Stazione e scale immobili, verdetto dalle telecamere

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Stazione e scale immobili, verdetto dalle telecamere"

Transcript

1 Pubblicità inferiore al 45% - Contiene IP SETTIMANALE DI INFORMAZIONE FONDATO NEL 1983 Poste Italiane spa - Spedizione in a.p. - D.L. 353/2003 (conv.in l.27/02/2004 n.46) art. 1, comma 1 - DCB Pc GIOVEDÌ 31 GENNAIO ANNO 31 N. 2 - EURO 0,20 Comune, dai cittadini idee che faranno risparmiare Spending review piacentina, Romersi: Una proposta su tre sarà realtà GAZZOLA A PAGINA 5 WEEKEND In primo piano - Associazione Pendolari-Comune, scontro anche su strisce pedonali e parcheggio bici Stazione e scale immobili, verdetto dalle telecamere Si esamineranno i video per capire se il continuo stop delle scale mobili di Piazzale Marconi sia dovuto a guasti o provocato da qualche furbetto, intanto è polemica Paolini, il richiamo di Jack London A PAGINA 7 Ormai le chiamano le scale immobili. Sono quelle del sottopasso della stazione ferroviaria, area nella quale si concentrano molti motivi di attrito tra Associazione Pendolari e Comune: per chiarire alcuni dubbi emersi in questi mesi, potrebbero essere esaminati anche i video delle telecamere della zona DOSSENA A PAGINA 3 Scuola Studenti disabili, buona integrazione ma c è molto da fare A PAGINA 2 Politiche, i dubbi di un (e)lettore deluso Magni, teatro canzone al Verdi di Fiorenzuola A PAGINA 8 Fiorenzuola Zobia, su Facebook spopola il gruppo che vuole rilanciarla IANNOTTA A PAGINA 5 La lettera: Caro Corriere Padano, ma adesso per chi voto? Aiuto! A PAGINA 4 In D corre l Atletico Pro Eccellenza, l ora del derby Copernico e Galileo, ne parla Schiavi A PAGINA 9 Volley Piacentine, ora le sfide si fanno toste A PAGINA 15 A PAGINA 14 PASSAPAROLA

2 Corriere Padano 2 Questa settimana su Libertà compie 130 anni ma Rizzuto le tiene il broncio C era tutta Piacenza allo Spazio Rotative per festeggiare il compleanno di Libertà: il quotidiano dei piacentini ha compiuto 130 anni, gli editori Donatella Ronconi e Enrica Prati hanno accolto nella sede di via Benedettine i massimi rappresentanti delle istituzioni locali, delle categorie economiche e della vita sociale... Il direttore di Libertà Gaetano Rizzuto, molto vistosamente, teneva però il broncio. Trasmetteva l idea di voler essere da un altra parte. Sempre più insistentemente, corrono voci di dissapori con l editore. Su corrierepadano.it particolari di un rapporto che va logorandosi. Intervista doppia Colosimo-Pallavicini: uniti dal giudizio su Dosi Sono due tra i più giovani consiglieri dell aula piacentina. Da schieramenti opposti spesso li abbiamo sentiti spendersi per questioni che toccano da vicino i loro coetanei, ma non solo. Marco Colosimo (esponente di Fli eletto in quota Piacenza Viva) e Carlo Pallavicini (Prc), messi faccia a faccia dall intervista doppia di corrierepadano.it, trovano inconsapevolmente un punto di incontro. Come emerge dalle risposte, infatti, per entrambi il giudizio sull operato del sindaco Paolo Dosi è piuttosto negativo. Infatti, mentre Colosimo, senza bisogno di nascondersi, boccia pesantemente l Amministrazione, Pallavicini, pur promuovendo a parole l azione del primo cittadino, non riesce a nascondere una smorfia di vero disappunto. Silicone per De Micheli e Pdl assente. I tweet sulla strada di Roma Piacenza il dato pare ormai assodato si ritroverà con una compagine romana ridotta rispetto all attuale legislatura. La città e il territorio potrebbero infatti ritrovarsi con tre parlamentari (oggi sono cinque). Corriere Padano ha provato a lanciare una provocazione si Twitter chiamando in causa i protagonisti. Le risposte non si sono fatte attendere: Polledri ha suggerito di mettere all ingrasso Foti e di fare un aggiunta di Silicone a De Micheli per compensare la perdita di peso, mentre la deputata del Pd, ignorando il leghista, ha accusato il Pdl di essersi disinteressato del territorio. Rigenerazione urbana e consumo del suolo: Piacenza smart city? Sviluppo e sostenibilità, due termini che sempre di più dovranno viaggiare a braccetto. Lo dimostra anche l ultimo Piano città varato dal Governo, nato nel segno di una rigenerazione urbana che tenga conto della necessità di limitare il consumo del suolo, di considerare le città come possibili fonti di creazione di energia alternativa e come luoghi da valorizzare senza deturpare, snaturare o consegnare all inquinamento. Una riflessione che trova poco terreno fertile a Piacenza, che, dopo l investimento logistico, pensa ora di poter fare il retroporto di Genova, consegnando ancora terreno fertile all asfalto. Su corrierepadano.it una riflessione sulle scelte fatte e su quelle da fare in futuro. Croci (Ance): Regole, incentivi e sinergie contro la crisi dell edilizia Il nuovo caposezione Ance di Piacenza, Maurizio Croci, non si limita a elencare le gravi difficoltà del settore edile, ma invita anche a guardare avanti e rilancia le proposte dell associazione dei costruttori di Confindustria Piacenza. Appalti pubblici ridotti al lumicino, paletti che frenano la ripresa anche del settore privato, crisi del settore. La ricetta e le soluzioni del nuovo rappresentante dei costruttori. ATTUALITÀ 31 gennaio 2013 Piacenza, studenti disabili al 2,40% dell intera popolazione scolastica IN BREVE Over 65 gratis sui bus urbani, nuova tessera per viaggiare (c.a.) È ritirabile già dal 28 gennaio la tessera che consentirà ai residenti a Piacenza, il cui 65 compleanno ricade nei mesi di gennaio e febbraio 2013, di viaggiare gratuitamente su tutte le linee dei bus urbani, grazie al rinnovo della convenzione tra Amministrazione comunale e Seta. Rilasciata presso la bigliette - ria di Seta in piazza Cittadel - la, dove si trova uno sportello operativo dal lunedì al giovedì tra le 8.15 e le e dalle alle 17, nonché il venerdì dalle 8.15 alle 12.45, la tessera funziona come un abbonamento: dovrà essere sempre portata con sé, convalidata ad ogni utilizzo del bus e, in caso di controlli a bordo, mostrata per le opportune verifiche. A titolo di rimborso spese, ai fruitori viene richiesto un contributo una tantum di 5 euro, che permetterà di spostarsi sui mezzi pubblici in città, senza acquistare il biglietto, sino al 31 dicembre Per maggiori info è attivo il numero ; è anche possibile rivolgersi agli sportelli comunali Quinfo Urp di piazza Cavalli (tel ) o consultare il sito Sono i piacentini in cerca di lavoro Nel 2011 a Piacenza il numero dei disoccupati è aumentato del 71,6 per cento rispetto al 2010, raggiungendo il numero più elevato di persone in cerca di occupazione - ben del periodo È quanto emerge dal Rapporto Ires presentato nei giorni scorsi alla Camera del lavoro. Donne e giovani sono i più numerosi tra le fila di coloro che cercano un impiego; secondo il Rapporto il nostro tasso di disoccupazione provinciale passa dal 2,9 per cento al 4,9 per cento, mentre quello regionale scende dal 5,7 per cento al 5,3 per cento. Peggiora anche il tasso di disoccupazione giovanile (15-24 anni) che passa dal 13,6 per cento del 2010 al 23,8 per cento del 2011, mentre a livello regionale sta calando al 21,9 per cento. (c.a.) Su un totale di circa 34mila iscritti alle scuole piacentine, gli alunni disabili con certificazione sono 833 e rappresentano, dunque, il 2,40% dell intera popolazione scolastica. Sono questi i numeri delle presenza di studenti disabili nella realtà scolastica piacentina emersi mercoledì scorso durante il focus sull integra - zione scolastica degli studenti disabili promosso dalla Provincia di Piacenza (settore Sistema scolastico ed educativo). In platea una folta rappresentanza del mondo scolastico, dei Comuni, degli operatori e degli insegnanti di sostegno che si occupano di disabilità. L incontro ha fatto seguito al rinnovo dell accordo di programma provinciale per l integrazione scolastica degli alunni in situazione di handicap siglato in dicembre e originariamente sottoscritto nel 2007 con valenza quinquennale. L intesa, che rimarrà in vigore per i prossimi 5 anni, si basa sulla legge numero 104 del 5 febbraio 1992 per l assistenza, l inte - grazione sociale e i diritti delle persone in situazione di handicap. A scuola - ha ricordato l assessore al sistema scolastico e della formazione Andrea Paparo - devono andare tutti i bambini e i ragazzi: si tratta di un principio che nella sua attuazione pratica comporta diverse difficoltà. Il confronto si pone come uno strumento concreto per superare questi problemi e per offrire sempre più opportunità, nonostante il delicato momento di ristrettezze dal punto di vista economico. Se nel 2012 si sono registrati - ha illustrato Giuliano Limonta, direttore dell'unità operativa di neuropsichiatria, psicologia, infanzia e adolescenza dell'ausl di Piacenza - nuovi ingressi per presa in carico alla neuropsichiatria, non si rileva un aumento in proporzione della percentuale di gravi disabilità certificate. Da segnalare negli ultimi anni un incremento dei disturbi dello sviluppo e, contestualmente, dello studio degli stessi. Ancora qualche dato. Attualmente gli insegnanti di sostegno in attività nelle scuole piacentine sono complessivamente 428; di questi 350 sono specializzati (sia di ruolo che non di ruolo). L alta percentuale di specializzazione ha sottolineato il dirigente dell'ufficio scolastico regionale (ambito territoriale per la provincia di Piacenza) oltre che coordinatore del Gruppo di lavoro interistituzionale provinciale per l'integrazione scolastica Luciano Rondanini con Ada Guastoni (dell'ufficio scolastico regionale-ambito territoriale per la provincia di Piacenza) è un dato estremamente positivo per il nostro territorio. Occorre puntare sotto il profilo didattico ha continuato Rondanini su una crescita intelligente, inclusiva e sostenibile. In questo quadro assume un ruolo fondamentale la capacità dell inse - gnante di far crescere la classe in presenza di allievi con disabilità - come un gruppo. In questo senso le nuove tecnologie consentono l utilizzo metodi didattici aggiornati e fruibili. Ad illustrare le esperienze locali di integrazione degli alunni con disabilità sono stati Giuseppe Magistrali (responsabile ufficio di piano Distretto della città di Piacenza), Francesco Negrotti (responsabile ufficio di piano Distretto di levante) e Maria Rosella Barbattini (rappresentante del Distretto di Ponente). Approfondita anche l attività dei diversi centri territoriali e circoli didattici che si occupano di disabilità. (d.a.) Una famiglia su 100 rifiuta le vaccinazioni sui neonati (co.al.) Ogni anno una famiglia su 100 rifiuta le vaccinazioni sui neonati: questo secondo i dati diffusi dall Ausl relativamente a Piacenza. In Italia (eccetto il Veneto) sono infatti obbligatorie - già nei primi mesi di vita - antipolio, antidifterica, antitetanica ed e- patite B. Tuttavia gli obiettori sono sempre più numerosi, anche a Piacenza: l Ausl ha stimato che si tratta dell 1 per cento su bimbi da sottoporre a vaccinazione ogni anno in tutta l Azienda. Solitamente, il no viene spiegato; ogni rifiuto di vaccinazione è comunque accuratamente vagliato per verificare se alla base vi siano ragioni consapevoli o si tratti al contrario di trascuratezza da parte dei genitori. Case, calano i prezzi: a Piacenza -5,7% (c.a.) Calano i prezzi delle abitazioni a Piacenza - secondo le recenti analisi dell Ufficio Studi di Tecnocasa - che registrano una diminuzione del 5,7 per cento nel primo semestre 2012 rispetto a quello precedente. L aumento dei tassi sui mutui implica rate più alte e quindi una minore disponibilità economica da parte degli acquirenti. I tempi medi di vendita si attestano su 6 mesi circa, anche se soluzioni a prezzo di mercato si vendono anche in 3-4 mesi. Aumenta il numero di richieste di appartamenti in affitto, complici le attuali difficoltà ad acquistare, da parte di varie categorie di persone: single, coppie, famiglie ed in parte minore da studenti universitari.

3 31 gennaio 2013 Corriere Padano 3 IN PRIMO PIANO In primo piano - Scontro pendolari-comune anche su strisce pedonali e parcheggio bici Stazione e scale immobili, verdetto dalle telecamere Si esamineranno i video per capire se il continuo stop delle scale mobili di Piazzale Marconi sia provocato da qualche furbetto, ma intanto è polemica ANDREA DOSSENA Studenti e viaggiatori, ormai, le chiamano le scale immobili. Sono quelle del sottopasso della stazione ferroviaria di Piacenza, il cui frequente blocco è al centro di u- na aspra polemica tra Associazione Pendolari (secondo la quale funzionano male) e Amministrazione, già finite in tribunale per la vicenda della sede e ai ferri corti anche per la possibile rimozione delle strisce pedonali che consentono l'attraversamento in superficie tra la stazione e i Giardini Margherita nonchè per l'ordinanza che vieta la possibilità di posteggiare liberamente biciclette e scooter in piazzale Marconi. Difficile dire quale sia il fronte più teso, ma sarebbe alle porte una svolta sul fronte delle scale mobili. Incrociando i dati degli orari dei blocchi dei dispositivi con i video delle telecamere presenti in zona, si cercherà di capire se ci siano dei furbetti che si divertono a premere il pulsante di emergenza. Questo perchè - ad ogni verifica tecnica - non sarebbero emersi malfunzionamenti delle scale. A prescindere dal verdetto che verrà dell esame delle telecamere della zona, un altra questione delicata è l annun - Nidi e mense, tariffe invariate: è una conseguenza della crisi ciata rimozione delle strisce pedonali che consentono l'attraversamento. Il tentativo di spingere all'utilizzo delle scale mobili (che nell idea iniziale di riqualificazione dell area non erano previste) si scontrerà infatti con ogni probabilità con le abitudini - facilmente verificabili - di chi arriva da quelle parti e quasi sempre, piuttosto che usare il sottopasso accessibile tramite le scale mobili, sposta o scavalca i new-jersey in plastica che attualmente tagliano in due lo spartitraffico proprio ad altezza delle strisce. La rimozione dei cubetti di porfido dipinti di bianco ad un solo anno dalla posa viene intanto bollata come un dietrofront illogico e costoso da un gruppo di contrari la cui battaglia ha trovato una sponda via Facebook. Sul popolare social network è infatti nato da pochi giorni il gruppo Io dico no alla rimozione delle strisce pedonali in Piazzale Marconi, che mentre scriviamo conta una trentina di a- derenti tra i quali circola pure l idea di difendere le strisce contese come se fossero quelle di Abbey Road, finite sulla celeberrima copertina dell omonimo album dei Beatles del Altro fronte che torna ad arroventarsi, nonostante il gelo di stagione, è quello dell'ordinanza anti-parcheggio che già scatenò un putiferio al momento del suo lancio. Scaduta il 31 dicembre, l'ordinanza comunale che vietava di lasciare in sosta di velocipedi e ciclomotori è stata riattivata, con lo scopo dichiarato di preservare ordine e decoro della zona ma con la conseguenza di riaccendere la polemica da parte dell'associazione Pendolari, che ritiene la mossa L area tra binari e giardini resta un nodo, non soltanto ferroviario La Giornata della Memoria in Fondazione un passo indietro nel dialogo instaurato con l assessore Luigi Rabuffi. Dialogo che però, secondo il vicesindaco Cacciatore, è invece più aperto che mai. Nelle prossime settimane ne vedremo delle belle. Nella foto in alto, una delle scale immobili della stazione ferroviaria. A lato, l attraversamento pedonale che sarà tolto: spesso i new jersey presenti ora sono spostati o scavalcati FRANCESCA GAZZOLA Con l'azzeramento delle liste d'attesa degli a- sili nido e la decisione di non aumentare le tariffe di frequenza dei nidi e delle mense, Piacenza si dimostra città dell Emilia Romagna tra le più attente alle politiche per l infanzia e sensibill alle difficoltà delle famiglie in tempo di crisi. Se a Parma la retta massima per gli asili nido è di 541 euro (per chi ha un reddito Isee superiore a 32mila euro), a Piacenza si aggira da alcuni anni attorno ai 500 euro, passando dai 495euro di tariffa massima dell anno 2011/2012 (per Isee superiore a 27mila), ai 509 euro dell anno in corso con una leggera flessione dovuta all adegua - mento annuale Istat. A differenza di altre città dell Emilia Romagna, l amministrazione comunale piacentina intende mantenere invariate le rette dei nidi anche per il E così se da settembre a Parma si prevedono aumenti consistenti per chi ha un reddito Isee superiore a 32mila euro (dalla tariffa massima di 541 euro si passerebbe a 650 euro di retta massima al nido), a Piacenza l assessore Giovanna Palladini (Sociale e Infanzia) conferma l intenzione della giunta di mantenere inalterate le tariffe anche per il nuovo anno (con incrementi dovuti esclusivamente all adeguamento Istat). Notizie positive anche per quanto riguarda le rette delle mense delle scuole materne. Per quanto riguarda le scuole materne a Piacenza non ci sono scuole dell infanzia comunali ma sono tutte statali o private l'amministrazione comunale ha deciso comunque di dare una risposta alle famiglie in difficoltà per la crisi decidendo di non aumentare la retta delle mense scolastiche: La retta delle mense ha spiegato l assessore Paola Beltrani (Politiche scolastiche) rimane invariata fino a settembre Abbiamo infatti deciso di non aggiornare le tariffe delle mense posticipando l'adeguamento Istat a settembre 2013 (insieme ai nidi) offrendo così un risparmio alle famiglie pur mantenendo inalterata la qualità del servizio che si basa principalmente sull'offerta di prodotti biologici e a filiera corta (pasti a km zero). Se la retta intera è oggi pari a 5,35 euro per pasto a settembre 2013 salirà di poco a 5,72 euro (conseguentemente la tariffa A Parma da settembre aumenta la quota massima: da 541 a 650 euro ridotta passerà da 3,22 euro a 3,32 e la minima da 1,68 euro a 1,74 euro). Tra gli obiettivi inseriti nelle Linee programmatiche di mandato rientrano inoltre la volontà di lavorare insieme ai privati per un ulteriore incremento dei posti al nido e la promozione di altre forme di servizi per la prima infanzia. A questo proposito ricordiamo che Piacenza ha raggiunto il pareggio tra domanda e offerta di posti disponibili sul territorio, che sono complessivamente 819 tra strutture pubbliche e private: accanto agli 8 nidi comunali si aggiungono i 15 nidi privati di cui 13 convenzionati con il Comune di Piacenza. Uri Orlev e l orrore dei campi di concentramento (dox) E stato Uri Orlev il protagonista del Giorno della Memoria a Piacenza. Reduce del ghetto di Varsavia e del campo di concentramento di Bergen-Belsen, lo scrittore israeliano ha incontrato - in un convegno promosso dall Amministrazione provinciale - gli studenti delle scuole superiori piacentine, accompagnati dai dirigenti scolastici e dagli insegnanti, nell auditorium della Fondazione di Piacenza e Vigevano. Presenti anche il presidente della Provincia Trespidi e il sindaco Dosi. Trasporto pubblico locale, accordo raggiunto tra Seta e Tempi Agenzia: due anni di validità (a.d.) Seta Spa e Tempi Agenzia hanno raggiunto l accordo sul contratto di servizio che definisce le modalità di gestione del servizio di trasporto pubblico nel bacino provinciale piacentino. Il nuovo contratto avrà validità biennale ( ) e prevede la produzione di 7,945 milioni di Km di servizio all anno, per un corrispettivodi2,07 alchilometro. Le condizioni economiche e di servizio previste dal nuovo contratto ha spiegato Filippo Allegra (nella foto), amministratore delegato di Seta sono coerenti con gli obiettivi fissati dai soci nel nostro Piano industriale. Dopo l accordo raggiunto a Reggio Emilia in dicembre, dunque, anche a Piacenza la buona collaborazione tra Seta, l Agenzia per la Mobilità e gli Enti locali ha consentito di giungere ad un risultato importante, che consente ora all azienda di concentrare l at - tenzione nella realizzazione degli impegni di efficientamento e riorganizzazione assunti nel Piano Industriale. Desidero ringraziare i rappresentanti degli Enti locali di Piacenza e di Tempi Agenzia per la sensibilità e la collaborazione dimostrata. Ora ci occuperemo di chiudere il contratto anche a Modena convinti che, assieme agli Enti locali modenesi ed all Agenzia per la Mobilità, sapremo trovare anche qui soluzioni coerenti e proficue.

4 Corriere Padano 4 ATTUALITÀ POLITICA 31 gennaio 2013 Verso le Politiche - Tanti i motivi per riflettere bene e non sprecare la crocetta Caro Corriere Padano, e adesso per chi voto? Pubblichiamo la lettera di un (e)lettore che ammette tutte le sue perplessità, tra promesse tradite e ottimismo scemato Pubblichiamo la lettera di un lettore/elettore che confessa il suo smarrimento e chiede un aiuto al nostro giornale. Caro Corriere Padano, ti scrivo perché voglio confidarti il mio imbarazzo. Tra nemmeno trenta giorni si vota per le elezioni Politiche. E, credimi, non so davvero chi votare. E vero, qualcuno mi potrebbe dire, c è pur sempre la scelta dell astensione, il cosiddetto partito del non voto che da anni cresce sempre di più. Tuttavia io penso semplicemente che un elettore abbia il dovere di esprimere la sua preferenza anche se i no - stri politici non ci hanno certo aiutato. L ho fatto per 17 anni, non ho intenzione di smettere ora. Il vero problema, caro Corriere, è che più passa il tempo e più fatico a farmi un idea su come non sprecare la mia crocetta. Fino a un mesetto fa riflettevo: c è ancora tempo, riuscirò a schiarirmi le idee. Ed invece sempre più nebbia. Hai presente il Fantozzi delirante alle prese con i politici che dalla televisione gli si rivolgono direttamente invitandolo a votare per loro? Ecco, siamo a quei livelli. Ecco le peripezie dei miei pensieri: confesso di aver sostenuto per diversi anni il centrodestra e negli ultimissimi il Pdl. Poi, però, a un certo punto l ho dovuto ammettere a me stesso: Silvio Berlusconi ha fallito. Della sua rivoluzione liberale non c è traccia. Va beh, potrà anche essere (e davvero non lo voglio escludere) che certi giudici ce l ab - biano con lui in maniera ostinata e talvolta leggi bene, talvolta potranno anche essere stati animati da pregiudizi. Però adesso c è un limite a tutto. Credevo che dopo a- Corriere Padano non può che raccogliere l appello di questo nostro lettore che, seppur minuziosamente informato, anzi, forse proprio perché minuziosamente informato, palesa un forte smarrimento a meno di un mese da un voto che significherà molto per il nostro Paese: un Paese che ha bisogno di stabilità, idee, progetti. Non di slogan. Ci siamo interrogati su come le nostra redazione potrebbe aiutare i numerosi lettori e cittadini che, ad ver lasciato palla a Monti un anno fa la parabola di Silvio fosse veramente giunta alla fine. Si sarebbe tolto di mezzo, Bersani avrebbe governato in santa pace e una volta per tutte lo avremmo giudicato senza che si gridasse per forza al berlusconismo o neologismi vari. Bersani e i suoi non avrebbero più avuto scuse. E invece Silvio che fa? Torna in pista. No, davvero. Stavolta basta. Non lo voto nemmeno sotto tortura. E mi hanno rotto pure i suoi amici con la lingua a penzoloni: Alfano (che inizialmente pensavo fosse uno con la schiena dritta), Verdini, Cicchitto, per non parlare dell odiosissima Santanché. Sono convinto che non rimonterà, nonostante sia un animale da salotti televisivi e della comunicazione. E poi, diamine, basta rifletterci un attimo: quando è sceso in campo nel 1994 c erano ancora Clinton negli Stati Uniti, Mitterand in Francia, Kohl in Germania. Hanno mollato tutti, lo faccia anche lui una volta per tutte. Sì, non lo rivoterei per nulla al mondo. E dunque quale sarebbe l al - ternativa più credibile? Mi pareva fosse Bersani. Confido che mi sarebbe piaciuto vedere Renzi, ma ahimé ha perso le primarie. E allora dobbiamo ripiegare sul nostro concittadino di Bettola. Non certo uno che ti dà la scossa, ma perché non concedergli questa possibilità? mi son detto. Stavolta svolto e lo voto. In fondo ha l aria del bravo contadinotto, ispira fiducia. D accordo, le sue primarie sono state un po pilotate e ha fatto fuori il nostro ex sindaco Reggi, ma si sa come vanno ste cose. E l ultima sua chance. Sì, caro Corriere. Un mesetto fa ero sicuro che avrei votato Bersani. Poi ho guardato bene chi sono i suoi alleati. C è quel Nichi Vendola che non mi convince del tutto. E non perché sia gay, ci mancherebbe altro. E perché quando parla dà sempre l im - pressione di essere un fanatico sconnesso dalla realtà. Non escludo che dica cose intelligenti. Ma sono convinto che se le dicesse senza ricorrere a certe iperboli lessicali, avrebbe il doppio o forse il triplo del consenso. Anche per questo hanno quindi hanno iniziato a serpeggiare i primi dubbi su Bersani. Dubbi che si sono Berlusconi, Bersani, Monti, Ingroia, Giannino e Grillo: verso la volata la battaglia tra i candidati premier Pregi e difetti dei contendenti e delle loro proposte politiche: sullo sfondo il tema della credibilità moltiplicati nei giorni successivi quando è scoppiato lo scandalo del Monte dei Paschi di Siena e in quelli in cui il premier Monti ha fatto capire che era pronto a scendere in campo. Onestamente non so se i meno soldi che ho in tasca a fine mese siano per colpa sua, dell Imu o di chi governava prima. Però a me Monti piace. Ha un aria rassicurante, di uno che fa le cose per bene; di un onesto che non ti dice una cosa davanti e poi ne fa un altra dietro. Insomma, con lui guardano all Italia come ad un Paese normale. Va là, lo voto. Se lo merita. Sono quasi arrivato a una conclusione. O almeno così mi pare. Poi però ascolto altri dibattiti. Da una parte o dall altra accanto a Monti spunta Casini. Pier, quello che dice sempre le solite cose. Quello che parla per slogan. Non lo so, ma non gli darei in mano cinque euro. E lì nuovi dubbi. Poi si presenta Oscar Giannino. Una volta l ho visto dal vivo a Piacenza. Videointerviste ad esperti, obiettivo capire: un aiuto super partes da corrierepadano.it oggi, non saprebbero che farsene di matita copiativa e scheda elettorale. Siamo al punto che manca l ispi - razione anche per annullare la scheda in maniera creativa o volgare, come tante volte accade. Ci siamo interrogati su come restituire entusiasmo al partito del non voto, che non esprimendosi non farebbe certo l interesse del Paese. Un ipotesi poteva essere quella di fare il mestiere della classica asta per microfoni, dando voce alle proposte elettorali dei vari candidati, che, come si sa, nelle settimane che precedono il voto non lesinano progetti e interesse per le più svariate categorie. Ma, riflettendo, abbiamo pensato che forse potremmo fare qualcosa di più. Così abbiamo deciso di non dare voce a chi è in corsa per Camera e Senato, ma ad esperti dei vari settori in grado di a- nalizzare la situazione, proporre ricette e valutare in modo super partes le proposte che i partiti stanno avanzando. Lo faremo con una seri di videointerviste che pubblicheremo sul nostro sito, corrierepada - no.it. Insomma, come in ogni campagna elettorale ne stiamo sentendo tante. Ci proponiamo così di non fare Parlava naturalmente di economia. Forbito e competente, era difficile restare al pari dei suoi ragionamenti. Mi aveva preso, lo ammetto. E quando ha creato Fare per fermare il declino, una lista civica di gente stanca della solita politica, un pensiero ce l ho fatto. Ho letto i suoi dieci punti. Tutti condivisibili, ma dove potrebbe arrivare senza partiti alle spalle? Difficile che possa incidere. L altra sera guardavo Servizio Pubblico e c era ospite Ingroia, quello della Rivoluzione civile. Mi piace anche lui. Ha l aria di una persona per bene, uno che ha combattuto la mafia. Sì, voto Ingroia, è la risposta definitiva. Poi però con il ragionamento sono andato oltre: ma perché un magistrato del suo calibro deve entrare in politica e farsi appoggiare da alcuni partiti? Non avrebbe avuto più senso che restasse uno schieramento civico puro? C è qualche zona d ombra che non mi convince. In pratica, caro Corriere, ho pensato di dare il mio sostegno a tutti, salvo poi cambiare idea in un batter baleno. L unico che con assoluta franchezza non ho mai avuto la tentazione di votare è Beppe Grillo. Non perché quanto dice non siano cose condivisibili. Anzi. Ma perché un conto è schernire la casta e sbraitare contro di essa, un conto è governare e conquistarsi credibilità. Ecco, caro Corriere, sono di nuovo al via. Non mi convince nessuno. Saresti in grado di aiutare uno dei tanti indecisi di queste elezioni? Nelle foto in alto (da sin.) Bersani e Grillo, al centro Berlusconi e Monti e a lato Ingroia e Giannino da ennesimo moltiplicatore e megafono di proposte più o meno realizzabili, ma di cercare di verificare l attendibilità di quello che ci viene proposto in tv, sui giornali, sul web, nella speranza che i tanti elettori che si trovano nella condizione del nostro lettore possano trovare in noi un valido alleato per la comprensione e la valutazione dei programmi di chi si candida a governarci per i prossimi cinque anni. Vi aspettiamo su corrierepadano.it.

5 31 gennaio 2013 Corriere Padano 5 ATTUALITÀ Bilancio - C è chi suggerisce di accorpare le sedi degli uffici comunali e chi invita a ridurre la quantità di carta utilizzata Ecco le idee che faranno risparmiare Spending review comunale, 80 proposte. Romersi: Una su tre sarà realtà FRANCESCA GAZZOLA Qualcuno ha proposto l accor - pamento delle sedi comunali (e la vendita di quelle sottoutilizzate), qualcun altro ha suggerito di abolire figure troppo onerose come quella di direttore generale/city manager - dall en - te e dalle società da esso controllate. Una pensionata over 70 ha proposto l'abolizione della gratuità dell'autobus per gli ultra sessantacinquenni e suggerito l istituzione di un abbonamento annuo (a modico prezzo e con la sola esclusione delle fasce a reddito minimo o nullatenenti). C è poi chi ha fatto notare lo scarso utilizzo delle scale mobili del sottopasso di piazzale Marconi e chi ha chiesto (anche tra i dipendenti comunali) l eliminazione della carta dagli uffici e l invio di tutte le comunicazioni tramite posta elettronica, compresa la busta paga. Sono alcune delle proposte (circa un ottantina) di spending review (revisione della spesa) che i piacentini hanno segnalato all am - ministrazione comunale attraverso il percorso partecipato avviato lo scorso ottobre sulla falsariga del processo intrapreso dal passato governo Monti contro gli sprechi della spesa pubblica. Ma accanto a coloro che hanno suggerito misure indirizzate al contenimento dei costi, balzano all'occhio disagi e problematiche di vario tipo (specialmente in ambito viabilistico come scarsità di parcheggi, auto parcheggiate in divieto di sosta, traffico eccessivo in centro storico) che alcuni cittadini hanno voluto denunciare all amministra - zione comunale. Malumori che mostrano cosa non va a Piacenza - secondo alcuni - e che suggeriscono interventi risolutivi anche consistenti (in taluni casi sono vere e proprie rivoluzioni viabilistiche con sensi di marcia invertiti e nuovi spazi verdi) ma che in sostanza sono un buon indicatore di cittadinanza attiva e rappresentano l elevato interesse dei cittadini al dibattito locale. C'è chi ha proposto esami clinici notturni ( per ridurre i tempi di attesa ) e chi ha criticato i parcheggi selvaggi sulle piste ciclabili. Qualcuno ha chiesto di posticipare l orario di pulizia delle strade ( dalle 9 in poi quando la gente è a lavoro )e qualcun altro l eliminazione del canile e multe salate a chi non raccoglie le deiezioni del proprio cane su suolo pubblico. Da sottolineare infine - i malumori dei residenti di Mucinasso che hanno inviato una serie di richieste al Comune: dalla necessità di un parcheggio in zona scuole, all introduzione di nuovi limiti di velocità fino al divieto di transito ai mezzi pesanti in alcuni tratti. In primavera il piano di razionalizzazione Le proposte sono pervenute al Comune di Piacenza attraverso la piattaforma Piacenza Partecipa (già utilizzata in precedenti occasioni) che questa primavera verrà indirizzata ad accogliere i suggerimenti dei cittadini sulla riqualificazione di piazza Cittadella, il cui cantiere è partito nelle scorse settimane. 'Più del 50% delle proposte ha attinenza alla spending review e può essere considerata Zobia, anche una pagina Facebook riaccende l entusiasmo per il carnevale Fiorenzuola, successo per la pagina creata dai giovani per rilanciare l evento di strada MANUELA IANNOTTA In poche settimane ha registrato circa millecinquecento fan, e il numero continua a salire. È una agorà virtuale, animata quotidianamente dai tanti scatti che hanno immortalato maschere e momenti di una tradizione, tutta fiorenzuolana, che affonda le sue radici nel Seicento e che negli ultimi anni ha cominciato a perdere adesioni e l entusia - smo di un tempo. Quell entu - siasmo e quell ampio raggio di partecipanti che vogliono recuperare i giovani promotori di questa piazza digitale. Stiamo parlando della pagina Facebook Zobia che sta riscuotendo successo tra gli internauti fiorenzuolani (e non solo), o meglio tra gli u- tenti del popolare social network. I giovani curatori di questa pagina hanno scelto infatti Facebook per rivitalizzare e riportare in auge una delle più importanti feste popolari della città sull Arda, ormai alle porte; un esempio di come l innovazione tecnologica possa essere piegata al servizio della tradizione popolare, fiorenzuolana in tal caso, e al contempo gettare un ponte verso il futuro, dal momento che tale pagina rimarrà aperta anche nei prossimi anni, come hanno fatto sapere i curatori. La pagina non è legata solo alla Zobia 2013, ma è la pagina della Zobia, è un enciclope - dia del nostro carnevale e continuerà ad essere uno strumento utile anche per le prossime edizioni, per comunicare regolamenti, appuntamenti, informazioni e pubblicare fotografie della manifestazione, hanno spiegato i promotori, mettendo l accento sul grande fermento dal basso, che ha coinvolto più generazioni (dai nati negli anni 80 ai classe 94) ed è motivato dal grande sentimento che la Zobia suscita. Abbiamo voluto raccogliere questo grande amore verso questa tradizione, che c è solo a Fiorenzuola, aprendo questa pagina Facebook - continuano - In pochi giorni abbiamo avuto un grande consenso, legato anche alla possibilità di condividere le foto sia delle edizioni immediatamente precedenti che di quelle degli anni cinquanta. Fotografie messe a disposizione dagli u- tenti, dal Circolo cinefotografico di Fiorenzuola (che anche quest anno organizza il concorso aperto a tutti i fotoamatori sul tema La Zobia ) e da altri fotografi; scatti da condividere, e condivisi, cui si sono aggiunti concorsi fotografici ad hoc ideati dai curatori per coinvolgere e interagire con gli utenti del social network. Ci siamo spesi per supportare la Zobia, per creare una piazza virtuale che potesse fare da megafono al bellissimo messaggio che la Zobia porta con sé, proseguono gli am- ministratori, che hanno deciso di assumersi tale incarico dedicandovi, gratuitamente, diverse ore del proprio tempo libero. Abbiamo sentito la responsabilità di ravvivare u- na tradizione che iniziava ad avere qualche acciacco. E per ora l esperimento sta dando esiti positivi. Anche Claudia Verdiani, presidente dell associazione Amici della Zobia, ha e- spresso il suo apprezzamento per la pagina Facebook appositamente creata per sostenere la festa fiorenzuolana. È importante allargare la partecipazione, diffondere via Internet questa tradizione, e visto che i ragazzi ci tengono, c è entusiasmo, è giusto che siano loro a portare avanti la Zobia, ha osservato Verdiani, ricordando il grande lavoro che c è dietro la manifestazione, organizzata, come di consueto, dall associazione Amici della Zobia, in collaborazione con l Amministrazio - ne comunale, l Istituto Comprensivo, il Ccf, e il gruppo I Gabbiani. L Amministra - zione ci ha dato una mano a trovare il capannone, messo a disposizione da Silvano Frasani, e sabato (2 febbraio, ndr) presenteremo in conferenza stampa l edizione 2013, che decollerà giovedì sera 7 febbraio, sabato ci sarà il carnevale dei bambini, e domenica e lunedì sfileranno i carri, mentre martedì si chiuderà la festa, in piazza Caduti, con la sfilata della scuola primaria e della scuola materna San Fiorenzo. Come ci ha anticipato Verdiani, saranno cinque i carri a contendersi l ambito Palio, e numerosi saranno i carretti e i gruppi in gara per aggiudicarsi il Paliotto degli adulti, quello dei ragazzi, e altri premi a sorpresa. Novità di quest anno è la lotteria ideata dagli Amici della Zobia per sostenere questa edizione, per dare un contributo ai carri partecipanti, ha spiegato la presidente. Fino ad ora sono stati venduti utile, ha spiegato l assessore al Bilancio, Pierangelo Romersi soddisfatto dagli esiti del percorso intrapreso: Un terzo dei suggerimenti è compresa o verrà inserita nella programmazione dell Ente e nel Piano di razionalizzazione. Entro marzo in- fatti è prevista l'elaborazione del suddetto Piano con le proposte attuabili nel 2013, da coordinare con i contenuti del bilancio 2013/2015 in corso di predisposizione. L'assessore sottolinea che il Comune esce da anni di buona amministrazione ed è un ente virtuoso come qualità dei servizi: 'abbiamo molte spese incomprimibili (personale e contratti in essere) ma intendiamo ulteriormente migliorarci nel rendere più efficiente la gestione dell ente. Tra le proposte che hanno suscitato maggiore interesse (o già parzialmente in corso) rientrano i suggerimenti di dematerializzazione dell ente (eliminazione del cartaceo, impulso al digitale) e i vantaggi derivanti dall utilizzo di software liberi e opensource negli uffici. Numerose anche le proposte indirizzate al risparmio energetico (monitor a basso consumo e richiesta di maggiori controlli sui consumi elettrici, dalle luci alle apparecchiature informatiche). Condivisibile anche la proposta di sostituire l'illuminazione C è chi vorrebbe orari diversi per la pulizia delle strade e chi - proposta già respinta - chiuderebbe il canile circa duemila biglietti (si potranno acquistare fino a sabato 9 febbraio) e l estrazione avverrà domenica 10, al termine della seconda sfilata dei carri per le vie del centro storico. In palio vi sono iphone, i- Pad, viaggi, buoni acquisto. O- gni biglietto costa 2,5 euro, tradizionale con quella a led. Tuttavia ha evidenziato l as - sessore Romersi tale soluzione richiede investimenti consistenti che al momento non sono compatibili con i limiti imposti dal Patto di stabilità. E per quanto riguarda l accorpamen - to delle sedi comunali, l asses - sore al Bilancio ricorda che a breve l amministrazione comunicherà la propria decisione su Palazzo Uffici. In questi giorni infine è stata introdotta una tessera che funziona come abbonamento annuale (costa 5 euro) per gli over 65enni che utilizzano l autobus: tale novità ha aggiunto Romersi - permetterà di verificare l effettivo utilizzo del trasporto pubblico da parte di questa categoria di utenti e di pianificare le scelte future. In alto, Palazzo Mercanti e l assessore Romersi. A lato, il logo dell iniziativa comprandone quattro si ha diritto a uno in omaggio. Siamo riusciti a cucire tutti i tasselli. L importante è rimanere uniti per organizzare e sostenere la Zobia, e allargare sempre più la partecipazione, ha concluso la presidente degli Amici della Zobia.

6 Corriere Padano 6 31 gennaio 2013 CITTÀ UTILE Massaggi e ginnastica per rimettersi in forma Farmacie FARMACIE DI SERVIZIO A PIACENZA DAL AL TURNO DIURNO: dalle 8,30 alle 22 COMUNALE EUROPA Via Calciati, 25 DR. DAVIDE ZACCONI Via Legnano, 5 TURNO NOTTURNO: dalle 22 alle 8, DR. RAIMONDI Via E. Pavese, DR. BERTUZZI Via Roma, SAN GIACOMO Via V. Veneto, DR. BONORA Via Genova, DR. AMBROGI Stradone Farnese, DR. LANERI C.so V. Emanuele, 64/ DR. DALLAVALLE Rotonda Viale Dante, OSPEDALE Via Taverna, 74 E' possibile accedere alle farmacie, in servizio di turno, ricomprese nella ZTL, comunicando al farmacista il numero di targa del proprio mezzo. Avis, i prelievi Sabato 2 febbraio: Carpaneto - Alseno Domenica 3 febbraio: Bettola - Bobbio - Carpaneto Venerdì 8 febbraio: Monticelli Sabato 9 febbraio: Cortemaggiore Domenica 10 febbraio: Pontenure - Cortemaggiore - Pontedellolio - Informa sociale È passato meno di un mese dalla fine delle feste natalizie, ma ancora la maggior parte degli italiani non è riuscita a smaltire il peso accumulato durante questo periodo: la Coldiretti ha stimato fino a due chili in più per tutti coloro che non sono riusciti a resistere alle bontà natalizie, venendo così bombardati di circa 15 mila-20 mila chilocalorie. Rimettersi in forma è però possibile: basta pianificare una corretta alimentazione ma soprattutto una appropriata attività fisica. Laddove non bastassero questi due ingredienti, un prezioso aiuto per rimodellare il nostro corpo ci arriva dalla moderna estetica, con massaggi e trattamenti riducenti e rassodanti. Gli sport ideali per dimagrire sono quelli di durata : la corsa, in particolare, rappresenta una delle discipline più efficaci, poichè implica il coinvolgimento contemporaneo di grandi masse muscolari e perché, come nel caso degli altri sport aerobici, consente di superare il vero fattore limitante nell'utilizzo dei grassi a scopo energetico, ovvero la disponibilità di ossigeno. L attività aerobica è infatti da sempre ritenuta la più efficace e deve essere sicuramente privilegiata nel nostro programma di allenamento. In palestra tante sono le situazioni che possono favorire il dimagrimento: oltre al tapis roulant, largo a step, cyclette e corsi. Le variabili per definire un buon programma dimagrante sono molte ed è opportuno rivolgersi al personale competente della struttura in cui ci iscriviamo per stabilire un piano di allenamento adatto alle nostre potenzialità e alle nostre esigenze. Per chi volesse un alleato ulteriore per rimettersi in forma, arriva in aiuto l estetica più avanzata: sono molti i centri estetici che, tra i vari tipi di massaggio proposti, vantano l offerta di trattamenti dimagranti e modellanti, tonificanti o di trattamento della cellulite. In tutti questi casi, possiamo amplificare i risultati del massaggio abbinandovi altri tipi di trattamenti estetici o termali: fangoterapia, bendaggi, idromassaggio, bagni in acque termali, dermocelluterapia, elettrostimolazione, sauna, bagno turco ecc. Possiamo anche utilizzare materiali e principi attivi sempre più sofisticati, quali oli essenziali, fitoestratti vegetali, gel e formulazioni avanzate che, assorbiti attraverso l'epidermide, rendono i risultati più rapidi ed evidenti. Mercati settimanali Lunedì: Bettola, Borgonovo Val Tidone, Caorso, San Nicolò, Castell Arquato, Castelvetro Martedì: Ferriere, Nibbiano, Piacenza Farnesiana, Pontedellolio, Pontenure, Travo, Vernasca Mercoledì: Carpaneto, Marsaglia, Piacenza, Pianello, Vigolzone Giovedì: Agazzano, Castelsangiovanni, Fiorenzuola, Gossolengo, Gropparello, Perino, Piacenza Farnesiana, Podenzano, Villanova Venerdì: Cortemaggiore, Lugagnano, Monticelli, San Giorgio, Rivergaro, Roveleto Sabato: Bobbio, Fiorenzuola, Piacenza, PC Besurica Domenica: Agazzano, Alseno, Borgonovo, Caminata, Carpaneto, Castelsangiovanni, Cortemaggiore, Gragnano, Gropparello, Monticelli, Morfasso, Nibbiano, Pianello, Pontedellolio Bando per l assunzione di assistenti familiari Il Comune di Piacenza, Direzione Operativa Servizi alla Persona e al Cittadinointende sostenere l'inserimento lavorativo di assistenti familiari e offrire un sostegno economico alle famiglie che impiegano assistenti familiari privati per la cura di personenon autosufficienti.le domande, redatte su apposito modulo, potranno essere presentate dal 15 febbraioal 30marzo I requisiti richiesti sono: - residenza nel Comune di Piacenza; - nucleo familiare con presenza di invalido civile al 100% e/o in possesso di certificazione di handicap grave (L.104/92) e/o valutato non autosufficiente dall'unita di Valutazione Multidisciplinare e che non percepisce l'assegno di cura; - assunzione o intenzione di assumere, con un contratto di almeno 20 ore settimanali, assistenti familiari in possesso di attestato di frequenza ad un percorso formativo per assistenti familiari o con un'esperienza documentabile almeno trimestrale come assistente familiare; - ISEE dell'assistito (estrapolato dal nucleo familiare convivente) uguale o inferiore a euro ,00. Per informazioni, ritiro modulistica e supporto nella compilazione rivolgersi all'informasociale: Progetto Mens sana in corpore sano La Pubblica Assistenza Piacenza "Croce Bianca" promuove il Progetto M.S.C.S. (Mens Sana in Corpore Sano) per dare una risposta completa ai diversi aspetti della vita delle persone anziane. Gli incontri si terranno venerdì 1, 8, 15, 22febbraio e venerdì 1 marzoalle ore presso l Auditorium della Pubblica Assistenza. Info: Croce Bianca 0523/ /

7 31 gennaio 2013 Corriere Padano CORTEMAGGIORE Tre Allegri Ragazzi Morti, tributo a Vasco Rossi e Carnevale vichingo, Fillmore al top FIORENZUOLA Matteo Magni l 1 e il 2 febbraio al Verdi con Teatro Canzone - Impegnati a sorridere 7 Gli appuntamenti della settimana sul sito Verdi Castelsangiovanni, spassose bugie in prosa E il Jack London di Paolini il richiamo del Municipale PIETRO CORVI Il grande e amatissimo affabulatore e cantastorie Marco Paolini con il suo tributo a Jack London "Ballata di uomini e cani" per il cartellone di prosa; Teatridithalia con "The history boys", la commedia di Alan Bennett nella pluripremiata versione di Ferdinando Bruni ed Elio de Capitani, per il cartellone "Altri percorsi". Questi i due prossimi appuntamenti (ore 21) con la stagione "Tre per te" di Teatro Gioco Vita al Teatro Municipale di Piacenza. Paolini (nella foto) tornerà a stregare i piacentini martedì 5 e mercoledì 6 febbraio con uno spettacolo dedicato al leggendario romanziere americano ("Zanna Bianca", "Il richiamo della foresta", "Martin Eden" e "Il tallone di ferro" i suoi titoli più celebri) che «avrà la forma di un canzoniere teatrale - spiega l'attore bellunese - con brani tratti da opere e racconti di Jack London e con canzoni ad essi ispirate»: sul palco sarà accompagnato da Angelo Baselli, Gianluca Casadei e Lorenzo Monguzzi, che eseguiranno dal vivo le musiche originali composte ad hoc per lo spettacolo. "Ballata di uomini e cani" si compone di un intreccio di racconti, ballate e inserti sulla vita di Jack London: «A lui - dice Paolini - devo una parte del mio immaginario di ragazzo, ma Jack non è uno scrittore per ragazzi, la definizione gli sta stretta. Sono partito da alcuni racconti del grande Nord, ho cominciato questo spettacolo raccontando le storie nei boschi, nei rifugi alpini, nei ghiacciai, aggiungendo ballate musicate e cantate da Monguzzi e costruendo storie andando a scuola dallo scrittore». Altrettanto affascinante si annuncia l'appuntamento con "The history boys" di Teatridithalia, in arrivo mercoledì 13: la commedia dell'autore contemporaneo americano Bennet, che mette in scena un gruppo di adolescenti all'ultimo anno di college impegnati con gli e- sami di ammissione all'università, è stato salutato dai critici come "uno degli spettacoli più importanti ed emozionanti" firmati da Bruni e De Capitani, diventando un caso per la risposta entusiasta degli spettatori più giovani, un successo confermato dai tre Premi Ubu vinti nel 2011, che si vanno ad aggiungere al "palmares" della versione originale. Torna la prosa a Castello, ed è tutta da ridere. Venerdì 8 alle 21 al Teatro "Verdi" di Castelsangiovanni approda l'esilarante e acclamata commedia del drammaturgo contemporaneo londinese Ray Cooney "Se devi dire una bugia dilla ancora più grossa". Per la regia di Giancarlo Guidi e la prima versione italiana del testo, Gianluca Ramazzotti torna in scena con Antonio Catania e Miriam Mesturino, supportati dalla irrefrenabile simpatia di Raffaele Pisu e Nini Salerno; completano il cast Antonio Pisu, Claudia Ferri, Domenico De Santi, Selene Rosiello e Licina Lentini. Invece di presenziare al Consiglio dei Ministri, l'onorevole De Mitri sta per passare la notte con la sua amante all'interno della suite 648 dell'hotel Palace ma niente andrà come previsto. Un cadavere appare dietro la finestra e il personale dell'albergo è impiccione. Venti di panico soffiano sull'albergo e lo scandalo sta per scoppiare, ma fortunatamente De Mitri può contare sul suo fedele portaborse, Mario Girini, che con tutte le sue forze dovrà affrontare una girandola di situazioni incredibili e spassose. Manicomics, una rassegna che è tutta un Freakandò Con i Manicomics è un gran fricandò. O meglio, Freakandò, stando al titolo della rassegna di spettacoli che impegna in questo periodo la storica compagnia piacentina. Giovedì 31 e venerdì 1, alle 21 nella sala sacrestia di via Scalabrini 19 (sede del gruppo), va in scena Pigiama Hotel di Mauro Mozzani, Paolo Pisi e Rolando Tarquini (nella foto d archivio), con Mauro Caminati, Mozzani e Pisi. Sabato 9, invece, alle Mauro Caminati e Samantha Oldani presenteranno il loro "Piacere, Gianni!", uno spettacolo "consigliato dai 4 ai 99 anni". L'ingresso agli spettacoli è di 7 euro, 5 per i soci dell'associazione; si aggiungono 3 euro per gli accompagnatori nel caso del teatro ragazzi. Per info e prenotazioni: e , oppure visitare il sito o rivolgersi alla mail

8 Corriere Padano 8 VIVIPIACENZA 31 gennaio 2013 Cineclub all Iris 2000: omaggio a Franco Piavoli Martedì 5 alle 21 al cinema Iris 2000 chiude il "Cineclub": il film a sorpresa sarà un omaggio al regista bresciano Franco Piavoli, con la proiezione dell antologia Poesia in 8mm (alcuni cortometraggi degli esordi restaurati da Cineteca Italiana) e del corto inedito "Frammenti" girato con gli studenti di "Fare Cinema" durante il Bobbio Film Festival WEEKEND Cineclub argento tra Nolan e Castellitto Ultime proiezioni pomeridiane, al cinema Politeama alle ore 15, per il ciclo "Cineclub argento" dedicato ai pensionati e ad ingresso libero. Il 6 febbraio sarà proiettato "Il cavaliere oscuro. Il ritorno" di Christopher Nolan (Usa, Uk, 2012), mentre il 13 si chiuderà con "Venuto al mondo" di Sergio Castellitto (Ita, Spa, Cro, 2012). Irish Pub, aperitivo musicale con il Satchmo Trio Nuovo aperitivo musicale, venerdì 1 alle 19, all'irish Pub. Di scena, il Satchmo Trio con Roberto Lupo alla batteria, Dean Zucchero al basso elettrico e Renato Podestà a chitarra e voce. Il repertorio si affaccia su un'atmosfera New Orleans reinterpretata in maniera sperimentale, sprigionando un sound caldo tra blues e funk, imprevedibilità e interplay. Tre Allegri Ragazzi Morti e party vichingo al Fillmore Milestone, sfide da concorso e improvvisazioni da film Al Milestone si respira aria di Piacenza Jazz Fest. Nel club di via Colombo infatti, davanti al pubblico votante e alla giuria di specialisti, prendono il largo le semifinali dedicate ai gruppi (ogni venerdì alle 22.30) e ai solisti (ogni sabato alle 22.30) iscritti al concorso nazionale Chicco Bettinardi per giovani talenti italiani del jazz; come ogni anno la competizione culminerà durante la serata conclusiva del Jazz Fest. Venerdì 1 saranno in pedana l'enrico Ronzani Trio, da Faenza, e il quartetto Off Lines da Bologna. Sabato 2 toccherà invece al chitarrista sanremese Andrea Bazzicalupo, al pianista brianzolo Alberto Citterio e al sassofonista pesarese Matteo Giuliani. Venerdì 8 verrà dunque la volta del Mario Nappi Trio, in arrivo da Napoli, e il trio de Gli Injazzati Neri, da Padova. Sabato 9, spazio ancora ai solisti con il bassista romano Fabrizio Cucco, il flautista pavese Filippo Perelli e il pianista perugino Apollonio Maiello. Non è tutto. Continua anche la rassegna domenicale pomeridiana di musica improvvisata su film muti che hanno fatto la storia del cinema "88 tasti per 4 film", promossa dal Pc Jazz Club in collaborazione con il conservatorio Nicolini. Domenica 3 alle il pianista Rosario di Rosa e il contrabbassista Paolo Dassi suoneranno su "Tempi moderni" di Charlie Chaplin; domenica 10 sempre alle Gino Marcelli al piano ed Elia Moretti a batteria e percussioni improvviseranno sulle immagini de "Il gabinetto del Dottor Caligari" di Robert Wiene. Il Teatro Canzone di Magni al Teatro Verdi di Fiorenzuola Uno spettacolo in bilico tra impegno ed ironia, una storia d'amore tra il teatro e la più bella musica d'autore italiana. Venerdì 1 e sabato 2, al Teatro Verdi di Fiorenzuola, torna in scena Matteo Magni (nella foto), accompagnato dai Cani Sciolti, con il suo teatro canzone. Tra canzoni e monologhi, testi originali e stralci dalle opere di Gaber, De Andrè, Fossati, Bersani, Guccini e Conte, lo spettacolo attinge dagli scritti dei nostri migliori cantautori nazionali, dagli anni 70 ad oggi, trasformandone ed a- dattandone le parole per narrare una storia di grande intensità emotiva. Protagonista assoluto della narrazione è sempre e comunque l uomo, diviso tra miserie e ideali, quotidianità e desiderio di rivoluzione. Un uomo che vive i drammi quotidiani della sua esistenza e che, nonostante tutto, trova sempre il modo di ironizzare su di essi, ponendosi delle domande alle quali il protagonista non vuole a tutti i costi dare una risposta. Ed è proprio qui che entra in gioco lo spettatore, che è continuamente invitato a riflettere per trovare la sua personale chiave di lettura. Allegro con brio, ai Teatini l Orchestra del Nicolini Prosegono alla Sala dei Teatini i concerti domenicali della rassegna "Allegro con brio", organizzata da Fondazione Teatri e Conservatorio Nicolini con il Comune e la Fondazione di Piacenza e Vigevano. Un cammino in cinque concerti mensili, fino a maggio, che vedono impegnati esclusivamente insegnanti e studenti del Conservatorio in un percorso comprendente autori dal Settecento al Novecento. Domenica 3 alle 17 nell'auditorium di via Scalabrini l'orchestra del Nicolini diretta dal maestro Fabrizio Dorsi eseguirà musiche di Corelli, Lennon McCartney, Breiner, Sibelius e Holst. PIETRO CORVI I Tre Allegri Ragazzi Morti, il mitico tributo a Vasco Rossi di Arcano e un carnevale "vichingo". Ecco la tripletta di concerti in arrivo al Fillmore di Cortemaggiore, dove, nel frattempo, la data dei Litfiba di sabato 13 aprile è ormai sold-out (ultimi biglietti disponibili da Dj70 a Piacenza, Videosound a Cortemaggiore e alla Casa del Disco di Fiorenzuola) e in cartellone sono entrati i mitici Uriah Heep: le leggende dell'hard'n'heavy inglese approderanno a Corte venerdì 10 maggio. Ma torniamo alle scadenze imminenti. Attesissimo il live dei Tre Allegri Ragazzi Morti (nella foto a destra), che venerdì 1 febbraio apriranno proprio al Fillmore il loro tour 2013 legato al nuovo, settimo e splendido album "Nel giardino dei Fantasmi". La serata inizierà alle con il concerto di apertura dei cremonesi Valéry Larbaud. La band di Pordenone guidata da Davide Toffolo (voce e chitarre acustice), con Luca Masseroni a batteria e percussioni ed Enrico Molteni al basso elettrico e acustico (in concerto saranno affiancati anche da Andrea Maglia, chitarre), si è lanciata in un disco fitto di rimandi etnici e folk, con molti richiami ai Violent Femmes e a strutture caraibiche e blues intrecciate a forme canzone in bilico tra cantautorato e musica leggera, ballate popolari, accenni reggae, uno spiccato gusto per le cadenze da "filastrocca" e un nuovo approccio a strumenti mai frequentati dal trio, come mandolino, ukulele, balafon, cucchiai e cajon. Un disco limpido e, senza esagerare, perfetto, già diventato "cult" e non solo rispetto alla discografia del gruppo, che sarà rappresentata in concerto dalla ripresa delle canzoni più belle dei loro precedenti lavori. L'indomani, sabato 2, a grande richiesta e dopo una lunga assenza, tornerà al Fillmore il tributo a Vasco degli Arcano di Dino Moroni (nella foto a sinistra), storicamente gli interpreti del repertorio del rocker di Zocca più a- mati dal pubblico. Tutt'altre sonorità caratterizzeranno infine il party "vichingo" di carnevale. Sabato 9 dalle 20 a tarda notte prenderà il largo una festante passerella di gruppi folk/metal: i ravennati Diabula Rasa, i parmigiani Kalevala, i veneziani Vallorch, i bergamaschi Ulvedharr e i modenesi Artaius. A corollario, dj-set rock e tanti banchetti; fin troppo scontato il consiglio di mascherarsi a tema. CINEMA Fuga e amore, al Jolly due film da non perdere La genialità narrativa di Wes Anderson, che in "Moonrise Kingdom - Una fuga d'amore" si interroga sull'avventura della vita, e la commedia romantica di Susanne Bier "Love is all you need", ambientata dentro a una cartolina di Sorrento. Ecco le proposte del mercoledì del cinema Jolly di San Nicolò, rispettivamente mercoledì 6 e 13, sempre alle Il film di Anderson (in foto, una scena), in un isola al largo del New England nell estate del '65, racconta la storia di due dodicenni che si innamorano, stringono un patto segreto e fuggono nella foresta. Nel film della Bier, invece, Astrid e Patrick sono a Sorrento per sposarsi con famiglie al seguito. Ida, la mamma della sposa, appena lasciata dal marito dopo 25 anni di matrimonio, in aeroporto ammacca brutalmente l'auto del padre dello sposo e scatena la sua ira. Ma Philip ha represso la rabbia troppo a lungo e Ida è la donna che sta per cambiarlo per sempre. Gli italiani che scelsero Tito raccontati da Luigi Lusenti Dopo La Giornata della Memoria, al Salone Nelson Mandela sarà Giornata del Ricordo. La IX edizione della rassegna "Musica al lavoro" di Arci e Cgil, continua nell'auditorium della Camera del Lavoro di via XXIV maggio giovedì 7 alle 21 con la presentazione del libro "Una storia silenziosa - Gli italiani che scelsero Tito" di Luigi Lusenti, giornalista, scrittore, fotografo e dirigente Arci milanese classe '53. Il volume racconta la storia di migliaia di italiani che, dopo la Seconda Guerra Mondiale, presero la difficile decisione di restare in Jugoslavia per costruirvi il socialismo. Nel '48, dopo lo scontro Tito-Stalin, si schierarono col governo di Mosca. Furono repressi, alcuni riuscirono a scappare, altri conobbero il lager di Goli Otok. Parlare di loro significa non tacere su un momento del dramma che coinvolse l'umanità intera prima, durante e dopo la Guerra. CLASSICA Concorso Labò e Koopman, doppietta concertistica Doppietta concertistica. Venerdì 1 alle il palcoscenico del Teatro Municipale ospiterà fuori abbonamento il Concerto finale del Concorso Internazionale "Flaviano Labò" per giovani voci liriche. In scena, l'orchestra Filarmonica Italiana diretta da Gioele Muglialdo. La stagione regolare ripartirà domenica 10 alle con la Filarmonica Toscanini. Debutterà sul podio cittadino l'olandese Ton Koopman (in foto), maestro della prassi musicale antica, nella doppia veste di direttore e clavicembalista, dirigendo la terza serie della Tafelmusik di Georg Philipp Telemann: un esempio tra i più noti di sinergia fra l intrattenimento musicale e la buona tavola nella Germania del 700. Koopman duetterà inoltre con la moglie Tini Mathot nel Concerto per due clavicembali e orchestra di Carl Philipp Emanuel Bach. In programma anche la Sinfonia n. 40 tra i brani più conosciuti di Mozart.

9 31 gennaio 2013 Corriere Padano VIVIPIACENZA 9 Due laboratori per l infanzia sabato 9 al Trieste 34 Riecco due laboratori per l'infanzia al Teatro Trieste 34, in programma sabato 9. Dalle alle 17, per bimbi dai 4 ai 7 anni, si parte con "Favole in movimento": tra animali parlanti e mondi incantati. A Seguire, dalle 17 alle 18.30, per piccoli dagli 8 ai 10 anni, ecco il laboratorio "Si fa la musica", dedicato stavolta ai rumori della città. Spettacolo per le famiglie domenica 3 al Filo Per la rassegna di teatro per le famiglie di Teatro Gioco Vita, domenica 3 alle al Teatro Filodrammatici ecco "Dieci strappi al teatro di figura", di e con l'eclettico Claudio Cinelli (foto a lato). Mani, oggetti, pupazzi, marionette a filo e occhiali possono divenire credibili protagonisti delle loro piccole storie: ora patetiche, demenziali, talvolta liriche. A CURA DI PIETRO CORVI AGENDA WEEKEND Madama Bovary, sabato 9 protagonista Lorena Senestro "Premio scenario 2011", la "Madama Bovary" di e con la giovane e brava attrice torinese Lorena Senestro, approda sabato 9 alle 21 al Teatro Trieste 34 per "Le voci della luna". Ispirato al romanzo di Flaubert, lo spettacolo, tra riproposizione letterale del testo e rimaneggiamenti di impronta emotiva, offre un campionario di tematiche di grande attualità. WEEKEND A CURA DI COSTANZA ALBERICI Baciccia, tanta musica sulla strada del Carnevale Dal rockabilly al "carnevale-animale", al Caffè Baciccia ce n'è come sempre un po' per tutti i gusti. Innanzitutto resterà visitabile fino al 17 febbraio la mostra "Punk! Illustrazione/ribellione" che raccoglie i lavori di nove giovani promesse dell'illustrazione di Cremona e dintorni. Passando agli eventi musicali, giovedì 31 sono attesi i Paul Mad Gang (nella foto), quartetto bolognese che promette due ore di puro rock and roll anni '50 e rockabilly. Venerdì 1 tornerà in consolle l'indiscusso re del reggae in Italia, il dj Vito War, che scatena ogni volta il putiferio. Sabato 2 i controlli passeranno poi nelle mani di un manipolo di dj di varia provenienza riuniti misteriosamente sotto il titolo "Secret party": dovrete fidarvi del cavallino e prepararvi a dimenarvi a ritmo di rock, dubstep e drum'n'bass. Domenica 3, dalle 19, il consueto happy hour con i "bassoni" di Deejay Dave. Ultima segnalazione, il party di carnevale "Fanta Zoo" di sabato 9: in un contesto segnato da live, dj-set e follie varie ancora top secret, l'unico imperativo sarà liberare il proprio istinto festaiolo e travestirsi da animale, perché al Baciccia a Carnevale ogni bestia vale. Vik, festa di compleanno e storie da scoprire Buon compleanno Vik! Il circolo Arci di via Campagna 81 compie un anno. La festa è sabato 2 dalle ore 20 e, tra focacce cocktail e qualche sorpresa, suggellerà un anno di partecipazione, socialità e impegno. Lunedì 4, alle 21.30, il circolo darà voce ad una lotta di cui non si sente parlare: saranno ospiti i protagonisti del movimento "No Muos" Sicilia, che si batte a favore del territorio contro l'installazione dei sistemi satellitari MUOS (Mobile user objective system) che la marina USA per coordinare i suoi strumenti militari. Giovedì 7, alle 21.30, spazio ad un'altra storia poco conosciuta: le 79 pagine illustrate dal vivo di Gianluca Foglia "Fogliazza" (vignettista, tra l'altro, de Il Fatto Quotidiano; nella foto, in azione) raccontano di un ragazzino parmigiano che nel 1922 sognava di fare il calciatore e finirà a un palmo dai 300 Arditi del Popolo che affrontarono sulle barricate fascisti, vincendo. Infine, per il consueto cineforum domenicale (proiezioni alle 21), il 3 si vedranno due film di Andrea Segre ("Il sangue verde" sulla rivolta dei braccianti africani a Rosarno e "A sud di Lampedusa", 5 anni di viaggi sulle rotte dei migranti) e, sempre di Segre, il 10, "Come un uomo sulla terra", sulle atroci realtà nascoste dietro gli accordi tra Italia e Libia sul controllo dell'immigrazione. Processo al Caravaggio all Itas Tosi di Codogno Un numeroso cast composto da Corrado Calda, Leonardo Lidi, Massimo Barbieri e altri nove attori porta in scena, venerdì 1 alle nell'aula Magna dell'itas "A.Tosi" di Codogno, il "Processo al Caravaggio - Ricorso in appello", atto unico di Benito Melchionna per la regia di Maurizio Caprara. Una rievocazione storica di quando l'artista soggiornò a Malta tra il 1607/8 perché fuggito da Roma dopo essere stato colpito da bando capitale per l'omicidio di Tomasoni. Un'attualizzazione che punta ad analizzare gli eterni problemi della giustizia. PIACENZA - COPERNICO E GALILEO DI GIAN PIERO SCHIAVI "Copernico e Galileo di Gian Piero Schiavi (nella foto) sarà la conferenza a carattere divulgativo che si terrà presso l'auditorium della Fondazione di Piacenza e Vigevano il 1 febbraio alle ore L ingresso è libero e gratuito. Per informazioni tel PIACENZA - AL ME FIÖ AVUCAT Continua la rassegna dialettale promossa al Teatro President di Piacenza dalla Famiglia Piasinteina. Appuntamento il 2 febbraio con la Compagnia Quatar gatt di Cicogni che porterà in scena Al me fiö avucat. Il costo dell'ingresso agli spettacoli (con inizio alle 21) è di 9 euro (prevendita bar Anspi via Manfredi,30). PIACENZA - UN SABATO IN BIBLIOTECA NON È UN SABATO QUALUNQUE Alla Biblioteca Ragazzi Giana Anguissola, il 2 febbraio, un sabato speciale per i più piccoli con l incontro "English is fun". È necessaria la prenotazione al numero Gli orari degli incontri sono i seguenti: dalle alle per 12 bambini 3-6 anni; dalle alle per 12 bambini 0-3 anni. A Windy Season a tutto jazz al Cantiere Simone Weil Tornano le sperimentazioni free-jazz al Cantiere Simone Weil di via Giordano Bruno. Domenica 3, alle 21, spazio al gruppo "A windy season" con l'album "Tidal": in pedana, il trombonista piacentino Angelo Contini (in foto), Gianni Mimmo al sax soprano, Alessio Pisani a fagotto e contro-fagotto e Gabriele Cancelli alla tromba. Un quartetto di fiati inusuale, che suona complesse tessiture, angolari e melodiche, cameristiche e selvagge, contemporanee e libere. Le voci interne e la tavolozza timbrica sono indagate con prospettive variabili, ingrandite da uno sguardo ravvicinato e rese armoniche da un senso formale rigoroso. Un aroma a- vant-jazz selvaggio dalla pulsazione elegante, per un'esperienza d'ascolto vivida e multiprospettica tra composizioni i- stantanee e forti tensioni liriche. PIACENZA - MEETING DELLA PACE Sabato 2 febbraio al Teatro Municipale, dalle alle 20.00, meeting per i ragazzi aderenti all'acr (Azione Cattolica Ragazzi). Incontro pubblico e consegna del riconoscimento "Stefania Rossi" giunto alla quinta edizione. Spettacolo teatrale "Vangelo". PIACENZA - STEFANO MAYORCA. OLTRE LE SABBIE DEL TEMPO Il 2 febbraio alle ore presso l'auditorium della Fondazione di Piacenza e VIgevano appuntamento con "Stefano Mayorca - Oltre le sabbie del tempo": conferenza con Stefano Mayorca sul tema dei culti misterici e dell'iniziazione nell antichità. Introduce Giuliana Biagiotti; al pianoforte, il maestro Milo Martani. PIACENZA - RASSEGNA DI MUSICA DA CAMERA "ALLEGRO CON BRIO" Domenica 3 febbraio presso la Sala dei Teatini, alle ore 17.00, "Concerto Grosso" dell'orchestra del Conservatorio "G. Nicolini". Fabrizio Dorsi, direttore. Musiche di Corelli, Lennon - McCartney, Breiner, Sibelius, Holst. PIACENZA - TUTELA ASSISTENZIALE DEL RAPPORTO DI LAVORO IN CASO DI PERDITA DI LAVORO All'Auditorium S.Ilario, mercoledì 6 febbraio dalle ore alle 18.00, seminario dedicato all'approfondimento di tematiche connesse alla riforma delle tutele assistenziali. Relatori: dott. D. Bernacchi, direttore INPS Piacenza; dott.ssa Luisa Guerci, responsabile Inps Fiorenzuola. PIACENZA - GRUPPO DI LETTURA E INCONTRO: LE CHIACCHIERE INTELLIGENTI Appuntamento alla Biblioteca Farnesiana (presso la Galleria del Sole), dalle alle di giovedì 7 febbraio, con "Le chiacchiere intelligenti": gruppo di lettura e incontro rivolto alle donne. Si parlerà del libro "Il gusto proibito dello zenzero" di Jamie Ford. In Passerini film da raccontare, letture e la mostra Omocausto Tre film, una mostra e un libro tra gli appuntamenti in Biblioteca Passerini Landi. La mostra, visitabile fino al 9 febbraio, è "Omocausto - lo sterminio dimenticato", organizzata da Arcigay, e descrive la storia delle persecuzioni degli omosessuali da parte del nazismo in Germania e nelle nazioni che ne subivano l'influenza. Passando ai film "da raccontare" (tutti in Sala Augusto Balsamo alle 16), martedì 5 Carla Chiappini e Maria Grazia Grena parleranno di "La seconda volta" di Mimmo Calopresti (1995); mercoledì 6 Vanna Schioppi affronterà "Lontano dal paradiso" di Todd Haynes (USA, 2002); martedì 12 Brunello Buonocore, Valeria Parietti e Pietro Bertolazzi si dedicheranno a "Giulia non esce la sera" (nella foto, Valeria Golino) di Giuseppe Piccioni (2008). Mercoledì 13 alle in Sala Balsamo infine il gruppo di lettura si riunirà attorno ad "Accabadora" di Michele Murgia, 2009.

10 Corriere Padano 10 A TAVOLA 31 gennaio 2013 CUCINA NATURALE I cereali, chicchi di vitalità Oltre alle ricette tradizionali, vi proponiamo un modo diverso di consumarli: i germogli Per cucinare i cereali il primo passo è lavarli sotto l acqua corrente, re l orzo e la patata a dadini e copri- carota e il sedano tritati. Aggiunge- poi una volta sgocciolati, tostarli in re con brodo vegetale bollente. A un tegame per un paio di minuti cottura ultimata (circa 45 minuti) con un filo d olio. Quindi, aggiungere acqua bollente oppure brodo aggiustare si sale e pepe e aggiun- aggiungere la bevanda vegetale, vegetale e cuocere secondo i tempi gere il prezzemolo tritato. suggeriti. Non è necessario mescolare durante la cottura. Miglio e zucca Quando il cereale è cotto è bene farlo riposare coperto almeno una Ingredienti: 200 g di miglio decorticato, 500 g di zucca a tocchetti, 2 ci- decina di minuti, così che si gonfi assorbendo l acqua eventualmente rimasta. rosmarino, lievito alimentare. polle, peperoncino, olio, sale e pepe, A questo punto possiamo condirlo a piacimento o ripassarlo in padella con delle verdure. nell olio le cipolle, aggiungervi la Preparazione: Affettare e stufare zucca, il peperoncino e il rosmarino. Come fare i germogli Aggiustare di sale. Cuocere per u- I semi di cereali devono essere contenitore mantenendoli umidi, sco e vitale. na ventina di minuti, aggiungendo cotti o germogliati per diventare ma non troppo bagnati. Vanno Ecco qualche ricetta con protagonisti i cereali. Sciacquare il miglio e, in un tega- un po d acqua, se necessario. commestibili e assimilabili. Chiaramente, con il calore scompare la no, finché il germoglio non sarà creme a parte, tostarlo con poco olio, sciacquati con un colino ogni gior- vita presente nel seme che, dopo sciuto di circa mezzo centimetro. Zuppa d orzo aggiungervi acqua bollente e leggermente salata per il doppio del la cottura, non è più in grado di germogliare. La pratica della germidiretta per 6-7 ore per far sì che si Ingredienti: 150 g di orzo decortica- suo volume e lasciar cuocere per È preferibile esporli alla luce innazione consente di consumare i arricchiscano della preziosa clorofilla. Si possono riporre in frigorife- carote, 1 cipolla, 1 gambo di sedano, A cottura ultimata lasciar riposato ammollato una notte, 1 patata, 2 venti minuti. cereali crudi. Non serve un germogliatore: il ro per rallentare il processo di crescita; è bene utilizzare quantità di vena, olio, sale e pepe, brodo vegetale re il miglio alla zucca, riscaldando un bicchiere di bevanda di soia o di a- re una decina di minuti. Aggiunge- metodo più semplice consiste nel reidratare i semi in abbondante acqua per circa 12 ore in un recipien- ha un ottima resa, e anche per ave- Preparazione: Rosolare in un te- lievito alimentare e una grattata di semi non troppo elevate, perché si q.b., prezzemolo. assieme il tutto, e spolverare con te di vetro, scolarli e rimetterli nel re sempre un prodotto sempre fregame con un po d olio la cipolla, la pepe. CUCINA DI CASA Riso verza e salsiccia Preparazione:Fiammeggiate la gallina, togliete le eventuali pennette rimaste quindi togliete In questo periodo, i cavoli verza, sono particolarmente gustosi. Con le gelate notturne, infat- l acqua corrente e asciugatela anche intera- zampe e collo, svuotatela, lavatela a lungo sotto ti, le loro foglie diventano tenere e croccanti con mente. Versate il pangrattato in una ciotola e u- un sapore più morbido e dolce. Le verze migliori, fresche di raccolto, sono quelle pesanti con le uova, il fegatino della gallina tagliato a pezzet- nitevi il parmigiano, la salsiccia sbriciolata, le foglie ben serrate. tini, un cucchiaio di prezzemolo tritato, una Ingredienti per 4 persone: 200 g di riso Vialone grattatina di noce moscata, sale e pepe. Se necessario ammorbidite il composto con qualche nano; 400 g circa di cavolo verza (peso netto); 100 g di salsiccia fresca; 2 cucchiai d olio extravergine cucchiaio di latte, tenendo presente che deve risultare abbastanza sodo. Amalgamate bene d oliva; circa 1 l di brodo (anche di dado); 1 cipolla media; 2 cucchiai di parmigiano grattugiato; sale quindi formate una specie di salsicciotto, riempite la gallina e cucite le due aperture del vola- e pepe. tile con un grosso ago e del filo bianco robusto. Preparazione: Sfogliate la verza, scegliete le Mettete sul fuoco una pentola molto capiente foglie più tenere, lavatele più volte sotto l ac - con circa quattro litri di acqua, unitevi il mazzetto di odori e un pugnetto di sale e, quando alza il qua corrente e tagliatela a listarelle sottili, scartando contemporaneamente le costole centrali vitela ben calda accompagnandola con formaggio grattugiato. molto dolcemente per circa due ore e mezzo (più bollore tuffatevi la gallina e lasciatela cuocere troppo grosse. Triste finissima la cipolla e fatela appassire dolcemente nell olio. Unitevi la salsiccia sbriciolata e proseguite la rosolatura, me- Bollito di verdure e gallina ripiena tempo raschiate le carote, mondate i porri e il se- o meno secondo l età dell animale). Nel fratscolando spesso, fino a quando la salsiccia sarà dano e lavate il tutto. Tuffate le verdure nella ben rosolata. Unitevi la verza, salate e lasciatela Ingredienti per 6 persone: 1 gallina ruspante del pentola dopo la prima ora e mezza di cottura. stufare, coperta, per una decina di minuti. L ac - peso di circa 1,8 kg; 1 mazzetto composto da qualche gambo di prezzemolo e un gambo di sedano; 1 acqua salata inizialmente fredda quindi pelate- Lessate a parte anche le patate, mettendole in qua di vegetazione dovrebbe essere sufficiente per non farla attaccare ma, se necessario, aggiungete qualche cucchiaio di brodo. Quando la Per il ripieno: 80 g di pangrattato; 2 uova; 50 g di su la gallina, apritela sul dorso ed estraete il ri- cipolla le e tenetele in caldo. A cottura ultimata, tirate verza è ben appassita, unite tutto il bodo e proseguite la cottura, a fuoco dolce, per una ventipure prosciutto crudo tritato; il fegatino della galpieno a fette spesso. Accomodate il tutto in una parmigiano grattugiato; 50 g di salsiccia fresca oppieno. Dividete la gallina in ottavi e tagliate il rina di minuti prima di versare il riso. Mescolate e lina; noce moscata; prezzemolo; sale e pepe pirofila ampia e bagnate carne e ripieno con due terminate la cottura. Il risultato sarà una minestra densa, quasi un risotto molto all onda. Ser- sedano; 6 patate medie con le verdure e con le patate e servite Per completare: 400 g di carote; 3 porri; 3 cuori di mestoli di brodo bollente. Contornate la carne subito.

11 31 gennaio 2013 Corriere Padano 11 CASA E NOZZE Abiti da sposa 2013, largo ai colori pastello Alcuni consigli per scegliere il vestito adatto. Quest anno c è un trait d union che accomuna i modelli di molte case di moda: la tonalità La scelta dell abito da sposa è croce e delizia per ogni donna che si accinge ad andare all alta - re; le proposte degli stilisti ogni anno sono numerose e declinate su stili anche molto diversi tra loro, ma quest anno c è un trait d union che accomuna i modelli di molte case di moda: il colore. Infatti la tendenza in materia di bridal fashion 2013 prevede che il bianco classico ceda il passo alle nuance arcobaleno, soprattutto quelle pastello; rosso, viola, blu, azzurro, in varie intensità e tonalità. Sebbene il bianco rimanga il colore intramontabile dell abito nuziale, dal candido al panna, negli ultimi anni il trend è cambiato: una percentuale sempre crescente di spose opta per tonalità più grintose e vitaminiche, che vanno dai delicati toni pastello a quelli primari più forti. Non solo tinte unite, ma anche ricami o accessori colorati, in contrasto con il bianco predominante dell abito, sono sempre più gettonati. Ecco alcuni consigli per scegliere il vestito giusto e organizzare al meglio il vostro matrimonio, dettate nientemeno che da Jennifer Baumgartner, psicologa clinica americana specializzata in fashion, cioè nelle ansie da moda. Regola numero uno: decidete che per un giorno sarete assenti (giustificate). Prendetevi 24 ore di pausa e non pensate al vestito, al ricevimento, ai fiori, alle bomboniere, evitate di parlarne, non leggete né rispondete alle mail sull'argomento, nascondete ritagli e riviste. Per un giorno pensate ad altro. Questo vi aiuterà a liberare la mente intasata così riuscirete a vedere il vostro grande giorno da una prospettiva diversa. Regola numero due: ricordate che cosa rappresenta realmente il matrimonio. Non perdete di vista il grande passo che state per compiere: concentratevi sul fatto che vi state per impegnare a condividere la vita con quell'uomo al quale quel Giorno direte sì. La regola numero tre è chiedersi: quando ripenserete alle vostre nozze che cosa ricorderete? Non sarà il vestito. Né i fiori né la torta. E allora perché stressarsi tanto per cose" che il tempo velerà con la sua patina? La regola numero quattro riguarda proprio l abito: quando provate il vostro vestito dovete sentirvi bene sia fisicamente sia emotivamente. Con quel corsetto dovrete riuscire a... respirare e magari ballare tutta la notte: siete sicure di farcela? L'abito perfetto sarà quello che mostrerà la migliore versione di voi stesse, non quello che vi trasformerà in chi non siete. Regola numero cinque: abbinate all'abito un accessorio proprio vostro. Un accessorio preso dal guardaroba di tutti i giorni, che sia la vostra firma: può essere una pashmina del vostro colore preferito oppure una cintura, un fiore, un paio di orecchini, la borsina vintage che vi piace tanto. Regola sei... ricordate che questo giorno e questo abito sono vostri. Non fidatevi di ciò che appare bello ma non vi dona. La scelta del vestito giusto è il primo passo verso la consapevolezza di iniziare una nuova vita. Regola numero sette: non punitevi con diete strizzavita, abbronzature tropicali, allenamenti da marines. Il giorno delle nozze dovete risplendere nel vostro abito per come siete. E, last but not least, l ultima regola, la numero otto: infrangete tutte le regole... anche le più tradizionali. Non siete obbligate a sposarvi in bianco e in lungo. Potete scegliere altri colori, i pantaloni, l'abitino, il tailleur, qualsiasi cosa vi faccia sentire bene, qualsiasi cosa vi faccia capire che state vivendo il giorno più felice della vostra vita. Menù di nozze secondo la tradizione Molto spesso gli sposi che devono scegliere il menù delle loro nozze si trovano davanti a dei veri rompicapo su quale menu scegliere tra cucina fusion, esotica e nuove e tendenze. E se optassimo per la tradizione? Oggigiorno, ormai, i menù tradizionali, lieto contorno dei matrimoni all italiana, sono quasi dimenticati. Proviamo a fare un passo indietro. Gli antipasti. Dopo un buon aperitivo con prosecco, gli antipasti saranno a base di salumi italiani (dai prosciutti più pregiati, ai salami, fino alle coppe), accompagnati da forme di parmigiano, pecorino, mozzarelline fresche. Verdurine impanate e fritte potranno essere il giusto compendio. Le paste. In un menù di nozze tradizionale può mancare la pasta? Certamente no! E magari riuscirete a stupire i vostri invitati con tripudi di tagliatelle, ravioli, tortellini fatti in casa, penne, fusilli e farfalle accompagnate dalle salse più gustose, dove il ragù la farà da sovrano. Il pesce. In funzione del luogo dei festeggiamenti, il pesce sarà sempre meglio sceglierlo locale e, naturalmente, fresco di giornata, ma anche dei classici esotici vanno benissimo risotti e paste ai frutti di mare, salmone con verdure, aragosta, pesce al forno e fritture daranno lustro alla più classica tradizione italiana. Le carni. Arrosti misti con carni pregiate di razza chianina, vitella, ariste e roast beef, senza farsi mancare montagne di cotolette (agnello o vitella) e per contorni: verdure fresche di stagione con le immancabili patate al forno profumate al rosmarino. E per finire? Dopo frutta, dessert, grappe profumate e/o limoncello, la torta. Un classico italiano? Quelle a più piani con profusione di panna montata, crema chantilly, cioccolata e bignè che andavano per la maggiore ai tempi delle nostre nonne!

12 Corriere Padano 12 CASA E NOZZE Il corredo, modernizzato ma resta sempre di moda Tenue e prezioso o allegro e vivace, dai ricami eleganti o con effetti grafici, fornisce agli sposi l abc della biancheria necessaria per la nuova casa 31 gennaio 2013 Tenue e prezioso o allegro e vivace, dai ricami eleganti o con effetti grafici decisamente più moderni: il corredo di nozze, un tempo oggetto di lunghi preparativi, si è modernizzato ma non è affatto passato di moda, anzi, si a- datta ai tempi che cambiano e fornisce alla coppia di sposi l abc della biancheria necessaria per la nuova casa. Un tempo il corredo della sposa doveva essere composto secondo multipli di 12: 12 lenzuola doppie in lino e ricamate, 12 asciugamani più 6 per gli ospiti, 12 tovaglie, ecc. Il corredo tendeva quindi ad una certa esagerazio - ne. Non prevedeva solo, però, biancheria per la casa, ma anche quella personale della sposa: camicie da notte, lingerie, fazzoletti ricamati, ad esempio. Alcuni di questi Dimore d epoca, scelta trendy: dal catering prelibate sorprese Sono sempre più numerose le coppie che scelgono di organizzare il proprio matrimonio in u- na dimora d epoca. Che sia in villa, casale o castello, è innegabile il fascino di una festa di nozze svolta in una struttura che vanta secoli di storia. Solitamente infatti questo tipo di location ha interni suggestivi e scenografici; non mancano gli spazi aperti, come parchi e giardini, perfetti per ambientarvi il servizio fotografico, per servire l aperitivo o per svolgervi altri momenti importanti della festa. Le tendenze più recenti per il ricevimento sono nella direzione della semplicità: gli sposi optano sempre più per un ricevimento snello. Per il rinfresco del vostro matrimonio in villa rivolgetevi ad un agenzia di catering professionista; se la location conferirà una cornice storica e tradizionale, nulla vieta di personalizzare e offrire un menu più moderno: ecco alcune curiosità su cosa sta tornando di moda, per chi vuole proporre un menu più innovativo. Le verdure, anche quelle più umili, guadagnano sempre maggiore spazio, così come il pesce non protetto: poiché molte specie sono ormai a rischio d estinzione (come il tonno e il merluzzo), optate per quelle più semplici o per i crostacei; in questo momento i cannolicchi sono i preferiti delle tavole dei vip. Tra le carni, interiora e abbacchi sono di gran moda, assieme alle carni tritate crude (tartare) servite sia di vitella che di manzo. In auge anche l hamburger, purché di qualità, preferibilmente in formato mini, e servito con vari tipi di salse. Anche la cucina orientale sta guadagnando elementi, soprattutto in tali quantità, non sono oggi strettamente necessari. Il corredo si adatta ai tempi che cambiano, agli stili di vita moderni e si compone quindi di elementi utili alla coppia di sposini. Una volta per comporre un buon corredo ci volevano anni e solitamente spettava alla famiglia della sposa pensarci; nel tempo l usanza si è andata un po perdendo; oggi è la coppia a scegliere direttamente insieme la biancheria necessaria per entrambi e per la casa, a seconda delle tendenze e dei gusti personali, al fine di impreziosire il proprio ambiente domestico di tessuti, accessori e orpelli, che possano soprattutto durare il più a lungo possibile. Ancora oggi infatti la biancheria per la casa è certamente un elemento che di preferenza non manca mai nel corredo. Per averne uno completo è fondamentale non omettere: un piumone invernale, un trapuntino leggero, una coperta di lana e un copriletto di piquet o di seta; varie parure di lenzuola, di cui almeno una in lino o in seta. Coperte e tovaglie (sia da giorno che per le occasioni importanti) sono elementi immancabili. Per le salviette, abbondare è l ideale: di asciugamani grandi e piccoli, salviettoni e accappatoi, è meglio avere più cambi, poiché con l uso quotidiano si usurano in fretta. Sono entrate di diritto nel moderno corredo le tovagliette all americana e i canavacci da usare in cucina. A colori o tinta unita, tradizionale o di tendenza, in cotone o in tessuto prezioso, l arredo di casa va scelto senza allontanarsi troppo dallo stile personale. Da colori e fantasie vivaci alle classiche lenzuola bianche ricamate a macchina, i tessuti più belli rimangono la canapa, il lino, il picchè in tinta unita, il tricot di cotone bianco, le cotonine provenzali. Il corredo è oggi declinabile secondo proprio gusto ed esigenze: i negozi di biancheria offrono una gamma di articoli capace di soddisfare ogni tipo di richiesta. Ciò che conta è non rinunciare alla qualità, visto che il corredo deve durare il più a lungo possibile. posizioni: largo a piatti a base di alghe, agrumi come lo yuzu, il limone verde, il kumquat. Per quanto riguarda i dessert, ritornano i grandi classici come il Saint-Honoré o il millefoglie. Per servire tutte queste delizie, anche le posate e la presentazione si rinnovano: no a vasetti di vetro o terrine, spazio ai cucchiai e alle pipette (ottimi per il finger food).

13 31 gennaio 2013 Corriere Padano 13 MOTORI Inverno e check-up dell auto, sulla sicurezza non si scherza Gli accorgimenti per superare al meglio le ondizioni climatiche tipiche della stagione: occhio a pneumatici, olio motore, filtri, batteria e candele La nostra auto risente delle rigide condizioni climatiche invernali; per mantenerla perfettamente funzionante, nella stagione fredda è consigliabile un salto dal meccanico per sottoporla ad un vero e proprio check up. Questo anche per aumentare la sicurezza di guidatore e passeggeri. Fondamentale è verificare la pressione degli pneumatici: meglio dotarsi di quelli invernali, che assicurano prestazioni migliori su fondo non solo innevato, ma anche bagnato, fangoso e ghiacciato e in generale con temperature inferiori a 7 gradi. Nel caso non si abbiano gli pneumatici invernali, occorre dotarsi di catene da neve a bordo. Alcuni consigli per fare durare il più possibile i propri pneumatici: controllare la pressione di gonfiaggio dei pneumatici una volta al mese: controllo va effettuato a pneumatico freddo (ossia che non abbia percorso più di tre, quattro chilometri); ogni volta che si cambia il pneumatico è necessario sostituire anche la valvola (ciò garantisce la corretta tenuta dell aria all interno del p- neumatico; l equilibratura è necessaria per eliminare le vibrazioni (in questo modo si evitano le usure premature dei pneumatici ma anche degli organi delle sospensioni, dello sterzo e dei cuscinetti); verificare il parallelismo dell avantreno e la geometria del veicolo (convergenza e campanatura): si evita così un usura irregolare e troppo rapida dei pneumatici; invertire ogni tot chilometri le quattro ruote tenendo presente che è assolutamente sbagliato incrociarle (anteriore destra con posteriore sinistra e anteriore sinistra con posteriore destra): la corretta inversione deve avvenire spostando le due ruote di dietro in avanti e viceversa (anteriore destra con posteriore destra e anteriore sinistra con posteriore sinistra). Da controllare c è poi sicuramente il liquido refrigerante, l olio del motore, il filtro dell olio, il liquido lavavetri ed il liquido freni, la batteria, le candele e il tergicristalli. I livelli scarsi vanno rabboccati e il tergicristalli, in caso di spazzole usurate, vanno sostituiti. Sempre nell ottica di una visuale perfetta, è consigliabile controllare riscaldamento e sbrinatore: in inverno è ancora più importante, quindi è opportuno verificare lo stato del circuito di riscaldamento di lunotto posteriore e anteriore. Anche le guarnizioni risentono del freddo: il ghiaccio indurisce e danneggia quelle di gomma, compromettendo la tenuta delle infiltrazioni d acqua o semplicemente gli spifferi. In commercio esistono appositi prodotti da spruzzare nei punti più delicati, ad esempio sulle portiere, che proteggono le guarnizioni dai danni del gelo. Da curare anche la pulizia di proiettori, fanali e cristalli; a bordo è poi consigliabile tenere una piccola dotazione d'emergenza per far fronte alle nevicate, come una scopetta per rimuovere la neve e una spatola per raschiare il ghiaccio dai cristalli. Catene o gomme da neve, il Ministero fa chiarezza Il Ministero dei Trasporti ha emanato il 16 gennaio una direttiva dedicata esplicitamente alla circolazione stradale nei mesi invernali per dettare disposizioni univoche a livello nazionale rispetto alla ormai nota alternativa «pneumatici invernali o catene da neve». La direttiva prevede che fuori dai centri abitati, lungo strade di frequente interessate da precipitazioni nevose e piovose, gli enti proprietari o concessionari e i Comuni possano, ai sensi dell articolo 6, comma 4, lettera e, del decreto legislativo n. 285/1992, prescrivere che i veicoli a motore, esclusi i ciclomotori a due ruote e i motocicli, siano muniti di pneumatici invernali ovvero abbiano a bordo mezzi antisdrucciolevoli idonei alla marcia su neve e ghiaccio. I dispositivi antisdrucciolevoli vanno montati sulle ruote degli assi motore, mentre gli pneumatici invernali, almeno per quanto riguarda le vetture e i veicoli per trasporto leggero, andrebbero (la direttiva suona come una raccomandazione) montati su tutte le ruote. Inoltre viene individuato con precisione il periodo in cui si possono prendere tali decisioni, vale a dire dal 15 novembre al 15 aprile. Ciò significa che se una qualche ordinanza esistente va oltre il 15 aprile dovrà essere rettificata. Anche se, rispetto a strade situati in contesti particolari (in montagna), si potrà derogare a queste indicazioni temporali. Rispetto alle ordinanze poi sono state omologate a livello nazionale fissando un modello comune a cui far ricorso, in cui viene chiarita anche la segnaletica da utilizzare in caso di emergenza. La direttiva è interamente consultabile sul sito

14 Corriere Padano 14 SPORT Serie D - Atletico Pro, vittoria in rimonta 31 gennaio 2013 (doss.and) Vincere è bello, ma vincere in rimonta ancora di più. Lo sa bene l Atletico BP Pro Piacenza, capace di conquistare i tre punti allo scadere dopo essere stato sotto - e in casa - contro la Pavullese. I ragazzi di mister Arnaldo Franzini si sono meritati gli elogi del proprio tecnico ( Una vittoria che sa di impresa è stato il suo commento) dopo una partita ricca di emozioni. Andati sotto per un incertezza del portiere Boari su un tiro dalla distanza di Di Stasio, i rossoneri - che hanno anche reclamato per un paio di rigori non concessi - si sono gettati alla ricerca del pari. In Eccellenza turno da tripla Un successo, un pareggio e una battuta d arresto per le piacentine. E alle porte c è l attesa sfida stracittadina FILIPPO BALLERINI Un successo, un pareggio e una battuta d ar - resto. Domenica contraddittoria per le tre piacentine del campionato d Eccellenza. Solo il Fiorenzuola sorride a trentadue denti. A Borgonovo la Lupa Piacenza non va oltre l 1-1 in rimonta, mentre nulla può il Royale Fiore al cospetto della Correggese seconda in graduatoria a pari merito con il Rolo. Apertura d obbligo per i rossoneri di Mantelli, che incassano i tre punti al Comunale e restano al quarto posto in classifica. E uno di quei successi che fanno felici ogni allenatore quello ottenuto da Piva e compagni con il Lentigione. Con poche concessioni allo spettacolo e ai quotati avversari, ma con tanto cuore e spirito di sacrificio. Decide un rigore del solito Franchi, ma gran parte del merito va al 95 Jacopo Gianluppi (nella foto), non solo per a- ver guadagnato il tiro dal dischetto decisivo, ma per essersi confermato elemento sempre più determinante dello scacchiere rossonero. Gianluppi la conferma, l altro giovane Mazzoni, ancora una volta schierato in mediana per sostituire l infortunato Cerati, la sorpresa di giornata. Ora non resta che attendere le prossime partite, in particolare il recupero di Correggio del 6 febbraio e la trasferta di Rolo del 17 febbraio per capire se il Fiorenzuola può tornare in corsa per il secondo posto. Ma nel frattempo è bene pensare al Bibbiano, il prossimo avversario dei rossoneri. Una Lupa Piacenza sbiadita non va oltre l 1-1 con la Rubierese e vede assottigliarsi il vantaggio sulle inseguitrici. Marrazzo consente ai biancorossi di mantenere l imbattibi - lità che dura dal 7 ottobre del 2012, ma non di allontanare i dubbi sulla prestazione dell un - dici guidato da William Viali. Chiedere alla Lupa Piacenza di vincere in pompa magna tutte le partite sarebbe illogico, ma esigere dai biancorossi esibizioni più toniche rispetto a quella con la Rubierese pare quantomeno lecito. E possibile che lo squillante 6-0 rifilato al Monticelli prima dello stop per il maltempo possa aver illuso qualcuno. Tocca quindi a William Viali riportare tutto il gruppo alla realtà del campionato d Eccellenza. Dare per scontato il primo posto con sedici partite ancora da affrontare sarebbe un suicidio, meglio, come dice lo stesso tecnico biancorosso, non guardare la classifica e vivere alla giornata. A partire dal derby del Garilli con il Royale Fiore. Royale Fiore che nell ultimo turno ha dovuto alzare bandiera bianca al Bertocchi di fronte a una Correggese al limite della perfezione. Il risultato parla chiaro, non c è stata proprio partita tra la formazione piacentina e l undici reggiano, che tiene vive le speranze di agganciare la Lupa Piacenza. D altro canto, per il Royale Fiore, non sono certo queste le partite nelle quali sperare di fare punti. Neppure il derby con la Lupa Piacenza, in linea teorica. Ma nel calcio le sorprese sono all ordine del giorno e siamo certi che l ex biancorosso Gigi Erbaggio le proverà tutte per ribaltare un pronostico che pare segnato. Il tentativo è fallito nel corso del primo tempo, ma la Pavullese - in vantaggio fino a 10 dalla fine - ha ceduto nel secondo, quando i gol dell ex Piacenza Cambielli (al minuto 81 ) e di Nicolini (al 90 ) hanno regalato ai padroni di casa una vittoria sudatissima, ma meritata. Nessuna distrazione sarà però concessa nello scontro diretto sul campo del temibile Tuttocuoio secondo in classifica (a quanti punti - 5, 4 o 2 - dipenderà dal risultato del recupero dei toscani con la Massese, in corso mentre andiamo in stampa), che metterà in palio 3 punti forse un pizzico più pesanti del solito. Lupa, Royale derby al Garilli Ritorno nell impianto di casa dopo l'odissea con la Rubierese GIOVANNI DOPERNI Dilettanti allo sbaraglio. Cose che alla cara vecchia Corrida di Corrado sarebbero piovuti fischi e sberleffi. Le crepe nel palazzo si vedono dalle fondamenta: quelle ai piani alti i tifosi biancorossi le avevano già ampiamente notate, adesso affiorano alla base. Crepe e muffa in un sistema che non riesce a governare un girone del campionato di Eccellenza, che ha scambiato il Piacenza e i suoi tanti appassionati in un carrozzone da spostare a piacimento e senza senso. Le considerazioni tecniche sul mezzo passo falso di domenica con la Rubierese lasciano il tempo che trovano dopo il balletto di sedi scelte e poi cambiate nei tre giorni che hanno anticipato la gara giocata a Borgonovo. Filippo Braiati, presidente della Figc E- milia Romagna ha garantito che l incidente non si ripeterà più e che si stanno cercando soluzioni per trovare impianti adatti a ospitare in sicurezza il seguito dei supporters della Lupa. Che poi si tratta di capire su quali precedenti e principi si sia costruito il busillis dell'ordine pubblico. Ci si augura anche che la paventata possibilità in ultima ipotesi di far disputare le trasferte reggiane a porte chiuse resti un'idea, per quanto malsana, messa sul tappeto in mancanza di alternative. Piacenza merita rispetto, non solo per il suo passato, ma soprattutto per un presente certificato da una gestione societaria di rango professionistico. Lo stesso rispetto merita una tifoseria che sta rispondendo con entusiasmo e correttezza dopo calcioscommesse, retrocessioni e fallimento. Il vero problema è che ai piani alti del Palazzo dovrebbero ren- dersi conto che è impossibile far ripartire club come il Piacenza o la stessa Triestina dall'eccellenza. A volte si fa di tutto per seminare di inutili curve un rettilineo. Fuori e dentro il campo. Il pareggio con la Rubierese non sposta di tanto gli equilibri di un torneo già deciso, ma rende più appetitoso il prossimo derby con il Royale Fiore. Con una Lupa che senza Volpe e lo squalificato Arena è oggi un po' meno marziana, ma pur sempre di un altro pianeta. Non a caso Franzese e Valla, ripescati dalla panchina si sono alla fine rivelati determinanti. Basket - Ira Tenax Cortemaggiore, ambizioni a canestro E un dominio quasi incontrastato quello dell Ira Tenax Cortemaggiore (da neopromossa) nel campionato di Promozione. Nelle tredici gare finora giocate il quintetto magiostrino, partito con l obiettivo di centrare la salvezza, ha infatti vinto in dodici occasioni e ha incassato una sola sconfitta. L unica battuta d arresto risale alla sfida di Fidenza del 25 ottobre, con la squadra ridotta all osso dagli infortuni. Poi solo successi per i ragazzi guidati da coach Corvi. Un filotto davvero impressionante, quello messo a segno dall Ira Tenax. Una striscia positiva ottenuta nonostante la defezione di alcuni uomini chiave dello scacchiere magiostrino, prima fra tutte quella del play Marco Lazeta, un autentico lusso per il campionato di Promozione, fuori causa dalla fine di ottobre a causa della rottura dei legamenti del ginocchio. Siamo partiti nel 2007 ed eravamo un gruppo di amici che giocavano per divertimento spie- ga il presidente Marco Braghè nel 2009 questo gruppo di amici è giunto a un bivio. O l iscrizio - ne al campionato di amatori oppure il salto di qualità: abbiamo optato per la seconda ipotesi. Da quel momento abbiamo pensato di fare le cose sul serio, per due anni siamo arrivati alle finali di play off del campionato di Prima Divisione perdendole, poi l anno scorso abbiamo centrato il salto di categoria. E ora, anche in Promozione, state continuando a vincere e a stupire. Il nostro progetto è quello di portare l Ira Tenax in serie C2 nel giro di quattro o cinque anni. Un progetto ambizioso, non facile da realizzare in un contesto come quello di Cortemaggiore. Ma vogliamo provarci senza lasciare nulla al caso. Pensa che il primo posto nel girone piacentino-parmense sia al sicuro? Vincendo lo scontro diretto con Fidenza, la seconda in classifica, abbiamo guadagnato un margine di quattro punti che ritengo importante. Le trasferte più ostiche le abbiamo affrontate, quello che mi preoccupa in questo momento sono gli infortuni. Pensa che Lazeta possa farcela per i play off? Lazeta rappresentava la nostra bomba di mercato, alla seconda partita si è rotto i legamenti. Lui sta lavorando per recuperare a tempo di record, noi ci speriamo, ma non sarà facile. Come vede le squadre del girone reggiano-modenese, quelle che dovrete affrontare nei play off? Sia Reggio Emilia che Modena hanno tradizione importanti per quanto riguarda il basket. Però non siamo spaventati e sono sicuro che, con la squadra al completo, potremo dire la nostra anche nei play off. C è qualcuno, della sua squadra, che l ha sorpresa in modo particolare? Nessuna sorpresa, ma tante gradite conferme, dagli uomini decisivi nella passata stagione, che si stanno confermando anche in Promozione. E anche dei nuovi posso solo dire bene: hanno portato entusiasmo ed energia, amalgamandosi subito con il nucleo storico. Senza scordare il settore giovanile. Anche i ragazzi ci stanno dando tante soddisfazioni. In tutto sono trentina dai cinque agli undici anni e rappresentano il nostro futuro. Filippo Ballerini

15 31 gennaio 2013 Corriere Padano 15 SPORT Volley, per le piacentine è tempo di grandi sfide Copra Elior corsaro a Modena, ora c è Cuneo. Rebecchi Nordmeccanica, trasferte importanti a Bergamo in campionato e in Francia per i quarti di Challenge Cup ANDREA DOSSENA Anche se la Gazzetta dello Sport ha sbagliato a scrivere il risultato della partita (3-1 invece di 1-3) nel tabellino del giorno dopo, il Copra Elior Piacenza ha espugnato Modena conquistando il secondo successo consecutivo in trasferta dopo quello di Vibo Valentia. La rivincita sulla squadra dell ex tecnico Lorenzetti - che ha privato i piacentini della Final Four di Coppa Italia - è stata costruita sui due fondamentali che in questo momento maggiormente esaltano i biancorossi di Luca Monti, battuta e muro (foto sopra). Con Fei e Simon protagonisti indiscussi del match, a fine partita il Copra Elior ha messo in cassaforte 7 ace (4 Simon, 2 Fei, 1 Papi) e 11 muri, fondamentali per piegare la resistenza dei padroni di casa. De Cecco ha guidato la squadra palleggiando da par suo, esaltando a seconda dei momenti Fei (18 punti), Zlatanov e Papi (12 punti ciascuno, compresi 2 muri), Simon (10 punti, eletto M- vp del match) e Tencati (6 punti, di cui 3 muri). Con la seconda vittoria consecutiva il Copra Elior mantiene e protegge il terzo posto in classifica (34 punti), tenendo ancora distante la prossima diretta avversaria di domenica 3 febbraio, la Bre Banca Lannutti Cuneo che, vincitrice su Trento (3-1) tra le mura amiche, si trova a sole due lunghezze (32 punti) dal team del patron Molinaroli. Ripartenza impegnativa - dopo l All Star Game - per la Rebecchi Nordmeccanica Piacenza, che alle di sabato 2 febbraio sarà in trasferta a Bergamo contro la Foppapedretti e martedì 5 sarà in Francia per giocare l andata dei quarti di finale di Challenge Cup contro il Le Cannet dell ex allenatore Riccardo Marchesi. A rinforzare il team guidato da mister Davide Mazzanti è però nel frattempo arrivata a completare la rosa, riportandola a 12 giocatrici, il nuovo acquisto Federica Valeriano (foto sotto). La schiacciatrice, proveniente dal Modena clamorosamente costretto al ritiro dal campionato per le insufficienti risorse finanziarie, è nata a Vercelli nel 1985 ed ha esordito in serie A2 nel 2006 con Busto Arsizio, conquistando subito la A1 e rimanendo con la stessa maglia per altre quattro stagioni culminate nel 2010 con la conquista della Coppa Cev a fianco di Carmen Turlea. Nel 2011 il passaggio a Modena, e o- ra il trasferimento a Piacenza. Un innesto importante soprattutto alla luce degli impegni che attendono Piacenza che, dopo l inatteso capitombolo interno con Pesaro, è scivolata al quinto posto (il quarto, con il ritiro di Modena) ed è chiamata ad una pronta reazione contro avversarie toste come Bergamo (seconda in classifica e già vincitrice al Pala- Banca 3-2 all andata) e Le Cannet (quinta nella Lega francese). Per raggiungere l obiettivo dichiarato della società (vincere) bisogna del resto saper battere tutti. Andrea Dossena Ponzanibbio, Ruggi e Tinelli, chiamata azzurra Il tecnico e le due atlete della Vittorino da Feltre convocati al raduno della Nazionale Giovanile di Rovereto (dosse)la Società Canottieri Vittorino da Feltre si tinge ancora una volta d'azzurro. Due atlete ed un tecnico della squadra di nuoto biancorossa, infatti, sono stati convocati per il raduno azzurro svoltosi dal 24 al 27 gennaio a Rovereto, in provincia di Trento. Si tratta delle campionesse tricolori Alessia Ruggi e Camilla Tinelli (categoria Ragazze) e del responsabile tecnico biancorosso Gianni Ponzanibbio (tutti insieme nella foto). Sono infatti stati convocati per partecipare al collegiale nell ambito del progetto Talenti 2020 voluto dal responsabile tecnico delle nazionali giovanili azzurre Walter Bolognani, che ha selezionato i migliori venti nuotatori italiani della categoria Ragazzi, dieci maschi e dieci femmine, sulla base dei risultati conseguiti nel corso della stagione sportiva Per Alessia Ruggi non si tratta di una novità dato che la campionessa biancorossa era già stata convocata con la nazionale giovanile di nuoto la scorsa estate, in occasione della Coppa Comen svoltasi in Spagna. Esordio assoluto in azzurro, invece, per Camilla Tinelli e per il tecnico Gianni Ponzanibbio. Una convocazione sottolinea Ponzanibbio che rappresenta un premio per l ottima stagione sportiva disputata da queste due promettenti atlete ma anche da tutta la nostra squadra giovanile di Vittorino da Feltre, Fabbri resta al vertice Il presidente uscente della Società Canottieri Vittorino da Feltre, Sandro Fabbri, continuerà a guidare la società biancorossa anche nel quadriennio olimpico E quanto è emerso dopo le due giornate di votazioni (svoltesi lo scorso 20 gennaio) per il rinnovo degli organi sociali dello storico sodalizio piacentino di via Del Pontiere, votazioni a cui Sandro Fabbri si ripresentava come unico candidato alla massima carica sostenuto da una lista di aspiranti consiglieri. Del nuovo Consiglio Direttivo, oltre al presidente Sandro Fabbri, faranno parte Giuseppe Braghi (232 voti), Sante Gerra (181), Dario Massimini (181), Achille I- talia (163), Carlo Giovanni Roda (140) e Pier Enrico Sverzellati (121). I 332 soci votanti hanno espresso le proprie preferenze anche per il Collegio dei Probiviri, per cui sono risultati eletti Lodovico Gaiuffi (189 voti), Enrico Zoino (182) e Aldo Beretta (168). Tra i revisori dei Conti sono invece stati eletti Paolo Gladiosi nuoto. Penso che anche Giulia Verona e Angelica Varesi l avrebbero meritata, comunque questa e- sperienza servirà a far crescere ulteriormente A- lessia e Camilla nel loro percorso sportivo. Personalmente ho vissuto questa convocazione con grande soddisfazione ma anche con un po' di emozione, dato che per la prima volta ho vissuto un'esperienza con la nazionale. Un premio per la nostra squadra di nuoto ma anche un grande riconoscimento per la Vittorino. Soddisfazione e un po' di emozione anche per A- lessia Ruggi e Camilla Tinelli, per le quali il raduno potrebbe essere un trampolino di lancio verso il futuro. Vestire l'azzurro - sottolineano Alessia e Camilla - è stato un grande onore, una gioia immensa ma anche un opportunità di crescita dato che abbiamo pouto confrontarci con le migliori a- tlete italiane della nostra categoria. (173 voti), Massimo Garibaldi (146) e Karol Devoti (122). Anche a nome del nuovo Consiglio - ha spiegato Fabbri - desidero ringraziare i nostri soci per la fiducia che, attraverso i loro voti, hanno voluto accordarci; fiducia che ripagheremo con lo stesso spirito di servizio e con la stessa passione per la nostra società che hanno già caratterizzato il lavoro svolto per la Vittori - no da Feltre negli ultimi quattro anni. (a.d.) ANNUNCI VARIE Regalo micini di madre persiana. Tel Ho delle figurine doppie dei puffi del Conad, collezione Starzione dell Esselunga, collezione eroidreamworks dell Esselun - ga, giovani esploratori del Glassia, l era glaciale 4 del Galassia che scambio con dei punti Parmalat e Kinder e Ferrero regalissimi più Telefonare se interessati al (ore pasti) PassegginoPeg Perego colore blu, box bimbi, girello, lettino in tela e acciaio, tutto in buone condizioni vendo a 200 Euro tratt. Al primo che viene a ritirarli. Tel Banco barda 6.500euro usati e nuovi mai u- sati varie metrature, vendo causa utilizzo fiera campionaria con possibilità di modifiche su richiesta euro. Tel Scambio punti Ferrero regalissimi 2012 e punti vinci campioni 2012 per punti Parmalat dell anno 2011 in poi, chiamare se interessati al chiedere di Marco Abito da sposalungo tg. 44 bianco, con velo e accessori interamente eseguito a mano su modello unico, esclusivo, molto fine. Vendo a 800 Euro n.t. tel Allungamenti/Extensionscapelli ricci scuri con meches più chiare molte ciocche, vendo tutte a 20 Euro. Tel Parrucca media lunghezza, capelli ricci scuri con meches più chiare. Svendo a 10 Euro. Tel Orologio Lorus Chronograph 100 m in acciaio con cinturino nuovo, perfettamente funzionante e senza graffi. Vendo per non utilizzo. Tel , Occhiali da sole Just Cavalli (Roberto Cavalli) nuovi, originali e mai usati causa regalo non gradito. Completi di custodia rigida nera e pannetto blu. Modello sia per donne che per uomini. Tel , Rullo allenamento completo bici corsa, gruppo completo accessori, elite, crono, mag elastogel, mai usato. Vendo a 150 Euro trattabili. Tel Vendo monopattinoin alluminio per ragazzi a 10 Euro. Tel Vendo tostapane automatico nuovo Magic Line 302 a 20 Euro. Tel Vendo: mobile porta computer su ruote color ciliegio misure h77, largh. 110, prof. 51 con piano estraibile per tastiera, condizioni buonissime, foto anche via mail. Euro 50. Tel (ore pasti) Vendo: tuta sci ragazzo, composto da pantalone e giacca, condizioni ottime, usato pochissimo, foto anche via mail a 60 Euro. Tel (ore pasti) Vendo: tuta sci Fila bambino in 2 pezzi più berretto, condizioni ottime, 40 Euro, foto anche via mail. Tel (ore pasti) Vendo: 5 sedie da cinema vintage in un blocco solo in legno con struttura in metallo, condizioni ottime, foto anche via mail. Tel (ore pasti) Lettore portatile DVD MO7 Dikom, schermo 7 girevole, nuovo, imballo originale, vendo a 30 Euro. Tel (ore serali) PC Camera (Usb Webcam) Windows USB, nuova ancora imballata vendo a soli 15 Euro. Tel (ore serali) Cellulare Lg GS290 touch screen 3 pollici imballato nuovo mai usato, vendo a 50 Euro. Tel (ore serali) Linidor, pannolone rettangolare senza barriere x 30. Cod: A , 5 pacchi a 10 Euro (prezzo di listino 35 Euro). Tel (ore serali) Scarponcini da trekking montagna, caviglia alta, nuovi mai usati, mis. 40, svendo a 80 Euro (listino 144 Euro). Tel (ore serali)

16 Corriere Padano 16 CHI CERCA TROVA 31 gennaio 2013 ANNUNCI (continua da pag. 15) AMICIZIE E INCONTRI Single 40 enne cerca ragazza o donna anche straniera per amicizia e futura relazione. Tel AFFITTO E VENDITA Affitasi box a Piacenza in centro in via Venturini, 12. Box interrato con ingresso automatizzato. Tel Affitto locale nuovo circa 60 mq, più bagno piccolo, cucinotto in Piacenza. Zona infrangibile. Tel Cerco ristoranteo trattoria in gestione o in affitto con riscatto. Tel Affittasi o vendesi ufficio o appartamento, via A. Genocchi. Tel (dalle ore 20) Vendo bilocalenuovo mai abitato in via Bagarotti, arredato com, box mt. 52, balcone, terzo piano a 144mila Euro. No a- genzie. Tel Affittasi localemq 60 circa, nuovo a Piacenza zona Infrangibile, disponibile, tutto indipendente. Tel Cortemaggiore vendo fetta di casaindi - pendente, ristrutturata, composta da appartamento mq 100, negozio mq 100, lavanderia, giardino. Prezzo da concordare. Tel Privato affitta a referenziati bilocale nuovo finemente arredato, in centro a Podenzano, 400 Euro/mese. Tel Bilocale con ingresso indipendente, zona campagna San Nicolò, ideale per single, vendo. Tel LAVORO Cercasi famiglia o 2 persone dinamiche e volenterose per gestione Piadinoteca in centro città. Piccolo investimento iniziale. Tel Selezioniamo collaboratori: richiesta e- levata etica personale e professionale, offriamo provvigioni elevate e formazione. Tel Signora piacentina cerca lavoro come colf, stiro, anche a domicilio, aiuto anziani, pulizie scale. Tel Se sei aperto a nuove opportunità e vuoi crearti un interessante redditotelefona al Ragioniere 42enne programmatore e- sperienza ufficio commerciale offresi a seria ditta. Tel Famiglia bosniaca cerca lavoro come giardiniere, pittore, pulizie, manovale. Tel Signora rumena46 anni con documenti, da 15 anni in Italia, cerco lavoro: assistenza anziani, pulizie, stiro, baby-sitter, cucina. Seria, pulita, diploma di crocerossina, faccio punture anche insulina. Tel o Cerco lavoro come pizzaiolo, barista, i- draulico, disposto ad imparare qualsiasi mestiere. Ragazzo serio ed affidabile. Tel Cuoco esperto, offresi per ristorante trattoria. Tel AUTO E MOTO Vendo 4 gomme marca Brigistone, usate pochissimo a 200 Euro. E- ventualmente anche 4 gomme termiche stessa marca, prezzo da concordare per cambio auto. Tel (ore negozio) Vendo lancia Dedra mai collisa, impianto GPL, 110mila km reali, ottimo stato, fatta revisione, cinghie trasmissione, cerchi in lega, autoradio. Tel Lancia Themadel 1993, alimentata a G- pl. Vettura perfetta, pronta per essere i- scritta all albo storico con vantaggi su assicurazione e tassa di proprietà. Tel Avviso ai lettori Ricordiamo che per il servizio di pubblicazione degli annunci la redazione non riceve alcun compenso sulle transazioni commerciali, non effettua vendite dirette, non è responsabile per la qualità, la provenienza o la veridicità delle inserzioni né dell'esito della transazione oggetto dell'inserzione stessa. Le richieste di inserzioni sono espressamente subordinate al consenso dell'editore alla pubblicazione ed alla disponibilità di spazi La Direzione pertanto si riserva il diritto di modificare rispettando il messaggio, rifiutare o sospendere una inserzione a proprio insindacabile giudizio, nonché di effettuare dei controlli sull'inserzionista. L'editore non risponde per eventuali ritardi rispetto alla data indicata dall'inserzionista, o perdite causate dalla non pubblicazione dell'inserzione per qualunque motivo e non è responsabile per eventuali errori di stampa. Gli inserzionisti sono responsabili di quanto indicato nella richiesta di inserzione e sono obbligati a risarcire all'editore ogni pregiudizio, di qualsiasi tipo, eventualmente da esso sopportata in relazione all inserzione commissionata ed al suo contenuto. COME TRASMETTERE L ANNUNCIO GRATUITO Compila in stampatello la cedola pubblicata a fianco e spediscila a: CORRIERE PADANO VIA XXIV MAGGIO, PIACENZA Oppure trasmettila via fax al numero: Inoltre è possibile inviare una all indirizzo:

Livello CILS A2 Modulo adolescenti

Livello CILS A2 Modulo adolescenti Livello CILS A2 Modulo adolescenti MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

In questi mesi ho chiesto a ciascuno di voi di contribuire alla redazione del programma per il futuro di Torino. Mi sono rivolto direttamente a tutte

In questi mesi ho chiesto a ciascuno di voi di contribuire alla redazione del programma per il futuro di Torino. Mi sono rivolto direttamente a tutte In questi mesi ho chiesto a ciascuno di voi di contribuire alla redazione del programma per il futuro di Torino. Mi sono rivolto direttamente a tutte le donne e agli uomini che vivono in questa nostra

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA A SCUOLA CON ELMER E GLI ALTRI ANIMALI A.S. 2009/2010

PROGETTO ACCOGLIENZA A SCUOLA CON ELMER E GLI ALTRI ANIMALI A.S. 2009/2010 ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI 1 GRADO G.B. PUERARI Via IV Novembre,34-26048 SOSPIRO (CR) - c.f. 93037640195 Tel. 0372 623476 telefax 0372 623372 E-mail: cree025005@istruzione.it

Dettagli

Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo:

Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo: Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo: ACCESSO AI CODICI MATEMATICI NELLA SCUOLA DELL INFANZIA ATTRAVERSO UNA DIDATTICA INCLUSIVA CENTRATA SUCAMPI DI ESPERIENZA E GIOCO. Anno accademico

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Sono presenti i ragazzi della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di 1 grado e del Collegio S. Antonio di Busnago.

Sono presenti i ragazzi della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di 1 grado e del Collegio S. Antonio di Busnago. 31 gennaio 2009 Consiglio comunale ragazzi Verbale Consiglio Comunale dei di sabato 31 gennaio 2009 La riunione si apre alle ore 11.05 con il seguente Ordine del Giorno: 1. Elezione del Sindaco 2. Varie

Dettagli

Ad A ol o esce c n e t n i t Anno 2008

Ad A ol o esce c n e t n i t Anno 2008 nno 2008 dolescenti Prova di Comprensione della Lettura CELI 1 dolescenti 2008 PRTE PROV DI COMPRENSIONE DELL LETTUR.1 Leggere i messaggi da 1 a 4. Guardare le illustrazioni sotto i messaggi. Solo una

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2 per Stranieri di Siena Centro CILS : Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi. Sono brevi dialoghi o annunci. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Il sistema scolastico nella provincia di Piacenza

Il sistema scolastico nella provincia di Piacenza Provincia di Piacenza Osservatorio sul Sistema Scolastico Il sistema scolastico nella provincia di Piacenza 1 Report statistico Dicembre 2011 Facoltà di Scienze della Formazione 1 Autori del Report: -

Dettagli

5CHIACCIERE5. Quartiere, dove è?

5CHIACCIERE5. Quartiere, dove è? 5CHIACCIERE5 Anno 2014 2015 Quartiere, dove è? Non è sparito, c è e lavora, anche se avrebbe bisogno di più persone che diano il loro contributo. Partiamo da qua per affermare che spesso confondiamo un

Dettagli

Siamo in tanti, oggi, in questa sala e questo è un fatto positivo per il nostro partito e per gli appuntamenti che lo stanno attendendo.

Siamo in tanti, oggi, in questa sala e questo è un fatto positivo per il nostro partito e per gli appuntamenti che lo stanno attendendo. Sintesi del discorso di presentazione della mozione per la candidatura a segretario provinciale di Renato Veronesi, espressosi liberamente, senza l ausilio di una traccia scritta, durante i lavori della

Dettagli

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Sapevate che sia le donne single che quelle in coppia hanno gli incubi pensando alla Festa

Dettagli

Il piano generale di sviluppo 2010-2014. Città di Seriate - www.comune.seriate.bg.it

Il piano generale di sviluppo 2010-2014. Città di Seriate - www.comune.seriate.bg.it Il piano generale di sviluppo 2010-2014 1 Cos è il piano generale di sviluppo Uno degli strumenti di programmazione e di rendicontazione finanziaria di mandato Citato (solamente citato) in due norme sull

Dettagli

Il Carnevale con lo spillo

Il Carnevale con lo spillo Il Carnevale con lo spillo Domenica 27 febbraio e 6 marzo a Persiceto e Decima Domenica 27 febbraio e domenica 6 marzo il Carnevale arriva a San Giovanni in Persiceto e a San Matteo della Decima con le

Dettagli

Lucio Battisti - E penso a te

Lucio Battisti - E penso a te Lucio Battisti - E penso a te Contenuti: lessico, tempo presente indicativo. Livello QCER: A2/ B1 (consolidamento presente indicativo) Tempo: 1h, 10' Sicuramente il periodo degli anni Settanta è per l'italia

Dettagli

Newsletter N. 6/2014

Newsletter N. 6/2014 Consiglio Regionale Lazio Newsletter N. 6/2014 Cari amici, siamo giunti alla fine del primo semestre, arrivano le vacanze e con esse la stagione ideale per rilassarci: al mare, in montagna, in campagna

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

ALMANACCO 2015 800.995988. Volontariato Città di Treviglio Onlus. Solidarietà e Sicurezza. Per non essere soli chiama il n.

ALMANACCO 2015 800.995988. Volontariato Città di Treviglio Onlus. Solidarietà e Sicurezza. Per non essere soli chiama il n. Volontariato Città di Treviglio Onlus Solidarietà e Sicurezza Tieni la borsetta verso il muro Per non essere soli chiama il n. 800.995988 con la collaborazione di: UNIONE BERGAMASCA CONSUMATORI Via T.

Dettagli

Logopedia in musica e. canzoni

Logopedia in musica e. canzoni Logopedia in musica e canzoni Un Lavoro di Gruppo, Giugno 2013 INTRODUZIONE Siamo un gruppo di persone, chi ricoverato in Degenza e chi in Day Hospital, del Presidio Ausiliatrice-don Gnocchi di Torino

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Dicembre 2009 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi o messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo.

Dettagli

SEDUTA DEL 15.02.2011: ti racconto la mia esperienza al CCR.

SEDUTA DEL 15.02.2011: ti racconto la mia esperienza al CCR. Se ascolto dimentico, se vedo ricordo, se faccio capisco. (Confucio) Numero 3 SEDUTA DEL 15.02.2011: ti racconto la mia esperienza al CCR. Nell ultima seduta del Consiglio sono state graditissime ospiti

Dettagli

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 11 15/06/2014 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 5 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 9 DOSSIER CONFCOMMERCIO

Dettagli

Comune di SCANDICCI. Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi BROSHURË XHEPI E SCANDICCI-T. Udhëzues shërbimesh për qytetarët

Comune di SCANDICCI. Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi BROSHURË XHEPI E SCANDICCI-T. Udhëzues shërbimesh për qytetarët Progetto cofinanziato da 1 UNIONE EUROPEA Comune di SCANDICCI Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi SCANDICCI IN TASCA Guida ai servizi per i cittadini SCANDICCI IN YOUR POCKET Guide

Dettagli

Ritengo che il vero motivo sia molto più grave: questi sono soggetti che si sono sempre aggirati

Ritengo che il vero motivo sia molto più grave: questi sono soggetti che si sono sempre aggirati 1 ANNO 3, NUMERO 11 MARZO 2014 Editoriale Ma tutto questo vir(t)uale non ci farà male alla salute? A cura di Silvia Bertolotti Se non sei su Facebook non esisti. Questa affermazione, che ho sentito qualche

Dettagli

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: Ciao Renata.

Dettagli

INIZIATIVA A: "PROGRAMMA IN AMBITO DISTRETTUALE PER AZIONI DI INTEGRAZIONE SOCIALE A FAVORE DEI CITTADINI STRANIERI IMMIGRATI"

INIZIATIVA A: PROGRAMMA IN AMBITO DISTRETTUALE PER AZIONI DI INTEGRAZIONE SOCIALE A FAVORE DEI CITTADINI STRANIERI IMMIGRATI ZONA SOCIALE DISTRETTO URBANO CONSULENZA GIURIDICA E ASSISTENZA LEGALE INTERPRETARIATO/ TRADUZIONE, INTERCULTURALE NEI SERVIZI COMUNALI E SOCIO-SANITARI REALIZZAZIONE DI ASSISTENZA E INTEGRAZIONE SOCIALE

Dettagli

una distribuzione presenta una produzione

una distribuzione presenta una produzione una distribuzione presenta una produzione Un documentario in dieci capitoli che racconta attraverso un viaggio in auto i sogni e le visioni della Rockstar italiana. Sarà presentato alla 72a Mostra Internazionale

Dettagli

Festival delle Scuole 2015

Festival delle Scuole 2015 Un piccolo teatro Un grande festival Festival delle Scuole 2015 Il più grande Concorso di Teatro Scolastico d Italia un progetto partner istituzionali gemellaggi e progetti internazionali sponsor partner

Dettagli

AGENZIA D AMBITO per i servizi pubblici di Piacenza

AGENZIA D AMBITO per i servizi pubblici di Piacenza AGENZIA D AMBITO per i servizi pubblici di Piacenza www.atopiacenza.it Prot. 1749/2006 Piacenza, lì 27 DIC. 2006 Oggetto: Rilascio dei pareri di allacciabilità alle reti idriche e fognarie gestite da Enìa

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Il Festival di Teatro delle Scuole compie 10 anni!!!

Il Festival di Teatro delle Scuole compie 10 anni!!! Il Festival di Teatro delle Scuole compie 10 anni!!! IL FESTIVAL DI TEATRO DELLE SCUOLE È UN PROGETTO IN COLLABORAZIONE CON ASSESSORATO ALLA CULTURA E CON IL CONTRIBUTO DI Un occasione di incontro e di

Dettagli

ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI

ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI 24 GENNAIO 2012 1 di 10 ORDINE DEL GIORNO - ECONOMICO E DI - - ELEZIONE NUOVO CONSIGLIO DIRETTIVO - VARIE ED EVENTUALI 2 di 10 3 di 10 Dei lavori di ristrutturazione della

Dettagli

IDEONA. Progetto per il Comune di Savona. - la televisione e la libertà possibile - giovedì 28 giugno - domenica 1 luglio 2012

IDEONA. Progetto per il Comune di Savona. - la televisione e la libertà possibile - giovedì 28 giugno - domenica 1 luglio 2012 Milano, 7 giugno 2012 IDEONA Progetto per il Comune di Savona - la televisione e la libertà possibile - giovedì 28 giugno - domenica 1 luglio 2012 Savona Screen Festival -piccolo schermo- 1 IDEONA SAVONA

Dettagli

Unità 15. Muoversi nel territorio. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2. In questa unità imparerai:

Unità 15. Muoversi nel territorio. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2. In questa unità imparerai: Unità 15 Muoversi nel territorio In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni sui servizi relativi al trasporto urbano parole relative all uso dei trasporti urbani ed agli strumenti

Dettagli

Il bambino nella fascia tre-sei anni e il processo di costruzione della propria identità

Il bambino nella fascia tre-sei anni e il processo di costruzione della propria identità RELAZIONE WORKSHOP APPRENDERE A STARE IN GRUPPO DAI 3 AI 5 ANNI Esperienza nella scuola dell infanzia con il Cooperative Learning Ins. Mancinelli Cesarina I.C. Falconara Centro Due anni di formazione mi

Dettagli

Livello CILS A2 modulo per l integrazione in Italia. Test di ascolto GIUGNO 2012. numero delle prove 2

Livello CILS A2 modulo per l integrazione in Italia. Test di ascolto GIUGNO 2012. numero delle prove 2 Livello CILS A2 modulo per l integrazione in Italia GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 1 Ascolto - Prova n.1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento.

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

MANO D OPERA PER INTERVENTI DI ASSISTENZA E MANUTENZIONE PREVENTIVA AGLI IMPIANTI TERMICI

MANO D OPERA PER INTERVENTI DI ASSISTENZA E MANUTENZIONE PREVENTIVA AGLI IMPIANTI TERMICI LISTINO PREZZI MANO D OPERA PER INTERVENTI DI ASSISTENZA E MANUTENZIONE PREVENTIVA AGLI IMPIANTI TERMICI 2013 I prezzi riportati sul presente listino si intendono IVA ESCLUSA 1 I prezzi riportati sul presente

Dettagli

Storia di un palloncino con la testa tra le nuvole, con i piedi per terra

Storia di un palloncino con la testa tra le nuvole, con i piedi per terra 1 Storia di un palloncino con la testa tra le nuvole, con i piedi per terra STILEMA / UNOTEATRO di e con Silvano Antonelli collaborazione drammaturgica Alessandra Guarnero Ogniqualvolta si utilizzino e

Dettagli

CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO. Cari castellani,

CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO. Cari castellani, CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO Cari castellani, è la prima occasione utile per sentirci con un po' più di calma dopo queste due settimane, a parte qualche post su Facebook che ha tentato di dar conto

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Monica, vuoi venire al concerto di Cold

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN 1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN Aprile 2013 ESAME FINALE LIVELLO 3 Nome: Cognome: E-mail & numero di telefono: Numero tessera: 1 2 1. Perché Maria ha bisogno di un lavoro? PROVA DI ASCOLTO

Dettagli

L'ASSISTENZA ODONTOIATRICA in provincia di Piacenza

L'ASSISTENZA ODONTOIATRICA in provincia di Piacenza Vademecum per gli operatori L'ASSISTENZA ODONTOIATRICA in provincia di Piacenza Marzo 2006 Vademecum per gli operatori 2 L'ASSISTENZA ODONTOIATRICA IN PROVINCIA DI PIACENZA Regole e modalità di accesso

Dettagli

200 e non finisce qui! Siamo a maggio, nemmeno a metà anno, eppure sono già tante le attività che ci hanno. Para n 200 2 giugno

200 e non finisce qui! Siamo a maggio, nemmeno a metà anno, eppure sono già tante le attività che ci hanno. Para n 200 2 giugno IL PARAdiso Settimanale dei gruppi: Millemani InSIeme X con : Rangers Gruppo Ragazzi Madonna dei Poveri Via Vespucci 17 Collegno www.movimentorangers.com www.millemani.org Tutti i numeri dal PARA li puoi

Dettagli

Il sistema scolastico nella provincia di Piacenza

Il sistema scolastico nella provincia di Piacenza Provincia di Piacenza Osservatorio sul Sistema scolastico ed educativo Il sistema scolastico nella provincia di Piacenza 2 Report statistico a cura di Paola Schiavi e Pierpaolo Triani presentato in data

Dettagli

Claudio Baglioni A modo mio

Claudio Baglioni A modo mio Claudio Baglioni A modo mio Contenuti: revisione passato prossimo, lessico, espressioni italiane. Livello QCER: B1 Tempo: 2 h Claudio Baglioni è un grande cantautore italiano, è nato a Roma il 16 maggio

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2010/2011. Scuole dell infanzia private paritarie nel Comune di Piacenza

ANNO SCOLASTICO 2010/2011. Scuole dell infanzia private paritarie nel Comune di Piacenza ANNO SCOLASTICO 2010/2011 Scuole dell infanzia private paritarie nel Comune di Piacenza COMUNE DENOMINAZIONE SCUOLA INDIRIZZO PIACENZA PREZIOSISSIMO Via Zanella,15 SANGUE PIACENZA REGINA DELLA Via Grazioli,5

Dettagli

Il debutto pubblico del Comitato di Coordinamento del Volontariato lombardo

Il debutto pubblico del Comitato di Coordinamento del Volontariato lombardo Il debutto pubblico del Comitato di Coordinamento del Volontariato lombardo REGIONE LOMBARDIA 38 Con la nascita del CCV-Lombardia, il volontariato PC della Regione compie un importante salto di qualità,

Dettagli

Un incontro significativo con l autore: motivazioni e obiettivi fondamentali per la realizzazione di un progetto di lettura per le scuole

Un incontro significativo con l autore: motivazioni e obiettivi fondamentali per la realizzazione di un progetto di lettura per le scuole Un incontro significativo con l autore: motivazioni e obiettivi fondamentali per la realizzazione di un progetto di lettura per le scuole Mi presento Mi chiamo Lisa Cappellazzo, ho 35 anni e son un insegnante

Dettagli

Una Nave di Libri per Barcellona dal 20 al 25 aprile 2013 per la Festa di San Giorgio i libri e le rose

Una Nave di Libri per Barcellona dal 20 al 25 aprile 2013 per la Festa di San Giorgio i libri e le rose Una Nave di Libri per Barcellona dal 20 al 25 aprile 2013 per la Festa di San Giorgio i libri e le rose Prenota subito il tuo posto sulla Nave di Libri per Barcellona Con soli 50 euro/passeggero prenota

Dettagli

Il Vostro Sindaco Bruno Piva

Il Vostro Sindaco Bruno Piva Cari cittadini, Il Natale è ormai vicino e in questa occasione, di riflessione e di nuovo inizio, è con gioia che rivolgo a tutti i più sinceri auguri di buone festività. Il momento è sicuramente difficile

Dettagli

Christian, Riccardo, Camilla, Andrea

Christian, Riccardo, Camilla, Andrea Giovedì pomeriggio ci siamo recati in biblioteca per fare una ricerca sull'illuminismo. Cercavamo un libro abbastanza antico, non trovandolo la bibliotecaria ci ha portati nell'archivio e ci ha dato un

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. Giovedì 08 gennaio 2015. Sommario: Rassegna Associativa. Rassegna Sangue e Emoderivati

RASSEGNA STAMPA. Giovedì 08 gennaio 2015. Sommario: Rassegna Associativa. Rassegna Sangue e Emoderivati RASSEGNA STAMPA Giovedì 08 gennaio 2015 Sommario: Rassegna Associativa 2 Rassegna Sangue e Emoderivati 6 Rassegna Medico-scientifica, politica sanitaria e terzo settore 8 Prime Pagine 11 Rassegna associativa

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi. In quale luogo puoi ascoltare i dialoghi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. DEVI SCRIVERE LE TUE

Dettagli

apre lavora parti parla chiude prende torno vive

apre lavora parti parla chiude prende torno vive 1. Completa con la desinenza della 1 a (io) e della 2 a (tu) persona singolare dei verbi. 1. - Cosa guard...? - Guardo un film di Fellini. 2. - Dove abiti? - Abit... a Milano. 3. - Cosa ascolt...? - Ascolto

Dettagli

SUGGERIMENTI DI ATTIVAZIONE

SUGGERIMENTI DI ATTIVAZIONE SUGGERIMENTI DI ATTIVAZIONE Documento di sintesi del Progetto Pilota AttivaMente Questo documento rappresenta un punto di arrivo di un progetto pilota interreg chiamato AttivaMente. AttivaMente è una delle

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 F= risposta degli alunni/figli G = risposta dei genitori F: 1- Cosa pensi della dipendenza elettronica?

Dettagli

EL NOST MILAN la nostra milano OUR MILAN

EL NOST MILAN la nostra milano OUR MILAN Progetto e realizzazione a cura di: Direzione Comunicazione - Comune di Milano Per maggiori informazioni www.comune.milano.it Infoline 02.02.02 Stampato su carta riciclata EL NOST MILAN la nostra milano

Dettagli

FENICE EDUCATION scuola secondaria 2 grado a.s. 2014/2015

FENICE EDUCATION scuola secondaria 2 grado a.s. 2014/2015 FONDAZIONE TEATRO LA FENICE DI VENEZIA Area formazione&multimedia FENICE EDUCATION scuola secondaria 2 grado a.s. 2014/2015 In collaborazione con PREMESSA Anche per l anno scolastico 2014/2015 La Fondazione

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

UBICAZIONE DEL LICEO MUSICALE G. VERDI IN VIA SAN MARCO E COMPATIBILITÀ CON IL PIANO DI STUDIO DEGLI ALLIEVI: PROBLEMI RILEVATI

UBICAZIONE DEL LICEO MUSICALE G. VERDI IN VIA SAN MARCO E COMPATIBILITÀ CON IL PIANO DI STUDIO DEGLI ALLIEVI: PROBLEMI RILEVATI Milano, 3 Novembre 2014 UBICAZIONE DEL LICEO MUSICALE G. VERDI IN VIA SAN MARCO E COMPATIBILITÀ CON IL PIANO DI STUDIO DEGLI ALLIEVI: PROBLEMI RILEVATI Uno dei più grandi punti di forza del Liceo Musicale

Dettagli

VERBALE DELL INCONTRO FORUM SCUOLA DEL 26 MAGGIO 2015

VERBALE DELL INCONTRO FORUM SCUOLA DEL 26 MAGGIO 2015 VERBALE DELL INCONTRO FORUM SCUOLA DEL 26 MAGGIO 2015 Il giorno 26 maggio 2015 alle ore 18.30, presso la Sede del Comune di Cavriago, si riunisce il Forum scuola,con il seguente ordine del giorno 1) aggiornamento

Dettagli

Caro Sindaco, ti scrivo...

Caro Sindaco, ti scrivo... a cura di Nadia Mazzon e Francesco Vivacqua Caro Sindaco, ti scrivo... I bambini si rivolgono al Sindaco di Milano Giuliano Pisapia www.culturasolidarieta.it Indice. Prefazione. Analisi pedagogica. Analisi

Dettagli

CAPITOLO 4 LE PREPOSIZIONI LE PREPOSIZIONI SEMPLICI A. COMPLETARE CON LA PREPOSIZIONE SEMPLICE:

CAPITOLO 4 LE PREPOSIZIONI LE PREPOSIZIONI SEMPLICI A. COMPLETARE CON LA PREPOSIZIONE SEMPLICE: CAPITOLO 4 LE PREPOSIZIONI LE PREPOSIZIONI SEMPLICI A. COMPLETARE CON LA PREPOSIZIONE SEMPLICE: 1. dove sei? Sono Milano 2. Dove abiti? Abito Italia. 3. Come vai all'università? Vado bicicletta. 4. Vieni

Dettagli

Comune di Ponte San Nicolò

Comune di Ponte San Nicolò Comune di Ponte San Nicolò SERVIZI SOCIALI Presentazione I Servizi Sociali sono impegnati ad assicurare alle persone ed alle famiglie interventi che consentano di godere di un adeguata qualità della vita.

Dettagli

Modulo 2. A Caccia di Risorse

Modulo 2. A Caccia di Risorse Modulo 2 A Caccia di Risorse FINALITÀ Il ciclo di attività si propone di sviluppare negli studenti la capacità di analizzare le situazioni critiche della vita quotidiana al fine di renderli consapevoli

Dettagli

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA Edizione Nr. 5 uscita del 13 febbraio 2015 All interno trovi Curiosità Racconti personali Tante fotografie Le nostre attività Informazioni ed eventi E tanto altro Via

Dettagli

STUDENTI DELL UNIVERSITA DI PAVIA: LE RISPOSTE APERTE AL QUESTIONARIO SPOSTAMENTI CASA-UNIVERSITA 1

STUDENTI DELL UNIVERSITA DI PAVIA: LE RISPOSTE APERTE AL QUESTIONARIO SPOSTAMENTI CASA-UNIVERSITA 1 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali STUDENTI DELL UNIVERSITA DI PAVIA: LE RISPOSTE APERTE AL QUESTIONARIO SPOSTAMENTI CASA-UNIVERSITA 1 Sabrina Spaghi Università

Dettagli

ESAME FINALE D'ITALIANO A1

ESAME FINALE D'ITALIANO A1 ESAME FINALE D'ITALIANO A1 TOTALE / 80 I. COMPRENSIONE DELL'ASCOLTO (0 10) 80-73,5 pkt 5 73-67 pkt 4,5 66,5-61 pkt 4 60,5-54 pkt 3,5 53,5-41 pkt 3 Ascolta e segna una risposta corretta. / 10 1. Le persone

Dettagli

TEST LIVELLO B1 QCE COMPRENSIONE ORALE DETTATO ASCOLTA IL DIALOGO E POI SCEGLI LA RISPOSTA.

TEST LIVELLO B1 QCE COMPRENSIONE ORALE DETTATO ASCOLTA IL DIALOGO E POI SCEGLI LA RISPOSTA. TEST LIVELLO B1 QCE NOME COGNOME. CLASSE.. DATA.. COMPRENSIONE ORALE DETTATO. ASCOLTA IL DIALOGO E POI SCEGLI LA RISPOSTA. 1.. Fabio e Barbara si incontrano A) alla stazione di Pisa. B) all aeroporto di

Dettagli

CORSO di COACHING PROFESSIONALE CORSO RICONOSCIUTO DALLA PIÙ IMPORTANTE ASSOCIAZIONE ITALIANA COACH PROFESSIONISTI

CORSO di COACHING PROFESSIONALE CORSO RICONOSCIUTO DALLA PIÙ IMPORTANTE ASSOCIAZIONE ITALIANA COACH PROFESSIONISTI CORSO di COACHING PROFESSIONALE II EDIZIONE GENOVA Genova piazza colombo 3 - info@xelon.org CORSO RICONOSCIUTO DALLA PIÙ IMPORTANTE ASSOCIAZIONE ITALIANA COACH PROFESSIONISTI La figura in uscita dal percorso

Dettagli

I PENSIONATI VOGLIONO DELLE RISPOSTE

I PENSIONATI VOGLIONO DELLE RISPOSTE CGIL SPI TORINO TORINO TORINO I PENSIONATI VOGLIONO DELLE RISPOSTE Nel corso degli ultimi anni la fase di contrattazione con i Comuni sulle loro politiche di bilancio, è andata incontro a molte difficoltà.

Dettagli

100in1giorno M I L A N O 2 0 1 5 KIT INIZIATIVE

100in1giorno M I L A N O 2 0 1 5 KIT INIZIATIVE KIT INIZIATIVE Grazie! Per aver contribuito a portare nei parchi, strade e piazze di Milano la prima edizione italiana di 100in1giorno, proponendo un iniziativa che renderà la città un po più simile a

Dettagli

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace!

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! LA NOSTRA Parrocchia S.Maria di Lourdes VOCE MILANO - via Induno,12 - via Monviso 25 DICEMBRE 2OO5 Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! Vi lascio in pace, vi

Dettagli

Progetti qualificazione scolastica scuola obbligo. A.S. 2003/2004

Progetti qualificazione scolastica scuola obbligo. A.S. 2003/2004 Comune/Istituto ambito % titolo progetto Pontedell'Olio - Comune Pontedell'Olio Comune di Vernasca - Ist C. Lugagnano Comune Morfasso - Ist. Compr. Lugagnano Ist Compr. Castell'Arquato- Comune Castell'Arquato

Dettagli

Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12. Livello A1

Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12. Livello A1 Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12 COGNOME NOME NAZIONALITA NUMERO DI MATRICOLA FACOLTÀ Completa con gli articoli (il, lo, la, l, i, gli, le) TEST Di ITALIANO (75 MINUTI) 30 gennaio

Dettagli

Via Belzoni 80 Via Belzoni 80 35121 Padova 35121 Padova tel +39 049 8278464 tel +39 049 8278458 fax +39 049 8278451 fax +39 049 8278451

Via Belzoni 80 Via Belzoni 80 35121 Padova 35121 Padova tel +39 049 8278464 tel +39 049 8278458 fax +39 049 8278451 fax +39 049 8278451 La.R.I.O.S. Laboratorio di Ricerca ed Intervento per l Orientamento alle Scelte DPSS Dipartimento di Psicologia dello Sviluppo e della Socializzazione Centro di Ateneo di Servizi e Ricerca per la Disabilità,

Dettagli

INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania

INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania Cara Arianna, ciao, io sono Federica D.L. e abito a Latina e frequento la scuola elementare dell IC Don

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Dettato. DEVI SCRIVERE IL TESTO NEL FOGLIO DELL ASCOLTO PROVA N.1 - DETTATO. 2 Ascolto Prova n. 2 Ascolta il testo: è un dialogo tra due ragazzi

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

In Italia il record delle Ztl

In Italia il record delle Ztl del 20 settembre 2013 In Italia il record delle Ztl 19 Settembre 2013 Un inaspettato primato per il nostro paese: quello delle zone a traffico limitato. In Italia, se ne contano più di 100. IN QUESTO,

Dettagli

Il prossimo progetto

Il prossimo progetto Il prossimo progetto Probabilmente avrei dovuto usare una pietra più chiara per il pavimento. Avrebbe sottolineato la dimensione naturale della hall di ingresso, o forse è sbagliato il legno, anche se

Dettagli

A.S. 2014-2015 ATTIVITÀ FORMATIVE PER LA SCUOLA DELL INFANZIA

A.S. 2014-2015 ATTIVITÀ FORMATIVE PER LA SCUOLA DELL INFANZIA MANUALE PER IL docente II EDIZIONE A.S. 2014-2015 ATTIVITÀ FORMATIVE PER LA SCUOLA DELL INFANZIA 1 INDICE Il progetto 03 Scambio di generazioni 04 Crescendo si scambia in 4 mosse 05 Certi giochi sono sempre

Dettagli

Possa tu costruire la scala che conduce alle stelle e percorrerne ogni gradino (Bob Dylan)

Possa tu costruire la scala che conduce alle stelle e percorrerne ogni gradino (Bob Dylan) PROGETTO: Una vita, tante storie Possa tu costruire la scala che conduce alle stelle e percorrerne ogni gradino (Bob Dylan) Introduzione: Il racconto della propria vita è il racconto di ciò che si pensa

Dettagli

Viva il teatro, evviva il Vittoria!

Viva il teatro, evviva il Vittoria! Viva il teatro, evviva il Vittoria Gentili amici, È evidente come lo slogan di questa nuova stagione si presti a una doppia lettura: da una parte può essere interpretato come semplice esclamazione benaugurante,

Dettagli

ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI

ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI 1 ISTITUTO COMPRENSIVO ALDO MORO / CAROSINO Anno scolastico 2013-2014 QUESTIONARIO CONOSCITIVO Nota: Il presente questionario è predisposto per gli alunni del

Dettagli

A Los Angeles lo scorso febbraio ha ricevuto dalle mani di Clint Eastwood l Oscar alla carriera.

A Los Angeles lo scorso febbraio ha ricevuto dalle mani di Clint Eastwood l Oscar alla carriera. OLYCOM INTERVISTA Ennio Morricone A Los Angeles lo scorso febbraio ha ricevuto dalle mani di Clint Eastwood l Oscar alla carriera. Il 16 giugno Ennio Morricone è a Monza nei Giardini di Villa Reale per

Dettagli

PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE

PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE NEWS N. 73 - MARZO 2010 SOMMARIO 1 DALL EMERGENZA ALLO SCAMBIO, IL MOMENTO DELL AMICIZIA PRODUTTIVA HELP FOR CHILDREN PARMA organizza una manifestazione complessa e articolata imperniata su: - 1 mostra

Dettagli

MALEVIČ PER LA SCUOLA

MALEVIČ PER LA SCUOLA MALEVIČ PER LA SCUOLA Kazimir Malevič nasce a Kiev nel 1878, e nel 1915 il suo Quadrato nero su fondo bianco che vede quest anno il centenario - è stato identificato come l icona del nostro tempo dal suo

Dettagli

Servizio ricerca [Comune di Magnago]

Servizio ricerca [Comune di Magnago] Ricerca contenuti Elenco risultati sabato 19 novembre 2011 - Giornata Pulizia Boschi Ultima modifica: 22/11/2011 2014 orari cimiteri Ultima modifica: 03/11/2014 Con un'ordinanza il Sindaco ha disposto

Dettagli

PARTITE A TEMA. Introduzione

PARTITE A TEMA. Introduzione PARTITE A TEMA Introduzione Per partita a tema o anche gioco a tema s intende un confronto tra due o più squadre che, all interno di una sessione di allenamento, devono rispettare un vincolo, una restrizione

Dettagli

OTTOBRE 2009. newsletter dei Circoli Fotografici della provincia di Varese associati a FIAF

OTTOBRE 2009. newsletter dei Circoli Fotografici della provincia di Varese associati a FIAF Ci siamo! Ecco il primo numero della nostra newsletter. Forse è ancora un po presto per chiamarlo primo numero... direi meglio che è un numero zero, visto che non ci sono ancora quelle rubriche che ne

Dettagli

BUS GRATUITI A VITERBO, L'ASSESSORE BARTOLETTI: "PROVARE PER CREDERE"

BUS GRATUITI A VITERBO, L'ASSESSORE BARTOLETTI: PROVARE PER CREDERE BUS GRATUITI A VITERBO, L'ASSESSORE http://www.latuavoce.it/notizie/notizia.asp?id=31532 Pagina 1 di 2 09/12/2010 Cerca nelle notizie storiche da "La Tua Voce" in Qualsiasi categoria ANNO IV n 1300 Giovedì

Dettagli

L ASSOCIAZIONE A.F.I.A. (Associazione Famiglie Ipoacusici Abruzzesi)

L ASSOCIAZIONE A.F.I.A. (Associazione Famiglie Ipoacusici Abruzzesi) L ASSOCIAZIONE A.F.I.A. (Associazione Famiglie Ipoacusici Abruzzesi) CON L ALTO PATROCINIO della Regione Abruzzo della Provincia di Chieti della Provincia di Pescara dei Comuni di Ortona, San Valentino

Dettagli