Alessandra Biancardi e Biancamaria Acito Psicologhe dello sviluppo, esperte in tecnologie per la didattica e l apprendimento

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Alessandra Biancardi e Biancamaria Acito Psicologhe dello sviluppo, esperte in tecnologie per la didattica e l apprendimento"

Transcript

1 Alessandra Biancardi e Biancamaria Acito Psicologhe dello sviluppo, esperte in tecnologie per la didattica e l apprendimento CePDI via Stirone 4 Parma

2 Uditivo: privilegiato l ascolto; partecipazioni a discussioni e al lavoro in gruppo. Visivo-verbale: privilegiata la letto-scrittura, si impara leggendo. Visivo -non verbale: privilegiate le immagini, fotografie, video, mappe e schemi. Cinestetico: privilegiate le attività concrete.

3 Differenti Stili di Apprendimento Come sono applicati nell apprendimento in classe e nello studio a casa? VISIVO VERBALE: prende appunti testuali mentre ascolta la spiegazione orale (traduce il parlato in scritto) - didattica tradizionale frontale NON TUTTI! VISIVO NON VERBALE: pensa prevalentemente per immagini e parte dalle immagini per comprendere un contenuto per gli appunti usa le mappe, i disegni e le fotografie è più idonea una didattica con supporti visivi (es. LIM, mappe mentali / strutturali costruite insieme alla classe)

4 Differenti Stili di Apprendimento UDITIVO: in classe ascolta con attenzione e anche a casa preferisce l ascolto es. può trasformare il testo in Mp3 è utile registrare in classe punti chiave della spiegazione, massimo 5 o 10 min. poi eventualmente trasformati in testo e poi in mappa a casa CINESTETICO: apprende meglio facendo, ad esempio le mappe, i cartelloni, le ricerche (è più idonea una didattica laboratoriale e/o esperimenti).

5 COME SI APPRENDE? Al di là delle differenze individuali, statisticamente, vari studi hanno dimostrato che, rispetto ai contenuti, si apprende: con l ESPERIENZA DIRETTA (FARE): fino al 90% PARLANDO E SCRIVENDO: fino al 70% ASCOLTANDO E VEDENDO (INSIEME): fino al 50% CON LA VISTA: 30% CON L UDITO: 20% CON LA LETTURA:10% L insegnamento è più efficace se si utilizzano molteplici strategie didattiche che possano raggiungere e stimolare i diversi canali sensoriali e di apprendimento degli alunni (utile per TUTTI gli alunni)

6 Differenti Stili di Apprendimento Diversi stili di insegnamento Modifica della didattica ordinaria (tradizionale) Non occorre adottare faticosamente due didattiche separate, una per la classe e una per i DSA. Si può cambiare didattica per tutta la classe: tutti gli studenti ne trarranno vantaggio Esempi: Metodologia didattica cooperativa, metacognitiva, tecnologica o multisensoriale

7 3 PARTE DELLA DIAGNOSI PROPOSTE E SUGGERIMENTI PER L INTERVENTO E MISURE DISPENSATIVE E STRUMENTI COMPENSATIVI. Dalla diagnosi, quindi, gli insegnanti possono trarre indicazioni utili per definire il Piano Didattico Personalizzato (PDP) Interventi dispensativi Consentono all alunno di non svolgere alcune prestazioni che, a causa del disturbo, risultano particolarmente dispendiose e non migliorano l apprendimento. (Linee guida 2011). (es. dare più tempo per le verifiche, minori compiti a casa, dispensare dalla lettura ad alta voce e dall imparare a memoria formule e poesie).

8 Interventi compensativi Permettono di compensare difficoltà di esecuzione di compiti automatici, mettendo il soggetto in condizione di operare più agevolmente. Strumenti didattici e tecnologici che sostituiscono o facilitano la prestazione richiesta nell abilità deficitaria (Linee guida 2011). a) STRATEGIE COMPENSATIVE: insieme di procedimenti che riducono una specifica difficoltà, spesso acquisite autonomamente. [Modificato da Barbera F. 2012] (normativa) b) STRUMENTI COMPENSATIVI NON TECNOLOGICI O TECNOLOGICI

9 Tecnologie compensative Strumenti compensativi ad alta tecnologia che alunni con DSA e BES hanno diritto di usare sia a casa sia a scuola per migliorare l apprendimento e lo studio autonomo (da inserire in un Piano Didattico Personalizzato). Aggiornamenti importanti in questo settore (in rapida evoluzione) C è un po di confusione... Software commerciali o gratuiti? Windows o Mac? Quale hardware?

10 Quale hardware? PC fisso, portatile o tablet (android o apple)? O un portatile che si trasforma in tablet? (con windows) O Editouch? (sperimentazione) Non ci sono regole generali, la scelta dipende dalle esigenze del singolo alunno Ad esempio: il tablet è sicuramente più agevole da trasportare, ma attualmente è ancora meno versatile rispetto al computer, soprattutto se la necessità è scrivere

11 Windows o Mac? La maggior parte dei SOFTWARE COMMERCIALI O GRATUITI attualmente disponibili gira solo su windows Sono disponibili POCHI SOFTWARE COMMERCIALI O GRATUITI Le voci italiane si scaricano gratuitamente dal sito e si installano da "preferenze di sistema" / "voce" / "testo da pronunciare". Selezionare "ad hoc" e scaricare automaticamente la voce italiana "Paolo" o "Silvia"

12 Software commerciali o gratuiti? GRATUITI più difficili da reperire (necessario scaricarli e installarli) frequenti aggiornamenti gratuiti per le scuole, possono essere una risorsa COMMERCIALI più facili da reperire (l acquisto si può fare on line, non è necessario essere in grado di fare un download) spesso si installano in modo quasi automatico spesso gli aggiornamenti sono gratuiti (non sempre) Tabelle comparative principali software gratuiti e commerciali

13 Abilità (non automatizzata) Non tecnologici STRUMENTI COMPENSATIVI Tecnologici Scrittura -verifiche in classe -prendere appunti - compiti a casa (temi ed esercizi) Adattare il foglio con righe, quadretti o spaziatura particolare Tabelle degli errori più frequenti Per iniziare: imparare uso tastiera Eventualmente anche usando l affiancamento delle immagini (feedback visivo) e l Eco in scrittura (feedback uditivo) Videoscrittura e correttore ortografico con suggerimento del vocabolo (in Leggixme) Completamento di parola e suggeritore di vocabolo (solo in Writer di Open office gratuito) Registratore mp3 (per gli appunti) o Live scribe smart pen o APP Audionote per i tablet e gli smartphone (sincronizza quello che scrivo con quello che registro) Scrittura con riconoscimento vocale: es. Dragon Naturally speaking o app dei sistemi Android e Apple (cellulari smartphone e tablet). per la didattica e l'apprendimento

14 STRUMENTI COMPENSATIVI Abilità (non automatizzata) Lettura Prevalente-mente a casa (studio) Ma anche a scuola (es. lettura dei testi delle verifiche, usando le cuffie) Non tecnologici Segna riga Testi ridotti e semplificati Tecnologici Libri digitali (in formato Pdf aperto) Da richiedere a o direttamente alle case editrici (Legge 4 /2004) Se non si trova il libro digitale o si ha necessità di farsi leggere dalla sintesi vocale fotocopie o dispense cartacee: Scanner o Mouse scanner o Scanner a penna + OCR (riconoscitore ottico di caratteri) commerciale o gratuito (oppure software gratuito Pdfxchangeviewer che trasforma il Pdf chiuso in aperto) oppure Centro libro parlato di Feltre (audiolibri su richiesta) Per la narrativa: Audiolibri psicologhe dello sviluppo esperte in tecnologie

15 Area Non tecnologici Tecnologici Studio organizzazione Le difficoltà di memoria e di pianificare lo studio ( es. per le interrogazioni programmate) sono comuni ai diversi tipi di DSA Strumenti per organizzare i materiali delle lezioni (es. carpettoni con divisori colorati). Schemi e mappe orientative dello studio (es. mappe strutturali del libro o del docente) Diario nel computer (es. I Daily Diary) o nei Tablet o smartphone (es. Homework) Software per organizzare e archiviare le note, i file e le mappe e usare i promemoria (Evernote): da sincronizzare fra tablet, pc e cellulare. Oppure Dropbox, Google Drive Enciclopedie e dizionari elettronici o online Libri digitali, audiolibri, lettori MP3 e appunti registrati Software vari (es. per la grammatica e la musica) Software per mappe mentali, strutturali e concettuali e per stamparle (Posteriza) psicologhe dello sviluppo esperte in tecnologie

16 STRUMENTI COMPENSATIVI Area Non tecnologici Tecnologici Lingue straniere (minore corrispondenza grafema-fonema dell italiano) Tabelle (es. regole grammaticali) Dizionari visivi Adattare il foglio con righe, quadretti o spaziatura particolare. Videoscrittura con correttore ortografico in lingua e suggerimento di vocabolo (es. in Leggixme_SP) Libri digitali e sintesi vocali madrelingua. Audiolibri (per i testi di narrativa straniera) Dizionari elettronici Traduttori on line (anche in Leggixme) psicologhe dello sviluppo esperte in tecnologie

17 Aree Non tecnologico Tecnologico Matematica e materie scientifiche Tavola pitagorica La linea dei numeri Tabelle delle misure e conversione Tabella con le formule geometriche, fisiche, trigonometriche, chimiche Calcolatrice Software di calcolo, disegno geometrico, disegno tecnico (es. Geogebra gratuito). Software specifici (Red crab) Software per mappe Libri digitali Storia geografia Cartine geografiche Cartine storiche, Linea del tempo (Mediatori iconici) Software per mappe Libri digitali Atlante (Ivana) per scuole primarie/sec. di I grado Google Map / Earth per la didattica e l'apprendimento

18 SCRIVERE CON IL COMPUTER Perché? Selezione diretta delle lettere, non ricerca in memoria della forma da attribuire ad un suono SUGGERIMENTI PER SCRIVERE Evitare di usare più caratteri contemporaneamente USARE UN FONT SEMPLICE PULITO NON il Times New Roman es. il VERDANA, l'arial Corpo grande: 12 PER IL MAIUSCOLO e 14/16 per minuscolo Interlinea 1,5 o 2 - Margini ampi NON giustificare (allinea a sinistra) Si producono testi più leggibili sia per gli insegnanti che per gli alunni stessi 18

19 Per alunni con DISORTOGRAFIA: (tabella) è possibile usare la CORREZIONE ORTOGRAFICA: gli erori sono segnalati (feedback immediato) Oppure controllo ortografico AL TERMINE (se frustrante vedersi sottolineare quanto si è faticosamente prodotto). Oppure - CORREZIONE AUTOMATICA: il PC corregge automaticamente (l obiettivo non è più correggere, ma produrre) rischi. PROGRAMMI DI VIDEOSCRITTURA (es. Word e Writer gratuito) 19

20 SOFTWARE PER INIZIARE (tabella) IMPARARE AD USARE LA TASTIERA Per scrivere più velocemente (si guarda il monitor per un maggiore controllo di quanto viene scritto) Gratuiti: OBIETTIVO QWERTY, TUTOR DATTILO, In commercio: Scrivere veloci con la tastiera (Erickson). 20

21 SOFTWARE PER INIZIARE (tabella) Scrittura con SOSTITUZIONE DI IMMAGINI ALLE PAROLE (feedback visivo si personalizzano con foto e immagini personali). Gratuiti: LEGGIXME JR e Scrivimmagini di Ivana (in INGLESE) In commercio: Superquaderno (Anastasis) SCRITTURA CON ECO IN SCRITTURA Feedback uditivo: spelling fonetico, sillabico o lettura parola per parola o frase per frase 21

22 (tabella) SCRITTURA CON COMPLETAMENTO DI PAROLA prevede, in base alle prime lettere digitate, la parola che si sta per scriveresulla base della sua frequenza d uso e del lessico personale. Software commerciali: Carlo II, Penfriend Software gratuiti: Writer (strumenti opzioni di correzione automatica completamento di parola) Writer è un programma di videoscrittura analogo a Word che fa parte della suite di Programma di OpenOffice 22

23 STRUMENTI COMPENSATIVI PER LA LETTURA Perché? L alunno con dislessia ha difficoltà e lentezza di lettura: ciò comporta difficoltà di comprensione e quindi di studio - una persona legge per lui (genitore / tutor) - oppure, uno strumento compensativo legge per lui (autonomia) LIBRI DIGITALI / E-BOOK (versione digitale del libro il lettore è una sintesi vocale versione più adatta ai libri di testo perché è presente anche l aspetto visivo) AUDIOLIBRI (versione esclusivamente audio del libro - più adatta a testi di narrativa il lettore è una persona vera - da utilizzare in abbinamento ad un lettore mp3 o ad un computer)

24 IL LIBRO DIGITALE è UN PDF aperto che si può aprire con i software visualizzatori: Acrobat reader oppure PDF-XChange Viewer (versione free) che consente di apportare modifiche maggiori, come negli AMBIENTI DI STUDIO PDF dei software commerciali. Si può usare in abbinamento ai software lettori di testo gratuiti. Ad esempio, uso di evidenziazioni, frecce, note, grassetto, colori, per ricordare bene la posizione sul foglio di immagini e parole chiave (memoria visiva) selezionato, copiato/incollato (es. in word, per MODIFICARLO: semplificare, fare sintesi, schemi e mappe) È possibile, quindi attivare di STRATEGIE di analisi e organizzazione degli elementi essenziali del testo che rendono attivi nell apprendimento e che favoriscono comprensione e memorizzazione dei contenuti.

25 Quindi: PERCHÈ usare i libri di testo digitali? PER STUDIARE: l alunno può integrare la modalità uditiva e visiva di apprendimento. La sintesi vocale è inespressiva: l alunno integra l ascolto con le immagini e le informazioni paratestuali INVECE PER LA NARRATIVA AUDIOLIBRI

26 AUDIOLIBRI Un'alternativa alla lettura tradizionale: testi di vari generi letterari letti da un lettore volontario o professionista Formati: cd audio o MP3 (formato elettronico) Si possono ascoltare con un lettore MP3 senza bisogno del computer MA SOLO MODALITÀ UDITIVA, NON RIELABORABILI BIBLIOTECA CEPDI TESTI Per accedere al prestito di audiolibri: Documento d'identità Diagnosi Chiavetta USB

27 Diario di scuola (D. Pennac)

28 LEGGERE E SCRIVERE I NUMERI E LE OPERAZIONI MATEMATICHE USO DELLA CALCOLATRICE L alunno risparmia energie cognitive, si può concentrare sullo svolgimento dei problemi piuttosto che nella scrittura dei numeri e nell'applicazione delle procedure di calcolo. Calcolatrice con display con più righe e scrittura formule: è mostrata anche la procedura come su un quaderno.

29 SUL COMPUTER: LEGGIXME nei seguenti software Superquaderno Carlo Mobile Personal Reader Alfa Reader epico! è presente una calcolatrice parlante in cui è possibile vedere anche la procedura Nel PC è presente una calcolatrice personalizzabile a seconda delle proprie esigenze.

30 Per la didattica: POSTERIZA è un software gratuito che non richiede installazione. Permette di ideare e stampare cartelloni e poster utilizzando una normale stampante A4 DIVIDE A PIACERE L'IMMAGINE SU PIÙ FOGLI: SI PUÒ FARE UN GRANDE POSTER UNENDOLI TRA LORO È UTILE FARE CARTINE TEMATICHE, CARTELLONI RIASSUNTIVI, POSTER SCHEMATICI PER LE MATERIE DI STUDIO E LE REGOLE Dovrebbero essere a disposizione di tutti, in classe

31 SOFTWARE PER IMPARARE AD USARE LA TASTIERA TUTORE DATTILO OBIETTIVO QWERTY SCRIVERE VELOCI CON LA TASTIERA GRATUITO SI SI NO SINTESI VOCALE NO NO SI PERSONALIZZABILE IN PARTE IN PARTE IN PARTE

32 SOFTWARE SCUOLE PRIMARIE (con immagini) SUPER QUADERNO LeggiXme Junior_SP GRATUITO NO SÌ SINTESI VOCALE SI (non la versione base, sono da acquistare a parte) SÌ (sono incluse le nuove sintesi gratuite della Microsoft, ma non funziona con le sapi 5) CALCOLARICE SI SI TRASFORMARE TESTO IN MP3 NO NO AMBIENTE PDF SI (versione aggiornata) SI (Pdfxchange: ha molte funzioni) CORRETTORE ORTOGRAFICO SI SI TRADUTTORE NO NO EDITOR DI TESTI SI SI SU CHIAVETTA NO Disponibile a breve

33 SOFTWARE SECONDARIE (GRATUITI) LEGGIXME_SP SINTESI VOCALE CALCOLATRICE PARLANTE TRASFORMARE TESTO IN MP3 Sì (incluse le nuove sintesi gratuite MICROSOFT, ma non funziona con le Nuance) SI SI NO (funziona con le sintesi della Nuance) oppure con le sintesi Espeak (gratuite ma di bassa qualità) SI SI AMBIENTE PDF SI SI CORRETTORE ORTOGRAFICO SI (con suggeritore) SI (con suggeritore) TRADUTTORE SI (internet) SI (internet) EDITOR DI TESTI SI SI ECO IN SCRITTURA Sì Sì SU CHIAVETTA Sì (disponibile a breve) NO

34 SOFTWARE SECONDARIE (commerciali) PERSONAL READER Anastasis ALFAREADER Erickson EPICO Anastasis GRATUITO NO NO NO SINTESI VOCALE SI SI (non la versione base) SI (non la versione base) CALCOLATRICE PARLANTE TRASFORMARE TESTO IN MP3 SI SI SI SI SI SI AMBIENTE PDF SI (note vocali) SI (note vocali) SI (note vocali) CORRETTORE ORTOGRAFICO NO NO Sì TRADUTTORE NO NO NO VIDEO SCRITTURA NO NO Sì ECO IN SCRITTURA NO Sì SI SU CHIAVETTA SI SI NO

35 SOFTWARE SECONDARIE (commerciali) PERSONAL READER Anastasis EPICO Anastasis CARLO MOBILE PRO Anastais CARLO II Anastasis (superato da Epico) SINTESI VOCALE SI SI (non base) SI (non base) SI (non la versione base) CALCOLATRICE PARLANTE TRASFORMARE TESTO IN MP3 SI SI SI NO SI SI SI NO AMBIENTE PDF SI (note vocali) SI (note vocali) SI (note vocali) NO CORRETTORE ORTOGRAFICO NO SÌ NO Sì (predizione vocabolo) TRADUTTORE NO NO SI NO VIDEO SCRITTURA NO Sì NO SI ECO IN SCRITTURA NO SI NO SI SU CHIAVETTA SI NO NO NO

36 SOFTWARE SECONDARIE (commerciali / gratuiti) PERSONAL READER Anastasis EPICO Anastasis ALFAREADER Erickson LEGGIXME_SP SINTESI VOCALE SI SI (non la base) SI (non la versione base) Sì (nuove sintesi gratuite Microsoft) CALCOLATRICE PARLANTE TRASFORMARE TESTO IN MP3 SI SI SI SI SI SI SI SI AMBIENTE PDF SI (con note vocali) SI (con note vocali) SI (con note vocali) SI (Pdfxchange: molte funzioni) CORRETTORE ORTOGRAFICO NO SÌ NO SI (con suggeritore) TRADUTTORE NO NO NO SI (internet) EDITOR DI TESTI NO SÌ NO SI ECO IN SCRITTURA NO SI SI Sì

37 SOFTWARE gratuiti LeggiXme Junior_SP LEGGIXME_SP SINTESI VOCALE Sì (nuove sintesi gratuite Microsoft) SI (nuove sintesi gratuite Microsoft) CALCOLATRICE PARLANTE Sì (non quella scientifica) SI TRASFORMARE TESTO IN MP3 NO SI AMBIENTE PDF SI (Pdfxchange: ha molte funzioni) SI (Pdfxchange: molte funzioni) CORRETTORE ORTOGRAFICO SI SI (con suggeritore) TRADUTTORE NO SI (internet) EDITOR DI TESTI SI SI ECO IN SCRITTURA Sì Sì AUTO IMMAGINI Sì NO

38 PROGRAMMI DI VIDEOSCRITTURA WRITER Suite Openoffice Libreoffice WORD Office GRATUITO SI NO CORRETTORE ORTOGRAFICO COMPLETAMENTO DI PAROLA SI SI (da attivare in strumenti) SI NO TRASFORMAZIONE IN PDF SI SI (dalla versione 2007) Torna alla tabella

39 MAPPE MENTALI (Buzan) Impostate secondo un modello associazionista: processo di associazione mentale Realizzate attraverso la geometria radiale: all elemento centrale si collegano gli elementi di primo livello ciascuno dei quali può essere collegato con elementi di secondo livello ecc MAPPE CONCETTUALI (Novak) Impostate secondo un modello connessionista: Individuazione e sviluppo della domanda focale logica di realizzazione connessionista: prima individuo i concetti poi creo connessioni tra essi collego gli argomenti in modo chiaro e corretto Apprendimento significativo è: attivo e intenzionale basato su conoscenze pregresse dialogico e riflessivo MAPPE STRUTTURALI Le mappe strutturali (evoluzione delle concettuali) si propongono di rappresentare le relazioni che si stabiliscono tra i concetti principali di una unità di apprendimento.

40 PROGRAMMI PER REALIZZARE MAPPE MENTALI, STRUTTURALI, CONCETTUALI CMAP TOOLS MINDMAPLE BLUMIND IPERMAPPE SUPERMAPPE (Classic o EVO) GRATUITO SI SI SI NO NO SINTESI VOCALE SI con altri programmi SI con altri programmi SI con altri programmi SI con Alfa Reader SI non la base INSERIMENTO FILE (immagini, documenti, mp3, video ) SI SI SI SI SI MAPPE CONCETTUALI e/o STRUTTURALI SI SI SI SI SI MAPPE MENTALI NO SI SI SI SI

41 TUTORE DATTILO LEGGIXME https://sites.google.com/site/leggixme/installazioni/download PDF X CHANGE RED CRAB BLUMIND MINDMAPLE CMAP TOOLS ANALISI LOGICA E GRAMMATICALE COMMERCIALI

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria Adriana Volpato P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria 19 Dicembre 2011 STRUMENTO didattico educativo individua gli strumenti fa emergere il vero alunno solo con DIAGNOSI consegnata si redige

Dettagli

Linee guida, note informative e modulistica per la stesura del PDP. Piano Didattico Personalizzato per alunni con Diagnosi Specialistica di DSA

Linee guida, note informative e modulistica per la stesura del PDP. Piano Didattico Personalizzato per alunni con Diagnosi Specialistica di DSA Linee guida, note informative e modulistica per la stesura del PDP Piano Didattico Personalizzato per alunni con Diagnosi Specialistica di DSA Indicazioni ai fini della stesura del PDP 1. Informazioni

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di BORGORICCO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di BORGORICCO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Il documento va compilato in forma digitale per poter ampliare gli spazi dello schema (ove necessario) e togliere

Dettagli

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA PREMESSA A tutt oggi i documenti ufficiali a cui ogni docente di lingue straniere è chiamato a far riferimento nel suo lavoro quotidiano,

Dettagli

DSA e EES ESIGENZE EDUCATIVE DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO SPECIALI

DSA e EES ESIGENZE EDUCATIVE DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO SPECIALI DSA e EES DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO ESIGENZE EDUCATIVE SPECIALI DISTURBI SPECIFICI dell APPRENDIMENTO Interessano alcune specifiche abilità dell apprendimento scolastico in un contesto di funzionamento

Dettagli

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Relatore: Prof.ssa Chiara Frassineti, genitore e insegnante Il rapporto tra genitori e ragazzo (studente)

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

STILI DI APPRENDIMENTO NEI DSA PROPOSTE OPERATIVE PER UN BUON METODO DI STUDIO E DI INSEGNAMENTO

STILI DI APPRENDIMENTO NEI DSA PROPOSTE OPERATIVE PER UN BUON METODO DI STUDIO E DI INSEGNAMENTO STILI DI APPRENDIMENTO NEI DSA PROPOSTE OPERATIVE PER UN BUON METODO DI STUDIO E DI INSEGNAMENTO FONTE: MARIANI L. 2000. PORTFOLIO. STRUMENTI PER DOCUMENTARE E VALUTARE COSA SI IMPARA E COME SI IMPARA.ZANICHELLI,

Dettagli

Valeria Raglianti. Docente di Lingua inglese Scuola Secondaria di 2^ grado - I.I.S. E. Santoni Pisa Formatore AID Pisa Psicopedagogista

Valeria Raglianti. Docente di Lingua inglese Scuola Secondaria di 2^ grado - I.I.S. E. Santoni Pisa Formatore AID Pisa Psicopedagogista 3 dicembre 2013 Valeria Raglianti Docente di Lingua inglese Scuola Secondaria di 2^ grado - I.I.S. E. Santoni Pisa Formatore AID Pisa Psicopedagogista Segnalazione di un genitore: Scuola Secondaria di

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

modalità di intervento nei DSA Formazione di base

modalità di intervento nei DSA Formazione di base modalità di intervento nei DSA Formazione di base Disturbi specifici dell apprendimento Disturbi negli automatismi: Dislessia, discalculia trattamento compensazione Disturbi nelle abilità controllate:

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali

Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Che cos è il Bisogno Educativo Speciale? Il Bisogno Educativo Speciale rappresenta

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5 Competenza: partecipare e interagire con gli altri in diverse situazioni comunicative Scuola Infanzia : 3 anni Obiettivi di *Esprime e comunica agli altri emozioni, sentimenti, pensieri attraverso il linguaggio

Dettagli

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L allievo partecipa a scambi comunicativi (conversazione, discussione di classe o di gruppo) con compagni e insegnanti

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

Guida introduttiva. Installazione di Rosetta Stone

Guida introduttiva. Installazione di Rosetta Stone A Installazione di Rosetta Stone Windows: Inserire il CD-ROM dell'applicazione Rosetta Stone. Selezionare la lingua dell'interfaccia utente. 4 5 Seguire i suggerimenti per continuare l'installazione. Selezionare

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Insegnare inglese ai dislessici: aspetti problematici e strategie di intervento

Insegnare inglese ai dislessici: aspetti problematici e strategie di intervento Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Insegnare inglese ai dislessici: aspetti problematici e strategie di intervento Milano, 7 settembre

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

www.provincia.roma.it EBOOK COSA SONO COME SI USANO DOVE SI TROVANO di Luisa Capelli

www.provincia.roma.it EBOOK COSA SONO COME SI USANO DOVE SI TROVANO di Luisa Capelli www.provincia.roma.it EBOOK COSA SONO COME SI USANO DOVE SI TROVANO di Luisa Capelli 01 Nei secoli, ci siamo abituati a leggere in molti modi (pietra, pergamena, libri). I cambiamenti continueranno e noi

Dettagli

Caro collega finalmente il corso sul tablet a scuola è on line in videoconferenza!

Caro collega finalmente il corso sul tablet a scuola è on line in videoconferenza! Scheda corso ipad edition Caro collega finalmente il corso sul tablet a scuola è on line in videoconferenza! E' pronto il nuovo corso Il tablet a Scuola, un corso rivoluzionario per due motivi: primo perchè

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

DALL INTEGRAZIONE ALL INCLUSIONE

DALL INTEGRAZIONE ALL INCLUSIONE DALL INTEGRAZIONE ALL INCLUSIONE IL PASSAGGIO da INTEGRAZIONE a INCLUSIONE NON si basa sulla misurazione della distanza da normalità/standard ma sul processo di piena partecipazione e sul concetto di EQUITA.

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI PREMESSA L integrazione è un processo di conoscenza di sé e dell altro, di collaborazione all interno della classe finalizzato a creare le migliori condizioni

Dettagli

RELAZIONE FINALE PROGETTO IDA VENUTI UN FORMATORE AID NELLA TUA SCUOLA

RELAZIONE FINALE PROGETTO IDA VENUTI UN FORMATORE AID NELLA TUA SCUOLA RELAZIONE FINALE PROGETTO IDA VENUTI UN FORMATORE AID NELLA TUA SCUOLA A CURA DELLA DOTT.SSA MARIANGELA BRUNO (LOGOPEDISTA E FORMATRICE AID) ANNO SCOLASTICO 2011-2012 1 INDICE 1. ARTICOLAZIONE DEL PROGETTO...

Dettagli

Mario Polito IARE: Press - ROMA

Mario Polito IARE: Press - ROMA Mario Polito info@mariopolito.it www.mariopolito.it IMPARARE A STUD IARE: LE TECNICHE DI STUDIO Come sottolineare, prendere appunti, creare schemi e mappe, archiviare Pubblicato dagli Editori Riuniti University

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO con riferimento alle competenze chiave europee e alle Indicazioni Nazionali 2012

CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO con riferimento alle competenze chiave europee e alle Indicazioni Nazionali 2012 CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO con riferimento alle competenze chiave europee e alle Indicazioni Nazionali 2012 Pagina 1 di 73 DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: LINGUA ITALIANA DISCIPLINE

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

CON-PENSARE I DSA GUIDA PER INSEGNANTI. A cura di FILIPPO BARBERA. Con la presentazione di CESARE CORNOLDI

CON-PENSARE I DSA GUIDA PER INSEGNANTI. A cura di FILIPPO BARBERA. Con la presentazione di CESARE CORNOLDI CON-PENSARE I DSA GUIDA PER INSEGNANTI A cura di FILIPPO BARBERA Con la presentazione di CESARE CORNOLDI Filippo Barbera CON-PENSARE I DSA GUIDA PER INSEGNANTI Con il contributo di Istituto Comprensivo

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE Alessandro Volta PERUGIA www.avolta.pg.it

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE Alessandro Volta PERUGIA www.avolta.pg.it ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE Alessandro Volta PERUGIA www.avolta.pg.it Indirizzi di studio 1. Meccanica, Meccatronica ed Energia 2. Elettronica ed Elettrotecnica 3. Informatica e Telecomunicazioni

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE I rapporti di Eurydice PREMESSA Questo breve rapporto sull adozione dei libri di testo è nato in seguito a una specifica richiesta all unità italiana

Dettagli

Che cos è e come funziona l e-book

Che cos è e come funziona l e-book Che cos è e come funziona l e-book 1/3 di Francesca Cosi e Alessandra Repossi Negli ultimi mesi si è parlato molto dell e-book e del fatto che presto rivoluzionerà il mondo dell editoria: sono stati organizzati

Dettagli

Facilitare l individuazione precoce dei disturbi di apprendimento della lettura e della scrittura

Facilitare l individuazione precoce dei disturbi di apprendimento della lettura e della scrittura Laboratorio DiLCo Dipartimento di Linguistica Università degli studi di Firenze Facilitare l individuazione precoce dei disturbi di apprendimento della lettura e della scrittura Ricerca in collaborazione

Dettagli

Sviluppo sostenibile

Sviluppo sostenibile IL CANOCCHIALE DI GALILEO Sviluppo sostenibile Progetto asse scientifico tecnologico con il coinvolgimento del Consiglio di Classe 2 GLI STUDENTI - a.s. 2012-13 due classi prime: AMBIENTE-ENERGIA - a.s.

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari Sistema Regionale ECM Pagina 1 di 7 1 Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari 1. Presentazione: L evento, destinato alle figure professionali di Tecnici

Dettagli

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto!

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Manuale d uso Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Giacchè noi costantemente aggiorniamo e miglioriamo il Tuo e-tab, potrebbero

Dettagli

Didattiche con la LIM

Didattiche con la LIM Didattiche con la LIM Modelli e prospettive Luca Ferrari Dipartimento di Scienze dell Educazione, Università di Bologna Index 1. Scenario 2. Definizione e caratteristiche 3. Un modello didattico problematico

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Guida alla migrazione da Windows XP a Linux

Guida alla migrazione da Windows XP a Linux 2014/04/13 20:48 1/12 Guida alla migrazione da Windows XP a Linux Guida alla migrazione da Windows XP a Linux Introduzione Il prossimo 8 aprile, Microsoft cesserà il supporto e gli aggiornamenti per Windows

Dettagli

I DISTURBI EVOLUTIVI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO: inquadramento generale

I DISTURBI EVOLUTIVI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO: inquadramento generale Sezione di Treviso I DISTURBI EVOLUTIVI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO: inquadramento generale Treviso, 27.2.2009 Dr.ssa Gabriella Trevisi SCHEMA DELLA RELAZIONE 1. Alcune caratteristiche generali dei DSA

Dettagli

Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali

Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali L Istituto Leopoldo Pirelli si propone di potenziare la cultura dell inclusione per rispondere in modo efficace alle necessità di

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni ADOBE READER XI Guida ed esercitazioni Guida di Reader Il contenuto di alcuni dei collegamenti potrebbe essere disponibile solo in inglese. Compilare moduli Il modulo è compilabile? Compilare moduli interattivi

Dettagli

Verifica e valutazione di apprendenti analfabeti

Verifica e valutazione di apprendenti analfabeti Progetto FEI Rete e Cittadinanza 2014-2015 Verifica e valutazione di apprendenti analfabeti Luana Cosenza, Università per Stranieri di Siena Marzo 2015 Piano di lavoro Principi della verifica e della valutazione

Dettagli

Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 -

Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 - Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 - L esposizione universale è, per eccellenza, il luogo delle visioni del futuro. Nutrire il pianeta, Energia per la vita è l invito

Dettagli

GRIGLIA DI OSSERVAZIONE E DI RILEVAZIONE DELLE ABILITA IN INGRESSO PER I TRE ANNI

GRIGLIA DI OSSERVAZIONE E DI RILEVAZIONE DELLE ABILITA IN INGRESSO PER I TRE ANNI GRIGLIA DI OSSERVAZIONE E DI RILEVAZIONE DELLE ABILITA IN INGRESSO PER I TRE ANNI INGRESSO Si mostra sereno Ricerca gli altri bambini Porta gli oggetti a scuola SERVIZI IGIENICI Ha il controllo sfinterico

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

Guida alle attività. Tutto sulle cellule staminali

Guida alle attività. Tutto sulle cellule staminali Guida alle attività è un attività da usare con studenti dagli 11 ai 14 anni o con più di 16 anni. Consiste in un set di carte riguardanti le conoscenze basilari sulle cellule staminali e sulle loro applicazioni

Dettagli

Cos è il BULATS. Quali sono i livelli del BULATS?

Cos è il BULATS. Quali sono i livelli del BULATS? Cos è il BULATS Il Business Language Testing Service (BULATS) è ideato per valutare il livello delle competenze linguistiche dei candidati che hanno necessità di utilizzare un lingua straniera (Inglese,

Dettagli

CLASSE 76/A -TRATTAMENTO TESTI, CALCOLO, CONTABILITÀ ELETTRONICA ED APPLICAZIONI GESTIONALI. Ambito Disciplinare 6.

CLASSE 76/A -TRATTAMENTO TESTI, CALCOLO, CONTABILITÀ ELETTRONICA ED APPLICAZIONI GESTIONALI. Ambito Disciplinare 6. CLASSE 76/A -TRATTAMENTO TESTI, CALCOLO, CONTABILITÀ ELETTRONICA ED APPLICAZIONI GESTIONALI Ambito Disciplinare 6 Programma d'esame CLASSE 75/A - DATTILOGRAFIA, STENOGRAFIA, TRATTAMENTO TESTI E DATI Temi

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA SEDE: ORDINE DEI MEDICI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI LECCE Via Nazario Sauro, n. 31 LECCE Presentazione Progetto: Dal 9 Novembre 2013

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

La natura del linguaggio e il processo di acquisizione

La natura del linguaggio e il processo di acquisizione La natura del linguaggio e il processo di acquisizione Il bambino nasce con un patrimonio genetico e con una predisposizione innata per il linguaggio. Affinché ciò avvenga normalmente è necessario che

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N.1

ISTITUTO COMPRENSIVO N.1 PIANO ANNUALE PER L INCLUSIONE ANNO SCOLASTICO 2013-2013 Sommario PIANO ANNUALE PER L INCLUSIONE... 1 Bisogni educativi speciali... 2 Sezione 1. Definizioni condivise... 3 I B.E.S. non sono una categoria...

Dettagli

Guida Samsung Galaxy S Advance

Guida Samsung Galaxy S Advance Guida Samsung Galaxy S Advance Il manuale utente completo del telefono si può scaricare da qui: http://bit.ly/guidasamsung NB: la guida è riferita solo al Samsung Galaxy S Advance, con sistema operativo

Dettagli

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale!

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET consente la piena digitalizzazione della scuola: completa

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

Per lo sviluppo delle competenze: Proposte didattico-metodologiche:

Per lo sviluppo delle competenze: Proposte didattico-metodologiche: Italiano Lingua Seconda 1 biennio FWI, SGYM, SP raguardi di sviluppo delle competenze al termine dell anno scolastico. L alunno / L alunna sa comprendere gli elementi principali di un discorso chiaro in

Dettagli

Indicazioni Nazionali per il curricolo della scuola dell infanzia e del primo ciclo d istruzione

Indicazioni Nazionali per il curricolo della scuola dell infanzia e del primo ciclo d istruzione Indicazioni Nazionali per il curricolo della scuola dell infanzia e del primo ciclo d istruzione Una breve guida per la lettura e l utilizzo delle Indicazioni Nazionali nell elaborazione di un curricolo

Dettagli

BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI ESPERIENZE CHE INSEGNANO IL FUTURO BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI GUIDA ALLA NUOVA NORMATIVA AA. VV. AGOSTINO MIELE Il presente volume nasce dall esperienza maturata all interno dell Istituto Tecnico per il

Dettagli

Viva le vacanze! Leitfaden

Viva le vacanze! Leitfaden Viva le vacanze! Viva le vacanze! è un corso ideato per un pubblico adulto, senza preconoscenze della lingua italiana ed interessato ad acquisire una competenza linguistica e culturale di base, soprattutto

Dettagli

Progetto DSA. Disturbo Specifico dell Apprendimento. Progetto DSA. Istituto Cesare Arici

Progetto DSA. Disturbo Specifico dell Apprendimento. Progetto DSA. Istituto Cesare Arici Istituto Cesare Arici A.S. 2010-2011 Sommario 1. Premessa... 3 2. Responsabile progetto:... 3 3. Finalità... 4 4. Obiettivi... 4 5. Destinatari... 4 6. Attività... 5 7. Metodi... 6 8. Strumenti... 6 9.

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

ITALIANO - ASCOLTARE E PARLARE

ITALIANO - ASCOLTARE E PARLARE O B I E T T I V I M I N I M I P E R L A S C U O L A P R I M A R I A E S E C O N D A R I A D I P R I M O G R A D O ITALIANO - ASCOLTARE E PARLARE Ascoltare e comprendere semplici consegne operative Comprendere

Dettagli

PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI ALCUNI DATI L Istituto Trento 5 comprende 3 scuole primarie e 2 scuole secondarie di I grado. Il numero totale di alunni

Dettagli

ipod nano Guida alle funzionalità

ipod nano Guida alle funzionalità ipod nano Guida alle funzionalità 1 Indice Capitolo 1 4 Nozioni di base di ipod nano 5 Panoramica su ipod nano 5 Utilizzare i controlli di ipod nano 7 Disabilitare i controlli di ipod nano 8 Utilizzare

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

per Scanner Serie 4800/2400

per Scanner Serie 4800/2400 Agosto, 2003 Guida d installazione e guida utente per Scanner Serie 4800/2400 Copyright 2003 Visioneer. Tutti i diritti riservati. La protezione reclamata per il copyright include tutte le forme, gli aspetti

Dettagli

Come realizzare una buona presentazione (traduzione libera a cura della redazione di EpiCentro)

Come realizzare una buona presentazione (traduzione libera a cura della redazione di EpiCentro) Come realizzare una buona presentazione (traduzione libera a cura della redazione di EpiCentro) Quando si realizzano dei documenti visivi per illustrare dati e informazioni chiave, bisogna sforzarsi di

Dettagli

Le novità di QuarkXPress 10

Le novità di QuarkXPress 10 Le novità di QuarkXPress 10 INDICE Indice Le novità di QuarkXPress 10...3 Motore grafico Xenon...4 Interfaccia utente moderna e ottimizzata...6 Potenziamento della produttività...7 Altre nuove funzionalità...10

Dettagli

Guida rapida. Cos è GeoGebra? Notizie in pillole

Guida rapida. Cos è GeoGebra? Notizie in pillole Guida rapida Cos è GeoGebra? Un pacchetto completo di software di matematica dinamica Dedicato all apprendimento e all insegnamento a qualsiasi livello scolastico Riunisce geometria, algebra, tabelle,

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

NONNI SU INTERNET. Guida pratica all uso del PC. Fondazione Mondo Digitale

NONNI SU INTERNET. Guida pratica all uso del PC. Fondazione Mondo Digitale Nonni su Internet NONNI SU INTERNET Guida pratica all uso del PC Fondazione Mondo Digitale Guida pratica all uso del PC Questo manuale è a cura della Fondazione Mondo Digitale, con la supervisione del

Dettagli

Mini manuale di Audacity.

Mini manuale di Audacity. Mini manuale di Audacity. Questo mini manuale è parte del corso on-line Usare il software libero di Altrascuola. Il corso è erogato all'interno del portale per l'e-learning Altrascuola con la piattaforma

Dettagli

Informatica. Scopo della lezione

Informatica. Scopo della lezione 1 Informatica per laurea diarea non informatica LEZIONE 1 - Cos è l informatica 2 Scopo della lezione Introdurre le nozioni base della materia Definire le differenze tra hardware e software Individuare

Dettagli

12 famiglie e tipi di file (estensioni più comuni)

12 famiglie e tipi di file (estensioni più comuni) 12 famiglie e tipi di file (estensioni più comuni) Ogni file è caratterizzato da un proprio nome e da una estensione, in genere tre lettere precedute da un punto; ad esempio:.est Vi sono tuttavia anche

Dettagli

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12 Un Mondo Di Feste Proposta di progetto e preventivo economico a cura dell Area Intercultura della Cooperativa Sociale Apriti Sesamo. 1

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD WORD SOMMARIO 1. Muoversi nel testo... 1 2. Taglia, copia e incolla... 2 3. Aprire, salvare e chiudere... 3 4. Trovare e sostituire... 4 5. Visualizzare in modi diversi... 6 6. Formattare e incolonnare...

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi.

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Guida all uso Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Legenda Singolo = Fax o SMS da inviare ad un singolo destinatario Multiplo = Fax o SMS da inviare a tanti destinatari

Dettagli

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N.

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N. FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2 ULSS n.1 Belluno Autori: PERSONALE AZIENDA ULSS N. 1 BELLUNO: Dr.ssa Mel Rosanna Dirigente medico SISP (Dipartimento

Dettagli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli v 4.0 1. Requisiti software Lo studente deve essere dotato di connessione internet

Dettagli