UFFICIO COMUNICAZIONE/URP Direttore Dr Sandro Cortese. Rassegna Stampa. 17 Febbraio A cura dell Ufficio Comunicazione/URP

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UFFICIO COMUNICAZIONE/URP Direttore Dr Sandro Cortese. Rassegna Stampa. 17 Febbraio 2013. A cura dell Ufficio Comunicazione/URP"

Transcript

1 UFFICIO COMUNICAZIONE/URP Direttore Dr Sandro Cortese Rassegna Stampa 17 Febbraio 2013 A cura dell Ufficio Comunicazione/URP

2 Indispensabile, perciò, che lerispostedi Regione e Asp arrivino presto. Ancora gesti di solidarietà Cristian, fissato l'intervento La famiglia delpiccolo a Detroit il 2 aprile prossimo. Ci dovrà restare un mese Il bimbo di Mantineo cieco dalla nascita di FRANCESCO PRESTIA NELLA vicenda di Cristian il tempo stringe. Ilbambinodi un anno di Mantineo di Cessanti, nato cieco, volerà infatti alla volta dell'america, per un secondo intervento, il 2 aprile prossimo. Il via libera è arrivato venerdì sera con una telefonata giunta ai genitori dal William Beaumont Hospital di Detroit, dove l'anno scorso, a poche settimane dalla nascita, il bimbo è stato operato. Tra meno di un mese e mezzo, dunque, questodolce bambino ormai praticamente adottato dalla comunità vibonese, potrà essere di nuovo operato. Secondo i medici americani c'è la possibilità che un occhio possa acquistare una certa funzionalità ma è probabile che, nell'occasione, venga tentato un intervento anche sull'altro, il più compromesso. Questa, in ogni caso, è una valutazione che verrà fatta non appena Cristian si sarà sottoposto ai necessari esami specialistici. Ora i genitori Giusy e Fortunato, insieme a tutti i familiari del bimbo, sono in uno stato di trepidante attesa e di comprensibile fibrillazione. Si vorrebbe che il 2 aprile fosse domani e si pensa però anche ai problemi connessi a questa seconda trasferta americana. Uno su tutti, l'aspetto economico: in America, dove le prestazioni sanitarie se le devono pagare i Dazienti, due interventi vengono a costare più di 30 mila euro, cui vanno aggiunte le spese del doppio viaggio e del soggiorno che, su disposizione dei sanitari, durerà almeno un mese. In pratica, un costo complessivo di oltre 50 mila euro, somma che i genitori, due giovani da tempo disoccupati, non sono certo in grado di affrontare per la seconda volta. A meno che in favore di Cristian non scenda in campo il grande cuore dei vibonesi. Cosa che, come stiamo raccontando in questi giorni, è già avvenuto e sta avvenendo. Davvero tanta la gente che si è mobilitata su Facebook, dove la pagina "Insieme per Cristian Mazzeo" ha registrato fin da subito numerosi contatti. Inviti alla solidarietà concreta, offerte da parte di singoli o di gruppi, iniziative di vario genere finalizzate alla raccolta di fondi. Si è mossa l'amministrazione comunale di Cessanti, la Chiesa col vescovo Renzo e i parroci, si sono mosse anche, con i loro tempi tradizionalmente non rapidi, alcune istituzioni pubbliche. Ricordiamo infatti che qualche giorno addietro a Mantineo si è recata personalmente Maria Bernardi, commissario dell'asp, impegnata a cercare una strada che consenta di rimborsare alla famiglia il costo dell'intervento, e che l'altro ieri il prefetto Di Bari ha voluto incontrare i genitori ai quali ha assicurato un suo intervento presso il presidente della Regione Scopelliti. Al cronista che ieri mattina lo ha incrociato casualmente in centro città, il prefetto è parso cautamente ottimista sulla possibilità di raggiungere l'obiettivo. Di altre iniziative vi abbiamo puntualmente riferito nei giorni scorsi: si sono attivati per un contributo economico l'ordine dei medici, la loggia massonica "Morelli", alcuni sindaci. Hanno telefonato al cronista, per avere un contatto con i genitori di Cristian cui consegnare il loro contributo, anche singoli cittadini. In una concisa dichiarazione, la Confcommercio vibonese, chiamata in causa insieme ad altre organizzazione da una nostra lettrice (il suo intervento è stato pub - blicato ieri) ha ribadito la sua solidarietà ed attenzione: «Conosco il commovente caso di Cristian - ha affermato il presidente Michele Catania, la cui consorte è originaria proprio di Mantineo - e posso dire alla lettrice in questione che, ancor prima del suo intervento, la Confcommercio si era già mossa, senza squilli di trombe mediatiche, per assicurare alla famiglia un contributo economico. Contributo che io stesso consegnerò ai genitori nei prossimi giorni. Siamo certi che altrettanto non mancheranno di fare le altre organizzazioni economiche e produttive del Vibonese, ad iniziare da Confindustria e Camera di commercio». Si diceva che, fissata ormai la data dell'intervento, il tempo stringe. E'dunqueindispensabileche gli impegni delle istituzioni (Prefetto, Asp e Regione su tutti) vengano rapidamente concretizzati. In altri termini: è indispensabile che i genitori di Cristian partano per Detroit economicamente già attrezzati per far fronte alle spese. Solo questo significa passare dalle parole ai fatti. Un particolare ci piace sottolineare: il giorno in cui Cristian prenderà il volo per l'america, e cioè il 2 aprile, è la festa di San Francesco, patrono della Calabria e dei calabresi. Speriamo che porti bene anche a Cristian, questo piccolo calabrese che a tutti noi chiede solo di vedere un po'di luce. RIPRODUZIONE RISERVATA ISTITUZIONALE ASP VIBO Pag. 1

3 Sui campionamenti effettuati in questo mese nei serbatoi (in entrata e uscita) di undici comuni richieste analisi chimico-batteriologiche di routine e di verifica Acqua, l'asp effettua ulteriori prelievi Ora si è in attesa dei risultati ma le associazioni insistono: gli esami continuano a essere incompleti I prelievi in città Un primo blocco di esami (chimici di verifica e batteriologici di verifica, nonché di routine) sono stati richiesti sui campioni prelevati (in entrata e nelle uscite 1 e 2) Pll febbraio al serbatoio Tiro a Segno. Nella stessa data prelievi sono stati fatti anche alla fontana Morelli e in piazza Erbe e in questo caso le analisi richieste sono di routine (chimico-batteriologiche). Mercoledì scorso 13 feb- Marialucia Conistabile L'elenco dei comuni e delle analisi sui campioni d'acqua "potabile" prelevati - pubblicato sul sito dell'asp - è "ristretto" ma un motivo, a quanto pare, c'è. Ulteriori prelievi sono stati, infatti, effettuati dall'azienda sanitaria che è ora in attesa di conoscerne i risultati, visto che diversi campioni sono stati prelevati fra il 4 e il 6 di questo mese. È quanto viene specificato nel sito dell'asp - link "Trasparenza acqua" - aggiornato nel primo pomeriggio di ieri e completato con l'elenco dei comuni e i punti in cui i prelievi "suppletivi" sono stati eseguiti. Al contempo l'azienda sanitaria - alla cui guida si trova il commissario Maria Pompea Bernardi - indica la tipologia delle analisi a cui i campioni sono stati sottoposti e la data di prelievo. Insomma indirettamente il messaggio è indirizzato alle braio altri campioni sono stati prelevati (in uscita e più volte in entrata) ai serbatoi Rai e Sopraelevato con la richiesta di analisi (chimico-batteriologiche) di verifica e di routine. A giorno 5 febbraio risalgono invece i prelievi alla Scuola di polizia (in entrata, cucina e lavanderia), mentre giorno 2 febbraio campioni sono stati prelevati al serbatoio Mura Greche (esami chimico-batteriologici di verifica con Voc). cinque associazioni (Comitato civico Pro-Serre, Compresi gli ultimi, Libera, Coordinamento calabrese acqua pubblica "Bruno Arcuri" e Forum dei movimenti per l'acqua pubblica) che, alla luce dei dati che erano stati pubblicati, hanno denunciato mancanza di trasparenza prendendo, di fatto, le distanze dalla task force. Ma anche l'aggiornamento dati sul link "Trasparenza acqua" continua a non convincere le cinque associazioni, nonostante l'asp specifichi che «gli esami di routine riguardano una parte dei parametri previsti dal decreto 31 del 2001, mentre quelli di verifica riguardano tutti i parametri previsti dallo stesso decreto». Fondamentalmente le perplessità delle associazioni - per le quali i controlli continuano a non essere completi - sono legate al fatto che le acque dell'alaco rientrano nella categoria A3, cioè richiedono «un trattamento chimico-fisico spinto e di disinfezione». Un aspetto al quale Sergio Gambino (Comitato Pro-Serre) unisce quello legato alle condizioni dell'impianto, arrivando alla conclusione che «le analisi continuano a essere incomplete». Inoltre «per la tipologia A3 delle acque in esame - aggiunge - vi è una vasta gamma di parametri che vanno ricercati considerato che gli elementi da prendere in considerazione sono circa 70, cioè in numero maggiore rispetto a quelli esaminati». Tuttavia l'azienda sanitaria ha proceduto agli ulteriori prelievi in 11 comuni del Vibonese, richiedendo sia esami di routine, sia di verifica chimico-batteriologico (in entrata e in uscita), con approfondimenti di ricerca (come il caso di Gerocarne) estesa ad alghe, funghi, enterobatteri patogeni, Pseudomonas aeruginosa e stafilococchi patogeni. In particolare i prelievi effettuati dall'asp - alcuni dei quali fatti a febbraio, altri in gennaio - hanno riguardato, oltre al comune capoluogo di provincia i cui punti vengono riportati nella scheda accanto, Sant'Onofrio (serbatoi Defina e Sambuco); Stefanaconi (partitore Alaco); Vazzano (serbatoi Sorical e comunale); Zambrone (serbatoio San Giovanni e 3 fontane); Briatico (serbatoio capoluogo) ; Gerocarne (serbatoio Sorical); Spasdola (uscita 1 partitore); Brognaturo (sedimentatore); Serra San Bruno (serbatoio Timpano e 2 fontanine); Polia (serbatoi Menniti, Trecroci, Cellia, Poliolo e Lia, 2 fontane e la sorgente Faldella). < ISTITUZIONALE ASP VIBO Pag. 2

4 Catanzaro. Petizioni, proteste e riflessioni sull'eventuale spostamento del reparto a Reggio Cardiochirurgia, ancora bagarre Ferro su Medicina: «Incomprensibile attivare una seconda facoltà a Cosenza» di EDVIGE VITALIANO CATANZARO - Non sono servite le rassicurazioni del sindaco Sergio Abramo che l'altro ieri ha smentito qualsiasi smantellamento di pezzi della sanità catanzarese. Le sue dichiarazioni non sono riuscite a tranquillizzare gli animi. Petizioni, proteste, riflessioni e proposte si susseguono sul terreno spinoso della Sanità e della Formazione. Due gli argomenti principe: l'eventuale spostamento di Cardiochiurgia a Reggio Calabria e la seconda facoltà di medicina a Cosenza. E allora ecco che la Federazione Sindacati Indipendenti annuncia una petizione con raccolta di firme che si attuerà nei prossimi giorni a Catanzaro: «al fine di sensibilizzare l'opinione pubblica e smuovere le istituzioni cittadine e provinciali avverso l'imminente firma di protocollo d'intesa atto al trasferimento della cardiochirurgia universitaria di Catanzaro verso la città di Reggio Calabria - si legge in una nota - Se tale malsano proposito venisse portato malauguratamente a compimento costituirebbe non solo un declassamento nei confronti della città capoluogo e della provincia, che da anni subiscono un inesorabile impoverimento, ma renderebbe vani anni di lavoro e la totalededizionedi quanti hanno contribuito a costruire l'eccellenza della cardiochirurgia di Germaneto». Non la manda a dire il presidente della Provincia Wanda Ferro che entraapiedigiuntisullaeventuale seconda facoltà di Medicina: «Sarebbe un bene - dice - che il tema della sanità non fosse oggetto di polemiche elettorali o, peggio, di speculazioni demagogiche. Appare davvero incomprensibile l'ipotesi di attivare una seconda facoltà di Medicina a Cosenza, che rappresenterebbe un'assurda duplicazione e non potrebbe in alcun modo rispondere all'unica reale esigenza: quella di dare una formazione d'eccellenza ai futuri medici dellaregione. Labuona sanità non si realizza moltiplicando le facoltà, bensì rafforzando semprepiùlaqualitàdellaformazione». Poi, per quanto concerne l'apertura del reparto di Cardiochirurgia a ReggioCalabriailpresidentedella Provincia di Catanzaro dice: «Il centrosinistra dimostra purtroppo il consueto strabismo, perchè dimentica che fu proprio il precedente governo regionale, su input dell'allora assessore Michelangelo Tripodi e con ampia condivisione da parte del Consiglio, a deliberare l'istituzione in riva allo Stretto del 'Centro Cuore, che per definizione deve prevedere la cardiochirurgia. Oggi costituirebbe uno spreco non attivare il reparto di Cardiochirurgia presso l'hub di Reggio Calabria sotto la direzione dell'ateneo catanzarese. Ciò, evidentemente, non dovrà in alcun modo toccare la cardiochirurgia catanzarese, sia quella pubblica che quella privata, che dovranno continuare ad essere salvaguardate ed anzi potenziate. Su questo il governatore Scopelliti ha fornito ampie garanzie». Sulla vicende interviene anche Salvatore Scalzo capogruppodell'opposizioneal Comune di Catanzaro: «Quanto sta accadendo in città in merito alla vicenda della Cardiochirurgia pubblica del presidio ospedaliero universitario di Germaneto mi preoccupa molto - afferma l'esponente del Pd - Le dichiarazioni del sindaco Abramo che sembra accettare una sede distaccata dell'unità Operativa di Cardiochirurgia a Reggio sotto l'egida dell'università di Catanzaro appaiono una dichiarazione di resa e ci auguriamo diaver mal compreso». E sulla facoltà di medicina aggiunge : «Molto grave l'atteggiamento del presidente Scopelliti, che prima definisce una barzelletta quella di creare una facoltà doppione di Medicina a Cosenza ed il giorno seguente fa subito un passo indietro. Chiederemo un chiarimento al sindaco Abramo e invitiamo da subito una smentita ufficiale del presidente Scopelliti relativamente alla Cardiochirurgia pubblica di Catanzaro distaccata a Reggio ed alla paventata facoltà di Medicina a Cosenza». Si registrano,inoltre,lepresediposizionedimovimenti e associazioni catanzaresi, da Azimut360aCatanzaro nel cuore al Pungolo. Al di là delle differenti impostazioni, tutte esprimono preoccupazione e accendono i riflettori sulla Sanità catanzarese. RIPRODUZIONERISERVATA SANITÀ CALABRIA Pag. 3

5 Crotone. La capolista Pd contro Antonella Stasi Biadi al ventriolo «Fuori dalla Giunta chi ha interessi in sanità» di ENRICATANCIONI CROTONE - «Chi ha interessi privati, legittimi, nel settore sanitario non dovrebbe ricoprire alcun ruolo nelle Giunte. Un concetto importante di democrazia che vale per chiunque». Queste la parole di Rosy Bindi, capolista alla CameradelPartito democratico, in merito al "conflitto di interesse" della vicepresidente della Giunta regionale, Antonella Stasi. Affermazioni rilasciate in occasione della visita all'ospedale civile "San Giovanni di Dio" di Crotone a seguito dell'incontro promosso nel teatro cittadino. E se in origine è stato Francesco Sulla, consigliere regionale del Pd, aparlare di "conflitto di interesse" della vicepresidente della Giunta regionale, la seconda rimostranza è arrivata dai vertici del Pd che non hanno risparmiato stoccate neanche al governatore della Regione Calabria, Giuseppe Scopelliti, nonché commissario ad acta per il piano di rientro. «La visita di oggi - ha proseguito labindi-èl'ennesimaprova di unapolitica gestionale sbagliata. Nell'ospedale di Crotone sono saltati i livelli essenziali di assistenza e questa gestione della sanità ha lasciato la città senza assistenza medica». Da qui l'invito a una presa di coscienza da parte del governatore della Calabria che per la Bindi dovrebbe «ammettere il proprio fallimento e chiedere di essere sostituito, dal momento che amministra la sanità senza tenere conto del territorio e delle esigenze del territorio». Quindi la proposta: «Sollevare Scopelliti dall'incarico di commissario e avviare una sorta di piano straordinario per la sanità calabrese che preveda risorse per il comparto». E poi l'autpnomia delle figure in sanità: «È necessario distinguere la figura del politico che deve dare le linee di indirizzo, delmanager che deve organizzare e del medico che deve curare e assistere i malati. Queste figure devono rimanere autonome, ma al tempo stesso collaborative. Purtroppo i problemi nascono laddove una figura si sostituisce all'altra». Nel corso della visita la Bindi, accompagnata da Piero Cotronei, ex assessore comunale con delega alla sanità ed ex primario di geriatria, ha visto la nefrologia, la nuova ala della chirurgia inaugurata giorni fa senza personale per poi non essere mai aperta, oncologia, dove ha incontrato e geriatria, in cui gli utenti hanno letteralmente preso d'assolato la candidata. RIPRODUZIONE RISERVATA SANITÀ CALABRIA Pag. 4

6 Gentile responsabile di tanti disastri SONO tre o quattro volte che, in questi ultimi tempi, Gentile mi chiama in causa. Per ragioni d'inadeguatezza politica ho ritenuto utile non replicare, ma c'è un momento in cui si oltrepassa il limite. Ricordo per l'ennesima volta che il disavanzo che ho trovato all'atto del mio insediamento, per 80% era stato prodotto proprio dalla coalizione di cui il senatore Gentile fa parte, mentre solo il 20% era imputabile al centrosinistra. Nel corso del nostro mandato abbiamo dato un po' di decoro alla sanità calabrese, tanto è vero che malgrado Sacconi e Berlusconi (imbeccati proprio da Gentile) volessero commissariarmi, questo non fu possibile perché il piano che presentai direttamente in Consiglio dei ministri era pulito e del tutto ineccepibile, cosa che del resto furono costretti ad ammettere. Inviterei il senatore Gentile a non esercitarsi eccessivamente nella propaganda elettorale perché non può farlo né al livello locale né al livello nazionale. Piuttosto mi chiedo: come fa uno come Gentile a dire queste cose impunemente? Proprio lui, che è stato protagonista all'asp di Cosenza di innumerevoli disastri, tanto per via burocratica quanto per via politica. E come fa Gentile a non rendersi conto che, se vince Maroni in Lombardia, si crea una condizione di secessione vera e propria, di cui a farne le spese maggiori sarà l'anello più debole: la Calabria, perché in queste condizioni tre regioni del Nord formeranno un club di ricchi, capace di costruire una pericolosissima secessione. Non a caso ci sono persone di buon senso che eserciteranno il voto disgiunto in Lombardia, proprio per evitare, dalla Lombardia, la secessione. Anche per questa ragione io credo che non dovrebbe esserci nessuno disponibile a votare centrodestra in Calabria. Eppure c'è chi come Gentile invita a farlo, che significa votare contro la propria terra". Agazio Loiero LetterealQuotidiano IIV Dal ciclo cadono gli asteroidi K^I e noi siamo più vulnerabili SANITÀ CALABRIA Pag. 5

7 Un presunto caso di malasanità viene ancora una volta denunciato dal cosnigliere comunale e provinciale Sergio Costanzo: «E' entrato al Pronto Soccorso dell'ospedale "Pugliese - Ciaccio" alle orw 12,59 ed è uscito alle 20,03 senza aver trovato un posto letto in tutta la regione. E non stiamo parlando di un qualsiasi paziente anziano che magari avrebbe solo bisogno di cure palliative, ma di un paziente di 59 anni, proveniente da uno dei paesi più vicini, affetto da forma morbosa grave, entrato al Pronto Soccorso in "condizioni di emergenza" (diagnosi di ingresso e di uscita). Da cittadini e da politici non possiamo più tollerare che un paziente, "operato di tumore renale, in trattamento chemioterapico e con metastasi ossee", affetto da versamento pleurico, debba vedersi rifiutare il ricovero in tutti gli Entra alle 13 in Pronto soccorso esce alle 20 ospedali della regione per mancanza di posti letto. Costanzo ' q uesta 1 la sanità denuncia ^ pj ano l'odissea di rientro? di un malato 9? che sban- diera risparmi e grave reparti d'avanguardia e che poi non riesce ad assicurare un posto letto ad un ammalato che ne ha realmente bisogno? Crediamo proprio di no. Ma torniamo al paziente». «Viene visitato - dice - con grande attenzione (lo sievince dal referto del Pronto Soccorso) dal medico in servizio alle ore 13,17. Da qualche giorno 'lamenta dispinea". Vengono quindi effettuati gli esami di rito. Alle ore 16,50, vienerivisitatoperché lamenta "sudorazione ed astenia". Il medico del Pronto Soccorso, valutate le condizioni generali del paziente, dispone il suo ricovero, ma non ci sono posti. Comincia quindi l'affannosa ricerca di un posto letto in tutti gli ospedali della regione. Vengono quindi contattati i reparti di medicina e pneumologia (lo si evince sempre dal verbale del Pronto Soccorso) di 20 ospedali. Nessuno accetta il paziente. Tutti riferiscono di non avere posti. Venti ospedali della regione senza un posto letto di medicina opneumologia per un paziente con versamento pleurico e in trattamento chemioterapico! Chiediamo risposte a chi di dovere, ma soprattutto al presidente Scopelliti di rimodulare i posti letto tenendo conto delle reali esigenze dei calabresi». SANITÀ CALABRIA Pag. 6

8 Donare il cordone ombelicale per dare altra vita e speranza Federfarma promuove la raccolta con altre associazioni e ordini «La donazione e la conservazione del sangue da cordone ombelicale - sottolinea il ministero della Salute - rappresentano un interesse primario per il Servizio sanitario nazionale». Da qui l'iniziativa che, a partire da marzo, coinvolgerà le 138 farmacie aderenti alla Federfarma della provincia di Catanzaro. Il progetto - presentato ieri ai giornalisti - si chiama "Dalla vita alla vita". Attraverso le farmacie, i cittadini - soprattutto le donne in stato di gravidanza - potranno ricevere consigli e raccomandazioni utili rispetto alla donazione del cordone ombelicale. Questi i promotori: l'associazione provinciale dei titolari di farmacia (Federfarma), l'ordine provinciale dei farmacisti, il Rotary Club, l'associazione italiana volontari sangue (Avis) di Catanzaro, la sezione provinciale Gadco (Gruppo avis donatrici cordone ombelicale) e il ramo catanzarese di Adisco (Associazione donatrici sangue cordone ombelicale). L'Avis, grazie al mezzo concesso gratuitamente dall'adisco, trasferisce a Reggio Calabria le sacche di sangue raccolte dai centri nascita degli ospedali pubblici: le sacche sono destinate all'ospedale "Bianchi-Melacrino- Morelli", dove ha sede la banca del sangue da cordone ombelicale denominata "Calabria Cord Blood Bank", inserita nella rete nazionale delle banche pubbliche. Le banche provvedono a trattare e a conservare le unità raccolte, da destinare poi ai centri trapianto. La collaborazione dei reparti di Ostetricia e Ginecologia Linda Pascuzzi sostiene che proprio su questo fronte c'è tanto da fare: «A Soverato - dice riferendosi ai dati del a fronte di cinquecento parti hanno dato circa il 40 per cento delle sacche raccolte in provincia. All'ospedale di Catanzaro, che ha un reparto ospealiero e un reparto universitario, purtroppo hanno raccolto soltanto quaranta sacche». Aillustrare l'iniziativa anche gli altri promotori: il presidente di Federmarma Vincenzo Defilippo, il presidente dell'ordine dei farmacisti Vitaliano Compi, la coordinatrice del progetto Cristina Murane, il presidente del Rotary Club "Catanzaro Tre Colli" Manlio Paonessa e la presidente del Rotary Club Reventino Mariantonietta Comito. Presenti anche le infermiere volontarie della Croce rossa di Catanzaro. Aloro Federfarma dona un misuratore di pressione, simbolo di una collaborazione tra le associazioni. Francesco Ciampa SANITÀ CALABRIA Pag. 7

9 Per la Cassazione quel medico è colpevole di imperizia Dieci anni dopo la morte del fratello, Maria Falsetta ottiene giustizia per quanto accaduto Maria Falsetta, sorella di un paziente deceduto il 2 maggio 2003, per una presunta diagnosi errata effettuata da un medico del Pugliese, oggi dopo dieci anni scrive per dire che giustizia è stata fatta: «Nel Febbraio del 2012 il medico il questione aveva vinto la causa in appello ma - continua la sorella della persona deceduta - ovviamente la battaglia per avere gfiustizia non si è fermata. Ecco perchè pggi sentiamo il dovere di dire che il 14 Febbraio scorso la Cassazione ha ribaltato quell'esito dando ragione alla nostra famiglia difesa dagli avvocati Ioppoli e Savaro. Abbiamo avuto giustizia perchè è stato ribaltato il giudizio dell'appello ed è stata confermata la sentenza di primo grado che individuava nel medico colpa colpa; negligenza; imperizia oltre a diagnosi errata del medico». A dieci anni di distanza il dolore è ancora grande e comprensibile nelle parole di c» *>; ^^ 9 s Maria Fasetta che dice : «Si è fatto morire un povero ragazzo di soli 29 anni, che aveva una vita davanti e dei sogni da realizzare; che avrebbe avuto bisogno di un intervento di soli tre quarti d'ora al massimo, se il medico avesse visionato meglio quella benedett radiografia toracica dove si evidenziava il cuore allargato in toto e dove erano evidenti che i sintomi che il ragazzo presetava non erano da sottovalutare. Mio fratelo sarebbe dovuto essere rimesso nelle mani di un cardiologo esperto e obbligat o al ricovero. Purtroppo le feste Pasquali che precedevano quegli ultimi giorni, ad una vita " erano più importanti e non era il caso di approfondire lo stato di salute di un Paziente giovane che diceva testuali parole: «sembra che mi tirano fuori il cuore e me lo rimettono dentro dottore» Spiegava ai medici come si sentiva oltre che mostrare una gigantesca cicatriceche evidenziava l'intervento cardiochirurgico effettuato a soli 17 anni che disegnava la parte frontale del petto fino a congiungersi dietro le spalle ed essendo stato dichiarato Cardiopatico». SANITÀ CALABRIA Pag. 8

10 Ancora una morte sospetta La 'Vittima" è una 35enne Muore dopo essere stata visitata in ospedale per un malore DIMESSA DOPO LA VISITA DI RITO La giovane è arrivata all'ospedale perché sentiva uno strano formicolio alle gambe. E' stata dimessa nella stessa giornata, dopo una visita e gli accertamenti di rito E' arrivata in ospedale perché sentiva uno strano formicolio alle gambe. E' stata dimessa nella stessa giornata, dopo una visita e gli accertamenti di rito. Ma venerdì sera un nuovo malore e infine la morte che ha stroncato la vita di Vanessa Ciliberto, 35 anni, residente a Lamezia Terme. L'arrivo nel nosocomio lametino era avvenuto due giorni prima della morte. Immediata la denuncia della famiglia che ora vuole vederci chiaro sulle cause che hanno portato al decesso di Vanessa. Denuncia trasmessa alla Procura di Lamezia che ha assegnato il caso al pm Domenico Galletta che ha subito disposto l'autopsia sul corpo della giovane. Ieri mattina, inoltre, i Carabinieri si sono recati in ospedale e hanno sequestrato tutti i referti riguardanti l'arrivo, l'esito delle analisi e le dimissioni di Vanessa. Una morte tragica e improvvisa quella che ha colpito la famiglia Ciliberto che nemmeno un anno fa aveva vissuto la perdita della madre di Vanessa per gravi problemi di salute. Una familiarità con la sofferenza che anche la ragazza conosceva bene. Poco tempo fa, infatti, lei stessa aveva subito l'asportazione di un tumore dal seno. Un problema che sembrava ormai risolto e archiviato, un grande paura da buttarsi alle spalle per riprendere a guardare al futuro e continuare con gli studi universitari che comunque, con tenacia e testardaggine, Vanessa aveva deciso di non abbandonare. In attesa di dare un VENERDÌ IL NUOVO MALORE Venerdì sera un nuovo malore e infine la morte che ha stroncato la vita di Vanessa Ciliberto. L'arrivo nel nosocomio lametino era avvenuto due giorni prima della morte IMMEDIATA LA DENUNCIA La famiglia ora vuole vederci chiaro sulle cause che hanno portato al decesso. Denuncia trasmessa alla Procura di che ha assegnato il caso al pm Domenico Galletta che ha subito disdosto l'autopsia indirizzo autonomo alla propria vita, la 35enne aiutava il fratello Giuseppe e il padre Franco nell'autosalone di famiglia in via del Progresso. Chi la conosceva la descrive come una persona affettuosa e cordiale, pronta a ricoprire di premure coloro che entravano nella cerchia dei suoi affetti. Una ragazza che non dimenticava gli altri, non dimenticava di lasciare un regalino per le ricorrenze e le festività, pronta a chiamarti da lontano se non la vedevi. Ma, da venerdì sera, il papà e il fratello sono attoniti e soli nella loro casa, nello stesso luogo in cui, in un attimo, Vanessa ha avuto l'ultimo malore. Un malore per il quale non c'è stato il tempo di prestare soccorso o chiamare aiuto. La ragazza è, infatti, deceduta in casa. Ora la famiglia vuole capire quali sono le cause legate al tragico evento. Quello che l'autopsia e le indagini adesso andranno a verificare è se c'è un legame tra la morte e una malattia che sembrava ormai superata. E dovranno appurare se quel formicolio alle gambe, quel disagio che, ha raccontato qualcuno, «le impediva quasi i movimenti», fosse magari da tenere più sotto controllo, se non avesse richiesto ulteriori accertamenti, o magari un ricovero, considerati anche i precedenti problemi della giovane. Per il momento vi sono solo dubbi e tante domande. E resta il dolore di una famiglia che dovrà affrontare una nuova e prematura perdita. Alessia Truzzolillo SANITÀ CALABRIA Pag. 9

Rassegna del 10/04/2015

Rassegna del 10/04/2015 Rassegna del 10/04/2015 SANITA' REGIONALE 10/04/15 Gazzetta del Sud 19 Si alla seconda Cardiochirurgia Calabretta Betti 1 10/04/15 Gazzetta del Sud 21 Donna morta in ospedale, assolti due medici D.m 3

Dettagli

Rassegna del 15/04/2015

Rassegna del 15/04/2015 Rassegna del 15/04/2015 SANITA' REGIONALE 15/04/15 Gazzetta del Sud 17 Lavori in corso nel centrodestra - «Un ponte tra chi non dialoga più» Costa Luana 1 15/04/15 Gazzetta del Sud 17 Le nomine fatte dai

Dettagli

Rassegna del 12/04/2015

Rassegna del 12/04/2015 Rassegna del 12/04/2015 SANITA' REGIONALE 12/04/15 Gazzetta del Sud 21 Nominee "rete" nell'agenda del commissario della Sanità Cannizzaro Paolo 1 12/04/15 Il Garantista Calabria 2 La Regione "licenzia"

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

CHE COS E L EUTANASIA?

CHE COS E L EUTANASIA? CHE COS E L EUTANASIA? Che cosa si intende per eutanasia? Il termine eutanasia deriva dal greco: eu=buono, e thanatos=morte. Interpretato letteralmente quindi, esso significa: buona morte. Nel significato

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP. Relazione Generale

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP. Relazione Generale SERVIZIO SANITARIO REGIONALE BASILICATA Azienda Sanitaria Locale di Potenza INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP Relazione Generale A cura degli Uffici URP

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare 1 Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare.. 1. LA RAPPRESENTAZIONE DEI MEDIA Dal 23 aprile 2010 dai mezzi di comunicazione italiani, tramite: Agenzie stampa;

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014.

Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014. Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014 Editrice Comitato scientifico: Elisabetta BERTACCHINI (Professore

Dettagli

Chi può prendere decisioni riguardo alla salute di un altra persona?

Chi può prendere decisioni riguardo alla salute di un altra persona? Chi può prendere decisioni riguardo alla salute di un altra persona? Nel Western Australia, la legge permette di redigere una dichiarazione anticipata di trattamento per stabilire quali cure si vogliono

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

Ripartire dai poveri: l ottavo rapporto su povertà ed esclusione sociale in Italia

Ripartire dai poveri: l ottavo rapporto su povertà ed esclusione sociale in Italia Ripartire dai poveri: l ottavo rapporto su povertà ed esclusione sociale in Italia Tiziano Vecchiato Da dove partire Ripartire dai poveri (2008) è la risposta all interrogativo «Rassegnarsi alla povertà?».

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

Indice Indice... 1 Oggetto... 1 Referenti regionali del progetto... 1 Scopo... 2 Il progetto Rete CUP regionale... 2 Premessa... 2 La situazione regionale... 2 Azienda Ospedaliera di Cosenza... 2 ASP di

Dettagli

L Operatore Locale di Progetto OLP

L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto CHI E? Qualcuno piu esperto del volontario, con il quale stabilisce un rapporto da apprendista a maestro, dal quale imparera, sara seguito,

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 95,45 DIPARTIMENTO PREVENZIONE

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 95,45 DIPARTIMENTO PREVENZIONE Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese /. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento, matrimonio, lutto,

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese /. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento, matrimonio, lutto,

Dettagli

Tariffe a carico degli utenti nella RSA Anni Azzurri di Ancona. La sospensiva del TAR Marche

Tariffe a carico degli utenti nella RSA Anni Azzurri di Ancona. La sospensiva del TAR Marche Fabio Ragaini, Gruppo Solidarietà Tariffe a carico degli utenti nella RSA Anni Azzurri di Ancona. La sospensiva del TAR Marche Con Ordinanza 189/2010, www.grusol.it/informazioni/12-04-10.pdf, Il Tar delle

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

Cosa succede in un laboratorio di genetica?

Cosa succede in un laboratorio di genetica? 12 laboratori potrebbero utilizzare campioni anonimi di DNA per lo sviluppo di nuovi test, o condividerli con altri in quanto parte dei programmi di Controllo di Qualità, a meno che si chieda specificatamente

Dettagli

LINEE DI RIFORMA DELL ORDINE DEI GIORNALISTI

LINEE DI RIFORMA DELL ORDINE DEI GIORNALISTI LINEE DI RIFORMA DELL ORDINE DEI GIORNALISTI Deliberazione del Consiglio nazionale dell Ordine dei giornalisti 9 luglio 2014 1. Canale unico di accesso alla professione Per esercitare l attività professionale

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

GENNAIO 2011. download www.maecla.it. Esperienza didattica nella scuola primaria a cura di Giuseppe Amato ( alias Davide Tamatoni )

GENNAIO 2011. download www.maecla.it. Esperienza didattica nella scuola primaria a cura di Giuseppe Amato ( alias Davide Tamatoni ) Esperienza didattica nella scuola primaria a cura di Giuseppe Amato ( alias Davide Tamatoni ) I NUMERI NEGATIVI Lezione tratta da http://www.maecla.it/bibliotecamatematica/af_file/damore_oliva_numeri/mat_fant_classe4.pdf

Dettagli

(da I Malavoglia, cap. XV)

(da I Malavoglia, cap. XV) 4. GIOVANNI VERGA (ANALISI DEL TESTO) L addio di Ntoni Una sera, tardi, il cane si mise ad abbaiare dietro l uscio del cortile, e lo stesso Alessi, che andò ad aprire, non riconobbe Ntoni il quale tornava

Dettagli

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI DEGLI UTENTI DELL AZIENDA USL DI PIACENZA - 2003/2006 I Comitati Consultivi Misti degli Utenti dell Azienda USL di Piacenza dal gennaio 2003 al

Dettagli

Sostegno della maternità e della paternità - Legge 8 marzo 2000, n. 53. (Circolare n. 4/1-S-729, in data 10 giugno 2000, del Min. Giustizia, Org.

Sostegno della maternità e della paternità - Legge 8 marzo 2000, n. 53. (Circolare n. 4/1-S-729, in data 10 giugno 2000, del Min. Giustizia, Org. Sostegno della maternità e della paternità - Legge 8 marzo 2000, n. 53. (Circolare n. 4/1-S-729, in data 10 giugno 2000, del Min. Giustizia, Org. giud., Uff, II) Con la presente nota-circolare si ritiene

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

La PET/CT. con. Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare

La PET/CT. con. Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Informazione per pazienti La PET/CT con Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Dott. Annibale Versari - Direttore INDICE Cos è e come funziona la

Dettagli

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 E, P.C. EGREGIO DOTT. MATTEO CLAUDIO ZARRELLA PRESIDENTE DEL TRIBUNALE DI LAGONEGRO Via Lagonegro - 85042 LAGONEGRO (Pz) Trasmissione al telefax 0973.2333115

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO

INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO 916 INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO Comunicazioni del presidente del Consiglio dei Ministri in vista del Consiglio europeo straordinario del 23 aprile 2015 22 aprile 2015 a

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo se informatizzata

RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo se informatizzata a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 918 RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

DRG e SDO. Prof. Mistretta

DRG e SDO. Prof. Mistretta DRG e SDO Prof. Mistretta Il sistema è stato creato dal Prof. Fetter dell'università Yale ed introdotto dalla Medicare nel 1983; oggi è diffuso anche in Italia. Il sistema DRG viene applicato a tutte le

Dettagli

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE Amici della Pedagogia Waldorf Emil Molt. Art. 1 (Costituzione, denominazione e sede)

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE Amici della Pedagogia Waldorf Emil Molt. Art. 1 (Costituzione, denominazione e sede) STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE Amici della Pedagogia Waldorf Emil Molt Art. 1 (Costituzione, denominazione e sede) 1) E costituita, nel rispetto del Codice Civile, della Legge 383/2000 e della normativa in

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

ELEZIONI RSU PUBBLICO IMPIEGO 5 7 MARZO 2012. Le domande e le risposte.

ELEZIONI RSU PUBBLICO IMPIEGO 5 7 MARZO 2012. Le domande e le risposte. ELEZIONI RSU PUBBLICO IMPIEGO 5 7 MARZO 2012 Le domande e le risposte. La Commissione elettorale 1. Componenti della Commissione Elettorale e scrutatori. Comunicazione all'amministrazione I componenti

Dettagli

1 di 2 04/10/2012 10:12

1 di 2 04/10/2012 10:12 http://fe-mn-andi.mag-news.it/nl/n.jsp?6o.vp.a.a.a.a 1 di 2 04/10/2012 10:12 Numero 4 - Novembre 2010 Il potere degli eletti : come lo interpretano alcuni e cosa ne penso io. Uno dei temi che sicuramente

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola.

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014 protocollo elettronico n. CRI/CC/0084024/2014 Oggetto: Ebola. Ai DRAE, loro sedi Ai Presidenti, loro sedi Ai Comitati Regionali, loro sedi All Ispettorato

Dettagli

Dai diamanti non nasce niente

Dai diamanti non nasce niente LA NOSTRA IDEA IN POCHE PAROLE Innanzitutto, un cambio di prospettiva. Il centro non è la violenza, ma ciò che resta. Importa ciò che vive, ha un corpo, segni tangibili e un dolore sommerso e stordente,

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

Vivere accanto a una persona con problemi di dipendenze:

Vivere accanto a una persona con problemi di dipendenze: Vivere accanto a una persona con problemi di dipendenze: che fare? Alcol, droghe illegali, medicinali, gioco d azzardo Una persona a voi cara soffre di dipendenze. Vi sentite sopraffatti? Impotenti? Avete

Dettagli

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale Protocollo N. del. Deliberazione N. del ASSESSORATO SERVIZI SOCIALI Proposta N. 66 del 24/03/2015 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Dettagli

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono?

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono? STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? Si definisce sperimentazione clinica, o studio clinico controllato, (in inglese: clinical trial), un esperimento scientifico che genera dati

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Protocollo d intesa. tra. Ministero della Giustizia. Autorità garante per l'infanzia e l adolescenza. Bambinisenzasbarre ONLUS

Protocollo d intesa. tra. Ministero della Giustizia. Autorità garante per l'infanzia e l adolescenza. Bambinisenzasbarre ONLUS Protocollo d intesa tra Ministero della Giustizia Autorità garante per l'infanzia e l adolescenza e Bambinisenzasbarre ONLUS IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA L'AUTORITÀ GARANTE PER L'INFANZIA E L ADOLESCENZA

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

163 ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO CATANZARO VENERDÌ 22 MAGGIO 2015 DISCORSO DEL QUESTORE GIUSEPPE RACCA

163 ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO CATANZARO VENERDÌ 22 MAGGIO 2015 DISCORSO DEL QUESTORE GIUSEPPE RACCA 163 ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO CATANZARO VENERDÌ 22 MAGGIO 2015 DISCORSO DEL QUESTORE GIUSEPPE RACCA Sig. Prefetto, Sig. Sindaco, Sig. Presidente della Provincia, Eccellenza Reverendissima,

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

GLI ITALIANI E LO STATO

GLI ITALIANI E LO STATO GLI ITALIANI E LO STATO Rapporto 2014 NOTA INFORMATIVA Il sondaggio è stato condotto da Demetra (sistema CATI) nel periodo 15 19 dicembre 2014. Il campione nazionale intervistato è tratto dall elenco di

Dettagli

REGIONE CALABRIA. n. 66 del 7 Maggio 2012

REGIONE CALABRIA. n. 66 del 7 Maggio 2012 REGIONE CALABRIA DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE (nella qualita di Commissario ad acta per l'attuazione del piano di rientro dal disavanzo del settore sanitario della Regione Calabria nominato

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

Dal lato della strada

Dal lato della strada Dal lato della strada Quando ero piccolo, e andavo a scuola insieme a mio fratello, mia madre mi diceva di tenerlo per mano, e questo mi sembrava giusto e anche responsabile. Quello che non capivo è perché

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Il campione Ivan Basso a Stezzano La sua bici per l ospedale dei bimbi

Il campione Ivan Basso a Stezzano La sua bici per l ospedale dei bimbi Venerdì 27 febbraio 2015 (0) Il campione Ivan Basso a Stezzano La sua bici per l ospedale dei bimbi Lunedì 2 marzo a partire dalle 15,30 il ciclista Ivan Basso, oggi corridore per il team Tinko!- Saxo,

Dettagli

SANITA': ANAAO, INACCETTABILE IL DOCUMENTO DELLE REGIONI TROISE, COSI' SI SALVAGUARDA L'INVADENZA DELLA POLITICA

SANITA': ANAAO, INACCETTABILE IL DOCUMENTO DELLE REGIONI TROISE, COSI' SI SALVAGUARDA L'INVADENZA DELLA POLITICA SANITA': ANAAO, INACCETTABILE IL DOCUMENTO DELLE REGIONI TROISE, COSI' SI SALVAGUARDA L'INVADENZA DELLA POLITICA (ANSA) ROMA, 3 SET "Il documento ultimatum che gli Assessori alla Salute hanno inviato al

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

SONDAGGIO sulle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (D.A.T. - "testamento biologico")

SONDAGGIO sulle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (D.A.T. - testamento biologico) SONDAGGIO sulle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (D.A.T. - "testamento biologico") effettuato tra i chirurghi italiani delle varie branche e delle diverse specialità per conto del Collegio Italiano

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

ACCESSO CIVICO, ACCESSO AGLI ATTI E PROTEZIONE DEI DATI: AMBITO DI RILEVANZA

ACCESSO CIVICO, ACCESSO AGLI ATTI E PROTEZIONE DEI DATI: AMBITO DI RILEVANZA ACCESSO CIVICO, ACCESSO AGLI ATTI E PROTEZIONE DEI DATI: AMBITO DI RILEVANZA L art. 4 della L.P. 4/2014, nel regolamentare (ai commi 2, 3 e 4) la procedura per l esercizio dell accesso civico, ne definisce

Dettagli

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI Promesse di Gesù per coloro che reciteranno questa preghiera per 12 anni. Attraverso Santa Brigida, Gesù ha fatto meravigliose promesse alle anime

Dettagli