Istituto Comprensivo Statale Campo del Moricino Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado Prot. N. 2431/PON-FESR

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Istituto Comprensivo Statale Campo del Moricino Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado Prot. N. 2431/PON-FESR"

Transcript

1 Prot. N. 243/PON-FESR Lettera di invito Alle Ditte invitate su posta certificata OGGETTO: PON 2007 IT6PO004 FESR CAMPANIA Bando 858 del 28/02/204 Asse II Qualità degli ambienti scolastici Obiettivo Operativo E Potenziare gli Ambienti per l autoformazione e la formazione degli insegnanti e del personale della scuola - Obiettivo Specifico E. Realizzazione di ambienti dedicati per facilitare e promuovere la formazione permanente dei docenti attraverso l arricchimento delle dotazioni tecnologiche e scientifiche e per la ricerca didattica degli istituti. COD. NAZIONALE E--FESR CIG: Z5907EA99 CUP: C62G IL DIRIGENTE SCOLASTICO VISTO il Programma Operativo Nazionale PON 2007 IT6PO004 FESR CAMPANIA BANDO 858 del Potenziare gli ambienti per l autoformazione e la formazione permanente dei docenti attraverso l arricchimento delle dotazioni tecnologiche e scientifiche e per la ricerca didattica dell Istituto COD. NAZIONALE E--FESR articolato in 3 interventi: Docenti Moricino_Primaria_Negri Docenti Moricino_Primaria_Eligio Risorse Docenti Moricino_secondaria primo grado_corradino di Svevia VISTA la nota del MIUR Autorizzazione dei progetti e Impegno di spesa a valere sulla circolare prot. n. AOODGA / del 20/05/4; VISTE le norme stabilite nelle linee guida per la realizzazione di tali progetti; VISTE le delibere del Collegio dei Docenti e del Consiglio di Istituto relative al piano Integrato d Istituto; VISTA la relativa delibera del C.d.I. n. 35/204 del verbale n 9 del 08/07/204; VISTO il D.L. n. 95 del 6/7/202 e la legge n. 228 del 24/2/202 per la parte riguardante gli acquisti che le pubbliche amministrazioni devono effettuare attraverso il sistema CONSIP; VISTA la nota prot. n. AOODGAI/2674 del 5 marzo 203 Fondi Strutturali europei 2007/203 - Legge di stabilità 203 in materia di acquisti tramite il sistema delle convenzioni CONSIP. Obbligo

2 per le Istituzioni scolastiche di approvvigionarsi di beni e servizi mediante le convenzioniquadro e le successive circolari a riguardo; CONSIDERATO che alla data odierna non esistono convenzioni CONSIP attive relative agli acquisti da integrare (installazione e configurazione) con il sistema Informatico della scuola e, soprattutto, non si possono ottenere soluzioni chiavi in mano (cioè la Ditta si prende in carico di eventuali oneri per un lavoro ad opera d arte); 2 INDICE GARA D APPALTO PER FORNITURA DI ATTREZZATURE ED INVITA CODESTA SPETT.LE DITTA PER LA PRESENTAZIONE DI UN PREVENTIVO PER LA REALIZZAZIONE DI QUANTO IN OGGETTO Nell ambito del PON 2007 IT6PO004 FESR CAMPANIA BANDO 858 del Potenziare gli ambienti per l autoformazione e la formazione permanente dei docenti attraverso l arricchimento delle dotazioni tecnologiche e scientifiche e per la ricerca didattica dell Istituto COD. NAZIONALE E--FESR a seguito dell autorizzazione del MIUR prot. n. AOODGAI/4274 del 20/05/204, si intende affidare in economia, ai sensi dell art. 25 del D.Lgs 63/2006, e della Determina del D.S. dell Istituto Scolastico Campo del Moricino prot. N 224 PON FESR del 05/08/204 per la realizzazione di ambienti atti a promuovere e sviluppare la Società dell informazione e della conoscenza nel sistema scolastico con dotazioni tecnologiche e laboratori multimediali per le scuole del primo ciclo. La fornitura dovrà essere realizzata secondo le modalità e le specifiche definite nell allegata lettera di invito. Codesta impresa, ove interessata, è invitata a presentare la propria migliore offerta tecnica economica per la realizzazione dell attività in oggetto entro e non oltre le ore 2.00 del giorno 23/0/204. Questa Istituzione Scolastica istituirà in data 24/0/204 un apposita commissione per la valutazione delle offerte presentate; L apertura delle buste avverrà lunedì 27/0/204 alle ore.30 nella Presidenza dell I.C. Campo del Moricino, piazza G. Pepe, 7 - Napoli La mancata consegna entro il termine sopra indicato dell offerta, equivale a rinuncia a partecipare alla presente procedura. Le offerte tecniche economiche o le eventuali comunicazioni di mancato interesse a partecipare alla procedura, dovranno essere trasmesse al seguente indirizzo: Istituto Comprensivo Statale Campo del Moricino piazza G. Pepe, Napoli Napoli Dirigente Scolastico dott. Carmine Negro

3 BANDO DI GARA PER LA FORNITURA DI ATTREZZATURE Codice Progetto E--FESR CIG: Z5907EA99 CUP: C62G Potenziare gli ambienti per l autoformazione e la formazione permanente dei docenti attraverso l arricchimento delle dotazioni tecnologiche e scientifiche e per la ricerca didattica dell Istituto. Premessa Il PON FESR 2007/203 Qualità degli Ambienti del Ministero della Pubblica Istruzione, in coerenza con la politica nazionale, pone in primo piano la qualità del sistema di Istruzione come elemento fondamentale per l obiettivo di miglioramento e valorizzazione delle risorse umane. Essa è finalizzata a garantire che il sistema di istruzione offra a tutti i giovani e le giovani i mezzi per sviluppare competenze chiave a un livello tale da permettere l accesso ad ulteriori apprendimenti per la durata della vita. Nell ambito di questo obiettivo gli interventi del presente programma incidono più specificamente sulla qualità degli ambienti dedicati all apprendimento e sulla implementazione delle tecnologie e dei laboratori didattici come elementi essenziali per la qualificazione del servizio. 2. Contesto Mediante cottimo fiduciario ai sensi dell art. 25 del D.Lgs 63/2006 si intende acquisire la seguente fornitura nell ambito dell intervento POR FESR finanziato dal MIUR codice progetto E--FESR articolato in 3 interventi: Docenti Moricino_Primaria_Negri Docenti Moricino_Primaria_Eligio Risorse Docenti Moricino_secondaria primo grado_corradino di Svevia 3. Obiettivi e Finalità Gli obiettivi che si intendono raggiungere con le risorse del FESR E sono quelli di promuovere e sviluppare la Società dell Informazione e della Conoscenza, arricchendo il patrimonio di tecnologie multimediali e di spazi tecnologici all interno dell Istituto, offrire un ambiente aperto alle nuove tecnologie capace di sollecitare la curiosità dei docenti attraverso un metodo di lavoro autonomo e di ricerca, che superi i limiti dello studio basato solo sui libri di testo. 4. Contenuti La fornitura richiesta dovrà soddisfare le caratteristiche riportate nel Capitolato Tecnico allegato al presente bando di gara.

4 5. Durata del servizio La fornitura dovrà essere espletata entro 30 gg. dalla stipula del contratto Importo a base d asta L importo a base d asta di cui alla presente lettera di invito, suddiviso per intervento, è pari a: Intervento (IVA inclusa) Docenti Moricino_Primaria_Negri 4.330,00 Docenti Moricino_Primaria_Eligio 4.30,00 Risorse Docenti Moricino_secondaria primo grado_corradino di 4.080,00 Svevia TOTALE ,00 Non sono ammesse offerte in aumento. Eventuali economie potranno essere utilizzate per ulteriori acquisti di prodotti oggetto di gara presso la ditta aggiudicatrice. 7. Adempimenti relativi alla presentazione delle offerte e della documentazione richiesta per l ammissione alla procedura L offerta tecnica, l offerta economica e la relativa documentazione dovrà essere redatta in lingua italiana, contenuta, a pena di esclusione, in un unico plico chiuso, controfirmato su tutti i lembi di chiusura, sigillato con ceralacca e/o nastro adesivo e/o striscia incollata idonei a garantire la sicurezza contro eventuali manomissioni e recante all esterno: la denominazione, l indirizzo, il numero di telefono e di fax del proponente; la dicitura PON - FESR Qualità degli Ambienti Obiettivo E Azione - Codice Progetto E-- FESR CIG: Z5907EA99 CUP: C62G dovrà pervenire a cura, rischio e spese del concorrente, a pena di esclusione, entro e non oltre le ore 2.00 del giorno al seguente indirizzo: Istituto Comprensivo Statale Campo del Moricino piazza G. Pepe, Napoli Il plico potrà essere inviato mediante servizio postale, a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, o mediante corrieri privati o agenzie di recapito debitamente autorizzati, ovvero consegnato a mano da un incaricato dell impresa (soltanto in tale ultimo caso verrà rilasciata apposita ricevuta con ora e data della consegna). Nel caso di consegna a mano gli orari di ricevimento sono i seguenti: giornate non festive, dal lunedì al venerdì dalle ore L invio del plico è a totale ed esclusivo rischio del mittente, restando esclusa qualsivoglia responsabilità dell Istituto Scolastico, ove per disguidi postali o di altra natura, ovvero per qualsiasi motivo il plico non pervenga entro il previsto

5 termine perentorio di scadenza all indirizzo di destinazione. Il plico pervenuto oltre il suddetto termine perentorio di scadenza, anche per causa non imputabile all operatore economico, comporta l esclusione dalla gara. Farà fede esclusivamente il protocollo in entrata dell Istituto Scolastico. Pertanto, l Istituto Scolastico non assume alcuna responsabilità in caso di mancato o ritardato recapito del plico. 5 Il plico dovrà contenere al proprio interno, tre buste separate, ciascuna delle quali chiusa, sigillata con ceralacca e/o nastro adesivo e/o striscia incollata idonei a garantire la sicurezza contro eventuali manomissioni e controfirmata su tutti i lembi di chiusura, recante ciascuna l intestazione del mittente e l indicazione del contenuto secondo le seguenti diciture: Busta A) Documentazione Nel plico A dovranno essere inseriti, pena l esclusione, la seguente documentazione: a) Domanda di partecipazione (redatta secondo l allegato a Istanza di partecipazione ): b) Dichiarazione resa ai sensi del DPR 445/2000 (redatta secondo l allegato b Dichiarazioni ), successivamente verificabile, sottoscritta dal legale rappresentante del concorrente, con allegata fotocopia del documento di identità in corso di validità, attestante:. l indicazione della denominazione del soggetto che partecipa e natura e forma giuridica dello stesso; 2. il nominativo del legale rappresentante e l idoneità dei suoi poteri per la sottoscrizione degli atti di gara; 3. di non trovarsi in alcuna situazione di esclusione di cui all art. 38 del D.Lgs 63/2006 e ss.mm.ii.; 4. di osservare le norme tutte dettate in materia di sicurezza dei lavoratori, in particolare di rispettare tutti gli obblighi in materia di sicurezza e condizioni nei luoghi di lavoro, come dettate dal D.Lgs 8/2008; 5. di assumere a proprio carico tutti gli oneri retributivi, assicurativi e previdenziali di legge e di applicare nel trattamento economico dei propri lavoratori la retribuzione richiesta dalla legge e dai CCNL applicabili; 6. di aver preso visione, di sottoscrivere per accettazione e di obbligarsi all osservanza di tutte le disposizioni, nessuna esclusa, previste dalla presente lettera di invito e di accettare, in particolare, le penalità previste; 7. di aver giudicato il prezzo a base d asta e quello offerto pienamente remunerativi e tali da consentire l offerta presentata;

6 8. di acconsentire, ai sensi e per effetti del D.Lgs 96/2003, al trattamento dei dati per la presente procedura; 9. che l impresa è abilitata a lavori di impiantistica con relativa dichiarazione sul Camerale ed indicazione del Direttore Tecnico dell Azienda (secondo il D.L. 37/08) (se non si ha tale requisito l Azienda è esclusa dalla valutazione); 0. di autorizzare la stazione appaltante ad effettuare le comunicazioni di cui all art.79, comma 5 D.Lgs 63/2006 e ss.mm.ii a mezzo fax al numero indicato in dichiarazione. c) Deposito cauzionale (art.75 D.Lgs 63/2006 e ss.mm.ii.) pari al 2% dell importo posto a base d asta a copertura della mancata sottoscrizione del contratto, prestato in uno dei modi previsti dall art. della legge 0/06/982 n. 348 e ss.mm.ii. Nel caso di fideiussione bancaria o assicurativa, la stessa dovrà avere una validità di almeno 80 giorni e dovrà prevedere espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale, nonché l operatività della garanzia medesima entro 5 giorni, su semplice richiesta scritta dell Amministrazione. Il deposito cauzionale provvisorio sarà restituito agli offerenti che non sono risultati aggiudicatari, contestualmente all esito della gara, comunque entro 30 giorni dall aggiudicazione definitiva. d) Copia del certificato di iscrizione alla Camera di Commercio per attività inerenti alla presente procedura, con dicitura antimafia di data non anteriore a 3 mesi rispetto alla data di scadenza della presente procedura. Il certificato potrà essere reso attraverso una dichiarazione sostitutiva, successivamente verificata, resa dal legale rappresentante ai sensi del DPR n. 445/2000, attestante: ) numero e data di iscrizione al Registro delle Imprese, 2) denominazione e forma giuridica, 3) indirizzo della sede legale, 4) oggetto sociale, 5) durata, se stabilita, 6) nominativo/i del/i legale/i rappresentante/i, nonché di non trovarsi in alcuna delle situazioni ostative di cui all art. 0 della Legge 3 maggio 965, n In caso di soggetti non tenuti all iscrizione al Registro delle Imprese, tale circostanza dovrà essere espressamente attestata con dichiarazione sostitutiva di certificazione, nella quale dovranno comunque essere forniti gli elementi individuati ai precedenti punti 2), 3), 4), 5) e 6), con l indicazione dell Albo o diverso registro in cui l operatore economico è eventualmente iscritto, nonché di non trovarsi in alcuna delle situazioni ostative di cui all art. 0 della Legge 3 maggio 965, n In caso di operatori economici non tenuti all iscrizione alla CCIA o ad alcun albo o registro, è sufficiente la presentazione della copia dell atto costitutivo e/o dello statuto in cui sia espressamente previsto, tra i fini istituzionali, lo svolgimento delle attività inerenti all oggetto della presente procedura. 6

7 e) Copia della lettera di invito, del disciplinare, del capitolato tecnico e della relativa nota di trasmissione firmate in ogni pagina per accettazione piena ed incondizionata delle relative statuizioni. f) Elenco delle principali forniture effettuate negli ultimi tre anni. g) Cronoprogramma dei lavori da rispettare tassativamente. 7 L Istituto Scolastico si riserva di richiedere all aggiudicatario, prima della stipula del contratto, prova del possesso dei requisiti dichiarati, nonché di effettuare nel periodo di vigenza del contratto le verifiche sull effettivo rispetto degli impegni assunti mediante apposita dichiarazione. Busta B) Offerta Tecnica Nella busta B) dovrà essere inserita la seguente documentazione: n. copia originale dell offerta tecnica, debitamente timbrata e siglata in ogni pagina dal legale rappresentante del concorrente e sottoscritta all ultima pagina, pena l esclusione, con firma per esteso e leggibile; Non sono ammesse offerte parziali e condizionate, né contenere alcun riferimento all offerta economica. L offerta tecnica vincolerà l aggiudicatario per 80 giorni dal termine fissato per la presentazione delle offerte. Busta C) Offerta Economica La busta C dovrà contenere, chiaramente indicato in cifra e lettere, il prezzo offerto per l espletamento del servizio (IVA INCLUSA), con l indicazione espressa della validità dell offerta stessa, non inferiore a 80 giorni e con l espresso impegno a mantenerla valida ed invariata fino alla data in cui l Istituto Scolastico sarà addivenuto alla stipula del contratto. Tale documentazione deve essere timbrata e siglata in ogni pagina e sottoscritta dal rappresentante legale del concorrente 8. Criteri di aggiudicazione L aggiudicazione della gara avverrà a favore dell offerta più vantaggiosa in termini di prezzo e caratteristiche tecniche ai sensi dell art. 83 del D.Lgs. n. 63/2006, mediante l assegnazione di un punteggio massimo di 00 punti secondo i parametri di seguito indicati:

8 REQUISITO Istituto Comprensivo Statale PUNTEGGIO MASSIMO 8 ) Qualità dell offerta tecnica a) Esatta corrispondenza delle attrezzature a quanto riportato nel Capitolato Tecnico; b) Parziale corrispondenza delle attrezzature: Fino al 0% delle attrezzature non corrispondenti Dall % al 20% delle attrezzature non corrispondenti Dal 2% al 30% delle attrezzature non corrispondenti Dal 3% fino al 00% delle attrezzature non corrispondenti 2) Durata della garanzia 5 3) Offerta economica 20 4) Tempi di consegna 5 TOTALE 00 2) durata della garanzia con un minimo di due anni pena l esclusione dalla gara. Massimo 5 punti ricavati dalla formula: Punteggio= 5 (T-Tmin)/(T max-tmin) Dove: Tmin=garanzia richiesta espressa in mesi (24) Tmax=garanzia massima offerta espressa in mesi T=garanzia offerta da ciascuna Azienda espressa in mesi ) offerta economica massimo 20 punti ricavati dalla formula: Punteggio=20 x Pm/Po Dove: Pm = prezzo minimo fra tutte le offerte pervenute Po = prezzo offerto dalla ditta in esame 4) tempi di consegna, con un massimo di 30 giorni naturali e consecutivi decorrenti dal giorno successivo a quello della notifica dell aggiudicazione, pena l esclusione dalla gara, massimo 5 punti ricavati dalla formula Punteggio= 5( Tmax-T)/(Tmax-Tmin) Dove: Tmax=tempo massimo di consegna richiesto espresso in giorni (30)

9 Tmin=tempo minimo offerto espresso in giorni T=tempo offerto da ciascuna azienda espresso in giorni 9 Si procederà quindi alla somma di tutti i punteggi parziali attribuiti alle diverse offerte, assegnando il punteggio complessivo a ciascuna offerta. Infine, si procederà alla formulazione della graduatoria provvisoria di merito. A parità di punteggio saranno valutati tutti i titoli presentati dalle aziende fornitrici assegnando la fornitura a quella in grado di fornire le maggiori garanzie di qualità nell esecuzione della fornitura stessa.. I prezzi relativi a tutti i prodotti, oggetto del presente capitolato, devono intendersi comprensivi di installazione e corretta attivazione e/o configurazione nei locali della scuola. 2. L Istituto si impegna a raccogliere e trattare i dati per finalità connesse allo svolgimento delle attività istituzionali in particolare per tutti gli adempimenti relativi alla piena attuazione del rapporto. Il consenso al trattamento dei dati viene richiesto ai sensi della vigente normativa, ed in particolare della Lg. 96/03. La controparte, dal canto suo, si obbliga a comunicare tempestivamente eventuali variazioni dei dati anagrafici e fiscali dichiarati. 9. Condizioni contrattuali L affidatario della fornitura si obbliga a garantire l esecuzione del contratto in stretto rapporto con l Istituto Scolastico, secondo la tempistica stabilita. L affidatario si impegna, altresì, ad osservare ogni ulteriore termine e modalità inerenti la regolamentazione degli obblighi tra le parti per l adempimento della prestazione, nonché gli obblighi derivanti dall applicazione della normativa vigente. Il materiale per la realizzazione delle opere dovrà essere conforme alle specifiche tecniche descritte nel presente capitolato e nuovo di fabbrica. L Istituzione scolastica potrà effettuare controlli e prove su campioni per stabilire l idoneità del materiale offerto e, a suo insindacabile giudizio, disporne la sostituzione in caso di non conformità. Tutte le apparecchiature dovranno essere nuove di fabbrica, presenti nei listini ufficiali delle case madri al momento dell offerta, possedere le seguenti certificazioni: Certificazioni relative alla sicurezza nei luoghi di lavoro ( L. 8/08 e successivi interventi normativi e L. 242/96); Certificazioni richieste dalla normativa europea per la sicurezza elettrica; Certificazione En e EN con marcatura CE apposta sull apparecchiatura o sul materiale: E ammessa l apposizione del marchio CE sui documenti allegati al prodotto solo qualora ne sia impossibile l apposizione diretta sul componente;

10 Inoltre dovranno essere conformi alle norme di seguito elencate: 0 a) Norme per la sicurezza degli impianti, Lg.37/08 (da rilasciare Certificato di conformità) b) Direttica CEE n. 85/373 recepita dal DPR del 24/05/88 N. 224 in tema di responsabilità civile dei prodotti; c) Direttive comunitarie 89/392 89/336 73/23, in tema di sicurezza prodotti; d) DPR n. 547 del 27/04/55 Norme per la prevenzione degli infortuni e) Norme per la prevenzione degli incendi f) Legge 626/94 g) D.Lgs n. 5/95 Attuazione della direttiva 92/59/CEE relativa alla sicurezza generale dei prodotti. L azienda fornitrice è pienamente responsabile degli eventuali danni arrecati, per fatto proprio o dei suoi dipendenti, alle opere degli edifici in cui avverrà la fornitura. In particolare resta a suo carico: Il trasporto, lo scarico ed il montaggio del materiale Ogni onere che possa derivare dall eventuale danneggiamento dei beni nella fase di trasporto e scarico Ogni onere per la formazione del cantiere, delle attrezzature e degli strumenti di lavoro. Le prestazioni di personale proprio specializzato. I procedimenti e le cautele per la sicurezza del personale ai sensi del D.Lgs 626/94 E 8/2008 Al termine dei lavori l Azienda fornitrice dovrà consegnare all Istituzione Scolastica: Copie di manuali e drivers per l esercizio e la manutenzione dei componenti forniti (computers, strumenti elettronici, ecc.) Dichiarazione di aver fornito tutto il materiale in conformità al preventivo richiesto ed approvato dalla scuola. L Azienda fornitrice dovrà fornire l intero sistema con la formula chiavi in mano pertanto tutti gli accessori e materiali necessari per il completamento a regola d arte delle opere previste, anche se non esplicitamente indicate, si intendono a carico dell Azienda fornitrice. 0. Cauzione A garanzia degli impegni contrattuali, l aggiudicatario presta la cauzione pari al 0% dell importo contrattuale a cui la ditta partecipa all atto della sottoscrizione del contratto a mezzo polizza fideiussoria, assicurativa o bancaria, ai sensi e per gli effetti di cui all art. 3 del D.Lgs 63/2006. La cauzione dovrà essere valida per tutta la durata delle attività e sarà svincolata, previa verifica ed accettazione da parte dell Istituto Scolastico, delle attività svolte. In caso di polizza fideiussoria, la firma dell agente che presta cauzione dovrà essere autenticata ai sensi delle disposizioni vigenti, o

11 autocertificata ai sensi delle disposizioni vigenti. Essa dovrà, inoltre, prevedere, espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale, la rinuncia all accettazione di cui all art comma 2 del codice civile, nonché l operatività della medesima entro 5 gg., a semplice richiesta scritta della stazione appaltante. Dovrà, inoltre, avere efficacia per tutta la durata del contratto e successivamente alla scadenza del termine, sino alla completa ed esatta esecuzione da parte dell affidatario di tutte le obbligazioni nascenti dal contratto medesimo, nonché a seguito di attestazione di regolare esecuzione da parte della stazione appaltante. La garanzia sarà, pertanto, svincolata sola a seguito della piena ed esatta esecuzione delle prestazioni contrattuali. La mancata costituzione della suddetta garanzia determina l annullamento dell aggiudicazione e la decadenza dell affidamento.. Divieto di cessione ed ipotesi di subappalto L aggiudicatario è tenuto ad eseguire in proprio il servizio di fornitura. Pertanto, non sono previste ipotesi di cessione o subappalto. 2. Pagamenti Il corrispettivo verrà liquidato con le seguenti modalità: 0% dell importo complessivo aggiudicato, entro 20 giorni dalla stipula del contratto, previa presentazione di regolare fattura o documento contabile equipollente e di un piano di lavoro che specifichi le metodologie proposte per la realizzazione del servizio e le modalità organizzative e di un cronogramma delle attività della fornitura; 50% dell importo complessivo aggiudicato, entro 90 giorni dalla stipula del contratto, previa presentazione di regolare fattura o documento contabile equipollente e di un report che evidenzi lo stato di avanzamento lavori ed eventuali criticità circa la realizzazione delle attività della fornitura; 40% dell importo complessivo aggiudicato, a titolo di saldo, previa presentazione di regolare fattura o documento contabile equipollente, previo collaudo (per i beni e le forniture). Il pagamento dei suddetti importi da parte dell Istituto Scolastico è subordinato al ricevimento dei fondi da parte del MIUR.

12 3. Penali e risarcimento danni In caso di ritardato o parziale adempimento del contratto, l Istituto Scolastico, in relazione alla gravità dell inadempimento, potrà irrogare una penale fino a un massimo del 20% dell importo contrattuale (IVA ESCLUSA). E fatto salvo il risarcimento di ogni maggior danno subito dall Istituto Scolastico Soluzione e recesso In caso di ritardato o parziale adempimento del contratto, l Istituto Scolastico potrà intimare all affidatario, a mezzo raccomandata A/R, di adempiere a quanto necessario per il rispetto delle specifiche norme contrattuali, entro il termine perentorio di 0 giorni. L ipotesi del protrarsi del ritardato o parziale adempimento del contratto, costituisce condizione risolutiva espressa, ai sensi dell art. 456 cc, senza che l inadempiente abbia nulla a pretendere, e fatta salva l esecuzione in danno. E fatto salvo, altresì, il risarcimento di ogni maggior danno subito dall Istituto Scolastico. In ogni caso, l Istituto Scolastico si riserva il diritto di recedere in qualsiasi momento dal contratto, senza necessità di fornire giustificazione alcuna, dandone comunicazione scritta con 5 gg di preavviso rispetto alla data di recesso. 5. Riservatezza delle informazioni Ai sensi e per gli effetti del D.Lgs 96/2003 e ss.mm.ii.) i dati, gli elementi, ed ogni altra informazione acquisita in sede di offerta, saranno utilizzati dall Istituto Scolastico esclusivamente ai fini del procedimento di individuazione del soggetto aggiudicatario, garantendo l assoluta riservatezza, anche in sede di trattamento dati, con sistemi automatici e manuali. Con l invio dell offerta i concorrenti esprimono il loro consenso al predetto trattamento. 6. Obblighi dell affidatario Ai sensi dell art. 3, comma 8 della Legge n. 36 del 3 agosto 200, l aggiudicatario assume tutti gli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari di cui alla medesima legge, in particolare: l obbligo di utilizzare un conto corrente bancario o postale acceso presso una banca o presso la società Poste Italiane SpA e dedicato anche in via non esclusiva, alle commesse pubbliche (comma); l obbligo di registrare sul conto corrente dedicato tutti i movimenti finanziari relativi all incarico e, salvo quanto previsto dal comma 3 del citato articolo, l obbligo di effettuare detti movimenti esclusivamente tramite lo strumento del bonifico bancario o postale (comma); l obbligo di riportare, in relazione a ciascuna transazione effettuata con riferimento all incarico, il codice identificativo di gara (CIG: Z5907EA99)

13 L obbligo di comunicare all Istituto Scolastico gli estremi identificativi del conto corrente dedicato, entro 7 gg dalla sua accensione o, qualora già esistente, dalla data di accettazione dell incarico nonché, nello stesso termine, le generalità e il codice fiscale delle persone delegate ad operare su di esso, nonché di comunicare ogni eventuale modifica ai dati trasmessi (comma 7); Ogni altro obbligo previsto dalla legge 36/200, non specificato nel precedente elenco. Ai sensi del medesimo art. 3, comma 9 bis della citata legge, il rapporto contrattuale si intenderà risolto qualora l aggiudicatario abbia eseguito una o più transazioni senza avvalersi del conto corrente all uopo indicato all Istituto Scolastico. 3 Fatta salva l applicazione di tale clausola risolutiva espressa, le transazioni effettuate in violazione degli obblighi assunti con l accettazione dell incarico comporteranno, a carico dell aggiudicatario, l applicazione delle sanzioni amministrative come previste e disciplinate dall art. 6 della citata legge. 7. Definizione delle controversie Eventuali controversie che dovessero insorgere durante lo svolgimento del servizio tra il prestatore e l Istituto Scolastico, saranno demandate al giudice ordinario. Il foro competente è quello di Napoli. 8. Rinvio Per quanto non espressamente contemplato nella presente lettera di invio si fa espresso rinvio a quanto previsto dalla vigente legislazione comunitaria e nazionale in materia di affidamento di contratti pubblici, con particolare riferimento al D.Lgs 63/2006 ed il relativo regolamento di attuazione (Regolamento di esecuzione del Codice dei Contratti Pubblici D.P.R. 5 ottobre 200, n. 207) 9. Responsabile del procedimento Il Responsabile del Procedimento è il prof. Carmine Negro D.S. dell'istituto Comprensivo Statale Campo del Moricino - Tel fax Napoli Dirigente Scolastico dott. Carmine Negro

14 Prot. N del 6/09/204 PON 2007 IT6PO004 FESR CAMPANIA BANDO 858 del Potenziare gli ambienti per l autoformazione e la formazione permanente dei docenti attraverso l arricchimento delle dotazioni tecnologiche e scientifiche e per la ricerca didattica dell Istituto COD. NAZIONALE E--FESR CIG: Z5907EA99 CUP: C62G CAPITOLATO TECNICO. OGGETTO L oggetto della gara è l insieme di dotazioni tecnologiche per il supporto alla didattica e servizi ad essi correlate. 2. SERVIZI CONNESSI 2. Consegna, installazione e collaudo L esecuzione del contratto avverrà mediante consegna presso: Istituto Comprensivo Campo del Moricino, piazza G. Pepe, Napoli. Le attività di installazione e collaudo devono essere svolte contestualmente alla consegna. Le attività di consegna e installazione includono: imballaggio, trasporto, facchinaggio, consegna al piano, posa in opera, asporto degli imballaggi di tutte le apparecchiature (ove previste). Il cablaggio deve essere effettuato secondo le normative vigenti, in modo da garantire la sicurezza degli utenti. L attività di installazione, dovrà essere effettuata da personale addestrato e qualificato. Il collaudo ha ad oggetto la verifica dell idoneità dei prodotti alle funzioni di cui alla documentazione tecnica ed al manuale d uso nonché, la corrispondenza dei prodotti alle caratteristiche e alle specifiche tecniche e di funzionalità indicate nell offerta e dal Capitolato Tecnico. 3. ASSISTENZA Il servizio di assistenza delle apparecchiature oggetto della fornitura deve essere di almeno 24 mesi onsite, con decorrenza dalla data di collaudo positivo della fornitura medesima. L intervento in loco deve avvenire entro il termine di 0 gg (dieci) lavorativi (esclusi sabato, domenica e festivi) successivi alla segnalazione di anomalia. Il problema tecnico dovrà essere risolto comunque in tronco e non oltre 20 (venti) giorni lavorativi. I numeri telefonici e di fax devono essere numeri Verdi gratuiti per il chiamante o, in alternativa, numero/i telefonico/i di rete fissa. Non sono ammessi, pertanto, numeri telefonici del tipo 99.xxx.xxx o similari.

15 Specifiche Tecniche della dotazione tecnologica Intervento: Docenti Moricino_Primaria_Negri Lavagna Interattiva Multimediale (LIM) Descrizione Caratteristiche Quantità Dimensione dell'area attiva in 78 pollici o superiore multitouch pollici Tecnologia Infrarossi e/o elettromagnetica passiva e/o capacitiva Superficie Connessione al PC Modalità di interazione e relativi dispositivi Software didattico offerto con la LIM Sistemi Operativi Supportati Rigida, antiriflesso, antigraffio e resistente agli urti USB 2.0 (La dotazione deve includere tutti i cavi di connessione necessari alla comunicazione tra la LIM il notebook, il videoproiettore, le casse e i relativi copricavi) La LIM deve consentire l'interazione tramite dispositivi quali penne e/o direttamente con le mani (touchscreen). Eventuali dispositivi di interazione NON devono essere sottoposti a ricariche o cambio di batterie per il loro funzionamento. Sono richieste tecnologie che garantiscano la buona precisione del tratto (resolution espressa in points (lines) per pollice), del trascinamento (tracking rate), la facilità ed intuitività dell uso dei diversi dispositivi, l assenza di disturbi, effetti indesiderati causati dal tocco accidentale della superficie durante il suo utilizzo da parte degli studenti o dell insegnante. Se la modalità di interazione prevede anche l uso di dispositivi quali penne, la fornitura dovrà comprendere minimo 3 dotazioni: la dotazione base più almeno 2 dotazioni aggiuntive di ricambio. "Software specificamente progettato per la creazione di materiali e attività didattiche. Tale software dovrà: essere intuitivo e di facile utilizzo. L'interfaccia grafica deve essere personalizzabile dall'utente, e tutti gli strumenti devono essere accessibili in pochi passaggi (mouse clicks). non presentare restrizione di installazione e di utilizzo per la classe e per i docenti. prevedere una versione liberamente utilizzabile (on-line e off-line) per consentire la fruizione dei file creati con l applicativo a tutti gli utenti anche in contesti in cui la LIM non è presente. essere fornito su CDROM a corredo consentire di importare/esportare nei principali formati. Gli aggiornamenti devono essere forniti a titolo gratuito e senza limitazione temporali. prevedere la funzionalità di riconoscimento forme e scrittura a mano libera in lingua italiana. prevedere una sezione di Help per l utente, in modalità on-line e/o off-line, in lingua italiana." Compatibilità del software LIM con il sistema operativo MS Windows XP e successivi sia 32 bit che 64 bit e Mac OS X e Linux (Ubuntu, Open SuSe, Fedora). 2 Manualistica d uso In lingua italiana. Cavi elettrici, trasmissione segnale video Manualistica d uso In lingua italiana per tutte le componenti del KIT. Tutti i cavi di alimentazione delle apparecchiature, i cavi di collegamento tra il Notebook, la lavagna, il videoproiettore e le casse acustiche, devono essere di lunghezza adeguata.

16 Certificazioni Inter-operabilità Compatibilità Istituto Comprensivo Statale I prodotti devono essere in possesso delle certificazioni richieste dalla normativa europea per la sicurezza informatica, ovvero: i requisiti stabiliti nel D.Lgs. n. 8/2008; i requisiti di ergonomia stabiliti nella Direttiva CEE 90/270 recepita dalla legislazione italiana con Legge 9 febbraio 992, n. 42; i requisiti di sicurezza (es. IMQ) e di emissione elettromagnetica (es. FCC) certificati da Enti riconosciuti a livello europeo; le Direttive di Compatibilità Elettromagnetica (89/336 e 92/3 - EMC) e conseguentemente le apparecchiature fornite dovranno essere marchiate e certificate CE. le linee guida EPA ENERGY STAR versione 5.0 o equivalente (si applica ai PC); la direttiva 2002/95/CE, anche nota come "Restriction of Hazardous Substances (RoHS), recepita dalla legislazione italiana con D.Lgs. 5/2005; i requisiti stabiliti nel D.Lgs. 88/2008, che recepisce la direttiva 206/66/CE concernente pile, accumulatori, e relativi rifiuti. E richiesta la inter-operabilità con le principali piattaforme informatiche (in conformità alle indicazioni Legge del 28 marzo 2003 n. 53 di riforma della Scuola art. ) E richiesta la inter-operabilità con le principali piattaforme informatiche (in conformità alle indicazioni Legge del 28 marzo 2003 n. 53 di riforma della Scuola art. ) 3 Sistema audio Sistema audio integrato con la LIM Sistema audio specificamente progettato per la completa integrazione alla LIM Videoproiettore Descrizione Caratteristiche Quantità Rapporto/aspetto nativo e Il Rapporto/aspetto deve necessariamente essere identico a quello della LIM fornita risoluzione nativa (4:3 o 6:9 o 6:0). La risoluzione deve essere minimo 024x768 per un rapporto/aspetto di 4:3, oppure di 280x720 nel caso di rapporto/aspetto di 6:9, oppure di 280x800 nel caso di rapporto/aspetto di 6:0. Tecnologia Focale Luminosità 3LCD o 3DLP Ultra-Corta Contrasto 500: Compatibilità sistemi video Lampada Durata lampada Telecomando 3000 LUMEN (mod. normale) o superiore NTSC, PAL, SECAM 80 Watt 3000 ore in modalità normale In dotazione

17 Braccio / staffa di sostegno Connessioni video Connessioni audio Pensile Porta Notebook per LIM Notebook per LIM Stampante Laser B/N Istituto Comprensivo Statale La distanza di proiezione, dal piano della LIM alla lente o specchio di proiezione, deve essere minore o uguale a 70 cm, per un area di proiezione non inferiore a 78 pollici riferita alla diagonale dell area proiettata interna all area attiva della LIM. Per motivi di sicurezza la staffa di supporto del proiettore deve essere certificata per l'utilizzo nella configurazione proposta sia dal produttore della LIM che da produttore del videoproiettore. È necessaria la certificazione CE e indicazione del massimo carico sopportato alla distanza massima. Ingresso video composito, ingresso S-video, VGA, HDMI. RCA, mini-jack stereo Altro In metallo con serratura di sicurezza, vano porta oggetti e ripiano, vano con ciabatta di alimentazione per gli alimentatori provvisto di aerazione Configurazione tipo: Processore Intel Core i U RAM 8 GB, Hard Disk TB, LCD monitor 5,6' AMD Radeon HD8750M 2GB DVD±RW Masterizzatore DVD Intel GMA 4500MHD Webcam - interfacce LAN, Wireless, Bluetooth - lettore card multi in (SD/MMC/) almeno 2 porte usb 3 e uscita video VGA e HDMI Stampante Laser Monocromatica, Formato A4, Velocità di stampa 52 ppm, Risoluzione 200x200 dpi, Memoria 256MB (max. 768MB), Interfacce USB 2. 0 e GB Lan, Fronte/Retro Automatico, Cassetto carta da 500 foglialimentazione 5min a pieno carico, collegamento al computer tramite porta USB e GB Lan, Fronte/Retro Automatico, Cassetto carta da 500 fogli 4 Fotocamera Digitale Fotocamera digitale 3D -compatta Mpix - zoom ottico 0 X Notebook Tablet Configurazione tipo: Processore Intel Core i U RAM 8 GB, Hard Disk TB, LCD monitor 5,6' AMD Radeon HD8750M 2GB DVD±RW Masterizzatore DVD Intel GMA 4500MHD Webcam - interfacce LAN, Wireless, Bluetooth - lettore card multi in (SD/MMC/) almeno 2 porte usb 3 e uscita video VGA e HDMI full HD da almeno 0. pollici con schermo multi-touch con tastiera integrata e sistema operativo Windows (con versioni Microsoft Office 203 RT di Word, Excel, PowerPoint, OneNote e Outlook), RAM 2 GB, memoria 64, Wi-Fi, Bluetooth, USB 3.0 full-size, Lettore di schede microsd, Connettore jack per cuffie, Porta di uscita video HD, Due videocamere (una anteriore e una posteriore), Due altoparlanti stereo con audio Dolby e surround virtuale 5 0 Software SOFTWARE per la gestione di tre classi virtuali Amministrazione delle installazioni dei corsi - Gestione di un numero qualsiasi di studenti e corsi - Creazione ed elabo-razione di lezioni e verifiche - Creazione e gestione di utenti e gruppi Assegnazione di lavori o test alla classe Tracciamen-to accessi e avanzamento fruizione materi didattici Armadio Armadio in acciaio ante battenti 6 ripiani cm 00x40x50h Sedia Sedia sovrapponibile in polipropilene 5 Tavolo Tavolo riunioni cm 250x00x72 h

18 5 Intervento: Docenti Moricino_Primaria_Eligio Lavagna Interattiva Multimediale (LIM) Descrizione Caratteristiche Quantità Dimensione dell'area attiva in 78 pollici o superiore multitouch pollici Tecnologia Infrarossi e/o elettromagnetica passiva e/o capacitiva Superficie Connessione al PC Modalità di interazione e relativi dispositivi Software didattico offerto con la LIM Sistemi Operativi Supportati Manualistica d uso In lingua italiana. Cavi elettrici, trasmissione segnale video Rigida, antiriflesso, antigraffio e resistente agli urti USB 2.0 (La dotazione deve includere tutti i cavi di connessione necessari alla comunicazione tra la LIM il notebook, il videoproiettore, le casse e i relativi copricavi) La LIM deve consentire l'interazione tramite dispositivi quali penne e/o direttamente con le mani (touchscreen). Eventuali dispositivi di interazione NON devono essere sottoposti a ricariche o cambio di batterie per il loro funzionamento. Sono richieste tecnologie che garantiscano la buona precisione del tratto (resolution espressa in points (lines) per pollice), del trascinamento (tracking rate), la facilità ed intuitività dell uso dei diversi dispositivi, l assenza di disturbi, effetti indesiderati causati dal tocco accidentale della superficie durante il suo utilizzo da parte degli studenti o dell insegnante. Se la modalità di interazione prevede anche l uso di dispositivi quali penne, la fornitura dovrà comprendere minimo 3 dotazioni: la dotazione base più almeno 2 dotazioni aggiuntive di ricambio. "Software specificamente progettato per la creazione di materiali e attività didattiche. Tale software dovrà: essere intuitivo e di facile utilizzo. L'interfaccia grafica deve essere personalizzabile dall'utente, e tutti gli strumenti devono essere accessibili in pochi passaggi (mouse clicks). non presentare restrizione di installazione e di utilizzo per la classe e per i docenti. prevedere una versione liberamente utilizzabile (on-line e off-line) per consentire la fruizione dei file creati con l applicativo a tutti gli utenti anche in contesti in cui la LIM non è presente. essere fornito su CDROM a corredo consentire di importare/esportare nei principali formati. Gli aggiornamenti devono essere forniti a titolo gratuito e senza limitazione temporali. prevedere la funzionalità di riconoscimento forme e scrittura a mano libera in lingua italiana. prevedere una sezione di Help per l utente, in modalità on-line e/o off-line, in lingua italiana." Compatibilità del software LIM con il sistema operativo MS Windows XP e successivi sia 32 bit che 64 bit e Mac OS X e Linux (Ubuntu, Open SuSe, Fedora). Manualistica d uso In lingua italiana per tutte le componenti del KIT. Tutti i cavi di alimentazione delle apparecchiature, i cavi di collegamento tra il Notebook, la lavagna, il videoproiettore e le casse acustiche, devono essere di lunghezza adeguata.

19 Certificazioni Inter-operabilità Compatibilità Istituto Comprensivo Statale I prodotti devono essere in possesso delle certificazioni richieste dalla normativa europea per la sicurezza informatica, ovvero: i requisiti stabiliti nel D.Lgs. n. 8/2008; i requisiti di ergonomia stabiliti nella Direttiva CEE 90/270 recepita dalla legislazione italiana con Legge 9 febbraio 992, n. 42; i requisiti di sicurezza (es. IMQ) e di emissione elettromagnetica (es. FCC) certificati da Enti riconosciuti a livello europeo; le Direttive di Compatibilità Elettromagnetica (89/336 e 92/3 - EMC) e conseguentemente le apparecchiature fornite dovranno essere marchiate e certificate CE. le linee guida EPA ENERGY STAR versione 5.0 o equivalente (si applica ai PC); la direttiva 2002/95/CE, anche nota come "Restriction of Hazardous Substances (RoHS), recepita dalla legislazione italiana con D.Lgs. 5/2005; i requisiti stabiliti nel D.Lgs. 88/2008, che recepisce la direttiva 206/66/CE concernente pile, accumulatori, e relativi rifiuti. E richiesta la inter-operabilità con le principali piattaforme informatiche (in conformità alle indicazioni Legge del 28 marzo 2003 n. 53 di riforma della Scuola art. ) E richiesta la inter-operabilità con le principali piattaforme informatiche (in conformità alle indicazioni Legge del 28 marzo 2003 n. 53 di riforma della Scuola art. ) 6 Sistema audio Sistema audio integrato con la LIM Sistema audio specificamente progettato per la completa integrazione alla LIM Videoproiettore Descrizione Caratteristiche Quantità Rapporto/aspetto nativo e Il Rapporto/aspetto deve necessariamente essere identico a quello della LIM fornita risoluzione nativa (4:3 o 6:9 o 6:0). La risoluzione deve essere minimo 024x768 per un rapporto/aspetto di 4:3, oppure di 280x720 nel caso di rapporto/aspetto di 6:9, oppure di 280x800 nel caso di rapporto/aspetto di 6:0. Tecnologia 3LCD o 3DLP Focale Luminosità Ultra-Corta Contrasto 500: Compatibilità sistemi video Lampada Durata lampada Telecomando 3000 LUMEN (mod. normale) o superiore NTSC, PAL, SECAM 80 Watt 3000 ore in modalità normale In dotazione

20 Braccio / staffa di sostegno Connessioni video Connessioni audio Pensile Porta Notebook per LIM Notebook per LIM Stampante Laser B/N Videocamera Notebook Tablet Software Istituto Comprensivo Statale La distanza di proiezione, dal piano della LIM alla lente o specchio di proiezione, deve essere minore o uguale a 70 cm, per un area di proiezione non inferiore a 78 pollici riferita alla diagonale dell area proiettata interna all area attiva della LIM. Per motivi di sicurezza la staffa di supporto del proiettore deve essere certificata per l'utilizzo nella configurazione proposta sia dal produttore della LIM che da produttore del videoproiettore. È necessaria la certificazione CE e indicazione del massimo carico sopportato alla distanza massima. Ingresso video composito, ingresso S-video, VGA, HDMI. RCA, mini-jack stereo Altro In metallo con serratura di sicurezza, vano porta oggetti e ripiano, vano con ciabatta di alimentazione per gli alimentatori provvisto di aerazione Configurazione tipo: full HD da almeno 0. pollici con schermo multi-touch con tastiera integrata e sistema operativo Windows (con versioni Microsoft Office 203 RT di Word, Excel, PowerPoint, OneNote e Outlook), RAM 2 GB, memoria 64, Wi-Fi, Bluetooth, USB 3.0 full-size, Lettore di schede microsd Stampante Laser Monocromatica, Formato A4, Velocità di stampa 40 ppm, Risoluzione 200x200 dpi, Memoria 256MB (max. 768MB), Interfacce USB 2. 0 e GB Lan, Fronte/Retro Automatico Videocamera digitale compatta, Full HD - Memory Card, sensore MOS da 7.52 Megapixel. LUX in nightmode. 3' ( pixel) touchscreen monitor. Foto digitali 3024x206 pixel Configurazione tipo: Processore Intel Core i U RAM 8 GB, Hard Disk TB, LCD monitor 5,6' AMD Radeon HD8750M 2GB DVD±RW Masterizzatore DVD Intel GMA 4500MHD Webcam - 6 interfacce LAN, Wireless, Bluetooth - lettore card multi in (SD/MMC/) almeno 2 porte usb 3 e uscita video VGA e HDMI ffull HD da almeno 0. pollici con schermo multi-touch con tastiera integrata e sistema operativo Windows (con versioni Microsoft Office 203 RT di Word, Excel, PowerPoint, OneNote e Outlook), RAM 2 GB, memoria 64, Wi-Fi, Bluetooth, USB 3.0 full-size, Lettore di schede microsd, Connettore jack per cuffie, Porta di uscita video 8 HD, Due videocamere (una anteriore e una posteriore), Due altoparlanti stereo con audio Dolby e surround virtuale SOFTWARE per la gestione di tre classi virtuali Amministrazione delle installazioni dei corsi - Gestione di un numero qualsiasi di studenti e corsi - Creazione ed elabo-razione di lezioni e verifiche - Creazione e gestione di utenti e gruppi Assegnazione di lavori o test alla classe Tracciamen-to accessi e avanzamento fruizione materi didattici Armadio Armadio in acciaio ante battenti 6 ripiani cm 00x40x50h Sedia Sedia sovrapponibile in polipropilene 5 Tavolo Tavolo riunioni cm 250x00x72 h Intervento: Risorse Docenti Moricino_secondaria primo grado_corradino di Svevia Lavagna Interattiva Multimediale (LIM) Descrizione Caratteristiche Quantità Dimensione dell'area attiva in 78 pollici o superiore multitouch pollici 7

Requisiti minimi della dotazione tecnologica

Requisiti minimi della dotazione tecnologica DITTA: ALL' I.I.S. "J.TORRIANI"-CREMONA - ALLEGATO A QUANTITA' DESCRIZIONE ARTICOLO CODICE PREZZO UNITARIO MONTAGGIO %IVA 11 KIT LAVAGNA INTERATTIVA MULTIMEDIALE Requisiti minimi della dotazione tecnologica

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Campo del Moricino Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado Prot. N. 2431/PON-FESR

Istituto Comprensivo Statale Campo del Moricino Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado Prot. N. 2431/PON-FESR Prot. N. 243/PON-FESR Lettera di invito Alle Ditte invitate su posta certificata OGGETTO: PON 2007 IT6PO004 FESR CAMPANIA Bando 858 del 28/02/204 Asse II Qualità degli ambienti scolastici Obiettivo Operativo

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO 1 PAOLO DI TARSO Via Risorgimento, 120-80070 Bacoli -Na tel/fax 081 5232640 e-mail: NAIC8DZ00T@istruzione.it

ISTITUTO COMPRENSIVO 1 PAOLO DI TARSO Via Risorgimento, 120-80070 Bacoli -Na tel/fax 081 5232640 e-mail: NAIC8DZ00T@istruzione.it Distretto scolastico 25 ISTITUTO COMPRENSIVO 1 PAOLO DI TARSO Via Risorgimento, 120-80070 Bacoli -Na tel/fax 081 5232640 e-mail: NAIC8DZ00T@istruzione.it C.F96029300637 COD. MECC. NAIC8DZ00T Prot. 3585/c12

Dettagli

ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER I SERVIZI COMMERCIALI, TURISTICI, ALBERGHIERI E DELLA RISTORAZIONE E DELLA PUBBLICITA

ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER I SERVIZI COMMERCIALI, TURISTICI, ALBERGHIERI E DELLA RISTORAZIONE E DELLA PUBBLICITA ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER I SERVIZI COMMERCIALI, TURISTICI, ALBERGHIERI E DELLA RISTORAZIONE E DELLA PUBBLICITA Mauro PERRONE Prot. n. 3388 Castellaneta, 13 giugno 2014 Alla ditta Albo Sito web:

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE GOFFREDO MAMELI

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE GOFFREDO MAMELI www.icsmameli.it Allegato 2b Lettera di invito con criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa Spett.le Multimedia Group srl Inoltro a mezzo PEC: raccomandata@pec.multimediagroupsrl.it Acceso

Dettagli

Prot. n. 2709/B-15 Bari, 17 LUGLIO 2013

Prot. n. 2709/B-15 Bari, 17 LUGLIO 2013 Prot. n. 2709/B-15 Bari, 17 LUGLIO 2013 OGGETTO: PON FESR Ambienti per l apprendimento A-1-FESR-2011-129 All Uff. Scol. Reg. Puglia ponpuglia@gmail.com All Uff. Amb. Territ. di Bari pon@uspbari.net Alle

Dettagli

DISCIPLINARE DELLA RDO n. 99386

DISCIPLINARE DELLA RDO n. 99386 PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE Ambienti per l Apprendimento FESR 2007 2013-2007 IT 16 1 PO 004 Asse II Qualità degli ambienti scolastici Obiettivo Operativo E- Potenziare gli ambienti per l autoformazione

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO INDICE

IL DIRIGENTE SCOLASTICO INDICE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA STATALE DELL INFANZIA PRIMARIA E SECONDARIA DI I GRADO G. OBERDAN Via Tre Venezie,1 05100 TERNI Tel. 0744 400195 Fax 0744 426058 E-mail tric809001@istruzione.it istitutooberdan@pec.it

Dettagli

DISCIPLINARE RDO n. 759230

DISCIPLINARE RDO n. 759230 Prot.n. 1842 del 23/02/2014 DISCIPLINARE RDO n. 759230 Potenziamento ed Integrazione degli alunni con disabilità e BES Progetto per la qualificazione dell offerta dell integrazione scolastica degli alunni

Dettagli

Protocollo N _ 2469/ A8d_ Mineo, _15 / 09 / 2014_

Protocollo N _ 2469/ A8d_ Mineo, _15 / 09 / 2014_ Istituto Scolastico Comprensivo L. Capuana Via S. Ippolito, s.n. - 95044 MINEO (CT) C.F.82002070876 - C.M. CTIC81100Q Tel./Fax 0933/982141 sito web: www.icmineo.it e-mail: ctic81100q@istruzione.it PEC:

Dettagli

funzioni e compiti alle regioni ed enti locali, per la riforma della Pubblica Amministrazione e per la semplificazione amministrativa";

funzioni e compiti alle regioni ed enti locali, per la riforma della Pubblica Amministrazione e per la semplificazione amministrativa; Prot. n. 1839 G/2 Misilmeri, 7.03.2013 Alle ditte interessate Albo istituto Sito web della scuola OGGETTO: Procedura di affidamento in economia, mediante cottimo fiduciario, ai sensi dell art. 125 del

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE F. DELLA SCALA

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE F. DELLA SCALA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE F. DELLA SCALA Via B. BUOZZI, 13 89021 Cinquefrondi (RC) Tel. 0966-949149 Fax 0966-933980 C.M. :RCIC846006 Email: rcic846006@istruzione.it Prot. n. 2225 Cinquefrondi li 23/07/2014

Dettagli

LICEO CLASSICO e delle SCIENZE UMANE CAGNAZZI Piazza Zanardelli, 30 70022 ALTAMURA (BA)

LICEO CLASSICO e delle SCIENZE UMANE CAGNAZZI Piazza Zanardelli, 30 70022 ALTAMURA (BA) LICEO CLASSICO e delle SCIENZE UMANE CAGNAZZI Piazza Zanardelli, 30 70022 ALTAMURA (BA) C. F. 82014260721- C.M. BAPC030002 CODICE UNIVOCO UFB5RW Tel 0803111707-0803106029 - (fax)0803113053 e-mail:bapc030002@istruzione.it;

Dettagli

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE LEONARDO DA VINCI

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE LEONARDO DA VINCI ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE LEONARDO DA VINCI Via del Terzolle, 91 50127 FIRENZE Tel. 05545961 Fax 055411617 Cod. Mecc. FIIS01700A Cod. Fisc. 94149320486 Progetto Camera di Commercio Firenze

Dettagli

Prot.n 7834/C37b Milazzo, 01/10/2015

Prot.n 7834/C37b Milazzo, 01/10/2015 ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO E. MAJORANA Via Tre Monti - 98057 MILAZZO (ME) - Tel 090 9221775 - Fax 090 9282030 www.itimajorana.gov.it - e-mail: metf020001@istruzione.it C.F. 92013510836 - codice meccanografico

Dettagli

Prot 247 /C15 Marcianise, 13/01/2016 LETTERA DI INVITO

Prot 247 /C15 Marcianise, 13/01/2016 LETTERA DI INVITO Prot 247 /C15 Marcianise, 13/01/2016 Alle ditte: interessate All albo dell Istituzione Scolastica Al sito web della scuola OGGETTO: Mini Stay (vacanza studio) MALTA Procedura di affidamento in economia,

Dettagli

Spett.le Agenzia. Bari, 14/06/2014 Prot.2449

Spett.le Agenzia. Bari, 14/06/2014 Prot.2449 Bari, 14/06/2014 Prot.2449 Spett.le Agenzia OGGETTO: PON FSE Competenze per lo sviluppo Obiettivo/Azione C1-FSE-2014-232 Procedura di affidamento in economia, mediante cottimo fiduciario, ai sensi dell

Dettagli

Adelaide Ristori via L. D'Alagno, 16-80138 Napoli naic8a400v@istruzione.it - www.adelaideristori.it CAPITOLATO TECNICO

Adelaide Ristori via L. D'Alagno, 16-80138 Napoli naic8a400v@istruzione.it - www.adelaideristori.it CAPITOLATO TECNICO Prot. N. 2740/P PON 2007 IT16PO004 FESR CAMPANIA BANDO 1858 del 28-02-2014 Potenziare gli ambienti per l autoformazione e la formazione permanente dei docenti attraverso l arricchimento delle dotazioni

Dettagli

Programma Operativo Regionale 2007

Programma Operativo Regionale 2007 PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE AMBIENTI PER L APPRENDIMENTO FERS 2007IT161PO004 AVVISO N. 10621 DEL 05/07/2012 ATTUAZIONE DELL AGENDA DIGITALE A-1-FERS04_POR_CALABRIA-2012_833 OBIETTIVO: PROMUOVERE E SVILUPPARE

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA REGIONE SICILIANA ISTITUTO TECNICO AERONAUTICO STATALE "ARTURO FERRARIN" CATANIA

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA REGIONE SICILIANA ISTITUTO TECNICO AERONAUTICO STATALE ARTURO FERRARIN CATANIA MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA REGIONE SICILIANA ISTITUTO TECNICO AERONAUTICO STATALE "ARTURO FERRARIN" CATANIA www.itaerferrarin.gov.it Prot. n.3132 a14 Catania, 06.03.2015

Dettagli

Prot.n 8693/C37b Milazzo, 06/10/2014

Prot.n 8693/C37b Milazzo, 06/10/2014 ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO E. MAJORANA Via Tre Monti - 98057 MILAZZO (ME) - Tel 090 9221775 - Fax 090 9282030 www.itimajorana.gov.it - e-mail: metf020001@istruzione.it C.F. 92013510836 - codice meccanografico

Dettagli

Piano scuola digitale: Azione LIM a.s. 2011 Allegato n. 2

Piano scuola digitale: Azione LIM a.s. 2011 Allegato n. 2 Linee Guida per la predisposizione del Capitolato Tecnico per la Richiesta di Offerta (R.d.O) sul MEPA in collaborazione Miur,Ansas,Consip. 1 Premessa L evoluzione della tecnologia e l esigenza della scuole

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO E LINGUISTICO STATALE O.TEDONE

LICEO SCIENTIFICO E LINGUISTICO STATALE O.TEDONE LICEO SCIENTIFICO E LINGUISTICO STATALE O.TEDONE Via Alessandro Volta, 13-70037 RUVO DI PUGLIA (BA) Tel./Fax: 080/3601414-080/3601415 - C.F. 80017660723 Codice M.P.I. : BAPS09000R sito: www.liceotedone.gov.it

Dettagli

prot. 2015/558 Brindisi, 24.07.2015

prot. 2015/558 Brindisi, 24.07.2015 prot. 2015/558 Brindisi, 24.07.2015 Al sito web della Fondazione All Albo della Fondazione Alle Ditte interessate Oggetto: P.O. PUGLIA F.S.E. 2007/2013 - Avviso Pubblico n.3/2015 Progetti di rafforzamento

Dettagli

Soluzione integrata per la didattica in classe

Soluzione integrata per la didattica in classe MARZO 2009 La Direzione Generale per gli Studi e la Programmazione e per i Sistemi Informativi del MIUR in collaborazione con ANSAS fornisce, a supporto delle scuole, la presente informativa quale proposta

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO SOLUZIONE INTEGRATA PER LA DIDATTICA IN CLASSE (Lavagne Interattive Multimediali Videoproiettore - PC)

CAPITOLATO TECNICO SOLUZIONE INTEGRATA PER LA DIDATTICA IN CLASSE (Lavagne Interattive Multimediali Videoproiettore - PC) Istituto Comprensivo Don Milani Via Cambray Digny, 3 50136 Firenze tel.055690743 fax 055690139 e-mail: info@icdonmilani.gov.it fiic85100n@istruzione.it fiic85100n@pec.istruzione.it Sito web: www.icdonmilani.gov.it

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca CAPITOLATO TECNICO SPECIALE DELLA R.d.O. PER L ACQUISTO DI LAVAGNE INTERATTIVE MULTIMEDIALI, VIDOPROIETTORI E PERSONAL COMPUTERS La dotazione individuata consiste in: 1) LIM e VIDEOPROIETTORE ad Ottica

Dettagli

LICEO GINNASIO STATALE ARISTOSSENO- TARANTO

LICEO GINNASIO STATALE ARISTOSSENO- TARANTO Liceo Ginnasio Statale Aristosseno con indirizzi classico, linguistico, scientifico, internazionale tel.099/4539332 (presidenza)- 0994534895 (segreteria e fax) CF. 900149370730 Viale Virgilio, 15 74123

Dettagli

Prot. n.2900/c14 Cremeno, 02 ottobre 2014. Bando di gara, a procedura ristretta, per l acquisto di tablet per registro elettronico CIG ZD111048E9.

Prot. n.2900/c14 Cremeno, 02 ottobre 2014. Bando di gara, a procedura ristretta, per l acquisto di tablet per registro elettronico CIG ZD111048E9. Prot. n.2900/c14 Cremeno, 02 ottobre 2014 A&B Sistemi s.r.l. Via dell industria, 1 Olginate 23854 Lc Pec.: info@pec.aebsistemi.com Assinfonet s.r.l. Via S. Pellico, 19 Boffalora Sopra Ticino. 20010 Mi

Dettagli

Prot. n. 3859 A/11 Santa Maria del Cedro lì, 17/10/2014

Prot. n. 3859 A/11 Santa Maria del Cedro lì, 17/10/2014 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Paolo Borsellino Via Lavinium s.n.c. 87020 SANTA MARIA DEL CEDRO (CS) Tel. e Fax 098/462-731 - C.F. 92011810782 - C. M. CSIC83700R www.icsantamariadelcedro.gov.it e-mail: csic83700r@istruzione.it

Dettagli

Spett.li. 26/11/2014 6076/c.12.b

Spett.li. 26/11/2014 6076/c.12.b 26/11/2014 6076/c.12.b Spett.li The British School Via Camillo Rosalba, 47/o 70124 Bari bari2@britishschool.com Lord Byron Via Sparano, 102 70121 Bari - johncredico@lordbyroncollege.com Cambridge English

Dettagli

Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO011 FESR Sicilia

Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO011 FESR Sicilia Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO011 FESR Sicilia ATS Via Veneziano, 77/b 90138 Palermo info@atsonline.it Spett.le C.H.P. s.r.l. Via R. Mondini, 3 90143 Palermo chp@pec.chpweb.com FIN.SOL. s.a.s.

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO E LINGUISTICO STATALE O.TEDONE

LICEO SCIENTIFICO E LINGUISTICO STATALE O.TEDONE LICEO SCIENTIFICO E LINGUISTICO STATALE O.TEDONE Via Alessandro Volta, 13-70037 RUVO DI PUGLIA (BA) Tel./Fax: 080/3601414-080/3601415 - C.F. 80017660723 Codice M.P.I. : BAPS09000R sito: www.liceotedone.gov.it

Dettagli

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE ISO 9001- Cert.n 3693/0 ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE STANISLAO CANNIZZARO - VIA RAFFAELLO SANZIO, 2-20017 RHO (MI) TEL. 02/9303576/7 - FAX 02/9302752 Rho, Protocollo 1869 C14 del 12/05/2013 E indetta

Dettagli

Istituto di Istruzione Secondaria Superiore "L. Fazzini V. Giuliani

Istituto di Istruzione Secondaria Superiore L. Fazzini V. Giuliani Istituto di Istruzione Secondaria Superiore "L. Fazzini V. Giuliani Loc. Macchia di Mauro - 709 Vieste (FG) - Tel. 0884 706205 - Fax 0884 7007 FGIS00400G Cod.Fisc. 8300266076 sito web: www.fazzinivieste.it

Dettagli

Prot. n.8460 /C18 Velletri, 30 Ottobre 2015 CIG. ZDA16D9B7A IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prot. n.8460 /C18 Velletri, 30 Ottobre 2015 CIG. ZDA16D9B7A IL DIRIGENTE SCOLASTICO MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO IPSSAR UGO TOGNAZZI Istituto Professionale Statale per i Servizi Alberghieri e la Ristorazione Via S.

Dettagli

Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO010 FESR Sicilia ISTITUTO TECNICO STATALE COMMERCIALE PER GEOMETRI ENRICO FERMI Via Como, 435 97019 - VITTORIA (RG) Cod. Mecc.: RGTD020007 Cod.Fiscale: 82000540888

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE GIOVANNI XXIII

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE GIOVANNI XXIII Prot. n. 2999 /C14 A/37 Terni, 04/09/2015 Spett.le Agenzia Viaggi - GIO TOUR - Via del Sersimone, 32 05100 TERNI giotour@troianibus.it -HAPPYLAND VIAGGI Via Aurelio Saffi, 10 Monterotondo ROMA scuola@happylandviaggi.com

Dettagli

ISTITUTO TECNICO ECONOMICO TECNOLOGICO - "Federico II"

ISTITUTO TECNICO ECONOMICO TECNOLOGICO - Federico II ISTITUTO TECNICO ECONOMICO TECNOLOGICO - "Federico II" Prot. n 5245 del 30/12/2014 Via Nazionale Appia - 81043 CAPUA (CE) Tel. (0823) 622979 Fax (0823)969417 - Email: cetd130005@istruzione.it Spett.le

Dettagli

Modalità e termini di presentazione dell offerta

Modalità e termini di presentazione dell offerta ISTITUTO SCOLASTICO COMPRENSIVO STATALE Scuola dell Infanzia Primaria Secondaria di 1 grado VIA S.CESARIO N. 75-73010 LEQUILE (LE) TEL. 0832/631089 FAX 0832/261132 Cod. Fis. 80012280758 LEIC82700E@ISTRUZIONE.IT

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO G. GALILEI

LICEO SCIENTIFICO G. GALILEI LICEO SCIENTIFICO G. GALILEI Via S. Domenico al Corso Europa, 107 80127 NAPOLI Tel. 081 7144795-081 7145886 Fax 081 640791 CODICE FISCALE 95187160635 www.liceogalileinapoli.gov.it e-mail: naps860005@istruzione.it

Dettagli

Con l Europa investiamo nel vostro futuro SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO STATALE TOMMASO FIORE. Via M. L. King, 38/40-70124 BARI

Con l Europa investiamo nel vostro futuro SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO STATALE TOMMASO FIORE. Via M. L. King, 38/40-70124 BARI Con l Europa investiamo nel vostro futuro SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO STATALE TOMMASO FIORE Via M. L. King, 38/40-70124 BARI Tel.: 0805614931 Tel./Fax Presidenza 0805610343 Codice Fiscale n.: 80023350723

Dettagli

GARA PER LA REALIZZAZIONE DI UNA STRUTTURA DIDATTICA MULTIMEDIALE INTERATTIVA e di un LABORATORIO MOBILE DI INFORMATICA

GARA PER LA REALIZZAZIONE DI UNA STRUTTURA DIDATTICA MULTIMEDIALE INTERATTIVA e di un LABORATORIO MOBILE DI INFORMATICA ISTITUTO COMPRENSIVO INDRO MONTANELLI Piazza Lodovico Cerva, 45 00143 Roma GARA PER LA REALIZZAZIONE DI UNA STRUTTURA DIDATTICA MULTIMEDIALE INTERATTIVA e di un LABORATORIO MOBILE DI INFORMATICA CAPITOLATO

Dettagli

OGGETTO: Richiesta preventivo per acquisto LIM e COMPUTER per le classi dei plessi dell Istituto CIG: ZA713FC826

OGGETTO: Richiesta preventivo per acquisto LIM e COMPUTER per le classi dei plessi dell Istituto CIG: ZA713FC826 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE MONTECCHIO MAGGIORE N. 1 ANNE FRANK Cod. Fisc. 90003440246 Cod. Mecc. VIIC876008 E mail: viic876008@istruzione.it

Dettagli

Progetto Scuola digitale Piano diffusione LIM e.f. 2009

Progetto Scuola digitale Piano diffusione LIM e.f. 2009 ISTITUTO PROFESSIONALE DI PER L INDUSTRIA E ARTIGIANATO STATO CAVOUR MARCONI -PERUGIA Via Assisana n. 40/D.06135 Piscille Perugia Tel. 075/ 5838322 - Fax 075/32371 - E-MAIL: ipsiapg@tin.it Codice Istituto

Dettagli

PROGRAMMI OPERATIVI NAZIONALI 2007-2013- Obiettivo Convergenza. Ambienti per l Apprendimento 2007 IT 16 1 PO 004 F.E.S.R.

PROGRAMMI OPERATIVI NAZIONALI 2007-2013- Obiettivo Convergenza. Ambienti per l Apprendimento 2007 IT 16 1 PO 004 F.E.S.R. UNIONE EUROPEA Fondo Europeo di Sviluppo Regionale PON Ambienti per l Apprendimento MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA Dipartimento dell Istruzione Direzione Generale per gli Affari

Dettagli

Con l Europa, investiamo nel vostro futuro Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO011 FESR Sicilia

Con l Europa, investiamo nel vostro futuro Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO011 FESR Sicilia Con l Europa, investiamo nel vostro futuro Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO011 FESR Sicilia Istituto Comprensivo Esseneto Via Manzoni n. 219 92100 Agrigento 0922 22988 0922-21415 Cod. Mecc. AGIC82200R

Dettagli

Infrarossi, 4 tocchi simultanei

Infrarossi, 4 tocchi simultanei Requisiti della dotazione tecnologica POR FESR Calabria Asse 1 Lavagna Multimediale Interattiva LIM (infrarossi 4 tocchi simultanei) Indicazione sulla Tecnologia Modalità di interazione e relativi dispositivi

Dettagli

Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO009 FESR Calabria

Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO009 FESR Calabria Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO009 FESR Calabria ISTITUTO STATALE " Raffaele Lombardi Satriani " Sede centrale -Liceo Scientifico Petilia Policastro con sedi staccate: Liceo linguistico Liceo

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prot.n. 5323/C14 Milano, 9 settembre 2014 GARA A PROCEDURA NEGOZIATA DI COTTIMO FIDUCIARIO PER LA FORNITURA DI ATTREZZATURE NELL AMBITO DEL PROGETTO GENERAZIONE WEB LOMBARDIA 2013/14 CUP di progetto: C43D14000120002

Dettagli

Prot. n 3244 C45/a del 07/10/2011

Prot. n 3244 C45/a del 07/10/2011 Prot. n 3244 C45/a del 07/10/2011 Oggetto: Appalto concorso per l acquisto di dotazioni tecnologiche e laboratori multimediali per le scuole del 1 Ciclo, C.M. AOODGAI 5685 del 20/04/2011. Autorizzazione

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA della R.d.O.

DISCIPLINARE DI GARA della R.d.O. Istituto Comprensivo Statale G. NEVIO Via Torre Cervati n 9 80123 NAPOLI Tele/fax 081-644770 Distretto 41 Codice scuola NAIC820006 Codice fiscale 80059760639 @-mail: naic80006@istruzione.it web site: www.icnevio.gov.it

Dettagli

LICEO STATALE RINALDO D AQUINO

LICEO STATALE RINALDO D AQUINO LICEO STATALE RINALDO D AQUINO Via F. Scandone - 83048 MONTELLA (AV) Tel. 0827-1949163 Fax 0827-1949162 INTRANET: avps03000g@istruzione.it P.E.C.: avps03000g@messaggipec.it C.F. 82001490646 Prot.n 1878

Dettagli

Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO009 FESR Campania

Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO009 FESR Campania Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO009 FESR Campania ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE PRINCIPE DI PIEMONTE -PERLA C.so Garibaldi,n.28 81055-SANTA MARIA CAPUA VETERE CE- Tel.fax 0823846360 C.M.:CEIC877004-

Dettagli

Spett.le. La fornitura dovrà essere realizzata secondo le modalità e le specifiche definite nell allegata lettera di invito.

Spett.le. La fornitura dovrà essere realizzata secondo le modalità e le specifiche definite nell allegata lettera di invito. D I R E Z I O N E D I D A T T I C A S T A T A L E 2 C I R C O L O F R A N C E S C O F O R G I O N E V i a l e d e i T i g l i, 4-8 0 0 1 3 C A S A L N U O V O D I N A P O L I T e l. e f a x 0 8 1 / 8 4

Dettagli

Prot. 1287 C/14 Salerno, 23/03/2012

Prot. 1287 C/14 Salerno, 23/03/2012 Prot. 1287 C/14 Salerno, 23/03/2012 ALL ALBO SEDE AL SITO WEB DELL ISTITUTO AGLI ATTI SEDE OGGETTO: BANDO DI GARA PER L ALLESTIMENTO DI UN LABORATORIO MULTIMEDIALE. CIG:X8F03FCAFE. Questo Istituto Scolastico,

Dettagli

http://www.iismorellicolao.gov.it/ Prot. N 7522/c23 Vibo Valentia, 03/11/2014

http://www.iismorellicolao.gov.it/ Prot. N 7522/c23 Vibo Valentia, 03/11/2014 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE MORELLI-COLAO LICEO GINNASIO STATALE M. MORELLI LICEO ARTISTICO D. COLAO Via XXV APRILE, 1 - VIBO VALENTIA Cod.

Dettagli

Dati generali della procedura. E-1-FESR-2014-944 Criterio di aggiudicazione:

Dati generali della procedura. E-1-FESR-2014-944 Criterio di aggiudicazione: 1/10 Dati generali della procedura Numero RDO: 556628 Descrizione RDO: E-1-FESR-2014-944 Criterio di aggiudicazione: Prezzo piu' basso Numero di Lotti: 2 Unità di misura dell'offerta Valori al ribasso

Dettagli

Piano scuola digitale: Azione LIM a.s. 2011 Allegato n. 2

Piano scuola digitale: Azione LIM a.s. 2011 Allegato n. 2 Linee Guida per la predisposizione del Capitolato Tecnico per la Offerta (R.d.O) sul MEPA in collaborazione MIUR, Ansas, Consip. Richiesta di 1 Premessa L evoluzione della tecnologia e l esigenza della

Dettagli

Con l Europa, investiamo nel vostro futuro

Con l Europa, investiamo nel vostro futuro TECNICO INDUSTRIALE (LETF03701T) LICEO SCIENTIFICO (LEPS03701Q) Prot... Galatone, lì 10/10/2012 Spett.li Ditte OGGETTO: Programma Operativo Nazionale Ambienti per l Apprendimento FESR 2007-2013 - 2007IT161PO004

Dettagli

Scuola Secondaria Statale di Primo Grado San Giovanni Bosco-Francesco Netti

Scuola Secondaria Statale di Primo Grado San Giovanni Bosco-Francesco Netti Prot. n. 5126 C/14 Santeramo in Colle, 26/10/2015 Spett.le Ditta CAPONIO FRANCESCO VIA MONTE CELIO, 5 70029 SANTERAMO IN COLLE info@caponioviaggi.it Spett.le Ditta SAATO VIAGGI P.ZZA C. ATTISTI, 7 70023

Dettagli

FONDO EUROPEO PER LO SVILUPPO REGIONALE

FONDO EUROPEO PER LO SVILUPPO REGIONALE Unione Europea (Fondo Europeo Sviluppo Regionale) Ministero della Pubblica Istruzione Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per gli Affari Internazionali Uff. V ALLEGATO A Istituto Professionale

Dettagli

IV CIRCOLO DIDATTICO G. B. QUINCI

IV CIRCOLO DIDATTICO G. B. QUINCI IV CIRCOLO DIDATTICO G. B. QUINCI Via G. Belli 1-91026 MAZARA DEL VALLO (TP) Tel. 0923/652578 Fax 0923/652556 C.M.: TPEE05900V - C.F. 82007130816 www.quartocircolomazara.gov.it tpee05900v@istruzione.it

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio ISTITUTO COMPRENSIVO PIAZZALE HEGEL 00137 ROMA Piazzale Hegel, 10 Tel. 0686891611 - Fax 0682000088 e-mail

Dettagli

COFINANZIATO DAL F.E.S.R.

COFINANZIATO DAL F.E.S.R. Ministero della Pubblica Istruzione Dipartimento per la Programmazione Direzione Generale per gli Affari Internazionali Ufficio IV - Programmazione e gestione dei fondi strutturali europei e nazionali

Dettagli

CON L EUROPA, INVESTIAMO NEL VOSTRO FUTURO. Capitolato tecnico per la richiesta di Offerta (Rdo n. 560322) sul MEPA E-1-FESR-2014-1020

CON L EUROPA, INVESTIAMO NEL VOSTRO FUTURO. Capitolato tecnico per la richiesta di Offerta (Rdo n. 560322) sul MEPA E-1-FESR-2014-1020 ISTITUTO COMPRENSIVO FRANCESCO GIACOMO PIGNATELLI Sede Centrale Via Don Minzoni, n. 1 74023 GROTTAGLIE tel. segret. 099 5635481 tel. presid. 099 5619721, Fax n. 099 5669005 www.istitutocomprensivopignatelli.gov.it

Dettagli

Capitolato Tecnico per la Richiesta di Offerta (Rdo)

Capitolato Tecnico per la Richiesta di Offerta (Rdo) I.S.I.S. - Istituto Statale Istruzione Superiore "Luigi de' Medici" Via Zabatta, 19 80044 OTTAVIANO (NA) tel. ( 081 ) 529 32 22 - fax ( 081 ) 529 54 20 - e-mail: de_medici@libero.it Cod.Mecc.: NAIS05800R

Dettagli

ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO STATALE FILADELFIA (V.V.)

ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO STATALE FILADELFIA (V.V.) ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO STATALE FILADELFIA (V.V.) LICEO SCIENTIFICO FILADELFIA C-1-FSE04-POR-CALABRIA-2012-55 Prot. 4052 del 26/07/2012 LETTERA DI INVITO Realizzazione Viaggio Studio a Londra nell ambito

Dettagli

Prot.n. 4550/B15b Conversano, 30 Giugno 2014 DISCIPLINARE DELLA RDO N 538120 PROGETTO E-1-FESR-2014-1357

Prot.n. 4550/B15b Conversano, 30 Giugno 2014 DISCIPLINARE DELLA RDO N 538120 PROGETTO E-1-FESR-2014-1357 V i a F i r e n z e, 1 2-7 0 0 1 4 C O N V E R S A N O ( B A ) c. f. 8 0 0 2 8 0 5 0 7 2 4 T e l. 0 8 0 / 4 9 5 4 4 5 0 f a x 0 8 0 / 4 0 9 0 8 0 5 e - m a i l b a e e 0 9 5 0 0 c @ i s t r u z i o n e.

Dettagli

Prot. n 2838/A28 Vibo Valentia 07.08.2012

Prot. n 2838/A28 Vibo Valentia 07.08.2012 Prot. n 2838/A28 Vibo Valentia 07.08.2012 Spett.le Ditta OGGETTO: PON FESR Ambienti per l apprendimento Obiettivo/Azione E-1-FESR-2011-96 Procedura di affidamento in economia, mediante cottimo fiduciario,

Dettagli

Programma Operativo Nazionale FESR Ambienti per l apprendimento Obiettivo/Azione E1-FESR-2014-923 Formarsi a 360 gradi, CIG: Z3A1033517

Programma Operativo Nazionale FESR Ambienti per l apprendimento Obiettivo/Azione E1-FESR-2014-923 Formarsi a 360 gradi, CIG: Z3A1033517 Istituto Comprensivo Don F. Tattoli A. De Gasperi con Scuola Secondaria di 1 grado ad indirizzo musicale Via Lago di Viti 19 70033 CORATO C.F.: 93423750723 Tel./fax: 0808724753 - e-mail: baic868002@istruzione.it

Dettagli

Prot. n. 2611 /C14 Sorbolo, 20 luglio 2012 Codice C.I.G. n Z9705CFE48

Prot. n. 2611 /C14 Sorbolo, 20 luglio 2012 Codice C.I.G. n Z9705CFE48 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di SORBOLO Via Garibaldi,29 43058 SORBOLO (PR) Tel 0521/697705 Fax 0521/698179 e-mail: pric81400t@istruzione.it icsorbolo@postacert.scuole.pr.it http://icsorbolomezzan.scuolaer.it

Dettagli

SCHEDA DI OFFERTA ECONOMICA

SCHEDA DI OFFERTA ECONOMICA Modello All. C Offerta economica SCHEDA DI OFFERTA ECONOMICA (TIMBRO O INTESTAZIONE DITTA) La sottoscritta Impresa/Ditta iscritta nel Registro delle Imprese presso la C.C.I.A.A. di al n. con sede in Partita

Dettagli

Prot. N. 1851 - C/14 Belmonte C., 27/07/2015

Prot. N. 1851 - C/14 Belmonte C., 27/07/2015 Con l Europa investiamo nel Vostro futuro ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I Grado di Belmonte C.,Fiumefreddo Br. e Longobardi Via Corrado ALVARO, n.43 (Tel.

Dettagli

Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO009 FESR Campania. Programmazione Fondi Strutturali 2007/2013 Programma Operativo Regionale

Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO009 FESR Campania. Programmazione Fondi Strutturali 2007/2013 Programma Operativo Regionale Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO009 FESR Campania Programmazione Fondi Strutturali 2007/2013 Programma Operativo Regionale Obiettivo A azione 1-FESR06_ POR_ CAMPANIA- 2012-126 Prot. n. 585/A41

Dettagli

Prot. n. 1308/C14 del 21.03.2016 Agli Atti Al sito WEB All Albo

Prot. n. 1308/C14 del 21.03.2016 Agli Atti Al sito WEB All Albo MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ISTITUTO COMPRENSIVO CENTRO 1 VIALE PIAVE, 50 25123 BRESCIA TEL.030/361210 FAX. 030/3366974 E.Mail: bsic881002@istruzione.it PEC: bsic881002@pec.istruzione.it

Dettagli

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE ETTORE MAJORANA

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE ETTORE MAJORANA Prot 4490/C38 del 29.08.2012 Il Dirigente Scolastico VISTO VISTA VISTO VISTA VISTO il R.D 18 novembre 1923, n. 2440, concernente l amministrazione del Patrimonio e la Contabilità Generale dello Stato ed

Dettagli

Istituto Tecnico Industriale STANISLAO CANNIZZARO CATANIA

Istituto Tecnico Industriale STANISLAO CANNIZZARO CATANIA Istituto Tecnico Industriale STANISLAO CANNIZZARO CATANIA Centro Polifunzionale di Servizio (CPS) del MIUR - Centro di Formazione Professionale (CFP) accreditato dalla Regione Siciliana Istituto aderente

Dettagli

dotazioni tecnologiche per l ufficio di segreteria della sede centrale.

dotazioni tecnologiche per l ufficio di segreteria della sede centrale. MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI I GRADO VIA ROSARIO, 1 88042 FALERNA CZ - C.M. CZIC82500A C.F. 92012920796

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO E LINGUISTICO STATALE O.TEDONE

LICEO SCIENTIFICO E LINGUISTICO STATALE O.TEDONE LICEO SCIENTIFICO E LINGUISTICO STATALE O.TEDONE Via Alessandro Volta, 13-70037 RUVO DI PUGLIA (BA) Tel./Fax: 080/3601414-080/3601415 - C.F. 80017660723 Codice M.P.I. : BAPS09000R sito: www.liceotedone.gov.it

Dettagli

Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO009 FESR Campania

Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO009 FESR Campania Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO009 FESR Campania DIREZIONE DIDATTICA STATALE 3 CIRCOLO Madre Teresa di Calcutta VIA NAZIONALE DELLE PUGLIE, 105-80013 Casalnuovo di Napoli Tel. 081/5224760 -

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale Rombiolo

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale Rombiolo Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale Rombiolo Via I Maggio 151-89841 Rombiolo E-mail: vvic81300p@istruzione.it - Sito web: http://www.icsrombiolo.gov.it

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTEGRANARO

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTEGRANARO ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO DELLA RdO N.1240019 Codice progetto d Istituto 10.8.1.A3- FESRPON-MA-2015-105 CUP: G97DI5000000007 CIG: Z011A0FEC4 Premessa Nei paragrafi che seguono sono riportati l oggetto

Dettagli

mod.1 LA MECCANICA E I GIOVANI ; mod.2 ENERGIA RINNOVABILE ; mod.3 GESTIONE ED AUTOMAZIONE

mod.1 LA MECCANICA E I GIOVANI ; mod.2 ENERGIA RINNOVABILE ; mod.3 GESTIONE ED AUTOMAZIONE ISTITUTO PROF. LE DI STATO PER L INDUSTRIA E L ARTIGIANATO F. ENRIQUES Via E. Gianturco, 7 80055 Portici (NA) Tel. 081475684-081471484 Fax 081482920 NARI070002 www.istitutoenriques.gov.it C.F. 80033540636

Dettagli

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE LEONARDO DA VINCI

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE LEONARDO DA VINCI ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE LEONARDO DA VINCI Via del Terzolle, 91 50127 FIRENZE Tel. 05545961 Fax 055411617 Cod. Mecc. FIIS01700A Cod. Fisc. 94149320486 Progetto AGGIORNAMENTO CONTROLLI NUMERICI

Dettagli

I.T.C.G. VILFREDO PARETO

I.T.C.G. VILFREDO PARETO Prot. n. 1364/B25 del 02/04/2015 Spett.le Oggetto: Richiesta manifestazione interesse per svolgimento attività stage Attuazione POR Regioni Ob. Convergenza PON FSE 2007/2013 Bando MIUR prot. n.11547bis

Dettagli

Programma Operativo Regionale 2007 IT051PO007

Programma Operativo Regionale 2007 IT051PO007 Prot. n. 5618 Barcellona P.G., 04/07/2014 All albo di tutte le scuole della provincia di Messina All Ufficio Scolastico Regionale di PALERMO All Ufficio Scolastico Provinciale di MESSINA Al Centro Territoriale

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO Eleonora DUSE Via San Girolamo, 38 TEL./FAX 0805341170 0805347575-0805341993 70123 Bari. Prot.n. 3218 c27 Bari, 04/06/2013

ISTITUTO COMPRENSIVO Eleonora DUSE Via San Girolamo, 38 TEL./FAX 0805341170 0805347575-0805341993 70123 Bari. Prot.n. 3218 c27 Bari, 04/06/2013 ISTITUTO COMPRENSIVO Eleonora DUSE Via San Girolamo, 38 TEL./FAX 0805341170 0805347575-0805341993 70123 Bari Prot.n. 3218 c27 Bari, 04/06/2013 ComputerART Via Mazzini 20 70043 Monopoli Tecnolab Group di

Dettagli

Basilioocaccia Chimica e Materiali Elettrotecnica Informatica

Basilioocaccia Chimica e Materiali Elettrotecnica Informatica - Al sito Internet della Scuola - All Albo dell Istituto PROT.1813/C12 DEL 27/03/2013 OGGETTO: Procedura di cottimo fiduciario, ai sensi dell art. 125 del D.Lgs 163//2006 e ss.mm.ii.( per l affidamento

Dettagli

Prot. N. 838/B01 Roma, 08/02/2016 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prot. N. 838/B01 Roma, 08/02/2016 IL DIRIGENTE SCOLASTICO Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO Liceo Scientifico Statale CAVOUR VIA DELLE CARINE 1-00184 ROMA (RM) Tel. 06121122045 Fax. 064817660

Dettagli

Bando di gara per l affidamento del servizio di noleggio di due fotocopiatrici ad uso interno della scuola

Bando di gara per l affidamento del servizio di noleggio di due fotocopiatrici ad uso interno della scuola Bando di gara per l affidamento del servizio di noleggio di due fotocopiatrici ad uso interno della scuola CIG 6557039FBE IL DIRIGENTE SCOLASTICO VISTO l'art. 125 del D.L.gs. n. 163/2006 "Codice dei contratti

Dettagli

Programma Operativo Nazionale 2007/13 Competenze per lo Sviluppo 2007 IT 05 1 PO 007 FSE

Programma Operativo Nazionale 2007/13 Competenze per lo Sviluppo 2007 IT 05 1 PO 007 FSE Programma Operativo Nazionale 2007/13 Competenze per lo Sviluppo 2007 IT 05 1 PO 007 FSE ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO ETTORE MAJORANA Via Tre Monti - 98057 MILAZZO (ME) - Tel 090 9221775 - Fax 0909282030

Dettagli

Attrezzatura Quantità Riferimento Scanner A4 1 Riferimento N 1 Notebook 20 Riferimento N 2. Videoproiettore 1 Riferimento N 3

Attrezzatura Quantità Riferimento Scanner A4 1 Riferimento N 1 Notebook 20 Riferimento N 2. Videoproiettore 1 Riferimento N 3 Allegato A/02 - Attrezzature Informatiche Nella tabella seguente è riportato l elenco delle attrezzature da acquistare in attuazione del progetto PON FESR codice A-1-FESR06_POR_CAMPANIA-2011-611 - Lotto

Dettagli

della fornitura di n. 2 carrelli elevatori con pinza caricatrice

della fornitura di n. 2 carrelli elevatori con pinza caricatrice Società per azioni Tel. 0522-657569 Via Levata, 64 Fax. 0522-657729 42017 Novellara (RE) email : info@sabar.it www.sabar.it C.F. e P.IVA: 01589850351 Reg.Impr. di RE n. 01589850351 Cap.Soc. Euro 1.936.100,25

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA Quadriennio 01/01/2016 31/12/2019 C. I.G. Z0116DAB81 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA Quadriennio 01/01/2016 31/12/2019 C. I.G. Z0116DAB81 IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prot. n. 7364/C14 Reggio Calabria, 09/11/2015 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA Quadriennio 01/01/2016 31/12/2019 C. I.G. Z0116DAB81 IL DIRIGENTE SCOLASTICO PRESO ATTO

Dettagli

Fornitura n. 7 kit LIM, VIDEOPROIETTORE, PC DESKTOP. Capitolato Tecnico per la Procedura di Gara Prot. N. 5895/A35

Fornitura n. 7 kit LIM, VIDEOPROIETTORE, PC DESKTOP. Capitolato Tecnico per la Procedura di Gara Prot. N. 5895/A35 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di SIGNA Scuola dell Infanzia - Primaria Secondaria 1 grado Via Roma, 230-50058 SIGNA (FI) - cod. fisc. 94076140485 tel. 055/8734665 - fax 8790600 - sito web www.icsigna.it

Dettagli

Prot. N. 5310/C14 Musile di Piave, 28/11/2012

Prot. N. 5310/C14 Musile di Piave, 28/11/2012 TEST POINT s.r.l. Via Della Meccanica, 5 40050 ARGELATO (BO) Tel. 051.893992 Fax 051.893998 CAPITOLATO SPECIALE ART. 1 OGGETTO Il presente capitolato ha per oggetto l acquisizione da parte dell Istituto

Dettagli

Qualità degli ambienti scolastici Obiettivo Operativo E

Qualità degli ambienti scolastici Obiettivo Operativo E Programma Operativo Nazionale FESR 2007-2013 - 2007IT161PO004 Asse I ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE ENRICO FERMI Via Como, 435 97019 - VITTORIA (RG) Cod. Mecc.: RGIS017006 Cod.Fiscale: 91017490888 Tel.

Dettagli