IL RISPETTO DEI REQUISITI! RELATIVI AI RECORD E FIRME ELETTRONICHE!

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL RISPETTO DEI REQUISITI! RELATIVI AI RECORD E FIRME ELETTRONICHE!"

Transcript

1 !!! CFR21 PART 11! IL RISPETTO DEI REQUISITI! RELATIVI AI RECORD E FIRME ELETTRONICHE! APPLICATO AI SISTEMI! DI MONITORAGGIO IN CONTINUO Gianni Andreucci

2 Origini CFR21 PART 11 Nel marzo del 1997 l FDA ha emesso in versione finale la regolamentazione CFR 21 Part 11 nella quale si prevedevano i criteri per l'accettazione di documenti elettronici, di firme elettroniche, come equivalenti ai documenti cartacei, scritti a mano, nonché firme eseguite manualmente su documenti. Queste norme sono state emesse al fine di consentire il più ampio uso possibile della tecnologia elettronica largamente diffusa tra i produttori industriali di farmaci. La Part 11 definisce i requisiti affinché Record Elettronici, Firme Elettroniche, firme manuali effettuate su record elettronici siano considerati degni di fiducia, sicuri e legalmente equivalenti a registrazioni e firme su carta.

3 Origini EU GMP A partire dal 1992 parallelamente all uscita del CFR 21 Part 11 la comunità europea ha emanato diverse versioni della sua regolamentazione fino ad arrivare all ultima revisione del giugno 2011 riassunta all interno del documento: EudraLex The Rules Governing Medicinal Products in the European Union Volume 4 Good Manufacturing Practice Medicinal Products for Human and Veterinary Use : Computerised Systems Quando un sistema computerizzato sostituisce un operazione manuale questo non deve generare diminuzioni nella qualità del prodotto, nel controllo del processo o nell assicurazione della qualità. n ci devono essere aumenti nel rischio generale del processo

4 Definizioni Electronic Record Qualsiasi documento in formato digitale che è mantenuto e distribuito tramite un sistema computerizzato, possa essere una qualsiasi combinazione di testi, grafica, audio, o altre informazioni rappresentate in forma digitale. Electronic Signature E la compilazione attraverso un sistema informatico di qualsiasi simbolo o serie di simboli utilizzati da un individuo perché siano formalmente e legalmente equivalenti alla propria firma manoscritta. Closed System Un ambiente in cui l accesso al sistema è sotto controllo da parte del responsabile del contenuto dei record elettronici presenti nel sistema quindi non accessibile a tutti Open System Un ambiente in cui l accesso al sistema non è controllato da parte del responsabile del contenuto dei record elettronici presenti nel sistema. (Argomento non trattato)

5 Definizioni Audit Trail Una registrazione cronologica delle attività svolte sul sistema, sufficiente a permettere la ricostruzione, delle attività che hanno condotto al record finale. Risk Assessment E una metodologia volta alla determinazione del rischio associato a determinati pericoli o sorgenti di rischio. Essa può e deve essere utilizzata durante lo sviluppo di sistemi di monitoraggio computerizzati. Sistema Computerizzato L insieme di attrezzature Hardware moduli Software, Firmware, che svolgono delle funzionalità, connesse tra loro attraverso sistemi di rete e controllati da persone mediante procedure regolamentate.

6 CFR21 Part 11! Vs! EU GMP Le due normative trattano le stesse tematiche Il CFR 21 è focalizzato principalmente sulle metodologie per l uso delle firme elettroniche e mantenimento di record elettronici. Nell il punto di partenza di qualsiasi attività è il Risk Assessment che deve essere applicato in ogni fase del progetto e ciclo di vita del sistema. Nell si trova esplicitamente il concetto di sistema computerizzato come un insieme di componenti HW e SW che svolge una certa attività.

7 CFR21 Part 11! Vs! EU GMP Nell si parla di qualifica dell infrastruttura IT all interno della quale risiedono i sistemi GMP Nell si parla di valutazione periodica o riconvalida che consideri anche gli avvenimenti che si sono verificati durante l operatività (deviazioni, Incidenti, problematiche)

8 ! Suddivisione dei requisiti Subpart B - Electronic Records Requisiti per il controllo dei sistemi Chiusi - Controls for closed systems Requisiti per il controllo dei sistemi Aperti - Controls for Open Systems Questa parte non sarà oggetto di alcun approfondimento Evidenza della Firma Elettronica Signature manifestation Subpart C - Electronic Signatures Requisiti Generali - General requirements Firma Ettronica Componenti e Controllo - Electronic signature components and controls Controlli per identificazione Codici e Password - Controls for identification codes/ passwords Collegamento Firma Elettronica /Record - Signature/record linking

9 Subpart B - Electronic Record! Requisiti per il controllo dei sistemi chiusi! (.) I sistemi chiusi che contengono record elettronici devono essere convalidati ed in particolare deve essere verificata la loro capacità di riconoscere alterazioni effettuate ai record. I record devono essere archiviati e protetti da alterazioni come da guasti al sistema insieme al software che ne consenta un agevole reperimento e consultazione

10 Requisiti per il controllo dei sistemi chiusi! (.) Rif. CFR21 Part 11 Rif. EU GMP Si (a): Systems must be validated (tested to verify they operate as designed) 4-Validation E necessario che i sistemi siano convalidati per assicurare accuratezza, affidabilità, funzionamento conforme ai requisiti I sistema di qualifica AM si compone dei seguenti documenti di controllo: ü - QP Quality Plan ü - FS Functional Specification ü - Schema a Blocchi Sistema ü - Schema Pneumatico Sistema ü - Schema interconnessioni Sistema ü - HDS Hardware Design Specification ü - SDS Software Design Specification ü - FAT Factory Acceptance ü - SAT Site Acceptance Test ü - IQ Installation Qualification ü - OQ Operational Qualification (b): Records must be available for inspection in both electronic and human readable form 8.1-Printouts Le informazioni devono essere complete, disponibili per le ispezioni e generati in forma umanamente comprensibile in forma cartacea o elettronica Sistema MyView ha la possibilità di visualizzare/ stampare i record elettronici secondo i seguenti metodi: ü Stampa tabelle dati contenenti indicazioni chiare e precise quali Data Ora Valore della variabile ü Stampa dei tracciati grafici (Trend) completi ü Stampa dell elenco storico degli allarmi generati dal sistema ü Stampa dell Audit Trail contenente tutte le operazioni di modifica effettaute dagli utilizzatori

11 Requisiti per il controllo dei sistemi chiusi! (.) Rif. CFR21 Part 11 Rif. EU GMP Si (c): Records must be protected for retrieval during the required retention period 17-Archiving, 12-Security 7-Data Storage Protezione dei record elettronici per permettere un recupero degli stessi durante l intero periodo di conservazione ove sia previsto dalle GxP I record possono essere conservati in diversi formati purchè sia preservato il contenuto informativo originale. Sistema MyView ha la possibilità di conservare e proteggere i record elettronici secondo i seguenti metodi: ü Utilizzo di sistemi di criptaura propriretaria in grado di impedire la modifica o alterazione del contenuto dei record ü Controllo degli accessi al file system ove questi dati vengono archiviati ü - Procedure di backup dei dati (d): System access is limited to authorized individuals 7.1- secured and accessible 10- Change and Configuration Management 12.1-Security, physical/logical Il sistema deve limitare l accesso al solo personale autorizzato Sistema MyView ha la possibilità di gestire il controllo degli accessi attraverso i seguenti metodi: ü Integrazione totale con le Policy di dominio all interno del quale il sistema si trova ü Utilizzo dell infrastruttura del sistema operativo per la creazione, condivisione e gestione degli utenti del sistema.

12 Requisiti per il controllo dei sistemi chiusi! (.) Rif. CFR21 Part 11 Rif. EU GMP Si (e): Operator entries and actions that create, modify, or delete electronic records must be tracked in a secure, computergenerated audit trail 7.1- secured and accessible 9-Audit Trails 10-Change and Configuration Management data management/ operators entries 14(c)-Electronic Signature Le modifiche o cancellazioni effettuate su record elettronici devono essere registrate in automatico e sicurezza dal sistema attraverso un meccanismo di Audit Trail. Le informazioni devono contenere: Data Ora della modifica Personale che ha effettuato la modifica Dato precedente e successivo alla modifica Il dato deve essere conservato per tutto il periodo di tempo di validità del record che si è modificato Sistema MyView ha la possibilità di gestire il meccanismo di Audit Trail nelle seguenti modalità: Il sistema è configurato per intervenire e tracciare tutti gli eventi di modifica, nello specifico è in grado di registrare ad esempio tutte le modifiche applicate a: ü Impostazione Set di Allarme impostati sulle variabili ü Inclusioni/Esclusioni di sensori particellari e dispositivi in generale collegati al sistema ü Login/Logout degli operatori registrati all interno del sistema ü Attivazione di procedure di backup manuali ü Attivazione di ricette e operazioni pianificate (f): System checks will enforce sequencing of steps or events Verifica delle operazioni da parte del sistema in modo da garantire la corretta sequenza delle azioni e degli eventi Sistema MyView ha la possibilità di gestire il controllo delle operazioni : ü Il sistema è sempre basato su un architettura SCADA-PLC attraverso la quale OVE NECESSARIO sono implementate EVENTUALI logiche e sequenze concordate in fase di progetto e verificate in fase di convalida. ü Il sistema è basato su script di verifica e convalida dei dati inseriti dall utilizzatore e impedisce l inserimento o l attivazione di procedure in mancanza di dati o delle condizioni necessarie. Ad Es. nel caso di in cui venga controllata la partenza della pompa da vuoto particellare il sistema controlla che almeno un sensore sia attivo.

13 Requisiti per il controllo dei sistemi chiusi! (.) Rif. CFR21 Part 11 Rif. EU GMP Si (g): Authority checks will be used to ensure system use or electronic signatures only by authorized individuals 7.1- secured and accessible 12.1-Security, physical/logical Il sistema deve verificare che le operazioni effettuate mediante firma elettronica siano eseguite da personale autorizzato a tale operazione. Sistema MyView controlla e gestisce i privilegi e i profili degli utilizzatori con le seguenti modalità: ü Il sistema gestisce la creazione di utenti e di gruppi di utenti ai quali è possibile abbinare le funzionalità messe a disposizione del sistema. ü Gli amministratori possono così decidere chi o che gruppo di utenti e autorizzato a compiere una determinata operazione (h): Device checks will determine validity of inputs or operational instructions 4.8-Validation Il sistema dovrebbe essere in grado di eseguire un controllo durante l inserimento dei dati attraverso terminali per garantire che l'origine e il formato dei dati sia valido. In un sistema informatico regolamentato non possono essere inseriti dati senza che il proprietario ne conosca le origini (i) states that procedures and controls for closed systems must include confirmation that persons who develop, maintain, or use electronic record or signature systems have the education, training, and experience to perform their assigned tasks. 2-Personnel Le procedure ed i controlli per i sistemi chiusi devono includere la conferma che le persone coinvolte nello sviluppo, mantenimento e nell uso dei record e firme elettroniche abbiano le necessarie competenze la formazione e l esperienza per svolgere i propri compiti Nel processo di controllo del sistema concorrono sia il committente attraverso SOP dedicate che il fornitore. AM Instruments implementa sessioni di training e aggiornamento per i propri sviluppatori presso le società che forniscono i tools per lo sviluppo dei sistemi. gestisce la documentazione di training degli sviluppatori coinvolti

14 Requisiti per il controllo dei sistemi chiusi! (.) Rif. CFR21 Part 11 Rif. EU GMP Si (j): Written policies that hold individuals accountable for actions initiated by their electronic signatures non formalmente coperto. Potrebbe rientrare in ogni caso nel 2-Personnel Procedure scritte devono definire le responsabilità degli utenti abilitati ad utilizzare le funzionalità di firma elettronica e che affermano chiaramente che la firma elettronica è la stessa firma autografa di una persona, che tutte le responsabilità che si applicano alle firme manoscritte si applicano anche alle firme elettroniche. Ciò dovrebbe includere tutte le conseguenze o deterrenti per impedirne un uso improprio o l'abuso. Questo requisito ha lo scopo di garantire l attendibilità del record elettronico firmato. Procedure e SOP a carico del committente (k): Controls over system documentation including access to and changes therein 9-Audit Trails 4.2- change control and deviations 10-Change and Configuration Management 11- Periodic evaluation Deve essere predisposto un adeguato controllo della documentazione di sistema che assicuri: Una adeguata gestione e manutenzione del sistema stesso. Un mantenimento e registrazione della corretta cronologia nell emissione e modifica della documentazione Nel processo di controllo della documentazione del sistema concorrono sia il committente attraverso SOP dedicate che il fornitore. AM Instruments gestisce la documentazione di sistema secondo una procedura di Change Control. Tutta la documentazione di sistema emessa è soggetta a numero di revisione, storia delle revisioni, motivo della revisione, impatto delle modifiche sul sistema.

15 Signature Manifestation! (a) Rif. CFR21 Part 11 Rif. EU GMP Si (11.50) Signature Manifestations requires that electronic records that are electronically signed must display in clear text the printed name of the signer, and the date and time when the electronic signature was executed. This section also requires that electronic records clearly indicate the meaning (such as review, approval, responsibility, and authorship) associated with their attendant signatures. 14-Electronic Signature I record elettronici firmati devono contenere nella firma un riferimento alle seguenti informazioni: 1.Il nome in chiaro e per esteso di chi ha firmato 2.La data e l ora di applicazione della firma 3.Il significato della firma (verifica, approvazione, presa visione ecc) Sistema MyView ha la possibilità di visualizzare/ stampare all interno dei report le informazioni richieste dal requisito. ü Tali funzionalità si ottengono utilizzando il nome dell utente collegato, la data/ora del sistema e le funzionalità del sistema di gestione utenti di dominio per l acquisizione del full name. ü Il significato della firma nella maggior parte delle condizioni si riferisce alla generazione del report.

16 Signature Record Linking! (11.70) Rif. CFR21 Part 11 Rif. EU GMP Si Signature Record Linking states that electronic signatures and handwritten signatures executed to electronic records must be verifiably bound to their respective records to ensure that signatures could not be excised, copied, or otherwise transferred to falsify another electronic record. 14(b)-Electronic Signature Il collegamento tra la firma ed il rispettivo record elettronico deve essere univoco e non trasferibile ad un altro record. n deve essere possibile alterare o copiare questo collegamento per falsificare un record. Si deve garantire che ciò non sia possibile con strumenti comuni a disposizione degli operatori o di che avrebbe interessa ad effettuare modifiche Nel Sistema MyView il collegamento tra la firma elettronica e l utente che la utilizza è strettamente legato all accesso al sistema. Questo legame si ottiene attraverso metodi e routine integrate nel codice del sistema stesso pertanto non intercettabile da parte di terzi. In caso di generazione di reportistica in formato non modificabile PDF non vi è la possibilità interna al sistema di trasferire una firma da un record ad un altro.

17 Subpart C - Electronic Signatures! Requisiti Generali! (.) La firma elettronica deve essere unica ed assegnata ad un individuo di cui è stata accertata l identità. Anche se disabilitata non potrà più essere riutilizzata o riassegnata ad altri. Chi intende avvalersi della firma elettronica nel suo processo produttivo deve notificarlo al FDA

18 Electronic Signatures - Requisiti Generali! (.) Rif. CFR21 Part 11 Rif. EU GMP Si (a): Electronic signatures must be unique to an individual formalmente non coperto ma riconducibile alla qualifica delle infrastrutture IT La firma elettronica deve essere unica ed assegnata ad un individuo. Possono essere utilizzati UserID e password comuni a più utenti solamente per motivi di consultazione. Nel Sistema MyView il collegamento tra la firma elettronica e l utente che la utilizza è gestito direttamente dal sistema operativo. n vi è la possibilità di avere piu combinazioni in cui il nome utente (User ID) e password coincidono (b): Organizations must verify an individual s identity before the individual can use electronic signatures formalmente non coperto ma riconducibile alla qualifica delle infrastrutture IT La firma elettronica deve essere assegnata ad un individuo di cui sia accertata l identità Il requisito si ottiene attraverso l implementazione di SOP e procedure che controllino l identità del personale ed è di competenza dell utilizzatore (c): Persons using electronic signatures must certify to the FDA their electronic signatures are intended to be the legal equivalent of their handwritten signature 14(a) same as handwritten Le persone e organizzazioni che intendono utilizzare la firma elettronica devono notificare al FDA e certificare che le firme utilizzate sono legali ed equivalenti alle firme manoscritte. Il requisito si ottiene attraverso l implementazione di SOP e procedure di notifica verso gli enti regolatori.

19 Electronic Signatures! Components and Controls! (.) Rif. CFR21 Part 11 Rif. EU GMP Si (a): nbiometric signatures (1): Use at least two different identification components (e.g. user ID and password) 12.1-Security, physical/logical Per i sistemi di controllo NON Biometrici: Utilizzare almeno due differenti parti per l identificazione come ad esempio UserID e Password Nel Sistema MyView l identificazione degli utenti si ottiene mediante inserimento di UserID e Password ( ) (i): Multiple signatures applied by an individual in a continuous session require all electronic signature components for the first signature and only one component for subsequent signatures Firme multiple applicate ad una sessione di lavoro continua possono richiedere entrambi gli elementi UserID e Password alla prima richiesta e solamente un elemento (Password) alle richieste successive. Nel Sistema MyView l identificazione degli utenti si ottiene all inizio della sessione e successivamente viene mantenuta la UserID. In taluni casi viene forzata la richiesta di inserimento di entrambe le parti. ( ) (ii): Multiple signatures applied by an individual but not in a continuous session require all Firme multiple applicate ad una sessione di lavoro NON continua devono richiedere entrambi gli elementi UserID e Password. Nel Sistema MyView l identificazione degli utenti viene richiesta ad ogni cambio di sessione successiva ad un timeout e Logout ( )

20 Electronic Signatures! Components and Controls! (.) Rif. CFR21 Part 11 Rif. EU GMP Si (2): Must be used only by their genuine users (3): User administration must be designed to require collaboration of two or more individuals to use another user s electronic signature La firma deve essere usata solo da proprietario effettivo e amministrata in modo che il tentativo di utilizzo della stessa da parte di terzi richieda la collaborazione di due o più persone Nello specifico il committente deve implementare procedure SOP che agiscano da deterrente e scoraggino la trasmissione e condivisione di UserID e Password tra gli utenti. L amministrazione delle password è principalmente delegata all amministratore del sistema o dominio in collaborazione con l utente (b): Biometric signatures must be designed so they can only be performed by their genuine owner 12.1-Security, physical/logical Una firma elettronica Biometrica deve essere realizzata in modo da assicurare di poter essere utilizzata solo dal proprietario Al momento nel sistema AM non viene fatto uso di firme biometriche.

21 Electronic Signatures! Controls for Identification Codes/Passwords (.)! I sistemi che utilizzano una combinazione di codici per l identificazione e firma elettronica come User ID e Password devono assicurare l integrità di questi dati attraverso una serie di metodi e controlli

22 Electronic Signatures! Controls for Identification Codes/Passwords (.) Rif. CFR21 Part 11 Rif. EU GMP Si (a) states that controls for identification codes/ passwords must include maintaining the uniqueness of each issuance of identification code and password 12.1-Security, physical/logical La combinazione tra User ID e Password devono essere unici. n potendo controllare l unicità delle Password lo UserID deve essere Unico Sistema MyView ha la possibilità di gestire il controllo degli utenti attraverso i seguenti metodi: ü Integrazione totale con le Policy di dominio all interno del quale il sistema si trova per la creazione, condivisione e gestione degli utenti del sistema. ü Attivazione utilizzo e personalizzazione delle regole di complessità all interno della gestione utenti del sistema operativo (b) states that controls for identification codes/ passwords must ensure that code/ password issuances are periodically checked, recalled, or revised. 11. Periodic Evaluation 12.3-Security- record events Le password devono essere periodicamente controllate forzandone la scadenza Sistema MyView ha la possibilità di gestire il controllo degli utenti attraverso i seguenti metodi: ü Integrazione totale con le Policy di dominio all interno del quale il sistema si trova per la creazione, condivisione e gestione degli utenti del sistema da cui è possibile impostare la scadenza.

23 Electronic Signatures! Controls for Identification Codes/Passwords (.) Rif. CFR21 Part 11 Rif. EU GMP Si (c) states that controls for identification codes/ passwords must include the following of loss management procedures to electronically deauthorize lost tokens, cards, etc., and to issue temporary or permanent replacements using suitable, rigorous controls for substitutes Security, record events n appena si sospetta o accerta la perdita o compromissione dei dispositivi di riconoscimento quali carte badge devono essere implementate delle procedure di disabilitazione delle password o sistemi che supportano ID non più affidabili Sistema MyView ha la possibilità di gestire il controllo degli utenti attraverso i seguenti metodi: ü Integrazione totale con le Policy di dominio all interno del quale il sistema si trova per la creazione, condivisione e gestione degli utenti del sistema. ü Nello specifico il committente deve implementare procedure SOP

24 Electronic Signatures! Controls for Identification Codes/Passwords (.) Rif. CFR21 Part 11 Rif. EU GMP Si (d) states that controls for identification codes/ passwords must include the use of transaction safeguards to prevent unauthorized use of passwords and/or identification codes, and, detecting and reporting to the system security unit and organizational management in an emergent manner any attempts at their unauthorized use Security Il sistema deve essere in grado di rilevare ed intercettare eventuali tentativi di forzatura degli UserID o password come ad esempio bloccare un utente dopo un numero di tentativi di inserimento falliti. Il sistema deve inoltre registrare queste informazioni e notificarle ai gestori. Sistema MyView ha la possibilità di gestire il controllo degli utenti attraverso i seguenti metodi: ü Integrazione totale con le Policy di dominio all interno del quale il sistema si trova per la creazione, condivisione e gestione degli utenti del sistema. ü Attivazione utilizzo e personalizzazione delle regole di complessità all interno della gestione utenti del sistema operativo.

25 Electronic Signatures! Controls for Identification Codes/Passwords (.) Rif. CFR21 Part 11 Rif. EU GMP Si (e) states that controls for identification codes/ passwords must include initial and periodic testing of devices, such as tokens or cards, bearing identifying information, for proper function 11-Periodic evaluation Devono essere previsti test iniziali e un periodo di prova su eventuali supporti di ID e relativi accessori. ü Nello specifico il committente deve implementare procedure SOP

26 Riferimento EU GMP RISK MANAGEMENT Risk management should be applied throughout the lifecycle of the computerised system taking into account patient safety, data integrity and product quality. As part of a risk management system, decisions on the extent of validation and data integrity controls should be based on a justified and documented risk assessment of the computerised system. L analisi dei rischi deve far parte integrante dello sviluppo del sistema e deve tenere sempre in considerazione la sicurezza del paziente l integrità dei dati e la qualità del prodotto. Deve inoltre essere la base di partenza per la determinazione delle attività di convalida. ü Lo sviluppo e le attività di convalida sono basate su documenti di Risk Assessment BUSINESS CONTINUITY / DISASTER RECOVERY For the availability of computerised systems supporting critical processes, provisions should be made to ensure continuity of support for those processes in the event of a system breakdown (e.g. a manual or alternative system). The time required to bring the alternative arrangements into use should be based on risk and appropriate for a particular system and the business process it supports. These arrangements should be adequately documented and tested. Per la disponibilità dei sistemi critici dovrebbero essere adottate delle misure preventive che garantiscano la continuità nelle operazioni. Il tempo richiesto per il passaggio tra la soluzione operativa standard e quella alternativa dovrebbe essere valutato attraverso un attenta analisi dei rischi. Sistema MyView ha la possibilità di gestire il la Business Continuity attraverso i seguenti metodi: ü Possibilità di utilizzare sistemi software ridondati capaci di intervenire in automatico (ridondanza a caldo) in caso di crash del sistema primario ü Possibilità di installazione del sistema MyView in ambienti virtuali ü Possibilità di utilizzare agevolmente strumenti di backup facilmente intercambiabili

27 Conclusioni.. In conclusione sia la norma CFR 21 Part 11 che le EU GMP cercano di sfruttare al meglio lo stato dell arte e il continuo sviluppo tecnologico dei sistemi computerizzati utilizzati nelle produzioni farmaceutiche. Gli enti regolatori cercano di coniugare la possibilità di utilizzo delle nuove tecnologie cercando sempre di mettere al centro di ogni progetto la tutela della salute dei pazienti la qualità dei prodotti e l efficienza dei sistemi.

28 Domande Ringrazio tutti per l attenzione Gianni Andreucci Bibliografia FDA, 21 Code of Federal Regulations, Part 11, Electronic Records; Electronic Signatures, March 1997 FDA, Guidance for Industry Part 11, Electronic Records; Electronic Signatures Scope and Application, August 2003 EudraLex, The Rules Governing Medicinal Products in the European Union Volume 4 - Good Manufacturing Practice Medicinal Products for Human and Veterinary Use : Computerised Systems, June 2011 PIC/S, PI 011-3, Guidance on Good Practices For Computerised Systems In Regulated Gxp Environments, September 2007

Realizzare progetti Movicon 11 in conformità alla norma FDA 21 CFR Part 11

Realizzare progetti Movicon 11 in conformità alla norma FDA 21 CFR Part 11 Realizzare progetti Movicon 11 in conformità alla norma FDA 21 CFR Part 11 Documento: RAC-7206 Rilascio: 29/04/2005 Aggiornam.: 06/03/2012 Rel. Movicon: 11.3 o succ. Sommario Scopo del Documento... 5 Premesse...

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

Security Governance. Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007. Feliciano Intini

Security Governance. Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007. Feliciano Intini Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007 Security Governance Chief Security Advisor Microsoft Italia feliciano.intini@microsoft.com http://blogs.technet.com/feliciano_intini

Dettagli

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner:

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner: Processi ITIL In collaborazione con il nostro partner: NetEye e OTRS: la piattaforma WÜRTHPHOENIX NetEye è un pacchetto di applicazioni Open Source volto al monitoraggio delle infrastrutture informatiche.

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

UNITA DI MISURA E TIPO DI IMBALLO

UNITA DI MISURA E TIPO DI IMBALLO Poste ALL. 15 Informazioni relative a FDA (Food and Drug Administration) FDA: e un ente che regolamenta, esamina, e autorizza l importazione negli Stati Uniti d America d articoli che possono avere effetti

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

Conduzione di uno Studio: GCP e Farmacovigilanza

Conduzione di uno Studio: GCP e Farmacovigilanza Irene Corradino Clinical Operations Unit Fondato nel 1998 con sede a Milano Studi clinici di fase I-II in oncologia, soprattutto in Italia, Svizzera, Spagna ARO = Academic Research Organization Sponsor/CRO

Dettagli

Configuration Management

Configuration Management Configuration Management Obiettivi Obiettivo del Configuration Management è di fornire un modello logico dell infrastruttura informatica identificando, controllando, mantenendo e verificando le versioni

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM 65 1 2 VS/AM 65 STANDARD VS/AM 65 CON RACCORDI VS/AM 65

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il "continuous improvement" ed e'

ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il continuous improvement ed e' ITIL v3 ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il "continuous improvement" ed e' giusto che lo applichi anche a se' stessa... Naturalmente una

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE L esperienza e la passione per l ingegneria sono determinanti per la definizione della nostra politica di prodotto,

Dettagli

Release Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input

Release Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input Release Management Obiettivi Obiettivo del Release Management è di raggiungere una visione d insieme del cambiamento nei servizi IT e accertarsi che tutti gli aspetti di una release (tecnici e non) siano

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

Problem Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input

Problem Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input Problem Management Obiettivi Obiettivo del Problem Management e di minimizzare l effetto negativo sull organizzazione degli Incidenti e dei Problemi causati da errori nell infrastruttura e prevenire gli

Dettagli

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Seminario associazioni: Seminario a cura di itsmf Italia Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Andrea Praitano Agenda Struttura dei processi ITIL v3; Il Problem

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi.

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. I modelli di sourcing Il mercato offre una varietà di modelli di sourcing, ispirati

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 In merito alla nuova circolare del Sottosegretariato per il Commercio Estero del Primo Ministero della Repubblica di Turchia, la 2009/21, (pubblicata nella

Dettagli

UML Component and Deployment diagram

UML Component and Deployment diagram UML Component and Deployment diagram Ing. Orazio Tomarchio Orazio.Tomarchio@diit.unict.it Dipartimento di Ingegneria Informatica e delle Telecomunicazioni Università di Catania I diagrammi UML Classificazione

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte Mariano Ammirabile Cloud Computing Sales Leader - aprile 2011 2011 IBM Corporation Evoluzione dei modelli di computing negli anni Cloud Client-Server

Dettagli

OsSC Corso Formazione Normativa e processo

OsSC Corso Formazione Normativa e processo OsSC Corso Formazione Normativa e processo Paola Aita, Antonio Galluccio, Raffaella Maione Febbraio Aprile 2014 Dichiarazione di trasparenza/interessi* Le opinioni espresse in questa presentazione sono

Dettagli

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine Portfolio Network Data Center Desktop & MDM ServiceDesk & Asset Active Directory Log &

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Energy risk management

Energy risk management Il sistema di supporto alle tue decisioni Energy risk management Un approccio orientato agli attori M.B.I. Srl, Via Francesco Squartini 7-56121 Pisa, Italia - tel. 050 3870888 - fax. 050 3870808 www.powerschedo.it

Dettagli

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min elettropiloti 0 mm 0 mm solenoids Elettropilota Solenoid valve 0 mm 00.44.0 ACCESSORI - ACCESSORIES 07.049.0 Connettore per elettropilota 0 mm con cavetto rosso/nero, lunghezza 400 mm - connector for 0

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

La nuova normativa di Farmacovigilanza

La nuova normativa di Farmacovigilanza La nuova normativa di Farmacovigilanza 1 Due nuove disposizioni in materia di farmacovigilanza Pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale Europea L 348 del 31 Dic 2010: Regulation (EU) 1235/2010 of the European

Dettagli

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Istruzioni per gli Autori Informazioni generali Aggiornamenti CIO è la rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi e pubblica articoli

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web

CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web Attenzione!! Rif. Rev. 2.2 www.cws32.it Questa presentazione non sostituisce il manuale operativo del prodotto, in quanto

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

Il Project management in IS&T L esperienza Alstom

Il Project management in IS&T L esperienza Alstom Il Project management in IS&T L esperienza Alstom Agata Landi Convegno ANIMP 11 Aprile 2014 IL GRUPPO ALSTOM Project management in IS&T L esperienza Alstom 11/4/2014 P 2 Il gruppo Alstom Alstom Thermal

Dettagli

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ( a cura di Stefania Renna ITIL - IBM) Pag. 1 Alcune immagini contenute in questo documento fanno riferimento a documentazione prodotta da ITIL Intl che ne detiene

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

CALENDARIO CORSI 2015

CALENDARIO CORSI 2015 SAFER, SMARTER, GREENER DNV GL - Business Assurance Segreteria Didattica Training Tel. +39 039 60564 - Fax +39 039 6058324 e-mail: training.italy@dnvgl.com www.dnvba.it/training BUSINESS ASSURANCE CALENDARIO

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

Guida alle attività di convalida dei processi nei Servizi Trasfusionali e nelle Unità di Raccolta del sangue e degli emocomponenti

Guida alle attività di convalida dei processi nei Servizi Trasfusionali e nelle Unità di Raccolta del sangue e degli emocomponenti Guida alle attività di convalida dei processi nei Servizi Trasfusionali e nelle Unità di Raccolta del sangue e degli emocomponenti A cura di Ivana Menichini, Monica Lanzoni, Giancarlo M. Liumbruno, Giulio

Dettagli

DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO

DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO L articolo 35, comma 5, D.L. n. 223/2006 ha aggiunto il seguente comma all articolo 17, D.P.R. n. 633/72: Le disposizioni di cui al comma precedente si applicano anche alle

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

Accesso all Area di Lavoro

Accesso all Area di Lavoro Accesso all Area di Lavoro Una volta che l Utente ha attivato le sue credenziali d accesso Username e Password può effettuare il login e quindi avere accesso alla propria Area di Lavoro. Gli apparirà la

Dettagli

Rational Unified Process Introduzione

Rational Unified Process Introduzione Rational Unified Process Introduzione G.Raiss - A.Apolloni - 4 maggio 2001 1 Cosa è E un processo di sviluppo definito da Booch, Rumbaugh, Jacobson (autori dell Unified Modeling Language). Il RUP è un

Dettagli

Cosa fare in caso di perdita di smartphone o tablet

Cosa fare in caso di perdita di smartphone o tablet OUCH! Ottobre 2012 IN QUESTO NUMERO Introduzione Le precauzioni da prendere Cosa fare in caso di smarrimento o furto Cosa fare in caso di perdita di smartphone o tablet L AUTORE DI QUESTO NUMERO Heather

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Continua evoluzione dei modelli per gestirla

Continua evoluzione dei modelli per gestirla Governance IT Continua evoluzione dei modelli per gestirla D. D Agostini, A. Piva, A. Rampazzo Con il termine Governance IT si intende quella parte del più ampio governo di impresa che si occupa della

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 Per la richiesta di accredito alla singola gara, le

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C T H O R A F L Y Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C SOMMARIO GRUPPO C (SUMMARY C GROUP) 1/C II SISTEMI DI DRENAGGIO TORACICO COMPLETI

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Indicizzazione terza parte e modello booleano

Indicizzazione terza parte e modello booleano Reperimento dell informazione (IR) - aa 2014-2015 Indicizzazione terza parte e modello booleano Gruppo di ricerca su Sistemi di Gestione delle Informazioni (IMS) Dipartimento di Ingegneria dell Informazione

Dettagli

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE IT Security Syllabus Scopo Questo documento presenta il syllabus di ECDL Standard IT Security. Il syllabus descrive, attraverso i risultati del processo di apprendimento,

Dettagli

DEFT Zero Guida Rapida

DEFT Zero Guida Rapida DEFT Zero Guida Rapida Indice Indice... 1 Premessa... 1 Modalità di avvio... 1 1) GUI mode, RAM preload... 2 2) GUI mode... 2 3) Text mode... 2 Modalità di mount dei dispositivi... 3 Mount di dispositivi

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014 Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE Versione 1.0 24 Giugno 2014 1 Indice Indice... 2 Indice delle figure... 3 Indice delle tabelle... 4 Obiettivi del documento...

Dettagli

Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana

Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana 1. Definizioni 1.1 I termini con la lettera iniziale maiuscola impiegati nelle presenti Condizioni Generali Parte II si intendono usati salvo diversa

Dettagli

FARMACI DI IMPORTAZIONE PARALLELA

FARMACI DI IMPORTAZIONE PARALLELA FARMACI DI IMPORTAZIONE PARALLELA Anna Rosa Marra, Ugo Santonastaso (Ufficio Valutazione e Autorizzazione, Agenzia Italiana del Farmaco) Cosa significa farmaco di importazione parallela Il farmaco, come

Dettagli

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade)

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade) AGENDA DIGITALE ITALIANA 1. Struttura dell Agenda Italia, confronto con quella Europea La cabina di regia parte con il piede sbagliato poiché ridisegna l Agenda Europea modificandone l organizzazione e

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali.

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali. Come utilizziamo i suoi dati è un prodotto di ULTRONEO SRL INFORMAZIONI GENERALI Ultroneo S.r.l. rispetta il Suo diritto alla privacy nel mondo di internet quando Lei utilizza i nostri siti web e comunica

Dettagli

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu FRAUD MANAGEMENT. COME IDENTIFICARE E COMB BATTERE FRODI PRIMA CHE ACCADANO LE Con una visione sia sui processi di business, sia sui sistemi, Reply è pronta ad offrire soluzioni innovative di Fraud Management,

Dettagli

Innovative Procurement Process. Consulting

Innovative Procurement Process. Consulting Creare un rapporto di partnership contribuendo al raggiungimento degli obiettivi delle Case di cura nella gestione dei DM attraverso soluzione a valore aggiunto Innovative Procurement Process Consulting

Dettagli

Tiziano Bettati, Maria Teresa Pacchioli Centro Ricerche Produzioni Animali

Tiziano Bettati, Maria Teresa Pacchioli Centro Ricerche Produzioni Animali Il Divulgatore n.10/2002 Sicurezza alimentare PARTENDO DALLA DOP Tr@ce.pig è un progetto di tracciabilità della filiera del suino pesante utilizzato come materia prima per i Prosciutti di Parma a Denominazione

Dettagli

Specialista ITIL. Certificate of Advanced Studies. www.supsi.ch/fc

Specialista ITIL. Certificate of Advanced Studies. www.supsi.ch/fc Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento tecnologie innovative Istituto sistemi informativi e networking Specialista ITIL Certificate of Advanced Studies www.supsi.ch/fc

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi Microsoft licensing in ambienti virtualizzati Luca De Angelis Product marketing manager Luca.deangelis@microsoft.com Acronimi E Operating System Environment ML Management License CAL Client Access License

Dettagli