Appendice. Le Capitali dell audiovisivo. L ultima parte di questo studio è dedicata alle principali Capitali del cinema e dell audiovisivo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Appendice. Le Capitali dell audiovisivo. L ultima parte di questo studio è dedicata alle principali Capitali del cinema e dell audiovisivo"

Transcript

1 Appendice Le Capitali dell audiovisivo L ultima parte di questo studio è dedicata alle principali Capitali del cinema e dell audiovisivo in Europa. La scelta delle città da monitorare è legata a numerosi fattori, tra i quali il patrimonio storico e la tradizione cinematografica, la struttura industriale e produttiva, il riconoscimento internazionale ed il processo di crescita registrato nei singoli territori negli ultimi anni. Così, accanto a città come Berlino, Londra, Madrid e Parigi, si è ritenuto opportuno analizzare un sistema industriale come quello di Praga, una realtà che si sta affermando grazie alla capacità - legata alla ricchezza storica ed artistica della città e all offerta di servizi con un buon rapporto qualità/prezzo - di attrarre consistenti investimenti internazionali. Per realizzare questa appendice è stato richiesto il contributo delle Film Commission locali, che hanno fornito dati ed indicazioni che si sono rivelate preziose per delineare un primo, assolutamente embrionale, contorno dei rispettivi sistemi audiovisivi. In assenza di dati omogenei fra le differenti Capitali, da ricondurre a fonti e metodologie non sovrapponibili, si è voluta dare particolare rilevanza alle attività e le iniziative specifiche avviate all interno di ciascuna città per promuovere la produzione e la fruizione di prodotti cinematografici ed audiovisivi, agli strumenti di cui si è dotato il singolo territorio per incentivare lo sviluppo di un comparto che si è rivelato strategico per 199

2 Sequenze Romane i risvolti economici e culturali implicati. Filo rosso emerso da questo primo confronto con gli operatori locali del settore, la necessità sempre maggiore di avviare collaborazioni internazionali al fine di combinare sinergie e risorse ed incoraggiare l internazionalizzazione dei diversi sistemi cineaudiovisivi. 1. Berlino La città di Berlino teatro di indimenticabili film che ne hanno seguito le sorti e segnato lo sviluppo, da Berlino, sinfonia di una grande città (1927) di Walter Ruttmann a Germania anno zero ( 48) di Roberto Rossellini, da Il cielo sopra Berlino ( 87) di Wim Wenders a Lola corre ( 98) di Tom Tykwer - sembra presentare il connubio perfetto tra storia ed innovazione, tradizione cinematografica e new media. Quando si fa riferimento alla Regione della Capitale tedesca, risulta problematico circoscrivere l ambito di riferimento al solo settore cinematografico, trattandosi di una realtà a forte sviluppo audiovisivo e multimediale grazie alla presenza dei principali network televisivi e radiofonici nazionali e stranieri, di società leader nella produzione di videogiochi, importanti case di produzione cinematografiche e televisive, imprese editoriali, studios di fama internazionale e servizi altamente innovativi connessi all industria del comparto. Dalla caduta del muro, il multimediale ha rappresentato per la Regione di Berlino- Brandeburgo uno dei settori a più alto sviluppo, in grado di trainare la crescita economica locale. Sulla base dei dati della Camera di Commercio di Berlino, all interno della Regione sono presenti circa 12 mila imprese multimediali e di comunicazione, con un giro di affari superiore ai 12 miliardi di Euro ed un impegno di 150 mila lavoratori. La Regione della Capitale dispone inoltre di un alto tasso di digitalizzazione rispetto alla media europea, in quanto a Berlino la televisione digitale terrestre ha soppiantato la trasmissione in tecnica analogica già dall estate del In questo contesto, l industria cinematografica locale che impiega oltre 13 mila addetti si compone di circa imprese, che realizzano un quarto della produzione nazionale. Capitale tedesca del cinema anche per l esercizio, Berlino presenta un parco sale costituito da quasi 300 schermi. Sede di uno dei più importanti appuntamenti internazionali del settore, la città ha ospitato nell edizione 2005 del Festival di Berlino più di visitatori, vendendo oltre 400 mila biglietti. A dare visibilità mondiale alla Regione ci sono anche altre 200

3 Appendice - Le Capitali dell audiovisivo importanti manifestazioni cinematografiche ed audiovisive, come i German Film Awards, i Golden Camera Awards o il Cartoon Movie di Babelsberg, la piazza privilegiata dove i film di animazione europea lanciano la loro sfida al Nemo d oltreoceano. Sul fronte televisivo, la Regione è divenuta il principale centro per la realizzazione di prodotti di lunga serialità grazie alla produzione Grundy UFA delle telenovelas Bianca-Wegezum GlucK ed, in collaborazione con la Phoenix Film, Verliebt in Berlin, i cui ascolti da record hanno determinato l avvio di nuove lavorazioni televisive sul territorio. Negli ultimi anni la Germania ha infatti rappresentato, per effetto dell elevata domanda da parte del pubblico, uno dei principali Paesi produttori di fiction domestica. Nel 2004 sono andate in onda nel Paese ore di fiction tedesca, a fronte delle ore della Gran Bretagna, le 932 della Spagna, le 740 dell Italia e le 578 della Francia. A Berlino le società di produzione cine-televisiva nazionali e quelle straniere possono disporre di una ricca offerta di infrastrutture altamente tecnologiche per il cinema e l audiovisivo, importanti stabilimenti dotati di teatri di posa e laboratori di post-produzione, come gli studi Berlin Adlerchof o i Berliner Union-Film, situati nel cuore della città. A pochi chilometri da Berlino, nella città di Potsdam capoluogo del Brandeburgo ci sono poi gli Studios Babelsberg, una delle più antiche e prestigiose strutture cinematografiche d Europa. Fondati nel 1912, questi storici stabilimenti dove venne girato Metropolis di Fritz Lang - costituiscono oggi uno dei principali poli per la realizzazione di prodotti audiovisivi e multimediali in tutta la Germania. Al loro interno, il Marlene Dietrich Halle rappresenta con i suoi metri quadrati di superficie per un altezza di 14 metri - uno dei teatri di posa più grandi d Europa. Divenuta nel tempo una vera e propria città multimediale, Babelsberg riunisce oltre 90 aziende che offrono servizi completi per progetti audiovisivi, film e prodotti per la televisione, come la VCC Perfect Pictures e la Cine Plus, che operano nel settore della post-produzione digitale. A partire dal 1999, il distretto multimediale di Babelsberg dispone inoltre di un centro specializzato in effetti speciali. Ad attrarre le produzioni cine-televisive sul territorio, coadiuvate dalla Berlin Brandenburg Film Commission, una varietà di location che trovano nella città di Berlino un luogo in cui bisogna leggere da soli i nessi della storia, tra rotture e passaggi discontinui, ha detto il regista Wim Wenders la loro massima espressione. Tra i diversi titoli internazionali girati nella città è possibile ricordare i recenti V 201

4 Sequenze Romane for Vendetta di James McTeigue, Aeon Flux di Karyn Kusama, The Bourne Supremacy di Paul Greengrass e, fra i moltissimi altri, Il Pianista di Roman Polanski. Ma anche, sul fronte domestico, il citato Lola corre di Tom Tykwer o il fortunato Good By Lenin di Wolfgang Becker, nel paese di origine un successo senza precedenti, che ha girato il mondo raccontando la nascita di una nuova Germania unita dopo la caduta del muro di Berlino. 2. Londra Indiscusso polo industriale dell audiovisivo, Londra impiega circa 90 mila addetti nel comparto cine-televisivo e multimediale nell intera provincia. Il 51% degli occupati nella produzione ed il 96% di quelli impegnati nella distribuzione a livello nazionale, si concentrano nell area della Capitale e nel Sud-Est, per cui l audiovisivo rappresenta un settore economico assolutamente strategico. L attività legata al cinema ed alla televisione nella città converge in quattro principali cluster: White City - nel nord ovest della Capitale - dove hanno sede gli studi della BBC, Soho, in cui si raccoglie la stragrande maggioranza delle imprese connesse alla post-produzione audio/video, Park Royal, un nuovo distretto industriale situato non lontano dal centro di Londra, e Pinewood, i più importanti stabilimenti cine-televisivi del territorio, intorno a cui si riuniscono una serie di aziende del settore. Dalla fusione dei Pinewood Studios e degli Shepperton Studios storiche strutture attive dagli anni 30 - è nato, nel 2001, un unico grande centro operativo per il cinema e l audiovisivo, composto da 36 teatri di posa, studi di post-produzione e set esterni. In Borsa dal 2004, i Pinewood Shepperton hanno poi acquisito nell aprile del 2005 i Teddington Studios, arrivando ad un offerta complessiva di 41 teatri di posa con locali e servizi annessi. Il Gruppo, che ha inaugurato lo scorso anno uno studio subacqueo, ha attualmente in cantiere la costruzione di uno dei più grandi media park di tutta Europa. Il sistema audiovisivo britannico e londinese presenta una forte connotazione internazionale grazie agli elevati investimenti stranieri che è in grado di attrarre annualmente, in buona parte di origine statunitense. La dimensione internazionale è poi confermata dall importante peso rappresentato dalle coproduzioni nel sistema produttivo locale e dalla capacità di esportare il prodotto domestico al di fuori dei confini nazionali, conquistando rilevanti quote di mercato all estero. Fra i primi dieci incassi del 2005 in Italia figurano ad esempio ben tre titoli di origine britannica - Harry Potter e il calice di fuoco, La fabbrica di cioccolato e Che pasticcio, Bridget Jones! - film che hanno conquistato 202

5 Appendice - Le Capitali dell audiovisivo rispettivamente la seconda, l ottava e la decima posizione al box office. Accanto ad un industria produttiva e distributiva particolarmente sviluppata basti pensare che gli addetti del settore cine-audiovisivo britannico sono cresciuti tra il 1994 ed il 2004 del 46%, contro un aumento generale dell occupazione nel Regno Unito dell 11% - il Paese vanta un esercizio cinematografico ad alto livello di modernizzazione, con un parco sale costituito prevalentemente da complessi multisala, un aspetto riconducibile al numero medio di schermi per cinema nel Regno Unito, pari a 5,2 a fronte di valori decisamente più contenuti nelle altre nazioni d Europa. In questo contesto, la città di Londra rappresenta l area con il più alto numero di schermi 520 per 95 cinema pari al 16% del totale nazionale (3.342 schermi per 646 cinema). Città ad altissima concentrazione industriale audiovisiva, protagonista di uno storico festival cinematografico (London Film Festival) giunto alla sua 50 edizione, Londra richiama ogni anno grazie allo sviluppo delle infrastrutture, il sistema organizzativo e l offerta di location un numero rilevante di produzioni cine-televisive. Secondo quanto riportato dalla Film London l agenzia per film e media della Capitale, creata nel 2003 dall incontro tra l UK Film Council e la London Development Agency i prodotti audiovisivi girati annualmente nella città sono circa un migliaio, mentre le giornate di lavorazione si attestano a nel 2003 e nel Protagonista assoluto dei set londinesi è il London Eye della British Airways, la ruota panoramica più grande del mondo, costruita nel per celebrare l avvento del millennio - nel cuore della città, lungo il fiume Tamigi, sulla riva opposta del Big Ben. In seconda posizione il Battersea Park ed al terzo posto il Millennium Bridge, il ponte pedonale lungo 328 metri, progettato dall architetto Norman Foster, che collega la Cattedrale di St Paul con la Tate Gallery. Nella top 20 delle location più richieste di Londra ci sono anche il Tower Bridge, il Crystal Palace Park ed il London Zoo. Per promuovere la scelta della città come set cine-audiovisivo, la Film London che ha il compito di offrire sostegno e consulenza alle produzioni ed attrarre il maggior numero di lavorazioni nella Capitale ha sviluppato una serie di specifiche attività, che vanno dalla presenza ai più importanti appuntamenti internazionali del settore agli interventi diretti sul territorio, come la chiusura di convenzioni ed accordi con alcune strutture ricettive ed imprese di servizi locali per ridurre i costi delle lavorazioni audiovisive. La nostra struttura fa parte di London Plus sottolinea Lucy Skipper della Film London iniziativa creata allo scopo di offrire un approccio coordinato al territorio ed un servizio a 360 gradi alle produzioni, riunendo al suo interno studios, laboratori di post-produzione e numerose altre imprese impegnate nel settore audiovisivo. Film London lavora alla promozione della Capitale anche attraverso la London Filming 203

6 Sequenze Romane Partnership, avviata all inizio del 2005 per agevolare la realizzazione delle lavorazioni cine-televisive all interno della città. Oltre 120 partners hanno già preso parte all accordo, dalle 33 autorità locali londinesi ai Trasporti per Londra e la polizia metropolitana, dalle industrie tecniche alle principali scuole di cinematografia della Capitale. Altro aspetto rilevante, assolutamente prioritario nell attuale politica della Film London, lo sviluppo del cine-turismo: L impareggiabile impatto rappresentato dal vedere una location sul grande schermo, potenziato dalle campagne pubblicitarie che sostengono l uscita del film, fornisce visibilità a livello nazionale ed internazionale a qualsiasi città faccia da cornice ad un titolo di successo commenta Lucy Skipper Un film come Notting Hill, ha portato ad un significativo aumento del numero di visitatori in un quartiere di Londra che fino a poco tempo prima non era nemmeno sulle guide turistiche. Così come, per fare un esempio più recente, la casa che compare in Orgoglio e pregiudizio è stata letteralmente presa d assalto dai cineturisti. Per potenziare un fenomeno - quale il cine-turismo - che, in base ad alcuni dati forniti dall Onu, richiama 100 milioni di persone al mondo, la Film London ha realizzato una serie di mappe con le location delle più famose pellicole girate nella Capitale britannica, da Che pasticcio, Bridget Jones! a Match Point di Woody Allen. Distribuite in tutto il Regno Unito ed anche all estero, le movie map sono dotate di tutte le indicazioni da seguire per veri e propri percorsi cinefili a tema, uno strumento ulteriore per promuovere la città di Londra come centro cinematografico. 3. Madrid Il potenziamento e la modernizzazione delle infrastrutture cinematografiche è uno dei segnali più evidenti dello sviluppo del settore audiovisivo che ha caratterizzato negli ultimi anni la Spagna, seguendo un processo di crescita che investe diversi settori dell economia. Tale sviluppo è individuabile anche nel rafforzamento della struttura produttiva locale che ha visto crescere, nell ultimo decennio, da 59 a 133 titoli il volume complessivo della produzione cinematografica domestica, la cui quota di mercato nel Paese si attesta tuttavia al 15% circa. In questo contesto dinamico si inserisce Madrid, Capitale del cinema e dell audiovisivo spagnolo per numero di imprese e volume di affari. Il 75% dell intera produzione domestica viene realizzata all interno della Comunidad de Madrid, che conta 309 aziende di produzione audiovisiva - di cui 288 cinematografiche - pari al 60% del totale nazionale. Dotata di un parco sale fra i più moderni, Madrid rap- 204

7 Appendice - Le Capitali dell audiovisivo presenta la città europea con l offerta più elevata di complessi megaplex, pari a 6 strutture per 125 sale ed una capacità ricettiva vicina ai 32 mila spettatori. Tra i più importanti distretti industriali dell audiovisivo della Capitale c è la Ciudad de la Imagen, che raccoglie diverse strutture del comparto cine-televisivo, inclusa la stessa Film Commission di Madrid. All interno di questo cluster spiega Jesus Gutiérrez Vidal della Madrid Film Commission si riuniscono un centinaio di imprese legate al segmento dei media - tra cui TeleMadrid, che ha nel sito i propri studi di produzione e diverse sale cinematografiche. Si tratta del più grande distretto di Madrid, ma non certo l unico. Intorno ai due principali network privati - Tele5 ed Antena3 se ne sono infatti costituiti degli altri, sebbene di più ridotte dimensioni. Tra i progetti in cantiere, c è anche la creazione di un media cluster nella città che includa costruttori e distributori di hardware e software. Location privilegiata del cinema spagnolo per la ricchezza di ambientazioni ed imprese tecniche, Madrid rappresenta il principale polo nazionale dell audiovisivo anche per l alta concentrazione di professionisti del settore nella città, dove sono impiegati circa addetti. A Madrid abbiamo le migliori infrastrutture, per ciò che riguarda l audio/video, di tutto il Paese sottolinea Jesus Gutiérrez Vidal e la maggior parte dei tecnici legati al cinema ed alla televisione risiede nella città o nelle immediate vicinanze, ragione per cui una grossa fetta della produzione domestica viene realizzata qui. La domanda principale di location è di origine spagnola e, solo in misura minore, internazionale. Questa tendenza è però esclusivamente riconducibile al comparto cinematografico, perché sul fronte televisivo e dell advertising quasi la metà delle richieste di girato sul territorio provengono dall estero. Nella maggioranza dei casi si tratta di lavorazioni di spot e documentari, mentre in minima parte di fiction. Molto richiesti i parchi e le strade della città, ma soprattutto le location del Centro storico. Scorrendo la filmografia realizzata tra il 1999 ed il 2005 a Madrid si notano infatti tra i più importanti ed acclamati autori della scena cinematografica spagnola, da Alejandro Amenabar (Mare dentro) a Carlos Saura (Goya, Salome), da Vicente Aranda (Giovanna la pazza, Celos - Gelosia) ad Alex de la Iglesia (La Comunidad, Crimen perfecto), da Bigas Luna (Son de mar) a, naturalmente, Pedro Almodovar, che ha fatto della città con il suo universo strampalato ed il folle labirinto di passioni la vera protagonista del suo cinema. I film rappresentano un canale privilegiato nella promozione del territorio, commenta Gutiérrez Vidal, perché hanno il compito di esportare l immagine di una città, specie nel caso di registi che come Amenabar o Almodovar girano il mondo con il loro cinema. In direzione di una sempre maggiore internazionalizzazione della cinematogra- 205

8 Sequenze Romane fia spagnola gioca un ruolo sostanziale il recente sviluppo delle coproduzioni estere che, come evidenzia Jesus Gutiérrez Vidal, si attestano intorno al 40% circa della produzione complessiva e vedono come principali partner finanziari Francia, Italia, Argentina e Cuba. Una tendenza che, nelle previsioni degli operatori del settore locali, avrà un ulteriore rafforzamento nel prossimo futuro. Nell ottica di riunire il notevole potenziale creativo dei differenti poli europei del cinema e dell audiovisivo e sostenere la cooperazione produttiva fra i diversi Paesi, è stata chiusa nel 2005 un importante coalizione tra quattro Capitali europee. A confluire nel network del Capital Regions for Cinema (CRC), la Madrid Film Commission, la Commission du Film D Ile-de-France, la Medienboard Berlin-Brandenburg Film Commission e, per l Italia, la Lazio Film Commission. A livello locale, la Spagna ha poi avviato numerose altre iniziative per consentire di accelerare il processo di diffusione del prodotto nazionale all estero e richiamare nuovi investimenti. A partire da giugno 2005 è operativo nella Comunidad de Madrid - secondo un decreto approvato dal Governo - un Consorzio dell Audiovisivo che riunisce professionisti ed associazioni di categoria con l obiettivo di promuovere la cinematografia spagnola nel mondo favorendo le produzioni e le coproduzioni, la distribuzione del prodotto nazionale attraverso tutti i sistemi ed i canali di diffusione audiovisiva e lo sviluppo del settore nella Capitale. Fanno parte del Consorzio l Associazione dell Industria Tecnica dell Audiovisivo Spagnolo (AITE), la Federazione delle Associazioni dei Produttori Audiovisivi Spagnoli (FAPAE), l Ente di Gestione per i Diritti dei Produttori Audiovisivi (EGEDA), la Madrid Film Commission e la Scuola di Cinema di Madrid (ECAM), ma anche in ambito radiotelevisivo - l Unione delle Televisioni Commerciali Associate (UTECA) e l Associazione Spagnola Radiodiffusione Commerciale (AERC). A completamento della struttura, la Confederazione Imprenditoriale di Madrid (CEIM) e l Associazione della Stampa di Madrid. Nel piano integrale disegnato dal Consorzio Audiovisivo sono previste insieme all adozione di nuove misure normative legate al settore una serie di iniziative specifiche volte al potenziamento dell industria audiovisiva nella Comunidad de Madrid, quali il sostegno alla ricerca, la formazione e, soprattutto, lo sviluppo tecnologico del comparto. In questa direzione, il progetto investe anche il sistema televisivo con l avvio di un processo di digitalizzazione della televisione e della radio nella Regione. Altri punti di interesse sui quali sarà impegnato il Consorzio sono lo studio delle misure essenziali affinché le imprese del settore dispongano delle infrastrutture e dei servizi 206

9 Appendice - Le Capitali dell audiovisivo necessari per un adeguato sviluppo della propria attività. Insieme al Consorzio dell Audiovisivo, la Comunidad de Madrid ha avviato una serie di altre iniziative per incentivare la crescita del sistema cine-televisivo, investendo in numerose direzioni. Dal punto di vista finanziario, da rilevare la creazione di una corsia preferenziale di garanzie per il comparto audiovisivo e lo stanziamento di 32 milioni di Euro per il biennio 2005/06 per sostenere l innovazione e lo sviluppo tecnologico delle imprese del settore. Accanto a queste iniziative, la costituzione - all interno di PromoMadrid - di un unità speciale di direzione del settore audiovisivo per l ottenimento di agevolazioni europee, ma anche interventi come la creazione della Città del Cinema, dove concentrare le imprese del comparto, o speciali iniziative per incentivare la diffusione di prodotti audiovisivi nazionali su TeleMadrid. L insieme di questi interventi, ed in particolar modo gli investimenti nella ricerca, l innovazione e la formazione, costituiscono i presupposti per una crescita duratura del settore. 4. Parigi Città della settima arte per eccellenza teatro della prima proiezione cinematografica al mondo, ma anche, attraverso Pathé a Gaumont, luogo di origine da cui si diffonderà il modello di una nuova grande industria - Parigi è il fulcro del mercato cine-audiovisivo francese ed un ambito set per le produzioni di tutto il mondo. Nella Capitale si concentrano 515 delle 550 imprese nazionali di produzione cinematografica e 140 delle complessive 164 compagnie di distribuzione. Una leadership che sembra essere confermata anche sul piano televisivo, dal momento che 944 delle società francesi di produzione audiovisiva orbitano nell area di Parigi. Epicentro del sistema produttivo del Paese, la città accoglie un elevata domanda di lavorazioni cine-televisive, provenienti sia dal mercato internazionale - con un investimento di 229 milioni di Euro nel che, in massima parte, da quello domestico. In base ai dati forniti dalla Mission Cinema, Bureau Parisien des Tournages - creata nel gennaio del 2002 dal sindaco di Parigi allo scopo di sviluppare una precisa politica di sostegno al cinema - nella Capitale francese ogni anno vengono girati in media titoli internazionali, pari alle oltre 100 giornate di riprese. Quanto al volume complessivo, nel 2005 sono stati realizzati nella città 662 prodotti audiovisivi, di cui

10 Sequenze Romane lungometraggi per il cinema e 150 fiction, a fronte dei 741 del 2004, dei 734 del 2003 e degli 828 del Anche a Parigi, come in molte altre città del cinema, alcune location storiche risultano essere particolarmente frequentate dalle produzioni nazionali e straniere. Tra gli scenari più filmati ci sono le fontane del Trocadéro, Place de la Concorde, Place Vendome o il Parc du Champ de Mars, davanti la Torre Eiffel. Ma anche le aree di Montmartre - dove è passata la troupe del Favoloso mondo di Amélie, le cui location sono ormai diventate veri e propri luoghi di culto - Marais o il Quartiere Latino, con la sua Place Saint Germain. Secondo il quotidiano francese Le Parisien, l impiego di Parigi quale set cinematografico ha portato nel 2004 introiti pari a 750 mila Euro, senza contare le entrate in termini di ricadute turistiche. Per sviluppare ulteriormente questo canale, il Consiglio di Parigi ha redatto una Carta della buona condotta, concepita per semplificare le procedure burocratiche per l accesso alle riprese ed incentivare la domanda delle produzioni. Parallelamente, il Ministero della Cultura francese ha esortato gli Enti che gestiscono i principali siti storici ed artistici di tutto il Paese illustra Franck Priot di Film France ad accogliere le produzioni francesi e quelle straniere con delle tariffe agevolate. Ed i film Codice da Vinci di Ron Howard e Marie Antoinette di Sofia Coppola sono due ottimi esempi di come il cinema internazionale abbia recepito questa iniziativa, mettendo in scena il patrimonio artistico francese. La vocazione cinematografica della Capitale è costantemente incoraggiata da nuove manifestazioni ed iniziative, come la creazione di Paris Cinéma nel 2003, un grande festival presieduto dal regista Costa-Gavras che si svolge nel mese di luglio in una ventina di sale della città, un appuntamento che ha richiamato 70 mila spettatori nella prima edizione e 90 mila nel Per la realizzazione di questo festival sono stati stanziati 1,3 milioni di Euro, di cui 762 mila dalla città di Parigi ed i restanti 538 mila da partner pubblici e privati, tra i quali la Regione Ile-de-France e la Commissione Europea. Tra le altre attività a sostegno del cinema, gli interventi sul sistema strutturale dell esercizio attraverso il supporto finanziario per il rinnovamento e la modernizzazione delle sale o le singole iniziative finalizzate ad incentivare la fruizione cinematografica, come la manifestazione 3 Jours 3 Euro. La dimensione del parco sale parigino è pari ad 86 strutture per un totale di 372 schermi attivi. Ciascun arrondissement dispone di almeno un cinema, anche se sono presenti alcune concentrazioni in determinate aree: il 5 ed il 6 arrondissement in particolare, presentano infatti 29 complessi per 70 schermi. Accanto al dato numerico è opportuno rilevare il livello di modernizzazione dell esercizio della Capitale, con 7 strutture 208

11 Appendice - Le Capitali dell audiovisivo che contano più di 10 schermi ed un offerta di megaplex che in Europa è seconda soltanto a Madrid. Un dato a conferma della spiccata propensione dei parigini per il cinema è l affluenza nelle sale, che nel 2004 ha visto la presenza di oltre 30 milioni di spettatori nella sola Capitale. Principale mercato cinematografico europeo - con oltre 200 film mediamente prodotti negli ultimi anni e più di un miliardo di Euro di investimenti, quasi 200 milioni di presenze in sala ed un incasso al box office che nel 2004 ha oltrepassato 1,1 miliardi di Euro il sistema produttivo francese si avvale di numerosi stanziamenti ed agevolazioni finanziarie destinate al prodotto domestico. Al fondo di sostegno del CNC (Centre National de la Cinématographie) - pari a quasi 250 milioni di Euro - e all importante contributo messo a disposizione dalle reti televisive (300 milioni), si aggiungono sistemi d incentivo fiscale (60 milioni) e, a livello locale, fondi regionali per un ammontare complessivo di 21 milioni di Euro. Al fine di incentivare le co-produzioni fra i due Paesi e la promozione del prodotto nazionale sui rispettivi mercati cine-televisivi, lo scorso anno è stato avviato il Forum del Cinema Italo-Francese. Location del primo incontro - nel giugno è stata la città di Roma, cui farà seguito un nuovo appuntamento nella Capitale francese, un iniziativa che rientra all interno di un quadro più ampio di buoni rapporti tra le due Capitali, come ribadito nel recente cinquantenario del gemellaggio tra Roma e Parigi. 5. Praga Definita la Hollywood dell Est, Praga è una delle principali città dell Europa orientale per livello di internazionalizzazione dell industria cine-audiovisiva. Le importanti risorse economiche e finanziarie straniere, in massima parte statunitensi, convogliate nella Capitale ceca negli ultimi quindici anni hanno infatti contribuito alla creazione di una struttura industriale efficiente e moderna, in grado di offrire servizi innovativi a costi contenuti, portando allo stesso tempo nella città Know how, contatti e nuove opportunità di lavoro. Per avere un idea dell impatto degli investimenti internazionali sul sistema locale è sufficiente pensare che, in termini finanziari, il 75% delle risorse proviene da commissioni straniere, il 20% dal prodotto pubblicitario domestico ed appena il 5% dalla produzione di film cechi. Secondo quanto indicato da Ludmila Claussova del Czech Film Center Film Commission, le produzioni straniere portano a Praga circa 250 milioni di dollari l anno, risorse importanti che contribuiscono alla crescita dell intero sistema economico 209

12 Sequenze Romane locale e nazionale, dal momento che il comparto audiovisivo funge anche da volano per diversi altri segmenti. Location, infrastrutture, rapporto qualità/prezzo e professionalità afferma Ludmila Claussova sono i principali fattori di competitività di una realtà come quella di Praga. È la combinazione di questi elementi la varietà di stili architettonici e di paesaggi naturali accostata ad un industria altamente sviluppata, ai costi assolutamente concorrenziali e all apporto di un personale creativo e tecnico di primo livello a rendere appetibile la città agli occhi delle produzioni internazionali. Nel complesso, il sistema audiovisivo locale è costituito da circa 100 imprese di produzione, 15 di distribuzione, una decina di studios e numerose altre aziende specializzate in servizi di post-produzione, con una ricaduta in termini occupazionali di circa unità. Quanto all offerta dell esercizio, a Praga sono presenti 128 schermi, di cui 94 all interno di 10 complessi multiplex e 34 in strutture di dimensioni più ridotte. A livello di infrastrutture tecniche, gli stabilimenti cine-televisivi attualmente operativi nella Capitale ceca dispongono di un numero complessivo di circa 30 teatri di posa. L offerta principale è rappresentata dai Barrandov Studios, quasi 12 mila metri quadrati di estensione, che constano di 11 studi localizzati in due differenti siti, entrambi situati vicino al centro della città. Originariamente di proprietà dello Stato, questi storici stabilimenti - costruiti nei primi anni 30 hanno seguito le sorti della cinematografia ceca, dalla stagione d oro dell industria cinematografica locale alla privatizzazione della struttura a fine anni 80, cui è corrisposto il taglio degli stanziamenti pubblici da parte dello Stato con una conseguente depressione della produzione nazionale, fino all ascesa di una nuova generazione di film-makers cechi, come il regista Premio Oscar Jan Sverak, autore di Kolya. Oggi i Barrandov Studios, teatro di grandi produzioni come Oliver Twist, I fratelli Grimm, Van Helsing, Alien vs. Predator e Blade 2, stanno avviando un ampliamento della struttura con nuovi teatri di posa, il cui investimento complessivo sarà pari a circa 3 milioni e mezzo di Euro. Negli ultimi anni spiega Ludmila Claussova gli investimenti privati nell industria audiovisiva sono stati in massima parte indirizzati nello sviluppo e l avanzamento tecnologico degli studios e delle strutture di post-produzione. Quanto alle altre iniziative in direzione di un ulteriore potenziamento del sistema locale, nel 2004 è stata creata la Czech Film Commission, una struttura privata i cui progetti sono in parte finanziati dal Ministero della Cultura. A fianco degli interventi finalizzati a promuovere il territorio come set per le lavorazioni cine-televisive e le recenti produzioni di Omen 666 con Mia Farrow, Young Hannibal Dietro la maschera e, soprattutto, di Casino Royale, il nuovo 007, confermano l atten- 210

13 Appendice - Le Capitali dell audiovisivo zione internazionale nei confronti di Praga il Governo Ceco sta attualmente discutendo in Parlamento la nuova versione della Legge sul sistema audiovisivo, che contiene al suo interno le ultime disposizioni riguardanti il Fondo Cinematografico Statale Ceco. Un passaggio importante per una cinematografia fortemente penalizzata dai tagli operati ai finanziamenti statali alla produzione. 211

14 Layout grafico 4D Risoluzioni Grafiche - Fiumicino Stampa Art Color Printing - Roma

15 Finito di stampare in maggio 2006

STUDIO DI SETTORE TG94U ATTIVITÀ 92.20.0 PRODUZIONI CINEMATOGRAFICHE E DI VIDEO DISTRIBUZIONI CINEMATOGRAFICHE E DI VIDEO ATTIVITÀ RADIOTELEVISIVE

STUDIO DI SETTORE TG94U ATTIVITÀ 92.20.0 PRODUZIONI CINEMATOGRAFICHE E DI VIDEO DISTRIBUZIONI CINEMATOGRAFICHE E DI VIDEO ATTIVITÀ RADIOTELEVISIVE STUDIO DI SETTORE TG94U ATTIVITÀ 92.11.0 PRODUZIONI CINEMATOGRAFICHE E DI VIDEO ATTIVITÀ 92.12.0 DISTRIBUZIONI CINEMATOGRAFICHE E DI VIDEO ATTIVITÀ 92.20.0 ATTIVITÀ RADIOTELEVISIVE Giugno 2007 PREMESSA

Dettagli

Sequenze Romane. L industria audiovisiva della Capitale nel paesaggio italiano ed europeo

Sequenze Romane. L industria audiovisiva della Capitale nel paesaggio italiano ed europeo Sequenze Romane L industria audiovisiva della Capitale nel paesaggio italiano ed europeo A cura di Chiara Gelato Ha collaborato Luca Rondini L illustrazione di copertina è di Pier Paolo Patti Si ringrazia

Dettagli

COME FARE IMPRESA IN REPUBBLICA CECA

COME FARE IMPRESA IN REPUBBLICA CECA COME FARE IMPRESA IN REPUBBLICA CECA OPPORTUNITA DI INVESTIMENTO Nel corso dell ultimo anno, il sistema economico ceco ha dimostrato, nonostante il rallentamento economico globale ed europeo, di poter

Dettagli

Intervista a Fabrizio Lucherini Vicedirettore OFI (Osservatorio sulla Fiction Italiana)

Intervista a Fabrizio Lucherini Vicedirettore OFI (Osservatorio sulla Fiction Italiana) FICTION DI PROTOTIPI Intervista a Fabrizio Lucherini Vicedirettore OFI (Osservatorio sulla Fiction Italiana) Le location ed i poli produttivi della serialità televisiva in Italia: un sistema romanocentrico

Dettagli

INDUSTRIE TECNICHE NEL SEGNO DELLA TELEVISIONE. Intervista a Giulio Mezzanotte Segretario Generale UNITEC (Unione Nazionale Industrie Tecniche

INDUSTRIE TECNICHE NEL SEGNO DELLA TELEVISIONE. Intervista a Giulio Mezzanotte Segretario Generale UNITEC (Unione Nazionale Industrie Tecniche INDUSTRIE TECNICHE NEL SEGNO DELLA TELEVISIONE Intervista a Giulio Mezzanotte Segretario Generale UNITEC (Unione Nazionale Industrie Tecniche Cinematografiche ed Audiovisive) Come si è articolata in questi

Dettagli

La tv digitale: innovazione ed economia

La tv digitale: innovazione ed economia La tv digitale: innovazione ed economia Giuseppe Richeri Università della Svizzera Italiana, Lugano Il processo d innovazione in atto L applicazione delle tecniche digitali ai mezzi di comunicazione oggi

Dettagli

ATTIVITÀ DI PRODUZIONE CINEMATOGRAFICA, DI VIDEO E DI PROGRAMMI TELEVISIVI ATTIVITÀ DI POST-PRODUZIONE PROGRAMMI TELEVISIVI ATTIVITÀ DI DISTRIBUZIONE

ATTIVITÀ DI PRODUZIONE CINEMATOGRAFICA, DI VIDEO E DI PROGRAMMI TELEVISIVI ATTIVITÀ DI POST-PRODUZIONE PROGRAMMI TELEVISIVI ATTIVITÀ DI DISTRIBUZIONE STUDIO DI SETTORE UG94U ATTIVITÀ 59.11.00 ATTIVITÀ DI PRODUZIONE CINEMATOGRAFICA, DI VIDEO E DI PROGRAMMI TELEVISIVI ATTIVITÀ 59.12.00 ATTIVITÀ DI POST-PRODUZIONE CINEMATOGRAFICA, DI VIDEO E DI PROGRAMMI

Dettagli

Il mercato francese dei prodotti audiovisivi e digitali

Il mercato francese dei prodotti audiovisivi e digitali ICE - AGENZIA Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Ufficio di Parigi Il mercato francese dei prodotti audiovisivi e digitali 2014 ICE Parigi Fonte : CSA

Dettagli

INDUSTRIA ELETTROTECNICA ED ELETTRONICA ITALIANA

INDUSTRIA ELETTROTECNICA ED ELETTRONICA ITALIANA INDUSTRIA ELETTROTECNICA ED ELETTRONICA ITALIANA Hannover Messe 2014 Walking Press Conference, 8 Aprile 2014 L industria Elettrotecnica ed Elettronica in Italia ANIE rappresenta da sessant anni l industria

Dettagli

VALORI ECONOMICI DELL AGRICOLTURA 1

VALORI ECONOMICI DELL AGRICOLTURA 1 VALORI ECONOMICI DELL AGRICOLTURA 1 Secondo i dati forniti dall Eurostat, il valore della produzione dell industria agricola nell Unione Europea a 27 Stati Membri nel 2008 ammontava a circa 377 miliardi

Dettagli

EUROFIDI ED EUROCONS RISULTATI 2007 NEL SEGNO DELLA REDDITIVITÀ

EUROFIDI ED EUROCONS RISULTATI 2007 NEL SEGNO DELLA REDDITIVITÀ Comunicato stampa EUROFIDI ED EUROCONS RISULTATI 2007 NEL SEGNO DELLA REDDITIVITÀ Le imprese associate a Eurogroup sono quasi 37 mila (+8,6% rispetto al 2006) L avanzo di gestione ante imposte è di 6,3

Dettagli

CRISI DELLE COSTRUZIONI E MERCATO DEL CALCESTRUZZO PRECONFEZIONATO

CRISI DELLE COSTRUZIONI E MERCATO DEL CALCESTRUZZO PRECONFEZIONATO CRISI DELLE COSTRUZIONI E MERCATO DEL CALCESTRUZZO PRECONFEZIONATO Costruzioni: all illusione del 2011 fa seguito un nuovo calo produttivo nel 2012 Verona 21 giugno 2012 - Dopo tre anni di profondo declino,

Dettagli

Identikit startup: giovani, orientate all estero e pronte a investire su lavoro e innovazione

Identikit startup: giovani, orientate all estero e pronte a investire su lavoro e innovazione Identikit startup: giovani, orientate all estero e pronte a investire su lavoro e innovazione - 26 maggio 2015 - Continua a crescere il numero di start-up innovative nel nostro Paese: a fine aprile avevano

Dettagli

Il Percento culturale Migros promuove il cinema svizzero. Dalla prima idea fino alla proiezione al cinema.

Il Percento culturale Migros promuove il cinema svizzero. Dalla prima idea fino alla proiezione al cinema. Il Percento culturale Migros promuove il cinema svizzero. Dalla prima idea fino alla proiezione al cinema. Un lungo impegno a favore del cinema Da molti anni la Federazione delle cooperative Migros si

Dettagli

Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014. Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015

Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014. Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015 Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014 Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015 Discorso del Vice Ministro allo Sviluppo Economico, Carlo CALENDA Signor Presidente della Repubblica, Autorità

Dettagli

La Distribuzione. 2.3.1 La distribuzione cinematografica in Europa

La Distribuzione. 2.3.1 La distribuzione cinematografica in Europa Capitolo 2 - L industria cinematografica La Distribuzione 2.3.1 La distribuzione cinematografica in Europa Le tendenze più recenti della distribuzione cinematografica europea mostrano un panorama caratterizzato

Dettagli

Il valore generato dal teatro alla Scala

Il valore generato dal teatro alla Scala Il valore generato dal teatro alla Scala Paola Dubini Centro ASK Università Bocconi Sintesi dei risultati Nello scorso mese di gennaio, il teatro alla Scala ha affidato al centro ASK dell Università Bocconi

Dettagli

Al Presidente della VI, III e Il Commissione Consiliare Permanente. Ai Consiglieri Regionali. Al Settore Legislativo, Studi e Ricerche SEDE

Al Presidente della VI, III e Il Commissione Consiliare Permanente. Ai Consiglieri Regionali. Al Settore Legislativo, Studi e Ricerche SEDE Consiglio Regionale della campania Prot. n.7430/aigen. Al Signor Presidente della Giunta Regionale della Campania Via S. Lucia, n. 81 NAPOLI Al Presidente della VI, III e Il Commissione Consiliare Permanente

Dettagli

Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale

Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale Dossier Ottobre 2012 A cura di Panorama competitivo del turismo internazionale nel mondo

Dettagli

Seminario «Imprese, mercati, nuove tecnologie e nuovi settori: come cambia l organizzazione aziendale nello scenario competitivo»

Seminario «Imprese, mercati, nuove tecnologie e nuovi settori: come cambia l organizzazione aziendale nello scenario competitivo» Seminario «Imprese, mercati, nuove tecnologie e nuovi settori: come cambia l organizzazione aziendale nello scenario competitivo» Torino, 28-30 Novembre 2011 Luca Pignatelli Demografia (2010-2011) Popolazione

Dettagli

http://www.repubblica.it/motori/attualita/

http://www.repubblica.it/motori/attualita/ Noleggio: l'usato finisce all'asta... http://www.repubblica.it/motori/attualita/ Nei quattro appuntamenti promossi da GE Capital, Manheim e Maggiore battuti all'asta oltre 631 veicoli in 17 ore per un

Dettagli

mediante l'uso di nuove tecnologie e lo sviluppo di software originali, afferenti le opere dell'ingegno di carattere creativo che appartengono alla

mediante l'uso di nuove tecnologie e lo sviluppo di software originali, afferenti le opere dell'ingegno di carattere creativo che appartengono alla Atto Camera: 2950 Proposta di legge: "Agevolazioni in favore delle start-up culturali nonché modifiche al testo unico di cui al decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58, in materia di raccolta di capitali

Dettagli

ATTIVITÀ DI POST-PRODUZIONE CINEMATOGRAFICA, DI VIDEO E DI PROGRAMMI TELEVISIVI ATTIVITÀ DI DISTRIBUZIONE PROGRAMMI TELEVISIVI

ATTIVITÀ DI POST-PRODUZIONE CINEMATOGRAFICA, DI VIDEO E DI PROGRAMMI TELEVISIVI ATTIVITÀ DI DISTRIBUZIONE PROGRAMMI TELEVISIVI STUDIO DI SETTORE VG94U ATTIVITÀ 59.11.00 ATTIVITÀ DI PRODUZIONE CINEMATOGRAFICA, DI VIDEO E DI PROGRAMMI TELEVISIVI ATTIVITÀ 59.12.00 ATTIVITÀ DI POST-PRODUZIONE CINEMATOGRAFICA, DI VIDEO E DI PROGRAMMI

Dettagli

Fiera del Levante. La comunicazione in una strategia di Marketing territoriale. Bari, Fiera del Levante, 12 settembre 2002

Fiera del Levante. La comunicazione in una strategia di Marketing territoriale. Bari, Fiera del Levante, 12 settembre 2002 Fiera del Levante La comunicazione in una strategia di Marketing territoriale Bari, Fiera del Levante, 12 settembre 2002 L agenzia E tra le prime 10 del mercato secondo la classifica Assorel, la seconda

Dettagli

L industria dentale italiana e il mercato di riferimento Maggio 2015

L industria dentale italiana e il mercato di riferimento Maggio 2015 Maggio 2015 L industria dentale italiana e il mercato di riferimento Maggio 2015 Presentazione Rapporto UNIDI definitivo sul mercato 2013 e stima 2014 Il progetto KEY-STONE Presentazione rapporto sul periodo

Dettagli

Costruire un economia digitale: l importanza di salvaguardare i livelli occupazionali nelle industrie creative dell UE

Costruire un economia digitale: l importanza di salvaguardare i livelli occupazionali nelle industrie creative dell UE SINTESI DELLO STUDIO Marzo 2010 Costruire un economia digitale: l importanza di salvaguardare i livelli occupazionali nelle industrie creative dell UE TERA Consultants Lo studio è stato condotto da TERA

Dettagli

i sabati di eccellenza

i sabati di eccellenza Scuola Nazionale di Cinema di Roma Incontri per Studenti e Operatori Dall E-CINEMA al D-CINEMA/3D, attraverso l HDTV Conoscenza e Applicazione 1 Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia Scuola

Dettagli

L'immagine del Sud Italia nel mondo: i risultati di una indagine demoscopica del Dipartimento per le Politiche di Sviluppo presso gli operatori

L'immagine del Sud Italia nel mondo: i risultati di una indagine demoscopica del Dipartimento per le Politiche di Sviluppo presso gli operatori 1 L INDAGINE Nel giugno 2003, il Servizio per le politiche dei Fondi strutturali comunitari del Dipartimento per le politiche di sviluppo del Ministero dell Economia e delle Finanze ha affidato, a seguito

Dettagli

SOSTIENI IL GRANDE CINEMA DIVENTA SOSTENITORE DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FILM DI ROMA

SOSTIENI IL GRANDE CINEMA DIVENTA SOSTENITORE DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FILM DI ROMA SOSTIENI IL GRANDE CINEMA DIVENTA SOSTENITORE DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FILM DI ROMA LA FONDAZIONE CINEMA PER ROMA La Fondazione Cinema per Roma è nata nel 2007 nella convinzione che la cultura costituisca

Dettagli

Capitolo 2.3. La situazione internazionale. Relazione Annuale

Capitolo 2.3. La situazione internazionale. Relazione Annuale Capitolo 2.3 Il turismo in Piemonte Carlo Alberto Dondona Si ringraziano Cristina Bergonzo (Sviluppo Piemonte Turismo), Amedeo Mariano(Città Metropolitana di Torino Sistema Informativo Turistico) La situazione

Dettagli

LONDRA. 23-27 Maggio 2012

LONDRA. 23-27 Maggio 2012 LONDRA 23-27 Maggio 2012 Il 23 maggio alle ore 11 prendiamo l aereo che da Pisa ci porta a Londra all aeroporto di Luton. Inizia così il nostro primo viaggio a Londra. Alle 13 atterriamo, sbrighiamo velocemente

Dettagli

Indagine conoscitiva sui rapporti di lavoro presso i call center presenti sul territorio italiano. Audizione dell Istituto nazionale di statistica:

Indagine conoscitiva sui rapporti di lavoro presso i call center presenti sul territorio italiano. Audizione dell Istituto nazionale di statistica: VERSIONE PROVVISORIA Indagine conoscitiva sui rapporti di lavoro presso i call center presenti sul territorio italiano Audizione dell Istituto nazionale di statistica: Dott. Roberto Monducci Direttore

Dettagli

MISSIONE IN ROMANIA SETTORE LOGISTICA

MISSIONE IN ROMANIA SETTORE LOGISTICA MISSIONE IN ROMANIA SETTORE LOGISTICA OPPORTUNITÀ: Dato che il settore logistico in senso stretto (considerando cioè gli operatori di piattaforme o snodi di traffici merci dove vengono compiute operazioni

Dettagli

Documento non definitivo

Documento non definitivo STUDIO DI SETTORE UK28U ATTIVITÀ 90.01.01 ATTIVITÀ NEL CAMPO DELLA RECITAZIONE ATTIVITÀ 90.02.02 ATTIVITÀ NEL CAMPO DELLA REGIA Maggio 2010 Documento non definitivo PREMESSA L evoluzione dello Studio di

Dettagli

FESTIVAL FILM DI ROMA VIII EDIZIONE INTERNAZIONALE DEL

FESTIVAL FILM DI ROMA VIII EDIZIONE INTERNAZIONALE DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FILM DI ROMA VIII EDIZIONE 8 17 NOVEMBRE 2013 1 LA VIII EDIZIONE DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FILM DI ROMA 8 17 NOVEMBRE 2013 Soci Fondatori Roma Capitale Regione Lazio Provincia

Dettagli

Sintesi per la stampa. Rapporto Analisi dei Settori Industriali* Maggio 2013

Sintesi per la stampa. Rapporto Analisi dei Settori Industriali* Maggio 2013 Sintesi per la stampa Rapporto Analisi dei Settori Industriali* Maggio 2013 Industria: caduta del fatturato nel biennio 2012-13 (-8,3% pari a 56,5 miliardi di euro a prezzi costanti), causata dal previsto

Dettagli

Convegno ANFIA. Torino, 7 maggio 2013

Convegno ANFIA. Torino, 7 maggio 2013 Convegno ANFIA Torino, 7 maggio 2013 Scaletta presentazione Dott. Bonomi INTRODUZIONE anche se il momento è difficile e carico di incertezze bisogna cercare di capire quali sono le occasioni per migliorare

Dettagli

Dal Brain Drain al Brain Circulation

Dal Brain Drain al Brain Circulation Dal Brain Drain al Brain Circulation Il caso Italiano nel contesto globale Simona Milio London School of Economics and Political Science Introduzione Il problema e La sfida Le cause Le politiche adottate

Dettagli

Linee guida della Commissione Consultiva Teatro per la valutazione dei Teatri Nazionali e dei Teatri di rilevante interesse culturale

Linee guida della Commissione Consultiva Teatro per la valutazione dei Teatri Nazionali e dei Teatri di rilevante interesse culturale Roma, 17 febbraio 2015 Linee guida della Commissione Consultiva Teatro per la valutazione dei Teatri Nazionali e dei Teatri di rilevante interesse culturale Premessa generale In relazione al DM 1 luglio

Dettagli

DALLA RAPPRESENTAZIONE DELLO SPETTACOLO ALLA SUA

DALLA RAPPRESENTAZIONE DELLO SPETTACOLO ALLA SUA DALLA RAPPRESENTAZIONE DELLO SPETTACOLO ALLA SUA VALORIZZAZIONE NEL TEMPO Realizzazione di un sistema digitale di catalogazione e fruizione on line dell Archivio storico e audiovisuale del Teatro dell

Dettagli

Audizione Centri Media

Audizione Centri Media Audizione Centri Media LEVI introduce la riunione dichiarando che si è giunti a questa audizione sull esperienza delle precedenti: tutti gli interventi relativi alla pubblicità hanno citato i centri media

Dettagli

Le Film Commission: esperienze e prospettive

Le Film Commission: esperienze e prospettive Supplemento 4.2006 29 Le Film Commission: esperienze e prospettive Orsola Patrizia Ghedini* Sommario 1. Premessa. 2. L attuazione delle Film Commission. Soluzioni normative e ruolo del governo locale.

Dettagli

Il mercato internazionale dei prodotti biologici

Il mercato internazionale dei prodotti biologici Marzo 2014 Il mercato internazionale dei prodotti biologici In sintesi Il presente Report sintetizza i principali dati internazionali diffusi di recente in occasione della Fiera Biofach di Norimberga.

Dettagli

Seminario di presentazione del Rapporto Giorgio Rota su Napoli: Ci vuole una terra per vedere il mare

Seminario di presentazione del Rapporto Giorgio Rota su Napoli: Ci vuole una terra per vedere il mare con il sostegno della Seminario di presentazione del Rapporto Giorgio Rota su Napoli: Ci vuole una terra per vedere il mare Spunti di riflessione su società, economia e progetti dell area metropolitana

Dettagli

ALLEGATO 1 C SINTESI DEL PROGRAMMA OPERATIVO PER I CITTADINI

ALLEGATO 1 C SINTESI DEL PROGRAMMA OPERATIVO PER I CITTADINI ALLEGATO 1 C SINTESI DEL PROGRAMMA OPERATIVO PER I CITTADINI SINTESI DEL PROGRAMMA OPERATIVO PER I CITTADINI La Regione Emilia-Romagna giunge all appuntamento con il nuovo periodo di programmazione dei

Dettagli

l Organizzazione LE MUSE IN SCENA

l Organizzazione LE MUSE IN SCENA l Organizzazione LE MUSE IN SCENA L'Associazione Culturale LE MUSE IN SCENA, attiva sul territorio nazionale dal 2002, ha come finalità l'impegno di valorizzare il patrimonio intellettuale e artistico

Dettagli

Un network dinamico e leader nel settore immobiliare pag. 1. Il Gruppo e le sue attività pag. 2. L organizzazione del network pag.

Un network dinamico e leader nel settore immobiliare pag. 1. Il Gruppo e le sue attività pag. 2. L organizzazione del network pag. DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA Un network dinamico e leader nel settore immobiliare pag. 1 Il Gruppo e le sue attività pag. 2 L organizzazione del network pag. 5 Le partnership commerciali pag.

Dettagli

CANDIDATURA PER IL TITOLO DI CAPITALE EUROPEA DELLA CULTURA 2019 da compilarsi a cura delle città candidate al titolo

CANDIDATURA PER IL TITOLO DI CAPITALE EUROPEA DELLA CULTURA 2019 da compilarsi a cura delle città candidate al titolo CANDIDATURA PER IL TITOLO DI CAPITALE EUROPEA DELLA CULTURA 2019 da compilarsi a cura delle città candidate al titolo Al fine di motivare la presentazione della loro candidatura al titolo di Capitale Europea

Dettagli

L EXPORT DI CINEMA ITALIANO

L EXPORT DI CINEMA ITALIANO L EXPORT DI CINEMA ITALIANO Venezia, 6 settembre 2010 1 La ricerca ANICA Indagine su dinamiche, volumi e valori economici dell esportazione dei film italiani all estero. Monitoraggio dei risultati ottenuti

Dettagli

LA GESTIONE DELL INNOVAZIONE TECNOLOGICA NELLA PICCOLA E MEDIA IMPRESA

LA GESTIONE DELL INNOVAZIONE TECNOLOGICA NELLA PICCOLA E MEDIA IMPRESA LA GESTIONE DELL INNOVAZIONE TECNOLOGICA NELLA PICCOLA E MEDIA IMPRESA Parte III : R&S nella piccola e media impresa Angelo Bonomi PICCOLE E MEDIE IMPRESE E R&S Esistono varie definizioni di piccole e

Dettagli

PROVINCIA, DISTRETTO CULTURALE, COMUNE E TERME: INSIEME PER UN PROGETTO DI RILANCIO TURISTICO

PROVINCIA, DISTRETTO CULTURALE, COMUNE E TERME: INSIEME PER UN PROGETTO DI RILANCIO TURISTICO Comunicato stampa PROVINCIA, DISTRETTO CULTURALE, COMUNE E TERME: INSIEME PER UN PROGETTO DI RILANCIO TURISTICO Presentato a Darfo Boario Terme il programma che apre nuove opportunità turistiche Da cento

Dettagli

Natale e Capodanno 2012: Le capitali europee conquistano gli italiani

Natale e Capodanno 2012: Le capitali europee conquistano gli italiani COMUNICATO STAMPA OSSERVATORIO VOLAGRATIS Natale e Capodanno 2012: Le capitali europee conquistano gli italiani Capitali europee protagoniste: il 62% degli italiani ha scelto l Europa per le prossime festività

Dettagli

INDICE. 1. Agenzia di viaggi leader nel Sud Europa

INDICE. 1. Agenzia di viaggi leader nel Sud Europa INDICE 1. Agenzia di viaggi leader nel Sud Europa 2. Una storia di successo 3. Valori che fanno la differenza Prezzo Servizio clienti Sicurezza degli acquisti Facilità e flessibilità Innovazione e tecnologia

Dettagli

IL FUTURO. DELLA DISTRIBUZIONE nel turismo. II Edizione

IL FUTURO. DELLA DISTRIBUZIONE nel turismo. II Edizione DELLA DISTRIBUZIONE nel turismo II Edizione 3 2 chi siamo p 3 l' INDAGINE p 4 SCENARIO p 6 LA VENDITA previsioni CONCLUSIONI p14 p20 p24 3 Chi siamo AIGO è una società di consulenza in marketing e comunicazione

Dettagli

Promuovere il Brand Italia in Germania: si parte da Francoforte giugno 26, 2014

Promuovere il Brand Italia in Germania: si parte da Francoforte giugno 26, 2014 Promuovere il Brand Italia in Germania: si parte da Francoforte giugno 26, 2014 La Settimana Italiana è ormai un appuntamento fisso nell estate di Francoforte sul Meno, la capitale economica della Germania.

Dettagli

TO SUPPORT THE INTERNATIONAL EXPANSION, EPIPOLI GROUP EVALUATE THE IPO AT LONDON STOCK EXCHANGE AT AIM. 10 febbraio 2006 1/5

TO SUPPORT THE INTERNATIONAL EXPANSION, EPIPOLI GROUP EVALUATE THE IPO AT LONDON STOCK EXCHANGE AT AIM. 10 febbraio 2006 1/5 10 febbraio 2006 1/5 3 febbraio 2006 2/5 19 gennaio 2006 3/5 19 gennaio 2006 4/5 Nel 2006 lo sprint del segmento All Stars LUCA PAGNI Raccontano che al primo incontro con gli investitori internazionali

Dettagli

Comunicazione e Marketing Organizzazione Aziendale. Industria & ICT Energia Consumer Hi-Tech Cosmesi Turismo & Benessere

Comunicazione e Marketing Organizzazione Aziendale. Industria & ICT Energia Consumer Hi-Tech Cosmesi Turismo & Benessere Comunicazione e Marketing Organizzazione Aziendale Industria & ICT Energia Consumer Hi-Tech Cosmesi Turismo & Benessere MultiPiani si occupa dal 1994 di Comunicazione e Marketing strategico, rivolgendosi

Dettagli

Videoproiezioni: Studio Materia sta sviluppando un circuito di videoproiezioni su alcuni muri significativi della città.

Videoproiezioni: Studio Materia sta sviluppando un circuito di videoproiezioni su alcuni muri significativi della città. Milano, novembre 2005 Chi Siamo Studio Materia è un agenzia di comunicazione urbana che nasce con l obiettivo di sviluppare un sistema di comunicazione specifico per il contesto urbano milanese. Per raggiungere

Dettagli

Aeroporti, mobilità e territorio

Aeroporti, mobilità e territorio Aeroporti, mobilità e territorio Unioncamere Roma 19 Febbraio 2014 Prof. Lanfranco Senn Direttore CERTeT Università Bocconi Presidente Gruppo CLAS Indice 1. I trend evolutivi del trasporto aereo in Italia

Dettagli

DISCORSO DEL PRESIDENTE della Provincia di Binh Duong. Seminario Vietnam, un mondo di opportunità (03-2015/05/13)

DISCORSO DEL PRESIDENTE della Provincia di Binh Duong. Seminario Vietnam, un mondo di opportunità (03-2015/05/13) DISCORSO DEL PRESIDENTE della Provincia di Binh Duong Seminario Vietnam, un mondo di opportunità (03-2015/05/13) Prima di tutto vorrei ringraziarvi della Vostra calorosa accoglienza e, nello stesso tempo,

Dettagli

Startup innovative: una su otto è donna. Boom delle neoimprese smart femminili, +50,6% in un anno

Startup innovative: una su otto è donna. Boom delle neoimprese smart femminili, +50,6% in un anno Comunicato stampa Startup : una su otto è donna Boom delle neoimprese smart, +50,6% in un anno Roma, 06 marzo 2015 Pesano ancora poco sul tessuto imprenditoriale ma sono in crescita e davanti hanno un

Dettagli

Cibo, libri e... FIERA DI GENOVA

Cibo, libri e... FIERA DI GENOVA Cibo, libri e... FIERA DI GENOVA 21, 22, 23 Giugno 2013 FIERA DEL LIBRO E DEL TURISMO ENOGASTRONOMICO L editoria enogastronomica da alcuni anni registra una crescita notevole. I media hanno dato e continuano

Dettagli

REGIONE LOMBARDIA CAMERE DI COMMERCIO UNIONCAMERE LOMBARDIA ACCORDO DI PROGRAMMA PER LO SVILUPPO E LA COMPETITIVITA DEL SISTEMA LOMBARDO

REGIONE LOMBARDIA CAMERE DI COMMERCIO UNIONCAMERE LOMBARDIA ACCORDO DI PROGRAMMA PER LO SVILUPPO E LA COMPETITIVITA DEL SISTEMA LOMBARDO REGIONE LOMBARDIA CAMERE DI COMMERCIO UNIONCAMERE LOMBARDIA ACCORDO DI PROGRAMMA PER LO SVILUPPO E LA COMPETITIVITA DEL SISTEMA LOMBARDO PROGRAMMA D AZIONE 2006 - prime linee - Premessa La sottoscrizione

Dettagli

COMUNICAZIONE EDITORIA WEB TV SPONSORING EVENTI ADV

COMUNICAZIONE EDITORIA WEB TV SPONSORING EVENTI ADV COMUNICAZIONE EDITORIA WEB TV SPONSORING EVENTI ADV STAGIONE 2013 concept Motology Motology è la filosofia di chi ama le moto senza necessariamente possederle. Partendo da questo presupposto è nato, nel

Dettagli

e) spese di promozione delle opere realizzate in regione.

e) spese di promozione delle opere realizzate in regione. Regolamento recante criteri e modalità per la concessione di contributi a sostegno delle produzioni cinematografiche e televisive, a valere sullo stanziamento Film Fund, assegnato all Associazione Friuli

Dettagli

Location Service. Contributi e agevolazioni.

Location Service. Contributi e agevolazioni. Location Service. Contributi e agevolazioni. 2 Agevolazioni e facilitazioni fiscali. La BLS offre una consulenza di base su tutte le agevolazioni concesse in Alto Adige, fornendo in formazioni sulle possibili

Dettagli

di Simona Facchini Foto di Carlo Pozzoni

di Simona Facchini Foto di Carlo Pozzoni di Simona Facchini Foto di Carlo Pozzoni L ESPERIENZA DI COM ON IDEATA DAI GIOVANI INDUSTRIALI. MARCO TAIANA: «MENTRE TANTI TALENTI ITALIANI SE NE VANNO, NOI ABBIAMO CREATO UN SISTEMA CHE LI ATTRAE. CREDIAMO

Dettagli

VERSO UN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELL INDUSTRIA

VERSO UN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELL INDUSTRIA Capitolo 2 - L industria cinematografica VERSO UN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELL INDUSTRIA Intervista a Giancarlo Leone Amministratore Delegato RAI CINEMA L apparato produttivo cinematografico romano, tradizionalmente

Dettagli

SVILUPPO E SOSTENIBILITA DEL TURISMO VENETO

SVILUPPO E SOSTENIBILITA DEL TURISMO VENETO SVILUPPO E SOSTENIBILITA DEL TURISMO VENETO Disegno di Legge di Iniziativa della Giunta Regionale PUNTI SALIENTI E NOVITA Venezia, 18 maggio 2011 Quanto perderebbe l economia del Veneto senza il turismo?

Dettagli

Nielsen Economic and Media Outlook

Nielsen Economic and Media Outlook Nielsen Economic and Media Outlook Giugno 2011 I CONTENUTI DI QUESTA EDIZIONE Scenario macroeconomico Tendenze nel mondo dei media Andamento dell advertising in Italia e nel mondo I contenuti di questa

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra

PROTOCOLLO D INTESA. tra PROTOCOLLO D INTESA Puglia Promozione con sede legale in Piazza Moro 33/A 70121 Bari, C.F. 93402500727 e Consorzio Teatro Pubblico Pugliese (di seguito denominato TPP) con sede legale in via Imbriani,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA COMUNICATO STAMPA Siglato il quinto accordo tra il Gruppo bancario e Piccola Industria Confindustria DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE

Dettagli

5. IL MERCATO DELLA FORMAZIONE A DISTANZA

5. IL MERCATO DELLA FORMAZIONE A DISTANZA 5. IL MERCATO DELLA FORMAZIONE A DISTANZA Quali segnali provengono dal mercato dell e-learning? Diventerà effettivamente un settore cardine dell economia mondiale o si tratta di un settore destinato ad

Dettagli

CULTURA, TURISMO E MERCATO Il patrimonio artistico: motore dello sviluppo del sistema Italia

CULTURA, TURISMO E MERCATO Il patrimonio artistico: motore dello sviluppo del sistema Italia CULTURA, TURISMO E MERCATO Il patrimonio artistico: motore dello sviluppo del sistema Italia Roma, 5 novembre 2009 Cnel, Sala del Parlamentino Via David Lubin, 2 Intervento del Cav. Lav. Mario Resca Presidente

Dettagli

SICAMI. SIcilia CinemA MusIca

SICAMI. SIcilia CinemA MusIca SICAMI SIcilia CinemA MusIca COS È SICAMI SICAMI SIcilia CinemA MusIca sarà il principale centro d innovazione d Europa per competenze tecniche e artistiche dell industria cinematografica, audiovisiva,

Dettagli

La Cassa Depositi e Prestiti viene da lontano ed il suo lungo percorso storico è caratterizzato da tre

La Cassa Depositi e Prestiti viene da lontano ed il suo lungo percorso storico è caratterizzato da tre (bozza non corretta) Accesso al credito: il ruolo di Cassa depositi e prestiti. Gli strumenti di sostegno alle PMI ed alle Pubbliche Amministrazioni" GIOVEDI' 14 GIUGNO 2012 FERMO (Sala dei Ritratti -

Dettagli

SCHEDE MERCATO BRASILE

SCHEDE MERCATO BRASILE SCHEDE MERCATO BRASILE Dicembre 2011 in collaborazione con Sommario Quadro d insieme... 1 Il mercato turistico brasiliano... 3 Conclusioni... 11 Nota metodologica... 12 Quadro d insieme Caratteristiche

Dettagli

GLI INTERVENTI PER LA DIFFUSIONE E LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE

GLI INTERVENTI PER LA DIFFUSIONE E LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE 118 GLI INTERVENTI PER LA DIFFUSIONE E LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE IL PROGETTO DIADI La diffusione dell innovazione presso le piccole e medie imprese è una costante delle politiche dei Fondi Strutturali

Dettagli

LA METROPOLITANA DI ORLY

LA METROPOLITANA DI ORLY LA METROPOLITANA DI ORLY Il secondo scalo della capitale francese si presenta come un esempio di aeroporto collegato al centro urbano mediante una linea metropolitana, anche se con i limiti di un percorso

Dettagli

STARTUP PACK IL SUCCESSO NON PUÒ ASPETTARE

STARTUP PACK IL SUCCESSO NON PUÒ ASPETTARE STARTUP PACK IL SUCCESSO NON PUÒ ASPETTARE Siamo un network di professionisti al servizio di Startup e PMI che vogliano rendere creativa ed efficace la propria immagine attraverso progetti di comunicazione

Dettagli

IL PROGETTO BIELORUSSIA

IL PROGETTO BIELORUSSIA IL PROGETTO BIELORUSSIA PRESENTAZIONE Lanza & Thompson nasce dall esperienza maturata da alcuni professionisti in società internazionali specializzate in assistenza alle imprese per servizi globali (fiscali,

Dettagli

Le dinamiche degli investimenti in comunicazione in Italia nel 2010 COMUNICARE DOMANI

Le dinamiche degli investimenti in comunicazione in Italia nel 2010 COMUNICARE DOMANI Le dinamiche degli investimenti in comunicazione in Italia nel 2010 COMUNICARE DOMANI Milano, 30 Giugno 2010 Scaricato da www.largoconsumo.info Il mercato della comunicazione mondiale Le previsioni per

Dettagli

Questi i bandi pubblicati: 1) PRESTITI PARTECIPATIVI:

Questi i bandi pubblicati: 1) PRESTITI PARTECIPATIVI: STARTUP LAZIO! punta a promuovere la nascita e lo sviluppo di nuove imprese innovative, attraverso il finanziamento di 4 nuovi bandi: tra la fine del 2013 e l'inizio del 2014 sono stati stanziati complessivamente

Dettagli

BIC: incubatore di imprese

BIC: incubatore di imprese NEW ECONOMY 8 9 NEW ECONOMY Per l economia genovese BIC: incubatore di imprese Raoul de Forcade Le aziende informatiche, simbolo della new economy, hanno un ruolo centrale tra le realtà che fanno capo

Dettagli

WORKSHOP DAY DEL RADIOTV FORUM DI AERANTI-CORALLO

WORKSHOP DAY DEL RADIOTV FORUM DI AERANTI-CORALLO WORKSHOP DAY DEL RADIOTV FORUM DI AERANTI-CORALLO Relazione introduttiva dell avv. Marco Rossignoli Coordinatore di Aeranti-Corallo e Presidente Aeranti Milano 3 novembre 2009 Il passaggio al digitale

Dettagli

IL CONSIGLIO REGIONALE. ha approvato IL PRESIDENT E DELLA REGIONE. promulga

IL CONSIGLIO REGIONALE. ha approvato IL PRESIDENT E DELLA REGIONE. promulga L.R. 15 Novembre 2013, n. 7 Modifiche alla legge regionale 13 aprile 2012, n. 2 (Interventi regionali per lo sviluppo del cinema e dell audiovisivo) e successive modifiche IL CONSIGLIO REGIONALE ha approvato

Dettagli

Programma Nazionale per la Ricerca 2015-2020: Guida alla lettura

Programma Nazionale per la Ricerca 2015-2020: Guida alla lettura @bollettinoadapt, 2 maggio 2016 Programma Nazionale per la Ricerca 2015-2020: Guida alla lettura di Chiara Mancini Tag: #ricerca #PNR #PianoNazionaleRicerca #innovazione #Horizon2020 #MIUR Lo scorso Primo

Dettagli

Giampaolo Letta. COMITATO TECNICO Industria Creativa, Cultura e Turismo. Stato di avanzamento lavori

Giampaolo Letta. COMITATO TECNICO Industria Creativa, Cultura e Turismo. Stato di avanzamento lavori Giampaolo Letta COMITATO TECNICO Industria Creativa, Cultura e Turismo Stato di avanzamento lavori Giugno 2014 Stato avanzamento lavori (1/4) Attività ordinaria Oggetto Partecipanti 7.12.2012 20. 03. 2013

Dettagli

17 luglio 2015. Italia: premi raccolti nei settori vita e danni

17 luglio 2015. Italia: premi raccolti nei settori vita e danni Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 00187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/2002 del 9/4/2002 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della

Dettagli

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE 2 L INDUSTRIA MONDIALE DELLA MACCHINA UTENSILE 8

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE 2 L INDUSTRIA MONDIALE DELLA MACCHINA UTENSILE 8 L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE 2 I DATI RELATIVI AL 2011 2 LE ESPORTAZIONI 4 LE CARATTERISTICHE STRUTTURALI 6 La macchina utensile 6 La robotica 7 L INDUSTRIA

Dettagli

ExpoTraining 2013-17 ottobre 2013 - Milano. Perché le aziende fanno fatica a trovare i talenti professionali di cui hanno bisogno?

ExpoTraining 2013-17 ottobre 2013 - Milano. Perché le aziende fanno fatica a trovare i talenti professionali di cui hanno bisogno? Lo sviluppo dei Talenti per la crescita. Un confronto tra aziende e istituzioni ExpoTraining 2013-17 ottobre 2013 - Milano L Italia cerca talenti. Sembra incredibile, ma in uno scenario di crisi del mercato

Dettagli

Serena Righini, Vimercate: prove tecniche di sviluppo territoriale brianzolo

Serena Righini, Vimercate: prove tecniche di sviluppo territoriale brianzolo sito di urbanistica, società e altre cose -1/6 - http://eddyburg.it Serena Righini, Vimercate: prove tecniche di sviluppo territoriale brianzolo Siamo ai piedi delle colline brianzole, quasi al confine

Dettagli

relatore: Pietro Petraroia Mercoledì 30 ottobre 2013 Palazzo Leone da Perego Via Gilardelli, 10 Legnano (MI)

relatore: Pietro Petraroia Mercoledì 30 ottobre 2013 Palazzo Leone da Perego Via Gilardelli, 10 Legnano (MI) relatore: Pietro Petraroia Mercoledì 30 ottobre 2013 Palazzo Leone da Perego Via Gilardelli, 10 Legnano (MI) Lavori in corso www.expocantiere.expo2015.org www.expo2015.org Come si fa un EXPO? FREQUENZA

Dettagli

documentary in europe

documentary in europe Documentary in Europe è un associazione culturale senza scopo di lucro attiva dal 1997 a Torino.suo obiettivo è valorizzare, promuovere e divulgare il cinema documentario.offre a giovani autori e registi

Dettagli

BANDO PER CONTRIBUTI PER DIFFUSIONE E DISTRIBUZIONE DI OPERE CINEMATOGRAFICHE DI INTERESSE REGIONALE (ART. 9 CC. 1-2) ANNO 2013

BANDO PER CONTRIBUTI PER DIFFUSIONE E DISTRIBUZIONE DI OPERE CINEMATOGRAFICHE DI INTERESSE REGIONALE (ART. 9 CC. 1-2) ANNO 2013 BANDO PER CONTRIBUTI PER DIFFUSIONE E DISTRIBUZIONE DI OPERE CINEMATOGRAFICHE DI INTERESSE REGIONALE (ART. 9 CC. 1-2) ANNO 2013 La Fondazione Sardegna Film Commission (di seguito Fondazione) ha lo scopo

Dettagli

Sardegna Piattaforma Logistica del Mediterraneo?

Sardegna Piattaforma Logistica del Mediterraneo? Sardegna Piattaforma Logistica del Mediterraneo? Quando durante il convegno C è posto nel Med? La Sardegna fra Europa e Mediterraneo organizzato nel febbraio scorso da Sardegna 2050 e OpenMed mi è stata

Dettagli

Professionalità, consapevolezza e accoglienza: fattori strategici per lo sviluppo del turismo nel Lazio

Professionalità, consapevolezza e accoglienza: fattori strategici per lo sviluppo del turismo nel Lazio Professionalità, consapevolezza e accoglienza: fattori strategici per lo sviluppo del turismo nel Lazio Realizzato dall EURES Ricerche Economiche e Sociali in collaborazione con ATLAZIO Agenzia Regionale

Dettagli

TechFOr 2009 Relazione conclusiva

TechFOr 2009 Relazione conclusiva TechFOr 2009 Relazione conclusiva Con il patrocinio di Con la fattiva collaborazione di Con il contributo scientifico Media partner Comando Generale dell Arma dei Carabinieri Grazie agli importanti risultati

Dettagli

SINTESI DEL PROGETTO

SINTESI DEL PROGETTO Ministero dell Economia e delle Finanze Ministero per i Beni e le Attività Culturali Società di Cultura La Biennale di Venezia ALLEGATO I PROGETTO PER LA PROMOZIONE E DIFFUSIONE DELL ARTE CONTEMPORANEA

Dettagli

ROMA AL 2015: UNA STRUTTURA METROPOLITANA POLICENTRICA Francesca Rossi

ROMA AL 2015: UNA STRUTTURA METROPOLITANA POLICENTRICA Francesca Rossi ROMA AL 2015: UNA STRUTTURA METROPOLITANA POLICENTRICA Francesca Rossi Credo che intervenire per ultima, anche solo per l ordine alfabetico, in questa giornata di riflessione sul futuro della città di

Dettagli