SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE: DALLA RACCOLTA ALLE APPLICAZIONI CLINICHE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE: DALLA RACCOLTA ALLE APPLICAZIONI CLINICHE"

Transcript

1 SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE: DALLA RACCOLTA ALLE APPLICAZIONI CLINICHE Lorenza Lazzari, PhD Department of Regenerative Medicine Fondazione Ospedale Maggiore Policlinico Milan, Italy

2 Introduction Il sangue di cordone ombelicale viene usato come fonte alternativa di cellule staminali al trapianto di midollo osseo e più di 4000 trapianti sono stati effettuati in tutto il mondo durante gli ultimi dieci anni soprattutto in pazienti (80% pazienti pediatrici) affetti da patologie oncoematologiche

3 Goals of the Milano Cord Blood Bank Banking for unrelated transplantation Banking for related transplantation

4 Development of Milano Cord Blood Bank February 1993: first unrelated collection September 1993: first related collection September 1994: trained midwives start collection July 1997: ISO 9002 certification January 2004: FACT inspection March 31, 2007: unrelated related units cryopreserved and available for clinical use

5 CORD BLOOD COLLECTION

6 CB Collection Procedure Cord blood is collected by: Trained midwives or bank s personnel After vaginal or cesarean deliveries by a closed collection system 1 Vaginal delivery: Collection is performed with placenta in utero Cesarean delivery: Collection is performed after expulsion of the placenta, which is held at its edge and suspended with the fetal aspect and the cord down 3 2

7 Delivery suites collecting cord blood for the Milano Cord Blood Bank MCBB 13 2 MI-Vittore Buzzi MI-Mangiagalli CO-S.Anna CO-Valduce BS- Poliambulanza Cernusco Melegnano Melzo Sondrio Desenzano Manerbio Cavalese Riva del Garda Sondalo Varese

8

9

10 PLACENTAL BLOOD UNIT

11 Scoperta delle cellule staminali nel sangue di cordone ombelicale (CB) Primo trapianto di CB Gluckman et al.: Hematopoietic reconstitution of a patient with Fanconi anemia by means of umbilical cord blood from an HLA-identical sibling. NEJM 1989;321:1174 Kurtzberg et al.: Placental blood as a source of hematopoietic stem cells for transplantation into unrelated recipients. NEJM 1996;335:157 Nakahata & Ogawa: Hemopoietic colony-forming cells in umbilical cord blood with extensive capability to generate mono- and multipotential hemopoietic progenitors. J Clin Invest 1982;70:1324 Broxmeyer et al.: Human umbilical cord blood as a potential source of transplantable hematopoietic stem/progenitor cells. PNAS USA 1989;86:3828

12 Le cellule staminali da CB sono più naïve e pertanto l attecchimento di globuli bianchi e di piastrine è più lento esponendo il paziente immunodepresso a maggiori rischi Caratteristiche biologiche delle cellule staminali del CB verso il midollo osseo (BM) CB contiene una frequenza maggiore di cellule staminali. Le cellule staminali da CB hanno un maggiore potenziale di proliferazione e di espansione. Nonostante una dose cellulare minore, le cellule staminali da CB attecchiscono e sostengono l ematopoiesi in vivo.

13 Donazione di CB: criteri di esclusione Storia familiare di malattie ereditarie Fattori di rischio nei genitori Sierologia positiva nei genitori Parto pre-termine (<34 settimane) Anormalità congenite Stress fetale

14 Final product standard (1) Assenza dei criteri di esclusione Consenso informato firmato Volume >60 ml e WBC >10 x 10 9 Congelamento entro le 36 ore dalla raccolta Negatività per HBsAg, TPHA, anti- HIV 1,2 anti-hcv, anti HTLV I-II (sul siero della madre)

15 Final product standard (2) Determinazione di: ABO e Rh HLA-A, B, DRB1 (unità e madre) Valutazione del potenziale clonogenico Anti-CMV e toxotest (sul siero della madre) Contaminazione batterica Disponibilità della documentazione relativa alla criopreservazione (-135 C or minore) Re-test del sangue materno a 6 mesi dal parto

16 DONOR EVALUATION

17 Exclusion criteria Family history of inherited diseases Risk factors in the parents Positive serology of the parents Pre-term delivery (<34 weeks) Congenital abnormalities Fetal distress

18 DONOR CONSENT

19 Mother s informed consent is requested in regard to: Collecting cord blood Banking the cord blood unit Using the cord blood for unrelated transplantation Performing serology tests Being available for a 6 months check Storing data in the registry Storing samples

20 MICB FACILITY

21

22 LABORATORIO RICERCA DI UNITA COMPATIBILI E CONTROLLO DEI DATI

23 LABORATORIO PROCESSAMENTO DEL SANGUE PLACENTARE

24 LABORATORIO DI CRIOCONSERVAZIONE

25 SOFTWARE DI CONTROLLO DELLA SALA DI CRIOCONSERVAZIONE

26 QUADRO DI GESTIONE E DI CONTROLLO

27 THE BANKING PROCESS

28 ACCETTAZIONE DELLA SACCA DI SANGUE PLACENTARE

29 SOFTWARE DI GESTIONE DELLE UNITA DI SANGUE PLACENTARE

30 DETERMINAZIONE DEL VOLUME DI SANGUE RACCOLTO

31 CONSERVAZIONE DELLA SACCA DURANTE LE FASI DEL PROCESSAMENTO

32 UNIT CHARACTERIZATION

33 Characterization (1) Informed consent Clinical history of the mother, the father and their families Volume > 60 ml NC count before volume reduction >1000x10 6 Volume reduction: bottom-and-top procedure NC count after volume reduction >800x10 6 Cryopreservation: volume to volume final DMSO 10% Check 6 months after delivery

34 Characterization (2) ABO and Rh (unit) Serological (class I) and genomic HLA (class I-II) on unit and maternal sample Contamination with maternal DNA evaluation (upon request) Clonogenic potential: CFU-GM, CFU-GEMM, BFU-E, CFC colonies CD34+ cell count Nucleated red cell count Hemoglobin screening for thalassemia and hemoglobinopathies Sterility test: aerobic and anaerobic bacteria and antibiogram

35 Characterization (3) Serological screening on maternal serum collected at delivery: HBsAg, anti-hiv 1-2, anti-hcv, HCV-RNA, HIV- RNA, TPHA, ALT, anti-htlv I-II, anti-cmv, anti- Toxoplasma, anti-hbc Serological screening on maternal serum collected 6 months after delivery: HBsAg, anti-hiv 1-2, anti-hcv, TPHA, ALT, anti- HTLV I-II, anti-cmv, anti-toxoplasma Serological screening on the unit: HBsAg, anti-hiv 1-2, anti-hcv, anti-htlv I-II CMV-DNA on the unit (if anti-cmv IgM positive)

36 Characterization (4) Quality control on a thawed sample from a unit s segment cryopreserved and stored : Viability Nucleated cell count Clonogenic potential: CFU-GM, CFU- GEMM, BFU-E, CFC colonies Sterility test: aerobic and anaerobic bacteria and antibiogram HLA-A,B,DRB1 confirmatory typing

37 MANIPOLAZIONE DELLA SACCA SOTTO CAPPA A FLUSSO LAMINARE

38 CENTRIFUGAZIONE DELLE SACCHE

39 SEPARAZIONE DEL BUFFY-COAT

40 CONTROLLO DELL IDENTITA DELLA SACCA TRAMITE BARCODE

41 ALLESTIMENTO DELLE PROVETTE E DELLE SACCHE PER L ESECUZIONE DEI TEST

42 PREPARAZIONE DEI CAMPIONI PER LA CARATTERIZZAZIONE DELL UNITA

43 PREPARAZIONE DELLA SOLUZIONE DI CONGELAMENTO

44 AGGIUNTA DELLA SOLUZIONE DI CONGELAMENTO

45 TRASFERIMENTO NELLE SACCHE DI CONGELAMENTO

46 SALDATURA DEI COLLARINI PER CONTROLLO DI QUALITA

47 UNITA CONGELATA IN 3 SACCHE CORREDATE DI CAMPIONI

48 CONGELAMENTO IN CONGELATORE A DISCESA PROGRAMMATA

49 DOCUMENTAZIONE DELLA CURVA DI CONGELAMENTO

50 SALA CRIOBIOLOGICA

51 CONSERVAZIONE IN AZOTO LIQUIDO

52 VALUTAZIONE DEL POTENZIALE CLONOGENICO INCUBAZIONE DELLE PIASTRE

53 VALUTAZIONE DEL POTENZIALE CLONOGENICO LETTURA DELLE COLONIE AL MICROSCOPIO

54 DATA MANAGEMENT

55 SELEZIONE DI UNITA COMPATIBILI E PRODUZIONE DEL REPORT

56 VALIDAZIONE DELLE UNITA

57 UNIT TRANSPORTATION

58 PREPARAZIONE DELL UNITA DA SPEDIRE

59 LE SACCHE VENGONO POSTE NEL DRY SHIPPER

60 APPLICAZIONI CLINICHE

61 Milano Cord Blood Bank 309 Unrelated Units released till

62 CORD BLOOD TRANSPLANTATIONS

63 WHY EXPANDING? Cell number too small for larger adults expand early progenitors long-term hematopoiesis Prolonged tempo to platelet engraftment expand more mature progenitors short term engraftment

64 LABORATORY STUDIES: EX VIVO EXPANSION (1) Extensive expansion and maintenance of hematopoietic progenitor cells in the presence of TPO, FLT-3, IL-6, SCF and their engraftment potential in NOD/SCID mice (BJH 2001) Cryopreservation and thawing do not modify ex-vivo expansion of cord blood stem cells (BMT 2001)

65 LABORATORY STUDIES: EX VIVO EXPANSION (2) Comparison of serum-free media (Transfusion, 2001) Repopulation in secondary and tertiary recipients indicates stability of transgene expression and long-term self-renewal potential of transduced HSCs, suggesting that retroviral gene transfer into HSCs, followed by ex-vivo expansion, could facilitate longterm engraftment of genetically modified HSCs (Stem Cells, 2006)

66 CLINICAL GRADE CELL MANIPULATION Process description from idea to transplant 1. Laboratory studies Purification Culture Characterization 2. Animal studies Ex vivo expansion 3. Regulatory issues Facilities Staff training Quality control Approval by regulatory body Translation and validation Transplant Year

67 EX-VIVO EXPANSION OF HEMOPOIETIC PROGENITORS FROM CORD BLOOD FOR ALLOGENEIC HEMOPOIETIC TRANSPLANTATION IN PEDIATRIC RECIPIENTS Participants Cell Factory, MTC, Fondazione Osp. Maggiore, Milano Clinica Pediatrica, IRCCS Policlinico S. Matteo, Pavia Clinica Pediatrica, Università degli Studi, Torino Divisione Universitaria di Oncologia ed Ematologia, Ordine Mauriziano, Istituto per la Ricerca e la Cura del Cancro, Candiolo (Torino)

68 Primary aims 1.To evaluate the safety of ex-vivo expanded CB cells 2.To evaluate the influence of ex-vivo expanded CB cells on the engraftment kinetics AIMS Secondary aims 1.To evaluate the influence of ex-vivo expanded cells on the immunologic reconstitution, on the probabilty to develop GvHD and GvHL 2.To evaluate long term hemopoietic engraftment after ex-vivo expansion

69 EX VIVO EXPANSION PROTOCOL (1) For the selection of CD34+ cells from small volume thawed CB samples, we adapted and validated the use of a closed, clinicalgrade automated device (CliniMACS, Miltenyi Biotech).

70 EX VIVO EXPANSION PROTOCOL (2) CD34+ cells were cultured at a concentration of 5x10 3 cells/ml in the presence of a serum-free medium (CellGro SCGM, CellGenix), IL-6 (10ng/ml), SCF (50ng/ml), Flt3 (50ng/ml) and TPO (10ng/ml) and 10% AB allogeneic plasma, for 2 weeks. The expansion was carried out in our GMP class B facility

71 PATIENTS Patient #1 A 6-year old boy with beta-thalassemia was given 2 cord blood units derived from 2 HLA-identical fraternal (i.e. non syngeneic) twins (1 unmanipulated CB and 1 CB after ex vivo expansion) Patient #2 A 7-year old girl with sickle cell disease was given 2/3 of the cord blood unit derived from an HLA-identical sibling unmanipulated and 1/3 after ex vivo expansion Patient #3 A 8-year old boy with myelodisplastic syndrome was given 2/3 of the one-mismatch HLA unrelated cord blood unit unmanipulated and 1/3 after ex vivo expansion

72 Ex vivo expansion: patient #1 Pre-thawing: NC 168.8x10e6, CD34+ cells 0.96x10e6 Post selection: CD34+ cells 0.36x10e6, purity 88% Post expansion: Vitality 97% NC 124.6x10e6. Fold expansion: 623 CD34+ cells 9.97x10e6 Fold expansion: 56.6 CD133+ cells 9.06x10e6 CD19+ cells 0.007x10e6 NK+ cells 0.007x10e6 CD x10e6 CD61+ cells 1.4x10e6

73 Clinical evaluations: patient #1 Neutrophil and platelet (>20,000/mL) recovery occurred on day +16 and +32, (median time needed for both neutrophil and platelet reconstitution after CB transplant is usually days and days), respectively He did not have GvHD (acute or chronic)

74 Clinical evaluations: patient #1 Through the evaluation of STRs, both the ex vivo expanded and the unmanipulated units contributed to hematopoietic reconstitution. DNA derived from the ex vivo expanded unit was found also in peripheral blood, in CD4-enriched lymphocytes and in CD19- enriched B cells. The patient is alive and well at +27 months

75 Ex vivo expansion: patient #2 Pre-thawing: NC 376.7x10e6, CD34+ cells 2.06x10e6 Post selection: CD34+ cells 0.59x10e6, purity 67% Post expansion: Vitality 96.5% NC 125x10e6. Fold expansion: CD34+ cells 13.5x10e6 Fold expansion: 30.5 CD133+ cells 10.1x10e6 CD19+ cells 0.008x10e6 NK+ cells 0.075x10e6 CD x10e6 CD61+ cells 1.35x10e6

76 Comparison of CD34+ cell content with and without expansion 20 Patients #2 15 without expansion with expansion x10e CD34+ cells

77 Clinical evaluations: patient #2 Neutrophil and platelet (>20,000/mL) recovery occurred on day +18 and +24, respectively She did not have acute GvHD and she did not experience fever Through the evaluation of STRs, more than 90% of the circulating leukocytes are of donor origin The patient is alive and well at +20 months

78 Ex vivo expansion: patient #3 Pre-thawing: NC 358.1x10e6, CD34+ cells 0.82x10e6 Post selection: CD34+ cells 0.23x10e6, purity 22% Post expansion: Vitality 91% NC 58.3x10e6 CD34+ cells 11.6x10e6 Fold expansion: 56.6 CD133+ cells 10.4x10e6 CD19+ cells 0.005x10e6 NK+ cells 0.029x10e6 CD x10e6 CD61+ cells 2.67x10e6

79 Comparison of CD34+ cell content with and without expansion 20 Patient #3 without expansion 15 with expansion x10e CD34+ cells

80 Clinical evaluations: patient #3 Neutrophil and platelet (>20,000/mL) recovery occurred on day +29 and +45, respectively He had grade II agvhd and limited cgvhd of the oral cavity The patient is alive and well, with full donor chimerism, at +17 months

81 CONCLUSIONS Clinical grade GMP expansion of CB progenitor cells is feasible and safe. The expanded cells are able to contribute to long-term hematopoietic reconstitution. The method herein described is now open to adult patients in the context of a phase I/II clinical trial.

82 THANKS Cell Factory - Rosaria Giordano - Tiziana Montemurro - Elisa Montelatici - Gabriella Andriolo - Viviana Lo Cicero - Valentina Parazzi - Francesca Chelli Milano Cord Blood Bank - Lucilla Lecchi - Ilaria Ratti - Silvia Giovanelli - Mina Garcea - Manuela Brasca - Paolo Rebulla

83 THANKS Department of Regenerative Medicine

84

85 Banking process at the Milano Cord Blood Bank (1)

86 Banking process at the Milano Cord Blood Bank (2) 8 9 Quality control on the thawed segment

87 Transportation (non-frozen) Methods shall be designed to protect the integrity of the unit and the safety of facility personnel Sealed secondary plastic bag Shipping container shall be made of material adequate; and shall be carry specific labels Transport records shall permit the tracing of CB unit from the collection facility to its final destination Transport records shall document: the identify of responsible for shipping, date and time of shipping and receipt of the unit Shipping list identifying each unit enclosed Transport records shall be maintained indefinitely 1 2 Milano Cord Blood Bank 2004

88 Acceptance Criteria Absence of exclusion criteria Written informed consent Collection < 36 hours Volume > 60 ml NC > 1000x10 6

89 Volume reduction Bottom-and-Top procedure Buffy-coats collected from cord blood units fractionated in Bottom-and-Top Compoflex bags processed with Compomat G4 (NPBI)

90 Freezing solution addition 3 freezing bags with segments 1 2 Freezing solution: Dextran 80% DMSO 20% (final DMSO 10%)

91 Cryopreservation Controlled rate freezer Quarantine 2 1

92 Donor evaluation 6 months after delivery

93 6 months check program (1) A bank volunteer calls the mother who donated cord blood 2 months before, to remind her of the retesting scheduled at 6 months who donated cord blood 6 months before, to schedule her visit at the Cord Blood Bank or at her delivery suite

94 6 months check program (2) Serology is repeated on a fresh mother s blood sample Mother s serum is tested for HBsAg, anti-hiv 1-2, anti-hcv, syphilis, ALT, HTLV I-II, anti-cmv, anti-toxoplasma The blood samples are frozen and stored A bank physician interviews the mothers to check their medical history form collected at donation and to collect the baby s medical history

95 6 months check program (3) The newborn s medical history and health status at 6 months are collected through mother s interview according to a protocol to identify: inherited diseases blood-borne diseases untoward effects of cord blood collection Routine pediatric assistance is accessible to mothers through the National Health Service

96 6 months check program (4) The bank sends the results of serology to the mother If checks are uneventful, the unit exits quarantine and can be released If the 6 months check cannot be carried out, the unit is flagged with this information If the unit is selected, the requesting physician is informed

97 Results of check at 6 months Of the 2315 mothers with negative serology at delivery, who attended the 6 months check, 1 showed indeterminate anti-hcv seroconversion (c22). HCV-RNA determination negative by RT-PCR

98 Local Data Management A software was developed in house with Microsoft Visual Basic and Oracle to perform: Data storage and management Search of compatible units Patient s follow up

99 Before Release

100 Before release Quality Control on the thawed segment: Viability (trypan blue) Nucleated cells count CFU-GM Aerobic and anaerobic bacterial contamination Confirmatory typing Review of the records Mother s HLA typing

101 Unit Transport

102 Transport of Cryopreserved Units Transport in a dry shipper Temperature below 135 C Temperature monitoring device Documentation to avoid X- ray control 2 1

103 Unit Thawing

104 Process Management How to ensure that the frozen product we release is the same product as the one we have collected and characterized? HLA type cord blood unit newborn s mother

105 Cord Blood Bank Facility Adequate space Adequate equipment Adequate staff Job description Training Competence evaluation

106 Cord Blood Bank Cryobiology Area Security Monitoring and alarm system Frozen storage at below 135 C Quarantine storage Written disaster procedure

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

U.O.C. di Chirurgia Endoscopica

U.O.C. di Chirurgia Endoscopica Congresso Nazionale Palermo 28/30 Ottobre 2010 Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Seconda Università degli Studi di Napoli Dipartimento di Chirurgia generale e specialistica U.O.C. di Chirurgia

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

CONFERENZA STATO REGIONI SEDUTA DEL 10 LUGLIO 2003

CONFERENZA STATO REGIONI SEDUTA DEL 10 LUGLIO 2003 CONFERENZA STATO REGIONI SEDUTA DEL 10 LUGLIO 2003 Repertorio Atti n. 1770 del 10 luglio 2003 Oggetto: Accordo tra Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano sul documento

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

Differenziamento = Creazione cellule specializzate. Il tuo corpo ha bisogno delle cellule staminali

Differenziamento = Creazione cellule specializzate. Il tuo corpo ha bisogno delle cellule staminali Differenziamento = Creazione cellule specializzate Cos è una cellula staminale? Cosa mostra la foto Un pezzo di metallo e molti diversi tipi di viti. Dare origine a diversi tipi di cellule è un processo

Dettagli

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE L esperienza e la passione per l ingegneria sono determinanti per la definizione della nostra politica di prodotto,

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

Non nasconda la salute futura di suo figlio... sotto al cuscino...

Non nasconda la salute futura di suo figlio... sotto al cuscino... Non nasconda la salute futura di suo figlio... sotto al cuscino... Non nasconda la salute futura di suo figlio sotto al cuscino I denti da latte contengono cellule staminali che possono essere usate per

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

BANCA BIOLOGICA ISS: proposta di utilizzo per le stime di prevalenza. Istituto Superiore di Sanità

BANCA BIOLOGICA ISS: proposta di utilizzo per le stime di prevalenza. Istituto Superiore di Sanità BANCA BIOLOGICA ISS: proposta di utilizzo per le stime di prevalenza Simona Giampaoli, Anna Rita Ciccaglione Istituto Superiore di Sanità Prevalenza e carico dell infezione cronica da virus dell epatite

Dettagli

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM 65 1 2 VS/AM 65 STANDARD VS/AM 65 CON RACCORDI VS/AM 65

Dettagli

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice Maccarone Maccarone Maccarone integra 10 LED POWER TOP alta efficienza, in tecnologia FULL COLOR che permette di raggiungere colori e sfumature ad alta definizione. Ogni singolo led full color di Maccarone

Dettagli

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto»

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Presentazione per «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Pascal Jansen pascal.jansen@inspearit.com Evento «Agile Project Management» Firenze, 6 Marzo 2013 Agenda Due parole su inspearit

Dettagli

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C T H O R A F L Y Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C SOMMARIO GRUPPO C (SUMMARY C GROUP) 1/C II SISTEMI DI DRENAGGIO TORACICO COMPLETI

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana 2.760.000.000 Euro 14.4% della spesa farmaceutica 32.8% della spesa farmaceutica ospedaliera

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

PROTOCOLLO DI STUDIO MEDIANTE TEST ALLA FLECAINIDE NELLA SINDROME DI BRUGADA

PROTOCOLLO DI STUDIO MEDIANTE TEST ALLA FLECAINIDE NELLA SINDROME DI BRUGADA PROTOCOLLO DI STUDIO MEDIANTE TEST ALLA FLECAINIDE NELLA SINDROME DI BRUGADA 2 La SINDROME DI BRUGADA è una malattia generalmente ereditaria, a trasmissione autosomica dominante, che coinvolge esclusivamente

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 L'unico test che fornisce una valutazione accurata dell aggressività del cancro alla prostata Un prodotto di medicina prognostica per il cancro della prostata.

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Facoltà di Medicina Veterinaria Embriologia e Terapia Genica e Cellulare Le cellule staminali adulte:

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

Conduzione di uno Studio: GCP e Farmacovigilanza

Conduzione di uno Studio: GCP e Farmacovigilanza Irene Corradino Clinical Operations Unit Fondato nel 1998 con sede a Milano Studi clinici di fase I-II in oncologia, soprattutto in Italia, Svizzera, Spagna ARO = Academic Research Organization Sponsor/CRO

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Grazia D Onofrio 1, Daniele Sancarlo 1, Francesco Paris 1, Leandro Cascavilla 1, Giulia Paroni 1,

Dettagli

I l Cotto Nobile Arrotat o

I l Cotto Nobile Arrotat o I l Cotto Nobile Arrotat o RAPPORTO DI PROVA N. 227338 Data: 25062007 Denominazione campione sottoposto a prova: NOBILE ARROTATO UNI EN ISO 105454:2000 del 30/06/2000 Piastrelle di ceramica. Determinazione

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

Un appello globale ai Leaders del G8 e gli altri donatori per far fronte alle sfide connesse alla salute materno infantile.

Un appello globale ai Leaders del G8 e gli altri donatori per far fronte alle sfide connesse alla salute materno infantile. Un appello globale ai Leaders del G8 e gli altri donatori per far fronte alle sfide connesse alla salute materno infantile Aprile 2008 1 Un appello globale ai Leaders del G8 e gli altri donatori per far

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non. conoscono. Marco Marchetti

L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non. conoscono. Marco Marchetti L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non tutti lo conoscono Marco Marchetti L Health Technology Assessment La valutazione delle tecnologie sanitarie, è la complessiva e sistematica valutazione

Dettagli

Cosa succede in un laboratorio di genetica?

Cosa succede in un laboratorio di genetica? 12 laboratori potrebbero utilizzare campioni anonimi di DNA per lo sviluppo di nuovi test, o condividerli con altri in quanto parte dei programmi di Controllo di Qualità, a meno che si chieda specificatamente

Dettagli

Presentando le cellule staminali

Presentando le cellule staminali Presentando le cellule staminali 1 Alcune note prima di iniziare Questa presentazione va considerata come uno strumento flessibile per scienziati, divulgatori scientifici ed insegnanti. Non tutte le diapositive

Dettagli

Prelievo e Trapianto di Cornee

Prelievo e Trapianto di Cornee Prelievo e Trapianto di Cornee Protocollo operativo Edizione giugno 2014 http://www.piemonte.airt.it/documenti/protocolli.html Regione Piemonte e Valle d Aosta Centro Regionale Trapianti Coordinamento

Dettagli

Windows Compatibilità

Windows Compatibilità Che novità? Windows Compatibilità CODESOFT 2014 é compatibile con Windows 8.1 e Windows Server 2012 R2 CODESOFT 2014 Compatibilità sistemi operativi: Windows 8 / Windows 8.1 Windows Server 2012 / Windows

Dettagli

Principali prove meccaniche su materiali polimerici

Principali prove meccaniche su materiali polimerici modulo: Proprietà viscoelastiche e proprietà meccaniche dei polimeri Principali prove meccaniche su materiali polimerici R. Pantani Scheda tecnica di un materiale polimerico Standard per prove meccaniche

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

DISPOSIZIONI IN ORDINE ALLA COSTITUZIONE DEL DIPARTIMENTO REGIONALE DI MEDICINA TRASFUSIONALE

DISPOSIZIONI IN ORDINE ALLA COSTITUZIONE DEL DIPARTIMENTO REGIONALE DI MEDICINA TRASFUSIONALE Deliberazione n. 529 del 13/05/2004. DISPOSIZIONI IN ORDINE ALLA COSTITUZIONE DEL DIPARTIMENTO REGIONALE DI MEDICINA TRASFUSIONALE PREMESSE La legge regionale 28 marzo 1995, n. 28, istituiva il servizio

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE 1 di 10 07/02/2013 13:12 MINISTERO DELLA SALUTE DECRETO 10 ottobre 2012 Modalita' per l'esportazione o l'importazione di tessuti, cellule e cellule riproduttive umani destinati ad applicazioni sull'uomo.

Dettagli

Il Ruolo del TSRM come Amministratore di Sistema II Modulo - Gestione dei Sistemi Informativi RIS/PACS

Il Ruolo del TSRM come Amministratore di Sistema II Modulo - Gestione dei Sistemi Informativi RIS/PACS GESIRAD Il Ruolo del TSRM come Amministratore di Sistema II Modulo - Gestione dei Sistemi Informativi RIS/PACS Copyright Siemens AG Healthcare Sector 2009. For internal use only. Roma, 8 marzo 2011 Pellegrini

Dettagli

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE AUDIZIONE PRESSO UFFICIO DI PRESIDENZA 7ª COMMISSIONE (Istruzione) SULL'AFFARE ASSEGNATO DISABILITÀ NELLA SCUOLA E CONTINUITÀ DIDATTICA DEGLI INSEGNANTI DI SOSTEGNO (ATTO N. 304)

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS SISTEMI DI RECUPERO RESIDENZIALE HOME RECOVERY SYSTEMS RECUPERO DI CALORE AD ALTA EFFICIENZA HIGH EFFICIENCY HEAT RECOVERY VENTILAZIONE A BASSO CONSUMO LOW ENERGY VENTILATION SISTEMI DI RICAMBIO CONTROLLATO

Dettagli

Glossario. Allogeniche Indica le cellule ottenute da un donatore e idonee per l'infusione in un'altra persona.

Glossario. Allogeniche Indica le cellule ottenute da un donatore e idonee per l'infusione in un'altra persona. Glossario Il seguente glossario è stato concordato da numerose nazioni europee coinvolte nel progetto Eurocet con l intento di armonizzare la terminologia utilizzata nel settore della donazione e del trapianto

Dettagli

CALDO SGUARDO GRECO PDF

CALDO SGUARDO GRECO PDF CALDO SGUARDO GRECO PDF ==> Download: CALDO SGUARDO GRECO PDF CALDO SGUARDO GRECO PDF - Are you searching for Caldo Sguardo Greco Books? Now, you will be happy that at this time Caldo Sguardo Greco PDF

Dettagli

SERVIZI TRASFUSIONALI REQUISITI MINIMI STRUTTURALI TECNOLOGICI E ORGANIZZATIVI SPECIFICI

SERVIZI TRASFUSIONALI REQUISITI MINIMI STRUTTURALI TECNOLOGICI E ORGANIZZATIVI SPECIFICI Allegato A). Requisiti strutturali, tecnologici e organizzativi minimi per l esercizio delle attività sanitarie dei servizi trasfusionali e delle unità di raccolta del sangue e degli emocomponenti, ai

Dettagli

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA?

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA? HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE Cosa è l HTA? Marco Marchetti Unità di Valutazione delle Tecnologie Policlinico Universitario "Agostino Gemelli Università Cattolica del Sacro Cuore L Health

Dettagli

UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIRE 3 SERVIZI ALITALIA. SEMPRE DI PIÙ, PER TE.

UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIRE 3 SERVIZI ALITALIA. SEMPRE DI PIÙ, PER TE. UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIR 3 RVIZI ALITALIA. MPR DI PIÙ, PR T. FAT TRACK. DDICATO A CHI NON AMA PRDR TMPO. La pazienza è una grande virtù. Ma è anche vero che ogni minuto è prezioso. Per questo

Dettagli

Il Dibattito sul Sangue del Cordone Ombelicale: a chi e a che cosa serve la conservazione privata del sangue cordonale?

Il Dibattito sul Sangue del Cordone Ombelicale: a chi e a che cosa serve la conservazione privata del sangue cordonale? Il Dibattito sul Sangue del Cordone Ombelicale: a chi e a che cosa serve la conservazione privata del sangue cordonale? Licinio Contu Presidente Federazione Italiana ADOCES Cagliari 25 agosto 2011 Il Dibattito

Dettagli

Il valore dell analisi prenatale non invasiva (non-invasive prenatal testing, NIPT). Un supplemento per il flipbook del consulente genetico

Il valore dell analisi prenatale non invasiva (non-invasive prenatal testing, NIPT). Un supplemento per il flipbook del consulente genetico Il valore dell analisi prenatale non invasiva (non-invasive prenatal testing, NIPT). Un supplemento per il flipbook del consulente genetico Le NIPT utilizzano DNA libero. Campione di sangue materno DNA

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 In merito alla nuova circolare del Sottosegretariato per il Commercio Estero del Primo Ministero della Repubblica di Turchia, la 2009/21, (pubblicata nella

Dettagli

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner:

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner: Processi ITIL In collaborazione con il nostro partner: NetEye e OTRS: la piattaforma WÜRTHPHOENIX NetEye è un pacchetto di applicazioni Open Source volto al monitoraggio delle infrastrutture informatiche.

Dettagli

Energy risk management

Energy risk management Il sistema di supporto alle tue decisioni Energy risk management Un approccio orientato agli attori M.B.I. Srl, Via Francesco Squartini 7-56121 Pisa, Italia - tel. 050 3870888 - fax. 050 3870808 www.powerschedo.it

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti 1 Web conferencing software Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti Arpa Piemonte 2 Che cosa è Big Blue Button? Free, open source, web conferencing software Semplice ed immediato ( Just push

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx. Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.com Avvertenza di Rischio: Il Margin Trading su forex e/o CFD comporta

Dettagli

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia Pag. 1 di 6 Rev Data Redatto e elaborato Approvato Firma 0 04/03/2011 Coord.Infermieristico M.Renovi Dirigente Medico Resp. Dr. A. Stefanelli Direttore U.O.C. Medicina Generale Dott.ssa P. Lambelet Direttore

Dettagli

DIPARTIMENTO TUTELA DELLA SALUTE E POLITICHE SANITARIE Allegato 8.6 8.6. Requisiti Specifici per l accreditamento delle Strutture di Genetica Medica

DIPARTIMENTO TUTELA DELLA SALUTE E POLITICHE SANITARIE Allegato 8.6 8.6. Requisiti Specifici per l accreditamento delle Strutture di Genetica Medica 8.6 Requisiti Specifici per l accreditamento delle Strutture di Genetica Medica 1 Premessa Qualità e sostenibilità economica sono le principali esigenze cui cerca di rispondere la concentrazione delle

Dettagli

La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo. Roberto Carloni Claudio Culotta

La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo. Roberto Carloni Claudio Culotta La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo Roberto Carloni Claudio Culotta Le politiche internazionali: l OMS World Declaration and Plan of Action on Nutrition Health for all

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

RIF 101 TECNA, MECA MULTINEEDLE ROTATIVE HOOK LOCK STITCH QUILTER

RIF 101 TECNA, MECA MULTINEEDLE ROTATIVE HOOK LOCK STITCH QUILTER RIF 101 TECNA, MECA MULTINEEDLE ROTATIVE HOOK LOCK STITCH QUILTER Price ExWorks Gallarate 60.000,00euro 95 needles, width of quilting 240cm, 64 rotative hooks, Pegasus software, year of production 1999

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI Riconoscendo che i diritti sessuali sono essenziali per l ottenimento del miglior standard di salute sessuale raggiungibile, la World Association for Sexual Health (WAS):

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

Come si prepara una presentazione

Come si prepara una presentazione Analisi Critica della Letteratura Scientifica 1 Come si prepara una presentazione Perché? 2 Esperienza: Si vedono spesso presentazioni di scarsa qualità Evidenza: Un lavoro ottimo, presentato in modo pessimo,

Dettagli

La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione

La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione 1 Carlo Sabbarese Gruppo di ricerca: R. Buompane, F. De Cicco, V. Mastrominico, A. D Onofrio 1 L attività di ricerca è svolta

Dettagli

DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO

DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO L articolo 35, comma 5, D.L. n. 223/2006 ha aggiunto il seguente comma all articolo 17, D.P.R. n. 633/72: Le disposizioni di cui al comma precedente si applicano anche alle

Dettagli

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé.

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. COLLECTION luna material and shapes evoke the celestial

Dettagli

PRESENTAZIONE DI UN SMS AL GATEWAY

PRESENTAZIONE DI UN SMS AL GATEWAY Interfaccia Full Ascii Con questa interfaccia è possibile inviare i dati al Server utilizzando solo caratteri Ascii rappresentabili e solo i valori che cambiano tra un sms e l altro, mantenendo la connessione

Dettagli

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy da noi ogni sapone è unico alveare soap gori 1919 soap factory lavorazione artigianale italiana Handmade in Italy I nostri saponi sono il frutto di un

Dettagli

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo Prova di verifica classi quarte 1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo lo studente prende 20. Qual è la media dopo il quarto esame? A 26 24

Dettagli

Kaba PAS - Pubblic Access Solution

Kaba PAS - Pubblic Access Solution Kaba PAS - Pubblic Access Solution Fondata nel 1950, Gallenschütz, oggi Kaba Pubblic Access Solution, ha sviluppato, prodotto e venduto per oltre 30 anni soluzioni per varchi di sicurezza automatici. Oggi

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

LA DONAZIONE DI SANGUE

LA DONAZIONE DI SANGUE CHE COSA è La donazione di sangue consiste nel prelievo di un determinato volume di sangue da un soggetto sano, chiamato donatore, al fine di trasfonderlo in un soggetto che ha bisogno di sangue o di uno

Dettagli

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ( a cura di Stefania Renna ITIL - IBM) Pag. 1 Alcune immagini contenute in questo documento fanno riferimento a documentazione prodotta da ITIL Intl che ne detiene

Dettagli

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min elettropiloti 0 mm 0 mm solenoids Elettropilota Solenoid valve 0 mm 00.44.0 ACCESSORI - ACCESSORIES 07.049.0 Connettore per elettropilota 0 mm con cavetto rosso/nero, lunghezza 400 mm - connector for 0

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 pag. 16 di 49 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 Identificare la zona dove sono poste le piazzole dove andremo a saldare il connettore. Le piazzole sono situate in tutte le centraline Bosch

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli