protezione antighiaccio di tubi e valvole soluzioni individuali cavi riscaldanti a resistenza costante cavi riscaldanti autoregolanti termostati

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "protezione antighiaccio di tubi e valvole soluzioni individuali cavi riscaldanti a resistenza costante cavi riscaldanti autoregolanti termostati"

Transcript

1 protezione antighiaccio di tubi e valvole cavi riscaldanti a resistenza costante soluzioni individuali cavi riscaldanti autoregolanti termostati

2 Il sistema di riscaldamento protegge tubi, valvole, attuatori ed altri elementi suscettibili a danneggiamenti a causa delle basse temperature, anche negli inverni più rigidi. Le perdite economiche subite a causa di tubazioni e valvole danneggiate superano di gran lunga le spese sostenute per la messa in opera di questi impianti. I sistemi di riscaldamento sono utilizzati per: la protezione contro il congelamento di condotte idriche tubi di scarico impianti di irrigazione idranti tubi per il drenaggio dell'acqua di condensa in impianti di aria condizionata e ventilazione Il sistema protegge dal gelo le tubature anche negli inverni più rigidi Possono essere riscaldati tutti i tipi di tubi, sia in metallo (acciaio, rame, ghisa), che materiali sintetici. Per il riscaldamento di tubi e condotte si utilizzano: Cavi riscaldanti a resistenza costante ELEKTRA VCD10 ed ELEKTRA FreezeTec della potenza stabile per 1m di cavo Cavi riscaldanti autoregolanti ELEKTRA SelfTec della potenza scaldante del cavo regolabile in funzione della temperatura 1. Cavi riscaldamenti ELEKTRA VCD10 Si tratta di un kit composto da un cavo riscaldante con una potenza di 10 W/m, terminante con 2,5 m di cavo di alimentazione. In fase di progettazione bisogna tenere in considerazione le lunghezze disponibili. Gli impianti realizzati con i cavi ELEKTRA VCD10 richiedono l'installazione di un termostato. I cavi sono destinati all impiego in impianti dove è necessaria una precisa regolazione della temperatura. Cavi a resistenza costante kit di cavi riscaldanti alimentati unilateralmente ELEKTRA VCD10 kit di cavi riscaldanti dotati di termostato integrato ELEKTRA FreezeTec Cavo riscaldante ELEKTRA VCD 2

3 Costruzione del cavo riscaldante ELEKTRA VCD Nucleo riscaldante multi filo Prima coibentazione in XLPE Schermatura in pellicola AL/PET Schermatura formata da fili di rame intrecciati Rivestimento esterno in PVC termoresistente 2. I cavi riscaldanti ELEKTRA FreezeTec sono venduti in kit già pronti, di varie lunghezze e sono composti da un cavo riscaldante della potenza di 12 W/m. I kit sono dotati di un termostato posto all estremità del cavo, nell altra estremità sono dotati di un cavo di alimentazione lungo 1,5m con spina ermetica. Il termostato mette in funzione il kit ad una temperatura inferiore ai +3 C e ne controlla lo spegnimento ad una temperatura di +10 C. I cavi riscaldanti ELEKTRA FreezeTec non richiedono un controllo aggiuntivo. Sono destinati ad impianti semplici come servomotori e tubature di diametro non superiore a 50 mm. Il montaggio può essere effettuato autonomamente, senza l'impiego di personale specializzato. cavo di alimentazione "a freddo" spina ermetica cavo riscaldante termostato Cavo riscaldante ELEKTRA FreezeTec 3

4 Cavi riscaldanti autoregolanti I cavi riscaldanti autoregolanti ELEKTRA SelfTec sono venduti in kit di varie lunghezze pronti per il montaggio, dotati di terminale di alimentazione di 1,5 m di lunghezza con spina ermetica. I cavi riscaldanti autoregolanti ELEKTRA SelfTec PRO sono venduti su bobine, la lunghezza del cavo è regolata in base alla lunghezza dell'impianto idrico, direttamente nella fase di messa in opera. Richiedono tuttavia la preparazione dei terminali ed il loro collegamento al cavo di alimentazione. I cavi riscaldanti autoregolanti ELEKTRA SelfTec DW sono venduti in bobine, per la messa in opera all'interno di condotte. I cavi autoregolanti sono costruiti usando due cavi di rame paralleli, collegati tra di loro da un nucleo in polimero reticolato con l'aggiunta di grafite. Questo nucleo costituisce l'elemento autoregolante, di fatti la sua resistenza varia a seconda dalla temperatura. Grazie a questa proprietà alla diminuzione della temperatura dell'elemento da riscaldare, i cavi possono aumentare o diminuire il loro potere riscaldante in funzione della temperatura. La variazione del potere riscaldante ha luogo solo nel punto soggetto ad un calo di temperatura e non influisce sul potere riscaldante negli altri punti del cavo, perciò i cavi autoregolanti non sono soggetti a surriscaldamento e possono toccarsi ed incrociarsi. Vantaggi dei cavi autoregolanti: Possono essere tagliati in cantiere in base alla lunghezza di cui si ha bisogno (la lunghezza massima dei cavi è riportata nella tabella). Ciò consente una maggior facilità nella scelta della lunghezza del cavo autoregolante in funzione della lunghezza dell'elemento che vogliamo scaldare sia in fase di progettazione sia di messa in opera. I cavi possono incrociarsi, ciò semplifica di molto il posizionamento del cavo su valvole e raccordi. La diminuzione della temperatura ambiente comporta l'aumento del potere riscaldante del cavo. 4

5 Costruzione del cavo riscaldante ELEKTRA SelfTec Solo i cavi ELEKTRA SelfTec possono toccarsi tra di loro o incrociarsi 1 Nocciolo costituito da più fili di rame sottoposti a zincatura 2 Polimero conduttore autoregolante 3 Coibentazione di poliolefina modificata 4 Schermatura in pellicola AL/PET 5 Schermatura composta da una trama di fili di rame zincato 6 Rivestimento esterno resistente ai raggi UV in materiale privo di alogeni ELEKTRA SelfTec PRO 20 ELEKTRA SelfTec PRO 10 ELEKTRA SelfTec DW 10 ELEKTRA SelfTec 16 Potenza [W/m] o Temperatura [ C] Potenza dei cavi autoregolanti ELEKTRA SelfTec in funzione della temperatura 5

6 Kit riscaldante ELEKTRA SelfTec Cavo riscaldante ELEKTRA SelfTec PRO tipo/potenza specifica (+10 C) tensione nominale sezione esterna del cavo temperatura min. di utilizzo temperatura max. di utilizzo temperatura max. di esposizione (dotato di alimentazione, 1000h cumulativamente) tipo di cavo riscaldante con nocciolo in rame zincato coibentazione SelfTec DW 10 W/m SelfTec 16 W/m (set) 230 V ~ 50/60 Hz SelfTec PRO 10 W/m ~ 6 x 8mm ~ 6 x 11mm -25 C 65 C 65 C 85 C autoregolante, schermato, alimentato unilateralmente SelfTec PRO 20 W/m ,6mm 1mm 1mm poliolefina modificata rivestimento esterno raggio min. di curvatura del cavo livello di protezione lunghezza max del cavo LDPE ammesso per l'utilizzo con: acqua potabile poliolefina priva di alogeni resistente ai raggi UV 3,5 D IPX7 dati riportati nella tabella sottostante settore di temperatura SelfTec DW SelfTec 16 SelfTec PRO 10 SelfTec PRO 20 10A protezione max, tipo C 10A 10A 16A 10A 16A massima lunghezza del cavo per circuito [m] -20 C C C C C in acqua ghiacciata

7 SelfTec DW - cavo riscaldante autoregolante per l'uso all'interno di tubature Questo tipo di kit consente la protezione contro la formazione di ghiaccio in: tubature già in uso, senza la necessità di rimuovere la coibentazione, tubature interrate. Scatola di tenuta idraulica SelfTec Caratteristiche La potenza dei cavi 10W/m ad una temperatura di +10 C è stata scelta tenendo in considerazione la capacità termica dell'acqua. I cavi riscaldanti ELEKTRA SelfTecDW sono dotati di rivestimento in polietilene LDPE, che ne consente il contatto con alimenti, ed attestazione PZH che ne consente l'installazione in condotte idriche. Cavo riscaldante ELEKTRA SelfTec DW I cavi possiedono un grado di protezione IPX7, che unito all'alimentazione attraverso un interruttore differenziale offre una totale garanzia di protezione contro scariche elettriche. 7

8 Scelta del cavo riscaldante Per la scelta del cavo riscaldante per la protezione di tubature è necessario calcolare la perdita di calore delle tubature stesse. Qualora non volessimo effettuare il calcolo possiamo utilizzare la tabella in basso. Perdita di calore in funzione del diametro delle tubature e dello spessore della coibentazione spessore coibentaz. λ = 0.035W/mK ["] [mm] T [ C] diametro della tubatura ½ ¾ 1 1 1½ Nella tabella sono stati presi come riferimento: Isolamento in poliuretano espanso di un determinato spessore (da 10-40mm) T - 30 C differenza di temperatura tra la temperatura interna alla tubatura (che vogliamo mantenere) e la temperatura minima all'esterno Dopo aver definito la perdita di calore passiamo alla scelta del cavo riscaldante. Il cavo riscaldante deve trasmettere alla tubatura una quantità di energia termica quantomeno tale da compensare la perdita di calore calcolata. Durante la scelta della lunghezza del cavo riscaldante bisogna considerare la possibilità d'installazione dello stesso. sensore di temperatura Il cavo riscaldante può essere installato lungo le tubature: singolarmente doppio (o più passaggi) a spirale 45 o cavo riscaldante 8

9 Metodo di scelta dei cavi riscaldanti: per impianti semplici con diametro fino a 50mm kit riscaldanti pronti all'uso ELEKTRA FreezeTec, kit riscaldanti pronti all'uso ELEKTRA SelfTec kit riscaldanti pronti all'uso ELEKTRA VCD10 per tubature più complicate kit riscaldanti pronti all'uso ELEKTRA VCD10 cavi riscaldanti autoregolanti ELLEKTRA SelfTec PRO per tubature più complicate con diramazioni, valvole e raccordi cavi riscaldanti autoregolanti ELEKTRA SelfTec PRO Una volta definita la perdita di calore passiamo alla scelta del cavo riscaldante I cavi riscaldanti autoregolanti ELEKTRA SelfTec PRO sono venduti in bobine. Dopo aver effettuato il taglio in funzione della lunghezza richiesta, procederemo alla cablatura dei terminali ed al loro collegamento al cavo di alimentazione. Dobbiamo lasciare dell'ulteriore scorta di cavo per eseguire i collegamenti, a tal fine sono sufficienti 0,5m di cavo. Kit di collegamento e terminale ELEKTRA EC-PRO L alimentazione del cavo riscaldante autoregolante è possibile realizzarla in due modi: attraverso il cavo riscaldante ("freddo") - la muffola di collegamento si deve trovare sulla tubatura da riscaldare, al di sotto della coibentazione. Per la posa ed il collegamento del cavo riscaldante autoregolante al cavo di alimentazione ("freddo") utilizzare il kit di collegamento EC-PRO conducendo il cavo riscaldante fino alla scatola di collegamento KF 5045-PRO, utilizzando il kit collegamento ECM 25-PRO. Kit di collegamento e terminale ELEKTRA ECM 25-PRO Scatola di collegamento in termoplastica priva di alogeni con grado di protezione IP 66 9

10 Gestione del sistema di riscaldamento Il riscaldamento di tubature con cavi a resistenza costante ELEKTRA VCD10 e cavi autoregolanti ELEKTRA SelfTec PRO e SelfTec DW, richiede l'ausilio di un termostato dotato di sensore temperatura. Si raccomanda l'impiego di termostati idonei per il montaggio su guide DIN: ETV-1991, ETN4-1999, ETI-1544, ETI-1522, ed il termostato non incassato UTR 60-PRO. I cavi riscaldanti ELEKTRA FreezeTec con un termostato incorporato non richiedono un controllo aggiuntivo. I kit con cavo autoregolante ELEKTRA SelfTec non richiedono l'impiego di termostati, necessitano soltanto di spegnimento manuale con temperatura esterna superiore a 0 C. tipo gamma regolazione temperature [ C] temperatura di funzionamento [ C] carico max [W] grado di protezione IP montaggio sensore ETV-1991 ETN ETI 1544 ETI 1522 UTR 60-PRO da 0 a +40 da -19,5 a +70 da 0 a +50 da 0 a +50 da 0 a +60 da 0 a +50 da -20 a +50 da -20 a +50 da -20 a +50 da -20 a su guida DIN su guida DIN su guida DIN su guida DIN a parete a quadro ETF-144/99 ETF-144/99T ETF-144/99 ETF-622 F

11 ELEKTRA ETV Per il montaggio su guida DIN. Il termostato è dotato di sensore temperatura, dalle dimensioni ridotte (2 moduli), spia LED di funzionamento del sistema. Termostato ELEKTRA ETV-1991 ELEKTRA ETN4 Montaggio su guida DIN. Termostato che può funzionare con due sensori di temperatura, dove il secondo funziona da sensore limitante. I parametri di funzionamento del termostato sono visualizzabili sul grande display retroilluminato. L'isteresi regolabile consente di definire con precisione il rilevamento della temperatura. Dotato di interruttore. Termostato ELEKTRA ETN ELEKTRA ETI Montaggio su guida DIN. Il termostato è dotato di sensore di temperatura e di spia LED di funzionamento. L isteresi regolabile consente di definire con precisione il rilevamento della temperatura. Dimensioni compatte (2 moduli). In casi particolari (tubature a contatto con grassi o temperatura istantanea, ad es. durante il lavaggio, superiore a +70 C) bisogna utilizzare il termostato ETI-1522, dotato di uno speciale sensore che funziona a temperature da -40 C a +120 C. Termostato ELEKTRA ETI-1544 Termostato ELEKTRA ETI-1522 (sensore temperatura con foro per il montaggio) UTR 60-PRO Montaggio sul quadro di comando. Termostato destinato alla gestione di impianti di riscaldamento di tubature con l'uso di cavi riscaldanti autorego- lanti ELEKTRA SelfTec PRO. Dotato di sensore di temperatura destinato al montaggio nel corrugato, può operare in una gamma di temperature da -40 C a +120 C. L'isteresi regolabile consente una misurazione accurata della temperatura. Con spia LED funzionamento dell'impianto. Termostato ELEKTRA UTR

12 Cavi riscaldanti ELEKTRA VCD alimentati unilateralmente da 10 W/m tipo lunghezza potenza [m] [W] VCD 10/70 7,5 70 VCD 10/90 9,0 90 VCD 10/110 11,0 110 VCD 10/135 13,5 135 VCD 10/170 16,5 170 VCD 10/200 20,0 200 VCD 10/235 23,5 235 VCD 10/265 27,0 265 VCD 10/315 32,0 315 VCD 10/370 36,5 370 VCD 10/415 42,0 415 VCD 10/460 46,0 460 VCD 10/570 57,0 570 VCD 10/700 70,0 700 VCD 10/910 92,0 910 VCD 10/ , VCD 10/ , VCD 10/ , VCD 10/ , VCD 10/ , VCD 10/ , VCD 10/ , VCD 10/ ,

13 I cavi riscaldanti ELEKTRA FreezeTec alimentati unilateralmente tipo lunghezza potenza [m] [W] FreezeTec 12/ FreezeTec 12/ FreezeTec 12/ FreezeTec 12/ FreezeTec 12/ FreezeTec 12/ FreezeTec 12/ FreezeTec 12/ FreezeTec 12/ Cavi riscaldanti ELEKTRA SelfTec autoregolanti tipo lunghezza potenza [m] [W] SelfTec 16/ SelfTec 16/ SelfTec 16/ SelfTec 16/ SelfTec 16/ SelfTec 16/ SelfTec 16/ SelfTec 16/ SelfTec 16/X fino a 72 m su richiestai tipo descrizione SelfTec PRO 10 Cavo riscaldante autoregolante 10 W/m (+10 C) per utilizzi avanzati SelfTec PRO 20 SelfTec DW Cavo riscaldante autoregolante 20 W/m (+10 C) per utilizzi avanzati Cavo riscaldante autoregolante 10 W/m (+10 C) destinato a tubature per acqua potabile 13

14 Tabella di scelta dei prodotti cavi riscaldanti a resistenza costante autoregolanti usi base usi avanzati impiego impianti potere riscaldante del cavo (Q) materiale tubatura posizione cavo Ø tubi [mm] (set) protezione di tubature contro il congelamento idranti irrorazione condotte fognature tubi pluviali in base ai calcoli o alla tabella acciaio materiale sintetico esterno al tubo interno al tubo esterno al tubo interno al tubo Ł50 Ł50 Ł50 Ł50 ETI-1544, ETN4-1999, ETV-1991 ETI-1522 UTR 60-PRO gestione dell impianto RETE DI DISTRIBUTORI ED INSTALLATORI AUTORIZZATI IN TUTTO IL PAESE! Grupa V5 ESG (IT) /12 0 A4 (1) f

Principio di funzionamento dei cavi scaldanti autoregolanti

Principio di funzionamento dei cavi scaldanti autoregolanti 1 Principio di funzionamento dei cavi scaldanti autoregolanti Sfruttando un particolare principio fisico, i cavi scaldanti autoregolanti consentono di mantenere sgelati o in temperatura tubazioni, sili

Dettagli

Sistemi di protezione dal gelo Per installazioni residenziali e non

Sistemi di protezione dal gelo Per installazioni residenziali e non Sistemi di protezione dal gelo Per installazioni residenziali e non 2 Soluzioni Antigelo Ensto, niente ghiaccio anche in caso di temperature molto basse. I sistemi elettrici Ensto per la protezione dal

Dettagli

cavi scaldanti Come funziona il cavo scaldante autoregolante? Vantaggi della tecnologia autoregolante e del circuito parallelo

cavi scaldanti Come funziona il cavo scaldante autoregolante? Vantaggi della tecnologia autoregolante e del circuito parallelo 1 Sfruttando un particolare principio fisico, i cavi scaldanti autoregolanti consentono di mantenere sgelati o in temperatura tubazioni, sili e serbatoi, impianti antincendio, gradinate, rampe, marciapiedi

Dettagli

Sistema di tubazioni preisolate flessibili

Sistema di tubazioni preisolate flessibili Sistema di tubazioni preisolate flessibili A Division of Watts Water Technologies Inc. Fornitura in rotoli da max 100 metri Disponibile fascicolo tecnico con istruzioni di posa Primo in flessibilità Componenti

Dettagli

RELAZIONE IMPIANTO ELETTRICO. Trattasi di un impianto elettrico da installarsi per il completamento del Recupero

RELAZIONE IMPIANTO ELETTRICO. Trattasi di un impianto elettrico da installarsi per il completamento del Recupero RELAZIONE IMPIANTO ELETTRICO Trattasi di un impianto elettrico da installarsi per il completamento del Recupero dell ex Convento San Domenico in Martina Franca, in Corso Umberto Via Metastasio, inteso

Dettagli

SISTEMA SOLARE BSTD. Manuale di montaggio e messa in funzione

SISTEMA SOLARE BSTD. Manuale di montaggio e messa in funzione SISTEMA SOLARE BSTD Manuale di montaggio e messa in funzione 1 INDICE AVVERTENZE PER LA SICUREZZA 3 ELENCO DEI COMPONENTI 4 INFORMAZIONI GENERALI 4 ACCUMULO BSTD 4 Descrizione generale 4 Dati tecnici 5

Dettagli

Termoresistenze in Mgo sec. DIN EN 60 751

Termoresistenze in Mgo sec. DIN EN 60 751 Bollettino 90.2221 Pag. 1/6 Termoresistenze in Mgo sec. DIN EN 60 751 Per temperature da -50 (-200)...+600 C Cavo in MgO pieghevole con elemento di misura antivibrazioni In esecuzione semplice o doppiacollegamento

Dettagli

Il sistema nervoso dell impianto elettrico. Scelta dei cavi negli impianti elettrici del residenziale e del terziario

Il sistema nervoso dell impianto elettrico. Scelta dei cavi negli impianti elettrici del residenziale e del terziario Il sistema nervoso dell impianto elettrico Scelta dei cavi negli impianti elettrici del residenziale e del terziario Il compito principale di un cavo è quello di trasportare l energia all interno di un

Dettagli

Gruppi Frigo a Pompa di Calore Digital Scroll 230/400V 05 16 Kw

Gruppi Frigo a Pompa di Calore Digital Scroll 230/400V 05 16 Kw Gruppi Frigo a Pompa di Calore Digital Scroll 230/400V 05 16 Kw 1 2 3 4 5 1. Adotta refrigerante R410A, amico del nostro ambiente. 2. Design compatto: Unità con pompa acqua e vaso di espansione, basta

Dettagli

Componenti di regolazione, collettori e cassette per collettori

Componenti di regolazione, collettori e cassette per collettori Componenti di regolazione, collettori e cassette per collettori Componenti di regolazione, collettori e cassette per collettori Panoramica dei componenti di regolazione Termostati Termostato ambiente a

Dettagli

KDIX 8810. Istruzioni di montaggio

KDIX 8810. Istruzioni di montaggio KDIX 8810 Istruzioni di montaggio Sicurezza della lavastoviglie 4 Requisiti di installazione 5 Istruzioni di installazione 7 Sicurezza della lavastoviglie La vostra sicurezza e quella degli altri sono

Dettagli

EASYLEV ISTRUZIONI D USO I BETRIEBSANLEITUNGEN. Cod. 71503505/0

EASYLEV ISTRUZIONI D USO I BETRIEBSANLEITUNGEN. Cod. 71503505/0 BETRIEBSANLEITUNGEN EASYLEV ISTRUZIONI D USO Cod. 71503505/0 ATTENZIONE!!! LE SEGUENTI OPERAZIONI E QUELLE EVIDENZIATE DAL SIMBOLO A LATO SONO SEVERAMENTE VIETATE A CHI UTILIZZA LA MACCHINA 1. CARATTERISTICHE

Dettagli

OC.80 OC.79 OC.78 OC.77 OC.76 OC.27 OC.06 OC.01 OC.27.02 CONDUTTORI, TUBAZIONI, CANALINE E ACCESSORI

OC.80 OC.79 OC.78 OC.77 OC.76 OC.27 OC.06 OC.01 OC.27.02 CONDUTTORI, TUBAZIONI, CANALINE E ACCESSORI OC.27.02 CONDUTTORI, TUBAZIONI, CANALINE E ACCESSORI OC.27.02.01 Cavo unipolare tipo RG7R 0,6/1kV o FG7R 0,6/1 kv isolato in EPR sotto guaina di PVC (norme CEI 20-13, CEI 20-22II, CEI 20-35). Sono compresi:

Dettagli

Mammuth - Pompe di rilancio

Mammuth - Pompe di rilancio Mammuth - Pompe di rilancio GRUPPO DI DISTRIBUZIONE PER IMPIANTI A ZONA I gruppi di distribuzione e gestione di utenza di impianti a zone MAMMUTH serie 80, sono stati appositamente studiati per poter

Dettagli

Cavi energia e segnalamento Cables for energy transmission and signaling

Cavi energia e segnalamento Cables for energy transmission and signaling Cavi energia e segnalamento Cables for energy transmission and signaling CAVI CMANDI E SEGNALAMENT F-300/500V CAVI PE CMANDI E SEGNALAMENT ISLATI E GUAINATI IN PVC NPI 2x0,50 5,8 2x1,00 6,6 3x0,50 6 3x1,00

Dettagli

RIVESTIMENTO TERMOREGOLATORE INDITHERM PER CONTENITORI E FUSTI

RIVESTIMENTO TERMOREGOLATORE INDITHERM PER CONTENITORI E FUSTI RIVESTIMENTO TERMOREGOLATORE PER CONTENITORI E FUSTI Rev. Descrizione Data Redazione Approvazione Pag. 0.1 Ins. esempi di applicazione 03/02/03 1/7 Il rivestimento termoregolatore è costituito da un polimero

Dettagli

Locali contenenti riscaldatori per saune Norme di installazione

Locali contenenti riscaldatori per saune Norme di installazione Protezione contro i contatti diretti e indiretti Interruzione automatica dell alimentazione mediante interruttore differenziale con I dn non superiore a 30 ma. Norma CEI 64-8 sezione 703 - Art. 703.412.5

Dettagli

Temperatura di mantenimento. Temperatura ambiente minima. Potenza. Modello cavo

Temperatura di mantenimento. Temperatura ambiente minima. Potenza. Modello cavo Sistema scaldante autoregolante per acqua calda sanitaria Gli impianti tradizionali di acqua calda centralizzata sono costituiti da una tubazione di mandata, una di ritorno (ricircolo) e un gruppo pompa

Dettagli

Istruzioni per l installazione - Scaldasalviette Elettrico

Istruzioni per l installazione - Scaldasalviette Elettrico Istruzioni per l installazione - Scaldasalviette Elettrico Radiatore Scaldasalviette elettrico. Lo scaldasalviette elettrico deve essere installato da un elettricista professionale o tecnico qualificato

Dettagli

L installazione delle insegne luminose e delle lampade a scarica con tensione superiore a 1 kv

L installazione delle insegne luminose e delle lampade a scarica con tensione superiore a 1 kv 1 L installazione delle insegne luminose e delle lampade a scarica con tensione superiore a 1 kv La Norma CEI EN 50107 ( entrata in vigore nel settembre del 1999 e classificata come 34-86) fornisce i criteri

Dettagli

1. Scheda tecnica fornitura e installazione di condizionatori portatili a tubo ( SOLO FREDDO )

1. Scheda tecnica fornitura e installazione di condizionatori portatili a tubo ( SOLO FREDDO ) 1. Scheda tecnica fornitura e installazione di condizionatori portatili a tubo ( SOLO FREDDO ) Condizionatore autonomo monoblocco portatile, senza unità esterna, solo freddo, con potenza specifica, funzionante

Dettagli

Istruzioni per l installazione. combinazione frigo-congelatore Pagina 18 7081 401-00. CNes 62 608

Istruzioni per l installazione. combinazione frigo-congelatore Pagina 18 7081 401-00. CNes 62 608 struzioni per l installazione combinazione frigo-congelatore Pagina 18 I 7081 401-00 CNes 62 608 Posizionamento Evitare la posizionatura dell'apparecchio in aree direttamente esposte ai raggi del sole,

Dettagli

VIESMANN VITOSOLIC. Foglio dati tecnici Articoli e prezzi: vedi listino prezzi VITOSOLIC 100 VITOSOLIC 200. Regolazione per sistemi solari

VIESMANN VITOSOLIC. Foglio dati tecnici Articoli e prezzi: vedi listino prezzi VITOSOLIC 100 VITOSOLIC 200. Regolazione per sistemi solari VIESMANN VITOSOLIC Regolazione per sistemi solari Foglio dati tecnici Articoli e prezzi: vedi listino prezzi Indicazione per l'archiviazione: raccoglitore Vitotec, indice 13 VITOSOLIC 100 Regolazione elettronica

Dettagli

Futura Soluzione per il Riscaldamento Domestico. Da aria in acqua

Futura Soluzione per il Riscaldamento Domestico. Da aria in acqua Futura Soluzione per il Domestico Da aria in acqua TIPO SPLIT Modello Elevata potenza WSHK160DA9 NUOVO TIPO SPLIT Modello Confort WSHA050DA WSHA065DA WSHA080DA WSHA095DA WSHA128DA WSHA5DA WOHK112LAT NUOVO

Dettagli

Stazione solare. Panoramica dei prodotti SD25-RS e SD25-RD

Stazione solare. Panoramica dei prodotti SD25-RS e SD25-RD Stazione solare Panoramica dei prodotti SD25-RS e SD25-RD Stazione solare, incl. regolazione a uno o due circuiti Questa stazione solare a 2 tubi ¾ trova impiego in impianti solari termici che non superano

Dettagli

IMPIANTI IDRICI NEGLI EDIFICI

IMPIANTI IDRICI NEGLI EDIFICI IMPIANTI IDRICI NEGLI EDIFICI Dimensionamento delle reti e progettazione Acqua di consumo, reti antincendio, piscine e sistemi di irrigazione EDITORE ULRICO HOEPLI MILANO Indice Prefazione Installazione

Dettagli

Sonde antigelo Da utilizzare sul lato aria

Sonde antigelo Da utilizzare sul lato aria 1 821 1821P01 Sonde antigelo Da utilizzare sul lato aria Sonda attiva con capillare per la misura della temperatura minima nel campo d impiego 0 15 C Alimentazione 24 V AC Segnale d uscita 0...10 V DC

Dettagli

2. TIPOLOGIA DI ALLACCIO DELL IMPIANTO FV ALLA UTENZA

2. TIPOLOGIA DI ALLACCIO DELL IMPIANTO FV ALLA UTENZA 1. OGGETTO La presente relazione tecnica ha per oggetto il progetto relativo alla realizzazione di un impianto fotovoltaico. Tale impianto ha lo scopo di generare energia elettrica mediante la conversione

Dettagli

K-FLEX SISTEMI SOLARI

K-FLEX SISTEMI SOLARI K-FLEX SISTEMI SOLARI IL SISTEMA COMPLETO PER IMPIANTI SANITARI A PANNELLI SOLARI FACILE E VELOCE DA INSTALLARE RESISTENTE AI RAGGI UV SPECIFICO PER SOLARE TERMICO L'ISOLANTE K-FLEX OFFRE UN AMPIA GAMMA

Dettagli

Impiantistica TUBI DOCUMENTAZIONE TECNICA. Scheda Prodotto: ST85.000.00 Data ultimo agg.: 6 novembre 2014. Classificazione

Impiantistica TUBI DOCUMENTAZIONE TECNICA. Scheda Prodotto: ST85.000.00 Data ultimo agg.: 6 novembre 2014. Classificazione Scheda Prodotto: ST85.000.00 Data ultimo agg.: 6 novembre 2014 Impiantistica TUBI Classificazione 85 Impiantistica 85.000 Programma AQUATECHNIK 85.000.00 Tubi Indice scheda 1.0 Descrizione pagina 2 2.0

Dettagli

Riunione agenti 2015

Riunione agenti 2015 Riunione agenti 2015 2. Dielle Carinci Progetto stufe a pellet 2. Filosofia Dielle Dielle è ricerca, innovazione, rispetto della natura, miglioramento continuo, per una totale soddisfazione del cliente.

Dettagli

Istruzioni per l'installazione della batteria di riscaldamento TBLF/TCLF per l'acqua GOLD

Istruzioni per l'installazione della batteria di riscaldamento TBLF/TCLF per l'acqua GOLD Istruzioni per l'installazione della batteria di riscaldamento TBLF/TCLF per l'acqua GOLD 1. Generalità Per il preriscaldamento dell'aria di mandata, la batteria di riscaldamento TBLF/TCLF utilizza acqua

Dettagli

R I S C A L D A M E N T O / C I R C O L A Z I O N E F O R Z A T A. sistema. un totale di 20 litri).

R I S C A L D A M E N T O / C I R C O L A Z I O N E F O R Z A T A. sistema. un totale di 20 litri). R I S C A L D A M E N T O / C I R C O L A Z I O N E F O R Z A T A sistema PRODUZIONE DI ACQUA CALDA SANITARIA RISCALDAMENTO SOLARE Garanzia 5 ANNI* Soluzione impiantistica completa e pronta all uso per

Dettagli

Lista di controllo per la messa in servizio

Lista di controllo per la messa in servizio Sempre al tuo fianco Lista di controllo per la messa in servizio Thesi R Condensing 45 kw - 65 kw Tecnico abilitato Sede dell impianto Tecnico del Servizio di Assistenza Clienti Nome Nome Nome Via/n.

Dettagli

Boiler Elektro. Istruzioni di montaggio Pagina 2

Boiler Elektro. Istruzioni di montaggio Pagina 2 Boiler Elektro Istruzioni di montaggio Pagina Boiler Elektro (boiler elettrico) Indice Simboli utilizzati... 11 Modello... 11 Istruzioni di montaggio 4 Istruzioni di montaggio Scelta della posizione e

Dettagli

Istruzioni di montaggio

Istruzioni di montaggio Istruzioni di montaggio I Gli elementi riscaldanti piatti sono certificati VDE secondo norme DIN EN60335-1 e DIN EN60335-2-96. Leggere attentamente le presenti istruzioni prima di intraprendere il montaggio.

Dettagli

Recuperatori di calore

Recuperatori di calore Recuperatori di calore URC-DOMO UNITA DI RECUPERO CALORE AD ALTA EFFICIENZA Air Control Srl via Luigi Biraghi 33-20159 Milano Tel +39 0245482147 Fax +39 0245482981 P.Iva 04805320969 Recuperatori di calore

Dettagli

Ventilazione Meccanica. Unità di Ventilazione Meccanica a sviluppo verticale e orizzontale HCV e HCH

Ventilazione Meccanica. Unità di Ventilazione Meccanica a sviluppo verticale e orizzontale HCV e HCH DAE Srl Via Trieste 4/E, 31025 Santa Lucia di Piave (TV) Tel. 0438 460883 Fax. 0438 468985 E mail : info@daeitaly.com Home page: http://www.daeitaly.com Ventilazione Meccanica Unità di Ventilazione Meccanica

Dettagli

1) ESPOSIZIONE PIANO SECONDO

1) ESPOSIZIONE PIANO SECONDO 1) ESPOSIZIONE PIANO SECONDO 1.01 Fornitura e posa ventilconvettori ribassato tipo EURAPO modello RIBASSATI CVR-EST 216 o similare: - Potenza termica riscaldamento = 4,59 kw - Potenza termica raffrescamento

Dettagli

2 mm 20 mm 40 mm 60 mm Ø 40 Ø 60. Rilevamento della temperatura di presse a iniezione a fogli ed estrusori a resina ES1B. Vassoi di stampaggio

2 mm 20 mm 40 mm 60 mm Ø 40 Ø 60. Rilevamento della temperatura di presse a iniezione a fogli ed estrusori a resina ES1B. Vassoi di stampaggio Sensore di temperatura a raggi infrarossi Sensore a raggi infrarossi per il rilevamento a distanza Il sensore di temperatura è dotato di un'uscita in tensione (mv) simile a quella di una termocoppia, che

Dettagli

CALEFFI. www.caleffi.com. Regolatore di temperatura differenziale per impianti solari Termostato di controllo integrazione e valvole deviatrici

CALEFFI. www.caleffi.com. Regolatore di temperatura differenziale per impianti solari Termostato di controllo integrazione e valvole deviatrici CALEFFI www.caleffi.com Regolatore di temperatura differenziale per impianti solari Termostato di controllo integrazione e valvole deviatrici 7 Serie 7 Funzione Il regolatore differenziale acquisisce i

Dettagli

Istruzioni di montaggio

Istruzioni di montaggio 6301 3078 03/2001 IT Per i tecnici specializzati Istruzioni di montaggio Regolatore differenziale ad innesto SR 3 Regolatore differenziale di temperatura solare Si prega di leggere attentamente prima del

Dettagli

VANTAGGI PER L INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE

VANTAGGI PER L INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE SOLARE TERMICO Accumulo con produzione istantanea di acqua calda sanitaria Riello 7200 KombiSolar 3S è un accumulo integrato per la produzione di acqua calda sanitaria istantanea e l integrazione riscaldamento

Dettagli

COMUNE DI RAGUSA OGGETTO: PROGETTO PER LA "RISTRUTTURAZIONE DEL COMPENDIO IMPIANTO DI CLIMATIZZAZIONE RELAZIONE TECNICA DESCRITTIVA

COMUNE DI RAGUSA OGGETTO: PROGETTO PER LA RISTRUTTURAZIONE DEL COMPENDIO IMPIANTO DI CLIMATIZZAZIONE RELAZIONE TECNICA DESCRITTIVA COMUNE DI RAGUSA OGGETTO: PROGETTO PER LA "RISTRUTTURAZIONE DEL COMPENDIO EDILIZIO EX CPTA DI VIA NAPOLEONE COLAJANNI IN RAGUSA, DA ADIBIRE A CENTRO POLIFUNZIONALE PER L'INSERIMENTO SOCIALE E LAVORATIVO

Dettagli

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la Sistema scaldante resistivo per la protezione antighiaccio ed antineve di superfici esterne Il sistema scaldante ha lo scopo di evitare la formazione di ghiaccio e l accumulo di neve su superfici esterne

Dettagli

TUBI MULTISTRATO IN PE-X/AL/PE-X PER DISTRIBUZIONE SANITARIA, IMPIANTI DI RISCALDAMENTO E DI RAFFRESCAMENTO

TUBI MULTISTRATO IN PE-X/AL/PE-X PER DISTRIBUZIONE SANITARIA, IMPIANTI DI RISCALDAMENTO E DI RAFFRESCAMENTO TUBI MULTISTRATO IN PE-X/AL/PE-X PER DISTRIBUZIONE SANITARIA, IMPIANTI DI RISCALDAMENTO E DI RAFFRESCAMENTO R999 R999I SOMMARIO R999 1. IMPIEGO 2. CARATTERISTICHE TECNICHE 2. DATI TECNICI 4. CARATTERISTICHE

Dettagli

KEEP IT DRY. Il nuovo simbolo per il risparmio energetico

KEEP IT DRY. Il nuovo simbolo per il risparmio energetico KEEP IT DRY Il nuovo simbolo per il risparmio energetico Il nuovo simbolo per il risparmio energetico Il Sistema di Controllo Elettronico dell Energia (EECS ) limita il consumo di energia operando alla

Dettagli

ROTEX VA : tubo multistrato. ROTEX VA : il sistema d'adduzione per impianti sanitari e di riscaldamento. Il riscaldamento!

ROTEX VA : tubo multistrato. ROTEX VA : il sistema d'adduzione per impianti sanitari e di riscaldamento. Il riscaldamento! ROTEX VA : tubo multistrato. ROTEX VA : il sistema d'adduzione per impianti sanitari e di riscaldamento. Il riscaldamento! Tecnologia del futuro con materiali sintetici: sicura, pulita, veloce. Sistema

Dettagli

ixcondens 25C/IT (M) (cod. 00916330)

ixcondens 25C/IT (M) (cod. 00916330) ixcondens 25C/IT (M) (cod. 00916330) Caldaie a condensazione, a camera stagna ad altissimo rendimento adatte per il riscaldamento e per la produzione di acqua calda sanitaria. Corpo caldaia lamellare in

Dettagli

CARATTERISTICHE TECNICHE. Dimensioni della custodia 108x70x72mm. Grado di protezione IP65

CARATTERISTICHE TECNICHE. Dimensioni della custodia 108x70x72mm. Grado di protezione IP65 DBET 23 / AT-A TERMOSTATO AMBIENTE CH6201 DBET 23 DBET 23 è un termostato ambiente a capillare idoneo per installazione in aree sicure e per il comando di inserimento e disinserimento dei circuiti scaldanti.

Dettagli

MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DEGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO A SPLIT DEGLI IMMOBILI DEL PATRIMONIO REGIONALE ALLEGATO 2 ELENCO PREZZI

MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DEGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO A SPLIT DEGLI IMMOBILI DEL PATRIMONIO REGIONALE ALLEGATO 2 ELENCO PREZZI REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA DIREZIONE GENERALE ENTI LOCALI E FINANZE SERVIZIO TECNICO MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DEGLI IMPIANTI DI

Dettagli

COMUNE DI LIZZANO PROVINCIA DI TARANTO

COMUNE DI LIZZANO PROVINCIA DI TARANTO COMUNE DI LIZZANO PROVINCIA DI TARANTO PROGETTO ESECUTIVO ADEGUAMENTO DELLA CENTRALE TERMICA E DELL'IMPIANTO DI RISCALDAMENTO DELL'ISTITUTO COMPRENSIVO "ALESSANDRO MANZONI" - PLESSO A. MANZONI ANALISI

Dettagli

Scheda prodotto. Caratteristiche del prodotto. IBS control : Controlla il rendimento e l autonomia di energia.

Scheda prodotto. Caratteristiche del prodotto. IBS control : Controlla il rendimento e l autonomia di energia. IBS control : Controlla il rendimento e l autonomia di energia. Scheda prodotto Elettronica IBS : Sensore Intelligente per Batteria con display a colori per reti di bordo a 12 V Monitoraggio preciso e

Dettagli

sistema SOLARE TERMICO PLUS DI PRODOTTO VANTAGGI PER L INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE Produzione acqua calda sanitaria a circolazione naturale

sistema SOLARE TERMICO PLUS DI PRODOTTO VANTAGGI PER L INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE Produzione acqua calda sanitaria a circolazione naturale SOLARE TERMICO 9.11 2.2008 sistema Produzione acqua calda sanitaria a circolazione naturale Sistema CSN 20 PLUS 150 P (parallelo) Sistema CSN 20 PLUS 150 45 (45 inclinazione) Sistema CSN 20 PLUS 300 P

Dettagli

KIT di TERMINAZIONE STANDARD con componenti in gomma al silicone

KIT di TERMINAZIONE STANDARD con componenti in gomma al silicone ISTRUZIONI I I PER LE TERMINAZIONI I N I DEI CAVI SCALDANTI AUTOREGOLANTI I cavi scaldanti autoregolanti, a matrice semiconduttiva, possono essere tagliati a misura, giuntati e terminati direttamente in

Dettagli

Dimensioni. Dati tecnici. Dati generali Funzione di un elemento di commutazione Contatto NC NAMUR Distanza di comando misura s n 2 mm

Dimensioni. Dati tecnici. Dati generali Funzione di un elemento di commutazione Contatto NC NAMUR Distanza di comando misura s n 2 mm Dimensioni M12x1 4 17 32 35 0102 LED Codifica PEPPERL+FUCHS NCB2-12GM35-N0 Caratteristiche Linea comfort 2 mm allineato Applicabile fino a SIL 2 secondo IEC 61508 Allacciamento Schema elettrico N / N0

Dettagli

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con gestione remota tramite APP IT 01. Ecoenergia. Idee da installare

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con gestione remota tramite APP IT 01. Ecoenergia. Idee da installare ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con gestione remota tramite APP IT 01 Ecoenergia Idee da installare La pompa di calore Eco Hot Water TEMP La pompa di calore a basamento Eco Hot

Dettagli

779 CAVI PER SISTEMI DI PESATURA

779 CAVI PER SISTEMI DI PESATURA 779 CAVI PER SISTEMI DI PESATURA Cavi per sistemi di Pesatura Prospecta propone una gamma completa di cavi per la connessione di sistemi di pesatura, realizzati tramite celle di carico elettroniche. L

Dettagli

Linea. Sistemi di Riscaldamento e Raffrescamento a Pavimento

Linea. Sistemi di Riscaldamento e Raffrescamento a Pavimento Linea Sistemi di Riscaldamento e Raffrescamento a Pavimento L'AZIENDA La storia di NUPIGECO inizia nel 1972: due società distinte e ora unite per dar luogo ad un unica grande realtà produttiva. Punti di

Dettagli

VOCI DI CAPITOLATO Sunerg Solar S.r.l.

VOCI DI CAPITOLATO Sunerg Solar S.r.l. Codice Tipologia Voce PUMP ACCESSORI POMPETTA manuale per carica del liquido antigelo RB38CS ACCESSORI RUBINETTO D' INTERCETTAZIONE per valvole sfogo aria per impianti a pannelli solari. Attacchi filettati

Dettagli

Caldaie murali a condensazione. Prime HT

Caldaie murali a condensazione. Prime HT Caldaie murali a condensazione Prime HT I vantaggi della condensazione La tecnica della condensazione rappresenta sicuramente l innovazione più recente nel campo del riscaldamento e della produzione di

Dettagli

WGT. Sensore di temperatura per WS1 Color, WS1000 Color, KNX WS1000 Color. Dati tecnici ed avvertenze per l'installazione

WGT. Sensore di temperatura per WS1 Color, WS1000 Color, KNX WS1000 Color. Dati tecnici ed avvertenze per l'installazione IT WGT Sensore di temperatura per WS1 Color, WS1000 Color, KNX WS1000 Color Dati tecnici ed avvertenze per l'installazione Elsner Elektronik GmbH Tecnica di automazione e controllo Herdweg 7 D 75391 Gechingen

Dettagli

L'impianto elettrico nei locali da bagno e doccia

L'impianto elettrico nei locali da bagno e doccia L'impianto elettrico nei locali da bagno e doccia Pubblicato il: 11/12/2003 Aggiornato al: 11/12/2003 di Gianluigi Saveri Secondo la Norma 64-8 sez. 701, in funzione della pericolosità, nei locali bagno

Dettagli

TecnoLario Service S.r.l.

TecnoLario Service S.r.l. TecnoLario Service S.r.l. Ice Stop MANUALE DI INSTALLAZIONE PER CAVI SCALDANTI AUTOREGOLANTI Data di emissione: 27.05.2010 - Rev.1 1 IMBALLO E TRASPORTO Cavi scaldanti I cavi scaldanti sono normalmente

Dettagli

1 Indicazioni di sicurezza. 2 Struttura dell'apparecchio. Inserto comando motore veneziane Universal AC 230 V ~ N. art. 232 ME. Istruzioni per l uso

1 Indicazioni di sicurezza. 2 Struttura dell'apparecchio. Inserto comando motore veneziane Universal AC 230 V ~ N. art. 232 ME. Istruzioni per l uso Inserto comando motore veneziane Universal AC 230 V ~ N. art. 232 ME Istruzioni per l uso 1 Indicazioni di sicurezza L'installazione e il montaggio di apparecchi elettrici devono essere eseguiti esclusivamente

Dettagli

1. OSSERVAZIONE DELLE DISPOSIZIONI DI LEGGE E DEI REGOLAMENTI 2. IMPIANTO DI CONDIZIONAMENTO ESTATE/INVERNO COMUNE DI NISCEMI

1. OSSERVAZIONE DELLE DISPOSIZIONI DI LEGGE E DEI REGOLAMENTI 2. IMPIANTO DI CONDIZIONAMENTO ESTATE/INVERNO COMUNE DI NISCEMI 1. OSSERVAZIONE DELLE DISPOSIZIONI DI LEGGE E DEI REGOLAMENTI 2. IMPIANTO DI CONDIZIONAMENTO ESTATE/INVERNO 1 1 Riferimenti legislativi a) per l impianto in generale: NORMA TITOLO PUBBLICAZION E Legge

Dettagli

Termoresistenza per misure superficiali Modello TR50

Termoresistenza per misure superficiali Modello TR50 Misura di temperatura elettrica Termoresistenza per misure superficiali Modello TR50 Scheda tecnica WIKA TE 60.50 per ulteriori omologazioni vedi pagina 9 Applicazioni Per la misura di temperature di superficiali

Dettagli

AEROLINE T U B E S Y S T E M S. Tecnica di montaggio rapido rapida - semplice - sicura B A U M A N N G M B H

AEROLINE T U B E S Y S T E M S. Tecnica di montaggio rapido rapida - semplice - sicura B A U M A N N G M B H AEROLINE T U B E S Y S T E M S B A U M A N N G M B H Tecnica di montaggio rapido rapida - semplice - sicura AEROLINE Per la Baumann GmbH di Ulm la via è la meta: in continuo sviluppo di prodotti con cui

Dettagli

ixtech condens 28/IT (M) (cod. 00914671)

ixtech condens 28/IT (M) (cod. 00914671) ixtech condens 28/IT (M) (cod. 00914671) Caldaia a condensazione, a camera stagna ad altissimo rendimento adatta per il riscaldamento e per la produzione di acqua calda sanitaria. Funzionamento in luoghi

Dettagli

Scheda tecnica prodotto

Scheda tecnica prodotto Le teste termoelettriche per il loro funzionamento sfruttano la dilatazione di un elemento termosensibile, che al momento in cui la valvola deve essere aperta è scaldato tramite una resistenza elettrica.

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO Comune di PALERMO Provincia Palermo Oggetto : Stazione appaltante : REALIZZAZIONE DI UN IMPIANTO DI VIDEOSORVEGLIANZA PER IL PAZIENTE ED INTEGRAZIONE DELL'IMPIANTO DI CONDIZIONAMENTO ED ILLUMINAZIONE D'EMERGENZA

Dettagli

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna Unità monoblocco Potenza frigorifera: da 11 a 70.6 kw Potenza calorifica: da 11.7 a 75.2 kw Unità verticali compatte Ventilatori centrifughi Aspirazione e mandata canalizzate Gestione free-cooling con

Dettagli

Modello U.M. Aura Combi 51 Aura Combi 101 Potenza termica al focolare kw 11,2-49,8 11,2-99,6 Potenza termica utile a 50-30 kw 12,0-53,0 12,0-106,0

Modello U.M. Aura Combi 51 Aura Combi 101 Potenza termica al focolare kw 11,2-49,8 11,2-99,6 Potenza termica utile a 50-30 kw 12,0-53,0 12,0-106,0 Aura Combi Modulo termico a condensazione ad altissimo rendimento predisposto per funzionare singolarmente o in cascata (max. 5 moduli termici o 10 focolari). Monofocolare (Aura Combi 51) o doppio focolare

Dettagli

Serie T6590 DISPOSITIVO DI CONTROLLO PER UNITÀ TERMOVENTILANTI

Serie T6590 DISPOSITIVO DI CONTROLLO PER UNITÀ TERMOVENTILANTI APPLICAZIONI Serie T6590 DISPOSITIVO DI CONTROLLO PER UNITÀ TERMOVENTILANTI I termostati digitali serie T6590 possono essere impiegati per controllare valvole, ventole e riscaldatori elettrici ausiliari

Dettagli

EEDIT08-100. dati tecnici. sistemi di climatizzatori MKS-G2V1B. Unità esterne. Split - Sky Air

EEDIT08-100. dati tecnici. sistemi di climatizzatori MKS-G2V1B. Unità esterne. Split - Sky Air EEDIT08-00 dati tecnici MKS-G2VB Unità esterne sistemi di climatizzatori Split - Sky Air EEDIT08-00 dati tecnici MKS-G2VB Unità esterne sistemi di climatizzatori Split - Sky Air Unità esterne R-40A MKS-G2VB

Dettagli

RIFERIMENTI NORMATIVI

RIFERIMENTI NORMATIVI RELAZIONE TECNICA IMPIANTO TERMICO RIFERIMENTI NORMATIVI Tutti gli impianti dovranno essere forniti completi in ogni loro singola parte e perfettamente funzionanti, con tutte le apparecchiature ed accessori

Dettagli

Comune di PALERMO. Provincia Palermo LAVORI RELATIVI ALL'INSTALLAZIONE DI NUOVI CONDIZIONATORI TIPO MONOSPLIT, PRESSO VARIE SEDI AZIENDALI

Comune di PALERMO. Provincia Palermo LAVORI RELATIVI ALL'INSTALLAZIONE DI NUOVI CONDIZIONATORI TIPO MONOSPLIT, PRESSO VARIE SEDI AZIENDALI Comune di PALERMO Provincia Palermo Oggetto : Stazione appaltante : LAVORI RELATIVI ALL'INSTALLAZIONE DI NUOVI CONDIZIONATORI TIPO MONOSPLIT, PRESSO VARIE SEDI AZIENDALI AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI

Dettagli

I locali da bagno e doccia

I locali da bagno e doccia I locali da bagno e doccia 1. Classificazione delle Zone In funzione della pericolosità, nei locali bagno e doccia (Norma 64-8 sez. 701) si possono individuare quattro zone (fig. 1) che influenzano i criteri

Dettagli

Air Conditioning Division

Air Conditioning Division Air Conditioning Division ARGOMENTI TRATTATI PAG Caratteristiche salienti 2 Tipologia unità interne collegabili 3 Caratteristiche tecniche 4 Tavole di configurazione 5 Fattori di correzione (capacità)

Dettagli

PARTE TERZA INSTALLAZIONE

PARTE TERZA INSTALLAZIONE PARTE TERZA INSTALLAZIONE 57 58 Lo scopo della presente sezione è di fornire una guida generale all installazione dei cavi elettrici energia ad isolamento minerale; i sistemi d installazione, i materiali

Dettagli

12 PROGETTAZIONE. internet: www.isoplus.it

12 PROGETTAZIONE. internet: www.isoplus.it 12.1 Sistemi Bonded Tubo doppio 12.1.1 Generalità / Sistemi Bonded / Metodi di posa... 12 / 1-2 12.1.2 Prospetto dei vantaggi e degli svantaggi... 12 / 3 12.1.3 Lunghezze di installazione L max Tubo singolo...

Dettagli

Interventi di manutenzione ordinaria dello stabile di proprietà comunale sito in piazzale zaccari. Progetto Esecutivo. Capitolato tecnico impianti

Interventi di manutenzione ordinaria dello stabile di proprietà comunale sito in piazzale zaccari. Progetto Esecutivo. Capitolato tecnico impianti Ing. Fabio Gramagna Via V. Emanuele, 131-18012 Bordighera (IM) - Tel./Fax. 0184/26.32.01 fgramagna@gmail.com - fabio.gramagna@ingpec.eu Comune di Bordighera Provincia di Imperia Interventi di manutenzione

Dettagli

Laminotherm Riscaldamento a pavimento sotto il parquet e il laminato

Laminotherm Riscaldamento a pavimento sotto il parquet e il laminato Laminotherm Riscaldamento a pavimento sotto il parquet e il laminato Istruzioni per l'uso e per il montaggio 1 Generale: Laminotherm è un riscaldamento a pavimento molto sottile per temperare i pavimenti

Dettagli

DEUCLIMATIZZATORE DP 24RD

DEUCLIMATIZZATORE DP 24RD DEUCLIMATIZZATORE DP 24RD 1 Indice 1. Descrizione del prodotto 3 1.1 Funzionamento con aria neutra 3 1.2 Funzionamento in integrazione 4 2. Descrizione componenti principali 5 2.1 Predisposizione e ingombri

Dettagli

FUTURIA SOLAR 180/25 (M) (cod. 00918170)

FUTURIA SOLAR 180/25 (M) (cod. 00918170) FUTURIA SOLAR 180/25 (M) (cod. 00918170) Caldaia a condensazione, a camera stagna ad altissimo rendimento adatta per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria in abbinamento ad un sistema

Dettagli

Cavi Trasmissione Dati

Cavi Trasmissione Dati Indice Gr. Merc. Cavi Trasmissione Dati Descrizione Pagina Catalogo 421 FIBRA OTTICA 9/125 (OS1) LSZH F0002 FIBRA MONOMODALE 9/125 (OS1) 2 FIBRE LSZH 072 F0003 FIBRA MONOMODALE 9/125 (OS1) 4 FIBRE LSZH

Dettagli

VIESMANN. Istruzioni di montaggio e di servizio. Modulo di regolazione per impianti solari, tipo SM1. Avvertenze sulla sicurezza

VIESMANN. Istruzioni di montaggio e di servizio. Modulo di regolazione per impianti solari, tipo SM1. Avvertenze sulla sicurezza Istruzioni di montaggio e di servizio per il personale specializzato VIESMANN Modulo di regolazione per impianti solari, tipo SM1 per Vitocell 100-W, tipo CVUC-A Avvertenze sulla sicurezza Si prega di

Dettagli

Tecnologia autoregolante

Tecnologia autoregolante Tecnologia autoregolante!una nostra invenzione di 40 anni fa Introduzione Nati dagli inventori della tecnologia autoregolante, e forti di tutta l esperienza che deriva da una base installata di oltre 500.000

Dettagli

IL TRASPORTO E LA DISTRIBUZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA. Livelli di tensione, linee elettriche cabine di trasformazione MT/BT cavi elettrici

IL TRASPORTO E LA DISTRIBUZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA. Livelli di tensione, linee elettriche cabine di trasformazione MT/BT cavi elettrici IL TRASPORTO E LA DISTRIBUZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA Livelli di tensione, linee elettriche cabine di trasformazione MT/BT cavi elettrici www.webalice.it/s.pollini 2 www.webalice.it/s.pollini 3 Componenti

Dettagli

Misuratori di portata TFA per utilizzo con vapore saturo Guida rapida all'installazione

Misuratori di portata TFA per utilizzo con vapore saturo Guida rapida all'installazione 3.920.5275.131 IM-P193-03 MI Ed. 1 IT - 2014 Misuratori di portata TFA per utilizzo con vapore saturo Guida rapida all'installazione La presente guida deve essere letta unitamente alle Istruzioni d'installazione

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA FACOLTA' DI MEDICINA E CHIRURGIA - Complesso Biotecnologico - Istituti Biologici COMPLETAMENTO PALAZZINE D e E Nr. PREZZIARIO CODICE DESCRIZIONE U. M. Prezzo % Incid. Man.

Dettagli

Ma n u a l. istruzioni

Ma n u a l. istruzioni Ma n u a l istruzioni Ricettore radio 1 canale on /off So m m a r i o Presentazione 1 Installazione 1 Collegamento elettrico 4 Apprendimento 5 Cosa fare se 9 Caratteristiche tecniche 10 Pr e s e n t a

Dettagli

Modello EC25 CARATTERISTICHE PRINCIPALI. UNITÀ VENTILANTI Serie RECO-VEN P. DIMENSIONI (mm) Involucro

Modello EC25 CARATTERISTICHE PRINCIPALI. UNITÀ VENTILANTI Serie RECO-VEN P. DIMENSIONI (mm) Involucro UNITÀ VENTILANTI Serie RECO-VEN P 51 Modello EC25 Presa/scarico aria ABS diametro 147 mm a piastre in plastica 24 Volt 2 velocità con protezione surriscaldamento Immissione aria 8 / 36 m 3 /h Estrazione

Dettagli

1 NO 1 NO 1 NO Corrente nominale/max corrente istantanea A

1 NO 1 NO 1 NO Corrente nominale/max corrente istantanea A Serie - Rilevatore di movimento e di presenza 10 A SERIE Caratteristiche.41.51.61 Rilevatore di movimento e di presenza Ampia area di copertura fino a 120m 2 Due aree di rilevamento (tipo.51): zona presenza

Dettagli

Criteri di progettazione elettrica di impianti gridconnected

Criteri di progettazione elettrica di impianti gridconnected Criteri di progettazione elettrica di impianti gridconnected Per quanto attiene gli impianti connessi alla rete elettrica, vengono qui presentati i criteri di progettazione elettrica dei principali componenti,

Dettagli

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO LOR-THERM 105. Cod. 523.0000.102

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO LOR-THERM 105. Cod. 523.0000.102 ISTRUZIONI DI MONTAGGIO LOR-THERM 105 Cod. 523.0000.102 Perché la garanzia sia valida, installare e utilizzare il prodotto secondo le istruzioni contenute nel presente manuale. È perciò di fondamentale

Dettagli

FT UNITANK / SISTEMA INTEGRATI ANTINCENDIO DA ESTERNO

FT UNITANK / SISTEMA INTEGRATI ANTINCENDIO DA ESTERNO Scheda Tecnica FT UNITANK / SISTEMA INTEGRATI ANTINCENDIO DA ESTERNO Sistema integrato per uso antincendio da esterno FTUNITANK composto da serbatoio di riserva idrica in acciaio al carbonio di prima scelta

Dettagli

IMPIANTI TERMICI E DI CONDIZIONAMENTO DEL COMUNE DI TORINO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ALLEGATO B ELENCO PREZZI AGGIUNTIVI

IMPIANTI TERMICI E DI CONDIZIONAMENTO DEL COMUNE DI TORINO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ALLEGATO B ELENCO PREZZI AGGIUNTIVI IMPIANTI TERMICI E DI CONDIZIONAMENTO DEL COMUNE DI TORINO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ALLEGATO B ELENCO PREZZI AGGIUNTIVI MANUTENZIONE STRAORDINARIA, RINNOVI ED ADEGUAMENTI DEGLI IMPIANTI TERMICI E

Dettagli

I D R O N I K TANTACQUA

I D R O N I K TANTACQUA IDRONIK TANTACQUA Piccole dimensioni, grandi prestazioni MODELLO Potenza min/max kw Rendimento % IDRONIK TN 14 tiraggio naturale 12,525 91,5 IDRONIK TS 13 tiraggio stagno 8,522,5 91 Unical, forte dell

Dettagli

IMPIANTO DI TELERISCALDAMENTO COMPRENSORIO PEEP GAIOFANA

IMPIANTO DI TELERISCALDAMENTO COMPRENSORIO PEEP GAIOFANA IMPIANTO DI TELERISCALDAMENTO COMPRENSORIO PEEP GAIOFANA CHE COS È IL TELERISCALDAMENTO Gruppo Società Gas Rimini - SGR Servizi S.p.A. 47924 Rimini Via Chiabrera 34 b Tel. 0541 303030 Fax 0541 380344 e-mail

Dettagli