Manuale d uso HELIO A7. Telaio in alluminio ultra leggero

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale d uso HELIO A7. Telaio in alluminio ultra leggero"

Transcript

1 Manuale d uso HELIO A7 Telaio in alluminio ultra leggero

2 Utilizzo & Manutenzione Informazioni sulla garanzia Negoziante: Questo manuale deve essere consegnato all'utente della carrozzina HELIO A7 prima del suo primo utilizzo. Utente: Prima di iniziare ad utilizzare la carrozzina HELIO A7, leggere attentamente il presente manuale e conservarlo per riferimenti futuri. Per ulteriori informazioni su questo prodotto, i suoi componenti/accessori e servizi forniti, si prega di visitare HELIO A7 Grazie per aver scelto la sedia a rotelle HELIO A7. Non esitate a inviarci i vostri commenti o domande riguardo l'affidabilità di questo prodotto, la sicurezza, l'usabilità, così come domande riguardanti i servizi di riparazione/manutenzione offerti da un rivenditore autorizzato HELIO A7. Informazioni di contatto: Motion Composites Inc. 519 J-Oswald Forest, suite 101 Saint-Roch-de-l Achigan, Quebec J0K 3H0 Canada Phone: Fax: (450)

3 Seguici! Informazioni importanti Se avete domande circa la sicurezza, le regolazioni, gli accessori, l uso o la manutenzione, si prega di contattare il vostro rivenditore autorizzato HELIO A7. Si prega di annotare le seguenti informazioni per riferimenti futuri: Data d acquisto Numero seriale Fornitore Indirizzo Telefono La sofisticazione incontra la convenienza Abbiamo preso le conoscenze acquisite attraverso il processo di creazione della carrozzina Elio C2 e le abbiamo trasmesse in un nuovo prodotto. Utilizzando le più recenti tecnologie di idro formatura e una lega di alluminio ad alte prestazioni, abbiamo creato HELIO A7, una sedia a rotelle ultraleggera e con propulsione efficiente ad un prezzo abbordabile. La sedia a rotelle più leggera della sua classe Sul fronte della leggerezza siamo competitivi. Grazie al design all'avanguardia unito alle proprietà eccezionali dell alluminio serie 7000, HELIO A7, con una configurazione standard, pesa almeno 5 libbre in meno rispetto alle altre carrozzine della sua categoria. Altezza minima del sedile Il design innovativo del telaio della carrozzina HELIO A7 consente di ottenere una distanza da terra molto bassa, 13 ½ con un fonditore di 4 su un telaio standard. Questo telaio può arrivare fino a 21"! Bracciolo veramente innovativo Il nostro nuovo bracciolo leggero passa più rapidamente dalla modalità di oscillazione al blocco per una più facile configurazione. Regolazioni in altezza si ottengono con un piccolo colpo grazie a un sistema di innesco semplice. Inoltre, sperimentate trasferimenti più sicuri grazie ad una migliore finitura dell impugnatura in gomma. Più chilometri con la vostra energia Chiunque può beneficiare di un metodo più facile per spingere questa sedia a rotelle. Dotato di un sostegno a croce idro formato totalmente simmetrico, tubi ovali e assi di rotazione di grandi dimensioni, il nostro unico Ultrarigid Folding System (UFS) massimizza la rigidità del telaio e del risparmio energetico.

4 Alluminio ultraleggero 7005 T6 - Una lega di alluminio che rinomata per il suo alto rapporto resistenza-peso. Telaio rigido Unibody Un telaio rigido unibody è molto più resistente e ha bisogno di minore manutenzione rispetto ad una struttura in due parti standard. Anche il peso risulta ridotto, massimizzando l'efficienza di propulsione. Sostegno a croce simmetrico e idro formato 3D - alluminio interamente simmetrico con torsione ridotta e una migliore distribuzione delle forze in tutta la struttura. Sistema pieghevole ultra rigido - tolleranze estremamente precise e assi di snodo di grandi dimensioni per la migliore efficienza di propulsione della sua classe. Asse verticale forgiato piatto + - Offre una più precisa regolazione della ruota posteriore. Il montaggio verticale ottimizza la rigidità e la reattività. Custodia del fonditore evoluta - Incastonato all'interno del telaio per una solida durabilità, la custodia del fonditore evoluta offre infinite regolazioni, facili e precise. Accessori Newton - L'intera gamma di accessori newton sono progettati per essere leggeri e per offrire funzionalità migliorate.

5 Idro formatura: Plasmare il futuro dell'alluminio. Grazie all idro formatura, un metodo rivoluzionario di plasmare i metalli malleabili come la nostra lega di alluminio di alta qualità 7005 T6, siamo stati in grado di riprodurre il nostro sostegno a croce simmetrico e idro formato 3D e il nostro sistema pieghevole ultra rigido sulla HELIO A7. Questo significa migliorare notevolmente la gestione e il risparmio energetico nelle attività quotidiane più semplici.

6 Tabella dei contenuti Benvenuti in HELIO A7 Come contattarci Informazioni importanti Tabella dei contenuti 3. Panoramica del prodotto Elenco parti componenti 4. Prima dell uso 4.1 Avvertenze generali 4.2 Simboli 5. Specifiche tecniche 5.1 Struttura 5.2 Dimensioni 5.3 Adattabilità 6. Scurezza 6.1 Lista di controllo periodico 6.2 Limiti di peso 6.3 Formazione del peso e attività sportive 7. Tutorial 8. In sella alla tua HELIO A7 Ridurre il rischio di incidenti Condizioni ambientali Assistente 8.2 In sella alla tua carrozzina Punto di equilibrio Impennate Trasferimento Vestirsi Allungarsi / sporgersi / curvarsi Muoversi all indietro Salite, discese & salite laterali

7 8.2.8 Ostacoli Marciapiedi e gradini Spostarsi con l aiuto di un assistente Spostarsi senza l aiuto di un assistente Scale Scale mobili 9. Come usare la tua HELIO A7 9.1 Chiudere & aprire la carrozzina Chiudere la carrozzina Aprire la carrozzina 9.2 Freni 9.3 Alberature anteriori Installazione Disinstallazione 9.4 Poggiapiedi 9.5 Braccioli Braccioli oscillanti all indietro Braccioli removibili a T Braccioli oscillanti 9.6 Cinture di sicurezza Cinture di sicurezza con fibbia automatica e fibbia aeromobile Cintura di velcro 9.7 Anti-ribaltamento 9.8 Ruote posteriori 9.9 Cinture di sicurezza 10. Modifiche e manutenzione della tua HELIO A Servizio 10.2 Parti di ricambio: informazioni sull ordinazione

8 10.3 Strumenti necessari 10.4 Manutenzione generale Pressione pneumatici 10.5 Schienale Rimozione / installazione delle canne posteriori Regolazione dell'angolo posteriore Rimozione / installazione della cintura di sicurezza Regolare l'altezza dello schienale Installazione / rimozione della tappezzeria standard del sedile 10.6 Braccioli Installazione braccioli oscillanti Regolare l'altezza dei braccioli oscillanti Installazione del bracciolo estraibile a T e della protezione laterale rigida Sostituzione cuscinetto dei braccioli Installazione del ricevitore del bracciolo oscillante Regolazione altezza braccioli oscillanti 10.7 Alberature anteriori Regolazione lunghezza del poggiapiedi 10.8 Sedile Sostituzione dei rivestimenti dei sedili 10.9 Altezza sedile Cambiare l'altezza del sedile anteriore Cambiare l'altezza del sedile posteriore Cambiare l'altezza del sedile anteriore e posteriore Ruote anteriori, forcelle e montaggio stelo della forcella Rimozione / installazione / riposizionamento ruote anteriori Rimozione / installazione della custodia del fonditore Regolazione stelo del bullone

9 Regolazione dell'angolo custodia del fonditore Ruote posteriori Regolazione assi a sgancio rapido Sostituzione / regolazione cerchioni Regolazione altezza asse posteriore Regolare la spaziatura ruota posteriore Regolazione del toe-in/toe-out (piedi rivolti in dentro/ piedi rivolti in fuori) con campanatura delle ruote posteriori Freni Sostituzione / Regolazione dei freni Estensione dei freni Sostituzione / regolazione dell'estensione del freno Antiribaltamento Regolare l'altezza delle ruote antiribaltamento Kit poggiatesta e supporto poggiatesta Installazione di un supporto poggiatesta Installazione kit poggiatesta Estensione piastra per amputati 11. Utilizzare un servizio di para transito 12. Note 13. Limiti di garanzia Motion Composites 14. Lista ispezione di sicurezza I. Appendice

10 3. Panoramica del prodotto Elenco parti componenti 1. Maniglia di spinta 2. Canna dello schienale 3. Bracciolo 4. Ruota posteriore 5. Guida del sedile 6. Alberatura anteriore 7. Pedana 8. Fonditore 9. Forcella 10. Custodia fonditore 11. Bloccaggio delle ruote 12. Sostegno a croce 13. Piastra di montaggio ruota posteriore 14. Sostegno del bracciolo 15. Protezione laterale

11 4. Prima dell'uso 4.1 Avvertenze generali La tua carrozzina HELIO A7 è stata progettata con un adeguato uso dell alluminio. Non cercare in nessun modo di modificare il telaio. Il telaio può essere gravemente danneggiato in caso di foratura e molatura, invalidando così la garanzia. Utilizzare solo morsetti e accessori Motion Composites approvati e progettati appositamente per la vostra carrozzina HELIO A Nota per gli utenti: Leggere attentamente le istruzioni del presente manuale prima di utilizzare o riparare la carrozzina. Se avete domande o difficoltà nel comprendere le seguenti istruzioni, rivolgetevi ad un tecnico qualificato; potete anche contattare un tecnico Motion Composites per telefono o via (vedi informazioni di contatto presenti nella pagina precedente) Nota per i rivenditori e i tecnici qualificati Leggete questo manuale prima di iniziare ad effettuare la manutenzione, riparazione, utilizzo o regolazione della sedia a rotelle. Se avete domande o difficoltà nel comprendere le seguenti istruzioni, rivolgetevi ad un tecnico qualificato, oppure contattare un tecnico Motion Composites per telefono o via (vedi informazioni di contatto presenti nella pagina precedente). 4.2 Simboli I seguenti simboli vengono usati nel presente manuale. Si prega di familiarizzare con il loro significato. Segnale di avvertimento contenente informazioni importanti per prevenire lesioni e danni materiali. Informazioni utili per l utente

12 4.3 Ubicazione delle etichette Non rimuovere o alterare le etichette presenti sulla sedia a rotelle. Se l'etichetta è danneggiata, sostituirla con una nuova. La configurazione iniziale della carrozzina HELIO A7 deve essere eseguita da un tecnico qualificato. L'ultima versione di questo manuale è presente sul nostro sito web www. motioncomposites.com La manutenzione regolare della vostra carrozzina HELIO A7 prolunga la sua durata. Si prega di far controllare la carrozzina da un tecnico qualificato ogni anno per l'ispezione e la manutenzione. Evitare di stringere le viti con un attrezzo ad aria o uno strumento elettrico. Il serraggio finale deve essere fatto manualmente.

13 5. Specifiche tecniche 5.1 Struttura Telaio Pieghevole con fibra di alluminio sostegno a croce C3 Materiale Lega di alluminio 7000 Peso 16 lbs (w/o ruote posteriori e poggiapiedi) Capacità 250 Ibs (o 350 Ibs con kit HD) 5.2 Dimensioni Larghezza 14'' a 22'' Profondità 14'' a 20'' Altezza del sedile anteriore 13'' a 21 ¼'' Posteriore altezza del sedile 12'' a 20'' 5.3 Adattabilità Tappezzeria bullone regolabile Altezza posteriore 9'' a 21'' Angolo regolabile da 70 a 110 Poggiapiedi estraibile e oscillante Camber 0 Centro di gravità da ½ "a 4 ½" opzione + piastra asse per amputato

14 6. Sicurezza 6.1 Lista di controllo periodico Vedi appendice relativa (sezione 14). 6.2 Limiti di peso La carrozzina HELIO A7 ha un limite di peso di 220 libbre (100,0 kg). La capacità di peso indicato include sia l utente che il bagaglio. Un utente con uno zaino di 10Ib, ad esempio, non deve superare un peso di 210 libbre. E' della massima importanza che il peso totale sia inferiore alla suddetta capacità specificata. La sedia a rotelle è progettata per supportare una sola persona. Si prega di non stare in piedi sulle pedane. Motion Composites non è responsabile per eventuali danni o infortuni causati da un uso improprio di questa sedia a rotelle. 6.3 Formazione del peso e attività sportive Questa sedia a rotelle non è stato progettata o testata per effettuare un allenamento con i pesi. Non tentare di utilizzare questa sedia a rotelle durante l allenamento con i pesi. La garanzia decade se la carrozzina è stata utilizzata per lo scopo di allenamento con i pesi. Questa carrozzina non è destinata ad essere utilizzata durante le attività sportive. In caso di modifiche, riparazioni o qualsiasi intervento, accertarsi che tutti i dispositivi di fissaggio siano saldamente fissati prima dell'uso. Il superamento del limite di peso specificato potrebbe danneggiare la carrozzina e / o causare lesioni gravi. Questa sedia a rotelle è stata progettata per essere adattata alle dimensioni del suo proprietario e come tale deve essere utilizzata solo dal suo proprietario a meno che uno specialista qualificato, approvato da Motion Composites la riadatti per un nuovo utente.

15 7. Tutorial Si prega di osservare i nostri tutorial sull uso e sulla manutenzione della carrozzina nel nostro canale YouTube all'indirizzo: 8. In sella alla tua HELIO A7 Se avete apportato delle modifiche alla carrozzina, assicuratevi di aver familiarizzato bene con i vari movimenti della sedia a rotelle prima di rimuovere gli anti-ribaltabili. La carrozzina deve essere subito asciugata con un panno se è venuta a contatto con acqua Per ridurre il rischio di incidenti Si consiglia di far controllare la carrozzina dal vostro medico prima di iniziare ad utilizzare questa apparecchiatura. Leggere attentamente le istruzioni contenute in questo manuale per assicurarsi che ci si senta a proprio agio con l uso della carrozzina senza l assistenza di un accompagnatore. Siate sempre consapevoli dei pericoli. Utilizzare sempre il dispositivo antiribaltamento Condizioni ambientali HELIO A7 è stata progettata per essere utilizzata su superfici dure e piane come asfalto, cemento e pavimentazione interna, nonché moquette. Si prega di fare attenzione in quanto la manovrabilità della carrozzina è significativamente influenzata dalle diverse condizioni esterne come sabbia, fango, pioggia, neve e superfici ruvide. Se si utilizza la sedia a rotelle in queste condizioni, si consiglia di effettuare frequentemente la manutenzione. Prestare attenzione quando si utilizza la carrozzina su superfici bagnate o scivolose. L'esposizione all'acqua o ad eccessiva umidità può essere dannosa e può anche causare la corrosione della carrozzina nel lungo periodo. Non lasciare la carrozzina in ambienti umidi come il bagno (ad esempio, mentre facciamo la doccia). Non utilizzare la carrozzina sotto la doccia, piscina, o altre situazioni di esposizione all acqua Assistente

16 - Non usare mai le parti rimovibili (ad esempio braccioli, poggiapiedi) per spingere la sedia a rotelle e non sollevare mai i supporti in quanto ciò potrebbe causare lesioni o danni. - Accertarsi che la carrozzina sia dotata di maniglie di spinta e che le sue impugnature siano saldamente in posizione. - Girare i dispositivi anti-ribaltamento verso l'alto o rimuoverli per evitare di inciampare. - Se avete bisogno di lasciare la sedia a rotelle incustodita, azionate i freni e posizionate i dispositivi anti-ribaltamento nella posizione indietro verso il basso. - Chiedete ad un assistente esperto di spiegarvi i vari metodi di assistenza. - Fate in modo da garantire la comunicazione tra voi e l utente della sedia a rotelle evitando qualsiasi tipo di confusione. - Mantenere la corretta postura per inclinare o sollevare la carrozzina, tenere la schiena dritta e piegare le ginocchia. - Avvisare l utente della sedia a rotelle di appoggiare la sua schiena quando si sta inclinando la carrozzina. 8.2 In sella alla tua sedia a rotelle Le varie regolazioni della sedia a rotelle (altezza del sedile / profondità / sistema, angolo posteriore, campanatura ruote anteriori & posteriori / dimensioni / posizione delle alberature anteriori) potrebbero modificare il centro di gravità. Le rettifiche devono essere eseguite da un professionista e l utente della sedia a rotelle deve essere consapevole che la stabilità potrebbe essere influenzata da tali rettifiche. Se sei un nuovo utente sedia a rotelle non inclinare la sedia a rotelle e non effettuare un impennata senza la presenza di un assistenza Bilanciamento E' importante iniziare imparando tutte le caratteristiche specifiche della vostra carrozzina. Chiedete ad un professionista sanitario di spiegarvele. Portare uno zaino sbilancerà il punto di equilibrio della carrozzina. Fate perciò attenzione alla posizione del corpo, alla postura o alla distribuzione del peso. Il centro di gravità è influenzato dall'angolo della carrozzina su una rampa o pendenza. Ciò può essere avvertito in avanti e indietro e nei movimenti laterali. Rivedere attentamente le diverse tecniche di guida prima di utilizzare la sedia a rotelle. Utilizzare il dispositivo antiribaltamento finché non si è pronti a guidare la sedia a rotelle in qualsiasi situazione Ruote Le impennate si effettuano sollevando le ruote anteriori da terra e mantenendo l'equilibrio sulle ruote posteriori. L'esecuzione di questa manovra, consentendo di evitare facilmente gli ostacoli, può

17 causare lesioni gravi. Consultare il proprio medico prima di effettuare un impennata e richiedere sempre l assistenza se avete bisogno di fare un impennata. Richiedi assistenza quando devi fare un impennata. L'assistente deve stare dietro la carrozzina per poter essere in grado di afferrare le maniglie e prevenire eventuali cadute. Per eseguire un impennata, afferrare la parte anteriore dei corrimano ed effettuare un movimento veloce all'indietro con le ruote posteriori. Effettuare una veloce spinta in avanti e le ruote anteriori si solleveranno da terra. Mantenete il punto di equilibrio facendo piccoli movimenti sui corrimano. Quando vi sentirete a vostro agio con il mantenimento del punto di equilibrio durante l'esecuzione di questa manovra, non avrete più bisogno di assistenza Trasferimento Girare le ruote anteriori in avanti per migliorare la stabilità. Posizionare la carrozzina il più vicino possibile al luogo dove intendete trasferirvi. Utilizzare i freni. Posizionarsi il più indietro possibile durante il trasferimento di peso per ridurre il rischio di ribaltamento in avanti. Se si dispone di una buona forza superiore del corpo, equilibrio e agilità, potete essere in grado di eseguire trasferimenti in maniera indipendente. Ruotare o rimuovere le pedane per evitare di mettere il peso su di esse. Se possibile, utilizzare una scheda di trasferimento Vestirsi Quando si ci veste o si ci spoglia sulla sedia a rotelle, ruotare le ruote anteriori in avanti e bloccare l antiribaltamento nella posizione inferiore. Se la carrozzina non è dotata dell antiribaltamento, posizionarsi contro un muro e bloccare le ruote posteriori Allungarsi / sporgersi / curvarsi Il punto di equilibrio potrebbe cambiare quando vi state vestendo e / o raggiungendo gli oggetti mentre siete seduti sulla carrozzina. Se possibile, utilizzare un dispositivo per allungarsi o chiedere assistenza quando si vuole raggiungere un oggetto.

18 Portare la carrozzina il più vicino possibile all'oggetto desiderato. Ruotare il più avanti possibile le ruote posteriori. Non mettere oggetti tra le gambe, ma piuttosto posizionarsi al lato di questi oggetti. Non spostare il peso lateralmente, ma piuttosto sollevarsi e andare avanti sul sedile. Utilizzare sempre entrambe le mani e afferrare il bracciolo, se siete in grado di girarvi lateralmente. Non raggiungere la parte posteriore della carrozzina, a meno che non ci sia l antiribaltamento Non raggiungere gli oggetti sul sedile posteriore: prendere solo ciò che il braccio riesce ad afferrare estendendosi in modo naturale senza muoversi sul sedile. Non bloccare le ruote posteriori, se vi state sporgendo all indietro. Evitare di fare pressione sulle pedane Spostarsi all indietro Bloccare l antiribaltamento in posizione bassa. Spostarsi lentamente: la carrozzina è progettata per offrire una maggiore stabilità quando ci si sposta in avanti. Guardatevi intorno il più spesso possibile per evitare ostacoli sul percorso Salite, discese & salite laterali Non affrontare salite con una pendenza superiore al 10% (dislivello: un piede per ogni 10 metri). Provare a spostarsi verso l'alto o verso il basso lungo il pendio. Evitare di effettuare svolte quando si è in discesa. Sostare nel centro del marciapiede e assicurarsi che ci sia abbastanza spazio per le ruote. Evitare di fermarsi sulle salite/discese e in discesa non usare mai i freni per rallentare la marcia. Mantenere la velocità utilizzando i cerchi manuali. Non guidare su superfici bagnate o scivolose. Siate attenti ai cambiamenti di terreno o alle scale presenti al termine di un pendio (le ruote anteriori si possono bloccare semplicemente mediante un piccolo urto). Chiedere aiuto se sorgono problemi. Inclinatevi quando vi muovete lungo un pendio allo scopo di regolare il centro di gravità Ostacoli Restare sempre attenzione agli ostacoli o ai pericoli stradali (buche, superfici rotte, ecc.) Eliminare eventuali ostacoli dal proprio ambiente (lavoro, casa). Non usare mai oggetti (mobili, rampe e maniglie delle porte) per spingere se stessi fuori dalla carrozzina. Inclinare il busto leggermente in avanti quando si affronta un ostacolo. Fare il contrario quando si ci muove lungo un ostacolo. Tenere entrambe le mani sui cerchioni delle ruote quando si passa sopra a un ostacolo.

19 8.2.9 Marciapiedi e gradini Rimuovere o ruotare l antiribaltamento verso l'alto per salire o scendere un marciapiede o dei gradini. Spostarsi verso l'alto e verso il basso e non piegarsi sulle ruote Spostarsi con l aiuto di un assistente Gli operatori sanitari devono leggere la sezione "Assistenza" di questo manuale. 1 - Salire su un marciapiede o dei gradini Mettetevi dietro la carrozzina. Andate avanti e inclinate la carrozzina con le ruote posteriori facendo in modo che le ruote anteriori non tocchino il marciapiede o i gradini. Una volta che le ruote anteriori sono elevate e hanno superato l'ostacolo, rimetterle a terra e continuare a spingere la carrozzina. 2 - Scendere un marciapiede o dei gradini Mettetevi dietro la carrozzina. Prima di raggiungere il bordo del marciapiede o dei gradini, cambiare la direzione della carrozzina ruotando attorno all'ostacolo. Tirare la carrozzina, quando scendete il marciapiede o i gradini. Tirare la carrozzina fino a quando le ruote posteriori raggiungono il bordo del marciapiede o dei gradini, le ruote posteriori devono toccare lentamente il livello inferiore. Tirare la carrozzina all'indietro fino a quando le ruote anteriori toccano il bordo e poi abbassare la parte anteriore di nuovo a terra. Riportare la carrozzina alla sua normale posizione di guida Muoversi senza assistenza Per qualsiasi informazione relativa all equilibrio, si prega di consultare la sezione intitolata "punto di equilibrio" e "impennate". - Assicuratevi di essere in grado di fare un impennata e che siete abbastanza forti per eseguire questo trasferimento di peso. - Non tentare di salire un gradino o un marciapiede con più di 4 cm di altezza senza assistenza. - Scendete nel modo migliore possibile per evitare danni Scale

20 Utilizzare un ascensore ove possibile. Chiedere l'aiuto di due persone per spostare la sedia a rotelle su e giù per le scale (le badanti dovrebbero leggere la sezione "Assistenza" di questo manuale). Allacciare la cintura di sicurezza quando l utente viene sollevato assieme alla sedia a rotelle. Salire, scendere le scale Inclinare la carrozzina al suo punto di non ritorno. Quando si sale, portare la carrozzina all'indietro fino a quando le ruote posteriori toccano il primo gradino. Quando si scende, portare la carrozzina in avanti fino al bordo della scala. Sollevare o abbassare la carrozzina al gradino successivo: un assistente dovrebbe essere dietro di voi e l'altro di fronte a voi. Ripetete gli stessi movimenti per ogni gradino fino a raggiungere la fine della scalinata. Abbassate la parte anteriore della carrozzina al suolo fino a che le ruote anteriori tocchino il pavimento Scale mobili In nessun caso questa carrozzina deve essere utilizzata su una scala mobile, neanche con l'aiuto di un assistente. Ciò potrebbe causare gravi lesioni.

21 9. Come utilizzare la tua HELIO A Chiudere & aprire la carrozzina Chiudere la carrozzina - Ruotare le alberature anteriori in avanti finché non si bloccano. - Sollevare le pedane. - Rimuovere il cuscino del sedile. - Sollevare la maniglia sul rivestimento del sedile. - Spingere le ruote l una verso l'altro Aprire la carrozzina Quando aprite la carrozzina, fate attenzione a non mettere le dita tra i perni, o sotto le guide dei sedili. Spingere o tirare sempre il rivestimento del sedile. Accertarsi che la carrozzina sia completamente aperta prima di trasferirvici o sedervici. - Inclinare la carrozzina verso di voi, assicurarsi che le ruote opposte non tocchino a terra. - Spingere il bordo del rivestimento del sedile verso di voi finché non si chiude correttamente. - Premere verso il basso su entrambi i binari del sedile in modo da coinvolgere il meccanismo di bloccaggio della carrozzina. E' necessario spingere verso il basso la metà delle guide dei sedili per assicurarsi che siano posizionate correttamente nei supporti guida del sedile. Sentirete un click tra i componenti del telaio.

22 9.2 Freni Non usare mai i freni per arrestare il movimento sedia a rotelle. I freni non costituiscono un blocco delle ruote. Assicurarsi che la superficie non sia scivolosa in quanto la sedia a rotelle potrebbe muoversi anche se i freni sono inseriti. Assicurarsi che i freni siano inseriti ad almeno 1/8" nella gomma del pneumatico quando la sedia è in posizione di blocco. Assicurarsi che la sedia a rotelle sia stabile e bloccata mediante l attivazione dei freni. - Per attivare i freni, spingere in avanti la maniglia di bloccaggio delle ruote (spingere per bloccare) o tirare le ruote all'indietro (tirare per bloccare) fino a quando il blocco è completamente inserito. - Per sbloccare i freni, tirare all'indietro la maniglia di bloccaggio delle ruote (spingere per bloccare) o tirare le ruote in avanti (tirare per bloccare) fino a quando il blocco è completamente disinserito. 9.3 Alberature anteriori Installazione - Inserire il perno del sartiame anteriore nel tubo di montaggio della carrozzina. - Ruotare il gruppo verso la parte anteriore fino a bloccare il meccanismo in posizione. - Ripetere la stessa procedura per l'altro lato Disinstallazione - Spingere la leva di rilascio di bloccaggio (1) verso l'interno o verso l'esterno e mantenere quella posizione in modo che le alberature anteriori possano ruotare liberamente. - Ruotare le alberature anteriori verso l'esterno o verso l'interno per sbloccare il meccanismo di bloccaggio. - Sollevare il gruppo in modo da staccarlo dal telaio della carrozzina. - Ripetere la stessa procedura per l'altro lato.

23 9.4 Poggiapiedi Durante il trasferimento, evitare di mettere peso sulla pedana e fare attenzione a non stare dietro la pedana. Non usare mai pedane per sollevare la carrozzina. Utilizzare solo parti non staccabili per sollevare la carrozzina. 9.5 Braccioli Assicurarsi che i braccioli siano bloccati saldamente nell apposito incavo per il braccio e che i pulsanti di rilascio del bracciolo siano bloccati in posizione prima di utilizzare la sedia a rotelle. Non sollevare la carrozzina afferrandola dai braccioli. Per il sollevamento, utilizzare solo parti non staccabili Braccioli oscillanti all indietro Per sollevare i braccioli: Tirare la leva (1) verso l'alto per liberare il sistema. Ruotare il bracciolo su e giù. Per reinstallare i braccioli in posizione di chiusura: Ruotare i braccioli verso il basso fino a quando la slitta anteriore entra nel ricevitore del bracciolo e scatta in posizione. Assicurarsi che la leva di bloccaggio sia impegnata per evitare qualsiasi movimento involontario.

24 9.5.2 Braccioli removibili a T Per rimuovere i braccioli: Tirare la leva (1) verso l'alto per liberare il sistema. Tirare tutto il bracciolo. Per reinstallare i braccioli: Portare i braccioli verso il basso fino a quando la slitta (2) entra nel ricevitore del bracciolo (3) e scatta in posizione. Assicurarsi che la leva di bloccaggio (1) sia impegnata per evitare qualsiasi movimento.

25 9.5.3 Braccioli oscillanti Per rimuovere i braccioli oscillanti dalla sedia a rotelle: Sollevate leggermente per rilasciare il bracciolo (1). Ruotare verso l'esterno. Per reinstallare i braccioli, ruotarli di nuovo fino a quando ritornano in posizione (1). 9.6 Cinture di sicurezza Usare le cinture di posizionamento SOLO per contribuire a sostenere la postura del pilota. L'uso improprio di questi nastri può causare gravi lesioni al pilota. Assicurarsi che il pilota non scivolare sul sedile sedia a rotelle. In questo caso, il pilota può subire compressioni toraciche o soffocare a causa della pressione delle cinghie. Non utilizzare mai le cinture come un sistema di ritenuta dei veicoli a motore. La cintura di sicurezza deve essere utilizzata sempre e secondo le istruzioni. Approssimativamente, tra la cintura di sicurezza e la coscia ci dovrebbe essere uno spazio sufficiente; non superare questa quantità di spazio. Accertarsi che la cintura di sicurezza sia correttamente fissata al fine di evitare lesioni gravi. In caso di emergenza, assicurarsi che la cintura di sicurezza possa essere facilmente slacciata. 9.6 Cinture di sicurezza con fibbia automatica e fibbia aeromobile

26 Per allacciare la cintura di sicurezza, inserire la clip nella fibbia finché non scatta. Assicurarsi che la cintura sia ben fissata. Per slacciare la cintura di sicurezza, sollevare il lembo della fibbia dell'aeromobile o premere il pulsante auto fibbia sulla cintura di sicurezza. Per regolare la cintura di sicurezza, tirare ogni cinghia verso il lato opposto fino ad ottenere la tensione desiderata e tenere la fibbia centrata Cintura di velcro Per allacciare le cinture di sicurezza, inserire il lato lungo della cintura nella fibbia sul lato opposto. Fare pressione sulla cintura per una presa salda del velcro. 9.7 Anti-ribaltamento Motion Composites consiglia vivamente l'uso del dispositivo antiribaltamento. Il dispositivo antiribaltamento è stato progettato per prevenire cadute dalla sedia a rotelle. Per rimuovere o ruotare le ruote antiribaltamento, premere il pulsante di rilascio ed estrarre o ruotare le ruote antiribaltamento. Per sostituire le ruote antiribaltamento, premere il pulsante di sblocco e inserirle nel telaio finché non scattano in posizione. 9.8 Ruote posteriori Assi a sgancio rapido Per rimuovere le ruote posteriori, premere il pulsante al centro del mozzo della ruota e tirare le ruote all infuori. Per reinstallare le ruote posteriori, premere il pulsante degli assi a sgancio rapido, inserire l'asse nell asse della boccola della sedia a rotelle e rilasciare il pulsante.

27 Verificare sempre che le palle di arresto a sgancio rapido (2) si estendano oltre l asse della boccola per una serratura sicura Assi fissi Per rimuovere le ruote posteriori: svitare il bullone che si trova all'interno dell asse della boccola della carrozzina e tirare fuori la ruota. Per reinstallare le ruote posteriori della sedia a rotelle: inserire gli assi filettati nell asse della boccola. Serrare il bullone e fare in modo che la ruota giri senza alcuna restrizione. 9.9 Cinture di sicurezza Le cinture di sicurezza non devono essere utilizzate come superficie di appoggio. Utilizzare sempre un cuscino. Assicurarsi che l'imbracatura sia in buone condizioni (ad esempio non sfilacciata e non usurata). 10. Regolazione e manutenzione della tua HELIO A Rimozione / installazione delle canne posteriori Allentare le viti in alto (1) e (2), che sono utilizzate anche per sostenere la presa del bracciolo (bracciolo posteriore oscillante). Far scorrere verso il basso il palo per rimuoverlo dal tubo. Reinstallare il palo in ordine inverso e serrare le viti. Serrare le viti (1) e (2) saldamente. Per le sedie a rotelle dotate di braccioli oscillanti all indietro; serrare la vite (1), prestando particolare attenzione alla forza necessaria per capovolgere di nuovo il bracciolo.

28 Regolazione dell'angolo posteriore Allentare la vite (1) e togliere la vite (2) dal dispositivo di livellamento. Regolare all angolazione desiderata facendo scorrere il meccanismo. Reinstallare la vite (2) e serrare entrambe le viti in modo che aderiscano Rimozione / installazione della cintura di sicurezza - Allentare la vite (1) e rimuovere la vite (2) per ruotare il gancio della cintura di sicurezza (3) senza perdere completamente il morsetto (4). - Ruotare il gancio della cintura di sicurezza (3). - Serrare la vite (2) per tenere il morsetto saldamente in posizione. - Rimuovere (1) e togliere la cintura di sicurezza. - Stringere saldamente la vite (2). Serrare alternativamente le viti (1) e (2) fino a quando non sono serrate correttamente. - Ripetere la stessa operazione sull'altro lato Regolare l'altezza dello schienale Allentare la vite (1) che contiene il rivestimento posteriore. Spingere di alcuni centimetri lo schienale imbottito verso il basso al fine di accedere alla vite (2)

29 che detiene la maniglia di spinta. Rimuovere la vite (2) e la maniglia dello schienale. Per regolare l'altezza dello schienale, con l'aiuto di una barra filettata (¼ "-20), spostare il perno del dado (3) che si trova all'interno del manico. Una volta che questo passaggio è completato, usate la vite (2) per mantenere il dado a grano (3) durante la rimozione della barra filettata. Togliere la vite (2) e reinstallare la maniglia dello schienale. Allineare la vite (2) con il foro di montaggio. Reinstallare e serrare la vite (2) e la rondella. Ripetere la stessa operazione sull'altro lato. Reinstallare il rivestimento dello schienale con la vite (1) e serrare in modo che aderisca. Sedile Installazione / rimozione della tappezzeria standard del sedile Togliere la vite (1) che contiene il rivestimento posteriore. Spingere verso il basso di alcuni centimetri lo schienale imbottito per accedere alla vite (2), che detiene la maniglia di spinta. Togliere la vite (2) e rimuovere la maniglia dello schienale. Rimuovere o installare di nuovo il rivestimento. Una volta che il nuovo rivestimento posteriore è installato, reinstallare le maniglie, allineandole con i fori di montaggio. Reinstallare e serrare la vite (2) con fermezza. Installare lo schienale imbottito e fissarlo saldamente con la vite (1) su ogni canna dello schienale.

30 10.6 Braccioli Installazione braccioli oscillanti Inserire il perno oscillante all indietro (1) e avvitare, facendo in modo che rimanga ben saldo, ma che può ruotare facilmente. Inserire il bracciolo (2) all'interno del perno oscillante e ruotarlo finché non scatta con il morsetto anteriore (per l'installazione del morsetto, vedi Installazione del bracciolo estraibile a T) Regolare l'altezza dei braccioli oscillanti Spingere la leva (1) a sinistra o a destra per sbloccare il bracciolo. Per regolare l'altezza, far scorrere la parte superiore del bracciolo nella parte inferiore. Regolare la struttura (2) all'altezza desiderata. Spingere indietro la leva in posizione di chiusura. Assicurarsi che il bracciolo scatti in posizione per un fissaggio completo.

31 Installazione del bracciolo estraibile a T e della protezione laterale rigida Installare il morsetto (1) sul tubo superiore del telaio ad una distanza di 160 mm (6 1/4") dal tubo posteriore del telaio. Serrare leggermente le viti (2) per consentire al morsetto di ruotare. Inserire il bracciolo o protezione laterale nel morsetto (1). Ruotare il morsetto (1) fino a che la protezione laterale diventa perpendicolare al sedile. Serrare le viti (2) con fermezza Sostituzione cuscinetto dei braccioli Rimuovere le viti (1) che si trovano sotto il cuscinetto (attraverso il tubo). Sostituire con nuovo cuscinetto per braccioli. Reinstallare le viti (1) e serrare con forza.

32 Installazione del ricevitore del bracciolo oscillante Rimuovere le due viti (1). Allineare il ricevitore del bracciolo con i fori di montaggio del telaio e del transito dell ancoraggio di fissaggio. Reinstallare i bulloni e serrare saldamente Regolazione altezza braccioli oscillanti Estrarre il bracciolo dalla bascula. Rimuovere le viti (1). All'interno del tubo del bracciolo, far scorrere il perno del dado con un cacciavite fino all'altezza desiderata. Reinstallare le viti (1). Reinserire il ricevitore del bracciolo.

MANUALE D USO MB3195-IT-B

MANUALE D USO MB3195-IT-B MANUALE D USO IT -B Introduzione Ci congratuliamo con voi per aver acquistato questa nuova sedia a rotelle. La qualità e la funzionalità sono le caratteristiche fondamentali di tutte le sedie a rotelle

Dettagli

Hawos Pegasus 230 Volt

Hawos Pegasus 230 Volt olt Pagina 2 Pagina 3 Pagina 3 Pagina 4 Pagina 5 Pagina 5 Pagina 6 Pagina 6/7 Pagina 7 Pagina 7 Pagina 8 Introduzione a Pegasus Scegliere le dimensioni della macinatura Iniziare e terminare il processo

Dettagli

OWNER S MANUAL WHEELS PART 1

OWNER S MANUAL WHEELS PART 1 OWNER S MANUAL WHEELS PART 1 Leggete attentamente le istruzioni riportate nel presente manuale. Questo manuale è parte integrante del prodotto e deve essere conservato in un luogo sicuro per future consultazioni.

Dettagli

TIP-ON inside. TIP-ON per AVENTOS HK. Il supporto per l'apertura meccanico per ante a ribalta standard senza maniglia. www.blum.

TIP-ON inside. TIP-ON per AVENTOS HK. Il supporto per l'apertura meccanico per ante a ribalta standard senza maniglia. www.blum. TIP-ON inside TIP-ON per AVENTOS HK Il supporto per l'apertura meccanico per ante a ribalta standard senza maniglia www.blum.com Facilità di apertura con un semplice tocco 2 Comfort di apertura per le

Dettagli

ITALIANO SANO Liftkar SAL 2006 RZ.indd 1 SANO Liftkar SAL 2006 RZ.indd 1 04.07.2006 9:56:34 Uhr 04.07.2006 9:56:34 Uhr

ITALIANO SANO Liftkar SAL 2006 RZ.indd 1 SANO Liftkar SAL 2006 RZ.indd 1 04.07.2006 9:56:34 Uhr 04.07.2006 9:56:34 Uhr ITALIANO SANO Liftkar SAL 2006 RZ.indd 1 04.07.2006 9:56:34 Uhr 1 LIFTKAR, il carrello motorizzato saliscale e MODULKAR, il carrello manuale. 2 3 Caratteristiche principali: 1) Tubolare in Alluminio in

Dettagli

Sistemi e attrezzature per la sicurezza

Sistemi e attrezzature per la sicurezza SISTEMI E ATTREZZATURE PER LA SICUREZZA Cavalletti di segnalazione...85 Segnalatore di sicurezza fisso...85 Over-The-Spill System...85 Coni di sicurezza e accessori...86 Barriere mobili...87 Segnalatore

Dettagli

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Il lavoro sedentario può essere all origine di vari disturbi, soprattutto se il posto di lavoro è concepito secondo criteri non

Dettagli

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT)

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT) PT-27 Torcia per il taglio con arco al plasma Manuale di istruzioni (IT) 0558005270 186 INDICE Sezione/Titolo Pagina 1.0 Precauzioni per la sicurezza........................................................................

Dettagli

Manuale dell operatore

Manuale dell operatore Technical Publications 20 Z-30 20HD Z-30 Manuale dell operatore Modelli precedenti al numero di serie 2214 First Edition, Second Printing Part No. 19052IT Sommario Pagina Norme di sicurezza... 3 Controllo

Dettagli

SERIE TK20 MANUALE DI ASSEMBLAGGIO Italiano

SERIE TK20 MANUALE DI ASSEMBLAGGIO Italiano SERIE MANUALE DI ASSEMBLAGGIO Italiano PAG. 1 ESPLOSO ANTA MOBILE VISTA LATO AUTOMATISMO PAG. 2 MONTAGGIO GUARNIZIONE SU VETRO (ANTA MOBILE E ANTA FISSA) Attrezzi e materiali da utilizzare per il montaggio:

Dettagli

Sensore da scarpa Polar S1 Manuale d uso

Sensore da scarpa Polar S1 Manuale d uso Sensore da scarpa Polar S1 Manuale d uso 1. 2. 3. 4. 5. 6. Congratulazioni! Il footpod Polar S1 rappresenta la scelta migliore per misurare la velocità/andatura e la distanza durante la corsa. L'apparecchio

Dettagli

PART 1 PART 1. Manuale Uso e Manutenzione Ownerʼs Manual Bedienungs-Anleitung RUOTE - WHEELS - LAUFRÄDER ROUES - RUEDAS - WIELEN

PART 1 PART 1. Manuale Uso e Manutenzione Ownerʼs Manual Bedienungs-Anleitung RUOTE - WHEELS - LAUFRÄDER ROUES - RUEDAS - WIELEN RUOTE - WHEELS - LAUFRÄDER ROUES - RUEDAS - WIELEN Manuale Uso e Manutenzione Ownerʼs Manual Bedienungs-Anleitung PART 1 PART 1 Manuel dʼinstructions et dʼentretien Manuel de Uso y Manutención Handleiding

Dettagli

10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori

10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori L ergonomia al microscopio 10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori 1 Regolare correttamente l altezza della sedia. Per lavorare in maniera confortevole è importante adattare gli

Dettagli

Manuale di installazione, manutenzione ed assistenza dei freni a disco idraulici

Manuale di installazione, manutenzione ed assistenza dei freni a disco idraulici Manuale di installazione, manutenzione ed assistenza dei freni a disco idraulici HFX-Mag HFX-Mag Plus HFX-9 HFX-9 HD Informazioni sulla sicurezza Questo tipo di freno è stato progettato per l uso su mountain

Dettagli

MANUALE D USO TROPHY 20 1015943A

MANUALE D USO TROPHY 20 1015943A MANUALE D USO TROPHY 20 1015943A Italiano 2011 Handicare Tutti i diritti riservati. Le informazioni qui riportate non possono essere riprodotte e/o pubblicate in nessuna altra forma, mediante stampa,

Dettagli

1 Sifoni per vasca da bagno Geberit

1 Sifoni per vasca da bagno Geberit Sifoni per vasca da bagno Geberit. Sistema.............................................. 4.. Introduzione............................................. 4.. Descrizione del sistema.................................

Dettagli

PUNTATE ALLE STELLE. INFORMAZIONI SU RUOTE COMPLETE E PNEUMATICI ORIGINALI BMW/MINI CON IL MARCHIO DELLA STELLA.

PUNTATE ALLE STELLE. INFORMAZIONI SU RUOTE COMPLETE E PNEUMATICI ORIGINALI BMW/MINI CON IL MARCHIO DELLA STELLA. PUNTATE ALLE STELLE. INFORMAZIONI SU RUOTE COMPLETE E PNEUMATICI ORIGINALI /MINI CON IL MARCHIO DELLA STELLA. Switzerland PNEUMATICI SU MISURA. Lo sviluppo di uno pneumatico originale /MINI ha inizio già

Dettagli

Regolatore della soglia (RLC, RLT & X)

Regolatore della soglia (RLC, RLT & X) Cannotto Tappo dell aria (forcelle ad aria) Regolatore dell escursione (TALAS) Manopola del precarico (forcelle a molla) Manopola del ritorno (tutte le forcelle) Levetta di bloccaggio (RL, RLC & RLT) Regolatore

Dettagli

BacPac con LCD. Manuale dell utente + Informazioni sulla garanzia

BacPac con LCD. Manuale dell utente + Informazioni sulla garanzia BacPac con LCD Manuale dell utente + Informazioni sulla garanzia AGGIORNAMENTO FIRMWARE Per determinare se è necessario effettuare un aggiornamento del firmware, seguire questi passi: Con l apparecchio

Dettagli

Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT

Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT Istruzioni per l'installazione TempsensorAmb-IIT110610 98-0042610 Versione 1.0 IT SMA Solar Technology AG Indice Indice 1 Avvertenze su queste istruzioni.....................

Dettagli

1. LA RISPOSTA DELL'ORGANISMO ALLA MOVIMENTAZIONE

1. LA RISPOSTA DELL'ORGANISMO ALLA MOVIMENTAZIONE REGIONE SICILIANA AZIENDA OSPEDALIERA CANNIZZARO DI RIFERIMENTO REGIONALE DI 3 LIVELLO PER L EMERGENZA Via Messina 829 95126 Catania SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE LINEE GUIDA PER LA PREVENZIONE

Dettagli

E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI?

E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI? E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI? Buona Caccia e Buon Volo, giovani amici di Eureka! Siete tra gli eletti che hanno deciso di passare al livello successivo: site pronti? Questo mese vi proponiamo

Dettagli

TIP-ON per TANDEMBOX. Il supporto per l'apertura meccanico per i sistemi di estrazione dei mobili senza maniglia. www.blum.com

TIP-ON per TANDEMBOX. Il supporto per l'apertura meccanico per i sistemi di estrazione dei mobili senza maniglia. www.blum.com TIP-ON per TANDEMBOX Il supporto per l'apertura meccanico per i sistemi di estrazione dei mobili senza maniglia www.blum.com 2 Apertura facile basta un leggero tocco Nel moderno design del mobile, i frontali

Dettagli

Ergonomia in uffi cio. Per il bene della vostra salute

Ergonomia in uffi cio. Per il bene della vostra salute Ergonomia in uffi cio Per il bene della vostra salute Ogni persona è unica, anche per quanto riguarda la struttura corporea. Una postazione di lavoro organizzata in modo ergonomico si adatta a questa individualità.

Dettagli

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions MINI-ESCAVATORE 2230/2335 kg Call for Yanmar solutions COMPATTEZZA Il è un mini-escavatore con sporgenza posteriore realmente nulla. Il contrappeso e la parte posteriore del telaio superiore della macchina

Dettagli

Catalogo profili per strutture e banchi e linee modulari

Catalogo profili per strutture e banchi e linee modulari Profilati in alluminio a disegno/standard/speciali Dissipatori di calore in barre Dissipatori di calore ad ALTO RENDIMENTO Dissipatori di calore per LED Dissipatori di calore lavorati a disegno e anodizzati

Dettagli

Manuale di assemblaggio e preparazione della motocicletta

Manuale di assemblaggio e preparazione della motocicletta Z750 Z750 ABS Manuale di assemblaggio e preparazione della motocicletta Premessa Per una efficiente spedizione dei veicoli Kawasaki, prima dell imballaggio questi vengono parzialmente smontati. Dal momento

Dettagli

Avendo effettuato il tagliando di cui sopra al mio mezzo ho pensato di realizzare questo semplice DOC per chi ne avesse necessità.

Avendo effettuato il tagliando di cui sopra al mio mezzo ho pensato di realizzare questo semplice DOC per chi ne avesse necessità. Tagliando Manutentivo Km. 10.000/30.000/50.000 XP500 TMAX. Avendo effettuato il tagliando di cui sopra al mio mezzo ho pensato di realizzare questo semplice DOC per chi ne avesse necessità. IMPORTANTE:

Dettagli

DECORAZIONE 03. Posare la carta da parati

DECORAZIONE 03. Posare la carta da parati DECORAZIONE 03 Posare la carta da parati 1 Scegliere la carta da parati Oltre ai criteri estetici, una carta da parati può essere scelta in funzione del luogo e dello stato dei muri. TIPO DI VANO CARTA

Dettagli

Manuale di installazione, uso e manutenzione

Manuale di installazione, uso e manutenzione Industrial Process Manuale di installazione, uso e manutenzione Valvole azionato con volantino (903, 913, 963) Sommario Sommario Introduzione e sicurezza...2 Livelli dei messaggi di sicurezza...2 Salute

Dettagli

GIUNTO A DISCHI KD2 & KD20 Istruzioni per l Installazione e l Allineamento Modulo 15-111 APRILE 2002

GIUNTO A DISCHI KD2 & KD20 Istruzioni per l Installazione e l Allineamento Modulo 15-111 APRILE 2002 GIUNTO A DISCHI KD2 & KD20 Istruzioni per l Installazione e l Allineamento Modulo 15-111 APRILE 2002 Emerson Power Transmission KOP-FLEX, INC., P.O. BOX 1696 BALTIMORE MARYLAND 21203, (419) 768 2000 KOP-FLEX

Dettagli

Occhio alle giunture La migliore prevenzione

Occhio alle giunture La migliore prevenzione Occhio alle giunture La migliore prevenzione 1 Suva Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Telefono 041

Dettagli

Modell 8108.1 H D. Modell 8108.1. Modell 8108.1. Modell 8108.1

Modell 8108.1 H D. Modell 8108.1. Modell 8108.1. Modell 8108.1 ie gelieferten bbildungen sind teilweise in arbe. Nur die Vorschaubilder sind in raustufen. ei ruckdatenerstellung bitte beachten, dass man die ilder ggf. in raustufen umwandelt. 햽 햾 Vielen ank 12.0/2010

Dettagli

OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO

OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO CORSO DI INFORMAZIONE PER STUDENTI PREVENZIONE E SICUREZZA NEI CANTIERI EDILI OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICA Servizio Prevenzione Ambienti Lavoro RISCHI DI CADUTA

Dettagli

INJEX - Iniezione senza ago

INJEX - Iniezione senza ago il sistema per le iniezioni senz ago INJEX - Iniezione senza ago Riempire le ampolle di INJEX dalla penna o dalla cartuccia dalle fiale con la penna Passo dopo Passo Per un iniezione senza ago il sistema

Dettagli

Moto sul piano inclinato (senza attrito)

Moto sul piano inclinato (senza attrito) Moto sul piano inclinato (senza attrito) Per studiare il moto di un oggetto (assimilabile a punto materiale) lungo un piano inclinato bisogna innanzitutto analizzare le forze che agiscono sull oggetto

Dettagli

www.altrex.com EN 1004 Manuale di montaggio e uso Ponteggi su ruote 5100 e 5200, Ponteggio con scale integrate 5300, Ponteggi pieghevoli 5400 e 5500

www.altrex.com EN 1004 Manuale di montaggio e uso Ponteggi su ruote 5100 e 5200, Ponteggio con scale integrate 5300, Ponteggi pieghevoli 5400 e 5500 Manuale di montaggio e uso Ponteggi su ruote 5100 e 5200, Ponteggio con scale integrate 5300, Ponteggi pieghevoli 5400 e 5500 EN 1004 752903 www.altrex.com 1 of 32 Manuale montaggio e uso N art. 752903

Dettagli

Identificazione delle parti IL CARBURATORE SI

Identificazione delle parti IL CARBURATORE SI Identificazione delle parti IL CARBURATORE SI A) Vite di regolazione del minimo. B) Getto MAX C) Getto MIN D) Vite corta coperchio camera del galleggiante E) Vite lunga coperchio camera del galleggiante

Dettagli

Richiesta ai Clienti

Richiesta ai Clienti Richiesta ai Clienti Tutte le riparazioni eseguite su questo orologio, escludendo le riparazioni riguardanti il cinturino, devono essere effettuate dalla CITIZEN. Quando si desidera avere il vostro orologio

Dettagli

I LAVORI IN QUOTA. Expo Edilizia - Roma, 14 novembre 2008. I Dispositivi di Protezione Individuale. Problematiche e soluzioni

I LAVORI IN QUOTA. Expo Edilizia - Roma, 14 novembre 2008. I Dispositivi di Protezione Individuale. Problematiche e soluzioni Expo Edilizia - Roma, 14 novembre 2008 I LAVORI IN QUOTA I Dispositivi di Protezione Individuale Problematiche e soluzioni Luigi Cortis via di Fontana Candida 1, 00040 Monte Porzio Catone (Roma) telefono

Dettagli

Sostituzione del contatore di energia elettrica

Sostituzione del contatore di energia elettrica Istruzioni di montaggio per il personale specializzato VIESMANN Sostituzione del contatore di energia elettrica per Vitotwin 300-W, tipo C3HA, C3HB e C3HC e Vitovalor 300-P, tipo C3TA Avvertenze sulla

Dettagli

Linee guida per il montaggio e smontaggio di. ponti a torre su ruote

Linee guida per il montaggio e smontaggio di. ponti a torre su ruote Opere Provvisionali Linee guida per il montaggio e smontaggio di ANVVFC,, Presidenza Nazionale, dicembre 2008 pag 1 Il DECRETO LEGISLATIVO 9 aprile 2008, n. 81 (Pubblicato sulla G.U del 30 aprile 2008)

Dettagli

Citofono senza fili. Installazione. ed uso. (fascicolo staccabile all interno)

Citofono senza fili. Installazione. ed uso. (fascicolo staccabile all interno) Citofono senza fili Installazione ed uso (fascicolo staccabile all interno) Sommario Presentazione... 3 Descrizione... 4 La postazione esterna... 4 La placca esterna... 4 Il quadro elettronico... 4 La

Dettagli

10s CATENA 1 - SPECIFICHE TECNICHE 2 - COMPATIBILITA ATTENZIONE! ATTENZIONE! HD-LINK ULTRA-NARROW CN-RE400 CX 10 ULTRA NARROW

10s CATENA 1 - SPECIFICHE TECNICHE 2 - COMPATIBILITA ATTENZIONE! ATTENZIONE! HD-LINK ULTRA-NARROW CN-RE400 CX 10 ULTRA NARROW CATNA 10s ULTRA NARROW 1 - SPCIFICH TCNICH 2 - COMPATIBILITA CX 10 HD-LINK ULTRA-NARROW CN-R400 L utilizzo di pignoni e ingranaggi non "Campagnolo" può danneggiare la catena. Una catena danneggiata può

Dettagli

Milliamp Process Clamp Meter

Milliamp Process Clamp Meter 771 Milliamp Process Clamp Meter Foglio di istruzioni Introduzione La pinza amperometrica di processo Fluke 771 ( la pinza ) è uno strumento palmare, alimentato a pile, che serve a misurare valori da 4

Dettagli

Procedure tecniche da seguire nel caso di sollevamento persone con attrezzature non previste a tal fine

Procedure tecniche da seguire nel caso di sollevamento persone con attrezzature non previste a tal fine Procedure tecniche da seguire nel caso di sollevamento persone con attrezzature non previste a tal fine INDICE 1. Premessa 2. Scopo della procedura e campo di applicazione 3. Definizioni 4. indicazioni

Dettagli

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA DAI 5 AI 7 ANNI LO SCOPO FONDAMENTALE DELL ALLENAMENTO E CREARE SOLIDE BASI PER UN GIUSTO ORIENTAMENTO VERSO LE DISCIPLINE SPORTIVE DELLA GINNASTICA. LA PREPARAZIONE

Dettagli

PONTE SU RUOTE A TORRE (trabattelli)

PONTE SU RUOTE A TORRE (trabattelli) SCHEDA TECNICA N 25 PONTE SU RUOTE A TORRE (trabattelli) SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE V I A M A S S A R E N T I, 9-4 0 1 3 8 B O L O G N A 0 5 1. 6 3. 6 1 4. 5 8 5 - FA X 0 5 1. 6 3. 6 4. 5 8 7 E-mail:

Dettagli

«Top 10» per l inverno

«Top 10» per l inverno «Top 10» per l inverno Suva Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Tel. 041 419 51 11 Ordinazioni www.suva.ch/waswo-i Fax 041 419 59 17 Tel. 041 419 58 51 Autori dott. Hans

Dettagli

Guida alle situazioni di emergenza

Guida alle situazioni di emergenza Guida alle situazioni di emergenza 2047 DAF Trucks N.V., Eindhoven, Paesi Bassi. Nell interesse di un continuo sviluppo dei propri prodotti, DAF si riserva il diritto di modificarne le specifiche o l

Dettagli

Guide Guide su rotelle, guide su sfera Quadro, e sistema di estrazione portatastiere

Guide Guide su rotelle, guide su sfera Quadro, e sistema di estrazione portatastiere Guide Guide su rotelle, guide su sfera Quadro, e sistema di estrazione portatastiere Sommario Kit di assemblaggio InnoTech 2-3 Guida Quadro 6-7 Guide su sfere 8-11 Guide su rotelle 12-13 Portatastiere

Dettagli

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H 1. Aria compressa e attacco idraulico Fluido in pressione Azionamento Aria compressa,

Dettagli

1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO

1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO GUIDA AL CONFEZIONAMENTO 1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO Si devono rispettare i limiti massimi di dimensioni e peso indicati nella tabella: prodotto limite massimo di peso dimensioni massime Pacco ordinario

Dettagli

Seminario Tecnico Piacenza 31/01/2013

Seminario Tecnico Piacenza 31/01/2013 Seminario Tecnico Piacenza 31/01/2013 Misure di prevenzione e protezione collettive e individuali in riferimento al rischio di caduta dall alto nei cantieri edili A cura dei Tec. Prev. Mara Italia, Marco

Dettagli

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Schede tecniche Moduli Solari MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Il gruppo con circolatore solare da 1 (180 mm), completamente montato e collaudato, consiste di: RITORNO: Misuratore regolatore

Dettagli

Accessori per inverter SMA Kit ventola aggiuntiva FANKIT01-10

Accessori per inverter SMA Kit ventola aggiuntiva FANKIT01-10 Accessori per inverter SMA Kit ventola aggiuntiva FANKIT01-10 Istruzioni per l installazione FANKIT01-IA-it-12 IMIT-FANK-TL21 Versione 1.2 IT SMA Solar Technology AG Indice Indice 1 Indicazioni relative

Dettagli

Sitorna sul triciclo. da guidare e più sicuri. facili. Scooter a tre ruote. Laprova completa su Corriere.it

Sitorna sul triciclo. da guidare e più sicuri. facili. Scooter a tre ruote. Laprova completa su Corriere.it La Laprova completa su Corriere.it Piaggio MP3 LT 30o IE Sport Quadro 350S e Peugeot Metropolis : 400 tre scooter a tre ruote prova completa. con immagini e commenti è su motori.corriere.it Sitorna sul

Dettagli

Zero Tail Zero Tail Wacker Neuson:

Zero Tail Zero Tail Wacker Neuson: Zero Tail Zero Tail Wacker Neuson: 50Z3 75Z3 Liberatevi: Escavatore Zero Tail Wacker Neuson. Elementi Wacker Neuson: Dimensioni compatte senza sporgenze. Cabina spaziosa e salita comoda. Comfort migliorato

Dettagli

- Seminario tecnico -

- Seminario tecnico - Con il contributo di Presentano: - Seminario tecnico - prevenzione delle cadute dall alto con dispositivi di ancoraggio «linee vita» Orario: dalle 16,00 alle 18,00 presso GENIOMECCANICA SA, Via Essagra

Dettagli

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata)

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) 1 Spruzzo convenzionale (aria nebulizzata) Una pistola a spruzzo convenzionale è uno strumento che utilizza aria compressa per atomizzare ( nebulizzare

Dettagli

VICTORY ES10 *INFMANU4385*

VICTORY ES10 *INFMANU4385* VICTORY ES10 DIRETTIVE PER LA SICUREZZA AVVERTENZA! L impostazione iniziale di questo scooter deve essere eseguita da un fornitore autorizzato Pride o da un tecnico qualificato, che dovrà osservare tutte

Dettagli

DEM8.5/10. Istruzioni per l uso...pag. 2. Use and maintenance manual...pag. 11. Mode d emploi et d entretien...pag. 20. Betriebsanleitung...pag.

DEM8.5/10. Istruzioni per l uso...pag. 2. Use and maintenance manual...pag. 11. Mode d emploi et d entretien...pag. 20. Betriebsanleitung...pag. DEM8.5/10 Istruzioni per l uso............pag. 2 Use and maintenance manual....pag. 11 Mode d emploi et d entretien.....pag. 20 Betriebsanleitung.............pag. 29 Gebruiksaanwijzing..............pag.

Dettagli

PENDII NATURALI E ARTIFICIALI

PENDII NATURALI E ARTIFICIALI PENDII NATURALI E ARTIFICIALI Classificazione del movimento, fattori instabilizzanti, indagini e controlli 04 Prof. Ing. Marco Favaretti Università di Padova Facoltà di Ingegneria Dipartimento di Ingegneria

Dettagli

Club Alpino Italiano NODI E MANOVRE DI CORDA PER L ESCURSIONISMO. Ettore Castiglioni CLUB ALPINO ITALIANO SEZIONE DI TREGNAGO

Club Alpino Italiano NODI E MANOVRE DI CORDA PER L ESCURSIONISMO. Ettore Castiglioni CLUB ALPINO ITALIANO SEZIONE DI TREGNAGO CLU LPINO ITLINO C I CLU LPINO ITLINO E S C U RSIONISMO Club lpino Italiano SEZIONE DI TREGNGO Ettore Castiglioni CLU LPINO ITLINO CLU LPINO ITLINO SEZIONE DI TREGNGO Vicolo Cipolla, 20-37039 Tregnago

Dettagli

Sistema FS Uno Istruzione di montaggio. 1 Generalità 2. 2 Palificazione 3. 3 Montaggio dei singoli gruppi dei componenti 4. 4 Elenco dei componenti 6

Sistema FS Uno Istruzione di montaggio. 1 Generalità 2. 2 Palificazione 3. 3 Montaggio dei singoli gruppi dei componenti 4. 4 Elenco dei componenti 6 Sistema FS Uno Istruzione di montaggio CONTENUTO Pagina 1 Generalità 2 2 Palificazione 3 3 Montaggio dei singoli gruppi dei componenti 4 4 Elenco dei componenti 6 5 Rappresentazione esplosa del sistema

Dettagli

LINEA GUIDA. Per la scelta, l uso e la manutenzione di dispositivi di protezione individuale contro le CADUTE DALL ALTO SISTEMI DI ARRESTO CADUTA

LINEA GUIDA. Per la scelta, l uso e la manutenzione di dispositivi di protezione individuale contro le CADUTE DALL ALTO SISTEMI DI ARRESTO CADUTA LINEA GUIDA Per la scelta, l uso e la manutenzione di dispositivi di protezione individuale contro le CADUTE DALL ALTO SISTEMI DI ARRESTO CADUTA LINEA GUIDA Per la scelta, l uso e la manutenzione di dispositivi

Dettagli

Calettatori per attrito SIT-LOCK

Calettatori per attrito SIT-LOCK Calettatori per attrito INDICE Calettatori per attrito Pag. Vantaggi e prestazioni dei 107 Procedura di calcolo dei calettatori 107 Gamma disponibile dei calettatori Calettatori 1 - Non autocentranti 108-109

Dettagli

Basta un tocco leggero in un punto qualunque del frontale e il cassetto si apre senza difficoltà esercitare una leggera pressione o una lieve spinta

Basta un tocco leggero in un punto qualunque del frontale e il cassetto si apre senza difficoltà esercitare una leggera pressione o una lieve spinta Apertura agevole al tocco Apertura affidabile senza maniglia Nel moderno design del mobile, i frontali senza maniglia svolgono un ruolo sempre più importante. Con il supporto per l apertura meccanico di

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

In forma con la FASCIA ELASTICA

In forma con la FASCIA ELASTICA RICHIEDETE In forma con la FASCIA ELASTICA L O R I G L E I N A www.thera-band.de Istruzioni professionali per il Vostro allenamento quotidiano Astrid Buscher Charlotta Cumming Gesine Ratajczyk Indice

Dettagli

Meglio prevenire. Alcuni accorgimenti da adottare contro i ladri:

Meglio prevenire. Alcuni accorgimenti da adottare contro i ladri: Introduzione Sono ormai sempre più frequenti i furti negli appartamenti, nelle case e negli uffici. Il senso di insicurezza della popolazione è comprensibile. Con questo opuscolo si vuole mostrare che

Dettagli

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE In questo congelatore possono essere conservati alimenti già congelati ed essere congelati alimenti freschi. Messa in funzione del congelatore Non occorre impostare la

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI Introduzione Le dimensioni delle cabine degli ascensori debbono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti,

Dettagli

A. 5 m / s 2. B. 3 m / s 2. C. 9 m / s 2. D. 2 m / s 2. E. 1 m / s 2. Soluzione: equazione oraria: s = s0 + v0

A. 5 m / s 2. B. 3 m / s 2. C. 9 m / s 2. D. 2 m / s 2. E. 1 m / s 2. Soluzione: equazione oraria: s = s0 + v0 1 ) Un veicolo che viaggia inizialmente alla velocità di 1 Km / h frena con decelerazione costante sino a fermarsi nello spazio di m. La sua decelerazione è di circa: A. 5 m / s. B. 3 m / s. C. 9 m / s.

Dettagli

Principali norme e buona prassi relative agli strumenti di sicurezza da attivare quando si utilizza una PLE

Principali norme e buona prassi relative agli strumenti di sicurezza da attivare quando si utilizza una PLE AMBIENTE LAVORO 15 Salone della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro BOLOGNA - QUARTIERE FIERISTICO 22-24 ottobre 2014 Principali norme e buona prassi relative agli strumenti di sicurezza da attivare

Dettagli

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future.

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. ATTENZIONE: Utilizzare il prodotto solo per l uso al quale

Dettagli

SCHEDA TECNICA. W270C W300C 4,4 m 3 5,0 m 3 8,0 ton 8,9 ton 24,4 ton 27,7 ton 320 CV/239 kw 347 CV/259 kw

SCHEDA TECNICA. W270C W300C 4,4 m 3 5,0 m 3 8,0 ton 8,9 ton 24,4 ton 27,7 ton 320 CV/239 kw 347 CV/259 kw SCHEDA TECNICA CAPACITÀ BENNE CARICO OPERATIVO BENNE PESO OPERATIVO POTENZA MASSIMA W270C W300C 4,4 m 3 5,0 m 3 8,0 ton 8,9 ton 24,4 ton 27,7 ton 320 CV/239 kw 347 CV/259 kw W270C/W300C ECOLOGICO COME

Dettagli

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 ESEDRA ENERGIA S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 La decennale esperienza di Esedra nel mondo delle energie rinnovabili ha dato vita alla linea

Dettagli

Sede Legale: Via Forche 2/A Castelfranco V.to. (Tv) Sede Amministrativa: Via G. Verdi 6/A 31050 Vedelago ( Tv )

Sede Legale: Via Forche 2/A Castelfranco V.to. (Tv) Sede Amministrativa: Via G. Verdi 6/A 31050 Vedelago ( Tv ) SIVIERA GIREVOLE A RIBALTAMENTO IDRAULICO BREVETTATA TRASPORTABILE CON MULETTO MODELLO S.A.F.-SIV-R-G SIVIERA A RIBALTAMENTO MANUALE MODELLO S.A.F. SIV-R1-R2 1 DESCRIZIONE DELLA SIVIERA Si è sempre pensato

Dettagli

Informazioni per i portatori di C Leg

Informazioni per i portatori di C Leg Informazioni per i portatori di C Leg C-Leg : il ginocchio elettronico Otto Bock comandato da microprocessore per una nuova dimensione del passo. Gentile Utente, nella Sua protesi è implementato un sofisticato

Dettagli

F S V F? Soluzione. Durante la spinta, F S =ma (I legge di Newton) con m=40 Kg.

F S V F? Soluzione. Durante la spinta, F S =ma (I legge di Newton) con m=40 Kg. Spingete per 4 secondi una slitta dove si trova seduta la vostra sorellina. Il peso di slitta+sorella è di 40 kg. La spinta che applicate F S è in modulo pari a 60 Newton. La slitta inizialmente è ferma,

Dettagli

TOASTER. Istruzioni per l uso

TOASTER. Istruzioni per l uso TOASTER Istruzioni per l uso 5 4 3 1 6 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO 1) Manopola temporizzatore 2) Tasto Stop 3) Leva di accensione 4) Bocche di caricamento 5) Pinze per toast 6) Raccoglibriciole estraibile

Dettagli

Serrature a 3 punti di chiusura. a cilindro europeo per porte in alluminio e ferro

Serrature a 3 punti di chiusura. a cilindro europeo per porte in alluminio e ferro Serrature a 3 punti di chiusura a cilindro europeo per porte in alluminio e ferro Serrature a 3 punti di chiusura a cilindro europeo per porte in alluminio e ferro ElEvata sicurezza - Catenaccio laterale

Dettagli

Manuale dell'operatore

Manuale dell'operatore Manuale dell'operatore con informazioni sulla manutenzione Second Edition Fifth Printing Part No. 82785IT CE Models Manuale dell operatore Seconda edizione Quinta ristampa Importante Leggere, comprendere

Dettagli

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica).

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica). 3.4. I LIVELLI I livelli sono strumenti a cannocchiale orizzontale, con i quali si realizza una linea di mira orizzontale. Vengono utilizzati per misurare dislivelli con la tecnica di livellazione geometrica

Dettagli

Stazionamento di una montatura equatoriale

Stazionamento di una montatura equatoriale Stazionamento di una montatura equatoriale Autore: Focosi Stefano Strumentazione: Celestron SCT C8 su Vixen SP (Super Polaris) Sistema di puntamento: Vixen SkySensor 2000 Sito osservativo: Loc. Molin Nuovo,

Dettagli

Elettrificatori per recinti

Elettrificatori per recinti Elettrificatori per recinti 721 Cod. R315527 Elettri catore multifunzione PASTORELLO SUPER PRO 10.000 Articolo professionale, dotato di rotoregolatore a 3 posizioni per 3 diverse elettroscariche. Può funzionare

Dettagli

CADUTE. In sicurezza ad ogni passo. upi Ufficio prevenzione infortuni

CADUTE. In sicurezza ad ogni passo. upi Ufficio prevenzione infortuni CADUTE In sicurezza ad ogni passo upi Ufficio prevenzione infortuni Andare a fare la spesa, montare una lampadina stando su una scala portatile, fare le scale: sono attività che svolgiamo comunemente ogni

Dettagli

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la Sistema scaldante resistivo per la protezione antighiaccio ed antineve di superfici esterne Il sistema scaldante ha lo scopo di evitare la formazione di ghiaccio e l accumulo di neve su superfici esterne

Dettagli

Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette )

Regolamento Nazionale Specialità POOL 8-15 ( Buche Strette ) Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette ) SCOPO DEL GIOCO : Questa specialità viene giocata con 15 bilie numerate, dalla n 1 alla n 15 e una bilia bianca (battente). Un giocatore dovrà

Dettagli

Piccoli attuatori elettrici angolari 2SG5

Piccoli attuatori elettrici angolari 2SG5 Piccoli attuatori elettrici angolari 2SG5 Istruzioni per l uso supplementari SIPOS 5 Edizione 05.13 Tutti i diritti riservati! Indice Istruzioni per l uso supplementari SIPOS 5 Indice Indice 1 Informazioni

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE

MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUALE DI INSTALLAZIONE La soluzione in nero La soluzione Comax La soluzione Quadmax La soluzione universale La soluzione estetica La soluzione Utility Il modulo Honey Versione IEC TSM_IEC_IM_2011_RevA

Dettagli

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente?

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Ognuno di noi ha espresso le proprie opinioni, poi la maestra le ha lette ad alta voce. Eravamo proprio curiosi di conoscere le idee ti tutti! Ecco tutti

Dettagli

Genie II Manuale d istruzioni. Vi preghiamo di leggere questo manuale prima di volare con il Genie II per la prima volta.

Genie II Manuale d istruzioni. Vi preghiamo di leggere questo manuale prima di volare con il Genie II per la prima volta. Genie II Manuale d istruzioni Vi preghiamo di leggere questo manuale prima di volare con il Genie II per la prima volta. Grazie Grazie per aver scelto il Genie II. Confidiamo che quest imbrago sarà in

Dettagli

Corsi di:produzione EDILIZIA E SICUREZZA - ORGANIZZAZIONE DEL CANTIERE OPERE PROVVISIONALI. prof. ing. Pietro Capone

Corsi di:produzione EDILIZIA E SICUREZZA - ORGANIZZAZIONE DEL CANTIERE OPERE PROVVISIONALI. prof. ing. Pietro Capone Corsi di:produzione EDILIZIA E SICUREZZA - ORGANIZZAZIONE DEL CANTIERE prof. ing. Pietro Capone Opere realizzate provvisoriamente allo scopo di consentire l esecuzione dell opera, la loro vita è legata

Dettagli

EQUIPAGGIAMENTI E PREZZI VOLT

EQUIPAGGIAMENTI E PREZZI VOLT EQUIPAGGIAMENTI E PREZZI LUGLIO 2012 LISTINO PREZZI Volt CHIAVI IN MANO CON IVA MESSA SU STRADA PREZZO DI LISTINO CON IVA PREZZO LISTINO (IVA ESCLUSA) 44.350 ALLESTIMENTI 1.400,00 42.950,00 35.495,87 SPECIFICHE

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

CUT 20 P CUT 30 P GFAC_CUT 20P_30P_Brochure.indd 1 17.9.2009 9:29:45

CUT 20 P CUT 30 P GFAC_CUT 20P_30P_Brochure.indd 1 17.9.2009 9:29:45 CUT 20 P CUT 30 P UNA SOLUZIONE COMPLETA PRONTA ALL USO 2 Sommario Highlights Struttura meccanica Sistema filo Generatore e Tecnologia Unità di comando GF AgieCharmilles 4 6 8 12 16 18 CUT 20 P CUT 30

Dettagli

I tiri principali nel badminton

I tiri principali nel badminton I tiri principali nel badminton 4 2 3 5 6 1 Drop a rete 2 Pallonetto (lob) 3 Drive 4 Clear 5 Drop 6 Smash (schiacciata) 1 Traiettoria Definizione Impugnatura 1 Drop a rete Rovescio Sequenza fotografica

Dettagli

Turbine I-20 Ultra 2 N E I. l t. R r. Gli irrigatori dei professionisti per gli spazi verdi residenziali di piccole e medie dimensioni

Turbine I-20 Ultra 2 N E I. l t. R r. Gli irrigatori dei professionisti per gli spazi verdi residenziali di piccole e medie dimensioni R r INFORMAZIONE PRODOTTO Turbine I-20 Ultra Gli irrigatori dei professionisti per gli spazi verdi residenziali di piccole e medie dimensioni E I - 2 0 N I B U l t U a T a PRESENTAZIONE DEL PRODOTTO L

Dettagli