Relazione Generale. pag. 1/23

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Relazione Generale. pag. 1/23"

Transcript

1 Relazione Generale pag. 1/23

2 PREMESSA La presente relazione accompagna la perizia di variante al progetto di completamento, ristrutturazione e adeguamento funzionale di strutture e servizi della Casa di Riposo Maria Immacolata nel comune di Chieuti (FG) con destinazione d uso: RSSA - RESIDENZA SOCIOSANITARIA ASSISTENZIALE PER ANZIANI relativo ai PO FESR Puglia asse III inclusione sociale e servizi per la qualità della vita e l attrattività territoriale linea 3.2 programma di interventi per l infrastrutturazione sociale e socio sanitaria territoriale. La struttura avrà le caratteristiche previste dell art. 66 del Regolamento Regionale n. 4 del 18 gennaio 2007 relativo alla Legge Regionale 10 luglio 2006, n. 19 Disciplina del sistema integrato dei servizi sociali per la dignità e il benessere delle donne e degli uomini di Puglia e ospiterà 30 anziani. Essa erogherà prevalentemente servizi socio assistenziali a persone anziane, in età superiore ai 64 anni, con gravi deficit psico-fisici, nonché persone affette da demenza senili, che non necessitano di prestazioni sanitarie complesse, ma che richiedono un grado di assistenza alla persona con interventi di tipo assistenziale e socio-riabilitativo a elevata integrazione socio-sanitaria, che non sono in grado di condurre una vita autonoma e le cui patologie, non in fase acuta, non possono far prevedere che limitati livelli di recuperabilità dell autonomia e non possono essere assistite a domicilio. La struttura non potrà avere ospiti con età inferiore a 64 anni, ancorché diversamente abili gravi, fatta eccezione per persone affette da demenze senili, morbo di alzheimer e demenze correlate, anche se non hanno raggiunto l età dei 64 anni. La struttura sarà collegata funzionalmente con i servizi sociosanitari dell Ambito e del distretto, comprendenti l assistenza medico-generica, l assistenza farmaceutica, il segretariato sociale, l assistenza domiciliare integrata, i centri a carattere residenziale diurno, anche al fine di programmare la continuità degli interventi assistenziali agli ospiti dopo la dimissione e per ridurre l incidenza del ricovero in strutture ospedaliere ovvero in strutture extra-ospedaliere sanitarie per ospiti che abbiano le caratteristiche di cui sopra. L ospitalità presso la struttura fa riferimento a programmi di lunga durata. pag. 2/23

3 La struttura sarà finalizzata a garantire una vita quotidiana significativa, sicura e soddisfacente agli ospiti e assicurerà un elevato grado di assistenza, protezione e tutela. Gli elementi di base nella progettazione del servizio saranno: - Centralità dell utente. Ascolto dei bisogni individuali, personalizzazione del servizio, elaborazione del progetto individuale. - Professionalità. Le operatrici e gli operatori impegnati nel servizio avranno competenze ed esperienze in campo socio-educativo, lavoreranno per offrire un servizio nel quale le dimensioni organizzative e relazionali saranno integrate. - Partecipazione e coinvolgimento di eventuali familiari. Informazione, orientamento, ascolto e coinvolgimento alla definizione dei programmi individuali, delle attività e nella valutazione periodica del servizio reso. - Integrazione. Proposta e partecipazione ad iniziative e attività che coinvolgono il territorio e le associazioni locali. - Accessibilità. Il centro sarà facilmente raggiungibile e sarà dotato di spazi accoglienti e arredi funzionali ai bisogni degli utenti. Figure professionali Il numero delle figure professionali, nel rispetto dell art. 66 della Legge Regione Puglia n. 12 del 22/01/2007, sarà il seguente: - n. 1 educatore professionale - n. 8 operatori Socio-Sanitari (OSS) - n. 2 infermieri - n. 1 tecnico della riabilitazione - n. 1 assistente sociale RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA La Casa di Riposo Maria Immacolata di proprietà dell IPAB Casa di Riposo Maria Immacolata è ubicata nel comune di Chieuti (FG) alla via papa Giovanni XXIII n. 4 comprende 2 corpi di fabbrica attigui. Uno formato da un solo piano fuori terra attualmente destinato a casa di riposo per n. 20 ospiti che nella planimetria allegata di progetto è indicato come corpo A e un corpo di fabbrica di n. 2 piani, di cui uno seminterrato e un piano terra formato dalla sola struttura portante con tompagnatura esterna che nella planimetria allegata di progetto è indicato come corpo B. pag. 3/23

4 Il corpo di fabbrica A ha una superficie coperta di mq e comprende una hall di ingresso, una cappella, un ufficio, n. 8 camere da letto, n. 7 bagni, una infermeria, una palestra, uno spogliatoio per i dipendenti, una lavanderia, una cucina, una sala pranzo e un locale autoclave ubicato in un piccolo seminterrato sotto la cucina a cui si accede tramite una botola. La copertura del corpo A è a terrazzo praticabile tranne per la parte centrale. Sul tetto si accede tramite una scala interna e adiacente al vano scala è ubicato il vano tecnico adibito a caldaia. Il corpo di fabbrica B è costituito da pareti del seminterrato, travi e pilastri in c.a., solai realizzati con travetti precompressi e laterizio forato interposto, tompagnatura del piano terra realizzata con mattoni forati di laterizio. Il collegamento tra i due piani avviene tramite una scala in c.a. e la copertura è a terrazzo praticabile Il progetto prevede la ristrutturazione corpo di fabbrica A, il completamento di quello B e la fusione di entrambi i corpi di fabbrica in una unica struttura RSSA RESIDENZA SOCIOSANITARIA ASSISTENZIALE PER ANZIANI. Durante il corso dei lavori è scaturita la necessità di apportare alcune modifiche al progetto che comunque non vanno ad inficiare la funzionalità dell'opera stessa. Ad esempio nel corso dei lavori è emerso che la copertura del corpo B presentava delle problematiche di infiltrazioni per le quali si è intervenuto con il recupero del ribasso d'asta, attività già autorizzata dalla Regione Puglia con nota prot. AOO_146/31/07/2012/3193, e dalle somme per i lavori in economia già previsti nel quadro economico di progetto. La perizia di variante, oggetto della presente relazione che integra gli altri elaborati progettuali, nasce anche dalla necessità di rimodulare categorie di lavori già realizzati parzialmente rispetto al progetto approvato a favore di altre categorie per le quali si è necessaria una maggior quantità e nuova formulazione con N.P. (nuovi prezzi). Questo ha consentito di completare il piano seminterrato, per il quale il progetto originario prevedeva solo il rustico, inoltre, con tale rimodulazione sarà possibile realizzare parte della sistemazione esterna. Nel seguito si vanno a descrivere quanto previsto in progetto e quanto si andrà a realizzare in variante e con l'utilizzo delle somme in economia e con le somme scaturenti dal ribasso d'asta. PREVISIONI DI PROGETTO Il progetto prevede la ristrutturazione corpo di fabbrica A, il completamento di pag. 4/23

5 quello B e la fusione di entrambi i corpi di fabbrica in una unica struttura RSSA RESIDENZA SOCIOSANITARIA ASSISTENZIALE PER ANZIANI. Nel corpo A i lavori di progetto riguardano: - la demolizione del muro divisorio tra la palestra e la camera da letto adiacente, la demolizione del muro divisorio tra le due camere da letto adiacenti all infermeria con la realizzazione di n. 2 sale ricreative; - la diversa destinazione d uso della camera da letto adiacente l ufficio in sala direzione; - la trasformazione della camera da letto adiacente la sala pranzo in passaggio di collegamento tra i due corpi di fabbrica; - la trasformazione della lavanderia e dello spogliatoio in n. 2 bagni per i visitatori. Verrà completamente rifatto l impianto idrico, fognante e di riscaldamento. Nel corpo B sono previsti: - al primo piano la realizzazione di n. 11 camere da letto con relativi bagni tutti accessibili a disabili motori con sedia a rotelle, lo spogliatoio per i dipendenti, un bagno assistito e una veranda coperta di mq nel seminterrato si realizzerà la palestra con relativo spogliatoio, bagno e deposito attrezzi, la camera mortuaria, il deposito per lo sporco e per il pulito, la lavanderia e la stireria, il locale tecnico per gli impianti termici. In un secondo momento, per una carenza di fondi, si realizzeranno una sala ricreativa, una sala riunioni, un bagno, una stanza per il consiglio di amministrazione e una per la presidenza. Oltre all attuale scala, il collegamento tra i due piani sarà garantito anche tramite un ascensore accessibile ai disabili motori. Esternamente alla struttura si realizzeranno n. 3 rampe in corrispondenza delle uscite di emergenza per facilitare la via di fuga agli anziani disabili motori che utilizzano la sedia a rotelle. Solo in un secondo momento, per carenza di fondi, si realizzerà una scala che porta dal piano interrato al giardino. Tutte le camere avranno porte finestrate con balconcino alla romana per permette agli anziani allettati o su sedia a rotelle di avere la vista dell esterno. La superficie finestrata sarà maggiore di 1/8 della pavimentazione della stanza e i bagni privi di finestre saranno dotati di impianto di aspirazione forzata per la circolazione dell aria. PREVISIONI DI VARIANTE pag. 5/23

6 Nel corpo A i lavori interesseranno: - il ripristino degli intonaci esterni e la dipintura delle facciate costituenti i prospetti; - l'adeguamento antincendio della struttura con posa in opera di rilevatori di fumo collegati ad un'unica centrale per tutta la struttura con zona dedicata a questa parte del complesso nonchè la posa in opera di idrante UNI 45 collegato in rete al serbatoio antincendio ed alle relative pompe dedicate. L'adeguamento antincendio della struttura con posa in opera di rilevatori di fumo collegati ad un'unica centrale per tutta la struttura con zona dedicata a questa parte del complesso nonchè la posa in opera di idrante UNI 45 collegato in rete al serbatoio antincendio ed alle relative pompe dedicate. Nel corpo B è previsto: - al primo piano la realizzazione di n. 11 camere da letto con relativi bagni tutti accessibili a disabili motori con sedia a rotelle, lo spogliatoio per i dipendenti, un bagno assistito e una veranda coperta di mq nel seminterrato si realizzerà la palestra con relativo spogliatoio, bagno e deposito attrezzi, la camera mortuaria, il deposito per lo sporco e per il pulito, la lavanderia e la stireria, il locale tecnico per gli impianti termici. Si realizzeranno anche una sala ricreativa, una sala riunioni, un bagno, una stanza per il consiglio di amministrazione e una per la presidenza. Oltre all attuale scala, il collegamento tra i due piani avverrà anche tramite un ascensore accessibile ai disabili motori. Esternamente alla struttura si realizzeranno n. 3 rampe in corrispondenza delle uscite di emergenza per facilitare la via di fuga agli anziani disabili motori che utilizzano la sedia a rotelle e si realizzerà una scala che porta dal piano interrato al giardino. Tutte le camere avranno porte finestrate con balconcino alla romana per permette agli anziani allettati o su sedia a rotelle di avere la vista dell esterno. La superficie finestrata sarà maggiore di 1/8 della pavimentazione della stanza e i bagni privi di finestre saranno dotati di impianto di aspirazione forzata per la circolazione dell aria. Nel seguito si vanno ad elencare i nuovi prezzi scaturenti dalla variante. Tariffa Descr. Sintetica Descr. Estesa NP.A f Unità Misura Prezzo 1 di porta cad 890,32 di porta antincendio a due antincendio a due battenti in misure pag. 6/23

7 NP.A g NP.AP batt... to con il telaio: L x standard, costruita ed omologata H (mm). REI 120 L x H = secondo la norma UNI 9723, e 1250 x comprensiva di telaio in acciaio munito di zanche per fissaggio a muro, battente con doppia maniglia, serratura con chiave patent, guarnizione termoespandente, le cerniere con molla di richiamo, targhetta identificativa, verniciatura standard con mano di vernice epossidica ed opere murarie di fissaggio. E'inoltre compreso quanto altro occorre per dare l'opera finita. Sono esclusi: la ripresa dell'intonaco; la tinteggiatura. Dimensioni massime del foro muro a contatto con il telaio: L x H (mm). REI 120 L x H = 1250 x di porta antincendio a due battenti in misure standard, costruita ed omologata secondo la norma UNI 9723, e comprensiva di telaio in acciaio munito di zanche per fissaggio a muro, battente con doppia maniglia, serratura con chiave patent, guarnizione di porta antincendio a due termoespandente, le cerniere con molla batt... to con il telaio: L x cad 895,68 di richiamo, targhetta identificativa, H (mm). REI 120 L x H = verniciatura standard con mano di 1350 x vernice epossidica ed opere murarie di fissaggio. E'inoltre compreso quanto altro occorre per dare l'opera finita. Sono esclusi: la ripresa dell'intonaco; la tinteggiatura. Dimensioni massime del foro muro a contatto con il telaio: L x H (mm). REI 120 L x H = 1350 x di unità esterna in pompa di calore con motore endotermico ciclo Otto a N 4 cilindri alimentato a gas metano o GPL. - Sistema elettronico BUS di collegamento DIII-Net che permette di collegare fino a N 40 unità interne in un'unica linea di comunicazione a doppio nucleo non polarizzato e schermato. - Funzionamento a portata variabile di gas refrigerante e controllo di unità esterna in pompa elettronico del flusso mediante la di ca... ad 1m di distanza variazione del numero di giri del motore e ad 1,5 m di altezza e N 4 compressori tipo SCROLL ad Cadauna a corpo. alta efficienza innestati in funzionamento alternato da una frizione elettromagnetica comandata elettronicamente ai fini di garantire pari numero di ore di funzionamento. - Scambiatore a piastre aggiuntivo per il controllo del sottoraffreddamento del liquido refrigerante durante il ciclo di funzionamento estivo. - Scambiatore aria esterna/gas refrigerante ad alta efficienza costruito in tubo di rame ,00 pag. 7/23

8 NP.AP.ELET.01 NP.AP.ELET.02 internamente rigato e pacco di alette in alluminio turbolenziate ad alta efficienza con trattamento anticorrosione. - Equipaggiata di N 3 ventilatori d'aria elicoidali di tipo DIGITALLY CONTROLLED ad alta efficienza a flusso verticale e variazione continua della velocità tramite inverter con controllo di condensazione, aspirazione d'aria da ambo i lati. - Filtro di abbattimento dell'acidità della condensa proveniente del tubo di scarico. - Struttura in pannelli di lamiera in acciaio zincato verniciati di color bianco internamente isolati con materiale fonoassorbente. Caratteristiche tecniche: Potenza frigorifera 45.0 kw ( frig/h) Potenza termica 53.0 kw ( kcal/h) Gas refrigerante R410A Motore 4 cilindri 4 tempi raffreddato ad acqua Cilindrata 1998 cm³ N giri motore gg/min raffreddamento gg/min riscaldamento Gas combustibile Metano - Gpl Pressione di alimentazione2.0 kpa Metano kpa Gpl 20 mbar Metano - 30 mbar Gpl Consumo gas combustibile 30.0 kw raffreddamento 30.9 kw riscaldamento Compressore n 4 scroll con innesto elettromagnetico Livello sonoro max(1) 57 db(a) e 55 db(a) in silent mode Dimensioni (L x A x P) 2.120x2.100x890 mm Peso 885 kg Alimentazione elettrica 230V monofase Potenza elettrica assorbita 1.23 kw in raffr. e 1.29 kw in risc. Ridottissimi cicli di sbrinamento Manutenzione periodica ogni ore Unità interne collegabili max. 40 Potenza interne collegabili max. 200% (1) rilevato in camera semianecoica ad 1m di distanza e ad 1,5 m di altezza Cadauna a corpo. di antenna TV con amplificatore per UHF, VHF, antenna V banda ed asta di di antenna TV con sostegno completa di centralino UHF III a amplificatore... o opere banda da 6 elementi, alimentatore e corpo murarie per dare il lavoro ripartitore, un centralino da 90 db, il finito a regola d'arte. tutto dato in opera completa di ogni accessorio incluso opere murarie per dare il lavoro finito a regola d'arte. di armadio stradale in vetroresina a due scomparti di armadio stradale in Grado di protezione IP55 secondo CEI a vetrores... ie, trasporti a EN 60529, tenuta all'impatto 20 j corpo rifiuto e collegamenti secondo CEI EN Stampato elettrici. A corpo. in SMC (vetroresina) - color RAL Autoestinguente, resistenza alle 600, ,00 pag. 8/23

9 NP.AP.ELET.03 NP.AP.P3.000 fiamme V0 - secondo UL94. Completamente isolante e privo di sporgenze, consente il montaggio di più armadi contrapposti. Porte complete di chiusura tipo cremonese azionabile con maniglia a scomparsa agibile mediante serratura di sicurezza a cifratura unica. Porte incernierate in tre punti a destra, apertura circa a 100 ( solo a richiesta è possibile eseguire versione con cerniera a sinistra), completa di guarnizione facilmente smontabile dalle cerniere. Gli inserti sulla parete di fondo consentono il montaggio delle piastre per il fissaggio dell'apparecchiatura. La traversa a smontaggio facilitato consente una migliore accessibilità. Resistenza meccanica (a torsione e flessione) di armadi e porte secondo norme DIN VDE 0660 parte 503 ed IEC Parti metalliche esterne zincate e passivate gialle elettricamente isolate con l'interno. Doppio isolamento. Attacco a basamento secondo norme DIN Il prodotto sopra descritto definisce l'armadio in esecuzione base, deve essere integrato qualora non presente il basamento prefabbricato secondo i riferimenti alla norma DIN 43629, con i relativi accessori per installazione da ordinare separatamente. Il tutto dato in opera completo a perfetta regola d'arte incluso opere murarie, trasporti a rifiuto e collegamenti elettrici. A corpo. di sistema di gestione delle chiamate con comunicazione visiva e acustica per ogni camera completo di : una centrale a microprocessore a 8 zome espandibile fino a 32 zone, una scheda di sistema di gestione di espansione a 8 zone, un pannello a delle ch... dare il lavoro LCD per visualizzare l'evento della corpo completo a perfetta regola chiamata con pulsante a tirante, una d'arte. A corpo. lampada di segnalazione ottico/acustica posta fuori porta fino a 16 elementi completo di opere murarie e quant'altro occorra per dare il lavoro completo a perfetta regola d'arte. A corpo ,00 di isolante termico ed acustico controterra su massetto composto da sottofondo di isolante termico ed alleggerito termoisolante a base di acustico... ompressione a m2 21,70 cemento e polistirolo - Resistenza 28 gg 0,5 N/mmq. Al termica non inferiore a 1,09 mqk/w - metro quadrato in opera. spessore da 90 mm - resistenza a compressione a 28 gg 0,5 N/mmq. Al pag. 9/23

10 NP.AP.TEL.01 NP.E e NP.E f NP.E a metro quadrato in opera. di router Wireless ADSL2+ Modem con collegamento ad Internet fino a 20 Megabit di un numero illimitato di dispositivi ed è dotato di una porta Usb di router Wireless ADSL2+ Master che permette di collegare e a Mode... ni accessorio per condividere agevolmente, nelle rete corpo dare il lavoro completo a domestica o di lavoro, stampanti, hard regola d'arte. disk o chiavette. Completo fino a 8 porte di accesso, mensola di appoggio, opere murarie e di ogni accessorio per dare il lavoro completo a regola d'arte. 249,00 Tramezzo di blocchetti di cemento e graniglia compressi o vibrati e/o blocco tipo SIPOREX in opera con malta bastarda. Compreso l'eventuale taglio e suggellatura degli incastri a muro la Tramezzo di blocchetti di stilatura dei giunti la cernita dei cemento e graniglia blocchetti, la formazione di architravi, compressi o... pera a spallette, riseghe, ammorsature, lo mq 29,34 perfetta regola d'arte. sfrido, l'uso dei ponteggi di servizio ed il Tramezzo di spessore cm loro disarmo, il trasporto, lo scarico 15. dall'automezzo, l'accatastamento, il tiro in alto, l'avvicinamento al luogo di posa e quant'altro occorre per dare il lavoro finito in opera a perfetta regola d'arte. Tramezzo di spessore cm 15. Scossalina, per la copertura di parapetti, in lamiera zincata Scossalina, per preverniciata da 8/10 di mm. Compreso i pezzi speciali, angoli ecc., gli oneri per il taglio, la sagomatura, la giunzione rivettata, la suggellatura con iniezione la di pasta o sigilante siliconico compresi copertura di parapetti, in altresì l'uso di eventuali ponteggi fino a lamiera zin... n lamiera 4 ml e il loro disarmo, l'assistenza, il ml 27,00 zincata preverniciata da trasporto, lo scarico dall'automezzo 8/10 di sviluppo cm 67. l'accatastamento, il tiro in alto, l'avvicinamento al luogo di posa e quant'altro occorre per dare il lavoro compiuto a perfetta regola d'arte. Scossalina in lamiera zincata preverniciata da 8/10 di sviluppo cm 67. di manufatti per ringhiere per scale e terrazzi, recinzioni, balconi, grate ecc. in profilati metallici semplici tondi, quadri, piatti e sagomati, anche con parti apribili, completi di cerniere, squadre, di manufatti per ringhiere compassi e predisposti per il fissaggio per... nito in opera a kg 6,50 alle strutture portanti. Dati in opera a perfetta regola d'arte. qualsiasi altezza, compreso il taglio a Manufatti in ferro misura,lo sfrido, l'assemblaggio mediante saldatura, rivetti, viti o altro, eventuali piastre ed accessori, le opere murarie, la minuteria e ferramenta necessarie, ed incluso altresì l'uso dei pag. 10/23

11 NP.E a NP.EL bRack ponteggi ed il loro disarmo, l'assistenza, il trasporto, lo scarico dall'automezzo, l'accatastamento, il tiro in alto, l'avvicinamento al luogo di posa e quant'altro occorre per dare il lavoro finito in opera a perfetta regola d'arte. Manufatti in ferro di pavimentazione in grès porcellanato, per interni ed esterni, di 1^ scelta, gruppo B1 Norma Europea 176, impasto unico, a tutto spessore, compatto, costituito da argille nobili sinterizzate a 1250ø, ad elevatissima resistenza all'usura EN102: < 115 mmc, ingelivo EN202, inassorbente EN99: da 0,01% a 0,04%, resistenza a flessione EN100: > 55 N/mmq, durezza EN101: > 8, resistenza all'attacco chimico EN106: non attaccati, dimensioni EN98: (tolleranze massime: lunghezza e larghezza ñ 0,2%, spessore ñ 2%, rettilineità spigoli ñ 0,2%, ottogonalità ñ 0,2%, planalità ñ di pavimentazione in 0,2%), dilatazione termica lineare grèsporce... oni. - di EN103: < 6,4 MK, resistenza shock mq 41,60 dimensioni di cm 20x30 o termico EN104 e garanzia di 30x30 finitura naturale corrispondenza alla DIN (resistenza dei colori alla luce) e privo di additivi di protezione estranei sulla superficie. Il lato di posa a rilievo deve essere ottenuto mediante pressatura isostatica formata dalle scanalature diagonali virtualmente incrociate al fine di garantire la massima aderenza con la superficie di appoggio, con effetto cromatico med. La scivolosità, intesa come coefficiente di attrito medio, deve essere conforme alla norma DIN e con valori non inferiori a R11. Posto in opera con adeguati collanti e prodotti riempi fuga per la finitura delle connessioni. - di dimensioni di cm 20x30 o 30x30 finitura naturale Carpenteria per quadro elettrico in lamiera metallica verniciata a fuoco spessore min. 12/10, avente grado di protezione pari a IP55 costituita da elementi componibili preforati o chiusi, Carpenteria per quadro barrature di sostegno per le elettrico in lamiera apparecchiature, sportello in vetro o in a metallica ver... dare il lamiera provvisto di serratura con corpo rack completo a perfetta chiave, pannelli, zoccolo. E' compreso regola d'arte. A coorpo. quanto altro occorre per dare l'opera finita. Profondità fino a max. 350 mm. Misure assimilabili a mm 400x600 completo di prese multiple con protezione magnetotermica, switch 16 porte 10/100, compreso collegamenti di 1.200,00 pag. 11/23

12 NP.EL a NP.EL g NP.EL w NP.EL t NP.EL ibis rete LAN, incluso opere murarie e quant'altro occorra per dare il rack completo a perfetta regola d'arte. A coorpo. Carpenteria per quadro elettrico IP54 in lamiera verniciata a fuoco o con polveri epossidiche, grado di protezione IP54, con porta, realizzato con struttura Carpenteria per quadro componibile in lamiera di spessore elettrico IP54 in lamiera 20/10 e pannelli in lamiera spessore vernicia... ssimilabili a: 15/10. Sono compresi: le guide DIN, le cad 2.010,21 Quadro dimensioni mm piastre di fondo, i pannelli preforati, lo 2000 (h) x mm 400 (p). zoccolo. E' inoltre compreso quanto altro occorre per dare l'opera finita. Larghezza assimilabile a mm 700. Nelle misure utili assimilabili a: Quadro dimensioni mm 2000 (h) x mm 400 (p). Carpenteria per quadro elettrico IP54 in lamiera verniciata a fuoco o con polveri epossidiche, grado di protezione IP54, con porta, realizzato con struttura Carpenteria per quadro componibile in lamiera di spessore elettrico IP54 in lamiera 20/10 e pannelli in lamiera spessore vernicia... isure utili 15/10. Sono compresi: le guide DIN, le cad 345,94 assimilabili a: Porta in piastre di fondo, i pannelli preforati, lo cristallo h = 1700 mm zoccolo. E' inoltre compreso quanto altro occorre per dare l'opera finita. Larghezza assimilabile a mm 700. Nelle misure utili assimilabili a: Porta in cristallo h = 1700 mm Interruttore differenziale puro sprovvisto di protezione magnetotermica CEI EN 61008, anche Interruttore differenziale per correnti differenziali pulsanti e puro sprovvisto di componenti continue, fornito e posto in protezione... ta di opera. Sono compresi: la quota di cad 96,01 carpenteria. Tetrapolare cablaggio: gli accessori; il montaggio da 40A con Id:0,03A tipo su quadro su profilato DIN. E' inoltre AC compreso quanto altro occorre per dare il lavoro finito. E' esclusa la quota di carpenteria. Tetrapolare da 40A con Id:0,03A tipo AC Blocco differenziale da accoppiare ad interruttori automatici, potere di Blocco differenziale interruzione 4,5/6/10/15/25 ka secondo da norme CEI EN 61009, Fornito e posto accoppiare ad interruttori in opera su modulo DIN. Sono automa... penteria. compresi: la quota di cablaggio, gli cad 69,80 Quadripolare da 40 a 63A accessori, il montaggio su quadro. E' Id:0,1/0,3/0,5A tipo AC inoltre compreso quanto altro occorre per dare il lavoro finito. E' esclusa la quota di carpenteria. Quadripolare da 40 a 63A Id:0,1/0,3/0,5A tipo AC Interruttore di manovra-sezionatore di Interruttore di manovrasezionatore di tipo fisso tipo fisso con comando a maniglia regolabile per blocco portello, senza e con com... are il lavoro cad 272,26 con portafusibili e fusibili, fornito e finito. Tetrapolare fino a posto in opera. E' compreso il 160A con fusibili cablaggio e quanto altro occorre per pag. 12/23

13 NP.EL dBis NP.EL o NP.EL o dare il lavoro finito. Tetrapolare fino a 160A con fusibili Apparecchi modulari da inserire su quadro elettrico con attacco DIN e/o in Apparecchi modulari da scatola portafrutto, forniti e posti in inserire su quadro elettrico opera. Sono compresi: il cablaggio, gli con a... carpenteria. accessori, il montaggio, E' compreso cad 21,91 Interruttore/Sezionatore bipolare fino a 32A. quanto altro occorre per dare il lavoro finito. E' esclusa la eventuale quota di carpenteria. Interruttore/Sezionatore bipolare fino a 32A. Apparecchi modulari da inserire su quadro elettrico con attacco DIN, forniti Apparecchi modulari da e posti in opera. Sono compresi: il inserire su quadro elettrico cablaggio, gli accessori, il montaggio, con a... lusa la quota di cad 15,23 E' compreso quanto altro occorre per carpenteria. Gemma dare il lavoro finito. E' esclusa la quota luminosa con lampadina di carpenteria. Gemma luminosa con lampadina Linea elettrica in cavo multipolare isolato in gomma G7M1 sotto guaina in materiale termoplastico speciale (norme CEI 20-13, CEI 20-22III, CEI 20-37, 20-38) non propagante l'incendio ed a ridotta emissione di fumi, gas tossici e corrosivi. Sigla di Linea elettrica in cavo designazione FG7OM1 0.6/1kV multipolare isolato in AFUMEX, fornita e posta in opera. gomma G7M1... oni; le m 9,90 Sono compresi: l'installazione su scatole di derivazione; le tubazione a vista, o incassata, o su opere murarie. 4x16 mm2 canale o passerella o graffettata; le giunzioni ed i terminali. E' inoltre compreso quanto altro occorre per dare il lavoro finito. Sono escluse: le canalizzazioni; le scatole di derivazione; le opere murarie. 4x16 mm2 NP.EL p di plafoniera di emergenza costruita in materiale plastico autoestinguente resistente alla fiamma (norme CEI CEI EN ) ad una altezza max di m 3,50, con possibilità di "Modo di di plafoniera di emergenza Riposo" e di inibizione, a doppio cost... orre per dare il isolamento e grado di protezione IP40, cad 121,20 lavoro finito. 1x11W (solo ricarica in 12h per 1h di autonomia e emergenza) 3h. comprensiva di tubo fluorescente, batteria Ni-Cd, inverter; pittogramma normalizzato ed accessori di fissaggio. E' inoltre compreso quanto altro occorre per dare il lavoro finito. 1x11W (solo emergenza) 3h. Impianto elettrico per edificio civile - Impianto elettrico per connessione al sistema di distribuzione edificio civile - (quest'ultimo pagato a parte); -scatola connessione al si... NP.EL e portafrutto incassata a muro 3 posti cad efonica/edp Presa RJ45 oppure se a vista 1 posto da mm collegato ad impianto 66x82; -supporto con viti vincolanti a sotto traccia scatola; -presa telefonica/edp -placca 24,25 pag. 13/23

14 NP.T e NP.T d NP.T f in materiale plastico o metallo; conformi alle norme CEI e progettate ed eseguite in conformità del disposto della legge 37/2008, escluse le opere murarie per l'apertura delle tracce, fori e quant'altro per il posizionamento e fissaggio dei pezzi, ogni onere compreso per dare l'opera compiuta a regola d'arte Per punto presa telefonica/edp Presa RJ45 collegato ad impianto sotto traccia di elettropompa singola per acqua calda e refrigerata, esecuzione monoblocco in linea con rotore immerso, /min, caratteristica variabile, temperatura d'impiego - 10/+110 C, PN 6, grado di di elettropompa singola protezione IP 55. Sono compresi: i per acq... (mm). Q = 0,0/ raccordi a tre pezzi, oppure cad 408,12 5,0/10,0 - H = controflange con guarnizioni e bulloni. 0,55/0,35/0,08 - DN = mm Sono esclusi i collegamenti elettrici. 40. Portata min/med/max: Q (mc/h). Prevalenza corrispondente non inferiore a: H (bar). Diametro nominale: DN (mm). Q = 0,0/ 5,0/10,0 - H = 0,55/0,35/0,08 - DN = mm 40. di tubazioni in polietilene ad alta densità PE 100, colore nero, conteggiate a metro lineare, per condotte interrate in pressione (acquedotti, irrigazione, impianti idrici), PN 16, prodotte secondo UNI 10910, rispondenti alle prescrizioni della Circolare n.102 del 02/12/78 del Ministero Sanità, dotate di di tubazioni in polietilene Marchio di Qualità, giunzioni a ad... Diametro esterno x m 8,09 manicotto oppure con saldatura di spessore: D x s (mm). D x testa. Il costo a metro lineare s = 63 x 5,8. comprende la fornitura e la posa in opera del tubo, i pezzi speciali ed il materiale di giunzione con esclusione delle valvole di intercettazione, delle opere di scavo, riempimento, pavimentazione ed eventuali pozzetti di ispezione. Diametro esterno x spessore: D x s (mm). D x s = 63 x 5,8. di tubazioni in polipropilene conteggiate a metro lineare, per linee escluse quelle all'interno di locali tecnici e bagni, idonee per distribuzione di acqua di tubazioni in sanitaria calda e fredda, prodotte polipropilene c... secondo UNI 8318 e 8321, pressione m 19,89 Diametro esterno x massima d'esercizio 20 bar, rispondenti spessore: D x s (mm). D x alle prescrizioni della Circolare n. 102 s = 50 x 8,4. del 02/12/78 del Ministero della Sanità, posate sottotraccia con giunzioni saldate. Il costo del tubo a metro lineare comprende la fornitura e posa pag. 14/23

15 NP.T b NP.T d in opera fino ad una quota di m 4,0 rispetto al piano di appoggio, i pezzi speciali, il materiale per giunzioni, le opere murarie di apertura tracce su laterizi forati e murature leggere ed il fissaggio delle tubazioni all'interno delle tracce (con esclusione della formazione di tracce su solette, muri in c.a. o in pietra), della chiusura tracce e dell'esecuzione di staffaggi. Diametro esterno x spessore: D x s (mm). D x s = 50 x 8,4. di tubazioni in multistrato composito (alluminio + PE per complessivi 5 strati con barriera all'ossigeno) conteggiate a metro lineare, per linee escluse quelle all'interno di locali tecnici e bagni, idonee per distribuzione di acqua sanitaria calda e fredda ed acqua di riscaldamento/raffrescamento temperatura massima di 95 C, PN 10, rispondenti alle prescrizioni della Circolare n. 102 del 02/12/78 del di tubazioni in multistrato Ministero della Sanità, forniti in rotoli com... Diametro esterno x m 5,50 per diametri esterni fino al 32 mm ed in spessore: D x s (mm). D x barre per diametri esterni maggiori, s = 16 x 2,0. posate sottotraccia con giunzioni meccaniche a compressione. Il costo del tubo a metro lineare comprende la fornitura e posa in opera fino ad una quota di m 4,0 rispetto al piano di appoggio, i pezzi speciali, il materiale per giunzioni, le opere murarie di apertura tracce, della chiusura tracce e dell'esecuzione di staffaggi. Diametro esterno x spessore: D x s (mm). D x s = 16 x 2,0. di tubazioni in multistrato composito (alluminio + PE per complessivi 5 strati con barriera all'ossigeno) conteggiate a metro lineare, per linee escluse quelle all'interno di locali tecnici e bagni, idonee per distribuzione di acqua sanitaria calda e fredda ed acqua di riscaldamento/raffrescamento con di tubazioni in multistrato temperatura massima di 95 C, PN 10, com... iametro esterno x rispondenti alle prescrizioni della m 6,92 spessore: D x s (mm). D x Circolare n. 102 del 02/12/78 del s = 20 x 2,25. Ministero della Sanità, forniti in rotoli per diametri esterni fino al 32 mm ed in barre per diametri esterni maggiori, posate sottotraccia con giunzioni meccaniche a compressione. Il costo del tubo a metro lineare comprende la fornitura e posa in opera fino ad una quota di m 4,0 rispetto al piano di appoggio, i pezzi speciali, il materiale con pag. 15/23

16 NP.T e NP.T f NP.T l per giunzioni, le opere murarie di apertura tracce, della chiusura tracce e dell'esecuzione di staffaggi. Diametro esterno x spessore: D x s (mm). D x s = 20 x 2,25. di tubazioni in multistrato composito (alluminio + PE per complessivi 5 strati con barriera all'ossigeno) conteggiate a metro lineare, per linee escluse quelle all'interno di locali tecnici e bagni, idonee per distribuzione di acqua sanitaria calda e fredda ed acqua di riscaldamento/raffrescamento con temperatura massima di 95 C, PN 10, rispondenti alle prescrizioni della Circolare n. 102 del 02/12/78 del di tubazioni in multistrato Ministero della Sanità, forniti in rotoli com... Diametro esterno x m 10,22 per diametri esterni fino al 32 mm ed in spessore: D x s (mm). D x barre per diametri esterni maggiori, s = 25 x 2,5. posate sottotraccia con giunzioni meccaniche a compressione. Il costo del tubo a metro lineare comprende la fornitura e posa in opera fino ad una quota di m 4,0 rispetto al piano di appoggio, i pezzi speciali, il materiale per giunzioni, le opere murarie di apertura tracce, della chiusura tracce e dell'esecuzione di staffaggi. Diametro esterno x spessore: D x s (mm). D x s = 25 x 2,5. di tubazioni in multistrato composito (alluminio + PE per complessivi 5 strati con barriera all'ossigeno) conteggiate a metro lineare, per linee escluse quelle all'interno di locali tecnici e bagni, idonee per distribuzione di acqua sanitaria calda e fredda ed acqua di riscaldamento/raffrescamento con temperatura massima di 95 C, PN 10, rispondenti alle prescrizioni della Circolare n. 102 del 02/12/78 del di tubazioni in multistrato Ministero della Sanità, forniti in rotoli com... Diametro esterno x m 13,28 per diametri esterni fino al 32 mm ed in spessore: D x s (mm). D x barre per diametri esterni maggiori, s = 32 x 3,0. posate sottotraccia con giunzioni meccaniche a compressione. Il costo del tubo a metro lineare comprende la fornitura e posa in opera fino ad una quota di m 4,0 rispetto al piano di appoggio, i pezzi speciali, il materiale per giunzioni, le opere murarie di apertura tracce, della chiusura tracce e dell'esecuzione di staffaggi. Diametro esterno x spessore: D x s (mm). D x s = 32 x 3,0. di isolante di isolante per tubazioni, per tubazioni, valvole ed accessori m 4,00 pag. 16/23

17 NP.T d NP.T t NP.T z01 NP.T b valv... terno del tubo da costituito da guaina flessibile o lastra in isolare: D (mm). s x D = 9 elastomero sintetico estruso a cellule x 48 (1"1/2). chiuse, coefficiente di conducibilità termica a 40 C non superiore a 0,042 W/mc, classe 1 di reazione al fuoco, campo d'impiego da -40 a +105 C, fattore di resistenza alla diffusione del vapore maggiore di 1600, spessore mm 9, compreso l'eventuale collante, gli sfridi ed il nastro adesivo. L'isolante è conteggiato per metro lineare compreso le curve quando è costituito da guaina flessibile o per metro quadro di superficie esterna quando è costituito da lastra. L'isolamento di valvole, curve, pezzi speciali ed accessori rivestiti con lastra è conteggiato con il doppio della superficie esterna. Spessore dell'isolante: s(mm). Diametro esterno del tubo da isolare: D (mm). s x D = 9 x 48 (1"1/2). di collettore doppio di distribuzione per impianti di riscaldamento a 2 tubi o monotubo, di di collettore doppio di tipo componibile, con attacchi laterali, distrib.... Derivazioni cad 95,82 completo di raccordi per tubi di rame o laterali: D (1/2"). A = 3/4" polietilene. Attacchi principali: A (3/4", D = 1/2" ", 1/4"). Derivazioni laterali: D (1/2"). A = 3/4" D = 1/2" di collettore doppio di distribuzione per impianti di riscaldamento a pavimento radiante, composto da collettore di andata con valvola a sfera, collettore di ritorno con valvola a sfera, valvole di taratura su di collettore doppio di andata e ritorno di ciascuna distrib... erivazioni laterali: cad 451,98 derivazione, zanche di fissaggio a D (3/4"). A = 1"1/4 D = muro, 2 valvole automatiche di sfogo 3/4" aria, 2 rubinetti di scarico, raccordi per tubi di rame o polietilene. Attacchi principali: A (1", 1/4"). Derivazioni laterali: D (3/4"). A = 1"1/4 D = 3/4" di griglia di aspirazione in alluminio ad alette fisse inclinate a 45 con passo di 30 mm, di griglia di aspirazione in sistema di fissaggio con viti a vista, al... e l'opera finita a cad 52,10 comprensiva di serranda di taratura e perfetta regola d'arte. Dim. di ogni onere e magistero per dare 400*300 mm l'opera finita a perfetta regola d'arte. Dim. 400*300 mm di piccolo ventilatore centrifugo in linea per di piccolo ventilatore portate fino a 1700 mc/h, motore centrifu... assorbita: P monofase, idoneo per montaggio cad 169,95 (W). -Q = 110/220 H = diretto su canali circolari. Sono escluse 0,9/0,2 D = 125 P = 30. le opere murarie ed i collegamenti elettrici. Portata d'aria med/max: Q pag. 17/23

18 NP:EL f (mc/h). Prevalenza corrispondente non inferiore a: H (mbar). Diametro del condotto di collegamento: D (mm). Potenza assorbita: P (W). -Q = 110/220 H = 0,9/0,2 D = 125 P = 30. di linea in cavo per trasmissione dati a norme MIL C-17 con conduttori in rame stagnato isolato in polietilene, calza in treccia di rame stagnata sotto guaina in pvc non di linea in cavo per propagante l'incendio. Fornita e posta trasmissio... catole di in opera. E' compresa l'installazione in m 2,48 derivazione e le opere tubazioni in vista o incassata, su murarie. Tipo UTP cat.5e. canale, su passerella o graffettata. E' inoltre compreso quanto altro occorre per dare il lavoro finito. Sono escluse le canalizzazioni, le scatole di derivazione e le opere murarie. Tipo UTP cat.5e. DESCRIZIONE DEI LAVORI NECESSARI COPERTI DALLE PROVVISTE ECONOMICHE DERIVANTI DALLE SOMME IN ECONOMIA NEL Q.E. E CON LE SOMME RINVENIENTI DAL RECUPERO DEL RIBASSO D'ASTA - Lavori in Economia - Con le infiltrazioni delle acque meteoriche si è avuto, nel tempo, anche un deterioramento delle velette in c.a. presenti (corpo B) e non protetta ne da intonaco ne da scossalina preverniciata e, soprattutto nei risvolti fra solaio orizzontale e veletta verticale sono evidenti i segni di ammaloramento. Inoltre, le infiltrazioni delle acque hanno reso inefficace il massetto alleggerito presente sotto la pavimentazione di copertura ai fini della coibentazione termica che già risultava essere insufficiente. Per tale ragione si è chiesto l autorizzazione al R.U.P. ad utilizzare le somme presenti in quadro economico per i lavori in economia, concessa con nota prot. 261 del 12 novembre Pertanto, si è reso necessario prevedere opere aggiuntive per il completamento della impermeabilizzazione della copertura esistente (veletta in c.a.) e la sua protezione nel tempo nonché il ripristino della coibentazione della copertura ai fini del rispetto delle dispersioni termiche dell involucro edilizio come da normativa. Si riportano le voci delle lavorazioni necessarie: a) Fornitura e posa di una malta bicomponente impermeabilizzante a base di miscele di cementi, di filler selezionati e di una dispersione di speciali resine sintetiche per le superfici in calcestruzzo. La malta dovrà essere caratterizzata: Modulo elastico pag. 18/23

19 statico a 28 gg: 5000 Mpa; Alto potere adesivo; Tempo di lavorabilità: 35/40 minuti a 20 C; Adesione al calcestruzzo: 2.5 Mpa Resistenza a compressione: 22 N/mmq. a 28 gg; Resistenza a flessione: 10 N/mmq. Applicare in strati dello spessore massimo di mm. 1.5 / 2 Successivamente può essere applicata una rasatura di colore bianco per uno spessore di mm 1.0 / 1.5 nel caso si operi all interno di stabili. Il tutto per dare l opera finita a perfetta regola d arte. Sulle superfici rinforzate dal sistema ed esposte all azione dei raggi U.V., e su quelle da ricoprire con eventuali intonaci, può essere applicato uno strato di questa malta impermeabilizzante che sostituisce la sabbiatura dell ultimo strato di resina. Sono esclusi dal prezzo: i ponteggi, impalcature, e/o attrezzature necessarie all esecuzione dei lavori e le eventuali coperture installate a protezione degli agenti atmosferici. R a: prezzo unitario 25,26 al mq x 25,75 mq = 650,45 b) di malta premiscelata con fibre di polipropilene per il ripristino di strutture in calcestruzzo secondo le seguenti fasi e metodologie Rimozione totale del calcestruzzo degradato e privo di coerenza con il sottofondo mediante spicconatura, idropulitura e/o sabbiatura. Previa spazzolatura e/o sabbiatura dei ferri d armatura e integrazione attraverso la saldatura di monconi, trattamento mediante l applicazione di due mani di un prodotto bicomponente a base cementizio polimerica, inibitore di corrosione, senza alterare in alcun modo l aderenza tra la malta di ripristino e le armature trattate. Ripristino del calcestruzzo mediante l applicazione di malta premiscelata tixotropica (escluso l onere delle casseforme). La malta dovrà possedere le seguenti caratteristiche: - Resistenza a compressione minima di 20 Mpa a 1 giorno e 55 Mpa a 28 gg.; - Resistenza a flessione minima di 3 Mpa a 1 giorno e di 9 Mpa a 28 gg.; - Aderenza al calcestruzzo non inferiore a 4 Mpa a 28 gg.; - Aderenza all acciaio di almeno 4 Mpa su barre lisce e 32 Mpa su barre a aderenza migliorata a 28 giorni di stagionatura; - Fibre di polipropilene; - Modulo elastico a 28 gg. di almeno Mpa; - Elevata resistenza ai solfati ovvero nessun degrado dopo 7 cicli d invecchiamento in MgSO4 secondo ASTM C-88; - Resistenza all attacco d agenti chimici quali cloruri, solfati, piogge acide, anidride carbonica; - Elevata impermeabilità all acqua e alle soluzioni acquose aggressive e resistenza al gelo anche alla presenza di sali disgelanti; - Assenza di particelle metalliche e di sostanze generatrici di gas; - Assenza di cloruri; - Assenza di ritiro sia in fase plastica (UNI 8996) che in fase indurita (UNI 8147); - Successivamente sarà applicata una malta per rasature La malta dovrà possedere le seguenti caratteristiche: - Resistenza a compressione: 10 Mpa a 1 giorno e 35 Mpa a 28 giorni; - Resistenza a flessione: 7 Mpa a 28 giorni di stagionatura - Modulo elastico di almeno Mpa a 28 giorni; - Aderenza al supporto non inferiore a 3 Mpa a 28 giorni; il tutto per dare l opera finita a perfetta regola d arte. Inclusi nel prezzo: la battitura per l asportazione del calcestruzzo ammalorato, il trasporto a discarica dei detriti, la spazzolatura delle barre d acciaio, il trattamento delle stesse con prodotto passivante, applicazione della malta di ricostruzione. Sono escluse dal prezzo: il trattamento e la saturazione delle superfici con getto d acqua a pressione, i ponteggi, impalcature, e/o attrezzature necessarie all esecuzione dei lavori e le eventuali coperture installate a protezione degli agenti atmosferici. Per ogni mq. di superficie ricostruita e uno spessore di cm 3. R b: prezzo unitario 85,05 al mq x 46,20 mq = 3.929,31 pag. 19/23

20 c) Intonaco liscio, per esterni eseguito a qualsiasi altezza su superfici verticali rette o centinate, orizzontali e inclinate con malta comune. Realizzato con un primo strato di rinzaffo e con un secondo strato tirato in piano con regolo e fratazzo, applicati previa disposizione di guide e poste e rifinito con sovrastante strato di colla della stessa malta passata al crivello fino e lisciata con fratazzo metallico, compresa l'esecuzione dei raccordi negli angoli, la profilatura degli spigoli e la fornitura ed uso dei materiali ed attrezzi necessari. Incluso inoltre l'uso dei ponteggi fino ad una altezza dal suolo del piano tavolato pari a m 3,60, il loro disarmo,il trasporto, lo scarico dall'automezzo, l'accatastamento, il tiro in alto, l'avvicinamento al luogo di posa di tutti i materiali necessari e quant'altro occorre per dare il lavoro finito in opera a perfetta regola d'arte. Intonaco liscio su superfici piane esterne, con finitura a tonachino. E b: prezzo unitario 17,15 al mq x 199,00 = 3.412,85 d) Stuccatura totale o parziale di superfici interne, con stucco emulsionato a due riprese, onde eliminare eventuali scalfitture, cavillature o piccole imperfezioni, inclusa la carteggiatura finale delle parti stuccate. Compreso l'onere dei ponteggi di servizio fino ad una altezza dal suolo del piano tavolato pari a mt 3,60 ed il loro disarmo, la fornitura e l'uso di materiali ed attrezzi, la pulizia finale e quant'altro occorre per dare il lavoro finito in opera a perfetta regola d'arte.. Preparazione di superfici con stucco emulsionato: stuccatura totale (incamiciatura). E b: prezzo unitario 6,00 al mq x 248,21 = 1.489,26 e) Fornitura in opera di rivestimento traspirante idrorepellente a base di resine silossaniche in emulsione acquosa, pigmenti inorganici e cariche lamellari a bassa penetrazione di acqua meteorica e sporco, da applicare a mano singola con spessore di circa 1,2 1,8 mm in ragione di circa 1,8 2,6 kg di prodotto per metro quadro su fondo di intonaco preparato con mano di fissativo idrofobrizzante a base di resine acrilsilossaniche in emulsione acquosa. Il tutto eseguito a qualsiasi altezza, compreso l'onere dei ponteggi fino ad una altezza dal suolo del piano tavolato pari a m 3,60 ed il loro disarmo, la fornitura ed uso dei materiali ed attrezzi, la pulizia finale e quant'altro occorre per dare il lavoro finito in opera a perfetta regola d'arte. Rivestimento ai silossani tipo rasato. E a: prezzo unitario 18,70 al mq x 248,21 = 4.641,53 f) di pannelli isolanti bistrato tipo Placomur di dimensione 120 x 300 cmq costituiti da una lastra di cartongesso di spessore mm 10 e polistirolo espanso di densità compresa fra Kg/mc, spessore mm, ancorati su predisposta struttura in listelli di legno o profili di acciaio con viti autofilettanti in numero di 14 per metro quadro, compreso stuccatura dei giunti e delle viti, tagli, sfridi e quanto altro necessario per dare il supporto pronto per la dipintura finale. E : prezzo unitario 17,30 al mq x 375,91 = 6.503,24 Per un totale di ,64 oltre IVA al 10% da liquidarsi a fattura come previsto all art. 186 del d.p.r. 5 ottobre 2010, n. 207 utilizzando somme previste in quadro economico per Lavori in Economia, come autorizzato dal R.U.P.. -Lavori scaturenti dal recupero del ribasso 'asta pag. 20/23

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO IMPIANTO ANTINCENDIO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO IMPIANTO ANTINCENDIO Comune di Offida Lavori di: Legge 27 dicembre 2002 n. 289, art. 21 comma 80 PIANO STRAORDINARIO PER LA MESSA IN SICUREZZA DEGLI EDIFICI SCOLASTICI Delibera CIPE n. 143/2006 di approvazione del II programma

Dettagli

Ruredil. per metro quadro e ogni centimetro in più di spessore pag. 36

Ruredil. per metro quadro e ogni centimetro in più di spessore pag. 36 3 Ruredil Indice capitolo RIPRISTINO DEL CALCESTRUZZO np 03 Ripristino del calcestruzzo: con malta tixotropica fibrorinforzata con fibre di PVA per decimetro cubo pag. 32 np 03a Ripristino del calcestruzzo:

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO PROGETTO ESECUTIVO Comune di ESCALAPLANO Provincia di CA OGGETTO: ADEGUAMENTO FABBRICATO ADIBITO A COMUNITA' ALLOGGIO PER ANZIANI COMMITTENTE: COMUNE DI ESCALAPLANO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO Escalaplano,

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA FACOLTA' DI MEDICINA E CHIRURGIA - Complesso Biotecnologico - Istituti Biologici COMPLETAMENTO PALAZZINE D e E Nr. PREZZIARIO CODICE DESCRIZIONE U. M. Prezzo % Incid. Man.

Dettagli

Interventi di tipo Strutturale. Scuola "Papa Giovanni XXIII". Sava (TA) pag. 1 R I P O R T O

Interventi di tipo Strutturale. Scuola Papa Giovanni XXIII. Sava (TA) pag. 1 R I P O R T O pag. 1 R I P O R T O LAVORI A CORPO INTERVENTI STRUTTURALI (SpCap 1) Opere per Sicurezza Antincendio (Cap 1) 1 Fornitura e posa in opera di manufatti per AI010 ringhiere per... r dare il lavoro finito

Dettagli

Riqualificazione del refettorio e dei locali di produzione pasti all interno dell ITC E. Tosi di Busto Arsizio (VA)

Riqualificazione del refettorio e dei locali di produzione pasti all interno dell ITC E. Tosi di Busto Arsizio (VA) 1 2 3 A - OPERE DI DEMOLIZIONE E RIMOZIONE Rimozione di TUTTE LE ATTREZZATURE INDICATE NEL DISEGNO zona self service, cottura e zona bar compreso opere provvisionali e ogni onere e magistero per chiusura

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO Comune di PETRALIA SOTTANA Provincia Palermo Oggetto : LAVORI PROPEDEUTICI AL TRASFERIMENTO DI UN TELECOMANDATO AL P.O. "MADONNA DELL'ALTO" Stazione appaltante : AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI PALERMO

Dettagli

Comune di PALERMO. Provincia Palermo LAVORI RELATIVI ALL'INSTALLAZIONE DI NUOVI CONDIZIONATORI TIPO MONOSPLIT, PRESSO VARIE SEDI AZIENDALI

Comune di PALERMO. Provincia Palermo LAVORI RELATIVI ALL'INSTALLAZIONE DI NUOVI CONDIZIONATORI TIPO MONOSPLIT, PRESSO VARIE SEDI AZIENDALI Comune di PALERMO Provincia Palermo Oggetto : Stazione appaltante : LAVORI RELATIVI ALL'INSTALLAZIONE DI NUOVI CONDIZIONATORI TIPO MONOSPLIT, PRESSO VARIE SEDI AZIENDALI AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI

Dettagli

715_1 ASILO NIDO ARCOBALENO _ MONTE SAN VITO Computo INTERVENTI PREVENZIONE INCENDI Capitolo: PROTEZIONI PASSIVE

715_1 ASILO NIDO ARCOBALENO _ MONTE SAN VITO Computo INTERVENTI PREVENZIONE INCENDI Capitolo: PROTEZIONI PASSIVE Capitolo: PROTEZIONI PASSIVE 07.03.013 Controsoffitto per protezione antincendio di solaio. 1 07.03.013 001 Fornitura e posa in opera di controsoffitto per protezione antincendio di solaio, con resistenza

Dettagli

RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA OPERE CIVILI

RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA OPERE CIVILI OPERE CIVILI 1 PREMESSA...3 DESCRIZIONE DELLO STATO DI FATTO... 3 DESCRIZIONE DEL PROGETTO... 5 OPERE CIVILI...6 SCAVI, DEMOLIZIONI E RIMOZIONI... 6 OPERE IN CEMENTO ARMATO - SCALE METALLICHE... 7 SOTTOFONDI...

Dettagli

PROGRAMMI INTEGRATI DI RIQUALIFICAZIONE DELLE PERIFERIE FONDO PER LO SVILUPPO E COESIONE 2007-2014

PROGRAMMI INTEGRATI DI RIQUALIFICAZIONE DELLE PERIFERIE FONDO PER LO SVILUPPO E COESIONE 2007-2014 PROGRAMMI INTEGRATI DI RIQUALIFICAZIONE DELLE PERIFERIE FONDO PER LO SVILUPPO E COESIONE 2007-2014 PROGETTO ESECUTIVO PER LAVORI DI COSTRUZIONE DI UN FABBRICATI DI E.R.P. COMPOSTO DA N. 8 ALLOGGI SITO

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO Provincia di Milano RISTRUTTURAZIONE VILLA BESOZZI Piazza Manzoni, 2 Proprietà: ASF & Servizi alla Persona - Carugate Rif. COMPUTO METRICO Unità di misura Quantità Prezzo Un.

Dettagli

LISTINO I.E. IMPIANTI ELETTRICI ASCENSORI

LISTINO I.E. IMPIANTI ELETTRICI ASCENSORI CITTÀ DI IMOLA SETTORE URBANISTICA, EDILIZIA PRIVATA E AMBIENTE PREZZIARIO DEL COMUNE DI IMOLA (ai sensi dell art. 133 D.Lgs. 163/2006) LISTINO I.E. IMPIANTI ELETTRICI ASCENSORI Anno 2013 *** INDICE ***

Dettagli

Comuni di Sirolo e Numana

Comuni di Sirolo e Numana Progettista: Arch Giorgio Pagnoni LUGLIO 2012 RELAZIONE TECNICA IMPIANTO RISCALDAMENTO I STRALCIO FUNZIONALE Service & Consulting Immobiliare srl - Via Trieste n 21-60124 Ancona - tel 071 3580027 PROGETTO

Dettagli

EPU E.P.U. RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DELL'INVOLUCRO DELLA SCUOLA PRIMARIA

EPU E.P.U. RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DELL'INVOLUCRO DELLA SCUOLA PRIMARIA E.P.U. RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DELL'INVOLUCRO DELLA SCUOLA PRIMARIA descrizione u.m. prezzo N.B. Per quanto riguarda la tipologia dei materiali ed in particolare le tipologie di apertura e manovra

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO DESCRITTIVO COMMERCIALE. Residenze in LAINATE via Rho. pag. 1

CAPITOLATO TECNICO DESCRITTIVO COMMERCIALE. Residenze in LAINATE via Rho. pag. 1 CAPITOLATO TECNICO DESCRITTIVO COMMERCIALE Residenze in LAINATE via Rho pag. 1 STRUTTURE - La struttura portante del fabbricato è costituita da un intelaiatura di travi e pilastri in cemento armato gettati

Dettagli

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA ALLEGATO "C" Comune di PREMANA Provincia di LC STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA (Allegato XV e art. 100 del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e s.m.i.) (D.Lgs. 3 agosto 2009, n. 106) OGGETTO: PROGRAMMA "6.000

Dettagli

Descrizione dei lavori. Computo metrico

Descrizione dei lavori. Computo metrico LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DEL LOCALE PALESTRA IN VIA S. AGATA DEI GOTI Descrizione dei lavori I lavori di ristrutturazione del locale da adibirsi a palestra dell Istituto Comprensivo Visconti sono i seguenti:

Dettagli

DESCRIZIONE INDICATIVA DELLE OPERE

DESCRIZIONE INDICATIVA DELLE OPERE Costruzioni s.r.l. Via Boccaccio n 29 20123 MILANO P.IVA 06454770964 Oggetto: REALIZZAZIONE NUOVI EDIFICI RESIDENZIALI IN COMUNE DI LENNO (CO) VIALE LIBRONICO DESCRIZIONE INDICATIVA DELLE OPERE CAPITOLATO

Dettagli

RISTRUTTURAZIONE FABBRICATO RESIDENZIALE Oneri per la sicurezza dorante tutta la durata del cantiere. ONERI SICUREZZA % 1,5 187.791,84 2.

RISTRUTTURAZIONE FABBRICATO RESIDENZIALE Oneri per la sicurezza dorante tutta la durata del cantiere. ONERI SICUREZZA % 1,5 187.791,84 2. RISTRUTTURAZIONE FABBRICATO RESIDENZIALE Oneri per la sicurezza dorante tutta la durata del cantiere. ONERI SICUREZZA % 1,5 187.791,84 2.816,88 MAT 270 MATERIALI DA COSTRUZIONE NOLEGGI E TRASPORTI 270.

Dettagli

1) ESPOSIZIONE PIANO SECONDO

1) ESPOSIZIONE PIANO SECONDO 1) ESPOSIZIONE PIANO SECONDO 1.01 Fornitura e posa ventilconvettori ribassato tipo EURAPO modello RIBASSATI CVR-EST 216 o similare: - Potenza termica riscaldamento = 4,59 kw - Potenza termica raffrescamento

Dettagli

COMPUTO METRICO. Olbia OT. adeguamento dello svincolo di accesso ad Olbia S.S. 199 S.S. 125 OGGETTO: COMUNE DI OLBIA COMMITTENTE: Data, 11/05/2015

COMPUTO METRICO. Olbia OT. adeguamento dello svincolo di accesso ad Olbia S.S. 199 S.S. 125 OGGETTO: COMUNE DI OLBIA COMMITTENTE: Data, 11/05/2015 Olbia OT pag. 1 COMPUTO METRICO OGGETTO: adeguamento dello svincolo di accesso ad Olbia S.S. 199 S.S. 125 COMMITTENTE: COMUNE DI OLBIA Data, 11/05/2015 IL TECNICO PriMus by Guido Cianciulli - copyright

Dettagli

Prefettura di Napoli

Prefettura di Napoli ELENCO PREZZI UNITARI N.P. 011 data dic-05 Fornitura e posa in opera di mattoncini di grès dimensioni 25x7x6 cm per il rivestimento fondo e pareti camerette. U.M. QUANTITA' PREZZI IMPORTI 1.1 Operaio specializzato

Dettagli

ELENCO DEI PREZZI UNITARI. Codice DESCRIZIONE U.m. PREZZO

ELENCO DEI PREZZI UNITARI. Codice DESCRIZIONE U.m. PREZZO 1.2.19.A 1.4.G.1.A 1.4.G.5 1.4.I.4.D1 Formazione di ponteggio tubolare di facciata per la realizzazione degli interventi interessanti la copertura dell'aula della scuola elementare (rif. intervento n.

Dettagli

SOCIETA' AGRICOLA TREZZA UTC LAVORI PUBBLICI DEL COMUNE DI DESENZANO DEL GARDA- DIREZIONE DIDATTICA NUOVA SCUOLA ELEMENTARE

SOCIETA' AGRICOLA TREZZA UTC LAVORI PUBBLICI DEL COMUNE DI DESENZANO DEL GARDA- DIREZIONE DIDATTICA NUOVA SCUOLA ELEMENTARE _ SOCIETA' AGRICOLA TREZZA UTC LAVORI PUBBLICI DEL COMUNE DI DESENZANO DEL GARDA- DIREZIONE DIDATTICA NUOVA SCUOLA ELEMENTARE RELAZIONE TECNICA IMPIANTI TERMO-MECCANICI INDICE 1. DESCRIZIONE DELL INTERVENTO...

Dettagli

Multistrato per gas Il quadro normativo

Multistrato per gas Il quadro normativo Multistrato per gas Il quadro normativo DM. 37/2008 (in vigore dal 27/03/2008 ex L. 46/1990) Il DM 37/2008 si applica agli impianti posti al servizio degli edifici, indipendentemente dalla destinazione

Dettagli

CALCOLO SOMMARIO DELLA SPESA

CALCOLO SOMMARIO DELLA SPESA ART 1 Impianto di riscaldamento Manodopera lo smontaggio e/o spostamento del mobilio per l esecuzione dei lavori e successivo riposizionamento, per lo svuotamento dell' impianto di riscaldamento e riempimento

Dettagli

ELENCO PREZZI UNITARI

ELENCO PREZZI UNITARI Codice DESCRIZIONE U.m. PREZZO N 14 Sabbiatura a metallo bianco di apparecchi mobili di appoggio metallici di grado Sa 2.5 delle norme standard svedesi SIS 05.59.00-1967, con successiva protezione con

Dettagli

RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA ACQUIRENTI INTERVENTO IN TORINO - VIA BONZO 16

RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA ACQUIRENTI INTERVENTO IN TORINO - VIA BONZO 16 RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA ACQUIRENTI INTERVENTO IN TORINO - VIA BONZO 16 SCAVI E REINTERRI ESECUZIONE DI SCAVO DI SBANCAMENTO ESEGUITO CON MEZZI MECCANICI, ESECUZIONE DI SCAVO A SEZIONE OBBLIGATA

Dettagli

SpCat 1 - impianti termici e climatizzazione Cat 1 - distribuzioni principali, secondarie e valvolame SbCat 1 - uffici d 150 5,00 d200 2,00

SpCat 1 - impianti termici e climatizzazione Cat 1 - distribuzioni principali, secondarie e valvolame SbCat 1 - uffici d 150 5,00 d200 2,00 R I P O R T O pag. 2 LAVORI A CORPO impianti termici e climatizzazione (SpCat 1) distribuzioni principali, secondarie e (Cat 1) uffici (SbCat 1) 1 / 1 Canalizzazioni per distribuzione dell'aria a sezione

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato dei Lavori Pubblici. Prezzario Regionale dei lavori pubblici. Voci finite: Elenco prezzi Volume 4 sexies

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato dei Lavori Pubblici. Prezzario Regionale dei lavori pubblici. Voci finite: Elenco prezzi Volume 4 sexies REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato dei Lavori Pubblici Prezzario Regionale dei lavori pubblici Voci finite: Elenco prezzi Volume 4 sexies Anno: 2008 Indice Voci finite i Indice D.0013 - EDILIZIA................................................

Dettagli

Arch. Vincenzo Antonio SERRAO Arch. Francesca ISAIA pag. 2 R I P O R T O

Arch. Vincenzo Antonio SERRAO Arch. Francesca ISAIA pag. 2 R I P O R T O Arch. Francesca ISAIA pag. 2 R I P O R T O LAVORI A MISURA opere edili (Cat 1) 1 / 1 Demolizione di pavimento in mattoni, marmette, ecc., compreso il R.02.060.050 sottofondo, anche con eventuale recupero

Dettagli

ELENCO PREZZI UNITARI

ELENCO PREZZI UNITARI Codice DESCRIZIONE U.m. PREZZO N 06 RISTRUTTURAZIONE DI MURATURE ESISTENTI. Compreso il disserbamento e la soffiatura con acqua ed aria compressa, previa raschiatura e pulitura delle connessure e successiva

Dettagli

RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA OPERE CIVILI

RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA OPERE CIVILI OPERE CIVILI PREMESSA... 3 DESCRIZIONE DELLO STATO DI FATTO... 3 DESCRIZIONE DEL PROGETTO... 5 OPERE CIVILI... 6 SCAVI, DEMOLIZIONI E RIMOZIONI... 6 OPERE IN CEMENTO ARMATO - SCALE METALLICHE... 7 SOTTOFONDI...

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA DELLA PROVINCIA DI CUNEO

AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA DELLA PROVINCIA DI CUNEO AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA DELLA PROVINCIA DI CUNEO Legge n. 513 del 08/08/1977 art. 25-3 comma anni 2008/2009 Interventi di manutenzione straordinaria in Cuneo e Provincia FABBRICATO SITO IN SAVIGLIANO

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato dei Lavori Pubblici. Prezzario Regionale dei lavori pubblici. Voci finite: Elenco prezzi Volume 4 quater

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato dei Lavori Pubblici. Prezzario Regionale dei lavori pubblici. Voci finite: Elenco prezzi Volume 4 quater REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato dei Lavori Pubblici Prezzario Regionale dei lavori pubblici Voci finite: Elenco prezzi Volume 4 quater Anno: 2008 Indice Voci finite i Indice D.0009 - IMPIANTI

Dettagli

COMPUTO METRICO. Comune di Sommariva Perno Provincia di Cuneo. Riqualificazione energetica del Centro Sportivo Roero (Lavorazioni) OGGETTO:

COMPUTO METRICO. Comune di Sommariva Perno Provincia di Cuneo. Riqualificazione energetica del Centro Sportivo Roero (Lavorazioni) OGGETTO: Comune di Sommariva Perno Provincia di Cuneo pag. 1 COMPUTO METRICO OGGETTO: Riqualificazione energetica del Centro Sportivo Roero (Lavorazioni) COMMITTENTE: Comune di Sommariva Perno Data, 10/05/2013

Dettagli

INSIEL S.p.A. OGGETTO. LIVELLO PROGETTUALE: Specifica Tecnica. Minishelter. Data: 28 marzo 2007

INSIEL S.p.A. OGGETTO. LIVELLO PROGETTUALE: Specifica Tecnica. Minishelter. Data: 28 marzo 2007 LIVELLO PROGETTUALE: Specifica Tecnica Data: 28 marzo 2007 OGGETTO GGETTO: Minishelter Integrazioni: 27 marzo 2009 Riferimento: INSIEL_ ST_MINISHELTER_09 INDICE Indice... 2 Indice delle figure... 2 1 Generalità...

Dettagli

Computo metrico impianto elettrico

Computo metrico impianto elettrico Documento: Computo metrico impianto elettrico Oggetto: Progetto impianti elettrici locale CED piano interrato, bagni disabili piano terra e primo, ampliamento ufficio polizia locale piano terra, impianti

Dettagli

Provincia di Pisa - Servizio Edilizia, Sicurezza e Impianti Lavori:COIBENTAZIONE INFISSI Computo metrico estimativo pag. 1 di 8

Provincia di Pisa - Servizio Edilizia, Sicurezza e Impianti Lavori:COIBENTAZIONE INFISSI Computo metrico estimativo pag. 1 di 8 Lavori:COIBENTAZIONE INFISSI Computo metrico estimativo pag. 1 di 8 LAVORI I.T.C.G. E.FERMI - EDIFICIO CENTRALE 1 O.O.S. O.O.S. ONERI PER LA SICUREZZA. 01 Predisposizione dell'area di cantiere. Avvertenze:

Dettagli

RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA

RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA 1 PREMESSA...3 DESCRIZIONE DELLO STATO DI FATTO... 3 DESCRIZIONE DEL PROGETTO... 5 OPERE CIVILI...6 SCAVI, DEMOLIZIONI E RIMOZIONI... 6 OPERE IN CEMENTO ARMATO - SCALE METALLICHE... 7 SOTTOFONDI... 7 IMPERMEABILIZZAZIONI...

Dettagli

EDILIZIA A PREZZI CONVENZIONATI ERBA VIA COPERNICO. Capitolato delle opere

EDILIZIA A PREZZI CONVENZIONATI ERBA VIA COPERNICO. Capitolato delle opere EDILIZIA A PREZZI CONVENZIONATI ERBA VIA COPERNICO Capitolato delle opere Premessa Il complesso e costituito da tre edifici a destinazione residenziale, di 2 piani fuori terra e da un piano interrato adibito

Dettagli

RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA OPERE CIVILI

RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA OPERE CIVILI OPERE CIVILI PREMESSA... 3 DESCRIZIONE DELLO STATO DI FATTO... 3 DESCRIZIONE DEL PROGETTO... 5 OPERE CIVILI... 6 SCAVI, DEMOLIZIONI E RIMOZIONI... 6 OPERE IN CEMENTO ARMATO - SCALE METALLICHE... 7 SOTTOFONDI...

Dettagli

RELAZIONE TECNICA IMPIANTO IDRICO FOGNANTE

RELAZIONE TECNICA IMPIANTO IDRICO FOGNANTE RELAZIONE TECNICA IMPIANTO IDRICO FOGNANTE Il dimensionamento dei diametri delle tubazioni costituenti la rete è determinato tenendo conto del coefficiente di contemporaneità, dei diametri minimi delle

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO Comune di Ancona Lavori di: Ristrutturazione e manutenzione di edificio in zona centrale Esecutore: Impresa Bianchi Costruzioni COMPUTO METRICO ESTIMATIVO Il Progettista: Bianchi Mario Computo: Descrizione:

Dettagli

OC.80 OC.79 OC.78 OC.77 OC.76 OC.27 OC.06 OC.01 OC.27.02 CONDUTTORI, TUBAZIONI, CANALINE E ACCESSORI

OC.80 OC.79 OC.78 OC.77 OC.76 OC.27 OC.06 OC.01 OC.27.02 CONDUTTORI, TUBAZIONI, CANALINE E ACCESSORI OC.27.02 CONDUTTORI, TUBAZIONI, CANALINE E ACCESSORI OC.27.02.01 Cavo unipolare tipo RG7R 0,6/1kV o FG7R 0,6/1 kv isolato in EPR sotto guaina di PVC (norme CEI 20-13, CEI 20-22II, CEI 20-35). Sono compresi:

Dettagli

STIMA COSTI PER LA SICUREZZA (D.Lgs 81-08 / Cap.28 Prezziario Regione Piemonte 2015)

STIMA COSTI PER LA SICUREZZA (D.Lgs 81-08 / Cap.28 Prezziario Regione Piemonte 2015) ALLEGATO III STIMA COSTI PER LA SICUREZZA (D.Lgs 81-08 / Cap.28 Prezziario Regione Piemonte 2015) Pag. 1 Numero d'ordine Nr.1 D E S C R I Z I O N E Quantità Unitario Totale Operaio Specializzato per formazione

Dettagli

COMPUTO METRICO. Comune di Surbo Provincia di Lecce. Lavori di manutenzione straordinaria di edifici ERP siti a Surbo in via F.

COMPUTO METRICO. Comune di Surbo Provincia di Lecce. Lavori di manutenzione straordinaria di edifici ERP siti a Surbo in via F. Comune di Surbo Provincia di Lecce pag. 1 COMPUTO METRICO OGGETTO: Lavori di manutenzione straordinaria di edifici ERP siti a Surbo in via F.lli Trio COMMITTENTE: I.A.C.P. della Provincia di Lecce Data,

Dettagli

PORTE TAGLIAFUOCO PORTE SU MISURA CON PARETI IN CARTONGESSO

PORTE TAGLIAFUOCO PORTE SU MISURA CON PARETI IN CARTONGESSO METALLICA TAGLIAFUOCO CARTONGESSO con telaio abbracciante ad angolo arrotondato ed altri vantaggi aggiuntivi: Resistenza REI 120 Una e due ante Formati standard ed a misura fino a 2545 x 2500 H Senza o

Dettagli

COMUNE DI RAGUSA OGGETTO: PROGETTO PER LA "RISTRUTTURAZIONE DEL COMPENDIO IMPIANTO DI CLIMATIZZAZIONE RELAZIONE TECNICA DESCRITTIVA

COMUNE DI RAGUSA OGGETTO: PROGETTO PER LA RISTRUTTURAZIONE DEL COMPENDIO IMPIANTO DI CLIMATIZZAZIONE RELAZIONE TECNICA DESCRITTIVA COMUNE DI RAGUSA OGGETTO: PROGETTO PER LA "RISTRUTTURAZIONE DEL COMPENDIO EDILIZIO EX CPTA DI VIA NAPOLEONE COLAJANNI IN RAGUSA, DA ADIBIRE A CENTRO POLIFUNZIONALE PER L'INSERIMENTO SOCIALE E LAVORATIVO

Dettagli

S.P.T. spa via A. Moro n 23 - Como -

S.P.T. spa via A. Moro n 23 - Como - S.P.T. spa via A. Moro n 23 - Como - PROGETTO PER REALIZZAZIONE NUOVI UFFICI in via ANZANI n 37 - COMO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO OPERE EDILI ed AFFINI Il progettista Agosto 2011 Demolizioni Demolizione

Dettagli

12/0155/C00/RL. Indice

12/0155/C00/RL. Indice 12/0155/C00/RL Indice 1. PREMESSA... 2 1.1. Interventi di manutenzione straordinaria... 2 1.2. Monitoraggi... 2 1.3. Prove sui materiali... 2 2. OPERE CIVILI... 3 2.1. Pavimentazioni interne... 3 2.2.

Dettagli

Leganti - malte pronte - colle - sabbie CEMENTO DIVERSI FORNITORI

Leganti - malte pronte - colle - sabbie CEMENTO DIVERSI FORNITORI Scheda Prodotto: ST01.000.11.03 Data ultimo agg.: 15 marzo 2005 Leganti - malte pronte - colle - sabbie CEMENTO DIVERSI FORNITORI Classificazione 01 Leganti/malte pronte/colle/sabbie 01.000 Cemento 01.000.11

Dettagli

REALIZZAZIONE DI UN EDIFICIO AD USO RESIDENZIALE NEL COMUNE DI VITERBO VIA MONTE GRAPPA, 1

REALIZZAZIONE DI UN EDIFICIO AD USO RESIDENZIALE NEL COMUNE DI VITERBO VIA MONTE GRAPPA, 1 REALIZZAZIONE DI UN EDIFICIO AD USO RESIDENZIALE NEL COMUNE DI VITERBO VIA MONTE GRAPPA, 1 ESTRATTO DEL CAPITOLATO LAVORI DEMOLIZIONI Demolizione edificio esistente SCAVI E RINTERRI Scavo di sbancamento

Dettagli

ANALISI DEI PREZZI COMUNE DI CIVITAVECCHIA PROGETTO ESECUTIVO DEI PROVVEDIMENTI PER LA SICUREZZA ANTINCENDIO NELLA SCUOLA MATERNA E PRIMARIA "COLLODI"

ANALISI DEI PREZZI COMUNE DI CIVITAVECCHIA PROGETTO ESECUTIVO DEI PROVVEDIMENTI PER LA SICUREZZA ANTINCENDIO NELLA SCUOLA MATERNA E PRIMARIA COLLODI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma PROGETTO ESECUTIVO DEI PROVVEDIMENTI PER LA SICUREZZA ANTINCENDIO NELLA SCUOLA MATERNA E PRIMARIA "COLLODI" Ubicazione della Scuola: Via Adige snc - CIVITAVECCHIA

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO ENAV S.p.A. ROMA ACC CIAMPINO pag. 1 COMPUTO METRICO ESTIMATIVO OGGETTO: Ristrutturazione Uffici, Piastra, Hall, Centro servizi, Foresteria e Sala Convegni - PROGETTO DEFINITIVO OPERE STRUTTURALI - STECCA

Dettagli

MANUTENZIONE STRAORDINARIA CONDOMINIO VIA BANDINI N 9

MANUTENZIONE STRAORDINARIA CONDOMINIO VIA BANDINI N 9 MANUTENZIONE STRAORDINARIA CONDOMINIO VIA BANDINI N 9 art. DESCRIZIONE N. MISURE u.m. QUANT. lungh. largh. altez. OFFERTA ECONOMICA 1. INSTALLAZIONE CANTIERE PONTEGGI 1 1 Impianto elettrico di cantiere,

Dettagli

BOX A PANNELLI COMPONIBILI

BOX A PANNELLI COMPONIBILI CABINE A PANNELLI BOX A PANNELLI COMPONIBILI Caratteristiche costruttive La struttura prefabbricata è costruita secondo quanto prescritto dalle Norme CEI 11-1 Impianti elettrici con tensione superiore

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO Via Andrea Doria n. 3 19032 - Lerici (SP) Telefono 0187.622.198 e-mail: lamberto@geonetwork.it COMPUTO METRICO ESTIMATIVO OGGETTO: Costruzione villetta unifamiliare in Via Alta n. 12, permesso di costruire

Dettagli

UNI 7129/2008. Impianti di alimentazione e distribuzione d'acqua fredda e calda - Criteri di progettazione, collaudo e gestione

UNI 7129/2008. Impianti di alimentazione e distribuzione d'acqua fredda e calda - Criteri di progettazione, collaudo e gestione Impianti di alimentazione e distribuzione d'acqua fredda e calda - Criteri di progettazione, collaudo e gestione Ultimo aggiornamento Martedì 27 Luglio 2010 La UNI 7129 edizione 2008 è la più importante

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO - COMPLESSO SCOLASTICO PER LA FORMAZIONE PROFESSIONALE

PROVINCIA DI PRATO - COMPLESSO SCOLASTICO PER LA FORMAZIONE PROFESSIONALE Cod. C.M.E. Voce E.P. Descrizione sintetica U.M. Quantità 1 CIV-001 2 CIV-002 3 CIV-003 4 CIV-004 5 CIV-005 6 CIV-006 PROVINCIA DI PRATO - COMPLESSO SCOLASTICO PER LA FORMAZIONE PROFESSIONALE - Via Galcianese

Dettagli

PARTIZIONI VERTICALI

PARTIZIONI VERTICALI 1 PARTIZIONI VERTICALI DIVISORI IN CARTONGESSO MG1.1 Parete interna in cartongesso - Spessore totale 15 cm 2 - Struttura costituita da : V/S 3.2.1 montanti in profilati a C in acciaio zincato, 100 x 50

Dettagli

Provincia Regionale di Palermo

Provincia Regionale di Palermo Provincia Regionale di Palermo Direzione Manutenzione del Patrimonio ed Edilizia Scolastica I Ist. Tecn. Industriale "V. Emanuele III" di Palermo - Progetto di miglioramento dell isolamento termico dell

Dettagli

COMPUTO METRICO. Grandistazioni Roma

COMPUTO METRICO. Grandistazioni Roma Grandistazioni Roma LAVORI - Aggiornamento 0-3 Agosto 200 Accessori e componenti Impianto idrosanitario IT.ID.B.20 Posa in opera di rubinetti di arresto di qualunque tipo delle voci elencate dal numero

Dettagli

CITTA' DI SPINEA Provincia di Venezia

CITTA' DI SPINEA Provincia di Venezia CITTA' DI SPINEA Provincia di Venezia PROGRAMMA INTERVENTI PALESTRA BENNATI LAVORI IMPIANTI TECNOLOGICI E MESSA A NORMA SERVIZI IGIENICI COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DESCRIZIONE 1 INTERVENTO RIQUALIFICAZIONI

Dettagli

Comune di Pedara. Provincia Catania

Comune di Pedara. Provincia Catania Comune di Pedara Provincia Catania COMPUTO METRICO ESTIMATIVO OGGETTO Lavori di adeguamento del locale mensa e del locale caldaia presso la scuola materna di Piazza del popolo. ( PROGETTO ESECUTIVO) COMMITTENTE

Dettagli

principalmente la funzione di ripartire gli spazi interni degli edifici

principalmente la funzione di ripartire gli spazi interni degli edifici LE PARETI INTERNE Sono elementi costruttivi che hanno principalmente la funzione di ripartire gli spazi interni degli edifici secondo dimensioni adatte alla destinazioni funzionali che devono essere realizzate

Dettagli

Regione Marche Prezzario ufficiale in materia di lavori pubblici

Regione Marche Prezzario ufficiale in materia di lavori pubblici Regione Marche Prezzario ufficiale in materia di lavori pubblici Codice Sub Descrizione UNM Prezzo Sicurezza 13 IMPIANTI DI RISCALDAMENTO, DI CONDIZIONAMENTO, DI VENTILAZIONE 13.01 Prezzi a corpo di impianti

Dettagli

Pag.1 N N.E.P. D E S C R I Z I O N E Quantita' Prezzo Unit. Importo

Pag.1 N N.E.P. D E S C R I Z I O N E Quantita' Prezzo Unit. Importo Pag.1 Lavori di rifacimento prospetti 1 25 21.1.11 Rimozione di intonaco interno od esterno, di spessore non superiore a 3 cm, eseguito con qualsiasi mezzo, compreso l'onere del carico del materiale di

Dettagli

ALLEGATO B. Capitolato delle Rifiniture allegato alla scrittura privata. -, nato a il. residente in Via. n., C.F.:

ALLEGATO B. Capitolato delle Rifiniture allegato alla scrittura privata. -, nato a il. residente in Via. n., C.F.: ALLEGATO B Capitolato delle Rifiniture allegato alla scrittura privata intercorsa in data tra le parti: - DI RENZO COSTRUZIONI S.r.l. con sede in Cepagatti, Fraz. Vallemare, Via Bonifica n.27, P.IVA: 01657200687;

Dettagli

1) Fornitura di pedane per accesso disabili al litorale marino (Vedi descrizione voce 1) Mq. 40,00 x 50,00 = 2.000,00

1) Fornitura di pedane per accesso disabili al litorale marino (Vedi descrizione voce 1) Mq. 40,00 x 50,00 = 2.000,00 PREVENTIVO DI SPESA PER FORNITURA DI ARREDI ED ATTREZZATURE RELATIVE AL PROGETTO DI VALORIZZAZIONE DEI PERCORSI NATURALISTICI DEL LITORALE DI ACQUEDOLCI (ME) COMPUTO METRICO 1) Fornitura di pedane per

Dettagli

PREMESSA... 2 IMPIANTI TERMICI DI RISCALDAMENTO... 2 DESCRIZIONE DELL'IMPIANTO DI RISCALDAMENTO - RICAMBIO ARIA LOCALI CIECHI... 4

PREMESSA... 2 IMPIANTI TERMICI DI RISCALDAMENTO... 2 DESCRIZIONE DELL'IMPIANTO DI RISCALDAMENTO - RICAMBIO ARIA LOCALI CIECHI... 4 Sommario PREMESSA... 2 IMPIANTI TERMICI DI RISCALDAMENTO... 2 DESCRIZIONE DELL'IMPIANTO DI RISCALDAMENTO - RICAMBIO ARIA LOCALI CIECHI... 4 Tipologie d impianto... 4 1 - Impianto riscaldamento a pannelli

Dettagli

REALIZZAZIONE DI UN EDIFICIO AD USO RESIDENZIALE NEL COMUNE DI VITERBO VIA MONTE GRAPPA, 1

REALIZZAZIONE DI UN EDIFICIO AD USO RESIDENZIALE NEL COMUNE DI VITERBO VIA MONTE GRAPPA, 1 REALIZZAZIONE DI UN EDIFICIO AD USO RESIDENZIALE NEL COMUNE DI VITERBO VIA MONTE GRAPPA, 1 ESTRATTO DEL CAPITOLATO LAVORI SCAVI E RINTERRI Scavo di sbancamento a sezione aperta per alloggio strutture di

Dettagli

PREZZO DI APPLICAZIONE./CAD.

PREZZO DI APPLICAZIONE./CAD. 1) Ana.1 Pag. 1 Fornitura e collocazione di rilevatore ottico di fumo, analogico indirzzato, con copertura da 40 mq. a 80 mq. completo di base universale, conforme EN54/7-9. In opera a soffitto e a qualunque

Dettagli

ELENCO PREZZI SICILIA VITTORIA. Ragusa MANUTENZIONE COPERTURA SCUOLA CHE GUEVARA. OGGETTO:

ELENCO PREZZI SICILIA VITTORIA. Ragusa MANUTENZIONE COPERTURA SCUOLA CHE GUEVARA. OGGETTO: SICILIA VITTORIA Ragusa ELENCO PREZZI OGGETTO: MANUTENZIONE COPERTURA SCUOLA CHE GUEVARA. COMMITTENTE: Comune di Vittoria - Ufficio Tecnico - Direzione Manutenzioni Ecologia e Tutela Ambientale Il Tecnico

Dettagli

RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA OPERE CIVILI

RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA OPERE CIVILI OPERE CIVILI 1 PREMESSA...3 DESCRIZIONE DELLO STATO DI FATTO... 3 DESCRIZIONE DEL PROGETTO... 5 OPERE CIVILI...6 SCAVI, DEMOLIZIONI E RIMOZIONI... 6 OPERE IN CEMENTO ARMATO - SCALE METALLICHE... 7 SOTTOFONDI...

Dettagli

Comune di ERICE. Provincia TRAPANI

Comune di ERICE. Provincia TRAPANI Comune di ERICE Provincia TRAPANI COMPUTO METRICO ESTIMATIVO OGGETTO IMPERMEABILIZZAZIONE SOLAIO DI COPERTURA DELLA SCUOLA ELEMENATRE G. PASCOLI DI VIA CASERTA E RIFACIMENTO DI NUOVI W.C. NELLA SCUOLA

Dettagli

ELENCO PREZZI UNITARI

ELENCO PREZZI UNITARI ELENCO PREZZI UNITARI Art. Descrizione U.M. 02.10.020.00 1a Linea elettrica mobile per impianti di illuminazione di sicurezza, realizzata con cavo multipolare flessibile isolato in gomma G10 sotto guaina

Dettagli

LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DELLA STAZIONE MARITTIMA DI PESCARA E SISTEMAZIONE DELLE AREE CIRCOSTANTI PREMESSA

LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DELLA STAZIONE MARITTIMA DI PESCARA E SISTEMAZIONE DELLE AREE CIRCOSTANTI PREMESSA PREMESSA La Stazione Marittima del Porto di Pescara è un edificio a pianta centrale di forma decagonale, dell altezza totale di m 6,00, ad un piano dell altezza interna di m 5,00, della superficie complessiva

Dettagli

COMUNE DI MANZIANA PROVINCIA DI ROMA RIFACIMENTO RETE IDRICA VIA STRADA CROCE DAL CIV. 44 AL CIV. 80

COMUNE DI MANZIANA PROVINCIA DI ROMA RIFACIMENTO RETE IDRICA VIA STRADA CROCE DAL CIV. 44 AL CIV. 80 COMUNE DI MANZIANA PROVINCIA DI ROMA RIFACIMENTO RETE IDRICA VIA STRADA CROCE DAL CIV. 44 AL CIV. 80 (TRATTO CHE INCROCIA VIA BRACCIANO E VIA CHIESETTA DELLE GRAZIE) PROGETTO ESECUTIVO ALL. C.04 22 S..0.

Dettagli

N. CODICE DESCRIZIONE U.M. Quantità Prezzo Unitario IMPORTO E.P.U. in Euro in Euro

N. CODICE DESCRIZIONE U.M. Quantità Prezzo Unitario IMPORTO E.P.U. in Euro in Euro Pag. 1 OPERE COMPIUTE RAFFRESCAMENTO 1 33. 16 CONDIZIONATORE ESTERNO ED INTERNO. Fornitura e posa in opera di condizionatore a pompa di caloread espansione diretta con condensazione ad aria e DC inverter

Dettagli

Catacombe Ebraiche di Villa Torlonia - Roma, via Nomentana Piano di Sicurezza e Coordinamento per gli interventi di consolidamento e restauro

Catacombe Ebraiche di Villa Torlonia - Roma, via Nomentana Piano di Sicurezza e Coordinamento per gli interventi di consolidamento e restauro 1 SR500 Prefabbricato monoblocco con pannelli di 9 F tamponatura strutturali, tetto in lamiera grecata zincata, soffitto in doghe preverniciate con uno strato di lana di roccia, pareti in pannelli sandwich

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti PROVVEDITORATO INTERREGIONALE PER LE OPERE PUBBLICHE EMILIA ROMAGNA - MARCHE BOLOGNA CAPITOLO 7

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti PROVVEDITORATO INTERREGIONALE PER LE OPERE PUBBLICHE EMILIA ROMAGNA - MARCHE BOLOGNA CAPITOLO 7 ANA REPV BBLICA Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti PROVVEDITORATO INTERREGIONALE PER LE OPERE PUBBLICHE EMILIA ROMAGNA - MARCHE BOLOGNA ITALI CAPITOLO 7 INTONACI CONTROSOFFITTI 7.1 INTONACI

Dettagli

IMPIANTI ELETTRICI PAG. 1

IMPIANTI ELETTRICI PAG. 1 Cap. XI IMPIANTI ELETTRICI PAG. 1 11.2 OPERE COMPIUTE Prezzi medi praticati dalle ditte installatrici del ramo per ordinazioni dirette (di media entità) da parte del committente, comprensivi di: materiali,

Dettagli

ALLEGATO D REALIZZAZIONE DI IMPIANTO ELETTRICO, PRESSO UNA STRUTTURA DA ADIBIRE A SEDE DI CANTIERE IN LOCALITA IACUPIU COMUNE DI NUORO.

ALLEGATO D REALIZZAZIONE DI IMPIANTO ELETTRICO, PRESSO UNA STRUTTURA DA ADIBIRE A SEDE DI CANTIERE IN LOCALITA IACUPIU COMUNE DI NUORO. ALLEGATO D REALIZZAZIONE DI IMPIANTO ELETTRICO, PRESSO UNA STRUTTURA DA ADIBIRE A SEDE DI CANTIERE IN LOCALITA IACUPIU COMUNE DI NUORO. OFFERTA PREZZI 02 centralino residenziale in resina termoplastica

Dettagli

Scolastica ed Istituzionale 20/05/2009 COMPUTO METRICO ESTIMATIVO. Articolo INDICAZIONE DEI LAVORI E DELLE PROVVISTE PREZZO. N. Codice MISURE UNITARIO

Scolastica ed Istituzionale 20/05/2009 COMPUTO METRICO ESTIMATIVO. Articolo INDICAZIONE DEI LAVORI E DELLE PROVVISTE PREZZO. N. Codice MISURE UNITARIO I.T.A.S "CANTONI" Treviglio - demolizioni, rimozioni, disfacimenti V.4.5.40 Disfacimento di strutture, compreso abbassamento delle macerie al piano di carico dell'automezzo, compreso il carico, il trasporto

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO n cod. prod. Descrizione dei lavori Unità di Prezzo Quantità Prezzo TOT misura unitario 9. OPERE MURARIE A 9.02. MURATURE IN LATERIZIO A 9.02.6 Muratura per opere in elevazione

Dettagli

RISTRUTTURAZIONE DI UN EDIFICIO RESIDENZIALE in VIA COMMERCIALE n 71 a Trieste DESCRIZIONE TECNICA 25/01/2015

RISTRUTTURAZIONE DI UN EDIFICIO RESIDENZIALE in VIA COMMERCIALE n 71 a Trieste DESCRIZIONE TECNICA 25/01/2015 GP S.r.l. Società con socio unico Società soggetta all attività di direzione e coordinamento da parte della società GI EMME S.p.a. con sede in Trieste via Trento n 12 c.f. 00867010233 e P.IVA 11924350157*****************

Dettagli

AL MORENA S.R.L. - PIAZZA MISSORI 3 MILANO INSEDIAMENTO RESIDENZIALE MAPPALE 462 - TRICESIMO CAPITOLATO SINTETICO DELLE OPERE

AL MORENA S.R.L. - PIAZZA MISSORI 3 MILANO INSEDIAMENTO RESIDENZIALE MAPPALE 462 - TRICESIMO CAPITOLATO SINTETICO DELLE OPERE AL MORENA S.R.L. - PIAZZA MISSORI 3 MILANO INSEDIAMENTO RESIDENZIALE MAPPALE 462 - TRICESIMO CAPITOLATO SINTETICO DELLE OPERE FONDAZIONI Fondazioni costituite da travi rovesce e platee in cemento armato,

Dettagli

LAVORI DI RECUPERO ALLOGGI E.R.P. SITI IN CISTERNINO (BR) LOTTI 4-5, VIA LIGURIA. Fondi F.S.C. 2007/2013-300.000,00

LAVORI DI RECUPERO ALLOGGI E.R.P. SITI IN CISTERNINO (BR) LOTTI 4-5, VIA LIGURIA. Fondi F.S.C. 2007/2013-300.000,00 PROGRAMMA INTEGRATO DI RIQUALIFICAZIONE DELLE PERIFERIE (P.I.R.P) LAVORI DI RECUPERO ALLOGGI E.R.P. SITI IN CISTERNINO (BR) LOTTI 4-5, VIA LIGURIA Fondi F.S.C. 2007/2013-300.000,00 0 GENERALITA DATI E

Dettagli

GENARDIS RESIDENCE LA SCALA

GENARDIS RESIDENCE LA SCALA GENARDIS RESIDENCE LA SCALA International Home Esclusivo!!! Ritiriamo la tua casa +39 0332 19.52.494 +41 91 606.37.06 infogenardis@gmail.com REV_002_11-04-2012 DESCRIZIONE TECNICA Allegato al contratto

Dettagli

Computo Metrico Estimativo

Computo Metrico Estimativo SICUREZZA 10.1 RECINZIONE di cantiere realizzata con elementi 28.A05.E10.005 prefabbricati di rete metallica e montanti tubolari zincati con altezza minima di 2,00 m, posati su idonei supporti in calcestruzzo,

Dettagli

ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI LECCE VIA TRINCHESE 61/D Galleria 73100 LECCE tel. 0832 446111 fax 0832 315034

ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI LECCE VIA TRINCHESE 61/D Galleria 73100 LECCE tel. 0832 446111 fax 0832 315034 ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI LECCE VIA TRINCHESE 61/D Galleria 73100 LECCE tel. 0832 446111 fax 0832 315034 PROGETTO DI ADEGUAMENTO E RIPRISTINO DI UN FABBRICATO DI N. 28 ALLOGGI

Dettagli

ALLEGATO B2) - LOTTO 2

ALLEGATO B2) - LOTTO 2 Servizio di verifica periodica, pronto intervento, manutenzione ordinaria e straordinaria non programmabile di impianti e presìdi di sicurezza degli edifici dell Università degli Studi di Ferrara. ALLEGATO

Dettagli

Fornitura e posa in opera di Infissi vetrati esterni

Fornitura e posa in opera di Infissi vetrati esterni Articolo N.P. 1 Fornitura e posa in opera di Infissi vetrati esterni Fornitura e posa in opera di Serramenti fissi con parti apribili costituiti da: reticoli modulari passo cm. 110 circa, eseguiti con

Dettagli

ANALISI PREZZI PER LA VOCE IN ELENCO

ANALISI PREZZI PER LA VOCE IN ELENCO PA.1 Lastra antincendio di gesso rivestito, spessore mm. 25, per applicazione su pareti o solai in c.a. atta a garantire una resistenza al fuoco REI 120. Fornito e posto in opera inclusi materiali di fissaggio,

Dettagli

gps@lamiapec.it DESCRIZIONE TECNICA del 17/11/2014 I solai in laterocemento con soletta collaborante in C. A. 1.2 TAMPONAMENTI,DIVISORIE E TRAMEZZE

gps@lamiapec.it DESCRIZIONE TECNICA del 17/11/2014 I solai in laterocemento con soletta collaborante in C. A. 1.2 TAMPONAMENTI,DIVISORIE E TRAMEZZE GP S.r.l. Sede Legale ed ufficio: Via Trento n 12 Trieste fax 0403481584 telefono 040634523 Iscrizione Registro Imprese di Trieste e C.F. 01205290222 - P.IVA 00958700320 Capitale.i.v. Euro 10.400.00 gps@lamiapec.it

Dettagli

Impianto Antincendio. 1 di 5

Impianto Antincendio. 1 di 5 1 Impianto Antincendio 1. 01 Allestimento di cantiere comprensivo di apposizione di segnaletica di sicurezza, apposizione di cartello di cantiere indicante lavori da eseguire, committente, impresa e quant'altro,

Dettagli