TABELLE ONERI CONCESSORI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TABELLE ONERI CONCESSORI"

Transcript

1 TABELLE ONERI CONCESSORI 1 - INSEDIAMENTI RESIDENZIALI (costi che si applicano per mc.) INTERVENTI Zona A Zona B Zona C Zona D Zona F primaria 1,85 2,12 2,25 2,25 2,25 secondaria 5,60 5,60 5,60 5,60 5,60 della Primaria 2,78 3,18 3,38 3,38 3,38 Secondaria 8,39 8,39 8,39 8,39 8,39 Primaria 4,95 5,65 6,01 6,01 6,01 secondaria 14,93 14,93 14,93 14,93 14,93 con cambio della originaria Primaria 7,41 8,47 9,01 9,01 9,01 secondaria 22,40 22,40 22,40 22,40 22,40 primaria 6,18 7,07 7,51 7,51 7,51 secondaria 18,66 18,66 18,66 18,66 18,66 Primaria 9,27 10,59 11,26 11,26 11,26 Secondaria 27,99 27,99 27,99 27,99 27,99 - con If inferiore a 1,5 mc/mq, oppure nel caso di ricostruzione, a seguito di demolizione senza aumento di volume primaria 7,41 8,47 9,01 9,01 9,01 secondaria 22,40 22,40 22,40 22,40 22,40 - con If compreso tra 1,5 e 3 mc/mq primaria 6,18 7,07 7,51 7,51 7,51 secondaria 18,66 18,66 18,66 18,66 18,66 - con If superiore a 3 mc/mq primaria 5,56 6,36 6,75 6,75 6,75 secondaria 16,80 16,80 16,80 16,80 16,80 NOTA : Per gli interventi di ampliamento e sopraelevazione in misura superiore a quella stabilita dall art. 79 comma 2 Lett. d) della L.R. n. 1/2005 si applicano le tariffe previste per la nuova edificazione.

2 2 INSEDIAMENTI ARTIGIANALI ED INDUSTRIALI (costi che si applicano al mq. di superficie utile e non si conteggia il costo di costruzione). INTERVENTI Zona A Zona B Zona C Zona D Zona F primaria 2,49 2,84 3,03 3,03 3,03 secondaria 2,35 2,35 2,35 2,35 2,35 della primaria 4,14 4,74 5,04 5,04 5,04 secondaria 3,92 3,92 3,92 3,92 3,92 Primaria 6,63 7,60 8,07 8,07 8,07 secondaria 6,27 6,27 6,27 6,27 6,27 con cambio della originaria Primaria 9,60 11,38 12,08 12,08 12,08 secondaria 9,41 9,41 9,41 9,41 9,41 primaria 8,30 9,49 10,07 10,07 10,07 secondaria 7,83 7,83 7,83 7,83 7,83 primaria 12,44 14,22 15,11 15,11 15,11 secondaria 11,76 11,76 11,76 11,76 11,76 - con If inferiore a 1,5 mc/mq, oppure nel caso di ricostruzione, a seguito di demolizione senza aumento di volume primaria 9,95 11,38 12,08 12,08 12,08 secondaria 9,41 9,41 9,41 9,41 9,41 - con If compreso tra 1,5 e 3 mc/mq primaria 8,30 9,49 10,07 10,07 10,07 secondaria 7,83 7,83 7,83 7,83 7,83 - con If superiore a 3 mc/mq primaria 7,47 8,53 9,07 9,07 9,07 secondaria 7,05 7,05 7,05 7,05 7,05 NOTA : Per gli interventi di ampliamento e sopraelevazione in misura superiore a quella stabilita dall art. 79 comma 2 lett. d) della L.R. 1/2005, si applicano le tariffe previste per la nuova edificazione.

3 3 INSEDIAMENTI ARTIGIANALI ED INDUSTRIALI DI TIPO PARTICOLARE (costi che si applicano al mq. di superficie di calpestio, non si conteggia il costo di costruzione) INTERVENTI Zona A Zona B Zona C Zona D Zona F primaria 2,86 3,26 3,46 3,46 3,46 secondaria 2,35 2,35 2,35 2,35 2,35 della Primaria 4,75 5,44 5,77 5,77 5,77 secondaria 3,92 3,92 3,92 3,92 3,92 Primaria 7,60 8,70 9,23 9,23 9,23 secondaria 6,27 6,27 6,27 6,27 6,27 con cambio della originaria Primaria 11,41 13,04 13,85 13,85 13,85 secondaria 9,41 9,41 9,41 9,41 9,41 primaria 9,51 10,86 11,55 11,55 11,55 secondaria 7,83 7,83 7,83 7,83 7,83 primaria 14,26 16,30 17,31 17,31 17,31 secondaria 11,76 11,76 11,76 11,76 11,76 - con If inferiore a 1,5 mc/mq, oppure nel caso di ricostruzione, a seguito di demolizione senza aumento di volume primaria 11,41 13,04 13,85 13,85 13,85 secondaria 9,41 9,41 9,41 9,41 9,41 - con If compreso tra 1,5 e 3 mc/mq primaria 9,51 10,86 11,55 11,55 11,55 secondaria 7,83 7,83 7,83 7,83 7,83 - con If superiore a 3 mc/mq primaria 8,56 9,78 10,38 10,38 10,38 secondaria 7,05 7,05 7,05 7,05 7,05 NOTA: Per gli interventi di ampliamento e sopraelevazione in misura superiore a quella stabilita dall art. 79 comma 2 lett. d) della L.R. n. 1/2005, si applicano le tariffe previste per la nuova edificazione.

4 4 - INSEDIAMENTI TURISTICI COMMERCIALI DIREZIONALI (costi che si applicano al mc.) INTERVENTI Zona A Zona B Zona C Zona D Zona F primaria 2,54 2,90 3,08 3,08 3,08 secondaria 1,29 1,29 1,29 1,29 1,29 della primaria 4,24 4,84 5,14 5,14 5,14 secondaria 2,14 2,14 2,14 2,14 2,14 Primaria 6,77 7,74 8,23 8,23 8,23 secondaria 3,43 3,43 3,43 3,43 3,43 con cambio della originaria Primaria 10,16 11,62 12,34 12,34 12,34 secondaria 5,14 5,14 5,14 5,14 5,14 primaria 8,47 9,68 10,28 10,28 10,28 secondaria 4,28 4,28 4,28 4,28 4,28 primaria 12,70 14,52 15,42 15,42 15,42 secondaria 6,44 6,44 6,44 6,44 6,44 - con If inferiore a 1,5 mc/mq, oppure nel caso di ricostruzione, a seguito di demolizione senza aumento di volume primaria 10,16 11,62 12,34 12,34 12,34 secondaria 5,14 5,14 5,14 5,14 5,14 - con If compreso tra 1,5 e 3 mc/mq primaria 8,47 9,68 10,28 10,28 10,28 secondaria 4,28 4,28 4,28 4,28 4,28 - con If superiore a 3 mc/mq primaria 7,62 8,71 9,25 9,25 9,25 secondaria 3,86 3,86 3,86 3,86 3,86 NOTA: Per gli interventi di ampliamento e sopraelevazione in misura superiore a quella stabilita dall art. 79 comma 2 lett. d) della L.R. n. 1/2005, si applicano le tariffe previste per la nuova edificazione.

5 5 - INSEDIAMENTI COMMERCIALI ALL INGROSSO (costi che si applicano al mq. della superficie calpestabile) INTERVENTI Zona A Zona B Zona C Zona D Zona F primaria 5,35 5,03 5,34 9,25 9,25 secondaria 1,54 1,54 1,54 3,86 3,86 della primaria 8,93 8,37 8,89 8,89 8,89 secondaria 2,56 2,56 2,56 2,56 2,56 Primaria 11,72 13,40 14,24 14,24 14,24 secondaria 4,10 4,10 4,10 4,10 4,10 con cambio della originaria Primaria 17,58 20,09 21,35 21,35 21,35 secondaria 6,15 6,15 6,15 6,15 6,15 primaria 17,87 16,75 17,79 17,79 17,79 secondaria 5,12 5,12 5,12 5,12 5,12 primaria 26,78 25,12 26,69 26,69 26,69 secondaria 7,68 7,68 7,68 7,68 7,68 - con If inferiore a 1,5 mc/mq, oppure nel caso di ricostruzione, a seguito di demolizione senza aumento di volume primaria 21,44 20,09 21,35 21,35 21,35 secondaria 6,15 6,15 6,15 6,15 6,15 - con If compreso tra 1,5 e 3 mc/mq primaria 17,87 16,75 17,79 17,79 17,79 secondaria 5,12 5,12 5,12 5,12 5,12 - con If superiore a 3 mc/mq primaria 16,07 15,07 16,02 16,02 16,02 secondaria 4,61 4,61 4,61 4,61 4,61 NOTA: Per gli interventi di ampliamento e sopraelevazione in misura superiore a quella stabilita dall art. 79 comma 2 lett. d) della L.R. n. 1/2005, si applicano le tariffe previste per la nuova edificazione.

6 Nelle Z.T.O. classificate E Considerato che il comma 9 dell art. 127 della L.R. 1/2005 dà facoltà al Comune di determinare l incidenza delle opere di Urbanizzazione Primaria e Secondaria nei casi di immobili soggetti alla disciplina della L.R. 1/2005 e per quelli per i quali detto contributo non sia altrimenti determinato, si ritiene opportuno fissare la suddetta incidenza : Per gli interventi soggetti alla L.R. 1/2005 si applicano i costi relativi alla tabella D. Per le nuove costruzioni destinate ad annessi si applicano sempre le tabelle della Z.T.O. C (insediamenti artigianali normali) (con indice minore di 1,5 mc/ mq) maggiorate del 10% (costi che si applicano al mq. di superficie di calpestio) 6 ZONE AGRICOLE INTERVENTI Residenziale ( /mc) Artigianale ( /mc) Turistici ( /mc) Comm. Ingros. ( /mc) Annessi ( /mq) primaria 1,85 2,49 2,22 4,40 3,03 secondaria 4,80 2,01 1,11 1,32 2,35 della primaria 3,74 3,75 6,59 secondaria 3,03 1,65 1,96 Primaria 4,95 6,63 6,77 11,72 8,05 secondaria 12,79 5,38 2,94 3,52 6,27 con cambio della originaria Primaria 9,95 10,16 17,59 secondaria 8,07 4,41 5,26 primaria 6,18 8,30 8,47 14,65 10,08 secondaria 15,99 6,72 3,68 4,39 7,83 primaria 12,44 12,70 21,98 secondaria 10,08 5,52 6,58 Interventi di deruralizzazione (art. 45 LRT 1/05) primaria 4,95 6,63 6,77 11,72 secondaria 12,79 5,38 2,94 3,52 Interventi di deruralizzazione (art. 43 c.4 lett. c LRT 1/05) primaria 3,70 4,98 5,09 8,79 secondaria 9,60 4,03 2,20 2,63 con If inferiore a 1,5 mc/mq primaria 7,41 9,95 10,15 17,58 13,29 secondaria 19,19 8,07 4,41 5,26 10,35 Ai sensi del comma 9, lettera b) dell'art. 127 della legge regionale in oggetto è stabilito che: per gli interventi riguardanti autorimesse autonome e cioè non funzionalmente collegate ad immobili con specifiche destinazioni d uso, si applicano gli stessi costi medi comunali relativi ad attività commerciali; per interventi riguardanti la costruzione o la ristrutturazione di campi da tennis, piscine, maneggi, impianti sportivi in genere ed ogni altro immobile, struttura od opera autonoma e cioè non funzionalmente collegata ad immobili con specifiche destinazioni d'uso, si applicano gli stessi costi medi relativi ad attività commerciali, assumendo a base di calcolo la superficie convenzionale corrispondente al 50% della superficie lorda; qualora per taluni interventi si debba fare riferimento al loro volume, la superficie sarà convenzionalmente determinata in 3/5 del volume stesso.

7 Nei casi di interventi di deruralizzazione vanno sommati gli oneri dovuti per la deruralizzazione con quelli relativi alla categoria di intervento (Ristrutturazione Edilizia, Sostituzione Edilizia o Ristrutturazione Urbanistica) 2) DETERMINAZIONE TABELLE PARAMETRICHE PER I MUTAMENTI DI DESTINAZIONE D USO SENZA OPERE 2.1.) In tutti i casi di mutamento di destinazione d uso in assenza di opere edili, è dovuto il pagamento del contributo per spese di urbanizzazione primaria e secondaria nella misura del 50% di quello stabilito per interventi di ristrutturazione edilizia in riferimento alla destinazione d uso finale dell immobile. Sono fatti salvi i casi di deruralizzazione espressamente previsti dalla vigente normativa regionale sulle zone agricole, L.R.T. 1/ ) Qualora il mutamento d uso di edifici sia accompagnato da opere che determinano aumento del carico urbanistico (aumento della superficie utile o del numero delle unità immobiliari), alle porzioni dell edificio interessate da dette opere, si applicano gli oneri di urbanizzazione relative alla categoria d intervento prevista.! " ## $%%! &! '! (()* 3) DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO SUL COSTO DI COSTRUZIONE Il contributo relativo al costo di costruzione, nei casi previsti dalle vigenti disposizioni di legge, sarà determinato come segue: 3.1.) per gli insediamenti residenziali di nuova costruzione: applicando le aliquote percentuali previste per classi di edificio dalla tabella D allegata alla L.R. n 71/99 (e sotto trascritta) al costo di costruzione calcolato attraverso il procedimento previsto dal D.M assumendo come costo unitario base quello determinato annualmente dalla Giunta Municipale ai sensi dell'art. 7 della legge n In sede di prima applicazione tale costo unitario base viene fissato in../mq. 198,87= TABELLA D 1 - Abitazioni aventi superficie utile: a - superiore a mq. 160 e accessori > mq % b - compresa tra mq. 160 e 130 e accessori <= mq % c - compresa tra mq. 130 e 110 e accessori <= mq % d - compresa tra mq. 110 e 95 e accessori <= mq % e - inferiore a mq. 95 e accessori <= mq % 2 - Abitazioni aventi caratteristiche di lusso (D.M ) 10 % Note: Qualora la superficie degli accessori superi quella indicata a fianco di ciascuna categoria, la percentuale da applicare è quella della categoria immediatamente superiore. Le percentuali di applicazione sopra indicate sono ridotte di un punto nei seguenti casi: a) per gli edifici che vengono dotati, ai fini del riscaldamento invernale e/o del condizionamento estivo, di sistemi costruttivi ed impianti che utilizzano l energia solare; b) per gli edifici da realizzare con struttura portante in muratura di pietrame e/o laterizio; c) per gli interventi di bioedilizia; Gli interventi per installazione di impianti relativi alle energie rinnovabili ed alla conservazione ed al risparmio energetico sono assimilati a manutenzione straordinaria ) per gli interventi di ristrutturazione edilizia oltre i limiti previsti all'art. 79 comma 2 lettera d), di ristrutturazione urbanistica o di addizioni volumetriche di edifici residenziali: applicando le aliquote percentuali previste dalla tabella D al costo di costruzione calcolato attraverso il procedimento previsto dal D.M assumendo come costo unitario base l'80% di quello determinato annualmente dalla Giunta Municipale ai sensi dell'art. 7 della legge n Per la parte in ampliamento il costo unitario di costruzione sarà invece pari a quello previsto per le nuove edificazioni per gli insediamenti turistici, commerciali e direzionali: applicando le percentuali riportate nella sottostante tabella D1 al costo documentato di costruzione determinato mediante computo metrico estimativo redatto da un tecnico abilitato iscritto ad albo professionale sulla base del

8 progetto presentato per ottenere la concessione edilizia, riportante in calce una dichiarazione asseverante la rispondenza dei prezzi unitari applicati a quelli correnti del mercato, rilevabili da bollettini locali e/o preziari regionali, nonché la rispondenza delle quantità delle varie lavorazioni previste a quelle effettivamente necessarie per eseguire l'opera, nel quale dovranno analiticamente risultare le lavorazioni relative a: - scavi, fondazioni, strutture, opere murarie al grezzo; - opere di rifinitura (pavimenti, infissi, tinteggiatura, sanitari, etc...); - impianti. TABELLA D1 Tipo di attività Aliquota % Turistica a carattere pubblico 1 % Turistica a carattere privato 3% Campeggi privati 2% Direzionale, edificio pubblico 1 % Direzionale, edificio privato 3% Commerciale 3% Piscine e/o impianti sportivi, gazebi, portici ed ogni tipo di pertinenza (su computo metrico con opere finite) 10% 3.3.) Le autorizzazioni o le denunce di inizio attività comportano la corresponsione di un contributo commisurato alla sola incidenza delle spese di urbanizzazione ad eccezione degli interventi di cui all articolo 79, comma 1, lettera a) della L.R.T. 1/2005, per i quali è dovuto anche il relativo costo di costruzione. )+ APPLICAZIONE ED AGGIORNAMENTI Gli importi di cui alle tabelle allegate al presente atto e relative alle spese di urbanizzazione primaria e secondaria, si applicano alle istanze presentate dalla data di adozione del presente atto e fino al 31 dicembre dell anno in corso. Tali importi saranno aggiornati, secondo le disposizioni di cui ai commi 6 e 7 dell articolo 120 della L.R.T. 1/2005 e si applicheranno, senza ulteriori atti, alle istanze di concessione o autorizzazione edilizie ed alle denunce di inizio dell attività presentate successivamente al 1 gennaio dell anno seguente. 5) VERSAMENTO DEL CONTRIBUTO RELATIVO A CONCESSIONI O AUTORIZZAZIONI EDILIZIE 5.1.) oneri di urbanizzazione La quota di contributo di cui all articolo 19, oneri di urbanizzazione primaria e secondaria, è corrisposta al comune all atto del rilascio della concessione o dell autorizzazione. In alternativa al pagamento immediato, in unica soluzione, dell'importo dovuto per oneri di urbanizzazione primaria e secondaria, lo stesso potrà essere corrisposto in forma rateizzata ai sensi dell articolo 126 comma 3 della richiamata legge regionale, con le seguenti modalità e scadenze: ) per i nuovi interventi ricadenti all'interno delle aree delimitate dai piani di cui alle leggi 167/1962, 865/1971 e successive modificazioni ed integrazioni, il pagamento dell'importo dovuto per oneri di urbanizzazione primaria e secondaria, sarà regolamentato nelle singole convenzioni sulla base delle disposizioni dei regolamenti sull'assegnazione di tali aree ) per tutti gli altri interventi, il contributo per oneri di urbanizzazione primaria e secondaria dovuto dal concessionario è corrisposto nella misura del: 25 % all'atto del rilascio della concessione o dell autorizzazione. 25 % allo scadere del 6 mese dalla data di rilascio della concessione o dell autorizzazione. 25 % allo scadere del 12 mese dalla data di rilascio della concessione o dell autorizzazione. 25 % allo scadere del 18 mese dalla data del rilascio della concessione o dell'autorizzazione. 5.2.) contributo sul costo di costruzione La quota di contributo di cui all articolo 121, costo di costruzione, è corrisposta al comune all'atto del rilascio della concessione o dell autorizzazione. In alternativa al pagamento in un unica soluzione il contributo afferente il costo di costruzione può essere corrisposto in forma rateizzata ai sensi dell articolo 126 comma 3 della richiamata legge regionale, con le seguenti modalità e scadenze: ) per i nuovi interventi ricadenti all'interno delle aree delimitate dai piani di cui alle leggi 167/1962, 865/1971 e successive modificazioni ed integrazioni, il pagamento dell'importo dovuto sul costo di costruzione, sarà regolamentato nelle singole convenzioni sulla base delle disposizioni dei regolamenti sull'assegnazione di tali aree ) per tutti gli altri interventi, il contributo afferente al costo di costruzione dovuto dal concessionario è corrisposto nella misura del: 25 % all'atto del rilascio della concessione o dell autorizzazione.

9 25 % allo scadere del 6 mese dalla data di rilascio della concessione o dell autorizzazione. 25 % allo scadere del 12 mese dalla data di rilascio della concessione o dell autorizzazione 25 % allo scadere del 18 mese dalla data del rilascio della concessione o dell'autorizzazione. La quota di contributo di cui trattasi deve essere comunque saldata all'atto della comunicazione di ultimazione dei lavori. 6) VERSAMENTO DEL CONTRIBUTO RELATIVO A DENUNCE DI INIZIO ATTIVITA Il contributo dovuto in relazione alla denuncia di inizio attività, calcolato dal progettista abilitato, o la prima rata di esso, è corrisposto al comune, entro i 20 giorni successivi alla data di presentazione della denuncia stessa. Nella denuncia di inizio attività dovranno essere indicati: la gratuità o meno dell intervento, il calcolo eseguito ed i relativi importi, le modalità di pagamento prescelte sulla base della presente regolamentazione. Gli Uffici competenti provvederanno al controllo del calcolo dei contributi dovuti, effettuato, in via preliminare, dal progettista abilitato. Nel caso di difformi determinazioni, il responsabile del procedimento provvederà a comunicare all interessato, mediante notifica a mezzo postale con raccomandata AR, il nuovo importo calcolato e l ammontare dell eventuale conguaglio da corrispondere nel termine massimo di trenta giorni dalla data di ricevimento della comunicazione stessa. Decorso inutilmente tale termine saranno applicate, sulle somme dovute, le sanzioni di cui all articolo 128 della L.R.T. 1/2005. In alternativa al pagamento in un unica soluzione da effettuarsi entro i venti giorni successivi dalla data di presentazione al comune della denuncia di inizio attività, del contributo afferente gli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria nonché quello relativo al costo di costruzione, possono essere corrisposti in forma rateizzata ai sensi dell articolo 126 comma 3 della richiamata legge regionale, con le seguenti modalità e scadenze: 6.1.) oneri di urbanizzazione 25 % entro venti giorni dalla data di presentazione della denuncia 25 % allo scadere del 6 mese dalla data di presentazione della denuncia 25 % allo scadere del 12 mese dalla data di presentazione della denuncia 25 % allo scadere del 18 mese dalla data di presentazione della denuncia 6.2.) costo di costruzione 25 % entro venti giorni dalla data di presentazione della denuncia 25 % allo scadere del 6 mese dalla data di presentazione della denuncia 25 % allo scadere del 12 mese dalla data di presentazione della denuncia 25 % allo scadere del 18 mese dalla data di presentazione della denuncia La quota di contributo deve essere comunque saldata alla data di presentazione della dichiarazione di conformità o di ultimazione dei lavori. 7) GARANZIE FINANZIARIE Nella ipotesi di rateizzazione degli oneri di urbanizzazione e del costo di costruzione, il concessionario o il dichiarante, a garanzia delle obbligazioni contratte con il Comune, dovrà presentare idonea fideiussione rilasciata da compagnia assicuratrice o istituto di credito autorizzati. A Tali garanzie devono essere presentate dal titolare della concessione o dell autorizzazione edilizia nonché dal firmatario della denuncia di inizio attività, per un importo pari al contributo dovuto maggiorato del venti per cento. La fideiussione o la polizza assicurativa presentata dovrà essere dichiarata valida a tutti gli effetti dal responsabile del procedimento e dovrà riportare l'espressa accettazione da parte delle banche e delle compagnie assicuratrici concedenti delle clausole seguenti: 1. "la polizza ha efficacia fino al momento della liberazione del contraente dagli oneri assunti verso il Comune per oneri di urbanizzazione, costo di costruzione, oneri per opere di trattamento e smaltimento rifiuti ed eventuali sanzioni di cui all'articolo 128 della legge regionale 1/2005, comprovata da specifica comunicazione o dichiarazione liberatoria rilasciata dal Comune. 2. il pagamento delle somme dovute in base alla polizza fidejussoria, sarà effettuato senza riserva alcuna entro il termine massimo di trenta giorni dal ricevimento della richiesta scritta del Comune. 3. il fidejussore non godrà del beneficio della preventiva escussione del debitore di cui all'articolo 1944 del Codice Civile. Il pagamento a favore del Comune avverrà senza il preventivo consenso del debitore. L'atto fornito in garanzia resterà depositato nella documentazione della pratica edilizia ed al termine dei pagamenti degli importi dovuti e degli eventuali interessi di mora maturati per avvenuto ritardo ai sensi dell'articolo 128 della legge regionale 1/2005, verrà rilasciata dichiarazione di svincolo della polizza depositata. 8) ESECUZIONE DIRETTA DELLE OPERE DI URBANIZZAZIONE In alternativa al pagamento del contributo dovuto, il titolare della concessione o dell autorizzazione edilizia nonché della denuncia di inizio attività, può altresì, ai sensi dell'articolo 128 della legge regionale 1/2005, obbligarsi a

10 realizzare direttamente opere di urbanizzazione secondo modalità e procedure da determinarsi in apposita convenzione approvata di volta in volta dalla Giunta Comunale. 9) SANZIONI Il mancato versamento, nei termini di legge, del contributo di cui agli articoli 120 e 121 della L.R.T. 1/2005, comporta l applicazione delle sanzioni di cui all articolo 128 della stessa legge. Nel caso di pagamento rateizzato tali sanzioni si applicano ai ritardi nei pagamenti delle singole rate o di eventuali conguagli richiesti. Decorso inutilmente il termine di cui alla lettera c) dell articolo 128 della citata legge regionale, il comune provvede alla riscossione coattiva del complessivo credito.

CONTRIBUTI RELATIVI AGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E COSTO DI COSTRUZIONE

CONTRIBUTI RELATIVI AGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E COSTO DI COSTRUZIONE Urbanistica Edilizia privata Comune di Fauglia Provincia di Pisa CONTRIBUTI RELATIVI AGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E COSTO DI COSTRUZIONE DISCIPLINA IN MATERIA DI SANZIONI AMMINISTRATIVE DI CUI L ART. 140

Dettagli

COMUNE DI MONTEVERDI MARITTIMO PROVINCIA DI PISA

COMUNE DI MONTEVERDI MARITTIMO PROVINCIA DI PISA COMUNE DI MONTEVERDI MARITTIMO PROVINCIA DI PISA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N. 12 DATA 16.03.2011 OGGETTO: L.R.T. N. 1 DEL 03.01.2005 NORME PER IL GOVERNO DEL TERRITORIO ONERI DI URBANIZZAZIONE

Dettagli

COMUNE DI LUCIGNANO (Prov. di Arezzo) UFFICIO URBANISTICA

COMUNE DI LUCIGNANO (Prov. di Arezzo) UFFICIO URBANISTICA Oneri di Urbanizzazione I^ e II^ validi dal 05/02/2014 INSEDIAMENTI RESIDENZIALI 1 RESTAURO E RISTRUTTURAZIONE 2,38 /MC 7,01 /MC 2,38 /MC 7,01 /MC 2 SOSTITUZIONE - - 6,37 /MC 18,71 /MC 7,97 /MC 23,40 /MC

Dettagli

/mc. 16.902 = 8,73. /mc. 51.049 = 26,36. /mq. 22.699 = 11,72

/mc. 16.902 = 8,73. /mc. 51.049 = 26,36. /mq. 22.699 = 11,72 Determinazione dell incidenza degli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria di cui agli artt. 3-4- 7 Legge 10/1977 adeguati alle disposizioni di cui alla L.R. 03 Gennaio 2005, n. 1. A TABELLA (COSTI

Dettagli

TABELLE PER LA DETERMINAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE

TABELLE PER LA DETERMINAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE SERVIZIO URANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA TAELLE PER LA DETERMINAZIONE DEGLI ONERI DI URANIZZAZIONE aggiornate all indice ISTAT dicembre 201 ai sensi della L.R. 0.01.200 n. 1 e s.m.i. Allegato alla Deliberazione

Dettagli

IL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERA

IL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERA ESTRATTO DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 13 DEL 05.05.1999 COME MODIFICATA DALLA D.C.C. N. 73 DEL 30.09.2010 E DALLA D.C.C. N. 5 DEL 15.03.2013 A IN RIFERIMENTO AL D.P.G.R. N. 373/98 IL CONSIGLIO

Dettagli

TABELLE ONERI ANNO 2016

TABELLE ONERI ANNO 2016 TABELLE ONERI ANNO 2016 ALLEGATO A A1) Immobili ad uso residenziale: / mc Urbanizzazione Urbanizzazione Totale Tipo di intervento primaria secondaria oneri 1) Restauro e ristrutturazione edilizia ( ) 6,21

Dettagli

COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO : SERVIZI ALLA CITTA

COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO : SERVIZI ALLA CITTA COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO : SERVIZI ALLA CITTA TABELLE PER APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO INERENTE GLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E IL COSTO DI COSTRUZIONE Approvate con deliberazione di C.C. n. 3 del 0/09/200

Dettagli

TABELLE ONERI CONCESSORI APPROVATE CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N 42 DEL 18/03/2008

TABELLE ONERI CONCESSORI APPROVATE CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N 42 DEL 18/03/2008 TABELLE ONERI CONCESSORI APPROVATE CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N 42 DEL 18/03/2008 DESTINAZIONE RESIDENZIALE importi in euro a metro cubo ZONA A CENTRO STORICO URB. 1 URB. 2 TOTALE RISTRUTT. EDILIZIA

Dettagli

COMUNE DI FOIANO DELLA CHIANA Prov. di Arezzo TABELLA DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE

COMUNE DI FOIANO DELLA CHIANA Prov. di Arezzo TABELLA DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE COMUNE DI FOIANO DELLA CHIANA Prov. di Arezzo AREA QUALITA URBANA, EDILIZIA, AMBIENTE Servizio Edilizia Privata e Urbanistica TABELLA DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE Allegato Delibera C.C. n. 67 del 29/09/2006

Dettagli

COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO GOVERNO DEL TERRITORIO

COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO GOVERNO DEL TERRITORIO COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO GOVERNO DEL TERRITORIO TABELLE PER APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO INERENTE GLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E IL COSTO DI COSTRUZIONE (L.R. 1/0) Approvato con deliberazione di C.C.

Dettagli

TARIFFE RELATIVE AGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA CONTRIBUTO COSTO DI COSTRUZIONE

TARIFFE RELATIVE AGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA CONTRIBUTO COSTO DI COSTRUZIONE TARIFF RLATIV AGLI ONRI DI URBANIZZAZION PRIMARIA SCONDARIA CONTRIBUTO COSTO DI COSTRUZION (Determinazione dirigenziale n 231 del 14 maggio 2015) Le presenti tabelle sono valide per le richieste di permesso

Dettagli

SETTORE PIANIFICAZIONE URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA

SETTORE PIANIFICAZIONE URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA COMUNE DI CASTELNUOVO BERARDENGA (Provincia di Siena) Pianificazione Urbanistica ed Edilizia Privata Via Garibaldi, 4 Tel. 0577 351308/14/22 - Fax 0577/351328 e-mail: urbanistica.edilizia@comune.castelnuovo-berardenga.si.it

Dettagli

ALLEGATO A. Tabella Destinazione Tabella Destinazione. Tabella A2 Artigianali o industriali Tabella A4 Commerciale all ingrosso

ALLEGATO A. Tabella Destinazione Tabella Destinazione. Tabella A2 Artigianali o industriali Tabella A4 Commerciale all ingrosso ALLEGATO A OGGETTO: Adeguamento annuale degli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria e del costo di costruzione in ragione della variazione degli indici ISTAT, già previsto dalla disciplina della

Dettagli

TARIFFE RELATIVE AGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA CONTRIBUTO COSTO DI COSTRUZIONE

TARIFFE RELATIVE AGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA CONTRIBUTO COSTO DI COSTRUZIONE 1 TARIFF RLATIV AGLI ONRI DI URBANIZZAZION PRIMARIA SCONDARIA CONTRIBUTO COSTO DI COSTRUZION (Deliberazione Consiglio Comunale n 13 del 20 marzo 2012) Le presenti tabelle sono valide per le richieste di

Dettagli

TABELLE ONERI ANNO 2011. LEGGE REGIONALE TOSCANA n 1 del 03/01/2005 'Norme per il governo del territorio'

TABELLE ONERI ANNO 2011. LEGGE REGIONALE TOSCANA n 1 del 03/01/2005 'Norme per il governo del territorio' TABELLE ONERI ANNO LEGGE REGIONALE TOSCANA n del 03/0/2005 'Norme per il governo del territorio' Tabelle per la determinazione degli oneri di urbanizzazione primaria, secondaria e percentuale costo di

Dettagli

Disposizioni e tabelle per la determinazione del contributo di cui al titolo VII della L.R Toscana 03.01.2005 n.1

Disposizioni e tabelle per la determinazione del contributo di cui al titolo VII della L.R Toscana 03.01.2005 n.1 . Comune di Vicopisano Provincia di Pisa Servizio 3 U.O. 3.3 Tel. 050 796533 - Fax 050 796540 ediliziaprivata@comune.vicopisano.pi.it Disposizioni e tabelle per la determinazione del contributo di cui

Dettagli

ALLEGATO alla Delibera Consiglio Comunale n.

ALLEGATO alla Delibera Consiglio Comunale n. DETERMINAZIONE DEI CONTRIBUTI PER I PERMESSI A COSTRUITE E LE DIA EDILIZIE (CRITERI MODALITA - NOTE ESPLICATIVE ) (titolo VII Capo I L.R. 1/05 norme il governo del territorio.) ALLEGATO alla Delibera Consiglio

Dettagli

COMUNE DI LORENZANA Provincia di Pisa. SETTORE 2 GESTIONE del TERRITORIO, ATTIVITA PRODUTTIVE, POLIZIA MUNICIPALE www.comune.lorenzana.pi.

COMUNE DI LORENZANA Provincia di Pisa. SETTORE 2 GESTIONE del TERRITORIO, ATTIVITA PRODUTTIVE, POLIZIA MUNICIPALE www.comune.lorenzana.pi. COMUNE DI LORENZANA Provincia di Pisa SETTORE 2 GESTIONE del TERRITORIO, ATTIVITA PRODUTTIVE, POLIZIA MUNICIPALE www.comune.lorenzana.pi.it REGOLAMENTO E TABELLE PARAMETRICHE DI CALCOLO PER LA DETERMINAZIONE

Dettagli

CITTA DI PIAZZA ARMERINA PROV. DI ENNA

CITTA DI PIAZZA ARMERINA PROV. DI ENNA CITTA DI PIAZZA ARMERINA PROV. DI ENNA LINEE GUIDA PER IL PAGAMENTO DEGLI ONERI CONCESSORI PER IL RILASCIO DELLE CONCESSIONI/AUTORIZZAZIONI EDILIZIE LQG Approvate con deliberazione di Giunta Comunale n.

Dettagli

(Provincia di Ancona) REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

(Provincia di Ancona) REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE Comune di Sirolo (Provincia di Ancona) REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE (Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 42 del 29.11.2010) CAPO I GENERALITA Art. 1 - Oggetto

Dettagli

CAMPIGLIA MARITTIMA Provincia di Livorno

CAMPIGLIA MARITTIMA Provincia di Livorno COMUNE DI CAMPIGLIA MARITTIMA Provincia di Livorno SETTORE ASSETTO DEL TERRITORIO Servizio Edilizia OGGETTO: Regolamentazione oneri d urbanizzazione e costo di costruzione, L.R.T. 1/2005. Modifica alla

Dettagli

Prospetto di riferimento per determinazione degli oneri di urbanizzazione e del costo di costruzione

Prospetto di riferimento per determinazione degli oneri di urbanizzazione e del costo di costruzione Provincia di Pisa Prospetto di riferim per determinazione degli oneri di urbanizzazione e del costo di costruzione Le tabelle di seguito riportate sono relative ai costi unitari estrapolati dalla normativa

Dettagli

ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA

ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA TABELLE PER IL CALCOLO DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PREVISTI DALLA LEGGE 10/77 In applicazione delle tabelle parametriche approvate con L.R.T. 03.01.2005,

Dettagli

ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA

ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA TABELLE PER IL CALCOLO DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PREVISTI DALLA LEGGE 10/77 In applicazione delle tabelle parametriche approvate con L.R.T. 03.01.2005,

Dettagli

COMUNE DI CAPANNORI REGOLAMENTO DI APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO INERENTE GLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E IL COSTO DI COSTRUZIONE (L.R.

COMUNE DI CAPANNORI REGOLAMENTO DI APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO INERENTE GLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E IL COSTO DI COSTRUZIONE (L.R. COMUNE DI CAPANNORI REGOLAMENTO DI APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO INERENTE GLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E IL COSTO DI COSTRUZIONE (L.R. 1/05) Approvato con deliberazione di C.C. n.. del esecutivo dal. SERVIZIO

Dettagli

TABELLE PARAMETRICHE RELATIVE AGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA, AL CONTRIBUTO SUL COSTO DI COSTRUZIONE ED ONERI VERDI

TABELLE PARAMETRICHE RELATIVE AGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA, AL CONTRIBUTO SUL COSTO DI COSTRUZIONE ED ONERI VERDI ALLEGATO B COMUNE DI BORGO SAN LORENZO Provincia di Firenze TABELLE PARAMETRICHE RELATIVE AGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA, AL CONTRIBUTO SUL COSTO DI COSTRUZIONE ED ONERI VERDI Il Dirigente

Dettagli

COMUNE DI CELLINO SAN MARCO

COMUNE DI CELLINO SAN MARCO COMUNE DI CELLINO SAN MARCO Provincia di Brindisi REGOLAMENTO COMUNALE DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO RELATIVO AI PERMESSI DI COSTRUIRE E ALLE DENUNCE DI INIZIO ATTIVITA, NONCHE ALLE SANATORIE EX LEGGE

Dettagli

COMUNE DI ROCCASTRADA (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ROCCASTRADA (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ROCCASTRADA (Provincia di Grosseto) Contributi per gli oneri di urbanizzazione e per il costo di costruzione relativi ai permessi di costruire e alle denunce di inizio attività Marzo 2010 Indice

Dettagli

(Oneri di Urbanizzazione, Costo di Costruzione, Sanzioni)

(Oneri di Urbanizzazione, Costo di Costruzione, Sanzioni) COMUNITA MONTANA ALTA VALLE SUSA COMUNE DI SAUZE D OULX C.A.P. 10050 Via della Torre n. 11 Tel. 0122859224 Fax 0122858920 PROVINCIA DI TORINO e-mail: ufficio.tecnico@comune.sauzedoulx.to.it REGOLAMENTO

Dettagli

INDICE CAPO VIII... 13

INDICE CAPO VIII... 13 INDICE REGOLAMENTO per la determinazione del contributo relativo alle concessioni edilizie, alle autorizzazioni edilzie e alle denunce di inizio dell attività... 3 CAPO I... 3 Norme generali... 3 Art.

Dettagli

MODALITA DI CALCOLO DEI CONTRIBUTI DI COSTRUZIONE Art. 119 - Legge Regionale n. 1 del 3 Gennaio 2005

MODALITA DI CALCOLO DEI CONTRIBUTI DI COSTRUZIONE Art. 119 - Legge Regionale n. 1 del 3 Gennaio 2005 Allegato A alla Deliberazione n. 27/2007 MODALITA DI CALCOLO DEI CONTRIBUTI DI COSTRUZIONE Art. 119 - Legge Regionale n. 1 del 3 Gennaio 2005 CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE. Il contributo di costruzione, di

Dettagli

COMUNE DI BAGNI DI LUCCA Provincia di Lucca

COMUNE DI BAGNI DI LUCCA Provincia di Lucca COMUNE DI BAGNI DI LUCCA Provincia di Lucca VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ORIGINALE N 75 del 30/07/2015 OGGETTO: DETERMINAZIONE IN MERITO AL CALCOLO DEL COSTO DI COSTRUZIONE PR IL RILASCIO

Dettagli

Riferimento L.R. 65/2014

Riferimento L.R. 65/2014 S ERVI ZI OPI ANI FI CAZI ONEURBANI S TI CA UFFI CI OEDI LI ZI A REVI S I ONEI S T A T2014 Lapr es ent et abel l aèv al i daperl epr at i c heedi l i z i epr es ent at edal1gennai o2015 TABELLA ONERI DI

Dettagli

COMUNE DI PONTASSIEVE (Provincia di Firenze) Area GOVERNO DEL TERRITORIO U.O.C. ASSETTO DEL TERRITORIO

COMUNE DI PONTASSIEVE (Provincia di Firenze) Area GOVERNO DEL TERRITORIO U.O.C. ASSETTO DEL TERRITORIO COMUNE DI PONTASSIEVE (Provincia di Firenze) Area GOVERNO DEL TERRITORIO U.O.C. ASSETTO DEL TERRITORIO Regolamento sulle modalità di determinazione e versamento del contributo di cui al titolo VII della

Dettagli

ULTIMO AGGIORNAMENTO AL 01/01/2014SU INTERVENUTE 0,6%

ULTIMO AGGIORNAMENTO AL 01/01/2014SU INTERVENUTE 0,6% COMUNE DI CAPANNOLI Art. 127 L.R. 01/05 DETERMINAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA ULTIMO AGGIORNAMENTO AL 01/01/2014SU INTERVENUTE 0,6% INSEDIAMENTI RESIDENZIALI ARTIGIANALI -

Dettagli

Valori tabellari per la determinazione degli oneri di urbanizzazione ai sensi dell'art. 184, co. 7 L.R.T. 65/2014 Anno 2015

Valori tabellari per la determinazione degli oneri di urbanizzazione ai sensi dell'art. 184, co. 7 L.R.T. 65/2014 Anno 2015 Valori tabellari per la determinazione degli oneri di urbanizzazione ai sensi dell'art. 184, co. 7 L.R.T. 65/2014 Anno 2015 INSEDIAMENTI RESIDENZIALI Interventi di nuova edificazione (importi unitari in

Dettagli

CITTA DI GORGONZOLA PROVINCIA DI MILANO

CITTA DI GORGONZOLA PROVINCIA DI MILANO CITTA DI GORGONZOLA PROVINCIA DI MILANO SETTORE GESTIONE E PIANIFICAZIONE URBANISTICA SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA Piazza Giovanni XXIII, n. 6 DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE PREMESSA Ai

Dettagli

COMUNE DI CAMPODORO Provincia di Padova

COMUNE DI CAMPODORO Provincia di Padova COMUNE DI CAMPODORO Provincia di Padova REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE E L APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE Approvato con delibera di Consiglio Comunale nr. 41 del 21.12.2011-1 - INDICE TITOLO

Dettagli

1) INTERVENTI DI RESTAURO E DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA 0,3-0,25 2,80 8,08 3,73 3,42 4,04 3,73 1,86 8,81 2,94

1) INTERVENTI DI RESTAURO E DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA 0,3-0,25 2,80 8,08 3,73 3,42 4,04 3,73 1,86 8,81 2,94 COMUNE DI CAPANNOLI Art. 127 L.R. 01/05 DETERMINAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA ULTIMO AGGIORNAMENTO AL30/11/2014 ULTIMA VARIAZIONE ISTAT 0,1% INSEDIAMENTI RESIDENZIALI ARTIGIANALI

Dettagli

COMUNE DI PIOSSASCO Provincia di Torino CRITERI PER L'APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE. Aggiornamento 2011

COMUNE DI PIOSSASCO Provincia di Torino CRITERI PER L'APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE. Aggiornamento 2011 COMUNE DI PIOSSASCO Provincia di Torino CRITERI PER L'APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE Aggiornamento 2011 (Legge 28 gennaio 1977 n 10, artt. 3, 5, 6, 7, 9, 10 D.P.R. 6/6/2001 n 380, artt. 16,

Dettagli

Comune di Volterra. Provincia di Pisa VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

Comune di Volterra. Provincia di Pisa VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Comune di Volterra Provincia di Pisa VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 16 del 19/01/2016 OGGETTO: L.R.n 65/2014 Art.184. Adeguamento delle tabelle per la determinazione degli oneri di urbanizzazione

Dettagli

COMUNE DI CAMPO NELL ELBA

COMUNE DI CAMPO NELL ELBA ALLEGATO A COMUNE DI CAMPO NELL ELBA Regione Toscana * * * Provincia di Livorno REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DOVUTO PER GLI INTERVENTI SOGGETTI AL PERMESSO DI COSTRUIRE ED A SEGNALAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DELL INCIDENZA DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE

REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DELL INCIDENZA DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DELL INCIDENZA DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE indice Art. 1 Premessa pag 5 Art. 2 Ambito di applicazione pag 5 Art. 3 Incidenza degli oneri di urbanizzazione: tabella parametrica

Dettagli

COMUNE DI VENEZIA DIREZIONE SPORTELLO UNICO EDILIZIA

COMUNE DI VENEZIA DIREZIONE SPORTELLO UNICO EDILIZIA COMUNE DI VENEZIA DIREZIONE SPORTELLO UNICO EDILIZIA Sportello per: Edilizia sede di: Venezia - San Marco 4023 Campo Manin - 30124 (VE) - Fax 041/2747680; Attività Produttive Z.T.O. D sede di: Venezia

Dettagli

AGGIORNAMENTO TABELLA ONERI URBANIZZAZIONE PRIMARIA-SECONDARIA-SMALTIMENTO RIFIUTI

AGGIORNAMENTO TABELLA ONERI URBANIZZAZIONE PRIMARIA-SECONDARIA-SMALTIMENTO RIFIUTI AGGIORNAMENTO TABELLA ONERI URBANIZZAZIONE PRIMARIA-SECONDARIA-SMALTIMENTO RIFIUTI (approvati con deliberazione C.C. n. 32 del 14.04.2016) MODELLO 3.1.1 002_TAB_ONERI_E_COSTO _C Destinazioni d'uso Nuove

Dettagli

COMUNE DI SCALENGHE S E T T O R E U R B A N I S T I C A

COMUNE DI SCALENGHE S E T T O R E U R B A N I S T I C A COMUNE DI SCALENGHE Provincia di Torino Via Umberto I, 1 C.A.P. 10060 Tel. (011) 9861721 Fax (011) 9861882 Partita IVA 02920980014 - Codice fiscale 85003410017 http://www.comune.scalenghe.to.it e.mail:

Dettagli

Comune di Signa REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI CUI AL TITOLO VII DELLA L. R. 1/2005 E S.M. E I.

Comune di Signa REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI CUI AL TITOLO VII DELLA L. R. 1/2005 E S.M. E I. Comune di Signa REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI CUI AL TITOLO VII DELLA L. R. 1/2005 E S.M. E I. ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA E COSTO DI COSTRUZIONE. MODALITA DI VERSAMENTO,

Dettagli

COMUNE DI BELPASSO Provincia di Catania

COMUNE DI BELPASSO Provincia di Catania COMUNE DI BELPASSO Provincia di Catania VII SERVIZIO URBANISTICA SVILUPPO DEL TERRITORIO Dirigente Responsabile : Ing. Sebastiano Leonardi OGGETTO: Comune di Belpasso Art. 17, L.R. 16 aprile 2003, n. 4

Dettagli

CITTÀ DI BIELLA *** *** REGOLAMENtO. per l applicazione del contributo di costruzione

CITTÀ DI BIELLA *** *** REGOLAMENtO. per l applicazione del contributo di costruzione CITTÀ DI BIELLA *** *** REGOLAMENtO per l applicazione del contributo di costruzione Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 128 del 25 ottobre 2011 Pubblicato all Albo Pretorio del Comune

Dettagli

COMUNE DI VIGNALE MONFERRATO

COMUNE DI VIGNALE MONFERRATO COMUNE DI VIGNALE MONFERRATO Provincia di Alessandria REGOLAMENTO COMUNALE IN MATERIA DI DISCIPLINA DEGLI ONERI CONCESSORI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 42 in data 11.11.2009 Modificato

Dettagli

Comune di Chiuppano Provincia di Vicenza

Comune di Chiuppano Provincia di Vicenza Comune di Chiuppano Provincia di Vicenza Regolamento per l'applicazione e la determinazione del contributo di costruzione commisurato alla incidenza degli oneri di urbanizzazione e del costo di costruzione

Dettagli

COMUNE DI SANTA MARIA NUOVA Provincia di Ancona. Il Responsabile dell Area Gestione del Territorio Geom. Donato Carbonari

COMUNE DI SANTA MARIA NUOVA Provincia di Ancona. Il Responsabile dell Area Gestione del Territorio Geom. Donato Carbonari COMUNE DI SANTA MARIA NUOVA Provincia di Ancona Il Responsabile dell Area Gestione del Territorio Geom. Donato Carbonari Il Sindaco Santicchia Angelo Il Segretario Comunale Dott. Bonetti Angelo Approvato

Dettagli

Provincia di Siena ANNO 2015 DA APPLICARE ALLE RICHIESTE DI PERMESSO DI COSTRUIRE, SCIA E CILA DEPOSITATE SUCCESSIVAMENTE AL GIORNO 20/04/2015

Provincia di Siena ANNO 2015 DA APPLICARE ALLE RICHIESTE DI PERMESSO DI COSTRUIRE, SCIA E CILA DEPOSITATE SUCCESSIVAMENTE AL GIORNO 20/04/2015 AREA TECNICA Responsabile dell Area: Dott. Urbanista Luigi Pucci ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA COSTO DI COSTRUZIONE DA APPLICARE ALLE RICHIESTE DI PERMESSO DI COSTRUIRE, SCIA E CILA DEPOSITATE

Dettagli

COMUNE DI TAVARNELLE VAL DI PESA Provincia di FIRENZE. Oggetto: Autocalcolo dei contributi (DPR 380/01 e L.R. 65/14) afferenti il/la:

COMUNE DI TAVARNELLE VAL DI PESA Provincia di FIRENZE. Oggetto: Autocalcolo dei contributi (DPR 380/01 e L.R. 65/14) afferenti il/la: COMUNE DI TAVARNELLE VAL DI PESA Provincia di FIRENZE Pratica Edilizia n / Oggetto: Autocalcolo dei contributi (DPR 38/ e L.R. 65/) afferenti il/la: Permesso di Costruire Segnalazione Certificata di Inizio

Dettagli

CALCOLO CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

CALCOLO CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE CALCOLO CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE Normativa di riferimento: D.P.R. 380/2001 art. 16, 17, 18, 19, 42 D.M. 10 Maggio 1977 Delibera C. R. n. 119/1 del 28/07/1977 Delibera C. R. n. 208/5 del 26/03/1985 D.M.

Dettagli

COPIA DI ATTO DI CONSIGLIO COMUNALE Seduta del 14/05/2012 n. 16

COPIA DI ATTO DI CONSIGLIO COMUNALE Seduta del 14/05/2012 n. 16 COPIA DI ATTO DI CONSIGLIO COMUNALE Seduta del 14/05/2012 n. 16 OGGETTO: APPROVAZIONE REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUT O DI COSTRUZIONE, QUOTA AFFERENTE IL CONTRIBUTO SUGLI ONERI

Dettagli

COMUNE DI VENARIA REALE REGOLAMENTO COMUNALE IN MATERIA DI DISCIPLINA DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

COMUNE DI VENARIA REALE REGOLAMENTO COMUNALE IN MATERIA DI DISCIPLINA DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE COMUNE DI VENARIA REALE REGOLAMENTO COMUNALE IN MATERIA DI DISCIPLINA DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE INDICE TITOLO I - DISCIPLINA GENERALE Articolo 1 - Oggetto Articolo 2 - Tempo della determinazione del

Dettagli

Ai sensi D.P.R. n. 380/2001 Ai sensi della Legge Regionale 12/2005. E successive varianti ed integrazioni

Ai sensi D.P.R. n. 380/2001 Ai sensi della Legge Regionale 12/2005. E successive varianti ed integrazioni REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DOVUTO PER GLI INTERVENTI SOGGETTI AL PERMESSO A COSTRUIRE, ALLA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA ED ALLA DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA. Ai sensi

Dettagli

MODELLO PER IL CALCOLO DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

MODELLO PER IL CALCOLO DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE CITTÀ DI FOLIGNO AREA GOVERNO DEL TERRITORIO E BENI CULTURALI Servizio Sportello Unico Edilizia Servizio Edilizia Via dei Molini, 20/a Corso Cavour, 89 MODELLO PER IL CALCOLO DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

Dettagli

COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE

COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE DATA 16.02.2015 N 12 OGGETTO: Approvazione delle Linee guida per il pagamento degli oneri concessori per il rilascio delle concessioni e/o autorizzazioni

Dettagli

Regolamento per l applicazione del Contributo di Concessione

Regolamento per l applicazione del Contributo di Concessione COMUNE DI ALA Provincia di Trento Ufficio Tecnico Urbanistico Regolamento per l applicazione del Contributo di Concessione Art. 107 L.P. 5 settembre 1991, n. 22 e s.m.i. Approvato con delibera del Consiglio

Dettagli

RELAZIONE DI AGGIORNAMENTO ONERI DI URBANIZZAZIONE

RELAZIONE DI AGGIORNAMENTO ONERI DI URBANIZZAZIONE COMUNE DI PREGNANA MILANESE (Provincia di Milano) SETTORE ASSETTO ED USO DEL TERRITORIO UFFICIO URBANISTICA RELAZIONE DI AGGIORNAMENTO ONERI DI URBANIZZAZIONE INTRODUZIONE L art. 43 della legge Regionale

Dettagli

COMUNE DI PIEVE A NIEVOLE Settore Gestione Assetto del Territorio e Ambiente Edilizia Privata

COMUNE DI PIEVE A NIEVOLE Settore Gestione Assetto del Territorio e Ambiente Edilizia Privata COMUN DI PIV A NIVOL Settore Gestione Assetto del Territorio e Ambiente dilizia Privata Tabelle RLATIV AI COSTI FINALI PR L OPR DI URBANIZZAZION PRIMARI SCONDARI DL CONTRIBUTO SUL COSTO DI COSTRUZION (Approvate

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA MONETIZZAZIONE DEI PARCHEGGI PRIVATI di PERTINENZA E DELLE AREE DA DESTINARE A STANDARDS DETERMINAZIONE

REGOLAMENTO PER LA MONETIZZAZIONE DEI PARCHEGGI PRIVATI di PERTINENZA E DELLE AREE DA DESTINARE A STANDARDS DETERMINAZIONE REGOLAMENTO PER LA MONETIZZAZIONE DEI PARCHEGGI PRIVATI di PERTINENZA E DELLE AREE DA DESTINARE A STANDARDS DETERMINAZIONE Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. del REGOLAMENTO PER LA MONETIZZAZIONE

Dettagli

Comune di Pesaro. Regolamento Attuazione del D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 concernente: «Determinazione dell'incidenza degli oneri di urbanizzazione».

Comune di Pesaro. Regolamento Attuazione del D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 concernente: «Determinazione dell'incidenza degli oneri di urbanizzazione». Comune di Pesaro Regolamento Attuazione del D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 concernente: «Determinazione dell'incidenza degli oneri di urbanizzazione». Approvato con delibera di C.C. n. 27 del 5 marzo 2012

Dettagli

1 - DETERMINAZIONE ONERI DI URBANIZZAZIONE E CRITERI APPLICATIVI 3 - MONETIZZAZIONE AREE A STANDARD NEL CENTRO STORICO

1 - DETERMINAZIONE ONERI DI URBANIZZAZIONE E CRITERI APPLICATIVI 3 - MONETIZZAZIONE AREE A STANDARD NEL CENTRO STORICO SOMMARIO 1 - DETERMINAZIONE ONERI DI URBANIZZAZIONE E CRITERI APPLICATIVI 1-1 Variazioni del contributo per l incidenza degli Oneri di Urbanizzazione, rispetto ai valori calcolati con l applicazione delle

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

ISTRUZIONI PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE ISTRUZIONI PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE Il presente fascicolo ha lo scopo di dettare dei criteri applicativi generali, sulla base delle disposizioni di cui agli art.81 88 e 110-112

Dettagli

tip. Descrizione Quantificazione Fattore

tip. Descrizione Quantificazione Fattore Regolamento per la disciplina dei criteri, parametri tecnici e modalità operative da applicare per determinare le sanzioni amministrative degli artt. 134;135;139;140 della L.R.T. 1/05. (Deliberazione C.C.

Dettagli

TABELLE. Contributi relativi agli oneri di urbanizzazione Aggiornamento al giugno 2007 COMUNE DI VIGLIANO BIELLESE

TABELLE. Contributi relativi agli oneri di urbanizzazione Aggiornamento al giugno 2007 COMUNE DI VIGLIANO BIELLESE COMUNE DI VIGLIANO BIELLESE Contributi relativi agli oneri di urbanizzazione Aggiornamento al giugno 2007 Nota: Tutte le sigle di destinazione d uso, contenute nelle presenti tabelle, sono riferite alla

Dettagli

COMUNE DI CARASSAI REGOLAMENTO COMUNALE

COMUNE DI CARASSAI REGOLAMENTO COMUNALE COMUNE DI CARASSAI Provincia di Ascoli Piceno REGOLAMENTO COMUNALE Attuazione del D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 per la determinazione dell'incidenza degli oneri di urbanizzazione Approvato con: Delibera

Dettagli

COMUNE DI CADONEGHE Provincia di Padova REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE E L APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

COMUNE DI CADONEGHE Provincia di Padova REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE E L APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE COMUNE DI CADONEGHE Provincia di Padova REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE E L APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE Approvato con DCC 86 del 18.12.2009 TITOLO I...4 DISCIPLINA GENERALE...4 Articolo

Dettagli

Comune di Fano DETERMINAZIONE DEL COSTO DI COSTRUZIONE RESIDENZIALE (rif. D.M. 10 maggio 1977)

Comune di Fano DETERMINAZIONE DEL COSTO DI COSTRUZIONE RESIDENZIALE (rif. D.M. 10 maggio 1977) DETERMINAZIONE DEL COSTO DI COSTRUZIONE RESIDENZIALE (rif. D.M. 10 maggio 1977) mod. CC01 Tabella 1 Incremento per superficie abitabile (art. 5) Classe di superficie Alloggi (n) abitabile Rapporto rispetto

Dettagli

CRITERI PER LA DETERMINAZIONE, L APPLICAZIONE E IL PAGAMENTO DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E DEL COSTO DI COSTRUZIONE

CRITERI PER LA DETERMINAZIONE, L APPLICAZIONE E IL PAGAMENTO DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E DEL COSTO DI COSTRUZIONE Comune di San Casciano in Val di Pesa CRITERI PER LA DETERMINAZIONE, L APPLICAZIONE E IL PAGAMENTO DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E DEL COSTO DI COSTRUZIONE Approvati con deliberazione G.C. n. 2 del 4/01/2010

Dettagli

COMUNE DI GHEMME Regolamento per la determinazione del contributo di costruzione. Regolamento per la determinazione del contributo di costruzione

COMUNE DI GHEMME Regolamento per la determinazione del contributo di costruzione. Regolamento per la determinazione del contributo di costruzione COMUNE DI GHEMME Regolamento per la determinazione del contributo di costruzione Regolamento per la determinazione del contributo di costruzione APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 142

Dettagli

TABELLE PER IL CALCOLO DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

TABELLE PER IL CALCOLO DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE File:tabellaONERI_ufficio COMUNE DI BORGOSATOLLO Provincia di Brescia AREA TECNICA URBANISTICA EDILIZIA PRIVATA TABELLE PER IL CALCOLO DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE DATI GENERALI PERMESSO DI COSTRUIRE

Dettagli

Aggiornamento degli Oneri di Urbanizzazione Primaria e Secondaria COMUNE DI VIMERCATE SPORTELLO UNICO TECNICO SERVIZIO EDILIZIA PRIVATA ALLEGATO B

Aggiornamento degli Oneri di Urbanizzazione Primaria e Secondaria COMUNE DI VIMERCATE SPORTELLO UNICO TECNICO SERVIZIO EDILIZIA PRIVATA ALLEGATO B COMUNE DI VIMERCATE SPORTELLO UNICO TECNICO SERVIZIO EDILIZIA PRIVATA Determinazione degli oneri di urbanizzazione ai sensi del D.P.R. 6 giugno 2001 n. 380 e della L.R. 11 marzo 2005 n. 12 ALLEGATO B Aggiornamento

Dettagli

INDICE : CAPO I ONERI DI URBANIZZAZIONE E COSTO DI COSTRUZIONE

INDICE : CAPO I ONERI DI URBANIZZAZIONE E COSTO DI COSTRUZIONE INDICE : Premessa; CAPO I ONERI DI URBANIZZAZIONE E COSTO DI COSTRUZIONE Articolo 1- Tabelle; Articolo 2- Modalità di versamento; Articolo 3- Versamento contributo in sanatoria;; Articolo 4- Rateizzazioni;

Dettagli

Tabella riepilogativa oneri di urbanizzazione anno 2016

Tabella riepilogativa oneri di urbanizzazione anno 2016 Tabella riepilogativa oneri di urbanizzazione anno Residenza Industria artigianato agricolo non residenziale Industria artigianato categorie speciali 3 Commercio turismo direzionale servizi /mc /mq /mq

Dettagli

CALCOLO CONTRIBUTI DI CUI ALL ART. 119 DELLA L.R. N.1/2005

CALCOLO CONTRIBUTI DI CUI ALL ART. 119 DELLA L.R. N.1/2005 COMUNE DI POMARANCE PROVINCIA DI PISA SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO SERVIZIO EDILIZIA CALCOLO CONTRIBUTI DI CUI ALL ART. 119 DELLA L.R. N.1/2005 ALLEGATO N. DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA DOMANDA DI PERMESSO

Dettagli

COMUNE DI AGUGLIANO PROVINCIA DI ANCONA

COMUNE DI AGUGLIANO PROVINCIA DI ANCONA COMUNE DI AGUGLIANO PROVINCIA DI ANCONA 3 SETTORE TECNICO NUOVO REGOLAMENTO Attuazione del D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 concernente: «Determinazione dell'incidenza degli oneri di urbanizzazione». Art.

Dettagli

Provincia Autonoma di Trento

Provincia Autonoma di Trento Provincia Autonoma di Trento COMUNE di: REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI CONCESSIONE Legge provinciale 5 settembre 1991 n. 22 e s.m. 1 INDICE Art. 1 - Ambito di applicazione pag. 3 Art.

Dettagli

COMUNE DI ARCO PROVINCIA DI TRENTO. Regolamento per l applicazione del contributo di concessione

COMUNE DI ARCO PROVINCIA DI TRENTO. Regolamento per l applicazione del contributo di concessione COMUNE DI ARCO PROVINCIA DI TRENTO Regolamento per l applicazione del contributo di concessione Approvato con: Deliberazione del Consiglio comunale n. 64 di data 26 giugno 2002 ed entrato in vigore il

Dettagli

Schema per il Calcolo del Contributo di Costruzione

Schema per il Calcolo del Contributo di Costruzione Schema per il Calcolo del Contributo di Costruzione Suddivisione contributi Oneri di Urbanizzazione U1 - Primaria U2 - Secondaria D - Trattamento e Smaltimento rifiuti (solo per destinazioni produttive)

Dettagli

Elementi di casistica per l applicazione degli oneri urbanizzazione e del costo di costruzione. Anno 2013

Elementi di casistica per l applicazione degli oneri urbanizzazione e del costo di costruzione. Anno 2013 Elementi di casistica per l applicazione degli oneri urbanizzazione e del costo di costruzione Anno 2013 Nessuna modifica rispetto all anno 2012 Applicazione degli oneri di urbanizzazione e della quota

Dettagli

COMUNE DI VIGOLO VATTARO

COMUNE DI VIGOLO VATTARO COMUNE DI VIGOLO VATTARO PROVINCIA DI TRENTO REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI CONCESSIONE Legge provinciale 5 settembre 1991 n. 22 e s.m. Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

Oneri di Urbanizzazione per Nuova Edificazione e Ristrutturazione Urbanistica Valori aggiornati secondo rivalutazione ISTAT al 30.11.

Oneri di Urbanizzazione per Nuova Edificazione e Ristrutturazione Urbanistica Valori aggiornati secondo rivalutazione ISTAT al 30.11. Oneri di Urbanizzazione per Nuova Edificazione e Ristrutturazione Urbanistica Valori aggiornati secondo rivalutazione ISTAT al 30.11.2011 Urbanizzazione Primaria al mc. inferiore a 1,5 6,007 6,782 Urbanizzazione

Dettagli

Timbro protocollo generale Allo Sportello Unico Attività Produttive/ Edilizia

Timbro protocollo generale Allo Sportello Unico Attività Produttive/ Edilizia Timbro protocollo generale Allo Sportello Unico Attività Produttive/ Edilizia Area Tecnica del Comune di Anzola dell Emilia Via Grimandi, 1 40011 Anzola dell Emilia MODELLO PER IL CALCOLO E LA CORRESPONSIONE

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO COMUNE DI ORISTANO COMUNI DE ARISTANIS COPIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO NR. 016 DEL 27.09.2011 OGGETTO: D.P.R. 6 GIUGNO 2001 NR. 380 E SS.MM.II., ONERI RELATIVI ALLE CONCESSIONI EDILIZIE,

Dettagli

AUTODETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE art. 41 della L.R. Lombardia 11.03.2005, n. 12

AUTODETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE art. 41 della L.R. Lombardia 11.03.2005, n. 12 PROTOCOLLO GENERALE AL COMUNE DI BARANZATE Da presentarsi unitamente alla p.e. o, in caso di integrazione, con lettera accompagnatoria. AUTODETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE art. 41 della L.R.

Dettagli

COMUNE DI EMPOLI. ai sensi della Legge Regionale 10 novembre 2014, n. 65. Approvato con deliberazione del Consiglio comunale n.

COMUNE DI EMPOLI. ai sensi della Legge Regionale 10 novembre 2014, n. 65. Approvato con deliberazione del Consiglio comunale n. Allegato B COMUNE DI EMPOLI REGOLAMENTO COMUNALE DI DISCIPLINA DEI CONTRIBUTI COMMISURATI ALLA INCIDENZA DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE, DEL COSTO DI COSTRUZIONE, IN MATERIA DI SCOMPUTI E DI VIGILANZA E

Dettagli

COMUNE DI PERGINE VALDARNO Provincia di AREZZO AREA TECNICA

COMUNE DI PERGINE VALDARNO Provincia di AREZZO AREA TECNICA COMUNE DI PERGINE VALDARNO Provincia di AREZZO AREA TECNICA REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DOVUTO PER GLI INTERVENTI SOGGETTI AL PERMESSO A COSTRUIRE ED ALLA DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA.

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA in materia di Attività Produttive. ai sensi dell art. 19 della Legge n. 241 del 07.08.1990 e s.m.i.

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA in materia di Attività Produttive. ai sensi dell art. 19 della Legge n. 241 del 07.08.1990 e s.m.i. S.C.I.A. N ANNO Allo Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune di GALLARATE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA in materia di Attività Produttive ai sensi dell art. 19 della Legge n.

Dettagli

COMUNE DI CASTELBELLINO

COMUNE DI CASTELBELLINO COMUNE DI CASTELBELLINO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA P.zza S. Marco 15 60030 Castelbellino e.mail urbanistica.castelbellino@provincia.ancona.it Protocollo ALLEGATO C AL PERMESSO DI COSTRUIRE Ditta: Oggetto:

Dettagli

DICHIARAZIONE E CALCOLO PER LA PREDETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO COMMISURATO AL COSTO DI COSTRUZIONE RELATIVO A NUOVI EDIFICI RESIDENZIALI (E SIMILI)

DICHIARAZIONE E CALCOLO PER LA PREDETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO COMMISURATO AL COSTO DI COSTRUZIONE RELATIVO A NUOVI EDIFICI RESIDENZIALI (E SIMILI) MODELLO A Stresa, lì. Prot. N.. Spett.le Sportello Unico Edilizia Privata Comune di Stresa OGGETTO: DICHIARAZIONE E CALCOLO PER LA PREDETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO COMMISURATO AL COSTO DI COSTRUZIONE RELATIVO

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DI BASILICATA

CONSIGLIO REGIONALE DI BASILICATA CONSIGLIO REGIONALE DI BASILICATA Legge Regionale: Norme sulla sanatoria degli abusi edilizi di cui all art. 32 del Decreto Legge 30.09.2003, n. 269. * * * * * * * * * Articolo 1 Oggetto della legge 1.

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE IN MATERIA DI DISCIPLINA DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

REGOLAMENTO COMUNALE IN MATERIA DI DISCIPLINA DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE COMUNE DI FEROLETO ANTICO PROVINCIA DI CATANZARO Sede legale Via Castello n. 1 88043 Feroleto Antico tel.0968/425834 fax 096832002 Partita IVA/codice fiscale 00298110792 c/c/p 11969888 REGOLAMENTO COMUNALE

Dettagli

COMUNE DI COREGLIA ANTELMINELLI

COMUNE DI COREGLIA ANTELMINELLI COMUNE DI COREGLIA ANTELMINELLI Provincia di Lucca Ufficio Tecnico Settore F Servizio Pianificazione e Gestione del Territorio REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DOVUTO PER GLI INTERVENTI

Dettagli

I Comuni classificati con popolazione inferiore a diecimila abitanti assumono, per la edilizia residenziale, la

I Comuni classificati con popolazione inferiore a diecimila abitanti assumono, per la edilizia residenziale, la Legge Regionale Lazio 12/9/1977 n. 35 Tabelle parametriche regionali e norme di applicazione della legge 28 gennaio 1977, n. 10 per la determinazione del contributo per le spese di urbanizzazione gravante

Dettagli

Al Comune di CORTONA Piazza della Repubblica n. 1 52044 CORTONA

Al Comune di CORTONA Piazza della Repubblica n. 1 52044 CORTONA Prot. gen. del Comune Riservato al Servizio Prat. Edilizia: n. / Modalità di inoltro fax posta a mano via telematica Servizio Edilizia Privata (1) Sportello Unico Attività Produttive (2) Al Comune di CORTONA

Dettagli