Politica Sport Spettacolo - Ambiente Cultura - Informazione - Turismo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Politica Sport Spettacolo - Ambiente Cultura - Informazione - Turismo"

Transcript

1 Politica Sport Spettacolo - Ambiente Cultura - Informazione - Turismo Questo periodico è associato all Unione Stampa Periodica Italiana Anno 4 Numero Distribuzione gratuita il sabato e la domenica - 17 / 23 giugno 2006 IL DIARIO di CAStrovillari e del pollino copie al servizio del cittadino Castrovillari Civita - Frascineto Morano Calabro San Basile Saracena Scriveteci a: cell (Angelo Filomia) - cell (Giuliano Sangineti) La ricetta del PDM per l Azienda Sanitaria n. 2 DS A CONGRESSO: PASCALE, LO POLITO, O... pag Il consiglio rinvia la discussione politica a mercoledì 28 giugno Notaro riconfermato al vertice dell Ass. Culturale Città di Castrovillari Grande Festa Rossonera al Parco Giochi 4 13 Francesco di Amici al II Festival Cubano Tempo di bilanci per Primavera dei Teatri 15 Luigi Magnelli a Dublino per il Campionato di Body Building Via Roma,132 Castrovillari Tel. e Fax cell AFFITTO CASTROVILLARI ( Via R.Parisi ) Appartamento 2 piano 90 mq.: 2 camere da letto, cucina abitabile, soggiorno, bagno e ripostiglio. Euro 250/mese VENDITA CASTROVILLARI (C.da S. Elia) Terreno agricolo mq. impostato a vigneto e uliveto Ėuro VENDITA CASTROVILLARI (Via Magna Grecia) Mansarda 3 piano 90 mq.: 2 camere da letto, cucina abitabile, grande soggiorno, bagno e ripostiglio. Riscaldamento autonomo. Ottimo stato abitativo. Euro e mail: VENDITA CASTROVILLARI (Via Magna Grecia) Appartamento 2 piano 90 mq.: 2 camere da letto, grande soggiorno, cucina abitabile, bagno, ripostiglio e caminetto. Ottimo stato abitativo. Euro VENDITA CASTROVILLARI (Via De Cardona) Ottima posizione d angolo casa autonoma 120 mq. su 3 livelli. Da ristrutturare. Euro VENDITA CASTROVILLARI (Via E. Montale) Stupenda villa singola su 3 livelli: piano terra locale commerciale 310 mq., primo piano e sottotetto 342 mq., terreno 3000 mq.. Ampio piazzale fronte villa, triplo ingresso. Ben tenuta e abitabile. Posizione panoramica. Trattativa riservata VENDITA CASTROVILLARI (Vic.Via Schiavello) Stupenda villa indipendente 4 livelli sup. totale 420 mq., garage, giardino su tre lati, doppio ingresso. Finiture di pregio. Trattativa riservata

2 ILDIARIODICASTROVILLARIILDIARIODICASTROVILLARIIL DIARIODICASTROVILLARIILDIARIO ANNO PAGINA 2 4 N. 24 Consiglio comunale/discussione serrata sulle variazioni di bilancio Bloccati i lavori per la protesta di due cittadini. Il consiglio rinvia la discussione politica a mercoledì 28 giugno L attesa discussione sulla situazione politico amministrativa del Comune di Castrovillari, richiesta dai consiglieri di minoranza, Antonio Scoditti, Pasquale Saladino, Carlo Maria Stigliano, Giovanni Donato e Francesco De Gan Di Dieco è stata rinviata su decisione unanime dei capigruppo consiliari, all inizio dei lavori dell assise, riunita venerdi 16 giugno, in seconda convocazione. Ed il presidente del Consiglio, Nunzio Masotina, martedì scorso, su decisione unanime dei capigruppo consiliari, ha convocato nuovamente l assise cittadina per il 27 giugno in prima convocazione, alle ore 9, ed il 28, in seconda, a partire dalle ore 16.All ordine del giorno l approvazione dei verbali delle sedute precedenti, interpellanze ed interrogazioni, la situazione politica e amministrativa, l approvazione di Statuto e Regolamento, oltre ad una delibera riguardante il riconoscimento dei debiti fuori bilancio. Durante l ultima assise, si svolgeva, a metà mattinata, anche un fuori programma determinato dalle lamentele di due cittadini, i quali bloccavano i lavori per una decina di minuti, poiché l Amministrazione, secondo quanto riferito, non aveva loro pagato la bolletta della luce, episodio, invece, smentito dal primo cittadino il quale comunicava che la delibera era stata adottata Quattro mesi fa (venerdi 3 febbraio), la presentazione e la firma, alla presenza del direttore generale, Gigliotti e del sen. Trematerra, del progetto relativo al progetto di emodinamica per la cardiologia dell A.S. n.2. Venerdi 16 giugno, l assessore al bilancio, Orazio Attanasio ha illustrato, in Consiglio comunale, la variazione al bilancio relativa alla somma di 550mila euro che il Comune, trasferendola all AS, permetterà la costituzione dell Unità di Emodinamica. Il progetto strutturerà ed implementerà ancora meglio il servizio di cardiologia, diretto dal dott. Giovanni Bisignani, impegnato da anni, con i suoi collaboratori, ad offrire il massimo in materia di prevenzione e di cura ai cardiopatici nel reparto ritenuto, legittimamente, un avamposto d eccellenza. Il progetto si occuperà, prevalentemente, della diagnosi, mediante coronarografia, e del trattamento, con angioplastica coronarica, della cardiopatia ischemica nelle sue varie manifestazioni cliniche: angina pectoris stabile, angina instabile ed infarto miocardio acuto. Di propria competenza, inoltre, la diagnostica invasiva delle dalla giunta già un paio di giorni prima. Nonostante tutto c era bisogno dell intervento della Polizia municipale, dei Carabinieri, di consiglieri ed assessori per far ragionare la coppia e riavviare i lavori, durante i quali il problema della sanità e del riassetto cimiteriale ne monopolizzavano gli interventi per due variazioni di bilancio. Durante i lavori veniva anche approvato il protocollo d intesa per la costituzione del Comitato di Indirizzo per la sicurezza e la legalità di cui il consigliere Antonio Scoditti, dei Socialisti, farà parte in nome e per conto della cardiopatie valvolari, delle miocardiopatie e dello scompenso cardiaco, attraverso cateterismo cardiaco destro e ventricolografia sinistra e destra. Il punto all ordine del giorno ha innescato diversi interventi sulla sanità, sul diritto alla salute e sull importanza di offrire una sempre maggiore assistenza ai cittadini: voto favorevole di An, Udc, Indipendenti, Socialisti, Rosa nel Pugno e Partito Democratico Meridionale; voto contrario per il solo gruppo dei DS che, attraverso i consiglieri Mimmo Lo Polito e Antonello Pompilio, pur esprimendo la soddisfazione per il contributo all ASL, ha bocciato il documento tecnico, anche in conseguenza del ricorso presentato al Tar dall opposizione contro il documento contabile approvato dalla maggioranza lo scorso 6 aprile. Il voto favorevole del Partito Democratico Meridionale - ha aggiunto Donato - non deve essere frainteso o strumentalizzato. La posizione favorevole espressa dal Partito Democratico Meridionale va letta nel senso di minoranza. I lavori del Consiglio sono stati aperti dal Presidente Masotina con una comunicazione, nella quale si è reso noto che l assessore Anna De Gaio ed i dirigenti sportivi Franco Avolio e Giuseppe Morero, sono stati premiati, con altri, a Cosenza dal Coni provinciale per la loro attività di promozione dello sport. Subito sono state adottate le deliberazioni di ratifica delle variazioni di bilancio disposte dalla Giunta e, su comunicazione del sindaco, di un prelevamento di oltre 4mila euro dal fondo di riserva, di cui oltre tremila sono stati finalizzati per attrezzare la nuova area mercatale, individuata vicino al campo Sportivo.A tal proposito il consigliere Scoditti ha chiesto spiegazioni come mai non fosse stato previsto, a tempo debito, in bilancio tale somma. L assessore al bilancio, Orazio Attanasio ha illustrato, poi, una variazione legata ad una somma di 550mila euro Progetto Emodinamica Parte dell opposizione con la maggioranza I ringraziamenti al sen. Trematerra degli Indipendenti e dell UDC L AS n.2 secondo il PDM La ricetta per sanare le precedenti gestioni inefficienti Il senatore Gino Trematerra con l avv. Ernesto Gigliotti, Direttore Generale dell A.S. 2 e il sindaco della Città di Castrovillari, Franco Blaiotta nel corso della conferenza stampa di presentazione del progetto richiamare quanto ancora tanto c è da fare sul diritto alla salute. Il consigliere Scoditti, per I Socialisti, ha, poi, spiegato il suo voto favorevole, ricordando che il contributo è solo una goccia nel mare della tutela del bene salute rispetto al quale vi sono girata all ASL per la costituzione dell Unità di Emodinamica (v. box a lato). Qualche polemica è stata anche sollevata da Scoditti, per I Socialisti, che ha richiamato l Amministrazione per non aver avuto la sensibilità di presentare al consiglio il nuovo assessore alla pubblica Istruzione e per le modalità scelte (soprattutto sul ponte san Nicola e via padre Francesco Russo) per organizzare la fiera di San Giovanni. Secondo Scoditti bisognava occupare un solo lato delle strade per rendere la fiera maggiormente fruibile per i cittadini. Il sindaco a tali sollecitazioni ha risposto, rammentando che avrebbe presentato il nuovo assessore in occasione della discussione sulla situazione politica e che la nuova sistemazione per la tradizionale fiera proveniva da una valutazione degli Uffici e dal fatto che su via Polisportivo sono in corso diversi lavori. In merito, poi, all ultima variazione (voto favorevole di An, Udc ed Indipendenti; contrari Rosa nel Pugno, Socialisti e DS), riguardante la somma residua di euro proveniente da una devoluzione di mutuo contratto dal Comune con la Cassa Depositi e Prestiti per l esproprio di terreni (che interesseranno la realizzazione di 40 alloggi per le forze armate), con cui si vogliono sistemare le colombarie che si trovano all ingresso del cimitero, le parti si sono trovati in forte disaccordo. La maggioranza, con Blaiotta, ha richiamato la bontà dell intervento, reputato urgente e necessario; l opposizione, con Pompilio, Scoditti e Lo Polito, ha criticato fortemente l assegnazione dei fondi, che avrebbe dovuto, invece, avere il beneplacito del Consiglio. (g.s.) ancora 39 milioni di euro di debiti a cui deve far fronte l azienda sanitaria di Castrovillari. Sui fondi destinati all unità di cardiologia del tutto positive sono state, poi, le valutazioni dei consiglieri di maggioranza Franco Corrado, Pierangelo De Padova, Ariete, Domenico Munno e dello stesso sindaco, Blaiotta, i quali hanno affermato in più modi la valenza e l importanza delle risorse destinate all unità operativa di cardiologia per un ospedale che desidera, attraverso le sue specificità, risorse umane e capacità, fornire risposte adeguate ai cittadini per contrastare efficacemente i così detti viaggi della speranza. Ringraziamenti per l operato del sen. Trematerra, in relazione al suo impegno nel contributo assegnato al nostro Comune dalla Finanziaria 2006 per il progetto di emodinamica, erano stati espressi nei giorni precedenti dal capogruppo degli Indipendenti, Franco Robertino Cera, e, in un documento separato, dal capogruppo UDC Pierangelo De Padova e dal Commissario della locale sezione Biagio Schifino. Giuliano Sangineti Negli ultimi 5 anni l Azienda Sanitaria Locale di Castrovillari ha registrato un sostanziale e significativo declino sia in termini di produttività che per quanto riguarda l offerta di salute ai propri cittadini. Lo ha dichiarato in apertura della conferenza stampa di lunedì 19 giugno, il responsabile di zona del Partito Democratico Meridionale e capogruppo in seno al Consiglio comunale di Castrovillari, Giovanni Donato, il quale ha precisato anche che l iniziativa messa a punto dal PDM della zona Pollino Esaro, nella sala consiliare di Castrovillari, è finalizzata ad avviare un dibattito in città tra le forze politiche su una delle questioni più urgenti, legate al diritto alla salute del cittadino. Un impegno - è stato precisato - che è già preoccupazione operativa del direttore generale dell AS di Castrovillari, in piena linea con quella inversione di tendenza avviata in Calabria dal centro sinistra. Alla Conferenza stampa erano presenti per l occasione i dirigenti di zona del partito, Pino Ceccherini, Antonio Malomo, Salvatore Morrone e Lillino Bellizzi che sono intervenuti, sollecitati dalle domande dei giornalisti, sul ruolo che dovrà sempre più svolgere l ospedale di Castrovillari, e gli stessi nosocomi dell AS n.2, nel programma di potenziamento e riconversione proposto dal PDM alla luce dell incremento delle capacità professionali, del risanamento e del rigore gestionale finalizzati all eliminazione degli sprechi. Nel denunciare alla popolazione le gestioni precedenti - ha affermato Donato si vogliono anche evidenziare i risultati ottenuti: disavanzo economico ai limiti della bancarotta; notevole aumento dell emigrazione sanitaria; sfiducia del cittadino nei confronti del Sistema Sanitario dell AS 2. Per questo il PDM, che si dichiara disponibile al confronto, ritiene che l attuale Direzione dell Azienda Sanitaria, non può e non deve assolutamente fare il benché minimo errore compiuto in passato L Assistenza sanitaria nel nostro territorio, secondo il PDM, deve avere come obiettivo l offerta di prestazioni sanitarie adeguate, creando livelli assistenziali omogenei e di qualità, rimotivando e responsabilizzando i medici di medicina generale con specifiche progettualità, istituendo posti letto di comunità presso gli ospedali periferici, eliminando le liste d attesa per le prestazioni ambulatoriali, creando il doppio binario per le prestazioni più urgenti, potenziando l attività del day hospital, evitando il ricovero per patologie leggere. Ma è necessario anche migliorare l ospedale di Castrovillari per renderlo centro d eccellenza; riconvertire gli ospedali periferici di Lungro, Mormanno e S.Marco con specialità mediche e chirurgiche, non collegate all emergenza, con a Lungro, la geriatria e la lungodegenza, a Mormanno, la riabilitazione ed il recupero funzionale, e a S.Marco, specialità mediche e attività chirurgiche di primo livello ed a basso rischio. Prioritario anche il completamento, in breve tempo, del nuovo ospedale di Castrovillari che consentirà di avere in città, specializzazioni mediche, chirurgiche e di diagnostica strumentale, comprese la gastroenterologia, la pneumologia, una nuova e modernissima TAC, una risonanza magnetica fissa, la rianimazione, la medicina d urgenza, che farebbero del nostro ospedale una vera e propria cittadella sanitaria. (g.s.)

3 ILDIARIODICASTROVILLARIILDIARIODICASTROVILLARIIL DIARIODICASTROVILLARIILDIARIO ANNO PAGINA 3 4 N. 24 Il Conclave dei diessini castrovillaresi Il congresso straordinario nella prima domenica di luglio. Pascale o Lo Polito i papabili alla segreteria I diessini castrovillaresi si preparano ad eleggere il nuovo segretario cittadino. Il congresso straordinario, presumibilmente, si terrà la prima domenica di luglio. Due i nomi in campo: Mimmo Lo Polito, avvocato, consigliere comunale con trascorsi da assessore alle attività produttive nella giunta Vico e Gerardo Pascale, da Montella, cancelliere del Tribunale di Castrovillari. Due i nomi, due gli schieramenti. Da una parte, in appoggio a Lo Polito, dovrebbero esserci i consiglieri comunali Pompilio e Vico, l ex segretario cittadino Carmine Zaccaro, il dottor Riccardo Scudo, i Luzzi e la sinistra giovanile. L altro circolo (pardon gruppo) in appoggio a Pascale si schiera con Tonino Morelli, ex presidente della Comunità Montana del Pollino, ex consigliere comunale, attualmente membro del consiglio di amministrazione dell AFOR, Nicola Rocco, ex sindaco della città del Pollino, Orlando Bonadies e l ala sindacale,tonino Propato, ex segretario cittadino, Lucio Rende, ex assessore (recentemente candidato alle regionali), giusto per citare gli elementi piu rappresentativi. Donatella Laudadio, attualmente titolare della piu importante carica istituzionale, in qualità di assessore provinciale, parrebbe protendere per Lo Polito, mentre Franco Fortunato, ex sindaco non ha ancora definito la sua posizione. Dopo aver detto delle formazioni in campo cerchiamo di capire quali sono le due mozioni congressuali che si fronteggiano. E a questo punto dobbiamo davvero fare un grosso sforzo perché ci sembra di capire che non ci siano due tesi politiche contrapposte su cui gli Dicembre Il congresso che portò all elezione di Carmine Zaccaro iscritti dovrebbero convergere, bensì si è chiamati a dover scegliere sulla base di appartenenze e su considerazioni di carattere apolitico. Comunque sforziamoci lo stessoconsiderando, in premessa, che l elezione del segretario cittadino dei Ds non è un semplice evento uguale all elezione di tutti gli altri segretari cittadini, nel bene e nel male. Nei Ds la fase precongressuale è lunga ed estenuante. Si mette in piedi una vera e propria campagna elettorale interna. Si elaborano addirittura i sondaggi sempre che non siano clamorosamente smentiti come è accaduto con l elezione dell ultimo segretario cittadino Carmine Zaccaro, che, ribaltando le previsioni della vigilia, esce vittorioso dall urna.vittorioso ma con la patologia dell anatra zoppa. Ed è per questo, forse, che esce di scena anticipatamente per consentire l elezione del segretario che avrà il compito di gestire le prossime elezioni comunali. Nei pressi della sede delle nostrane Botteghe oscure è palpabile la tensione e ognuno, in questa fase, dice la sua: qualcuno in maniera sincera, altri con malcelati tentativi di depistaggio, altri ancora con appelli all unità che anche questa volta pare proprio che non ci sia. Secondo un compagno di base, uno che le cose dei Ds le conosce bene e che si sforza di ricondurre in termini politici lo scontro in atto, siamo di fronte a due possibilità: se vince Pascale, i Ds sarebbero ricondotti nell alveo di una dialettica tutta interna all Unione per designare il prossimo candidato a sindaco. Nell altro caso, se vincesse Lo Polito, ci si muoverebbe per ottenere un candidato a sindaco diessino. Comunque conclude sibillinamente il nostro interlocutore, il prossimo segretario sarà Lucio Rende. A questo punto le cose si complicano, già perché i candidati diventerebbero tre e non piu due, sempre che prescindessimo dalle regole auree del conclave secondo le quali chi entra papa, quasi sempre ne esce cardinale. Ma lasciamo stare i santi e occupiamoci dei fanti. La vera questione è che l elezione del segretario e l indicazione del candidato a sindaco, mai come questa volta, sono in stretta correlazione. I papabili diessini chiamati a rivestire un ruolo nelle nomination delle candidature a sindaco temono che l investitura a segretario possa bruciare le possibilità di essere indicato a sindaco. Per questo motivo Pompilio e Rende si guardano bene dall accettare questo ruolo e sperano che l elezione di Pascale o di Lo Polito dia loro maggiori chances di arrivare al traguardo. In questa fase stretegica di gestione del silenzio, comunque Antonello Pompilio rilascia al Diario una sua dichiarazione ufficiale sostenendo che «I DS, pur uscendo da un biennio in cui, purtroppo, sono prevalse le divisioni, le ambizioni personali ed i personalismi devono oggi ritrovare il senso di responsabilità e la consapevolezza che il partito deve restare unito su due prospettive: quella della costruzione d un nuovo partito (il partito democratico) che sappia affrontare le nove sfide che la società pone, e quella d un nuovo progetto di città da offrire agli elettori per le prossima competizione amministrativa». «Occorre affrontare una discussione franca e senza rete, - prosegue Pompilio - così come ha sostenuto un autorevole esponente del gruppo storico del mio partito, e rifuggire la tentazione di semplificazioni che produrrebbero soltanto soluzioni pasticciate. Occorre costituire un gruppo dirigente ampiamente rinnovato che lavori seriamente sulle prospettive enunciate, che traghetti il partito verso la costruzione del partito democratico e che sappia valorizzare tutte le potenzialità dell unità di base nella costruzione della proposta di governo per la città. Certo sarebbe auspicabile un ampia maggioranza a sorreggere la nuova avventura, ma ove così non fosse basterà non ripetere gli errori dell autunno del 04». Traduzione del Pompilio pensiero: non ci sarà un candidato unitario e si sceglierà a colpi di maggioranza. Gli iscritti diessini, insomma, sono chiamati ad un voto di grande responsabilità: in contemporanea con il loro voto designeranno il segretario e indicheranno il candidato a sindaco. Gli altri partiti del centrosinistra guardano con attenzione all esito di questo congresso. Il PDM gioca d anticipo e lancia in pista la candidatura a sindaco di Gianni Donato, con la benedizione di Loiero. Rifondazione, invece, vorrebbe accelerare i tempi puntando tutto sul programma, ma un proprio candidato a sindaco potrebbe teoricamente già averlo, così come lo SDI che fa affidamento su Gianni Grisolia. La Margherita al momento non lascia trapelare nomi. Apparentemente ciò, sembrerebbe un segnale di debolezza, anche se alla lunga potrebbe diventare elemento di forza. Comunisti italiani e Italia dei Valori, in questa fase non appaiono interessati ad esprimere primogeniture sul sindaco e pensano alle primarie per poter concorrere alla scelta. L Udeur, dal canto suo, è tutta impegnata ad occuparsi di sanità e non ha in agenda questo tipo di discussione. I socialisti di Scoditti, invece, stanno per ora in attesa sulla sponda del fiume, proprio mentre si affacciano all orizzonte del centrosinistra i cugini del PSDI che tra qualche giorno ufficializzeranno la nuova dirigenza. L afa in questi giorni si fa sempre piu opprimente: la prima settimana di luglio, dicono i metereologi ben informati, sarà ancora piu calda. Angelo Filomia Donazione del cordone ombelicale: a Castrovillari si può Si è svolta mercoledì 21 giugno, presso la sala convegni di San Girolamo, a Castrovillari, la conferenza di start up delle attività di donazione del sangue placentare ai fini del trapianto. Il progetto rientra nell ambito di un programma di ricerca sulle cellule staminali già operativo in Calabria. Nell ospedale civile di Reggio Calabria, infatti, ha sede il centro di distribuzione e conservazione delle cellule staminali cordonali denominato Calabria Cord Blood Bank che fa parte del network delle banche del cordone italiane ed internazionali. Il Centro, che è accreditato in sede nazionale ed europea (European group for blood and marrow transplantation), dispone di strutture avanzate che consentono l esecuzione di ogni tipo di trapianto, qualunque sia il donatore. Secondo il dott. Lisanti, uno dei membri dell equipe del dott. Mario Greco e tra i maggiori promotori dell iniziativa nell ambito dell A.S. 2, «il progetto riveste notevole importanza, poiché l impiego delle cellule staminali a scopo terapeutico trova una sempre più ampia diffusione nella pratica clinica ed il sangue prelevato dal cordone ombelicale, ricco di cellule staminali, rappresenta una concreta alternativa al midollo osseo nella terapia di alcune malattie ematologiche, soprattutto nei bambini». Dello stesso avviso il dott. Pasquale Iacopino, uno tra i relatori alla conferenza di start up, secondo il quale «nel sangue cordonale dei neonati a termine sono, infatti, contenute un numero elevato di cellule staminali emopoietiche identiche a quelle del midollo osseo. Quando un paziente necessita di un trapianto allogenico e non dispone di un familiare compatibile, occorre ricercare un donatore fra i circa dieci milioni di volontari iscritti all Admo (Associazione donatori di midollo osseo) o alle associazioni consorelle sparse per il pianeta. I tempi per la ricerca sono però lunghi e solo in un terzo dei casi si riesce a trovare un donatore compatibile». Sui temi etici della donazione si è soffermata la dott.ssa Giovanna Caloiro mentre la dott.ssa Antonella Pondari, Responsabile della Banca Cellule Cordonali per la Regione Calabria, ha evidenziato come, rispetto ai midolli dei donatori volontari, le unità di cellule cordonali, raccolte dopo la nascita in condizioni di sterilità con una semplice procedura che è priva di rischi per la madre e per il neonato, abbiano il vantaggio di essere prontamente disponibili perché già depositate e tipizzate per il sistema Hla. Ciò permette di ridurre sensibilmente i tempi di attesa. Sono meno frequenti, inoltre, nei pazienti trapiantati con sangue placentare alcune complicanze osservate nei trapianti di midollo. In merito all organizzazione della Banca di cellule cordonali, denominata Calabria cord blood bank (Calabria Cbb), è intervenuta la dott.ssa Giulia Pucci che ha rimarcato l importanza nel far parte del network delle Banche di cordone italiane (Italgrace) ed internazionali (Eurocord), rendendo possibile la donazione del sangue placentare anche nella regione. «Donare il sangue placentare, cosi si chiama quello contenuto nel cordone ombelicale, preziosissimo per la ricchezza di staminali, ancora oggi non e infatti un impresa facile». Queste le difficoltà registrate dalla sig.ra Franca Arena Tuccio, presidente regionale Adisco Calabria. Il sangue del cordone ombelicale e ricco di cellule staminali dette emopoietiche perche possono dare vita a tutti i componenti del sangue, sono identiche a quelle del midollo osseo, e sono percio un alternativa importante al trapianto contro malattie del sangue come leucemia, anemia, talassemia. Netti i vantaggi rispetto al trapianto di midollo: questo richiede una compatibilita del 100% tra donatore e recettore, per il sangue del cordone La dott.ssa Maria Pia Tripaldi, reponsabile dell Ufficio relazioni dell A.S. 2 ombelicale basta il 70%. Che significa maggiore probabilità per i malati di trovare un donatore. Il procedimento per la donazione del sangue placentare e semplice: il sangue viene prelevato subito dopo l asportazione del cordone ombelicale e conservato, anche per piu di 10 anni, sotto azoto. Semplice, almeno a parole: la donna deve avvertire la struttura dove intende partorire dell intenzione di effettuare la donazione, e soprattutto sperare che questa struttura sia attrezzata per la raccolta. Per fortuna, grazie all iniziativa del dott. Mario Greco, direttore dell U.O. di Ginecologia ed ostetricia dell ospedale di Castrovillari e alle sinergie messe in atto con il Centro Trasfusionale del nosocomio del Pollino, diretto dal dott. Emilio Leone, che si è avvalso della colaborazione della dott.ssa Giulia Micciulli, anche a Castrovillari, d ora in poi le donne potranno optare per la donazione. A.F. MDC/Il sindaco Blaiotta scrive a Regione e Provincia Il Direttore sanitario, dott. Serafino Conforti e il Direttore dell U.O. di Ginecologia ed Ostetricia, dott. Mario Greco Il sindaco di Castrovillari, Franco Blaiotta, ha inviato al presidente, vice presidente e assessore al lavoro della Giunta regionale, nonché al Presidente della Provincia ed all assessore provinciale alle politiche del lavoro, una lettera nella quale sollecita l attivazione di un tavolo di concertazione tra Comune, Provincia e Regione al fine di analizzare la situazione del tessile nell area di Cammarata. L iniziativa ha affermato il primo cittadino - mira a verificare quale siano le concrete possibilità di un rilancio del tessile alla luce delle ultime iniziative che sembrano essere state messe in campo e che, comunque, è necessario valutare nelle loro concrete possibilità di essere realizzate. E opportuno, quindi, uscire aggiunge il sindaco - dall attuale situazione di incertezza che dura da tempo immemorabile, per dare una concreta risposta di lavoro che sia continua, duratura e non precaria.questo comprensorio conclude Blaiotta - non può essere oggetto solo di una politica in cui prevale la logica degli ammortizzatori sociali, ma deve trovare concrete occasioni di sviluppo con una serie di interventi, capaci di attivare iniziative industriali compatibili con il territorio e che siano affidabili sul piano delle capacità imprenditoriale

4 ILDIARIODICASTROVILLARIILDIARIODICASTROVILLARIIL DIARIODICASTROVILLARIILDIARIO ANNO 4 N. 24 PAGINA 4 Francesco di Amici al II Festival Cubano Parte il progetto Estate sicura per gli anziani Al via anche il progetto Peter Pan rivolto agli alunni di elementari e medie Straordinaria partecipazione di pubblico in via Asia, nei pressi del Polisportivo, venerdi 16 e sabato 17 giugno, in concomitanza con la seconda edizione del Festival Cubano, organizzato con il supporto del Centro Sportivo Educativo Nazionale (CSEN) e dell amministrazione comunale assessorato allo sport e alle politiche giovanili, nello spazio antistante all Accademia Cuba Danza di Castrovillari diretta dall insegnante Vilma Lara De Mar, laureata in arti danzanti presso l Università dell Avana (Cuba). L Accademia, organizzatrice dell evento, è operativa nella città del Pollino dal 2002 e propone agli appassionati diverse discipline: dalla danza moderna all hip hop, dal latino americano al caraibico, alla break dance. Considerata l importanza della manifestazione, che costituiva anche il saggio 2006 della scuola, erano presenti i vertici del Coni CSEN: il presidente regionale Domenico Veltri, il presidente provinciale, il maestro Dino Gagliardi e il responsabile ballo della Regione Calabria, il maestro Pino Tarantino. Ma, inutile nasconderselo, oltre ai bravissimi ballerini in erba che hanno mostrato i progressi raggiunti durante l ultimo anno di studio, l ospite più atteso era sicuramente la star di Amici di Maria De Filippi e componente il cast di Buona Domenica, Francesco De Simone. Il maestro Dino Gagliardi è riuscito, così, ad ospitare non solo un ottimo ballerino con il quale far confrontare i giovani allievi delle scuole di ballo della regione, incontrate nel pomeriggio, ma anche un nome di sicuro effetto che ha richiamato, nella serata di venerdi, tante giovanissime fans dell astro televisivo coriglianese. A testimonianza dei propri successi professionali, in mattinata Francesco era stato ricevuto in sala giunta comunale su invito del sindaco della città, Franco Blaiotta, e dell assessore allo sport, presenti, inoltre, Domenico Veltri e Dino Gagliardi. Anna De Gaio, nell augurargli una brillante carriera, aveva anche consegnato al giovane ballerino un piatto lavorato artigianalmente, riproduzione del Castello Aragonese, simbolo della città del Pollino. Il Festival è proseguito anche nella serata si sabato (dopo la partita Italia-Usa) con l esibizione del gruppo cubano, Ramon y la Explosion Latina, della cantante Doris Lavin e del corpo di ballo dell Accademia Cuba Danza. Giuliano Sangineti Un servizio in più per gli anziani di Castrovillari nel periodo estivo. Lo ha promosso l Amministrazione comunale - Assessorato alle politiche sociali, che, in compartecipazione con l associazione Lipambiente Onlus, promotrice del progetto, attiverà una serie di servizi sulla scorta della crescente necessità degli anziani con l impegno di mettere in relazione famiglie, associazioni e volontariato. Il progetto spiega l assessore, Eugenio Salerno che verrà presentato nel Protoconvento Francescano lunedì 3 luglio, a partire dalle ore 18, è stato pensato per offrire aiuto agli anziani in difficoltà fisica o socio economica che vivono una particolare situazione di solitudine soprattutto nel periodo estivo, quando si evidenzia la necessità di aiutarli concretamente. A tale proposito l associazione, presieduta da Cosimo Covelli, mediante l ausilio dei propri volontari e dei Servizi Sociali comunali offrirà interventi di accompagnamento, per visite mediche, per pagamento bollette o commissioni, aiuto per necessità di vario genere, per compagnia o per la semplice spesa giornaliera. L iniziativa - aggiunge l assessore Salerno - si muove nell ambito di un potenziamento dell assistenza domiciliare verso cui l assessorato è impegnato da tempo. Si chiama Peter Pan il progetto estivo rivolto a bambini e ragazzi che frequentano le scuole elementari e medie della città di Castrovillari, promosso dall Amministrazione comunale assessorato ai servizi sociali. Lo ha reso noto l assessore alle politiche sociali, Eugenio Salerno, il quale ricorda che il programma coinvolgerà i ragazzi dall ultima decade di giugno alla prima di settembre tra momenti educativi, ludici ed educativi. Il progetto - aggiunge l amministratore - che nasce da precedenti esperienze positive, tipo E state con noi, offre laboratori di attività espressive, musicali, creative e grafico pittoriche, giochi negli spazi aperti, attività sportive, gite ed escursioni ed è un occasione di grande integrazione sociale a cui partecipano i soggetti diversamenti abili per i quali sono previsti percorsi educativi personalizzati che favoriranno la loro crescita, creatività e conoscenza, migliorando la loro integrazione sociale e culturale nella società. Lo stesso prevede anche alcune uscite presso un agriturismo fuori territorio con la fruibilità della piscina. Insomma, un momento di partecipazione e socializzazione che offre un servizio qualificato alle famiglie che lavorano nel periodo estivo e che essendo impegnate in attività che assorbono loro la quasi totalità della giornata, ritengono necessario ed importante che ai figli vengano offerti spazi di svago e di incontro, dove i ragazzi sono stimolati ed aiutati nelle varie attitudini. L iniziativa si avvale di pedagogisti ed educatori oltre che di assistenti sociali ed operatori d appoggio, coordinati dai servizi sociali. L apposito bando verrà affisso nei prossimi giorni. Nato a: Corigliano Data: 2 aprile 1985 Età: 21 Altezza: 1.80 Peso: 68 Kg Titolo di studio: Diploma di Ragioneria (65/100) Segno zodiacale: Ariete Francesco ha iniziato a studiare danza a14 anni. Il suo sogno era di diventare un ballerino e questo l ha convinto a partecipare ai provini di Amici, ritenendo la Scuola molto valida e in grado di fornirgli la preparazione necessaria. Nel giugno 2003, il primo tentativo andato a vuoto. Ma non si scoraggia e a settembre dell anno successivo ritenta con successo. La strada è spianata. In quella edizione del programma, Francesco arriverà secondo dietro ad Antonino. La mia vita, riconosce, da quel momento è cambiata. Ora va in giro per tutta l Italia, è componente del cast di Buona Domenica, ed ha partecipato di recente al musical Lungomare scritto da Maurizio Costanzo con le musiche di Alex Britti.Va pazzo per le lasagne che prepara la sua mamma alla quale è legatissimo e ascolta sempre molto volentieri la canzone The show must go on perché gli ha portato fortuna. Si definisce testardo, umile, generoso e altruista, detesta l ipocrisia e l arroganza ma soprattutto è determinato a diventare Qualcuno.

5 ILDIARIODICASTROVILLARIILDIARIODICASTROVILLARIIL DIARIODICASTROVILLARIILDIARIO ANNO 4 N. 24 PAGINA 5 esclusivista di zona Siamo aperti anche sabato pomeriggio Pagamenti personalizzati e a tasso zero Antonio Notaro riconfermato al vertice Un vero e proprio plebiscito di voti per Antonio Notaro, confermato Presidente dell Associazione Culturale Città di Castrovillari. I soci del sodalizio, noto soprattutto per aver fatto crescere e diventare grande, un evento che si ripete a Castrovillari ormai da venti anni, vale a dire, l Estate Internazionale del Folklore, sono stati chiamati, recentemente, a rinnovare il proprio Consiglio Direttivo. La riconferma di Antonio Notaro, sembra premiare ancora una volta l impegno che l imprenditore castrovillarese ha sempre profuso nell organizzazione dell evento più importante dell estate castrovillarese in qualità di direttore artistico e, quindi, responsabile ufficiale del Festival, nei rapporti con enti ed istituzioni. Una novità è senz altro rappresentata dalla elezione, a vice presidente dell Associazione, di un altro storico componente il Gruppo Vasche per il benessere di tutti ti distingue Via Padre Francesco Russo (a 100 mt. dalla Chiesa di san Girolamo) - Castrovillari - Tel dell Associazione Culturale Città di Castrovillari Rinnovato il Consiglio Direttivo del sodalizio. Impegno immediato, l organizzazione della XXI edizione dell Estate Internazionale del Folklore dal 17 al 22 agosto. Folklorico Città di Castrovillari, Franco Oliveto che porta con sé una grande esperienza vissuta direttamente sul campo nella organizzazione delle varie edizioni Festival. Cinque i consiglieri eletti nel nuovo Consiglio Direttivo dell Associazione: Giuseppe Mola, Vincenzo Tricarico, Maria Buccolo, Pietro Frangelli, Vincenzo Piovaccari. Entrano nel Collegio dei Revisori dei Conti, Nino Filidoro, Filippo Pellegrino, Francesca Casella. Rinnovato anche il Comitato Culturale in seno al sodalizio che risulta composto da Stefano Fanfarra, Giulia Purcigliotti, Domenico Donato. Prossimo e gravoso impegno dei neo eletti organi dell Associazione Culturale Città di Castrovillari, l organizzazione, come si diceva, della XXI Estate Internazionale del Folklore, l importante manifestazione inserita nel circuito CIOFF (Conseil international des organisations de festival del folklore et d arts traditionnels), per la quale, in verità, si sta lavorando dall inverno scorso ma che giunge ora alla naturale conclusione del suo processo di pianificazione. Già delineate, in sostanza, le date di svolgimento dell evento, che si terrà a Castrovillari, da giovedì 17 a martedì 22 agosto, intervallo di tempo scelto per evitare, saggiamente, il rischio di accavallamento con altre manifestazioni popolari in programma durante quel periodo. Numerose le nazioni partecipanti che hanno già confermato ufficialmente la loro presenza al Festival: Portorico, Baskhiria (ex URSS), Venezuela, Slovacchia, Israele. E si attende ancora l adesione di altri gruppi folklorici. Qualche incertezza sembra ancora permanere sul luogo che ospiterà il Festival, atteso l indisponibilità delle tradizionali location. Una proposta ci permettiamo timidamente di lanciarla anche noi ma che in verità emerge da una sorta di mini sondaggio realizzato sul campo: i castrovillaresi non disdegnerebbero certamente che ad ospitare la XXI edizione del Festival fosse il Parco Giochi comunale. Il particolare e caldo periodo dell anno, i lavori effettuati recentemente in zona ed all interno dell area recintata, la possibilità di utilizzare uno spazio vasto ed omogeneo, renderebbero più spettacolare l evento e ne faciliterebbero maggiormente la fruibilità. Si sa che sono in corso riunioni tecniche con l Amministrazione comunale che patrocinerà anche quest anno l iniziativa anche per tentare di coinvolgere maggiormente gli imprenditori locali. XX Estate Internazionale del Folklore. Cerimonia di apertura Ciccio, il cuoco dei campioni Diplomatosi all Alberghiero di Castrovillari, Francesco Ferraro da Lugano ai Mondiali con la Nazionale italiana di calcio Giuliano Sangineti Che cosa stanno mangiando Del Piero e Totti ai Mondiali di calcio in Germania? Seguiranno certo una dieta particolare, ma ciò che interessa è che della partita è anche uno chef che da 26 anni lavora in Svizzera e da 23 in Ticino, dove per anni ha deliziato la propria clientela al Ristorante Al Lago di Origlio: è Francesco Ferraro, per gli amici Ciccio, attuale titolare dell Osteria da Ciccio in via del Tiglio a Lugano. Francesco è partito il 6 giugno per Duisburg dove fa parte del team della ristorazione di Casa Azzurri. Fino a quando la Nazionale italiana sarà in corsa per il titolo mondiale, Ciccio cucinerà assieme a 12 colleghi anche per giocatori, allenatori, dirigenti e giornalisti. Una grande soddisfazione per uno chef che porta in tavola la sua passione per la tradizione, condita da tanto impegno, fantasia e amore per la professione. «Anche i piatti più semplici devono essere preparati in modo accurato». Non si stanca mai di ripeterlo Francesco Ferraro. D altra parte lui la passione per la gastronomia ce l ha nel sangue e da ben 33 anni. È l ambasciatore della cucina tradizionale, della cucina povera ma di complessa preparazione. Nei suoi piatti ci sono il profumo, i colori e la musica della Calabria, e più in generale del Mediterraneo. Fantasia e sapori solari, come quelli che da qualche anno Ciccio propone alla propria clientela con le rassegne gastronomiche ispirate alla cucina di Cosa Nostra (seguendo le ricette di Joe Cipolla) e a quella erotica di Don Giovanni. Originario di Altomonte, Francesco Ferraro si è diplomato all Istituto professionale alberghiero di Castrovillari, lavorando in seguito in alcuni dei più prestigiosi locali europei come il Grand Hotel des Iles Borromee s di Stresa, il Villaggio riva degli etruschi a Livorno, l Hotel Intercontinental di Amburgo, l Hotel Jungfrau di Wilderswil, il Nevada Palace di Adelboden. In Ticino ha lavorato in diversi ristoranti mettendosi in proprio nel 1993 a Gandria, Origlio e poi Lugano. Francesco Ferraro è stato docente al Liceo Alberghiero Giusepe Magnaghi di Salsomaggiore Terme e in Ticino ha conseguito nel 1992 il certificato di capacità tipo I alla Scuola esercenti di GastroTicino e l attestato di maestro di tirocinio nel 1999.

6 ILDIARIODICASTROVILLARIILDIARIODICASTROVILLARIIL DIARIODICASTROVILLARIILDIARIO ANNO PAGINA 6 4 N. 24 La Finanza all Ipssar L atmosfera da ultimo giorno di scuola, che si respira venerdi 16 giugno all Alberghiero di Castrovillari, per via dell ultimo Collegio dei Docenti, prima dell inizio degli esami di Stato, e per i festeggiamenti per una collega prossima alla pensione, viene rotta dall arrivo inaspettato della Guardia di Finanza. Le Fiamme Gialle entrano nella scuola per disposizione dei sostituti procuratori del Tribunale di Castrovillari, Baldo Pisani e Sandro Cutrignelli. Acquisiscono in diverse ore, documentazione cartacea, ora al vaglio degli inquirenti, i quali non rilasciano alcuna dichiarazione. Si parla, per il Dirigente Scolastico, di un presunto abuso in atti d ufficio. Recentemente l istituto era comparso sulle pagine della cronaca per via di un interrogazione parlamentare presentata, verso la fine della precedente legislatura, dal sen. Luigi Malabarba per presunti episodi di favoritismo nell assegnazione di incarichi in corsi gestiti dalla scuola. Nella risposta scritta dell Ufficio Legislativo del Ministero dell Istruzione (del 1 marzo 2006), veniva comunicato all interrogante che il Dirigente generale dell Ufficio scolastico regionale per la Calabria, aveva già disposto, una volta acquisita l interrogazione, una visita ispettiva le cui risultanze aveva provveduto ad inviare, come rapporto, alla Procura della Repubblica. Nei mesi scorsi, ancora, parte dell arredo scola- Un altro scippo sta per essere perpetrato nei confronti della Città di Castrovillari e della zona del Pollino con il trasferimento del Centro di Divulgazione Agricola n 2 dell ARSSA, a S. Marco Argentano. Sembra che la motivazione ufficiale del trasferimento sia da attribuirsi a ragioni di carattere economico, poiché l ARSSA non sarebbe in grado di sostenere l affitto, di circa euro l anno, della sede, ubicata in una struttura privata, mentre a S. Marco gli uffici potrebbero essere ospitati in locali di proprietà dell Ente! Questa soluzione, però, è viziata da altre latenti motivazioni, poiché alcuni altri Enti regionali di stanza a Castrovillari hanno manifestato la loro disponibilità ad ospitare questo Centro di Divulgazione ma pare che l offerta sia stata declinata, in maniera inequivocabile e tassativa senza margini di mediazione, dai Dirigenti dell ARSSA. Inoltre il trasferimento a S.Marco Argentano della struttura, che per legge deve operare nel territorio di Castrovillari e del Pollino, comporterà il pagamento dell indennità di missione agli operatori ogniqualvolta dovranno recarsi nella zona di loro competenza per effettuare i doveri d ufficio. Quale il risparmio, dunque? Anzi per l ARSSA questo trasferimento, mascherato da ragioni di ristrettezza stico dell ufficio di Presidenza era stato oggetto di pignoramento notificato dall ufficiale giudiziario in seguito ad una condanna del Giudice del Lavoro, per un contenzioso tra lo stesso Dirigente ed un insegnante della scuola a cui non sarebbero stati corrisposti gli emolumenti dovuti. Anche quest ultimo episodio era riportato nella interrogazione del sen. Malabarba il quale sottolineava la mancata difesa del Dirigente nei tempi e modi previsti dalla legge. In merito alla mancata opposizione da parte del Dirigente Scolastico al pignoramento di arredi dell istituzione scolastica, evidenziata nell ottavo capoverso dell interrogazione parlamentare, l Ufficio Legislativo citato, in realtà, scriveva testualmente che il Direttore dell Ufficio scolastico regionale aveva infine precisato che il Dirigente Scolastico nella relazione inviata per il tramite del Centro Servizi Amministrativi di Cosenza, ha rappresentato, allegando, documentazione a sostegno, l assenza di responsabilità dell istituzione scolastica, in quanto, per evitare l esecuzione presso la scuola, ha subito investito della questione, l Avvocatura dello Stato che risulta aver proposto ricorso per cui pende giudizio. Per il Dirigente Scolastico dell Alberghiero, ancora, un altro episodio di contestazione è assurto recentemente agli onori della cronaca. In un comunicato di metà maggio, la sede provinciale dei COBAS (Comitati di Base della Scuola) ha, infatti, denunciato una sorta di lesione del principio della libertà degli alunni nel poter scegliere liberamente uno dei tre indirizzi di studio in cui si articola l Alberghiero, in ossequio al principio sancito, in un recente verbale del Collegio dei Docenti (con un solo voto contrario), di garantire la pluralità dei tre diversi indirizzi professionali dell istituto. economica, rappresenterà un ulteriore aggravio di spesa. Pertanto, per motivazioni strane ed incomprensibili, Castrovillari e la zona del Pollino saranno private di una struttura, dotata di Tecnici qualificati, che ha garantito, per anni, l assistenza tecnica agli agricoltori del comprensorio. Infatti il Centro di Divulgazione Agricola ha operato egregiamente nel campo della difesa fitosanitaria della frutticoltura a Cammarata; nella difesa fitosanitaria e nel rilancio dell orticoltura nei territori di Castrovillari, Laino Borgo, Laino Castello e Mormanno; nella difesa dell olivo in tutto il comprensorio del Pollino; nel rilancio delle colture tipiche; nella Secondo i COBAS, così facendo, potrebbe sembrare che si voglia quasi subordinare la necessità di garantire comunque la pluralità degli indirizzi, invece che alle libere scelte degli allievi e delle loro famiglie, instaurando la prassi di far esprimere, nella domanda di iscrizione, dal secondo al terzo anno, non una sola scelta, ma più di una. Giuliano Sangineti Donato (PDM) chiede l intervento dell assessore regionale Pirillo Si paventa il trasferimento del Centro di Divulgazione Agricola n 2 dell ARSSA, a S. Marco Argentano Da domenica scorsa i Procuratori della Repubblica unica fonte per i giornalisti Allarme dall Ordine e dalle associazioni. E calato il sipario. Niente notizie, voci, indiscrezioni, anticipazioni su Calciopoli e su ogni altra inchiesta, minima o eclatante che sia. Da domenica 18 giugno, infatti, i procuratori della Repubblica sono l unica fonte autorizzata per i giornalisti e in particolare per i cronisti giudiziari, per quanto riguarda la diffusione di notizie sull attivita di ogni Procura. Gli stessi PM non potranno piu intrattenere rapporti diretti con la stampa. Sono gli effetti della norma riguardante le disposizioni in materia di riorganizzazione dell ufficio del pubblico ministero contenute nell articolo 5 del decreto legislativo numero 106 del 20 febbraio 2006, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 20 marzo scorso. Norma che, appunto, è entrata in vigore a partire dal 18 giugno. Il decreto - inserito all interno della piu vasta riforma dell ordinamento giudiziario varata dal governo Berlusconi su proposta dell ex ministro della Giustizia Roberto Castelli - stabilisce che i rapporti con la stampa debbano essere tenuti personalmente dal procuratore della Repubblica o tramite un magistrato dell ufficio appositamente delegato. Sono vietati i comportamenti che determinano la divulgazione di atti del procedimento coperti dal segreto o di cui sia previsto il divieto di pubblicazione. Inoltre, ogni informazione sulle attività della Procura dovrà essere fornita attribuendola in modo impersonale all ufficio, escudendo quindi ogni riferimento diretto ai magistrati assegnatari del procedimento giudiziario, che non potranno rilasciare dichiarazioni o fornire notizie agli organi d informazione, fino a quando la singola sentenza non sarà passata in giudicato. I magistrati accusati di aver aggirato il divieto saranno obbligatoriamente segnalati al consiglio giudiziario dal loro procuratore e sottoposti a un procedimento disciplinare davanti al Csm. Per la Fnsi, il sindacato unitario dei giornalisti, qui non si parla di un privilegio della casta dei giornalisti, ma del diritto di ogni cittadino, riconosciuto esplicitamente dalla Costituzione, ad essere informato, compiutamente e correttamente, anche sui fatti che investono la cronaca giudiziaria. Ma ci si rende conto che, tanto per fare l ultimo esempio del caso Calciopoli, gli italiani, in particolar modo i tifosi e gli sportivi in genere, sarebbero ad oggi completamente all oscuro di tutta la vicenda?. Luigi Malabarba (Gaggiano, Milano 8 dicembre 1951) sindacalista e uomo politico italiano. Dopo aver ottenuto la maturità scientifica si iscrive alla facoltà di lettere e filosofia. Dopo aver fatto, per qualche tempo, il corrispondente per la Rai diventa operaio nella fabbrica dell Alfa Romeo di Arese fino al Da quel momento in poi si occupa in prima persona anche del sindacato: aderisce alla CGIL e diventa dirigente prima della FIOM di Lombardia, poi coordinatore nazionale del SinCobas. Ammiratore dell uomo politico russo Leon Trotsky, inizia a militare tra i Cristiani per il Socialismo, nel 1983 è già in Democrazia Proletaria, poi entra a far parte della Lega comunista rivoluzionaria IV internazionale (LCR) di Livio Maitan, che nel 1989 confluisce in DP, e con essa in Rifondazione Comunista. Con Rifondazione Malabarba viene eletto senatore nel Poco dopo questa vittoria elettorale fonda una rivista (Quetzal, che si batte per la liberazione dell America Latina ) e scrive un libro: Dai Cobas al sindacato, la cui prefazione viene scritta da Fausto Bertinotti. Capogruppo di Rifondazione al Senato della Repubblica, Malabarba è il leader della corrente Sinistra Critica/Un altra rifondazione è possibile, una delle più movimentiste del partito, che nell ultimo congresso ha ottenuto il 6,5% dei consensi. Seguace del Subcomandante Marcos, egli è ispiratore e presidente di molte associazioni pacifiste ed umanitarie. Altra opera di Malabarba è Il salario sociale, in cui enuncia in chiave marxista un programma di azione del movimento di lotta contro la disoccupazione. Nell ultima legislatura, è stato membro del Co.Pa.Co.(Comitato Parlamentare di Controllo) sui servizi segreti. Una storia di degrado e di sfruttamento maturata nel contesto dell immigrazione clandestina, l ennesima, quella portata alla luce dai carabinieri della Compagnia di Castrovillari, coordinati dal sostituto procuratore, Baldo Pisani: una giovane donna albanese, S.A., costretta dal suo convivente a prostituirsi e ad abortire per ben cinque volte. L uomo, Bujar Islami, di 38 anni, di Tiber, nei cui confronti è stata emessa un ordinanza di custodia cautelare e una richiesta di estradizione al governo albanese, è al momento latitante. Pisani, delegato dal procuratore di Castrovillari,Agostino Rizzo, incontrando i giornalisti ha spiegato che le indagini sono partite dopo la coraggiosa denuncia della donna che ha difesa della viticoltura nell area DOC; nell effettuazione dei corsi per l ottenimento dell autorizzazione all acquisto ed all uso dei prodotti fitosanitari ( il cosiddetto patentino ). Pertanto si rende indispensabile, urgente ed indifferibile, un Tuo energico intervento presso la Dirigenza dell ARSSA affinché sia scongiurato questo provvedimento che penalizzerebbe ingiustamente ed illegittimamente una Città ed un comprensorio già in crisi, sia dal punto di vista della rappresentatività, che da quello economico ed occupazionale. Il Capogruppo del PDM Gianni Donato Stiamo per tornare indietro di oltre cinquant anni nel rapporto fra giustizia e informazione. Un rapporto, ricorda, minato anche da altri provvedimenti: dal tema della diffamazione a quello della violazione del segreto istruttorio, dal riconoscimento del segreto professionale ai rapporti con le procure, dal rispetto della privacy ai risarcimenti per querela e alla problematica relativa a Internet. Tutta la materia che riguarda il diritto d informazione e la liberta di stampa - propone la Fnsi - dovrebbe essere inserita in un disegno di legge organico, che affronti il tema complessivamente. L Unci, l Unione nazionale dei cronisti italiani, si è gia rivolta al ministro della Giustizia, Clemente Mastella affinche acceleri la sospensione della normativa, perche si teme che, una volta instaurata la nuova prassi, sara poi molto piu difficile tornare indietro. Giovane immigrata albanese costretta a prostituirsi e ad abortire La storia di degrado e di sfruttamento scoperta dalla Compagnia dei Carabinieri di Castrovillari raccontato di essere arrivata in Italia a bordo di un gommone nel 98 e di essere stata costretta, da allora, a prostituirsi in varie città italiane: Bologna, Napoli, Salerno, Crotone, Spezzano Albanese. Un vero incubo anche perché, ha raccontato la donna, Islami l ha costretta, con torture e sevizie, ad effettuare cinque interruzioni di gravidanza nell ospedale di Castrovillari sempre sotto falso nome. Al riguardo, comunque, alcuni sanitari sarebbero stati raggiunti da avviso di garanzia per concussione. L uomo, infatti, avrebbe pagato per fare abortire la donna. Islami avrebbe anche costretto la donna a pagare una somma di denaro per darle l autorizzazione e convivere con un cittadino italiano che si era innamorato di lei. L uomo, accusato di violenza sessuale continuata e di interruzione di gravidanza senza il consenso della donna, è ora ricercato.

7 ILDIARIODICASTROVILLARIILDIARIODICASTROVILLARIIL PAGINA 7 DIARIODICASTROVILLARIILDIARIO ANNO 4 N. 24 Luigi Saraceni rivoluzionario : prima di tutto un castrovillarese Le riflessioni nella serata promossa per la ristampa del suo libro Terra Mia Altri tempi. Quelli in cui le campagne elettorali richiamavano nelle piazze folle di curiosi e non solo per ascoltare il politico che accendesse i cuori e, prima ancora, la speranza di un riscatto troppo viva in popolazioni che, spesso, avevano dovuto abbassare la testa controvoglia. Quelli di politici che incutevano rispetto e fiducia solo per il loro aspetto esteriore, prima che per l appartenenza a questo o quel partito. Ad uno dei più autorevoli rappresentanti di quei tempi è stata dedicata una serata dall Amministrazione Comunale, che ha promosso la ristampa del libro Terra Mia di Luigi Saraceni, un concittadino doc prima che un politico degno di essere onorato per la sua meritoria opera. Di un deputato si è parlato, ma non di politica: sembra essere impossibile eppure è così. Introdotto il tema dal sindaco della città, Franco Blaiotta, è toccato ad Antonio Iannicelli, attuale funzionario delle Ferrovie della Calabria e autore di numerosi testi riconducibili al territorio del Pollino e alla città di Castrovillari, tracciare un seppure forzatamente parziale profilo del valente uomo politico. Anni difficili, quelli in cui operò Saraceni: tempi in cui si doveva lottare per superare il doppio ostacolo costituito da un isolamento consolidato da secoli in cui il Mezzogiorno (la Calabria in particolare) era stato considerato il Fratello Minore e da uno Stato che non voleva vedere o voleva far finta di non vedere. Eppure, l Avvocato non solo seppe rimboccarsi le maniche ma ebbe l indiscutibile merito di saper interpretare un sentimento di rivalsa che, in quel periodo, era una delle poche cose che univa tutti, dai borghesi ai contadini. A proposito delle Ferrovie, fulcro centrale del suo impegno politico, non esitò ad incitare la gente alla rivolta se lo Stato non avesse voluto farsi carico dell isolamento di migliaia di persone. Ebbe modo di dire: All Unità chiediamo le Ferrovie. Non le darà? Sarà la rivoluzione. In ciò siamo di un sentimento solo, borghesi e contadini: non c è distinzione di partito. Parole che oggi farebbero inorridire qualsiasi statista, ma che ieri trovarono l unanimità dei consensi sul territorio. Eppoi le lotte con il liberal giolittiano Alessandro Turco, con gli slogan dialettali coniati dalle rispettive fazioni e spesso sfoggiati dalle persone comuni, quando cioè la politica rappresentava qualcosa in cui la gente si identificava. Un analisi più del personaggio e concittadino Saraceni, che del politico Saraceni: niente espressioni con doppi sensi o allusioni improbabili ed inopportune, ma verità storiche. Che dimostrano come l uomo politico avesse fatto del proprio paese (solo occasionalmente, infatti, era nativo di Morano) una sorta di seconda pelle da anteporre ad altri interessi. La serata, coordinata da Luigi Troccoli, ha visto l intervento di un discendente di Saraceni, Scirchio, che ha evidenziato aspetti poco conosciuti della vita dell uomo Saraceni i quali, perciò, hanno suscitato interesse e curiosità nei tanti presenti. Tra questi Maria Zanoni e Luigi Le Voci che hanno dato il loro contributo sul tema della serata, non molto distante dal voler ricostruire, attraverso l immagine dell autorevole protagonista, un pezzo di Terra Mia. In tutti i sensi. Gaetano Pugliese Nella qualità di responsabile del settore cinofilia ed ambiente, designato dal consiglio direttivo dell associazione Federcacciatori, insieme ad altri volenterosi amici, ho curato il primo raduno ecologico-cinofilo svoltosi domenica scorsa 28 maggio, conclusosi al Parco Giochi, dove noi cacciatori avevamo deciso di far giudicare i nostri cani da una giuria composta dai rappresentanti delle associazioni ambientalistiche locali, tutte, per altro, formalmente invitate. Queste, però, sono risultate assenti, nè hanno ritenuto di declinare l invito mediante un doveroso cenno di giustificazione. Noi cacciatori abbiamo capito il motivo dell assenza, però resta il fatto che la buona educazione avrebbe voluto che a fronte di una lettera-invito, suffragata anche da sollecitazioni verbali da parte dei rappresentanti dei cacciatori, vi fosse stato presente, se non proprio il titolare di ogni associazione, almeno un rappresentante per porgere un saluto alla manifestazione. E si badi bene, si è parlato solo di cinofilia. La nostra non vuole essere solo sterile polemica, ma semplice presa d atto, con amarezza, che tutte le associazioni locali, che si fregiano del titolo di rappresentanti del rigoroso rispetto delle condizioni ecologiche ed ambientali, non hanno evidentemente inteso avere colloquio alcuno con i cacciatori e le loro iniziative. Difatti il luogo comune per loro, ormai invalso da anni, è che cacciatore evidentemente è colui che agisce a danno della natura. Ma le cose stanno proprio così?! Chissà se la maggior parte di queste persone che si atteggiano a difensori dell ambiente sarebbero disposti, come chi è spinto da sana e sportiva attività venatici, ad assaporate all alba, al gelo in montagna, il senso mistico I cacciatori denunciano: basta alle discriminazioni degli ambientalisti La polemica innestata per il rifiuto delle associazioni naturalistiche di partecipare alla passeggiata a sei zampe Costituita l Associazione ANED ONLUS Si propone di migliorare la qualità della vita per i dializzati E stata costituita, presso il servizio di dialisi di Castrovillari, l Associazione ANED ONLUS sede di Castrovillari avente come referenti i sig.ri Marcello Labozzetta ed Umberto Annesi. Tale associazione, conforme allo Statuto Nazionale, si propone di migliorare i servizi e di porre i dializzati nelle migliori condizioni di vita. L Associazione si propone inoltre di stimolare la ricerca scientifica e medica relativamente alle nefropatie croniche organizzando conferenze e convegni sia a livello locale che nazionale. L Associazione persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale e di tutela dei Diritti Civili. La sezione di Castrovillari si propone di realizzare le soluzioni dei problemi medico sociali inerenti le nefropatie e di avviare con gli altri organi sanitari un dialogo che consentirà la soluzione dei problemi più specifici riguardanti i dializzati dell Azienda Sanitaria n.2. della vita, allorquando ti senti parte integrante della universalità che ti circonda fatta anche di Spiritualità?! Noi cacciatori siamo fieri di essere cittadini-cacciatori; noi la cui fedina penale è sempre pulita; noi sempre pronti a metterci a disposizione di chi chiede il nostro aiuto (protezione civile, controllo incendi, etc.); noi pronti con fattivo e concreto impegno personale ad accettare anche la creazione di nuove zone protette convinti come siamo della necessità di salvaguardare le condizioni ambientali naturali e le speci a rischio di estinzione.ad esempio, durante la scorsa estate il monitoraggio continuo da noi operato con la nostra presenza in campagna e in montagna, ha consentito di sventare almeno cento incendi sul territorio nazionale, le cui conseguenze presunte sarebbero state catastrofiche. Lo stesso capo della protezione civile, Bertolaso, ha coniato per noi l appellativo di sentinelle del bosco. Siamo sempre noi ad essere presenti nei boschi, e chi vi scrive, cacciatore di beccaccie, ha trascorso tutto il suo tempo libero nel bosco, riempiendosi il cuore delle sue voci e degli squarci di luci ed ombre che restano impressi nella memoria sino all ultimo respiro. Chi ha queste sensazioni può pensare alle devastazioni e agli abbattimenti incontrollati? Oggi noi cacciatori siamo consapevoli che al territorio è dovuto un profondo rispetto anche e soprattutto circa i prelievi di selvaggina che sono rapportati per legge alla consistenza accertata della fauna locale. In tutta Italia i cacciatori, attraverso forti immissioni di selvaggina a loro spese, si pagano l oggetto della propria passione e certo non rapinano il territorio per come le associazione ambientalistiche sbandierano ai quattro venti. Ecco perché, in qualità di onesti cittadini-cacciatori, non possiamo più accettare la discriminazione morale, quasi di gente rozza e non acculturata, che si và portando avanti a nostro danno. Ecco perché non ci sottrarremo più al confronto civile e democratico con le associazioni ambientalistiche, ne con gli stessi Enti preposti ai vincoli sul territorio, poiché noi stessi abbiamo l interesse a tutelare il territorio da qualsiasi attacco devastatore. Rivendichiamo con forza la nostra cultura venatoria quale atto sportivo anche attraverso competizioni che tutti ci aggregano nel segno della sana passione cinofila di cui noi italiani abbiamo l orgoglio di essere i primi al mondo. Noi comprendiamo perfettamente le teorie degli ambientalisti, ma la tolleranza e la moderazione sono gli unici sentimenti che possono permettere la convivenza tra la gente. E così come noi subiamo atteggiamenti vincolistici sul territorio, parimenti pretendiamo il rispetto civile del nostro essere cacciatori i quali quando mandano un invito lo fanno in segno di pace e di dialogo, non certo pretesa di coinvolgimento e/o accettazione delle proprie idee. Abbiamo la recente consapevolezza che per noi mala tempora currunt. Il nuovo ministro dell ambiente, democraticamente eletto, il verde Pecoraro Scanio, certamente ci serberà delle sorprese. Ma noi siamo pronti a lottare per vederci garantito il nostro ruolo di cacciatori-cittadini, e il nostro diritto di pensiero diverso da quello che dominerà i prossimi scenari politici. Siamo ancora quasi un milione e mezzo di cittadini onesti capaci di far fronte agli anti caccia. Alberto Zicari Feraudo (IdV) sulla cementificazione al Santuario della Madonna delle Armi Lo scempio che si vuole consumare sul Santuario della Madonna delle Armi di Cerchiara deve essere fermato. E quanto sostiene in una nota il consigliere regionale della Calabria Maurizio Feraudo (Idv). Condivido - prosegue Feraudo - la protesta del comitato che si pone l obiettivo di salvaguardare l importante Santuario, dal valore altamente artistico e storico, dall aggressione del cemento armato, cosi come condivido le iniziative poste in essere dal collega consigliere regionale Antonio Pizzini che ha attivato gli opportuni strumenti consiliari. E secondo il consigliere di Idv, ci sono soluzioni che possono essere adottate per garantire il medesimo risultato senza deturpare i luoghi immediatamente adiacenti al Santuario. Della questione - prosegue Feraudo - ne ho parlato con l assessore regionale competente, Michelangelo Tripodi, il quale e da sempre sensibile alla tutela dei patrimoni storici e culturali di particolare valore e di particolare pregio. La mia azione politica - conclude Feraudo - sara di sostegno alle battaglie che il Comitato ha intrapreso e sono convinto che tutti insieme, senza distinzioni di appartenenza, con il supporto dell Assessore regionale all Urbanistica e al Territorio riusciremo a salvaguardare il Santuario della Madonna delle Armi rispetto ad una decisione che deve essere energicamente contrastata.

8 ILDIARIODICASTROVILLARIILDIARIODICASTROVILLARIIL DIARIODICASTROVILLARIILDIARIO ANNO 4 N. 24 PAGINA 8 GIOVEDI 15 GIUGNO Naccari Carlizzi (DL) vicepresidente Consiglio Regionale Demetrio Naccari Carlizzi, esponente della Margherita, viene eletto nuovo vice presidente del Consiglio regionale calabrese dall assemblea, in sostituzione di Francesco Fortugno, suo collega di partito, assassinato a Locri il 16 ottobre scorso. Naccari riporta 33 voti a favore; 12 le schede bianche su 45 votanti. Incendiato camion impresa calcestruzzi a Castrovillari Un camion di proprietà di una impresa di calcestruzzi di Castrovillari viene danneggiato da un incendio sulle cui cause sono in corso accertamenti. Il mezzo era parcheggiato all interno del cortile dell azienda quando è stato travolto dalle fiamme. L incendio viene spento dai vigili del fuoco. L episodio è stato denunciato agli agenti della polizia di stato che hanno avviato le indagini. Si insedia a Cosenza, Perugini Salvatore Perugini, nuovo sindaco di Cosenza eletto al primo turno con circa il 54% dei voti, si insedia. L elezione viene resa ufficiale insieme a quella dei 40 consiglieri comunali, per i quali i tempi di verifica dei voti sono stati più lunghi. Nella sua qualità di Presidente, il magistrato Biagio Politano legge i verbali di proclamazione, specificando che per il sindaco sono stati i voti validi e fornendo i nomi di ogni consigliere eletto. VENERDI 16 GIUGNO Regione: legittima la legge sullo spoil system Lo spoil system si può fare. Lo dice la Corte Costituzionale che ha giudicato legittima la legge n. 12 del 2005 della Regione Calabria, voluta dal presidente Agazio Loiero, che prevede l automatica decadenza, alla data di proclamazione del Presidente della Giunta regionale, di tutti gli incarichi fiduciari, attribuiti cioè dagli organi politici, e di quelli dirigenziali delle strutture amministrative. SABATO O 17 GIUGNO Referendum: iniziativa a Castrovillari La Cgil del comprensorio di Sibari organizzato una manifestazione per sostenere il No al referendum sulla riforma costituzionale. Il Federalismo - è scritto in una nota - negli ultimi anni è stato evocato con accenti e dibattiti profondamente diversi. La Cgil da tempo ha consolidato le proprie convinzioni per un federalismo solidale, capace di rendere lo Stato-Nazione Italiano più Giorno per giorno adeguato a svolgere i processi di integrazione nella nuova dimensione della globalizzazione.all iniziativa partecipano il presidente della Giunta regionale Agazio Loiero, il consigliere Regionale Franco Pacenza, il segretario generale della Cgil Lombardia Susanna Camusso ed il segretario generale comprensoriale della Cgil Antonio Granata. Fiera di San Giovanni Quest anno la tradizionale fiera di San Giovanni, accoglie 255 ambulanti su di un area che si snoda nella nuova area d espansione e precisamente su via Umberto Caldora e via Padre Francesco Russo, per tutta la loro lunghezza, e via delle Querce, nel trattato compreso tra gli incroci con via Padre Francesco Russo e via Palanuda, prima e dopo la Chiesa di San Girolamo, senza, però, interessare la stessa rotatoria. Costringe ragazza a seguirlo e la picchia Un giovane V.D., di 31 anni, di Civita, viene arrestato dai carabinieri della Compagnia di Castrovillari per il reato di sequestro di persona in esecuzione di un ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del locale Tribunale.V.D., secondo quanto hanno riferito i militari, il giovedì scorso, per futili motivi, avrebbe costretto una ragazza, che si trovava a bordo dell autovettura del proprio fidanzato, a seguirlo sulla propria auto. Dopo averla condotta in una zona isolata avrebbe percosso la donna, provocandole lesioni guaribili in dieci giorni. Al giovane vengono concessi gli arresti domiciliari. DOMENICA 18 GIUGNO Si conclude a Civita Ecoavventura Calabria 2006 Si conclude la sesta edizione di Calabria Ecochallenge la manifestazione sportiva sponsorizzata da Ventaclub Viaggi del Ventaglio e Axioma Sport Milano che hanno in comune l obiettivo di unire in un unica formula sport, viaggi e turismo.atleti da ogni parte del mondo si misurano in una tre giorni di gare (trekking, rafting, hidrospeed, canyoning, tirolina) nei siti più suggestivi e naturalisticamente autentici del nord della Calabria interna. Il fiume Lao a Laino Borgo, Pietraponte e gole del Barile a S.Lorenzo, il Santuario della Madonna delle Armi a Cerchiara di Calabria e il Canyon del Raganello a Civita, sono i luoghi scelti per l evento sportivo.a mezzogiorno l arrivo e il termine della prova con premiazioni che hanno luogo nella piazza di Civita. Serate al Parco Parte la prima delle quindici serate per stare in compagnia al Parco Giochi di Castrovillari tra animazione, giochi e musica pensate l Amministrazione comunale - assessorato allo sport e tempo libero. Anche quest anno viene varato il programma Serate al Parco in compagnia del duo Damiano e Mariolino, con l associazione Eracles, il Gruppo folk I Castruviddari, la scuola di ballo Ritmo al loco di Brunella Zicca, Gianni Turco, e la scuola di ballo PAM di Pamela Scruci. Le manifestazioni si concluderanno il 10 settembre.

9 I L D I A R I O D I C A S T RO V I L L A R I I L D I A R I O D I C A S T RO V I L L A R I I L D I A R I O D I C A S T RO V I L L A R I I L D I A R IO PAGINA 9 LUNEDI 19 GIUGNO Il PDM sulla Sanità Conferenza stampa del Partito Democratico Meridionale nella Sala consiliare del Palazzo di Città di Castrovillari, per relazionare sulla presentazione del Piano sanitario, e per rispondere a domande sulla Sanità e territorio con l intervento del capogruppo del PDM in Consiglio comunale Giovanni Donato. MARTEDI 20 GIUGNO Referendum Al Protoconvento di Castrovillari iniziativa unitaria per dire un NO deciso alla devolution per il tramite del Referendum dei prossimi 25 e 26 Giugno a cura dell Assemblea Provinciale degli Amministratori e delle Forze Sociali convocata dalla Provincia di Cosenza, dal suo Presidente, onorevole Mario Oliverio, di concerto con le Province di Crotone,Vibo Valentia, Reggio Calabria ed i rispettivi Presidenti. La fa prostituire e abortire 5 volte. Convivente, ricercato I Carabinieri scoprono che una giovane albanese e stata costretta dal convivente a prostituirsi e ad abortire per 5 volte. L uomo e ricercato e nei suoi confronti e stata emessa un ordinanza di custodia. E stata la donna a denunciarlo raccontando di essere arrivata con un gommone e costretta a prostituirsi in piu citta italiane e di avere subito torture per interrompere le gravidanze. Avvisi di garanzia sarebbero stati firmati per alcuni sanitari di Castrovillari. Consiglio comunale il 28 giugno Su decisione unanime dei capigruppo consiliari, il presidente del Consiglio, Nunzio Masotina, convoca l assise cittadina per il 27 giugno in prima convocazione, alle ore 9, ed il 28 in seconda, a partire dalle ore 16. All ordine del giorno l approvazione verbali sedute precedenti, interpellanze ed interrogazioni, la situazione politica e amministrativa, l approvazione di Statuto e Regolamento oltre una delibera riguardante il riconoscimento dei debiti fuori bilancio. MERC OLEDI 21 GIUGNO Spettacolo teatrale di fine anno scolastico Al Teatro S y b a r i s, ScuolaViva, presenta lo spettacolo teatrale di fine anno scolastico, portando sulla scena il risultato dell attività didattica svolta. I testi traggono ispirazione dal racconto della Bibbia, dal romanzo di J o s t e i n Gaarder C è nessuno? e dal libro di Tommaso Heinze Creazione o Evoluzione. I testi, traggono ispirazione dal racconto della Bibbia, dal romanzo di Jostein Gaarder C è nessuno? e dal libro di Tommaso Heinze Creazione o Evoluzione. Il risultato è una brillante rappresentazione, corredata di canti e danze, con rimandi a interrogativi filosofici e scientifici sulla vita che i bambini risolvono con la semplice e acuta estemporaneità del loro pensiero. Lo spettacolo è stato realizzato grazie alla collaborazione della maestra di musica Carla Rubino e all insegnante di danza Rosy Parrotta. Performance musicale con Stefania Altomare - chitarra e voce - e il piccolo Antonluca Sangiovanni al contrabbasso. Centro Raccolta cellule cordonali a Castrovillari Presso la sala convegni di San Girolamo, a Castrovillari, conferenza di start up delle attività di donazione del sangue placentare ai fini del trapianto. Il progetto rientra nell ambito di un programma di ricerca sulle cellule staminali già operativo in Calabria. Nell ospedale civile di Reggio Calabria, infatti, ha sede il centro di distribuzione e conservazione delle cellule staminali cordonali denominato Calabria Cord Blood Bank che fa parte del network delle banche del cordone italiane ed internazionali. GIO VEDI 22 GIUGNO Referendum: ultimi appelli Il circolo del PRC di Castrovillari si mobilita per il No al referendum e per la difesa della Costituzione con un dibattito, presso l Atomic Cafè, sul tema: Costituzione Italiana, organo vitale dal Ne parlano Carletto Stella, segretario del circolo di PRC di Castrovillari,Angelo Brocco, segretario provinciale, Biagio Diana, capogruppo PRC al Consiglio Provinciale, Aldo Pugliese, Ordinario di Politica Economica alla facoltà di Economia all Unical Al Protoconvento Francescano, invece, manifestazione a cura del Comitato per il SI al Referendum Castrovillari-Bisignano dal titolo Uniamo l Italia con un Si. Partecipano al dibattito Gianluca Grisolia, sindaco di Mormanno, Luciano Marranghello, sindaco di San Lorenzo del Vallo, Pasquale Saladino, Presidente del Comitato. Conclude i lavori l on. Jole Santelli. ANNO 4 N. 22

10 ILDIARIODICASTROVILLARIILDIARIODICASTROVILLARIIL DIARIODICASTROVILLARIILDIARIO ANNO PAGINA 10 4 N. 24 L Ipssar anche quest anno attiva corsi serali per gli adulti Anche per quest anno partiranno i corsi serali presso l istituto alberghiero di Castrovillari. Lo rende noto con soddisfazione, il dirigente scolastico dell Ipssar, Santino Di Stasi, il quale sostiene che dopo il successo riscosso per tre anni consecutivi, non potevano che essere avviati nuovamente. Segno - ha dichiarato - che esistono bisogni sommersi molto diffusi che gradualmente emergono e vengono soddisfatti. Per l anno scolastico 2006/07 saranno attive cinque classi per le quali sono aperte già le iscrizioni: al primo anno per chi è in possesso di licenza media, al secondo per chi ha conseguito l ammissione al secondo anno di un qualsiasi istituto secondario superiore; al terzo anni per chi ha conseguito l idoneità al terzo anno di un qualsiasi istituto secondario superiore; al quarto anni per chi ha conseguito il diploma di qualifica di operatore di cucina, sala bar, o ricevimento presso un istituto alberghiero e al quinto anno per chi è in possesso dell idoneità al quinto anno. I requisiti richiesti per poter presentare la domanda sono il compimento del diciottesimo anno d età entro il 31 dicembre Non esiste limite massimo d età e sono riconosciuti tutti i crediti scolastici e quelli di lavoro. La domanda di iscrizione deve essere presentata o spedita per posta al Preside dell istituto alberghiero ( contrada Vallina Castrovillari) in carta semplice entro il 30 giugno Alla domanda dovranno essere allegati un versamento di 15 euro e 13 centesimi (tassa di frequenza) sul conto corrente postale 1016 intestato all ufficio del registro (tasse scolastiche Roma) e un altro di cinquanta euro (contributo scolastico e di laboratorio) sul conto corrente numero intestato a Ipssar, servizio di tesoreria di Castrovillari. I moduli per la compilazione delle domande possono essere ritirati presso la scuola alberghiera di Castrovillari. A.S. Concluso positivamente all Alberghiero un progetto di simulazione d impresa Ifs, Ristorazione e Catering. Questo il titolo del progetto realizzato dalla scuola grazie anche al finanziamento dell Unione europea nell ambito del programma operativo nazionale La scuola per lo sviluppo. Il progetto, riservato alle terze classi della scuola, ha coinvolto 24 alunni di cui 10 ragazzi e 14 ragazze del corso di sala bar e ricevimento. Il criterio di selezione adottato ha guardato ai reali bisogni formativi individuali. In pratica, i giovani hanno dovuto simulare l impresa con 13 incontri formativi per cinquanta ore di attività. Una parte di queste, ha riguardato moduli di tecnologia dell informazione e comunicazione oltre a marketing e gestione aziendale (per l occasione hanno avuto modo anche di visitare un azienda dello Ionio). Per questo settore, la scuola si è avvalsa della consulenza di Antonio Falbo quale esperto esterno. Le restanti ore, invece hanno riguardato la simulazione di attività di ristorazione e catering e si sono svolte nei laboratori di cucina dell istituto con la docenza dell esperto esterno Pierluigi Vacca.Al tutor della scuola alberghiera del capoluogo del Pollino, invece, Francesco Pisano, è toccato il compito di curare la gestione del gruppo, offrendo la propria continua attenzione e disponibilità collaborando con gli esperti esterni nella definizione dei compiti e nel monitoraggio delle attività operative. Soddisfatti i ragazzi che nel corso del progetto hanno dimostrato interesse e partecipazione inserendosi con serietà nel contesto di simulazione aziendale e collaborando fattivamente con i docenti coinvolti. L attività formativa è stata monitorata da Enrica De Cecio che ha rilevato che le attività si sono svolte secondo quanto programmato e sono stati pienamente raggiunti gli obiettivi prefissati. Soddisfazione è stata espressa anche dal dirigente scolastico della scuola, Santino Di Stasi, il quale ha apprezzato l iniziativa sottolineando l importanza del contributo economico dell Unione europea. Antonella Salerni L assessore De Gaio premiata dal Coni Riconoscimenti anche per Franco Avolio e Giuseppe Morero L assessore allo sport del Comune di Castrovillari, Anna De Gaio, ed i dirigenti sportivi Franco Avolio e Giuseppe Morero, sono stati premiati, insieme ad altre personalità, a Cosenza dal Coni provinciale per il loro impegno a servizio dello sport, inteso come crescita civile e sociale delle discipline e della stessa comunità. Il riconoscimento ha avuto un eco anche nel Consiglio comunale di Castrovillari, dove in nome e per conto dell assise, il presidente Nunzio Masotina ha richiamato l importanza della decisione del CONI. E con grande emozione e soddisfazione che ho accolto questa segnalazione - ha dichiarato l assessore De Gaio - che voglio dedicare alla città, alle associazioni e alle Società sportive per cui quotidianamente lavoro e m impegno, consapevole del ruolo che questi possono dare all affermazione di quei valori morali ed ideali su cui si fonda una reale convivenza umana, quali la libertà, la giustizia e la responsabilità. Scegliere di lavorare per lo sviluppo dello sport - ha aggiunto l amministratore - significa al contempo garantire il miglioramento qualitativo di quella realtà agonistica che questa città in continuazione sviluppa e segue con grande passione. Il Diario di Castrovillari e del Pollino Periodico associato all Unione Stampa Periodica Italiana Registrazione Tribunale di Castrovillari n. 1/2005 Iscrizione R.O.C. n Edito da Associazione Culturale PromoIdea Pollino Sede legale via Battaglia, Castrovillari Stampa: AGM Castrovillari - tel Tiratura: copie Distribuzione gratuita il sabato e la domenica a Castrovillari, Civita, Frascineto, Morano Calabro, San Basile, Saracena Direttore Organizzativo Giuliano Sangineti Direttore Responsabile - Franz Ragusa Direttore Editoriale Angelo Filomia Segretaria di redazione Stefania Ruotolo Responsabile commerciale-valentina Masotti La collaborazione alla testata è libera e gratuita. Il settimanale è aperto a tutti coloro che desiderino collaborare nel rispetto dell art. 21 della Costituzione che così recita Tutti hanno diritto di manifestare il proprio pensiero con la parola, lo scritto ed ogni altro mezzo di diffusione, non costituendo, pertanto, tale collaborazione gratuita alcun rapporto di lavoro dipendente o di collaborazione autonoma.la Direzione si riserva di apportare modifiche agli articoli inviati che dovranno avere preferibilmente lunghezza non superiore a 35 righi standard ed inviati per posta elettronica all indirizzo: Eventuale materiale non pubblicato non verrà restituito. E consentita la riproduzione anche parziale dei testi citandone la fonte. Scriveteci a: Visitate il sito web

11 ILDIARIODICASTROVILLARIILDIARIODICASTROVILLARIIL DIARIODICASTROVILLARIILDIARIO ANNO PAGINA 11 4 N. 24 A Frascineto il primo Festival Internazionale del Folklore Calabria Festival Presentato nei giorni scorsi presso la sala consiliare del Comune di Frascineto, il programma delle manifestazioni che si terranno, da sabato 24 giugno a domenica 2 luglio, presso la comunità albanofona del Pollino, in occasione del I Festival Internazionale del Folklore Calabria Festival, organizzato dal Gruppo Folclorico I Figli dell Aquila, nell ambito dei festeggiamenti dei Santi Pietro e Paolo. A coordinare i lavori della conferenza stampa, alla presenza di numerosi giornalisti, Margherita Celestino, componente del gruppo folk che oltre ad elencare i vari appuntamenti, si è soffermata attorno al valore della manifestazione la quale non mira a competere in nessun modo con manifestazioni simili, ma semplicemente cerca di rapportare popoli e culture diverse, con il favoloso mondo dell Arberia. Un lavoro, quello dei preparativi, che ha visto impegnati tutti i componenti del gruppo, quasi 50 persone, sostenute dall entusiasmo della propria comunità capace ancora di creare e ricercare momenti di socializzazione e di confronto. Un ricco programma che ha destato grande entusiasmo anche tra le rappresentanze istituzionali presenti per l occasione. Rosetta Console, assessore provinciale al turismo, complimentandosi con lo staff organizzativo e con gli ideatori Franco Donato e Pasquale Bruno, ha voluto sottolineare l importanza ed il valore del folklore che da sempre rappresenta la vera storia dei popoli. Leonardo D Agostino, direttore artistico del festival, ha ricordato la grande valenza artistica dei gruppi partecipanti, Bulgaria, Kossovo, Serbia e Grecia, veri protagonisti di una settimana davvero ricca di spettacolo, storia e fede. Il sindaco di Frascineto ing. Domenico Braile, complimentandosi con tutti i rappresentati del Gruppo, ha dimostrato profonda soddisfazione nei confronti dell intera comunità, sempre più partecipe e protagonista di un nuova sfida culturale che la società moderna pone e che spinge a nuove forme di socializzazione e sostegno verso le istituzioni. Un incontro di pace, ha così esordito l assessore alla cultura Antonio Ferrari, vedendo nella partecipazione di Serbia e Kossovo al festival, il vero raccordo tra le diversità dei popoli e la magia del folklore e dell arte che da sempre impiantano semi di pace e speranza tra i popoli. Grande entusiasmo anche da parte dell assessore alla cultura della Comunità Montana, Pietro Armento, del Papàs Antonio Bellusci di Frascineto e del Presidente del Circolo della Stampa, Cosimo Bruno. Programma e informazioni riguardanti il Calabria Festival sul sito istituzionale del Comune di Frascineto Carlo Pellicano Si licenziano i primi studenti dei corsi decentrati del Conservatorio Giacomantonio Straordinario il risultato riportato dagli studenti dei Corsi Decentrati della Sede di Castrovillari del Conservatorio di Musica S.Giacomantonio di Cosenza, Istituto d Alta formazione Artistica e Musicale. La grande soddisfazione del sindaco, Franco Blaiotta, traspare in un comunicato dove si ricorda che lo scorso 14 e 15 giugno si sono svolte le Licenze di Teoria, Solfeggio e Dettato Musicale con ottimo profitto dei partecipanti. Dopo solo un anno d attivazione dei Corsi, lo studente Giovanni Guarascio, allievo della classe del maestro Raffaele Longo, ha superato gli esami di licenza di solfeggio riportando il massimo dei voti in tutte le prove previste, licenziandosi con il brillantissimo voto di 10/10. Risultato straordinario se si considera - precisa il primo cittadino - che solo due candidati hanno superato, in tutto il Conservatorio, gli esami di licenza di solfeggio, con il massimo dei voti. Inutile sottolineare che il risultato inorgoglisce il Comune di Castrovillari, secondo cui vengono premiate le scelte fortemente sostenute dal sindaco e dalla sua Amministrazione, per l impeccabile azione di coordinamento istituzionale - sostiene Blaiotta - che abbiamo svolto sin dall inizio con il Conservatorio di Cosenza, appena avviata la convenzione, e che stanno già dando i primi importanti frutti, affinando capacità e talenti che intendono realizzare le proprie aspirazioni. Grande successo degli alunni della G. Fortunato a Frascineto Un pubblico attento e partecipe ha tributato una calorosa accoglienza agli alunni della Scuola Media G. Fortunato di Castrovillari che, il 18 giugno, si sono esibiti nell Auditorium A. Croccia di Frascineto, rappresentando la commedia, in dialetto castrovillarese, E la zita cumu si trova di Antonio Natale. Hanno accompagnato l esibizione dei bravissimi attori numerosi e scroscianti applausi del pubblico che ha inteso così sottolineare il suo gradimento e per la bravura degli interpreti e per la piacevole trama della commedia, che è riuscita a trascinare l uditorio in un mondo passato, dove si era capaci di mandare a monte un matrimonio per un inezia - un fazzoletto che mancava nella dote, un metro quadrato in più o in meno di un ripostiglio che poteva diventare un dramma, un espressione giudicata equivoca - e, sullo sfondo, tutta una società che si adattava a certe regole: fidanzati che nel contratto matrimoniale contavano ben poco; i loro sentimenti che venivano ignorati o addirittura calpestati dai litigi dei parenti; l incombenza della dote che spettava ai genitori della zita ; il problema delle figlie femmine; la necessità di riparare con ogni mezzo a eventuali errori della ragazza e la vergogna dei genitori per il comportamento di una figlia non in linea con la morale comune. La presenza del sindaco di Frascineto - che, alla fine ha elogiato e premiato gli alunni - e di tanti altri esponenti dell Amministrazione Comunale ha gratificato ulteriormente il lavoro svolto dalla Pro Loco di Frascineto, la cui Presidente Maria Rosa Cocchiararo ha voluto fortemente la manifestazione. Questi gli alunni che si sono esibiti: Francesca Alfano, Vincenzo Balzano, Daniela Abate, Giuseppe Grispino, Arianna Carlomagno, Maria Barletta, Claudia Regina, Giuseppe Diodati, Christian Tamburi, Marta Salerni, Luana La Camera, Samuele Corticelli. La presentazione del lavoro teatrale è stata curata dall alunna Elisabetta Iazzolino. Il progetto del Libro Parlato si apre al disagio del comprensorio La convenzione per l attivazione a Castrovillari del servizio del Libro Parlato, firmata nei giorni scorsi tra il Comune e l Unione Provinciale Ciechi di Cosenza, è operativa anche per i non vedenti, gli ipovedenti ed i disabili con difficoltà di lettura non residenti nel capoluogo del Pollino. Lo ha precisato in una lettera ai presidenti delle associazioni ed ai colleghi sindaci del comprensorio, Franco Blaiotta, ricordando che è possibile accedere liberamente e gratuitamente ad un catalogo di diecimila libri, per ciascuno dei quali esiste la versione registrata su nastro. Il centro di distribuzione dispone di opere, scientifiche, letterarie, filosofiche, di carattere narrativo e di altro genere. Per usufruire del servizio ha ricordato Blaiotta - basta consultare il catalogo presso la Biblioteca civica Umberto Caldora, ubicata nel Palazzo Cappelli e firmare un modulo di richiesta. Nel giro di pochi giorni il plico con il materiale registrato, su audiocassetta, verrà inviato a casa del richiedente, che, dopo l ascolto, lo potrà restituire al centro di Cosenza senza affrancatura postale, grazie ad una convenzione già stipulata con Poste Italiane. Sarà possibile anche, grazie ad un apparecchiatura fornita al Comune di Castrovillari, registrare, con l intervento di volontari, altri libri non in catalogo, quali testi scolastici, di storia locale ecc. Le possibilità d utilizzo del servizio, in ogni modo, viene ribadito, vanno al di là della cerchia dei portatori di handicap, iscritti all Unione Italiana Ciechi come ad esempio, degenti ed ammalati, i quali possono utilizzare il libro parlato per trascorrere diversamente le lunghe ore di inattività alle quali, purtroppo, sono costretti. Il momento della firma della convenzione L importante e significativo esito ha dichiarato il sindaco sicuramente solleciterà altrettanti giovani di tutto il territorio che intendono realizzare le proprie aspirazioni artistico musicali.viva soddisfazione è stata espressa, infine, dal Direttore del Conservatorio, maestro Giorgio Reda, che ha sottolineato la proficua ed efficiente opera svolta dall alta professionalità del corpo docente dei Corsi del Conservatorio attivati nella città di Castrovillari. La chiesetta dei SS. Medici continuerà ad ospitare la comunità italo albanese La chiesetta dei SS. Medici di Castrovillari continuerà ad ospitare la comunità italo albanese locale per la celebrazione della santa liturgia in rito greco - bizantino di San Giovanni Crisostomo. Il sindaco, Franco Blaiotta, e la consulente alle pari opportunità del comune di Castrovillari, Rosalia Vigna, hanno espresso in una lettera il proprio ringraziamento al vescovo dell Eparchia di Lungo, mons. Ercole Lupinacci, per l impegno che sta prodigando da 15 anni, unitamente al comitato degli arbereshe del Pollino, per conservarne e tutelarne religiosità e valori culturali di quanti vivono nella nostra città. Già due anni fa durante un incontro al Comune tra il primo cittadino, Franco Blaiotta, ed il vescovo di Lungro, Lupinacci, si era convenuto di spendere maggiori sforzi per assegnare miglior lustro alle tradizioni degli arberesh, da decenni presenti in città e sempre più numerosi. In quella occasione mons. Lupinacci era stato accompagnato da Papas Antonio Bellusci, incaricato di avviare la Parrocchia di Santa Maria di Costantinopoli in Castrovillari (situata vicino l Archivio di Stato e nell ex chiesetta di San Giuseppe) e creare un concreto punto di riferimento spirituale per i tanti italoalbanesi che vivono in città e che desiderano seguire il loro rito. Il confronto, che fu improntato all insegna della massima cordialità, diede l occasione per rinsaldare vincoli e per dare più visibilità ad una comunità perfettamente integrata ma custode di propri usi, costumi e religiosità. Non a caso il sindaco Blaiotta offrì tutta la sua disponibilità, ribadendo il grande ruolo che hanno sempre svolto gli italoalbanesi nel comprensorio da oltre 500 anni, offrendo quel valore aggiunto, tanto prezioso che fa di questo territorio un esempio di multietnicità che si vuole sostenere e promuovere nel rispetto delle diversità e delle autonomie. Opportunità, da ricercare non solo in grandi programmi e progetti, ma anche attraverso circostanze più modeste, eppure preziose, come ad es. nel desiderio di condividere l esperienza di fede che questa comunità sta perpetuando da secoli. Già negli anni passati gli italoalbanesi di Castrovillari celebravano le loro funzioni nella chiesetta dei SS. Medici di proprietà del professor Cosimo Vigna, che la mise a disposizione dei fedeli perché potessero seguire il rito orientale. Oggi questa opportunità viene rinnovata.

12 ILDIARIODICASTROVILLARIILDIARIODICASTROVILLARIIL DIARIODICASTROVILLARIILDIARIO ANNO 4 N. 24 PAGINA 12 Consegnata a Roma la Mela d Oro a Mariella De Florio All Amministratore Delegato della Simet Spa, il prestigioso Premio Fondazione Bellisario Mela d Oro per l impegno con cui è riuscita a coniugare gli interessi turistici e di marketing con le declinazioni più genuine della Responsabilità Sociale d Impresa. Grazie alla Sua guida, la Simet rappresenta, oggi, uno dei più noti e rispettati gruppi del Mezzogiorno operanti nel settore dei Trasporti. Con questa motivazione, nella giornata di venerdì 16 Giugno, è stata consegnata la Mela d Oro Premio Fondazione Bellisario a Mariella De Florio, Amministratore Delegato della Simet Spa. Emozionata e soddisfatta per l autorevole riconoscimento, Mariella De Florio ha sottolineato il valore simbolico e sociale della Mela d Oro tributata al ruolo ed alle iniziative messe in campo quale giovane donna Amministratore Delegato di una Società meridionale leader nel settore dei trasporti, del turismo culturale e della responsabilità sociale dell impresa. Mariella De Florio ha dedicato il Premio tributatole a tutte le numerose giovani donne imprenditrici del Mezzogiorno. Esse, nelle tante imprese meridionali ha dichiarato la De Florio, ricevendo la Mela d Oro - sono ed offrono, ogni Il responsabile dell INCA di Singen, Vito Giudicepietro, ha compiuto, dal 21 al 24 giugno, una visita di lavoro nei territori del comprensorio di Castrovillari. Lo rende noto una comunicazione del patronato INCA-CGIL, Comprensorio Pollino-Sibari- Tirreno. L ufficio di Singen, spiega Franco Pignataro, Direttore Comprensoriale dell INCA di Castrovillari, è la sede in Germania con la quale si creano i collegamenti per il disbrigo di pratiche in convenzione con lo stato tedesco, in base all accordo che l Inca Calabria ha sottoscritto con l Inca della Germania. Non è la prima volta che Giudicepietro si reca sul nostro territorio per verificare, insieme ai colleghi del posto, lo stato d applicazione del protocollo d intesa che permette una celere liquidazione delle prestazioni giorno, una testimonianza ed una speranza militante di un Sud che sa e vuole fare impresa e che, proprio per questo, contribuisce a costruire un progetto alternativo e credibile di rilancio sociale, economico e culturale del Mezzogiorno. La cerimonia ufficiale di consegna delle prestigiose Mele d Oro si è svolta presso la Sede di Confindustria Auditorium della Tecnica a Roma. Nella foto Mariella De Florio con il Vice Presidente di Confindustria per il Mezzogiorno, Ettore Artioli. Il Direttore del patronato Inca-Cgil di Singen, Vito Giudicepietro, in visita di lavoro nel comprensorio di Castrovillari Al Protoconvento la Cenerentola di Rossini Con il complesso bandistico Città di Morano Tra favola e realtà quotidiana. L Amministrazione comunale di Castrovillari assessorato allo Sport, Turismo e Tempo Libero in collaborazione con il complesso Bandistico Città di Morano Calabro, diretto dal maestro Massimo Celiberto, lunedì 26 giugno, a partire dalle ore 21, nel teatro Sybaris del Protoconvento francescano, presenterà La Cenerentola di Gioachino Rossini. L iniziativa intitolata All Opera! Raccontando si avvale per l introduzione, di Laura bruno e come voce recitante di Emilia Zicari. Il dramma giocoso in due atti parla di una Cenerentola senza scarpetta, senza fata e senza magie. L opera si gioca tutta su modelli e situazioni della vita quotidiana, eliminando qualsiasi implicazione magica e fiabesca, non grazie ad un incantesimo, ma al buon cuore di Alidoro (il precettore del principe Don Ramiro). Non una scarpetta smarrita sarà il tramite per l incontro finale di lei col principe ma uno smaniglio (un braccialetto) affidato a Don Ramiro durante il ballo. Fin dall inizio gli scambi d identità danno tedesche e nello stesso tempo un controllo sulla loro esattezza. L accordo prevede, altresì, al fine di venire a capo della complessità della normativa lavoristica e previdenziale tedesca e il suo intreccio con quell italiana, l integrazione delle conoscenze delle due legislazioni al fine di estendere l azione di tutela ai lavoratori emigrati. L idea dell accordo è nata dalla constatazione della persistenza del fenomeno dell immigrazione di lavoratori calabresi in Germania. Il fenomeno è, infatti, ancora rilevante: non ha sicuramente la valenza numerica dei decenni passati ma continua ancora nei nostri giorni. Vi sono certamente tratti comuni tra la vecchia e la nuova emigrazione. Uno fra questi è sicuramente quello dell ignoranza dei propri diritti sociali, contrattuali e previdenziali legati allo status di lavoratore in Germania, oppure quello di lavoratori che possono far valere periodi di lavoro in quel Paese. Per aiutare i lavoratori calabresi che attualmente lavorano in Germania o vi hanno lavorato è stata redatta in passato una Guida ai diritti in Germania, distribuita gratuitamente in qualsiasi ufficio del Patronato INCA della Calabria, e che ha lo scopo di fornire informazioni e indicazioni a chi giocoforza deve emigrare per trovare un occupazione negata nel proprio paese d origine. Per tutti questi motivi, conclude la nota dell INCA di Castrovillari, si ritiene importante questo scambio d esperienze con i colleghi che operano all estero, al fine di migliorare sempre di più il servizio che offriamo a questa tipologia di lavoratori. al lavoro, un impronta felice che le musiche del Complesso Bandistico caratterizzerà, grazie anche alla voce recitante e guida. Una delle pagine migliori sarà l illustrazione del colpo di fulmine tra Cenerentola e Don Ramiro (sotto mentite spoglie di scudiero),per il quale Rossini cesella lo splendido duetto, riuscendo a dipingere in il turbamento dei due. Uno spettacolo che appassionerà grazie anche alla grande esperienza artistica di Città di Morano calabro e del suo bravo direttore.

13 ILDIARIODICASTROVILLARIILDIARIODICASTROVILLARIIL DIARIODICASTROVILLARIILDIARIO ANNO 4 N. 24 PAGINA 13 E tempo di bilanci per Primavera dei Teatri Mario Perrotta in La turnata Bilancio positivo per la settima edizione di Primavera dei teatri festival sui nuovi linguaggi della scena contemporanea, organizzato e diretto da Scena Verticale - che si è svolto a Castrovillari dal 4 al 10 giugno scorso. Anche per questa settima edizione i direttori artistici Saverio La Ruina e Dario De Luca, sempre attenti a salvaguardare la coerenza e la qualità del progetto, hanno colpito nel segno proponendo al pubblico sempre più numeroso, un programma ricco e variegato. Una settimana intensa, una full immersion in 13 spettacoli, laboratori, incontri e tavole rotonde. A parlare sono soprattutto i nomi delle compagnie che in questi sette giorni hanno calcato il palco di Primavera dei Teatri. A cominciare dal gradito ritorno, di Emma Dante, con Mishelle di Sant Oliva, grottesco e amaro ritratto di una famiglia sullo sfondo di una Palermo degradata. La storia di un padre e di un figlio che da anni si parlano senza mai guardarsi in faccia e che, persi nei loro ricordi, aspettano invano il ritorno della donna che anni prima li ha abbandonati, Mishelle, moglie dell uno e madre dell altro, fata incantatrice dalla pelle di seta. Affascinante e criptico Vaniada, di Fanny e Alexander, che racconta la passione tra Ada e Van, fratello e sorella al centro di un arcipelago trasgressivo. In un intrecciarsi continuo di enigmistica e poesia, tra le note di un pianoforte e frammenti video, il pubblico è condotto in una scatola delle magie, un teatrino della morte inquietante e trasgressivo. Straordinario il Finale di partita proposto da Teatrino Giullare in occasione della giornata che il festival ha dedicato al centenario della nascita del grande drammaturgo irlandese. Una partita a scacchi tra attori-giocatori e pedine per una delle storie più enigmatiche del Novecento. Mosse e contromosse in un lungo succedersi di respiri e apnee, impresse nei densi movimenti dei pezzi e nelle sublime tensione dei giocatori. E poi ancora Ostinati Officina Teatri, con Otello. Il Nivuro di Mazzaria, un originale rivisitazione della celebre tragedia scespiriana, Mario Perrotta con La turnata, Gogmagog con Quella Volta e Teatro II, Ulderico Pesce con FIATo sul collo,tino Caspanello con Rosa, i Koreja con Via, Marcello Cutugno con Bash. Senza dimenticare l aspetto pedagogico, perché I direttori artistici del Festival, Saverio La Ruina e Dario De Luca, durante il concerto di Peppe Voltarelli oltre a proporre interessanti messeinscena il Festival è sempre stata fucina di laboratori per aspiranti attori e registi. Quest anno Giancarlo Cauteruccio ha condotto il laboratorio Sull attore beckettiano, uno studio approfondito della drammaturgia del grande autore irlandese, espressione di un autentica estetica della contemporaneità. Un interessante novità il laboratorio audiovisivo guidato da Massimiliano De Simone che ha prodotto quotidianamente un diario per immagini del festival, su cui verrà realizzato in seguito un video di presentazione e documentazione. OFFERTA SUBWOOFER JBL 400 WATT 59,00 Monitor 7 montaggio da cielo - Schermo 16/ 9 ad alta definizione 1440 x 234 pixel a matrice attiva - Luci di cortesia indipendenti 3 ingressi A/V - Trasmettitore IR per cuffia senza fili Orientabile 15 dx o sx - Telecomando a corredo MONITOR A PARTIRE DA 219,00

14 ILDIARIODICASTROVILLARIILDIARIODICASTROVILLARIIL PAGINA 14 DIARIODICASTROVILLARIILDIARIO ANNO 4 N. 24 L Amministrazione comunale: il campo sportivo è agibile Avviati al Polisportivo anche i lavori della pista di atletica, dei campetti di calcetto e di tennis Pretestuose vengono definite dalla giunta Blaiotta le code polemiche sullo spostamento della partita contro il Gragnano a Rende avvenuto, si ribadisce, solo per motivi di ordine pubblico. E stata questa Amministrazione precisa il sindaco a rendere agibile il campo sportivo, che non lo era da oltre 10 anni, con progetti ed impegni di spesa, che sono stati attuati sin dall inizio del suo insediamento. Nel corso degli anni, poi, sono stati apportati ulteriori miglioramenti, soddisfacendo ogni richiesta riguardante la sicurezza dell impianto.anche in occasione dell ultima partita afferma ancora Blaiotta - l Amministrazione municipale ha provveduto rapidamente alla definizione e sistemazione dell antistadio per rimuovere ogni possibile rischio che avrebbe potuto coinvolgere gli spettatori. Per la struttura è stata inoltre impegnata l ingente cifra di 750mila euro, finalizzata a riqualificare sia la pista d atletica leggera che i campi polivalenti. Questi ultimi lavori sono iniziati - ha ricordato il primo cittadino - il 12 giugno a conclusione del campionato di calcio. Pertanto la partita tra il Gragnano ed il Castrovillari puntualizza ancora una volta Blaiotta - è stata giocata sul campo neutro del Rende, con il parere contrario dell Amministrazione comunale, solo per motivi di ordine pubblico.tale decisione - ricorda ancora il sindaco - è d assoluta e totale pertinenza del Comitato provinciale per l Ordine e la Sicurezza, presieduto dal Prefetto e di cui fanno parte, tra l altro, il Questore ed i Colonnelli dei Comandi Provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza. Non di meno l Amministrazione ha ricordato l assessore De Gaio continuerà a lavorare in ulteriore sintonia con il Commissariato locale di PS affinché la città di Castrovillari possa offrire competizioni sportive sempre più in massima sicurezza. Per cui ogni tentativo di speculare sull episodio della partita giocata a Rende, non per nostra volontà, rileva - conclude il sindaco un assoluta mancanza di cultura istituzionale e la pochezza di qualche mestatore frustrato che, non avendo argomenti, cerca, senza riuscirci, d insinuare dubbi con smaccate falsità. L Amministrazione Blaiotta è anche fortemente impegnata per migliorare le infrastrutture sportive esistenti. E quanto ha dichiarato, inoltre, l assessore allo sport del Comune di Castrovillari, Anna De Gaio, la quale ricorda che sono stati avviati i lavori concernenti la pista di atletica leggera, i campi di calcetto e di tennis del Polisportivo, aggiudicati all impresa I.C.M. srl di Castrovillari per un importo complessivo di oltre 550milaeuro e seguiti dal dirigente dei lavori pubblici, Angelo Maccari. Questi interventi precisa l assessore - andranno a completare quelli già eseguiti sul Mimmo Rende, rendendo il Polisportivo più fruibile ed accogliente. La città rende onore al Castrovillari calcio per la meritata promozione in serie D La città di Castrovillari, attraverso il Sindaco, Franco Blaiotta, il Presidente del Consiglio, Nunzio Masotina, presente l assessore allo sport,anna De Gaio, e diversi consiglieri, rende, al Castrovillari Calcio, gli onori dovuti per il suo passaggio in serie D. La manifestazione ha avuto luogo venerdi 16 giugno alle ore 19 nella Sala consiliare del Palazzo di Città, presenti il presidente Antonio Ioele, la dirigenza, i tecnici e, soprattutto, i giocatori, con tanti tifosi, amici e simpatizzanti dei colori rossoneri. Una festa dello sport per ribadire una tradizione lunga oltre ottanta anni che si risveglia per il brillante campionato effettuato dai Lupi del Pollino, i quali con sacrifici, impegno e dedizione, hanno riportato i colori della nostra Città nel calcio che conta. Grande festa rossonera al Parco Giochi Parte la campagna abbonamenti e, a breve, anche il mercato Ancora aria di festa nella città del Pollino. La storica promozione in serie D verrà infatti celebrata questo sabato al Parco Comunale dove saranno presenti tutti i protagonisti di questa vittoria. Ad organizzare il tutto l amministrazione comunale in collaborazione con gli inossidabili tifosi. Dal fronte mercato non ci sono novità di rilievo, o meglio, si aspetta la festa per poi iniziare a discutere su varie trattative, anche se radio mercato informa che il giovanissimo Cambria è nel mirino di importanti società di serie C, mentre Micieli difficilmente indosserà una maglia diversa il prossimo anno visto il suo ottimo finale di torneo. Ma sono tanti quelli che potrebbero rimanere con la casacca rossonera, anche se nel calcio ormai si sa, arrivi e partenze la fanno da padrona, per cui probabilmente non tutti i protagonisti di questa incredibile avventura saranno ancora al fianco di mister Viola anche in serie D. Non parliamo di mercato ora. Ciò che mi rende felice è la festa che ho saputo si sta organizzando a Castrovillari per sabato sera afferma Viola. Sarà l occasione per festeggiare con tutti voi questa meritata promozione continua il tecnico che sta però già lavorando al suo prossimo Castrovillari. Intanto la società ha reso noti i prezzi della campagna abbonamenti. 150 euro per la tribuna, 80 per il settore gradinata. Tessere Rosa indirizzate alle donne avranno il costo di 50 euro per la tribuna e 30 per la gradinata. Parte quindi la campagna abbonamenti per il Castrovillari calcio che si aspetta ora il dovuto riscontro da parte di tifosi, appassionati e sportivi che vorranno scrivere insieme a tutta la dirigenza rossonera un ennesima importante pagina di calcio. Nella sede sociale rossonera sono tanti gli attestati di stima pervenuti in questi giorni. Dirigenti, tifosi, squadre avversarie, esponenti della federazione, tutti, attraverso telegrammi o altro, hanno esternato gli auguri alla società castrovillarese, tra questi anche lo storico ed indimenticabile allenatore del Castrovillari calcio Romolo Marangoni che attraverso un telegramma ha voluto partecipare alla gioia della castrovillari sportiva. Quel sapore antico nella voce della radio Intanto una novità arriva sul fronte degli incarichi societari dove Pasquale Di Maio e Giuseppe Ioele, figlio del presidente e già dirigente, ricopriranno il ruolo di responsabili marketing e pubblicità. Giuseppe Ioele e Pasquale Di Maio, quest ultimo già presente nell anno della vittoria nel campionato di Promozione, ufficializzati in settimana dal presidente avranno il compito di portare linfa vitale ad una società che pare non voglia fermarsi troppo in serie D. Michele Martinisi Alcuni momenti della festa per la promozione in Eccellenza di maggio 2005 C é un sapore antico nella voce della radio, come quando il campionato veniva trasmesso solo nel secondo tempo, e l unico legame dei tifosi con la loro passione erano i toni inconfondibili di Ameri e Ciotti. Il racconto viene amplificato, perché accanto alle parole concitate, senza pause, alla mente salgono immagini evocate e fascinose: le azioni senza video diventano palleggi veloci, passaggi tutti d un fiato, e ogni tiro sibila accanto al palo. Gli eroi sono belli e concentrati e i minuti scorrono senza tempo. Ma quanti erano i radioascoltatori castrovillaresi che domenica 11 giugno ascoltavano la diretta di Radionord Castrovillari? C è chi dice 2000, chi esagera e dice Non ci è dato sapere il numero esatto, ma di sicuro lo share era elevatissimo. Si celebrava quel giorno, accanto alla vittoria del Castro la rivincita della radio sulla televisione. Walter Pellegrini, per 130 minuti, ininterrottamente, senza venire interrotto dagli altri campi, da un benchè minimo Scusa Ameri che gli consentisse di prendere fiato ci ha fatto vivere una diretta emozionante.tra il primo e secondo tempo regolamentare e supplementare, sopperiva dallo studio il Bortoluzzi nostrano, il conduttore Antonio Pandolfi sorretto da Raffaele Bengardino così teso da indurre la regia a chiamare il 118 per rianimarlo. Ma torniamo alla nostra vecchia e cara radio e a quel benedetto pomeriggio di un giorno da lupi. Domenica 11 giugno è stata una giornata di sport magica non solo per il risultato ottenuto ma, anche e soprattutto, per la partecipazione popolare ad un evento attraverso la radio che, ancora oggi, non finisce di stupire per la sua grande forza evocativa. Che fortuna hanno avuto quegli spettatori allo stadio nell aver potuto evitare di ascoltare quella voce ormai roca di Walter Pellegrini che derscriveva la drammatica lotteria dei rigori. Già, proprio un bel guaio per tutti noi incollati alla radio mentre attendevamo quegli interminabili attimi tra il fischio dell arbitro e l'arrivo del pallone in porta. Confessiamolo, molti di noi non ce l hanno fatta e dopo il primo rigore sbagliato dai rossoneri abbiamo dovuto spegnerla per prender fiato e respirare. Poi, però, magicamente, proprio nel momento del tiro decisivo di Pino Tortora, lo share si impennava. Si potevano percepire in diretta radiofonica i battiti di Walter Pellegrini, frammisti alla sua voce ormai resa afona dalla lunga diretta, mentre, in contemporanea allo studio Pandolfi inseriva il sottofondo dell inno rossonero. Pino Tortora è sul dischetto. L'arbitro fischia. Una traiettoria che vale una stagione. In quei pochi secondi nelle menti degli attoniti radioascoltatori della domenica si affastellano paure e speranze. Si attende la voce di Pellegrini che ci dica dov è andato a finire quel benedetto o maledetto pallone. Pochi secondi che durano un'eternità. RETE!!! GOAL!!! SERIE D!!!. ROBA DA NON CREDERE. Si scatena l entusiasmo in via dell Industria e il malcapitato cronista del Diario, capitato lì per caso comincia ad essere sommerso da una valanga di telefonate. Bengardino non riesce piu a stare seduto sulla sedia e dalla cabina di regia Antonio Pandolfi, ha perso ogni aplomb e il benchè minimo atteggiamento professionale traformandosi in un ultrà. Arrivano telefonate da tutta la città: ci si rende immediatamente conto che stiamo vivendo un momento di entusiasmo popolare raro per intensità e passione nella memoria collettiva della nostra città. Arriva, addirittura, una telefonata dall Iraq: è un nostro concittadino che ha seguit su Internet la diretta radiofonica di Radionord e vuole condividere l'entusiasmo con tutti i castrovillaresi. Un altro ancora telefona da Milano e gioisce della vittoria dei rossoneri perché molti dei suoi amici sono castrovillaresi. Poi telefona una signora che nella sua vita avrà visto si e no 3 partite offrendosi di fare da vivandiera ai coraggiosi radiocronisti della domenica. Poi è la volta delle emozioni e del pianto che non si riesce a trattenere. Chiama Rosalia Vigna per passarci al microfono suo padre, il grande giornalista sportivo, Cosimo Vigna, che, nonostante le precarie condizioni di salute trova la forza e il coraggio di dire Forza castrovillari, siamo grandi. Si attende il ritorno dei tifosi, i clacson delle macchine passando per via dell industria, strombazzano sotto i balconi di Radio Nord. Proprio una giornata particolare: i microfoni di una radio locale hanno saputo racconrare e condividere una bella pagina di cronaca cittadina. Angelo Filomia

15 ILDIARIODICASTROVILLARIILDIARIODICASTROVILLARIIL PAGINA 15 DIARIODICASTROVILLARIILDIARIO ANNO 4 N. 24 Castrovillari pronta per festeggiare la serie D Il momento della verità: quando non ci sono più partite che possono cambiare la classifica e le impressioni diventano certezze, è allora che si tira una linea e si guarda indietro per capire se si è raccolto quanto preventivato alla vigilia. Non fa eccezione l Astorino volley Castrovillari, giovane squadra di serie D femminile, che ha fatto da portacolori per la città del Pollino. Per scoprire come, abbiamo sentito Tiziana Feoli, il responsabile del Settore Giovanile, rivelatosi vera risorsa per la prima squadra. Allora, soddisfatti per il risultato dell anno sportivo? Credo che se ci avessero proposto il terzo posto prima dell inizio del campionato, avremmo firmato ad occhi chiusi. Non dimentichiamo che il nostro obiettivo era quello di una tranquilla salvezza contornata dalla valorizzazione di giovani ragazze che possono, ora, rappresentare davvero il futuro della squadra. Posto che le prime due della classifica (quindi le promosse in serie C) erano oggettivamente superiori alle altre, il terzo posto deve essere giustamente interpretato come un successo della politica della società e del lavoro dei tecnici e delle giocatrici. Promozione solo sfiorata, dunque, ma resta aperta la finestra del ripescaggio... Non voglio illudere nessuno: le categorie si scalano anzitutto vincendo sul campo, arrivando davanti agli altri e, ripeto, quest anno non era quello che ci eravamo prefissi. Detto ciò, non posso mancare di sottolineare che, in passato, c è stata la possibilità di promozioni a tavolino, figlie di ristrutturazioni di campionati più o meno ampie. Posso, comunque, assicurare che, nel caso dovesse verificarsi Sarà una grande festa dello sport e un occasione importante per rinverdire una tradizione che ormai è patrimonio storico del Pollino. Lo hanno dichiarato il sindaco, Franco Blaiotta, e l assessore, Anna De Gaio, ricordando che nella serata di sabato 24 giugno il Parco Giochi della città si vestirà di rossonero proprio in onore della promozione del Castrovillari Calcio in serie D. Un iniziativa voluta e dovuta - hanno ricordato gli amministratori - che organizziamo, con gioia e partecipazione convinte, insieme al presidente Ioele, alla dirigenza ed ai tifosi per ringraziare la squadra per il lavoro svolto e la città per esserle stata vicino, ma, soprattutto, per ricordare a tutti, che i campionati di questi anni, l impegno, la dedizione ed il sacrificio di tanti hanno fatto in modo che la nuova avventura calcistica ricominciasse davvero alla grande. Da queste convinzioni e certezze - aggiunge la De Gaio - bisognerà creare quell ulteriore impegno per fare del prossimo campionato un altra occasione di festa e di soddisfazione. Le sinergie tra pubblico e privato saranno importanti per tessere questa nuova scommessa che si annuncia interessante e fondamentale per dimostrare ancora una volta che il Castrovillari Calcio è una realtà intramontabile. Le iniziative in atto si muovono tutte in questa direzione. E con questa consapevolezza sostiene il sindaco che abbiamo lavorato insieme alla dirigenza, consci che una tradizione del genere non poteva e non doveva essere smarrita per i capricci di qualcuno, ma fatta propria, recuperata ed aiutata a camminare, alla luce di quel patrimonio che dal 1921 ha fatto grande ed importante ogni Stagione calcistica castrovillarese, grazie a uomini e donne appassionati a questa disciplina e che hanno sempre visto questo sport come un occasione di crescita e l espressione di un gusto, che ancora coinvolge e fa trepidare. Con queste motivazioni - concludono Blaiotta e De Gaio - invitiamo la città al Parco Giochi per una serata nel segno della più autentica castrovillaresità e dove ribadire che con questi sentimenti saremo sempre a fianco alla squadra. Fra le tante cose positive di questa annata di calcio ecco arrivare una novità importante. Da alcuni giorni è attivo il dominio il sito sui lupi del Pollino ideato e curato da anni da Vincenzo Caruso. Il sito è aggiornato costantemente ed in maniera puntuale dal suo webmaster. Un modo alternativo per essere informati quotidianamente sulle vicende del Castro. Complimenti! Volley Serie D/ Premiata la politica della società A colloquio con Tiziana Feoli, responsabile del Settore Giovanile dell Astorino una eventualità del genere e ci fosse la possibilità di essere ripescati, noi non ci faremo trovare impreparati. Altra nota certamente positiva il settore giovanile, che ha garantito successi ed ha fatto da serbatoio per la prima squadra... Esatto. Siamo molto soddisfatti di quanto abbiamo realizzato sia da un punto di vista strettamente tecnico che da un lato diciamo così futuribile. Le soddisfazioni immediate fanno morale, questo è chiaro, ma ci conforta soprattutto il fatto che il prossimo anno avremo una squadra giovane e, allo stesso tempo, non nuova al campionato di serie D. Le nostre rappresentative Under 16, Under 14 e Under 13 si sono comportate molto bene arrivando alle finali provinciali e regionali di categoria e alcune ragazze sono state convocate nelle rispettive rappresentative maturando significative esperienze. Un bel premio a chi ha sempre creduto in questo tipo di lavoro. Tre cose da cui ripartire il prossimo anno? Forse dovremo fare a meno di qualche elemento che partirà a causa degli studi universitari.a parte questo, direi che si può ripartire dal tecnico Graziano e dal suo staff che hanno fatto davvero un ottimo lavoro ed ai quali va il nostro sentito ringraziamento. Lo stesso che rivolgiamo alla Casearia Astorino ed alla Bio Resolve, i nostri partner che ci hanno sostenuto finanziariamente e che hanno permesso di sostenere una stagione pur sempre impegnativa. Infine, il gruppo con il quale vogliamo sempre cercare di migliorare i traguardi raggiunti. Se sarà serie C bene, altrimenti punteremo a fare meglio del terzo posto in serie D. In bocca al lupo. Gaetano Pugliese Restyling al Parco Giochi Al via il programma di animazione varato dall Amministrazione Si sono aperte domenica 18 giugno, per concludersi il 10 settembre prossimo, le Serate al Parco Giochi, organizzate dall Amministrazione comunale - assessorato allo sport e tempo libero, che anche quest anno ha varato un programma di quindici serate per stare allegramente in compagnia tra animazione, giochi e musica.tra l altro, il parco giochi di Castrovillari, si è rifatto il look ed è pronto ad offrire un anfiteatro completamente ristrutturato. I lavori hanno riguardato l adeguamento del piccolo anfiteatro con interventi che hanno interessato l allargamento dell ingresso dell anfiteatro e l ampliamento della pista. Questo permette ha dichiarato Anna De Gaio - una maggiore capienza per serate danzanti dando la possibilità di programmare diversi tipi di manifestazioni d intrattenimento. Intanto - preannuncia l assessore - è già stato sottoscritto il contratto per l inizio del lavori del campetto di quartiere di contrada Porcione. Quest altra realizzazione comporterà la ristrutturazione del campetto esistente, con il rifacimento del rettangolo di gioco, due panchine per gli atleti e la recinzione occorrente per rendere la struttura sicura e protetta. Il nuovo manto sarà in materiale sintetico e coprirà un apposito sottofondo, dopo la rimozione del terreno sottostante. Al campetto sarà annessa una piccola area di circa 300 mq., sistemata a verde, al fine di migliorare l impatto visivo ed acustico, appositamente recintata e dotata di un cancello pedonale, fornito di serratura. La regimentazione delle acque bianche sarà realizzata mediante un pozzetto di raccolta, posto ad un estremità del rettangolo di gioco che, a sua volta, attraverso una tubazione, convoglierà l acqua nel pozzetto già esistente sulla strada a valle del campetto. Nell ultima giornata di serie A, spareggio per decidere gli abbinamenti delle semifinali. La Plei Stescion, di Chicco Perrone al gran conpleto, supera gli Amici della Terra che scendono così al secondo posto in classifica finale di girone. La gara vede scendere in campo una PST, più che mai concentrata a vincere ed a non concedere niente agli avversari. Infatti Valente, Maradei e compagni, sfoderano ottime giocate e determinazione agonistica che li promuovono squadra leader. Gli Amici accusano l assenza di Mainieri, ma Caruso e soci, sembrano prendere bene la sconfitta in virtù del fatto che la semifinale era già certa da qualche settimana. Nell altra gara di A, l Hemingway del duo Stinca-Calabrese, supera la Carlomagno Team di mister Sposato. Gara combattuta e ben giocata da entrambe le formazioni, ma, mentre la Carlomagno ha più cambi in panca per rifiatare, l Hemingway schiera 5 gladiatori, granitici e possenti che vincono allungando nel finale. Ottima gara per Salerni, Stinca, Filidoro, Marrone e Mazzuca. A giochi ultimati queste le semifinali che porteranno al titolo: Plei Stescion vs Carlomagno Team Amici della Terra vs Hemingway Latino Team. Nell ultima giornata di serie B, non mancano sorprese ed emozioni. La più eclatante è che la Mediafin, già leggendaria compagine che si aggiudicò i due primi titoli dell era moderna del torneo di San Girolamo, chiude quest anno all ultimo posto della serie cadetta senza la possibilità di giocare neanche le semifinali e le Sabato 10 giugno 2006, si è tenuto a Dublino, in Irlanda, il Campionato Mondiale di Body Building N.A.B.B.A. A rappresentare l Italia, è stato il castrovillarese Luigi Magnelli, che, nella sua categoria, formata da 17 atleti provenienti da ogni parte del mondo, si è classificato decimo. Luigi Magnelli ha cominciato la sua attività solo per passione, ma, in pochi anni è riuscito a conquistare premi sempre più prestigiosi: Gran Prix Spezzano classificato Gran Prix dello Jonio classificato Selezione Italiana N.A.B.B.A (Cosenza) 3 classificato Selezione Italiana N.A.B.B.A classificato Selezione Italiana N.A.B.B.A assoluto Campionato Italiano N.A.B.B.A (Montecatini) 2 classificato Scempions League/In serie A, prova di forza di Plei Stescion. In serie B, il River chiude in testa finalissime. Per Oliveto e Donadio, un risultato severo, ma nel gioco del calcio e nella vita non sempre si può essere tra i protagonisti vincenti, ed il loro posto di amici e simpatici sostenitori del movimento Scempions League, rimane più forte che mai. Ed allora, forza Mediafin ci vediamo l anno prossimo. Per l Hair Sistem una meritata qualificazione, ai danni dei mediafini, ma non riuscirci sarebbe stato per Mazza, Raì, Carlomagno, Marangon e soci una vera umiliazione. Nello scontro al vertice della serie B invece il River, di mister Gaudenti, supera un Real Scaluno, svogliato e con la testa già alle semifinali con lo spauracchio di dover incontrare l incognita Hair Sistem. Ne esce una gara ben giocata da Rocca e compagni, che pur se con gli uomini contati, amministrano e vincono. Il Real lascia la testa della classifica di serie B, dopo ben due tornei, scende al secondo posto, ma pensa già a come scardinare le difese avversarie, puntando sempre su un equilibrio tattico sbilanciato alla difesa. La Tavernetta del duo Capano- Musmanno, che ha riposato, affronterà le semifinali con il bomber Luca Oliveto, affamato di reti, in lotta per la classifica marcatori che gli sfuggì all ultima giornata dello scorso torneo. Queste le semifinali della serie B: River Plate vs Hair Sistem Real Scaluno vs La Tavernetta Francesco Stinca

16 ILDIARIODICASTROVILLARIILDIARIODICASTROVILLARIIL DIARIODICASTROVILLARIILDIARIO ANNO 4 N. 24 PAGINA 16 CIMINELLI tel POSEIDON ORARI / / ATOMIC CAFE tel OMEN - IL PRESAGIO orari /19.30 / D ATRI VIA ROMA DISTRIBUTORI Turno Festivo Q8 Viale del Lavoro Esso Corso Calabria Sabato 24 giugno Castrovillari - Spazio aperto del Polifunzionale San Girolamo - ore La scuola di Danza KHOREIA 2000 presenta dieci anni insieme.a seguire Gran Galà della Danza. Coreografie Rosy Parrotta, testi Angela Micieli. In funzione un punto ristoro a cura del Centro Sociale Giovanni Paolo II. Ingresso gratuito 24 Giugno - 2 Luglio Frascineto - Calabria Festival - Primo Festival Internazionale del Folklore - Manifestazione, organizzata in occasione dei festeggiamenti in onore dei SS. Pietro e Paolo Previste le esibizioni di gruppi folkloristici locali e stranieri: Serbia, Grecia, Bulgaria, Kosovo. Sabato 24 e domenica 25 giugno Mormanno Località Pantano - Il Motoclub Castrovillari invita la popolazione motociclistica castrovillarese a partecipare al MOTORADUNO DEL POLLINO. Lunedì 26 giugno Castrovillari Teatro Sybaris ore L assessorato allo sport, turismo e tempo libero, in collaborazione con il complesso bandistico Città di Morano, presenta La Cenerentola di Gioacchino Rossigni Direttore Massimo Celiberto. Martedi 27 giugno - 4 luglio Castrovillari - Motivare il ed al Volontariato è il titolo di un percorso formativo - culturale, organizzato dal Centro Servizi per il Volontariato della Provincia di Cosenza, che si terrà a Castrovillari tutti i martedi dalle ore 16 alle ore La comunicazione al Comune di Castrovillari è pervenuta da parte del direttore dell onlus, Gianni Malgari. Tali appuntamenti rientrano nelle attività formative che il Centro Servizi sta promuovendo per il volontariato nella provincia di Cosenza. Mercoledì 28 giugno Castrovillari Sala consiliare ore Consiglio comunale convocato su decisione unanime dei capigruppo consiliari, dal presidente del Consiglio, Nunzio Masotina. All ordine del giorno l approvazione verbali sedute precedenti, interpellanze ed interrogazioni, la situazione politica e amministrativa, l approvazione di Statuto e Regolamento oltre a una delibera riguardante il riconoscimento dei debiti fuori bilancio. Lunedì 3 luglio Castrovillari Protoconvento Francescano ore Presentazione del progetto Estate sicura promosso dall Amministrazione comunale - Assessorato alle politiche sociali, in compartecipazione con l associazione Lipambiente Onlus. Il progetto è stato pensato per offrire aiuto agli anziani in difficoltà fisica o socio economica che vivono una particolare situazione di solitudine soprattutto nel periodo estivo, quando si evidenzia la necessità di aiutarli concretamente.

Merate: Vita che dona vita. La donazione al centro del convegno tra associazioni ed enti

Merate: Vita che dona vita. La donazione al centro del convegno tra associazioni ed enti Scritto Mercoledì 23 maggio 2012 alle 17:42 Merate: Vita che dona vita. La donazione al centro del convegno tra associazioni ed enti Mielomi, leucemie, linfomi, neoplasie del sangue: sempre più spesso

Dettagli

Classe 2^D A.S. 2003/2004. Scuola Media Statale Vibo Marina

Classe 2^D A.S. 2003/2004. Scuola Media Statale Vibo Marina Classe 2^D A.S. 2003/2004 Scuola Media Statale Vibo Marina 1 Presentazione Introduzione La composizione del sangue Cos è il midollo osseo Alcune malattie del sangue: anemia mediterranea e leucemia. Il

Dettagli

Verbale redatto ai sensi dell art 21 comma 2 Regolamento per il Consiglio Comunale. Seduta del 10 gennaio 2013

Verbale redatto ai sensi dell art 21 comma 2 Regolamento per il Consiglio Comunale. Seduta del 10 gennaio 2013 COMUNE DI COMO COMMISSIONE CONSILIARE III Sanità e Servizi Sociali, Istruzione, Cultura, Sport, Turismo e Tempo Libero, Politiche Giovanili Verbale redatto ai sensi dell art 21 comma 2 Regolamento per

Dettagli

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE Saluto tutti i presenti: iscritti, simpatizzanti rappresentanti dei partiti..

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

S E N A T O D E L L A R E P U B B L I C A

S E N A T O D E L L A R E P U B B L I C A S E N A T O D E L L A R E P U B B L I C A X I I I L E G I S L A T U R A 8 a COMMISSIONE PERMANENTE (Lavori pubblici, comunicazioni) 4 o R e s o c o n t o s t e n o g r a f i c o SEDUTA DI MARTEDÌ 5 NOVEMBRE

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE GAVA, ANTONIONE, MISTRELLO DESTRO, SANTORI, SARDELLI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE GAVA, ANTONIONE, MISTRELLO DESTRO, SANTORI, SARDELLI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 5097 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI GAVA, ANTONIONE, MISTRELLO DESTRO, SANTORI, SARDELLI Disposizioni sanzionatorie per la violazione

Dettagli

Notizie dal Consiglio Comunale A cura del Gruppo Consiliare Uniti Per Burago Anno 0 Numero 0

Notizie dal Consiglio Comunale A cura del Gruppo Consiliare Uniti Per Burago Anno 0 Numero 0 Notizie dal Consiglio Comunale A cura del Gruppo Consiliare Uniti Per Burago Anno 0 Numero 0 Siamo qui... Ad un anno di distanza dalle elezioni comunali usciamo con questo nuova pubblicazione il cui obbiettivo

Dettagli

Siamo in tanti, oggi, in questa sala e questo è un fatto positivo per il nostro partito e per gli appuntamenti che lo stanno attendendo.

Siamo in tanti, oggi, in questa sala e questo è un fatto positivo per il nostro partito e per gli appuntamenti che lo stanno attendendo. Sintesi del discorso di presentazione della mozione per la candidatura a segretario provinciale di Renato Veronesi, espressosi liberamente, senza l ausilio di una traccia scritta, durante i lavori della

Dettagli

Giuseppe Iosa. Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo

Giuseppe Iosa. Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo Giuseppe Iosa Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo Domenica, 19 aprile 2015 Premessa Il Partito Democratico di Peschiera Borromeo,

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

Trascrizione dell intervento di Rino Campioni 17 maggio 2011

Trascrizione dell intervento di Rino Campioni 17 maggio 2011 Trascrizione dell intervento di Rino Campioni 17 maggio 2011 La relazione di Sergio Veneziani contiene tutta la struttura dell idea che noi abbiamo di Auser attraverso gli strumenti per qualificare e migliorare,

Dettagli

Deliberazione del Consiglio Comunale di Noto del 25/10/2010

Deliberazione del Consiglio Comunale di Noto del 25/10/2010 Deliberazione del Consiglio Comunale di Noto del 25/10/2010 Il Consiglio Comunale di Noto, riunito in seduta urgente permanente con all ordine del giorno Atto indirizzo per contrastare il provvedimento

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA N. 627 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori LIBÈ, MARCONI, POLI, MONACELLI, BUTTIGLIONE, MAFFIOLI, TREMATERRA, FORTE, ZANOLETTI, MANNINO, CUFFARO, PETERLINI,

Dettagli

C O M U N E D I O S T U N I Provincia di Brindisi * * * * * REGOLAMENTO DEL COMITATO CITTADINO PER LE PARI OPPORTUNITA FRA UOMO E DONNA

C O M U N E D I O S T U N I Provincia di Brindisi * * * * * REGOLAMENTO DEL COMITATO CITTADINO PER LE PARI OPPORTUNITA FRA UOMO E DONNA C O M U N E D I O S T U N I Provincia di Brindisi * * * * * REGOLAMENTO DEL COMITATO CITTADINO PER LE PARI OPPORTUNITA FRA UOMO E DONNA approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 18 del 18.05.05

Dettagli

Dirigente ASL I fascia - UFFICIO COMMISSIONI INVALIDI CIVILI DI REGGIO CALABRIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dirigente ASL I fascia - UFFICIO COMMISSIONI INVALIDI CIVILI DI REGGIO CALABRIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA INFORMAZIONI PERSONALI Nome Cilione Fortunato Data di nascita 30/07/1950 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA Dirigente ASL I fascia - UFFICIO COMMISSIONI

Dettagli

COMITATO PARITETICO DEL VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI FORLI CESENA STATUTO - REGOLAMENTO

COMITATO PARITETICO DEL VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI FORLI CESENA STATUTO - REGOLAMENTO COMITATO PARITETICO DEL VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI FORLI CESENA ART. 1 Istituzione STATUTO - REGOLAMENTO E istituito ai sensi dell art. 23 della L.R. 21 Febbraio 2005, n.12 il Comitato Paritetico

Dettagli

Lions Clubs International

Lions Clubs International Un iniziativa Lions Clubs International Distretto 108 Ya Governatore: Avv. Michele Roperto Anno sociale 2011-2012 Responsabile distrettuale tema di studio nazionale La donazione del sangue del cordone

Dettagli

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza presentazione a cura di Fondazione di Piacenza e Vigevano Dopo 26 anni dall apertura del Teatro San Matteo, Teatro Gioco Vita

Dettagli

S E N A T O D E L L A R E P U B B L I C A

S E N A T O D E L L A R E P U B B L I C A S E N A T O D E L L A R E P U B B L I C A X I I I L E G I S L A T U R A N. 1152 D I S E G N O D I L E G G E d iniziativa del senatore TERRACINI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 31 LUGLIO 1996 Istituzione

Dettagli

Sai cosa fa l AIL per il reparto di Oncoematologia Pediatrica di Padova?

Sai cosa fa l AIL per il reparto di Oncoematologia Pediatrica di Padova? L A.I.L. - Sezione di Padova ONLUS e la Clinica di Oncoematologia Pediatrica di Padova dal 1975 INSIEME per la VITA Sai cosa fa l AIL per il reparto di Oncoematologia Pediatrica di Padova? Passato, presente,

Dettagli

27 maggio 2014. Trapianti di cornea, primato del Santa Maria Nuova. Donazione di organi: tante idee dagli studenti per il concorso dell'aido

27 maggio 2014. Trapianti di cornea, primato del Santa Maria Nuova. Donazione di organi: tante idee dagli studenti per il concorso dell'aido 27 maggio 2014 27/05/14 Gazzetta di Reggio Trapianti di cornea, primato del Santa Maria Nuova 26/05/14 Gazzetta di Parma.it Donazione di organi: tante idee dagli studenti per il concorso dell'aido Beppe

Dettagli

Banca del Sangue Cordonale di Cagliari Una possibilità in più per tutti

Banca del Sangue Cordonale di Cagliari Una possibilità in più per tutti Banca del Sangue Cordonale di Cagliari Una possibilità in più per tutti Sede: Piano terra, Presidio Ospedaliero Binaghi via Is Guadazzonis n.2-09126 Cagliari Struttura della Banca del Sangue Cordonale

Dettagli

COMUNE DI TERLIZZI Provincia di Bari

COMUNE DI TERLIZZI Provincia di Bari REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ALBO E IL FUNZIONAMENTO DELLA CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI ^^^^^^^^^^^^^^ INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI 1 - PRINCIPIO DI SUSSIDIARIETA 2 - REQUISITI FONDAMENTALI

Dettagli

Gentile/i Signora/i, R7122 Scheda Informativa relativa alla donazione. Ed. 1del 09/12/2010 Rev. 1 del 11/07/2011

Gentile/i Signora/i, R7122 Scheda Informativa relativa alla donazione. Ed. 1del 09/12/2010 Rev. 1 del 11/07/2011 Gentile/i Signora/i, il sangue contenuto nel cordone ombelicale (SCO) e raccolto al momento del parto, rappresenta una preziosa sorgente di cellule staminali emopoietiche, quelle stesse cellule che sono

Dettagli

DI CORSA FINO AL MIDOLLO. 2a edizione Torino, Parco del Valentino 13 settembre 2015

DI CORSA FINO AL MIDOLLO. 2a edizione Torino, Parco del Valentino 13 settembre 2015 DI CORSA FINO AL MIDOLLO 2a edizione Torino, Parco del Valentino 13 settembre 2015 Di corsa fino al Midollo è una corsa non competitiva organizzata da ADMO Peperoncino Running in collaborazione con ADMO

Dettagli

CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO. Cari castellani,

CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO. Cari castellani, CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO Cari castellani, è la prima occasione utile per sentirci con un po' più di calma dopo queste due settimane, a parte qualche post su Facebook che ha tentato di dar conto

Dettagli

Regolamento del Forum Comunale Giovani

Regolamento del Forum Comunale Giovani COMUNE DI CASTELVENERE Provincia di Benevento ------ Regolamento del Forum Comunale Giovani 1 INDICE Art. 1 - Art. 2 - Art. 3 - Art. 4 - Art. 5 - Art. 6 - Art. 7 - Art. 8 - Art. 9 - Art. 10 - Art. 11 -

Dettagli

Ehi tu! Hai midollo? : tornano le iniziative dell'admo

Ehi tu! Hai midollo? : tornano le iniziative dell'admo Società Ehi tu! Hai midollo? : tornano le iniziative dell'admo Il 21 e il 28 settembre numerose piazze in Italia ospiteranno le iniziative per la sensibilizzazione sulla donazione di midollo. Admo, clown

Dettagli

MODULO INFORMATIVO PER IL COUNSELLING SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE

MODULO INFORMATIVO PER IL COUNSELLING SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE DIREZIONE SANITARIA DI PRESIDIO TEL. 02 5503.2143-2570 3202 FAX 0255185528 e-mail direzione.presidio@policlinico.mi.it P.01.CLT.M.03 PAGINA 1 DI 6 MODULO INFORMATIVO PER IL COUNSELLING SULLA RACCOLTA E

Dettagli

STATUTO AMRI ONLUS. Art.1 DENOMINAZIONE SEDE E DURATA

STATUTO AMRI ONLUS. Art.1 DENOMINAZIONE SEDE E DURATA STATUTO AMRI ONLUS Art.1 DENOMINAZIONE SEDE E DURATA E istituita una Associazione di volontari denominata ASSOCIAZIONE PER LE MALATTIE REUMATICHE INFANTILI, indicata anche con la sigla AMRI. L Associazione

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 1946 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI PORETTI, BELTRANDI, BIANCHI, CAPEZZONE, CIOFFI, DATO, DE ZULUETA, D ELIA, DIOGUARDI, GARNERO

Dettagli

VERBALE N 2 DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO

VERBALE N 2 DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO VERBALE N 2 DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO Il giorno 09 maggio, dell anno 2013, alle ore 17.00, presso la sede centrale, in Via Emilia, n. 10, dell Istituto Comprensivo Giorgio Vasari di Arezzo, si riunisce

Dettagli

Cremona2030: una nuova governance locale per costruire territorio e sviluppo sociale

Cremona2030: una nuova governance locale per costruire territorio e sviluppo sociale dalla PROVINCIA al nuovo ENTE di AREA VASTA Cremona2030: una nuova governance locale per costruire territorio e sviluppo sociale a cura della federazione del PD di Cremona La legge 56/2014: limiti, rischi

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE FARINA COSCIONI, MAURIZIO TURCO, BERNARDINI, BELTRANDI, MECACCI, ZAMPARUTTI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE FARINA COSCIONI, MAURIZIO TURCO, BERNARDINI, BELTRANDI, MECACCI, ZAMPARUTTI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2859 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI FARINA COSCIONI, MAURIZIO TURCO, BERNARDINI, BELTRANDI, MECACCI, ZAMPARUTTI Disposizioni

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato BARANI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato BARANI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 4747 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato BARANI Disciplina dei centri pubblici e privati di raccolta, conservazione e distribuzione

Dettagli

CONSULTA DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE. Premessa della Dirigente

CONSULTA DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE. Premessa della Dirigente Allegato n. 1 C.I. del 29.04.2014 ISTITUTO COMPRENSIVO MONTEMARCIANO MARINA Via G. Marotti, 26 60018 MONTEMARCIANO (AN) ic.montemarciano@libero.it - www.icsmontemarciano.it Tel. 071 915239 - Fax 071 915050

Dettagli

LA REGOLAZIONE TARIFFARIA DEGLI INVESTIMENTI NEI SERVIZI PUBBLICI

LA REGOLAZIONE TARIFFARIA DEGLI INVESTIMENTI NEI SERVIZI PUBBLICI Convegno LA REGOLAZIONE TARIFFARIA DEGLI INVESTIMENTI NEI SERVIZI PUBBLICI Esperienze a confronto e prospettive per i servizi idrici 14 dicembre 2011 Intervento di Luciano Baggiani, Presidente dell ANEA

Dettagli

IL DONO È ALTRUISMO. UN AIUTO PER LA RICERCA È SOLIDARIETÀ. INSIEME DANNO UNA SPERANZA AL MONDO.

IL DONO È ALTRUISMO. UN AIUTO PER LA RICERCA È SOLIDARIETÀ. INSIEME DANNO UNA SPERANZA AL MONDO. IL DONO È ALTRUISMO. UN AIUTO PER LA RICERCA È SOLIDARIETÀ. INSIEME DANNO UNA SPERANZA AL MONDO. SABATO 21 E DOMENICA 22 NOVEMBRE Centro d Abruzzo Ipercoop San Giovanni Teatino www.centrodabruzzo.com Chi

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Lettera alle Mamme_Layout 1 11/09/2015 17:10 Pagina 1 Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Dialogo con le mamme che subiscono violenza in famiglia

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Priority mom Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Cosa posso fare per interrompere subito la violenza? rivolgiti alle Forze dell Ordine o al Servizio Sociale più vicino chiedi aiuto al Centro

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Dialogo con le mamme che subiscono violenza in famiglia per conoscere l intervento della giustizia minorile Indice:

Dettagli

PAZIENTI, FAMIGLIARI, DONATORI DI MIDOLLO E MEDICI SI INCONTRANO IN OCCASIONE DI UN CONVEGNO INTERNAZIONALE

PAZIENTI, FAMIGLIARI, DONATORI DI MIDOLLO E MEDICI SI INCONTRANO IN OCCASIONE DI UN CONVEGNO INTERNAZIONALE COMUNICATO STAMPA Milano, Lunedì 17 Marzo 2014 PAZIENTI, FAMIGLIARI, DONATORI DI MIDOLLO E MEDICI SI INCONTRANO IN OCCASIONE DI UN CONVEGNO INTERNAZIONALE A la fine di questo mese, in occasione del 40

Dettagli

COMMISSIONI RIUNITE. I (Affari costituzionali, della Presidenza del Consiglio e interni) e XII (Affari sociali)

COMMISSIONI RIUNITE. I (Affari costituzionali, della Presidenza del Consiglio e interni) e XII (Affari sociali) Martedì 15 febbraio 2011 3 Commissioni riunite I e XII COMMISSIONI RIUNITE I (Affari costituzionali, della Presidenza del Consiglio e interni) e XII (Affari sociali) S O M M A R I O SEDE REFERENTE: Istituzione

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

Rilevazione 25 Novembre 2013. OSSERVATORIO SOCIO-POLITICO Le due arene: lo stadio della società contro il ring della politica

Rilevazione 25 Novembre 2013. OSSERVATORIO SOCIO-POLITICO Le due arene: lo stadio della società contro il ring della politica Rilevazione 25 Novembre 2013 OSSERVATORIO SOCIO-POLITICO Le due arene: lo stadio della società contro il ring della politica Le notizie della settimana: la Sardegna concentra tutta l attenzione L alluvione

Dettagli

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate via Codussi, 7 414 Bergamo Tel 03543373 Fax: 0357033- www.darosciate.it e-mail: segreteria@darosciate.it -

Dettagli

Scritto da Giampiero Vagnoni Martedì 24 Aprile 2007 09:05 - Ultimo aggiornamento Martedì 24 Aprile 2007 14:25

Scritto da Giampiero Vagnoni Martedì 24 Aprile 2007 09:05 - Ultimo aggiornamento Martedì 24 Aprile 2007 14:25 Domande e risposte su Donazioni e Trapianti Si è svolta lo scorso giovedì 15 marzo presso la Casa del Volontariato la prima di una serie di serate dedicate all informazione sul tema delle Donazioni e Trapianti

Dettagli

Lista n. 3 UNITI PER L AGRARIA PROGRAMMA ELETTORALE TRADIZIONE INNOVAZIONE SVILUPPO

Lista n. 3 UNITI PER L AGRARIA PROGRAMMA ELETTORALE TRADIZIONE INNOVAZIONE SVILUPPO Lista n. 3 UNITI PER L AGRARIA PROGRAMMA ELETTORALE TRADIZIONE INNOVAZIONE SVILUPPO ELENCO CANDIDATI Candidato alla carica di Presidente Fabio Colaiacomo nato a Roma il 14 marzo 1969 residente a Campagnano

Dettagli

ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO ALZHEIMER IMOLA O N L U S STATUTO

ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO ALZHEIMER IMOLA O N L U S STATUTO ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO ALZHEIMER IMOLA O N L U S STATUTO Art. 1 E costituita, con sede in Imola, una Associazione non riconosciuta, senza scopo di lucro, e per fini esclusivi di solidarietà, denominata

Dettagli

Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani

Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani Autore: Alban Trungu Categoria : Mondo Migrante Data : 15 febbraio 2011 Intervista con Khalid Chaouki, responsabile immigrazione e seconde generazioni dei

Dettagli

STATUTO A.N.G.S.A. Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici, Piemonte Onlus

STATUTO A.N.G.S.A. Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici, Piemonte Onlus STATUTO A.N.G.S.A. Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici, Piemonte Onlus Art. 1 COSTITUZIONE DENOMINAZIONE E SEDE 1. E costituita tra i genitori, familiari e tutori di persone affette da sindrome

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI Proposta di legge 5097 XVI Legislatura

CAMERA DEI DEPUTATI Proposta di legge 5097 XVI Legislatura CAMERA DEI DEPUTATI Proposta di legge 5097 XVI Legislatura Disposizioni sanzionatorie per la violazione della disciplina in materia di prelievo, conservazione e utilizzazione del sangue del cordone ombelicale

Dettagli

Atto di indirizzo sulle garanzie del pluralismo nell informazione e nei programmi di approfondimento del servizio pubblico radiotelevisivo

Atto di indirizzo sulle garanzie del pluralismo nell informazione e nei programmi di approfondimento del servizio pubblico radiotelevisivo Atto di indirizzo sulle garanzie del pluralismo nell informazione e nei programmi di approfondimento del servizio pubblico radiotelevisivo La Commissione parlamentare per l indirizzo generale e la vigilanza

Dettagli

Brevi indicazioni operative per le famiglie

Brevi indicazioni operative per le famiglie Brevi indicazioni operative per le famiglie È consigliato un abbigliamento comodo, con scarpe da ginnastica, per permettere ai bambini di giocare senza difficoltà. I bambini che entrano al Centro dopo

Dettagli

Senato della Repubblica 26 giugno 2008

Senato della Repubblica 26 giugno 2008 Senato della Repubblica 26 giugno 2008 Svolgimento di interrogazioni a risposta immediata, ai sensi dell articolo 151-bis del Regolamento, sulla conservazione autologa dei cordoni ombelicali Atto n. 3-00101

Dettagli

Sequestro Confisca Lavoro: conversazione sulla legalità alla presenza del Ministro Alfano

Sequestro Confisca Lavoro: conversazione sulla legalità alla presenza del Ministro Alfano Sequestro Confisca Lavoro: conversazione sulla legalità alla presenza del Ministro Alfano Il convegno, svoltosi ad Acireale il 27 febbraio 2015 per iniziativa della Diocesi di Acireale assieme alla Associazione

Dettagli

DONAZIONE SANGUE DA CORDONE OMBELICALE

DONAZIONE SANGUE DA CORDONE OMBELICALE DONAZIONE SANGUE DA CORDONE OMBELICALE Sono passati molti anni da quando si sono sperimentati i primi trapianti. Oggi trasferire gli organi da un corpo che muore ad uno che può continuare a vivere, non

Dettagli

Educare alla responsabilità per costruire la città dell uomo Educare alla vita buona del Vangelo.

Educare alla responsabilità per costruire la città dell uomo Educare alla vita buona del Vangelo. Carissimi, a nome dell Azione Cattolica diocesana un saluto e un ringraziamento per la vostra partecipazione a questo momento che nasce nell ambito di un Progetto formativo di Azione Cattolica che mira

Dettagli

PROPOSTA per la REALIZZAZIONE di un SERVIZIO DI ACCOGLIENZA per FAMIGLIE di MINORI con CARDIOPATIE CONGENITE

PROPOSTA per la REALIZZAZIONE di un SERVIZIO DI ACCOGLIENZA per FAMIGLIE di MINORI con CARDIOPATIE CONGENITE PROGETTO : LA CASA DEI CUORI PROPOSTA per la REALIZZAZIONE di un SERVIZIO DI ACCOGLIENZA per FAMIGLIE di MINORI con CARDIOPATIE CONGENITE Richiesta al Comune di Bologna dell assegnazione di immobile di

Dettagli

STATUTO AIP ONLUS NAZIONALE - Approvato dai Soci il 05.06.04

STATUTO AIP ONLUS NAZIONALE - Approvato dai Soci il 05.06.04 STATUTO DELL ORGANIZZAZIONE DI VOLONTARIATO ASSOCIAZIONE PER LE IMMUNODEFICIENZE PRIMITIVE - ONLUS (Modello trasmesso da Regione Lombardia Conforme a 266/91 e 460/97) Art. 1 Costituzione 1.1. E costituita

Dettagli

CITTÀ DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani

CITTÀ DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani CITTÀ DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani Deliberazione del Consiglio Comunale n. 53 OGGETTO: Surroga del Consigliere Giuseppe Rizzo con il primo dei non eletti nella lista FINI (F.L.I) Sig. Calogero

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 10/11/12 Ottobre 2015

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 10/11/12 Ottobre 2015 Pagina 1 di 5 rassegna stampa 10/11/12 Ottobre 2015 IL CITTADINO Lodi Indagini sul concorsone, i carabinieri anche al Ced (10/10/2015) Ospedali, Rossi venga in audizione in consiglio (10/10/2015) Lettere

Dettagli

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza Dopo aver letto attentamente il seguente articolo giornalistico, Il delitto Custra e la fuga a Rio. Il latitante Mancini ora è libero, il candidato risponda ai seguenti quesiti tenento conto che la risposta

Dettagli

1 di 5 11/01/2012 0.26

1 di 5 11/01/2012 0.26 1 di 5 11/01/2012 0.26 HOME S.O.S. CORRIERE S.O.S. AVVOCATO GALLERIA NUMERI UTILI JOB CONTATTI PUBBLICITÀ ATTUALITÀ CONCORSI COMMERCIO ANIMALI VINO SCUOLA INCHIESTE SANITÀ ITALIA SALUTE SOCIALE EVENTI

Dettagli

STATUTO Art.1 - Costituzione, denominazione e sede La Via dell Albero Art.2 - Scopo e oggetto sociale

STATUTO Art.1 - Costituzione, denominazione e sede La Via dell Albero Art.2 - Scopo e oggetto sociale STATUTO Art.1 - Costituzione, denominazione e sede E costituita l associazione di promozione sociale, ai sensi della legge n.383/2000, denominata La Via dell Albero, con sede a Bibbiena, in via Roma nr.

Dettagli

La donazione del sangue da cordone ombelicale

La donazione del sangue da cordone ombelicale La donazione del sangue da cordone ombelicale Il sangue del cordone ombelicale è una fonte importante di cellule staminali emopoietiche Le cellule staminali emopoietiche: sono cellule in grado di dividersi

Dettagli

CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI TEMPIO PAUSANIA REGOLAMENTO INTERNO DEL COA DI TEMPIO PAUSANIA PREAMBOLO

CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI TEMPIO PAUSANIA REGOLAMENTO INTERNO DEL COA DI TEMPIO PAUSANIA PREAMBOLO CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI TEMPIO PAUSANIA REGOLAMENTO INTERNO DEL COA DI TEMPIO PAUSANIA PREAMBOLO Il presente Regolamento disciplina l attività del Consiglio dell Ordine Forense di Tempio

Dettagli

VI Giornata Mondiale per la consapevolezza dell autismo. Le iniziative a Parma

VI Giornata Mondiale per la consapevolezza dell autismo. Le iniziative a Parma Conferenza stampa VI Giornata Mondiale per la consapevolezza dell autismo. Le iniziative a Parma Parma, 2 aprile 2013 Via La Spezia n. 147, ore 11,30 Intervengono Laura Rossi, Assessore al Welfare Comune

Dettagli

LA DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO Italian bone marrow donor registry (I.B.M.D.R.)

LA DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO Italian bone marrow donor registry (I.B.M.D.R.) LA DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO Italian bone marrow donor registry (I.B.M.D.R.) Donazione di midollo osseo o di cellule staminali emopoietiche da sangue periferico? Un tempo esisteva soltanto la donazione

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CARMINE CARPINO Indirizzo VIA C. CARRA TRAV 1^ N 8 87036 RENDE (CS) Telefono 0984/466848 328/3824160 Fax E-mail carpino64@libero.it

Dettagli

CONSIGLIO DIRETTIVO. Roma, giovedì 10 settembre 2015, ore 10.30 13.30. FNOMCeO - sala del comitato centrale II piano scala B

CONSIGLIO DIRETTIVO. Roma, giovedì 10 settembre 2015, ore 10.30 13.30. FNOMCeO - sala del comitato centrale II piano scala B CONSIGLIO DIRETTIVO Roma, giovedì 10 settembre 2015, ore 10.30 13.30 FNOMCeO - sala del comitato centrale II piano scala B Piazza Cola di Rienzo 80/A - Roma Ordine del Giorno: Comunicazioni del Presidente

Dettagli

S E N A T O D E L L A R E P U B B L I C A

S E N A T O D E L L A R E P U B B L I C A S E N A T O D E L L A R E P U B B L I C A X I I I L E G I S L A T U R A N. 941 D I S E G N O D I L E G G E d iniziativa dei senatori FUMAGALLI CARULLI, CIRAMI, NAVA, NAPOLI Bruno e NAPOLI Roberto COMUNICATO

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE L ISOLA VOLANTE

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE L ISOLA VOLANTE STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE L ISOLA VOLANTE Art.1 DENOMINAZIONE e SEDE: Nello spirito della Costituzione della Repubblica Italiana ed in ossequio a quanto previsto dagli art.36 e seguenti del Codice

Dettagli

LA CALABRIA CHE VORREMMO dal punto di vista Sanità

LA CALABRIA CHE VORREMMO dal punto di vista Sanità LA CALABRIA CHE VORREMMO dal punto di vista Sanità È con vivo piacere che ho accettato l invito dell Associazione Calabro-Lombarda a trattare questo spinoso argomento. Sarebbe molto bello sentir parlare

Dettagli

- Organizza laboratori e seminari di studio sulle tematiche oggetto dell attività per gli studenti e corsi di formazione per i docenti;

- Organizza laboratori e seminari di studio sulle tematiche oggetto dell attività per gli studenti e corsi di formazione per i docenti; h) l uso, nella denominazione ed in qualsivoglia segno distintivo o comunicazione rivolta al pubblico, della locuzione «organizzazione non lucrativa di utilità sociale» o dell acronimo «ONLUS». ART. 3

Dettagli

C O M U N E D I M O N T E V A G O PROVINCIA DI AGRIGENTO

C O M U N E D I M O N T E V A G O PROVINCIA DI AGRIGENTO Città Termale C O M U N E D I M O N T E V A G O PROVINCIA DI AGRIGENTO Originale di Deliberazione del Consiglio Comunale N 79 del Registro Delibere Data 06.11.2009 OGGETTO: Parco Eolico ed energie alternative.

Dettagli

DONATORE ADMO, DONATORE DI VITA 2 EDIZIONE

DONATORE ADMO, DONATORE DI VITA 2 EDIZIONE SINTESI SCHEDA PROGETTO Ente proponente il progetto: A.D.M.O. ASSOCIAZIONE DONATORI MIDOLLO OSSEO EMILIA ROMAGNA ONLUS DONATORE ADMO, DONATORE DI VITA 2 EDIZIONE Settore e Area di intervento: Educazione

Dettagli

Educare alla solidarietà, scoprire il volontariato

Educare alla solidarietà, scoprire il volontariato Educare alla solidarietà, scoprire il volontariato Il progetto Educare alla solidarietà, scoprire il volontariato è nato in seguito ad un progetto pilota avviato durante l anno scolastico 1999/2000 e presentato

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 16 giugno 2016

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 16 giugno 2016 COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 16 giugno 2016 COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 16 giugno 2016 16/06/2016 Pagina 21 PIER LUIGI TROMBETTA Dipendente in prova denuncia il titolare:

Dettagli

REGIONE DEL VENETO AZIENDA ULSS N. 7 PIEVE DI SOLIGO (TV) MODULO INFORMATIVO SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE

REGIONE DEL VENETO AZIENDA ULSS N. 7 PIEVE DI SOLIGO (TV) MODULO INFORMATIVO SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE MODULO INFORMATIVO SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE Gent.ma Sig.ra / Gent.mo Sig.re, Le chiediamo di leggere con attenzione le informazioni sotto riportate e di rispondere

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica N. 913

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica N. 913 Senato della Repubblica XVII LEGISLATURA N. 913 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori GRANAIOLA, AMATI, ALBANO, CUCCA, DE BIASI, FAVERO, GUERRIERI, LAI, LO GIUDICE, LUMIA, MANASSERO, MATTESINI, MATURANI,

Dettagli

Legge regionale 18 dicembre 2007, n. 23

Legge regionale 18 dicembre 2007, n. 23 Legge regionale 18 dicembre 2007, n. 23 Istituzione del Registro dei donatori di cellule staminali emopoietiche Regolamentazione e organizzazione della rete di raccolta (B. U. Regione Basilicata N. 58

Dettagli

LE ATTIVITA DI PRELIEVO E TRAPIANTO COME LEVA STRATEGICA PER LA PROGRAMMAZIONE E RIORGANIZZAZIONE AZIENDALE.

LE ATTIVITA DI PRELIEVO E TRAPIANTO COME LEVA STRATEGICA PER LA PROGRAMMAZIONE E RIORGANIZZAZIONE AZIENDALE. FORUMPA SANITA' 2001 Azienda Ospedaliera Niguarda Cà Granda Direzione Sanitaria LE ATTIVITA DI PRELIEVO E TRAPIANTO COME LEVA STRATEGICA PER LA PROGRAMMAZIONE E RIORGANIZZAZIONE AZIENDALE. Parte 1 : Anagrafica

Dettagli

Ventesimo anniversario del Registro Italiano Donatori di CSE

Ventesimo anniversario del Registro Italiano Donatori di CSE Ventesimo anniversario del Registro Italiano Donatori di CSE Il 2009 rappresenta un anno di grande importanza per il Registro Italiano Donatori di Midollo Osseo (IBMDR): si festeggia, infatti, il ventesimo

Dettagli

L ASD GS AMATORI PESCARA BASKET è stata appositamente costituita per la realizzazione del Parco Sportivo Polivalente AMATORI PESCARA.

L ASD GS AMATORI PESCARA BASKET è stata appositamente costituita per la realizzazione del Parco Sportivo Polivalente AMATORI PESCARA. L ASD GS AMATORI PESCARA BASKET è stata appositamente costituita per la realizzazione del Parco Sportivo Polivalente AMATORI PESCARA. La società è composta dagli stessi dirigenti di riferimento delle storiche

Dettagli

STATUTO ART. 1: DENOMINAZIONE SEDE

STATUTO ART. 1: DENOMINAZIONE SEDE STATUTO ART. 1: DENOMINAZIONE SEDE 1.1 È costituita l Associazione senza fini di lucro, apolitica e aconfessionale, denominata: ALZHEIMER BERGAMO di Beppe Pirola. 1.2 L associazione ha sede in Bergamo,

Dettagli

Una finestra sul mondo

Una finestra sul mondo Domus Coop Una finestra sul mondo LA CARTA DEI SERVIZI La Carta dei Servizi è uno strumento che noi della Cooperativa Sociale Domus Coop mettiamo a disposizione di chi vuole conoscerci per orientarsi al

Dettagli

STATUTO DEL FORUM DEI GIOVANI E DELLE AGGREGAZIONI GIOVANILI COMUNALE DI SANTA MARIA A VICO

STATUTO DEL FORUM DEI GIOVANI E DELLE AGGREGAZIONI GIOVANILI COMUNALE DI SANTA MARIA A VICO STATUTO DEL FORUM DEI GIOVANI E DELLE AGGREGAZIONI GIOVANILI COMUNALE DI SANTA MARIA A VICO Art. 1 Istituzione ed impegni dell Amministrazione Comunale Il Consiglio Comunale di Santa Maria a Vico, riconosciuta

Dettagli

A COSA SERVONO LE CELLULE STAMINALI DEL CORDONE OMBELICALE?

A COSA SERVONO LE CELLULE STAMINALI DEL CORDONE OMBELICALE? MODULO INFORMATIVO ORDINANZA 4 MAGGIO 2007 IN MATERIA DI ESPORTAZIONE DI STAMINALI DI CORDONE OMBELICALE Gent.ma Sig.ra, Le chiediamo di leggere con attenzione le informazioni sotto riportate e di rispondere

Dettagli

Bando Oscar della Salute 2014 Premio Nazionale Rete Città Sane OMS MODULO PRESENTAZIONE PROGETTO

Bando Oscar della Salute 2014 Premio Nazionale Rete Città Sane OMS MODULO PRESENTAZIONE PROGETTO Bando Oscar della Salute 2014 Premio Nazionale Rete Città Sane OMS MODULO PRESENTAZIONE PROGETTO Titolo del progetto Ente proponente UNA RETE PER L ALZHEIMER (area disuguaglianze di salute ) Comune di

Dettagli

STATUTO. Costituzione - Denominazione Sede. Finalità e attività

STATUTO. Costituzione - Denominazione Sede. Finalità e attività STATUTO Costituzione - Denominazione Sede Art. 1. E' costituita con sede in Sondrio, Via Romegialli n. 27, l Associazione culturale senza scopo di lucro, apolitica e apartitica, denominata Amici del Teatro

Dettagli

Il Presidente. OGGETTO: COMPETENZE PROFESSIONALI DEI GEOMETRI - SENTENZA TAR VENETO n 1312/2013.

Il Presidente. OGGETTO: COMPETENZE PROFESSIONALI DEI GEOMETRI - SENTENZA TAR VENETO n 1312/2013. Verona, 27 novembre 2013 Prot. n 2783/2013/A Egregio Signore Geom. MAURIZIO SAVONCELLI Presidente del Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati Piazza Colonna, 361 E-mail: presidenza@cng.it 00187

Dettagli

EMILIA ROMAGNA TEATRO FONDAZIONE STATUTO (gennaio 2015)

EMILIA ROMAGNA TEATRO FONDAZIONE STATUTO (gennaio 2015) EMILIA ROMAGNA TEATRO FONDAZIONE STATUTO (gennaio 2015) Art. 1 Natura giuridica e durata E Istituita dal Comune di Modena, dal Comune di Cesena, dal Comune di Bologna, dalla Regione Emilia Romagna, una

Dettagli

VERBALE N 5/11. PUNTO 1: Approvazione verbale seduta precedente. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 4 del 8/04/11.

VERBALE N 5/11. PUNTO 1: Approvazione verbale seduta precedente. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 4 del 8/04/11. VERBALE N 5/11 L anno 2011 il giorno 16 del mese di maggio alle ore 13 previa osservanza di tutte le formalità prescritte dalle vigenti norme, nella sede del Conservatorio G. Martucci di Salerno si riunisce

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 73 OGGETTO: MOZIONI Il giorno Ventinove del mese di Novembre dell anno 2010 - alle ore 19,30 - nella sala delle adunanze consiliari, sotto la Presidenza

Dettagli

olivetielio@gmail.com

olivetielio@gmail.com F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Oliveti Elio Indirizzo Rogliano - Via Salvo D Acquisto 19 Telefono 0984 987152 Fax 0984 987152 E-mail CODICE

Dettagli

116] Basilicata Regione Notizie

116] Basilicata Regione Notizie 112 116] Basilicata Regione Notizie Basilicata Regione Notizie[116 LA CARTA DI MATERA UN IMPEGNO COMUNE PER CONSOLIDARE LE ATTIVITÀ DI CONTROLLO E VALUTAZIONE NELLE ASSEMBLEE LEGISLATIVE DOCUMENTO APPROVATO

Dettagli