Laboratorio di ricerca sulle cellule staminali ( )

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Laboratorio di ricerca sulle cellule staminali ( www.stemcellreslab-verona.it )"

Transcript

1 Laboratorio di ricerca sulle cellule staminali ( ) Dr. Mauro Sezione di Ematologia, Dipartimento di Medicina Università degli Studi di Verona Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata Verona

2 Laboratorio di ricerca sulle cellule staminali Tappe principali 2-21: stage del Dr. come Academic Visitor e Research Associate presso il Dept. of Haematology e il Dept. of Immunology, Imperial College School of Medicine, London, U.K., con progetto sull effetto immunomodulatorio delle cellule staminali mesenchimali nel trapianto di midollo osseo Dal 21: creazione di una rete di collaborazioni locali, nazionali ed internazionali 25: creazione dell indirizzo di Dottorato in Biologia ed Applicazioni Cliniche delle Cellule Staminali e del Laboratorio di Ricerca sulle Cellule Staminali (www.stemcellreslab-verona.it) Dal 25: stage di collaboratori presso: Cardiovascular Research Institute - New York Medical College, USA (Responsabile: Prof. Piero Anversa - Dr. Federico Mosna, 25-27); Stem Cell Institute Leuven, Katholieke Universiteit Leuven, Belgio (Responsabile: Prof. Catherine Verfaillie D.ssa Elda Mimiola, 28-29); Center for Regenerative Medicine, Brigham and Women's Hospital, Harvard Medical School, Boston, MA, USA (Responsabile: Prof. Piero Anversa - Dr. Mario Ricciardi, ); Laboratory of Angiogenesis and Neurovascular Link, Vesalius Research Center, Leuven, Belgium (Responsabile: Prof. Peter Carmeliet - Dr. Francesco Bifari, 212-presente); Dept. of Clinical and Experimental Medicine, Pneumology Unit, Katholieke Universiteit Leuven, Belgium (Prof. Bart Vanaudenaerde Dr. Mario Ricciardi) 26: creazione del gruppo europeo CASCADE (Cultivated Adult Stem Cells for Damaged Epithelia) FP7 (Dr. Luc Sensebé, EFS, Tours! Toulouse, France) 28 novembre 27: inaugurazione Cell Factory Verona (DIMT Policlinico) 28: creazione del gruppo europeo REBORNE (Regenerating Bone defects using New biomedical Engineering approaches) FP7 (Dr. Pierre Layrolle, INSERM, Nantes, France) Dal 211: coinvolgimento nella Mesenchymal Stromal Cell (MSC) Committee of the International Society for Cellular Therapy (ISCT), presieduta dal Dr. Luc Sensebé (EFS, Toulouse, France) Dal 213: coinvolgimento nel Mesenchymal Stromal Cell (MSC) Ruler Working Group, coordinato dal Prof. Armand Keating (University of Toronto, Canada).

3

4

5 Produzione in GMP di MSC per uso clinico Cell Factory - Verona Dipartimento Interaziendale di Medicina Trasfusionale (Dr. Giuseppe Aprili) Policlinico G.B. Rossi - Verona, AOUI Verona

6 Cell Factory Verona SIT Policlinico (dr. G. Aprili)

7 Laboratorio di ricerca sulle cellule staminali Progetti finanziati

8 CASCADE - 7 th FP EU 28 (Cultivated Adult Stem Cells as Alternative for Damaged tissue) Coordinator: Dr. Luc Sensebé, EFS, Tours! Toulouse, France

9 CASCADE

10 REBORNE - 7 th FP EU 28 (Regenerating Bone defects using New biomedical Engineering approaches) Coordinator: Dr. Pierre Layrolle, INSERM, Nantes, France

11 REBORNE

12 Laboratorio di ricerca sulle cellule staminali Produzione scientifica : 58 lavori pubblicati o in press (I.F. globale 334,122 - SJIF 212), riguardanti: - biologia delle cellule staminali - immunologia delle cellule staminali - applicazione clinica delle cellule staminali - cellule staminali leucemiche e supporto stromale alla crescita tumorale 3 lavori attualmente sottomessi a riviste internazionali e in corso di valutazione 4 lavori in attesa di completamento per sottomissione 2 capitoli di libro (Springer Ed.) su metodiche di coltura e analisi delle cellule staminali 1 brevetto (WO , 9/1/211 - Device for cell culture and analysis )

13 Laboratorio di Ricerca sulle Cellule Staminali - Organigramma!"#$%&'$"()*$"&+,*-)%.-"/1*2& 3$".4*-4%&56"$&!"$%&,44"$7& 8#1%&5"--& 9("$&:*$/*11.&!"#$%&'()*+,-+.#/#1+2)!3+,1+&#)"1)4,+5+&12) 3+,6&+)31'#/#) 3+,1+&#)"1)4,+5+&1) 3+,1+&#)"1)4,+5+&1) 78.+)91+.#-(//#) :-+&8(/+)*#&;+&+) A',1+&+)B+CC+,#) *,+&.(C.+)B+&(//+) <#=(,;+)B+,8C#&() D+C-1&+)E+&#&.(//#) *,+&.(C.+)B+&(//+)?,#($#)B(//)*+.;#,Q) F)?,#($#)7(>B) F)?,#($#)3:4L:34L1--8&#,(%) F)?,#($#)78&)>B) F)?,#($#)>NR+.N-+&) F)3+C;#.1;#C1) F)?,#($#)<:GH<I:) F)?,#($#)J--8&#,(#/+K1#&()>BC)!.#&)A-&1#)>BC2) F)3>B)()A<">)LM##C1)+.8;() F)?,#($#)>;,#-+)()7(8.(-1(L33)!I#;.NL?4?LO&;2) F)31.,#P(C.1.#/()3>B)

14 Cellule Staminali da Leptomeningi (LeSC) F. Bifari, I. Decimo, C. Chiamulera, E. Bersan, G. Malpeli, J. Johanson, V. Lisi, B. Bonetti, G. Fumagalli, G. Pizzolo, M.. Novel stem/progenitor cells with neuronal differentiation potential reside in the leptomeningeal niche. J Cell Mol Medicine 29;13(9B):

15 Cellule perivascolari CD146+ (precursori MSC) Polmone umano M. Ricciardi, G. Malpeli, F. Bifari, G. Bassi, L. Pacelli, A.H. Nwabo Kamdje, M. Chilosi, M.. Comparison of epithelial differentiation and immune regulatory properties of mesenchymal stromal cells derived from human lung and bone marrow. PLoS One 212;7 (5):e35639.

16 Cellule perivascolari CD146+ (precursori MSC) Immune modulatory properties M. Ricciardi, G. Malpeli, F. Bifari, G. Bassi, L. Pacelli, A.H. Nwabo Kamdje, M. Chilosi, M.. Comparison of epithelial differentiation and immune regulatory properties of mesenchymal stromal cells derived from human lung and bone marrow. PLoS One 212;7(5):e35639.

17 Cellule perivascolari CD146+ (precursori MSC) Epithelial differentiation Dept. of Clinical and Experimental Medicine Pneumology Unit Katholieke Universiteit Leuven, Belgium (Prof. Bart Vanaudenaerde) M. Ricciardi, G. Malpeli, F. Bifari, G. Bassi, L. Pacelli, A.H. Nwabo Kamdje, M. Chilosi, M.. Comparison of epithelial differentiation and immune regulatory properties of mesenchymal stromal cells derived from human lung and bone marrow. PLoS One 212;7(5):e35639.

18 Menard C, Pacelli L, Bassi G, Dulong J, Bifari F, Bezier I, Zanoncello J, Ricciardi M, Latour M, Bourin P, Schrezenmeier H, Sensebé L, Tarte K, M. Clinical-grade mesenchymal stromal cells produced under various GMP processes differ in their immunomodulatory properties: Standardization of immune quality controls Stem Cells and Development 213;22(12): G&#.#6(%4#-=)

19 G&#.#6(%4#-=) Cryopreserved ex-vivo expanded GMP-grade human MSCs at passage 1 (P1) ADSC-PL from French Blood Bank of Toulouse (France) (5 samples) BMMSC-FCS + bfgf from French Blood Bank of Tours (France) (5 samples) BMMSC-PL from the Institute of Clinical Transfusion Medicine and Immunogenetics in Ulm (Germany) (5 samples) Two Immunological laboratories (Verona - Italy, and Rennes - France) performing the same tests in parallel on the same samples, by using the same batches of reagents Immunophenotyping Gene expression by RT-PCR (INDO, PTGS2/Cox2, NOS2, and TNFAIP6/TSG6 mrna expression) Functional tests (purified immune effector cell proliferation and vitality, neutralization experiments with specific inhibitors, MSC immunogenicity, IDO activity expressed as kynurenine/tryptophan ratio by high-performance liquid chromatography) MSCs were thawed, seeded at 1, cells/cm 2 and expanded, in the same culture medium used for production, until almost confluence to avoid any bias associated with the use of freshly thawed MSCs. All phenotypic and functional experiments were then performed at the end of P2. Menard C et al. Clinical-grade mesenchymal stromal cells produced under various GMP processes differ in their immunomodulatory properties: Standardization of immune quality controls. Stem Cells and Development 213;22(12):

20 Primed ADSC-PL HLA-ABC high / CD4 high / inos2 high / TSG6 high primed BMMSC-FCS HLA-ABC low / PD-L1 high / CD2 dim / NK ligands high primed BMMSC-PL HLA-ABC high DR high / PD-L1 high / CD2 dim / CD4 high / NK ligands high all the 3 types main role for IFN-g-induced IDO activity

21 SC Types/immunological behaviors Immunosuppression behavior Mechanism Immunogenicity Immune Effector Cells T NK B T NK BM-MSC + + IDO *** pbm-msc IDO * OE-MSC // *** poe-msc IDO * LeSC IDO / COX-2 *** plesc IDO * AFS + IDO / IFN-γ *** pafs ++ + IDO / IFN-γ * CSC IDO / HO-1 *** pcsc IDO ** LSC IDO *** plsc IDO ** Inhibition range (%) Symbol supportive effect > Susceptibility to NKmediated lysis (%) Symbol > 5 * ** *** Comparison of immune regulatory properties of stem cells from different tissues. Di Trapani M., Bassi G. et al. Stem Cells and Development 213 (in press) BM-MSC: bone marrow mesenchymal stromal cells OE-MSC: olfactory ecto-mesenchymal stem cells LeSC: leptomeningeal stem cells AFS: c-kit+ amniotic fluid stem cells CSC: c-kit+ cardiac stem cells LSC: c-kit+ lung stem cells p: priming with IFN-γ + TNF-α

22 Cytotherapy. 213 Sep;15(9): doi: 1.116/j.jcyt Epub 213 Apr 17.

23

24 !"##$%&$'(&%$)*+,'*++-,)$#$.,(.' /$%)*+,','#*&$+$.1*2'%"$+$'3.' 4$&15','6/&'

25 7$((.8.+,'%"$+$'3.'4$&15'/,++,'' 9,"1,).,'*1"&,','1%$/.15,'!"" #$%"" %&" '()*+$, '()*+$. --- $ - '()*+$/ '()*+$ $ $, $ ""$, -- $ $ 6""$/ $ 6""$ $

26 :$3"+*;.$/,'3,++-,(#%,((.$/,'3.'4$&15'./' 1,++"+,'+,"1,).15,'./'1$<1$+&"%*'1$/':!=' '()*+$, '()*+$- '()*+$. '()*+$/ 12234$, 12234$- 5""$, 5""$. 5""$/!"" #$%"" %&"

27 &'()*++')( 1'2343)5'*5'")36-7 &8'+9::"6; -./!"#$%&&'&()*%+,-(."$(!'!/()*%+11!"#$%&&'&()*%+23411!"#$%&&'()*+(#,( -'./$$#(-%#,# &8'+9::"63$#":'$"61' +')<"$'=6>6)3+6=?" 1'<3A6)3+6 1'2343)5'*?3)#"6 13'6+')<"$'=6>,!- &'()*++')( 4,),&5'*/3'L$3./,A'>,"+*B$/'$M'5,)*&$#$.,(.('*/3'&5,'5,)*&$#$.,B1'(&,)'1,++' *9?3)#"B4'195'")36 &3+<.43)3C*+6DE; &8'+9::"6

28

29 Microvescicole da MSC Di Trapani M., Bassi G

30 Shwachman-Diamond Syndrome (SDS) Cr. 7 SBDS gene mutation ribosomal biogenesis mitotic-spindle stabilization Anemia Neutropenia Thrombocytopenia bone homeostasis cell survival chemiotaxis Pancreatic disfunction Growth retardation bone marrow failure myelodysplasia Skeletal defects Cognitive defects Hematologic abnormalities acute myeloid leukemia

31 Shwachman-Diamond Syndrome (SDS) BM immunophenotype Hematopoietic-lineage maturation a) e) 1 2K 3 1K 1K 5K 5K 2K 15K 5K 5K CD34+ cells CD45 CD CD CD =TGG8' 5 relative % of cells 1 5 ** Granulocytes =TEF' =TGFR' ** =TIK' 1 1 =TGI' B cells 4 Monocytes 2 5 Erythrocytes =TGGP' CD33 =TGK' CD K CD K HSC 1 4 =TGF' 1 SSC CD38 1K 25K 5 2K 15K CD71 Hematopoietic Precursors K g) 25K SSC 1 5 2K SSC-A c) 25K 25K SSC CD34+ cells CD34+ relative % of cells 6 ns HSC granulo. Hematopoietic Precursors CD34+CD19+ mono. erythro. 1 6 lympho. ** 2 1 ns 8 CD15+ ns ns * *** 6 ns ns ** CD *** * 3 relative % of cells CD34+CD117+ ns ** relative % of cells *** 2 promyelo. myelo. metamyelo. neutrophils * promono. imm. mono. mat. mono. relative % of cells 1 ns *** 4 4 relative % of cells 2 MIF on CD34+CD38- relative % of cells 3 ** 1 ns 5 * pro-erythro. bas. erythro. polyc. erythro. pro-b ly. pre-b ly. B lympho. plasmacells

32 Leukemia Stem Cells (LSC) Acute Leukemia CD38!"##$%&'(!)*+(,--.( LSC in Acute Myeloid Leukemia (AML) in CD34+/CD38-? CD34

33 Systemic Mastocytosis (SM) Abnormal MC tissue infiltration Clonal MC 'U&5,%'?.((",(' Abnormal Morphology Skin BM - MC-mediators release symptoms: flushing, orticaria CD25/CD2 expression - MC-infiltration symptoms: liver defects, BM failure - Anaphylactic allergic reactions: hymenoptera, drugs - Osteoporosis KIT mutation (codon 816) Biological studies on SM

34 Produzione di MSC per uso clinico Medicina Tradizionale (farmaco ad effetto sistemico o locale per alleviare i sintomi) Advanced Therapies (uso di cellule per risolvere la patologia) - Trapianti - Radiofarmaci - Sangue ed emoderivati - Cell-Based Medicinal Products (CBMP) Terapia cellulare Terapia genica (cellule modificate o espanse) (materiale genetico + cellule) Ingegneria tissutale (cellule + scaffold per riparare tessuti)

35 Advanced Therapies Impianto Prelievo (Assemblaggio) Isolamento Espansione ex-vivo (+ fattori di crescita) Approccio farmaceutico in GMP

36 Produzione di MSC per uso clinico - Che tipo di trattamento è?! Advanced Therapy (AT) - Che tipo di regolamentazione ha?! EU + ITA (GMP, AIFA, ISS, EU Pharmacopeia, EMA) - In quale struttura è possibile farla?! Cell Factory accreditata AIFA - Che tipo di progetto si deve fare?! Dossier per sperimentazione di fase I con studi in vitro e pre-clinici (autorizzazione ISS) - Quali controlli si devono fare?! Contaminazione + stabilità genetica + reattività immunologica - Come standardizzare la produzione?! Studi cooperativi

37 Rigenerazione ossea mediante MSC Dossier per sperimentazione clinica di fase I Eudract Ricostruzione di deficit dell osso scafoide mediante l uso di MSC autologhe espanse ex-vivo Vantaggi 1) riduzione di tempi e rischi chirurgici (unico intervento); 2) no anestesia generale per espianto osseo dalla cresta iliaca per innesto; 3) no dolore da espianto da cresta iliaca per innesto; 4) possible miglioramento della guarigione della pseudoartrosi dello scafoide. Selezione dei pazienti (U.O. di Chirurgia della Mano - AOUI Verona) Espianto di midollo osseo Espansione ex-vivo di MSC caratterizzazione (QC) e criopreservazione (Cell Factory - AOUI Verona) Preparazione trapianto composito Intervento chirurgico Follow-up (6 mesi per efficacia / 2 anni per sicurezza) (U.O. di Chirurgia della Mano - AOUI Verona)

38 Laboratorio di ricerca sulle cellule staminali

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome VALENTINA GORI Nazionalità ITALIANA Data di nascita 28 NOVEMBRE 1985 ESPERIENZA LAVORATIVA Date (da a) 07

Dettagli

FARMACI INNOVATIVI, BIOTECNOLOGICI E TERAPIE STAMINALI: FARMACOLOGIA, FARMACOTERAPIA E NORMATIVE

FARMACI INNOVATIVI, BIOTECNOLOGICI E TERAPIE STAMINALI: FARMACOLOGIA, FARMACOTERAPIA E NORMATIVE FARMACI INNOVATIVI, BIOTECNOLOGICI E TERAPIE STAMINALI: FARMACOLOGIA, FARMACOTERAPIA E NORMATIVE Roma, 14 aprile 2015 TERAPIE CELLULARI Giuseppina Bonanno Pol. A. Gemelli Università Cattolica Sacro Cuore

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI. Nome CLAUDIO FAVRE. Nazionalità. Italiana Data di nascita 8 novembre 1954

INFORMAZIONI PERSONALI. Nome CLAUDIO FAVRE. Nazionalità. Italiana Data di nascita 8 novembre 1954 C U R R I C U L U M V I T A E E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome Nazionalità CLAUDIO FAVRE Italiana Data di nascita 8 novembre 1954 ESPERIENZA LAVORATIVA Da luglio 2015 è Direttore del Centro Regionale

Dettagli

Le cellule staminali: una risorsa..una speranza

Le cellule staminali: una risorsa..una speranza AVIS NAZIONALE/REGIONALE MARCHE Ancona, 31 Ottobre 2008 Il Sistema Trasfusionale tra necessità e disponibilità Le cellule staminali: una risorsa..una speranza Prof.ssa Gabriella Girelli Sapienza Università

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Scienze Biomediche. Cattedra di Ematologia Centro Trapianti Midollo Osseo

Dipartimento Medicina Interna e Scienze Biomediche. Cattedra di Ematologia Centro Trapianti Midollo Osseo Nome ed Indirizzo Mangoni Marcellina ( Lina) Via Ruggero da Parma 3 43100 Parma Qualifica professionale Prof. Associato II Fascia Med /15 Dipartimento Medicina Interna e Scienze Biomediche Cattedra di

Dettagli

Cellule staminali in odontoiatria implantare

Cellule staminali in odontoiatria implantare Cellule staminali in odontoiatria implantare Autore_Dr. André Antonio Pelegrine, Brazil _Web Article Questo articolo è presente sul sito www.dental-tribune.com Fig. 1_Una cellula staminale a seguito di

Dettagli

STUDIO SUL FABBISOGNO DI CELLULE E TESSUTI NEL LAZIO E SULLA FATTIBILITÀ DI UN LABORATORIO GMP (GOOD MANUFACTURING PRACTICE) A ROMA.

STUDIO SUL FABBISOGNO DI CELLULE E TESSUTI NEL LAZIO E SULLA FATTIBILITÀ DI UN LABORATORIO GMP (GOOD MANUFACTURING PRACTICE) A ROMA. STUDIO SUL FABBISOGNO DI CELLULE E TESSUTI NEL LAZIO E SULLA FATTIBILITÀ DI UN LABORATORIO GMP (GOOD MANUFACTURING PRACTICE) A ROMA Sintesi Roma, 25 luglio 2013 Con l espressione Medicina Rigenerativa

Dettagli

Una nuova. L Autologo

Una nuova. L Autologo Una nuova opportunità : L Autologo Solidale l Il Gruppo Cryo Save La banca delle cellule staminali Holding costituita nel 2000 in Olanda Sede centrale in Svizzera La più grande azienda in Europa (e terza

Dettagli

LE NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA LE CELLULE STAMINALI

LE NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA LE CELLULE STAMINALI LE NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA LE CELLULE STAMINALI DEFINIZIONE DI CELLULA STAMINALE Le cellule staminali si caratterizzano per le loro capacità biologiche. Capacità di automantenimento: sono in grado

Dettagli

Obiettivo: tutelare sempre il diritto della madre a conservare il proprio sangue del cordone ombelicale per uso autologo e al tempo stesso garantire

Obiettivo: tutelare sempre il diritto della madre a conservare il proprio sangue del cordone ombelicale per uso autologo e al tempo stesso garantire Obiettivo: tutelare sempre il diritto della madre a conservare il proprio sangue del cordone ombelicale per uso autologo e al tempo stesso garantire la possibilità di donare tale sangue per uso allogenico

Dettagli

Le cellule staminali dell embrione: cosa possono fare Embryonic stem cells are exciting because they can make all the different types of cell in the

Le cellule staminali dell embrione: cosa possono fare Embryonic stem cells are exciting because they can make all the different types of cell in the 1 2 3 Le cellule staminali dell embrione: cosa possono fare Embryonic stem cells are exciting because they can make all the different types of cell in the body scientists say these cells are pluripotent.

Dettagli

CELLULE STAMINALI: POTENZIALITÀ TERAPEUTICA IN SICUREZZA. Brescia, 23 Ottobre 2009 In data 23 Ottobre si è svolta, organizzata dall Istituto

CELLULE STAMINALI: POTENZIALITÀ TERAPEUTICA IN SICUREZZA. Brescia, 23 Ottobre 2009 In data 23 Ottobre si è svolta, organizzata dall Istituto CELLULE STAMINALI: POTENZIALITÀ TERAPEUTICA IN SICUREZZA. Brescia, 23 Ottobre 2009 In data 23 Ottobre si è svolta, organizzata dall Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia ed Emilia Romagna,

Dettagli

Proposta di medicina traslazionale in Abruzzo

Proposta di medicina traslazionale in Abruzzo Proposta di medicina traslazionale in Abruzzo Regione Abruzzo PSR 2008-2010 Tiziana Bonfini, Dipartimento di Medicina Trasfusionale AUSL Pescara Trapianto CSE Pescara 1976 Allo BMT (ALL) 1982 Auto BMT

Dettagli

DATI PERSONALI. Elisa Muscarella

DATI PERSONALI. Elisa Muscarella CURRICULUM VITAE DATI PERSONALI Elisa Muscarella nata a Firenze il 27-05-76 residente a Firenze cell.: +393394119776 e-mail: elisa.muscarella@gmail.com nickname skype: elisir76 nubile PERCORSO DI STUDI

Dettagli

Cellule staminali. inal GmbH SWISS BIOTECHNOLOGY. dal tuo tessuto adiposo. Salute Benessere Bellezza

Cellule staminali. inal GmbH SWISS BIOTECHNOLOGY. dal tuo tessuto adiposo. Salute Benessere Bellezza Cellule staminali dal tuo tessuto adiposo Crea la tua riserva di cellule staminali adulte non espanse per Salute Benessere Bellezza inal GmbH persona per la quale è previsto l utilizzo in non espanse,

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Ariela Benigni. Biol.Sci.D., Ph.D.

CURRICULUM VITAE. Ariela Benigni. Biol.Sci.D., Ph.D. CURRICULUM VITAE Ariela Benigni Biol.Sci.D., Ph.D. Dati Personali: Nome: Ariela Benigni Data e luogo di nascita: 16 Dicembre, 1955 - Bergamo Cittadinanza: Italiana Tel. 035 42131 E-mail: ariela.benigni@marionegri.it

Dettagli

Tipo di azienda o settore Ente pubblico. Tipo di impiego Direttore ad interim U.O.C. di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale.

Tipo di azienda o settore Ente pubblico. Tipo di impiego Direttore ad interim U.O.C. di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale. F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Corso Tukory, 211 90134 Palermo - Italia Telefono 091 6555916-091 6555902 Fax 091 6555901 E-mail francesco.dieli@unipa.it

Dettagli

Dalla ricerca alla clinica: trial clinici e traslazione

Dalla ricerca alla clinica: trial clinici e traslazione Dalla ricerca alla clinica: trial clinici e traslazione Prof.ssa Franca Fagioli Università degli Studi di Torino Direttore della Struttura Complessa di Oncoematologia e Centro Trapianti dell Ospedale Infantile

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome VASSANELLI AURORA ESPERIENZA LAVORATIVA Date (da a) Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Principali

Dettagli

La convalida di prodotti medicinali per terapie avanzate

La convalida di prodotti medicinali per terapie avanzate La convalida di prodotti medicinali per terapie avanzate Livia Roseti Laboratorio di Manipolazione Cellulare Estensiva, PROMETEO Istituto Ortopedico Rizzoli, Bologna Qualified Person: Alessandra Bassi

Dettagli

Diploma di Maturità Classica presso il Liceo Ginnasio Ariosto di Ferrara.

Diploma di Maturità Classica presso il Liceo Ginnasio Ariosto di Ferrara. CURRICULUM VITAE FRANCA FAGIOLI Dati Personali Nato il 09/08/1962 a Portomaggiore (FE) Codice Fiscale FGLFNC62M49G916X Indirizzo E-mail: franca.fagioli@unito.it Telefono +39-011-3135997 Posizione ed esperienza

Dettagli

Caratterizzazione Molecolare di Cellule Staminali di Leucemia Mieloide Acuta

Caratterizzazione Molecolare di Cellule Staminali di Leucemia Mieloide Acuta 2 Workshop Nazionale SIES Ematologia Traslazionale Verona, 21-22 Maggio 2009 Caratterizzazione Molecolare di Cellule Staminali di Leucemia Mieloide Acuta Simona Salati Universita di Modena and Reggio Emilia

Dettagli

Curriculum Vitae Europass. Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i)

Curriculum Vitae Europass. Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Indirizzo(i) LUIGI CAVANNA Azienda USL, Ospedale di Piacenza, via Taverna, 49, 29100 Piacenza. Dipartimento di Oncologia-Ematologia.

Dettagli

GIORNATA DI STUDIO E SCAMBIO

GIORNATA DI STUDIO E SCAMBIO FOCUSED COURSE GIORNATA DI STUDIO E SCAMBIO Ricerca, produzione e submission dei prodotti di Terapia avanzata: Esperienze e study cases 24 GENNAIO 2012 MILANO - AtaHotel Executive WWW.PEC-COURSES.ORG OBIETTIVO

Dettagli

Il trapianto di cellule staminali da sangue cordonale

Il trapianto di cellule staminali da sangue cordonale staminali da sangue 2/2008 RIASSUNTO L articolo propone una considerazione dello stato attuale del trapianto di cellule, una nuova risorsa in grado di curare con successo determinate patologie. Vengono

Dettagli

Le Norme di Buona Fabbricazione

Le Norme di Buona Fabbricazione Farmaci Biologici i i e Biotecnologici: i i problematiche specifiche nella produzione GMP Anna Laura Salvati, CRIVIB QUALITÀ E SICUREZZA DEI FARMACI BIOLOGICI E DEI FARMACI PRODOTTI CON BIOTECNOLOGIE (BIOTECNOLOGICI)

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II U.O. di Ematologia e Trapianto di Cellule Staminali Emopoietiche

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II U.O. di Ematologia e Trapianto di Cellule Staminali Emopoietiche Carta dei Servizi 1. ORGANIGRAMMA E STRUTTURA 2 2. UBICAZIONE E CONTATTI.. 3 3. ELENCO PRESTAZIONI 4 4. IL CENTRO DI RIFERIMENTO REGIONALE PER ATTIVITA DI TRAPIANTO DI CELLULE STAMINALI.. 4 1. ORGANIGRAMMA

Dettagli

DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO

DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO Ogni anno migliaia di bambini e di giovani adulti si ammalano di leucemia e di altre malattie del sangue. Queste malattie che fino a pochi anni fa portavano generalmente alla

Dettagli

DOMANDE FREQUENTI RIGUARDO ALLA CONSERVAZIONE DEL SANGUE PLACENTARE

DOMANDE FREQUENTI RIGUARDO ALLA CONSERVAZIONE DEL SANGUE PLACENTARE DOMANDE FREQUENTI RIGUARDO ALLA CONSERVAZIONE DEL SANGUE PLACENTARE Ho sentito parlare della possibilità di conservare il sangue placentare di mio/a figlio/a a scopo autologo, qualora in futuro ne avesse

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Maria del Carmen RODRIGUEZ PEREZ Telefono 0303996295 Fax 0303995036 E-mail rodricarmen@alice.it Nazionalità

Dettagli

FUNZIONI E CARATTERISTICHE DEL CENTRO DI MEDICINA RIGENERATIVA DELLA REGIONE PIEMONTE(CRMR)

FUNZIONI E CARATTERISTICHE DEL CENTRO DI MEDICINA RIGENERATIVA DELLA REGIONE PIEMONTE(CRMR) Allegato tecnico FUNZIONI E CARATTERISTICHE DEL CENTRO DI MEDICINA RIGENERATIVA DELLA REGIONE PIEMONTE(CRMR) 1. PREMESSA I trapianti ed innesti di tessuti umani per i quali sono le banche le strutture

Dettagli

Curriculum Vitae Formato Europeo

Curriculum Vitae Formato Europeo Curriculum Vitae Formato Europeo Informazioni personali Nome / Cognome Indirizzo Telefono Fax E-mail Sito web Cittadinanza Data di nascita Sesso Settore professionale Istruzione e formazione Mauro Krampera

Dettagli

Bruno Meduri. Radioterapia Oncologica - A.O.U. Policlinico di Modena. Associazione Italiana di Radioterapia Oncologica

Bruno Meduri. Radioterapia Oncologica - A.O.U. Policlinico di Modena. Associazione Italiana di Radioterapia Oncologica Bruno Meduri Radioterapia Oncologica - A.O.U. Policlinico di Modena Associazione Italiana di Radioterapia Oncologica Follow up condiviso Il follow-up attivo della donna trattata è parte integrante del

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

Cellule staminali. Emanuele Nasole

Cellule staminali. Emanuele Nasole Cellule staminali Emanuele Nasole Società Italiana di Medicina Subacquea e Iperbarica Docente Master di II Livello in Medicina Subacquea e Iperbarica - Univ-Palermo - Sede di Trapani Servizio di VUNOLOGIA

Dettagli

Cellule staminali e ricostruzione d'organo

Cellule staminali e ricostruzione d'organo Cellule staminali e ricostruzione d'organo Marina Morigi, Barbara Imberti Laboratorio Biologia Cellulare e Xenotrapianto, NegriBergamo Il trapianto d organo spesso rappresenta l unica scelta terapeutica

Dettagli

La donazione del sangue dal cordone ombelicale

La donazione del sangue dal cordone ombelicale ASL NUORO La donazione del sangue dal cordone ombelicale CONSULTORIO NUORO La donazione del sangue dal cordone ombelicale La donazione del sangue dal cordone ombelicale è innocua e indolore. Il sangue

Dettagli

30.000 DONAZIONI, 10.000 UNITÀ, 500 TRAPIANTI: 20 ANNI DELLA MILANO CORD BLOOD BANK

30.000 DONAZIONI, 10.000 UNITÀ, 500 TRAPIANTI: 20 ANNI DELLA MILANO CORD BLOOD BANK UNA VITA CHE NASCE RIGENERA LA VITA 30.000 DONAZIONI, 10.000 UNITÀ, 500 TRAPIANTI: 20 ANNI DELLA MILANO CORD BLOOD BANK 8 giugno 2013 ore 9.00 Auditorium del Palazzo dei Congressi Provincia di Milano Via

Dettagli

Prof. P. Curiel. Firenze 17.10.2010

Prof. P. Curiel. Firenze 17.10.2010 La donazione del sangue e (?) del cordone ombelicale Prof. P. Curiel Firenze 17.10.2010 Il trapianto di cellule staminali Trapianto di cellule staminali emopoietiche allogeniche = trattamento terapeutico

Dettagli

Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue

Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue Per semplicità redazionale nel testo seguente si utilizza la sola forma al maschile. Naturalmente tutte le denominazioni vanno intese anche

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Mobile FORTUNATO MORABITO VIA CICCARELLO, 99/B 89132 REGGIO CALABRIA (+39)0984681329 (+39)3343520317

Dettagli

LA RICERCA SCIENTIFICA IN MEDICINA

LA RICERCA SCIENTIFICA IN MEDICINA Associazione Culturale Micene 1 Congresso Nazionale Evoluzione della Scienza e della Tecnica LA RICERCA SCIENTIFICA IN MEDICINA Dr. Federico Selvaggi Università degli Studi G. d Annunzio Chieti/Pescara

Dettagli

Cellule Staminali. Arti Ahluwalia

Cellule Staminali. Arti Ahluwalia Cellule Staminali Arti Ahluwalia Le Proprietà di cellule staminali Capacita di auto rinnovarsi (self-renewal) Capacità di differenziarsi lungo almeno una linea (potency) The cell which results from the

Dettagli

Prodotti per Terapia Avanzata: Particolarità e Complessità

Prodotti per Terapia Avanzata: Particolarità e Complessità Prodotti per Terapia Avanzata: Particolarità e Complessità 3 Congresso Nazionale SIFaCT Roma, 9 ottobre 2015 GIUSEPPINA BONANNO P O L I C L I N I C O A G O S T I N O G E M E L L I O F F I C I N A F A R

Dettagli

CELLULE STAMINALI DA TESSUTO ADULTO

CELLULE STAMINALI DA TESSUTO ADULTO FONDAZIONE INIZIATIVE ZOOPROFILATTICHE E ZOOTECNICHE BRESCIA ASSOCIAZIONE ITALIANA COLTURE CELLULARI-ONLUS (ITALIAN BRANCH OF THE EUROPEAN TISSUE CULTURE SOCIETY) CENTRO SUBSTRATI CELLULARI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 1946 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI PORETTI, BELTRANDI, BIANCHI, CAPEZZONE, CIOFFI, DATO, DE ZULUETA, D ELIA, DIOGUARDI, GARNERO

Dettagli

UNITA OPERATIVA COMPLESSA. EMATOLOGIA d.u SCHEDA INFORMATIVA UNITA OPERATIVE CLINICHE OSPEDALE POLICLINICO GIAMBATTISTA ROSSI. Prof.

UNITA OPERATIVA COMPLESSA. EMATOLOGIA d.u SCHEDA INFORMATIVA UNITA OPERATIVE CLINICHE OSPEDALE POLICLINICO GIAMBATTISTA ROSSI. Prof. pag. 7 AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTI OSPITALIERI DI VERONA SCHEDA INFORMATIVA UNITA OPERATIVE CLINICHE UNITA OPERATIVA COMPLESSA EMATOLOGIA d.u OSPEDALE POLICLINICO GIAMBATTISTA ROSSI MA 28 Rev. 0 del 12.01.12

Dettagli

SCHEDA PRODOTTO NOME COMMERCIALE. Lipogems System

SCHEDA PRODOTTO NOME COMMERCIALE. Lipogems System NOME COMMERCIALE NOME GENERICO PRODUTTORE FORNITORE INDICAZIONE D USO INTERVENTO DI RIFERIMENTO DESCRIZIONE SCHEDA PRODOTTO Lipogems System Disposivo medico impiegato per la processazione a circuito chiuso

Dettagli

Differenziamento cellulare

Differenziamento cellulare Differenziamento cellulare Differenziamento: acquisizione progressiva di nuove caratteristiche che porta a tipi cellulari specifici (es cell muscolari, neuroni,.) Dopo la fecondazione lo zigote va incontro

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Maturita classica conseguita presso il Liceo Classico di Melito P.S. (RC) nell anno scolastico 1978/79.

CURRICULUM VITAE. Maturita classica conseguita presso il Liceo Classico di Melito P.S. (RC) nell anno scolastico 1978/79. CURRICULUM VITAE Dottor SERRANO FRANCESCO nato a Melito P.S. (RC) il 09-04-1960 abitante a Siderno M. in via Fiume 64 RC Cell. 348-9041758. e mail: serranofrancesco çyahoo,it Dal 01.10.1999 a tutt oggi,

Dettagli

Per la vita di chi ti sta a cuore

Per la vita di chi ti sta a cuore Per la vita di chi ti sta a cuore Cos è il sangue cordonale? Perchè conservare le cellule staminali? Chi è FamiCord Come opera FamiCord Perchè affidarsi a FamiCord Procedure e tempistica I trapianti con

Dettagli

A.O. MONALDI HIGHLY SPECIALISED HOSPITAL GENERAL SURGERY DEPT. SIC: School of Advanced Laparoscopy Dept. Chief: Prof. F. Corcione

A.O. MONALDI HIGHLY SPECIALISED HOSPITAL GENERAL SURGERY DEPT. SIC: School of Advanced Laparoscopy Dept. Chief: Prof. F. Corcione A.O. MONALDI HIGHLY SPECIALISED HOSPITAL GENERAL SURGERY DEPT. SIC: School of Advanced Laparoscopy Dept. Chief: Prof. F. Corcione Il ruolo del chirurgo generale in chirurgia oncologica dell'adolescente

Dettagli

Dirigente Sanitario Biologo

Dirigente Sanitario Biologo CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Di Costanzo Gaetano Data di nascita 08/11/1959 Qualifica Amministrazione Dirigente Sanitario Biologo Incarico attuale Processazione, congelamento e

Dettagli

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO SANITARIA N. 6 VICENZA PROVVEDIMENTO DEL DIRIGENTE RESPONSABILE

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO SANITARIA N. 6 VICENZA PROVVEDIMENTO DEL DIRIGENTE RESPONSABILE REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO SANITARIA N. 6 VICENZA PROVVEDIMENTO DEL DIRIGENTE RESPONSABILE Servizio Risorse Umane e Relazioni Sindacali delegato dal Direttore Generale dell Azienda con

Dettagli

Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue

Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue Per semplicità redazionale nel testo seguente si utilizza la sola forma al maschile. Naturalmente tutte le denominazioni vanno intese anche

Dettagli

1. INFUSIONE DI CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE DA MIDOLLO OSSEO O PERIFERICHE DA PRODOTTO NON CONGELATO

1. INFUSIONE DI CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE DA MIDOLLO OSSEO O PERIFERICHE DA PRODOTTO NON CONGELATO 1. INFUSIONE DI CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE DA MIDOLLO OSSEO O PERIFERICHE DA PRODOTTO NON CONGELATO 1.1 INTRODUZIONE 1.2 ELEMENTI OPERATIVI 2. INFUSIONE DI CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE DA MIDOLLO

Dettagli

STAMINALI EMOPOIETICHE

STAMINALI EMOPOIETICHE IL TRAPIANTO DI CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE dott.ssa Anna Paola Iori Cellula staminale Tipi di trapianto Trapianto autologo Trapianto allogenico Le CSE vengono prelevate al Le CSE vengono prelevate

Dettagli

Banca del Sangue Cordonale di Cagliari Una possibilità in più per tutti

Banca del Sangue Cordonale di Cagliari Una possibilità in più per tutti Banca del Sangue Cordonale di Cagliari Una possibilità in più per tutti Sede: Piano terra, Presidio Ospedaliero Binaghi via Is Guadazzonis n.2-09126 Cagliari Struttura della Banca del Sangue Cordonale

Dettagli

Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue

Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue Per semplicità redazionale nel testo seguente si utilizza la sola forma al maschile. Naturalmente tutte le denominazioni vanno intese anche

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA N. 267 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa della senatrice VALPIANA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 5 MAGGIO 2006 Istituzione delle banche per la conservazione del sangue

Dettagli

DONAZIONE SANGUE DA CORDONE OMBELICALE

DONAZIONE SANGUE DA CORDONE OMBELICALE DONAZIONE SANGUE DA CORDONE OMBELICALE Sono passati molti anni da quando si sono sperimentati i primi trapianti. Oggi trasferire gli organi da un corpo che muore ad uno che può continuare a vivere, non

Dettagli

Dott. Antonio Farina MD, PhD Ricercatore Universitario e Dirigente Medico Divisione di Medicina Prenatale Ospedale Sant Orsola

Dott. Antonio Farina MD, PhD Ricercatore Universitario e Dirigente Medico Divisione di Medicina Prenatale Ospedale Sant Orsola Convegno UniSalute Venerdì 30 Settembre 2011 P.za della Costituzione, 2 - Bologna Dott. Antonio Farina MD, PhD Ricercatore Universitario e Dirigente Medico Divisione di Medicina Prenatale Ospedale Sant

Dettagli

MODULO INFORMATIVO PER IL COUNSELLING SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE

MODULO INFORMATIVO PER IL COUNSELLING SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE DIREZIONE SANITARIA DI PRESIDIO TEL. 02 5503.2143-2570 3202 FAX 0255185528 e-mail direzione.presidio@policlinico.mi.it P.01.CLT.M.03 PAGINA 1 DI 6 MODULO INFORMATIVO PER IL COUNSELLING SULLA RACCOLTA E

Dettagli

Convenzione ROL/NMS per Ricerca Pre-clinica

Convenzione ROL/NMS per Ricerca Pre-clinica Convenzione ROL/NMS per Ricerca Pre-clinica Milano 28 gennaio 2011 A MODEL UNDER ATTACK Pharma Know-how in drug development, limited access to new therapeutic concepts Output: Drug Discovery & Development

Dettagli

CELLULE STAMINALI DA VILLO CORIALE UN PATRIMONIO BIOLOGICO DA CONSERVARE

CELLULE STAMINALI DA VILLO CORIALE UN PATRIMONIO BIOLOGICO DA CONSERVARE CELLULE STAMINALI DA VILLO CORIALE UN PATRIMONIO BIOLOGICO DA CONSERVARE Con il patrocinio di: Biocell Center Società Italiana di Diagnosi Prenatale e Medicina Materno Fetale BIOCELL Center Group Biocell

Dettagli

Paola Vigano San Raffaele Scientific Institute Milano

Paola Vigano San Raffaele Scientific Institute Milano Conservazione di tessuti e gameti femminili: dal congelamento al reimpianto Paola Vigano San Raffaele Scientific Institute Milano Approcci alla preservazione della fertilità Follicoli primordiali Primari

Dettagli

Her2/neu Il ruolo del Pertuzumab

Her2/neu Il ruolo del Pertuzumab Università degli Studi di Torino Corso di Laurea Specialistica in Biotecnologie Mediche Her2/neu Il ruolo del Pertuzumab Corso di Immunologia Molecolare Anno Accademico 2007/08 Elisa Migliore Her2 nelle

Dettagli

B.A.M.C.O MANTOVA 28 GENNAIO 2013. CELLULE STAMINALI E MALATTIE NEURODEGENERATIVE: stato dell arte e prospettive future. CHIARA FORONI, Ph.D.

B.A.M.C.O MANTOVA 28 GENNAIO 2013. CELLULE STAMINALI E MALATTIE NEURODEGENERATIVE: stato dell arte e prospettive future. CHIARA FORONI, Ph.D. B.A.M.C.O MANTOVA 28 GENNAIO 2013 CELLULE STAMINALI E MALATTIE NEURODEGENERATIVE: stato dell arte e prospettive future CHIARA FORONI, Ph.D. Sì, ma io sono così confusa Sai, quando ero una piccola cellula

Dettagli

Sviluppiamo terapie innovative per malattie che oggi non sono curabili

Sviluppiamo terapie innovative per malattie che oggi non sono curabili Sviluppiamo terapie innovative per malattie che oggi non sono curabili Chi siamo Xellbiogene è una società che nasce nel 203 su iniziativa dell Ospedale Pediatrico Bambino Gesù e dell'università Cattolica

Dettagli

Per la prima volta in Italia, le cellule staminali dei primi denti!

Per la prima volta in Italia, le cellule staminali dei primi denti! Per la prima volta in Italia, le cellule staminali dei primi denti! 1 Settore centrale Settore centrale Settore laterale Settore laterale Dente canino Dente canino Mascella superiore Mascella inferiore

Dettagli

Il donatore di emocomponenti e di cellule staminali emopoietiche: attualità e prospettive Compatibilità nel trapianto di CSE e sistema HLA

Il donatore di emocomponenti e di cellule staminali emopoietiche: attualità e prospettive Compatibilità nel trapianto di CSE e sistema HLA Il donatore di emocomponenti e di cellule staminali emopoietiche: attualità e prospettive Compatibilità nel trapianto di CSE e sistema HLA Nicoletta Sacchi Italian Bone Marrow Donor Registry E.O. Ospedali

Dettagli

Dipartimento di Biomedicina Sperimentale e Neuroscienze Cliniche (BioNeC. BioNeC) Sezione di Scienze Biochimiche

Dipartimento di Biomedicina Sperimentale e Neuroscienze Cliniche (BioNeC. BioNeC) Sezione di Scienze Biochimiche Dipartimento di Biomedicina Sperimentale e Neuroscienze Cliniche (BioNeC BioNeC) Sezione di Scienze Biochimiche 25 Convegno Annuale della Associazione Italiana di Colture Cellulari (ONLUS-AICC) Controllo

Dettagli

IL TRATTAMENTO DELLE LESIONI CARTILAGINEE. Christian Carulli

IL TRATTAMENTO DELLE LESIONI CARTILAGINEE. Christian Carulli IL TRATTAMENTO DELLE LESIONI CARTILAGINEE Christian Carulli PRIMA CLINICA ORTOPEDICA - UNIVERSITA DI FIRENZE STRUTTURA COMPLESSA ORTOPEDIA GENERALE 1 AOU CAREGGI Direttore: Prof. Massimo Innocenti CARTILAGINE

Dettagli

Non nasconda la salute futura di suo figlio... sotto al cuscino...

Non nasconda la salute futura di suo figlio... sotto al cuscino... Non nasconda la salute futura di suo figlio... sotto al cuscino... Non nasconda la salute futura di suo figlio sotto al cuscino I denti da latte contengono cellule staminali che possono essere usate per

Dettagli

C U R R I C U L U M V I T A E. F r a n c e s c o T o r r e

C U R R I C U L U M V I T A E. F r a n c e s c o T o r r e C U R R I C U L U M V I T A E F r a n c e s c o T o r r e C U R R I C U L U M V I T A E F r a n c e s c o T o r r e Luogo e data di nascita: Nazionalità: Stato Civile: Lingue Straniere Titoli di Studio:

Dettagli

LABORATORY OF CELLULAR THERAPY G. LANZANI Scientific Director: Dr. M Introna. USC EMATOLOGIA Ospedali Riuniti Bergamo Director: Prof.

LABORATORY OF CELLULAR THERAPY G. LANZANI Scientific Director: Dr. M Introna. USC EMATOLOGIA Ospedali Riuniti Bergamo Director: Prof. LABORATORY OF CELLULAR THERAPY G. LANZANI Scientific Director: Dr. M Introna USC EMATOLOGIA Ospedali Riuniti Bergamo Director: Prof. A Rambaldi DL 24/4/2006 n 219 Codice comunitario (attua le 2001/83/CE,

Dettagli

Nota illustrativa dell articolo

Nota illustrativa dell articolo Art.2 1. Con regolamento adottato dal Ministro della salute ai sensi dell articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400 sono stabilite, nel rispetto della normativa dell Unione europea, disposizioni

Dettagli

IL FUTURO DEI TRAPIANTI NELLE CELLULE STAMINALI E NELLA CHIRURGIA RIGENERATIVA

IL FUTURO DEI TRAPIANTI NELLE CELLULE STAMINALI E NELLA CHIRURGIA RIGENERATIVA IL FUTURO DEI TRAPIANTI NELLE CELLULE STAMINALI E NELLA CHIRURGIA RIGENERATIVA Intervento del professor Carlo Umberto Casciani, commissario straordinario dell Agenzia Regionale del Lazio per i Trapianti

Dettagli

I Ragazzi della via Olgettina 30 anni di storia del diabete al San Raffaele

I Ragazzi della via Olgettina 30 anni di storia del diabete al San Raffaele 31 Ottobre 2009 Convegno I Ragazzi della via Olgettina 30 anni di storia del diabete al San Raffaele Università Vita-Salute Istituto Scientifico San Raffaele Via Olgettina, 58 - Milano Programma 8.45 Benvenuto

Dettagli

MODELLO EUROPEO CURRICULUM VITAE Dott.ssa CARMELA CUOMO

MODELLO EUROPEO CURRICULUM VITAE Dott.ssa CARMELA CUOMO MODELLO EUROPEO CURRICULUM VITAE Dott.ssa CARMELA CUOMO Informazioni personali Nome: CUOMO CARMELA Telefono:. 0972-726644 E-mail: carmela.cuomo@crob.it Nazionalità: Italiana Data di nascita: 23/02/1979

Dettagli

Biologia, uso clinico delle cellule staminali ematopoietiche. Prospettive future. Prof. Franco Aversa

Biologia, uso clinico delle cellule staminali ematopoietiche. Prospettive future. Prof. Franco Aversa Biologia, uso clinico delle cellule staminali ematopoietiche. Prospettive future Prof. Franco Aversa CD34 + Separatore cellulare Prelievo Midollo osseo PRELIEVO CELLULE STAMINALI EMATOPOIETICHE DAL DONATORE

Dettagli

Le criticità chirurgiche pre implantari

Le criticità chirurgiche pre implantari Sezione provincia di Trento Le criticità chirurgiche pre implantari 10 NOVEMBRE 2012 Cantina ROTARI, San Michele all Adige (TN) Via Tonale, 110 Evento in fase di accreditamento ECM Programma Moderatori:

Dettagli

Ilaria Lista C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M

Ilaria Lista C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M Ilaria Lista C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M 1998: 2002: 2003: TITOLI DI STUDIO si iscrive all'istituto Superiore di Educazione Fisica di Napoli. Durante il corso di studi è eletta

Dettagli

Alterata regolazione del ciclo cellulare: un nuovo meccanismo patologico coinvolto nella deplezione delle cellule T CD4+ nell infezione da HIV

Alterata regolazione del ciclo cellulare: un nuovo meccanismo patologico coinvolto nella deplezione delle cellule T CD4+ nell infezione da HIV Alterata regolazione del ciclo cellulare: un nuovo meccanismo patologico coinvolto nella deplezione delle cellule T CD4+ nell infezione da HIV ADULTS AND CHILDREN ESTIMATED TO BE LIVING WITH HIV/AIDS,

Dettagli

Curriculum Vitae Formato Europeo

Curriculum Vitae Formato Europeo Curriculum Vitae Formato Europeo Informazioni personali Nome / Cognome Indirizzo Telefono Fax E-mail Sito web Cittadinanza Data di nascita Sesso Settore professionale Istruzione e formazione Prof. Mauro

Dettagli

Antonella Padella. Educazione. Università di Bologna. Alma Mater Studiorum. Dicembre 2009 Febbraio 2012

Antonella Padella. Educazione. Università di Bologna. Alma Mater Studiorum. Dicembre 2009 Febbraio 2012 Antonella Padella Luogo e Data di Nascita Recanati, 28 Novembre 1987 Nazionalità Italiana Indirizzo Via G. Carducci 41, 62010 Montecassiano MC, Italy Telefono 39 3334716262 E mail antonella.padella@gmail.com

Dettagli

Registro Italiano Mastocitosi:

Registro Italiano Mastocitosi: Divisione di Ematologia Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo Pavia Serena Merante Registro Italiano Mastocitosi: malattia rara e "orfana" di farmaci Outline Perchè la mastocitosi? Perché un registro

Dettagli

Premio 2012 - Italia. Bioingegneria e staminali: idee per la vita. Regolamento

Premio 2012 - Italia. Bioingegneria e staminali: idee per la vita. Regolamento Premio 2012 - Italia Bioingegneria e staminali: idee per la vita Regolamento I/ Contesto Fondata nel giugno 1996, la Fondazione d Impresa Altran per l Innovazione (di seguito Fondazione ) mira a sostenere,

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA DI VERONA

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA DI VERONA AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA DI VERONA Presso l AOUI di Verona lavorano eccellenti professionisti che, nel più ampio rispetto della persona, assicurano: alta specializzazione ed eccellenza

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETA (art.46 e 47 del DPR 445/2000) La sottoscritta Emanuela Paldino nata a Roma in

Dettagli

MEDICINA RIGENERATIVA CELLULARE Il progresso delle cellule staminali

MEDICINA RIGENERATIVA CELLULARE Il progresso delle cellule staminali Uni-ATENeO "Ivana Torretta" - Anno Accademico 2010-2011 MEDICINA RIGENERATIVA CELLULARE Il progresso delle cellule staminali Caterina Bendotti Dip. Neuroscienze Nerviano, 10 Febbraio 2011 Da dove originano

Dettagli

GUIDA PER L UTENTE. Responsabile: Dott.ssa Arnalda Lanfranchi

GUIDA PER L UTENTE. Responsabile: Dott.ssa Arnalda Lanfranchi Pagina 1 di 11 Dipartimento di Diagnostica di Laboratorio Responsabile: Prof. Arnaldo Caruso Sezione Specializzata di Ematologia e Coagulazione Responsabile: Dott.ssa Arnalda Lanfranchi Pagina 2 di 11

Dettagli

valutato necessario che la convenzione abbia durata quinquennale dal momento della sua stipula;

valutato necessario che la convenzione abbia durata quinquennale dal momento della sua stipula; REGIONE PIEMONTE BU40 06/10/2011 Deliberazione della Giunta Regionale 19 settembre 2011, n. 11-2605 Convenzione tra la Regione Autonoma Valle d'aosta e la Regione Piemonte per le attivita' del Centro Regionale

Dettagli

BIOBANCHE GENETICHE E RICERCA BIOMEDICA

BIOBANCHE GENETICHE E RICERCA BIOMEDICA BIOBANCHE GENETICHE E RICERCA BIOMEDICA Mirella Filocamo IRCCS G. GASLINI Genova S.S.D. Lab. Diagnosi Pre e Post-natale Malattie Metaboliche DEFINIZIONE e PECULIARITÀ Unità di SERVIZIO, senza scopo di

Dettagli

MASTER DEGREE IN MOLECULAR AA 2015/16

MASTER DEGREE IN MOLECULAR AA 2015/16 MASTER DEGREE IN MOLECULAR AND MEDICAL BIOTECHNOLOGY AA 2015/16 Classe LM-9 - Biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche Come iscriversi Il Corso di Studio è ad accesso non programmato Accesso

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE FARINA COSCIONI, MAURIZIO TURCO, BERNARDINI, BELTRANDI, MECACCI, ZAMPARUTTI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE FARINA COSCIONI, MAURIZIO TURCO, BERNARDINI, BELTRANDI, MECACCI, ZAMPARUTTI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2859 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI FARINA COSCIONI, MAURIZIO TURCO, BERNARDINI, BELTRANDI, MECACCI, ZAMPARUTTI Disposizioni

Dettagli

PREMESSA, RAZIONALE SCIENTIFICO

PREMESSA, RAZIONALE SCIENTIFICO 1 PREMESSA, RAZIONALE SCIENTIFICO Il termine cellule staminali emopoietiche si riferisce ad una popolazione cellulare in grado di dare origine agli elementi corpuscolati del sangue: globuli rossi, globuli

Dettagli

Alla c.a.: - Direttore Generale - p.c.: Ufficio Protocollo OGGETTO: PRESENTAZIONE PROGETTO GRUPPO DI LAVORO EMATOLOGIA

Alla c.a.: - Direttore Generale - p.c.: Ufficio Protocollo OGGETTO: PRESENTAZIONE PROGETTO GRUPPO DI LAVORO EMATOLOGIA Struttura Complessa di ONCOLOGIA MEDICA ED EMATOLOGIA Azienda Ospedaliera CARLO POMA - v.le Albertoni, 1 46100 Mantova (Direttore Dr. Enrico Aitini) Gruppo di LavoroEmatologia Dr. Maria Donatella Zamagni,

Dettagli

(IRCCRO_00877) Terapie cellulari

(IRCCRO_00877) Terapie cellulari (IRCCRO_00877) Terapie cellulari Crediti assegnati: 5.3 Durata: 7 ore Tipo attività formativa: Formazione Residenziale Tipologia: Conferenza, convegno/congresso Organizzato da: I.R.C.C.S. Centro di Riferimento

Dettagli

Audizione informale Commissione Sanità 1 Agosto 2013. Richiesta di inserimento della Mastocitosi nel nuovo Elenco delle Malattie Rare

Audizione informale Commissione Sanità 1 Agosto 2013. Richiesta di inserimento della Mastocitosi nel nuovo Elenco delle Malattie Rare Audizione informale Commissione Sanità 1 Agosto 2013 Richiesta di inserimento della Mastocitosi nel nuovo Elenco delle Malattie Rare Prof. Massimo Triggiani Presidente Società Italiana di Allergologia

Dettagli