Rendiamo il gioco accessibile a tutti.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rendiamo il gioco accessibile a tutti."

Transcript

1 Rendiamo il gioco accessibile a tutti.

2

3 La vita di un bambino dovrebbe essere semplice. Dovrebbe essere piena di giochi e risate. Una volta diventati adulti, dovremmo conservare per tutta la vita gli amici di infanzia ed i ricordi felici. Noi alla HAGS desideriamo dare a tutti questa possibilità. Le aree gioco e i parchi da noi progettati sono pertanto accessibili a persone di ogni età e con qualsiasi livello di abilità fisica. Il diritto dei bambini al riposo e al tempo libero, al gioco e alle attività ricreative è sancito dalla Convenzione sui Diritti dell'infanzia dell'onu. E i bambini con disabilità fisiche o mentali hanno il diritto di partecipare attivamente alla vita della comunità*. I nostri prodotti vengono progettati e studiati con grande attenzione. Vogliamo creare opportunità di gioco e di svolgimento di attività fisica indipendentemente dal livello di abilità del bambino. Vogliamo che il gioco sia un'esperienza che arricchisca e accompagni la persona per tutta la vita. Il Cerchio del gioco HAGS è il punto di partenza del nostro lavoro. Questo cerchio dimostra che il gioco è molto più di un breve momento di svago. Dimostra che l'attività fisica migliora l'intelligenza, l'empatia e la forza dei bambini. In questa brochure verrà illustrato come creare un parco giochi accessibile a tutti. * I fanciulli mentalmente o fisicamente handicappati devono condurre una vita piena e decente, in condizioni che agevolino una loro attiva partecipazione alla vita della comunità. I fanciulli hanno il diritto al riposo e al tempo libero, a dedicarsi al gioco e ad attività ricreative. Articoli 23 e 31 della Convenzione sui Diritti dell'infanzia delle Nazioni Unite.

4 Cosa si intende per gioco accessibile a tutti? Quando si chiede ad un bambino cosa significa per lui il gioco, di solito la risposta è correre, inseguire, andare in bici e giocare con la palla. Il concetto di gioco è associato a quelli di attività, amicizia e sfide. Tutti i bambini di solito danno risposte simili, indipendentemente dal loro livello di abilità fisica. Il termine accessibilità assume significati diversi in contesti diversi e un parco giochi va progettato in base ai bambini che lo useranno. I bambini con una disabilità fisica possono, e vogliono, giocare esattamente come tutti gli altri bambini. Leggendo questa brochure scoprirete con quanto impegno e attenzione HAGS progetta i parchi giochi. Scoprirete in che modo aiutiamo i nostri clienti a creare parchi giochi che rendono il gioco davvero accessibile a tutti. Purtroppo, molti parchi giochi pubblici o collocati all'interno di scuole non sono accessibili ai bambini con disabilità fisiche. Come gli adulti, anche i bambini devono avere la possibilità di muoversi liberamente al meglio delle loro capacità. Nelle scuole frequentate da bambini con disabilità chiaramente definite possono essere necessari significativi interventi di modifica che dovranno essere pianificati fin dall'inizio del progetto, mentre nelle aree gioco ospitate all'interno di parchi pubblici possono rendersi necessarie modifiche specifiche volte a semplificare e migliorare l'accessibilità del parco giochi. HAGS è presente nel settore dei prodotti per parchi giochi da oltre 60 anni. In questo arco di tempo abbiamo accumulato una vastissima esperienza e conoscenza su come progettare i parchi giochi al fine di ottenere i migliori risultati possibili. Nel corso degli anni abbiamo approfondito le nostre conoscenze sul tema dell'accessibilità lavorando a stretto contatto con numerose organizzazioni ed esperti operanti nei vari campi delle disabilità fisiche. E, naturalmente, teniamo conto delle opinioni e delle idee più brillanti dei bambini. Questo impegno concertato ci ha permesso di realizzare soluzioni che consentono a tutti i bambini di accedere all'esperienza del gioco.

5 Cosa valutare durante la progettazione di un parco giochi Un parco giochi per tutti diventa il punto d'incontro naturale per i bambini e i loro genitori. Durante la progettazione di un parco giochi è fondamentale considerare quanto segue: Oltre alle attrezzature ludiche, nel parco giochi devono essere presenti aree accoglienti con panchine e tavoli in cui gli adulti e i bambini, con o senza disabilità, possono sedersi e rilassarsi. I cestini per i rifiuti sono un altro elemento importantissimo. Devono essere presenti superfici compatte per offrire ai bambini e agli adulti a mobilità ridotta un accesso completo o parziale al parco giochi. I percorsi che portano alle altalene ed alle attrezzature da gioco devono presentare una superficie compatta per consentire ai bambini e agli adulti in sedia a rotelle o con altri problemi di mobilità di raggiungere e utilizzare le attrezzature. Occorre valutare l'impiego di pavimentazione antitrauma con piastrelle di gomma morbida o gomma gettata in opera nelle aree occupate dalle attrezzature ludiche e dalle altalene per creare una superficie stabile. Contrasti di colori, suoni e luci possono agevolare l'orientamento dei bambini all'interno dell'ambiente di gioco. Utilizzate panchine, attrezzature da gioco e superfici di sicurezza con colori diversi per denotare aree diverse. È possibile combinare attrezzature da gioco adattate a esigenze specifiche con prodotti standard, ad esempio altalene tradizionali con altalene progettate per i bambini con disabilità. I parchi giochi per persone di tutte le età e con diversi livelli di abilità devono offrire l'opportunità di divertirsi giocando insieme. I bambini su sedia a rotelle devono poter accedere alle strutture chiuse e alle costruzioni presenti nel parco giochi. Tali ambienti potranno essere progettati con due entrate senza pavimenti e soglie sulle porte. Contattate HAGS per discutere i vostri requisiti specifici ed esigenze di adattamento delle attrezzature ludiche, come schienali per le altalene o giochi a molla. Saremo lieti di aiutarvi a trovare le soluzioni migliori per il vostro parco giochi. Non è indispensabile installare gli scivoli su una struttura da gioco, spesso possono essere installati su collinette o pendii naturali. Valutate la possibilità di installare qualche forma di barriera antirumore se il parco giochi si trova in prossimità di una strada trafficata. La disponibilità di un angolo raccolto è un'altra caratteristica apprezzata dei parchi giochi. Ci sono bambini che preferiscono giocare in un luogo più tranquillo, pertanto può essere una buona idea schermare parte dell'area di gioco. Non dimenticate che a volte piove o che d'estate può fare molto caldo sotto i raggi diretti del sole. Prevedete quindi la presenza di tettoie e luoghi per ripararsi dal sole e dalla pioggia. Prevedete la presenza di un bagno per disabili vicino al parco o al parco giochi. HAGS sarà lieta di aiutarvi a progettare un parco giochi efficiente e funzionale. Sappiamo come creare un ambiente che consenta a tutti di socializzare e partecipare alle attività. Anche se non possiamo produrre attrezzature in grado di soddisfare le esigenze di tutti, potremo aiutarvi a creare un parco giochi in grado di offrire qualcosa a ogni utente e in cui tutti i bambini possono giocare insieme in tanti modi diversi.

6 Un parco giochi all'insegna dell'attività Non esistono due ambienti o parchi giochi uguali tra loro. Per questo ogni progetto e ogni cambiamento è di per sè assolutamente unico. Noi di HAGS siamo sempre lieti di dimostrare ai nostri clienti come è facile modificare i parchi giochi esistenti con i nostri prodotti e possiamo aiutarvi a progettarne anche l'accessibilità. Le superfici compatte consentono ai bambini di camminare, correre, cadere e rotolarsi a terra tutti insieme nel parco giochi. Vari componenti stimolanti e divertenti permettono ai bambini di saltare, arrampicarsi, cadere, scivolare, ruotare e correre al meglio delle loro capacità. Grazie alla cura con cui vengono progettati i punti di trasferimento come le rampe, le superfici compatte ed il layout del gioco, anche i bambini con disabilità possono divertirsi e giocare. Nella sabbiera i bambini possono giocare tutti insieme. Proponiamo una gamma straordinaria di giochi per acqua e sabbia che permettono ai bambini di partecipare alle attività insieme.

7 Includete elementi che incoraggino i bambini a osservare, ascoltare e toccare. Estendete le attrezzature esistenti e migliorate l'accessibilità aggiungendo punti di trasferimento, sedili speciali per altalene, schienali, rampe e scalini. Ogni volta che salgono sull'altalena, stanno in equilibrio o vanno in bicicletta, i bambini sviluppano la loro capacità di coordinazione e la concentrazione. Prevedete tavoli e sedie in abbondanza su cui adulti e bambini potranno fare un picnic tutti insieme.

8 I giochi a integrazione non devono essere noiosi Nicole è un'allegra bambina di otto anni che presto andrà in seconda elementare. Come tutti i bambini della sua età, è molto curiosa e le piace giocare all'aperto con i suoi amici. L'unica differenza tra lei e i suoi compagni di classe è il fatto che Nicole è in sedia a rotelle. Nicole ha una malattia muscolare che le impedisce di usare le gambe e indebolisce le sue braccia. Nicole vive ad Årsta, a sud di Stoccolma, con i genitori Anneli e Micke and e le sue sorelle Estelle e Celine. Nicole e la sua famiglia amano la vita all'aria aperta e frequentano spesso i parchi giochi della zona. Ora hanno un parco giochi preferito e hanno smesso di frequentare tutti gli altri. Dato che Nicole non può usare i giochi e le strutture presenti negli altri parchi, non ha senso frequentarli. Gli altri bambini non hanno mai escluso Nicole dal gioco. Il problema è solo il fatto che Nicole non riesce proprio a giocare insieme a loro, spiega Anneli. Molti parchi giochi sono ospitati all'interno di un'area piena di sabbia completamente circondata da bordi rialzati di legno. Nicole non riesce neppure ad avvicinarsi alle attrezzature ludiche. È una vista struggente. Basterebbe una pedana di gomma per permettere anche a lei di giocare. Integrare le caratteristiche dell'ambiente Facendo parte del Consiglio dell'associazione svedese per i bambini e i ragazzi disabili (RBU) di Stoccolma, Anneli ha potuto partecipare alla

9 progettazione di numerosi parchi giochi e a vari progetti gestiti in collaborazione con Bygg Klokt, un'organizzazione cui fanno capo altre sette organizzazioni per i disabili. A chi si occupa di progettazione di aree di gioco, Anneli consiglia innanzitutto di integrare le caratteristiche dell'ambiente naturale nell'area di gioco. Ad esempio come è stato fatto in un parco sulla costa occidentale della Svezia, in cui la pendenza naturale del terreno è stata sfruttata per permettere ai bambini di raggiungere tutti i livelli delle attrezzature ludiche. Anneli osserva: È stata un'ottima scelta progettuale che consente a Nicole di accedere alle attrezzature come tutti gli altri bambini. Non bisogna mai dare per scontato che un parco giochi smetta di essere divertente solo perché è stato modificato per i disabili. La Giunta provinciale e l'ufficio dei trasporti urbani hanno dato alla famiglia un sostegno straordinario e risposte positive nel corso degli anni. Ma Anneli auspica che si presti maggiore attenzione a queste tematiche fin dalla progettazione iniziale. Se un bilico è già dotato di schienali nel momento in cui viene installato nel parco giochi, non dovrà essere modificato in seguito. E una volta terminati i lavori di adattamento di un parco, sarebbe logico applicare le stesse idee ai parchi che vengono adattati in seguito, anziché riprogettare tutto da zero. Anneli osserva tuttavia che alcune cose proprio non possono essere cambiate. I bambini sono sempre eccitati all'idea di salire in alto e non si possono eliminare le corde da arrampicata e le attrezzature ludiche in posizione elevata. A Nicole ovviamente fa piacere che le sue sorelle e i suoi amici possano arrampicarsi e scivolare giù, ma le piacerebbe anche poter giocare insieme a loro. Anneli ci racconta che Nicole spesso dice: Non posso andare sullo scivolo, ma posso fare altre cose e mi diverto lo stesso. Il gioco deve far vivere emozioni Decidiamo di andare in un parco giochi vicino a casa e il divertimento inizia appena usciti di casa. Nicole prende l'ascensore ed Estelle corre giù dalle scale. Fanno a gara per vedere chi arriva prima in fondo alle tre rampe di scale. Entrambe sanno come raggiungere il parco e si precipitano a tutta velocità, Estelle in bicicletta e Nicole con la sua sedia a rotelle. Nicole e gli altri bambini si divertono un mondo con il Cumulus, uno dei loro giochi preferiti nel parco. Si divertono anche al tavolo per la sabbia. Anneli vorrebbe che ci fossero sempre dei giochi che permettono a Nicole di giocare ai negozi o al fornaio, a tris o con le automobiline con i suoi amici. La creatività è fondamentale. I parchi giochi non devono trasformarsi in un luogo scontato e noioso quando vengono modificati. È essenziale che il parco giochi continui a far vivere ai bambini delle emozioni, spiega Anneli. E per quanto riguarda la gara tra ascensore e scale, beh, questa volta ha vinto Estelle. Ma con un vantaggio di pochissimi secondi, concordano le sorelle.

10 Un vero parco giochi L'attenzione di HAGS è sempre incentrata su un obiettivo fondamentale: rendere il gioco stimolante, interessante e divertente per tutti i bambini, indipendentemente dal loro livello di abilità fisica. Abbiamo maturato una lunga esperienza internazionale nella creazione di parchi giochi, dalla progettazione all'installazione e l'inaugurazione. Non esitate a contattarci per chiedere la nostra assistenza. Insieme possiamo creare un parco giochi accessibile e divertente per tutti.

11 Ci sono tantissimi parchi giochi eccellenti in tutto il mondo che vale la pena visitare per trovare idee e ispirazione. I parchi giochi che vedete in queste pagine si trovano negli USA, in Australia, in Svezia, in Spagna, in Francia e in Norvegia. Se vi interessa visitarli, fatecelo sapere e vi forniremo tutti i dettagli. Saremo lieti di aiutarvi a modificare un parco giochi per renderlo più accessibile in molti modi diversi.

12

13

14

15 IO CAPACITÀ PERSONALI Il gioco fa sviluppare il senso di identità permettendo alla personalità del bambino di formarsi. Il bambino impara ad affrontare le diverse situazioni osservando il comportamento degli altri e sognando, pianificando e pensando. NOI CAPACITÀ SOCIALI Quando i bambini giocano insieme sviluppano le loro capacità sociali. I giochi di ruolo e il lavoro di squadra nascono in modo quasi automatico tra i bambini che giocano insieme in un parco giochi. I NUMERI CAPACITÀ MATEMATICHE Quando i bambini imparano ad arrampicarsi, sviluppano la coordinazione fisica e mentale e imparano anche a contare. Il gioco pone inoltre le basi per imparare a risolvere problemi matematici concreti, pratici e astratti. LO SPAZIO CAPACITÀ VISIVE I bambini sviluppano la consapevolezza dello spazio attraverso il gioco e l'attività fisica, guardando e immaginando le cose. Imparano inoltre a vedere in prospettiva e a mettere in correlazione oggetti di dimensioni diverse. CORPO C e RC H Io de L GIo Co H AG S PAROLE IO NOI NUMERI SPAZIO IL RAPPORTO CON LA NATURA Il gioco all'aperto permette ai bambini di vivere e capire il mondo naturale. I bambini sono curiosi di conoscere la natura e si sentono a proprio agio nei luoghi aperti. Inoltre, imparano a osservare i fenomeni naturali e a fare nuove scoperte. LA VITA CAPACITÀ ESISTENZIALI Il gioco aiuta i bambini a capire che tutte le persone hanno diritto alla libertà e alla scelta. I giochi di ruolo contribuiscono inoltre a far conoscere la vita ai bambini. MUSICA SENSI VITA NATURA I SENSI CAPACITÀ INTUITIVE I bambini sviluppano la capacità di pensare liberamente, usando idee, situazioni e storie di fantasia mentre giocano. Durante la simulazione di una situazione, i bambini imparano a fidarsi delle loro capacità e del loro istinto e a pensare in modo astratto. LA MUSICA CAPACITÀ MUSICALI La musica, in forma di canzoni e ritmi, fa spesso parte dell'esperienza di gioco tra i bambini. Per i bambini che si esercitano con il ritmo, i suoni e le melodie, sarà più facile in seguito apprendere concetti linguistici, grammaticali e matematici. IL CORPO CAPACITÀ FISICHE E MOTORIE Negli anni della crescita, i bambini imparano a conoscere le loro capacità fisiche e motorie e come usare le diverse parti del corpo. L'attività fisica contribuisce inoltre a stimolare l'intelligenza. LE PAROLE CAPACITÀ LINGUISTICHE Quando i bambini giocano insieme sviluppano la capacità di pensare, parlare, usare le parole e imparare altre lingue. Le capacità linguistiche continuano a svilupparsi durante tutta l'infanzia, quando i bambini incontrano gli adulti e altri bambini in contesti diversi. non solo gioco e divertimento HAGS si impegna a creare opportunità di gioco e divertimento illimitato per i bambini di tutto il mondo. Ma il gioco è molto più di un semplice svago. È una vera e propria scienza. Il gioco è molto più di un piacere momentaneo. È anche uno strumento educativo quasi impareggiabile che trasmette al bambino un'infinità di lezioni e conoscenze preziose che lo accompagneranno per tutta la vita. Il Cerchio del gioco HAGS è stato creato per illustrare le diverse capacità che i bambini apprendono quando giocano. Questo modello viene usato durante lo sviluppo e la presentazione dei nostri prodotti di gioco. Esiste un chiaro collegamento tra il Cerchio del gioco HAGS e l'accessibilità. Affinché i bambini possano trarre beneficio dal gioco, è essenziale progettare le attrezzature da gioco in modo che offrano ai tutti i bambini lo stesso livello di accessiblità. Il Cerchio del gioco HAGS è suddiviso in dieci parti, ognuna delle quali illustra in che modo i bambini imparano attraverso il gioco.

16 Costruire con saggezza fin dall'inizio Le sette organizzazioni rappresentate da Bygg Klokt (Costruire con saggezza) si occupano delle esigenze di persone con limitazioni funzionali e si sono unite per migliorare l'accessibilità e la facilità d'uso per le persone con problemi di vista, udito o mobilità. HAGS si avvale della preziosa consulenza e assistenza di Bygg Klokt al fine di sviluppare prodotti che creano opportunità di gioco per tutti. Lavoriamo in conformità con la legislazione di settore applicabile e con le disposizioni del Piano nazionale a lungo termine per le disabilità, avvalendoci inoltre della nostra vasta esperienza in materia di compromissioni funzionali. Karin Månsson è Direttore esecutivo di Bygg Klokt e architetto. Karin spiega: Intratteniamo un dialogo continuo con HAGS, che ci sottopone le nuove idee e le prova insieme a noi. Condividiamo le nostre conoscenze e diamo all'azienda il nostro feedback sulle idee che funzionano e su quelle che devono essere perfezionate. Rendere accessibili le attrezzature ludiche è leggermente diverso rispetto a rendere accessibili altri ambienti. Diamo suggerimenti su come si potrebbero progettare le attrezzature per favorire una maggiore accessibilità. Qualcosa per tutti... Bo Göransson, Product Manager di HAGS, è tra i principali protagonisti della collaborazione con Bygg Klokt. Bygg Klokt ci insegna molte cose su come si deve pensare quando si progettano le attrezzature per i parchi giochi. Bo spiega che è difficile trovare un'unica risposta per tutte le domande. È importante usare colori contrastanti, che aumentano l'accessibilità ai bambini con problemi di vista. Il giallo e il blu creano un ottimo contrasto cromatico. Va tuttavia detto che i bambini con ADHD hanno difficoltà a concentrarsi quando vedono il giallo. Per questi bambini occorre usare colori più rilassanti. Questo è solo un esempio di quanto possa essere difficile trovare un'unica soluzione che vada bene per tutti. Secondo noi gli enti locali dovrebbero modificare tutti i parchi giochi esistenti, grandi o piccoli che siano, anziché investire tutti il loro budget per un solo parco giochi enorme. Se tutti potessero fare tutto non sarebbe divertente, ma ogni bambino dovrebbe poter trovare qualcosa con cui giocare in tutti i parchi giochi.... Anche per i nonni Karin spiega che non sono solo i bambini ad avere qualche impedimento funzionale. I genitori, i nonni e altri adulti che devono poter accedere al parco giochi possono avere anch'essi capacità fisiche ridotte. Il miglioramento dell'accessibilità ai parchi giochi dovrebbe essere visto come un'opportunità di sviluppo. In fondo, l'essenza stessa del gioco è il fatto che è stimolante, eccitante e definisce limiti più ambiziosi, afferma Karin. UNA COLLABORAZIONE SICURA E AFFIDABILE Per tutte le vostre esigenze di modifica di parchi giochi esistenti o di progettazione di nuove aree di gioco, rivolgetevi con sicurezza a HAGS. Grazie a 60 anni di esperienza nel settore dei parchi giochi, possediamo tutte le competenze necessarie per aiutarvi ad adattare il vostro parco giochi con professionalità e affidabilità. Studieremo i requisiti e le caratteristiche del sito insieme a voi, analizzando le aree, i budget, le età dei bambini e/o le loro compromissioni funzionali. Bygg Klokt (Costruire con saggezza) è un'organizzazione ombrello che raggruppa sette associazioni svedesi: La federazione svedese delle persone con mobilità ridotta (DHR) L'associazione svedese delle persone con problemi di udito (HRF) L'associazione svedese per le persone con disabilità neurologiche (NHR) L'associazione nazionale per i bambini e i ragazzi disabili (RBU) L'associazione malati reumatici svedese L'associazione svedese dei sopravvissuti agli incidenti stradali e alla polio (RTP) L'associazione svedese degli ipovedenti (SRF)

17

18 Manutenzione del parco giochi

19 Un parco giochi ben mantenuto e curato durerà più a lungo. I prodotti HAGS sono fabbricati con materiali di qualità superiore. Ma per garantire il mantenimento di un livello di sicurezza elevato sono altrettanto importanti la cura e la manutenzione del parco giochi. Per qualsiasi domanda in merito, contattate il vostro distributore HAGS. Il team di installatori HAGS viaggia in tutto il mondo per installare i prodotti per parchi giochi HAGS. Indipendentemente dalle dimensioni delle attrezzature ordinate dai clienti, nulla è troppo grande o troppo piccolo per noi. Montaggio I nostri team di installatori assemblano di tutto, dagli arredi per parchi alle altalene, dalle strutture UniMini ai percorsi di corsa a ostacoli, dall'agito alle grandi strutture UniPlay. Il prodotto standard più grande che installiamo è un'arena per sport multipli. Talvolta effettuiamo installazioni di grandi dimensioni, ad esempio un cliente ha ordinato una struttura da gioco progettata ad hoc. Gli installatori HAGS hanno sviluppato e creato strumenti speciali che semplificano le procedure di montaggio. Questo agevola la messa in opera dei parchi giochi e riduce il tempo impiegato per le attività di montaggio, il che, a sua volta, si traduce in un risparmio economico per i nostri clienti. Tutti i nostri prodotti sono ispezionati e certificati TÜV. Gli installatori HAGS conoscono bene l'importanza del corretto montaggio in conformità alle istruzioni di assemblaggio. Inoltre si attengono alle disposizioni dello standard europeo SS-EN 1176 su cui è basata la certificazione. Gli installatori HAGS lavorano in modo professionale ed efficiente e possiedono tutte le quattro qualità fondamentali: precisione, specializzazione, anni di esperienza e un altissimo livello di competenza tecnica. Manutenzione È essenziale che le attrezzature da gioco siano state installate conformemente alle istruzioni HAGS e che vengano sottoposte a regolari interventi di assistenza, manutenzione, ispezione per garantirne la sicurezza e il funzionamento corretto. Le attrezzature devono essere installate da professionisti qualificati in conformità con le specifiche del produttore. L'assistenza, la manutenzione e l'ispezione delle attrezzature devono essere affidate a professionisti qualificati e in possesso dell'esperienza e delle competenze necessarie, nonché avvenire in conformità alle specifiche del produttore e ad intervalli di tempo prestabiliti, se non più frequentemente. Il tempo massimo che può intercorrere tra un'ispezione e l'altra dipende anche da fattori quali intensità d'uso, atti vandalici, clima costiero, età delle attrezzature, ecc. Funzionamento e responsabilità della proprietà I proprietari o le persone responsabili del funzionamento delle attrezzature da gioco sono tenuti a garantire il rispetto della programmazione degli interventi di assistenza, manutenzione e ispezione e delle relative procedure. La persona responsabile del funzionamento delle attrezzature deve garantire che il personale abbia ricevuto una formazione appropriata sulle attività da svolgere e informazioni adeguate sulle proprie responsabilità. La persona responsabile del funzionamento delle attrezzature è tenuta a mantenere aggiornato il libretto di bordo con i dettagli degli interventi di assistenza, manutenzione e ispezione e a creare, conservare e rendere disponibili i documenti agli interessati. Qualora un'attrezzatura presenti difetti che potrebbero provocare lesioni personali agli utenti, l'attrezzatura deve essere resa inaccessibile al pubblico finché il problema non è stato risolto.

20 HAGS UniMini UniMini è una gamma completa di attrezzature da gioco progettate per i bambini più piccoli. Questo sistema esclusivo e versatile consente di combinare i vari componenti in molti modi diversi. È possibile includere in un'area di piccole dimensioni numerose funzioni di gioco per stimolare bambini di tutte le età nelle varie fasi del loro sviluppo. Per aumentare l'accessibilità è possibile installare banchi di sabbia, banchi di vendita, cassette per sabbia e altri giochi fuori dalle strutture da gioco e a un'altezza raggiungibile anche dai bambini su sedia a rotelle. I parapetti, i balconi e le torrette con periscopio del sistema UniMini consentono ai bambini di esplorare e giocare insieme o da soli. Alcune delle strutture UniMini sono state progettate appositamente per offrire una migliore accessibilità: Le arrampicate con appigli colorati a forma di frutta incoraggiano i bambini a tentare di raggiungere la sommità nei modi più semplici e più faticosi. Sono anche un ottimo modo per imparare a conoscere i colori e le forme! Clav include un tunnel che richiede equilibrio e coordinazione nei movimenti. Omber è dotato di un particolare ponte di connessione. Bexy è dotato di un citofono a cornetta che permette ai bambini di parlare tra loro. Gli scivoli in posizione più bassa sono accessibili anche da parte dei bambini che hanno poca forza nelle gambe. Zelles include un banco di vendita e giochi facilmente raggiungibili dall'esterno e da parte dei bambini su sedia a rotelle. Vindra è dotato di giochi e grù per la sabbia che aiutano a migliorare il coordinamento dei movimenti delle braccia. I bambini su sedia a rotelle possono raggiungere i giochi e le attrezzature posizionati all'esterno di altre strutture. Grù per sabbia Giochi di ruolo/sviluppo muscolare Paratia con foro Movimento strisciante/sfida Cucina Giochi di ruolo/ socializzazione Tavoli per sabbia Socializzazione/creazione Banco di vendita Socializzazione/ giochi di ruolo V i n dr a Area 6,2 x 6,1 metri Ponte Coordinazione/equilibrio Ponte con arrampicata Arrampicata/equilibrio Giochi a coppie Concentrazione/esperienza tattile Citofono a cornetta Ascolto/ comunicazione verbale In questa pagina è illustrata una selezione della nostra gamma di prodotti. Visitate il sito hags.com per vedere l'intera gamma di prodotti del catalogo HAGS.

21 C l av Area 6,2 x 4,9 metri R D B e x y Area 6,0 x 5,4 metri R D Om b e r Area 5,9 x 4,1 metri O gr i p Area 7,8 x 5,5 metri Py r a l l i Area 6,2 x 6,0 metri R D+L A pi sta Area 8,3 x 5,1 metri A b by Area 4,9 x 4,8 metri R D Z e l l e s Area 4,7 x 4,7 metri R D Ba l l e ro Area 4,7 x 4,3 metri

22 HAGS UniPlay UniPlay stimola i bambini a muoversi e giocare. Le attrezzature di questa serie possono essere organizzate in modo semplice per creare un ambiente di gioco che i bambini adoreranno esplorare. Il sistema può inoltre essere adattato in base a differenti budget, ubicazioni ed esigenze dei bambini! UniPlay è un modo eccellente per stimolare l'interesse per i colori e le forme. Abbiamo adattato la profondità degli scalini e aggiunto punti di trasferimento per consentire ai bambini con poca forza nelle gambe di accedere alla struttura, muoversi ed esplorare camminando o scivolando. Il pavimento della struttura da gioco al livello del terreno può essere rimosso per rendere la combinazione standard più accessibile. Un'altra scelta è quella di posizionare i giochi le funzioni ludiche con la sabbia all'esterno dei parapetti. Alcune delle strutture UniPlay sono state appositamente progettate per offrire una migliore accessibilità: Molti prodotti includono punti di trasferimento e/o rampe progettati per semplificare il movimento e l'esplorazione da parte dei bambini su sedia a rotelle. L'ampio pavimento della struttura e i giochi con la sabbia, il posto di guida e il labirinto offrono ore di divertimento assicurato. I giochi possono essere raggiunti sia dall'interno che dall'esterno. I giochi e i giochi di figure all'esterno della struttura hanno personaggi di diversi colori. Il tunnel a rete permette ai bambini di esercitare i muscoli e la capacità di coordinazione. Dentro la rete, i bambini possono riposarsi oppure giocare. Gioco di selezione Contare/logica Gioco di figure Concentrazione/logica Posto di guida Giochi di ruolo/socializzazione Labirinto Coordinazione/concentrazione Cucina Giochi di ruolo/socializzazione Punto di trasferimento Accesso semplice Periscopio Osservazione/ giochi di ruolo Pavimento ampio Accesso semplice per sedie a rotelle Tunnel a rete Movimento strisciante/ equilibrio Rampa Accesso semplice Telescopio Osservazione/giochi di ruolo Z a pata Area 11,1 x 10,1 metri Scivolo Emozione/equilibrio In questa pagina è illustrata una selezione della nostra gamma di prodotti. Visitate il sito hags.com per vedere l'intera gamma di prodotti del catalogo HAGS.

presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni)

presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni) presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni) Premessa: Sportivissimo a.s.d. è un associazione affiliata all ACSI e al CONI che intende promuovere

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA DAI 5 AI 7 ANNI LO SCOPO FONDAMENTALE DELL ALLENAMENTO E CREARE SOLIDE BASI PER UN GIUSTO ORIENTAMENTO VERSO LE DISCIPLINE SPORTIVE DELLA GINNASTICA. LA PREPARAZIONE

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Attività con la fune

Attività con la fune lo sport a scuola Attività con la fune percorso n. 1 Attrezzatura: - uno spazio adatto (palestra, cortile) - una fune Scansione delle attività: 1. Fase motoria 2. Fase espressivo-analogica 3. Fase ludica

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI appunti dalla lezione del 19 maggio 2002 al Clinic di Riccione relatore Maurizio Cremonini, Istruttore Federale Set. Scol. e Minibasket I BAMINI DEVONO SCOPRIRE CIO DI CUI

Dettagli

DOVE. Comune di Milano www.comune.milano.it/parcocolombo parcocolombo@comune.milano.it

DOVE. Comune di Milano www.comune.milano.it/parcocolombo parcocolombo@comune.milano.it DOVE L area interessata dalla raccolta di idee si trova in via Cardellino 15 (nota anche come ex Campo Colombo), quartiere Inganni-Lorenteggio. Ha una superficie complessiva di circa 20.000 mq. ed è identificata

Dettagli

QUALE MATEMATICA NELLA SCUOLA DELL INFANZIA. Scuola dell Infanzia Don Milani Anni 2006/2007/2008 Ins. Barbara Scarpelli

QUALE MATEMATICA NELLA SCUOLA DELL INFANZIA. Scuola dell Infanzia Don Milani Anni 2006/2007/2008 Ins. Barbara Scarpelli QUALE MATEMATICA NELLA SCUOLA DELL INFANZIA Scuola dell Infanzia Don Milani Anni 2006/2007/2008 Ins. Barbara Scarpelli ESPERIENZE MATEMATICHE A PARTIRE DA TRE ANNI QUALI COMPETENZE? L avventura della matematica

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3 IL SE E L ALTRO ANNI 3 Si separa facilmente dalla famiglia. Vive serenamente tutti i momenti della giornata scolastica. E autonomo. Stabilisce una relazione con gli adulti e i compagni. Conosce il nome

Dettagli

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Il lavoro sedentario può essere all origine di vari disturbi, soprattutto se il posto di lavoro è concepito secondo criteri non

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

AVVIAMENTO ALL ORIENTEERING. per bambini di 4-6 anni. di CRISTINA RUINI

AVVIAMENTO ALL ORIENTEERING. per bambini di 4-6 anni. di CRISTINA RUINI AVVIAMENTO ALL ORIENTEERING per bambini di 4-6 anni di CRISTINA RUINI Esperienze di gioco-orienteering svolte nell anno scolastico 2009-2010 alla scuola d infanzia di Longera (Trieste) Questa è una raccolta

Dettagli

GRIGLIA DI OSSERVAZIONE E DI RILEVAZIONE DELLE ABILITA IN INGRESSO PER I TRE ANNI

GRIGLIA DI OSSERVAZIONE E DI RILEVAZIONE DELLE ABILITA IN INGRESSO PER I TRE ANNI GRIGLIA DI OSSERVAZIONE E DI RILEVAZIONE DELLE ABILITA IN INGRESSO PER I TRE ANNI INGRESSO Si mostra sereno Ricerca gli altri bambini Porta gli oggetti a scuola SERVIZI IGIENICI Ha il controllo sfinterico

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio Lo sport è caratterizzato dalla RICERCA DEL CONTINUO MIGLIORAMENTO dei risultati, e per realizzare questo obiettivo è necessaria una PROGRAMMAZIONE (o piano di lavoro) che comprenda non solo l insieme

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente...

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente... ISTRUZIONI: Il questionario intende valutare cosa lei pensa della sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere aggiornati su come si sente e su come riesce a svolgere le sue attività' consuete.

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO Premessa L estate per i bambini è il tempo delle vacanze, il momento in cui è possibile esprimersi liberamente, lontano dalle scadenze, dagli impegni, dai compiti, dalle

Dettagli

FULGOR ACADEMY 2014-15

FULGOR ACADEMY 2014-15 PRIMI CALCI 2009-2010 OBIETTIVI: Conoscenza del proprio corpo (giochi ed esercizi coordinativi) Rispetto delle regole e del gruppo di cui si fa parte Conoscenza del pallone Capacità di eseguire un gesto

Dettagli

La Sua Salute e il Suo Benessere

La Sua Salute e il Suo Benessere La Sua Salute e il Suo Benessere ISTRUZIONI: Questo questionario intende valutare cosa Lei pensa della Sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere sempre aggiornati su come si sente e

Dettagli

Istituto Comprensivo E. De Filippo

Istituto Comprensivo E. De Filippo Istituto Comprensivo E. De Filippo Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado Via degli Italici, 33 - tel. 0824-956054 fax 0824-957003 Morcone Bn (seconda annualità) Il tempo per leggere,

Dettagli

Che cosa provoca una commozione cerebrale?

Che cosa provoca una commozione cerebrale? INFORMAZIONI SULLE COMMOZIONI CEREBRALI Una commozione cerebrale è un trauma cranico. Tutte le commozioni cerebrali sono serie. Le commozioni cerebrali possono verificarsi senza la perdita di conoscenza.

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Sistemi e attrezzature per la sicurezza

Sistemi e attrezzature per la sicurezza SISTEMI E ATTREZZATURE PER LA SICUREZZA Cavalletti di segnalazione...85 Segnalatore di sicurezza fisso...85 Over-The-Spill System...85 Coni di sicurezza e accessori...86 Barriere mobili...87 Segnalatore

Dettagli

Progetto di collaborazione Scuola Elementare di Piangipane con JAJO Sport Associazione Dilettantistica 2014-2015

Progetto di collaborazione Scuola Elementare di Piangipane con JAJO Sport Associazione Dilettantistica 2014-2015 Con la collaborazione di: EDUCAZIONE ATTRAVERSO IL MOVIMENTO Le abilità di movimento sono conquiste tangibili che contribuiscono alla formazione di un immagine di sé positiva. Progetto di collaborazione

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

La fattoria delle quattro operazioni

La fattoria delle quattro operazioni IMPULSIVITÀ E AUTOCONTROLLO La fattoria delle quattro operazioni Introduzione La formazione dei bambini nella scuola di base si serve di numerosi apprendimenti curricolari che vengono proposti allo scopo

Dettagli

GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO

GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO Uno spot pubblicitario è formato da tre elementi principali: IMMAGINI MUSICA PAROLE L INFLUENZA DELLO SPOT SULLO SPETTATORE LE IMMAGINI Possono, anche tramite l'utilizzo

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Rossana Colli e Cosetta Zanotti Giro,

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente?

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Ognuno di noi ha espresso le proprie opinioni, poi la maestra le ha lette ad alta voce. Eravamo proprio curiosi di conoscere le idee ti tutti! Ecco tutti

Dettagli

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali LAVORO DI GRUPPO Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali Esistono molti manuali e teorie sulla costituzione di gruppi e sull efficacia del lavoro di gruppo. Un coordinatore dovrebbe tenere

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

AUTISMO E SPORT: ASPETTI LUDICI ED EDUCATIVI. Dott.ssa Sara Ambrosetto Psicologa e Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale

AUTISMO E SPORT: ASPETTI LUDICI ED EDUCATIVI. Dott.ssa Sara Ambrosetto Psicologa e Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale AUTISMO E SPORT: ASPETTI LUDICI ED EDUCATIVI Dott.ssa Sara Ambrosetto Psicologa e Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale Che cos è lo sport? Lo sport viene definito come l'insieme delle attività, individuali

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

Originali Bosch! La prima livella laser

Originali Bosch! La prima livella laser Originali Bosch! La prima livella laser per superfici al mondo NOVITÀ! La livella laser per superfici GSL 2 Professional Finalmente è possibile rilevare con grande facilità le irregolarità su fondi in

Dettagli

TIP-ON inside. TIP-ON per AVENTOS HK. Il supporto per l'apertura meccanico per ante a ribalta standard senza maniglia. www.blum.

TIP-ON inside. TIP-ON per AVENTOS HK. Il supporto per l'apertura meccanico per ante a ribalta standard senza maniglia. www.blum. TIP-ON inside TIP-ON per AVENTOS HK Il supporto per l'apertura meccanico per ante a ribalta standard senza maniglia www.blum.com Facilità di apertura con un semplice tocco 2 Comfort di apertura per le

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:!

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:! Scrum descrizione I Principi di Scrum I Valori dal Manifesto Agile Scrum è il framework Agile più noto. E la sorgente di molte delle idee che si trovano oggi nei Principi e nei Valori del Manifesto Agile,

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

THEATRON Linea GLASS. Sistemi per Balconi

THEATRON Linea GLASS. Sistemi per Balconi www.metrawindows.it THEATRON Linea GLASS Sistemi per Balconi METRA. LO STILE CHE DA VALORE AL TUO HABITAT METRA. Design, Colore, Emozione. Lo stile italiano che il mondo ci invidia. I sistemi integrati

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

GUIDARE GLI ALTRI VITA I LEO CLUB

GUIDARE GLI ALTRI VITA I LEO CLUB GUIDARE GLI ALTRI PER LA VITA I LEO CLUB PREPARANO I GIOVANI AD UNA VITA DA LEADER FATE LA DIFFERENZA... CAMBIATE IL MONDO... SPONSORIZZATE UN LEO CLUB Quando si crea un Leo club locale, i giovani della

Dettagli

Attività 9. La città fangosa Minimal Spanning Trees

Attività 9. La città fangosa Minimal Spanning Trees Attività 9 La città fangosa Minimal Spanning Trees Sommario la nostra società ha molti collegamenti in rete: la rete telefonica, la rete energetica, la rete stradale. Per una rete in particolare, ci sono

Dettagli

pasquale natuzzi Presidente e stilista Gruppo Natuzzi

pasquale natuzzi Presidente e stilista Gruppo Natuzzi DOLCE FAR NIENTE IN NATUZZI SOGNIAMO UN MONDO PIÙ CONFORTEVOLE. CHIAMATELA PASSIONE, MA È IL NOSTRO IMPEGNO PER DONARVI BENESSERE. PER NOI, UNA POLTRONA NON È UN SEMPLICE OGGETTO, ESSA HA UNA PRESENZA

Dettagli

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE PROGRAMMA DI STUDIO SALUTE in AUTOGESTIONE 2013 1 This project has been funded with support from the European Commission. Indice dei contenuti 1. DESTINATARI. 3 2. CARICO DI LAVORO.3 3. ento/insegnamento

Dettagli

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO Le capacità cognitive richieste per far fronte alle infinite modalità di risoluzione dei problemi motori e di azioni di gioco soprattutto

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Sensore da scarpa Polar S1 Manuale d uso

Sensore da scarpa Polar S1 Manuale d uso Sensore da scarpa Polar S1 Manuale d uso 1. 2. 3. 4. 5. 6. Congratulazioni! Il footpod Polar S1 rappresenta la scelta migliore per misurare la velocità/andatura e la distanza durante la corsa. L'apparecchio

Dettagli

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Schede rilievo SCHEDA RILIEVO BARRIERE ARCHITETTONICHE SPAZI - strade Vinci Toiano CENTRO ABITATO Sant

Dettagli

Guida alle attività. Tutto sulle cellule staminali

Guida alle attività. Tutto sulle cellule staminali Guida alle attività è un attività da usare con studenti dagli 11 ai 14 anni o con più di 16 anni. Consiste in un set di carte riguardanti le conoscenze basilari sulle cellule staminali e sulle loro applicazioni

Dettagli

Scopriamo insieme il

Scopriamo insieme il Scopriamo insieme il SettemariClub Sol Falcó Durante la visita tecnica della struttura, porta con te questo Mini Book inspection, potrà esserti utile. In molti casi, le notizie contenute nel Mini Book

Dettagli

Suggestopedia Moderna teoria e pratica capitolo

Suggestopedia Moderna teoria e pratica capitolo capitolo Fattori Introduzione suggestopedici alla Suggestopedia La dessuggestione Moderna delle barriere di apprendimento pag. 7 Se vuoi costruire una nave, non raccogliere i tuoi uomini per preparare

Dettagli

Turbine I-20 Ultra 2 N E I. l t. R r. Gli irrigatori dei professionisti per gli spazi verdi residenziali di piccole e medie dimensioni

Turbine I-20 Ultra 2 N E I. l t. R r. Gli irrigatori dei professionisti per gli spazi verdi residenziali di piccole e medie dimensioni R r INFORMAZIONE PRODOTTO Turbine I-20 Ultra Gli irrigatori dei professionisti per gli spazi verdi residenziali di piccole e medie dimensioni E I - 2 0 N I B U l t U a T a PRESENTAZIONE DEL PRODOTTO L

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

ASILO NIDO PARCO PINETA San Salvatore M.to

ASILO NIDO PARCO PINETA San Salvatore M.to ASILO NIDO PARCO PINETA San Salvatore M.to Progetto educativo "Le quattro stagioni" ANNO 2011-2012 Il progetto Le stagioni al nido intende proporre ai bambini un viaggio nelle stagioni e nel tempo finalizzato

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

CONCETTI GENERALI. Tecnologie per l autonomia e la partecipazione delle persone con disabilità corso di alta formazione

CONCETTI GENERALI. Tecnologie per l autonomia e la partecipazione delle persone con disabilità corso di alta formazione Tecnologie per l autonomia e la partecipazione delle persone con disabilità corso di alta formazione Fondazione Don Carlo Gnocchi ONLUS-IRCCS Centro S. Maria Nascente Milano 5 febbraio 2014 Organizzazione

Dettagli

TIP-ON per TANDEMBOX. Il supporto per l'apertura meccanico per i sistemi di estrazione dei mobili senza maniglia. www.blum.com

TIP-ON per TANDEMBOX. Il supporto per l'apertura meccanico per i sistemi di estrazione dei mobili senza maniglia. www.blum.com TIP-ON per TANDEMBOX Il supporto per l'apertura meccanico per i sistemi di estrazione dei mobili senza maniglia www.blum.com 2 Apertura facile basta un leggero tocco Nel moderno design del mobile, i frontali

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n.

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n. INDICE pag. FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY PREMESSA 3 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA Under 14/12/10/ 8/ 6 TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5 TABELLA RIASSUNTIVA n. 2 6 REGOLAMENTO U14 8 REGOLAMENTO U12

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Comune di Rimini Direzione dei Servizi Educativi. Scuola infanzia Arcobaleno PROGETTO DIDATTICO

Comune di Rimini Direzione dei Servizi Educativi. Scuola infanzia Arcobaleno PROGETTO DIDATTICO Comune di Rimini Direzione dei Servizi Educativi Scuola infanzia Arcobaleno PROGETTO DIDATTICO SCUOLA INFANZIA ARCOBALENO PROGETTO DIDATTICO PREMESSA L azione del documentare necessita sempre di una fase

Dettagli

Guida Breve alle Regole del FootGolf

Guida Breve alle Regole del FootGolf Guida Breve alle Regole del FootGolf Lo Spirito del Gioco INTRODUZIONE Il Footgolf è giocato, per la maggior parte, senza la supervisione di un arbitro. Il gioco si affida all integrità dell individuo

Dettagli

LA MOBILITÀ ARTICOLARE

LA MOBILITÀ ARTICOLARE LA MOBILITÀ ARTICOLARE DEFINIZIONE La mobilità articolare (detta anche flessibilità o scioltezza articolare) è la capacità di eseguire, nel rispetto dei limiti fisiologicamente imposti dalle articolazioni,

Dettagli

Vivi un mondo accessibile con Abiliatour. www.abiliatour.it

Vivi un mondo accessibile con Abiliatour. www.abiliatour.it Vivi un mondo accessibile con Abiliatour www.abiliatour.it Che cos è Abiliatour O.N.L.U.S. L Associazione Abiliatour O.N.L.U.S. ha come scopo principale l assistenza e l aiuto alle persone disabili e alle

Dettagli

Brochure La verità sull inchiostro

Brochure La verità sull inchiostro Brochure La verità sull inchiostro Sommario Fai clic sui collegamenti per vederne i paragrafi 1 mito: Le cartucce non originali HP sono affidabili tanto quanto le cartucce originali HP. 2 mito: La resa

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

Compiti di prestazione e prove di competenza

Compiti di prestazione e prove di competenza SPF www.successoformativo.it Compiti di prestazione e prove di competenza Maurizio Gentile www.successoformativo.it www.iprase.tn.it www.erickson.it Definizione 2 I compiti di prestazione possono essere

Dettagli

L educazione non formale e l apprendimento interculturale. Info days

L educazione non formale e l apprendimento interculturale. Info days L educazione non formale e l apprendimento interculturale Info days Roma, 16 novembre 2009 Una donna portò suo figlio a vedere Gandhi, il quale le chiese il motivo della sua presenza. Vorrei che mio figlio

Dettagli

La didattica personalizzata: utopia o realtà?

La didattica personalizzata: utopia o realtà? La didattica personalizzata: utopia o realtà? L integrazione di qualità è anche la qualità positiva per tutti gli attori coinvolti nei processi di integrazione, non solo per l alunno in difficoltà. Se

Dettagli

Otto regole vitali per chi lavora nell edilizia Vademecum

Otto regole vitali per chi lavora nell edilizia Vademecum Otto regole vitali per chi lavora nell edilizia Vademecum Obiettivo I lavoratori e i loro superiori conoscono le otto regole vitali da rispettare sistematicamente nell edilizia Formatori Assistenti, capi

Dettagli

N O EATR THI. NO LC A B ER I P TEM IS S etra.it.m w w w

N O EATR THI. NO LC A B ER I P TEM IS S etra.it.m w w w www.metra.it SISTEMI PER BALCONI. THEATRON METRA. LO STILE CHE DA VALORE AL TUO HABITAT METRA. Design, Colore, Emozione. Lo stile italiano che il mondo ci invidia. I sistemi integrati METRA sono stati

Dettagli

Il paracadute di Leonardo

Il paracadute di Leonardo Davide Russo Il paracadute di Leonardo Il sogno del volo dell'uomo si perde nella notte dei tempi. La storia è piena di miti e leggende di uomini che hanno sognato di librarsi nel cielo imitando il volo

Dettagli

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA ANNARITA RUBERTO http://scientificando.splinder.com DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA per i piccoli Straws akimbo by Darwin Bell http://www.flickr.com/photos/darwinbell/313220327/ 1 http://scientificando.splinder.com

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

Idee bagno. Nuove. idee. per il vostro bagno.

Idee bagno. Nuove. idee. per il vostro bagno. Idee bagno Nuove idee per il vostro bagno. I 1 La formula INSIDE di wedi Prima della ristrutturazione State pensando a un bagno nuovo o volete semplicemente modernizzarlo? Allora la formula INSIDE di wedi

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

(Gli asterischi indicano punti di interesse per i disabili visivi o modifiche richieste nel caso che la circolare fosse sottoposta a revisione).

(Gli asterischi indicano punti di interesse per i disabili visivi o modifiche richieste nel caso che la circolare fosse sottoposta a revisione). (Gli asterischi indicano punti di interesse per i disabili visivi o modifiche richieste nel caso che la circolare fosse sottoposta a revisione). CIRCOLARE N 4 del 1 MARZO 2002 OGGETTO: Linee guida per

Dettagli

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità Introduzione AIAS Bologna onlus, in collaborazione con altre organizzazioni europee, sta realizzando un progetto che intende favorire lo sviluppo di un ambiente positivo nelle famiglie dei bambini con

Dettagli