Prepararsi e Adeguarsi alla Normativa MIFID. Markets in Financial Instruments Directive

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Prepararsi e Adeguarsi alla Normativa MIFID. Markets in Financial Instruments Directive"

Transcript

1 Nonostante il ritardo dei Provvedimenti di Attuazione il 1 NOVEMBRE 2007 rimane il termine ultimo per l adeguamento alla Direttiva MIFID. E indispensabile per gli Intermediari Finanziari agire fin d ora e predisporre OGGI tutte le attività necessarie per recepire la Nuova Normativa. Prepararsi e Adeguarsi alla Normativa MIFID Markets in Financial Instruments Directive Nuovi Obblighi, Impatti Organizzativi e Condizioni di Esercizio per gli Intermediari Finanziari Regole di Condotta Best Execution Obblighi Informativi Consulenza Inducements Conflitti di Interesse Profili Sanzionatori Con le preziose TESTIMONIANZE CONCRETE di: R. Aloisio, GCG Compliance Head, CITIGROUP ITALIA P. Salera, Responsabile Legale, Grupo BBVA Daniel Sandmann, Compliance, Policies & Regulatory Matters DEUTSCHE BANK AG (Frankfurt) J. A. Fernandez Espejel, Compliance Officer Grupo BNP PARIBAS ESPANA (Madrid) M. Romano, Responsabile Legale, FORTIS BANK G. Bartolotta, Compliance Officer e Responsabile del Controllo Interno, GOLDMAN SACHS P. Sassi, Compliance, BNP PARIBAS Italia P. Lovelli, Compliance Officer, JPMORGAN P. Pedrazzini, Senior Compliance Manager SOCIÉTÉ GÉNÉRALE D. Spreafico, Responsabile Legale RASBANK - Allianz Group E con i più illustri esperti a Sua disposizione per 2 intere giornate: KPMG Advisory GRUPPO OBJECTWAY CAPGEMINI PROTIVITI CLIFFORD CHANCE BEA SYSTEMS STUDIO ARENA STUDIO ZITIELLO E ASSOCIATI STUDIO ATRIGNA & PARTNERS STUDIO BANCHELLI STUDIO GIANNI, ORIGONI, GRIPPO & PARTNERS L UNICO Convegno in Italia sulla MIFID con l intervento di ben 10 Case Study: CITIGROUP Italia GOLDMAN SACHS Grupo BBVA DEUTSCHE BANK (Frankfurt) Grupo BNP PARIBAS ESPANA (Madrid) FORTIS BANK RASBANK - ALLIANZ GROUP SOCIÉTÉ GÉNÉRALE JPMORGAN BNP PARIBAS Italia Milano, 18 e 19 aprile Starhotel Ritz Inoltre, con possibilità di iscrizione separata, uno speciale Workshop BASE Pre-Convegno: La Direttiva MIFID dalla A alla Z Utilissimo per conoscere in modo chiaro ed esaustivo i principi chiave della Direttiva Si ringrazia 17 aprile 2007 Media Partner Trasmettere a: Compliance Officer. Resp. Legale Internal Audit Risk Manager Resp. Organizzazione Per iscriversi:tel Fax Sito:

2 Il 1 novembre 2007 è il termine ultimo per l adeguamento da parte degli Intermediari Finanziari alla Direttiva MIFID (Markets in Financial Instruments Directive): una vera e propria alluvione legislativa (169 norme condensate in 102 pagine) che si riverserà sugli intermediari finanziari, le società di gestione dei mercati regolamentati ed i singoli investitori. Nonostante la mancata definizione dei Decreti Attuativi è indispensabile per gli Intermediari Finanziari agire fin d ora e predisporre OGGI tutte le attività necessarie In questo contesto, l Istituto Internazionale di Ricerca (www.iir-italy.it), ha organizzato 2 intere giornate dove sarà possibile confrontarsi con esperti del settore e ascoltare l esperienza concreta di importanti istituzioni finanziarie italiane ed internazionali per chiarire tutti i dubbi in merito agli aspetti più ostici della MIFID e approfondire quali azioni è necessario sviluppare oggi per evitare sanzioni. ATTENZIONE!!! Non si tratta dell ennesimo convegno sullo stato dell arte della Direttiva: è stato studiato appositamente nell ottica dei Complice Officer, Resp. Legali ed Internal Audit di Imprese di Investimento; proprio per questo è un convegno altamente operativo, volto ad illustrare come muoversi OGGI in ottica MIFID e quali azioni implementare per adeguarsi correttamente ed evitare sanzioni. Al convegno saranno presenti: Citigroup Italia Grupo Bbva Deutsche Bank Grupo Bnp Paribas Espana Bnp Paribas Italia Goldman Sachs Fortis Bank JPMorgan Société Générale Rasbank - Allianz Group Kpmg Advisory Studio Zitiello e Associati Studio Legale Arena Gruppo Objectway Studio Legale Atrigna & Partners Protiviti Capgemini Clifford Chance Studio Legale Banchelli Studio Gianni, Origoni, Grippo & Partners Bea Systems Inoltre, con possibilità di iscrizione separata, potrà partecipare al Workshop PRE-CONVEGNO: La Direttiva MIFID dalla A alla Z : un opportunità UTILISSIMA per approfondire in 1 sola giornata INTENSIVA tutti i principi della Direttiva. In sintesi, ecco il Persorso di aggiornamento relativo alla MIFID: Workshop BASE Pre-Convegno La Direttiva MIFID dalla A alla Z 17 Aprile 2007 Perché partecipare al Workshop: per conoscere in 1 sola giornata FULL IMMERSION tutti i Principi Base della MIFID è spiegato con un linguaggio semplice e sintetico per avere una panoramica a 360 di come cambierà il Mercato dell Intermediazione Finanziaria è pratico, ricco di esempi concreti che chiariranno le esposizioni teoriche Convegno Prepararsi e Adeguarsi alla Normativa MIFID Aprile 2007 Perché partecipare al Convegno: per condividere le scelte aziendali e le azioni intraprese fino ad ora da prestigiosi gruppi bancari per confrontarsi con numerosi professionisti per chiarire i punti più ostici della MIFID è prestigioso di alto livello Sono previsti diversi SCONTI per partecipazioni multiple controlli la scheda di iscrizione o ci contatti telefonicamente! Si affretti dunque a compilare la scheda di iscrizione ed ad inviarla via fax al n Per qualsiasi chiarimento non esiti a contattarmi al n oppure visiti il nostro sito In attesa di incontrarla al convegno, Le invio i miei più cordiali saluti. Dr.ssa Sara Crimeni Conference Manager

3 MERCOLEDÌ 18 APRILE Chairman: Fabio Civale, Avvocato Studio Zitiello e Associati 8.45 Registrazione dei partecipanti 9.00 Apertura dei Lavori 9.15 Come prepararsi alla MIFID (Markets in Financial Instruments Directive): approfondire cosa cambia nella pratica e quali scelte intraprendere OGGI Emanuele Grippo, Avvocato, STUDIO GIANNI, ORIGONI, GRIPPO & PARTNERS L approccio di CITIGROUP rispetto alla Normativa MIFID: i criteri e le scelte aziendali ad OGGI intraprese Quali impatti organizzativi sono previsti e come si pensa di affrontarli Quali figure interne sono state coinvolte e perché Le sinergie del Gruppo e la pianificazione delle attività interne: le scelte operative intraprese Nella pratica, quali azioni sono state ad oggi implementate e quali procedure verranno formalizzate Roberto Aloisio, GCG Compliance Head CITIGROUP ITALIA e Membro Comitato Direttivo AICOM - Associazione Italiana Compliance Quali azioni sono state sviluppate finora dal Grupo BBVA per adeguarsi alla normativa MIFID: Presentazione del Gruppo di Lavoro sull implementazione della MIFID creato a Madrid Come sono state affrontate le problematiche connesse all attività di Wholesale Bank esercitata dalla succursale di Milano e la nuova classificazione della clientela prevista dalla normativa MIFID Come saranno gestite le Emissioni di strumenti finanziari da parte del Gruppo BBVA Come far fronte ai nuovi obblighi per gli intermediari in materia di CONFLITTI di INTERESSE Come adeguare efficacemente le procedure organizzative interne e adempire agli obblighi di comunicazione alla clientela Come si è deciso di affrontare le tematiche relative alla retrocessione delle commissioni e degli inducements consentiti e vietati Pietro Salera, Responsabile Legale Grupo BBVA Coffee Break Case Study Case Study Case Study Internazionale The Impact of MIFID: Managing the change in COMPLIANCE - The Deutsche Bank Frankfurt s Experience The Compliance Function under MiFID The role of Internal Audit and Risk Management New Core policies and procedures Managing Conflicts of Interests The role of External Auditors and Regulators Daniel Sandmann Compliance, Policies & Regulatory Matters DEUTSCHE BANK AG - Frankfurt (con traduzione in Italiano) Protection of Investors and Conduct of Business Rules: new organizational requirement and new internal Procedures under MIFID Process of commercialization of products: elaboration and sale The different protection levels under MIFID according to the Customers Segmentation:implementation policies The SUITABILITY/APPROPRIATENESS TEST of Product or Service Experience in Spain of MIFID implementation: working groups, guidance papers, industry s role José Andrés Fernàndez Espejel Country Compliance Officer GRUPO BNP PARIBAS ESPANA (con traduzione in Italiano) Colazione di Lavoro Case Study Internazionale Come implementare un adeguata REVISIONE dei PROCESSI esistenti per far fronte ai nuovi OBBLIGHI imposti dalla Direttiva Approfondire l impatto della Direttiva sui processi organizzativi degli intermediari Quali sono gli impatti concreti sul modello organizzativo e distributivo: la gestione dei Conflitti di interesse e Inducement Come rivedere i processi di comunicazione con il cliente - I criteri da seguire - Le informazioni pre e post trading - Le comunicazioni di marketing Come affrontare la revisione dei PROCESSI di GESTIONE del CLIENTE - Approfondire i processi di acquisizione e classificazione della clientela - La valutazione dell ADEGUATEZZA e dell APPROPRIATEZZA delle operazioni: come affrontarla Come cambia la gestione degli ordini della clientela - Come definire un efficace EXECUTION POLICY - Order handling e Allocation policy - La revisione dei processi di front office Rivedere con efficacia i processi interni - Quali sono i requisiti minimi di organizzazione - Come definire la outsourcing policy - La salvaguardia degli asset della clientela: come organizzarsi Francesco Ciccarelli, Senior Manager KPMG Advisory Cosa chiedere all IT per vincere la sfida di MiFID Come cambia lo scenario, alla luce di MiFID, e dell ingresso di nuovi soggetti nel mercato dei Capitali (Boat, Turquoise, Equiduct,...) Come conciliare la perdurante incertezza normativa a fronte di una deadline di adozione inamovibile Come trasformare un costoso ed ineluttabile adempimento in una occasione di vantaggio competitivo Filippo Cutillo, Responsabile Marketing EMEA per il Settore Servizi Finanziari BEA SYSTEMS Come cambiano le REGOLE di CONDOTTA per gli intermediari nei rapporti con gli investitori Approfondire le diverse tipologie di clienti previste dalla MIFID - Tutte le specificità e le peculiarità di: - clienti al dettaglio - clienti professionali - controparti qualificate Quali sono le differenze rispetto all attuale disciplina (art. 31 del Regolamento Consob 11522/98) e il regime transitorio Approfondire delle regole di condotta applicabili a tutti i clienti ed analisi delle regole di condotta applicabili ai soli clienti al dettaglio Quali sono le modifiche da apportare alla documentazione contrattuale sottoscritta dai clienti Approfondire dal punto di vista legale la VALUTAZIONE di ADEGUATEZZA e la VALUTAZIONE di APPROPRIATEZZA Il servizio di EXECUTION ONLY: cosa si intende esattamente e cosa cambia a livello operativo Fabio Civale, Avvocato, Studio Zitiello e Associati Tea Break Approfondire i PROFILI SANZIONATORI della normativa MIFID Quali sono gli Obblighi e le Sanzioni previsti dalla Direttiva MIFID I rapporti con le sanzioni amministrative e penali della normativa sul Market Abuse In quale modo la normativa incide sulla Riforma del Risparmio (legge n. 262/2005) Quali sono gli obblighi di segnalazione e di collaborazione con le Autorità preposte La Responsabilità Amministrativa delle persone giuridiche I procedimenti sanzionatori dinanzi a Consob e Banca d Italia L applicazione del codice del consumo (decreto legislativo 206/2005) alla tutela degli interessi collettivi dei consumatori nelle materie previste dalla direttiva Maurizio Arena, Avvocato STUDIO LEGALE ARENA Spazio Aperto per le domande dei partecipanti Chiusura della Prima Giornata GIOVEDÌ 19 APRILE Chairman: Mauro Masciarelli,Vice President Financial Services Inustries, CAPGEMINI 8.45 Riapertura dei Lavori a cura del Chairman 9.00 Approfondire gli aspetti normativi della BEST EXECUTION: tutto ciò che è necessario conoscere per prepararsi operativamente Approfondire l attuale disciplina tra Regole di Condotta e Tutela del Mercato

4 L art 21 della MIFID: principi, finalità e obbligo di BEST POSSIBLE RESULT Approfondire la definizione della BEST EXECUTION POLICY Quali sono le sedi di esecuzione degli ordini: definizioni, scelte e nuove opportunità Come devono essere definite le priorità dei fattori La DISCLOSURE alla clientela e l aggiornamento della policy: come muoversi La Best Execution nei servizi diversi dalla negoziazione: tutte le specificità L esperienza di altri paesi comunitari sulla best execution post MIFID Toni Atrigna, Docente Diritto del Mercato Finanziario, UNIVERSITÀ di BRESCIA e STUDIO LEGALE ATRIGNA & PARTNERS 9.45 Come sviluppare un processo SISTEMATICO e RIPETIBILE nella Ricerca della BEST EXECUTION La disciplina della BEST EXECUTION: approfondire i Fattori che impattano sulla qualità dell esecuzione di un ordine e la loro relativa importanza Come costruire il processo di Trade Management sulla base della best practice mutuata dalla prassi statunitense Come selezionare con efficacia le TRADING VENUES e come stabilire controlli per monitorarne e valutarne la performance Come rivedere l informativa alla clientela in ottica di BEST EXECUTION Marin Gueorguiev Director Financial Services e Anna Maria Capolongo Senior Manager Financial Services PROTIVITI Soluzioni software e servizi per garantire la conformità dei processi di vendita alla Direttiva MIFID Intervento a cura di: GRUPPO OBJECTWAY Coffee Break Come gestire con efficacia i CONFLITTI di INTERESSE nei Rapporti e nei contratti finanziari alla luce della MIFID Il rapporto tra l autorizzazione del cliente ad agire in conflitto e il dovere di agire nell interesse del cliente: come muoversi Quali sono i Requisiti di validità per l autorizzazione del cliente nei servizi di investimento Quali sono le misure di prevenzione dell insorgenza di situazioni di conflitto di interessi Le politiche di gestione dei conflitti: come organizzarsi in merito a: - le misure organizzative -i chinese walls - quali i servizi separare L obbligo di disclosure Approfondire e valutare le diverse tipologie di conflitto di interesse Silvio Riolo, Avvocato CLIFFORD CHANCE Come cogliere opportunità di BUSINESS IMPROVEMENT all interno di un programma di conformità alla direttiva MiFID Come cogliere l opportunità di vendere/acquisire NUOVI SERVIZI connessi alla MIFID Sruttare e/o mitigare l effort di compliance alla MIFID Come proporre i servizi: tutti i pro e contro tra outsourcing ed insourcing Come la MIFID potrà riorientare il Comportamento degli investitori e con quali impatti per gli Intermediari Angelo Bonanno, Senior Manager CAPGEMINI Colazione di Lavoro Approfondire le Novità sul servizio di CONSULENZA in materia di investimenti: cosa cambia e come prepararsi Evoluzione della disciplina concernente la Consulenza Finanziaria Quali soggetti potranno essere abilitati alla consulenza in materia di investimenti: requisiti e rilascio dell autorizzazione Approfondire gli OBBLIGHI che gravano sui soggetti abilitati alla prestazione del servizio di consulenza Natalia Banchelli, Avvocato STUDIO LEGALE BANCHELLI TAVOLA ROTONDA Come prepararsi OGGI al MIFID: Quali azioni implementare in attesa dei Decreti Attuativi Italiani - Gli approcci nei diversi aspetti della MIFID: previsioni, scelte operative ed esperienze dirette Paola Sassi, Compliance, BNP PARIBAS Italia Giuseppe Bartolotta, Compliance Officer e Responsabile del Controllo Interno, GOLDMAN SACHS Massimo Romano, Responsabile Legale, FORTIS BANK Filippo Cutillo, Responsabile Marketing EMEA per il Settore Servizi Finanziari BEA SYSTEMS Roberto Aloisio, GCG Compliance Head, CITIGROUP ITALIA Piero Lovelli, Compliance Officer, JPMORGAN Patrizia Pedrazzini, Senior Compliance Manager, SOCIÉTÉ GÉNÉRALE Davide Spreafico, Responsabile Legale, RASBANK - ALLIANZ GROUP Coffee Break Chiusura dei Lavori Le Soluzioni Software Finance del Gruppo ObjectWay si rivolgono a Banche, Sgr, Sim e centri servizi interbancari che vogliono gestire e vendere sofisticati prodotti finanziari, aiutare i clienti nella gestione dei propri investimenti, essere allineati alle più recenti normative, migliorare la produttività e l efficacia della propria struttura riducendo i costi di gestione. Il Gruppo ObjectWay ha diverse linee di prodotto dedicate al risparmio gestito ed al collocamento che soddisfano i requisiti che disciplinano i mercati finanziari. La relazione analizzerà l approccio adottato da ObjectWay per adeguare le proprie soluzioni alla Normativa MIFID e le modalità per applicarlo in altre realtà. Workshop BASE Pre-Convegno Con possibilità di iscrizione separata! Perché un Workshop sulla MIFID Questo Workshop PRE-CONVEGNO affro e progettato per fornire i concetti base a t ed in Europa. Si rivolge sia a chi lavora pre In 1 sola giornata FULL IMMERSION potr Ambiti di Applicazione e Termini di Rece Le nuove Regole di Condotta applicabili La Best execution e l Execution Only Come cambia la Consulenza Finanziaria La gestione dei CONFLITTI di INTERES I nuovi requisiti organizzativi 9.00 Registrazione dei Partecipanti 9.15 Inizio del Workshop Approfondire tutti gli aspetti della Direttiva MIFID: ambiti di applicazione, termini di recepimento e gli impatti sull operatività degli intermediari Approfondire i diversi step evolutivi della Direttiva MIFID: quali sono le specificità di: - Direttiva MIFID 2004/39/CE (primo livello) - Direttiva MIFID 2006/73/CE (secondo livello) - Regolamento n. 1287/2006 Quali sono gli ambiti di applicazione ed i termini di recepimento Quali provvedimenti sono stati adottati in Italia e quali sono le disposizioni legislative e regolamentari attese nei prossimi mesi: i principi della Legge comunitaria 2006 L integrazione delle nuove disposizioni introdotte dal decreto legislativo 29 dicembre 2006, n. 303.: novità e tempistiche previste Quali sono le Nuove categorie per i servizi di investimento e gli strumenti finanziari previste dalla MIFID Quali sono le nuove Regole di Condotta applicabili nei rapporti con gli investitori Quali sono le nuove categorie di clienti Approfondire le differenze rispetto all attuale disciplina (art. 31 del Regolamento Consob 11522/98) Come affrontare la nuova gestione dei sistemi di classificazione della clientela: quali sono le specificità del Regime Transitorio Approfondire le principali regole di condotta applicabili a tutti i clienti

5 Tutto spiegato con un linguaggio SEMPLICE e SINTETICO! La Direttiva MIFID dalla A alla Z MILANO 17 APRILE 2007, STARHOTEL RITZ nta con approccio semplice e pratico tutto quanto è indispensabile sapere sulla nuova Direttiva Europea: è stato infatti pensato utti coloro che vogliono ottenere una panoramica a 360 su come cambierà il Mercato dell Intermediazione Finanziaria in Italia sso le Imprese di Investimento sia a chi collabora con esse (ad esempio fornitori di servizi). à conoscere: pimento nei rapporti con gli investitori e il nuovo ruolo del Promotore Finanziario SE e degli INDUCEMENTS Quali sono le regole di condotta applicabili ai soli clienti al dettaglio e non applicabili nei confronti dei clienti professionali Quali sono le principali modifiche e integrazioni da apportare ai contratti Quali sono gli ambiti di applicazione, le finalità e le caratteristiche della VALUTAZIONE di ADEGUATEZZA e della VALUTAZIONE di APPROPRIATEZZA VALUTAZIONE di ADEGUATEZZA: quando un servizio di investimento può ritenersi adeguato e quali sono gli obblighi dell intermediario nel caso in cui il cliente non fornisca le informazioni richieste Le differenze rispetto all attuale disciplina (art. 29 del Regolamento Consob 11522/98) VALUTAZIONE di APPROPRIATEZZA: quali sono gli Obblighi dell intermediario nei confronti dei clienti in relazione a prodotti e servizi non appropriati Approfondire il servizio di EXECUTION ONLY Cosa si intende per servizio di execution only Quali sono le regole applicabili al servizio di execution only Approfondire le Differenze rispetto ai servizi di negoziazione e ricezione e trasmissione ordini prestati mediante tecniche di comunicazione a distanza (trading on line) Come cambia il servizio di CONSULENZA FINANZIARIA Approfondire tutte le novità in materia di consulenza in materia di investimenti: il passaggio da servizio accessorio a servizio di investimento Quali saranno i soggetti che potranno svolgere il servizio di investimento e quali saranno le condizioni per l autorizzazione Approfondire la distinzione tra il servizio di consulenza finanziaria (servizio di investimento) dall attività di studio, ricerca ed analisi in materia di investimenti (servizio accessorio) Quali sono le specificità dei consulenti indipendenti remunerati a parcella (c.d. fee only ) Consulenza finanziaria e attività di promotore finanziario: cosa cambia Il nuovo ruolo del PROMOTORE FINANZIARIO alla luce della Direttiva MIFID: tutte le specifità da tenere in considerazione Cosa si intende per AGENTE COLLEGATO (persone fisiche e persone giuridiche) e quali attività potranno svolgere Il registro degli agenti collegati: a cosa serve e quali sono le caratteristiche Quali sono le responsabilità dell intermediario Come gestire con efficacia i CONFLITTI di INTERESSE e gli INDUCEMENTS (incentivi) Quali saranno gli obblighi degli intermediari in materia di conflitti di interessi Come cambiano le procedure organizzative, la politica di gestione dei conflitti di interesse e gli obblighi di comunicazione ai clienti Quali sono le novità in tema di inducements: il documento CESR del dicembre 2006 Quali saranno gli incentivi ammessi e quelli proibiti Esame di casi pratici Approfondire il tema della Best execution per ottenere internalizzazione sistematica e trasparenza del mercati Cosa si intende per best execution: le differenze rispetto all attuale disciplina e abolizione della regola della concentrazione in borsa degli scambi La strategia di esecuzione degli ordini: come devono essere effettuati Quali sono i possibili luoghi di negoziazione: le specificità e le differenze tra Mercati Regolamentati, Sistemi Multilaterali e Internalizzatori Sistematici Quali sono i nuovi principi di trasparenza dei mercati e degli scambi Approfondire gli Obblighi di trasparenza pre-negoziazione e post-negoziazione L impatto della MIFID sui requisiti organizzativi degli intermediari Quali sono i requisiti generali di organizzazione ed i criteri di proporzionalità e continuità imposti dalla MIFID Approfondire i diversi livelli di controllo richiesti (compliance, risk management, internal audit e alta vigilanza) L Outosourcing e la revisione degli accordi con gli outsourcers al fine di garantire la completezza delle informazioni richieste dalla nuova normativa: tutti gli aspetti da tenere sotto controllo Chiusura del Workshop Il Workshop sarà condotto da: Fabio Civale, Avvocato, STUDIO ZITIELLO E ASSOCIATI Avvocato del Foro di Milano - Associato dello Studio Legale Zitiello e Associati. È relatore in convegni, master e seminari, nonché autore di numerose pubblicazioni in materia di diritto dei mercati finanziari e diritto bancario. Collabora dal 2003 con la Cattedra Europea Jean Monnet - Economia dell Integrazione Europea. Nel corso della giornata sono previsti 2 coffee break e la colazione di lavoro. Institute for International Research (IIR) BV, 1995

6 SI, DESIDERO PARTECIPARE A: CONVEGNO: Come Prepararsi ed Adeguarsi alla MIFID 18 e 19 Aprile % IVA per partecipante Cod. A 3188 C SPECIALE ISCRIZIONI MULTIPLE al Convegno: 2 partecipanti 500 euro di sconto ( anziché 2.970) 3 partecipanti 1000 euro di sconto ( anziché 4.455) SCHEDA DI ISCRIZIONE WORKSHOP: MIFID dalla A alla Z 17 Aprile % IVA per partecipante Cod. A 3188 W SPECIALE ISCRIZIONI MULTIPLE al Workshop: 3 partecipanti 300 euro di sconto ( anziché 2.385) 4 partecipanti 450 euro di sconto ( anziché 3.180) Per le iscrizioni multiple è necessario l invio di una scheda per ogni partecipante. Offerte non cumulabili con altre promozioni in corso. La quota di iscrizione comprende la documentazione, la colazione e i coffee break. Per circostanze imprevedibili, IIR si riserva il diritto di modificare senza preavviso il programma e le modalità didattiche, e/o cambiare i relatori e i docenti MODALITA DI PAGAMENTO Il pagamento è richiesto a ricevimento fattura e in ogni caso prima della data di inizio dell evento. Copia della fattura/contratto di adesione verrà spedita a stretto giro di posta. versamento sul ns. c/c postale n assegno bancario - assegno circolare bonifico bancario (Banca Popolare di Sondrio Ag. 10 Milano) c/c x07 ABI CAB CIN Z intestato a Istituto Internazionale di Ricerca; IBAN: IT29 Z X07; Swift POS 01 T22MIL indicando il codice prescelto carta di credito: Diners Club EuroCard/MasterCard CartaSi Visa American Express N Scadenza / Titolare:... Firma del Titolare:... MODALITA DI DISDETTA L eventuale disdetta di partecipazione al convegno dovrà essere comunicata in forma scritta all Istituto Internazionale di Ricerca entro e non oltre il 10 giorno lavorativo precedente la data d inizio dell evento. Trascorso tale termine, sarà inevitabile l addebito dell intera quota d iscrizione. Saremo comunque lieti di accettare un Suo collega in sostituzione purché il nominativo venga comunicato via fax almeno un giorno prima della data dell evento. DOVE STARHOTEL RITZ Via Spallanzani, 40 - (MM1-Lima o P.ta Venezia) MILANO - Tel Ai partecipanti saranno riservate particolari tariffe per il pernottamento IIR si riserva la facoltà di operare eventuali cambiamenti di sede dell evento 5 MODI PER ISCRIVERSI Telefono: Fax: Web: Posta: Istituto Internazionale di Ricerca S.r.l. Via Forcella, Milano UN OPPORTUNITA PER FARSI CONOSCERE: La Conferenza costituisce l occasione ideale per raggiungere nuovi clienti, stabilire preziosi contatti con potenziali partner, acquisire maggiore visibilità sul mercato. Se la Sua Società è interessata a: allestire uno spazio espositivo; acquistare spazi pubblicitari all interno degli Atti del convegno; sponsorizzare coffee break e colazioni; contatti: Marta Di Bernardo al n Si unisca alle oltre 400 Aziende che hanno scelto le nostre formule pubblicitarie per promuovere la loro immagine! TUTELA DATI PERSONALI - INFORMATIVA Si informa il Partecipante ai sensi del D. Lgs. 196/03; (1) che i propri dati personali riportati sulla scheda di iscrizione ( Dati ) saranno trattati in forma automatizzata dall Istituto Internazionale di Ricerca (I.I.R.) per l adempimento di ogni onere relativo alla Sua partecipazione alla conferenza, per finalità statistiche e per l invio di materiale promozionale di I.I.R. I dati raccolti potranno essere comunicati ai partner di I.I.R. e a società del medesimo Gruppo, nell ambito delle loro attività di comunicazione promozionale; (2) il conferimento dei Dati è facoltativo: in mancanza, tuttavia, non sarà possibile dar corso al servizio. In relazione ai Dati, il Partecipante ha diritto di opporsi al trattamento sopra previsto. Titolare e Responsabile del Trattamento è l Istituto Internazionale di Ricerca, via Forcella 3, Milano nei cui confronti il Partecipante potrà esercitare i diritti di cui al D. Lgs. 196/03 (accesso, correzione, cancellazione, opposizione al trattamento, indicazione delle finalità del trattamento). La comunicazione potrà pervenire via: - fax: telefono: DATI DEL PARTECIPANTE: NOME: FUNZIONE: INDIRIZZO: COGNOME: CITTÀ: CAP: PROV.: TEL.: TEL.CELL.: SÌ, DESIDERO RICEVERE INFORMAZIONI SU ALTRI EVENTI VIA (segnalare eventuale preferenza): FAX: CONSENSO ALLA PARTECIPAZIONE DATO DA: FUNZIONE: DATI DELL AZIENDA: RAGIONE SOCIALE: SETTORE MERCEOLOGICO: FATTURATO IN EURO: Mil Mil Mil Mil Mil Mil N DIPENDENTI: G 1-10 F E D C B A PARTITA IVA: INDIRIZZO DI FATTURAZIONE: CAP: CITTÀ: PROV.: TEL.: TIMBRO E FIRMA Se rimuove l etichetta, per favore inserisca qui sotto il codice riportato in etichetta. Grazie PRIORITY CODE:a3188reatisoc FAX: Stampa n. 41

RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT

RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT AREA TRANSPORT MANAGEMENT Modulo Base RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT Mercoledì 23 maggio 2012 Il corso si pone come obiettivo l approfondimento delle principali tematiche

Dettagli

GLI ASPETTI DOGANALI E FISCALI NEL COMMERCIO INTERNAZIONALE. AREA TRANSPORT MANAGEMENT Seminario Specialistico

GLI ASPETTI DOGANALI E FISCALI NEL COMMERCIO INTERNAZIONALE. AREA TRANSPORT MANAGEMENT Seminario Specialistico GLI ASPETTI DOGANALI E FISCALI NEL COMMERCIO INTERNAZIONALE AREA TRANSPORT MANAGEMENT Seminario Specialistico GLI ASPETTI DOGANALI E FISCALI NEL COMMERCIO INTERNAZIONALE L approfondimento intende presentare

Dettagli

Direttiva di primo livello, 2004/39/CE, (MiFID) relativa ai mercati degli strumenti finanziari.

Direttiva di primo livello, 2004/39/CE, (MiFID) relativa ai mercati degli strumenti finanziari. Torniamo ai nostri lettori con una edizione del nostro Bollettino Informativo interamente dedicata alla nuova disciplina comunitaria che riguarda i mercati, gli strumenti finanziari ed i servizi di investimento:

Dettagli

DEMAND PLANNING. AREA Production Planning. Modulo Avanzato

DEMAND PLANNING. AREA Production Planning. Modulo Avanzato DEMAND PLANNING AREA Production Planning Modulo Avanzato DEMAND PLANNING Il corso Demand Planning ha l obiettivo di fornire un quadro completo degli elementi che concorrono alla definizione di un corretto

Dettagli

recepimento della Direttiva MiFID (2004/39/CE)

recepimento della Direttiva MiFID (2004/39/CE) Le principali novità introdotte con il recepimento della Direttiva MiFID (2004/39/CE) Direttiva 2004/39/CE ( dirett. di 1 livello ) Markets in Financial Instruments Directive o MiFID Direttiva 2006/73/CE

Dettagli

Giovedì 5 Novembre 2015 Circolo del Commercio Palazzo Bovara - Corso Venezia 51, Milano

Giovedì 5 Novembre 2015 Circolo del Commercio Palazzo Bovara - Corso Venezia 51, Milano LA REVISIONE DELLA MIFID I recenti sviluppi di MiFID II Le regole di condotta per gli intermediari Il nuovo regimi degli incentivi Le tecniche di attenuazione del rischio La distribuzione di prodotti complessi

Dettagli

INVENTORY MANAGEMENT II

INVENTORY MANAGEMENT II INVENTORY MANAGEMENT II AREA Inventory Management Modulo Avanzato INVENTORY MANAGEMENT - II Il corso ha la finalità di fornire i metodi e gli strumenti necessari per una corretta organizzazione della catena

Dettagli

I CONVEGNI di Quotidiano Immobiliare

I CONVEGNI di Quotidiano Immobiliare Fondi Immobiliari per la Ristrutturazione del Debito Martedì 11 maggio 2010 NCTM - Studio Legale Associato Via Agnello, 12 - MILANO > Le opportunità offerte dai Fondi Immobiliari per la ristrutturazione

Dettagli

WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO

WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO N 175 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso extrauniversitario TIPO DI CORSO: Workshop & Corsi di aggiornamento TITOLO: Professione Property

Dettagli

COME RIDURRE I COSTI ED I RISCHI NEI TRASPORTI E NELLE SPEDIZIONI INTERNAZIONALI

COME RIDURRE I COSTI ED I RISCHI NEI TRASPORTI E NELLE SPEDIZIONI INTERNAZIONALI COME RIDURRE I COSTI ED I RISCHI NEI TRASPORTI E NELLE SPEDIZIONI INTERNAZIONALI Recuperare efficacia ed efficienza nelle vendite e negli acquisti AREA TRANSPORT MANAGEMENT Seminario Specialistico COME

Dettagli

Seminario. L Enterprise Risk Management ERM valido strumento di mitigazione delle perdite. Milano, 3 dicembre 2002 Westin Palace Hotel

Seminario. L Enterprise Risk Management ERM valido strumento di mitigazione delle perdite. Milano, 3 dicembre 2002 Westin Palace Hotel Milano, 3 dicembre 2002 Seminario L Enterprise Risk Management ERM valido strumento di mitigazione delle perdite con il patrocinio di L Enterprise Risk Management ERM valido strumento di mitigazione delle

Dettagli

DOCUMENTI MANUALI DATI TECNICI

DOCUMENTI MANUALI DATI TECNICI SISTEMI e SOLUZIONI per gestire con efficacia DOCUMENTI MANUALI DATI TECNICI e Approcci, Metodi e Sistemi per: Integrare i dati tecnici in tutte le fasi di vita del prodotto Ottimizzare il flusso documentale

Dettagli

Standard di qualità commerciale della vendita. Reclami ed indennizzi automatici. Gestione del rapporto con lo Sportello per il Consumatore.

Standard di qualità commerciale della vendita. Reclami ed indennizzi automatici. Gestione del rapporto con lo Sportello per il Consumatore. Standard di qualità commerciale della vendita. Reclami ed indennizzi automatici. Gestione del rapporto con lo Sportello per il Consumatore. Presentazione 6 ottobre 2011, Roma Questo corso intende approfondire,

Dettagli

MiFID review: scenari e prospettive. Siena, 11 maggio 2013 Pasquina Petruzzi

MiFID review: scenari e prospettive. Siena, 11 maggio 2013 Pasquina Petruzzi MiFID review: scenari e prospettive Siena, 11 maggio 2013 Pasquina Petruzzi AGENDA MiFID I: ricapitoliamo MiFID review: le ragioni MiFID review: le novità MiFID review: stato dell arte 2 MiFID I: ricapitoliamo

Dettagli

WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO

WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO N 169 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso extrauniversitario TIPO DI CORSO: Workshop & Corsi di aggiornamento TITOLO: Basic Facility Management

Dettagli

Executive Master SECONDA EDIZIONE

Executive Master SECONDA EDIZIONE Executive Master SECONDA EDIZIONE Sviluppo e gestione dei sistemi e di pagamento dei servizi di mobilità Bologna, settembre - dicembre 2007 con il patrocinio di: con la collaborazione scientifica ed il

Dettagli

LA NORMATIVA ANTIRICICLAGGIO E L IMPATTO SULL ATTIVITÀ DELLE SGR

LA NORMATIVA ANTIRICICLAGGIO E L IMPATTO SULL ATTIVITÀ DELLE SGR LA NORMATIVA ANTIRICICLAGGIO E L IMPATTO SULL ATTIVITÀ DELLE SGR Principi, regole e presidi 24 marzo 2009 Palazzo Affari ai Giureconsulti, Piazza Mercanti 2 - Milano f o r m a z i o n e Chi è Assogestioni

Dettagli

POLITICA DI CLASSIFICAZIONE DELLA CLIENTELA

POLITICA DI CLASSIFICAZIONE DELLA CLIENTELA POLITICA DI CLASSIFICAZIONE DELLA CLIENTELA 1. Obiettivo del Documento... 2 2. Criteri per la classificazione della clientela... 2 2.1 Controparti qualificate... 2 2.2. Clientela professionale... 3 2.3

Dettagli

IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA

IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA LA MISURA DELLA PERFORMANCE AREA Core Management Skills Modulo Avanzato IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA La misura della performance Il corso si focalizza

Dettagli

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE.

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. Casi pratici sulla corretta registrazione delle operazioni attinenti la gestione collettiva del risparmio

Dettagli

Manutenzione e Affidabilita

Manutenzione e Affidabilita Inspiring Software vi invita ai corsi di formazione su Manutenzione e Affidabilita Le giornate di formazione si terranno c/o: Hotel MELIÃ Milano Via Masaccio, 19 20149 Milano www.melia milano.com Relatore:

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Introduzione... 1

INDICE SOMMARIO. Introduzione... 1 SOMMARIO Introduzione... 1 CAPITOLO 1 I SERVIZI E LE ATTIVITÀ DI INVESTIMENTO 1. L elenco dei servizi (e delle attività) di investimento... 9 2. Gli strumenti finanziari... 10 3. La nozione di prodotto

Dettagli

INCONTRI PRATICI DI APPROFONDIMENTO SULLA TUTELA DELL INVESTITORE

INCONTRI PRATICI DI APPROFONDIMENTO SULLA TUTELA DELL INVESTITORE MiFID 2 INCONTRI PRATICI DI APPROFONDIMENTO SULLA TUTELA DELL INVESTITORE Milano, Spazio Chiossetto, Via Chiossetto 20 INFORMAZIONI ALLA CLIENTELA E COMPLIANCE mercoledì 22 ottobre 2014 CONSULENZA INDIPENDENTE,

Dettagli

MODELLI di ORGANIZZAZIONE, GESTIONE CONTROLLO INTERNO

MODELLI di ORGANIZZAZIONE, GESTIONE CONTROLLO INTERNO Come impostare i Con ben 6 esperienze a confronto MODELLI di ORGANIZZAZIONE, GESTIONE CONTROLLO INTERNO e Stampa propagandistica n. 161 - Novembre 2002 - Spedizione in abbonamento postale vendita per corrispondenza

Dettagli

Lo Sviluppo delle Reti di Promozione Finanziaria ed il Ruolo del Manager di Rete

Lo Sviluppo delle Reti di Promozione Finanziaria ed il Ruolo del Manager di Rete CENTRO STUDI AZIENDALI ISTITUTO DI ECONOMIA AMMINISTRAZIONE E POLITICA AZIENDALE FACOLTA DI ECONOMIA Lo Sviluppo delle Reti di Promozione Finanziaria ed il Ruolo del Manager di Rete Università degli Studi

Dettagli

Il nuovo scenario delle Concessioni per il Servizio di Distribuzione del Gas alla luce delle più recenti evoluzioni normative

Il nuovo scenario delle Concessioni per il Servizio di Distribuzione del Gas alla luce delle più recenti evoluzioni normative AMBIENTE UTILITIES URBANISTICA IMMOBILIARE FINANZA LEGALE DISTRIBUZIONE E LOGISTICA GDO MANAGEMENT E ORGANIZZAZIONE PERSONALE E FORMAZIONE COMMERCIALE E VENDITE COMUNICAZIONE E MARKETING PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Dettagli

25 NOVEMBRE 2015. StarHotels Rosa Grand Piazza Fontana 3 Milano

25 NOVEMBRE 2015. StarHotels Rosa Grand Piazza Fontana 3 Milano Responsabilità amministrativa degli enti: D.lgs 231/2001. Adeguamento dei modelli organizzativi, autoriciclaggio 25 NOVEMBRE 2015 StarHotels Rosa Grand Piazza Fontana 3 Milano Responsabilità amministrativa

Dettagli

LA RIFORMA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI

LA RIFORMA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI LA RIFORMA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI Decreto MEF n. 53/2015 Circolare Banca d Italia n. 288/2015 giovedì 25 giugno 2015 Milano, Via Chiossetto n. 20 Spazio Chiossetto DESTINATARI Il workshop è rivolto

Dettagli

Basilea 3: le nuove regole globali sulla vigilanza delle Banche. Lo scenario attuale e le prospettive future.

Basilea 3: le nuove regole globali sulla vigilanza delle Banche. Lo scenario attuale e le prospettive future. Basilea 3: le nuove regole globali sulla vigilanza delle Banche. Lo scenario attuale e le prospettive future. Perché Basilea 3: dai mutui Subprime alla crisi dei debiti sovrani. Origini ed evoluzione dell

Dettagli

STRUMENTI OPERATIVI PER IL LEAN MANAGEMENT

STRUMENTI OPERATIVI PER IL LEAN MANAGEMENT STRUMENTI OPERATIVI PER IL LEAN MANAGEMENT AREA Production Planning Modulo Base STRUMENTI OPERATIVI PER IL LEAN MANAGEMENT Il corso mira a fornire gli strumenti operativi per implementare alcune attività

Dettagli

LA REDAZIONE DEI PROSPETTI INFORMATIVI: DIRETTIVA 2003/71/CE E MODIFICHE CONSOB AL REGOLAMENTO EMITTENTI

LA REDAZIONE DEI PROSPETTI INFORMATIVI: DIRETTIVA 2003/71/CE E MODIFICHE CONSOB AL REGOLAMENTO EMITTENTI AREA MERCATI: I CORSI DI FORMAZIONE LA REDAZIONE DEI PROSPETTI INFORMATIVI: DIRETTIVA 2003/71/CE E MODIFICHE CONSOB AL REGOLAMENTO EMITTENTI Milano, 13 e 14 dicembre 2005 Palazzo Mezzanotte Congress and

Dettagli

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT SUPPLY CHAIN MANAGEMENT La Gestione Operativa AREA BASIC SUPPLY CHAIN MANAGEMENT Modulo Avanzato SUPPLY CHAIN MANAGEMENT La Gestione Operativa Il corso approfondisce i temi fondamentali della logistica,

Dettagli

Seminario. Integrare il ciclo Approvvigionamenti e Distribuzione Logistica. Milano, 20 novembre 2002 Westin Palace Hotel. Con il patrocinio di

Seminario. Integrare il ciclo Approvvigionamenti e Distribuzione Logistica. Milano, 20 novembre 2002 Westin Palace Hotel. Con il patrocinio di Milano, 20 novembre 2002 Seminario Integrare il ciclo Approvvigionamenti Con il patrocinio di In collaborazione con Integrare il ciclo Approvvigionamenti Orario dalle 9.00 alle 13.00 dalle 14.30 alle 18.00

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Deliberata nel CdA del 18/12/2007 Aggiornata nel CdA del 20/10/2011 Aggiornata nel CdA del 23/09/2015 1 INDICE 1. PREMESSA... 2 2. PRINCIPI GUIDA...

Dettagli

INVENTORY MANAGEMENT. Case studies

INVENTORY MANAGEMENT. Case studies INVENTORY MANAGEMENT INVENTORY MANAGEMENT Il corso ha la finalità di fornire i metodi e gli strumenti necessari per una corretta pianificazione delle scorte nel sistema produttivo e distributivo e per

Dettagli

IL BILANCIO COME STRUMENTO PER LA DIAGNOSI E PROGNOSI AZIENDALE LA RIMODULAZIONE E/O STRALCIO DEL DEBITO RISANAMENTO DELLE IMPRESE IN CRISI

IL BILANCIO COME STRUMENTO PER LA DIAGNOSI E PROGNOSI AZIENDALE LA RIMODULAZIONE E/O STRALCIO DEL DEBITO RISANAMENTO DELLE IMPRESE IN CRISI SEMINARIO IL BILANCIO COME STRUMENTO PER LA DIAGNOSI E PROGNOSI AZIENDALE LA RIMODULAZIONE E/O STRALCIO DEL DEBITO RISANAMENTO DELLE IMPRESE IN CRISI Torino, martedì 8 maggio 2012 Sede: TERRAZZA SOLFERINO,

Dettagli

Il DATA BASE di MARKETING

Il DATA BASE di MARKETING Un aggiornamento imperdibile!!! Il DATA BASE di MARKETING Nuovi sistemi, tendenze e strategie innovative per una gestione efficiente Al convegno incontrerà e conoscerà i responsabili di GRANDI AZIENDE

Dettagli

Maria Crìstina Quirici IL MERCATO MOBILIARE. L'evoluzione strutturale e normativa. Prefazione di Roberto Caparvi. FrancoAngeii

Maria Crìstina Quirici IL MERCATO MOBILIARE. L'evoluzione strutturale e normativa. Prefazione di Roberto Caparvi. FrancoAngeii Maria Crìstina Quirici IL MERCATO MOBILIARE L'evoluzione strutturale e normativa Prefazione di Roberto Caparvi FrancoAngeii INDICE Prefazione di Roberto Caparvi pag. XIII I. La disciplina del mercato mobiliare

Dettagli

IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA La misura della performance

IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA La misura della performance IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA La misura della performance IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA La misura della performance Il corso si focalizza sulle tecniche di Management Accounting più

Dettagli

PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE

PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE AREA Production Planning Modulo Base PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE Il modulo Pianificazione e Programmazione della Produzione ha l obiettivo

Dettagli

16 Corso di Formazione in Finanza d Impresa

16 Corso di Formazione in Finanza d Impresa 16 Corso di Formazione in Finanza d Impresa Rilascio del diploma Aiaf di Consulente in Finanza d Impresa Milano, dal 2 ottobre al 28 novembre 2015 1 Modulo: 2-3 ottobre 2 Modulo: 9-10 ottobre 5 Modulo:

Dettagli

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini -

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Unipol Banca S.p.A. Sede Legale e Direzione Generale: piazza della Costituzione, 2-40128 Bologna (Italia) tel. +39 051 3544111 - fax +39 051 3544100/101 Capitale sociale i.v. Euro 897.384.181 Registro

Dettagli

LEAN MANAGEMENT. AREA Area Supply Chain Flow & Network Management. Modulo Avanzato

LEAN MANAGEMENT. AREA Area Supply Chain Flow & Network Management. Modulo Avanzato LEAN MANAGEMENT AREA Area Supply Chain Flow & Network Management Modulo Avanzato LEAN MANAGEMENT Il corso mira a fornire le pratiche organizzative necessarie per creare, gestire e coordinare sia i team

Dettagli

IL MERCATO DEGLI APPALTI PUBBLICI. Nuovi scenari e opportunità per le imprese dalla Riforma del Codice Appalti

IL MERCATO DEGLI APPALTI PUBBLICI. Nuovi scenari e opportunità per le imprese dalla Riforma del Codice Appalti IL MERCATO DEGLI APPALTI PUBBLICI Nuovi scenari e opportunità per le imprese dalla Riforma del Codice Appalti INTRODUZIONE Negli ultimi mesi il settore dei contratti pubblici, da sempre trainante nell

Dettagli

Le nuove regole di Best Execution della Mifid

Le nuove regole di Best Execution della Mifid Le nuove regole di Best Execution della Mifid TLX s.p.a. Agosto 2006 Pag. 1 Mifid: le nuove regole di Best Execution (B.E.) Agenda: Principi e obiettivi della Mifid: la centralità delle nuove regole di

Dettagli

LA GESTIONE DELLA SICUREZZA IN MAGAZZINO

LA GESTIONE DELLA SICUREZZA IN MAGAZZINO LA GESTIONE DELLA SICUREZZA IN MAGAZZINO AREA Warehouse Management LA GESTIONE DELLA SICUREZZA IN MAGAZZINO Il corso mira a fornire le conoscenze necessarie in merito ad una corretta gestione in materia

Dettagli

LEAN MANUFACTURING E APPLICAZIONI DEL WORLD CLASS MANUFACTURING NELL INDUSTRIA AUTOMOTIVE IL CASO IVECO

LEAN MANUFACTURING E APPLICAZIONI DEL WORLD CLASS MANUFACTURING NELL INDUSTRIA AUTOMOTIVE IL CASO IVECO LEAN MANUFACTURING E APPLICAZIONI DEL WORLD CLASS MANUFACTURING NELL INDUSTRIA AUTOMOTIVE IL CASO IVECO Workshop organizzato presso il Plant IVECO di Brescia AREA Production Planning LEAN MANUFACTURING

Dettagli

Regulatory Affairs Forum

Regulatory Affairs Forum 14 Dicembre 2015 Firenze AC Hotel Regulatory Affairs Forum RA FORUM L annuale appuntamento per i professionisti del settore regolatorio accende i riflettori sulle principali novità del settore. All evento

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Agg. gennaio 2014. INDICE 1. PREMESSA... 3 2. PRINCIPI GUIDA... 4 3. STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI... 4 3.1. SERVIZIO DI RICEZIONE

Dettagli

LA GESTIONE DELLA SICUREZZA IN MAGAZZINO

LA GESTIONE DELLA SICUREZZA IN MAGAZZINO LA GESTIONE DELLA SICUREZZA IN MAGAZZINO AREA Warehouse Management LA GESTIONE DELLA SICUREZZA IN MAGAZZINO Il corso mira a fornire le conoscenze necessarie in merito ad una corretta gestione in materia

Dettagli

MiFID 2 GOVERNANCE DEI PRODOTTI FINANZIARI E COMPLIANCE INFORMATIVA E PROFILATURA DELLA CLIENTELA CONSULENZA E INDUCEMENTS

MiFID 2 GOVERNANCE DEI PRODOTTI FINANZIARI E COMPLIANCE INFORMATIVA E PROFILATURA DELLA CLIENTELA CONSULENZA E INDUCEMENTS MiFID 2 GOVERNANCE DEI PRODOTTI FINANZIARI E COMPLIANCE INFORMATIVA E PROFILATURA DELLA CLIENTELA CONSULENZA E INDUCEMENTS Milano, Spazio Chiossetto, Via Chiossetto 20 mercoledì 3 e giovedì 4 dicembre

Dettagli

Europrogettazione 2014-2020.

Europrogettazione 2014-2020. Percorso di formazione in progettazione europea per il periodo 2014-2020. 7-21 ottobre, 4 novembre 2013. Futura Europa - Milano, via Pergolesi 8. Futura Europa propone agli enti no-profit e alle pubbliche

Dettagli

Il commercio elettronico in Cina quale nuovo canale di distribuzione

Il commercio elettronico in Cina quale nuovo canale di distribuzione In partnership con CHINA CONSULTING GROUP Seminario Il commercio elettronico in Cina quale nuovo canale di distribuzione Bergamo, 15 maggio 2014 Padova, 22 maggio 2014 ORARIO 14.30 17.30 PRESENTAZIONE

Dettagli

LE NUOVE DISPOSIZIONI ANTIRICICLAGGIO DELLE COMPAGNIE DI ASSICURAZIONE. Milano, giovedì 7 novembre 2013 Spazio Chiossetto, Via Chiossetto 20

LE NUOVE DISPOSIZIONI ANTIRICICLAGGIO DELLE COMPAGNIE DI ASSICURAZIONE. Milano, giovedì 7 novembre 2013 Spazio Chiossetto, Via Chiossetto 20 LE NUOVE DISPOSIZIONI ANTIRICICLAGGIO DELLE COMPAGNIE DI ASSICURAZIONE Milano, giovedì 7 novembre 2013 Spazio Chiossetto, Via Chiossetto 20 DESTINATARI Il workshop è rivolto ad imprese di assicurazione

Dettagli

Attuazione della direttiva MiFID (2004/39/CE)

Attuazione della direttiva MiFID (2004/39/CE) Attuazione della direttiva MiFID (2004/39/CE) Aspetti essenziali La MiFID è una direttiva di armonizzazione massima che disciplina gli intermediari e i mercati finanziari Intermediari Si introduce un nuovo

Dettagli

PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE

PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE Il modulo Pianificazione e Programmazione della Produzione ha l obiettivo di illustrare gli strumenti più

Dettagli

LENZI & ASSOCIATI STUDIO LEGALE

LENZI & ASSOCIATI STUDIO LEGALE LE CONTROVERSIE IN MATERIA DI RESPONSABILITA DELLE BANCHE QUALI INTERMEDIARI FINANZIARI: GLI OBBLIGHI INFORMATIVI E DI PROFILATURA DELLA CLIENTELA DOPO LA MIFID CASTELLANZA 11 MARZO 2010 ROBERTO LENZI

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini su strumenti finanziari

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini su strumenti finanziari Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini su strumenti finanziari AGGIORNATO CON DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 19 DICEMBRE 2014 INDICE 1. PREMESSA... 3 2. RELAZIONI CON ALTRE

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DELLA BANCA POPOLARE PUGLIESE - DOCUMENTO DI SINTESI -

STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DELLA BANCA POPOLARE PUGLIESE - DOCUMENTO DI SINTESI - Società Cooperativa per Azioni * Codice ABI 05262.1 Sede Legale: 73052 Parabita (Le) Via Provinciale Matino, 5 Sede Amministrativa e Direzione Generale: 73046 Matino (Le) Via Luigi Luzzatti, 8 Partita

Dettagli

SICUREZZA DEL LAVORO E RESPONSABILITA DELLE IMPRESE

SICUREZZA DEL LAVORO E RESPONSABILITA DELLE IMPRESE www.formazione.ilsole24ore.com A M B I E N T E / D I R I T T O SICUREZZA DEL LAVORO E RESPONSABILITA DELLE IMPRESE VENEZIA MARGHERA 1, 2 e 7 OTTOBRE 2009 1 OTTOBRE 2009 Il Testo Unico sulla sicurezza del

Dettagli

Corso Specialistico. Come comunicare i dati economici/finanziari in compliance a SOLVENCY 2

Corso Specialistico. Come comunicare i dati economici/finanziari in compliance a SOLVENCY 2 B Corso Specialistico Come comunicare i dati economici/finanziari in compliance a SOLVENCY 2 approccio secondo la valutazione prospettiva dei rischi (FLAOR) Milano, 28-29 Ottobre 2014 Obiettivi Le recenti

Dettagli

Strategia di classificazione della clientela relativamente ai servizi d investimento offerti dalla Banca Nazionale del Lavoro SpA

Strategia di classificazione della clientela relativamente ai servizi d investimento offerti dalla Banca Nazionale del Lavoro SpA relativamente ai servizi d investimento offerti dalla Banca Nazionale del Lavoro SpA Classification Policy PREMESSA, FONTI NORMATIVE ED OBIETTIVO DEL DOCUMENTO... 3 1. DEFINIZIONI... 3 1.1. CLIENTI PROFESSIONALI...

Dettagli

IL CONTRATTO DI TRASPORTO FRA IMPRESE COMMITTENTI, VETTORI E SUBVETTORI

IL CONTRATTO DI TRASPORTO FRA IMPRESE COMMITTENTI, VETTORI E SUBVETTORI IL CONTRATTO DI TRASPORTO FRA IMPRESE COMMITTENTI, VETTORI E SUBVETTORI I COSTI MINIMI DI ESERCIZIO AREA TRANSPORT MANAGEMENT IL CONTRATTO DI TRASPORTO FRA IMPRESE COMMITTENTI, VETTORI E SUBVETTORI Il

Dettagli

LA TRASPARENZA BANCARIA : ANALISI DELLE RECENTI DISPOSIZIONI DI BANCA D ITALIA

LA TRASPARENZA BANCARIA : ANALISI DELLE RECENTI DISPOSIZIONI DI BANCA D ITALIA LA TRASPARENZA BANCARIA : ANALISI DELLE RECENTI DISPOSIZIONI DI BANCA D ITALIA Ambito di applicazione Pubblicità e Trasparenza Novità in tema di contratti Le comunicazioni alla clientela Attività ispettiva

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA. Come realizzare un KNOWLEDGE MANAGEMENT di successo

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA. Come realizzare un KNOWLEDGE MANAGEMENT di successo LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA ZACH WAHL Come realizzare un KNOWLEDGE MANAGEMENT di successo ROMA 12-13 OTTOBRE 2010 VISCONTI PALACE HOTEL - VIA FEDERICO CESI, 37 info@technologytransfer.it www.technologytransfer.it

Dettagli

PRIVACY CONSULTANT E DATA PROTECTION OFFICER

PRIVACY CONSULTANT E DATA PROTECTION OFFICER -------------------------------------------------------------------------------- AREA TAX E LEGAL PRIVACY CONSULTANT E DATA PROTECTION OFFICER -------------------------------------------------------------------------------Formula

Dettagli

Corso SGS per Auditor / Lead Auditor di Sistemi di Gestione della Sicurezza (SGS) OHSAS 18001:2007 Corso Completo

Corso SGS per Auditor / Lead Auditor di Sistemi di Gestione della Sicurezza (SGS) OHSAS 18001:2007 Corso Completo Corso SGS per Auditor / Lead Auditor di Sistemi di Gestione della Sicurezza (SGS) OHSAS 18001:2007 Corso Completo Corso riconosciuto CEPAS e Aicq-Sicev (n di registro 66) Agrigento, Novembre 2011 Pagina

Dettagli

SOMMARIO. Indice autori... 5. La nozione di mercato più pertinente. Criterio di collegamento

SOMMARIO. Indice autori... 5. La nozione di mercato più pertinente. Criterio di collegamento SOMMARIO Presentazione... Introduzione... Indice autori... VII XIII XV CAPITOLO 1 Introduzione al quadro normativo dopo la direttiva MiFID 1. Preambolo... 3 2. Il quadro normativo anteriore al novembre

Dettagli

COMPLEMENTARE FONDI PENSIONE TFR TFR. Cogliere le nuove opportunità con STRATEGIE COMMERCIALI, ORGANIZZATIVE, di PRODOTTO

COMPLEMENTARE FONDI PENSIONE TFR TFR. Cogliere le nuove opportunità con STRATEGIE COMMERCIALI, ORGANIZZATIVE, di PRODOTTO Il 1 gennaio 2007 ééèée'ëentrata in vigore la Riforma della Previdenza Complementare, secondo quanto previsto dalla legge finanziaria. Cosa cambia per Banche, Assicurazioni, Fondi Pensione e altri Istituti

Dettagli

CONFORMIS IN FINANCE S.R.L Via Carroccio, 16 20123 Milano P.IVA/C.F. 07620150966

CONFORMIS IN FINANCE S.R.L Via Carroccio, 16 20123 Milano P.IVA/C.F. 07620150966 CONFORMIS IN FINANCE S.R.L Via Carroccio, 16 20123 Milano P.IVA/C.F. 07620150966 Tel: 0287186784 Fax: 0287161185 info@conformisinfinance.it pec@pec.conformisinfinance.it www.conformisinfinance.it Obiettivi

Dettagli

Carrelli elevatori semoventi con conducente a bordo (ore 12/16)

Carrelli elevatori semoventi con conducente a bordo (ore 12/16) Mod.07.02.01.AA brochure_corso_aggiornamento rev. 01 del 19/11/2012 1 Carrelli elevatori semoventi con conducente a bordo (ore 12/16) Valido per l aggiornamento quinquennale di ASPP/RSPP ex art. 32 D.Lgs.

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini. Deliberata nel CdA del 18/12/2007

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini. Deliberata nel CdA del 18/12/2007 Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Deliberata nel CdA del 18/12/2007 Aggiornata nel CdA del 20/10/2011 1 INDICE 1. PREMESSA... 2 2. PRINCIPI GUIDA... 2 3. STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED

Dettagli

PROJECT MANAGER 2020. Leadership & team-building. Milano, 21 e 25 gennaio 2016. Alcuni commenti dei partecipanti all edizione 2014:

PROJECT MANAGER 2020. Leadership & team-building. Milano, 21 e 25 gennaio 2016. Alcuni commenti dei partecipanti all edizione 2014: PROJECT MANAGER 2020 Leadership & team-building Milano, 21 e 25 gennaio 2016 Presentazione e finalità del Corso L industria farmaceutica mondiale continua ad essere coinvolta in una fase di cambiamento

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari Documento di Sintesi Documento redatto ai sensi dell art. 48, comma 3, del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Dettagli

Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI"

Documento di sintesi STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI" Documento del 1 aprile 2011 1 1 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Fornite ai sensi degli

Dettagli

LA REVISIONE DELLA MIFID TRA TUTELA DELL INVESTITORE E NUOVE NORME PER IL MERCATO

LA REVISIONE DELLA MIFID TRA TUTELA DELL INVESTITORE E NUOVE NORME PER IL MERCATO LA REVISIONE DELLA MIFID TRA TUTELA DELL INVESTITORE E NUOVE NORME PER IL MERCATO Milano, Spazio Chiossetto, Via Chiossetto 20 mercoledì 28 e giovedì 29 maggio 2014 In collaborazione con DESTINATARI Il

Dettagli

Europrogettazione 2014-2020

Europrogettazione 2014-2020 Europrogettazione - Percorso di formazione in progettazione europea per il periodo - 16 e 30 marzo, 13 aprile 2015 Futura Europa - via Pergolesi 8, Milano Futura Europa propone agli enti no-profit e alle

Dettagli

Sintesi della politica di prestazione dei servizi di investimento (Investment Policy)

Sintesi della politica di prestazione dei servizi di investimento (Investment Policy) Sintesi della politica di prestazione dei servizi di investimento (Investment Policy) La banca per un mondo che cambia Disposizioni generali La Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. ( BNL ), capitale sociale

Dettagli

Seminario. La catena del valore del Visual Merchandising: dall sell-in al sell-out L insegna è un marchio, il negozio un prodotto

Seminario. La catena del valore del Visual Merchandising: dall sell-in al sell-out L insegna è un marchio, il negozio un prodotto Milano, 24 settembre 2002 Hotel Hermitage Seminario La catena del valore del Visual Merchandising: In collaborazione con: La catena del valore del Visualmerchandising: Orario dalle 9.30 alle 13.00 dalle

Dettagli

Corso per Datori di Lavoro RSPP (art. 34 D.Lgs 81/08 e s.m.i)

Corso per Datori di Lavoro RSPP (art. 34 D.Lgs 81/08 e s.m.i) Corso per Datori di Lavoro RSPP (art. 34 D.Lgs 81/08 e s.m.i) Destinatari Datori di lavoro che intendono e possono svolgere direttamente i compiti propri del responsabile del servizio di prevenzione e

Dettagli

POLICY SINTETICA ADOTTATA DA BANCA LEONARDO S.P.A

POLICY SINTETICA ADOTTATA DA BANCA LEONARDO S.P.A POLICY SINTETICA ADOTTATA DA BANCA LEONARDO S.P.A. PER L INDIVIDUAZIONE E LA GESTIONE DEI CONFLITTI DI INTERESSE NELLA PRESTAZIONE DEI SERVIZI E DELLE ATTIVITA DI INVESTIMENTO E DEI SERVIZI ACCESSORI 1.

Dettagli

Pianificare e controllare il business

Pianificare e controllare il business Amministrazione, finanza e controllo In collaborazione con Confindustria Messina Destinatari e Obiettivi del corso Il percorso formativo è rivolto a persone che operano nella funzione amministrativa delle

Dettagli

Quota di partecipazione

Quota di partecipazione La gestione degli acquisti in rete: le nuove modalità Quota di partecipazione Un public procurement innovativo ed efficiente è considerato uno strumento strategico per fornire beni e servizi che incontrano

Dettagli

CORSI DI FORMAZIONE per Mediatore Professionista

CORSI DI FORMAZIONE per Mediatore Professionista CORSI DI FORMAZIONE per Mediatore Professionista ex D.lgs 28/2010 e D.M.180/2010 Milano 3-5 - 10-14 - 16-28 Febbraio 2011 In collaborazione con gli Enti Formativi: NICOS ADR ADR CONCILMED www.adrsemplifica.it

Dettagli

Tariffe e separazione contabile dei servizi idrici

Tariffe e separazione contabile dei servizi idrici Tariffe e separazione contabile dei servizi idrici La nuova regolazione Corso di formazione 24 e 25 Febbraio 2016 Milano 09.30 18.00 Il corso Tariffe e separazione contabile sono due pilastri della regolazione

Dettagli

Corso SGS per Auditor / RGA di Sistemi di Gestione della Qualità UNI EN ISO 9001:2008 Corso Completo

Corso SGS per Auditor / RGA di Sistemi di Gestione della Qualità UNI EN ISO 9001:2008 Corso Completo Corso SGS per Auditor / RGA di Sistemi di Gestione della Qualità UNI EN ISO 9001:2008 Corso Completo Corso riconosciuto CEPAS e Aicq-Sicev (n di registro 03) Agrigento, Novembre 2011 Pagina 1 di 8 Presentazione

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Febbraio 2014 1 STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI... 1 1 FINALITÀ... 3 2. INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI...

Dettagli

Corso di preparazione all'esame di Stato per Dottori Commercialisti

Corso di preparazione all'esame di Stato per Dottori Commercialisti Corso di preparazione all'esame di Stato per Dottori Commercialisti Preparare l Esame di Stato per Dottori Commercialisti non è cosa semplice; il corso intensivo di preparazione all'esame di abilitazione

Dettagli

Manutenzione e Sicurezza

Manutenzione e Sicurezza PREZZO SPECIALE PER CHI SI ISCRIVE ENTRO IL 19/10/2004 L E C O N F E R E N Z E...e altre opportunità di Sconto all interno! Manutenzione e Sicurezza delle Reti Stradali Milano 18 Novembre 2004 Starhotel

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID CASSA RURALE RURALE DI TRENTO Marzo 2014 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Regionalizzazione del Servizio Sanitario Nazionale e politiche decentrate del farmaco: le nuove strategie di market access

Regionalizzazione del Servizio Sanitario Nazionale e politiche decentrate del farmaco: le nuove strategie di market access Regionalizzazione del Servizio Sanitario Nazionale e politiche decentrate del farmaco: le nuove strategie di market access Focused Courses MILANO - Ac Hotel 12 Marzo 2014 Per iscrizioni entro il 12 Febbraio

Dettagli

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli