GIORNATE MEDICHE GRAVINESI: NOVITA BIOLOGICHE E TERAPEUTICHE NELLE MALATTIE ONCOEMATOLOGICHE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GIORNATE MEDICHE GRAVINESI: NOVITA BIOLOGICHE E TERAPEUTICHE NELLE MALATTIE ONCOEMATOLOGICHE"

Transcript

1 GIORNATE MEDICHE GRAVINESI: NOVITA BIOLOGICHE E TERAPEUTICHE NELLE MALATTIE ONCOEMATOLOGICHE Sala Convegni Banca Popolare di Puglia e Basilicata 3 Dicembre Gravina di Puglia (BA) RAZIONALE SCIENTIFICO il futuro è una palla di cannone accesa e noi la stiamo quasi raggiungendo... Cari Colleghi e colleghe, sulle note e sulle parole di un noto cantautore italiano ho il piacere di invitarvi alla XIXa Giornata Medica Gravinese. Discuteremo delle malattie oncoematologiche e delle novità biologiche-terapeutiche: l argomento risulta essere di grande attualità e di estremo interesse. Ho voluto utilizzare l immagine della palla di cannone accesa che stiamo per raggiungere perché l ematologia è sicuramente uno dei campi scientifici dove, negli ultimi anni, maggiori sono stati i risultati e i traguardi raggiunti. Mi riferisco ai fantastici risultati raggiunti nel trattamento della

2 leucemia mieloide cronica con l introduzione di nuovi farmaci, ad esempio glivec, dasatamib e, per ultimo, nilotimib; ai notevoli progressi raggiunti nel trattamento del mieloma multiplo con l uso del bortezomib e della lenalidomide; ai consolidati vantaggi dell uso del rituximab nella terapia dei linfomi. A tutto ciò vanno affiancati gli straordinari risultati in campo trapiantologico ottenuti con l utilizzo delle cellule staminali da sangue periferico e da cordone ombelicale sia in campo pediatrico che negli adulti. Tali risultati clinici ci stanno offrendo opportunità terapeutiche che fino a tempi recenti non erano neppure immaginabili e che, al tempo stesso, in alcuni casi, hanno totalmente cambiato la storia naturale della malattia e mi riferisco, in particolare, alla leucemia mieloide cronica. Con l entusiamo che ha sempre contraddistinto l Associazione Medica Gravinese ti invito a partecipare con proficuità ai lavori scientifici con un sogno comune: sognare un mondo senza cancro, come augurato da un nostro Maestro, il prof. Franco Mandelli. Grazie e buon viaggio. Dr. Oronzo Nacucchi Presidente Associazione Medica Gravinesi PROGRAMMA SCIENTIFICO Registrazione dei partecipanti Saluto autorità Presentazione e Introduzione (O. Nacucchi ) I SESSIONE Moderatore : G. Specchia - F. Amendolara - F. Agostinacchio Novità biologiche e terapeutiche nella Leucemia acuta (V. Liso) nelle sindromi Mieloproliferative Croniche (G. Specchia) nei Linfomi (V. Pavone)

3 Coffee Break Novità biologiche e terapeutiche nel Mieloma Multiplo (S. Capalbo) Nuovi orizzonti della trapiantologia di cellule staminali (A. Bosi) CASI CLINICI Discussione Lunch II SESSIONE Moderatore: V. Liso - P. Fusilli - D. Piizzi Novità biologiche e terapeutiche in Oncoematologia Pediatrica (N. Santoro) Nuovi orizzonti della trapiantologia di cellule staminali in Pediatria (F. Locatelli) CASI CLINICI Discussione Conclusione dei lavori Compilazione Test ECM MODERATORI E RELATORI Agostinacchio F. MMG Gravina in P. Amendolara F Ospedale Civile Gravina in P. Bosi A. Direttore U.O. Ematologia Firenze Carbone L. Ass. Mediche Gravinesi Capalbo S. Ospedali Riuniti Foggia Ferulli D. Ass. Mediche Gravinesi Fusilli P. Pediatra Asl Gravina in P. Locatelli F. Ospedale Bambin Gesù Roma

4 Liso V. Università di Bari Nacucchi O. Pres. Ass. Medica Gravinesi Pavone V. Tricase Rambaldi A. Bergamo Piizzi D. Pediatra Asl Gravina in P. Santoro N. Università di Bari Specchia G. Università di Bari Varvara B. Ass. Mediche Gravinesi SEDE CONGRESSUALE : Sala Convegni Banca Popolare di Puglia e Basilicata Gravina di Puglia (Ba) SEGRETERIA SCIENTIFICA: Dr. A. Vitucci U.O. Ematologica con Trapianto Università di Bari Dr. F. Amendolara Osp. Gravina in P. Dr. O. Nacucchi Pres. Ass. Medica Gravinese Dr. L. Carbone Ass. Medica Gravinese Dr. B. Varvara Ass. Medica Gravinese Dr. D. Ferulli Ass. Medica Gravinese Dr.ssa D. Piizzi Ass. Medica Gravinese Responsabile scientifico O. Nacucchi - Pres. Ass. Medica Gravinese SEGRETERIA ORGANIZZATIVA: ADR CONGRESSI srl - Provider ECM n. 425 Via Amendola 172/c Bari Tel./fax Mob sito web : CV RELATORI SPECCHIA GIORGINA Dati anagrafici Cognome e nome Specchia Giorgina Luogo e data di nascita Sternatia (LE), 31/07/49 Codice Fiscale SPCGGN49L71I950A Qualifica Professore Ordinario Telefono FAX

5 Ricevimento studenti: tutti i martedì ed i venerdì dalle ore 12:00 alle ore 13:30 presso la Direzione dell'u.o. di Ematologia con Trapianto - III Piano - padiglione "CHINI". Nel 1980 ha conseguito il titolo di Ricercatore Confermato svolgendo l attività scientifica, didattica e di assistenza presso la sezione di Ematologia della Cattedra di Clinica Medica II. La Prof.ssa Giorgina Specchia nel 1987 ha conseguito l idoneità a Primario di Ematologia. Dal 1 marzo 2000 è stato Ricercatore confermato presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università degli Studi di Foggia ed è titolare dell Insegnamento di Ematologia del corso di Laurea in Medicina e Chirurgia. Dal dicembre 2001 ad aprile 2005 è stata responsabile della U.O. di Ematologia dell Università di Foggia presso l Azienda Ospedaliera Mista OO.RR. di Foggia. Dal Dicembre 2002 al 30 aprile 2005 è stata Professore Associato di Ematologia della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università degli Studi di Foggia Da Maggio 2005 è Professore Ordinario di Ematologia presso l Università degli Studi di Bari. La Prof.ssa Specchia è Direttore della Scuola di Specializzazione in Ematologia dell Università di Bari dal 2007 a tutt oggi. Dal 1 novembre 2009 è Direttore dell U.O. di Ematologia con Trapianto. 2 ATTIVITA' SCIENTIFICA La Prof.ssa Giorgina Specchia ha svolto un intensa e continua attività scientifica, interessandosi di oncoematologia, in particolare di leucemie acute e croniche, linfomi e mielomi. L attività scientifica si è concretizzata nella pubblicazione di vari lavori a stampa su riviste nazionali e internazionali. A seguito dell esperienza acquisita nei succitati campi di ricerca, la Prof.ssa Specchia è stata invitata a partecipare, in qualità di relatore e moderatore nell ambito di Congressi Nazionali e Internazionali. Inoltre, svolge attività di Revisore per le seguenti Riviste Scientifiche internazionali: 1. Haematologica 2. Immunopharmacology and Immunotoxicology 3. Bone Marrow Transplantation 4. European Journal of Cancer La Prof.ssa Specchia ha svolto numerosi incarichi scientifici, in qualità di Componente della Commissione Scientifica del Gruppo Italiano della Malattie Ematologiche dell Adulto (GIMEMA).La Prof.ssa Specchia è consigliere della Socità Italiana di Ematologia Sperimentale (SIES). Capitoli di libri pubblicati V. Liso G. Castoldi. Malattie del sangue e degli organi emopoietici. McGraw-Hill dalla1 alla 5a edizione. G. Specchia, G. Castoldi, V. Liso, A. Cuneo, G.M Rigolin. Core Curriculum Ematologia. McGraw-Hill ed ATTIVITA DIDATTICA Nel periodo di interesse, la Prof.ssa Specchia ha svolto attività didattica, così come di seguito specificata. Attività didattica nei Corsi di Laurea: - Insegnamento di Malattie del sangue, disciplina relativa al 4 anno, 2 semestre, (ore/crediti 12/1.5) presso il Corso di Laurea Specialistica in Medicina e Chirurgia dell Università degli Studi di Bari, A.A , , , (affidamento a

6 titolo gratuito) - Insegnamento di Malattie del sangue, disciplina relativa al 2 anno, 2 semestre, (ore/crediti 12/1) presso il Corso di Laurea Triennale in Tecniche di Laboratorio Biomedico, sede di Bari, dell Università degli Studi di Bari, A.A ; , (affidamento a titolo gratuito) - Insegnamento di Malattie del sangue, disciplina relativa al 2 anno, 2 semestre, (ore/crediti 12/1) presso il Corso di Laurea Triennale in Infermieristica, sede di Matera, Lecce e Tricase dell Università degli Studi di Bari, A.A ; , (affidamento a titolo gratuito) - Insegnamento di Malattie del sangue, disciplina relativa al 3 anno, 2 semestre, (12/1) presso il Corso di Laurea Triennale in Tecniche di Fisiopatologia cardiocircolatoria e Perfusione cardiovascolare, sede di Bari, dell Università degli Studi di Bari, A.A ; , (affidamento a titolo gratuito) Attività didattica nelle Scuole di Specializzazione: - Insegnamento di Oncologia Ematologica, disciplina relativa al 5 anno, presso la Scuola di Specializzazione in Biochimica Clinica dell Università degli Studi di Bari, A.A , Insegnamento di Oncologia Ematologica, disciplina relativa al 3 anno, presso la Scuola di Specializzazione in Patologia Clinica dell Università degli Studi di Bari, A.A , Insegnamento di Ematologia, disciplina relativa al 4 anno, presso la Scuola di Specializzazione in Medicina Interna dell Università degli Studi di Bari, A.A , Insegnamento di diverse discipline relative nella Scuola di Specializzazione in Ematologia dell Università degli Studi di Bari, A.A , , Insegnamento di Immunologia dei Trapianti, disciplina relativa al 2 anno, presso la Scuola di Specializzazione in Allergologia e Immunologia Clinica dell Università degli Studi di Bari, A.A , , Dottorati di Ricerca - Componente del Collegio dei Docenti del Dottorato di Ricerca in Scienze chirurgiche sperimentali e terapie cellulari Commissioni di esami Componente effettivo della commissione esaminatrice delle seguenti discipline della Facoltà di Medicina e Chirurgia di questa Università : Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Tecniche di Laboratorio Biomedico Corso di Laurea in Infermieristica Corso di Laurea in Tecniche di Fisiopatologia cardiocircolatoria e Perfusione cardiovascolare Correlatore per tesi di Laurea Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Tecniche di Laboratorio Biomedico Specializzazione in Ematologia La Prof.ssa Specchia è Direttore della Scuola di Specializzazione in Ematologia dell Università di Bari dal 2007 a tutt oggi. 5 ATTIVITA ASSISTENZIALE Nel la Prof.ssa Specchia ha svolto l attività clinico assistenziale in qualità di responsabile della U.O. Complessa di Ematologia II dell Azienda Universitario Ospedaliera Consorziale Policlinico di Bari. La Prof.ssa Specchia è Direttore dal 1 Novembre 2009 presso la U.O. Complessa

7 di Ematologia con Trapianto dell Azienda Universitario Ospedaliera Consorziale Policlinico di Bari. L attività della Prof.ssa Specchia è svolta prevalentemente nell ambito della diagnosi e cura delle malattie oncoematologiche, con particolare riferimento alle leucemie, mielomi e linfomi. La Prof.ssa Specchia è Responsabile di numerose sperimentazioni che riguardano sia studi biologici che l impiego di diversi farmaci nella terapia delle Leucemie Acute e Croniche,Linfomi Mielomi e SMielodisplastiche. CABALBO SILVANA Cognome/Nome Capalbo Silvana Franca Data di nascita 24/06/1952 Profilo Professionale Medico Reparto/Ufficio S.C. Ematologia Incarico attuale Direttore S.C. Ematologia Numero telefonico dell'ufficio 0881/ Fax dell'ufficio 0881/ istituzionale TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI ED ESPERIENZE LAVORATIVE Titolo di studio Laurea in Medicina e Chigirurgia Specializzazione in Ematologia clinica e di laboratorio Specializzazione in Oncologia CURRICULUM VITAE Altri titoli di studio e professionali Idoneità Nazionale Primario Ematologia Dirigente medico Immunoematologia Osp. S. Maria degli Angeli Dirigente medico Immunoematologia Osp. Consorziale Policlinico Dirigente medico Ematologia Ospedale SS Annunziata Taranto Dirigente medico Ematologia con Trapianto Osp. Consorziale Capacità linguistiche conoscenza lingua inglese e francese capacità nell'uso delle tecnologie di laboratorio biomedico applicate all'ematologia e Immunoematologia capacità nell'uso delle tecnologie informatiche (software Office ambiente Windows; posta elettronica) Produzione scientifica: pubblicazioni in qualità di autore o coautore internazionali) (60) internazionali) (45) ATTI CONGRESSUALI EDITI A STAMPA (53) CAPITOLI IN LIBRI (7) Frequenza presso le seguenti istituzioni nazionali ed estere: laboratorio di Patologia Molecolare dell'istituto Superiore di Sanità dell'ospedale di Pesaro laboratorio "A. Stein" della Clinica Pediatrica dell'università di Milano, Ospedale San Gerardo Monza M.D. Anderson Cancer Center di Houston, Texas USA Esperienze professionali (incarichi ricoperti) Capacità nell'uso delle tecnologie

8 Corsi di Management Sanitario : Consorzio Universitario per la Formazione e l Innovazione SDA Bocconi Attività didattica svolta: Ematologia-Scuola per Infermieri professionali della USL TA/5 Immunologia-Scuola Infermieri professionali della USL TA/5 della USL BA/13 Università degli Studi di Bari BA/13 Patologia linfoproliferativa maligna-univ. Bari (didattica integrativa) Aspetti immunologici delle malattie linfoproliferative-sc. Spec. Ematologia Univ.Bari (did. integrativa) Immunoematologia-Corso di laurea Tecnico Laboratorio Biomedico- Univ. Foggia (corrente anno) Docente Corsi di aggiornamento professionale organizzati da: Accademia nazionale della medicina Altro (partecipazione a convegni e seminari, pubblicazioni, collaborazione e riviste, ecc, ed ogni altra informazione che il dirigente ritiene di dover pubblicare) Associazione italiana patologi clinici Società italiana medicina di laboratorio Ordine dei Medici Bari Ordine dei Medici Brindisi Corsi ECM internazionali Attività di ricerca clinica: past coinvestigator progetto strategico CNR-MIUR Ematologiche Adulto) principal investigator protocolli GIMEMA (in corso) Attività associativa: socio effettivo Società Italiana di Ematologia socio effettivo Società Italiana di Ematologia Sperimentale socio effettivo Società Italiana di Immunoematologia socio effettivo European Haematology Association socio effettivo American Association of Hematology socio fondatore Associazione Italiana contro le leucemie, i linfomi e mieloma (AIL), Sez. di Bari prof. Vincenzo Liso ORDINARIO DI EMATOLOGIA Universita degli Studi di Bari Vincenzo Liso ha compiuto gli studi accademici presso l Universita degli Studi di Bari. Si e laureato nella stessa Universita con il massimo dei voti nel novembre 1962, svolgendo una tesi sperimentale sulla carcinogenesi polmonare da uretano. Dopo la laurea e entrato nell Istituto di Clinica Medica percorrendo tutta la carriera universitaria. Ha conseguito le specializzazioni in: _ Ematologia presso l Università di Roma "La Sapienza"; _ Medicina Interna presso l Università di Bari; _ Oncologia presso l Università di Bari sempre con lode. Successivamente nel 1971 ha conseguito la libera docenza in Patologia Speciale Medica e Metodologia Clinica.

9 Inoltre ha affettuato specializzazioni all estero con il conseguimento del Certificat de Biologie et Patologie Cellulaire presso l Universita di Parigi (1970). E Direttore della Cattedra di Ematologia presso l Universita di Bari ed insegna la disciplina agli studenti del IV anno del corso di laurea in Medicina. E Direttore della Scuola di Specializzazione in Ematologia dell Universita degli Studi di Bari. Dirige la Divisione di Ematologia ed il Centro Trapianti del Policlinico di Bari; E docente inoltre in varie Scuole di Specializzazione dell Universita di Bari tra cui: _ Specializzazione in Ematologia; _ Specializzazione in Oncologia; _ Specializzazione in Patologia Clinica; _ Specializzazione in Medicina Interna. Ha svolto periodi di studio all estero; da segnalare in particolare quelli svolti a Parigi presso il Saint Louis ed il Kremlin Bicetre sotto la direzione rispettivamente dei Professori Jean Bernard e Marcel Bessis. E stato piu volte Consigliere Nazionale della Societa Italiana di Ematologia e Presidente della Sezione Pugliese della Societa Italiana di Ematologia. E membro della International Society of Hematology e socio di altre Societa Scientifiche internazionali e nazionali e revisore responsabile della Commissione di Revisione di Citodiagnostica del GIMEMA. E membro del Board di alcune riviste scientifiche Nazionali ed Internazionali. E stato relatore a numerosissimi congressi nazionali ed internazionali. E autore di oltre n. 300 pubblicazioni delle quali numerose si riviste estere. Con il Prof. G.L. Castoldi dell'universita di Ferrara, e autore di un testo di malattie del sangue e degli organi emopoietici (gia giunto alla 4 edizione) e di un atlante di malattie ematologiche maligne. Prof. Vincenzo Liso Nato a Bitonto (Bari - Italy) il 26 maggio 1937 Luogo di lavoro: Unita Operativa di Ematologia - Dipartimento di Medicina Interna e Medicina Pubblica - Universita degli studi di Bari - P.za G. Cesare 11, Bari (Italy) Tel. no: (080) Telefax no: (080) DOTT. VINCENZO PAVONE ATTIVITA PROFESSIONALE: Laurea in Medicina e chirurgia, conseguita l 8 Novembre 1974, con il massimo dei voti, presso l'universita di Bari. Abilitazione all'esercizio professionale, conseguita nella 2 sessione dell'anno 1974 (gennaio 75). Iscrizione nell'albo dei Medici-Chirurghi della provincia di Bari con anzianita 19 febbraio Diploma di specializzazione in Ematologia Clinica e di Laboratorio conseguito, con lode, presso l'universita di Bari il 14 luglio Frequenza dal novembre 74, quale medico interno, senza retribuzione, dell'istituto di Clinica Medica II dell'universita di Bari. Assistente medico a tempo pieno dal 6 ottobre 75 al 28 febbraio 78 nel servizio di Immunoematologia ed Ematologia dell'ente Ospedaliero di Putignano(BA). Assistente di Ematologia dal 1 marzo 1978 presso l'ospedale Consorziale Policlinico di Bari (USL BA 4) prima nella Sezione Aggregata di Ematologia e di Leucemologia dell'istituto di Clinica Medica II e, dal luglio 86, presso la Cattedra- Servizio Autonomo di Ematologia, come assistente di ruolo fino al 31 gennaio '94. Aiuto di Ematologia di ruolo dal 1 febbraio 94. Riconoscimento qualifica professionale ex art. 117 DPR 384/90 dall 1/12/90 al 28/2/94; Dal 1/7/91 a tempo pieno;dall 1/1/98 a tutt oggi presta servizio nella posizione funzionale di Dirigente Medico di I livello disciplina di Ematologia, a tempo indeterminato. POSIZIONE FUNZIONALE Sono stati affidati i seguenti incarichi dirigenziali:

10 - per l anno 1998: responsabile attivita diagnostica e trattamento dei linfomi maligni giusta delibera n. 176 del 25/2/99, n. 472 del 19/4/99, n.2363 del 21/12/98; - dall 1/1/99 al 30/6/99, dall 1/7/99 al 14/3/00 e dal 15/3/00 al 31/10/00 (idem) delibera n del 30/12/99 e n. 644 del 16/5/00, corrispondente all incarico con direzione di Struttura Semplice. - dall 1/11/00 e per tre anni: referente diagnostica e trattamento dei linfomi maligni, delibera n del 31/10/00. - Responsabile di Unita operativa semplice per la diagnostica delle complicanze tardive postchemioterapia ad alte dosi dei linfomi maligni. L attivita qualitativa e quantitativa nell ambito professionale e stata sottoposta a verifica del Dirigente di II livello responsabile dell Unita Operativa di Ematologia, della Direzione Sanitaria e della Direzione dell Azienda nel periodo dal 90 al 94 e dal 98 al ATTIVITA DI STUDIO ED ATTIVITA DIDATTICA - Idoneita a Primario di Ematologia, sessione anno 1983, come da D.M. -Sanita- 6 marzo 1986 (GU N 76 DEL 2/4/86). - Su comando della USL BA9 (Delibera n 1850 del 28/5/86), ho lavorato dal 1/12/87 al 30/9/88 quale Medico Residente, presso il Centro Oncoematologico "Leon Berard" Ministere de la Sante- di Lyon (Francia), diretto dal Professor Thierry Philip, nelle Unita Sterili e nei Laboratori Criobiologici nel campo della Chemioterapia Oncologica e dei Trapianti di Midollo Osseo che ho largamente e responsabilmente praticato dal prelievo al trapianto stesso - Docente alle Scuole per Infermieri Professionali della Marina Militare di Taranto. - Docente di ematologia ai corsi triennali per infermieri professionali Sacro Cuore presso l Ospedale Policlinico di Bari.( come da delibera del 24/9/1987) - Docente in numerosi corsi di aggiornamento e perfezionamento degli ordini dei Medici (1987 e successivi) e dei Biologi delle province di Bari, Matera e Brindisi ed in numerosi corsi nazionali ed all estero a vari livelli, in varie sedi e di diverse societaa scientifiche come da allegata documentazione. - Docente di didattica integrativa presso le scuole di specializzazione di Gerontologia e Geriatria, di Allergologia ed Immunologia Clinica, gestite dall'universitaaa di Bari-Istituto di Medicina Clinica, come da certificazione del 29 marzo 1993 del direttore dell Istituto di Medicina Clinica Prof. Alfredo Tursi. - Docente di didattica integrativa presso la scuola di specializzazione in Ematologia dell Universitaa degli studi di Bari ( Dipartimento di Medicina Interna e Medicina Pubblica) con incarico di insegnamento Indicazioni all utilizzo delle cellule staminali periferiche nel trattamento dei Linfomi Non-Hodgkin ( dall anno Accademico 2000/2001). - Docente di didattica integrativa presso la scuola di specializzazione di Oncologia (DIMO) - Docente al Corso di Perfezionamento in Caratterizzazione Cellulare in Ematologia Oncologica della Cattedra e Servizio Autonomo di Ematologia-Universitaaa di Bari. - Docente della materia Semeiotica delle linfoadenopatie su Incarico dell Universita degli Studi di Bari - Docente ai corsi di aggiornamento paralleli dell Accademia Nazionale di Medicina. ATTIVITA SCIENTIFICA E DI RICERCA Partecipante a vari Programmi di Ricerca, Investigator Meetings e Trials Clinici prospettici e multicentrici Nazionali ed Internazionali riguardanti la diagnostica e la terapia dei linfomi maligni e dei trapianti con cellule staminali emopoietiche in qualita di componente del Comitato Direttivo dell Intergruppo Italiano Linfomi, del Gruppo Multiregionale per la Terapia dei Linfomi Maligni e del Gruppo Pugliese per la Diagnosi e Terapia dei Linfomi Maligni ed in qualita di Socio della Societa Italiana di Ematologia, dell'associazione Italiana di Oncologia Medica, del Gruppo Oncologico dell'italia Meridionale, della Societa Italiana di Medicina di Laboratorio, del Gruppo Europeo dei Trapianti di Midollo e di Sangue Periferico (EBMT) e del Gruppo Italiano dei Trapianti di Midollo Osseo (GITMO). Ho preso parte a tutte le riunioni della Societaa di Ematologia, sin dal 1981, ed a vari Congressi Nazionali ed Internazionali, presentando relazioni e comunicazioni in piuu di trenta incontri. PRODUZIONE SCIENTIFICA Autore di 189 pubblicazioni edite a stampa e pubblicate su riviste nazionali ed internazionali ( Bone Marrow Transplantation Journal, Leukemia & Limphoma, Hematologica, Annals of Hematology, Blood, Annals of Oncology, Tumori, Chirurgia, Radiologia Medica, Bloot, Int. J. Immunotherapy, etc.), prevalentemente su argomenti riguardanti l utilizzo della chemioterapia ad alte dosi e del Trapianto con Cellule Staminali in Oncoematologia.

11 Coautore del Libro: Malattie del Sangue ed Assistenza Infermieristica Edito da McGraw-Hill. Nel 1991 ho attivato l attivita trapiantologia sia dal punto di vista del prelievo delle cellule staminali midollari e successivamente da sangue periferico, della manipolazione, della decontaminazione, del criocongelamento delle stesse, che del management clinico dei pazienti ricoverati nell Unita Sterile della U.O. di Ematologia diretta dal Prof. Liso. Da tale periodo sono stati praticati circa 200 trapianti con cellule staminali emopoietiche in patologie oncoematologiche, come si evince dai reports dell attivita del Gruppo Europeo (EBMT) e del Registro Nazionale Trapianti del quale sono referente. Ho anche iniziato l attivita come Centro Prelievi per Donatori di Midollo Osseo per il Registro Internazionale dei Trapianti di Midollo (IBMDR). Dal 16 febbraio 2005 sono Direttore dell UNITA OSPEDALIERA COMPLESSA DI EMATOLOGIA E TRAPIANTO DI CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE presso l Azienda Ospedaliera C. PANICO, Tricase ( Lecce). Prof. Franco Locatelli Il Prof Franco Locatelli è nato a Bergamo il 3 luglio Laureato in Medicina e Chirurgia presso l'università degli Studi di Pavia con voto finale di 110/110 con Lode, si è specializzato in Pediatria e in Ematologia presso l'università degli Studi di Pavia, in entrambi i casi con votazione finale di 50/50 con Lode. Gennaio Giugno 1990 Frequenza presso la Leukaemia Unit, Royal Postgraduate Medical School, Hammersmith Hospital, Londra come Honorary Clinical Visitor. 16 dicembre 1991 Vincitore di concorso nazionale per Ricercatore Universitario, con nomina presso la Clinica Pediatrica della Ia Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'università degli Studi di Pavia. Dal 16 Dicembre 1991, Il Prof. Locatelli è il responsabile assistenziale e scientifico dell intero Reparto di Oncoematologia della Clinica Pediatrica, IRCCS Policlinico San Matteo, Università di Pavia. Dal 1 Settembre 2000 Direttore della struttura complessa ospedaliera di Oncoematologia Pediatrica dell IRCCS Policlinico San Matteo di Pavia. L attività di ricerca del Prof. Locatelli si é particolarmente rivolta all'ematologia e oncoematologia pediatrica, ove egli ha partecipato e contribuito alla realizzazione di numerosi programmi di ricerca clinico-applicativa riguardanti il settore delle leucemie acute, delle sindromi mielodisplastiche, delle aplasie midollari, delle emoglobinopatie, delle immunodeficienze congenite e delle piastrinopenia dell età pediatrica. Dall ottobre 2004, il Prof.. Locatelli è stato presidente nazionale dell AIEOP (Associazione Italiana di Ematologia e Oncologia Pediatrica) eletto per il biennio 2004/2006. Il Prof.. Locatelli ha fino ad ora prodotto 325 lavori in estenso pubblicati su Riviste Internazionali presenti su Index Medicus e/o Current Contents. Inoltre, egli è autore o coautore di 25 capitoli di libri. Il Prof.. Locatelli è stato coordinatore di numerosi progetti di ricerca corrente e finalizzata attribuiti dal Ministero della salute all IRCCS Policlinico San Matteo di Pavia, nonché di progetti di ricerca finanziati da AIRC, Telethon, MURST, CNR e Comunità Europea (FP6 Program). Il Prof.. Locatelli, in seguito a nomina ricevuta dal Ministro della Salute, è membro della Commissione Ministeriale Nazionale sul trapianto di cellule staminali

12 emopoietiche da donatore non consanguineo, insediatasi nel mese di ottobre Il Prof.. Locatelli nel giugno 2004 è risultato idoneo a un concorso di Professore Associato di Pediatria Generale e Specialistica tenutosi presso l Università di Bologna, prendendo servizio in questo ruolo a partire dal 1 marzo 2006, presso l Università di Pavia. Il Prof. Locatelli dal giugno 2006 Professore Ordinario di Pediatria Generale e Specialistica. Dr. Angelantonio VITUCCI si è iscritto nell'a.a alla facoltà di Medicina e Chirurgia dell'università di Bari, laureandosi in data discutendo la tesi in Ematologia: "Valutazione di assorbimento e tollerabilità della ferritina gastroprotetta e della ferritina associata ad acido folico e vitamina B12 in otto pazienti affette da anemia iposideremica", riportando una votazione di 110/110 (relatore Prof. N. Tannoia); ha conseguito la specializzazione in Ematologia Generale il discutendo la tesi: "Le lesioni molecolari del gene ß globinico in Puglia", riportando la votazione di 50 e Lode (relatore prof. N. Tannoia); ha frequentato dal al l'istituto di Clinica Pediatrica dell'università di Torino (prof. W. Gabutti) per apprendere la metodica di studio della "sintesi delle catene globiniche in vitro" e sua applicazione nell'ambito della diagnosi prenatale di beta talassemia su sangue fetale; ha frequentato dal al e dal al il laboratorio di Genetica Prenatale dell'istituto di Clinica e Biologia dell'età Evolutiva-Cattedra di Clinica Pediatrica II dell'università di Cagliari (prof. A. Cao) per apprendere le metodiche di studio del DNA mediante oligonucleotidi sintetici, polimorfismi e P.C.R. (Polymerase chain reaction) e loro applicazione alla diagnosi prenatale di Beta talassemia su DNA da villi coriali; vincitore di borsa di studio del Ministero della Sanità (G.U. n. 46 del 20/06/89) fruita dal 08/10/1990 al 08/04/1991 presso la Cattedra di Ematologia II - Servizio Regionale Talassemie dell'università di Bari con argomento "La tipizzazione molecolare della Beta talassemia in Puglia"; dal 23/12/1993 è I Dirigente Medico presso l U.O. di Ematologia con Trapianto dell Azienda Ospedaliera Policlinico di Bari; è stato Professore a contratto dall A.A all A.A per l insegnamento Metodologie di diagnostica molecolare presso l Università degli Studi di Bari - corso di Diploma Universitario Tecnico di Laboratorio Biomedico ; è stato Professore a contratto dall A.A all A.A per l insegnamento Biologia Molecolare presso l Università degli Studi di Bari - corso di Diploma Universitario Tecnico Sanitario di Laboratorio Biomedico ; è stato Professore a contratto dall A.A all A.A per l insegnamento Immunoematologia presso l Università degli Studi di Bari - corso di Diploma Universitario Tecnico Sanitario di Laboratorio Biomedico ; dal novembre 1992 al novembre 2003 è stato componente effettivo (in qualità di Cultore della materia) della Commisione d Esami dell insegnamento di Malattie del Sangue e degli Organi Emopoietici presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia - Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia dell Università di Bari;

13 è coautore del volume Talassemia. Una realtà pugliese, CIC Edizioni, Bari 1994; ha frequentato dal 13 al 17 marzo 1995 il laboratorio di Biologia Molecolare del Centro Trasfusionale e di Immunologia dei Trapianti dell Ospedale Maggiore di Milano per apprendere le metodiche di tipizzazione genomica applicate allo studio del sistema HLA e tecnologie inerenti alla raccolta di cellule staminali da sangue di cordone ombelicale; ha frequentato il corso pratico Trapianto di cellule staminali da cordone ombelicale organizzato da Accademia Nazionale di Medicina tenutosi a Roma dal 20 al 23 novembre 1995; ha frequentato dal al il laboratorio di Genetica Prenatale dell'istituto di Clinica e Biologia dell'età Evolutiva-Cattedra di Clinica Pediatrica II dell'università di Cagliari (prof. A. Cao) per apprendere le metodiche di studio del DNA mediante D.G.G.E. e sua applicazione alla diagnosi prenatale di Beta talassemia; è autore di oltre 80 pubblicazioni scientifiche pubblicate su riviste nazionali ed internazionali. Dott. NICOLA SANTORO Nicola Santoro é nato a Bari il 12 Luglio Laureato con lode in Medicina e Chirurgia presso l Università degli Studi di Bari in data 24/10/1980, ha conseguito con lode diploma di specializzazione in Pediatria presso la medesima Università in data 25 Giugno Dal mese di Giugno 1989 è stato assistente medico di ruolo presso l A.O. Policlinico Consorziale di Bari. Dal mese di Marzo 1990 é in servizio presso la 1 Clinica Pediatrica. Ha conseguito idoneità ad Aiuto Ospedaliero in data 1 Ottobre E attualmente Dirigente Medico Responsabile Clinico della Unità Operativa Semplice di Oncoematologia presso la Clinica Pediatrica F. Vecchio del Policlinico di Bari. E docente di Oncologia Pediatrica presso le scuole di specializzazione in Chirurgia Pediatrica, Pediatria, Neuropsichiatria Infantile ed Oncologia Medica; è stato docente di Pediatria Generale nel Corso di Laurea in Tecniche di Neurofisiopatologia. E stato membro del Comitato Direttivo A.I.E.O.P. per il biennio ; è membro del Comitato Scientifico per il Protocollo AIEOP per terapia delle Leucemie Acute Linfoblastiche e del Comitato Scientifico per il Protocollo AIEOP per terapia delle Leucemie Acute non Linfoblastiche. E coordinatore clinico del servizio di Assistenza Domiciliare Care Net ai piccoli pazienti oncoematologici della provincia di Bari. E Presidente regionale della Società Italiana dei Pediatri Ospedalieri ( S.I.P.O. Puglia) Il Dott. Nicola Santoro ha al suo attivo oltre 350 tra pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali e nazionali e comunicazioni scientifiche a congressi. Ha partecipato a numerosi Congressi scientifici in qualità di relatore e moderatore. La sua attività preminente è svolta nel settore dell Ematologia ed Oncologia pediatrica. ALBERTO BOSI CURRICULUM VITAE PROF. ALBERTO BOSI Data nascita17/08/1950 Codice Fiscale BSOLRT50M17D612K Professore Ordinario MED/15 - Malattie del sangue Università degli Studi di FIRENZE Facoltà di MEDICINA e CHIRURGIA Dipartimento di AREA CRITICA MEDICO-CHIRURGICA Tel Fax Curriculum professionale e scientifico

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia Pag. 1 di 6 Rev Data Redatto e elaborato Approvato Firma 0 04/03/2011 Coord.Infermieristico M.Renovi Dirigente Medico Resp. Dr. A. Stefanelli Direttore U.O.C. Medicina Generale Dott.ssa P. Lambelet Direttore

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I Edizione 28 Settembre 2012 II Edizione 23 Novembre 2012 Martinengo - Sala Congressi Diapath L evento è stato

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MONTU DOMENICO Data di nascita 26-03-1956 Amministrazione ASL CN1 Incarico attuale DIRETTORE SISP AMBITO FOSSANO-SALUZZO SAVIGLIANO Numero telefonico ufficio

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 L'unico test che fornisce una valutazione accurata dell aggressività del cancro alla prostata Un prodotto di medicina prognostica per il cancro della prostata.

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova Genova 31 gennaio 2014 CORSO RESIDENZIALE nuovi paradigmi per una terapia personalizzata nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto CON IL PATROCINIO DI Obiettivi Il trattamento del

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT 9.00-11.00 I SESSIONE L essenziale di... in Anestesia Presidente: A. De Monte Udine Moderatori: F.E. Agrò Roma, Y. Leykin Pordenone 9.00 La gestione delle

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

CONFERENZA STATO REGIONI SEDUTA DEL 10 LUGLIO 2003

CONFERENZA STATO REGIONI SEDUTA DEL 10 LUGLIO 2003 CONFERENZA STATO REGIONI SEDUTA DEL 10 LUGLIO 2003 Repertorio Atti n. 1770 del 10 luglio 2003 Oggetto: Accordo tra Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano sul documento

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA INFORMAZIONI PERSONALI Nome GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA OSPEDALIERA VALTELLINA E VALCHIAVENNA

Dettagli

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Ble Consulting srl id. 363 BISFOSFONATI E VITAMINA D: RAZIONALI D'USO - 119072 Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Dr. Gandolini Giorgio Medici chirurghi 8,8 crediti

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Indirizzo(i) Roberto CARUSO Corso Mazzini, 11-87100 Cosenza, Italia Telefono(i) Tel. + 39 0984681824 Fax+ 39 0984681322 E-mail Cittadinanza

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE 1 di 10 07/02/2013 13:12 MINISTERO DELLA SALUTE DECRETO 10 ottobre 2012 Modalita' per l'esportazione o l'importazione di tessuti, cellule e cellule riproduttive umani destinati ad applicazioni sull'uomo.

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E Dr.ssa La Seta Concetta INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Data di nascita Luogo di nascita Nazionalità Indirizzo Telefono La Seta Concetta 10 Febbraio 1963 Palermo Italiana

Dettagli

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica Pasquale Parisi, MD PhD et. al. Outpatience Service of Paediatric Neurology Child Neurology, Chair

Dettagli

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO.

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. ALLEGATO A PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. TITOLI ACCADEMICI VOTO DI LAUREA Medici Specialisti ambulatoriali, Odontoiatri,

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale.

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale. Progetto di audit clinico. Migliorare la gestione del paziente con BPCO in. Razionale. Numerose esperienze hanno dimostrato che la gestione del paziente con BPCO è subottimale. La diagnosi spesso non è

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

NUOVI APPROCCI TERAPEUTICI NEL TRATTAMENTO DEI LINFOMI NON HODGKIN DI DERIVAZIONE DAI LINFOCITI T PERIFERICI

NUOVI APPROCCI TERAPEUTICI NEL TRATTAMENTO DEI LINFOMI NON HODGKIN DI DERIVAZIONE DAI LINFOCITI T PERIFERICI Alma Mater Studiorum Università di Bologna DOTTORATO DI RICERCA EMATOLOGIA CLINICA E SPERIMENTALE ED EMATOPATOLOGIA Ciclo XXI Settore scientifico disciplinare di afferenza: MED/15 MALATTIE DEL SANGUE NUOVI

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Congresso Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Nel corso degli ultimi anni lo studio degli aspetti nutrizionali, dei

Dettagli

DISPOSIZIONI IN ORDINE ALLA COSTITUZIONE DEL DIPARTIMENTO REGIONALE DI MEDICINA TRASFUSIONALE

DISPOSIZIONI IN ORDINE ALLA COSTITUZIONE DEL DIPARTIMENTO REGIONALE DI MEDICINA TRASFUSIONALE Deliberazione n. 529 del 13/05/2004. DISPOSIZIONI IN ORDINE ALLA COSTITUZIONE DEL DIPARTIMENTO REGIONALE DI MEDICINA TRASFUSIONALE PREMESSE La legge regionale 28 marzo 1995, n. 28, istituiva il servizio

Dettagli

Il Dibattito sul Sangue del Cordone Ombelicale: a chi e a che cosa serve la conservazione privata del sangue cordonale?

Il Dibattito sul Sangue del Cordone Ombelicale: a chi e a che cosa serve la conservazione privata del sangue cordonale? Il Dibattito sul Sangue del Cordone Ombelicale: a chi e a che cosa serve la conservazione privata del sangue cordonale? Licinio Contu Presidente Federazione Italiana ADOCES Cagliari 25 agosto 2011 Il Dibattito

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259 CURRICULUM VITAE EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI Nome Cognome Data e luogo di nascita ESPERIENZE LAVORATIVE ANTONELLO CATOGNO 13/06/1974 - Alghero (SS) Indirizzo Via Degli Orti, 68 Cap, Città 07041 Alghero

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE Classe L2 Programmazione didattica a.a. 2014/2015 Per l anno accademico 2014-2015

Dettagli

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C. laformazione che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.M Premessa Di recente i disturbi specifici dell

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari Decreto Direttoriale n. 51 del 20.06.2011 SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO INDIVIDUALE CON CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA VISTA DEL

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura Dip.to di Continuità Assistenziale - U.O.C. di Geriatria Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura 1^ ed. 6 maggio 2014 Centro Servizi alla Persona Fondazione Zanetti di Oppeano

Dettagli

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica Evento Formativo Residenziale PREVENZIONE ONCOLOGICA IN MEDICINA GENERALE Savona Aulla Magna,, Pallazziina Viigiiolla,,

Dettagli

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno.

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno. C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MARILENA MORANO Data di nascita 04-07-1956 Qualifica Direzione Sanitaria Amministrazione ASP COSENZA Incarico attuale DIRETTORE SANITARIO OSPEDALE

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

CARDIOPATIA CRONICA. edizione 1 DELLA ISCHEMICA. STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare. corso di aggiornamento GESTIONE

CARDIOPATIA CRONICA. edizione 1 DELLA ISCHEMICA. STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare. corso di aggiornamento GESTIONE corso di aggiornamento GESTIONE DELLA CARDIOPATIA ISCHEMICA CRONICA STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare Direttore scientifico: 18 aprile 2015 Sala Rosangelo Mazzarino (CL) edizione 1 PROGRAMMA

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

I linfomi non-hodgkin

I linfomi non-hodgkin LINFOMA NON HODGKIN I linfomi non-hodgkin (LNH) sono un eterogeneo gruppo di malattie neoplastiche che tendono a riprodurre le caratteristiche morfologiche e immunofenotipiche di una o più tappe dei processi

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

DIPARTIMENTO TUTELA DELLA SALUTE E POLITICHE SANITARIE Allegato 8.6 8.6. Requisiti Specifici per l accreditamento delle Strutture di Genetica Medica

DIPARTIMENTO TUTELA DELLA SALUTE E POLITICHE SANITARIE Allegato 8.6 8.6. Requisiti Specifici per l accreditamento delle Strutture di Genetica Medica 8.6 Requisiti Specifici per l accreditamento delle Strutture di Genetica Medica 1 Premessa Qualità e sostenibilità economica sono le principali esigenze cui cerca di rispondere la concentrazione delle

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/201. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

Master in Hospital Risk Management

Master in Hospital Risk Management Master in Hospital Risk Management XII Edizione (2014-2015) in memoria di Leonardo la Pietra con il patrocinio di* SIC SIOT * i patrocini sono in fase di aggiornamento. Master Destinatari Il master è rivolto

Dettagli

ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI

ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI DESTINATARI: INFERMIERE, INFERMIERE PEDIATRICO INIZIO: 01/01/2012 FINE: 31/12/2012 COSTO: 84,70 (IVA INCLUSA) OBIETTIVI

Dettagli

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Che cos è un Master Universitario? Il Master Universitario è un corso di perfezionamento scientifico e di alta qualificazione formativa, finalizzato

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

Corsi p e r O d o n t o i a t r i

Corsi p e r O d o n t o i a t r i corsi accreditati ECM Corsi p e r O d o n t o i a t r i 2015 20 marzo Approccio Razionale alla Terapia Implantare dalla pianificazione del caso alla realizzazione protesica 22 maggio Rialzo del Pavimento

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

IL RETTORE. Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19 novembre 1990, n. 341;

IL RETTORE. Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19 novembre 1990, n. 341; UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DICA IL RETTORE Ii[NyMITÀ DEGLI STUDI MI I ACATANIA Protocollo Generale 0 8 APR. 2014 Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/1. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 2/. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana 2.760.000.000 Euro 14.4% della spesa farmaceutica 32.8% della spesa farmaceutica ospedaliera

Dettagli

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE La sottoscritta Nannini Emanuela nata ad Arezzo il 20.08.1965, consapevole della decadenza dai benefici di cui all art. 75 del DPR 445/2000 e dalle norme penali

Dettagli