Indice BNP Paribas Dynamic. Allocation. Codice Bloomberg: BNPIDAI Index. Codice Reuters: BNPIDAI MANUALE DELL INDICE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Indice BNP Paribas Dynamic. Allocation. Codice Bloomberg: BNPIDAI Index. Codice Reuters: BNPIDAI MANUALE DELL INDICE"

Transcript

1 Di seguito è riportato in lingua italiana il contenuto dell index rule book relativo all indice denominato BNP Paribas Dynamic Allocation (rispettivamente, l Index Rule Book e l Indice ), fermo restando che (i) il testo in lingua inglese prevarrà in caso di eventuale divergenza con, od omissioni nella, presente traduzione, (ii) la presente traduzione è effettuata esclusivamente al fine di agevolare la lettura da parte dei potenziali investitori del testo in lingua inglese dell Index Rule Book, e, in tal senso, (iii) i potenziali investitori sono invitati, ai fini di avere una informativa completa sull'indice a leggere attentamente le informazioni contenute nell Index Rule Book. Indice BNP Paribas Dynamic Allocation Codice Bloomberg: BNPIDAI Index Codice Reuters: BNPIDAI MANUALE DELL INDICE Il presente Manuale contiene la descrizione dell Indice e del Regolamento dell Indice che viene applicato dallo Sponsor dell Indice e dall Agente di Calcolo dell Indice per determinare il calcolo dell Indice di volta in volta. Versione Definitiva: 18 marzo / 41

2 . INDICE Sezione Pagina I. Parte A - Regolamento Specifico dell Indice DESCRIZIONE DELL INDICE RETTIFICHE AI COMPONENTI DELL INDICE CALCOLO DEL LIVELLO DELL INDICE E PUBBLICAZIONE DEL LIVELLO DELL INDICE GIORNI DI NEGOZIAZIONE NON PROGRAMMATI, GIORNI DI TURBATIVA E MANCATA PUBBLICAZIONE DEL LIVELLO DI UN COMPONENTE DELL INDICE DEFINIZIONI ULTERIORI METODOLOGIA DELL INDICE EVENTI DI RETTIFICA, SOSPENSIONE E ESTINZIONE DELL INDICE II. Part B - Regole di Rettifica dei Componenti dell Indice III. Part C - Regolamento Generale dell Indice RUOLI DELL AGENTE DI CALCOLO DELL INDICE, DELLO SPONSOR DELL INDICE E DEL CONSULENTE DI INVESTIMENTO DELL INDICE, OVE APPLICABILE INTEGRAZIONI, MODIFICHE, CAMBIAMENTI E RITIRO DEL REGOLAMENTO DELL INDICE REGOLE PER LA RETTIFICA PERIODICA DELLA COMPOSIZIONE DELL INDICE CORREZIONI DEL LIVELLO DELL INDICE DISCLAIMER RELATIVO ALL INDICE ALTRE INFORMAZIONI IMPORTANTI MODELLO DI DISCLAIMER DA UTILIZZARE PER I TERM SHEET E PER LA DOCUMENTAZIONE DI EMISSIONE PER I PRODOTTI LEGATI ALL INDICE IV. ALLEGATO 1 RETTIFICHE PER IL TIPO DI COMPONENTE DELL INDICE "PNB" V. ALLEGATO 2 RETTIFICHE PER IL TIPO DI COMPONENTE DELL INDICE "INDICE PERSONALIZZATO" / 41

3 . I. Parte A Regolamento Specifico dell Indice 1. DESCRIZIONE DELL INDICE L Indice BNP Paribas Dynamic Allocation (l "Indice") è un indice denominato in Euro (la "Valuta dell Indice"). L obiettivo dell Indice è di fornire esposizione sintetica alla performance di un paniere di Tipo di Componenti Prodotto Negoziato in Borsa ( PNB ) incluso il reinvestimento di ogni dividendo o distribuzione sui medesimi (ovvero trattasi di un Indice Total Return ), dove i pesi di ogni Componente PNB sono ribilanciati su base mensile in conformità ad un algoritmo di allocazione proprietario che mira a massimizzare il rendimento per un livello di rischio predeterminato. La performance di un PNB che non sia denominato in Euro può essere convertita dalla sua valuta domestica in Euro nel modo descritto al sotto-paragrafo 6.2 (Calcolo del Valore dei Componenti dell Indice) di cui alla Sezione 6 (Metodologia dell Indice). Meccanismo di Controllo della Volatilità Al fine di controllare i rischi di volatilità connessi all Indice, è stato incluso un meccanismo di controllo della volatilità e l Agente di Calcolo dell Indice osserverà la volatilità dell Indice su base giornaliera. Ove l Agente di Calcolo dell Indice stabilisca che la volatilità dell Indice abbia superato l obiettivo massimo di volatilità (l "Obiettivo Massimo di Volatilità") del 18,00%, l esposizione dell Indice ad alcuni dei Componenti dell Indice sarà ridotta ed una porzione corrispondente dell Indice farà riferimento ad attivi del mercato monetario, allo scopo di mantenere la volatilità dell Indice al di sotto dell Obiettivo Massimo di Volatilità. I costi operativi sostenuti in relazione a tali ribilanciamenti dovuti al meccanismo di controllo della volatilità saranno riflessi nel Livello dell Indice pubblicato e sono predeterminati. L Indice è stato creato sulla base di test retrospettivi storici effettuati in data 20 maggio 2014 (la "Data di Decorrenza dell Indice") con un livello iniziale di 100,00 punti indice ("Livello Iniziale dell Indice"). La metodologia dell Indice è indicata alla Sezione 6 (Metodologia dell Indice). L Indice viene calcolato, mantenuto, ribilanciato e pubblicato da BNP Paribas Arbitrage SNC (l "Agente di Calcolo dell Indice") e sponsorizzato da BNP Paribas (lo "Sponsor dell Indice"). L Indice è calcolato e pubblicato su base giornaliera dall Agente di Calcolo dell Indice. Lo Sponsor dell Indice non ha nominato alcun Consulente di Investimento dell Indice in relazione all Indice. Costi dell Indice Alcuni costi sono dedotti dal Livello dell Indice, a copertura, tra le altre cose, dei costi di esecuzione associati all operatività dell Indice. Questi sono definiti al sotto-paragrafo della Sezione 6 (Metodologia dell Indice). Tali costi di esecuzione sono fissati alla Data di Decorrenza dell Indice, ma possono essere aumentati in seguito al verificarsi di un Evento di Aumento dei Costi di Manutenzione dell Indice, come definito al sotto-paragrafo 7.1 della Sezione 7 (Eventi di Rettifica, Sospensione e Estinzione dell Indice). In seguito al verificarsi di un tale evento, il livello dei costi di esecuzione sarà determinato dallo Sponsor dell Indice, agendo in buona fede ed in maniera commercialmente ragionevole e pubblicato sulla pagina Internet https://indicesglobalmarkets.bnpparibas.com, o qualsiasi pagina sostitutiva della medesima, e su ogni altro fornitore di dati come ritenuto appropriato dallo Sponsor dell Indice. 3 / 41

4 Composizione dell Indice Alla Data di Decorrenza dell Indice, l Indice era composto da Componenti dell Indice del tipo (ciascuno un Componente dell Indice" e un "Tipo di Componente dell Indice") e ciascuno con un peso minimo e massimo all interno dell Indice (il Peso Min e Peso Max rispettivamente) e con denominazione nella valuta, indicati nella seguente tabella: n Nome Tipo di Componente dell Indice ISIN BBG Valuta ( Val ) Peso Min Peso Max 1 ishares USD Treasury Bond 1-3 Year UCITS ETF PNB IE00B14 X4S71 IBTS LN GBP ishares USD Treasury Bond 7-10 Year UCITS ETF PNB IE00B1F ZS798 IBTM LN GBP ishares Euro Government Bond 1-3yr UCITS ETF PNB DE000A 0J21A7 IBCA GT EUR ishares Euro Government Bond 3-5yr UCITS ETF PNB IE00B1F ZS681 IEGX LN EUR ishares Euro Government Bond 7-10yr UCITS ETF PNB IE00B1F ZS806 IEGM LN EUR ishares iboxx $ Investment Grade Corporate Bond ETF PNB US LQD UP USD ishares Euro Corporate Bond Large Cap UCITS ETF PNB IE IBCX LN EUR ishares iboxx $ High Yield Corporate Bond ETF PNB US HYG UP USD ishares Euro High Yield Corporate Bond UCITS ETF PNB IE00B66 F4759 IHYG LN EUR ishares JP Morgan USD Emerging Markets Bond ETF PNB US EMB UP USD / 41

5 11 ishares Emerging Markets Local Currency Bond ETF PNB US LEMB UP USD / 41

6 12 ishares Euro Inflation Linked Government Bond UCITS ETF PNB IE00B0M 62X26 IBCI NA EUR ishares TIPS BondsETF PNB US TIP UP USD ishares S&P 500 UCITS ETF PNB IE IUSA NA EUR ishares MSCI Europe UCITS ETF 16 ishares MSCI Japan EUR UCITS ETF PNB PNB IE00B1Y ZSC51 IE00B02 KXH56 IMEU NA Equit y IJPN NA EUR EUR ishares MSCI Pacific ex Japan ETF PNB US EPP UP USD ishares EM Latin America UCITS ETF PNB IE00B27 YCK28 LTAM LN GBP ishares China LargeCap ETF PNB US FXI UP USD ishares MSCI South Korea Capped ETF PNB US EWY UP USD ishares MSCI India ETF ETP US46429B 5984 INDA UF USD ishares MSCI South Africa ETF ETP US EZA UP USD Indice BNPP Paribas USD EUR Forward Indice Persona lizzato - BNPIUSE U Index EUR - - Al fine di determinare i Livelli dell Indice dalla Data di Decorrenza dell Indice, i valori dei Componenti dell Indice e dell Indice per un periodo compreso tra l 8 maggio, la Data Iniziale delle Informazioni dell Indice e la Data di Decorrenza dell Indice sono stati utilizzati per stabilire la necessaria cronistoria della performance richiesta per l operatività del Regolamento dell Indice. Non tutti i valori delle Componenti dell Indice erano disponibili (o erano ritenuti adatti) a partire dalla Data Iniziale delle Informazioni dell Indice. Di conseguenza, a ogni data precedente la 6 / 41

7 Data di Decorrenza dell Indice, i valori dei Componenti dell Indice e l Indice potrebbero essere stati simulati o approssimati da valori sostitutivi ottenuti da fonti ritenute appropriate e potrebbero includere altri indici di mercato e versioni excess return dei Componenti dell Indice quando disponibili. In qualsiasi giorno, l effettiva composizione dell Indice sarà disponibile sul sito https://indicesglobalmarkets.bnpparibas.com. Successivamente alla Data di Decorrenza dell Indice, la composizione dell Indice potrà essere rettificata di volta in volta dall Agente di Calcolo dell Indice nel rispetto del Regolamento dell Indice, in particolare successivamente al verificarsi di un Evento Straordinario del PNB o di un Ulteriore Evento Straordinario del PNB. 2. RETTIFICHE AI COMPONENTI DELL INDICE Ove un qualsiasi Componente dell Indice cessi di esistere o venga, o verrebbe, sottoposto ad una rettifica ai sensi delle previsioni di un qualsiasi Allegato al presente documento, ovvero ove la Controparte di Copertura informi lo Sponsor dell Indice del verificarsi di un Evento di Turbativa della Copertura in relazione a tale Componente dell Indice, lo Sponsor dell Indice (e, ove applicabile, in seguito a consultazione con il Consulente di Investimento dell Indice), agendo in buona fede ed in maniera commercialmente ragionevole, può: (a) chiedere all Agente di Calcolo dell Indice di (i) non apportare alcuna modifica all Indice, (ii) rettificare l Indice nella maniera che lo Sponsor dell Indice e, ove applicabile, il Consulente di Investimento dell Indice, ritenga adeguata inclusa, a titolo esemplificativo, la sostituzione di tale Componente dell Indice con un Componente dell Indice sostitutivo, o (iii) continuare a calcolare e pubblicare (a seconda del caso) l Indice senza tale Componente dell Indice o sostituto del medesimo, nel rispetto delle previsioni di cui alla Sezione 6 (Metodologia dell Indice); o (b) se lo Sponsor dell Indice stabilisce che nessuno dei sotto-paragrafi da (a)(i) a (iii) sia adeguato o praticabile, determinare l estinzione dell Indice nel rispetto delle sue politiche e procedure, facendo del proprio meglio. Lo scopo dell Agente di Calcolo dell Indice nell effettuare tali rettifiche operative è quello di assicurare che, per quanto possibile, vengano mantenuti i principi fondamentali e l effetto economico dell Indice. 3. CALCOLO DEL LIVELLO DELL INDICE E PUBBLICAZIONE DEL LIVELLO DELL INDICE 3.1 L Indice è calcolato in, o in relazione a, ciascuna Data di Calcolo del Livello dell Indice, come meglio descritto alla Sezione 6, nel rispetto delle previsioni di cui alla presente Sezione 3 (Calcolo del Livello dell Indice e Pubblicazione del Livello dell Indice) e della Sezione 4 (Giorni di Negoziazione Non Programmati, Giorni di Turbativa e Mancata Pubblicazione del Livello di un Componente dell Indice). Il Livello Iniziale dell Indice e la composizione iniziale dell Indice alla Data di Decorrenza dell Indice sono indicati alla Sezione 1 (Descrizione dell Indice) e (Composizione dell Indice), rispettivamente. Ove un Componente dell Indice sia denominato in una valuta diversa dalla Valuta dell Indice, la conversione del livello o prezzo, a seconda del caso, per tale Componente dell Indice nella Valuta dell Indice sarà decisa dall Agente di Calcolo dell Indice sulla base del fixing ufficiale dei tassi di cambio di riferimento come pubblicato sulla pagina Reuters WMRSPOT01 sulla base del tasso di cambio con lo USD, per la valuta in cui è denominato il relativo Componente dell Indice o ogni altra fonte che l Agente di Calcolo dell Indice ritenga appropriata. 3.2 In conformità alla Sezione 4 (Giorni di Negoziazione Non Programmati, Giorni di Turbativa e Mancata Pubblicazione del Livello di un Componente dell Indice) della presente Parte A, l Agente di Calcolo dell Indice pubblicherà il Livello dell Indice in ciascuna Data di Pubblicazione, alla ultima Data di Calcolo del Livello dell Indice precedente (che ci si attende essere 1 Giorno Lavorativo precedente alla Data di Pubblicazione). Il Livello dell Indice sarà pubblicato dall Agente di Calcolo dell Indice sulla pagina dello schermo Bloomberg BNPIDAI Index e con il Ticker di Reuters. BNPIDAI, o qualsiasi pagina sostitutiva della medesima, e su ogni altro fornitore di dati che lo Sponsor dell Indice ritenga adeguato. Nel caso di incongruenza tra i Livelli dell Indice pubblicati su Bloomberg o Reuters o sul sistema di un altro fornitore di dati, allora prevarrà il Livello dell Indice pubblicato su Bloomberg. 7 / 41

8 4. GIORNI DI NEGOZIAZIONE NON PROGRAMMATI, GIORNI DI TURBATIVA E MANCATA PUBBLICAZIONE DEL LIVELLO DI UN COMPONENTE DELL INDICE 4.1 Se un Giorno Lavorativo è un Giorno di Negoziazione Non Programmato, non è un Giorno di Pubblicazione del Livello di Riferimento dell Indice o è un Giorno di Turbativa (a seconda del caso) in relazione ad uno o più Componenti dell Indice ("Componente/i dell Indice interessato/i "), allora lo Sponsor dell Indice potrà: (i) ritenere che tale giorno sia una Data di Calcolo del Livello dell Indice e chiedere all Agente di Calcolo dell Indice di calcolare e pubblicare il Livello dell Indice in relazione a tale giorno (a) utilizzando l ultimo valore disponibile in relazione al/ai Componente/i dell Indice interessato/i, o (b) utilizzando una stima di buona fede del valore del/i Componente/i dell Indice interessato/i o (c) ritenere, ai fini del calcolo del Livello dell Indice, che il valore di uno o più di tali Componenti dell Indice interessati sia pari a zero. Lo Sponsor dell Indice potrà inoltre stabilire che tale data non sia un Giorno di Negoziazione dell Indice, nonostante sia una Data di Calcolo del Livello dell Indice; o (ii) ritenere che tale giorno non sia una Data di Calcolo del Livello dell Indice e conseguentemente chiedere all Agente di Calcolo dell Indice di non calcolare e pubblicare il Livello dell Indice in relazione a tale giorno o (a) in caso di Giorni di Negoziazione Non Programmati, fino al primo Giorno di Negoziazione Programmato successivo; ovvero (b) in caso di Giorni Turbativa, per un periodo non superiore al Numero Massimo di Giorni di Turbativa posto che, una volta trascorso il Numero Massimo di Giorni di Turbativa, lo Sponsor dell Indice potrà chiedere all Agente di Calcolo dell Indice o di riprendere il calcolo e la pubblicazione del Livello dell Indice in conformità al sotto-paragrafo (i) che precede o di apportare quelle rettifiche all Indice che lo Sponsor dell Indice ed il Consulente di Investimento dell Indice, ove presente, ritengano adeguate in conformità alla Sezione 2 che precede, inclusa, a titolo esemplificativo, la sostituzione di tale/i Componente/i dell Indice interessato/i con un o più Componente/i dell Indice sostitutivo/i. 4.2 In aggiunta ai diritti esposti alla Sezione 4.1 che precede, lo Sponsor dell Indice potrà chiedere all Agente di Calcolo dell Indice di ritardare o sospendere il calcolo e la pubblicazione del Livello dell Indice per un periodo non superiore al Numero Massimo di Giorni di Turbativa, o interrompere il calcolo e la pubblicazione del Livello dell Indice, se ritiene che si sia verificato un evento o circostanza, che persista, che renderebbe la determinazione del Livello dell Indice impossibile o impraticabile incluso, a titolo esemplificativo, ogni evento o circostanza che non dia luogo ad un Giorno di Turbativa e che sia contemplato nella Parte B (Regole di Rettifica dei Componenti dell Indice) del presente Regolamento dell Indice o ogni evento o circostanza che interrompa la capacità dello Sponsor dell Indice, del Consulente di Investimento dell Indice, ove presente, o dell Agente di Calcolo dell Indice, di adempiere ai propri obblighi in relazione all Indice. 5. DEFINIZIONI ULTERIORI 5.1 Nel presente Regolamento dell Indice: "Giorno Lavorativo" indica ogni giorno della settimana eccetto il 25 dicembre ed il 1 gennaio di ogni anno. Giorno di Calcolo indica il secondo Giorno di Negoziazione dell Indice successivo al secondo mercoledì di ogni mese. "Giorno di Turbativa" in relazione a ciascun Componente dell Indice ha il significato attribuito a tale 8 / 41

9 termine nell Allegato al presente Regolamento dell Indice per il relativo Tipo di Componente dell Indice descritto nella Sezione 1 della Parte A. "Evento di Turbativa della Copertura" indica, in relazione a ciascun Componente dell Indice, il verificarsi di un qualsiasi evento che lo Sponsor dell Indice stabilisca in buona fede ed in maniera commercialmente ragionevole che impedirebbe in modo rilevante ad un qualsiasi Soggetto che Fornisce Copertura di: (i) acquistare, costituire, ri-costituire, sostituire, mantenere, sciogliere o cedere attivi, operazioni o contratti future o di opzione su un attivo a copertura di un qualsiasi rilevante rischio di prezzo associato alla stipula ed all adempimento dei propri obblighi in relazione al relativo Componente dell Indice; (ii) liberamente realizzare, recuperare, ricevere, rimpatriare, rimettere o trasferire i proventi di posizioni di copertura relative al relativo Componente dell Indice tra conti all interno della giurisdizione delle posizioni di copertura (la "Giurisdizione Interessata") o da conti all interno della Giurisdizione Interessata verso conti all esterno della Giurisdizione Interessata; (iii) determinare un tasso al quale una qualsiasi valuta rilevante per il relativo Componente dell Indice o posizione di copertura relativa all Indice possa essere convertita nella Valuta dell Indice; o (iv) convertire una qualsiasi valuta rilevante per il Componente dell Indice o posizione di copertura relativa all Indice o al relativo Componente dell Indice in una diversa valuta rilevante per tale posizione di copertura o Componente dell Indice. "Soggetto che Fornisce Copertura" indica una ipotetica parte che coprirebbe le obbligazioni di un emittente in relazione ad un prodotto legato all Indice. "Controparte di Copertura" indica BNP Paribas S.A. o una qualsiasi delle società ad essa collegata che copra una operazione legata all Indice. "Livello dell Indice" indica il livello dell Indice in ogni giorno rilevante. "Data di Calcolo del Livello dell Indice" indica ogni Giorno Lavorativo in cui l Agente di Calcolo dell Indice decida di essere in grado di calcolare il Livello dell Indice, sulla base della disponibilità dei prezzi, livelli o valori dei Componenti dell Indice e nel rispetto delle previsioni di cui alla Sezione 4 della Parte A del Regolamento dell Indice. "Regolamento dell Indice" indica il regolamento relativo all Indice come esposto nelle Parti da A a C ed in ogni Allegato relativo al rilevante Tipo di Componente dell Indice (incluso) al presente documento. "Giorno di Negoziazione dell Indice" indica ogni Giorno Lavorativo in cui una Controparte di Copertura stabilisca di essere in grado di acquistare, costituire, ri-costituire, sostituire, mantenere, sciogliere o disporre di qualsiasi attivo secondo quanto ritenuto necessario per coprire i propri obblighi in relazione a tale Indice. "Numero Massimo di Giorni di Turbativa" indica 20 Giorni Lavorativi dell Indice Programmati. "Data di Pubblicazione" indica il primo Giorno Lavorativo successivo ad ogni Data di Calcolo del Livello dell Indice. Giorno di Ribilanciamento indica il secondo Giorno Lavorativo successivo al Giorno di Calcolo, o se tale giorno non è un Giorno di Negoziazione dell Indice, il primo giorno successivo che sia un Giorno di Negoziazione dell Indice. "Giorno Lavorativo dell Indice Programmato" indica ogni giorno della settimana che sia programmato per essere sia una Data di Calcolo del Livello dell Indice sia un Giorno di Negoziazione dell Indice. "Giorno di Negoziazione Programmato" in relazione a ciascun Componente dell Indice ha il significato attribuito a tale espressione nell Allegato al presente Regolamento dell Indice per il rilevante Tipo di Componente dell Indice indicato alla Sezione 1 della Parte A. 9 / 41

10 5.2 Salvo ove diversamente indicato, ogni riferimento nel Regolamento dell Indice a: l "Agente di Calcolo dell Indice", lo "Sponsor dell Indice", il "Consulente di Investimento dell Indice", a seconda del caso, ed ogni altra persona dovrà essere interpretato come inclusivo dei loro successori nel ruolo, degli aventi causa e cessionari autorizzati; ogni contratto o strumento è un riferimento a tale contratto o strumento come modificato, novato, integrato, esteso, sostituito o riformulato; una "persona" include ogni persona fisica, persona giuridica, società di persone, società di capitali, governo, stato o ente statale o ogni associazione, trust, joint venture, consorzio o partnership (con o senza autonoma personalità giuridica); un "regolamento" include ogni regolamento, regola, direttiva ufficiale, richiesta o linea guida (con o senza forza di legge) di qualsiasi organo, ente, dipartimento, o autorità o organizzazione regolamentare, di autoregolamentazione e di altro tipo, governativo, intergovernativo o sovranazionale; e una previsione di legge è un riferimento a tale previsione come modificata o riemanata. 5.3 I titoli di Parti, Sezioni, ed Allegati hanno il mero scopo di agevolare la consultazione. 6. METODOLOGIA DELL INDICE 6.1 Calcolo dell Indice Calcolo del Livello dell Indice: In ciascuna Data di Calcolo del Livello dell Indice t, il Livello dell Indice sarà calcolato dall Agente di Calcolo dell Indice nel seguente modo: Indice( t) Indice(last rollst) N j1 N Attivoj, t - Attivoj,last rollst ndenaro, t Denarot - Denarolast rollst n j, t Exec j con Esec j, t Abs( n, n, 1) Attivo j,t-1 Commesec quando t-1= lastrollst, altrimenti 0 j t j t j1 j,t Denaro t Denaro t1 Act( t 1, t) 1 Eoniat Denaro Esec j,0 =0 0 Indice(0) 100 Dove: t indica ogni Data di Calcolo del Livello dell Indice successiva alla Data di Decorrenza dell Indice (t=0); last rollst indica il Giorno di Negoziazione dell Indice immediatamente precedente la Data di Calcolo del Livello dell Indice t, quando il Peso Globale Usato è stato modificato; 10 / 41

11 N indica il Numero dei Componenti dell Indice -1 (N = 22 alla Data di Decorrenza dell Indice); Attivoj,t indica il valore di ogni Componente dell Indice j successivamente al reinvestimento dei dividendi, convertito in Euro ove applicabile, determinato in conformità con le previsioni di cui alla Sezione 6.2, che segue; Commesec j indica le Commissioni di Esecuzione, pari, alla Data di Decorrenza dell Indice allo 0,04% per ogni Componente dell Indice j (j=1..22), soggette a rettifica in seguito al verificarsi di un Evento di Aumento dei Costi di Manutenzione dell Indice, come definito al sotto-paragrafo 7.1 della Sezione 7 (Eventi di Rettifica, Sospensione e Estinzione dell Indice); Eoniat -1 indica il tasso Medio dell Indice Euro Overnight pubblicato alle Ora dell Europa Centrale sulla pagina dello schermo Bloomberg EONIA Index, nel Giorno di Regolamento TARGET 2 t-1, posto che, ove nessun tasso sia in tal modo pubblicato, l Agente di Calcolo dell Indice determinerà tale tasso dalla diversa fonte che ritenga adeguata a sua assoluta discrezione; Act(t1,t2) indica il numero di giorni di calendario dalla data t1 (esclusa) alla data t2 (inclusa); 11 / 41

12 6.1.2 Calcolo Giornaliero del Peso Target di Controllo della Volatilità per l Indice: Al fine di determinare il ptcv, ovvero il Peso Target di Controllo della Volatilità, l Agente di Calcolo dell Indice dovrà calcolare i prezzi storici, su un periodo di 41 Giorni Lavorativi, per un ipotetico paniere ( B* ) che avrebbe il Peso Target Ottimale nel Giorno di Ribilanciamento immediatamente precedente, e determinare la volatilità storica su 20 giorni per tale paniere su tale periodo. Quindi, in ogni mento t, il ptcv è calcolato come segue: Vtarget ptcv min t 100%, Voltablei * Dove: Vtarget = 18% Volmax t max 0iVpermax1 Vol ti con i * mini Volmax(t) Voltable Vpermax = Numero di Date di Calcolo del Livello dell Indice utilizzato per la determinazione della volatilità massima dell Indice, pari a 20. Voltable 1 Vtarget Voltable i Voltable i1 Vstep i 1 Vstep = Scala di volatilità utilizzata per costruire la tavola di allocazione e pari ad 1% Ad esempio, se in un dato momento t, Volmax(t) è inferiore o pari a Vtarget (18%), allora Voltablei utilizzato è Vtarget e il ptcv (t) è pari a 100%. Altrimenti, se Volmax(t) è maggiore di Vtarget ma inferiore o pari a Vtarget+1%, allora Voltablei utilizzato è 19% e il ptcv (t) è pari a 94.74%. La volatilità storica su 20 giorni di B* alla Data di Calcolo del Livello dell Indice t sarà determinata ai sensi della seguente formula: i Vol t Vper Vper k 1 Ln 2 B * t, B * t k 1 t, t k 1 Vper Vper k 1 B * t, Ln B * t k 1 t, t k 2 Dove: Vper indica il numero di Date di Calcolo del Livello dell Indice utilizzato per il monitoraggio giornaliero del rischio ed è pari a 20. B* indica il valore giornaliero dell ipotetico paniere determinato in conformità con la seguente formula: Per ogni Data di Calcolo del Livello dell Indice t-k, con k che cade tra Vper ed 1, B* è definito come: Per k =Vper, B * t,t-vper 100 B * t,t-k1 B * t,t-k N j1 pto j,last comp Attivo Attivo j,t-k1 j,t-k 12 / 41

13 Dove: pto j,t indica il Peso Target Ottimale dell Attivo j applicabile nel Giorno Lavorativo t, come stabilito dall Agente di Calcolo dell Indice. I Pesi Target Ottimali saranno calcolati su base mensile nel rilevante Giorno di Calcolo nel rispetto delle previsioni della Condizione 6.3 (Metodologia di Ribilanciamento). Ogni ribilanciamento necessario avrà inizio nel primo Giorno di Ribilanciamento successivo. lastcomp indica il Giorno di Calcolo immediatamente precedente alla Data di Calcolo del Livello dell Indice t. Attivoj,t-k indica il valore alla Data di Calcolo del Livello dell Indice t-k dell Attivo j determinato nel rispetto delle previsioni di cui alla Sezione 6.2, che segue. k indica un valore tra Vper ed Calcolo giornaliero dell allocazione del peso degli Attivi nell Indice: In qualsiasi momento t, l allocazione n j,t dell Indice all Attivo j (j=1..22) sarà determinata in conformità alla seguente formula: n j,t pgu Indice pgu j, pgu t1 j,t-1 se t-1 j,t-2 Attivo j,t1 altrimenti n j, t n j, t -1 pgu j,t è il Peso Globale Usato dell Attivo j (j=1..20) alla Data di Calcolo del Livello dell Indice, calcolato come segue: pgu j,0 pto j,0 ptcv 0 ed in ogni momento successivo, Dove pgu j,t ptoj,last roll ptcv t_lag se t è un Giorno di Negoziazione dell Indice t_lag indica 2 Giorni Lavorativi precedenti alla Data di Calcolo del Livello dell Indice t, o se tale giorno non è un Giorno di Negoziazione dell Indice, il primo giorno precedente il giorno che sia un Giorno di Negoziazione dell Indice. last roll indica il Giorno di Ribilanciamento immediatamente precedente alla Data di Calcolo del Livello dell Indice t. altrimenti pgu j,t pgu j,t / 41

14 In qualsiasi momento t, l allocazione ncash,,t dell Indice è determinate mediante: n Denaro,t pgu Denaro,t-1 Indice Denaro t1 t1 Con pgu Deano, t 1 j pgu j,t 6.2 Calcolo del Valore degli Attivi I dividendi sono reinvestiti in ogni Attivo j (j=1..22), e la performance ricalcolata in conformità alla seguente formula: Attivo Curr j,0 Attivo Curr j,t FNB j,0 Attivo Curr j,t-1 FNB j,t j d j, p pp FNB j,t 1 Dove: Attivo Curr FNB j,t j,t FNB j, in seguito al reinvestimento dei dividendi, determinato nel rispetto delle presenti previsioni; il Valore per la Partecipazione PNB del Componente dell Indice j nella sua valuta domestica alla Data di Calcolo del Livello dell Indice t come determinato dall Agente di Calcolo dell Indice. p P rappresenta ogni Data di Calcolo del Livello dell Indice a partire dal precedente Giorno di Ribilanciamento, incluso, in cui è stato pagato un dividendo in relazione ad un Componente dell Indice j. j la Data di Reinvestimento del dividendo del Componente dell Indice j. Alla data del presente Manuale, i Tassi di Reinvestimento sono pari a: Paese di Domicilio Tasso di Reinvestimento Irlanda 80,00% Stati Uniti 70.00% d j, p il dividendo lordo pagato alla Data di Calcolo del Livello dell Indice p in relazione al Componente dell Indice j come determinato dall Agente di Calcolo dell Indice. L Agente di Calcolo dell Indice dovrà quindi determinare il valore di ogni Attivo j (j=1..22) nel seguente modo: - Calcolo del Valore dell Attivo j=17, 18, 19, 20, 21, 22: Attivo j,0 100 Attivo j,t1 Attivo j,t Attivo Attivo Curr j,t1 Curr j,t Fx Fx Curr t1 Curr t 14 / 41

15 Dove: Fx Curr (t) indica il fixing del tasso di cambio della valuta Curr per ogni Attivo j (come indicato nella Tabella di cui al sotto-paragrafo Composizione dell Indice della Sezione 1 (Descrizione dell Indice) nel Giorno Lavorativo t nei confronti dell Euro come pubblicato sulla pagina Reuters WMRSPOT01 o, se tale pagina non è disponibile, la diversa fonte che l Agente di Calcolo dell Indice ritenga adeguata. - Calcolo del Valore dell Attivo j=1, 2, 6, 8, 10, 11, 13: Attivo j,0 100 Attivo j,t1 Attivo j,t Attivo 1 Attivo Curr j,t1 Curr j,t Fx Fx Curr t1 Curr t Componentedell' Indice Componentedell' indice 21,t1 21,t ; e - Calcolo del Valore dell Attivo j= 3, 4, 5, 7, 9, 12, 14, 15, 16: Attivo Attivo Curr j,t j,t 6.3 Metodologia di Ribilanciamento L algoritmo mira a massimizzare rendimento target dell Indice, controllando al contempo la volatilità. I risultati di tale ottimizzazione sono i Pesi Target Ottimali dell Attivo j (j=1..22), pto j. Fase 1: calcolo del portafoglio L Agente di Calcolo dell Indice calcola in ciascun Giorno di Calcolo, tk, un Rendimento_Target_Portafoglio (tk) ed una Volatilità_Portafoglio (tk) per un numero finito di combinazioni ponderate di Attivi che rispettano i seguenti vincoli (ciascuno un Portafoglio ): 0% per ogni j, 1 j N, w j1..., N N j1 j,tk w j,tk 100% Gap j 20% Peso Min_EF w j j,tk Peso Max_EF j PesoMin_EF j and MaxWeight_EF j sono i limiti efficienti massimi e minimi per il componente j utilizzati per il calcolo del portafoglio ottimale e forniti dalla seguente tabella: 15 / 41

16 j MinWeight_EF MaxWeight_EF / 41

17 Fase 2: Selezione della volatilità Tra tutti i Portafogli trovati al termine della Fase 1, l Agente di Calcolo dell Indice manterrà solo quelli che soddisfano i seguenti criteri: Volatilità_Portafoglio (t k ) < 18%. Ove questo obiettivo non fosse raggiungibile, la Volatilità_Portafoglio (tk) sarà aumentata in misura pari all 1% fino a quando almeno un Portafoglio soddisferà i criteri. VP(t k ) = Volatilità_Portafoglio (t k ): VP ( t dove k ) i, j w w i, tk j,tk Covar i, j t k Covar dove i, j ( t) n_var Covar i, j ( t 1) (1 n_var Attivoi, t ) 252 Attivoi, t 1 Attivoj, t 1 Attivoj, t iniziale_vol se i Covar i, j ( 252) altrimenti 0 j e per ogni n intero 1 n 2 1 n n_var indica la lunghezza del calcolo della covarianza lorda del paniere pari a 252; iniziale_vol indica il valore iniziale per il calcolo di Covar, pari a 18%; - Fase 3: Selezione del Portafoglio Tra tutti i Portafogli trovati al termine della Fase 2, l Agente di Calcolo dell Indice manterrà la combinazione che massimizza il Rendimento_Target_Portafoglio (t k ) dove: RTP(t k ) indica il Rendimento _Target_Portafoglio (t k ) N RTP(t k ) w j,t k RA j (t k ) j1 RA j (t k ) : rappresenta il rendimento atteso di Attivo j ed è definito mediante: RA j (t k ) Indicatore_Trend j,tk Volatilità_Lungo_Periodo j Fattore_ regionale j,tk dove 17 / 41

18 Indicatore_Trend j,t Per-1 1 k 1 Per Attivo k0 j,tk Attivo j,tk k e Per un numero di giorni per il calcolo di pto j, pari a 252 Volatilità_Lungo_Periodo j rappresenta la volatilità storica dell Attivo j (j=1..22) come stimata dall Agente di Calcolo dell Indice, fissata ai seguenti livelli alla Data di Decorrenza dell Indice: Attivo j Volatilità_Lungo_Periodo Gap 1 3,29% 2,50% 2 7,74% 10,00% 3 1,86% 2,50% 4 2,83% 5,00% 5 4,92% 10,00% 6 6,40% 14,30% 7 3,20% 14,30% 8 5,74% 16,70% 9 5,77% 16,70% 10 7,58% 20,00% 11 9,08% 20,00% 12 5,73% 16,70% 13 7,19% 16,70% 14 15,14% 20,00% 15 18,08% 20,00% 16 16,94% 20,00% 17 21,30% 20,00% 18 22,29% 25,00% 19 19,57% 25,00% 20 26,13% 25,00% % 25.00% % 25.00% Fattore_regionale j,t indica la classificazione regionale per Attivo j (j=1..22), che sarà determinata in k ciascun Giorno di Calcolo, t k, utilizzando quelle fonti che lo Sponsor dell Indice ritenga adeguate, incluse le classificazioni regionali nella tabella di ricerca redatta da BlackRock che riflette le opinioni di BlackRock e del Team ishares Investment Strategy, attualmente note come Direzioni dell Investimento, o ogni sostituto delle medesime in qualsiasi modo descritto o menzionato (l Opinione della Ricerca ), che alla data del presente Manuale sono descritte nella seguente tabella: Tabella_Regione(t k ) : Componente di Ricerca p Classe di Attivi Geografia Paese / Settore Opinione della ricerca (negativa / neutra/ positiva) 1 DM Equities Nord America Stati Uniti 2 DM Equities Nord America Canada 3 DM Equities Europa Eurozona 4 DM Equities Europa Svizzera 5 DM Equities Europa Regno Unito 6 DM Equities Asia-Pacifico Giappone 7 DM Equities Asia-Pacifico Australia 18 / 41

19 8 EM Equities Asia-Pacifico Cina 9 EM Equities Asia-Pacifico India 10 EM Equities Asia-Pacifico Sud Korea 11 EM Equities America Latina Brasile 12 EM Equities AmericaLatina Messico 13 EM Equities Emerging EMEA Russia 14 EM Equities Emerging EMEA Sud Africa 15 Fixed Income EM Mercati Emergenti 16 Fixed Income Stati Uniti US High Yield Credit 17 Fixed Income Stati Uniti US Investment Grade Credit 18 Fixed Income Stati Uniti U.S. Mortgage-Backed Securities 19 Fixed Income Stati Uniti U.S. Municipals 20 Fixed Income Stati Uniti US TIPS 21 Fixed Income Stati Uniti US Treasuries 22 Fixed Income ex- Stati Uniti Non-US Developed Markets 23 Fixed Income Europa European Core Government Bonds 24 Fixed Income Europa European Peripheral Government Bonds 25 Fixed Income Europa EUR High Yield Credit 26 Fixed Income Europa EUR Investment Grade Credit 27 Fixed Income Europa EUR Inflation-Linked Bonds 28 Fixed Income Regno Unito Gilts 29 Alternatives Materie Prime Oro PR(p) indica il punteggio della ricerca per il Componente di Ricerca p (p =1..29), determinato nel seguente modo. PR(p) dovrà essere pari a 0,25 quando l opinione della ricerca per tale Componente di Ricerca p è sottopesata o negativa; PR(p ) dovrà essere pari a 1 quando l opinione della ricerca per tale Componente di Ricerca p è neutra; e PR(p) dovrà essere pari a 1,75 quando l opinione della ricerca per tale Componente di Ricerca p è sovrappesata o positiva. Ove non venga fornita alcuna opinione della ricerca per un Componente di Ricerca p nella Relazione di Ricerca, questa dovrà essere ritenuta neutra per tale Componente di Ricerca p. Ove l opinione della ricerca non sia disponibile in un qualsiasi Giorno di Calcolo t k, il Fattore_regionale j, t k dovrà rimanere invariato rispetto al precedente Giorno di Calcolo t k-1. Ove l Opinione della Ricerca non sia disponibile per due consecutivi Giorni di Calcolo, il Fattore_regionale j, t k dovrà essere fissato come se l Opinione della Ricerca fosse neutra. 19 / 41

20 Il rilevante Fattore_regionale j, t k dovrà quindi essere calcolato per Attivo j come descritto di seguito ed applicato nel calcolo di pto: j Nome del Componente dell Indice j Fattore regionale i 1 ishares USD Treasury Bond 1-3 Year UCITS ETF RC (21) 2 ishares USD Treasury Bond 7-10 Year UCITS ETF RC (21) 3 ishares Euro Government Bond 1-3yr UCITS ETF 45% x RC (23) + 55%x RC(24) 4 ishares Euro Government Bond 3-5yr UCITS ETF 53% x RC (23) + 47% x RC (24) 5 ishares Euro Government Bond 7-10yr UCITS ETF 75% x RC (23) + 25% x RC (24) 6 ishares iboxx $ Investment Grade Corporate Bond ETF RC (17) 7 ishares Euro Corporate Bond Large Cap UCITS ETF RC (26) 8 ishares iboxx $ High Yield Corporate Bond ETF RC (16) 9 ishares Euro High Yield Corporate Bond UCITS ETF RC (25) 10 ishares JP Morgan USD Emerging Markets Bond ETF RC (15) 11 ishares Emerging Markets Local Currency Bond ETF RC (15) 12 ishares Euro Inflation Linked Government Bond UCITS ETF RC (27) 13 ishares TIPS BondsETF RC (20) 14 ishares S&P 500 UCITS ETF RC (1) 15 ishares MSCI Europe UCITS ETF 54% x RC (3) + 30% x RC (5) + 16% x RC (4) 16 ishares MSCI Japan EUR UCITS ETF RC (6) 17 ishares MSCI Pacific ex Japan ETF RC (7) 18 ishares EM Latin America UCITS ETF 70% x RC (11) + 30% x RC (12) 19 ishares China LargeCap ETF RC (8) 20 ishares MSCI South Korea Capped ETF RC (10) 21 ishares MSCI India ETF RC(9) 22 ishares MSCI South Africa ETF RC(14) 7. EVENTI DI RETTIFICA, SOSPENSIONE E ESTINZIONE DELL INDICE 7.1 Al verificarsi di un Evento di Aumento dei Costi di Manutenzione dell Indice, lo Sponsor dell Indice dovrà prendere in considerazione nel modo che ritiene appropriato, ogni modifica, correzione o ogni potenziale rettifica all Indice di qualsivoglia natura in relazione all Evento di Aumento dei Costi di Manutenzione dell Indice e potrebbe chiedere all Agente di Calcolo dell Indice di apportare rettifiche all Indice per riflettere l Evento di Aumento dei Costi di Manutenzione dell Indice. Nell apportare tali rettifiche lo Sponsor dell Indice potrà o i) aumentare i Costi di Esecuzione (come definiti al sottoparagrafo della Sezione 6 (Metodologia dell Indice)) in relazione ad uno o più componenti nell Indice interessati dall Evento di Aumento dei Costi di Manutenzione dell Indice per un importo che quest ultimo determini, in buona fede ed in maniera commercialmente ragionevole, essere adeguato per compensare l effetto dell Evento di Aumento dei Costi di Manutenzione dell Indice; o ii) chiedere all Agente di Calcolo dell Indice di sostituire un componente esistente dell Indice con un componente sostitutivo che ritenga adeguato ed apportare le necessarie rettifiche all Indice, o iii) ove lo Sponsor dell Indice stabilisca in buona fede ed in maniera commercialmente ragionevole che né un aumento dei Costi di Esecuzione né una sostituzione siano adeguati o praticabili, determinare l estinzione dell Indice nel rispetto delle sue politiche e procedure. 20 / 41

VARIAZIONI DELLA GAMMA ishares Conferma di fusioni e altre modifiche dei fondi ishares 27 maggio 2015

VARIAZIONI DELLA GAMMA ishares Conferma di fusioni e altre modifiche dei fondi ishares 27 maggio 2015 AD USO ESCLUSIVO DEGLI INVESTITORI SVIZZERI VARIAZIONI DELLA GAMMA ishares Conferma di fusioni e altre modifiche dei fondi ishares 27 maggio 2015 1. Premesse Il 1 luglio 2013, BlackRock ha completato l'acquisizione

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Strategie ISOVOL nella costruzione di

Strategie ISOVOL nella costruzione di FOR PROFESSIONAL INVESTORS Strategie ISOVOL nella costruzione di portafogli diversificati I vantaggi di un approccio fondato sulla contribuzione al rischio EFPA Italia Meeting 2014 Agenda Inter-temporal

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI CODICE ISIN IT0003809826 SERIES : 16 Art. 1 - Importo e titoli Il Prestito

Dettagli

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009 1 Trend e Strategie di Investimento http://www.educazionefinanziaria.com/ TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Mercato Azionario Semaforo Verde Situazione Fondamentale: Neutrale (basata sul differenziale

Dettagli

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT COMPETENZE SPECIALIZZATE E SOLIDITÀ DI UN GRANDE LEADER MONDIALE RISERVATO A INVESTITORI PROFESSIONALI 2 UN GRANDE GRUPPO AL VOSTRO SERVIZIO BNY Mellon Investment Management

Dettagli

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire Materiale di marketing Schroders Fondi Income Una generazione su cui investire Con mercati sempre più volatili e imprevedibili, affidarsi al solo apprezzamento del capitale spesso non basta. Il bisogno

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA ED IL REGNO DELL'ARABIA SAUDITA SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA ED IL REGNO DELL'ARABIA SAUDITA SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA ED IL REGNO DELL'ARABIA SAUDITA SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI La Repubblica Italiana ed il Regno dell Arabia Saudita desiderando intensificare

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CAMPO DI APPLICAZIONE 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Acquisto ("GPC") si applicano all acquisto di materiali, articoli, prodotti, componenti, software ed i relativi

Dettagli

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile UBS (Lux) KSS Global Allocation Fund Gennaio 2010 Informazione Pubblicitaria Disclaimer Il presente documento è consegnato unicamente a

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

BRating Analysis. Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. 15/04/2015. Statistiche del sistema

BRating Analysis. Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. 15/04/2015. Statistiche del sistema BRating Analysis 15/04/2015 Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. Per quanto riguarda il mercato azionario I protagonisti del mese sono stati i fondi che investono

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 YOUR Private Insurance SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 Offerta pubblica di sottoscrizione di YOUR Private Insurance Soluzione Unit Edizione 2011 (Tariffa UB18), prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI Il Governo della Repubblica Italiana ed il Governo del Regno del Marocco (qui

Dettagli

Tavola VI NORME UNIFORMI RELATIVE AGLI INCASSI. Articolo 1 - Ambito di applicazione delle norme

Tavola VI NORME UNIFORMI RELATIVE AGLI INCASSI. Articolo 1 - Ambito di applicazione delle norme Tavola VI NORME UNIFORMI RELATIVE AGLI INCASSI A. DISPOSIZIONI GENERALI E DEFINIZIONI Articolo 1 - Ambito di applicazione delle norme a) Le norme uniformi relative agli incassi, revisione 1995, pubbl.

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta insieme fino all essenza Dexia Asset Management, un leader europeo nell ambito della Gestione Alternativa n Una presenza storica fin

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del prezzo... 4 1.2.2

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Novembre 2010 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank NOTA DI SINTESI relativa agli ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank di cui al Prospetto di Base ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES redatta

Dettagli

Termini e condizioni generali di acquisto

Termini e condizioni generali di acquisto TERMINI E CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CONDIZIONI DEL CONTRATTO L ordine di acquisto o il contratto, insieme con questi Termini e Condizioni Generali ( TCG ) e gli eventuali documenti allegati e

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La Congiuntura Economica Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio Luca Martina Private Banker Banca

Dettagli

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ********** Banca del Valdarno Credito Cooperativo 1 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID)

Dettagli

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE ALCUNE CONSIDERAZIONI A MARGINE DELLA REVISIONE DELLE NORME SUGLI INVESTIMENTI A COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE CONVEGNO SOLVENCY II 1 PUNTI PRINCIPALI

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria, recante: Attribuzione al Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi -

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi - Direttiva 2004/39/CE "MIFID" (Markets in Financial Instruments Directive) Direttiva 2006/73/CE - Regolamento (CE) n. 1287/2006 Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza.

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. Condizioni di utilizzo aggiuntive di Acrobat.com Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. SERVIZI ONLINE ADOBE RESI DISPONIBILI SU

Dettagli

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy 1. INTRODUZIONE Il presente documento definisce e formalizza le modalità ed i criteri adottati da Banca Popolare di Spoleto S.p.A. (di seguito, la Banca

Dettagli

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE Articolo 1 Oggetto e Ambito di applicazione dell Accordo Le autorità

Dettagli

COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI

COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI UNIVERSITA ROMA TRE FACOLTA DI ECONOMIA PROF. UGO MARINELLI Anno accademico 007-08 1 COMPRENSIONE DELL IMPRESA

Dettagli

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short db x-trackers su indici daily short ETF su indici daily short: investire nei mercati orso L investimento in un ETF db x-trackers correlato ad indice daily short è destinato unicamente ad investitori sofisticati

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l.

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. TERMINI E CONDIZIONI Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. ha predisposto le seguenti Condizioni generali per l utilizzo del Servizio

Dettagli

Le small cap e la raccolta di capitale di rischio Opportunità per il professionista. Il ruolo del Nomad.

Le small cap e la raccolta di capitale di rischio Opportunità per il professionista. Il ruolo del Nomad. S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Le small cap e la raccolta di capitale di rischio Opportunità per il professionista Il ruolo del Nomad. Marco Fumagalli Responsabile Capital Markets Ubi Banca

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti offerti sul nostro sito web www.prada.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata dalle seguenti Condizioni Generali di

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano (Ultimo aggiornamento:10.04.2013) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

SEB Asset Management. Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale

SEB Asset Management. Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale SEB Asset Management Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale Fabio Agosta, Responsabile Commerciale Europa Meridionale & Medio Oriente SEB Stockholm Enskilda

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Deutsche Asset & Wealth Management. Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Maggio 2015. CIO View. I giganti asiatici. Sfida tra modelli economici

Deutsche Asset & Wealth Management. Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Maggio 2015. CIO View. I giganti asiatici. Sfida tra modelli economici Deutsche Asset & Wealth Management Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Maggio 2015 CIO View I giganti asiatici Sfida tra modelli economici Nove Posizioni Le nostre previsioni Il crollo delle esportazioni

Dettagli

Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI"

Documento di sintesi STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI" Documento del 1 aprile 2011 1 1 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Fornite ai sensi degli

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1)

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1) 1.6.1.1 Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) (del 9 marzo 1987) IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO visto il messaggio 2 ottobre 1985 n. 2975 del Consiglio di Stato, decreta:

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

Gestione Separata Sovrana

Gestione Separata Sovrana Gestione Separata Sovrana Investment pack Aggiornamento al 31/01/2015 Composizione degli asset per classi di attivo DURATION DI PORTAFOGLIO 6,33 AUM (in mln ) 651,48 805,61 848,22 821,06 2 Dettaglio delle

Dettagli

Accordo d Uso (settembre 2014)

Accordo d Uso (settembre 2014) Accordo d Uso (settembre 2014) Il seguente Accordo d uso, di seguito Accordo, disciplina l utilizzo del Servizio on line 4GUEST, di seguito Servizio, che prevede, la creazione di Viaggi, Itinerari, Percorsi,

Dettagli

REGOLE DI ESECUZIONE DELLE ISTRUZIONI

REGOLE DI ESECUZIONE DELLE ISTRUZIONI REGOLE DI ESECUZIONE DELLE ISTRUZIONI I. Disposizioni generali 1. Le presenti Regole di esecuzione delle istruzioni dei clienti riguardanti i contratti di compensazione delle differenze (CFD) e gli strumenti

Dettagli

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque L'attuale ambiente di business è senz'altro maturo e ricco di opportunità, ma anche pieno di rischi. Questa dicotomia si sta facendo sempre più evidente nel mondo dell'it, oltre che in tutte le sale riunioni

Dettagli

Orientamenti ABE in materia di. valore a rischio in condizioni di stress (VaR in condizioni di stress) EBA/GL/2012/2

Orientamenti ABE in materia di. valore a rischio in condizioni di stress (VaR in condizioni di stress) EBA/GL/2012/2 Orientamenti ABE in materia di valore a rischio in condizioni di stress (VaR in condizioni di stress) EBA/GL/2012/2 Londra, 16.05.2012 1 Oggetto degli orientamenti 1. Il presente documento contiene una

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI (IN VIGORE DAL 1 DICEMBRE 2014) INDICE POLITICA... 1 1 DISPOSIZIONI

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK OUTLOOK Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio Non è facile assumersi rischi in modo intelligente e calcolato: la soluzione è Smart Risk AUTORE: STEFAN HOFRICHTER 16 Il 2013 è

Dettagli

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"):

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la Società): 24 luglio 2014 Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"): ETFS WNA Global Nuclear Energy GO UCITS ETF (ISIN: IE00B3C94706)

Dettagli

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011.

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011. 11/11 Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia Eugenio Namor Anthilia Capital Partners Lugano Fund Forum 22 novembre 2011 Industria

Dettagli

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse CERVED RATING AGENCY Politica in materia di conflitti di interesse maggio 2014 1 Cerved Rating Agency S.p.A. è specializzata nella valutazione del merito creditizio di imprese non finanziarie di grandi,

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

Note legali. Termini e condizioni di utilizzo. Modifiche dei Termini e Condizioni di Utilizzo. Accettazione dei Termini e Condizioni

Note legali. Termini e condizioni di utilizzo. Modifiche dei Termini e Condizioni di Utilizzo. Accettazione dei Termini e Condizioni Note legali Termini e condizioni di utilizzo Accettazione dei Termini e Condizioni L'accettazione puntuale dei termini, delle condizioni e delle avvertenze contenute in questo sito Web e negli altri siti

Dettagli

Execution & transmission policy

Execution & transmission policy Banca Popolare dell Alto Adige società cooperativa per azioni Sede Legale in Bolzano, Via Siemens 18 Codice Fiscale - Partita IVA e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Bolzano 00129730214

Dettagli

Hedge Fund: stili di gestione e peculiarità. Cristiana Brocchetti

Hedge Fund: stili di gestione e peculiarità. Cristiana Brocchetti Hedge Fund: stili di gestione e peculiarità Cristiana Brocchetti Milano, 17 dicembre 2012 1 Tradizionale o Alternativo? Due le principali aree che caratterizzano le tipologie di investimento: Tradizionali

Dettagli

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione A) Informazioni generali 1. L Impresa di assicurazione Parte I del Prospetto d Offerta - Informazioni sull investimento e sulle coperture assicurative Parte I del Prospetto d Offerta Informazioni sull

Dettagli

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Featured Solution Marzo 2015 Your Global Investment Authority Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Lo scorso ottobre la Commissione europea

Dettagli

«Dexia Crediop Obbligazioni legate all Inflazione con floor 28.03.2012 di nominali massimi Euro 250.000.000»

«Dexia Crediop Obbligazioni legate all Inflazione con floor 28.03.2012 di nominali massimi Euro 250.000.000» Sede legale e amministrativa: Via Venti Settembre, 30 00187 Roma Tel. 06.4771.1 Fax 06. 4771.5952 Sito internet: www.dexia-crediop.it n iscrizione all Albo delle Banche: 5288 Capogruppo del Gruppo bancario

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

SENZA ALCUN LIMITE!!!

SENZA ALCUN LIMITE!!! Il Report Operativo di Pier Paolo Soldaini riscuote sempre più successo! Dalla scorsa settimana XTraderNet ha uno spazio anche sul network Class CNBC nella trasmissione Trading Room. Merito soprattutto

Dettagli

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0. SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.4 1 La Markets

Dettagli

Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG

Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG Alfredo Fusetti, Partner Luca Barenco, Investment Consultant Zurigo, 30.06.2015 Situazione attuale (1) Secondo il comunicato stampa

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

MiFID - Markets in Financial Instruments Directive

MiFID - Markets in Financial Instruments Directive MiFID - Markets in Financial Instruments Directive STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI (EXECUTION & TRANSMISSION POLICY) (documento redatto ai sensi del Regolamento

Dettagli

Il nuovo bilancio consolidato IFRS

Il nuovo bilancio consolidato IFRS S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Il nuovo bilancio consolidato IFRS La nuova informativa secondo IFRS 12 e le modifiche allo IAS 27 (Bilancio separato) e IAS 28 (Valutazione delle partecipazioni

Dettagli

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 La cronistoria Pre 2009 Modello a benchmark basato su: Pesi delle asset class Benchmark costituito da indici

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli