L ospedale delle diatribe. Facoltà di Medicina contesa tra Latina e Terracina, ma il problema non è l Università. È il Goretti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L ospedale delle diatribe. Facoltà di Medicina contesa tra Latina e Terracina, ma il problema non è l Università. È il Goretti"

Transcript

1 L I N F O R M A Z I O N E A P O R T A T A D I M A N O Anno 1 - NUMERO 1-12 OTTOBRE 2011 Quindicinale gratuito - - L INCHIESTA Facoltà di Medicina contesa tra Latina e Terracina, ma il problema non è l Università. È il Goretti Prime interviste ai cittadini sui lati negativi di Latina ECONOMIA QUARTIERI Sicurezza latente, a Santa Rita è difficile dormire tranquilli Le risposte alla crisi secondo il segretario Cisl Verrengia L ospedale delle diatribe

2 Primi passi di un contatto diretto SOMMARIO Domenico Ippoliti LATINA PER STRADA Quindicinale di attualità ed approfondimenti Copia gratuita Anno 1 numero 1 del 12/10/2011 DIRETTORE RESPONSABILE Domenico Ippoliti CAPOREDATTORE Stefano Scala REDAZIONE Fabrizio Agostini, Sergio Corsetti, Umberto Paluzzi EDIZIONI Associazione culturale Latina per Strada Viale Le Corbusier 145, Latina PRESIDENTE Stefano Scala RESPONSABILE ORGANIZZATIVO Roberto Martin MARKETING E PUBBLICITA Valentina Di Giorgio RESPONSABILE SVILUPPO WEB Giuseppe Ippoliti Concessionaria esclusiva della pubblicità DIA Italia Srl Tel. 0773/ PROGETTO GRAFICO: DIA Italia Srl Stampa: Srl Distribuzione: Dia Italia INFO E CONTATTI - Tel. 0773/ Testata iscritta nel Registro Stampa del Tribunale di Latina con ordinanza del , depositata il , n. 13/11 Con questo primo numero debuttiamo ufficialmente per strada, in mezzo alla gente. Come promesso in sede di presentazione, abbiamo cercato di instaurare subito un rapporto diretto con chi vive la città, attraverso interviste, inchieste e sondaggi. Dobbiamo confessare di aver incontrato in diversi casi qualche difficoltà, perché le persone hanno la tendenza a non esporsi troppo, a non metterci la faccia, a non dare voce alle loro impressioni. Sarà un problema di mentalità, di cultura, o forse semplicemente di abitudine. Noi però siamo ostinati, e continueremo a sollecitare anche i più timidi. Perché crediamo in una sorta di fermento sotterraneo, in una ricca scorta di idee ancora da scoprire a Latina. Tutto sta a tirare fuori questo prezioso tesoro. Siamo qui per questo. Su questo numero 8 - Servizi Inapa 12 - Rubriche 15 - Eventi 10 - Associazioni, alla scoperta degli Angeli 13 - Il Latina Calcio pensa già al derby 11 - Storia, i pionieri e la radio a galena 14 - Andreoli, reazione da grande 2

3 È l Università il vero problema? Due fronti opposti per la sede di Medicina: chi spinge per Terracina, chi la pretende nel capoluogo. Anche se il Goretti arranca... IN PRIMO PIANO Puro campanilismo o sano opportunismo. Partono da tali radici molte delle polemiche alimentate negli ultimi tempi in merito alla facoltà di Medicina di Latina. Da una parte si sono schierati i conservatori, coloro che pretendono nel capoluogo l intero polo universitario, rifiutando ogni proposta di decentramento o trasloco che dir si voglia. Al loro fianco si è collocato il Rettore Frati e si sono aggiunti gli studenti, decisi a dimostrare con la raccolta di centinaia di firme quanto possano nuocere alle lezioni e ai tirocini quegli "scomodi" spostamenti. Il fronte opposto è quello dei sudisti, intenzionati a collocare l ambito polo sotto il Monte Giove. Secondo loro Terracina andrebbe benissimo per risolvere complicate convivenze e consentire al Goretti di ottimizzare la sua gestione interna. Già, il Goretti. Lo abbiamo citato solo adesso, volutamente, per adeguarci a quanti neanche hanno provato a nominarlo nella corsa ai comunicati stampa e agli annunci pubblici pro o contro l università da trasferire. A nostro avviso, infatti, l ospedale più importante della provincia non andrebbe tirato in ballo solo per simili contese legate alla facoltà di Medicina. Il polverone di questi giorni andrebbe indirizzato piuttosto verso le condizioni della sede destinata agli aspiranti operatori della sanità. Al Goretti ci sono tempi d attesa più alti della Regione, come testimonia un recente dossier di Codici. Al Goretti i macchinari di Radioterapia vanno in tilt con una frequenza allarmante, imponendo viaggi inutili a numerosi pazienti oncologici. Al Goretti ci sono professionalità di primissimo ordine ma mancano le sale operatorie, senza parlare delle infiltrazioni d acqua piovana o di altri disagi per pazienti e operatori. E un ospedale nato vecchio, è stato detto in tempi non sospetti, ma soprattutto è una struttura inadeguata per il suo bacino d utenza. Tutto questo, però, importa poco. Basta che continui ad ospitare l università. Poi, un domani, arriveranno 150 milioni di euro per farne uno nuovo. Insieme all autostrada, al carcere e a tanto altro. Domenico Ippoliti 3

4 RISPOSTA MULTIPLA 4 Vista dai giovani Troppi palazzi tante rotonde Osservare i cittadini e cercare di entrare nelle loro menti per capire cosa stanno pensando non è mai semplice. Noi siamo per strada proprio per approfondire questo percorso perché solo sapendo di cosa abbiamo bisogno potremo migliorarci. La città è fatta di parecchi spicchi, quello dei giovani il più martoriato e in crisi: La crescita di questa città non ha seguito dei progetti specifici afferma Marco, 28enne copyrighter del capoluogo ho assistito ad un aumento esponenziale di palazzine senza un vero bisogno. Il risultato è che abbiamo tonnellate di cemento e centinaia di appartamenti vuoti. Per fare tutto ciò sono venute meno molte aree che originariamente erano state concepite come spazi verdi. Alcune vie sono perennemente congestionate, le rotonde non smaltiscono il traffico come dovrebbero. Non solo strade però, non solo rotonde che al primo diluvio vanno ko: "Un filo conduttore dei problemi della città - afferma il 28enne Alberto - mi sembra la totale assenza di attenzione per gli spazi e i beni comuni. Questo si ripercuote nella mancanza di un piano industriale lungimirante che garantisca uno sviluppo ordinato del territorio, la carenza di infrastrutture, il sottosviluppo delle risorse turistiche o la totale inadeguatezza dei mezzi di trasporto pubblici". Tutto quello che alla gente non piace Latina vista, giudicata e rimproverata da chi la vive giorno per giorno Le classiche vasche sotto i portici di Latina non sono attraversate e popolate soltanto dagli amanti dello shopping o da frettolosi personaggi in transito tra le loro faccende. Lungo il corso ci sono soprattutto persone che vivono la città e che hanno qualcosa da riferirle, o magari da rimproverarle. Il nostro viaggio a contatto con la gente è iniziato da questi protagonisti Il centro è stato dimenticato,serve l isola pedonale senza voce, ma con molte cose da dire. Abbiamo esordito con la domanda più scontata per la nostra prima inchiesta, rivelatasi però una ricca miniera di risposte e impressioni. Abbiamo interpellato i cittadini sui lati negativi del capoluogo, sugli aspetti poco convincenti. Abbiamo sorvolato, lo ammettiamo, sui facili responsi e le scontate etichette che chiunque e in qualsiasi città attribuirebbe al mondo politico in genere. Abbiamo scavato a dovere, invece, sulle argomentate questioni sollevate da chi ha approfittato di Latina per Strada per dire la sua. A partire dalla signora Annamaria Bianchi, casalinga: La pulizia delle strade e dei giardini non è adeguata, servirebbe un intervento più capillare. Non me la prendo soltanto con chi gestisce tali servizi, ma con gli stessi residenti. Basti pensare a chi porta a spasso il cane senza usare paletta e sacchetto: il miglioramento della situazione deve partire proprio dalla gente. Parlando di centro storico, invece, il commerciante Otello Filigi ha criticato e proposto allo stesso tempo: Questa zona è troppo trascurata, dopo la ventata di novità portata dagli Alpini non si è fatto più nulla. Io vorrei

5 Dicci la tua su latinaperstrada.it Integrazione Accoglienza da regolare Trasporti migliori, ma aspetto le piste ciclabili Anche noi cittadini dobbiamo cambiare un amministrazione più attenta e più decisa nel valorizzare questa parte fondamentale della città. Magari con l istituzione di un isola pedonale permanente: sarebbe un bel modo per valorizzare e rilanciare l intera area, al di là delle trovate estemporanee. Il signor Carlo, pensionato che preferisce restare nel semianonimato, si sofferma invece sulla questione dei controlli: Io Ci sono pochi controlli, la città richiede di più non vedo molti vigili in circolazione, eppure Latina è cresciuta e sta crescendo, e di conseguenza ha bisogno di maggiori attenzioni. Più in generale, ritengo che chi la gestisce debba calarsi di più nella realtà e comprendere i bisogni reali delle persone. Sulla stessa lunghezza d onda il signor Franco Bettini, impiegato: Ho sentito un gran parlare di piste ciclabili, sono proprio curioso di vedere cosa accadrà realmente. Secondo me in questi anni sono state annunciate tante cose ma di fatti concreti se ne sono visti pochi. Un miglioramento, però, lo sto notando: mi sembra che riguardo ai trasporti siano state sistemate diverse cose. Ancora più positiva ed ottimista l insegnante Lia Russo, di origini campane: Vengo da una realtà complessa come quella di Napoli e posso assicurare che, in confronto, a Latina funziona tutto a dovere. I servizi mi soddisfano, così come i trasporti e la pulizia. Semmai è la popolazione che non mi convince troppo: avverto troppa superficialità, un eccessiva tendenza ad apparire senza badare alla sostanza. Ottimo spunto, ne terremo conto per una prossima inchiesta. Domenico Ippoliti e Stefano Scala Molti dei nostri intervistati hanno affrontato gli scottanti argomenti dell immigrazione e dell integrazione. Ognuno partendo da un presupposto, il massimo rispetto per gli stranieri e per chi onestamente popola il capoluogo. Il signor Lino Cavinato, pensionato, ha preso spunto da un paragone: Sono stato di recente in una località del Nord Italia e devo dire che da quelle parti l ordine e le regole sono garantite. Mi riferisco agli ambulanti abusivi, principalmente stranieri, che solitamente frequentano le nostre strade e dei quali invece, nel Settentrione, non si ha assolutamente traccia. Non mi spiego perché da noi non ci possano essere gli stessi controlli, l abusivismo non può avere vita così facile. Più sociologica l analisi di Emilio De Luca, operatore marketing: Credo che a Latina non esista la vera integrazione, qui regnano il lavoro nero e le irregolarità in genere. Normale che in un quadro simile la criminalità trovi terreno fertile: la delinquenza è un effetto dell emarginazione, le politiche sociali dovrebbero contrastare le cause prima delle conseguenze. Infine la signora Antonia, impegnata nel campo della ristorazione: Siamo una città ospitale verso tutti, ma sono in tanti a scambiare la nostra accoglienza con un via libera all anarchia. Il Comune deve essere più vigile, soprattutto nelle periferie. RISPOSTA MULTIPLA 5

6 QUARTIERI PER STRADA Lontani dalla sicurezza Nella zona di viale Le Corbusier le paure si sono moltiplicate Sembrava dover nascere per racchiudere un pò l elìte della città, una zona dove potersi ritagliare uno spazio, non lontano dal centro per poter stare tranquilli. Il quartiere di Santa Rita invece sta vivendo uno dei momenti più difficili dei suoi circa trent anni di storia. Negli ultimi tempi infatti si sono verificati parecchi episodi di cronaca nera che hanno visto il quartiere protagonista. Negli anni le varie costruzioni come il LatinaFiori, il Palazzo di Vetro, il Centro Le Corbusier e, l ultimo arrivato, Centro Le Torri, hanno praticamente spostato gli interessi di tutti in questa zona in continua espansione. Tuttto questo però non ha portato sempre i suoi frutti perchè negli ultimi anni, nei suoi parchi verdi, ci sono stati addirittura tre ritrovamenti di cadaveri. «Assistere a queste tragedie non fa bene al quartiere ma soprattutto alla città - afferma Giovanna, abitante a pochi passi da Parco Europa - è scontato che, avendo letto i giornali in questi anni, chiunque ha qualche timore in più quando si trova da solo anche nella nostra zona». Il primo avvenne al Parco Europa nel 2009 con l assassinio Del Re. Poi, recentemente, l assurda tragedia, sempre al Parco Europa, che ha portato alla morte di Matteo Vaccaro. L ultima invece è recentissima con il cadavere di un extracomunitario ritrovato al parco di viale Le Corbusier. «In questa città, in perenne transizione, quelle piazze destinate ad essere luoghi di incontro e socialità fanno sempre da sfondo a scene di far west» dichiarò il segretario provinciale Idv Enzo De Amicis dopo l omicidio Vaccaro. Un osservazione che porta alla luce come le idee di qualche anno fa siano state calpestate e messe in mostra nel loro lato più oscuro. Luoghi in cui tutti speravano di poter vedere correre i propri figli o fare passeggiate ora sono Il Parco Europa state macchiate da questi assurdi omicidi. Un problema grande per la città ma soprattutto per il quartiere: «In questo quartiere c è tutto quello che vuoi - affermano Cristian e Patrizia, propietari di un noto bar - ma la sera bisogna stare attenti anche a chiudere la serranda. Una zona che si è notevolmente degradata anche se forse la sicurezza è diventato un problema generale». «La cosa che più sconvolge - conclude Paolo, commerciante del luogo - è che tutti questi eventi sono accaduti in un orario in cui ci si potrebbe ancora trovare in giro, magari con il cane» Stefano Scala 6

7 Una ricetta anticrisi a tutela dei lavoratori Cooperazione e riforme strutturali. Questa la ricetta di Pasquale Verrengia per uscire dalla crisi. Per il segretario generale della Cisl pontina le parti sociali tutte devono cooperare per studiare le soluzioni più opportune, mantenendo un atteggiamento di grande responsabilità. E poi riforme strutturali. Quella fiscale, in primis, per un fisco più equo che non colpisca solo lavoratori e pensionati. Poi tagli ai costi della politica ed infine liberalizzazioni per cercare di rendere più efficienti e competitivi i servizi pubblici. E grande la preoccupazione nel sindacato per la situazione in cui versa la provincia di Latina. Il settore industria e servizi sta conoscendo un momento di profonda sofferenza - afferma il La classe politica regionale è poco recettiva alle istanze delle parti sociali: il problema può diventare irreversibile Pasquale Verrengia, segretario Cisl di Latina segretario generale della Cisl di Latina - le continue crisi industriali hanno portato ad una sostanziale desertificazione delle aziende operanti nel territorio pontino con una drammatica ricaduta sul piano occupazionale. Inoltre, non sfugge a nessuno che il gap infrastrutturale della nostra provincia e una classe politica regionale scarsamente recettiva alle istanze delle parti sociali, non fanno che aggravare ulteriormente il problema fino a renderlo quasi irreversibile. Altrettanto preoccupante per Verrengia è la situazione del settore pubblico. I tagli lineari apportati dal Governo alla spesa pubblica ed agli Enti locali, senza alcun Servono vere riforme strutturali, a partire dal fisco: che sia più equo, e non colpisca solo operai e pensionati ragionamento circa quale sia la spesa improduttiva e quella necessaria, - dice il segretario - stanno mettendo in ginocchio l efficienza della pubblica amministrazione ed in particolare quello della scuola che ormai non è più in grado di fornire una offerta formativa di qualità visto il taglio del personale docente e amministrativo. Nei confronti dei lavoratori del settore pubblico vi è un vero e proprio accanimento da parte del Governo. Per questo secondo la Cisl la Pubblica Amministrazione va resa sicuramente più efficiente ma senza tartassare i lavoratori del settore e ha convocato gli Stati Generali del Pubblico Impiego. Sergio Corsetti SINDACALE 7

8 ASSISTENZA AI CITTADINI 8 Il Patronato INAPA, nel contesto organizzativo della Confartigianato, rappresenta il servizio che svolge le funzioni assistenziali e di patrocinio gratuito in favore di tutti i cittadini ai fini del conseguimento di prestazioni assistenziali e pensionistiche nei confronti di specifici enti erogatori. Con grande impegno sia dal punto di vista normativo, burocratico e morale, offre sostegno alle persone che hanno bisogno di assistenza previdenziale, tenendo conto che, a livello sociale manca una corretta e approfondita informazione, pertanto diventa difficile compilare un qualsiasi modulo per una qualsiasi prestazione previdenziale, anche la più semplice. Il Patronato INAPA, a livello nazionale, conta 20 uffici regionali, oltre 100 uffici provinciali e oltre 230 sedi zonali con più di operatori impiegati, altamente specializzati. L attività assistenziale del Patronato INAPA di Confartigianato, provvede, attraverso le proprie strutture, all espletamento di ogni pratica previdenziale, assicurativa ed assistenziale, sia in fase ordinaria che in fase di contenzioso amministrativo, medico e legale. Il Patronato è in grado di offrire, a fronte di una normativa sempre più complessa, risposte chiare e precise a interrogativi riguardanti la liquidazione di pensioni e rendite. Nell attività sociale, fornisce assistenza del disbrigo di pratiche pensionistiche, infortunistiche e di malattia. L INAPA si rende partecipe dei problemi dei propri assistiti ed è per questo che, in sinergia con la Confartigianato, si batte contro ogni tentativo di speculazioni e, in particolare, nei confronti dei lavoratori autonomi e Informa Patronato Inapa, il servizio gratuito per la gente Per informazioni e assistenza: anziani, affichè vengano garantiti a tutti i cittadini gli stessi diritti. Il Patronato della Confartigianato supporta i propri assistiti con avvocati convenzionati, gratuitamente e, inoltre, ha esteso la propria competenza a problemi di interesse generale quali la salute e l integrità fisica, il problema della terza età, degli invalidi e del lavoro femminile. Il patronato INAPA è a disposizione di tutti i cittadini, indistintamente. a cura di Maria Lucia Montomoli Responsabile Patronato Inapa Domande, ricorsi e tanto altro Pensioni di vecchiaia, anzianità, invalidità e reversibilità Ricostituzione per contributi INPS e per errato calcolo di retribuzioni Supplemento per pensionati che continuano a lavorare Pensione sociale e assegno sociale Assegni familiari su pensioni Ricerca e regolarizzazione dei contributi Contributi figurativi: servizio militare, maternità, malattia e infortuni. Versamenti volontari, condoni e riscatti Ricongiunzione posizioni assicurative, assistenza medica e legale Domande per invalidi civili, assegno di accompagnamento per disabili Assistenza amministrativa e medico legale per infortuni e malattie professionali Riconoscimento infortunio sul lavoro e malattie professionali, assistenza sanitaria Revisione per aggravamento, cure termali ed esenzione ticket. Previdenza sociale (domande e ricorsi per pensione, reversibilità, invalidità.)

9 Rocco: sentirsi a casa Tutti soddisfatti i clienti di Rocco Domenico e Figli. Lo si nota girando tra gli scaffali del grande punto vendita di via Isonzo, a Latina. La signora Franca, per esempio, impiega ben poco a trovare quanto le serve per il suo bambino: Qui ho trovato una vasta gamma di articoli per l infanzia delle migliori marche e a prezzi imbattibili. Per il mio piccolo ho potuto acquistare tutto l occorrente, dai sedili per l auto ai biberon, dai passeggini ai seggioloni. Ora che è più grande, invece, vado sul sicuro per quanto riguarda i giocattoli: ho già acquistato tanti prodotti de La Giraffa, una vera garanzia come marchio. Entusiasta anche il signor Mario, gestore di un locale del capoluogo: Da Rocco ho trovato sedie e tavoli per il mio ristorante, ma anche articoli per arricchire lo spazio esterno: gazebo, amache, poltroncine e tanto altro. Qui c è un ampia scelta e poi i prezzi sono competitivi!. Infine la signora Eugenia, sempre alla ricerca di novità per le stanze del suo appartamento: Gli articoli per la casa sono presenti in quantità w. co ocas a.it NEGOZIO SPECIALIZZATO O VASTA ARTICOLI PER LA PRIMA A ESPOSIZIONE DI INFANZIA E GIOCATTOLI OLI ROCCO BIMBO, PARTNER UFFICIALE DEL GRUPPO LA GIRAFFA "Leader in IItalia per utensili, articoli da cucina e casalinghi di alta qualità" " industriale, ho appena acquistato piatti e posate di una bellissima linea e ora devo tornare con le misure esatte per le nuove tovaglie in sala da pranzo. Da Rocco mi trovo benissimo, anche perché il personale è cordiale e sempre disponibile: è proprio come sentirmi a casa mia!. euro 99,00 euro 99,00 BABYCONTROL ANGELCARE FOPPAPEDRETTI euro 280,00 TRIO ENJOY FUN CHICCO euro 319,00 euro 319,00 BREVI TRIO AVENUE ROSSO euro 249,00 DA NOI N PUOI TROVARE Rocco co D. & Figli - Via Isonzo o km 2,200 Latina Tel o.i B F Da Rocco mi trovo benissimo, anche perché il personale è cordiale e sempre disponibile: è proprio come sentirmi a casa mia! euro 280,00 BREV TRIO AVENU ROSS euro 249,00 TRIO BEBEIOS GIORDANI RIO EIOS DANI 9MESSAGGIO PROMOZIONALE

10 ASSOCIAZIONI 10 I grandi traguardi di Alessia e i suoi Angeli Avolte capita che un immenso dolore dia vita a qualcosa di incredibilmente bello. A volte capita che la perdita di una persona cara inneschi una scintilla per reagire alla vita e per la vita. E il caso di Alessia e i suoi Angeli, associazione nata nel novembre del 2007, un mese dopo la scomparsa di Alessia, colpita da una meningite fulminante ad appena 18 mesi. I genitori, Alessandro Mastrogiovanni e Amelia Vitiello, hanno trovato il sostegno di 27 motivatissimi soci e hanno iniziato a lavorare per la solidarietà e per fornire aiuti concreti ai bambini. L associazione ha subito costituito Liberi dalla meningite, un comitato nazionale per la lotta contro la malattia attraverso campagne di sensibilizzazione e tanto altro. Poi si è provveduto all invio di fondi, farmaci e materiali vari all ospedale Saint Damien, in Madagascar. Sull isola africana ci si è occupati anche della casa famiglia Alessia et ses Anges Una conquista voluta a tutti i costi è stato il Pronto Soccorso Pediatrico all ospedale Goretti, una struttura in grado di accogliere i piccoli pazienti con macchinari all avanguardia Il Dispensario di Antranonkarany, una delle tante strutture sostenute dalla onlus in Madagascar. di Ambanja, una struttura che ospita bambini vittime di violenze e abusi. Tre volontari di Alessia seguiranno inoltre i lavori di realizzazione del dispensario di Antranonkarany, gestito direttamente dalla onlus pontina. Anche dalle nostre parti, però, ci sono Angeli da aiutare. Per questo è stata promossa una vendita di uova di cioccolato nelle scuole del capoluogo, mirata alla raccolta di fondi per l acquisto di materiale didattico, e per questo sono state promosse le Giornate del Sorriso, all insegna della prevenzione odontoiatrica. Un grande traguardo centrato da Alessia e i suoi Angeli a Latina è stato comunque il Pronto Soccorso Pediatrico all ospedale Goretti, una stanza allestita per accogliere tra disegni e colori i piccoli pazienti, separati dagli altri ricoverati. Questo servizio, attivato dopo irritanti lungaggini burocratiche, garantirà assistenza tempestiva e macchinari pediatrici all avanguardia. Un segnale importante per dare un senso alla tragedia di quattro anni fa. Un gesto concreto per la vita, e per quegli Angeli da difendere e proteggere. Domenico Ippoliti Gli aiuti inviati in Madagascar, le giornate del sorriso, la raccolta fondi nelle scuole: tante inziative per aiutare l infanzia e per dare un senso ad una tragedia

11 Gli ascolti a galena dei pionieri dell Agro I più fortunati potevano contare sulle rudimentali radio costruite con un antenna a filo, un induttore di rame, un demodulatore e delle cuffie. Spesso, però, bastavano del fil di ferro, una lametta da barba e una mina di matita STORIA E RICORDI Fondata Littoria nell Agro si lavorava sodo. Tanta fatica, scarso divertimento e prime lotte all analfabetismo. Come in tutte le campagne della nazione, però, non c era la possibilità di avere notizie se non per aver sentito dire ma, per i più fortunati, ecco uno strumento che riusciva a partecipare la vita sociale vicina e lontana: la Radio a galena. Un apparecchio, a volte, fatto in casa. Le radio a galena erano generalmente costituite da un'antenna a filo, un induttore in rame, un demodulatore e cuffie. Non serviva corrente. Scopertone il meccanismo in molti, anche a Littoria, usarono il fai da te. Bastava costruire uno strumento ricevente semplicemente con una bobina in fil di ferro "di recupero", una lametta da barba arrugginita ed una mina di matita come diodo. Facendo scorrere la grafite in modo leggerissimo dai punti meno arrugginiti a quelli più ossidati, si generava quello che comunemente si chiama un diodo a punto di contatto e, in tal modo, si poteva sentire il segnale "rettificato" nelle apposite cuffie di fortuna. All epoca, però, mancando la materia prima ecco che, per abbattere le spese, molti progetti suggerivano di avvolgere la bobina per la sintonia sulle scatole vuote di cereali, che divennero così un elemento determinante dell apparecchio che poteva essere sintonizzato sulla frequenza desiderata. Era possibile ascoltare voci e suoni da una sola cuffia. Con il passare degli anni, fino al primo periodo della seconda guerra mondiale, le radio a galena nell Agro Pontino erano presenti anche nei poderi dell Onc e delle varie università agrarie ma nella primavera del 44, dopo lo sbarco deli Alleati ad Anzio, ci fu un massiccio sequestro degli strumenti. Finita la guerra nelle case arrivarono le prime Radio Marelli quelle, tanto per intenderci, con l occhio magico e con l uccellino che squittiva precedendo il segnale orario. Umberto Paluzzi 11

12 RUBRICHE Aiutiamoli a crescere a cura della Dott.ssa Bruna Forlani Educatrice Professionale - Dipartimento di Neuropsichiatria Infantile di Priverno Brutti voti a scuola, che fare? Inizia la scuola e, per molti genitori, inizia un dramma. Il proprio figlio, da cui si aspettavano grossi risultati, non riesce ad imparare, o lo fa molto lentamente rispetto alla classe. Che fare? Innanzitutto bisogna cercare il motivo dell insuccesso, considerando il bambino nella sua individualità, nella relazione con i compagni e con gli insegnanti. Spesso è un disagio che si manifesta nello scarso rendimento scolastico. Le cause di disagi sono tante e strettamente legate ai meccanismi su cui si sviluppa la vita del bambino: un periodo difficile nella sua vita (separazione dei genitori, morte di un parente,ecc); il passaggio dalla scuola dell infanzia alla scuola primaria, le richieste più alte, i forti cambiamenti; la pressione da parte dei genitori, aspettative troppo alte; è impegnato in uno sport dove canalizza le proprie potenzialità; vuole sentirsi apprezzato da un compagno che va male a scuola e che è leader nel gruppo classe. Quindi..come bisogna comportarci per aiutare il nostro bambino? Innanzitutto non drammatizzare, non punire, fargli capire l importanza della scuola, che le lacune sono recuperabili, che ha molte possibilità per riuscire. E importante parlare con gli insegnanti chiedendo consigli su come aiutarlo, dedicare tempo al bambino ed avere fiducia sulle sue capacità, gratificarlo quando migliora. E se vediamo che proprio non riusciamo ad aiutarlo forse è il caso di consultare uno specialista, che ci faccia capire quali sono le vere difficoltà e affrontare più serenamente l iter scolastico del nostro bambino. 12 L anziano in primo piano PER INFORMAZIONI, DUBBI O DOMANDE RIGUARDANTI LE NOSTRE RUBRICHE SCRIVETE A Le convenzioni, preziose opportunità a cura di Ludovico Bersani Presidente provinciale ANAP Come già preannunciato nell articolo di presentazione, da questo numero uno di Latina per Strada diamo inizio alle informazioni in merito ai servizi e alle convenzioni che l Anap di Confartigianato Latina offre ai propri iscritti. In questo numero parliamo di convenzioni. I nostri associati, attraverso gli accordi che Anap ha sottoscritto con varie aziende, possono usufruire di agevolazioni e sconti nei settori sanitari, assicurativi, finanziari, del tempo libero e nel sociale. Primo fra tutti resta sempre il servizio tecnico di cui i soci possono usufruire nella consulenza e assistenza previdenziale del Patronato Inapa: domande e ricorsi per pensioni di vecchiaia, invalidità, reversibilità, ricostruzioni per errato calcolo dei contributi e delle retribuzioni pensionabili, versamenti volontari, assistenza medico-legale, domande di supplemento per i pensionati che continuano a lavorare e ancora assistenza per invalidi civili, infortuni e malattie professionali e tanto altro. Per quanto riguarda le convenzioni locali, per tutti gli associati sono attivi a Latina uno studio dentistico, un importante azienda di ottica, un centro di analisi cliniche, compagnie assicurative anche per RC auto, società finanziarie per prestiti specifici per pensionati e convenzioni sanitarie per fisioterapie e altro. Previste anche delle convenzioni per cure termali e tempo libero sull isola di Ischia. Per questi e altri argomenti siamo a disposizione dei lettori. Per i contatti diretti e personali sono a disposizione ogni mercoledì dalle alle presso la sede Anap Confartigianato di via Sante Palumbo 38 a Latina.

13 Il ciclo della verità Due pari livello sulla strada del Latina. E poi il derby CALCIO Prossime gare Mercoledì 12 ottobre Prato - Latina Domenica 16 ottobre Latina - Feralpi Salò Contro le grandi non c è storia. Perchè dispongono di giocatori da serie B e soprattutto perchè non schierano in campo degli under, necessari invece alle piccole per regalare ossigeno ai bilanci. Il Latina se n è accorto domenica, inchinandosi davanti allo strapotere tecnico della Triestina. La squadra nerazzurra ha dovuto concedere ai quotati alabardati delle rinunce dovute proprio all impiego dei baby, per giunta disponibili in numero esiguo e per nulla intercambiabili tra loro. Accade infatti che un Fossati sulla trequarti obblighi Sanderra ad escludere Tortolano o Giannusa, ma anche a mescolare del tutto le carte in caso di sostituzione del talento rossonero. Che dire poi di Toninelli, ragazzo interessantissimo ma ancora acerbo e impreparato, soprattutto quando si tratta di marcare marpioni provenienti dalla serie cadetta. Il confronto è impari, insomma. La salvezza di Farina e soci si deciderà allora negli scontri diretti, contro avversarie farcite di ragazzi e senza Volti sconsolati dopo la disfatta con la Triestina: al cospetto degli alabardati sono emersi tutti i limiti dell organico nerazzurro. Foto Gianluca Biniero costosi pezzi pregiati tra le loro file. E proprio il caso di Prato e Feralpi Salò, le prossime contendenti da affrontare e possibilmente affondare. Perchè il ciclo importante di questo intenso ottobre proseguirà poi con la partita delle partite, attesa da troppo tempo dalle parti di piazzale Prampolini. Il 23 ottobre si giocherà infatti a Frosinone, sul campo dei rivali di sempre, tornati finalmente sulla strada dei pontini dopo gli anni di gloria vissuti in serie B. In campo sarà derby ad alti contenuti. Peccato che non si potrà dire lo stesso per lo spettacolo sugli spalti:restrizioni e tessere varie impediranno ai supporters nerazzurri di esserci e negheranno al match il suo contenuto più importante. E questo il calcio di oggi. Anzi, il non calcio. Domenico Ippoliti SPORT Vista da un tifoso Inviateci il vostro contributo scrivendo a A Frosinone si corona un sogno Dopo tanti anni trascorsi a lottare su campi di pozzolana di paesi sconosciuti, lontani anni luce dalla definizione di stadi, finalmente il Latina è tornato nel calcio che conta. Dopo la Triestina altre squadre abituate a palcoscenici d altro rango quest anno scenderanno in campo al Francioni affrontando il nostri amati colori nero-blu! Per chi in questi anni non ha mai smesso di crederci, per chi ha lottato facendo chilometri su chilometri, sgolandosi e restando senza voce ogni domenica questa è la realizzazione di un sogno!un sogno ancor più bello grazie anche al ritorno del Derby! Quest avvio di stagione ci ha confermato che non ci aspetterà la cavalcata trionfale dello scorso anno, bensì partite in cui bisognerà lottare con i denti fino all ultimo secondo di ogni partita solo per strappare un misero punticino. Per fortuna noi gente pontina siamo nati per lottare, sudare e faticare e la salvezza sarà la nostra ricompensa, così come la gioia di poter assistere a queste partite e le emozioni che ci regaleranno a prescindere dal risultato, è la nostra ricompensa per questi lunghi anni di inferno che abbiamo dovuto sopportare. Forza Latina, Forza Curva Nord! Davide 13

14 Serve più carattere L Andreoli Latina cerca conferme nelle prossime due trasferte VOLLEY SPORT 8 14 Prossime gare Sabato 15 Ottobre Cuneo-Andreoli Latina Domenica 23 Ottobre Monza-Andreoli Latina L'Andreoli comincia a carburare e i suoi tifosi sognano di nuovo le posizioni di vertice come quando la Latina Volley volava nell'elite dell'a1. I numeri non mentono e la squadra di Prandi è quinta e nelle prime tre partite ha collezionato ben sette punti, due vittorie nette a Belluno e in casa contro Verona e la sconfitta al tie break (racimolando un punto) contro San Giustino al Palabianchini. Un andamento positivo per una squadra che sta già mostrando le proprie caratteristiche migliori come la battuta e l'attacco. L'entusiasmo è giustificato ma questo gruppo di buoni singoli deve ancora maturare e diventare una squadra di alto livello. Dovrà dimostrarlo sul campo anche Quarisa sotto canestro contro avversari di spessore come la Bre Banca Lannutti Cuneo che Latina affronta sabato nell'anticipo televisivo e contro l'acqua Paradiso Monza che dovrà essere sfidata domenica 23. Due trasferte consecutive, dopo le due gare casalinghe, che possono dire tanto sulle potenzialità dei pontini. Roca sta cominciando a diventare il leader della squadra ha ammesso l'allenatore piemontese e ne ha ben ragione visto che contro la Marmi Lanza Verona è stato lui a dare stabilità alla ricezione ordine ai momenti di più BASKET complicati del match. Oltre a Roca, però, è giusto rimarcare il crescente stato di forma dell'opposto polacco Jarosz nonché l'esuberanza del giovane greco Fragkos. I margini di miglioramento più ampi sono nella fase di murodifesa ma il tempo c'è e le vittorie aiutano a tenere alto l'entusiasmo. Per ottenere punti a Cuneo e Monza l'andreoli dovrà tirare fuori una grande personalità oltre ad una particolare concretezza anche nei momenti più scottanti e viste le ultime gare può farlo. Fabrizio Agostini Le prime difficoltà della Benacquista La vittoria in rimonta contro Casalpusterlengo aveva mostrato delle pecche e delle buone qualità. Nelle altre due giornate, contro Trieste e Perugia, invece la Benacquista Assicurazioni Latina ha messo in evidenza soprattutto le sue lunghe pause durante il match. Quei black out, in particolare in fase offensiva, diventano spesso fatali per il risultato finale. Per la truppa di Ferrari non si tratta di I tifosi dell Andreoli Latina una bocciatura totale perché il progetto legato ai giovani richiede tempo e pazienza ma una reazione di carattere serve così come una crescita costante ed evidente del gruppo. Le occasioni di riscatto per la Benacquista non mancano visto che le sfide a San Severo in casa, Bari e Siena in trasferta possono fornire altre importanti indicazioni sulla tenuta di squadra.

15 Latina e dintorni A P P U N T A M E N T I E I N I Z I A T I V E Torna l incanto del Pantanello Inventa un film a Lenola L Associazione Culturale Cinema e Società organizza la 14esima edizione del Premio Inventa un film. L iscrizione è gratuita EVENTI Riaperto al pubblico il Parco Naturale Pantanello, all interno del Giardino di Ninfa. Si tratta di un area di circa 100 ettari, sulla quale sono stati eseguiti interventi volti a ripristinare l originario ambiente umido pre-bonifica. Nei sei stagni realizzati sono state reinserite le specie vegetali autoctone, mete delle principali rotte migratorie di uccelli provenienti dall emisfero nord. L area sarà accessibile ogni domenica fino al mese di marzo, con visite guidate della durata di due ore e trenta minuti, fissate alle 10 del mattino e gestite dalle guide della Lipu. Per informazioni scrivere a Il Circo, pronti a partire L attesa è stata tanta, dal 13 al 17 Ottobre a Latina la XIII edizione del Festival Internazionale del Circo Città di Latina Al via Latinacontemporanea 75esimo di Aprilia, gli eventi Nuovi eventi ad Aprilia per il 75esimo. Dal 22 al 30 una mostra di urbanistica nella biblioteca, introdotta da un convegno sulla storia. E stata inaugurata all interno della Galleria d Arte Moderna e resterà aperta fino al 6 novembre la mostra Latinacontemporanea, realizzata con una selezione di opere facenti parte dell'archivio. Previsti anche ulteriori eventi con conferenze a tema, verranno coinvolte le scuole e saranno effettuate visite guidate. La mostra è organizzata dal Servizio Attività Culturali del Comune e dalla Direzione Musei. Si potranno ammirare opere mai esposte prima. Inoltre in collaborazione con Mad viene proposta un'altra iniziativa legata al tema del contemporaneo, una mostra nella Sala 5 della Pinacoteca. Funghi, il corso regionale La Proloco di Latina organizza dal 7 al 12 Novembre il corso di micologia, valido per il rilascio del tesserino regionale Raccolta Funghi 15

16 Vademecum per la città Numeri, orari, informazioni e tanto altro BUS AUTOLINEE STAZIONE BUS STAZIONE AUTOLINEE TRENI LATINA ROMA ORARI FERIALI ORARI FESTIVI PERCORSO COMPLETO Stazione autolinee - Via E. Filiberto - Viale V.Veneto - Viale Prampolini - Stadio - Viale Lamarmo-Ra - Viale XXI Aprile - Viale dello Statuto - Via XXIV Maggio - Corso Matteotti - Via Epitaffio - Latina Scalo - Stazione ORARI FERIALI ORARI FESTIVI PERCORSO COMPLETO Stazione - Latina Scalo - Via Epitaffio - Corso Matteotti - Piazza del Popolo - Corso della Repubblica - Viale XVIII Dicembre - Viale XXIV Maggio - Viale Dello Statuto - Viale XXI Aprile - Viale La Marmora - Via Dei Mille - Viavillafranca - Via Romagnoli - Stazione Autolinee REGIONALE ORARI FESTIVI INTERCITY ESPRESSO TRENI ROMA LATINA REGIONALE INTERCITY DAL 12 AL 25 OTTOBRE FARMACIE 12\10 - Isonzo (via Pontinia) 13\10 - Calabresi (via Romagnoli 14\10 - Papagno (via Paganini) 15\10 - Farina (via Doria) 16\10 - Comunale n. 2 (viale Kennedy) 17\10 - Fontana (via E.Filiberto) 18\10 - Tribunale (via dello Statuto) 19\10 - Santa Maria (Largo Cavalli) 20\10 - Fiacco (via Romagnoli) 21\10 - San Luca (Largo Cavalli) 22\10 - Santa Maria (Corso Matteotti) 23\10 - Virgolino (via Duca del Mare) 24\10 - Morbella (via Milano) 25\10 - Comunale n.1 (via Reni) NUMERI UTILI Soccorso stradale Questura Servizio ambulanze Atp Guardia medica Carabinieri Polizia Stradale Guardia di Finanza Vigili del Fuoco Ospedale Goretti

associazione per il bambino in ospedale Amico ABIO

associazione per il bambino in ospedale Amico ABIO associazione per il bambino in ospedale numero 34 maggio 2015 Amico ABIO UDINE Periodico quadrimestrale di informazione di ABIO Udine Onlus Direttore Responsabile: Paola Del Degan Redazione: Paola Caselli,

Dettagli

CONVERSAZIONE CLINICA. Classe VA

CONVERSAZIONE CLINICA. Classe VA CONVERSAZIONE CLINICA Classe VA 1) Che cosa ti fa venire in mente la parola ''volontariato''? -Una persona che aiuta qualcuno in difficoltà. (Vittoria) -Una persona che si offre per aiutare e stare con

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Apocalittico. 1 Metapontino: la zona pianeggiante della Basilicata che si affaccia sul Mar Ionio

Apocalittico. 1 Metapontino: la zona pianeggiante della Basilicata che si affaccia sul Mar Ionio Intervistato: Angelo Cotugno, Segretario Generale della CGIL della Provincia di Matera Soggetto: Matera (sviluppo urbanistico, condizioni di vita fino agli anni 50, sua storia personale di vita nei Sassi,

Dettagli

Il cartone vince sul degrado

Il cartone vince sul degrado 1. Il cartone vince sul degrado inshare Il cartone vince sul degrado di Sergio Ferraris Al Rione Sanità ogni giorno si raccolgono 2,3 tonnellate di cartone. Un risultato eccellente dovuto non solo alla

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2 per Stranieri di Siena Centro CILS : Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi. Sono brevi dialoghi o annunci. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Ciao da Matteo Nodari di Network Marketing Top Strategy! Come ti dicevo il network marketing è uno dei settori più controversi e fraintesi di tutti i tempi.

Dettagli

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN 1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN Aprile 2013 ESAME FINALE LIVELLO 3 Nome: Cognome: E-mail & numero di telefono: Numero tessera: 1 2 1. Perché Maria ha bisogno di un lavoro? PROVA DI ASCOLTO

Dettagli

La cultura manageriale per il rilancio del Paese Roma, 18 novembre 2013

La cultura manageriale per il rilancio del Paese Roma, 18 novembre 2013 Relazione dei Presidente CIDA, Silvestre Bertolini La cultura manageriale per il rilancio del Paese Roma, 18 novembre 2013 Prima di iniziare, vorrei ringraziare le autorità presenti in sala, che è sempre

Dettagli

Codice Deontologico del Volontario adottato dalla Federazione Cure Palliative

Codice Deontologico del Volontario adottato dalla Federazione Cure Palliative Art.5. Agisce senza fini di lucro anche indiretto e non accetta regali o favori, se non di modico valore. ASSOCIAZIONE VOLONTARI ASSISTENZA PAZIENTI ONCOLOGICI Codice Deontologico del Volontario adottato

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

NEL MARE DELLA NOSTRA FANTASIA OGNI PESCE E DIVERSO NELLE SUE FORME E COLORI, COME NOI RAGAZZI CHE ABBIAMO ESPRESSO QUESTO BELLISSIMO DISEGNO.

NEL MARE DELLA NOSTRA FANTASIA OGNI PESCE E DIVERSO NELLE SUE FORME E COLORI, COME NOI RAGAZZI CHE ABBIAMO ESPRESSO QUESTO BELLISSIMO DISEGNO. SEMPLICEMENTE INSIEME per condividere esperienze, notizie, gioie, conquiste, vittorie, delusioni, difficoltà, sofferenze come in famiglia, senza giudizi, rispettando l opinione di ciascuno, certi che ognuno

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

CULTURA ITALIANA. (5 minuti di proiezione del film)

CULTURA ITALIANA. (5 minuti di proiezione del film) CULTURA ITALIANA Introduzione Bologna è una città medievale, dove la bellezza è nascosta, bisogna scoprirla. Ma ha anche dei segreti, per esempio la qualità della cucina. Il tortellino è il principe della

Dettagli

apre lavora parti parla chiude prende torno vive

apre lavora parti parla chiude prende torno vive 1. Completa con la desinenza della 1 a (io) e della 2 a (tu) persona singolare dei verbi. 1. - Cosa guard...? - Guardo un film di Fellini. 2. - Dove abiti? - Abit... a Milano. 3. - Cosa ascolt...? - Ascolto

Dettagli

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA GENNAIO 1 17 2 3 18 19 4 20 5 6 21 22 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 23 24 25 26 27 28 29 30 31 Vedo davanti a me tante facce, vedo dei neri,...dei bianchi, dei gialli, dei mezzi neri come me, ma tutti insieme,

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

INTERVISTA A WOLFGANG EGGER

INTERVISTA A WOLFGANG EGGER INTERVISTA A WOLFGANG EGGER Domande a cura di Carlo Alberto Monti, Presidente Club Alfa Sport Trascrizione: Mapelli Paolo, Responsabile Stampa Fotografie: Mapelli Paolo per Club Alfa Sport Come vive la

Dettagli

Come ti immagini gi insegnanti?

Come ti immagini gi insegnanti? a Come ti immagini gi insegnanti? Quello dell insegnante è un ruolo complesso, in cui entrano in gioco diverse caratteristiche della persona che lo esercita e della posizione che l insegnante occupa nella

Dettagli

Accompagnare i bambini 3-6 anni attraverso la liturgia nella diversità di tempi e spazi

Accompagnare i bambini 3-6 anni attraverso la liturgia nella diversità di tempi e spazi Cammino 3-6 anni 13 gennaio 2015 Accompagnare i bambini 3-6 anni attraverso la liturgia nella diversità di tempi e spazi Premessa Prima di condividere con voi le idee che come equipe abbiamo pensato di

Dettagli

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché?

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? unità 8: una casa nuova lezione 15: cercare casa 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? palazzo attico 1. Guarda la fotografia e leggi la descrizione. Questa è

Dettagli

Dott.ssa GIULIA CANDIANI. (Coordinatore Settore Sanità Associazione Altroconsumo)

Dott.ssa GIULIA CANDIANI. (Coordinatore Settore Sanità Associazione Altroconsumo) Dott.ssa GIULIA CANDIANI (Coordinatore Settore Sanità Associazione Altroconsumo) Innanzitutto due parole di presentazione: Altroconsumo è una associazione indipendente di consumatori, in cui io lavoro

Dettagli

Logopedia in musica e. canzoni

Logopedia in musica e. canzoni Logopedia in musica e canzoni Un Lavoro di Gruppo, Giugno 2013 INTRODUZIONE Siamo un gruppo di persone, chi ricoverato in Degenza e chi in Day Hospital, del Presidio Ausiliatrice-don Gnocchi di Torino

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Newsletter gennaio 2015

Newsletter gennaio 2015 Newsletter gennaio 2015 Anche nel 2014, il nostro Villaggio si è confermato come una realtà in continuo movimento. In questo periodo ancora così difficile, i bisogni si evolvono e il Villaggio si evolve

Dettagli

UN SISTEMA PREVIDENZIALE PIÙ FLESSIBILE

UN SISTEMA PREVIDENZIALE PIÙ FLESSIBILE UN SISTEMA PREVIDENZIALE PIÙ FLESSIBILE ALDO SMOLIZZA* Qualche anno fa svolgevo un attività internazionale e a seguito di quell attività conoscevo molto bene le indicazioni del Fondo Monetario Internazionale.

Dettagli

Diana Dimonte. L affido: dall infanzia all adolescenza, un percorso alternativo. Un aiuto per capire, crescere, ritrovarsi

Diana Dimonte. L affido: dall infanzia all adolescenza, un percorso alternativo. Un aiuto per capire, crescere, ritrovarsi L affido: dall infanzia all adolescenza, un percorso alternativo Un aiuto per capire, crescere, ritrovarsi In occasione del Convegno sull affido Genitori di scorta si nasce o si diventa? - Strade e percorsi

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

I lavoratori maturi Over 40 sono dimenticati: sono zavorra?

I lavoratori maturi Over 40 sono dimenticati: sono zavorra? I lavoratori maturi Over 40 sono dimenticati: sono zavorra? Il problema Nel particolare momento di elezioni, tutti gli animi si scaldano: i politici promettono tutto a tutti pur di guadagnare qualche punto

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

DI CORSA FINO AL MIDOLLO. 2a edizione Torino, Parco del Valentino 13 settembre 2015

DI CORSA FINO AL MIDOLLO. 2a edizione Torino, Parco del Valentino 13 settembre 2015 DI CORSA FINO AL MIDOLLO 2a edizione Torino, Parco del Valentino 13 settembre 2015 Di corsa fino al Midollo è una corsa non competitiva organizzata da ADMO Peperoncino Running in collaborazione con ADMO

Dettagli

Ad Armando Sanna Cover Mapei

Ad Armando Sanna Cover Mapei Introduzione: Ci sentiamo verso le 22 non so bene come iniziare, in fondo è un ragazzo. Un ragazzo dal viso pulito. - Pronto ciao sono Armando- - Ciao mi chiamo Gilberto, lo sai che domenica, mentre trionfavi,

Dettagli

IL COUNSELLING NEL CONTESTO SANITARIO

IL COUNSELLING NEL CONTESTO SANITARIO IL COUNSELLING NEL CONTESTO SANITARIO Danilo Toneguzzi Psichiatra, psicoterapeuta direttore dell Istituto Gestalt di Pordenone "INformazione Psicologia Psicoterapia Psichiatria", n 41-42, settembre - dicembre

Dettagli

MACARIOPOLI POLLUTION CITY? Racconto con immagini realizzato dagli studenti della Classe I B della Scuola Secondaria di I Grado di San Macario

MACARIOPOLI POLLUTION CITY? Racconto con immagini realizzato dagli studenti della Classe I B della Scuola Secondaria di I Grado di San Macario MACARIOPOLI O POLLUTION CITY? Racconto con immagini realizzato dagli studenti della Classe I B della Scuola Secondaria di I Grado di San Macario La Terra sembra essere divisa in due parti Una di queste

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Dicembre 2009 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi o messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo.

Dettagli

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito che la globalizzazione ha degli effetti positivi per il

Dettagli

Una manovra di rigore ed equità.

Una manovra di rigore ed equità. Una manovra di rigore ed equità. Ispirata all'art. 3 della Costituzione: "È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che impediscono il pieno sviluppo della persona".

Dettagli

1 Consiglio. Esercizi 1 1

1 Consiglio. Esercizi 1 1 1 Consiglio Prima di andare a dormire scrivi cinque parole italiane che ti interessano. La mattina dopo, prima di alzarti, cerca di ricordarti le parole scritte la sera prima. 1 Animali Fai il cruciverba.

Dettagli

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati Dagli studenti sul HYPERLINK "iloquotidiano.it" Ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Lorenzo Testa Supervisione di Chiara Marra

Dettagli

NONA LEZIONE L AUTOSTOP

NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE 96 L autostop Scendi pure tu dalla macchina? Devo spingere anch io? Sì, se vuoi. Ma scusa, quanto è distante il distributore di benzina? Non lo so qualche chilometro.

Dettagli

Intervista con Elsa Moccetti

Intervista con Elsa Moccetti Intervista con Elsa Moccetti [L intervista è condotta da Sonja Gilg di Creafactory SA. Intervengono altre due persone di cui un ospite: Antonietta Santschi] Dicevo, che è stata una mia scelta di venire

Dettagli

L'avete fatto a me. Cooperazione e Sviluppo per la salute nei P.V.S.

L'avete fatto a me. Cooperazione e Sviluppo per la salute nei P.V.S. L'avete fatto a me medici, infermieri, psicologi, fisioterapisti, educatori e amministrativi volontari per la Formazione del personale locale a Sud del Mondo. Anno 9, n. 2 Newsletter marzo-aprile 2012

Dettagli

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi.

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Una sera, dopo aver messo a letto mio figlio, stanca dopo una giornata molto impegnata, ho deciso di andare a letto presto, ma non riuscivo ad addormentarmi,

Dettagli

Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo.

Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo. Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo. 1. stadio 2. ristorante 3. cinema 4. stazione 5. biblioteca 6. monumento 7. palazzo 8. fiume 9. _ catena di montagne 10. isola 11. casa 12.

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma. La nostra città mi piace molto, ma negli ultimi

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

MILENA GABANELLI IN STUDIO

MILENA GABANELLI IN STUDIO COME VA A FINIRE? Contanti saluti al nero aggiornamento del 15/4/2012 Di Stefania Rimini MILENA GABANELLI IN STUDIO Il 15 aprile scorso abbiamo proposto di ridurre drasticamente l uso del contante. Perché

Dettagli

SOS GIOCO! ARTICOLO 31

SOS GIOCO! ARTICOLO 31 ARTICOLO 31 1. Gli Stati parti riconoscono al fanciullo il diritto al riposo ed allo svago, a dedicarsi al gioco e ad attività ricreative proprie della sua età, ed a partecipare liberamente alla vita culturale

Dettagli

Il ruolo di sentinella del Medico di Famiglia

Il ruolo di sentinella del Medico di Famiglia Il ruolo di sentinella del Medico di Famiglia R A F F A E L L A M I C H I E L I Segretario Nazionale Società Italiana Medicina Generale Nonostante il titolo della mia relazione sia Il ruolo di sentinella

Dettagli

L'esperienza di giovani fotografi ugandesi raccontata alle scuole italiane

L'esperienza di giovani fotografi ugandesi raccontata alle scuole italiane Nuovi sviluppi Un percorso didattico per cambiare il proprio punto di vista L'esperienza di giovani fotografi ugandesi raccontata alle scuole italiane Ottobre 2009 Premessa Cesvi lavora in Uganda dal 2001

Dettagli

GLI ADULTI GLI ADULTI. Domiciliarità Continuare a vivere nel proprio ambiente di vita, mantenendo la propria autonomia e evitando l'inserimento

GLI ADULTI GLI ADULTI. Domiciliarità Continuare a vivere nel proprio ambiente di vita, mantenendo la propria autonomia e evitando l'inserimento Carta BISOGNI BISOGNI GLI ADULTI GLI ADULTI Domiciliarità Continuare a vivere nel proprio ambiente di vita, mantenendo la propria autonomia e evitando l'inserimento in una struttura residenziale. Domiciliarità

Dettagli

Ladri OGNI CENTO SECONDI SFONDANO UNA PORTA

Ladri OGNI CENTO SECONDI SFONDANO UNA PORTA INCHIESTA CASE SVALIGIATE: NUMERI DA BRIVIDO E DIFENDERSI È QUASI IMPOSSIBILE SONO ORGANIZZATI COME MILITARI: NESSUN ANTIFURTO LI FERMA. CONTRO DI LORO LA POLIZIA HA MESSO IN CAMPO SUPER TECNOLOGIE, MA

Dettagli

Livello CILS A2 modulo per l integrazione in Italia. Test di ascolto GIUGNO 2012. numero delle prove 2

Livello CILS A2 modulo per l integrazione in Italia. Test di ascolto GIUGNO 2012. numero delle prove 2 Livello CILS A2 modulo per l integrazione in Italia GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 1 Ascolto - Prova n.1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento.

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE

ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE Dicembre 2009 ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE Sabato 28 novembre si è svolta la tredicesima edizione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare. Anche nella nostra provincia la mobilitazione è stata

Dettagli

PROVINCIA DI PADOVA: VERSO IL PIANO STRATEGICO

PROVINCIA DI PADOVA: VERSO IL PIANO STRATEGICO PROVINCIA DI PADOVA: VERSO IL PIANO STRATEGICO Progetto di ricerca La sicurezza costruiamola insieme Ricerca sull opinione dei cittadini della Provincia di Padova -Rapporto di ricerca - Gennaio 2012 Indice

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

RASSEGNA STAMPA Pronto soccorso, deviate le ambulanze in arrivo

RASSEGNA STAMPA Pronto soccorso, deviate le ambulanze in arrivo Pagina 1 di 6 rassegna stampa 3/4/5 Gennaio 2015 IL CITTADINO Lodi Pronto soccorso, deviate le ambulanze in arrivo (05/01/2015) La Befana dei pompieri in ospedale, appuntamento con l Abio in pediatria

Dettagli

UNA SETTIMANA IN UNIVERSITÀ PER CAPIRE IL TUO VERO TALENTO E SCEGLIERE CONSAPEVOLMENTE

UNA SETTIMANA IN UNIVERSITÀ PER CAPIRE IL TUO VERO TALENTO E SCEGLIERE CONSAPEVOLMENTE PER STUDENTI DEL TERZO, QUARTO E QUINTO ANNO DAI 16 AI 19 ANNI QUI PUOI PREPARARTI AI TEST DI AMMISSIONE DI TUTTI I CORSI DI LAUREA UNA SETTIMANA IN UNIVERSITÀ PER CAPIRE IL TUO VERO TALENTO E SCEGLIERE

Dettagli

Il prossimo progetto

Il prossimo progetto Il prossimo progetto Probabilmente avrei dovuto usare una pietra più chiara per il pavimento. Avrebbe sottolineato la dimensione naturale della hall di ingresso, o forse è sbagliato il legno, anche se

Dettagli

1 di 5 11/01/2012 0.26

1 di 5 11/01/2012 0.26 1 di 5 11/01/2012 0.26 HOME S.O.S. CORRIERE S.O.S. AVVOCATO GALLERIA NUMERI UTILI JOB CONTATTI PUBBLICITÀ ATTUALITÀ CONCORSI COMMERCIO ANIMALI VINO SCUOLA INCHIESTE SANITÀ ITALIA SALUTE SOCIALE EVENTI

Dettagli

2012 Associazione di Volontariato e Solidarietà Umana Giulia ONLUS

2012 Associazione di Volontariato e Solidarietà Umana Giulia ONLUS Iniziative 2012 Associazione di Volontariato e Solidarietà Umana Giulia ONLUS via Aldighieri, 40-44121 Ferrara - www.associazionegiulia.com - info@associazionegiulia.com Testata: La Nuova Ferrara Edizione:

Dettagli

Carabiniere e Fiumefreddesi volontari in Tanzania. Esempio di carità e altruismo.

Carabiniere e Fiumefreddesi volontari in Tanzania. Esempio di carità e altruismo. Carabiniere e Fiumefreddesi volontari in Tanzania. Esempio di carità e altruismo. Carissimi colleghi, non è il titolo di un articolo di giornale, ma la sintesi di una esperienza vera, reale e concreta.

Dettagli

unità 9: la casa lezione 17: Comprare casa 1. Leggi e abbina gli annunci a 2 delle foto sopra.

unità 9: la casa lezione 17: Comprare casa 1. Leggi e abbina gli annunci a 2 delle foto sopra. 3 unità 9: la casa lezione 17: Comprare casa 1. Leggi e abbina gli annunci a 2 delle foto sopra. Casa indipendente nel verde Bellissimo appartamento in Borgo dei Mulini Stupenda casa in campagna a 10 chilometri

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

AMatera medici e odontoiatri si informano sulla deontologia professionale. Successo di pubblico per la

AMatera medici e odontoiatri si informano sulla deontologia professionale. Successo di pubblico per la SUD Dall Italia Storie di Medici e Odontoiatri AVELLINO BARI BRESCIA CAGLIARI MATERA PESCARA PISTOIA SIENA TARANTO di Laura Petri L ORDINE DI BARI SI IMPROVVISA GALLERIA D ARTE Successo di pubblico per

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Dettato. DEVI SCRIVERE IL TESTO NEL FOGLIO DELL ASCOLTO PROVA N.1 - DETTATO. 2 Ascolto Prova n. 2 Ascolta il testo: è un dialogo tra due ragazzi

Dettagli

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: Ciao Renata.

Dettagli

Via Belzoni 80 Via Belzoni 80 35121 Padova 35121 Padova tel +39 049 8278464 tel +39 049 8278458 fax +39 049 8278451 fax +39 049 8278451

Via Belzoni 80 Via Belzoni 80 35121 Padova 35121 Padova tel +39 049 8278464 tel +39 049 8278458 fax +39 049 8278451 fax +39 049 8278451 La.R.I.O.S. Laboratorio di Ricerca ed Intervento per l Orientamento alle Scelte DPSS Dipartimento di Psicologia dello Sviluppo e della Socializzazione Centro di Ateneo di Servizi e Ricerca per la Disabilità,

Dettagli

Il mio Portfolio per. l apprendimento. dello spagnolo. Biografia linguistica Passaporto linguistico Dossier. 2005, Paravia Bruno Mondadori Editori

Il mio Portfolio per. l apprendimento. dello spagnolo. Biografia linguistica Passaporto linguistico Dossier. 2005, Paravia Bruno Mondadori Editori S C U O L A S E C O N D A R I A D I P R I M O G R A D O Il mio Portfolio per l apprendimento dello spagnolo Biografia linguistica Passaporto linguistico Dossier 2005, Paravia Bruno Mondadori Editori Che

Dettagli

Un pinguino in seconda A o forse più di uno?

Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Immaginiamo, per un momento, che una cicogna un po distratta voli con un fagotto tra le zampe. Nel fagotto c è un pinguino. Un delizioso, buffo e tenero pinguino.

Dettagli

Sono presenti i ragazzi della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di 1 grado e del Collegio S. Antonio di Busnago.

Sono presenti i ragazzi della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di 1 grado e del Collegio S. Antonio di Busnago. 31 gennaio 2009 Consiglio comunale ragazzi Verbale Consiglio Comunale dei di sabato 31 gennaio 2009 La riunione si apre alle ore 11.05 con il seguente Ordine del Giorno: 1. Elezione del Sindaco 2. Varie

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

La storia di Victoria Lourdes

La storia di Victoria Lourdes Mauro Ferraro La storia di Victoria Lourdes Diario di un adozione internazionale La storia di Victoria Lourdes Diario di un adozione internazionale Dedicato a Monica e Victoria «La vuoi sentire la storia

Dettagli

PROGRAMMA FORMATIVO SCUOLA CALCIO

PROGRAMMA FORMATIVO SCUOLA CALCIO PROGRAMMA FORMATIVO SCUOLA CALCIO COSA E L insieme di attività avviate dall allenatore per formare il ragazzo, attraverso lo sport, ai valori umani e cristiani PARTI COINVOLTE - ALLENATORE RESP. ANNATA

Dettagli

LIBRI USATI Di Giuliano Marrucci

LIBRI USATI Di Giuliano Marrucci LIBRI USATI Di Giuliano Marrucci MILENA GABANELLI IN STUDIO La buona notizia di oggi è sulla scuola. Gli studenti che quest'anno sono entrati in classe sono 7milioni e 806 mila. La scuola è obbligatoria

Dettagli

Premesso che: tenuto conto che:

Premesso che: tenuto conto che: Premesso che: Interrogazione In 13 a Commissione Al Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare Al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti Al Ministro dello sviluppo economico

Dettagli

Il mister, la squadra, i genitori, la società. Mister Roberto Babini descrive il suo ruolo e le sue competenze.

Il mister, la squadra, i genitori, la società. Mister Roberto Babini descrive il suo ruolo e le sue competenze. Il mister, la squadra, i genitori, la società. Mister Roberto Babini descrive il suo ruolo e le sue competenze. Roberto Babini (Allenatore di base con Diploma B UEFA) svolge da 13 anni l attività di allenatore.

Dettagli

Sistema Sanitario e la Pediatria in Grecia

Sistema Sanitario e la Pediatria in Grecia Sistema Sanitario e la Pediatria in Grecia Dr. Atanasio Kiriazopulos 20/06/2010 1 Argomenti della discussione Generalità Finanziamento Ospedali Medicina di Base Personale Medico Personale Infermieristico

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Amici di Palazzo Reale

Amici di Palazzo Reale Amici di Palazzo Reale 55 56 Umberto e Maria Josè. Ultimi Principi a Palazzo Una mostra per un ritrovato percorso di visita Giulia Piovano L hanno fornito l occasione per riaprire al pubblico le sale del

Dettagli

Capodimonte. Fonte Wikipedia

Capodimonte. Fonte Wikipedia Capodimonte Fonte Wikipedia Il Museo nazionale di Capodimonte è un museo di Napoli, fu progettato dagli architetti Giovanni Antonio Medrano e Antonio Canevari ubicato all'interno della reggia omonima,

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Ora puoi studiare ed insegnare musica. nella comodità di casa tua!

Ora puoi studiare ed insegnare musica. nella comodità di casa tua! Ora puoi studiare ed insegnare musica nella comodità di casa tua! Se stai leggendo questo report vuol dire che ti sei iscritto alla mia lista di utenti interessati a questo nuovo progetto. Mille grazie

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Quello che i libri sulle diete e sul fitness non ti diranno mai.

Quello che i libri sulle diete e sul fitness non ti diranno mai. Quello che i libri sulle diete e sul fitness non ti diranno mai. Prima di tutto voglio farti i complimenti per l apertura mentale che ti ha portato a voler scaricare questo mini ebook. Infatti, non è da

Dettagli

Quando un figlio è malato: diritti e servizi sociali per la famiglia

Quando un figlio è malato: diritti e servizi sociali per la famiglia diritti e servizi sociali per la famiglia Cari Genitori, Questa brochure si propone di offrirvi sinteticamente informazioni utili e consigli pratici per orientarvi nel sistema dei servizi sociali e scolastici,

Dettagli

Presentazione. di Donatella Spinelli*

Presentazione. di Donatella Spinelli* Presentazione di Donatella Spinelli* Parole in corso è un libro e allo stesso tempo un gioco, pieno di consigli e di strumenti preziosi per chi vuole aiutare i bambini con difficoltà di lettura a progredire

Dettagli

Settore Sport - Prefettura e Forze dell Ordine - Società Modena Calcio - rappresentanze di tifosi UISP Modena Progetto Ultrà

Settore Sport - Prefettura e Forze dell Ordine - Società Modena Calcio - rappresentanze di tifosi UISP Modena Progetto Ultrà Progetto/azione Il tifoso protagonista della sicurezza Responsabilità Gabinetto del Sindaco Politiche per la Sicurezza Urbana Soggetti coinvolti Settore Sport - Prefettura e Forze dell Ordine - Società

Dettagli

COSTRUIRE PREVIDENZA. Diamo Dignità alla Nostra Pensione. -Programma elettorale-

COSTRUIRE PREVIDENZA. Diamo Dignità alla Nostra Pensione. -Programma elettorale- COSTRUIRE PREVIDENZA Diamo Dignità alla Nostra Pensione -Programma elettorale- Una risposta alla crisi Negli ultimi anni il calo dei redditi dei professionisti è stato di significativo. Il risultato è

Dettagli

Cosa ti porti a casa?

Cosa ti porti a casa? 8. L o p i n i o n e d e i r a g a z z i e d e l l e r a g a z z e Cosa ti porti a casa? A conclusione dell incontro di restituzione è stato richiesto ai ragazzi di riportare in forma anonima una valutazione

Dettagli

A- All inizio ho trovato delle difficoltà in banca per accedere ai crediti

A- All inizio ho trovato delle difficoltà in banca per accedere ai crediti INTERVISTA 8 I- Ha avuto qualche altra esperienza lavorativa prima di mettere in piedi questa attività A- Io ho 50 anni, ho iniziato a lavorare a 17 anni e per 10 anni ho lavorato in un impresa stradale,

Dettagli

In questi mesi ho chiesto a ciascuno di voi di contribuire alla redazione del programma per il futuro di Torino. Mi sono rivolto direttamente a tutte

In questi mesi ho chiesto a ciascuno di voi di contribuire alla redazione del programma per il futuro di Torino. Mi sono rivolto direttamente a tutte In questi mesi ho chiesto a ciascuno di voi di contribuire alla redazione del programma per il futuro di Torino. Mi sono rivolto direttamente a tutte le donne e agli uomini che vivono in questa nostra

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano GABRIELLA tanti master,

Dettagli