LUGLIO Gruppo ulturale. ulturale icreativo. Supplemento al n. 7 - luglio-agosto 2007 di Lomellina in Comune

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LUGLIO 2007. Gruppo ulturale. ulturale icreativo. Supplemento al n. 7 - luglio-agosto 2007 di Lomellina in Comune"

Transcript

1 icreativo Supplemento al n. 7 - luglio-agosto 2007 di Lomellina in Comune ulturale icreativo Ospedale Civile di Vigevano Gruppo ulturale LUGLIO 2007 inserto con tutte le convenzioni È nato! Con la partecipazione di numerosi nostri soci alla corsa podistica Sforzesca in verde, organizzata dal Gruppo Podistico AVIS Vigevano, è nato, di fatto, il Gruppo Podistico del G.C.R. È una iniziativa che intendiamo portare avanti favorendo il più ampio coinvolgimento di soci e familiari. A breve ci organizzeremo individuando, tra i più appassionati, i referenti organizzativi per le prossime gare alle quali intendiamo partecipare con nostre maglie, e relativo logo, appositamente confezionate. Sono, pertanto, aperte le iscrizioni per formare questo gruppo: i nominativi devono essere comunicati alla Segreteria del G.C.R. (sig. Roberto Bonacasa presso il CUP Vigevano). Non intendiamo, però, fermarci solo a questo Gruppo Podistico, vogliamo tentare di formare altri gruppi a carattere ludico-sportivo. Ognuno, quindi, nel dare la propria disponibilità, deve segnalare a quale gruppo desidera partecipare, qualora ci siano i numeri per poterlo far nascere. Da chi corre, passiamo a chi sta seduto! La nostra ricca stagione teatrale si è conclusa, anche quest anno, in modo alquanto soddisfacente. I numeri parlano chiaro: abbiamo avuto ben 715 spettatori. Tutt altro che pochi! Le rappresentazioni alle quali abbiamo assistito sono state molteplici, sia al Civico Teatro Cagnoni sia ai vari teatri milanesi. A Milano abbiamo potuto ammirare artisti del calibro di Benigni, Fiorello, Teocoli, Hunziker, Cuccarini, mentre a Vigevano ci siamo goduti Gullotta, Giuffrè, Koll, Finocchiaro. Rappresentazioni di gusto e per ogni gusto! L iniziativa, quindi, del teatro fuori porta con il mezzo di trasporto offerto dal G.C.R., sempre guardando i numeri, si rivela vincente sia per la comodità di recarsi sul posto senza problemi di sorta sia per l opportunità di trascorrere una serata in compagnia di soci e loro familiari. Il nostro vero obiettivo che intendiamo perseguire per il futuro è: aggregare, aggregare, aggregare! Luigi Pirro All interno Beautiful London! Metti una sera a cena Pausa caffè Miglioriamo la qualità della vita Il ruolo dell ostetrica nel travaglio A proposito di Cartella Unificata Volare? Un sogno che oggi è realtà Pensando a questa città Ciò che noi sentiamo La gara podistica Tutte le convenzioni Eccoli qua! I fortunati podisti che hanno vinto i premi estratti!

2 G A spasso per l Europa beatiful london! Il nostro viaggio nei luoghi che fanno tendenza Finalmente abbiamo raggiunto in questo nostro girovagare la capitale più cosmopolita e affascinante che ci sia: la mitica Londra. Una città vibrante, stimolante, divertente; un viaggio impegnativo, importante, entusiasmante, affaticante, però indimenticabile. È andato tutto OK, beh, quasi tutto, a parte qualche bruscolino Per esempio un momento di sgomento all aeroporto di Milano, quando ci siamo resi conto che i nomi di battesimo di alcuni partecipanti erano stati registrati incompleti o diminuiti e quindi in discordanza con il documento d identità. Avevamo sì il nostro don Osvaldo pronto per celebrare un nuovo battesimo ai viaggiatori impuri, ma, ahimè, non c era l acquasantiera e quindi niente celebrazione. Così, nel tempo necessario per registrare le modifiche, il check-in ha chiuso i battenti e il povero Michele (lo sbagliato più grave) ha dovuto attendere il volo successivo insieme con le valigie, tra le lacrime della moglie e la pena, perché di pura pena si parla, della sottoscritta che, in questo caso specifico, aveva piena responsabilità dell accaduto. Per fortuna le persone coinvolte sono state poco propense alla recriminazione e molto di più alla comprensione e Michele si è rivelato un vero gentleman nell affrontare il disguido non perdendo la calma (signori si nasce e lui «lo nacque»), dunque gli sarò ognor riconoscente per non aver infierito (quanti sono in grado, in momenti difficili, di esibire tanta classe?) e quanto prima gli invierò una torta consolatoria (cioccolato e frutta secca, l unica che so fare), come in uso tra le agenzie di viaggio (ogni cosa storta ti becchi la torta!) Proseguiamo quindi il viaggio vedovi di un passeggero (ci avrebbe raggiunto in hotel circa tre ore dopo) e arrivo a Londra dove siamo attesi da un pullman peccato che noi avevamo bisogno di due pullman perché eravamo in 2 Ah britannico, nun ce guardà così, c emozioni

3 A spasso per l Europa G Tutti insieme appassionatamente sessantotto e peccato anche che prima di accorgercene avevamo caricato le valigie Allora giù tutti, valigie comprese e aspettiamo che l autista torni con il più londinese mezzo a due piani per raggiungere finalmente il nostro hotel. Da qui l avventura diventa vacanza e, dopo aver sbrigato le formalità di rito, si parte per la prima ricognizione alla metropoli, il tutto in pieno sole (cinque giorni di solleone in esclusiva per il nostro gruppo!). Già dal primo assaggio si capisce che la città offre troppe opportunità per il tempo a nostra disposizione e non c è dunque un secondo da perdere. La metropolitana permette spostamenti veloci e lesti si muovono i piedi per coprire le lunghe distanze, quindi, nel primo pomeriggio, l obiettivo è stato il centro con l elettrizzante Piccadilly Circus, Oxford Street, il quartiere cinese con i suoi profumi (diciamo puzze e non se ne parla più) e la leggendaria Carnaby Street con i suoi negozi alla moda. Alla sera cenetta inglese in hotel con torta finale gentilmente offerta dalla nostra agenzia di viaggi per farsi perdonare, come accennavo sopra, il disguido del bus. Dopo cena qualcuno è arrosto e finisce rovinosamente sul lettone, ma molti escono per vedere com è wonderful London by night. Il giorno dopo, riposati e rilassati, visitiamo la grandiosa cattedrale di St. Paul, dove, tra l altro, Lady Diana fu sposa al suo Carlo, e ammiriamo, con l ausilio di due guide locali, la leggerezza delle vetrate bianche, le pareti decorate con garbo e la maestosità della cupola, seconda in grandezza solo a San Pietro. È poi la volta della più bella fortezza medievale d Inghilterra, la Torre di Londra, l edificio più antico della città, che fu fortezza, palazzo reale e prigione di stato dove si svolgevano le esecuzioni ca- Le cortigiane di Hampton Court 3

4 G A spasso per l Europa pitali (vi risparmio i dettagli sulle spiegazioni relative alle tecniche usate ai tempi per donare la morte ai presunti colpevoli, roba da brivido). A pochi passi si trova anche il Tower Bridge, il mitico ponte con le due torri gemelle, simbolo della città. Proseguendo il tour, vediamo la meravigliosa quanto enorme abbazia di Westminster, la chiesa delle incoronazioni e luogo di sepoltura dei monarchi britannici (nel 1997 fu celebrato il funerale della principessa Diana). Una vera bellezza sia all interno sia all esterno, colma di tesori artistici e storici tali da mandare in confusione. Una visita veloce, ma non per questo meno emozionante, al British Museum, dove abbiamo potuto ammirare anche alcuni fregi del Pantheon greco e la celeberrima stele di Rosetta. La giornata seguente la dedichiamo alla visita guidata delle residenze reali di Windsor e Hampton Court. A una quarantina di minuti fuori Londra, sulle rive del Tamigi, si trova l incantevole castello di Windsor, residenza ufficiale della Regina (che tra l altro era presente nei suoi appartamenti al momento della nostra visita), una costruzione immensa e immersa nel verde, ricca di sontuose stanze piene di affreschi e opere d arte, una magnificenza d altri tempi. Molto suggestiva anche la medievale e straordinaria reggia di Hampton Court, zeppa di collezioni d armi mai viste, adornata da giardini curatissimi, pieni di fiori dai colori strabilianti (avete mai visto i tulipani neri?) e di piante potate in modo assolutamente originale. Il quarto giorno è stata la volta del celeberrimo Buckingam Palace, residenza londinese della famiglia reale, che abbiamo potuto ammirare solo dall esterno, dove abbiamo assistito allo spettacolare cambio della guardia, che personalmente ribattezzerei in cambio dell esercito, visto lo spiegamento di soldati, bande, cavalli, che hanno sfilato in altissima uniforme davanti alle migliaia di spettatori in preda a un isterica sindrome fotografica compulsiva. Il pomeriggio, poi, ognuno di noi ha potuto sfruttarlo come meglio ha creduto, chi andando per musei, chi salendo sull altissimo London Eye (un enorme ruota panoramica dal movimento lentissimo che ti porta così in alto da dominare la città e godere di un panorama unico), chi in crociera sul Tamigi per ammirare una Londra dai rumori ovattati e quindi ancora più bella. Il quinto e ultimo giorno l abbiamo avuto libero per lo shopping sfrenato, per una nuova scoperta, per una visita velo- 4 Poker di donne

5 A spasso per l Europa G Vicepresidente and friends nell Underground londinese ce agli incredibili magazzini Harrods o per una passeggiata attraverso il mitico quartiere di Notting Hill con i suoi sorprendenti negozietti e le bellissime casette dai colori vivacissimi. Alla fine tutti abbiamo imparato a muoverci con destrezza attraverso le molteplici linee dell underground londinese o a prendere taxi al volo. I più sportivi sono tornati con i polpacci più tonici e qualche etto in meno; io, che avevo nel mio gruppo un paio di ostetriche che hanno frequentato l ultimo corso di aggiornamento sulla cordigliera andina, mi sono ritrovata i piedi trasformati in un call center, ma non telefonavano, mi facevano solo un gran male. Nel pomeriggio trasferimento all aeroporto, dove scopriamo di avere un paio d ore di ritardo sul volo di rientro, che, così per cambiare, dedichiamo allo shopping last minute e alla merenda. Nel superare i rigidi controlli doganali, ci siamo dovuti togliere anche le scarpe, mettendo in atto una processione molto divertente di calzini colorati. Da incurabile monella quale sono, mi è venuta la tentazione di aspettare il nostro Sindaco, sperando di sorprenderlo con un calzino bucato, fotografarlo per poi ricattarlo di vendere lo scoop al giornale locale, ma, avendo appurato che è una persona molto ben fornita di senso umoristico, ho intuito che avrebbe liquidato me e la mia imbarazzante istantanea con una sterile risata, quindi ho desistito per sconvenienza sconveniente. Si torna dunque nel suol natio, sorvolando una bellissima Londra notturna che ci saluta con un miliardo di luci e in brevissimo tempo atterriamo tra la pioggerellina milanese che, guarda caso, diventa uragano proprio quando dobbiamo scaricare le valigie dal pullman (ma gli ombrelli che tutti avevamo perché, si sa, a Londra piove sempre, dove erano finiti? Naturalmente in valigia, in quanto servivano a Londra, mica a Vigevano dove non piove mai!). Così termina la nostra trasferta londinese, un altro capitolo della storia di questo fantastico momento ludico del nostro fantastico gruppo culturale del nostro fantastico Ospedale. La scatola dei ricordi lievita sempre più, aumentano i momenti condivisi con persone che abbiamo sempre considerato solo colleghi e che, piano piano, ritroviamo nei nostri album di famiglia, nei nostri vissuti, nella nostra lista dei momenti importanti quindi amici. Rosy Fabbro Inizia lo spettacolo hard! 5

6 G Vita sociale Metti una sera a cena?balli, canti e la lotteria hanno animato la cena sociale Cincin alla femminilità D.O.C. Un esplosione di sorrisi, di colori, di decolletè, di femminilità, questo è quanto poteva vedere chi entrava nelle sale del Ristorante Bellaria, dove si è tenuta l annuale cena tra i soci del nostro gruppo. Pochi gli uomini (peccato, sono così simpatici ) e tante le donne intervenute a mangiare e a far casino per accompagnare con balli scatenati la sempre piacevole musica dal vivo. Quest anno il taglio dato alla serata non ha subìto sostanziali modifiche rispetto alla scorsa edizione, una buona cena (anche se è di rigore avere sempre chi si lamenta!), i soliti impetuosi e coinvolgenti musicisti che ci hanno intrattenuto fino a tarda notte con buona musica ballabile e cantabile, la solita lotteria per premiare i più fortunati (un regalo per ogni tre presenti). Già, la lotteria partendo dal presupposto che la fortuna è cieca, avrà dunque al seguito il suo fedele cane per non vedenti, il quale, evidentemente, riconosce annusandoli i premiati dello scorso anno e li segnala nuovamente, con la sua logica e canina prevedibilità di bau bau, alla sua ottenebrata padrona. Uffa, ogni anno la Loredana Camana è tra le prime tre premiate e pure suo marito Michele Battista vince sempre (ringraziamo che i loro figli 6 Chi dice donna dice meraviglia!

7 Vita sociale G non sono soci!) E l Andrea Visini? Con quel visino da bravo ragazzo non perde occasione per portarsi a casa un megapremio, come pure la Doretta Tubiana, che con il suo Ambrogio Cottino, colleziona ossessivamente orologi uomo/donna con o senza cucù e biciclette uomo/donna con o senza campanello, (in casa loro ce ne stanno quattro appese in soggiorno nell angolo dedicato alle opere ciclo/figurative). Uffa, cambiate il cane!!! Bè, anch io però ho vinto non il cellulare che m avrebbe fatto comodo, ma un orologio molto prezioso, dipinto a mano dalla nostra bravissima collega Maria Teresa Brignoli, insieme con un set di posamestoli finemente decorati, che lei, molto carinamente, ha messo in palio a lotteria conclusa. E così il nostro caro presidente ha sorteggiato, tra tutti i bigliettini rimasti, proprio il mio, e con voce gaudente ha urlato «Il premio va alla mia segretaria!». Queste sono soddisfazioni, impagabile Luis!!! Rosy Fabbro Da Mortara con furore Primo raduno di Raybanisti Gajardo di un don! Don Pirro con i suoi... pirrocchiani 7

8 G Vita sociale I soliti fortunati Sette contro uno, ma non c'è storia!! Mo però usiamo l etilometro Tenere, dolci e belle queste nostre pulzelle 8

9 Vita sociale G Anche quest anno la rituale Cena Sociale di Vigevano è del GRC stato un grande successo. Il ristorante Bellaria, dotato di due ampie sale di ricevimento, a stento ha accolto il gran numero di soci partecipanti e molti non hanno potuto partecipare per esaurimento dei posti disponibili. All arrivo il colpo d occhio è elettrizzante: molte belle donne, che in servizio sono costrette a indossare divise anonime e castigate, sfoggiano acconciature all ultimo grido, decolletè mozzafiato, make-up da visagisti e splendidi gioielli. Tutto è trasformato rispetto al luogo di lavoro. La disposizione nei tavoli rispecchia spesso i gruppi di lavoro abituali, tuttavia si formano anche compagnie eterogenee o addirittura raggruppamento per presidi (particolarmente vivace Balli, premi e tanto divertimento! E si vede che non è ancora arrivato il vino il gruppo dell ospedale di Mede). Il presidente, Luigi Pirro, ringrazia gli intervenuti, ma manifesta la sua preoccupazione per la ricerca di un locale che possa accogliere, l anno prossimo, un numero sempre crescente di soci che non vogliono perdere questo splendido momento di partecipazione e socializzazione. La serata è rallegrata da un duo musicale ben collaudato che offre un repertorio di motivi gradevoli e di successo che spingono i partecipanti a cantare tutti insieme appassionatamente. Le varie portate sono alternate dal tradizionale sorteggio di ricchi e ambiti premi. Tutti si mostrano felici di aver vinto un cellulare aggiornato, una videocamera, il Ray Ban ritornato prepotentemente di moda, l orologio di tendenza o lo E adesso si smaltisce la cena, olè... schermo del PC sempre molto utile. Don Osvaldo, sempre presente e impeccabile, vince un premio, ma, generosamente, lo lascia per l estrazione successiva come ha fatto altre volte. Quando Roberto Bonacasa annuncia il nome del sorteggiato, dal tavolo d appartenenza si levano olè e applausi di gioia e solidarietà. Tutto serve per divertirsi. Finiti il sorteggio e la cena si aprono le danze. Sembra di essere in discoteca; la musica proposta è accattivante; svaria dalla musica dance, dagli anni 70 a oggi, ai balli guidati e ai balli latino-americani. Si balla a ritmo scatenato per oltre due ore; una partecipante si esibisce in una danza del ventre mozzafiato che, come si dice, da sola vale il prezzo del biglietto. Si suda e alla fine ci si saluta alla spicciolata lasciando il locale contenti di aver trascorso una bella serata e di avere consolidato conoscenze e amicizie. Grazie, complimenti agli organizzatori e auguri per le altre iniziative ludiche, sportive e culturali che determinano il successo sempre crescente del GRC. S. A. 9

10 G Vita ospedaliera Pausa caffè 10?Tra miraggio e realtà acciamo una pausa. Ci an- a bere un caffè?», «Fdiamo chiedo alla mia collega che è subito d accordo. «Si, sì, dài che ti racconto cosa mi sono comperata ieri.» Tra colleghe se non c è qualche bel pettegolezzo non ci può essere altro argomento che del sano shopping. Intanto arriviamo alla macchinetta che c è nel corridoio principale dell ospedale. «Dài seleziona prima tu così mi dici» «Mi sono comperata un bel paio di scarpe» «Scusi dottoressa» ci interrompe una signora. «Non sono dottoressa,» rispondo con modestia. «Scusi infermiera» Ecco! Poi ci sono quelli che guidano le ambulanze e le categorie ospedaliere sono finite! «Dovrei andare in Oculistica» «Sì guardi deve andare verso la chiesa e girare a destra in fondo.» «Grazie.» «Allora, ti dicevo, mi sono comperata un bel paio di scarpe con il tacco» «Scusate Sapete dirmi dove è la Traumatologia?» «Sì guardi è proprio lì a sinistra» «Ma a me hanno detto che devo andare avanti» ribatte subito la nostra interlocutrice. Ma se lo sapeva già perché ce lo ha richiesto? «Allora vada più avanti come le hanno già detto. Dài su, continua» Sprono il racconto della collega. «Dunque ti dicevo mi sono comperata un bel paio di scarpe con il tacco a spillo» «Sentite dov è l Otorino?» La paletta che sto usando per mescolare il caffè gira vorticosamente come quelle cose di cui le femmine sono sprovviste!!! «Deve andare proprio in fondo al corridoio» Basta è gia partito solo con mezza informazione Dove va? Non ho ancora finito di spiegarglielo? Così quando sarà laggiù nei meandri del fondo e si perderà mi ricorderà nelle sue giaculatorie La mia collega con pazienza riprende il suo racconto: «Ti dicevo mi sono comperata un bel paio di scarpe con il tacco a spillo e la punta». «Voi sapete come si fa a pagare un ticket?» Fortunatamente ho già finito di bere il mio caffè perché lo spasmo alla mano accortoccia il bicchierino di plastica con un rumore secco! «È facile Deve solo digitare la cifra da pagare e seguire le poche istruzioni.» Adesso è la volta buona che finisce la frase. «Ti dicevo mi sono comperata un bel paio di scarpe con il tacco a spillo ma la punta è arrotondata» «Sapete dov è l uscita?» Se guarda in alto ci sono appesi dei cartelli con tutte le indicazioni! «Ma lei da dove vuole uscire? Dal passo carraio o dalla porta principale?» «Da dove ho parcheggiato la mia macchina!» La sua faccia è l ovvio fatto in persona! Mi rendo conto che sono io ad avere fatto una domanda stupida vuole uscire dove ha parcheggiato la sua fottuta macchina e io gli sto facendo anche perdere tempo con i dettagli. Comincio a guardarmi intorno scruto tutti gli angoli del soffitto ci saranno le telecamere nascoste di scherzi a parte? «Senta [sospiro per inalare la pazienza che se ne sta andando], c è una uscita qui e una là scelga lei!» A questo punto anche la collega freme per riuscire a completare la descrizione

11 Vita ospedaliera G di queste benedette scarpe. Mi sa che tra un po passano di moda! «Mi sono comperata un bel paio di scarpe con il tacco a spillo ma la punta è arrotondata come il modello» «Ciaoooo! Quanto tempo che non ci vediamoooo?» Adesso ci si mette anche l amica della collega!!! Le congiure di Lucrezia Borgia dovevano essere così: perfide! Il tempo a nostra disposizione per la pausa caffè è terminato, bisogna ritornare in laboratorio. Si deve adottare la tattica di rasentare i muri, guardare a terra, avere il passo deciso e l atteggiamento di chi ha troppa fretta per fermarsi a dare indicazioni a chicchessia (e a piacere fare lo slalom sul pavimento appena lavato e bagnato). L indennità di portinaio non l hanno ancora inventata. Mi rimane un ultimo dubbio: di che colore erano le scarpe? Giovanna Rattegni IL SILENZIO Al calare della sera tutto tace il silenzio è la tua compagnia. E tu? Ti ritrovi in un letto tra quattro mura spenta la luce il tuo compagno è il silenzio. Poesie La nostra collega Mirella Valerioti ci ha mandato due chicche della sua vasta produzione di poesie. LE MAMME Le mamme sono adorabili nella loro bellezza d animo Per i figli Le mamme soffrono ad ogni nostra minima preoccupazione Quanto sono forti le mamme nonostante i loro capelli bianchi si allarmano ad ogni ferita, piccola o grande che sia, sono eterne e amano in eterno Qualche smanceria, un sorriso e diventano subito nostre complici assecondandoci. Le mamme sono sempre attente, come soldati, ad ogni nostro minimo movimento, pronte ad intervenire. Quante sacrifici, darebbero la loro vita, per salvare la nostra. Le mamme Le mamme dovremmo premiarle ogni giorno per la loro immensa costanza nel perdonarci. Al momento dei baci e saluti, tra le mani, scivola sempre qualche banconota. Perché, più delle volte per amarle, ci devono pagare? Che egoisti noi figli! Dopo un età non gli permettiamo più di coccolarci. Perché Il loro amore non invecchia mai È sempre in fiore, mentre il nostro stenta a fiorire. Quando saremo madri capiremo Perdonateci mamme. A modo nostro vi AMIAMO CI PUOI TROVARE IN INTERNET AL SITO PER COMUNICARE CON IL G.C.R. SEGRETERIA TELEFONICA E FAX G.C.R.: TEL PRESIDENTE: LUIGI PIRRO (CELL ) SEGRETARIO: 11

12 G Vita ospedaliera Miglioriamo la qualità della vita 12 Forse non tutti sanno che Due immagini ricavate dal progetto di Promozione di stili di vita sani dell ASL di Pavia La promozione di stili di vita sani è uno dei capisaldi nelle strategie indicate dall Organizzazione Mondiale della Sanità (O.M.S.) per la prevenzione delle patologie croniche prevenibili, anche in due àmbiti apparentemente tra loro distanti quali le patologie cardiocerebrovascolari e gli incidenti domestici. Il Piano Sanitario Nazionale e il Piano Socio Sanitario Regionale della Lombardia indicano la riduzione dei danni sanitari e sociali causati da queste due patologie come uno dei più importanti obiettivi di salute pubblica per migliorare la qualità della vita. L approccio regionale prevede di sviluppare, in modo combinato, sinergico e integrato, un insieme di interventi in àmbito informativo-educativo-formativo basato sulla promozione di stili di vita sani. Il Piano Integrato di Promozione di stili di vita sani nell A.S.L. di Pavia ha deciso di focalizzare l attenzione sui seguenti tre punti: promozione dell attività fisica, in particolare nelle persone anziane. Si tratta di un azione utile al raggiungimento di tutti gli obiettivi di prevenzione evidenziati in specifici progetti (lotta all obesità, prevenzione degli incidenti domestici, prevenzione delle cardiocerebrovasculopatie, prevenzione della sindrome metabolica ecc.). Un aspetto qualificante di questo progetto è il coinvolgimento coordinato da parte dell A.S.L., degli Enti Locali, dell Università, dell Ordine dei Medici e del Terzo settore; piano di prevenzione degli incidenti domestici; screening oncologici: consolidamento delle attività in considerazione dei dati epidemiologici distintivi dell A.S.L. di Pavia. Progetto integrato di promozione dell attività fisica Un aumento della diffusione dell attività fisica è un obiettivo di sanità pubblica che può essere raggiunto solo attraverso un forte coinvolgimento della società civile e della comunità. Gli effetti positivi di una regolare attività fisica sono molteplici, come, ad esempio: la riduzione del rischio di morte prematura, la riduzione del rischio di morte per infarto o per malattie cardiache, la riduzione del rischio di sviluppo di malattie cardiache o tumori del colon, la riduzione del rischio di sviluppo di diabete tipo due, la prevenzione o la riduzione dell ipertensione, la prevenzione o la riduzione dell osteoporosi, la riduzione del rischio di sviluppo di dolori del tratto lombare della colonna vertebrale (back pain), la riduzione dei sintomi di ansia, stress, depressione e solitudine, la prevenzione dei comportamenti a rischio derivanti dall uso di

13 Vita ospedaliera G tabacco, alcol, diete non sane e atteggiamenti violenti, calo del peso corporeo con diminuzione del rischio di obesità, benefici per l apparato muscolare e scheletrico. Promuovere l attività fisica è dunque un azione di sanità pubblica prioritaria. In quest ottica, che globalmente ha come centralità la promozione dell attività fisica, si colloca anche il Progetto per la Promozione dell attività fisica nell anziano. Tale progetto è nato dalla collaborazione dell Ordine dei Medici di Pavia con la Società Glaxo Smith Kline che si è offerta di sponsorizzare un iniziativa specifica di formazione indirizzata ai medici di Medicina generale. Piano di Prevenzione degli incidenti domestici Il piano, di durata triennale si propone il conseguimento dei seguenti quattro obiettivi specifici: aumentare conoscenze e consapevolezza mediante la realizzazione di interventi di informazione e di educazione alla salute rivolti ai genitori di tutti i bambini da 0 a 3 anni relativamente al rischio di avvelenamenti in àmbito domestico; aumentare conoscenza e consapevolezza mediante interventi di informazione e di educazione alla salute rivolti alle insegnanti di bambini da 4 a 10 anni di età attraverso il modello metodologico realizzato con il programma a scuola di sicurezza ; aumentare conoscenze e consapevolezza mediante la realizzazione di una campagna informativa di prevenzione delle cadute negli anziani su tutto il territorio provinciale. L A.S.L. di Pavia con questa iniziativa dà il via a una capillare opera di sensibilizzazione della popolazione anziana in merito alla prevenzione delle cadute in ambiente domestico. È stato distribuito materiale informativo predisposto dalla Regione Lombardia, che vede il coinvolgimento degli Enti locali, dei medici di Medicina generale, delle farmacie e del Terzo settore. Ven- gono poi aumentare conoscenze, consapevolezza e competenza mediante la realizzazione di percorsi formativi finalizzati alla prevenzione delle cadute degli anziani in ambiente domestico attraverso lo strumento del peer education (gruppo di volontari che sotto l egida delle rispettive Amministrazioni Comunali, dopo aver partecipato a uno specifico corso di formazione tenuto da operatori qualificati dell A.S.L., si recano al domicilio di persone di età superiore a 74 anni, per contribuire a ridurre al minimo il rischio di cadute in casa). Il progetto è sperimentale e in fase di realizzazione nei comuni di Voghera e Cilavegna. I bambini sono spesso vittime di incidenti domestici dovuti al modo scorretto di custodire detergenti e solventi Attivata dall ASL di Pavia la campagna informativa di prevenzione delle cadute negli anziani 13

14 offerta speciale (fino a esaurimento scorte) PER I SOCI G. C. R. 1 VOLUME 4 EURO 2 VOLUMI 7 EURO 3 VOLUMI 10 EURO 4 VOLUMI 13 EURO

15 Tutte le nostre convenzioni G ABBIGLIAMENTO E INTIMO BONO STYLE by Incotem abbigliamento via Timavo, 13 Vigevano 10% sugli articoli non in promozione MAX E MARY abbigliamento via Madonna degli Angeli, 11/e Vigevano 15% sugli articoli non in promozione EMPORIO 33 via Aguzzafame, 54 Vigevano 20% sugli articoli non in promozione NELLA CORSETTERIE abbigliamento intimo via Roma, 42 Mortara 10% sugli articoli non in saldo o promozione MASSIMO RICCI abbigliamento piazza Martiri della Libertà, 18 Mortara 10% sugli articoli non in promozione ALIMENTARI Pasticceria POKER via Manara Negrone, 13 Vigevano 15% sulla produzione propria 10% sulle confezioni I BOVOLENTA viale Artigianato, 104 Vigevano 10% su tutta la produzione LA SALUMERIA di Milan Catia e Fanny corso Torino, 7 Vigevano 5% di sconto per spesa superiore a 20 euro PASTICCERIA ADRIANO corso Garibaldi, 78 Mortara 5% sulla spesa PASTICCERIA PINA corso Roma, 28 Mortara 20% sui prodotti di propria produzione NICOLINO BARBARA Salumeria Gastronomia Via Roma, 77 Mortara 10% sulla spesa PASTA FRESCA LALLA corso Garibaldi, 110 Mortara 10% sulla spesa AGENZIE DI VIAGGI AIR BLU VIAGGI E TURISMO via Leonardo da Vinci, 1 Vigevano 8% sui principali tour operators 5% con altri tour operators ARREDAMENTO, COMPLEMENTI E CASALINGHI SCAGNELLI CASA via Decembrio, 22 Vigevano piazza Olivelli, 8 Mortara 10% su tutti gli articoli RADAELLI arredamenti completi via S. Michele, 26 Ottobiano (Pv) 15-20% su tutti gli articoli non in promozione Mobili su misura e cucine in massello KASANOVA c/o centro comm. Il Ducale di Vigevano c/o centro comm. Bennet di Parona 10% su tutti gli articoli non in promozione GRUPPO SICILIA ENZO Risparmio più corso Pavia, 100 Vigevano Interno 53 design viale Agricoltura, 53 Vigevano Centro Snaidero corso Cavour, 13 Vigevano 10% su tutta la produzione in vendita 5% su tutta la produzione in promozione ANTHAUS corso Milano, 13 Vigevano 10% sugli articoli in vendita SAN MARCO antiquariato strada San Marco, 106 Vigevano 10% sugli articoli in vendita ARQUATI tendaggi, tende sole, complementi viale Industria, 207 Vigevano 20% su tutti gli articoli non in promozione LE TENDE DI RENATO DIOTTI complementi d arredamento corso Cavour, 33/35 Vigevano 10% di sconto IL MERCANTE di TAPPETI viale Commercio, 200 Vigevano Biancheria: 5% per importo inferiore a 50 euro 10% per importo superiore a 50 euro Tappeti: 10% per importo fino a euro 15% per spesa superiore a euro esclusi gli articoli già scontati ALTRACASA di Mogni M. viale Unione Sovietica, 103 Mede 25% su ogni acquisto ARTICOLI SANITARI ORTOPEDIA ALFONSI corso Milano 34/d Vigevano 5% sui presidi fatti su misura 10% su tutti gli altri articoli non in saldo GRATUITA: analisi computerizzata statica e dinamica del passo SANITAS via Bressa, 2 Mortara 10% su tutti gli articoli in vendita TECNO SANITAS piazza Silvabella, 30 Mortara 10% su tutti gli articoli in vendita 15

16 G Convenzioni 16 ASSICURAZIONI FONDIARIA Agenzia di Vigevano corso Torino, 26 Vigevano 10% su R.C. 30% su garanzie accessorie CONSULT consulenze assicurazioni via Dante Vigevano Consulenze e preventivi gratuiti 20% a tutti i dipendenti A.O. su R.C. auto 30% ai soci G.C.R 15% per tutti su garanzie accessorie CALZATURE DARRA sport moda accessori viale Montegrappa, 14 Vigevano DARRA sport & bike Molino del Conte Cassolnovo 10% su tutti gli articoli non saldati A.M.C. calzature coro Novara, 222 Vigevano 10% su tutti gli articoli non saldati VANNINI pelletteria c/o centro comm. Il Ducale viale Industria, 122 Vigevano 10% su tutti gli articoli non saldati ESTETISTI & CENTRI ABBRONZATURA K2 centro abbronzatura ed estetica via Mercalli, 1 Vigevano 10% su trattamenti abbronzanti NON SOLO ESTETICA centro benessere corso Cavour, 23 Vigevano 20% su tutti i trattamenti escluse le promozioni FASHION SUN centro abbronzature viale Montegrappa, 19 Vigevano 10% sui prodotti in vendita e sui trattamenti abbronzanti MY SUN centro sole e doposole c/o centro comm. Bennet di Parona 25% di sconto sui trattamenti abbronzanti FIORISTI VERONESE FIORI corso Genova, 17 Vigevano 15% su tutti gli articoli in vendita non in saldo o in promozione I FIORI di CARMEN corso Milano, 15 Vigevano 10% fino al 2008 BLUTE corso Novara, 49/b Vigevano via Leonardo da Vinci, 34 Vigevano 10% sui fiori e 15% sulle piante IL RAMO DELLE STREGHE giardinaggio, fiori, addobbi per cerimonie via Vecchia di Vigevano, 2 Gambolò 15% su tutti gli articoli in vendita ZANDI FERRUCCIO via del Cannone, 8 Mortara 10% su tutti articoli in vendita GIOIELLERIE/BIGIOTTERIE ALEXANDER creations bijoux e borse via Riberia, 5 Vigevano 10% su tutti gli articoli GIOIE di VALENZA via Leonardo da Vinci, 4 Vigevano 5% su oreficeria varia di produzione aretina e vicentina, su gioielli in argento, su vasellame e oggettistica d argento 7% su lavorazione propria valenzana 10% su cristallo/argento e vetro murano/argento, su orologi collezioni precedenti 30% su orologi d occasione 35% su oggettistica d argento d occasione Preventivi gratuiti per modelli su misura in oro, argento e platino. Pulitura gratuita di gioielli in oro OREFICERIA BAIARDI corso Garibaldi, 29 Mortara 10% sui prodotti in vendita 20% sui prodotti in vendita nel periodo natalizio HOTELS E CENTRI TERMALI HOTEL RESTAURANTE LA BARME Valnontey Cogne (AO) 10% su soggiorni superiori a tre notti esclusi luglio agosto settembre e feste natalizie TERME DI SALICE tel % su tutte le tariffe in vigore pubblicate su apposito listino GRATUITA: visita medica d ammissione GRATUITE: n. 12 sedute di terapia inalatoria in ambiente saturo di nebbia termale sulfurea o salsobromojodica (nebulizzazione) GRATUITA: n. 1 seduta d idromassaggio in acqua termale. La convenzione vale anche per i familiari degli iscritti G.C.R. purché presentati da un socio INFANZIA COOPERATIVA FAMIGLIA FELICE via Gambolina, 51/53 Vigevano 5% su tutti gli articoli CHICCO via Mazzini, 9 Vigevano 5% su puericultura leggera (biberon ecc.) e su puericultura pesante (passeggini, seggiolini auto ecc.) 10% su abbigliamento premaman e bimbo

17 Convenzioni G LAVANDERIE E SARTORIE TOP NET Lavanderia via Naviglio Sforzesco, 16 Vigevano 15% sui piumoni da letto singoli e matrimoniali 10% sui restanti capi e 5% sui tappeti SARTORIA EXPRESS viale dei Mille, 77 Vigevano 10% sulla lavorazione LIBRERIE - CARTOLERIE - FOTOCOPIE IL CONVIVIO corso Garibaldi, 23 Vigevano 10% escluse le edizioni scolastiche COPYHOUSE via Sacchetti, 18 Vigevano 10% su tutti i prodotti e servizi in vendita INTERLANDI F.lli viale Montegrappa, 57 Vigevano 10% sui prodotti in vendita I GIARDINI DI MORGANA cartoleria/hobbistica corso Milano, 37 Vigevano 10% esclusi testi scolastici e corsi proposti MANUTENZIONE ABITAZIONE CASA DEL COLORE di Noè A. via S. Giovanni, 32 Vigevano 5% su smalti, diluenti e similari 10% su tutti gli articoli complementari 15% su idropitture murali RESTAINO Nicola via Palestro, 29 Cassolnovo 25% su imbiancatura, verniciatura e tinteggiatura. A richiesta si eseguono piccoli lavori di muratura (in economia), tappezzeria murale, posa di perline, zoccolini, linoleum, moquettes ecc. FERCASALINGHI I.G.L. via Riberia, 43 Vigevano 10% su tutti gli articoli in vendita di: ferramenta, pittura, smalti, materiale elettrico, termoidraulico, coltelleria e affilatura RIMOLA SPURGHI via D. Chiesa, 2 Vigevano 10% per tutti i dipendenti dell Azienda ospedaliera 15% per i soci G.C.R. IMPRESA LAZZÈ via Cavallotti, 13 Pavia 25% sui prezzi indicati nel listino (visionabile presso la sede G.C.R.) MISTRI impianti elettrici civili e industriali, antenne TVsat via Pisacane, 50/52 Cilavegna 10% sugli impianti elettrici 30% sull acquisto di prodotti a marchio Tekno MANUTENZIONE AUTOVETTURE E MOTOCICLI CARROZZERIA TICINO viale Commercio, 29 Vigevano 10% sulle riparazioni Recupero gratuito del mezzo nel raggio di 50 km MAIRANI LUIGI cicli moto e accessori via S. Giovanni, 1 Vigevano 10% esclusi prodotti in saldo o promozione VIGEVANO GOMME corso Genova, 131 Vigevano Sconti a soci e familiari presentando la tessera G.C.R. SPORTWAGEN assistenza pneumatici via R. Sanzio, 21 Mortara dal 35 al 55% di sconto (dipende dal tipo di pneumatici) BARATTI PNEUMATICI via Gorizia, 56 Mortara dal 35 al 55% di sconto (dipende dal tipo di pneumatici) e 25% di sconto su alcune prestazioni (assetto, montaggio, equilibratura) ONORANZE FUNEBRI IL PARADISO corso Milano, 40 Vigevano corso Umberto I, 73 Gambolò 25% esteso a familiari e parenti OTTICI E FOTOGRAFI BRINI ALBERICO via Dante, 10 Vigevano MAURIZIO BUZZONI via del Popolo, 3 Vigevano DANESINI LUCA corso Vittorio Emanuele, 112 Vigevano OTTICA GALLARINI corso Milano, 44 Vigevano OTTICA PAPPI via Buozzi, 29 Vigevano OTTICA ZANELLATI corso Repubblica, 1 Vigevano REVERCHON CASALE via del Popolo, 2 Vigevano corso Garibaldi, 38/30 Mortara NEMBRO ANDREA via Madonna degli Angeli, 24 Vigevano 20% DI SCONTO PRESSO TUTTI GLI OTTICI SOPRA ELENCATI LA FOTOGRAFIA via Josti, 44 Mortara 10% su sviluppo e stampa e 3% sui prodotti in vendita Azienda fotografica F.LLI TRUDDAIU corso Genova, 32 Vigevano corso Torino, 1/a Vigevano 10% su stampa e sviluppo 17

18 G Convenzioni 18 PARRUCCHIERI G.E.D. (uomo e donna) corso Vittorio Emanuele II, 12 Vigevano 10% su prodotti e servizi STUDIO DONNA corso Novara, 23 Vigevano 15% dal martedì al giovedì e 10% venerdì e sabato ONDE Acconciature via G. Silva, 32 Vigevano 10% su prodotti e servizi PROFUMERIE - ERBORISTERIE ERBORISTERIA Mirtilli di Vignarello (ex Lunati) via Madonna Sette Dolori Vigevano 10% sui prodotti in vendita ERBORISTERIA di piazza Ducale via Caduti della Liberazione, 22 Vigevano 10% sui prodotti in vendita ERBORISTERIA DEL CORSO corso Garibaldi, 97 Mortara 10% sui prodotti dell Erbolario 15% su tutti gli altri prodotti COSMEO cosmetici e dettagli corso Vittorio Emanuele II, 28 Vigevano 10% sui prodotti non in promozione 25% di sconto per i soci GCR RISTORANTI - PIZZERIE Pub IL DUCA corso Milano, 18 Vigevano tel % sulle consumazioni Ristorante pizzeria CHARLIE BROWN corso Milano, 43 Vigevano 25% sulle consumazioni STUZZICHINO pizza da asporto viale Montegrappa, 19 Vigevano 10% sulla spesa SPORT E TEMPO LIBERO Piscina CENTRO SANTA MARIA Vigevano 10% e/o 20% sul prezzo di listino degli abbonamenti 2,00 sull ingresso feriale e festivo alle piscine 1,00 sull ingresso in pausa pranzo (con lettino) 1,00 per componente della famiglia con utilizzo speciale ingressi famiglia da 3/4/5 persone U.S. GIFRAVIGOR scuola di calcio e volley corso Genova, 38 Vigevano 10% sulla frequenza ai corsi per maschi e femmine GLAMOUR CENTER via Mondetti, 15 Vigevano 10% sugli abbonamenti annuali ASS. SPORTIVA TICINO FREE TIME via Tornura, 20/22 Cassolnovo sconti su ingresso piscina, corsi nuoto, acquagym, acquabike, sala pesi TUTTOSPORT articoli sportivi piazza Silvabella, 43 Mortara 20% esclusi gli articoli già scontati ARLECCHINO Play Planet centro giochi via S. Maria, 31/11 VIGEVANO 10% sull ingresso VARIE SHOPPING CLUB GIUPPI corso Vercelli, 21 Novara 40-60% su prodotti attuali di prima scelta: abbigliamento, casalinghi, giochi, servizi provenienti dai cambi pubblicitari di giornali, televisioni, radio NUVOLE DI CARTA bomboniere, confetti, scatole, carta regalo corso Milano, 5/b Vigevano 10% sui prodotti in vendita LA GALLERIA della BOMBONIERA viale Matteotti, 57/a Pavia 10% sui prodotti in vendita VECCHIA DITTA corso Genova 131/e Vigevano Articoli giardinaggio-riparazione e vendita cicli e motocicli 10% su tutti gli articoli non in promozione (carburante escluso)

19 Gruppo culturale G E FINALMENTE LA 31 a EDIZIONE Di SFORZESCA IN VERDE? Organizzata dal gruppo podistico AVIS- VIGEVANO Si potrebbe pensare a una corsa podistica competitiva, invece è di tutt altra natura. È stata organizzata dal Gruppo Podistico AVIS Vigevano che nasce nel 1974 al fine di sensibilizzare i cittadini vigevanesi alla donazione volontaria di sangue; è apolitico e non ha scopo di lucro. Attualmente conta settanta iscritti. Questa corsa ha dato la possibilità alle persone d ogni età (cani compresi) di trascorrere un po del tempo libero all aria aperta in compagnia d amici e con la famiglia e per far conoscere anche per chi arriva da fuori zona la frazione Sforzesca il cui percorso è veramente fra i più suggestivi per respirare a pieni polmoni (aggiungo anche con uno dei migliori ristori). La corsa era a passo libero e si divideva in 6-15 km e km (per chi ha osato sfidare i propri limiti). In prima persona non ho potuto partecipare (pigrizia a parte) anche perché per questa occasione si era tutti impegnati nello staff (mogli e figli compresi): chi per organizzare i percorsi, chi nei punti di ristoro e chi a preparare le varie leccornie (tartine varie, pasta, risotto, frittelle di mele, bibite ecc ) per chi giungeva all arrivo stanco e affamato. E mentre camminiamo ce la raccontiamo Il Gruppo Culturale Ricreativo dell Ospedale è risultato uno dei gruppi più numerosi, ben figurando in questa manifestazione podistica (eravamo circa 40 persone, un numero già notevole che sicuramente aumenterà per il 2008). Grazie al sole che finalmente dopo la pioggia ci ha portato una giornata abbastanza bella, spero che la corsa sia piaciuta e speriamo di rivederci per questo appuntamento anche per l anno prossimo. Si ringrazia il principe della frazione Sforzesca che mette sempre a nostra disposizione il suo giardino per lo svolgimento della corsa. Anna Golinelli Anche podisti a quattro zampe! Il rianimatore n. 1 del gruppo 19

20 G Vita ospedaliera Il ruolo dell ostetrica nel travaglio 20 Un compito delicato e importante: accompagnare una nuova vita Sono ostetrica, profondamente ostetrica, ma anche commare, levatrice, mammana. Mi sento ostetrica, perché sono davanti alla donna per accogliere e contenere il suo dolore, ma sono anche commare, perché accompagno la donna che sta per diventare madre; sono levatrice perché tento di alleviare il suo dolore; sono anche mammana, perché in quel momento divento un poco madre della donna. Alcune ricerche bibliografiche riportavano le caratteristiche di una buona commare: affabile, allegra, graziosa, burbera, coraggiosa, anche un po bugiarda (questo riferito al fatto di dir loro che non sentiranno molto dolore, che faranno presto e che tutto andrà bene). Le affermazioni riportate sottolineano l importanza del sostegno che l ostetrica ha nel travaglio di parto. Il compito primario di noi ostetriche è quello di contemperare le esigenze clinico-tecnologiche per evitare la disumanizzazione e la meccanizzazione dell evento nascita, per garantire una realizzazione fisica, psichica e spirituale della donna, determinante per il futuro del neonato e della triade famigliare. La nascita è un esperienza che, pur nella sua straordinarietà, fa parte della vita; generalmente la donna che partorisce è una donna sana, che compie un opera alla quale non si può apportare alcun miglioramento, una donna che sta attraversando un eccezionale periodo di trasformazione, di passaggio da donna a donna madre. Quest opera può essere portata a termine nel migliore dei modi se la donna ha fiducia in sé stessa, se si trova in un ambiente protettivo, sereno in cui si sente a suo agio. È questa trasformazione che va accompagnata, accolta, accudita da un ostetrica che non sola controlli che tutto decorra fisiologicamente ma che consideri la partoriente una donna che vive un momento unico e fondamentale della sua vita. Bisogna riconoscere alle donne il diritto a un esperienza piena, libera e creativa della loro maternità, dando loro fiducia sulle competenze e risorse che la natura ci ha donato. La sorveglianza della gravidanza, del travaglio e del parto è affidata anche a mezzi tecnologici, oggi messi in discussione perché considerati causa d ansia nella donna ma anche negli operatori: però non si considera l utilità che tali mezzi, se opportunamente utilizzati e non abusati, garantiscono all evento nascita. È chiaro che nessuna tecnologia, anche la più sofisticata, debba annullare la pre-

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Alcuni studenti raccontano.

Alcuni studenti raccontano. Alcuni studenti raccontano. Soggiorno a Londra di Valentina Tornesi III B Il giorno 19 settembre 2010 noi, alcuni alunni della mia Scuola Media di San Francesco, e quattro nostri professori siamo partiti

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

CATEGORIA: POESIA. BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica. Social day 5 aprile 2014

CATEGORIA: POESIA. BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica. Social day 5 aprile 2014 CATEGORIA: POESIA BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica Social day 5 aprile 2014 Saluta il pony e l' asinello prendi la forca ed il rastrello corri a lavorare, è ora di guadagnare!!

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Livello CILS A1. Test di ascolto

Livello CILS A1. Test di ascolto Livello CILS A1 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

La XXIV giornata mondiale della salute mentale: il 10 Ottobre 2015

La XXIV giornata mondiale della salute mentale: il 10 Ottobre 2015 La XXIV giornata mondiale della salute mentale: il 10 Ottobre 2015 Evento Flashmob Pensieri raccolti nel gruppo: Sabato ci siamo trovati al Centro e dopo aver indossato le magliette siamo andati tutti

Dettagli

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi.

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Nome studente Data TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO B1.1 (Medio 1) 1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Es. Ieri sera non ti (noi-chiamare) abbiamo chiamato

Dettagli

Maria ha mandato una lettera a sua madre.

Maria ha mandato una lettera a sua madre. GRAMMATICA LE PREPOSIZIONI Osservate: Carlo ha regalato un mazzo di fiori a Maria per il suo compleanno. Vivo a Roma. La lezione inizia alle 9:00. Sono ritornata a casa alle 22:00. Ho comprato una macchina

Dettagli

Maurizio Albanese DONARE È AMARE!

Maurizio Albanese DONARE È AMARE! Donare è amare! Maurizio Albanese DONARE È AMARE! raccolta di poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Maurizio Albanese Tutti i diritti riservati Ai miei genitori Santo e Maria L associazione Angeli

Dettagli

Pinguini nel deserto Concorso a tema per le scuole di ogni ordine e grado sul tema della disabilità intellettiva: I Edizione 2009

Pinguini nel deserto Concorso a tema per le scuole di ogni ordine e grado sul tema della disabilità intellettiva: I Edizione 2009 Concorso a tema per le scuole di ogni ordine e grado sul tema della disabilità intellettiva: I Edizione 2009 Iscritto per: Scuola Secondaria Primo Grado Motto di iscrizione: Raccontami e dimenticherò-mostrami

Dettagli

E ora inventiamo una vita.

E ora inventiamo una vita. E ora inventiamo una vita. - Venga Cristina, facciamo due chiacchiere. Il ragioniere dell'ufficio personale si accomoda e con un respiro inizia il suo discorso. Lei sa vero che ha maturato l'età per il

Dettagli

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla!

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Quarta Primaria - Istituto Santa Teresa di Gesù - Roma a.s. 2010/2011 Con tanto affetto... un grande grazie anche da me! :-) Serena Grazie Maestra

Dettagli

stelle, perle e mistero

stelle, perle e mistero C A P I T O L O 01 In questo capitolo si parla di un piccolo paese sul mare. Elenca una serie di parole che hanno relazione con il mare. Elencate una serie di parole che hanno relazione con il mare. Poi,

Dettagli

Un racconto di Guido Quarzo. Una gita in LA BUONA STRADA DELLA SICUREZZA

Un racconto di Guido Quarzo. Una gita in LA BUONA STRADA DELLA SICUREZZA Un racconto di Guido Quarzo Una gita in LA BUONA STRADA DELLA SICUREZZA Una gita in Un racconto di Guido Quarzo è una bella fortuna che la scuola dove Paolo e Lucia frequentano la seconda elementare, ospiti

Dettagli

Esercizi pronomi indiretti

Esercizi pronomi indiretti Esercizi pronomi indiretti 1. Completate il dialogo con i pronomi dati: Bella la parita ieri, eh? Ma quale partita! Ho litigato con mia moglie e... alla fine non l ho vista! Ma che cosa ha fatto? Niente...

Dettagli

Racconti di me. Un regalo

Racconti di me. Un regalo 1 Racconti di me di Cetta De Luca Un regalo Io non regalo oggetti. Magari un sogno, un emozione qualcosa che rimanga nella vita di valore. A volte solo un ricordo, a volte me stessa. 2 Apparenza Tu che

Dettagli

Seminario Non luoghi qualsiasi La funzione sociale ed educativa degli Spazi per bambini e adulti Bergamo 21 novembre 2006

Seminario Non luoghi qualsiasi La funzione sociale ed educativa degli Spazi per bambini e adulti Bergamo 21 novembre 2006 Seminario Non luoghi qualsiasi La funzione sociale ed educativa degli Spazi per bambini e adulti Bergamo 21 novembre 2006 PAROLE E IMMAGINI PER RACCONTARE GLI SPAZI PER BAMBINI E ADULTI. Gruppo di coordinamento

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013/14

ANNO SCOLASTICO 2013/14 ANNO SCOLASTICO 2013/14 LA LETTERA AL SINDACO L INVITO DEL SINDACO Palermo, 6 Novembre 2013 Caro Sindaco, siamo gli alunni della classe 4^ C della scuola Francesco Orestano che si trova a Brancaccio, in

Dettagli

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione I poeti generalmente amano i gatti, perché i poeti non nutrono dubbi sulla loro superiorità. Marion C. Garrety che per prima leggi nel mio dolore e silenziosamente ti offri a lenirlo senza chiedere nulla

Dettagli

Secondo incontro: La mia esperienza d amore

Secondo incontro: La mia esperienza d amore Secondo incontro: La mia esperienza d amore Prima di addentrarci nel tema dell incontro sondiamo la motivazione dei ragazzi. Propongo loro un diagramma G/T. Tutti i ragazzi pensavano ad un esercizio di

Dettagli

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA.

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Di tutto quello che anche quest anno abbiamo cercato di fare, dei bambini della scuola dell Infanzia che continuano a giocare

Dettagli

RISCRIVI SUL FOGLIO CHE VIENE DOPO QUESTE FRASI IN ORDINE:

RISCRIVI SUL FOGLIO CHE VIENE DOPO QUESTE FRASI IN ORDINE: RISCRIVI SUL FOGLIO CHE VIENE DOPO QUESTE FRASI IN ORDINE: La frase la maestra scrive sulla lavagna Chiara una foto ai bambini fa Una torta prepara la mamma al cioccolato Giocano con la corda i ragazzi

Dettagli

TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO A2 (Elementare 3)

TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO A2 (Elementare 3) Nome studente Data TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO A2 (Elementare 3) 1. Completa il testo con gli articoli e le desinenze dei nomi e degli aggettivi. Le tendenze alimentari italiane. Quali sono le mode alimentari

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

Maggio 2014 San Vito. Laboratorio di narrazione con mamme straniere e italiane

Maggio 2014 San Vito. Laboratorio di narrazione con mamme straniere e italiane Maggio 2014 San Vito Laboratorio di narrazione con mamme straniere e italiane PRIMO INCONTRO In cerchio. Presentazione dell attività e delle regole Presentazione (sedute in cerchio). Mi chiamo.la favola/fiaba

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. ( Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. ( Section I Listening) Transcript 2015 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners ( Section I Listening) Transcript Familiarisation Text Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai? Ehh Francesco! Sono stata

Dettagli

-------------------------------------------------------------------------------------------------------

------------------------------------------------------------------------------------------------------- pelle su pelle Testo tratto dalle interviste realizzate in occasione della festa del volontariato - Casalecchio di Reno 22 aprile 2013 a cura dell associazione di promozione sociale Gruppo Elettrogeno

Dettagli

NOMI IN CERCA DI AGGETTIVI...

NOMI IN CERCA DI AGGETTIVI... NOMI IN CERCA DI AGGETTIVI... Collega ogni nome all aggettivo corretto. NOMI spettacolo leone lana musica arrosto gioiello cavaliere minestra sostanza fiore ragno scolaro bambina torta AGGETTIVI bollente

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN VINCENZO PALLOTTI AVELLA (AV) PROGETTO EDUCATIVO-DIDATTICO PER L A.S. 2014/2015

SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN VINCENZO PALLOTTI AVELLA (AV) PROGETTO EDUCATIVO-DIDATTICO PER L A.S. 2014/2015 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN VINCENZO PALLOTTI AVELLA (AV) PROGETTO EDUCATIVO-DIDATTICO PER L A.S. 2014/2015 1 Parlami del cuore, raccontami una storia una filastrocca che si impari a memoria. Scaccia

Dettagli

Logopedia in musica e. canzoni

Logopedia in musica e. canzoni Logopedia in musica e canzoni Un Lavoro di Gruppo, Giugno 2013 INTRODUZIONE Siamo un gruppo di persone, chi ricoverato in Degenza e chi in Day Hospital, del Presidio Ausiliatrice-don Gnocchi di Torino

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

1 Consiglio. Esercizi 1 1

1 Consiglio. Esercizi 1 1 1 Consiglio Prima di andare a dormire scrivi cinque parole italiane che ti interessano. La mattina dopo, prima di alzarti, cerca di ricordarti le parole scritte la sera prima. 1 Animali Fai il cruciverba.

Dettagli

TEATRO COMUNALE CORSINI. giovedì 28 febbraio 2013

TEATRO COMUNALE CORSINI. giovedì 28 febbraio 2013 TEATRO COMUNALE CORSINI giovedì 28 febbraio 2013 Credo che tutti i ragazzi in questa fase di età abbiamo bisogno di uscire con gli amici e quindi di libertà. Credo che questo spettacolo voglia proprio

Dettagli

Intervista con Elsa Moccetti

Intervista con Elsa Moccetti Intervista con Elsa Moccetti [L intervista è condotta da Sonja Gilg di Creafactory SA. Intervengono altre due persone di cui un ospite: Antonietta Santschi] Dicevo, che è stata una mia scelta di venire

Dettagli

Lei ama vero? Certo che ama, si vede. Si vede come è seduta, come affronta questa serata. Lei ama ama!

Lei ama vero? Certo che ama, si vede. Si vede come è seduta, come affronta questa serata. Lei ama ama! Lei ama vero? Certo che ama, si vede. Si vede come è seduta, come affronta questa serata. Lei ama ama! Si vede subito quando una donna ama. E più disponibile ad accettare uno come me. L amore vero, di

Dettagli

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio.

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Siccome il cancro è una malattia incurabile, Gesù vuole spiegare

Dettagli

Mauro. Simone. Mamy Jara

Mauro. Simone. Mamy Jara Trebisonda è un programma per ragazzi su RAI 3, dove si fanno dei giochi educativi a cui partecipano ragazzi di una scuola. Stavolta è toccato alla mia classe, la 2^A, e a una di Coldirodi. Noleggiato

Dettagli

DI TUTTI I COLORI Dicembre 2015

DI TUTTI I COLORI Dicembre 2015 Anno scolastico 2015/2016 anno II DI TUTTI I COLORI Dicembre 2015 Siamo finalmente ritornati, non ci credevate più eh!!!, Invece ci siamo. Siamo pronti per ricominciare, per raccontarvi i primi giorni

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

1. Queste mele sono. a. buonissime b. meno buonissime c. più buonissime. 2. La sua auto è mia. a. nuovissima b. più nuova della c.

1. Queste mele sono. a. buonissime b. meno buonissime c. più buonissime. 2. La sua auto è mia. a. nuovissima b. più nuova della c. QUARTA MEDIA RIPASSO DI GRAMMATICA / LESSICO E FUNZIONI SCEGLI LA FORMA CORRETTA. 1. (a) Quello uomo (b) Quell'uomo (c) quel uomo è stato un famoso atleta. 2. Il mio ufficio è vicino (a) alla stazione

Dettagli

La poesia per mia madre

La poesia per mia madre La poesia per mia madre Oggi scrivo una poesia per la mamma mia. Lei ha gli occhi scintillanti come dei diamanti i capelli un po chiari e un po scuri il corpo robusto come quello di un fusto le gambe snelle

Dettagli

LABORATORIO PIGOTTE PER UNICEF

LABORATORIO PIGOTTE PER UNICEF Comitato Unicef Emilia Romagna Comitato Unicef Bologna LABORATORIO PIGOTTE PER UNICEF presso la Casa Circondariale di Bologna Le testimonianze delle detenute e delle volontarie Le detenute: B. O. (Romania)

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 14 Incontrare degli amici A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 Incontrare degli amici DIALOGO PRINCIPALE B- Ciao. A- Ehi, ciao, è tanto

Dettagli

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Sapevate che sia le donne single che quelle in coppia hanno gli incubi pensando alla Festa

Dettagli

Nonno Toni sentì un urlo di rabbia

Nonno Toni sentì un urlo di rabbia Operazione Oh no! Nonno Toni sentì un urlo di rabbia provenire dalla cameretta di Tino. Salì le scale di corsa, spalancò la porta e si imbatté in un bambino con gli occhi pieni di lacrime. Tino aveva in

Dettagli

AIUTIAMO PIUMETTO A SALVARE L AMBIENTE

AIUTIAMO PIUMETTO A SALVARE L AMBIENTE SCUOLA DELL INFANZIA STATALE G.B. GUARINI Sezioni A B C Progetto di educazione ambientale AIUTIAMO PIUMETTO A SALVARE L AMBIENTE Anno scolastico 20011/2012 Le insegnanti hanno deciso di predisporre questo

Dettagli

ANNIVERSARIO IN ARRIVO?

ANNIVERSARIO IN ARRIVO? ANNIVERSARIO IN ARRIVO? Scopri chi può aiutarti a sorprenderla! 1 CON QUESTA GUIDA SCOPRIRAI: > Perché festeggiare un anniversario di nozze > Quali sono le coppie più felici > I momenti che ricorderai

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Dicembre 2009 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi o messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo.

Dettagli

ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE

ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE Dicembre 2009 ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE Sabato 28 novembre si è svolta la tredicesima edizione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare. Anche nella nostra provincia la mobilitazione è stata

Dettagli

NOTIZIE DALL INTERNO

NOTIZIE DALL INTERNO Istituto Comprensivo Cantù2 Scuola Primaria di Fecchio Anno 7. Numero 3 Giugno 2012 SCUOLA IN...FORMA Pag. 2 NOTIZIE DALL INTERNO (CURIOSANDO NELLA SCUOLA) A CURA DI ALICE, TABATA, MATTEO CAMESASCA (QUINTA)

Dettagli

UNITA DI APPRENDIMENTO n 2 Natale in fiore di Petrillo Roberta (bambini di 4 anni) Anno Scolastico 2013-2014 Dal 2 al 20 dicembre 2013

UNITA DI APPRENDIMENTO n 2 Natale in fiore di Petrillo Roberta (bambini di 4 anni) Anno Scolastico 2013-2014 Dal 2 al 20 dicembre 2013 UNITA DI APPRENDIMENTO n 2 Natale in fiore di Petrillo Roberta (bambini di 4 anni) Anno Scolastico 2013-2014 Dal 2 al 20 dicembre 2013 1. TIPOLOGIA DELL UNITA APPRENDIMENTO Il Natale è una festività molto

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

ANGELA RAINONE POESIE

ANGELA RAINONE POESIE 1 ANGELA RAINONE POESIE EDIZIONE GAZZETTA DIE MORRESI EMIGRATI Famiglia Rainone Angela Lugano Svizzera 2 3 PREFAZIONE Tra i giovani che hanno sporadicamente inviato delle poesie per pubblicarle sulla Gazzetta

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΤΕΛΙΚΕΣ ΕΝΙΑΙΕΣ ΓΡΑΠΤΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ ΣΧΟΛΙΚΗ ΧΡΟΝΙΑ: 2008-2009 Μάθημα: Ιταλικά Επίπεδο: 3 Διάρκεια : 2 ώρες Ημερομηνία:

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: Ciao, Flavia. Mi sono

Dettagli

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Io..., papà di...... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Lettura albo, strumento utilizzato in un Percorso di Sostegno alla Genitorialità biologica EMAMeF - Loredana Plotegher, educatore professionale

Dettagli

competenze trasversali che permettano loro di affrontare con maggiore serenità

competenze trasversali che permettano loro di affrontare con maggiore serenità Il percorso in quinta elementare La proposta di lavoro è finalizzata a sostenere gli alunni nella fase di passaggio alla scuola media. È necessario infatti un azione orientativa che aiuti gli alunni a

Dettagli

Eccoci tornati da una splendida esperienza in Portogallo. Questa settimana in trasferta, lontana dalla scuola italiana ma vicina a una concezione di

Eccoci tornati da una splendida esperienza in Portogallo. Questa settimana in trasferta, lontana dalla scuola italiana ma vicina a una concezione di Eccoci tornati da una splendida esperienza in Portogallo. Questa settimana in trasferta, lontana dalla scuola italiana ma vicina a una concezione di scuola diversa, ha arricchito la nostra capacità di

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

Newsletter dell associazione La Casa sull Albero, anno VI, mese di maggio 2016. ..il musical

Newsletter dell associazione La Casa sull Albero, anno VI, mese di maggio 2016. ..il musical Newsletter dell associazione La Casa sull Albero, anno VI, mese di maggio 2016 Ci vuole tutta una città per.....il musical Cari tutti, piccoli e grandi. Questa lettura e questo invito sono per ciascuno

Dettagli

Lucio Battisti - E penso a te

Lucio Battisti - E penso a te Lucio Battisti - E penso a te Contenuti: lessico, tempo presente indicativo. Livello QCER: A2/ B1 (consolidamento presente indicativo) Tempo: 1h, 10' Sicuramente il periodo degli anni Settanta è per l'italia

Dettagli

Le storie di. Alcuni 2011 - Tutti i diritti sono riservati

Le storie di. Alcuni 2011 - Tutti i diritti sono riservati Le storie di Alcuni 2011 - Tutti i diritti sono riservati 1 Un messaggio scontato FIRENZE, IN UN POMERIGGIO D INVERNO. MATILDE È NELLA SUA CAMERA. Uffa! Ma quando finiscono questi compiti? Sono quasi le

Dettagli

Ass. di volontariato per portatori di handicap L.go Martiri 2 Agosto- Galliate ( NO) CF 94016410030

Ass. di volontariato per portatori di handicap L.go Martiri 2 Agosto- Galliate ( NO) CF 94016410030 Ass. di volontariato per portatori di handicap L.go Martiri 2 Agosto- Galliate ( NO) CF 94016410030 COPIA OMAGGIO 1 Noi come Voi è un associazione che accoglie tutti i giorni mol ti giovani con disabilità

Dettagli

Sono stato crocifisso!

Sono stato crocifisso! 12 febbraio 2012 penultima dopo l epifania ore 11.30 con i fidanzati Sono stato crocifisso! Sia lodato Gesù Cristo! Paolo, Paolo apostolo nelle sue lettere racconta la sua storia, la storia delle sue comunità

Dettagli

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le Indice Introduzione 7 Miagolina si presenta 11 Quella volta che Miagolina è caduta nel buco della vasca 24 Quando è nato Spigolo 44 Miagolina e le parole storte 56 Spigolo va all asilo 75 Miagolina si

Dettagli

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO Credo che nella vita sia capitato a tutti di pensare a come gestire al meglio i propri guadagni cercando di pianificare entrate ed uscite per capire se, tolti i soldi per vivere, ne rimanessero abbastanza

Dettagli

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci CAPITOLO 1 La donna della mia vita Oggi a un matrimonio ho conosciuto una donna fantastica, speciale. Vive a Palermo, ma appena se ne sente la cadenza, adora gli animali, cani e cavalli soprattutto, ma

Dettagli

www.caosfera.it creativitoria 100% MADE IN ITALY

www.caosfera.it creativitoria 100% MADE IN ITALY caosfera www.caosfera.it creativitoria 100% MADE IN ITALY Angela Grazioso Una corsa in bicicletta Essenza Angela Grazioso Una corsa in bicicletta ISBN 978-88-6628-203-7 copyright 2013 Caosfera Edizioni

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

- 1 reference coded [1,60% Coverage]

<Documents\bo_min_13_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [1,60% Coverage] - 1 reference coded [1,60% Coverage] Reference 1-1,60% Coverage Certamente. Che musica ascolti? eh, io, ascolto più musica di qualche anno fa, sul rock anni 70, o sono

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

NONA LEZIONE L AUTOSTOP

NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE 96 L autostop Scendi pure tu dalla macchina? Devo spingere anch io? Sì, se vuoi. Ma scusa, quanto è distante il distributore di benzina? Non lo so qualche chilometro.

Dettagli

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato)

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato) Conclusione dell anno catechistico Elementari e Medie Venerdì 30 maggio 2014 FESTA DEL GRAZIE Saluto e accoglienza (don Giancarlo) Canto: Alleluia, la nostra festa Presentazione dell incontro (Roberta)

Dettagli

LISTA DIALOGHI. Non ti aspettavo. di barbara rossi prudente

LISTA DIALOGHI. Non ti aspettavo. di barbara rossi prudente LISTA DIALOGHI Non ti aspettavo di barbara rossi prudente - EST. GIORNO Oggi è 28 maggio? 28 maggio? Sì, forse sì PAOLO: 29 al massimo Come 29? No, 30 PAOLO: Secondo me è 29. Comunque, quanti giorni fa

Dettagli

CANOVACCIO 6. In pausa pranzo nel parco Come evitare l avarizia quando si è dalla parte del potere?

CANOVACCIO 6. In pausa pranzo nel parco Come evitare l avarizia quando si è dalla parte del potere? CANOVACCIO 6 Estratto da: L azienda senza peccati scagli la prima pietra! I sette peccati capitali dalla vita personale alla vita professionale. Il teatro chiavi in mano. In pausa pranzo nel parco Come

Dettagli

Sani si diventa. Dall infanzia alla maturità, il felice equilibrio tra corpo e mente

Sani si diventa. Dall infanzia alla maturità, il felice equilibrio tra corpo e mente Sani si diventa. Dall infanzia alla maturità, il felice equilibrio tra corpo e mente Mente sana in un corpo sano. Come sempre, la saggezza antica non commette errori: camminare, andare in bicicletta, passeggiare,

Dettagli

RETE DI TREVISO INTEGRAZIONE ALUNNI STRANIERI. a.s. 2006/07. Proposta di lavoro stratificata

RETE DI TREVISO INTEGRAZIONE ALUNNI STRANIERI. a.s. 2006/07. Proposta di lavoro stratificata RETE DI TREVISO INTEGRAZIONE ALUNNI STRANIERI 1 a.s. 2006/07 Attività prodotta da: Silvia Fantina- Silvia Larese- Mara Dalle Fratte. Proposta di lavoro stratificata Materiali: test ITALIANO COME LINGUA

Dettagli

C eraunavoltaunpaiodicalzini

C eraunavoltaunpaiodicalzini C eraunavoltaunpaiodicalzini C era una volta un paio di calzini. Marta e Paolo erano i nomi di questi due calzini. Si erano conosciuti, innamorati e litigati per anni. Ora abitavano in via Cassetto n.

Dettagli

LA COLONIA MARITTIMA VITTORIO EMANUELE III V. CANTALUPO - D. CERAUDO - V. FRASCA - S. MASTROGIACOMO

LA COLONIA MARITTIMA VITTORIO EMANUELE III V. CANTALUPO - D. CERAUDO - V. FRASCA - S. MASTROGIACOMO LA COLONIA MARITTIMA VITTORIO EMANUELE III V. CANTALUPO - D. CERAUDO - V. FRASCA - S. MASTROGIACOMO 1 Argomento FASE STORICA 1 FASE : La prima colonia marina di Ostia nacque nel 1916, su progetto dell'architetto

Dettagli

Speciale Think Future

Speciale Think Future Think Future Volunteer Together Racconti ed esperienze dei volontari ungheresi in Italia Le impressioni e le riflessioni delle volontarie ungheresi al termine delle due settimane passate in Italia con

Dettagli

Non è necessario stampare questo file, puoi anche solo scrivere le risposte in maniera chiara e ordinata su un foglio a parte

Non è necessario stampare questo file, puoi anche solo scrivere le risposte in maniera chiara e ordinata su un foglio a parte Compiti delle vacanze estive per chi in agosto sarà al livello 3 Non è necessario stampare questo file, puoi anche solo scrivere le risposte in maniera chiara e ordinata su un foglio a parte Questi compiti

Dettagli

SOS GIOCO! ARTICOLO 31

SOS GIOCO! ARTICOLO 31 ARTICOLO 31 1. Gli Stati parti riconoscono al fanciullo il diritto al riposo ed allo svago, a dedicarsi al gioco e ad attività ricreative proprie della sua età, ed a partecipare liberamente alla vita culturale

Dettagli

5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 1

5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 1 5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 1 Giugno 2010 5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 2 5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010

Dettagli

campo dell osso - gioco e natura -

campo dell osso - gioco e natura - campo dell osso - gioco e natura - ci presentiamo Campo dell Osso - Gioco e Natura è un campo per ragazzi dai 6 ai 13 anni, che parte da un innovativo ambito progettuale pensato per far trascorrere ai

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. MAZZINI ERICE TRENTAPIEDI ISTITUTO COMPRENSIVO G. MAZZINI. Anno Scolastico 2012/2013

ISTITUTO COMPRENSIVO G. MAZZINI ERICE TRENTAPIEDI ISTITUTO COMPRENSIVO G. MAZZINI. Anno Scolastico 2012/2013 ISTITUTO COMPRENSIVO G. MAZZINI ERICE TRENTAPIEDI ISTITUTO COMPRENSIVO G. MAZZINI Anno Scolastico 2012/2013 Classe 4^ B PREFAZIONE UNA GRANDE AMICIZIA Questo giornalino è nato dall idea di mettere insieme

Dettagli

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Obiettivi: - informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara - dare alcune indicazioni pratiche - suggerire alcuni

Dettagli

AL BAMBINO. CRISTIANA e ALESSANDRA

AL BAMBINO. CRISTIANA e ALESSANDRA AL BAMBINO L ACCOGLIENZA E FIGLIA DEL RISPETTO DI UN CUORE APERTO DI UN SORRISO RADIOSO TI OFFRIAMO UN LUOGO SICURO DOVE TU POTRAI ESPRIMERTI OSSERVIAMO I TUOI SPAZI INCONTREREMO I TUOI SGUARDI ASCOLTEREMO

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Monica, vuoi venire al concerto di Cold

Dettagli

I 5 SENSI DELLE STAGIONI

I 5 SENSI DELLE STAGIONI PROGETTO DIDATTICO SCUOLA DELL INFANZIA E. RAVASCO Via Lodi, 220 Genova I 5 SENSI DELLE STAGIONI VIAGGIO ATTRAVERSO LE STAGIONI: VISTE, SENTITE, ODORATE, TOCCATE, GUSTATE Il progetto si pone come obiettivo

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Il 28 novembre 2015, noi classe 1^B, come tutti gli alunni del nostro Istituto, abbiamo aperto la nostra scuola al territorio. L esperienza è stata

Il 28 novembre 2015, noi classe 1^B, come tutti gli alunni del nostro Istituto, abbiamo aperto la nostra scuola al territorio. L esperienza è stata Il 28 novembre 2015, noi classe 1^B, come tutti gli alunni del nostro Istituto, abbiamo aperto la nostra scuola al territorio. L esperienza è stata molto positiva perché ci ha permesso di far conoscere

Dettagli

associazione per il bambino in ospedale Amico ABIO

associazione per il bambino in ospedale Amico ABIO associazione per il bambino in ospedale numero 34 maggio 2015 Amico ABIO UDINE Periodico quadrimestrale di informazione di ABIO Udine Onlus Direttore Responsabile: Paola Del Degan Redazione: Paola Caselli,

Dettagli

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!!

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! Test your Italian This is the entrance test. Please copy and paste it in a mail and send it to info@scuola-toscana.com Thank you! BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! TEST DI INGRESSO Data di inizio del corso...

Dettagli

Il prossimo progetto

Il prossimo progetto Il prossimo progetto Probabilmente avrei dovuto usare una pietra più chiara per il pavimento. Avrebbe sottolineato la dimensione naturale della hall di ingresso, o forse è sbagliato il legno, anche se

Dettagli

HA - A. Domani andrò pranzo dalla zia, invece stasera resterò casa. cena perchè la mamma preparato la torta per dolce.

HA - A. Domani andrò pranzo dalla zia, invece stasera resterò casa. cena perchè la mamma preparato la torta per dolce. HA - A Ricorda: HA verbo indica possedere, agire o sentire A preposizione risponde alle domande A chi? A fare cosa? Dove? Come? Quando? Completa le frasi con HA oppure con A Domani andrò pranzo dalla zia,

Dettagli