Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti"

Transcript

1 Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Capitaneria di Porto Cagliari Servizio Amministrativo Logistico Sezione Acquisti e Contratti Indirizzo telegrafico: Compamare Cagliari Prot. n /47018 Alla E, p.c. Cagliari, lì 19/09/2013 Riferirsi a: T.V. (CP) Alessandro COMO Vedasi elenco indirizzi Il presente bando è stato inviato a mediante invito sul mercato elettronico della Pubblica Amministrazione gestito dalla Consip S.p.A. indirizzandolo singolarmente ad ogni concorrente invitato. L'elenco indirizzi viene omesso nella pubblicazione sul sito web dedicato R.S.P.P. - Sede ARGOMENTO: E.F Cap p.g. 13 Gara ufficiosa tramite R.D.O. sul M.E.P.A. per l affidamento in cottimo fiduciario del servizio di pulizia uffici delle sedi della Capitaneria di Porto di Cagliari R.U.P. T.V. (CP) Alessandro COMO C.I.G. Z0D0B8E0C5 RDO TRAMITE MERCATO ELETTRONICO DELLA P.A. GESTITO DALLA CONSIP 1

2 (Spazio riservato a protocolli, visti e decretazioni) Si rende noto che questa stazione appaltante (da ora in poi S.A.) intende affidare il servizio in argomento per il periodo compreso tra il e il 31/12/2014. L inizio del servizio potrà subire un ritardo qualora alla data del 1/1/2014 l aggiudicazione definitiva non sia ancora divenuta efficace. In tal caso il corrispettivo relativo al mese di gennaio verrà ridotto proporzionalmente al numero di giorni di ritardo nell avvio del servizio. Le norme che regolano l'esecuzione della prestazione sono contenute nella presente lettera di invito e nell'allegato "Atto di sottomissione" (Allegato A), comprensivo del capitolato tecnico e dell elenco locali oggetto del servizio (Allegato C). Al riguardo, la ditta/società in indirizzo è invitata a concorrere ad apposita gara ufficiosa col sistema del cottimo fiduciario, alle condizioni di seguito elencate: 1. MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE le date (giorno, mese anno) inerenti i termini per la richiesta chiarimenti, per la presentazione delle offerte, per la stipula del contratto, sono direttamente visibili da ciascun operatore economico invitato, a seguito di pubblicazione della presente R.d.O. da parte di questa stazione appaltante. Nel giorno previsto per la relativa operazione, si procedera all apertura delle buste con contestuale sblocco delle offerte e visibilità delle stesse a tutti gli operatori economici concorrenti. Successivamente il Responsabile del procedimento procederà all esame della documentazione delle offerte pervenute, all aggiudicazione provvisoria ed all aggiudicazione definitiva del servizio l offerta dovrà complessivamente contenere, a pena di nullità non sanabile, costituente causa di esclusione dalla gara, la seguente documentazione essenziale: la dichiarazione sostitutiva, resa nelle forme previste dall art. 47 del DPR 445/2000 giusta articoli n. 38 e 39 del D.l.vo 163/2006 comprendente anche l assicurazione di esplicita assunzione degli obblighi di tracciabilita dei flussi finanziari di cui alla legge 13 agosto 2010, n.136 Piano straordinario contro le 2

3 mafie, tracciabilita dei flussi finanziari,completa di fotocopia di documento di identita in corso di validita (Allegato D); l'atto di sottomissione (Allegato A), comprensivo del capitolato tecnico e dell elenco dei locali oggetto del servizio (Allegato C); 1.3. Oltre alla documentazione obbligatoria sopra indicata è facoltà dell offerente allegare la seguente documentazione: il D.U.V.R.I. (Allegato B) l analisi economica volta a motivare la congruità dell offerta (Allegato E) 1.4. L offerta, completa di tutta la documentazione allegata, debitamente compilata, dovrà pervenire, firmata digitalmente, contestualmente alla risposta alla presente R.d.O. da effettuare esclusivamente sul Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione entro i termini di chiusura della stessa R.d.O.,. Al riguardo si sottolinea che vale in proposito quanto disposto dall art. 77, comma 6, lett. b), del Decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, che prevede che le offerte presentate per via telematica possono essere effettuate solo utilizzando la firma elettronica digitale come definita e disciplinata dal d.lgs. n. 82/2005. Pertanto eventuali file scannerizzati ed allegati senza essere firmati digitalmente saranno considerati non validi per difetto di sottoscrizione e tale circostanza costituirà causa di esclusione dell offerta presentata La documentazione prodotta deve essere valida alla data di scadenza del termine di presentazione delle offerte; 1.6. L offerta dovrà avere una validita per almeno tutto il periodo finanziario Non sono ammesse offerte alternative o che comunque risultino difformi rispetto all oggetto della presente procedura di approvvigionamento. Questa stazione appaltante potra avvalersi della facolta di non procedere all aggiudicazione della gara, motivandone opportunamente le ragioni. L Amministrazione si riserva di aggiudicare 3

4 l appalto anche in presenza di una sola offerta, previa verifica della congruita della stessa L offerta presentata e irrevocabile, fino al termine di validita prescritto dal precedente paragrafo i luoghi oggetto di intervento potranno essere visionati mediante sopralluogo, esclusivamente dal lunedi a venerdi dalle ore alle ore 12.00, previo contatto telefonico con i referenti dell Amministrazione indicati nell allegato C. In tale occasione potra essere presa visione, congiuntamente con il Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione (Capitano di Vascello (CP) Giuliano MARTINEZ), del Documento di valutazione dei rischi relativo all immobile da ispezionare. E tassativamente vietata l esecuzione di filmati o foto durante il sopralluogo. 2. OBBLIGAZIONI GENERALI DELLE DITTE/SOCIETA' INVITATE 2.1. L'offerta dovrà contenere l'impegno delle ditte/società invitate a mantenere invariato il prezzo convenuto, per tutto il periodo di durata della prestazione oggetto del contratto. Non è ammessa la clausola di revisione in aumento del prezzo contrattuale, indipendentemente da qualsiasi eventualità e/o circostanza che la ditta/società assuntrice non abbia tenuto presente, anche per eventuali successivi a menti delle materie prime o del costo della manodopera. A tal proposito si consiglia di effettuare un sopralluogo, non obbligatorio, presso le sedi oggetto del servizio prima di formulare l offerta Le ditte/società invitate devono essere in possesso dei requisiti soggettivi che dovranno essere attestati mediante dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà (Allegato D). l requisiti saranno successivamente sottoposti a verifica ai sensi degli articoli 38 e 48 del Codice dei Contratti L'offerta è immediatamente vincolante per la ditta/società aggiudicataria mentre lo sarà per l'amministrazione solo dopo l'esecutività del provvedimento di aggiudicazione definitiva. 4

5 2.4. Le ditte/società partecipanti hanno l'obbligo di dichiarare nell'offerta di assumere a proprio carico tutti gli oneri assicurativi e previdenziali di legge, di osservare le norme vigenti in materia di sicurezza sul lavoro e di retribuzione dei lavoratori dipendenti, nonché di accettare le condizioni contrattuali e le penalità in esso contenute Sono a carico delle ditte/società invitate, intendendosi remunerati col corrispettivo richiesto, tutti gli oneri ed i rischi relativi alla prestazione oggetto della presente nonché ogni ulteriore attività che si rendesse necessaria. La ditta/società invitata, in caso di stipula del contratto: - si obbliga ad eseguire a perfetta regola d'arte tutte le prestazioni previste nel capitolato tecnico in base alle frequenze ivi indicate, nel rispetto delle norme vigenti e secondo modalità, termini e prescrizioni contenute nella presente e nei relativi allegati. Per quanto non espressamente previsto nell atto di sottomissione e nel relativo capitolato tecnico allegato si applicheranno le clausole previste nelle CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO RELATIVE ALLA FORNITURA DEI SERVIZI DI IGIENE AMBIENTALE e nel CAPITOLATO TECNICO AL BANDO DI ABILITAZIONE SIA104 AL MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE che l impresa offerente dichiara di conoscere perfettamente ed accettare integralmente, costituendo peraltro presupposto necessario per l abilitazione al Mercato Elettronico della P.A; - si obbliga ad osservare, nell'esecuzione delle prestazioni contrattuali, le norme e le prescrizioni legislative e regolamentari applicabili, siano esse di carattere generale o specificatamente inerenti al settore merceologico cui i servizi appartengono, in particolare quelle di carattere tecnico, di sicurezza, di igiene e sanitarie vigenti; - si obbliga ad un comportamento consono al luogo di lavoro da parte del proprio personale; - si obbliga ad ottemperare a tutti gli obblighi verso i propri dipendenti derivanti da disposizioni legislative e 5

6 regolamentari vigenti in materia di lavoro, ivi compresi quelli in materia di igiene e sicurezza, nonché la disciplina previdenziale ed infortunistica, assumendo a proprio carico tutti gli oneri e spese; - si obbliga a provvedere all'assicurazione di responsabilità civile per danni provocati a persone e/o cose, consegnando copia della polizza alla Capitaneria di Porto di Cagliari prima dell inizio del servizio; - si impegna a trasmettere alla Capitaneria di Porto di Cagliari copia della comunicazione consegnata ai lavoratori ai sensi dell art. 1 del D.Lgs. 152/1997; 3. MODALITA D ESPLETAMENTO DELLA PRESTAZIONE Le modalità tecniche della prestazione oggetto del contratto sono definite nel Capitolato Tecnico-Modulo offerta (Allegati A e C). 4. ADEMPIMENTI CONTRATTUALI Il servizio in questione deve essere effettuato nei tempi e con le modalità indicati nella lettera di invito e annessi allegati. Il fornitore deve espletare il servizio a proprio rischio, assumendo a proprio carico le spese di ogni natura. La ditta/società aggiudicataria è l'unica responsabile dell'esecuzione del servizio in questione in conformità a quanto prescritto dalla normativa vigente in materia nonché dei danni direttamente o indirettamente causati durante lo svolgimento dell'appalto. Il personale destinato al servizio in questione dovrà essere adeguato per numero e qualità. Dovrà pertanto essere formato e informato in materia di sicurezza, salute e igiene sui luoghi di lavoro. L'inosservanza delle predette condizioni costituisce per la ditta/società aggiudicataria, sia in sede penale sia civile, responsabilità per i danni che per effetto dell inosservanza stessa dovessero derivare al personale e a terzi. La ditta/società aggiudicataria dovrà inoltre osservare le norme e le prescrizioni delle leggi e dei regolamenti vigenti sull'assunzione, tutela, protezione ed assistenza dei lavoratori impegnati sul cantiere. Tutti i dipendenti della ditta/società aggiudicataria sono tenuti ad osservare: 6

7 i regolamenti in vigore sui luoghi di lavoro; le norme antinfortunistiche; le indicazioni contenute nei Piani di sicurezza. Tutti i dipendenti e/o collaboratori della ditta/società aggiudicataria saranno formati, addestrati e informati alle mansioni disposte, in funzione della figura, e con riferimento alle attrezzature ed alle macchine di cui sono operatori. 5. DIVIETO DI MODIFICHE INTRODOTTE DALL'ESECUTORE Nessuna variazione o modifica al contratto può essere introdotta dall'esecutore, se non è disposta dal Direttore dell'esecuzione del contratto e preventivamente approvata dalla stazione appaltante nel rispetto delle condizioni e dei limiti previsti nell'articolo 311 del D.P.R. 207/2010. Le modifiche non previamente autorizzate in forma scritta non danno titolo a pagamenti o rimborsi di sorta e, ove il direttore dell'esecuzione lo giudichi opportuno, comportano la rimessa in pristino, a carico dell'esecutore, della situazione originaria preesistente, secondo le diposizioni del Direttore dell'esecuzione. 6. VARIANTI INTRODOTTE DALLA STAZIONE APPALTANTE La stazione appaltante può introdurre variazioni al contratto nei seguenti casi: a) per esigenze derivanti da sopravvenute disposizioni legislative e regolamentari; b) per cause impreviste e imprevedibili, accertate dal responsabile del procedimento o per l'intervenuta possibilità di utilizzare materiali, componenti e tecnologie non esistenti al momento in cui ha avuto inizio la procedura di selezione del contraente,che possono determinare, senza aumento di costo, significativi miglioramenti nella qualità delle prestazioni eseguite; c) per la presenza di eventi inerenti alla natura e alla specificità dei beni o dei luoghi sui quali si interviene, verificatisi nel corso di esecuzione del contratto; d) nell'esclusivo interesse della stazione appaltante, le varianti, in aumento o in diminuzione, finalizzate al miglioramento o alla migliore funzionalità delle prestazioni oggetto del contratto, entro i 7

8 limiti e condizioni stabilite dall'art. 311 del D.P.R. 207/2010. Inoltre, l'esecutore ha l'obbligo di eseguire tutte quelle variazioni di carattere non sostanziale, non comportanti maggiori oneri per l'esecutore e che siano ritenute opportune dalla stazione appaltante. 7. DIFESA AMBIENTALE Durante l'esecuzione della prestazione oggetto della presente, la ditta/società aggiudicataria si obbliga a salvaguardare l'integrità dell'ambiente rispettando le norme attualmente vigenti in materia e adottando tutte le precauzioni possibili al fine di evitare danni all'ecosistema. In particolare deve provvedere ad evitare l'inquinamento delle falde e delle acque superficiali. La ditta/società aggiudicataria è l'unica responsabile dell'esecuzione della prestazione oggetto della presente in conformità a quanto prescritto dalla normativa vigente in materia, della rispondenza di detta prestazione alle condizioni contrattuali, dei danni diretta ente o indirettamente causati durante lo svolgimento dell'appalto. 8. ONERI PER LA SICUREZZA La ditta appaltatrice si impegna formalmente a porre in atto tutti gli accorgimenti necessari affinché siano scrupolosamente rispettate, nel corso dei servizi previsti dal presente capitolato, le disposizioni in tema di prevenzione antinfortunistica, con particolare riferimento alla normativa del D.Lgs. n. 81/2008 e s.m.i. In particolare, ai sensi del D.lgs.81/2008, prima dell'avvio dell'esecuzione del contratto, la stazione appaltante indirà a cura del Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione sopraccitato una riunione di coordinamento con il soggetto aggiudicatario, al fine di fornire dettagliate informazioni sui rischi esistenti nell'ambiente in cui il soggetto stesso e destinato ad operare e sulle misure di prevenzione e di emergenza. Il soggetto aggiudicatario e tenuto alla totale e precisa osservanza delle disposizioni di cui al D.Lgs.81/2008 in particolare la ditta aggiudicataria dovrà ottemperare alle disposizioni contenute al Capo III Gestione della prevenzione nei luoghi di lavoro del suddetto decreto. A tal fine la Ditta aggiudicataria dovrà ottemperare alle norme 8

9 relative alla prevenzione degli infortuni dotando il personale di indumenti appositi e di mezzi di protezione atti a garantire la massima sicurezza in relazione ai servizi svolti e dovrà adottare tutti i procedimenti e le cautele atti a garantire l'incolumità delle persone addette e dei terzi. L'Impresa dovrà comunicare, al momento della stipula del contratto, il nominativo del suo Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione. Sono a totale carico degli operatori economici partecipanti gli oneri per la sicurezza sostenuti per l adozione delle misure necessarie per eliminare o ridurre al minimo i rischi specifici afferenti l attività svolta. Questa Amministrazione comunica che sono stati condotti accertamenti volti ad appurare l'esistenza di rischi da interferenza in sede di esecuzione dell'appalto ed è stato redatto il DUVRI. Pertanto, si è reso necessario provvedere alla redazione e notifica del DUVRI. Gli oneri per la sicurezza derivanti da interferenze prodotte nell esecuzione del servizio oggetto del presente appalto e non soggetti a ribasso, di cui all art. 26, comma 3 del D.Lgs 81/2008 e s.m.i. sono valutati pari ad 115,00 come risulta dal Documento di valutazione dei rischi da interferenza. La Ditta, inoltre, ai fini della eliminazione dei rischi, dovrà attuare gli interventi previsti nel DUVRI, allegato alla presente lettera di invito. Nel caso l'appaltatore presenti proposte integrative al DUVRI, entro 30 giorni dall aggiudicazione, le medesime saranno oggetto di attenta valutazione da parte dell'amministrazione, pertanto il DUVRI potrà essere aggiornato su proposta della Ditta senza che questo comporti l aumento dell importo previsto per gli oneri di sicurezza. 9. TERMINI DELLA PRESTAZIONE: La prestazione oggetto della presente deve essere eseguita alle condizioni e nei termini di cui ai citati allegati A) e C), ferma restando la possibilità di questa Amministrazione di provvedere ad applicare le penali prescritte ovvero di esercitare la facoltà di risolvere il contratto alle condizioni in essi specificate. 10. SCIOPERI: Qualora nel corso del contratto si verifichino scioperi o cause 9

10 di forza maggiore che impediscano l espletamento del servizio, l Amministrazione provvederà al computo delle somme corrispondenti al servizio non svolto da detrarre dalle relative fatture. L Impresa aggiudicataria è tenuta a darne preventiva e tempestiva comunicazione all Amministrazione, nonché a garantire un servizio di emergenza. 11. CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE: L aggiudicazione sarà effettuata impiegando il criterio del prezzo piu basso, determinato mediante offerta a prezzi unitari (canone annuale). Per la determinazione del canone relativo alla durata del contratto di 12 mesi, relativamente al metaprodotto Pacchetto di servizi di pulizia per Immobili ad uso Uffici inserito nella R.d.O., i fornitori invitati dovranno rispondere includendo nel canone annuo da loro richiesto anche l importo annuo invariabile di 115,00 relativo ai costi per la sicurezza previsti del D.U.V.R.I. predisposto da questa Stazione Appaltante. In caso di parità di prezzo offerto tra due o più società si procederà a sorteggio in seduta pubblica comprendente esclusivamente le offerte in pareggio. L'aggiudicazione definitiva diventa efficace dopo la verifica del possesso dei prescritti requisiti, effettuata mediante verifica delle autocertificazioni prodotte e richiesta d ufficio del D.U.R.C. da parte di questa Stazione Appaltante. 12. OFFERTE ANOMALE L'offerta è anomala quando appare complessivamente incoerente con i valori di mercato e con una prudente gestione dei fattori della produzione; non remunerativa o senza margini di utile e, perciò, tale da alterare i contenuti della gara ufficiosa e non garantire la formazione di una proposta contrattuale vantaggiosa. Quando una offerta appaia anomala, questa Amministrazione appaltante, prima di escluderla, richiede all'offerente le giustificazioni relative alle singole voci prezzo e agli altri elementi di valutazione dell'offerta medesima presenti nell allegato E. Le giustificazioni possono riguardare, a titolo esemplificativo: l'economia del procedimento d'appalto, le soluzioni tecniche 10

11 adottate, ecc.; che devono risultare congrue rispetto all'entità e alle caratteristiche di servizi e forniture. Non sono ammesse giustificazioni in relazione a trattamenti salariali minimi inderogabili e in relazione agli oneri di sicurezza. 13. ESONERO DALLA CAUZIONE La ditta/società prende atto che il corrispettivi annuo, i.v.a esclusa, sarà sottoposti ad ulteriore decurtazione pari al 1% (uno per cento) per esonero dal deposito della cauzione, ai sensi dell'art. 54 R. C.G.S. 14. ESITO DELL AGGIUDICAZIONE Alla data di aggiudicazione indicata sulla R.d.O., tutte le Ditte/Societa che avranno presentato le offerte, potranno prendere visione dell esito della Gara. Ai sensi del d.lgs 163/2006 art. 79, comma 5 lettera a) questa Amministrazione comunicherà, entro e non oltre 5 giorni dall'aggiudicazione definitiva, il relativo esito ai seguenti soggetti: all'aggiudicatario, al concorrente che segue in graduatoria, a tutti i candidati che hanno presentato un'offerta ammessa in gara, a coloro la cui candidatura o offerta siano state escluse se hanno proposto impugnazione avverso l'esclusione o sono in termini per presentare dette impugnazioni, a coloro che hanno impugnato la lettera di invito se dette impugnazioni non siano state ancora respinte con pronuncia definitiva. A tal fine il concorrente si obbliga ad indicare in sede di offerta (nell apposito campo presente nell'allegato A) un numero di fax e/o una casella di posta elettronica certificata il cui uso viene autorizzato per l'inoltro delle comunicazioni di cui all'art. 79 co. 5 del d.lgs. 163/2006. La mancata indicazione degli stessi comporta l esonero della responsabilità della stazione appaltante per le comunicazioni non effettuate o non correttamente pervenute (in tal senso, cfr. parere AVCP n. 23 del 9 febbraio 2011) 15. ESECUZIONE ANTICIPATA - STIPULAZIONE ATTO NEGOZIALE, SPESE CONTRATTUALI E GLI OBBLIGHI FISCALI L esecuzione anticipata della prestazione, qualora ne ricorrano le condizioni di cui all art. 302 del d.p.r. 5 ottobre 2010, n. 207 è 11

12 autorizzabile dal Responsabile del procedimento solo dopo che l'aggiudicazione definitiva è divenuta efficace. La stipulazione del contratto, a seguito dell efficacia dell aggiudicazione definitiva assumerà la forma di una scrittura privata consistente nello scambio dei documenti di offerta e accettazione firmati digitalmente dal fornitore e dalla stazione appaltante. Il contratto di acquisto effettuato attraverso il mercato elettronico della pubblica amministrazione ai sensi dell art. 11 comma 10bis del D.lgs. 163/2006 non è soggetto al termine dilatorio di 35 giorni (stand still) dalla comunicazione di aggiudicazione definitiva. Per quanto attiene agli oneri contrattuali e fiscali si precisa che le modalità di pagamento e i modi di applicazione dell imposta di bollo sono stabiliti dal D.P.R. n. 642/1972 e s.m.i.. Si vedano al riguardo gli artt. 3, 4, 5 e 9. In particolare, si precisa che: la marca da bollo da apporre sull Offerta Economica è del valore di 16; l imposta è dovuta per ogni 100 linee o frazione per foglio; ogni foglio s intende composto da 4 facciate, la pagina da una facciata. L assolvimento dell imposta da parte della ditta/società offerente potrà avvenire o in modo virutale (ar. 3 comma 1 lettera b) DPR 642/1972, ossia con il pagamento dell importo dovuto all ufficio delle Agenzia delle Entrate o ad atri uffici autorizzati e, in tale caso l offerta economica dovrà indicare gli estremi autorizzativi dell assolvimento dell imposta di bollo. In alternativa alla predetta modalità la ditta/ società offerente potrà adempiere all imposta di bollo apponendo alla propria offerta economica il relativo bollo e procedere, in modo chiaro ed inequivocabile, all annullo dello stesso. Il file scansionato dell offerta (sottoscritta digitalmente) e munita del suddetto bollo dovrà quindi essere trasmesso in modalità telematica. 16. VERIFICA DI CONFORMITA' L'esecuzione dell'appalto in questione è soggetta a verifica di conformità (regolare esecuzione) al fine di accertarne la regolare esecuzione, rispetto alle condizioni ed ai termini stabiliti nel contratto. Le attività di verifica di conformità sono dirette a certificare che 12

13 le prestazioni contrattuali siano state eseguite: 1) in conformità e nel rispetto delle condizioni, modalità, termini e prescrizioni del contratto; 2) nel rispetto di eventuali leggi di settore. La verifica di conformità deve essere ultimata entro e non oltre 20 giorni dalla presentazione della fattura emessa ogni fine mese. La verifica di conformità è effettuata da personale appositamente incaricato con disposizione interna di questa stazione appaltante. Il Direttore dell esecuzione rilascia l'attestazione di regolare esecuzione quando risulti che l'esecutore abbia completamente e regolarmente eseguito le prestazioni contrattuali. Il fornitore può accettare le eventuali contestazioni sulla conformità del servizio o motivare mediante raccomandata a/r indirizzata al direttore dell esecuzione le sue eventuali contestazioni. 17. PUBBLICITA' La presente procedura di cottimo fiduciario è soggetta: - ad avviso facoltativo di pre-informazione della presente lettera di invito da pubblicare sul sito internet della stazione appaltante: - ad avviso di post informazione dell esito dell affidamento, da pubblicare sul sito internet della stazione appaltante 18. SUB APPALTO, CESSIONE DEL CONTRATTO E CESSIONE DEL CREDITO: Sono vietati ai terzi contraenti la cessione anche parziale del contratto ed il subentro di soggetti estranei nei rapporti obbligatori sorti con l'amministrazione. Non è considerata cessione del contratto la trasformazione della veste giuridica del soggetto contraente compresa la cessione d'azienda o del ramo d'azienda che comporti il trasferimento dell'intera organizzazione aziendale o di una porzione della stessa. Sono vietati, altresì, il sub-appalto e la cessione del credito derivante dal presente atto, a pena di nullità degli stessi. 13

14 19. OBBLIGHI CONTRIBUTIVI Le ditte/società invitate sono obbligate al rispetto integrale delle disposizioni contenute nei contratti collettivi nazionali e di settore e si impegnano ad ottemperare a tutti gli obblighi, nessuno escluso, derivanti da disposizioni legislative, regolamentari ed amministrative in materia di lavoro, antinfortunistica, tutela dei lavoratori ed in particolar modo inerenti la Previdenza Sociale (invalidità, vecchiaia, disoccupazione, tubercolosi, infortuni e malattie) nonché quegli obblighi che prevedono a favore dei lavoratori, diritti derivanti dal pagamento di contributi da parte dei datori di lavoro. Le ditte/società invitate si obbligano, altresì, a praticare verso i lavoratori dipendenti condizioni normative e retributive non inferiori a quelle risultanti dai contratti collettivi di lavoro applicabili alla data di perfezionamento del presente atto. Gli obblighi inerenti i contratti collettivi di lavoro di cui sopra, vincolano le ditte/società invitate anche nel caso in cui non aderiscano alle associazioni di categoria o recedano da esse, per tutta la validità del presente atto. Le ditte/società invitate dichiarano di esonerare I'Amministrazione da eventuali incidenti e danni, a persone e/o a cose che possano derivare dall'esecuzione della prestazione contemplata nel presente atto. Pertanto, l'amministrazione resta sollevata da qualsiasi responsabilità in merito. L'Amministrazione, in caso di violazione dei predetti obblighi, previa contestazione alla ditta/società delle risultanze del D.U.R.C., ovvero delle inadempienze ad essa denunciate dall'lspettorato del Lavoro, trattiene all'atto del pagamento, l'importo corrispondente all'inadempienza, fermo restando che quanto dovuto per le inadempienze contributive sarà versato, direttamente, agli enti previdenziali ed assicurativi. 20. RITENUTA Al FINI DELLA REGOLARITA' D.U.R.C. (art. 4, comma 3 D.P.R. 207/2010). L'Amministrazione si riserva la facoltà di operare, sull'importo netto progressivo delle prestazioni, una ritenuta pari allo 0,50% da svincolare, solamente, in sede di liquidazione finale, dopo l'approvazione della procedura di verifica di conformità (attestazione di regolarità), previo rilascio del D.U.R.C. in corso di regolarità. 14

15 21. TRACCIABILITA' Al fine di ottemperare agli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari di cui alla legge 136/2010 e successi e modifiche ed integrazioni, le ditte/società concorrenti sono tenute a compilare l'apposita autocertificazione inglobata nella dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà (Allegato D). A tale fine, in caso di ordinazione della prestazione oggetto della presente, la liquidazione del prezzo pattuito sarà effettuata a mezzo di accreditamento su conto corrente dedicato (indicare il codice IBAN) ai sensi della Legge n. 136, art. 3 (Piano straordinario contro le Mafie) a seguito di presentazione di apposita fattura mensile con l'indicazione: "corrispettivo non pagato". La fattura emessa dovrà contenere, ai sensi e per gli effetti dell'art. 3 della Legge 13 agosto 2010 no 136 e s.m.i., degli artt. 6 e 7 del Decreto Legge 12 novembre 2010 no 187 convertito in legge, con modificazioni, dalla legge 17 dicembre 2010, no 217, nonché delle Determinazioni dell'autorità di Vigilanza sui Contratti Pubblici n 8 del e n 10 de l , il riferimento al codice identificativo di Gara indicato nell'oggetto della presente lettera d invito. L'Amministrazione procederà a risolvere (Clausola risolutiva espressa) il rapporto contrattuale in questione, mediante notifica con preavviso di almeno quindici giorni, nell'ipotesi in cui le transazioni siano state eseguite senza avvalersi del bonifico bancario o postale ovvero degli altri strumenti idonei a consentire la piena tracciabilità delle operazioni ai sensi della Legge n. 136 e s.m.i., del D.L n. 187 convertito con Legge n. 217, nonché delle Determinazioni dell'autorità per la vigilanza sui Contratti Pubblici n. 8 del e n. 10 del Ai sensi e per gli effetti della Legge 13 agosto 2010 n 136, art. 3, comma 8 e s.m.i., le ditte/società partecipanti si impegnano a rispettare, puntualmente, quanto previsto dalla predetta disposizione in ordine alla tracciabilità dei flussi finanziari. Le ditte/società partecipanti si obbligano, a mente della legge 13 agosto 2010 no136, art. 3 comma 8 e s.m.i., ad inserire nei contratti sottoscritti con eventuali subappaltatori o sub contraenti, a pena di nullità assoluta, un'apposita clausola con la quale ciascuno di essi 15

16 assume gli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari di cui alla Legge 13 agosto 2010 n. 136 e s.m.i. L'appaltatore, l'eventuale sub appaltatore o sub contraente, che ha notizia dell'inadempimento della propria controparte agli obblighi di tracciabilità finanziaria di cui alla Legge 13 agosto 2010 n. 136, art. 3 e s.m.i., è tenuto a darne immediata comunicazione all'amministrazione ed alla Prefettura- Ufficio Territoriale del Governo di Cagliari. Le ditte/società partecipanti si obbligano a garantire che nei contratti sottoscritti con eventuali subappaltatori e subcontraenti verrà assunta, dalle predette controparti, l'obbligazione specifica di risoluzione di diritto del relativo rapporto contrattuale nel caso di mancato utilizzo del bonifico bancario o postale ovvero degli strumenti idonei a consentire la piena tracciabilità dei flussi finanziari. L'Amministrazione e potrà verificare che nei contratti sottoscritti con eventuali subappaltatori e subcontraenti sia inserita, a pena di nullità assoluta del contratto, un'apposita clausola con la quale ciascuno di essi assumono gli obblighi di tracciabilità di cui alla sopra richiamata Legge. Le ditte/società partecipanti saranno tenute a comunicare all'amministrazione i dati afferenti al conto corrente bancario o postale dedicato, anche non in via esclusiva, alla ricezione dei flussi finanziari relativi al contratto stipulato, nonché le generalità e il codice fiscale del/i soggetto/i delegato/i ad operare sul conto/i corrente /i dedicato/i. Analogo obbligo è riferito a qualsivoglia variazione intervenuta in ordine ai dati relativi agli estremi identificativi del/i conto/i corrente/i dedicato/i nonché le generalità (nome e cognome) ed il codice fiscale delle persone delegate ad operare su detto/i conto/i. 22. INTERESSI E RITARDI NEl PAGAMENTI Ai sensi e per gli effetti dell'applicazione del d.lgs. 231/2002, al fine di evitare di incorrere nella corresponsione degli interessi moratori (art c.c.) i pagamenti saranno effettuati entro e non oltre 30 giorni decorrenti dal termine ultimo per il completamento delle operazioni di verifica della conformità (emissione del certificato di regolare esecuzione). 23. PENALI: 16

17 come specificato nell'allegato A. 24. RISOLUZIONE E RECESSO: come specificato nell'allegato A. 25. NORMATIVA DI RIFERIMENTO APPLICABILE: - R.D n "Nuove disposizioni sull'amministrazione del patrimonio e sulla Contabilità Generale dello Stato"; - R.D n. 827 "Regolamento per l'amministrazione del Patrimonio e per la Contabilità Generale dello Stato"; - D.lgs n. 163, art. 125 "Codice dei contratti pubblici relativi ai lavori, servizi e forniture"; - D.P.R n. 207 "Regolamento di attuazione al Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture. - le disposizioni contenute nel codice civile - le disposizioni contenute nella lettera invito. - le disposizioni contenute nell'allegato A (Capitolato Tecnico Modulo Offerta). - le disposizioni contenute nell'allegato D (autocertificazione). 26. PRIVACY. Informativa ai sensi dell'art. 13, d.lgs n. 196 (c.d. Codice Privacy). Nella procedura di gara ufficiosa saranno rispettati i principi di riservatezza delle informazioni fornite, ai sensi del d.lgs. n. 196/2003 e successive modificazioni, compatibilmente con le funzioni istituzionali, le disposizioni di legge e regolamentari concernenti i pubblici appalti e le disposizioni riguardanti il diritto di accesso ai documenti ed alle informazioni. In particolare, in ordine al procedimento instaurato con la presente procedura: - le finalità cui sono destinati i dati raccolti ineriscono alla verifica della capacità dei concorrenti di partecipare alla gara in oggetto; - i dati forniti saranno raccolti, registrati, organizzati e conservati per le finalità di gestione della gara e saranno trattati sia media te supporto cartaceo che magnetico anche successivamente all'eventuale instaurazione del rapporto contrattuale per le finalità del rapporto medesimo; 17

18 - il conferimento dei dati richiesti è un onere a pena l'esclusione dalla gara; - i soggetti o le categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati sono: 1) il personale interno dell'amministrazione; 2) i concorrenti che partecipano alla seduta pubblica di gara; ) ogni altro soggetto che abbia interesse ai sensi della legge n. 241/1990; - i diritti spettanti all'interessato sono quelli di cui all'art.7 del d.lgs. n.196/2003, cui si rinvia; - soggetto attivo della raccolta è l'amministrazione aggiudicante e il responsabile è il capo sezione Acquisti e Contratti. Le ditte/società invitate possono comunicare, ai sensi dell'art. 13, comma 5, lett. a) del Codice dei Contratti, mediante dichiarazione motivata e comprovata, quali informazioni concernenti la propria offerta tecnica costituiscano segreti tecnici o commerciali. 27. AUTOTUTELA Questa Amministrazione potrà: - avvalersi della facoltà di non procedere all'aggiudicazione della prestazione oggetto della presente gara ufficiosa, motivandone le ragioni, in quanto la presente lettera di invito non rappresenta per essa alcun vincolo e non può, di conseguenza, determinare l'insorgere di legittime aspettative di natura economico/contrattuale al riguardo da parte delle ditte/società partecipanti; avvalersi della facoltà di non aggiudicare o aggiudicare in tutto o in parte la prestazione oggetto della presente gara ufficiosa, nonché ridurre o aumentare i quantitativi in relazione alla propria disponibilità economica; - annullare d'ufficio, prima dell'aggiudicazione definitiva, la presente gara ufficiosa, nel caso di identica prestazione fornita rinvenibile in ambito Convenzioni attivate dalla Consip s.p.a. ai sensi dalla legge n. 488 art. 26 ovvero, se perfezionata l'aggiudicazione definitiva, adeguare il 18

19 corrispettivo pattuito a quello previsto nelle citate Convenzioni per identiche prestazioni f.to. IL R.U.P. T.V. (CP) Alessandro COMO 19

20 Allegato A MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI CAPITANERIA DI PORTO CAGLIARI Servizio Amministrativo Logistico ATTO DI SOTTOMISSIONE ART.1 Oggetto del contratto di cottimo fiduciario La, che di seguito verrà denominata semplicemente "la Ditta ", si obbliga nella più ampia e valida forma legale ad eseguire la fornitura del servizio di pulizia delle tre sedi della Capitaneria di Porto di Cagliari (Piazza Deffenu SNC, Via dei Calafatti SNC, Porto Canale) secondo le modalità di seguito specificate, sotto l'osservanza delle disposizioni e delle vigenti Leggi che regolano l'esecuzione delle forniture per conto dello Stato. Il servizio consiste nella pulizia giornaliera e periodica dei locali e degli arredi da effettuarsi secondo le disposizioni di seguito riportate, degli accordi sindacali nazionali relativi al personale dipendente delle Imprese di Pulizia e con l osservanza delle normative vigenti per l utilizzo di attrezzature, macchinari e materiali previsti in ambito UE. Le operazioni di pulizia, condotte da personale specializzato e dotato delle migliori attrezzature disponibili e dei materiali più idonei a risolvere, di volta in volta, le diverse necessità d intervento, sono finalizzate ad assicurare il massimo comfort e le migliori condizioni di igiene per garantire un sano e piacevole svolgimento delle attività nel pieno rispetto dell immagine della Amministrazione Contraente. L Assuntore deve offrire un servizio che consiste nell erogazione di tutte le prestazioni e le somministrazioni occorrenti al soddisfacimento del servizio in oggetto in conformità alle prescrizioni della Legge 25 gennaio 1994, n. 82 e successive modifiche ed integrazioni. E da intendersi compresa nel servizio la fornitura di tutte le attrezzature e di materiali di consumo necessari per il suo svolgimento. L Assuntore dovrà provvedere, inoltre, al posizionamento del materiale igienico-sanitario, fornito a cura del Consegnatario, nei servizi igienici compresi nelle aree assegnate ed alle attività di raccolta, differenziazione e conferimento dei rifiuti solidi urbani in conformità alla legislazione vigente d.lgs 152 del 03/04/2006 ed in particolare alle ordinanze emanate in tal senso dalle Aziente ed Enti Locali. Per le attività relative all allontanamento dei rifiuti, si fa presente che la raccolta differenziata di materiali (quali carta, lattine, plastica ed altri materiali previsti), prevede lo svuotamento degli appositi contenitori posti all interno dell'immobile ed il conferimento del materiale nei punti di raccolta 20

26/03/2015. MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELLA PROPOSTA

26/03/2015. MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELLA PROPOSTA AVVISO ESPLORATIVO Oggetto: Fornitura di energia elettrica e servizi connessi per sessantacinque utenze intestate all EFS. - Importo complessivo annuo stimato 37.000,00 oltre iva di legge. - Procedura

Dettagli

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato CONTRATTO FRA IL COMUNE DI GENOVA E... PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI ACCOMPAGNAMENTO EDUCATIVO A FAVORE DI MINORI E NUCLEI DI NAZIONALITÀ STRANIERA SEGUITI DALL UFFICIO CITTADINI SENZA TERRITORIO PERIODO...

Dettagli

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città Prot. n. Cagliari, Spett. le Via Cap - Città OGGETTO: Procedura di affidamento diretto del servizio in economia inerente all imputazione sul SIL Sardegna dei dati relativi allo stato di attuazione degli

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA DISCIPLINARE DI GARA Procedura negoziata di cottimo fiduciario per l affidamento della fornitura biennale di gas speciali e azoto liquido

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA REDATTA AI SENSI DEL D.P.R. 28/12/2000, N. 445

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA REDATTA AI SENSI DEL D.P.R. 28/12/2000, N. 445 Timbro della ditta OGGETTO: indagine di mercato col sistema del cottimo fiduciario per la fornitura TARGHETTE IDENTIFICATIVE di CIG: ZE609F9760 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA REDATTA AI SENSI DEL D.P.R. 28/12/2000,

Dettagli

COMUNE DI MARTIGNANO PROVINCIA DI LECCE CONTRATTO DI COTTIMO FIDUCIARIO

COMUNE DI MARTIGNANO PROVINCIA DI LECCE CONTRATTO DI COTTIMO FIDUCIARIO 1 COMUNE DI MARTIGNANO PROVINCIA DI LECCE CONTRATTO DI COTTIMO FIDUCIARIO OGGETTO: Fornitura di punto luce su palo relativi al progetto di "Riqualificazione della viabilità del centro antico di Martignano:

Dettagli

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1(

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( )2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( ART.1 OGGETTO Il presente appalto ha ad oggetto il servizio di somministrazione di lavoratori a termine,

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA. Dal 1-5-2007 al 31-12-2008

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA. Dal 1-5-2007 al 31-12-2008 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA Dal 1-5-2007 al 31-12-2008 INDICE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO ART. 2 CONDIZIONI DI ESECUZIONE ART.

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA A1993/08-3 DISCIPLINARE DI GARA Allegato B) Alla determina n. del OGGETTO: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato. Art. 1 Procedura semplificata ai sensi degli

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 308/2013

DETERMINAZIONE N. 308/2013 COMUNE DI PAVIA DI UDINE Provincia di Udine w w w. c o m u n e. p a v i a d i u d i n e. u d. i t AREA TECNICA E GESTIONE DEL TERRITORIO Piazza Julia, 1-33050 Lauzacco C. F. e P. I. V. A. 0 0 4 6 9 8 9

Dettagli

Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818

Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818 Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818 BANDO DI GARA NOLEGGIO FOTOCOPIATRICI Alle ditte RCO - l.bassotti@rcoonline.it Vema Copy info@vemacopy.it BASCO BAZAR info@basco-bazar2.it FASTREND

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI DISCIPLINARE DI GARA Procedura negoziata di cottimo fiduciario per l affidamento della fornitura di n. 10 contatori automatizzati

Dettagli

AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO P.O. CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA CONTRATTO TIPO PER APPALTO DI SERVIZI DI PULIZIA PRESSO I CONDOMINI

AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO P.O. CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA CONTRATTO TIPO PER APPALTO DI SERVIZI DI PULIZIA PRESSO I CONDOMINI AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO P.O. CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA CONTRATTO TIPO PER APPALTO DI SERVIZI DI PULIZIA PRESSO I CONDOMINI 1 CONTRATTO PER APPALTO DEI SERVIZI DI PULIZIA TRA Il Condominio

Dettagli

Regione del Veneto Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico

Regione del Veneto Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Regione del Veneto Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico SERVIZIO DI VIGILANZA E VERIFICA ACCESSI PER L ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO DI PADOVA * * * * * * CAPITOLATO

Dettagli

SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA

SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA Presidio Ospedaliero Nord S.MARIA GORETTI DI LATINA SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UNA RM 1,5 T, L AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Capitaneria di Porto di Ancona ------------------------ Al ELENCO INDIRIZZI

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Capitaneria di Porto di Ancona ------------------------ Al ELENCO INDIRIZZI Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Capitaneria di Porto di Ancona ------------------------ 60100 Ancona, P.D.C. C.F. (CP) P. TANZARELLA Centralino Tel. n 071/227581 Fax n 071/55393 Al ELENCO

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO ART. 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO Napoli Sociale S.p.A. di seguito più semplicemente Azienda, ha indetto gara, a mezzo procedura aperta ai sensi del D.lgs.

Dettagli

OGGETTO: servizio di derattizzazione e disinfestazione negli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste decorrenza dal.

OGGETTO: servizio di derattizzazione e disinfestazione negli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste decorrenza dal. SCHEMA DI CONTRATTO allegato sub E) OGGETTO: servizio di derattizzazione e disinfestazione negli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste decorrenza dal. IMPRESA: (denominazione e codice

Dettagli

CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019

CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019 CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019 LOTTO 1 CIG. 634030378C Responsabilità civile terzi Responsabilità civile verso prestatori d opera

Dettagli

COMUNE DI BRESCIA CIG Z170CA13CF

COMUNE DI BRESCIA CIG Z170CA13CF COMUNE DI BRESCIA SETTORE EDIFICI PUBBLICI E MONUMENTALI DISCIPLINARE D INCARICO PROFESSIONALE PER L ATTIVITA DI VERIFICA E ADEGUAMENTO ALLA NORMATIVA PREVENZIONE INCENDI IN DIVERSI EDIFICI PUBBLICI E

Dettagli

ALLEGATO 5 Schema di Contratto

ALLEGATO 5 Schema di Contratto ALLEGATO 5 Schema di Contratto Allegato 5: Schema di contratto Pag. 1 SCHEMA DI CONTRATTO GARA A PROCEDURA APERTA, INDETTA AI SENSI DEL D. LGS. N. 163/06, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA. Dal 1-7-2005 al 31-12-2006

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA. Dal 1-7-2005 al 31-12-2006 COMUNE DI CREMONA Settore Economato CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA Dal 1-7-2005 al 31-12-2006 INDICE 1 ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO

Dettagli

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO. OGGETTO: Affidamento del servizio di. all' IMPRESA: (DENOMINAZIONE E CODICE FISCALE / P.IVA)

SCHEMA DI CONTRATTO. OGGETTO: Affidamento del servizio di. all' IMPRESA: (DENOMINAZIONE E CODICE FISCALE / P.IVA) SCHEMA DI CONTRATTO OGGETTO: Affidamento del servizio di. all' IMPRESA: (DENOMINAZIONE E CODICE FISCALE / P.IVA) L anno DUEMILA... il giorno del mese di in una sala del Comune di Trieste. Premesso che:

Dettagli

In data odierna. tra. Società Entrate Pisa S.E.Pi. S.p.A. - (P.IVA 01724200504) con sede

In data odierna. tra. Società Entrate Pisa S.E.Pi. S.p.A. - (P.IVA 01724200504) con sede Contratto di affidamento di incarico In data odierna tra Società Entrate Pisa S.E.Pi. S.p.A. - (P.IVA 01724200504) con sede in Pisa, Piazza dei Facchini n. 16, nella persona del Direttore Generale, Dott.

Dettagli

Tariffa Oraria Accordo Quadro x Ore stimate per la realizzazione =

Tariffa Oraria Accordo Quadro x Ore stimate per la realizzazione = Spettabile (Ragione Sociale Impresa) (Indirizzo completo) (cap) (Città) (Sigla Provincia) Richiesta di offerta trasmessa a mezzo (PEC/fax) OGGETTO: APPALTO SPECIFICO NELL AMBITO DELL ACCORDO QUADRO STIPULATO,

Dettagli

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA. Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II 20153 Milano - CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

Dettagli

Art. 1 - OGGETTO DELL INCARICO

Art. 1 - OGGETTO DELL INCARICO CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO DELL AZIENDA PROVINCIALE PER I SERVIZI SANITARI DELLA PROVINCIA DI TRENTO Art. 1 - OGGETTO DELL INCARICO Il servizio ha per

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA SICUREZZA DEL LAVORO NEI CONTRATTI D APPALTO, D OPERA O DI SOMMINISTRAZIONE

CAPITOLATO SPECIALE PER LA SICUREZZA DEL LAVORO NEI CONTRATTI D APPALTO, D OPERA O DI SOMMINISTRAZIONE ALLEGATO 6 CAPITOLATO SPECIALE PER LA SICUREZZA DEL LAVORO NEI CONTRATTI D APPALTO, D OPERA O DI SOMMINISTRAZIONE Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente Capitolato, alle seguenti espressioni sono

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO REPUBBLICA ITALIANA L anno duemila. il giorno. del mese di. nella sede della stazione appaltante sita.., alla via.. n..., avanti a me dott, autorizzato a ricevere atti e contratti

Dettagli

Richiesta di preventivo di spesa, finalizzata all affidamento diretto in economia.

Richiesta di preventivo di spesa, finalizzata all affidamento diretto in economia. Prot. n. 2015/0030845 Borgomanero lì, 20 agosto 2015 Tit. 6 Cl. 4 Fasc. 256 C.so Cavour n. 16 28021 Borgomanero (No) DIVISIONE TECNICA tel. 0322 837731 fax 0322 837712 PEC: protocollo@pec.comune.borgomanero.no.it

Dettagli

COMUNE DI GIOIA DEL COLLE

COMUNE DI GIOIA DEL COLLE COMUNE DI GIOIA DEL COLLE Provincia di Bari Piazza Margherita di Savoia, 10 www.comune.gioiadelcolle.ba.it P.Iva: 02411370725 C.F.: 82000010726 CAPITOLATO D ONERI Fornitura di manifesti di comunicazione

Dettagli

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655 DISCIPLINARE DI GARA Art. 1 - OGGETTO DELL APPALTO L'appalto ha per oggetto il servizio di pulizia dei locali della sede dell Istituto di Santa Margherita. Art. 2 - LUOGO DI ESECUZIONE DELL'APPALTO I servizi

Dettagli

R E G I O N E S I C I L I A N A COMUNE DI BUCCHERI Provincia di Siracusa

R E G I O N E S I C I L I A N A COMUNE DI BUCCHERI Provincia di Siracusa R E G I O N E S I C I L I A N A COMUNE DI BUCCHERI Provincia di Siracusa CAPITOLATO D ONERI FORNITURA MATERIALI A PIE D OPERA, TRASPORTI e NOLI OGGETTO : Cantiere di lavoro n. 1001467/SR-18 (Circolare

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI DI FONDAZIONE COGEME ONLUS

REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI DI FONDAZIONE COGEME ONLUS REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI DI FONDAZIONE COGEME ONLUS INDICE 1) OGGETTO DEL REGOLAMENTO 2) NORMATIVA DI RIFERIMENTO PARTE I PRINCIPI GENERALI PARTE II CONTRATTI SOPRA SOGLIA 3) ACQUISTO

Dettagli

APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DELL'ENTE REPUBBLICA ITALIANA. L'anno ( ), il giorno. ( ) del mese di in Petralia Sottana,

APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DELL'ENTE REPUBBLICA ITALIANA. L'anno ( ), il giorno. ( ) del mese di in Petralia Sottana, APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DELL'ENTE PARCO DELLE MADONIE REPUBBLICA ITALIANA L'anno ( ), il giorno ( ) del mese di in Petralia Sottana, nella sede dell'ente Parco delle Madonie, sita

Dettagli

ROMA CAPITALE Municipio 18 Roma Aurelio U.O.S.E.C.S. Servizi Sociali Il Dirigente

ROMA CAPITALE Municipio 18 Roma Aurelio U.O.S.E.C.S. Servizi Sociali Il Dirigente CONVENZIONE Attività di ballo e ginnastica presso i Centri Anziani del Municipio 18 CIG n. 5110477308 Il giorno. del mese di. dell anno 2013 presso la sede del Servizio Sociale del Municipio 18 Roma Aurelio,

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L Amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. 7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

Le condizioni alle quali dovrà rispondere il servizio sono riportate:

Le condizioni alle quali dovrà rispondere il servizio sono riportate: Spett.le... Raccomandata a.r. Oggetto: Invito a presentare offerta per il servizio di pulizia e sanificazione dei locali della sede dell Automobile Club Pordenone e della sede di Sacile. Procedura in economia

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE DI EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA CONTRATTO DI APPALTO

AZIENDA TERRITORIALE DI EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA CONTRATTO DI APPALTO AZIENDA TERRITORIALE DI EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA CONTRATTO DI APPALTO mediante scrittura privata per l affidamento del servizio triennale di brokeraggio assicurativo a favore dell

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTAL ALLEGATO 4 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO PER ANNI 3 DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO

Dettagli

AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE LATINA CONTRATTO DI APPALTO TRA PER

AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE LATINA CONTRATTO DI APPALTO TRA PER AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE LATINA CONTRATTO DI APPALTO TRA Azienda Unità Sanitaria Locale Latina con sede legale in V.le P.L. Nervi Centro Direzionale Latinafiori/torre G2 04100 Latina codice fiscale

Dettagli

Prot. n.5130/c14q Brescia 07 novembre 2013 /le. Il Dirigente scolastico dell Istituto Istruzione Superiore di Stato Andrea Mantegna di Brescia

Prot. n.5130/c14q Brescia 07 novembre 2013 /le. Il Dirigente scolastico dell Istituto Istruzione Superiore di Stato Andrea Mantegna di Brescia Istituto di Istruzione Superiore di Stato Andrea Mantegna Sede legale Via Fura, 96 C.F. 98092990179-25125 Brescia Tel. 030.3533151 030.3534893 Fax 030.3546123 e-mail: iabrescia@provincia.brescia.it sito

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018 SEUS SICILIA EMERGENZA-URGENZA SANITARIA SCpA Sede Legale: Via Villagrazia, 46 Edificio B - 90124 Palermo Registro delle Imprese di Palermo Codice Fiscale e Partita Iva. 05871320825 CAPITOLATO D APPALTO

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Procedura negoziata con aggiudicazione mediante il ricorso al criterio del prezzo più basso per la fornitura di lavoratori in somministrazione 1. Finalità e oggetto. Il presente atto

Dettagli

ALLEGATO 2 - MODULO DI DICHIARAZIONE Da inserire nella Busta 1)

ALLEGATO 2 - MODULO DI DICHIARAZIONE Da inserire nella Busta 1) ALLEGATO 2 - MODULO DI DICHIARAZIONE Da inserire nella Busta 1) Fac simile allegato alle norme di partecipazione da compilarsi a cura dell impresa/e partecipante/i. AFFIDAMENTO MEDIANTE PROCEDURA APERTA

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO:

AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO: AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO: REALIZZAZIONE COLLEGAMENTI INTERNET FRA LE SEDI COMUNALI, FRA LE SEDI COMUNALI E SITI ESTERNI OVVERO FRA SITI ESTERNI

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTI DI NOTORIETA AI SENSI DEGLI ARTT. 38, COMMA 3 E 48 D.P.R. 445 DEL 28.12.2000

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTI DI NOTORIETA AI SENSI DEGLI ARTT. 38, COMMA 3 E 48 D.P.R. 445 DEL 28.12.2000 ALLEGATO 1) DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTI DI NOTORIETA AI SENSI DEGLI ARTT. 38, COMMA 3 E 48 D.P.R. 445 DEL 28.12.2000 Il Sottoscritto.in qualità di legale rappresentante dell impresa.. con sede legale

Dettagli

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE 1 In esecuzione della deliberazione di Consiglio

Dettagli

COMUNE DI PISA. DIREZIONE FINANZE PROVVEDITORATO AZIENDE UO Economato Provveditorato Autoparco Comunale

COMUNE DI PISA. DIREZIONE FINANZE PROVVEDITORATO AZIENDE UO Economato Provveditorato Autoparco Comunale COMUNE DI PISA DIREZIONE FINANZE PROVVEDITORATO AZIENDE UO Economato Provveditorato Autoparco Comunale OGGETTO: Accordo Quadro per la Fornitura di cancelleria e consumabili per gli uffici dell Ente mediante

Dettagli

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA AVVISO DI SELEZIONE PER CONFERIMENTO INCARICO DI SERVIZI ATTINENTI L INGEGNERIA E L ARCHITETTURA DI IMPORTO INFERIORE A 100.000,00 EURO MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

COMUNE DI SESTU. Ambiente - Servizi Tecnologici SETTORE : Scarteddu Ugo. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 31/12/2013. in data

COMUNE DI SESTU. Ambiente - Servizi Tecnologici SETTORE : Scarteddu Ugo. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 31/12/2013. in data COMUNE DI SESTU SETTORE : Responsabile: Ambiente - Servizi Tecnologici Scarteddu Ugo DETERMINAZIONE N. in data 2792 31/12/2013 OGGETTO: Proroga dal 01/01/2014 per mesi 3 del servizio di telefonia delle

Dettagli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli Comune di Marigliano Provincia di Napoli DETERMINAZIONE SETTORE VI RESPONSABILE DEL SETTORE: DR. PIER PAOLO MANCANIELLO Registro Generale n. 1938 del 31.12.2013 Registro Settore n. 73 del 27.12.2013 OGGETTO:.Fornitura

Dettagli

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO Il presente capitolato ha per oggetto l appalto del servizio professionale

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO A VALORE PER IL PERSONALE DIPENDENTE

CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO A VALORE PER IL PERSONALE DIPENDENTE CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO A VALORE PER IL PERSONALE DIPENDENTE INDICE Art. 1 Oggetto del servizio Art. 2 Durata dell appalto Art. 3 Erogazione

Dettagli

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE ALL. A AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125 COMMI 10 E 11 DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO DI PULIZIA E FACCHINAGGIO PER LA SEDE DELLA SOGESID S.P.A. DI ROMA E PER LA FORESTERIA MODALITÀ DI PRESENTAZIONE

Dettagli

ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. n. 163/2006 DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. DIRETTIVA GENERALE

ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. n. 163/2006 DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. DIRETTIVA GENERALE Allegato n. 1 alla Delib.G.R. n. 38/12 del 30.9.2014 ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. n. 163/2006 DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. DIRETTIVA GENERALE SOMMARIO

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO-TIPO

SCHEMA DI CONTRATTO-TIPO SCHEMA DI CONTRATTO-TIPO CONTRATTO DI APPALTO PRIVATO PER OPERE RELATIVE A IMMOBILI CIVILI Tra... d ora in avanti denominato il committente residente in. C.F... P. IVA - da una parte e.. d ora in avanti

Dettagli

CITTÀ DI CIVIDALE DEL FRIULI

CITTÀ DI CIVIDALE DEL FRIULI i. COPIA Il presente atto è esecutivo in data 25/02/2013. 1. Determinazione n. 179 del 22/02/2013 CITTÀ DI CIVIDALE DEL FRIULI Provincia di Udine Unità Operativa Cultura - Politiche Comunitarie - Relazioni

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DEGLI INTERVENTI DI EDUCAZIONE AMBIENTALE PERIODO 01.10.2011 30.06.2013. Art. 1 Oggetto dell appalto

CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DEGLI INTERVENTI DI EDUCAZIONE AMBIENTALE PERIODO 01.10.2011 30.06.2013. Art. 1 Oggetto dell appalto CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DEGLI INTERVENTI DI EDUCAZIONE AMBIENTALE PERIODO 01.10.2011 30.06.2013 Art. 1 Oggetto dell appalto Il presente capitolato ha per oggetto l appalto della gestione di

Dettagli

CITTÀ di AVIGLIANA Provincia di TORINO

CITTÀ di AVIGLIANA Provincia di TORINO Oggetto: Affidamento del servizio di ritiro e recapito diretto della corrispondenza comunale nell ambito del Comune. FOGLIO PATTI E CONDIZIONI Art. 1 OGGETTO DELL'APPALTO L'appalto ha per oggetto: -il

Dettagli

COMUNE DI MARANO LAGUNARE PROVINCIA DI UDINE DISCIPLINARE PER IL SERVIZIO DI ASSISTENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO

COMUNE DI MARANO LAGUNARE PROVINCIA DI UDINE DISCIPLINARE PER IL SERVIZIO DI ASSISTENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DISCIPLINARE PER IL SERVIZIO DI ASSISTENZA E BROKERAGGIO ART. 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO Il servizio oggetto del presente disciplinare concerne lo svolgimento dell'attività di brokeraggio per

Dettagli

Capitolato per il servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo dell Università degli Studi di Camerino. Codice CIG: 03477181F8

Capitolato per il servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo dell Università degli Studi di Camerino. Codice CIG: 03477181F8 ALLEGATO 2 Capitolato per il servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo dell Università degli Studi di Camerino Codice CIG: 03477181F8 ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO E CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO

Dettagli

OGGETTO: servizio di pulizia e sanificazione degli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste periodo dal 1.06.2014 al 31.05.

OGGETTO: servizio di pulizia e sanificazione degli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste periodo dal 1.06.2014 al 31.05. OGGETTO: servizio di pulizia e sanificazione degli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste periodo dal 1.06.2014 al 31.05.2017 IMPRESA: (denominazione e codice fiscale) REPUBBLICA ITALIANA

Dettagli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli Città di Marigliano Comune di Marigliano Provincia di Napoli DETERMINAZIONE SETTORE III RESPONSABILE DEL SETTORE III: ing. A. Ciccarelli Registro Generale n. 1689 del 29.12.2014 Registro Settore n. 25

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DETERMINAZIONE N. 351 DEL 26/04/2011 PROPOSTA N. 77 Centro di Responsabilità: Servizio Economato,patrimonio,servizi Informatici, Ambiente Servizio: Economato

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE REPUBBLICA ITALIANA Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE OGGETTO: Contratto estimatorio per la fornitura di dispositivi medici occorrenti al servizio di radiologia interventistica e vascolare

Dettagli

Determinazione del Funzionario Responsabile SERVIZIO SEGRETERIA COMUNALE

Determinazione del Funzionario Responsabile SERVIZIO SEGRETERIA COMUNALE COMUNE DI MEZZANA PROVINCIA DI TRENTO COPIA Determinazione del Funzionario Responsabile SERVIZIO SEGRETERIA COMUNALE Numero 19 di data 28/01/2014 Oggeto: AFFIDAMENTO INCARICO ALLA DITTA SODEXO MOTIVATION

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici CAPITOLATO SPECIALE Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ammonta ad. 10250 oltre IVA al

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SUB A 2 SETTORE: RAGIONERIA-FINANZA-PROVVEDITORATO CED SERVIZIO ECONOMATO-PROVVEDITORATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SERVIZIO DI MANUTENZIONE, VERIFICA E RICARICA DEL PARCO ESTINTORI INSTALLATI NEGLI

Dettagli

Rio Marina AVVISO PUBBLICO

Rio Marina AVVISO PUBBLICO Rio Marina Comune elbano AVVISO PUBBLICO OGGETTO : Avviso di gara di licitazione privata per l affidamento del servizio di assistenza domiciliare agli anziani non autosufficienti. Si rende noto che con

Dettagli

C O M U N E D I P O N T E (PROVINCIA DI BENEVENTO) UFFICIO TECNICO

C O M U N E D I P O N T E (PROVINCIA DI BENEVENTO) UFFICIO TECNICO C O M U N E D I P O N T E (PROVINCIA DI BENEVENTO) UFFICIO TECNICO Piazza XXII Giugno - C. A. P. 82O30 - Cod. Fisc. 80000630626 - C/C Postale N.11617826- Tel.0824/875281 - FAX 0824/874337 - e-mail: ufficiotecnico@comunediponte.it

Dettagli

Presidenza della Regione Siciliana Rep. n. REPUBBLICA ITALIANA. Contratto di appalto. L anno il giorno del mese di nella sede del Dipartimento

Presidenza della Regione Siciliana Rep. n. REPUBBLICA ITALIANA. Contratto di appalto. L anno il giorno del mese di nella sede del Dipartimento Presidenza della Regione Siciliana Rep. n. REPUBBLICA ITALIANA Contratto di appalto L anno il giorno del mese di nella sede del Dipartimento Regionale della Programmazione della Presidenza della Regione

Dettagli

DELL ASSISTENZA DOMICILIARE E SCOLASTICA PER UN. L anno Duemilaundici, il giorno del mese di,

DELL ASSISTENZA DOMICILIARE E SCOLASTICA PER UN. L anno Duemilaundici, il giorno del mese di, COMUNE DI TORTOLI PROVINCIA OGLIASTRA CONTRATTO APPALTO SERVIZIO DI GESTIONE DELL ASSISTENZA DOMICILIARE E SCOLASTICA PER UN PERIODO DI ANNI 2 PLUS DISTRETTO OGLIASTRA Rep. del L anno Duemilaundici, il

Dettagli

CONTRATTO PER GLI INTERVENTI MIRATI AL RISPARMIO ENERGETICO PRESSO LA REGGIA DI VENARIA REALE FORNITURA DI CORPI ILLUMINANTI A

CONTRATTO PER GLI INTERVENTI MIRATI AL RISPARMIO ENERGETICO PRESSO LA REGGIA DI VENARIA REALE FORNITURA DI CORPI ILLUMINANTI A CONTRATTO PER GLI INTERVENTI MIRATI AL RISPARMIO ENERGETICO PRESSO LA REGGIA DI VENARIA REALE FORNITURA DI CORPI ILLUMINANTI A BASSO CONSUMO PER LE SCUDERIE JUVARIANE CODICE C.I.G... - CUP.. Importo netto:

Dettagli

AREA TECNICA. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs.

AREA TECNICA. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs. 163/2006) Per l appalto dei lavori di Riqualificazione urbanistica delle aree periferiche

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Prot. n. 000961/2015 Tolentino, li 11/03/2015 BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA a) Stazione appaltante: COSMARI Srl - Località Piane di Chienti - 62029 Tolentino (MC) - tel. 0733/203504 - fax 0733/204014

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE "SANTOBONO-PAUSILIPON" VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630

AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE SANTOBONO-PAUSILIPON VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630 AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE "SANTOBONO-PAUSILIPON" VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630 CONTRATTO RELATIVO ALL AFFIDAMENTO ANNUALE (PROROGABILE DI UN ULTERIORE ANNO)

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DETERMINAZIONE N. 80 DEL 07/02/2013 PROPOSTA N. 25 Centro di Responsabilità: Servizio Lavori Pubblici, Manutenzioni, Ambiente, Gestione Energia Servizio: Servizio

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DETERMINAZIONE N. 319 DEL 13/04/2011 PROPOSTA N. 73 Centro di Responsabilità: Servizio Economato,patrimonio,servizi Informatici, Ambiente Servizio: Economato

Dettagli

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE SEN. ONOFRIO JANNUZZI Specializzazioni: ELETTRONICA - INFORMATICA MECCANICA E MECCATRONICA

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE SEN. ONOFRIO JANNUZZI Specializzazioni: ELETTRONICA - INFORMATICA MECCANICA E MECCATRONICA ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE SEN. ONOFRIO JANNUZZI Specializzazioni: ELETTRONICA - INFORMATICA MECCANICA E MECCATRONICA Viale Gramsci, 40-76123 ANDRIA (BT) - Tel. 0883/599941 - Fax 0883/594578

Dettagli

Bando di gara Prot. 2373 del 02/09/2015 Albo Pretorio n. 494 del 02/09/2015 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA

Bando di gara Prot. 2373 del 02/09/2015 Albo Pretorio n. 494 del 02/09/2015 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA La tua Campania Cresce in Europa COMUNE DI SAN LORENZO MAGGIORE (Provincia di Benevento) (82034)Via Santa Maria n. 43/A. Tel. 0824 813711 - fax. 0824 813597 - E-mail: uff.tecnicoslm@libero.it Bando di

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI DI CUI ALL ART. 125 DEL DLG. 163/06

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI DI CUI ALL ART. 125 DEL DLG. 163/06 REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI DI CUI ALL ART. 125 DEL DLG. 163/06 Determinazione del Direttore Generale n. 25 del 5 marzo 2013 REGOLAMENTO PER

Dettagli

Comune di Villa di Tirano

Comune di Villa di Tirano Comune di Villa di Tirano! "" #$% &' ( CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO 1. OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto l affidamento del servizio

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Acquisto di n. 1 mini escavatore da impiegare nei lavori di manutenzione delle strade SALERNO, 10 ottobre 2012 IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO (ing. Bernardo Saja) Oggetto

Dettagli

P R O V I N C I A D I C O S E N Z A Via Panoramica al Porto, 9 87020 TORTORA Codice Fiscale Partita I.V.A. 00407150788

P R O V I N C I A D I C O S E N Z A Via Panoramica al Porto, 9 87020 TORTORA Codice Fiscale Partita I.V.A. 00407150788 di COMUNE DI TORTORA P R O V I N C I A D I C O S E N Z A Via Panoramica al Porto, 9 87020 TORTORA Codice Fiscale Partita I.V.A. 00407150788 tel. 0985-7660240-7660216 (ufficio tecnico) fax 0985-7660400

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. 163/2006

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. 163/2006 REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. 163/2006 1. OGGETTO E FINALITA Ai sensi e per gli effetti dell art. 125, comma 8

Dettagli

IL AREA AMMINISTR.CONTABILE

IL AREA AMMINISTR.CONTABILE OGGETTO: Manutenzione ordinaria arredo urbano. Affidamento alla Cooperativa Promozione Lavoro di San Bonifacio. IL AREA AMMINISTR.CONTABILE RICHIAMATA la delibera di Giunta Comunale n. 13 del 01.03.2012,

Dettagli

BANDO DI GARA PER L'AFFIDAMENTO, MEDIANTE PROCEDURA APERTA, DELLA FORNITURA DI PRODOTTI VENDIBILI IN FARMACIA

BANDO DI GARA PER L'AFFIDAMENTO, MEDIANTE PROCEDURA APERTA, DELLA FORNITURA DI PRODOTTI VENDIBILI IN FARMACIA BANDO DI GARA PER L'AFFIDAMENTO, MEDIANTE PROCEDURA APERTA, DELLA FORNITURA DI PRODOTTI VENDIBILI IN FARMACIA 1. STAZIONE APPALTANTE: AMEA SpA che gestisce la Farmacia Comunale di Paliano. La Stazione

Dettagli

ture e dei Trasporti Ministero delle Infrastrutture 00053, Civitavecchia P.d.C. 2 Capo CLEMENTE Massimiliano tel. 0766/366407

ture e dei Trasporti Ministero delle Infrastrutture 00053, Civitavecchia P.d.C. 2 Capo CLEMENTE Massimiliano tel. 0766/366407 Ministero delle Infrastrutture ture e dei Trasporti CAPITANERIA DI PORTO SEDE DI DIREZIONE MARITTIMA CIVITAVECCHIA Servizio Amministrativo Logistico Sezione Acquisti e Contratti N. SAL Mail PEC: cp-civitavecchia@pec.mit.gov.it

Dettagli

FINANZIARIO E BANCARIO PER L ACQUISIZIONE DI UN FINANZIAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO MEZZI AZIENDALE.

FINANZIARIO E BANCARIO PER L ACQUISIZIONE DI UN FINANZIAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO MEZZI AZIENDALE. Pag. 1 di 6 CAPITOLATO SPECIALE RELATIVO AL SERVIZIO FINANZIARIO E BANCARIO PER L ACQUISIZIONE DI UN FINANZIAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO 1 Pag. 2 di 6 INDICE ART. 1 OGGETTO DEL CONTRATTO --------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

COMUNE DI FARA IN SABINA. Provincia di Rieti. Repubblica Italiana CONTRATTO DI APPALTO DI SERVIZI PER LA REALIZZAZIONE DELLO

COMUNE DI FARA IN SABINA. Provincia di Rieti. Repubblica Italiana CONTRATTO DI APPALTO DI SERVIZI PER LA REALIZZAZIONE DELLO repertorio n Agenzia delle Entrate Registrato a Rieti il n serie versati COMUNE DI FARA IN SABINA Provincia di Rieti Repubblica Italiana CONTRATTO DI APPALTO DI SERVIZI PER LA REALIZZAZIONE DELLO SPORTELLO

Dettagli

ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO ART. 2 CORRISPETTIVO ART. 3 MODALITA ATTUATIVE 3. 3 EROGAZIONE E GESTIONE DELLE ATTIVITA FORMATIVE

ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO ART. 2 CORRISPETTIVO ART. 3 MODALITA ATTUATIVE 3. 3 EROGAZIONE E GESTIONE DELLE ATTIVITA FORMATIVE CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI FORMAZIONE IN MATERIA DI SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO PER IL PERSONALE DIPENDENTE DELLA PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO

Dettagli

importo complessivo di 39.920,00 di cui.1.920,00 per oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso.

importo complessivo di 39.920,00 di cui.1.920,00 per oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso. COMUNE DI POMARANCE Prov. di Pisa SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO Prot. n. del Spett.le Società PROCEDURA DI COTTIMO FIDUCIARIO CIG. Z36145B8CB CUP. F67H15000370004 1 OGGETTO DELL APPALTO E IMPORTO A BASE

Dettagli

Premesso che con determinazione n.30/2013 è stata avviata la. procedura in economia per l affidamento dei lavori di

Premesso che con determinazione n.30/2013 è stata avviata la. procedura in economia per l affidamento dei lavori di COMUNE DI TURRIACO N. 246 PROVINCIA DI GORIZIA ATTO DI COTTIMO PER L ESECUZIONE DEI LAVORI DI RIMOZIONE E SMALTIMENTO DELLA COPERTURA IN CEMENTO-AMIANTO DEI MAGAZZINI COMUNALI. CIG Z1908C6004 CUP H78C12000040007

Dettagli

COMUNE DI CANARO. Provincia di Rovigo Ufficio Tecnico Comunale IL COMUNE DI CANARO RENDE NOTO AVVISO PUBBLICO

COMUNE DI CANARO. Provincia di Rovigo Ufficio Tecnico Comunale IL COMUNE DI CANARO RENDE NOTO AVVISO PUBBLICO IL COMUNE DI CANARO RENDE NOTO AVVISO PUBBLICO Oggetto: indagine di mercato per la ricerca, individuazione e selezione di operatori economici da invitare alla procedura negoziata senza previa pubblicazione

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 ENTE APPALTANTE: Comune di Cusano Milanino Piazza Martiri di

Dettagli

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Servizio Provveditorato TEL.0823/445189 - FAX 0823/279581 AVVISO DI GARA CIG: LOTTO N. 1 CIG 5758272460 LOTTO N. 2 CIG 57582870C2 Questa ASL di Caserta indice procedura

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA Via A. De Blasio, 10 - C.A.P. 82034 UFFICIO TECNICO COMUNALE Tel. 0824 817444 Fax 0824 817400 e-mail - stmguardiasanframondi@pec.cstsannio.it Bando di gara Prot. 8093 del 10/11/2014 Albo Pretorio n. 1233

Dettagli

CIG: 1724479D13. DISCIPLINARE DI AFFIDAMENTO

CIG: 1724479D13. DISCIPLINARE DI AFFIDAMENTO ALL. B AFFIDAMENTO AI SENSI DEGLI ARTT. 19 E 27 DEL D. LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLE ATTIVITÀ DI CONSULENZA SPECIALISTICA PER L ELABORAZIONE DEL MODELLO DI FLUSSO DEGLI ACQUIFERI E DI DISPERSIONE DEGLI

Dettagli