SWISS LABEL. Lugano Tourisme. Lugano Tourisme Lugano Tourisme Lugano Tourisme. Lugano Tourisme. Lugano Tourisme

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SWISS LABEL. www.swisslabel.ch. Lugano Tourisme. Lugano Tourisme Lugano Tourisme Lugano Tourisme. Lugano Tourisme. Lugano Tourisme"

Transcript

1 SWISS LABEL Lugano Tourisme Lugano Tourisme Lugano Tourisme Lugano Tourisme Lugano Tourisme Lugano Tourisme

2 Villa, Arte, Gastronomia Ristorante Le Relais Galleria Arté Ristorante Viale Castagnola Lugano - Tel. +41 (0) Member of Small Luxury Hotels of the World

3 Summary Swiss Label Interview mit Sigrid Sutter, Vizepräsidentin SWISS LABEL Swiss Label Interview with Sigrid Sutter, Vice-President of SWISS LABEL AITI - Associazione industrie ticinesi L industria ticinese compete nel mondo AITI Association for Industry in Ticino Industry in Ticino competes on a global scale Dipartimento finanze ed economia Competenze e qualità di vita fanno la differenza Laura Sadis, Consigliera di Stato direttrice del Dipartimento delle finanze e dell economia Department of Finance and Economy Skills and quality that make the difference Laura Sadis Member of the Consiglio di Stato Director of the Department of Finance and Economy Come si situa la Nuova Lugano nel panorama economico? Giorgio Giudici, Sindaco di Lugano How does the New Lugano fit into the economic situation? Giorgio Giudici, Mayor of Lugano Locarno, una città a vocazione turistica e culturale, luogo ideale per l industria hi-tech Locarno, city of tourism and culture, an ideal location for hi-tech industry Cc-Ti - Camera di commercio, dell industria, dell artigianato e dei servizi del Cantone Ticino L economia ticinese: una realtà sempre più variegata di Luca Albertoni, Direttore della Camera di commercio, dell industria, dell artigianato e dei servizi del Cantone Ticino Cc-Ti Chamber of Commerce for industry, craftsmen and services of the canton of Ticino The Ticino economy: an increasingly diversified environment by Luca Albertoni, Director of the Cc-Ti, Chamber of Commerce for industry, craftsmen and services of the canton of Ticino Lugano Turismo Offerta di qualità e completa per un turismo intelligente Lugano Tourism A comprehensive and quality service for intelligent tourism Bellinzona Una capitale moderna ma a misura d uomo Bellinzona A modern capital on a human scale Mendrisio Passione, energia e dialogo per una città slow Mendrisio Passion, energy and dialogue for a slow city Chiasso Città polo lanciata verso il futuro Chiasso Regional centre looks to the future Lugano Tourisme Editeur : Rédaction : Coordination : Impression/Printing : COM CONSULTING SA 40a, rue Fritz Courvoisier - CH-2300 La Chaux-de-Fonds Tél. : +41(0) Fax : +41(0) ch M. Generoso Chiaradonna - M. Alessandro Pesce Color 36 - C.E. Color 36 - C.E. Photos 1 ère Couverture : Lugano Tourisme Aprile / April 2010 Toute reproduction, même partielle, des articles publiés dans ce numéro, nécessite explicitement le consentement écrit de l éditeur.

4 SWISS LABEL Interview mit Sigrid Sutter, SWISS LABEL Vizepräsidentin SWISS LABEL WAS IST SWISS LABEL? Das Markenzeichen von SWISS LABEL, der Gesellschaft zur Promotion von Schweizer Produkten und Dienstleistungen, ist die Armbrust. Die Wurzeln von SWISS LABEL reichen bis anfangs des letzten Jahrhunderts zurück: Als Schweizer Woche wurde sie 1917 ins Leben gerufen. Die Armbrust ist heute in der Schweiz und in vielen Ländern markenrechtlich geschützt. Nur Mitgliedern von SWISS LABEL ist es erlaubt, die Armbrust als schweizerisches Ursprungssiegel zu verwenden, beispielsweise als Kleber, Stempel, Etikette oder in elektronischer Form auf ihren Produkten oder Schriftstücken. Der schweizerische Wertanteil muss mindestens 50 Prozent betragen, damit die Marke beansprucht werden darf. Knapp 350 Unternehmen verschiedenster Grösse und Branchen sind Mitglied bei SWISS LABEL - Tendenz stark steigend. Zudem verpflichten sich unsere Mitglieder als Minimalziel zur Einhaltung der branchenüblichen Qualität. Präsident ist seit Juni 2003 Nationalrat Bruno Zuppiger, das Sekretariat wird vom Schweizerischen Gewerbeverband geführt (www.swisslabel.ch) 2 Frau Sutter, welche Ziele verfolgt SWISS LABEL und worin besteht der Nutzen? SWISS LABEL möchte mit einer klaren, einfachen Herkunftsmarke - der Armbrust - einen Beitrag zur Erhaltung und Förderung des Wirtschaftsstandortes Schweiz leisten. Der Absatz von Schweizer Produkten und Dienstleistungen soll sowohl im Inland als auch im Ausland gefördert werden. Dabei gilt die Armbrust nach wie vor als Symbol für vertrauensbildende, typisch schweizerische Werte wie Qualität, Sicherheit, Zuverlässigkeit und Bodenhaftung. Worin besteht der Nutzen für ein Mitglied von SWISS LABEL? Dank der klaren Herkunftsidentifikation heben sich unsere Mitglieder von der Konkurrenz ab. Zudem identifizieren sie sich mit den freiheitlichen und unternehmerfreundlichen Zielen von SWISS LABEL, welche mit einem Zertifikat dokumentiert werden. Ferner profitieren unsere Mitglieder von einer Gratis-Erstberatung in markenrechtlichen Fragen. SWISS LABEL will seine Mitglieder in Zukunft bei der Vermarktung ihrer Produkte und Dienstleistungen noch besser unterstützen und damit einen Beitrag zur Förderung und Stärkung des Produktions- und Werkplatzes Schweiz leisten. Dabei gilt es, das freie und verantwortungsbewusste Unternehmertum zu fördern und es vor unnötigen und behindernden staatlichen Eingriffen zu schützen. Wie wird man überhaupt Mitglied bei SWISS LABEL? Die Mitgliedschaft, und damit das Recht an der Verwendung der Armbrust als geschützte Marke, wird durch den Abschluss eines so genannten Benützervertrages zwischen dem interessierten Unternehmen und SWISS LABEL erworben. Wenn die Voraussetzungen erfüllt sind, erfolgt die Aufnahme denkbar unbürokratisch und rasch innerhalb von zehn Tagen durch den Vorstand. Die Armbrust ist gegenwärtig für alle Warenklassen in der Schweiz und für verschiedene Produkte und Dienstleistungen in unseren wichtigsten Exportmärkten geschützt. Wie stellt SWISS LABEL die Qualitätssicherung sicher? 2006 haben wir ein einfaches, für die Mitglieder unbürokratisches Controlling -System eingeführt, welches eine periodische Überprüfung der Standards erlaubt. Wir verlangen, dass mindestens 50 Prozent der Leistung in der Schweiz erbracht wird. Ich, als Vizepräsidentin von SWISS LABEL, führe dieses Controlling persönlich durch. Dies ermöglicht uns, mit den Mitgliedern ins Gespräch zu kommen und auf ihre Bedürfnisse und Wünsche einzugehen. Dies ist nicht nur für mich und SWISS LABEL, sondern auch für die besuchten Mitglieder bereichernd. Ist das Schweizerkreuz nicht die bessere Herkunftsmarke als die Armbrust? Jein. Sicher ist das Schweizerkreuz bekannter als die Armbrust. Gemäss dem geltenden Wappenschutzgesetz ist es jedoch verboten, das Schweizer kreuz als Herkunftsbezeichnung auf Produkten zu verwenden. Gemäss bundesrätlichen Vorschlägen soll das Schweizerkreuz in Zukunft auch auf im Inland hergestellten Waren angebracht werden können. Daher sollen Missbräuche im In- und Ausland konsequenter bekämpft werden. Diese Klarstellungen sind aus Sicht von SWISS LABEL zweifellos zu begrüssen. Die möglichen Konsequenzen für die Armbrust werden wir sorgfältig analysieren. Gerade in den heutigen hektischen Zeiten der zunehmenden Globalisierung und des ständigen Wandels wächst das Bedürfnis nach einer klaren Identifikation der Produkte und Dienstleistungen nach deren Herkunft. Dies zeigt auch die Entwicklung unseres Mitgliederbestandes, der sich in den letzten drei Jahren weit mehr als verdoppelt hat. SWISS LABEL UND COM CONSULTING AG SWISS LABEL und die COM CONSULTING SA, La Chaux-de-Fonds, sind durch einen Zusammenarbeitsvertrag miteinander verbunden. Im Einvernehmen mit SWISS LABEL erstellt COM CONSULTING AG Wirtschaftspublikationen - nach Themen oder Kantonen. Ziel ist die Förderung des Standortes Schweiz. SWISS LABEL unterstützt COM CONSULTING SA indem sie erste Kontakte auf politischer Ebene zur Realiserung der einzelnen Publikationen herstellt. Für die Texte zeichnet aber, mit Ausnahme dieser SWISS LABEL - Seite, alleine die COM CONSULTING SA verantwortlich.

5 SWISS LABEL Interview with Sigrid Sutter, SWISS LABEL Vice-President of SWISS LABEL WHAT IS SWISS LABEL? The trademark of SWISS LABEL, the society for the promotion of Swiss products and services, is the crossbow. The roots of SWISS LABEL date back to the beginning of the last century: founded in 1917 as Schweizer Woche. Today the crossbow symbol is protected in Switzerland but also in many other countries under the trademark laws. Only members of SWISS LABEL are allowed to use the crossbow as a Swiss seal of origin on their products or documents. The Swiss contribution of value must be at least 50 percent for the trademark to be used. Close to 350 companies of various sizes and from different branches are members of SWISS LABEL - with a marked upward trend. In addition, our members undertake to uphold the quality level customary in the sector as a minimum requirement. Swiss National Councillor Bruno Zuppiger acts as President since June 2003 while the secretariat is run by the Swiss trade and crafts association (www.swisslabel.ch) Ms Sutter, what objectives does SWISS LABEL pursue and what is the benefit involved here? SWISS LABEL wants to make a contribution to the preservation and promotion of Switzerland as a centre of business by using a clear and simple country-of-origin emblem - the crossbow. The aim is to promote the sale of Swiss products and services both at home and abroad. Here the crossbow symbolises values typical of Switzerland that encourage trust: quality, safety, reliability and tradition. What is the benefit here to members of SWISS LABEL? Our members stand out from the competition thanks to the clear-cut identification of origin. They also identify with the liberal pro-business objectives of SWISS LABEL, which are documented by means of a certificate. In addition, our members benefit from a free initial advice session about issues of trademark law. In future SWISS LABEL wishes to offer its members even better assistance with the marketing of their products and services, thus helping to promote and strengthen Switzerland as a centre of production and employment. Here the aim is to encourage a spirit of responsible free enterprise and to protect it from unnecessary state intervention hindering its development. How do you become a member of SWISS LABEL? Membership and the associated right of using the crossbow as a protected trademark is granted by the conclusion of a so-called user agreement between the company in question and SWISS LABEL. Once the prerequisites have been satisfied, admission of the company is swiftly approved by the board without great bureaucracy within ten days. The crossbow is currently protected for all categories of goods in Switzerland and for various products and services in our key export markets. How does SWISS LABEL ensure quality assurance? In 2006 we introduced a straightforward unbureaucratic controlling system for our members, which provides for the periodic checking of standards. We stipulate that at least 50 percent of performance be effected in Switzerland. As Vice-President of SWISS LABEL, I am responsible for carrying out our controlling in person. This allows us to enter into dialogue with our members and to cater for their needs and requirements. This is not only beneficial for myself and SWISS LABEL but also for the members visited. Would the Swiss Cross not be a better emblem for indicating the country of origin than the crossbow? Yes and no. The Swiss Cross is undoubtedly far better known than the crossbow. However, the law currently governing coats of arms prohibits the use of the Swiss Cross as an indication of origin on products. According to proposals made by the Bundesrat (federal council of Switzerland) it is planned in future to also allow the use of the Swiss Cross on goods manufactured within the country. Here the aim is to combat misuse both at home and abroad in a more consistent manner. In view of SWISS LABEL such clarification is undoubtedly welcomed. We will be carefully analysing the possible consequences where the crossbow is concerned. Furthermore we encounter an ever-growing need for the clear identification of products and services by origin, particularly in today s hectic age of increasing globalisation and constant change. This is also demonstrated by the growth in our membership, which has easily doubled in the last three years. SWISS LABEL AND COM CONSULTING AG SWISS LABEL and COM CONSULTING SA, La Chaux-de-Fonds, are linked by a cooperation agreement. COM CONSULTING AG draws up business publications in consultation with SWISS LABEL - compiled according to specific themes or cantons. The objective is to promote Switzerland as a centre of business. SWISS LABEL assists COM CONSULTING SA by establishing initial contacts at a political level for the realisation of the individual publications. COM CONSULTING SA however bears sole responsibility for the texts, with the exception of the present SWISS LABEL page. 3

6 Dipartimento finanze ed economia Competenze e qualità di vita fanno la differenza Laura Sadis Consigliera di Stato direttrice del Dipartimento delle finanze e dell economia investimenti nella ricerca e nella formazione dei loro collaboratori e che hanno solide basi per riuscire a superare anche i momenti congiunturalmente difficili. Anche nel settore finanziario - con il Ticino terza piazza elvetica - vi sono le premesse per affrontare positivamente l evoluzione in atto. Sullo sfondo di un aspra lotta commerciale sul piano internazionale nell ambito della gestione patrimoniale, è indubbio che alcuni fattori esterni stanno cambiando definitivamente il quadro di riferimento della piazza finanziaria svizzera e ticinese. Abbiamo però tutte le qualità professionali, l esperienza e gli strumenti per adeguarci a questi cambiamenti e sviluppare un valore aggiunto che passa innanzitutto dall offerta di nuovi servizi e da competenze di sempre più elevato livello. 4 DR Nell accresciuta concorrenza globale fra sistemi territoriali sono oggi le competenze e la qualità della vita a fare la differenza. Più elevate sono le competenze e minore sarà anche il rischio di creare forme di precariato e di esclusione sociale, pericolo insito in un sistema economico sempre più competitivo. Nonostante la grave crisi economica internazionale, l economia ticinese mantiene dunque importanti atout da giocare per rafforzare la sua competitività territoriale, dal settore finanziario all industria, dallo sviluppo tecnologico al turismo, grazie al dinamismo imprenditoriale e a politiche pubbliche di sostegno in particolare alla formazione e alla ricerca e alle attività innovative e con elevato valore aggiunto. Per questa ragione il Cantone Ticino - piccolo territorio nel cuore dell Europa, che con le sue competenze, le sue specificità territoriali, storiche e culturali rappresenta un valore aggiunto per l intera Confederazione elvetica e per la valorizzazione del made in Switzerland nel mondo - ha fatto del rafforzamento del legame tra formazione, lavoro e crescita economica un obiettivo prioritario, che anche nei prossimi anni sarà la chiave di volta per favorire uno sviluppo economico sostenibile e duraturo, anche in termini di coesione sociale. La formazione di base e continua, la ricerca e il trasferimento del sapere sono infatti strumenti fondamentali, per le persone e per le imprese, per affrontare i cambiamenti ed essere sempre pronti ad assumersi nuove sfide, soprattutto nei momenti di crisi, che vanno affrontati con intraprendenza e capacità progettuale e non semplicemente subiti. D altra parte, occorre anche essere consapevoli del fatto che, indipendentemente dalle fasi congiunturali, viviamo in una società che richiede continuamente risposte nuove. Viviamo una realtà in costante e rapida trasformazione, conseguenza sia dell evoluzione del sistema economico internazionale, fattosi molto più competitivo con mercati sempre più aperti e interconnessi, sia dello sviluppo tecnologico, con l avvento di nuove modalità di lavoro e di gestione delle aziende. Questo impegno da parte dello Stato si è mantenuto costante malgrado l esigenza di tenere rigorosamente sotto controllo l evoluzione dei conti pubblici. Non bisogna infatti dimenticare che finanze pubbliche strutturalmente sane sono fondamentali per l attrattiva della piazza economica, sia in termini di pressione fiscale (in Ticino negli ultimi due anni sono state attuate importanti riforme a beneficio delle aziende e delle persone fisiche), sia, più in generale, per garantire quei servizi pubblici e quella progettualità politica indispensabili per rendere un territorio competitivo. Formazione, funzionamento delle istituzioni, sicurezza, mobilità, oculata gestione del territorio e delle risorse ambientali rappresentano infatti elementi indissociabili dagli strumenti di promozione economica in senso stretto. Le politiche di sviluppo attuate nel Cantone Ticino vanno in questa direzione, nella convinzione che per consolidare il tessuto economico, accrescendo competenze e innovazione tecnologica e salvaguardando i posti di lavoro, bisogna garantire un insieme di condizioni efficaci e coerenti per le imprese e per la qualità di vita delle persone, con modelli di sviluppo durevoli e sostenibili, in un quadro di equilibrio tra centri urbani e regioni periferiche e di valorizzazione di tutte le risorse presenti sul territorio. In Ticino abbiamo un tessuto industriale e dei servizi all industria che ha compiuto notevoli sforzi per innovare e restare competitivo. In taluni ambiti si sono raggiunte punte di eccellenza mondialmente riconosciute. Si tratta di piccole e medie imprese che hanno effettuato consistenti Dipartimento delle finanze e dell economia Residenza governativa - CH-6500 Bellinzona Tel.: +41 (0) Fax: +41 (0) Website:

7 Department of Finance and Economy Laura Sadis Member of the Consiglio di Stato Director of the Department of Finance and Economy Skills and quality that make the difference In this climate of increased global competition between regional systems, skills and quality of life can make all the difference. The higher the skill levels the lower the risk of creating forms of temporary employment and social exclusion, an inherent danger in an ever more competitive economic system. For this reason the canton of Ticino a small region in the heart of Europe, which with its skills and its specific regional, historical and cultural characteristics represents added value for the entire Swiss Confederation and enhances the value of the made in Switzerland brand all over the world has made strengthening the link between education, work and economic growth a primary objective which over the next few years will continue to be the keystone to encouraging sustainable and durable economic growth, as well as social cohesion. Basic education and lifelong learning, research and the transfer of knowledge are fundamental tools for people and for companies, for dealing with change and for always being ready to accept new challenges, above all at times of crisis, which are met head on with enterprise and a capacity for planning, and not simply endured. On the other hand, we must also be conscious of the fact that, regardless of the economic cycle, we live in a society that is constantly asking us to respond in new and different ways. We live in a world undergoing constant and rapid transformation, the result both of change in the international economic system, which has become so much more competitive with markets that are ever more open and interconnected, and of technological development, with the advent of new types of employment and business management. In Ticino we have an infrastructure of industry and services to industry that has made strenuous efforts to innovate and remain competitive. In some areas there are pockets of excellence that are recognised all over the world. These are small and medium-sized enterprises that have made consistent investments in research and in training their employees and which therefore have a solid base from which they can overcome even the most difficult economic circumstances. Even in the financial sector of which Ticino is the third largest market in Switzerland the basic conditions exist for dealing with current developments in a positive way. Against the background of a bitter commercial battle over financial management at an international level, there is no doubt that certain external factors are changing forever the frame of reference for financial markets at both national and cantonal level. However, we have all the professional qualities, experience and tools needed to adapt to these changes and to create the added value that comes first and foremost from offering new services and skills at an ever higher level. Despite the serious international economic crisis, the Ticino economy still has some important trump cards that it can play to strengthen its regional competitiveness, from the financial sector to industry, from technological development to tourism, thanks to the entrepreneurial spirit and public policies that provide support in particular for training and research and for innovative activities with high added value. This commitment on the part of the government has remained constant despite the need to maintain strict control over the growth in public finances. And we must not forget that structurally sound public finances are essential to the appeal of the economic marketplace, not just in terms of fiscal pressure (in the last two years Ticino has seen some important reforms to the benefit of both businesses and private individuals), but also more generally to protect those public services and the ability to plan that are so indispensable for making a region competitive. Education, the way in which institutions work, security, mobility, sound management of the region and its environmental resources are all elements that cannot be separated from the instruments of economic growth in the strict sense of the word. The development policies implemented in the canton of Ticino are moving in this direction, in the belief that to consolidate the economic infrastructure, by developing skills and technological innovation and protecting jobs, it is necessary to maintain a series of effective and consistent conditions for businesses and for people s quality of life, with durable and sustainable development models, within a framework of balance between urban centres and outlying areas and of making the best use all the resources the region has to offer. Dipartimento delle finanze e dell economia Residenza governativa - CH-6500 Bellinzona Tel Fax Website: DR 5

8 Come si situa la Nuova Lugano nel panorama economico? 6 La Nuova Lugano, polo urbano di riferimento e motore economico trainante per il Ticino, è una città proiettata a consolidare i rapporti con altri poli nazionali e internazionali. Le sue potenzialità si esprimono soprattutto attraverso un intensa attività di trasformazione territoriale e il consolidamento di importanti progetti tra i quali spicca certamente quello delle aggregazioni. Questo processo, tuttora in corso, ha portato la popolazione di Lugano dai 28'000 abitanti nel 2000 agli oltre 56'000 abitanti di oggi, situandoci al 9 posto fra le città svizzere. Con questo progetto, realizzato con successo, è stato infatti possibile ottenere la necessaria compattezza territoriale e la massa critica indispensabile per lanciare e sostenere finanziariamente i nuovi Grandi Progetti, indispensabili per assicurare un rapido sviluppo dell agglomerato. Consentire l accesso della Nuova Lugano e della sua regione alla rete e sviluppare le aree strategiche già delineate rappresenta uno dei perni principali attorno ai quali è stato possibile innescare dinamiche di crescita e attirare nuovi insediamenti nel luganese. Un esigenza viepiù pressante, considerando gli effetti negativi prodotti dallo scudo fiscale italiano sommati alla crisi economica già in atto e che ci sprona a continuare ancora più spediti per sviluppare le zone o le aree che costituiscono i poli di sviluppo della Nuova Lugano. Quali sono le ragioni che hanno contribuito alla crescita della Nuova Lugano? La forza finanziaria della Città è iniziata con la ripresa economica avvenuta alla fine degli anni 90, confermandoci come la terza piazza finanziaria svizzera dopo Zurigo e Ginevra. L importante insediamento di banche svizzere ed estere, oggi ne contiamo 73 sul nostro territorio, è un fatto che conferma le opportunità e la qualità dei servizi offerti dalla piazza finanziaria agli imprenditori del settore. I fattori favorevoli sono la posizione geografica di Lugano, a ridosso di uno dei bacini industriali più importanti d'europa, e il suo inserimento in una rete di servizi di qualità. Tra gli obiettivi politici per le aggregazioni avevamo posto, almeno per i primi anni, il mantenimento del moltiplicatore della Nuova Lugano al 75%, poi ulteriormente ridotto nel 2007 al 72,5%. I Comuni che hanno deciso di aggregarsi con Lugano, seppur con andamenti diversi, erano sani dal profilo finanziario e con un moltiplicatore d'imposta pari al nostro, cioè del 75% o superiore, ma comunque entro il 90%. Inoltre, in questi anni la Città è riuscita a mantenere alto il livello degli investimenti. Grazie ad accorte politiche è stato possibile mantenere intatta la forza della Città e generare le condizioni per una sua ulteriore crescita. A supporto della Piazza finanziaria, la Nuova Lugano dispone oggi di strutture in grado di offrire una formazione accademica e professionale di alto livello: mi riferisco al Centro di Studi Bancari dell'associazione Bancaria Ticinese, all'università della Svizzera Italiana e alla Scuola Universitaria Professionale (SUPSI), per citare solo le più importanti. Infine, da tempo Lugano abbraccia una politica di apertura e di relazioni internazionali con l obiettivo di posizionare la Città fra i centri di maggiore attrattiva e dinamicità per definire, grazie allo sviluppo di relazioni durature, nuove piattaforme di collaborazione multisettoriale. I risultati non mancano, negli ultimi anni a Lugano si sta delineando il settore della ricerca biotech, medica e dei servizi sanitari d eccellenza, un ambito che, affiancato a quello farmaceutico, sta conoscendo una espansione molto interessante e sul quale la Città intende puntare con decisione in quanto si tratta di un vettore tra i più importanti per lo sviluppo dei centri di ricerca e delle industrie innovative dei prossimi decenni. Quali sono i progetti per la Nuova Lugano? Alcuni progetti presentano già dei punti fermi, altri richiederanno tempi più lunghi, ma si possono già chiaramente individuare le zone o le aree che costituiscono i poli dello sviluppo urbano luganese: il Nuovo Centro Culturale; la stazione FFS; la zona dell Università; il Campo Giorgio Giudici Marzio Nord; la zona centrale del Lungolago e il Nuovo Quartiere di Cornaredo (NQC) che diventerà la nuova porta di accesso della Città e nella cui area si insedierà il prestigioso Centro Svizzero di Calcolo Scientifico. Si prospetta dunque una visione della Città articolata secondo aree omogenee e specializzate, distribuite sul territorio in modo funzionale e comunicante, fra cui spiccano le opere, attualmente in fase di realizzazione, che puntano alle infrastrutture pubbliche, alle vie d accesso e alla mobilità. Uno dei Grandi Progetti più significativi per la Città è indubbiamente il Nuovo Centro Culturale la cui apertura è prevista per il Con il Nuovo Centro Culturale la Città di Lugano marca in modo significavo l impegno che ha assunto nei confronti della popolazione per il settore culturale. Il progetto è composto da una zona pubblica che accoglierà il Museo d Arte della Città, una sala concertistica e teatrale di 1000 posti, il teatro studio e la sala multiuso; e da una zona privata con appartamenti prestigiosi e uffici commerciali. Il Nuovo Quartiere di Cornaredo (NQC) è un progetto in fase avanzata che cambierà l intero assetto viario della regione. Nel 2011, con l apertura del tunnel Vedeggio-Cassarate, Cornaredo sarà di fatto la nuova porta d entrata della città. Il progetto NQC include la costruzione del nuovo Centro Eventi e Fieristico della Città con un evidente risvolto turistico. Questa collocazione è ideale per quanto concerne il traffico indotto consentendo di non gravare sul traffico interno alla città e di togliere quello oggi generato in occasione delle fiere a Campo Marzio. A Campo Marzio Nord si prevede invece di ospitare un complesso congressuale alberghiero che si affiancherà al polo fieristico di Cornaredo. Il settore congressuale fieristico è un atout indispensabile per una città che ha l ambizione di svolgere un ruolo dinamico nell ambito della società globale. Disporre di efficienti strutture congressuali, di un centro fiere moderno e di un centro museale e concertistico di livello mondiale significa anche porre le condizioni per l'ammodernamento del settore alberghiero che deve continuamente adattarsi alle elevate esigenze del turismo internazionale. Non da ultimo si inserisce la formazione dove, per rispondere alla futura crescita del complesso universitario, è prevista un ulteriore area denominata Campus II. In termini di accessibilità, il campus sarà servito da una nuova linea ferroviaria che collegherà la stazione FFS con l Università e il polo intermodale di Cornaredo. Accesso e mobilità sono considerati elementi chiave per promuovere uno sviluppo urbano che faciliti la crescita economica e accresca la qualità e la capacità di attrazione degli insediamenti nel Luganese. Progetti come quelli del Nuovo Centro Culturale, del Nuovo Quartiere di Cornaredo, del Lungolago o del Campo Marzio non sarebbero pensabili senza interventi infrastrutturali che mirano a restituire respiro alla Città, ai suoi quartieri e al suo Centro storico. Su quali binari viaggia la Città? Sui binari della rotta europea dell alta velocità! Mi preme infatti sottolineare che Lugano si situa al centro della rete dell asse nord-sud e sul corridoio est-ovest. Questo creerà nuove prossimità, equilibri e opportunità per la nostra regione inserendoci di fatto nella rete. Opportunità che la Nuova Lugano non intende lasciarsi sfuggire proprio per la prominenza geografica all interno del corridoio europeo nord-sud e la prossimità con l area milanese, quindi all incrocio tra i due corridoi. L attribuzione a Lugano della stazione AlpTransit, sulla quale la Città punta fortemente, consentirebbe di collegare con un unico nodo intermodale il sistema ferroviario, autostradale e aeroportuale inserendo l intera regione in uno scenario ottimale avviato, ormai da decenni, verso un crescente e vivace confronto europeo. Giorgio Giudici Sindaco di Lugano

9 How does the New Lugano fit into the economic situation? The New Lugano is today the urban centre of reference and the driving economic engine for the canton of Ticino, a city that is fully projected to further consolidate relations with other national and international centres. The city s potentials are currently being expressed through an intensive operation of territorial transformation and the consolidation of important projects, the most significant of which is the conurbation or merger project. This process, which is still under way, has increased the city s population from 28,000 inhabitants in 2000 to more than 56,000 inhabitants today, making it the ninth largest city in Switzerland. The success of this process has made it possible to create the necessary regional cohesion and the critical mass that are essential for launching and financially sustaining the new Grand Projects that are required to keep pace with the conurbation s rapid development. To ensure access of the city and of its region to the network and develop the city s distinctive strategic areas, is one of the main reasons to set off dynamics of growth that will finally also attract new settlements into the region. It is a pressing condition especially considering the negative effects caused by the Italian scudo fiscale that add up to the current economic downturn, facts that compel us to advance even more faster to develop the fields which constitute the development poles of the New Lugano. What are the reasons that have contributed to the development of the New Lugano? The city s financial strength began with the economic boom that arrived at the end of the 1990s, confirming its position as the third financial market in Switzerland after Zurich and Geneva. The large number of Swiss and foreign banks based here, today we can count 73 of them in our region, is a fact that confirms the opportunities and the quality of the services offered by the Lugano financial market to businesses in the sector. The favourable factors include Lugano s geographical position close to one of Europe s most important industrial areas, and its integration in a network of high-quality services. Among the political objectives set for the fusion, at least for the first few years, was to maintain the city s tax multiplier at 75%, and then reduce it further to 72.5% by The communes that decided to merge with Lugano, although at varying stages of development, were in a healthy financial situation: they all had a multiplier that was equal or above that of Lugano (75%), but below 90%. Thanks to a careful financial approach it has been possible to maintain intact the financial force of the city and generate the conditions for further growth. In support of the financial market, Lugano holds today structures that provide academic and professional education at the highest level: I am referring to the Centre for Banking Studies run by the Ticino Banking Association, the University of Lugano (USI) and to the SUPSI University of Applied Sciences, to name only the largest. And finally, the city embraces since long a strategy of external relations with the objective to position the city among the most dynamic and attractive hubs in order to define, thanks to long-term agreements, new multisectorial collaborations. Results are not missing: over the past few years several companies, active in the biotech research and centres of excellence for medical and health services, have chosen Lugano. This sector, together with the pharmaceutical one, has marked a very interesting growth on which the city intends to invest with decision as considered one of the most promising for the next decades. What are the projects of the New Lugano? Certain projects are already defined, others will take a bit longer, but we can already clearly identify the districts or areas of Lugano that will be the focus of urban development: the New Cultural Centre; the FFS railway station; the University district; Campo Marzio Nord; the central district of Lungolago and the New District of Cornaredo (NQC), which will become the new gateway to the city and that is about to house the prestigious Centro Svizzero di Calcolo Scientifico (Swiss Centre for Scientific Computing). We can therefore look forward to a city structured around homogenous and specialised areas, distributed across the region in a functional and interconnected way, in which emerge the Grand Projects that aim at creating new public infrastructures, means of access and way of mobility. One of the most important projects for the city is certainly the New Cultural Centre due to open in With this centre Lugano is demonstrating its commitment towards its citizens in terms of the cultural sector. The project consists of a public section that will accommodate the city s Museum of Art, a thousand-seat concert hall and theatre, a studio theatre and a multipurpose hall; and also of a private section containing prestigious apartments and commercial offices. The New Cornaredo District (NQC) is an advanced project that will change the region s entire road infrastructure. In June 2011, when the Vedeggio-Cassarate road tunnel opens, Cornaredo will become the new gateway to the city. The NQC project includes the construction of a new Events and Fairs centre with strong implications for the tourism sector. This location is ideal to minimize induced car traffic, thus reducing city internal traffic and eliminating the one generated today during fairs held in the Campo Marzio area. For what concerns Campo Marzio Nord, the project foresees to accommodate a hotel-exhibition complex that will go along with the Fair Centre in Cornaredo. It is an important segment for a city operating in a global society. To be able to offer an efficient congress structure, a modern fair centre, a theatre and a concert hall of world-wide rank, means to set the premises for modernizing our tourism sector constantly faced to meet ever more sophisticated market demand. Last but not least, the projects for our University that foresees an additional area denominated campus II able to host new buildings to develop the campus. The project also includes a railway connection that links the railway station, to the campus and the Cornaredo district. Access and mobility are key elements in promoting urban development and attracting new settlements in the region. Projects such as those of the New Cultural Centre, the New Quartiere di Cornaredo, the Lungolago or of the Campo Marzio Nord would never have been possible without the infrastructure interventions that aim to breathe life back into the city, its districts and its historic centre. Where is the City heading? Certainly towards the European high-speed rail line! It is important to emphasise that Lugano lies at the centre of the network on the north-south axis and on the east-west corridor. This creates new proximities, balances and opportunities for our region to become fully integrated in the network. An opportunity that the New Lugano does not intend to miss, precisely because of its geographical prominence with Europe s north-south corridor and because of its proximity to the Milano area, placing us at the crossroads of two corridors. Should the AlpTransit station be awarded to Lugano, an outcome that the city aims strongly, this would enable it to link the railway, motorway and airport systems at a single intermodal junction. This would further place the entire region in an ideal scenery of dialog and challenge with other European cities. Giorgio Giudici Mayor of Lugano 7

10 Locarno, una città a vocazione turistica e culturale, luogo ideale per l industria hi-tech DR Carla Speziali Capoluogo dell omonimo distretto e polo regionale, Locarno si trova sulla sponda settentrionale del Lago Maggiore. Baciata da un microclima particolare, è diventata negli anni nota internazionalmente per il Festival del film (prima edizione nel 1946), secondo per longevità al mondo solo dopo quello di Venezia. 8 Ma Locarno non è solo turismo e cultura. Ha anche una vocazione economica e industriale. La zona industriale di Riazzino accoglie industrie hi-tech che possono trovare tutte le infrastrutture necessarie per impiantare industrie all avanguardia. Vicina ai principali collegamenti Nord-Sud, la zona industriale di Locarno-Riazzino usufruisce di sostegni federali, cantonali e comunali oltre ad agevolazioni fiscali. Il lago, le montagne, il clima mediterraneo: sono questi gli elementi naturali di estremo valore che caratterizzano la regione nella quale si trova inserita la nostra zona industriale. Per un industria Hi-tech, offrire al proprio personale altamente qualificato anche la possibilità di risiedere in un luogo che offre una qualità di vita del tutto eccezionale, può essere un vantaggio non comune, spiega il sindaco di Locarno, l avvocato Carla Speziali, alla testa dell esecutivo comunale dal 2004 ma già dal 2000 membro del Municipio e responsabile del Dicastero finanze. Il Festival è il nostro fiore all occhiello: è la manifestazione culturale svizzera più importante. Ha il doppio carattere internazionale e locale, locarnese, e questo ne fa veramente la caratteristica apprezzata da tutti. Noi sosteniamo in ogni modo questa manifestazione e siamo molto fiduciosi che, anche col cambiamento di direzione, si riuscirà a riportare la gente più vicino al Festival, soprattutto in relazione con la Piazza Grande, spiega Speziali. Questo l aspetto culturale. Cosa dire di quello della zona industriale? Le Autorità cantonali e comunali sostengono attivamente il progetto della zona industriale attraverso l urbanizzazione dei fondi, ma non solo. Sono infatti previsti finanziamenti federali e cantonali a favore dell'innovazione tecnologica per quelle industrie che soddisfano i necessari requisiti, come pure aiuti per la formazione del personale. Non da ultimo vengono garantiti importanti sgravi fiscali. Il Cantone Ticino dispone di una delle strutture formative più evolute in ambito europeo. È quindi possibile reperire personale qualificato di ottimo livello per tutti i settori tecnologici e amministrativi. Non dimentichiamo inoltre la vicinanza con l Italia quale bacino importante per la manodopera, afferma Carla Speziali. Il Locarnese, lo ricordiamo, è sede di alcune importanti industrie con un alto contenuto tecnologico, racchiuse in un area geograficamente piuttosto limitata. Siamo convinti che da questa situazione si possono ottenere delle ottime sinergie sotto vari punti di vista. Noi siamo pronti a favorirle in tutti i modi possibili, conclude Carla Speziali. Locarno è sede dell Irsol (Istituto ricerche solari di Locarno), un centro di ricerca che si occupa di osservazione dello spettro solare. Il centro è stato fondato nel 1960 dall Università di Gottinga e attualmente collabora con vari centri di ricerca internazionali. DR

11 Locarno, city of tourism and culture, an ideal location for hi-tech industry Capital of the district of the same name and a regional centre, Locarno sits on the northern tip of Lake Maggiore. Bathed in a special microclimate, over the years it has become famous internationally for its film festival (first held in 1946), the second oldest film festival in the world after the Venice Biennale. But Locarno isn t just about tourism and culture. It is also an economic and industrial hub. The Riazzino industrial park is home to high-tech industries and offers them all the infrastructures they need to establish their cutting-edge businesses. Not far from the main North-South transport links, the Locarno-Riazzino industrial park receives federal, cantonal and communal subsidies as well as tax breaks. The lake, the mountains, the Mediterranean climate: these are the extremely valuable natural elements that characterise the region in which our industrial park is based. For a high-tech industry, being able to offer your highly qualified employees the opportunity to live in a place that offers such an exceptional quality of life can be a singular advantage, explains the mayor of Locarno, lawyer Carla Speziali, head of the commune s executive since 2004 and member of the city council responsible for the finance department since DR The festival is the feather in our cap: it is Switzerland s most important cultural event. It is both an international and a local festival, but it s the Locarnese character that makes it what it is. We support the event in every way we can and are extremely proud of it, and even under new management it will succeed in bringing people closer to the Festival, above all in relation to the Piazza Grande, explains Speziali. That s the cultural aspect. What can you tell us about the industrial park? The cantonal and communal authorities actively support the industrial park project through the urbanization of funds, although not exclusively. There is in fact federal and cantonal financing provided for technological innovation for those industries that satisfy the necessary requirements, as well as aid for training their employees. Last but not least, they are guaranteed large tax concessions. The Canton of Ticino has some of the most advanced training facilities in Europe. This makes it possible to find extremely highly qualified staff for all technological and administrative sectors. Nor must we forget our proximity to Italy, which is an important source of labour, adds Carla Speziali. The Locarno region, lest we forget, is the base of some important industries with a high technological content, contained within a fairly limited geographical area. We are convinced that this situation offers the potential for some excellent synergies from various points of view. We are keen to encourage these in every way possible, concludes Carla Speziali. Locarno is the home of IRSOL (Istituto Ricerche Solari di Locarno), a research centre that specialises in observing the solar spectrum. The centre was founded in 1960 by the University of Göttingen and currently collaborates with various international research centres. 9 Città di Locarno Piazza Grande 18 CH-6600 Locarno Tel.: +41 (0) Fax: +41 (0) Website:

12 Bellinzona Una capitale moderna ma a misura d uomo Bellinzona, capitale del Cantone Ticino da oltre un secolo, da Sud era vista come la "chiave delle Alpi", da chi scendeva dal San Gottardo, dal Lucomagno o dal San Bernardino come la "porta d'italia". Bellinzona si presenta ancor oggi al passante ricca di questa eredità storico-geografica lasciatale dal Medioevo. Parlano al passante i suoi vicoli e le sue piazze, i suoi cortili e le sue vecchie case e i suoi tre meravigliosi castelli patrimonio mondiale dell UNESCO. Parlano la lingua del presente e guardano con fiducia e dinamismo al futuro le moderne realizzazioni, la socialità, le attività culturali. Passato, presente e futuro che plasmano una città moderna, ma sempre a misura d uomo. 10 DR Brenno Martignoni Centro e cuore della Svizzera italiana, Bellinzona domina la valle del fiume Ticino. Le sue origini si smarriscono nella notte dei tempi, come testimoniano le centinaia di tombe scoperte nei suoi dintorni. Soggetta a re e imperatori, al vescovo e alla città di Como, ai Visconti ed agli Sforza, duchi di Milano, nel 1500 passò sotto gli Svizzeri che la dominarono fino al 1803, cioè fino alla formazione del Cantone Ticino. Protetta da tre castelli medioevali - Castelgrande, Castello di Montebello, Castello di Sasso Corbaro - e circondata ancor oggi parzialmente da una solida murata, Bellinzona mette in mostra, specie nel suo centro storico, lo stile caratteristico delle borgate medioevali lombarde. Bellinzona, con un passato di grande rilievo nella storia, con un'immagine radicata quale sede di amministrazioni pubbliche, caratterizzata da una vita socio-culturale equilibrata, con dei contenuti monumentali che hanno sempre marcato Bellinzona, una metodica e costante attenzione dedicata all'importante patrimonio (Castelli, Chiese, Centro Storico, Teatro Sociale), lo sviluppo delle strutture di servizio, il rifiorire di un'attività culturale e ricreativa di indiscutibile livello hanno richiamato sulla capitale - candidata a città universitaria con vocazione scientifica - un interesse crescente, da assecondare e stimolare. La rispondenza della popolazione è indubbia e spiega il sindaco Brenno Martignoni - l'amministrazione comunale fa da locomotiva a questo positivo processo. Lo fa e lo ha fatto con passi brevi ma concreti, avviando la sua politica sociale ed economica - in un'ottica aggregativa a favore di tutta la regione. Ciò sarà però possibile solo se le città non si faranno concorrenza ma riconosceranno le specialità di ognuna di loro, dando tutto il supporto per un rafforzamento delle singole peculiarità, che porterebbe alla nascita di una Città Ticino. Una strategia necessaria visto che vi sono temi irrisolvibili singolarmente nei comuni della regione; per citarne alcuni, trasporti e mobilità, pianificazione del territorio, politica regionale a livello nazionale, cultura, sport e tempo libero, economia, politica degli anziani, turismo. Nel frattempo vale la pena di ricordare alcune delle conquiste e degli obiettivi raggiunti dalla capitale: il Tribunale penale federale, il rafforzamento dell'ospedale regionale, il Centro di ricerca di fama mondiale (IRB), i laboratori cantonali, la valorizzazione del Centro storico, la valorizzazione di monumenti nazionali (Collegiata, S.M. delle Grazie), il Centro sportivo di dimensione e di importanza sovracomunale, le Aziende municipalizzate di grande valore, il restauro e l animazione del Teatro sociale, l attività culturale di Villa dei Cedri, la presenza di strutture scolastiche superiori. Una città a misura d uomo ma dinamica anche sotto il profilo turistico e degli eventi, con il carnevale e i numerosi appuntamenti musicali, cinematografici (specie con il Festival Castellinaria ) teatrali e sportivi che rappresentano momenti d'incontro e di spontanea allegria che coinvolgono i suoi 18mila abitanti. Un borgo tranquillo e sicuro, ma anche impegnato con determinazione nella valorizzazione e sviluppo del settore industriale e nella salvaguardia dei posti di lavoro. Cancelleria comunale di Bellinzona Piazza Nosetto - CH-6500 Bellinzona Tel.: +41 (0) Fax: +41 (0) Orari sportello: 9.30/11.30 e 14.00/ Website:

13 Bellinzona A modern capital on a human scale Bellinzona, capital of the Canton of Ticino for over a century, was viewed from the South as the key to the Alps, and by those descending from the St Gotthard, Lucomagno or San Bernardino passes as the gateway to Italy. Even today Bellinzona presents itself to visitors as rich in the historical and geographical heritage bequeathed by the Middle Ages. Its alleyways and squares, courtyards and old houses whisper to the passerby, not to mention its three marvellous UNESCO world heritage site castles. They speak the language of the present and look down with confidence and dynamism upon the future of modern creations, social life and cultural activities. Past, present and future that shape a modern city, but always on a human scale. The centre and heart of Italian-speaking Switzerland, Bellinzona dominates the valley of the Ticino river. Its origins are lost in the mists of time, as witnessed by the hundreds of tombs discovered in the vicinity. Dependent on kings and emperors, on the bishop and city of Como, on the Visconti and Sforza, Dukes of Milan, in 1500 it passed under the control of the Swiss, who ruled it up until 1803 and the formation of the Canton of Ticino. Protected by three medieval castles Castelgrande, Castello di Montebello, Castello di Sasso Corbaro and even today partially surrounded by a solid wall, Bellinzona still displays, especially in its historic centre, the characteristic style of the medieval villages of Lombardy. Bellinzona, with its momentous history, deep-rooted image as a seat of public government, characterised by a stable socio-cultural life, monuments that have always defined Bellinzona, a methodology and constant care and attention lavished upon its important heritage (castles, churches, historic centre, social theatre), the development of service structures, the resurgence of cultural and creative activity of undisputed quality have all made the capital which is also a candidate for university city with a scientific vocation the subject of increasing interest, an interest that must be encouraged and stimulated. The agreement of the population is undoubted and as mayor Brenno Martignoni explains the communal government is driving this positive process. It is doing and has done so in short but decisive strides, launching its policy both social and economic within an aggregative perspective that benefits the entire region. However, this will only be possible as long as the cities do not try and compete with one another but instead recognise each other s special qualities, and give all their support to reinforcing those individual characteristics that could lead to the birth of a Ticino City. A necessary strategy given that there are issues that cannot be resolved by the region s communes individually; to name but a few, transport and mobility, regional planning, regional policy at national level, culture, sport and leisure activities, economy, care of the elderly, tourism. Meanwhile, it is worth recalling some of the achievements and objectives already attained by the capital: The federal criminal court, the consolidation of the regional hospital, the world famous research centre (IRB), the cantonal laboratories, the improvement of the historic centre, the development of national monuments (Collegiata, Santa Maria delle Grazie), the sports centre with its supra-communal size and importance, the extremely valuable municipalised companies, the restoration and promotion of the Social Theatre, the Villa dei Cedri cultural initiative, the presence of higher education establishments. A city on a human scale yet dynamic also in terms of tourism and events, with the carnival and numerous musical, cinematographic (like the Castellinaria Festival ), theatrical and sporting events that represent moments of encounter and spontaneous gaiety involving its eighteen thousand inhabitants. A peaceful and safe village, but also one filled with the determination to improve and develop the industrial sector and protect jobs. Cancelleria comunale di Bellinzona Piazza Nosetto - CH-6500 Bellinzona Tel.: +41 (0) Fax: +41 (0) Orari sportello: 9.30/11.30 e 14.00/ Website: DR 11

14 Mendrisio Passione, energia e dialogo per una città slow Passione, energia e dialogo, ispirano l attività sociale e politica di Mendrisio. Una città che è molto attenta alle necessità dei cittadini e che vuole proseguire sulla strada della condivisione e dello sviluppo sostenibile. Mendrisio è stato infatti il primo comune svizzero a fregiarsi del marchio cittaslow e prima in Ticino a diventare Città dell energia. DR Carlo Croci 12 Mendrisio - adagiata nella piana coronata dal Monte Generoso e dal Monte San Giorgio - è una città di 11mila abitanti, che dal 2004 si è aggregata con il comune di Salorino, mentre dal 2009 con Arzo, Capolago, Genestrerio, Rancate e Tremona, diventando una città di quartieri. Centro politico fin dal Medioevo, Mendrisio è capoluogo del distretto e ha l appellativo di magnifico borgo per la bellezza del suo centro storico. Lo sviluppo di Mendrisio è avvenuto essenzialmente grazie alla costruzione della ferrovia ( 800) e dell autostrada (anni 60); collegamenti hanno inserito il borgo nella grande rete che unisce il nord con il sud dell Europa, conferendogli una posizione strategica tra Lugano, le città di Como e Varese, e la metropoli di Milano. Oggi, il comprensorio ha cambiato volto, trasformandosi in un importante realtà socioeconomica, sede di servizi regionali, dell Accademia di architettura e di un emergente polo commerciale e industriale. Un urbanizzazione diramatasi in tutte le direzioni sotto l impulso della crescita demografica ed economica ha creato una sorta di città diffusa, mettendo in continuità il borgo con i comuni circostanti, sfociata nelle fusioni comunali. Mendrisio è la prima città svizzera a ottenere la certificazione cittaslow. Riconoscimento conferito dall associazione internazionale di cittaslow, alle città con meno di 50 mila abitanti che si impegnano a migliorare i servizi e la godibilità della città all insegna dell economia della lentezza e del buon vivere. Abbracciare la filosofia di cittaslow significa offrire un nuovo modello di città, basato sui ritmi lenti e sostenibili. Si cerca quindi di proporre un modo di vivere meno frenetico, più umanizzante ed ecologicamente corretto, più solidale e rispettoso delle peculiarità locali. Tornando ai principi ispiratori, iniziamo dall energia: Mendrisio è il primo comune ticinese a ottenere il marchio di qualità conferito dall Associazione Città dell energia, ai comuni che attuano una politica sostenibile nei settori dell energia, della mobilità e dell ambiente. Sindaco Carlo Croci, come vengono, invece, tradotti nella pratica i concetti di passione e dialogo? La passione si manifesta attraverso la cultura, le tradizioni, le attività di tempo libero. Il nuovo comune aiuta tutte quelle associazioni che operano nei campi descritti, attraverso contributi di natura logistica o finanziaria, ma non solo, il comune è DR promotore e patrocinatore di eventi, le processioni storiche, la sagra dell uva, il palio degli asini, il concerto di Pasqua. Nel campo culturale interviene promuovendo e sostenendo la presenza universitaria e di tutte le scuole che interagiscono. La passione si manifesta attraverso quelle attività che suscitano sentimento e radicano la presenza nel territorio. Sul quale si innesta il discorso dell energia, della forza. Quella delle risorse finanziarie per gli investimenti ma anche quella della gestione del territorio in un concetto di sostenibilità ambientale e di servizi, dall ufficio tecnico alle aziende presenti capillarmente e non centralizzate nel territorio. Città di Mendrisio Segreteria comunale - via Municipio 13 - CH-6850 Mendrisio Tel.: +41 (0) Fax: +41 (0) Website:

15 Mendrisio Passion, energy and dialogue for a slow city Passion, energy and dialogue inspire the social and political activity of Mendrisio. A city that pays a lot of attention to the needs of its citizens and which wants to pursue a path of shared resources and sustainable development. Indeed, Mendrisio was the first Swiss commune to obtain Cittaslow certification and the first in Ticino to become an Energy City. Mendrisio sitting on a plain ringed by Monte Generoso and Monte San Giorgio is a city of 11 thousand inhabitants, which in 2004 merged with the commune of Salorino, and then in 2009 with Arzo, Capolago, Genestrerio, Rancate and Tremona, thereby becoming a city of districts. A political centre since the Middle Ages, Mendrisio is the district capital and known as the magnificent borough for the beauty of its historic centre. Mendrisio owes its development essentially to the building of the railways in the 1800s and the arrival of the motorway in the 1960s. These links have connected the town to the wider network that joins northern and southern Europe, and given it a strategic position between Lugano, the cities of Como and Varese, and the metropolis of Milan. Today, the face of the area has changed as it is transformed into an important socio-economic phenomenon, the base of regional services, the Academy of Architecture and of an emerging commercial and industrial centre. A process of urbanisation spreading in all directions under the impetus of demographic and economic growth has created a rather diffuse city, joining the original borough to its surrounding communes and resulting in communal mergers. 13 Mendrisio is the first city in Switzerland to obtain Cittaslow certification. This recognition is conferred by the international Cittaslow association to cities with fewer than 50 thousand inhabitants who are committed to improving the services and enjoyability of their town under the banner of a slow economy and a good quality of life. Embracing the philosophy of Cittaslow means offering a new model of city life, based on a slower and more sustainable pace. It seeks to offer a way of life that is less frenetic, more humanised and environmentally friendly, more sympathetic and respectful of local characteristics. Returning to first principles, let us start with energy: Mendrisio is the first commune in Ticino to obtain the quality label awarded by the Energy City Association to communes who pursue a sustainable policy in the areas of energy, mobility and the environment. Mayor Carlo Croci, how do you translate these concepts of passion and dialogue into practice? Passion is manifested through culture, traditions and leisure pursuits. The new commune helps all those associations that operate in the areas described, through logistical or financial contributions, but not only that, for the commune also promotes and sponsors events, historical processions, the Sagra dell Uva grape festival, DR the mule races, and the Easter concert. At a cultural level, we help by promoting and supporting the presence of our university and all the schools that interact with it and one another. Passion is manifested through activities that generate emotion and establish their presence on the ground. This is all part of the debate about energy, and about power. The power of financial resources for investment but also the power of territorial management that is carried out in a spirit of environmental sustainability and with services, from the technical department to businesses, that are spread throughout the region and not all concentrated in one place. Città di Mendrisio Segreteria comunale - via Municipio 13 - CH-6850 Mendrisio Tel.: +41 (0) Fax: +41 (0) Website:

16 Chiasso Città polo lanciata verso il futuro Il sindaco Moreno Colombo e il Municipio eletto nel 2008 hanno un obiettivo: portare avanti un progetto di sviluppo e riqualifica di Chiasso, agglomerato popoloso e dinamico confrontato da sempre con le opportunità e i problemi che derivano dall essere città di frontiera. Riassetto urbanistico, attività culturali e sportive, collaborazione con le aziende e il settore bancario sono i pilastri di questo nuovo modo di intendere la politica, che predilige le sinergie e la collaborazione. 14 Bastano alcuni dati per dipingere un ritratto essenziale di Chiasso: una popolazione che durante il giorno tocca i abitanti, 6mila posti di lavoro per quella che è la seconda piazza finanziaria del Cantone, un debito procapite di franchi, nettamente inferiore alla media cantonale, e un moltiplicatore d imposta dell 85% che il Municipio intende mantenere soprattutto in un momento difficile per i cittadini e i commerci, confrontati con gli effetti della recessione economica. Una città che sotto la guida di Moreno Colombo e dei suoi colleghi sta tornando a vivere un momento di fermento sociale, culturale, commerciale ed edilizio. Un nuovo dinamismo e una nuova fiducia nelle potenzialità di questo comune polo, che vanno di pari passo con l attività di riqualifica del tessuto urbano. Interventi come quelli per il quartiere Soldini o l apertura di cantieri in collaborazione anche con i privati, sono catalizzatori di una tendenza che vede molte persone tornare a vivere a Chiasso. Componenti importanti di questo percorso di crescita sono anche le attività culturali e sportive. Le prime si svolgono al Cinema Teatro, allo Spazio Officina e al Max Museo dove sono in calendario tutto l anno mostre, iniziative, spettacoli e manifestazioni di diverso genere. A livello sportivo, Chiasso riveste un ruolo sicuramente rilevante, in quanto mette a disposizione delle società locali e degli abitanti di tutta la regione un considerevole numero di infrastrutture: 5 campi di calcio, la pista di ghiaccio, la piscina (la cui copertura è in fase di realizzazione), il Palapenz, dove si svolgono le partite di pallacanestro (segnatamente quelle della prestigiosa squadra della SAV Vacallo), di bocce, di calcio indoor, 2 palestre (più una doppia attualmente in costruzione), 9 campi da tennis e la nuova pista d atletica. In questo progetto di sviluppo a misura d uomo, Chiasso offre anche diverse possibilità di svago grazie al dinamismo delle associazioni locali e a un area come quella del Penz, polmone verde della città segnato da rilassanti sentieri e da un percorso-vita. Fondamentale per le autorità è anche l attuazione di un adeguata politica sociale, rivolta non solo alle persone in difficoltà, ma anche ai giovani e agli anziani, attraverso l erogazione di servizi comunali efficienti, e il coinvolgimento delle associazioni e dei privati. Moreno Colombo L obiettivo di raggiungere un livello di qualità di vita che possa attirare nuovi cittadini e nuove attività, con la relativa creazione di posti di lavoro, è perseguito spiega il sindaco con una politica che rifugge il protagonismo fine a se stesso e che predilige il dialogo e la concretezza. Nell interesse non solo della città, ma dell intera regione, Chiasso intende meritarsi a pieno titolo il ruolo di polo regionale, realizzando progetti concreti e sostenibili che sappiano conciliare le esigenze dei cittadini e dell economia, con un attenzione particolare alla tutela ambientale. Cancelleria comunale Piazza Col. C. Bernasconi 1 CH-6830 Chiasso Tel.: +41 (0) (centralino) Fax: +41 (0) Website: DR

17 Chiasso Regional centre looks to the future Mayor Moreno Colombo and the city council elected in 2008 have a single objective: to drive forward a development and upgrade project for Chiasso, a densely populated and dynamic conglomeration which has always had to deal with the opportunities and problems that result from being a border town. Urban reorganisation, cultural and sporting activities, collaboration with businesses and the banking sector are the mainstays of this new way of understanding politics, one that favours synergies and collaboration. Abasic portrait of Chiasso can be painted in a few figures: a population which during the day reaches inhabitants, 6 thousand jobs, making it the canton s second financial centre, a per capita debt of Swiss francs, markedly lower than the cantonal average, and a tax multiplier of 85%, which the city council intends to maintain, above all at a time that is difficult for citizens and businesses coping with the effects of the economic recession. A city which, under the leadership of Moreno Colombo and his colleagues, is going through a period of social, cultural, commercial and structural upheaval. A new dynamism and a new confidence in the potentials of this key commune, which go hand in hand with the business of upgrading the urban infrastructure. Projects such as those in the Soldini district, or the initiation of building projects in collaboration with private developers, are all catalysts in a trend that is seeing many people returning to live in Chiasso. Other important components along this route to growth are the cultural and sporting initiatives. The first of these are unfolding at the Cinema Teatro, the Spazio Officina and the Max Museo, with exhibitions, events, performances and shows of various kinds on offer all the year round. At a sporting level, Chiasso most definitely has a relevant role as it provides local companies and residents from all over the region with a considerable amount of infrastructure: 5 football pitches, an ice rink, swimming pool (a covered pool is in the process of construction), the Palapenz where basketball games are held (notably those of the prestigious team SAV Vacallo), bowls, indoor football, 2 sports halls (plus another one under construction), 9 tennis courts and a new athletics track. As part of this development project on a human scale, Chiasso also offers various leisure facilities through the many dynamic local associations and in areas such as Penz, the city s green lung with its many relaxing walks and a fitness trail. Also of fundamental importance to the authorities is the implementation of an adequate social policy, directed not only towards people in difficulty, but also towards the young and the elderly, through the development of efficient community services, and with the involvement of associations and private individuals. The objective of achieving a quality of life that is capable of attracting new citizens and new businesses, with the job creation that this brings, is being pursued as the mayor explains through a policy that rejects any desire for self-seeking in favour of dialogue and concrete action. In the interests not only of the city, but of the entire region, Chiasso aims to be worthy of the title of regional centre by carrying out practical and sustainable projects which reconcile the needs of both citizens and the economy, while paying particular attention to protecting the environment. 15 DR

18 AITI - Associazione industrie ticinesi L industria ticinese compete nel mondo L Associazione industrie ticinesi (AITI) è un'organizzazione privata con sede a Lugano, creata nel 1962 per promuovere e sostenere le industrie del Canton Ticino in ambito economico, sociale, culturale e politico. L'AITI - presieduta da Daniele Lotti e diretta da Stefano Modenini - è la principale associazione delle imprese industriali che operano nel Cantone. DR Stefano Modenini 16 L'AITI raggruppa 211 imprese operanti sul territorio cantonale, di cui 132 di tipo industriale, 69 del terziario industriale e 10 associazioni di categoria. Le aziende associate costituiscono la quasi totalità delle imprese con più di 100 dipendenti operanti in Ticino, danno lavoro a oltre 15'000 dipendenti (13'000 per il settore manifatturiero e 2'000 per il settore dei servizi) e, con un fatturato che supera ampiamente i 13 miliardi di franchi svizzeri, costituiscono la parte più rilevante dell'intero comparto industriale cantonale. L'AlTI pertanto è l'associazione ticinese più rappresentativa dell'intero settore industriale. Essa raccoglie, infatti, le imprese di più lunga tradizione, di più spiccato contenuto innovativo e di maggiore orientamento verso l'export. Compito essenziale dell AITI è quello di sostenere e difendere, nonché di rappresentare le prerogative delle imprese associate, contribuendo in questo contesto al processo di sviluppo dell economia industriale e alla salvaguardia delle condizioni quadro offerte dal territorio cantonale. Il nostro sistema industriale spiega Stefano Modenini si compone soprattutto di piccole e medie imprese con una forte vocazione all esportazione. Esso rappresenta il primo settore nell ambito della creazione della ricchezza cantonale, con il 21% circa del Prodotto Interno lordo. Un dato questo forse non molto conosciuto, ma che è certamente la diretta testimonianza dell imprenditorialità e della capacità operativa delle aziende industriali del cantone Ticino. Tanto è vero che esse sono presenti sui principali mercati mondiali, talvolta anche con posizioni leader. Esportare significa anche esporsi in prima persona al forte gioco della concorrenza internazionale. Per questa ragione da sempre il settore industriale ticinese guarda con interesse ai processi di apertura dei mercati e allo sviluppo di relazioni bilaterali e multilaterali con nazioni e organizzazioni di riferimento per la Svizzera. Il respiro internazionale delle imprese industriali del cantone Ticino è vissuto pienamente dall Associazione; grazie a questa dinamica è maturata ugualmente l esperienza che ci permette di farci accogliere in Paesi anche lontani, come pure di sapere interpretare le esigenze delle imprese che desiderano operare in Ticino o che già vi operano. Nei prossimi anni l AITI che festeggerà i 50 anni di esistenza nel 2012 sarà chiamata a intensificare i suoi sforzi tesi a rappresentare al meglio gli interessi delle imprese industriali del cantone Ticino, pur non dimenticando che l AITI ha anche un ruolo pubblico e di dialogo con le istituzioni e con il paese. Ma certamente afferma il direttore Modenini la risposta alle esigenze delle nostre imprese dovrà essere il nostro primo compito. Un impegno prossimo dell AITI sarà pure quello di far meglio conoscere a livello di opinione pubblica le caratteristiche e le potenzialità dell industria ticinese, avvicinando in particolar modo i giovani alle professioni industriali. Si tende ad avere dell industria indica ancora Modenini un immagine del passato, che non corrisponde più alla realtà odierna, fatta invece di aziende moderne e tecnologicamente avanzate anche nei rami industriali più tradizionali. Le incognite per il futuro non mancano e sono legate all evoluzione economica, ma l industria del cantone Ticino non è impreparata. Competenza e capacità tecniche, affidabilità e serietà, riconoscimento dello swiss made all estero, innovazione tecnologica, condizioni quadro competitive del territorio, sono fattori destinati a permettere alle imprese di svilupparsi in sintonia con le attese dei mercati. AITI Associazione industrie ticinesi Corso Elvezia 16 c.p CH-6901 Lugano Tel.: +41 (0) Fax: +41 (0) Website:

19 AITI Association for Industry in Ticino Industry in Ticino competes on a global scale The Association for Industry in Ticino (AITI) is a private organisation based in Lugano, created in 1962 to promote and support industry in the canton of Ticino at an economic, social, cultural and political level. The AITI headed by Daniele Lotti and directed by Stefano Modenini is the main association for the industrial enterprises operating in the canton. The AITI includes 211 enterprises operating in the canton, 132 of which are industrial, 69 in industrial services and 10 trade associations. The affiliate companies constitute almost all businesses with more than 100 employees operating in Ticino, and provide employment to another 15,000 workers (13,000 in the manufacturing sector and 2,000 in the service sector) and, with a turnover far exceeding 13 billion Swiss francs, they make up the major share of the canton s industrial sector. This makes the AITI the most representative association of the entire industrial sector in Ticino. As such it includes companies with the longest tradition, the most innovative content and the greatest export orientation. AITI s basic task is to support and defend, as well as to represent the prerogatives of its affiliate companies, thereby contributing to the process of industrial economic development and to protecting the structural conditions offered by the canton s business environment. Our industrial system, explains Stefano Modenini, is composed mainly of small and medium-sized enterprises with a strong export bias. It represents the canton s leading sector in terms of wealth creation, with around 21% of GDP. A fact that although maybe not widely known, is certainly direct evidence of the entrepreneurial spirit and operational capacity of the industrial companies established in the canton of Ticino. Indeed, these companies operate on the main global markets, some of them as world leaders. But exporting also means being exposed on the front line of fierce international competition. For this reason, the industrial sector in Ticino has always kept a close eye on the processes of opening markets and on the development of bilateral and multilateral relations with nations and organisations of particular relevance to Switzerland. The international reach of the industrial companies based in the canton of Ticino is experienced to the full by the Association; this dynamic has produced not only the experience that makes these companies welcome even in the most far-flung countries of the world, but also the ability to interpret the needs of companies wishing to set up in Ticino or already operating there. Over the next few years, the AITI which is due to celebrate its fiftieth anniversary in 2012 will be called upon to intensify its efforts in representing the interests of industrial companies in the canton of Ticino to the best of its ability, not forgetting that the AITI also plays a public role in dialogue with institutions and countries. There is no doubt, declares director Modenini, that responding to the needs of our own businesses must be our first priority. One of the AITI s next undertakings will be to make the characteristics and potentials of industry in the Ticino better known to the general public, with the aim in particular of attracting young people to the industrial professions. People s image of industry, continues Modenini, tends to be set in the past and no longer matches today s reality, whereas in fact it includes as many modern and technologically advanced companies as businesses in the more traditional branches of industry. There are plenty of uncertainties for the future, many of them linked to economic development, but industry in the canton of Ticino will not be caught unprepared. Technical skills and capacity, trustworthiness and reliability, recognition of the Swiss made brand abroad, technological innovation, competitive structural conditions on the ground, are all factors destined to enable companies to develop in synch with the expectations of markets. AITI Associazione industrie ticinesi Corso Elvezia 16 c.p CH-6901 Lugano Tel.: +41 (0) Fax: +41 (0) Website: 17

20 Cc-Ti - Camera di commercio, dell industria, dell artigianato e dei servizi del Cantone Ticino L economia ticinese: una realtà sempre più variegata di Luca Albertoni, Direttore della Camera di commercio, dell industria, dell artigianato e dei servizi del Cantone Ticino L associazione mantello dell economia ticinese si adopera per aiutare le aziende a raccogliere le sfide poste da un contesto molto concorrenziale 18 La Camera di commercio, dell industria, dell artigianato e dei servizi del Cantone Ticino (Cc-Ti) da oltre 90 anni è attiva per tutelare gli interessi del mondo imprenditoriale ticinese, in primis ovviamente quelli delle circa 800 imprese e delle 44 associazioni di categoria affiliate, che globalmente rappresentano oltre 6'000 imprese e quasi 90'000 posti di lavoro. In sostanza, la Cc-Ti ha due tipi di attività. La prima è di fungere da collegamento fra il mondo economico e quello politico, al fine di creare e/o mantenere condizioni favorevoli alle imprese, lavorando a stretto contatto con il governo, l amministrazione e il parlamento cantonali. Lo scopo è ovviamente quello di agevolare l insediamento di attività produttive sul territorio e di agevolare il lavoro di coloro che sono invece già attivi. I temi principali su cui si lavora costantemente sono ad esempio la fiscalità ed il carico burocratico che gravano sulle aziende, fattori essenziali nell ottica della competitività del Ticino. Il lavoro svolto dalla Cc-Ti in questo ambito politico va a beneficio di tutte le imprese attive nel Cantone, dato che l ottenimento di risultati favorevoli all imprenditoria ha un effetto generale e non solo limitato ai soci della Cc-Ti. Il secondo ma non meno importante compito della Cc-Ti è di offrire servizi ai propri associati. Si va dalla consulenza di tipo giuridico, alla creazione di contatti con professionisti per la risoluzione di problemi specifici legati alla fiscalità diretta ed indiretta, dalla costituzione di una rete fra aziende per poter affrontare le sfide del mercato con maggiore forza, all organizzazione di incontri con operatori di ogni ramo economico e paese per concretizzare nuove possibilità di business. Questo servizio è di per sé riservato ai soci della Cc-Ti e costituisce un valore aggiunto notevole, poiché permette alle aziende di concentrarsi sul loro lavoro, appoggiandosi invece alla Cc-Ti per risolvere problemi o per scoprire nuove opportunità. Se la prima attività, cioè quella di lobby dell imprenditoria ha sempre avuto e ha tuttora una valenza molto importante, altrettanto fondamentale è diventata la seconda, legata ai servizi che la Cc-Ti può offrire. Le ragioni sono molteplici ma molto semplici. Avantutto il contesto economico generale è molto cambiato nell ultimo decennio, con una netta apertura dei mercati e quindi una maggiore concorrenza a livello nazionale ed internazionale. Ovvia quindi l esigenza per le aziende ticinesi di compattarsi e di affrontare sfide nuove con il supporto di servizi all avanguardia e molto specializzati. Inoltre, anche il tessuto economico ticinese è profondamente mutato e oggi è caratterizzato da una grande diversificazione delle strutture aziendali e dei tipi di attività presenti sul territorio. Basti pensare che a metà degli anni novanta il settore industriale era dato per finito, mentre oggi rappresenta oltre il 20% del prodotto interno lordo, con molte piccole realtà imprenditoriali che dispongono di un know-how di altissimo livello che non teme confronti nel contesto mondiale. Anche il settore della logistica ha conosciuto uno sviluppo notevole, grazie alle buone condizioni generali che il Ticino può offrire in termini di vie di comunicazione, qualità dei servizi, efficienza dell amminis - trazione pubblica, fiscalità moderata e qualità di vita in generale. Questo ha attirato ad esempio le più importanti firme della moda italiana, che si sono insediate in Ticino sia con parti produttive, ma soprattutto con centri direzionali e logistici. Tali nuove realtà sono andate ad aggiungersi a settori già ben radicati nella realtà cantonale, come quelli artigianali e dei servizi, caratterizzati da uno sviluppo verso una qualità di altissimo livello, oppure il commercio che ha conosciuto un espansione e una diversificazione notevoli. La somma di queste evoluzioni, come detto in precedenza, ha evidentemente arricchito l economia ticinese e l ha diversificata al punto tale da renderla più resistente ai momenti congiunturali difficili, visto che non vi è un eccessiva dipendenza da un solo settore. Un altro effetto interessante è ad esempio quello di una modifica della struttura del frontalierato, perché sempre più vi sono lavoratrici e lavoratori frontalieri occupati nel settore terziario e non più solo nel secondario. E chiaro che tali molteplici cambiamenti hanno pure creato nuove figure professionali che hanno richiesto e richiedono un adattamento delle norme legislative o un interpretazione più elastica per non impedire lo svolgimento di importanti attività economiche. Si tratta di sfide che vanno raccolte quotidianamente, anticipando i tempi e reagendo con prontezza. La funzione di un associazione-mantello come la Cc-Ti è fondamentale per guidare e sostenere le aziende e le associazioni di categoria in un contesto sempre più complesso, variegato e in continua e rapida evoluzione. Camera di commercio, dell industria, dell artigianato e dei servizi del Cantone Ticino Chamber of commerce, industry, handicraft and services of Canton Ticino Corso Elvezia 16, CH-6901 Lugano Tel.: +41 (0) Fax: +41 (0)

Rinnova la tua Energia. Renew your Energy.

Rinnova la tua Energia. Renew your Energy. Rinnova la tua Energia. Renew your Energy. Dai vita ad un nuovo Futuro. Create a New Future. Tampieri Alfredo - 1934 Dal 1928 sosteniamo l ambiente con passione. Amore e rispetto per il territorio. Una

Dettagli

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA LA STORIA ITI IMPRESA GENERALE SPA nasce nel 1981 col nome di ITI IMPIANTI occupandosi prevalentemente della progettazione e realizzazione di grandi impianti tecnologici (termotecnici ed elettrici) in

Dettagli

NUOVA APERTURA PER GIORGETTI STUDIO

NUOVA APERTURA PER GIORGETTI STUDIO SHOWROOM NUOVA APERTURA PER GIORGETTI STUDIO NEW OPENING FOR GIORGETTI STUDIO a cura di Valentina Dalla Costa Quando si dice un azienda che guarda al futuro. Giorgetti è un eccellenza storica del Made

Dettagli

ISAC. Company Profile

ISAC. Company Profile ISAC Company Profile ISAC, all that technology can do. L azienda ISAC nasce nel 1994, quando professionisti con una grande esperienza nel settore si uniscono, e creano un team di lavoro con l obiettivo

Dettagli

brand implementation

brand implementation brand implementation brand implementation Underline expertise in reliable project management reflects the skills of its personnel. We know how to accomplish projects at an international level and these

Dettagli

MISSION TEAM CORPORATE FINANCE BADIALI CONSULTING TAX & COMPANY NETWORK CONTATTI

MISSION TEAM CORPORATE FINANCE BADIALI CONSULTING TAX & COMPANY NETWORK CONTATTI MISSION TEAM BADIALI CONSULTING CORPORATE FINANCE TAX & COMPANY NETWORK CONTATTI MISSION "contribuire al successo dei nostri clienti attraverso servizi di consulenza di alta qualitá" "to contribute to

Dettagli

Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi

Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi ÉTUDES - STUDIES Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi Polo Interregionale di Eccellenza Jean Monnet - Pavia Jean Monnet

Dettagli

Seeking brain. find Italy

Seeking brain. find Italy Seeking brain find Italy braininitaly Our challenge - la nostra sfida To promote the Italian circle of international production chains, while enhancing aspects of creativity, identity, and even cultural

Dettagli

WHAT MAKES US DIFFERENT?

WHAT MAKES US DIFFERENT? WHAT MAKES US DIFFERENT? mission Develop innovative and more reliable solutions in the field of biomaterials and procedures for vertebral consolidation and articular functional rehabilitation, dedicated

Dettagli

SOLUZIONI PER IL FUTURO

SOLUZIONI PER IL FUTURO SOLUZIONI PER IL FUTURO Alta tecnologia al vostro servizio Alta affidabilità e Sicurezza Sede legale e operativa: Via Bologna, 9 04012 CISTERNA DI LATINA Tel. 06/96871088 Fax 06/96884109 www.mariniimpianti.it

Dettagli

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORTI DIPENDENTI MINISTERO AFFARI ESTERI ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORT I DIPENDENTI MINISTE RO AFFARI ESTER I ATTESTATO

Dettagli

BUSINESS DEVELOPMENT MANAGEMENT

BUSINESS DEVELOPMENT MANAGEMENT BUSINESS DEVELOPMENT MANAGEMENT BUSINESS DEVELOPMENT MANAGEMENT 1 Sviluppare competenze nel Singolo e nel Gruppo 2 Creare Sistemi per la gestione delle attività del Singolo nel Gruppo 3 Innescare dinamiche

Dettagli

Allestimenti Fiere Exhibition Stand Design & Construction

Allestimenti Fiere Exhibition Stand Design & Construction Allestimenti Fiere Exhibition Stand Design & Construction Way Out srl è un impresa d immagine e comunicazione a servizio completo dedicata alle piccole e medie industrie. Dal 1985 presenti sul mercato

Dettagli

ICT e Crescita Economica

ICT e Crescita Economica ICT e Crescita Economica Alessandra Santacroce Direttore Relazioni Istituzionali Seminario Bordoni - 12 Febbraio 2009 2005 IBM Corporation Agenda Il peso dell ICT nell economia del Paese Economic Stimulus

Dettagli

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015 ISO 9001:2015. Cosa cambia? Innovazioni e modifiche Ing. Massimo Tuccoli Genova, 27 Febbraio 2015 1 Il percorso di aggiornamento Le principali novità 2 1987 1994 2000 2008 2015 Dalla prima edizione all

Dettagli

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE ABOUT US ATTIVITA E SERVIZI ACTIVITY AND SERVICES TECNOLOGIE TECHNOLOGIES PERSONALE TEAM OBIETTIVI OBJECTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE B&G s.r.l. è una società di progettazione

Dettagli

ACCESSORI MODA IN PELLE

ACCESSORI MODA IN PELLE ACCESSORI MODA IN PELLE LEMIE S.p.a. Azienda - Company Produzione - Manufacturing Stile - Style Prodotto - Product Marchi - Brands 5 9 13 15 17 AZIENDA - COMPANY LEMIE nasce negli anni settanta come

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Conversano, 10 luglio 2014. Prosegue Windows of the World, la rubrica di Master ideata per

COMUNICATO STAMPA. Conversano, 10 luglio 2014. Prosegue Windows of the World, la rubrica di Master ideata per COMUNICATO STAMPA Conversano, 10 luglio 2014 Dott. Pietro D Onghia Ufficio Stampa Master m. 328 4259547 t 080 4959823 f 080 4959030 www.masteritaly.com ufficiostampa@masteritaly.com Master s.r.l. Master

Dettagli

CREATING A NEW WAY OF WORKING

CREATING A NEW WAY OF WORKING 2014 IBM Corporation CREATING A NEW WAY OF WORKING L intelligenza collaborativa nella social organization Alessandro Chinnici Digital Enterprise Social Business Consultant IBM alessandro_chinnici@it.ibm.com

Dettagli

MEET THE ITALIAN EXCELLENCE.

MEET THE ITALIAN EXCELLENCE. MEET THE ITALIAN EXCELLENCE. CHI SIAMO Mizar è una società dinamica, preparata a distinguersi come il partner ideale per il vostro business. L esperienza trentennale dei fondatori e il profilo internazionale

Dettagli

We take care of your buildings

We take care of your buildings We take care of your buildings Che cos è il Building Management Il Building Management è una disciplina di derivazione anglosassone, che individua un edificio come un entità che necessita di un insieme

Dettagli

ijliii МЯ ЬМЗЫЭЬ MOTORI ETTRICI

ijliii МЯ ЬМЗЫЭЬ MOTORI ETTRICI ijliii МЯ ЬМЗЫЭЬ MOTORI ETTRICI La nostra azienda opera da oltre 25 anni sul mercato della tranciatura lamierini magnetid e pressofusione rotori per motori elettrici: un lungo arco di tempo che ci ha visto

Dettagli

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34 This week I have been walking round San Marco and surrounding areas to find things that catch my eye to take pictures of. These pictures were of various things but majority included people. The reason

Dettagli

Quasi mezzo secolo di allestimenti ci hanno reso il partner ideale per il vostro stand. Ecco perchè:

Quasi mezzo secolo di allestimenti ci hanno reso il partner ideale per il vostro stand. Ecco perchè: Quasi mezzo secolo di allestimenti ci hanno reso il partner ideale per il vostro stand. Ecco perchè: Nearly half a century of productions have made us the ideal partner for your booth.that s way: 45 anni

Dettagli

Liberi di... Immediately takes care of the client, creating a special feeling since the first meeting aimed to investigate the customer needs.

Liberi di... Immediately takes care of the client, creating a special feeling since the first meeting aimed to investigate the customer needs. Liberi di... Il rapporto tra la Immediately ed i propri clienti nasce dal feeling, dalla complicità che si crea in una prima fase di analisi e d individuazione dei risultati da raggiungere. La libertà

Dettagli

software & consulting

software & consulting software & consulting Chi siamo Nimius è un azienda con una forte specializzazione nella comunicazione on-line che opera nel settore dell IT e che intende porsi, mediante la propria offerta di servizi

Dettagli

COMPANY PROFILE. tecnomulipast.com

COMPANY PROFILE. tecnomulipast.com COMPANY PROFILE tecnomulipast.com PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE IMPIANTI INDUSTRIALI DAL 1999 Design and manufacture of industrial systems since 1999 Keep the faith on progress that is always right even

Dettagli

Participatory Budgeting in Regione Lazio

Participatory Budgeting in Regione Lazio Participatory Budgeting in Regione Lazio Participation The Government of Regione Lazio believes that the Participatory Budgeting it is not just an exercise to share information with local communities and

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0554-14-2015

Informazione Regolamentata n. 0554-14-2015 Informazione Regolamentata n. 0554-14-2015 Data/Ora Ricezione 12 Giugno 2015 19:26:03 MTA - Star Societa' : FALCK RENEWABLES Identificativo Informazione Regolamentata : 59697 Nome utilizzatore : FALCKN01

Dettagli

contract -arredi furnishings Underline furnishings benefit from the high degree of specialisation gained over the years in the design of customised furnishings for sales outlets by a team of trained professionals

Dettagli

Painting with the palette knife

Painting with the palette knife T h e O r i g i n a l P a i n t i n g K n i v e s Dipingere con la spatola Painting with the palette knife Made in Italy I t a l i a n M a n u f a c t u r e r La ditta RGM prende il nome dal fondatore

Dettagli

CI PRENDIAMO C URA DEI TUOI SOGNI.

CI PRENDIAMO C URA DEI TUOI SOGNI. CI PRENDIAMO C URA DEI TUOI SOGNI. We take care of your dreams. Il cuore della nostra attività è la progettazione: per dare vita ai tuoi desideri, formuliamo varie proposte di arredamento su disegni 3D

Dettagli

ITALY IN THE GLOBAL OUTLOOK L ITALIA NEL QUADRO GLOBALE

ITALY IN THE GLOBAL OUTLOOK L ITALIA NEL QUADRO GLOBALE Session/Sessione ITALY IN THE GLOBAL OUTLOOK L ITALIA NEL QUADRO GLOBALE ELECTRONIC POLL RESULTS RISULTATI DEL TELEVOTO INTELLIGENCE ON THE WORLD, EUROPE, AND ITALY LO SCENARIO DI OGGI E DI DOMANI PER

Dettagli

Solutions in motion.

Solutions in motion. Solutions in motion. Solutions in motion. SIPRO SIPRO presente sul mercato da quasi trent anni si colloca quale leader italiano nella progettazione e produzione di soluzioni per il motion control. Porsi

Dettagli

FIERA DI BRESCIA 15-18 November 2013

FIERA DI BRESCIA 15-18 November 2013 E UR OPEAN GLU PO TE N FREE EX BRESCIA 15-18 BRIXIA EXPO NOVEMBRE 2013 FIERA DI BRESCIA 15-18 November 2013 th th IL PRIMO EXPO EUROPEO INTERAMENTE DEDICATO AI PRODOTTI E ALL ALIMENTAZIONE SENZA GLUTINE

Dettagli

up date basic medium plus UPDATE

up date basic medium plus UPDATE up date basic medium plus UPDATE Se si potesse racchiudere il senso del XXI secolo in una parola, questa sarebbe AGGIORNAMENTO, continuo, costante, veloce. Con UpDate abbiamo connesso questa parola all

Dettagli

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società F ondazione Diritti Genetici Biotecnologie tra scienza e società Fondazione Diritti Genetici La Fondazione Diritti Genetici è un organismo di ricerca e comunicazione sulle biotecnologie. Nata nel 2007

Dettagli

Eco Terra s.r.l. Registered Office: SS 264 km 30 +760 Loc Triflisco 81041 BELLONA (CE) administrative offices: Via Magenta, 17 P.IVA: IT 02435610619

Eco Terra s.r.l. Registered Office: SS 264 km 30 +760 Loc Triflisco 81041 BELLONA (CE) administrative offices: Via Magenta, 17 P.IVA: IT 02435610619 Eco Terra s.r.l. Registered Office: SS 264 km 30 +760 Loc Triflisco 81041 BELLONA (CE) administrative offices: Via Magenta, 17 P.IVA: IT 02435610619 REA: 150762 81031 AVERSA (CE) ph. / fax: +39 081 19257920

Dettagli

THINKING DIGITAL SYNCHRONIZING WITH THE FUTURE PENSIERO DIGITALE: SINCRONIZZARSI COL FUTURO

THINKING DIGITAL SYNCHRONIZING WITH THE FUTURE PENSIERO DIGITALE: SINCRONIZZARSI COL FUTURO THINKING DIGITAL SYNCHRONIZING WITH THE FUTURE PENSIERO DIGITALE: SINCRONIZZARSI COL FUTURO A STEP FORWARD IN THE EVOLUTION Projecta Engineering developed in Sassuolo, in constant contact with the most

Dettagli

Prima Giornata InFormativa Progetto BioTTasa. Area della Ricerca del CNR - Via G. Amendola,122/O Bari, 22 maggio 2014

Prima Giornata InFormativa Progetto BioTTasa. Area della Ricerca del CNR - Via G. Amendola,122/O Bari, 22 maggio 2014 Prima Giornata InFormativa Progetto BioTTasa Area della Ricerca del CNR - Via G. Amendola,122/O Bari, 22 maggio 2014 Il TT nella dimensione europea Francesco S. Donadio Progetto Finanziato dal Ministero

Dettagli

Sponsorship opportunities

Sponsorship opportunities The success of the previous two European Workshops on Focused Ultrasound Therapy, has led us to organize a third conference which will take place in London, October 15-16, 2015. The congress will take

Dettagli

L impresa sociale come fattore trainante di innovazione sociale

L impresa sociale come fattore trainante di innovazione sociale L impresa sociale come fattore trainante di innovazione sociale Social enterprise as a driving factor of social innovation Giornata di studio / Study Day Martedì 19 maggio 2015 Aula Magna SUPSI Trevano

Dettagli

ANRC based in Naples (Italy), adheres to UCINA - Confindustria Nautica (National Union of Marine Industry and Related).

ANRC based in Naples (Italy), adheres to UCINA - Confindustria Nautica (National Union of Marine Industry and Related). Company Profile ANRC in breve L ANRC (Associazione Nautica Regionale Campana) unica associazione di categoria riconosciuta dalla Regione Campania, è nata nel 1993 da un gruppo di operatori campani del

Dettagli

MORE IS BETTER. SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE 2013 CONTRACT DIVISION

MORE IS BETTER. SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE 2013 CONTRACT DIVISION MORE IS BETTER. SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE 2013 CONTRACT DIVISION _3 CHATEAU D AX TORNA AL SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE DI MILANO 2013 PRESENTANDO MORE IS BETTER, UN NUOVO CONCETTO DI VIVERE

Dettagli

ABSTRACT. In informatica, con il termine cloud computing, in italiano nube informatica,

ABSTRACT. In informatica, con il termine cloud computing, in italiano nube informatica, ABSTRACT In informatica, con il termine cloud computing, in italiano nube informatica, si sule indicare una complessa gamma di tecnologie che permettono, tipicamente sotto forma di un servizio offerto

Dettagli

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE CONOSCENZA Il Gruppo SCAI ha maturato una lunga esperienza nell ambito della gestione immobiliare. Il know-how acquisito nei differenti segmenti di mercato, ci ha permesso di diventare un riferimento importante

Dettagli

PROFILE 1UP MATTEO. first name LANTERI. second name 08.05.1986. date of birth: HAGUENAU (France) place of birth: LANCENIGO di Villorba (Treviso)

PROFILE 1UP MATTEO. first name LANTERI. second name 08.05.1986. date of birth: HAGUENAU (France) place of birth: LANCENIGO di Villorba (Treviso) ART BOOK C D E PROFILE 1UP first name second name date of birth: place of birth: linving in: contacts: MATTEO LANTERI 08.05.1986 HAGUENAU (France) LANCENIGO di Villorba (Treviso) +39 349 0862873 matteo.lntr@gmail.com

Dettagli

Smart Specialisation e Horizon 2020

Smart Specialisation e Horizon 2020 Smart Specialisation e Horizon 2020 Napoli, 2 Febbraio 2013 Giuseppe Ruotolo DG Ricerca e Innovazione Unità Policy Che relazione tra R&D e crescita? 2 Europa 2020-5 obiettivi OCCUPAZIONE 75% of the population

Dettagli

Regione Campania Assessorato al Lavoro e alla Formazione. Ammortizzatori sociali in deroga

Regione Campania Assessorato al Lavoro e alla Formazione. Ammortizzatori sociali in deroga Regione Campania Assessorato al Lavoro e alla Formazione Ammortizzatori sociali in deroga With the 2008 agreement and successive settlements aimed at coping with the crisis, the so-called Income Support

Dettagli

2 MEETING INTERREGIONALE ANACI NORD OVEST BOARD OF CEPI-CEI

2 MEETING INTERREGIONALE ANACI NORD OVEST BOARD OF CEPI-CEI MILANO 2 MEETING INTERREGIONALE ANACI NORD OVEST BOARD OF CEPI-CEI MILANO 23/24/25 SETTEMBRE 2015 CON IL PATROCINIO LA CASA, L AMBIENTE, L EUROPA Nel corso dell Esposizione Universale EXPO2015 il 24 e

Dettagli

Pubblicazioni COBIT 5

Pubblicazioni COBIT 5 Pubblicazioni COBIT 5 Marco Salvato CISA, CISM, CGEIT, CRISC, COBIT 5 Foundation, COBIT 5 Trainer 1 SPONSOR DELL EVENTO SPONSOR DI ISACA VENICE CHAPTER CON IL PATROCINIO DI 2 La famiglia COBIT 5 3 Aprile

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Quindici

U Corso di italiano, Lezione Quindici 1 U Corso di italiano, Lezione Quindici U Buongiorno, anche in questa lezione iniziamo con qualche dialogo formale M Good morning, in this lesson as well, let s start with some formal dialogues U Buongiorno,

Dettagli

RED RESOURCES ENGINEERING DESIGN

RED RESOURCES ENGINEERING DESIGN RED RESOURCES ENGINEERING DESIGN Per affrontare al meglio le problematiche relative al settore delle costruzioni, abbiamo ritenuto più sicura e affidabile la soluzione di costituire un consorzio stabile

Dettagli

GCE. Edexcel GCE Italian(9330) Summer 2006. Mark Scheme (Results)

GCE. Edexcel GCE Italian(9330) Summer 2006. Mark Scheme (Results) GCE Edexcel GCE Italian(9330) Summer 006 Mark Scheme (Results) Unit Reading and Writing Question Answer Testo.. B B C - A 4 Testo. a. passione che passione b. attrae c. sicuramemte d. favorito ha favorito

Dettagli

Dr Mila Milani. Comparatives and Superlatives

Dr Mila Milani. Comparatives and Superlatives Dr Mila Milani Comparatives and Superlatives Comparatives are particular forms of some adjectives and adverbs, used when making a comparison between two elements: Learning Spanish is easier than learning

Dettagli

ILLY AND SUSTAINABILITY

ILLY AND SUSTAINABILITY ILLY AND SUSTAINABILITY DARIA ILLY BUSINESS DEVELOPMENT - PORTIONED SYSTEMS DIRECTOR NOVEMBER 14 THE COMPANY Trieste 1 9 3 3, I t a l y R u n b y t h e I l l y f a m i l y D i s t r i b u t e d i n m o

Dettagli

Training Session per il Progetto 50000and1SEAPs. La Provincia di Modena ed il Covenant of Mayors

Training Session per il Progetto 50000and1SEAPs. La Provincia di Modena ed il Covenant of Mayors Training Session per il Progetto 50000and1SEAPs La Provincia di Modena ed il Covenant of Mayors Padova, 3 Aprile 2014 The Province of Modena for several years has set policies in the energy field, such

Dettagli

INDUSTRIA METALMECCANICA

INDUSTRIA METALMECCANICA INDUSTRIA METALMECCANICA CARANNANTE INDUSTRIA METALMECCANICA CARANNANTE INDUSTRY Esperienza, costante ricerca tecnica e personale qualificato ci consentono di offrire eccellenti soluzioni d avanguardia

Dettagli

SPACE TECHNOLOGY. Per la creazione d impresa. for business creation. and environmental monitoring. ICT and microelectronics. e monitoraggio ambientale

SPACE TECHNOLOGY. Per la creazione d impresa. for business creation. and environmental monitoring. ICT and microelectronics. e monitoraggio ambientale Green economy e monitoraggio ambientale Green economy and environmental monitoring Navigazione LBS Navigation LBS ICT e microelettronica ICT and microelectronics Per la creazione d impresa SPACE TECHNOLOGY

Dettagli

DESTINAZIONE EUROPA. BOARDING PASS PER LE MARIE CURIE FELLOWSHIP Focus sul capitolo B4 IMPLEMENTATION

DESTINAZIONE EUROPA. BOARDING PASS PER LE MARIE CURIE FELLOWSHIP Focus sul capitolo B4 IMPLEMENTATION A P R E AGENZIA P E R L A PROMOZIONE D E L L A RICERCA EUROPEA DESTINAZIONE EUROPA BOARDING PASS PER LE MARIE CURIE FELLOWSHIP Focus sul capitolo B4 IMPLEMENTATION Di Angelo D Agostino con la collaborazione

Dettagli

TITOLO INIZIATIVA DESTINATARI LUOGO DURATA COSTO AMBITO

TITOLO INIZIATIVA DESTINATARI LUOGO DURATA COSTO AMBITO PRESENTAZIONE delle INIZIATIVE di FORMAZIONE ORGANIZZATE dai SOGGETTI ACCREDITATI o RICONOSCIUTI COME QUALIFICATI (DM 177/00 - Direttiva 90/03) Allegato B ENTE: Periodo 2010/2011 Numero iniziative proposte:

Dettagli

4 6 7 7 8 8 9 10 11 14 15 17 21 25 Riassunto Realizzazione di un Sistema Informativo Territoriale per la sorveglianza sanitaria della fauna nel Parco Nazionale della Majella tramite software Open Source

Dettagli

4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015

4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015 me Ho CALL FOR PAPERS: 4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015 Software Engineering aims at modeling, managing and implementing software development products

Dettagli

pacorini forwarding spa

pacorini forwarding spa pacorini forwarding spa Pacorini Silocaf of New Orleans Inc. Pacorini Forwarding Spa nasce a Genova nel 2003 come punto di riferimento dell area forwarding e general cargo all interno del Gruppo Pacorini.

Dettagli

arte e personalità nel punto vendita

arte e personalità nel punto vendita arte e personalità nel punto vendita profilo aziendale company profile Venus è una società di consulenza specializzata nel settore marketing e retailing. Dal 1993 l obiettivo è divulgare la conoscenza

Dettagli

01 safety leader. FONDAZIONE LHS Little Leaders in Safety

01 safety leader. FONDAZIONE LHS Little Leaders in Safety 01 safety leader FONDAZIONE LHS Little Leaders in Safety ( Progettualità e concretezza, passione e impegno ( La Fondazione LHS nasce con lo scopo di produrre conoscenza e proporre strumenti di intervento

Dettagli

Diversity: un opportunità per il business Diversity: a key business opportunity. Che cos è Parks What is Parks?

Diversity: un opportunità per il business Diversity: a key business opportunity. Che cos è Parks What is Parks? Diversity: un opportunità per il business Diversity: a key business opportunity In un clima economico in cui ogni azienda si trova di fronte alla necessità di razionalizzare le proprie risorse e di massimizzare

Dettagli

Customer satisfaction and the development of commercial services

Customer satisfaction and the development of commercial services Customer satisfaction and the development of commercial services Survey 2014 Federica Crudeli San Donato Milanese, 27 May 2014 snamretegas.it Shippers day Snam Rete Gas meets the market 2 Agenda Customer

Dettagli

E-Business Consulting S.r.l.

E-Business Consulting S.r.l. e Rovigo S.r.l. Chi siamo Scenario Chi siamo Missione Plus Offerti Mercato Missionedi riferimento Posizionamento Metodologia Operativa Strategia Comunicazione Digitale Servizi Esempidi consulenza Clienti

Dettagli

Servizi innovativi per la comunicazione Innovative communication services

Servizi innovativi per la comunicazione Innovative communication services Servizi innovativi per la comunicazione Innovative communication services ECCELLENZA NEI RISULTATI. PROGETTUALITÀ E RICERCA CONTINUA DI TECNOLOGIE E MATERIALI INNOVATIVI. WE AIM FOR EXCELLENT RESULTS

Dettagli

shared bytes -> shared good A geek proposal for the Sharing Economy survival

shared bytes -> shared good A geek proposal for the Sharing Economy survival shared bytes -> shared good A geek proposal for the Sharing Economy survival Sharitaly Milano, 9/11/2015 What challenges? Regulatory uncertainty -> -> Spending and investments delays -> Unplanned direction

Dettagli

DESIGN IS OUR PASSION

DESIGN IS OUR PASSION DESIGN IS OUR PASSION Creative agency Newsletter 2014 NOVITA' WEB MANAGEMENT NEWS BUSINESS BREAKFAST Live the SITE experience with us! From September 2014 Carrara Communication has introduced to their

Dettagli

Alcuni momenti. restano per sempre nella memoria. Some moments stay. etched in the memory forever

Alcuni momenti. restano per sempre nella memoria. Some moments stay. etched in the memory forever restano per sempre nella memoria Alcuni momenti Some moments stay etched in the memory forever Associazione Italiana dei temporary shop, showroom, business center, event space e dei servizi connessi Associazione

Dettagli

Bilancio 2012 Financial Statements 2012

Bilancio 2012 Financial Statements 2012 Bilancio Financial Statements IT La struttura di Medici con l Africa CUAMM è giuridicamente integrata all interno della Fondazione Opera San Francesco Saverio. Il bilancio, pur essendo unico, si compone

Dettagli

Progetto per un paesaggio sostenibile. Design of a Sustainable Landscape Plan

Progetto per un paesaggio sostenibile. Design of a Sustainable Landscape Plan Progetto per un paesaggio sostenibile dal parco Roncajette ad Agripolis Design of a Sustainable Landscape Plan from the Roncajette park to Agripolis Comune di Padova Zona Industriale Padova Harvard Design

Dettagli

Spazi e servizi integrati per comunicare con gli eventi

Spazi e servizi integrati per comunicare con gli eventi Spazi e servizi integrati per comunicare con gli eventi Spaces and integrated facilities for events communications Storia e numeri Fondato nel 1998, ampliato nel 2007, Centro Congressi Padova è stato restylizzato

Dettagli

CONVENZIONE DELLE ALPI Trattato internazionale per lo sviluppo sostenibile del territorio alpino

CONVENZIONE DELLE ALPI Trattato internazionale per lo sviluppo sostenibile del territorio alpino CONVENZIONE DELLE ALPI Trattato internazionale per lo sviluppo sostenibile del territorio alpino Un trattato per il territorio 1.Ambito di applicazione geografico* 2.Partecipazione attiva degli enti territoriali

Dettagli

CHI SIAMO. italy. emirates. india. vietnam

CHI SIAMO. italy. emirates. india. vietnam italy emirates CHI SIAMO india vietnam ITALY S TOUCH e una società con sede in Italia che offre servizi di consulenza, progettazione e realizzazione di opere edili complete di decori e arredi, totalmente

Dettagli

Asset Management Bond per residenti in Italia

Asset Management Bond per residenti in Italia Asset Management Bond per residenti in Italia Agosto 2013 1 SEB Life International SEB Life International (SEB LI www.seb.ie) società irlandese interamente controllata da SEB Trygg Liv Holding AB, parte

Dettagli

Total Living. Insoliti luoghi di ospitalità, a terra, in volo e fra i rami

Total Living. Insoliti luoghi di ospitalità, a terra, in volo e fra i rami Total Living Insoliti luoghi di ospitalità, a terra, in volo e fra i rami Unsual hospitality places on the ground, mid air, and among the branches of a tree Poste Italiane s.p.a. Sped. in a.p. 55% DCB

Dettagli

L AoS avrà validità per l intero periodo anche in caso di interruzione del rapporto tra l'assurer e l assuree.

L AoS avrà validità per l intero periodo anche in caso di interruzione del rapporto tra l'assurer e l assuree. Assurance of Support Alcuni migranti dovranno ottenere una Assurance of Support (AoS) prima che possa essere loro rilasciato il permesso di soggiorno per vivere in Australia. Il Department of Immigration

Dettagli

HIGH PRECISION BALLS. 80 Years

HIGH PRECISION BALLS. 80 Years HIGH PRECISION BALLS 80 Years 80 ANNI DI ATTIVITÀ 80 YEARS EXPERIENCE ARTICOLI SPECIALI SPECIAL ITEMS The choice to look ahead. TECNOLOGIE SOFISTICATE SOPHISTICATED TECHNOLOGIES HIGH PRECISION ALTISSIMA

Dettagli

Il Consortium Agreement

Il Consortium Agreement Il Consortium Agreement AGENDA Il CA in generale La govenance Legal and Financial IPR Cos è il CA? Il CA è un accordo siglato fra i partecipanti ad un azione indiretta (ad es. un progetto) finanziata nell

Dettagli

Innovating in not metropolitan area C2C Final Conference Potsdam, 25/03/2014

Innovating in not metropolitan area C2C Final Conference Potsdam, 25/03/2014 Impact Hub Rovereto Innovating in not metropolitan area C2C Final Conference Potsdam, 25/03/2014 Impact Hub believes in power of innovation through collaboration Impact'Hub'is'a'global'network'of' people'and'spaces'enabling'social'

Dettagli

Indice. Contents. Alcuni nostri clienti 1 Radici profonde, rami robusti 2 Perché scegliere noi 5 Terra, cielo e mare 6 Un partner affidabile 9

Indice. Contents. Alcuni nostri clienti 1 Radici profonde, rami robusti 2 Perché scegliere noi 5 Terra, cielo e mare 6 Un partner affidabile 9 Indice Alcuni nostri clienti 1 Radici profonde, rami robusti 2 Perché scegliere noi 5 Terra, cielo e mare 6 Un partner affidabile 9 Contents Some of our clients 1 Deep roots, strong branches 2 Why choose

Dettagli

Luigi Scordamaglia Inalca Jbs CEO

Luigi Scordamaglia Inalca Jbs CEO Luigi Scordamaglia Inalca Jbs CEO Group s overview CREMONINI SPA Fatturato consolidato al 31/12/2007: 2.482,4 mln LEADERSHIP DI MERCATO 40%* Produzione 1.041,2 mln 42%* Distribuzione 1.064,7 mln 1 nelle

Dettagli

DISTRIBUTORI AUTOMATICI DI VINO SFUSO AUTOMATIC WINE DISPENSERS

DISTRIBUTORI AUTOMATICI DI VINO SFUSO AUTOMATIC WINE DISPENSERS DISTRIBUTORI AUTOMATICI DI VINO SFUSO AUTOMATIC WINE DISPENSERS T&T Tradizione e Tecnologia è una società dinamica e giovane con una lunga esperienza nella lavorazione dell acciaio e nell elettronica applicata,

Dettagli

CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group)

CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group) CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group) Opportunità di finanziamento europee per la Ricerca e lo Sviluppo - The New EU Framework Programme for Research and Innovation- Horizon 2014-2020 and LIFE opportunities

Dettagli

Quality Certificates

Quality Certificates Quality Certificates Le più importanti certificazioni aziendali, di processo e di prodotto, a testimonianza del nostro costante impegno ed elevato livello di competenze. Qualità * certificata * Certified

Dettagli

Collaborazione e Service Management

Collaborazione e Service Management Collaborazione e Service Management L opportunità del web 2.0 per Clienti e Fornitori dei servizi IT Equivale a livello regionale al Parlamento nazionale E composto da 65 consiglieri Svolge il compito

Dettagli

Il figlio di Giovanni, Simone entra giovanissimo in fornace ed è oggi tra i più affermati e richiesti maestri vetrai muranesi.

Il figlio di Giovanni, Simone entra giovanissimo in fornace ed è oggi tra i più affermati e richiesti maestri vetrai muranesi. L azienda nasce negli anni 70 nell isola di Murano a Venezia, fondata da Giovanni Cenedese che, grazie al suo ricco bagaglio di esperienza tecnica e artistica, porta presto l azienda a distinguersi per

Dettagli

Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain

Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain Prof. Alberto Portioli Staudacher www.lean-excellence.it Dipartimento Ing. Gestionale Politecnico di Milano alberto.portioli@polimi.it Lean

Dettagli

New, Classic & Old, History, Concept car, Meeting Day, Lifestyle, for fans and members in the world

New, Classic & Old, History, Concept car, Meeting Day, Lifestyle, for fans and members in the world MercedesRoadster.IT New, Classic & Old, History, Concept car, Meeting Day, Lifestyle, for fans and members in the world Newspaper supplement Emmegi Magazine Independent unaffiliated / funded by Daimler

Dettagli

On Line Press Agency - Price List 2014

On Line Press Agency - Price List 2014 On Line Press Agency - Price List Partnerships with Il Sole 24 Ore Guida Viaggi, under the brand GVBusiness, is the official publishing contents supplier of Il Sole 24 Ore - Viaggi 24 web edition, more

Dettagli

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE INDEX: 1. GENERAL INFORMATION 2. REGISTRATION GUIDE 1. GENERAL INFORMATION This guide contains the correct procedure for entering the software page http://software.roenest.com/

Dettagli

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Studenti iscritti al I anno (immatricolati nell a.a. 2014-2015 / Students enrolled A. Y. 2014-2015) Piano di studi 17-27 Novembre 2014 (tramite web self-service)

Dettagli

why? what? when? where? who?

why? what? when? where? who? why? l azienda overview l innovazione innovation WeAGoo è un azienda italiana specializzata nella raccolta di informazioni turistiche brevi ed essenziali a carattere storico, artistico, culturale, naturalistico

Dettagli

1 1 0 /2 0 1 4. 0 n news

1 1 0 /2 0 1 4. 0 n news news n. 04 10/2011 VICO MAGISTRETTI KITCHEN ISPIRATION VIVO MAGIsTReTTI KITCHen IsPIRATIOn news Il nostro rapporto con il "Vico" è durato per più di quarant anni. era iniziato verso la metà degli anni

Dettagli

Company profile 2013

Company profile 2013 Company profile 2013 Storia History La MAX MODA srl nasce dall intuizione della seconda generazione della famiglia Russo, presente sul mercato da oltre 40 anni nel settore dell importazione di Abbigliamento

Dettagli

Padova Smart City. Internet of Things. Alberto Corò

Padova Smart City. Internet of Things. Alberto Corò Padova Smart City Internet of Things Alberto Corò Padova 16 ottobre 2013 Smart City Le smart cities ("città intelligenti") possono essere classificate lungo 6 aree di interesse: Economia Mobilità Ambiente

Dettagli