strutture mechanical science

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "strutture mechanical science"

Transcript

1 Tipi di Ponte Introduzione Sono sicura che molti di voi se non tutti sono stati almeno una volta nella vita, su un ponte. Potrebbe essere stato il ponte di Sydney in Australia, il Tower Bridge a Londra, il ponte di Rio-Antirion in Grecia o anche un semplice ponte autostradale. Questi sono tutti grandi esempi di ponte e probabilmente li avete visti in televisione se non da vicino. Non vi affascina l'idea che vi siano tutte queste misure e tipi diversi di ponte? Un ponte autostradale è solo una semplice strada sulla cima di alcuni piloni, mentre il Golden Gate è una combinazione di cavi in acciaio, torri e piloni. Vi sono molti diversi tipi di ponti, ciascuno con le proprie caratteristiche uniche. Fate il prossimo esperimento con la mia amica Jennifer e studiate i diversi tipi di ponte! Esperimento 4: Ponte ad arco e a capriata Procedura: 1. Per questo esperimento usate il semplice modello di un ponte costruito nell'esperimento Provate a spingere in basso il fondo del ponte. Che cosa osservate? Pensate che il ponte sia abbastanza forte? 3. Dovreste aver notato che il fondo del ponte è molto debole se piegato. Potete pensare a un modo per rafforzarlo? Mettete alla prova la vostra idea e commentate se è efficace. Un vero ponte ad arco in Croazia Scoprite... Che cos'è un ponte ad arco e cos'è un ponte a capriata. e ponti 5. Ora il fondo del ponte è poco resistente se piegato. Ma i pilastri del ponte si muovono verso l'esterno se mettete del peso sul ponte. Riuscite a immaginare un modo per fermare ciò? Usate diversi metodi e commentate il successo o meno nell'area delle Osservazioni. 6. Completate il passaggio finale della costruzione del vostro ponte ad arco. Il metodo usato per contrastare il moto esterno del ponte è lo stesso che avete usato voi. Trovate un modo per supportare il ponte da sopra! Modello Engino di ponte ad arco 7. Togliete l'arco e le travi centrali che connettono i due piloni per lasciare solo i piloni e il fondo del ponte. Ora dovete pensare a un modo diverso per sostenere il peso sul fondo senza usare un arco. Riuscite a pensarne qualcuno? La figura alla vostra sinistra vi aiuta ad iniziare, costruendo un secondo pavimento sul fondo. Come potete connettere i due pavimenti per ottenere maggiore rigidità? Ricordate cosa avete imparato nell'esperimento 1. Potete trovare istruzioni per completare questo ponte alle ine 9-13 del manuale di istruzioni per costruire. 8. Mettete il sacchetto di sabbia sul fondo del ponte. Che cosa osservate? E' stabile come prima? 9. Guardate la figura del ponte finito, qui sotto. E' lo stesso ponte che avete costruito voi? 4. Ora seguite le istruzioni a. 5-8 del manuale delle istruzioni per costruire: Strutture e Ponti e costruite un ponte ad arco. Il fondo del ponte ora dovrebbe essere più resistente se piegato. Ora mettete un po' di peso in cima al ponte. Che cosa osservate? In quale direzione si muovono i pilastri del ponte? Un vero ponte a capriata Materiale Necessario: 1. Pezzi Engino. 2. Manuale di istruzioni Engino per costruire: STRUTTURE E PONTI. Il modello Engino di ponte a capriata! 17 18

2 Osservazioni 1) Disegnate e contrassegnate le forze in ciascuna parte del ponte sulla prossima figura. Usate frecce per indicare la direzione di ciascuna forza, per la compressione e per la tensione. e ponti Area della conoscenza Tipi di Ponti Vi sono ponti di ogni forma e dimensione. Dal grande e complesso al più semplice tipo di ponte, fanno tutti parte delle nostre vite in molti modi. Qualsiasi struttura che sia progettata per fornire un passaggio sopra a un qualunque tipo di ostacolo (fiumi, canyon, perfino mari) può essere chiamata ponte. Con essi è più facile attraversare lunghe distanze così come superare ostacoli sul percorso. Essi sono stati creati perfino nelle civiltà antiche e sono probabilmente le prime mai costruite dall'uomo. Fin da quei tempi, i ponti hanno percorso molta strada per essere molto diversi sotto tutti gli aspetti. Ve ne sono molti tipi, ciascuno con le proprie caratteristiche e vantaggi. 2) L'arco dove trasferisce il peso del ponte e il suo carico? Perché? 3) Le parti superiore ed inferiore dell'arco sono sottoposte a diversi tipi di forza rispetto alla parte inferiore del ponte. Identificate le due forze e poi identificate la forza che agisce sull'intero arco. 4) Quale metodo avete usato per neutralizzare il moto verso l'esterno dei pilastri? Nei ponti veri è a volte difficile usare questo metodo. Invece, i ponti reali hanno enormi pesi a ciascuna delle loro estremità, che spingono i pilastri verso l'interno, oppure sono ancorati a terra in modo da non muoversi. Questo metodo è diverso da quello che abbiamo usato noi? (Suggerimento: Considerate la direzione delle forze nei 2 casi). I cavalcavia sono per lo più semplici ponti a trave, con pilastri multipli. Un Ponte a Trave è il tipo più semplice di ponte. Consiste in un certo numero di supporti verticali (piloni o pilastri), che sorreggono una trave (il fondo del ponte). Il peso del ponte così come qualsiasi carico, è interamente supportato dai pilastri. Pertanto è importante che essi siano costruiti con materiali resistenti, che possano affrontare enormi forze di compressione. Naturalmente, dai vostri precedenti esperimenti con i ponti sapete che il fondo di un ponte è suscettibile di piegamento; perciò la sua ampiezza (la distanza tra due successivi pilastri) ha un limite su quanto può essere lungo. Un modo per diminuire la piegamento è aumentare lo spessore del fondo del ponte. Tuttavia c'è anche un limite di quanto può essere spesso un ponte, poiché tanto più il ponte è spesso, tanto più è pesante e costoso. Per queste ragioni i ponti a trave possono essere usati solo per ricoprire distanze relativamente brevi (circa 100 metri), come fiumi stretti e canyon. 5) Di nuovo, disegnate e contrassegnate le forze sul diagramma sottostante per questo ponte, come avete fatto nell'esercizio 1. Scrivete 2 somiglianze e due differenze tra il ponte ad arco e questo ponte. Un ponte a capriata è simile a un ponte a trave ma con una importante differenza: il fondo del ponte è sorretto dall'alto o dal basso da elementi triangolari o rettangolari. In questo modo il fondo non si piega perché abbiamo già visto che gli elementi di forma triangolare offrono una grande stabilità. Ancora, il peso del ponte e qualunque carico sono supportati dai pilastri ma ora gli elementi di forma triangolare sono in tensione e in compressione e invece di piegarsi offrono rigidità al ponte e al fondo. I materiali usati per questo tipo di ponte sono di solito il legno e l'acciaio. Il grande vantaggio di questo ponte è che fornisce un modo efficace per evitare che il ponte si pieghi senza usare molti materiali, quindi mantenendo relativamente leggera ed economica l'intera struttura. Un ponte a capriata supportato da capriate 19 Un ponte ad arco è il tipo di ponte costruito con un arco che supporta il peso del ponte. Il ponte può avere uno o più archi in cui ogni arco può essere costruito o sotto il fondo o sopra il fondo o perfino col fondo che lo attraversa. I ponti ad arco sono molto stabili una volta che sono completati e possono portare molto peso, nonostante siano abbastanza pesanti e non possano ricoprire grandi distanze. I ponti ad arco dato che possono essere costruiti in pietra, erano i ponti più comuni nei tempi antichi. Un ponte ad arco in pietra 20

3 e ponti Un arco consiste in blocchi a forma di cuneo (solitamente pietre o mattoncini) messi l'uno vicino all'altro per formare un arco. Il blocco superiore dell'arco è detta pietra chiave e supporta il peso dell'intero ponte. E' il pezzo più importante dell'arco e senza di esso l'arco non è stabile. Il carico sul ponte è trasferito alla base dell'arco, al fondo e al retro, il che crea 3 forze sull'arco: compressione in cima al ponte, tensione alla base (nonostante la tensione su un ponte ad arco sia minima) e una forza di taglio alle due estremità del ponte, causandone la rottura. Per controbilanciare ciò, devono essere posizionati degli enormi ostacoli a ciascuna estremità per esercitare una forza opposta al taglio, così che l'arco non si apra. Questi ostacoli si chiamano spalle e sono importanti quanto l'arco stesso poiché essi evitano che l'arco crolli e forniscono la sua stessa stabilità. Grandi esempi di ponti ad arco sono il Sydney Bridge in Australia e il Ponte Vecchio a Firenze. Introduzione Nell'esperimento precedente abbiamo imparato i 4 tipi semplici di ponte. Ma sono sicura che siate convinti di non aver affrontato tutti i famosi ponti che probabilmente ricorderete di aver visto in televisione, come il Golden Gate o il Rio-Antirion o il Sydney Bridge in Australia. Ciò perché questi tipi di ponte appartengono a una diversa categoria. Seguite la mia amica Jennifer e fate il prossimo esperimento per scoprire come questa categoria di ponti sia ideale per lunghe distanze. 21 Il Forth Rail Bridge di Edinburgo, Scozia, è una combinazione ponte a mensola e ponte a capriata Un Ponte a Mensola è un tipo di ponte a trave in cui la trave è supportata solo in un punto. Comunemente è da qualche parte nel centro così che forze opposte bilancino la trave. Vi è anche un'ampiezza centrale (non supportata da un pilastro) che connette le mensole. Perché questa struttura sia stabile di solito vi è un contrappeso all'estremità di ciascun pilastro così che le mensole fungano da bilancia. Uno dei più famosi ponti a mensola è il Forth Rail Bridge in Scozia, costruito nel Questo ponte è una combinazione di ponte a mensola e ponte a capriata poiché il fondo è supportato anche grazie a delle capriate. Sfida Costruttiva Nell'area della conoscenza abbiamo citato che un ponte a capriata ha i propri elementi a forma di triangolo sia sopra che sotto il fondo. Avete già costruito un ponte con la capriata al di sopra di esso. Potete farlo con la capriata al di sotto? Modificate il ponte che avete costruito in modo che la capriata ora supporti il ponte da sotto. E' stabile come era prima? Potete verificare se lo avete costruito correttamente alle ine del manuale delle istruzioni di costruzione e se è corretto guadagnerete 4 punti! Verifica delle conoscenze: verificate cosa avete imparato. Che cos'è un ponte? Quali sono i 4 tipi di ponte incontrati fin'ora? Quali sono gli elementi di un ponte ad arco? Esempi reali per ogni ponte. Una serie di pietre chiave Lo Sapevate? Il più antico ponte ad arco del mondo è l'arkadiko ad Arkadiko, Grecia. Fu costruito attorno al a.c. dai Micenei per essere usato come strada per i carri. Ciò che è affascinante è che il ponte viene usato ancora oggi dalla gente del posto! Ha un'ampiezza di solo 1 metro, che è molto distante dal record del ponte ad arco più lungo, il Chaotianmen in Cina. Questo ponte ha una lunghezza totale di 1.7 km, con un'ampiezza di 552 metri!! Discover... Un vero ponte sorretto da cavi Scoprite... I due tipi di ponte a cavi. Il Golden Gate è un grande esempio di vero ponte sospeso Materiali Necessari: 1. Pezzi Engino. 2. Manuale di istruzioni di costruzione Engino: STRUTTURE E PONTI. Esperimento 5: Ponte sorretto da cavi e ponte sospeso Procedura: 1. Seguite attentamente le istruzioni a del manuale di istruzioni di costruzione: Strutture di Engino per costruire il vostro modello di ponte sorretto da cavi. 2. Notate i 4 piccoli pezzi blu su cui tendiamo la barra. Qual è il loro scopo? Spostateli nel primo foro sulla barra e mettete del peso sul fondo. Che cosa osservate? [1] 3. Ora spostate I pezzi blu fino a quando ogni stringa è il più tesa possibile e di nuovo mettete del peso sul fondo del ponte. Che cosa osservate ora? In quale caso il fondo è più resistente? 4. Usate la figura nell'area delle Osservazioni per disegnare e contrassegnare le forze agenti sulla struttura. 5. Smontate il vostro ponte sorretto da cavi e seguite attentamente le istruzioni a del manuale delle istruzioni di costruzione: Strutture e Ponti di Engino per costruire un modello di ponte sospeso. 6. Quando mettete del peso sul fondo, le torri si muovono? Se sì, in quale direzione? 7. Ancora, usate la figura nell'area delle Osservazioni per disegnare e contrassegnare le forze agenti sulla struttura Modello Engino di ponte fissato a cavi 22

4 e ponti Osservazioni 1) Usate le due figure sotto per disegnare e contrassegnare le forze che agiscono su ciascun ponte. Poi usate lo spazio sotto per commentare qualunque differenza e analogia tra i due ponti. 2) In quale caso il fondo è più stabile: quando I cavi sono completamente tesi o no? Perché? Area della Conoscenza Nella sezione precedente abbiamo presentato i ponti a trave, a capriata, a mensola, e ad arco. Vi sono altri due tipi di ponte che utilizzano cavi in acciaio per supportare il loro peso e per questa ragione sono chiamati ponti a cavi. I cavi in acciaio sono molto resistenti a forze di tensione. Un ponte fissato a cavi è un tipo di ponte a cavi. In questa tipologia, il fondo è connesso direttamente alla torre tramite i cavi. Vi sono due tipi di modelli, indicati nella figura qui sotto, a seconda del punto in cui i cavi sono fissati alla torre. C'è la versione ad arpa, in cui i cavi sono quasi paralleli tra loro perché ciascun cavo è connesso a un diverso punto sulla torre e al fondo. Nel modello a ventaglio i cavi sono tutti connessi alla sommità del ponte oppure passano attraverso la sommità per connettersi al fondo dall'altro lato della torre. I cavi sono costantemente in tensione e supportano il peso del fondo e di qualunque carico vi sia sopra, e come risultato il fondo dei ponti fissati a cavi non è completamente diritto a causa di queste forze di tensione. Il vantaggio di questo tipo di ponte è che può ricoprire lunghezze maggiori di qualunque altro tipo di ponte che abbiamo visto fin'ora, ma meno del ponte sospeso che esamineremo tra poco. Un noto esempio di ponte fissato a cavi è il Rio-Antirion in Grecia, che connette il Golfo di Corinto. Un ponte fissato a cavi negli USA 3) Nel nostro modello Engino, quando mettete del peso sul fondo le due torri si muovono verso l'interno. Cosa possiamo costruire per controbilanciare questo effetto su entrambi i ponti? 23 4) Scrivete i vantaggi e gli svantaggi per ciascun ponte. Se avessimo delle funi in questa direzione per impedire che i pilastri tirino verso l'interno, le chiameremmo ancore fondo Potete connettere i pilastri con dei tiranti per impedire che si spostino. Cavi principali Modello Engino di ponte sospeso staffe Modello ad arpa Il Golden Gate Bridge a San Francisco, l'esempio più famoso di ponte sospeso Modello a ventaglio Il ponte sospeso è un altro tipo di ponte a cavi ma con una diversa configurazione rispetto al ponte fissato a cavi. Qui vi sono due cavi principali che connettono le due torri e cavi minori (chiamati staffe) che connettono verticalmente quei cavi principali al fondo. Di nuovo, tutti i cavi sono in tensione, con i cavi di sospensione che trasferisono alla torre il peso del fondo e il traffico sopra di esso. In questo caso, il fondo del ponte può flettersi un po' a causa della tensione delle staffe. I ponti sospesi inoltre hanno bisogno di ancore, per supportare le torri in modo che esse non crollino all'interno per le forze di tensione dei cavi principali. Queste ancore sono solitamente i cavi principali, che scorrono oltre le torri fin nel terreno. I ponti sospesi presentano molti vantaggi rispetto ad altri tipi di ponte: richiedono meno materiali, pertanto sono più economici e possono ricoprire lunghezze maggiori di qualunque altro ponte. Inoltre sono meno rigidi della maggior parte dei ponti e quindi possono resistere meglio a forti terremoti. Tuttavia, a causa della mancanza di rigidità essi sono più suscettibili ai carichi ambientali (in particolare al vento), quindi devono essere specificamente progettati per resistervi. Il più famoso esempio di ponte sospeso è il Golden Gate di San Francisco, USA, che fu anche dichiarato una delle Meraviglie del Mondo Moderno. 24

5 TM Esistono anche molti ponti che sono delle combinazioni di tipologie diverse. Il più affascinante esempio è il ponte di Sydney, che è una combinazione di ponte ad arco, a capriata e sospeso. Inoltre alcuni ponti possono muovere il loro fondo per permettere il passaggio di navi, come il London Bridge. Questi sono tipi speciali di ponte chiamati ponti basculanti, dalla parola francese che significa bilancia. Un celebrato esempio di questo tipo di ponte è il Tower Bridge di Londra. e ponti Momento del Grande Quiz Spero vi sia piaciuto questo libretto e che abbiate fatto un piacevole viaggio nel meraviglioso mondo delle! Prima di salutarci controlliamo che cosa avete imparato con tutti questi esperimenti ed informazioni. Fate del vostro meglio per risolvere gli esercizi seguenti, scrivendo le vostre risposte negli spazi forniti. Potete trovare le soluzioni alla fine del libro. Per ogni risposta corretta guadagnate i punti menzionati nelle parentesi di fianco all'esercizio. Sommate tutti i vostri punti (compresi quelli dei quiz precedente e delle sfide costruttive) e capirete che posizione avete nella graduatoria del settore di Scienza Meccanica delle Strutture. Questo è a. 33! Esercizio 1 Scrivete il tipo corretto di struttura per ognuna delle tre immagini, scegliendo tra guscio / telaio per i primi due e tra costruzione/ non costruzione per l'ultimo. (3 punti) Il ponte di Sydney in Australia, una combinazione di ponte ad arco, a capriata e a sospensione. Il ponte di Rio-Antirion in Grecia, il secondo ponte fissato a cavi più lungo al mondo Momento del Quiz 3 Usate le parole nel riquadro grigio per completare la frase. (3 punti) staffe, ventaglio, fondo, principali, a cavo, arpa I ponti fissati a cavi e i ponti sospesi sono entrambi tipi di ponti.... Ci sono due tipi di ponti fissati a cavi, il modello ad e il modello a, a seconda del punto in cui i cavi sono connessi. Nei ponti sospesi vi sono i cavi che sono connessi alle torri, e le.. che connettono i cavi principali al. Verifica delle conoscenze: verificate cosa avete imparato. Quali sono i due tipi di ponte a cavo? Quali sono i 2 modelli di ponte fissato a cavi? Quali sono gli elementi di un ponte sospeso? Esempi reali per ciascun ponte 25 Il London Bridge, nel Regno Unito Lo Sapevate? Il Rio-Antirion è un ponte fissato a cavi, uno dei più lunghi del mondo. E' costruito per collegare la città di Rio a quella di Antirio, sulle rive opposte del Golfo di Corinto. La sua costruzione è una meraviglia di ingegneria, e ha risolto il problema di transito tra Peloponneso e Grecia Continentale. Il ponte ha caratteristiche ingegneristiche uniche, richieste dalle speciali condizioni dell'area. I pilastri del ponte non sono sotterrati nel fondale del mare ma sono adagiati in un letto di ghiaia che consente alcuni movimenti. Vi sono molte ragioni per questo: prima cosa, la profondità del mare: vi sono 65 metri, il che è abbastanza per creare problemi alle fondamenta delle torri. Inoltre l'area è suscettibile di terremoti e movimenti tettonici. Oltre a ciò, il Golfo di Corinto aumenta la sua larghezza di circa 30mm l'anno, pertanto il ponte non deve essere un modello estremamente rigido, o crollerebbe! Esercizio 2 Disegnate e identificate le forze in questa figura. Quale parte di questo arco è la pietra chiave? (5 points) 26

6 e ponti Esercizio 3 Esercizio 6 Nella figura seguente identificate i carichi che agiscono sul ponte e scrivete chi o che cosa li sta esercitando. Che tipo di ponte è questo? (4 punti) Connettete ciascuna immagine di ponte al tipo corretto. (3 punti) Esercizio 4 Ponte sospeso Ponte a capriata Ponte fissato a cavi Usando le parole nella casella grigia, completate le frasi sotto. (10 punti) fondo, fissato a cavi, arco, pilastri, sospeso, ampiezza, trave, basculanti, mensola, capriata La più semplice tipologia di ponte è il ponte. Consiste in due torri verticali o., che supportano il. La lunghezza che intercorre tra due pilastri è chiamata l'.. del ponte. Un ponte a trave con elementi triangolari a supporto del peso è detto ponte a e un ponte con elementi circolari è detto ponte ad. Quando il fondo viene sostenuto nel proprio centro, non alle proprie estremità, il ponte è chiamato. Vi sono due tipi di ponte a cavi, il ponte e il ponte. Infine alcuni ponti possono aprirsi o muovere il proprio fondo perpermettere alle navi di attraversare il fiume. Questi ponti sono detti ponti... Esercizio 5 Scrivete un vantaggio e uno svantaggio per ciascun tipo di ponte che abbiamo esaminato (10 punti) Commenti e Soluzioni Esperimento 1 [1] ina 4: i piedi dell'arco si muovono verso l'esterno. Potete controbilanciare ciò stoppando il piede, utilizzando le vostre mani come ostacoli. Osservazioni ( 5) 1. Gli angoli sono più forti. 2. Il triangolo trasferisce la forza ai propri angoli, che sono più forti e quindi l'intera struttura è più forte. 3. Il modo migliore per rendere più forte e più stabile il quadrato è aggiungere due diagonali in modo da creare 4 triangoli dentro al quadrato. 4. Le gambe dell'arco si muovono verso l'esterno. Per fermare ciò dovete o premere l'arco verso l'interno o applicarvi dei pesi così che le gambe non abbiano modo di muoversi. Momento Quiz 1 ( 5) Triangolo: Tetto della casa Quadrato: Tavolo, Finestra, Arco a telaio: Ponti, Duomo Esperimento 2 Procedure: [1] step 1 e 8: the piece of paper doesn t hold its shape but bends, while the pencil does [2] step 2 e 8: when the paper is pulled apart its shape doesn t change but when you push it crumbles 27 28

7 e ponti Forte Osservazioni ( 9) 1. Completate la tabella seguente secondo le vostre osservazioni. Scrivete debole, forte o molto forte per ciascun materiale o forma. 2. Nel passaggio 3 dell'esperimento le forme della carta sono tutte sotto compressione mentre nel passaggio 5 la forza che agisce su di esse è di tipo piegante. 3. Il materiale elastico può cambiare la propria forma se sottoposto ad una forza e ritornare alla sua forma originaria quando la forza non viene più applicata. La configurazione più elastica della carta si ha quando essa è piatta, cioè nella sua forma originaria. Completate la conclusione con le parole inserite nella casella grigia. ( 12) La forza è il motivo per cui un corpo accelera. Ha direzione e forza, perciò è un vettore. La compressione è la forza che stringe un corpo. Un materiale forte sotto compressione è il cemento. La tensione è la forza che strappa un corpo. Un materiale forte sotto tensione è l'acciaio. La combinazione delle due forze è chiamata piegatura. Sfida Costruttiva 1 ( 12) Una soluzione, come dimostrato in questa figura, è aggiungere dei pilastri al vostro ponte al centro del fondo. In questo modo c'è meno piegatura perché la parte di fondo non supportato è minore. Se anche voi lo pensate, guadagnate 2.5 punti! Ma non preoccupatevi, anche se non costruite questo, guadagnerete comunque dei punti, se la vostra idea sarà buona! Esperimento 3 / Osservazioni ( 14) 1. Sul fondo. 2. Il suo punto centrale. 3. Poichè il peso della vostra mano è distribuito sull'intero fondo mentre il peso del sacchettoc concentrato solo su un punto del fondo, il centro. Quando il sacchetto è alle estremità il suo peso è interamente supportato dalla base del ponte,che è abbastanza forte da supportarlo. 4. Quando il sacchetto cade sul ponte, la forza che viene esercitata su di esso non è solo il peso del sacchetto ma anche una forza di impatto dovuta al movimento del sacchetto che può essere abbastanza grande da fare crollare il ponte. Questo è ciò che chiamiamo carica d'urto. Momento Quiz 2 ( 14) Forza Carta Carta piegata Tubo di carta Legno 1. Compressione (premere) Debole Debole Forte Molto forte 2. Tensione (tirare) Forte Forte Forte Molto forte 3. Torsione (girare) Debole Debole Forte Molto forte 4. Piegare Debole Debole Debole Molto forte 5. Strappare (tirare) Debole Forte Forte Molto forte Elastico Si Si Si No Esperimento 4 / Osservazioni ( 19) 2. L'arco trasferisce l'intero carico del ponte ai suoi pilastri perchè essi sono più forti del fondo, pertanto meno suscettibili a crolli. 3. La parte superiore dell'arco è in compressione e la parte inferiore è in tensione. L'intero arco è sottoposto a strappo, poiché la sua gamba si muove in direzione opposta. 4. Nel nostro esperimento abbiamo usato una lunga linea di barre Engino per connettere i due pilastri. Queste barre sono in tensione, pertanto come reazione i due pilastri si comprimono. Questa è la stessa cosa che accade nei ponti reali, con la sola differenza che ora le forze compressive sono fornite dagli ostacoli pesanti su ciascun lato del ponte. Esperimento 5 / Osservazioni ( 23) [1] ina 22: I pezzi blu possono essere mossi su o giù in modo che le corde siano sempre tese. 1. Entrambi i ponti usano i cavi come modo per supportare il fondo e trasferire il peso alle torri, quindi in modo diverso. Nei ponti sorretti da cavi i cavi sono direttamente attaccati alle torri, mentre nei ponti sospesi i cavi o sono attaccati ai cavi principali che sono essi stessi attaccati alle torri. Inoltre entrambi i ponti possono avere un fondo leggermente piegato nonostante il ponte sospeso possa avere anche un fondo piano. Infine, le forze che agiscono su entrambi i ponti sono la tensione sui cavi e la compressione sulle torri. 2. Quando I cavi sono tesi. Questo perché quando i cavi sono tesi il fondo non può muoversi nè in su (a causa della gravità) nè in giù (a causa dei cavi), pertanto è più stabile. 3. Per controbilanciare questo movimento possiamo costruire una linea dritta con le barre Engino per collegare tra loro le due torri. Questo metodo non viene usato nella vita reale perchè è qualcosa di piuttosto difficoltoso da costruire; piuttosto nella vita reale usiamo le ancore, cavi in acciaio connessi alle torri dalla parte opposta dei cavi principali, le quali li tengono fermamente attaccati al suolo. 4. Ponte sospeso: Vantaggio: può ricoprire garndi lunghezze. E' relativamente economic per grandi distanze. Svantaggio: è suscettibile di cedimento con forte vento e necessita di una pianificazione per evitarlo. Ponte fissato a cavi: Vantaggio: a volte quando vogliamo costruire un ponte di media lunghezza è più economico usare questo tipo di ponte invece del ponte sospeso. Svantaggio: se la Distanza è troppo grande i cavi non saranno in grado di supportare il suo peso. Momento Quiz 3 ( 25) I ponti fissati a cavi e I ponti sospesi sono entrambi tipi di ponti con cavi. Vi sono due modelli di ponti fissati a cavi, il modello a ventaglio e il modello ad arpa, a seconda di dove sono connessi i cavi. Nei ponti sospesi vi sono I cavi principali, che sono connessi alle torri, e le staffe che connettono i cavi principali al fondo. Momento del Grande Quiz Esercizio 1 ( 26) Uovo: Guscio / Gru: Telaio / Ponte: Noncostruzione Esercizio 2 ( 26) Pietra chiave: trasferisce il carico ai lati dell'arco Esercizio 3 ( 27) Questo è un ponte a capriata con la sua capriata posizionata sotto al fondo. Carico Ambientale: la neve sul ponte. Carico vivo: il peso del treno sul ponte. Carico d'urto: il movimento del treno sul ponte. Carico morto: il peso del ponte Il fondo del ponte è piegato verso il basso. compressione tensione 29 compressione tensione strappo 30

8 TM e ponti Esercizio 5 ( 27) Ponte a trave: Vantaggio: semplice ed economico da costruire, il che lo rende ideale per piccole distanze. Svantaggio: può supportare solo un'ampiezza massima di circa 100 metri, quindi non è ideale per grandi distanze. Ponte a capriata: Vantaggio: Questi ponti possono avere grande forza con meno material. Svantaggio: c'è troppa flessione su lunghe distanze. Ponte ad arco: Vantaggio: possono essere molto resistenti alla piegatura. Svantaggio: necessitano di fondamenta molto solide perché trasferiscono ad esse l'intero carico, pertanto se le fondamenta sono deboli possono cedere. Ponte fissato a cavi: Vantaggio: possono ricoprire distanze maggiori rispetto ad altre tipologie di ponti, quindi sono ideali per distanze relativamente ridotte per le quali è costoso costruire un ponte sospeso. Svantaggio: Per distanze più lunghe I cavi non supportano il fondo cioè il ponte non è stabile. Ponte sospeso: Vantaggio: possono ricoprire distanze maggiori rispetto a qualunque altro tipo di ponte. Svantaggio: temono il forte vento e possono crollare se non progettato accuratamente. Esercizio 6 ( 28) 1 Ponte fissato a cavi / 2 Ponte sospeso / 3 Ponte a capriata Momento della Premiazione E' ora di ricevere I i vostri punti per tutto il grande sforzo messo nel risolvere gli esercizi del Momento Quiz di questo libretto! Controllate se le vostre risposte sono corrette e segnate il vostro punteggio in questa tabella. Vincete tutti i punti se la vostra risposta è corretta ed è simile alla soluzione. Ricevete alcuni dei punti se pensate che una parte della risposta sia corretta. Se avete qualsiasi dubbio potete sempre chiedere a un adulto di controllare le vostre risposte e segnare il punteggio per voi! Poi, sommate il vostro punteggio e scrivete il risultato nello spazio a destra nella tabella. Quello sarebbe il vostro punteggio totale! Il vostro livello come Scienziato Meccanico del Dipartimento Strutture e Ponti è il seguent : 31 Punteggio totale Il Vostro Livello Principiante 1-15 Amatore Esperto En-Genio Exercise Points given Quiz Costruzioni Quiz 2 3 Costruzioni 2 4 Quiz 3 3 Quiz: es. 1 3 Quiz: es. 2 5 Quiz: es. 3 4 Quiz: es Quiz: es Quiz: es. 6 3 TOTAL 50 Il siste Il più semplice tipo di ponte è il ponte a trave. Consiste in due torri verticali o pilastri, che supportano il fondo. La lunghezza tra due pilastri è detta ampiezza del ponte. Un ponte a trave con elementi triangolari a supporto del peso del fondo è chiamato ponte a capriata e un ponte con elementi circolari è chiamato ponte ad arco. Quando il fondo è supportato nel proprio centro e non alle sue estremità è chiamato ponte a mensola. Vi sono due tipi di ponte a cavi, il ponte sospeso e il ponte fissato a cavi. Infime, alcuni ponti possono aprirsi o muovere il proprio fondo per permettere alle imbarcazioni di attraversare il fiume. Questi ponti sono chiamati basculanti. ma Esercizio 4 ( 27) L'ingegneria è l'arte del riordinare i materiali e le forze della natura. Il marchio ENGINO usa le stesse iniziali, in omaggio all'innata e fondamentale caratteristica umana che ci permette di realizzare stupefacenti opere tecnologiche. I nostri bambini hanno in dono questa capacità e giocando in modo creativo possono imparare a sfruttarla al meglio. ENGINO TOY SYSTEM è probabilmente il più avanzato e versatile gioco di costruzioni tridimensionali sul mercato oggi. Offre sia ai bambini che agli adulti occasioni uniche per creare. Il gioco consiste in un sistema di asticelle multifaccia e giunzioni con speciali caratteristiche geometriche che permettono di collegare ben 6 lati contemporaneamente! Your score Essen z trasfor ialmente, qu ma le aste in esto design possa n in Questa o essere più connettori, in attesa di b revetto c modo c o a n r c a en tt realizz are mo eristica in pa trate o più che le costr a mag u veloce rticola dellini lia larg zioni, r a. compo usando un semplici o c e permette ai b om nu nenti e una qu mero molto plessi in mo ambini di limitato antità do fac molto ile e inferio di diverse re di p ezzi. All righ conser ts reserved Copyright 2.N 01 va mecca ta in un siste essuna par 0 Engino.n te di q et Ltd nici, fo m a di r ue. tocopia ndo o ecupero o tr st uscita può asmes in altri esser s modi, senza a in altri me e riprodotta, z prima il pare zi, elettronic re dell editor i, e.

leve mechanical science Leve di terzo genere

leve mechanical science Leve di terzo genere Leve di terzo genere Introduzione Lasciate che vi racconti la storia di cosa è successo la settimana scorsa al mio amico George. George è andato con i suoi genitori all'aeroporto di Heathrow per salutare

Dettagli

piani inclinati e cunei Caso 1 mechanical science Studio dei piani inclinati Introduzione Esperimento 3: Rampa sperimentale Scoprite

piani inclinati e cunei Caso 1 mechanical science Studio dei piani inclinati Introduzione Esperimento 3: Rampa sperimentale Scoprite Studio dei inclinati Caso 1 Introduzione Numero di travi Il piccolo John e suo padre stavano guidando in camna, quando la loro auto si è improvvisamente fermata. Dopo essersi inutilmente sforzati di far

Dettagli

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri.

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri. 6 LEZIONE: Algoritmi Tempo della lezione: 45-60 Minuti. Tempo di preparazione: 10-25 Minuti (a seconda che tu abbia dei Tangram disponibili o debba tagliarli a mano) Obiettivo Principale: Spiegare come

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN 1 CIRCOLO SPINEA ANNO SCOLASTICO 2005-06. Prog. MATEMATICA Gruppo ANNI 5 Periodo MARZO Documentazione di MIELE GIOVANNA

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN 1 CIRCOLO SPINEA ANNO SCOLASTICO 2005-06. Prog. MATEMATICA Gruppo ANNI 5 Periodo MARZO Documentazione di MIELE GIOVANNA SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN 1 CIRCOLO SPINEA ANNO SCOLASTICO 2005-06 Prog. MATEMATICA Gruppo ANNI 5 Periodo MARZO Documentazione di MIELE GIOVANNA Il progetto sulla Terza Dimensione Queste attività si

Dettagli

Unità didattica 2: Mobilitazioni e Spostamenti

Unità didattica 2: Mobilitazioni e Spostamenti Unità didattica 2: Mobilitazioni e Spostamenti In questa unità didattica si impara come si può aiutare una persona a muoversi, quando questa persona non può farlo in modo autonomo. Quindi, è necessario

Dettagli

DINAMICA DEL PUNTO MATERIALE E CONCETTO DI FORZA. Dinamica: studio delle forze che causano il moto dei corpi

DINAMICA DEL PUNTO MATERIALE E CONCETTO DI FORZA. Dinamica: studio delle forze che causano il moto dei corpi DINAMICA DEL PUNTO MATERIALE E CONCETTO DI FORZA Dinamica: studio delle forze che causano il moto dei corpi 1 Forza Si definisce forza una qualunque causa esterna che produce una variazione dello stato

Dettagli

Come costruire una vera casa sull'albero

Come costruire una vera casa sull'albero Come costruire una vera casa sull'albero COSA OCCORRE 30 viti tirafondi da 15 cm con relative rondelle quadrate 8 viti tirafondi da 20 cm con rondelle 32 viti tirafondi da 10 cm con rondelle travi da 7,5x10

Dettagli

I.C.S. GIRGENTI IV ASPRA

I.C.S. GIRGENTI IV ASPRA I.C.S. GIRGENTI IV ASPRA Via Grotte 90011 BAGHERIA (PA) «LE MACCHINE SEMPLICI» prof. Antonino Lupo 05/06/2014 1 INTRODUZIONE ALLE MACCHINE Generalmente si pensa ad una macchina come a qualcosa di molto

Dettagli

RAJA Costruire Palazzi in India Un Gioco di Strategia per 2-5 Giocatori Di Wolfgang Kramer e Michael Kiesling

RAJA Costruire Palazzi in India Un Gioco di Strategia per 2-5 Giocatori Di Wolfgang Kramer e Michael Kiesling RAJA Costruire Palazzi in India Un Gioco di Strategia per 2-5 Giocatori Di Wolfgang Kramer e Michael Kiesling Contenuto 1.0 Introduzione 2.0 Componenti 3.0 Iniziare a Giocare 4.0 Svolgimento 5.0 Posizione

Dettagli

Procedi lentamente ed evita movimenti improvvisi. Presta attenzione allo stretching

Procedi lentamente ed evita movimenti improvvisi. Presta attenzione allo stretching Consigli generali Procedi lentamente ed evita movimenti improvvisi. Presta attenzione allo stretching muscolare. Quando l hai eseguito quanto più comodamente possibile, rimani così per 5-10 secondi e poi

Dettagli

Edifici antisismici in calcestruzzo armato. Aurelio Ghersi

Edifici antisismici in calcestruzzo armato. Aurelio Ghersi Incontro di aggiornamento Edifici antisismici in calcestruzzo armato Aspetti strutturali e geotecnici secondo le NTC08 1 Esame visivo della struttura Orizzonte Hotel, Acireale 16-17 dicembre 2010 Aurelio

Dettagli

Minivolley: un età d oro per sviluppare, con i giochi, l entusiasmo di stare con gli amici in palestra

Minivolley: un età d oro per sviluppare, con i giochi, l entusiasmo di stare con gli amici in palestra 1 Minivolley: un età d oro per sviluppare, con i giochi, l entusiasmo di stare con gli amici in palestra Giochi di motricità generale con l utilizzo della palla. Dopo aver organizzato la palestra in tanti

Dettagli

I PREREQUISITI MOTORI DELL APPRENDIMENTO DELLA TECNICA * * * * * *

I PREREQUISITI MOTORI DELL APPRENDIMENTO DELLA TECNICA * * * * * * 21 Lunedì 26 Agosto, ore 13,00 Prof. MARCO TAMANTINI Premessa I PREREQUISITI MOTORI DELL APPRENDIMENTO DELLA TECNICA * * * * * * Il messaggio che vorrei lanciare è di porre in risalto l obiettivo di migliorare

Dettagli

Custodia per cellulare

Custodia per cellulare Istruzioni Necessario: Macchina da cucire 2 pezzi di stoffa (4,5" x 13") (11,4 cm x 33 cm) 1 pezzo di imbottitura adesiva 2,5" (6,4 cm) di elastico sottile 1 bottone colorato Forbici Spilli Modelli forniti

Dettagli

(FAQ) ANTICADUTA. Catalogo on-line www.iapir.it DA OLTRE 40 ANNI LA SICUREZZA IN ITALIA

(FAQ) ANTICADUTA. Catalogo on-line www.iapir.it DA OLTRE 40 ANNI LA SICUREZZA IN ITALIA (FAQ) ANTICADUTA Che cos è un impatto d urto? All'arresto di una caduta l'operatore subisce un impatto d'urto che può provocare delle lesioni. 400 dan : comparsa di postumi cervicali 600 dan : soglia accettabile

Dettagli

Meccanismi di collasso per effetto di solai di copertura spingenti V. Bacco

Meccanismi di collasso per effetto di solai di copertura spingenti V. Bacco Meccanismi di collasso per effetto di solai di copertura spingenti V. Bacco L evento sismico che ha colpito la città de L Aquila ha messo in evidenza le debolezze dei diversi sistemi costruttivi, soprattutto

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

Eurocodici Strutturali

Eurocodici Strutturali Eurocodici Strutturali 5 Capitolo Strutture in acciaio Rappresentazione saldature Unificazione viti/bulloni Indicazioni pratiche collegamenti bullonati Rappresentazione bullonature Caratteristiche dimensionali

Dettagli

Hai mai guidato una macchina?

Hai mai guidato una macchina? INDICE CAPITOLO UNO Al posto di guida 7 CAPITOLO DUE Un segreto sulla rabbia 13 CAPITOLO TRE Arrabbiarti ti aiuta a farti degli amici? 23 CAPITOLO QUATTRO Al fuoco, al fuoco! 27 CAPITOLO CINQUE Metodo

Dettagli

Forze come grandezze vettoriali

Forze come grandezze vettoriali Forze come grandezze vettoriali L. Paolucci 23 novembre 2010 Sommario Esercizi e problemi risolti. Per la classe prima. Anno Scolastico 2010/11 Parte 1 / versione 2 Si ricordi che la risultante di due

Dettagli

FONTANOT DA VITA A UNA LINEA DI SCALE PENSATA PER CHI AMA IL FAI DA TE.

FONTANOT DA VITA A UNA LINEA DI SCALE PENSATA PER CHI AMA IL FAI DA TE. STILE FONTANOT DA VITA A UNA LINEA DI SCALE PENSATA PER CHI AMA IL FAI DA TE. Magia. Una gamma di prodotti che renderà facile poter scegliere la tua scala ideale. 0 Guida alla scelta. Gamma prodotti. Modulo

Dettagli

I GIOCHI DI IERI PREMESSA

I GIOCHI DI IERI PREMESSA I GIOCHI DI IERI PREMESSA Alcuni ragazzi dell'istituto Maggiolini (Giovanni Pirrò Simone Mercuri Daniele Re Sartò Riccardo Bernardini), nell'ambito dello stage presso il Comune di Parabiago Ecomuseo del

Dettagli

DINAMICA. 1. La macchina di Atwood è composta da due masse m

DINAMICA. 1. La macchina di Atwood è composta da due masse m DINAMICA. La macchina di Atwood è composta da due masse m e m sospese verticalmente su di una puleggia liscia e di massa trascurabile. i calcolino: a. l accelerazione del sistema; b. la tensione della

Dettagli

VERIFICA A ALUNNO. CLASSE I^. DATA...

VERIFICA A ALUNNO. CLASSE I^. DATA... VERIFICA A ALUNNO. CLASSE I^. DATA... N.B. SCHEMATIZZARE LA SITUAZIONE CON UN DISEGNO IN TUTTI GLI ESERCIZI INDICARE TUTTE LE FORMULE E TUTTE LE UNITA DI MISURA NEI CALCOLI 1-Quando spingi un libro di

Dettagli

FIBS I MANUALI DEL CNT ALLENARE IL BRACCIO DEL LANCIATORE

FIBS I MANUALI DEL CNT ALLENARE IL BRACCIO DEL LANCIATORE FIBS I MANUALI DEL CNT Tratto da The Pitching Edge di Tom House Tom House BASEBALL FIBS-CNT 1 L Allenamento con i Pesi per i Lanciatori non è Body Building L obiettivo è ottenere una forza bilanciata e

Dettagli

Avvertenza. gesn@bluewin.ch

Avvertenza. gesn@bluewin.ch Versione 2.0 settembre 2006 Avvertenza Il presente testo è da considerarsi come documento di lavoro. Vi invitiamo pertanto a voler segnalare eventuali errori e imprecisioni al seguente indirizzo gesn@bluewin.ch

Dettagli

sommario Conoscere il corpo umano il mio registro 4 Chi sono 4 Come sono 5 Prove di valutazione 8

sommario Conoscere il corpo umano il mio registro 4 Chi sono 4 Come sono 5 Prove di valutazione 8 sommario Conoscere il corpo umano il mio registro 4 Chi sono 4 Come sono 5 Prove di valutazione 8 SCHEDE di valutazione 22 Classe prima 22 Classe seconda 25 Classe terza 28 Prove di abilità motorie e sportive

Dettagli

LA MACCHINA FOTOGRAFICA

LA MACCHINA FOTOGRAFICA D LA MACCHINA FOTOGRAFICA Parti essenziali Per poter usare la macchina fotografica, è bene vedere quali sono le sue parti essenziali e capire le loro principali funzioni. a) OBIETTIVO: è quella lente,

Dettagli

Come sopravvivere davanti al computer: 10 consigli per il benessere (fisico) al lavoro

Come sopravvivere davanti al computer: 10 consigli per il benessere (fisico) al lavoro Come sopravvivere davanti al computer: 10 consigli per il benessere (fisico) al lavoro Se lavorate in condizioni normali, in un ufficio o a casa vostra, ecco 10 consigli di Fernanda Grossi, medico, esperta

Dettagli

Introduzione. Il principio di localizzazione... 2 Organizzazioni delle memorie cache... 4 Gestione delle scritture in una cache...

Introduzione. Il principio di localizzazione... 2 Organizzazioni delle memorie cache... 4 Gestione delle scritture in una cache... Appunti di Calcolatori Elettronici Concetti generali sulla memoria cache Introduzione... 1 Il principio di localizzazione... 2 Organizzazioni delle memorie cache... 4 Gestione delle scritture in una cache...

Dettagli

CNC a 3 assi La domanda che mi sono subito fatto era questa: In che modo fare un incisore spendendo veramente poco ma avendo una macchina con una buona precisione? La risposta mi è subito venuta in mente

Dettagli

1) IL MOMENTO DI UNA FORZA

1) IL MOMENTO DI UNA FORZA 1) IL MOMENTO DI UNA FORZA Nell ambito dello studio dei sistemi di forze, diamo una definizione di momento: il momento è un ente statico che provoca la rotazione dei corpi. Le forze producono momenti se

Dettagli

SCHEDA TECNICA PER IL MONTAGGIO DELLE COPERTURE LA COPERTURA TOSCANA.

SCHEDA TECNICA PER IL MONTAGGIO DELLE COPERTURE LA COPERTURA TOSCANA. SCHEDA TECNICA PER IL MONTAGGIO DELLE COPERTURE LA COPERTURA TOSCANA. La COPERTURATOSCANA, prodotta da COTTOREF, è composta da tre articoli fondamentali: tegole, coppi e colmi, oltre ad una serie di pezzi

Dettagli

Ricerca dei segni dello stress

Ricerca dei segni dello stress 5 Ricerca dei segni dello stress Prima di iniziare il massaggio vero e proprio, specialmente quando massaggiate una persona per la prima volta, accertate il livello dello stress attraverso la ricerca dei

Dettagli

Forze, leggi della dinamica, diagramma del. 28 febbraio 2009 (PIACENTINO - PREITE) Fisica per Scienze Motorie

Forze, leggi della dinamica, diagramma del. 28 febbraio 2009 (PIACENTINO - PREITE) Fisica per Scienze Motorie Forze, leggi della dinamica, diagramma del corpo libero 1 FORZE Grandezza fisica definibile come l' agente in grado di modificare lo stato di quiete o di moto di un corpo. Ci troviamo di fronte ad una

Dettagli

una grandezza fisica il cui valore non cambia nel corso del tempo si dice grandezza conservata.

una grandezza fisica il cui valore non cambia nel corso del tempo si dice grandezza conservata. Lezione 13 - pag.1 Lezione 13: Impulso e quantità di moto 13.1. Un gioco di prestigio Prendete un mazzo da quaranta carte, e tenete da parte i quattro assi. Le trentasei carte che restano le dividete a

Dettagli

COMaNDI MaNualI Sistemi manuali di comando a distanza per ventilazione

COMaNDI MaNualI Sistemi manuali di comando a distanza per ventilazione COMaNDI MaNualI Sistemi manuali di comando a distanza per ventilazione I sistemi Mec Line per il comando manuale a distanza dei serramenti sono supercollaudati, affidabili ed economici, di facile e rapida

Dettagli

FISICA. Le forze. Le forze. il testo: 2011/2012 La Semplificazione dei Testi Scolastici per gli Alunni Stranieri IPSIA A.

FISICA. Le forze. Le forze. il testo: 2011/2012 La Semplificazione dei Testi Scolastici per gli Alunni Stranieri IPSIA A. 01 In questa lezione parliamo delle forze. Parliamo di forza quando: spostiamo una cosa; solleviamo un oggetto; fermiamo una palla mentre giochiamo a calcio; stringiamo una molla. Quando usiamo (applichiamo)

Dettagli

come girare veloci IN PIEGA L ASSETTO DA PISTA

come girare veloci IN PIEGA L ASSETTO DA PISTA IN PIEGA L ASSETTO DA PISTA come girare veloci La regolazione della forcella comincia con il precarico molla (sinistra) aumentando quello standard. Allo stesso modo si incrementa il freno in compressione

Dettagli

Sommario. Pagina 3 : La ditta Mechetti. Pagina 4 : Presentazione prodotti. Pagina 5 : Schede tecniche. Pagina 6 : Istruzioni per l uso

Sommario. Pagina 3 : La ditta Mechetti. Pagina 4 : Presentazione prodotti. Pagina 5 : Schede tecniche. Pagina 6 : Istruzioni per l uso MANUALE D USO Mek 1 Sommario Pagina 3 : La ditta Mechetti Pagina 4 : Presentazione prodotti Pagina 5 : Schede tecniche Pagina 6 : Istruzioni per l uso Pagina 7 : Soluzione e problemi noti Pagina 8 : Parti

Dettagli

6. La Terra. Sì, la terra è la tua casa. Ma che cos è la terra? Vediamo di scoprire qualcosa sul posto dove vivi.

6. La Terra. Sì, la terra è la tua casa. Ma che cos è la terra? Vediamo di scoprire qualcosa sul posto dove vivi. 6. La Terra Dove vivi? Dirai che questa è una domanda facile. Vivo in una casa, in una certa via, di una certa città. O forse dirai: La mia casa è in campagna. Ma dove vivi? Dove sono la tua casa, la tua

Dettagli

F S V F? Soluzione. Durante la spinta, F S =ma (I legge di Newton) con m=40 Kg.

F S V F? Soluzione. Durante la spinta, F S =ma (I legge di Newton) con m=40 Kg. Spingete per 4 secondi una slitta dove si trova seduta la vostra sorellina. Il peso di slitta+sorella è di 40 kg. La spinta che applicate F S è in modulo pari a 60 Newton. La slitta inizialmente è ferma,

Dettagli

Realizzare un film con Windows Movie Maker

Realizzare un film con Windows Movie Maker Realizzare un film con Windows Movie Maker La Teca Didattica Movie Maker è un applicazione di Windows poco sfruttata a scuola, ma molto carina e facile da usare per realizzare piccoli film con i compagni

Dettagli

Via Emilia Ovest, 21/A 42048 Rubiera (R.E.) Tel. 0522/629909; fax. 626229 e.mail: pfollo@tin.it - P.IVA 01207970359 C.F.

Via Emilia Ovest, 21/A 42048 Rubiera (R.E.) Tel. 0522/629909; fax. 626229 e.mail: pfollo@tin.it - P.IVA 01207970359 C.F. Via Emilia Ovest, 1/A 4048 Rubiera (R.E.) Tel. 05/69909; fax. 669 e.mail: pfollo@tin.it - P.IVA 0107970359 C.F. FLLPLA48L06I496U MONTANTE PER ANCORAGGIO DISPOSITIVI INDIVIDUALI CONTRO LA CADUTA DAI TETTI,

Dettagli

Corso di Laurea in Scienze della Formazione Primaria Università di Genova MATEMATICA Il

Corso di Laurea in Scienze della Formazione Primaria Università di Genova MATEMATICA Il Lezione 5:10 Marzo 2003 SPAZIO E GEOMETRIA VERBALE (a cura di Elisabetta Contardo e Elisabetta Pronsati) Esercitazione su F5.1 P: sarebbe ottimale a livello di scuola dell obbligo, fornire dei concetti

Dettagli

MECCANICA. 2. Un sasso cade da fermo da un grattacielo alto 100 m. Che distanza ha percorso dopo 2 secondi?

MECCANICA. 2. Un sasso cade da fermo da un grattacielo alto 100 m. Che distanza ha percorso dopo 2 secondi? MECCANICA Cinematica 1. Un oggetto che si muove di moto circolare uniforme, descrive una circonferenza di 20 cm di diametro e compie 2 giri al secondo. Qual è la sua accelerazione? 2. Un sasso cade da

Dettagli

DISTRIBUTORE ESCLUSIVO PER L ITALIA MACCHINE SOFFIA CAVO MINIFOK

DISTRIBUTORE ESCLUSIVO PER L ITALIA MACCHINE SOFFIA CAVO MINIFOK FAR s.r.l. Elettronica - Elettrotecnica - Telecomunicazioni - Test Via Firenze n.2-8042 NAPOLI Tel 08-554405 - Fax 08-5543768 E mail: faritaly@tin.it web : www.farsrlitaly.com DISTRIBUTORE ESCLUSIVO PER

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONI

MANUALE DI ISTRUZIONI MANUALE DI ISTRUZIONI MINI CESOIA PIEGATRICE Art. 0892 ! ATTENZIONE Leggere il presente manuale prima di qualsiasi operazione Prima di iniziare qualsiasi azione operativa è obbligatorio leggere il presente

Dettagli

Corso di controllo numerico (Cnc iso)

Corso di controllo numerico (Cnc iso) Corso di controllo numerico (Cnc iso) A cura di Ferrarese Adolfo. - Copyright 2007 - Ferrarese Adolfo - Tutti i diritti riservati - 1 Prefazione: Il corso si articola in 8 sezioni: 7 lezioni più un'ampia

Dettagli

2. TEORIA DEI CARICHI ECCEZIONALI

2. TEORIA DEI CARICHI ECCEZIONALI . TEORIA DEI CARICHI ECCEZIONAI Si vuole costruire un modello di ponte di riferimento e un modello di carico eccezionale che consenta una verifica automatica della possibilità di passaggio del carico su

Dettagli

Regole del gioco SENET

Regole del gioco SENET Regole del gioco SENET Senet è un gioco per due giocatori. Ogni giocatore cerca di sconfiggere l altro finendo il percorso con tutti i suoi pezzi come indicato nel disegno. Ogni giocatore ha 5 pezzi bianchi

Dettagli

LABORATORIO DI FISICA DOMESTICA. Osservazioni sulle proprietà elastiche dei materiali

LABORATORIO DI FISICA DOMESTICA. Osservazioni sulle proprietà elastiche dei materiali LABORATORIO DI FISICA DOMESTICA Osservazioni sulle proprietà elastiche dei materiali percorso proposto per una prima superiore Percorso proposto: uno dei tanti possibili Osservazione di fenomeni riproducibili

Dettagli

3.3 STRUTTURE DI COPERTURA INCLINATE IN LEGNO

3.3 STRUTTURE DI COPERTURA INCLINATE IN LEGNO COPERTURE COPERTURE INCLINATE derivanti dall impiego e/o dall assemblaggio a secco o a umido di componenti prefabbricati (spesso travi a sezione variabile, reticolari e non), in genere precompressi (perché

Dettagli

0. Piano cartesiano 1

0. Piano cartesiano 1 0. Piano cartesiano Per piano cartesiano si intende un piano dotato di due assi (che per ragioni pratiche possiamo scegliere ortogonali). Il punto in comune ai due assi è detto origine, e funziona da origine

Dettagli

Prof. Alessandro Stranieri Lezione n. 5 LE MACCHINE SEMPLICI LEVE CARRUCOLE E CAMME

Prof. Alessandro Stranieri Lezione n. 5 LE MACCHINE SEMPLICI LEVE CARRUCOLE E CAMME Prof. Alessandro Stranieri Lezione n. 5 LE MACCHINE SEMPLICI LEVE CARRUCOLE E CAMME Le macchine Dal punto di vista statico, una macchina è un dispositivo che consente di equilibrare una forza (resistente)

Dettagli

L EQUILIBRIO 1. L EQUILIBRIO DEI SOLIDI. Il punto materiale e il corpo rigido. L equilibrio del punto materiale

L EQUILIBRIO 1. L EQUILIBRIO DEI SOLIDI. Il punto materiale e il corpo rigido. L equilibrio del punto materiale L EQUILIBRIO 1. L EQUILIBRIO DEI SOLIDI Il punto materiale e il corpo rigido Un corpo è in equilibrio quando è fermo e continua a restare fermo. Si intende, per punto materiale, un oggetto così piccolo

Dettagli

MANUALE STRUTTURE DI MONTAGGIO SU TETTO

MANUALE STRUTTURE DI MONTAGGIO SU TETTO MANUALE STRUTTURE DI MONTAGGIO SU TETTO REV 01-05/2014 INDICE 1 Premessa 1.1 Avvertenze 1.2 Norme tecniche di riferimento 1.3 Caratteristiche dei materiali 1.4 Caratteristiche tecniche dei profili maggiormente

Dettagli

Corso TEORICO di Guida in Sicurezza dei Mezzi Fuoristrada destinato ai Volontari

Corso TEORICO di Guida in Sicurezza dei Mezzi Fuoristrada destinato ai Volontari Questionario Note Le domande dei questionari sono di tipo differente. Nello specifico, questi sono i tipi di domande: SCELTA MULTIPLA (1 opzione): sono elencate alcune risposte possibili e va scelta quella

Dettagli

Problemi di dinamica del punto materiale (moto oscillatorio) A Sistemi di riferimento inerziali

Problemi di dinamica del punto materiale (moto oscillatorio) A Sistemi di riferimento inerziali Problemi di dinamica del punto materiale (moto oscillatorio) A Sistemi di riferimento inerziali Problema n. 1: Un corpo puntiforme di massa m = 2.5 kg pende verticalmente dal soffitto di una stanza essendo

Dettagli

Traduzione dell articolo ACHIEVING THE BEST ANGLE di Ed Kolano tratto dalla rivista Sport Aviation di dicembre 2000.

Traduzione dell articolo ACHIEVING THE BEST ANGLE di Ed Kolano tratto dalla rivista Sport Aviation di dicembre 2000. Traduzione dell articolo ACHIEVING THE BEST ANGLE di Ed Kolano tratto dalla rivista Sport Aviation di dicembre 2000. Otteniamo il miglior angolo di salita. Riduzione dei dati di prestazione in salita,

Dettagli

Forza. Forza. Esempi di forze. Caratteristiche della forza. Forze fondamentali CONCETTO DI FORZA E EQUILIBRIO, PRINCIPI DELLA DINAMICA

Forza. Forza. Esempi di forze. Caratteristiche della forza. Forze fondamentali CONCETTO DI FORZA E EQUILIBRIO, PRINCIPI DELLA DINAMICA Forza CONCETTO DI FORZA E EQUILIBRIO, PRINCIPI DELLA DINAMICA Cos è una forza? la forza è una grandezza che agisce su un corpo cambiando la sua velocità e provocando una deformazione sul corpo 2 Esempi

Dettagli

Inlay String Tool System Sistema per intarsi

Inlay String Tool System Sistema per intarsi Inlay String Tool System Sistema per intarsi I componenti del sistema per intarsi Veritas possono essere assemblati in diversi modi, creando una gamma di utensili utili ad abbellire i lavori in legno con

Dettagli

Test d ingresso. Classe I D PNI Liceo Scientifico F. Enriques Livorno

Test d ingresso. Classe I D PNI Liceo Scientifico F. Enriques Livorno Test d ingresso Classe I D PNI Liceo Scientifico F. Enriques Livorno 1) Un corpo si muove di moto rettilineo a velocità costante su un piano orizzontale che possiamo considerare privo d attrito. Rappresenta

Dettagli

IMSV 0.8. (In Media Stat Virtus) Manuale Utente

IMSV 0.8. (In Media Stat Virtus) Manuale Utente Introduzione IMSV 0.8 (In Media Stat Virtus) Manuale Utente IMSV è una applicazione che calcola che voti può'prendere uno studente negli esami che gli mancano per ottenere la media che desidera. Importante:

Dettagli

LA FORZA. Il movimento: dal come al perché

LA FORZA. Il movimento: dal come al perché LA FORZA Concetto di forza Principi della Dinamica: 1) Principio d inerzia 2) F=ma 3) Principio di azione e reazione Forza gravitazionale e forza peso Accelerazione di gravità Massa, peso, densità pag.1

Dettagli

Word Processor: WORD. Classificazione

Word Processor: WORD. Classificazione Parte 5 Word Processor: WORD Classificazione Esistono diversi strumenti per la realizzazione di documenti di testuali: Editor di testo (Es: Blocco Note) Word Processor (Es: MS Word, Open Office ) Applicazioni

Dettagli

PONTE SU RUOTE A TORRE (trabattelli)

PONTE SU RUOTE A TORRE (trabattelli) SCHEDA TECNICA N 25 PONTE SU RUOTE A TORRE (trabattelli) SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE V I A M A S S A R E N T I, 9-4 0 1 3 8 B O L O G N A 0 5 1. 6 3. 6 1 4. 5 8 5 - FA X 0 5 1. 6 3. 6 4. 5 8 7 E-mail:

Dettagli

Documento #: Doc_a8_(9_b).doc

Documento #: Doc_a8_(9_b).doc 10.10.8 Esempi di progetti e verifiche di generiche sezioni inflesse o presso-tensoinflesse in conglomerato armato (rettangolari piene, circolari piene e circolari cave) Si riportano, di seguito, alcuni

Dettagli

Questionario. figura il filo si rompe. Quale traiettoria segue la boccia?

Questionario. figura il filo si rompe. Quale traiettoria segue la boccia? Questionario 1) Due palline metalliche hanno le stesse dimensioni, ma una pesa il doppio dell altra. Le due palline vengono lasciate cadere contemporaneamente dal tetto di un edificio di due piani. Il

Dettagli

Introduzione. Questi due tipi di struttura hanno caratteristiche fondamentali simili tra loro per ciò che riguarda il loro comportamento di base.

Introduzione. Questi due tipi di struttura hanno caratteristiche fondamentali simili tra loro per ciò che riguarda il loro comportamento di base. Introduzione Le funi sospese e gli archi rappresentano tipologie strutturali impiegate fin dai tempi più remoti dall uomo, e da sempre attraggono l immaginazione dei costruttori. Questi due tipi di struttura

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

Corso di Tecnologia degli elementi costruttivi + Organizzazione del cantiere - a.a. 2002/2003 - 9 e 10 gennaio 2003 - il calcestruzzo - Alcuni avvisi

Corso di Tecnologia degli elementi costruttivi + Organizzazione del cantiere - a.a. 2002/2003 - 9 e 10 gennaio 2003 - il calcestruzzo - Alcuni avvisi Corso di Tecnologia degli elementi costruttivi + Organizzazione del cantiere - a.a. 2002/2003 - ghiaia sabbia cemento acqua Il calcestruzzo: casseratura getto e maturazione 1 Alcuni avvisi lezione breve

Dettagli

UN GIOCO STRATEGICO DI ATTACCO E DI CONQUISTA (DA 3 A 6 GIOCATORI ETA : PER GIOVANI E ADULTI)

UN GIOCO STRATEGICO DI ATTACCO E DI CONQUISTA (DA 3 A 6 GIOCATORI ETA : PER GIOVANI E ADULTI) UN GIOCO STRATEGICO DI ATTACCO E DI CONQUISTA (DA 3 A 6 GIOCATORI ETA : PER GIOVANI E ADULTI) CONTENUTO Ogni scatola comprende: 1 tabellone rappresentante l Europa suddivisa in 6 Imperi e 44 Territori,

Dettagli

Università degli Studi di Genova Dipartimento di Chimica e Chimica Industriale. Corso di Laurea in Chimica e Tecnologie Chimiche

Università degli Studi di Genova Dipartimento di Chimica e Chimica Industriale. Corso di Laurea in Chimica e Tecnologie Chimiche Università degli Studi di Genova Dipartimento di Chimica e Chimica Industriale Corso di Laurea in Chimica e Tecnologie Chimiche FONDAMENTI DI TECNOLOGIE CHIMICHE PER L'INDUSTRIA E PER L'AMBIENTE (modulo

Dettagli

In realtà la vera domanda e : Come posso fare ad ottenere tutte quelle rivoluzioni?, ma la risposta ad entrambe le domande e la stessa.

In realtà la vera domanda e : Come posso fare ad ottenere tutte quelle rivoluzioni?, ma la risposta ad entrambe le domande e la stessa. Nella quarta parte di questi quattro articoli, andrò a rispondere alla domanda che mi viene posta più frequentemente: Come fanno i Professionisti ad ottenere tutte quelle rivoluzioni? In realtà la vera

Dettagli

Clickomania con Blockly

Clickomania con Blockly Clickomania con Blockly Violetta Lonati Sommario Clickomania è un solitario, noto anche come Chain Shot! o Same Game. Il campo di gioco è costituito da una parete inizialmente coperta di mattoni, uno per

Dettagli

Le macchine come sistemi tecnici

Le macchine come sistemi tecnici Le macchine come sistemi tecnici L industrializzazione dell Europa e iniziata grazie alla comparsa di macchine capaci di trasformare energia termica in energia meccanica. Un motore a vapore e un esempio

Dettagli

MISURIAMO LA BICI. La vita è come la bicicletta; se vuoi stare in equilibrio devi muoverti Albert Einstein

MISURIAMO LA BICI. La vita è come la bicicletta; se vuoi stare in equilibrio devi muoverti Albert Einstein MISURIAMO LA BICI La vita è come la bicicletta; se vuoi stare in equilibrio devi muoverti Albert Einstein Fareste mai una lunga passeggiata con un paio di scarpe strette??? QUALSIASI SIA L UTILIZZO CHE

Dettagli

Un ponte sospeso tra la matematica e Gaudì

Un ponte sospeso tra la matematica e Gaudì Un ponte sospeso tra la matematica e Gaudì Antoni Gaudì fu un originale architetto spagnolo vissuto tra la seconda metà dell Ottocento e il primo quarto del XX secolo. Realizzò molte delle sue opere sfruttando

Dettagli

ma quanto è antico quest osso?

ma quanto è antico quest osso? ATTIVITÀ: ma quanto è antico quest osso? LIVELLO SCOLARE: primo biennio della scuola secondaria di secondo grado PREREQUISITI: lettura e costruzione di grafici, concetti di base di statistica modello atomico,

Dettagli

Borsa saudita: in crescita con PERI

Borsa saudita: in crescita con PERI Borsa saudita: in crescita con PERI Il Distretto Finanziario Re Abdullah di Riad è attualmente in costruzione con casseforme PERI. Basiano, 27 gennaio 2010 Riad è il cuore economico e culturale dell Arabia

Dettagli

Semplici modelli di un motore elettrico

Semplici modelli di un motore elettrico Gira davvero! Semplici modelli di un motore elettrico Maria Dobkowska Zespół Szkół Integracyjnych nr 62 im. Raoula Wallenberga Varsavia, Polonia Arvind Gupta ArvindGuptaToys, India http://www.arvindguptatoys.com/

Dettagli

FORMARE COMPETENZE CON LA MATEMATICA

FORMARE COMPETENZE CON LA MATEMATICA FORMARE COMPETENZE CON LA MATEMATICA marcata esigenza di promuovere nella formazione scolastica vere e proprie competenze e non solo conoscenze e abilità. Sembrerebbe che il valore educativo della matematica

Dettagli

Cosa determina il moto? Aristotele pensava che occorresse uno sforzo per mantenere un corpo in movimento. Galileo non era d'accordo.

Cosa determina il moto? Aristotele pensava che occorresse uno sforzo per mantenere un corpo in movimento. Galileo non era d'accordo. Introduzione Cosa determina il moto? Aristotele pensava che occorresse uno sforzo per mantenere un corpo in movimento. Galileo non era d'accordo. riassunto Cosa determina il moto? Forza - Spinta di un

Dettagli

GIGANTEN. Istruzioni. 12 unità con 1 sito di perforazione di valore 2, 3, o 4 (4 ciascuno);

GIGANTEN. Istruzioni. 12 unità con 1 sito di perforazione di valore 2, 3, o 4 (4 ciascuno); GIGANTEN Ideato da Wilko Manz (Traduzione ad opera di renard) Istruzioni Componenti: 4 camion (1 per ciascuno dei 4 colori); 20 piattaforme petrolifere (5 per ciascuno dei 4 colori); 5 locomotive (1 per

Dettagli

INDICE DEGLI ARGOMENTI

INDICE DEGLI ARGOMENTI INDICE DEGLI ARGOMENTI Importanti istruzioni di sicurezza Uso corretto 3 Assemblaggio 4 KRANKcycle: specificazioni, strumenti e assemblaggio Specificazioni modello 4 Strumenti per l assemblaggio 5 Assemblaggio

Dettagli

Corsi di Laurea in Ingegneria Edile ed Edile-Architettura. Costruzioni in Zona Sismica. Parte 7.

Corsi di Laurea in Ingegneria Edile ed Edile-Architettura. Costruzioni in Zona Sismica. Parte 7. Università di Pisa DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA STRUTTURALE Corsi di Laurea in Ingegneria Edile ed Edile-Architettura Costruzioni in Zona Sismica. Parte 7. Danneggiamento e riparazione di elementi strutturali

Dettagli

CONSERVAZIONE DELL ENERGIA MECCANICA

CONSERVAZIONE DELL ENERGIA MECCANICA CONSERVAZIONE DELL ENERGIA MECCANICA L introduzione dell energia potenziale e dell energia cinetica ci permette di formulare un principio potente e universale applicabile alla soluzione dei problemi che

Dettagli

Esercitazione 5 Dinamica del punto materiale

Esercitazione 5 Dinamica del punto materiale Problema 1 Un corpo puntiforme di massa m = 1.0 kg viene lanciato lungo la superficie di un cuneo avente un inclinazione θ = 40 rispetto all orizzontale e altezza h = 80 cm. Il corpo viene lanciato dal

Dettagli

Culla a doppia croce con la tasca dentro

Culla a doppia croce con la tasca dentro Culla a doppia croce con la tasca dentro 1. 2. Troviamo la metà della fascia (di solito segnata). Prendiamo una banda della fascia nella mano destra e la portiamo dietro sulla schiena e dalla schiena,

Dettagli

Per bambini dai 6 agli 8 anni

Per bambini dai 6 agli 8 anni REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione,Spettacolo e Sport Per bambini dai 6 agli 8 anni a cura della Federazione Italiana Scuole Materne (FISM) della

Dettagli

QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI

QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI UISP SEDE NAZIONALE Largo Nino Franchellucci, 73 00155 ROMA tel. 06/43984345 - fax 06/43984320 www.diamociunamossa.it www.ridiamociunamossa.it progetti@uisp.it ridiamociunamossa@uisp.it

Dettagli

TEORIE E TECNICHE COSTRUTTIVE NEL LORO SVILUPPO STORICO ARTE E SCIENZA DEL COSTRUIRE

TEORIE E TECNICHE COSTRUTTIVE NEL LORO SVILUPPO STORICO ARTE E SCIENZA DEL COSTRUIRE TEORIE E TECNICHE COSTRUTTIVE NEL LORO SVILUPPO STORICO ARTE E SCIENZA DEL COSTRUIRE Uscito dalle caverne l uomo iniziò a costruire. E probabile che da nomade usò le tende. Una volta divenuto stanziale

Dettagli

safeladder scale Scala SAFELADDER con binario integrato a norma EN 353/1 SAL004 RHF014 SAL009

safeladder scale Scala SAFELADDER con binario integrato a norma EN 353/1 SAL004 RHF014 SAL009 safeladder scale Scala SAFELADDER con binario integrato a norma EN 353/1 La scala Safeladder è un sistema di protezione contro le cadute che integra ai montanti verticali della scala un binario e garantisce

Dettagli

Linee Guida per una Ginnastica utile per le Mani.

Linee Guida per una Ginnastica utile per le Mani. Dottor Giuseppe Internullo Specialista in Ortopedia e Traumatologia Specialista in Chirurgia della Mano e Microchirurgia Ortopedica Università di Modena. Linee Guida per una Ginnastica utile per le Mani.

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO GIULIO DE PETRA CASOLI (CH) DIR. SCOLASTICO: DOTT.SSA ANNA DI MARINO

ISTITUTO COMPRENSIVO GIULIO DE PETRA CASOLI (CH) DIR. SCOLASTICO: DOTT.SSA ANNA DI MARINO ISTITUTO COMPRENSIVO GIULIO DE PETRA CASOLI (CH) DIR. SCOLASTICO: DOTT.SSA ANNA DI MARINO ANNO SCOLASTICO 2011/2012 SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO - CASOLI CORSO DI TECNOLOGIA INS. MARIO DI PRINZIO INS.

Dettagli

SEMPLICE PRATICO CONVENIENTE

SEMPLICE PRATICO CONVENIENTE SEMPLICE PRATICO CONVENIENTE Tre aggettivi che descrivono alla perfezione il mondo Easysae, il nuovo e rivoluzionario sistema modulare di profilati tubolari in alluminio. Un profilo e due giunti per costruire

Dettagli

quick 42 Quick 42 Il banco di riparazioni altamente produttivo per riparazioni cosmetiche e strutturali Your safety our mission

quick 42 Quick 42 Il banco di riparazioni altamente produttivo per riparazioni cosmetiche e strutturali Your safety our mission quick 42 IT Quick 42 Il banco di riparazioni altamente produttivo per riparazioni cosmetiche e strutturali Your safety our mission 1 QUICK 42 Rapidi vantaggi che si traducono in un aumento della redditività

Dettagli

COME FARE UNA CORDA PER ARCO

COME FARE UNA CORDA PER ARCO COME FARE UNA CORDA PER ARCO Dedicato a tutti gli arcieri che preferiscono costruirsi le proprie corde dell arco, anziché acquistarle pronte in fabbrica. Tenere presente che specie per la prima volta,

Dettagli

1^A - Esercitazione recupero n 4

1^A - Esercitazione recupero n 4 1^A - Esercitazione recupero n 4 1 In un cartone animato, un gatto scocca una freccia per colpire un topo, mentre questi cerca di raggiungere la sua tana che si trova a 5,0 m di distanza Il topo corre

Dettagli