LE MIE PRIME PAPPE 1

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LE MIE PRIME PAPPE 1"

Transcript

1 LE MIE PRIME PAPPE 1

2 Sommario Capitolo 1 Lo Svezzamento...p. 4 Cosa significa...p. 4 Il latte, un alimento da scegliere con cura...p. 4 Anche bere è importante...p. 7 Quando iniziare...p. 9 Le regole...p. 9 Consigli in pillole... p. 10 Qualche trucco... p. 10 Il primo alimento... p. 11 Capitolo 2 La Prima Pappa... p. 12 Capitolo 3 L Introduzione della Seconda Pappa... p. 22 Quando introdurla...p. 23 Come preparare la seconda pappa...p. 25 Capitolo 4 Il Biscottino nel latte...p. 26 Capitolo 5 La Frutta da bere...p. 28 I nuovi alimenti, uno per uno... p. 12 Come preparare la prima pappa... p. 21 Copyright PLADA Srl Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questa 2 pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa o memorizzata in qualsiasi forma e con qualsiasi mezzo senza il permesso scritto di Plada Srl. 3

3 1Lo svezzamento Cosa significa Svezzare un bambino, un tempo, significava togliergli il vezzo, ovvero l abitudine al seno per passare al biberon. Oggi il termine svezzamento ha preso un altra accezione: vuol dire aggiungere al latte altri alimenti. I pediatri raccomandano di proseguire l allattamento al seno anche durante lo svezzamento e per tutto il primo anno di vita perché il bambino possa continuare a beneficiare degli importanti fattori nutritivi e protettivi del latte materno. Il latte, un alimento da scegliere con cura Sin dai primi giorni di vita il tuo bambino beneficia dell alimento migliore che la natura è in grado di offrirgli: il tuo latte. Anche con l inizio dello svezzamento tra il 4 e il 6 mese di vita, secondo le indicazioni del tuo pediatra, il latte materno rimane un alimento prezioso. Infatti i pediatri e i nutrizionisti infantili raccomandano sempre di proseguire l allattamento al seno anche durante lo svezzamento e per tutto il primo anno di vita perché il bambino possa continuare a beneficiare degli importanti fattori nutritivi e protettivi del latte materno. Nel corso dell allattamento, la composizione del tuo latte subisce un cambiamento, al fine di assicurare al bambino tutto ciò di cui ha bisogno; intorno al 6 mese, però, il latte materno da solo non è più sufficiente e va complementato con altri alimenti. Qualora l allattamento al seno non sia possibile o sufficiente, dietro consiglio del pediatra, il bambino deve essere nutrito con un latte adatto ai suoi bisogni. Il latte di proseguimento (tipo 2), è appositamente formulato per rispondere ai bisogni nutrizionali dei lattanti di età superiore ai sei mesi di vita. Il latte di proseguimento non deve essere utilizzato in alcun modo come sostituto del latte materno nei primi sei mesi di vita. Ricorda di non introdurre il latte vaccino prima dell anno di vita (come raccomandano gli esperti di nutrizione infantile). Il latte vaccino è programmato dalla natura per assecondare le necessità di crescita di un vitellino e non di un bambino. Il latte di proseguimento invece è un alimento specifico per il bambino dal 6 mese compiuto di età, a partire dallo svezzamento. Le differenze più importanti del latte di proseguimento rispetto al latte vaccino sono: un apporto di proteine che è circa la metà rispetto al latte vaccino, in linea con i fabbisogni del bambino in questo periodo di crescita; l arricchimento in lattosio (lo zucchero presente nel latte materno): il lattosio è molto importante per dare al bambino l energia di cui ha bisogno; un apporto adeguato di acidi grassi essenziali e di vitamine di cui è invece povero il latte vaccino; l integrazione con sali minerali importanti, come ad esempio il ferro, quasi assenti nel latte di mucca. I Latti di Proseguimento Plasmon hanno formulazioni all avanguardia, che soddisfano adeguatamente gli specifici fabbisogni nutrizionali dei lattanti di età superiore ai sei mesi di vita e che seguono le più recenti indicazioni nutrizionali. Oasi Sono prodotti con latte liquido raccolto entro 24 ore dalla mungitura, come previsto dalle regole Oasi Plasmon, per garantire la migliore qualità. Inoltre, tutte le fasi di produzione sono garantite da un sistema di qualità globale, che garantisce che negli stabilimenti produttivi, dislocati in Italia, vengano seguite procedure molto rigide per garantire sempre altissimi livelli di qualità e controllo. 4 5

4 1Lo svezzamento Pensato per te! La gamma dei Latti di proseguimento Plasmon si compone di: Transilat 2, in formato polvere e liquido, appositamente formulato per garantire il giusto profilo nutrizionale grazie all aggiunta di vitamine, acidi grassi essenziali, ferro e altri sali minerali, e all integrazione con Prebiotici (che favoriscono l equilibrio della flora batterica intestinale), Nucleotidi (che contribuiscono al corretto funzionamento delle difese naturali) e Alfa-lattalbumina (che migliora la qualità proteica del latte). Premium Complete 2, la prima formula Plasmon, appositamente studiata per avere un approccio nutrizionale ottimale e contribuire al benessere intestinale del bambino, anche in presenza di piccoli e comuni disagi digestivi del bambino come colichette e feci dure. Infatti oltre all aggiunta di Prebiotici, Nucleotidi e Alfa-lattalbumina, Premium Complete 2 è infatti integrato con: LCPUFA (acidi grassi essenziali che aiutano il corretto sviluppo del sistema nervoso e della funzionalità visiva), Betapalmitato (aiuta ad ammorbidire la consistenza delle feci), Lipofer e Lipocal (innovative forme di ferro e di calcio). Da oggi accanto alla formulazione Premium Complete 2 in polvere, anche tutta la qualità e praticità della formula liquida, già pronta per l uso. In più, puoi trovare tutta la qualità e la sicurezza dei latti in polvere Plasmon in una nuova confezione richiudibile a misura di mamma: massima protezione garantita dal foglio in alluminio a sigillo ermetico, garanzia di igiene grazie al misurino alloggiato nel coperchio, elevata praticità di dosaggio con il livellatore interno. Anche bere è importante Con l inizio dello svezzamento il fabbisogno di acqua del bambino è in proporzione più alto rispetto a quello di un adulto. È quindi importante soddisfare il suo bisogno di liquidi, specialmente se si muove molto, se sente caldo (anche se magari è troppo coperto), se ha qualche linea di febbre o se ha piccoli disturbi intestinali. Quando piange, dunque, può non volere del cibo, ma semplicemente un po d acqua. Scegli un acqua minerale naturale poco mineralizzata o oligominerale, non gassata, ed evita l acqua del rubinetto. L acqua è sicuramente la bevanda più adatta. Nel caso in cui il bambino allattato artificialmente non assumesse una quantità d acqua sufficiente, soprattutto nei mesi più caldi, le tisane possono offrire un supporto per la sua corretta idratazione. Le Tisane Plasmon sono facili e rapide da preparare, perché già dolcificate e solubili all istante. Puoi provare i gusti classici, in barattolo o in pratiche bustine monodose: Camomilla, con il suo sapore delicato. Finocchio, che ha proprietà rinfrescanti. Tè deteinato al limone e succo di arancia e tè deteinato al limone, bevande dal gusto delicato, adatte anche per i più piccoli perché prive di sostanze eccitanti grazie all eliminazione della teina. 6 7

5 1Lo svezzamento Puoi provare anche: La Tisana Plasmon Nanna : Camomilla e melissa; La Tisana Plasmon Pancino : Finocchio, menta e melissa; bevande dal sapore gradevole e dal gusto delicato. Oasi Le erbe impiegate per la preparazione delle tisane Plasmon sono coltivate in aree selezionate, lontane da fonti di inquinamento secondo le regole Oasi Plasmon. I processi di raccolta, selezione ed essiccamento sono accuratamente controllati, a partire dal campo, per garantire la migliore qualità delle materie prime. Quando iniziare Non esiste una data precisa e identica per ciascun lattante perché nessun bambino è uguale ad un altro. Diverse possono essere infatti le esigenze nutrizionali di ciascuno a seconda del peso, dello sviluppo fisico e del grado di maturazione dell apparato gastrointestinale e renale. Affidati pertanto al tuo pediatra di famiglia: solo lui conosce esattamente i ritmi di crescita del tuo bambino e ti darà i giusti consigli per iniziare lo svezzamento. Le regole Preparare la sua prima pappa con tutto il tuo amore e la tua scrupolosità non basta per garantirti il successo. Devi anche aiutare il tuo bambino ad apprezzare il nuovo cibo, perché per lui cambia il sapore, la consistenza e persino il modo di mangiare. Ecco le regole fondamentali: Gradualità Sarà il tuo pediatra a stabilire il momento più opportuno per cominciare e come procedere. Gradualità significa anche proporre sempre un alimento per volta. In pratica, si lascia al bambino il tempo necessario per abituarsi e poi si aggiunge un nuovo alimento, in piccole quantità da aumentare progressivamente. Varietà Man mano che lo svezzamento procede è giusto far assaggiare al bambino alimenti nuovi e fargli sperimentare nuovi sapori per aiutarlo ad abituarsi ad una alimentazione varia. Pazienza Non forzare mai il bambino a mangiare. Pochi cucchiaini di pappa ingoiati controvoglia non servono a fargli apprendere il piacere di alimentarsi anzi, sortiscono proprio l effetto contrario. 8 9

6 1Lo svezzamento L ora della pappa può diventare anche un momento di divertimento e di interazione con il tuo piccolo: inventare storielle e coinvolgerlo mentre mangia può aiutare a rendere più emozionante questo momento. Ma il vero divertimento è far scoprire al tuo bambino i diversi sapori, attirarlo con i colori e con i profumi della pappa. Decanta queste novità: spesso, infatti, le mamme se ne dimenticano. Eppure, ha molto peso sul bambino il tono evocativo della tua voce, il racconto invitante dei gusti e delle consistenze che sta per assaggiare. Consigli in pillole Ogni nuovo alimento va proposto e mai imposto: se lo rifiuta riprova dopo qualche giorno. Proponi un alimento nuovo per volta, a distanza di qualche giorno l uno dall altro. Inizia con piccoli assaggi da aumentare gradualmente secondo le indicazioni del pediatra. Varia progressivamente gli alimenti per abituare il tuo bambino a gusti diversi. Non fare variazioni se il bambino non è in buona salute. Utilizza sin dai primi assaggi il cucchiaino. In realtà, questi trucchi sono soltanto piccoli accorgimenti pratici che hanno lo scopo di facilitargli la conoscenza con gli alimenti solidi. 1 2 Consistenza: talvolta, è proprio la consistenza a rendere restio un bambino alle prese con la sua prima pappa. All inizio, preparala piuttosto liquida (basta allungarla con una maggiore quantità di brodo vegetale), in modo che possa abituarsi gradualmente al cambiamento. Sapore sapido: se invece è il sapore a bloccare gli assaggi al tuo bambino, puoi aggirare il problema ricorrendo inizialmente alle creme di cereali con latte, in quanto hanno la consistenza della pappa, ma il sapore è più vicino al gusto del latte a cui il bambino è abituato. Man mano che accetta la pappa lattea, riproponi quella a base di verdure, in cui il sapore sarà la sola novità e quindi più facile da accettare, avendo il piccolo già superato lo scoglio della consistenza. Il primo alimento Non c è uno stesso alimento per tutti: Per gli allattati al seno è ideale cominciare con una pappa con carne, per arricchire la sua alimentazione di ferro e proteine il cui fabbisogno aumenta nel secondo semestre di vita. Per gli allattati artificialmente è preferibile cominciare con la frutta, per arricchire la sua alimentazione di fibra e per abituare gradualmente il tuo bambino alle consistenze solide. Qualche trucco Ma come: si è appena detto di non insistere e già si parla di trucchi. Non è forse una contraddizione? Sì, se per trucchi intendete inganni. Guai a ingannare il piccolo per cercare di vincerne le resistenze: ti smaschererebbe subito, col risultato di guardare con sospetto anche il più innocente cucchiaino di pappa

7 2La prima pappa Latte materno A richiesta Latte materno A richiesta Brodo di verdure: Omogeneizzato verdure Acqua Oppure Crema di verdure base pappa Crema di cereali Omogeneizzato carne Oppure Liofilizzato carne Olio extra vergine di oliva Omogeneizzato frutta Le quantità sono indicative e possono variare a giudizio del pediatra, a seconda dell età e dell appetito del bambino. I nuovi alimenti, uno per uno Gradualità e varietà: su questi due binari dovrai condurre l avvio dello svezzamento. Ma quali alimenti scegliere per primi? E in quale sequenza proporli? Vediamo, in pratica, come si compone la sua prima pappa. 1 MenU dal 4 mese compiuto al 6 (Salvo diverso parere del pediatra) Ora Alimento Quantità Fin dalle prime fasi dello svezzamento, è importante che la dieta dei bambini preveda la presenza delle verdure che svolgono un ruolo fondamentale nell alimentazione del bambino. È importante abituare i bambini ad accettare la verdura sin dallo svezzamento, fase in Mezzo vasetto Quanto basta 1 bustina 3-4 cucchiai Mezzo vasetto Mezza bottiglietta 1-2 cucchiaini Mezzo vasetto Latte materno A richiesta Latte materno A richiesta Pensato per te! cui si pongono le basi per corrette abitudini alimentari che dovranno accompagnare il bambino per tutta la vita. Le verdure sono, infatti, fonte di vitamine, sali minerali e fibre, nutrienti importanti per il buon funzionamento dell organismo: le vitamine contribuiscono al funzionamento delle cellule e quindi dei tessuti e i sali minerali partecipano alla costruzione di denti e ossa, o alla costituzione dei globuli rossi, o intervengono nell avvio di alcune funzioni metaboliche, le fibre contribuiscono a regolarizzare le funzioni intestinali. Da oggi Plasmon ti è più vicina: infatti, ha studiato per te e per il tuo piccolo la Base Pappa, un mix di ortaggi dal sapore fresco e autentico, studiato per le prime fasi dello svezzamento. La Base Pappa Plasmon Bontà della Mamma è ideale per preparare le prime pappe del tuo piccolo perché: contiene esclusivamente verdure e acqua, senza l aggiunta di nessun altro ingrediente, ha un gusto delicato, ha una consistenza morbida, facile da amalgamare con gli altri ingredienti della pappa. La Base Pappa Plasmon Bontà della Mamma, oltre ad avere un gusto e una consistenza adatti per le prime fasi dello svezzamento, è anche facile da preparare: per ottenere una buona base di verdure, ti basterà aprire la confezione, versare il contenuto in un pentolino e scaldare a fuoco lento per qualche istante. La puoi trovare nella varietà: Verdure miste 12 13

8 2La prima pappa Pensato per te! Oasi Oltre al gusto e alla praticità, la Base Pappa Plasmon Bontà della Mamma ti garantisce anche la massima sicurezza e qualità grazie alle regole Oasi Plasmon. Infatti, le regole Oasi Plasmon ti garantiscono: solo verdure coltivate nei campi più adatti, lontani da fonti di inquinamento; selezione e controllo delle verdure secondo standard qualitativi rigidi; assenza di conservanti e coloranti, come per Legge Inoltre, al posto delle verdure fresche è preferibile utilizzare, oltre alla Base Pappa Plasmon Bontà della Mamma, gli omogeneizzati di verdura oppure il brodo di verdure Plasmon: non sono solo più pratici, ma soprattutto offrono la garanzia di essere prodotti con verdure senza residui pericolosi di pesticidi e con bassi livelli di nitrati, nel rispetto delle disposizioni di legge specifiche per l infanzia. Per variare le prime pappe del tuo bambino puoi provare: L omogeneizzato carote patate e zucchine L omogeneizzato verdure miste L omogeneizzato carote mais dolce e patate Nel preparare la pappa del tuo bambino, Plasmon ti offre la nuova linea di preparati a base di verdure disidratate Passato di verdura e Brodo di verdura. Sono ideali sin dalle prime fasi dello svezzamento perchè: con verdure adatte per il tuo bimbo, sottoposte ad accurati controlli per garantire i requisiti propri degli alimenti per l infanzia; veloci da preparare, grazie alle pratiche bustine monodose; sono naturalmente privi di glutine; hanno un gusto delicato 2 È disponibile inoltre il brodo di verdure: patate, carote, zucchine e spinaci già pronto per l uso. La Base Pappa, gli omogeneizzati di verdura, i preparati a base di verdure disidratate e il Brodo di verdure Plasmon conciliano quindi requisiti di sicurezza e praticità d impiego e ti offrono anche la possibilità di variare l alimentazione del tuo bambino sin dalla prima fase dello svezzamento, proponendoti diversi tipi di verdura. I cereali sono il secondo alimento. Si aggiungono alla pappa per arricchirla di amido (ovvero di carboidrati complessi) e quindi di energia di lunga durata, che permette al bambino di affrontare intervalli sempre più lunghi fra i pasti. La Crema di riso e la Crema di mais e tapioca Plasmon sono sicuramente i cereali più indicati per cominciare, perché privi di glutine. Per le prime pappe del tuo bambino Plasmon ti offre anche la Crema di grano saraceno, che è anch essa senza glutine. Per variare ulteriormente il gusto della sua pappa, puoi provare anche le creme di cereali con glutine: Semolino di grano Crema ai 4 cereali Per abituarlo a consistenze diverse, Plasmon ha pensato per lui le Prime Pastine: Forellini Micron Sabbiolina da alternare con il Bebiriso, chicchi speciali a base di farina di riso, facili da deglutire anche senza masticare

9 2La prima pappa I Cereali con Latte e Frutta Plasmon sono alternative alle creme appena descritte per avviare lo svezzamento: essendo preparate con latte e frutta, hanno un gusto ancora più dolce e gradevole, che aiuta il tuo bambino nel passaggio dal latte alle pappe sapide. Grazie al loro gusto e alla combinazione di latte e frutta, sono ottime anche per preparare una merenda nutrizionalmente corretta. Le varietà che Plasmon ti propone sono: Cereale con Mela, Banana e Latte Cereale con Latte, Biscotto e Frutta Per aiutare a mantenere ogni giorno il naturale benessere intestinale del tuo bimbo, nell ambito di una alimentazione equilibrata, puoi utilizzare quotidianamente la Crema di mais, tapioca e fibre prebiotiche Plasmon Pancino. Per la sua pappa della sera puoi utilizzare la Crema di Riso con Zucchine e Carote Plasmon Nanna, una crema dal gusto delicato, che contiene cereali e verdure nella corretta proporzione per la pappa della sera. Oasi I cereali Plasmon sono coltivati secondo le regole Oasi Plasmon, in terreni selezionati, lontani da fonti di inquinamento. 3 Le pappe dello svezzamento sono dei veri e propri piatti unici, poiché devono offrire al bambino, in modo equilibrato, tutti gli elementi nutritivi di cui ha bisogno. Dopo le vitamine e i sali minerali delle verdure e l energia dei cereali, quindi, si devono aggiungere le proteine nobili e il ferro contenuti nella carne. In genere, per iniziare si consigliano carni come: Agnello; Tacchino; Coniglio; per poi continuare con: Pollo; Vitello; e passare infine al Manzo. La carne è una componente importante nella corretta alimentazione del bambino, soprattutto durante lo svezzamento. Infatti, oltre a fornire proteine nobili ad alto valore biologico, è anche una fonte eccellente di ferro. Questi nutrienti, il cui fabbisogno aumenta nel secondo semestre di vita, sono talmente importanti per l organismo del tuo piccolo al punto che, per i bambini allattati al seno, è ideale cominciare lo svezzamento proprio con una pappa con carne. L organismo del tuo bambino si sta ancora formando, e fa ancora fatica ad assimilare le fibre della carne, se non vengono ridotte in particelle finissime. Questo risultato si ottiene perfettamente con l omogeneizzazione che offre elevatissime garanzie di sicurezza e igiene

10 PENSATO PER TE! 2La prima pappa Preparazione domestica Occorre selezionare carni magre, cuocerle preferibilmente a vapore (la bollitura disperderebbe parte delle proteine e dei sali minerali nel brodo di cottura) e tritarle finemente. Tieni conto che con questo procedimento: Si ottiene una frammentazione piuttosto grossolana delle fibre. E facile, frullando, inglobare aria che può dare al bambino un precoce senso di sazietà. Prepararla a casa è meglio? Prodotti Plasmon La carne utilizzata per la preparazione degli omogeneizzati Plasmon proviene da allevamenti controllati. La carne è magra, cotta a vapore surriscaldato e poi omogeneizzata. Tieni conto che con questo procedimento: La frantumazione delle fibre è più minuta. L aria è eliminata dal prodotto grazie al processo di deaereazione. Gli omogeneizzati di carne Plasmon sono ideali durante lo svezzamento, in quanto ti offrono un ampia varietà di carne. Per le prime pappe scegli le varietà di omogeneizzati Plasmon come: Agnello Coniglio Tacchino Pollo Passa poi gradualmente agli omogeneizzati di: Vitello Manzo Oasi Prosciutto cotto La carne utilizzata è di ottima qualità e gli animali crescono con foraggi e mangimi esclusivamente vegetali in allevamenti selezionati localizzati in aree esenti da rischi di contaminazione ambientale. Sterilizzata e conservata sottovuoto nel vasetto, non ha conservanti né coloranti, come per Legge. Durante la preparazione è indispensabile un attenta igiene che tuttavia, potrebbe non garantire una completa sterilità. C è un assoluta sicurezza igienica poiché il vasetto è sterilizzato, garantendo l assenza di carica batterica. E da oggi gli omogeneizzati di carne Plasmon sono ancora più sicuri grazie alla speciale pellicola che avvolge il vasetto come uno scudo, per offrire ancora più sicurezza, con tutta la praticità di sempre. Il brodo di cottura viene recuperato e, con esso, proteine e sali minerali rilasciati dalla carne durante la cottura. Inoltre è garantita l assenza di conservanti, coloranti e additivi, come previsto per Legge. Un alternativa all omogeneizzato sono i liofilizzati di carne Plasmon: sono preparati grazie al processo di liofilizzazione, hanno un elevata concentrazione di principi nutritivi in un volume di pappa ridotto. Per questo motivo rappresentano la soluzione ideale in caso di scarso appetito da parte del tuo bambino o quando ha delle piccole difficoltà ad adattarsi alle prime pappe. Sono disponibili in 5 varietà: Agnello Coniglio Pollo Tacchino Vitello 18 19

11 2La prima pappa Oasi Come la carne omogeneizzata, i liofilizzati Plasmon, sono di grandissima sicurezza e qualità, grazie alle regole Oasi Plasmon. Scopri tutte le varietà della gamma Plasmon. Per le prime fasi dello svezzamento privilegia i frutti dal sapore delicato: 4 5 Completa sempre la pappa con l olio extravergine d oliva. Si tratta di un importante concentrato di calorie e acidi grassi essenziali fondamentali nel processo di crescita del bambino. L olio extravergine d oliva vitaminizzato Plasmon è arricchito con vitamine E, A, D, ha un basso grado di acidità, un gusto delicato adatto al tuo bambino ed è prodotto con olive coltivate esclusivamente in Italia. La quantità ideale è 1-2 cucchiaini per insaporire piacevolmente la sua pappa. Concludi il pasto con la frutta, un alimento molto gradito anche dai bambini. È in generale molto apprezzata dal bambino: una vera fortuna, visto che puoi dargli un alimento che non soltanto gli piace, ma è anche fonte di vitamine, sali minerali, fibre e zuccheri. Importante, dunque, che fin da piccino il tuo bambino si abitui a consumarla regolarmente. I primi frutti da far provare al tuo bambino sono senz altro la mela e la pera, con il loro gusto dolce, per poi passare a banana e prugna. Mela Pera Prugna Banana Per aiutare a mantenere ogni giorno il naturale benessere intestinale del tuo bambino, nell ambito di un alimentazione equilibrata, puoi utilizzare gli omogeneizzati di frutta Plasmon Pancino, che uniscono ai principi nutritivi della frutta, i benefici delle fibre prebiotiche: Mela e fibre prebiotiche Prugna e fibre prebiotiche Oasi Gli omogeneizzati di frutta Plasmon, oltre ad essere prodotti esclusivamente in stabilimenti italiani, offrono la massima sicurezza e qualità grazie alle regole Oasi Plasmon: la frutta è coltivata in campi selezionati, lontani da fonti di inquinamento; è raccolta al giusto grado di maturazione, per garantirne il gusto migliore; è totalmente rintracciabile: a partire dal vasetto è possibile ruisalire fino al frutteto dove è stata coltivata. Come preparare la prima pappa Versa la Base Pappa in un pentolino e scalda a fuoco lento. Poi, versa la Base Pappa calda nel piattino ed aggiungi al brodo caldo 3-4 cucchiai di Crema di riso Plasmon e mezzo vasetto di Coniglio omogeneizzato Plasmon e mescola la pappa. Condisci con 1-2 cucchiaini di olio extravergine d oliva Plasmon. Visita il sito e scopri le numerose ricette che Plasmon 20 ha preparato per te e il tuo bambino. 21

12 3L introduzione della seconda pappa MenU dal 4 mese compiuto al 6 (Salvo diverso parere del pediatra) Ora Alimento Quantità Latte materno A richiesta o in mancanza Latte formulato come da consiglio del pediatra 250 ml Biscottino biberon 1 biscottino oppure Latte formulato come da consiglio del pediatra 250 ml Biscottino granulato Brodo di verdure: Omogeneizzato verdure Acqua oppure Crema di verdura Base Pappa Crema di cereali Omogeneizzato carne Olio extravergine d oliva Omogeneizzato frutta Mezzo vasetto Quanto basta 1 bustina 3-4 cucchiai Mezzo vasetto 1-2 cucchiaini Mezzo vasetto Latte materno A richiesta o in mancanza Latte formulato come da consiglio del pediatra 250 ml Biscottino biberon 1 biscottino oppure Latte formulato come da consiglio del pediatra 250 ml Biscottino granulato Brodo di verdure: Omogeneizzato verdure Acqua oppure Crema di verdura Base Pappa Crema di cereali Omogeneizzato formaggino Acqua Olio extra vergine di oliva Omogeneizzato frutta Mezzo vasetto Quanto basta 1 bustina 3-4 cucchiai Mezzo vasetto Quanto basta 1-2 cucchiaini Mezzo vasetto Quando introdurla La seconda pappa in genere viene introdotta quando il tuo bambino si è abituato al gusto e alla consistenza della pappa di mezzogiorno. Questo periodo di adattamento può essere diverso da un bambino ad un altro. Per i più intraprendenti possono essere sufficienti una o due settimane, per i più abitudinari anche un mese. La grossa novità delle pappa serale è rappresentata dall introduzione del formaggino, ma vediamo ora uno per uno tutti gli alimenti che la compongono: 1 2 Le verdure. Mantenere come base della pappa il brodo di verdure contribuisce all apporto di sali minerali nell alimentazione del tuo bambino. Puoi utilizzare la Base Pappa Bontà della Mamma, gli omogeneizzati di verdura oppure il brodo di verdure Plasmon. I cereali. Da ora in avanti il tuo bambino consumerà ogni giorno più energia: è importante fornire al bambino la giusta dose di carboidrati, fonte di energia prontamente disponibile. I cereali apportano carboidrati complessi possono essere variati (frumento, riso, mais, orzo, avena) e aggiunti al brodo di verdura sotto forma di creme, di semolini e soprattutto di pastine, man mano che la sua capacità di deglutizione e masticazione diventa più matura. Plasmon ti offre un ampia gamma di pastine adeguata alle diverse fasi di crescita del tuo bambino. Per abituarlo a consistenze diverse Plasmon ha studiato per lui le Prime Pastine e il Bebiriso. Le quantità sono indicative e possono variare a giudizio del pediatra, a seconda dell età e dell appetito del bambino

13 3L introduzione della seconda pappa 3 Il formaggio. Ecco la grande novità che diversifica la pappa serale dalla prima pappa. Perché proprio il formaggio? Innanzitutto, perché apporta, come la carne, proteine ad alto valore biologico di cui il bimbo ha bisogno. In secondo luogo, perché fornisce un ottima quota di calcio, importante in un momento di crescita come questo. I formaggini fusi Plasmon offrono un ampia gamma di gusti per rispondere alle esigenze del bambino. Per le prime pappe prova: Gusto classico Con Parmigiano Reggiano Con mozzarella Con patate e carote Con prosciutto cotto Quando il tuo bambino sarà più grande potrai introdurre anche le varietà più gustose come: Con Fontina Con Emmental I formaggini fusi Plasmon, oltre a garantirti la possibilità di variare la pappa del tuo bambino, sono formulati nel più rigoroso rispetto dei requisiti: nutrizionali grazie all assenza di polifosfati, coloranti e conservanti, come per legge, all apporto di grassi e ai livelli di sodio adeguati all infanzia; 4 di consistenza: grazie alla sua cremosità che si scioglie facilmente nella pappa; organolettici, grazie al gusto delicato e gradevole. L olio extravergine d oliva non deve mancare per completare l apporto nutrizionale anche della seconda pappa. Puoi utilizzare l olio extravergine d oliva vitaminizzato Plasmon. Come preparare la seconda pappa Porta ad ebollizione la quantità necessaria di acqua per ottenere la consistenza desiderata e stempera mezzo vasetto di omogeneizzato Carote, mais dolce e patate Plasmon. Aggiungi al brodo 3-4 cucchiai di Crema ai 4 cereali Plasmon e mescola la pappa. Completa con mezzo vasetto di Formaggino fuso classico Plasmon*. Condisci con 1-2 cucchiaini di olio extravergine d oliva Plasmon. * Puoi aumentare gradualmente la quantità secondo le indicazioni del tuo pediatra. Visita il sito e scopri le numerose ricette che Plasmon 24 ha preparato per te e il tuo bambino. 25

14 Il biscottino nel latte 4Ora che il tuo bambino sta crescendo, puoi arricchire il suo biberon di latte con un nuovo, gustoso, alimento: il Biscotto Plasmon. Anche nella scelta del biscotto è importante ricercare quello giusto per il tuo bambino: corretto profilo nutrizionale e giusta consistenza per rispondere alle sue esigenze. All inizio dello svezzamento puoi scegliere il Biscottino Granulato oppure il Biscottino Biberon iniziando prima con le varianti senza glutine, per passare poi a quelle con glutine. Il Biscottino Granulato è ideale all inizio dello svezzamento grazie a: uno speciale processo produttivo che lo rende perfettamente solubile; Per il biberon della sera invece puoi provare le Lunotte Plasmon Nanna : la loro composizione le rende rapidamente solubili; le ridotte dimensioni e la particolare forma le rendono adatte per essere sgranocchiate da sole a partire dal 12 mese di età. Scegli il tipo di biscotto più adatto al tuo bambino in tutta sicurezza: Oasi i cereali con cui vengono preparati i biscotti Plasmon sono selezionati con estrema attenzione grazie alle regole Oasi Plasmon. Provengono, infatti, da terreni selezionati, lontani da fonti di inquinamento. una ricetta ricca di preziosi nutrienti, ma priva di uovo. una facile digeribilità, grazie alla presenza di farina diastasata. Inoltre, la sua particolare forma granulata, rende pratico il dosaggio, l inserimento nel biberon o l aggiunta della frutta omogeneizzata. In alternativa, puoi utilizzare il Biscottino Biberon in quanto ti offre: una forma piccolina, che facilita il dosaggio e l utilizzo nel biberon; un istantanea solubilità, con cui viene realizzato; la garanzia di una ricetta specifica ricca di preziosi nutrienti e priva di uovo

15 5LA FRUTTA DA BERE La frutta da bere risulta solitamente molto gradita ai bambini. Nettari, succhi, frullati e spremute sono fonte di vitamine e zuccheri, sono gradevoli e forniscono un buon apporto di energia. Possono quindi essere inseriti nell alimentazione del bambino fin dal 4 /6 mese di vita, salvo diverso parere del pediatra. Fra gli apporti nutrizionali più importanti ci sono le vitamine, in particolare la vitamina C, che, aiuta l assorbimento del ferro. I nettari per l infanzia sono composti da succo e polpa di frutta, come previsto per legge, sono arricchiti con vitamina C e ti permettono di offrire in ogni occasione al tuo bambino una bevanda gustosa. Inoltre, non contengono conservanti e coloranti. Oasi I Nettari Plasmon sono preparati con la frutta coltivata secondo le regole Oasi Plasmon: la frutta viene colta al giusto grado di maturazione e viene trasformata in nettari. Scopri tutte le varietà di gusti disponibili. Puoi iniziare con: Mela Pera indicate dal 4 mese. Puoi passare poi ad introdurre gradualmente dal 6 mese, le varietà al gusto di: Albicocca Pesca Le pratiche bottigliette apri e chiudi vi permetteranno, inoltre, di avere sempre a disposizione della buona frutta pronta da bere, perché si trasformano facilmente in comodi minibiberon, grazie alla possibilità di applicare ghiere e tettarelle delle migliori marche

16 UNA GAMMA DI PRODOTTI SPECIFICI PER ACCOMPAGNARLO NEL SUO SVILUPPO Le esigenze del tuo bambino cambiano a seconda delle fasi del suo sviluppo. I prodotti Plasmon sono appositamente studiati per rispondere ai bisogni specifici di ogni singola fase e garantirgli così una crescita sana e gioiosa. Scegli i prodotti con: bollo celeste per soddisfare le prime esigenze dello svezzamento bollo verde successivamente bollo lilla dall anno in poi. Impara a leggere con noi le nuovi confezioni Plasmon per poter riconoscere subito i prodotti giusti per il tuo bambino 6 12 Inizia a masticare con i dentini, vuole scoprire nuovi gusti e consistenze ed imparare a mangiare da solo. Plasmon completa la sua offerta grazie a prodotti con: nuovi gusti e sapori consistenze disomogenee e pezzettini. per incoraggiarlo a masticare Lo sviluppo del bambino in questo periodo è particolarmente rapido. Inizia a distinguere ed apprezzare i primi gusti, sviluppa il movimento della masticazione ed impara a deglutire consistenze diverse. Plasmon ha sviluppato una linea di prodotti con: sapore più caratterizzato consistenze più dense arricchimenti di vitamine e sali minerali specifici Mese consigliato di inizio consumo Simbolo rappresentativo della fase di crescita del bambino con età di introduzione del prodotto ben in evidenza (dal 4 mese). 4 Il latte è ancora l alimento principale della sua alimentazione, ma puoi iniziare ad introdurre i primi alimenti diversi dal latte (dal 4 mese compiuto, salvo diverso parere del pediatra). Per questa fase Plasmon ha studiato alimenti adatti al suo apparato digerente, ancora molto delicato, e facili da deglutire: alimenti molto delicati e digeribili; consistenze liquide, semiliquide ed omogenee. Tappa di sviluppo Codice colore azzurro per la fase iniziale dello svezzamento. Caratteristiche del prodotto Specificità di prodotto che lo rendono indicato per la relativa fascia di età. Scopri tutta la gamma di prodotti Plasmon, specifici per le fasi di crescita del tuo bambino, sul sito

17 Le Mie Note Le Mie Note 32 33

18 Le Mie Note Le Mie Note 34 35

19 numero verde

LINEE GUIDA SVEZZAMENTO

LINEE GUIDA SVEZZAMENTO LINEE GUIDA SVEZZAMENTO LATTANTI I bambini sino a 6 mesi assumono solamente latte seguendo le modalità e le dosi imposte dal pediatra. L allattamento artificiale inizierà con: Latte in polvere adattato

Dettagli

DEFINIZIONE GRADUALE INTRODUZIONE NELLA DIETA DEL BAMBINO DI ALIMENTI NON LATTEI SEMI-SOLIDI E POI SOLIDI

DEFINIZIONE GRADUALE INTRODUZIONE NELLA DIETA DEL BAMBINO DI ALIMENTI NON LATTEI SEMI-SOLIDI E POI SOLIDI DEFINIZIONE GRADUALE INTRODUZIONE NELLA DIETA DEL BAMBINO DI ALIMENTI NON LATTEI SEMI-SOLIDI E POI SOLIDI OBIETTIVI E FINALITA NUTRIZIONALI: Soddisfare i fabbisogni nutrizionali del lattante (densità calorica,fe

Dettagli

CONOSCO NUOVI GUSTI. dal6 mese

CONOSCO NUOVI GUSTI. dal6 mese CONOSCO NUOVI GUSTI dal6 mese Sommario Capitolo 1 Lo Svezzamento continua...p. 4 Come cambia la sua dieta...p. 4 Capitolo 2 La colazione...p. 6 L importanza del latte...p. 6 I biscotti...p. 9 Capitolo

Dettagli

RICETTARIO PER LE MAMME

RICETTARIO PER LE MAMME RICETTARIO PER LE MAMME TANTE RICETTE SEMPLICI, GUSTOSE E NUTRIENTI PER SBIZZARRIRSI E CREARE DELIZIOSE PAPPE PER IL TUO BAMBINO Scopri come variare ogni giorno il menù del tuo piccolo, in base alle sue

Dettagli

Il mondo bimbo in farmacia

Il mondo bimbo in farmacia Il mondo bimbo in farmacia I prodotti migliori per la crescita ed il benessere del tuo bambino. Offerta valida fino al 30 giugno 2009 Insieme per la tua salute Le Farmacie Associate 2/3 A 2,35 Plasmon

Dettagli

LINEE GUIDA SVEZZAMENTO

LINEE GUIDA SVEZZAMENTO LINEE GUIDA SVEZZAMENTO LATTANTI I bambini sino a 6 mesi assumono solamente latte seguendo le modalità e le dosi imposte dal pediatra. L allattamento artificiale inizierà con: Latte in polvere adattato

Dettagli

COMUNE DI PALERMO Settore Servizi Educativi

COMUNE DI PALERMO Settore Servizi Educativi ALLEGATO 2 COMUNE DI PALERMO Settore Servizi Educativi SERVIZIO ATTIVITA EDUCATIVE PER L INFANZIA CARATTERISTICHE MERCEOLOGICHE ED IGIENICO- SANITARIE DI ALCUNI PRODOTTI ALIMENTARI DIETETICI PER LA PRIMA

Dettagli

AREA SVILUPPO ECONOMICO E FORMAZIONE Ristorazione Scolastica TABELLA DIETETICA. per bambini da 3 a 12/14 mesi

AREA SVILUPPO ECONOMICO E FORMAZIONE Ristorazione Scolastica TABELLA DIETETICA. per bambini da 3 a 12/14 mesi AREA SVILUPPO ECONOMICO E FORMAZIONE Ristorazione Scolastica TABELLA DIETETICA per bambini da 3 a 12/14 mesi A cura della Dietista DIRIGENTE M. Teresa Caprasecca Dr.ssa Cristina Ercolani IL DIVEZZAMENTO

Dettagli

DIVEZZAMENTO PRANZO MERENDA

DIVEZZAMENTO PRANZO MERENDA DIVEZZAMENTO Dal 5-6 mese è consigliabile introdurre alimenti diversi dal latte nella dieta del bambino (divezzamento). Tuttavia il latte, resta il cardine dell'alimentazione del bambino fino a tutto il

Dettagli

Prevenzione & Salute

Prevenzione & Salute Prevenzione & Salute La salute comincia a tavola! Scoprilo insieme a Faschim. 2 Argomento ALIMENTAZIONE BAMBINI 0-3 ANNI Eccoci al secondo appuntamento, dedicato ai più piccoli. Una dieta sana ed equilibrata

Dettagli

Alimenti Lattei. Latte Bio 1 in polvere per Lattanti. Latte Bio 2 in polvere di Proseguimento

Alimenti Lattei. Latte Bio 1 in polvere per Lattanti. Latte Bio 2 in polvere di Proseguimento Catalogo Generale Alimenti Lattei Latti HiPP. Salute e nutrimento in tutta sicurezza. La gamma di alimenti lattei HiPP comprende latti biologici per ogni età, in particolare latti di proseguimento, dedicati

Dettagli

SVEZZAMENTO. Ideale iniziare lo svezzamento tra i 4 e i 6 mesi (non prima del 120 giorno di vita)

SVEZZAMENTO. Ideale iniziare lo svezzamento tra i 4 e i 6 mesi (non prima del 120 giorno di vita) SVEZZAMENTO Lo svezzamento rappresenta il momento in cui si introducono gradualmente nell'alimentazione del bambino alimenti di tipo solido diversi dal latte. È consigliabile iniziare lo svezzamento in

Dettagli

ALIMETAZIONE DA 6 A 12 MESI

ALIMETAZIONE DA 6 A 12 MESI ALIMETAZIONE DA 6 A 12 MESI Intervento a cura di: Dr.ssa Armanda Frassinetti Dietista - Ss Igiene Nutrizione Milano, 3 maggio 2012 La abitudini alimentari della famiglia acquisite nei primi anni di vita

Dettagli

Lo svezzamento. Education Scuola & Lavoro srl Torino Tutti i diritti riservati

Lo svezzamento. Education Scuola & Lavoro srl Torino Tutti i diritti riservati Lo svezzamento Education Scuola & Lavoro srl Torino Tutti i diritti riservati Come introdurre i cibi nello svezzamento per evitare allergie Vedere il proprio bimbo sorridere e giocare è una delle cose

Dettagli

La dieta al nido nel. primo anno di vita

La dieta al nido nel. primo anno di vita La dieta al nido nel primo anno di vita PREMESSA L alimentazione è basata su regole scientifiche dalle quali non si può prescindere se si vuole mantenere lo stato di buona salute e di piena efficienza.

Dettagli

DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO Area Igiene degli Alimenti e della Sicurezza Nutrizionale

DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO Area Igiene degli Alimenti e della Sicurezza Nutrizionale DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO Area Igiene degli Alimenti e della Sicurezza Nutrizionale INDICAZIONI DIETETICHE per i lattanti che frequentano l asilo nido 1 anno di vita Questo strumento si rivolge

Dettagli

NUTRIZIONE ed EQULIBRIO

NUTRIZIONE ed EQULIBRIO NUTRIZIONE ed EQULIBRIO Lo sapevi che Una corretta alimentazione è importante per il nostro benessere psico-fisico ed è uno dei modi più sicuri per prevenire diverse malattie. Sono diffuse cattive abitudini

Dettagli

Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Educative per l'infanzia

Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Educative per l'infanzia COMUNE DI SASSARI Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Educative per l'infanzia NIDI D'INFANZIA DEL COMUNE DI SASSARI Tabelle dietetiche e Menù La nutrizionista La pediatra dell'azienda

Dettagli

Problemi legati all'alimentazione:

Problemi legati all'alimentazione: Problemi legati all'alimentazione: Il rigurgito: si associa spesso al ruttino ed è solitamente fisiologico. PREVENZIONE DEL RIGURGITO: Mantenere il bambino in posizione seduta o semiseduta dopo il pasto;

Dettagli

DIETA SEMILIQUIDA A. Requisiti degli alimenti:

DIETA SEMILIQUIDA A. Requisiti degli alimenti: DIETA SEMILIQUIDA A Questo tipo di dieta è proposto per pazienti incapaci di masticare, deglutire o far giungere allo stomaco cibi solidi e liquidi. E una dieta fluida, omogenea, frullata e setacciata

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' COMPRESA TRA I 16 E I 36 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' COMPRESA TRA I 16 E I 36 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' COMPRESA TRA I 16 E I 36 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' COMPRESA TRA I 16 E I 36 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI : MERCOLEDI :

Dettagli

COMUNE DI RAPALLO. Allegato n. 2. CARATTERISTICHE e CRITERI per la REALIZZAZIONE del MENU - GRAMMATURE SCHEMA MENU ASILO NIDO

COMUNE DI RAPALLO. Allegato n. 2. CARATTERISTICHE e CRITERI per la REALIZZAZIONE del MENU - GRAMMATURE SCHEMA MENU ASILO NIDO COMUNE DI RAPALLO Allegato n. 2 CARATTERISTICHE e CRITERI per la REALIZZAZIONE del MENU - GRAMMATURE SCHEMA MENU ASILO NIDO 1 MENU CARATTERISTICHE DEL MENU 1. Alimenti sempre BIOLOGICI o a LOTTA INTEGRATA

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

Cuccioli 2/12 mesi. Caratteristiche nutrizionali

Cuccioli 2/12 mesi. Caratteristiche nutrizionali Catalogo Prodotti Cuccioli 2/12 mesi Pollo primo ingrediente Alto contenuto di riso Ricco di Calcio e Vitamine Corretto rapporto Calcio/Fosforo Lievito di birra Fructo oligosaccaridi Formula Vitamin Plus

Dettagli

La linea baby tutta biologica e tutta italiana.

La linea baby tutta biologica e tutta italiana. ALCE NERO BABY. GENERAZIONE BIO IL BUONO DEL BIOLOGICO DAL 1978 La linea baby tutta biologica e tutta italiana. Alce Nero, leader del biologico italiano da oltre trent anni, completa le sue linee di prodotto

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI': MERCOLEDI': GIOVEDI': VENERDI': PASTA AL

Dettagli

Solo il meglio per il tuo cane

Solo il meglio per il tuo cane Finito di stampare: 2 ristampa Febbraio 2014 Lorenzi_comunicazione e pubblicità Solo il meglio per il tuo cane Solo il meglio per il tuo cane Mignini&Petrini S.p.A. Viale dei Pini, 5 06081 Assisi (PG)

Dettagli

DIABETE E ALIMENTAZIONE

DIABETE E ALIMENTAZIONE DIABETE E ALIMENTAZIONE La pianificazione di una dieta corretta può essere difficile se non si è certi della combinazione di cibi migliore, delle porzioni e dell effetto dei diversi alimenti sui livelli

Dettagli

Alimentazione Salute Ambiente: la composizione degli alimenti e le scelte del consumatore. La ristorazione a scuola ed a casa

Alimentazione Salute Ambiente: la composizione degli alimenti e le scelte del consumatore. La ristorazione a scuola ed a casa Alimentazione Salute Ambiente: la composizione degli alimenti e le scelte del consumatore. La ristorazione a scuola ed a casa Relatore: Prof. Vincenzo Gerbi UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO Di.S.A.F.A.

Dettagli

Dieta sana = dieta costosa? No Consigli utili per mangiare sano senza spendere tanto

Dieta sana = dieta costosa? No Consigli utili per mangiare sano senza spendere tanto Dieta sana = dieta costosa? No Consigli utili per mangiare sano senza spendere tanto A CURA DEL MINISTERO DELLA SALUTE DIREZIONE GENERALE DELLA COMUNICAZIONE E DEI RAPPORTI EUROPEI E INTERNAZIONALI, UFFICIO

Dettagli

Gli Alimenti Classificazione degli alimenti Alimenti semplici o principi alimentari o principi nutritivi o nutrienti inorganici organici

Gli Alimenti Classificazione degli alimenti Alimenti semplici o principi alimentari o principi nutritivi o nutrienti inorganici organici Prof. Carlo Carrisi Gli Alimenti Classificazione degli alimenti Alimenti semplici o principi alimentari o principi nutritivi o nutrienti: servono a nutrire l organismo, derivano dalla digestione, vengono

Dettagli

DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO

DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO Servizio Igiene della Nutrizione INDICAZIONI DIETETICHE per i lattanti che frequentano l asilo nido 1 anno di vita Questo strumento si rivolge in modo particolare agli

Dettagli

Benvenuti al training sui Prodotti Herbalife

Benvenuti al training sui Prodotti Herbalife Benvenuti al training sui Prodotti Herbalife Raggiungere una nutrizione equilibrata Nutrizione di Base Lascia che la ruota della nutrizione di base ti aiuti Raggiungi e mantieni la tua forma ideale con

Dettagli

Mangio bene con voi!

Mangio bene con voi! Mangio bene con voi! Informazioni per mamma e papà (a partire dai 6 mesi di vita del proprio bambino) Inizia a introdurre gli alimenti solidi intorno ai 6 mesi Segnali per capire se il tuo bambino è pronto

Dettagli

Pediatria Preventiva e Sociale

Pediatria Preventiva e Sociale allattamento al seno è il modo naturale di alimentare L il lattante ed il bambino. L allattamento al seno esclusivo per i primi sei mesi assicura una crescita, uno sviluppo ed una salute ottimali. Dopo

Dettagli

ULTRA PREMIUM, ULTRA BENESSERE

ULTRA PREMIUM, ULTRA BENESSERE ULTRA PREMIUM, ULTRA BENESSERE La linea completa di alimenti ultra premium per cani e gatti La linea di alimenti Enova Ultra Premium di ultima generazione si caratterizza per la qualità degli ingredienti

Dettagli

Alimentazione al Nido d Infanzia

Alimentazione al Nido d Infanzia L ALIMENTAZIONE AL NIDO D INFANZIA L alimentazione riveste un ruolo importante nella vita di ognuno e sicuramente deve essere particolarmente attenta quando si rivolge a bambini piccoli come gli ospiti

Dettagli

bevande vegetali e succhi di frutta biologici www.isolabio.it

bevande vegetali e succhi di frutta biologici www.isolabio.it bevande vegetali e succhi di frutta biologici www.isolabio.it the le delizie spremute bevanda di riso drink avena drink miglio succhi con gocce di riso giò fruit nettari premium crema di riso drink farro

Dettagli

Allegato A) SCHEMA MENU TIPO

Allegato A) SCHEMA MENU TIPO SCHEMA MENU TIPO Allegato A) Mesi 3 3 pasti di latte intero fresco diluito secondo le dosi indicate dal pediatra del bambino + 5 gr. di zucchero ogni 100 gr. di liquido (oppure malto destrine) + eventuale

Dettagli

cereali e legumi a rapida cottura facili idee di preparazione veloci, gustosi e sani!

cereali e legumi a rapida cottura facili idee di preparazione veloci, gustosi e sani! cereali e legumi a rapida cottura facili idee di preparazione veloci, gustosi e sani! Cereali e legumi a rapida cottura facili idee di preparazione Le Gusto ti permette di fare una scelta facile e veloce,

Dettagli

Alimenti. Gruppi Alimentari

Alimenti. Gruppi Alimentari Alimenti Gli alimenti sono tutto ciò che viene utilizzato come cibo dalla specie umana. Un dato alimento non contiene tutti i nutrienti necessari per il mantenimento di un corretto stato fisiologico La

Dettagli

Zucchine trifolate. ZuCCHINE TRIFOLATE IN AGRODOLCE

Zucchine trifolate. ZuCCHINE TRIFOLATE IN AGRODOLCE 2 Zucchine trifolate ZuCCHINE TRIFOLATE IN AGRODOLCE 6 zucchine 1 cipolla 1 spicchio di aglio 50 g di scalogno 20 g di pinoli 50 g di prezzemolo 50 g di aceto di vino bianco 50 g di zucchero Olio extra

Dettagli

DIFFICOLTA DI ALIMENTAZIONE

DIFFICOLTA DI ALIMENTAZIONE DIFFICOLTA DI ALIMENTAZIONE Corso di tecniche di assistenza di base per caregivers Maggio Dicembre 2012 FABBISOGNO ENERGETICO Il fabbisogno energetico è individuale e dipende da: Sesso Peso Altezza Età

Dettagli

APPROFONDIMENTI MODULO 7: ALIMENTAZIONE LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA - REVISIONE 1997 ISTITUTO NAZIONALE DELLA NUTRIZIONE

APPROFONDIMENTI MODULO 7: ALIMENTAZIONE LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA - REVISIONE 1997 ISTITUTO NAZIONALE DELLA NUTRIZIONE APPROFONDIMENTI MODULO 7: ALIMENTAZIONE LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA - REVISIONE 1997 ISTITUTO NAZIONALE DELLA NUTRIZIONE 1) CONTROLLA IL PESO E MANTIENITI ATTIVO Pesarsi almeno una

Dettagli

ALLEGATO B LINEE GUIDA, RICETTARIO E TABELLE DIETETICHE PER L ASILO NIDO

ALLEGATO B LINEE GUIDA, RICETTARIO E TABELLE DIETETICHE PER L ASILO NIDO 1 ALLEGATO B LINEE GUIDA, RICETTARIO E TABELLE DIETETICHE PER L ASILO NIDO Data: Aprile 2014 Il Documento è composto di n 7 pagine - pag1 di pagine7 - 2 LINEE GUIDA 1. INDICAZIONE PER L ELABORAZIONE DEI

Dettagli

Guida alla nutrizione

Guida alla nutrizione CentroCalcioRossoNero Guida alla nutrizione Bilancio energetico e nutrienti Il mantenimento del bilancio energetico-nutrizionale negli atleti rappresenta un importante obiettivo biofisiologico. Diversi

Dettagli

Il mondo bimbo in farmacia

Il mondo bimbo in farmacia Il mondo bimbo in farmacia I prodotti migliori per la crescita ed il benessere del tuo bambino. Insieme per la tua salute Le Farmacie Associate La percentuale di sconto indicata è applicata al prezzo al

Dettagli

Simonetta Cosentino!!!!!!!!!!!!!!! MENU SCUOLA PRIMARIA DON LUCIANO SARTI

Simonetta Cosentino!!!!!!!!!!!!!!! MENU SCUOLA PRIMARIA DON LUCIANO SARTI Menu Scuole Don Luciano Sarti Simonetta Cosentino 2013-2014 MENU SCUOLA PRIMARIA DON LUCIANO SARTI Imparare a mangiare bene per crescere bene La refezione scolastica ha un ruolo fondamentale nell alimentazione

Dettagli

SCHEMA DI DIETA PRIVA DI GLUTINE (per scuola materna elementare - media)

SCHEMA DI DIETA PRIVA DI GLUTINE (per scuola materna elementare - media) Dipartimento Cure Primarie Area Dipartimentale salute donna e bambino UOS Pediatria Territoriale Est SCHEMA DI DIETA PRIVA DI GLUTINE (per scuola materna elementare - media) Merenda di metà mattina Latte

Dettagli

I tuoi amici sempre al CENTRO delle nostre attenzioni. Alimenti per Cani e Gatti

I tuoi amici sempre al CENTRO delle nostre attenzioni. Alimenti per Cani e Gatti I tuoi amici sempre al CENTRO delle nostre attenzioni Alimenti per Cani e Gatti Alimentazione completa e bilanciata Centro è una linea di prodotti di successo per animali d affezione formulati, secondo

Dettagli

Alimentazione nel bambino in età scolare

Alimentazione nel bambino in età scolare Martellago 05 marzo 2015 Alimentazione nel bambino in età scolare Dr.ssa Maria Tumino Servizio Igiene degli alimenti e della Nutrizione Veneto Sovrappeso Obesità Obesità severa 17,45% 5,5% 1,5% latte

Dettagli

Menù 6-12 mesi. 6-12 mesi 1ª settimana. Giovedì. Lunedì. Martedì. Venerdì. Mercoledì. Sabato

Menù 6-12 mesi. 6-12 mesi 1ª settimana. Giovedì. Lunedì. Martedì. Venerdì. Mercoledì. Sabato Menù 6-12 mesi 6-12 mesi 1ª settimana ASUR - ZT 13 - SIAN - U.O. Igiene della Nutrizione Pastina () in brodo vegetale con verdura passata Formaggio grana 15g / mozzarella 20g / caciotta dolce 20g / ricotta

Dettagli

CoMpoNENTI ANALITICI. Umidità 82,0 %; Proteina grezza 9,6 %; Oli e grassi grezzi 4,5 %; Ceneri grezze 3,0 %; Fibra grezza 0,3 %.

CoMpoNENTI ANALITICI. Umidità 82,0 %; Proteina grezza 9,6 %; Oli e grassi grezzi 4,5 %; Ceneri grezze 3,0 %; Fibra grezza 0,3 %. ALIMENTO COMPLETO MONOPROTEICO PER CANI professional pets Codice Art.: DOGS001 Articolo: ALIMENTO CANE 400 G. CONIGLIO CON CAVOLFIORE Codice EAN: 8033993951549 pz. per cartone: 12 150 g. - 400 g. coniglio

Dettagli

ALIMENTAZIONE e NUOTO

ALIMENTAZIONE e NUOTO MICROELEMENTI ALIMENTAZIONE e NUOTO ZUCCHERI: costituiscono la fonte energetica, che permette all uomo di muoversi. Sono di due tipi : a. SEMPLICI, si trovano nella zuccheriera, nella, nel miele e sono

Dettagli

I tuoi amici, sempre al CENTRO delle nostre attenzioni. Catalogo 2015. Pet-Food

I tuoi amici, sempre al CENTRO delle nostre attenzioni. Catalogo 2015. Pet-Food I tuoi amici, sempre al CENTRO delle nostre attenzioni Catalogo 2015 Pet-Food Alimentazione completa e bilanciata Centro è una linea di prodotti di successo per animali d affezione formulati, secondo le

Dettagli

I CINQUE GRUPPI DI ALIMENTI

I CINQUE GRUPPI DI ALIMENTI I CINQUE GRUPPI DI ALIMENTI Le Linee guida per una sana alimentazione italiana dell Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN) pubblicate nel 2003 propongono dieci direttive

Dettagli

TABELLE DIETETICHE. Media Maschi/femmine (Kcal/gg) Fabbisogno Energetico. Nido d infanzia dell infanzia

TABELLE DIETETICHE. Media Maschi/femmine (Kcal/gg) Fabbisogno Energetico. Nido d infanzia dell infanzia TABELLE DIETETICHE La tabella dietetica deve fornire la corretta quantità in nutrienti, sia dal punto di vista qualitativo che quantitativo, in modo che l organismo dell individuo non debba ricorrere ad

Dettagli

MENU PASTI PER I DEGENTI (n.pag: 18)

MENU PASTI PER I DEGENTI (n.pag: 18) D I E T E DIETA COSIDETTA COMUNE DIETA A Latte parzialmente scremato gr. 250 n. 4 fette biscottate zucchero gr. 10 marmellata o miele gr. 25 in alternativa al latte: un vasetto di yogurt da gr. 125 alla

Dettagli

Allattamento al seno. Perchè l allattamento al seno è l ideale. Perchè fa bene anche a te

Allattamento al seno. Perchè l allattamento al seno è l ideale. Perchè fa bene anche a te Allattamento al seno Perchè l allattamento al seno è l ideale Il latte materno fornisce al bimbo le sostanze nutrizionali di cui ha bisogno e nella giusta misura! Poiché il latte materno è altamente digeribile,

Dettagli

CITTÀ DI VERCELLI Settore Politiche Sociali Unità operativa Asili Nido. Pappa al nido

CITTÀ DI VERCELLI Settore Politiche Sociali Unità operativa Asili Nido. Pappa al nido CITTÀ DI VERCELLI Settore Politiche Sociali Unità operativa Asili Nido Pappa al nido M e n ù i n v i g o r e n e i n i d i d e l l a c i t t à d i V e r c e l l i Pappa al nido B a m b i n i, c i b o e

Dettagli

www.dietahl.com Distributore Herbalife Benessere e Salute da Famiglia a Famiglia

www.dietahl.com Distributore Herbalife Benessere e Salute da Famiglia a Famiglia www.dietahl.com Distributore Herbalife Benessere e Salute da Famiglia a Famiglia Ciao! Sono Nella Cortese di www.dietahl.com, distributore Herbalife. In questo piccolo documento voglio spiegarti come usare

Dettagli

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE. Più gusto con lo spuntino giusto

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE. Più gusto con lo spuntino giusto PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE Più gusto con lo spuntino giusto La fase iniziale: perché mangiamo? Quali sono i principi nutritivi degli alimenti? Insieme all assistente sanitaria Patrizia abbiamo ripreso

Dettagli

www.goherb.eu PERSONAL WELLNESS COACH

www.goherb.eu PERSONAL WELLNESS COACH ...Sentiamo parlare sempre piú spesso di FIBRE: - Quale é il loro ruolo nell organismo? - Quale é la quantitá consigliata? - Quante bisogna mangiarne giornalmente? Vuoi aumentare energia e benessere? Prova

Dettagli

7 MODI PER AMARSI DI PIÙ

7 MODI PER AMARSI DI PIÙ 7 MODI PER AMARSI DI PIÙ Napoletana verace con due grandi passioni: i viaggi e il cibo. Dell amore per la buona e sana cucina ne ha fatto un lavoro, quello di nutrizionista, e uno stile di vita. Facili

Dettagli

Tutta Pappa con riso formaggio e pomodoro " " con riso verdure miste e legumi Tutta Pappa con riso verdure miste e formaggio

Tutta Pappa con riso formaggio e pomodoro   con riso verdure miste e legumi Tutta Pappa con riso verdure miste e formaggio PRODOTTI DIETETICI PRIVI DI UOV O I PRODOTTI SOTTOELENCATI SONO PRIVI DI UOVO. ALCUNI PERO CONTENGONO CARNE DI POLLO E TACCHINO. ANCHE QUESTI ALIMENTI VANNO ESCLUSI NEI SOGGETTI ALLERGICI ALLE PROTEINE

Dettagli

www.oasy.com Servizio Consumatori Numero Verde 800 555040 Grandi novita per noi amici dell uomo...

www.oasy.com Servizio Consumatori Numero Verde 800 555040 Grandi novita per noi amici dell uomo... www.oasy.com Servizio Consumatori Numero Verde 800 555040 Grandi novita per noi amici dell uomo... NO CRUELTY NATURAL QUALITY LOVE OGM & SOIA Pochi legami sono così forti: mentre il tuo cane non ti abbandona

Dettagli

Attività fisica e. Per guadagnare salute 09/05/2013

Attività fisica e. Per guadagnare salute 09/05/2013 Attività fisica e Alimentazione Per guadagnare salute 09/05/2013 ? QUANTA ENERGIA ENERGIA SERVE AL PODISTA AMATORE? 09/05/2013 FABBISOGNO ENERGETICO Metabolismo basale (60-75%): età, sesso, massa corporea

Dettagli

ALLEGATO AL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO GESTIONE ASILO NIDO COMUNALE

ALLEGATO AL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO GESTIONE ASILO NIDO COMUNALE ALLEGATO AL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO GESTIONE ASILO NIDO COMUNALE MENU E TABELLA DIETETICA CRITERI PER LA FORMULAZIONE DELLE TABELLE DIETETICHE E DEI MENU Le tabelle dietetiche e menù devono essere

Dettagli

Mangiar sano secondo la nuova Piramide Mediterranea

Mangiar sano secondo la nuova Piramide Mediterranea Mangiar sano secondo la nuova Piramide Mediterranea La nuova piramide della dieta mediterranea moderna proposta dall INRAN (Istituto Nazionale per la Ricerca degli Alimenti e della Nutrizione) presenta

Dettagli

COLAZIONE & BENESSERE.

COLAZIONE & BENESSERE. COLAZIONE & BENESSERE. IL BUONGIORNO SI VEDE DALLA PRIMA COLAZIONE. ORE 7, SUONA LA SVEGLIA: TI ALZI, FAI LA DOCCIA, PRENDI UN CAFFÈ AL VOLO, TI VESTI ED ESCI DI CASA DI CORSA. FORSE NON LO SAI, MA STAI

Dettagli

CUORE & ALIMENTAZIONE

CUORE & ALIMENTAZIONE 5 Convegno Socio-Scientifico ASPEC Teatro «Antonio Ghirelli» - Salerno, 27 Giugno 2015 CUORE & ALIMENTAZIONE Annapaola Campana Unità Operativa di Oncoematologia Presidio Ospedaliero Pagani (SA) CAUSE DI

Dettagli

ALIMENTAZIONE DA 12 A 36 MESI

ALIMENTAZIONE DA 12 A 36 MESI ALIMENTAZIONE DA 12 A 36 MESI Intervento a cura di: Dr.ssa Maria Teresa Gussoni Ss Igiene Nutrizione Milano, 3 maggio 2012 1 L eccesso di peso rappresenta un fattore di rischio rilevante per le principali

Dettagli

l amico di sempre! Linea completa di alimenti per cani. Secchi, umidi, snack e pasta

l amico di sempre! Linea completa di alimenti per cani. Secchi, umidi, snack e pasta l amico di sempre! Linea completa di alimenti per cani. Secchi, umidi, snack e pasta l amico di sempre! La gamma al completo l amico di sempre! LINEA SECCO La linea secco Otto comprende cinque diverse

Dettagli

il sapore...insieme a te ed al tuo bambino dall inizio dello svezzamento in poi!

il sapore...insieme a te ed al tuo bambino dall inizio dello svezzamento in poi! co Chic a p p a P inea a r u s i A m bino... m a b di L G u s insieme tiamo il sapore della fe licità...insieme a te ed al tuo bambino dall inizio dello svezzamento in poi! Prepariamo e mangiamo insieme

Dettagli

FONDAZIONE I.R.C.C.S. POLICLINICO SAN MATTEO. Viale Golgi n.19, 27100 Pavia 0382 501615 - Fax 0382 502801 servizio.dietetica@smatteo.pv.

FONDAZIONE I.R.C.C.S. POLICLINICO SAN MATTEO. Viale Golgi n.19, 27100 Pavia 0382 501615 - Fax 0382 502801 servizio.dietetica@smatteo.pv. FONDAZIONE I.R.C.C.S. POLICLINICO SAN MATTEO Servizio di Dietetica e Nutrizione Clinica Viale Golgi n.19, 27100 Pavia 0382 501615 - Fax 0382 502801 servizio.dietetica@smatteo.pv.it Progetto pilota Linee

Dettagli

Sedano rapa: un regalo per tutte le stagioni!

Sedano rapa: un regalo per tutte le stagioni! Sedano rapa: un regalo per tutte le stagioni! Tutte le ricette di questo mese sono frutto di esperienza, creatività e. passaparola, e sono redatte da Eleonora Berto, presenza quotidiana al banchetto de

Dettagli

Asili Nido Comunali Madre Teresa di Calcutta, Salvo d'acquisto, Aldo Moro. menù lattanti fino a 6 mesi

Asili Nido Comunali Madre Teresa di Calcutta, Salvo d'acquisto, Aldo Moro. menù lattanti fino a 6 mesi Anno Educativo 2015-2016 menù lattanti fino a 6 mesi di metà crema crema di tapioca liofilizzato/omogeneizzato liofilizzato/omogeneizzato di liofilizzato/omogeneizzato liofilizzato/omogeneizzato liofilizzato/omogeneizzato

Dettagli

Prevenzione & Salute

Prevenzione & Salute Prevenzione & Salute La salute comincia a tavola! Scoprilo insieme a Faschim. 3 Argomento BIMBI IN FORMA, SERVE UN GIRO DI VITA. Sapevate che in Italia i minori in sovrappeso o in condizioni di obesità

Dettagli

COMUNE DI SANTA MARGHERITA LIGURE AREA 3 SERVIZI INTEGRATI ALLA PERSONA

COMUNE DI SANTA MARGHERITA LIGURE AREA 3 SERVIZI INTEGRATI ALLA PERSONA COMUNE DI SANTA MARGHERITA LIGURE AREA 3 SERVIZI INTEGRATI ALLA PERSONA Città Metropolitana di Genova All. A CRITERI PER LA REALIZZAZIONE DEI MENU Il menù è soggetto a validazione da parte del competente

Dettagli

Corso P1 - Operatore della Ristorazione N. RIF. 2010-358/RA

Corso P1 - Operatore della Ristorazione N. RIF. 2010-358/RA Corso P1 - Operatore della Ristorazione N. RIF. 2010-358/RA Docente: Dr. Luca La Fauci Biologo Nutrizionista & Tecnologo Alimentare Lezione 2 Principi nutritivi, tabelle nutrizionali e corretto regime

Dettagli

Allegato B al capitolato d oneri TABELLE DIETETICHE E MENU

Allegato B al capitolato d oneri TABELLE DIETETICHE E MENU Allegato B al capitolato d oneri TABELLE DIETETICHE E MENU INDICAZIONI NUTRIZIONALI Nella formulazione delle tabelle dietetiche per la popolazione infantile si è perseguito l obiettivo di fornire una alimentazione

Dettagli

Preparazione all intervento chirurgico in ginecologia oncologica e Nutrizione

Preparazione all intervento chirurgico in ginecologia oncologica e Nutrizione Preparazione all intervento chirurgico in ginecologia oncologica e Nutrizione Lo IEO pubblica una collana di Booklets al fine di aiutare il paziente a gestire eventuali problematiche (quali ad esempio

Dettagli

Il Concorrente Pagina 1 Il Responsabile del Procedimento

Il Concorrente Pagina 1 Il Responsabile del Procedimento UNITA DI PRODOTTI CON IVA AL 4% 1 AGLIO Kg. 30 2 ALBICOCCHE Kg. 105 3 ARANCE DA SPREMUTA Kg. 735 4 ASPARAGI Kg. 300 5 BANANE Kg. 3150 6 BASILICO Kg. 60 7 BIETA Kg. 2100 8 BROCCOLI Kg. 60 9 CACIOTTA DI

Dettagli

Consigli alimentari per la prima infanzia (1/3 anni)

Consigli alimentari per la prima infanzia (1/3 anni) DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO - Servizio Igiene della Nutrizione Consigli alimentari per la prima infanzia (1/3 anni) Per una crescita armoniosa è importante che il bambino assuma i pasti in modo

Dettagli

Consigli per l'alimentazione degli sportivi: sani, in forma e senza glutine!

Consigli per l'alimentazione degli sportivi: sani, in forma e senza glutine! ..\..\Leggi+Articoli rist + logo+immag\loghi AIC\Loghi AFC\AFC definitivobis.pdf Consigli per l'alimentazione degli sportivi: sani, in forma e senza glutine! Alimentazione sana ed equilibrata Migliora

Dettagli

INDICE. SCHEDE RIEPILOGATIVE ED ESERCIZI: - Caratteristiche del formaggio - Divertiti imparando - 1 - Divertiti imparando - 2

INDICE. SCHEDE RIEPILOGATIVE ED ESERCIZI: - Caratteristiche del formaggio - Divertiti imparando - 1 - Divertiti imparando - 2 INDICE 1. Che cos'è il formaggio? 2. Come si produce? 3. Che usi si possono fare del formaggio? 4. Che importanza riveste il formaggio per l'organismo? SCHEDE RIEPILOGATIVE ED ESERCIZI: - Caratteristiche

Dettagli

Dedicarsi una pausa RIGENERA e RICARICA

Dedicarsi una pausa RIGENERA e RICARICA Dedicarsi una pausa RIGENERA e RICARICA IL NOSTRO LAVORO CONSULENTI DEL BENESSERE Cosa facciamo ogni giorno? Informiamo le persone su come ottenere un maggiore BENESSERE GENERALE condividendo le nostre

Dettagli

Il Servizio di Refezione Scolastica del Comune di Poggibonsi

Il Servizio di Refezione Scolastica del Comune di Poggibonsi Il Servizio di Refezione Scolastica del Comune di Poggibonsi Il servizio di refezione scolastica del Comune di Poggibonsi è affidato all azienda di Ristorazione Cir- Food, Divisione Eudania. Per la preparazione

Dettagli

notizie Le alternative alla carne per vegetariani e non solo Tofu

notizie Le alternative alla carne per vegetariani e non solo Tofu notizie Le alternative alla carne per vegetariani e non solo Quali possono essere le alternative alla carne per vegetariani e non solo? Volendo seguire una dieta bilanciata ed equilibrata, le proteine

Dettagli

TABELLE DIETETICHE PER LA REFEZIONE SCOLASTICA

TABELLE DIETETICHE PER LA REFEZIONE SCOLASTICA Lotto n. 1 Allegato B TABELLE DIETETICHE PER LA REFEZIONE SCOLASTICA Fasce d età considerate Scuola dell infanzia ANNI 2,5-5,5 Scuola elementare 5,5-10,5 Scuola media * 10,5-14,5 * Nella fascia di età

Dettagli

LA BUONA ALIMENTAZIONE PER GUADAGNARE SALUTE

LA BUONA ALIMENTAZIONE PER GUADAGNARE SALUTE LA BUONA ALIMENTAZIONE PER GUADAGNARE SALUTE Studio Dietistico dott.ssa Francesca Pavan - Via G. Falcone 16-30024 Musile di Piave (Ve) Tel. 0421331981 Fax. 0421456889 www.studiodietisticopavan.it Esistono

Dettagli

DAL PERCORSO PARTECIPATO ALLA TABELLA MERCEOLOGICA DEL CAPITOLATO D APPALTO

DAL PERCORSO PARTECIPATO ALLA TABELLA MERCEOLOGICA DEL CAPITOLATO D APPALTO Prodotti bio (Pane, farine ecc) Uova allevate all aperto Materie prime di produzione biologica Farina di grano tenero, farina di mais, pane con farina bio; Pasta di semola di grano duro; Riso, orzo perlato

Dettagli

DIETA PER SVEZZAMENTO

DIETA PER SVEZZAMENTO SCHEDE: ALIMENTAZIONE e PATOLOGIE DIETA PER SVEZZAMENTO Lo svezzamento è il passaggio graduale dal nutrimento liquido al nutrimento solido e dall'alimento esclusivo (latte) a una vasta gamma di alimenti

Dettagli

ALLEGATO D. CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE Area della Ricerca di Pisa DIETETICO PER VITTO PAZIENTI

ALLEGATO D. CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE Area della Ricerca di Pisa DIETETICO PER VITTO PAZIENTI ALLEGATO D CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE Area della Ricerca di Pisa DIETETICO PER VITTO PAZIENTI 1 INDICE Presentazione del dietetico pag. 3 Vitto comune (esempio di giornata base) pag. 4 Calcolo

Dettagli

ZUPPA DI CEREALI E LEGUMI MISTI

ZUPPA DI CEREALI E LEGUMI MISTI E MIE R IC E T T E ZUPPA DI CEREALI E LEGUMI MISTI Ingredienti: Legumi secchi o freschi a scelta Cereali misti a scelta Carota, sedano, cipolla dorata, aglio Salvia, rosmarino Olio extravergine di oliva

Dettagli

S a n a. Gioca con noi! A l i m e n t a z i o n e

S a n a. Gioca con noi! A l i m e n t a z i o n e Regole per 10 una S a n a Gioca con noi! A l i m e n t a z i o n e Ti ricordi quando hai imparato ad andare in bicicletta? La parte più importante è stata cercare il giusto equilibrio. Una volta che l

Dettagli

PERCHÈ L'ALLATTAMENTO AL SENO É IMPORTANTE

PERCHÈ L'ALLATTAMENTO AL SENO É IMPORTANTE 1. Perché l allattamento al seno è importante 3 Sessione 1 PERCHÈ L'ALLATTAMENTO AL SENO É IMPORTANTE Introduzione Prima di imparare come aiutare le madri, dovete capire perché l allattamento al seno è

Dettagli

CHE COSA E JUICE PLUS+ COMPLETE?

CHE COSA E JUICE PLUS+ COMPLETE? Buongiorno e complimenti per avere scelto Juice Plus+ COMPLETE. Con la tua decisione, hai scelto di essere una persona che può fare la differenza, nella tua vita e in quella dei tuoi cari, dando il tuo

Dettagli

ALLEGATO TECNICO N. 7. (Specifiche tecniche relative ai menù ed alle diete speciali)

ALLEGATO TECNICO N. 7. (Specifiche tecniche relative ai menù ed alle diete speciali) ALLEGATO TECNICO N. 7 (Specifiche tecniche relative ai menù ed alle diete speciali) I menù di seguito riportati sono quelli attualmente in vigore ed approvati dal Servizio di Igiene e Nutrizione dell ASL

Dettagli

Alimentazione del nuotatore. Daniela Stehrenberger Dietista diplomata

Alimentazione del nuotatore. Daniela Stehrenberger Dietista diplomata Alimentazione del nuotatore Daniela Stehrenberger Dietista diplomata Programma 1. Alimentazione di base composizione equilibrata dei pasti assunzione di liquidi 2. Particolarità dell alimentazione del

Dettagli