti e device per la lettura

Le nuove frontiere del libro elettronico. Contenuti e device per la lettura Le nuove frontiere del libro elettronico Contenuti e device per la lettura La rivoluzione in atto L'industria di libri, giornali, riviste e servizi editoriali è destinata a cambiare radicalmente nel giro

Dettagli

E-book Possibilità di esperienza didattica immersiva Orietta Berlanda

E-book Possibilità di esperienza didattica immersiva Orietta Berlanda E-book Possibilità di esperienza didattica immersiva Orietta Berlanda Aspetti legislativi La legge n. 133, 6 agosto 2008 e DM n. 41, 8 aprile 2009, Il Ministero Istruzione decreta uscita di scena dei libri

Dettagli

La lettura si infiltra nei luoghi della mobilità: aeroporti, vagoni della metropolitana. Anche prima della diffusione di tablet e smartphone.

La lettura si infiltra nei luoghi della mobilità: aeroporti, vagoni della metropolitana. Anche prima della diffusione di tablet e smartphone. La lettura si infiltra nei luoghi della mobilità: aeroporti, vagoni della metropolitana. Anche prima della diffusione di tablet e smartphone. Associazione Italiana Editori Ufficio studi (marzo-aprile 2014)

Dettagli

Strumenti informatici per la Lettura. una guida alle risorse, ai dispositivi, ai formati

Strumenti informatici per la Lettura. una guida alle risorse, ai dispositivi, ai formati Strumenti informatici per la Lettura una guida alle risorse, ai dispositivi, ai formati Andrea Mangiatordi, 12 Aprile 2014 Obiettivi: fornire una panoramica completa (per quanto possibile!) dei principali

Dettagli

Università degli Studi della Tuscia. Giornata di studio: Quali e-book per la didattica e la ricerca? Il libro elettronico entra nell università

Università degli Studi della Tuscia. Giornata di studio: Quali e-book per la didattica e la ricerca? Il libro elettronico entra nell università Università degli Studi della Tuscia Giornata di studio: Quali e-book per la didattica e la ricerca? Il libro elettronico entra nell università L esperienza di EvolutionBook Il portale italiano sull editoria

Dettagli

e-book e futuro del libro due parole sul cambiamento in corso Gino Roncaglia, Università della Tuscia

e-book e futuro del libro due parole sul cambiamento in corso Gino Roncaglia, Università della Tuscia e-book e futuro del libro due parole sul cambiamento in corso Gino Roncaglia, Università della Tuscia Information Sciences 101: testi digitali = poco impegno di memoria e di risorse di calcolo immagini/suoni

Dettagli

Guida rapida all'uso

Guida rapida all'uso Guida rapida all'uso versione del 17.05.2011 Indice: 1. CHE COS'E' MediaLibraryOnLine? 2. GUIDA ALL'USO 2.1 Come si accede a MediaLibraryOnLine 2.2 Come navigare 2.3 "Non ancora disponibile presso la tua

Dettagli

Sommario. Introduzione...9. 1. Libri e riviste digitali: formati e strumenti... 11 Vantaggi e svantaggi...12 I formati degli ebook...

Sommario. Introduzione...9. 1. Libri e riviste digitali: formati e strumenti... 11 Vantaggi e svantaggi...12 I formati degli ebook... Sommario Introduzione...9 1. Libri e riviste digitali: formati e strumenti... 11 Vantaggi e svantaggi...12 I formati degli ebook...15 I DRM...17 Le riviste digitali...18 I libri di testo, la nuova soluzione

Dettagli

epublishing: Scenari dell'editoria digitale Letizia Bollini Comunicazione Visiva e Design delle Interfacce

epublishing: Scenari dell'editoria digitale Letizia Bollini Comunicazione Visiva e Design delle Interfacce Università di Milano Bicocca epublishing: Scenari dell'editoria digitale Letizia Bollini Comunicazione Visiva e Design delle Interfacce #CVeDI13 Indice Esempi Device Formati ebook vs. libro Anatomia di

Dettagli

MediaLibraryOnLine. MediaLibraryOnLine La piattaforma di prestito digitale per le biblioteche italiane (febbraio 2012)

MediaLibraryOnLine. MediaLibraryOnLine La piattaforma di prestito digitale per le biblioteche italiane (febbraio 2012) La piattaforma di prestito digitale per le biblioteche italiane (febbraio 2012) 1 MLOL (http://www.medialibrary.it) è il primo network italiano di biblioteche pubbliche per la gestione di contenuti digitali.

Dettagli

Che cos è e come funziona l e-book

Che cos è e come funziona l e-book Che cos è e come funziona l e-book 1/3 di Francesca Cosi e Alessandra Repossi Negli ultimi mesi si è parlato molto dell e-book e del fatto che presto rivoluzionerà il mondo dell editoria: sono stati organizzati

Dettagli

OSSERVATORIO IPSOS. per conto di

OSSERVATORIO IPSOS. per conto di OSSERVATORIO IPSOS per conto di DIFFUSIONE di COMPUTER e INTERNET tra le famiglie italiane Base: Totale famiglie Possesso di un computer Connessione a Internet TOTALE famiglie italiane 57 68 Famiglie monocomponente

Dettagli

Nel futuro c è l ebook e non solo

Nel futuro c è l ebook e non solo http://www.aie.it/ Stato dell editoria in Italia Nel futuro c è l ebook e non solo Nicoletta Salvatori - 2014-2015 Corso Editing e scritture professionali - Università di Pisa 1 Associazione Italiana Editori

Dettagli

Francesco Cicogna. Creazione di un e-book

Francesco Cicogna. Creazione di un e-book 1 Francesco Cicogna Creazione di un e-book 2 E-book un e-book (libro elettronico) è un libro in formato elettronico (digitale). E un file consultabile su computer, telefonini di ultima generazione, palmari

Dettagli

ALL. C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMI 10 E 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN

ALL. C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMI 10 E 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN ALL. C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMI 10 E 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN PORTALE WEB NELL AMBITO DELLA MISURA 2.6. DEL POI ENERGIA FESR 2007 2013

Dettagli

Biblioteca di GHEDI 21\11\2011. A cura del Gruppo di Lavoro Coop.020

Biblioteca di GHEDI 21\11\2011. A cura del Gruppo di Lavoro Coop.020 Biblioteca di GHEDI 21\11\2011 A cura del Gruppo di Lavoro Coop.020 Tema della serata Dalla pagina allo schermo: supporti diversi per una lettura diversa Introduzione alla biblioteca digitale pubblica:

Dettagli

COME REALIZZARE UN GIORNALE WEB2.0 teoria e pratica

COME REALIZZARE UN GIORNALE WEB2.0 teoria e pratica COME REALIZZARE UN GIORNALE WEB2.0 teoria e pratica 1 Differenza tra i media (www.gandalf.it) 2 WEB 2.0 termine abusato (nato nel 2004 con la nascita di Myspace) che è associato ai social network : è il

Dettagli

MediaLibraryOnLine. MediaLibraryOnLine La piattaforma di prestito digitale per le biblioteche italiane (febbraio 2013)

MediaLibraryOnLine. MediaLibraryOnLine La piattaforma di prestito digitale per le biblioteche italiane (febbraio 2013) MediaLibraryOnLine La piattaforma di prestito digitale per le biblioteche italiane (febbraio 2013) 1 Che cos è MediaLibraryOnLine MLOL (http://www.medialibrary.it) è il primo network italiano di biblioteche

Dettagli

Il ruolo di Telecom Italia nello sviluppo dell editoria digitale

Il ruolo di Telecom Italia nello sviluppo dell editoria digitale GRUPPO TELECOM ITALIA 27 Settembre 2013 Il ruolo di Telecom Italia nello sviluppo dell editoria digitale La crisi dell editoria GERMANIA GRAN BRETAGNA USA DER SPIEGEL: 2012-6% fatturato; - 30% utili; Gruner

Dettagli

Passare la notte sull ebook?

Passare la notte sull ebook? Passare la notte sull ebook? Studenti universitari, manuali per lo studio, nuove tecnologie Mirka Giacoletto Papas L indagine voluta dal Gruppo Accademico Universitario (Gap) dell Associazione Italiana

Dettagli

20 nuovi corsi. Corsi di. Informatica. Offerta formativa 2015-2016 per imparare e restare aggiornati. in collaborazione con www.digitalismi.

20 nuovi corsi. Corsi di. Informatica. Offerta formativa 2015-2016 per imparare e restare aggiornati. in collaborazione con www.digitalismi. 20 nuovi corsi Corsi di Informatica Offerta formativa 2015-2016 per imparare e restare aggiornati in collaborazione con www.digitalismi.it ABC, grafica e business tools La nostra offerta formativa, sempre

Dettagli

E-books. Obiettivo della lezione. Cos'è un libro? Cos'è un e-book?

E-books. Obiettivo della lezione. Cos'è un libro? Cos'è un e-book? Obiettivo della lezione E-books Cosa sono gli e-book Progettare e costruire un e-book Formati e standard Strumenti software Distribuzione e politiche di prezzo Cos'è un libro? Sequenza di fogli manoscritti

Dettagli

I forma@ per l editoria digitale Editoria digitale

I forma@ per l editoria digitale Editoria digitale Editoria digitale Maria A. Alber@ Comunicazione digitale, AA 15/16 I forma@ ebook, Editoria digitale 2 15/16 Il mercato del libro 1 pdf PDF, Portable Document Format Adobe, libero dal 1993, standard dal

Dettagli

Global News Project Presentation sheet

Global News Project Presentation sheet Global News Project Presentation sheet Responsabili Progetto Dott. Gian Luigi Cavallo Direttore Generale Virtualcom Interactive Dott.ssa Donatella Biagini Direttore Creativo Virtualcom Interactive Dott.ssa

Dettagli

Il contributo dei CTS (Centri Territoriali di Supporto) per migliorare la qualità dell inclusione nelle scuole. venerdì 23 novembre 2012, 11:30-13:30

Il contributo dei CTS (Centri Territoriali di Supporto) per migliorare la qualità dell inclusione nelle scuole. venerdì 23 novembre 2012, 11:30-13:30 Il contributo dei CTS (Centri Territoriali di Supporto) per migliorare la qualità dell inclusione nelle scuole venerdì 23 novembre 2012, 11:30-13:30 Non basta dire formato digitale. Il problema, ancora

Dettagli

Corso di Comunicazione e Nuove forme di Giornalismo per la Pallavolo. Bando di indizione e programma preliminare 2. PERIODO E SEDIDI SVOLGIMENTO

Corso di Comunicazione e Nuove forme di Giornalismo per la Pallavolo. Bando di indizione e programma preliminare 2. PERIODO E SEDIDI SVOLGIMENTO Corso di Comunicazione e Nuove forme di Giornalismo per la Pallavolo Bando di indizione e programma preliminare 2. PERIODO E SEDIDI SVOLGIMENTO Il Corso, a titolo gratuito per un solo partecipante per

Dettagli

Editoria Digitale. Schema didattico di riferimento 1

Editoria Digitale. Schema didattico di riferimento 1 Editoria Digitale Schema didattico di riferimento 1 1. Che cos è un documento digitale? 1. Cos è un documento digitale 2. Qual è la natura del libro digitale 3. Quali sono le differenze tra l editoria

Dettagli

SERVIZI DIGITALI. Guida ai. Rete Bibliotecaria di. Romagna e San Marino. della Rete Bibliotecaria di

SERVIZI DIGITALI. Guida ai. Rete Bibliotecaria di. Romagna e San Marino. della Rete Bibliotecaria di Provincia di Ravenna Provincia di Forlì-Cesena Provincia di Rimini Repubblica di San Marino Rete Bibliotecaria di Romagna e San Marino Tel. 0544/258650 biblioteche@mail.provincia.ra.it www.bibliotecheromagna.it

Dettagli

Introduzione. Lo standard dei libri elettronici. Che cos è un ebook?

Introduzione. Lo standard dei libri elettronici. Che cos è un ebook? Introduzione Lo standard dei libri elettronici Il mondo dell editoria vive in questi ultimi anni una stagione di profondo mutamento. Sulla spinta dell evoluzione tecnologica il mercato che per secoli si

Dettagli

Analisi del ruolo dei dispositivi mobili e delle Apps nell informazione di attualità

Analisi del ruolo dei dispositivi mobili e delle Apps nell informazione di attualità HUMAN HIGHWAY PER LIQUIDA Analisi del ruolo dei dispositivi mobili e delle Apps nell informazione di attualità Milano, Agosto 2012 1 CONTENUTI DEL DOCUMENTO LO SCENARIO RILEVATO NEL 2012 Informazione online

Dettagli

Il mondo digitale da una prospettiva italiana.

Il mondo digitale da una prospettiva italiana. Il mondo digitale da una prospettiva italiana. Giovanni Peresson Torrossa Retreat 2013 Fiesole, 30 maggio 2013 Cosa parliamo quando parliamo di STM e mercato universitario Elevata integrazione (e sovrapposizione)

Dettagli

Dalla connessione ai social network. Federico Cappellini

Dalla connessione ai social network. Federico Cappellini Dalla connessione ai social network Federico Cappellini Internet Internet è una rete mondiale di computer ad accesso pubblico Conta circa 2 miliardi e 300 milioni di utenti nel mondo Permette lo scambio

Dettagli

eproduction le tecniche del libro digitale

eproduction le tecniche del libro digitale eproduction le tecniche del libro digitale Lezioni frontali, workshop e webinar dedicati alle nuove forme di interazione tra la carta e il digitale. Perché ogni libro merita di diventare un epub. eproduction:

Dettagli

Guida ai SERVIZI DIGITALI. della Rete Bibliotecaria di Romagna e San Marino

Guida ai SERVIZI DIGITALI. della Rete Bibliotecaria di Romagna e San Marino Guida ai SERVIZI DIGITALI della Rete Bibliotecaria di Romagna e San Marino ScopriRete ScopriRete è il portale d accesso 2.0 ai documenti e ai servizi gratuiti on-line di tutte le biblioteche della Rete

Dettagli

Il mercato dell e-book: lettori e editori a confronto

Il mercato dell e-book: lettori e editori a confronto Il mercato dell e-book: lettori e editori a confronto 2/3 di Francesca Cosi e Alessandra Repossi Continua l inchiesta sull e-book in Italia: dopo aver visto che cos è e come funziona il libro digitale,

Dettagli

ECONOMY WEB SITI RESPONSIVE CREAZIONE SITI WEB VIDEO MARKETING GRAFICA PUBBLICITARIA E-COMMERCE

ECONOMY WEB SITI RESPONSIVE CREAZIONE SITI WEB VIDEO MARKETING GRAFICA PUBBLICITARIA E-COMMERCE ECONOMY WEB CREAZIONE SITI WEB VIDEO MARKETING SITI RESPONSIVE GRAFICA PUBBLICITARIA E-COMMERCE PRESENTAZIONE DELL AGENZIA CHI SIAMO La nostra passione é creare, inventare, stupire e dare emozioni attraverso

Dettagli

LIBRI DIGITALI E CONTENUTI INTEGRATIVI

LIBRI DIGITALI E CONTENUTI INTEGRATIVI LIBRI DIGITALI E CONTENUTI INTEGRATIVI Utilizzare epubeditor.it per costruire un ebook in formato epub a cura di Pietro Gavagnin www.pgava.net Perché scrivere in epub? Teniamo conto dell uso. Il libro

Dettagli

MediaLibraryOnLine. La piattaforma di prestito digitale per le biblioteche italiane (marzo 2011)

MediaLibraryOnLine. La piattaforma di prestito digitale per le biblioteche italiane (marzo 2011) La piattaforma di prestito digitale per le biblioteche italiane (marzo 2011) MLOL (http://www.medialibrary.it) è il primo network italiano di biblioteche pubbliche per la gestione di contenuti digitali.

Dettagli

Piano Nazionale di Formazione degli Insegnanti sulle Tecnologie dell'informazione e della Comunicazione. Percorso Formativo C1.

Piano Nazionale di Formazione degli Insegnanti sulle Tecnologie dell'informazione e della Comunicazione. Percorso Formativo C1. Piano Nazionale di Formazione degli Insegnanti sulle Tecnologie dell'informazione e della Comunicazione Percorso Formativo C1 Modulo 2 Computer hardware 1 OBIETTIVI Identificare, descrivere, installare

Dettagli

MEDIAKIT. Suoni GPS GPS. Comunicazione. Multimediale. Comunicazione. Facebook. Facebook. YouTube. YouTube. Show. Slide. Twitter. Slide Show.

MEDIAKIT. Suoni GPS GPS. Comunicazione. Multimediale. Comunicazione. Facebook. Facebook. YouTube. YouTube. Show. Slide. Twitter. Slide Show. Comunicazione Video Testi Slide Show Twitter Brochure Linkedin Slide Portale Immagini Editoria Newsletter Show Web Portale Editoria Editoria Flickr Digitale Device Mappe Cataloghi GPS Facebook Magazine

Dettagli

SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE, INFORMAZIONE, MARKETING

SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE, INFORMAZIONE, MARKETING CORSO DI LAUREA TRIENNALE SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE, INFORMAZIONE, MARKETING Classe di Laurea L 20 DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE COMUNICAZIONE, FORMAZIONE, PSICOLOGIA PRESIDENTE DEL CORSO DI LAUREA Prof.

Dettagli

CORSO DI COMUNICAZIONE E NUOVE FORME DI GIORNALISMO PER LA PALLAVOLO

CORSO DI COMUNICAZIONE E NUOVE FORME DI GIORNALISMO PER LA PALLAVOLO CORSO DI COMUNICAZIONE E NUOVE FORME DI GIORNALISMO PER LA PALLAVOLO BANDO DI INDIZIONE E PROGRAMMA PRELIMINARE È un Progetto di Formazione in partnership con Pag. 1 di 7 1. DESTINATARI Il corso è rivolto

Dettagli

Sia apple che android stanno cercando di mettersi a pari passo (vedi l evoluzione da AndroidMarket a Google Play).

Sia apple che android stanno cercando di mettersi a pari passo (vedi l evoluzione da AndroidMarket a Google Play). SIMONE PALANZA 25/10/12 ebook Gli ebook si leggono sia su reader che tablet. I primi sono pensati con uno schermo non retroilluminato e, quindi, non affaticano gli occhi; i secondi hanno uno schermo retroilluminato

Dettagli

Area TREND MERCATI TITOLO IL MERCATO DIGITALE ITALIANO NEL 2014 E IL TREND 2015. Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati Assinform.

Area TREND MERCATI TITOLO IL MERCATO DIGITALE ITALIANO NEL 2014 E IL TREND 2015. Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati Assinform. 12 Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati Assinform 2 12 Executive Summary (1) Nel 2014, il mercato digitale italiano nel suo complesso (contenuti e ADV on line, servizi di rete TLC, servizi ICT, software/soluzioni

Dettagli

CENT RO D I COORD I NAM ENTO CENTRO DI COORDINAMENTO RAEE MANUALE PER LE AZIENDE DI TRATTAMENTO DEL CDC RAEE TABLET

CENT RO D I COORD I NAM ENTO CENTRO DI COORDINAMENTO RAEE MANUALE PER LE AZIENDE DI TRATTAMENTO DEL CDC RAEE TABLET CENT RO D I COORD I NAM ENTO CENT RO D I COORD I NAM ENTO CENTRO DI COORDINAMENTO RAEE I tablet si collocano a metà strada tra un notebook e uno smartphone, sebbene abbiano le caratteristiche di un portatile

Dettagli

Giardinerie Digitali Evoco di Coppola Nicola. Web Marketing Bologna - Consulenza Progetti Comunicazione Online

Giardinerie Digitali Evoco di Coppola Nicola. Web Marketing Bologna - Consulenza Progetti Comunicazione Online Presentazione di Karmaleon CMS- Software per siti Web Cosa è Karmaleon è un software che permette la gestione automatizzata di siti e Portali Internet, multilingua e ottimizzato per Motori di Ricerca,

Dettagli

S&I Bibliosan Press. Micro collana editoriale per le Biblioteche Bibliosan realizzata nell ambito del progetto S&I Bibliosan

S&I Bibliosan Press. Micro collana editoriale per le Biblioteche Bibliosan realizzata nell ambito del progetto S&I Bibliosan S&I Bibliosan Press Micro collana editoriale per le Biblioteche Bibliosan realizzata nell ambito del progetto S&I Bibliosan In memoria di Luigina Lazzari Piccola guida all ebook in biblioteca di Anna Julia

Dettagli

Come stanno rapidamente cambiando le preferenze sulle

Come stanno rapidamente cambiando le preferenze sulle WHITE PAPER MARZO 2013 Come stanno rapidamente cambiando le preferenze sulle modalità di contatto e interazione tra utente e azienda Fonte Dati: Forrester Research Inc I marchi registrati citati nel presente

Dettagli

OGNI GIORNO SELEZIONIAMO LE NEWS CHE PARLANO DI TE

OGNI GIORNO SELEZIONIAMO LE NEWS CHE PARLANO DI TE OGNI GIORNO SELEZIONIAMO LE NEWS CHE PARLANO DI TE MISSION Sapere per decidere, conoscere per orientare le scelte, informarsi per agire in modo corretto. In ogni settore, oggi è più che mai è necessario

Dettagli

MASS MEDIA IN ITALIA: ISTRUZIONI PER L USO

MASS MEDIA IN ITALIA: ISTRUZIONI PER L USO CULTURA ITALIANA CONTEMPORANEA MODULO 4. MASS MEDIA IN ITALIA: ISTRUZIONI PER L USO Arianna Alessandro ariannaalessandro@um.es BLOCCO 1. I mezzi di comunicazione nell Italia contemporanea: panoramica attuale

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

abcdigital 2015 - All rights reserved ABCDario

abcdigital 2015 - All rights reserved ABCDario abcdigital 2015 - All rights reserved ABCDario A-B 1 Account È una modalità di identificazione su Internet tramite un nome utente/username e una password ( codice segreto ). L account permette di identificarsi

Dettagli

Gli e-books per le scienze mediche

Gli e-books per le scienze mediche Gli e-books per le scienze mediche A cura di Francesca Verga Biblioteca di Ateneo di Milano-Bicocca Monza, 11 febbraio 2014 Vantaggi degli e-books Disponibili anche di sera e nei week end, senza recarsi

Dettagli

PARTE 1 PRINCIPI FONDAMENTALI

PARTE 1 PRINCIPI FONDAMENTALI Ai sensi delle recenti normative in materia di navigazione web e privacy, a decorrere dal 1 gennaio 2014, Pazzo per il Mare.it si è dotato di un regolamento che prevede i Termini e le Condizioni per l

Dettagli

Corso di Editing e tecniche di redazione

Corso di Editing e tecniche di redazione Lucio D Amelia Corso di Editing e tecniche II semestre A.A. 2009-2010 Informazioni pratiche Calendario Programma Metodo Esami Libri di testo Fonti II semestre 2009-2010 Lucio D'Amelia 2 Calendario Ogni

Dettagli

Librarian services poised between ancient ownership and new righteous rights

Librarian services poised between ancient ownership and new righteous rights Librarian services poised between ancient ownership and new righteous rights Antonella De Robbio Università degli Studi di Padova Roma, 31 marzo 2011 Business versus OA Ottica commerciale: Investimenti

Dettagli

Manuale Piattaforma Didattica

Manuale Piattaforma Didattica Manuale Piattaforma Didattica Ver. 1.2 Sommario Introduzione... 1 Accesso alla piattaforma... 1 Il profilo personale... 3 Struttura dei singoli insegnamenti... 4 I Forum... 5 I Messaggi... 7 I contenuti

Dettagli

UNA RIVOLUZIONE NELL EDITORIA DIGITALE IF WE DON T WANT TO SAY THE FUTURE WAS YESTERDAY

UNA RIVOLUZIONE NELL EDITORIA DIGITALE IF WE DON T WANT TO SAY THE FUTURE WAS YESTERDAY UNA RIVOLUZIONE NELL EDITORIA DIGITALE IF WE DON T WANT TO SAY THE FUTURE WAS YESTERDAY IL MERCATO DEI CONTENUTI DIGITALI: I LIMITI Una lacuna tecnologica L assenza di tecnologie di protezione dei contenuti

Dettagli

L'EDITORIA DIGITALE SU IPAD

L'EDITORIA DIGITALE SU IPAD Better Software - Firenze 27-28 Giugno 2011 L'EDITORIA DIGITALE SU IPAD UN MERCATO IN CONTINUA EVOLUZIONE - Saidmade S.r.l. IL MERCATO DEGLI EBOOK Il mercato degli ebook sorpassa la carta Per la prima

Dettagli

MediaLibraryOnLine (MLOL) Guida all'uso

MediaLibraryOnLine (MLOL) Guida all'uso MediaLibraryOnLine (MLOL) Guida all'uso 1. Cos'è MLOL? MediaLibraryOnLine (MLOL) è una rete di biblioteche pubbliche per il prestito e la consultazione digitale di ebook, periodici, musica e altre risorse

Dettagli

Evoluzione dei servizi Internet attorno alla catena del valore del libro

Evoluzione dei servizi Internet attorno alla catena del valore del libro Evoluzione dei servizi Internet attorno alla catena del valore del libro Roberto Polillo Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Comunicazione Università di Milano Bicocca www.rpolillo.it Convegno

Dettagli

una piattaforma 2.0 per la gestione multicanale di riviste Il caso studio di Vita Trentina Editrice Un progetto

una piattaforma 2.0 per la gestione multicanale di riviste Il caso studio di Vita Trentina Editrice Un progetto una piattaforma 2.0 per la gestione multicanale di riviste Il caso studio di Vita Trentina Editrice Un progetto 1 Gli obiettivi di Vita Trentina Aumentare la velocità di produzione dei contenuti Ottimizzare

Dettagli

tablets PC convertibili tablets PC Slate

tablets PC convertibili tablets PC Slate I TABLETS Sono la logica evoluzione di un computer che da ingombrante strumento di lavoro è diventato personal poi portatile e ora Tablet (tavolette) I tablets PC convertibili sono, di fatto, normali PC

Dettagli

Nimble (agile) publishing

Nimble (agile) publishing Nimble (agile) publishing Semplicemente, i contenuti digitali devono essere liberi di essere fruiti dove e quando vogliono i lettori. In particolare, il contenuto deve essere mobile e social. Come produttori

Dettagli

Ondaiblea Mobile Guida d uso

Ondaiblea Mobile Guida d uso Ondaiblea Mobile Guida d uso Cos è Ondaiblea Ondaiblea è un quotidiano on line dedicato agli Iblei, offerto e prodotto dall Editore Biancavela e dalla redazione di Biancavela Press. Il giornale offre notizie

Dettagli

Informazioni Statistiche

Informazioni Statistiche Informazioni Statistiche Settore Sistema Informativo di supporto alle decisioni. Ufficio Regionale di Statistica Aprile 2015 I CITTADINI TOSCANI E LE NUOVE TECNOLOGIE- ANNO 2014 In sintesi: Il 67% delle

Dettagli

un progetto ideato e realizzato da ARS NETWORK srl

un progetto ideato e realizzato da ARS NETWORK srl un progetto ideato e realizzato da ARS NETWORK srl 1 1 L IDEA INIZIALE Pag. 3 2 3 IL SITO I PRIMI RISULTATI Pag. 8 Pag. 18 2 ARS Network srl nasce nel febbraio del 2012 ARS Network srl è una società di

Dettagli

système de publication pour l internet Sistema di pubblicazione per internet

système de publication pour l internet Sistema di pubblicazione per internet système de publication pour l internet Sistema di pubblicazione per internet Non solo un CMS (Content Management System) Gestire i contenuti è un compito che molti software svolgono egregiamente. Gestire

Dettagli

IL MONDO PROFESSIONALE IN UN UNICA PIATTAFORMA. www.mysolution.it

IL MONDO PROFESSIONALE IN UN UNICA PIATTAFORMA. www.mysolution.it IL MONDO PROFESSIONALE IN UN UNICA PIATTAFORMA www.mysolution.it IL MONDO PROFESSIONALE IN UN UNICA PIATTAFORMA Cari Professionisti, sono lieto di presentarvi una grande novità della Piattaforma MySolution

Dettagli

Tecnologie della comunicazione e dell informazione

Tecnologie della comunicazione e dell informazione Tecnologie della comunicazione e dell informazione Applicate alla destinazione turistica Tecnologie tradizionali Comunicare CON Supporti cartacei Desktop Publishing Il desktop publishing (DTP) è l'insieme

Dettagli

Cosa contraddistingue Mimesi

Cosa contraddistingue Mimesi Cosa contraddistingue Mimesi Mimesi ha tra i suoi azionisti Digital Magics, uno dei più grandi incubatori di start-up nel mercato italiano Mimesi fa parte del gruppo DBInformaton, leader nei servizi di

Dettagli

Consulenza su progetti di realizzazione grafica, programmazione web desktop publishing, video produzione

Consulenza su progetti di realizzazione grafica, programmazione web desktop publishing, video produzione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Marco Cascioli Indirizzo Via Enrico Toti, 73 00019 Tivoli (RM) Telefono +39 0774 318002 Mobile +39 333 3100547 Fax +39 0774 1901105 Email marco.cascioli.one@tin.it info@marcocascioli.it

Dettagli

Corso di Studi in Strategie comunicative multimediali

Corso di Studi in Strategie comunicative multimediali DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE, SOCIALI E DELLA SALUTE Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale Corso di Studi in Strategie comunicative multimediali Sede didattica: Sora Dipartimento di

Dettagli