Rassegna stampa del 03/03/2008

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rassegna stampa del 03/03/2008"

Transcript

1 Rassegna stampa del 03/03/2008 la Repubblica Bologna Denuncia femminista(bologna ed Emilia Romagna) Portale di genere(bologna ed Emilia Romagna) Il Domani MANZONI MUSICA INSIEME(Bologna ed Emilia Romagna) Il Sole 24 Ore Il placement dei master arriva anche al 95%(Stampa Nazionale) Il Resto del Carlino Cesena La scienza conquista gli studenti cesenati(cesena) Missione brasiliana per il Macfrut(Cesena) Il Resto del Carlino Ravenna Turismo: 30 studenti della Germania per studiare il 'modello Cervia'(Ravenna) Il Corriere Romagna di Cesena Incontro con Vittorino Andreoli(Cesena) La Voce di Romagna Cesena Gestire la disabilità(cesena) Vittorino Andreoli a Cesena(Cesena) La Voce di Romagna Rimini Le nuove artiste della fame Anoressia e ricerca di senso(rimini) Impariamo dalla Spagna per ottenere "l'effetto Rimini"(Rimini) La grande poesia italiana e internazionale vince il Premio Pascoli(Rimini) La Voce di Romagna Ravenna Studiare i cambiamenti biologici(la Voce di Ravenna) Il Bologna In mostra la capitale del tempo guida agli orologi della città(bologna ed Emilia Romagna) - Prodotta da Kikloi s.r.l.

2 Metro Universitari mai più bamboccioni(bologna ed Emilia Romagna) - Prodotta da Kikloi s.r.l.

3 J V Tre ragazze che volantinavan o all'università per un presidio femminista in programm a martedì sotto il tribunal e denunciano di essere state fermate da agenti della Digos (che non si erano qualificati) e portate in Questura avendo rifiutato i documenti. Pagina 60 Pd cori B [ micfinucchi :un

4 Oggi alle 18 presso il Convento di Santa Cristina, in occasion e dell'apertura del cors o di genere a cura dell ' Associazione Orlando e dell'università, verrà presentat a la nuova sezione dedicata agli studi di genere all'interno de l portale Unibo Pagina 60

5 IL Domani Diffusione Lettori m,zes M Sis:A ;Ai Teatro Manzoni - Via dé Monarl 1 / 2 Tel tinfo i invhtnwslcainslemel olorina.l t Infanmusioalnslemeboiogoalt MUSICA INSIEME IN ATENEO Giovedì 6 marzo. ore 21. Aula Magna S. Lucia TRIO DEI SOLISTI DELLA ROYA L CONCERTDEBOUW - ORCHESTRA D I AMSTERDAM Junko Nano violino. Gregor Horsch violoncello. Sepp Grotenhui s pianoforte. Musiche di Haydn. Rontgen. Sostacovic Pagina 35

6 La formazione universitari a Il placement dei master arriva anche a195% L'evoluzione della figura di controller non è sfuggita al sistema universitari o che ha intensificato l'offerta formativa per andare incontro alle richieste del mercato. Oggi, oltre ai corsi dedicati nelle lauree specialistiche, sono a disposizione diversi master che assicuran o l'acquisizione di competenze trasversali necessari e all'inserimento in azienda. All'università di Pisa, il dipartimento di economia aziendale organizza da diec i edizioni il master di secondo livello in auditing e controllo interno e da due quello in auditing, finanza e controllo tra cui è presente l'orientamento full time in controllo di gestione. Per entrambi, le iscrizioni sono già chiuse, ma c'è temp o fmo al 28 aprile per il maste r in auditing e controllo interno nelle banche, organizzat o a Milano in collaborazione con l'associazione italiana internal auditors. «Le aziende "divorano" i controller diplomati master e il placement mediamente è del 95% - dice Andrea Guerrini, docente alla facoltà di economi a dell'università di Pisa -. Le imprese preferiscono ch i esce da un master, perch é ha acquisito competenz e trasversali grazie alle discussioni d'aula, i gruppi di lavoro, la conoscenza dell e realtà aziendali. Le richieste di stage per i controlle r oggi provengono soprattutto dalle piccole aziende e dalle imprese pubbliche, che ricercano figure per soddisfare le nuove richieste normative, oltre che dal - le società di consulenza». Ci sono ancora posti a disposizione anche per il master Mac - auditing e controllo interno, organizzato per l a seconda edizione dall'università Lum Jean Monnet di Bari, in partnership con Price Wa - terhouse Coopers, presso cu i si svolgono gli stage : «Il master è stato creato per soddisfare un crescente fabbiso - gno formativo provenient e da varie aree professionali - dice Roberto Bocchini, preside della facoltà di economia della Lum Jean Monnet -. Offre una specializzazione pratica dopo gli insegnamenti teorici indispensabili dell'università. Il controller è una figura ibrida, in forte espansione, che deve possedere professionalità diverse e lavorare a stretto contatto con i vertic i aziendali». All'Università Bocconi è i n corso il «Miac», master di primo livello in accounting & control; all'università di Roma tre, sono appena iniziate le lezioni del master di secondo livello ingovernance, sistema di controllo e auditing, del - la facoltà di economia Federi - cd Caffè. Alma, la Graduat e school nata dal consorzio tr a Università di Bologna, Fonda - zione Marconi e Fondazione Carisbo, ha in corso la sest a edizione del master di primo livello in amministrazione, finanza e controllo digestione. Università di Pisa Auditing, finanza e controllo, a Auditingecontrollointerno, Auditingecontrollointerno nelle banche, Lum jeanmonnetdi Bari Mac- Auditing e controllo interno,www.lum.it/rw/ master/mac.htm Università Bocconi Accounting&control, sezione master: Miac Università Roma Tre a Governance sistem a di controllo e auditing, didattica post laurea di Economi a Alma Graduate School Bologna a Amministrazione finanza e controllo, vvww.almaweb.unibo.it/ afchome.html Pagina 22

7 press LIf1E 03/03/2008 ii Resto dei Orlino Cesena La scienza conquista gli studenti cesenati Due iniziative per una settimana densa di appuntament i e'"-' '\k\ che inizia oggi è una,settimana straripante di scien - \za per circa duemila allievi d i dues ole superiori cesenati, gli stu - denti del Liceo scientifico Augusto Ri - ghi e quelli dell'istituto tecnico agra - rio Giuseppe Garibaldi, dove sono sta - te promosse due distinte iniziative de - dicate alla cultura scientifica : due ap - puntamenti tradizionali di entramb i gli istituti che nel cuore del l 'anno sco - lastico propongono a studenti e cittadini approfondimenti in particolare sul versante astronomico, ma anche su altre tematiche di diffuso interesse. «L'INEFFABILE mano sinistra» è il tema della conferenza che sarà tenut a oggi alle 15 al liceo Righi dalla profes - soressa Mirna Montanari. Il riferimento è a «Leonardo da Vinci, geni o universale tra arte e scienza», tem a unificante della Settimana della Scien - za in corso presso il li - ceo Righi. Tutti gli in - contri si tengono pres - so la sede di piazza Al - do Moro. La partecipa - zione è aperta a tutta la cittadinanza. NELL'INIZIATIV A è stata coinvolta anche la Società Astrofili di Cesena che domani alle promuove l 'incontro sul tem a «Saturno e le costellazioni» al liceo Ri - ghi. Giovedì alle 21 altro incontro s u «Luna, Saturno e le costellazioni», con appuntamento al Belvedere de i Gessi in via del Monte per l'osservazione col telescopio della volta celeste. In caso di maltempo l 'osservazione sa - rà annullata. ASTROMOM A Protagonista sia al Liceo scientifico che all'agrari a guono giovedì 6 marzo con una conferenza del docente universitario Riccardo Santolini su «Vulnerabilità territoriale e adattamento ai cambiamenti climatici», e venerdì sempre alle con una serata dedicata all e magie della chimica co n Silvia Martini, Aldo C u smà, Davide Montalti e Silvio Severi. Verrann o presentate anche le tecniche di produzione di birra e formaggi, dell 'analisi di vino, Coca Cola e latte, della distillazione del vino e della determinazione del grado alcolico. Le lezioni saranno tenute da insegnanti dell ' Istituto Agrario. Andrea Alessandrini COMINCIA oggi anche la Settimana della cultura scientifica al l 'Istituto tec - nico Agrario, nella sede di via Savio. Domani sera alle Giambattista Meneghetti del Gruppo Astrofili d i Cesena condurrà l'incontro «Osservia - mo il cielo stellato», con presentazio - ne del cielo, delle costellazioni visibil i e del pianeta Saturno. Seguiranno alle le osservazioni al telescopio. Mercoledì alle si tiene una serata sul tema «Dal laboratorio scientifico all'hobby». Si parlerà di come costruire un erbario, allestire una casset - ta entomologica e di come si clonano i vegetali. Si terranno anche osservazio - ni al microscopio della cellula e dell e sue strutture. Gli incontri serali prose - Pagina 23 LEONARDO `A \`\. Il genio sarà protagonista dell'apertura al liceo Righi

8 press LIf1E 03/03/2008 a Resto dei Orlino Cesena ' RTO F R \ A Missione brasifiana per Macfrut La delegazione rientrerà il 16 marzo k,orbto Cesena e. Una convergenza fatta di atti concreti, come lo studio del - le tecniche e delle metodologie di coltivazione, visitando aziende agricole, camp i sperimentali, imprese di lavorazione e di trasformazione. E ' partita ieri da Cesena, e si tratterrà il Brasile fino al 14 marzo, un a delegazione della quale fanno parte vari im - prenditori agricoli e ortofrutticoli. E' il frutto concreto della collaborazione fra Macfrut-Cesena Fiera con il Dipartimento del - le colture arboree dell'università di Bologna e l'università federale di Pelotas (Brasi - le). I docenti che si sono impegnati maggiormente in questo scambio di esperienze, conoscenze e tecniche sono l'italiano Ma - rangoni e il brasiliano Josè Carl o Fachinello, con il coordinament o del Polo universitario di Cesena. «LA RILEVANZA dell'iniziativa sottolinea Domenico Scarpellini, presidente di Cesena Fiera, la spa che domani presenterà a Milano l 'edizione 2008 di Mac - frut deriva dagli interscambi fra operato - ri e ricercatori dei due Paesi. Il nostro impe - gno viene dal particolare riferimento al l'in - tegrazione delle produzioni ortofrutticol e fra i due emisferi. Uno dei principali scop i di Macfrut è aiutare le aziende ad alzare i l tasso di internazionalizzazione, perché oc - corrono azioni efficaci per l 'individuazione di partner, altrimenti 4 L \ rischia di diventare m ginali». Doman i la presentazion e della fiera del aprile si r- LA DELEGAZIONE italiana da oggi sarà impe - gnata in incontri di alto livello (ad esempio, sull a frutticoltura di clim a temperato in Brasile), in visite a frutteti e aziende a Vicaria, Fraiburgo e nel Paranà. Il rientro in Italia è previsto per il 16 marzo. NELLA FOTO, da sinistra: Fach nello, Scarpellini, Marangoni, Conti, in o casio- ne di un incontro in minicipio a Cesena. Pagina 25

9 press LITE 03/03/2008 Resto dei Orlino RAVENNA Turismo: 30 student i dalla Germania per studiare il `modello Cervia' k.,,, Bavera pemestudiare da vi - A.,o cino il `modello Cervia '. Accadrà mercoledì all 'Adriati c Golf quando, su richiesta dell'università di Bologna (facoltà di economia, Polo di Rimini), trenta studenti della facoltà di Regensburg analizzeranno l'evoluzione dei servizi di spiaggia e le al - leanze messe in campo dagli operatori. Di particolare interesse per i giovani tedeschi sarà il progetto `Un bagnino per amic o' con il quale la Cooperativa Bagnini mette a disposizione 14 poltroncine per disabili in grado di superare l e barriere architettoniche. Anche la Certificazione di qualità, ch e sta portando tutti gli stabilimenti balneari all'ottenimento del marchio 'Iso 900 1', ha fatto centro nei lavori didattici del Riminese, insieme al progetto `Passepartout'. Il connubio Italia-Germania è rafforzato dalla scelta della tedesc a 'Tuv ' quale partner certificatore, mentre Serint group fornisce l a consulenza. Gli studenti incontreranno alle l'assessore al Turismo Nevio Salimbeni, il presidente della Cooperativa bagnini Danilo Piraccini e il responsabil e del settore turismo di Legacoop, Oscar Casadei, dando vita a un di - battito sulle sfide future dell 'industria vacanziera. Pagina 26 festa della donna dura un mese

10 EOMÀGNA Corriere dicesen a Stasera. Ore 2 1 Incontro con Vittorino Andreoli CESENA. Quarto appuntamento per i "Dialoghi per la città". Questa era alle 21, nell'aula magna della Facoltà di Psicologia a Cesena, sarà presente lo psichiatra e scrittore di fam a internazionale Vittorino Andreoli che affronterà il tema "La morte, dramma dell'uomo". Il quinto e ultimo appuntamento dei "Dialoghi" sarà invece lunedì 7 aprile, quando Dino Boffo, direttore di Avvenire, parlerà d i "La libertà, esercizio di responsabilità". Il testo integrale dell'intervento di monsignor Rino Fisichella, tenutosi a Cesena il 4 febbraio sul tema "Il dolore, la fatica del vivere", è disponibile sul sito - te.com Intanto c'è attesa per l'incontro odierno. Vittorino Andreoli, nato a Verona nel 1940, si laure a in Medicina e Chirurgia all'università di Padova col Prof. Massimo Aloisi e si dedica quindi alla ricerca sperimentale in biologia scegliendo come "organo " l'encefalo. Lavora in Inghilterra all'università di Cambridge e negli. Stati Uniti alla Cornell University di New York. In questo periodo è assistente all'istituto di Farmacologia dell'università di Milano, dove si rivolge alla ricerca neuropsicofarmacologica. Il comportamento dell'uomo e la follia diventano be n presto il fulcro dei suoi interessi e ciò determina una svolta del suo impegno verso la neurologia e successivamente la psichiatria, discipline di cui diventa specialisti Lavora alla Harvard University col Prof. S.S.Kety, con un'impostazione psichiatrica ch e sembra permettere l'integrazione tra interessi biologici sperimentali e clinica. Attualmente è Direttor e del Dipartimento di Psichiatria di Verona - Soave. Ipencoli aen.~,c~~~,00.~ oi~,~~i h.i,~~

11 press L 1fE 03/03/2008 Voce Cesen a Bimbi in città Al via le giornate di studio sull'handicap Gestire la disabilità Con una nuova proposta educativa CESENA - Al via una nuova proposta di approfondimento sul tema della disabilità. A creare l'occasione di studio è ancora una volta il Gruppo Integrazione del Centro di Documentazione Educativa (Cde) in collaborazione con diverse istituzioni del nostro territorio. Si va dalla facoltà di Psicologia ai Sevizi Socio-educativi dell'amministrazione comunale. Non poteva poi mancare anche il sostegno dell'ufficio Regionale e Provinciale Scolastico. Argomento al centro di ben due giornate di apprendimento è la nuova diagnosi funzionale educativa. Non temete: anche se il nome può apparire eccessivamente tecnico o astruso i seminari avranno un taglio prettamente informativo e formativo. Si rivolgono, certo, ad insegnanti ed educatori, ma anche a studenti, genitori e curiosi. Di cosa si tratta? In sostanza la diagnosi funzionale è un processo di gestione della disabilità. Si tratta di un modu s operandi che gli insegnanti, ma non solo, anche le famiglie e gli operatori socio sanitari, posson o imparare ad utilizzare per confrontarsi quotidianamente co n l'handicap. La diagnosi funzionale educativa è uno strumento potente e moderno basato su una visione a tutto tondo, si potrebb e quasi dire, globale del disabile. In questo senso le varie istanze tecniche, sociali, culturali e associative Il Cde organizza due giornate di studio sull'handica p che fanno parte della vita del soggetto disabile collaborano alla realizzazione di un modello comune, di un unico linguaggio in grado di descrivere e cogliere appieno ogni aspetto della sua vita. Questo modello è 1'Icf (Classificazione Internazionale del Funzionamento, della Disabilità e della Salute) ch e rappresenta il nuovo strumento elaborato nel 2002 dall'organizza - zione Mondiale della Sanità (Oms) per descrivere e misurare la salute e la disabilità della popolazione. Appare, allora, chiaro quanto sia importante trovare momenti di incontro e confronto tra tutti i soggetti che operano con l a disabilità infantile per chiarire punti di partenza,metodologie e intenti per il futuro. Ma passiam o a definire orario e luogo degli appuntamenti. Si comincia propri o giovedì 6, dalle 15 alle 18, press o l'aula anfiteatro della Facoltà di Psicologia in piazza Aldo Moro. Ad intervenire sulla globalità di questo approccio, tra gli altri, Piero Gridelli, docente della scuol a primaria, il professore Alain Goussot, docente della Facoltà di Psicologia e Mauro Gambetti, medico fisiatra. Si passa poi alla settimana successiva, il 13 marzo, stessa sede e ora, per discutere degli aspetti pedagogici e psicopeda - gogici sottesi all'icf. Gli incontri sono riconosciuti come attività di formazione dall'ufficio Scolastic o Provinciale di Forlì-Cesena. La partecipazione è libera e gratuita, tuttavia per motivi organizzativi gli interessati sono invitati a comunicare la loro partecipazione al Cde tramite mail cesena.fc.it). Info : Elisa Rocchi Pagina 10

12 press L 1fE 03/03/2008 Voce Cesen a Questa sera lo psichiatra parlerà di "Morte, dramma dell'uomo " Vittorino Andreoli a Cesena CESENA - Quarto appuntamento per i "Dialoghi per la città". Questa sesra nel - l'aula magna della facoltà di Psicologia, a Cesena, sarà presente lo psichiatra e scrittore di fama internazionale Vittorin o Andreoli che affronterà il tema "La morte, dramma dell'uomo". Andreoli è famoso soprattutto per aver analizzato la men - te, scrivendo anche libri molto interessanti, di vari criminali come Donato Bi - lancia, Ferdinando Carretta e molti altri. Il quinto e ultimo appuntamento dei Dialoghi, invece, sarà lunedì 7 aprile con Di - no Boffo, direttore di Avvenire. Il giornalista parlerà di "Libertà, esercizio di responsabilità". In ultimo una comunicazione per chi non è riuscito a seguire l'incontro con monsignor Fisichella del 4 febbraio. Il testo integrale del suo inter - vento dal titolo "Il dolore, la fatica del vi - vere" è scaricabile dal sito Pagina 10

13 press.ife 03/03/2008 Voce Rimin i Intervento Lo psicoterapeuta Fabio Piccini affronta il tema Le nuove ariste della fame Anoressia e ricerca di senso "In questi ultimi decenni, l'interesse pei digiunatori è molto diminuito. Mentre prima meritava metter su spettacoli di questo genere per proprio conto, oggi sarebbe assolutamente impossibile. Erano altri tempi quelli... " Così inizia il racconto : Il Digiunatore scritto da Fmnz Kafka nel la storia di un artista della fame che, sul finire del XIX se - colo, viveva sotto gli occhi di tutti in una piccola gabbia ove restava senza mangiare per settimane intere. La sua esibizione terminava il quarantunesimo giorno con un gran finale nel corso del quale la gabbia inghirlandata veniva aperta alla presenza di un pubblico estasiato, la banda militare suonava, due medici visitavano l'ossuto artista e i risultati del loro esame fisico venivano diffusi con il megafono alla folla in attesa. Infine, arrivavano due giovani signore che orgogliosamente scortavan o l'artista della fame ad una tavol a riccamente imbandita. Nel racconto di Kafka, il digiunatore non vorrebbe smettere suo digiuno, in quanto si sente in forma e vorrebbe continuare, ma il suo impresario insiste perché lo spettacol o deve ricominciare in un'altra città, davanti a un altro pubblico. Nella società umana, proprio come nel racconto di Kafka il pubblico si interessa sempre meno al digiuno. Dopo tutto non c 'è molto da vede - re e altri intrattenimenti finiscon o per prenderne il posto. Così l'artista della fame del nostro racconto diviene un'attrazione minore in un grande circo e alla fine gli è permesso di restarsene nella su a gabbia senza mangiare per tutto il tempo che desidera, dove vien e dimenticato su un letto di pagli a fin quasi al momento della morte per inedia. In punto di morte l'uomo chiede perdono e confessa di aver sempre desiderato che la gente ammirasse il suo digiuno e con - fessa che in realtà digiunare gli era facile, non era dovuto a motivazioni profonde, ma solo al fatto ch e non riusciva trovare un cibo che davvero gli piacesse. Dopo la sua morte il direttore del circo lo sostituisce con una pantera e tutti corrono ad ammirare quel sano aninmle, vibrante di vita e di appetito che sbrana qualunque cosa gl i venga data. Ora, con tutto il parlare che oggi si fa dell'anoressia, la maggior parte di noi si identifica con la pantera, certo non con l'artista della fame. Mangiare è qualcosa che associamo alla vita stessa e alle sue libertà. Eppure la fame ci affascina. Nel 1926, a Berlino, all'epoca città ricca e cosmopolita sei artisti della fame si esibirono contemporaneamente. Uno di questi visse per 28 giorni in una campana di vetro all'interno di un popolare ristorante dove tutt'intorno a lui uomini e donne ben pasciuti degustavano scaloppine e patate fritte discutendo dell'uomo che all 'interno della campana si limitava a sorseggiare acqua e a fumare sigarette, Nel 2003 David Blaine, un illusionista americano viss e senza toccare cibo per ben 44 gior - ni sospeso in un contenitore tra - sparente sopra il Tower Bridge di Londra. Il mondo però era cambiato e la gente non era più interessata ai digiunatori per esibizione. Magari rispettavano chi faceva uno sciopero della farne per motivi politici, o sociali. Ma David Blaine faceva tutto questo solo per intrattenimento mentre milioni di persone al mondo morivano davvero di fame. Ci fu così addirittura chi lanciò uova marce contro il contenitore di plexiglas. Alla fine circa 10mila persone si radunarono per assistere alla fin e del digiuno, allorché in un'atmosfera carnevalesca, con venditor i ambulanti di cibo e souvenir, grida, canti e bandiere, la porta della scatola si aprì e Blaine, moderno artista della fame, se ne uscì a spiegare alla folla come quell'esperienza lo avesse reso più acut o e sensibile e gli avesse insegnat o ad apprezzare le piccole cose del - la vita e a godere di essa. Non è una novità questa dell'artista raff igurato come giovane e affa - mato. Gli artisti hanno bisogno della fame come di un verbo. Hanno bisogno di desiderare, d i contrapporsi ai poteri costituiti, a l successo, al capitalismo intesi come stati di sazietà. Allo stesso mo - do le anoressiche, moderne artiste della fame, ci confermano con i lo - ro comportamenti il fatto che la fa - me è un rito di passaggio. Una for - ma unica di sofferenza che pu ò portare all'introspezione. In fondo l'ascetismo ci porta più vicini alla nostra versione del Dio. E così i monaci nei loro monasteri e gli artisti nelle loro soffitte, come pure le fanciulle anoressiche nelle loro stanze segrete, diventano sempre più magri, spirituali e artistici. E forse proprio in questo risiede l'ironia del racconto di Kafka - che è poi la stessa ironia dell'anoressia - tutto ciò che il digiunatore voleva era del cibo migliore. Non la verità, non una comprensione profonda della vita, bensì qualcosa di più di ciò che la vita poteva offrire. Se potete capire questa me - tafora, capirete anche il significato più profondo dell'anoressia. Fabio Piccini, medico e psicoanalista junghiano, ha lavorato come ricercatore e docente a contratto e per le Università d i Bologna e di Stoccolma, interessandosi di disturbi dell a personalità e disturbi alimentari. Attualmente ha ultimato un manuale sull'uso dell'autoritratto fotografico per l'indagine della personalità. Pagina 2 1..n,... Le lime artisteddb fame Anomeia eriodi senso

14 pressune 03/03/2008 Voce Rimini ghm Segnaliamo il sit o in cui è possibile trovare altre informazion i ed interventi dei do-t. Fabio Piccin i le foto sono tratte d a Pagina 2 1..n,... Le lime artisteddb fame Anomeia e r.erca dì senso

15 press.ife 03/03/2008 Voce Rimin i Proposta Avanti tutta con il piano strategico del Comune per una nuova Romagna turistic a Impariamo dalla Spagna per ottenere "l'effetto Rimini " Gordon Sillence vicepresident e di Ecotras, sostiene che la conoscenza passa attraverso le reti, il ch e vuol dire condividere le informazioni e farle circolare tra gli operatori. E' l'obiettivo che si è dato assumendo il coordinamento del progetto Tourism Learning Areas che st a sviluppando a livello europeo. Tal e progetto si rifà al concetto di apprendimento continuo, un'ide a che porta alla conoscenza e alla formazione degli operatori e dei residenti di un'area turistica che vogli a intraprendere una innovativa prass i organizzativa. Questo genere di informazione, viene praticata mediante diverse esperienze di apprendimento sia formale che informale a cui si può accedere con le svariat e intenzioni, in età diverse e in molteplici luoghi: casa, scuola, computer e attraverso interazioni verbali, oppure nei giornali, a conferenze, meeting ecc.. Qualsiasi esperienza ch e va dall'ascolto delle semplici previsioni del tempo, dopo il telegiornale, ad una laurea specialistica in destination management (il regista di un territorio), può essere considerata un esempio di apprendimento formale o informale necessario in un'area turistica moderna. Capisco che non sia semplice da spigare ai non addetti ai lavori ma ci proverò : bisogna individuare dei partnerariati tra i vari operatori del sistema territoriale e fare in modo che i fruitori e i consumatori di esperienze, ch e desiderano apprendere, si incontri - no in un contesto formale o informale con l'intento di far circolare de - terminate informazioni sul territorio e sui suoi usi e costumi. Una volt a che l'apprendimento è stato possibile, bisognerà fare in modo di imparare anche il metodo che porta ad innovare e a far funzionare le cose di continuo in maniera da migliorar e l'organizzazione territoriale attraverso la rete. A livello di destinazione, bisognerà operare in modo da aumentare la diffusione dei process i formativi e quelli dell'informazione, in maniera da poter rafforzare la capacità innovativa locale. In pratic a vorrebbe dire creare un network regionale di conoscenza territorial e utilizzando come filo conduttore un tema che abbia a che fare col turismo (ad esempio il vino) e che possa essere d'aiuto per organizzare un Distretto Turistico Integrato, che, oltre ad avere una caratterizzazione geografica, possa avere anch e un argomento tematico che serva per unire tutte le potenzialità ch e esistono, come potrebbe avvenire in Romagna se legata al Sangiovese. Fino ad oggi il marketing è servito come attività principale per far conoscere i prodotti enogastronomici e per dare visibilità alle nostre localit à dell'entroterra. Questa nuova prassi, invece, vuole insegnare che per potersi affermare ed avere successo, nella crescente globalizzazione, è necessario far crescere soprattutto l'apprendimento della popolazione e degli operatori delle varie destinazioni di un distretto, incluse quell e dove il turismo viene già praticato. Bisognerà perciò fare in modo ch e cresca l'apprendimento e capire come ci si deve comportare in un sistema a rete integrato. Barcellona h a saputo, in questi anni, creare e valorizzare la propria vocazione turistic a con importanti asset urbani mettendo in rete i musei, l'architettura contemporanea, il modernismo infrastrutturale e la vita notturna. Poi per diversificare la propria offerta, sta proponendo al turista che arriva in città, per vari motivi, escursioni alternative di breve e medio raggio ( I(m) nel'entroterra collinare di Montserrat nei percorsi del vino e nelle località balneari della Costa Brava, cioè utilizza piccoli ma importanti accorgimenti di giornat a che spesso non risultano preventivati all'inizio del viaggio vacanza, m a che si integrano facilmente in una permanenza della durata di alcun i giorni in una rinomata località (come potrebbe succedere a Rimini, a Ravenna o a Bologna). Faccio notare che i così detti turisti amanti della conoscenza (sono attualmente 20 0 milioni nel mondo, ma che da no i ancora non vengono), spendon o quattro volte, se non cinque, nello shopping di quanto destinano per il pernottamento alberghiero e il doppio nel divertimento e nello svago. Ho cercato di portare queste considerazioni, all'attenzione, perché h o partecipato all'incontro promosso dalla Scuola Superiore di Scienze Turistiche dell'università di Rimini, a cui hanno partecipato il professor Roberto Ruozi Presidente del Touring Club Italiano, il Vice-Sindaco di Rimini Maurizio Melucci e il coordinatore del Piano Strategico del Comune di Rimini Maurizio Ermeti. Per la prima volta, in ambito turistico, si è parlato di "come fare" dopo anni che si è sentito dire "cosa fare". Il Vice Sindaco, inoltre, ha ribadito che il Piano Strategico va realizzato ne i prossimi cinque anni, pena l'uscita dal mercato internazionale. Con il "Piano" Rimini si potrebbe candidare a ricoprire il ruolo di Capital e della Dorsale Adriatica e di tutta la Romagna. Se poi, fosse possibile un'alleanza con Ravenna e Bologna e nello stesso tempo creare una buona organizzazione territoriali distrettuale, si potrebbe, in futuro, sentir e parlare nel mondo di effetto Ri - mini come sta avvenendo in questo momento con Barcellona. Alfredo Monterumisi Pagina 22

16 press.ife 03/03/2008 Voce Rimin i Premi Il bando dell'ottava edizione La grande poesia italiana e internazionale vince il Premio Pascoli Il poeta Gianni D'Elia vincitore dell'ultima edizion e di Matteo Fabri s ROMAGNA - Nel variegato e inflazionato panorama dei premi letterari si distingue per autorevolezza e qualità il Premio Pascoli di poesia. Prima di tutto per i nomi che fino ad oggi se lo sono aggiudicato. Ne citiamo solo tre, giusto per sgomberare il campo a dubbi : Mario Luzi, Giovanni Giudici e il francese Yves Bonnefoy. Anche se per dove - re di cronaca dobbiamo segnalare anche due rifiuti eccellenti : Hans Enzesberger e il premio nobel Wislawa Szymborska. Poi per ch i lo promuove : un'associazione di imprenditori soprattutto della scarpa, in mezzo c'è anche l'amministrazione comunale, chiamata Sammauroindustria. Qualche critico l'ha definito il "Campiello" della Romagna, e vista la massiccia presenza di industriali, ha le carte in regola pe r confrontarsi con il premio di Assindustria del Venetò. Anche se c'è da dire che quello pascoliano è più recente, vanta sette edizioni alle spalle, ed è rivolto esclusivamente alla poesia. Fatto sta che il Pascoli quest'anno ci riprova con l'ottava edizione, a cui possono prendere part e gratuitamente opere edite non prima del1 maggio La giuria che vaglierà i lavori è composta da sei esperti e studiosi di letteratura : Andrea Battistini (docente Università di Bologna e presidente della giuria), Franco Brevini (docente università di Bergamo e Milano, Gualtiero De Santi (docente università di Urbino), Gianfranco Miro Gori (saggista, poeta), Claudio Marabini (giornalista), Piero Meldini (scrittore). Due le sezioni di cui si compone, non male i denari in palio : euro nella sezione in lingua, altrettanti per quella in dialett o (qui però ci vuole il testo in italiano a fronte). A questi deve essere aggiunto un premio alla carriera del valore doppio, 5 mila euro, a un poeta che si sia distinto sulla scena internazionale e sia disposto a venir e nella patria del Pascoli, cioè San Mauro, a ritirarlo. L'ultima edizione è stata vinta nella sezione in lingua da Gianni D'Elia con il libro Trovatori (Einaudi editore), in quella dialettale da Ettore Baraldi conda per mè (Albenga, I libri del Quartino, 2006). Il termine ultimo di partecipazione è il 30 aprile La premiazione avverrà nel corso di una serata pubblica in programma nel mese di settembre, alla presenza de i vincitori. Per informazioni è possibile rivolgersi direttamente all'associazione Sammauroindustria, presso la Biblioteca Comunale di Sa n Mauro Pascoli P.zza Mazzini, 7), tel Pagina 23 el L \nlichi c0, alicri in Knma~na

17 press LIf1E 03/03/2008 voce di Ravenn a Progetto di Scienze ambientali. L'incontro a Bologn a Studiare i cambiamenti biologici RAVENNA - Fornire tutti gli elementi ne - cessari per una corretta impostazione scientifica delle ricerche a carattere eco - logico, biologico e ambientale che ambiscono a dare risposte scientifiche a problematiche estremamente complesse come le alterazioni della biodiversità, i cambiamenti globali, il funzionament o degli ecosistemi, la sostenibilità nell'us o delle risorse naturali. E questo l'obiettivo del quarto appuntamento di Isa Topic 2008, la winter school, in programma da oggi al 14 marzo sul tema 'Detecting biological and environmental changes : design and analysis of monitoring and experiments'. La winter school, che si terrà al Diparti - mento di Biologia evoluzionistica speri - mentale di Bologna, vede la partecipazione di docenti italiani e stranieri di fam a internazionale quali Lisandro Benedetti - Cecchi (Università di Pisa), Robert K. Clarke, (Plymouth Marine Lab, UK) e Marti-Jane Anderson (University of Auckland, New Zealand). Straordinario il successo di iscrizioni riscosso: a fronte dei 33 posti disponibili, sono pervenute decine di domande. Al - l'attività didattica parteciperanno studenti provenienti non solo dalle diverse regioni italiane, ma anche da molti paes i europei ed extraeuropei come Israele, Stati Uniti, Canada, Nuove Zelanda. La winter school, organizzata da Laura Airoldi, docente di Ecologia del diparti - mento di Biologia evoluzionistica speri - mentale, rientra fra le iniziative di internazionalizzazione dell'ateneo di Bologna. Il progetto Isa Topic 2008, sostenuto dal - l'istituto di Studi avanzati dell'universit à di Bologna, porta la firma di Laura Airoldi, Giuseppe Garzia e Valeria Simoncini, tre giovani ricercatori del Centro interdipartimentale di ricerca per le Scienz e ambientali di Ravenna (Cirsa). Tredici i n totale gli appuntamenti in calendario, tr a seminari, incontri pubblici, workshop e winter school internazionale, per un programma scientifico culturale interdisciplinare sui temi dei cambiamenti globali del pianeta e le conseguenze per gl i ambienti marini costieri, che vede il coinvolgimento di docenti italiani e stranieri di fama internazionale. Pagina 7 wi sulla pioggia : e bat

18 press L.If1E 03/03/ :: :::" Aperta fino al 24 marzo l'esposizione che rivela alcuni aspetti meno conosciut i In mostra la capitale del tempo guida agli orologi della città Dalla torre di Palazzo D'Accursio alla basilic a di San Petronio ch e ospita pure la meridian a Elisabetta Corsin i m ~ Sabato scorso, nella Sala Museale del Barattano, è stata inaugurata la mostra didattica multimediale "Bologna, Capi - tale della Misura del Tempo ". Aperta fino al 24 marzo, la mostra, promossa dal Quartiere Santo Stefano e curata dallo gnomonista Giovanni Paltrinieri, si propone di far conosce - re ai bolognesi, e in particolare alle scolaresche, una Bologna inedita e sconosciuta soprattutto ai più giovani : non tutti sanno che proprio Bologna, fin dal Medioevo, è una delle capital i mondiali del tempo. Nel '400, infatti, grazie all'intervent o dell'architetto Fioravanti, l a Torre di Palazzo d'accursio fu arricchita con uno dei prim i orologi astronomici costruiti in Europa. L'orologio, dotato di u n suggestivo sistema di statue i n legno raffiguranti la Madonna con Bambino e i Re Magi (che ad ogni ora uscivano da una picco - la porta laterale e si inchinava - no davanti alla Madonna) è sta - to poi sostituito nel corso de l '700 da uno nuovo, che è quell o attuale, costruito dal Gandolfi. Il suono dell'orologio veniva ri - battuto, ad ogni ora, da una campana di grandi dimensioni, detta il "campanazzo", situat a nella Torre del Palazzo del Podestà. All'interno della Basilic a di San Petronio, invece, nel 1758 fu inaugurato il gioiello mecca - nico progettato da Domenic o Maria Fornasini : l'orologio ge - mello ad equazione, che quest 'anno compie 250 anni. E apochi passi, sempre all ' interno della Basilica, c'è la più grand e meridiana del mondo, realizzata ne11655 da Cassini, insegnante di Matematica ed Astronomia all'università di Bologna. Ma non è l'unica: nella intera Provincia bolognese, anche s e di dimensioni ridotte rispetto a quella del Cassini, si contano oltre 500 fra meridiane e orologi solari. Sempre ad un bolognes e si deve, nella seconda metà del '500, la riforma del calendario : si tratta di Papa Gregorio XIII, da cui prende il nome il calendario "gregoriano", ancor oggi in uso in tutto il mondo. n E POLI Pagina 22

19 press LIf1E 03/03/2008 Diffusione Lettori Il manifesto-appello. Universitari.. mal piu bamboccioni Un appello ai politici perché non si dimentichino dei giovani. Nei giorni in cui cominci a la campagna elettorale il giornale degli universitar i chiede impegni per i giovani e per l'università. Nel numero di Campus i n distribuzione gratuita da oggi in 6 0 mila copi e presso le università di Milano, Bologna, Padova, Roma, Napoli e Bari, è stato inserito u n poster, intitolato "Bamboccioni mai più". Si tratta di un appell o bipartisan alla politica italiana, in questa fase preelettorale, perché non si dimentichi dei giovani e dell'università, per la qua - le l'italia investe lo 0,88 % del Pii. METRO Pagina 2

Campus scientifico e didattico del biomedicale

Campus scientifico e didattico del biomedicale Campus scientifico e didattico del biomedicale Premessa Il progetto di campus scientifico è finalizzato ad apprendere competenze metodologiche e tecniche in ambito scientifico, economico ed organizzativo

Dettagli

Progetto Lauree Scientifiche PLS 2 2008-2009 Chimica e Chimica Industriale

Progetto Lauree Scientifiche PLS 2 2008-2009 Chimica e Chimica Industriale Progetto Lauree Scientifiche PLS 2 2008-2009 Chimica e Chimica Industriale Responsabile: prof. Roberto Gobetto http://chimica.campusnet.unito.it http://chimicaindustriale.campusnet.unito.it giuliana.magnacca@unito.it

Dettagli

Facoltà: Scienze e Tecnologie Architettura Classe 41:Tecnologie per la Conservazione e il Restauro dei Beni Culturali

Facoltà: Scienze e Tecnologie Architettura Classe 41:Tecnologie per la Conservazione e il Restauro dei Beni Culturali Facoltà: Scienze e Tecnologie Architettura Classe 41:Tecnologie per la Conservazione e il Restauro dei Beni Culturali Guida 2008/2009 del corso di laurea in: Tecnologie per la Conservazione e il Restauro

Dettagli

Master di I Livello Comunicazione Multimediale dell Enogastronomia

Master di I Livello Comunicazione Multimediale dell Enogastronomia Master di I Livello Comunicazione Multimediale dell Enogastronomia Responsive Edition V ed. / A. A. 2014 2015 Il master di I livello (Comunicazione multimediale dell enogastronomia) Responsive Edition

Dettagli

Divisione Politiche per gli Studenti Ufficio Orientamento Staff del Rettore

Divisione Politiche per gli Studenti Ufficio Orientamento Staff del Rettore Divisione Politiche per gli Studenti Ufficio Sono in corso, presso le Facoltà, le Giornate di Vita Universitaria, incontri di orientamento destinati agli studenti delle scuole medie superiori. Gli incontri,

Dettagli

I Facoltà di Medicina e Chirurgia. Master di II Livello in. Salute Mentale e Benessere dello Sportivo e del Praticante Attività Fisica

I Facoltà di Medicina e Chirurgia. Master di II Livello in. Salute Mentale e Benessere dello Sportivo e del Praticante Attività Fisica I Facoltà di Medicina e Chirurgia Master di II Livello in Salute Mentale e Benessere dello Sportivo e del Praticante Attività Fisica (Codice Corso di Studio da inserire nel bollettino di immatricolazione:

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA Centro Orientamento e Formazione CORSI DI ORIENTAMENTO E PREPARAZIONE AGLI ESAMI DI AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA Centro Orientamento e Formazione CORSI DI ORIENTAMENTO E PREPARAZIONE AGLI ESAMI DI AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA Centro Orientamento e Formazione CORSI DI ORIENTAMENTO E PREPARAZIONE AGLI ESAMI DI AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA Il Centro Orientamento e Formazione dell Università di

Dettagli

Istituto di istruzione secondaria di secondo Grado per le scienze umane e per i servizi. Claudia de Medici Bolzano

Istituto di istruzione secondaria di secondo Grado per le scienze umane e per i servizi. Claudia de Medici Bolzano Istituto di istruzione secondaria di secondo Grado per le scienze umane e per i servizi Claudia de Medici Bolzano Il 14 dicembre 2010 con delibera della Giunta Provinciale l Istituto De Medici è diventato

Dettagli

ROSINA SALVO 2015/2016 ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE. Trapani. piano offerta formativa. piano offerta formativa

ROSINA SALVO 2015/2016 ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE. Trapani. piano offerta formativa. piano offerta formativa P.O.F. piano offerta formativa piano offerta formativa / LICEO LINGUISTICO LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO LICEO ARTISTICO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE ROSINA SALVO Trapani P.O.F

Dettagli

L I C E O V E R O N E S E. Quale liceo scegliere?

L I C E O V E R O N E S E. Quale liceo scegliere? hioggia (V) L V R S L'intervento formativo del Liceo Veronese ha come priorità la crescita dello studente in tutte le sue dimensioni. L'attività didattica mira a fornire una preparazione culturale solida

Dettagli

COSP-CENTRO DI SERVIZIO DI ATENEO PER L ORIENTAMENTO ALLO STUDIO E ALLE PROFESSIONI

COSP-CENTRO DI SERVIZIO DI ATENEO PER L ORIENTAMENTO ALLO STUDIO E ALLE PROFESSIONI Newsletter orientamento UniMi Anno accademiico 2011-2012 Ai Presidi e ai Delegati per l orientamento Gentili Professori, segnaliamo le iniziative di orientamento promosse dal Cosp e organizzate in collaborazione

Dettagli

Liceo linguistico REGINA MUNDI. «Chi non conosce le lingue straniere, non conosce nulla della propria» (Johann Wolfgang von Goethe)

Liceo linguistico REGINA MUNDI. «Chi non conosce le lingue straniere, non conosce nulla della propria» (Johann Wolfgang von Goethe) Liceo linguistico REGINA MUNDI «Chi non conosce le lingue straniere, non conosce nulla della propria» (Johann Wolfgang von Goethe) OBIETTIVI DEL LICEO LINGUISTICO Il percorso del liceo linguistico è indirizzato

Dettagli

Le risposte alle domande più frequenti Analisi e Gestione dei Fenomeni Sociali, Organizzativi e Territoriali 1. Si trova facilmente lavoro?

Le risposte alle domande più frequenti Analisi e Gestione dei Fenomeni Sociali, Organizzativi e Territoriali 1. Si trova facilmente lavoro? Le risposte alle domande più frequenti sul Corso di Laurea triennale in Analisi e Gestione dei Fenomeni Sociali, Organizzativi e Territoriali Facoltà di Scienze Politiche Università del Piemonte Orientale,

Dettagli

IMPARARE UNA LINGUA STRANIERA E OTTENERE LA CERTIFICAZIONE EUROPEA? A LOMBRIASCO SI PUO'!

IMPARARE UNA LINGUA STRANIERA E OTTENERE LA CERTIFICAZIONE EUROPEA? A LOMBRIASCO SI PUO'! SCUOLA AGRARIA SALESIANA Via San Giovanni Bosco, 7 10040 LOMBRIASCO (TO) Tel. 011-2346311 Fax. 011-9790410 e-mail: segreteria@salesianilombriasco.it Periti Agrari, Geometri, Liceo Scientifico, Scuola Media,

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

Gara Nazionale di Teatro Classico e Contemporaneo

Gara Nazionale di Teatro Classico e Contemporaneo Gara Nazionale di Teatro Classico e Contemporaneo PREMESSA L Associazione culturale Achille e la Tartaruga e il Liceo Classico Torquato Tasso di Salerno, in collaborazione con il Palinuro Teatro Festival

Dettagli

SALONE INTERNAZIONALE DELL ORIENTAMENTO YOUNG INTERNATIONAL FORUM RIMINI 2016. 1 2 Marzo 2016 PALACONGRESSI DI RIMINI

SALONE INTERNAZIONALE DELL ORIENTAMENTO YOUNG INTERNATIONAL FORUM RIMINI 2016. 1 2 Marzo 2016 PALACONGRESSI DI RIMINI SALONE INTERNAZIONALE DELL ORIENTAMENTO YOUNG INTERNATIONAL FORUM RIMINI 2016 1 2 Marzo 2016 PALACONGRESSI DI RIMINI Martedì 1 Marzo 2016 Ingresso gratuito H. 9.00 - SALA PORTO Inaugurazione del Salone

Dettagli

LICEO STATALE AUGUSTO MONTI SCIENTIFICO - CLASSICO LINGUISTICO

LICEO STATALE AUGUSTO MONTI SCIENTIFICO - CLASSICO LINGUISTICO LICEO STATALE AUGUSTO MONTI SCIENTIFICO - CLASSICO LINGUISTICO Via M. Montessori n. 2-10023 C H I E R I (TO) Tel. 011.942.20.04-011.941.48.16 Fax 011.941.31.24 e-mail: TOPS18000P@istruzione.it - TOPS18000P@pec.istruzione.it

Dettagli

LICEO CLASSICO LORENZO COSTA

LICEO CLASSICO LORENZO COSTA LICEO CLASSICO LORENZO COSTA La Spezia Piazza G. Verdi, 15 Tel 0187 734520 Il passato ti appartiene......costruisci il tuo futuro! IL NOSTRO LICEO da più di cento anni una presenza significativa nella

Dettagli

LA RICERCA TI CERCA. Come diventare ricercatore. E perché.

LA RICERCA TI CERCA. Come diventare ricercatore. E perché. LA RICERCA TI CERCA Come diventare ricercatore. E perché. INDICE CHE COS È LA RICERCA FARMACEUTICA? Una lunga storia, in breve 3 COME SI ENTRA NEL MONDO DELLA RICERCA? Un lavoro che guarda lontano, visto

Dettagli

Ai Presidi e ai Delegati per l orientamento. Gentili Professori, CSPCETR DI SERVII DI ATEE PER RIETAET A STUDI E AE PRFESSII

Ai Presidi e ai Delegati per l orientamento. Gentili Professori, CSPCETR DI SERVII DI ATEE PER RIETAET A STUDI E AE PRFESSII Newsletter orientamento UniMi Anno accademiico 2014--2015 Gentili Professori, Ai Presidi e ai Delegati per l orientamento segnaliamo le iniziative di orientamento promosse dal Cosp e organizzate in collaborazione

Dettagli

Superiori: quale scuola scegliere dopo le medie?

Superiori: quale scuola scegliere dopo le medie? Superiori: quale scuola scegliere dopo le medie? A cura dell I.I.S.S. di LERCARA FRIDDI A.S.2013-2014 Progetto P.O.F. UNA BUSSOLA PER ORIENTARSI! DOCENTE: Terrasi Francesca Nuovo impianto organizzativo

Dettagli

Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM. di CANELLA Cecilia

Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM. di CANELLA Cecilia Libera Università di Lingue e Comunicazione di CANELLA Cecilia La missione dell Università IULM Creare professionisti per l Europa attraverso una preparazione fondata su l approfondita conoscenza della

Dettagli

12 Campus di Informatica verso l autonomia. per ragazzi/e con dislessia e genitori PROGETTO

12 Campus di Informatica verso l autonomia. per ragazzi/e con dislessia e genitori PROGETTO Università degli Studi della Repubblica di San Marino Istituto Ricerca Dislessia Evolutiva 12 Campus di Informatica verso l autonomia per ragazzi/e con dislessia e genitori San Marino 15-21 giugno 2014

Dettagli

Cibo, libri e... FIERA DI GENOVA

Cibo, libri e... FIERA DI GENOVA Cibo, libri e... FIERA DI GENOVA 21, 22, 23 Giugno 2013 FIERA DEL LIBRO E DEL TURISMO ENOGASTRONOMICO L editoria enogastronomica da alcuni anni registra una crescita notevole. I media hanno dato e continuano

Dettagli

Scheda - progetto. per l elaborazione del POF A) RISORSE UMANE

Scheda - progetto. per l elaborazione del POF A) RISORSE UMANE 1 Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio LICEO SCIENTIFICO STATALE A. LABRIOLA Codice meccanografico - RMPS 010004 Codice Fiscale 80222130587 Scheda -

Dettagli

IL SALONE DELLE OPPORTUNITA I NAPOLI 2015 17 19 NOVEMBRE MOSTRA D OLTREMARE. Martedì 17

IL SALONE DELLE OPPORTUNITA I NAPOLI 2015 17 19 NOVEMBRE MOSTRA D OLTREMARE. Martedì 17 IL SALONE DELLE OPPORTUNITA I NAPOLI 2015 17 19 NOVEMBRE MOSTRA D OLTREMARE Martedì 17 H. 9.00 - SALA ITALIA INAUGURAZIONE DI ORIENTASUD 2015 E SALUTI ISTITUZIONALI Presentazione della XVI edizione di

Dettagli

Fondazione Meta Relazione al 30 settembre 2011

Fondazione Meta Relazione al 30 settembre 2011 Fondazione Meta Relazione al 30 settembre 2011 Il presente documento ha lo scopo di illustrare l andamento della gestione della Fondazione nel primo periodo di effettiva attività di Meta, fino alla data

Dettagli

INNOVAZIONE E BUONE PRATICHE www.unibo.it

INNOVAZIONE E BUONE PRATICHE www.unibo.it ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA Ufficio Programmazione Edilizia INNOVAZIONE E BUONE PRATICHE www.unibo.it BOLOGNA, FEBBRAIO 2008 L ALMA MATER IN CIFRE Oltre 100.000 studenti hanno scelto di

Dettagli

Formazione manageriale in Trentino

Formazione manageriale in Trentino Formazione manageriale in Trentino Linee strategiche Dal 2002 il sistema istituzionale trentino ha avviato una serie di esperienze di alta formazione nel settore turistico che, seppure in mutati assetti

Dettagli

CI SONO SCELTE CHE FANNO LA DIFFERENZA

CI SONO SCELTE CHE FANNO LA DIFFERENZA CI SONO SCELTE CHE FANNO LA DIFFERENZA ISTITUTO PARITARIO D.M. 15.02.2014 Liceo Internazionale Quadriennale IL NUOVO MODO DI FARE SCUOLA. WWW.LICEOINTERNAZIONALE.ORG Liceo Internazionale Quadriennale In

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. Taglio del nastro per le aule multimediali di CNA Formazione 31 gennaio 2015. A cura dell Ufficio Comunicazione di CNA Forlì-Cesena

RASSEGNA STAMPA. Taglio del nastro per le aule multimediali di CNA Formazione 31 gennaio 2015. A cura dell Ufficio Comunicazione di CNA Forlì-Cesena RASSEGNA STAMPA Taglio del nastro per le aule multimediali di CNA Formazione 31 gennaio 2015 A cura dell Ufficio Comunicazione di CNA Forlì-Cesena CNA Formazione migliora logistica e offerta Sabato 31

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. PASCOLI

ISTITUTO COMPRENSIVO G. PASCOLI ISTITUTO COMPRENSIVO G. PASCOLI Via Lamarmora - 74016 Massafra (Ta) - Tel. 0998801181 - C. F. 90214380736 cod. mec.taic85000d E-mail: taic85000d@istruzione.it Sito web www.comprensivopascoli.gov.it Cari

Dettagli

L'Istituto Superiore A. Rizza in 10 domande

L'Istituto Superiore A. Rizza in 10 domande L'Istituto Superiore A. Rizza in 10 domande 1. Che cos'è un Istituto Tecnico Superiore? 2. La scuola fornisce una preparazione adeguata anche per l'università? 3. Quali sono le materie fondamentali che

Dettagli

PROPOSTE DI ATTIVITÀ DI ORIENTAMENTO UNIVERSITARIO PER LE SCUOLE MEDIE SUPERIORI a.s. 2014 2015

PROPOSTE DI ATTIVITÀ DI ORIENTAMENTO UNIVERSITARIO PER LE SCUOLE MEDIE SUPERIORI a.s. 2014 2015 AREA SERVIZI ALLO STUDENTE Divisione Orientamento e Diritto allo Studio Ufficio Orientamento e Tutorato PROPOSTE DI ATTIVITÀ DI ORIENTAMENTO UNIVERSITARIO PER LE SCUOLE MEDIE SUPERIORI a.s. 2014 2015 Tutte

Dettagli

SALONE INTERNAZIONALE DELL ORIENTAMENTO YOUNG INTERNATIONAL FORUM RIMINI 2016. 1 2 Marzo 2016 PALACONGRESSI DI RIMINI

SALONE INTERNAZIONALE DELL ORIENTAMENTO YOUNG INTERNATIONAL FORUM RIMINI 2016. 1 2 Marzo 2016 PALACONGRESSI DI RIMINI SALONE INTERNAZIONALE DELL ORIENTAMENTO YOUNG INTERNATIONAL FORUM RIMINI 2016 1 2 Marzo 2016 PALACONGRESSI DI RIMINI Martedì 1 Marzo 2016 Ingresso gratuito H. 9.00 - SALA PORTO Inaugurazione del Salone

Dettagli

XVIII SCUOLA ESTIVA DI ASTRONOMIA DI STILO della SOCIETÀ ASTRONOMICA ITALIANA 21 26 luglio 2014 Stilo (Reggio Calabria)

XVIII SCUOLA ESTIVA DI ASTRONOMIA DI STILO della SOCIETÀ ASTRONOMICA ITALIANA 21 26 luglio 2014 Stilo (Reggio Calabria) XVIII SCUOLA ESTIVA DI ASTRONOMIA DI STILO della SOCIETÀ ASTRONOMICA ITALIANA 21 26 luglio 2014 Stilo (Reggio Calabria) La Società Astronomica Italiana, d intesa con il MIUR - Direzione Generale per gli

Dettagli

Vieni con noi Iscriviti alla

Vieni con noi Iscriviti alla Vieni con noi Iscriviti alla SEZIONE PROFESSIONALE per i servizi commerciali e turistici Ilaria Alpi Sede Via Mogadiscio, 41 Tel. 0832 947778 73043 Copertino dell Istituto d Istruzione Superiore Copertino

Dettagli

Facoltà di Interpretariato e Traduzione UNINT.EU

Facoltà di Interpretariato e Traduzione UNINT.EU Facoltà di Interpretariato e Traduzione Facoltà di Interpretariato e Traduzione La Facoltà di Interpretariato e Traduzione L'unica Facoltà del centro-sud Italia specializzata nella formazione di interpreti

Dettagli

Studiare a Economia Valore al tuo futuro

Studiare a Economia Valore al tuo futuro Studiare a Economia Valore al tuo futuro a.a. 2011/2012 1 Studiare a Economia Economia Il mondo contemporaneo parla il linguaggio dell Economia. L Economia non solo domina le relazioni sociali e politiche,

Dettagli

Perché un Premio sul telegiornale o un inchiesta a scuola intitolato a Maria Rosaria Sessa

Perché un Premio sul telegiornale o un inchiesta a scuola intitolato a Maria Rosaria Sessa 1 Perché un Premio sul telegiornale o un inchiesta a scuola intitolato a Maria Rosaria Sessa I media sono il modo in cui vediamo la realtà, sono la nostra principale fonte di informazione; oltre a rilassarci

Dettagli

LA SCUOLA: IL FUTURO E' QUI Milano, 18-20 marzo 2016

LA SCUOLA: IL FUTURO E' QUI Milano, 18-20 marzo 2016 LA SCUOLA: IL FUTURO E' QUI Milano, 18-20 marzo 2016 Chi siamo Terre di mezzo è un piccolo universo in cui abitano tanti mondi: dal giornale di strada, fondato nel 1994, sono nati il settore Libri, un'associazione

Dettagli

Comunicare il Turismo Sostenibile

Comunicare il Turismo Sostenibile UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA DIPARTIMENTO DI SOCIOLOGIA E RICERCA SOCIALE Comunicare il Turismo Sostenibile Master di primo livello Università degli Studi di Milano-Bicocca a.a. 2012-2013 /

Dettagli

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE E TURISTICO GUIDO PIOVENE BENVENUTI. agli alunni e ai genitori delle scuole medie PRESENTAZIONE DELL OFFERTA FORMATIVA

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE E TURISTICO GUIDO PIOVENE BENVENUTI. agli alunni e ai genitori delle scuole medie PRESENTAZIONE DELL OFFERTA FORMATIVA BENVENUTI agli alunni e ai genitori delle scuole medie PRESENTAZIONE DELL OFFERTA FORMATIVA 19 novembre 2011 Ore 15.00 17.00 17 dicembre 2011 Ore 15.00 17.00 PORTE APERTE AL PIOVENE 14 gennaio 2012 Ore

Dettagli

Le attività sono finanziate dalla Regione Emilia-Romagna tramite Fondi Regionali. Operazioni approvate con Delibera della Giunta Regionale n.

Le attività sono finanziate dalla Regione Emilia-Romagna tramite Fondi Regionali. Operazioni approvate con Delibera della Giunta Regionale n. Le attività sono finanziate dalla Regione Emilia-Romagna tramite Fondi Regionali. Operazioni approvate con Delibera della Giunta Regionale n. 1496 del 15/10/2012 Rif. P.A. 2012-1706/RER - Rif. P.A. 2012-1720/RER

Dettagli

ISTITUTO TECNICO ECONOMICO STATALE ad indirizzi AMMINISTRAZIONE, FINANZA e MARKETING - TURISTICO SERALE CERTIF. QUALITÀ n. 9175 AMJA Antonio Maria

ISTITUTO TECNICO ECONOMICO STATALE ad indirizzi AMMINISTRAZIONE, FINANZA e MARKETING - TURISTICO SERALE CERTIF. QUALITÀ n. 9175 AMJA Antonio Maria ISTITUTO TECNICO ECONOMICO STATALE ad indirizzi AMMINISTRAZIONE, FINANZA e MARKETING - TURISTICO SERALE CERTIF. QUALITÀ n. 9175 AMJA Antonio Maria Jaci Via C. Battisti n.88 98122 Messina Tel. +39 090710401

Dettagli

Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali ANNO ACCADEMICO 2010/2011. CORSO DI ALTA FORMAZIONE Educatori Ambientali

Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali ANNO ACCADEMICO 2010/2011. CORSO DI ALTA FORMAZIONE Educatori Ambientali Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali ANNO ACCADEMICO 2010/2011 CORSO DI ALTA FORMAZIONE Educatori Ambientali DIRETTORE: Prof. Luigi Campanella codice di iscrizione infostud: 15787 Per l anno

Dettagli

Meravigliarsi di tutto. è il primo passo della ragione verso la scoperta

Meravigliarsi di tutto. è il primo passo della ragione verso la scoperta Meravigliarsi di tutto è il primo passo della ragione verso la scoperta L. P a s t e u r L I C E O S C I E N T I F I C O TA L I S I O T I R I N N A N Z I O r i g i n e Il liceo scientifico è nato nell

Dettagli

Scuola di Scienze e Tecnologie. corso di laurea (I livello) Matematica e applicazioni

Scuola di Scienze e Tecnologie. corso di laurea (I livello) Matematica e applicazioni Scuola di Scienze e Tecnologie corso di laurea (I livello) Matematica e applicazioni L-35 3 anni sede UNICAM: Camerino crediti complessivi da acquisire: 180 www.unicam.mat.it www.sst.unicam.it/sst/ Presentazione

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE «PANTINI PUDENTE» VASTO (CH) IL MAGGIO DEI LIBRI nella SCUOLA

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento prevenzione - valutazione - diagnosi - trattamento

Disturbi dell Apprendimento prevenzione - valutazione - diagnosi - trattamento MASTER ONLINE Disturbi dell Apprendimento prevenzione - valutazione - diagnosi - trattamento in collaborazione con Firera & Liuzzo Group Quindicesima Edizione Chi siamo Edizioni Galton (casa editrice)

Dettagli

C S R N E W S N o t i z i a r i o s u l l a r e s p o n s a b i l i t à s o c i a l e d i m p r e s a

C S R N E W S N o t i z i a r i o s u l l a r e s p o n s a b i l i t à s o c i a l e d i m p r e s a C S R N E W S N o t i z i a r i o s u l l a r e s p o n s a b i l i t à s o c i a l e d i m p r e s a N. V II/10 -- o tt ttob rre 2011 I N D I C E F O C U S Le pratiche di CSR nelle imprese turistiche

Dettagli

Liceo Artistico Statale Aldo Passoni

Liceo Artistico Statale Aldo Passoni Liceo Artistico Statale Liceo Artistico Statale Aldo Passoni Via della Rocca,7-10123 Torino - Tel.: 011.8177377 - Fax: 011.8127290 Mail: istpassoni@tin.it - sito web: http://www.lapassoni.it 1 2 Liceo

Dettagli

RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI

RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI RADICI DEL PRESENTE Progetto promosso da Assicurazioni

Dettagli

LA SCUOLA: IL FUTURO E' QUI 13-15 marzo 2015 - fieramilanocity

LA SCUOLA: IL FUTURO E' QUI 13-15 marzo 2015 - fieramilanocity LA SCUOLA: IL FUTURO E' QUI 13-15 marzo 2015 - fieramilanocity Chi siamo Terre di mezzo è un piccolo universo in cui abitano tanti mondi: dal giornale di strada, fondato nel 1994, sono nati il settore

Dettagli

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate via Codussi, 7 414 Bergamo Tel 03543373 Fax: 0357033- www.darosciate.it e-mail: segreteria@darosciate.it -

Dettagli

Sei un artista? Per vincere il bando serve il tuo aiuto.

Sei un artista? Per vincere il bando serve il tuo aiuto. Sei un artista? Per vincere il bando serve il tuo aiuto. Organizza un'esperienza nella tua home gallery #MHGDAY Vademecum #MHGDAY settembre 2015 Il bando chefare MyHomeGallery sta concorrendo per vincere

Dettagli

L INTERNATIONAL SCHOOL OF MILAN APRE LE PORTE AL FUTURO

L INTERNATIONAL SCHOOL OF MILAN APRE LE PORTE AL FUTURO Rassegna stampa L INTERNATIONAL SCHOOL OF MILAN APRE LE PORTE AL FUTURO Un percorso scolastico internazionale completo, dai 2 anni e mezzo ai 18 anni, nel più grande campus internazionale di Milano, una

Dettagli

Kids Creative Lab Arte e moda Adesione

Kids Creative Lab Arte e moda Adesione Kids Creative Lab Arte e moda Adesione I promotori I promotori del progetto sono Collezione Peggy Guggenheim e OVS, una Fondazione e un azienda che da sempre hanno dimostrato particolare interesse verso

Dettagli

RECUPERO E POTENZIAMENTO DELLE COMPETENZE NELLA SCUOLA CONTEMPORANEA

RECUPERO E POTENZIAMENTO DELLE COMPETENZE NELLA SCUOLA CONTEMPORANEA MASTER DI PRIMO LIVELLO RECUPERO E POTENZIAMENTO DELLE COMPETENZE NELLA SCUOLA CONTEMPORANEA a.a. 2012-2013 Direttore del master: Prof. Alessandro Mariani Il Master si rivolge ai docenti in servizio, docenti

Dettagli

LICEO MOLINO. PIACENZA Scuola aperta 2010-2011

LICEO MOLINO. PIACENZA Scuola aperta 2010-2011 LICEO GIULIA MOLINO COLOMBINI PIACENZA Scuola aperta 2010-2011 dirigenza Dirigente scolastico: Prof. MARGHERITA FIENGO Docente Vicario: Prof. ANNAMARIA TRIOLI Da 150 anni nella storia di Piacenza fondato

Dettagli

Rassegna stampa del 09/03/2011

Rassegna stampa del 09/03/2011 Ufficio Stampa Rassegna stampa del 09/03/2011 www.kikloi.it - Prodotta da Kikloi s.r.l. Rassegna stampa del 09/03/2011 Il Corriere Romagna di Cesena Sociale, mimosa per le volontarie(csv Forlì Cesena)

Dettagli

Livello CILS A1 Modulo adolescenti

Livello CILS A1 Modulo adolescenti Livello CILS A1 Modulo adolescenti MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

PITTURA. Brera per chi non disegna. Comunicazione e Valorizzazione del Patrimonio Artistico. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano

PITTURA. Brera per chi non disegna. Comunicazione e Valorizzazione del Patrimonio Artistico. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano PITTURA Brera per chi non disegna Comunicazione e Valorizzazione del Patrimonio Artistico Accademia di Belle Arti di Brera - Milano Fotografie di Matteo Girola Obiettivi Formativi del Corso di Diploma

Dettagli

PROGETTO PER LA COSTITUZIONE DI UNA CLASSE SPERIMENTALE PER L A.S. 2014/15 CHE UTILIZZI IN MODO ESTENSIVO LE TECNOLOGIE DIGITALI.

PROGETTO PER LA COSTITUZIONE DI UNA CLASSE SPERIMENTALE PER L A.S. 2014/15 CHE UTILIZZI IN MODO ESTENSIVO LE TECNOLOGIE DIGITALI. PROGETTO PER LA COSTITUZIONE DI UNA CLASSE SPERIMENTALE PER L A.S. 2014/15 CHE UTILIZZI IN MODO ESTENSIVO LE TECNOLOGIE DIGITALI. PREMESSA L utilizzo delle tecnologie didattiche nel processo d insegnamento

Dettagli

COME DIVENTARE PIÙ RICCHI IN SOLI 12 MESI

COME DIVENTARE PIÙ RICCHI IN SOLI 12 MESI Comune di Montefiore Conca Provincia di Rimini Certificazione del 14/09/2002 COME DIVENTARE PIÙ RICCHI IN SOLI 12 MESI S e r v i z i o C i v i l e P e r g l i a l t r i. P e r t e. HAI L'ETÀ GIUSTA PER

Dettagli

Livello A2. Unità 6. Ricerca del lavoro. In questa unità imparerai:

Livello A2. Unità 6. Ricerca del lavoro. In questa unità imparerai: Livello A2 Unità 6 Ricerca del lavoro In questa unità imparerai: a leggere un testo informativo su un servizio per il lavoro offerto dalla Provincia di Firenze nuove parole del campo del lavoro l uso dei

Dettagli

LE BANCHE PER LA CULTURA

LE BANCHE PER LA CULTURA LE BANCHE PER LA CULTURA PIANO D AZIONE 2014-2015 II AGGIORNAMENTO L OBIETTVO: VALORIZZARE L IMPEGNO NELLA CULTURA DELLE IMPRESE BANCARIE ABI, con la collaborazione degli Associati, promuove un azione

Dettagli

ECCELLENZE LICEO ESAME DI STATO 2015

ECCELLENZE LICEO ESAME DI STATO 2015 ECCELLENZE LICEO ESAME DI STATO 2015 100 E LODE VIGLIANI VALENTINA 5B 100/100 GATTUSO GIANLUCA 5 A PERRERO JESSICA 5 B CARIGNANO SILVIA 5 C 100/100 CIVIDINO DAVIDE 5C CIELO ANDREA 5 D RIZZA DAVIDE 5 D

Dettagli

LICEO CLASSICO LORENZO COSTA

LICEO CLASSICO LORENZO COSTA LICEO CLASSICO LORENZO COSTA La Spezia Piazza G. Verdi, 15 Tel 0187 734520 Il passato ti appartiene......costruisci il tuo futuro! IL NOSTRO LICEO da più di cento anni una presenza significativa nella

Dettagli

Il canale duale tedesco: forme organizzative e soggetti della progettazione

Il canale duale tedesco: forme organizzative e soggetti della progettazione Heinrich Lintze - Brema Altes Gymnasium Il canale duale tedesco: forme organizzative e soggetti della progettazione 1 la struttura della pubblica istruzione in Germania e gli ultimi sviluppi 1.1 cultura

Dettagli

2) Si comunica, in allegato, il calendario di maggio di Porte aperte dell Università di Torino.

2) Si comunica, in allegato, il calendario di maggio di Porte aperte dell Università di Torino. ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE PIERO MARTINETTI Via Montello n. 29 / 10014 C A L U S O (TO) Tel. 011/9832445-9832810 Fax 011/9833568 E-mail:info@liceomartinetti.it Circolare docenti n. 258 Caluso, li

Dettagli

Presentazione MASTER di I livello in Cultura, Organizzazione e Marketing dell Enogastronomia Territoriale

Presentazione MASTER di I livello in Cultura, Organizzazione e Marketing dell Enogastronomia Territoriale Presentazione MASTER di I livello in Cultura, Organizzazione e Marketing dell Enogastronomia Territoriale Il comparto alimentare è in Europa e in Italia uno tra i primi - se non il primo - per ciò che

Dettagli

SVILUPPO CREATIVO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE II

SVILUPPO CREATIVO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE II SVILUPPO CREATIVO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE II Presentazione Un Master per i mestieri della cultura Un anno dopo la triennale, con una forte componente professionale,

Dettagli

Archivio dei corsi proposti per il periodo estivo 2014

Archivio dei corsi proposti per il periodo estivo 2014 CORSO BREVE ESTIVO: METODO DI STUDIO E ORGANIZZAZIONE COMPITI Casa Novarini organizza, per il periodo estivo, che va dal 23 Giugno al 7 Luglio, due corsi, gestiti dalla Dott.ssa Barbara Filippi, pedagogista

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA CUTGANA CENTRO UNIVERSITARIO PER LA TUTELA E LA GESTIONE DEGLI AMBIENTI NATURALI E DEGLI AGRO-ECOSISTEMI

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA CUTGANA CENTRO UNIVERSITARIO PER LA TUTELA E LA GESTIONE DEGLI AMBIENTI NATURALI E DEGLI AGRO-ECOSISTEMI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA CUTGANA CENTRO UNIVERSITARIO PER LA TUTELA E LA GESTIONE DEGLI AMBIENTI NATURALI E DEGLI AGRO-ECOSISTEMI Comunicato stampa di martedì 28 febbraio 2012 Oggetto: Catania,

Dettagli

Attività didattiche 2012-2013

Attività didattiche 2012-2013 Attività didattiche 2012-2013 VISITA TRADIZIONALE Lungo un percorso di 30 sale i ragazzi sono accompagnati a conoscere i fatti e i protagonisti che hanno portato all indipendenza e all unità d Italia.

Dettagli

PREMIO MARINA DI RAVENNA 2012 Rassegna di pittura alla scoperta di giovani artisti 56.ma edizione

PREMIO MARINA DI RAVENNA 2012 Rassegna di pittura alla scoperta di giovani artisti 56.ma edizione PREMIO MARINA DI RAVENNA 2012 Rassegna di pittura alla scoperta di giovani artisti 56.ma edizione BANDO E REGOLAMENTO La Cooperativa culturale CAPIT di Ravenna, in collaborazione con il MAR (Museo d'arte

Dettagli

Scuola di Scienze del Farmaco e dei Prodotti della Salute. corso di laurea magistrale a ciclo unico Chimica e tecnologia farmaceutiche

Scuola di Scienze del Farmaco e dei Prodotti della Salute. corso di laurea magistrale a ciclo unico Chimica e tecnologia farmaceutiche Scuola di Scienze del Farmaco e dei Prodotti della Salute corso di laurea magistrale a ciclo unico Chimica e tecnologia farmaceutiche LM-13 5 anni a ciclo unico sede: Camerino crediti complessivi da acquisire:

Dettagli

CRITICA GIORNALISTICA (Teatro Cinema Televisione Musica)

CRITICA GIORNALISTICA (Teatro Cinema Televisione Musica) MASTER DI PRIMO LIVELLO IN CRITICA GIORNALISTICA (Teatro Cinema Televisione Musica) a.a. 2014/2015 B A N D O U F F I C I A L E Art. 1 Per l anno accademico 2014/2015, è istituito, presso l Accademia Nazionale

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA CORSO PROGETTO 2014

RELAZIONE ILLUSTRATIVA CORSO PROGETTO 2014 Allegato al Prot. n. 78357 del 14.3.2014 RELAZIONE ILLUSTRATIVA CORSO PROGETTO 2014 RAGAZZI IN COMUNITA Comprendere l adolescente per aiutarlo a crescere 5 incontri di formazione e aggiornamento per Educatori

Dettagli

Chi deve scegliere? Come aiutarli a scegliere? Guida per i genitori degli studenti della scuola secondaria di 1 grado. Scegliamo la meta!

Chi deve scegliere? Come aiutarli a scegliere? Guida per i genitori degli studenti della scuola secondaria di 1 grado. Scegliamo la meta! Guida per i genitori degli studenti della scuola secondaria di 1 grado Orientarsi in un mondo indeterminato vuol dire accettare il carattere paradossale della vita, fare delle scelte, consapevoli del loro

Dettagli

Scheda - progetto. per l elaborazione del POF A) RISORSE UMANE

Scheda - progetto. per l elaborazione del POF A) RISORSE UMANE 1 Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio LICEO SCIENTIFICO STATALE A. LABRIOLA Codice meccanografico - RMPS 010004 Codice Fiscale 80222130587 Scheda -

Dettagli

NATI PER LEGGERE PROGETTO PER LA LETTURA AI BAMBINI FIN DAL PRIMO ANNO DI VITA INTRODUZIONE E OBIETTIVI

NATI PER LEGGERE PROGETTO PER LA LETTURA AI BAMBINI FIN DAL PRIMO ANNO DI VITA INTRODUZIONE E OBIETTIVI NATI PER LEGGERE PROGETTO PER LA LETTURA AI BAMBINI FIN DAL PRIMO ANNO DI VITA INTRODUZIONE E OBIETTIVI Se la madre legge al bambino una fiaba, parla con lui, parla del mondo, parla dei buoni, parla dei

Dettagli

La scuola dell infanzia è un ambiente educativo di esperienze concrete e di apprendimento riflessivo che integra le differenti forme del fare,

La scuola dell infanzia è un ambiente educativo di esperienze concrete e di apprendimento riflessivo che integra le differenti forme del fare, ITALIA Introduzione La riforma del sistema italiano è stata oggetto di numerose discussioni e polemiche. La legge di riforma dell ordinamento varata nel 2000 è stata successivamente abrogata dal nuovo

Dettagli

STARTING UP CORSO AVANZATO DI PROMOZIONE DELLO SVILUPPO IMPRENDITORIALE INIZIATIVA APERTA A STUDENTI E LAUREATI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA

STARTING UP CORSO AVANZATO DI PROMOZIONE DELLO SVILUPPO IMPRENDITORIALE INIZIATIVA APERTA A STUDENTI E LAUREATI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA STARTING UP CORSO AVANZATO DI PROMOZIONE DELLO SVILUPPO IMPRENDITORIALE INIZIATIVA APERTA A STUDENTI E LAUREATI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA 10 GIORNATE DI AULA E 3 MESI IN AZIENDE INNOVATIVE 1

Dettagli

SVILUPPO CREATIVO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE II

SVILUPPO CREATIVO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE II SVILUPPO CREATIVO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE II Presentazione Un Master per i mestieri della cultura Un anno dopo la triennale, con una forte componente professionale,

Dettagli

Anno 2007 - dati aggiornati al 3 settembre 2008

Anno 2007 - dati aggiornati al 3 settembre 2008 IMT ALTI STUDI LUCCA ISTITUTO NAZIONALE DI ASTROFISICA/ISTITUTO DI ASTROFISICA SPAZIALE ISTITUTO NAZIONALE DI ASTROFISICA/ISTITUTO DI RADIOASTRONOMIA SEDE BOLOGNA ISTITUTO NAZIONALE DI ASTROFISICA/OSSERVATORIO

Dettagli

INIZIATIVA DI ORIENTAMENTO Accademia di Belle Arti SantaGiulia di Brescia

INIZIATIVA DI ORIENTAMENTO Accademia di Belle Arti SantaGiulia di Brescia INIZIATIVA DI ORIENTAMENTO Accademia di Belle Arti SantaGiulia di Brescia Elenco de i corsi di I livello (equiparati ad un diploma di laurea) attivi presso l Accademia di Belle Arti SantaGiulia di Brescia

Dettagli

ARMANDO BUSINCO JERZU (OG) www.scuolesuperiorijerzu.it. Liceo Scientifico Liceo Linguistico ITC Amministrazione Finanza e Marketing

ARMANDO BUSINCO JERZU (OG) www.scuolesuperiorijerzu.it. Liceo Scientifico Liceo Linguistico ITC Amministrazione Finanza e Marketing ARMANDO BUSINCO JERZU (OG) www.scuolesuperiorijerzu.it Liceo Scientifico Liceo Linguistico ITC Amministrazione Finanza e Marketing Liceo Linguistico I II III IV V Lingua e letteratura italiana 4 4 4 4

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. XI Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. XI Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture XI Edizione 2014-2015 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Concorso Letterario Nazionale

Concorso Letterario Nazionale RECANATI Concorso Letterario Nazionale Per studenti delle Scuole Primarie e Secondarie di primo e secondo grado quarta edizione In COLLABORAZIOnE COn I SEGUENTI PARTNER effettoluce 03 IntROduZIOnE RAccoNTAR...ScRIvENdo

Dettagli

Novità: da quest anno anche Psicologia

Novità: da quest anno anche Psicologia S.O. Benincasa Salerno Scienze della Formazione Suor Orsola Benincasa Sito web: www.unisob.na.it di Maddalena Esposito A Scienze della Formazione per diventare educatori, insegnanti e non solo Due le Facoltà

Dettagli

Gara Nazionale di Teatro Classico, dedicata al Mito, indirizzata agli allievi delle scuole superiori

Gara Nazionale di Teatro Classico, dedicata al Mito, indirizzata agli allievi delle scuole superiori Gara Nazionale di Teatro Classico, dedicata al Mito, indirizzata agli allievi delle scuole superiori PREMESSA L Associazione culturale Achille e la Tartaruga e il Liceo Classico Torquato Tasso di Salerno,

Dettagli

FOTO. Facoltà di Scienze XXXXX matematiche, fisiche e naturali. Lauree magistrali. Servizio orientamento. Brescia a.a. 2014-2015. www.unicatt.

FOTO. Facoltà di Scienze XXXXX matematiche, fisiche e naturali. Lauree magistrali. Servizio orientamento. Brescia a.a. 2014-2015. www.unicatt. Percorsi Formativi Facoltà di Scienze XXXXX matematiche, fisiche e naturali Servizio orientamento FOTO Brescia - Via Trieste, 17 Scrivi a orientamento-bs@unicatt.it Telefona al numero 030 2406 246 Siamo

Dettagli

Progetto Scuola Superiore ed Università Casa circondariale Montorio (VR)

Progetto Scuola Superiore ed Università Casa circondariale Montorio (VR) Progetto Scuola Superiore ed Università Casa circondariale Montorio (VR) Progetto dell'associazione Progetto con il patrocinio del La Fraternita' MIUR:Uff. Scol. Regionale per il Veneto Uff. Territoriale

Dettagli

AFTER X 2015. B(eat)

AFTER X 2015. B(eat) 1 AFTER X 2015 B(eat) Be eat, beat, to beat Il progetto After X 2015 del Centro Didattico produzione Musica Europe per Onlus Robur Solidale in collaborazione con l Istituto Comprensivo di Verdellino e

Dettagli

EDUCAZIONE ALLA PACE ATTRAVERSO GLI SCAMBI INTERCULTURALI

EDUCAZIONE ALLA PACE ATTRAVERSO GLI SCAMBI INTERCULTURALI EDUCAZIONE ALLA PACE ATTRAVERSO GLI SCAMBI INTERCULTURALI Intercultura è una ONLUS, associazione di volontariato ed ente morale riconosciuto con DPR n. 578/85. E presente in 147 città italiane ed in 65

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli