Not Just Another Guide to

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Not Just Another Guide to"

Transcript

1 neri paoloni Not Just Another Guide to London Percorsi, storie e segreti tra il cielo e il Tamigi 2012 Miraggi Edizioni via Dronero 2, Torino Progetto grafico Miraggi In copertina: La caffetteria della Tate Modern, foto di Barbara De Vito Finito di stampare a Città di Castello nel mese di aprile 2012 da CDC Artigrafiche per conto di Miraggi Edizioni Prima edizione: aprile 2012 isbn Miraggi Edizioni

2 Premessa A Penny «Ma come ha fatto a lasciare Roma, con il suo sole, i suoi monumenti e la gente, così cordiale, e venire a vivere qui, a Londra, dove piove sempre e dove noi inglesi siamo così diversi, così freddi?» La signora che mi poneva la domanda era una conoscente occasionale, incontrata in uno dei periodici appuntamenti all Istituto Italiano di Cultura, in Belgrave Square, uno degli eventi cultural-mondani in cui italiani residenti e inglesi appassionati di cose italiane si univano per qualche avvenimento speciale: l incontro con uno scrittore, un regista, la conferenza stampa di un illustre giallista inglese tradotta nella nostra lingua da un altrettanto nota scrittrice italiana. Non era la prima volta che questa domanda mi veniva fatta da qualcuno che conosceva Roma, la città da cui venivo, o l Italia in generale. Perché l immagine che molti inglesi hanno del nostro paese è altrettanto stereotipata di quella che molti italiani hanno dell Inghilterra, soprattutto se non ci sono mai stati. Per gli inglesi l Italia è il paese del sole, dove si mangiano spaghetti a tutte le ore, dove la gente è gentile e dove si vive meglio, decisamente meglio che in Gran Bretagna, figuriamoci nella caotica Londra. Più felici, più allegri, noi. Per molti di loro l ideale è una casa in Toscana, nel Chiantishire, come hanno visto in qualche film. O una Roma come quella descritta da Ryan Murphy nel film Mangia prega ama. Ma torniamo alla domanda e alla per me ormai consueta risposta. Perché Londra è stata per me un amore nato ancor prima di visitarla, cresciuto attraverso i libri (o i film) che la descrivevano. Dalle prime letture di Dickens, di Wilde, dei diari londinesi di 5

3 Pepys e di Boswell o delle avventure dell investigatore privato creato da Conan Doyle, Sherlock Holmes. Così, fin dai miei primi viaggi, le mie peregrinazioni mi portarono a conoscere quegli edifici, quelle chiese, quei monumenti, quei parchi letti e descritti nei libri. Come la Clerkenwell di Dickens e del suo Oliver Twist, lo scrittore al quale, in occasione del bicentenario della nascita, sono dedicate nel corso del 2012 celebrazioni in tutta l Inghilterra. Poi i casi della vita e una lunga storia personale hanno fatto sì che una volta in pensione, dopo anni di giornalismo politico in Italia, mi sia capitata l opportunità di trasferirmi nella capitale britannica, in uno degli angoli più piacevoli di questa città: Barnes. A Roma avevo abitato nel rione Monti, il più antico della capitale italiana, a due passi dal Colosseo e dai Fori Imperiali, in pieno centro. A Londra mi sarei trovato a vivere in questo tranquillo angolo di verde. Una scelta solo in parte voluta, ma decisa con la voglia di approfondire ancor meglio di quanto fatto fino ad allora la conoscenza di questa città e degli usi e costumi degli indigeni. Non immaginavo allora, nel dicembre del 1998, di tornare in Italia, cosa che poi è avvenuta nel Come non immaginavo, dopo appena un anno di permanenza in Inghilterra, di riprendere a scrivere per la stessa testata per la quale avevo lavorato a Roma. Nel frattempo, gli avvenimenti di politica internazionale che coinvolgevano sia la Gran Bretagna sia il nostro paese avevano fatto sì che le corrispondenze dei giornali italiani dall Inghilterra si infittissero e quindi anche la mia vecchia testata, l Aga, l Agenzia dei Giornali Associati della quale ero stato per anni redattore e commentatore politico, pensò bene di richiamarmi in servizio. C era stata la crisi nei Balcani e la guerra nel Kosovo, in cui l allora primo ministro Tony Blair si era infilato a testa bassa, seguito in Italia da Massimo D Alema. Poi mentre nel nostro paese era avvenuto qualche cambio di governo, fino al ritorno al potere di Berlusconi, e in Inghilterra regnava sempre il laburista Blair, l 11 settembre e la distruzione delle Torri Gemelle, a New York, cambiarono la Storia per sempre. Questo voleva dire lavoro, lavoro e ancora lavoro, anche con un emittente radiofonica italiana, Radio inblu. Voleva anche dire come risposi a un collega inglese che mi aveva fatto la stessa domanda della signora incontrata all Istituto Italiano di Cultura che ero passato dal cortile di Palazzo Chigi, a Roma, dove per anni ero rimasto a fare la posta agli uomini politici in visita al presidente del Consiglio di turno o ad attendere i ministri alla fine di una riunione di governo, al numero 10 di Downing Street, nelle occasioni in cui il premier britannico riceveva il nostro presidente del Consiglio. Con una differenza, che Downing Street è una strada, oggi chiusa al traffico da cancellate, dove d inverno c è uno spiffero di vento maledetto che soffia o da St James Park o da Whitehall e non ti puoi riparare da nessuna parte. E se oggi la Sala Stampa di Palazzo Chigi è confortevole, non lo è altrettanto la saletta di Downing Street, dove oltretutto l ingresso dei giornalisti, quando vi sono ammessi, è estremamente limitato e dove, in base al costume inglese, il primo ministro, chiunque egli sia, preferisce esibirsi fuori della porta del numero 10, freddo o caldo che faccia. Così accadeva che io e gli altri colleghi italiani e inglesi rimanevamo lì al freddo o al caldo o sotto la pioggia in attesa di quei dieci minuti finali in cui il primo ministro o il suo occasionale ospite italiano uscivano per far cadere nei microfoni dei nostri registratori il loro verbo. Ricordo una delle ultime occasioni, alla fine di aprile del 2004, quando Berlusconi incontrò il primo ministro inglese per discutere sulla permanenza delle truppe italiane in Iraq, dopo il ritiro del contingente spagnolo. C era una forte pressione in Italia perché seguissimo l esempio della Spagna. C erano tre italiani ostaggi degli iracheni. C era la preoccupazione di Blair di rimanere l ultimo alleato fedele degli Stati Uniti in un avventura bellica che anche in Gran Bretagna era fortemente avversata, mentre George W. Bush chiedeva ai due recalcitranti alleati di 6 7

4 aumentare le loro forze in campo. Finì che tutto rimase come prima, ma quel che ricordo di quella tradizionale stretta di mano dei due davanti al portone del numero 10 era la faccia tesa di Berlusconi, che per una volta limitò le sue dichiarazioni a poche battute sintetiche. Non era sempre così. Il mio lavoro di giornalista a Londra ebbe anche dei momenti di estremo interesse, come l infinita storia delle inchieste seguite alla morte della principessa Diana, il patetico tentativo di Mohamed Al Fayed, il proprietario di Harrods che nell incidente parigino aveva perso il figlio Dodi, di tenere in piedi il caso giungendo ad accusare la stessa famiglia reale, nella persona del principe Filippo, e i servizi segreti inglesi di aver soppresso i due per mettere fine alla loro love story; o ancora la vicenda del rapporto tra il principe Carlo e Camilla Parker-Bowles, fino al loro matrimonio. Il lavoro mi portò, per esempio, a conoscere l abitazione londinese di Italo Svevo, quando sulla casa in cui aveva abitato, nel borough di Charlton, sud-est di Londra, oltre Greenwich, venne apposta una targa commemorativa, la consueta blue plaque, la formella in ceramica blu che commemora la presenza negli edifici londinesi di personaggi illustri. Lo scrittore triestino aveva abitato qui per dieci anni quando il suocero, Veneziani, l aveva spedito nella capitale britannica per vendere alla Royal Navy le vernici sottomarine che la sua ditta produceva a Trieste. Così scoprii i suoi rapporti con James Joyce, conosciuto da Svevo nella città adriatica (era stato il suo insegnante di inglese alla Berlitz School), e il fatto che lo scrittore italiano fosse meglio noto in Inghilterra che in Italia. Charlton è un quartiere della zona sud del Tamigi e la ragione per cui Svevo vi abitò era dovuta alla vicinanza dell arsenale della Royal Navy. Se non fosse stato per il lavoro non avrei mai conosciuto questa parte della città, decisamente fuori mappa. Così, se non fosse stato per la mia curiosità, non avrei mai visitato gli angoli più segreti della capitale britannica, come il bellissimo Syon Park, abitato dalla più grande popolazione di oche canadesi e di cigni che io abbia mai incontrato e che è esattamente dall altra parte della città, a Isleworth, nel sudovest, affacciato sul Tamigi di fronte ai Kew Gardens, i famosi giardini botanici. Londra, come tutte le altre città, per conoscerla devi girarla a piedi. Cosa che un turista che non sia frettoloso e che non viaggi solo per potere dire ci sono stato può certamente fare. Nella capitale britannica non è difficile. È una città attraversata da 14 linee dell underground, più la metropolitana leggera (Dlr) della zona di Canary Warf, più una rete di autobus estesissima e di ferrovie che collegano parti della città non raggiunte dalla metropolitana. Girando da turista, montavo su un treno, scendevo in una stazione del tube, prendevo il primo autobus che mi capitava a tiro e andavo. Da questo girovagare londinese nasce la presente guida. Che è diretta a chi già conosce Londra, l ha frequentata da turista, per lavoro o più semplicemente per imparare l inglese e tuttavia di questa grande città vuole sapere qualcosa di più. Perché non ci sono solo la Torre o il Tower Bridge; o la grande ruota, il London Eye, che si affaccia sul Tamigi, i musei e le gallerie, noti in tutto il mondo, le cere di Madame Tussaud, la splendida Westminster Abbey, tomba di re e regine, di eroi e di artisti. È diretta a chi vuole visitare luoghi che non fanno parte degli itinerari consueti; che possono rappresentare al meglio la storia di questa città e di questo paese, i personaggi veri o immaginari di una capitale d Europa che ha governato uno degli imperi più vasti del mondo. La guida ha tuttavia anche un altro scopo: quello di condividere l amore dell Autore per questa città. Di Roma, un grande scrittore e giornalista, Silvio Negro, affermò che per conoscerla non bastava una vita 1. Ciò vale anche 1 S. Negro, Roma, non basta una vita, Neri Pozza, Vicenza

5 per Londra. Perché se Roma è stata anch essa, nel passato, il centro di un grande impero e la culla del cristianesimo e oggi è la capitale d Italia e la sede del Papato, Londra non è solo la capitale del Regno Unito, ma è il luogo in cui è nata la democrazia moderna, quale la conosce oggi il mondo occidentale. Le sue tradizioni, i riti, le cerimonie, sono oggetto di interesse e di attenzione in tutto il mondo. Ciò è dovuto in gran parte al sistema politico-istituzionale della Gran Bretagna. Una monarchia tra le più antiche d Europa, un parlamento che può essere a buon diritto considerato il padre di tutti i parlamenti dei paesi democratici, una regina che è essa stessa una leggenda, soprattutto ora che, salita al trono il 6 febbraio 1952, compie i sessanta anni di regno, occasione per le fastose celebrazioni del Diamond Jubilee, nel giugno del Un sistema elettorale che stupisce per la sua semplicità, dove first pass the post ossia chi ha un voto in più vince. Dove il primo ministro è il leader del partito che ha vinto le elezioni, e chiamato per questo dalla regina a guidare il suo governo. Londra è anche la città nella quale opera la più grande Borsa d Europa, la seconda al mondo dopo quella di Wall Street, dove nascono e prosperano i maggiori fenomeni culturali, nella musica, nel teatro, nella letteratura, nell architettura, nelle arti visive. Favorita dalla lingua, che condivide con gli Stati Uniti, ma anche con gli altri paesi che fecero parte del suo grande impero e che, come l Australia, la Nuova Zelanda, il Canada, lo stesso Sud Africa, la considerano la loro lingua, o che come l India, il Pakistan o la Nigeria la usano come idioma unificante. Una lingua che è diventata un nuovo esperanto, la lingua dell economia, delle scienze, dell industria, del commercio internazionale, degli affari e degli scambi. Così che ciò che è detto, scritto, cantato in Inghilterra può essere immediatamente capito ed esportato in gran parte del mondo. Con uno strano contrappasso per il quale, soprattutto a causa della potenza di penetrazione dell american English, lo stesso british English sta subendo trasformazioni non sempre gradite agli inglesi più tradizionalisti. Oltre a fornire alcuni consigli pratici, la guida vuole stimolare la curiosità dei visitatori di questa città, la più grande d Europa con i suoi oltre sette milioni di abitanti, più i tre milioni di pendolari che vi accedono ogni giorno dalle periferie e da altre città, per vedere luoghi, cose, spettacoli, celebrazioni, cerimonie tradizionali o semplicemente particolari, unici al mondo. Una città multiculturale, multietnica, cosmopolita, ma piacevolmente divisa ancora oggi nei tanti villaggi che nel corso del tempo sono stati assorbiti dalla metropoli e nei quali sopravvive il cuore della cara vecchia Inghilterra. Forse ancora per poco. LEGENDA delle tavole riassuntive Eventi 1 Punti di interesse Ristoranti, pub 6 Locali v Underground, Dlr (Tfl) v Bus (Tfl) Treni (Nrs) 10 11

6 Via dalla pazza folla. Ma attenti ai fantasmi: Soho Square Consigli pratici #4 Se il clima di Londra è mutevole, non lo sono altrettanto le abitudini urbane. Con l avanzare della bella stagione è scontato vedere la gente approfittare del minimo raggio di sole per stare all aperto, sdraiarsi sull erba dei parchi durante la pausa pranzo o appena finito il lavoro. Nel cuore della città, tra Buckingham Palace, Piccadilly e il Mall, c è il Green Park, meta preferita di coloro che intendono passare il loro tempo libero all aria aperta. Nei giorni di sole, d estate, ma anche nelle belle giornate delle altre stagioni, questo grande polmone urbano è affollato di impiegati dei numerosi uffici di Piccadilly e delle vie adiacenti, ai quali si mescolano volentieri i turisti. Green Park è a due passi da Piccadilly Circus, il cuore pulsante della città, e non solo per la famosa statua di Cupido che la domina. Chi arriva nella capitale britannica per la prima volta ne è attratto come per incantesimo. Da qui si passa se si vuole andare a Leicester Square, la piazza che ospita il maggior numero di sale cinematografiche di Londra, con un giardino dove si erge la statua dell inglesissimo Charlie Chaplin. Da qui si passa per andare verso Oxford Street, la via dei grandi magazzini, percorrendo la bellissima Regent Street, con i migliori indirizzi londinesi dello shopping. Da Piccadilly Circus si raggiunge Soho, sulla sinistra di Shaftesbury Avenue, o il quartiere cinese e Covent Garden, sulla destra della stessa strada, percorrendola in direzione di Cambridge Circus. Sempre da Piccadilly Circus, attraversata Leicester Square, si scende verso Trafalgar Square e Whitehall, il Parlamento e il Big Ben. Se questo è l ideale per un turista, per chi vive a Londra Piccadilly è sempre e comunque il cuore della città. È il centro del West End, dove ci sono tutti o quasi tutti i teatri, i migliori ristoranti e i locali notturni. Si possono tuttavia trovare improvvise isole di tranquillità. Una di queste è proprio al centro di Soho, Soho Square. Se siete stanchi di visitare i grandi magazzini di Oxford Street, i negozi eleganti di Bond Street, di farvi largo tra la folla che percorre le strade più famose della capitale britannica, di attendere impazienti ai semafori per attraversare Piccadilly o Regent Street evitando i bus a due piani che si susseguono paraurti contro paraurti, cercate rifugio in questa piccola piazza alberata. È un quadrato di edifici al centro del quale c è un tranquillo giardino, uno dei più prestigiosi indirizzi della città. Nei palazzi che fanno da cornice ci sono gli uffici di numerose case cinematografiche, di case editrici e della potente Football Association. Nelle strade adiacenti e sulla stessa piazza si affacciano negozi frequentatissimi, club e bar. Ma bastano pochi passi, scavalcando l ultima barriera di auto parcheggiate tutto attorno, per entrare nel piccolo parco e ritrovarsi in un oasi di pace dove anche il rumore del traffico sembra attenuarsi. Ci sono comode panchine sulle quali riposarsi dalle fatiche dello shopping o più semplicemente fare una sosta nelle ore di lavoro. D estate, ma anche nelle giornate invernali di sole, esse, infatti, non sono mai vuote. Ci si siede per leggere un giornale, un libro o per mangiare un tramezzino, come accade soprattutto durante la pausa pranzo per gli impiegati dei molti uffici degli edifici circostanti. Chiudendo gli occhi non è difficile immaginare come doveva essere Soho Square nel passato. Quando questo non era il centro pulsante di una città di oltre sette milioni di abitanti, quando il piccolo parco e i suoi edifici furono costruiti, nel lontano 1681, in un area ancora circondata dalla campagna. Oggi la chiameremmo speculazione edilizia, ma vista con gli occhi dei posteri è stata un operazione fortunata. All inizio la 30 31

7 piazza fu chiamata King Square, nel nome di re Carlo ii cui fu dedicata una statua eretta al centro del giardino. Passarono gli anni, la statua, ormai malandata per l incuria, fu portata altrove. Al suo posto sorse un capanno che doveva custodire gli attrezzi dei giardinieri. Quel capanno c è ancora. Restaurato e ingrandito, oggi è un elegante piccolo edificio in stile Tudor, con le mura bianche e le travi nere a vista. Se d inverno il piccolo giardino è vivibile solo nelle giornate di bel tempo e diventa una scorciatoia tra Chinatown, Shaftesbury Avenue e Oxford Street, o tra Charing Cross Road e Wardour Street, d estate è fresco e piacevole, allietato da alberi ombrosi e anche da un inconsueto boschetto di bambù. Dalle panchine gli edifici intorno si intravedono appena e si può bene immaginare come potessero essere le prestigiose dimore fatte costruire qui dai ricchi londinesi che decisero di venire ad abitare in questa zona, che allora era la periferia sud della città: Westminster. Era un terreno boscoso, attraversato da strade sterrate percorse dai carri che si dirigevano verso la City. Si dice che lo stesso nome del quartiere, Soho, sia venuto dal grido con il quale i carrettieri incitavano i cavalli: So-ho!. I carri sono spariti, ma il nome è rimasto. Agli inizi del xviii secolo la piazza era ormai contornata da edifici eleganti e residenze lussuose. È possibile farsene un idea guardando i due palazzi superstiti risalenti a quell epoca, ai numeri 10 e 11. Gli altri sono moderni e abbastanza anonimi, molti costruiti nel secondo dopoguerra sulle rovine di edifici distrutti dai bombardamenti. Un idea dell eleganza delle costruzioni si può avere dalle stampe che ritraggono la Monmouth House, costruita per il duca di Monmouth, diventata poi sede dell ambasciata francese e demolita nel Esiste ancora un legame con la Francia in questi luoghi, giacché su un lato c è la chiesa protestante francese di Londra, costruita verso la fine dell Ottocento. Il fantasma di Soho Square Una piazza così, un angolo di paradiso, dovrebbe essere estranea alle storie macabre di cui tutta Londra, invece, è pervasa. Città di orribili delitti, di ammazzamenti di re e di impiccagioni, di una Torre, oggi meta turistica, un tempo cupa prigione per presunti traditori e nemici del potere sovrano. Poteva Soho Square essere risparmiata dagli orrori? Poteva essere al riparo dai fantasmi che pullulavano su entrambe le rive del Tamigi? No, anzi sì. In un libro, trovato rovistando negli scaffali di una delle tante librerie antiquarie della vicina Tottenham Court Road, trovai il curioso resoconto di un episodio di fantasmi nel passato di Soho Square. Il volume in questione è intitolato, manco a farlo apposta, Ghosts of London 2. La storia è tratta da una vecchia pubblicazione vittoriana, una di quelle riviste da pochi soldi chiamate penny magazine dal nome «Mother Shipton s Miscellany». Qui si narrava la vicenda di un gentiluomo, apparentemente di larghe fortune, che nel 1704 prese in affitto un alloggio ammobiliato. Dopo alcune settimane che il personaggio in questione risiedeva nell edificio, dove gestiva anche la sua azienda, comunicò all affittuario di avere perso il fratello, che viveva a Hampstead. Il quale fratello, sul suo letto di morte, aveva, a suo dire, manifestato il desiderio di essere sepolto nella tomba di famiglia, nell Abbazia di Westminster. Così il gentiluomo chiese al padrone di casa il permesso di portare il corpo del fratello nel suo alloggio e di poter dare disposizioni per organizzare lì il funerale. Il padrone di casa dette il permesso senza esitazioni, mostrando pieno consenso a che il corpo del defunto, rivestito di un bianco sudario, fosse posto in una bara molto bella all ingresso dell edificio, mentre l inquilino e i suoi servi uscivano allo scopo di organizzare i preparativi per le esequie. 2 J.A. Brooks, Ghosts of London, Jarrold, Norwich

8 Il gentiluomo rimase fuori fino a tardi, ma questa non era una cosa inusuale. Il padrone di casa e la sua famiglia ritennero che non fosse necessario aspettarlo alzati e se ne andarono a letto, come al solito, attorno alla mezzanotte. Una servetta fu lasciata ad attenderlo per permettergli di rientrare e intanto mettere a scaldare dell acqua, nel caso in cui l inquilino desiderasse avere pronta, al suo ritorno, una tazza di tè. La fanciulla era di conseguenza seduta in cucina, sola, quando un alta figura spettrale fece il suo ingresso e piombò a sedere sulla sedia posta di fronte alla ragazza. La servetta, pur non essendo una persona timida, rimase terrificata al di là di ogni limite da quell inattesa apparizione. Lanciò un alto grido e corse come una freccia fuori da una porta laterale, fuggendo alla disperata su per le scale fin nella camera dei suoi padroni, svegliandoli e trasmettendo all intera famiglia il terrore che l aveva travolta. Ma il fantasma, avvolto in un lenzuolo e con un pallore di morte, l aveva seguita e aveva fatto, a sua volta, ingresso nella stanza da letto dei padroni di casa, senza che nessuno dei presenti avesse visto da dove fosse entrato. Peggio ancora, lo spettro aveva preso posto su una sedia collocata ai piedi del letto padronale, sbarrando anche la porta della stanza in modo che nessuno sarebbe potuto uscire senza passargli accanto. Allo stesso tempo l intera casa fu invasa da suoni spaventosi e gemiti e, nonostante i poveri malcapitati cercassero di coprirsi le orecchie e di tirarsi le coperte sul viso, i terrificanti rumori persistevano, accrescendo così il loro spavento. Alla fine cadde il silenzio. Il padrone di casa osò allora tirare fuori la testa da sotto le coperte e gettare uno sguardo alla sedia posta vicino alla porta. Lo spettro era scomparso. Quando la ragione riprese il controllo, la servetta fu fatta tornare in sé con una buona scrollata. In breve tutti ripresero sufficiente coraggio per lasciare la camera e cominciare a esaminare la casa, che si aspettavano di trovare in gran disordine. Sospetto nient affatto infondato. L abitazione era stata letteralmente spogliata da ladri esperti e l inquilino era sparito. Ovviamente senza avere pagato un soldo d affitto. Si scoprì, in seguito, che l uomo era il complice di un famoso malvivente, Arthur Chambers (poi impiccato nel 1706), e che era stato lo stesso briccone ad assumere l aspetto cadaverico, sbiancandosi faccia e mani con il gesso e fingendo di essere morto. Verso la mezzanotte era uscito dalla bara e aveva fatto la sua macabra apparizione alla servetta, in cucina. Quando questa era fuggita al piano di sopra, egli l aveva seguita silenziosamente e, sedendosi accanto alla porta della camera da letto dei padroni, aveva fatto da sentinella ai suoi complici in modo che questi potessero svaligiare la casa senza timore di essere molestati. Una storia edificante, tenuto conto che oggi, probabilmente, negli importanti uffici che si affacciano su Soho Square ben altri e più sottili metodi di spoliazione vengono attuati. VIA DALLA PAZZA FOLLA. MA ATTENTI AI FANTASMI: SOHO SQUARE 1 Green Park v Green Park 1 statua di Charlie Chaplin, Leicester Sq v Leicester Square 1 Soho Square v Tottenham Court Rd 34

9 «Qui giace il capitano Bligh, amato, rispettato e compianto» Chi non ha mai sentito parlare degli ammutinati del Bounty ma è impossibile potrebbe non essere interessato né alla loro sorte, né a quella del capitano William Bligh al quale si ribellarono al largo delle Isole Tonga, in pieno Pacifico, nell anno del Signore Eppure la loro storia e quella del loro comandante sono indissolubilmente legate alla marineria britannica. Un modo di ricordare questa appassionante vicenda, che ispirò libri e film, può essere una visita al luogo in cui il terribile capitano fu sepolto. Partendo da Parliament Square e costeggiando le Houses of Parliament, percorrendo Millbank, si raggiunge il Lambeth Bridge. Superato il Tamigi, sulla sinistra è situato un interessante museo, il primo al mondo dedicato alla storia del giardinaggio, il Museum of Garden History, nella restaurata chiesa di St Mary di Lambeth Palace. Il museo è dedicato alla memoria dei due Tradescant, padre e figlio che, giardinieri di Carlo i e Carlo ii, furono grandi innovatori nell arte del giardinaggio e collezionisti di curiosità botaniche. Le loro tombe sono nel giardino antistante la chiesa. Accanto a esse vi è anche la tomba di William Bligh che, prima di diventare famoso come comandante del Bounty a causa dell ammutinamento dell equipaggio, era stato agli ordini del capitano James Cook come sailing master a bordo della Resolution, e aveva accompagnato colui che percorse per primo in lungo e in largo l oceano Pacifico anche nel terzo fatale viaggio, quando Cook, nel luglio del 1776, fu ucciso dagli indigeni di un isola sulla quale era sbarcato per rifornire la nave di cibo e acqua. Rientrato in patria e sposatosi all età di ventisei anni, nel febbraio del 1781, con Elizabeth Betham, Bligh poco tempo dopo fu nominato master del vascello Belle Poule e combatté agli ordini dell ammiraglio Parker nella battaglia di Dogger Bank. Dopo aver servito su varie navi da guerra con il grado di tenente e quindi su alcune navi mercantili, quando tornò nella Royal Navy, nel 1787, gli fu dato il comando della nave armata Bounty, con un compito alquanto curioso: condurre il vascello a Tahiti, nel Pacifico meridionale, per caricare e trasportare, via Capo Horn, una raccolta di piante dell albero del pane. Destinazione i Caraibi, dove si pensava di acclimatarle. L intento era di fornire cibo a basso prezzo per gli schiavi che lavoravano nelle piantagioni. Un impresa abbastanza folle, nata con il miraggio di guadagnare il lauto premio offerto dal presidente della Royal Society of Arts, Joseph Banks, a chi fosse riuscito a portarla a compimento. Il Bounty non raggiunse mai la meta. Dopo avere caricato le piante a Tahiti, sulla via del ritorno, il 28 aprile del 1789, diciotto membri dell equipaggio, capeggiati dal secondo in carica, Fletcher Christian, e dal guardiamarina Peter Heywood, si ammutinarono. Bligh e altri diciotto marinai, rimasti fedeli al loro capitano, furono imbarcati su una semplice lancia lunga sette metri e larga due, con pochi giorni di razioni d acqua e di cibo, quattro coltellacci, un orologio da tasca e una bussola. Niente carte né sestante. Così, mentre gli ammutinati, al grido di Huzzah for Otaheite (urrà per Tahiti) facevano rotta a bordo del Bounty verso la loro meta immediata (ma questa è un altra storia), Bligh, nonostante le ridottissime risorse di cui disponeva e la precarietà della barca con l acqua che arrivava ai bordi, riuscì a raggiungere la colonia olandese di Timor, coprendo in quarantasette giorni la bellezza di 3618 miglia nautiche pari a 6700 chilometri, un record ancora imbattuto. Nella navigazione perse solo un uomo, ucciso dagli indigeni ostili dell isola di Tofua, dove avevano cercato di rifornirsi di cibo. Il capitano, che 42 43

10 conosceva bene quei mari, decise allora di evitare anche le Figi e di fare rotta verso la prima colonia europea. Il suo obiettivo era di comunicare al più presto possibile alle autorità navali britanniche l avvenuto ammutinamento, per dare modo ai vascelli di Sua Maestà di ricercare, fare prigionieri e perseguire gli ammutinati. Cosa che avvenne quando alcuni di loro furono catturati dal capitano Edward Edwards, comandante della Hms Pandora, spedita nel Pacifico dalla Royal Navy a questo scopo. Edwards era conosciuto come un comandante ben più duro e crudele nei confronti dei suoi uomini dello stesso Bligh, e probabilmente molti degli episodi attribuiti alla severità di Bligh risalivano piuttosto al rapporto tra Edwards e gli stessi uomini del Bounty da lui catturati. Gli altri ammutinati, com è stato raccontato nei libri e nei film, trovarono rifugio lontano dalle rotte battute nella solitaria isola di Pitcairn, dove vissero assieme a un gruppo di polinesiani, uomini e donne, fino a una rivolta dei tahitiani, trattati dai bianchi come schiavi. La maggior parte dei marinai del Bounty fu massacrata. Qualcuno si salvò e i discendenti, meno di un centinaio, vivono ancora nell isola. Bligh, tornato in patria, subì un processo alla corte marziale per la perdita della nave. Qualche anno dopo, tuttavia, come comandante della Hms Providence, rifece il viaggio verso Tahiti e imbarcò nuovamente gli alberi del pane, che furono poi piantati nelle Indie Occidentali. Alcuni successivi episodi gli fecero guadagnare, tra i marinai della flotta, il soprannome, non proprio elogiativo, di quel bastardo del Bounty, ma la sua carriera non subì conseguenze per il comportamento non proprio umano verso i suoi sottoposti. Del resto questo era il modo d agire di molti comandanti della marineria dell epoca, i cui equipaggi erano spesso arruolati forzatamente nelle bettole dei porti o tra i condannati per reati minori. Il 2 aprile del 1801 Bligh prese parte, agli ordini dell ammiraglio Nelson, alla battaglia di Copenhagen, al comando della Hms Glatton, un vascello armato di cinquantasei cannoni e, al termine dello scontro, ricevette le congratulazioni dello stesso Nelson per il suo contributo alla vittoria. Nel 1805 fu nominato governatore del Nuovo Galles del Sud, in Australia. Qui entrò in conflitto con i coloni causandone una violenta ribellione, detta del Rum. Il governo degli insorti, capeggiato dal maggiore George Johnston, lo depose e lo spedì in Tasmania, dove rimase, di fatto, agli arresti a bordo della stessa nave con la quale era giunto nell isola, il Porpoise, dal 1808 al gennaio del Tornato a Sydney, ne partì per fare ritorno in Inghilterra, e partecipare come testimone contro Johnston al processo in corte marziale. La pena per il ribelle fu tuttavia abbastanza mite, tanto che il maggiore poté tornare in Australia da civile e godere delle fortune accumulate in precedenza. Segno che la corte marziale qualche giustificazione alla ribellione l aveva trovata. Bligh, invece, fu nominato prima contrammiraglio e quindi, nel 1814, vice ammiraglio, anche se non gli fu mai più assegnato alcun importante comando navale. Il 6 dicembre del 1817 Bligh morì, a Londra, in Bond Street, all età di 64 anni e fu sepolto nella chiesa di St Mary, a Lambeth; nella vicina Lambeth Road, a 150 m dall Imperial War Museum, una blue plaque è stata apposta sulla casa abitata dal capitano Bligh. L epitaffio posto sulla pietra tombale, ornata da una riproduzione marmorea del frutto dell albero del pane, ne celebra la carriera di uomo «amato, rispettato e compianto». «Qui giace il Capitano Bligh, amato, rispettato e compianto» 1 Museum of Garden History, Lambeth Place Rd v Lambeth North 1 tomba di William Bligh, Lambeth Place Rd v 1 casa di William Bligh, 100 Lambeth Rd v 44 45

11 vole Piazza (l unica a chiamarsi così in tutta Londra), frutto di un equivoco e di una rapina o espropriazione reale. L equivoco sta nel nome. Originariamente si chiamava Convent Garden, perché era il giardino di un convento appartenente all Abbazia di Westminster, che estendeva i suoi orti e i suoi giardini in tutta l area. Poi venne Enrico viii che, secondo una versione propose ai monaci dell Abbazia uno scambio, dovuto all esigenza di trasferire la Corte a Whitehall. In cambio del giardino avrebbe concesso loro una salubre proprietà reale sul Tamigi, più a monte. I monaci accettarono, o furono costretti ad accettare, visto che alcune fonti parlano di una vera e propria espropriazione, avvenuta nel Se Enrico viii ci guadagnò, certamente a guadagnarci è stata la città. Nell uso comune Convent divenne Covent e la piazza, a lungo mercato ortofrutticolo, nell aspetto attuale è opera dell architetto Inigo Jones, che la ultimò nel 1631 su commissione del quarto conte di Bedford, che la voleva al centro di una speculazione edilizia. Si dice che Inigo Jones, nel progettarla, con i portici che la fiancheggiano, si sia ispirato alla Piazza Grande di Livorno, città nella quale avrebbe lavorato alla costruzione del Duomo. Sia come sia, ora godetevi la piazza, i suoi locali, la sua gente ed eventualmente anche un concerto o un balletto al Covent Garden, come tutti chiamano la Royal Opera House che vi si affaccia su un lato. Enjoy. il soane museum 1 Lincoln s Inn Fields v Holborn 1 Sir John Soane s Museum, 13 Lincoln s Inn Fields v 1 The Old Curiosity Shop, Portsmouth St v 1 Covent Garden v Covent Garden 1 Royal Opera House, Bow St v Calendario La stagione migliore per visitare Londra è certamente quella estiva. La latitudine, unita all ora legale, che qui si chiama British Summer Time, vi darà luce fino a tardi la sera e se i principali negozi e grandi magazzini chiudono piuttosto presto nel pomeriggio (di solito intorno alle ) sarà comunque piacevole frequentare i grandi parchi, dove è sempre possibile trovare chioschi o locali anche all aperto in cui acquistare e consumare cibi e bevande. Poi d estate a Londra piove meno. Se tuttavia la visita nella capitale britannica dovesse avvenire in altra stagione, le occasioni di scoperte e appuntamenti particolari, spesso con tradizioni vecchie di secoli, non mancheranno. Per tenersi aggiornati basta un occhiata alla rivista «Time Out» che dà ampie informazioni. E non dimenticate che per girare Londra come un londinese è meglio munirsi di una copia del prezioso stradario London A-Z, reperibile presso tutti gli edicolanti, o newsagent. Ecco comunque un calendario, mese per mese, degli accadimenti londinesi che possono interessare il visitatore curioso. «Time Out» vi sarà comunque utile per confermare gli appuntamenti. Gennaio-febbraio Il capodanno cinese la cui data dipende dal calendario lunare si celebra con la ormai classica sfilata del dragone e con fuochi artificiali lungo Gerrard Street e le strade di Chinatown, a Soho, a due passi da Leicester Square. In quest occasione i numerosissimi ristoranti cinesi della zona fanno a gara a offrire

12 piatti tradizionali del capodanno dai nomi fantasiosi quanto lo sono le pietanze servite. Il 30 gennaio o, comunque, l ultima domenica del mese si celebra la Royalist Army on the March, una marcia nei costumi dei cavalieri del xvii secolo, rievocativa di uno degli episodi più importanti della guerra civile, quando le truppe di Cromwell e del Parlamento si scontrarono con i lealisti monarchici che appoggiavano il re Carlo i. La marcia dei sostenitori del re si svolge da St James Park fino alla Banqueting House, a Whitehall. La marcia della Royalist Army non servì a nulla. Arrivò troppo tardi per salvare la testa del monarca. Febbraio La Pancake Day Race si celebra tra il 2 febbraio e il 9 marzo, a seconda di quando cade la Pasqua, nel giorno di Shrove Tuesday, o martedì benedetto, che noi chiamiamo martedì grasso. In Gran Bretagna non si celebra il carnevale, ma nell ultimo giorno prima delle Ceneri e dell inizio della Quaresima, in varie parti della città si svolgono curiose manifestazioni tutte imperniate su una gara di corsa alla quale partecipano vari figuranti, (tra cui a Westminster può capitare di vedere anche membri del Parlamento) vestiti da cuochi con tanto di cappellone bianco o con costumi del Quattrocento. I partecipanti hanno in mano una padella con dentro una frittata. Devono correre alla massima velocità possibile cercando di girare il pancake nella padella senza farlo cadere a terra. La Pancake Race vuole ricordare una leggenda risalente al Quattrocento. I cristiani usavano recarsi in chiesa, in questo giorno, per farsi assolvere dai peccati (to shrive) e farsi benedire. Una donna giunse di corsa nel luogo sacro con ancora in mano una padella con una frittata a base di uova, burro e latte, sostanze proibite in periodo di Quaresima, per arrivare prima che la campana suonasse a indicare l inizio dei quaranta giorni di digiuno. Conviene informarsi per tempo, tenuto conto che la corsa vera e propria non dura più di dieci minuti. E fate attenzione a dove possono cadere le frittate. Marzo-aprile Druids Spring Equinox. L equinozio di primavera è celebrato sulla Tower Hill da sacerdoti druidi. Avvolti in bianchi mantelli all uso degli antichi celti, i moderni druidi si riuniscono il 21 marzo per celebrare la fine dell inverno. La cerimonia che si svolge a Londra è certamente meno suggestiva di quella di Stonehenge, che si tiene nel cerchio magico di pietre, al sorgere del sole. Ma se non potete essere uno dei spettatori di quest accadimento, anche a Londra, davanti alla Torre e in vista del Tower Bridge, nelle prime ore del 21 marzo si forma un cerchio magico di druidi biancovestiti e incappucciati e di fanciulle abbigliate anch esse di bianco, con ghirlande, cesti di fiori e cornucopie, che danzano al suono di tamburelli e antichi strumenti a fiato. E c è anche una spada, che non è quella della roccia. Maundy Thursday. Si celebra tre giorni prima della Pasqua. È un antica usanza che risale al Medioevo, quando il re usava regalare ai poveri un sacchetto di monete. Negli anni pari si svolge nell Abbazia di Westminster, in quelli dispari in altre grandi cattedrali del paese. È possibile assistervi, ma i biglietti, che sono in vendita a Westminster o nelle altre cattedrali interessate, vanno acquistati con largo anticipo. Nel 2011 la cerimonia ha visto, come di consueto, la regina Elisabetta consegnare un sacchetto di monete da quattro penny coniate per l occasione e si è svolta nel giorno del suo compleanno, il 21 aprile. L origine di questa cerimonia va ricercata indietro nei secoli. Innanzitutto il nome: Maundy Thursday trae origine dalla parola latina mandatum, e rimanda al lavacro dei piedi di Gesù agli Apostoli la notte dell ultima cena, quando secondo il Vangelo di Giovanni il Signore ordinò loro di seguire il suo

13 calendario Gennaio-febbraio Capodanno cinese v Leicester Square Royalist Army on the March 30 gen v St James Park Febbraio Pancake Day Race 2 feb/9 mar v Westminster Marzo-aprile Druid s Spring Equinox 21 mar v Tower Hill Maundy Thrsday v Westminster All Fools Day 1 apr The Boat Race 1 sab apr v Putney Bridge/ Hammersmith/ Gunnesbury Mortlake Changing of the Quill 5 apr v Bank Maggio Mr Punch Service 9 mag v Covent Garden Oak Apple Day 29 mag v Sloane Square Ottobre Pearly Harvest Festival 1 dom ott v Leicester Square/ Charing Cross Novembre Guy Fawkes Night 5 nov v Leicester Square/ vari luoghi: Battersea Park Battersea Park/ v 19, 45, 49, 137 Bishop s Park v Putney Bridge; Highbury Fields v / Highbury & Islington Primrose Hill Chalk Farm Lord Mayor s Show v Bank (start) Dicembre Peter Pan Swim 25 dic v Lancaster Gate/ Knightsbridge Ogni giorno Ceremony of the Keys v Tower Hill Giugno London Gardens Squares Day 2 we giu v Sloane Square Garter Ceremony 19 giu Windsor Castle Knollys Rose Ceremony 24 giu v Mansion House Small Ships Race 4 dom giu v Knightsbridge Torneo di Winbledon fine giu v / Wimbledon v 39, 93 Luglio Swan Upping 3 sett lug Agosto Notting Hill Carnival 4 we ago v Holland Park/ Westbourne Park (Notting Hill/ Ladbroke) Settembre Great River Race 1 dom set v / Richmond (start) v Island Garden (Dlr) (finish) Brick Lane Curry Festival (8 mag 2012) v Aldgate East/ Shoreditch High Street London Open House Day 3 sett set 128

14 Palladio, Andrea 50 Parker, Hyde 43 Parker, Mattew 110 Pepys, Samuel 73, Piano, Renzo 79 Prasutago, re degli iceni 95 Raban, William 130 Ramsay, Gordon 20 Ramsete il Grande, 103 Rathbone, Basil 60 Ritchie, Guy 60 Romney, George 56 Roosevelt, Franklin D. 59 Russell, Francis iv conte di Bedford 104 Schmidt, Johann Heinrich 56 Seti i 103 Shakespeare, William 73, 75 Shand, Camilla duchessa di Cornovaglia 115 Soane, sir John Spencer, Diana principessa di Galles 57 Stevenson, Robert L. 80 Stow, John 110 Swift, Jonathan 37 Tacito, Publio Cornelio 94-95, 97 Thatcher, Margaret 125 Thornycroft, Thomas 93 Togodumno, re dei catuvellauni 96 Tradescant, John il Giovane 42 Tradescant, John il Vecchio 42 Vittoria Maria, principessa di Teck 52, Vittoria, regina d Inghilterra 94, 99, 131 von Westphalen, Johanna Bertha Julie Jenny 89 Watson, John 60-62, 64 White, Marco Pierre 20 Wilde, Oscar 67, 83 William, duca di Cambridge 115 Wren, Christopher 48, 50, 66, 111 Sommario Premessa 5 L inglese. Consigli pratici #1 14 Mangiare a Londra. Consigli pratici #2 16 Un tipico villaggio londinese: Barnes. Consigli pratici #3 22 Via dalla pazza folla. Ma attenti ai fantasmi: Soho Square. Consigli pratici #4 30 Ancora sul clima I nomi della pioggia. Consigli pratici #5 36 Al museo del tè e del caffè 38 «Qui giace il capitano Bligh, amato, rispettato e compianto» 42 Il punto nave e la collina di Greenwich 46 Ancora a Greenwich: Horatio Nelson & Lady Hamilton 54 Sherlock Holmes e il museo di Baker Street 59 Il Geffrye Museum 64 La Londra di Oliver Twist 69 Hampstead Heath 77 Books in London 81 Il mercato che batte tutti i mercati 85 Karl Marx e il cimitero di Highgate Monumenti ottocenteschi #1 88 La regina Boadicea. Monumenti ottocenteschi #2 93 Leighton House. Eccentricità britanniche #1 98 Il Soane Museum. Eccentricità britanniche #2 101 Calendario 105 Londra Calendario degli avvenimenti 130 Bibliografia 135 Indice dei nomi 136

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

le più belle ville del Mediterraneo

le più belle ville del Mediterraneo le più belle ville del Mediterraneo le ville più belle del Mediterraneo Istria, Mediterraneo verde Dettaglio della penisola istriana Ricchezza della Tradizione Scoprite gli angoli ancora inesplorati del

Dettagli

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO 1 2. Economia e società nel mondo romano-germanico. ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO mondo romano germanico mondo bizantino mondo arabo Cartina 1 UN MONDO CON MOLTI BOSCHI, POCHI UOMINI E

Dettagli

NEL 1600. Ma la prima metà del '600 fu dominata dalla guerra dei Trent'anni. combattuta dal 1618 al 1648

NEL 1600. Ma la prima metà del '600 fu dominata dalla guerra dei Trent'anni. combattuta dal 1618 al 1648 NEL 1600 1. c'erano Stati che avevano perso importanza = SPAGNA ITALIA- GERMANIA 2. altri che stavano acquisendo importanza = OLANDA INGHILTERRA FRANCIA Ma la prima metà del '600 fu dominata dalla guerra

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini.

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini. A) Le feste italiane Naturalmente la più grande festa per i bambini e gli italiani è Natale. In Italia non mancano mai l albero di Natale, il presepio e molti regalini: la sera della Vigilia, il ventiquattro

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Svolgimento del gioco. Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni

Svolgimento del gioco. Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni Anno 1413 Il nuovo re d'inghilterra, Enrico V di Lancaster persegue gli ambiziosi progetti di unificare l'inghilterra e di conquistare la corona

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo Vi preghiamo di tener presente che le sistemazioni offerte sono in linea con lo spirito del luogo, lontane dal comfort e dagli standard delle strutture ricettive. In particolare, alcune abitazioni hanno

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

Inizio della vita di Hyde e prime malefatte-si trasforma in Hyde

Inizio della vita di Hyde e prime malefatte-si trasforma in Hyde 1 STRUTTURA FABULA: Primi esperimenti del Dr Jekyll -Jekyll nasce nel 18.. Jekyll ha divergenze con Lanyon -Poole comincia a lavorare come maggiordomo da Jekyll nel 1860 circa Jekyll scopre la dualità

Dettagli

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè...

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Clémence e Laura Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Se fossi un paio di scarpe sarei i tuoi lacci Se fossi il tuo piede sarei il tuo mignolo Se fossi la tua gola sarei la tua glottide Se fossi

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Il capitolo 5 e il maniaco dall ascia vibrante. Chapter 5 and the Axe-Mielding Maniac

Il capitolo 5 e il maniaco dall ascia vibrante. Chapter 5 and the Axe-Mielding Maniac Il capitolo 5 e il maniaco dall ascia vibrante Chapter 5 and the Axe-Mielding Maniac 2 Titolo: Il capitolo 5 e il maniaco dall ascia vibrante Autrice: Marie Sexton, www.mariesexton.net Traduzione: Amneris

Dettagli

ISERNIA. Il ponte ferroviario

ISERNIA. Il ponte ferroviario ISERNIA Caparbia, questo sembra Isernia: quanta determinazione dev essere costato far arrivare il treno nella parte alta della città, quanta opera di convincimento per ottenere un viadotto così grandioso

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

Una notte incredibile

Una notte incredibile Una notte incredibile di Franz Hohler nina aveva dieci anni, perciò anche mezzo addormentata riusciva ad arrivare in bagno dalla sua camera. La porta della sua camera era generalmente accostata e la lampada

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

BIANCOENERO EDIZIONI

BIANCOENERO EDIZIONI RACCONTAMI BIANCOENERO EDIZIONI Titolo originale: The Strange Case of Dr. Jekyll and Mr. Hyde, 1886 Ringraziamo Giulio Scarpati che ha prestato la sua voce per questo progetto. Consulenza scientifica al

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle.

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle. Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su Nello sperduto villaggio di Tabula, alcuni abitanti sono affetti da licantropia. Ogni notte diventano lupi mannari e, per placare i loro istinti,

Dettagli

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS : VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS Un Viaggio indimenticabile attraverso la Storia Venice-Simplon Orient-Express è il treno più famoso del mondo, con una storia ultracentenaria che nasce nel 1864 e prosegue

Dettagli

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia Ricostruire la storia La terra di Punt Tuthmosi II ebbe, come tutti gli altri faraoni, molte mogli, ma la sua preferita era Hatshepsut, da cui però ebbe soltanto figlie femmine. Alla morte di Tuthmosi

Dettagli

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE novantanove Atelier Castello o- vata- ove alberi ABBIAMO RIDOTTO L AREA PEDONALE DELIMITANDO I BRACCI A FILO DELLE TORRI DEL CASTELLO. IN QUESTO MODO LA PIAZZA CON I

Dettagli

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare 1 Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare.. 1. LA RAPPRESENTAZIONE DEI MEDIA Dal 23 aprile 2010 dai mezzi di comunicazione italiani, tramite: Agenzie stampa;

Dettagli

What Is A Kahuna? Cos'è un Kahuna? By Serge Kahili King. Traduzione a cura di Josaya http://www.josaya.com/

What Is A Kahuna? Cos'è un Kahuna? By Serge Kahili King. Traduzione a cura di Josaya http://www.josaya.com/ What Is A Kahuna? Cos'è un Kahuna? By Serge Kahili King Traduzione a cura di Josaya http://www.josaya.com/ Esistono ancora moltissimi malintesi circa cos è un kahuna hawaiano. Scrivo questo articolo per

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

Singapore Paese #1. Best in Travel 2015 estratto gratuito

Singapore Paese #1. Best in Travel 2015 estratto gratuito Singapore Paese #1 Best in Travel 2015 estratto gratuito GETTY IMAGES Top 10 Paesi Feste ed eventi In febbraio carri allegorici riccamente decorati, draghi che sputano fuoco e giochi pirotecnici caratterizzano

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

A NE T O I S AZ I C O S VE AS

A NE T O I S AZ I C O S VE AS ASSOCIAZIONE VESTA L'Associazione Culturale Vesta nasce nel 2013 dall idea di creare un laboratorio di idee destinate alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e naturalistico

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della cultura UFC Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera realizzata per l Ufficio federale della cultura Luglio 2014 Rapport_I Indice

Dettagli

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi The IMPERFECT is used to express an action that took place in the past but whose duration cannot be specified. Its endings are identical in all three conjugations. io tu lui/lei noi voi loro -vo -vi -va

Dettagli

Distribuito da : Precept Minstry Italia. Traduzione a cura di Luigi Incarnato e Jonathan Sproloquio

Distribuito da : Precept Minstry Italia. Traduzione a cura di Luigi Incarnato e Jonathan Sproloquio 4 Minuti Cosa Uno studio biblico di sei settimane ci riserva il Futuro Precept Ministry International Kay Arthur George Huber Distribuito da : Precept Minstry Italia Traduzione a cura di Luigi Incarnato

Dettagli

Corsi di General English

Corsi di General English Corsi di General English 2015 A Londra e in altre città www.linglesealondra.com Cerchi un corso di inglese a Londra? Un soggiorno studio in Inghilterra o in Irlanda? I nostri corsi coprono ogni livello

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

L ultima cosa che ho visto

L ultima cosa che ho visto L ultima cosa che ho visto Cinzia Politi L ULTIMA COSA CHE HO VISTO www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Nome Autore Tutti i diritti riservati Dedicato a Sara, una giovane, grande donna CAPITOLO

Dettagli

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri Laboratorio lettura Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. 1) Quali anilmali sono i protagonisti della storia? 2) Che cosa fanno tutto l anno? 3) Perché decidono di scappare dal

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

N on discuterò qui l idea di Patria in sé. Non mi piacciono queste

N on discuterò qui l idea di Patria in sé. Non mi piacciono queste L obbedienza non è più una virtù di Lorenzo Milani lavorare per la pace leggere scrivere TESTO INFORMATIVO- ESPOSITIVO livello di difficoltà Lorenzo Milani (Firenze, 1923-1967) Sacerdote ed educatore,

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

Sono nati per l autoconsumo,

Sono nati per l autoconsumo, Il prodotto bio è fai da te Consumatori Li considerano troppo cari e con una tracciabilità inadeguata. Eppure gli shopper apprezzano sempre di più le referenze biologiche. Così decidono di coltivarle in

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΤΕΛΙΚΕΣ ΕΝΙΑΙΕΣ ΓΡΑΠΤΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ ΣΧΟΛΙΚΗ ΧΡΟΝΙΑ: 2014-2015 Μάθημα: Ιταλικά Επίπεδο: Ε1 Διάρκεια: 2 ώρες Υπογραφή

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

L a Camera dei Comuni

L a Camera dei Comuni L a Camera dei Comuni breve guida CONTATTI Ufficio informazioni della Camera dei Comuni Tel: +44 (0)20-7219 4272 London SW1A 2TT Fax: +44 (0)20-7219 5839 Email: hcinfo@parliament.uk Ufficio informazioni

Dettagli

UN TEMPO. Foto Tiina Itkonen. Testo Ilaria bernardini

UN TEMPO. Foto Tiina Itkonen. Testo Ilaria bernardini P O R T O L I O UN TEMPO GHIACCIATO Tra le nevi perenni della Groenlandia per ritrovare se stessi. Il racconto di una fuga verso il Nord, in un luogo pieno di luce e di spazio, dove svegliarsi ogni giorno

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale?

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Copione natalizio in rima per i bambini della Scuola dell Infanzia. Autore: Silvia Di Castro (Bisia) UNA PULCE SULL ALBERO DI BABBO NATALE? 1 Copione natalizio in

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

E gliene sono senz'altro grato. Continuiamo con l evidenza. La spianata dove c'è il casotto e dove era stata preparata la tavola è abbastanza grande

E gliene sono senz'altro grato. Continuiamo con l evidenza. La spianata dove c'è il casotto e dove era stata preparata la tavola è abbastanza grande ELEMENTARE è elementare, mi creda... senz'altro elementare, mio caro. L'importante è non dare per scontate quelle cose che sono solo evidenti. L'evidenza, di per sé, non è sinonimo di verità. La verità

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore

Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore Tante volte mi è stato chiesto come si recita l Ufficio delle Ore (Lodi, Vespri, ecc.). Quindi credo di fare cosa gradita a tutti, nel pubblicare questa spiegazione

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

La filosofia del viaggio nel tempo ROBERTA SPARROW

La filosofia del viaggio nel tempo ROBERTA SPARROW La filosofia del viaggio nel tempo di ROBERTA SPARROW Traduzione a cura di Paolo Xabaras Montalto In lingua originale lo trovate sul sito ufficiale del film: http://www.donniedarko.com o presso il sito:

Dettagli

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige)

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) Dott. Huber Josef Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) La pietra dei solstizi di Montevila é un blocco di granito con un volume di ca. 1,3 m³. Ha cinque fori con un diametro di ca. 3 cm

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio 1 Oleggio, 25/12/2009 NATALE DEL SIGNORE Letture: Isaia 9, 1-6 Salmo 96 Tito 2, 11-14 Vangelo: Luca 2, 1-14 Cantori dell Amore Natività- Dipinto del Ghirlandaio Ci mettiamo alla Presenza del Signore, in

Dettagli

(OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori)

(OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori) Ordinanza 2 concernente la legge sul lavoro (OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori) 822.112 del 10 maggio 2000 (Stato 1 aprile 2015) Il Consiglio federale svizzero,

Dettagli